Con il patrocinio della

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Con il patrocinio della"

Transcript

1 Vivi la Città n 43 - Aprile Sped. in A.P. 45% - Art. 2 Comma 20/b - Legge 662/96 - Fil. RE - Aut. Trib. RE n. 788 del 20/02/91 - Prop. Gruppo Media srl Viale Isonzo, 72/1 Reggio E. - Dir. Resp. Tiziano Motti - Contiene I.P. - 0,13 - Copia omaggio - Stampa: GRAFICHE JOLLY (MO) INIZIATIVE EDITORIALI E COMUNICAZIONE Con il patrocinio della

2 Vivi la Città Con il patrocinio della PRESENTAZIONE La Guida Vivi la Città di Castel S. Pietro Terme, è un iniziativa che la nostra Casa Editrice ha promosso nell intento di rendere più semplice la vita ai cittadini e agli operatori economici, fornendo al contempo utili informazioni ai turisti e a chiunque sia, per motivi di studio, lavoro o piacere, ospite di questa bella città. Vivi la Città sarà utile per rendere più facile il rapporto con le istituzioni e con la Pubblica Amministrazione, per conoscere meglio le opportunità fornite dal territorio, per individuare rapidamente un numero telefonico utile, per fare qualche giro in meno tra e per gli uffici. Riteniamo che le informazioni pubblicate, aggiornate nel sito internet potranno restituire ad ogni lettore un po di quel tempo che di solito siamo costretti a perdere per sapere cosa dobbiamo fare per risolvere diversi problemi, quando li incontriamo. A rendere il nostro lavoro veramente importante è la diffusione capillare del libro: distribuito gratuitamente tramite le Poste Italiane a tutte le famiglie e a tutti gli operatori economici del Comune di Castel S. Pietro Terme. Questo libro è realizzato e diffuso grazie alla partecipazione di molte aziende ed attività commerciali e artigianali di Castel S. Pietro Terme, che hanno reso possibile il successo dell iniziativa. Gli inserzionisti hanno manifestato in questo modo la volontà di partecipare alla vita del territorio e hanno espresso un evidente giudizio positivo sui risvolti culturali ed economici dell iniziativa. Li ringraziamo ulteriormente per la partecipazione, e ringraziamo la Regione Emilia Romagna, perché siamo convinti che questa prima edizione possa contribuire anche a risaldare i vincoli tra i Cittadini, gli Operatori Economici, le Associazioni, le Istituzioni ed il territorio che li ospita. Il Direttore Editoriale Tiziano Motti La guida di Castel S. Pietro Terme è pubblicata in internet all indirizzo: oltre alle immagini, ai dati, ai testi pubblicati nelle guide della collana editoriale Vivi la Città, il sito permette di consultare i numeri telefonici, l indirizzo e informazioni sull attività di migliaia di operatori economici selezionati, tra i quali gli inserzionisti di questo libro. 1

3 Panorama tetti di Castel S. Pietro Terme (Foto: S.O.S. Graphics)

4 Sommario Cenni Storici Pag. 5 Itinerario Storico Artistico Pag. 6 Gatsronomia Pag. 10 Fiere Pag. 12 Ambiente Pag. 14 Numeri Utili Pag. 16 Servizi Pag. 23 Cartine Inserto Cartine/Stradario/Elenco Vie Pag. 41 INIZIATIVE EDITORIALI E COMUNICAZIONE Vivi la Città - Gruppo Media srl Direzione, redazione e pubblicità: Viale Isonzo 72/1 (Business Center) Reggio Emilia Tel (4 linee r.a.) - Fax Sede legale: Viale Isonzo, 72/1 Reggio Emilia Internet: Le pubblicazioni informative della collana Vivi la Città sono pubblicate in Internet all indirizzo: Vivi la Città: Copyright 2002: Gruppo Media Srl Direttore Responsabile: Tiziano Motti Iscrizione al Registro Nazionale della Stampa in Roma n del 18/04/1997 Autorizzazione del Tribunale di Reggio Emilia n. 788 del 20/02/1991 La riproduzione di testi, immagini, cartine, della guida ai servizi, dell impostazione editoriale e grafica, è vietata. Questo Periodico è iscritto all Unione Stampa Periodica Italiana Guida ai servizi depositata: SIAE n Opera depositata presso il Consiglio dei Ministri, Ufficio della Proprietà Letteraria. Servizi fotografici: S.O.S. Graphics Fotocomposizione, grafica, elaborazione immagini: Gruppo Media srl, Viale Isonzo 72/1 - Reggio Emilia Tel Diffusione: Gratuita ai nuclei famigliari residenti nel Comune di Castel S. Pietro Terme e alle attività economiche. Distribuzione: a cura dell Ente Poste Italiane Stampa: Aprile 2002 Tiratura: copie Concessionaria per la Pubblicità: SOMMARIO UnimediaGroup SpA Servizio Clienti per le Regioni Lombardia, Emilia Romagna e Veneto Si ringrazia per la partecipazione la: 800/ Dichiarazione di tiratura resa al Garante per l Editoria, ai sensi del comma 28, art. 1, legge 23/12/96 N. 650 Questa pubblicazione è realizzata in completa autonomia dagli enti pubblici citati nelle guide ai servizi e diritti: tutte le informazioni pubblicate sono il risultato della ricerca indipendente della redazione. Ai sensi e per gli effetti della legge 675/96 l Editore dichiara che gli indirizzi utilizzati per l invio in abbonamento postale provengono da pubblici registri, elenchi, atti o documenti conoscibili a chiunque e che il trattamento di tali dati non necessita del consenso dell interessato. Ciò nonostante, in base all art. 13 dell informativa, il titolare del trattamento ha diritto di opporsi all utilizzo dei dati facendone espresso divieto tramite comunicazione scritta da inviarsi alla sede di Gruppo Media srl. La collana editoriale Vivi la Città, comprensiva di questa edizione della guida di Castel S. Pietro Terme, è pubblicata in Internet all indirizzo In copertina: Panorama di Castel S. Pietro Terme (Foto: S.O.S. Graphics) Il sito permettono inoltre di consultare un database che ospita migliaia di operatori economici selezionati, tra i quali gli inserzionisti di questo libro. Visiti i siti web dei nostri clienti: 3

5 VIE D ACCESSO Vie di accesso al territorio Il Comune di Castel San Pietro è ben servito dall autostrada A14 con uscita diretta per il paese. Un altra importante via di comunicazione, utile soprattutto per chi proviene da Bologna o da Rimini, Forlì, Faenza o da Imola, è la Statale 9 Via Emilia. Con il servizio ferroviario, linee Bologna - Rimini e Bologna - Ravenna con la stazione a Castel San Pietro Terme ad 1 km dalla frazione Osteria Grande. Con il servizio autobus ATC, linee Bologna - Imola e Castel San Pietro Terme - Bologna - Bazzano, con la fermata principale in centro storico e collegamento con le Terme. Gli aeroporti più vicini sono a Bologna (40 km) e a Forlì (60 km). Comune di Castel S. Pietro Terme Distanza da Bologna: 23 km Superficie: Kmq. 148,48 Altitudine: mt 78 slm Prefisso telefonico: 051 C.A.P.: Popolazione: abit. (aggiornato al 28/02/2002) Provincia: Bologna Comuni limitrofi: Medicina, Dozza, Ozzano dell Emilia, Castel Guelfo di Bologna, Casalfiumanese, Monterenzio Centri abitati: Castel San Pietro capoluogo, Osteria Grande, Varignana, Palesio, Poggio, Gaiana, Gallo, Molino Nuovo, Liano, Montecalderaro HOW TO REACH CASTEL S. PIETRO TERME The town of Castel San Pietro Terme lies in the Province of Bologna, about 14 miles from the city of Bologna. The municipal territory covers an area of 56 square miles at an elevation of 256 feet above sea level. The population of the town is 19,503. To reach Castel San Pietro, take the A14 toll road, which has an exit right here at Castel San Pietro. Another main road which leads to the town for those arriving from Bologna, Rimini, Forlì, Faenza or Imola, is Via Emilia, or Route 9. The Castel San Pietro Terme railroad station is about half a mile from town, at Osteria Grande, on the Bologna-Rimini and Bologna- Ravenna lines. There is bus service from Castel San Pietro to Bologna, Bazzano and Imola, with the main bus stop in the old town center and connections to the spas. The nearest airports are at Bologna (25 miles away) and Forlì (37 miles away). 4

6 Cenni storici Una città di confine Castel San Pietro Terme sorge sul confine tra Emilia e Romagna, un confine che nessuna carta geografica riporta, ma che è evidente soprattutto nel cambio dei dialetti, delle tradizioni e, alcuni dicono, anche dei caratteri. Ma Castel San Pietro Terme è città di confine anche tra collina e pianura. Da una parte una distesa verde pianeggiante a perdita d occhio, interrotta solo dalle strisce parallele della via Emilia, della ferrovia e dell autostrada. Dall altra parte, appena fuori dal paese, si sale per colli, dove i verdi sono sempre diversi, da quello dei campi a quello dei boschi. Castel San Pietro Terme si è rapidamente sviluppata in questi ultimi decenni, sono sorti nuovi alberghi, specialmente nella zona termale e un ampio complesso polisportivo. Eppure la gente è rimasta fedele a un passato di paese dove la vita si svolgeva sotto i portici e si trovava sempre d accordo su una bella mangiata e una buona bottiglia.e una città che sta tra passato e futuro: una città di confine, insomma. La Storia Anche se numerose scoperte archeologiche ci hanno reso le testimonianze di antichissimi insediamenti villanoviani e romani, la vera vita per Castel San Pietro Terme ebbe inizio ottocento anni fa, nel 1199, in seguito alla battaglia di Legnano. Bologna, infatti, per difendere la propria pace ed autonomia, ordinò che in diversi punti del territorio fossero costruiti castelli fortificati. Fra questi, particolarmente importante, sia per la posizione geografica, che per gli eventi storici che la videro protagonista, fu appunto Castel San Pietro Terme. Sul Cassero si può ancora leggere che il podestà di Bologna comandò che questo castello si facesse nel contado di Bologna per tenervi pace. Ma la pace era destinata a rimanere solo una speranza per i castellani. Guerre, occupazioni e distruzioni, infatti, caratterizzarono Castel San Pietro Terme fin dai primi anni della sua fondazione. Solo il secolo XIV fu portatore di relativa tranquillità, tanto che il paese divenne, per ben due volte, sede dell Università di Bologna (nel 1306 e nel 1338), in seguito all interdizione della città bolognese dalle scomuniche papali. Nel 1410 esso fu scelto dall antipapa Giovanni XXIII quale rifugio per sfuggire alla peste che infieriva a Bologna. Quattro anni più tardi, Braccio da Montone occupò e devastò la cittadina. Nel 1421 l impresa fu rinnovata da Angelo della Pergola. Nel 1501 vi fu il saccheggio operato da Cesare Borgia; nel 1505 il paese fu attraversato dalle truppe di Papa Giulio II; qualche anno dopo fu devastato dall esercito di Carlo Borbone, diretto a Roma. I passaggi di soldatesche continuarono anche per tutto il XVII secolo, rendendo sempre più critiche le condizioni economiche dell ormai sfinita cittadina. Si arrivò così al periodo della rivoluzione francese; il 22 giugno 1796, venne alzato nella piazza di Castel San Pietro Terme l albero della libertà. Francesi e tedeschi, in una girandola di vittorie e sconfitte, continuarono a infierire. Durante il Risorgimento, il paese diede un appassionato aiuto alla causa dell indipendenza italiana. Nel corso degli ultimi eventi bellici, Castel San Pietro Terme, coinvolta nella lunga permanenza della Linea Gotica, fu semidistrutta dalla furia delle truppe tedesche e contribuì, con un alto prezzo di sangue, alla lotta della Resistenza. HISTORY Castel San Pietro Terme lies on the border between the Emilia and the Romagna regions, where the hills meet the plains. On the one hand a flat stretch of green runs as far as the eye can see, broken only by the parallel lines of Via Emilia, the railway, and the toll road. On the other hand the road winds up through the hills amidst fields and woodlands. While numerous archeological finds made in the area have provided information about Castel San Pietro at the time of the Romans, we know that "life really began" for Castel San Pietro in 1199 A.D. after the Battle of Legnano, when Bologna ordered castles to be built throughout its territory in order to defend the peace. Peace was destined to remain a mere wish for the citizens of Castel San Pietro however, and wars continued to afflict the town throughout the centuries. It was not until the fourteenth century that relative peace came to the town. In 1306 and again in 1338 the University of Bologna was located here in Castel San Pietro due to the interdiction of Bologna by the Pope. The fifteenth and sixteenth centuries saw more wars and hardship due to the plague and foreign invasions. Up through the seventeenth century there was a continual passage of troops through the town, and Castel San Pietro was an economically devastated town at the time of the French Revolution in the eighteenth century. The citizens of the town contributed willingly to the Italian Risorgimento and to the struggle for liberty during World War I and II. CENNI STORICI 5

7 ITINERARI Itinerario Storico - Artistico Castel San Pietro Terme: i monumenti Una delle testimonianze castellane più antiche è certamente il Ponte sul Sillaro, lungo la via Emilia, esistente già al tempo di Traiano, nell anno 100 d.c. Il punto più caratteristico della città è però costituito dal Cassero, realizzato nel 1199 con la nascita del paese e modificato molte volte a seconda delle esigenze delle milizie che, decennio dopo decennio e secolo dopo secolo, lo hanno conquistato e utilizzato quale baluardo principale contro i nemici. Il Cassero (dall arabo qasr, castello, castrum romano) è una costruzione massiccia, ornata da merli ghibellini. Nel voltone d ingresso attuale c è una lapide dell epoca di fondazione: certificato di nascita del castello. Rimaneggiato più volte, fu coperto da un tetto e trasformato in teatro nel 1830 e riportato alle strutture primitive negli anni che seguirono la Prima Guerra Mondiale. Attualmente, dopo l ultima ristrutturazione terminata agli inizi degli anni 80, il Cassero ospita un teatro polivalente, con circa 200 posti a sedere. Vi si tengono rappresentazioni teatrali e musicali, conferenze e mostre artistiche. Nella parte sovrastante al Cassero vi è la Torre dell orologio, della quale se ne ha notizia certa nel In origine non aveva né cupolino né campane, perché la cima serviva per i fuochi ad uso militare in tempo di guerra. Nel 1784 fu messo sulla torre un orologio e le campane. Delle Vecchie Mura che circondavano il paese, edificate nella loro forma più imponente attorno al 1400, con un camminamento che portava all interno del castello principale, rimangono solamente uno dei torrioni situato a est del Cassero e tratti di mura lungo via Castelfidardo e lungo il Sillaro. La Chiesa e il Convento dei Frati Cappuccini, in via Viara, risalgono invece al La chiesa propone pregevoli dipinti del Sansone, del Calvi, del Crespi, e la pala dell altare maggiore è opera del Massari, allievo del Carracci. La Chiesa dell Annunziata, in via Mazzini, è originaria del 1300 e conserva una bella Annunciazione ed un crocifisso ligneo del Quattrocento. Coeva è anche la Cappella Scania, dedicata alla Madonna della Neve, in via Scania. L ex Chiesa di San Bartolomeo, in via Matteotti 99, oggi trasformata in cinema, è originaria del 1344, e dell epoca mantiene un bel portale ed una colonna voti- A TOUR OF THE TOWN THE TOWN'S MONUMENTS - One of Castel San Pietro's oldest monuments is the Sillaro Bridge, which is located along Via Emilia. This bridge existed at the time of Traianus in the year 100 A.D.. The most characteristic building in the town is known as the "Cassero". It is a massive structure with Ghibelline crenellation, and has been used for plays and concerts, conferences and art exhibits since the 1980's when it was renovated. The Clock Tower rises above the "Cassero". The clock and bells were added to the tower only in 1784, since it was originally used for military purposes. The Old Town Walls that once surrounded Castel San Pietro are now gone, except for one of the towers to the east of the "Cassero" and pieces of wall along Via Castelfidardo and the Sillaro River. The seventeenth-century Capuchin Friars' Church and Monastery are located in Via Viara. The church houses valuable paintings by Sansone, Calvi, Crespi and Massari. The Church of the Annunciation, in Via Mazzini, was built in the fourteenth century, and preserves a beautiful painting of the "Annunciation". The Scania Chapel was built at the same time. Old St. Bartholomew's Church in Via Matteotti is now a cinema. It was built in St. Mary the Greater's Parish Church was built at the same time as the castle, and its bell tower was erected in The Holy Cross Sanctuary, located in Piazza XX Settembre was built in 1741 to house a crucifix given to the town in The Festival of the Holy Crucifix has been held every year during 6

8 La Varignana (Foto: S.O.S. Graphics) va. Tra gli altri monumenti che si possono visitare ricordiamo la Parrocchiale di Santa Maria Maggiore, le cui fondamenta furono gettate unitamente a quelle del castello, con ultimazione presunta dei lavori nel Il campanile fu eretto intorno al Nel 1649 fu costruita la Cappella della Vergine del Rosario, mentre l attuale Cappella Maggiore fu costruita nel Il Santuario del S.S. Crocifisso, che si affaccia sulla centrale Piazza XX Settembre, fu costruito dalla Compagnia del Santissimo nel 1741 per ospitare l immagine del S.S. Crocifisso, un immagine donata alla città nel 1543 e da allora venerata. Dal 1629 si tiene, la V^ domenica di Quaresima, la Festa del Crocifisso, appuntamento che viene mantenuto tutt oggi e che vede la presenza di migliaia di fedeli. Da ricordare inoltre l opera di Don Roberto Salieri nella prima metà del secolo, che effettuò numerosi interventi di abbellimento all interno della chiesa. Sopra il pronao corre una balaustra sulla quale sono collocate undici statue sacre, con al centro il Cristo Redentore, realizzato dall artista castellano Cleto Tomba. All interno della chiesa si trovano due organi, tra cui quello di sinistra pare risalire al Settecento, mentre quello di destra fu costruito nel Sulla sinistra del santuario sorge il campanile, innalzato da Luigi Gulli negli anni Divenuto parte essenziale del panorama della piazza principale castellana, il campanile ospita un concerto di 55 campane, un invenzione di Giulio Gollini realizzata nel 1930, che non trova eguali in tutta Europa. Dalla tastiera, tipica del pianoforte, posta alla base del campanile vengono azionati, con un meccanismo elettropneumatico, i martinetti delle campane, con l emissione di suoni armonici e suggestivi, che spesso accompagnano i concerti del Corpo Bandistico locale. Varignana: un borgo antico A circa 10 chilometri da Castel San Pietro Terme si trova Varignana, un paesino posto su un colle a 188 metri s.l.m. ed a 3 chilometri dalla via Emilia. Le origini del paese non sono certe, ma da scritti e testimonianze di vario genere, pare che esistesse un insediamento abitativo sin dall età degli Umbri. Certo è che sin dall inizio del secondo millennio, e per svariati secoli, Varignana ebbe un ruolo di notevole importanza per la sua posizione strategica. Fino al 1506 subì frequenti angherie e saccheggi da parte di truppe di passaggio ITINERARI 7

9 ITINERARI e fu coinvolta nelle guerre bolognesi. Da quell anno in poi non si hanno più notizie di fatti bellici fino alla Seconda Guerra Mondiale, allorché il paese, pienamente coinvolto nella famosa linea gotica, fu quasi raso al suolo. Oggi delle antiche mura non restano che poche testimonianze, mentre resta l antica torre e la chiesa di S. Lorenzo, con una suggestiva cripta romanica risalente circa al IX - X secolo. Le Terme: una tradizione di salute che viene da lontano Era l anno 1337, quando nelle campagne vicino al paese le pecore, a causa di un epidemia, si ammalarono gravemente e, seguendo il loro istinto, cominciarono ad abbeverarsi ad una fonte posta vicino al Sillaro e in poco tempo guarirono. Da allora gli abitanti del paese presero ad usare l acqua speciale, denominata Fegatella, riconoscendone le doti medicamentose. Questa è la prima testimonianza della scoperta di fonti termali, concretizzata con studi approfonditi non appena l Università di Bologna spostò la sua sede a Castel San Pietro. Fu però necessario attendere il secolo XIX prima di conoscere le numerose caratteristiche benefiche dell acqua castellana, salutare balsamo per diverse affezioni. Anno dopo anno, le cure termali hanno avuto sempre più successo e i trattamenti si sono perfezionati fino ad arrivare alle applicazioni sofisticate dell attuale moderno stabilimento, all interno del quale si possono effettuare cure inalatorie, fangoterapia, riabilitazione e fisiochinesiterapia, balneoterapia, trattamenti estetici. Le Terme di Castel San Pietro, classificate Le Terme (Foto: S.O.S. Graphics) tra le più qualificate della regione, offrono un ampio ventaglio di cure e trattamenti per la bellezza, oltre ad un ampia oasi di verde all interno della quale si trova un antica fonte sulfurea. Lungo il viale Terme, inoltre, nella zona ove in antichità fu scoperta la prima acqua medicamentosa, è stata realizzata da decenni la Fonte Fegatella, oggi completamente ristrutturata, meta quotidiana di centinaia di persone, castellani e visitatori, che utilizzano quotidianamente quest acqua per la loro tavola. Il Santuario della Beata Vergine del Poggio Molti santuari mariani sorsero o vennero restaurati nel 1500 per difendere la fede cattolica e la devozione della Madonna contro la Riforma protestante. Anche il Santuario di Poggio ha un origine analoga. 8

10 Fu costruito tra il 1551 e il 1554 sul luogo dove esisteva già una Maestà (piccolissima cappella) e la sua origine è documentata da un piccolo prezioso dipinto raffigurante l apparizione della Beata Vergine a una vecchietta che elemosinava un pezzo di pane. La medesima scena è rappresentata sul portale in un bassorilievo in bronzo dello scultore F. Vighi (1950) e sulla volta della chiesa (1930). La sacra immagine detta Madonna di Poggio è probabilmente di Giacomo Francia. Sono pregevoli anche l organo del 1500, ora restaurato, e il portale secentesco di legno intagliato e dorato. ITINERARI Il Santuario della Beata Vergine del Lato La storia della Madonna del Lato ha inizio nel Si racconta che a lato del sentiero che da Palesio portava a Montecalderaro ci fosse un immagine in terracotta della Madonna, attaccata ad una pianta di frassino. In quell anno 1623, tristissimo a causa della carestia, una ragazzina di nome Zenobia, vide l immagine animarsi e parlarle, promettendole il pane. Da allora la Beata Vergine del Lato si rivelò protettrice della povera gente, specie nei momenti di calamità. A lei ricorrevano i contadini che chiedevano più spesso la guarigione di una mucca piuttosto che un congiunto. Ben presto quell albero si trasformò in Cappella e nel 1826 nell attuale chiesa, posta a lato della via Montecalderaro a circa un chilometro dalla omonima frazione. Il Santuario del Crocifisso (Foto: S.O.S. Graphics) Lent since There are eleven statues by Cleto Tomba in the church, along with two organs, one of which dates back to the eighteenth century. VARIGNANA - This is a medieval village located about 6 miles from Castel San Pietro Terme on a hillside. Here we find St. Lawrence's Church, with a Romanesque crypt dating back to the ninth or tenth century. THE HEALTH SPA - It was in 1337 that some sheep in the countryside near town were struck by an epidemic. Following their natural instinct, they drank from a spring of water near the Sillaro River, and in a short time they were healed. From that time on the inhabitants of the town used the water of this spring for health purposes. In the nineteenth century, numerous benefits of the spa water were discovered and the spa developed over the years to become the modern facility we have today with all types of treatments offered. THE BLESSED VIRGIN OF THE KNOLL'S SANCTUARY - Many sanctuaries dedicated to the Virgin Mary were built or restored during the sixteenth century to defend the Catholic faith from Protestant reform. This sanctuary was built between 1551 and 1554 on a spot where there had previously been a very small chapel. THE BLESSED VIRGIN OF THE SIDE'S SANCTUARY - The story of this church begins in 1623, the year of a terrible famine, at a time when there was an image of the Madonna was fastened to a tree by the side of the road that runs from Palesio to Montecalderaro. After a vision in which the image spoke to a young girl, this Madonna became the patron saint of poor peasants. 9

11 Centro Commerciale BERTELLA FORNO PASTICCERIA di GIARDINI MONICA P.zza Papa Giovanni XXIII, 30 - tel SALUMERIA DROGHERIA STUDIO DENTISTICO ASSOCIATO Dr. O.Minasi Odontoiatra Dr. M. Tizzani Odontoiatra P.zza Papa Giovanni XXIII, 22 - tel ORTOFRUTTA di FADELLI DOLORES e C. P.zza Papa Giovanni XXIII, 21 - tel P.zza Papa Giovanni XXIII, 20 tel LORI BAR GELATERIA P.zza Papa Giovanni XXIII, 25/26 - Tel P.zza Papa Giovanni XXIII - Castel S. Pietro DECIDI OGGI DI ENTRARE NEL NOSTRO TEAM: INIZIATIVE EDITORIALI E COMUNICAZIONE TEL (6 linee r.a.) PER LE SOCIETÀ DEL NOSTRO GRUPPO SELEZIONIAMO IN EMILIA ROMAGNA, VENETO E LOMBARDIA AGENTI VENDITORI OFFRIAMO: PRODOTTI INNOVATIVI E SENZA CONCORRENTI ALTE PROVVIGIONI, PREMI, INCENTIVI, FISSO MENSILE GRANDI RISORSE TECNICHE ED UMANE, INTERNE ED ESTERNE METODOLOGIE DI VENDITA REALMENTE EFFICACI, SUPPORTATE DAI CORSI INTERNI DI FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO ZONA IN ESCLUSIVA Viale Isonzo, 72/1 - (Business Center) Reggio Emilia Tel (6 linee r.a.) - Fax

12 Gastronomia Per quanto riguarda la gastronomia, la Città mette a disposizione dei visitatori una vasta scelta di ristoranti qualificati, che sono in grado di soddisfare i palati più fini, oppure di servire i piatti della cucina tipica castellana, frutto di ricette tramandate nei tempi. Uno dei piatti tipici della cucina castellana è la braciola di castrato, accompagnata dai contorni di verdure alla griglia e dai vini delle colline che sovrastano la Città. Tra i primi piatti, molti ristoranti propongono ancora la pasta fatta in casa, a mano, con il mattarello: le tagliatelle, i garganelli, i tortellini, i tortelloni, le lasagne. Non mancano poi i formaggi, tra i quali spicca il tipico squacquerone, formaggio fresco molto gradevole, e il Castel San Pietro, prodotto sempre con il latte di mucca, più stagionato e pastoso. Tra i dolci vanno segnalati i savoiardi, che vengono preparati con una ricetta tramandata nei secoli, i certosini natalizi, e i dolci fatti in casa, tra cui la gustosa crema e il budino fior di latte preparati con uova fresche di contadino. Infine, un altro elemento tipico di Castel San Pietro Terme è il miele, che viene prodotto da alcune aziende locali, una Il Miele (Foto: S.O.S. Graphics) delle quali, in particolare, affonda le proprie radici agli inizi del secolo e costituisce uno dei punti di riferimento per l apicoltura nazionale da decenni, con esportazioni di api regine in tutto il mondo e la preparazione di ottimi prodotti cosmetici a base di miele e di prodotti dell alveare. Castel San Pietro Terme è anche sede dell Osservatorio Nazionale per la Produzione ed il Mercato del Miele, con rilevazioni mensili dei prezzi e dell andamento delle produzioni sull intero territorio nazionale, punto di riferimento per apicoltori, per le associazioni di categoria e per il Ministero competente. GASTRONOMIA MINESTRE, INSALATE E DOLCI Via Gramsci, Tel Castel San Pietro Terme (Bologna) Chiuso il Martedì VIGNETI E CANTINE Via Stanzano, Tel Fax LA BOTTEGA DELLE VIGNE Via Stanzano, Tel LA GUIDA DEL COMUNE ON-LINE I LINK AI SITI DEI COMUNI D ITALIA LA BANCA DATI DI PAGINEPIÙ: OLTRE 7000 ATTIVITÀ ECONOMICHE SELEZIONATE PER IL BUSINESS IN VENETO, EMILIA E LOMBARDIA 11

13 FIERE Fiere e Manifestazioni Le occasioni per stare insieme Nel corso dell anno Castel San Pietro Terme è teatro di una miriade di manifestazioni, feste, sagre appuntamenti culturali e sportivi. Di seguito elenchiamo le principali iniziative che si terranno nell anno Gennaio - Dicembre - Galleria Comunale d Arte Contemporanea Rassegna di mostre dedicate a grandi artisti del panorama dell arte contemporanea italiana. - Sala Cassero Iniziative culturali di vario genere, recital di poesie, mostre, serate musicali. Febbraio - Marzo - Albergo delle Terme 11^ edizione del Convegno Nazionale Matematica e Difficoltà Marzo - Sala Cassero Rassegna nazionale Cassero Jazz Offerta di un selezionato panorama delle varie scene e scuole jazzistiche, caratterizzata dalla presenza dei migliori jazzisti italiani e internazionali Maggio - Piazza XX Settembre Castel San Pietro In Blues - Festival Blues Giugno - Centro storico ore (nelle giornate di sabato) Naturalmiele e Teatro che Cammina Mostra mercato di miele, prodotti naturali e dell alveare. Dimostrazioni di smielatura e di attrezzature. Animazioni teatrali lungo le strade e nelle piazze del centro storico. Giugno - Luglio - Sedi diverse: Capoluogo e Frazioni Castello Estate Vasta gamma di iniziative per il tempo libero dei bambini e degli adulti. Arte e musica folkloristica. Eventi culturali e proposte di spettacolo da vivere in città e nelle frazioni. Luglio - Emilia Romagna Festival Itinerari musicali 2002 Concerti di musica classica nelle chiese, nelle corti e nelle piazze della città. Fine Agosto - Settembre - Sedi diverse: Capoluogo e Frazioni Settembre Castellano Grande contenitore di avvenimenti culturali, sportivi e gastronomici con: - Sagra Castellana della Braciola - Carrera (tradizionale gara di macchinine a spinta per le vie del centro della città) Settembre - Sala Cassero e Centro Storico Fiera e Borsa del Miele Esposizione e vendita dei prodotti dell alveare e delle attrezzature apistiche, libera contrattazione e scambio d informazioni tra gli operatori del settore, convegni, seminari e concorso Grandi Mieli d Italia. Ottobre - Mercato straordinario (lungo le vie e nelle piazze della città) - Con i sapori del bosco: distribuzione gratuita di caldarroste e vin brulé Novembre Hotel delle Terme, Palazzetto dello Sport, Ipssar - Convegno Nazionale Didattica della Matematica 8 Dicembre - Mercato straordinario (lungo le vie e nelle piazze della città) con distribuzione 12

14 di polenta e formaggio castellano. Apertura ufficiale di CastelaNadel. Dicembre - Gennaio - Sedi diverse: Capoluogo e frazioni CastelaNadel Mercato, concerti recital, mostre sulla natività, mostra del Circolo Artistico di Castel San Pietro, solidarietà ed allestimenti della città. Ludoteca e biblioteche comunali Durante tutto l arco dell anno vengono proposte iniziative di vario genere per le varie fasce d età delle persone che frequentano le strutture pubbliche presenti a Castel San Pietro Terme ed Osteria Grande. Date e programmi possono essere richiesti presso l Ufficio URP del Comune. Maggiori e più dettagliate informazioni sulle varie manifestazioni, sulle date e sugli orari di programmazione, potranno essere richieste: - all Ufficio Relazioni con il Pubblico del Comune tel , - alla Associazione Turistica Pro Loco tel Il Settembre Castellano e la Sagra della Braciola Dal 1952 si tiene a Castel San Pietro Terme, la seconda domenica di settembre, la Sagra della Braciola, una manifestazione folcloristica ideata e nata per valorizzare uno dei piatti tipici della cucina castellana: la braciola di castrato. Due anni dopo, a questa manifestazione fu abbinata la Carrera, una corsa originale fatta con veicoli a quattro ruote, costituiti da un telaio, un angusto abitacolo e quattro ruote da bicicletta, con un guidatore e quattro spingitori che, a staffetta, si alternano lungo il percorso. Col passare degli anni, sia la Sagra che la Carrera si sono profondamente evoluti; nel primo caso le manifestazioni si sono moltiplicate sino a coprire uno spazio di tre settimane, raggruppate all interno del Settembre Castellano ; nel secondo caso le vetture sono state modificate, migliorate con l utilizzo di moderni e sofisticati accorgimenti tecnici, tanto da far assomigliare la Carrera più a macchinine di F.1 che a volgari Carriole come ogni tanto qualcuno osa descriverle, mentre le gare sono precedute da prove libere, prove notturne segrete e prove ufficiali, per definire le griglie di partenza delle vere e proprie gare, che si tengono la seconda domenica di settembre. Ma Settembre Castellano non è solo Carrera e Sagra della Braciola. Nell arco di circa 20 giorni, il programma propone una miriade di iniziative, dallo sport al folclore, dalla musica alla cultura, dalla gastronomia alla filatelia e all apicoltura. Tra le manifestazioni proposte, va segnalata la serata dedicata alla musica jazzblues, le serate gastronomiche offerte dai commercianti, la sfilata di moda, la fiera e la borsa del miele, il convegno sulle problematiche dell apicoltura, la festa Varignana di Notte. Nella domenica clou dei festeggiamenti, la seconda di settembre, vengono poi distribuiti assaggi di castrato, cotto su un grande spiedo per interminabili ore, alle migliaia di visitatori, che attendono con ansia, la partenza della Carrera, fenomeno tipico e solamente castellano, attorno al quale lavorano per mesi centinaia di appassionati, ma che in questi momenti cruciali è capace di attirare l interesse e l entusiasmo dei visitatori, nessuno escluso. COSTRUZIONI ANDREOLI s.r.l. DAL 1957 LAVORI EDILI Via De Jani, 3 - Tel Località Varignana - Castel S. Pietro Terme (BO) FIERE 13

15 AMBIENTE La raccolta differenziata I RIFIUTI Qualsiasi tipo di attività umana implica la produzione di rifiuti: maggiore è il benessere maggiore è la produzione di rifiuti. Questa massima vale senza distinzione per le economie domestiche, per l artigianato, per l industria. In genere cosa si intende per rifiuto? Una definizione classica potrebbe essere qualsiasi sostanza od oggetto derivante da attività umana o da cicli naturali abbandonato o destinato all abbandono. A loro volta i rifiuti possono essere classificati in: urbani, speciali, tossici, nocivi. - Rifiuti urbani: A) quelli non ingombranti provenienti dai fabbricati o da altri insediamenti civili in genere.b) quelli ingombranti quali beni di consumo durevoli provenienti da fabbricati o da altri insediamenti civili in genere. C) quelli di qualunque natura o provenienza giacenti sulle strade ed aree pubbliche o private comunque soggette ad uso pubblico. - Rifiuti speciali: A) I residui di lavorazioni industriali, da attività agricole, artigianali, commerciali e di servizi che per quantità e qualità non siano dichiarati assimilabili agli urbani. B) quelli provenienti da ospedali, case di cura ed affini non assimilabili a quelli urbani. C) i materiali provenienti da demolizioni, costruzioni e scavi, i macchinari e le apparecchiature deteriorate e obsolete. D) i veicoli a motore, rimorchi e simili fuori uso e loro parti. E) i residui delle attività di trattamento dei rifiuti e quelli derivanti dalla depurazione dei corsi d acqua. - Rifiuti tossici e nocivi: tutti quelli che contengono o sono contaminati da sostanze particolarmente pericolose (per esempio le batterie) in quantità e/o in concentrazione tali da presentare un pericolo per la salute e l ambiente. La raccolta differenziata si differenzia in: - Raccolta rifiuti solidi urbani - Raccolta differenziata di: A) Pile B) Farmaci scaduti C) Vetro, lattine e barattoli D) Carta E) Contenitori Fitofarmaci F) Materiale ferroso ingombrante (stazioni ecologiche) per tale raccolta sono disponibili contenitori differenziati per forma e colore. CASSONETTI PER I RIFIUTI SOLIDI URBANI Nelle strade sono collocati i cassonetti per la raccolta dei rifiuti solidi urbani. Si ricorda che è obbligatorio seguire le seguenti prescrizioni: - i rifiuti devono essere collocati in contenitori di plastica o similari ermeticamente chiusi - non si possono introdurre in cassonetti rifiuti liquidi o sfusi, nonché detriti, terra, erba o materiale similare - lo sportello del cassonetto va sempre chiuso dopo l uso - è vietato depositare fuori dal contenitore ogni tipo di rifiuto - è inoltre vietato introdurre nei cassonetti materiali accesi o incandescenti e spostare i cassonetti. CESTINI PER I PICCOLI RIFIUTI Sono collocati lungo le strade e nelle prossimità dei parchi. Lo scontrino del negozio, la carta del gelato, il mozzicone della sigaretta non vanno gettati per terra, ma depositati nei cestini. CONTENITORI PER CARTA E CARTONE Elemento di primaria importanza nella raccolta differenziata è il recupero della carta. Il suo utilizzo permette, oltre al recupero di risorse, anche la salvaguardia dell ambiente. La fabbricazione della carta richiede infatti l abbattimento ogni anno di enormi quantità di alberi ed il consumo di grandi quantitativi di energia. Riciclare la carta significa quindi: minori costi per il suo smaltimento, minori costi per la sua produzione, difesa ecologica delle risorse boschive. Si ricorda che: la carta che si butta nei contenitori deve essere pulita, asciutta e non mescolata ad altri prodotti, in particolare è importante non gettare nei contenitori il cartone plastificato (es. quello del latte e del vino), la carta carbone, la carta oleata e tutta la carta che abbia subito particolari trattamenti chimici. Particolare attenzione chiediamo ai commercianti per quanto riguarda i cartoni e gli imballaggi in generale, invitandoli ad utilizzare gli appositi contenitori e lo spazio presente nelle stazioni ecologiche. STAZIONI ECOLOGICHE Le Stazioni Ecologiche sono un tassello importantissimo per incrementare la raccolta differenziata. Sono luoghi custoditi dove il cittadino può portare tutti quei rifiuti che o è possibile recuperare o costituiscono un pericolo per l ambiente. L invito è anche di usare le isole ecologiche quando la grande quantità di materiali da gettare riempirebbe gli appositi cassonetti o le apposite campane (vetro, carta, plastica). Nel territorio del Comune di Castel San Pietro Terme sono attive due Stazioni 14

16 15 Ecologiche: - a Castel San Pietro Terme, in via Torricelli, con i seguenti orari di apertura: - da ottobre a marzo: dal lunedì al venerdì dalle ore 8,30 alle ore 12,30 e dalle ore 14,00 alle ore 16,00; il sabato dalle ore 8,30 alle ore 12,30 e dalle ore 14,00 alle ore 17,00. - Da aprile a settembre: dal lunedì al venerdì dalle ore 8,30 alle ore 12,30 e dalle ore 14,00 alle ore 16,00; il sabato dalle ore 8,30 alle ore 12,30 e dalle ore 14,00 alle ore 18,00. Possono essere conferiti alla stazione i seguenti rifiuti: materiale verde (sfalci, potature, altri residui), carta, vetro, plastica, alluminio, rifiuti ingombranti di origine domestica (mobili, elettrodomestici, ecc.), pneumatici, imballaggi, legname, batterie d auto. - a Osteria Grande, in via Piemonte, presso la ditta Marchesini, con i seguenti orari di apertura: - tutto l anno: dal lunedì al venerdì dalle ore 8,00 alle ore 12,00 e dalle ore 13,30 alle ore 17,30; il sabato dalle ore 9,00 alle ore 11,00. Possono essere conferiti alla stazione i seguenti rifiuti: potature, solo in periodi specifici dell anno, carta, vetro, plastica, alluminio, rifiuti ingombranti di origine domestica (mobili, elettrodomestici, ecc.), legname. Viene anche effettuato un servizio di prelievo a domicilio di rifiuti ingombranti, il mercoledì pomeriggio, previo prenotazione presso la Stazione Ecologica di Castel San Pietro Terme. Per ulteriori informazioni: Stazione Ecologica di Castel San Pietro Terme tel Stazione Ecologica di Osteria Grande tel RACCOLTA CONTENITORI FITOFARMACI Le aziende agricole, nell ambito delle loro attività, utilizzano al fine di proteggere le colture da agenti nocivi, prodotti chimici più o meno pericolosi, commercializzati in confezioni principalmente di materiale plastico nonché cartaceo o metallico. Questi contenitori, una volta utilizzato il prodotto, devono essere correttamente smaltiti a cura degli stessi produttori agricoli i quali assumono anche i relativi oneri finanziari e le eventuali sanzioni in caso di inadempienza. I contenitori esausti sono classificati come rifiuti speciali ma, se soggetti a bonifica mediante lavaggio con acqua e riutilizzo del refluo come prodotto fitosanitario, possono essere classificati quali rifiuti speciali assimilabili agli urbani e quindi possono essere conferiti presso discariche di prima categoria. Allo scopo di evitare comportamenti non corretti nella fase di smaltimento di tali contenitori (abbandono degli stessi nei canali, seppellimento o combustione abusive sui fondi) che hanno arrecato, in passato, seri danni all ambiente, è stato attivato un servizio di smaltimento di contenitori bonificati ossia lavati o comunque ben ripuliti e possibilmente ridotti di volume, che possono essere conferiti dai singoli agricoltori presso la Stazione Ecologica di via Torricelli due volte all anno. Per informazioni ed eventuali adesioni al servizio: Ufficio Relazioni con il Pubblico Piazza XX Settembre, 4 tel AMBIENTE CONTENITORI PER IL VETRO, LATTINE, BARATTOLI Per il vetro sono posizionate campane di colore giallo; nel caso in cui vi siano vetri di grandi dimensioni, tali da non poter entrare nelle campane, vi invitiamo a conferirli nelle Stazioni Ecologiche. Insieme al vetro è possibile gettare lattine (e altro materiale di alluminio), barattoli e bottiglie di plastica, possibilmente schiacciate, per diminuirne il volume. CONTENITORI PER LE PILE E I FARMACI Anche per le pile e per i farmaci vi sono contenitori particolari: per le pile si trovano generalmente presso i rivenditori di pile, mentre per i farmaci scaduti ci si può rivolgere alle farmacie. È importante che questi rifiuti, in quanto potenzialmente dannosi per l ambiente, non finiscano nei normali cassonetti. LAVORAZIONI CONTO TERZI - SERVIZI - FORMAZIONE INSERIMENTI LAVORATIVI DI PERSONE CON DISABILITA (Legge 68/1999) Cooperativa Sociale LABOR S.c.a.r.l. - Onlus Via Meucci, 47/A Castel S. Pietro Terme (Bologna) Tel. e Fax

17 NUMERI UTILI Numeri Utili NUMERI D EMERGENZA E PUBBLICA UTILITÀ Pronto soccorso Via Montericco, 4 - Imola Tel Pronto Intervento Tel. 118 Ospedale Civile V.le Oriani, Tel Guardia Medica V.le Oriani, Tel Medicina in rete - Porta medicalizzata tel Carabinieri Tel. 112 Carabinieri - Stazione Via Tanari Tel Soccorso ACI Tel Vigili del Fuoco Via Manfredi, 8 - Imola.....Tel Enel Guasti e Servizi Cliente....Tel Acquedotto Ami - Emergenze..Tel Gas Metano Ami - Emergenze..Tel MUNICIPIO Centralino Tel Ufficio Relazioni con il Pubblico Tel Polizia Municipale - Emergenze.Tel Ufficio Polizia Municipale.....Tel Segreteria del Sindaco Tel Ufficio Affari Istituzionali.....Tel Ufficio Affari Generali e Contratti Tel Ufficio Scuola Tel Ufficio Cultura - Turismo......Tel Ufficio Sport Tel Ufficio IAT Tel Ufficio Anagrafe Tel Ufficio Stato Civile Tel Ufficio Attività Produttive.....Tel Ufficio Tributi Tel Ufficio Economato Tel Ufficio Tecnico Comunale.....Tel Ufficio Gas Tel Pro Loco Tel Terme Tel Ufficio CIOP Tel Istituzione per la Gestione dei Servizi Sociali Tel Biblioteca Comunale Capoluogo Tel Biblioteca di Osteria Grande....Tel Centro Civico di Osteria Grande Tel Casa Protetta Comunale Tel Centro Diurno Anziani Tel Cimitero Capoluogo Tel Centro Giovanile Casatorre....Tel Ludoteca Via Caduti di Cefalonia, Tel di Monti Romano & C. s.n.c. - serramenti in alluminio, alluminio/legno - pareti divisorie - verande mobili a libro - portoncini blindati e normali - persiane e scuri - vetrine per negozio - zanzariere - vetri e cristalli di ogni tipo Via G. Miglioli, Castel S. Pietro Terme (BO) - Tel Fax

18 FARMACIE Farmacia dell Ospedale Via Matteotti, Tel Cell. per reperibilità tel Farmacia Bertella P.zza Papa Giovanni XXIII, 34/A...Tel Cell. per reperibilità tel Farmacia Sarti Via Matteotti, 24/ Tel Cell. per reperibilità tel Farmacia San Nicolò Via Grassi, 9/F - Osteria Grande...Tel IMPIANTI SPORTIVI Piscina Comunale Tel Palasport Tel Stadio Comunale Tel s.n.c. di Valentini Stefano e Ricci Laura Via della Repubblica, 59/a-b Castel S. Pietro Terme (BO) Tel Fax FERRAMENTA NELLO BALDAZZI POSTE E TELECOMUNICAZIONI Agenzia di Castel San Pietro Terme P.zza San Francesco, 11.Tel Agenzia di Osteria Grande Via Emilia Ponente, Tel Agenzia di Gallo Bolognese Via Emilia Ponente, Tel Via Decumana, 5 Tel Castel San Pietro Terme (Bologna) ONORANZE FUNEBRI L UMANITARIA di Fabio e Ottavo Strollo ARTE FUNERARIA Uff.: Via Palestro, 45/D - Tel Castel S. Pietro Terme (Bologna) Cell Cell DITTA MENETTI MARCELLO INSTALLAZIONE IMPIANTI ELETTRICI E IDRAULICI Via Zamenhof, Castel S. Pietro Terme (BO) Tel (abit.) - Fax Camomilla ERBORISTERIA Dott.ssa Nicoletta Saponelli Punto Vendita Fiduciario Esclusiva L ERBOLARIO Via Cavour, Castel S. Pietro T. (BO) Tel. e Fax DECIDI OGGI DI ENTRARE NEL NOSTRO TEAM: PER LE SOCIETÀ DEL NOSTRO GRUPPO SELEZIONIAMO IN EMILIA ROMAGNA, VENETO E LOMBARDIA AGENTI VENDITORI INIZIATIVE EDITORIALI E COMUNICAZIONE TEL. 0522/ (6 linee r.a.) Viale Isonzo, 72/1 - (Business Center) Reggio Emilia Fax

19 NUMERI UTILI SCUOLE ASILI NIDO Asilo Nido Girotondo Tradizionale P.zza Galilei, Tel Asilo Nido Girotondo Sezione P.T. Via Manzoni, Tel Asilo Nido Arcobaleno Via Serotti, Tel SCUOLE MATERNE Scuola Materna di Osteria Grande Via Bernardi, Tel Scuola Materna Ercolani Via Scania, 281/A Tel Via Di Vittorio, Tel Scuola Materna Sacro Cuore Via Stradelli Guelfi, Poggio.Tel Fax SCUOLE ELEMENTARI Scuola Elementare Albertazzi P.zza Andrea Costa, Tel Fax Via Macchiavelli, Tel Scuola Elementare Osteria Grande Via Serotti, Tel Scuola Elementare di Poggio Via S. Biagio, Tel SUOLE MEDIE Scuola Media F.lli Pizzigotti V.le XVII Aprile, Tel Fax Istituto Alberghiero V.le Terme, Tel Fax Istituto Alberghetti Via Remo Tosi, Tel. e Fax Scuole Don Luciano Sarti Via Palestro, Tel Istituto Suor Visitandine Via Palestro, Tel Produzione, vendita e posa in opera di pavimenti in legno Maxi listoni oliati, sbiancati Trattamenti naturali Showroom: Via Mazzini, 73/ CASTEL S. PIETRO TERME (BO) Tel. e Fax Abbiamo i clienti più belli del mondo Via Mazzini, 98 Tel CASTEL S. PIETRO TERME Chiuso il mercoledì 18

20 Attività Economiche (inserzionisti) Tutti i dati relativi alle attività economiche presenti nelle pubblicazioni del network editoriale PaginePiù sono consultabili in Internet all indirizzo: ABBIGLIAMENTO INTIMO E BIANCHERIA/VENDITA VENERE DI DAZZANI CROCINDA VIA MATTEOTTI, 35...Tel. 051/ CASTEL SAN PIETRO TERME BO ACCESSORI E RICAMBI MOTO, CICLI/PRODUZIONE E FORNITURA P.B.R. SPROCKETS SRL VIA CAMPANIA, 19...Tel. 051/ Fax 051/ OSTERIA GRANDE BO...http://www.pbr.it - Note: INGRANAGGI, MANUBRI E ACC. PER MOTO AGENZIE PRATICHE AUTOMOBILISTICHE, NAUTICHE, CERTIFICATI AUTOSCUOLA E AGENZIA PRATICHE AUTO DI MASI GEOM. BRUNO VIA MARCONI, 9...Tel AGRITURISMO AZIENDA AGRITURISTICA S. MARTINO DI BUONFIGLIOLI FRANCO VIA G. TANARI, 7493 A...Tel ALIMENTARI/VENDITA LA VECCHIA CASTELLO 2 SNC DI COLANTONIO ADELE & C. VIA PAPA GIOVANNI XXIII, 20...Tel. 051/ ALLUMINIO E LEGHE/LAVORAZIONE, PRODUZIONE E FORNITURA ALTAG BOLOGNA SRL TAGLIO A GETTO D'ACQUA VIA UMBRIA, 1...Tel CASTEL S. PIETRO BO... ANTENNISTICA, ELETTRONICA, COMPONENTI E KIT MONT./VENDITA ALBA SNC VIA MIGLIOLI, 19-19/A...Tel. 051/ Fax Note: INSTALLAZIONE ANTENNA TV E SATELLITA- RE - TUTTO PER IL SATELLITE ARCHITETTI ARCH. ANDREA BERTOLINI VIA MANZONI, 13...Tel. 051/ CASTEL S. PIETRO BO... ASSEMBLAGGIO CONTO TERZI ASSEMBLAGGI MECCANICI M.R. MECCANICA SNC DI MAZZINI CLAUDIO E C. VIA T.A. EDISON, 25...Tel. 051/ Fax 051/ CASTEL SAN PIETRO TERME BO... LABOR COOP. SOCIALE LABOR A.R.L. ONLUS VIA MEUCCI, 47/A...Tel. 051/ Fax 051/ ASSICURAZIONI NUOVA MAA ASSICURAZIONI VIA DELLA REPUBBLICA, 38...Tel. 051/ Note: SUB AGENZIA DI CASTEL S. PIETRO TERME AUTOMOBILI/CONCESSIONARI E RIVENDITORI AUTO SEROTTI SRL VIA EDISON, 9...Tel. 051/ AUTORIPARAZIONI, AUTOFFICINE AUTOFFICINA F.LLI VILLANI S.N.C. SERVIZIO AUTORIZZATO LANCIA VIALE LOMBARDIA, 17...Tel. e Fax OSTERIA GRANDE BO... AVONI ADRIANO VIA DELLA REPUBBLICA, 16/B...Tel. 051/ Note: OFFICINA DIESEL R.L. DI RONCHI, LUNGHINI & C. SNC VIA GRIECO, 20/24...Tel. 051/ CASTEL S. PIETRO TERMO BO Note: OFFICINA AUTORIZZATA FIAT AZIENDE VITIVINICOLE UMBERTO CESARI SRL VIA STANZANO, Tel. 051/ Fax 051/ CASTEL S. PIETRO BO...http://www.umbertocesari.it - Note: VINI PREGIATI DALLE PROPRIE AZIENDE AGRICOLE BAR, CAFFE', BIRRERIE, PANINOTECHE, PUBS BAR COMMERCIO DI PALTRETTI DANIELA VIA MAZZINI, 98...Tel. 051/ ORLA SRL VIA LARGO XXV APRILE, 1...Tel. 051/ CASTEL GUELFO BO BOMBONIERE E ACCESSORI/VENDITA L' AMORE E'... SAS DI GRILLI CRISTINA E C. VIA CAVOUR, 63...Tel Note: BOMBONIERE - DOLCIUMI - ARTE REGALO CALZATURE/VENDITA PIEDI MONELLI DI MONTI STEFANIA VIA MATTEOTTI, 98...Tel. 051/ Note: CALZATURE / VENDITA CANCELLI, PORTE, PORTONI AUTOMATICI E TELECOMANDATI/VEN. R.M. DI ROSSI GIORGIO INSTALLAZIONE CANCELLI AUTOMATICI - IMPIANTI ELETTRICI VIA GRAMSCI, 770..Tel Fax CASTEL SAN PIETRO TERME BO... CARPENTERIE CARPENTERIA METALLICA C.M.G. DI FAZIOLI FRANCESCO VIA CAMPANIA, 5/2...Tel OSTERIA GRANDE BO... CARROZZERIE AUTO AUTOFFICINA CARROZZERIA NEW CAR SNC DI GIOVANNI ALDO VIA LOMBARDIA, 2/C...Tel OSTERIA GRANDE BO... CONSULENZA AMMINISTRATIVA, FISCALE, TRIBUTARIA CENTRO CONTABILE DI P. GIORDANI E C SAS VIA CAVOUR, 58...Tel. 051/ CONSULENZA E SOFTWARE INFORMATICA, SISTEMI OPERATIVI CONSULENZA E VENDITA HARDWARE ELLEPI MULTIMEDIA DI POZZATI LUCA VIA UGO BASSI, 8.Tel Fax CASTEL S. PIETRO BO... DENTISTI MEDICI CHIRURGHI,ODONTOIATRI DOTT. O. MINASI & DOTT. M. TIZZANI STUDIO DENTISTICO ASSOCIATO PIAZZA GIOVANNI XXIII, 22...Tel. 051/ PONDRELLI DOTT. ANDREA PIAZZA XX SETTEMBRE, 8...Tel. 051/ CASTEL SAN PIETRO TERME BO... Note: SPEC. IN ODONTOSTOMATOLOGIA RASPA DOTT. GIUSEPPE ODONTOIATRA VIA MARCONI, 33...Tel. 051/ EDILIZIA, IDRAULICA/ATTREZZATURE E IMPIANTI BRUNORI DOMENICO & C. SNC VIA EMILIA PONENTE Tel. 051/ Fax 051/ OSTERIA GRANDE BO Note: TUTTO PER L EDILIZIA, CEMENTI, MANUFATTI EDILIZIA/COSTRUZIONI, RISTRUTTURAZIONI, MANUTENZIONI CASACCI LAVORI EDILI SNC VIA CAMPANIA, 57...Tel. 051/ OSTERIA GRANDE BO... COSTRUZIONI ANDREOLI SRL VIA DE JANI, 3...Tel. 051/ Fax 051/ CASTEL SAN PIETRO TERME BO Note: DAL 1957 LAVORI EDILI DELLA PORTA SILVANO VIA CONVENTINO, Tel. 051/ / CASTEL SAN PIETRO TERME BO... Note: MANUTENZIONI CONDOMINIALI POLUZZI COSTRUZIONI SRL VIA AVOGADRO, 5...Tel. 051/ Fax 051/ CASTEL S. PIETRO TERME BO... Note: RISTRUTTURAZIONE IMMOBILI RESTAURI EDILI NUMERI UTILI 19

LA NUOVA TARIFFA DEI RIFIUTI. Guida al passaggio da tassa a tariffa nel Comune di Castel San Pietro.

LA NUOVA TARIFFA DEI RIFIUTI. Guida al passaggio da tassa a tariffa nel Comune di Castel San Pietro. LA NUOVA TARIFFA DEI RIFIUTI. Guida al passaggio da tassa a tariffa nel Comune di Castel San Pietro. Poste Italiane - tassa pagata - invii senza indirizzo auto./dc/er/bo/isi/3627/2003 del 20/06/2003. Alla

Dettagli

SOMMARIO. .a questo ed altro risponde lo. 1. LA NOZIONE DI RIFIUTO E LA SUA CLASSIFICAZIONE IN BASE AL D.LGS. n 22/97. 2. LO SMALTIMENTO DEI RIFIUTI.

SOMMARIO. .a questo ed altro risponde lo. 1. LA NOZIONE DI RIFIUTO E LA SUA CLASSIFICAZIONE IN BASE AL D.LGS. n 22/97. 2. LO SMALTIMENTO DEI RIFIUTI. Alberto Casarotti Orari Martedì dalle ore 9,00 alle ore 13,00 Giovedì dalle ore 9,00 alle ore 16,00 Su appuntamento in orari diversi da quelli indicati sopra tel. 0532 299540 fax 0532 299525 rispondiamo

Dettagli

Guida alla raccolta differenziata dei rifiuti urbani.

Guida alla raccolta differenziata dei rifiuti urbani. Stabilimenti balneari Guida alla raccolta differenziata dei rifiuti urbani. lo sapevate che: Per fare una tonnellata di carta ci vogliono 15 alberi, mentre per fare una tonnellata di carta riciclata neanche

Dettagli

LA RACCOLTA CHE UNISCE LE VALLI. le nuove regole per la raccolta dei rifiuti nel Comune di COASSOLO TORINESE * * * * *

LA RACCOLTA CHE UNISCE LE VALLI. le nuove regole per la raccolta dei rifiuti nel Comune di COASSOLO TORINESE * * * * * Stampato su riciclata da carta e contenitori Tetra Pak LA RACCOLTA CHE UNISCE LE VALLI le nuove regole per la raccolta dei rifiuti nel Comune di COASSOLO TORINESE Gentile cittadino Lo stile di vita della

Dettagli

Web Content Manager Short Travel redazione@short-travel.it

Web Content Manager Short Travel redazione@short-travel.it 1 Il progetto Short Travel è in continuo e costante miglioramento. I contenuti di questo documento sono ricavati da informazioni di pubblico dominio e in quanto tali possono contenere inesattezze o non

Dettagli

Mini guida relativa al funzionamento del centro di raccolta rifiuti sito nel Comune di Ardesio

Mini guida relativa al funzionamento del centro di raccolta rifiuti sito nel Comune di Ardesio Mini guida relativa al funzionamento del centro di raccolta rifiuti sito nel Comune di Ardesio Il Centro di Raccolta Differenziata dei rifiuti è un area presidiata ove si svolge l attività di raccolta

Dettagli

SERVIZIO EDILIZIA PRIVATA E AMBIENTE

SERVIZIO EDILIZIA PRIVATA E AMBIENTE Ordinanza n. 755 del 12 novembre 2013 Oggetto: DIVIETO DI ABBANDONO RIFIUTI E MATERIALI IL SINDACO VISTO D.Lgs 03/04/06 n. 152 e s.m.i. Norme in materia ambientale ed in particolare: - l articolo 178 ove

Dettagli

In questa foto si vede l antica chiesa di Creola che si trovava nel vecchio borgo del paese. La strada non è asfaltata e ci sono delle persone che vi

In questa foto si vede l antica chiesa di Creola che si trovava nel vecchio borgo del paese. La strada non è asfaltata e ci sono delle persone che vi In questa foto si vede l antica chiesa di Creola che si trovava nel vecchio borgo del paese. La strada non è asfaltata e ci sono delle persone che vi camminano in mezzo. A destra si nota una macchina d

Dettagli

venerdì 11 settembre apertura ristoro della sagra

venerdì 11 settembre apertura ristoro della sagra lunedì 7 settembre 26 galà di pattinaggio artistico Pista Pattinaggio Casatorre Viale Terme, ore 21 A cura della Polisportiva Uisp Pattinaggio di Castel San Pietro Terme 8-19 settembre 2 torneo libertas

Dettagli

COMUNE DI FAVARA (Provincia di Agrigento)

COMUNE DI FAVARA (Provincia di Agrigento) COMUNE DI FAVARA (Provincia di Agrigento) Ordinanza n. 235 del 21/11/2014 Prot. n. 50795 del 21/11/2014 OGGETTO: Servizio di raccolta dei Rifiuti solidi urbani domestici nel centro urbano modifica ed integrazione

Dettagli

La Raccolta Differenziata a casa tua. guida per le famiglie

La Raccolta Differenziata a casa tua. guida per le famiglie La Raccolta Differenziata a casa tua istruzioni per l uso guida per le famiglie Raccolta Differenziata Le novità Una soluzione alla portata di tutti La produzione di rifiuti è in continuo aumento e deve

Dettagli

Ne vengono pubblicate 2 edizioni, differenti unicamente nella prima pagina:

Ne vengono pubblicate 2 edizioni, differenti unicamente nella prima pagina: Ne vengono pubblicate 2 edizioni, differenti unicamente nella prima pagina: Sabato Sera edizione Imola Distribuito a Imola, Castel del Rio, Fontanelice, Borgo Tossignano, Casalfiumanese, Dozza, Mordano

Dettagli

TABELLA A : SANZIONI IN MATERIA DI RACCOLTA RIFIUTI Allegato a D.G.C. 1/2011 ZONA AL DI FUORI DEL PERIMETRO PORTA A PORTA

TABELLA A : SANZIONI IN MATERIA DI RACCOLTA RIFIUTI Allegato a D.G.C. 1/2011 ZONA AL DI FUORI DEL PERIMETRO PORTA A PORTA TABELLA A : SANZIONI IN MATERIA DI RACCOLTA RIFIUTI Allegato a D.G.C. 1/2011 ZONA AL DI FUORI DEL PERIMETRO PORTA A PORTA ARTICOLO DI RIFERIMENTO FATTISPECIE VIOLAZIONE SANZIONE MINIMO EDITTALE 1.1 Nelle

Dettagli

Utenze domestiche. stampato su carta riciclata novembre 2014. Calendario 2015. Raccolta differenziata domiciliare San Giorgio di Piano

Utenze domestiche. stampato su carta riciclata novembre 2014. Calendario 2015. Raccolta differenziata domiciliare San Giorgio di Piano Utenze domestiche stampato su riciclata novembre 2014 Calendario 2015 Raccolta differenziata domiciliare San Giorgio di Piano Centro di Raccolta Rifiuti (stazione ecologica) I Centri sono luoghi a disposizione

Dettagli

con la collaborazione di: Associazione Cittadini del Mondo Osservatorio Provinciale Rifiuti Centro Servizi per l Immigrazione

con la collaborazione di: Associazione Cittadini del Mondo Osservatorio Provinciale Rifiuti Centro Servizi per l Immigrazione 29 art direction Laura Magni impaginazione grafica Laura Bortoloni Coop G Brodolini via N Bonnet, 29 Porto Garibaldi (FE) Call center clienti 800 601789 Realizzato dallo Sportello Ecoidea della Provincia

Dettagli

Raccolta domiciliare porta a porta

Raccolta domiciliare porta a porta Città di Sasso Marconi Raccolta domiciliare porta a porta Sasso Marconi, novembre 2007 Il continuo aumento della quantità di rifiuti prodotti ci sta ponendo urgenti problemi di gestione e di smaltimento

Dettagli

COMUNE DI ALTILIA Prov. di Cosenza

COMUNE DI ALTILIA Prov. di Cosenza COMUNE DI ALTILIA Prov. di Cosenza TARIFFE TASSA SUI RIFIUTI (TARI) - ANNO 2016 Utenze domestiche 1,00 a mq. Utenze domestiche di campagna 0,60 a mq. Utenze domestiche (Pensionati nei paesi di residenza

Dettagli

II Settore. GUIDA alla raccolta DIFFERENZIATA. campagna informativa sulla nuova raccolta differenziata

II Settore. GUIDA alla raccolta DIFFERENZIATA. campagna informativa sulla nuova raccolta differenziata II Settore GUIDA alla raccolta DIFFERENZIATA campagna informativa sulla nuova raccolta differenziata CAMPAGNA PROMOZIONALE PESCHICI PULITA LETTERA INVITO AI CITTADINI Cari Cittadini, II Settore questa

Dettagli

CARTA, CARTONCINO, CARTONE

CARTA, CARTONCINO, CARTONE CARTA, CARTONCINO, CARTONE QUALI SI: giornali e riviste, tabulati di fotocopie, carta da pacchi, imballaggi di carta e cartoncini in genere, sacchetti di carta, scatole e scatoloni anche ondulato, cartoni

Dettagli

Comune di Spilimbergo ANNO 2008

Comune di Spilimbergo ANNO 2008 Comune di Spilimbergo ANNO 2008 RICICLABILE 39,1% NON RICICLABILE 60,9% SITUAZIONE ATTUALE! "# INDUSTRIALI 13% CARTA 9% PLASTICA 6% VETRO 8% INGOMBRANTI 7% VERDE 11% UMIDO 9% INERTI 10% SECCO 26% OBIETTIVI

Dettagli

1. PERCHE SI E SCELTO DI INTRODURRE IL NUOVO SERVIZIO DI RACCOLTA PORTA A PORTA?

1. PERCHE SI E SCELTO DI INTRODURRE IL NUOVO SERVIZIO DI RACCOLTA PORTA A PORTA? 1. PERCHE SI E SCELTO DI INTRODURRE IL NUOVO SERVIZIO DI RACCOLTA PORTA A PORTA? Il servizio di raccolta porta a porta si propone di responsabilizzare gli utenti rispetto ai problemi di smaltimento dei

Dettagli

Stefania Grenzi Assessore al Volontariato Comune di Nonantola

Stefania Grenzi Assessore al Volontariato Comune di Nonantola Comune di Nonantola Volontariato e Associazionismo possono essere considerati una delle grandi ricchezze di Nonantola. Partecipazione, solidarietà e forza di volontà sono solo alcuni dei principi che caratterizzano

Dettagli

Tabella 1 - Elenco e quantificazione degli spazi e delle attrezzature pubbliche e di interesse pubblico presenti sul territorio - Dicembre 2008

Tabella 1 - Elenco e quantificazione degli spazi e delle attrezzature pubbliche e di interesse pubblico presenti sul territorio - Dicembre 2008 Tabella 1 - Elenco e quantificazione degli spazi e delle attrezzature pubbliche e di interesse pubblico presenti sul territorio - Dicembre 2008 Tipologia del servizio livello territoriale Indirizzo Proprietà

Dettagli

La Carta dei Servizi

La Carta dei Servizi La Carta dei Servizi - Allegato B - DETTAGLIO SULLE STRUTTURE E I SERVIZI FORNITI Le principali attività garantite da ACEA sono: la raccolta stradale per eco-punti; le raccolte domiciliari; il lavaggio

Dettagli

Web Content Manager Short Travel redazione@short-travel.it

Web Content Manager Short Travel redazione@short-travel.it 1 Il progetto Short Travel è in continuo e costante miglioramento. I contenuti di questo documento sono ricavati da informazioni di pubblico dominio e in quanto tali possono contenere inesattezze o non

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Quindici

U Corso di italiano, Lezione Quindici 1 U Corso di italiano, Lezione Quindici U Buongiorno, anche in questa lezione iniziamo con qualche dialogo formale M Good morning, in this lesson as well, let s start with some formal dialogues U Buongiorno,

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E L USO DELLA PIATTAFORMA PER LA RACCOLTA DIFFERENZIATA DEI RIFIUTI URBANI

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E L USO DELLA PIATTAFORMA PER LA RACCOLTA DIFFERENZIATA DEI RIFIUTI URBANI COMUNE DI MOTTA VISCONTI PROVINCIA DI MILANO Piazza San Rocco 9/a 20186 MOTTA VISCONTI REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E L USO DELLA PIATTAFORMA PER LA RACCOLTA DIFFERENZIATA DEI RIFIUTI URBANI (PIATTAFORMA

Dettagli

CARTA, CARTONCINO, CARTONE

CARTA, CARTONCINO, CARTONE CARTA, CARTONCINO, CARTONE QUALI SI: giornali e riviste, tabulati di fotocopie, carta da pacchi, imballaggi di carta e cartoncini in genere, sacchetti di carta, scatole e scatoloni anche ondulato, cartoni

Dettagli

COMUNE DI MALCESINE. Prot. n. 10.851/2008 Malcesine, li 29/07/2008

COMUNE DI MALCESINE. Prot. n. 10.851/2008 Malcesine, li 29/07/2008 Prot. n. 10.851/2008 Malcesine, li 29/07/2008 ORDINANZA N. 42 DEL 29/07/2008 NUOVE DISPOSIZIONI IN MATERIA DI CONFERIMENTO RIFIUTI IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO Visto l'art. 198 del Decreto Legislativo

Dettagli

MUSEO DIOCESANO D ARTE SACRA DI CHIOGGIA

MUSEO DIOCESANO D ARTE SACRA DI CHIOGGIA Comitato Regionale per le Celebrazioni del 1 Centenario della morte di Aristide Naccari Fondazione Santi Felice e Fortunato Diocesi di Chioggia (VE) MUSEO DIOCESANO D ARTE SACRA DI CHIOGGIA (2014-2015)

Dettagli

Passeggiando per Bagnara. Scuola Secondaria di I Grado San Francesco Bagnara di Romagna Classe III A

Passeggiando per Bagnara. Scuola Secondaria di I Grado San Francesco Bagnara di Romagna Classe III A Passeggiando per Bagnara Scuola Secondaria di I Grado San Francesco Bagnara di Romagna Classe III A A.S. 2014-2015 Presentazione Gli alunni della Classe III - A della S.S. di I grado San Francesco di Bagnara

Dettagli

Web Content Manager Short Travel redazione@short-travel.it

Web Content Manager Short Travel redazione@short-travel.it 1 Il progetto Short Travel è in continuo e costante miglioramento. I contenuti di questo documento sono ricavati da informazioni di pubblico dominio e in quanto tali possono contenere inesattezze o non

Dettagli

PGT Piano di Governo del Territorio ai sensi della Legge Regionale 11 marzo 2005, n 12

PGT Piano di Governo del Territorio ai sensi della Legge Regionale 11 marzo 2005, n 12 COMUNE DI BASTIDA PANCARANA PROVINCIA DI PAVIA PGT Piano di Governo del Territorio ai sensi della Legge Regionale 11 marzo 2005, n 12 16 PdS Piano dei Servizi Fascicolo SCHEDE DI VALUTAZIONE DEI SERVIZI

Dettagli

stampato su carta riciclata ottobre 2014 URP 051.6638507 - www.comune.san-giorgio-di-piano.bo.it consulta on-line o scarica la app il Rifiutologo

stampato su carta riciclata ottobre 2014 URP 051.6638507 - www.comune.san-giorgio-di-piano.bo.it consulta on-line o scarica la app il Rifiutologo Calendario 0 Raccolta differenziata domiciliare San Giorgio di Piano stampato su riciclata ottobre 0 Per informazioni Servizio Clienti Utenze non domestiche 00..00 chiamata gratuita, attivo dal al dalle.00

Dettagli

OBIETTIVO: RAGGIUNGERE IL 65%

OBIETTIVO: RAGGIUNGERE IL 65% COMUNE DI MONDOLFO PROVINCIA di PESARO e URBI OBIETTIVO: RAGGIUNGERE IL 65% Questa Guida ti aiuta a risolvere i più comuni dubbi su come fare una buona raccolta differenziata, per raggiungere insieme l

Dettagli

Città di Alzano Lombardo

Città di Alzano Lombardo Città di Alzano Lombardo 4-5-6 aprile 2014 Musical L Amore... quello Vero Itinerari e visite guidate Il lungo viaggio di Alzano nel tempo. La città attraverso i suoi luoghi della fede, del lavoro e della

Dettagli

PGT. 16 PdS. Piano dei Servizi. Fascicolo SCHEDE DI VALUTAZIONE DEI SERVIZI ESISTENTI COMUNE DI GERENZAGO PROVINCIA DI PAVIA

PGT. 16 PdS. Piano dei Servizi. Fascicolo SCHEDE DI VALUTAZIONE DEI SERVIZI ESISTENTI COMUNE DI GERENZAGO PROVINCIA DI PAVIA COMUNE DI GERENZAGO PROVINCIA DI PAVIA PGT Piano di Governo del Territorio ai sensi della Legge Regionale 11 marzo 2005, n 12 16 PdS Piano dei Servizi Fascicolo SCHEDE DI VALUTAZIONE DEI SERVIZI ESISTENTI

Dettagli

Cesenatico per l ambiente. Guida alla corretta gestione dei rifiuti per la tutela della nostra città. Comune di Cesenatico

Cesenatico per l ambiente. Guida alla corretta gestione dei rifiuti per la tutela della nostra città. Comune di Cesenatico Cesenatico per l ambiente. Guida alla corretta gestione dei rifiuti per la tutela della nostra città. Comune di Cesenatico Cesenatico per l ambiente Una corretta gestione dei servizi ambientali è fondamentale

Dettagli

Guida alla raccolta differenziata dei rifiuti urbani.

Guida alla raccolta differenziata dei rifiuti urbani. Utenze domestiche Guida alla raccolta differenziata dei rifiuti urbani. lo sapevate che: Per fare una tonnellata di carta ci vogliono 15 alberi, mentre per fare una tonnellata di carta riciclata neanche

Dettagli

cultura, eventi eventi e manifestazioni

cultura, eventi eventi e manifestazioni Comune Fano Comunedi di Fano Assessorato allaalla cultura, turismo, Assessorato cultura, turismo, eventi e manifestazioni eventi e manifestazioni a r u t l u c eventi i l o c a t t e p s Anteprima 2016

Dettagli

REGOLAMENTO DI GESTIONE DELLE STAZIONI ECOLOGICHE

REGOLAMENTO DI GESTIONE DELLE STAZIONI ECOLOGICHE COMUNE DI SPELLO Provincia di Perugia REGOLAMENTO DI GESTIONE DELLE STAZIONI ECOLOGICHE Approvato con deliberazione consiliare n. 9 del 14 marzo 2005 Modificato ed integrato con deliberazione consiliare

Dettagli

COMUNE DI VERDELLO PROVINCIA DI BERGAMO ORDINANZA N. 21 DEL 03.08.2015

COMUNE DI VERDELLO PROVINCIA DI BERGAMO ORDINANZA N. 21 DEL 03.08.2015 COMUNE DI LLO PROVINCIA DI BERGAMO ORDINANZA N. 21 DEL 03.08.2015 OGGETTO: ORDINANZA CONTINGIBILE ED URGENTE DI DEPOSITO TEMPORANEO DEI RIFIUTI PRESSO L AREA COMUNALE ANTISTANTE L ATTUALE SITO DI CORSO

Dettagli

CASTELLO IN VENDITA IN UMBRIA. PERUGIA

CASTELLO IN VENDITA IN UMBRIA. PERUGIA Rif 374 - CASTELLO GALLENGA STUART Trattativa Riservata CASTELLO IN VENDITA IN UMBRIA. PERUGIA Perugia - Perugia - Umbria www.romolini.com/it/374 Superficie: 3500 mq Terreno: 6 ettari Camere: 28 Bagni:

Dettagli

ITINERARIO A Dal Trecento al Cinquecento

ITINERARIO A Dal Trecento al Cinquecento IL PROGETTO L Amministrazione comunale di Lovere ha tra i suoi obiettivi la promozione turistica della cittadina, con particolare attenzione al turismo scolastico: Lovere, infatti, offre bellezze artistiche

Dettagli

Trinitapoli Raccolta differenziata porta a porta

Trinitapoli Raccolta differenziata porta a porta 1 Porta a Porta: che cosa cambia? Scompaiono definitivamente i cassonetti stradali 1: Raccolta differenziata Porta a Porta Una grande idea per un mondo libero dai rifiuti il Comune di Trinitapoli attiva

Dettagli

SCHEDA TECNICA N 11 GRAVELLONA TOCE. RACCOLTA DIFFERENZIATA RIFIUTI URBANI con PORTA a PORTA SACCO STANDARD Art. 2 Capitolato

SCHEDA TECNICA N 11 GRAVELLONA TOCE. RACCOLTA DIFFERENZIATA RIFIUTI URBANI con PORTA a PORTA SACCO STANDARD Art. 2 Capitolato GRAVELLONA TOCE RACCOLTA DIFFERENZIATA RIFIUTI URBANI con PORTA a PORTA SACCO STANDARD Art. 2 Capitolato Servizio di raccolta C.E.R. Utenze Stagionalità Frequenza del servizio Modalità di Conferimento

Dettagli

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Sede di Rappresentanza: Castello di San Donato in Perano 53013 Gaiole in Chianti (Si) Tel. 0577-744121 Fax 0577-745024 www.castellosandonato.it

Dettagli

Utenze domestiche Centro Storico di Rimini. Apriamo le porte alla raccolta differenziata. Comune di Rimini

Utenze domestiche Centro Storico di Rimini. Apriamo le porte alla raccolta differenziata. Comune di Rimini Utenze domestiche Centro Storico di Rimini Apriamo le porte alla raccolta differenziata. Comune di Rimini lo sapevate che: Per fare una tonnellata di carta ci vogliono 15 alberi, mentre per fare una tonnellata

Dettagli

Non più rifiuti ma risorse.

Non più rifiuti ma risorse. Non più rifiuti ma risorse. La raccolta differenziata porta a porta nel Comune di Bibbiano. GUIDA PER LE ATTIVITÀ COMMERCIALI, PRODUTTIVE E PER GLI UFFICI. Comune di Bibbiano Opuscolo PAP UND Bibbiano.indd

Dettagli

Relazione previsionale e programmatica

Relazione previsionale e programmatica Comune di Inveruno Provincia di Milano RELAZIONE PREVISIONALE E PROGRAMMATICA 2009-20112011 Relazione previsionale e programmatica La relazione previsionale e programmatica rende conto delle scelte, delle

Dettagli

COMUNE DI. Raccolta differenziata dei rifiuti SEMPLICE COME UN GIOCO.

COMUNE DI. Raccolta differenziata dei rifiuti SEMPLICE COME UN GIOCO. COMUNE DI Raccolta differenziata dei rifiuti SEMPLICE COME UN GIOCO. RACCOLTA DIFFERENZIATA DEI RIFIUTI PER RENDERE EFFICIENTE UN SERVIZIO AL CITTADINO NEL RISPETTO DELLE REGOLE DETTATE DALLA COMUNITA

Dettagli

Prima di chiedersi come si puliscono le città, bisognerebbe chiedersi come si sporcano. Guido Viale

Prima di chiedersi come si puliscono le città, bisognerebbe chiedersi come si sporcano. Guido Viale Prima di chiedersi come si puliscono le città, bisognerebbe chiedersi come si sporcano. Guido Viale fare la raccolta differenziata non è solo un obbligo di legge è un segno di rispetto e di grande civiltà!

Dettagli

Web Content Manager Short Travel redazione@short-travel.it

Web Content Manager Short Travel redazione@short-travel.it 1 Il progetto Short Travel è in continuo e costante miglioramento. I contenuti di questo documento sono ricavati da informazioni di pubblico dominio e in quanto tali possono contenere inesattezze o non

Dettagli

Utenze domestiche. stampato su carta riciclata novembre 2014

Utenze domestiche. stampato su carta riciclata novembre 2014 Utenze domestiche stampato su riciclata novembre 2014 Calendario 2015 Raccolta differenziata domiciliare nei Comuni di Bentivoglio, Castello d Argile, Galliera, Pieve di Cento, San Pietro in Casale, San

Dettagli

SCHEDA TECNICA N 06 CANNERO. RACCOLTA DIFFERENZIATA RIFIUTI URBANI con PORTA a PORTA TRADIZIONALE Art. 2 Capitolato

SCHEDA TECNICA N 06 CANNERO. RACCOLTA DIFFERENZIATA RIFIUTI URBANI con PORTA a PORTA TRADIZIONALE Art. 2 Capitolato CANNERO RACCOLTA DIFFERENZIATA RIFIUTI URBANI con PORTA a PORTA TRADIZIONALE Art. 2 Capitolato Presso le frazioni di DONEGO ed OGGIO, il servizio si svolge con la metodologia a CASSONETTI STRADALI Servizio

Dettagli

CITTÀ DI FOLIGNO. Regolamento di gestione della stazione ecologica

CITTÀ DI FOLIGNO. Regolamento di gestione della stazione ecologica CITTÀ DI FOLIGNO Regolamento di gestione della stazione ecologica Approvato con D.C.C. n. 119 del 19/09/2003 Modificato con D.C.C. n. 97 del 28/11/2007 Art. 1 - Modalità di utilizzo Le modalità per la

Dettagli

stampato su carta riciclata ottobre 2014 urp@comune.san-giorgio-di-piano.bo.it

stampato su carta riciclata ottobre 2014 urp@comune.san-giorgio-di-piano.bo.it Per informazioni Servizio Clienti 00..00 chiamata gratuita, attivo dal al dalle.00 alle.00, dalle.00 alle.00..00 da telefono cellulare chiamata apagamento, costi variabili in base all operatore e al profilo

Dettagli

CASALE IN FIERA Casalpusterlengo 25-26 maggio 2013

CASALE IN FIERA Casalpusterlengo 25-26 maggio 2013 CASALE IN FIERA Casalpusterlengo 25-26 maggio 2013 sabato 25 maggio 2013 ore 16,00 P.zza del Popolo - sicurezza stradale e legalità : attività formativa rivolta agli alunni delle scuole elementari della

Dettagli

SERVIZIO DI IGIENE URBANA PER I COMUNI SOCI

SERVIZIO DI IGIENE URBANA PER I COMUNI SOCI GE.S.IDR.A. S.p.A. Gestione Servizi Idrici Ambientali Via Lazio sn 24055 Cologno al Serio (Bg) Tel. 035 4872331 - Fax 035 4819691 e-mail: protocollo@gesidra.it SERVIZIO DI IGIENE URBANA PER I COMUNI SOCI

Dettagli

m a d e i n t u s c a n y m a d e i n v e n e t o

m a d e i n t u s c a n y m a d e i n v e n e t o cover story Francesca Inaudi t h e d i v i n e c o a s t m a d e i n t u s c a n y m a d e i n v e n e t o Roberto Bolle Fashion S/S 2011 Total white Pupi avati Paul Haggis amalfi coast Vietri pottery

Dettagli

PGT. 16 PdS CORANA SCHEDE DI VALUTAZIONE DEI SERVIZI ESISTENTI. Fascicolo. Piano dei Servizi

PGT. 16 PdS CORANA SCHEDE DI VALUTAZIONE DEI SERVIZI ESISTENTI. Fascicolo. Piano dei Servizi COMUNE DI CORANA PROVINCIA DI PAVIA PGT Piano di Governo del Territorio ai sensi della Legge Regionale 11 marzo 005, n 1 16 PdS Piano dei Servizi Fascicolo SCHEDE DI VALUTAZIONE DEI SERVIZI ESISTENTI SINDACO

Dettagli

www.spazioambiente.org

www.spazioambiente.org La piazza della sostenibilità ECOLOGICAMENTE 3.4.5 Giugno 2011 Città di Macerata promossa da Associazione culturale SpazioAmbiente e Comune di MACERATA L associazione culturale SpazioAmbiente di San Ginesio

Dettagli

INFORMAZIONI SULLA RACCOLTA DEI RIUFIUTI 2013-2016. Ufficio tecnico Comunale CH-6723 Prugiasco. Tel. 091 871 14 34 utc@acquarossa.ch www.acquarossa.

INFORMAZIONI SULLA RACCOLTA DEI RIUFIUTI 2013-2016. Ufficio tecnico Comunale CH-6723 Prugiasco. Tel. 091 871 14 34 utc@acquarossa.ch www.acquarossa. INFORMAZIONI SULLA RACCOLTA DEI RIUFIUTI 2013-2016 Ufficio tecnico Comunale CH-6723 Prugiasco Tel. 091 871 14 34 utc@acquarossa.ch www.acquarossa.ch 1 RIFIUTI SOLIDI E URBANI Rifiuti misti che non possono

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

IL SUD DELL INGHILTERRA: TERRA DI ACQUA E MULINI, PERCORSI DI STORIA E ARTE

IL SUD DELL INGHILTERRA: TERRA DI ACQUA E MULINI, PERCORSI DI STORIA E ARTE IL SUD DELL INGHILTERRA: TERRA DI ACQUA E MULINI, PERCORSI DI STORIA E ARTE Alla fine di marzo abbiamo trascorso una settimana in Inghilterra in occasione del soggiorno linguistico organizzato come ogni

Dettagli

Sperimentazione azioni di prevenzione dei rifiuti a Brescia

Sperimentazione azioni di prevenzione dei rifiuti a Brescia Sperimentazione azioni di prevenzione dei rifiuti a Brescia Compostaggio domestico Pannolini riutilizzabili per bambini Spesa in cassetta Criteri costi - benefici Paola Amadei consulente Aprica/a2a 25

Dettagli

Spring Summer CAPRI. April June. June October

Spring Summer CAPRI. April June. June October Spring Summer June October April June, The Divine Coast racconta le eccellenze di Capri, Ischia, Napoli e della costiera amalfitana. Protagonista la socialità sofisticata, il savoir vivre che affonda le

Dettagli

CLASSIFICAZIONE DELLE ATTIVITA ECONOMICHE

CLASSIFICAZIONE DELLE ATTIVITA ECONOMICHE CLASSIFICAZIONE DELLE ATTIVITA ECONOMICHE 1) Musei, Biblioteche, Scuole, Associazioni, Luoghi di culto Musei e gallerie pubbliche e private Biblioteche Scuole pubbliche di ogni ordine e grado Scuole parificate

Dettagli

Web Content Manager Short Travel redazione@short-travel.it

Web Content Manager Short Travel redazione@short-travel.it 1 Il progetto Short Travel è in continuo e costante miglioramento. I contenuti di questo documento sono ricavati da informazioni di pubblico dominio e in quanto tali possono contenere inesattezze o non

Dettagli

COMUNE DI INVERIGO Provincia di Como REGOLAMENTO COMUNALE PER L UTILIZZO DELLA PIATTAFORMA ECOLOGICA IN LOC. FORNACETTA DI INVERIGO

COMUNE DI INVERIGO Provincia di Como REGOLAMENTO COMUNALE PER L UTILIZZO DELLA PIATTAFORMA ECOLOGICA IN LOC. FORNACETTA DI INVERIGO COMUNE DI INVERIGO Provincia di Como REGOLAMENTO COMUNALE PER L UTILIZZO DELLA PIATTAFORMA ECOLOGICA IN LOC. FORNACETTA DI INVERIGO Approvato con atto C.C. n. 28/2000 - Modificato con atto C.C. n. 23 del

Dettagli

stampato su carta riciclata ottobre 2014 urp@comune.san-giorgio-di-piano.bo.it

stampato su carta riciclata ottobre 2014 urp@comune.san-giorgio-di-piano.bo.it Per informazioni Servizio Clienti 00..00 chiamata gratuita, attivo dal al dalle.00 alle.00, dalle.00 alle.00..00 da telefono cellulare chiamata apagamento, costi variabili in base all operatore e al profilo

Dettagli

Montemagno: cenni storici

Montemagno: cenni storici Montemagno: cenni storici Il paese di Montemagno ha molto probabilmente origini romane piuché si conoscce l esistenza di un villaggio, Manius, presente su questo territorio. Le prime testimonianze scritte

Dettagli

PULIRE 2015: 19-21 MAGGIO 2015 IGIENE URBANA A MISURA DI CITTADINO. LA CASE HISTORY DI AMIA VERONA A CONFRONTO CON LE ALTRE ESPERIENZE ITALIANE

PULIRE 2015: 19-21 MAGGIO 2015 IGIENE URBANA A MISURA DI CITTADINO. LA CASE HISTORY DI AMIA VERONA A CONFRONTO CON LE ALTRE ESPERIENZE ITALIANE AGENZIA DI STAMPA AMIA VERONA SPA Direttore Responsabile Mauro Bonato Verona, 19 maggio 2015 PULIRE 2015: 19-21 MAGGIO 2015 IGIENE URBANA A MISURA DI CITTADINO. LA CASE HISTORY DI AMIA VERONA A CONFRONTO

Dettagli

Complesso Residenziale Alberghiero a Montalcino (SI)

Complesso Residenziale Alberghiero a Montalcino (SI) Complesso Residenziale Alberghiero a Montalcino (SI) Il lotto e situato a Torrenieri, una frazione del comune di Montalcino (Si). I terreni risultano all interno delle zone definite d.o.c. per la produzione

Dettagli

TABELLA A Allegata alla Deliberazione G.M. n. del

TABELLA A Allegata alla Deliberazione G.M. n. del Codice categoria Descrizione Categoria Tariffe anno 2006-2007-2008 100 ABITAZIONI 1,21 102 CANTINE- GARAGE-MAGAZZINI-TINELLI 0,61 1100 MUSEI 1,11 1200 BIBLIOTECHE 1,11 1300 SCUOLE 1,11 1400 ASSOCIAZIONI

Dettagli

ALLEGATO 1 - ELENCO DELLE CATEGORIE DI LAVORI, FORNITURE E SERVIZI

ALLEGATO 1 - ELENCO DELLE CATEGORIE DI LAVORI, FORNITURE E SERVIZI OG 1 - EDIFICI CIVILI E INDUSTRIALI SEZIONE A - TIPOLOGIE DI LAVORI OG 2 - RESTAURO E MANUTENZIONE DEI BENI IMMOBILI SOTTOPOSTI A TUTELA OG 3 - STRADE, AUTOSTRADE, PONTI, VIADOTTI, FERROVIE, METROPOLITANE

Dettagli

Regolamento comunale per la gestione dei conferimenti alla stazione ecologica attrezzata

Regolamento comunale per la gestione dei conferimenti alla stazione ecologica attrezzata COMUNE DI SAVIGNANO SUL PANARO PROVINCIA DI MODENA Codice Fiscale e Partita IVA 00242970366 Tel.(059) 75.99.11 - Fax (059) 73.01.60 E-mail: info@comune.savignano-sul-panaro.mo.it Regolamento comunale per

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE E L UTILIZZO DEL CENTRO DI RACCOLTA

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE E L UTILIZZO DEL CENTRO DI RACCOLTA REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE E L UTILIZZO DEL CENTRO DI RACCOLTA Approvato con deliberazione C.C. n. 7 del 15.02.2007 Art. 1 (Oggetto del regolamento) 1. Il presente regolamento ha per oggetto

Dettagli

Web Content Manager Short Travel redazione@short-travel.it

Web Content Manager Short Travel redazione@short-travel.it 1 Il progetto Short Travel è in continuo e costante miglioramento. I contenuti di questo documento sono ricavati da informazioni di pubblico dominio e in quanto tali possono contenere inesattezze o non

Dettagli

4 stagioni di VENEZIA MAGAZINE

4 stagioni di VENEZIA MAGAZINE 4 stagioni di VENEZIA MAGAZINE Spring Winter December February Fall Summer June August March May September - November VENEZIA MADE IN VENETO MAGAZINE racconta le eccellenze di Venezia e del Veneto: la

Dettagli

Web Content Manager Short Travel redazione@short-travel.it

Web Content Manager Short Travel redazione@short-travel.it 1 Il progetto Short Travel è in continuo e costante miglioramento. I contenuti di questo documento sono ricavati da informazioni di pubblico dominio e in quanto tali possono contenere inesattezze o non

Dettagli

SCHEDA SINTETICA DEL PROGETTO PER L IMPIEGO DEI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA E CRITERI DI SELEZIONE ADOTTATI

SCHEDA SINTETICA DEL PROGETTO PER L IMPIEGO DEI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA E CRITERI DI SELEZIONE ADOTTATI SCHEDA SINTETICA DEL PROGETTO PER L IMPIEGO DEI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA E CRITERI DI SELEZIONE ADOTTATI ENTE 1) Ente proponente il progetto: COMUNE DI LAINO CASTELLO Piazza I Maggio n 18

Dettagli

Scarica l App! COMUNE DI

Scarica l App! COMUNE DI Scarica l App! COMUNE DI rognano COMUNE DI ROGNANO Il comune al servizio del cittadino ORARI E NUMERI UTILI BANCA POPOLARE COMMERCIO E INDUSTRIA TEL. 0382.925512 FILIALE DI MARCIGNAGO DAL LUNEDÌ AL VENERDÌ

Dettagli

San Lazzaro per l ambiente. Compraverde - Buy Green 6/7 ottobre 2011

San Lazzaro per l ambiente. Compraverde - Buy Green 6/7 ottobre 2011 San Lazzaro per l ambiente Compraverde - Buy Green 6/7 ottobre 2011 un nuovo servizio di raccolta differenziata lo smaltimento degli oli alimentari esausti per la salvaguardia dell ambiente LISCIO COME

Dettagli

Quanti sono, come sono, cosa ne dovremmo fare... Contiene anche dati specifici sul Progetto Cartesio.

Quanti sono, come sono, cosa ne dovremmo fare... Contiene anche dati specifici sul Progetto Cartesio. Un pò di dati sui rifiuti in Italia: Quanti sono, come sono, cosa ne dovremmo fare... Contiene anche dati specifici sul Progetto Cartesio. A cura di Giacomo Giargia (Ufficio Tecnico) TEMPI DI BIODEGRADAZIONE

Dettagli

CLASSIFICAZIONE DELLE ATTIVITÀ ECONOMICHE NELLE CATEGORIE TARI

CLASSIFICAZIONE DELLE ATTIVITÀ ECONOMICHE NELLE CATEGORIE TARI CLASSIFICAZIONE DELLE ATTIVITÀ ECONOMICHE NELLE CATEGORIE TARI Classe 1 -Musei, biblioteche, scuole, associazioni, luoghi di culto Associazioni o istituzioni con fini assistenziali Associazioni o istituzioni

Dettagli

Dal porta a porta alla tariffa puntuale nel Comune di Trento. Michelangelo Marchesi Assessore ad ambiente, mobilità e smart city del Comune di Trento

Dal porta a porta alla tariffa puntuale nel Comune di Trento. Michelangelo Marchesi Assessore ad ambiente, mobilità e smart city del Comune di Trento Dal porta a porta alla tariffa puntuale nel Comune di Trento Michelangelo Marchesi Assessore ad ambiente, mobilità e smart city del Comune di Trento Brescia, 30 aprile 2015 Legislazione italiana ed europea

Dettagli

DOMENICA 26 GIUGNO 2011. presso Centro Sportivo Cà Nova. Città di Medicina COMUNE DI LOIANO

DOMENICA 26 GIUGNO 2011. presso Centro Sportivo Cà Nova. Città di Medicina COMUNE DI LOIANO A.S.C.D. 1912 organizza GIRO DELL APPENNINO BOLOGNESE E VALLI DI COMACCHIO DOMENICA 26 GIUGNO 2011 presso Centro Sportivo Cà Nova Città di Gran Fondo cicloturistica non competitiva gran fondo, medio fondo,

Dettagli

Spring April Summer July autumn November Winter February

Spring April Summer July autumn November Winter February Spring April Summer July autumn November Winter February ROMA the Eternal City racconta le eccellenze di Roma: la moda, la cultura, l arte, i prodotti, l enogastronomia e l imprenditorialità di una terra

Dettagli

PROGRAMMA della 40 FESTA DELL UVA 2009

PROGRAMMA della 40 FESTA DELL UVA 2009 PROGRAMMA della 40 FESTA DELL UVA 2009 In questo anno di difficoltà per tutti la PRO LOCO ha ritenuto di fare ogni sforzo possibile per cercare di non far pagare l ingresso al centro storico, in nessuno

Dettagli

Allegato A) della Deliberazione di C.C. n. 38 del 03/07/2013 CITTÀ DI PIOSSASCO

Allegato A) della Deliberazione di C.C. n. 38 del 03/07/2013 CITTÀ DI PIOSSASCO Allegato A) della Deliberazione di C.C. n. 38 del 03/07/2013 CITTÀ DI PIOSSASCO REGOLAMENTO COMUNALE DI ASSIMILAZIONE DEI RIFIUTI SPECIALI AI RIFIUTI URBANI 1 INDICE Art. 1 - Oggetto Art. 2 - Criteri generali

Dettagli

Pro Cittadella. Comune di Cittadella. in collaborazione con ASCOM PADOVA. Musica stelle MUSICA - SPETTACOLO - DIVERTIMENTO FOTO: STUDIO CLICK

Pro Cittadella. Comune di Cittadella. in collaborazione con ASCOM PADOVA. Musica stelle MUSICA - SPETTACOLO - DIVERTIMENTO FOTO: STUDIO CLICK Pro Cittadella Comune di Cittadella in collaborazione con ASCOM PADOVA Musica sotto stelle le MUSICA - SPETTACOLO - DIVERTIMENTO FOTO: STUDIO CLICK PONTAROLLO sas lubrificanti Via Padre Pierobon, 8-35013

Dettagli

Centro Culturale Vita e Pace. Quaderno del volontariato culturale

Centro Culturale Vita e Pace. Quaderno del volontariato culturale Centro Culturale Vita e Pace 97 98 Quindicesimo anniversario della fondazione (1999-2014) Domenica 19 ottobre 2014 nella Chiesa di Santa Maria Maggiore in Borgo Vecchio di Avigliana è stato celebrato il

Dettagli

Apriamo le porte alla raccolta differenziata.

Apriamo le porte alla raccolta differenziata. Utenze domestiche Borgo San Giuliano di Rimini Apriamo le porte alla raccolta differenziata. Comune di Rimini lo sapevate che: Per fare una tonnellata di carta ci vogliono 15 alberi, mentre per fare una

Dettagli

LeMOBYGuide. Olbia Una città in continua espansione. Volume 1

LeMOBYGuide. Olbia Una città in continua espansione. Volume 1 LeMOBYGuide Olbia Una città in continua espansione Volume 1 STORIA Città cosmopolita ma sempre attenta alle tradizioni, Olbia è oggi una delle più belle realtà sarde. Dagli anni Sessanta la crescita della

Dettagli

Convegno GISMa 2013 Torino 25-27 settembre

Convegno GISMa 2013 Torino 25-27 settembre SCHEDA DI prenotazione alberghiera Inviare alla Segreteria Organizzativa Konicab srl Via F. Baracca, 7-40133 Bologna Tel. 051 385328 - Fax 051 311350 congressi@konicab.it - www.konicab.it Cognome... Nome...

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca GESTIONE DEL CICLO DEI RIFIUTI. Nozioni

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca GESTIONE DEL CICLO DEI RIFIUTI. Nozioni EcoCentro Lombardia Scheda Tecnica di Approfondimento Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca GESTIONE DEL CICLO DEI RIFIUTI Nozioni Il Decreto legislativo n. 152/2006, Norme in materia

Dettagli

ALLEGATO B Categorie di utenze non domestiche. Le utenze non domestiche sono suddivise nelle seguenti categorie:

ALLEGATO B Categorie di utenze non domestiche. Le utenze non domestiche sono suddivise nelle seguenti categorie: ALLEGATO B Categorie di utenze non domestiche Le utenze non domestiche sono suddivise nelle seguenti categorie: Categoria 1 Musei, biblioteche, scuole, associazioni, luoghi di culto Associazioni o istituzioni

Dettagli

Web Content Manager Short Travel redazione@short-travel.it

Web Content Manager Short Travel redazione@short-travel.it 1 Il progetto Short Travel è in continuo e costante miglioramento. I contenuti di questo documento sono ricavati da informazioni di pubblico dominio e in quanto tali possono contenere inesattezze o non

Dettagli

Umbria Domus. Il Castello sul Lago. Agenzia Immobiliare. www.umbriadomus.it - info@umbriadomus.it. 430 mq 8 8. Castello di origine medievale.

Umbria Domus. Il Castello sul Lago. Agenzia Immobiliare. www.umbriadomus.it - info@umbriadomus.it. 430 mq 8 8. Castello di origine medievale. Umbria Domus Agenzia Immobiliare Il Castello sul Lago 430 mq 8 8 Tipologia: Contratto: Superficie: Castello di origine medievale Vendita circa 430 mq Piani: 3 Terreno: Piscina: Stato: 65.068 mq no Abitabile

Dettagli