Tutti i numeri degli Italiani nel Mondo

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Tutti i numeri degli Italiani nel Mondo"

Transcript

1 TAXE PERÇUE TASSA RISCOSSA Periodico Mensile dell INPAL per i Siciliani nel Mondo - Anno XVI - N. 3 MARZO P.I. Spedizione in A.P. - 45% - Art. 2 comma 20/B - Legge 662/96 D.C.I. Sicilia Prov. CT Direzione, redazione e Amministrazione: Ufficio Zona INPAL Adrano - Piazza Mercato, 72 - Tel Fax Palermo, un tavolo per il controllo dei prezzi Un tavolo di concertazione per il controllo dei prezzi e per aiutare le famiglie nella lotta al carovita. Questa la proposta avanzata dall assessore ai Mercati del Comune di Palermo, Francesco Mineo, durante il convegno La filiera alimentare e il controllo dei prezzi, che si è svolto questa mattina nell ambito della manifestazione Medial, alla Fiera del Mediterraneo. L annuncio si inserisce tra i progetti dell Amministrazione comunale per la lotta al carovita, considerata una priorità dal sindaco Diego Cammarata, con l obiettivo di ridurre i prezzi e assicurare un risparmio alle famiglie. Protagonisti delle nuove strategie contro il carovita e del monitoraggio delle tariffe imposte agli acquirenti saranno, oltre all assessorato comunale Può l Italia essere l unico grande Paese europeo a non disporre di una compagnia di bandiera? Fino a qualche tempo fa un interrogativo del genere sarebbe stato archiviato come una provocazione. Oggi invece non si fa che discutere della crisi e del futuro di Alitalia. Si tratta di un dibattito rimasto congelato per anni, soprattutto a causa dell illusione, più o meno generalizzata, che, a dispetto dei numerosi segnali d allarme, la campanella dell ultimo giro non sarebbe mai suonata. Eppure gli indizi sono stati numerosi e inequivocabili. Così scrive Enrico Letta nella prefazione del libro Aircrash - Anatomia di un flop che lo stesso responsabile economico della Margherita presenta questa mattina a Roma, alla Federazione Nazionale della Stampa, insieme agli autori - la giornalista Lucia Visca e l economista Fabrizio Spagna - e a Stefano Cingolani, Carlo Gambalonga, Paolo Serventi Longhi e Franco Tatò. Un libro che intende spiegare come e perché MEDIAL MOSTRA SPECIALIZZATA DELL ALIMENTAZIONE ITALIANA ai Mercati, la Confcommercio, la Confederazione regionale degli agricoltori, le associazioni dei consumatori, l associazione dei commissionari del mercato ortofrutticolo e i rappresentanti della grande distribuzione. Il convegno promosso dall assessorato ai Mercati si è chiuso con una degustazione di prodotti tipici curata dagli studenti dell Istituto professionale alberghiero Francesco Paolo Cascino. All incontro hanno partecipato anche: Domenico Verona, direttore del mercato ortofrutticolo, Paolo Vassallo, presidente dell associazione commissionari del mercato, Roberto Helg, presidente della Confcommercio, Antonio Terrani della Cia regionale e Gaetano Saeli, presidente dell associazione provinciale allevatori. A.C. AEREI si è arrivati all attuale fase di crisi, analizzando nel dettaglio i passaggi cruciali e soprattutto la tempistica delle scelte operate dai vertici aziendali e dagli interlocutori politici di turno. E il quadro che ne emerge è scoraggiante -prosegue Letta -. Leggere le vicende recenti di Alitalia significa ripercorrere con gli autori una lunga sequela di errori di prospettiva, carenze manageriali, miopia della classe dirigente : dal piano di risparmi di Francesco Mengozzi ai tagli di Nei musei in vendita i prodotti tipici siciliani I musei siciliani apriranno le porte ai nostri prodotti enogastronomici. Lo ha detto l assessore regionale ai Beni Culturali Alessandro Pagano, partecipando alla conferenza stampa di presentazione di Sicilia en Primeur 2005, la manifestazione internazionale organizzata da Assovini Sicilia che si tiene a Palermo dall 11 al 13 marzo. Stiamo preparando un progetto in collaborazione con l assessorato regionale all Agricoltura - ha aggiunto - per fare in modo che all interno dei musei vengano esposti e venduti i nostri vini e le nostre migliori produzioni. Il vino rappresenta non solo un significativo biglietto da visita, ma anche un volano per la nostra economia: ecco perché l abbinamento tra i nostri musei e i prodotti enogastronomici può risultare vincente, non solo in Italia ma anche nel mondo. A.R. L Italia rimarrà senza compagnia di bandiera? Giancarlo Cimoli, alla ricerca di una pace sociale della gestione Zanichelli. Per introdurre la loro analisi i due autori partono dal quadro trionfante tracciato solo tre anni fa: unfatturato di circa 5 mila milioni di euro per un gruppo che fa volare nel mondo 22 milioni di passeggeri all anno, grazie a una flotta giovane ed efficiente di circa 180 aeromobili e all impegno quotidiano di oltre 22 milla dipendenti in Italia e all estero. A.T. Le Regioni, i Comuni e le Province dove si vota Tutti i numeri degli Italiani nel Mondo Chi sono e come sono distribuiti gli italiani all estero? Su queste due domande si è incentrata la relazione di Lorenzo Prencipe, presidente del Centro Studi di emigrazione di Roma, intervenuto il 24 febbraio al convegno internazionale dei missionari. I dati da lui utilizzati sono stati raccolti dall Anagrafe degli Italiani residenti all estero (AIRE), gestita dal ministero dell Interno, e dalle Anagrafi consolari, gestite dal ministero degli Esteri. Da questi emerge che con quattro milioni di cittadini in 201 paesi, l Italia è, tra i paesi dell Ue, quello con il più alto numero di emigrati e il paese sviluppato con la più alta incidenza di emigrati rispetto alla popolazione residente. Il 7% della popolazione infatti vive all estero, cifra che è pari al 2,3% del totale degli emigrati nel mondo. Ancora: 2,2 milioni dei nostri emigrati vive in Europa, 1,5 milioni in America (di cui il 30% in America Latina) e 80 mila si distribuiscono fra l Africa e l Asia. Secondo l anagrafe consolare, i paesi con la presenza di italiani più consistente sono quattro: la Germania (700 mila presenze), la Svizzera (500 mila), la Francia (360 mila) e l Argentina (600 mila). Per quanto riguarda invece le regioni di provenienza, in testa ai dati dell AIRE ci sono quelle del Mezzogiorno, in particolare la Sicilia con 569 mila emigrati, seguita dalla Campania (365 mila), dalla Puglia (312 mila) e dalla Calabria (295 mila). Per quanto riguarda l età, il 39% ha più di 50 anni, il 31% tra i 31 e i 50, il 15% ha tra i 18 e i 30 anni e il 15% meno di 18 anni. Infine se si analizza la situazione del decennio , tenendo conto dei dati dell Istat, si nota che a fronte di 470 mila cancellazioni di residenza per trasferimenti all estero ci sono state 430 mila iscrizioni per rimpatri, con un movimento complessivo che ha coinvolto più di 900 mila connazionali. Lot ELEZIONI Sarà una tornata elettorale piuttosto complessa quella che porterà gli italiani alle urne il 3 e il 4 aprile. Non si voterà, infatti, solo per le Regioni, ma in alcuni casi anche per le Province ed i Comuni. Il governo ha, infatti, approvato, nel Consiglio dei ministri del 28 gennaio scorso un decreto legge che predispone le condizioni per lo svolgimento in un unica giornata elettorale tutti i rinnovi, in modo da interrompere una sola volta il calendario scolastico. Secondo i dati del ministero dell Interno, ancora provvisori, sono 14 le Regioni interessate alle elezioni. Si tratta di Piemonte, Lombardia, Veneto, Liguria, Emilia Romagna, Toscana, Umbria, Marche, Lazio, Abruzzo, Campania, Puglia, Basilicata e Calabria. Dieci le Province: Viterbo, Caserta, Cagliari, Carbonia- Iglesias, Medio Campidano, Nuoro, Ogliastra, Olbia-Tempio, Oristano, Sassari. Sono, invece, 982 i Comuni che saranno chiamati al rinnovo dell amministrazione. Tra questi, 15 i capoluoghi: Aosta, Lodi, Mantova, Pavia, Bolzano, Trento, Venezia, Macerata, Chieti, Taranto, Vibo Valentia, Catania, Enna, Nuoro e Sassari. R.R. Il gesto eroico del Papa dopo il nuovo ricovero A Maria, Madre della Chiesa, rinnovo il mio affidamento: Totus tuus! Ci aiuti Lei in ogni momento della vita a compiere la santa volontà di Dio. Sono queste le parole conclusive del messaggio affidato dal Papa all arcivescovo Leonardo Sandri, sostituto della Segreteria di Stato, che domenica 27 febbraio ha guidato la preghiera dell Angelus a Piazza San Pietro. Il gesto eroico compiuto dal vecchio e malato Pontefice, che ha deciso di mostrarsi al mondo con tutta la sua debolezza, dà un significato ancora più forte a tali parole. Carissimi fratelli e sorelle, ancora una volta, esordisce nel messaggio il Papa, mi rivolgo a voi dal Policlinico Agostino Gemelli. Vi ringrazio con affetto, e sento tutti vicini spiritualmente. Penso a voi raccolti in Piazza San Pietro, singoli e gruppi oggi intervenuti, e a tutti coloro che da ogni parte del mondo si interessano alla mia persona. Vi chiedo di continuare ad accompagnarmi soprattutto con la vostra preghiera. La degenza al policlinico Gemelli e le sue delicate condizioni di salute lo hanno costretto a mancare l appuntamento con l Angelus, per la prima volta dopo ventisei anni di pontificato, ma Giovanni Paolo II non ha voluto rinunciare alla consueta benedizione ai fedeli. Così, appena finita la lettura del messaggio domenicale, il Papa ha fatto una vera e propria sorpresa ai fedeli, apparendo alla finestra della stanza al decimo piano dell ospedale romano e benedicendo più volte la folla entusiasta, radunatasi nel piazzale antistante la struttura, che sperava di Giovanni Paolo II affacciato dalla sua stanza al Gemelli. vederlo. Il Santo Padre è rimasto dietro ai vetri per pochi istanti, nei quali si è anche toccato la gola con una mano, quasi a giustificare il suo inusuale silenzio domenicale. A testimoniare come il saluto del Papa non fosse programmato è stato il fatto che la gente presente in Vaticano non ha potuto assistere alla benedizione: la decisione del Pontefice, con ogni probabilità, è stata così improvvisa da non permettere alle troupe televisive di predisporre il collegamento. In precedenza, mons. Sandri aveva introdotto la lettura dell Angelus dicendo che anche se il Santo Padre non è con noi, comunque ci segue dal Gemelli, offre le sue preghiere e le sue sofferenze a noi. Lunedì 28 un bollettino medico rassicurava ulteriormente sulle condizioni del Santo Padre: Il Santo Padre si alimenta regolarmente - recitava la nota firmata dal portavoce vaticano Navarro Valls -, trascorre qualche ora in poltrona e ha iniziato gli esercizi di riabilitazione del respiro e della fonazione. G.M.G.R.

2 UNIVERSO SICILIA MARZO Dall Independent le 10 regole per viaggiare in Italia Annalisa Barbieri elenca per il quotidiano britannico Independent alcune regole d oro da osservare quando si affronta un viaggio in Italia: La prima cosa che occorre tener presente quando si è in giro per l Italia è che ogni provincia si ritiene migliore dell altra. Così, un viaggiatore farebbe bene ad affermare che il posto in cui si trova al momento è il più bello mai visto. La seconda regola che la giornalista detta agli aspiranti turisti riguarda la capitale: Roma ha regole tutte sue. I romani sono e si sentono più vicini a Dio dal momento che Dio vive lì, in Vaticano. Chiunque volesse vivere per un istante questa vicinanza col divino dovrebbe - consiglia scherzosamente Annalisa Barbieri - acquistare souvenir di vario genere, tra cui madonnine in plastica con acqua benedetta all interno. La terza cosa da sapere sull Italia è che più a sud vai, più carne è permesso esibire per le strade, ma meno carne MATTOMONDO è permesso mostrare nelle chiese. La regola numero 4 riguarda la buona educazione: diversi dagli inglesi, gli italiani possono spingersi, ammucchiarsi e non rispettare la fila quando si trovano nei pressi di una fermata d autobus o di treno. Gli italiani - commenta la giornalista si mettono in fila solo per la Comunione. Regola numero 5: Più a nord vai, più ragazze anticonformiste e liberali trovi. Non invitare una ragazza del Sud ad uscire per un drink; rischi di dover portare con te l intera famiglia di lei. La sesta regola d oro per il viaggiatore: gli italiani non hanno il tinello. Permettono che l ospite entri nel salotto e non stupitevi se divani e poltrone sono coperti di plastica, apprezzate piuttosto il fatto che vi accolgano nel più intimo dei loro locali, quello dove guardano la tv. La settima informazione utile è una descrizione delle bomboniere: Gli italiani hanno collezioni di bomboniere, simpatiche, inutili e costose tradizioni che accompagnano alcuni giorni lieti della vita. Le bomboniere sono dislocate ovunque: sono un aberrazione della ceramicama evocano ricordi felici. Anche qui -fa notare l Independent - vale la regola più a sud vai e più ne trovi. L ottavo consiglio è per i vegetariani: Gli italiani non capiscono e non rispettano chi si nutre di soli vegetali. Il solo modo per evitare indigestioni di carne è quello di dire che non puoi mangiarne per motivi religiosi. La regola numero9 riguarda le soste in autostrada: Se ti avvicini a qualcuno che vuole controllarti l auto, dagli un euro o due. Se vuoi un espresso chiedi semplicemente un caffè; per gli italiani il caffè è per sua natura espresso. Infine, un consiglio per lo shopping: I negozi sono solitamente chiusi la domenica, giorno tradizionalmente dedicato al riposo per motivi religiosima, per gli italiani, soprattutto giorno delle partite di calcio. V.V. Allarme AIDS: in Italia aumentano i contagi SI PAGA Si è riunita il 28 febbraio presso il ministero della Salute la Commissione nazionale per lotta contro l Aids. Nell ambito della Commissione sono stati presentati e discussi i dati, forniti dal CoA dell Istituto Superiore di Sanità, relativi all epidemiologia della malattia nel I dati hanno evidenziato l aumento della percentuale dei casi di Aids attribuibili a contagio sessuale (gli eterosessuali rappresentano il 40,3%) e la diminuzione, invece, dei casi attribuibili alle altre modalità di trasmissione (tossicodipendenza e trasfusioni). Tutta la popolazione sessualmente attiva nel suo insieme diventa perciò fascia potenzialmente più a rischio perché poco consapevole del pericolo derivante da rapporti occasionali e non protetti. E emerso, infatti, che nel 2004 più della metà dei malati di Aids, prevalentemente eterosessuali e omosessuali, non era mai stata a conoscenza di essere sieropositiva. Nel primo semestre 2004 sono stati diagnosticati 848 nuovi casi, mentre i decessi sono stati 321. Tra le regioni più colpite Lombardia, Lazio, Liguria ed Emilia Romagna. L età media della popolazione affetta da Aids si è innalzata passando dai 29 anni per gli uomini e 24 per le donne nel 1985 a 41 anni per gli uomini e 38 per le donne nel La percentuale di immigrati colpiti da Aids aumenta, passando da 8,6% nel 2003 a 9,8% nel Infine, per quanto riguarda i dati relativi alla sorveglianza delle nuove diagnosi di infezione da Hiv, messa in atto da quattro regioni e tre province, dopo un periodo caratterizzato da una diminuzione sembra delinearsi un quadro di ripresa dell epidemia nel nostro Paese. S.T. Viene da non crederci eppure i fatti sono là, diffusi dalla carta stampata, questa volta un importante quotidiano La Repubblica, da cui riprendiamo la notizia che non ha bisogno di nessun commento; si trova a pagina 18 del numero che porta la data del 15 marzo Titolo: Vuoi sapere se il treno è in ritardo? L ultima invenzione di Trenitalia sono gli sms per sapere se il treno è in orario: si manda un sms con il numero del treno e ti rispondono dicendo dove è il treno e come va rispetto all orario previsto. Finalmente un servizio reale: peccato che dal 15 aprile la risposta costerà 50 centesimi, un enormità. Ma c è una beffa in più: poiché il format del messaggio di risposta è inutilmente lungo, per pochi caratteri il testo sfora in un secondo sms. Altri 50 centesimi: totale 1 euro per sapere. Sino a circa tre mesi fa, il sito web delle ferrovie dava gratuitamente questa informazione, poi questa possibilità scomparve senza spiegazioni. Ho il diritto di sapere se il treno di cui usufruisco a pagamento il servizio è in orario: un diritto implicito nel pagamento del servizio, invece no, si paga. Ricordiamo una barzelletta di quelle un po sceme, ma non tanto che ora sono di moda. Un tale va alla stazione e chiede ad un impiegato gallonato: Mi sa dire dove è l ufficio informazioni? risponde l altro guardandolo con distacco dall alto in basso: Lo chieda all ufficio informazioni. IL SENO DI SABRINA Qui siamo dinanzi a cose grandi, di importanza si può dire, nazionale: la signora Sabrina Ferilli, di professione attrice cinematografica, sogno e delizia, oimè platonica, di innumerevoli comuni mortali, dotata da natura oltre che di mille altre attrattive, di un seno monumentale, da ipnotizzare turbe di sospiranti esseri umani, comunica che ha deciso di cambiare questo gioiello: farlo più grande non crediamo, sebbene incompetenti, che non si tratterebbe di ingrandirlo. Rimpicciolirlo? Non sembrerebbe una buona trovata, sarà allora qualche invenzione che non riusciamo ad immaginare; aspettiamo i fatti, convinti come siamo che non se ne farà nulla. Il Pazzariello Arriva su RAI international il tg per gli emigrati Emergenza informazione: questo il tema, piuttosto caldo, sul quale sono intervenuti durante il giorno d apertura dell assemblea plenaria del Cgie Nino Randazzo, presidente della prima commissione tematica, e il direttore di Rai International, Massimo Magliaro. In vista della prossima ondata referendaria sul delicato tema della fecondazione assistita e le prossime elezioni politiche è necessario che i nostri connazionali all estero capiscano la portata, il significato e l importanza del voto -ha sottolineato Randazzo -. A questo proposito sarebbe anche utile organizzare delle tribune elettorali per loro, distinte da quelle italiane. Massimo Magliaro ha invece lanciato nel corso del suo intervento la proposta di promuovere, con l aiuto del Cgie, una campagna televisiva che incoraggi in vista delle prossime elezioni gli italiani ad iscriversi all Aire. Il direttore di Rai International ha inoltre annunciato il progetto di creare a breve un TgE dedicato ai connazionali all estero e che tra le novità avrà anche delle trasmissioni realizzate in due lingue straniere, l inglese e lo spagnolo. R.C. Anche in Siberia si parla italiano Era partita quasi come una scommessa, ed invece l Associazione Culturale Sibita si ritrova oggi a festeggiare il suo quindi anno di attività. E per festeggiare questo evento, il Presidente, nonché ideatore dell Associazione, Ferdinando Bustelli, sta organizzando una serie di manifestazioni che, come in passato, richiameranno molti spettatori. Ma, prima di ogni cosa, è bene sottolineare che l Associazione Sibita opera a Krasnoyarsk, in Siberia, dove non esiste una comunità italiana, dalle ultime notizie sembra che oltre a Bustelli, i connazionali possono contarsi sulle dita di una mano... Eppure le attività dell Associazione sono riuscite a trasmettere ai russi la curiosità, l interesse se non l amore verso la lingua e la cultura italiana. Un impegno che costa sacrifici, anche perché, come ricorda lo stesso presidente, l Associazione opera senza nessun aiuto da parte delle istituzioni italiane. Gli iscritti sono tutti russi, e stanno dando molte soddisfazioni Bustelli, trasferitosi nel 1998 da Napoli Krasnoyarsk, nella Siberia orientale, una regione grande sette volte l Italia. Fino ad oggi, oltre ai corsi di italiano, l associazione ha organizzato rassegne di film su Totò, degustazioni di prodotti gastronomici italiani dalla pizza al caffè, ha allestito una biblioteca e ha realizzato anche il presepe. Intanto l Associazione spegne la sua quinta candelina: festeggiamenti dal 18 marzo con il Carnevale. Il 19 marzo si svolgerà una Mostra sul Cinema italiano e il 20 marzo toccherà al mondo dei fumetti. Le celebrazioni si concluderanno il 21 marzo con un concerto. Info: Fred Dal profondo del cuore ci sentiamo uniti in questa solenne ricorrenza della festa cristiana di Pasqua, a tutti i nostri concittadini, a quelli in particolar modo che sono lontani, che ci seguono per risentire la fievole parola di una pace lontana, agli emigrati che hanno nel cuore la terra di origine, a tutti gli uomini di buona volontà, alle folle che si riversano nelle nostre città in cerca di quel migliore destino che i nostri hanno inseguito altrove, a tutti un abbraccio, un grido col verso del grande poeta: Io vò gridando Pace Pace Pace. Osservatorio ITENETs della Regione Siciliana e Sicilia Mondo in Brasile a San Paolo e Rio de Janeiro Prosegue intensa l attività dell Assessorato Regionale del Lavoro e della Emigrazione della Sicilia per illustrare nelle diverse aree geo-economiche del mondo di interesse strategico per la Sicilia, l osservatorio ITENETs della Regione Siciliana, un programma di iniziative inteso a promuovere ed internazionalizzare rapporti e legami stabili con la risorsa siciliana presente nei vari continenti, nei settori della ricerca, dell agroalimentare, del turismo, dell artigianato, della cultura e della formazione lavoro. L osservatorio ITENETs della Regione Siciliana è stato recentemente costituito presso l Assessorato Lavoro ed Emigrazione. Per l area sudamericana è stato prescelto il Brasile quale Paese modello nel programma pilota 2005 in considerazione della sua rilevanza strategica, dovuta alla consistenza numerica, economica e sociale della comunità siciliana ivi residente. Pertanto, una delegazione guidata dall Assessore Regionale On. Franscesco Scoma e composta dal Direttore dell osservatorio ITENETs Lucio Oieni ed La Redazione operatori esperti del settore con la collaborazione di Sicilia Mondo si recherà dal 6 al 13 marzo a San Paolo e Rio de Janeiro per la promozione del progetto ITE- NETs. Il programma della delegazione siciliana prevede un articolato calendario di conferenze e di incontri nelle due città con le Istituzioni consolari, le strutture ICE, i rappresentanti della Camere di Commercio e gli operatori economici, culturali e sociali locali per la presentazione dell osservatorio ITENETs e l avvio di iniziative dirette a promuovere lo sviluppo delle relazioni con la Sicilia attraverso la messa in rete delle realtà omologhe. Particolare impegno è stato rivolto alla preparazione degli incontri con le comunità siciliane numerosissime a San Paolo e Rio de Janeiro, per sentire la loro voce, rinverdire e rinsaldare quei rapporti con la Sicilia che Sicilia Mondo ha sempre tenuto vivi attraverso i rapporti, le iniziative ed i collegamenti con le Associazioni aderenti nei 16 anni di presenza in Brasile. A.T.

3 3 MARZO 2005 UNIVERSO SICILIA ADRANO: QUESTA TERRA È LA MIA TERRA L ANGOLO DELLA POESIA Specificità e importanza del centro storico di Adrano Adrano, Chiesa Madre (foto del tardo 800) Il centro storico di Adrano, così come risulta perimetrato nella cartografia allegata al P.R.G., copre un area di circa 30 ettari (300 mila mq). Il suo percorso storico, invece, copre un arco di tempo di circa mille anni, dall età bizantina alla fine dell Ottocento, con uno sviluppo imponente, conseguente ad una impennata demografica, tra il XVI e il XIX secolo. La cosa che più stupisce e si apprezza del centro storico di Adrano, è la sua unità stilistica d insieme. Unità stilistica che mantiene intatta nei tanti secoli del suo sviluppo e che ha a fondamento la complicata tipologia araba. Lo sviluppo urbanistico ed edilizio del centro storico in questione è frutto di un processo spontaneo, quasi naturale, che anonime maestranze locali, di buon senso e di solido mestiere, hanno portato avanti nel tempo tramandando di padre in figlio i segni indelebili della loro severa tradizione tecnica e culturale. Tale processo fa presumere che nessun urbanista, nel senso moderno del termine, abbia preventivamente tracciato o indicato percorsi. E probabile, comunque, che l imprevedibile morfologia delle colline laviche, su cui la città storica di Adrano si trova adagiata, ne abbia condizionato in misura rilevante lo sviluppo rendendo in qualche modo obbligata la scelta della tipologia araba. Ma al di là delle diverse congetture che si possono avanzare sulle scelte più o meno culturali e i condizionamenti ambientali, ciò che conta è che l insieme che ne è risultato presenta straordinari caratteri di unicità e di armonia. Un urbanistica che ignora le regolarità geometriche, le simmetrie, gli isolati ben definiti, gli assi viari rettilinei che si concludono con maestosi fondali architettonici: un urbanistica capace di affermare esigenze massime di libertà e di fantasia senza però travalicare mai i confini della concretezza. E un architettura i cui caratteri si possono così riassumere: chiarezza, sobrietà, virilità e, se si vuole, rudezza. E ciò nell architettura cosiddetta minore non meno che in quella monumentale dove, in simbiosi con la specificità aspra della lingua dialettale locale, può cogliersi meglio e più compiutamente quell alterità culturale degli adraniti che affonda le sue radici nei recessi più profondi della storia dell occidente etneo: nel Neolitico, nell età del bronzo, nell età sicula. Civiltà queste presenti in maniera altamente significativa nel territorio di Adrano. In definitiva, un urbanistica e un architettura quelle storiche di Adrano, che non hanno nulla in comune con il tanto celebrato barocco siciliano del dopo terremoto del Dunque, un patrimonio storico sotto molti aspetti unico: apprezzato dai grandi viaggiatori provenienti da tutta Europa, che nel Settecento e nell Ottocento visitarono la Sicilia, di cui numerosi furono quelli che passarono per Adrano e non pochi quelli Pietro Scalisi che vi soggiornarono almeno per qualche giorno. Apprezzato da tanti illustri forestieri del Sette-Ottocento e orgogliosamente esibito dagli adraniti del tardo Ottocento e della prima metà del Novecento. Furono, infatti, numerosissime le cartoline che vennero stampate in quel periodo (almeno 200 immagini diverse) e che portarono per le vie e le città del mondo gli aspetti più suggestivi della nostra città. Cartoline che mossero a nostalgia tanti adraniti immigrati e ad ammirazione tanti loro amici e conoscenti. Oggi le cose sono molto cambiate, in peggio purtroppo. L ammirazione e l orgoglio sono molto diminuiti, mentre avanza la disattenzione e l indifferenza che conducono spesso al degrado, all abbandono e qualche volta anche al disprezzo. Ma di quest ultimo aspetto spero di potermene occupare in qualche numero successivo. Pietro Scalisi Da Ciampi una bacchettata e un invito a crescere di più Come ho varie volte ripetuto, non amo parlare di declino, e ciò non tanto per un ottimismo di circostanza ma perché sono profondamente convinto che il nostro paese abbia le capacità e la forza di crescere, di rinnovare la sua struttura produttiva e di conservare un posto di rilievo nel contesto dell economia globalizzata. E quanto è tornato a ribadire il presidente della Repubblica, Carlo Azeglio Ciampi, dopo il suo richiamo sulla perdita di competitività internazionale del nostro paese. Il capo dello Stato ha anche spiegato le ragioni della sua analisi economica delle possibilità del paese. A ciò mi inducono non soltanto considerazioni e analisi di carattere generale - ha affermato - ma soprattutto, la diretta esperienza che mi viene dai viaggi nelle varie province del paese dove ho potuto constatare l esistenza di realtà produttive estremamente vive e dinamiche, di una volontà di lavoro e di cooperazione molto spiccata, di capacità di innovazione forti e radicate di aree di eccellenza che possono essere coltivate e rafforzate. Ma per Ciampi non si possono neanche dimenticare le debolezze del nostro sistema e le aree di criticità. Per ridare impulso alla nostra economia una cosa è prioritaria - secondo il capo dello Stato - una forte e concorde volontà di impegnarsi ognuno nell ambito delle proprie responsabilità dobbiamo essere consapevoli e orgogliosi del nostro paese, della forze della sua economia. L Italia - ha proseguito Ciampi - è la sesta potenza industriale del mondo. Ha una struttura imprenditoriale diffusa in tutto il territorio, comprende alcuni grandi gruppi, migliaia di medie imprese e decine di migliaia di piccole imprese, molte delle quali presenti con i loro prodotti in tutto il mondo; ospita centri di ricerca scientifica di fama mondiale; dispone di tecnologie d avanguardia: dall ambiente all aerospaziale, dalla meccanica di precisione alla bio-medicina. Quindi questa constatazione ci deve dare fiducia e deve essere di sprone e non bisogna avere timore dell apertura ai mercati e alla concorrenza. Ciampi ha volto quindi lo sguardo al passato perché la storia economica dell Italia ce lo ricorda: nel dopoguerra l internazionalizzazione dell economia italiana è stata la chiave del nostro sviluppo, fattore essenziale della modernizzazione del paese. Quindi Occorre proseguire su questa strada, puntando decisamente sull innovazione e sulla ricerca per affermarsi sui nuovi mercati, vicini e lontani. M.L. L angolo della poesia questa volta si fregia di un brano di poesia immortale, la cima della parola, l abisso della sapienza, l espressione che in poco compendia l universo dell umano destino. da Shakespeare A PIACER VOSTRO Tutto il mondo è un teatro e tutti gli uomini e le donne non sono che attori. Essi hanno le loro uscite e le loro entrate. Una stessa persona, nella sua vita, rappresenta parecchie parti, poiché sette età costituiscono gli atti. Dapprima il fanciullo che miagola e vomita sulla braccia della nutrice; poi lo scolaro piagnucoloso che con la sua cartella e col suo mattutino viso si trascina come una lumaca malvolentieri alla scuola; poi l innamorato, che sospira, come una fornace, con una triste ballata composta per le sopracciglia dell amata; poi il soldato pieno di curiose imprecazioni, baffuto come un leopardo, geloso del punto d onore, impulsivo e pronto alle questioni, che cerca una vana reputazione perfino sotto la bocca del cannone. Poi il giudice della bella pancia rotonda rimpinzata di un buon cappone, dallo sguardo severo e dalla barba accuratamente tagliata, pieno di sagge massime e di assai trite illustrazioni, che a questo modo rappresenta la sua parte. La sesta età si cambia in un rimbambito Pantalone magro e in pantofole, con gli occhiali sul naso e una borsa al fianco: i suoi calzoni portati da giovane e ben conservati sono infinitamente troppo larghi per le sue gambe stecchite, la sua grossa voce d uomo, ritornata al falsetto fanciullesco, risuona stridendo e zufolando. La scena finale che chiude questa storia strana e piena di eventi è seconda fanciullezza e completo oblio, senza denti, senza vista, senza gusto, senza nulla. Un concorso letterario per gli italiani all estero Il Comune di Cosseria, nel Savonese, lancia la quarta edizione del concorso letterario di prosa e poesia Italia mia, riservato agli italiani e ai discendenti di italiani residenti all estero. Il concorso, la cui partecipazione è gratuita, ha il patrocinio del ministero per gli Italiani nel Mondo. Chi fosse interessato deve richiedere regolamento e modulistica al seguente indirizzo: Comune di Cosseria, località Chiesa n Cosseria (Savona). Oppure si può rivolgere al numero di telefono o mandare un fax allo , oppure una a: C.C. Filippo Marotta Rizzo, Lu Scavittu e Altre Novelle, Catania 2004 Si tratta di brevi racconti, quasi aneddoti, di ricordi biografici di una famiglia dell Ottocento,vissuta in una minuscola località di una montagna del messinese, Militello Val Demone. Stupendi affreschi di squarci di vita del periodo di transizione Borbonico-Savoiardo. Una Sicilia profonda, in ritardo anche in confronto alle altre regioni dell isola, chiusa nel retaggio di antichi valori ed anche di povertà endemica. Il Marotta è uno straordinario e competente ricercatore ed esploratore di archivi storici, il che gli consente d inquadrare i suoi racconti in una cornice storica autentica, ed anche di riferirli con una terminologia appropriata. La narrazione è ricca di una plasticità, che rende veritieri aneddoti, che ad un lettore estraneo culturalmente a quel mondo del profondo Sud potrebbero sembrare inverosimili. Quanta reality, in quel Statti mutu chi non sentu i corpa, riferito ai tocchi della campana a morto, Unu grossu muriu, e l autore spiega Per antica consuetudine, quando moriva una contadina veniva suonato un tocco di campana a morto, due per un contadino, tre per una massara, quattro per una massaro, cinque per una mastra, sei per un mastro, sette per una nobile, otto per un nobile e infine nove per un sacerdote. Le campane a mortoscandivano non solo la differenza di classe sociale, ma anche l ineguaglianza tra uomo e donna. Il volume è arricchito di fotografie d epoca della famiglia dell autore. Pietro Castiglione

4 UNIVERSO SICILIA MARZO Vino e olio di Sicilia protagonisti al MEDIAL Trecento espositori, diecimila metri quadrati di superficie espositiva di cui cinque dedicati alle tecnologie del settore agroalimentare, quaranta aziende vitivinicole, trenta produttori di olio e venti operatori del settore provenienti da Tunisia, Inghilterra, Francia, Finlandia, Usa, Irlanda, Cina, Romania, Germania, Giappone e, per la prima volta, anche dalla Polonia. Sono alcuni dei numeri dell ottava edizione di Medial, la mostra specializzata dell agroalimentare, che si è chiusa il 1 marzo alla Fiera del Mediterraneo di Palermo. Al vino siciliano, come ogni anno, Medial ha dedicato un area apposita, il Salotto del Vino, dove sono esposte le migliori produzioni regionali che il visitatore può anche acquistare a prezzi molto vantaggiosi. Alla rassegna erano presenti, inoltre, trentuno fra i principali produttori di olio d oliva extravergine siciliani nell area dedicata all oro verde : il Tesolio di Sicilia. Il Litra 2002 dell Abbazia di Santa Anastasia, il Merlot Cossentino di Partinico e il Giffarò di Tenute dell Abate sono i tre vini rossi vincitori ex aequo della terza edizione del concorso Rosso the best, la competizione enologica organizzata nell ambito di Medial dall Onav Sicilia, l Organizzazione nazionale assaggiatori di vino. Il Litra, dell Abbazia di Santa Anastesia di Castelbuono è un Cabernet Sauvignon in purezza, il Merlot dell azienda Cossentino di Partinico è un Merlot al cento per cento, mentre il Giffarò di Tenute dell Abate, azienda vitivinicola di Caltanissetta, è un blend di Cabernet, Merlot e Syrah. Al concorso hanno partecipato 25 vini rossi presenti a Medial. I vini sono stati degustati da una giuria composta da quattro commissioni, ognuna delle quali composta da dieci assaggiatori. Le commissioni erano composte da assaggiatori professionisti provenienti dalle sezioni provinciali siciliane dell Onav e da vip e personaggi del mondo del giornalismo, dello sport e dello spettacolo. V.S. Catania, verso il primo museo all aperto dell immagine Un quartiere di Catania che si trasforma in museo all aperto dell Immagine per affrancarsi dal degrado. E questo il senso del progetto presentato l 11 febbraio nella sede dell Istituto Pizzigoni di Catania. Promossa da Antonio Presti, mecenate degli artisti che ha intrapreso varie iniziative di respiro internazionale per promuovere la cultura e la Sicilia, l idea ha ricevuto gli auguri di Franca Ciampi e ha come madrina l attrice Claudia Cardinale.Sarà attuata a Librino, zona periferica di Catania pianificata negli anni Settanta dall urbanista giapponese Kenzo Tange, ma fino a poco tempo fa trascurata dagli amministratori locali a causa della sua lontananza dal centro storico. Cinquanta gigantografie, fotografiche e rielaborate al computer, saranno impresse nelle facciate di altrettanti palazzi di Librino per dare vita al primo museo all aperto dell Immagine, visitabile anche su Web all indirizzo Librino.org. L iniziativa è associata al programma 500 bandiere per essere città, realizzato in 50 scuole in collaborazione con l accademia di Belle arti. Gli studenti dei vari istituti condurranno delle ricerche sui vari aspetti dell etica. I loro studi saranno poi tradotti visivamente in disegni e pitture stampati su 500 bandiere di grandi dimensioni, che verranno esposte alla periferia della città etnea. A.L. Il Cerasuolo di Vittoria nuovo orgoglio dei vini italiani Un altro vino italiano ottiene il più ambito riconoscimento di qualità: denominazione di origine controllata garantita per il Cerasuolo di Vittoria. Per l assessore regionale all Agricoltura, Innocenzo Leontini, si tratta di una tappa storica per la Sicilia, in quanto viene premiata una produzione unica ed esaltato un grande territorio. Prende sostanza un lungo iter che ha visto la Regione e i produttori impegnati per il conseguimento di un prestigioso riconoscimento. Legare produzioni e qualità al territorio è una strategia di mercato vincente che abbiamo voluto incoraggiare. P.P. Ragusa: il Wireless approda sulla spiaggia Il centro storico di Ragusa è tutelato dall Unesco come patrimonio dell umanità, ma ciò non basta a una parte del capoluogo siciliano per beneficiare delle tecnologie ICT al pari delle altre città. La giunta guidata dal sindaco Tonino Solarino si è adesso affidata al sistema di connessione senza fili per ovviare alla mancanza di una rete fisica che supporti la navigazione veloce su internet nel quartiere balneare. Videobank è il provider scelto dalla giunta per installare a Marina di Ragusa, località che dista pochi chilometri dalla città storica, un infrastruttura di hot spot che consentirà a residenti e turisti di navigare nel cyberspazio in modo soddisfacente anche dal centro più meridionale d Italia. A.A. Fecondazione eterologa I trattati di biologia definiscono eterologa la fecondazione ottenibile in modo naturale (tramite l accoppiamento eterosessuale) o artificialmente (mediante l introduzione diretta del seme negli organi genitali femminili) o in vitro (favorendo in laboratorio la fusione dei gameti di sesso diverso) quando i due gameti in questione appartengono a specie diverse. Tipico esempio di fecondazione eterologa naturale è quello provocato dall accoppiamento di un asino con una cavalla ( da cui si genera un ibrido sterile detto mulo) o viceversa di un cavallo con un asina (da cui si genera un ibrido anch esso sterile detto bardotto) Quella artificiale e quella in vitro, d altro canto, sono normalmente da noi indotte negli animali proprio allo scopo di ottenere ibridi che meglio rispondano alle nostre necessità o a fini di studio. E tuttavia nessuno ha mai neppure immaginato di farne uso in campo umano. Ma ecco che qualcuno, non si sa se per ignoranza, per assai discutibile cèlia o per suscitare verso di essa impulsiva ripulsa, ha pensato di millantare come eterologa la fecondazione di una donna ottenuta (naturalmente o per mezzo delle tecniche di procreazione mediamente assistita) con il seme di uomo estraneo alla coppia. Senza peraltro indicare cosa debba intendersi per coppia. Senza peraltro indicare cosa debba intendersi per coppia e, soprattutto, in che consista la particolare specie-specificità del partner maschile del momento, rispetto agli eventuali altri che lo hanno preceduto o che lo seguiranno nella sua composizione. Dobbiamo allora considerare ibridi le molte migliaia di bimbi già in tal modo concepiti? Ai molti che oggi sono già degli splendidi ragazzi diremo che appartengono ad una sottospecie umana? C è molto da eccepire su una così improvvida e impropria qualificazione. Essa non ha alcun senso. Né dal punto di vista fisiologico, giacchè nulla cambia, affinché si compia proficuamente l atto procreativo finalizzato alla conservazione della specie, per il fatto che il partner maschile sia interno o esterno alla coppia. Né dal punto di vista sociale, dacchè da tempo ormai la coppia, comunque formatasi, non gode di grande stabilità. Per quando poi attiene alla deminuitio affettiva arrecata al ragazzo, giacchè gli viene così negata la possibilità di conoscere il padre biologico, trattasi di un falso problema. Il richiamo esercitato dalla fantasmatica voce del sangue altro non è che l invenzione romanzesca di feuilletonist d altri tempi. Un genitore biologico assente, e pertanto non percepito, non esiste. La volgata convinzione secondo la quale tra figlio e genitore esisterebbe, anche in assenza di un diuturno rapporto affettivo, una sintonia quasi paragonabile a quella che lega due gemelli omozigoti è priva di fondamento. Infatti i genomi del figlio sono notevolmente diversi dai genomi somatici parentali, a causa del processo meiotico subito dalle cellule germinali per diventare gameti. Insomma, quelli che veramente contano sono i veri genitori, quelli che i figli li accudiscono e li amano. E due genitori che, per averli, hanno sopportato i sacrifici fisici e psicologici richiesti da un siffatto tipo di fecondazione, sicuramente oltre misura li amano perché oltre misura li hanno desiderati. Sono proprio questi ragazzi nati per l appassionata tenacia di donne libere, che si sono rifiutate di restare imprigionate nell ambito triste e senza futuro di una coppia sterile, e per l amorevole accondiscendenza di padri non biologici i veri privilegiati figli della fecondazione omologa. Silvio De Grandi Azzia (CGIE) L Assemblea Plenaria approva ordine del giorno contro il declassamento della lingua italiana nell UE Il consigliere Azzia ha presentato il seguente ordine del giorno che è stato approvato alla unanimità dalla Assemblea Plenaria del CGIE: RITENUTO che la notizia riportata dalla stampa nazionale ed estera sul declassamento della lingua italiana nelle attività comunitarie dell UE e sul contemporaneo rafforzamento del trilinguismo (inglese, francese, tedesco) ha fatto il giro del mondo in aperto contrasto con i principi costituzionali di eguaglianza da parte delle Istituzioni comunitarie, finanziate dai Governi degli Stati membri; RITENUTO che al declassamento dell Italiano nelle Conferenze giornaliere dei Commissari Europei spesso la sala stampa di Bruxelles, si aggiunge la notizia che le Istituzioni proposte alla scuola hanno disposto la chiusura delle sezioni di italiano a Kalsrum (Germania) dove non esiste più l istruzione dell italiano, a Gulham (Londra), a Bergen (Amsterdam), a Mol (Belgio) con la conseguenza che molte famiglie italiane non si trasferiscono più a Bruxelles perché non esiste l istruzione di italiano. CONSIDERATO che le suddette discriminazioni sono antistoriche ed illogiche nei confronti dell Italia, Paese fondatore e 3 contribuente dell UE, senza dire delle seguenti considerazioni: - CHE la lingua italiana è in 4 posizione nelle lingue studiate nel mondo e che sono 120 milioni le persone che parlano l italiano; - CHE l insegnamento della lingua italiana, considerato di eccellenza, è stato inserito dagli USA in 500 scuole superiori con diritto di accesso all Università; - CHE in Internet la lingua italiana è consultata dal 3,60% in tutto il mondo, prima della Francia; - CHE la contrazione della lingua, oltre a dare un duro colpo alla crescente domanda di apprendimento dell italiano in tutti i continenti, danneggia in modo grave le politiche culturali, economiche, turistiche e di sviluppo del paese e la loro espansione; - CHE le comunità italiane insediate nei vari paesi europei stanno vivendo con stupore e preoccupazione questo evento sulla lingua, con grande apprensione per il futuro delle nuove generazioni; - CHE le associazioni di emigrazione, espressione vivente e reale delle nostre comunità all estero, raccomandano al CGIE, organo di rappresentanza istituzionale degli italiani all estero, di farsi portavoce presso il Governo e l Unione Europea del grave stato di malessere delle nostre comunità, auspicando il ripristino di un indispensabile equilibrio linguistico e culturale sul mantenimento della lingua italiana Premesso quanto sopra L Assemblea Plenaria delibera di fare propria la richiesta avanzata dall associazionismo di emigrazione inoltrandola, secondo le formalità di rito, al Governo ed all Unione Europea. U.S.

5 5 MARZO 2005 UNIVERSO SICILIA A RUOTA LIBERA di Pasqualino Sangiorgio GIOIE E DOLORI DEL CANDIDATO È costui l uomo del giorno, quello che si trova catapultato, spesso senza averci pensato prima, in un mondo che gli appare sempre più affascinante e imprevisto. Passano i giorni, si avvicina la grande data, cresce l euforia, le speranze si tramutano in certezze. Il candidato non si riconosce più, è un altro, un diverso, un uomo felice che si sente amato da tutti, desiderato, invocato, simpatico, bello, intelligente. Sembra un miracolo, o meglio un sogno perché nella maggior parte dei casi l epilogo della vicenda è un brutto sogno, un fiasco capitato tra le gambe, insospettato, immeritato, tradito. Peggio per lui, anzi peggio per loro, gli ingrati concittadini che non hanno capito niente. Si sono privati di un sostegno, una guida che avrebbe rigenerato quel povero paese. La verità è che nel terribile calderone della politica è difficile emergere e farsi strada perché innumeri sono le difficoltà, i tranelli, i trabocchetti sempre crescenti, grandi i desideri scarse le capacità, perché oggi, in uno stato di crisi che sembra irreversibile, di lavoro, di competenza, di identità, quella della politica è una bella professione, un mestiere che rende molto, con utili crescenti ed esiti altrimenti irraggiungibili. Così i buoni padri di famiglia vedono volentieri i figli farsi portaborse, seguaci, fiduciari del personaggio importante che avrà percorso questa stessa carriera ed è emerso, si è fatto le ossa, sta bene e conta sempre di più. Non c è, è sparito il candidato così chiamato nell antica Roma perché, per farsi riconoscere indossava una candida bianca tunica, oggi altro che tunica senza macchia, dovrebbe essere realisticamente sempre più nera perché chi la indossa si inerpica in una gara spietata, mors tua vita mea, avvolto nelle spire di una lotta senza esclusione di colpi. Votazioni davanti a noi, in questo periodo, a bizzeffe, molte incomprensibili, altre con sistemi complicati per cui il povero candidato, materialmente spiegato come si deve fare, scopre spesso che va a finire verso un altro destinatario. La scoperta avviene presto per offrirci il triste spettacolo del litigio tra marito e moglie che si rinfacciano la reciproca bestialità, per chiudere così miseramente una vicenda nata con luccicanti prospettive. In questo incredibile guazzabuglio viene da pensare a certi tizi, e se ne trovano diversi, che non riportano nemmeno un voto, non hanno dato fiducia a se stessi e in un momento di rinsavimento rinnegano tutto e buttano all aria le folli speranze. In Sicilia ferrovie vecchie di un secolo Un servizio da inizio 900. E questo, secondo un interrogazione sottoscritta da 19 senatori diessini, lo stato dei collegamenti ferroviari in Sicilia. Nella regione, denunciano gli interroganti, viaggiano in treno 13 milioni di passeggeri l anno, contro i 51 milioni che viaggiano in bus; per percorrere il tratto Palermo-Agrigento occorrono in media 2 ore, per il tratto Palermo-Trapani due ore e mezza, per il tratto Palermo-Messina 3 ore, per il tratto Palermo-Catania 3 ore e mezza, per il tratto Palermo-Siracusa 5 ore. Al danno si aggiunge la beffa: Con una propaganda mai registrata prima Trenitalia ha annunciato la presenza nella rete ferroviaria siciliana di 40 treni Minuetto ; ad un anno da quell annuncio solo due Minuetto operano sulla rete siciliana: Il parco macchine è chiaramente obsoleto e viene arricchito da carrozze di scarto provenienti dalle strutture del Nord; gli impianti di climatizzazione nella maggior parte delle carrozze sono regolarmente guasti, con il risultato di avere treni gelati in inverno e caldissimi in estate. Particolarmente grave la situazione del traffico merci, i cui convogli viaggiano a una media oraria di appena 30 km/h; una circostanza, sottolineano i senatori diessini, che fa lievitare il costo delle merci trasportate di circa il 20%. Gli interroganti chiedono quindi di intervenire presso Trenitalia perché sia superata tale preoccupante e stagnante situazione. U.T. S c h e g g e di Carmelo Ambra A IMMAGINI L UNAIE rilancia l 8 marzo Giornata delle donne italiane nel mondo proposito di... Da quando le immagini hanno preso il posto della carta stampata la banalizzazione della vita ci assedia da tutte le parti. La scrittura c induceva a riflettere, ci trasferiva concetti da metabolizzare secondo il sentire e il raziocinio di ognuno, ci travasava conoscenze, ci affinava, ci ingentiliva. Le immagini ci stordiscono per poi trasmetterci informazioni pelose, utili solo a coloro che ce le ammanniscono in nome di un detersivo o di un telefonino da smerciare. La scrittura era un luogo dove l anima dell autore e la nostra spesso riuscivano a dialogare affettuosamente. L immagine, invece, specialmente quella da tubo catodico, tutta governata dal dio consumo, ci rende polli da spennare. E così si va verso un involgarimento delle coscienze che, se diffuso oltre un certo limite (i presupposti mi pare di scorgerli tutti), ci consegnerà in braccia ad un nuovo imbarbarimento. Sarà un imbarbarimento ad alto contenuto tecnologico, ma proprio per questo, più disumano, più disastroso. A parte il bagaglio culturale che, a detta di qualcuno, ogni bambino riceverebbe fin dalla nascita col suo DNA, chi scrive, che di tali confortanti credenze difetta un poco, è indotto a pensare che basterebbero due o tre generazioni per gettare alle ortiche millenni di civiltà. Vorrei tanto che il mio fosse solo il catastrofismo di chi, vivendo in disparte, abbia perso il contatto con la realtà vera e se ne fosse fabbricata una sua propria, più consona alle sue limitate cognizioni. Quando, però, osservo certi personaggi che oggi vanno per la maggiore, come Bush figlio o Berlusconi Silvio, mi pare di ricevere forti conferme dei miei timori. Sia l uno che l altro non fanno che parlare di bene (che sarebbe in loro) e male (che, manco a dirlo, allignerebbe, sinistro, in chi la pensa diversamente da loro), proprio come avveniva nei tempi bui della ragione, allorché la caccia alle streghe, con relativi roghi purificatori, godeva dello stesso fervore che oggi questi due galantuomini mostrano per le guerre preventive, con relative torture di poveracci ignudi e indifesi. D altra parte, sentendoli parlare, verrebbe da pensare che né l uno né l altro, da ragazzi, abbiano passato molto tempo in compagnia di un buon libro. Sì, certo, qualche lettura l avranno portata a termine pure loro, ma per il resto pare che i maggiori interessi li abbiano rivolti verso altre, più attraenti, occupazioni. Il lungo viaggio delle arance rosse Le arance rosse di Sicilia sbarcano in Giappone. Dopo anni di embargo, dovuto ai timori dei giapponesi sulle larve della mosca mediterranea presenti nella pianta, tarocchi, moro e sanguinelle approderanno nel mercato del Sol Levante. L occasione è il Foodex Japan 2005, il salone dell agroalimentare che apre i battenti a Tokyo il prossimo 8 marzo. Dopo che alcune ricerche hanno dimostrato che il parassita si può tranquillamente debellare, il ministero dell Agricoltura nipponico ha cancellato le arance rosse dall elenco dei prodotti off limits e ha firmato un protocollo d intesa con il ministero italiano delle Risorse agricole per l avvio dei rapporti commerciali. Per sancire l inizio dei nuovi rapporti tra Italia e Giappone, la Regione siciliana, in collaborazione con l Università di L UNAIE ha invitato le Federazioni regionali e le Associazioni provinciali aderenti in Italia ed all estero a promuovere la Giornata della donna italiana nel mondo, in occasione dell 8 marzo di quest anno. E una iniziativa che molte Associazioni regionali hanno avviato e diffuso da anni presso i propri corregionali all estero, riscuotendo grande successo al punto che presso moltissime comunità regionali la Giornata dell 8 marzo è stata saldamente istituzionalizzata. L UNAIE con l invito alle Federazioni regionali e provinciali a sensibilizzare le proprie comunità all estero, intende dare una dimensione internazionale alla iniziativa come una specificità culturale tutta italiana pur nel contesto di una ricorrenza conosciuta anche nelle società d insediamento. La proposta è quella di organizzare o stimolare iniziative spontanee tra donne attraverso incontri, intrattenimenti e quanto altro può essere occasione di socializzazione femminile per creare l occasione di un con- fronto dialettico, stare insieme, discutere sui problemi delle donne, fare festa coinvolgendo gli altri sodalizi, le Istituzioni locali e quel variegato mondo femminile che nel volontariato, spesso nel silenzio e nella discrezione, svolge lavori preziosi di servizio umanitario e di solidarietà nei confronti dell altro. Proprio in emigrazione va esaltata la figura della donna, la sua centralità storica, il suo ruolo nella famiglia, negli affetti, nell educazione dei figli, nella vita associativa senza dire della fase eroica dell insediamento in terra straniera ed ostile per la lingua, l ambiente, il clima, etc. L UNAIE è convinta che la valorizzazione della donna italiana all estero e della sua immagine sia un punto di forza che rinsalda la vita associativa nel suo interno ma anche nei confronti delle Istituzioni e della stessa società civile dove vive. Per questa ragione l UNAIE intende ricordare che il mondo femminile italiano all estero è una risorsa preziosa e che la sua valorizzazione è un atto doveroso di riconoscimento e di gratitudine per tutti noi. L invito dell UNAIE, pertanto, vuole avere il significato di un messaggio culturale di italianità e di valorizzazione della immagine femminile tutta italiana, del suo modo di vivere e di stare con gli altri. Un messaggio che l UNAIE con l impegno delle Federazioni e delle Associazioni aderenti in Messina, ha lanciato il progetto Sicilia terre d Oriente che avrà come testimonial Atsushi Yanagisawa, l attaccante nipponico in forza alla squadra di calcio del Messina, partner dell iniziativa. Il giocatore presterà gratuitamente la propria immagine per promuovere la Sicilia, leader nella produzione delle arance rosse, con il tipico pigmentato unico nel mondo. Yanagisawa appare sui manifesti, che saranno distribuiti a Tokyo, con la maglietta gialla del Messina e al posto del tradizionale sponsor della squadra c è la scritta Arancia rossa di Sicilia, con il giocatore che beve una spremuta. La Regione siciliana, inoltre, darà la possibilità a due studenti giapponesi di venire in Italia per due borse di studio, con stage in un agriturismo e un azienda produttrice di arance. La durata complessiva del progetto sarà di 12 mesi. A.R. Italia ed all estero, vuole inviare alle donne italiane nel mondo, auspicando un 8 marzo di serenità che milioni di donne italiane possano vivere virtualmente unite mano con mano nel segno della comune identità italiana e dei suoi valori. C.M. Piazza Barone Guzzardi Adrano (CT) Tel./Fax

6 UNIVERSO SICILIA MARZO Cooperazione, la Macedonia incontra Palermo Trenta insegnanti macedoni, di cultura slava e albanese, a Palermo per uno scambio formativo e culturale promosso dal Ciss (Cooperazione Internazionale Sud Sud), finanziato dal ministero degli Affari Esteri, in partenariato con il ministero per l Istruzione della Macedonia. Nei giorni scorsi, il vicepresidente vicario del Consiglio comunale, Pino Apprendi, ha incontrato la delegazione dei docenti presente in città per seguire una serie di attività finalizzate alla realizzazione di progetti di educazione interculturale in ambito scolastico. Tra gli obiettivi, promuovere un confronto diretto tra insegnanti provenienti da contesti diversi, sulle metodologie e la didattica utilizzate. Il progetto dal titolo Appoggio alle strutture di educazione Un team di ricercatori della Facoltà di Ingegneria Informatica dell Università di Palermo ha costruito il primo prototipo al mondo di robot-cicerone completamente autonomo. Giove è alto circa un metro e sessanta e pesa centocinquanta chili. Grazie alla sua vista stereoscopica, ai microfoni, agli altoparlanti ed ai sensori al laser di cui è dotato, ha guidato un gruppo di turisti all interno del Museo Archeologico Regionale di Agrigento. Il robot ha in memoria la planimetria della sala - ha spiegato il professor Salvatore primaria nelle ex provincie di Tetovo, Gevgelije e Valandovo mira, inoltre, a ridurre e superare le tensioni etniche e i gravi problemi sociali attraverso un intervento diretto nelle scuole, in modo da coinvolgere gli studenti in un percorso formativo che valorizzi le differenze e che elimini gli elementi di odio e di scontro razziale. In questo modo - ha spiegato Pino Apprendi - si abituano i giovani a confrontarsi pacificamente con realtà diverse da quella in cui hanno sempre vissuto. L educazione alla non violenza e alla tolleranza fra i popoli passa anche attraverso queste iniziative, che partono dalla conoscenza di altre culture e fanno tesoro di esperienze e modi di vivere importati dall esterno. S.S. Ad Agrigento debutta il robot Cicerone Chella, a capo della squadra dei programmatori dell automae si sposta autonomamente da una bacheca all altra. Periodicamente valuta la correttezza della propria posizione rispetto ad alcuni punti di riferimento e, se non è corretta, si muove di conseguenza. E in grado di individuare gli ostacoli. Al momento ha concluso- il visitatore può interagire in maniera un po limitata, ponendo cioè alcuni quesiti tramite una tastiera, ma in un prossimo futuro potrà avere un dialogo più significativo. C.S. Il 70% degli anziani è medico di se stesso Secondo il70,8% degli italiani over 60 i fattori decisivi per la buona salute di un anziano non sono i progressi della medicina, ma le abitudini e lo stile di vita. Questa percezione soggettiva, che contrasta con la realtà dei fatti, è uno dei dati più interessanti offerti dal quarto Rapporto Censis- Salute/la Repubblica su Gli Anziani e i bisogni di salute, che è stato presentato a Roma, nel corso della quinta edizione di Terza Età, il convegno annuale promosso dal settimanale Salute e da Somedia che si è tenuto nei giorni scorsi. Gli intervistati -circa di età superiore a 60 anni - indicano anche i comportamenti considerati positivi per restare in salute: trascorrere molto tempo libero all aria aperta (73,9%), svolgere attività sportive (28,3%), effettuare esami e controlli medici preventivi (27,2%), mangiare prodotti biologici (19%). I farmaci vengono utilizzati prevalentemente per malattie croniche (58%) o per patologie occasionali (16,2%), mentre solo nel 23% dei casi la loro assunzione è ammessa per migliorare alcune prestazioni che hanno particolare incidenza sulla qualità della vita (sesso, sonno, memoria, ecc.). Alle visite mediche, infine, si ricorre almeno una volta all anno (32,9%) o anche meno (10,8%). Dall indagine emerge con chiarezza - afferma Giuseppe Roma, direttore generale Morto Mario Luzi, un grande della poesia E morto il 28 febbraio nella sua casa di Firenze il poeta Mario Luzi, recentemente nominato senatore a vita. Luzi era nato a Firenze nel Nel 26 si trasferì con la famiglia a Siena, ma vi rimase solo tre anni. Nel 29 è di nuovo a Firenze dove compie gli studi laureandosi in letteratura francese. Per qualche anno insegna nella scuole superiori; poi, dal 55, assume la cattedra di letteratura francese presso la facoltà di Scienze Politiche di Firenze. Da allora è considerato uno dei fondatori dell ermetismo nonché uno dei maggiori poeti italiani contemporanei. I suoi esordi letterari risalgono agli anni prima della guerra (la prima raccolta, La barca, è pubblicata nel 1935), quando comincia a frequentare altri giovani poeti della scuola ermetica (Bigongiari, Parronchi, Bo) e collabora a riviste d avanguardia come Frontespizio e Campo di Marte. E questa la fase, che durerà oltre un decennio, più propriamente ermetica della poesia di Luzi; scelta, questa dell ermetismo, che verrà non abbandonata ma ampliata e approfondita negli anni successivi. E già presente, tuttavia, un aspetto che perdurerà in tutte le stagioni poetiche di Luzi. Franco Fortini, critico e poeta, l ha definita certezza dell essenza spirituale dell universo, dalla quale consegue la possibilità di conoscere tale essenza per via intuitiva, indipendentemente dalla storia umana. A.L. del Censis - che gli anziani non chiedono ad altri di mantenerli in buona salute, ma ritengono determinante il voler bene a se stessi, essere il primo medico di se stessi. E il risultato è davvero ottimo se è vero che il 79,6% del campione dell indagine ritiene di essere in grado di svolgere autonomamente le normali attività quotidiane e un ulteriore 14,2% dichiara di aver bisogno di aiuto solo in alcuni casi. Alla manifestazione dedicata alla terza età - che si è svolta al Complesso Monumentale Borgo Santo Spirito in Saxia (vicino al Vaticano) - sono intervenuti nella prima giornata il ministro della salute Girolamo Sirchia, il sottosegretario alla Salute Cesare Cursi, il sindaco Walter Veltroni, l ex ministro della Sanità Rosy Bindi, mentre nella seconda giornata è intervenuta l ex ministro del Welfare Livia Turco. Si sono inoltre tenute relazioni di docenti universitari, ricercatori e manager di aziende pubbliche e private. Nel corso del convegno sono state inoltre presentate da esperti di settore alcune indagini d opinione e ricerche scientifiche sviluppate esclusivamente per l occasione e dedicate a temi specifici come: Invecchiare bene e invecchiare meglio, L anziano metropolitano, Le regole della qualità della vita anziana e I nuovi format immobiliari per la terza età. D.C. Ragusa, prima pietra per un futuro Teatro Stabile La Provincia di Ragusa, i comuni di Comiso, Modica, Pozzallo e Vittoria e l Associazione Teatro degli Iblei hanno firmato oggi il protocollo d intesa per la costituzione di un Ente Autonomo Regionale denominato Teatro Ibleo. La firma del protocollo d intesa è una base di partenza per la costituzione di un teatro stabile negli iblei. Ora occorrerà procedere alla costituzione di una Fondazione. L obiettivo finale è istituire un Ente Autonomo regionale teatrale e puntare alla realizzazione di iniziative culturali di grande respiro. R.P. Un olio celestiale nella Valle dei Templi Nasce l olio della Valle dei Templi è a battezzarlo è stato un santo. Il Parco archeologico e paesaggistico della Valle dei Templi, in occasione della solenne celebrazione Eucaristica svoltasi in onore di San Gerlando Vescovo Patrono di Agrigento, ha offerto l olio, che è stato poi consacrato il giovedì Santo. L olio è stato ottenuto dagli olivi secolari presenti sui terreni demaniali gestiti e coltivati dal Parco, le cui olive sono state raccolte e spremute a freddo con macine di pietra presso il frantoio Val Paradiso di Camastra. E sembrato doveroso - dicono i responsabili del Parco - che il primo olio ottenuto venisse offerto a monsignor Carmelo Ferraro, Arcivescovo di Agrigento e alla chiesa agrigentina la cui presenza nella Valle è testimoniata fin dai primi secoli dell età cristiana. A.Torrisi Ambiente, crescono in Sicilia le oasi felici È l Associazione capace di assicurare la necessaria assistenza per una: corretta coltivazione olivicola buona conoscenza delle tecniche di produzione dell olio professionalità per la conservazione dell olio prodotto Per tutto questo l ASPO conta una capillare rete di uffici sempre a disposizione dei produttori. AGRIGENTO CALTANISSETTA CATANIA LEONFORTE (EN) TRAPANI Per informazioni rivolgersi all ASPO ADRANO - Piazza Mercato 72 - Tel Fax Aumenta la superficie di territorio protetto in Sicilia. Lo ha disposto il vicepresidente della Regione siciliana e assessore al Territorio e ambiente, Francesco Cascio, che ha firmato il decreto con il quale viene rivista l estensione delle zone Sic, i siti di interesse comunitario (che tutelano particolari habitat naturali) e Zps, le zone a protezione speciale (per la salvaguardia di particolari specie ornitologiche). Con la nuova disposizione il territorio tutelato nell isola (tra parchi, riserve, sic e zps) raggiunge il 19,55 per cento, al di sopra della media nazionale che si ferma all 11 per cento. Il provvedimento riguarda le isole Eolie, le Egadi, le Pelagie, lo stretto di Messina e la zona di Gela. Il territorio protetto in Sicilia, negli ultimi dieci anni, è triplicato, passando da circa 200 mila a 600 ettari. Quattro parchi e 77 riserve naturali - spiega Cascio - fanno della Sicilia un patrimonio ambientale di inestimabile valore. Per questo motivo dobbiamo puntare ad attirare in Sicilia i turisti amanti della natura, creando un percorso naturalistico che colleghi le varie zone tutelate dell isola. Questo governo ha a cuore la tutela dell ambiente e nei prossimi mesi la percentuale del territorio tutelato aumenterà ulteriormente. Di recente, abbiamo riperimetrato il Parco dei Nebrodi, con l ingresso di 3 nuovi Comuni: Troina, Acquedolci e Cerami. Ma anche Raccuja e Ucria sono pronti ad entrare. A.S. Il vicepresidente della Regione siciliana e assessore al Territorio e ambiente, Francesco Cascio

7 7 MARZO 2005 UNIVERSO SICILIA Confindustria: in Sicilia decolla il private equity Decolla anche in Sicilia il private equity, cioè l ingresso di banche e operatori finanziari nel capitale di rischio delle piccole e medie imprese per ricapitalizzarle - e anche in quello di nuove aziende per aiutarne l avviamento - a sostegno di progetti di investimento nel settore della ricerca e innovazione. Ciò grazie alla legge 388/2000, che presta agli operatori finanziari fondi pubblici pari al 50% della quota d ingresso nel capitale delle imprese.il comitato di valutazione delle iniziative, costituito dai ministeri dell Economia e delle Attività produttive e partecipato da Mediocredito centrale e da Giuseppe Costanzo, presidente di Confindustria Sicilia in rappresentanza della Conferenza delle Regioni, ha approvato i primi due progetti, di cui uno riguarda un investimento in Sicilia, e ha accreditato all accesso alle agevolazioni nuovi soggetti finanziari, fra cui San Paolo Imi Investimenti per lo sviluppo Sgr che gestisce un fondo specifico per iniziative nel Mezzogiorno. Siamo ad una svolta - ha commentato soddisfatto Costanzo - le imprese siciliane e meridionali hanno acquistato credibilità nei confronti del sistema delle banche e degli investitori finanziari; sistema che adesso accetta di partecipare ai loro piani d investimento come socio temporaneo. Le piccole e medie imprese possono disporre di un immensa dotazione di capitali di rischio per rafforzarsi e per finanziare il loro sviluppo superando le tradizionali difficoltà del credito. L investimento in Sicilia sarà realizzato a Saponara, in provincia di Messina, dalla Elep di Voghera, che con 680 mila euro svilupperà uno stabilimento per la ricerca, il brevetto e la realizzazione di prodotti innovativi (biologici, biochimici e chimici) per l agricoltura, per il trattamento dei reflui e per il risanamento di siti inquinanti. L operatore finanziario Creaimpresa acquisirà una quota pari al 49% del capitale della Elep, sostenendo l investimento con 510 mila euro, di cui 255 mila anticipati dallo Stato. La fuoriuscita di Creaimpresa è prevista fra cinque anni, con restituzione allo Stato del fondo anticipato dalla legge 388. Un secondo investimento, sempre sostenuto da Creaimpresa, con 2 milioni e 300 mila euro pari al 20% del capitale, riguarda la Lay Line Genomics di Roma, per la ricerca e lo sviluppo sperimentale nel campo delle biotecnologie e della post-genomica per la cura dell Alzheimer e del dolore cronico. Questo l elenco aggiornato dei soggetti finanziari accreditati ad operare con i fondi della legge 388: Quantica Sgr, Nordest Merchant, Creaimpresa, Marche Capital, Mps Venture Sgr, Natexis-Cape Sgr, Banca FriulAdria Impresa&Finanza, 21 Partners Sgr, Galileo Sgr, S.I.C.I. Sgr, Focus Gestioni Sgr, Eurofiditalia, Impresa&Finanza Sgr, Finlombarda Gestioni Sgr, Strategia Italia Sgr, San Paolo Imi Investimenti per lo sviluppo Sgr. V.L. Catania: Percorsi Etici, le opere di 94 pittori siciliani E stata inaugurata il 25 febbraio la mostra Percorsi etici. Confronto generazionale tra figurativo informale astratto, con omaggio al Maestro Salvatore Fiume. In mostra sono 94 pittori siciliani partecipi dei più vari linguaggi figurativi. Capita purtroppo dicono gli organizzatori - che gli artisti isolani, e non soltanto quelli delle arti figurative, siano costretti ad emigrare. Percorsi etici offre una panoramica dei pittori che hanno trovato affermazione fuori dalla regione e anche oltre i confini nazionali. Tra gli artisti in mostra, oltre al già noto Nicola D Alessandro e al catanese Giuseppe Frezza, vi è Nino Lupica, che dalla natia Scordia si è trasferito prima in Lombardia (dove ha avuto modo di conoscere Salvatore Fiume) e poi in Spagna, a Barcellona, dove ancora vive, facendo frequenti incursioni in Italia, dove lo richiamano le collaborazioni con accademie ed università e i sodalizi intellettuali con Mario Luzi, Alda Merini, Antonio Tabucchi, da cui come afferma ha ricevuto stimoli ed emozioni. A.M. Palermo, l industria automobilistica scommette sulla città Un azienda leader nel settore della produzione di stampi per l industria automobilistica scommette sull Università di Palermo aprendo un laboratorio di ricerca nel cuore dell ateneo, nella facoltà di Ingegneria, in collaborazione con il Dipartimento di Tecnologia meccanica, produzione e ingegneria gestionale, assumendo cinque neo-laureati in Ingegneria industriale e cercando nuovi giovani da inserire nel comparto produttivo, nel Nord Italia e all estero. Si tratta della Fontana Pietro, azienda fondata nel 1956 con sede in provincia di Lecco, fatturato di 40 milioni di euro, stabilimenti produttivi in Cina e in Turchia. E la prima operazione di queste dimensioni che si sviluppa all interno dell Università di Palermo, un concreto esempio di collaborazione tra ricerca e mondo della produzione. R.G. Il giardino della vittoria di Adrano Per i cittadini di Adrano il Giardino della Vittoria (la villa) rappresenta il più importante centro d incontri e di aggregazioni. Ubicato nella parte centrale del centro urbano, esso rappresenta lo spazio alberato più vasto della città e quindi il principale polmone verde che offre ristoro all intera cittadinanza. Esso occupa una superficie di circa mq ed è situato ad un altezza media di 552 metri sul livello del mare, su suoli di origine vulcanica molto fertili e profondi. Il Giardino è suddiviso in sessantatré aiuole di varie dimensioni e forme dove crescono oltre sessantacinque specie arboree e arbusti diversi. Il Giardino della Vittoria prese il nome a ricordo della vittoria italiana a seguito della prima guerra mondiale. Sul cancello d ingresso centrale di via Roma,se ne può leggere l iscrizione. Prima, il giardino della nostra cittadina era costituito da un viale di tre filari di Robinia pseudoacacia (manuzzi) e costituiva la cosiddetta Passeggiata pubblica, o Passeggiata di S.Lucia ; tutto il resto era solo una distesa di terreni coltivati a ortaggi. Degli antichi alberi della passeggiata, oggi non resta più nulla,visto che negli anni Sessanta sono stati sostituiti con alberi di falso pepe (Schinus molle) disposti in unico filare e aiuole all italiana, ricche di arbusti e alberi ornamentali. La nascita vera e propria del Giardino pubblico si ebbe nel 1916 circa, quando il prosindaco Padre Vincenzo Bascetta decise Associazione Regionale Sicilgrano - Catania CATANIA Piazza S. Maria di Gesù n. 3 Uffici zonali sono aperti a: Maniace Bronte Grammichele Raddusa Castel di Iudica San Cono Tutte le sedi di cui sopra sono ubicate presso le sedi comunali dell A.I.C. l acquisto del terreno adiacente la Passeggiata pubblica di proprietà dell avvocato Francesco Reitano. Il Comune di Adernò firmò delle cambiali che, successivamente, furono rilevate dal Duca di Misterbianco, il quale il 14 febbraio 1928 fece dono al Fascio di un tratto di terreno limitrofo al pubblico Giardino corrispondente al viale delle palme e al campo sportivo. Nel marzo del 1923 venne commissionato al pittore-scultore La Naia, il monumento ai caduti (completato nel 1925) e successivamente negli anni settanta è stato spostato in Piazza A. Diaz, mentre nell attuale bambinopoli, si allestiva una fitta vegetazione di trecento piante di Casuarina denominata Bosco dei Caduti in memoria dei duecentonovantanove adraniti morti in guerra. L inaugurazione ufficiale del Giardino della Vittoria avvenne nel L impiegato Comunale Angelo Lauricella si è occupato della disposizione dei viali, delle aiuole, delle vasche, dell uccelliera (oggi inesistente) e di tutto ciò che riguardava l aspetto decorativo-architettonico e quindi può essere considerato il vero artefice del Giardino della Vittoria. Nell aprile del 1925, sotto la Presidenza del Cav. Agatino Chiavaro, durante l esecuzione dei lavori di scavo per la costruzione della casa del custode, furono rinvenuti circa litri quattro di acqua i cui lavori di e costruzione della galleria,con atto deliberativo del Consiglio Comunale n 61 / 1925, sono stati affidati a trattativa privata al Sig. Sangiorgio Pietro di Giuseppe e diretti dall Ingegnere Comunale Giuseppe Miraglia. La guerra ha apportato numerosi danni al nostro Giardino, causati non solo dai bombardamenti, ma pure dagli stessi adraniti, che, per procurarsi il tabacco scavavano il fusto delle palme lasciando profonde cicatrici. La ripresa del nostro Giardino avvenne con lentezza nel corso degli anni del dopoguerra aumentando sempre più le varietà e le specie vegetali ad opera del dipendente comunale Geom. Settimo Leanza, al quale era stata affidata la Direzione del nostro Giardino pubblico, collaborato dal giardiniere Coppolino e successivamente da Giuseppe Nicosia. Dal 1970 ai nostri giorni, la Direzione della villa comunale è stata affidata al Perito Agrario Geometra Luigi Lucifora, collaborato da nove operatori al verde pubblico. A Lui si deve la realizzazione della bambinopoli (63), la sistemazione dello spazio compreso tra il viale delle palme e la bambinopoli (4), la ristrutturazione della parte alta della villa con annessi giochi ricreativi per l infanzia ( ),la vasca angolare in pietra lavica e quella centrale,a seguito dello spostamento del Monumento ai caduti di tutte le guerre in piazza A.Diaz. Per una puntuale assistenza tecnica in grado di garantire uno sviluppo adeguato alle nuove tecniche di produzione rivolgetevi all Associazione Regionale Sicilgrano. Luigi Lucifora

8 UNIVERSO SICILIA MARZO Processo Juve, depositata la sentenza di 300 pagine Episodi di notevole gravità, reati frutto di una serie di condotte criminose costanti e ripetute. Non va certo per il sottile il giudice Giuseppe Casalbore nel motivare in oltre 300 pagine la condanna di Riccardo Agricola, capo dello staff medico della Juventus, a un anno e dieci mesi di reclusione. Agricola, secondo il giudice, ai giocatori dava farmaci - alcuni vietati, come l Epo - non per finalità terapeutiche, ma per modificarne la prestazione agonistica, rischiando persino di mettere a repentaglio la loro salute. E ha finito per influire sul risultato della competizione alla quale partecipavano gli atleti in questione. Quindi è colpevole di frode sportiva e di somministrazione pericolosa di medicinali. Proprio come avevano chiesto i pm Raffaele Guariniello, Gianfranco Colace e Sara Panelli. IL RUOLO DEL CLUB - Per Casalbore, Agricola non può aver fatto tutto da solo. Non può avere agito senza l approvazione dei superiori. L Epo, per esempio, costa troppo, può essere nociva per i calciatori e può comportare, se scoper ta, pesanti squalifiche per la squadra. Ma l altro imputato del processo, l amministratore delegato Antonio Girau- do, deve essere assolto perché la prova a suo carico non risulta completa e sufficiente. Casalbore cita anche Luciano Moggi, osservando in via di stretta ipotesi che Agricola possa avere agito con la copertura del direttore generale della società. La posizione di Moggi, però, era stata archiviata su richiesta dello stesso Guariniello già nell agosto del 2000 (insieme a quella del vicepresidente Bettega, del direttore marketing Romi Gai e dei giocatori Del Piero, Deschamps e Di Livio). LE BUGIE DEI GIOCATORI - Che il comportamento del dottor Agricola sia stato ingannevole nei riguardi dei calciatori - scrive Casalbore - è dimostrato dalle dichiarazioni rese dagli stessi interessati : gli atleti hanno detto che pensavano di prendere vitamine. Eppure, al processo, i giocatori hanno testimoniato in modo tale da attirarsi le critiche del giudice. La versione dei fatti di Torricelli (che ha già reagito dicendo di non essere né un bugiardo né un dopato) è stata verosimilmente costruita ad arte, Tacchinardi ha messo in atto comportamenti che integrano estremi di reato, Lombardo è stato evanescente, Vialli fumoso e poco convincente. Considerazioni analoghe, infine, vanno fatte per le dichiarazioni rese da Amoruso, Baggio, Ferrara, Inzaghi, Montero, Peruzzi, anche se quest ultimo è stato citato dalla difesa come un teste attendibile e convincente. E compito del pubblico ministero - dice Casalbore, invitando la Procura ad indagare -valutare gli ulteriori effetti di tali testimonianze, che nell ambito di questo processo sono risultate tutte inadeguate e inattendibili. Guariniello e i suoi colleghi hanno già aperto un inchiesta per falsa testimonianza. Del Piero è risultato inattendibile, ma lui non può essere incriminato: fu interrogato come indagato in procedimento connesso e quindi poteva dire quello che voleva. L EPO - Il giudice ha sposato la tesi del suo perito, l ematologo Giuseppe D Onofrio, il cui metodo di lavoro era stato aspramente contestato dalla difesa. Sulla base delle conclusioni del perito, Casalbore ha detto che l eritropoietina è stata sicuramente acquistata e somministrata ai giocatori, in forma acuta a Conte e Tacchinardi (per accelerare il loro recupero dopo infortuni o malattie - ndr) e nelle altre circostanze, in forma cronica, ai vari calciatori (una decina - ndr). P.M. VACANZA DI GIOIA COMITIVE SCUOLE GRUPPI NOZZE CONGRESSI RICEVIMENTI Nella splendida TIMPA di ACIREALE alle pendici dell Etna e a ridosso delle trasparenti acque del Mare Ionico sorge L HOTEL DELLE TERME per la gioia di chi ama la vacanza comoda, riposante, rilassante a condizioni di spesa e qualità che vale la pena di viverla. PACCHETTO OFFERTA Il plesso alberghiero conta n 92 posti letto in grado di ospitare la clientela in camere singole e matrimoniali. Per le singole proposte l Hotel dispone dell 80% di camere singole e il resto di camere doppie. Minimo 4 giorni e tre notti Coppie nozze e matrimoniali ½ pensione gruppi minimo 15 persone per 14 notti, pensione completa scolaresche minimo 20 partecipanti pensione completa Congressi e ricevimenti da concordare. Per informazione telefonare al numero 095/ fax 095/ http//: ,00 38,00 26,00 ACIREALE (CT) a una decina di Km da Catania, può essere raggiunta in pullman, treno, autostrada, da Taormina la separa poco più di 25 Km di autostrada, in treno in meno di 20 minuti sulla tratta Messina Catania. ABBIGLIAMENTO DONNA ~ CORREDO PER UOMO E PER DONNA ESCLUSIVISTA CALEFFI ~ LINEA WALT DISNEY UNIVERSO SICILIA Editore: AIC - INPAL Sede: Via Dante, Palermo Direttore culturale: Pasqualino Sangiorgio Direttore responsabile: Vincenzo Castiglione Vice Direttore: Giuseppe Miraglia Hanno collaborato: Carmelo Ambra - Luigi Lucifora - Silvio De Grandi - Pietro Scalisi - Alfredo Torrisi Chiuso in redazione il 25 Marzo 2005 Amministratore: Alfredo Torrisi Questo periodico viene spedito in: Australia, Argentina, Belgio, Francia, Germania, Grecia, Olanda, Spagna, Gran Bretagna, Irlanda, Ungheria, Brasile, Stati Uniti, Luxembourg, Venezuela. Stampa: Tipo-Lito Placido Dell Erba Biancavilla (CT) - Via Imperia, 15 - Tel Fax Segreteria editoriale: Catania - Piazza S. Maria di Gesù, 3 - Tel Fax Abbonamento e sottoscrizioni volontarie di sostegno: Versamento C.C.P. N intestato a Universo Sicilia - Adrano - Tel Abbonamento annuale per i Soci 6,23 Abbonamento ordinario 12,45 Abbonamento sostenitore 51,88 Iscrizione al N 748 del registro stampa del Tribunale di Catania del 28/3/1989 Iscritto al ROC n del Le inserzioni riportate nelle pagine di questo periodico costituiscono servizio senza corrispettivo ai sensi dell art. 3, primo comma, del D.P.R. 26/10/72 n Associato al FUSIE Adrano (CT) Piazza Barone Guzzardi n. 2/3/4 Tel./Fax Bella Italia: manifestazioni ed eventi per esportare lo stile italiano E dal 1993 che sotto il nome Bella Italia vengono organizzate in tutto il mondo iniziative tese a promuovere il Made in Italy attraverso la realizzazione di molteplici azioni, economiche, culturali e turistiche, per rispondere ad una domanda sempre crescente di prodotti italiani. La prossima manifestazione - spiega il Dr. Fausto Bizzarri, Presidente della Trade and Trade, società che gestisce Bella Italia - sarà a Lione, dal 2 all 8 maggio, e avrà come tema la qualità della vita. Il meglio della nostra gastronomia, dal gelato ai vini, dall olio d oliva al tartufo, verranno proposti al pubblico francese perché se è vero che la gastronomia è la chiave della cultura di un popolo - sottolinea Bizzarri - questo vale in modo particolare per l Italia. All evento, ospitato presso il Radisson Sas Hotel di Lione, parteciperanno le massime autorità locali, il mondo della stampa specializzata e numerosi tour operator. Ma accanto ai prodotti gastronomici, ed è forse questa l intuizione vincente di Bella Italia, verrà proposta al pubblico anche un esposizione di ceramica artistica da tavola, Federazione Unitaria della Stampa Italiani all estero complementi d arredo moderno e tradizionale, articoli da regalo, tessuti d arredo e prodotti artigianali. Inoltre, aspetto determinante, saranno numerose le occasioni di incontro tra gli operatori italiani ed i colleghi francesi. All evento saranno presenti anche Palmiro Bruschi, campione italiano del gelato, e l enologo Riccardo Cotarella. Bella Italia si avvale del patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, del Ministero degli Affari Esteri e del Ministero delle Attività Produttive e dell Ambasciata o Consolato della città dove si svolge la manifestazione, nonché del supporto delle Camere di Commercio italiane all estero. Bella Italia - afferma Bizzarri - è in grado di presentare nei più importanti mercati internazionali un pacchetto di offerte del Made in Italy che gode della stima e della fiducia delle massime rappresentanze istituzionali del nostro Paese e dei Paesi ospitanti, permettendo a tante imprese italiane di affrontare la sfida dei mercati esteri con il massimo supporto tecnico ed organizzativo. S.T. Questo periodico è associato alla Unione Stampa Periodica Italiana SULLA RISERVATEZZA DEI DATI PERSONALI Ai sensi del D. Legislativo 196/03 il responsabile del trattamento dei dati raccolti per uso redazionale è il direttore responsabile Vincenzo Castiglione al quale ci si può rivolgere, indirizzando a UNIVERSO SICILIA Adrano - Piazza Mercato, 72 - per chiedere l aggiornamento o la rettifica dei dati, compreso il diritto per motivi legittimi di opporsi a tale utilizzo. La Redazione

Intervento del Dott. Pier Giorgio Togni Direttore Generale Turismo

Intervento del Dott. Pier Giorgio Togni Direttore Generale Turismo 30 settembre 1 ottobre 2006 Montesilvano - Pescara Intervento del Dott. Pier Giorgio Togni Direttore Generale Turismo III CONFERENZA ITALIANA PER IL TURISMO 30 settembre 1 ottobre 2006 Montesilvano-Pescara

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE

RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE Saluto tutti i presenti: iscritti, simpatizzanti rappresentanti dei partiti..

Dettagli

INTERVENTO del card. Giuseppe BETORI

INTERVENTO del card. Giuseppe BETORI Convegno Regionale FISM Toscana 2014 LE SCUOLE PARITARIE E IL MODELLO TOSCANO. LAVORI IN CORSO! Novità, impegni e progetti per un sistema scolastico realmente integrato e paritario Firenze, Convitto della

Dettagli

(Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.)

(Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.) 23 febbraio 2014 penultima dopo l Epifania h. 18.00-11.30 (Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.) Celebriamo la Messa vigiliare

Dettagli

MESSAGGIO DEL SANTO PADRE BENEDETTO XVI PER LA XLVI GIORNATA MONDIALE DELLE COMUNICAZIONI SOCIALI

MESSAGGIO DEL SANTO PADRE BENEDETTO XVI PER LA XLVI GIORNATA MONDIALE DELLE COMUNICAZIONI SOCIALI MESSAGGIO DEL SANTO PADRE BENEDETTO XVI PER LA XLVI GIORNATA MONDIALE DELLE COMUNICAZIONI SOCIALI Silenzio e Parola: cammino di evangelizzazione Cari fratelli e sorelle, all avvicinarsi della Giornata

Dettagli

Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore

Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore grande, capace di affrontare il sacrificio per lasciarci. Enzo Baldoni non è solo. Ognuno di noi è Unico

Dettagli

Mediterranea INTRODUZIONE

Mediterranea INTRODUZIONE 7 INTRODUZIONE guerrieri Palermo, anno 1076. Dopo che - per più di duecento anni - gli arabi erano stati i padroni della Sicilia, a quel tempo nell isola governavano i normanni, popolo d i guerrieri venuti

Dettagli

San Giovanni Battista Cesano Boscone Sacra Famiglia C 2007-01-27

San Giovanni Battista Cesano Boscone Sacra Famiglia C 2007-01-27 MESSA VIGILIARE 18.00 In questa festa della Sacra Famiglia vorrei soffermarmi su un aspetto del brano di vangelo che abbiamo appena ascoltato. Maria e Giuseppe, insieme, cercano angosciati Gesù. Cosa può

Dettagli

ENGLISH FRANCAIS ITALIANO

ENGLISH FRANCAIS ITALIANO ENGLISH FRANCAIS ITALIANO 1 ITALIAN L idea L idea nasce in seno al segretariato del Consiglio delle Conferenze Episcopali d Europa (CCEE). All indomani dell elezione di Papa Francesco, del Papa venuto

Dettagli

Promozione della Cittadinanza Europea Attiva

Promozione della Cittadinanza Europea Attiva Promozione della Cittadinanza Europea Attiva Promozione della Cittadinanza Europea Attiva L avvio del progetto: su Il Quotidiano della Calabria si parla del progetto In.Form.Azione L Idea Gli Obiettivi

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace!

Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace! LA NOSTRA Parrocchia S.Maria di Lourdes VOCE MILANO - via Induno,12 - via Monviso 25 DICEMBRE 2OO5 Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace! Vi lascio in pace, vi

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

Introduzione A cura del Dott. Cravero, psicologo de Il Cerchio - Centro Adozioni ASL Milano 1

Introduzione A cura del Dott. Cravero, psicologo de Il Cerchio - Centro Adozioni ASL Milano 1 Relazione Incontro del 30 Settembre 2008 BAMBINI ADOTTIVI E BIOLOGICI INSIEME IN FAMIGLIA Introduzione A cura del Dott. Cravero, psicologo de Il Cerchio - Centro Adozioni ASL Milano 1 La genitorialità

Dettagli

I. DIVISIONE AMMINISTRATIVA E CARATTERIZZAZIONE DI ALCUNE REGIONI ITALIANE

I. DIVISIONE AMMINISTRATIVA E CARATTERIZZAZIONE DI ALCUNE REGIONI ITALIANE I. DIVISIONE AMMINISTRATIVA E CARATTERIZZAZIONE DI ALCUNE REGIONI ITALIANE 1. LE REGIONI ITALIANE Amministrativamente il territorio della Repubblica Italiana è deviso in 20 regioni. Ogni regione ha il

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

http://www.sprachkurse-hochschule.de

http://www.sprachkurse-hochschule.de Lingua: Italiana Livello: A1/A2 1. Buongiorno, sono Sandra, sono di Monaco. (a) Buongiorno, sono Sandra, sono da Monaco. Buongiorno, sono Sandra, sono in Monaco. 2. Mia sorella chiama Kerstin. (a) Mia

Dettagli

MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE VOLUME 1 CAPITOLO 11

MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE VOLUME 1 CAPITOLO 11 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE ITALIA POPOLAZIONE Cose da sapere VOLUME 1 CAPITOLO 11 A. Le idee importanti l L Italia è uno Stato con 20 regioni e 103 province l In Italia ci sono molte città. Le

Dettagli

============================================ II DOMENICA DOPO NATALE (ANNO C) ======================================================================

============================================ II DOMENICA DOPO NATALE (ANNO C) ====================================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO 03.01.2016 Grado della Celebrazione: DOMENICA Colore liturgico: Bianco ============================================ II DOMENICA

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Senigallia nord Mercantini Primaria Classe IV C Docente Isabella Bruni

Istituto Comprensivo Statale Senigallia nord Mercantini Primaria Classe IV C Docente Isabella Bruni Istituto Comprensivo Statale Senigallia nord Mercantini Primaria Classe IV C Docente Isabella Bruni Mappa Concettuale CREOLIZZAZIONE = RELAZIONE di ELEMENTI ETEROGENEI provenienti da DIVERSITÀ CULTURALE

Dettagli

LA RAGAZZA DELLA FOTO

LA RAGAZZA DELLA FOTO dai 9 anni LA RAGAZZA DELLA FOTO LIA LEVI Illustrazioni di Desideria Guicciardini Serie Arancio n 78 Pagine: 240 Codice: 978-88-566-3995-7 Anno di pubblicazione: 2014 L AUTRICE Lia Levi, di famiglia ebrea,

Dettagli

«Vado e tornerò da voi.»

«Vado e tornerò da voi.» sito internet: www.chiesasanbenedetto.it e-mail: info@chiesasanbenedetto.it 5 maggio 2013 Liturgia delle ore della Seconda Settimana Sesta Domenica di Pasqua/c Giornata di sensibilizzazione per l 8xmille

Dettagli

FAMIGLIA ED EDUCAZIONE

FAMIGLIA ED EDUCAZIONE FAMIGLIA ED EDUCAZIONE Card. Carlo Caffarra Cari genitori, ho desiderato profondamente questo incontro con voi, il mio primo incontro con un gruppo di genitori nel mio servizio pastorale a Bologna. Sono

Dettagli

difendiamo i nostri figli * 20 giugno - AMDG

difendiamo i nostri figli * 20 giugno - AMDG difendiamo i nostri figli * 20 giugno - AMDG intervento di alfredo mantovano Care amiche e cari amici! una giornalista poco fa mi chiedeva di riassumere in poche parole-chiave il messaggio che il popolo

Dettagli

INDUSTRIAL DESIGN AS A TOOL FOR INNOVATION AND SOCIO-

INDUSTRIAL DESIGN AS A TOOL FOR INNOVATION AND SOCIO- DIPARTIMENTO IMPRESA ED INTERNAZIONALIZZAZIONE DIREZIONE GENERALE PER LA LOTTA ALLA CONTRAFFAZIONE UFFICIO ITALIANO BREVETTI E MARCHI INDUSTRIAL DESIGN AS A TOOL FOR INNOVATION AND SOCIO- ECONOMIC GROWTH:

Dettagli

apertamente, scambiarsi idee, ragionare sui valori, allargare i propri orizzonti, raccontare la propria giornata e perché no? anche pregare tutti

apertamente, scambiarsi idee, ragionare sui valori, allargare i propri orizzonti, raccontare la propria giornata e perché no? anche pregare tutti Presentazione Diventare genitori è sicuramente un immenso dono di Dio, da accogliere con partecipazione e buona volontà. Purtroppo nessuno insegna ad una coppia di neo-genitori come educare i propri figli;

Dettagli

MARINELLA EUSEBI MANGANO TORINO LA MIA CITTÀ 1 - CONOSCERE L'ITALIA ELEMENTI DI GEOGRAFIA ED ECONOMIA PER DONNE NORD AFRICANE I T A L I A LIVELLO 1

MARINELLA EUSEBI MANGANO TORINO LA MIA CITTÀ 1 - CONOSCERE L'ITALIA ELEMENTI DI GEOGRAFIA ED ECONOMIA PER DONNE NORD AFRICANE I T A L I A LIVELLO 1 MARINELLA EUSEBI MANGANO TORINO LA MIA CITTÀ 1 - CONOSCERE L'ITALIA ELEMENTI DI GEOGRAFIA ED ECONOMIA PER DONNE NORD AFRICANE I T A L I A LIVELLO 1 EDIZIONE 2014 LIBERAMENTE ISPIRATO A DIRITTI E ROVESCI

Dettagli

EMBARGO FINO A SABATO 20 LUGLIO ORE 9.00 COMUNICATO STAMPA

EMBARGO FINO A SABATO 20 LUGLIO ORE 9.00 COMUNICATO STAMPA Ufficio Stampa EMBARGO FINO A SABATO 20 LUGLIO ORE 9.00 COMUNICATO STAMPA TURISMO ESTERO, CONFESERCENTI- REF: GLI STRANIERI CONTINUANO A SCEGLIERE L ITALIA, MA CONOSCONO POCO IL SUD: PREFERITO IL CENTRO-

Dettagli

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 CLAUDIO BELOTTI LA VITA COME TU LA VUOI La belotti1.indd vita come tu 2 la vuoi_testo intero.indd 3 23/05/11 10/06/11 14.02 15:35 la vita come tu la vuoi Proprietà Letteraria

Dettagli

Notizie dall Unione europea

Notizie dall Unione europea Commissione Speciale sui Rapporti con l Unione europea e sulle Attività Internazionali della Regione Notizie dall Unione europea 10 dicembre 2007 Promozione dei prodotti agricoli comunitari all esterno

Dettagli

Modulo 1 Unità 1. Santa Teresa Civitavecchia Roma Olbia. Q1. Completa le frasi con le parole della lista.

Modulo 1 Unità 1. Santa Teresa Civitavecchia Roma Olbia. Q1. Completa le frasi con le parole della lista. Andare a gonfie vele Q1. Completa le frasi con le parole della lista. Roma vele Islanda Olbia vacanza quarantenne Sardegna Sicilia In traghetto Fabio è stato in con la famiglia a Santa Teresa, che si trova

Dettagli

Progetto intercultura relazione finale anno scolastico 2011-2012

Progetto intercultura relazione finale anno scolastico 2011-2012 Progetto intercultura relazione finale anno scolastico 2011-2012 Scuola dell infanzia Pariani Malcesine Responsabile del progetto insegnante De Santis Maria Pia Premessa La scuola è un laboratorio di vita

Dettagli

La Bibbia è contro il sesso

La Bibbia è contro il sesso mito 5 La Bibbia è contro il sesso L'amore è la risposta, ma mentre aspettate la risposta, il sesso può suggerire delle ottime domande. Woody Allen Facendone un peccato il Cristianesimo ha fatto molto

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Dettato. DEVI SCRIVERE IL TESTO NEL FOGLIO DELL ASCOLTO PROVA N.1 - DETTATO. 2 Ascolto Prova n. 2 Ascolta il testo: è un dialogo tra due ragazzi

Dettagli

GESU E UN DONO PER TUTTI

GESU E UN DONO PER TUTTI GESU E UN DONO PER TUTTI OGGI VIENE ANCHE DA TE LA CREAZIONE IN PRINCIPIO TUTTO ERA VUOTO E BUIO NON VI ERANO NE UOMINI NE ALBERI NE ANIMALI E NEMMENO CASE VI ERA SOLTANTO DIO NON SI VEDEVA NIENTE PERCHE

Dettagli

L incontro con i cresimandi. 31 marzo, sabato pomeriggio in San Pio V.

L incontro con i cresimandi. 31 marzo, sabato pomeriggio in San Pio V. Tre giorni di festa, dal 30 marzo al 1 aprile, hanno animato la Parrocchia di San Pio V che ha vissuto intensamente la propria Missione Cittadina. Una missione che, partendo dall interno della comunità

Dettagli

DIOCESI DI RIETI Ufficio per la Pastorale della Salute IL DIRETTORE

DIOCESI DI RIETI Ufficio per la Pastorale della Salute IL DIRETTORE Grazie a voi ragazzi, ai vostri Professori, ai vostri Presidi che vi hanno dato il permesso di partecipare al nostro incontro. Il nostro incontro formativo di oggi ha un titolo particolare: Facebook: Dalla

Dettagli

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013 per Bambini dai 7 ai 10 anni DIOCESI DI FOSSANO Commissione Diocesana Pastorale Ragazzi Ehi!!

Dettagli

Scuola dell Infanzia

Scuola dell Infanzia ISTITUTO PARITARIO MARIA CONSOLATRICE Via Melchiorre Gioia, 51 20 124 MILANO Tel. 02/66.98.16.48 - Fax 02/66.98.43.64 - Cod.Fiscale: 01798650154 e-mail:primaria@consolatricemilano.it sito internet: www.consolatricemilano.it

Dettagli

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript 2013 H I G H E R S C H O O L C E R T I F I C A T E E X A M I N A T I O N Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: SILVIO:

Dettagli

NONA LEZIONE L AUTOSTOP

NONA LEZIONE L AUTOSTOP NONA LEZIONE L AUTOSTOP NONA LEZIONE 96 L autostop Scendi pure tu dalla macchina? Devo spingere anch io? Sì, se vuoi. Ma scusa, quanto è distante il distributore di benzina? Non lo so qualche chilometro.

Dettagli

La forza del suo messaggio

La forza del suo messaggio 6 Testimone di vita santa Anche quest anno nelle varie sedi de La Nostra Famiglia, nelle Parrocchie ambrosiane e nelle comunità delle Piccole Apostole della Carità si è celebrata la memoria liturgica del

Dettagli

Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del. giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un

Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del. giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un 1 Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un attimo assentarmi, ma è una questione di cinque minuti. Devo uscire,

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Dicembre 2009 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi o messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo.

Dettagli

Scegliere cosa fare dopo la terza media era quindi per lui una questione un po complicata, anche se non troppo preoccupante.

Scegliere cosa fare dopo la terza media era quindi per lui una questione un po complicata, anche se non troppo preoccupante. I RAGAZZI E LE RAGAZZE RACCONTANO Daniele Quando aveva 13 anni Daniele viveva vicino a Milano con la sua famiglia: mamma, papà e Emanuele, il fratello maggiore, con cui andava molto d accordo; anzi, possiamo

Dettagli

BREVE INTRODUZIONE MARCO MAGNIFICO DIRETTORE GENERALE CULTURALE DEL FAI

BREVE INTRODUZIONE MARCO MAGNIFICO DIRETTORE GENERALE CULTURALE DEL FAI BREVE INTRODUZIONE MARCO MAGNIFICO DIRETTORE GENERALE CULTURALE DEL FAI Pochi giorni fa a un incontro organizzato dalla Provincia di Roma in occasione dei 60 anni dell Unesco, ho conosciuto un sacerdote,

Dettagli

l amore criminale 5 uccise vanno solo a ingrossare il numero di una statistica. E a ricordare quelle figlie ammazzate restano solo le madri e i padri.

l amore criminale 5 uccise vanno solo a ingrossare il numero di una statistica. E a ricordare quelle figlie ammazzate restano solo le madri e i padri. «La famiglia ammazza piú della mafia». Tutto è iniziato da qui, dal titolo di un articolo che commentava i dati di una ricerca. Era il 2007 e in Italia la legge sullo stalking non esisteva ancora. Secondo

Dettagli

Grazie al percorso di intercultura attraverso:libri,foto,film e cari incontri,con persone che si occupano di questo importante argomento ho capito

Grazie al percorso di intercultura attraverso:libri,foto,film e cari incontri,con persone che si occupano di questo importante argomento ho capito Grazie al percorso di intercultura attraverso:libri,foto,film e cari incontri,con persone che si occupano di questo importante argomento ho capito che la globalizzazione ha degli effetti positivi per il

Dettagli

Giuseppe Iosa. Documento programmatico per la candidatura alla segreteria del Circolo Moro-Berlinguer di Peschiera Borromeo

Giuseppe Iosa. Documento programmatico per la candidatura alla segreteria del Circolo Moro-Berlinguer di Peschiera Borromeo Giuseppe Iosa Documento programmatico per la candidatura alla segreteria del Circolo Moro-Berlinguer di Peschiera Borromeo Domenica, 19 aprile 2015 Premessa Il Partito Democratico di Peschiera Borromeo,

Dettagli

SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN

SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN 1 SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN Aprile 2013 ESAME FINALE LIVELLO 3 Nome: Cognome: E-mail & numero di telefono: Numero tessera: 1 2 1. Perché Maria ha bisogno di un lavoro? PROVA DI ASCOLTO

Dettagli

La Santa Sede CELEBRAZIONE EUCARISTICA A CONCLUSIONE DEL «FAMILYFEST» OMELIA DI GIOVANNI PAOLO II. Domenica, 6 giugno 1993

La Santa Sede CELEBRAZIONE EUCARISTICA A CONCLUSIONE DEL «FAMILYFEST» OMELIA DI GIOVANNI PAOLO II. Domenica, 6 giugno 1993 La Santa Sede CELEBRAZIONE EUCARISTICA A CONCLUSIONE DEL «FAMILYFEST» OMELIA DI GIOVANNI PAOLO II Domenica, 6 giugno 1993 1. Che il Signore cammini in mezzo a noi (Es 34, 9). Così prega Mosè, presentandosi

Dettagli

La prima confessione di nostro figlio

La prima confessione di nostro figlio GLI INTERROGATIVI CHE ATTENDONO LA VOSTRA RISPOSTA Parrocchia San Nicolò di Bari Pistunina - Messina QUANDO MI DEVO CONFESSARE ANCORA? Quando senti in te il desiderio di migliorare la tua condotta di figlio

Dettagli

ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI

ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI L argomento che tratterò è molto discusso in tutto il mondo. Per introdurlo meglio inizio a darvi alcune informazioni sul matrimonio omosessuale, il quale ha sempre

Dettagli

QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE

QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE INTRODUZIONE AL QUESTIONARIO Questo questionario viene usato per scopi scientifici. Non ci sono risposte giuste o sbagliate. Dopo aver letto attentamente

Dettagli

ALLA STAZIONE PERCORSO GLOBALITÀ LEZIONE 1. Alla scoperta della lingua. 1. CD 1 - tr. 15 Ascolta e rispondi alle domande.

ALLA STAZIONE PERCORSO GLOBALITÀ LEZIONE 1. Alla scoperta della lingua. 1. CD 1 - tr. 15 Ascolta e rispondi alle domande. 8 PERCORSO ALLA STAZIONE LEZIONE 1 GLOBALITÀ 1. CD 1 - tr. 15 Ascolta e rispondi alle domande. 1 Anne e Claudio sono a Milano. Anne non è stanca. 3 Claudio chiede a Anne perché è in Italia. 4 Anne è in

Dettagli

Oleggio, 11/5/2014 OMELIA. Lode! Lode! Lode! Amen! Alleluia! Gloria al Signore, sempre!

Oleggio, 11/5/2014 OMELIA. Lode! Lode! Lode! Amen! Alleluia! Gloria al Signore, sempre! 1 Oleggio, 11/5/2014 IV DOMENICA DI PASQUA - ANNO A Letture: Atti 2, 14.36-41 Salmo 23 (22) 1 Pietro 2, 20-25 Vangelo: Giovanni 10, 1-10 Il Pastore Bello NEL NOME DEL PADRE, DEL FIGLIO E DELLO SPIRITO

Dettagli

dalla Messa alla vita

dalla Messa alla vita dalla Messa alla vita 12 RITI DI INTRODUZIONE 8 IL SIGNORE CI INVITA ALLA SUA MENSA. Dio non si stanca mai di invitarci a far festa con Lui, e gli ospiti non si fanno aspettare, arrivano puntuali. Entriamo,

Dettagli

La vita dei numeri ultimi

La vita dei numeri ultimi La vita dei numeri ultimi Orazio La Boccetta LA VITA DEI NUMERI ULTIMI racconto Dedicato a tutta la mia famiglia e i miei migliori amici a Pietro soprattutto ed in particolare a mio padre Andrea e mia

Dettagli

ex chiesa gesuiti nuovo spazio teatrale Via Melchiorre Gioia, 20 - Piacenza

ex chiesa gesuiti nuovo spazio teatrale Via Melchiorre Gioia, 20 - Piacenza ex chiesa gesuiti nuovo spazio teatrale Via Melchiorre Gioia, 20 - Piacenza presentazione a cura di Fondazione di Piacenza e Vigevano Dopo 26 anni dall apertura del Teatro San Matteo, Teatro Gioco Vita

Dettagli

2. Il Denaro è la radice di ogni sorta di cose dannose. Per questo i capi religiosi e le organizzazioni religiose lo tengono stretto.

2. Il Denaro è la radice di ogni sorta di cose dannose. Per questo i capi religiosi e le organizzazioni religiose lo tengono stretto. 1. La Mafia ormai sta nelle maggiori città italiane dove ha fatto grossi investimenti edilizi, o commerciali e magari industriali. A me interessa conoscere questa accumulazione primitiva del capitale mafioso,

Dettagli

Io sono dono di Dio. Progetto educativo Di Religione Cattolica. Servizio Educativo San Michele Arcangelo Villanova del Ghebbo

Io sono dono di Dio. Progetto educativo Di Religione Cattolica. Servizio Educativo San Michele Arcangelo Villanova del Ghebbo Io sono dono di Dio Progetto educativo Di Religione Cattolica Servizio Educativo San Michele Arcangelo Villanova del Ghebbo Anno scolastico 2014 2015 PREMESSA L insegnamento della Religione Cattolica nella

Dettagli

Solo un bambino. Gabriel! Gabriel! Gabriel!... Che cosa era successo a Gabriel?

Solo un bambino. Gabriel! Gabriel! Gabriel!... Che cosa era successo a Gabriel? Solo un bambino... Che cosa era successo a Gabriel? Era arrivato a St. Cloud con un breve destino già scritto, crudele, di orfano. Avrebbe abitato dalla zia, l anziana signora Mitchell, la vecchia maestra

Dettagli

3. Rito della benedizione senza la Messa

3. Rito della benedizione senza la Messa 3. Rito della benedizione senza la Messa INIZIO 500. Quando la comunità è già riunita, si può cantare il Salmo 33 (34) o eseguire un altro canto adatto. Terminato il canto, tutti si fanno il segno della

Dettagli

DIÖZESANSYNODE SINODO DIOCESANO SINODA DIOZEJANA

DIÖZESANSYNODE SINODO DIOCESANO SINODA DIOZEJANA DIÖZESANSYNODE SINODO DIOCESANO SINODA DIOZEJANA Preparazione biblica al Sinodo Diocesano Elaborata da Michele Tomasi Il sinodo diocesano è un percorso comune di tutta la comunità cristiana della diocesi.

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

PROFEZIE SU BENEDETTO XVI E SUL PROSSIMO PAPA

PROFEZIE SU BENEDETTO XVI E SUL PROSSIMO PAPA PROFEZIE SU BENEDETTO XVI E SUL PROSSIMO PAPA Cari figli, la strada sarà breve per colui che verrà con il desiderio di fare un lungo cammino. Sappiate, voi tutti, che il fuoco si diffonderà in varie nazioni,

Dettagli

ogni figlio di dio: una promessa di vita cristiana

ogni figlio di dio: una promessa di vita cristiana G.Gatti - Evangelizzare il Battesimo - 199 ogni figlio di dio: una promessa di vita cristiana UNO SGUARDO ALL AVVENIRE L amore vero guarda lontano Chi ama, guarda sempre lontano, al futuro. L amore, infatti,

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO LECTIO DOCTORALIS. Maria Luisa Cosso. Aula Magna del Rettorato 24 luglio 2007. Via G.

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO LECTIO DOCTORALIS. Maria Luisa Cosso. Aula Magna del Rettorato 24 luglio 2007. Via G. UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO LECTIO DOCTORALIS Maria Luisa Cosso Aula Magna del Rettorato 24 luglio 2007 Via G. Verdi, 8 - Torino Magnifico Rettore, Signor Preside, Professor Conti, Signore e Signori,

Dettagli

Progetto a cura di Annalisa Bonomi. Emiliano Aiardi e Marco Raffaelli illustrazioni e grafica.

Progetto a cura di Annalisa Bonomi. Emiliano Aiardi e Marco Raffaelli illustrazioni e grafica. Comune di Brentonico Provincia autonoma di Trento Progetto a cura di Annalisa Bonomi. Emiliano Aiardi e Marco Raffaelli illustrazioni e grafica. Collaborazione Istituto comprensivo Scuola primaria Brentonico

Dettagli

Davanti allo specchio di un anniversario

Davanti allo specchio di un anniversario Davanti allo specchio di un anniversario 1. La religiosità popolare è una porzione della cultura di un territorio e di una società, un elemento costitutivo della comune identità. Lo è perché riguarda tutti,

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Giugno 2013 Livello: A2

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Giugno 2013 Livello: A2 per Stranieri di Siena Centro CILS : Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi. Sono brevi dialoghi o annunci. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

COMPITI PER LE VACANZE ESTIVE (ITALIANO) classe 1^B

COMPITI PER LE VACANZE ESTIVE (ITALIANO) classe 1^B 08/06/2015 COMPITI PER LE VACANZE ESTIVE (ITALIANO) classe 1^B - Grammatica: svolgi tutti gli esercizi da p. 3 a p. 19 (tranne l es. 6 p. 19) + leggi p. 24-25 (ripasso del verbo) e svolgi gli es. da 1

Dettagli

Città di Moroto Regione del Karamoja Stato: Uganda

Città di Moroto Regione del Karamoja Stato: Uganda Città di Moroto Regione del Karamoja Stato: Uganda "Andate e fate discepoli tutti i popoli!" Toloto kituruwosi ngitungaangakwapin daadang kgikaswomak kang Venerdì 26 luglio ha preso avvio anche a Moroto

Dettagli

Una manovra di rigore ed equità.

Una manovra di rigore ed equità. Una manovra di rigore ed equità. Ispirata all'art. 3 della Costituzione: "È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale che impediscono il pieno sviluppo della persona".

Dettagli

Favorire l inserimento umano delle giovani leve nel mondo del lavoro

Favorire l inserimento umano delle giovani leve nel mondo del lavoro I giovani non sono otri da riempire ma lampade da accendere Igino Petrone Federazione Maestri del lavoro d Italia Consolato Regionale del Molise Il Progetto Pianeta Giovani in tutto il suo percorso, è

Dettagli

www.metodobillings.it

www.metodobillings.it Si riporta nel seguito l intervista alla Dott.ssa Piera di Maria, riportata alla pag. 11 del Bollettino. La versione integrale del bollettino e scaricabile dal sito del C.L.O.M.B. Centro Lombardo Metodo

Dettagli

МИНИСТЕРСТВО НА ОБРАЗОВАНИЕТО И НАУКАТА ОЛИМПИАДА ПО ИТАЛИАНСКИ ЕЗИК TELEFONINI CHE PASSIONE

МИНИСТЕРСТВО НА ОБРАЗОВАНИЕТО И НАУКАТА ОЛИМПИАДА ПО ИТАЛИАНСКИ ЕЗИК TELEFONINI CHE PASSIONE МИНИСТЕРСТВО НА ОБРАЗОВАНИЕТО И НАУКАТА ОЛИМПИАДА ПО ИТАЛИАНСКИ ЕЗИК ОБЛАСТЕН КРЪГ 01.02.2014 VIII клас I. PROVA DI COMPRENSIONE DI TESTI ORALI Per studiare la scheda avete 3 minuti. Sentirete il testo

Dettagli

MIGRANTI. La classe I B. incontra la professoressa Giovanna Cipollari (CVM) docente referente: prof.ssa Patrizia Monetti. Progetto di intercultura

MIGRANTI. La classe I B. incontra la professoressa Giovanna Cipollari (CVM) docente referente: prof.ssa Patrizia Monetti. Progetto di intercultura MIGRANTI La classe I B incontra la professoressa Giovanna Cipollari (CVM) docente referente: prof.ssa Patrizia Monetti Progetto di intercultura Essere giovani nella società globale: in viaggio da me a

Dettagli

Tecnologia Solidale per la Dignità della Persona Disabile

Tecnologia Solidale per la Dignità della Persona Disabile Tecnologia Solidale per la Dignità della Persona Disabile Nell ambito della visita pastorale del Pontificio Consiglio per la Salute della Santa Sede alle persone con disabilità della comunità veronese,

Dettagli

Sono parole che volentieri riprendo con voi, sicuro che aiuteranno la nostra fede e la nostra vita anche per il futuro.

Sono parole che volentieri riprendo con voi, sicuro che aiuteranno la nostra fede e la nostra vita anche per il futuro. Ci ritroviamo in Cattedrale per celebrare la santa Messa di ringraziamento per il dono di Papa Benedetto XVI ed anche per pregare per la Chiesa chiamata, per la responsabilità dei cardinali, ad eleggere

Dettagli

vivo noi tra VERSIONE MISTA strumenti per una didattica inclusiva Scarica gratis il libro digitale con i Contenuti Digitali integrativi

vivo noi tra VERSIONE MISTA strumenti per una didattica inclusiva Scarica gratis il libro digitale con i Contenuti Digitali integrativi Gruppo Scuola Nuova Percorsi facilitati per lo sviluppo e la valutazione della competenza religiosa è vivo tra noi strumenti per una didattica inclusiva Scarica gratis il libro digitale con i Contenuti

Dettagli

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo di Redazione Sicilia Journal - 09, ott, 2015 http://www.siciliajournal.it/il-trailer-di-handy-sbarca-al-cinema-una-mano-protagonista-sul-grandeschermo/

Dettagli

EPIFANIA DEL SIGNORE Liturgia del 5 e 6 gennaio

EPIFANIA DEL SIGNORE Liturgia del 5 e 6 gennaio EPIFANIA DEL SIGNORE Liturgia del 5 e 6 gennaio Grado della Celebrazione: Solennità' Colore liturgico: Bianco INTRODUZIONE (solo giorno 6) L Epifania è la manifestazione del Cristo nella carne dell uomo

Dettagli

unità 9: la casa lezione 17: Comprare casa 1. Leggi e abbina gli annunci a 2 delle foto sopra.

unità 9: la casa lezione 17: Comprare casa 1. Leggi e abbina gli annunci a 2 delle foto sopra. 3 unità 9: la casa lezione 17: Comprare casa 1. Leggi e abbina gli annunci a 2 delle foto sopra. Casa indipendente nel verde Bellissimo appartamento in Borgo dei Mulini Stupenda casa in campagna a 10 chilometri

Dettagli

ESITI SCOLASTICI E COMPORTAMENTALI, FAMIGLIA E SERVIZI PER L INFANZIA. Fondazione Giovanni Agnelli

ESITI SCOLASTICI E COMPORTAMENTALI, FAMIGLIA E SERVIZI PER L INFANZIA. Fondazione Giovanni Agnelli ESITI SCOLASTICI E COMPORTAMENTALI, FAMIGLIA E SERVIZI PER L INFANZIA di Daniela Del Boca e Silvia Pasqua (Università di Torino, CHILD e Collegio Carlo Alberto) Sintesi della ricerca Dicembre 2010 1 Con

Dettagli

Presentiamo dunque un lavoro progettato per chi crede in una scuola per tutti, per chi si pone domande e per chi cerca risposte.

Presentiamo dunque un lavoro progettato per chi crede in una scuola per tutti, per chi si pone domande e per chi cerca risposte. Introduzione Il manuale La scuola inclusiva nell Italia che cambia. si propone di accompagnare e sostenere l insegnante in ogni fase dell inserimento scolastico di un allievo non madrelingua nella scuola

Dettagli

- 1 reference coded [1,02% Coverage]

<Documents\bo_min_2_M_17_ita_stu> - 1 reference coded [1,02% Coverage] - 1 reference coded [1,02% Coverage] Reference 1-1,02% Coverage Sì, adesso puoi fare i filmati, quindi alla fine se non hai niente da fare passi anche un ora al cellulare

Dettagli

Dello stesso autore presso Rizzoli e BUR. Aprite la mente al vostro cuore. Siate forti nella tenerezza. Lo sguardo semplice e profondo dell amore

Dello stesso autore presso Rizzoli e BUR. Aprite la mente al vostro cuore. Siate forti nella tenerezza. Lo sguardo semplice e profondo dell amore JORGE MARIO BERGOGLIO (Buenos Aires, 1936), laureato in flosofa, è stato ordinato sacerdote nel 1969, vescovo di Auca nel 1992, arcivescovo di Buenos Aires nel 1998, creato cardinale nel 2001 ed eletto

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

n. 175 29 settembre/6 ottobre 2015 Periodico iscritto al R.O.C. n.6552

n. 175 29 settembre/6 ottobre 2015 Periodico iscritto al R.O.C. n.6552 n. 175 29 settembre/6 ottobre 2015 Periodico iscritto al R.O.C. n.6552 Inaugurazione dell anno scolastico 2015-2016 a Napoli Qualche attento lettore di ANPInews (in particolare del n. 174 della scorsa

Dettagli

Ernesto Riggi POI VENNE L AURORA

Ernesto Riggi POI VENNE L AURORA Poi venne l aurora Ernesto Riggi POI VENNE L AURORA Romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright 2014 Ernesto Riggi Tutti i diritti riservati A tutti i giovani coraggiosi, capaci di lottare pur di realizzare

Dettagli

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana Edizione giugno 2014 IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 perchè diventare cittadini italiani?

Dettagli

VOI SIETE LA FORZA DELLA RICERCA ANCHE NEI VOSTRI MOMENTI DI GIOIA.

VOI SIETE LA FORZA DELLA RICERCA ANCHE NEI VOSTRI MOMENTI DI GIOIA. VOI SIETE LA FORZA DELLA RICERCA ANCHE NEI VOSTRI MOMENTI DI GIOIA. AIRC. DA OLTRE 40 ANNI LA NOSTRA FORZA SONO LE TANTE PERSONE CHE CREDONO IN NOI. Dietro la sigla AIRC ci sono quasi due milioni di soci

Dettagli

OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006

OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006 OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006 I. Vieni Signore Gesù!. Così la chiesa ha ripetuto spesso nella preghiera di Avvento. Così la chiesa, le nostre comunità, ciascuno di noi ha predisposto il cuore

Dettagli

Ragusa - Cerimonia 201 annuale di Fondazione dell Arma di Carabinieri

Ragusa - Cerimonia 201 annuale di Fondazione dell Arma di Carabinieri Ragusa - Cerimonia 201 annuale di Fondazione dell Arma di Carabinieri Eccellenza Reverendissima, Signor Prefetto, Autorità politiche, civili e militari, rappresentanti delle Associazioni Combattentistiche

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

16 maggio 2010 Ecco il francobollo

16 maggio 2010 Ecco il francobollo 16 maggio 2010 Ecco il francobollo dedicato agli infermieri! Il 16 maggio scorso è stato emesso un Francobollo di raccolta fondi per la lotta ai tumori del seno, risultato dell impegno del Ministero dello

Dettagli

«DIES DOMINI» (IL GIORNO DEL SIGNORE) di Papa Giovanni Paolo II

«DIES DOMINI» (IL GIORNO DEL SIGNORE) di Papa Giovanni Paolo II Tratto da: «DIES DOMINI» (IL GIORNO DEL SIGNORE) di Papa Giovanni Paolo II A CURA DI Don Angelo Viganò Indice Riscopriamo la domenica: il giorno del Signore.............. pag. 3 1. La domenica è il giorno

Dettagli