Proposta di deliberazione Consiglio Comunale

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Proposta di deliberazione Consiglio Comunale"

Transcript

1 Proposta di deliberazione Consiglio Comunale 10145/2014 del 26/11/2014 OGGETTO PROPOSTA DI RIQUALIFICAZIONE CAMPO SPORTIVO COMUNALE LEGA GIOVANILE IN VIA RIMEMBRANZE MEDIANTE PROJECT FINANCING ART. 153 C. 19 DEL DLGS 163/2006 Responsabile Settore Servizio FABBRI FABIO SETTORE QUALITA' URBANA - SPORT SERVIZIO POLITICHE GIOVANILI E SPORT IL CONSIGLIO COMUNALE Premesso che: Con Determinazione Dirigenziale del Settore Qualità Urbana Sport G1 n. 17 del 29/05/2013 è stata indetta la gara in forma di procedura aperta ai sensi ed effetti dell'art. 3 comma 37 del Dlgs. 12 aprile 2006 n. 163 per la concessione del servizio di gestione del centro sportivo "Lega Giovanile"; Con Determinazione del Settore Qualità Urbana e Sport G1 n. 68 del 15/07/2013 è avvenuta la presa d'atto dell'esito infruttuoso della suddetta procedura aperta per la concessione del servizio di gestione del centro sportivo "Lega Giovanile"; L art. 153, comma 19 del d.lgs. 163/2006 e s.m.i. regola la facoltà riservata ad operatori economici di poter presentare alle amministrazioni aggiudicatrici proposte relative alla realizzazione in concessione di lavori pubblici o di lavori di pubblica utilità non presenti nella programmazione triennale dell Ente ovvero negli strumenti di programmazione approvati dall'amministrazione aggiudicatrice sulla base della normativa vigente. Nel prosieguo del medesimo comma sono specificate le modalità e condizioni necessarie per permettere l istruttoria ed eventuale accoglimento della proposta. Analogamente il medesimo decreto consente l'attivazione della medesima procedura per le concessioni di servizi e miste (art. 152 comma 3), in tal caso rimandando all'art. 278 del Regolamento (DPR 207/2010). Il gruppo sportivo, G.S. Rondò Dinamo con sede legale in Sesto San Giovanni, Viale Rimembranze, ha presentato in data 01/08/2014 con protocollo n una proposta di Project Financing avente ad oggetto: riqualificazione campo sportivo "Lega Giovanile con le modalità dell art. 153, comma 19 D.lgs. 163/2006. La proposta è relativa alla realizzazione di un intervento non presente nella programmazione triennale approvata con Deliberazione C.C. n. 48 del 10 settembre Gli elementi caratteristici della proposta sono riassunti in una apposita scheda tecnica e riguardano l'implementazione dell'utilizzo del centro sportivo mediante la realizzazione di un nuovo campo a sette con pavimentazione in erba sintetica e la gestione dello stesso centro cosi' riqualificato per un periodo di anni 20 (venti). Il proponente. ha presentato un piano economico finanziario asseverato ( business plan) fatto sul 1 triennio che prosegue lineare a copertura dell'intero investimento, facendo ricorso all'assunzione di mutuo presso il Credito Sportivo come indicato dallo stesso proponente in nota a margine del citato documento. Nel progetto preliminare allegato alla proposta per il perseguimento degli obiettivi dell offerta è prevista la realizzazione dei seguenti interventi: - realizzazione di un nuovo campo di calcio a sette giocatori con pavimentazione in erba pag. 1/5 Documento informatico firmato digitalmente, sostituisce il documento cartaceo e la firma autografa. (artt. 20 e 21 del D.Lgs n. 82/2005). Pratica trattata da LUCARINI STEFANO I Sesto San Giovanni (MI), Piazza della Resistenza, 20 Codice fiscale Partita IVA

2 sintetica: -realizzazione di recinzione ed impianto di illuminazione con torri faro a servizio del nuovo campo di calcio; L'investimento complessivo per l intervento dichiarato dal proponente ammonta a ,00 così ripartito : spesa di investimento compresi oneri sicurezza: (al netto di Iva ) ,00 Iva 10% su base lavori ,00 spese tecniche progettazione-predisposizione offerta 2.000,00 asseverazione piano economico finanziario 1.220,00 spese tecniche per collaudo 800,00 spese tecniche per coordinamento della sicurezza in fase di esecuzione 4.000,00 imprevisti allacciamenti 5.000,00 TOTALE ,00 Il proponente a fronte dell investimento per la realizzazione del nuovo campo di calcio si impegna a garantire la gestione dell impianto sportivo per un periodo di 20 anni compresa la manutenzione ordinaria degli impianti e delle strutture ed il pagamento delle utenze per l asservimento energetico dell impianto sportivo. Non è previsto alcun corrispettivo a carico dell AC per il perseguimento dell equilibrio di bilancio. I benefici per l AC sono desumibili sia in termini di servizio pubblico garantito con la pratica del calcio soprattutto a livello giovanile ed amatoriale che sarà reso maggiormente praticabile a seguito delle opere di riqualificazione in progetto, sia in termini economici a seguito del trasferimento al soggetto privato delle spese di manutenzione ordinaria e dei costi energetici di funzionamento dell impianto sportivo; - Si è proceduto alla verifica di conformità del progetto preliminare con verbale redatto in contraddittorio tra il soggetto incaricato per la verifica, identificato dal Direttore nel funzionario tecnico responsabile del Servizio sport ed il progettista incaricato dalla società proponente. - La verifica del progetto preliminare si è conclusa con i rilevi di cui al relativo rapporto di verifica in data 06/10/2014 depositato agli atti sottoscritto dal soggetto incaricato per la verifica ed il progettista incaricato dalla società proponente; - la validazione del progetto è avvenuta con esito positivo in data 12/11/2014 come da relativo documento sottoscritto dal RUP e dal progettista incaricato dalla società proponente; - dalle risultanze delle verifiche svolte e relazionate dal Direttore del Settore Qualità urbana e Sport vengono espressi giudizi positivi ai fini della dichiarazione di pubblico interesse; - la documentazione presentata dal proponente è formalmente completa e idonea a rappresentare tecnicamente l intervento proposto; - il progetto preliminare presentato, come risulta dal documento di validazione sottoscritto dal RUP, il cui ruolo è attribuito per competenza al Direttore del Settore Qualità Urbana e Sport, può ritenersi conforme alla normativa vigente e sufficientemente elaborato sotto il profilo descrittivo della fattibilità tecnica e amministrativa dell opera. I tempi di progettazione e realizzazione dichiarati dal proponente appaiono congruenti. I costi dichiarati appaiono congrui in una valutazione parametrica; - la proposta prevedendo il trasferimento dei costi ora in capo all A.C per le spese delle utenze energetiche ed il mantenimento di una gestione radicata sul territorio e rivolta all offerta del gioco del calcio al livello giovanile ed amatoriale risulta coerente con i documenti di programmazione di indirizzo di mandato nonché con le strategie patrimoniali dell Amministrazione comunale. la proposta acquisita al protocollo generale n in data 01/08/2014 ed integrata in fase di verifica effettuata a cura del Direttore del Settore Qualità Urbana e Sport, come da elaborato di verifica della proposta depositato agli atti; il proponente ha dato riscontro alle richieste di integrazione del Settore Qualità urbana e Sport recapitate in fase di verifiche così che la stessa proposta, può ritenersi completa ed esaustiva ai fini della dichiarazione di pubblico interesse in quanto conforme alle disposizioni applicabili derivanti dagli articoli 153 e seguenti del pag. 2/5

3 Codice dei Contratti (D.Lgs. 163/06), come verificato dal Responsabile del Procedimento e riassunto nell elaborato di verifica della proposta depositato agli atti e sottoscritta dallo stesso RUP. La proposta è costituita dai seguenti elaborati che non si allegano al presente atto in quanto già acquisiti al protocollo generale unitamente agli altri elaborati di cui la stessa proposta è composta: Progetto preliminare, composto da: Relazione tecnica; Calcolo sommario della spesa- computo metrico; Quadro economico; Tav proposta progettuale; ALTRI DOCUMENTI componenti la proposta pervenuta Dichiarazione possesso dei requisiti art. 38 ; Impegno a costituire una garanzia a copertura di 6 rate di mutuo in caso di aggiudicazione; Impegno a prestare cauzione in caso di indizione di gara; bozza di convenzione; piano economico finanziario asseverato (business plan); la proposta individua una fattispecie contrattuale di Concessione mista di servizi e lavori con prevalenza della componente del Servizio; Come previsto dalla Parte II, Titolo III, Capo III: Promotore finanziario, società di progetto e disciplina della locazione finanziaria per i lavori e del contratto di disponibilità del Codice dei contratti le Amministrazioni possono affidare in concessione opere destinate alla utilizzazione diretta della p.a. funzionali alla gestione di servizi pubblici a condizione che resti a carico del Concessionario l alea economico-finanziaria dell opera; Come risulta dalla convenzione, di cui a maggiore chiarimento all'articolo 6 dello stesso documento viene modificato "entro il termine" sostituito con "decorsi", e dalla matrice dei rischi la proposta consente di trasferire sul concedente il rischio di progettazione, costruzione, gestione e manutenzione, nonché il rischio finanziario, con conseguente vantaggio per l ente rispetto ad una modalità di realizzazione e gestione diretta; Il proponente ha indicato in nota sul Piano economico finanziario che ricorrerà al reperimento delle somme per la realizzazione delle opere relative agli investimenti in progetto indicati anch'essi in nota al piano economico finanziario pari a Euro ,00, mediante mutuo da contrarre presso il Credito Sportivo. Secondo il regolamento dello stesso Credito Sportivo la garanzia fideiussoria può essere rilasciata anche a favore di terzi per l assunzione di mutui destinati alla realizzazione o alla ristrutturazione di opere a fini culturali, sociali o sportivi, su terreni di proprietà dell ente locale, purché siano sussistenti le seguenti condizioni: il progetto sia stato approvato dall ente locale e sia stata stipulata una convenzione con il soggetto mutuatario che regoli la possibilità di utilizzo delle strutture in funzione delle esigenze della collettività locale; la struttura realizzata sia acquisita al patrimonio dell ente al termine della concessione; la convenzione regoli i rapporti tra ente locale e mutuatario nel caso di rinuncia di questi alla realizzazione o ristrutturazione dell opera. Il rilascio di garanzia fidejussoria da parte dell ente locale equivale ad un ipotesi d indebitamento: gli interessi annuali relativi alle operazioni garantite concorrono alla formazione del limite di cui all art. 204 e non possono impegnare più di un quinto di tale limite; Per consentire Il ricorso al finanziamento assistito con Mutuo del Credito Sportivo per la realizzazione o ristrutturazione di opere ai ifni sportivi, da parte di soggetti privati, il Comune ha facoltà di costituire, in caso di aggiudicazione, una garanzia fideiussoria per l intero importo delle somme mutuate, facendo ricorso alle pag. 3/5

4 disposizioni normative previste dal Dlgs. 267/2000 articoli 206 e 207; Tale facoltà dovrà essere agita pertanto dal Comune di Sesto San Giovanni quale condizione conseguente all'approvazione della proposta in oggetto ; In fase di verifica della proposta sono state richieste integrazioni, prodotte dal proponente, tra cui l'impegno da parte dello stesso soggetto a costituire, in caso di aggiudicazione, una garanzia per la copertura di sei rate di ammortamento del mutuo contratto per la realizzazione degli investimenti affinchè in caso di default del piano di investimento, il Comune se ne possa avvalere in favore del Credito Sportivo ed entro tale tempo riappaltare i lavori in concessione; La proposta medesima, nei termini illustrati, appare conforme alla normativa vigente sopra richiamata e conveniente per il Comune; In conseguenza è opportuno dare successivamente corso alle procedure di affidamento della concessione mista con prevalenza di servizi mediante l'indizione della gara di cui al 19 comma, dell'articolo 153 d.lgs. 163/2006 a cui verrà invitato lo stesso promotore, ricorrendo la condizione prevista dall'art. 152 comma 3 del Codice medesimo. La gara verrà svolta con il criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa i cui criteri saranno desunti nel rispetto della Legge Regionale n. 27 del 14/12/2006 "Disciplina delle modalità di affidamento dell agestione di impianti sportivi di proprietà di enti pubblici territoriali", ponendo a base di gara la proposta presentata dal promotore; per quanto esposto, di procedere con la dichiarazione di pubblica utilità della proposta pervenuta e di conseguenza con l approvazione del progetto preliminare allegato alla stessa, e quindi consentirne l'inserimento nell'elenco annuale 2015 del programma triennale OO.PP. 2015/2017 di questa Amministrazione adottato con Deliberazione della Giunta Comunale 271/2014 del 13/10/2014 mediante emendamento dello stesso piano in fase di approvazione; VISTO il D.Lgs. 163/2006 e successive modifiche e integrazioni; Rilevata la sussistenza nel caso di specie di ragioni di urgenza per la dichiarazione di immediata eseguibilità della delibera ai sensi dell'art. 134, comma 4 del decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267, come da richiami effettuati in atto. DELIBERA 1. Di dichiarare, per tutte le motivazioni di cui in narrativa, di pubblico interesse la proposta presentata in data 01/08/2014 con protocollo generale n e successive integrazioni, dal gruppo sportivo, G.S. Rondò Dinamo con sede legale in Sesto San Giovanni, Viale Rimembranze per la riqualificazione del campo sportivo comunale Lega Giovanile mediante una concessione mista con prevalenza di servizi ai sensi e con le modalità dell art. 153, comma 19 d.lgs. 163/2006, attesa la sua fattibilità sotto i profili tecnici e finanziari e stante l assenza di condizioni ostative alla sua realizzazione. Dalla data del presente atto il gruppo sportivo proponente assume la qualifica e prerogative di Promotore ai sensi della vigente normativa; 2. Di approvare il progetto preliminare con tutti gli elaborati allegati elencati in narrativa, il Piano economico e finanziario asseverato, la bozza di convenzione il documento indicante le garanzie offerte dal promotore, il documento indicante le spese per la predisposizione della proposta nonché ogni altro documento facente parte della proposta finale del promotore; 3. Di inserire l intervento di cui al Progetto Preliminare sopra approvato nell'elenco annuale 2015 del programma triennale OO.PP 2015/2017 di questa Amministrazione adottato con Deliberazione della Giunta Comunale 271/2014 del 13/10/2014 mediante emendamento dello stesso piano in fase di approvazione; 4. Di dare atto che per l intervento in oggetto il Comune di Sesto San Giovanni con successivo ed apposito atto, concederà fideiussione solidale a favore dell'istituto per il Credito Sportivo e nell'interesse del soggetto che risulterà aggiudicatario della gara ai sensi dell'art. 153 c. 19, ai fini della contrazione di mutuo per la realizzazione degli interventi di cui al progetto preliminare approvato al precedente punto, per tutta la pag. 4/5

5 durata del mutuo, nel rispetto dei limiti di cui all'art. 204, comma 1, ed all'art. 207, comma 3 e 4, del D.Lgs. n. 267 del 18/08/2000; 5.Di dare atto che il Responsabile del procedimento è il Direttore del Settore Qualità urbana e Sport Ing. Fabio Fabbri, al quale sono demandati tutti gli atti connessi e conseguenti alla presente deliberazione; 6. Di dare atto che la presente deliberazione non comporta l'assunzione di alcun impegno di spesa; 7.Di dichiarare, con separata ed unanime votazione, il presente atto immediatamente eseguibile, ai sensi dell art. 134, comma 4 del D.Lgs. 267/2000. Sesto San Giovanni, 26/11/2014 ALLEGATI - ESPRESSIONE PARERE DI REGOLARITÀ TECNICA (impronta: AB61F8ECEB1BCF6A6E76FC73AB56AEFE ) - ESPRESSIONE PARERE DI REGOLARITÀ TECNICA FIRMATO DIGITALMENTE (impronta: 9D62B1A29CD6516B4B095A4E13AFB4B440FD69C4) - ESPRESSIONE PARERE DI REGOLARITÀ CONTABILE (impronta: D7E4F6D4FFECB89465B7A9CD8CBA97F20384E400) - ESPRESSIONE PARERE DI REGOLARITÀ CONTABILE FIRMATO DIGITALMENTE (impronta: 376DACEB1CDF75958B3CBCF45F2BFB49F85A5EF3) pag. 5/5

6 Parere di regolarità tecnica Proposta di delibera di Consiglio Comunale 10145/2014 del 26/11/2014 OGGETTO PROPOSTA DI RIQUALIFICAZIONE CAMPO SPORTIVO COMUNALE LEGA GIOVANILE IN VIA RIMEMBRANZE MEDIANTE PROJECT FINANCING ART. 153 C. 19 DEL DLGS 163/2006 Parere espresso ai sensi dell art.49 del T.U. degli Enti Locali approvato con D.lgs. n. 267 del 18 agosto 2000 sulla presente proposta di deliberazione PARERE FAVOREVOLE Sesto San Giovanni, 03/12/2014 Il Direttore del Settore pag. 1/1 Documento informatico firmato digitalmente, sostituisce il documento cartaceo e la firma autografa. (artt. 20 e 21 del D.Lgs n. 82/2005). I Sesto San Giovanni (MI), Piazza della Resistenza, 20 Codice fiscale Partita IVA

7 Parere di regolarità contabile Proposta di delibera di Consiglio Comunale 10145/2014 del 26/11/2014 OGGETTO PROPOSTA DI RIQUALIFICAZIONE CAMPO SPORTIVO COMUNALE LEGA GIOVANILE IN VIA RIMEMBRANZE MEDIANTE PROJECT FINANCING ART. 153 C. 19 DEL DLGS 163/2006 Parere espresso ai sensi dell art.49 del T.U. degli Enti Locali approvato con D.lgs. n. 267 del 18 agosto 2000 sulla presente proposta di deliberazione PARERE FAVOREVOLE Sesto San Giovanni, 04/12/2014 Il Responsabile del Servizio Finanziario pag. 1/1 Documento informatico firmato digitalmente, sostituisce il documento cartaceo e la firma autografa. (artt. 20 e 21 del D.Lgs n. 82/2005). I Sesto San Giovanni (MI), Piazza della Resistenza, 20 Codice fiscale Partita IVA

Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale

Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale Protocollo N. del. Deliberazione N. del IL SINDACO Proposta N. 114 del 09/04/2014 DIPARTIMENTO GOVERNO DEL TERRITORIO SERVIZIO --Pianificazione Urbanistica Proposta di deliberazione che si sottopone all

Dettagli

Servizio lavori pubblici, grandi opere, energia e protezione civile

Servizio lavori pubblici, grandi opere, energia e protezione civile DETERMINAZIONE N. 2851 DEL 15/10/2013 Proponente: 4U Servizio lavori pubblici, grandi opere, energia e protezione civile U.O. proponente: 4U04 Politiche Energetiche Proposta di determinazione N. 1185 del

Dettagli

COMUNE DI MISTERBIANCO PROVINCIA DI CATANIA 8 Settore Funzionale - Tel. 095/7556111 Fax 095/7556221

COMUNE DI MISTERBIANCO PROVINCIA DI CATANIA 8 Settore Funzionale - Tel. 095/7556111 Fax 095/7556221 COMUNE DI MISTERBIANCO PROVINCIA DI CATANIA 8 Settore Funzionale - Tel. 095/7556111 Fax 095/7556221 BANDO DI GARA PER PUBBLICO INCANTO per l affidamento in concessione, mediante finanza di progetto, della

Dettagli

PROJECT FINANCING Alla luce del terzo decreto correttivo al Decreto Legislativo 163/06. Bologna, 7 maggio 2009 Avv. Dover Scalera

PROJECT FINANCING Alla luce del terzo decreto correttivo al Decreto Legislativo 163/06. Bologna, 7 maggio 2009 Avv. Dover Scalera PROJECT FINANCING Alla luce del terzo decreto correttivo al Decreto Legislativo 163/06 Bologna, 7 maggio 2009 Avv. Dover Scalera 1 Le novità introdotte dal terzo decreto correttivo Project Financing Il

Dettagli

AVVISO INDICATIVO PER LA RICERCA DI SOGGETTI PROMOTORI DI PROPOSTE DI. (art. 153 del D. Lgs n. 163/2006)

AVVISO INDICATIVO PER LA RICERCA DI SOGGETTI PROMOTORI DI PROPOSTE DI. (art. 153 del D. Lgs n. 163/2006) AVVISO INDICATIVO PER LA RICERCA DI SOGGETTI PROMOTORI DI PROPOSTE DI FINANZA DI PROGETTO (PROJECT FINANCING) (art. 153 del D. Lgs n. 163/2006) 1. Caratteristiche generali dell intervento. Il Comune di

Dettagli

Servizio lavori pubblici, grandi opere, energia e protezione civile

Servizio lavori pubblici, grandi opere, energia e protezione civile DETERMINAZIONE N. 62 DEL 23/01/2014 Proponente: 4U Servizio lavori pubblici, grandi opere, energia e protezione civile U.O. proponente: 4U04 Politiche Energetiche Proposta di determinazione N. 16 del 16/01/2014

Dettagli

Comune di Piobesi Torinese Provincia di Torino

Comune di Piobesi Torinese Provincia di Torino Comune di Piobesi Torinese Provincia di Torino COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N.75 OGGETTO: PROPOSTA PER LA REALIZZAZIONE E GESTIONE IN CONCESSIONE, CON LA FORMULA DELLA "FINANZA

Dettagli

Comune di Putignano Provincia di Bari

Comune di Putignano Provincia di Bari Comune di Putignano Provincia di Bari COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 42 del 10-04-2015 del Registro Deliberazioni Oggetto: LAVORI DI MANUTENZIONE ED ADEGUAMENTO A NORME DELL'EDIFICIO SCOLASTICO

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE. Nr. GENERALE 1303 SETTORE Settore Programmazione Economico Finanziario e Fiscalità NR. SETTORIALE 57 DEL 11/12/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE. Nr. GENERALE 1303 SETTORE Settore Programmazione Economico Finanziario e Fiscalità NR. SETTORIALE 57 DEL 11/12/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Originale Nr. GENERALE 1303 SETTORE Settore Programmazione Economico Finanziario e Fiscalità NR. SETTORIALE 57 DEL 11/12/2014 OGGETTO: TRASFERIMENTO DELLA U.O.C. FISCALITÀ LOCALE

Dettagli

DIREZIONE SCUOLA, SPORT E POLITICHE GIOVANILI DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 2014-146.0.0.-129

DIREZIONE SCUOLA, SPORT E POLITICHE GIOVANILI DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 2014-146.0.0.-129 DIREZIONE SCUOLA, SPORT E POLITICHE GIOVANILI DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 2014-146.0.0.-129 L'anno 2014 il giorno 26 del mese di Novembre il sottoscritto Carpanelli Tiziana in qualita' di dirigente

Dettagli

PROJECT FINANCING - Casa Bossi AVVISO INDICATIVO DI PROJECT FINANCING (art. 153 e seguenti del Dlgs 12 aprile 2006, n. 163 )

PROJECT FINANCING - Casa Bossi AVVISO INDICATIVO DI PROJECT FINANCING (art. 153 e seguenti del Dlgs 12 aprile 2006, n. 163 ) PROJECT FINANCING - Casa Bossi AVVISO INDICATIVO DI PROJECT FINANCING (art. 153 e seguenti del Dlgs 12 aprile 2006, n. 163 ) INTERVENTO DI RESTAURO E RISANAMENTO CONSERVATIVO DELL IMMOBILE DENOMINATO CASA

Dettagli

COMUNE DI POGGIBONSI (Provincia di Siena)

COMUNE DI POGGIBONSI (Provincia di Siena) SETTORE LAVORI PUBBLICI E MANUTENZIONI PROVVEDIMENTO DEL DIRIGENTE Servizio proponente SUPPORTO AMMINISTRATIVO L.P. DETERMINAZIONE N. 163/LP DEL 07/11/2014 OGGETTO SERVIZIO DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA

Dettagli

COMUNE DI ZIANO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA

COMUNE DI ZIANO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA COMUNE DI ZIANO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA AVVISO DI SELEZIONE PER CONFERIMENTO INCARICO DI SERVIZI ATTINENTI L INGEGNERIA E L ARCHITETTURA DI IMPORTO INFERIORE A 100.000,00 EURO MEDIANTE PROCEDURA

Dettagli

COMUNE DI ALBANELLA (Provincia di Salerno)

COMUNE DI ALBANELLA (Provincia di Salerno) COMUNE DI ALBANELLA (Provincia di Salerno) COPIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Numero 42 Del 21-04-2015 Oggetto: Interventi di ristrutturazione, adeguamento sismico e risparmio energetico del Plesso

Dettagli

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA IL GAS E IL SISTEMA IDRICO

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA IL GAS E IL SISTEMA IDRICO DELIBERAZIONE 5 NOVEMBRE 2015 519/2015/A AGGIUDICAZIONE DEFINITIVA ED EFFICACE DELLA PROCEDURA DI GARA APERTA - RIF. 222/2014/A - CIG 5748085DC9 - INDETTA IN AMBITO NAZIONALE FINALIZZATA ALLA STIPULA DI

Dettagli

Città di Ugento Provincia di Lecce

Città di Ugento Provincia di Lecce Città di Ugento Provincia di Lecce SETTORE LAVORI PUBBLICI Tel. 0833/557222-224-246 - Fax 0833/955128 Codice Fiscale 81003470754 www.comune.ugento.le.it e-mail: ufficiolavoripubblici@comune.ugento.le.it

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE. Nr. GENERALE 1340 SETTORE Settore Programmazione Economico Finanziario e Fiscalità NR. SETTORIALE 59 DEL 17/12/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE. Nr. GENERALE 1340 SETTORE Settore Programmazione Economico Finanziario e Fiscalità NR. SETTORIALE 59 DEL 17/12/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Originale Nr. GENERALE 1340 SETTORE Settore Programmazione Economico Finanziario e Fiscalità NR. SETTORIALE 59 DEL 17/12/2014 OGGETTO: FORNITURA ARREDI ED ATTREZZATURE PER IL

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri

Presidenza del Consiglio dei Ministri DECRETO 400/2015 VISTA la Legge 23 agosto 1988, n. 400, recante Disciplina dell attività di Governo e ordinamento della Presidenza del Consiglio dei Ministri e successive modificazioni ed integrazioni;

Dettagli

IL COMUNE DI GENOVA, di seguito per brevità, denominato Comune, con sede in via Garibaldi 9, Codice Fiscale 00856930102, rappresentato

IL COMUNE DI GENOVA, di seguito per brevità, denominato Comune, con sede in via Garibaldi 9, Codice Fiscale 00856930102, rappresentato CONTRATTO FRA IL COMUNE DI GENOVA E... PER L ESECUZIONE DEL SERVIZIO DI ACCOMPAGNAMENTO EDUCATIVO A FAVORE DI MINORI E NUCLEI DI NAZIONALITÀ STRANIERA SEGUITI DALL UFFICIO CITTADINI SENZA TERRITORIO PERIODO...

Dettagli

PROJECT FINANCING: Le nuove procedure di gara dopo il terzo decreto correttivo del Codice degli Appalti

PROJECT FINANCING: Le nuove procedure di gara dopo il terzo decreto correttivo del Codice degli Appalti Newsletter n.83 Gennaio 2011 Approfondimento_40 PROJECT FINANCING: Le nuove procedure di gara dopo il terzo decreto correttivo del Codice degli Appalti Il ruolo della PROIND SRL a supporto dei proponenti

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone. SETTORE CONTROLLO DIREZIONALE Contributi Opere Pubbliche

REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone. SETTORE CONTROLLO DIREZIONALE Contributi Opere Pubbliche REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone SETTORE CONTROLLO DIREZIONALE Contributi Opere Pubbliche Proposta nr. 42 del 06/05/2014 - Determinazione nr. 1090 del 06/05/2014 OGGETTO: L.R. 10/1988 art. 37,

Dettagli

La presente deliberazione è stata dichiarata immediatamente eseguibile ai sensi dell art. 134, comma 4, D.Lgs. n. 267/2000 COPIA

La presente deliberazione è stata dichiarata immediatamente eseguibile ai sensi dell art. 134, comma 4, D.Lgs. n. 267/2000 COPIA La presente deliberazione è stata dichiarata immediatamente eseguibile ai sensi dell art. 134, comma 4, D.Lgs. n. 267/2000 COPIA Deliberazione della GIUNTA COMUNALE n 232 Seduta del 25/11/2013 All. 1 OGGETTO:

Dettagli

Settore Gestione e Sviluppo del Patrimonio

Settore Gestione e Sviluppo del Patrimonio SETTORE Settore Gestione e Sviluppo del Patrimonio PROPOSTA di deliberazione della GIUNTA COMUNALE n 29 del 17/09/2014 Oggetto: REALIZZAZIONE DELLE OPERE DI ADEGUAMENTO DEL SISTEMA DI DRENAGGIO DELLE ACQUE

Dettagli

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD. N. atto DN-14 / 277 del 18/03/2015 Codice identificativo 1123347

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD. N. atto DN-14 / 277 del 18/03/2015 Codice identificativo 1123347 COMUNE DI PISA TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-14 / 277 del 18/03/2015 Codice identificativo 1123347 PROPONENTE Manutenzioni - Manifestazioni storiche - Sport OGGETTO INCARICO PROFESSIONALE

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Originale Nr. GENERALE 838 SETTORE Settore Lavori Pubblici NR. SETTORIALE 198 DEL 26/08/2014 OGGETTO: PROCEDURA DI COTTIMO FIDUCIARIO PER LAVORI A MISURA DI SOSTITUZIONE PAVIMENTAZIONE

Dettagli

COMUNE DI MARINEO Prov. di Palermo ---. ---

COMUNE DI MARINEO Prov. di Palermo ---. --- COMUNE DI MARINEO Prov. di Palermo ---. --- AVVISO DI PROJECT FINANCING (Art. 37-bis della L. 109/94 e ss.mm. ed ii. coordinato con le norme di legge della Regione Siciliana) Si informa che l Amministrazione

Dettagli

COMUNE DI PORTICI. (Provincia di Napoli) BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DI CONCESSIONE PER PROGETTAZIONE, REALIZZAZIONE E GESTIONE DI IMPIANTO

COMUNE DI PORTICI. (Provincia di Napoli) BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DI CONCESSIONE PER PROGETTAZIONE, REALIZZAZIONE E GESTIONE DI IMPIANTO COMUNE DI PORTICI (Provincia di Napoli) BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DI CONCESSIONE PER PROGETTAZIONE, REALIZZAZIONE E GESTIONE DI IMPIANTO FOTOVOLTAICO NEL COMUNE DI PORTICI SULLA COPERTU- RA DELLA

Dettagli

IL RESPONSABILE AREA TECNICA

IL RESPONSABILE AREA TECNICA AREA lli^ - AREA TECNICA Partita IVA: 00648560282 Cod. Fisc.: 80009710288 Centralino: 049.9369450 / TeleFAX: 049.9366727 35017 PIOMBINO DESE PIAZZA A.PALLADIO N.1 DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE n 129

Dettagli

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-15 / 561 del 10/05/2012 Codice identificativo 803726

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-15 / 561 del 10/05/2012 Codice identificativo 803726 COMUNE DI PISA TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-15 / 561 del 10/05/2012 Codice identificativo 803726 PROPONENTE Coordinatore lavori pubblici - Edilizia pubblica OGGETTO APPROVAZIONE PROGETTO

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Originale Nr. GENERALE 320 SETTORE Settore Lavori Pubblici NR. SETTORIALE 64 DEL 30/03/2015 OGGETTO: SERVIZIO DI MANUTENZIONE ORDINARIA DEGLI IMPIANTI ELEVATORI DEGLI IMMOBILI

Dettagli

copia n 334 del 07.11.2013

copia n 334 del 07.11.2013 CITTÀ DI AGROPOLI (Provincia di Salerno) DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE copia n 334 del 07.11.2013 OGGETTO : LAVORI DI SISTEMAZIONE DEI MARCIAPIEDI E DELLA PUBBLICA ILLUMINAZIONE DI VIA A. DE GASPERI.

Dettagli

Comune di Lecco. DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Numero 872 Data: 09-11-2011

Comune di Lecco. DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Numero 872 Data: 09-11-2011 Comune di Lecco Piazza Diaz, 1-23900 Lecco (LC) - Tel. 0341/ 481111 - Fax 286874 - C.F. 00623530136 N. 872-2011 Reg. DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Numero 872 Data: 09-11-2011 SETTORE : LAVORI PUBBLICI E

Dettagli

Comune di Lecco. DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Numero 731 Data: 29-09-2011

Comune di Lecco. DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Numero 731 Data: 29-09-2011 Comune di Lecco Piazza Diaz, 1-23900 Lecco (LC) - Tel. 0341/ 481111 - Fax 286874 - C.F. 00623530136 N. 731-2011 Reg. DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Numero 731 Data: 29-09-2011 SETTORE : LAVORI PUBBLICI E

Dettagli

Il Dirigente sottoscritto sottopone a codesto organo l opportunità di adottare l atto che segue in uno con la relazione illustrativa:

Il Dirigente sottoscritto sottopone a codesto organo l opportunità di adottare l atto che segue in uno con la relazione illustrativa: Settore n 6 Manutenzione Ambiente Il Dirigente sottoscritto sottopone a codesto organo l opportunità di adottare l atto che segue in uno con la relazione illustrativa: Relazione del Dirigente: Premesso

Dettagli

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD. N. atto DN-15 / 128 del 23/01/2014 Codice identificativo 974859

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD. N. atto DN-15 / 128 del 23/01/2014 Codice identificativo 974859 COMUNE DI PISA TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-15 / 128 del 23/01/2014 Codice identificativo 974859 PROPONENTE Coordinatore lavori pubblici - Edilizia pubblica OGGETTO SERVIZIO DI ILLUMINAZIONE

Dettagli

COMUNE DI ARZIGNANO PROVINCIA DI VICENZA

COMUNE DI ARZIGNANO PROVINCIA DI VICENZA COMUNE DI ARZIGNANO PROVINCIA DI VICENZA tel. 0444/476589 476585 e-mail: ufficio.contratti@comune.arzignano.vi.it SERVIZIO APPALTI E CONTRATTI Prot. n. 16485/BL Arzignano, 30 maggio 2013 BANDO PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

COMUNE DI GRADO Provincia di Gorizia AREA TECNICA SERVIZIO LL PP DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

COMUNE DI GRADO Provincia di Gorizia AREA TECNICA SERVIZIO LL PP DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE COMUNE DI GRADO Provincia di Gorizia AREA TECNICA SERVIZIO LL PP DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Determinazione nr. 249 Data adozione: 03/04/2014 OGGETTO: Opere di messa in sicurezza stradale delle rive: interventi

Dettagli

Registrazione contabile. Il Dirigente Responsabile

Registrazione contabile. Il Dirigente Responsabile A Z I E N D A S A N I T A R I A L O C A L E AL Sede legale: Viale Giolitti 2 15033 Casale Monferrato (AL) Partita IVA/Codice Fiscale n. 02190140067 Determinazione del n. del OGGETTO: IL RESPONSABILE DEL

Dettagli

Il Dirigente sottoscritto sottopone a codesto organo l opportunità di adottare l atto che segue in uno con la relazione illustrativa:

Il Dirigente sottoscritto sottopone a codesto organo l opportunità di adottare l atto che segue in uno con la relazione illustrativa: Settore n 6 Manutenzione Ambiente Il Dirigente sottoscritto sottopone a codesto organo l opportunità di adottare l atto che segue in uno con la relazione illustrativa: Relazione del Dirigente: Premesso

Dettagli

COMUNE DI CALUSO Provincia di Torino

COMUNE DI CALUSO Provincia di Torino COMUNE DI CALUSO Provincia di Torino COPIA SETTORE AMMINISTRATIVO E DEI SERVIZI ALLA PERSONA DETERMINAZIONE N. 40 del 18-05-2016 (art. 183, comma 9 del D.lgs. 18-08-2000 n. 267) OGGETTO : Servizio di ristorazione

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE PROPONENTE Settore Urbanistica Rigenerazione Urbana DIRETTORE CARLETTI arch. RUGGERO Numero di registro Data dell'atto 723 14/05/2015 Oggetto : Approvazione in linea tecnica

Dettagli

IL RESPONSABILE DI POSIZIONE ORGANIZZATIVA

IL RESPONSABILE DI POSIZIONE ORGANIZZATIVA Pag. 1 / 6 comune di trieste piazza Unità d'italia 4 34121 Trieste www.comune.trieste.it partita iva 00210240321 AREA SERVIZI FINANZIARI, TRIBUTI E PARTECIPAZIONI SOCIETARIE PO APPALTI DI SERVIZI Prot.

Dettagli

ARPA Agenzia Regionale per la Prevenzione e l'ambiente dell'emilia - Romagna * * * Atti amministrativi

ARPA Agenzia Regionale per la Prevenzione e l'ambiente dell'emilia - Romagna * * * Atti amministrativi ARPA Agenzia Regionale per la Prevenzione e l'ambiente dell'emilia - Romagna * * * Atti amministrativi Determinazione dirigenziale n. DET-2015-501 del 29/07/2015 Oggetto Area Acquisizione Beni e Servizi.

Dettagli

COMUNE DI POGGIBONSI (Provincia di Siena)

COMUNE DI POGGIBONSI (Provincia di Siena) SETTORE LAVORI PUBBLICI E MANUTENZIONI PROVVEDIMENTO DEL DIRIGENTE Servizio proponente SUPPORTO AMMINISTRATIVO L.P. DETERMINAZIONE N. 67/LP DEL 27/05/2014 OGGETTO APPALTO DEL SERVIZIO PER LA MANUTENZIONE

Dettagli

Settore Viabilità, edilizia e infrastrutture ********* DETERMINAZIONE

Settore Viabilità, edilizia e infrastrutture ********* DETERMINAZIONE ********* DETERMINAZIONE Proposta n. STINFRAS 2877/2012 Determ. n. 2382 del 21/11/2012 Oggetto: CENTRO SCOLASTICO MEDIO SUPERIORE DI CASTEL SAN GIOVANNI. COSTRUZIONE DI UN NUOVO EDIFICIO AD USO DIDATTICO

Dettagli

SIA s.r.l. Servizi Intercomunali per l Ambiente

SIA s.r.l. Servizi Intercomunali per l Ambiente INDIVIDUAZIONE DI ISTITUTO DI CREDITO AI FINI DELL EROGAZIONE DI MUTUO A TASSO FISSO PER LA REALIZZAZIONE DEI LAVORI DI AMPLIAMENTO DELLA DISCARICA PER R.S.U. IN GROSSO LOCALITA VAUDA GRANDE Art. 1 Oggetto

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone. SETTORE CONTROLLO DIREZIONALE Contributi Opere Pubbliche

REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone. SETTORE CONTROLLO DIREZIONALE Contributi Opere Pubbliche REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone SETTORE CONTROLLO DIREZIONALE Contributi Opere Pubbliche Proposta nr. 37 del 22/04/2014 - Determinazione nr. 1015 del 22/04/2014 OGGETTO: L.R. 10/1988 art. 37,

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI ARCUGNANO Provincia di Vicenza N. DG / 94 / 2015 di registro VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE In data 28 Maggio - 2015 OGGETTO: COMPLETAMENTO IMPIANTI SPORTIVI STEFANO DAL LAGO

Dettagli

FRONTESPIZIO DETERMINAZIONE

FRONTESPIZIO DETERMINAZIONE FRONTESPIZIO DETERMINAZIONE REGISTRO: NUMERO: DATA: OGGETTO: Determinazione 0001115 18/06/2015 13:42 PROCEDURA NEGOZIATA 23/2015 RISANAMENTO CONSERVATIVO, RIPARAZIONE DEL DANNO E MIGLIORAMENTO SISMICO

Dettagli

COMUNE DI AZZATE PROV. VARESE DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO MANUTENTIVO E PROGETTUALE - LAVORI PUBBLICI

COMUNE DI AZZATE PROV. VARESE DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO MANUTENTIVO E PROGETTUALE - LAVORI PUBBLICI COMUNE DI AZZATE PROV. VARESE DETERMINAZIONE N. 165 DATA 09/12/2014 IMPEGNO UT0030012015 DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO MANUTENTIVO E PROGETTUALE - LAVORI PUBBLICI OGGETTO: Riparazione

Dettagli

DELIBERA n. 66 del 30.5.14. VISTA la legge 26 febbraio 1987, n. 49, ed in particolare l articolo 7;

DELIBERA n. 66 del 30.5.14. VISTA la legge 26 febbraio 1987, n. 49, ed in particolare l articolo 7; COMITATO DIREZIONALE PER LA COOPERAZIONE ALLO SVILUPPO DELIBERA n. 66 del 30.5.14 Il Comitato Direzionale per la Cooperazione allo Sviluppo VISTA la legge 26 febbraio 1987, n. 49, ed in particolare l articolo

Dettagli

REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO DEGLI INCARICHI PROFESSIONALI DI IMPORTO INFERIORE AD EURO 100.000,00 ATTINENTI I SERVIZI DI ARCHITETTURA ED INGEGNERIA

REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO DEGLI INCARICHI PROFESSIONALI DI IMPORTO INFERIORE AD EURO 100.000,00 ATTINENTI I SERVIZI DI ARCHITETTURA ED INGEGNERIA REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO DEGLI INCARICHI PROFESSIONALI DI IMPORTO INFERIORE AD EURO 100.000,00 ATTINENTI I SERVIZI DI ARCHITETTURA ED INGEGNERIA IN MATERIA DI LAVORI PUBBLICI E I SERVIZI IN MATERIA

Dettagli

ARPA Agenzia Regionale per la Prevenzione e l'ambiente dell'emilia - Romagna * * * Atti amministrativi

ARPA Agenzia Regionale per la Prevenzione e l'ambiente dell'emilia - Romagna * * * Atti amministrativi ARPA Agenzia Regionale per la Prevenzione e l'ambiente dell'emilia - Romagna * * * Atti amministrativi Determinazione dirigenziale n. DET-2014-325 del 30/04/2014 Oggetto Direzione Tecnica. Aggiudicazione

Dettagli

Città di Pienza Provincia di Siena

Città di Pienza Provincia di Siena Parco Artistico,Naturale e Culturale della Val d Orcia Città di Pienza Provincia di Siena Patrimonio Mondiale U.N.E.S.CO. AVVISO PUBBLICO DIRETTO ALLA RICERCA DI UN PROMOTORE DI PROJECT FINANCING MANIFESTAZIONE

Dettagli

COMUNE DI CALVANICO CAPITOLATO SPECIALE

COMUNE DI CALVANICO CAPITOLATO SPECIALE COMUNE DI CALVANICO Procedura aperta, per l individuazione di un istituto mutuante con il quale stipulare un contratto di mutuo a tasso fisso finalizzato al finanziamento di debiti fuori bilancio, per

Dettagli

VDG Ingegneria 2013 04908/055 Direzione Verde Pubblico ed Edifici Municipali Servizio Gestione Automezzi - Magazzini ed Autorimesse

VDG Ingegneria 2013 04908/055 Direzione Verde Pubblico ed Edifici Municipali Servizio Gestione Automezzi - Magazzini ed Autorimesse VDG Ingegneria 2013 04908/055 Direzione Verde Pubblico ed Edifici Municipali Servizio Gestione Automezzi - Magazzini ed Autorimesse CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. Cronologico 149 approvata

Dettagli

Art. 1 Oggetto. Art. 2 Definizioni

Art. 1 Oggetto. Art. 2 Definizioni REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE PROCEDURE DI ACQUISTO IN ECONOMIA, AI SENSI DELL ART. 125 DEL D.LGS. N. 163/2006 E SS.MM.II. DELL AGENZIA REGIONALE PER LA TECNOLOGIA E L INNOVAZIONE Art. 1 Oggetto

Dettagli

Deliberazione 1 dicembre 2011 - GOP 53/11

Deliberazione 1 dicembre 2011 - GOP 53/11 Deliberazione 1 dicembre 2011 - GOP 53/11 Aggiudicazione definitiva ed efficace della procedura di gara aperta, rif. GOP 40/09 CIG 03740281AB, indetta per l affidamento dell appalto di servizi avente ad

Dettagli

C O M U N E D I V E C C H I A N O

C O M U N E D I V E C C H I A N O C O M U N E D I V E C C H I A N O Provincia di Pisa II Settore: Pianificazione, Sviluppo e Servizi sul Territorio U.O. Gare e Contratti BANDO DI GARA Procedura aperta di project financing per l affidamento

Dettagli

COMUNE DI MASSAROSA Provincia di Lucca

COMUNE DI MASSAROSA Provincia di Lucca COMUNE DI MASSAROSA Provincia di Lucca Delibera n. 139 del 13.12.2007 DELIBERAZIONE ORIGINALE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: APPROVAZIONE DEL PROGETTO DEFINITIVO DELLA PERIZIA RELATIVA AI LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE

Dettagli

ASSESSORATO DEI TRASPORTI. Servizio degli appalti e gestione dei sistemi di trasporto DETERMINAZIONE N. 820 DEL 28.10.2009

ASSESSORATO DEI TRASPORTI. Servizio degli appalti e gestione dei sistemi di trasporto DETERMINAZIONE N. 820 DEL 28.10.2009 Servizio degli appalti e gestione dei sistemi di trasporto DETERMINAZIONE N. 820 DEL 28.10.2009 Oggetto: Indizione Procedura negoziata per l affidamento del SERVIZIO DI LOCAZIONE FINANZIARIA PER L ACQUISIZIONE

Dettagli

ARPA Agenzia Regionale per la Prevenzione e l'ambiente dell'emilia - Romagna * * * Atti amministrativi

ARPA Agenzia Regionale per la Prevenzione e l'ambiente dell'emilia - Romagna * * * Atti amministrativi ARPA Agenzia Regionale per la Prevenzione e l'ambiente dell'emilia - Romagna * * * Atti amministrativi Determinazione dirigenziale n. DET-2013-601 del 11/09/2013 Oggetto Area Acquisizione Beni e Servizi.

Dettagli

REGOLAMENTO RELATIVO ALL ENTITA, MODALITA E CRITERI DI RIPARTIZIONE DEGLI INCENTIVI PREVISTI DALL ART.92, COMMA 5 DEL D. LGS

REGOLAMENTO RELATIVO ALL ENTITA, MODALITA E CRITERI DI RIPARTIZIONE DEGLI INCENTIVI PREVISTI DALL ART.92, COMMA 5 DEL D. LGS 65 REGOLAMENTO RELATIVO ALL ENTITA, MODALITA E CRITERI DI RIPARTIZIONE DEGLI INCENTIVI PREVISTI DALL ART.92, COMMA 5 DEL D. LGS. 163/06 PER LE OPERE, I LAVORI E GLI ATTI DI PIANIFICAZIONE DI COMPETENZA

Dettagli

Unione di Comuni Terre di Castelli (Provincia di Modena)

Unione di Comuni Terre di Castelli (Provincia di Modena) Unione di Comuni Terre di Castelli (Provincia di Modena) Determinazione nr. 301 Del 05/05/2015 Lavori Pubblici e Patrimonio OGGETTO: COTTIMO FIDUCIARIO PER L'AFFIDAMENTO DELLA FORNITURA E POSA DI IMPIANTO

Dettagli

COMUNE DI SINNAI PROVINCIA DI CAGLIARI

COMUNE DI SINNAI PROVINCIA DI CAGLIARI COMUNE DI SINNAI PROVINCIA DI CAGLIARI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 138 Data 12/10/2015 OGGETTO: Approvazione progetto esecutivo relativo a: Secondo Programma straordinario stralcio di interventi

Dettagli

VERBALE di DELIBERAZIONE della GIUNTA COMUNALE

VERBALE di DELIBERAZIONE della GIUNTA COMUNALE COMUNE di CAVENAGO di BRIANZA SERVIZIO SEGRETERIA E DIREZIONE GENERALE VERBALE di DELIBERAZIONE della GIUNTA COMUNALE N. 102 del 13/10/2010 Cod. Ente: 10956 COPIA OGGETTO: ADOZIONE PROGRAMMA TRIENNALE

Dettagli

AREA LAVORI PUBBLICI SERVIZIO EDIL. SCOLASTICA E SPORTIVA, PROJECT FINANCING, COORD. PTO E AMM.VO LAV. PUBBLICI

AREA LAVORI PUBBLICI SERVIZIO EDIL. SCOLASTICA E SPORTIVA, PROJECT FINANCING, COORD. PTO E AMM.VO LAV. PUBBLICI Pag. 1 / 9 comune di trieste piazza Unità d'italia 4 34121 Trieste www.comune.trieste.it partita iva 00210240321 AREA LAVORI PUBBLICI SERVIZIO EDIL. SCOLASTICA E SPORTIVA, PROJECT FINANCING, COORD. PTO

Dettagli

Pubblicità/Pubblicazione: Atto soggetto a pubblicazione integrale (sito internet)

Pubblicità/Pubblicazione: Atto soggetto a pubblicazione integrale (sito internet) Decreto del Direttore generale nr. 125 del 07/09/2015 Proponente: Armando Forgione Patrimonio Immobiliare Impianti e Reti Pubblicità/Pubblicazione: Atto soggetto a pubblicazione integrale (sito internet)

Dettagli

Settore Amministrativo e Servizi alla persona

Settore Amministrativo e Servizi alla persona COMUNE DI GIARDINELLO (Provincia Regionale di Palermo) Settore Amministrativo e Servizi alla persona REPERTORIO GENERALE N. 1225 DEL 31.12.2012 DETERMINAZIONE N. 669 DEL 31.12.2012 Oggetto: Determinazione

Dettagli

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Consorzio per lo Sviluppo Industriale della Provincia di Potenza Centro Direzionale Zona Industriale 85050 TITO SCALO (PZ) Tel.0971/659111 Fax 0971/485881 Sito internet: www.consorzioasipz.it E-mail: asi@consorzioasipz.it

Dettagli

DETERMINAZIONE N. 276 DEL 09/05/2013

DETERMINAZIONE N. 276 DEL 09/05/2013 D. D. Centro di responsabilità: SETTORE MANUTENZIONE E SVILUPPO RETE STRADALE DETERMINAZIONE N. 276 DEL 09/05/2013 Oggetto S.P. N. 21 "CIGNONE-CORTE DE'FRATI",S.P. N. 86 "DI BORDOLANO", S.P. CR EX S.S.

Dettagli

L.R. 12/2003, art. 4 B.U.R. 24/3/2010, n. 12 L.R. 14/2002, art. 23. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 12 marzo 2010, n. 051/ Pres.

L.R. 12/2003, art. 4 B.U.R. 24/3/2010, n. 12 L.R. 14/2002, art. 23. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 12 marzo 2010, n. 051/ Pres. L.R. 12/2003, art. 4 B.U.R. 24/3/2010, n. 12 L.R. 14/2002, art. 23 DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 12 marzo 2010, n. 051/ Pres. Regolamento per l acquisizione in economia di lavori e servizi attinenti

Dettagli

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-15 / 1321 del 26/11/2012 Codice identificativo 852753

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-15 / 1321 del 26/11/2012 Codice identificativo 852753 COMUNE DI PISA TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-15 / 1321 del 26/11/2012 Codice identificativo 852753 PROPONENTE Coordinatore lavori pubblici - Edilizia pubblica OGGETTO PPI. 2012/147.

Dettagli

CITTA DI PARABITA C.A.P. 73052 PROVINCIA DI LECCE

CITTA DI PARABITA C.A.P. 73052 PROVINCIA DI LECCE CITTA DI PARABITA C.A.P. 73052 PROVINCIA DI LECCE ORIGINALE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 96 della Deliberazione DEL 23/04/2013 OGGETTO: PO FESR 2007-2013. LAVORI DI EFFICIENTAMENTO ENERGETICO

Dettagli

Oggetto: bando di gara per la Concessione del servizio di gestione del Complesso Sportivo sito in zona Falciano.

Oggetto: bando di gara per la Concessione del servizio di gestione del Complesso Sportivo sito in zona Falciano. 081.5026501-5026511 fax 081.5027595 cod. Fiscale 81002610616 AREA TECNICA SETTORE LAVORI PUBBLICI Oggetto: bando di gara per la Concessione del servizio di gestione del Complesso Sportivo sito in zona

Dettagli

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD. N. atto DN-14 / 1177 del 11/11/2013 Codice identificativo 951711

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD. N. atto DN-14 / 1177 del 11/11/2013 Codice identificativo 951711 COMUNE DI PISA TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-14 / 1177 del 11/11/2013 Codice identificativo 951711 PROPONENTE Manutenzioni - Manifestazioni storiche - Sport OGGETTO PPI 2013/62 - RISTRUTTURAZIONE

Dettagli

COMUNE DI MONTELEPRE LIBERO CONSORZIO COMUNALE DI PALERMO

COMUNE DI MONTELEPRE LIBERO CONSORZIO COMUNALE DI PALERMO COMUNE DI MONTELEPRE LIBERO CONSORZIO COMUNALE DI PALERMO ORIGINALE SETTORE IV - URBANISTICA - INFRASTRUTTURE E SERVIZI ALLE IMPRESE SUAP N. Generale : 344 del 14/10/2014 DETERMINAZIONE N. 116 DEL 14 ottobre

Dettagli

DIREZIONE SCUOLA, SPORT E POLITICHE GIOVANILI - SETTORE GESTIONE SERVIZI PER L'INFANZIA E LA SCUOLA DELL'OBBLIGO

DIREZIONE SCUOLA, SPORT E POLITICHE GIOVANILI - SETTORE GESTIONE SERVIZI PER L'INFANZIA E LA SCUOLA DELL'OBBLIGO DIREZIONE SCUOLA, SPORT E POLITICHE GIOVANILI - SETTORE GESTIONE SERVIZI PER L'INFANZIA E LA SCUOLA DELL'OBBLIGO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 2013-146.4.0.-92 L'anno 2013 il giorno 31 del mese di Ottobre

Dettagli

ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE SEN. ONOFRIO JANNUZZI Specializzazioni: ELETTRONICA - INFORMATICA MECCANICA E MECCATRONICA

ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE SEN. ONOFRIO JANNUZZI Specializzazioni: ELETTRONICA - INFORMATICA MECCANICA E MECCATRONICA ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE SEN. ONOFRIO JANNUZZI Specializzazioni: ELETTRONICA - INFORMATICA MECCANICA E MECCATRONICA Viale Gramsci, 40-76123 ANDRIA (BT) - Tel. 0883/599941 - Fax 0883/594578

Dettagli

DIREZIONE MANUTENZIONE INFRASTRUTTURE E VERDE PUBBLICO SETTORE STRADE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 2015-155.1.0.-37

DIREZIONE MANUTENZIONE INFRASTRUTTURE E VERDE PUBBLICO SETTORE STRADE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 2015-155.1.0.-37 DIREZIONE MANUTENZIONE INFRASTRUTTURE E VERDE PUBBLICO SETTORE STRADE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 2015-155.1.0.-37 L'anno 2015 il giorno 18 del mese di Febbraio il sottoscritto dott. ing. Gian Luigi

Dettagli

Determinazione Dirigenziale N. 539 del 01/04/2014

Determinazione Dirigenziale N. 539 del 01/04/2014 Determinazione Dirigenziale N. 539 del 01/04/2014 Classifica: 005.09 Anno 2014 (5420075) Oggetto ASSICURAZIONI. DETERMINAZIONE A CONTRARRE. PROCEDURA APERTA PER L AGGIUDICAZIONE DEL SERVIZIO DI COPERTURA

Dettagli

DETERMINAZIONE IL RESPONSABILE U.O.

DETERMINAZIONE IL RESPONSABILE U.O. CITTA' DI BOLLATE Provincia di Milano Codice 10915 Lavori Pubblici DETERMINAZIONE UFFICIO PROPONENTE Lavori Pubblici NUMERO cronologico AREA DATA 573 3 26/08/2013 Oggetto: LAVORI DI SISTEMAZIONE AREE ESTERNE

Dettagli

AVVISO PER MANIFESTAZIONE INTERESSE A PROCEDURA DI CONCESSIONE MUTUO AVVISO ESPLORATIVO

AVVISO PER MANIFESTAZIONE INTERESSE A PROCEDURA DI CONCESSIONE MUTUO AVVISO ESPLORATIVO AVVISO ESPLORATIVO RICHIESTA DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER LA PARTECIPAZIONE ALLA PROCEDURA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO FINANZIARIO DI CONCESSIONE DI MUTUO DESTINATO AL FINANZIAMENTO DI INVESTIMENTI

Dettagli

- che l'invito alla procedura di cui al predetto punto va rivolto ad almeno cinque soggetti;

- che l'invito alla procedura di cui al predetto punto va rivolto ad almeno cinque soggetti; AVVISO PUBBLICO, AI SENSI DEGLI ARTT. 90 e 91 D.LGS. 163/06 E 267 C. 7 D.P.R. 207/2010 INDAGINE DI MERCATO RELATIVA ALL AFFIDAMENTO DELL INCARICO DI PROGETTAZIONE PRELIMINARE, DEFINITIVA E ESECUTIVA, DI

Dettagli

COMUNE DI MELICUCCA. Provincia di Reggio Calabria www.comune.melicucca.rc.it STUDIO DI FATTIBILITA

COMUNE DI MELICUCCA. Provincia di Reggio Calabria www.comune.melicucca.rc.it STUDIO DI FATTIBILITA COMUNE DI MELICUCCA Provincia di Reggio Calabria www.comune.melicucca.rc.it Sommario STUDIO DI FATTIBILITA PROJECT FINANCING INTERVENTO INSERITO NEL BILANCIO 2010-2012 REALIZZAZIONE DELL AMPLIAMENTO DEL

Dettagli

COMUNE DI MAMMOLA PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA C.F. 00221370802 Tel. 0964.414025 Fax 0964.414003 URL: www.comune.mammola.rc.it

COMUNE DI MAMMOLA PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA C.F. 00221370802 Tel. 0964.414025 Fax 0964.414003 URL: www.comune.mammola.rc.it COPIA COMUNE DI MAMMOLA PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA C.F. 00221370802 Tel. 0964.414025 Fax 0964.414003 URL: www.comune.mammola.rc.it Determina n : 74 ANNO 2014 Registro Generale Data : 27/05/2014 N 233

Dettagli

COMUNE DI VALENZA. (Provincia di Alessandria) ------------------------------------- BANDO DI GARA

COMUNE DI VALENZA. (Provincia di Alessandria) ------------------------------------- BANDO DI GARA COMUNE DI VALENZA (Provincia di Alessandria) ------------------------------------- BANDO DI GARA AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE MEDIANTE PROJECT FINANCING della PROGETTAZIONE COSTRUZIONE e GESTIONE ECONOMICA-FUNZIONALE

Dettagli

CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO

CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO Consiglio Regionale del Veneto - UPA - 29/06/2015-0012271 CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO PROGETTO DI LEGGE N. DECIMA LEGISLATURA 0/ ^ Consiglio Regionale del Veneto I del 29/06/2015 Prot.: 0012271 Titolano

Dettagli

COMUNE DI SELARGIUS Provincia di Cagliari

COMUNE DI SELARGIUS Provincia di Cagliari COMUNE DI SELARGIUS Provincia di Cagliari Originale DETERMINAZIONE N. 23 del 16/01/2015 AREA 6 - PROGETTAZIONE E APPALTI OPERE PUBBLICHE 1 Servizio Tecnico OO.PP. Oggetto: REALIZZAZIONE ORTI URBANI ORTI

Dettagli

CONEGLIANO COMUNE DI. Approvato con deliberazione di Giunta Comunale n. 211 del 10.04.2006. Data entrata in vigore: 27 aprile 2006.

CONEGLIANO COMUNE DI. Approvato con deliberazione di Giunta Comunale n. 211 del 10.04.2006. Data entrata in vigore: 27 aprile 2006. COMUNE DI Provincia di CONEGLIANO Treviso REGOLAMENTO COMUNALE PER LA COSTITUZIONE E LA RIPARTIZIONE DELLA SOMMA INCENTIVANTE DI CUI ALL ARTICOLO 18 DELLA LEGGE 11 FEBBRAIO 1994, N. 109 e successive modifiche

Dettagli

COMUNE DI LOCERI Provincia dell' Ogliastra

COMUNE DI LOCERI Provincia dell' Ogliastra COPIA COMUNE DI LOCERI Provincia dell' Ogliastra DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Numero 49 del 21/07/2015 OGGETTO: BANDO GAL MISURA 322 SVILUPPO E RINNOVAZIONE DEI VILLAGGI AZIONE 1 INTERVENTI DI RISTRUTTURAZIONE

Dettagli

V SETTORE TECNICO E TECNICO-MANUTENTIVO

V SETTORE TECNICO E TECNICO-MANUTENTIVO COMUNE DI CALTABELLOTTA PROVINCIA DI AGRIGENTO N. Reg. Gen. 127 dell 11/05/2012 Impegno n. del V SETTORE TECNICO E TECNICO-MANUTENTIVO Determinazione del responsabile di settore Oggetto: Lavori di Consolidamento

Dettagli

COMUNITA DELLA VAL DI NON con sede in CLES. Verbale di deliberazione N. 208. della Giunta della Comunità della Val di Non

COMUNITA DELLA VAL DI NON con sede in CLES. Verbale di deliberazione N. 208. della Giunta della Comunità della Val di Non COMUNITA DELLA VAL DI NON con sede in CLES Verbale di deliberazione N. 208 della Giunta della Comunità della Val di Non OGGETTO: Proroga sino al 31.05.2014 dell affidamento in appalto del servizio di raccolta,

Dettagli

Determinazione Dirigenziale n.923 del 11/07/2012

Determinazione Dirigenziale n.923 del 11/07/2012 Pratica n. 2694616 Centro di responsabilita' 032 Centro di Costo 162 Oggetto: aggiudicazione della procedura concorsuale ad evidenza pubblica per la selezione del soggetto privato a cui concedere la gestione

Dettagli

IL DIRIGENTE DI AREA. l'amministrazione comunale, con Deliberazione Consiliare n. 53 del 21 maggio 1999, ha

IL DIRIGENTE DI AREA. l'amministrazione comunale, con Deliberazione Consiliare n. 53 del 21 maggio 1999, ha Pag. 1 / 10 comune di trieste piazza Unità d Italia 4 34121 Trieste www.comune.trieste.it partita iva 00210240321 AREA CITTA' E TERRITORIO REG. DET. DIR. N. 5563 / 2012 Prot. corr. Prot. corr. N 2012/5/1

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA ESECUTIVA N. 014/2008

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA ESECUTIVA N. 014/2008 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA ESECUTIVA N. 014/2008 OGGETTO: Approvazione progetto realizzazione impianto fotovoltaico presso la Cascina Le Vallere. L anno duemilaotto addì diciotto del mese di

Dettagli

SETTORE ATTIVITA' INTERFUNZIONALI - SERVIZI AMMINISTRATIVI ED ESPROPRI PROGRAMMAZIONE CONTROLLO

SETTORE ATTIVITA' INTERFUNZIONALI - SERVIZI AMMINISTRATIVI ED ESPROPRI PROGRAMMAZIONE CONTROLLO SETTORE ATTIVITA' INTERFUNZIONALI - SERVIZI AMMINISTRATIVI ED ESPROPRI PROGRAMMAZIONE CONTROLLO AP/ap Determinazione n. DD-2016-784 esecutiva dal 17/05/2016 Protocollo Generale n. PG-2016-54740 del 12/05/2016

Dettagli

GIUNTA PROVINCIALE DI TORINO -----------------------

GIUNTA PROVINCIALE DI TORINO ----------------------- GIUNTA PROVINCIALE DI TORINO ----------------------- Verbale n. 47 Adunanza 11 novembre 2008 OGGETTO: EDIFICI SCOLASTICI VARI. INTERVENTI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA SU ASCENSORI. APPROVAZIONE PROGETTO

Dettagli

COMUNE DI SINNAI PROVINCIA DI CAGLIARI

COMUNE DI SINNAI PROVINCIA DI CAGLIARI COMUNE DI SINNAI PROVINCIA DI CAGLIARI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 75 Data 24/06/2015 OGGETTO: Approvazione del progetto preliminare relativo a: interventi di efficientamento energetico dell

Dettagli

COMUNE DI COLONNA Provincia di Roma REGOLAMENTO PER LA CESSIONE DI IMMOBILI AD USO RESIDENZIALE DEL COMUNE DI COLONNA

COMUNE DI COLONNA Provincia di Roma REGOLAMENTO PER LA CESSIONE DI IMMOBILI AD USO RESIDENZIALE DEL COMUNE DI COLONNA COMUNE DI COLONNA Provincia di Roma REGOLAMENTO PER LA CESSIONE DI IMMOBILI AD USO RESIDENZIALE DEL COMUNE DI COLONNA Approvato con deliberazione di C.C. n. 13 del 15.03.2011 1 ARTICOLO 1 - OGGETTO DEL

Dettagli