GLI STRUMENTI di GESTIONE del RISPARMIO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "GLI STRUMENTI di GESTIONE del RISPARMIO"

Transcript

1 GLI STRUMENTI di GESTIONE del RISPARMIO Relatore: Nevia Gregorini Corso istituzionale - Neo Private Banker: una prima formazione tecnico relazionale

2 Agenda Overview di Mercato Investment Certificate e Strategie di Investimento L offerta Pubblica di Vendita Prodotti a Leva Servizi a disposizione dei clienti 2

3 La scelta di investimento OBBLIGAZIONI: con i rendimenti ai minimi storici, investire ora nel mercato obbligazionario, governativo o corporate, appare poco interessante dato l upside molto limitato, specie se si considerano le prospettive di progressivi rialzi dei tassi d interesse che potrebbero concretizzarsi nei prossimi mesi a partire dagli Stai Uniti. AZIONI: i corsi azionari sono in forte rialzo, ai massimi storici in alcuni mercati, e le prospettive di crescita, specialmente in Europa, rimangono attrattive grazie al QE iniziato dalla BCE e all indebolimento dell Euro sui mercati valutari. CERTIFICATES: i certificates rispondono alle esigenze di esposizione alle performance dei sottostanti garantendo una potenziale overperformance rispetto all investimento diretto in caso di mercati moderatamente rialzisti, stabili o moderatamente ribassisti. È sempre previsto, infatti, un meccanismo di protezione condizionata del capitale investito che rende i certificate d investimento meno rischiosi rispetto all investimento diretto sul sottostante. 3

4 Rischio Rendimenti obbligazionari ai minimi e prudenza sull azionario? Investimenti creati ad hoc per soddisfare i bisogni dell investitore in termini di rendimento, controllo del rischio e accesso a nuovi mercati. Azioni Certificati d Investimento Obbligazioni Corporate Titoli di stato Rendimento 4

5 Cos è un Certificate? Caratteristiche Prodotti con semplici payoff, disponibili su oltre 350 singole azioni, indici azionari e materie prime aventi scadenze comprese tra 6 mesi e 4 anni Titoli trasparenti e quotati (su Borsa Italiana o EuroTLX), caratterizzati da alta liquidità e spread limitati (massimo 1%) Sono titoli regolamentati: l offerta al pubblico avviene solo dopo l approvazione di Consob Supportati da un completo servizio informativo e di marketing (documenti, brochure, sito web e media) Fiscalità: Eventuali plusvalenze possono compensare minusvalenze di portafoglio pregresse Obiettivi Diversificazione investimento / accesso a nuove asset class su vari orizzonti temporali Flessibilità: costruzione di soluzioni personalizzate adatte a qualsiasi contesto di mercato Protezione totale o parziale del capitale pur consentendo di beneficiare della performance del mercato I Certificates sono strumenti efficienti fiscalmente, utili per incrementare la rotazione dell amministrato e migliorare il profilo rischio / rendimento di un portafoglio 5

6 Il mercato dei Certificate in Italia Mercato primario Collocato ( Mln) Fonte: ACEPI, Dati aggregati degli Associati ACEPI - Mercato Primario dei Certificati, Gennaio 2015 Mercato secondario Volume degli scambi ( Mln) Circa 2,500 prodotti attualmente sul mercato legati a diversi payoff e profili d investimento differenti Fonte: Borsa Italiana Gennaio

7 Agenda Overview di Mercato Investment Certificate e Strategie di Investimento L offerta Pubblica di Vendita Prodotti a Leva Servizi a disposizione dei clienti 7

8 I Certificati sono strumenti finanziari che si prestano a realizzare numerose strategie di investimento, rappresentando, quindi, una valida alternativa all investimento diretto nell attività sottostante. Principali vantaggi per l investitore Principali Vantaggi 1 Market Access Prendere esposizione ad una grande varietà di sottostanti, dalle azioni agli indici, alle materie prime e alle valute 2 Diversificazione geografica e settoriale Ottimizzare i portafogli e massimizzare il rapporto rischio / rendimento 3 Time-to-market ridotto Beneficiare delle diverse opportunità di mercato e di soluzioni sempre attuali grazie al time-to-market molto rapido, che permette di cogliere i mutevoli trend di mercato 4 Adatti ad ogni contesto di mercato La varietà di prodotti permette di prendere posizioni adatte ad ogni differente situazione di mercato, per approfittare di mercati rialzisti, laterali ma anche ribassisti 5 Elevata Liquidità Prodotti quotati su Borsa Italiana e facilmente liquidabili sul mercato secondario: BNP assume infatti il ruolo di Market Maker garantendo liquidità in ogni momento 6 Recupero perdite pregresse I Certificati sono fiscalmente efficienti in quanto permettono il recupero delle minusvalenze e di eventuali perdite pregresse (sono considerati redditi diversi) 8

9 Possibilità di recupero perdite pregresse Regime fiscale dei Certificate Le plus/minusvalenze derivanti da un investimento in Certificati vengono considerate redditi diversi e tassate con un aliquota del 26% Il credito di imposta generato da un eventuale minusvalenza può essere utilizzato dal cliente per compensare imposte entro il quarto anno successivo al suo realizzo Tobin Tax L imposta sulle transazioni finanziarie è fissa (con aliquota da applicare sulla base del valore nozionale del contratto) e ridotta di 1/5 essendo strumenti quotati su Borsa Italiana 9

10 1. Bonus Certificate I Bonus Cap rappresentano un alternativa all investimento diretto nelle fasi di mercato laterali, moderatamente ribassiste e rialziste Bonus Cap Scadenze sia breve che medio-lungo termine (dai 6 ai 36 mesi) Livello Bonus pari al livello massimo rimborsabile, fino al 140% Barriera fino al 50% del valore iniziale rischio contenuto Tipo Barriera in continuo Durante la vita del Certificate l azione è mai scesa al di sotto della Barriera? NO L investitore riceve il Bonus (1)(2) SI L investitore riceve un importo commisurato alla performance del sottostante a scadenza fino al livello Cap (1)(2) L investitore può beneficiare di rendimenti interessanti anche in caso di mercati lievemente ribassisti o moderatamente rialzisti Capitale non garantito (1) A meno di fallimento o mancato pagamento da parte di BNP Paribas Arbitrage Issuance BV e BNP Paribas SA, escluse fee e imposte applicabili (2) Se il sottostante stacca dei dividendi, questi non sono pagati all investitore 10

11 1. Strategie di investimento: Ottimizzazione del portafoglio Ottimizzazione del portafoglio Detengo in portafoglio l azione FCA, intendo migliorare il profilo del rendimento e proteggere maggiormente il capitale investito da possibili ribassi: Mantengo la posizione sull azione ed acquisto un Bonus Cap su FCA Certificate Bonus Cap ISIN Sottosta nte Valore iniziale Barriera Distanza Barriera* Bonus/Cap Rendimento Bonus* Rendimento Bonus annuale* Scadenza Prezzo* NL FCA % 26.45% 114% 16.74% 9.87% Scenario RIALZISTA: Il certificato e l azione garantiscono entrambi ritorni positivi (il Bonus (1)(2) fino al 14%) Scenario LATERALE: la quotazione del titolo rimane stabile mentre il Certificato paga un premio (1)(2) del 14% Scenario RIBASSISTA: se durante la vita del Certificate non si verifica l evento barriera, il certificato restituisce il premio (1)(2) del 14%, compensando in parte la perdita subita dal titolo (capitale maggiormente protetto) Capitale non garantito (1) A meno di fallimento o mancato pagamento da parte di BNP Paribas Arbitrage Issuance BV e BNP Paribas SA, escluse fee e imposte applicabili (2) Se il sottostante stacca dei dividendi, questi non sono pagati all investitore * Valori rilevati il 27/04/2015 alle ore 10:30 11

12 Diversificazione settoriale 1. Strategie di investimento: Diversificazione settoriale Possiedo un portafoglio composto da bond, azioni del settore auto e utility. Decido di diversificare il rischio investendo nel settore bancario Acquisto un Bonus Cap su basket di azioni Intesa Sanpaolo, Mediobanca e Unicredit Certificate ISIN Sottostante Bonus Cap NL INTESA SANPAOLO MEDIOBANCA UNICREDIT Valore iniziale Barriera Distanza Barriera* % 70% 70% 30.10% 30.05% 31.50% Bonus/Cap Rendimento Bonus* Rendimento Bonus annuale* Scadenza Prezzo* 125% 24.38% 20.48% Capitale non garantito (1) A meno di fallimento o mancato pagamento da parte di BNP Paribas Arbitrage Issuance BV e BNP Paribas SA, escluse fee e imposte applicabili (2) Se il sottostante stacca dei dividendi, questi non sono pagati all investitore * Valori rilevati il 27/04/2015 alle ore 10:30 12

13 2. Easy Express Gli Easy Express rappresentano un alternativa per realizzare strategie atte al recupero di perdite pregresse grazie all acquisto a sconto Easy Express Scadenze fino a 2 anni Importo Express 100 euro Emissione sotto la pari Barriera fino al 50% del valore iniziale Tipo Barriera a scadenza Alla scadenza del Certificate l azione è al di sotto della Barriera? NO SI L investitore riceve a scadenza 100 euro (1)(2) L investitore riceve un importo commisurato alla performance del sottostante Capitale non garantito (1) A meno di fallimento o mancato pagamento da parte di BNP Paribas Arbitrage Issuance BV e BNP Paribas SA, escluse fee e imposte applicabili (2) Se il sottostante stacca dei dividendi, questi non sono pagati all investitore 13

14 Recupero minusvalenze su UNICREDIT 2. Strategie di investimento: Recupero minusvalenze Ho investito 100 euro in azioni Unicredit. In seguito alla discesa della quotazione del titolo, il valore del mio investimento è sceso del 12.10%. Come posso recuperare le perdite? Vendo l azione sul mercato, acquistando un Easy Express su azioni Unicredit Certificate ISIN Sottostante Strike Barriera % Easy Express Barriera Livello Express Rendimento Express* Scadenza Prezzo Ask* NL UNICREDIT % % 14.22% Decido di vendere i titoli UNICREDIT sul mercato, generando una minusvalenza di euro Investo il ricavato (87.90 euro) nell acquisto di un Easy Express con UNICREDIT come sottostante Se non si verifica l evento barriera (osservazione effettuata solo a scadenza), l Easy Express pagherà a scadenza 100 euro facendo recuperare quanto perso causa la minusvalenza La plusvalenza generata dal payoff dell Easy Express non viene tassata in quanto fiscalmente compensata dalla minusvalenza precedente Capitale non garantito (1) A meno di fallimento o mancato pagamento da parte di BNP Paribas Arbitrage Issuance BV e BNP Paribas SA, escluse fee e imposte applicabili (2) Se il sottostante stacca dei dividendi, questi non sono pagati all investitore * Valori rilevati il 27/04/2015 alle ore 10:30 14

15 3. Athena Gli Athena Certificate sono degli Express che prevedono la possibilità di scadere anticipatamente già alla prima data di rilevazione pagando insieme al capitale nominale anche un premio comprensivo di eventuali premi non pagati. Athena Scadenze da 1 fino a 3 anni Premi semestrali o annuali Barriera fino al 60% del valore iniziale Tipo Barriera a scadenza Alla data di valutazione intermedia del Certificate l azione è al di sopra del valore iniziale? NO Il certificate continua a vivere fino alla successiva data di valutazione SI L investitore riceve un premio cumulativo di eventuali premi non pagati ed il certificate rimborsa anticipatamente (1)(2) Alla data di valutazione finale del Certificate l azione è al di sopra del valore iniziale? NO SI Protezione del capitale investito fino al livello barriera (oltre quel livello: importo commisurato alla performance dell azione sottostante) 1)(2) Capitale non garantito (1) A meno di fallimento o mancato pagamento da parte di BNP Paribas Arbitrage Issuance BV e BNP Paribas SA, escluse fee e imposte applicabili (2) Se il sottostante stacca dei dividendi, questi non sono pagati all investitore L investitore riceve un premio cumulativo di eventuali premi non pagati oltre alla protezione completa del capitale (1)(2) 15

16 3. Strategie di investimento: rendimento Overview Necessito di un investimento che garantisca la possibilità di uscire anticipatamente e di usufruire di un premio con effetto memoria Acquisto un Athena sull azione Banco Popolare che mi dà la possibilità di ricevere un premio cumulativo insieme all ipotesi di scadenza anticipata Certificate ISIN Sottostante Athena NL BANCO POPOLARE Valore iniziale Premio Frequenza premio Prossima valutazione Barriera Distanza barriera* Scadenza Prezzo* % 1 anno % Se alla data di valutazione intermedia l azione Banco Popolare quoterà ad un valore pari o superiore a EUR, il certificato scadrà anticipatamente e l investitore riceverà il capitale nominale più un premio del 14.00% se la scadenza anticipata avviene il primo anno, 28.00% se nel secondo anno, 42.00% se nel terzo anno. Se invece il titolo quoterà ad un valore minore del valore iniziale, il certificato continuerà la sua «vita» verso la successiva scadenza Altre opportunità con Premi Cumulativi Certificate ISIN Sottost ante Valore iniziale Premio Frequenza premio Athena NL FCA % 1 anno Prossima valutazione Barriera Distanza barriera* Scadenza Prezzo* % Capitale non garantito (1) A meno di fallimento o mancato pagamento da parte di BNP Paribas Arbitrage Issuance BV e BNP Paribas SA, escluse fee e imposte applicabili (2) Se il sottostante stacca dei dividendi, questi non sono pagati all investitore * Valori rilevati il 27/04/2015 alle ore 10:30 16

17 I Phoenix sono dei Certificati che prevedono la possibilità di scadere anticipatamente già alla prima data di rilevazione pagando insieme al capitale nominale anche un premio comprensivo di eventuali premi non pagati. Prevedono inoltre il pagamento di un premio con effetto memoria nel caso in cui i sottostanti quotino ad un valore maggiore del valore della barriera. Athena Scadenze da 1 fino a 4 anni Premi semestrali o annuali Barriera fino al 60% del valore iniziale 4. Phoenix Alla data di valutazione intermedia del Certificate le azioni sono al di sopra del valore iniziale? NO Il certificate continua a vivere fino alla successiva data di valutazione. In caso in cui quotino ad un valore superiore alla Barriera l investitore riceve un premio cumulativo di eventuali premi non pagati (1)(2) SI L investitore riceve un premio cumulativo di eventuali premi non pagati ed il certificate rimborsa anticipatamente (1)(2) Alla data di valutazione finale del Certificate le azioni sono al di sopra della barriera? NO SI L investitore riceve un importo commisurato alla performance dell azione sottostante (1)(2) Capitale non garantito (1) A meno di fallimento o mancato pagamento da parte di BNP Paribas Arbitrage Issuance BV e BNP Paribas SA, escluse fee e imposte applicabili (2) Se il sottostante stacca dei dividendi, questi non sono pagati all investitore L investitore riceve un premio cumulativo di eventuali premi non pagati oltre alla protezione completa del capitale (1)(2) 17

18 4. Strategie di Investimento: Bond Substitution Overview Necessito di un investimento che offra pagamenti periodici anticipatamente. ed interessanti, oltre alla possibilità di scadere Acquisto un Phoenix su un basket di Azioni Assicurative che mi dà la possibilità di ricevere un premio nel caso in cui i sottostanti quotino ad un valore maggiore della barriera, oltre alla scadenza anticipata Certificate ISIN Sottostante Phoenix NL AEGON GENERALI AXA Valore iniziale Premio Frequenza premio Barriera 9.00% 1 anno 70% Distanza barriera* 40.88% 38.19% 46.71% Scadenza Prezzo* Se alla prossima data di valutazione intermedia tutte le azioni quoteranno ad un valore pari o superiore al Valore Iniziale, il certificato scadrà anticipatamente e l investitore riceverà il capitale nominale più un premio del 9.00% Se invece tutte le azioni quoteranno ad un valore superiore al livello della Barriera, ma non al Valore Iniziale, il Certificato pagherà un premio del 9.00% e continuerà la sua vita fino alla successiva data di osservazione. Capitale non garantito (1) A meno di fallimento o mancato pagamento da parte di BNP Paribas Arbitrage Issuance BV e BNP Paribas SA, escluse fee e imposte applicabili (2) Se il sottostante stacca dei dividendi, questi non sono pagati all investitore * Valori rilevati il 27/04/2015 alle ore 10:30 18

19 5. Athena Fixed Premium L Athena Fixed Premium possiede le caratteristiche peculiari dei prodotti Athena, con possibilità di scadenza anticipata e rimborso di premio e capitale investito. In più il primo anno l investitore riceverà un premio fisso a prescindere dall andamento del sottostante. Qualora non rimborsato precedentemente, a scadenza si ottiene una over-performance rispetto a quella del sottostante, grazie all effetto leva, fino ad un massimo livello di rimborso (Cap). Scadenze da 1 fino a 3 anni Premi semestrali o annuali Barriera fino al 60% del valore iniziale Tipo Barriera a scadenza Alla prima data di valutazione intermedia del Certificate l azione è al di sopra del valore iniziale? NO Il certificate paga il premio e continua a vivere fino alla successiva data di valutazione (1)(2) SI Il Certificate rimborsa: Premio + capitale investito Alla data di valutazione finale del Certificate l azione è al di sopra della Barriera? NO Protezione del capitale investito fino al livello barriera (oltre quel livello: importo commisurato alla performance dell azione sottostante) (1)(2) SI Il Certificate rimborsa: Premio + Leva * performance del sottostante Capitale non garantito (1) A meno di fallimento o mancato pagamento da parte di BNP Paribas Arbitrage Issuance BV e BNP Paribas SA, escluse fee e imposte applicabili (2) Se il sottostante stacca dei dividendi, questi non sono pagati all investitore 19

20 5. Strategie di investimento: premio fisso Overview Necessito di un investimento che offra pagamenti periodici ed interessanti Acquisto un Athena su Enel che mi dà la possibilità di ricevere un premio fisso oltre alla scadenza anticipata Certificate Athena Fixed Premium ISIN Sottos tante Valore iniziale Premio Fisso Frequenza premio Leva a Scadenza Barriera Distanza barriera* Scadenza Prezzo* NL ENEL % 1 anno 200% % Se alla prossima data di valutazione intermedia l azione Enel quoterà ad un valore pari o superiore a 4.13 euro, il certificato scadrà anticipatamente e l investitore riceverà il capitale nominale più un premio del 6.50% Se invece l azione quoterà ad un valore minore di 4.13 euro il certificato continuerà la sua «vita» verso la successiva data di valutazione. L investitore riceverà comunque il premio del 6.50% Altre opportunità con Premi Fissi Certificate Athena Fixed Premium ISIN Sottosta nte Valore iniziale Premio Fisso Frequenza Premio Leva a Scadenza Barriera Distanza Barriera* Scadenza Prezzo* NL SAIPEM % 1 anno 200% % Capitale non garantito (1) A meno di fallimento o mancato pagamento da parte di BNP Paribas Arbitrage Issuance BV e BNP Paribas SA, escluse fee e imposte applicabili (2) Se il sottostante stacca dei dividendi, questi non sono pagati all investitore * Valori rilevati il 27/04/2015 alle ore 10:30 20

21 Agenda Overview di Mercato Investment Certificate e Strategie di Investimento L offerta Pubblica di Vendita Prodotti a Leva Servizi a disposizione dei clienti 21

22 Offerta Pubblica di Vendita (OPV) su Borsa Italiana Ogni bimestre BNP Paribas offre una serie di certificati in collocamento (prezzo fisso di 100 ) direttamente su Borsa Italiana, per un periodo di tempo pre-determinato (in genere 2 settimane). L offerta è pubblica, in quanto gli strumenti sono quotati su Borsa Italiana e liberamente acquistabili. QUALI VANTAGGI PER IL CLIENTE FINALE? SICUREZZA: durante il periodo d offerta i Certificati possono essere acquistati a un prezzo fisso di 100 euro, a prescindere dalle fluttuazioni del sottostante; LIBERTA : possibilità di partecipare all offerta di Certificati su Borsa Italiana qualsiasi sia l intermediario (non necessariamente uno dei collocatori), purché abbia accesso, in via diretta o indiretta, al SeDeX; TRASPARENZA: l offerta viene effettuata direttamente sulla piattaforma di Borsa Italiana e la negoziazione inizia dopo pochi giorni dalla chiusura del periodo d offerta (circa 3-4 giorni lavorativi); SEMPLICITA : facilità d accesso e d acquisto, sia in filiale che dall home banking o dal conto di trading online Come acquistare i prodotti in OPV? Da qualunque banca o broker online durante il periodo d offerta, indicando semplicemente il codice ISIN, come per qualsiasi prodotto quotato. 22

23 L offerta di maggio (dal 4/05) DURATA COLLOCAMENTO VIA SEDEX: 2 settimane, dal 4 al 14 maggio; alla data di emissione (20 maggio) il certificate sarà direttamente quotato in Borsa, annullando il "black period" tipico del mercato primario. REMUNERAZIONE PER IL DISTRIBUTORE: fino al 2% a seconda dei certificate (versata alla data di emissione sulla base del nozionale raccolto) PRODOTTI "A SCAFFALE": certificate rivolti a profili di clienti differenti, con durate e payoff variabili: Tipo Prodotto Sottostante Premio Barriera Scadenza Athena Fixed Premium 400% Unicredit 8% 70% 21-Maggio-2018 Athena Fixed Premium 400% Eurostoxx Banks 6% 70% 21-Maggio-2018 Tipo Prodotto Sottostante Premio Barriera Scadenza Athena Eurostoxx Telecommunications 6% 70% 21-Maggio-2018 Tipo Prodotto Sottostante Bonus % = Cap % Barriera (cont) Bonus Cap Banca Popolare Emilia Romagna Banca Popolare di Milano Unione Banche Italiane Scadenza 111% 70% 17-Novembre

24 Offerta Obbligazioni su Borsa Italiana BNP Paribas ha appena iniziato quest attività anche per l offerta di obbligazioni sul mercato MOT di Borsa Italiana. Dal 20 al 22 aprile si è tenuto il collocamento sul MOT di un Obbligazione Tasso Misto in USD, da oggi disponibile sul mercato secondario. Emittente: BNP Paribas Arbitrage Valuta: USD Durata: 8 anni Coupon: Fissi al 4.00% per i primi due anni Variabili: Euribor 3M % dal 3 all 8 anno Lotto minimo ridotto: 2,000 USD 24

25 Agenda Overview di Mercato Investment Certificate e Strategie di Investimento L offerta Pubblica di Vendita Prodotti a Leva Servizi a disposizione dei clienti 25

26 Leva Fissa I Leva Fissa Daily Long & Short di BNP Paribas: Replicano giornalmente la performance del sottostante moltiplicata per una leva pari a ±5 o ± 7; Hanno come sottostanti contratti future sugli indici quotati sui mercati regolamentati; La leva è fissa e valida su base giornaliera, grazie ad un meccanismo di restriking giornaliero; Investimento minimo limitato (1 certificate prezzo di emissione 100 euro); Quotati sul SeDex con liquidità garantita da BNP Paribas che opera in qualità market maker. 26

27 Leva Fissa 27

28 Contratti Future come sottostanti La peculiarità di questi prodotti risiede nella scelta del sottostante. BNP Paribas è infatti il primo emittente in Italia ad emettere Certificati a leva fissa su contratti future Più trasparenti degli indici sintetici solitamente usati come sottostanti dei leva fissa Future scambiati sui mercati ufficiali, con scadenza più vicina e quindi, per definizione, più liquidi: FTSE MIB Index Future Dax Index Future Eurostoxx50E Index Future Nel più grande mercato di Certificate al mondo, la Germania, i Future come sottostanti dei Leva fissa costituiscono la market practice (con circa l 85% del controvalore complessivo scambiato). 28

29 Efficienza e Trasparenza La scelta del sottostante risiede nella ricerca del massimo livello di trasparenza ed efficienza: Sottostanti liquidi e trasparenti: I contratti future scelti sono quelli negoziati sui principali mercati ufficiali europei. Le loro quotazioni in tempo reale sono fornite dai principali info-provider finanziari (Bloomberg, Reuters, ). Stacco dei dividendi: il prezzo del future, incorporando i dividendi, non subirà alcun drop in caso di stacco. Ciò renderà ancor più trasparente il pricing del certificate. I Leva Fissa Certificate hanno una durata di 5 anni. Questo implica che, alla scadenza del relativo contratto future, i prodotti saranno oggetto di un rolling sul successivo contratto con vita a scadenza più breve. La tecnica utilizzata da BNP Paribas è molto prudente: il rollover avviene tre giorni prima la scadenza del relativo contratto future, in modo da ridurre a zero le possibili frizioni di mercato (i costi per l investitore sono fissati a zero in ogni caso). In corrispondenza di ogni data di rollover BNP Paribas provvede a comunicare al mercato il cambio del sottostante. 29

30 Strategie d Investimento Trading di brevissimo periodo Ampliamento dei guadagni rispetto all investimento diretto, anche per moderati movimenti del sottostante È possibile sfruttare quindi eventuali improvvisi rimbalzi (in entrambe le direzioni) del mercato, ottenendo un rendimento potenziale pari a circa la performance del sottostante moltiplicata per la leva. Copertura del portafoglio Qualora il portafoglio titoli dell investitore risulti eccessivamente sbilanciato al rialzo (o al ribasso) sul mercato azionario, l acquisto dei Leva Fissa Short (o Long) consentirebbe di ottenere una copertura parziale o totale rispetto a movimenti contrari del mercato. I Leva Fissa Certificate consentono un consumo limitato di capitale. La perdita massima in capo all investitore è limitata al capitale investito. 30

31 Il Compounding Effect L effetto compounding: I Certificati a Leva Fissa restituiscono la performance di un indice sottostante con un effetto leva (5 o 7). L effetto leva rimane fisso solo in relazione alle singole variazioni giornaliere. Chi decidesse di mantenere in portafoglio il Certificate per un periodo superiore alla singola seduta sarà soggetto ad una particolare conseguenza matematica definita Compounding Effect. In questi casi la performance registrata dal sottostante, moltiplicata per la leva, può differire in maniera significativa rispetto a quanto registrato dal Leva Fissa Certificate. Maggiore è l holding period, maggiore è l impatto del Compounding Effect. Esempio pratico FTSEMIB Index Leva Fissa Long 7x Giorno % % Giorno % -5.25% Giorno % +5.88% Giorno % -8.75% Giorno % % Risultato Finale 2.35% 15.56% Risultato Teorico 2.35% X % Come si evince dall esempio in tabella, soprattutto in fasi di mercato volatili, il risultato finale della performance del Leva Fissa Long 7x differisce dalla performance del sottostante moltiplicata per il fattore di leva (7). 31

32 Formula di Calcolo della Performance giornaliera La performance giornaliera del Certificate è pari alla performance del future sottostante moltiplicata per la leva. Performance certificate = 5 x Fut t Fut t-1 1 Fut t = prezzo del Future al giorno t Fut t-1 = prezzo del Future al giorno t-1 dettagli nella slide successiva E proprio il meccanismo, detto «restriking giornaliero», che consente di mantenere la leva costante, che, altrimenti, andrebbe a diminuire/aumentare a seconda dell andamento del sottostante. 32

33 Formula di Calcolo della Performance giornaliera La performance giornaliera è calcolata con riferimento al prezzo del future del giorno precedente, ovvero: Il prezzo del primo trade concluso dopo le 17:30:00 e pubblicato da Borsa Italiana per il FTSE MIB Index Future Il «Daily Settlement Price*» pubblicato da Eurex Clearing AG alle 17:30:00 per Eurostoxx e DAX. * Il Daily Settlement Price è dato dalla media dei prezzi, pesata per i volumi, di tutte le transazioni avvenute tra le 17:29 e le 17:30 CET, posto che ci siano state più di 5 transazioni in quel lasso di tempo 33

34 Turbo: le caratteristiche principali Prodotti a Leva: permettono di prendere esposizione al rialzo o al ribasso su un sottostante generalmente un azione o un indice azionario e di beneficiare di una performance potenziale più elevata grazie alla presenza dell effetto leva. Barriera: posta ad un livello pari al livello di Strike. Quando il prezzo del sottostante raggiunge o supera tale livello, il Turbo scade prematuramente e perde tutto il suo valore. Scadenze brevi, i prodotti Turbo, come i Leva Fissa permettono di prendere posizione su periodi brevi Leve Variabili: moltiplicatore della performance del sottostante. Varia in funzione della distanza del valore del sottostante dal valore di Barriera Parità: quantità di Certificate necessaria per acquistare un unità del sottostante Sottostante: attività finanziaria (es. titolo o valore azionario), che determina la performance del Turbo Tasso di Cambio: nel caso in cui il sottostante sia quotato in una valuta straniera, bisognerà tenere conto del livello di Tasso di Cambio Prezzo del sottostante LEVA FINANZIARIA = Prezzo del Certificato x Parità x Tasso di Cambio

35 Turbo: calcolo del Prezzo teorico Il calcolo del Prezzo teorico di un Turbo è relativamente semplice Turbo Long Turbo Short Prezzo di mercato = Prezzo di mercato = Tasso d interesse Tasso d interesse Prezzo teorico meno Dividendi attesi Prezzo teorico più Dividendi attesi Premio per rischio gap* Premio per rischio gap* Prezzo spot sottostante - Strike Parità Strike = Knock-out Strike - Prezzo spot sottostante Parità Strike = Knock-out * Il gap può essere definito come la differenza tra prezzo di chiusura e prezzo di apertura del sottostante

36 Mini Future: le caratteristiche principali Sottostanti: azioni, indici azionari Barriera: DIVERSA DALLO STRIKE. Posta a un livello superiore rispetto allo strike per i Mini Long, inferiore per i Mini Short. La differenza è il cosiddetto «margine di sicurezza». Se toccata, è previsto un potenziale rimborso residuale. Scadenza: fino a 3 anni Leve: potenzialmente meno elevate rispetto ai Turbo Mini Long Mini Short Prezzo di mercato = Prezzo teorico Prezzo di mercato = Prezzo teorico Prezzo sottostante - Strike Parità x Tasso di Cambio Strike - Prezzo sottostante Parità x Tasso di Cambio Il valore di mercato del Mini coincide con il valore Teorico 36

37 Mini Future: costi e meccanismo di stop-loss COSTI: Meccanismo di re-strike di Strike e Barriera Tasso d interesse Il re-striking rappresenta il tasso di finanziamento che viene «caricato» giornalmente sullo strike. Il nuovo valore di strike sarà pari a: Strike t+1= Strike t x (1 + tasso di finanziamento* x gg/360) per un Mini Long Strike t+1= Strike t x (1 tasso di finanziamento* x gg/360) per un Mini Short Nessun premio per il rischio gap: la differenza tra Strike e Barriera annulla l impatto di questa componente di rischio MECCANISMO DI STOP-LOSS Se il sottostante tocca la Barriera, il Mini rimborsa un valore residuale, se positivo, pari a: Valore di riferimento**-strike Strike Valore di Riferimento** per un Mini Long per un Mini Short *il tasso di finanziamento è pari, ad esempio, a: (EUR1M + 3%) per gli indici **il valore di riferimento + il minimo valore della giornata di KO per il Mini Long, il massimo per il Mini Short 37

38 Agenda Overview di Mercato Investment Certificate e Strategie di Investimento L offerta Pubblica di Vendita Prodotti a Leva Servizi a disposizione dei clienti 38

39 Pre vendita: Brochure Prodotto Per ogni prodotto a disposizione una brochure illustrativa completa di: Punti di forza in evidenza Descrizione del prodotto Scenari Carta d identità del certificate Andamento del sottostante 39

40 Post vendita: prodottidiborsa.com Quotazioni in tempo reale Denaro, lettera, e performance sottostante Dati Certificato Nel box sono disponibili informazioni come: - Isin Code,, Mercato di quotazione, Scadenza, Val. Iniz e Barriera Documentazione Legale La documentazione è sempre a disposizione per la consultazione Calendario Con le date rilevanti del Certificate, Premi e condizioni per il pagamento Grafico Andamento Certificate e Andamento Sottostante 40

41 Post Vendita: Quotazioni in tempo reale L App Quotazioni di Borsa Quotazioni in tempo reale News in evidenza Analisi dei principali indici europei Funzioni principali: 41

42 L appuntamento settimanale con i mercati Borsa in Diretta TV Ogni lunedì alle Taglio operativo Per cogliere le opportunità di trading Invia le tue domande in trasmissione On Demand 42

43 Le altre Newsletter disponibili gratuitamente La Borsa in Diretta: un appuntamento giornaliero con notizie e appuntamenti della giornata finanziaria Un servizio di analisi tecnica sui tre indici dedicato, pubblicato ogni giorno di negoziazione prima dell apertura dei mercati. 43

Da oggi i Certificates si sottoscrivono anche online!

Da oggi i Certificates si sottoscrivono anche online! un All interno intervista esclusiva a Pietro Poletto di Borsa Italiana 44 GENNAIO 12 GENNAIO 12 CERTIFICATES BNP PARIBAS Investire con un click Innovative soluzioni di investimento per cogliere le opportunità

Dettagli

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici PREFAZIONE Il mercato italiano dei prodotti derivati 1. COSA SONO LE OPZIONI? Sottostante Strike

Dettagli

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE (STRUMENTI DERIVATI ED ALTRI VALORI MOBILIARI) Ove non espressamente specificato i riferimenti normativi si intendono fatti al decreto del Ministro dell economia e

Dettagli

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI 1) GENERALITA In conformità a quanto previsto dalla Direttiva 2004/39/CE (cd Direttiva Mifid), la Banca ha adottato tutte le misure

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

I mercati. Giuseppe G. Santorsola 1

I mercati. Giuseppe G. Santorsola 1 I mercati I mercati primari e secondari Il mercato dei cambi Il mercato monetario I mercati obbligazionari e azionari Le società di gestione I mercati gestiti da MTS SpA I mercati gestiti da Borsa Italiana

Dettagli

Capitale raccomandato

Capitale raccomandato Aggiornato in data 1/9/212 Advanced 1-212 Capitale raccomandato da 43.8 a 6.298 Descrizioni e specifiche: 1. E' una combinazione composta da 3 Trading System automatici 2. Viene consigliata per diversificare

Dettagli

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Edizione 20141015 Pagina 1 di 16 INDICE 1 PREMESSE... 3 1.1 INTRODUZIONE... 3 1.2 CURA DELL'INTERESSE DEL CLIENTE... 3 1.2.1 Determinazione del

Dettagli

Report Operativo Settimanale

Report Operativo Settimanale Report Operativo n 70 del 1 dicembre 2014 Una settimana decisamente tranquilla per l indice Ftse Mib che ha consolidato i valori attorno a quota 20000 punti. L inversione del trend negativo di medio periodo

Dettagli

Le Opzioni. Caratteristiche delle opzioni. Sottostante

Le Opzioni. Caratteristiche delle opzioni. Sottostante Le Caratteristiche delle opzioni...1 I fattori che influenzano il prezzo di un opzione...4 Strategie di investimento con le opzioni...5 Scadenza delle opzioni...6 Future Style...7 Schede prodotto...8 Mercato

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno (delibera CdA 17 Dicembre 2012) LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive

Dettagli

SENZA ALCUN LIMITE!!!

SENZA ALCUN LIMITE!!! Il Report Operativo di Pier Paolo Soldaini riscuote sempre più successo! Dalla scorsa settimana XTraderNet ha uno spazio anche sul network Class CNBC nella trasmissione Trading Room. Merito soprattutto

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di Sintesi - Documento adottato con delibera del Consiglio di Amministrazione del 07/07/ 2009 Ai sensi degli artt, 45-46-47-48 del Regolamento

Dettagli

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori ABC degli investimenti Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori I vantaggi di investire con Fidelity Worldwide Investment Specializzazione Fidelity è una società indipendente e si

Dettagli

GUIDA ALLE OPZIONI SU AZIONI SU T3

GUIDA ALLE OPZIONI SU AZIONI SU T3 GUIDA ALLE OPZIONI SU AZIONI SU T3 SERVIZIO SULLE OPZIONI SU AZIONI (ISOALPHA) 1. INTRODUZIONE Con la piattaforma T3 di Webank possono essere negoziate le Opzioni su Azioni (Isoalpha), contratti di opzione

Dettagli

GUIDA ALLE OPZIONI BINARIE

GUIDA ALLE OPZIONI BINARIE Titolo GUIDA ALLE OPZIONI BINARIE Comprende strategie operative Autore Dove Investire Sito internet http://www.doveinvestire.com Broker consigliato http://www.anyoption.it ATTENZIONE: tutti i diritti sono

Dettagli

ETF su indici daily short: investire nei mercati orso. db x-trackers su indici daily short

ETF su indici daily short: investire nei mercati orso. db x-trackers su indici daily short db x-trackers su indici daily short ETF su indici daily short: investire nei mercati orso L investimento in un ETF db x-trackers correlato ad indice daily short è destinato unicamente ad investitori sofisticati

Dettagli

- Politica in materia di esecuzione e trasmissione degli ordini -

- Politica in materia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Unipol Banca S.p.A. Sede Legale e Direzione Generale: piazza della Costituzione, 2-40128 Bologna (Italia) tel. +39 051 3544111 - fax +39 051 3544100/101 Capitale sociale i.v. Euro 897.384.181 Registro

Dettagli

Le reverse convertible. Cosa sono e quali rischi comportano per chi le acquista. Ottobre 2012. Consob Divisione Tutela del Consumatore

Le reverse convertible. Cosa sono e quali rischi comportano per chi le acquista. Ottobre 2012. Consob Divisione Tutela del Consumatore Le reverse convertible Cosa sono e quali rischi comportano per chi le acquista Ottobre 2012 Consob Divisione Tutela del Consumatore Indice Introduzione 3 Le reverse convertible 4 Cos è una reverse convertible

Dettagli

ISTRUZIONI PER L USO

ISTRUZIONI PER L USO GOLD 2.0 NEWSLETTER OPERATIVA SUL MERCATO AZIONARIO a cura di Pierluigi Gerbino ISTRUZIONI PER L USO Quelle che seguono sono le istruzioni ufficiali per il corretto utilizzo operativo della newsletter

Dettagli

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI Il presente documento (di seguito Policy ) descrive le modalità con le quali vengono trattati gli ordini, aventi ad oggetto strumenti finanziari,

Dettagli

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Fornite ai sensi degli artt. 46 c. 1 e. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera Consob

Dettagli

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi ONDI OMUNI: AI A CELTA IUSTA Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi CONOSCERE I FONDI D INVESTIMENTO, PER FARE SCELTE CONSAPEVOLI I fondi comuni sono

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di sintesi -

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di sintesi - Direttiva 2004/39/CE "MIFID" (Markets in Financial Instruments Directive) Direttiva 2006/73/CE - Regolamento (CE) n. 1287/2006 Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di sintesi

Dettagli

INDICE. Introduzione Cosa sono le Opzioni FX? Trading 101 ITM, ATM e OTM Opzioni e strategie di Trading Glossario Contatti e Informazioni

INDICE. Introduzione Cosa sono le Opzioni FX? Trading 101 ITM, ATM e OTM Opzioni e strategie di Trading Glossario Contatti e Informazioni OPZIONI FORMAZIONE INDICE Introduzione Cosa sono le Opzioni FX? Trading 101 ITM, ATM e OTM Opzioni e strategie di Trading Glossario Contatti e Informazioni 3 5 6 8 9 10 16 ATTENZIONE AI RISCHI: Prima di

Dettagli

STRATEGIA DI ESECUZIONE E DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI

STRATEGIA DI ESECUZIONE E DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CARIM Cassa di Risparmio di Rimini SpA Sede Legale : Piazza Ferrari n. 15 47921 RIMINI ITALY Tel.: 0541-701111 Fax 0541-701337 Indirizzo Internet: www.bancacarim.it Capitale Sociale 246.145.545,00

Dettagli

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n. Iccrea Banca S.p.A. Istituto Centrale del Credito Cooperativo STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48

Dettagli

Progetto MiFID. Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

Progetto MiFID. Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI Aggiornamento del luglio 2013 1 PREMESSA La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal

Dettagli

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI)

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) - 1 - LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A.

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A. COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETÀ E LA BORSA Ufficio Mercati Alla cortese attenzione del dott. Salini Telefax n. 06 8477 757 Ufficio OPA Alla cortese attenzione della dott.sa Mazzarella Telefax n. 06

Dettagli

I Derivati. a.a. 2013/2014 mauro.aliano@unica.it

I Derivati. a.a. 2013/2014 mauro.aliano@unica.it I Derivati a.a. 2013/2014 mauro.aliano@unica.it 1 Definizione di derivati I derivati sono strumenti finanziari (art.1 TUF) Il valore dello strumento deriva da uno o più variabili sottostanti (underlying

Dettagli

Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti.

Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti. Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti. LINEA INVESTIMENTO GUIDA AI PRODOTTI Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti!

Dettagli

i tassi di interesse per i prestiti sono gli stessi che per i depositi;

i tassi di interesse per i prestiti sono gli stessi che per i depositi; Capitolo 3 Prodotti derivati: forward, futures ed opzioni Per poter affrontare lo studio dei prodotti derivati occorre fare delle ipotesi sul mercato finanziario che permettono di semplificare dal punto

Dettagli

I Futures: copertura del rischio finanziario e strumento speculativo

I Futures: copertura del rischio finanziario e strumento speculativo I Futures: copertura del rischio finanziario e strumento speculativo Luca Cappellina GRETA, Venezia Che cosa sono i futures. Il futures è un contratto che impegna ad acquistare o vendere, ad una data futura,

Dettagli

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Pagina 1 di 16 INDICE 1 PREMESSE... 3 1.1 INTRODUZIONE... 3 1.2 CURA DELL'INTERESSE DEL CLIENTE... 3 1.2.1 Determinazione del prezzo... 4 1.2.2

Dettagli

INFORMAZIONI SULLA NATURA E SUI RISCHI DEGLI STRUMENTI E DEI PRODOTTI FINANZIARI. 1.1. Le tipologie di prodotti e strumenti finanziari trattati

INFORMAZIONI SULLA NATURA E SUI RISCHI DEGLI STRUMENTI E DEI PRODOTTI FINANZIARI. 1.1. Le tipologie di prodotti e strumenti finanziari trattati INFORMAZIONI SULLA NATURA E SUI RISCHI DEGLI STRUMENTI E DEI PRODOTTI FINANZIARI 1.1. Le tipologie di prodotti e strumenti finanziari trattati 1.1.1. I titoli di capitale Acquistando titoli di capitale

Dettagli

IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE

IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE ALCUNE CONSIDERAZIONI A MARGINE DELLA REVISIONE DELLE NORME SUGLI INVESTIMENTI A COPERTURA DELLE RISERVE TECNICHE CONVEGNO SOLVENCY II 1 PUNTI PRINCIPALI

Dettagli

NOTE OPERATIVE PER IL NUOVO TRADING

NOTE OPERATIVE PER IL NUOVO TRADING Integrazione Webank-WeTrade NOTE OPERATIVE PER IL NUOVO TRADING La fusione tra Webank e WeTrade, avvenuta lo scorso 18 dicembre, ha comportato alcune novità nella tua operatività di trading. Te li riassumiamo

Dettagli

GUIDA OPZIONI BINARIE

GUIDA OPZIONI BINARIE GUIDA OPZIONI BINARIE Cosa sono le opzioni binarie e come funziona il trading binario. Breve guida pratica: conviene fare trading online con le opzioni binarie o è una truffa? Quali sono i guadagni e quali

Dettagli

Strategia di Trasmissione degli Ordini Versione n. 02

Strategia di Trasmissione degli Ordini Versione n. 02 Strategia di Trasmissione degli Ordini Versione n. 02 Approvata con delibera CdA del 04/09/ 09 Fornite ai sensi dell art. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera Consob 16190/2007. LA NORMATIVA MIFID

Dettagli

TREND E STRATEGIE DI INVESTIMENTO Settimana del 31 agosto 2009

TREND E STRATEGIE DI INVESTIMENTO Settimana del 31 agosto 2009 1 Trend e Strategie di Investimento http://www.educazionefinanziaria.com/ TREND E STRATEGIE DI INVESTIMENTO Mercato Azionario Semaforo Verde Situazione Fondamentale: Neutrale (basata sul differenziale

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi il risparmio, dove lo ora? metto le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi Vademecum del risparmiatore le principali domande emerse da una recente ricerca di mercato 1

Dettagli

Parleremo di correlazione: che cos è, come calcolarla

Parleremo di correlazione: che cos è, come calcolarla IDEMDJD]LQH 1XPHUR 'LFHPEUH %52 (56 21/,1( 68//,'(0 nel 2002, il numero di brokers che offrono la negoziazione online sul minifib è raddoppiato, passando da 7 nel 2001 a 14. A novembre due nuovi brokers

Dettagli

www.unicreditprivate.it 800.710.710

www.unicreditprivate.it 800.710.710 www.unicreditprivate.it 800.710.710 Portfolio Life TM è la nuova soluzione finanziario-assicurativa Unit Linked a vita intera, realizzata da CreditRas Vita S.p.A. in esclusiva per UniCredit Private Banking.

Dettagli

Perché investire nel QUANT Bond? Logica di investimento innovativa

Perché investire nel QUANT Bond? Logica di investimento innovativa QUANT Bond Perché investire nel QUANT Bond? 1 Logica di investimento innovativa Partiamo da cose certe Nel mercato obbligazionario, una equazione è sempre vera: Rendimento = Rischio E possibile aumentare

Dettagli

Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy

Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy 1. INTRODUZIONE Il presente documento definisce e formalizza le modalità ed i criteri adottati da Banca Popolare di Spoleto S.p.A. (di seguito, la Banca

Dettagli

A) Informazioni generali. 1. L Impresa di assicurazione

A) Informazioni generali. 1. L Impresa di assicurazione A) Informazioni generali 1. L Impresa di assicurazione Parte I del Prospetto d Offerta - Informazioni sull investimento e sulle coperture assicurative Parte I del Prospetto d Offerta Informazioni sull

Dettagli

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Lezione di Corporate e Investment Banking Università degli Studi di Roma Tre Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Massimo Caratelli, febbraio 2006 ma.caratelli@uniroma3.it

Dettagli

con il patrocinio di in collaborazione con

con il patrocinio di in collaborazione con con il patrocinio di in collaborazione con La Traders Cup, organizzata dalla rivista TRADERS Magazine Italia punto di riferimento per il mondo del trading e dell investimento professionale, è l unica competizione

Dettagli

IL MERCATO FINANZIARIO

IL MERCATO FINANZIARIO IL MERCATO FINANZIARIO Prima della legge bancaria del 1936, in Italia, era molto diffusa la banca mista, ossia un tipo di banca che erogava sia prestiti a breve che a medio lungo termine. Ma nel 1936 il

Dettagli

NOTA DI SINTESI. relativa agli. ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank

NOTA DI SINTESI. relativa agli. ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank NOTA DI SINTESI relativa agli ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank di cui al Prospetto di Base ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES redatta

Dettagli

STRATEGIA SINTETICA. Versione n. 4 del 24/05/2011

STRATEGIA SINTETICA. Versione n. 4 del 24/05/2011 STRATEGIA SINTETICA Versione n. 4 del 24/05/2011 Revisione del 24/05/2011 a seguito circolare ICCREA 62/2010 (Execution Policy di Iccrea Banca aggiornamento della Strategia di esecuzione e trasmissione

Dettagli

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI 1 INTRODUZIONE Il Consiglio di Amministrazione di Kairos Julius Baer Sim (di seguito la KJBSIM ) ha approvato il presente documento al fine di formalizzare

Dettagli

Regolamento del Prestito Obbligazionario DEXIA CREDIOP S.P.A. 2005-2010 REAL ESTATE BASKET DI NOMINALI FINO AD EURO 15 MILIONI

Regolamento del Prestito Obbligazionario DEXIA CREDIOP S.P.A. 2005-2010 REAL ESTATE BASKET DI NOMINALI FINO AD EURO 15 MILIONI Regolamento del Prestito Obbligazionario DEXIA CREDIOP S.P.A. 2005-2010 REAL ESTATE BASKET DI NOMINALI FINO AD EURO 15 MILIONI CODICE ISIN IT0003809826 SERIES : 16 Art. 1 - Importo e titoli Il Prestito

Dettagli

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n. Iccrea Banca S.p.A. Istituto Centrale del Credito Cooperativo STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48

Dettagli

appartenente al Gruppo Poste Italiane

appartenente al Gruppo Poste Italiane appartenente al Gruppo Poste Italiane Offerta al pubblico di quote dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti di diritto italiano armonizzati alla Direttiva 2009/65/CE, denominati: Bancoposta Obbligazionario

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI LA NORMATIVA MIFID BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO Novembre 2010 La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

Luglio 2007. Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati

Luglio 2007. Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Luglio 2007 Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Indice Preambolo... 3 1. Campo

Dettagli

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014)

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) 1. LA NORMATVA DI RIFERIMENTO. La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento europeo nel 2004

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FACOLTÀ DI SCIENZE STATISTICHE CORSO DI LAUREA IN STATISTICA ECONOMIA E FINANZA IL TRADING DI STRUMENTI DERIVATI. RELAZIONE DI STAGE PRESSO LA T4T. RELATORE: CH.MO PROF.

Dettagli

E-cerTiFicate. Il progresso nasce da una grande unione OTTOBRE 14

E-cerTiFicate. Il progresso nasce da una grande unione OTTOBRE 14 E-cerTiFicate Il progresso nasce da una grande unione 74 OTTOBRE 14 www.prodottidiborsa.com 6 E-cerTiFicate: 8 SPECIALE E-CERTIFICATE il progresso nasce da una grande unione ETF e Certificate uniscono

Dettagli

PROCESSO FINANZA Data approvazione Versione 25 ottobre 2007 v.0.1 19 novembre 2009 v.0.2 16 settembre 2010 v.0.3 25 novembre 2010 v.0.

PROCESSO FINANZA Data approvazione Versione 25 ottobre 2007 v.0.1 19 novembre 2009 v.0.2 16 settembre 2010 v.0.3 25 novembre 2010 v.0. SINTESI DELLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI PROCESSO FINANZA Data approvazione Versione 25 ottobre 2007 v.0.1 19 novembre 2009 v.0.2 16 settembre 2010 v.0.3 25 novembre 2010 v.0.4 1 La Markets

Dettagli

REGOLE DI ESECUZIONE DELLE ISTRUZIONI

REGOLE DI ESECUZIONE DELLE ISTRUZIONI REGOLE DI ESECUZIONE DELLE ISTRUZIONI I. Disposizioni generali 1. Le presenti Regole di esecuzione delle istruzioni dei clienti riguardanti i contratti di compensazione delle differenze (CFD) e gli strumenti

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI CASSA RURALE RURALE DI TRENTO

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI CASSA RURALE RURALE DI TRENTO DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI LA NORMATIVA MIFID CASSA RURALE RURALE DI TRENTO Marzo 2014 La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

Slide con esempi di prezzi di Futures e opzioni quotate su Borsa Italiana sulle azioni di Unicredit.

Slide con esempi di prezzi di Futures e opzioni quotate su Borsa Italiana sulle azioni di Unicredit. Slide con esempi di prezzi di Futures e opzioni quotate su Borsa Italiana sulle azioni di Unicredit. http://www.borsaitaliana.it/borsa/azioni/scheda.html?isin=it0004781412&lang=en http://www.borsaitaliana.it/borsa/derivati/idem-stock-futures/lista.html?underlyingid=ucg&lang=en

Dettagli

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U)

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Il presente prodotto è distribuito dalle Agenzie Vittoria Assicurazioni

Dettagli

Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini ********** Banca del Valdarno Credito Cooperativo 1 1. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID)

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI DELLA POLICY SU STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DI ORDINI

DOCUMENTO DI SINTESI DELLA POLICY SU STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DI ORDINI DOCUMENTO DI SINTESI DELLA POLICY SU STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DI ORDINI 1. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

Tassi a pronti ed a termine (bozza)

Tassi a pronti ed a termine (bozza) Tassi a pronti ed a termine (bozza) Mario A. Maggi a.a. 2006/2007 Indice 1 Introduzione 1 2 Valutazione dei titoli a reddito fisso 2 2.1 Titoli di puro sconto (zero coupon)................ 3 2.2 Obbligazioni

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca di Credito Cooperativo San Marco di Calatabiano

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca di Credito Cooperativo San Marco di Calatabiano DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca di Credito Cooperativo San Marco di Calatabiano (Ultimo aggiornamento:10.04.2013) LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial

Dettagli

STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI

STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI Iccrea Banca S.p.A. Istituto Centrale del Credito Cooperativo STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI (IN VIGORE DAL 1 DICEMBRE 2014) INDICE POLITICA... 1 1 DISPOSIZIONI

Dettagli

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni MTA Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni L accesso ai mercati dei capitali ha permesso a Campari di percorrere una strategia di successo per l espansione e lo sviluppo del proprio

Dettagli

RIALZO E AL RIBASSO CON FUTURE, ETF E CFD

RIALZO E AL RIBASSO CON FUTURE, ETF E CFD Salvatore Gaziano & Francesco Pilotti I 3 PASSI PER GUADAGNARE AL RIALZO E AL RIBASSO CON FUTURE, ETF E CFD Le basi, le strategie e la psicologia giusta per affrontare con successo il trading online sui

Dettagli

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n. Iccrea Banca S.p.A. Istituto Centrale del Credito Cooperativo STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48

Dettagli

Strategia di trasmissione degli ordini BCC di Buccino

Strategia di trasmissione degli ordini BCC di Buccino Deliberato dal CdA della BCC di Buccino nella seduta del 07/08/2009 Versione n 3 Strategia di trasmissione degli ordini BCC di Buccino Fornite ai sensi dell art. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera

Dettagli

Focus. BTP Italia: settimana emissione. 20 ottobre 2014. Intesa Sanpaolo Servizio Studi e Ricerche

Focus. BTP Italia: settimana emissione. 20 ottobre 2014. Intesa Sanpaolo Servizio Studi e Ricerche BTP Italia: settimana emissione Dal 20 al 23 ottobre 2014 si tiene il collocamento del settimo BTP Italia, titolo di stato indicizzato all inflazione italiana (ex tabacco) e pensato prevalentemente per

Dettagli

GLOSSARIO. AZIONE Titolo rappresentato di una frazione del capitale di una società per azioni.

GLOSSARIO. AZIONE Titolo rappresentato di una frazione del capitale di una società per azioni. GLOSSARIO ACCUMULAZIONE DEI PROVENTI Ammontare dei dividendi che sono stati accumulati a favore dei possessori dei titoli ma che non sono stati ancora distribuiti. ARBITRAGGIO Operazione finanziaria consistente

Dettagli

I principali prodotti derivati. Elementi informativi di base. Ottobre 2012. Consob Divisione Tutela del Consumatore

I principali prodotti derivati. Elementi informativi di base. Ottobre 2012. Consob Divisione Tutela del Consumatore I principali prodotti derivati Elementi informativi di base Ottobre 2012 Consob Divisione Tutela del Consumatore Indice I - Premessa 3 II - Cosa sono i prodotti derivati 4 III - I principali prodotti

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini ai sensi degli artt. 45-46-47-48 del Regolamento Intermediari Consob

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini ai sensi degli artt. 45-46-47-48 del Regolamento Intermediari Consob Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini ai sensi degli artt. 45-46-47-48 del Regolamento Intermediari Consob Approvato con delibera del consiglio di amministrazione del 26 Novembre 2014 Indice

Dettagli

- 2 Banca di Credito Cooperativo di Santeramo in Colle

- 2 Banca di Credito Cooperativo di Santeramo in Colle STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI DELLA BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI SANTERAMO IN COLLE (BARI) Aggiornata con delibera del Consiglio di Amministrazione del 03 DICEMBRE 2014 VVeer r..1111

Dettagli

FORWARD RATE AGREEMENT

FORWARD RATE AGREEMENT FORWARD RATE AGREEMENT FLAVIO ANGELINI. Definizioni In generale, un contratto a termine o forward permette una compravendita di una certa quantità di un bene differita a una data futura a un prezzo fissato

Dettagli

POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI. Versione 9.0 del 09/03/2015. Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015

POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI. Versione 9.0 del 09/03/2015. Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015 POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Versione 9.0 del 09/03/2015 Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015 1 INDICE PREMESSA... 3 1. Significato di Best Execution... 3 2. I Fattori di

Dettagli

Documento di sintesi "STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI"

Documento di sintesi STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Documento di sintesi "STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI" Documento del 1 aprile 2011 1 1 INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Fornite ai sensi degli

Dettagli

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse?

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Your Global Investment Authority Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Gli

Dettagli

OFFERTA DI OBBLIGAZIONI BLPR S.P.A. 4,60% 2011-2016 54MA ISIN IT0004734932

OFFERTA DI OBBLIGAZIONI BLPR S.P.A. 4,60% 2011-2016 54MA ISIN IT0004734932 Banca del Lavoro e del Piccolo Risparmio S.p.A. - Sede legale e amministrativa in Benevento, Contrada Roseto - 82100 Aderente al Fondo Interbancario di tutela dei depositi Capitale sociale e Riserve al

Dettagli

La speculazione La speculazione può avvenire in due modi: al rialzo o al ribasso. La speculazione al rialzo è attuata da quegli operatori che,

La speculazione La speculazione può avvenire in due modi: al rialzo o al ribasso. La speculazione al rialzo è attuata da quegli operatori che, La speculazione La speculazione può avvenire in due modi: al rialzo o al ribasso. La speculazione al rialzo è attuata da quegli operatori che, prevedendo un aumento delle quotazioni dei titoli, li acquistano,

Dettagli

Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari. Documento di Sintesi

Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari. Documento di Sintesi Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari Documento di Sintesi Documento redatto ai sensi dell art. 48, comma 3, del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Dettagli

2008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari. applicabili all esecuzione di transazioni su titoli

2008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari. applicabili all esecuzione di transazioni su titoli 008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari applicabili all esecuzione di transazioni su titoli Indice Preambolo... 3 A Direttive generali... 4 Art. Base legale... 4 Art. Oggetto... 5 B

Dettagli

INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI

INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SOCIETA COOPERATIVA Sede Legale in Viale Umberto I n. 4, 00060 Formello (Rm) Tel. 06/9014301 Fax 06/9089034 Cod.Fiscale 00721840585 Iscrizione Registro Imprese Roma e P.Iva 009260721002 Iscritta all Albo

Dettagli

Corso di Matematica finanziaria

Corso di Matematica finanziaria Corso di Matematica finanziaria modulo "Fondamenti della valutazione finanziaria" Eserciziario di Matematica finanziaria Università degli studi Roma Tre 2 Esercizi dal corso di Matematica finanziaria,

Dettagli

I mercati finanziari: classificazione e realtà italiana. Il mercato monetario

I mercati finanziari: classificazione e realtà italiana. Il mercato monetario I mercati finanziari: classificazione e realtà italiana. Il mercato monetario 13 maggio 2009 Agenda Criteri di classificazione dei mercati Efficienza dei mercati finanziari Assetto dei mercati mobiliari

Dettagli

POLITICA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI

POLITICA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI POLITICA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI INDICE 1. Premessa... 2 1.1 Scopo del documento... 2 1.2 Riferimenti normativi... 2 2. Ambito di applicazione e destinatari... 2 3. Fattori di Best Execution...

Dettagli

MiFID - Markets in Financial Instruments Directive

MiFID - Markets in Financial Instruments Directive MiFID - Markets in Financial Instruments Directive STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI (EXECUTION & TRANSMISSION POLICY) (documento redatto ai sensi del Regolamento

Dettagli

BANCA CARIGE S.p.A. Cassa di Risparmio di Genova e Imperia. Condizioni Definitive alla Nota informativa dei Prestiti Obbligazionari denominati

BANCA CARIGE S.p.A. Cassa di Risparmio di Genova e Imperia. Condizioni Definitive alla Nota informativa dei Prestiti Obbligazionari denominati BANCA CARIGE S.p.A. Cassa di Risparmio di Genova e Imperia Sede legale in Genova, Via Cassa di Risparmio, 15 Iscritta all Albo delle Banche al n. 6175.4 Capogruppo del Gruppo CARIGE iscritto all albo dei

Dettagli

INFORMAZIONI SULLE STRATEGIE DI ESECUZIONE E DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI DELL ISTITUTO CENTRALE DELLE BANCHE POPOLARI ITALIANE S.p.A.

INFORMAZIONI SULLE STRATEGIE DI ESECUZIONE E DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI DELL ISTITUTO CENTRALE DELLE BANCHE POPOLARI ITALIANE S.p.A. INFORMAZIONI SULLE STRATEGIE DI ESECUZIONE E DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI DELL ISTITUTO CENTRALE DELLE BANCHE POPOLARI ITALIANE S.p.A. EXECUTION POLICY Data decorrenza 09 dicembre 2013 Sede Sociale e Direzione

Dettagli