PROGETTO CRS SISS CONTRATTO DI ADESIONE. Tra. IL MEDICO DI MEDICINA GENERALE (di seguito MMG) Dr.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PROGETTO CRS SISS CONTRATTO DI ADESIONE. Tra. IL MEDICO DI MEDICINA GENERALE (di seguito MMG) Dr."

Transcript

1 PROGETTO CRS SISS CONTRATTO DI ADESIONE Tra IL MEDICO DI MEDICINA GENERALE (di seguito MMG) Dr. e L AZIENDA SANITARIA LOCALE (di seguito ASL), qui rappresentata da : (da qui in avanti denominate "le Parti") PREMESSO CHE 1. L ASL di è stata identificata nel primo gruppo di ASL partecipanti al II stadio del Progetto Carta Regionale dei Servizi - Sistema Informativo Socio-Sanitario (di seguito C.R.S.-S.I.S.S.) della Regione Lombardia. L architettura della sperimentazione della C.R.S.-S.I.S.S. prevede che funzioni rilevanti siano le seguenti: utilizzo della carta sanitaria (smartcard); utilizzo dei servizi applicativi Possono aderire al S.I.S.S. solo gli operatori medici identificabili da un codice regionale individuale in forza di un pubblico contratto di dipendenza o convenzionamento, ai sensi del Decreto Legislativo 502/ 92 e successive modifiche. 2. Caratteristiche generali del Progetto. Il progetto CRS - SISS prevede la costituzione di una rete Extranet, che connette gli operatori socio-sanitari (medici di medicina generale, pediatri di libera scelta, Farmacie, ASL, A.O., ecc), per ottimizzare e migliorare i servizi al cittadino e la propria operatività, la distribuzione agli assistibili dal Servizio Sanitario Regionale Lombardo di una carta a microprocessore, la Carta regionale dei Servizi. Il Sistema Informativo Socio-Sanitario (SISS) garantisce la cooperazione applicativa tra gli operatori e consente di governare le interazioni tra gli operatori, di gestire e registrare le informazioni scambiate, affinché siano fruibili nell ambito dell esecuzione dei processi relativi l erogazione dei servizi socio sanitari.

2 2.1. Servizi applicativi SISS. Gli applicativi SISS disponibili al MMG nell'ambito della sua operatività quotidiana saranno i seguenti: Riconoscimento del cittadino e della sua classe di esenzione Registrazione delle prescrizioni farmaceutiche, ambulatoriali e di ricovero Consultazione di eventi sanitari e relativi referti Prenotazione delle prestazioni ambulatoriali Gestione delle Informazioni di emergenza Gestione del Consenso Informato del progetto CRS SISS Gestione Dati Codificati Posta elettronica sicura Firma digitale a valore legale delle prescrizioni I servizi SISS sono descritti dettagliatamente nell'area Generale del sito CRS-SISS: Ai medici di medicina generale partecipanti al progetto CRS - S.I.S.S. è richiesto di verificare la rispondenza dei servizi SISS alle necessità proprie, degli assistiti e alle modalità operative di studio, fornendo elementi di valutazione sull efficacia del sistema e sulle variazioni introdotte nella pratica professionale. L implementazione di alcuni applicativi (con particolare riferimento ai dati di emergenza) avverrà, per gli aspetti di competenza, previo un confronto con il Comitato Regionale per la medicina generale Carta Cittadino. L accesso alla rete SISS avviene tramite la Carta Cittadino e la Carta Operatore. Il cittadino è dotato di una smartcard da utilizzare per l erogazione dei servizi. La Carta Cittadino è uno strumento utile per compiere le seguenti attività: Riconoscimento del cittadino da parte degli operatori Accertamento della posizione nel Sistema Sanitario Nazionale (es.: il MMG scelto) Attestazione dell effettiva erogazione di particolari servizi sanitari, eventualmente in abbinamento alla digitazione del PIN Memorizzazione delle informazioni sanitarie di emergenza Autorizzazione agli operatori non altrimenti abilitati, alla consultazione degli eventi sanitari e dei referti del cittadino Carta Operatore. Come detto in precedenza l accesso alla rete SISS avviene oltre che per tramite della Carta Cittadino anche attraverso la Carta Operatore. Il MMG abilitato ad utilizzare il SISS è dotato di una Carta Operatore, che permette di compiere le seguenti attività: 2

3 Identificazione e accesso ai servizi del SISS. L autorizzazione all accesso richiede che l operatore inserisca la propria smartcard nell apposito lettore presente sulla postazione di lavoro, digiti il PIN di autenticazione; il SISS successivamente provvede a rilasciare l abilitazione a operare nel sistema fino a quando la smartcard non è tolta dal lettore. Firma digitale a valore legale dei documenti che lo richiedono (es.: prescrizioni, referti) 2.4. I Servizi SISS. Per utilizzare i Servizi SISS il MMG utilizza una postazione di lavoro appositamente predisposta. Questo anche nel caso di presenza di personale di studio. Il MMG può fruire dei Servizi SISS mediante i propri programmi (es.: cartella clinica informatizzata ) oppure direttamente (tramite opportune interfacce fornite dal SISS). Nel primo caso il MMG continua ad usare i suoi programmi i quali si fanno carico di comunicare con i Servizi applicativi del SISS, in modo trasparente all utente. Nel secondo caso il MMG utilizza gli stessi Servizi, utilizzando l interfaccia utente messa a disposizione del Progetto. La Regione utilizza i dati raccolti tramite il SISS unicamente per scopi inerenti il progetto stesso e non in modo contrario o incompatibile con gli accordi collettivi nazionali, gli accordi regionali, la normativa sulla privacy ed il codice di deontologia medica. Si prevede che, a regime, i dati raccolti dal SISS relativi alle prestazioni sanitarie erogate, utili per le previsioni, l indirizzo ed il governo della spesa sanitaria, siano elaborati ed accessibili ai vari operatori SISS secondo profili di abilitazione differenziati, secondo le indicazioni del Comitato Regionale per la Medicina Generale Consenso Informato. La Regione Lombardia assume, nell ambito dei servizi informatici messi a disposizione dal CRS-SISS, il ruolo di Titolare del Trattamento dei seguenti dati personali e sanitari relativi a: informazioni anagrafiche dei cittadini esenzioni alla partecipazione della spesa sanitaria (ticket) prescrizioni prenotazioni di prestazioni eventi sanitari dati di emergenza trattamenti socio assistenziali referti medici (ambulatoriali, diagnostici, verbali di pronto soccorso, lettere di dimissione ospedaliera) 3

4 Ai sensi degli art.6 e 7 dell Accordo firmato dalla Regione Lombardia e strutture sanitarie pubbliche ai sensi della DGR VII/n del 12/12/2003, nell ambito del progetto CRS SISS, il MMG aderente al progetto è incaricato del trattamento dei dati (ex d.lgs 196/2003) sopraindicati di pertinenza. L ASL provvederà, sentiti gli organismi di rappresentanza della medicina generale, alla definizione delle modalità operative. Il MMG mantiene invariata la sua posizione giuridica rispetto alla tutela della riservatezza nel trattamento dei dati personali non afferenti al progetto CRS SISS. La normativa vigente sulla privacy nello specifico prevede che il cittadino autorizzi la Regione all accesso da parte degli operatori sanitari dei dati sensibili gestiti tramite il SISS. Il cittadino, con l eccezione dei dati per i quali vige un divieto di identificazione del paziente ovvero che devono essere trattati in forma anonima, può provvedere alla richiesta di oscuramento dei propri dati sanitari così come specificato nell informativa recapitata con la carta. Il consenso informato, fornito dal cittadino sottoscrivendo l apposito modulo, è quindi prerequisito per ogni accesso ai dati sanitari del cittadino da parte degli operatori SISS. Le modalità per l accesso sono quelle definite dal progetto. Nel sottoscrivere consenso per rendere disponibili le informazioni sul proprio stato di salute, il paziente ribadisce la propria piena autonomia decisionale. La comunicazione tra medici mediante meccanismi automatici attivati da servizi del progetto SISS (es. e- mail) non muta la natura della responsabilità del soggetto che ha in carico il paziente, anche temporaneamente (medico specialista di struttura accreditata ivi compreso il medico che redige un referto di accertamento diagnostico). Lo scambio informativo (medico curante, medico specialista) non assolve l obbligo del medico specialista di dare comunicazione al paziente in via prioritaria dell esito della visita ovvero dell accertamento, motivando gli eventuali elementi di sollecitudine. Il codice di deontologia medica, nel disciplinare le relazioni tra professionisti ed i doveri del medico, rimane il quadro di riferimento principale dell operare del medico Comitato Utenti. Per garantire gli obiettivi di allineamento tra utenti e progetto mediante la continua verifica delle varie ipotesi progettuali, viene costituito il Comitato degli Utenti. In particolare a livello locale viene costituito il Gruppo Operativo Locale medici di medicina generale/pediatri di libera scelta, che si relaziona con il Gruppo di Coordinamento per ASL. Tali gruppi curano, per le parti di loro competenza, gli aspetti di pianificazione, di analisi dei processi e di integrazione specifici per gli utenti della ASL. 4

5 3. L adesione al SISS. Il MMG che intende aderire al Progetto, per poter operare con il sistema, deve compiere le seguenti attività: 1. Selezione e stipula del contratto con il Service Provider (di seguito Provider) 2. Stipula contratto tra MMG e l'asl 3. Registrazione dell'adesione presso il Punto di Adesione/Registrazione dell'asl (vedi documento Allegato A, "Analisi dei Processi Organizzativi - Processo di adesione MMG/PLS" ) 4. Predisposizione della Postazione di lavoro (ivi compresa quella del personale di studio) 5. Ricezione della Carta Operatore e Registrazione presso il Punto di Adesione/Registrazione dell'asl 6. Partecipazione alle attività di formazione al SISS Nel seguito vengono forniti alcuni elementi utili alla comprensione delle procedure sopra indicate, relativi a: Provider, Postazione di Lavoro e Attività formative. 4. Provider. I Service Provider offrono agli aderenti i servizi necessari per operare con il SISS. Sono società selezionate e accreditate dal progetto, che forniscono a titolo oneroso: 4.1. Servizi di base obbligatori Sono rappresentati da: Installazione e avviamento del SISS sui Posti di lavoro (comprensivo dei 2 lettori di smartcard necessari per ogni postazione di lavoro) Help Desk di primo livello per la prima assistenza agli utenti Assistenza di prima istanza in sito per la risoluzione di problemi non altrimenti affrontabili Connettività verso il SISS Supporto all interoperabilità (posta elettronica e trasferimento file) Accesso ad Internet L assistenza di secondo livello (help desk di secondo livello e assistenza di seconda istanza in sito) è garantita dal Progetto su richiesta dei Provider, qualora questi ultimi non siano in grado di far fronte a problemi o malfunzionamenti che dovessero presentarsi Servizi di base opzionali Sono costituiti a titolo di esempio da: Fornitura/distribuzione, installazione ed assistenza per pacchetti applicativi quali Cartella Clinica Informatizzata. 5

6 Formazione sugli aspetti applicativi del SISS. Complementi ed approfondimenti di formazione sugli aspetti tecnologico/infrastrutturali. Fornitura di prodotti tecnologico/infrastrutturali (hardware e software) per le PdL, in aggiunta alle forniture già previste dal progetto. Servizi estesi, offerti dal Provider (es. Servizi di Community, Application Service Provider - ASP). Ogni MMG sceglie autonomamente un Provider tra quelli iscritti all Albo dei Provider per il territorio provinciale. L Albo dei Provider, ovvero l elenco dei Provider accreditati è presente nell Area Provider del sito CRS-SISS all indirizzo: Il testo del contratto tipo tra Provider e Medici di Medicina Generale è quello pubblicato nel sito di progetto (www.crs.lombardia.it, Area Provider Servizi Offerti Tipo di Contratto). L'utilizzo del SISS da parte del medico aderente avviene attraverso i Servizi di base obbligatori offerti dal Provider. Per il supporto ulteriore all attività professionale il MMG può attivare, a suo carico, i Servizi di base opzionali ed i Servizi estesi offerti dal Provider. Il tipo di contratto tra il MMG ed il Provider sarà caratterizzato dalle condizioni tecnologiche di connettività (ADSL o ISDN) previste nella zona ove è situato lo/gli studi. 5. Predisposizione della postazione di lavoro Per poter operare con il SISS, il MMG partecipante deve disporre di un idonea postazione di lavoro, con la dotazione hardware/software necessaria. La fruizione dei servizi SISS può avvenire tramite un applicativo di Cartella Clinica Certificata liberamente scelta dal MMG oppure anche tramite interfacce fornite direttamente dal SISS ("GUI minimali") I requisiti minimi della postazione di lavoro per l installazione delle componenti hardware e software che caratterizzano il SISS sono descritti in Allegato B, documento "Requisiti minimi per il Postazione di Lavoro SISS", a cui si rimanda. Sulla postazione di lavoro, il Provider provvede alle seguenti attività, erogate nell'ambito dei Servizi Base Obbligatori: installazione del software SISS e dei lettori di smartcard avviamento della connessione al SISS 6

7 6. Cartella Clinica Certificata. Il Progetto si prefigge di consentire al MMG di accedere ai Servizi SISS utilizzando direttamente i software delle Cartelle Cliniche Certificate. L integrazione con il SISS del software di Cartella Clinica è effettuata dal fornitore ed è finalizzata a: garantire la fruibilità completa dei Servizi SISS mantenere inalterata l interfaccia utente utilizzata dall operatore, eventualmente modificando le modalità operative per l'utilizzo di servizi SISS innovativi (es.: firma digitale). L integrazione della Cartella Clinica con il SISS viene Certificata sotto la responsabilità del Progetto CRS-SISS secondo una modalità e tempi definiti. Il fornitore di Cartella Clinica si impegna a conservare nel tempo la certificazione ottenuta. L'elenco dei fornitori di Cartelle Cliniche Certificate è disponibile sotto la voce Software House presente nell Area Operatori del sito CRS-SISS 7. Attività di formazione. Quale supporto all utilizzo effettivo dei servizi SISS, sono previste le seguenti iniziative di formazione: Formazione di base sugli aspetti tecnologico/infrastrutturali, erogata dal Provider nell'ambito dei Servizi di base obbligatori, con lo scopo di fornire formazione una tantum per ogni MMG aderente sugli aspetti citati (p.e. alfabetizzazione su windows, browser, , ecc). Tale formazione è rivolta agli operatori che dichiareranno in sede di adesione di non possedere i requisiti di base per l utilizzo di applicazioni informatiche; la formazione sarà erogata in aule appositamente attrezzate dal Provider, fatti salvi i casi dove per impossibilità la predetta formazione sarà erogata presso lo studio del medico. Formazione sull utilizzo dei Servizi SISS, erogata dalla struttura tecnica di supporto al Progetto, nelle seguenti modalità: - corsi in aula e workshop tematici, per favorire la discussione e l interazione tra utenti e Progetto - modelli di apprendimento più evoluti (e-learning), accessibili via web, particolarmente idonei alle esigenze individuali del medico che può fruire della formazione negli orari più compatibili con la sua attività Tale corso sarà accreditato all'interno dei programma di ECM ("Educazione Continua in Medicina") 7

8 LE PARTI INDICATE IN EPIGRAFE CONVENGONO E STIPULANO QUANTO SEGUE Art.1 Utilizzo dei Servizi SISS. Il MMG partecipante si impegna all utilizzo dei servizi SISS disponibili che si intende esercitare in tutte le sedi nelle quali esercita l attività. L ASL in presenza di limiti oggettivi nell organizzazione dell attività e per tempi ragionevoli riconosce una gradualità nell utilizzo in tutti gli ambulatori a partire comunque dalla sede principale. Art.2 Cartella Clinica Certificata. Il MMG può utilizzare i servizi SISS attraverso una Cartella Clinica Certificata. L'acquisizione e successiva manutenzione della licenza d'uso di tale applicativo è di responsabilità dell'aderente, che si fa carico dei costi conseguenti. Il progetto, per mettere in condizione il MMG partecipante di utilizzare gli upgrade della cartella, garantisce il rispetto dei tempi previsti per la validazione degli aggiornamenti delle cartelle cliniche Art.3 Dotazione hardware/software. L'acquisizione e successiva manutenzione della dotazione hardware e software di base necessaria per la gestione dello studio e compatibile con l'utilizzo dei servizi SISS è di responsabilità dell'aderente, che si fa carico dei costi conseguenti. Art. 4 Provider. L'utilizzo del SISS avviene attraverso i Servizi di base obbligatori offerti dal Provider. Art. 5 Incentivi. La Regione Lombardia promuove l'utilizzo del SISS nell'ambito dell'operatività giornaliera del MMG. Allo scopo gli aspetti economici connessi alla partecipazione al progetto ed all'utilizzo dei servizi SISS vengono definiti da specifici accordi regionali. I criteri di valutazione degli aspetti economici si basano sulla [a] disponibilità della funzione, [b] sull utilizzo accessi privilegiati online e/o con modalità asincrona, [c] sulla frequenza/numero transazioni Per l anno 2003 e per tutto l anno 2004 ovvero sino alla definizione di un nuovo accordo regionale per la medicina di famiglia, la Regione, tramite la ASL, corrisponde ai MMG che si rendono disponibili all utilizzo dei servizi applicativi SISS i seguenti emolumenti: Una quota di 1 /assistito alla firma del presente contratto quale partecipazione al progetto La quota connessa alla partecipazione verrà erogata il mese successivo alla sigla del presente contratto. Al MMG partecipante vengono inoltre riconosciuti inoltre i seguenti emolumenti conseguenti all utilizzo della piattaforma CRS SISS per funzioni tra loro indipendenti e non gerarchizzate: 8

9 3 per prescrizione farmaceutica, > 70 %, su piattaforma CRS SISS (online e/o modalità asincrona); 2 al raggiungimento del 50%. 1 per conferimento dati e scambio informativo (secondo indicazioni definite in sede di tavolo permanente aziendale di ASL e validate dal Comitato Aziendale), > 70 %, su governo clinico, progetti a valenza clinica e percorsi diagnostico terapeutico assistenziali, fermo restando il fatto che i dati saranno estratti e governati a cura della Direzione Generale Sanità della Regione Lombardia, sentito il comitato regionale. 1 per prenotazione e accesso diretto ai referti, > 70%, specialistica e diagnostica complessa di prioritario interesse per MMG con definizione delle priorità d'accesso (bollino verde). L'ASL erogherà i predetti emolumenti relativamente all utilizzo della piattaforma CRS SISS con cadenza mensile a partire dalla data di effettivo utilizzo dei servizi SISS indicativamente prevedibili dopo 30 giorni dalla sottoscrizione del presente contratto (tempo medio di collegamento al SISS da parte del Provider). Semestralmente l ASL provvederà alla verifica dei livelli di performance dei MMG ed all eventuale e conseguente conguaglio, sentito il Comitato Aziendale. Se una funzione ovvero la possibilità di operare con il SISS indipendentemente dall architettura informatica della propria rete (client server e terminal server.), non fosse disponibile per un lasso di tempo significativo e per cause non dipendenti dal MMG partecipante, quest ultimo avrà comunque diritto al compenso. Il Gruppo Operativo Locale dei MMG verifica le disponibilità dei servizi SISS, ne riferisce al Gruppo di Coordinamento per l ASL per le determinazioni conseguenti. Variazioni riferite ai contenuti del presente articolo (in particolare per le parti economiche) che dovessero intercorrere nella sigla dei futuri accordi regionali comporteranno una integrazione al presente contratto. Gli impatti, anche economici, connessi alla partecipazione del personale di studio saranno valutati successivamente dal Comitato Regionale e costituiranno argomento specifico di accordi regionali. Art. 6 Rimborso dei costi del Provider. La sottoscrizione del contratto individuale con i Provider comporta la presa in carico da parte della Regione per tramite dell ASL dei costi sostenuti dal MMG aderente al progetto. Il valore di rimborso è indipendente dal tipo di contratto sottoscritto col Provider, ma è influenzato dal numero di Postazioni di Lavoro coinvolti, dalla disponibilità territoriale di connettività con tecnologia ADSL e dal numero di sedi degli ambulatori in cui la connettività è richiesta. 9

10 Il valore effettivo del rimborso è pari all importo contrattuale effettivo (comprensivo di IVA) sottoscritto fra il Medico ed il Provider, relativo ai servizi base obbligatori, purché non superiore al valore massimo totale. Nel caso in cui l importo contrattuale effettivo superi l importo previsto (così come descritto nella successiva tabella ) il valore del rimborso sarà pari all importo massimo riportato nella tabella seguente: Valore, in, del rimborso massimo previsto 1 anno (una tantum e canone ricorrente) Anni seguenti (canone ricorrente) Medico operante in zona dove è disponibile ADSL 1 Postazioni di Lavoro 2.880, ,00 Connettività addizionale (altre sedi) 1.920, ,00 Postazioni di Lavoro aggiuntive 720,00 480,00 Medico operante in zona dove è disponibile solo ISDN ovvero non è disponibile ADSL 1 Postazioni di Lavoro 3.720, ,00 Connettività addizionale (altre sedi) 2.760, ,00 Postazioni di Lavoro aggiuntive 720,00 480,00 Il MMG partecipante è tenuto a consegnare all ASL copia del contratto siglato con il Provider. La Regione, per tramite dell ASL garantisce il rimborso del contratto sottoscritto con il Provider. Il MMG partecipante verrà rimborsato previa presentazione della fattura. E data facoltà al medico partecipante di conferire delega ad una società di servizi della medicina generale anche cooperativa ovvero ad uno studio associato di medici di assistenza primaria secondo quanto previsto dall A.C.N. e dagli accordi regionali: in questo caso il rimborso sarà conferito direttamente alla predetta società ovvero studio associato. Nel caso di delega, è onere del medico partecipante allegare alla copia del contratto siglato con il provider la documentazione integrativa in merito alla predetta delega (Allegato C e D). Il rimborso, non soggetto a tassazione, avverrà entro 30 gg. dalla data di consegna all ASL della fattura originale o in copia autenticata, rilasciata al medico ovvero alla società di servizi dal Provider, oppure mensilmente nel caso di contratto rateizzato dietro presentazione di ricevuta di pagamento. I dati sulla tipologia di Contratto tra Medico e Provider saranno comunicati da questi ultimi a Lombardia Informatica con cadenza almeno mensile. L ASL garantirà una supervisione di coerenza del quadro di riferimento complessivo del rapporto tra Provider e MMG. L ASL garantirà inoltre, qualora necessario, il supporto al MMG partecipante. 10

11 Variazioni riferite ai contenuti del presente articolo (in particolare per le parti economiche) che dovessero intercorrere nella sigla dei futuri accordi regionali comporteranno una integrazione al presente contratto Art. 7 Durata dell'accordo. Il presente accordo, fatta salva la possibilità di recesso di cui all Articolo seguente, ha durata annuale ed è soggetto a tacito rinnovo e comunque non oltre il termine del progetto previsto per il 15 settembre Art.8 Recesso. Le Parti possono recedere dal contratto. Il MMG può recedere dal contratto qualora questo decida o sia impossibilitato a continuare ad usufruire dei Servizi SISS. L'ASL può recedere dal contratto: nei casi in cui la Regione Lombardia receda dal contratto con LI dal progetto CRS-SISS, secondo quanto previsto dal contratto medesimo nel caso in cui il MMG in modo continuativo non ottemperi agli impegni assunti. La parte che recede è tenuta a dare comunicazione del recesso all'altra parte, mediante raccomandata A/R. Il MMG in caso di recesso è tenuto a dar seguito alla procedura di revoca dell'adesione di cui all'allegato A. Art. 9 Accordi regionali. Fatto salvo quanto già descritto in merito negli articoli 5 e 6, eventuali determinazioni conseguenti agli accordi regionali saranno recepite dal presente contratto, previo confronto con il comitato aziendale. Art.10 Livelli di collaborazione. Il MMG firmatario del presente contratto si impegna a fornire all A.S.L. al comitato utenti di cui al precedente punto 2.6 del presente contratto le possibili informazioni atte alla verifica e monitoraggio del progetto. L elaborazione dei dati raccolti dal S.I.S.S. e in particolare le eventuali azioni conseguenti saranno ricondotte e concordate nelle sedi istituzionalmente preposte dall A.C.N. ex D.P.R. 270/2000. Art.11 Foro Competente. In caso di ricorso all'autorità giudiziaria, competente esclusivo ed inderogabile il Foro di. Art.12 Tutela legale e civilistica. La tutela legale e civilistica del sottoscrittore del presente contratto per problematiche derivanti o comunque collegabili alla attivazione ed utilizzo della C.R.S. - S.I.S.S. sarà garantita a cura della Regione Lombardia 11

12 Art. 12 Riferimenti. Gli allegati sotto elencati costituiscono parte integrante del presente contratto. Allegato A: " Analisi dei Processi Organizzativi - Processo di adesione MMG/PLS" Allegato B: "Requisiti minimi per il PdL SISS" Il presente documento viene letto, approvato e sottoscritto., Azienda Sanitaria Locale della Provincia di Medico di Medicina Generale 12

SISS IL SISTEMA AL SERVIZIO DELLA SANITÀ AO DESENZANO DEL GARDA

SISS IL SISTEMA AL SERVIZIO DELLA SANITÀ AO DESENZANO DEL GARDA SISS IL SISTEMA AL SERVIZIO DELLA SANITÀ AO DESENZANO DEL GARDA Sommario Introduzione Le finalità del progetto CRS-SISS e il ruolo di Regione Lombardia Aspetti tecnico-organizzativi del Progetto Servizi

Dettagli

CARTA REGIONALE DEI SERVIZI SISTEMA INFORMATIVO SOCIO- SANITARIO DELLA REGIONE LOMBARDIA

CARTA REGIONALE DEI SERVIZI SISTEMA INFORMATIVO SOCIO- SANITARIO DELLA REGIONE LOMBARDIA CARTA REGIONALE DEI SERVIZI SISTEMA INFORMATIVO SOCIO- SANITARIO DELLA REGIONE LOMBARDIA IL CLIENTE Regione Lombardia, attraverso la società Lombardia Informatica. IL PROGETTO Fin dal 1998 la Regione Lombardia

Dettagli

FRA. il (Soggetto Consultante), in rappresentanza dei propri associati, rappresentato da, nato a il, C.F., che interviene nella qualità di del,

FRA. il (Soggetto Consultante), in rappresentanza dei propri associati, rappresentato da, nato a il, C.F., che interviene nella qualità di del, SCHEMA DI CONVENZIONE FRA LA PROVINCIA DI BOLOGNA E (SOGGETTO CONSULTANTE) PER LA PARTECIPAZIONE DI QUEST ULTIMO, QUALE INTERMEDIARIO DEL CITTADINO, ALLA FASE DI SPERIMENTAZIONE DI EROGAZIONE DEI SERVIZI

Dettagli

INFORMATIVA AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI E SENSIBILI CON DOSSIER SANITARIO ELETTRONICO (DSE) E/O CON FASCICOLO SANITARIO ELETTRONICO (FSE)

INFORMATIVA AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI E SENSIBILI CON DOSSIER SANITARIO ELETTRONICO (DSE) E/O CON FASCICOLO SANITARIO ELETTRONICO (FSE) Sede legale: Via G. Cusmano, 24 90141 PALERMO C.F. e P. I.V.A.: 05841760829 INFORMATIVA AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI E SENSIBILI CON DOSSIER SANITARIO ELETTRONICO (DSE) E/O CON FASCICOLO SANITARIO

Dettagli

CARTA REGIONALE DEI SERVIZI SISTEMA INFORMATIVO SOCIO- SANITARIO DELLA REGIONE LOMBARDIA

CARTA REGIONALE DEI SERVIZI SISTEMA INFORMATIVO SOCIO- SANITARIO DELLA REGIONE LOMBARDIA CARTA REGIONALE DEI SERVIZI SISTEMA INFORMATIVO SOCIO- SANITARIO DELLA REGIONE LOMBARDIA IL CLIENTE Regione Lombardia, attraverso la società Lombardia Informatica. IL PROGETTO Fin dal 1998 la Regione Lombardia

Dettagli

INFORMATIVA SUL SERVIZIO CONTO CORRENTE SALUTE (ai sensi dell Art. 13 Dgls 196/2003, Codice in materia di protezione di dati personali)

INFORMATIVA SUL SERVIZIO CONTO CORRENTE SALUTE (ai sensi dell Art. 13 Dgls 196/2003, Codice in materia di protezione di dati personali) INFORMATIVA SUL SERVIZIO CONTO CORRENTE SALUTE (ai sensi dell Art. 13 Dgls 196/2003, Codice in materia di protezione di dati personali) Gentile Signora / Gentile Signore, desideriamo informarla sulle finalità

Dettagli

Quali azioni per l implementazione del FSE: l esperienza della Regione Puglia

Quali azioni per l implementazione del FSE: l esperienza della Regione Puglia Quali azioni per l implementazione del FSE: l esperienza della Regione Puglia ing. Vito Bavaro email: v.bavaro@regione.puglia.it Ufficio Sistemi Informativi e Flussi Informativi Servizio Accreditamento

Dettagli

- MES - Manuale Esterno

- MES - Manuale Esterno LI LI Sistema Informativo Socio Sanitario - MES - Manuale Esterno Gestione Accesso semplificato ai servizi On-line del SISS da parte del Cittadino (GASS) Codice documento: CRS-FORM-MES#484 Versione: 02

Dettagli

SOMMARIO. Il presente documento è ad uso dei MMG. 1. Introduzione

SOMMARIO. Il presente documento è ad uso dei MMG. 1. Introduzione SOMMARIO 1. Introduzione... 2. Accesso al Sistema... 3. Arruolamento alla gestione integrata dei pazienti 4. Dismissione dalla gestione integrata dei pazienti 5. Rinnovo-Proroga Piani Terapeutici... 6.

Dettagli

REGIONANDO 2000 REGIONE LOMBARDIA SANITA' REGIONE LOMBARDIA LA CARTA REGIONALE DEI SERVIZI - SISTEMA INFORMATIVO SOCIO - SANITARIO

REGIONANDO 2000 REGIONE LOMBARDIA SANITA' REGIONE LOMBARDIA LA CARTA REGIONALE DEI SERVIZI - SISTEMA INFORMATIVO SOCIO - SANITARIO REGIONANDO 2000 REGIONE LOMBARDIA SANITA' REGIONE LOMBARDIA LA CARTA REGIONALE DEI SERVIZI - SISTEMA INFORMATIVO SOCIO - SANITARIO Il progetto del Sistema Informativo Socio Sanitario, promosso dalla Giunta

Dettagli

ACCORDO PONTE MEDICINA GENERALE

ACCORDO PONTE MEDICINA GENERALE ACCORDO PONTE MEDICINA GENERALE 2013 Pag. 1 di 6 In data 16 GENNAIO 2013 alle ore 11.30, ha avuto luogo l incontro per la firma dell Accordo Integrativo Regionale per la Medicina Generale, tra l Assessore

Dettagli

ALLEGATOB alla Dgr n. 179 del 27 febbraio 2014 pag. 1/6

ALLEGATOB alla Dgr n. 179 del 27 febbraio 2014 pag. 1/6 giunta regionale 9^ legislatura ALLEGATOB alla Dgr n. 179 del 27 febbraio 2014 pag. 1/6 Allegato B Procedure per l accreditamento provvisorio e l assegnazione del servizio Sezione B1 Definizione delle

Dettagli

Lo sviluppo dei sistemi Informativi delle Aziende ospedaliere nel contesto del Sistema Informativo Regionale

Lo sviluppo dei sistemi Informativi delle Aziende ospedaliere nel contesto del Sistema Informativo Regionale I dati da cui partire: Lo sviluppo dei sistemi Informativi delle Aziende ospedaliere nel contesto del Sistema Informativo Regionale Tutti i cittadini lombardi hanno ricevuto la loro CRS-SISS oltre IL 90

Dettagli

Caso di studio nazionale sul Taccuino e PHR : Toscana

Caso di studio nazionale sul Taccuino e PHR : Toscana Caso di studio nazionale sul Taccuino e PHR : Toscana Alessandra Morelli Regione Toscana Trento, 21 marzo 2014 AGENDA Il Sistema Sanitario della Toscana (SST) Obiettivi e strumenti Sistema ICT Il progetto

Dettagli

CONTINUITÀ ASSISTENZIALE MANUALE UTENTE. InnovaPuglia S.p.A. Data: 12/07/2013 - Ver. 1.0 Pag. 1-18

CONTINUITÀ ASSISTENZIALE MANUALE UTENTE. InnovaPuglia S.p.A. Data: 12/07/2013 - Ver. 1.0 Pag. 1-18 CONTINUITÀ ASSISTENZIALE MANUALE UTENTE InnovaPuglia S.p.A. Data: 12/07/2013 - Ver. 1.0 Pag. 1-18 INDICE 1. INTRODUZIONE...3 2. IL SISTEMA INFORMATIVO SANITARIO TERRITORIALE...3 3. PREREQUISITI...4 4.

Dettagli

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA. Regione Autonoma della Sardegna (MEDIR): la fase di avviamento del sistema

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA. Regione Autonoma della Sardegna (MEDIR): la fase di avviamento del sistema Il Fascicolo Sanitario Elettronico della Il Fascicolo Sanitario Elettronico della Regione Autonoma della Sardegna (MEDIR): la fase di avviamento del sistema Gara Medir Pubblicazione del bando: Agosto Settembre

Dettagli

Servizi di Gestione delle Postazioni di Lavoro SISS

Servizi di Gestione delle Postazioni di Lavoro SISS Servizi di Gestione delle Postazioni di Lavoro SISS PROCEDURA DI QUALIFICAZIONE PER FARMACIE per l iscrizione all Elenco dei fornitori erogatori di Servizi di gestione delle Postazioni di Lavoro nel SISS

Dettagli

AL REGISTRO REGIONALE DELLE ASSOCIAZIONI DI SOLIDARIETÀ FAMILIARE

AL REGISTRO REGIONALE DELLE ASSOCIAZIONI DI SOLIDARIETÀ FAMILIARE DISCIPLINA RELATIVA All. D) DGR n..del.. AL REGISTRO REGIONALE DELLE ASSOCIAZIONI DI SOLIDARIETÀ FAMILIARE 1. PREMESSA In attuazione di quanto previsto dall art. 36 della l.r. 14 febbraio 2008, n. 1 che

Dettagli

Codice documento: DC-AP-MEDBA#02 Versione: 01 PVCS: Data di emissione: 02-12-2003 Stato: EMESSO

Codice documento: DC-AP-MEDBA#02 Versione: 01 PVCS: Data di emissione: 02-12-2003 Stato: EMESSO Carta Regionale dei Servizi SISS Secondo Stadio - Analisi dei Processi Organizzativi - Processo di adesione MMG e PLS Codice documento: DC-AP-MEDBA#02 Versione: 01 PVCS: Data di emissione: 02-12-2003 Stato:

Dettagli

Progetto. Mosaico. network di analisi delle terapie e studi epidemiologici

Progetto. Mosaico. network di analisi delle terapie e studi epidemiologici Progetto Mosaico network di analisi delle terapie e studi epidemiologici IMS Health IMS Health è un grande gruppo internazionale leader nel mondo nella fornitura di servizi di informazioni di mercato per

Dettagli

CONTRATTO DI SERVIZIO. tra:

CONTRATTO DI SERVIZIO. tra: In data. 2011 è stipulato il seguente: CONTRATTO DI SERVIZIO tra: l Azienda Unità Sanitaria 11, (successivamente denominata AUSL), Codice Fiscale e Partita IVA 04616830487, con sede legale in Empoli, Via

Dettagli

Carta Regionale dei Servizi. Scheda descrittiva

Carta Regionale dei Servizi. Scheda descrittiva Carta Regionale dei Servizi Scheda descrittiva CHE COSA È LA CRS La Carta Regionale dei Servizi è lo strumento innovativo che la Regione Lombardia offre ad ogni suo cittadino per migliorarne la qualità

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA TRA AUSL3 PISTOIA E LE ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO E TUTELA

PROTOCOLLO DI INTESA TRA AUSL3 PISTOIA E LE ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO E TUTELA Allegato A) alla deliberazione n 185del 10/04/2015 PROTOCOLLO DI INTESA TRA AUSL3 PISTOIA E LE ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO E TUTELA protocollointesa_volontariato_31032015 Pagina 1 di 6 INDICE Premesso

Dettagli

CONTRATTO DI ASSISTENZA SOCIO SANITARIA ASSISTENZIALE FRA

CONTRATTO DI ASSISTENZA SOCIO SANITARIA ASSISTENZIALE FRA CONTRATTO DI ASSISTENZA SOCIO SANITARIA ASSISTENZIALE FRA la Fondazione Pasotti Cottinelli Onlus, ente gestore della Rsa Pasotti Cottinelli (di seguito per brevità denominata Fondazione) con sede in Brescia

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO SERVIZIO INDAGINI FINANZIARIE

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO SERVIZIO INDAGINI FINANZIARIE DEFINIZIONI Ai fini del presente contratto si intende per: - Contratto : denominato anche Contratto per l uso del Servizio Indagini Finanziarie indica le presenti Condizioni Generali di Contratto, la Richiesta

Dettagli

FONDO PARITETICO INTERPROFESSIONALE NAZIONALE PER LA FORMAZIONE CONTINUA DEL TERZIARIO

FONDO PARITETICO INTERPROFESSIONALE NAZIONALE PER LA FORMAZIONE CONTINUA DEL TERZIARIO FONDO PARITETICO INTERPROFESSIONALE NAZIONALE PER LA FORMAZIONE CONTINUA DEL TERZIARIO AVVISO 3/12bis Modalità per la richiesta dei voucher formativi per i lavoratori delle imprese aderenti a For.Te. 1.

Dettagli

Monitoraggio dei consumi di farmaci e dispositivi medici delle Aziende sanitarie regionali.rinnovo della convenzione con IMS Health.

Monitoraggio dei consumi di farmaci e dispositivi medici delle Aziende sanitarie regionali.rinnovo della convenzione con IMS Health. REGIONE PIEMONTE BU37 17/09/2015 Codice A14000 D.D. 14 luglio 2015, n. 465 Monitoraggio dei consumi di farmaci e dispositivi medici delle Aziende sanitarie regionali.rinnovo della convenzione con IMS Health.

Dettagli

Il sistema di governo della programmazione. Ruoli, compiti, responsabilità e funzioni dei soggetti coinvolti nel processo programmatorio

Il sistema di governo della programmazione. Ruoli, compiti, responsabilità e funzioni dei soggetti coinvolti nel processo programmatorio Il sistema di governo della programmazione Ruoli, compiti, responsabilità e funzioni dei soggetti coinvolti nel processo programmatorio Gli organismi coinvolti nel processo programmatorio Assemblea Distrettuale

Dettagli

Ragione Sociale: Nome e Cognome (referente): Partita Iva: Indirizzo sede legale: Città: Provincia: Cap: Telefono: Email: (registrazione):

Ragione Sociale: Nome e Cognome (referente): Partita Iva: Indirizzo sede legale: Città: Provincia: Cap: Telefono: Email: (registrazione): ID AZIENDA # Da Rispedire tramite mail / FAX: commerciale@preventivami.it Fax +39 080.9692345 oppure raccomandata A/R: Spett.le Preventivami.it GIDA Srl Via Fratelli Philips, 9 70132 Bari DATI DELL'AZIENDA:

Dettagli

CONTRATTO PER L IMPIEGO DI SERVIZI DI FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DENOMINATO FATTURA SEMPLICE

CONTRATTO PER L IMPIEGO DI SERVIZI DI FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DENOMINATO FATTURA SEMPLICE CONTRATTO PER L IMPIEGO DI SERVIZI DI FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DENOMINATO FATTURA SEMPLICE ANCE Verona con sede legale in Verona, via Teatro Filarmonico 5, Codice Fiscale

Dettagli

FONDO PARITETICO INTERPROFESSIONALE NAZIONALE PER LA

FONDO PARITETICO INTERPROFESSIONALE NAZIONALE PER LA FONDO PARITETICO INTERPROFESSIONALE NAZIONALE PER LA FORMAZIONE CONTINUA DEL TERZIARIO INVITO 1/12 AGGIORNAMENTO DEL CATALOGO NAZIONALE DI INIZIATIVE DI FORMAZIONE CONTINUA 1. PREMESSA For.Te. é il Fondo

Dettagli

ADOZIONE DEL FASCICOLO SANITARIO ELETTRONICO

ADOZIONE DEL FASCICOLO SANITARIO ELETTRONICO REGIONE BASILICATA ADOZIONE DEL FASCICOLO SANITARIO ELETTRONICO DIPARTIMENTO POLITICHE DELLA PERSONA Genesi: progetto RMMG Il progetto LUMIR prende vita dal Programma generale Rete dei Medici di Medicina

Dettagli

Ministero della Salute

Ministero della Salute Ministero della Salute DIPARTIMENTO DELLA QUALITA DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA, DEI LIVELLI DI ASSISTENZA E DEI PRINCIPI ETICI DI SISTEMA Aggiornamento delle Linee guida per la metodologia

Dettagli

CONVENZIONE DI SERVIZIO DELLA CONSERVAZIONE DEI DOCUMENTI INFORMATICI RELATIVI AI SERVIZI DI tra

CONVENZIONE DI SERVIZIO DELLA CONSERVAZIONE DEI DOCUMENTI INFORMATICI RELATIVI AI SERVIZI DI tra COMUNE DI CUNEO SETTORE ELABORAZIONE DATI ED ATTIVITA PRODUTTIVE Via Roma 28, 12100 CUNEO CONVENZIONE DI SERVIZIO DELLA CONSERVAZIONE DEI DOCUMENTI INFORMATICI RELATIVI AI SERVIZI DI tra Il Comune di Cuneo,

Dettagli

CONTRATTO PER LA DEFINIZIONE DEI RAPPORTI GIURIDICI ED ECONOMICI PER

CONTRATTO PER LA DEFINIZIONE DEI RAPPORTI GIURIDICI ED ECONOMICI PER Allegato 1 CONTRATTO PER LA DEFINIZIONE DEI RAPPORTI GIURIDICI ED ECONOMICI PER LA REALIZZAZIONE DEL PROGETTO SPERIMENTALE DI NUOVE MODALITA DI EROGAZIONE DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE TRA l Azienda

Dettagli

PROGETTO GIPSE. Presentazione e Piano Esecutivo

PROGETTO GIPSE. Presentazione e Piano Esecutivo PROGETTO GIPSE Presentazione e Piano Esecutivo Prima emissione: Aprile 1999 I N D I C E 1. PRESENTAZIONE GENERALE DEL PROGETTO GIPSE...2 1.1 Obiettivi... 2 1.2 Partner... 2 1.3 Il ruolo dei partner...

Dettagli

INFORMATIVA SULLA PRIVACY. Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 D.Lgs. 30 giugno 2003, n.196

INFORMATIVA SULLA PRIVACY. Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 D.Lgs. 30 giugno 2003, n.196 INFORMATIVA SULLA PRIVACY Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 D.Lgs. 30 giugno 2003, n.196 Il sito www.worky-italy.com (di seguito, il Sito ) tutela la privacy dei visitatori

Dettagli

ALLEGATO AL CONTRATTO DI FORNITURA DEL SERVIZIO LEGALMAIL

ALLEGATO AL CONTRATTO DI FORNITURA DEL SERVIZIO LEGALMAIL ALLEGATO AL CONTRATTO DI FORNITURA DEL SERVIZIO LEGALMAIL.1. Introduzione Legalmail è un servizio di posta elettronica che garantisce un elevato grado di affidabilità e sicurezza. Esso consente al Cliente

Dettagli

Roma,.. Spett.le. Società Cooperativa EDP La Traccia. Recinto II Fiorentini, n.10-75100 Matera (MT)

Roma,.. Spett.le. Società Cooperativa EDP La Traccia. Recinto II Fiorentini, n.10-75100 Matera (MT) Roma,.. Spett.le Società Cooperativa EDP La Traccia Recinto II Fiorentini, n.10-75100 Matera (MT) Oggetto : Contratto per la fornitura di servizi relativi alla Survey Registro Italiano delle Biopsie Renali.

Dettagli

ATTO DI CONVENZIONE TRA INAIL ED INARCASSA IN TEMA DI ACCERTAMENTI MEDICO-LEGALI DI INVALIDITA E DI INABILITA

ATTO DI CONVENZIONE TRA INAIL ED INARCASSA IN TEMA DI ACCERTAMENTI MEDICO-LEGALI DI INVALIDITA E DI INABILITA ATTO DI CONVENZIONE TRA INAIL ED INARCASSA IN TEMA DI ACCERTAMENTI MEDICO-LEGALI DI INVALIDITA E DI INABILITA L Istituto Nazionale per l Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro, con sede in Roma,

Dettagli

Sono oggetto di finanziamento, secondo le modalità e le procedure descritte nel presente Avviso, le seguenti tipologie di Piano Formativo:

Sono oggetto di finanziamento, secondo le modalità e le procedure descritte nel presente Avviso, le seguenti tipologie di Piano Formativo: AVVISO 01/2014 Indice 1. Premessa... 3 2. Attività finanziabili... 3 3. Risorse e Finanziamenti... 4 4. Destinatari... 5 5. Presentatori e Attuatori... 5 6. Durata delle attività... 6 7. Accordo sindacale...

Dettagli

Il Fascicolo Sanitario Elettronico. in TRENTINO

Il Fascicolo Sanitario Elettronico. in TRENTINO Trieste, 20 giugno 2014 Il Fascicolo Sanitario Elettronico in TRENTINO luciano.flor@apss.tn.it 1 e-health in P.A. di Trento anno 2014 al 3 giugno SIO APSS e ACCREDITATE Fascicolo sanitario elettronico

Dettagli

CONDIZIONI DI FORNITURA INFOCERT FORMAZIONE

CONDIZIONI DI FORNITURA INFOCERT FORMAZIONE 1.0 CONDIZIONI DI FORNITURA INFOCERT FORMAZIONE InfoCert S.p.A. - Società soggetta alla direzione e coordinamento di Tecnoinvestimenti S.p.A. - con sede legale in Roma, P.zza Sallustio n. 9, P. IVA 07945211006,

Dettagli

L esperienza ligure del FSE: il Conto Corrente Salute

L esperienza ligure del FSE: il Conto Corrente Salute Regione Liguria L esperienza ligure del FSE: il Conto Corrente Salute Roma, 24 febbraio 2010 Maria Franca Tomassi La strategia Il Sistema Informativo Regionale Integrato per lo sviluppo della società dell

Dettagli

DISCIPLINARE PER L AFFIDAMENTO DELL INCARICO DI COORDINAMENTO PER LA SICUREZZA IN FASE DI PROGETTAZIONE E IN FASE D ESECUZIONE DI CUI AL DLGS 81/2008 E SUCCESSIVE MODIFICHE ED INTEGRAZIONI PER Con la presente

Dettagli

Intesa Sanpaolo S.p.A. Lavoro Flessibile. Guida alla sperimentazione

Intesa Sanpaolo S.p.A. Lavoro Flessibile. Guida alla sperimentazione Intesa Sanpaolo S.p.A. Lavoro Flessibile Guida alla sperimentazione Febbraio 2015 Sommario Introduzione... 2 1. Definizione di Lavoro Flessibile... 3 2. Destinatari... 4 3. La programmazione del Lavoro

Dettagli

1 Seminario Operativo Gruppi di Cure Primarie e Unità di Medicina Generale in Piemonte

1 Seminario Operativo Gruppi di Cure Primarie e Unità di Medicina Generale in Piemonte 1 Seminario Operativo Gruppi di Cure Primarie e Unità di Medicina Generale in Piemonte IL SISTEMA INFORMATIVO VISTO DALLA REGIONE PIEMONTE Dott. Domenico Nigro - Direzione regionale Sanità 24 Maggio 2008

Dettagli

L anno 2011 il giorno.. del mese di., nelle sede dell Unione Pratiarcati ubicata ad Albignasego in Via Roma n. 224 TRA

L anno 2011 il giorno.. del mese di., nelle sede dell Unione Pratiarcati ubicata ad Albignasego in Via Roma n. 224 TRA CONVENZIONE PER LA GESTIONE IN FORMA ASSOCIATA DEL SERVIZIO DI GESTIONE GLOBALE DEL CICLO DELLE VIOLAZIONI AL CODICE DELLA STRADA IVI COMPRESA LA RISCOSSIONE DELLE STESSE. L anno 2011 il giorno.. del mese

Dettagli

CRAL ALENIA SPAZIO TORINO

CRAL ALENIA SPAZIO TORINO CRAL ALENIA SPAZIO TORINO Privacy INFORMATIVA SUL TRATTAMENTO DI DATI PERSONALI ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. N.196 del 30 Giugno 2003 (Codice in materia di protezione dei dati personali) Gentile Signora,

Dettagli

Che cos è ottimizzazione della dispensazione dei farmaci consegna a domicilio. gestione centralizzata dei dati e dei flussi degli stessi.

Che cos è ottimizzazione della dispensazione dei farmaci consegna a domicilio. gestione centralizzata dei dati e dei flussi degli stessi. Che cos è E un servizio innovativo che introduce, per la prima volta in Italia, un sistema modulare finalizzato alla ottimizzazione della dispensazione dei farmaci prevedendone finanche la consegna a domicilio.

Dettagli

CONTRATTO DI ABBONAMENTO PER L UTILIZZO DEL SOFTWARE SIRFIND

CONTRATTO DI ABBONAMENTO PER L UTILIZZO DEL SOFTWARE SIRFIND CONTRATTO DI ABBONAMENTO PER L UTILIZZO DEL SOFTWARE SIRFIND Tra le parti: Aste Giudiziarie Inlinea S.p.A., in persona del legale rappresentante pro tempore, con sede in Livorno Via delle Grazie n. 5 (P.Iva

Dettagli

Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell Umbria e delle Marche

Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell Umbria e delle Marche VIsualizzazione Esami Web (VIEW) Regolamentazione accesso VIEW (VIsualizzazione Esami Web) Regolamentazione accesso Pagina 1 di 7 Indice Generalità e regolamentazione accesso... 3 Profilo di accesso...

Dettagli

1 Presentazione progetti in modalità completamente digitale... 2 1.1 Descrizione delle modalità di presentazione dei progetti... 2 1.1.

1 Presentazione progetti in modalità completamente digitale... 2 1.1 Descrizione delle modalità di presentazione dei progetti... 2 1.1. 1 Presentazione progetti in modalità completamente digitale... 2 1.1 Descrizione delle modalità di presentazione dei progetti... 2 1.1.1 Compilazione progetto... 2 1.1.2 Firma digitale della scheda di

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA. Tra

PROTOCOLLO D INTESA. Tra ALLEGATO A PROTOCOLLO D INTESA Tra Poste Italiane S.p.A. con sede legale in Roma, Viale Europa 190, rappresentata dall Ing. Massimo Sarmi, (omissis) nella sua qualità di Amministratore Delegato di Poste

Dettagli

NORME E CONDIZIONI OPZIONE PREMIUM TRUCK

NORME E CONDIZIONI OPZIONE PREMIUM TRUCK NORME E CONDIZIONI OPZIONE PREMIUM TRUCK TELEPASS (di seguito TLP) offre ai propri Clienti che abbiano sottoscritto il contratto TELEPASS collegato ad un contratto VIACARD di conto corrente (di seguito

Dettagli

Ministero dell Economia e delle Finanze SAX. SAX Sistemi avanzati di connettività sociale. Progetto ISP

Ministero dell Economia e delle Finanze SAX. SAX Sistemi avanzati di connettività sociale. Progetto ISP SAX Progetto ISP REGOLAMENTO ATTUATIVO PER LA REALIZZAZIONE DI INTERNET SOCIAL POINT DA PARTE DI ORGANIZZAZIONI PRIVE DI FINALITA LUCRATIVE OPERANTI NELLA REGIONE BASILICATA Il presente regolamento definisce

Dettagli

Presentazione della domanda di Voucher in modalità telematica

Presentazione della domanda di Voucher in modalità telematica BANDO VOUCHER PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE MICRO, PICCOLE E MEDIE IMPRESE LOMBARDE 2012 Accordo di Programma Competitività tra Regione Lombardia e le Camere di Commercio lombarde Decreto n. 705 del

Dettagli

Oggetto: Accordo per la MEDICINA DI GRUPPO. CHIEDONO. Al Direttore Generale dell Azienda ULSS ----------- Via --------------------- e per conoscenza:

Oggetto: Accordo per la MEDICINA DI GRUPPO. CHIEDONO. Al Direttore Generale dell Azienda ULSS ----------- Via --------------------- e per conoscenza: Al Direttore Generale dell Azienda ULSS ----------- Via --------------------- e per conoscenza: Al Presidente dell Ordine dei Medici di Verona Via S. Paolo 16-37129 Verona Oggetto: Accordo per la MEDICINA

Dettagli

C18492 ACCORDO QUADRO. tra

C18492 ACCORDO QUADRO. tra C18492 ACCORDO QUADRO tra TNT Post Italia S.p.A., con sede in Milano, via Fantoli 6/3, capitale sociale di Euro 120.000,00.=, iscritta al Registro delle Imprese di Milano, codice fiscale e partita IVA

Dettagli

Premesso che: - il D.Lgs. 30 dicembre 1992, n. 502 e successive modificazioni e integrazioni, agli articoli dal 16 al 16 sexies interviene in materia

Premesso che: - il D.Lgs. 30 dicembre 1992, n. 502 e successive modificazioni e integrazioni, agli articoli dal 16 al 16 sexies interviene in materia Premesso che: - il D.Lgs. 30 dicembre 1992, n. 502 e successive modificazioni e integrazioni, agli articoli dal 16 al 16 sexies interviene in materia di formazione continua, definendone le finalità, i

Dettagli

Le associazioni provinciali di rappresentanza, assistenza e tutela delle cooperative sociali:

Le associazioni provinciali di rappresentanza, assistenza e tutela delle cooperative sociali: BOZZA CONVENZIONE QUADRO PROVINCIALE PER LA REALIZZAZIONE DI PROGRAMMI DI INSERIMENTO LAVORATIVO DI PERSONE DISABILI IN COOPERATIVE SOCIALI B. ART. 22 L.R. 1 /8/ 2005, N. 17 Con la presente convenzione,

Dettagli

PROVINCIA DI LECCO Allegato alla deliberazione della Giunta Provinciale n. 42 del 07.06.2010

PROVINCIA DI LECCO Allegato alla deliberazione della Giunta Provinciale n. 42 del 07.06.2010 PROVINCIA DI LECCO Allegato alla deliberazione della Giunta Provinciale n. 42 del 07.06.2010 All.2 Schema di Convenzione tra la Provincia di Lecco e l'azienda Sanitaria Locale di Lecco per la regolazione

Dettagli

La Carta Sanitaria Elettronica della Regione Toscana

La Carta Sanitaria Elettronica della Regione Toscana La Carta Sanitaria Elettronica della Regione Toscana 19 Marzo 2015 La CSE è un sistema per l acquisizione, l aggiornamento e la consultazione dei dati sanitari per semplificare l esercizio del diritto

Dettagli

Premesso che: - in tale ambito l INAIL ha predisposto una specifica modulistica per le certificazioni redatte dai medici esterni (cfr. all.

Premesso che: - in tale ambito l INAIL ha predisposto una specifica modulistica per le certificazioni redatte dai medici esterni (cfr. all. ACCORDO PER LA DISCIPLINA DEI RAPPORTI NORMATIVI ED ECONOMICI PER LA REDAZIONE DELLE CERTIFICAZIONI RESE A FAVORE DEGLI INFORTUNATI SUL LAVORO E TECNOPATIOCI PRESSO LE STRUTTURE SANITARIE PUBBLICHE. Premesso

Dettagli

Assegna i crediti e li trasmette

Assegna i crediti e li trasmette NUOVO SISTEMA ECM L ECM è il processo attraverso il quale il professionista della salute si mantiene aggiornato per rispondere ai bisogni dei pazienti, alle esigenze del Servizio sanitario e del proprio

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI Forma Associativa di Medicina in Rete

CARTA DEI SERVIZI Forma Associativa di Medicina in Rete CARTA DEI SERVIZI Forma Associativa di Medicina in Rete COMPOSIZIONE DELLA MEDICINA DI RETE La Medicina in Rete è una associazione, libera, volontaria e paritaria che ha lo scopo di esercitare la Medicina

Dettagli

APERTURA DEL CONTO CORRENTE SALUTE

APERTURA DEL CONTO CORRENTE SALUTE REGIONE LIGURIA AZIENDA SANITARIA LOCALE n. 4 CHIAVARESE Via G.B. Ghio, 9-16043 Chiavari CONTO CORRENTE SALUTE Progetto sperimentale INFORMATIVA PER CONSENSO AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI per APERTURA

Dettagli

REGOLAMENTO GENERALE PER LA CERTIFICAZIONE DI PERSONE

REGOLAMENTO GENERALE PER LA CERTIFICAZIONE DI PERSONE REGOLAMENTO GENERALE PER LA CERTIFICAZIONE DI PERSONE Approvato dalla Direzione Generale in data 04.11.2014 INDICE Articolo 1 - OGGETTO DEL REGOLAMENTO... 2 Articolo 2 - CONDIZIONI GENERALI... 2 Articolo

Dettagli

Allegato 4 elementi inerenti l informatizzazione

Allegato 4 elementi inerenti l informatizzazione Allegato 4 elementi inerenti l informatizzazione SOFTWARE PER LA GESTIONE DEL MAGAZZINO DEGLI AUSILI TERAPEUTICI 1. INFRASTRUTTURA... 2 2. CARATTERISTICHE DEL SOFTWARE... 2 3. ELABORAZIONI... 3 4. TEMPI

Dettagli

PROTOCOLLO DI ADESIONE AL PROGETTO. federa. tra. premesso che

PROTOCOLLO DI ADESIONE AL PROGETTO. federa. tra. premesso che PROTOCOLLO DI ADESIONE AL PROGETTO federa tra LEPIDA S.p.A., con sede legale in Bologna, Viale Aldo Moro 52, C.F. e P.IVA 02770891204, in persona del Direttore Generale Prof. Ing. Gianluca Mazzini, in

Dettagli

COMUNE DI GALATINA CONVENZIONE

COMUNE DI GALATINA CONVENZIONE CONVENZIONE L UTILIZZO DELLA PIATTAFORMA INFORMATICA REALIZZATA DALLE CAMERE COMMERCIO PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI ASSEGNATE ALLO SPORTELLO UNICO PER LE ATTIVITÀ PRODUTTIVE 0 CONVENZIONE PER L UTILIZZO

Dettagli

Precompilazione dei modelli 730 - Acquisizione dei dati relativi alle spese sanitarie - Provvedimenti attuativi

Precompilazione dei modelli 730 - Acquisizione dei dati relativi alle spese sanitarie - Provvedimenti attuativi Studio Menichini Dottori Commercialisti Precompilazione dei modelli 730 - Acquisizione dei dati relativi alle spese sanitarie - Provvedimenti attuativi 1 1 PREMESSA Con il provv. Agenzia Entrate 31.7.2015

Dettagli

Prot, 4590/c14 Maniago, 11/09/2013 (CIG. N ZA50B718A4)

Prot, 4590/c14 Maniago, 11/09/2013 (CIG. N ZA50B718A4) ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE Evangelista Torricelli Via Udine, 7 - MANIAGO (PN) (- 0427/731491 Fax 0427/732657 http:// www.torricellimaniago.it email: pnis00300q@istruzione.it Prot, 4590/c14 Maniago,

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA TRA COMUNE DI FUCECCHIO, LA SOCIETA DELLA SALUTE DI EMPOLI E L AZIENDA USL 11 DI EMPOLI PER L UTILIZZO DEL PROGRAMMA AS.TER.

PROTOCOLLO DI INTESA TRA COMUNE DI FUCECCHIO, LA SOCIETA DELLA SALUTE DI EMPOLI E L AZIENDA USL 11 DI EMPOLI PER L UTILIZZO DEL PROGRAMMA AS.TER. PROTOCOLLO DI INTESA TRA COMUNE DI FUCECCHIO, LA SOCIETA DELLA SALUTE DI EMPOLI E L AZIENDA USL 11 DI EMPOLI PER L UTILIZZO DEL PROGRAMMA AS.TER. DI PROPRIETA CARIBEL L anno duemiladieci e questo giorno

Dettagli

Allegato 5. Definizione delle procedure operative

Allegato 5. Definizione delle procedure operative Allegato 5 Definizione delle procedure operative 1 Procedura di controllo degli accessi Procedura Descrizione sintetica Politiche di sicurezza di riferimento Descrizione Ruoli e Competenze Ruolo Responsabili

Dettagli

PROVINCIA DI CROTONE REGOLAMENTO

PROVINCIA DI CROTONE REGOLAMENTO PROVINCIA DI CROTONE REGOLAMENTO DEL REGISTRO DELLE ASSOCIAZIONI E DELLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO AVENTI SEDE NEL TERRITORIO DELLA PROVINCIA DI CROTONE Articolo 1 Finalità ed Istituzione dell Albo

Dettagli

CONVENZIONE TRA VISTO

CONVENZIONE TRA VISTO CONVENZIONE TRA L Università degli Studi di Perugia, con sede in Perugia Piazza dell Università n.1-06125 P. IVA n. 00448820548 in persona del Magnifico Rettore Prof. Francesco Bistoni, nato a Città di

Dettagli

DELIBERAZIONE N. 30/7 DEL 29.7.2014

DELIBERAZIONE N. 30/7 DEL 29.7.2014 Oggetto: Assegnazione all Azienda ASL n. 8 di Cagliari dell espletamento della procedura per l affidamento del servizio di realizzazione del sistema informatico per la gestione dell accreditamento dei

Dettagli

Delibera del Direttore Generale n. 853 del 08/09/2015

Delibera del Direttore Generale n. 853 del 08/09/2015 Servizio Sanitario Nazionale - Regione dell Umbria AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE UMBRIA N. 2 Sede Legale Provvisoria: Viale Donato Bramante 37 Terni Codice Fiscale e Partita IVA 01499590550 Delibera del

Dettagli

Stato dell arte. Il Piano operativo del Programma SIRSE (DGR 29 giugno 2009 n. 24-11672) ha individuato tre priorità:

Stato dell arte. Il Piano operativo del Programma SIRSE (DGR 29 giugno 2009 n. 24-11672) ha individuato tre priorità: Sanità digitale Il completamento dell informatizzazione dell area clinico-sanitaria, la dematerializzazione della documentazione clinica e l accessibilità alle informazioni ed ai servizi da qualsiasi punto

Dettagli

Condizioni Generali del Servizio TGCOM Traffic

Condizioni Generali del Servizio TGCOM Traffic Condizioni Generali del Servizio TGCOM Traffic Art. 1) Definizioni Ambito di applicazione delle Condizioni Generali 1.1 Si intende per: - Cliente: il soggetto intestatario del numero di telefono per il

Dettagli

PER IL RILASCIO E L UTILIZZO DEL SERVIZIO DI POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA DELL AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA FEDERICO II PER FINI ISTITUZIONALI

PER IL RILASCIO E L UTILIZZO DEL SERVIZIO DI POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA DELL AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA FEDERICO II PER FINI ISTITUZIONALI REGOLAMENTO PER IL RILASCIO E L UTILIZZO DEL SERVIZIO DI POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA DELL AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA FEDERICO II PER FINI ISTITUZIONALI Approvato con deliberazione n. 463 del 10.08.2015

Dettagli

Segreteria della Giunta Il Direttore Generale Antonio Davide Barretta. DELIBERAZIONE 15 novembre 2010, n. 962

Segreteria della Giunta Il Direttore Generale Antonio Davide Barretta. DELIBERAZIONE 15 novembre 2010, n. 962 24.11.2010 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 47 Il presente atto è pubblicato integralmente sul B.U.R.T. ai sensi dell art. 5 comma 1 lettera f della L.R. 23/2007 e sulla banca dati degli

Dettagli

CONTRATTO TIPO DI MANUTENZIONE SOFTWARE

CONTRATTO TIPO DI MANUTENZIONE SOFTWARE CONTRATTO TIPO DI MANUTENZIONE SOFTWARE Clausola tipo 1 Definizioni L Assistenza telefonica e/o online ha ad oggetto un servizio di call center di helpline via telefonica e/o telematica (via email o web

Dettagli

DOMANDA DI FINANZIAMENTO O CONTRIBUTO PER PROGETTI / INIZIATIVE PROMOSSI DA TERZI INFORMAZIONI SUL RICHIEDENTE:

DOMANDA DI FINANZIAMENTO O CONTRIBUTO PER PROGETTI / INIZIATIVE PROMOSSI DA TERZI INFORMAZIONI SUL RICHIEDENTE: MITTENTE: Spettabile FONDAZIONE CASSA DI RISPARMIO DI MIRANDOLA Piazza Marconi, 23 41037 MIRANDOLA (MO) Tel: 0535-27954 Fax: 0535-98781 e-mail: info@fondazionecrmir.it DOMANDA DI FINANZIAMENTO O CONTRIBUTO

Dettagli

INFORMATIVA SUL TRATTAMENTO DI DATI PERSONALI

INFORMATIVA SUL TRATTAMENTO DI DATI PERSONALI Privacy INFORMATIVA SUL TRATTAMENTO DI DATI PERSONALI ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. N.196 del 30 Giugno 2003 (Codice in materia di protezione dei dati personali) Gentile Signora, Egregio Signore, La

Dettagli

2. Oggetto del contratto

2. Oggetto del contratto S o c i e t à I t a l i a n a V i s u r e T e l e m a t i c h e Spett.le Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Milano Roma,20/05/2010 Con la presente abbiamo

Dettagli

Contratto per la fornitura dei servizi di assistenza e di rete agli Aderenti del CRS-SISS Farmacie :

Contratto per la fornitura dei servizi di assistenza e di rete agli Aderenti del CRS-SISS Farmacie : Contratto per la fornitura dei servizi di assistenza e di rete agli Aderenti del CRS-SISS Farmacie : Le sottoscritte parti : FARMASI SRL con sede in Via Lunga 51/b, 25126 Brescia - C.F. e P.IVA 03214900171

Dettagli

POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA

POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA Questo vademecum ha lo scopo di riassumere i concetti relativi alla PEC. Per approfondimenti e verifiche, si rimanda alla legislazione vigente. 1 COS E ED A COSA SERVE PEC

Dettagli

TRA CONSIDERATO CHE VISTO CHE

TRA CONSIDERATO CHE VISTO CHE Protocollo d intesa per l utilizzo della soluzione informatica realizzata dalle Camere di Commercio, Industria e Artigianato per l esercizio delle funzioni assegnate allo Sportello Unico per le Attività

Dettagli

Presentazione della domanda di Voucher in modalità telematica

Presentazione della domanda di Voucher in modalità telematica BANDO VOUCHER PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE E LA PROMOZIONE ALL ESTERO DELLE MICRO, PICCOLE E MEDIE IMPRESE LOMBARDE 2011 Accordo di Programma Competitività tra Regione Lombardia e le Camere di Commercio

Dettagli

Dote Sport. Le risorse finanziarie destinate alla Dote Junior non potranno andare a compensare fabbisogni relativi alla Dote Teen e viceversa.

Dote Sport. Le risorse finanziarie destinate alla Dote Junior non potranno andare a compensare fabbisogni relativi alla Dote Teen e viceversa. Dote Sport Con D.G.R. X/3731 del 19 giugno 2015 sono stati approvati i criteri e le modalità per l assegnazione della Dote Sport, misura prevista dall art. 5 della l.r. 1 ottobre 2014, n. 26 che intende

Dettagli

GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DI PRATICHE EDILIZIE RESIDENZIALI PER VIA TELEMATICA

GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DI PRATICHE EDILIZIE RESIDENZIALI PER VIA TELEMATICA GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DI PRATICHE EDILIZIE RESIDENZIALI PER VIA TELEMATICA INTRODUZIONE Sempre di più l evoluzione normativa è rivolta a favorire l'uso dell'informatica come strumento privilegiato nei

Dettagli

FONDO SANITARIO INTEGRATIVO ITALIA LAVORO

FONDO SANITARIO INTEGRATIVO ITALIA LAVORO FONDO SANITARIO INTEGRATIVO ITALIA LAVORO GUIDA OPERATIVA Edizione 01/2014 Questo manuale è stato predisposto in modo da costituire un agile strumento esplicativo; in nessun caso può sostituire il contratto,

Dettagli

Premessa. Direzione Centrale Entrate Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Direzione Centrale Organizzazione

Premessa. Direzione Centrale Entrate Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Direzione Centrale Organizzazione Direzione Centrale Entrate Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Direzione Centrale Organizzazione Roma, 18-01-2010 Messaggio n. 1715 OGGETTO: Nuovo servizio online per le Aziende e i Consulenti:

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE. N 503 del 24 OTTOBRE 2014

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE. N 503 del 24 OTTOBRE 2014 DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N 503 del 24 OTTOBRE 2014 Struttura proponente: U.O.C. Gestione Affari Generali Oggetto: Approvazione schemi-tipo di convenzioni Azienda Ospedaliera Universitaria Federico

Dettagli

CONSORZIO ASSINDUSTRIA ENERGIA TRENTO ASSOENERGIA

CONSORZIO ASSINDUSTRIA ENERGIA TRENTO ASSOENERGIA CONSORZIO ASSINDUSTRIA ENERGIA TRENTO ASSOENERGIA REGOLAMENTO CONSORTILE PER LA SOMMINISTRAZIONE DI ENERGIA ELETTRICA Il funzionamento tecnico-amministrativo del Consorzio è retto, oltre che dalle disposizioni

Dettagli

Regolamento dell Albo Comunale delle Associazioni

Regolamento dell Albo Comunale delle Associazioni COMUNE DI OLIVETO CITRA Provincia di Salerno Regolamento dell Albo Comunale delle Associazioni Approvato con deliberazione C.C. n. 14 del 26.04.2013 In vigore dal 26.04.2013 1 TITOLO I TITOLO I - ISTITUZIONE

Dettagli

IL DIRETTORE GENERALE Dott. Carlo Nicora

IL DIRETTORE GENERALE Dott. Carlo Nicora DELIBERAZIONE N. 1786/2014 ADOTTATA IN DATA 13/11/2014 OGGETTO: Convenzione con l azienda ospedaliera di Padova per l esecuzione di indagini molecolari in campo ematologico. IL DIRETTORE GENERALE Assistito

Dettagli

REGOLAMENTO Servizi RIGHT HUB Matching RIGHT HUB S.r.l.

REGOLAMENTO Servizi RIGHT HUB Matching RIGHT HUB S.r.l. REGOLAMENTO Servizi RIGHT HUB Matching RIGHT HUB S.r.l. 1. Sezione I - Indicazioni generali 1.1. Scopo del Regolamento Il presente Regolamento per l utilizzo dei Servizi RIGHT HUB Matching è parte integrante

Dettagli