Il Resto del Carlino (ed. Modena) Il Resto del Carlino Modena

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il Resto del Carlino (ed. Modena) Il Resto del Carlino Modena"

Transcript

1 9 dicembre 2014 Pagina 6 Il Resto del Carlino (ed. Modena) Il Resto del Carlino Modena IL PERCORSO FORMATIVO. A scuola di impresa con Confcooperative e Democenter PROSEGUE il percorso formativo per i trentadue progetti d' impresa che hanno chiesto di partecipare a Imprendocoop, il progetto che favorisce l' occupazione e l' imprenditorialità ideato da Confcooperative Modena e Fondazione Democenter Sipe con il patrocinio e sostegno del Comune di Modena ed Emil Banca. Nella giornata di oggi è in programma il terzo seminario, intitolato Analizzare il mercato e individuare i clienti'; il seminario si svolge dalle 17 alle presso il 4 Madonne Caseificio dell' Emilia, a Lesignana di Modena. Sono un centinaio gli aspiranti imprenditori che, partecipando a Imprendocoop, hanno la possibilità di usufruire di un percorso formativo di alto livello, assistenza, consulenza e servizi gratuiti per un anno. Il progetto si sviluppa tra l' autunno 2014 e la primavera Al termine del percorso è prevista la selezione finale di tre idee d' impresa che saranno premiate con 2.500, e euro. L' erogazione dei premi e servizi è vincolata alla costituzione di un' impresa in forma cooperativa aderente a Confcooperative Modena. 1

2 14 dicembre 2014 Pagina 8 Il ruolo fondamentale lo giocherà la Fondazione Democenter La Fondazione Democenter riunisce istituzioni, associazioni di categoria, fondazioni bancarie e oltre 60 imprese del territorio. Ha sede nel Tecnopolo di Modena, dove sarà il punto di riferimento delle imprese grazie all' esperienza maturata ed ai risultati conseguiti in questi anni. Ogni euro di risorse pubbliche incamerate la Fondazione Democenter attraverso le proprie attività a favore delle imprese ne fa arrivare sul territorio 39. Questo volano positivo ha prodotto in un anno: risorse per imprese e università, per progetti di innovazione, pari a 12,2 milioni (27,7 nel biennio);240 nuovi posti di lavoro, qualificati e di alta professionalità, quasi esclusivamente per giovani laureati; un sostegno concreto per 137 start up, che hanno utilizzato i servizi degli incubatori e della nostra rete per crescere e affermarsi sul mercato. I lavori sono iniziati il 27 settembre 2012 e si sono conclusi il 31 maggio Entrambi gli interventi sono progettati e realizzati rispettando le più aggiornate normative antisismiche; sono stati introdotti alcuni elementi, in collaborazione con il delegato per il risparmio energetico, ing. Paolo Tartarini di Unimore, per il contenimento energetico: cool roof che ha permesso di abbattere del 90% l' assorbimento della radiazione solare, impianto fotovoltaico in copertura, facciata ventilata, sensori di presenza in tutti i locali ai quali sono collegati il funzionamento dell' impianto di illuminazione e condizionamento ambiente. 2

3 18 gennaio 2015 Pagina 8 La Nuova Prima Pagina (ed. Modena) La Nuova Prima Pagina Modena BANDI PUBBLICI E INVESTITORI PRIVATI Una due giorni promossa della Fondazione. Democenter, caccia ai finanziamenti 2015 per le aziende innovative del territorio I bandi rivolti alle nuove startup per accedere agli incubatori d' im presa di Spilamberto e Mirandola, i bandi regionali rivolti alle imprese innovative e all' introduzione di nuove tecnologie ICT nelle Piccole e Medie Imprese e, ancora, i bandi europei Horizon 2020: tutte opportunità che si registrano sul fronte pubblico. Poi la parte privata, mediante la presentazione e la promozione di nuove imprese innovative ad un gruppo di investitori privati. La Fondazione Democenter di Modena ha dato il via, nei giorni scorsi, alla serie di iniziative che in questa prima parte dell' anno si rivolge alle imprese del territorio che nei prossimi mesi dovranno attrezzarsi per concorrere ai finanziamenti disponibili. Giovedì a Spilamberto, presso la sede del Tecnopolo, numerosi imprenditori e rappresentanti di associazioni hanno quindi potuto sentire direttamente la presentazione delle linee guida relative ai bandi pubblici di prossima emanazione. Un primo approccio generale ad una materia delicata e al tempo stesso cruciale per le imprese modenesi: le informazioni di base per iniziare a muoversi in un panorama complesso, ricco di potenzialità, ma anche altamente competitivo. Nel corso dell' iniziativa di Spilam berto, il rettore Angelo Oreste Andrisano, ha sottolineato la vicinanza dell' Ateneo ai progetti riguardanti le nuove imprese, confermando l' intensa collaborazione con la Fondazione Democenter e la necessità di valorizzare ulteriormente quelle università che più si impegnano nel trasferimento di conoscenze e competenze alle imprese del territorio. Sempre a Spilamberto è stato presentato anche il caso di Archon Techologies, startup modenese tenuta a battesimo da Democenter, sviluppata in California, testata in Cile e recente vincitrice di un bando europeo. Archon sviluppa una tecnologia di videosorveglianza basata sull' impie go di droni, in grado di interagire tra loro e sul territorio, e di alimentarsi autonomamente mediante piattaforme specifiche. E' l' esempio di come si possa sviluppare un' idea in parallelo al perfezionamento della tecnologia che la rende concretamente realizzabile e quindi pronta per il mercato. La stessa Archon è stata tra le imprese protagonista dell' evento che si è tenuto ieri (venerdì 15) presso la sede della Camera di Commercio, dove 9 delle startup emerse dal progetto Intraprendere, gestito da Democenter, promosso da Istituzioni e Associazioni di categoria e sostenuto da Banche e Fondazioni Continua > 3

4 18 gennaio 2015 Pagina 8 < Segue La Nuova Prima Pagina (ed. Modena) La Nuova Prima Pagina Modena modenesi, hanno illustrato i loro progetti di sviluppo a un gruppo di investitori locali e nazionali, dai Business Angels a Intesa San Paolo, passando dai facilita tori di Seedlab. Coordinati e sollecitati da Emil Abirascid, giornalista e blogger fondatore di StartupBusiness.it, gli investitori hanno ragionato di opportunità potenziali e di problemi reali. I giovani imprenditori, da parte loro, hanno spiegato cosa stanno facendo e perché si dovrebbe investire sulle loro idee, sui loro progetti e sui loro prodotti. 4

5 13 gennaio 2015 Pagina 8 Cantina Formigine: oggi seminario di Imprendocoop Ricomincia il percorso formativo per i 32 progetti d' impresa di Imprendocoop, il progetto ideato da Confcooperative Modena e Fondazione Democenter Sipe con il patrocinio e sostegno del Comune di Modena ed Emil Banca. Oggi è in programma il quarto seminario presso la Cantina Formigine Pedemontana, a Corlo di Formigine, dalle 17 alle Si parla di digital marketing con Gianluca Diegoli, consulente di web marketing, e Vincenzo Longo, ad e co fondatore di Ufoody. Sono un centinaio gli aspiranti imprenditori che partecipano. 5

6 20 gennaio 2015 Pagina 24 La Nuova Prima Pagina (ed. Modena) La Nuova Prima Pagina Modena FORMAZIONE Confcooperative Modena e Fondazione Democenter Sipe. Imprendocoop, oggi a Casa «Gioia e sole» seminario su pianificazione economico finanziaria Continua il percorso formativo per i trentadue progetti d'impresa che hanno chiesto di partecipare a Imprendocoop, il progetto che favorisce l'occupazione e l'imprenditorialità ideato da Confcooperative Modena e Fondazione Democenter Sipe con il patrocinio e sostegno del Comune di Modena ed Emil Banca. Oggi è in programma il quinto seminario; l'appuntamento è dalle 17 alle presso la Casa della Gioia e del Sole, in via Mar Mediterraneo 84 a Modena. Si parla di pianificazione economico finanziaria del progetto e come finanziare un'impresa cooperativa: crowdfunding, finanza agevolata e credito bancario. Sono un centinaio gli aspiranti imprenditori che, partecipando a Imprendocoop, hanno la possibilità di usufruire di un percorso formativo di alto livello, assistenza, consulenza e servizi gratuiti per un anno. Il progetto, partito lo scorso autunno, si sviluppa fino alla primavera Al termine del percorso è prevista la selezione finale di tre idee d'impresa che saranno premiate con 2.500, e euro. L'erogazione dei premi e servizi è vincolata alla costituzione di un'impresa in forma cooperativa aderente a Confcooperative Modena. 6

7 11 gennaio 2015 Pagina 19 Il Resto del Carlino (ed. Modena) Il Resto del Carlino Modena INVESTIMENTO PER SANITÀ E INDUSTRIA. «I nuovi laboratori completanoil campus biomedicale» MIRANDOLA SONO quasi 5 i milioni di euro investiti nel Tecnopolo di Mirandola, dei quali oltre 3milioni e 800mila stanziati dalla Regione, 425mila da Fondazione Democenter e 300mila da Fondazione CR Mirandola per l' Incubatore d' impresa. I lavori iniziati a settembre 2013 sono terminati lo scorso dicembre. Il Comune di Mirandola ha messo a disposizione un' area di 894 metri quadri, dei quali 600 di superficie utile occupata per 400 mq da tre laboratori: tossicologia e proteomica, microscopia applicata e biologia cellulare, materiali, sensori e sistemi organizzati in collaborazione con l' Ateneo di Modena e Reggio. Gestito dalla Fondazione Democenter, il Tecnopolo è la porta di accesso alle competenze espresse dalla Rete Alta Tecnologia della Regione, opera in connessione con la sanità e può contare sul potenziale di 35 tra laboratori di ricerca industriale e centri per l' innovazione, organizzati in 6 piattaforme tematiche e 11 tecnopoli, che vedono al lavoro oltre 1600 ricercatori. Una rete, coordinata da Aster, che collega la Regione ai maggiori centri di ricerca internazionali. Un sistema che a livello locale si completerà con l' imminente attivazione dell' Incubatore d' impresa. «E' un parco scientifico e tecnologico precisa Giuliana Gavioli Presidente Steering Committente Tecnopolo di Mirandola che completa il campus del biomedicale mirandolese costituito da scuole tecniche, dalla formazione postdiploma ITS, il master in biomedicale, l' incubatore e altre strutture presenti in zona, quali biblioteca e l' auditorium». 7

8 9 dicembre 2014 Pagina 9 L' INIZIATIVA DI CONFCOOPERATIVE E DEMOCENTER. Imprendocoop, oggi un seminario Al caseificio 4 Madonne l' appuntamento per aspiranti imprenditori. Prosegue il percorso formativo per i trentadue progetti d' impresa che hanno chiesto la partecipazione all' iniziativa denominata Imprendocoop, il progetto che favorisce l' occupazione e l' imprenditorialità ideato da Confcooperative Modena e Fondazione Democenter Sipe con il patrocinio e sostegno del Comune di Modena ed Emil Banca. Oggi è in programma il terzo seminario che è stato organizzato nell' ambito di questo particolare interno progetto formativo. Il convegno è intitolato "Analizzare il mercato e individuare i clienti": il seminario si svolge dalle 17 alle presso il 4 Madonne Caseificio dell' Emilia, a Lesignana di Modena. Sono un centinaio gli aspiranti imprenditori che, partecipando a Imprendocoop, hanno la possibilità di usufruire di un percorso formativo di alto livello, assistenza, consulenza e servizi gratuiti per un anno. Il progetto formativo si sviluppa tra l' autunno di quest' anno e la primavera dell' anno prossimo. Al termine del percorso è prevista la selezione finale di tre idee d' impresa che saranno premiate con 2.500, e euro. L' erogazione dei premi e servizi è vincolata alla costituzione di un' impresa in forma cooperativa aderente a Confcooperative Modena. 8

9 13 gennaio 2015 Pagina 24 La Nuova Prima Pagina (ed. Modena) La Nuova Prima Pagina Modena FORMIGINE Appuntamento alla Cantina Pedemontana di Corlo. Imprendocoop, un seminario su digital marketing e e commerce Passate le feste, ricomincia il percorso formativo per i trentadue progetti d' impresa che hanno chiesto di partecipare a Imprendocoop, il progetto che favorisce l' occupazione e l' imprenditorialità ideato da Confcooperative Modena e Fondazione Democenter Sipe con il patrocinio e sostegno del Comune di Modena ed Emil Banca. Oggi è in programma il quarto seminario; l' appuntamento è alla Cantina Formigine Pedemontana, a Corlo di Formigine, dalle 17 alle Si parla di digital marketing con Gianluca Diegoli, consulente di web marketing ed e commerce, e Vincenzo Longo, ad e co fondatore di Ufoody. Sono un centinaio gli aspiranti imprenditori che, partecipando a Imprendocoop, hanno la possibilità di usufruire di un percorso formativo di alto livello, assistenza, consulenza e servizi gratuiti per un anno. Il progetto si sviluppa fino alla primavera Al termine del percorso è prevista la selezione finale di tre idee d' impresa che saranno premiate con 2.500, e euro. 9

10 14 dicembre 2014 Pagina 18 Il Resto del Carlino Modena sul nazionale MODENA INVESTITI 5,7 MILIONI DI EURO. Inaugurato il Tecnopolo MODENA INAUGURATO ieri il Tecnopolo di Modena: al lavoro quasi 300 ricercatori, spazio a una decina di spin off universitari e porte aperte alle imprese. La struttura è stata pensata dalla Regione per far incontrare aziende e laboratori universitari. Il Tecnopolo, uno degli 11 che faranno parte della Rete regionale alta tecnologia, è stato inaugurato nel campus di Ingegneria Enzo Ferrari' dell' Unimore. Ha richiesto un investimento di 5,7 milioni di euro coperti col finanziamento europeo messo a disposizione dalla Regione, e con l' impegno dell' Ateneo e il sostegno di Camera di commercio e Fondazione cassa di risparmio di Modena. Da lì si avrà accesso ai laboratori dei centri interdipartimentali Intermech More per la meccanica avanzata, Softech Ict per le tecnologie dell' informazione e al Centro interdipartimentale di Medicina Rigenerativa e cellule staminali Stefano Ferrari' contiguo alla struttura. Nel Tecnopolo avranno sede anche un incubatore per spin off universitari e la Fondazione Democenter, che dovrà accogliere le imprese per comprenderne i bisogni e individuare le opportunità per darvi risposta. 10

11 9 dicembre 2014 La Nuova Prima Pagina (ed. Modena) La Nuova Prima Pagina Modena Imprendocoop oggi il terzo seminario per cento aspiranti imprenditori P rosegue il percorso formativo per i trentadue progetti d'impresa che hanno chiesto di partecipare a Imprendocoop, il progetto che favorisce l'occupazione e l'imprenditorialità ideato da Confcooperative Modena e Fondazione Democenter Sipe con il patrocinio e sostegno del Comune di Modena ed Emil Banca. Oggi è in programma il terzo seminario, intitolato «Analizzare il mercato e individuare i clienti»; il seminario si svolge dalle 17 alle presso il 4 Madonne Caseificio dell'emilia, a Lesignana di Modena. Sono un centinaio gli aspiranti imprenditori che, partecipando a Imprendocoop, hanno la possibilità di usufruire di un percorso formativo di alto livello, assistenza, consulenza e servizi gratuiti per un anno. Il progetto si sviluppa tra l'autunno 2014 e la primavera Al termine del percorso è prevista la selezione finale di tre idee d'impresa che saranno pre miate con 2.500, e euro. L'erogazione dei premi e servizi è vincolata alla costituzione di un'impresa in forma cooperativa aderente a Confcooperative Modena. 11

12 20 gennaio 2015 Pagina 24 La Nuova Prima Pagina (ed. Modena) La Nuova Prima Pagina Modena L'ATTACCO La presidente Cinzia Franchini «Autotrasporto, pronti al fermo nazionale» S aba t o s i è riunito presso la CNA di Modena il Consiglio Nazionale della CNA Fita. Alla presidente Cinzia Franchini e stata rinnovata la fiducia per l'operato svolto e viene confermata, anche dal Consiglio, la linea intransigente da tenere sui temi caldi per l'autotrasporto. La Franchini incassa così un ampio consenso sulle linee politiche da perseguire in previsione dell'incontro già fissato a Roma, per martedì 27 gennaio, con il sottosegretario ai trasporti Del Basso De Caro nel corso del quale ci si confronterà con le ultime novità normative di interesse per il settore contenute nella legge di Stabilita, nello Sblocca Italia e nel Milleproroghe. Di fo nd am en ta le importanza sarà la ripartizione delle risorse economiche per il settore, 250 milioni di euro, con la riconferma delle spese non documentate, vitali per la sopravvivenza delle imprese artigiane. «Abbiamo dall'inizio sostenuto ha commentato Franchini che avremmo tirato le somme con lo spacchettamento dei contributi economici. Se qualcuno pensa di tagliare su questo capitolo di spesa, siamo pronti alla proclamazione del fermo nazionale». 12

13 9 gennaio 2015 Pagina 11 DOMANI L' INAUGURAZIONE DELLA STRUTTURA. Ecco il Tecnopolo di Mirandola Una realtà con competenze e tecnologie al servizio del biomedicale. Domani sarà inaugurato il Tecnopolo di Mirandola che è stato realizzato nella zona del nuovo polo scolastico in via 29 maggio. Da domani competenze, tecnologia e reti di relazioni potranno essere al servizio delle imprese del settore biomedicale. Tecnopolo completa il Parco Scientifico Tecnologico di Mirandola La struttura del Tecnopolo, gestita dalla Fondazione Democenter con l' obiettivo di favorire lo sviluppo delle relazioni tra imprese, università e territorio, ospiterà i laboratori di Tossicologia e proteomica, di Microscopia applicata e biologia cellulare e di Materiali, sensori e sistemi. Il Tecnopolo si affianca alle scuole tecniche, alla scuola di formazione post diploma ITS, al master in biomedicale attivato dall' ateneo modenese e all' incubatore di impresa oltre alle altre strutture in zona, quali biblioteca, palestra, auditorium. La cerimonia inaugurale inizierà alle 10 presso Villa Fondo Tagliata in via Dorando Pietri poi il trasferimento a piedi al Tecnopolo per il taglio del nastro e la visita alla struttura. All' inaugurazione saranno presenti Erio Luigi Munari, Maino Benatti, Cosimo Quarta, Angelo Oreste Andrisano, Giancarlo Muzzarelli, Giuliana Gavioli e Palma Costi. 13

14 6 gennaio 2015 Pagina 7 Il Resto del Carlino (ed. Modena) Il Resto del Carlino Modena IL CONCORSO. Aspiranti imprenditori, tante donne under 50 in corsa È DONNA, ha un' età compresa tra i 36 e 50 anni, desidera lavorare nel sociale. È l' identikit dei cento aspiranti imprenditori che partecipano a Imprendocoop, il progetto che favorisce l' occupazione e l' imprenditorialità ideato da Confcooperative Modena e Fondazione Democenter Sipe con il patrocinio e sostegno di Comune di Modena ed Emil Banca. Confcooperative Modena ha analizzato i trentadue progetti d' impresa presentati e i profili delle persone che li hanno ideati. Il 40 per cento ha meno di 35 anni, il 47 per cento è compreso nella fascia anni, mentre il 13 per cento ha più di 50 anni; è donna oltre la metà (per l' esattezza il 53 per cento) dei responsabili delle idee d' impresa. Quasi sei progetti su dieci riguardano i servizi alla persona, mentre un quarto attiene ad agricoltura, alimentare e abbigliamento. Il restante 15 per cento è suddiviso tra nuove tecnologie, comunicazione e commercio. Ricordiamo che i partecipanti a Imprendocoop usufruiscono di un percorso formativo che, iniziato in autunno, termina nella primavera 2015; inoltre ricevono assistenza, consulenza e servizi gratuiti per un anno. Al termine del percorso è prevista la selezione finale di tre idee d' impresa che saranno premiate con 2.500, e euro. L' erogazione dei premi e servizi è vincolata alla costituzione di un' impresa in forma cooperativa aderente a Confcooperative Modena. 14

15 3 gennaio 2015 Pagina 10 L' INIZIATIVA DI CONFCOOPERATIVE coinvolge un grande numero di donne. Imprendocoop, l' identikit degli aspiranti imprenditori È donna, ha un' età compresa tra i 36 e 50 anni, è spinta dal desiderio di lavorare nel sociale. È l' identikit dei cento aspiranti imprenditori che partecipano a Imprendocoop, il progetto che favorisce l' occupazione e l' imprenditorialità ideato da Confcooperative Modena e Fondazione Democenter Sipe con il patrocinio e sostegno di Comune di Modena ed Emil Banca. Confcooperative Modena ha analizzato i 32 progetti d' impresa presentati e i profili delle persone che li hanno ideati. Il 40% ha meno di 35 anni, il 47% è compreso nella fascia anni, il 13% ha più di 50 anni; è donna oltre la metà (per l' esattezza il 53%) dei responsabili delle idee d' impresa. Quasi sei progetti su dieci riguardano i servizi alla persona, mentre un quarto attiene ad agricoltura, alimentare e abbigliamento. Il restante 15% è suddiviso tra nuove tecnologie, comunicazione e commercio. I partecipanti a Imprendocoop usufruiscono di un percorso formativo che, iniziato in autunno, termina nella primavera 2015; inoltre ricevono assistenza, consulenza e servizi gratuiti per un anno. 15

16 31 dicembre 2014 Pagina 20 La Nuova Prima Pagina (ed. Modena) La Nuova Prima Pagina Modena MODENA. Imprendocoop: giovani e donne da Confcooperative MODENA È donna, ha un' età compresa tra i 36 e 50 anni, desidera lavorare nel sociale. È l' identikit dei cento aspiranti imprenditori che partecipano a Imprendocoop, il progetto che favorisce l' occupazione e l' imprenditorialità ideato da Confcooperative Modena e Fondazione Democenter Sipe con il patrocinio e sostegno di Comune di Modena ed Emil Banca. Confcooperative Modena ha analizzato i trentadue progetti d' impresa presentati e i profili delle persone che li hanno ideati. Il 40 per cento ha meno di 35 anni, il 47 per cento è compreso nella fascia anni, mentre il 13 per cento ha più di 50 anni; è donna oltre la metà (per l' esattezza il 53 per cento) dei responsabili delle idee d' impresa. Quasi sei progetti su dieci riguardano i servizi alla persona, mentre un quarto attiene ad agricoltura, alimentare e abbigliamento. Il restante 15 per cento è suddiviso tra nuove tecnologie, comunicazione e commercio. Ricordiamo che i partecipanti a Imprendocoop usufruiscono di un percorso formativo che, iniziato in autunno, termina nella primavera 2015; inoltre ricevono assistenza, consulenza e servizi gratuiti per un anno. Al termine del percorso è prevista la selezione finale di tre idee d' impresa che saranno premiate con 2.500, e euro. L' erogazione dei premi e servizi è vincolata alla costituzione di un' impresa in forma cooperativa aderente a Confcooperative Modena. 16

17 11 gennaio 2015 Pagina 21 Il biomedicale nell' era 2.0 Inaugurato il tecnopolo Spazio all' avanguardia per ricerca scientifica e commercializzazione Già operativi tre laboratori di tossicologia, microscopia e materiali innovativiun investimento da oltre 4 milionii finanziatori. Come detto, la realizzazione del tecnopolo é stata possibile grazie alla collaborazione tra diversi attori, istituzionali e non. Tra i principali finanziatori del progetto, che ha richiesto un investimento superiore ai quattro milioni di euro, ci sono Regione (3,8 milioni, risorse addizionali ricevute sul Por Fesr a seguito degli eventi sismici), Fondazione Democenter (425mila euro) e Fondazione Cassa di Risparmio di Mirandola (300mila euro). La superficie utilizzata ammonta invece a 600 metri quadrati, di cui 400 occupati dai tre laboratori. di Giovanni Vassallo wmirandola La data del 10 gennaio rappresenta un' importante svolta per Mirandola e per il futuro del distretto biomedicale della Bassa. Alla presenza di diverse autorità e numerosi cittadini, ha avuto luogo l' inaugurazione ufficiale del nuovo tecnopolo, situato in via 29 Maggio, nella zona del polo scolastico, e nato grazie alla sinergia tra diversi attori del territorio: Comune, Regione, Università di Modena, Fondazione Democenter e Fondazione Cassa di Risparmio di Mirandola. Il tecnopolo, i cui lavori di realizzazione sono iniziati nel settembre 2013 per terminare nel dicembre 2014, è antisismico e di classe energetica A. All' interno del parco scientifico troveranno spazio tre laboratori (Tossicologia e proteomica, Microscopia applicata e biologia cellulare, Materiali, sensori e sistemi), 20 ricercatori ed un incubatore per start up, attualmente situato in un container ma che da marzo entrerà ufficialmente a far parte del complesso. Tra le start up che usufruiranno dello spazio e dei suoi macchinari troviamo anche la Neuron Guard di Enrico Giuliani, fresco vincitore dell' Intel Global Challenge 2014, prestigioso premio internazionale ottenuto a Berkeley grazie all' invenzione di un collare refrigerante portatile da utilizzare in caso di ictus. Le start up potranno così accedere ai laboratori e beneficiare di un programma comprendente formazione, consulenze specialistiche, accesso a reti per l' internazionalizzazione e fundraising. Ma soprattutto diminuirà il cosiddetto "time to market", ossia il tempo che intercorre tra l' idea e la commercializzazione del prodotto, consentendo così una riduzione del gap di competitività sul mercato. I laboratori offriranno poi sia servizi tecnico scientifici, sia attività di ricerca applicata: quello di Tossicologia e proteomica (responsabile scientifico prof. Aldo Tomasi) valuterà i processi di invecchiamento, la caratterizzazione della degradazione in Continua > 17

18 11 gennaio 2015 Pagina 21 < Segue condizioni d' uso e realizzerà estratti e campioni per test di materiali; il laboratorio di Microscopia applicata e biologia cellulare (responsabile scientifico prof. Massimo Dominici) lavorerà sulla biocompatibilità e sulle reazioni tra il materiale e le cellule, isolamento ed espansione cellule staminali, biologia molecolare e colture cellulari in 3D; il laboratorio di Materiali, sensori e sistemi (responsabile scientifico prof. Luigi Rovati), si occuperà invece di funzionalizzazione dei materiali attraverso le nanotecnologie, sviluppo di sensoristica e tecniche di misura per grandezze di interesse medico, ingegnerizzazione di sensori e microsistemi e sviluppo di hardware e software su commessa. L' indirizzo strategico verrà infine assicurato dallo ""teering committee" (comitato guida) presieduto dalla presidente Its e vicepresidente Confindustria Modena Giuliana Gavioli. 18

19 11 gennaio 2015 Pagina 12 «Impresa difficile, ma tanti ci sostengono» I RICERCATORI. «Siamo davvero orgogliosi dell' ottimo risultato raggiunto nel sondaggio, anche perché le istituzioni e tanti in città ci sono stati vicini in questa impresa nel campo biomedicale non semplice. È complesso arrivare a produrre il collare refrigerante salva ictus che abbiamo inventato». A parlare è Enrico Giuliani, modenese, che con la socia Mary Franzese ha dato vita alla start up Neuron Guard, già premiata dalla Intel. I due giovani laureati, terzi nel sondaggio della Gazzetta ma i più votati dalla redazione, con quasi 700 voti, il 16% del totale. Cosa vi proponete di fare? «Abbiamo ideato questo collare refrigerante che al momento è al livello di prototipo. Vorrei fosse chiaro dall' inizio: non abbiamo inventato qualcosa che previene l' ictus, altrimenti vinceremmo il premio Nobel, ma pensiamo di rendere portatile uno strumento utile dopo l' evento. Se arriveremo alla fine dell' iter, lungo e complesso, il sistema refrigerante potrà essere installato sulle ambulanze che vanno a soccorrere la persona colpita da ictus, arresto cardiaco o trauma cranico grave». Come è nata la vostra azienda? «Io dopo essermi laureato ho lavorato prima al Policlinico, poi all' ospedale Santa Maria di Reggio. Lì ho avuto questa idea e con Mary abbiano lanciato questa nuova attività. L' accoglienza che abbiamo avuto a Modena ci dà davvero molta energia, perché l' imprenditore deve per forza essere ottimista». Mai avuto l' idea di andare all' estero? «No, perché i territori italiani sono ricchi di disponibilità e possibilità di partnership che via via stiamo sviluppando. All' inizio qualche fondo economico lo abbiamo messo noi personalmente, ma poi abbiamo iniziato a collaborare su vari fronti per arrivare alla produzione del collare. I tre prototipi di collari che abbiamo oggi nascono grazie al lavoro con la Tecnolelettro di Vignola, azienda che finora si occupava di progetti nel settore aerospaziale. Mi hanno ascoltato e abbiamo iniziato a lavorare. Altri partner sono Democenter per i rapporti con i finanziamenti regionali e banca Unicredit». Il tutto come nasce? «Ho conosciuto Mary, che è di Napoli ma studiava alla Bocconi, a un master a Milano nel 2013 dove ci Continua > 19

20 11 gennaio 2015 Pagina 12 < Segue insegnavano a interagire con il mondo economico. A quel tempo presentai la mia idea a un fondo di investimenti milanese che ha creato l' acceleratore di imprese Seedlab, ma io mi occupo di medicina e non conoscevo le attività economiche che stanno dietro queste imprese». Il collare quando sarà pronto? «È un processo lungo e complesso, per il quale devo ringraziare famiglia e fidanzata che mi hanno sostenuto negli anni. Serviranno ancora 2 3 anni. Occorrerà prima la certificazione e poi la validazione clinica». pagina a cura di Stefano Luppi. 20

21 13 dicembre 2014 Pagina 13 Il Resto del Carlino (ed. Modena) Nasce la culla dell'alta TEcnologia Si erano trasferiti in Usa, Canada e Olanda. Il Resto del Carlino Modena È GIUNTA a compimento la realizzazione del Tecnopolo di Modena, un complesso costruito grazie al finanziamento del Pro gramma Por Fesr della Regione Emilia Romagna all'interno del Campus di Ingegneria «Enzo Ferrari», nelle immediate adia cenze del Centro di Medicina Ri generativa Stefano Ferrari, ap partenente alla Rete Alta Tecno logia Emilia Romagna. Obietti vo di questa struttura è quello di favorire ed accelerare l'innova zione delle imprese attraverso le competenze ed i saperi di cui di spone l'università di Modena ne gli ambiti della meccanica, dell'ict e della medicina rigenera tiva. In questa struttura, dove troverà spazio anche un incubatore per spin off universitari e start up, avranno sede i laboratori dei cen tri interdipartimentali Interme ch per la Meccanica avanzata e la Motoristica e Softech per l'ict, nonché la Fondazione Democen ter, cui spetterà il compito di fa vorire l'incontro tra imprese e università. La cerimonia di inaugurazione della struttura si terrà stamattina alle 10 in via Vivarelli 2 a Mode na con il taglio del nastro, cui se guirà la proiezione del video «Tecnopolo, la ricerca universita ria incontra le imprese», che pre cederà gli indirizzi di saluto pro nunciati dal Rettore Unimore Angelo Andrisano, dal presiden te Democenter Erio Luigi Mona ri, dal presidente Camera di Commercio Modena Maurizio Torreggiani, dal Presidente Fon dazione Cassa di Risparmio di Modena Andrea Landi, dal Sin daco di Modena Gian Carlo Muz zarelli e dal Presidente della Re gione Emilia Romagna Stefano Bonaccini. 21

Gazzetta di Modena. Il ruolo fondamentale lo giocherà la Fondazione Democenter

Gazzetta di Modena. Il ruolo fondamentale lo giocherà la Fondazione Democenter 14 dicembre 2014 Pagina 8 Il ruolo fondamentale lo giocherà la Fondazione Democenter La Fondazione Democenter riunisce istituzioni, associazioni di categoria, fondazioni bancarie e oltre 60 imprese del

Dettagli

Regolamento del Concorso INTRAPRENDERE A MODENA L IDEA SI FA IMPRESA VII a EDIZIONE 2013-2014

Regolamento del Concorso INTRAPRENDERE A MODENA L IDEA SI FA IMPRESA VII a EDIZIONE 2013-2014 Regolamento del Concorso INTRAPRENDERE A MODENA L IDEA SI FA IMPRESA VII a EDIZIONE 2013-2014 ARTICOLO 1 Definizione iniziativa Il Concorso Intraprendere a Modena, ha l obiettivo di premiare e sostenere

Dettagli

Le politiche di ricerca e sviluppo della Regione Emilia-Romagna. Morena Diazzi Autorità di Gestione POR FESR

Le politiche di ricerca e sviluppo della Regione Emilia-Romagna. Morena Diazzi Autorità di Gestione POR FESR Le politiche di ricerca e sviluppo della Regione Emilia-Romagna Morena Diazzi Autorità di Gestione POR FESR Il POR FESR Emilia Romagna ASSE 1 Ricerca industriale e trasferimento tecnologico 115 milioni

Dettagli

CONFESERCENTI Mercoledì, 25 febbraio 2015

CONFESERCENTI Mercoledì, 25 febbraio 2015 CONFESERCENTI Mercoledì, 25 febbraio 2015 CONFESERCENTI Mercoledì, 25 febbraio 2015 25/02/2015 Il Resto del Carlino (ed. Modena) Pagina 4 «Start up innovative per turismo e servizi» 1 25/02/2015 Gazzetta

Dettagli

DOSSIER CONFCOMMERCIO MODENA Lunedì, 16 giugno 2014

DOSSIER CONFCOMMERCIO MODENA Lunedì, 16 giugno 2014 DOSSIER CONFCOMMERCIO MODENA Lunedì, 16 giugno 2014 15/06/2014 Gazzetta di Modena Pagina 11 15/06/2014 Il Resto del Carlino (ed. Modena) Pagina 5 15/06/2014 Gazzetta di Modena Pagina 9 DOSSIER CONFCOMMERCIO

Dettagli

Softech-ICT. Tecnologie ICT per le Imprese. Centro Interdipartimentale di Ricerca Industriale di UNIMORE

Softech-ICT. Tecnologie ICT per le Imprese. Centro Interdipartimentale di Ricerca Industriale di UNIMORE Softech-ICT Tecnologie ICT per le Imprese Centro Interdipartimentale di Ricerca Industriale di UNIMORE Dipartimento di Ingegneria «Enzo Ferrari» Dipartimento di Economia Aziendale Facoltà di Economia «Marco

Dettagli

La programmazione UE 2014-2020 per una crescita sostenibile e solidale

La programmazione UE 2014-2020 per una crescita sostenibile e solidale La programmazione UE 2014-2020 per una crescita sostenibile e solidale Il Consiglio dell Unione europea ha adottato a dicembre 2013 il Regolamento relativo al Quadro Finanziario Pluriennale per il periodo

Dettagli

Turismo culturale per lo sviluppo dei territori

Turismo culturale per lo sviluppo dei territori 9ª edizione Turismo culturale per lo sviluppo dei territori Siracusa, 27 ottobre / 6 dicembre 2014 PROFILO DEL CORSO 1. OBIETTIVI E METODI DELLA SCUOLA La Scuola di Alti Studi in Economia del Turismo Culturale

Dettagli

COMUNICATO STAMPA Con RoboCom i migliori amici dell uomo saranno i robot il progetto a leadership italiana Robot Companions for Citizens - RoboCom

COMUNICATO STAMPA Con RoboCom i migliori amici dell uomo saranno i robot il progetto a leadership italiana Robot Companions for Citizens - RoboCom COMUNICATO STAMPA Con RoboCom i migliori amici dell uomo saranno i robot Presentato all Unione Europea il progetto a guida italiana che mira a creare una nuova generazione di robot che sappiano convivere

Dettagli

DOSSIER UNIMORE Martedì, 06 maggio 2014

DOSSIER UNIMORE Martedì, 06 maggio 2014 DOSSIER UNIMORE Martedì, 06 maggio 2014 DOSSIER UNIMORE Martedì, 06 maggio 2014 Dossier Unimore 06/05/2014 La Nuova Prima Pagina Gestire siti web. Corso al femminile 1 06/05/2014 Il Resto del Carlino (ed.

Dettagli

ASKANEWS Articolo e Video http://www.askanews.it/economia/confindustria-intesa-sp-innovazione-export-per-far-crescerepmi_711636241.htm Confindustria-Intesa Sp: innovazione-export per far crescere Pmi A

Dettagli

Spin-Off dell Università degli studi Modena e Reggio Emilia. www.datariver.it

Spin-Off dell Università degli studi Modena e Reggio Emilia. www.datariver.it Spin-Off dell Università degli studi Modena e Reggio Emilia www.datariver.it Spin-Off Universitaria Cos è una Spin-Off Universitaria Come creare una Spin-Off Attività delle Spin-Off Universitarie Spin-Off

Dettagli

// REGGIANE S.P.A. SOCIETÀ DI TRASFORMAZIONE URBANA

// REGGIANE S.P.A. SOCIETÀ DI TRASFORMAZIONE URBANA // REGGIANE S.P.A. SOCIETÀ DI TRASFORMAZIONE URBANA I N V E S T I R E A L P A R C O I N N O V A Z I O N E NUOVO POLO EUROPEO PER LA RICERCA E LO SVILUPPO INDICE CHI SIAMO PERCHÉ REGGIO EMILIA DOVE SIAMO

Dettagli

CARIPLO FACTORY: NASCE A MILANO IL PRIMO POLO SULL INNOVAZIONE DIGITALE E PER IL LAVORO DEI GIOVANI

CARIPLO FACTORY: NASCE A MILANO IL PRIMO POLO SULL INNOVAZIONE DIGITALE E PER IL LAVORO DEI GIOVANI COMUNICATO STAMPA CARIPLO FACTORY: NASCE A MILANO IL PRIMO POLO SULL INNOVAZIONE DIGITALE E PER IL LAVORO DEI GIOVANI #CARIPLOFACTORY Milano, 29 aprile 2016. A Milano, in Via Bergognone 34, aprirà a giugno

Dettagli

CONFESERCENTI Mercoledì, 23 settembre 2015

CONFESERCENTI Mercoledì, 23 settembre 2015 CONFESERCENTI Mercoledì, 23 settembre 2015 CONFESERCENTI Mercoledì, 23 settembre 2015 23/09/2015 Il Resto del Carlino (ed. Modena) Pagina 9 Adesioni al bando a sostegno delle start up: pochi giorni per

Dettagli

Regolamento sulla collaborazione tra cittadini e amministrazione per la cura e la rigenerazione dei beni comuni urbani

Regolamento sulla collaborazione tra cittadini e amministrazione per la cura e la rigenerazione dei beni comuni urbani Regolamento sulla collaborazione tra cittadini e amministrazione per la cura e la rigenerazione dei beni comuni urbani Il Comune di Bologna promuove l impegno di tutti per la cura e la gestione dei beni

Dettagli

Turismo culturale per lo sviluppo dei territori

Turismo culturale per lo sviluppo dei territori 6ª edizione Turismo culturale per lo sviluppo dei territori Siracusa, 17 ottobre / 19 novembre 2011 PROFILO DEL CORSO 1. OBIETTIVI E METODI DELLA SCUOLA La Scuola di Alti Studi in Economia del Turismo

Dettagli

CONFESERCENTI Giovedì, 19 marzo 2015

CONFESERCENTI Giovedì, 19 marzo 2015 CONFESERCENTI Giovedì, 19 marzo 2015 CONFESERCENTI Giovedì, 19 marzo 2015 19/03/2015 La Nuova Prima Pagina Pagina 24 Hub per accelerare l' innovazione Corsi al via con il tutto esaurito 1 19/03/2015 Il

Dettagli

PROMOZIONE E SVILUPPO AUTOIMPRENDITORIA GIOVANILE E FEMMINILE SERVIZIO MERCATO DEL LAVORO E FORMAZIONE

PROMOZIONE E SVILUPPO AUTOIMPRENDITORIA GIOVANILE E FEMMINILE SERVIZIO MERCATO DEL LAVORO E FORMAZIONE PROVINCIA DI PIACENZA Assessorato Sistema Scolastico e Formativo, Lavoro, Iniziative Istituzionali per la Pace SERVIZIO MERCATO DEL LAVORO E FORMAZIONE PROMOZIONE E SVILUPPO AUTOIMPRENDITORIA GIOVANILE

Dettagli

Mercoledì 24 luglio 2013. www.europa.marche.it

Mercoledì 24 luglio 2013. www.europa.marche.it Mercoledì 24 luglio 2013 1 2 Data: 18 /07/2013 Diffusione: PROGRAMMA OPERATIVO FESR, VIA ALLE CONSULTAZIONI Spacca: Innovazione e Macroregione, le strade da seguire per recuperare le risorse - Ancona -

Dettagli

Da: La Nuova Ferrara RASSEGNA STAMPA

Da: La Nuova Ferrara RASSEGNA STAMPA Da: La Nuova Ferrara RASSEGNA STAMPA Da: Estense.com Vigarano, ecco il nuovo polo scolastico Paron: Scelta la data dell'11 settembre per riprenderci il futuro di Federica Pezzoli Vigarano Mainarda. Quello

Dettagli

SOSTEGNO ALLO START UP DI NUOVE IMPRESE INNOVATIVE 2016 Attività 1.4.1 POR FESR 2014 2020

SOSTEGNO ALLO START UP DI NUOVE IMPRESE INNOVATIVE 2016 Attività 1.4.1 POR FESR 2014 2020 SOSTEGNO ALLO START UP DI NUOVE IMPRESE INNOVATIVE 2016 Attività 1.4.1 POR FESR 2014 2020 D.G.R. 11/2016 Regione Emilia Romagna PARMA 25/02/2016 COS È IL POR FESR 2014 2020 STRUMENTO OPERATIVO DI PROGRAMMAZIONE

Dettagli

21 Giugno 2011 Estratto pag. 13 Sezione Salerno Il tema di quest anno è L innovazione tra rischio e opportunità e l evento è promosso dal Gruppo Servizi Innovativi e Tecnologici di Confindustria Salerno,

Dettagli

CONFESERCENTI Giovedì, 25 giugno 2015

CONFESERCENTI Giovedì, 25 giugno 2015 CONFESERCENTI Giovedì, 25 giugno 2015 CONFESERCENTI Giovedì, 25 giugno 2015 24/06/2015 Modena Today Redazione, un bando per sostenere le start up 1 24/06/2015 Il Nuovo Giornale di Modena Modena, un Bando

Dettagli

SOSTEGNO ALLO START UP DI NUOVE IMPRESE INNOVATIVE 2016

SOSTEGNO ALLO START UP DI NUOVE IMPRESE INNOVATIVE 2016 SOSTEGNO ALLO START UP DI NUOVE IMPRESE INNOVATIVE 2016 Attività 1.4.1del POR FESR 2014-2020 D.G.R. 11/2016 Regione Emilia-Romagna COS È IL POR FESR 2014-2020 STRUMENTO OPERATIVO DI PROGRAMMAZIONE LOCALE

Dettagli

Data: 26/02/2014 Estratto da pagina 1 FONDI EUROPEI 2014-2020? TUTTO QUELLO CHE È NECESSARIO SAPERE

Data: 26/02/2014 Estratto da pagina 1 FONDI EUROPEI 2014-2020? TUTTO QUELLO CHE È NECESSARIO SAPERE Data: 26/02/2014 Estratto da pagina 1 FONDI EUROPEI 2014-2020? TUTTO QUELLO CHE È NECESSARIO SAPERE Sarà l'auditoriurn 'Adriano Luzi' di Comunanza a ospitare domani la carovana di ascolto che la Regione

Dettagli

UNA NUOVA TAPPA DI SMAU A FIRENZE TECHNOLOGY DAYS EXPO: UNA FIERA IN CONTEMPORANEA A SMAU FIRENZE PER FAR INCONTRARE RICERCA E IMPRESA

UNA NUOVA TAPPA DI SMAU A FIRENZE TECHNOLOGY DAYS EXPO: UNA FIERA IN CONTEMPORANEA A SMAU FIRENZE PER FAR INCONTRARE RICERCA E IMPRESA a smau firenze 014 la nuova dimensione espositiva dedicata a cluster, laboratori, spin-off e startup indice UNA NUOVA TAPPA DI SMAU A FIRENZE TECHNOLOGY DAYS EXPO: UNA FIERA IN CONTEMPORANEA A SMAU FIRENZE

Dettagli

Ricerca e innovazione al Politecnico di Milano

Ricerca e innovazione al Politecnico di Milano Ricerca e innovazione al Politecnico di Milano La tradizione Il Politecnico di Milano da sempre punta sulla qualità e sull'innovazione della didattica e della ricerca sviluppando un rapporto fecondo con

Dettagli

Creare impresa e diffondere tecnologia a partire dalla ricerca Programma Operativo per la fase 2 del Progetto ILO2

Creare impresa e diffondere tecnologia a partire dalla ricerca Programma Operativo per la fase 2 del Progetto ILO2 FESR - FONDO EUROPEO DI SVILUPPO REGIONALE REGIONE PUGLIA AREA POLITICHE PER LO SVILUPPO IL LAVORO E L INNOVAZIONE Creare impresa e diffondere tecnologia a partire dalla ricerca Programma Operativo per

Dettagli

PTI NOVARA ASSE 1 INNOVAZIONE E TRANSIZIONE PRODUTTIVA AZIONE RICERCA E SPERIMENTAZIONE INTERVENTO 15.2.2.1 CAMPUS NOVAMONT

PTI NOVARA ASSE 1 INNOVAZIONE E TRANSIZIONE PRODUTTIVA AZIONE RICERCA E SPERIMENTAZIONE INTERVENTO 15.2.2.1 CAMPUS NOVAMONT PTI NOVARA ASSE 1 INNOVAZIONE E TRANSIZIONE PRODUTTIVA AZIONE RICERCA E SPERIMENTAZIONE INTERVENTO 15.2.2.1 CAMPUS NOVAMONT 1. QUADRO CONOSCITIVO 1.1 Soggetto attuatore dell intervento: Novamont S.p.A.

Dettagli

Le competenze per l autoimprenditorialità nel Fondo Sociale Europeo

Le competenze per l autoimprenditorialità nel Fondo Sociale Europeo Le competenze per l autoimprenditorialità nel Fondo Sociale Europeo Lunedì 26 gennaio Incubatore d impresa Herion Venezia Santo Romano Direttore Dipartimento Formazione, Istruzione e Lavoro Programmazione

Dettagli

e trasformare, in cui trovano ospitalità ingegneri, designers, grafici, informatici, esperti di web e nuove tecnologie) oltre a spazi comuni per

e trasformare, in cui trovano ospitalità ingegneri, designers, grafici, informatici, esperti di web e nuove tecnologie) oltre a spazi comuni per SPAZIO GRISÙ è un luogo aperto, vivo e inclusivo, in cui accade sempre qualcosa. Un motore di sviluppo locale su base culturale e creativa. Una sfida da vincere, che parte anche in assenza di finanziamenti

Dettagli

MANIFATTURIERO LOMBARDO: RITORNO AL FUTURO

MANIFATTURIERO LOMBARDO: RITORNO AL FUTURO MANIFATTURIERO LOMBARDO: RITORNO AL FUTURO Intervento Roberto Albonetti direttore Attività Produttive Regione Lombardia Il mondo delle imprese ha subito negli ultimi anni un accelerazione impressionante:

Dettagli

COMUNICATO STAMPA DA INTESA SANPAOLO NUOVE RISORSE PER LA PICCOLA E MEDIA IMPRESA: UN PLAFOND DI 10 MILIARDI E INIZIATIVE PER LA CRESCITA

COMUNICATO STAMPA DA INTESA SANPAOLO NUOVE RISORSE PER LA PICCOLA E MEDIA IMPRESA: UN PLAFOND DI 10 MILIARDI E INIZIATIVE PER LA CRESCITA COMUNICATO STAMPA Siglato il quinto accordo tra il Gruppo bancario e Piccola Industria Confindustria DA INTESA SANPAOLO NUOVE RISORSE PER LA PICCOLA E MEDIA IMPRESA: UN PLAFOND DI 10 MILIARDI E INIZIATIVE

Dettagli

Campus scientifico e didattico del biomedicale Tecnologie della vita. Organi di indirizzo e gestione Piano annuale 2013-14

Campus scientifico e didattico del biomedicale Tecnologie della vita. Organi di indirizzo e gestione Piano annuale 2013-14 Campus scientifico e didattico del biomedicale Tecnologie della vita Organi di indirizzo e gestione Piano annuale 2013-14 1 Premessa Il progetto di campus biomedicale è finalizzato ad apprendere competenze

Dettagli

Il talento delle idee: concorso per la selezione e premiazione delle migliori start up innovative

Il talento delle idee: concorso per la selezione e premiazione delle migliori start up innovative UniCredit S.p.A. e Giovani Imprenditori di Confindustria con il patrocinio di Il talento delle idee: concorso per la selezione e premiazione delle migliori start up innovative Iniziativa per il sostegno

Dettagli

06-MAR-2013 da pag. 38. Lettori: 1.179.000 Diffusione: 266.088. Dir. Resp.: Roberto Napoletano. art CONFINDUSTRIA 1

06-MAR-2013 da pag. 38. Lettori: 1.179.000 Diffusione: 266.088. Dir. Resp.: Roberto Napoletano. art CONFINDUSTRIA 1 Lettori: 1.179.000 Diffusione: 266.088 Dir. Resp.: Roberto Napoletano da pag. 38 CONFINDUSTRIA 1 Lettori: 1.333.000 Diffusione: 141.678 Dir. Resp.: Giovanni Morandi da pag. 27 CONFINDUSTRIA 7 Lettori:

Dettagli

Executive summary della normativa sulle startup innovative

Executive summary della normativa sulle startup innovative Executive summary della normativa sulle startup innovative Gennaio 2014 2 Fare dell Italia la prossima startup nation Il 4 ottobre 2012 il Consiglio dei Ministri ha approvato il Decreto Legge contenente

Dettagli

Presso lo Spazio Attivo BIC di Latina

Presso lo Spazio Attivo BIC di Latina Presso lo Spazio Attivo BIC di Latina 2 CLab nati dal BANDO MIUR: AZIONE In assonanza con il bando Miur del 2013 Linea Contamination Labs dedicato alle Regioni convergenza, l azione proposta intende realizzare,

Dettagli

Gli obiettivi di buon Governo di tale complessità sono chiari:

Gli obiettivi di buon Governo di tale complessità sono chiari: Intervento del Ministro dell Istruzione, Università e Ricerca Stefania Giannini in occasione della Cerimonia di inaugurazione dell Anno Accademico 2015/2016 Politecnico di Milano Signor Presidente della

Dettagli

Torino Social Innovation.

Torino Social Innovation. Torino Social Innovation. Un programma di lavoro per la città e la giovane imprenditorialità. Le città e le comunità urbane sono al centro di un acceso dibattito politico-istituzionale europeo, che le

Dettagli

Il caso di SIPRO Agenzia per lo sviluppo Ferrara

Il caso di SIPRO Agenzia per lo sviluppo Ferrara Competitività, sistema produttivo e infrastrutture. Il caso di SIPRO Agenzia per lo sviluppo Ferrara Gabriele Ghetti, Presidente Piacenza, 27 ottobre 2005 Profilo Soci SIPRO è una Società per Azioni, con

Dettagli

Modena, 14 settembre 2015 AVVISO DI SELEZIONE

Modena, 14 settembre 2015 AVVISO DI SELEZIONE Modena, 14 settembre 2015 AVVISO DI SELEZIONE Democenter-Sipe gestisce e coordina il progetto denominato PROGRAMMA DI ACCELERAZIONE TERRITO- RIALE 2014-15, finanziato dalla Fondazione di Vignola, realizzato

Dettagli

MEMORANDUN OF UNDERSTANDING

MEMORANDUN OF UNDERSTANDING MEMORANDUN OF UNDERSTANDING PER LA REALIZZAZIONE DEL PARCO SCIENTIFICO E TECNOLOGICO SAN MARINO ITALIA Repubblica di San Marino, 6 novembre 2012 Memorandum of understanding per la realizzazione del Parco

Dettagli

SALUTO. del Rettore Magnifico, prof. Lorenzo Ornaghi. per il Dies Academicus di Cremona. venerdì 12 marzo 2010

SALUTO. del Rettore Magnifico, prof. Lorenzo Ornaghi. per il Dies Academicus di Cremona. venerdì 12 marzo 2010 SALUTO del Rettore Magnifico, prof. Lorenzo Ornaghi per il Dies Academicus di Cremona venerdì 12 marzo 2010 Autorità tutte, signori Presidi di Facoltà e chiarissimi professori, personale tecnico-amministrativo,

Dettagli

Campus scientifico e didattico del biomedicale

Campus scientifico e didattico del biomedicale Campus scientifico e didattico del biomedicale Premessa Il progetto di campus scientifico è finalizzato ad apprendere competenze metodologiche e tecniche in ambito scientifico, economico ed organizzativo

Dettagli

12-17maggio #YFF14 YOUR FUTURE FESTIVAL. www.yourfuturefestival.it

12-17maggio #YFF14 YOUR FUTURE FESTIVAL. www.yourfuturefestival.it 12-17maggio #YFF14 YOUR FUTURE FESTIVAL www.yourfuturefestival.it Persona LA PERSONA È PROTAGONISTA e da ogni persona nasce l idea di futuro. L Università ha il compito di valorizzare studenti, ricercatori,

Dettagli

Scuole in azienda I documenti dell esperienza Concorso nazionale Decima edizione

Scuole in azienda I documenti dell esperienza Concorso nazionale Decima edizione Scuole in azienda I documenti dell esperienza Concorso nazionale Decima edizione Udine / Maggio 2015 Fabbricando 2014/2015 Scuole in azienda I documenti dell esperienza Decima edizione con l Adesione del

Dettagli

In occasione di. Villa Reale, 8 giugno 2011 Creatività e Impresa La Cultura crea valore

In occasione di. Villa Reale, 8 giugno 2011 Creatività e Impresa La Cultura crea valore Il Distretto Culturale Evoluto MB 2007 Il Bando La Provincia si aggiudica il bando promosso da Fondazione Cariplo I distretti culturali volano economico per il territorio, finalizzato alla realizzazione

Dettagli

Incubatore di Startup a Roma Tre

Incubatore di Startup a Roma Tre Incubatore di Startup a Roma Tre Il mondo del Sapere che diventa anche luogo dello Sviluppo Autore: LUG Roma Tre Revisori: Studenti d'ingegneria Studenti alla Terza Dipartimento di Ingegneria 1 Perché

Dettagli

Coworking Linificio. I soggetti promotori del progetto:

Coworking Linificio. I soggetti promotori del progetto: Coworking Linificio Il miglior modo per predire il futuro è inventarlo Alan Kay Premessa Nel Programma di mandato dell Amministrazione comunale il coworking era individuato come uno degli strumenti innovativi

Dettagli

Piano di Azione 2015. Rita Alù Settore Pubblico e Sviluppo del Territorio UniCredit-Region Sicilia

Piano di Azione 2015. Rita Alù Settore Pubblico e Sviluppo del Territorio UniCredit-Region Sicilia Piano di Azione 2015 Rita Alù Settore Pubblico e Sviluppo del Territorio UniCredit-Region Sicilia Catania, 31 marzo 2015 INDICE INNOVAZIONE E STARTUP: UniCredit Start Lab 2015 e Growth for Sicily Innovation

Dettagli

Startup: dall equity al crowdfunding

Startup: dall equity al crowdfunding Startup: dall equity al crowdfunding FINANZIAMENTI CON GARANZIE STATALI O GOVERNATIVE, PROGRAMMI DI FORMAZIONE E ACCELERAZIONE DEL BUSINESS, MA ANCHE PARTECIPAZIONI IN ATTIVITÀ DI PRIVATE EQUITY E PIATTAFORME

Dettagli

Identikit startup: giovani, orientate all estero e pronte a investire su lavoro e innovazione

Identikit startup: giovani, orientate all estero e pronte a investire su lavoro e innovazione Identikit startup: giovani, orientate all estero e pronte a investire su lavoro e innovazione - 26 maggio 2015 - Continua a crescere il numero di start-up innovative nel nostro Paese: a fine aprile avevano

Dettagli

SCADENZA 7 DICEMBRE 2015. Art. 1 Finalità

SCADENZA 7 DICEMBRE 2015. Art. 1 Finalità AVVISO DI SELEZIONE PER INDIVIDUARE N. 20 ASPIRANTI IMPRENDITORI DA AMMETTERE AL PERCORSO GRATUITO DI ACCOMPAGNAMENTO ALL IMPRENDITORIALITA TALENT DRESSAGE SCADENZA 7 DICEMBRE 2015 Art. 1 Finalità La Camera

Dettagli

Regolamento IMPRENDOCOOP IDEE COOPERATIVE DI NUOVA GENERAZIONE

Regolamento IMPRENDOCOOP IDEE COOPERATIVE DI NUOVA GENERAZIONE Regolamento IMPRENDOCOOP IDEE COOPERATIVE DI NUOVA GENERAZIONE ARTICOLO 1 - Il progetto Imprendocoop IMPRENDOCOOP Idee cooperative di nuova generazione è un progetto che nasce dalla collaborazione tra

Dettagli

SINTESI DEGLI INTERVENTI DI SOSTEGNO ALLA RICERCA E INNOVAZIONE AVVIATI NELL ULTIMO PERIODO

SINTESI DEGLI INTERVENTI DI SOSTEGNO ALLA RICERCA E INNOVAZIONE AVVIATI NELL ULTIMO PERIODO SINTESI DEGLI INTERVENTI DI SOSTEGNO ALLA RICERCA E INNOVAZIONE AVVIATI NELL ULTIMO PERIODO La nostra regione è stata tra le prime ad avviare l attuazione degli strumenti di ricerca, sviluppo e innovazione

Dettagli

Contesto. fattore critico per lo sviluppo delle imprese, dei mercati e, più ampiamente, dei paesi

Contesto. fattore critico per lo sviluppo delle imprese, dei mercati e, più ampiamente, dei paesi INNOVATION TOPIC Contesto All'interno della Bocconi Alumni Association è stata rilevata la necessità di affiancare all organizzazione territoriale dei Team focalizzati su temi specifici Il tema Innovazione

Dettagli

IMPRESA INNOVAZIONE MARKETING TERRITORIALE OINT. Percorsi e servizi per nuove imprese innovative. www.trentinosviluppo.it

IMPRESA INNOVAZIONE MARKETING TERRITORIALE OINT. Percorsi e servizi per nuove imprese innovative. www.trentinosviluppo.it IMPRESA INNOVAZIONE MARKETING TERRITORIALE i OINT Percorsi e servizi per nuove imprese innovative www.trentinosviluppo.it IMPRESA INNOVAZIONE MARKETING TERRITORIALE Trentino Sviluppo è l agenzia creata

Dettagli

DOSSIER Martedì, 24 marzo 2015

DOSSIER Martedì, 24 marzo 2015 DOSSIER Martedì, 24 marzo 2015 DOSSIER Martedì, 24 marzo 2015 Maserati DIEF 24/03/2015 Reggio Report Motori del futuro e nuove macchine da sogno: firmato accordo quadro tra... 1 24/03/2015 Il Resto del

Dettagli

Società per la Gestione dell Incubatore di Imprese e per il Trasferimento Tecnologico dell Università degli Studi di Torino Scarl 2i3T

Società per la Gestione dell Incubatore di Imprese e per il Trasferimento Tecnologico dell Università degli Studi di Torino Scarl 2i3T Società per la Gestione dell Incubatore di Imprese e per il Trasferimento Tecnologico dell Università degli Studi di Torino Scarl 2i3T 1. L Incubatore 2i3T SOCIETÀ PER LA GESTIONE DELL INCUBATORE DI IMPRESE

Dettagli

Circolare fiscale n. 9 del 7 Maggio 2014 2014

Circolare fiscale n. 9 del 7 Maggio 2014 2014 Strumenti per il rilancio dell impresa Ditte individuali I progetti di investimento non devono superare 25.823. La o il titolare della ditta individuale deve aver compiuto 18 anni e deve essere inoccupato.

Dettagli

dal 2008 - M31 LA PERSONA ECCELLENZE: M31

dal 2008 - M31 LA PERSONA ECCELLENZE: M31 ECCELLENZE: M31 dal 2008 - M31 LA PERSONA Ruggero Frezza laureato in ingegneria elettrotecnica a Padova, nel 1990 consegue il Philosophy Doctor in Matematica Applicata presso la University of California

Dettagli

Scadenza del Bando: 10 Giugno 2016 Corso: dal 21 Giugno 2016 al 15 Luglio 2016. Promossa da: In collaborazione con:

Scadenza del Bando: 10 Giugno 2016 Corso: dal 21 Giugno 2016 al 15 Luglio 2016. Promossa da: In collaborazione con: Scadenza del Bando: 10 Giugno 2016 Corso: dal 21 Giugno 2016 al 15 Luglio 2016 Promossa da: In collaborazione con: PALESTRA DELLE PROFESSIONI DIGITALI I promotori del progetto formativo Palestra delle

Dettagli

INCUBATORE FIRENZE DALL IDEA ALL IMPRESA 5 ANNI DI ESPERIENZA

INCUBATORE FIRENZE DALL IDEA ALL IMPRESA 5 ANNI DI ESPERIENZA INCUBATORE FIRENZE DALL IDEA ALL IMPRESA 5 ANNI DI ESPERIENZA L esperienza di Incubatore Firenze, che dal 2004 ha aiutato la nascita e lo sviluppo di start-up di successo in settori tecnologicamente avanzati,

Dettagli

Seduta del 12 maggio 2015 Verbale n. 9 Pag. 1. Verbale della riunione della COMMISSIONE AREA INTERNAZIONALE

Seduta del 12 maggio 2015 Verbale n. 9 Pag. 1. Verbale della riunione della COMMISSIONE AREA INTERNAZIONALE Seduta del 12 maggio 2015 Verbale n. 9 Pag. 1 Rep. n. 119 Prot. n. 22787 del 12 agosto 2015 Tit. II cl. 30 Verbale della riunione della COMMISSIONE AREA INTERNAZIONALE Il giorno martedì 12 maggio 2015

Dettagli

Favorire i processi di innovazione e sviluppo: l esperienza UN.I.VER.

Favorire i processi di innovazione e sviluppo: l esperienza UN.I.VER. Favorire i processi di innovazione e sviluppo: l esperienza UN.I.VER. ing. Davide Vidotto Direttore Consorzio UNIVER, Soggetto Gestore del Polo ENERMHY Domodossola, 17 Gennaio 2014 CONSORZIO UN.I.VER.

Dettagli

Interventi a sostegno della nascita e lo sviluppo di nuove imprese innovative

Interventi a sostegno della nascita e lo sviluppo di nuove imprese innovative POR FESR SARDEGNA 2007 2013 Asse VI Competitività Interventi a sostegno della nascita e lo sviluppo di nuove imprese innovative Le opportunità localizzative offerte dal Parco scientifico e tecnologico

Dettagli

Partner organizzatore. Partner tecnici

Partner organizzatore. Partner tecnici Partner organizzatore Partner tecnici 1 TOSM Che cos è? TOSM, Torino Software and Systems Meeting èun EVENTO EXPO, giunto alla 3ª edizione e organizzato da Camera di commercio di Torino e Gruppo ICT dell

Dettagli

Presentazione del Masterplan per l industria manifatturiera della provincia di Terni

Presentazione del Masterplan per l industria manifatturiera della provincia di Terni Strettamente riservato Presentazione del Masterplan per l industria manifatturiera della provincia di Terni Documento datato 25 novembre 215 Presentazione del lavoro 27 novembre 215 Terni 215 The European

Dettagli

un polo attrattivo di start up Roma è un ecosistema ancora agli albori ma in crescita

un polo attrattivo di start up Roma è un ecosistema ancora agli albori ma in crescita Il trend Roma sta comprendendo l importanza di diventare un polo attrattivo di start up e procedimenti innovativi, in cui quella che chiamiamo l economia della conoscenza p o s s a adoperarsi per mettere

Dettagli

INIZIATIVA DI ORIENTAMENTO Accademia di Belle Arti SantaGiulia di Brescia

INIZIATIVA DI ORIENTAMENTO Accademia di Belle Arti SantaGiulia di Brescia INIZIATIVA DI ORIENTAMENTO Accademia di Belle Arti SantaGiulia di Brescia Elenco de i corsi di I livello (equiparati ad un diploma di laurea) attivi presso l Accademia di Belle Arti SantaGiulia di Brescia

Dettagli

Toscana Life Sciences è una Fondazione senza scopo di lucro costituita nel 2005

Toscana Life Sciences è una Fondazione senza scopo di lucro costituita nel 2005 Ente: TLS - TOSCANA LIFE SCIENCES Rappresentante nell Organo Gestionale: Carla Ghelardini Periodo di competenza: anno 2013 A - IDENTITÀ Toscana Life Sciences è una Fondazione senza scopo di lucro costituita

Dettagli

MOdena e REggio Emilia Città Amiche degli Studenti

MOdena e REggio Emilia Città Amiche degli Studenti MOdena e REggio Emilia Città Amiche degli Studenti L 1 r C d P p S i d M m I m S n L ATENEO DI MODENA E REGGIO EMILIA 12 Facoltà, 31 Dipartimenti, quasi 19.000 iscritti ai soli corsi di studio, un numero

Dettagli

Nuove prospettive nell impostazione della formazione per l impresa: L esperienza di ComoNExT

Nuove prospettive nell impostazione della formazione per l impresa: L esperienza di ComoNExT Nuove prospettive nell impostazione della formazione per l impresa: L esperienza di ComoNExT 26 novembre 2014 Come è cambiato il mondo del lavoro Mio padre ha iniziato a lavorare alla Roche nel 1948 ed

Dettagli

IL TALENTO DELLE IDEE, edizione 2009-2010

IL TALENTO DELLE IDEE, edizione 2009-2010 UniCredit Group - Territorial Relations Department 18 dicembre 2009 Giovani Imprenditori di Confindustria PREMESSE GENERALI PROPOSTA PROGETTUALE E MODELLO DI RATING TIMELINE 2 PREMESSE GENERALI L OCSE

Dettagli

Fondazione Italiana Accenture e Associazione Prospera PROgetto SPERAnza hanno puntato sul binomio digitale & terzo settore per il futuro dei giovani

Fondazione Italiana Accenture e Associazione Prospera PROgetto SPERAnza hanno puntato sul binomio digitale & terzo settore per il futuro dei giovani CONCORSO DigIT@lia for talent : assegnato il primo premio da 100mila euro per realizzare un app che potenzi la donazione di sangue. Seconda classificata l idea di un software per superare la disabilità

Dettagli

A Biomed Kind of Island. Giuseppe Serra Sardegna Ricerche

A Biomed Kind of Island. Giuseppe Serra Sardegna Ricerche A Biomed Kind of Island Giuseppe Serra Sardegna Ricerche MISSION SARDEGNA RICERCHE L Agenzia del Governo Regionale per l innovazione e la R&S Supportare il Governo Regionale nell attuazione delle politiche

Dettagli

Regione Toscana. Regione Toscana. Guida

Regione Toscana. Regione Toscana. Guida Regione Toscana Regione Toscana Guida Indice Presentazione Un progetto per l autonomia dei giovani Le opportunità di Giovanisì Tirocini Casa Servizio civile Fare impresa Lavoro Studio e formazione Cantieri

Dettagli

SERVIZIO FONDI EUROPEI, INNOVAZIONE E SVILUPPO ECONOMICO ENERGY CENTER

SERVIZIO FONDI EUROPEI, INNOVAZIONE E SVILUPPO ECONOMICO ENERGY CENTER SERVIZIO FONDI EUROPEI, INNOVAZIONE E SVILUPPO ECONOMICO ENERGY CENTER Progetto di riqualificazione e riconversione dell edificio Ex-Westinghouse in centro di competenza nel campo dell innovazione energetico-ambientale

Dettagli

Executive summary della nuova normativa sulle startup

Executive summary della nuova normativa sulle startup Executive summary della nuova normativa sulle startup Dicembre 2012 2 Fare dell Italia la prossima startup nation Il 4 ottobre 2012 il Consiglio dei Ministri ha approvato il Decreto Legge contenente Ulteriori

Dettagli

Iniziative per il mondo economico : i Fondi Strutturali. Silvia Pulvirenti, SIPRO. Cento, 25 febbraio 2016

Iniziative per il mondo economico : i Fondi Strutturali. Silvia Pulvirenti, SIPRO. Cento, 25 febbraio 2016 Iniziative per il mondo economico : i Fondi Strutturali Silvia Pulvirenti, SIPRO Cento, 25 febbraio 2016 ACCESSO AI FINANZIAMENTI QUALCHE DATO Nella programmazione 2007-2013 il nostro territorio ha dimostrato

Dettagli

Startup in Granda Imprenditoria innovativa in provincia di Cuneo. Venerdì 11 dicembre 2015

Startup in Granda Imprenditoria innovativa in provincia di Cuneo. Venerdì 11 dicembre 2015 Startup in Granda Imprenditoria innovativa in provincia di Cuneo Venerdì 11 dicembre 2015 Le domande della ricerca Definizione di startup: che cosa sono? Quali tipologie? Quale impatto sulla crescita?

Dettagli

Facoltà di Sociologia Sede di Monza CORSO DI LAUREA IN

Facoltà di Sociologia Sede di Monza CORSO DI LAUREA IN Facoltà di Sociologia Sede di Monza CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DELL ORGANIZZAZIONE Università degli Studi di Milano Bicocca Facoltà di Sociologia via Bicocca degli Arcimboldi, 8 20126 Milano www.facolta.sociologia.unimib.it

Dettagli

progetto impresa ISTRUZIONI PER LA REDAZIONE

progetto impresa ISTRUZIONI PER LA REDAZIONE progetto impresa ISTRUZIONI PER LA REDAZIONE 07 EDIZIONE 2013/2014 Per presentare il vostro progetto d impresa cooperativa dovete compilare una scheda di partecipazione. 6 Si tratta di una griglia standard,

Dettagli

De Vinco confermato Gaetano De Vinco

De Vinco confermato Gaetano De Vinco 52notizie Modena Economica Numero 1 gennaio-febbraio 2012 De Vinco confermato alla guida di Confcooperative Gaetano De Vinco è stato riconfermato alla presidenza di Confcooperative Modena nella 19 a Assemblea

Dettagli

CATALOGO INTERREGIONALE ALTA FORMAZIONE IN RETE

CATALOGO INTERREGIONALE ALTA FORMAZIONE IN RETE CATALOGO INTERREGIONALE ALTA FORMAZIONE IN RETE ANNUALITA 2011/2012 Master e Corsi di Specializzazione per Laureati finanziati dalla Regione Campania attraverso Voucher Formativi individuali www.altaformazioneinrete.it

Dettagli

Creazione e Start-up di NUOVEIMPRESE

Creazione e Start-up di NUOVEIMPRESE Creazione e Start-up di NUOVEIMPRESE I servizi del sistema camerale emiliano romagnolo per il sostegno alla creazione e allo start up di impresa» Bologna, 14 dicembre 2015 L iniziativa Creazione e start-up

Dettagli

12-17maggio #YFF14 YOUR FUTURE FESTIVAL. www.yourfuturefestival.it

12-17maggio #YFF14 YOUR FUTURE FESTIVAL. www.yourfuturefestival.it 12-17maggio #YFF14 YOUR FUTURE FESTIVAL www.yourfuturefestival.it Persona Innovazione LA PERSONA È PROTAGONISTA e da ogni persona nasce l idea di futuro. L Università ha il compito di valorizzare studenti,

Dettagli

EDUCATION EXECUTIVE. Enterprise 2.0: il nuovo modello aziendale. Comprendere le opportunità e analizzare i rischi CORSO EXECUTIVE

EDUCATION EXECUTIVE. Enterprise 2.0: il nuovo modello aziendale. Comprendere le opportunità e analizzare i rischi CORSO EXECUTIVE EXECUTIVE EDUCATION Enterprise 2.0: il nuovo modello aziendale Comprendere le opportunità e analizzare i rischi CORSO EXECUTIVE fondazione cuoa business school dal 1957 Il punto di riferimento qualificato

Dettagli

INNOVAZIONE, RICERCA E SPIN OFF IMPRENDITORIALE LE NUOVE STRADE DEL LAVORO PASSANO DI QUI

INNOVAZIONE, RICERCA E SPIN OFF IMPRENDITORIALE LE NUOVE STRADE DEL LAVORO PASSANO DI QUI INNOVAZIONE, RICERCA E SPIN OFF IMPRENDITORIALE LE NUOVE STRADE DEL LAVORO PASSANO DI QUI IL PROGETTO Il progetto DONNE E SCIENZA: ricerca, innovazione e spin-off imprenditoriale è un percorso integrato

Dettagli

IMPRENDITORIALITÀ E GENERAL MANAGEMENT - MIGEM

IMPRENDITORIALITÀ E GENERAL MANAGEMENT - MIGEM IMPRENDITORIALITÀ E GENERAL MANAGEMENT - MIGEM Master di I Livello - IX EDIZIONE - A.A. 2015-2016 Premessa Il MIGEM è dedicato a tutti coloro che sentono l esigenza di un programma formativo completo e

Dettagli

COMUNE DI REGGIO NELL EMILIA COMPETITIVITA' E INNOVAZIONE SOCIALE POLITICHE PER IL PROTAGONISMO RESPONSABILE E LA CITTA' INTELLIGENTE

COMUNE DI REGGIO NELL EMILIA COMPETITIVITA' E INNOVAZIONE SOCIALE POLITICHE PER IL PROTAGONISMO RESPONSABILE E LA CITTA' INTELLIGENTE Settore: CI Proponente: 29.A Proposta: 2015/576 del 10/12/2015 Classifica: COMUNE DI REGGIO NELL EMILIA R.U.D. 1279 del 18/12/2015 COMPETITIVITA' E INNOVAZIONE SOCIALE POLITICHE PER IL PROTAGONISMO RESPONSABILE

Dettagli

DALL IDEA AL PITCH: COME DARE VITA AD UNA STARTUP - PROGETTO PER SUPPORTARE LA CREAZIONE DI NUOVE STARTUP E LO SVILUPPO DELLE NUOVE AZIENDE MANTOVANE

DALL IDEA AL PITCH: COME DARE VITA AD UNA STARTUP - PROGETTO PER SUPPORTARE LA CREAZIONE DI NUOVE STARTUP E LO SVILUPPO DELLE NUOVE AZIENDE MANTOVANE DALL IDEA AL PITCH: COME DARE VITA AD UNA STARTUP - PROGETTO PER SUPPORTARE LA CREAZIONE DI NUOVE STARTUP E LO SVILUPPO DELLE NUOVE AZIENDE MANTOVANE Obiettivi del progetto Un percorso per chi decide di

Dettagli

PROGETTO INTRAPRENDERE

PROGETTO INTRAPRENDERE PROGETTO INTRAPRENDERE Biennio di attività 2011-2012 REALIZZATO DA: CON IL CONTRIBUTO DI: IN COLLABORAZIONE CON: COMUNI DELLA PROVINCIA DI MODENA OBIETTIVI DEL PROGETTO: Intraprendere è nato nel 2001 per

Dettagli

Mantova, città universitaria a misura di studente. Comune Universitario proponente/capofila: Comune di Mantova

Mantova, città universitaria a misura di studente. Comune Universitario proponente/capofila: Comune di Mantova ALLEGATO E PROGETTO ESECUTIVO Mantova, città universitaria a misura di studente Comune Universitario proponente/capofila: Comune di Mantova 1. DATI PROGETTO Nome del Progetto: Mantova, città universitaria

Dettagli

UNICREDIT START LAB. Country Development Plans Territorial & Sectorial Development Plans

UNICREDIT START LAB. Country Development Plans Territorial & Sectorial Development Plans UNICREDIT START LAB Country Development Plans Territorial & Sectorial Development Plans UNICREDIT e L'INNOVAZIONE: UN APPROCCIO STRUTTURATO VERSO LE STARTUP 6 Exit 1 Concepimento Idee STARTUP 2 Sviluppo

Dettagli

IL SISTEMA CAMERALE MILANESE

IL SISTEMA CAMERALE MILANESE IL SISTEMA CAMERALE MILANESE L impresa al centro Siamo un istituzione al servizio delle imprese. Oltre alle funzioni anagrafiche e certificative, ci occupiamo di promuovere la crescita del sistema imprenditoriale

Dettagli