A R T I C O L A T O ALLEGATO A

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "A R T I C O L A T O ALLEGATO A"

Transcript

1 A R T I C O L A T O ALLEGATO A

2 REGIONE TOSCANA Proposta di Legge Bilancio di Previsione per l anno finanziario 2013 e Pluriennale 2013/2015 Prima variazione

3 SOMMARIO Preambolo Capo I Variazioni al Bilancio Art. 1 - Variazioni alle previsioni di Entrata e di Spesa del Bilancio di Previsione per l anno finanziario 2013 Art. 2 - Autorizzazioni di spesa per l anno 2013 Art. 3 - Variazioni alle previsioni del Bilancio Pluriennale a legislazione vigente 2013/2015 Capo II Modifiche alla legge regionale 27 dicembre 2012 n. 78 (Bilancio di Previsione per l anno finanziario 2013 e Pluriennale 2013/2015) Art. 4 - Sostituzione dell art. 4 della l.r. 78/2012 Art. 5 - Sostituzione dell art. 5 della l.r. 78/2012 Art. 6 - Sostituzione dell allegato A.11 alla l.r. 78/2012 Art. 7 - Integrazione degli allegati A.4 e B.4 alla l.r. 78/2012 Art. 8 - Sostituzione dell allegato 2 alla l.r. 78/2012 Capo III Disposizioni finali Art. 9 - Entrata in vigore Allegati: Allegato 1A) Bilancio di Previsione annuale Entrata Allegato 1B) Bilancio di Previsione annuale Spesa Allegato 1C) Bilancio Pluriennale 2013/ Entrata Allegato 1D) Bilancio Pluriennale 2013/ Spesa Allegato 1E) Bilancio di Previsione annuale Storni tra UPB Allegato 1F) Bilancio di Previsione annuale Integrazione al prospetto dell indebitamento autorizzato di cui all allegato A.4 della Legge di Bilancio per l anno finanziario 2013 Allegato 2F) Bilancio di Previsione annuale 2013 e Pluriennale 2013/ Integrazione al prospetto dell indebitamento autorizzato di cui all allegato B.4 della Legge di Bilancio per l anno finanziario 2013 e Pluriennale 2013/2015 Allegato 1G) Bilancio di Previsione 2013/ Prospetto dimostrativo del rispetto delle limitazioni e dei vincoli alle operazioni di ricorso al mercato finanziario Allegato 1H) Bilancio di Previsione 2013/ Elenco delle UPB fra le quali la Giunta può procedere a variazioni compensative di cui all allegato A.11 della Legge di Bilancio per l anno finanziario 2013.

4 Preambolo Visto l articolo 117 comma terzo della Costituzione; Visti gli articoli 11 e 37 dello Statuto; Visti gli articoli 14 e 22 della Legge Regionale 6 agosto 2001 n. 36 Ordinamento contabile della Regione Toscana ; Vista la Legge Regionale 27 dicembre 2012 n. 78 (Bilancio di previsione per l anno finanziario 2013 e Bilancio pluriennale 2013/2015); Visto il parere favorevole espresso dal Collegio dei Revisori dei Conti della Regione Toscana in data 20/03/2013, ai sensi dell art. 3 della L.R. 40/2012; Considerato quanto segue: 1. si rende necessario adeguare gli stanziamenti del Bilancio di Previsione per l anno finanziario 2013 e Bilancio Pluriennale 2013/2015 in funzione delle esigenze di spesa, sia di parte corrente che di investimento, intervenute successivamente all approvazione del bilancio stesso (legge regionale 27 dicembre 2012, n. 78 e successive variazioni), da realizzarsi nel corso dell esercizio di riferimento; 2. tale adeguamento si concretizza nella iscrizione di nuove o maggiori spese alla cui copertura si provvede con risorse finanziarie già stanziate in bilancio (rimodulazioni e storni compensativi e attingimento dai Fondi di Riserva) e con la previsione di un maggiore ricorso al credito; 3. risulta necessario disporre l immediata esecutività nella presente legge per consentire una rapida attivazione degli interventi in essa previsti; si approva la presente legge

5 Capo I Variazioni al Bilancio Art. 1 Variazioni alle previsioni di Entrata e di Spesa del Bilancio di Previsione per l anno finanziario Agli stati di previsione della competenza e della cassa, dell Entrata e della Spesa, del Bilancio di Previsione per l anno finanziario 2013 sono apportate le variazioni indicate negli allegati: 1A) Bilancio di Previsione annuale Entrata, 1B) Bilancio di Previsione annuale Spesa ed 1E) Bilancio di Previsione annuale Storni tra UPB. 2. Per effetto delle variazioni di cui al comma 1, il Bilancio di Previsione per l anno finanziario 2013 è modificato nella misura complessivamente indicata dalle seguenti risultanze: Entrata Spesa Residui Incremento 0,00 0,00 Diminuzione 0,00 0,00 Saldo 0,00 0,00 Competenza Incremento , ,86 Diminuzione , ,11 Saldo , ,25 Cassa Incremento , ,86 Diminuzione , ,11 Saldo , ,25

6 Art. 2 Autorizzazioni di spesa per l anno Le quote di spesa delle leggi regionali che fanno rinvio alla legge di bilancio sono modificate dalla presente legge, per competenza e per cassa, nell importo indicato all'allegato 1B).

7 Art. 3 Variazioni alle previsioni del Bilancio Pluriennale a legislazione vigente 2013/ Agli stati di previsione dell Entrata e della Spesa del Bilancio Pluriennale a legislazione vigente 2013/2015 sono apportate le variazioni indicate negli allegati 1C) Bilancio Pluriennale 2013/ Entrata e 1D) Bilancio Pluriennale 2013/ Spesa. 2. Per effetto delle variazioni di cui al comma 1, il Bilancio Pluriennale a legislazione vigente è modificato nella misura complessivamente indicata nelle seguenti risultanze: Entrata Spesa ESERCIZIO 2013 Incremento , ,86 Diminuzione , ,11 Saldo ,968, ,25 ESERCIZIO 2014 Incremento , ,00 Diminuzione , ,00 Saldo , ,00 ESERCIZIO 2015 Incremento , ,00 Diminuzione ,00 Saldo , ,00

8 Capo II Modifiche alla legge regionale 27 dicembre 2012 n. 78 (Bilancio di previsione per l anno finanziario 2013 e bilancio pluriennale 2013/2015) Art. 4 Sostituzione dell art. 4 della l.r. 78/ L articolo 4 della legge regionale 27 dicembre 2012, n. 78 (Bilancio di previsione per l anno finanziario 2013 e bilancio pluriennale 2013/2015) è sostituito dal seguente: Art. 4 - Disavanzo d esercizio 1. Agli effetti di cui ai commi successivi il disavanzo per l esercizio 2013 è approvato in Euro ,16; il disavanzo per l esercizio 2014 è approvato in Euro ,84; il disavanzo per l esercizio 2015 è approvato in Euro , Nel triennio è autorizzata la contrazione di mutui e/o l emissione di prestiti obbligazionari per l importo complessivo di Euro ,84 per la copertura del disavanzo degli esercizi di cui al comma 1 per il finanziamento di spese di investimento di cui alle unità previsionali di base (UPB) indicate negli allegati A.4 e B I mutui o prestiti di cui al comma 2, da estinguersi in un periodo non superiore ad anni trenta, sono assunti od emessi ad un tasso iniziale massimo del 7,50 per cento effettivo annuo. 4. I mutui possono essere assunti anche con la Cassa Depositi e Prestiti e/o con la Banca Europea per gli Investimenti (BEI). 5. Gli oneri di ammortamento di cui al comma 3, relativi agli esercizi 2014 e 2015, nonché l eventuale maggiorazione della rata di ammortamento dei mutui e prestiti dovuta alla variabilità di tasso od agli eventuali oneri conseguenti al rischio di cambio, trovano copertura finanziaria con le singole leggi di bilancio, negli appositi stanziamenti del bilancio annuale e pluriennale, UPB 732 Oneri del ricorso al credito Spese correnti e UPB 735 Rimborso prestiti. 6. Le rate di ammortamento relative agli anni successivi al 2015, determinati in misura non superiore a quella posta a carico dell esercizio 2015, trovano copertura con le successive leggi di bilancio.

9 Art. 5 Sostituzione dell art. 5 della l.r. 78/ L articolo 5 della legge regionale 27 dicembre 2012, n. 78 (Bilancio di previsione per l anno finanziario 2013 e bilancio pluriennale 2013/2015) è sostituito dal seguente: Art. 5 Autorizzazione all indebitamento per il programma pluriennale degli investimenti 1. Nel triennio è autorizzata la contrazione di mutui e/o l emissione di prestiti obbligazionari per l importo complessivo di Euro ,14 di cui Euro ,54 nel 2013 (allegati A.4 e B.4), Euro ,80 nel 2014 ed Euro ,80 nel 2015 per l attuazione del programma pluriennale degli investimenti approvato con il documento di programmazione economica e finanziaria 2003 ai sensi dell articolo 9 della legge regionale 11 agosto 1999, n. 49 (Norme in materia di programmazione regionale) e successive modifiche. 2. I mutui e le altre forme di indebitamento di cui al comma 1, in relazione alla tipologia di spesa di investimento, possono essere rimborsati in un periodo non superiore ad anni trenta. 3. I mutui e prestiti di cui al comma 1 sono assunti od emessi ad un tasso iniziale massimo del 7,50 per cento effettivo annuo. 4. I mutui possono essere assunti anche con la Cassa Depositi e Prestiti e/o con la Banca Europea per gli Investimenti (BEI). 5. Gli oneri di ammortamento annui di cui al comma 3, relativi agli esercizi 2014 e 2015, nonché l eventuale maggiorazione della rata di ammortamento dei mutui e prestiti dovuta alla variabilità di tasso od agli eventuali oneri conseguenti al rischio di cambio, trovano copertura finanziaria con le singole leggi di bilancio, negli appositi stanziamenti del bilancio annuale e pluriennale, UPB 732 Oneri del ricorso al credito Spese correnti e UPB 735 Rimborso prestiti. 6. Le rate di ammortamento relative agli anni successivi al 2015, determinati in misura non superiore a quella posta a carico dell esercizio 2015, trovano copertura con le successive leggi di bilancio.

10 Art. 6 Sostituzione dell allegato A.11 alla l.r. 78/ L allegato A.11 alla l.r. 78/2012, recante l elenco delle UPB fra le quali la Giunta può procedere a variazioni compensative, è sostituito dall allegato 1H) Bilancio di Previsione 2013/2015 Elenco delle UPB fra le quali la Giunta può procedere a variazioni compensative di cui all allegato A.11 della Legge di Bilancio per l anno finanziario 2013.

11 Art. 7 Integrazione degli allegati A.4 e B.4 alla l.r. 78/ L allegato A.4 al Bilancio di Previsione 2012 e Pluriennale 2013/2015 recante il prospetto dell indebitamento autorizzato dalla l.r. 78/2012 per l esercizio 2013 è integrato dall allegato 1F) Bilancio di Previsione annuale Integrazione al prospetto dell indebitamento autorizzato di cui all allegato A.4 della Legge di Bilancio per l anno finanziario 2013 e l allegato B.4 al Bilancio di Previsione 2013 e Pluriennale 2013/2015 recante il prospetto dell indebitamento autorizzato dalla l.r. 78/2012 per le annualità 2014 e 2015 è integrato dall allegato 2F) Bilancio di Previsione annuale 2013 e Pluriennale 2013/ Integrazione al prospetto dell indebitamento autorizzato di cui all allegato B.4 della Legge di Bilancio per l anno finanziario 2013 e Pluriennale 2013/2015.

12 Art. 8 Sostituzione dell allegato 2 alla l.r. 78/ L allegato 2 alla l.r. 78/2012, recante il prospetto dimostrativo del rispetto delle limitazioni e dei vincoli alle operazioni di ricorso al mercato finanziario, è sostituito dall allegato 1G) Bilancio di Previsione 2013/ Prospetto dimostrativo del rispetto delle limitazioni e dei vincoli alle operazioni di ricorso al mercato finanziario.

13 Capo III Disposizioni finali Art. 9 Entrata in vigore 1. La presente legge entra in vigore il giorno successivo alla data di pubblicazione sul Bollettino Ufficiale della Regione Toscana.

14

15

16

17

18 ALLEGATO 1 A L L E G A T O F I N A N Z I A R I O

19 ALLEGATO 1A) Bilancio di Previsione annuale 2013 E N T R A T A (Art. 1)

20 Riepilogo entrate Descrizione Residui in più Residui in meno Competenza in più Competenza in meno Cassa in più Cassa in meno 4 ENTRATE DERIVANTI DA ALIENAZIONI, DA TRASFORMAZIONI DI CAPITALE, DA RISCOSSIONE DI CREDITI E DA TRASFERIMENTI IN CONTO CAPITALE , ,00 5 ENTRATE DERIVANTI DAL RICORSO AL CREDITO , , , ,00 Totale , , , ,00 TOTALE VARIAZIONE ENTRATA , , , ,00

21 Entrate per UPB annuali Descrizione Residui in più Residui in meno Competenza in più Competenza in meno Cassa in più Cassa in meno Titolo 4 ENTRATE DERIVANTI DA ALIENAZIONI, DA TRASFORMAZIONI DI CAPITALE, DA RISCOSSIONE DI CREDITI E DA TRASFERIMENTI IN CONTO CAPITALE Categoria 46 ENTRATE DERIVANTI DA RISCOSSIONI DI CREDITI 461 RISCOSSIONE DI CREDITI , ,00 Totale Categoria , ,00 Totale Titolo , ,00

22 Entrate per UPB annuali Descrizione Residui in più Residui in meno Competenza in più Competenza in meno Cassa in più Cassa in meno Titolo 5 ENTRATE DERIVANTI DAL RICORSO AL CREDITO Categoria 51 RICORSO AL CREDITO 511 ENTRATE DERIVANTI DA MUTUI E DA ALTRE FORME DI INDEBITAMENTO , , , ,00 Totale Categoria , , , ,00 Totale Titolo , , , ,00 Totale , , , ,00 Totale , , , ,00

23 ALLEGATO 1B) Bilancio di Previsione annuale 2013 S P E S A (Art. 1)

24 Riepilogo uscite Descrizione Residui in più Residui in meno Competenza in più Competenza in meno Cassa in più Cassa in meno 1 STRATEGIA ISTITUZIONALE , , , ,00 2 STRATEGIA SOCIALE , , , ,00 3 STRATEGIA TERRITORIALE , , , ,00 4 STRATEGIA AMBIENTALE , , , ,00 5 STRATEGIA ECONOMICA , , , ,00 6 STRATEGIA CULTURALE E FORMATIVA , , , ,00 7 AMMINISTRAZIONE REGIONALE , , , ,11 Totale , , , ,11 TOTALE VARIAZIONE SPESA , , , ,11

25 Uscite per UPB annuali Descrizione Residui in più Residui in meno Competenza in più Competenza in meno Cassa in più Cassa in meno Strategia 1 STRATEGIA ISTITUZIONALE Funzione Obbiettivo 11 SVILUPPO SISTEMA AUTONOMIE LOCALI E DIFESA DEL CITTADINO 111 AZIONI DI SISTEMA REGIONE-ENTI LOCALI - SPESE CORRENTI 112 INTERVENTI REGIONALI PER LA SICUREZZA DELLA COMUNITA' TOSCANA - SPESE CORRENTI 113 ORGANIZZAZIONE REGIONALE PROTEZIONE CIVILE - SPESE CORRENTI 114 INTERVENTI DERIVANTI DA EVENTI CALAMITOSI - SPESE CORRENTI 116 INTERVENTI PER LA SALVAGUARDIA DEI VALORI DELL'ANTIFASCISMO E DELLA RESISTENZA - SPESE CORRENTI 119 AZIONI DI SISTEMA REGIONE-ENTI LOCALI - SPESE DI INVESTIMENTO , , , , , , , , , , , , , , , ,00 Totale Funzione Obbiettivo , , , ,00 Funzione Obbiettivo 13 ATTIVITA' ISTITUZIONALE 131 ATTIVITA' DI CARATTERE ISTITUZIONALE - SPESE CORRENTI 132 FUNZIONAMENTO DEGLI ORGANI POLITICI - SPESE CORRENTI 133 ATTIVITA' D'INFORMAZIONE, COMUNICAZIONE, PUBBLICITA' ISTITUZIONALE - SPESE CORRENTI 138 PERSONALE CONSIGLIO REGIONALE - SPESE CORRENTI , , , , , , , , , ,00 Totale Funzione Obbiettivo , , , ,00 Funzione Obbiettivo 14 SVILUPPO ORGANIZZAZIONE REGIONALE 141 INNOVAZIONE TECNOLOGICA, ORGANIZZATIVA E , ,00

26 Uscite per UPB annuali Descrizione Residui in più Residui in meno Competenza in più Competenza in meno Cassa in più Cassa in meno SVILUPPO RISORSE UMANE PER L'ATTUAZIONE DELLE POLITICHE REGIONALI - SPESE CORRENTI 142 ATTIVITA' DI INFORMAZIONE, RICERCA, MONITORAGGIO E VALUTAZIONE - SPESE CORRENTI 146 INNOVAZIONE TECNOLOGICA, ORGANIZZATIVA E SVILUPPO RISORSE UMANE PER L'ATTUAZIONE DELLE POLITICHE REGIONALI - SPESE DI INVESTIMENTO , , , , , ,00 Totale Funzione Obbiettivo , , , ,00 Totale Strategia , , , ,00

27 Uscite per UPB annuali Strategia 2 STRATEGIA SOCIALE Descrizione Residui in più Residui in meno Competenza in più Competenza in meno Cassa in più Cassa in meno Funzione Obbiettivo 23 SERVIZI SOCIALI 231 AZIONI DI BASE DEI SERVIZI SOCIALI - SPESE CORRENTI , ,00 Totale Funzione Obbiettivo , ,00 Funzione Obbiettivo 26 PROGRAMMI DI SVILUPPO DEI SERVIZI 262 AZIONI PROGRAMMATE DI CUI AL PIANO SANITARIO REGIONALE - SPESE CORRENTI , ,00 Totale Funzione Obbiettivo , ,00 Totale Strategia , , , ,00

28 Uscite per UPB annuali Descrizione Residui in più Residui in meno Competenza in più Competenza in meno Cassa in più Cassa in meno Strategia 3 STRATEGIA TERRITORIALE Funzione Obbiettivo 31 MODERNIZZAZIONE DELLE INFRASTRUTTURE 311 INNOVAZIONE E SVILUPPO DELLA RETE DELLE INFRASTRUTTURE DI TRASPORTO - SPESE DI INVESTIMENTO 312 INNOVAZIONE E SVILUPPO DELLA RETE DELLE INFRASTRUTTURE DI TRASPORTO - SPESE CORRENTI , , , , , , , ,00 Totale Funzione Obbiettivo , , , ,00 Funzione Obbiettivo 32 EFFICIENZA DEL SISTEMA REGIONALE DEI TRASPORTI 321 SERVIZI DI TRASPORTO PUBBLICO - SPESE DI INVESTIMENTO 322 SERVIZI DI TRASPORTO PUBBLICO - SPESE CORRENTI , , , ,00 Totale Funzione Obbiettivo , ,00 Funzione Obbiettivo 34 ATTIVITA' GENERALI PER IL TERRITORIO 341 AZIONI DI SISTEMA PER IL GOVERNO DEL TERRITORIO - SPESE DI INVESTIMENTO 342 SISTEMI INFORMATIVI, ATTIVITA' CONOSCITIVE E DI INFORMAZIONE IN CAMPO TERRITORIALE - SPESE DI INVESTIMENTO 343 SISTEMI INFORMATIVI, ATTIVITA' CONOSCITIVE E DI INFORMAZIONE IN CAMPO TERRITORIALE - SPESE CORRENTI , , , , , , , ,00 Totale Funzione Obbiettivo , , , ,00 Totale Strategia , , , ,00

29 Uscite per UPB annuali Descrizione Residui in più Residui in meno Competenza in più Competenza in meno Cassa in più Cassa in meno Strategia 4 STRATEGIA AMBIENTALE Funzione Obbiettivo 41 RECUPERO E VALORIZZAZIONE DELLE RISORSE NATURALI AMBIENTALI 411 APPROVVIGIONAMENTO IDRICO - SPESE DI INVESTIMENTO , , ENERGIA - SPESE DI INVESTIMENTO , , PARCHI, AREE PROTETTE, RISERVE NATURALI E TUTELA DELLE BIODIVERSITA' - SPESE CORRENTI , ,00 Totale Funzione Obbiettivo , , , ,00 Funzione Obbiettivo 42 TUTELA DELL'AMBIENTE E RIDUZIONE DEGLI INQUINAMENTI 421 DIFESA DEL SUOLO, RIDUZIONE DEL RISCHIO IDROGEOLOGICO E PREVENZIONE DEL RISCHIO SISMICO - SPESE DI INVESTIMENTO 422 DIFESA DEL SUOLO, RIDUZIONE DEL RISCHIO IDROGEOLOGICO E PREVENZIONE DEL RISCHIO SISMICO - SPESE CORRENTI 425 AZIONI DI SISTEMA PER LA TUTELA DELLE RISORSE IDRICHE - SPESE DI INVESTIMENTO 428 TUTELA DALL'INQUINAMENTO DELL'ARIA, ACUSTICO, ELETTROMAGNETICO E LUMINOSO, CONTROLLO DELLA QUALITA' DELL'ARIA - SPESE CORRENTI , , , , , , , , , , , ,00 Totale Funzione Obbiettivo , , , ,00 Funzione Obbiettivo 43 ATTIVITA' GENERALI PER L'AMBIENTE 432 AZIONI DI SISTEMA PER LA TUTELA DELL'AMBIENTE - SPESE CORRENTI , ,00 Totale Funzione Obbiettivo , ,00

30 Uscite per UPB annuali Descrizione Residui in più Residui in meno Competenza in più Competenza in meno Cassa in più Cassa in meno Totale Strategia , , , ,00

31 Uscite per UPB annuali Descrizione Residui in più Residui in meno Competenza in più Competenza in meno Cassa in più Cassa in meno Strategia 5 STRATEGIA ECONOMICA Funzione Obbiettivo 51 POLITICHE INTERSETTORIALI DI SVILUPPO DELL'ECONOMIA 513 INTERVENTI PER LO SVILUPPO DEL SISTEMA ECONOMICO E PRODUTTIVO - SPESE CORRENTI 514 INTERVENTI PER LO SVILUPPO DEL SISTEMA ECONOMICO E PRODUTTIVO - SPESE DI INVESTIMENTO 518 FONDO UNICO PER LE IMPRESE - SPESE DI INVESTIMENTO , , , , , , , ,00 Totale Funzione Obbiettivo , , , ,00 Funzione Obbiettivo 52 POLITICHE PER L'INNOVAZIONE IMPRENDITORIALE E PER LO SVILUPPO COMPATIBILE DEL TERRITORIO RURALE, AGRICOLO E FORESTALE 521 INTERVENTI PER LO SVILUPPO RURALE, AIUTI AL REDDITO, AGLI INVESTIMENTI E ALLO SVILUPPO DELLE IMPRESE AGRICOLE, ZOOTECNICHE E FORESTALI - SPESE CORRENTI 3.877, ,00 Totale Funzione Obbiettivo , ,00 Funzione Obbiettivo 53 POLITICHE PER LA VALORIZZAZIONE E QUALIFICAZIONE DELLE ATTIVITA' TURISTICHE COMMERCIALI E TERMALI 532 INTERVENTI, INCENTIVI E SERVIZI PER LO SVILUPPO DELLE ATTIVITA' TURISTICHE E TERMALI - SPESE DI INVESTIMENTO , ,00 Totale Funzione Obbiettivo , ,00 Funzione Obbiettivo 54 POLITICHE PER LO SVILUPPO COMPATIBILE, QUALIFICAZIONE E INNOVAZIONE DELL'INDUSTRIA E DELL'ARTIGIANATO 542 INTERVENTI, INCENTIVI E SERVIZI PER LO , ,00

32 Uscite per UPB annuali Descrizione Residui in più Residui in meno Competenza in più Competenza in meno Cassa in più Cassa in meno SVILUPPO DELLE IMPRESE INDUSTRIALI - SPESE DI INVESTIMENTO Totale Funzione Obbiettivo , ,00 Totale Strategia , , , ,00

33 Uscite per UPB annuali Descrizione Residui in più Residui in meno Competenza in più Competenza in meno Cassa in più Cassa in meno Strategia 6 STRATEGIA CULTURALE E FORMATIVA Funzione Obbiettivo 61 PROMOZIONE DEL SISTEMA INTEGRATO ISTRUZIONE-FORMAZIONE- LAVORO 612 LAVORO - SPESE CORRENTI , , SISTEMA DELL'EDUCAZIONE E DELL'ISTRUZIONE - SPESE CORRENTI , , LAVORO - SPESE DI INVESTIMENTO , ,00 Totale Funzione Obbiettivo , , , ,00 Funzione Obbiettivo 62 QUALITA' DEI SERVIZI SPORTIVI E DI TEMPO LIBERO 621 PROMOZIONE DELLA CULTURA E DELLA PRATICA DELLE ATTIVITA' MOTORIE - SPESE CORRENTI 623 INVESTIMENTI E INNOVAZIONE DEGLI IMPIANTI PER LA PRATICA DELLE ATTIVITA' MOTORIE - SPESE DI INVESTIMENTO , , , ,00 Totale Funzione Obbiettivo , ,00 Funzione Obbiettivo 63 TUTELA E VALORIZZAZIONE DELLA CULTURA 631 PROMOZIONE E SVILUPPO DELLA CULTURA - SPESE CORRENTI , , , ,00 Totale Funzione Obbiettivo , , , ,00 Totale Strategia , , , ,00

34 Uscite per UPB annuali Descrizione Residui in più Residui in meno Competenza in più Competenza in meno Cassa in più Cassa in meno Strategia 7 AMMINISTRAZIONE REGIONALE Funzione Obbiettivo 71 ORGANIZZAZIONE DEGLI UFFICI REGIONALI 711 FUNZIONAMENTO DELLA STRUTTURA REGIONALE - SPESE CORRENTI 713 FUNZIONAMENTO DELLA STRUTTURA REGIONALE - SPESE DI INVESTIMENTO , , , , , ,00 Totale Funzione Obbiettivo , , , ,00 Funzione Obbiettivo 72 FUNZIONAMENTO ENTI ED AGENZIE REGIONALI 721 GESTIONE CORRENTE - SPESE CORRENTI , ,00 Totale Funzione Obbiettivo , ,00 Funzione Obbiettivo 73 GESTIONE FINANZIARIA E PATRIMONIALE 731 SISTEMA DI GESTIONE DELLE ENTRATE TRIBUTARIE ED EXTRATRIBUTARIE - SPESE CORRENTI , , PATRIMONIO - SPESE CORRENTI , , , , PATRIMONIO - SPESE DI INVESTIMENTO , ,00 Totale Funzione Obbiettivo , , , ,00 Funzione Obbiettivo 74 SOMME NON ATTRIBUIBILI 741 FONDI - SPESE CORRENTI , ,11 Totale Funzione Obbiettivo , ,11 Totale Strategia , , , ,11 Totale , , , ,11 Totale , , , ,11

35 ALLEGATO 1C) Bilancio pluriennale 2013/2015 E N T R A T A (Art. 3)

36 Riepilogo entrate pluriennali Descrizione Competenza 2013 in più Competenza 2013 in meno Pluriennale 2014 in più Pluriennale 2014 in meno Pluriennale 2015 in più Pluriennale 2015 in meno 4 ENTRATE DERIVANTI DA ALIENAZIONI, DA TRASFORMAZIONI DI CAPITALE, DA RISCOSSIONE DI CREDITI E DA TRASFERIMENTI IN CONTO CAPITALE ,00 5 ENTRATE DERIVANTI DAL RICORSO AL CREDITO , , , , ,00 Totale generale , , , , ,00

37 Entrate per UPB pluriennali Descrizione Competenza 2013 in più Competenza 2013 in meno Pluriennale 2014 in più Pluriennale 2014 in meno Pluriennale 2015 in più Pluriennale 2015 in meno Titolo 4 ENTRATE DERIVANTI DA ALIENAZIONI, DA TRASFORMAZIONI DI CAPITALE, DA RISCOSSIONE DI CREDITI E DA TRASFERIMENTI IN CONTO CAPITALE Categoria 46 ENTRATE DERIVANTI DA RISCOSSIONI DI CREDITI 461 RISCOSSIONE DI CREDITI ,00 Totale Categoria ,00 Totale Titolo ,00

38 Entrate per UPB pluriennali Descrizione Competenza 2013 in più Competenza 2013 in meno Pluriennale 2014 in più Pluriennale 2014 in meno Pluriennale 2015 in più Pluriennale 2015 in meno Titolo 5 ENTRATE DERIVANTI DAL RICORSO AL CREDITO Categoria 51 RICORSO AL CREDITO 511 ENTRATE DERIVANTI DA MUTUI E DA ALTRE FORME DI INDEBITAMENTO , , , , ,00 Totale Categoria , , , , ,00 Totale Titolo , , , , ,00 Totale , , , , ,00

39 ALLEGATO 1D) Bilancio pluriennale 2013/2015 S P E S A (Art. 3)

40 Riepilogo uscite pluriennali Descrizione Competenza 2013 in più Competenza 2013 in meno Pluriennale 2014 in più Pluriennale 2014 in meno Pluriennale 2015 in più Pluriennale 2015 in meno 1 STRATEGIA ISTITUZIONALE , , , , , ,00 2 STRATEGIA SOCIALE , , , ,00 3 STRATEGIA TERRITORIALE , , , , ,00 4 STRATEGIA AMBIENTALE , , , ,00 5 STRATEGIA ECONOMICA , , , , ,00 6 STRATEGIA CULTURALE E FORMATIVA , , , , , ,00 7 AMMINISTRAZIONE REGIONALE , , , , , ,00 Totale generale , , , , , ,00

41 Uscite per UPB pluriennali Descrizione Competenza 2013 in più Competenza 2013 in meno Pluriennale 2014 in più Pluriennale 2014 in meno Pluriennale 2015 in più Pluriennale 2015 in meno Strategia 1 STRATEGIA ISTITUZIONALE Funzione Obbiettivo 11 SVILUPPO SISTEMA AUTONOMIE LOCALI E DIFESA DEL CITTADINO 111 AZIONI DI SISTEMA REGIONE-ENTI LOCALI - SPESE CORRENTI , , , INTERVENTI REGIONALI PER LA SICUREZZA DELLA COMUNITA' TOSCANA - SPESE CORRENTI , , ORGANIZZAZIONE REGIONALE PROTEZIONE CIVILE - SPESE CORRENTI , INTERVENTI DERIVANTI DA EVENTI CALAMITOSI - SPESE CORRENTI , , , , INTERVENTI PER LA SALVAGUARDIA DEI VALORI DELL'ANTIFASCISMO E DELLA RESISTENZA - SPESE CORRENTI , AZIONI DI SISTEMA REGIONE-ENTI LOCALI - SPESE DI INVESTIMENTO , , ,00 Totale Funzione Obbiettivo , , , , , ,00 Funzione Obbiettivo 13 ATTIVITA' ISTITUZIONALE 131 ATTIVITA' DI CARATTERE ISTITUZIONALE - SPESE CORRENTI , FUNZIONAMENTO DEGLI ORGANI POLITICI - SPESE CORRENTI , ATTIVITA' D'INFORMAZIONE, COMUNICAZIONE, PUBBLICITA' ISTITUZIONALE - SPESE CORRENTI , , PERSONALE CONSIGLIO REGIONALE - SPESE CORRENTI ,00 Totale Funzione Obbiettivo , ,00 Funzione Obbiettivo 14 SVILUPPO ORGANIZZAZIONE REGIONALE 141 INNOVAZIONE TECNOLOGICA, ORGANIZZATIVA E SVILUPPO RISORSE UMANE PER L'ATTUAZIONE DELLE POLITICHE REGIONALI - SPESE CORRENTI 142 ATTIVITA' DI INFORMAZIONE, RICERCA, MONITORAGGIO E VALUTAZIONE - SPESE CORRENTI 146 INNOVAZIONE TECNOLOGICA, ORGANIZZATIVA E SVILUPPO RISORSE UMANE PER L'ATTUAZIONE DELLE POLITICHE REGIONALI - SPESE DI INVESTIMENTO , , , , ,00 Totale Funzione Obbiettivo , , ,00

42 Uscite per UPB pluriennali Descrizione Competenza 2013 in più Competenza 2013 in meno Pluriennale 2014 in più Pluriennale 2014 in meno Pluriennale 2015 in più Pluriennale 2015 in meno Totale Strategia , , , , , ,00

43 Uscite per UPB pluriennali Descrizione Competenza 2013 in più Competenza 2013 in meno Pluriennale 2014 in più Pluriennale 2014 in meno Pluriennale 2015 in più Pluriennale 2015 in meno Strategia 2 STRATEGIA SOCIALE Funzione Obbiettivo 23 SERVIZI SOCIALI 231 AZIONI DI BASE DEI SERVIZI SOCIALI - SPESE CORRENTI ,00 Totale Funzione Obbiettivo ,00 Funzione Obbiettivo 26 PROGRAMMI DI SVILUPPO DEI SERVIZI 262 AZIONI PROGRAMMATE DI CUI AL PIANO SANITARIO REGIONALE - SPESE CORRENTI , , ,00 Totale Funzione Obbiettivo , , ,00 Totale Strategia , , , ,00

44 Uscite per UPB pluriennali Descrizione Competenza 2013 in più Competenza 2013 in meno Pluriennale 2014 in più Pluriennale 2014 in meno Pluriennale 2015 in più Pluriennale 2015 in meno Strategia 3 STRATEGIA TERRITORIALE Funzione Obbiettivo 31 MODERNIZZAZIONE DELLE INFRASTRUTTURE 311 INNOVAZIONE E SVILUPPO DELLA RETE DELLE INFRASTRUTTURE DI TRASPORTO - SPESE DI INVESTIMENTO 312 INNOVAZIONE E SVILUPPO DELLA RETE DELLE INFRASTRUTTURE DI TRASPORTO - SPESE CORRENTI , , , , , , ,00 Totale Funzione Obbiettivo , , , , ,00 Funzione Obbiettivo 32 EFFICIENZA DEL SISTEMA REGIONALE DEI TRASPORTI 321 SERVIZI DI TRASPORTO PUBBLICO - SPESE DI INVESTIMENTO , , SERVIZI DI TRASPORTO PUBBLICO - SPESE CORRENTI ,00 Totale Funzione Obbiettivo , ,00 Funzione Obbiettivo 34 ATTIVITA' GENERALI PER IL TERRITORIO 341 AZIONI DI SISTEMA PER IL GOVERNO DEL TERRITORIO - SPESE DI INVESTIMENTO , SISTEMI INFORMATIVI, ATTIVITA' CONOSCITIVE E DI INFORMAZIONE IN CAMPO TERRITORIALE - SPESE DI INVESTIMENTO 343 SISTEMI INFORMATIVI, ATTIVITA' CONOSCITIVE E DI INFORMAZIONE IN CAMPO TERRITORIALE - SPESE CORRENTI , , , , ,00 Totale Funzione Obbiettivo , , , ,00 Totale Strategia , , , , ,00

45 Uscite per UPB pluriennali Descrizione Competenza 2013 in più Competenza 2013 in meno Pluriennale 2014 in più Pluriennale 2014 in meno Pluriennale 2015 in più Pluriennale 2015 in meno Strategia 4 STRATEGIA AMBIENTALE Funzione Obbiettivo 41 RECUPERO E VALORIZZAZIONE DELLE RISORSE NATURALI AMBIENTALI 411 APPROVVIGIONAMENTO IDRICO - SPESE DI INVESTIMENTO , ENERGIA - SPESE DI INVESTIMENTO , PARCHI, AREE PROTETTE, RISERVE NATURALI E TUTELA DELLE BIODIVERSITA' - SPESE CORRENTI ,00 Totale Funzione Obbiettivo , ,00 Funzione Obbiettivo 42 TUTELA DELL'AMBIENTE E RIDUZIONE DEGLI INQUINAMENTI 421 DIFESA DEL SUOLO, RIDUZIONE DEL RISCHIO IDROGEOLOGICO E PREVENZIONE DEL RISCHIO SISMICO - SPESE DI INVESTIMENTO 422 DIFESA DEL SUOLO, RIDUZIONE DEL RISCHIO IDROGEOLOGICO E PREVENZIONE DEL RISCHIO SISMICO - SPESE CORRENTI 425 AZIONI DI SISTEMA PER LA TUTELA DELLE RISORSE IDRICHE - SPESE DI INVESTIMENTO , , , , , TUTELA DALL'INQUINAMENTO DELL'ARIA, ACUSTICO, ELETTROMAGNETICO E LUMINOSO, RISANAMENTO DI AREE AD ELEVATO RISCHIO AMBIENTALE - SPESE DI INVESTIMENTO , , TUTELA DALL'INQUINAMENTO DELL'ARIA, ACUSTICO, ELETTROMAGNETICO E LUMINOSO, CONTROLLO DELLA QUALITA' DELL'ARIA - SPESE CORRENTI ,00 Totale Funzione Obbiettivo , , , ,00 Funzione Obbiettivo 43 ATTIVITA' GENERALI PER L'AMBIENTE 432 AZIONI DI SISTEMA PER LA TUTELA DELL'AMBIENTE - SPESE CORRENTI ,00 Totale Funzione Obbiettivo ,00 Totale Strategia , , , ,00

46 Uscite per UPB pluriennali Descrizione Competenza 2013 in più Competenza 2013 in meno Pluriennale 2014 in più Pluriennale 2014 in meno Pluriennale 2015 in più Pluriennale 2015 in meno Strategia 5 STRATEGIA ECONOMICA Funzione Obbiettivo 51 POLITICHE INTERSETTORIALI DI SVILUPPO DELL'ECONOMIA 513 INTERVENTI PER LO SVILUPPO DEL SISTEMA ECONOMICO E PRODUTTIVO - SPESE CORRENTI , INTERVENTI PER LO SVILUPPO DEL SISTEMA ECONOMICO E PRODUTTIVO - SPESE DI INVESTIMENTO , , , FONDO UNICO PER LE IMPRESE - SPESE DI INVESTIMENTO , , ,00 Totale Funzione Obbiettivo , , , , ,00 Funzione Obbiettivo 52 POLITICHE PER L'INNOVAZIONE IMPRENDITORIALE E PER LO SVILUPPO COMPATIBILE DEL TERRITORIO RURALE, AGRICOLO E FORESTALE 521 INTERVENTI PER LO SVILUPPO RURALE, AIUTI AL REDDITO, AGLI INVESTIMENTI E ALLO SVILUPPO DELLE IMPRESE AGRICOLE, ZOOTECNICHE E FORESTALI - SPESE CORRENTI 3.877,00 Totale Funzione Obbiettivo ,00 Funzione Obbiettivo 53 POLITICHE PER LA VALORIZZAZIONE E QUALIFICAZIONE DELLE ATTIVITA' TURISTICHE COMMERCIALI E TERMALI 532 INTERVENTI, INCENTIVI E SERVIZI PER LO SVILUPPO DELLE ATTIVITA' TURISTICHE E TERMALI - SPESE DI INVESTIMENTO ,00 Totale Funzione Obbiettivo ,00 Funzione Obbiettivo 54 POLITICHE PER LO SVILUPPO COMPATIBILE, QUALIFICAZIONE E INNOVAZIONE DELL'INDUSTRIA E DELL'ARTIGIANATO 542 INTERVENTI, INCENTIVI E SERVIZI PER LO SVILUPPO DELLE IMPRESE INDUSTRIALI - SPESE DI INVESTIMENTO , ,00 Totale Funzione Obbiettivo , ,00 Totale Strategia , , , , ,00

47 Uscite per UPB pluriennali Descrizione Competenza 2013 in più Competenza 2013 in meno Pluriennale 2014 in più Pluriennale 2014 in meno Pluriennale 2015 in più Pluriennale 2015 in meno Strategia 6 STRATEGIA CULTURALE E FORMATIVA Funzione Obbiettivo 61 PROMOZIONE DEL SISTEMA INTEGRATO ISTRUZIONE-FORMAZIONE-LAVORO 612 LAVORO - SPESE CORRENTI , , , SISTEMA DELL'EDUCAZIONE E DELL'ISTRUZIONE - SPESE CORRENTI , , , LAVORO - SPESE DI INVESTIMENTO , , ,00 Totale Funzione Obbiettivo , , , , , ,00 Funzione Obbiettivo 62 QUALITA' DEI SERVIZI SPORTIVI E DI TEMPO LIBERO 621 PROMOZIONE DELLA CULTURA E DELLA PRATICA DELLE ATTIVITA' MOTORIE - SPESE CORRENTI 623 INVESTIMENTI E INNOVAZIONE DEGLI IMPIANTI PER LA PRATICA DELLE ATTIVITA' MOTORIE - SPESE DI INVESTIMENTO , ,00 Totale Funzione Obbiettivo ,00 Funzione Obbiettivo 63 TUTELA E VALORIZZAZIONE DELLA CULTURA 631 PROMOZIONE E SVILUPPO DELLA CULTURA - SPESE CORRENTI , , , PROMOZIONE E SVILUPPO DELLA CULTURA - SPESE DI INVESTIMENTO ,00 Totale Funzione Obbiettivo , , , ,00 Totale Strategia , , , , , ,00

48 Uscite per UPB pluriennali Descrizione Competenza 2013 in più Competenza 2013 in meno Pluriennale 2014 in più Pluriennale 2014 in meno Pluriennale 2015 in più Pluriennale 2015 in meno Strategia 7 AMMINISTRAZIONE REGIONALE Funzione Obbiettivo 71 ORGANIZZAZIONE DEGLI UFFICI REGIONALI 711 FUNZIONAMENTO DELLA STRUTTURA REGIONALE - SPESE CORRENTI , , , , FUNZIONAMENTO DELLA STRUTTURA REGIONALE - SPESE DI INVESTIMENTO ,00 Totale Funzione Obbiettivo , , , ,00 Funzione Obbiettivo 72 FUNZIONAMENTO ENTI ED AGENZIE REGIONALI 721 GESTIONE CORRENTE - SPESE CORRENTI ,00 Totale Funzione Obbiettivo ,00 Funzione Obbiettivo 73 GESTIONE FINANZIARIA E PATRIMONIALE 731 SISTEMA DI GESTIONE DELLE ENTRATE TRIBUTARIE ED EXTRATRIBUTARIE - SPESE CORRENTI , PATRIMONIO - SPESE CORRENTI , , PATRIMONIO - SPESE DI INVESTIMENTO ,00 Totale Funzione Obbiettivo , ,00 Funzione Obbiettivo 74 SOMME NON ATTRIBUIBILI 741 FONDI - SPESE CORRENTI , , ,00 Totale Funzione Obbiettivo , , ,00 Totale Strategia , , , , , ,00 Totale , , , , , ,00

49 ALLEGATO 1E) Bilancio di previsione annuale 2013 STORNI TRA UPB (Art. 1)

50 STORNI TRA UPB UPB Importo UPB Importo 111 AZIONI DI SISTEMA REGIONE-ENTI LOCALI - SPESE CORRENTI , AZIONI DI SISTEMA REGIONE-ENTI LOCALI - SPESE DI INVESTIMENTO , ATTIVITA' DI CARATTERE ISTITUZIONALE - SPESE CORRENTI , INTERVENTI REGIONALI PER LA SICUREZZA DELLA COMUNITA' TOSCANA - SPESE CORRENTI , AZIONI DI SISTEMA REGIONE-ENTI LOCALI - SPESE DI INVESTIMENTO , INTERVENTI DERIVANTI DA EVENTI CALAMITOSI - SPESE CORRENTI , ORGANIZZAZIONE REGIONALE PROTEZIONE CIVILE - SPESE CORRENTI 5.000, ORGANIZZAZIONE REGIONALE PROTEZIONE CIVILE - SPESE CORRENTI 5.000, INTERVENTI DERIVANTI DA EVENTI CALAMITOSI - SPESE CORRENTI , ATTIVITA' D'INFORMAZIONE, COMUNICAZIONE, PUBBLICITA' ISTITUZIONALE - SPESE CORRENTI , INNOVAZIONE TECNOLOGICA, ORGANIZZATIVA E SVILUPPO RISORSE UMANE PER L'ATTUAZIONE DELLE POLITICHE REGIONALI - SPESE CORRENTI , FUNZIONAMENTO DEGLI ORGANI POLITICI - SPESE CORRENTI , PROMOZIONE E SVILUPPO DELLA CULTURA - SPESE CORRENTI , PROMOZIONE E SVILUPPO DELLA CULTURA - SPESE CORRENTI , INNOVAZIONE TECNOLOGICA, ORGANIZZATIVA E SVILUPPO RISORSE UMANE PER L'ATTUAZIONE DELLE POLITICHE REGIONALI - SPESE DI INVESTIMENTO , FUNZIONAMENTO DELLA STRUTTURA REGIONALE - SPESE DI INVESTIMENTO , AZIONI DI BASE DEI SERVIZI SOCIALI - SPESE CORRENTI , INTERVENTI REGIONALI PER LA SICUREZZA DELLA COMUNITA' TOSCANA - SPESE CORRENTI , INTERVENTI REGIONALI PER LA SICUREZZA DELLA COMUNITA' TOSCANA - SPESE CORRENTI , INNOVAZIONE E SVILUPPO DELLA RETE DELLE INFRASTRUTTURE DI TRASPORTO - SPESE CORRENTI , INNOVAZIONE E SVILUPPO DELLA RETE DELLE INFRASTRUTTURE DI TRASPORTO - SPESE DI INVESTIMENTO ,00

51 UPB Importo UPB Importo 342 SISTEMI INFORMATIVI, ATTIVITA' CONOSCITIVE E DI INFORMAZIONE IN CAMPO TERRITORIALE - SPESE DI INVESTIMENTO , INNOVAZIONE TECNOLOGICA, ORGANIZZATIVA E SVILUPPO RISORSE UMANE PER L'ATTUAZIONE DELLE POLITICHE REGIONALI - SPESE DI INVESTIMENTO , SISTEMI INFORMATIVI, ATTIVITA' CONOSCITIVE E DI INFORMAZIONE IN CAMPO TERRITORIALE - SPESE CORRENTI , DIFESA DEL SUOLO, RIDUZIONE DEL RISCHIO IDROGEOLOGICO E PREVENZIONE DEL RISCHIO SISMICO - SPESE CORRENTI , PARCHI, AREE PROTETTE, RISERVE NATURALI E TUTELA DELLE BIODIVERSITA' - SPESE CORRENTI , DIFESA DEL SUOLO, RIDUZIONE DEL RISCHIO IDROGEOLOGICO E PREVENZIONE DEL RISCHIO SISMICO - SPESE CORRENTI 5.000, DIFESA DEL SUOLO, RIDUZIONE DEL RISCHIO IDROGEOLOGICO E PREVENZIONE DEL RISCHIO SISMICO - SPESE CORRENTI , DIFESA DEL SUOLO, RIDUZIONE DEL RISCHIO IDROGEOLOGICO E PREVENZIONE DEL RISCHIO SISMICO - SPESE DI INVESTIMENTO , FUNZIONAMENTO DELLA STRUTTURA REGIONALE - SPESE DI INVESTIMENTO , DIFESA DEL SUOLO, RIDUZIONE DEL RISCHIO IDROGEOLOGICO E PREVENZIONE DEL RISCHIO SISMICO - SPESE CORRENTI , DIFESA DEL SUOLO, RIDUZIONE DEL RISCHIO IDROGEOLOGICO E PREVENZIONE DEL RISCHIO SISMICO - SPESE CORRENTI , FUNZIONAMENTO DELLA STRUTTURA REGIONALE - SPESE CORRENTI , AZIONI DI SISTEMA PER LA TUTELA DELL'AMBIENTE - SPESE CORRENTI , DIFESA DEL SUOLO, RIDUZIONE DEL RISCHIO IDROGEOLOGICO E PREVENZIONE DEL RISCHIO SISMICO - SPESE CORRENTI , DIFESA DEL SUOLO, RIDUZIONE DEL RISCHIO IDROGEOLOGICO E PREVENZIONE DEL RISCHIO SISMICO - SPESE CORRENTI 5.000, INTERVENTI PER LO SVILUPPO DEL SISTEMA ECONOMICO E PRODUTTIVO - SPESE DI INVESTIMENTO , INTERVENTI PER LO SVILUPPO DEL SISTEMA ECONOMICO E PRODUTTIVO - SPESE CORRENTI , DIFESA DEL SUOLO, RIDUZIONE DEL RISCHIO IDROGEOLOGICO E PREVENZIONE DEL RISCHIO SISMICO ,00

52 UPB Importo UPB Importo SPESE DI INVESTIMENTO 542 INTERVENTI, INCENTIVI E SERVIZI PER LO SVILUPPO DELLE IMPRESE INDUSTRIALI - SPESE DI INVESTIMENTO , FONDO UNICO PER LE IMPRESE - SPESE DI INVESTIMENTO 518 FONDO UNICO PER LE IMPRESE - SPESE DI INVESTIMENTO , , LAVORO - SPESE DI , LAVORO - SPESE CORRENTI ,00 INVESTIMENTO 518 FONDO UNICO PER LE IMPRESE - SPESE DI INVESTIMENTO , PROMOZIONE E SVILUPPO DELLA CULTURA - SPESE CORRENTI , INNOVAZIONE TECNOLOGICA, ORGANIZZATIVA E SVILUPPO RISORSE UMANE PER L'ATTUAZIONE DELLE POLITICHE REGIONALI - SPESE CORRENTI , INNOVAZIONE TECNOLOGICA, ORGANIZZATIVA E SVILUPPO RISORSE UMANE PER L'ATTUAZIONE DELLE POLITICHE REGIONALI - SPESE CORRENTI 2.380, FUNZIONAMENTO DELLA STRUTTURA REGIONALE - SPESE CORRENTI , PERSONALE CONSIGLIO REGIONALE - SPESE CORRENTI , GESTIONE CORRENTE - SPESE CORRENTI , INNOVAZIONE E SVILUPPO DELLA RETE DELLE INFRASTRUTTURE DI TRASPORTO - SPESE CORRENTI , SISTEMA DI GESTIONE DELLE ENTRATE TRIBUTARIE ED EXTRATRIBUTARIE - SPESE CORRENTI , AZIONI DI SISTEMA REGIONE-ENTI LOCALI - SPESE DI INVESTIMENTO , PATRIMONIO - SPESE CORRENTI , FUNZIONAMENTO DELLA STRUTTURA ,00 REGIONALE - SPESE CORRENTI TOTALE , ,00

53 ALLEGATO 1F) Bilancio di Previsione annuale 2013 Integrazione al prospetto dell indebitamento autorizzato di cui all allegato A.4 della Legge di Bilancio per l anno finanziario 2013 (Art. 7)

54 ALLEGATO 1F) Bilancio di Previsione annuale 2013 Integrazione al prospetto dell'indebitamento autorizzato a copertura del disavanzo di cui all'allegato A.4 della Legge di Bilancio per l'anno finanziario 2013 DESCRIZIONE UPB Annualità ,4,6 - Innovazione tecnologica, organizzativa e sviluppo risorse umane per l'attuazione delle politiche regionali - spese di investimento ,00 3,1,1 - Innovazione e sviluppo della rete delle infrastrutture di trasporto - spese di investimento ,00 3,2,1 - Servizi di trasporto pubblico - spese di investimento ,00 3,4,1 - Azioni di sistema per il governo del territorio - spese di investimento ,00 3,4,2 - Sistemi informativi, attività conoscitive e di informazione in campo territoriale - spese di investimento ,00 4,2,1 - Difesa del suolo, riduzione del rischio idrogeologico e prevenzione del rischio sismico - spese di investimento ,00 4,2,5 - Azioni di sistema per la tutela delle risorse idriche - spese di investimento ,00 5,1,4 - Interventi per lo sviluppo del sistema economico e produttivo - spese di investimento ,71 5,1,8 - Fondo unico per le imprese - spese di investimento ,71 6,2,3 - Investimenti e innovazione degli impianti per la pratica delle attivita' motorie - spese di investimento ,00 7,1,3 - Funzionamento della struttura regionale - spese di investimento ,00 7,3,4 - Patrimonio - spese di investimento ,00 Totale complessivo ,00 Bilancio di Previsione annuale 2013 Integrazione al prospetto dell'indebitamento autorizzato a copertura del Programma Pluriennale degli Investimenti di cui all'allegato A.4 della Legge di Bilancio per l'anno finanziario 2013 DESCRIZIONE UPB Annualità ,1,1 - Innovazione e sviluppo della rete delle infrastrutture di trasporto - spese di investimento ,37 4,1,1 - Approvvigionamento idrico - spese di investimento ,50 4,2,1 - Difesa del suolo, riduzione del rischio idrogeologico e prevenzione del rischio sismico - spese di investimento ,88 5,3,2 - Interventi, incentivi e servizi per lo sviluppo delle attivita' turistiche e termali - spese di investimento ,00 Totale complessivo ,75

55 ALLEGATO 2F) Bilancio di Previsione annuale 2013 e Pluriennale 2013/2015 Integrazione al prospetto dell indebitamento autorizzato di cui all allegato B.4 della Legge di Bilancio per l anno finanziario 2013 e Pluriennale 2013/2015 (Art. 7)

56 ALLEGATO 2F) Bilancio di Previsione annuale 2013 e Pluriennale 2013/2015 Integrazione al prospetto dell'indebitamento autorizzato a copertura del disavanzo di cui all'allegato B.4 della Legge di Bilancio per l'anno finanziario 2013 e Pluriennale 2013/2015 DESCRIZIONE UPB Annualità 2013 Annualità 2014 Annualità ,4,6 - Innovazione tecnologica, organizzativa e sviluppo risorse umane per l'attuazione delle politiche regionali - spese di investimento ,00 0,00 0,00 3,1,1 - Innovazione e sviluppo della rete delle infrastrutture di trasporto - spese di investimento , , ,00 3,2,1 - Servizi di trasporto pubblico - spese di investimento , ,00 0,00 3,4,1 - Azioni di sistema per il governo del territorio - spese di investimento ,00 0,00 0,00 3,4,2 - Sistemi informativi, attività conoscitive e di informazione in campo territoriale - spese di investimento ,00 0,00 0,00 4,2,1 - Difesa del suolo, riduzione del rischio idrogeologico e prevenzione del rischio sismico - spese di investimento ,00 0,00 0,00 4,2,5 - Azioni di sistema per la tutela delle risorse idriche - spese di investimento ,00 0,00 0,00 4,2,7 - Tutela dall'inquinamento dell'aria, acustico, elettromagnetico e luminoso, risanamento di aree ad elevato rischio ambientale - spese di 0, , ,00 investimento 5,1,4 - Interventi per lo sviluppo del sistema economico e produttivo - spese di investimento , ,00 0,00 5,1,8 - Fondo unico per le imprese - spese di investimento ,71 0,00 0,00 6,2,3 - Investimenti e innovazione degli impianti per la pratica delle attivita' motorie - spese di investimento ,00 0,00 0,00 6,3,2 - Promozione e sviluppo della cultura - spese di investimento 0, ,00 0,00 7,1,3 - Funzionamento della struttura regionale - spese di investimento ,00 0,00 0,00 7,3,4 - Patrimonio - spese di investimento ,00 0,00 0,00 Totale complessivo , , ,00 Bilancio di Previsione annuale 2013 e Pluriennale 2013/2015 Integrazione al prospetto dell'indebitamento autorizzato a copertura del Programma Pluriennale degli Investimenti di cui all'allegato B.4 della Legge di Bilancio per l'anno finanziario 2013 e Pluriennale 2013/2015 DESCRIZIONE UPB Annualità 2013 Annualità 2014 Annualità ,1,1 - Innovazione e sviluppo della rete delle infrastrutture di trasporto - spese di investimento , ,00 0,00 4,1,1 - Approvvigionamento idrico - spese di investimento ,50 0,00 0,00 4,2,1 - Difesa del suolo, riduzione del rischio idrogeologico e prevenzione del rischio sismico - spese di investimento 5,3,2 - Interventi, incentivi e servizi per lo sviluppo delle attivita' turistiche e termali - spese di investimento ,88 0,00 0, ,00 0,00 0,00 Totale complessivo , ,00 0,00

57 ALLEGATO 1G) Bilancio di Previsione 2013/2015 Prospetto dimostrativo del rispetto delle limitazioni e dei vincoli alle operazioni di ricorso al mercato finanziario (art. 14, comma 2, lett. B, L.R. 36/2001) (Art. 8)

58 Prospetto dimostrativo del rispetto delle limitazioni e dei vincoli alle operazioni di ricorso al mercato finanziario (art. 14, comma 2, lett. B, L.R. 36/2001) CALCOLO DELLA CAPACITA' GIURIDICA DI INDEBITAMENTO a) Entrate tributarie complessive , , ,39 b) Entrate tributarie giuridicamente vincolate , , ,00 c) Entrate tributarie destinate al fabbisogno corrente per il Servizio Sanitario Regionale (comp.iva) , , ,65 e) Entrate tributarie in libera disponibilità [a - b- (c-d)] , , ,74 f) limite giuridico di indebitamento { 20% di e) } , , ,35 (f.1) - per debito in ammortamento al (inclusi oneri amm.to debito con oneri a carico Stato, divenuti a carico della Regione, a seguito delle riduzioni di spesa previste dal D.L. 78/2010 convertito dalla L. 122 del 30/7/ , , ,23 (f.2) - per debito autorizzato, a copertura dell'equilibrio di bilancio 2013 ed esercizi precedenti (430,390) , , ,46 (f.3) per debito autorizzato, a copertura del Programma pluriennale di investimento_quota anno 2013 (72,624) , , ,66 (f.4) - per debito autorizzato, a copertura di interventi sul patrimonio strumentale e strutturale della sanità_ quota anno 2013 (212,642) , , ,47 (f.5) - per debito autorizzato, a copertura dell'equilibrio di bilancio 2014 (319,075) , ,88 (f.6) - per debito autorizzato a copertura del Programma pluriennale di investimento_quota anno 2014 (40,927) , ,62 (f.7) - per debito autorizzato a copertura di interventi sul patrimonio strumentale e strutturale della sanità_quota anno 2014 (101,527) , ,01 (f.8) - per debito autorizzato, a copertura dell'equilibrio di bilancio 2015 (266,030) ,32 (f.9) - per debito autorizzato, a copertura del Programma pluriennale di investimento_quota anno 2015 (26,727) ,06 (f.10) - per debito autorizzato, a copertura di interventi sul patrimonio strumentale e strutturale della sanità_quota anno 2015 (1,500) ,20 - Oneri per debito in ammortamento contratto in deroga all'art. 8 della L.R. 36/2001 (*) , , ,63 g) Oneri di ammortamento al netto degli oneri non rientranti nel limite giuridico , , ,29 h) Residua capacità d'indebitamento [f -g] , , ,06 Ammontare massimo debito contraibile in base alla residua capacità d'indebitamento al tasso fisso del 7,50% per 30 anni ,00 (*) compresi gli oneri che nei precedenti prospetti dimostrativi della capacità d'indebitamento erano riportati soltanto in nota anziché nella parte tabellare. Nota: A) Gli oneri sul debito autorizzato a copertura degli equilibri di bilancio e del programma pluriennale degli investimenti sono stati calcolati considerando una durata trentennale ed un tasso fisso del 7,50%. B) Gli oneri sul debito autorizzato a copertura della spesa per gli interventi sul patrimonio infrastrutturale della sanità sono stati calcolati considerando una durata quindicennale ed un tasso fisso del 7,50%, ad eccezione di quelli relativi a debito autorizzato a copertura degli interventi nel settore sanitario previsti per l'anno 2015, per i quali è stata considerata un durata decennale dell'ammortamento ed un tasso fisso del 7%. ALLEGATO 1G )

16 14.10.2013 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 48 LEGGE REGIONALE 14 ottobre 2013, n. 55

16 14.10.2013 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 48 LEGGE REGIONALE 14 ottobre 2013, n. 55 16 14.10.2013 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 48 LEGGE REGIONALE 14 ottobre 2013, n. 55 Bilancio di Previsione per l anno finanziario 2013 e 2013/2015 - Terza variazione. Il Consiglio

Dettagli

2) Articolo inserito con l.r. 58/2008, art. 2. 3) Articolo inserito con l.r. 58/2008, art. 3. 4) Lettera così sostituita con l.r. 44/2009, art. 2.

2) Articolo inserito con l.r. 58/2008, art. 2. 3) Articolo inserito con l.r. 58/2008, art. 3. 4) Lettera così sostituita con l.r. 44/2009, art. 2. 12 5.8.2009 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 29 dell articolo 2, commi 60, 61 e 62, del decreto legge 3 ottobre 2006, n. 262 (Disposizioni urgenti in materia tributaria e finanziaria),

Dettagli

REGIONE TOSCANA. Bilancio di previsione per l esercizio finanziario 2012 e Bilancio pluriennale 2012 2014. Assestamento.

REGIONE TOSCANA. Bilancio di previsione per l esercizio finanziario 2012 e Bilancio pluriennale 2012 2014. Assestamento. REGIONE TOSCANA Proposta di Legge Bilancio di previsione per l esercizio finanziario 2012 e Bilancio pluriennale 2012 2014 Assestamento SOMMARIO Preambolo Capo I Assestamento del bilancio Art. 1 - Variazioni

Dettagli

REGIONE TOSCANA. Bilancio di previsione per l anno finanziario 2013 e Bilancio pluriennale 2013 2015. Assestamento.

REGIONE TOSCANA. Bilancio di previsione per l anno finanziario 2013 e Bilancio pluriennale 2013 2015. Assestamento. REGIONE TOSCANA Proposta di Legge Bilancio di previsione per l anno finanziario 2013 e Bilancio pluriennale 2013 2015 Assestamento SOMMARIO Preambolo Capo I Assestamento del bilancio Art. 1 - Variazioni

Dettagli

REGIONE TOSCANA. Proposta di Legge

REGIONE TOSCANA. Proposta di Legge REGIONE TOSCANA Proposta di Legge Bilancio di previsione per l anno finanziario 2015 e pluriennale 2015 2017 e Bilancio di previsione conoscitivo 2015-2017 - Assestamento SOMMARIO Preambolo Capo I Assestamento

Dettagli

La manovra di assestamento

La manovra di assestamento Allegato 3 RELAZIONE ILLUSTRATIVA Con il presente disegno di legge Bilancio di previsione per l esercizio finanziario 2015 e Bilancio pluriennale per il triennio 2015 2017 e Bilancio di previsione conoscitivo

Dettagli

32 31.12.2013 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 63 LEGGE REGIONALE 24 dicembre 2013, n. 78

32 31.12.2013 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 63 LEGGE REGIONALE 24 dicembre 2013, n. 78 32 31.12.2013 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 63 LEGGE REGIONALE 24 dicembre 2013, n. 78 Bilancio di previsione per l anno finanziario 2014 e pluriennale 2014-2016. Il Consiglio regionale

Dettagli

Proposta di Legge regionale Bilancio di previsione per l anno finanziario 2015 e Pluriennale 2015/2017 SOMMARIO

Proposta di Legge regionale Bilancio di previsione per l anno finanziario 2015 e Pluriennale 2015/2017 SOMMARIO Proposta di Legge regionale Bilancio di previsione per l anno finanziario 2015 e Pluriennale 2015/2017 Preambolo SOMMARIO Art. 1 Art. 2 - Bilancio annuale - Bilancio pluriennale Art. 3 - Allegati ex art.

Dettagli

Proposta di Legge regionale Bilancio di previsione per l anno finanziario 2013 e Pluriennale 2013/2015 SOMMARIO

Proposta di Legge regionale Bilancio di previsione per l anno finanziario 2013 e Pluriennale 2013/2015 SOMMARIO Proposta di Legge regionale Bilancio di previsione per l anno finanziario 2013 e Pluriennale 2013/2015 Preambolo SOMMARIO Art. 1 Art. 2 - Bilancio annuale - Bilancio pluriennale Art. 3 - Allegati ex art.

Dettagli

SOMMARIO. Art. 1 Variazioni alle previsioni di entrata e di spesa del bilancio di previsione 2008

SOMMARIO. Art. 1 Variazioni alle previsioni di entrata e di spesa del bilancio di previsione 2008 SOMMARIO Art. 1 Variazioni alle previsioni di entrata e di spesa del bilancio di previsione 2008 Art. 2 Autorizzazioni di spesa per l anno 2008 Art. 3 Variazioni alle previsioni del bilancio pluriennale

Dettagli

REGIONE TOSCANA. Bilancio di previsione per l anno finanziario 2007 e Bilancio pluriennale per il triennio 2007 2009. Assestamento.

REGIONE TOSCANA. Bilancio di previsione per l anno finanziario 2007 e Bilancio pluriennale per il triennio 2007 2009. Assestamento. REGIONE TOSCANA Proposta di Legge Bilancio di previsione per l anno finanziario 2007 e Bilancio pluriennale per il triennio 2007 2009 Assestamento SOMMARIO Art. 1 - Variazioni delle previsioni di entrata

Dettagli

SOMMARIO. - Bilancio annuale. - Bilancio pluriennale. Art. 4 - Disavanzo dell esercizio 2007

SOMMARIO. - Bilancio annuale. - Bilancio pluriennale. Art. 4 - Disavanzo dell esercizio 2007 SOMMARIO Art. 1 Art. 2 Art. 3 - Bilancio annuale - Bilancio pluriennale - Allegati Art. 4 - Disavanzo dell esercizio 2007 Art. 5 Art. 6 Art. 7 Art. 8 Art. 9 - Intervento per il Programma pluriennale degli

Dettagli

LEGGE REGIONALE N. 78 DEL 23-12-2009 REGIONE TOSCANA. Bilancio di previsione per l esercizio finanziario 2010 e pluriennale 2010 2012.

LEGGE REGIONALE N. 78 DEL 23-12-2009 REGIONE TOSCANA. Bilancio di previsione per l esercizio finanziario 2010 e pluriennale 2010 2012. LEGGE REGIONALE N. 78 DEL 23-12-2009 REGIONE TOSCANA Bilancio di previsione per l esercizio finanziario 2010 e pluriennale 2010 2012. Fonte: BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA N. 55 del 31 dicembre

Dettagli

Consiglio regionale della Toscana

Consiglio regionale della Toscana Consiglio regionale della Toscana LEGGE REGIONALE N. 54/2009 (Atti del Consiglio) Bilancio di previsione per l esercizio finanziario 2010 e pluriennale 2010 2012. *************** Approvata dal Consiglio

Dettagli

Legge regionale 24 dicembre 2008, n. 32

Legge regionale 24 dicembre 2008, n. 32 Legge regionale 24 dicembre 2008, n. 32 Bilancio di Previsione 2009 e Pluriennale Triennio 2009 2011 (B. U. Regione Basilicata N. 60 del 29 dicembre 2008) Articolo 1 Stato di Previsione dell Entrata 1.

Dettagli

IL CONSIGLIO REGIONALE ha approvato. IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE Promulga

IL CONSIGLIO REGIONALE ha approvato. IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE Promulga Parte I N. 4 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE BASILICATA - 31-1-2015 253 Parte I LEGGI, DECRETI E REGOLAMENTI DELLA REGIONE Legge Regionale 27 gennaio 2015, n. 6 BILANCIO DI PREVISIONE PLURIENNALE

Dettagli

* * * * * * * * * * * *

* * * * * * * * * * * * CONSIGLIO REGIONALE DELLA BASILICATA Legge Regionale: Bilancio di Previsione per l Esercizio Finanziario 2009 e Bilancio Pluriennale per il Triennio 2009 2011. * * * * * * * * * * * * Articolo 1 Stato

Dettagli

Legge Regionale 30 dicembre 2010 n.34

Legge Regionale 30 dicembre 2010 n.34 CONSIGLIO REGIONALE DELLA BASILICATA Legge Regionale 30 dicembre 2010 n.34 Bilancio di Previsione per l Esercizio Finanziario 2011 e Bilancio Pluriennale per il Triennio 2011 2013. * * * * * * * * * *

Dettagli

Parte I LEGGI, DECRETI E REGOLAMENTI DELLA REGIONE

Parte I LEGGI, DECRETI E REGOLAMENTI DELLA REGIONE Parte I N. 14 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE BASILICATA - 30-4-2014 2399 Parte I LEGGI, DECRETI E REGOLAMENTI DELLA REGIONE Legge Regionale 30 aprile 2014, n. 9 BILANCIO DI PREVISIONE PER L ESERCIZIO

Dettagli

Art. 1 (Bilancio di competenza - Stato di previsione dell'entrata e della spesa)

Art. 1 (Bilancio di competenza - Stato di previsione dell'entrata e della spesa) Legge regionale 27 aprile 2015, n. 13 Bilancio di previsione della Regione Calabria per l anno finanziario 2015 e bilancio pluriennale 2015 2017. (BURC n. 27 del 27 aprile 2015) Art. 1 (Bilancio di competenza

Dettagli

DISEGNO DI LEGGE DI INIZIATIVA DELLA GIUNTA

DISEGNO DI LEGGE DI INIZIATIVA DELLA GIUNTA REGIONE BASILICATA DISEGNO DI LEGGE DI INIZIATIVA DELLA GIUNTA Bilancio di Previsione pluriennale per il triennio 2015-2017. Potenza, Dicembre 2014 * * * * * * * * * * Articolo 1 Stato di Previsione dell

Dettagli

BILANCIO DI PREVISIONE PLURIENNALE PER IL TRIENNIO 2016/2018" IL CONSIGLIO REGIONALE ha approvato. IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE Promulga

BILANCIO DI PREVISIONE PLURIENNALE PER IL TRIENNIO 2016/2018 IL CONSIGLIO REGIONALE ha approvato. IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE Promulga 770 N. 6 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE BASILICATA - 9-2-2016 Parte I Legge Regionale 9 febbraio 2016, n. 4 BILANCIO DI PREVISIONE PLURIENNALE PER IL TRIENNIO 2016/2018" IL CONSIGLIO REGIONALE ha

Dettagli

BILANCIO DI PREVISIONE 2016/2018

BILANCIO DI PREVISIONE 2016/2018 REGIONE MARCHE 1 ASSEMBLEA LEGISLATIVA X LEGISLATURA DELIBERAZIONE LEGISLATIVA APPROVATA DALL ASSEMBLEA LEGISLATIVA REGIONALE NELLA SEDUTA DEL 23 DICEMBRE, N. 15 BILANCIO DI PREVISIONE 2016/2018 pdl 24

Dettagli

BILANCIO DI PREVISIONE PER L ANNO 2015 ED ADOZIONE DEL BILANCIO PLURIENNALE PER IL TRIENNIO 2015/2017

BILANCIO DI PREVISIONE PER L ANNO 2015 ED ADOZIONE DEL BILANCIO PLURIENNALE PER IL TRIENNIO 2015/2017 REGIONE MARCHE 1 ASSEMBLEA LEGISLATIVA IX LEGISLATURA DELIBERAZIONE LEGISLATIVA APPROVATA DALL ASSEMBLEA LEGISLATIVA REGIONALE NELLA SEDUTA DEL 27 DICEMBRE, N. 181 BILANCIO DI PREVISIONE PER L ANNO 2015

Dettagli

BILANCIO TRIENNALE 2015 2017

BILANCIO TRIENNALE 2015 2017 BILANCIO TRIENNALE 2015 2017 Bilancio di previsione triennale 2015 2017 - entrata pag 1 Riepilogo generale per missione - spesa pag 51 Bilancio di previsione triennale 2015 2017 - spesa pag 13 Quadro generale

Dettagli

REGIONE MARCHE GIUNTA REGIONALE

REGIONE MARCHE GIUNTA REGIONALE REGIONE MARCHE GIUNTA REGIONALE seduta del delibera DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE ADUNANZA N. LEGISLATURA N. Relazione alla proposta di legge concernente Approvazione del bilancio di previsione

Dettagli

Art. 1 (Bilancio di competenza Stato di previsione dell entrata e della spesa)

Art. 1 (Bilancio di competenza Stato di previsione dell entrata e della spesa) Legge regionale 27 dicembre 2012, n. 71 Bilancio di previsione della Regione Calabria per l anno finanziario 2013 e bilancio pluriennale 2013-2015. (BUR n. 23 del 17 dicembre 2012, supplemento straordinario

Dettagli

COMUNE DI CORCIANO. Provincia di Perugia

COMUNE DI CORCIANO. Provincia di Perugia Oggetto: Parere del Responsabile dell Area Economico-Finanziaria ai sensi dell art. 153 del D.Lgs 267/2000. Bilancio di previsione anno 2014. Bilancio Pluriennale 2014/2016. Il sottoscritto Stefano Baldoni,

Dettagli

Comune di Cagliari BILANCIO DI PREVISIONE. Triennio: 2015-2017

Comune di Cagliari BILANCIO DI PREVISIONE. Triennio: 2015-2017 Delibera: 14 / 25 del 31/03/25 Comune di Cagliari BILANCIO DI PREVISIONE Triennio: 25-27 Delibera: 14 / 25 del 31/03/25 ENTRATE Cassa Anno 25 Competenza 25 26 27 SPESE Cassa Anno 25 Competenza 25 26 27

Dettagli

Situazione indebitamento al 31.12.2009

Situazione indebitamento al 31.12.2009 Situazione indebitamento al 31.12.2009 Situazione indebitamento al 31.12.2009 A cura del Servizio Credito dell Assessorato della Programmazione, Bilancio, Credito e Assetto del Territorio Cagliari, Dicembre

Dettagli

COMUNE DI BRESCIA BILANCIO SPERIMENTALE DI PREVISIONE FINANZIARIO 2014/2016 EMENDATO

COMUNE DI BRESCIA BILANCIO SPERIMENTALE DI PREVISIONE FINANZIARIO 2014/2016 EMENDATO COMUNE DI BRESCIA BILANCIO SPERIMENTALE DI PREVISIONE FINANZIARIO /2016 EMENDATO BILANCIO SPERIMENTALE DI PREVISIONE INDICE Nota tecnica introduttiva pag. 3 Bilancio di Previsione Entrata pag. 5 Bilancio

Dettagli

BILANCIO DI PREVISIONE ARMONIZZATO

BILANCIO DI PREVISIONE ARMONIZZATO Comune di Modena 2015-2017 BILANCIO DI PREVISIONE ARMONIZZATO Ex D.Lgs 118/2011 Approvato con Delibera di Consiglio n. 17 del 05/03/2015 Pag. 1 Allegato n. 9 al D.Lgs. 118/2011 Bilancio di Previsione

Dettagli

BILANCIO DI PREVISIONE ANNI 2016-2018

BILANCIO DI PREVISIONE ANNI 2016-2018 Allegato sub A) alla proposta di deliberazione DCS2 n. 15/25 UNIONE DEI COMUNI PRATIARCATI FRA ALBIGNASEGO E CASALSERUGO (Provincia di Padova) BILANCIO DI PREVISIONE ANNI 26-28 DL 23/11/21 n. 118 Quadro

Dettagli

Relatore consigliere Luciano Vecchi Relatore di minoranza consigliere Marco Lombardi

Relatore consigliere Luciano Vecchi Relatore di minoranza consigliere Marco Lombardi Atti assembleari IX LEGISLATURA Commissioni PROGETTI DI LEGGE E DI REGOLAMENTO ATTI E RELAZIONI DI COMPETENZA DELL ASSEMBLEA LEGISLATIVA REGIONE EMILIA-ROMAGNA ASSEMBLEA LEGISLATIVA I COMMISSIONE PERMANENTE

Dettagli

Agenzia Speciale APOF- IL

Agenzia Speciale APOF- IL Agenzia Speciale APOF- IL Provincia di Potenza Relazione dell organo di revisione sulle proposte di bilancio di previsione 2012 e di bilancio pluriennale 2012_2014 con i relativi documenti allegati L organo

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO BILANCIO DI PREVISIONE DELLA PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PER GLI ESERCIZI FINANZIARI 2016-2018

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO BILANCIO DI PREVISIONE DELLA PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PER GLI ESERCIZI FINANZIARI 2016-2018 PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO DI PREVISIONE DELLA PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PER GLI ESERCIZI FINANZIARI 2016-2018 DISEGNO DI LEGGE DI PREVISIONE DELLA PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO 2016-2018 Art. 1 Bilancio

Dettagli

BILANCIO ARMONIZZATO 2015/2017. Approvato con deliberazione consiliare n.24/127 del 30/03/2015

BILANCIO ARMONIZZATO 2015/2017. Approvato con deliberazione consiliare n.24/127 del 30/03/2015 BILANCIO ARMONIZZATO 2015/2017 Approvato con deliberazione consiliare n.24/127 del 30/03/2015 1 2 Bilancio di Previsione armonizzato Indice Pagina 1 Il Bilancio armonizzato - Entrate 5 2 Il Bilancio armonizzato

Dettagli

Le condizioni per lindebitamento delle Regioni

Le condizioni per lindebitamento delle Regioni Le condizioni per lindebitamento delle Regioni A cura di Onelio Pignatti Firenze, 26 febbraio 2016 1 Lindebitamento nella Costituzione Art. 97 Costituzione Le pubbliche amministrazioni, in coerenza con

Dettagli

VISTI i piani di erogazione e degli interventi predisposti dalle singole regioni allegati al presente decreto;

VISTI i piani di erogazione e degli interventi predisposti dalle singole regioni allegati al presente decreto; VISTO il decreto-legge 12 settembre 2013, n. 104, convertito, con modificazioni, dalla legge 8 novembre 2013, n. 128, recante misure urgenti in materia di istruzione, università e ricerca (di seguito,

Dettagli

Relazione. Articolo 1

Relazione. Articolo 1 Disegno di legge concernente "Assesta " Assestamento alla manovra finanziaria per gli anni 2014/2016". Relazione Il presente disegno di legge, composto da 2 articoli, si rende necessario al fine di assestare

Dettagli

BILANCIO DI PREVISIONE ENTRATE 2015

BILANCIO DI PREVISIONE ENTRATE 2015 ENTRATE TITOLO TIPOLOGIA RESIDUI PRESUNTI AL Fondo pluriennale vincolato per spese correnti (1) previsioni di competenza 639.134,13 90.810,85 0,00 Fondo pluriennale vincolato per spese in conto capitale

Dettagli

X LEGISLATURA 15 A Seduta Lunedì 28 dicembre 2015

X LEGISLATURA 15 A Seduta Lunedì 28 dicembre 2015 X LEGISLATURA 15 A Seduta Lunedì 28 dicembre 2015 Deliberazione n. 82 (Estratto del processo verbale) OGGETTO: Legge regionale - Bilancio di previsione finanziario della Regione Calabria per gli anni 2016-2018.

Dettagli

Bilancio di previsione per l'esercizio finanziario 2008 e bilancio pluriennale 2008/ 2010 a legislazione vigente e programmatico

Bilancio di previsione per l'esercizio finanziario 2008 e bilancio pluriennale 2008/ 2010 a legislazione vigente e programmatico Bilancio di previsione per l'esercizio finanziario 2008 e bilancio pluriennale 2008/ 2010 a legislazione vigente e programmatico VOLUME III Bilancio pluriennale programmatico Quadro generale riassuntivo

Dettagli

Deliberazione legislativa n. 62/2013 2. Art. 1 Finalità

Deliberazione legislativa n. 62/2013 2. Art. 1 Finalità Deliberazione legislativa n. 62/2013 2 Art. 1 Finalità 1. Al fine di favorire l accelerazione dei pagamenti dei debiti degli enti del Servizio sanitario regionale e assicurare la liquidità necessaria per

Dettagli

BILANCIO DI PREVISIONE ENTRATE

BILANCIO DI PREVISIONE ENTRATE Pagina di 7 DI PREVISIONE ENTRATE TIPOLOGIA DEFINITIVE 06 07 Fondo pluriennale vincolato per spese correnti previsioni di competenza Fondo pluriennale vincolato per spese in conto capitale Utilizzo avanzo

Dettagli

PREVISIONI DEFINITIVE DELL'ANNO PRECEDENTE QUELLO CUI SI RIFERISCE IL BILANCIO (3) previsione di competenza. previsione di competenza

PREVISIONI DEFINITIVE DELL'ANNO PRECEDENTE QUELLO CUI SI RIFERISCE IL BILANCIO (3) previsione di competenza. previsione di competenza DI PREVISIONE 2015 - ISTITUZIONE CENTRO OLIMPIA COMUNALE Allegato n.9 - Bilancio di previsione al D.Lgs 118/2011 DI PREVISIONE ENTRATE TITOLO TIPOLOGIA RESIDUI PRESUNTI AL TERMINE DELL'ESERCIZIO PRECEDENTE

Dettagli

BILANCIO ARMONIZZATO CON ALLEGATI 2015-2017 PROVINCIA DI VICENZA

BILANCIO ARMONIZZATO CON ALLEGATI 2015-2017 PROVINCIA DI VICENZA BILANCIO ARMONIZZATO CON ALLEGATI - PROVINCIA DI VICENZA Provincia di Vicenza - ESERCIZIO PARTE I - ENTRATA Pag.1 Titolo, Tipologia Fondo pluriennale vincolato per spese correnti Fondo pluriennale vincolato

Dettagli

(BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LIGURIA N. 10 DEL 3 LUGLIO 2013) Il Consiglio regionale Assemblea Legislativa della Liguria ha approvato.

(BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LIGURIA N. 10 DEL 3 LUGLIO 2013) Il Consiglio regionale Assemblea Legislativa della Liguria ha approvato. REGIONE LIGURIA ------------ LEGGE REGIONALE 2 LUGLIO 2013 N. 18 MODIFICHE ALLA LEGGE REGIONALE 14 MAGGIO 2013, N. 14 (DISPOSIZIONI DI ADEGUAMENTO E MODIFICA DELLA NORMATIVA REGIONALE), ALLA LEGGE REGIONALE

Dettagli

BILANCIO DI PREVISIONE ANNUALE ENTRATE

BILANCIO DI PREVISIONE ANNUALE ENTRATE BILANCIO DI PREVISIONE ANNUALE ENTRATE PREVISIONI DELL'ANNO A CUI SI RIFERISCE Fondo pluriennale vincolato per spese correnti Fondo pluriennale vincolato per spese in conto capitale Utilizzo avanzo di

Dettagli

BILANCIO DI PREVISIONE FINANZIARIO 2014-2016. (Decreto Legislativo 23 giugno 2011 n. 118)

BILANCIO DI PREVISIONE FINANZIARIO 2014-2016. (Decreto Legislativo 23 giugno 2011 n. 118) BILANCIO DI PREVISIONE FINANZIARIO 2014-2016 (Decreto Legislativo 23 giugno 2011 n. 118) I N D I C E Bilancio di Previsione Entrate pag. 1 Bilancio di Previsione Spese pag. 11 Bilancio di Previsione Riepilogo

Dettagli

BILANCIO DI PREVISIONE 2014

BILANCIO DI PREVISIONE 2014 COMUNE DI _MOLINO DEI TORTI Provincia di _Alessandria PARERE DEL REVISORE DEI CONTI SULLA PROPOSTA DI: riapprovazione BILANCIO DI PREVISIONE 2014 E DOCUMENTI ALLEGATI Espresso il _07/07/2014 Richiesta

Dettagli

Città di Fabriano CONSIGLIO COMUNALE

Città di Fabriano CONSIGLIO COMUNALE ( 174 20/11/2012) Oggetto: VARIAZIONE AL BILANCIO ANNUALE DI PREVISIONE PER L ESERCIZIO FINANZIARIO 2012 - ASSESTAMENTO GENERALE DI BILANCIO Premesso: IL - che con iberazione Consiglio Comunale n. 56 26/07/2012

Dettagli

Comune di Scandicci BILANCIO DI PREVISIONE PER L'ESERCIZIO FINANZIARIO 2014

Comune di Scandicci BILANCIO DI PREVISIONE PER L'ESERCIZIO FINANZIARIO 2014 Comune di Scandicci BILANCIO DI PREVISIONE PER L'ESERCIZIO FINANZIARIO 2014 Allegati - Quadri riassuntivi - Contributi comunitari - Funzioni delegate dalla Regione - Mutui - Personale QUADRO GENERALE

Dettagli

R E G I O N E L I G U R I A VARIAZIONE AL BILANCIO DI PREVISIONE PER GLI ANNI FINANZIARI 2015-2017 (1 PROVVEDIMENTO)

R E G I O N E L I G U R I A VARIAZIONE AL BILANCIO DI PREVISIONE PER GLI ANNI FINANZIARI 2015-2017 (1 PROVVEDIMENTO) R E G I O N E L I G U R I A VARIAZIONE AL BILANCIO DI PREVISIONE PER GLI ANNI FINANZIARI 2015-2017 (1 PROVVEDIMENTO) 1 STATO DI PREVISIONE DELL ENTRATA 2 REGIONE LIGURIA VARIAZIONI ALLO STATO DI PREVISIONE

Dettagli

COMUNE DI POLLA. Provincia di SALERNO. BILANCIO di PREVISIONE PLURIENNALE 2015-2017

COMUNE DI POLLA. Provincia di SALERNO. BILANCIO di PREVISIONE PLURIENNALE 2015-2017 Provincia di SALERNO BILANCIO di PREVISIONE PLURIENNALE 2015-2017 BILANCIO DI PREVISIONE PLURIENNALE 2015-2017 ENTRATE TITOLO TIPOLOGIA RESIDUI PRESUNTI AL TERMINE DELL'ESERCIZIO 2014 DEFINITIVE DELL'ANNO

Dettagli

Parere dell organo di revisione BILANCIO DI PREVISIONE 2015

Parere dell organo di revisione BILANCIO DI PREVISIONE 2015 UNIONE DEI COMUNI DEL GOLFO PARADISO Provincia di GENOVA Parere dell organo di revisione sulla proposta di BILANCIO DI PREVISIONE 2015 e documenti allegati IL REVISORE UNICO Dott. Nicola Iorio VERIFICHE

Dettagli

Estratto dalla Relazione al bilancio consuntivo per l esercizio finanziario 2012 (aggiunti alcuni schemi di sintesi).

Estratto dalla Relazione al bilancio consuntivo per l esercizio finanziario 2012 (aggiunti alcuni schemi di sintesi). Estratto dalla Relazione al bilancio consuntivo per l esercizio finanziario 2012 (aggiunti alcuni schemi di sintesi). 1 Il bilancio consuntivo per l esercizio 2012 è stato approvato con Delibera del Cda

Dettagli

PARERE DEL COLLEGIO DEI REVISORI AL BILANCIO DI PREVISIONE 2013 E SUOI ALLEGATI

PARERE DEL COLLEGIO DEI REVISORI AL BILANCIO DI PREVISIONE 2013 E SUOI ALLEGATI PARERE DEL COLLEGIO DEI REVISORI AL BILANCIO DI PREVISIONE 2013 E SUOI ALLEGATI 1 PARERE SUL BILANCIO DI PREVISIONE DELLA PROVINCIA DI BOLOGNA PER L'ESERCIZIO 2013 E RELATIVI ALLEGATI IL COLLEGIO DEI

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA

SENATO DELLA REPUBBLICA SENATO DELLA REPUBBLICA Attesto che il Senato della Repubblica, il 10 maggio 2005, ha approvato il seguente disegno di legge, d iniziativa del Governo: Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge

Dettagli

Oggetto: Proposta di legge regionale concernente: Bilancio di previsione della Regione Lazio per l esercizio finanziario 2007. LA GIUNTA REGIONALE

Oggetto: Proposta di legge regionale concernente: Bilancio di previsione della Regione Lazio per l esercizio finanziario 2007. LA GIUNTA REGIONALE Oggetto: Proposta di legge regionale concernente: Bilancio di previsione della Regione Lazio per l esercizio finanziario 2007. LA GIUNTA REGIONALE SU PROPOSTA dell Assessore al Bilancio, Programmazione

Dettagli

GESTIONE FINANZIARIA

GESTIONE FINANZIARIA GESTIONE FINANZIARIA SCELTE QUALIFICANTI Considerato che il bilancio di un Ente locale deve garantire equilibrio tra il rigore dei numeri e i bisogni dei cittadini, tra la necessità del raggiungimento

Dettagli

Legge regionale 4 dicembre 2015, n. 16. Quarta variazione al Bilancio di previsione finanziario per il triennio 2015-2017 della Regione Campania.

Legge regionale 4 dicembre 2015, n. 16. Quarta variazione al Bilancio di previsione finanziario per il triennio 2015-2017 della Regione Campania. Legge regionale 4 dicembre 2015, n. 16. Quarta variazione al Bilancio di previsione finanziario per il triennio 2015-2017 della Regione Campania. IL CONSIGLIO REGIONALE ha approvato IL PRESIDENTE DELLA

Dettagli

L INDEBITAMENTO REGIONALE NELLE MODIFICHE AL D.LGS. 118/2011

L INDEBITAMENTO REGIONALE NELLE MODIFICHE AL D.LGS. 118/2011 SEMINARIO Regione Emilia-Romagna Armonizzazione della contabilità regionale Antonio Strusi L INDEBITAMENTO REGIONALE NELLE MODIFICHE AL D.LGS. 118/2011 21/6/2013 1 L INDEBITAMENTO NEL DECRETO CORRETTIVO

Dettagli

VERIFICA DEGLI EQUILIBRI

VERIFICA DEGLI EQUILIBRI VERIFICA DEGLI EQUILIBRI A. BILANCIO DI PREVISIONE 2005 1.Verifica pareggio finanziario ed equivalenza dei servizi per c/terzi Il bilancio rispetta, come risulta dal seguente quadro generale riassuntivo

Dettagli

BILANCIO DI PREVISIONE ARMONIZZATO 2015/2017

BILANCIO DI PREVISIONE ARMONIZZATO 2015/2017 Allegato "G" COMUNE DI PARABIAGO PROVINCIA DI MILANO PARABIAGO P.ZA VITTORIA, 7 01059460152 01059460152 BILANCIO DI PREVISIONE ARMONIZZATO 2015/2017 Bilancio di Previsione Armonizzato 2015-2017 (Allegati)

Dettagli

87083 -Amministrazione e controllo delle aziende pubbliche

87083 -Amministrazione e controllo delle aziende pubbliche 87083 -Amministrazione e controllo delle aziende pubbliche Sistema di bilancio delle Regioni Bilancio delle Regioni D.lgs. 28 marzo 2000, n.76: Stabilisce il concorso della finanza regionale al perseguimento

Dettagli

COMUNE DI CASTIONE DELLA PRESOLANA

COMUNE DI CASTIONE DELLA PRESOLANA QUADRO GENERALE RIASSUNTIVO - Anno 2015 E N T R A T E Competenza S P E S E Competenza Titolo I - Entrate tributarie 4.540.500,00 Titolo I - Spese Correnti 4.945.310,00 Titolo II - Entrate derivanti da

Dettagli

Comune di Santa Lucia di Piave (TV) BILANCIO 2011

Comune di Santa Lucia di Piave (TV) BILANCIO 2011 ENTRATE: PREVISIONE 2011 Quota avanzo dell'anno precedente (Titolo 0) 150.000,00 Entrate Tributarie (Titolo 1) 2.152.100,00 Entrate derivanti da contributi e trasferim. correnti dello Stato (Titolo 2)

Dettagli

C.O.VE.VA.R. PARERE DEL REVISORE SULLA PROPOSTA DI BILANCIO DI PREVISIONE 2015 E DOCUMENTI ALLEGATI IL REVISORE. Dr. Tino Candeli

C.O.VE.VA.R. PARERE DEL REVISORE SULLA PROPOSTA DI BILANCIO DI PREVISIONE 2015 E DOCUMENTI ALLEGATI IL REVISORE. Dr. Tino Candeli C.O.VE.VA.R. Consorzio Obbligatorio Comuni del Vercellese e della Valsesia per la gestione dei rifiuti urbani della Provincia di Vercelli PARERE DEL REVISORE SULLA PROPOSTA DI BILANCIO DI PREVISIONE 2015

Dettagli

PROSPETTO DELLE SPESE DI BILANCIO PER MISSIONI, PROGRAMMI E MACROAGGREGATI SPESE CORRENTI - PREVISIONI DI COMPETENZA Esercizio finanziario 2013

PROSPETTO DELLE SPESE DI BILANCIO PER MISSIONI, PROGRAMMI E MACROAGGREGATI SPESE CORRENTI - PREVISIONI DI COMPETENZA Esercizio finanziario 2013 SPESE CORRENTI - PREVISIONI DI COMPETENZA Redditi da lavoro dipendente Imposte e tasse a carico Acquisto di beni e servizi Trasferimenti Trasferimenti di tributi Fondi perequativi Interessi passivi redditi

Dettagli

BILANCIO DI PREVISIONE 2012

BILANCIO DI PREVISIONE 2012 COMUNITA MONTANA ESINO-FRASASSI Provincia di Ancona PARERE DELL ORGANO DI REVISIONE SULLA PROPOSTA DI BILANCIO DI PREVISIONE 2012 E DOCUMENTI ALLEGATI L ORGANO DI REVISIONE Rag.Floriano Flori Parere dell

Dettagli

considerato quindi che occorre procedere alla suddetta variazione al bilancio al fine di consentire alla Regione il relativo utilizzo;

considerato quindi che occorre procedere alla suddetta variazione al bilancio al fine di consentire alla Regione il relativo utilizzo; REGIONE PIEMONTE BU51S2 18/12/2014 Deliberazione della Giunta Regionale 24 novembre 2014, n. 30-631 Variazione al bilancio di previsione per l'anno finanziario 2014. Variazioni compensative fra capitoli

Dettagli

Contabilità Analitica per Missione Programma D.Lgs. 118/2011 Costi

Contabilità Analitica per Missione Programma D.Lgs. 118/2011 Costi Contabilità Analitica per Missione Programma D.Lgs. 118/2011 Costi 01 Servizi istituzionali, generali e di gestione 01 Organi istituzionali Beni e servizi costo: 157.246,06 Beni e servizi costo: 16.519.667,82

Dettagli

BILANCIO 2012 - RENDICONTO

BILANCIO 2012 - RENDICONTO BILANCIO 2012 - RENDICONTO Il controllo di gestione finanziario effettuato sul rendiconto in esame focalizza l analisi sui risultati della gestione finanziaria (risultati di amministrazione, della gestione

Dettagli

il medesimo art. 204, al comma 1, fissa la percentuale del limite di indebitamento degli enti locali al 10% a decorrere dall anno 2015;

il medesimo art. 204, al comma 1, fissa la percentuale del limite di indebitamento degli enti locali al 10% a decorrere dall anno 2015; PROPOSTA DI DELIBERAZIONE OGGETTO: Rinegoziazione dei prestiti concessi alle Province e alle Città Metropolitane dalla Cassa Depositi e Prestiti società per azioni, ai sensi dell art. 1, comma 430, della

Dettagli

QUADRO GENERALE RIASSUNTIVO

QUADRO GENERALE RIASSUNTIVO QUADRO GENERALE RIASSUNTIVO - Pluriennale Anno 2013 E N T R A T E Competenza S P E S E Competenza Titolo I - Entrate tributarie 2.731.518,67 Titolo I - Spese Correnti 4.063.011,65 Titolo II - Entrate derivanti

Dettagli

Consiglio Regionale Atti Consiliari VII LEGISLATURA N. 1142/BIS. Relazione della 1 Commissione Consiliare Permanente

Consiglio Regionale Atti Consiliari VII LEGISLATURA N. 1142/BIS. Relazione della 1 Commissione Consiliare Permanente REGIONE DELL'UMBRIA Consiglio Regionale Atti Consiliari ATTO N. 1142/BIS Relazione della 1 Commissione Consiliare Permanente AFFARI ISTITUZIONALI, PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, FINANZE E PATRIMONIO, ORGANIZZAZIONE

Dettagli

COMUNE DI CAVALESE PROVINCIA DI TRENTO

COMUNE DI CAVALESE PROVINCIA DI TRENTO ORIGINALE COMUNE DI CAVALESE PROVINCIA DI TRENTO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 22 OGGETTO: APPROVAZIONE PROPOSTA DI BILANCIO PREVENTIVO ANNUALE 2014 E PLURIENNALE 2014-2016. L'anno

Dettagli

Bilancio di previsione 2016 2018 (art.11, comma 1 lett a) D.Lgs.n.118/2011 e s.m.i)

Bilancio di previsione 2016 2018 (art.11, comma 1 lett a) D.Lgs.n.118/2011 e s.m.i) Bilancio di previsione 2016 2018 (art.11, comma 1 lett a) D.Lgs.n.118/2011 e s.m.i) 1 Riepilogo entrate per Titoli 2 BILANCIO DI PREVISIONE RIEPILOGO GENERALE ENTRATE PER TITOLI TITOLO DENOMINAZIONE RESIDUI

Dettagli

Sezione Seconda Il nuovo ordinamento contabile

Sezione Seconda Il nuovo ordinamento contabile Capitolo 3: La programmazione 111 soggiace ai limiti degli stanziamenti indicati nell ultimo bilancio approvato, ove esistano. L ultimo comma dell art. 163 disciplina l ipotesi in cui la scadenza del termine

Dettagli

L.R. 1/2005, art. 2, c. 58 e 59 B.U.R. 30/3/2005, n, 13. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 22 marzo 2005, n. 077/Pres.

L.R. 1/2005, art. 2, c. 58 e 59 B.U.R. 30/3/2005, n, 13. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 22 marzo 2005, n. 077/Pres. L.R. 1/2005, art. 2, c. 58 e 59 B.U.R. 30/3/2005, n, 13 DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 22 marzo 2005, n. 077/Pres. Regolamento per la determinazione dei criteri e delle modalità per il concorso delle

Dettagli

ALLEGATO 1 AMMONTARE DEL DEBITO DATI DI BILANCIO AMMONTARE DEL DEBITO AI FINI DEL PATTO DATI DI PREVISIONE

ALLEGATO 1 AMMONTARE DEL DEBITO DATI DI BILANCIO AMMONTARE DEL DEBITO AI FINI DEL PATTO DATI DI PREVISIONE AMMONTARE DEL DEBITO AI FINI DEL PATTO DATI DI PREVISIONE AMMONTARE DEL DEBITO DATI DI BILANCIO ALLEGATO 1 IMPORTI IMPORTI D Iniz. Debito al 31/12 anno precedente D iniz. Debito al 31/12 anno precedente

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 2397-A PROPOSTA DI LEGGE d iniziativa del deputato CAPEZZONE Riforma della disciplina delle tasse automobilistiche e altre disposizioni concernenti

Dettagli

COMUNE DI TERTENIA Provincia dell'ogliastra QUADRO GENERALE RIASSUNTIVO TRIENNIO 2015-2017

COMUNE DI TERTENIA Provincia dell'ogliastra QUADRO GENERALE RIASSUNTIVO TRIENNIO 2015-2017 QUADRO GENERALE RIASSUNTIVO TRIENNIO - CASSA ANNO DI RIFERIMENTO DEL BILANCIO COMPETENZA ANNO DI RIFERIMENTO DEL BILANCIO SPESE CASSA ANNO DI RIFERIMENTO DEL BILANCIO COMPETENZA ANNO DI RIFERIMENTO DEL

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 35 LEGGE REGIONALE 22 luglio 2013, n. 40

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 35 LEGGE REGIONALE 22 luglio 2013, n. 40 LEGGE REGIONALE 22 luglio 2013, n. 40 Bilancio di Previsione per l anno finanziario 2013 e pluriennale 2013-2015. Seconda variazione. Il Consiglio regionale ha approvato Il Presidente della Giunta promulga

Dettagli

BILANCIO DI PREVISIONE 2014 PARERE CONTABILE DEL RESPONSABILE DI RAGIONERIA

BILANCIO DI PREVISIONE 2014 PARERE CONTABILE DEL RESPONSABILE DI RAGIONERIA Allegato PR PROVINCIA DI SAVONA BILANCIO DI PREVISIONE 2014 PARERE CONTABILE DEL RESPONSABILE DI RAGIONERIA Dott.ssa Patrizia Gozzi A cura del Servizio Bilancio e Programmazione Finanziaria Il Dirigente

Dettagli

Nota integrativa CONTO ECONOMICO PATRIMONIALE 2011 GESTIONE COMPETENZA Titolo I Entrate tributarie ENTRATA Sono contabilizzati come proventi dell esercizio gli accertamenti di competenza assunti per un

Dettagli

L ARMONIZZAZIONE CONTABILE DEGLI ENTI TERRITORIALI Corso di formazione istituzionale

L ARMONIZZAZIONE CONTABILE DEGLI ENTI TERRITORIALI Corso di formazione istituzionale L ARMONIZZAZIONE CONTABILE DEGLI ENTI TERRITORIALI Corso di formazione istituzionale Modulo n. 5 Il riaccertamento straordinario e il fondo pluriennale vincolato (ottobre 2014) STRUTTURA DELLA PRESENTAZIONE:

Dettagli

ALLEGATI INDICATI DAL PUNTO 9.3 DEL PRINCIPIO CONTABILE CONCERNENTE LA PROGRAMMAZIONE DI BILANCIO

ALLEGATI INDICATI DAL PUNTO 9.3 DEL PRINCIPIO CONTABILE CONCERNENTE LA PROGRAMMAZIONE DI BILANCIO NOTA INTEGRATIVA AL BILANCIO ARMONIZZATO Il Comune di Sesto San Giovanni ha aderito, con deliberazione di Giunta n. 291 del 24 settembre 2013, ai sensi dell art.36 del D.Lgs.n.118/2011, come modificato

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA. VISTI gli articoli 33, sesto comma, 76 e 87, quinto comma, della Costituzione;

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA. VISTI gli articoli 33, sesto comma, 76 e 87, quinto comma, della Costituzione; Schema di decreto legislativo recante la disciplina per la programmazione, il monitoraggio e la valutazione delle politiche di bilancio e di reclutamento degli atenei in attuazione della delega prevista

Dettagli

COMUNITÀ MONTANA DEL CASENTINO Pagina 1

COMUNITÀ MONTANA DEL CASENTINO Pagina 1 COMUNITÀ MONTANA DEL CASENTINO Pagina 1 Parte Entrata - Anno 2011 Risorsa Accertamenti Previsioni Avanzo di Amministrazione 373.866,30 309.907,89 297.201,89 12.706,00 di cui Vincolato 357.565,30 309.907,89

Dettagli

4 - IL RISULTATO ECONOMICO E IL PROSPETTO DI CONCILIAZIONE

4 - IL RISULTATO ECONOMICO E IL PROSPETTO DI CONCILIAZIONE 4 - IL RISULTATO ECONOMICO E IL PROSPETTO DI CONCILIAZIONE Il conto economico, redatto con il supporto delle rilevazioni finanziarie e del prospetto di conciliazione, pone in evidenza un risultato economico

Dettagli

Agenzia Governativa Regionale Osservatorio Economico. Allegato determinazione Commissario straordinario n. 1 del 22.02.2010

Agenzia Governativa Regionale Osservatorio Economico. Allegato determinazione Commissario straordinario n. 1 del 22.02.2010 Allegato determinazione Commissario straordinario n. 1 del 22.02.2010 Bilancio Previsionale 2010 1 Sommario 1 - PREMESSA...3 2 - CRITERI DI ISCRIZIONE DELLE ENTRATE E DELLE SPESE...5 3 - ENTRATE...6 4

Dettagli

C O M U N E D I P O N T E C A G N A N O F A I A N O PROVINCIA DI SALERNO

C O M U N E D I P O N T E C A G N A N O F A I A N O PROVINCIA DI SALERNO Albo Pretorio online n. Registro Pubblicazione pubblicato il C O M U N E D I P O N T E C A G N A N O F A I A N O PROVINCIA DI SALERNO DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE O G G E T T O ORIGINALE N. Approvazione

Dettagli

RELAZIONE TECNICA AL BILANCIO DI PREVISIONE 2015

RELAZIONE TECNICA AL BILANCIO DI PREVISIONE 2015 RELAZIONE TECNICA AL BILANCIO DI PREVISIONE 2015 Introduzione In base all art. 162 comma 7 del T.U.E.L. 167/2000: Gli enti assicurano ai cittadini ed agli organismi di partecipazione, di cui all'art. 8,

Dettagli

Bilancio di previsione per l anno finanziario 2012 e Pluriennale 2012/2014 Prima variazione.

Bilancio di previsione per l anno finanziario 2012 e Pluriennale 2012/2014 Prima variazione. Commissione di Controllo Settore Assistenza generale alla Commissione di Controllo Dirigente responsabile SCHEDA ISTRUTTORIA inerente alla proposta di legge n. 159: Bilancio di previsione per l anno finanziario

Dettagli

Decreto Legge del 18 gennaio 1993, n. 9 (1)

Decreto Legge del 18 gennaio 1993, n. 9 (1) Decreto Legge del 18 gennaio 1993, n. 9 (1) Disposizioni urgenti in materia sanitaria e socio-assistenziale. (1) Pubblicato nella Gazz. Uff. 19 gennaio 1993, n. 14 e convertito in legge, con modificazioni,

Dettagli

Il Bilancio 2013 in sintesi

Il Bilancio 2013 in sintesi Il Bilancio 2013 in sintesi Analisi dei principali aggregati di entrata e di spesa Giugno 2013 ENTRATE IL BILANCIO IN POCHI NUMERI Il bilancio dell anno 2013 della Provincia di Milano ammonta a 848,6 milioni

Dettagli

Comune di Rodengo Saiano

Comune di Rodengo Saiano Comune di Rodengo Saiano RELAZIONE DELLA GIUNTA AL 2013 Prospetti di confronto e considerazioni sul Rendiconto dell esercizio 2013 Analisi dei dati di rendiconto Risultato economico e Stato patrimoniale

Dettagli

Consiglio regionale della Toscana

Consiglio regionale della Toscana Consiglio regionale della Toscana LEGGE REGIONALE N. 54/2008 (Atti del Consiglio) Norme in materia di sostegno alla innovazione delle attività professionali intellettuali. *************** Approvata dal

Dettagli