Pintilie Florin 1 Pintilie Florin- 5EL anno scolastico 2011/2012

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Pintilie Florin 1 Pintilie Florin- 5EL anno scolastico 2011/2012"

Transcript

1 Pintilie Florin 1

2 Indice: Schema a blocchi Pag. 3 Obiettivo Pag. 4 Prime operazioni(regolatore di carica) Pag. 5 Circuito stampato pag. 7 Elenco componenti Pag. 8 Elenco strumenti attrezzature Pag. 10 Schema elettrico Pag. 11 Regolatore di tensione (procedimento) Pag. 12 Conclusioni Pag. 14 FT218 voltmetro digitale a cristalli liquidi pag.15 Allegati: Datasheet di componenti elettronici Video della realizzazione del dispositivo 2

3 Schema a blocchi Pannello solare 12 V Batteria esterna (12 V 51 Ah) collegata in parallelo con dei connettori banana e dei diodi Regolatore di carica Contatore a relè (verifica quando la batteria è scarica) Batteria 12 V 2Ah Carico (output 12 V) Voltmetro con alimentazione con la sua alimentazione a parte (6V 4600 ma) Regolatore di tensione(12v-5vcc) 2 USB (per ricaricare il cellulare o mp3) Connettore 12 V auto (per ricaricare il computer o un altro dispositivo simile ad esempio un mini frigo per l auto) 3

4 Obbiettivo Il mio progetto è stato realizzato grazie alla rivista Futura Elettronica che aveva come kit di montaggio il regolatore di carica. Questo regolatore di carica serve per usare dei dispositivi elettronici (max 12V) usando l energia solare generata da un pannello fotovoltaico. Quando si usa un piccolo pannello solare con Potenza di picco di pochi Watt non si riesce a fornire una corrente sufficiente per alimentare i dispositivi che richiedono correnti elevate. Le possibili soluzioni sono due: - aumentiamo il numero di pannelli solari e li mettiamo in parallelo in modo da avere un aumento di corrente; - il regolatore di carica viene collegato ad alcune batterie usate come accumulatore di energia; il regolatore di carica permette di non sovraccaricare la batteria. Nel mio progetto ho deciso di mettere delle batterie che mi permettessero di ricaricare un cellulare o un mp3-mp4 attraverso due porte USB e anche una presa accendisigari 12V per poter ricaricare un computer portatile, ascoltare la radio durante un picnic o accendere un mini frigo per auto. Durante questa fase c è stato un piccolo problema perché il pannello fotovoltaico che avevo non mi forniva abbastanza corrente, quindi le batterie impiegavano troppo tempo a ricaricarsi. Ho dunque deciso di mettere delle batterie esterne in parallelo a quelle interne usando dei connettori banana e dei diodi di protezione; le batterie esterne hanno una tensione di 12V in continua e una corrente di 51 Ah: con questo elevato valore di capacità, una volta caricate completamente le batterie ci mettono di più a scaricarsi anche se il carico assorbe molta corrente. 4

5 Regolatore di carica La progettazione del regolatore di carica per pannelli fotovoltaici si suddivide in diverse fasi: 1. La prima fase consiste nella ricerca di file tra cui i componenti e lo schema elettrico che ho trovato sul sito di futura elettronica. 2. La seconda fase è quella dell acquisto dei materiali e dei componenti. 3. La progettazione con Kicad: prendendo spunto dallo schema elettronico di futura elettronica ho rifatto il progetto con Kicad (programma gratuito) che mi ha permesso di creare il circuito stampato e di avere una visualizzazione 3D del progetto in anteprima. Ho disegnato lo schema e ho assegnato ad ogni componente il suo valore. Dopo il primo passaggio bisognava creare una net list che mi ha permesso di dare una forma e una dimensione ai miei componenti. 4. Salvata la net list ho iniziato il quarto passaggio quello del disegno della pista di rame. Questo programma ti dà un aiuto, ma essendo gratuito ed io inesperto nell utilizzarlo, ho deciso di disegnare le piste come se stessi usando paint. Dopo aver unito tutti i componenti con le piste ho controllato pezzo dopo pezzo per essere sicuro di aver fatto tutto giusto,in questo passo Kicad mi ha dato una mano offrendomi la possibilità di guardare il mio progetto in 3D. L ultimo procedimento della fase numero 4 è stata la stampa sulla carta normale e successivamente sulla carta blu (utilizzata successivamente per realizzare il circuito stampato) con la stampante laser-jet. 5. Circuito stampato, in questa fase per fare il circuito stampato ho usato la basetta di rame,l acido ferrico 40%,guanti, bacinella di plastica, carta blu, stampante laser jet, taglierino, seghetto, acqua ragia, limone, carta vetro, indelebile, ferro da stiro. In questa fase ci sono stati dei problemi: 5

6 siccome è il primo progetto che stampo, ho sciolto la carta blu col ferro da stiro e una buona parte delle piste sono venute male. Con l aiuto di un righello e di un indelebile ho sistemato tutto, togliendo anche l inchiostro in eccesso. Dopo di che ho messo la basetta di rame nell acido aspettando che esso togliesse la parte di rame non ricoperta dall indelebile e dal toner. 6. Taglio e assemblaggio scatola di plexiglass. Il plexiglass è un materiale che per me è stato difficile lavorare, quindi questo passaggio è durato un po più degli altri. Usando dei pezzi di plexiglass spessi 1 cm ho preso le misure e ho disegnato le forme con l indelebile che in seguito ho tagliato con diversi attrezzi: seghetto alternativo, seghetto a mano; il lavoro non veniva per niente bene perché il plexiglass arrivato a una certa temperatura si scioglieva e perdeva la sua trasparenza, allora ho usato 2 tipi di flessibili uno abbastanza grande per tagliare il plexiglass e un altro per scartavetrare e rimodellare i lati della scatola. 7. Montaggio dei diversi componenti e della scatola (foratura, saldatura). 8. Collaudo del dispositivo terminato. 6

7 Circuito stampato Fase di verifica del posizionamento dei componenti: 7

8 Componenti Contenitore per illuminare la scatola ho usato 16 LED super luminosi blu 4 resistenze da 100 ohm 5 interruttori Circuito regolatore: R1=10 Ω R2=4.7KΩ R3=22 KΩ R4=100 KΩ R5=100 KΩ R6=100 KΩ R7=100 KΩ R8=27 KΩ R9=27 KΩ R10=470 KΩ trimmer R11=2.2MΩ R12=10KΩ R13=27KΩ R14=470KΩ trimmer R15=39KΩ R16=100KΩ R17=10Ω R18=4.7KΩ C1=1.000pF ceramic C2=2.2 uf 50V elett C3=100 nf multistrato 8

9 C4=2.2 uf 50 V elett C5= 1.000uF 25 V elett C6= 22uF 50 V elett D1=BYW80 D2=BYW80 DZ1=9.1V 0.5 W DZ2=5.6V 0.5W LD1=Led verde 5mm LD2=Led rosso 5mm T1=BUZ11 T2=STH75N06 T3=BC547B U1=LM324 Materiali regolatore di tensione: 1x Trasformatore 220V/12V 8,5VA 1x 78M05 (Regolatore di tensione) 4x Diodi 1N4004/1N4007/1N4148 1x Condensatore 1000µF 25V 1x Condensatore 220nF 1x Condensatore 100nF 1x Condensatore 22µF 16V 1x Resistenza 330Ω 1x LED Verde 9

10 Strumenti- attrezzi usati: generatore di funzioni multimetro oscilloscopio saldatore stagno guaina termo restringente flessibile cartavetro silicone colla a caldo trapano lima quadrata seghetto alternativo (righello, squadretta, metro) Indelebile Diluente (per pulire il plexiglass) 10

11 Schema elettrico regolatore di carica: Schema elettrico regolatore di tensione 11

12 Regolatore di tensione (Alimentatore stabilizzato 5V) Procedimento Il circuito è stato montato e testato prima su bread-board (prima con il generatore di funzioni, onda sinusoidale f = 50Hz, e poi con trasformatore) e successivamente montato e testato su basetta millefori con le stesse modalità del precedente. Il segnale sinusoidale proveniente dalla rete di distribuzione elettrica con V eff = 220V, viene abbassato tramite il trasformatore a V eff = 12V. Tale segnale viene raddrizzato tramite ponte diodi e successivamente livellato tramite C1, che rappresenta la capacità di filtro dell alimentatore; se quest ultimo è posto a più di 5cm dal regolatore, è necessario inserire il condensatore ceramico C2 di alcune centinaia di nf. C4 migliora la risposta ai transienti e di solito è dell ordine di alcune decine di µf, mentre C3 elimina i disturbi in alta frequenza. Per ottenere un indicazione visiva del corretto funzionamento dell alimentatore abbiamo posto in parallelo all uscita un LED con la relativa resistenza di protezione calcolata di seguito: = = =300Ω 12

13 Come valore commerciale più vicino a quello calcolato è stato scelto 330Ω. V O = 4,97V (misurati con il solo carico del LED) Forma d onda in ingresso al ponte diodi Forma d onda in ingresso alla capacità di filtro dell alimentatore Forma d onda in ingresso al regolatore di tensione 13

14 Forma d onda in uscita dal regolatore di tensione Conclusioni: Si può notare, nell ultima immagine, la funzione del regolatore di tensione che, con una certa tensione minima di lavoro in ingresso che varia a seconda del regolatore, stabilizza una tensione non regolare in ingresso rendendola continua. Sono riuscito a concludere il progetto nonostante vari problemi durante la realizzazione. Questo progetto mi ha permesso di capire come poter realizzare un dispositivo elettronico. 14

15 FT218 voltmetro digitale a cristalli liquidi Ho acquistato un voltmetro digitale dalla rivista futura elettronica, questo dispositivo era in kit di montaggio in poche parole nella scatola c erano tutti i componenti l operazione che ho eseguito è stata quella della saldatura e dell assemblaggio. quest operazione non è stata per niente difficile il problema c è stato solo nel posizionare il condensatore rosso da 470 nf perché il condensatore aveva i piedini corti e i buchi sulla basetta ramata erano vicini tra loro e non entrava nei reofori(buchi) in poche parole il le dimensioni del condensatore non erano molto adeguate Componenti: R1=1Mohm;R2=10kohm;R3=1Kohm; R4=22Kohm; R6=47Kohm; R7=303 Kohm;R8=330Kohm; C1=10nF ceramico ; C2=100nF multistrato ; C3=100pF ceramico; C4=220 nf poliestere; C5=470 nf poliestere; C6=47 uf 16VL elettr; U1=ICL7106; DIS1:Display LCD Collaudo: ho controllato se il + e il- dell alimentazione fosse collegato nel modo giusto, alimentato il dispositivo mi è comparso sul display dei numeri e il segno meno sul display lampeggiava per tarare il dispositivo ho dovuto collegare una fonte di tensione continua sui puntali del voltmetro ad esempio 12 V sul display mi dava 15 V quindi ho girato il mio potenziometro (R3) in senso orario o anti orario fino ad ottenere sul display la stesso valore di tensione dell IN+e -. 15

Savadori Matteo- a.s. 2011/2012 - Classe 5E 2

Savadori Matteo- a.s. 2011/2012 - Classe 5E 2 Savadori Matteo- a.s. 2011/2012 - Classe 5E 2 Finalità-obbiettivo pag. 5 Situazione di partenza pag. 6 Prime operazioni e Schema a blocchi pag. 7 Schema elettrico pag. 8 Elenco costi e componenti pag.

Dettagli

Rossetto Flavio a.s. 2011/2012 classe 5E 2

Rossetto Flavio a.s. 2011/2012 classe 5E 2 Rossetto Flavio a.s. 2011/2012 classe 5E 2 2 e 4 pag vuota Finalità-Obiettivo pag. 5 Situazione di partenza pag. 6 Prime operazioni pag. 7 Schema elettrico pag. 9 Circuito stampato pag 10 Elenco componenti

Dettagli

Alimentazione Switching con due schede ATX.

Alimentazione Switching con due schede ATX. Alimentazione Switching con due schede ATX. Alimentatore Switching finito 1 Introduzione...2 2 Realizzazione supporto...2 3 Realizzazione Elettrica...5 4 Realizzazione meccanica...7 5 Montaggio finale...9

Dettagli

Introduzione...xiii Istruzioni per l uso...xiii File di supporto al libro... xiv

Introduzione...xiii Istruzioni per l uso...xiii File di supporto al libro... xiv Introduzione...xiii Istruzioni per l uso...xiii File di supporto al libro... xiv Capitolo 1 Cosa serve per iniziare...1 Dove e come acquistare il materiale...1 Hacker elettronico...2 Strumentazione e materiali

Dettagli

ORSINI Fabrizio- a.s. 2011/2012 Classe 5E 2

ORSINI Fabrizio- a.s. 2011/2012 Classe 5E 2 ORSINI Fabrizio- a.s. 2011/2012 Classe 5E 2 Finalità Obbiettivo pag. 5 Situazione di partenza pag. 6 Prime di Operazioni pag. 7-8 Elenco componenti Costi pag. 9 Schema elettrico pag. 10 Strumenti Attrezzature

Dettagli

K2570 MODULO ALIMENTATORE UNIVERSALE 5-14DC / 1A ISTRUZIONI DI MONTAGGIO

K2570 MODULO ALIMENTATORE UNIVERSALE 5-14DC / 1A ISTRUZIONI DI MONTAGGIO Punti di saldatura totali: 18 Livello di difficoltà: principiante 1 2 3 4 5 avanzato MODULO ALIMENTATORE UNIVERSALE 5-14DC / 1A K2570 La soluzione ideale per alimentare i vostri circuiti. ISTRUZIONI DI

Dettagli

Lampadina allo stato solido

Lampadina allo stato solido Questo articolo è stato pubblicato su... Lampadina allo stato solido 34 Ecco come realizzare una lampadina allo stato solido, ossia formata da diversi LED ad alta luminosità. Non richiede alimentatore

Dettagli

INTERFACCIA PER PC MEDIANTE PORTA SERIALE

INTERFACCIA PER PC MEDIANTE PORTA SERIALE INTERFACCIA PER PC MEDIANTE PORTA SERIALE Scheda d interfaccia per PC da collegare alla porta seriale. Consente di controllare otto uscite a relè e di leggere otto ingressi digitali e due analogici. Un

Dettagli

REGOLATORE DI CARICA PER PANNELLI SOLARI

REGOLATORE DI CARICA PER PANNELLI SOLARI ENERGIE ALTERNATIVE REGOLATORE DI CARICA PER PANNELLI SOLARI Collegato fra il pannello e le batterie consente di limitare l afflusso di corrente in queste ultime quando si sono caricate a sufficienza:

Dettagli

Alimentatore Caricabatteria per il QRP

Alimentatore Caricabatteria per il QRP IKØRKS as Francesco Silvi v. Col di Lana, 88 00043 Ciampino (RM) francescosilvi@libero.it. Alimentatore Caricabatteria per il QRP E questa la descrizione di un dispositivo che da qualche anno è presente

Dettagli

2 x vite 3 mm 2 x dado 3 mm 6 x manopola per potenziometri 6 x riduttore per albero 4 mm

2 x vite 3 mm 2 x dado 3 mm 6 x manopola per potenziometri 6 x riduttore per albero 4 mm Grazie per l acquisto di Pierduino. Seguendo queste semplici istruzioni di montaggio si può ottenere un perfetto clone di Arduino, con integrato uno shield Xbee. Per ogni problema di montaggio scrivere

Dettagli

Punti di saldatura totali: 42 Livello di difficoltà: principiante 1 2 3 4 5 avanzato PREAMPLIFICATORE UNIVERSALE STEREO K2572 ISTRUZIONI DI MONTAGGIO

Punti di saldatura totali: 42 Livello di difficoltà: principiante 1 2 3 4 5 avanzato PREAMPLIFICATORE UNIVERSALE STEREO K2572 ISTRUZIONI DI MONTAGGIO Punti di saldatura totali: 42 Livello di difficoltà: principiante 1 2 3 4 5 avanzato PREAMPLIFICATORE UNIVERSALE STEREO K2572 Amplificatore a basso rumore ideale per piccoli segnali ISTRUZIONI DI MONTAGGIO

Dettagli

Convertitore DC DC Switching

Convertitore DC DC Switching Convertitore DC DC Switching A cosa può servire? Questo circuito è nato semplicemente per disporre di una tensione continua regolabile fra un minimo di 50V e un massimo di 500V, con correnti di uscita

Dettagli

MiniScanner 10cm. Lista componenti R1-R8 R9. Montaggio

MiniScanner 10cm. Lista componenti R1-R8 R9. Montaggio MiniScanner 10cm Lista componenti R1-R8 R9 R10 C1 C2 C3 C4 D1 LED1-8 IC1 IC2 X1 150Ω 1/4W (marrone-verde-marrone-oro) 3,3kΩ 1/4W (arancio-arancio-rosso-oro) Trimmer lineare orizzontale 100k 22µF/16V elettrolitico

Dettagli

AMPLIFICATORE MOSFET MONO DA 300W

AMPLIFICATORE MOSFET MONO DA 300W CARATTERISTICHE E FUNZIONAMENTO AMPLIFICATORE MOSFET MONO DA 300W (cod.k4010) K4010 CARATTERISTICHE TECNICHE - POTENZA MUSICALE: 300W a 4 ohm/ 200W a 8 ohm. - POTENZA RMS: 155W a 4 ohm/100w a 8 ohm (a

Dettagli

MICROFONO MANI LIBERE PER AUTO

MICROFONO MANI LIBERE PER AUTO MICROFONO MANI LIBERE PER AUTO Tutto e nato dall idea di realizzare un microfono che mi permettesse di usare il ricetrasmettitore nel modo piu comodo e sicuro possibile. Navigando in rete ho trovato diverse

Dettagli

d'auto"obeleuchtung"

d'autoobeleuchtung 09.807 Modellino "Impianto luci d'auto"obeleuchtung" Cenno I kit della OPITEC, una volta ultimati, non sono in primo luogo oggetti con caratteristiche ludiche oppure d utilizzo che si trovano normalmente

Dettagli

IIS ENZO FERRARI SUSA Anno scolastico: 2013/2014. Tonco Daniel. Classe V EA - Periti in Elettronica e Telecomunicazioni

IIS ENZO FERRARI SUSA Anno scolastico: 2013/2014. Tonco Daniel. Classe V EA - Periti in Elettronica e Telecomunicazioni IIS ENZO FERRARI SUSA Anno scolastico: 2013/2014 Tonco Daniel Classe V EA - Periti in Elettronica e Telecomunicazioni 1 2 Indice: Obiettivo Premessa Prime operazioni (foto allegate) Spiegazione montaggio

Dettagli

GUIDA AL MONTAGGIO INTERFACCIA JTAG A DIODI PER SOFTWARE LUPETTUS By 9a9a

GUIDA AL MONTAGGIO INTERFACCIA JTAG A DIODI PER SOFTWARE LUPETTUS By 9a9a GUIDA AL MONTAGGIO INTERFACCIA JTAG A DIODI PER SOFTWARE LUPETTUS By 9a9a 1 MATERIALE REALIZZAZIONE JTAG. Per la Realizzazione della scheda JTAG procurarsi il seguente materiale: Quantità Descrizione materiale

Dettagli

Mauro Arcangeli Realizzare i circuiti stampati in casa

Mauro Arcangeli Realizzare i circuiti stampati in casa Mauro Arcangeli Realizzare i circuiti stampati in casa 2013 www.presepevirtuale.it 1 Questa guida vi fornirà le indicazioni necessarie per realizzare con successo semplici circuiti stampati come quelli

Dettagli

Commutatore d antenna per HF a controllo remoto

Commutatore d antenna per HF a controllo remoto ngelo Protopapa - IK0VVG ommutatore d antenna per HF a controllo remoto 1. Introduzione L idea di realizzare un commutatore d antenna per HF, controllato da remoto ed, al limite, tramite lo stesso cavo

Dettagli

dimostrare una affermazione rispondere ad una domanda esplicitare aspetti positivi (da seguire) esplicitare aspetti negativi (da evitare)

dimostrare una affermazione rispondere ad una domanda esplicitare aspetti positivi (da seguire) esplicitare aspetti negativi (da evitare) Tesina 5IB Elettronica 02/02/2015 Prova di esposizione orale in 5 minuti di un argomento tecnico (si possono usare fotocopie, libri, foto, brani audio, filmati, diapositive, dispositivi, strumenti) Progetto

Dettagli

Manuale di Assemblaggio del DistoX2 DistoX derivato dal DistoX310 Leica

Manuale di Assemblaggio del DistoX2 DistoX derivato dal DistoX310 Leica Manuale di Assemblaggio del DistoX2 DistoX derivato dal DistoX310 Leica Attenzione: l'apertura e la modifica di un distanziometro Leica Disto viene fatta a proprio rischio e pericolo in quanto renderà

Dettagli

Alimentatore per TomTom da moto con cavo diretto miniusb

Alimentatore per TomTom da moto con cavo diretto miniusb Alimentatore per TomTom da moto con cavo diretto miniusb Gironzolando in moto ho avuto la necessità diverse volte di avere il TomTom che mi guidasse per la retta via. Nessun problema se il viaggio o l

Dettagli

Manuale d Istruzione. Pinza amperometrica AC/DC True RMS. Modello 380940

Manuale d Istruzione. Pinza amperometrica AC/DC True RMS. Modello 380940 Manuale d Istruzione Pinza amperometrica AC/DC True RMS Modello 380940 Introduzione Congratulazioni per aver acquistato la Pinza Amperometrica / Multimetro Watt True RMS Extech 380940. Questo strumento

Dettagli

STAMP SIMPLE BOARD KIT Manuale Utente

STAMP SIMPLE BOARD KIT Manuale Utente STAMP SIMPLE BOARD KIT Manuale Utente Contenuti: Avvertenze Istruzioni per l assemblaggio Istruzioni per l uso Caratteristiche Tecniche Schema elettrico REV. 1.4 ATTENZIONE! Questo Kit non e un giocattolo

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE E MESSA IN SERVIZIO INDICE. Funzione. Dati tecnici Dimensioni Collegamenti elettrici. Caratteristiche funzionali

MANUALE DI INSTALLAZIONE E MESSA IN SERVIZIO INDICE. Funzione. Dati tecnici Dimensioni Collegamenti elettrici. Caratteristiche funzionali 28111.03 www.caleffi.com Regolatore digitale SOLCAL 1 Copyright 2012 Caleffi Serie 257 MANUALE DI INSTALLAZIONE E MESSA IN SERVIZIO INDICE Funzione 1 Dati tecnici Dimensioni Collegamenti elettrici 3 Caratteristiche

Dettagli

K2639 CONTROLLO LIVELLO LIQUIDI

K2639 CONTROLLO LIVELLO LIQUIDI CONTROLLO LIVELLO LIQUIDI K2639 Rubinetti dimenticati aperti, perdite di acqua dalla lavatrice,... Poiché prevenire è meglio che curare, utilizzate questo rilevatore. Questo dispositivo multifunzionale

Dettagli

MONTAGGIO E PROGRAMMAZIONE DEI PIC

MONTAGGIO E PROGRAMMAZIONE DEI PIC MONTAGGIO E PROGRAMMAZIONE DEI PIC Il montaggio di KDCCX è facile grazie al pcb industriale (già disponibile) con piazzole stagnate solder resist e serigrafie dei componenti. Una buona regola consiglia

Dettagli

Lampada a LED- Tutorial

Lampada a LED- Tutorial Lampada a LED- Tutorial Come costruirsi una lampada a led? niente di più semplice! Basta un pò di manualità, qualche attrezzo e sapere cosa serve... e per quello che non si sà, basta navigare un pò in

Dettagli

PROGETTO ALIMENTATORE VARIABILE CON LM 317. di Adriano Gandolfo www.adrirobot.it

PROGETTO ALIMENTATORE VARIABILE CON LM 317. di Adriano Gandolfo www.adrirobot.it PROGETTO ALIMENTATORE VARIABILE CON LM 37 di Adriano Gandolfo www.adrirobot.it L'integrato LM37 Questo integrato, che ha dimensioni identiche a quelle di un normale transistor di media potenza tipo TO.0,

Dettagli

Gruppi di continuità UPS Line Interactive. PC Star EA

Gruppi di continuità UPS Line Interactive. PC Star EA Gruppi di continuità UPS Line Interactive PC Star EA Modelli: 650VA ~ 1500VA MANUALE D USO Rev. 01-121009 Pagina 1 di 8 SOMMARIO Note sulla sicurezza... 1 Principi di funzionamento... 2 In modalità presenza

Dettagli

TESTER PROVA ALIMENTATORI A 12 VOLT CC CON CARICO VARIABILE MEDIANTE COMMUTATORI DA 4,2 A 29,4 AMPÉRE.

TESTER PROVA ALIMENTATORI A 12 VOLT CC CON CARICO VARIABILE MEDIANTE COMMUTATORI DA 4,2 A 29,4 AMPÉRE. TESTER PROVA ALIMENTATORI A 12 VOLT CC CON CARICO VARIABILE MEDIANTE COMMUTATORI DA 4,2 A 29,4 AMPÉRE. Nello Mastrobuoni, SWL 368/00 (ver. 1, 06/12/2011) Questo strumento è utile per verificare se gli

Dettagli

K6501. Controllo remoto telefonico ISTRUZIONI DI MONTAGGIO H6501IT-1

K6501. Controllo remoto telefonico ISTRUZIONI DI MONTAGGIO H6501IT-1 Controllo remoto telefonico Punti di saldatura totali: 338 Livello di difficoltà: principiante 1 2 3 4 5 avanzato K6501 ISTRUZIONI DI MONTAGGIO H6501IT-1 Potrete controllare da qualunque luogo con una

Dettagli

Carica batterie. ADATTATORE 9V PER ACCENDISIGARI Fornisce una tensione di +9V dalla presa accendisigari da 12V dell automobile.

Carica batterie. ADATTATORE 9V PER ACCENDISIGARI Fornisce una tensione di +9V dalla presa accendisigari da 12V dell automobile. SPECIALE 200 PROGETTI Fare Elettronica EXTRA +9V E -9V DA UN UNICA BATTERIA Il circuito presentato impiega un MAX1044, un convertitore di tensione che permette di ricavare da una semplice batteria da 9V

Dettagli

Scopi: CARATTERISTICHE GENERALI: Struttura: Movimento: progetto realizzato da: (ALPHA TEAM)

Scopi: CARATTERISTICHE GENERALI: Struttura: Movimento: progetto realizzato da: (ALPHA TEAM) progetto realizzato da: (ALPHA TEAM) Bisio Giulio,Dal Bianco Davide, Greselin Matteo, Filippi Nicolò Relazione a cura di : Bisio Giulio Scopi: Il progetto nasce dalla voglia di realizzare un robot che

Dettagli

MANUALE DI ISTRUZIONE ED USO SCHEDE ELETTRONICHE DI FRENATURA PER MOTORI C.A. FRENOMAT-2, FRENOSTAT R

MANUALE DI ISTRUZIONE ED USO SCHEDE ELETTRONICHE DI FRENATURA PER MOTORI C.A. FRENOMAT-2, FRENOSTAT R MANUALE DI ISTRUZIONE ED USO SCHEDE ELETTRONICHE DI FRENATURA PER MOTORI C.A. FRENOMAT-2, FRENOSTAT R Utilizzo: Le schede di frenatura Frenomat2 e Frenostat sono progettate per la frenatura di motori elettrici

Dettagli

Il sensore rilevatore di presenza modalità d uso

Il sensore rilevatore di presenza modalità d uso SENSORE RILEVATORE DI PRESENZA Il sensore rilevatore di presenza modalità d uso I moduli pic-sms seriali e le versioni professionali con gsm integrato sono di fatto anche dei veri e propri sistemi d allarme

Dettagli

Alimentatore tuttofare da 10 A

Alimentatore tuttofare da 10 A IK0RKS - Francesco Silvi, v. Col di Lana, 88 00043 - Ciampino (RM) E_Mail : francescosilvi@libero.it Alimentatore tuttofare da 10 A E questa la costruzione di un alimentatore portatile che accompagna i

Dettagli

K3504 ANTIFURTO PER AUTO. Antifurto per autoveicoli, affidabile ed economico. ISTRUZIONI DI MONTAGGIO H3504IP - 1

K3504 ANTIFURTO PER AUTO. Antifurto per autoveicoli, affidabile ed economico. ISTRUZIONI DI MONTAGGIO H3504IP - 1 Punti di saldatura totali: 153 Livello di difficoltà: principiante 1 2 3 4 5 avanzato ANTIFURTO PER AUTO K3504 Antifurto per autoveicoli, affidabile ed economico. ISTRUZIONI DI MONTAGGIO H3504IP - 1 Caratteristiche

Dettagli

Manuale per l uso. Caricabatterie a energia solare e torcia a LED SPC1500

Manuale per l uso. Caricabatterie a energia solare e torcia a LED SPC1500 Manuale per l uso Caricabatterie a energia solare e torcia a LED SPC1500 1. Introduzione L SPC1500 é un potente caricatore di emergenza di batterie a energia solare ad alta capacitá. Immagazzina energia

Dettagli

GUIDA ALLE ESERCITAZIONI DI ELETTRONICA DI BASE

GUIDA ALLE ESERCITAZIONI DI ELETTRONICA DI BASE GUIDA ALLE ESERCITAZIONI DI ELETTRONICA DI BASE ELETTRONICA APPLICATA II (DU) Queste note contengono i testi di alcune esercitazioni di laboratorio proposte nel corso di Elettronica Applicata II del Diploma

Dettagli

Un semplice timer per

Un semplice timer per Timer programmabile 50 Un semplice timer per bromografo, programmabile da 1 a 3600 sec, con visualizzazione del tempo impostato e del tempo trascorso su display LCD 16x2. Utilissimo in laboratorio per

Dettagli

Inclinometro Omnidirezionale Modello 400B 401B

Inclinometro Omnidirezionale Modello 400B 401B Inclinometro Omnidirezionale Modello 400B 401B CARATTERISTICHE: CARATTERISTICHE TECNICHE: Stendalto s.r.l. Via Provinciale Est, 16 40053 Bazzano (BO) Italia Uff. tecnico-comm.: tel. 0 5 1-8 3 4 0 7 0 (r.a.)

Dettagli

Arduino. SITO DI RIFERIMENTO: http://www.arduino.cc/

Arduino. SITO DI RIFERIMENTO: http://www.arduino.cc/ www.creativecommons.org/ Arduino SITO DI RIFERIMENTO: http://www.arduino.cc/ Cos è Arduino? Arduino è una piccola scheda elettronica programmabile open source in grado di connettere facilmente il mondo

Dettagli

Termometro Infrarosso (IR) Doppio Laser con Avviso Colore

Termometro Infrarosso (IR) Doppio Laser con Avviso Colore Manuale d Istruzioni Termometro Infrarosso (IR) Doppio Laser con Avviso Colore MODELLO 42509 Introduzione Congratulazioni per aver acquistato il Termometro IR con Avviso Colore Modello 42509. Questo termometro

Dettagli

ELETTRONICA DIGITALE PRATICA V

ELETTRONICA DIGITALE PRATICA V Roberto Berardi (Robert8) ELETTRONICA DIGITALE PRATICA V COMPARATOR & 7 SEGMENT DISPLAY 26 July 2012 Introduzione Oggi ci divertiamo con qualche esperimento col comparatore digitale 74LS85. Potrebbe sempre

Dettagli

Luce posteriore per bici

Luce posteriore per bici Questo articolo è stato pubblicato su... Ovvero fanalino minimo per non essere tritati durante le gite in bici Luce posteriore per bici 75 Il problema è meno banale di quel che sembra, le bici dovrebbero

Dettagli

MISURATORE DIGITALE MODELLO M890G

MISURATORE DIGITALE MODELLO M890G MISURATORE DIGITALE MODELLO M890G MANUALE D ISTRUZIONE I II INTRODUZIONE Il misuratore digitale M890G può essere usato per misurare tensioni e corrente DC, tensioni e corrente AC, resistenza, capacità,

Dettagli

Batterie per recinti. Batteria alcalina a secco 9 V. Batteria a secco 9 V zinco-carbonio

Batterie per recinti. Batteria alcalina a secco 9 V. Batteria a secco 9 V zinco-carbonio Batterie per recinti Batteria alcalina a secco 9 V Le batterie alcaline AKO 9 V mantengo un alto voltaggio costante per tutta la loro durata. Questo permette al recinto di mantenere un andamento costante

Dettagli

K7000 SIGNAL TRACER CON GENERATORE. Permette di risolvere con facilità i problemi su apparecchiature audio. ISTRUZIONI DI MONTAGGIO

K7000 SIGNAL TRACER CON GENERATORE. Permette di risolvere con facilità i problemi su apparecchiature audio. ISTRUZIONI DI MONTAGGIO SIGNAL TRACER CON GENERATORE K7000 Permette di risolvere con facilità i problemi su apparecchiature audio. Punti di saldatura totali: 85 Livello di difficoltà: principiante 1 2 3 4 5 avanzato ISTRUZIONI

Dettagli

Punti di saldatura totali: 94 Livello di difficoltà: principiante 1 2 3 4 5 avanzato CONTROLLO LUCI AUTO K3505 ISTRUZIONI DI MONTAGGIO

Punti di saldatura totali: 94 Livello di difficoltà: principiante 1 2 3 4 5 avanzato CONTROLLO LUCI AUTO K3505 ISTRUZIONI DI MONTAGGIO Punti di saldatura totali: 94 Livello di difficoltà: principiante 1 2 3 4 5 avanzato CONTROLLO LUCI AUTO K3505 Mai più batterie scariche a causa delle luci dimenticate accese. ISTRUZIONI DI MONTAGGIO H3505IT-1

Dettagli

Introduzione. La scatola contiene alcuni materiali e un DVD. I contenuti del DVD sono: - un manuale e una animazione dedicati agli edifici

Introduzione. La scatola contiene alcuni materiali e un DVD. I contenuti del DVD sono: - un manuale e una animazione dedicati agli edifici IUSES Toolkit Introduzione Il kit nasce quale supporto per la realizzazione di esperimenti sull efficienza energetica, il risparmio energetico e l uso delle energie rinnovabili. È dedicato principalmente

Dettagli

Tesina Esame di Stato 2015

Tesina Esame di Stato 2015 Tesina Esame di Stato 2015 Lorenzo Zucchini, classe 5 a B Cesena, Giugno 2015 Il seguente lavoro si propone di analizzare il circuito realizzato per il progetto Garden of Things, articolazione Garibaldi,

Dettagli

Prot. n. 2882/C27 Gazzaniga, 28/04/2012. Gara nazionale di elettronica 2012. Prova scritta

Prot. n. 2882/C27 Gazzaniga, 28/04/2012. Gara nazionale di elettronica 2012. Prova scritta 1 Prot. n. 2882/C27 Gazzaniga, 28/04/2012 Gara nazionale di elettronica 2012 Descrizione generale Prova scritta figura. Si vuole realizzare un gioco elettronico ispirato al tiro al bersaglio, come indicato

Dettagli

e ancora presenta la nuova gamma di avviatori professionali LONG LIFE 1000 CICLI DI RICARICA FORNITI DI ASSISTENZA

e ancora presenta la nuova gamma di avviatori professionali LONG LIFE 1000 CICLI DI RICARICA FORNITI DI ASSISTENZA presenta la nuova gamma di avviatori professionali + PICCOLI + LEGGERI + POTENTI e ancora AFFIDABILI PROFESSIONALI PERFORMANTI SEMPLICI DA USARE VERSATILI FORNITI DI ASSISTENZA LONG LIFE 1000 CICLI DI

Dettagli

Elettrificatori per recinti

Elettrificatori per recinti Elettrificatori per recinti 721 Cod. R315527 Elettri catore multifunzione PASTORELLO SUPER PRO 10.000 Articolo professionale, dotato di rotoregolatore a 3 posizioni per 3 diverse elettroscariche. Può funzionare

Dettagli

Veniamo al dunque, per prima cosa recuperiamo il materiale necessario:

Veniamo al dunque, per prima cosa recuperiamo il materiale necessario: Probabilmente questo problema è stato già affrontato da altri, ma volevo portare la mia esperienza diretta, riguardo alla realizzazione di un alimentatore per il caricabatterie 12 volt, ottenuto trasformando

Dettagli

Due cariche positive si respingono, due cariche negative si respingono, una carica positiva e una negativa si attraggono.

Due cariche positive si respingono, due cariche negative si respingono, una carica positiva e una negativa si attraggono. 2012 11 08 pagina 1 Carica elettrica Esistono cariche elettriche di due tipi: positiva e negativa. Due cariche positive si respingono, due cariche negative si respingono, una carica positiva e una negativa

Dettagli

GA-11. Generatore di segnale a bassa frequenza. Manuale d uso

GA-11. Generatore di segnale a bassa frequenza. Manuale d uso INFORMAZIONE AGLI UTENTI ai sensi dell art. 13 del decreto legislativo 25 luglio 2005, n. 15 Attuazione delle Direttive 2002/95/ CE, 2002/96/CE e 2003/108/CE, relative alla riduzione dell uso di sostanze

Dettagli

In un collegamento in parallelo ogni lampadina ha. sorgente di energia (pile) del circuito. i elettrici casalinghi, dove tutti gli utilizzatori sono

In un collegamento in parallelo ogni lampadina ha. sorgente di energia (pile) del circuito. i elettrici casalinghi, dove tutti gli utilizzatori sono I CIRCUITI ELETTRICI di CHIARA FORCELLINI Materiale Usato: 5 lampadine Mammut 4 pile da 1,5 volt (6Volt)+Portabatteria Tester (amperometro e voltmetro) I circuiti in Parallelo In un collegamento in parallelo

Dettagli

Comprendere il funzionamento dei convertitori V/f Saper effettuare misure di collaudo

Comprendere il funzionamento dei convertitori V/f Saper effettuare misure di collaudo SCH 33 Voltmetro a 3 digit Obiettivi Comprendere il funzionamento dei convertitori V/f Saper effettuare misure di collaudo IC1 = CA 3162 A/D converter for 3-Digit Display IC2 = CA 3161 BCD to seven segment

Dettagli

AMPLIFICATORE STEREO PER AUTO 2 x 100 W

AMPLIFICATORE STEREO PER AUTO 2 x 100 W CARATTERISTICHE E FUNZIONAMENTO K3503 AMPLIFICATORE STEREO PER AUTO 2 x 100 W (cod. K3503) 1 K3503 CARATTERISTICHE E FUNZIONAMENTO L amplificatore di potenza K3503 è stato progettato per essere integrato

Dettagli

PLC51 AUTOMAZIONE. di G.Filella e C. Befera filella@tin.it

PLC51 AUTOMAZIONE. di G.Filella e C. Befera filella@tin.it PLC51 di G.Filella e C. Befera filella@tin.it Ecco il piccolo Davide, un ottimo esempio di come l elettronica si integra con l informatica: un potente PLC controllabile tramite la porta seriale di un personal

Dettagli

CHIAVE ELETTRONICA CON CHIP CARD (EEPROM) di Massimo e Leonardo Divito div.massimo@tiscali.it

CHIAVE ELETTRONICA CON CHIP CARD (EEPROM) di Massimo e Leonardo Divito div.massimo@tiscali.it CHIAVE ELETTRONICA CON CHIP CARD (EEPROM) di Massimo e Leonardo Divito div.massimo@tiscali.it Ecco a voi un semplice circuito utile ad attivare una serratura elettrica o a tenere sotto chiave qualsiasi

Dettagli

COMPONENTI PANDUIT PINGOOD KLASING DB-PRODUCTS LIMITED OVIS ENTERPRISE JUSCOM - INC. PIHER OMEGA ALPHA - METALS MAX - DIODE CONTA - CLIP CANTEG

COMPONENTI PANDUIT PINGOOD KLASING DB-PRODUCTS LIMITED OVIS ENTERPRISE JUSCOM - INC. PIHER OMEGA ALPHA - METALS MAX - DIODE CONTA - CLIP CANTEG COMPONENTI PANDUIT PINGOOD KLASING DB-PRODUCTS LIMITED OVIS ENTERPRISE JUSCOM - INC. PIHER OMEGA ALPHA - METALS MAX - DIODE CONTA - CLIP CANTEG Connettori Din 41612 Sistemi di connessione e di cablaggio

Dettagli

SOCCORRITORE IN CORRENTE CONTINUA Rev. 1 Serie SE

SOCCORRITORE IN CORRENTE CONTINUA Rev. 1 Serie SE Le apparecchiature di questa serie, sono frutto di una lunga esperienza maturata nel settore dei gruppi di continuità oltre che in questo specifico. La tecnologia on-line doppia conversione, assicura la

Dettagli

SCHEDE DI FRENATURA ELETTRONICA

SCHEDE DI FRENATURA ELETTRONICA Informazioni generali I moduli di frenatura elettronici Frenomat e Frenostat sono in grado di frenare motori asincroni, sono senza manutenzione e non producono abrasione ed inquinamento. Riducono i tempi

Dettagli

Manuale di istruzioni del regolatore di carica per modulo fotovoltaico. Serie EPRC10-EC/PWM ITA

Manuale di istruzioni del regolatore di carica per modulo fotovoltaico. Serie EPRC10-EC/PWM ITA Manuale di istruzioni del regolatore di carica per modulo fotovoltaico Serie EPRC10-EC/PWM ITA Serie EPRC10-EC/PWM 12V O 24V (RICONOSCIMENTO AUTOMATICO) EPRC10-EC è un regolatore di carica PWM che accetta

Dettagli

minipic programmer / debugger per microcontrollori PIC Marco Calegari

minipic programmer / debugger per microcontrollori PIC Marco Calegari 1 minipic programmer / debugger per microcontrollori PIC Marco Calegari 1 Il minipic è uno strumento mediante il quale è possibile programmare i microcontrollori della Microchip ed eseguire, su prototipi

Dettagli

6 METRI - 50 MHZ LA BANDA MAGICA : COSTRUZIONE DI UN AMPLIFICATORE DA 300 W CON GI7B

6 METRI - 50 MHZ LA BANDA MAGICA : COSTRUZIONE DI UN AMPLIFICATORE DA 300 W CON GI7B 6 METRI - 50 MHZ LA BANDA MAGICA : COSTRUZIONE DI UN AMPLIFICATORE DA 300 W CON GI7B Riaprendosi la caccia ai DX e alle aperture E sporadico nella Banda Magica, un po di potenza in più non fa mai male

Dettagli

I.I.S. Enzo Ferrari di Susa (To) a.s. 2012/2013

I.I.S. Enzo Ferrari di Susa (To) a.s. 2012/2013 I.I.S. Enzo Ferrari di Susa (To) a.s. 2012/2013 ESAME DI STATO 2013 Francesco BENNARDO, Titolo: pannello comparativo tra 1 impianto elettrico tradizionale e impianto domotico 2 Indice Obbiettivo pag. 4

Dettagli

Tensioni variabili nel tempo e Oscilloscopio

Tensioni variabili nel tempo e Oscilloscopio ensioni variabili nel tempo e Oscilloscopio RIASSUNO: ensioni variabili e periodiche Ampiezza, valor medio, ed RMS Generatori di forme d onda ensioni sinusoidali Potenza : valore medio e valore efficace

Dettagli

PAN LAN 1. Manuale d Istruzioni. Tester & Multimetro LAN 2in1

PAN LAN 1. Manuale d Istruzioni. Tester & Multimetro LAN 2in1 Manuale d Istruzioni Tester & Multimetro LAN 2in1 PAN LAN 1 Dipl.Ing. Ernst KRYSTUFEK GmbH & Co KG AUSTRIA, 1230 Vienna, Pfarrgasse 79 Tel: +43/ (0)1/ 616 40 10, Fax: +43/ (0)1/ 616 40 10 21 www.krystufek.at

Dettagli

Istituto Istruzione Superiore "A. Cuomo - G. Milone" Nocera Inferiore (Sa) Via degli Olivetani, 14-80014 - Nocera Inferiore (Sa) Tel 0815174019 Fax

Istituto Istruzione Superiore A. Cuomo - G. Milone Nocera Inferiore (Sa) Via degli Olivetani, 14-80014 - Nocera Inferiore (Sa) Tel 0815174019 Fax Istituto Istruzione Superiore "A. Cuomo - G. Milone" Nocera Inferiore (Sa) Via degli Olivetani, 14-80014 - Nocera Inferiore (Sa) Tel 0815174019 Fax 0815176106 Mail sais06800t@istruzione.it P.E.C. sais06800t@pec.istruzione.it

Dettagli

INVERTER AD ONDA SINUSOIDALE PURA. SISTEMA DI ACCUMULO ENERGIA CON QUADRO INTERFACCIA E GESTIONE.

INVERTER AD ONDA SINUSOIDALE PURA. SISTEMA DI ACCUMULO ENERGIA CON QUADRO INTERFACCIA E GESTIONE. INVERTER AD ONDA SINUSOIDALE PURA. SISTEMA DI ACCUMULO ENERGIA CON QUADRO INTERFACCIA E GESTIONE. Inverter DC-AC ad onda sinusoidale pura Da una sorgente in tensione continua (batteria) 12Vdc, 24Vdc o

Dettagli

GALLERIA FOTOGRAFICA

GALLERIA FOTOGRAFICA GALLERIA FOTOGRAFICA CARATTERISTICHE TECNICHE CARATTERISTICHE DELLA STRUTTURA PORTANTE: Si installa facilmente in semplice appoggio, senza necessità di ancoraggio al suolo È costituita da profili in alluminio,

Dettagli

TEL32G Sistema di Allarme e Telecontrollo su rete GSM

TEL32G Sistema di Allarme e Telecontrollo su rete GSM INDICE Sistema di Allarme e Telecontrollo su rete GSM Informazioni per utilizzo... 2 Generali... 2 Introduzione... 2 Istruzioni per la sicurezza... 2 Inserimento della SIM (operazione da eseguire con spento)...

Dettagli

FT536 DISPLAY GIGANTE 3 IN 1: ORA, DATA, TEMPERATURA 1/5 FT536 CARATTERISTICHE E FUNZIONAMENTO

FT536 DISPLAY GIGANTE 3 IN 1: ORA, DATA, TEMPERATURA 1/5 FT536 CARATTERISTICHE E FUNZIONAMENTO DISPLAY GIGANTE 3 IN 1: ORA, DATA, TEMPERATURA Sulla scia dei differenti tipi di display multifunzionali già presentati, ecco un nuovo dispositivo che utilizza i moduli giganti a sette segmenti con led

Dettagli

RILEVATORE DI PRESENZA

RILEVATORE DI PRESENZA RILEVATORE DI PRESENZA Conoscere l occupazione di tratti di linea da parte di locomotive o vagoni è un fattore indispensabile per gestire convenientemente il traffico ed evitare incresciosi incidenti,

Dettagli

RICHIAMI DI MISURE ELETTRICHE

RICHIAMI DI MISURE ELETTRICHE RICHIAMI DI MISURE ELETTRICHE PREMESSA STRUMENTI PER MISURE ELETTRICHE Come si è già avuto modo di comprendere ogni grandezza fisica ha bisogno, per essere quantificata, di un adeguato metro di misura.

Dettagli

Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino

Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino TITOLO ESPERIENZA: Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino PRODOTTI UTILIZZATI: OBIETTIVO: AUTORE: RINGRAZIAMENTI: Interfacciare e controllare un modello di nastro trasportatore

Dettagli

INDICE TESTER. A: Banner GmbH, A-4021 Linz-Austria, Postfach 777, Banner Straße 1, Tel. +43/ (0)732/ 38 88-0

INDICE TESTER. A: Banner GmbH, A-4021 Linz-Austria, Postfach 777, Banner Straße 1, Tel. +43/ (0)732/ 38 88-0 INDICE TESTER Tester batteria BBT 305 Tester batteria BBT 605 Tester batteria BT 301 Tester batteria Milton Tester batteria Milton Digital Tester batteria 500 2 Forrex tester 12V 420A HSP stampante TESTER

Dettagli

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W AC Anywhere Inverter (prodotto di classe II) Manuale utente F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W Leggere attentamente le istruzioni riguardanti l installazione e l utilizzo prima di utilizzare

Dettagli

UNA WEBCAM CON 50 EURO

UNA WEBCAM CON 50 EURO DIDATTICA UNA WEBCAM CON 50 EURO Di: Diego Rosa E' opinione comune che l'acquisto e l'installare di una webcam sia molto costoso e molto complesso. Questa convinzione è anche suffragata dalla qualità delle

Dettagli

Il fornetto a energia solare

Il fornetto a energia solare Il fornetto a energia solare A cura di Bosso Giada 2I 14/03/2014 O b i e t t i v i : Fondere (parzialmente) un pezzo di cioccolata a circa 70 C con il calore prodotto dalla luce solare. Cenni storici:

Dettagli

UN ALIMENTATORE STABILIZZATO A MEDIA TENSIONE CON DUE GAMME: 25V/75V 70V/150V

UN ALIMENTATORE STABILIZZATO A MEDIA TENSIONE CON DUE GAMME: 25V/75V 70V/150V Nicola del Ciotto UN ALIMENTATORE STABILIZZATO A MEDIA TENSIONE CON DUE GAMME: 25V/75V 70V/50V Gli alimentatori stabilizzati analogici più comuni in bassa tensione producono tensioni che vanno dallo zero

Dettagli

V.F.O. A COPERTURA CONTINUA PER H.F.

V.F.O. A COPERTURA CONTINUA PER H.F. V.F.O. A COPERTURA CONTINUA PER H.F. Credo che una delle principali difficoltà che si incontrano nella autocostruzione di apparati H.F. sia la realizzazione di un valido V.F.O. multibanda. Il circuito

Dettagli

- - NATALE E RISPARMIO ENERGETICO - -

- - NATALE E RISPARMIO ENERGETICO - - - - NATALE E RISPARMIO ENERGETICO - - Nel periodo compreso tra i mesi di novembre e gennaio di ogni anno vengono ormai sempre più gioiosamente installate nelle nostre case decorazioni luminose natalizie

Dettagli

Il kit comprende tutti i componenti necessari per costruire la centrale OpenSprinkler v1.42u.

Il kit comprende tutti i componenti necessari per costruire la centrale OpenSprinkler v1.42u. Potete seguire gli step come indicato qui sotto (anche se le immagini potrebbero essere leggermente differenti) Il kit comprende tutti i componenti necessari per costruire la centrale OpenSprinkler v1.42u.

Dettagli

EDILIZIA RISCALDAMENTO PER ESTERNI

EDILIZIA RISCALDAMENTO PER ESTERNI RISCALDAMENTO RADIANTE ELETTRICO IN FIBRA DI CARBONIO EDILIZIA RISCALDAMENTO PER ESTERNI Thermoeasy srl via Bonsignora 4-21052 Busto Arsizio (VA) T_0331 632354 info@thermoeasy.it www.thermoeasy.it TIPOLOGIE:

Dettagli

Classe 3 D Bucci Arianna Evangelista Andrea Palombo Leonardo Ricci Alessia Progetto di Scienze a.s. 2013/2014. Prof.ssa Piacentini Veronica

Classe 3 D Bucci Arianna Evangelista Andrea Palombo Leonardo Ricci Alessia Progetto di Scienze a.s. 2013/2014. Prof.ssa Piacentini Veronica Classe 3 D Bucci Arianna Evangelista Andrea Palombo Leonardo Ricci Alessia Progetto di Scienze a.s. 2013/2014 Prof.ssa Piacentini Veronica La corrente elettrica La corrente elettrica è un flusso di elettroni

Dettagli

m0xpd Scheda Arduino DDS

m0xpd Scheda Arduino DDS m0xpd Scheda Arduino DDS La scheda Arduino DDS di M0XPD fornisce una comoda interfaccia tra un modulo AD9850 DDS e un Arduino, fornendo benefici a questa flessibile Piattaforma elettronica di prototipazione.

Dettagli

SEE. Applicazioni industriali: Caratteristiche generali. Ramo batteria (tecnologia SCR) Raddrizzatori doppio ramo

SEE. Applicazioni industriali: Caratteristiche generali. Ramo batteria (tecnologia SCR) Raddrizzatori doppio ramo Raddrizzatori doppio ramo SEE RADDRIZZATORE A DOPPIO RAMO, USCITA +/-1% Soluzione dedicata con batterie a vaso aperto o NiCd con tensione di uscita 110 o 220 V CC sino a 500 A Applicazioni industriali:

Dettagli

Power bank 10000 mah

Power bank 10000 mah Power bank 10000 mah Manuale 31883 I. Introduzione Questo prodotto è una power bank leggera, dotata di capacità elevata, piena di stile ed ecologica per la maggior parte dei dispositivi mobili e può essere

Dettagli

3554-3555 PROVA BATTERIE

3554-3555 PROVA BATTERIE 3554-3555 PROVA BATTERIE 3555 3554 Prova le batterie anche senza scollegarle dal circuito di mantenimento = RISPARMIO di tempo e costo!! Resistenza interna Capacità di scarica L efficienza di molti dispositivi

Dettagli

TERMINALE PER IL CONTROLLO ACCESSI LBR 2746/48

TERMINALE PER IL CONTROLLO ACCESSI LBR 2746/48 TERMINALE PER IL CONTROLLO ACCESSI LBR 2746/48 Il controllo accessi rappresenta un metodo importante per la risoluzione dei problemi legati al controllo e alla verifica della presenza e del passaggio delle

Dettagli

REGOLATORI DI TENSIONE PER GENERATORI

REGOLATORI DI TENSIONE PER GENERATORI AVR 2KW AVR 5KW AVR 3F5KW Articolo AVR2KW AVR5KW AVR3F5KW Tipo Monofase Monofase Trifase/Monofase Potenza 2KW 5KW 5KW Corrente in uscita 3A DC continui 5A DC continui 2A DC continui Corrente in uscita

Dettagli

Gruppo di alimentazione ALSCB138V24 Manuale d installazione

Gruppo di alimentazione ALSCB138V24 Manuale d installazione Gruppo di alimentazione ALSCB138V24 Manuale d installazione 1 CARATTERISTICHE GENERALI Il gruppo di alimentazione ALSCB138V24 è stato progettato per risultare idoneo all impiego con tutti i tipi di apparecchiature,

Dettagli

Punti di saldatura totali: 38 Livello di difficoltà: principiante 1 2 3 4 5 avanzato ACCENSIONE ELETTRONICA PER AUTO K2543 ISTRUZIONI DI MONTAGGIO

Punti di saldatura totali: 38 Livello di difficoltà: principiante 1 2 3 4 5 avanzato ACCENSIONE ELETTRONICA PER AUTO K2543 ISTRUZIONI DI MONTAGGIO Punti di saldatura totali: 38 Livello di difficoltà: principiante 1 2 3 4 5 avanzato ACCENSIONE ELETTRONICA PER AUTO K2543 Miglior avviamento e rendimento del motore. ISTRUZIONI DI MONTAGGIO H2543IP-1

Dettagli