Barra di accesso rapido. Barra dei menu. Dalla Barra dei Menu sono selezionabili i comandi. Barra degli strumenti

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Barra di accesso rapido. Barra dei menu. Dalla Barra dei Menu sono selezionabili i comandi. Barra degli strumenti"

Transcript

1 Microsoft Word 2010

2 Barra di accesso rapido Barra dei menu Dalla Barra dei Menu sono selezionabili i comandi. Barra degli strumenti Le Barre degli Strumenti, che contengono una serie di pulsanti selezionabili tramite mouse e consentono d'accedere rapidamente ai comandi di frequente utilizzo.

3 Vediamo di cominciare dalla Barra di accesso rapido Qualora non fossero presenti tra quelle consigliate, è possibile aggiungere altri tasti cliccando Altri comandi. Si aprirà la finestra di personalizzazione della barra, in cui potremo inserire tanti pulsanti, tra cui l Incolla speciale, il Ripristina, il Nuovo, etc. Questa barra può essere anche posizionata sotto il Ribbon. Per far ciò clicchiamo Mostra sotto la barra multifunzione.

4 Barra dei menu Cliccando su File, si presenterà questa finestra con un menu a tendina che guida alle più comuni operazioni che si possono effettuare tramite questo comando. Di default si è indirizzati su Informazioni ma spostandosi con il mouse o con la freccia direzionale della tastiera si sceglie l opzione che maggiormente interessa. La figura, ad esempio, mostra i documenti recenti.. Analizziamo i più importanti. Salva il file nella cartella di origine Salva nella cartella di destinazione

5 Apre un file precedentemente archiviato Chiude il file, non il programma! Il comando Nuovo offre molteplici opzioni oltre a quella di permettere l apertura di un nuovo documento che sottaceremo e vi invitiamo ad una esplorazione personale poiché, in base a ciò che desiderate costruire, i modelli di office garantiranno una realizzazione personalizzata del documento: vedi ad esempio l attuazione di calendari, biglietti da visita, brochure e quant altro

6 Tramite il comando Stampa saremo in grado di gestire la stampa del nostro documento secondo le opzioni fornite dalla stampante in oggetto. Come evidenziato, l opzione Imposta pagina visualizzerà una finestra attraverso la quale determineremo i parametri necessari a fornire al documento un aspetto migliore

7 Ciò che al momento interessa del comando Salva e invia è il tipo di file che essere salvato sia in Word 2010, sia in Word , in ODT (acronimo di OpenDocumentText), l estensione del file di Open Office, come modello ed altro ancora. Da questa finestra possiamo inoltre salvare il documento in PDF (Portal Document Format) Tramite questo comando si esce dall applicazione. Ricordarsi di salvare il documento all atto della chiusura!

8 Andiamo per gradi: cliccando su Home le prime schede che vengono visualizzate da sinistra a destra sono quelle riportanti l etichetta Appunti e Carattere Appuntii Ciò che in Word 2003 si trovava sotto l etichetta Modifica ora la troviamo scissa in due distinte schede: Appunti e Modifica poste agli estremi sinistro e destro della barra degli strumenti. Studiamone il significato: Supponiamo di scrivere un testo: desideriamo: Manuale di Word 2010 e volerlo poi ricopiare quante volte 1) Selezionare con il mouse la parola o la frase o il brano che ci interessa copiare Manuale di Word ) Fare click sul pulsante Copia 3) Posizionarsi in altra parte del documento laddove si vuole riportare la medesima copiatura 4) Premere il pulsante Incolla Manuale di Word 2010 quante volte si desidera Manuale di Word 2010 Manuale di Word 2010 e così via 1) Selezionare con il mouse la parola o la frase o il brano che ci interessa tagliare (ovvero far scomparire dal posto in cui si trova per riportarlo in altra posizione desiderata) Manuale di Word 2010

9 1) Fare click sul pulsante Taglia 2) Posizionarsi in altra parte del documento laddove si vuole riportare la medesima parte tagliata (ovvero cancellata dalla posizione originaria) 3) Premere il pulsante Incolla Manuale di Word 2010 quante volte si desidera Funzioni specifiche di questo pulsante verranno trattate in seguito Molto interessante la caratteristica e la funzionalità di questo pulsante in quanto consente di applicare la formattazione del testo e di alcuni elementi grafici di base, ad esempio bordi e riempimenti. 1.Selezionare il testo o l'elemento grafico di cui si desidera copiare la formattazione. 2. Nel gruppo Appunti della scheda Home fare clic su Copia formato. (Il puntatore del mouse assumerà la forma di un pennello). 3.Selezionare il testo o l'elemento grafico che si desidera formattare. Si supponga di dover formattare il testo Manuale di Word 2010 (cambiarlo di dimensione e/ o di carattere, centrarlo, bordarlo, colorarlo ecc). Come fare? 1) Posizionarsi sul testo già formattato (quello che desideriamo ottenere) 2) Clicchiamo Copia formato 3) Ci posizioniamo alla estremità sinistra o destra (indifferentemente) del testo da formattare 4) Notiamo che il cursore si è trasformato in un pennello che, tramite il mouse, faremo scorrere lungo tutto il testo interessato alla trasformazione. Eccone il risultato Manuale di Word 2010 Come i nostalgici di Word 2003 sanno, al menu a tendina corrispondente a Modifica erano allora annessi i pulsanti che ora troviamo nella barra degli strumenti HOME ma diametralmente opposta all etichetta Appunti

10 Trova tutte le corrispondenze della parola che stiamo cercando evidenziando anche il numero di volte che questa compare. Facciamo un esempio: cerchiamo la parola Appunti: Dalla figura si evince che la parola è ripetuta 5 volte: questa viene riportata con parte di testo annesso per facilitarne la reperibilità Visualizza i titoli del documento Visualizza i risultati della ricerca Visualizza le pagine del documento

11 Aprendo Ricerca avanzata compare la finestra Trova e sostituisci che indirizza: 1) alla sostituzione della parola con un altra con tutte le opzioni che essa presenta 2) alla pagina, sezione, riga segnalibro o quant altro occorra trovare nel documento aperto Seleziona testo od oggetti nel documento. Cliccando su Seleziona tutto si evidenzia tutto il documento (testo, immagini, forme ) che devono essere copiate ed incollate in altre sezioni dello stesso documento o, addirittura, su un altro documento a partire da..

12 Carattere La scheda Carattere, insieme all etichetta Paragrafo che vedremo subito dopo aver esaminato questa sezione, riassume tutto ciò che può interessare la formattazione di un testo.. Partiamo dal Carattere e dalla sua dimensione: selezionando il tipo di carattere desiderato, si inizierà a digitare secondo il medesimo scelto. Vediamo un esempio: Si scriva Word 2010 in Adobe Garamond Pro Bold : 1) Selezionare il carattere desiderato cliccando sulla freccia in alto a destra e scorrendo con il mouse sino ad evidenziare il carattere prescelto (come da figura a lato), 2) Cliccare sul medesimo ed iniziare a digitare Allo stesso tempo possiamo modificarne la dimensione che attualmente è di 12 pixel; come da figura possiamo incrementare il numero di pixel personalizzato. In questo esempio scegliamo 18. Come procediamo: a) evidenziamo la nostra scritta spennellando con il mouse da sinistra a destra o viceversa selezioniamo il numero di pixel ed automaticamente trasformiamo:

13 Di facile intuizione la simbologia di questi 3 pulsanti: cliccandovi singolarmente (o contemporaneamente) il testo assume carattere : scrive in grassetto: Word 2010 Word 2010 scrive in corsivo: Word 2010 Word 2010 scrive sottolineato con le opzioni della sottolineatura marcata o tratteggiata evidenziata da un colore a scelta: Word 2010 Word 2010 Se, contemporaneamente, premiamo i 3 pulsanti, il testo diverrà Grassetto, Corsivo e Sottolineato: Word 2010 N.B. Deselezionando singolarmente ogni tasto il testo tornerà alla sua formattazione originaria Scorciatoie da tastiera: agendo attraverso la tastiera si ottiene il medesimo effetto dell interazione con il mouse. per ottenere il Grassetto cliccare contemporaneamente CTRL + G per ottenere il Corsivo cliccare contemporaneamente CTRL + I per ottenere il Sottolineato cliccare contemporaneamente CTRL + S Rende il testo barrato: Word 2010 Pone il testo selezionato in basso a destra (pedice) rispetto al testo normale H 2 O Pone il testo selezionato in alto a destra/sinistra (apice) rispetto al testo normale 3 2 *2 2 =36

14 Ingrandisci carattere: Word 2010 l ingrandimento del carattere: Word 2010 Word 2010 Word 2010 cliccando abbiamo ecc Riduci carattere: Word 2010 cliccando abbiamo la riduzione del carattere Word 2010 Word 2010 Word 2010 ecc

15 Maiuscole/minuscole: converte il testo selezionato in MAIUSCOLO, minuscolo od altre combinazioni Cancella formattazione: se, ad esempio, formattiamo il testo Word 2010 dandogli una veste in grassetto e corsivo, colore testo bianco, dimensione 14 punti: Word 2010, cliccando sul tasto di cancellazione, otteremo il testo normale senza alcuna formattazione Effetti testo: consente di applicare al testo selezionato una molteplicità di effetti Io ho ottenuto questo risultato con pochi, semplici passaggi!!! Questo pulsante viene utilizzato per evidenziare il testo rendendolo più visibile all utente che legge il documento redatto: una sorta di evidenziatore digitale: Word 2010 Word 2010 Word 2010 Word 2010 Word 2010 Word 2010

16 Colore carattere: conferisce al testo un colore a scelta tra quelli proposti dalla tavolozza colore, sfumature incluse. Word 2010 Word 2010 Word 2010 Word 2010 Word 2010 Cliccando su questa freccia si apre un ulteriore finestra che i nostalgici di Word 2003 conoscono molto bene. Tuttavia non ci dilungheremo oltre dal momento che, a parte tecniche avanzate, le opzioni raccolte riassumono quanto già esposto.

17 Abbiamo studiato a fondo una buona parte delle schede della sezione HOME di Word 2010 e siamo pronti per affrontarne un altra altrettanto importante per la effettuare una corretta formattazione del testo: eccola qui evidenziata in rosso: impariamo tutto ciò che serve!

18 Paragrafo La scheda, diversamente da Word 2003, è più articolata: in un certo senso non è strutturata per formattare il testo in quanto tale (aumentare/diminuire il carattere, renderlo grassetto, corsivo, sottolineato, conferirgli una veste grafica ecc.) bensì rendere il documento più armonioso, accattivante, piacevole alla lettura. Analizziamone le particolarità! Pulsanti di allineamento testo Allinea il testo a sinistra

19 Allinea il testo a destra Allinea il testo al centro

20 Giustifica il testo Analizziamo adesso i punti elenco Elenchi puntati Storia Geografia Italiano Storia Geografia Italiano Abbiamo inserito un immagine preimpostata

21 Elenchi numerati 1) Storia 2) Geografia 3) Italiano a. Storia b. Geografia c. Italiano Elenco a più livelli STORIA Capitolo 1 Assiro Capitolo 2 Babilonesi Capitolo 3 Cartaginesi

22 Interlinea e spaziatura paragrafo Consente di modificare l interlinea del testo L interlinea (cioè lo spazio bianco che separa una riga dall altra) o spaziatura predefinita per i documenti vuoti di Microsoft Office Word 2010 è un'interlinea singola di 1,15 righe all'interno dei paragrafi ma può essere modificata a piacimento. Come fare? Prendiamo l esempio già proposto in precedenza: In un paese lontano della Francia, viveva nel suo splendido castello un giovane principe. Era viziato ed egoista. Durante una fredda notte d'inverno una vecchia mendicante si presentò al castello e chiese al giovane riparo dal freddo. La vecchia offrì al principe una rosa, ma lui la cacciò. Lei, allora, si trasformò in una bella fata e per punizione gettò un incantesimo sul castello trasformando il principe in una orribile bestia. solo se fosse riuscito a farsi amare prima che la rosa incantata sfiorisse, sarebbe tornato uomo. Interlinea 1,15 Se desideriamo modificare la distanza tra le righe: a) selezioniamo tutto il paragrafo in esame; b) clicchiamo sul pulsante in oggetto e scegliamo, ad esempio 2 c) Il paragrafo si adatta alle nostre esigenze; deselezioniamo Facile vero? In un paese lontano della Francia, viveva nel suo splendido castello un giovane principe. Era viziato ed egoista. Durante una fredda notte d'inverno una vecchia mendicante si presentò al castello e chiese al giovane riparo dal freddo. La vecchia offrì al principe una rosa, ma lui la cacciò. Lei, allora, si trasformò in una bella fata e per punizione gettò un incantesimo sul castello trasformando il principe in una orribile bestia. solo se fosse riuscito a farsi amare prima che la rosa incantata sfiorisse, sarebbe tornato uomo. Interlinea 2

23 Aumenta rientro: aumenta il rientro del paragrafo Riduci rientro: riduce il rientro del paragrafo

24 Ordina: ordina alfabeticamente il testo selezionato o numericamente i dati 1) Testo: Piemonte Liguria Veneto Sicilia Umbria Trentino Sardegna Evidenziando l elenco in oggetto e cliccando sul comando di riferimento, compare questa finestra che ci guida all ordinamento che desideriamo ottenere. Confermando con OK il risultato sarà quello evidenziato a lato Liguria Piemonte Sardegna Sicilia Trentino Umbria Veneto 2) Numeri: Identica procedura

25 Mostra tutto: visualizza i segni di paragrafo ed altri simboli di formattazione nascosti Notare anche i puntini tra una parola e l altra! O le frecce di tabulazione! Basta ricliccare il comando che Mostra tutto scompare!!! Sfondo: Colora lo sfondo del paragrafo selezionato Come agire? Prendiamo, ad esempio, 3 distinti paragrafi: basta posizionarsi all esterno od all interno del medesimo con il mouse, cliccare per confermare e selezionare il colore di sfondo desiderato ed il gioco è fatto!

26 "Dov'è papà?" chiese agitata. Philippe non poteva rispondere, ma... poteva portarla da lui! Arrivarono al castello. Belle si stupì: com'era possibile che suo padre fosse arrivato fin laggiù? Appena varcato il cancello trovò il cappello del padre, così con coraggio entrò nelle sale buie... Camminando lungo i corridoi, Belle arrivò dove la Bestia aveva rinchiuso Maurice. "Devi andartene subito!" cercò di spiegargli il padre, preoccupato. Troppo tardi... il mostro era già lì! "Sono venuta per mio padre. La prego, lo liberi!" supplicò Belle. Ma la Bestia non ebbe pietà: "Rimarrà dove si trova!" Generosamente la ragazza propose uno scambio. "Prenda me al suo posto!" La Bestia accettò a patto che Belle rimanesse al castello per sempre. Bordi e sfondo: consente di personalizzare i bordi del testo del paragrafo o di tabelle create Una molteplicità di opzioni è presente cliccando su questo pulsante. Interessante è sperimentarli singolarmente compreso quello che offre la possibilità di disegnare e personalizzare una tabella. Cliccando invece sull ultimo comando (evidenziato in rosso) si apre la finestra sottostante di più immediata comprensione. Proviamo a selezionare il nostro più famoso esempio: Word 2010 e vediamo cosa accade apportando le variazioni che scegliamo: Word 2010 le nostre scelte sono quelle evidenziate

27 ed ancora Word 2010 Vediamo, infine (è un eufemismo!) cosa ci riserva la freccetta posta in passo a destra ed evidenziata in rosso. Come già visto nella scheda Carattere, si apre una finestra identica a quella presente in Word 2003 ( e qui i nostalgici dell antesignano programma possono dire la loro!...)

28 Si noti come da default (impostazione programmata), l interlinea sia singola con un valore di 1,15 e la spaziatura tra paragrafo e paragrafo sia impostata a 10 punti. Che significa tutto ciò? Che automaticamente, senza operare manualmente sul testo da formattare, Word2010 lo fa in automatico per rendere il documento stilisticamente più elegante, migliore alla lettura, dall impatto visivo migliore. Facciamo un esempio redigendo 2 paragrafi: In un paese lontano della Francia, viveva nel suo splendido castello un giovane principe. Era viziato ed egoista. Durante una fredda notte d'inverno una vecchia mendicante si presentò al castello e chiese al giovane riparo dal freddo. INTERLINEA 1 La vecchia offrì al principe una rosa, ma lui la cacciò. Lei, allora, si trasformò in una bella fata In un paese lontano della Francia, viveva nel suo splendido castello un giovane principe. Era viziato ed egoista. Durante una fredda notte d'inverno una vecchia mendicante si presentò al castello e chiese al giovane riparo dal freddo. INTERLINEA 1,15 La vecchia offrì al principe una rosa, ma lui la cacciò. Lei, allora, si trasformò in una bella fata

29 Stili Gli stili consentono di formattare rapidamente gli elementi principali di un documento (intestazioni, titoli, sottotitoli ).Dopo aver evidenziato il testo che si desidera modificare basta spostare il puntatore del mouse sopra uno stile per visualizzare direttamente un anteprima sul documento. Esempio: LA BELLA E LA BESTIA In un paese lontano della Francia, viveva nel suo splendido castello un giovane principe. Era viziato ed egoista. Durante una fredda notte d'inverno una vecchia mendicante si presentò al castello e chiese al giovane riparo dal freddo. La vecchia offrì al principe una rosa, ma lui la cacciò. Lei, allora, si trasformò in una bella fata e per punizione gettò un incantesimo sul castello trasformando il principe in una orribile bestia. solo se fosse riuscito a farsi amare prima che la rosa incantata sfiorisse, sarebbe tornato uomo. In Word 2010 è possibile modificare l aspetto di tutto il documento contemporaneamente. cliccando su Cambia stili viene visualizzato un elenco di set di stili predefiniti dall aspetto professionale

30 Ecco il risultato con le scelte optate: LA BELLA E LA BESTIA In un paese lontano della Francia, viveva nel suo splendido castello un giovane principe. Era viziato ed egoista. Durante una fredda notte d'inverno una vecchia mendicante si presentò al castello e chiese al giovane riparo dal freddo. La vecchia offrì al principe una rosa, ma lui la cacciò. Lei, allora, si trasformò in una bella fata e per punizione gettò un incantesimo sul castello trasformando il principe in una orribile bestia. solo se fosse riuscito a farsi amare prima che la rosa incantata sfiorisse, sarebbe tornato uomo. Dalla Scheda Inserisci si evince che tutto ciò che possiamo importare in Word 2010 è qui sintetizzato e non è poco! A noi interessano le cose principali, le basi con le quali maggiormente opereremo in seno al programma. Come al solito, step by step vediamo le più abituali! Iniziamo dalla scheda: Illustrazioni: pronti? Bene! Si comincia con l inserimento delle Immagini Cliccando questo pulsante si apre una finestra che ci indirizza al file nel quale vi è inserita l immagine che desideriamo inserire nel nostro documento. Di default si apre Raccolta immagini ma ciò non toglie che possiamo inserirla da un file/cartella diverso o da un hard disk esterno, pen drive, fotocamera digitale.

31 Vediamo, per comodità, i due casi più comuni: 1) Inserimento di una immagine (in questo caso trattasi di una foto) da file: Cliccando sull immagine scelta, questa sarà immediatamente annessa al documento trattato 2) Inserimento di una immagine da fotocamera digitale Il procedimento è lo stesso solo che, anziché ritrovare la nostra foto nella cartella Raccolta Immagini dobbiamo andarla a cercare: sì ma dove?

32 Per importare foto e video da una fotocamera digitale 1.Collegare la fotocamera al computer utilizzando il cavo USB della fotocamera. 2. Accendere la fotocamera 3.Nella finestra di dialogo AutoPlay visualizzata fare clic su Importa immagini e video utilizzando Windows oppure, come nel nostro caso, direttamente dalla schermata sottostante 5.Fare clic su Importa.

33 Finestra di Importazione immagini A questo punto, aprendo la cartella di riferimento, possiamo inserire tutte le foto che vogliamo!!!

34 Vediamo come abbiamo potuto realizzare questa cornice: partiamo dalla foto scaricata dalla fotocamera: se clicchiamo 2 volte all interno dell immagine, la barra degli strumenti si trasforma dandoci l opportunità di apportare le modifiche del caso. Analizziamo le funzionalità dei pulsanti più utili: Stili immagini: viene proposta una serie di cornici da apporre all immagine per enfatizzarne la forma. Cliccando sulla freccia in basso a destra compare un ulteriore finestra che indirizza ad una molteplicità di intelaiature. Per il nostro Charlie è stata scelta quella evidenziata in rosso Alla destra di stili immagini è presente la scheda Regola. Selezioniamo il menu a tendina relativo al pulsante Effetti artistici e, successivamente l icona selezionata.

35 Essendo artisticamente abili, ed ormai è una realtà, possiamo ottenere splendidi risultati; e tutto con Word 2010!!! Inserimento di Clipart Come per l inserimento delle immagini (da Hard disk) così le Clipart di Office possono essere inserite automaticamente facendo doppio click sull immagine selezionata. Tra le tante proposte, oltre a quelle inseribili dal sito ufficiale Office.com ne abbiamo scelta una particolarmente accattivante che possiamo utilizzare per dividere, ad esempio, due relazioni in uno stesso documento. Abbiamo digitato Linee in Cerca e cliccato 2 volte sull immagine prescelta. Facile vero?

36 Occorre innanzitutto sapere che attraverso questo comando si inseriscono forme predefinite (rettangoli, cerchi, frecce, linee, simboli ecc.) per rendere l aspetto del proprio documento, le tabelle, i diagrammi di flusso più elegante, piacevole alla lettura, professionale. Analizziamo i contenuti: cliccando su Forme si apre il menu a tendina sottostante: ESEMPI Come possiamo allora personalizzare una delle forme in oggetto? Prendiamo, ad esempio, il cuore che abbiamo stilizzato. Partiamo dall inserimento delle forme e clicchiamo sull immagine rappresentante il cuore come da figura.

37 L immagine viene inserita nel documento Sembra un cuore infranto ma noi lo rendiamo felice! Appena inserito, la barra degli strumenti cambia aspetto rendendo possibili le modifiche del caso: Innanzitutto prendiamo confidenza con i 3 pulsanti evidenziati: 2) Dobbiamo dar vita al nostro cuore colorando l interno di rosso che selezioneremo Da riempimento forma 1) Successivamente un contorno al cuore che selezioneremo da Contorno forma. Appare il menu a tendina uguale al precedente ma qui indicheremo al programma che non desideriamo alcun contorno 3) Conferiamo all immagine, già di per sé più elegante, un effetto in rilievo così come mostrato dalla figura

38 4) Ed infine una rotazione 3D Questo è il risultato che volevamo ottenere!!!

39 GIOCHIAMO CON I COLORI Disegniamo una forma, nella fattispecie una pergamena e la coloriano di arancione Clicchiamo 2 volte al suo interno e selezioniano Riempimento forma dalla schermata Stili forma che compare sulla Barra degli strumenti A questo punto liberiamo la nostra fantasia perché, oltre ai riempimenti preimpostati, possiamo conferire alla nostra forma una sfumatura tra quelle proposte, un immagine da inserire all interno od una trama preimpostata

40 E adesso spazio alla vostra immensa creatività!!! Per il momento non ci soffermiamo sulla spiegazione degli altri pulsanti che caratterizzano questa sezione ma occupiamoci del Testo E pur vero che il testo, in quanto tale, come già stiamo facendo, lo inseriamo nel documento aperto scrivendolo semplicemente ma se il Testo lo inseriamo le cose sono un po diverse nel senso che la nostra digitazione avrà un valore aggiunto rispetto a ciò che il programma, di default ci consente. Chiariamoci le idee. Iniziamo prendendo confidenza con la casella di testo. Di che si tratta? Come vedremo, lo definiremo documento secondario annesso al documento principale. Una sorta di stringa di parole, frasi, paragrafi che possiamo scrivere laddove Word 2010, non ci consentirebbe di farlo. Fate bene attenzione all immagine qui a lato. Accanto ho inserito una casella di testo con la spiegazione del suo comportamento. Non solo. Facendo doppio click al suo interno, questa assume le caratteristiche di un immagine, che possiamo spostare anche millimetricamente essendo delimitata dai punti di ancoraggio, ridimensionandola a piacer nostro e trattarla come fosse un immagine. Vediamone uno dei mille risultati ottenibili: Questa è una casella di testo nella quale possiamo scrivere come se fosse un documento incollato di Word 2010 avente le stesse formattazioni del testo normale

41 A parte una lista completa di Caselle di testo preformattate che si possono trovare cliccando sulla freccetta verticale che apre il classico menu a tendina, di una certa rilevanza è, come quella adottata sinora, la funzione che indica Disegna casella di testo assai utile e versatile Occupiamoci ora del pulsante che consente l inserimento del Wordart L'oggetto WordArt è un testo decorativo che è possibile aggiungere ai documenti. Gli oggetti WordArt possono essere modificati, ad esempio cambiando la dimensione del carattere e il colore del testo tramite le opzioni degli strumenti di disegno automaticamente disponibili dopo l'inserimento o la selezione di un oggetto WordArt in un documento. Facciamo un esempio e selezioniamo la lettera bordata in rosso

42 Abbiamo già preso confidenza con la Casella di testo. Ebbene, il testo viene scritto all interno di questa automaticamente creata e modificabile secondo i propri gusti. Difatti, appena creata, la nostra barra degli strumenti muta conseguentemente aspetto per darci la possibilità di modificare la grafica, addirittura posizionando il testo in verticale Intestazione e piè di pagina Altro argomento interessante per quanto concerne la scheda Inserisci è la finestra sopra presentata L Intestazione (sopra) ed il piè di pagina (sotto) sono spazi che si trovano all interno dei margini superiore e inferiore del foglio. La caratteristica principale di questi spazi è quella di duplicare il loro contenuto in tutte le pagine del documento. Prendendo ad esempio un libro, nell intestazione viene riportato il titolo del libro e nel più di pagina il numero della pagina, il tutto ripetuto per l intero libro. Questa caratteristica viene usata per creare carta intestata personalizzata o per intestare documenti o per qualsiasi altro scopo possa venire in mente (aspetto grafico permettendo). Cliccando su una delle intestazioni proposte, questa viene inserita nel documento e la barra degli strumenti si modifica, riportando tutti i comandi necessari, o almeno quelli specifici in questo caso. L intestazione viene separata dal resto del documento da una linea colorata e un riquadro riporta la voce Intestazione. Questo permette all utente di capire in quale zona del foglio sta lavorando. Ma vediamo un esempio

43 Questa è l intestazione ripetuta su tutte le pagine del documento Lo stesso discorso vale per il piè di pagina. Trovate le medesime informazioni e, per coerenza, inserirete le stesse dell intestazione. Questo è il piè di pagina ripetuto su tutte le pagine del documento Naturalmente potete cambiare la scelta fatta. Basta tornare sulla scheda Inserisci e scegliere uno stile diverso sui pulsanti appositi. Per tornare a lavorare sul foglio è sufficiente fare un doppio clic con il tasto sinistro del mouse sulla pagina. La zone dell intestazione avrà i colori sbiaditi per far capire all utente che sta lavorando in uno spazio diverso. Al momento della stampa, comunque, tutto il testo, i colori di sfondo e altri oggetti inseriti nel foglio, saranno stampati correttamente. Per tornare sulle intestazioni e piè di pagina, anche qui è sufficiente fare un doppio clic all interno delle zone. L area si attiverà permettendovi di fare le modifiche che volete. Ovviamente, una volta presa confidenza con questi 2 pulsanti potete destreggiarvi in modo più personalizzato in quanto queste presentano molte opzioni.

44 Ad esempio, non solo si può scrivere all estrema destra del foglio, bensì in centro, a sinistra, diversificando colore e carattere del testo, inserendo immagini quali loghi aziendali ed altro ancora. Discorso analogo per quanto concerne l inserimento dei numeri di pagina

45 Come ben si può notare la molteplicità di scelte e davvero notevole; vero è che la vostra fantasia vi può portare ad inserire forme particolari. ma vi do un consiglio: non eccedete mai!!! Un ultima annotazione: come si vede dalla figura riportata, i numeri di pagina possono assumere diversi aspetti: non solo i classici ecc. ma a b c d, I II III - fff Oppure cominciare la numerazione da 2 perché, ad esempio, la prima pagina risulta essere una copertina e non va numerata Bene! Finora abbiamo appreso davvero tanto, ma non è ancora finita! Mancano ancora due schede significative ed interessanti da dover trattare: il Layout di pagina e visualizza.

46 Cosa c è di più importante nel redigere un documento perfetto? La spada di Damocle sta proprio qui; ma cos è il layout? Si sente spesso parlare inglese in informatica ma poi non si hanno neppure le conoscenze basi per identificarne le radici, ma tutti ci sentiamo anglofoni e parliamo per luoghi comuni. In effetti Layout di pagina significa semplicemente impaginazione, struttura grafica di un documento, distribuzione grafica di testo ed illustrazioni. Cominciamo ad analizzare la scheda Imposta pagina. Margini Di default, come si può notare dal menu a tendina che si apre cliccando sulla freccia relativa al comando Margini, il foglio di lavoro, ovvero il documento su cui stiamo lavorando, si avvale dei parametri evidenziati in rosso. Altre specifiche possono essere scelte nonché la scelta personalizzata dei margini che apre la finestra sottostante che offre la possibilità di operare sull Orientamento e sulle Dimensioni (linguetta Carta) del foglio di lavoro: più comodo di così?

47 Ogni ulteriore spiegazione diventa superflua!

48 Colonne Vediamo adesso come si può impaginare il nostro documento, o meglio, parte di esso, come se fosse un tabloide, una rivista, perché no: una brochure. Insomma come si divide un articolo in più colonne? Scriviamo, a titolo di esempio, l inizio di una delle più belle favole al mondo con il titolo centrato e disponiamo il testo su 2 colonne. 1) Centriamo il titolo 2) Selezioniamo il testo che vogliamo dividere in più colonne e clicchiamo sull apposito pulsante (Colonne menu a tendina Due) 3) Se poi vogliamo esagerare, da Altre colonne, spuntiamo la casella Linea separatrice Biancaneve Una volta, in inverno inoltrato, mentre i fiocchi di neve cadevano dal cielo come piume, una regina cuciva seduta accanto a una finestra dalla cornice d'ebano. E, mentre cuciva e alzava gli occhi per guardare la neve, si punse un dito e tre gocce di sangue caddero nella neve. Il rosso era così bello su quel candore, che ella pensò fra s : "Avessi un bambino bianco come la neve, rosso come il sangue e nero come il legno della finestra! ". Poco tempo dopo, diede alla luce una bimba bianca come la neve, rossa come il sangue e con i capelli neri come l'ebano; e, per questo, la chiamarono Biancaneve. E, quando nacque, la regina morì. Dopo un anno, il re prese di nuovo moglie: una donna bella, ma orgogliosa; non poteva tollerare che qualcuno la superasse in bellezza. Possedeva uno specchio e, quando vi si specchiava, diceva:-specchio fatato, in questo

49 Supponiamo di voler inserire una foto di Biancaneve: ci comporteremo in questo modo: Inserisci/Immagine Cliccare sull immagine/ridimensionala attraverso i punti di ancoraggio laterali: cliccare 2 volte sull immagine (la barra degli strumenti cambia interfaccia grafica) Dalla schermata Disponi selezionare Testo a capo e dal menu a tendina che compare Altre opzioni layout/dalla finestra che compare selezionare il frame Incorniciato Dalla medesima finestra selezionare la linguetta posizione e fincare a sinistra rispetto a colonna (in allineamento orizzontale) Spostando l immagine verso il basso il testo si adeguerà conseguentemente Guardate cosa abbiamo ottenuto e.. provate anche voi!!! Biancaneve Una volta, in inverno inoltrato, mentre i fiocchi di neve cadevano dal cielo come piume, una regina cuciva seduta accanto a una finestra dalla cornice d'ebano. E, mentre cuciva e alzava gli occhi per guardare la neve, si punse un dito e tre gocce di sangue caddero nella neve. Il rosso era così bello su quel candore, che ella pensò fra sè: "Avessi un bambino bianco come la neve, rosso come il sangue e nero come il legno della finestra! ". Poco tempo dopo, diede alla luce una bimba bianca come la neve, rossa come il sangue e con i capelli neri come l'ebano; e, per questo, la chiamarono Biancaneve. E, quando nacque, la regina morì. Dopo un anno, il re prese di nuovo moglie: una donna bella, ma orgogliosa; non poteva tollerare che qualcuno la superasse in bellezza. Possedeva uno specchio e, quando vi si specchiava, diceva:- Specchio fatato, in questo Beh, per quanto imparato sinora e partendo da pochi elementi, possiamo essere contenti, ma. mica è finita qui!

50 Ciò che interessa maggiormente ai nostri fini non è tanto il pulsante Filigrana (elementi costituiti da immagini e testo che vengono visualizzati dietro il testo del documento per conferire a quest'ultimo maggiore enfasi oppure indicarne lo stato, contrassegnandolo ad esempio come Bozza) quanto Colore pagina e Bordi pagina dal quale cominceremo. Se ricordate, questo pulsante p il medesimo che avevamo analizzato quando studiavamo la sezione HOME nella scheda Paragrafo alla quale vi rimando. Ora vi ricordate? Questo pulsante consente di fornire all intero documento un aspetto cromatico diverso dal classico bianco. Scegliete il colore di sfondo che più vi aggrada ma fate attenzione! Non verrà stampato! Se proprio non potete farne a meno procuratevi un foglio colorato e stampate su di esso. Non ci credete? Siete scettici? Bene! Sfida raccolta! Guardate questo documento: Ed ora l anteprima di stampa. Come potete vedere, nulla accade se non gratificare solo i vostri occhi!!!

51 Anteprima di stampa Rientro spaziatura Ricordate la Scheda Paragrafo in Home? Cliccando sulla frecce obliqua all estrema destra compariva la finestra sottostante: notate la linguetta Rientri e spaziatura, la stessa che troviamo in Layout di pagina nella scheda Paragrafo ed anche per questo non ci dilungheremo oltre

52 Anche per quanto riguarda la Scheda Disponi vi rimando allo Stile immagine precedentemente trattato Per quanto concerne il nostro corso base ed intermedio lo strumento Visualizza che compare nella barra dei menu è l ultima sezione che ci interessa in quanto, per il completamento delle ulteriori funzioni ed argomentazioni più particolareggiate, specialistiche e professionali vi rimando al corso avanzato di Word Questa è la barra che si presenta visivamente. Sottacciamo ciò che riguarda la Visualizzazione documento e soffermiamo la nostra attenzione sulla schermata Mostra Righello: se fincato mostra il righello orizzontale. I righelli orizzontale e verticale in Word vengono spesso utilizzati per allineare testo, immagini, tabelle e altri elementi inclusi in un documento. Visualizzare o nascondere i righelli orizzontale e verticale Per visualizzare o nascondere i righelli orizzontale e verticale, fare clic su Visualizza righello nella parte superiore della barra di scorrimento Righello orizzontale Righello verticale

53 Griglia: se fincato mostra la griglia sul documento aperto. Le griglie sono linee che è possibile aggiungere a un documento per semplificare la lettura. È possibile utilizzare le griglie per identificare il centro del documento e posizionare le forme e gli oggetti con maggiore precisione. Riquadro spostamento: fincandolo si apre il riquadro di spostamento che consente di spostarsi all interno del documento in base ai titoli, pagine o cercando testo o oggetti. Vediamone il comportamento: operando si apre la finestra sottostante sull estrema sinistra rispetto al documento aperto

54 Visualizza i titoli del documento Visualizza le pagine del documento Visualizza i risultati della ricerca corrente

55 Utile ed efficace la scheda Zoom che consente di specificare il livello di Ingrandimento/Riduzione del documento. Il comando è anche e sempre visibile nella barra di stato nella parte inferiore della finestra come visibile da figura sottostante: Funzione assai utile è la lente di ingrandimento che consente di aprire la sottostante finestra multifunzione Oltre ai valori predefiniti si può optare per una percentuale variabile e personale. Molto interessante il pulsante che ci permette sia la visualizzazione di più pagine in luogo del documento fisico sul quale stiamo lavorando. In tal modo possiamo gestire tranquillamente la ricerca delle pagine del nostro lavoro garantendoci una ricerca mirata in uno spazio temporale contenitivo Poco dobbiamo dire in merito a queste 3 funzioni che si spiegano autonomamente

56 Sintetizziamo la funzionalità della scheda Finestra Apre una nuova finestra contenente la visualizzazione del documento corrente. Affianca tutte le finestre di programma aperte sullo scherm. Con questa opzione siamo in grado di interagire su più documenti aperti simultaneamente senza la necessità di Divide in 2 parti la finestra corrente, in modo che sia possibile visualizzare contemporaneamente sezioni diverse del documento. Come posso recuperare delle informazioni che si trovano a pagina 32 confrontarle con quelle che si trovano a pagina 8 del mio documento? E magari operare un copia incolla di una determinata frase senza che questa sia un operazione frustrante? Semplicemente aprendo contemporaneamente 2 sezioni diverse nello stesso documento. Come? 1) Posizionandosi sul documento, il cursore diventa una lunga barra grigia orizzontale:

57 2) Questa barra orizzontale può essere trascinata su e giù per lo schermo. Trascinalo nella posizione in cui vuoi eseguire la dicisione dello schermo e fai clic con il mouse. 3) Come puoi vedere, una volta completata la divisione, hai due sezioni distinte, ognuna con un proprio righello e barre di scorrimento. (Se si desidera modificare le dimensioni di ogni finestra di visualizzazione, è possibile trascinare la linea di divisione su e giù per la finestra.) 4) Ora sei libero visualizzare su ogni finestra qualsiasi parte del documento. 5) Le modifiche apportate in una vista si rifletteranno in entrambe (scorrere l altra sulla stessa porzione di testo per verificare. Sembra troppo bello per essere vero). 6) Le informazioni possono ora essere copiate e incollati facilmente da una parte del documento ad un altra con poco sforzo non dimenticherai più quello che hai appena letto e non dovrai più scorrere freneticamente il documento! Questo pulsante dà l opportunità di visualizzare due documenti affiancati consentendo di confrontarne il contenuto. Sinergicamente ecco che, al pari della finestra Disponi tutto siamo in grado di operare simultaneamente su documenti e contenuti differenti.

58 Solo disponibile se le pagine sono affiancate. Permette lo scorrimento simultaneo delle pagine visibili a schermo

59

I Grafici. La creazione di un grafico

I Grafici. La creazione di un grafico I Grafici I grafici servono per illustrare meglio un concetto o per visualizzare una situazione di fatto e pertanto la scelta del tipo di grafico assume notevole importanza. Creare grafici con Excel è

Dettagli

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005 Appunti sugli Elaboratori di Testo D. Gubiani Università degli Studi G.D Annunzio di Chieti-Pescara 19 Luglio 2005 1 Cos è un elaboratore di testo? 2 3 Cos è un elaboratore di testo? Cos è un elaboratore

Dettagli

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE Access permette di specificare una maschera che deve essere visualizzata automaticamente all'apertura di un file. Vediamo come creare una maschera di

Dettagli

WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso. Struttura di un Documento Complesso

WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso. Struttura di un Documento Complesso Parte 5 Adv WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso 1 di 30 Struttura di un Documento Complesso La realizzazione di un libro, di un documento tecnico o scientifico complesso, presenta

Dettagli

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org.

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Nuovo documento Anteprima di stampa Annulla Galleria Apri Controllo ortografico Ripristina Sorgente dati Salva Controllo

Dettagli

Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25

Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25 Introduzione al programma POWERPOINT Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25 Introduzione al programma POWERPOINT 1 1 Introduzione al programma 3 2 La prima volta con Powerpoint 3 3 Visualizzazione

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO WORD

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO WORD WORD SOMMARIO 1. Muoversi nel testo... 1 2. Taglia, copia e incolla... 2 3. Aprire, salvare e chiudere... 3 4. Trovare e sostituire... 4 5. Visualizzare in modi diversi... 6 6. Formattare e incolonnare...

Dettagli

Lezione su Informatica di Base

Lezione su Informatica di Base Lezione su Informatica di Base Esplora Risorse, Gestione Cartelle, Alcuni tasti di scelta Rapida Domenico Capano D.C. Viterbo: Lunedì 21 Novembre 2005 Indice Una nota su questa lezione...4 Introduzione:

Dettagli

LA FINESTRA DI OPEN OFFICE CALC

LA FINESTRA DI OPEN OFFICE CALC LA FINESTRA DI OPEN OFFICE CALC Barra di Formattazione Barra Standard Barra del Menu Intestazione di colonna Barra di Calcolo Contenuto della cella attiva Indirizzo della cella attiva Cella attiva Intestazione

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

GUIDA ALL USO CORRETTO DI MICROSOFT OFFICE WORD 2007 PER LA REALIZZAZIONE E LA FORMATTAZIONE DI DOCUMENTI PROFESSIONALI

GUIDA ALL USO CORRETTO DI MICROSOFT OFFICE WORD 2007 PER LA REALIZZAZIONE E LA FORMATTAZIONE DI DOCUMENTI PROFESSIONALI GUIDA ALL USO CORRETTO DI MICROSOFT OFFICE WORD 2007 PER LA REALIZZAZIONE E LA FORMATTAZIONE DI DOCUMENTI PROFESSIONALI Francesca Plebani Settembre 2009 Sommario 1. INTRODUZIONE... 3 2. WORD E L ASPETTO

Dettagli

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati.

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. La prima colonna indica il tasto da premere singolarmente e poi rilasciare. La seconda e terza colonna rappresenta la combinazione dei i tasti da premere

Dettagli

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA Supponiamo di voler eseguire una istantanea del nostro desktop, quella che in gergo si chiama Screenshot (da screen, schermo, e shot, scatto fotografico).

Dettagli

AUTOMATIZZARE UN'AZIONE COMUNE DI WORD USANDO UNA MACRO

AUTOMATIZZARE UN'AZIONE COMUNE DI WORD USANDO UNA MACRO AUTOMATIZZARE UN'AZIONE COMUNE DI WORD USANDO UNA MACRO Con questa esercitazione guidata imparerai a realizzare una macro. Una macro è costituita da una serie di istruzioni pre-registrate che possono essere

Dettagli

2009 Elite Computer. All rights reserved

2009 Elite Computer. All rights reserved 1 PREMESSA OrisDent 9001 prevede la possibilità di poter gestire il servizio SMS per l'invio di messaggi sul cellulare dei propri pazienti. Una volta ricevuta comunicazione della propria UserID e Password

Dettagli

Dipartimento del Tesoro

Dipartimento del Tesoro Dipartimento del Tesoro POWER POINT AVANZATO Indice 1 PROGETTAZIONE DELL ASPETTO...3 1.2 VISUALIZZARE GLI SCHEMI...4 1.3 CONTROLLARE L ASPETTO DELLE DIAPOSITIVE CON GLI SCHEMI...5 1.4 SALVARE UN MODELLO...6

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

Client PEC Quadra Guida Utente

Client PEC Quadra Guida Utente Client PEC Quadra Guida Utente Versione 3.2 Guida Utente all uso di Client PEC Quadra Sommario Premessa... 3 Cos è la Posta Elettronica Certificata... 4 1.1 Come funziona la PEC... 4 1.2 Ricevuta di Accettazione...

Dettagli

Non tutto, ma un po di tutto

Non tutto, ma un po di tutto ALFREDO MANGIA Non tutto, ma un po di tutto Nozioni fondamentali per conoscere e usare un foglio di calcolo. Corso di alfabetizzazione all informatica Settembre 2004 SCUOLA MEDIA GARIBALDI Genzano di Roma

Dettagli

Gestione Nuova Casella email

Gestione Nuova Casella email Gestione Nuova Casella email Per accedere alla vecchia casella questo l indirizzo web: http://62.149.157.9/ Potrà essere utile accedere alla vecchia gestione per esportare la rubrica e reimportala come

Dettagli

Laboratorio Database. Docente Prof. Giuseppe Landolfi

Laboratorio Database. Docente Prof. Giuseppe Landolfi Laboratorio Database Docente Prof. Giuseppe Landolfi Manuale Laboratorio Database Scritto dal Prof.Giuseppe Landolfi per S.M.S Pietramelara Access 2000 Introduzione Che cos'è un Database Il modo migliore

Dettagli

REGEL - Registro Docenti

REGEL - Registro Docenti REGEL - Registro Docenti INFORMAZIONI GENERALI Con il Registro Docenti online vengono compiute dai Docenti tutte le operazioni di registrazione delle attività quotidiane, le medesime che si eseguono sul

Dettagli

con software libero Modulo 4 Spreadsheets (Fogli elettronici) Pag. 1

con software libero Modulo 4 Spreadsheets (Fogli elettronici) Pag. 1 con software libero Modulo 4 Spreadsheets (Fogli elettronici) Pag. 1 Indice generale GUIDA A CALC 3.5... 3 1 Utilizzo dell'applicazione... 3 1.1 LAVORARE CON IL FOGLIO ELETTRONICO...3 1.2 MIGLIORARE LA

Dettagli

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop...

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop... Kobo Desktop Manuale Utente INDICE Informazioni Generali... 4 Installare Kobo Desktop su Windows... 5 Installare Kobo Desktop su Mac... 6 Comprare ebook con Kobo Desktop... 8 Usare la Libreria di Kobo

Dettagli

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO...

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO... Modulo A Programmiamo in Pascal Unità didattiche 1. Installiamo il Dev-Pascal 2. Il programma e le variabili 3. Input dei dati 4. Utilizziamo gli operatori matematici e commentiamo il codice COSA IMPAREREMO...

Dettagli

guida all'utilizzo del software

guida all'utilizzo del software guida all'utilizzo del software Il software Gestione Lido è un programma molto semplice e veloce che permette a gestori e proprietari di stabilimenti balneari di semplificare la gestione quotidiana dell?attività

Dettagli

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere modificate senza preavviso. La fornitura del software

Dettagli

Uso della Guida Informazioni sulle funzioni della Guida incorporate Uso della Guida Uso della finestra Come fare per Uso di altre funzioni di supporto

Uso della Guida Informazioni sulle funzioni della Guida incorporate Uso della Guida Uso della finestra Come fare per Uso di altre funzioni di supporto Uso della Guida Informazioni sulle funzioni della Guida incorporate Uso della Guida Uso della finestra Come fare per Uso di altre funzioni di supporto Informazioni sulle funzioni della Guida incorporate

Dettagli

Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0

Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0 Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0 G. Pettarin ECDL Modulo 2: Sistema Operativo 2 Modulo 2 Il sistema operativo Windows

Dettagli

MEGA Process. Manuale introduttivo

MEGA Process. Manuale introduttivo MEGA Process Manuale introduttivo MEGA 2009 SP4 1ª edizione (giugno 2010) Le informazioni contenute nel presente documento possono essere modificate senza preavviso e non costituiscono in alcun modo un

Dettagli

Guida all uso di. La Vita Scolastica per ipad

Guida all uso di. La Vita Scolastica per ipad Guida all uso di La Vita Scolastica per ipad Guida all uso dell app La Vita Scolastica Giunti Scuola aprire L APPlicazione Per aprire l applicazione, toccate sullo schermo del vostro ipad l icona relativa.

Dettagli

ITCG Cattaneo via Matilde di canossa n.3 - Castelnovo ne' Monti (RE) SEZIONE I.T.I. - Corso di Fisica - prof. Massimo Manvilli

ITCG Cattaneo via Matilde di canossa n.3 - Castelnovo ne' Monti (RE) SEZIONE I.T.I. - Corso di Fisica - prof. Massimo Manvilli ITCG C. CATTANEO via Matilde di Canossa n.3 - Castelnovo ne' Monti (Reggio Emilia) Costruzione del grafico di una funzione con Microsoft Excel Supponiamo di aver costruito la tabella riportata in figura

Dettagli

IN BASSO NELLA FINESTRA C È LA BARRA DI DISEGNO. SE NON È VISIBILE, FARE CLIC SUL MENU IN ALTO: VISUALIZZA / BARRE DEGLI STRUMENTI / DISEGNO

IN BASSO NELLA FINESTRA C È LA BARRA DI DISEGNO. SE NON È VISIBILE, FARE CLIC SUL MENU IN ALTO: VISUALIZZA / BARRE DEGLI STRUMENTI / DISEGNO FARE UNA MAPPA CON OPENOFFICE IMPRESS START/PROGRAMMI APRIRE IMPRESS SCEGLIERE PRESENTAZIONE VUOTA. POI CLIC SU AVANTI E DI NUOVO SU AVANTI. QUANDO AVANTI NON COMPARE PIÙ, FARE CLIC SU CREA CHIUDERE LE

Dettagli

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali di I.Stat 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della lingua 7 Individuazione

Dettagli

Le formule possono essere scritte utilizzando un insieme di funzioni predefinite che Excel mette a disposizione, raggruppate per argomento.

Le formule possono essere scritte utilizzando un insieme di funzioni predefinite che Excel mette a disposizione, raggruppate per argomento. Excel: le funzioni Le formule possono essere scritte utilizzando un insieme di funzioni predefinite che Excel mette a disposizione, raggruppate per argomento. DEFINIZIONE: Le funzioni sono dei procedimenti

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

Che cos è la LIM? L utilizzo didattico della LIM La LIM consente di andare incontro a diversi stili

Che cos è la LIM? L utilizzo didattico della LIM La LIM consente di andare incontro a diversi stili Che cos è la LIM? La LIM, Lavagna Interattiva Multimediale, è una lavagna arricchita da potenzialità digitali e multimediali. Si tratta di una periferica collegata al computer, che rende possibile visualizzare

Dettagli

Guida pratica di base

Guida pratica di base Adolfo Catelli Guida pratica di base Windows XP Professional Dicembre 2008 Sommario Accedere a Windows XP 4 Avviare Windows XP 4 Uscire da Windows XP 5 L interfaccia utente di Windows XP 6 Il desktop di

Dettagli

Nitro Reader 3 Guida per l' utente

Nitro Reader 3 Guida per l' utente Nitro Reader 3 Guida per l' utente In questa Guida per l'utente Benvenuti in Nitro Reader 3 1 Come usare questa guida 1 Trovare rapidamente le informazioni giuste 1 Per eseguire una ricerca basata su parole

Dettagli

La finestra di Avvio di Excel

La finestra di Avvio di Excel Con Excel si possono fare molte cose, ma alla base di tutto c è il foglio di lavoro. Lavorare con Excel significa essenzialmente immettere numeri in un foglio di lavoro ed eseguire calcoli sui numeri immessi.

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Introduzione generale Autenticazione dell operatore https://sebina1.unife.it/sebinatest Al primo accesso ai servizi di Back Office, utilizzando

Dettagli

Data warehouse.stat Guida utente

Data warehouse.stat Guida utente Data warehouse.stat Guida utente Versione 3.0 Giugno 2013 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 Il browser 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

ADOBE READER XI. Guida ed esercitazioni

ADOBE READER XI. Guida ed esercitazioni ADOBE READER XI Guida ed esercitazioni Guida di Reader Il contenuto di alcuni dei collegamenti potrebbe essere disponibile solo in inglese. Compilare moduli Il modulo è compilabile? Compilare moduli interattivi

Dettagli

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL This project funded by Leonardo da Vinci has been carried out with the support of the European Community. The content of this project does not necessarily reflect the position of the European Community

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Manuale di utilizzo del servizio Webmail di Telecom Italia Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Obiettivi...

Dettagli

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB...

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 5 1.3.1 CREAZIONE GUIDATA DELLA FATTURA IN FORMATO XML

Dettagli

GUIDA alla stesura finale della TESI

GUIDA alla stesura finale della TESI GUIDA alla stesura finale della TESI qualche consiglio utile Ascoltando da più di trent anni le Vostre domande relative all impaginazione della tesi, abbiamo pensato che la nostra professionalità acquisita

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT Web Meeting Quick Start Guide V4_IT Indice 1 INFORMAZIONI SUL PRODOTTO... 3 1.1 CONSIDERAZIONI GENERALI... 3 1.2 SISTEMI OPERATIVI SUPPORTATI E LINGUE... 3 1.3 CARATTERISTICHE... 3 2 PRENOTARE UNA CONFERENZA...

Dettagli

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali Manuale d uso Gestione Aziendale Software per l azienda Software per librerie Software per agenti editoriali 1997-2008 Bazzacco Maurizio Tutti i diritti riservati. Prima edizione: settembre 2003. Finito

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA STRUMENTI DI GESTIONE BIBLIOGRAFICA I software di gestione bibliografica permettono di raccogliere, catalogare e organizzare diverse tipologie di materiali, prendere appunti, formattare

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Come realizzare una buona presentazione (traduzione libera a cura della redazione di EpiCentro)

Come realizzare una buona presentazione (traduzione libera a cura della redazione di EpiCentro) Come realizzare una buona presentazione (traduzione libera a cura della redazione di EpiCentro) Quando si realizzano dei documenti visivi per illustrare dati e informazioni chiave, bisogna sforzarsi di

Dettagli

Guida rapida all uso di ECM Titanium

Guida rapida all uso di ECM Titanium Guida rapida all uso di ECM Titanium Introduzione Questa guida contiene una spiegazione semplificata del funzionamento del software per Chiputilizzare al meglio il Tuning ECM Titanium ed include tutte

Dettagli

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1 Manuale dell'utente Registrazione del prodotto Se si registra il prodotto SMART, si verrà informati delle nuove funzionalità e aggiornamenti software disponibili. Registrazione

Dettagli

Guida rapida. Cos è GeoGebra? Notizie in pillole

Guida rapida. Cos è GeoGebra? Notizie in pillole Guida rapida Cos è GeoGebra? Un pacchetto completo di software di matematica dinamica Dedicato all apprendimento e all insegnamento a qualsiasi livello scolastico Riunisce geometria, algebra, tabelle,

Dettagli

Comunicazione scuola famiglia

Comunicazione scuola famiglia Manuale d'uso Comunicazione scuola famiglia INFOZETA Centro di ricerca e sviluppo di soluzioni informatiche per la scuola Copyright InfoZeta 2013. 1 Prima di iniziare l utilizzo del software raccomandiamo

Dettagli

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 Installazione GEST-L 4 Versione per Mac - Download da www.system-i.it 4 Versione per Mac - Download da Mac App Store 4 Versione per Windows 4 Prima apertura del programma

Dettagli

OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM

OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM SPOSTARE un file o una sottodirectory da una directory ad un altra COPIARE un file o una directory da una directory all altra RINOMINARE un file o una directory CANCELLARE un file o una directory CREARE

Dettagli

NAVIGAORA HOTSPOT. Manuale utente per la configurazione

NAVIGAORA HOTSPOT. Manuale utente per la configurazione NAVIGAORA HOTSPOT Manuale utente per la configurazione NAVIGAORA Hotspot è l innovativo servizio che offre ai suoi clienti accesso ad Internet gratuito, in modo semplice e veloce, grazie al collegamento

Dettagli

Se il corso non si avvia

Se il corso non si avvia Se il corso non si avvia Ci sono quattro possibili motivi per cui questo corso potrebbe non avviarsi correttamente. 1. I popup Il corso parte all'interno di una finestra di popup attivata da questa finestra

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

per Scanner Serie 4800/2400

per Scanner Serie 4800/2400 Agosto, 2003 Guida d installazione e guida utente per Scanner Serie 4800/2400 Copyright 2003 Visioneer. Tutti i diritti riservati. La protezione reclamata per il copyright include tutte le forme, gli aspetti

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

Scheda UT30 Punti-UM / Come fare l evidenziatore personale. PREMESSA Quanti di voi vorrebbero rendere più divertente ed artistico il proprio nickname?

Scheda UT30 Punti-UM / Come fare l evidenziatore personale. PREMESSA Quanti di voi vorrebbero rendere più divertente ed artistico il proprio nickname? Le schede di Scheda UT30 Punti-UM / Come fare l evidenziatore personale PREMESSA Quanti di voi vorrebbero rendere più divertente ed artistico il proprio nickname? Tutti immagino. Quindi armatevi di pazienza

Dettagli

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Alex Gotev 1 Contenuti Che cos'è Puppy Linux? Come posso averlo? Come si avvia? Che programmi include? Installazione su Chiavetta USB Domande

Dettagli

SCUOLANET UTENTE DOCENTE

SCUOLANET UTENTE DOCENTE 1 ACCESSO A SCUOLANET Si accede al servizio Scuolanet della scuola mediante l'indirizzo www.xxx.scuolanet.info (dove a xxx corrisponde al codice meccanografico della scuola). ISTRUZIONI PER IL PRIMO ACCESSO

Dettagli

SOGEAS - Manuale operatore

SOGEAS - Manuale operatore SOGEAS - Manuale operatore Accesso La home page del programma si trova all indirizzo: http://www.sogeas.net Per accedere, l operatore dovrà cliccare sulla voce Accedi in alto a destra ed apparirà la seguente

Dettagli

Creazione di un disegno realistico con CorelDRAW

Creazione di un disegno realistico con CorelDRAW Creazione di un disegno realistico con CorelDRAW Hugo Hansen L'autore L'autore Hugo Hansen vive appena fuori dalla splendida città di Copenhagen. Esperto professionista nell'ambito del design grafico,

Dettagli

FUNZIONI AVANZATE DI EXCEL

FUNZIONI AVANZATE DI EXCEL FUNZIONI AVANZATE DI EXCEL Inserire una funzione dalla barra dei menu Clicca sulla scheda "Formule" e clicca su "Fx" (Inserisci Funzione). Dalla finestra di dialogo "Inserisci Funzione" clicca sulla categoria

Dettagli

Gestione Studio Legale

Gestione Studio Legale Gestione Studio Legale Il software più facile ed efficace per disegnare l organizzazione dello Studio. Manuale operativo Gestione Studio Legale Il software più facile ed efficace per disegnare l organizzazione

Dettagli

Form Designer Guida utente DOC-FD-UG-IT-01/01/12

Form Designer Guida utente DOC-FD-UG-IT-01/01/12 Form Designer Guida utente DOC-FD-UG-IT-01/01/12 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere modificate senza preavviso. La fornitura del software

Dettagli

Esempio di utilizzo di Excel per la gestione delle liste - Predisposizione ed allineamento -

Esempio di utilizzo di Excel per la gestione delle liste - Predisposizione ed allineamento - Esempio di utilizzo di Excel per la gestione delle liste - Predisposizione ed allineamento - Nota preliminare La presente guida, da considerarsi quale mera indicazione di massima fornita a titolo esemplificativo,

Dettagli

GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8

GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8 GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8 GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8 1) Introduzione Pg 3 2) L area amministratore Pg 3 2.1) ECM Pg 4 2.1.1) Sezione Struttura Pg 5 2.1.2) Sezione Documento Pg 7 2.1.3) Sezione Pubblicazione

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2012 Progetto Istanze On Line MOBILITÀ IN ORGANICO DI DIRITTO PRESENTAZIONE DOMANDE PER LA SCUOLA SEC. DI I GRADO ON-LINE 13 Febbraio 2012 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI

Dettagli

Cos è. un programma di presentazione. Strumenti di presentazione. Che cos è. una presentazione. Diapositive

Cos è. un programma di presentazione. Strumenti di presentazione. Che cos è. una presentazione. Diapositive Cos è un programma di presentazione Strumenti di presentazione Impostare e creare una presentazione Le applicazioni software per organizzare e presentare in pubblico informazioni multimediali Organizzazione

Dettagli

Guida Studenti per i servizi online: compilazione dei questionari per la valutazione della didattica Iscrizione agli appelli

Guida Studenti per i servizi online: compilazione dei questionari per la valutazione della didattica Iscrizione agli appelli Guida Studenti per i servizi online: compilazione dei questionari per la valutazione della didattica Iscrizione agli appelli v 4.0 1. Requisiti software Lo studente deve essere dotato di connessione internet

Dettagli

5.2. Pipetta. 2: Lo strumento di luce/ombra

5.2. Pipetta. 2: Lo strumento di luce/ombra 2: Lo strumento di luce/ombra Scostamento Luce a «0%» e Ombra a «100%» Con lo strumento di luce/ombra possono essere fissati il punto più chiaro, il punto medio e quello più scuro dell immagine. Sotto

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

PMS (PROJECT MANAGEMENT SYSTEM) SOFTWARE PER LA GESTIONE DI UN UNITÁ DI PROJECT MANAGEMENT

PMS (PROJECT MANAGEMENT SYSTEM) SOFTWARE PER LA GESTIONE DI UN UNITÁ DI PROJECT MANAGEMENT PMS SYSTEM PMS (PROJECT MANAGEMENT SYSTEM) SOFTWARE PER LA GESTIONE DI UN UNITÁ DI PROJECT MANAGEMENT Giovanni Serpelloni 1), Massimo Margiotta 2) 1. Centro di Medicina Preventiva e Comunitaria Azienda

Dettagli

CAPITOLO 6 Colore e trasparenza

CAPITOLO 6 Colore e trasparenza 6 CAPITOLO 6 Colore e trasparenza... Fireworks offre un'ampia gamma di opzioni per la scelta dei colori di un grafico. Si possono usare i campioni di colore predefiniti per conservare quanto più possibile

Dettagli

Leg@lCom EasyM@IL. Manuale Utente. 1 Leg@lcom 2.0.0

Leg@lCom EasyM@IL. Manuale Utente. 1 Leg@lcom 2.0.0 Leg@lCom EasyM@IL Manuale Utente 1 Sommario Login... 5 Schermata Principale... 6 Posta Elettronica... 8 Componi... 8 Rispondi, Rispondi tutti, Inoltra, Cancella, Stampa... 15 Cerca... 15 Filtri... 18 Cartelle...

Dettagli

Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto

Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto Augusto Scatolini (webmaster@comunecampagnano.it) Ver. 1.0 (marzo 2009) ultimo aggiornamento aprile 2009 Easy Peasy è una distribuzione

Dettagli

GeoGebra 4.2 Introduzione all utilizzo della Vista CAS per il secondo biennio e il quinto anno

GeoGebra 4.2 Introduzione all utilizzo della Vista CAS per il secondo biennio e il quinto anno GeoGebra 4.2 Introduzione all utilizzo della Vista CAS per il secondo biennio e il quinto anno La Vista CAS L ambiente di lavoro Le celle Assegnazione di una variabile o di una funzione / visualizzazione

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Le funzionalità di X-Cross La sofisticata tecnologia di CrossModel, oltre a permettere di lavorare in Internet come nel proprio ufficio e ad avere una

Dettagli

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione)

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione) CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA La consultazione della casella di posta elettronica predisposta all interno del dominio patronatosias.it può essere effettuata attraverso l utilizzo dei

Dettagli

Mini manuale di Audacity.

Mini manuale di Audacity. Mini manuale di Audacity. Questo mini manuale è parte del corso on-line Usare il software libero di Altrascuola. Il corso è erogato all'interno del portale per l'e-learning Altrascuola con la piattaforma

Dettagli

GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE

GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE (Vers. 4.4.0) Installazione... 3 Prima esecuzione... 6 Login... 7 Funzionalità... 8 Protocollo... 9 Inserimento nuovo protocollo... 11 Invio SMS... 14 Ricerca... 18 Anagrafica...

Dettagli

GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE

GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE (Vers. 4.4.0) Installazione... 3 Prima esecuzione... 6 Login... 7 Funzionalità... 8 Pratiche... 10 Anagrafica... 13 Documenti... 15 Inserimento nuovo protocollo... 17 Invio

Dettagli

Esercitazioni di Excel

Esercitazioni di Excel Esercitazioni di Excel A cura dei proff. A. Khaleghi ed A. Piergiovanni. Queste esercitazioni hanno lo scopo di permettere agli studenti di familiarizzare con alcuni comandi specifici di Excel, che sono

Dettagli

MANUALE DOS INTRODUZIONE

MANUALE DOS INTRODUZIONE MANUALE DOS INTRODUZIONE Il DOS è il vecchio sistema operativo, che fino a qualche anno fa era il più diffuso sui PC, prima dell avvento di Windows 95 e successori. Le caratteristiche principali di questo

Dettagli

INFORMATIVA FINANZIARIA

INFORMATIVA FINANZIARIA Capitolo 10 INFORMATIVA FINANZIARIA In questa sezione sono riportate le quotazioni e le informazioni relative ai titoli inseriti nella SELEZIONE PERSONALE attiva.tramite la funzione RICERCA TITOLI è possibile

Dettagli

Invio di SMS con FOCUS 10

Invio di SMS con FOCUS 10 Sommario I Sommario 1 1 2 Attivazione del servizio 1 3 Server e-service 3 4 Scheda anagrafica 4 4.1 Occhiale... pronto 7 4.2 Fornitura... LAC pronta 9 4.3 Invio SMS... da Carico diretto 10 5 Videoscrittura

Dettagli

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente 1 Sommario 1 Introduzione... 3 1.1 Accesso al Self Care Web di Rete Unica... 4 2 Servizi Aziendali... 6 2.1 Centralino - Numero

Dettagli