CURRICULUM VITAE E FORMATIVO PROFESSIONALE DEL DOTT. SERGIO SABBATANI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CURRICULUM VITAE E FORMATIVO PROFESSIONALE DEL DOTT. SERGIO SABBATANI"

Transcript

1 CURRICULUM VITAE E FORMATIVO PROFESSIONALE DEL DOTT. SERGIO SABBATANI Il dott. SERGIO SABBATANI è nato a Caltagirone (CT) il 15/6/1953. Ha conseguito la Maturità Scientifica nel 1972 e si è laureato in Medicina e Chirurgia presso l Università degli Studi di Bologna nel luglio 1978 (allegato). Ha conseguito nel 1981 la specialità in Oncologia nel 1984 la specialità in Tisiologia e Malattie Apparato Respiratorio e nel 1993 la Specialità in Malattie Infettive presso l Università di Modena. Dal 1979 al 1982 ha effettuato servizio di Guardia Medica presso l U.S.L. n.22 di S. Lazzaro (Bologna). Nel 1979 ha compiuto un tirocinio pratico ospedaliero in Oncologia e nel 1980 un secondo tirocinio pratico ospedaliero in Pneumologia. Negli anni ha ottenuto una borsa di studio dalla Lega Italiana Lotta ai Tumori. Nel 1982 ha ottenuto un incarico presso l Ospedale di Montecatone Bologna (divisione di Pneumologia-Tisiologia) per una supplenza di 6 mesi; a questo primo incarico nel novembre 1982, è seguito un altro incarico semestrale presso il Dispensario d Igiene anti tubercolare di Bologna come assistente tisiopneumologo. In questo periodo, ha effettuato alcune ricerche sull epidemiologia della Tubercolosi. Nel 1984, dopo avere effettuato due brevi esperienze, in qualità di supplente, la prima come Assistente Nefrologo (due mesi) presso la divisione di Nefrologia dell Ospedale Malpighi di Bologna la seconda come Assistente di Medicina generale (1 mese) presso la divisione di Medicina Generale di Bobbio (PC) ottenne un posto come Assistente Infettivologo presso la Divisione di Malattie Infettive dell Ospedale Maggiore di Bologna. Nel 1995 vinse il concorso per Aiuto di Malattie Infettive nell U.O. in cui prestava servizio ed in seguito fu inquadrato come Dirigente di I livello di Malattie Infettive (secondo la normativa vigente). Con il diffondersi dell epidemia AIDS si è impegnato sin dal 1985 a seguirne gli aspetti clinici immunologici e terapeutici nonché, epidemiologici. In questo ambito la sua precedente estrazione pneumologica gli ha consentito di approfondire gli aspetti clinici legati alla patologia di sortita in ambito polmonare; in particolare si è interessato agli aspetti diagnostici. Interessanti ed originali furono gli studi sull applicazione della tomografia computerizzata ad alta risoluzione nella diagnostica delle pneumopatie infettive di sortita in corso di AIDS. Nel giugno 1987 il Ministero degli Esteri (Dipartimento Cooperazione allo Sviluppo-Sanità) costituì una Tasck Force Nazionale per lo studio dell AIDS in alcuni Paesi Africani. Al Dott. SABBATANI fu affidata la consulenza per la Guinea Bissau. Nel febbraio 1988 si recò nuovamente in Guinea Bissau a nome dell Organizzazione Mondiale Sanità per approntare uno studio sul follw-up dei Retrovirus HIV1, HIV2, HTLV1. Sempre a nome dell OMS ritornò in Guinea Bissau nel Settembre 89. Nel corso del si è recato complessivamente 11 volte in breve missione in Guinea Bissau a nome del World Laboratory per studi inerenti le Correlazioni tra virologia e clinica dell AIDS nell Africa dell Ovest. Dal Maggio 1989 al 1993 fu collaboratore esterno dell ISTITUTO SUPERIORE DI SANITA. A nome di questa istituzione ed in particolare del Laboratorio di Virologia si è recato 13 volte in Guinea Conakry per studi di ordine clinico (TB/AIDS)

2 e virologico (HIV1-2/SIV) ed fu inserito nel Comitato Nazionale di Lotta all AIDS della Guinea Conakry. Tutti gli studi intrapresi in Africa oltre ad avere la finalità di ricerca generale sulla virologia e la clinica dell AIDS hanno avuto come obiettivo pratico quello di acquisire conoscenza ed esperienza sulle varianti biologiche della malattia in quel Continente. Importanti sono questi Studi perché consentono, in relazione alle continue immigrazioni dall Africa nel nostro Paese, di conoscere aspetti biologici, clinici ed epidemiologici diversi che si potrebbero sommare a quelli caratteristici del nostro Paese accentuandone la gravità. Ha fatto parte nel 1991, in qualità di Responsabile di Unità Operativa, del Gruppo di Ricerca HTLV1/2 in Italia. Questo gruppo di studio ottenne un finanziamento per gli anni 1990 e 1991 (contratti I.S.S. n e ). Dal 1988 collabora con il Gruppo Italiano Cooperativo AIDS e Tumori (allegato n. 18). Dal 1988 collabora con il Dipartimento di Biologia e Genetica per le scienze Mediche per studi su HIV di tipo immunologico. Nel 1992 ha fatto parte in qualità di Principale copartecipante del sottoprogetto n. 3 del V progetto di ricerche sull AIDS. Il titolo del sottoprogetto era Tubercolosi ed infezione da HIV (fase 3). Rischio di tubercolosi in una coorte di soggetti con infezione da HIV: studio multicentrico prospettico. Dal 1991 collabora con il Laboratorio di Virologia (dipartimento Virus epatitici) dell Istituto Superiore Sanità per studi virologici in questo campo. Dal 1992 collabora con l Istituto Tumori di Napoli per ricerche di ordine virologico (HIV-1, HIV-2, HTVL1) ed epidemiologico. Nel 1993 è stato Capo Progetto per 4 mesi per conto del Ministero Affari Esteri Italiano in Burkina Faso presso il Centro di Lotta al Paludismo di Ougadougou. Questo progetto ha finalità di ricerca e sviluppa programmi di lotta alla malaria. Ha partecipato al VII Progetto di Ricerche AIDS 1995, n. 390 sottoprogetto Epidemiologia del titolo: Studio dell incidenza di sieroconversioni e valutazione del trend dell infezione da HIV nei tossicodipendenti di diverse città italiane: Un progetto sperimentale. Nel 1994 collaborò con l Osservatorio Epidemiologico Bolognese, in qualità di consulente, a studi sulla tossicodipendenza e malattie infettive correlate nella città di Bologna. Questa collaborazione ha consentito di analizzare la mortalità e la morbosità di una coorte di tossicodipendenti e gli aspetti organizzativi inerenti l ospedalizzazione ed i relativi costi. Fu allora effettuato uno studio con titolo: Valutazione del costo economico dell inserimento in comunità terapeutica di un gruppo di tossicodipendenti. A partire dal 1994 ha sviluppato studi relativi alla gestione economica dell Unità Operativa di Malattie Infettive in cui presta servizio. In particolare si è concentrato sul costo di ospedalizzazione e sul costo delle terapie anti-infettive praticate ai pazienti con patologia HIV. A comprova di questa attività di studio ed operativa sono le diverse pubblicazioni elencate e presentata a questo concorso. In collaborazione con l Istituto di Storia della Medicina dell Università di Bologna ha compiuto, dal 1996, ricerche relative alla storia delle infezioni (Colera, Malaria, Tifo, Difterite) nell area geografica Bolognese. In queste ricerche, a carattere clinico-epidemiologico, ha fatto largo uso di innovative tecniche di valutazione medicogeografico (Geographical Information System G.I.S.).

3 Gli studi e le ricerche compiute dal 1995 in poi, nell ambito epidemiologico e clinico, in relazione alle patologie infettive correlate alla tossicodipendenza hanno avuto l obbiettivo di focalizzare le modificazioni del rischio biologico corso da questa categoria di pazienti. Anche in questo caso nella sua produzione scientifica ha coniugato la sua esperienza di clinico infettivologo con l epidemiologia e la statistica medica con l obbiettivo precipuo di quantificare i costi (diretti ed inderetti) sostenuti sul piano sanitario. La sua produzione scientifica negli ultimi anni si è anche concentrata sulle problematiche gestionali delle patologie trattate nel reparto di degenza in cui opera, cogliendo il rapporto esistente tra territorio (inteso come area a rischio epidemiologico) e reparto clinico che si adatta sul piano organizzativo (Day Hospital, Ambulatorio, Assistenza Domiciliare) al mutare dell incidenza delle diverse patologie. Egli ha partecipato come auditore e come relatore a Congressi e Conferenze in Italia ed all Estero. La gran parte di queste Riunioni avevano come oggetto di studio l AIDS e le malattie Infettive. Negli ultimi anni ha partecipato a corsi di formazione sulla gestione ed il menagement dei reparti di Malattie Infettive. E da tre anni Responsabile del Progetto, nell Azienda USL città di Bologna ove lavora che valuta l efficienza (costi) delle terapie antibiotiche. Nel corso del 2000 ha partecipato a 2 corsi di formazione di tipo manageriale, il primo organizzato dall Associazione Medici Ospedalieri Infettivologi (A.M.O.I.): Progetto di Formazione Manageriale in Infettivologia (5 moduli); il II organizzato dall Università Bocconi di Milano a titolo: Scelte strategiche nelle aziende Sanitarie. Nel 2001 ha partecipato al Master tenuto dalla Regione Lombardia per la formazione di Dirigenti di II livello. Tale Master (I nel suo genere e conforme alla normativa nazionale per la formazione dei Direttori di U.O.) è articolato in 8 moduli di 3 giornate ciascuno. Egli ha discusso la sua tesi di finale il cui titolo era: Valutazione farmacoeconomica per la spesa in antibiotici ed antiretrovirali in una Unità Operativa di Malattie Infettive ottenendo il massimo dei voti. Nel Corso degli anni ha svolto studi sulle problematiche cliniche ed epidemiologiche (TB, epatite, malaria) sollevate dai processi migratori nel nostro paese producendo diverse pubblicazioni. Dal I giugno 2002 con l unificazione dell U.O. di Malattie Infettive dell Osp. Maggiore di Bologna con l Ist. Malattie Infettive del Policlinico S.Orsola di Bologna è entrato nello organico di questo reparto ed attualmente è il responsabile del Settore Medicina Territoriale che si occupa: della assistenza domiciliare per i malati di AIDS, dei controlli sanitari nella Casa Circondariale nelle comunità terapeutiche, svolgendo anche funzioni di consulente infettivologo per tutti gli altri reparti della città. La sua attività scientifica si è concretizzata in 152 estratti di Comunicazioni a Congresso, in 155 Pubblicazioni a stampa, di cui 21 a disposizione per ricerca bibliografica su INDEX MEDICUS, di 3 libri di cui è Autore e Coautore e di un libro di cui è curatore e principale autore. Bologna, Maggio 2005 Dott. Sergio Sabbatani

4 PUBLISHED PAPERS ELENCO PUBBLICAZIONI 1) Indagine retrospettiva dei valori CEA nelle Neoplasie del Colon Retto e Stomaco. Acta Oncologica Vol. 4 n. 2, ) Lo studio preoperatorio, radiologico (TAC - Tomografia) e scintigrafico mediastino polmonare, valutato in rapporto al riscontro chirurgico. Riv. Pat. Clin. Tuberc. e Pneumol. 1984, 55. 3) Tempo di sopravvivenza e CEA plasmatico in rapporto all istotipo ed al grading istologico nelle neoplasie polmonari. Riv. Pat. Clin. Tuberc. e Pneumol., 1983, 54. 4) La Tubercolosi polmonare asintomatica rilievi ambulatoriali. La Clinica Vol. 38 n ) Comportamento dell antigene Carcino-embrionario (CEA) nei liquidi pleurici. Riv. Pat. Clin. Tuberc. e Pneumol. 1982, 53. 6) Valore diagnostico dell antigene carcinomo-embrionario (CEA) nei versamenti pleurici a citologia non significativa. Riv. Pat. Clin. Tuberc. e Pneumol., 1983, 54. 7) Comportamento dell antigene carcino embrionario nel cancro mammario. Considerazioni biologiche e clinico statistiche: dati preliminari. La Clinica, Vol. 38, n ) Comportamento dell antigene carcino-embrionario (CEA) nelle secrezioni bronchiali. Riv. Pat. Clin. Tuberc. e Pneumol., 1982, 53. 9) Sul valore prognostico del CEA plasmatico in pazienti portatori di neoplasie polmonari: dati preliminari. Riv. Pat. Clin. Tuberc. e Pneumol., 1983, ) Apporto delle indagini immunologiche e di localizzazione con Radionuclidi alla diagnostica ed al follow-up oncologico. La Clinica, vol. 37, n ) Etiopatogenesi e clinica del mesotelioma pleurico: Contributo casistico. Riv. Pat. Clin. Tuberc. e Pneumol., 1984, 55.

5 12) A proposito del valore del dosaggio CEA nelle neoplasie polmonari primitive indagate con Gallio 67. Romagna Medica Boll. della Soc. Medico-Chirurgica della Romagna. Vo. XXXIII, Anno ) Associazione istotipica nel cancro polmonare. Riv. Pat. Clin. Tuberc. e Pneumol., 1983, ) Carcinoma bronchiolo alveolare: Considerazioni clinico radiologiche. Riv. Pat. Clin. Tuberc. e Pneumol., 1982, 53, ) Contributo allo studio del metabolismo dell insulina in pazienti epatopatici cronici. Boll. Scienze Mediche, Anno CLIV. Fasc ) Studio della variazione della concentrazione plasmatica del peptidee C in corso d infusione venosa di glucosio in pazienti cirrotici. "Gli ospedali della Vita" Anno XI, n. 1/ ) Modificazione del CEA plasmatico nel follow-up post-operatorio: nota preliminare su 28 pazienti portatori di neoplasia polmonare. Riv. Pat. Clin. Tuberc. e Pneumol., 1983, ) Correlazione tra TPA sierico, istotipo e grado di deviazione cellulare nel tumore polmonare. Riv. Pat. Clin. Tuberc. e Pneumol., 1983, ) Studio correlativo tra TPA e CEA negli adenocarcinomi del colon retto. Rivista di Oncologia. N. 3, , ) Potenzialità diagnostica combinata del dosaggio del TPA e del CEA in neoplasie di diversi distretti: dati preliminari in 55 casi. La Clinica vo. 39. N. 1-2, ) Valutazione del dosaggio Ria di CEA e G. I. C. A. in portatori di Neoplasia dell apparato digerente. Chirurgia Oggi 1, , ) Livelli di Antigene Carcinomo-Embrionario (CEA) nelle secrezioni bronchiali in rapporto al contenuto proteico e glicoproteico in soggetti portatori di neoplasie polmonari e broncopneumopatie benigne. Riv. Pat. Clin. Tuberc. e Pneumol., 1983, ) Il TPA nei tumori ossei. La Clinica Vol. 39. n ) Il dosaggio dell Antigene Carcino-Embrionario nei versamenti pleurici. Atti del IV Corso di Clinica Oncologica Bologna 3-6 maggio 1983.

6 25) Confronto tra TPA e CEA nella diagnostica delle neoplasie polmonari. Riv. Pat. Clin. Tuberc. e Pneumol., 1983, ) Confronto fra TPA e CEA nel Liquido pleurico. Risultati preliminari. Riv. Pat. Clin. Tubercol. e Pneumol., 1984, ) Caratterizzazione immunologica di un gruppo di pazienti portatori di patologia neoplastica e non neoplastica polmonare. Riv. Pat. Clin. Tuberc. e Pneumol., 1984, ) Valutazione dei dosaggi RIA di CEA e GICA in portatori di neoplasie dell apparato digerente. Il Policlinico, Sez. Chirurgica vo. 91, n. 5, Ottobre ) Il dosaggio dell antigene Carcino-Embrionario (CEA) plasmatico nelle pneumopatie neoplastiche e non neoplastiche. Acta Oncologica Vo. 4 n. 3/83. 30) Il dosaggio dell antigene Carcino-Embrionario (CEA) nella diagnostica differenziale dei versamenti pleurici. Acta Oncologica vo. 4 n. 4/83. 31) Indagine retrospettiva sulla casistica degli interventi svolti dal servizio di Guardia Medica della USL 22 nel periodo Gli Ospedali della vita pag Maggio ) Risultanza di alcune prime sperimentazioni sul TPA nel tumore del Polmone. Simposio: il TPA e gli altri markers tumorali. Basi biologiche e rilevanza clinica pag. 38, Bologna, ) A Possible Suppression effect of Tumour Markers in Lung Tumours. The Journal of Nuclear Medicine and Allied Sciences pag. 72, vo. 29, n. 1-2, ) CEA and TPA in Lung Cancer Follow-up. The Journal of Nuclear Medicine and Allied Sciences pag. 73 vo. 29 n. 1-2, ) Correlazione tra parametri immunologici e markers tumorali nelle neoplasie polmonari. Dati preliminari. Acta Oncologica vo. 5 n. 1, ) Partecipazione con 4 lavori alla Monografia: Markers tumorali, Ria 83. Biodata. Firenze Maggio 1983.

7 37) Combination of tissue Polypeptide Antigen (TPA) and Carcino Embryonaire Antigen (CEA) in different types of Cancer. Nuclear Medicine Communications 6, (1985). 38) Gli indicatori tumorali delle neoplasie polmonari (Quaderni di Ligand Quarterly, pag ). Atti del Corso: Gli indicatori umorali delle neoplasie. Bologna ) La diagnosi delle pleuriti neoplastiche: significato del CEA e del TPA. Relazione tenute al Congresso Italiano di Oncologia di Bologna Dicembre 1985, pag ) Correlazioni tra alcuni parametri immunologici e Markers Tumorali (CEA e TPA) nelle neoplasie polmonari. Lotta contro le tubercolosi e malattie polmonari sociali 1985 n. 55 pagg ) Correlazione tra Marakers tumorali (CEA e TPA), stadiazione grading istologico ed immunità cellulo-mediata nel cancro bronchiale: utilità prognostica. XI Congresso Nazionale di Oncologia. Tumori del Rene. I Markers tumorali, Bologna 1985, pag ) I markers tumorali (CEA e TPA) nell evoluzione delle neoplasie polmonari (Lotta contro la Tubercolosi e le malattie polmonari sociali) anno LV, n. 3, ) USE of TPA in hepatology of infectious nature. Initial observations. Nuclear Medicine Communications 7, (1986). 44) Valutazione del Tissue Polypeptide Antigen (TPA) nelle epatite croniche attive e nelle epatiti croniche persistenti, pag , del volume: Le metastasi. Atti del Congresso Italiano di Oncologia. Reggio Emilia ) Valutazione del Tissue Polyupeptide Antigen (TPA) e dell AFP nelle epatiti virali acute, pag del volume le metastasi: Atti del Congresso Italiano di Oncologia Reggio Emilia ) Correlazioni tra markers tumorali (CEA e TPA), stadiazione, grading istologico e immunità cellulo-mediata nel carcinoma bronchiale: utilità prognostica, pag. 299 del volume i markers tumorali. Relazione tenuta al Seminario monotematico: I markers dei tumori dell apparato respiratorio, Bologna ) La diagnosi delle pleuriti neoplastiche: significato del CEA pg Nel volume i Markers tumorali, Bologna 1985.

8 48) Immunocomplessi e fattori bloccanti la Blastizzazione con mitogeni aspecifici nelle Neoplasie Polmonari. Riv. Pat. Clin. Tuberc. e Pneumol., 1986, 57, ) Aspetti del Comportamento dei T linfociti nelle pneumopatie neoplastiche e flogistiche. Acta Oncologica pag gennaio-marzo ) Protocollo terapeutico della Polmonite da pneumocystis carinii in corso di AIDS. Relazione tenuta al XV Congresso Naz. della Società Italiana di Chemioterapia, pag. 197). Pesaro-Urbino 9-13/5/ ) Antibioticoterapia della Polmonite da Legionella Pneumophila (Pesaro. Relazione tenuta al XV Congresso Naz. della Società Italiana di Chemioterapia pag. 231). Pesaro-Urbino, giugno ) Descrizione di tre casi di Pneumopatia da P. Carinii in corso di AIDS. Riv. di Patologia Clin. Tuberc. e Pneumol. 1987, 58, ) Prime osservazioni sull utilizzo del TPA nelle epatiti croniche (Relazione tenuta al convegno Regionale su Epatiti Croniche, Ravenna 9/XI/1985 pag ), Giornale Malattie Infettive e Parassitarie. pag ) Apporto della radiologia toracica alla diagnostica dell infezione da Virus HIV. La Radiologia Medica, 74; , ) Comportamento del T. P. A. (Tissue Polypeptide Antigen) nelle Epatite Acute. Valutazione quantitativa e qualitativa (Giornale di Malattie Infettive e Parassitarie, pg ) Convegno A. M. O. I., 1985 Fiuggi. 56) Criptococcosi: Descrizione di un caso in corso di AIDS Riv. Pat. Clin. Tuberc. e Pneumol., , ) Il Polmone del tossicodipendente: Revisione Casistica. Riv. Pat. Clin. Tuberc. e Pneumol, 1988, ) Infezioni da HIV: aspetti epidemiologici, immunologici e clinici di casi sintomatici. AIDS e Sindromi correlate. Monduzzi Edit. 1988, pag ). 59) Protocollo d accertamento, diagnostico e follow-up terapeutico per le polmoniti da PCP nei pz. affetti da AIDS AIDS e Sindromi Correlate. Monduzzi Edit. 1988, pag

9 60) Alterazioni ormonali nell AIDS e Sindromi correlate. AIDS e Sindromi Correlate. Monduzzi Edit. pag ). 61) Su di un caso di tumore polmonare in paziente HIV positivo. Riv. Pat. Clin. Tuberc. e Pneumol. vol. LIX ) Biomarcatori nei Liquidi Biologici, pag Atti del Corso d aggiornamento: I biomarcatori tumorali nella pratica clinica - Genova 4 giugno ) Aspetti terapeutici della polmonite da Legionella pneumophila in nord Italia. Atti del Simposio "Advances in Pneumology and Cardiology" pag Parma, maggio ) Thymostimulin Treatment in cases of AIDS and ARC "Journal of experimental Pathology" Vo. 3, n. 4, ) Contributo in tema di accuratezza diagnostica della radiografia del torace nella patologia infettiva. "La radiologia medica", ) Patologia cerebrale in corso di AIDS. Quadri clinici, radiologici ed anatomopatologici. Atti del VII Congresso nazionale associazione italiana di neuroradiologia, pag Positano ) Tissue Polypeptide antigen (TPA) modifications in hepatic cirrhosis, aggressive chronic hepatitis, persistent chronic hepatitis, and in minimal pathology. The International Journal of Biological Markers Vol. 3, n. 2, pp ) Pneumocistosi. Minerva Medica Vol. 79 n. 9 pg (Settembre 1988). 69) 67 GA citrate scanning, x ray computed tomography and chest x-ray in the study of interstizial pneumonia in patients with AIDS. Nuclear Medicine Communications 9, / ) Il contributo della T. C. polmonare ad alta risoluzione nello studio di pazienti HIV positivi. Atti del convegno di radiologia toracica. Venezia, Novembre Vol. 40 n. 3, ) Trattamento delle gastroenteriti acute da Salmonella con norfloxacina. Il Gastroenterologo, pag novembre/ dicembre 1988.

10 72) Emergenza AIDS: Rilevazioni epidemiologiche - proposte di intervento preventivo. Convegno: I servizi sanitari Emilia Romagna al bivio: Qualità o decadenza. Bologna, Novembre ) Studio retrospettivo dell evoluzione dell infezione da HIV1 nel periodo II Convegno Nazionale AIDS e Sindromi Correlate. Monduzzi edt. 1988, pag ) Follow up oculistico in corso d infezioni da HIV. II Congresso Nazionale AIDS e Sindromi correlate. Monduzzi edt pag ) La Polmonite Cronica Interstiziale Aspecifica (P. C. I. A. ) nell adulto con infezione da HIV. II Congresso Nazionale AIDS e Sindromi Correlate. Monduzzi edt Pag ) Su di un caso di AIDS presentatosi come toxoplasmosi polmonare e oculare. Rivista di Pat. e Clin. della Tubercolosi e di Pneumologia 1989, 60, ) Serum Thymidine Kinase (TK) evaluation in HIV infection. The International Journal of Biological Markers / Vol. 4 no 1. pp ) Polmone e AIDS. Estratto dagli atti del Convegno: Diagnostica per immagini delle neoplasie del Polmone e del Mediastino. Monduzzi edt pag ) What Significance can be attribuited to high hone uptake of 67 Ga Citrate in Patients with HIV Infection? Nuc Compact 20 (1989): ) Unusual malignant tumors in 49 patients with HIV infection. AIDS 1989, 3: ) Can Thimidine Kinase (T. K) Be Utilized in Clinical Management of HIV Positive patients. NUC Compact 22 (1990): ) HIV-1 and HIV-2 seropositivity among AIDS cases in Guinea. AIDS 1990, Vol 4 No 12 pg ) Il ruolo della diagnostica per immagini nelle infezioni polmonari - Atti Convegno "Le Malattie del Torace 1990 pg

11 84) Bone Marrow Uptake of GA-67 Citrate in HIV positive Patients. Nuc Compact Vo : ) Lung Scanning with Gallium 67 Citate in HIV Positive Patients. Characteristics Semeiotic Pattern in the More Frequent Opportunistic Pathologies. Nuc Compact Vo 21 (1990): ) Reattività per HTLV-1/2 in una coorte di tossicodipendenti HIV-1 positivi dell Emilia Romagna. Atti del III Convegno AIDS e Sindromi Correlate. Napoli 10/12 Novembre 1989 pg ) Ipercaptazione Ossea di Ga 67 citrato in pazienti HIV positivi sottoposti e scintigrafia polmonare. Atti del III Convegno AIDS e Sindromi Correlate. Napoli 10/12 Novembre 1989 pg ) Proposta di protocollo diagnostico nelle pneumopatie in soggetti con infezione da HIV ed immunodepressione. Atti del III convegno AIDS e Sindromi Correlate. Napoli Novembre 1989 pg ) High Skeleton uptake of 67 GA-citrate in patients with lymphoma. Preliminary data. Acta Oncologica 12 (4), , ) Epidemiology and Transmission of HIV-2 in West Africa. Vo: AIDS and Reproduction. pp: Karger Basel ) HIV2, HBsAg and TPHA seroprevalence in occasional blood Donars of Guinea Bissau. Highlights in Medical Virology immunology and oncology. S. Marino 1991 October 2-6, CO-F. R. A. S. S. 92) Extended use of the micro-haematocrit capillary specimen in Third World blood banks. Transaction of the Royal of Tropical Medicine and Hygiene (1991) 85, ) Detection of HTLV1 and not HTLVII Infection in Guinea Bissau (West Africa). Journal of Acquired Immune deficiency Syndromes (1991). Vol 4 n. 5, pp ) La Scintigrafia polmonare con 67 Gallio citrato nei pazienti HIV positivi. Aspetti semiotici. Atti del IV Congresso Nazionale AIDS e Sindromi correlate pp San Remo 1990.

12 95) La radiologia digitale e piastre fotostimolabili e la radiologia tradizionale nello studio della patologia intentiziale del polmone. Radiol Med 83: , 1992 Minerva Medica. 96) HIV-1 and HIV-2 Seroprevalence in Tuberculosis Patients in Guinea Bissau. Journal of Acquired Immune Deficiency Syndromes Raven Press. 97) In vivo genetic variability of the Human Immunodeficiency virus type 2 V 3 Region. Journal of virology, July 1992 p ) Lung cancer in 19 patients with HIV infection. Annals of Oncology 1993, 4: ) Atypical leishmamiasis in HIV-2 seropositive patients from Guinea- Bissau. AIDS 1991; 5: ) Indirect immunofluorescence used as confirmatory test for HIV-2 infection in developing countries. Tropical Doctor, 1993, 23: ) Infezione da HIV-2 e Tubercolosi: aspetti epidemiologici Giornale Italiano dell AIDS 1993 in Vol. 4, n ) Perinatal transmission of HIV-2 infection in malnowrished children in Guinea Bissau. Microbiologica, 17, 61-64, ) Increase of HIV-2 and HIV-1 infection in Tuberculotic cases in Guinea Bissau. La Medicina Tropicale nella cooperazione allo sviluppo, 8, 2, , ) Therapeutic follow up in Tuberculosis patients with HIV-2 infection in Guinea Bissau. La Medicina Tropicale nella cooperazione allo sviluppo. Vol. 9 n. 4, ) Rischio di morte in una coorte di tossicodipendenti di Bologna ( ). La salute a Bologna, pg ; n. 13 Giugno bis) Lo stesso lavoro pubblicato nel volume: Il costo sociale della droga a Bologna. Nomisma. Bologna, Aprile ) Valutazione del costo economico dell inserimento in Comunità Terapeutica di un gruppo di tossicodipendenti (TD). La salute a Bologna pg ; n. 13 Giugno 94.

13 Lo stesso lavoro pubblicato nel volume: Il Costo Sociale della Droga a Bologna. Nomisma. Bologna, Aprile ) Risk and benefit of blood transfusion in Guinea Bissau. La Medicina tropicale Vol. 10, n. 1-2, pg , ) Valutazione delle giornate di degenza e stima dei costi relativi di una coorte di tossicodipendenti HIV positivi e negativi. Le Infezioni in Medicina, 2, 81-90, ) Analisi dei ricoveri di utenti di un SerT di Bologna con diagnosi di dimissione ospedaliera di tipo psichiatrico. Epidemiologia per la Salute, 3, 81-90, ) Valutazione critica della definizione diagnostica in un gruppo di donne tossicodipendenti (TD) ricoverate in ambiente ginecologico. Epidemiologia per la salute, 15, 77-79, ) I ricoveri di etilisti e tossicodipendenti? Pochi, brevi ed inconcludenti. Medicina delle Tossicodipendenze, 9, 48-53, ) Cause di morte in una coorte di tossicodipendenti di Bologna Boll. Farm. e alcoolismo, a. XVIII, 3, 25-28, ) Analisi dei costi di ospedalizzazione di un gruppo di pazienti tossicodipendenti con AIDS ed infezione da HIV presso la Divisione Malattie Infettive dell Ospedale Maggiore ( ). Epidemiologia per la Salute, ) Analisi dei costi di ricovero durante un anno di attività in un reparto di malattie infettive (aprile 94 - marzo 95). Le infezioni in Medicina, 1, 19-31, ) Sistema Informativo Geografico Urbano (S.I.G.U.) per tossicodipendenza ed etilismo nella città di Bologna (I parte). Bollettino per le Farmacodipendenze e l Alcoolismo, 1, 17-22, ) Il sistema Informativo Geografico Urbano (S.I.G.U.) per tossicodipendenza ed etilismo nei quartieri di Bologna (II parte). Bollettino per le Farmacodipendenze e l Alcoolismo, 1, 23-30, ) Tasso di mortalità correlato all AIDS ed altre cause nei tossicodipendenti. Le Infezioni in Medicina, 4, 2 : 93-99, 1996.

14 118) Fino a che punto la natura ci consentirà lo sviluppo. Amici dei Lebbrosi, a. XXXV, 7 : 13-16, ) Heterogeneity of hepatitis C virus genotype 2 variants in West Central Africa (Guinea Conakry). Journal of General Virology, 77, , ) Necessità dell assistenza domiciliare per i malati di AIDS. Dati epidemiologici ed economici. Le Infezioni in Medicina 4, , ) A Bologna le cure ai tossicodipendenti raggiungono risultati apprezzabili?. Gli Ospedali delal vita. XXXIV, 2, 29-39, ) Relazioni tra mutamenti climatici a Bologna ed epidemie di colera nel XIX secolo. Geografia, XX, 3-4, 91-97, ) Il colera a Bologna nel XIX secolo. Cenni sulle conoscenze scientifiche dell epoca. Le Inf. in Med., 3, , ) Le epidemie di colera nel bolognese nel secolo scorso. Analisi Epidemiologica Geografica Urbana (in) Atti del II Congresso Nazionale S.I.S.S.B.I.S., Chieti, ) Può la cooperazione allo sviluppo avvalersi di tecnologie avanzate come i Sistemi Informatici Geografici? Amici dei Lebbrosi, XXXVI, 7, 6-7, ) La spesa per la terapia antibiotica e chemioterapica in un reparto di malattie infettive per i malati con infezione HIV. Le Inf. in Med., 4, , ) La diffusione epidemica dell AIDS nel territorio bolognese. Gli Ospedali della Vita, 4, , ) Il rischio ambientale correlata alla dispersione di siringhe utilizzate da tossicodipendenti nella città di Bologna. Gli Ospedali della Vita, 3, 77-86, ) La vendita di siringhe ai tossicodipendenti nelle farmacie di Bologna. Gli Ospedali della vita, XXV, 1, 17-26, ) La vendita di siringhe ai tossicodipendenti nelle farmacie di Bologna. Valutazione dei tre tests effettuati nel triennio Boll. per le Farmacodip. e l Alcoolis., XXI, 3, 19-27, 1998.

15 131) Il Cholera Morbus nel Comune di Bologna nel Le Inf. in Med., 4, , ) Evoluzione epidemiologica dei detenuti tossicodipendenti ristretti presso il carcere di Bologna ( ) (in) Atti del XXI Congresso Nazionale di Medicina Penitenziaria, , Stresa, ) Le siringhe abbandonate a Bologna dai tossicodipendenti. Gli Ospedali della vita, 4, , ) La mortalità fra i tossicodipendenti bolognesi: studio su di una coorte. Le Inf. in Med., 1, 24-32, ) L acquedotto di Bologna e l endemia tifica tra il XIX ed il XX secolo. Gli ospedali della vita. XXV, 2, 81-90, ) Tossicodipendenza, circerazione, aree urbane a maggior rischio nella città di Bologna. Boll. per le Farm dip. e l Alcolis. 4, 19-22, ) La malaria a Bologna fra XVIII e XIX sec. Vicende ambientali e ruolo dell intervento umano. Le Inf. in Med. 1, 42-53, ) Utilizzo della sieroterapia antidifterica a Bologna nel Un esperienza pilota. Le Infez. in Med. 3, , ) Cause di morte in una coorte di tossicodipendenti bolognesi ( ) ATTI del XII Convegno Nazionale, Genova, Novembre ) Il complesso AIDS Tubercolosi in Guinea Bissau: Aggiornamento epidemiologico. Le Inf. in Med. 3, , ) L evoluzione delle cause di morte nei tossicodipendenti bolognesi alla fine degli anni Novanta. Giornale Italiano dell AIDS: 11, 92-97, ) Il peso economico delle unità operative di malattie infettive può indurre il loro ridimensionamento (lettera). Il Giorn. Ital. dell AIDS: 11, 73-74, 11, ) La profilassi chininica agli inizi del XX secolo in Italia e nell area a nord di Bologna teatro di una epidemia malarica. Le Infez. in Medicina, 3, , 2000.

16 144) Alcune valutazioni di farmacoeconomia sull antibiotico-terapia in un reparto di malattie infettive. Le Infezioni in Medicina, 3, , ) La Malaria a Bologna fra XVIII e XIX. Vicende ambientali e ruolo dell intervento umano. Geografia 3-4, , ) I decessi per overdose nell area metropolitana bolognese (Aggiornamento al 1998) Nota. Geografia 3-4, , ) Tendenza dell Infezione HIV nel carcere di Bologna. Il Carcere può rappresentare un luogo di rischio di trasmissione sessuale dell infezione HIV? Volume degli Atti: De Sexualitate et AIDS, pp , Catania 4/XII/ ) E possibile coniugare risparmio e miglioramento nelle Aziende USL? Farmacoeconomia e percorsi terapeutici, 1(2) , ) Dati clinico-epidemiologici wsu una casistica di pazienti extracomunitari di Bologna ricoverati per patologie infettive Giorn. Ital. Med. Tropical. 5 (3-4) 57-65, ) Andamento dei ricoveri per patologie infettive tra i cittadini extracomunitari della regione Emilia Romagna. Giorn. Ital. Mal. Inf. 7 (4), , ) Analisi economica relativa all antibioticoterapia in Unità Operative di Malattie Infettive (studio policentrico). Giorn. Ital. Mal. Inf. 7 (4), , ) Rapporti tra malaria, ambiente, popolazione e civiltà nell Italia centrale. La bonifica della Piana del Fucino. Le Infezioni in medicina, 4, , ) Riduzione della spesa farmaceutica per antibiotici in un unità operativa di malattie infettive. Progetti di risparmio e miglioramento. Le Inf. In Med. (3), , ) Cost Assessment of antiretroviral drugs used in the treatment of patients with HIV infection. Clin. Drug Invest. 22 (4): , ) Considerazioni su due casi di infarto miocardio in pazienti HIV positivi trattati con inibitori delle proteasi. Inf. Med. 2, , ) La tubercolosi in pazienti italiani ed extra-comunitari. Revisione di casistica ( ). Inf. Med. 1, 37-44, 2002.

17 157) La profilassi chininica agli inizi del XX secolo in Italia e nell area a nord di Bologna teatro di una epidemia malarica. Inf. Med. 3, , ) Excursus sull organizzazione dell assistenza in tempi di pestilenza. Inf. Med. 3, , ) Tuberculosis in a metropolitan area on northem Italy: Epidemiological trends and public health concerns. Europ. Jour. Epidemiol. 19: , ) Valutazione del turn over dei farmaci antiretrovirali in particolare da I.P. a N.N.R.T.I. Farmaconomia e percorsi terapeutici 4 (1): 5-10, ) A Comparison of the Therapeutic Plan Costs in the treatments of HIVpositive patients. Clin. Drug. Invest. 23 (7): , ) Considerazioni sull epidemia di peste del Infez. Med. 1, 49-61, ) The evolution of the management of antibiotic therapy in patients with infectious diseases. Minerva Pneumol 42: 13-24, ) Evolution of Antibiotc Use and Cost in Patients with Community Acquired Pneumonia. Clin. Drug. Invest. 22 (9): , ) Il monitoraggio della spesa per gli antiretrovirali in una unità operativa di malattie infettive (in) Atti del Convegno Nazionale: sulla rotta del vaccino. Assistenza Clinica-Ricerca. Catania 24 novembre 2001, pp ) Su di un caso di cenurosi cerebrale. Infez. Med. 3, , ) Cisticercosi cerebrale: rassegna e descrizione di un caso clinico. Infez. Med. 4 (11), , ) Prime valutazioni sull efficacia di LPV/RTV (KALETRA) in una casistica di pazienti HIV+ pluritrattati. Infez. Med. 1, 18-24, ) Methicillin resistant staphylococci still susceptible to non-beta-lactam antibiotics. What clinical implications in nosocomially-acquired infections? Giornale Italiano di Malattie Infettive 1: 7-10, ) Su di un caso di neurolue riscotrato in una giovane donna. Giornale Italiano di Malattie Infettive 2: 93-96, 2004.

18 171) Temporal trend of fatility events in a cohort of i.v. drugs users in the Bologna Metropolitan Area (in): International Proceedings XV International AIDS Conference (Epidemiology and Prevention) pp Bangkok (Thailland), July ) Prevalenza per HIV, HBV e HCV nei detenuti del carcere di Bologna ed effetti del counselling per aumentare l adesione alla proposta dei test. Epidem. Prev. 28 (3): , ) Voriconazole proves effective in long-term treatment of a cerebral crytococcoma in a crhonic nephropatic HIV-negative patient, after fluconazole failure. 174) Brain Abscess in a immunocompetent host: Problems in Antimicrobial Chemiotherapy and Literature Review. Journ. Of Chemoter. 16 (5): , ) Le epidemie coleriche a Bologna nel XIX e XX secolo. Bonifica del degrado ambientale e ristrutturazione urbanistica (in): Atti del Convegno. La geografia delle epidemie di colera in Italia. Considerazioni storiche e medio-sociali (III volume) pp Spezzano Piccolo (CS), 19 ottobre ) L intuizione di Girolamo Fracastoro sul contagio della tisi ed i suo oppositori. Storia di un idea. Infez. Med. 4, , ) Tubercolosi del distretto osteomuscolare con particolare riferimento alle spondilodisciti 1: 34, ) Valutazione dell efficacia di efavirenz in una casistica mista. Rilievo delle cause di drop-out. Infez. Med. 3: , ) L unificazione microbiologica del mondo secondo Woodrow Borah. Infez. Med. 4: , ) Cerebral coenurosis. Case illustration. J. Neurosurg 100 (5): 964, 2004.

19 LIBRI 1) Il Problema Droga a Bologna. Analisi mediante il sistema informativo geografico. Sergio Sabbatani e Ettore Di Crescenzo. Demos Edit., Cagliari, ) Tossicodipendenze, AIDS e Dintorni (a cura di) Sergio Sabbatani, Edizioni Baiesi, Bologna, ) Acqua, Ricchezza e Salute: il colera a Bologna nel XIX secolo, Fabio Giusberti, Franco Piro, Sergio Sabbatani, Editrice Compositori, Bologna, ) Le droghe, il rischio, la prevenzione, la conoscenza. Quale strategia per la lotta alla tossicodipendenza, Sergio Sabbatani, (Edr) Editrice Compositore Bologna ) Epidemie. Contributi in Ambito Storico-Medico. Sergio Sabbatani, EDIMES Pavia 2007.

20 ABSTRACTS OF COMMUNICATIONS AT CONGRESS ELENCO ESTRATTI DI COMUNICAZIONI A CONGRESSO 1) Use of TPA in Hepatology of infectious nature inizial observation. IX Congresso dela Association Latino americana de Sociedades de Biologia y Medicina Nuclear (Alasbimn), pag. 310, Montevideo ) Correlation Between Immunological parameters and Tumore markers in Pulmonary neoplasias. IX Congresso dela Association Latino americana de Sociedades de Biologia y Medicina Nuclear (Alasbimn), pag. 311, Montevideo ) Use of the TPA and the CEA in pneumological clinical findings. IX Congresso dela Association Latino americana de Sociedades de Biologia y Medicina Nuclear (Alasbimn), pag. 311, Montevideo ) Combined diagnostic potential of TPA and CEA measurement in differently situated neoplasias: Preliminary data in 55 cases. IX Congresso dela Association Latino americana de Sociedades de Biologia y Medicina Nuclear (Alasbimn), pag. 311, Montevideo ) I Marker Tumorali (CEA e TPA nella evoluzione della neoplasia polmonare). XXVI Congresso Italiano di Tisiologia e Malattie Polmonari Sociali, pag. 139 (Modena, ottobre 1984). 6) Correlazione tra parametri immunologici e markers tumorali nelle neoplasie polmonari (dati preliminari) XXVI Congresso Italiano di Tisiologia e Malattie Polmonari Sociali, pag. 162 (Modena, ottobre 1984). 7) Parametri immunitari nella patologia polmonare benigna e maligna. XXVI Congresso Italiano di Tisiologia e Malattie Polmonari Sociali, pag. 169 (Modena, ottobre 1984). 8) Correlation Between TPA serum, Hystotype and cellular deviation grading in Lung Tumors. European nuclear Medicine. Congress Helsinki, August 14-17, ) Valutazione dell utilità dei Markers-Tumorali in 69 pazienti portatori di patologia neoplastica e non dell apparato digerente. S. Terenzio di Lerici ottobre Simposio Nazionale: Prospettive in Radioimmunologia. Applicazioni degli anticorpi monoclonari in vitro.

CURRICULUM VITAE. Maturita classica conseguita presso il Liceo Classico di Melito P.S. (RC) nell anno scolastico 1978/79.

CURRICULUM VITAE. Maturita classica conseguita presso il Liceo Classico di Melito P.S. (RC) nell anno scolastico 1978/79. CURRICULUM VITAE Dottor SERRANO FRANCESCO nato a Melito P.S. (RC) il 09-04-1960 abitante a Siderno M. in via Fiume 64 RC Cell. 348-9041758. e mail: serranofrancesco çyahoo,it Dal 01.10.1999 a tutt oggi,

Dettagli

Specializzazione in Malattie Infettive conseguita presso l Università degli studi di Roma con votazione 70\70 e lode in data 7\89;

Specializzazione in Malattie Infettive conseguita presso l Università degli studi di Roma con votazione 70\70 e lode in data 7\89; Curriculum formativo e professionale Dott.ssa Nobili Carmelina Nata a Torrice (FR) il 16\9\59 Laurea in Medicina e Chirurgia con votazione 110/110 e lode, conseguita presso l Università degli studi di

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. OZZELLO FRANCA Data di nascita 23/03/1950. Amministrazione ASL TO 4. Dirigente ASL II fascia - RADIOTERAPIA

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. OZZELLO FRANCA Data di nascita 23/03/1950. Amministrazione ASL TO 4. Dirigente ASL II fascia - RADIOTERAPIA INFORMAZIONI PERSONALI Nome OZZELLO FRANCA Data di nascita 23/03/1950 Qualifica II Fascia Amministrazione ASL TO 4 Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio Dirigente ASL II fascia - RADIOTERAPIA

Dettagli

L esperienza dell Emilia-Romagna

L esperienza dell Emilia-Romagna L esperienza dell Emilia-Romagna Alba Carola Finarelli Servizio Sanità pubblica Regione Emilia-Romagna Giugno 1981, Los Angeles Primi casi di una nuova sindrome di immuno-deficienza : fa la prima comparsa

Dettagli

DR. MARCELLO PERSICO (PRSMCL57M18F839K)

DR. MARCELLO PERSICO (PRSMCL57M18F839K) DR. MARCELLO PERSICO (PRSMCL57M18F839K) CURRICULUM VITAE Nato il 18-8-57 a Napoli, laureato in Medicina e Chirurgia presso l'universita' degli Studi di Napoli nel Luglio 1982. Specializzato in Gastroenterologia

Dettagli

D O T T. S S A I R E N E C U T U L I

D O T T. S S A I R E N E C U T U L I D O T T. S S A I R E N E C U T U L I INFORMAZIONI PERSONALI Data di nascita: 20.01.1958 Luogo di nascita: Laureana di Borrello Residenza: Via Orto Carmine, 7 Laureana di Borrello Domicilio: Via Trento,

Dettagli

CURRICULUM VITAE ---- DOTT. STEFANO COLUCCI

CURRICULUM VITAE ---- DOTT. STEFANO COLUCCI CURRICULUM VITAE ---- DOTT. STEFANO COLUCCI Il sottoscritto dr. Stefano Colucci, nato a Napoli il 20/02/1963, e residente in Fontana Liri (FR), V.le XXIX Maggio 26, dichiara il seguente curriculum vitae:

Dettagli

C U R R I C U L U M. Tel. abitazione 070-825802 - Mobile 347 2644206 Tel. Ospedale S. Barbara 0781 3922327

C U R R I C U L U M. Tel. abitazione 070-825802 - Mobile 347 2644206 Tel. Ospedale S. Barbara 0781 3922327 C U R R I C U L U M D O T T. S S A E L I S A G R O S S O NATA A CARLOFORTE IL 20/SETTEMBRE/1963 Residente a Quartu Sanr Elena, Viale Colombo, 226 09045 Tel. abitazione 070-825802 - Mobile 347 2644206 Tel.

Dettagli

Via E. Ruzzi 19/B 63064 Cupramarittima (AP) Italy 0734 6252306 370 3349224 f.mecozzi@libero.it

Via E. Ruzzi 19/B 63064 Cupramarittima (AP) Italy 0734 6252306 370 3349224 f.mecozzi@libero.it INFORMAZIONI PERSONALI Fiorella Mecozzi Via E. Ruzzi 19/B 63064 Cupramarittima (AP) Italy 0734 6252306 370 3349224 f.mecozzi@libero.it Sesso F Data di nascita 30/09/1964 Nazionalità Italiana POSIZIONE

Dettagli

Dirigente Sanitario-Biologo I.N.T.-Napoli Fondazione G.Pascale. f.demartinis@istitutotumori.na.it

Dirigente Sanitario-Biologo I.N.T.-Napoli Fondazione G.Pascale. f.demartinis@istitutotumori.na.it CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome FRANCO DE MARTINIS Data di nascita Nato a Napoli il 7-02-1954 Qualifica Amministrazione Dirigente Sanitario-Biologo I.N.T.-Napoli Fondazione G.Pascale

Dettagli

Dirigente medico I livello Istituto Tumori-Fondazione Pascale-Napoli. f.tatangelo@istitutotumori.na.it

Dirigente medico I livello Istituto Tumori-Fondazione Pascale-Napoli. f.tatangelo@istitutotumori.na.it CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome TATANGELO FABIANA Data di nascita 25/02/1957 Qualifica Amministrazione Dirigente medico I livello Istituto Tumori-Fondazione Pascale-Napoli Incarico

Dettagli

CURRICULUM VITAE. Casciano Dr. Giacinto nato a Taranto il 20/01/1956 C.da Difesa Murge, cs Laterza (TA) E-mail: giacinto.casciano@gmail.

CURRICULUM VITAE. Casciano Dr. Giacinto nato a Taranto il 20/01/1956 C.da Difesa Murge, cs Laterza (TA) E-mail: giacinto.casciano@gmail. CURRICULUM VITAE Casciano Dr. Giacinto nato a Taranto il 20/01/1956 C.da Difesa Murge, cs Laterza (TA) CF: CSCGNT56A20L049D E-mail: giacinto.casciano@gmail.com ISTRUZIONE E FORMAZIONE 1981 Laurea in Medicina

Dettagli

Specializzato in Statistica Sanitaria con indirizzo in programmazione socio-sanitaria presso l Università dell Aquila con votazione 70/70 e lode.

Specializzato in Statistica Sanitaria con indirizzo in programmazione socio-sanitaria presso l Università dell Aquila con votazione 70/70 e lode. DOTT. IVAN TERSIGNI CURRICULUM FORMATIVO E PROFESSIONALE STUDI Laureato in Medicina e Chirurgia presso l'universita' Cattolica del Sacro Cuore di Roma il 21-7-1978, con votazione 110/110 e lode. Specializzato

Dettagli

IST. DI RICOV. E CURA A CARATT.SCIENT. OSPEDALE "S.DE BELLIS Incarico attuale Dirigente - Gastroenterologia 2 Numero telefonico dell ufficio

IST. DI RICOV. E CURA A CARATT.SCIENT. OSPEDALE S.DE BELLIS Incarico attuale Dirigente - Gastroenterologia 2 Numero telefonico dell ufficio INFORMAZIONI PERSONALI Nome Guglielmi Vitantonio Data di nascita 15/08/1959 Qualifica Amministrazione Dirigente medico IST. DI RICOV. E CURA A CARATT.SCIENT. OSPEDALE "S.DE BELLIS Incarico attuale Dirigente

Dettagli

Dipartimento Medicina Interna e Scienze Biomediche. Cattedra di Ematologia Centro Trapianti Midollo Osseo

Dipartimento Medicina Interna e Scienze Biomediche. Cattedra di Ematologia Centro Trapianti Midollo Osseo Nome ed Indirizzo Mangoni Marcellina ( Lina) Via Ruggero da Parma 3 43100 Parma Qualifica professionale Prof. Associato II Fascia Med /15 Dipartimento Medicina Interna e Scienze Biomediche Cattedra di

Dettagli

E-mail ettore.seregni@istitutotumori.mi.it

E-mail ettore.seregni@istitutotumori.mi.it CURRICULUM VITAE FORMATO EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI Nome ETTORE CESARE SEREGNI Indirizzo Telefono 0223902635 Fax 0223903739 E-mail ettore.seregni@istitutotumori.mi.it Nazionalità ITALIANA CURRICULUM

Dettagli

- Buona capacità nell'uso del computer - Buona capacità nell'uso dell'ecografo

- Buona capacità nell'uso del computer - Buona capacità nell'uso dell'ecografo CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Marsili Laila Maria Data di nascita 15/08/53 Qualifica Dottore in Medicina e chirurgia Specialista in Ginecologia e ostetricia Amministrazione ASL Roma C Incarico

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Michetti Giovanni Indirizzo Telefono 0352673451 Fax E-mail gmichetti@hpg23.it Nazionalità Italiana Data di

Dettagli

Curriculum Vitae Europass. Informazioni personali Nome(i) / Cognome(i)

Curriculum Vitae Europass. Informazioni personali Nome(i) / Cognome(i) Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Nome(i) / Cognome(i) Indirizzo(i) LUIGI CAVANNA Azienda USL, Ospedale di Piacenza, via Taverna, 49, 29100 Piacenza. Dipartimento di Oncologia-Ematologia.

Dettagli

Malattie da virus a trasmissione parenterale

Malattie da virus a trasmissione parenterale Malattie da virus a trasmissione parenterale Epatite B Eziologia Il virus dell epatite B appartiene alla famiglia Hepadnaviridae, genere Orthohepadnavirus. HBV è una particella sferica di 42 nm di diametro.

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Nome / Cognome E-mail Lucia Stocchi Cittadinanza Italiana Data di nascita 05-03-1978 Il/La sottoscritta, consapevole delle sanzioni penali e leggi speciali

Dettagli

Dirigente Sanitario Biologo

Dirigente Sanitario Biologo CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome Di Costanzo Gaetano Data di nascita 08/11/1959 Qualifica Amministrazione Dirigente Sanitario Biologo Incarico attuale Processazione, congelamento e

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. tufano nunzio Data di nascita 24/06/1958. Amministrazione ASL NAPOLI 3 SUD (EX ASL 4 e 5)

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. tufano nunzio Data di nascita 24/06/1958. Amministrazione ASL NAPOLI 3 SUD (EX ASL 4 e 5) INFORMAZIONI PERSONALI Nome tufano nunzio Data di nascita 24/06/1958 Qualifica II Fascia Amministrazione ASL NAPOLI 3 SUD (EX ASL 4 e 5) Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio Dirigente ASL II

Dettagli

MODELLO PER IL CURRICULUM VITAE. Data di nascita 26/06/1959 Qualifica

MODELLO PER IL CURRICULUM VITAE. Data di nascita 26/06/1959 Qualifica MODELLO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Cognome e Nome AMATO TOMMASO Data di nascita 26/06/1959 Qualifica Dirigente medico I livello a rapporto esclusivo Chirurgia Generale Ospedale San

Dettagli

Dirigente - Settore dipartimentale Profilassi malattie Infettive e diffusive

Dirigente - Settore dipartimentale Profilassi malattie Infettive e diffusive INFORMAZIONI PERSONALI Nome Alfieri Rosa Data di nascita 28/11/1960 Qualifica Dirigente Medico Amministrazione ASL NAPOLI 2 NORD (EX ASL 2 e 3) Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio Dirigente

Dettagli

LMDMRA57S03H501Y. Di Frosinone: 2787

LMDMRA57S03H501Y. Di Frosinone: 2787 curriculum vitae Formato europeo Informazioni personali Nome MARIO LIMODIO Indirizzo via della cisterna, 28 Fiuggi (FR) 03014 Telefono 3492611454 Fax 0775549142 E-mail mariolimodio@libero.it Luogo e Data

Dettagli

www.torremassimo.it ; www.ospedaleniguarda.it/medico/torre-massimo Nazionalità Italiana Direttore ff S.C. Chirurgia Toracica

www.torremassimo.it ; www.ospedaleniguarda.it/medico/torre-massimo Nazionalità Italiana Direttore ff S.C. Chirurgia Toracica INFORMAZIONI PERSONALI Dr. Massimo Torre [ Ospedale Niguarda Ca Granda p.zza Ospedale Maggiore, 3 20162 - Milano 02.6444.2533 massimo.torre@ospedaleniguarda.it www.torremassimo.it ; www.ospedaleniguarda.it/medico/torre-massimo

Dettagli

L EPATITE C. Fonte: Documento inter societario SIMG AISF SIMIT sul virus dell epatite C, 2009

L EPATITE C. Fonte: Documento inter societario SIMG AISF SIMIT sul virus dell epatite C, 2009 L EPATITE C Infezione da HCV e fattori di rischio L Epatite C è un infiammazione del fegato causata da un virus della famiglia Flaviviridae appartenente al genere hepacavirus (HCV) che attacca l organo,

Dettagli

Dimensioni del problema

Dimensioni del problema SIMPOSIO La stipsi severa: attualità terapeutiche Dimensioni del problema Stefano Tardivo Dipartimento di Sanità Pubblica e Medicina di Comunità Università degli Studi di Verona FC (FUNCTIONAL CONSTIPATION)

Dettagli

Amato9@libero.it/3388042642@tim.it

Amato9@libero.it/3388042642@tim.it F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome LA MURA AMATO Telefono 0771/771745 cell. 338/8042642 Fax 0771/771745 E-mail Amato9@libero.it/3388042642@tim.it

Dettagli

CURRICULUM FORMATIVO E PROFESSIONALE

CURRICULUM FORMATIVO E PROFESSIONALE CURRICULUM FORMATIVO E PROFESSIONALE Dottor Michelangelo Faraci nato a Partinico il 24/06/1962 domiciliato in Partinico via Blanda 20. Laureato in Medicina e Chirurgia presso l Università degli Studi di

Dettagli

Prof. Spinello Antinori. Curriculum attività didattica, assistenziale e scientifica

Prof. Spinello Antinori. Curriculum attività didattica, assistenziale e scientifica Prof. Spinello Antinori Curriculum attività didattica, assistenziale e scientifica CURRICULUM PROFESSIONALE Dati anagrafici Nato a Genova il 3 aprile 1959 Internati universitari Clinica delle Malattie

Dettagli

mario.fiumano@aovv.it sanitaria Tirocinio Pratico Ospedaliero Gestione del paziente sanitaria Incarico di Assistente Medico Gestione del paziente

mario.fiumano@aovv.it sanitaria Tirocinio Pratico Ospedaliero Gestione del paziente sanitaria Incarico di Assistente Medico Gestione del paziente CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome FIUMANO MARIO SAVERIO Indirizzo 11, VIA GIULIANI 23100 SONDRIO (SO) ITALY Telefono +39-0342-200427//+39-33-46601//+39-0342-21167 Fax +39-0342-21166 E-mail mario.fiumano@aovv.it

Dettagli

CURRICULUM FORMATIVO-PROFESSIONALE DEL DOTT. LUPPI GABRIELE

CURRICULUM FORMATIVO-PROFESSIONALE DEL DOTT. LUPPI GABRIELE CURRICULUM FORMATIVO-PROFESSIONALE DEL DOTT. LUPPI GABRIELE Nato a San Benedetto Po (Mantova) il 21/08/1956; residente a Modena, via Saliceto Panaro 19; residente a Modena, via Saliceto Panaro 19, tel

Dettagli

FOLLOW-UP DEL TUMORE POLMONARE

FOLLOW-UP DEL TUMORE POLMONARE Linee Guida ITT Istituto Toscano Tumori ORDINE DEI MEDICI CHIRURGHI e degli ODONTOIATRI della PROVINCIA di AREZZO 3 gennaio 2007 Ivano Archinucci UO di Pneumologia ASL 8 STADI DEL CARCINOMA POMONARE STADIO

Dettagli

ASSOCIAZIONE SINAPSY Soluzioni e Servizi Integrati

ASSOCIAZIONE SINAPSY Soluzioni e Servizi Integrati ONCOLOGIA TORACICA: PROGRESSI, CRITICITÀ E PROSPETTIVE Num rif. Ecm 135427 Ed. 1 Crediti 5 Data: Sabato 17 ottobre 2015 Sede: Istituto Oncologico del Mediterraneo, Viagrande Catania Direttori del corso:

Dettagli

Amministrazione UOC Laboratorio di Patologia Clinica del Presidio Ospedaliero S.Eugenio ASL ROMA C

Amministrazione UOC Laboratorio di Patologia Clinica del Presidio Ospedaliero S.Eugenio ASL ROMA C CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome LUIGINA LEONI Data di nascita 23/01/1956 Qualifica Dirigente Medico di Laboratorio Analisi Chimico Cliniche e Microbiologia Amministrazione UOC Laboratorio

Dettagli

!!! !!! INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZE PROFESSIONALI CURRICULUM VITAE TITOLI DI STUDIO

!!! !!! INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZE PROFESSIONALI CURRICULUM VITAE TITOLI DI STUDIO CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome ROMEO ROSA CATERINA Data e luogo di nascita 30/04/1955 Locri (RC) Nazionalità Italiana Indirizzo Via G. Marconi 43, 89044 Locri (RC) Incarico attuale Dirigente

Dettagli

finanziamenti pubblici ministeriali e regionali in ambito di ricerca biomedica e sanitaria

finanziamenti pubblici ministeriali e regionali in ambito di ricerca biomedica e sanitaria Genova 17 novembre 2009 Seminario finanziamenti pubblici ministeriali e regionali in ambito di ricerca biomedica e sanitaria dott. Cristina Grandi dott. Michela Ferlenghi finanziamenti pubblici, ministeriali

Dettagli

Bruno Meduri. Radioterapia Oncologica - A.O.U. Policlinico di Modena. Associazione Italiana di Radioterapia Oncologica

Bruno Meduri. Radioterapia Oncologica - A.O.U. Policlinico di Modena. Associazione Italiana di Radioterapia Oncologica Bruno Meduri Radioterapia Oncologica - A.O.U. Policlinico di Modena Associazione Italiana di Radioterapia Oncologica Follow up condiviso Il follow-up attivo della donna trattata è parte integrante del

Dettagli

Malattie infettive in carcere

Malattie infettive in carcere La gestione delle La gestione delle Malattie infettive in carcere A livello internazionale i cittadini detenuti sono considerati una popolazione ad alto rischio di contrarre malattie infettive (HIV, epatiti,

Dettagli

RUOLO DEI MARCATORI TUMORALI NELLA PRATICA CLINICA

RUOLO DEI MARCATORI TUMORALI NELLA PRATICA CLINICA RUOLO DEI MARCATORI TUMORALI NELLA PRATICA CLINICA CATTEDRA DI PATOLOGIA CLINICA FACOLTA DI MEDICINA DELL UNIVERSITA DI UDINE CHE COSA SI INTENDE PER MARCATORE TUMORALE? DEFINIZIONE DI MARCATORE TUMORALE

Dettagli

INFEZIONE DA HIV ED AIDS WWW.SLIDETUBE.IT

INFEZIONE DA HIV ED AIDS WWW.SLIDETUBE.IT INFEZIONE DA HIV ED AIDS HIV 1 ed HIV 2 appartengono alla famiglia dei Retroviridae, genere lentovirus. L infezione da HIV provoca nell ospite una progressiva compromissione delle difese immunitarie, soprattutto

Dettagli

Cosa sono i Macatori Tumorali?

Cosa sono i Macatori Tumorali? Marcatori tumorali Cosa sono i Macatori Tumorali? Sostanze biologiche sintetizzate e rilasciate dalle cellule tumorali o prodotte dall ospite in risposta alla presenza del tumore Assenti o presenti in

Dettagli

Esposizione accidentale a materiali biologici potenzialmente contaminati con agenti patogeni trasmissibili per via ematica

Esposizione accidentale a materiali biologici potenzialmente contaminati con agenti patogeni trasmissibili per via ematica S.S. Medico pagina 1 di 12 1. Titolo e descrizione sintetica... 1 2. Titolo... 1 3. Descrizione sintetica... 1 4. Responsabile della procedura... 1 5. Obiettivi... 2 6. Ambito di Applicazione... 2 7. Documenti

Dettagli

111, Via Montepiselli 98124 Messina. pmondello@tiscali.it pmondello@unime.it. Data di Nascita: 30 settembre 1956

111, Via Montepiselli 98124 Messina. pmondello@tiscali.it pmondello@unime.it. Data di Nascita: 30 settembre 1956 CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome: Indirizzo: 111, Via Montepiselli 98124 Messina Telefono: mobile: +39 3470157431; lavoro +39 0902212031; casa: + 39 090 661016; E-mail: pmondello@tiscali.it

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. GIUFFRE' SALVATORE Data di nascita 02/10/1957 AZIENDA OSPEDALIERA S. ANTONIO ABATE

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. GIUFFRE' SALVATORE Data di nascita 02/10/1957 AZIENDA OSPEDALIERA S. ANTONIO ABATE INFORMAZIONI PERSONALI Nome GIUFFRE' SALVATORE Data di nascita 02/10/1957 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio DIRIGENTE MEDICO AZIENDA OSPEDALIERA S. ANTONIO ABATE

Dettagli

A.O. Ospedali Riuniti Villa Sofia-Cervello -P.O. Vincenzo Cervello

A.O. Ospedali Riuniti Villa Sofia-Cervello -P.O. Vincenzo Cervello C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Francesco Arcoleo, Dirigente Medico strutturato a tempo indeterminato dal 1993. Indirizzo Via Giovanni Zappalà, 19-90144-Palermo Telefono 091/6802882,

Dettagli

MEDICI - Dirigente medico a rapp.esclusivo. Incarico di natura prof.,studio/ricerca

MEDICI - Dirigente medico a rapp.esclusivo. Incarico di natura prof.,studio/ricerca CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome [COGNOME, Nome] Data di nascita Qualifica MORGANTE SUSANNA 16-dic-57 MEDICI - Dirigente medico a rapp.esclusivo Amministrazione Azienda Ulss n.20 Incarico attuale

Dettagli

CURRICULUM. Dr TRANELLI Vincenzo, Medico chirurgo. nato a Torino il 16 / 10 / 1954

CURRICULUM. Dr TRANELLI Vincenzo, Medico chirurgo. nato a Torino il 16 / 10 / 1954 CURRICULUM Dr TRANELLI Vincenzo, Medico chirurgo nato a Torino il 16 / 10 / 1954 - Ha conseguito la Laurea in Medicina e Chirurgia presso l Università degli Studi La Sapienza di Roma in data 12 /04/ 1980

Dettagli

RETE DELLE GRAVI INSUFFICIENZE D ORGANO E TRAPIANTI DELLA REGIONE FRIULI VENEZIA GIULIA: FILIERA FEGATO

RETE DELLE GRAVI INSUFFICIENZE D ORGANO E TRAPIANTI DELLA REGIONE FRIULI VENEZIA GIULIA: FILIERA FEGATO RETE DELLE GRAVI INSUFFICIENZE D ORGANO E TRAPIANTI DELLA REGIONE FRIULI VENEZIA GIULIA: FILIERA FEGATO 1 Premessa Le malattie epatiche sono patologie cronico-degenerative che comprendono malattie diverse

Dettagli

TITOLI DI STUDIO E PROFESSIONALI ED ESPERIENZE LAVORATIVE

TITOLI DI STUDIO E PROFESSIONALI ED ESPERIENZE LAVORATIVE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Porretto Simone Lazzaro Data di nascita 20/03/1956 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Dirigente Medico Direttore di Struttura Complessa ASL AL ALESSANDRIA Direttore

Dettagli

Relazioni a Congressi/Convegni Pubblicate

Relazioni a Congressi/Convegni Pubblicate Relazioni a Congressi/Convegni Pubblicate 1. L azione dell Assistente Sanitaria per l indagine nella convivenza del malato. I Convegno delle Assistenti Sanitarie dei Consorzi Provinciali Antitubercolari,

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Zanotti Eros Data di nascita 12/10/1960. Numero telefonico dell ufficio. Fax dell ufficio 0309963273

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Zanotti Eros Data di nascita 12/10/1960. Numero telefonico dell ufficio. Fax dell ufficio 0309963273 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Zanotti Eros Data di nascita 12/10/1960 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio Dirigente Medico AZIENDA OSPEDALIERA SPEDALI CIVILI - Staff

Dettagli

Endoscopia nell anno successivo

Endoscopia nell anno successivo COLON FOLLOW-UP 01 Endoscopia nell anno successivo DESCRIZIONE: Stima la proporzione di pazienti sottoposti a endoscopia nei 12 mesi successivi all intervento 0-20 DISTRIBUZIONE SPAZIALE 21-40 41-60 61-80

Dettagli

Screening e diagnosi precoce delle principali patologie infettive correlate all uso delle sostanze stupefacenti

Screening e diagnosi precoce delle principali patologie infettive correlate all uso delle sostanze stupefacenti Centro Operativo AIDS WORKSHOP Progetto DTPI Screening e diagnosi precoce delle principali patologie infettive correlate all uso delle sostanze stupefacenti Linee di indirizzo DPA e Ministero della Salute

Dettagli

Dirigente Medico di Pediatria dal 28.07.90 a tutt oggi. 17.09.96 a tutt oggi AUSL PALERMO-Via G.Cusmano

Dirigente Medico di Pediatria dal 28.07.90 a tutt oggi. 17.09.96 a tutt oggi AUSL PALERMO-Via G.Cusmano in relazione a quanto previsto dal comma 1 dell art.21 della Legge 18 giugno 2009 n. 69 AUSL 6 Palermo INFORMAZIONI PERSONALI COGNOME, Nome Terranova Rosa Rita Data di nascita 01.12.1952 Posto di lavoro

Dettagli

CV Docenti Dott. ROBERTO BANDELLONI

CV Docenti Dott. ROBERTO BANDELLONI CV Docenti Dott. ROBERTO BANDELLONI nato a Santa Margherita Ligure il 5.11.1949. Maturità classica 1969. Laurea nel 1975 in Medicina e Chirurgia Università di Genova. Specializzato nel 1980 in Anatomia

Dettagli

Variabilità dei ceppi di HIV nelle comunità di migranti. Stefano Buttò Istituto Superiore di Sanità

Variabilità dei ceppi di HIV nelle comunità di migranti. Stefano Buttò Istituto Superiore di Sanità Variabilità dei ceppi di HIV nelle comunità di migranti Stefano Buttò Istituto Superiore di Sanità XIII Convegno dell NFP: «Salute e migrazione: nuovi scenari internazionali e nazionali» Istituto Superiore

Dettagli

CORSI DI FORMAZIONE TATUAGGIO E PIERCING: ASPETTI DI SICUREZZA. Modena 29 giugno 2009

CORSI DI FORMAZIONE TATUAGGIO E PIERCING: ASPETTI DI SICUREZZA. Modena 29 giugno 2009 CORSI DI FORMAZIONE TATUAGGIO E PIERCING: ASPETTI DI SICUREZZA Modena 29 giugno 2009 CENNI DI EPIDEMIOLOGIA E PREVENZIONE DELLE PRINCIPALI INFEZIONI TRASMISSIBILI PER VIA PARENTERALE Epatite B Epatite

Dettagli

Curriculum formativo e professionale del Dott. Arcangelo Correra

Curriculum formativo e professionale del Dott. Arcangelo Correra Curriculum formativo e professionale del Dott. Arcangelo Correra Il Dott. Arcangelo Correra nato a Maddaloni il 5 Marzo 1958, dopo gli studi classici, frequenta la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell

Dettagli

CURRICULUM VITAE DOTT. SABINO CIRULLI

CURRICULUM VITAE DOTT. SABINO CIRULLI CURRICULUM VITAE DOTT. SABINO CIRULLI Nato a Roma il 12-04-1961 e ivi residente in Via Antonino Giuffrè 129 Laureato in Medicina e Chirurgia presso l Università degli Studi di Roma La Sapienza il 07-04-1988

Dettagli

Cadeddu Natalina Graziella. Dirigente medico di pneumologia. Responsabile - Struttura semplice di allergologia

Cadeddu Natalina Graziella. Dirigente medico di pneumologia. Responsabile - Struttura semplice di allergologia INFORMAZIONI PERSONALI Nome Data di nascita 18/12/1950 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio Cadeddu Natalina Graziella Dirigente medico di pneumologia ASL DI NUORO

Dettagli

a. 10 b. 0 a. 1 b. 1 Base multiplo CFU 1 Specifica CFU _25_/ 25 (almeno 15 e fino a 25 ore per tirocinio e restante per _10_/ 25 studio individuale)

a. 10 b. 0 a. 1 b. 1 Base multiplo CFU 1 Specifica CFU _25_/ 25 (almeno 15 e fino a 25 ore per tirocinio e restante per _10_/ 25 studio individuale) Scuola di specializzazione in Oncologia Medica Denominazione (denominazione in inglese) Area Sotto-area (solo per l area dei servizi clinici) Classe Obiettivi formativi e descrizione (da indicare quelli

Dettagli

Marcatori classici. Colon. Mammella. Polmone. CEA Ca19-9. Ca15.3 CEA. CEA (adenocarcinoma) Cyfra (spinocellulare) NSE (microcitoma)

Marcatori classici. Colon. Mammella. Polmone. CEA Ca19-9. Ca15.3 CEA. CEA (adenocarcinoma) Cyfra (spinocellulare) NSE (microcitoma) Markers tumorali Colon CEA Ca199 Mammella Ca15.3 CEA Polmone CEA (adenocarcinoma) Cyfra (spinocellulare) NSE (microcitoma) Marcatori classici Problemi di interpretazione Bassa sensibilità Marcatore negativo

Dettagli

14 AGOSTO 2004 - ORA Casa di Cura Villa Salus di A. Barresi e C. s.a.s. Viale Regina Margherita, 15/b - 98121 - Messina

14 AGOSTO 2004 - ORA Casa di Cura Villa Salus di A. Barresi e C. s.a.s. Viale Regina Margherita, 15/b - 98121 - Messina F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SPADARO PIETRO Indirizzo VIA LA FARINA, 141 MESSINA E-mail drspadaropietro@yahoo.it Nazionalità Italiana Data di nascita 26/ 04/1955

Dettagli

HIV e infezioni tropicali concorrenti: uno studio caso-controllo

HIV e infezioni tropicali concorrenti: uno studio caso-controllo HIV e infezioni tropicali concorrenti: uno studio caso-controllo Declich S a, Francesconi P a, Okwey R b, Ouma J b, Ochakachon R b, Dente MG a and Fabiani M a a Reparto Malattie Infettive, Laboratorio

Dettagli

L EPATITE C Epidemiologia

L EPATITE C Epidemiologia Scuole di Specializzazione MICROBIOLOGIA E VIROLOGIA CLINICA L EPATITE C Epidemiologia Giancarlo Icardi DiSSal Università di Genova Azienda Ospedaliera Universitaria San Martino Hepatitis B Virus (HBV),

Dettagli

date 01/12/90 Azienda Ospedaliera Matera, Presidio Ospedaliero di Tricarico Dirigente Medico di I Livello, presso la Divisione di Chirurgia Generale

date 01/12/90 Azienda Ospedaliera Matera, Presidio Ospedaliero di Tricarico Dirigente Medico di I Livello, presso la Divisione di Chirurgia Generale F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Giuseppe Selvaggi Via Delle Matine snc 75019 Tricarico Telefono Cell.az.le.3295832763; Cell.334

Dettagli

Progetto pilota ROMAINFORMA: Sportello Informativo per la tutela della salute e per la prevenzione delle epatiti B e C.

Progetto pilota ROMAINFORMA: Sportello Informativo per la tutela della salute e per la prevenzione delle epatiti B e C. Progetto pilota ROMAINFORMA: Sportello Informativo per la tutela della salute e per la prevenzione delle epatiti B e C. Data inizio: Novembre 2006 Durata: 2 anni Dove: Comune di Roma Soggetto proponente:

Dettagli

La diffusione delle malattie infettive ed il loro trattamento

La diffusione delle malattie infettive ed il loro trattamento La diffusione delle malattie infettive ed il loro trattamento EMANUELE PONTALI E. O. Ospedali Galliera Genova Convegno Salute e malattia nei detenuti in Italia: i risultati di uno studio multicentrico

Dettagli

FORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

FORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE FORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Telefono E-mail Gaia Villa villa. gaia @ libero.it Nazionalità italiana Data di nascita 09-02-1973 ESPERIENZA LAVORATIVA Date

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA S. ANTONIO ABATE

AZIENDA OSPEDALIERA S. ANTONIO ABATE INFORMAZIONI PERSONALI Nome ANGILERI MARIA GRAZIA Data di nascita 17/05/1979 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio Dirigente Medico AZIENDA OSPEDALIERA S. ANTONIO ABATE

Dettagli

responsabile Unità OPerativa Semplice Dirigente ASL I fascia - Unità Operativa Tutela Salute Minori Famiglia Donna

responsabile Unità OPerativa Semplice Dirigente ASL I fascia - Unità Operativa Tutela Salute Minori Famiglia Donna INFORMAZIONI PERSONALI Nome giacomucci giancarlo Data di nascita 28/01/1957 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio responsabile Unità OPerativa Semplice ZONA TERRITORIALE

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. IACUELE SERGIO Data di nascita 01/03/1951. Numero telefonico dell ufficio. Fax dell ufficio 0771505618

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. IACUELE SERGIO Data di nascita 01/03/1951. Numero telefonico dell ufficio. Fax dell ufficio 0771505618 INFORMAZIONI PERSONALI Nome IACUELE SERGIO Data di nascita 01/03/1951 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia ASL DI LATINA Dirigente ASL I fascia - AUSL 0771505614

Dettagli

Giovanna Tagliabue. giovanna.tagliabue@istitutotumori.mi.it

Giovanna Tagliabue. giovanna.tagliabue@istitutotumori.mi.it F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Telefono Fax E-mail Giovanna Tagliabue giovanna.tagliabue@istitutotumori.mi.it Nazionalità Italiana

Dettagli

Clinica Pediatrica Ospedale San Paolo Dipartimento di Scienze della Salute Università di Milano Via A. di Rudinì, 8 20142 MILANO

Clinica Pediatrica Ospedale San Paolo Dipartimento di Scienze della Salute Università di Milano Via A. di Rudinì, 8 20142 MILANO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Prof. Dr. Enrica Riva Clinica Pediatrica Ospedale San Paolo Dipartimento di Scienze della Salute

Dettagli

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna Principali attività e medico presso la Medicina e Chirurgia di Accettazione ed Urgenza (MCAU) del Pronto Soccorso Generale P.O. Garibaldi Centro. Attività svolta presso gli ambulatori di Medicina del Pronto

Dettagli

Dirigente Medico di Pediatria dal 28.07.90 a tutt oggi. 17.09.96 a tutt oggi AUSL PALERMO-Via G.Cusmano

Dirigente Medico di Pediatria dal 28.07.90 a tutt oggi. 17.09.96 a tutt oggi AUSL PALERMO-Via G.Cusmano in relazione a quanto previsto dal comma 1 dell art.21 della Legge 18 giugno 2009 n. 69 AUSL 6 Palermo INFORMAZIONI PERSONALI COGNOME, Nome Terranova Rosa Rita Data di nascita 01.12.1952 Posto di lavoro

Dettagli

Il cancro nelle Marche

Il cancro nelle Marche Il cancro nelle Marche La mortalità per tumori nella regione Marche Nelle Marche (1.443.000 abitanti nel periodo 1992-95), secondo i dati ISTAT, ogni anno, muoiono per cancro circa 4.000 persone (2.413

Dettagli

SOGGIORNI ALL ESTERO BORSE DI STUDIO E PREMI. Massimo Federico è nato a Taviano (Lecce) il 21/9/1950.

SOGGIORNI ALL ESTERO BORSE DI STUDIO E PREMI. Massimo Federico è nato a Taviano (Lecce) il 21/9/1950. CURRICULUM VITAE ed ATTIVITÀ SCIENTIFICA e CLINICO ASSISTENZIALE del Prof. MASSIMO FEDERICO Massimo Federico è nato a Taviano (Lecce) il 21/9/1950. Ha conseguito la laurea in Medicina e Chirurgia presso

Dettagli

SCHEDA DI VALUTAZIONE PER L INSERIMENTO DI FARMACI NON PRESENTI NEL PTR

SCHEDA DI VALUTAZIONE PER L INSERIMENTO DI FARMACI NON PRESENTI NEL PTR RICHIESTA DI INSERIMENTO IN PTR DI MARAVIROC ATC J05AX09 (Celsentri ) Presentata da Commissione Terapeutica Provinciale Sassari In data novembre 2008 Per le seguenti motivazioni: Trattamento dell infezione

Dettagli

ASL TO2 "Torino Nord" Piano di organizzazione DIREZIONE GENERALE. Direzione Sanitaria Aziendale. Dipendenze 1. Dipendenze 2

ASL TO2 Torino Nord Piano di organizzazione DIREZIONE GENERALE. Direzione Sanitaria Aziendale. Dipendenze 1. Dipendenze 2 ASL TO2 "Torino Nord" Piano di organizzazione DIREZIONE GENERALE Direzione Sanitaria Macro livello Distretti Circ. 4,5,6,7 Direzione distretto 4 Circoscr. 4 Direzione distretto 5 Circoscr. 5 Direzione

Dettagli

Appropriatezza nella prescrizione di esami di diagnostica per immagini. 19 settembre 2013 IL PUNTO DI VISTA DELLO SPECIALISTA OSPEDALIERO

Appropriatezza nella prescrizione di esami di diagnostica per immagini. 19 settembre 2013 IL PUNTO DI VISTA DELLO SPECIALISTA OSPEDALIERO Appropriatezza nella prescrizione di esami di diagnostica per immagini 19 settembre 2013 IL PUNTO DI VISTA DELLO SPECIALISTA OSPEDALIERO S.C Oncologia Medica DIPO XVI - Lecco Appropriatezza Appropriato:

Dettagli

FARMACIA DELL OSPEDALE INGRASSIA DI PALERMO FARMACISTA DIRIGENTE FARMACISTA OSPEDALIERA

FARMACIA DELL OSPEDALE INGRASSIA DI PALERMO FARMACISTA DIRIGENTE FARMACISTA OSPEDALIERA in relazione a quanto previsto dal comma 1 dell art.21 della Legge 18 giugno 2009 n. 69 AUSL 6 Palermo INFORMAZIONI PERSONALI COGNOME, Nome CIRINCIONE DOMENICA Data di nascita 04/06/1959 Posto di lavoro

Dettagli

Malattie a trasmissione sessuale

Malattie a trasmissione sessuale Malattie a trasmissione sessuale 1 Definizione Sono infezioni che colpiscono sia gli organi genitali che altre parti del corpo e che si trasmettono mediante i rapporti sessuali con persone infette. 2 Inquadramento

Dettagli

MODELLO ORGANIZZATIVO DELL UNITA CURE PALLIATIVE E TERAPIA DEL DOLORE DELL A.O. SAN GERARDO DI MONZA

MODELLO ORGANIZZATIVO DELL UNITA CURE PALLIATIVE E TERAPIA DEL DOLORE DELL A.O. SAN GERARDO DI MONZA TERAPIA DEL DOLORE E CURE PALLIATIVE NEL PAZIENTE AFFETTO DA NEOPLASIA POLMONARE Guia Castagnini Raffaella Speranza U. CURE PALLIATIVE E TERAPIA DEL DOLORE A.O. SAN GERARDO MONZA - FINALITA ED OBIETTIVI

Dettagli

CURRICULUM DOTT. GIOVANNA MAIRA

CURRICULUM DOTT. GIOVANNA MAIRA CURRICULUM DOTT. GIOVANNA MAIRA Laureata in Medicina e Chirurgia presso l Università degli Studi di Palermo /anno 1979 con la votazione di 110/110 cum laude e tesi degna di menzione Abilitata all esercizio

Dettagli

CURRICULUM VITAE. Luglio 1982: Diploma di Maturità Classica conseguito presso il Liceo-Ginnasio " Kant" di Roma.

CURRICULUM VITAE. Luglio 1982: Diploma di Maturità Classica conseguito presso il Liceo-Ginnasio  Kant di Roma. CURRICULUM VITAE Giovanni A. Ronzani nato a Roma nel 1963 Domicilio: Roma via Nemorense 176 telefono 0328/8218175 e-mail: grla@libero.it FORMAZIONE E C ORSI DI AGGIORNAMENTO Luglio 1982: Diploma di Maturità

Dettagli

IL NODULO ALLA MAMMELLA

IL NODULO ALLA MAMMELLA IL NODULO ALLA MAMMELLA SCUOLA REGIONALE DI FORMAZIONE SPECIFICA IN MEDICINA GENERALE 18.04.2012 Giancarlo Bisagni Dipartimento di Oncologia SERVIZIO SANITARIO REGIONALE EMILIA-ROMAGNA AZIENDA OSPEDALIERA

Dettagli

STUDIO DI PREVALENZA DI HIV; HCV; HBV SU 578 UTENTI DEL SER.T.DI AREZZO STUDIATI NEGLI ANNI 1998-2006

STUDIO DI PREVALENZA DI HIV; HCV; HBV SU 578 UTENTI DEL SER.T.DI AREZZO STUDIATI NEGLI ANNI 1998-2006 STUDIO DI PREVALENZA DI HIV; HCV; HBV SU 578 UTENTI DEL SER.T.DI AREZZO STUDIATI NEGLI ANNI 1998-2006 Autori Dott.ssa Fabrizia Giusti,Medico Internista, Ser.T. Arezzo, Asl 8 Dott. Paolo Edoardo Dimauro

Dettagli

ONCOLOGIA 2013/2014 I ANNO

ONCOLOGIA 2013/2014 I ANNO ONCOLOGIA 201/2014 I ANNO Corsi Integrati Moduli Tipologia Ambito SSD Docenti CFU CFU C.I. C.I. Genetica Medica Meccanismi genetici nello svilupppo delle neoplasie Diagnostico MED/0 D'alessandro E. C.I.

Dettagli

2001 2002 Trentennale DAMS 3 Congresso Associazione Italiana Studio Tosse Congresso Nazionale ANCE La legge Penale nella prospettiva Europea

2001 2002 Trentennale DAMS 3 Congresso Associazione Italiana Studio Tosse Congresso Nazionale ANCE La legge Penale nella prospettiva Europea 2001 Trentennale DAMS Congresso Nazionale ANCE Eutelsat Broadband Multimedia Conference Bologna e Ferrara in Convention Napoli, Maggio: AIDS 2001 Torino, Giugno: Torino in Convention Firenze, Giugno: Firenze

Dettagli

Indicazioni per la richiesta dei marcatori oncologici. Prof.ssa Laura Conti Patologia Clinica IRCCS Istituto Nazionale Tumori Regina Elena Roma

Indicazioni per la richiesta dei marcatori oncologici. Prof.ssa Laura Conti Patologia Clinica IRCCS Istituto Nazionale Tumori Regina Elena Roma Indicazioni per la richiesta dei marcatori oncologici Prof.ssa Laura Conti Patologia Clinica IRCCS Istituto Nazionale Tumori Regina Elena Roma Definizione Una sostanza misurabile quantitativamente nei

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. GASPARINI LAURA Data di nascita 20/11/1956

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. GASPARINI LAURA Data di nascita 20/11/1956 INFORMAZIONI PERSONALI Nome GASPARINI LAURA Data di nascita 20/11/1956 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia ASL DI SPEZZINO Dirigente ASL I fascia - Servizio

Dettagli

Generalità sugli standard di registrazione

Generalità sugli standard di registrazione Corso intensivo di formazione sui controlli di qualità Generalità sugli standard di registrazione C. Buzzoni 1,2 1 ISPO, Firenze 2 Banca Dati AIRTUM Salerno, 10-12 Giugno 2015 Standard di registrazione:

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI INFORMAZIONI PERSONALI Nome Petrini Stefano Data di nascita 22/11/1974 Qualifica Amministrazione Dirigente Veterinario con incarico professionale ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DELL'UMBRIA E DELLE

Dettagli

Contratto di collaborazione coordinata e continuativa. Università degli studi Roma Tre

Contratto di collaborazione coordinata e continuativa. Università degli studi Roma Tre C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Parracino Mario Pasquale Indirizzo Via Portuense 292 00149, Roma, Italia Telefono +39 06 55170927 Fax +39 065582825 E-mail mario.parracino@inmi.it

Dettagli

- funzione di vicario del Direttore sanitario del Distretto n. 98 dell ASL SA/2 in vari periodi, limitatamente al periodo di assenza dello stesso per

- funzione di vicario del Direttore sanitario del Distretto n. 98 dell ASL SA/2 in vari periodi, limitatamente al periodo di assenza dello stesso per Curriculum formativo-professionale del Dottor Antonio Cavaliere, nato ad Amalfi (Sa) il 01.11.1954 e residente in Minori, Dirigente Medico dell A.S.L. SA/1, in servizio presso il Dipartimento di Prevenzione

Dettagli