Emittente. Lottomatica Group S.p.A.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Emittente. Lottomatica Group S.p.A."

Transcript

1 Prospetto Informativo relativo all ammissione alla negoziazione sul Mercato Telematico Azionario organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A. di n azioni ordinarie di nuova emissione di Emittente Lottomatica Group S.p.A. Prospetto Informativo depositato presso la Consob in data 11 febbraio 2010 a seguito di comunicazione dell autorizzazione alla pubblicazione con nota del 10 febbraio 2010, protocollo n L adempimento di pubblicazione del presente Prospetto Informativo non comporta alcun giudizio della Consob sull opportunità dell investimento proposto e sul merito dei dati e delle notizie allo stesso relativi. Il presente Prospetto Informativo è disponibile presso la sede sociale di Lottomatica Group S.p.A. in Roma, Viale del Campo Boario 56/d, presso Borsa Italiana S.p.A., in Milano, Piazza Affari 6, nonché sul sito internet di Lottomatica Group S.p.A. (www.lottomaticagroup.com) e sul sito internet di Borsa Italiana S.p.A. (www.borsaitaliana.it).

2 INDICE DEFINIZIONI...8 GLOSSARIO...11 NOTA DI SINTESI...13 SEZIONE I...33 DOCUMENTO DI REGISTRAZIONE PERSONE RESPONSABILI PERSONE RESPONSABILI DELLE INFORMAZIONI DICHIARAZIONE DELLE PERSONE RESPONSABILI DICHIARAZIONE DEL DIRIGENTE PREPOSTO ALLA REDAZIONE DEI DOCUMENTI CONTABILI SOCIETARI REVISORI LEGALI DEI CONTI REVISORI LEGALI DELL EMITTENTE INFORMAZIONI SUI RAPPORTI CON I REVISORI INFORMAZIONI FINANZIARIE SELEZIONATE INFORMAZIONI FINANZIARIE SELEZIONATE RELATIVE AGLI ESERCIZI PASSATI FATTORI DI RISCHIO FATTORI DI RISCHIO RELATIVI ALL EMITTENTE E AL GRUPPO AD ESSO FACENTE CAPO Rischi connessi alle concessioni rilasciate dall AAMS Rischi connessi all obbligo di devolvere gratuitamente i beni alla scadenza delle concessioni o dei contratti Rischi connessi ai contratti di gestione dei sistemi per lotterie a lungo termine Rischi connessi alle garanzie e alle penali relative alle concessioni o ad alcuni contratti Rischi connessi al livello d indebitamento del Gruppo Lottomatica Rischi connessi alla disponibilità di nuove fonti di finanziamento per i propri investimenti Rischi connessi alle oscillazioni dei tassi di interesse Rischi connessi ai procedimenti giudiziari ed arbitrali di cui il Gruppo Lottomatica è parte Rischi connessi alla integrazione delle società acquisite dal Gruppo Rischi connessi alle variazioni del tasso di cambio e all operatività del Gruppo su scala mondiale Rischi connessi ai mutamenti regolamentari, politici ed economici nei Paesi in cui il Gruppo opera Rischi connessi alla mancata attuazione della strategia di ampliamento delle attività del Gruppo non legate al settore delle lotterie Rischi connessi alla protezione dei diritti di proprietà intellettuale Rischi connessi all interruzione dell operatività dei sistemi informatici del Gruppo Rischi connessi all inadempimento o risoluzione dei contratti con fornitori Rischi connessi alla capitalizzazione delle attività immateriali FATTORI DI RISCHIO RELATIVI AL SETTORE IN CUI L EMITTENTE E IL GRUPPO OPERANO Rischi connessi alla competitività dei mercati in cui il Gruppo opera Rischi connessi all operatività in un mercato fortemente regolamentato Rischi derivanti dal gioco illegale FATTORI DI RISCHIO RELATIVI ALLA QUOTAZIONE DELLE AZIONI Rischi connessi a problemi generali di liquidità sui mercati e alla possibile volatilità del prezzo delle azioni INFORMAZIONI SULL EMITTENTE STORIA ED EVOLUZIONE DELL EMITTENTE Denominazione legale e commerciale dell Emittente Luogo di registrazione dell Emittente e suo numero di registrazione Data di costituzione e durata dell Emittente

3 Dati essenziali circa l Emittente Fatti importanti nell evoluzione dell attività dell Emittente INVESTIMENTI Investimenti effettuati Investimenti in corso di realizzazione Investimenti futuri PANORAMICA DELLE ATTIVITÀ PRINCIPALI ATTIVITÀ Lottomatica Italia Lotterie Gtech Soluzioni di Gioco Gtech G Indicazione di nuovi prodotti e/o servizi introdotti Strategie PRINCIPALI MERCATI E POSIZIONAMENTO COMPETITIVO FATTORI ECCEZIONALI DIPENDENZA DA BREVETTI O LICENZE, DA CONTRATTI INDUSTRIALI, COMMERCIALI O FINANZIARI, O DA NUOVI PROCEDIMENTI DI FABBRICAZIONE Dipendenza da concessioni e autorizzazioni pubbliche Dipendenza da brevetti, licenze, contratti industriali e commerciali e processi di fabbricazione Dipendenza da contratti finanziari POSIZIONE CONCORRENZIALE STRUTTURA ORGANIZZATIVA GRUPPO DI APPARTENENZA SOCIETÀ CONTROLLATE DALL EMITTENTE IMMOBILI, IMPIANTI E MACCHINARI IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI Immobili di proprietà Immobili in locazione PROBLEMATICHE AMBIENTALI RESOCONTO DELLA SITUAZIONE GESTIONALE E FINANZIARIA SITUAZIONE FINANZIARIA ANALISI DELL ANDAMENTO ECONOMICO RISORSE FINANZIARIE RICERCA E SVILUPPO, BREVETTI E LICENZE INFORMAZIONI SULLE TENDENZE PREVISTE TENDENZE PIÙ SIGNIFICATIVE DEL MERCATO EVENTI SUCCESSIVI AL 30 SETTEMBRE PREVISIONI O STIME DEGLI UTILI ORGANI DI AMMINISTRAZIONE, DI DIREZIONE O DI VIGILANZA E ALTI DIRIGENTI INFORMAZIONI CIRCA GLI ORGANI AMMINISTRATIVI, DI DIREZIONE E DI VIGILANZA, I SOCI E GLI ALTI DIRIGENTI Consiglio di Amministrazione Comitato esecutivo Collegio Sindacale Principali dirigenti Rapporti di parentela tra i membri del Consiglio di Amministrazione, del Collegio Sindacale e tra i principali dirigenti CONFLITTI DI INTERESSI DEGLI ORGANI DI AMMINISTRAZIONE, DI DIREZIONE E DI VIGILANZA E DEGLI ALTI DIRIGENTI

4 Interessi dei componenti del Consiglio di Amministrazione, del Collegio Sindacale e dei principali dirigenti rispetto all Emittente Pattuizioni tra soci, clienti, fornitori o altri in merito alla scelta dei membri degli organi sociali o dei principali dirigenti e di accordi relativi alla cessione entro un certo periodo di tempo dei titoli dell Emittente detenuti dai membri degli organi sociali e/o dai principali dirigenti REMUNERAZIONI E BENEFICI AMMONTARE DELLA REMUNERAZIONE E DEI BENEFICI IN NATURA DESTINATI AL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE, AL COLLEGIO SINDACALE E AI PRINCIPALI DIRIGENTI AMMONTARE DEGLI IMPORTI ACCANTONATI O ACCUMULATI DALL EMITTENTE O DA SUE SOCIETÀ CONTROLLATE PER LA CORRESPONSIONE DI PENSIONI, INDENNITÀ DI FINE RAPPORTO O BENEFICI ANALOGHI PRASSI DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DATA DI SCADENZA DEL PERIODO DI PERMANENZA NELLA CARICA ATTUALE, SE DEL CASO, E PERIODO DURANTE IL QUALE LA PERSONA HA RIVESTITO TALE CARICA CONTRATTI DI LAVORO STIPULATI DAI MEMBRI DEGLI ORGANI DI AMMINISTRAZIONE, DI DIREZIONE O DI VIGILANZA CON L EMITTENTE O CON LE SOCIETÀ CONTROLLATE CHE PREVEDONO INDENNITÀ DI FINE RAPPORTO COMITATO PER IL CONTROLLO INTERNO E SUL COMITATO PER LA REMUNERAZIONE DELL EMITTENTE OSSERVANZA, DA PARTE DELL EMITTENTE, DELLE NORME IN MATERIA DI GOVERNO SOCIETARIO VIGENTI DIRIGENTE PREPOSTO ALLA REDAZIONE DEI DOCUMENTI CONTABILI SOCIETARI DIPENDENTI NUMERO DIPENDENTI PARTECIPAZIONI AZIONARIE, STOCK OPTION E RESTRICTED STOCK DESCRIZIONE DI EVENTUALI ACCORDI DI PARTECIPAZIONE DEI DIPENDENTI AL CAPITALE DELL EMITTENTE PRINCIPALI AZIONISTI PRINCIPALI AZIONISTI DIRITTI DI VOTO DIVERSI DEI PRINCIPALI AZIONISTI INDICAZIONE DELL EVENTUALE SOGGETTO CONTROLLANTE AI SENSI DELL ART. 93 TUF ACCORDI CHE POSSONO DETERMINARE UNA VARIAZIONE DELL ASSETTO DI CONTROLLO DELL EMITTENTE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE INFORMAZIONI RELATIVE AGLI ESERCIZI 2006, 2007 E 2008 E AI PRIMI NOVE MESI DEL INFORMAZIONI FINANZIARIE RIGUARDANTI LE ATTIVITÀ E LE PASSIVITÀ, LA SITUAZIONE FINANZIARIA E I PROFITTI E LE PERDITE DELL EMITTENTE INFORMAZIONI FINANZIARIE RELATIVE AGLI ESERCIZI PASSATI REVISIONE DELLE INFORMAZIONI FINANZIARIE ANNUALI RELATIVE AGLI ESERCIZI PASSATI DATE DELLE ULTIME INFORMAZIONI FINANZIARIE POLITICA DEI DIVIDENDI PROCEDIMENTI GIUDIZIARI E ARBITRALI CAMBIAMENTI SIGNIFICATIVI NELLA SITUAZIONE FINANZIARIA O COMMERCIALE DELL EMITTENTE INFORMAZIONI SUPPLEMENTARI CAPITALE AZIONARIO Capitale sociale deliberato e numero di azioni Azioni non rappresentative del capitale Azioni proprie Importo delle obbligazioni convertibili, scambiabili o con warrant Indicazione di eventuali diritti e/o obblighi di acquisto sul capitale dell Emittente deliberato ma non emesso o di un impegno all aumento di capitale

5 Informazioni riguardanti il capitale di eventuali membri del Gruppo offerto in opzione e descrizione delle opzioni con indicazione delle persone alle quali si riferiscono Descrizione dell evoluzione del capitale azionario ATTO COSTITUTIVO E STATUTO Descrizione dell oggetto sociale e degli scopi dell Emittente Sintesi delle disposizioni dello statuto dell Emittente riguardanti i membri degli organi di amministrazione, di direzione e di vigilanza Descrizione dei diritti, dei privilegi e delle restrizioni connessi a ciascuna classe di azioni esistenti Descrizione delle modalità di modifica dei diritti dei possessori delle azioni Descrizione delle condizioni che disciplinano le modalità di convocazione delle assemblee degli azionisti Descrizione delle disposizioni dello statuto che potrebbero avere l effetto di ritardare, rinviare o impedire una modifica dell assetto di controllo dell Emittente Indicazione di eventuali disposizioni dello statuto dell Emittente che disciplinano la soglia di possesso al di sopra della quale vige l obbligo di comunicazione al pubblico della quota di azioni posseduta CONTRATTI IMPORTANTI LONG TERM FACILITY SENIOR CREDIT REVOLVING FACILITY OPERAZIONI STRAORDINARIE Acquisizione Atronic Acquisizione Boss Media AB Acquisizione St. Enodoc Holdings Altre acquisizioni e fusioni INFORMAZIONI PROVENIENTI DA TERZI, PARERI DI ESPERTI E DICHIARAZIONI DI INTERESSI INFORMAZIONI PROVENIENTI DA TERZI, PARERI DI ESPERTI E DICHIARAZIONI DI INTERESSI ATTESTAZIONE CIRCA LE INFORMAZIONI PROVENIENTI DA TERZI, PARERI DI ESPERTI E DICHIARAZIONI DI INTERESSI DOCUMENTI ACCESSIBILI AL PUBBLICO INFORMAZIONI SULLE PARTECIPAZIONI SEZIONE II NOTA INFORMATIVA PERSONE RESPONSABILI PERSONE RESPONSABILI DICHIARAZIONE DI RESPONSABILITÀ DICHIARAZIONE DEL DIRIGENTE PREPOSTO ALLA REDAZIONE DEI DOCUMENTI CONTABILI SOCIETARI FATTORI DI RISCHIO INFORMAZIONI FONDAMENTALI DICHIARAZIONE RELATIVA AL CAPITALE CIRCOLANTE FONDI PROPRI E INDEBITAMENTO INTERESSI DI PERSONE FISICHE E GIURIDICHE PARTECIPANTI ALL EMISSIONE RAGIONI DELL OFFERTA E IMPIEGO DEI PROVENTI INFORMAZIONI RIGUARDANTI GLI STRUMENTI FINANZIARI DA AMMETTERE ALLA NEGOZIAZIONE DESCRIZIONE DEL TIPO E DELLA CLASSE DEGLI STRUMENTI FINANZIARI AMMESSI ALLA NEGOZIAZIONE LEGISLAZIONE IN BASE ALLA QUALE LE AZIONI SONO STATE EMESSE CARATTERISTICHE DELLE AZIONI VALUTA DI EMISSIONE DEGLI STRUMENTI FINANZIARI

6 4.5 DESCRIZIONE DEI DIRITTI, COMPRESA QUALSIASI LORO LIMITAZIONE, CONNESSI AGLI STRUMENTI FINANZIARI E PROCEDURA PER IL LORO ESERCIZIO DELIBERE, AUTORIZZAZIONI E APPROVAZIONI IN VIRTÙ DELLE QUALI GLI STRUMENTI FINANZIARI SONO STATI CREATI E/O EMESSI DESCRIZIONE DI EVENTUALI RESTRIZIONI ALLA LIBERA TRASFERIBILITÀ DEGLI STRUMENTI FINANZIARI INDICAZIONE DELL ESISTENZA DI EVENTUALI NORME IN MATERIA DI OBBLIGO DI OFFERTA AL PUBBLICO DI ACQUISTO E/O DI OFFERTA DI ACQUISTO E DI VENDITA RESIDUALI IN RELAZIONE AGLI STRUMENTI FINANZIARI INDICAZIONE DELLE OFFERTE PUBBLICHE DI ACQUISTO EFFETTUATE DA TERZI SULLE AZIONI DELL EMITTENTE NEL CORSO DELL ULTIMO ESERCIZIO E DELL ESERCIZIO IN CORSO REGIME FISCALE DI DIRITTO ITALIANO CONDIZIONI DELL OFFERTA AMMISSIONE ALLA NEGOZIAZIONE E MODALITÀ DI NEGOZIAZIONE MERCATI DI QUOTAZIONE ALTRI MERCATI IN CUI LE AZIONI DELL EMITTENTE SONO NEGOZIATE COLLOCAMENTO PRIVATO CONTESTUALE ALL OFFERTA INTERMEDIARI ATTIVITÀ DI STABILIZZAZIONE POSSESSORI DI STRUMENTI FINANZIARI CHE PROCEDONO ALLA VENDITA SPESE LEGATE ALL OFFERTA DILUIZIONE INFORMAZIONI SUPPLEMENTARI CONSULENTI INDICAZIONE DI ALTRE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA NOTA INFORMATIVA SUGLI STRUMENTI FINANZIARI SOTTOPOSTE A REVISIONE O A REVISIONE LIMITATA DA PARTE DI REVISORI LEGALI DEI CONTI PARERI O RELAZIONI DEGLI ESPERTI INFORMAZIONI PROVENIENTI DA TERZI APPENDICE

7 QUESTA PAGINA È STATA LASCIATA VOLUTAMENTE BIANCA 7

8 AAMS Assemblea Aumento di Capitale Azioni Bilancio Consolidato Lottomatica 2006 Bilancio Consolidato Lottomatica 2007 Bilancio Consolidato Lottomatica 2008 DEFINIZIONI Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato. Assemblea degli azionisti dell Emittente. Aumento di capitale sociale a pagamento, deliberato dall Assemblea Straordinaria di Lottomatica in data 20 novembre 2009, per un controvalore massimo di Euro ,165, con esclusione del diritto di opzione ai sensi dell art. 2441, comma 5, cod. civ., mediante emissione di massime n azioni ordinarie del valore nominale di Euro 1,00, con godimento regolare, e sottoscritte da Mediobanca International (Luxembourg) S.A., al prezzo di emissione di Euro 15,4268 per azione. Azioni ordinarie della Società, ciascuna del valore nominale di Euro 1,00, con godimento regolare, aventi le stesse caratteristiche di quelle in circolazione, rivenienti dall Aumento di Capitale. Bilancio consolidato dell Emittente per l esercizio chiuso al 31 dicembre 2006, disponibile su www. lottomaticagroup.com e incorporato per riferimento nel presente Prospetto. Bilancio consolidato dell Emittente per l esercizio chiuso al 31 dicembre 2007, disponibile su www. lottomaticagroup.com e incorporato per riferimento nel presente Prospetto. Bilancio consolidato dell Emittente per l esercizio chiuso al 31 dicembre 2008, disponibile su www. lottomaticagroup.com e incorporato per riferimento nel presente Prospetto. Borsa Italiana Borsa Italiana S.p.A., con sede legale in Piazza Affari 6, Milano. Codice di Autodisciplina Consob Consorzio Lotterie Nazionali Data del Prospetto Informativo Codice di autodisciplina delle società quotate predisposto dal Comitato per la corporate governance delle società di Borsa Italiana nel marzo Commissione Nazionale per le Società e la Borsa, con sede in Via G.B. Martini 3, Roma. Consorzio nel quale Lottomatica detiene una quota del 63%, Scientific Games International, Inc. il 20%, Arianna 2001 S.p.A. il 15%, altri il 2%. Data di pubblicazione del presente Prospetto Informativo. 8

9 Emittente o Lottomatica o Società Gruppo Lottomatica o Gruppo Gtech Mercato Telematico Azionario Prestito Obbligazionario Prospetto o Prospetto Informativo Regolamento di Borsa Regolamento Emittenti Relazione Corporate Governance 2008 Lottomatica Group S.p.A. con sede legale in Roma, Viale del Campo Boario 56/d. Il gruppo facente capo a Lottomatica alla Data del Prospetto Informativo, composto dalle società, dai consorzi e dagli altri enti indicati nella Sezione Prima, Capitolo 7 del presente Prospetto Informativo. Gtech Holdings Corporation con sede legale in Providence, Rhode Island USA e le sue controllate. Mercato telematico azionario organizzato e gestito da Borsa Italiana. Prestito obbligazionario subordinato hybrid, di ammontare pari a circa Euro 750 milioni, con scadenza al 2066, emesso da parte di Lottomatica nel maggio 2006, collocato presso investitori qualificati italiani ed esteri e quotato alla borsa del Lussemburgo. Il presente prospetto informativo, depositato presso la Consob in data 11 febbraio 2010, a seguito di autorizzazione alla pubblicazione comunicata con nota n del 10 febbraio 2010, disponibile su e Regolamento dei mercati organizzati e gestiti da Borsa Italiana. Regolamento adottato dalla Consob con delibera n del 14 maggio 1999 e successive modificazioni e integrazioni. Relazione annuale sulla corporate governance dell Emittente relativa all esercizio 2008, pubblicata da Lottomatica in data 10 aprile 2009, disponibile su e incorporata per riferimento nel presente Prospetto. Resoconto Intermedio di Gestione al 30 settembre 2009 Società di Revisione Relazione relativa al periodo di nove mesi chiuso al 30 settembre 2009, disponibile su www. lottomaticagroup.com e incorporata per riferimento nel presente Prospetto. Reconta Ernst & Young S.p.A. con sede in Via G.D. Romagnosi 18/A, Roma. Statuto Lo statuto sociale dell Emittente, disponibile su e incorporato per riferimento nel presente Prospetto. Testo Unico Bancario o TUB Il D.Lgs. 1 settembre 1993, n. 385 e successive modificazioni e integrazioni. 9

10 Testo Unico della Finanza o TUF Il D.Lgs. 24 febbraio 1998, n. 58 e successive modificazioni e integrazioni. 10

11 GLOSSARIO AWP Amusement with price machines, apparecchi da intrattenimento che distribuiscono premi in denaro, collegati alla rete del concessionario e all interno dei quali risiede il software del gioco. Concorsi pronostici e scommesse a totalizzatore Giurisdizioni Live betting Lotterie istantanee Lotterie on line Lotto Servizi di processing Scommesse a quota fissa Videolotterie Giochi in cui i giocatori scommettono sui risultati o sul numero di punti totalizzati in determinati eventi sportivi, quali le partite di calcio (nel caso del Totocalcio, del 9 e del Totogol ) e sul risultato di altri eventi, quali corse di cavalli o gare motociclistiche, e il cui montepremi è funzione del valore e del numero delle giocate. Governi e Stati nazionali o Stati appartenenti agli Stati Uniti d America, il cui autonomo apparato amministrativo ha titolarità per rilasciare provvedimenti concessori e autorizzativi per la gestione dei giochi. Giochi in cui i giocatori scommettono su determinati eventi sportivi contemporaneamente allo svolgimento degli stessi. Lotterie nelle quali i giocatori conoscono immediatamente la vincita correlata all acquisto di un biglietto sul quale è stata in precedenza impressa, nascosta ad ogni forma di possibile evidenza o ricognizione esplorativa, una combinazione casuale di numeri, lettere e/o simboli. Lotterie per le quali la raccolta delle giocate avviene in tempo reale ed i servizi di gestione del gioco sono interamente automatizzati. Gioco nel quale i giocatori scommettono sull estrazione di un numero massimo di 5 numeri, o combinazioni degli stessi. Servizi automatizzati quali, ad esempio, pagamento del bollo auto, ricarica di schede telefoniche pre-pagate, pagamento del contributo unificato, pagamento telematico delle marche da bollo, etc.. Scommesse su eventi sportivi e ippici il cui premio in caso di vincita è funzione delle quote predeterminate dal gestore. Gli apparecchi da divertimento e intrattenimento che distribuiscono premi in denaro, collegati alla rete del concessionario per i quali il controllo di gioco, inclusa la determinazione dell esito della partita, risiede nel sistema centrale del concessionario. 11

12 QUESTA PAGINA È STATA LASCIATA VOLUTAMENTE BIANCA 12

13 Avvertenze NOTA DI SINTESI La Nota di Sintesi, redatta ai sensi del Regolamento 809/2004/CE, riporta sinteticamente i rischi e le caratteristiche essenziali connessi all Emittente, al Gruppo e alle Azioni. Al fine di effettuare un corretto apprezzamento dell investimento, gli investitori sono invitati a valutare le informazioni contenute nella Nota di Sintesi congiuntamente alle altre informazioni contenute nel Prospetto Informativo. Si fa presente che la Nota di Sintesi non sarà oggetto di pubblicazione o di diffusione al pubblico separatamente dalle altre Sezioni in cui il Prospetto Informativo si articola. Inoltre, si avverte espressamente che: (a) (b) (c) (d) la Nota di Sintesi deve essere letta come un introduzione al Prospetto Informativo; qualsiasi decisione di investire nelle Azioni dovrebbe basarsi sull esame da parte dell investitore del Prospetto Informativo completo; qualora sia proposta un azione dinanzi all autorità giudiziaria in merito alle informazioni contenute nel Prospetto Informativo, l investitore ricorrente potrebbe essere tenuto a sostenere le spese di traduzione del Prospetto Informativo prima dell inizio del procedimento; e la responsabilità civile incombe sulle persone che hanno redatto la Nota di Sintesi e, eventualmente, la sua traduzione, soltanto qualora la stessa Nota di Sintesi risulti fuorviante, imprecisa o incoerente se letta congiuntamente alle altre parti del Prospetto Informativo. I termini riportati con lettera maiuscola sono definiti nell apposita Sezione Definizioni del Prospetto Informativo. I rinvii a Sezioni, Capitoli e Paragrafi si riferiscono alle Sezioni, Capitoli e Paragrafi del Prospetto Informativo. * * * A. FATTORI DI RISCHIO Si indicano di seguito i titoli dei fattori di rischio relativi all Emittente e al Gruppo ad esso facente capo, al settore in cui l Emittente e il Gruppo operano e alla quotazione delle Azioni, descritti nella Sezione Prima, Capitolo 4 del Prospetto Informativo. 4.1 FATTORI DI RISCHIO RELATIVI ALL EMITTENTE E AL GRUPPO AD ESSO 13

14 FACENTE CAPO Rischi connessi alle concessioni rilasciate dall AAMS Rischi connessi alla dipendenza dei ricavi del Gruppo dalle concessioni del Lotto e del Gratta e Vinci Rischi connessi alla revoca o mancato rinnovo delle concessioni del Lotto e del Gratta e Vinci Rischi connessi all obbligo di devolvere gratuitamente i beni alla scadenza delle concessioni o dei contratti Rischi connessi ai contratti di gestione dei sistemi per lotterie a lungo termine Rischi connessi alle garanzie e alle penali relative alle concessioni o ad alcuni contratti Rischi connessi al livello d indebitamento del Gruppo Lottomatica Rischi connessi alla disponibilità di nuove fonti di finanziamento per i propri investimenti Rischi connessi alle oscillazioni dei tassi d interesse Rischi connessi ai procedimenti giudiziari ed arbitrali di cui il Gruppo Lottomatica è parte Rischi connessi all integrazione delle società acquisite dal Gruppo Rischi connessi alle variazioni del tasso di cambio e all operatività del Gruppo su scala mondiale Rischi connessi ai mutamenti regolamentari, politici ed economici nei Paesi in cui il Gruppo opera Rischi connessi alla mancata attuazione della strategia di ampliamento delle attività del Gruppo non legate al settore delle lotterie Rischi connessi alla protezione dei diritti di proprietà intellettuale Rischi connessi all interruzione dell operatività dei sistemi informatici del Gruppo 14

15 Rischi connessi all inadempimento o risoluzione dei contratti con fornitori Rischi connessi alla capitalizzazione delle attività immateriali 4.2 FATTORI DI RISCHIO RELATIVI AL SETTORE IN CUI L EMITTENTE E IL GRUPPO OPERANO Rischi connessi alla competitività dei mercati in cui il Gruppo opera Rischi connessi all operatività in un mercato fortemente regolamentato Rischi derivanti dal gioco illegale 4.3 FATTORI DI RISCHIO RELATIVI ALLA QUOTAZIONE DELLE AZIONI Rischi connessi a problemi generali di liquidità sui mercati e alla possibile volatilità del prezzo delle azioni * * * B. L EMITTENTE E IL GRUPPO, L ATTIVITÀ E I PRODOTTI I. INFORMAZIONI SULL ATTIVITÀ DEL GRUPPO Il Gruppo Lottomatica è attivo nel mercato regolamentato del gioco, rappresentato da lotterie on line, istantanee e tradizionali, concorsi pronostici, scommesse a totalizzatore e a quota fissa, apparecchi da intrattenimento, giochi interattivi, e opera in oltre 50 Paesi con dipendenti. Lottomatica è leader mondiale nel settore delle lotterie in termini di valore complessivo delle giocate raccolte 1 e, tramite Gtech, fornisce altresì soluzioni tecnologiche per giochi e lotterie. La tabella che segue riporta i principali dati economici, patrimoniali e finanziari del Gruppo per gli esercizi chiusi al 31 dicembre 2008, 2007 e 2006, nonché per i periodi di nove mesi chiusi al 30 settembre 2009 e 2008 e le principali informazioni 1 Fonte: La Fleur's World Lottery Almanac

16 finanziarie alle stesse date utilizzate dall Emittente per monitorare e valutare l andamento economico e finanziario del Gruppo. Tali indicatori (margine operativo lordo (EBITDA) e Indebitamento Finanziario Netto) non sono identificati come misure contabili nell ambito degli IFRS adottati dall Unione Europea e pertanto non devono essere considerate misure alternative per la valutazione dell andamento economico del Gruppo e della relativa posizione finanziaria (Cfr. Sezione Prima, Capitolo 3, Paragrafo 3.2, del Prospetto Informativo). 30 Settembre 31 Dicembre (Milioni di euro) Ricavi 1.592, , , ,39 938,88 Margine operativo lordo (EBITDA) 596,43 571,18 755,88 701,53 361,34 Risultato operativo 345,53 337,06 340,00 394,92 219,29 Risultato netto dell esercizio (Gruppo e terzi) 143,10 142,14 137,87 105,96 0,82 Patrimonio netto (Gruppo e terzi) 1.583, , , , ,62 Patrimonio netto di Gruppo 1.532, , , , ,13 Indebitamento Finanziario Netto 2.693, , , , ,18 Cash flow da attività operativa 451,93 315,61 680,80 503,76 208,29 Investimenti (*) 217,71 337,79 449,77 134, ,98 (*) Acquisizioni al netto della liquidità generata e acquisti in immobilizzazioni materiali ed immateriali A partire dal 30 settembre 2009, il Gruppo suddivide le proprie attività secondo le seguenti unità operative: (i) (ii) (iii) (iv) Lottomatica Italia. Il Gruppo opera in Italia nel mercato regolamentato dei giochi, delle lotterie e delle scommesse sportive ed offre diverse tipologie di servizi commerciali non legati a giochi, lotterie o scommesse (Cfr. Sezione Prima, Capitolo 6, Paragrafo 6.1.1); Lotterie Gtech. Il Gruppo, tramite Gtech, offre una vasta gamma di servizi, tecnologie e prodotti per lotterie on line, istantanee e tradizionali, gestite in forza di concessioni statali (Cfr. Sezione Prima, Capitolo 6, Paragrafo 6.1.2); Soluzioni di Gioco. Il Gruppo fornisce soluzioni, prodotti, e servizi ai terminali per le videolotterie e sistemi per il mercato regolamentato, slot machine, video e sistemi per il mercato commerciale dei giochi (Cfr. Sezione Prima, Capitolo 6, Paragrafo 6.1.3); e Gtech G2. Il Gruppo, tramite Gtech, offre prodotti e servizi d intrattenimento digitali e multi-canale incluse scommesse sportive, lotterie, bingo, poker, casinò e giochi di abilità e, nell ambito del mercato delle scommesse sportive, offre soluzioni per sistemi di gestione di transazioni in tempo reale (Cfr. Sezione Prima, Capitolo 6, Paragrafo 6.1.4). La tabella che segue riporta i ricavi del Gruppo per gli esercizi chiusi al 31 dicembre 16

17 2008, 2007 e 2006 suddivisi e riesposti per unità operativa (migliaia di euro) Ricavi Ricavi Ricavi Lottomatica Italia Lotterie Gtech Soluzioni di Gioco Gtech G Acquisizioni contabili (20.275) (10.324) (7.490) Il 1 gennaio 2009 il Gruppo ha adottato l IFRS 8 - Settori Operativi che richiede un informativa circa i settori d operatività del Gruppo nel bilancio consolidato al 31 dicembre In conformità con detto principio e in accordo con l'organizzazione aziendale disegnata in occasione della nomina del nuovo amministratore delegato di Gruppo avvenuta nel mese di aprile 2009, le unità operative su cui si articola il Gruppo sono rispettivamente Lottomatica Italia, Lotterie Gtech, Soluzioni di Gioco e Gtech G2. Tutte le informazioni contenute nel presente documento, ove applicabile, vengono pertanto presentate in maniera coerente ed omogenea con l'attuale assetto organizzativo per consentire ai lettori un agevole raffronto nei diversi periodi oggetto di osservazione. Struttura organizzativa e dipendenti Alla Data del Prospetto Informativo, Lottomatica è a capo del Gruppo Lottomatica. Nella seguente tabella sono indicate le principali partecipazioni dirette e indirette da Lottomatica alla Data del Prospetto Informativo. 17

18 Investendo S.r.l. 1% B&D Holding di Marco Drago e C. S.a.p.a. (IT) 95,45% 4,55% De Agostini S.p.A. (IT) 59,663% Lottomatica Group S.p.A. (IT) 2 Lottomatica International S.r.l. già Nova Terza S.r.l. (IT) 100% 65,27% 34,73% Lottomatica International Hungary 20% Invest Games S.A. (LU) Kft (HU) 100% GTECH Holdings Corporation (US) 80% 100% Lottomatica Scommesse S.r.l. (IT) 100% Toto Carovigno S.p.A. 13,33% Banca ITB S.p.A. già IT Bank 100% S.p.A. (IT) Edrin Ltd. 100% 95% Atronic Americas, LLC L.S. ALPHA S.r.l. 100% Atronic Nevada, LLC 100% Lottomatica Bingo S.r.l. 100% Atronic Australien GmbH 100% (German) 100% Atronic Australia Pty. Ltd. (Australia) LABET S.r.l. Neurosoft S.A. 5% 100% Lottomatica Videolot Rete S.p.A. (IT) Europa Gestione S.r.l % Spielo USA Incorporated Spielo Manufacturing ULC (Nova Scotia) 100% 100% Tulipano S.r.l. 100% GTECH German Holdings Corporation GmbH (Germany) 100% 100% Atronic International GmbH (Germany) Empoli Giochi S.r.l. 100% 3 Lottomatica Italia Servizi S.p.A. (IT) 100% 63% Consorzio Lotterie Nazionali (IT) CartaLis Istituto di moneta elettronica S.p.A. (IT) 85% 100% Totobit Informatica Software e 100% Sed Multitel S.r.l. (IT) Sistemi S.p.A. (IT) 85% Consorzio Lottomatica Giochi 5% 100% Sportivi (IT) in liquidazione Lis finanziaria S.p.a. (IT) 100% Lottomatica Sistemi S.p.A. (IT) 100% TTS S.r.l. (IT) 100% P.C.C. Giochi e Servizi S.p.A. (IT) 10% Easy Nolo S.p.a. (IT) 18

19 1 Con atto divenuto efficace in data 1 gennaio 2010, Lottomatica Videolot Gestione S.p.A., Royal Gold S.r.l. e Topolino S.r.l. sono state fuse mediante incorporazione nella controllante Lottomatica Videolot Rete S.p.A.. 2 In data 29 ottobre 2009 la società Lottomatica Argentina S.A. è stata liquidata. 3 Con contratto di cessione di partecipazione del 29 dicembre 2009 Novarmatic Group S.r.l. ha ceduto l'intera partecipazione azionaria, pari al 100% della Empoli Giochi S.r.l., a Lottomatica Videolot Rete S.p.A.. Programmi futuri e strategie L obiettivo strategico del Gruppo è conservare la propria posizione di leadership nel mercato regolamentato dei giochi e perseguire opportunità che ne accrescano il prestigio nazionale ed internazionale, mantenendo il proprio rating di Investment Grade Credit. Le strategie relative alle linee di prodotto del Gruppo sono di seguito descritte. Lotterie Di seguito si descrive la strategia del Gruppo nel settore delle Lotterie: Continuare ad accelerare la crescita delle vendite collegate a contratti già in portafoglio tramite un aumento dei volumi di distribuzione e l introduzione di nuovi contenuti; aggiudicarsi nuove giurisdizioni e opportunità; sviluppare ed acquisire nuovi contenuti; e lanciare nuove piattaforme di distribuzione con particolare attenzione ai canali interattivi per lotterie on line. Il Gruppo intende continuare a promuovere il gioco del Lotto e sviluppare il mercato delle lotterie istantanee attraverso l ampliamento del portafoglio dei prodotti e l accesso ai servizi interattivi. Soluzioni di gioco Nel segmento Soluzioni di Gioco, il Gruppo intende far leva sulle competenze maturate nei settori delle lotterie e delle soluzioni di gioco al fine di sviluppare le attività connesse alle videolotterie, e intende continuare ad espandersi nel mercato dei giochi commerciali tramite Spielo e Atronic, attivi nella produzione e fornitura di video slot machine, sistemi e giochi. 19

20 Scommesse Sportive Il Gruppo ha una vasta esperienza nel campo delle Scommesse Sportive attraverso il proprio marchio Better in Italia e Finsoft Limited. Il 29 Agosto 2008, l Emittente, attraverso la propria controllata, Lottomatica Scommesse S.r.l., ha acquisito l intero capitale sociale della Toto Carovigno S.p.A., società italiana attiva nel campo delle scommesse on line, concessionaria per le scommesse sportive e per le scommesse ippiche, la quale è stata il primo operatore ad offrire un servizio di scommesse sia telefoniche sia on line. Il Gruppo intende continuare a crescere nel segmento delle Scommesse Sportive, basandosi sulle proprie competenze e sui rapporti con la clientela. Servizi Interattivi Con riguardo ai Servizi Interattivi, il Gruppo ha creato il segmento Gtech G2 dalla acquisizione di Finsoft, Boss Media e St. Enodoc, le cui attività sono state integrate in un unica struttura operativa che fornisce giochi, sistemi e servizi digitali avanzati a circa 130 clienti nel mondo, incluse lotterie in Svezia, Austria, Stati Uniti, Svizzera, Cile e Belgio, oltre che al Gruppo stesso. Servizi Commerciali In Italia il Gruppo offre servizi di processing per elevati volumi di transazioni commerciali non collegate alle lotterie (come il pagamento di ricariche telefoniche prepagate ed il pagamento di bollette). Il Gruppo intende proporre tali servizi commerciali solo in quei mercati ove l offerta risulti economicamente profittevole. II. ORGANI SOCIALI E AZIONARIATO Consiglio di Amministrazione, Collegio Sindacale, principali dirigenti e revisori contabili La gestione dell Emittente è affidata al Consiglio di Amministrazione che, ai sensi dell art. 13 dello Statuto, è composto da un minimo di sette a un massimo di quindici membri, anche non soci, che durano in carica per un massimo di tre esercizi. Il Consiglio di Amministrazione dell Emittente è composto da 13 membri, di cui 6 indipendenti, è stato nominato dall Assemblea con delibera del 15 aprile 2008 e resterà in carica fino all approvazione del bilancio relativo all esercizio che si chiuderà il 31 dicembre

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Modulo DATI INFORMATIVI FINANZIARI ANNUALI per gli emittenti industriali LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Data : 03/05/2011 Versione : 1.3 1 Revisioni Data Versione Cap./ Modificati 03/05/2010 1.0-13/05/2010

Dettagli

GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014)

GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014) COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 31 marzo 2015 GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014) Il risultato beneficia del positivo contributo

Dettagli

Autorizzato frazionamento azioni ordinarie Amplifon S.p.A. nel rapporto di 1:10; il valore nominale passa da Euro 0,20 a Euro 0,02 per azione

Autorizzato frazionamento azioni ordinarie Amplifon S.p.A. nel rapporto di 1:10; il valore nominale passa da Euro 0,20 a Euro 0,02 per azione COMUNICATO STAMPA AMPLIFON S.p.A.: L Assemblea degli azionisti approva il Bilancio al 31.12.2005 e delibera la distribuzione di un dividendo pari a Euro 0,30 per azione (+25% rispetto al 2004) con pagamento

Dettagli

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A.

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A. Comunicato Stampa Methorios Capital S.p.A. Approvata la Relazione Semestrale Consolidata al 30 giugno 2013 Acquistato un ulteriore 16,2% del capitale di Astrim S.p.A. Costituzione della controllata Methorios

Dettagli

LOTTOMATICA S.p.A. Viale del Campo Boario, 56/d - 00153 Roma. Capitale sociale Euro 150.212.152,00 i.v.

LOTTOMATICA S.p.A. Viale del Campo Boario, 56/d - 00153 Roma. Capitale sociale Euro 150.212.152,00 i.v. LOTTOMATICA S.p.A. Viale del Campo Boario, 56/d - 00153 Roma Capitale sociale Euro 150.212.152,00 i.v. Partita IVA, codice fiscale ed iscrizione presso il registro delle imprese di Roma n. 08028081001

Dettagli

INDICE. - Categorie di dipendenti o di collaboratori dell Emittente e delle società controllanti o controllate da tale Emittente

INDICE. - Categorie di dipendenti o di collaboratori dell Emittente e delle società controllanti o controllate da tale Emittente 1 INDICE Premessa 4 Soggetti Destinatari 6 - Indicazione nominativa dei destinatari che sono componenti del Consiglio di Amministrazione dell Emittente, delle società controllanti e di quelle, direttamente

Dettagli

PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE (ai sensi dell art. 4 del Regolamento adottato da Consob con delibera n. 17221 del 12 marzo 2010, come successivamente modificato ed integrato) INDICE 1. OBIETTIVI

Dettagli

Si precisa che nessuna delle modifiche rientra tra le ipotesi che attribuiscono ai soci il diritto di recesso.

Si precisa che nessuna delle modifiche rientra tra le ipotesi che attribuiscono ai soci il diritto di recesso. RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLE MODIFICHE DEGLI ARTICOLI 15, 17, 27 E 28 DELLO STATUTO SOCIALE, E SULL INTRODUZIONE DELL ART. 28 BIS. La presente Relazione ha lo scopo di illustrare in

Dettagli

RELAZIONE SUL GOVERNO SOCIETARIO E GLI ASSETTI PROPRIETARI ai sensi dell articolo 123 bis del Decreto Legislativo 58/1998 ( TUF )

RELAZIONE SUL GOVERNO SOCIETARIO E GLI ASSETTI PROPRIETARI ai sensi dell articolo 123 bis del Decreto Legislativo 58/1998 ( TUF ) RELAZIONE SUL GOVERNO SOCIETARIO E GLI ASSETTI PROPRIETARI ai sensi dell articolo 123 bis del Decreto Legislativo 58/1998 ( TUF ) (modello di amministrazione e controllo tradizionale) Emittente: SALINI

Dettagli

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea straordinaria, recante: Attribuzione al Consiglio di Amministrazione

Dettagli

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A.

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A. COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETÀ E LA BORSA Ufficio Mercati Alla cortese attenzione del dott. Salini Telefax n. 06 8477 757 Ufficio OPA Alla cortese attenzione della dott.sa Mazzarella Telefax n. 06

Dettagli

COMUNICATO STAMPA L ASSEMBLEA DEI SOCI DI BANCA FINNAT HA APPROVATO

COMUNICATO STAMPA L ASSEMBLEA DEI SOCI DI BANCA FINNAT HA APPROVATO COMUNICATO STAMPA L ASSEMBLEA DEI SOCI DI BANCA FINNAT HA APPROVATO IL BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2014 CHE CHIUDE CON UN UTILE NETTO CONSOLIDATO DI EURO 4,25 MILIONI LA DISTRIBUZIONE DI UN DIVIDENDO LORDO

Dettagli

Cos è e come si costituisce una cooperativa. Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna

Cos è e come si costituisce una cooperativa. Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna Cos è e come si costituisce una cooperativa Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna 1 Che cos è una cooperativa un'associazione autonoma di persone che si uniscono volontariamente per soddisfare i propri

Dettagli

Comunicato al mercato ex art. 114 TUF del D.Lgs. n. 58/1998 e ex art. 66 del Regolamento adottato con delibera CONSOB n.

Comunicato al mercato ex art. 114 TUF del D.Lgs. n. 58/1998 e ex art. 66 del Regolamento adottato con delibera CONSOB n. Bologna, 25 maggio 2006 Comunicato al mercato ex art. 114 TUF del D.Lgs. n. 58/1998 e ex art. 66 del Regolamento adottato con delibera CONSOB n. 11971/1999 Gli organi amministrativi di Lopam Fin S.p.A.

Dettagli

PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE ADOTTATA AI SENSI DELL ART. 4 DEL REGOLAMENTO CONSOB 17221 DEL 12 MARZO 2010 (e successive modifiche) Bologna,1 giugno 2014 Indice 1. Premessa...

Dettagli

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio.

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. Provvedimento 20 settembre 1999 Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. IL GOVERNATORE DELLA BANCA D ITALIA Visto il decreto legislativo del 24 febbraio 1998, n. 58 (testo

Dettagli

PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE ai sensi della delibera Consob 17221 del 12 marzo 2010

PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE ai sensi della delibera Consob 17221 del 12 marzo 2010 PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE ai sensi della delibera Consob 17221 del 12 marzo 2010 approvate dal Consiglio di Amministrazione di Davide Campari-Milano S.p.A. l 11 novembre 2010 e in

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO

DOCUMENTO INFORMATIVO DOCUMENTO INFORMATIVO Redatto ai sensi dell art. 5 del Regolamento approvato dalla Consob con Delibera n. 17221 del 12 marzo 2010, e successive modificazioni PROROGA DELLA FIDEIUSSIONE DA PARTE DELL AZIONISTA

Dettagli

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri Prospetto Informativo Semplificato per l offerta al pubblico di strumenti diversi dai titoli di capitale emessi in modo continuo o ripetuto da banche di cui all art. 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob

Dettagli

OFFERTA DI OBBLIGAZIONI BLPR S.P.A. 4,60% 2011-2016 54MA ISIN IT0004734932

OFFERTA DI OBBLIGAZIONI BLPR S.P.A. 4,60% 2011-2016 54MA ISIN IT0004734932 Banca del Lavoro e del Piccolo Risparmio S.p.A. - Sede legale e amministrativa in Benevento, Contrada Roseto - 82100 Aderente al Fondo Interbancario di tutela dei depositi Capitale sociale e Riserve al

Dettagli

3. Operazioni di compravendita effettuate dai manager (Internal dealing) Direttiva livello 1 Direttiva livello 2 TUF Regolamento Proposto

3. Operazioni di compravendita effettuate dai manager (Internal dealing) Direttiva livello 1 Direttiva livello 2 TUF Regolamento Proposto Direttiva livello 1 Direttiva livello 2 TUF Regolamento Proposto Regolamento emittenti TITOLO II CAPO II SEZIONE IV Art. 87 (Comunicazioni dei capigruppo Comunicazioni delle operazioni di compravendita

Dettagli

PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURA DELLE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE Questa procedura definisce le modalità adottate di approvazione ed esecuzione delle operazioni poste in essere

Dettagli

"OPERAZIONI EFFETTUATE DA SOGGETTI RILEVANTI E DA PERSONE STRETTAMENTE LEGATE AD ESSI

OPERAZIONI EFFETTUATE DA SOGGETTI RILEVANTI E DA PERSONE STRETTAMENTE LEGATE AD ESSI "OPERAZIONI EFFETTUATE DA SOGGETTI RILEVANTI E DA PERSONE STRETTAMENTE LEGATE AD ESSI Ai sensi dell art. 114, comma 7, D. Lgs. 24 febbraio 1998, n. 58 e dal Regolamento Emittenti adottato dalla Consob

Dettagli

OIC 10 RENDICONTO FINANZIARIO

OIC 10 RENDICONTO FINANZIARIO S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO I NUOVI PRINCIPI CONTABILI. LA DISCIPLINA GENERALE DEL BILANCIO DI ESERCIZIO E CONSOLIDATO. OIC 10 RENDICONTO FINANZIARIO GABRIELE SANDRETTI MILANO, SALA

Dettagli

IL GIUDIZIO SUL BILANCIO DEL REVISORE LEGALE

IL GIUDIZIO SUL BILANCIO DEL REVISORE LEGALE CAPITOLO 19 IL GIUDIZIO SUL BILANCIO DEL REVISORE LEGALE di Piero Pisoni, Fabrizio Bava, Donatella Busso e Alain Devalle 1. PREMESSA La relazione del revisore legale deve esprimere il giudizio sull attendibilità

Dettagli

NOTA DI SINTESI. relativa agli. ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank

NOTA DI SINTESI. relativa agli. ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank NOTA DI SINTESI relativa agli ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank di cui al Prospetto di Base ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES redatta

Dettagli

PRINCIPI DI REDAZIONE DEL BILANCIO D ESERCIZIO

PRINCIPI DI REDAZIONE DEL BILANCIO D ESERCIZIO PRINCIPI DI REDAZIONE DEL BILANCIO D ESERCIZIO IL BILANCIO D ESERCIZIO E UN DOCUMENTO AZIENDALE DI SINTESI, DI DERIVAZIONE CONTABILE, RIVOLTO A VARI DESTINATARI, CHE RAPPRESENTA IN TERMINI CONSUNTIVI E

Dettagli

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15)

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) La redazione del bilancio civilistico 2014 : le principali novità. La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) dott. Paolo Farinella

Dettagli

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI 1 INTRODUZIONE Il Consiglio di Amministrazione di Kairos Julius Baer Sim (di seguito la KJBSIM ) ha approvato il presente documento al fine di formalizzare

Dettagli

Operazioni, attività e passività in valuta estera

Operazioni, attività e passività in valuta estera OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Operazioni, attività e passività in valuta estera Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito,

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

Format per la relazione sul governo societario e gli assetti proprietari

Format per la relazione sul governo societario e gli assetti proprietari Format per la relazione sul governo societario e gli assetti proprietari V Edizione (gennaio 2015) Premessa alla quinta edizione (gennaio 2015) Questa nuova edizione del format per la redazione della relazione

Dettagli

StarRock S.r.l. Bilancio 2014

StarRock S.r.l. Bilancio 2014 StarRock S.r.l. Bilancio 2014 Pagina 1 StarRock S.r.l. Sede legale in Milano 20135, Viale Sabotino 22 Capitale sociale sottoscritto Euro 35.910,84 i.v. Registro Imprese di Milano, Codice Fiscale, P.IVA

Dettagli

I contributi pubblici nello IAS 20

I contributi pubblici nello IAS 20 I contributi pubblici nello IAS 20 di Paolo Moretti Il principio contabile internazionale IAS 20 fornisce le indicazioni in merito alle modalità di contabilizzazione ed informativa dei contributi pubblici,

Dettagli

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA GESTIONE DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2012

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA GESTIONE DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2012 STUDIARE SVILUPPO SRL Sede legale: Via Vitorchiano, 123-00189 - Roma Capitale sociale 750.000 interamente versato Registro delle Imprese di Roma e Codice fiscale 07444831007 Partita IVA 07444831007 - R.E.A.

Dettagli

Rendiconto finanziario

Rendiconto finanziario OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Rendiconto finanziario Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito, nella veste giuridica

Dettagli

ALBA PRIVATE EQUITY S.P.A. www.alba-pe.com

ALBA PRIVATE EQUITY S.P.A. www.alba-pe.com ALBA PRIVATE EQUITY S.P.A. www.alba-pe.com RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLE PROPOSTE CONCERNENTI LE MATERIE POSTE ALL ORDINE DEL GIORNO DELLA ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI DEL

Dettagli

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT I MINIBOND: nuovi canali di finanziamento alle imprese a supporto della crescita e dello sviluppo 15Luglio 2015 IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT Dr. Gabriele Cappellini Amministratore Delegato Fondo Italiano

Dettagli

POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI. Versione 9.0 del 9/03/2015. Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015

POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI. Versione 9.0 del 9/03/2015. Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015 POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI Versione 9.0 del 9/03/2015 Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015 Policy conflitti di interesse Pag. 1 di 14 INDICE 1. PREMESSA... 3 1.1 Definizioni... 4 2. OBIETTIVI...

Dettagli

IFRS 2 Pagamenti basati su azioni

IFRS 2 Pagamenti basati su azioni Pagamenti basati su azioni International Financial Reporting Standard 2 Pagamenti basati su azioni FINALITÀ 1 Il presente IRFS ha lo scopo di definire la rappresentazione in bilancio di una entità che

Dettagli

Il bilancio con dati a scelta. Classe V ITC

Il bilancio con dati a scelta. Classe V ITC Il bilancio con dati a scelta Classe V ITC Il metodo da seguire Premesso che per la costruzione di un bilancio con dati a scelta si possono seguire diversi metodi, tutti ugualmente validi, negli esempi

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di Sintesi - Documento adottato con delibera del Consiglio di Amministrazione del 07/07/ 2009 Ai sensi degli artt, 45-46-47-48 del Regolamento

Dettagli

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN La nuova impresa nasce da un idea, da un intuizione: la scoperta di una nuova tecnologia, l espansione della

Dettagli

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Lezione di Corporate e Investment Banking Università degli Studi di Roma Tre Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Massimo Caratelli, febbraio 2006 ma.caratelli@uniroma3.it

Dettagli

Fortune. Strategia per l esercizio dei diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti. Unifortune Asset Management SGR SpA

Fortune. Strategia per l esercizio dei diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti. Unifortune Asset Management SGR SpA Unifortune Asset Management SGR SpA diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti Approvata dal Consiglio di Amministrazione del 26 maggio 2009 1 Premessa In attuazione dell art. 40, comma

Dettagli

ANALISI DI BILANCIO LA RICLASSIFICAZIONE FINANZIARIA E FUNZIONALE. Dott. Elbano De Nuccio

ANALISI DI BILANCIO LA RICLASSIFICAZIONE FINANZIARIA E FUNZIONALE. Dott. Elbano De Nuccio ANALISI DI BILANCIO LA RICLASSIFICAZIONE FINANZIARIA E FUNZIONALE Dott. Elbano De Nuccio L analisi di bilancio si propone di formulare un giudizio sull EQUILIBRIO ECONOMICO e FINANZIARIO/PATRIMONIALE della

Dettagli

STATUTO ART. 1) DENOMINAZIONE FINALITA SEDE

STATUTO ART. 1) DENOMINAZIONE FINALITA SEDE ART. 1) DENOMINAZIONE FINALITA SEDE STATUTO L Associazione denominata CORILA - Consorzio per il coordinamento delle ricerche inerenti al sistema lagunare di Venezia, è costituita ai sensi degli artt. 14

Dettagli

Fatturato consolidato dell esercizio pari a 131,7 milioni di euro, in crescita del 2,5% rispetto a 128,5 milioni di euro del 2013

Fatturato consolidato dell esercizio pari a 131,7 milioni di euro, in crescita del 2,5% rispetto a 128,5 milioni di euro del 2013 COMUNICATO STAMPA Milano, 28 aprile 2015 SAES Group: l Assemblea approva il bilancio 2014 Fatturato consolidato dell esercizio pari a 131,7 milioni di euro, in crescita del 2,5% rispetto a 128,5 milioni

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018 IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018 Nel 2013 ingresso in 11 startup, di cui 6 startup innovative, una cessione, una

Dettagli

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014)

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) 1. LA NORMATVA DI RIFERIMENTO. La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento europeo nel 2004

Dettagli

COMMISSIONE DI VIGILANZA SUI FONDI PENSIONE

COMMISSIONE DI VIGILANZA SUI FONDI PENSIONE COMMISSIONE DI VIGILANZA SUI FONDI PENSIONE Deliberazione del 15 luglio 2010, modificata ed integrata con deliberazione del 7 maggio 2014 (Testo consolidato) 1. Regolamento sulle procedure relative all

Dettagli

AIM Italia / Mercato Alternativo del Capitale

AIM Italia / Mercato Alternativo del Capitale AIM Italia / Mercato Alternativo del Capitale Agenda I II III AIM Italia Il ruolo di Banca Finnat Track record di Banca Finnat 2 2 Mercati non regolamentati Mercati regolamentati AIM Italia Mercati di

Dettagli

- Politica in materia di esecuzione e trasmissione degli ordini -

- Politica in materia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Unipol Banca S.p.A. Sede Legale e Direzione Generale: piazza della Costituzione, 2-40128 Bologna (Italia) tel. +39 051 3544111 - fax +39 051 3544100/101 Capitale sociale i.v. Euro 897.384.181 Registro

Dettagli

Lettera agli azionisti

Lettera agli azionisti Lettera agli azionisti Esercizio 24 2 Messaggio dei dirigenti del gruppo Gentili signore e signori Rolf Dörig e Patrick Frost Il 24 è stato un anno molto positivo per Swiss Life. Anche quest anno la performance

Dettagli

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n. Iccrea Banca S.p.A. Istituto Centrale del Credito Cooperativo STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48

Dettagli

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U)

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Il presente prodotto è distribuito dalle Agenzie Vittoria Assicurazioni

Dettagli

. T. I. P. O. TIP - PRE IPO S.P.A.

. T. I. P. O. TIP - PRE IPO S.P.A. Milano, 4 giugno 2014 Perché TIPO? 1. Esiste un mercato potenziale interessante 2. Le imprese italiane hanno bisogno di equity 3. Attuale disponibilità di liquidità UNA CHIUSURA PROATTIVA DEL CIRCUITO

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

LA RICLASSIFICAZIONE DEL BILANCIO:

LA RICLASSIFICAZIONE DEL BILANCIO: LA RICLASSIFICAZIONE DEL BILANCIO: STATO PATRIMONIALE ATTIVO: + ATTIVO IMMOBILIZZATO: Investimenti che si trasformeranno in denaro in un periodo superiore ad un anno + ATTIVO CIRCOLANTE: Investimenti che

Dettagli

Allegato "A" al N. 67357/8101 di repertorio Milano il 10.02.2009 STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE "In Atto" Art. 1) Ai sensi della Legge 7

Allegato A al N. 67357/8101 di repertorio Milano il 10.02.2009 STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE In Atto Art. 1) Ai sensi della Legge 7 Allegato "A" al N. 67357/8101 di repertorio Milano il 10.02.2009 STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE "In Atto" Art. 1) Ai sensi della Legge 7 dicembre 2000, n. 383 e delle norme del codice civile in tema

Dettagli

AIM Italia. Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani

AIM Italia. Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani AIM Italia Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani Perché AIM Italia I mercati di Borsa Italiana AIM Italia si aggiunge all offerta di mercati regolamentati di Borsa Italiana MTA MTF 3 Perché

Dettagli

Foglio informativo n. 060/011. Servizi di Home Banking.

Foglio informativo n. 060/011. Servizi di Home Banking. Foglio informativo n. 060/011. Servizi di Home Banking. Servizi via internet, cellulare e telefono per aziende ed enti. Informazioni sulla banca. Intesa Sanpaolo S.p.A. Sede legale e amministrativa: Piazza

Dettagli

Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari. Documento di Sintesi

Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari. Documento di Sintesi Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari Documento di Sintesi Documento redatto ai sensi dell art. 48, comma 3, del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Dettagli

Lussemburgo Lo strumento della cartolarizzazione e il suo regime fiscale

Lussemburgo Lo strumento della cartolarizzazione e il suo regime fiscale Lussemburgo Lo strumento della cartolarizzazione e il suo regime fiscale www.bsp.lu Dicembre 2013 1 Con la Legge 22 marzo 2004, il Lussemburgo si è dotato, di uno strumento legislativo completo che ha

Dettagli

( PROCEDURA REGISTRO PERSONE RILEVANTI )

( PROCEDURA REGISTRO PERSONE RILEVANTI ) ( PROCEDURA REGISTRO PERSONE RILEVANTI ) PROCEDURA RELATIVA ALLA TENUTA E AGGIORNAMENTO DEL REGISTRO DELLE PERSONE CHE HANNO ACCESSO AD INFORMAZIONI PRIVILEGIATE IN GIOVANNI CRESPI SPA Approvata dal Consiglio

Dettagli

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori ABC degli investimenti Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori I vantaggi di investire con Fidelity Worldwide Investment Specializzazione Fidelity è una società indipendente e si

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il presente documento ha finalità meramente illustrative della tassazione degli interessi e degli altri redditi

Dettagli

CONVOCAZIONE DI ASSEMBLEA ORDINARIA

CONVOCAZIONE DI ASSEMBLEA ORDINARIA Mid Industry Capital S.p.A Sede Legale Galleria Sala dei Longobardi 2, 20121 Milano Cod. Fisc. e P.IVA R.I. Milano 05244910963, R.E.A. Mi 1806317, Capitale Sociale Euro 5.000.225 i.v. CONVOCAZIONE DI ASSEMBLEA

Dettagli

PROGETTO DI FUSIONE PER INCORPORAZIONE

PROGETTO DI FUSIONE PER INCORPORAZIONE PROGETTO DI FUSIONE PER INCORPORAZIONE DI MEDIOLANUM S.P.A. IN BANCA MEDIOLANUM S.P.A. *** *** *** REDATTO AI SENSI E PER GLI EFFETTI DELL ARTICOLO 2501-TER DEL CODICE CIVILE PREMESSA A norma dell articolo

Dettagli

FUSIONE PROGETTO DI. rispetto al 1Q 2012) ) investimenti in. finanziario. Indebitamento. riconosciuta. decremento milioni di euro.

FUSIONE PROGETTO DI. rispetto al 1Q 2012) ) investimenti in. finanziario. Indebitamento. riconosciuta. decremento milioni di euro. Torino, 10 maggio 2013 COMUNICATO STAMPA RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE DEL GRUPPO SIASS AL 31 MARZO 2013 PROGETTO DI FUSIONE PER INCORPORAZIONE DELLA D SOCIETÀ INTERAMENTE CONTROLLATA HOLDING PIEMONTE

Dettagli

42 relazione sono esposti Principali cui Fiat S.p.A. e il Gruppo fiat sono esposti Si evidenziano qui di seguito i fattori di o o incertezze che possono condizionare in misura significativa l attività

Dettagli

INDICE NOTA DI SINTESI...

INDICE NOTA DI SINTESI... INDICE NOTA DI SINTESI................................................................................ Caratteristiche del fondo................................................................................................

Dettagli

Bilancio consolidato e metodo del patrimonio netto

Bilancio consolidato e metodo del patrimonio netto OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Bilancio consolidato e metodo del patrimonio netto Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito,

Dettagli

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI Il presente documento (di seguito Policy ) descrive le modalità con le quali vengono trattati gli ordini, aventi ad oggetto strumenti finanziari,

Dettagli

LEGGE REGIONALE N. 15 DEL 30 OTTOBRE 2013

LEGGE REGIONALE N. 15 DEL 30 OTTOBRE 2013 LEGGE REGIONALE N. 15 DEL 30 OTTOBRE 2013 DISPOSIZIONI IN MATERIA DI RAZIONALIZZAZIONE DELLE SOCIETA PARTECIPATE DALLA REGIONE CAMPANIA DEL POLO SVILUPPO, RICERCA E I.C.T. IL CONSIGLIO REGIONALE ha approvato

Dettagli

Il Commissario Delegato per la Ricostruzione Presidente della Regione Abruzzo

Il Commissario Delegato per la Ricostruzione Presidente della Regione Abruzzo Il Commissario Delegato per la Ricostruzione Presidente della Regione Abruzzo DECRETO N. 12 (Disposizioni regolamentari per la costituzione dei consorzi obbligatori ai sensi dell art. 7 dell ordinanza

Dettagli

Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli. Le migliori condizioni per il suo patrimonio

Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli. Le migliori condizioni per il suo patrimonio Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli Le migliori condizioni per il suo patrimonio 2-3 Sommario 01 Il nostro modello dei prezzi 4 02 La nostra gestione patrimoniale 5 03 La

Dettagli

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni MTA Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni L accesso ai mercati dei capitali ha permesso a Campari di percorrere una strategia di successo per l espansione e lo sviluppo del proprio

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Proposto un dividendo di 8 centesimi di euro per azione (6 centesimi nel 2013)

COMUNICATO STAMPA. Proposto un dividendo di 8 centesimi di euro per azione (6 centesimi nel 2013) COMUNICATO STAMPA Conferma della solida patrimonializzazione del Gruppo: Common Equity Tier 1 ratio phased in al 31 dicembre 2014: 12,33% 1 (13% al 30/09/2014) Common Equity Tier 1 ratio pro forma stimato

Dettagli

Bando regionale per il sostegno di:

Bando regionale per il sostegno di: Bando regionale per il sostegno di: Programma Operativo Regionale Competitività regionale e occupazione F.E.S.R. 2007/2013 Asse 1 Innovazione e transizione produttiva Attività I.3.2 Adozione delle tecnologie

Dettagli

REGOLAMENTO OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

REGOLAMENTO OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE REGOLAMENTO OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE Delibera n. 17221 del 12.3.2010 A cura della Divisione Tutela del Consumatore Ufficio Relazioni con il Pubblico Giugno 2010 [pagina bianca] Regolamento recante

Dettagli

CERVED RATING AGENCY. Politica in materia di conflitti di interesse

CERVED RATING AGENCY. Politica in materia di conflitti di interesse CERVED RATING AGENCY Politica in materia di conflitti di interesse maggio 2014 1 Cerved Rating Agency S.p.A. è specializzata nella valutazione del merito creditizio di imprese non finanziarie di grandi,

Dettagli

Requisiti di informativa relativi alla composizione del patrimonio Testo delle disposizioni

Requisiti di informativa relativi alla composizione del patrimonio Testo delle disposizioni Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria Requisiti di informativa relativi alla composizione del patrimonio Testo delle disposizioni Giugno 2012 Il presente documento è stato redatto in lingua inglese.

Dettagli

Relazione sul governo societario. e sugli assetti proprietari 2013

Relazione sul governo societario. e sugli assetti proprietari 2013 Relazione sul governo societario e sugli assetti proprietari 2013 Relazione al 21 marzo 2014 relativa all esercizio 2013 (ai sensi dell art 123-bis TUIF - modello di amministrazione e controllo tradizionale)

Dettagli

BILANCIO AL 31/12/2012

BILANCIO AL 31/12/2012 BILANCIO AL 31/12/2012 S T A T O P A T R I M O N I A L E - A T T I V O - B IMMOBILIZZAZIONI I IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI 1 COSTI DI IMPIANTO E DI AMPLIAMENTO 12201 Spese pluriennali da amm.re 480,00

Dettagli

Le società di capitali. Società Per Azioni Società in accomandita per azioni Società a responsabilità limitata

Le società di capitali. Società Per Azioni Società in accomandita per azioni Società a responsabilità limitata Le società di capitali Società Per Azioni Società in accomandita per azioni Società a responsabilità limitata Le Società per azioni Art. 2325. Responsabilità. Nella societa' per azioni per le obbligazioni

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE ai sensi dell art. 5 del Regolamento Consob n. 17221 del 12 marzo 2010 e successivamente modificato con delibera n.

Dettagli

PROSPETTO INFORMATIVO. relativo all offerta ai Soci e al pubblico di azioni ordinarie Banca Sviluppo Economico S.p.A.

PROSPETTO INFORMATIVO. relativo all offerta ai Soci e al pubblico di azioni ordinarie Banca Sviluppo Economico S.p.A. BANCA SVILUPPO ECONOMICO Società per Azioni Sede sociale: 95128 Catania (CT), Viale Venti Settembre n. 56 Iscritta all albo delle Banche al n.3393 Capitale sociale Euro 6.146.855,00 Aderente al Fondo Interbancario

Dettagli

Luglio 2007. Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati

Luglio 2007. Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Luglio 2007 Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Indice Preambolo... 3 1. Campo

Dettagli

COMPRENSIONE DELL IMPRESA E DEL SUO CONTESTO E LA VALUTAZIONE DEI RISCHI DI ERRORI SIGNIFICATIVI

COMPRENSIONE DELL IMPRESA E DEL SUO CONTESTO E LA VALUTAZIONE DEI RISCHI DI ERRORI SIGNIFICATIVI COMPRENSIONE DELL IMPRESA E DEL SUO CONTESTO E LA VALUTAZIONE DEI RISCHI DI ERRORI SIGNIFICATIVI UNIVERSITA ROMA TRE FACOLTA DI ECONOMIA PROF. UGO MARINELLI Anno accademico 007-08 1 COMPRENSIONE DELL IMPRESA

Dettagli

COMUNICATO STAMPA PROROGATE LE OFFERTE VINCOLANTI DI GALA HOLDING S.R.L. AD EEMS ITALIA S.P.A. E DI GALA S.P.A. A SOLSONICA S.P.A.

COMUNICATO STAMPA PROROGATE LE OFFERTE VINCOLANTI DI GALA HOLDING S.R.L. AD EEMS ITALIA S.P.A. E DI GALA S.P.A. A SOLSONICA S.P.A. COMUNICATO STAMPA PROROGATE LE OFFERTE VINCOLANTI DI GALA HOLDING S.R.L. AD EEMS ITALIA S.P.A. E DI GALA S.P.A. A SOLSONICA S.P.A. Le offerte sono parte del più ampio progetto d integrazione tra il Gruppo

Dettagli

LO STATO PATRIMONIALE. A cura di Fabrizio Bava, Donatella Busso, Piero Pisoni

LO STATO PATRIMONIALE. A cura di Fabrizio Bava, Donatella Busso, Piero Pisoni LO STATO PATRIMONIALE A cura di Fabrizio Bava, Donatella Busso, Piero Pisoni LE MODIFICHE ALLO SCHEMA STATO PATRIMONIALE ATTIVO C.II.4.BIS CREDITI TRIBUTARI C.II.4.TER IMPOSTE ANTICIPATE STATO PATRIMONIALE

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato

Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato Fonti normative Il principale testo normativo che disciplina il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato è il decreto legislativo 1 aprile

Dettagli

POPOLARE VITA S.p.A.

POPOLARE VITA S.p.A. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE SULLA VITA IN FORMA MISTA, A PREMIO UNICO CON RIVALUTAZIONE ANNUALE DEL CAPITALE (TARIFFA N. 560) Orizzonte Sicuro Il presente Fascicolo Informativo, contenente: la Scheda Sintetica;

Dettagli

02. Relazione. annuale sul Governo

02. Relazione. annuale sul Governo PIRELLI & C. S.p.A. Milano 02. Relazione annuale sul Governo Societario e gli Assetti Proprietari 2013 RELAZIONE annuale sul governo societario e gli assetti proprietari 2013 Sommario SOMMARIO 2 01. RELAZIONE

Dettagli

INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI

INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SOCIETA COOPERATIVA Sede Legale in Viale Umberto I n. 4, 00060 Formello (Rm) Tel. 06/9014301 Fax 06/9089034 Cod.Fiscale 00721840585 Iscrizione Registro Imprese Roma e P.Iva 009260721002 Iscritta all Albo

Dettagli

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del genzia ntrate BENI CONCESSI IN GODIMENTO A SOCI O FAMILIARI E FINANZIAMENTI, CAPITALIZZAZIONI E APPORTI EFFETTUATI DAI SOCI O FAMILIARI DELL'IMPRENDITORE NEI CONFRONTI DELL'IMPRESA (ai sensi dell articolo,

Dettagli

Banca Popolare di Sondrio Principi contabili e criteri di valutazione. Camilla Burato Ilaria Fava Gloria Covallero

Banca Popolare di Sondrio Principi contabili e criteri di valutazione. Camilla Burato Ilaria Fava Gloria Covallero Banca Popolare di Sondrio Principi contabili e criteri di valutazione Camilla Burato Ilaria Fava Gloria Covallero Il profilo della Banca Fondata nel 1871, è una della prime banche popolari italiane ispirate

Dettagli