PROGETTO CRS SISS CONTRATTO DI ADESIONE. Tra. IL MEDICO DI MEDICINA GENERALE (di seguito MMG) Dr.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PROGETTO CRS SISS CONTRATTO DI ADESIONE. Tra. IL MEDICO DI MEDICINA GENERALE (di seguito MMG) Dr."

Transcript

1 PROGETTO CRS SISS CONTRATTO DI ADESIONE Tra IL MEDICO DI MEDICINA GENERALE (di seguito MMG) Dr. e L AZIENDA SANITARIA LOCALE (di seguito ASL), qui rappresentata da : (da qui in avanti denominate "le Parti") PREMESSO CHE 1. L ASL di è stata identificata nel primo gruppo di ASL partecipanti al II stadio del Progetto Carta Regionale dei Servizi - Sistema Informativo Socio-Sanitario (di seguito C.R.S.-S.I.S.S.) della Regione Lombardia. L architettura della sperimentazione della C.R.S.-S.I.S.S. prevede che funzioni rilevanti siano le seguenti: utilizzo della carta sanitaria (smartcard); utilizzo dei servizi applicativi Possono aderire al S.I.S.S. solo gli operatori medici identificabili da un codice regionale individuale in forza di un pubblico contratto di dipendenza o convenzionamento, ai sensi del Decreto Legislativo 502/ 92 e successive modifiche. 2. Caratteristiche generali del Progetto. Il progetto CRS - SISS prevede la costituzione di una rete Extranet, che connette gli operatori socio-sanitari (medici di medicina generale, pediatri di libera scelta, Farmacie, ASL, A.O., ecc), per ottimizzare e migliorare i servizi al cittadino e la propria operatività, la distribuzione agli assistibili dal Servizio Sanitario Regionale Lombardo di una carta a microprocessore, la Carta regionale dei Servizi. Il Sistema Informativo Socio-Sanitario (SISS) garantisce la cooperazione applicativa tra gli operatori e consente di governare le interazioni tra gli operatori, di gestire e registrare le informazioni scambiate, affinché siano fruibili nell ambito dell esecuzione dei processi relativi l erogazione dei servizi socio sanitari.

2 2.1. Servizi applicativi SISS. Gli applicativi SISS disponibili al MMG nell'ambito della sua operatività quotidiana saranno i seguenti: Riconoscimento del cittadino e della sua classe di esenzione Registrazione delle prescrizioni farmaceutiche, ambulatoriali e di ricovero Consultazione di eventi sanitari e relativi referti Prenotazione delle prestazioni ambulatoriali Gestione delle Informazioni di emergenza Gestione del Consenso Informato del progetto CRS SISS Gestione Dati Codificati Posta elettronica sicura Firma digitale a valore legale delle prescrizioni I servizi SISS sono descritti dettagliatamente nell'area Generale del sito CRS-SISS: Ai medici di medicina generale partecipanti al progetto CRS - S.I.S.S. è richiesto di verificare la rispondenza dei servizi SISS alle necessità proprie, degli assistiti e alle modalità operative di studio, fornendo elementi di valutazione sull efficacia del sistema e sulle variazioni introdotte nella pratica professionale. L implementazione di alcuni applicativi (con particolare riferimento ai dati di emergenza) avverrà, per gli aspetti di competenza, previo un confronto con il Comitato Regionale per la medicina generale Carta Cittadino. L accesso alla rete SISS avviene tramite la Carta Cittadino e la Carta Operatore. Il cittadino è dotato di una smartcard da utilizzare per l erogazione dei servizi. La Carta Cittadino è uno strumento utile per compiere le seguenti attività: Riconoscimento del cittadino da parte degli operatori Accertamento della posizione nel Sistema Sanitario Nazionale (es.: il MMG scelto) Attestazione dell effettiva erogazione di particolari servizi sanitari, eventualmente in abbinamento alla digitazione del PIN Memorizzazione delle informazioni sanitarie di emergenza Autorizzazione agli operatori non altrimenti abilitati, alla consultazione degli eventi sanitari e dei referti del cittadino Carta Operatore. Come detto in precedenza l accesso alla rete SISS avviene oltre che per tramite della Carta Cittadino anche attraverso la Carta Operatore. Il MMG abilitato ad utilizzare il SISS è dotato di una Carta Operatore, che permette di compiere le seguenti attività: 2

3 Identificazione e accesso ai servizi del SISS. L autorizzazione all accesso richiede che l operatore inserisca la propria smartcard nell apposito lettore presente sulla postazione di lavoro, digiti il PIN di autenticazione; il SISS successivamente provvede a rilasciare l abilitazione a operare nel sistema fino a quando la smartcard non è tolta dal lettore. Firma digitale a valore legale dei documenti che lo richiedono (es.: prescrizioni, referti) 2.4. I Servizi SISS. Per utilizzare i Servizi SISS il MMG utilizza una postazione di lavoro appositamente predisposta. Questo anche nel caso di presenza di personale di studio. Il MMG può fruire dei Servizi SISS mediante i propri programmi (es.: cartella clinica informatizzata ) oppure direttamente (tramite opportune interfacce fornite dal SISS). Nel primo caso il MMG continua ad usare i suoi programmi i quali si fanno carico di comunicare con i Servizi applicativi del SISS, in modo trasparente all utente. Nel secondo caso il MMG utilizza gli stessi Servizi, utilizzando l interfaccia utente messa a disposizione del Progetto. La Regione utilizza i dati raccolti tramite il SISS unicamente per scopi inerenti il progetto stesso e non in modo contrario o incompatibile con gli accordi collettivi nazionali, gli accordi regionali, la normativa sulla privacy ed il codice di deontologia medica. Si prevede che, a regime, i dati raccolti dal SISS relativi alle prestazioni sanitarie erogate, utili per le previsioni, l indirizzo ed il governo della spesa sanitaria, siano elaborati ed accessibili ai vari operatori SISS secondo profili di abilitazione differenziati, secondo le indicazioni del Comitato Regionale per la Medicina Generale Consenso Informato. La Regione Lombardia assume, nell ambito dei servizi informatici messi a disposizione dal CRS-SISS, il ruolo di Titolare del Trattamento dei seguenti dati personali e sanitari relativi a: informazioni anagrafiche dei cittadini esenzioni alla partecipazione della spesa sanitaria (ticket) prescrizioni prenotazioni di prestazioni eventi sanitari dati di emergenza trattamenti socio assistenziali referti medici (ambulatoriali, diagnostici, verbali di pronto soccorso, lettere di dimissione ospedaliera) 3

4 Ai sensi degli art.6 e 7 dell Accordo firmato dalla Regione Lombardia e strutture sanitarie pubbliche ai sensi della DGR VII/n del 12/12/2003, nell ambito del progetto CRS SISS, il MMG aderente al progetto è incaricato del trattamento dei dati (ex d.lgs 196/2003) sopraindicati di pertinenza. L ASL provvederà, sentiti gli organismi di rappresentanza della medicina generale, alla definizione delle modalità operative. Il MMG mantiene invariata la sua posizione giuridica rispetto alla tutela della riservatezza nel trattamento dei dati personali non afferenti al progetto CRS SISS. La normativa vigente sulla privacy nello specifico prevede che il cittadino autorizzi la Regione all accesso da parte degli operatori sanitari dei dati sensibili gestiti tramite il SISS. Il cittadino, con l eccezione dei dati per i quali vige un divieto di identificazione del paziente ovvero che devono essere trattati in forma anonima, può provvedere alla richiesta di oscuramento dei propri dati sanitari così come specificato nell informativa recapitata con la carta. Il consenso informato, fornito dal cittadino sottoscrivendo l apposito modulo, è quindi prerequisito per ogni accesso ai dati sanitari del cittadino da parte degli operatori SISS. Le modalità per l accesso sono quelle definite dal progetto. Nel sottoscrivere consenso per rendere disponibili le informazioni sul proprio stato di salute, il paziente ribadisce la propria piena autonomia decisionale. La comunicazione tra medici mediante meccanismi automatici attivati da servizi del progetto SISS (es. e- mail) non muta la natura della responsabilità del soggetto che ha in carico il paziente, anche temporaneamente (medico specialista di struttura accreditata ivi compreso il medico che redige un referto di accertamento diagnostico). Lo scambio informativo (medico curante, medico specialista) non assolve l obbligo del medico specialista di dare comunicazione al paziente in via prioritaria dell esito della visita ovvero dell accertamento, motivando gli eventuali elementi di sollecitudine. Il codice di deontologia medica, nel disciplinare le relazioni tra professionisti ed i doveri del medico, rimane il quadro di riferimento principale dell operare del medico Comitato Utenti. Per garantire gli obiettivi di allineamento tra utenti e progetto mediante la continua verifica delle varie ipotesi progettuali, viene costituito il Comitato degli Utenti. In particolare a livello locale viene costituito il Gruppo Operativo Locale medici di medicina generale/pediatri di libera scelta, che si relaziona con il Gruppo di Coordinamento per ASL. Tali gruppi curano, per le parti di loro competenza, gli aspetti di pianificazione, di analisi dei processi e di integrazione specifici per gli utenti della ASL. 4

5 3. L adesione al SISS. Il MMG che intende aderire al Progetto, per poter operare con il sistema, deve compiere le seguenti attività: 1. Selezione e stipula del contratto con il Service Provider (di seguito Provider) 2. Stipula contratto tra MMG e l'asl 3. Registrazione dell'adesione presso il Punto di Adesione/Registrazione dell'asl (vedi documento Allegato A, "Analisi dei Processi Organizzativi - Processo di adesione MMG/PLS" ) 4. Predisposizione della Postazione di lavoro (ivi compresa quella del personale di studio) 5. Ricezione della Carta Operatore e Registrazione presso il Punto di Adesione/Registrazione dell'asl 6. Partecipazione alle attività di formazione al SISS Nel seguito vengono forniti alcuni elementi utili alla comprensione delle procedure sopra indicate, relativi a: Provider, Postazione di Lavoro e Attività formative. 4. Provider. I Service Provider offrono agli aderenti i servizi necessari per operare con il SISS. Sono società selezionate e accreditate dal progetto, che forniscono a titolo oneroso: 4.1. Servizi di base obbligatori Sono rappresentati da: Installazione e avviamento del SISS sui Posti di lavoro (comprensivo dei 2 lettori di smartcard necessari per ogni postazione di lavoro) Help Desk di primo livello per la prima assistenza agli utenti Assistenza di prima istanza in sito per la risoluzione di problemi non altrimenti affrontabili Connettività verso il SISS Supporto all interoperabilità (posta elettronica e trasferimento file) Accesso ad Internet L assistenza di secondo livello (help desk di secondo livello e assistenza di seconda istanza in sito) è garantita dal Progetto su richiesta dei Provider, qualora questi ultimi non siano in grado di far fronte a problemi o malfunzionamenti che dovessero presentarsi Servizi di base opzionali Sono costituiti a titolo di esempio da: Fornitura/distribuzione, installazione ed assistenza per pacchetti applicativi quali Cartella Clinica Informatizzata. 5

6 Formazione sugli aspetti applicativi del SISS. Complementi ed approfondimenti di formazione sugli aspetti tecnologico/infrastrutturali. Fornitura di prodotti tecnologico/infrastrutturali (hardware e software) per le PdL, in aggiunta alle forniture già previste dal progetto. Servizi estesi, offerti dal Provider (es. Servizi di Community, Application Service Provider - ASP). Ogni MMG sceglie autonomamente un Provider tra quelli iscritti all Albo dei Provider per il territorio provinciale. L Albo dei Provider, ovvero l elenco dei Provider accreditati è presente nell Area Provider del sito CRS-SISS all indirizzo: Il testo del contratto tipo tra Provider e Medici di Medicina Generale è quello pubblicato nel sito di progetto (www.crs.lombardia.it, Area Provider Servizi Offerti Tipo di Contratto). L'utilizzo del SISS da parte del medico aderente avviene attraverso i Servizi di base obbligatori offerti dal Provider. Per il supporto ulteriore all attività professionale il MMG può attivare, a suo carico, i Servizi di base opzionali ed i Servizi estesi offerti dal Provider. Il tipo di contratto tra il MMG ed il Provider sarà caratterizzato dalle condizioni tecnologiche di connettività (ADSL o ISDN) previste nella zona ove è situato lo/gli studi. 5. Predisposizione della postazione di lavoro Per poter operare con il SISS, il MMG partecipante deve disporre di un idonea postazione di lavoro, con la dotazione hardware/software necessaria. La fruizione dei servizi SISS può avvenire tramite un applicativo di Cartella Clinica Certificata liberamente scelta dal MMG oppure anche tramite interfacce fornite direttamente dal SISS ("GUI minimali") I requisiti minimi della postazione di lavoro per l installazione delle componenti hardware e software che caratterizzano il SISS sono descritti in Allegato B, documento "Requisiti minimi per il Postazione di Lavoro SISS", a cui si rimanda. Sulla postazione di lavoro, il Provider provvede alle seguenti attività, erogate nell'ambito dei Servizi Base Obbligatori: installazione del software SISS e dei lettori di smartcard avviamento della connessione al SISS 6

7 6. Cartella Clinica Certificata. Il Progetto si prefigge di consentire al MMG di accedere ai Servizi SISS utilizzando direttamente i software delle Cartelle Cliniche Certificate. L integrazione con il SISS del software di Cartella Clinica è effettuata dal fornitore ed è finalizzata a: garantire la fruibilità completa dei Servizi SISS mantenere inalterata l interfaccia utente utilizzata dall operatore, eventualmente modificando le modalità operative per l'utilizzo di servizi SISS innovativi (es.: firma digitale). L integrazione della Cartella Clinica con il SISS viene Certificata sotto la responsabilità del Progetto CRS-SISS secondo una modalità e tempi definiti. Il fornitore di Cartella Clinica si impegna a conservare nel tempo la certificazione ottenuta. L'elenco dei fornitori di Cartelle Cliniche Certificate è disponibile sotto la voce Software House presente nell Area Operatori del sito CRS-SISS 7. Attività di formazione. Quale supporto all utilizzo effettivo dei servizi SISS, sono previste le seguenti iniziative di formazione: Formazione di base sugli aspetti tecnologico/infrastrutturali, erogata dal Provider nell'ambito dei Servizi di base obbligatori, con lo scopo di fornire formazione una tantum per ogni MMG aderente sugli aspetti citati (p.e. alfabetizzazione su windows, browser, , ecc). Tale formazione è rivolta agli operatori che dichiareranno in sede di adesione di non possedere i requisiti di base per l utilizzo di applicazioni informatiche; la formazione sarà erogata in aule appositamente attrezzate dal Provider, fatti salvi i casi dove per impossibilità la predetta formazione sarà erogata presso lo studio del medico. Formazione sull utilizzo dei Servizi SISS, erogata dalla struttura tecnica di supporto al Progetto, nelle seguenti modalità: - corsi in aula e workshop tematici, per favorire la discussione e l interazione tra utenti e Progetto - modelli di apprendimento più evoluti (e-learning), accessibili via web, particolarmente idonei alle esigenze individuali del medico che può fruire della formazione negli orari più compatibili con la sua attività Tale corso sarà accreditato all'interno dei programma di ECM ("Educazione Continua in Medicina") 7

8 LE PARTI INDICATE IN EPIGRAFE CONVENGONO E STIPULANO QUANTO SEGUE Art.1 Utilizzo dei Servizi SISS. Il MMG partecipante si impegna all utilizzo dei servizi SISS disponibili che si intende esercitare in tutte le sedi nelle quali esercita l attività. L ASL in presenza di limiti oggettivi nell organizzazione dell attività e per tempi ragionevoli riconosce una gradualità nell utilizzo in tutti gli ambulatori a partire comunque dalla sede principale. Art.2 Cartella Clinica Certificata. Il MMG può utilizzare i servizi SISS attraverso una Cartella Clinica Certificata. L'acquisizione e successiva manutenzione della licenza d'uso di tale applicativo è di responsabilità dell'aderente, che si fa carico dei costi conseguenti. Il progetto, per mettere in condizione il MMG partecipante di utilizzare gli upgrade della cartella, garantisce il rispetto dei tempi previsti per la validazione degli aggiornamenti delle cartelle cliniche Art.3 Dotazione hardware/software. L'acquisizione e successiva manutenzione della dotazione hardware e software di base necessaria per la gestione dello studio e compatibile con l'utilizzo dei servizi SISS è di responsabilità dell'aderente, che si fa carico dei costi conseguenti. Art. 4 Provider. L'utilizzo del SISS avviene attraverso i Servizi di base obbligatori offerti dal Provider. Art. 5 Incentivi. La Regione Lombardia promuove l'utilizzo del SISS nell'ambito dell'operatività giornaliera del MMG. Allo scopo gli aspetti economici connessi alla partecipazione al progetto ed all'utilizzo dei servizi SISS vengono definiti da specifici accordi regionali. I criteri di valutazione degli aspetti economici si basano sulla [a] disponibilità della funzione, [b] sull utilizzo accessi privilegiati online e/o con modalità asincrona, [c] sulla frequenza/numero transazioni Per l anno 2003 e per tutto l anno 2004 ovvero sino alla definizione di un nuovo accordo regionale per la medicina di famiglia, la Regione, tramite la ASL, corrisponde ai MMG che si rendono disponibili all utilizzo dei servizi applicativi SISS i seguenti emolumenti: Una quota di 1 /assistito alla firma del presente contratto quale partecipazione al progetto La quota connessa alla partecipazione verrà erogata il mese successivo alla sigla del presente contratto. Al MMG partecipante vengono inoltre riconosciuti inoltre i seguenti emolumenti conseguenti all utilizzo della piattaforma CRS SISS per funzioni tra loro indipendenti e non gerarchizzate: 8

9 3 per prescrizione farmaceutica, > 70 %, su piattaforma CRS SISS (online e/o modalità asincrona); 2 al raggiungimento del 50%. 1 per conferimento dati e scambio informativo (secondo indicazioni definite in sede di tavolo permanente aziendale di ASL e validate dal Comitato Aziendale), > 70 %, su governo clinico, progetti a valenza clinica e percorsi diagnostico terapeutico assistenziali, fermo restando il fatto che i dati saranno estratti e governati a cura della Direzione Generale Sanità della Regione Lombardia, sentito il comitato regionale. 1 per prenotazione e accesso diretto ai referti, > 70%, specialistica e diagnostica complessa di prioritario interesse per MMG con definizione delle priorità d'accesso (bollino verde). L'ASL erogherà i predetti emolumenti relativamente all utilizzo della piattaforma CRS SISS con cadenza mensile a partire dalla data di effettivo utilizzo dei servizi SISS indicativamente prevedibili dopo 30 giorni dalla sottoscrizione del presente contratto (tempo medio di collegamento al SISS da parte del Provider). Semestralmente l ASL provvederà alla verifica dei livelli di performance dei MMG ed all eventuale e conseguente conguaglio, sentito il Comitato Aziendale. Se una funzione ovvero la possibilità di operare con il SISS indipendentemente dall architettura informatica della propria rete (client server e terminal server.), non fosse disponibile per un lasso di tempo significativo e per cause non dipendenti dal MMG partecipante, quest ultimo avrà comunque diritto al compenso. Il Gruppo Operativo Locale dei MMG verifica le disponibilità dei servizi SISS, ne riferisce al Gruppo di Coordinamento per l ASL per le determinazioni conseguenti. Variazioni riferite ai contenuti del presente articolo (in particolare per le parti economiche) che dovessero intercorrere nella sigla dei futuri accordi regionali comporteranno una integrazione al presente contratto. Gli impatti, anche economici, connessi alla partecipazione del personale di studio saranno valutati successivamente dal Comitato Regionale e costituiranno argomento specifico di accordi regionali. Art. 6 Rimborso dei costi del Provider. La sottoscrizione del contratto individuale con i Provider comporta la presa in carico da parte della Regione per tramite dell ASL dei costi sostenuti dal MMG aderente al progetto. Il valore di rimborso è indipendente dal tipo di contratto sottoscritto col Provider, ma è influenzato dal numero di Postazioni di Lavoro coinvolti, dalla disponibilità territoriale di connettività con tecnologia ADSL e dal numero di sedi degli ambulatori in cui la connettività è richiesta. 9

10 Il valore effettivo del rimborso è pari all importo contrattuale effettivo (comprensivo di IVA) sottoscritto fra il Medico ed il Provider, relativo ai servizi base obbligatori, purché non superiore al valore massimo totale. Nel caso in cui l importo contrattuale effettivo superi l importo previsto (così come descritto nella successiva tabella ) il valore del rimborso sarà pari all importo massimo riportato nella tabella seguente: Valore, in, del rimborso massimo previsto 1 anno (una tantum e canone ricorrente) Anni seguenti (canone ricorrente) Medico operante in zona dove è disponibile ADSL 1 Postazioni di Lavoro 2.880, ,00 Connettività addizionale (altre sedi) 1.920, ,00 Postazioni di Lavoro aggiuntive 720,00 480,00 Medico operante in zona dove è disponibile solo ISDN ovvero non è disponibile ADSL 1 Postazioni di Lavoro 3.720, ,00 Connettività addizionale (altre sedi) 2.760, ,00 Postazioni di Lavoro aggiuntive 720,00 480,00 Il MMG partecipante è tenuto a consegnare all ASL copia del contratto siglato con il Provider. La Regione, per tramite dell ASL garantisce il rimborso del contratto sottoscritto con il Provider. Il MMG partecipante verrà rimborsato previa presentazione della fattura. E data facoltà al medico partecipante di conferire delega ad una società di servizi della medicina generale anche cooperativa ovvero ad uno studio associato di medici di assistenza primaria secondo quanto previsto dall A.C.N. e dagli accordi regionali: in questo caso il rimborso sarà conferito direttamente alla predetta società ovvero studio associato. Nel caso di delega, è onere del medico partecipante allegare alla copia del contratto siglato con il provider la documentazione integrativa in merito alla predetta delega (Allegato C e D). Il rimborso, non soggetto a tassazione, avverrà entro 30 gg. dalla data di consegna all ASL della fattura originale o in copia autenticata, rilasciata al medico ovvero alla società di servizi dal Provider, oppure mensilmente nel caso di contratto rateizzato dietro presentazione di ricevuta di pagamento. I dati sulla tipologia di Contratto tra Medico e Provider saranno comunicati da questi ultimi a Lombardia Informatica con cadenza almeno mensile. L ASL garantirà una supervisione di coerenza del quadro di riferimento complessivo del rapporto tra Provider e MMG. L ASL garantirà inoltre, qualora necessario, il supporto al MMG partecipante. 10

11 Variazioni riferite ai contenuti del presente articolo (in particolare per le parti economiche) che dovessero intercorrere nella sigla dei futuri accordi regionali comporteranno una integrazione al presente contratto Art. 7 Durata dell'accordo. Il presente accordo, fatta salva la possibilità di recesso di cui all Articolo seguente, ha durata annuale ed è soggetto a tacito rinnovo e comunque non oltre il termine del progetto previsto per il 15 settembre Art.8 Recesso. Le Parti possono recedere dal contratto. Il MMG può recedere dal contratto qualora questo decida o sia impossibilitato a continuare ad usufruire dei Servizi SISS. L'ASL può recedere dal contratto: nei casi in cui la Regione Lombardia receda dal contratto con LI dal progetto CRS-SISS, secondo quanto previsto dal contratto medesimo nel caso in cui il MMG in modo continuativo non ottemperi agli impegni assunti. La parte che recede è tenuta a dare comunicazione del recesso all'altra parte, mediante raccomandata A/R. Il MMG in caso di recesso è tenuto a dar seguito alla procedura di revoca dell'adesione di cui all'allegato A. Art. 9 Accordi regionali. Fatto salvo quanto già descritto in merito negli articoli 5 e 6, eventuali determinazioni conseguenti agli accordi regionali saranno recepite dal presente contratto, previo confronto con il comitato aziendale. Art.10 Livelli di collaborazione. Il MMG firmatario del presente contratto si impegna a fornire all A.S.L. al comitato utenti di cui al precedente punto 2.6 del presente contratto le possibili informazioni atte alla verifica e monitoraggio del progetto. L elaborazione dei dati raccolti dal S.I.S.S. e in particolare le eventuali azioni conseguenti saranno ricondotte e concordate nelle sedi istituzionalmente preposte dall A.C.N. ex D.P.R. 270/2000. Art.11 Foro Competente. In caso di ricorso all'autorità giudiziaria, competente esclusivo ed inderogabile il Foro di. Art.12 Tutela legale e civilistica. La tutela legale e civilistica del sottoscrittore del presente contratto per problematiche derivanti o comunque collegabili alla attivazione ed utilizzo della C.R.S. - S.I.S.S. sarà garantita a cura della Regione Lombardia 11

12 Art. 12 Riferimenti. Gli allegati sotto elencati costituiscono parte integrante del presente contratto. Allegato A: " Analisi dei Processi Organizzativi - Processo di adesione MMG/PLS" Allegato B: "Requisiti minimi per il PdL SISS" Il presente documento viene letto, approvato e sottoscritto., Azienda Sanitaria Locale della Provincia di Medico di Medicina Generale 12

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Fabrizio Muscas Firenze, 1 Luglio 2011 ANCoM chi rappresenta? 8 Consorzi regionali 98 Cooperative di MMG 5000 Medici di Medicina Generale (MMG)

Dettagli

Regolamento sulle modalità di tenuta, conservazione e rilascio delle cartelle cliniche, referti clinici ed altra documentazione sanitaria -

Regolamento sulle modalità di tenuta, conservazione e rilascio delle cartelle cliniche, referti clinici ed altra documentazione sanitaria - Regolamento sulle modalità di tenuta, conservazione e rilascio delle cartelle cliniche, referti clinici ed altra documentazione sanitaria - ART. 1 - Oggetto: Il presente Regolamento disciplina i casi e

Dettagli

Attività relative al primo anno

Attività relative al primo anno PIANO OPERATIVO L obiettivo delle attività oggetto di convenzione è il perfezionamento dei sistemi software, l allineamento dei dati pregressi e il costante aggiornamento dei report delle partecipazioni

Dettagli

RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO

RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO Mod. NAM FATT-PA Rev.7.0 RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO PREMESSE La presente Richiesta di attivazione del Servizio sottoscritta dal, Operatore Economico

Dettagli

Carta di servizi per il Protocollo Informatico

Carta di servizi per il Protocollo Informatico Carta di servizi per il Protocollo Informatico Codice progetto: Descrizione: PI-RM3 Implementazione del Protocollo informatico nell'ateneo Roma Tre Indice ARTICOLO 1 - SCOPO DEL CARTA DI SERVIZI...2 ARTICOLO

Dettagli

Proposta di legge «Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (DAT). Istituzione e accesso al Registro Regionale»

Proposta di legge «Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (DAT). Istituzione e accesso al Registro Regionale» Proposta di legge «Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (DAT). Istituzione e accesso al Registro Regionale» La proposta di legge «Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (DAT). Istituzione e accesso

Dettagli

L'anno duemiladieci, addì 30 del mese di aprile con la presente scrittura privata, da valere ad ogni effetto di legge, TRA

L'anno duemiladieci, addì 30 del mese di aprile con la presente scrittura privata, da valere ad ogni effetto di legge, TRA Repertorio Unione Terre di Pianura n. 7 del 30/04/2010 CONVENZIONE TRA I COMUNI DI BARICELLA, BUDRIO, GRANAROLO DELL EMILIA, MINERBIO E L UNIONE DI COMUNI TERRE DI PIANURA PER IL CONFERIMENTO DELLE FUNZIONI

Dettagli

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM 1. Introduzione 2. Pianificazione dell attività formativa ECM 3. Criteri per l assegnazione dei crediti nelle diverse tipologie di formazione ECM

Dettagli

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale Giunta Regionale Direzione Generale delle Politiche Territoriali, Ambientali e per la Mobilità Area di Coordinamento Mobilità e Infrastrutture Settore Pianificazione del Sistema Integrato della Mobilità

Dettagli

DELIBERAZIONE N. 30/7 DEL 29.7.2014

DELIBERAZIONE N. 30/7 DEL 29.7.2014 Oggetto: Assegnazione all Azienda ASL n. 8 di Cagliari dell espletamento della procedura per l affidamento del servizio di realizzazione del sistema informatico per la gestione dell accreditamento dei

Dettagli

Il Documento è diviso in tre parti e dotato di un indice per agevolare la consultazione.

Il Documento è diviso in tre parti e dotato di un indice per agevolare la consultazione. L erogazione dell assistenza in favore dei cittadini stranieri non può prescindere dalla conoscenza, da parte degli operatori, dei diritti e dei doveri dei cittadini stranieri, in relazione alla loro condizione

Dettagli

SalusNet - un iniziativa di Federsanità

SalusNet - un iniziativa di Federsanità ASL Formazione Continua e qualità delle prestazioni sanitarie L esigenza di razionalizzare la Spesa Sanitaria, per contenerne i costi, oggi deve e può coniugarsi con una continua tensione al miglioramento

Dettagli

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO E AZIENDE-UTENTI L IMPATTO DELLE PROCEDURE INFORMATIZZATE a cura di Germana Di Domenico Elaborazione grafica di ANNA NARDONE Monografie sul Mercato del lavoro e le politiche

Dettagli

Processi di business sovra-regionali relativi ai sistemi regionali di FSE. Versione 1.0 24 Giugno 2014

Processi di business sovra-regionali relativi ai sistemi regionali di FSE. Versione 1.0 24 Giugno 2014 Processi di business sovra-regionali relativi ai sistemi regionali di FSE Versione 1.0 24 Giugno 2014 1 Indice Indice... 2 Indice delle figure... 3 Indice delle tabelle... 4 Obiettivi del documento...

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA Art. 1 Finalità e compiti del Dipartimento ad attività integrata (DAI) di Medicina Interna

Dettagli

LA NUOVA MODALITA PER OTTENERE L ESENZIONE DAL TICKET PER LE PRESTAZIONI SPECIALISTICHE IN BASE AL REDDITO

LA NUOVA MODALITA PER OTTENERE L ESENZIONE DAL TICKET PER LE PRESTAZIONI SPECIALISTICHE IN BASE AL REDDITO LA NUOVA MODALITA PER OTTENERE L ESENZIONE DAL TICKET PER LE PRESTAZIONI SPECIALISTICHE IN BASE AL REDDITO A. LA NUOVA MODALITA 3 B. RILASCIO DELL ATTESTATO DI ESENZIONE 5 C. REQUISITI PER L ESENZIONE

Dettagli

NORME E CONDIZIONI DEL SERVIZIO TELEPASS PYNG

NORME E CONDIZIONI DEL SERVIZIO TELEPASS PYNG NORME E CONDIZIONI DEL SERVIZIO TELEPASS PYNG Premessa TELEPASS S.p.A. Società per Azioni, soggetta all attività di direzione e coordinamento di Autostrade per l Italia S.p.A., con sede legale in Roma,

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Villanova d Asti (AT) Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di 1

Istituto Comprensivo Statale Villanova d Asti (AT) Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di 1 Pagina 1 di 8 REGOLAMENTO SULL USO DI INTERNET E DELLA POSTA ELETTRONICA MESSO A DISPOSIZONE DEI DIPENDENTI PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI D UFFICIO () Approvato con deliberazione del Consiglio di Istituto

Dettagli

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC)

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Information Day Ministero dello sviluppo economico Salone Uval, Via Nerva, 1 Roma, 2

Dettagli

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO Settore di intervento: Assistenza agli anziani Sede di attuazione del Benevento 1- VIA DEI LONGOBARDI 9 progetto: Numero di volontari richiesti: 4 Attività di

Dettagli

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA Premessa La struttura dipartimentale rappresenta il modello ordinario di gestione operativa delle

Dettagli

CITTA DI BARLETTA Medaglia d oro al Valor Militare e al Merito Civile Città della Disfida

CITTA DI BARLETTA Medaglia d oro al Valor Militare e al Merito Civile Città della Disfida ALL. 5 CITTA DI BARLETTA Medaglia d oro al Valor Militare e al Merito Civile Città della Disfida ***** Regolamento sul funzionamento dell Organismo Indipendente di valutazione \ Approvato con deliberazione

Dettagli

Linee guida per le Scuole 2.0

Linee guida per le Scuole 2.0 Linee guida per le Scuole 2.0 Premesse Il progetto Scuole 2.0 ha fra i suoi obiettivi principali quello di sperimentare e analizzare, in un numero limitato e controllabile di casi, come l introduzione

Dettagli

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting. explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.it Procedura di gestione per Laboratori di Analisi Cliniche Pag.

Dettagli

Non è compresa nel presente contratto l assistenza tecnica sui sistemi hardware e software dell UTENTE.

Non è compresa nel presente contratto l assistenza tecnica sui sistemi hardware e software dell UTENTE. CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO DEL PROGRAMMA ONEMINUTESITE 1. PREMESSA L allegato tecnico contenuto nella pagina web relativa al programma ONEMINUTESITE(d ora in avanti: PROGRAMMA, o SERVIZIO O SERVIZI)

Dettagli

dott.ssa C.ristina Mugnai Revisione: 1

dott.ssa C.ristina Mugnai Revisione: 1 Tipo di documento: Progetto - Commissione Didattica 27 giugno 2011 Pag. 1 di 9 Premessa Il progetto nasce con l obiettivo di: a) informatizzare il processo di presentazione della domanda di laurea in analogia

Dettagli

LINEE GUIDA E DI COORDINAMENTO ATTUATIVE DEL REGOLAMENTO PER L AGGIORNAMENTO E SVILUPPO PROFESSIONALE CONTINUO

LINEE GUIDA E DI COORDINAMENTO ATTUATIVE DEL REGOLAMENTO PER L AGGIORNAMENTO E SVILUPPO PROFESSIONALE CONTINUO LINEE GUIDA E DI COORDINAMENTO ATTUATIVE DEL REGOLAMENTO PER L AGGIORNAMENTO E SVILUPPO PROFESSIONALE CONTINUO nota tecnica ACCREDITAMENTO DELLE INIZIATIVE DI FORMAZIONE A DISTANZA Sommario 1. Iniziative

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

A.C.N. SPECIALISTICA AMBULATORIALE ED ALTRE PROFESSIONALITA' GRADUATORIE DOMANDE REQUISITI.

A.C.N. SPECIALISTICA AMBULATORIALE ED ALTRE PROFESSIONALITA' GRADUATORIE DOMANDE REQUISITI. A.C.N. SPECIALISTICA AMBULATORIALE ED ALTRE PROFESSIONALITA' GRADUATORIE DOMANDE REQUISITI. - Il professionista, medico specialista, il medico veterinario e delle altre professionalità sanitarie di cui

Dettagli

L.R. N. 19/2002: ACCREDITAMENTO ORGANISMI DI FORMAZIONE

L.R. N. 19/2002: ACCREDITAMENTO ORGANISMI DI FORMAZIONE L.R. N. 19/2002: ACCREDITAMENTO ORGANISMI DI FORMAZIONE 1 INDICE Introduzione pag. 5 Domanda (1) Cos è il sistema regionale di accreditamento? pag. 5 Domanda (2) Cosa deve fare un Ente di formazione per

Dettagli

PQ 31G/ PROCEDURA REGOLAMENTO DI ACCOGLIENZA ED ACCESSO ALLA RSA DON GIUSEPPE CUNI DI MAGENTA

PQ 31G/ PROCEDURA REGOLAMENTO DI ACCOGLIENZA ED ACCESSO ALLA RSA DON GIUSEPPE CUNI DI MAGENTA Pag. 1 di 5 REGOLAMENTO DI ACCOGLIENZA ED ACCESSO ALLA RSA DON GIUSEPPE CUNI DI MAGENTA Oggetto Art. 1 Il Servizio Art. 2 L Utenza Art. 3 La domanda di Accoglienza Art. 4 Il Processo di Accoglienza Art.

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET

ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET Il presente Accordo è posto in essere tra: Maiora Labs S.r.l. ( Maiora ), in persona del legale rappresentante

Dettagli

Guida alle prestazioni ambulatoriali

Guida alle prestazioni ambulatoriali Az i e n d a O s p e d a l i e r a O s p e d a l i Riuniti Papardo-Piemonte M e s s i n a P r e s i d i o O s p e d a l i e r o P AP AR D O Guida alle prestazioni ambulatoriali Gentile Signore/a, l Azienda,

Dettagli

STRANIERI TEMPORANEAMENTE PRESENTI STP PRESTAZIONI DI RICOVERO RESE IN STRUTTURE PRIVATE ACCREDITATE PROCEDURA OPERATIVA. Aggiornamento dicembre 2013

STRANIERI TEMPORANEAMENTE PRESENTI STP PRESTAZIONI DI RICOVERO RESE IN STRUTTURE PRIVATE ACCREDITATE PROCEDURA OPERATIVA. Aggiornamento dicembre 2013 STRANIERI TEMPORANEAMENTE PRESENTI STP PRESTAZIONI DI RICOVERO RESE IN STRUTTURE PRIVATE ACCREDITATE PROCEDURA OPERATIVA Aggiornamento dicembre 2013 1 ASPETTI DI SISTEMA 2 PRESTAZIONI DI RICOVERO RESE

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI

REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI TRENTO (Approvato con delibera del Consiglio in data 12 gennaio

Dettagli

GESTIONE DELLA E-MAIL

GESTIONE DELLA E-MAIL GESTIONE DELLA E-MAIL Esistono due metodologie, completamente diverse tra loro, in grado di consentire la gestione di più caselle di Posta Elettronica: 1. tramite un'interfaccia Web Mail; 2. tramite alcuni

Dettagli

AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE

AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE CENTRO ASSISTENZA PRIMARIA PRESSO IL DISTRETTO DI CIVIDALE Dicembre 2014 1 Indice Premessa 1) La progettualità

Dettagli

ECM Educazione Continua in Medicina Accreditamento Provider MANUALE UTENTE

ECM Educazione Continua in Medicina Accreditamento Provider MANUALE UTENTE ECM Educazione Continua in MANUALE UTENTE Ver. 3.0 Pagina 1 di 40 Sommario 1. Introduzione... 3 2. Informazioni relative al prodotto e al suo utilizzo... 3 2.1 Accesso al sistema... 3 3. Accreditamento

Dettagli

Tutela dei dati personali Vi ringraziamo per aver visitato il nostro sito web e per l'interesse nella nostra società. La tutela dei vostri dati privati riveste per noi grande importanza e vogliamo quindi

Dettagli

Obiettivo del Documento

Obiettivo del Documento La firma digitale Obiettivo del Documento L obiettivo di questo documento è quello di offrire una guida rapida all utilizzatore sullo strumento di firma digitale. Qualsiasi altro approfondimento su normative

Dettagli

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE Modello 730 precompilato e fatturazione elettronica Roma, 11 marzo 2015 2 PREMESSA Signori

Dettagli

PROVINCIA DI PESARO E URBINO

PROVINCIA DI PESARO E URBINO PROVINCIA DI PESARO E URBINO Regolamento interno della Stazione Unica Appaltante Provincia di Pesaro e Urbino SUA Provincia di Pesaro e Urbino Approvato con Deliberazione di Giunta Provinciale n 116 del

Dettagli

CONFERENZA STATO-REGIONI. Seduta del 20 dicembre 2001

CONFERENZA STATO-REGIONI. Seduta del 20 dicembre 2001 (rep.atti n. 1358 del 20 dicembre 2001) CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 20 dicembre 2001 OGGETTO: Accordo tra il Ministro della salute, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano, sugli

Dettagli

TABELLA B. RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8

TABELLA B. RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8 TABELLA B RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8 1 B1) Disponibilità dei locali B1.1) Scansione del documento di disponibilità esclusiva dei locali della sede operativa per almeno tre

Dettagli

MINISTERO DELLA SALUTE

MINISTERO DELLA SALUTE b) unica prova orale su due materie, il cui svolgimento è subordinato al superamento della prova scritta: una prova su deontologia e ordinamento professionale; una prova su una tra le seguenti materie

Dettagli

Company Profile 2014

Company Profile 2014 Company Profile 2014 Perché Alest? Quando una nuova azienda entra sul mercato, in particolare un mercato saturo come quello informatico viene da chiedersi: perché? Questo Company Profile vuole indicare

Dettagli

LA COMMISSIONE UNICA DEL FARMACO. Viste le proprie deliberazioni assunte nelle sedute del 25 gennaio 2000 e 7 giugno 2000; Dispone: Art. l.

LA COMMISSIONE UNICA DEL FARMACO. Viste le proprie deliberazioni assunte nelle sedute del 25 gennaio 2000 e 7 giugno 2000; Dispone: Art. l. PROVVEDIMENTO 20 luglio 2000. Istituzione dell'elenco delle specialità medicinali erogabili a totale carico del Servizio sanitario nazionale ai sensi della legge 648/96. LA COMMISSIONE UNICA DEL FARMACO

Dettagli

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE SOMMARIO 1 POLITICHE DELLA SICUREZZA INFORMATICA...3 2 ORGANIZZAZIONE PER LA SICUREZZA...3 3 SICUREZZA DEL PERSONALE...3 4 SICUREZZA MATERIALE E AMBIENTALE...4 5 GESTIONE

Dettagli

Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del 2 maggio 2013 nella sua interezza.

Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del 2 maggio 2013 nella sua interezza. Condizioni di utilizzo aggiuntive di Acrobat.com Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del 2 maggio 2013 nella sua interezza. SERVIZI ONLINE ADOBE RESI DISPONIBILI SU

Dettagli

REGIONE BASILICATA (ART. 125 DEL D.LGS. N. 163/06) ALLEGATO N. 1 CARATTERISTICHE TECNICHE DEL SERVIZIO

REGIONE BASILICATA (ART. 125 DEL D.LGS. N. 163/06) ALLEGATO N. 1 CARATTERISTICHE TECNICHE DEL SERVIZIO REGIONE BASILICATA PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PROGETTAZIONE, REALIZZAZIONE E GESTIONE DEL SISTEMA INTEGRATO SERB ECM DELLA REGIONE BASILICATA (ART. 125 DEL D.LGS. N. 163/06)

Dettagli

PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI

PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITA DI PADOVA PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI Preparato da Gruppo di Lavoro Ambulatori Clinica Ostetrico- Ginecologica Verificato da Servizio Qualità Verifica per

Dettagli

9 Forum Risk Management in Sanità. Progetto e Health. Arezzo, 27 novembre 2014

9 Forum Risk Management in Sanità. Progetto e Health. Arezzo, 27 novembre 2014 9 Forum Risk Management in Sanità Tavolo interassociativo Assinform Progetto e Health Arezzo, 27 novembre 2014 1 Megatrend di mercato per una Sanità digitale Cloud Social Mobile health Big data IoT Fonte:

Dettagli

L Azienda non è mai stata cosi vicina.

L Azienda non è mai stata cosi vicina. L Azienda non è mai stata cosi vicina. AlfaGestMed è il risultato di un processo di analisi e di sviluppo di un sistema nato per diventare il punto di incontro tra l Azienda e il Medico Competente, in

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

Sussidio guida per la stesura della Relazione ex post

Sussidio guida per la stesura della Relazione ex post AGENZIA SANITARIA E SOCIALE REGIONALE ACCREDITAMENTO IL RESPONSABILE PIERLUIGI LA PORTA Sussidio guida per la stesura della Relazione ex post D.Lgs. 229/99 I principi introdotti dal DLgs 502/92 art. 8

Dettagli

Regolamento tecnico interno

Regolamento tecnico interno Regolamento tecnico interno CAPO I Strumenti informatici e ambito legale Articolo 1. (Strumenti) 1. Ai sensi dell articolo 2, comma 5 e dell articolo 6, comma 1, l associazione si dota di una piattaforma

Dettagli

Ministero dell Interno Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali Direzione Centrale per i Servizi Demografici

Ministero dell Interno Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali Direzione Centrale per i Servizi Demografici ALLEGATO TECNICO ALLA CIRCOLARE N. 23/05 Ai sensi del presente allegato tecnico si intende: a) per "S.S.C.E. il sistema di sicurezza del circuito di emissione dei documenti di identità elettronica; b)

Dettagli

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA Prot. 2015/25992 Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2011 Progetto Istanze On Line 21 febbraio 2011 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 PROGETTO ISTANZE ON LINE... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 20 DICEMBRE 1999

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 20 DICEMBRE 1999 DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 20 DICEMBRE 1999 «Trattamento di fine rapporto e istituzione dei fondi pensione dei pubblici dipendenti». (Gazzetta Ufficiale n. 111 del 15 maggio 2000

Dettagli

PER AZIENDE AVENTI ALLE PROPRIE DIPENDENZE SOLO IMPIEGATI (VERSIONE AGGIORNATA AL 23 GENNAIO 2015)

PER AZIENDE AVENTI ALLE PROPRIE DIPENDENZE SOLO IMPIEGATI (VERSIONE AGGIORNATA AL 23 GENNAIO 2015) Procedura relativa alla gestione delle adesioni contrattuali e delle contribuzioni contrattuali a Prevedi ex art. 97 del CCNL edili-industria del 1 luglio 2014 e ex art. 92 del CCNL edili-artigianato del

Dettagli

COS È IL PRONTO SOCCORSO?

COS È IL PRONTO SOCCORSO? AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA VERONA COS È IL PRONTO SOCCORSO? GUIDA INFORMATIVA PER L UTENTE SEDE OSPEDALIERA BORGO TRENTO INDICE 4 COS È IL PRONTO SOCCORSO? 6 IL TRIAGE 8 CODICI DI URGENZA

Dettagli

Migliorare la gestione del paziente con BPCO in Medicina Generale.

Migliorare la gestione del paziente con BPCO in Medicina Generale. Progetto di audit clinico. Migliorare la gestione del paziente con BPCO in. Razionale. Numerose esperienze hanno dimostrato che la gestione del paziente con BPCO è subottimale. La diagnosi spesso non è

Dettagli

Norme finalizzate alla promozione di forme flessibili e semplificate di telelavoro

Norme finalizzate alla promozione di forme flessibili e semplificate di telelavoro Lo smart working è una modalità di lavoro innovativa basata su un forte elemento di flessibilità, in modo particolare di orari e di sede. Il futuro dell organizzazione del lavoro passa necessariamente

Dettagli

F.A.Q. SUL SISTEMA DI ACCREDITAMENTO PER I SERVIZI AL LAVORO REGIONE PIEMONTE

F.A.Q. SUL SISTEMA DI ACCREDITAMENTO PER I SERVIZI AL LAVORO REGIONE PIEMONTE F.A.Q. SUL SISTEMA DI ACCREDITAMENTO PER I SERVIZI AL LAVORO REGIONE PIEMONTE PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA 1. Quale è l indirizzo web per la presentazione della domanda di accreditamento? L indirizzo della

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

a. Destinatario dei percorsi formativi on line sono gli operatori della sanità che potranno accedere ai contenuti previa registrazione

a. Destinatario dei percorsi formativi on line sono gli operatori della sanità che potranno accedere ai contenuti previa registrazione CONDIZIONI D'USO 1. Accesso al sito L'accesso al sito www.stilema-ecm.it è soggetto alla normativa vigente, con riferimento al diritto d'autore ed alle condizioni di seguito indicate quali patti contrattuali.

Dettagli

Il Consiglio di Istituto

Il Consiglio di Istituto Prot. n. 442/C10a del 03/02/2015 Regolamento per la Disciplina degli incarichi agli Esperti Esterni approvato con delibera n.7 del 9 ottobre 2013- verbale n.2 Visti gli artt.8 e 9 del DPR n275 del 8/3/99

Dettagli

SCHEDA DI ADESIONE - Foglio 1 -

SCHEDA DI ADESIONE - Foglio 1 - Versione 10/04/15 SCHEDA DI ADESIONE - Foglio 1 - Rifiuti dei Beni a base di Polietilene, Piazza di S. Chiara, 49 00186 ROMA) e (facoltativamente) anticipata mezzo fax Il richiedente... In persona del

Dettagli

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A.

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A. Mobile Messaging SMS Copyright 2015 VOLA S.p.A. INDICE Mobile Messaging SMS. 2 SMS e sistemi aziendali.. 2 Creare campagne di mobile marketing con i servizi Vola SMS.. 3 VOLASMS per inviare SMS da web..

Dettagli

REaD REtina and Diabetes

REaD REtina and Diabetes Progetto ECM di formazione scientifico-pratico sulla retinopatia diabetica REaD REtina and Diabetes S.p.A. Via G. Spadolini 7 Iscrizione al Registro delle 20141 Milano - Italia Imprese di Milano n. 2000629

Dettagli

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore Testo aggiornato al 29 novembre 2011 Legge 15 marzo 2010, n. 38 Gazzetta Ufficiale 19 marzo 2010, n. 65 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore La Camera dei

Dettagli

AREA INNOVAZIONE E TERRITORIO SETTORE ASSETTO TERRITORIALE, PARCHI E VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE

AREA INNOVAZIONE E TERRITORIO SETTORE ASSETTO TERRITORIALE, PARCHI E VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE AREA INNOVAZIONE E TERRITORIO SETTORE ASSETTO TERRITORIALE, PARCHI E VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA PER ATTIVITA

Dettagli

Centro per l Impiego Carta dei servizi alle Aziende e agli Enti pubblici

Centro per l Impiego Carta dei servizi alle Aziende e agli Enti pubblici Centro per l Impiego Carta dei servizi alle Aziende e agli Enti pubblici SOMMARIO SERVIZI ALLE AZIENDE E AGLI ENTI PUBBLICI - accoglienza; - consulenza relativa alle comunicazioni obbligatorie; - servizio

Dettagli

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE E DELLE INCOMPATIBILITA

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE E DELLE INCOMPATIBILITA Città di Medicina Via Libertà 103 40059 Medicina (BO) Partita I.V.A. 00508891207 Cod. Fisc.00421580374 Tel 0516979111 Fax 0516979222 personale@comune.medicina.bo.it DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO

Dettagli

Organismo per la gestione degli elenchi degli agenti in attività finanziaria e dei mediatori creditizi. Circolare n. 19/14

Organismo per la gestione degli elenchi degli agenti in attività finanziaria e dei mediatori creditizi. Circolare n. 19/14 Organismo per la gestione degli elenchi degli agenti in attività finanziaria e dei mediatori creditizi Circolare n. 19/14 contenente disposizioni inerenti gli obblighi di formazione e di aggiornamento

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

La definizione L approccio

La definizione L approccio I BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI (BES) La definizione Con la sigla BES si fa riferimento ai Bisogni Educativi Speciali portati da tutti quegli alunni che presentano difficoltà richiedenti interventi individualizzati

Dettagli

La informiamo che Utroneo s.r.l. è il titolare del trattamento dei suoi dati personali.

La informiamo che Utroneo s.r.l. è il titolare del trattamento dei suoi dati personali. Come utilizziamo i suoi dati è un prodotto di ULTRONEO SRL INFORMAZIONI GENERALI Ultroneo S.r.l. rispetta il Suo diritto alla privacy nel mondo di internet quando Lei utilizza i nostri siti web e comunica

Dettagli

CONTRATTO DI SERVIZIO

CONTRATTO DI SERVIZIO Il presente contratto si basa su un accordo quadro stipulato fra l Associazione provinciale delle organizzazioni turistiche dell'alto Adige (LTS), le Associazioni e i Consorzi turistici dell Alto Adige

Dettagli

GUIDA OPERATIVA. Comparto Sanità (aree dirigenziali e personale dei livelli) Permessi retribuiti e non retribuiti

GUIDA OPERATIVA. Comparto Sanità (aree dirigenziali e personale dei livelli) Permessi retribuiti e non retribuiti GUIDA OPERATIVA Comparto Sanità (aree dirigenziali e personale dei livelli) Permessi retribuiti e non retribuiti Dicembre 2014 INDICE INTRODUZIONE... 2 PERMESSI PER CONCORSI, ESAMI, AGGIORNAMENTO... 3

Dettagli

Manuale Utente IMPORT IATROS XP

Manuale Utente IMPORT IATROS XP Manuale Utente IMPORT IATROS XP Sommario Prerequisiti per l installazione... 2 Installazione del software IMPORT IATROS XP... 2 Utilizzo dell importatore... 3 Report della procedura di importazione da

Dettagli

Autenticazione con CNS (Carta Nazionale dei Servizi) Configurazione e utilizzo con il portale GisMasterWeb (v1.02 del 09/07/2014)

Autenticazione con CNS (Carta Nazionale dei Servizi) Configurazione e utilizzo con il portale GisMasterWeb (v1.02 del 09/07/2014) Autenticazione con CNS (Carta Nazionale dei Servizi) Configurazione e utilizzo con il portale GisMasterWeb (v1.02 del 09/07/2014) La Carta Nazionale dei Servizi (CNS) è lo strumento attraverso il quale

Dettagli

CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI

CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI eprice s.r.l. con Socio Unico (di seguito denominata "SITONLINE") con sede legale in Milano, via degli Olivetani 10/12, 20123 - Italia, Codice Fiscale e Partita I.V.A

Dettagli

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE Comune di Castel San Pietro Terme Provincia di Bologna SERVIZIO RISORSE UMANE DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE APPROVATO CON DELIBERAZIONE GC. N. 159 IN DATA 4/11/2008 ART. 1 Oggetto Dipendenti

Dettagli

ECOPED 2011. Corso di Perfezionamento in Ecografia Pediatrica. PISTOIA 27-30 Giugno 2011

ECOPED 2011. Corso di Perfezionamento in Ecografia Pediatrica. PISTOIA 27-30 Giugno 2011 Gruppo di Studio di Ecografia Pediatrica Società Italiana di Pediatria Corso di Perfezionamento in Ecografia Pediatrica ECOPED 2011 PISTOIA 27-30 Giugno 2011 PROGRAMMA DOCENTI E TUTORS Giuseppe Atti Carlo

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

Programma Mini-Bond AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE

Programma Mini-Bond AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE Programma Mini-Bond AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE 1 aprile 2014 1 PREMESSA Il Consorzio camerale per il credito e la finanza, in accordo con Unioncamere Lombardia, intende individuare professionalità da

Dettagli

Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE. v. 1.6. 16 giugno 2014

Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE. v. 1.6. 16 giugno 2014 Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE v. 1.6 16 giugno 2014 Indice Indice...2 1. Introduzione...3 1.1 Il debito informativo del Co.Ge.A.P.S....3 1.2 Il debito informativo regionale...3

Dettagli

CERVED RATING AGENCY. Politica in materia di conflitti di interesse

CERVED RATING AGENCY. Politica in materia di conflitti di interesse CERVED RATING AGENCY Politica in materia di conflitti di interesse maggio 2014 1 Cerved Rating Agency S.p.A. è specializzata nella valutazione del merito creditizio di imprese non finanziarie di grandi,

Dettagli

TRA. REGIONE TOSCANA (C.fisc. in persona di autorizzato alla sottoscrizione del presente atto a seguito di deliberazione della Giunta regionale n.

TRA. REGIONE TOSCANA (C.fisc. in persona di autorizzato alla sottoscrizione del presente atto a seguito di deliberazione della Giunta regionale n. PROTOCOLLO D INTESA PER LO SMOBILIZZO DEI CREDITI DEI SOGGETTI DEL TERZO SETTORE NEI CONFRONTI DEGLI ENTI LOCALI E DEL SERVIZIO SANITARIO DELLA TOSCANA TRA REGIONE TOSCANA (C.fisc. in persona di autorizzato

Dettagli

Termini e condizioni dell iniziativa Scopri il valore di stare con Samsung

Termini e condizioni dell iniziativa Scopri il valore di stare con Samsung Termini e condizioni dell iniziativa Scopri il valore di stare con Samsung Samsung Electronics Italia S.p.A., con sede legale in Cernusco sul Naviglio (MI), Via C. Donat Cattin n. 5, P.IVA 11325690151

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME ART. 1 Oggetto Il presente regolamento disciplina le procedure per la trasformazione dei rapporti di lavoro da tempo pieno a tempo parziale dei dipendenti

Dettagli

Bozza di Regolamento sul rapporto di lavoro a tempo parziale

Bozza di Regolamento sul rapporto di lavoro a tempo parziale Bozza di Regolamento sul rapporto di lavoro a tempo parziale Art. 1 Personale avente diritto I rapporti di lavoro a tempo parziale possono essere attivati nei confronti dei dipendenti comunali a tempo

Dettagli

DECRETO n. 375 del 11/07/2014

DECRETO n. 375 del 11/07/2014 ASL di Brescia Sede Legale: viale Duca degli Abruzzi, 15 25124 Brescia Tel. 030.38381 Fax 030.3838233 - www.aslbrescia.it - informa@aslbrescia.it Posta certificata: servizioprotocollo@pec.aslbrescia.it

Dettagli

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA REGOLAMENTO PER IL CONSEGUIMENTO DELL IDONEITA PROFESSIONALE PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI CONSULENZA PER LA CIRCOLAZIONE DEI MEZZI DI TRASPORTO - Approvato con deliberazione

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Art. 1 - Finalità e ambito di applicazione Il presente Regolamento, emanato ai sensi della legge 9 maggio 1989, n. 168, disciplina, in armonia con i principi generali stabiliti dalla Carta Europea dei

Dettagli