ANNO SCOLASTICO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ANNO SCOLASTICO 2012-2013"

Transcript

1 ANNO SCOLASTICO AD USO DELLE CLASSI CPC LUGANO Antonella Andina

2 SOMMARIO Sommario... 2 Componenti del computer... 3 Unità di sistema... 3 Archiviazione... 4 Mouse... 4 Tastiera... 4 Monitor... 5 Stampante... 5 Modem... 5 IL Sistema operativo... 6 Il Desktop... 6 Cestino... 7 Le finestre... 8 File e cartelle... 9 Visualizzare file e cartelle... 9 Selezionare più file o cartelle Creare e salvare un file Aprire un file o una cartella esistenti Eliminare un file o una cartella Tipi di file Regole di assegnazione del nome a file e cartelle Copiare e spostare file e cartelle La guida Il browser Opzioni del programma Anteprima e stampa con Internet Explorer Salvare le pagine Web preferite Utilizzare l'elenco Cronologia Aprire più pagine Web contemporaneamente File temporanei Internet Il motore di ricerca Cercare con Google Comunicare con la posta elettronica Introduzione L indirizzo Le parti del messaggio I principali strumenti Alcune opzioni Scrivere in modo efficace Problemi legati alla posta elettronica Sicurezza Diritti e doveri del dipendente Le principali regole da rispettare:... 39

3 COMPONENTI DEL COMPUTER 1 Gli utenti di computer desktop sapranno già che un computer non è un oggetto a sé stante, bensì un sistema costituito da diversi componenti che interagiscono tra loro. Le parti fisiche, che si possono toccare e vedere, vengono chiamate collettivamente hardware. (Per software si intendono invece le istruzioni, o programmi, che indicano ai componenti hardware quali operazioni eseguire. Nella figura seguente viene illustrato l'hardware più comunemente utilizzato in un computer desktop. È possibile che il sistema scolastico o dell ufficio differisca leggermente, ma conterrà molto probabilmente la maggior parte di questi componenti. Un computer portatile è composto da parti simili, ma combinate in un unico involucro delle dimensioni di un notebook. Unità di sistema L'unità di sistema è il componente principale di un computer. Si tratta in genere di una scatola rettangolare posizionata sopra o sotto la scrivania. All'interno di questa scatola sono presenti numerosi componenti elettronici che elaborano le informazioni. Il componente più importante è la CPU, o microprocessore, che rappresenta il "cervello" del computer. Un altro componente è la memoria ad accesso casuale (RAM, Random Access Memory), in cui vengono archiviate temporaneamente le informazioni utilizzate dalla CPU quando il computer è acceso. Quando si spegne il computer, le informazioni memorizzate nella RAM vengono cancellate. Quasi tutti gli altri componenti del computer sono collegati all'unità di sistema tramite cavi, che vengono inseriti in porte o aperture specifiche presenti in genere sul retro dell'unità di sistema. L'hardware che non fa parte dell'unità di sistema viene definito periferica o dispositivo. 1 Informazioni tratte dalla guida di Windows 3

4 Archiviazione Il computer è dotato di una o più unità disco, costituite da dischi di metallo o plastica in cui è possibile archiviare le informazioni, che vengono mantenute anche quando il computer è spento. Unità disco rigido Nell'unità disco rigido del computer le informazioni vengono archiviate in un disco rigido, ovvero un disco o una pila di dischi con una superficie magnetica. Poiché i dischi rigidi sono in grado di contenere grandi quantità di informazioni, vengono in genere utilizzati come principale supporto di archiviazione, in cui sono contenuti quasi tutti i programmi e i file 2. Il disco rigido si trova in genere all'interno dell'unità di sistema. Unità CD e DVD I computer odierni sono ormai tutti dotati di un'unità CD o DVD, situata in genere nella parte anteriore dell'unità di sistema. Le unità CD utilizzano i raggi laser per leggere (recuperare) i dati da un CD e scrivere (registrare) dati. È possibile inoltre utilizzare un'unità CD per riprodurre i CD musicali nel computer. Oltre a eseguire le stesse operazioni delle unità CD, le unità DVD sono in grado di leggere i DVD. Se il computer è dotato di un'unità DVD, sarà possibile guardare i filmati direttamente sul computer. Numerose unità DVD supportano la registrazione dei dati su DVD vuoti. Mouse Il mouse è un dispositivo di piccole dimensioni utilizzato per selezionare gli elementi sullo schermo del computer. I mouse più recenti sono senza cavo, ovvero wireless. Il mouse è dotato in genere di due pulsanti, un pulsante primario, in genere il sinistro, e un pulsante secondario. Molti mouse dispongono inoltre di una rotellina tra i due pulsanti che consente di scorrere facilmente le varie schermate di informazioni. Tastiera La tastiera viene utilizzata principalmente per digitare testo nel computer. Analogamente alla tastiera di una macchina da scrivere, è dotata di tasti corrispondenti a lettere e numeri, ma anche di tasti speciali: I tasti funzione, situati nella parte superiore, consentono di eseguire funzioni diverse a seconda di dove vengono utilizzati. Il tastierino numerico, situato sul lato destro della maggior parte delle tastiere, consente di digitare rapidamente i numeri. I tasti di spostamento, quali i tasti freccia, consentono di spostarsi all'interno di un documento o di una pagina Web. 2 Insieme di dati raccolti in un unico documento digitale (es. lettere, tabelle, disegni, video, ecc. ) 4

5 Monitor Il monitor consente di visualizzare le informazioni sotto forma di testo e immagini. Esistono due tipi di monitor di base, ovvero i monitor CRT (Cathode Ray Tube) e LCD (Liquid Crystal Display). Stampante La stampante consente di trasferire dati dal computer a un supporto cartaceo. Sebbene per utilizzare il computer non sia necessario disporre di una stampante, questa consente tuttavia di eseguire operazioni quali la stampa di messaggi di posta elettronica, biglietti, inviti, annunci e altro materiale, nonché di stampare fotografie a casa propria. I due principali tipi di stampante sono le stampanti a getto d'inchiostro e le stampanti laser. Le stampanti a getto d'inchiostro sono le più comuni in ambito domestico. Sono in grado di stampare in bianco e nero o a colori e di produrre fotografie di alta qualità se utilizzate con carta speciale. Le stampanti laser sono più veloci e consentono di gestire meglio la stampa di grossi quantitativi. Modem Per collegare il computer a Internet è necessario un modem, un dispositivo che invia e riceve informazioni dal computer tramite una linea telefonica o un cavo ad alta velocità. I modem sono talvolta incorporati nell'unità di sistema, ma quelli ad alta velocità sono in genere componenti separati. 5

6 IL SISTEMA OPERATIVO Windows è il programma che coordina l'utilizzo di tutte le componenti hardware che costituiscono il computer (ad esempio la tastiera e il mouse) e che consente di utilizzare applicazioni software (es. elaborazione testi, contabilità, giochi, ecc.) Il Desktop Il desktop è l'area principale dello schermo (2) che viene visualizzata quando si accende il computer e si accede a Windows. Analogamente al piano di una scrivania, funge da superficie di lavoro. Quando si avvia un programma o si apre una cartella, questi vengono visualizzati sul desktop. È inoltre possibile disporre liberamente sul desktop oggetti come file e cartelle. Anche la barra delle applicazioni (1) e Windows Sidebar 3 (3) possono essere considerate come componenti del desktop. La barra delle applicazioni, che occupa la parte inferiore dello schermo, indica i programmi in esecuzione e consente di passare dall'uno all'altro. Contiene inoltre il pulsante Start, che consente di accedere a programmi, cartelle e impostazioni del computer. Utilizzare le icone del desktop Le icone sono piccole immagini che rappresentano file, cartelle, programmi e altri elementi. Quando si avvia Windows per la prima volta, verrà visualizzata almeno un'icona sul desktop, ovvero il Cestino. Il produttore del computer potrebbe aver aggiunto altre icone al desktop. Facendo doppio clic su un'icona del desktop viene aperto o avviato l'elemento corrispondente. 3 Disponibile in Windows Vista 6

7 Aggiungere e rimuovere icone dal desktop È possibile scegliere quali icone visualizzare sul desktop e aggiungere o rimuovere un'icona in qualsiasi momento. Alcuni utenti preferiscono tenere il desktop sgombro o con poche icone. Altri posizionano sul desktop decine di icone per avere accesso immediato a programmi, file e cartelle di utilizzo frequente. Per accedere rapidamente a file e programmi preferiti, è possibile crearne collegamenti da aggiungere al desktop. Un collegamento è un'icona che rappresenta un rimando a un elemento, invece che l'elemento stesso. Quando si fa doppio clic sul collegamento, l'elemento viene aperto. Se si elimina un collegamento, l'elemento originale non verrà rimosso. I collegamenti sono distinguibili per la presenza di una freccia sull'icona. Cestino Quando si elimina un file o una cartella, l'elemento non viene eliminato subito ma viene spostato nel Cestino. Ciò è utile perché se si cambia idea sarà possibile recuperare un file eliminato 4. Ripristinare file dal Cestino Quando si elimina un file dal computer, questo viene temporaneamente archiviato nel Cestino. In tal modo, i file eliminati erroneamente possono essere recuperati e ripristinati nel computer. 1. Sul desktop fare doppio clic sull'icona Cestino. 2. Eseguire una delle operazioni seguenti: Per ripristinare un file, fare clic su di esso con il pulsante destro del mouse e quindi scegliere Ripristina. Per ripristinare tutti i file, fare clic su Ripristina tutti gli elementi sulla barra degli strumenti. I file verranno ripristinati nel computer nei rispettivi percorsi originali. 4 ATTENZIONE: a scuola i documenti cancellati non vengono inseriti nel cestino ma eliminati definitivamente 7

8 Le finestre Facendo doppio clic su un'icona viene aperto o avviato l'elemento corrispondente. Le informazioni vengono presentate attraverso una forma grafica denominata finestra La barra del titolo consente di spostare la finestra attraverso il trascinamento e presenta i pulsanti Riduci a icona Ingrandisci/ripristina finestra Chiudi 2 La Barra di menu consente di accedere a tutti i comandi disponibili 3 La Barra degli strumenti presenta i pulsanti principali e può essere personalizzata 4 La Barra degli indirizzi permette di vedere la posizione di lavoro o consente selezionarne una nuova 8

9 FILE E CARTELLE I file sono informazioni immagazzinate su un supporto magnetico. Sono i documenti creati dall utente quali per esempio lettere, tabelle, un archivio dati, disegni, fotografie, suoni, registrazioni contabili, ecc.. Una cartella è un contenitore nel quale è possibile archiviare i file. Se su una scrivania si disponessero migliaia di documenti cartacei, sarebbe praticamente impossibile trovare quello desiderato nel momento opportuno. Per questo motivo tali documenti vengono spesso organizzati in cartelle all'interno di un archivio, suddividendoli in gruppi logici in modo da individuarli più facilmente. Oltre ai file, le cartelle possono contenere anche altre cartelle. Una cartella all'interno di una cartella viene in genere denominata sottocartella. È possibile creare un numero illimitato di sottocartelle, ognuna contenente un numero illimitato di file e sottocartelle. Visualizzare file e cartelle Quando si apre una cartella e si visualizzano i file, è possibile scegliere di visualizzare icone più grandi o più piccole o una disposizione in cui siano elencati diversi tipi di informazioni relative a ogni file. Per apportare questo tipo di modifiche, utilizzare il pulsante Visualizza sulla barra degli strumenti. Ogni volta che si fa clic sul pulsante Visualizza, la modalità di visualizzazione delle icone di file e cartelle viene modificata, alternando tra icone grandi, una visualizzazione di icone di dimensioni minori denominata Titoli e una visualizzazione denominata Dettagli in cui sono disponibili diverse colonne di informazioni relative al file. Se si fa clic sulla freccia accanto al pulsante Visualizza, le scelte disponibili sono ancora maggiori. Trascinare il dispositivo di scorrimento verso l'alto o verso il basso per regolare la dimensione delle icone di file e cartelle. Le dimensioni delle icone cambieranno man mano che si sposta il dispositivo di scorrimento. 9

10 Selezionare più file o cartelle È possibile procedere in diversi modi per selezionare più file o cartelle. 1. Aprire la cartella contenente i file o le cartelle che si desidera selezionare. 2. Selezionare i file o le cartelle mediante uno dei metodi seguenti: Per selezionare più file o cartelle adiacenti, fare clic sul primo elemento e quindi sull'ultimo tenendo premuto MAIUSC 5. Per selezionare più file o cartelle adiacenti senza utilizzare la tastiera, trascinare il puntatore del mouse per creare una selezione intorno a tutti gli elementi da includere. Per selezionare più file o cartelle non adiacenti, tenere premuto CTRL e quindi fare clic su ogni elemento che si desidera selezionare. Per annullare la selezione di singoli elementi all'interno di un gruppo selezionato, tenere premuto CTRL e quindi fare clic sugli elementi che non si desidera includere. Creare e salvare un file È possibile creare nuovi file in qualsiasi programma e assegnare a ognuno un nome significativo per facilitare l'organizzazione del lavoro. Nella maggior parte dei programmi, è possibile aprire, salvare e creare nuovi file nel menu File. 1. Scegliere Nuovo dal menu File del programma in uso. (se il programma consente di creare più tipi di file, sarà inoltre necessario selezionare un elemento, ad esempio un modello, da un elenco). 2. Al termine delle operazioni sul nuovo file, scegliere Salva con nome dal menu File per assegnare al file il nome desiderato e salvarlo nel computer. Quando si utilizza un file, è consigliabile salvarlo frequentemente per non rischiare di perdere i dati in modo imprevisto a causa di un'interruzione dell'alimentazione o di un altro problema. Percorso di salvataggio 6 Per impostazione predefinita, nella maggior parte dei programmi i file vengono salvati in cartelle comuni quali Documenti, Immagini e Musica, che consentono di ritrovarli facilmente in un secondo tempo. In alternativa, è possibile specificare un percorso diverso in cui salvare il file. 1. Scegliere Salva con nome dal menu File. 2. Nella finestra di dialogo Salva con nome e fare clic su Sfoglia cartelle per visualizzare la nuova posizione Nel riquadro di spostamento fare clic sulla cartella in cui si desidera salvare il file. Nella barra degli indirizzi fare clic sulla freccia accanto al nome di una cartella e quindi selezionare la cartella in cui si desidera salvare. Nella barra degli indirizzi digitare il percorso completo della cartella in cui si desidera salvare, ad esempio H:\Informatica\Tabelle. Nella casella digitare il nome da assegnare al file e quindi fare clic su. 5 Anche denominato SHIFT 6 Vedi anche Nome completo del file a pag

11 Aprire un file o una cartella esistenti L'apertura di un file è la prima operazione da eseguire per visualizzare, modificare, stampare e condividere le informazioni presenti nel computer. 1. Trovare il file o la cartella che si desidera aprire. 2. Fare doppio clic sul file 7 o sulla cartella da aprire. Eliminare un file o una cartella Quando un file non è più necessario, è possibile rimuoverlo dal disco rigido del computer per recuperare spazio e impedire che rimangano presenti file inutilizzati. Per eliminare un file: 1. Aprire la cartella in cui è contenuto. 2. Fare clic con il pulsante destro del mouse sul file o la cartella che si desidera eliminare e quindi scegliere Elimina 8 Quando si elimina un file, questo viene temporaneamente archiviato nel Cestino (vedi pag. 7), una sorta di cartella di sicurezza che consente di recuperare file e cartelle eliminati accidentalmente 9. 7 Se il file non si apre, è probabilmente necessario installare un programma che sia in grado di aprire il file. Questa situazione può verificarsi nel caso di file ricevuti per posta elettronica. Chiedere al mittente quale programma utilizzare per aprire il file e come installarlo. 8 Per eliminare un file o una cartella, è inoltre possibile trascinarli nel Cestino oppure fare clic sul file o la cartella e quindi premere DEL 9 Per eliminare definitivamente un file evitando di spostarlo nel Cestino, fare clic sul file e quindi premere MAIUSC+DEL 11

12 Copiare e spostare file e cartelle Talvolta può sorgere l'esigenza di cambiare la posizione di archiviazione dei file nel computer, spostandoli ad esempio in una cartella diversa o copiandoli su supporti rimovibili, quali CD o schede di memoria, per condividerli con altri utenti. Per copiare e spostare file viene in genere utilizzato un metodo chiamato trascinamento della selezione. Aprire innanzitutto la cartella contenente il file o la cartella che si desidera spostare, quindi aprire la cartella nella quale si desidera spostarli. Posizionare le finestre delle cartelle sul desktop per visualizzare il contenuto di entrambe, quindi trascinare il file o la cartella dalla prima alla seconda cartella. Quando si utilizza il metodo di trascinamento della selezione, a volte l'elemento trascinato viene copiato, mentre altre volte viene spostato. Il motivo è semplice. Se si trascina un elemento tra cartelle che si trovano sullo stesso disco rigido, l'elemento verrà spostato per impedire che sullo stesso disco rigido vengano create due copie dello stesso file o della stessa cartella. Se invece si trascina l'elemento in una cartella che si trova su un disco rigido diverso, ad esempio in un percorso di rete o su un supporto rimovibile quale un CD, l'elemento verrà copiato, senza rimuoverlo dal percorso originale. I differenti metodi Menu sensibile al contesto (tasto destro) Barra dei menu Taglia/copia nella cartella Tasti di scelta rapida Trascinamento 12

13 Tipi di file Non esistono soltanto i file creati dall utente (lettere, tabelle, dati, disegni, fotografie, ecc..), infatti un computer, per funzionare, ha bisogno di tutta una serie di altri file, quali i file di programma, i file di sistema, i file di testo e altri ancora. File di sistema File di programma file di supporto file di documento file di testo file grafici file multimediali speciali file che contengono tutte le informazioni essenziali necessarie al sistema operativo per la gestione della memoria, dei dispositivi e delle operazioni di input/output (I/O) file eseguibili: permettono di avviare (caricare) un programma (per es. con un doppio clic) sono file che non possono essere eseguiti o avviati individualmente ma hanno funzione di ausiliari per i programmi sono associati all applicazione con la quale sono stati creati, che viene automaticamente lanciata quando si vuole aprire il file contengono caratteri alfanumerici in formato ASCII 10, un testo accessibile a una vasta gamma di programmi contengono immagini o grafici contengono suoni e video in forma digitale Così come un documento di carta viene archiviato secondo un determinato criterio, anche i file sottostanno a delle regole di archiviazione su disco: per poter ritrovare un documento è necessario dargli un nome. Regole di assegnazione del nome a file e cartelle due file non possono avere lo stesso nome all interno di una stessa cartella massimo 260 caratteri 11 (lettere o numeri) per il nomefile 12 non sono ammessi? / \ * < > : lettere maiuscole o minuscole vengono mantenute così come impostate dall utente ma non vengono differenziate dal sistema durante la ricerca di un file. I nomi AUX, COM1, COM2, COM3, COM4, CON, PRN, LPT1, LPT2, LPT3, LPT4, NUL vengono assegnati dal sistema ai dispositivi, è pertanto importante non utilizzarli come nomifile per evitare conflitti. Un nomefile deve inoltre essere rappresentativo del contenuto del file stesso, al fine di facilitarne il ritrovamento (nomifile quali Rapporto1, Rapporto2, Rapporto3,...Rapporto 10, Rapporto11 ecc. possono a prima vista sembrare adeguati ma non danno una precisa indicazione sul contenuto e a distanza di tempo, non ricordandone più il contenuto, la ricerca diventerà inevitabilmente lenta). 10 American Standard Code for Information Interchange 11 In realtà, però, il nome del file deve essere più breve, poiché nel numero di caratteri viene incluso il percorso completo, ad esempio C:\Programmi\nomefile.txt 12 attenzione: alcuni programmi non recenti non sono in grado di interpretare nomi di file più lunghi di 8 caratteri 13

14 Nome completo del file Un file è individuato completamente se si specifica: il nome dell unità (p.es.: A: o B: o C:) il percorso o cammino (path) delle varie cartelle e sottocartelle (p.es.: \DATI\CORSO) il nome del file con l estensione 13 (p.es.: LEZIONE1.DOCX) Esempio: H:lettera.docx D:\fatture\gennaio\maspoli.xlsx C:\disegni\arturo.bmp Nome generico e caratteri jolly Il nome generico serve per designare un insieme di file simili. Lo si ottiene tramite i caratteri jolly * e? Questi vengono utilizzati per rappresentare uno o più caratteri reali durante una ricerca di file, cartelle, computer o utenti. I caratteri jolly vengono spesso utilizzati in sostituzione di uno o più caratteri quando non si conosce il carattere reale o si desidera evitare di digitare il nome per intero. * (asterisco) Utilizzare l'asterisco in sostituzione di zero o più caratteri. Se si sta cercando un file che inizia con "gloss", ma di cui non si ricorda il resto del nome, digitare quanto segue: gloss* In tal modo verranno individuati tutti i file di qualsiasi tipo che iniziano con "gloss", inclusi Glossario.docx, Glossario.txt e Glossari.docx. Per limitare la ricerca a un determinato tipo di file, digitare: gloss*.docx In tal modo verranno individuati tutti i file che iniziano con "gloss" ma che hanno estensione docx, ad esempio Glossario.docx e Glossari.docx.? (punto di domanda) Utilizzare il punto interrogativo in sostituzione di un singolo carattere in un nome. Se ad esempio si digita glossar?.docx, verrà individuato il file Glossari.docx o Glossar1.docx, ma non Glossario.docx. Nome generico L*.DOCX *.DOTX *.* SOLL.? FAT????.XLSX A?C.* Significato Tutti i file che iniziano con L, con estensione.docx 13 breve sequenza di caratteri aggiunti dopo il nome di un file e separati da quest'ultimo da un punto che permette di distinguere i vari formati di file 14

15 LA GUIDA Ogni programma dispone di un manuale, consultabile a video, che consente di accedere a informazioni relative alle procedure e alle funzionalità del programma stesso. Le modalità di esplorazione sono simili a quelle utilizzate per esplorare Internet, la finestra della guida dispone tuttavia di caratteristiche aggiuntive quali le schede Sommario, Indice e Cerca Le informazioni della guida sono disponibili in più di una posizione e sono accessibili attraverso il simbolo? (in Windows dal pulsante Start, negli applicativi nella barra del menu) oppure attraverso il tasto di funzione F1 È possibile limitare l'ambito della ricerca alle informazioni non in linea (solo sul computer locale) oppure in linea (le informazioni provengono dal sito del produttore del programma) 15

16 IL BROWSER 14 Il browser è un programma è in grado di localizzare, scaricare e visualizzare documenti in formato HTML 15 contenenti testo e grafica, immagini, suono, animazioni e video, fisicamente collocati su altri computer della rete. La rete cui si fa riferimento è in genere Internet, ma può anche essere una rete locale interna. Il browser più diffuso a livello mondiale è Internet Explorer, prodotto da Microsoft, che viene fornito con ogni sistema operativo Windows. Il secondo browser in ordine di utilizzo è Mozilla Firefox, prodotto e distribuito dalla Mozilla Foundation. I browser sono disponibili in rete e possono essere scaricati sul proprio computer gratuitamente. Per accedere alle informazioni della rete, il browser localizza i documenti su altri computer che svolgono la funzione di server 16 e che sono anch essi collegati alla rete Internet. I documenti che risiedono sui server sono definiti ipertesti, se contengono solo testo, o ipermedia se includono anche materiale grafico. Essi hanno un indirizzo unico, definito URL 17, secondo un protocollo universalmente accettato dagli utenti della rete Internet. La novità di un ipertesto è che può contenere riferimenti a informazioni fisicamente immagazzinate in server dislocati in qualunque parte del mondo; l utente può visualizzare sul proprio terminale tali informazioni facendo clic su un link 18 del documento che stava esaminando. In un documento Web, i link appaiono generalmente come parole sottolineate e colorate diversamente dal resto del testo. Al clic dell utente, il browser si mette in comunicazione con il server relativo all URL richiamato e preleva i documenti ipertestuali, rendendoli immediatamente visibili. La velocità di un browser nel presentare le informazioni dipende: - dalla qualità del programma, cioè dagli algoritmi implementati per la ricerca e la visualizzazione delle informazioni; - dalle prestazioni del computer su cui opera; - dalle dimensioni e dalla complessità dei documenti da scaricare; - dalla velocità della connessione a Internet. Opzioni del programma I browser offrono all utente diverse opzioni per personalizzare la visualizzazione dei documenti Web: tutti possono aprirsi automaticamente sul sito preferito e possono selezionare e memorizzare una lista di URL di uso frequente; forniscono accesso ai più diffusi motori di ricerca 19 e permettono di bloccare l accesso a siti di categorie particolari, impedendo lo scaricamento dei documenti che risiedono su server che offrono servizi di dichiarata, specifica natura. 14 "Browser," Microsoft Encarta Enciclopedia Online linguaggio usato per descrivere i documenti ipertestuali disponibili nel Web 16 computer che offre servizi su una rete 17 Uniform Resource Locator 18 collegamento ad una pagina Web 19 programmi che permettono di cercare informazioni sul Web attraverso l uso di parole chiave 16

17 Anteprima e stampa con Internet Explorer 20 Per visualizzare in anteprima l'aspetto di una pagina Web 1. Fare clic per aprire Internet Explorer. 2. Passare alla pagina che si desidera stampare. 3. Fare clic sulla freccia alla destra del pulsante Stampa e quindi su Anteprima di stampa Premere ESC per uscire dall'anteprima di stampa senza stampare. Cambiare la modalità di visualizzazione di una pagina sullo schermo 22 Nella tabella seguente sono descritte le opzioni di Anteprima di stampa che interessano solo la modalità di visualizzazione della pagina sullo schermo e non la copia stampata. Cambiare la modalità di visualizzazione (sullo schermo e nella pagina stampata) Quando si stampa in Internet Explorer, le dimensioni della pagina Web vengono automaticamente adattate ai margini del formato carta utilizzato. Tale adattamento può causare una riduzione delle dimensioni della pagina. Nella tabella seguente sono descritte le opzioni di Anteprima di stampa che influiscono sull'aspetto della pagina visualizzata e della pagina stampata Istruzioni tratte dalla guida di Internet Explorer 8 21 Se si accede ad una pagina Web e si apre l'anteprima di stampa prima che la pagina venga caricata completamente nel browser, la pagina apparirà vuota. 22 Se si modificano le opzioni di stampa (come l'orientamento carta), usando i pulsanti nell'anteprima di stampa, tali modifiche avranno un effetto temporaneo (fino alla chiusura di Internet Explorer). Per modificare le opzioni di stampa in modo permanente (ad esempio modificare il formato carta predefinito), effettuare i cambiamenti in Imposta pagina. 23 Attività specifiche per la stampa come stampare un intervallo di pagine o scegliere il formato della carta, vengono modificate nella finestra di dialogo Stampa e non nell'anteprima di stampa 17

18 Utilizzare intestazioni e piè di pagina Le intestazioni e i piè di pagina consentono di aggiungere informazioni nella parte superiore ed inferiore delle pagine Web. È possibile aggiungere elementi come la data o l'orario, i numeri delle pagine, il titolo della finestra o l'indirizzo della pagina Web posizionandoli sulla sinistra, al centro o sulla destra. Per personalizzare l'intestazione o il piè di pagina delle pagine stampate, effettuare le seguenti operazioni: 1. Passare alla pagina Web che si desidera stampare. 2. Fare clic sulla freccia a destra del pulsante Stampa fare clic su Imposta pagina. 3. fare clic sulle liste in Intestazioni e piè di pagina e quindi fare clic sugli elementi che si desidera stampare. Per stampare Opzione Codice 24 Non viene eseguita alcuna operazione. Vuoto Titolo della finestra Titolo &w Indirizzo della pagina (URL) indirizzo URL &u Data in formato breve Data in formato breve &d Ora nel formato 24 ore Ora nel formato 24 ore &T Numero della pagina corrente Numero della pagina &p Numero totale di pagine Pagine totali &P Numero pagina del totale pagine Numero pagina del totale pagine &/&P Selezionare le opzioni di stampa Prima di inviare un processo di stampa alla stampante è necessario stabilire se si desidera stampare tutto il documento o solo parte di esso. 1. Passare alla pagina Web che si desidera stampare. 2. Fare clic sulla freccia a destra del pulsante Stampa e fare clic su Stampa. - Per stampare solo una parte di un documento o di un file, prendere nota dei numeri di pagina delle pagine desiderate. - Per stampare solo una parte di una pagina o una pagina Web, selezionare il contenuto desiderato prima della stampa. - Per stampare una pagina specifica, fare clic in qualsiasi punto della pagina prima di selezionare le opzioni di stampa per il documento. La pagina sulla quale si è fatto clic diventa la pagina corrente ed è possibile stamparla selezionando l'opzione corrispondente nella finestra di dialogo Stampa. Dopo aver stabilito cosa stampare, scegliere l'aspetto desiderato per le copie di stampa e quindi selezionare una stampante. 24 Utilizzando una versione precedente a Internet Explorer 8, le opzioni non sono selezionabili ma è necessario inserire i codici manualmente. 18

19 Salvare le pagine Web preferite Se si desidera visitare regolarmente un determinato sito Web, è possibile salvarlo tra i siti preferiti di Internet Explorer. In tal modo, quando si desidera tornare al sito, sarà sufficiente fare clic sul relativo collegamento nell'elenco Preferiti, senza che sia necessario digitarne l'indirizzo Web. Per salvare una pagina Web nell'elenco Preferiti In Internet Explorer accedere alla pagina Web che si desidera salvare nell'elenco Preferiti. Fare clic sul pulsante Aggiungi a Preferiti e quindi fare clic su Aggiungi a preferiti. Nella casella Nome digitare il nome che si desidera assegnare alla pagina Web e quindi fare clic su Aggiungi. Per aprire una pagina Web dell'elenco Preferiti In Internet Explorer fare clic sul pulsante Centro Preferiti. Fare clic sul pulsante Preferiti, se non è già selezionato. Nell'elenco Preferiti fare clic sulla pagina Web che si desidera aprire. Utilizzare l'elenco Cronologia Per visualizzare le pagine Web visitate negli ultimi 20 giorni, è possibile utilizzare l'elenco Cronologia: In Internet Explorer fare clic sul pulsante Centro Preferiti. Fare clic sul pulsante Cronologia, se non è già selezionato. Nell'elenco Cronologia fare clic su un giorno o una settimana e quindi sul nome del sito Web desiderato. L'elenco verrà espanso in modo da visualizzare le singole pagine Web visitate in quel sito. Fare clic sulla pagina che si desidera aprire. Aprire più pagine Web contemporaneamente Può capitare che si desideri aprire una seconda (e poi una terza e una quarta) pagina Web senza voler chiudere la prima. Per soddisfare questa esigenza, Internet Explorer consente di creare una scheda per ogni nuova pagina da aprire. Le schede possono essere utilizzate per passare rapidamente da una pagina all'altra e consentono persino di visualizzare tutte le pagine contemporaneamente. Per aprire una pagina Web in una nuova scheda, fare clic sul pulsante Nuova scheda: Pulsante Nuova scheda Dopo aver fatto clic sul pulsante, verrà aperta una pagina vuota in una nuova scheda. Pagina vuota in una nuova scheda A questo punto, è possibile aprire la pagina Web desiderata immettendone l'url, cercandola tramite la casella di ricerca o selezionandola nell'elenco Preferiti o Cronologia. Quando si dispone di più pagine aperte contemporaneamente, è sufficiente fare clic sulle schede per passare da una pagina all'altra. 19

20 File temporanei Internet Le pagine Web vengono archiviate in una cartella dei file temporanei Internet quando vengono visualizzate per la prima volta nel Web browser. In tal modo la visualizzazione delle pagine a cui si accede di frequente o già viste risulta più rapida, poiché tali pagine verranno aperte direttamente dal disco rigido anziché da Internet. Inoltre Internet Explorer archivia informazioni come File Internet temporanei Cookie 25 Cronologia dei siti Web visitati Informazioni inserite nei siti Web o nella barra degli indirizzi Password Web salvate In genere, la disponibilità di queste informazioni sul computer può essere utile per migliorare la velocità di esplorazione del Web o evitare che sia necessario immetterle di volta in volta. Ma si potrebbe desiderare di eliminare tali informazioni se, ad esempio, si sta usando un computer pubblico e non si vogliono rendere accessibili dati personali. È comunque consigliabile eliminare periodicamente i file temporanei Internet per liberare spazio sul disco rigido. Per eliminare i file temporanei Internet Fare clic per aprire Internet Explorer. Fare clic sul pulsante Sicurezza e quindi scegliere Elimina cronologia esplorazioni. Nella finestra di dialogo Elimina cronologia esplorazioni, selezionare le caselle di controllo relative alle informazioni che si vogliono eliminare, fare clic su Elimina e infine su OK. 25 Informazione creata dal server di un sito Internet, inviata al browser durante la connessione e salvata sul computer dell'utente. Il cookie consente al server di riconoscere l'utente al momento della visita successiva 20

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati.

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. La prima colonna indica il tasto da premere singolarmente e poi rilasciare. La seconda e terza colonna rappresenta la combinazione dei i tasti da premere

Dettagli

Lezione su Informatica di Base

Lezione su Informatica di Base Lezione su Informatica di Base Esplora Risorse, Gestione Cartelle, Alcuni tasti di scelta Rapida Domenico Capano D.C. Viterbo: Lunedì 21 Novembre 2005 Indice Una nota su questa lezione...4 Introduzione:

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org.

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Nuovo documento Anteprima di stampa Annulla Galleria Apri Controllo ortografico Ripristina Sorgente dati Salva Controllo

Dettagli

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop...

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop... Kobo Desktop Manuale Utente INDICE Informazioni Generali... 4 Installare Kobo Desktop su Windows... 5 Installare Kobo Desktop su Mac... 6 Comprare ebook con Kobo Desktop... 8 Usare la Libreria di Kobo

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

Uso della Guida Informazioni sulle funzioni della Guida incorporate Uso della Guida Uso della finestra Come fare per Uso di altre funzioni di supporto

Uso della Guida Informazioni sulle funzioni della Guida incorporate Uso della Guida Uso della finestra Come fare per Uso di altre funzioni di supporto Uso della Guida Informazioni sulle funzioni della Guida incorporate Uso della Guida Uso della finestra Come fare per Uso di altre funzioni di supporto Informazioni sulle funzioni della Guida incorporate

Dettagli

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory.

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory. @ PC (Personal computer): Questa sigla identificò il primo personal IBM del 1981 a cura di R.Mangini Archiviazione: Il sistema operativo si occupa di archiviare i file. Background (sfondo): Cursore: Nei

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA Supponiamo di voler eseguire una istantanea del nostro desktop, quella che in gergo si chiama Screenshot (da screen, schermo, e shot, scatto fotografico).

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso. Struttura di un Documento Complesso

WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso. Struttura di un Documento Complesso Parte 5 Adv WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso 1 di 30 Struttura di un Documento Complesso La realizzazione di un libro, di un documento tecnico o scientifico complesso, presenta

Dettagli

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione.

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Indice Trovare le informazioni necessarie... 3 Ripristino e backup... 4 Cos'è il ripristino

Dettagli

Nitro Reader 3 Guida per l' utente

Nitro Reader 3 Guida per l' utente Nitro Reader 3 Guida per l' utente In questa Guida per l'utente Benvenuti in Nitro Reader 3 1 Come usare questa guida 1 Trovare rapidamente le informazioni giuste 1 Per eseguire una ricerca basata su parole

Dettagli

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente 2015 Seagate Technology LLC. Tutti i diritti riservati. Seagate, Seagate Technology, il logo Wave e FreeAgent sono marchi depositati o marchi registrati

Dettagli

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto 2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto previsto in Avvisi legali. 23 giugno 2014 Indice 3 Indice...5

Dettagli

Dipartimento del Tesoro

Dipartimento del Tesoro Dipartimento del Tesoro POWER POINT AVANZATO Indice 1 PROGETTAZIONE DELL ASPETTO...3 1.2 VISUALIZZARE GLI SCHEMI...4 1.3 CONTROLLARE L ASPETTO DELLE DIAPOSITIVE CON GLI SCHEMI...5 1.4 SALVARE UN MODELLO...6

Dettagli

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali di I.Stat 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della lingua 7 Individuazione

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO WORD

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO WORD WORD SOMMARIO 1. Muoversi nel testo... 1 2. Taglia, copia e incolla... 2 3. Aprire, salvare e chiudere... 3 4. Trovare e sostituire... 4 5. Visualizzare in modi diversi... 6 6. Formattare e incolonnare...

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Meeting

TeamViewer 8 Manuale Meeting TeamViewer 8 Manuale Meeting Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni

Dettagli

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE Access permette di specificare una maschera che deve essere visualizzata automaticamente all'apertura di un file. Vediamo come creare una maschera di

Dettagli

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8 Creare e ripristinare immagine di con Windows 8 La versione Pro di Windows 8 offre un interessante strumento per il backup del computer: la possibilità di creare un immagine completa del, ovvero la copia

Dettagli

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO Precisione del riconoscimento Velocità di riconoscimento Configurazione del sistema Correzione Regolazione della

Dettagli

MEGA Process. Manuale introduttivo

MEGA Process. Manuale introduttivo MEGA Process Manuale introduttivo MEGA 2009 SP4 1ª edizione (giugno 2010) Le informazioni contenute nel presente documento possono essere modificate senza preavviso e non costituiscono in alcun modo un

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0

Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0 Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0 G. Pettarin ECDL Modulo 2: Sistema Operativo 2 Modulo 2 Il sistema operativo Windows

Dettagli

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 Installazione GEST-L 4 Versione per Mac - Download da www.system-i.it 4 Versione per Mac - Download da Mac App Store 4 Versione per Windows 4 Prima apertura del programma

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

ipod shuffle Manuale Utente

ipod shuffle Manuale Utente ipod shuffle Manuale Utente 1 Indice Capitolo 1 3 Informazioni su ipod shuffle Capitolo 2 5 Nozioni di base di ipod shuffle 5 Panoramica su ipod shuffle 6 Utilizzare i controlli di ipod shuffle 7 Collegare

Dettagli

LA POSTA ELETTRONICA

LA POSTA ELETTRONICA LA POSTA ELETTRONICA Nella vita ordinaria ci sono due modi principali di gestire la propria corrispondenza o tramite un fermo posta, creandosi una propria casella postale presso l ufficio P:T., oppure

Dettagli

ADOBE READER XI. Guida ed esercitazioni

ADOBE READER XI. Guida ed esercitazioni ADOBE READER XI Guida ed esercitazioni Guida di Reader Il contenuto di alcuni dei collegamenti potrebbe essere disponibile solo in inglese. Compilare moduli Il modulo è compilabile? Compilare moduli interattivi

Dettagli

Comunicazione scuola famiglia

Comunicazione scuola famiglia Manuale d'uso Comunicazione scuola famiglia INFOZETA Centro di ricerca e sviluppo di soluzioni informatiche per la scuola Copyright InfoZeta 2013. 1 Prima di iniziare l utilizzo del software raccomandiamo

Dettagli

GUIDA WINDOWS LIVE MAIL

GUIDA WINDOWS LIVE MAIL GUIDA WINDOWS LIVE MAIL Requisiti di sistema Sistema operativo: versione a 32 o 64 bit di Windows 7 o Windows Vista con Service Pack 2 Processore: 1.6 GHz Memoria: 1 GB di RAM Risoluzione: 1024 576 Scheda

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

FUNZIONI AVANZATE DI EXCEL

FUNZIONI AVANZATE DI EXCEL FUNZIONI AVANZATE DI EXCEL Inserire una funzione dalla barra dei menu Clicca sulla scheda "Formule" e clicca su "Fx" (Inserisci Funzione). Dalla finestra di dialogo "Inserisci Funzione" clicca sulla categoria

Dettagli

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Introduzione generale Autenticazione dell operatore https://sebina1.unife.it/sebinatest Al primo accesso ai servizi di Back Office, utilizzando

Dettagli

Manuale d uso. Congratulazioni per aver scelto e-tab. Ti ringraziamo per la Tua fiducia e la decisione di comprare il nostro prodotto!

Manuale d uso. Congratulazioni per aver scelto e-tab. Ti ringraziamo per la Tua fiducia e la decisione di comprare il nostro prodotto! Manuale d uso Congratulazioni per aver scelto e-tab. Ti ringraziamo per la Tua fiducia e la decisione di comprare il nostro prodotto! Giacchè noi costantemente aggiorniamo e miglioriamo il Tuo e-tab, potrebbero

Dettagli

Altre opzioni Optralmage

Altre opzioni Optralmage di Personalizzazione delle impostazioni............ 2 Impostazione manuale delle informazioni sul fax......... 5 Creazione di destinazioni fax permanenti................ 7 Modifica delle impostazioni di

Dettagli

La procedura di registrazione prevede cinque fasi: Fase 4 Conferma

La procedura di registrazione prevede cinque fasi: Fase 4 Conferma Guida Categoria alla registrazione StockPlan Connect Il sito web StockPlan Connect di Morgan Stanley consente di accedere e di gestire online i piani di investimento azionario. Questa guida offre istruzioni

Dettagli

Guida pratica di base

Guida pratica di base Adolfo Catelli Guida pratica di base Windows XP Professional Dicembre 2008 Sommario Accedere a Windows XP 4 Avviare Windows XP 4 Uscire da Windows XP 5 L interfaccia utente di Windows XP 6 Il desktop di

Dettagli

Traduzione di TeamLab in altre lingue

Traduzione di TeamLab in altre lingue Lingue disponibili TeamLab è disponibile nelle seguenti lingue nel mese di gennaio 2012: Traduzioni complete Lingue tradotte parzialmente Inglese Tedesco Francese Spagnolo Russo Lettone Italiano Cinese

Dettagli

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Un po di Storia ISP & Web Engineering ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Breve cenno sulla storia dell informatica: dagli albori ai giorni nostri; L evoluzione di Windows: dalla

Dettagli

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Le funzionalità di X-Cross La sofisticata tecnologia di CrossModel, oltre a permettere di lavorare in Internet come nel proprio ufficio e ad avere una

Dettagli

Configurazione Zimbra mail per accedere alla propria casella di posta tramite il browser.

Configurazione Zimbra mail per accedere alla propria casella di posta tramite il browser. Configurazione Zimbra mail per accedere alla propria casella di posta tramite il browser. Se vogliamo accedere alla nostra casella di posta elettronica unipg.it senza usare un client di posta (eudora,

Dettagli

Schema Tipologia a Stella

Schema Tipologia a Stella Cos'e' esattamente una rete! Una LAN (Local Area Network) è un insieme di dispositivi informatici collegati fra loro, che utilizzano un linguaggio che consente a ciascuno di essi di scambiare informazioni.

Dettagli

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005 Appunti sugli Elaboratori di Testo D. Gubiani Università degli Studi G.D Annunzio di Chieti-Pescara 19 Luglio 2005 1 Cos è un elaboratore di testo? 2 3 Cos è un elaboratore di testo? Cos è un elaboratore

Dettagli

OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM

OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM SPOSTARE un file o una sottodirectory da una directory ad un altra COPIARE un file o una directory da una directory all altra RINOMINARE un file o una directory CANCELLARE un file o una directory CREARE

Dettagli

Bus di sistema. Bus di sistema

Bus di sistema. Bus di sistema Bus di sistema Permette la comunicazione (scambio di dati) tra i diversi dispositivi che costituiscono il calcolatore E costituito da un insieme di fili metallici che danno luogo ad un collegamento aperto

Dettagli

Data warehouse.stat Guida utente

Data warehouse.stat Guida utente Data warehouse.stat Guida utente Versione 3.0 Giugno 2013 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 Il browser 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della

Dettagli

Se il corso non si avvia

Se il corso non si avvia Se il corso non si avvia Ci sono quattro possibili motivi per cui questo corso potrebbe non avviarsi correttamente. 1. I popup Il corso parte all'interno di una finestra di popup attivata da questa finestra

Dettagli

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone è pronto per le aziende. Supporta Microsoft Exchange ActiveSync, così come servizi basati su standard, invio e ricezione di e-mail, calendari

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

Client PEC Quadra Guida Utente

Client PEC Quadra Guida Utente Client PEC Quadra Guida Utente Versione 3.2 Guida Utente all uso di Client PEC Quadra Sommario Premessa... 3 Cos è la Posta Elettronica Certificata... 4 1.1 Come funziona la PEC... 4 1.2 Ricevuta di Accettazione...

Dettagli

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido SISSI IN RETE Quick Reference guide guida di riferimento rapido Indice generale Sissi in rete...3 Introduzione...3 Architettura Software...3 Installazione di SISSI in rete...3 Utilizzo di SISSI in Rete...4

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 6 1.1 Informazioni sul software... 6

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL This project funded by Leonardo da Vinci has been carried out with the support of the European Community. The content of this project does not necessarily reflect the position of the European Community

Dettagli

NAVIGAORA HOTSPOT. Manuale utente per la configurazione

NAVIGAORA HOTSPOT. Manuale utente per la configurazione NAVIGAORA HOTSPOT Manuale utente per la configurazione NAVIGAORA Hotspot è l innovativo servizio che offre ai suoi clienti accesso ad Internet gratuito, in modo semplice e veloce, grazie al collegamento

Dettagli

AUTOMATIZZARE UN'AZIONE COMUNE DI WORD USANDO UNA MACRO

AUTOMATIZZARE UN'AZIONE COMUNE DI WORD USANDO UNA MACRO AUTOMATIZZARE UN'AZIONE COMUNE DI WORD USANDO UNA MACRO Con questa esercitazione guidata imparerai a realizzare una macro. Una macro è costituita da una serie di istruzioni pre-registrate che possono essere

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

Guida agli strumenti etwinning

Guida agli strumenti etwinning Guida agli strumenti etwinning Registrarsi in etwinning Prima tappa: Dati di chi effettua la registrazione Seconda tappa: Preferenze di gemellaggio Terza tappa: Dati della scuola Quarta tappa: Profilo

Dettagli

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci Manuale di Remote Desktop Connection Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Il protocollo Remote Frame Buffer 6 3 Uso di Remote Desktop

Dettagli

PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE

PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE SETTEMBRE 2013 DATASIEL S.p.A Pag. 2/23 INDICE 1. INTRODUZIONE...3 1.1. Scopo...3 1.2. Servizio Assistenza Utenti...3 2. UTILIZZO DEL PROGRAMMA...4 2.1. Ricevere

Dettagli

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1 Manuale dell'utente Registrazione del prodotto Se si registra il prodotto SMART, si verrà informati delle nuove funzionalità e aggiornamenti software disponibili. Registrazione

Dettagli

Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione

Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione Assistenza tecnica Grazie per aver scelto i prodotti NETGEAR. Una volta completata l'installazione del dispositivo, individuare il numero

Dettagli

Manuale Software. www.smsend.it

Manuale Software. www.smsend.it Manuale Software www.smsend.it 1 INTRODUZIONE 3 Multilanguage 4 PANNELLO DI CONTROLLO 5 Start page 6 Profilo 7 Ordini 8 Acquista Ricarica 9 Coupon AdWords 10 Pec e Domini 11 MESSAGGI 12 Invio singolo sms

Dettagli

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Il software descritto nel presente

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Microsoft Windows 30/10/2014 Questo manuale fornisce le istruzioni per l'utilizzo della Carta Provinciale dei Servizi e del lettore di smart card Smarty sui sistemi operativi

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2012 Progetto Istanze On Line MOBILITÀ IN ORGANICO DI DIRITTO PRESENTAZIONE DOMANDE PER LA SCUOLA SEC. DI I GRADO ON-LINE 13 Febbraio 2012 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI

Dettagli

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i!

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! Manuale Utente S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! INDICE INDICE... 3 INTRODUZIONE... 3 Riguardo questo manuale...3 Informazioni su VOLT 3 Destinatari 3 Software Richiesto 3 Novità su Volt...3

Dettagli

Gestione posta elettronica (versione 1.1)

Gestione posta elettronica (versione 1.1) Gestione posta elettronica (versione 1.1) Premessa La presente guida illustra le fasi da seguire per una corretta gestione della posta elettronica ai fini della protocollazione in entrata delle mail (o

Dettagli

ipod nano Guida alle funzionalità

ipod nano Guida alle funzionalità ipod nano Guida alle funzionalità 1 Indice Capitolo 1 4 Nozioni di base di ipod nano 5 Panoramica su ipod nano 5 Utilizzare i controlli di ipod nano 7 Disabilitare i controlli di ipod nano 8 Utilizzare

Dettagli

Entrate... 11 Uscite... 11 Trasferimento... 11 Movimenti ricorrenti... 11 Movimenti suddivisi... 12

Entrate... 11 Uscite... 11 Trasferimento... 11 Movimenti ricorrenti... 11 Movimenti suddivisi... 12 Data ultima revisione del presente documento: domenica 8 maggio 2011 Indice Sommario Descrizione prodotto.... 3 Licenza e assunzione di responsabilità utente finale:... 4 Prerequisiti:... 5 Sistema Operativo:...

Dettagli

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Alex Gotev 1 Contenuti Che cos'è Puppy Linux? Come posso averlo? Come si avvia? Che programmi include? Installazione su Chiavetta USB Domande

Dettagli

guida all'utilizzo del software

guida all'utilizzo del software guida all'utilizzo del software Il software Gestione Lido è un programma molto semplice e veloce che permette a gestori e proprietari di stabilimenti balneari di semplificare la gestione quotidiana dell?attività

Dettagli

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO...

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO... Modulo A Programmiamo in Pascal Unità didattiche 1. Installiamo il Dev-Pascal 2. Il programma e le variabili 3. Input dei dati 4. Utilizziamo gli operatori matematici e commentiamo il codice COSA IMPAREREMO...

Dettagli

per Scanner Serie 4800/2400

per Scanner Serie 4800/2400 Agosto, 2003 Guida d installazione e guida utente per Scanner Serie 4800/2400 Copyright 2003 Visioneer. Tutti i diritti riservati. La protezione reclamata per il copyright include tutte le forme, gli aspetti

Dettagli

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Guida all Uso L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Cos è la Business Key La Business Key è una chiavetta USB portatile, facile da usare, inseribile

Dettagli

Testi della Guida introduttiva a cura di Martin Ley. Revisione e controllo qualità: Cristina Bachmann, Heiko Bischoff, Marion Bröer, Sabine Pfeifer,

Testi della Guida introduttiva a cura di Martin Ley. Revisione e controllo qualità: Cristina Bachmann, Heiko Bischoff, Marion Bröer, Sabine Pfeifer, Guida Introduttiva Testi della Guida introduttiva a cura di Martin Ley. Revisione e controllo qualità: Cristina Bachmann, Heiko Bischoff, Marion Bröer, Sabine Pfeifer, Heike Schilling. Data di rilascio:

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2014 Progetto Istanze On Line 09 aprile 2014 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 GESTIONE DELL UTENZA... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento minilector/usb minilector/usb...1 Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento...1 1. La segnalazione luminosa (led) su minilector lampeggia?... 1 2. Inserendo una smartcard il led si accende

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0

AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0 AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0 Con questo aggiornamento sono state implementate una serie di funzionalità concernenti il tema della dematerializzazione e della gestione informatica dei documenti,

Dettagli

Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25

Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25 Introduzione al programma POWERPOINT Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25 Introduzione al programma POWERPOINT 1 1 Introduzione al programma 3 2 La prima volta con Powerpoint 3 3 Visualizzazione

Dettagli

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi.

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet: la rete delle reti Alberto Ferrari Connessioni

Dettagli

Manuale del Trader. Benvenuti nel fantastico mondo del trading binario!

Manuale del Trader. Benvenuti nel fantastico mondo del trading binario! Manuale del Trader Benvenuti nel fantastico mondo del trading binario! Questo manuale spiega esattamente cosa sono le opzioni binarie, come investire e familiarizzare con il nostro sito web. Se avete delle

Dettagli

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA STRUMENTI DI GESTIONE BIBLIOGRAFICA I software di gestione bibliografica permettono di raccogliere, catalogare e organizzare diverse tipologie di materiali, prendere appunti, formattare

Dettagli

GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8

GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8 GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8 GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8 1) Introduzione Pg 3 2) L area amministratore Pg 3 2.1) ECM Pg 4 2.1.1) Sezione Struttura Pg 5 2.1.2) Sezione Documento Pg 7 2.1.3) Sezione Pubblicazione

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

Mail da Web. Caratteristiche generali di Virgilio Mail. Funzionalità di Virgilio Mail. Leggere la posta. Come scrivere un email.

Mail da Web. Caratteristiche generali di Virgilio Mail. Funzionalità di Virgilio Mail. Leggere la posta. Come scrivere un email. Mail da Web Caratteristiche generali di Virgilio Mail Funzionalità di Virgilio Mail Leggere la posta Come scrivere un email Giga Allegati Contatti Opzioni Caratteristiche generali di Virgilio Mail Virgilio

Dettagli

Manuale di installazione e d uso

Manuale di installazione e d uso Manuale di installazione e d uso 1 Indice Installazione del POS pag. 2 Funzionalità di Base - POS Sagem - Accesso Operatore pag. 2 - Leggere una Card/braccialetto Cliente con il lettore di prossimità TeliumPass

Dettagli

Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER

Installazione ed attivazione della SUITE OFFIS versione SERVER Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER Premessa La versione server di OFFIS può essere installata e utilizzata indifferentemente da PC/Win o Mac/Osx e consente l'accesso contemporaneo

Dettagli

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT Web Meeting Quick Start Guide V4_IT Indice 1 INFORMAZIONI SUL PRODOTTO... 3 1.1 CONSIDERAZIONI GENERALI... 3 1.2 SISTEMI OPERATIVI SUPPORTATI E LINGUE... 3 1.3 CARATTERISTICHE... 3 2 PRENOTARE UNA CONFERENZA...

Dettagli