PRESIDENTE: Bene, allora devo giustificare gli assessori Rossi e Galli, poi i consiglieri

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PRESIDENTE: Bene, allora devo giustificare gli assessori Rossi e Galli, poi i consiglieri"

Transcript

1 APPELLO PRESIDENTE: Bene, allora devo giustificare gli assessori Rossi e Galli, poi i consiglieri Leporoni, Bonafoni, Sforza, Girolametti e Pellegrini, 13 presenti la seduta è valida, sono, nomino scrutatori i consiglieri Meloni, Crocetti e Arcioni. Ha chiesto per comunicazioni il consigliere Arcioni, prego. CONSIGLIERE ARCIONI: Grazie presidente, buongiorno a tutti, una cosa velocissima, io ho portato questa riproduzione della pala eolica per ricordare a tutti, abbiamo avuto un colloquio anche con il Sindaco, che il 22 di questo mese ci dovrebbe essere una conferenza dei servizi in regione relativamente alla proposta da parte della ditta Emme3 dell'impianto maxi eolico a Campodiegoli, volevamo ricordare diciamo con questa comunicazione che l Umbria, la regione Umbria già si è espressa contraria alla realizzazione dell'impianto, quindi auspichiamo che il comune di Fabriano e la regione Marche si esprima, si esprimano anche loro con questo punto di vista, grazie mille. PRESIDENTE: Grazie consigliere Arcioni, non ci sono altre comunicazioni.

2 PRESIDENTE: Quindi passiamo all'approvazione del verbale della seduta precedente ovvero quello del 4 ottobre dal numero 81 al numero 98, poi quelli del 20 ottobre, la votazione è aperta. Scusate siamo in fase di votazione però non abbiamo mi sa il numero legale, bisogna rifare l'appello, non conta il Sindaco. Allora sono le 9:12 minuti alle 9:20 rifacciamo l appello e continuiamo con la prosecuzione, grazie. APPELLO PRESIDENTE: 14 presenti la seduta è valida, ripartiamo da dove ci erano lasciati, ovvero mettiamo in votazione l'approvazione dei verbali delle sedute precedenti, ovvero la seduta del 4 ottobre e sono i numeri dall'81 al 98 e la seduta del 20 ottobre il numero 99, la votazione è aperta PRESENTI 15 ASTENUTI 3 CONTRARI 0 FAVOREVOLI 12 ESITO APPROVATO PRESIDENTE: Hanno partecipato al voto 15 consiglieri; Voti validi 15; Astenuti 3: Silvi, Leli e Solari; Contrari: Nessuno; Favorevoli 12; il consiglio approva.

3 PRESIDENTE: Sono le ore 9:23 inizia l ora delle interpellanze e delle interrogazioni. Punto numero 3 all'ordine del giorno, interpellanza su procedura per l'affidamento in project financing della realizzazione della gestione di una residenza protetta, casa di riposo, casa albergo e centro diurno per anziani, presentata dai consiglieri Arcioni e Romagnoli, il relatore è l'assessore Alianello, un attimo, illustra il consigliere Arcioni, prego. CONSIGLIERE ARCIONI: Grazie presidente, buongiorno a tutti, allora questo il primo atto che come Movimento Cinque Stelle abbiamo fatto relativamente diciamo a questo affidamento di questo project financing, per la realizzazione della gestione, della residenza protetta casa di riposo, in questo periodo consideriamo diciamo questa vicenda, diciamo noi come Movimento Cinque Stelle, una di quelle vicende tristi, vicende tristi per tutta la comunità, perché diciamo questa storia è poco chiara e soprattutto noi abbiamo la consapevolezza che anche dal punto di vista meramente economico, al di là dell'arroganza nella gestione di alcune vicende relativamente diciamo al tentativo di esproprio dei terreni dell'agraria, che vogliamo ricordare ancora a tutti è un'eccellenza a livello non solo regionale ma a livello nazionale per quello che riguarda gli istituti tecnici agrari, poi per le modalità con cui questa cosa è stata partorita, noi abbiamo presentato su questa vicenda un interpellanza ed una mozione, adesso leggiamo l interpellanza, considerando che relativamente alla procedura per l'affidamento in project financing della realizzazione e della gestione di una residenza protetta, casa di riposo, casa albergo, centro diurno per anziani, risulta sull'atto di gara che a carico del comune vi è la resa disponibile dell'area, nello stesso documento vengono accennati lavori che dovranno essere effettuati dal comune che sono: la realizzazione della necessaria strada di accesso alla struttura e relativo spostamento dei sotto servizi di fognatura della scuola Allegretto di Nunzio; dovrà essere inoltre spostato l elettrodotto di media tensione ed interrato in posizione idonea, è previsto, leggiamo sempre negli atti, lo spostamento della concimaie per una distanza di almeno 100 metri dalla struttura, è probabile la necessità di dover ricollocare la stalla costruendone

4 una nuova, questo non ce lo siamo inventati noi ma qui abbiamo l'estratto diciamo del documento che se volete potete leggere tutti e quindi queste cose vengono riportate all'interno del procedimento, quindi come interpellanza il Movimento Cinque Stelle chiede se i quattro punti sopra indicati sono tutti e solo i lavori a carico del comune, o se vi sono altre attività onerose da considerare, chiediamo anche quale sia la somma che è stata stanziata per quest'attività e soprattutto in che voce del bilancio sia compreso questo stanziamento, grazie. PRESIDENTE: Grazie consigliere Arcioni, prego assessore Alianello. ASSESSORE ALIANELLO: Allora preliminarmente Joselito dobbiamo inquadrare a che punto è adesso la situazione, la situazione è un progetto a livello preliminare, quindi non c'è ancora una progettazione esecutiva, e poi vado a rispondere ai punti uno per uno, però questo è importante per farti capire che comunque è solo a livello preliminare ad oggi. Per quanto riguarda la realizzazione della strada di accesso non è, non va, non è il comune che deve provvedere a fare la strada d accesso ma è la ditta aggiudicatrice che provvede a suo onere e spese alla completa realizzazione della strada; per quanto riguarda lo spostamento dell'elettrodotto di media tensione o l interramento c'è un apposito capitolo previsto sul progetto dove non vengono individuati punto per punto quali sono i servizi o i sotto servizi che andranno, che dovranno essere modificati,, o che dovranno essere spostati, quindi sarà nel momento in cui dal progetto preliminare si passa alla fase esecutiva che andranno valutate di volta in volta le esigenze di spostare o di interrare servizi o sotto servizi, allora a quel punto si saprà che cosa bisognerà fare per ognuno di questi servizi e sotto servizi, al momento non lo sappiamo perché il progetto è ancora a livello preliminare, per quanto riguarda la concimaia effettivamente la concimaia dovrebbe essere spostata, però anche qui dobbiamo fare un discorso più ampio, la concimaia è a servizio della stalla, la stalla siccome fa parte di un istituto didattico è considerata, o potrebbe essere considerata, come aula didattica, quindi se non si considera la stalla come punto di allevamento zootecnico in sé per sé, quindi come riproduzione,

5 quindi può essere, viene, verrà o potrà essere considerato come aula didattica anche perché magari all'interno di questa stalla c'è 1, 2, 3 capi, non quindi 10, 15, 20, può rientrare nell'attività zootecnica vera e propria, anche in quel caso potrebbero essere erogate le distanze dei 100 metri, individuati ed indicati, e quindi potrebbe non esserci questa necessità di spostare le concimaie o stalla, però ripeto siamo sempre a livello di progetto preliminare, quindi nel momento in cui poi si passerà alla fase esecutiva verranno poi valutate tutte queste cose, proprio perché non c'è ancora la fase esecutiva e non sappiamo per l'interramento, spostamento, gestione di sotto servizi, concimaie, stalla,quali saranno i provvedimenti che poi verranno presi in fase esecutiva, chiaramente non avendo la quantificazione di questi costi non abbiamo in questo momento previsto in bilancio, perché è impossibile prevederli in quanto non c'è niente se non a livello ancora preliminare quindi di idea, non abbiamo previsto nei capitoli specifici del bilancio quali potrebbero essere le spese che il comune dovrà o potrà sostenere per queste attività, quindi attualmente non c'è niente, nel momento in cui e se il progetto avrà, sfocerà in una fase esecutiva potremmo avere la quantificazione e quindi l'individuazione sia dei capitoli specifici di spesa che gli importi da attribuire ad ogni capitolo. PRESIDENTE: Grazie assessore, prego consigliere Arcioni per replica. CONSIGLIERE ARCIONI: Quindi mi sembra, correggimi Claudio se sbaglio od ho capito male, che comunque l'impegno da parte del comune a sostenere queste spese, che comunque non sono state ancora quantificate quindi potrebbero essere di varia natura, comunque di fatto c'è? ASSESSORE ALIANELLO: per quanto riguarda i servizi e sotto servizi si CONSIGLIERE ARCIONI: ecco io sinceramente rimango, questa è una genesi della giunta precedente, però poi dopo arriveremo, dettagli ancora più secondo me allarmanti quando discuteremo la mozione, ribadisco che questo è un parto della giunta, della giunta Sorci, che fra

6 l'altro in maniera schizofrenica diciamo ha deliberato prima la non costruzione, ma poi ci arriveremo, se discuteremo questa mattina la mozione, però veramente qui si sta sfiorando la follia, soprattutto la follia quando si sfiora con i soldi che sono dei cittadini per noi è una follia estremamente pericolosa, perché oggi abbiamo sentito dalla voce dell'assessore che fondamentalmente il comune si è impegnato a sostenere queste spese, però non sappiamo l'entità, la cosa personalmente la ritengo gravissima e fra l'altro fa parte di quella che è la storia del project financing in Italia, perché l'equazione del project financing in Italia è quella che i guadagni sono privati mentre gli oneri sono tutti pubblici, poi lo vedremo meglio anche nella mozione, noi ribadiamo che il progetto è una cosa folle, anche perché secondo me questa giunta dovrebbe avere il coraggio, perché voglio sottolineare un'altra cosa, qui quando qualcuno dice blocchiamo i progetti la prima frase che sento dire, attenzione perché ci sono le penali, i privati ci fanno causa, ci sono le penali, dobbiamo incominciare a spiegare ai privati che affrontano questi progetti che se l'atto che ha prodotto l'autorizzazione a progetto se è viziato, e per me questa mattina l'atto è già viziato, perché se un comune non sa quali saranno gli oneri per rendere servibile l'area per me l'atto e già viziato, ecco i privati imprenditori devono sapere che se l'atto comunque ha un vizio il comune non deve risarcire assolutamente nulla, perché è compito del privato verificare, verificare, che l appalto che viene dato dall'ente pubblico era un appalto che non ha vizi di forma, io già la risposta, e ringrazio l'assessore della risposta che ci ha dato, perché ripeto si configura a quello che, a parte ripeto voglio tornare sull'arroganza con cui è stata gestita questa cosa, ignorare ripeto un istituto che è un istituto storico, sul quale sia noi nel nostro programma, ma penso che anche nel programma della maggioranza doveva essere questo istituto rimesso al centro di un'azione di riqualificazione agricola in senso generale del nostro territorio, ecco è stato un atto assolutamente di un arroganza allucinante, non condiviso con nessuno, fra l'atto con delle schizofrenia, con delibere approvate di non approvazione del progetto, poi ci siamo tornati a quattro giorni dalla fine del mandato, ecco a noi questa cosa ci puzza un molto, cioè fa molto parte di quei comportamenti di qualcuno che quando uno lascia deve comunque garantire qualcosa a qualcuno, noi ripeto ci torneremo su questa

7 mozione perché questa secondo me è una cosa gravissima che creerà fra l'altro un precedente per quella porzione di territorio che per noi è sagra, perché fa riferimento ad un istituto ripeto che è un istituto di eccellenza a livello nazionale, per quello che riguarda gli istituti tecnici agrari, ecco noi ci torneremo con la mozione, però su questa cosa vorremmo vederci veramente chiaro, io penso che la giunta che si è insediata non può fare a meno, considerando anche quello che ha riportato l'assessore, non può fare a meno di dire che questa è una cosa folle, perché se io ho dato l'autorizzazione senza sapere, fra l'altro la cosa allucinante è che la porzione, la porzione di terreno che viene fra l'altro scippato all'istituto, all'allegretto di Nunzio, non era a conoscenza neanche il preside, quindi tutta questa vicenda ha i connotati veramente della beffa e dell'arroganza, grazie. PRESIDENTE: Non è previsto, però ecco, chiede la parola l assessore Alianello per un chiarimento, prego. ASSESSORE ALIANELLO: Un chiarimento che mi sembra opportuno perché probabilmente non sono stato chiarissimo, cioè la convenzione Joselito non è firmato, quindi il comune ad oggi ufficialmente e sostanzialmente non si è impegnato in niente, la convenzione non è firmata, in più sapete che c'è un ricorso al Tar su questa cosa, quindi ad oggi, perché prima ho fatto il cappello dicendo siamo in fase preliminare, perché effettivamente questa amministrazione finché non firma la convenzione non si è impegnato in niente, in sede di contrattazione potrebbero, e la bozza di convenzione diventa più bozza di convenzione nel momento in cui potrebbe essere sottoscritta, tutte quelle indicazioni del sotto servizi potrebbero essere assolutamente stralciate, quindi ad oggi ufficialmente il comune non si è impegnato in nulla, mi sembrava importante farlo sapere anche perché così CONSIGLIERE ARCIONI: si però arrivati a questo punto, solo una precisazione, cioè a me fa piacere la risposta però ce la facciamo come nuova giunta insediata a buttare il cuore al di là

8 dell'ostacolo e a dire che questa operazione non va fatta, perché non c'erano assolutamente nessun tipo di crisma per essere realizzata questa struttura, cioè ce la facciamo, sarebbe un atto importante per la nuova giunta che si è insediata, perché non c'è assolutamente bisogno, poi ci torneremo con la mozione, perché noi una struttura già ce l'abbiamo, capito, e con un decimo di quello che va investito sulla nuova struttura si potrebbe rendere eccellente quella già esistente. PRESIDENTE: Grazie.

9 PRESIDENTE: Punto 4 all'ordine del giorno, interpellanza sulla carenza di segnaletica turistica nella nostra città con particolare riferimento alle indicazioni per l'area di sosta camper, presentata dai consiglieri Leli, Urbani, Silvi, relatore assessore Balducci, la illustra il consigliere Leli, prego. CONSIGLIERE LELI: Grazie presidente, buongiorno a tutti, premesso che il turismo è uno dei settori che può dare un contributo anche importante per il nostro territorio, anche per quanto riguarda l'occupazione, quindi premesso anche che il comune si è dotato di una nuova area per la sosta dei camper, area che è dimensionata al punto da contenere lo stazionamento di 15 mezzi nei pressi dello stadio comunale, tutto ciò premesso, chiediamo alla presente amministrazione per quale motivo nei principali parcheggi cittadini, ovverossia quelli più vicini e quindi funzionali alla visita del centro storico, è stato posto il divieto di sosta dei camper, ed al contempo manca un cartello che dia le indicazioni minime per indirizzare i turisti verso l'area appositamente destinata allo stazionamento dei camper. In secondo luogo chiediamo se l'amministrazione ritiene che aver posizionato l'area di sosta per i camper in zona periferica, ovverossia vicino ad un centro commerciale piuttosto che al centro storico, sia una sciolta come dire strategica, se l'amministrazione intende ancora provvedere ad un'area di sosta per i camper più vicina al centro storico in modo tale da evitare di scoraggiare i turisti che in questo modo sono costretti a lasciare i loro mezzi lontano ancora dal centro; ed infine se l'amministrazione intende con un apposita e chiara segnaletica ad hoc fornire delle opportune alternative, quali ed esempio prevedere posti nuovi di tipo 4, 5, all'interno dei due parcheggi principali distribuiti tra il parcheggio di viale Moccia ed il parcheggio del torrione, grazie. PRESIDENTE: Grazie consigliere Leli, risponde l'assessore Balducci, prego. ASSESSORE BALDUCCI: Buongiorno a tutti, siamo a Fabriano, qui l'area sosta attrezzata per i camper è in una posizione strategica, vicinissima agli impianti sportivi ed ai centri commerciale, e

10 vicina al centro storico della città, l'area può ospitare fino a 16 camper, con la possibilità di allacciarsi alla rete elettrica, eccetera eccetera, questa recensione non è uno spot pubblicitario del comune di Fabriano messo sul sito Fabriano turismo punto it, ma è la definizione che la Uni Camping, che è l'associazione nazionale dei camperisti, dà presentando l'area di sosta di Fabriano, per cui penso che questo solo basterebbe a rispondere ad una buona parte di questa interpellanza, voglio aggiungere che tra le, questa nostra area è messa tra le aree di eccellenza regionali, tra le altre cose la regione Marche ha contribuito alla realizzazione con una cospicua somma, non solo, il comune di Fabriano fa parte dei comuni amici del turismo itinerante, sempre, diciamo un'onorificenza data dall'uni Camping, ora vi spiego perché l'area camper all'epoca è stata posizionata laggiù, è stata posizionata laggiù perché, perché come dice giustamente l'uni Camping è baricentrica rispetto alla cittadella dello sport, rispetto ai centri commerciale, non è lontana dal centro, se uno non vuole venire al centro con il camper ha una fermata del bus esattamente sull area di sosta con tutti i cartelli indicatori di quanto può trovare a Fabriano, per di più essendo un'area aperta non ha bisogno di un presidio, il presidio ce lo garantiscono i custodi degli impianti sportivi, nonostante questo ogni tanto abbiamo anche delle difficoltà, nel senso che ogni tanto qualche atto di vandalismo lo abbiamo dovuto subire, ma questo può essere anche, ci può stare, però l'altro indicatore che ci ha determinato a scegliere quell'area è stato anche questo presidio giornaliero, quotidianamente il custode degli impianti sportivi si fa un giro sull area di sosta e segnala se c'è qualche problema. Teniamo conto poi la presenza, diciamo il discorso anche degli impianti sportivi è fondamentale perché ogni qualvolta c'è una manifestazione sportiva spesso coloro che vengono a Fabriano vengono in camper, di conseguenza è gioco forza essere immediatamente vicini, lascio immaginare il vantaggio che c'è nell'essere vicini alle aree commerciali, per il centro storico tutto sommato non siamo lontanissimi, per cui si può venire in camper o con i servizi pubblici, tra le altre cose se vogliamo dire che quella è un'area un po' decentrata, non siamo gli unici in Italia ce ne stanno a bizzeffe di altri esempi di aree decentrate, molto più decentrate della nostra, non di cittadelle, così mi riferisco a Cortona, mi riferisco a San Gimignano di Perugia, Matera, queste che

11 mi sono venute in mente. Il discorso della sosta, se noi prevediamo delle aree di sosta per i camper, i camper hanno diritto di sostare per 72 ore, entro il limite di 72 ore non possiamo dire niente, segnalarlo, in questo senso si era pensato qualche anno fa di limitare la sosta dei camper nel parcheggio di via Cappuccini, quello è un parcheggio diciamo così strategico, serve alla scuola, serve al comune, serve alla città, ma non vietare il parcheggio in tutti gli altri parcheggi della città, il parcheggio del torrione gli ultimi signori di San Felice sul Tanare sono stati qui la scorsa settimana hanno parcheggiato li, ma ci stanno posti per i camper in via Angelelli, via Alessandro la Marmora, viale Moccia, in quasi tutti i parcheggi, escluso quello di via Cappuccini ma per queste motivazione. L'altra cosa è la segnaletica, ci sono segnali su ogni via di accesso a Fabriano per l'area sosta camper, ce n'è uno addirittura che basta arrivare sull'incrocio della Serraloggia, del comune, c è anche lì, poi, c è anche li, per cui non è, anche al centro l'abbiamo messo, però bisogna entrare un po' nell'ottica di come si muovono i camperisti, cioè i camperisti delle segnalazioni gli importa pochissimo, loro si muovono con i gps, essendo noi tra le aree di eccellenza inserite tra l Uni Camping, tra le aree di eccellenza, diciamo che facilmente raggiungibile, in ogni caso anche la segnaletica è stata, per quello che era necessaria, opportunamente indicata. PRESIDENTE: Grazie assessore Balducci, per replica consigliere Leli, prego. CONSIGLIERE LELI: Si, ringrazio l'assessore Balducci, lei come immaginerà noi abbiamo fatto questa interpellanza sulla base di segnalazioni che ci sono pervenuti da turisti e camperisti, capiamo si l'importanza di fare un'area attrezzata per la quale comunque è necessaria una, come dire, uno spazio ampio, verde che sia, comunque vicino al punto di appoggio come la cittadella dello sport, il nostro scopo era comunque quello anche di non lasciare comunque il centro storico più isolato in questo caso la periferia, perché com'è vero che ci sono delle gare sportive per cui vengono famiglie con i camper il fine settimana, è anche vero però che comunque il centro storico ha dei monumenti musei, per cui comunque se vogliamo facilitare l'accesso dei turisti anche in quella zona noi ecco

12 avevamo proposto questi 4, 5 posti, in modo tale proprio per facilitare la zona del centro storico, ringrazio comunque per la risposta. PRESIDENTE: Grazie consigliere Leli.

13 PRESIDENTE: Passiamo al punto numero 5 dell'ordine del giorno, ovvero interpellanza sullo stato di fatiscenza della recinzione del laghetto artificiale che si trova nei giardini pubblici, ex terreno scuola agraria, presentata dai consiglieri Silvi, Leli, Urbani, il relatore è l'assessore Alianello, illustra il consigliere Silvi, prego. CONSIGLIERI SILVI: Grazie presidente, io vorrei portare in questo consiglio questo problema, che all'interno dei giardini pubblici, realizzati sugli ex terreni della scuola agraria, è presente un laghetto recintato da uno steccato che al momento si trova in uno stato fatiscente ed indecoroso, come potete vedere nella foto allegata, noi chiediamo che questa amministrazione intervenisse nel più breve tempo possibile a ripristino dello steccato di protezione, al fine di evitare che qualche bimbo si trovi in una situazione di pericolo, noi vorremmo fare una proposta a questa amministrazione, che è quella di eliminare l'antiestetico laghetto artificiale che come arredo del parco risulta poco chic, come tutti sappiamo questa opera consuma acqua in quanto si ricicla, tuttavia questa operazione consuma energia elettrica inutilmente, solo pochi giorni all'anno, quasi mai l'acqua viene movimentata, rimanendo ferma e sporca nell invaso artificiale realizzato con una buca nel terreno con una guaina di pvc, allo stato attuale è un elemento, come dicevo prima, pericolosa perché la recinzione è demolita in più punti, ed è una vera manna per la riproduzione di zanzare e di altri insetti, noi pensiamo che sarebbe bello e utile eliminare prima di tutto il laghetto artificiale e realizzare sul posto uno spiazzo aperto ed un semplicissimo piano, che in primavera e in estate potrebbe essere utilizzato come solarium od altre cose, d'inverno addirittura potrebbe ospitare anche la pista di pattinaggio sul ghiaccio, grazie. PRESIDENTE: Grazie consigliere Silvi, risponde l'assessore Alianello, prego. ASSESSORE ALIANELLO: Ringrazio per l'interpellanza, comunque volevo dire all'amico Danilo, è chiaro che quando ci sono, come la recinzione caduta fatti così macroscopici noi lo

14 sappiamo, perché comunque non è che siamo chiusi dentro casa senza, quindi apprezzo la proposta di farci qualche altra cosa; sulla segnalazione che è rotta, cioè solo segnalazioni chiaramente inutili perché questo rifacimento della recinzione è in programmazione ormai da 25 giorni, solamente che come tu sai nei capitoli di spesa relativi al rifacimento di determinate cose abbiamo delle priorità di un certo tipo del genere, quindi la segnalazione diciamo è un po' ultronea perché è già in programmazione, verrà fatta nei tempi possibili. Invece sulle proposte che fai, sull'eliminazione della fontana per farci uno spiazzo solarium o comunque la posizione della pista di pattinaggio, al momento questa amministrazione non concorda con queste soluzioni perché ci sono delle motivazioni ben precise, allora la fontana comunque nel momento in cui è azionata ed ha quello schizzo di acqua molto importante comunque crea quella parte di ornato pubblico, comunque attira anche con la bellezza stessa di come è stata fatta apprezzamenti da parte, sia di coloro che vengono a visitare Fabriano che dei fabrianesi stessi, la realizzazione della fontana con il pvc è fatta in maniera tecnica specifica proprio perché il pvc non permette il filtraggio dell'acqua e quindi la dispersione dell'acqua perché è riciclata, quindi non c'è consumo di acqua, anche il fatto del ricettacolo di zanzare, tutte le zone dove c'è l'acqua, compresa anche la fontana sturinalto, è vero che può essere ricettacolo di zanzare, comunque è oggetto anche di attenzione quando si fanno le disinfestazioni, preventive e nei momenti in cui c'è la necessità di farla. Per quanto riguarda lo spazio in cemento, tu capisci adesso il solarium non hai bisogna dello spazio di cemento, perché se vuoi andare a prendere il sole come fanno tantissimi a Fabriano si sdraiano sull'erba, è anche più carino, più comodo, e più bucolico se vogliamo dirlo così ch invece che la spianata di cemento. Per quanto riguarda la pista di pattinaggio, il successo della pista di pattinaggio, oltre del pattinare in sé, è anche perché è collocate in zone molto vicine al centro, che portano, quando i genitori portano i bambini a pattinare sul ghiaccio, i ragazzetti a pattinare sul ghiaccio, nel tempo, nell ora, mezz'ora che stanno pattinando comunque si vanno a fare un giro, generalmente per fare gli acquisti di Natale, più la porti fuori dal centro o dalla zona dei negozi e comunque più questa seconda finalità, che è anche quella di riportare nel momento del massimo possibilità di acquisto per i commercianti

15 fabrianesi di distoglierli dalla zona dove essi sono situati, quindi per le tue due proposte questa amministrazione attualmente non le accoglie. PRESIDENTE: Grazie assessore, prego consigliere Silvi per replica. CONSIGLIERE SILVI: Già per le proposte già sapevo che la risposta era negativa, comunque la cosa principale è che questo steccato venga ripristinato il più presto possibile, grazie assessore. PRESIDENTE: Grazie consigliere Silvi.

16 PRESIDENTE: Passiamo al punto numero 6 dell ordine del giorno, l'interpellanza sul posizionamento di un cartello turistico, itinerari turistici delle Pievi, Abbazie e Monasteri, presentata dai consiglieri Urbani Leli e Silvi, il relatore è l'assessore Balducci, illustra il consigliere Urbani, illustra il consigliere Leli, prego. CONSIGLIERE LELI: Grazie presidente, premesso quindi che nella primavera scorsa presso l oratorio della carità è stata presentata l adesione del comune di Fabriano agli itinerari artistico religiosi che sono inseriti nel più ampio programma di sviluppo turistico, storico artistico religioso, tra le regioni dell'umbria e delle Marche, premesso anche che questa iniziativa fu a suo tempo presentata diciamo così come foriera di grandi aspettative ed opportunità per la nostra città, in quanto poteva fungere da grande attrattiva per i turisti anche che provenissero dalla regione Umbria, tutto ciò premesso chiediamo se gli interventi si siano ridotti al solo posizionamento di un unico cartello per la città, in cui è scritto appunto Pievi Abbazie e Monasteri; per quale motivo questo cartello è stato però posto in prossimità dell'area giochi dei bambini presso i giardini pubblici, dove a meno che un turista non si sia perso difficilmente passa; se inoltre l'amministrazione non ritenga utile porre mano ad una indicazione segnaletica di qualità, ovverossia posta nei punti strategici, cioè nei punti di arrivo dei turisti, ovverossia presso la stazione ferroviaria, il parcheggio degli autobus, i due parcheggi principali della città; infine vorremmo sapere se vi sono altri interventi propedeutici per questo turismo di qualità di cui si era parlato appunto nell'oratorio della carità in quella sede, oppure se dobbiamo pensare che tutte queste grandi aspettative di fatto si siano ridotte solo al posizionamento di un unico, aggiungerei anche triste, cartello isolato li nell'area giochi dei bambini, grazie. PRESIDENTE: Grazie consigliere Leli, prego assessore Balducci.

17 ASSESSORE BALDUCCI: Grazie presidente, guardi io vi ringrazio per l'interrogazione, per l'interpellanza, che avete fatto, perché lei in questa interpellanza evidenzia un'assoluta non conoscenza del progetto, per cui ne approfitto per poterlo dire a voi, ed un po a tutti, se non era stato ben chiaro quando all'epoca è stato presentato, anche prima dell'ultima volta che tu hai citato nella presentazione dell interpellanza, cominciamo dal cartello, mi sorprende che non abbiate colto il motivo per cui il cartello è stato posizionato in quello spazio antistante la sala giochi, ma sul vialetto che collega il parcheggio di viale Moccia per i pullman, per le macchine, per i camper che dicevi prima, con il Museo della Carta e della Filigrana, su quel vialetto passano per gran parte, non i turisti spersi, perduti, o che vanno a farsi una passeggiata per il giardino, sul quel vialetto l anno scorso sono passate persone, se un cartello, triste non mi sembra, però se tu lo definisci triste sarà triste, penso che sarà stata la gioia delle persone che sono passate la davanti e che hanno potuto vedere che nel nostro territorio non c'è solo il Museo della Carta e della Filigrana, ma se uno ama un po' di cultura storica e vuole riscoprire un po' della nostra storia può ancora, può fermarsi ed andare per questi percorsi che li sono indicati; non è l'unico cartello che è stato posizionato nel comune di Fabriano, i cartelli di quel tipo ne sono stati posizionati 6 nel comune di Fabriano, questo è quello che è posizionato a Fabriano, gli altri sono a San Silvestro, all'eremo di Valleremita, San Biagio in Caprile, San Cassiano in Val Bagnola, e l'eremo di Val di Castro, se voi avete visto le riprese di Sereno Variabile del 20 ottobre, quando il conduttore Bevilacqua ha parlato del territorio di Val di Castro si è posizionato esattamente vicino al cartello, uguale identico a quello che tu vedi ai giardini, questo mi fa capire che se una trasmissione televisiva, per la quale l'aspetto dell'immagine è fondamentale, ha deciso di far parlare il conduttore nelle immediate vicinanze, riprendendo il conduttore ed il cartello questo cartello tanto triste non sarà certamente, anzi è televisivamente apprezzabile, però se fossero stati, altrettanti cartelli sono stati messi negli altri 9 comuni che hanno aderito al progetto interregionale Marche ed Umbria, ma se fossero state solamente questi 50, 60, cartelli posizionati in questo territorio vasto che comprende 3 comuni marchigiani, iniziali, questa è la prima fase del progetto interregionale, per cui Sassoferrato

18 Fabriano e Fiuminata, i 9 comuni umbri, da Nocera fino a Scheggia Pasce Lupo, se questi amministratore di questi 9 comuni, oggi diventati 10 perché ha chiesto l'adesione il comune di Frontone noi l'abbiamo chiaramente accettato, avessero fatto con circa ,00 questi cartelli sarebbero da prendere l amministrazione, non i tecnici dei comuni, ma l'amministratori e farsi ridare i soldi perché l avremmo buttati via, allora vi dico che cosa ci abbiamo fatto, oltre a questo, queste sono cose che sono state presentate anche a Fabriano, strano che non ne sapete niente, la settimana liturgica sono state date a tutti, adesso dico una cosa visto che si parlava di Pieve Abbazie e Monasteri, sono stati dati a tutti coloro che hanno partecipato alla settimana liturgica l'anno scorso qua, ma precedentemente, poi dopo vi dico anche dove l'abbiamo presentate, voglio andare per ordine però, che cosa ha prodotto oltre a questi cartelli, il cartello é l'ultima cosa che è stata fatta, è stata prodotta la prima vera guida turistica interregionale tra le Marche e l Umbria, ed è una guida particolare, è una guida particolare che è composta da 116 pagine, me lo sono scritto perché altrimenti tutte non me le ricordo, su queste 116 pagine ci sono i 7 itinerari turistici che possono essere percorsi a piedi, in mountain-bike, in macchina, uno se li sceglie come possibile, che sono gli stessi che poi tu ritrovi sui cartelli, ma se fossero, ed è in italiano e in inglese, ed è scritta, all'interno di questa guida, proprio per il discorso turistico, abbiamo introdotto la guida all'ospitalità, è un inserto, è un inserto di 20 pagine, cosa c'è in questo inserto? in questo inserto ci sono tutte le strutture ricettive che possono offrire ospitalità lungo questi percorsi, perché un inserto? perché è ovvio che le strutture ricettive possono andare a cambiare anno per anno e noi anno per anno le aggiorniamo, infatti siamo già arrivati alle edizione 2012, perché la prima è stata del 2010, per cui e già la terza riedizione dell inserto, la guida non cambia la guida rimane uguale, non solo voi sapete oramai che il discorso cartaceo per quello che riguarda la promozione turistica comincia ad essere un po' obsoleto, chiaramente sul discorso su Fabriano turismo voi trovate tutta, tutta questa roba, per cui chiunque, in qualsiasi parte del mondo, può andare a vedere, se arriva dentro Fabriano turismo punto it, questo progetto interregionale, quello che è contenuto nella guida; dove è stata presentata la guida? la guida tutto sommato, il progetto interregionale nasce da un bando che il

19 comune di Fabriano e questi altri comuni ha vinto nel 2010 con un bando del ministero gestito dalle regioni, erano state presentate fra le Marche e le regioni limitrofe 9 progetti interregionali, ne sono stati scelti due, uno è questo, per cui una certa validità ce la, e non è stato presentato solo in regione Marche ed Umbria ma è stato presentato ad esempio all Enit, Parigi, l'ente nazionale per il turismo, all Istituto Italiano di cultura di Londra per cercare di promuoverlo, proprio perché Londra è collegata a Falconara fortunatamente con un volo diretto, in due ore si sta a Londra, se guardate i dati l'incremento degli inglesi è stato del 35% l anno scorso, significa che qualcuno è venuto anche da noi, qualcuno è venuto anche qui, non solo, questa guida cartacea è stata integrata con una carta turistica escursionistica, cosa significa? abbiamo preso tutti i percorsi in collaborazione con i Cai, con i due Cai il marchigiano e l umbro, percorsi che potevano essere fatti a piedi tra l Umbria e le Marche perché sono indicati sia i percorsi che le strade, con massima soddisfazione questa carta geo referenziata, tra le altre cose, per cui con tutti gli indicatori del GPS, c è stata richiesta dal comando provinciale dei vigili del fuoco di Perugia, proprio perché qui ritrovano tutte le strade che possono essere utili in caso di incendio, sulla scorta di questo l ingegner Manzella, il nuovo capo dei vigili del fuoco del nostro territorio, c'è la richiesta e noi gliela forniamo, per cui abbiamo fatto non solo una cosa che può essere utile dal punto di vista turistico ambientale, abbiamo fatto una cosa utile con questi soldi del ministero, abbiamo fatto una cosa utile addirittura in caso di necessità per gli incendi boschivi; continuiamo, sempre con i medesimi soldi se voi vedete il comune di Fabriano ha la mini guida in formato zeta card, l'avete vista quella guidina così, è stata fatta con questi soldi l aggiornata, riportando ovviamente all'interno di questa mini guida il discorso delle possibilità di interrelazione tra le Marche e l Umbria. Prima vi ho detto che su Fabriano turismo punto it ritrovate questa roba, vi posso anche dire che ormai il discorso digitale sta allargandosi in maniera esagerata, con il progetto interregionale cosa abbiamo fatto? voi sapete che girando con gli samrtphone uno può avere tantissime notizie su cosa uno trova in città o al di fuori di questa città, perfetto, vi ho detto che abbiamo geo referenziato tutti i siti di interesse sia artistici, sia culturali, sia di percorsi, Fabriano ha fatto città in tasca, voi con uno smartphone andate sul sito, o alll apple store, o

20 all'android market, per cui tutto, potete tranquillamente scaricarlo, mi mettete lo smartphone in tasca e cominciate a girare per Fabriano, a 200 metri da un punto di interesse, vi premetto ci sono i negozi, alberghi, musei, tutto, lui vi avvisa, voi lo aprite e li vi dice cosa avete e cosa trovate, vi da tutte le informazioni; questo progetto, questa prima fase del progetto è servita anche per un'altra cosa, a mettere in rete gli Iat, gli info point turistici dei 12, dei 9 comuni, anzi dei 10 comuni, per la prima volta si sono ritrovati ed hanno cominciato a collaborare in rete, lo diciamo tutti che l abbiamo fatto; abbiamo fatto anche dei tuctur, o dei press tour, per far vedere quello che avevamo, e penso che i risultati, preferenze televisive, presenze radiofoniche, promozioni, i risultati di questa campagna, finanziata sempre con i medesimi soldi di cui il comune di Fabriano ci ha messo non so se 5000,00, era il cofinanziamento su 150, finanziati con questa cosa, abbiamo fatto, diciamo i risultati delle presenze a Fabriano ci hanno dato ragione, per fortuna io dico, nel 2010 siamo cresciuti del 30%, inarrivabile quella possibilità da un anno all'altro, però l'anno scorso dove c'è stato un decremento di presenze turistiche generalizzato nell'italia, significativamente anche lungo la fascia costiera, noi abbiamo avuto l'8% di presenze turistiche in più rispetto all'anno prima, non è poco, non solo abbiamo mantenuto i dati l'abbiamo migliorati, ti posso dire un altra cosa, visto che la prima fase di questo progetto interregionale è stata, a detta di chi la verificata, eccellente, direi eccellente, ce ne hanno finanziati altre due, una seconda fase per ,00 per la costituzione dell'appennino bike park, cosa significa? individuare percorsi, sempre in questa fascia interregionale Marche ed Umbria di quei 10 comuni ad oggi, noi abbiamo chiesto anche ad altri comuni di entrare, per percorsi a piedi o in mountain-bike, e ci hanno finanziato anche una terza fase per ,00, voi sapete che il turismo enogastronomico sta diventando importante, perfetto, ci hanno finanziato questa terza fase proprio per fare dei percorsi enogastronomici su prodotti tipici locali fra questi 10 comuni, ad oggi siamo solamente in 10, penso di aver chiarito questo vuoto di conoscenze e penso di averlo chiarito a tutti, su questo stiamo facendo, ed io mi sento in dovere. perché quando ci vuole ci vuole, di ringraziare le strutture e i dipendenti pubblici dei 10 comuni, il comune di Fabriano ha coordinato tutta questa operazione e l ha anche pensata, è intervenuta anche

PRESIDENTE: Punto 15 all ordine del giorno, contributo Regione Marche in conto capitale per

PRESIDENTE: Punto 15 all ordine del giorno, contributo Regione Marche in conto capitale per PRESIDENTE: Punto 15 all ordine del giorno, contributo Regione Marche in conto capitale per finanziamento lavori realizzazione sezione asilo nido rione Borgo, chi illustra? Romani, assessore Romani per

Dettagli

Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del. giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un

Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del. giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un 1 Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un attimo assentarmi, ma è una questione di cinque minuti. Devo uscire,

Dettagli

OGGETTO: SESTO PUNTO ALL ODG: PROGRAMMA TRIENNALE LAVORI PUBBLICI 2011-2013 APPROVAZIONE.

OGGETTO: SESTO PUNTO ALL ODG: PROGRAMMA TRIENNALE LAVORI PUBBLICI 2011-2013 APPROVAZIONE. PUNTO N. 6 DEL 27/06/2011 OGGETTO: SESTO PUNTO ALL ODG: PROGRAMMA TRIENNALE LAVORI PUBBLICI 2011-2013 APPROVAZIONE. PRESIDENTE: Prima di passare al punto successivo, volevo dire che probabilmente per quanto

Dettagli

VERBALE DI SEDUTA CONSILIARE DEL 28 NOVEMBRE 2013

VERBALE DI SEDUTA CONSILIARE DEL 28 NOVEMBRE 2013 VERBALE DI SEDUTA CONSILIARE DEL 28 NOVEMBRE 2013 Oggetto: Quarto Punto all OdG: Modifica Elenco Annuale LL.PP. Anno 2013 e Piano Triennale OO.PP. 2013-2015. PRESIDENTE: Quarto Punto all OdG: Modifica

Dettagli

progetto di riqualificazione urbana dei Lidi di Comacchio sostituzione del progetto di Riqualificazione Lido degli

progetto di riqualificazione urbana dei Lidi di Comacchio sostituzione del progetto di Riqualificazione Lido degli Allegato 1 PUNTO N. 6 all'o.d.g.: Progetto di Riqualificazione urbana Lidi di Comacchio in sostituzione del progetto di Riqualificazione Lido degli Scacchi Prestito obbligazionario "Comune di Comacchio

Dettagli

Sindaco BERGAGNA Stefano Poi, vediamo l ordine del giorno. Qui mi. pare che qualcuno voleva cambiare. Briante, avevi chiesto una

Sindaco BERGAGNA Stefano Poi, vediamo l ordine del giorno. Qui mi. pare che qualcuno voleva cambiare. Briante, avevi chiesto una 1 Sindaco BERGAGNA Stefano Poi, vediamo l ordine del giorno. Qui mi pare che qualcuno voleva cambiare. Briante, avevi chiesto una modifica dell ordine del giorno? (Voci confuse). Io direi che per logica

Dettagli

Delibera del Consiglio Comunale di Asolo n.15/2003

Delibera del Consiglio Comunale di Asolo n.15/2003 Delibera del Consiglio Comunale di Asolo n.15/2003 Data di convocazione: 11-04-2003 Oggetto: Esame ed approvazione "Regolamento comunale di semplificazione dei procedimenti di spesa in economia". Il Sindaco

Dettagli

PRESIDENTE: 16 presenti, la seduta è valida, devo giustificare il consigliere Guidarelli, nomino

PRESIDENTE: 16 presenti, la seduta è valida, devo giustificare il consigliere Guidarelli, nomino APPELLO PRESIDENTE: 16 presenti, la seduta è valida, devo giustificare il consigliere Guidarelli, nomino scrutatori i consiglieri Castriconi, Meloni, Urbani; partiamo con le comunicazioni, ne do subito

Dettagli

COMUNE DI NUORO CONSIGLIO COMUNALE DEL 17 NOVEMBRE

COMUNE DI NUORO CONSIGLIO COMUNALE DEL 17 NOVEMBRE COMUNE DI NUORO CONSIGLIO COMUNALE DEL 17 NOVEMBRE 2011 I. D. N. S.n.c. Istituto Dattilografico Nuorese di Uscidda Agostina & Co. Sede legale: Via Mannironi, 125 /FAX 0784/203726 Sede operativa: Via Nonnis,

Dettagli

COMUNE DI PARABITA CONSIGLIO COMUNALE DEL 9 MAGGIO 2011. PUNTO 2 O.D.G. aggiuntivo

COMUNE DI PARABITA CONSIGLIO COMUNALE DEL 9 MAGGIO 2011. PUNTO 2 O.D.G. aggiuntivo COMUNE DI PARABITA CONSIGLIO COMUNALE DEL 9 MAGGIO 2011 PUNTO 2 O.D.G. aggiuntivo Sistemazione attrezzature sportive all interno dell area di proprietà comunale in Via Gorizia. Modifica deliberazione C.C.

Dettagli

55 del 10 GIUGNO 2003 PROT. N. 13419 1

55 del 10 GIUGNO 2003 PROT. N. 13419 1 55 del 10 GIUGNO 2003 PROT. N. 13419 1 OGGETTO: MOZIONE PRESENTATA DAI CONSIGLIERI MENGHI E MUNAFO DEL COMITATO ANNA MENGHI IN MERITO AL PROGETTO DEL PERCORSO PEDONALE MECCANIZZATO NELLA GALLERIA DEL COMMERCIO.

Dettagli

XI LEGISLATURA SEDUTA DEL 17/02/2015 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE NIRO

XI LEGISLATURA SEDUTA DEL 17/02/2015 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE NIRO Regione Molise -4- Resoconti Consiliari XI LEGISLATURA SEDUTA DEL 17/02/2015 PRESIDENZA DEL NIRO - ORE 12:13 - APERTURA DELLA SEDUTA, APPROVAZIONE DEL PROCESSO VERBALE DELLA SEDUTA PRECEDENTE E COMUNICAZIONI

Dettagli

MILENA GABANELLI IN STUDIO È qui voltiamo pagina e certamente c è qualcuno che sa molte cose su di noi.

MILENA GABANELLI IN STUDIO È qui voltiamo pagina e certamente c è qualcuno che sa molte cose su di noi. LA CENTRALE RISCHI Di Emanuele Bellano MILENA GABANELLI IN STUDIO È qui voltiamo pagina e certamente c è qualcuno che sa molte cose su di noi. Noi volevamo avere qualche informazione per un mutuo. Allora

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO I GNAZIOM ARI NO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO I GNAZIOM ARI NO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO I GNAZIOM ARI NO.IT Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma. La nostra città mi piace molto, ma negli ultimi

Dettagli

Nel prossimo esercizio se non vi sarà l introduzione di nuovi tributi come tutti auspicano la previsione di incasso potrà essere ovviamente più

Nel prossimo esercizio se non vi sarà l introduzione di nuovi tributi come tutti auspicano la previsione di incasso potrà essere ovviamente più Interventi dei Sigg. consiglieri Bilancio 2014 Ricognizione dello stato di attuazione dei programmi e salvaguardia degli equilibri (art. 193 d.lgs n. 267/00 e degli art. 82 del regolamento di contabilità.

Dettagli

Lista degli atti linguistici più frequenti nel settore del turismo

Lista degli atti linguistici più frequenti nel settore del turismo SLEST (European Linguistic Standard for Professionals in Tourism) 2.0 1 : Project No: 2013-1-ES1-LEO05-66445 Lista degli atti linguistici più frequenti nel settore del turismo CONTENUTO 1.) all'albergo

Dettagli

COMUNE DI CAMERANO (Provincia di Ancona) VERBALE DELLA SEDUTA DEL CONSIGLIO COMUNALE DI DATA 19 DICEMBRE 2014

COMUNE DI CAMERANO (Provincia di Ancona) VERBALE DELLA SEDUTA DEL CONSIGLIO COMUNALE DI DATA 19 DICEMBRE 2014 COMUNE DI CAMERANO (Provincia di Ancona) VERBALE DELLA SEDUTA DEL CONSIGLIO COMUNALE DI DATA 19 DICEMBRE 2014 APERTURA LAVORI CONSILIARI Buonasera. Sono le 17 : 00 del giorno 19 dicembre 2014, dichiaro

Dettagli

COPIA DI ATTO DI CONSIGLIO COMUNALE. Seduta del 15/06/2010 n. 31

COPIA DI ATTO DI CONSIGLIO COMUNALE. Seduta del 15/06/2010 n. 31 COPIA DI ATTO DI CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: INTERPELLANZA presentata dal gruppo consiliare Progetto Filottrano con oggetto: "funzionamento ufficio postale e ADSL". L'Anno Duemiladieci il giorno Quindici

Dettagli

Sono presenti i ragazzi della Scuola Primaria, della Scuola Secondaria di 1 grado e del Collegio S. Antonio di Busnago.

Sono presenti i ragazzi della Scuola Primaria, della Scuola Secondaria di 1 grado e del Collegio S. Antonio di Busnago. 31 gennaio 2009 Consiglio comunale ragazzi Verbale Consiglio Comunale dei di sabato 31 gennaio 2009 La riunione si apre alle ore 11.05 con il seguente Ordine del Giorno: 1. Elezione del Sindaco 2. Varie

Dettagli

Amore in Paradiso. Capitolo I

Amore in Paradiso. Capitolo I 4 Amore in Paradiso Capitolo I Paradiso. Ufficio dei desideri. Tanti angeli vanno e vengono nella stanza. Arriva un fax. Lo ha mandato qualcuno dalla Terra, un uomo. Quando gli uomini vogliono qualcosa,

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE DELIBERAZIONE N 7 DEL 03/04/2009 Originale VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: APPROVAZIONE REGOLAMENTO COMUNALE DI POLIZIA MORTUARIA L'anno duemilanove, addì tre del mese di aprile

Dettagli

Come Lavorare in Rugbystories.it

Come Lavorare in Rugbystories.it Come Lavorare in Rugbystories.it Una guida per i nuovi arrivati IL PUNTO DI PARTENZA PER I NUOVI ARRIVATI E UN PUNTO DI RITORNO PER CHI NON RICORDA DA DOVE E ARRIVATO. 1 Come Lavorare in Rugbystories.it

Dettagli

C O M U N E D I S E L A R G I U S P R O V I N C I A D I C A G L I A R I

C O M U N E D I S E L A R G I U S P R O V I N C I A D I C A G L I A R I P R O V I N C I A D I C A G L I A R I Consiglio Comunale del 28 Settembre 2012 VERBALE DI SEDUTA RESOCONTO INTEGRALE ( t r a s m e s s o a i C a p i g r u p p o C o n s i l i a r i i n d a t a 1 0 o t

Dettagli

A- All inizio ho trovato delle difficoltà in banca per accedere ai crediti

A- All inizio ho trovato delle difficoltà in banca per accedere ai crediti INTERVISTA 8 I- Ha avuto qualche altra esperienza lavorativa prima di mettere in piedi questa attività A- Io ho 50 anni, ho iniziato a lavorare a 17 anni e per 10 anni ho lavorato in un impresa stradale,

Dettagli

Buon giorno a tutti innanzitutto, prima di iniziare l argomento della giornata, ho l obbligo, e anche il piacere se devo essere sincero, di

Buon giorno a tutti innanzitutto, prima di iniziare l argomento della giornata, ho l obbligo, e anche il piacere se devo essere sincero, di Buon giorno a tutti innanzitutto, prima di iniziare l argomento della giornata, ho l obbligo, e anche il piacere se devo essere sincero, di ringraziarvi per quella lettera che avete sottoscritto, con la

Dettagli

Regione Molise -25- Resoconti Consiliari

Regione Molise -25- Resoconti Consiliari Regione Molise -25- Resoconti Consiliari RISPOSTA ALL INTERPELLANZA, A FIRMA DEI CONSIGLIERI FUSCO PERRELLA, LATTANZIO, CAVALIERE,IORIO, AD OGGETTO: "CONVENZIONE TRA LE FORZE DI POLIZIA E TRENITALIA -

Dettagli

(Durante la discussione escono dall aula i consiglieri Cappuccio, Girola, Maggioni; sono presenti n. 30 consiglieri).

(Durante la discussione escono dall aula i consiglieri Cappuccio, Girola, Maggioni; sono presenti n. 30 consiglieri). Il Presidente propone la trattazione congiunta dell interrogazione in oggetto con l interpellanza urgente n. 8 presentata dal consigliere comunale Simone Paganoni avente per oggetto: gestione del sito

Dettagli

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di RACCONTO TRATTO DAL LIBRO DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di Roberta Griffini, Francesca Matichecchia, Debora Roversi, Marzia Tanzini Disegno di Pat Carra Filcams Cgil Milano Margherita impiegata

Dettagli

COMUNE DI CIAMPINO PROVINCIA DI ROMA

COMUNE DI CIAMPINO PROVINCIA DI ROMA COMUNE DI CIAMPINO PROVINCIA DI ROMA CONSIGLIO COMUNALE DEL 31 LUGLIO 2014 Consiglio comunale del 31.07.2014 Pag. 1 PRESIDENTE: Buongiorno a tutti, iniziamo i lavori del Consiglio, invito i Consiglieri

Dettagli

- 1 reference coded [0,86% Coverage]

<Documents\bo_min_9_M_18_ita_stu> - 1 reference coded [0,86% Coverage] - 1 reference coded [0,86% Coverage] Reference 1-0,86% Coverage E le altre funzioni, le fotografie, o, non so le altre cose che può offrire il cellulare sono cose che

Dettagli

Strumenti chiari e strategie efficaci per Vincere!

Strumenti chiari e strategie efficaci per Vincere! Luca d Alessandro COME VIVERE PROSPERANDO ATTRAVERSO L INVESTIMENTO IMMOBILIARE ----------- O ----------- Strumenti chiari e strategie efficaci per Vincere! 2 Titolo COME VIVERE PROSPERANDO ATTRAVERSO

Dettagli

Convegno Indicam Contraffazione, abusivismo e amministrazioni locali Milano, 31 gennaio 2001

Convegno Indicam Contraffazione, abusivismo e amministrazioni locali Milano, 31 gennaio 2001 Convegno Indicam Contraffazione, abusivismo e amministrazioni locali Milano, 31 gennaio 2001 Quali strade per il futuro? Il ruolo della regione nell ottica della devolution (*) Guido Della Frera Assessore

Dettagli

(Durante la discussione entra in aula l assessore Tentorio ed esce il consigliere Personeni; sono presenti n. 34 consiglieri).

(Durante la discussione entra in aula l assessore Tentorio ed esce il consigliere Personeni; sono presenti n. 34 consiglieri). Il Presidente propone la trattazione dell ordine del giorno urgente presentato dal gruppo consiliare Lega Nord Lega Lombarda avente per oggetto: Accesso al contributo regionale per l installazione di pannelli

Dettagli

Non ho idea se è la prima volta che vedi un mio prodotto oppure se in passato le nostre strade si sono già incrociate, poco importa

Non ho idea se è la prima volta che vedi un mio prodotto oppure se in passato le nostre strade si sono già incrociate, poco importa Benvenuto/a o bentornato/a Non ho idea se è la prima volta che vedi un mio prodotto oppure se in passato le nostre strade si sono già incrociate, poco importa Non pensare di trovare 250 pagine da leggere,

Dettagli

Interventi dei Sigg. Consiglieri. Approvazione delle modifiche al regolamento dell arredo urbano chioschi e dehors

Interventi dei Sigg. Consiglieri. Approvazione delle modifiche al regolamento dell arredo urbano chioschi e dehors Interventi dei Sigg. Consiglieri Approvazione delle modifiche al regolamento dell arredo urbano chioschi e dehors Passiamo al decimo punto dell ordine del giorno: Approvazione delle modifiche al regolamento

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 25 ottobre 2013 INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 Audio da min. 12:00 a 20:45 su http://www.radio24.ilsole24ore.com/player.php?channel=2&idprogramma=focuseconomia&date=2013-10-25&idpuntata=gslaqfoox,

Dettagli

N. 10/2013 Seduta del 20.11.2013

N. 10/2013 Seduta del 20.11.2013 VERBALE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 10/2013 Seduta del 20.11.2013 L anno 2013 addì 20 del mese di novembre alle ore 20.10 nella Residenza Municipale, previa convocazione con avvisi scritti, tempestivamente

Dettagli

I SEGRETI DEL LAVORO PIU RICHIESTO NEGLI ANNI DELLA CRISI

I SEGRETI DEL LAVORO PIU RICHIESTO NEGLI ANNI DELLA CRISI SPECIAL REPORT I SEGRETI DEL LAVORO PIU RICHIESTO NEGLI ANNI DELLA CRISI Come assicurarti soldi e posto di lavoro nel bel mezzo della crisi economica. www.advisortelefonica.it Complimenti! Se stai leggendo

Dettagli

IL CESIO-137 A BRESCIA (1)

IL CESIO-137 A BRESCIA (1) IL CESIO-137 A BRESCIA (1) L «EX CAVA PICCINELLI» DI VIA CERCA Nei pressi dell'"ex cava Piccinelli" di via Cerca Alle porte di Brescia, nei pressi dello stabilimento Alfa Acciai, c è un terreno pieno zeppo

Dettagli

AGENDA DIGITALE RAVENNA

AGENDA DIGITALE RAVENNA FOCUS GROUP AZIENDE 1 Sala Maraldi 13/11/2013 AGENDA PARTECIPANTI: 20 GENERE: 18 uomini, 2 donne ETA MEDIA: 48,3 NAZIONALITA : italiana COMUNE /QUARTIERE DI RESIDENZA: 14 Ravenna (chi ha specificato: 1

Dettagli

VERBALE DEL CONSIGLIO COMUNALE DEL 30 MARZO 2015

VERBALE DEL CONSIGLIO COMUNALE DEL 30 MARZO 2015 Allegato B) VERBALE DEL CONSIGLIO COMUNALE DEL 30 MARZO 2015 INTERROGAZIONE PRESENTATA DAL GRUPPO CONSILIARE "TERNO BENE COMUNE" IN ORDINE AL CIMITERO, ACQUA NELLE TOMBE E LAVORI ALLE CAPPELLE. Passiamo

Dettagli

L amore viene considerato il motore del mondo, per amore (o pseudo tale) noi compiamo la

L amore viene considerato il motore del mondo, per amore (o pseudo tale) noi compiamo la Il vero Amore L amore viene considerato il motore del mondo, per amore (o pseudo tale) noi compiamo la maggior parte delle nostre azioni, inoltre credo che esso sia la cosa più bella che Dio ci ha donato,

Dettagli

MILENA GABANELLI IN STUDIO

MILENA GABANELLI IN STUDIO COME VA A FINIRE? Contanti saluti al nero aggiornamento del 15/4/2012 Di Stefania Rimini MILENA GABANELLI IN STUDIO Il 15 aprile scorso abbiamo proposto di ridurre drasticamente l uso del contante. Perché

Dettagli

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 CLAUDIO BELOTTI LA VITA COME TU LA VUOI La belotti1.indd vita come tu 2 la vuoi_testo intero.indd 3 23/05/11 10/06/11 14.02 15:35 la vita come tu la vuoi Proprietà Letteraria

Dettagli

DEL CONSIGLIO COMUNALE

DEL CONSIGLIO COMUNALE COPIA COMUNE DI MONTECATINI VAL DI CECINA PROVINCIA DI PISA -------------- DELIBERAZIONE N. 71 in data: 27.11.2008 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: COMUNICAZIONI DEL SINDACO L anno

Dettagli

DICHIARAZIONE DI VOTO FINALE DELL ON. ANTONIO MAROTTA

DICHIARAZIONE DI VOTO FINALE DELL ON. ANTONIO MAROTTA a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Forza Italia - Il Popolo della Libertà - Berlusconi Presidente 738 DICHIARAZIONE DI VOTO FINALE DELL ON. ANTONIO Disposizioni urgenti in materia

Dettagli

Come imparare a disegnare

Come imparare a disegnare Utilizzare la stupidità come potenza creativa 1 Come imparare a disegnare Se ti stai domandando ciò che hai letto in copertina è vero, devo darti due notizie. Come sempre una buona e una cattiva. E possibile

Dettagli

(Durante la discussione entrano in aula il sindaco e i consiglieri Bonomo, Cagnoni, Cattaneo, Ferraro; sono presenti n. 33 consiglieri).

(Durante la discussione entrano in aula il sindaco e i consiglieri Bonomo, Cagnoni, Cattaneo, Ferraro; sono presenti n. 33 consiglieri). Il presidente propone la trattazione dell ordine del giorno n. 16 avente per oggetto: Sostegno al disegno di legge per il finanziamento statale della manutenzione delle Mura Venete e trasferimento della

Dettagli

SCHIACCIARE DEI NUMERI

SCHIACCIARE DEI NUMERI Scuola dell'infanzia Barchetta Sezione 4 anni Ins.: Rosa Aggazio PROVIAMO AD ANDARE INDIETRO NEL TEMPO: ESTATE, MACCHINA FOTOGRAFICA E VIA ALLA RICERCA DI NUMERI! LE FOTO SONO UN OTTIMO AIUTO PER PORTARCI

Dettagli

presenta: By: Centro Informazioni

presenta: By: Centro Informazioni presenta: By: Centro Informazioni Sito Internet: http://www.centroinformazioni.net Portale: http://www.serviziebay.com Blog: http://www.guadagnare-da-casa.blogspot.com/ Email: supporto@centroinformazioni.net

Dettagli

COMUNE DI BITONTO. Provincia di Bari COPIA VERBALE CONSIGLIO COMUNALE. N. 16... del...17.02.2010. OGGETTO

COMUNE DI BITONTO. Provincia di Bari COPIA VERBALE CONSIGLIO COMUNALE. N. 16... del...17.02.2010. OGGETTO Si trasmette in copia l esecuzione a... Il Segretario Generale COMUNE DI BITONTO Provincia di Bari COPIA VERBALE CONSIGLIO COMUNALE N. 16... del...17.02.2010. OGGETTO INSEDIAMENTO INTERVENTI VARI. L anno

Dettagli

COMUNE DI CASTRIGNANO DEL CAPO

COMUNE DI CASTRIGNANO DEL CAPO COMUNE DI CASTRIGNANO DEL PROVINCIA DI LECCE DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Numero 18 Del 07-10-2010 Oggetto: RATIFICA VARIAZIONE AL BILANCIO DI PREVISIONE 2010, BILANCIO PLURIENNALE 2010-2012- PIANO

Dettagli

vuoto o una ferita" come dice Antonio Origgi.

vuoto o una ferita come dice Antonio Origgi. Cambiare la vita... dalla Auto-Osservazione Cambiare vita richiede prima di tutto una consapevolezza del punto reale in cui ci si trova adesso. Cambiare vita richiede poi una consapevolezza di cosa realmente

Dettagli

COMMISSIONE CONSILIARE III. Sanità e Assistenza. Seduta del 28 settembre 2011 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE MARGHERITA PERONI

COMMISSIONE CONSILIARE III. Sanità e Assistenza. Seduta del 28 settembre 2011 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE MARGHERITA PERONI COMMISSIONE CONSILIARE III Sanità e Assistenza Seduta del 28 settembre 2011 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE MARGHERITA PERONI Argomento n. 4 all ordine del giorno: ITR N. 3113 Bando per l'accesso alla "Dote

Dettagli

RINNOVAMENTO CARISMATICO CATTOLICO

RINNOVAMENTO CARISMATICO CATTOLICO INSEGNAMENTO IL MIO CUORE CANTA LE TUE LODI a cura di Carlo Arditi, Responsabile del Servizio Musica e Canto Nel preparare questa condivisione mi sono accorto che, pur non avendolo fatto apposta, anche

Dettagli

TEST I (Unità 1, 2 e 3)

TEST I (Unità 1, 2 e 3) TEST I (Unità 1, 2 e 3) 1) Indica la frase che non ha lo stesso significato delle altre. (1) a) Compro una macchina per l espresso, perché voglio il caffè come quello del bar. b) Compro una macchina per

Dettagli

Sponsorizzazione. Puoi distribuire liberamente questo PDF al Tuo Team e alla Tua Downline se ritieni utile queste informazioni senza modificarlo.

Sponsorizzazione. Puoi distribuire liberamente questo PDF al Tuo Team e alla Tua Downline se ritieni utile queste informazioni senza modificarlo. Sponsorizzazione Magica www.sponsorizzazionemagica.com Bonus Speciale Obiezioni: Come Gestire FACILMENTE le obiezioni dei Tuoi Contatti Puoi distribuire liberamente questo PDF al Tuo Team e alla Tua Downline

Dettagli

Vuoi Essere Padrone della tua vita?

Vuoi Essere Padrone della tua vita? Vuoi Essere Padrone della tua vita? Ti servono 3 cose! Caro Amico/a, con queste pagine vorrei condividere con te un sistema semplice per tutti, per poter diventare padrone della propria vita! Vuoi diventare

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

Resoconto integrale n.97/a della seduta di audizione del 30 settembre 2014

Resoconto integrale n.97/a della seduta di audizione del 30 settembre 2014 Commissione Consiliare Speciale per il controllo delle bonifiche ambientali e i siti di smaltimento rifiuti ed ecomafie, riutilizzo dei beni confiscati Resoconto integrale n.97/a della seduta di audizione

Dettagli

Una guida per avviare il tuo business e guadagnare online. chi non ha un lavoro, è precario, è in condizioni economiche difficili

Una guida per avviare il tuo business e guadagnare online. chi non ha un lavoro, è precario, è in condizioni economiche difficili COME PARTIRE Una guida per avviare il tuo business e guadagnare online Questo report si pone l obiettivo di dare una concreta speranza a chi non ha un lavoro, è precario, è in condizioni economiche difficili

Dettagli

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Continuers. (Section I Listening and Responding) Transcript

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Continuers. (Section I Listening and Responding) Transcript 2014 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: Ciao, Flavia. Mi sono divertito moltissimo sabato

Dettagli

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript 2013 H I G H E R S C H O O L C E R T I F I C A T E E X A M I N A T I O N Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: SILVIO:

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Dicembre 2009 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi o messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo.

Dettagli

Un pinguino in seconda A o forse più di uno?

Un pinguino in seconda A o forse più di uno? Un pinguino in seconda A o forse più di uno? Immaginiamo, per un momento, che una cicogna un po distratta voli con un fagotto tra le zampe. Nel fagotto c è un pinguino. Un delizioso, buffo e tenero pinguino.

Dettagli

Corso di italiano per principianti. Professor Nicola Dell Aversano. Lezione 4

Corso di italiano per principianti. Professor Nicola Dell Aversano. Lezione 4 Corso di italiano per principianti Professor Nicola Dell Aversano Lezione 4 Senta scusi! a. Siete a Roma e avete solo una mattina libera. Quale di questi musei visitate? b. Che museo nella vostra città

Dettagli

Data: 26 Ottobre 2012 Snag

Data: 26 Ottobre 2012 Snag Data: 26 Ottobre 2012 Snag EDITORIA: GIORNALAI,NIENTE ACCORDO SU ABBONAMENTO IN EDICOLA SNAG, SINAGI, UILTUCS E USIAGI ABBANDONANO TAVOLO CON FIEG (ANSA) - ROMA, 26 OTT - Niente accordo tra i sindacati

Dettagli

BOZZA NON CORRETTA MISSIONE IN SICILIA 9 GIUGNO 2010 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GAETANO PECORELLA. La seduta inizia alle 11.20.

BOZZA NON CORRETTA MISSIONE IN SICILIA 9 GIUGNO 2010 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GAETANO PECORELLA. La seduta inizia alle 11.20. 1/5 MISSIONE IN SICILIA 9 GIUGNO 2010 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GAETANO PECORELLA La seduta inizia alle 11.20. PRESIDENTE. Buongiorno. Innanzitutto la ringraziamo e ci scusiamo del ritardo, ma stiamo finendo

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE del CONSIGLIO COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE del CONSIGLIO COMUNALE VERBALE DI DELIBERAZIONE del CONSIGLIO COMUNALE DELIBERAZIONE N. 29 OGGETTO: Assestamento di bilancio esercizio 2012 - L'anno DUEMILADODICI addi` TRENTA del mese di NOVEMBRE alle ore 21,00 presso la sala

Dettagli

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO ESERCIZI PUNTATA N 12 AL NEGOZIO A cura di Marta Alaimo Voli Società Cooperativa 2011 1 AL NEGOZIO DIALOGO PRINCIPALE A- Buongiorno. B- Buongiorno. A- Posso aiutarla? B- Ma,

Dettagli

PRESIDENTE: Bene, 16 presenti, la seduta è valida, devo giustificare i consiglieri Silvi,

PRESIDENTE: Bene, 16 presenti, la seduta è valida, devo giustificare i consiglieri Silvi, APPELLO PRESIDENTE: Bene, 16 presenti, la seduta è valida, devo giustificare i consiglieri Silvi, Romagnoli e Meloni, nomino scrutatori i consiglieri Balducci, Sforza e Arcioni; punto numero 1, comunicazioni,

Dettagli

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO ESERCIZI PUNTATA N 4 GLI UFFICI COMUNALI A cura di Marta Alaimo Voli Società Cooperativa - 2011 GLI UFFICI COMUNALI DIALOGO PRINCIPALE A- Buongiorno. B- Buongiorno. A- Scusi

Dettagli

COMUNE DI CIAMPINO PROVINCIA DI ROMA CONSIGLIO COMUNALE DEL 13 MARZO 2015

COMUNE DI CIAMPINO PROVINCIA DI ROMA CONSIGLIO COMUNALE DEL 13 MARZO 2015 COMUNE DI CIAMPINO PROVINCIA DI ROMA CONSIGLIO COMUNALE DEL 13 MARZO 2015 1 PRESIDENTE: Buongiorno iniziamo i lavori con le interrogazioni, la prima interrogazione è l interrogazione protocollo 2411 del

Dettagli

DIETA ZONA, SUBITO IN FORMA E PER SEMPRE

DIETA ZONA, SUBITO IN FORMA E PER SEMPRE DIETA ZONA, SUBITO IN FORMA E PER SEMPRE di Daniela Morandi Prefazione di Barry Sears. Con la partecipazione di Claudio Belotti Copyright 2012 Good Mood ISBN 978-88-6277-409-3 Prefazione del dottor Barry

Dettagli

PROVINCIA DI BERGAMO SEDUTA DEL 25 MAGGIO 2015 R E S O C O N T O D E L L A S E D U T A

PROVINCIA DI BERGAMO SEDUTA DEL 25 MAGGIO 2015 R E S O C O N T O D E L L A S E D U T A PROVINCIA DI BERGAMO C O N S I G L I O P R O V I N C I A L E R E S O C O N T O D E L L A S E D U T A CONSIGLIO PROVINCIALE RESOCONTO L'anno DUEMILAQUINDICI, il giorno 25 del mese di MAGGIO alle ore 9:00,

Dettagli

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile Novembre 2011 Nel primo incontro di questo giornalino ognuno di noi ha proposto la sua definizione di lavoro minorile e ha raccontato la sua esperienza. personale.

Dettagli

La Domanda Perfetta Scopri Subito Chi ti Mente

La Domanda Perfetta Scopri Subito Chi ti Mente La Domanda Perfetta Scopri Subito Chi ti Mente Una tecnica di Persuasore Segreta svelata dal sito www.persuasionesvelata.com di Marcello Marchese Copyright 2010-2011 1 / 8 www.persuasionesvelata.com Sommario

Dettagli

PLIDA Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri Certificazione di competenza in lingua italiana

PLIDA Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri Certificazione di competenza in lingua italiana PLIDA Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri Certificazione di competenza in lingua italiana Testi delle prove di ascolto delle prove Ascoltare dei livelli A1, A2, B1. Ascoltare A1 Prima parte M: Signora

Dettagli

OPERARE IN BORSA UTILIZZANDO LE MEDIE MOBILI, I CICLI E I CANALI

OPERARE IN BORSA UTILIZZANDO LE MEDIE MOBILI, I CICLI E I CANALI OPERARE IN BORSA UTILIZZANDO LE MEDIE MOBILI, I CICLI E I CANALI www.previsioniborsa.net di Simone Fanton (trader indipendente) Disclaimer LE PAGINE DI QUESTO REPORT NON COSTITUISCONO SOLLECITAZIONE AL

Dettagli

Offerte lavoro psicologi: consigli per trovare lavoro in psicologia Pag. 1 di 5 Stefano Sirri, Psico-Pratika N 16

Offerte lavoro psicologi: consigli per trovare lavoro in psicologia Pag. 1 di 5 Stefano Sirri, Psico-Pratika N 16 Offerte lavoro psicologi: consigli per trovare lavoro in psicologia Pag. 1 di 5 OFFERTE LAVORO PSICOLOGI: Consigli per trovare lavoro in psicologia Trovare lavoro come psicologi non è sempre semplice.

Dettagli

Mafia, amore & polizia

Mafia, amore & polizia 20 Mafia, amore & polizia -Ah sì, ora ricordo... Lei è la signorina... -Francesca Affatato. -Sì... Sì... Francesca Affatato... Certo... Mi ricordo... Lei è italiana, non è vero? -No, mio padre è italiano.

Dettagli

LIBRI USATI Di Giuliano Marrucci

LIBRI USATI Di Giuliano Marrucci LIBRI USATI Di Giuliano Marrucci MILENA GABANELLI IN STUDIO La buona notizia di oggi è sulla scuola. Gli studenti che quest'anno sono entrati in classe sono 7milioni e 806 mila. La scuola è obbligatoria

Dettagli

SERVIZIO RESOCONTI BOZZA NON CORRETTA 1/7

SERVIZIO RESOCONTI BOZZA NON CORRETTA 1/7 1/7 CAMERA DEI DEPUTATI SENATO DELLA REPUBBLICA COMMISSIONE PARLAMENTARE DI INCHIESTA SULLE ATTIVITÀ ILLECIRE CONNESSE AL CICLO DEI RIFIUTI RESOCONTO STENOGRAFICO MISSIONE MARTEDÌ 14 LUGLIO 2009 PRESIDENZA

Dettagli

REGOLAMENTO CONSIGLIO NAZIONALE CONSULENTI LAVORO (In vigore dal 1 febbraio 1991)

REGOLAMENTO CONSIGLIO NAZIONALE CONSULENTI LAVORO (In vigore dal 1 febbraio 1991) REGOLAMENTO CONSIGLIO NAZIONALE CONSULENTI LAVORO (In vigore dal 1 febbraio 1991) CAPO I DELLA COSTITUZIONE E DEL FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO NAZIONALE ART. 1 Insediamento del Consiglio - Entrata in carica

Dettagli

I N D I C E TITOLO I PRINCIPI E FINALITA DEL REGOLAMENTO. Art. 1 principi fondamentali TITOLO II L ALBO E LE CONSULTE

I N D I C E TITOLO I PRINCIPI E FINALITA DEL REGOLAMENTO. Art. 1 principi fondamentali TITOLO II L ALBO E LE CONSULTE Regolamento comunale per il riconoscimento, la promozione e la valorizzazione delle libere forme associative e delle organizzazioni di volontariato (Approvato con delibera n.110/cc del 18.10.1999) I N

Dettagli

LUCA CHIANCA Perché non avete accettato il finanziamento pubblico?

LUCA CHIANCA Perché non avete accettato il finanziamento pubblico? Perché non avete accettato il finanziamento pubblico? Si è deciso di completamente essere liberi innanzitutto nei confronti di qualsiasi partito politico. E anche di non avere l atteggiamento classico

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Giugno 2013 Livello: A2

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Giugno 2013 Livello: A2 per Stranieri di Siena Centro CILS : Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi. Sono brevi dialoghi o annunci. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

CONSIGLIO COMUNALE DELL 11.07.2013 Interventi dei Sigg.ri Consiglieri. Approvazione verbali seduta precedente

CONSIGLIO COMUNALE DELL 11.07.2013 Interventi dei Sigg.ri Consiglieri. Approvazione verbali seduta precedente CONSIGLIO COMUNALE DELL 11.07.2013 Interventi dei Sigg.ri Consiglieri Approvazione verbali seduta precedente Buonasera a tutti i cittadini presenti, al signor Sindaco, al segretario Emanuele dott. Mirabile,

Dettagli

Siamo a novembre, la bella stagione è terminata. Sarebbe bello se fosse così semplice, Se possiedi un albergo, un hotel, un B&B,

Siamo a novembre, la bella stagione è terminata. Sarebbe bello se fosse così semplice, Se possiedi un albergo, un hotel, un B&B, Siamo a novembre, la bella stagione è terminata. Hai lavorato tanto e adesso ti si prospettano diversi mesi in cui potrai rilassarti in vista della prossima estate. Sarebbe bello se fosse così semplice,

Dettagli

SLOWEAR A SLOW TALE CONTEST GIULIA MENICONZI UN AMORE IMPOSSIBILE PARTNER

SLOWEAR A SLOW TALE CONTEST GIULIA MENICONZI UN AMORE IMPOSSIBILE PARTNER SLOWEAR A SLOW TALE CONTEST GIULIA MENICONZI UN AMORE IMPOSSIBILE PARTNER Idea Una ragazza è innamorata della sua istruttrice, ma è spaventata da questo sentimento, non avendo mai provato nulla per una

Dettagli

Verbale Interventi DCC n. 14 del 28/01/2010

Verbale Interventi DCC n. 14 del 28/01/2010 PRESIDENTE: Punto 22 all ordine del giorno, concessione istallazione apparecchiature interlan presso il cimitero di Collamato, non relaziona l assessore Boldrini ma relaziona l assessore Paoletti perché

Dettagli

III SESSIONE - 19 GENNAIO 2005 IDEE A CONFRONTO: PROTAGONISTI LOCALI

III SESSIONE - 19 GENNAIO 2005 IDEE A CONFRONTO: PROTAGONISTI LOCALI III SESSIONE - 19 GENNAIO 2005 IDEE A CONFRONTO: PROTAGONISTI LOCALI Alessandro PROFUMO: Sarebbe stato un grande piacere essere qui con voi questa mattina, ma il Comitato esecutivo dell ABI mi ha impegnato

Dettagli

MA COSA SARA QUELLO STRANO BIDONE? VIAGGIO AVVENTUROSO NEL MONDO DELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA A CISTERNA D ASTI 1 19 NOVEMBRE 2010

MA COSA SARA QUELLO STRANO BIDONE? VIAGGIO AVVENTUROSO NEL MONDO DELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA A CISTERNA D ASTI 1 19 NOVEMBRE 2010 MA COSA SARA QUELLO STRANO BIDONE? VIAGGIO AVVENTUROSO NEL MONDO DELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA A CISTERNA D ASTI 1 19 NOVEMBRE 2010 Il cantoniere di Cisterna, Roberto Massocco, ci ha portato un bel bidone

Dettagli

La dura realtà del guadagno online.

La dura realtà del guadagno online. La dura realtà del guadagno online. www.come-fare-soldi-online.info guadagnare con Internet Introduzione base sul guadagno Online 1 Distribuito da: da: Alessandro Cuoghi come-fare-soldi-online.info.info

Dettagli

COMUNE DI CITTA' SANT'ANGELO

COMUNE DI CITTA' SANT'ANGELO COMUNE DI CITTA' SANT'ANGELO PROVINCIA DI PESCARA Seduta in data : 21/10/2014 Oggetto: DELIBERAZIONE DEL CONGLIO COMUNALE Atto n. Mozione presentata dal Gruppo Consiliare "Responsabilità Comune" avente

Dettagli

Regolamento Forum dei Giovani di Albanella

Regolamento Forum dei Giovani di Albanella Regolamento Forum dei Giovani di Albanella ARTICOLO 1 - ISTITUZIONE ARTICOLO 2 - IMPEGNI DELL'AMMINISTRAZIONE ARTICOLO 3 - FINALITA' ARTICOLO 4 - AREE DI INTERESSE ARTICOLO 5 - COMPETENZE ARTICOLO 6 -

Dettagli

RIFLESSIONE DEI CONIUGI ASSIA E ROBERTO

RIFLESSIONE DEI CONIUGI ASSIA E ROBERTO RIFLESSIONE DEI CONIUGI ASSIA E ROBERTO Ci è stato chiesto, a partire dalla Parola di Dio ascoltata, di lasciarci interrogare dal testo. Cercheremo di farlo a partire dalla domanda fondamentale della "Meditatio":

Dettagli

Regione Molise -79- Resoconti Consiliari

Regione Molise -79- Resoconti Consiliari Regione Molise -79- Resoconti Consiliari RISPOSTA ALL INTERROGAZIONE CON RISPOSTA ORALE E SCRITTA, A FIRMA DEI CONSIGLIERI MANZO E FEDERICO, AD OGGETTO:

Dettagli