SES ASA PROTECTION S.p.A.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SES ASA PROTECTION S.p.A."

Transcript

1 SES ASA PROTECTION S.p.A. ENGINEERING & MANUFACTURING FIRE & GAS PROTECTION & SAFETY AUTOMATION - Via C. Romani 8 / Bresso (MI) Italy - WEB: SCHEDA 2401 CPU MANUALE ISTRUZIONI Revisione Scheda: Software 3.5M2 & 4.2M2 Revisione Scheda : Hardware 3.0 & 4.0 DOCUMENTO NO. SES-KS-2401-E REV.4

2 2401 CPU FACILITY CARD SES-ASA PROTECTION TECHNICAL MANUAL Le informazioni ed I relative dati tecnici contenuti nel presente manuale sono di proprietà della SES ASA PROTECTION S.p.A. Senza autorizzazione scritta il presente manuale ed i relativi disegni non potranno essere utilizzati per la costruzione di quanto rappresentato né venire comunicato a terzi o di riporto. La società proprietaria SES ASA PROTECTION S.p.A. tutelerà i propri diritti a termini di legge. La SES ASA PROTECTION S.p.A. si riserva il diritto di cambiare specifiche e disegni senza preavviso. GARANZIA La SES ASA PROTECTION S.p.A. garantisce tutti i suoi prodotti e/o materiali da difetti di fabbricazione per un periodo specificato nel singolo data sheet o concordato con il cliente. La SES ASA PROTECTION S.p.A. riparerà o sostituirà, presso i propri laboratori, senza aggravio di spese, ogni strumento risultante difettoso durante il periodo di garanzia. La determinazione della natura del danno sarà stabilita dal personale tecnico della SES ASA PROTECTION S.p.A. Gli strumenti difettosi o danneggiati dovranno essere spediti in porto franco alla SES ASA PROTECTION S.p.A. In ogni caso la garanzia é limitata al costo dello strumento fornito dalla SES ASA PROTECTION S.p.A. Il cliente si assumerà tutte le responsabilità relative ad un uso improprio della strumentazione da parte di proprio personale o da esso incaricato. Pagina 2 di CPU MANUALE ISTRUZIONI - SES-KS-2401-E Rev.4

3 SES-ASA PROTECTION 2401 CPU FACILITY CARD INDICE 1. INTRODUZIONE NOTE GENERALI STRUTTURA DELLA SCHEDA CPU FACILITY CONTROLLO DELLA RIDONDANZA SPECIFICHE SPECIFICHE DELLA SCHEDA SPECIFICHE MECCANICHE SPECIFICHE ELETTRICHE CONDIZIONI OPERATIVE INSTALLAZIONE CONTROLLO IMMAGAZZINAMENTO E SPEDIZIONE INSTALLAZIONE ISTRUZIONI OPERATIVE OPERAZIONI PANNELLO FRONTALE CONNESSIONE AL SISTEMA CONFIGURAZIONE SCHEDA RS-232 CONNESSIONE INTERFACCE CONNESSIONI 2405/2405C CONNESSIONI SUL BUS-2480 E BUS MANUTENZIONE GENERALE STOCCAGGIO DIAGNOSTICA SCHEDA DIAGNOSTICA RICERCA DEI GUASTI STRUTTURA FISICA SOSTITUZIONE COMPONENTI LAYOUT DELLE SCHEDE LAYOUT DEL MODULO LAYOUT DEL MODULO CPU MANUALE ISTRUZIONI - SES-KS-2401-E Rev. 4 Pagina 3 di 36

4 2401 CPU FACILITY CARD SES-ASA PROTECTION 1.1. Note Generali 1. INTRODUZIONE L unità di controllo 2401 é in grado di controllare l intero sistema 2400 Fire & Gas/ESD, sia per la rivelazione che per l attivazione dei segnali in campo, attraverso I moduli di ingresso ed uscita. Il sistema é costituito da schede dedicate per la rivelazione di: Presenza Fiamma Presenza Fumo Presenza di gas combustibile e tossico, etc. Segnali digitali come relé o pulsanti manuali, etc. Attivazione segnali di campo come mimici o pannelli sinottici o sirene, etc Il sistema F&G/ESD 2400, controllato dalla CPU Facility e dale schede ingressi/uscite multi canale (supervisionate o no) é costruito per differenti livelli di ridondanza da un singolo canale a tutte le schede, in relazione alle differenti specifiche di sicurezza richieste dall impianto. Il sistema é configurato, programmando la CPU Facility 2401, utilizzando tutte le informazioni necessarie per controllare i segnali presenti. Queste informazioni sono: Tipo e numero dei segnali da rilevare Numero delle schede di rivelazione (fumo, gas, fiamma) Numero degli ingressi ed uscite digitali delle schede Numero delle apparecchiature di campo indirizzabili Le informazioni di attivazione configurazione per l intero sistema e per l applicazione del software, che esegue le uscite logiche, sono immagazzinate in una RAM temponanea completa di batterie di carica. Il controllo del sistema é basato su un microprocessore 16-bit 80186, che in breve, espleta le seguenti funzioni: Gestione delle comunicazioni seriali con tutte le schede di ingresso/uscita che controlla il sistema F&G/ESD 2400 e con ogni sistema di supervisione esterno, ottimizzando I tempi di comunicazione. Gestione dell attivazione delle logiche attraverso un programma basato su equazioni. Assicurare il controllo degli equipaggiamenti attraverso una gestione ridondata La struttura del sistema é progettata per gestire differenti livelli di sicurezza, pertanto include la ridondanza della CPU così come la ridondanza di ogni segnale di ingresso/uscita che dovrebbe essere gestito. Le linee interne seriali di comunicazione sono ridondanti, in modo da aumentare il grado di affidabilità del sistema. La scheda é provvista di un orologio/calendario (con batterie interne) che mantengono aggiornata la data e l ora con possibilità di diagnostica e di stampa. La scheda facility é provvista di un software di base su EPROM, che include un sistema operativo multitasking che permettel applicazione del software (immagazzinato in un buffered 196 kb RAM) per utilizzare al meglio le risorse del sistema. La scheda 2401CPU Facility (SW Version 4.0M2 o superiore) é dotata della funzione Fail to Safe per segnalare in caso di malfunzionamento di comunicazione alle schede di uscita Pagina 4 di CPU MANUALE ISTRUZIONI - SES-KS-2401-E Rev.4

5 SES-ASA PROTECTION 2401 CPU FACILITY CARD di rimandare il messaggio alle schede in ingresso Gas e Fiamma che attiveranno l apposita uscita dedicate alla funzione Fail to Safe Struttura della scheda CPU Facility Nel sistema F&G/ESD 2400, tutte le schede di entrale ed uscita, sono basate su un microprocessore a chip singolo, che comunica con la scheda Facility 2401 (16-bit CPU) utilizzando un protocollo di comunicazione attraverso una linea seriale ridondante std. RS- 485-FD, a velocità di baud. Ciò permette l esecuzione di un data transfer del programma PLC di 100 msec (3sec. Per i sistemi indirizzabili.) La CPU Facility 2401 controlla i moduli del sistema, ma ogni scheda ingresso/uscita é indipendente e controlla il propri segnali. La comunicazione tra la CPU Facility ed i moduli periferici sono fatti attraverso le seguenti linee seriali: LINEA INTERNA, ridondante, ad alta velocità in accordo con gli standard RS-485, per comunicazione con le schede ingresso/uscita. LINEA ESTERNA, ridondante ad alta velocità in accordo con gli standards RS-485 per comunicazioni con il Pannello di Controllo Digitale 2405 / 2405C. RS-232 linea seriale per comunicazione con: - Unità contenenti la configurazione software del sistema (PCs) - Stampante per gli allarmi, eventi e diagnostica di sistema. - Strumenti di supporto per l archiviazione degli eventi per l intero sistema O Selezionati per comunicazioni MODBUS-RTU con: - Supervisione esterna host computers - Stazioni esterne operatore remoto - Moduli esterni generici Linea seriale RS-232 con protocollo MODBUS-RTU per comunicazioni con: - Supervisione esterna host computers - Stazioni esterne operatore remoto - Moduli esterni generici Nota : Per abilitare 2 Linee Seriali RS-232 anche come MODBUS-RTU, le stesse devono rispondere allo stesso indirizzo del ricevente. Di solito le schede ingresso/uscita, sono automaticamente chiamate dalla CPU Facility attiva, ad intervallo selezionabile dalla configurazione del programma. Nel caso in cui ci sia qualsiasi cambiamento sulle schede ingresso/uscita, quest ultimo richiederà la comunicazione alla CPU Facility in modo da aggiornare i cambiamenti di stato. La CPU Facility, ad intervalli selezionabili da 1 a 18 ore, effettua una diagnosi completa dell intero sistema, controllando la correttezza delle operazioni di ogni singola scheda ai punti di connessione con i segnali da e per il campo. La stampante connessa alla CPU Facility stamperà automaticamente e immediatamenti ogni cambio di stato operative (lo stato cambia da OFF a ON, preallarme, allarme, guasto e diagnostica interna) entrambi quando sono generate e quando scompaiono (solo per Allarme). La stampa degli eventi includerà il tipo di evento ed anche la data ed il tempo in risoluzione di 1 secondo CPU MANUALE ISTRUZIONI - SES-KS-2401-E Rev. 4 Pagina 5 di 36

6 2401 CPU FACILITY CARD SES-ASA PROTECTION Una caratteristica importante é che la memoria interna é protetta da scrittura da guasto esterno in accordo alle EN.54. Questa scheda è progettata per soddisfare le normative EN.54. Pagina 6 di CPU MANUALE ISTRUZIONI - SES-KS-2401-E Rev.4

7 SES-ASA PROTECTION 2401 CPU FACILITY CARD 2401 CPU MANUALE ISTRUZIONI - SES-KS-2401-E Rev. 4 Pagina 7 di 36

8 2401 CPU FACILITY CARD SES-ASA PROTECTION 1.3. Controllo della Ridondanza Il sistema F&G/ESD 2400 ha configurazioni differenti, che variano in accordo al tipo, numero dei segnali da controllare e grado di possibilità di essere realizzati nel contrllo dell impianto. A questo proposito é possibile rendere ridondanti: - La CPU Facility La scheda di ingresso - Le schede di uscita Ridondanza della CPU Facility Se la configurazione del sistema include la ridondanza operativa, (non singola) della CPU Facility 2401, entrambe hanno il loro bus parallelo di scambio che assicura il complete e continuo aggiornamento dei dati immagazzinati in memoria. Scheda 2401 Master Controlla e supervisiona le schede Entrata ed Uscita e controlla la ridondanza con la scheda Slave Scheda 2401 Slave Attivata quando la scheda Master ha problemi o quando é in stato di attesa per una nuova applicazione del programma dalla configurazione PC. La scheda Slave prende il controllo fino a che la scheda Master può di nuovo controllare l intero sistema. Per effettuare una corretta supervisione, la scheda Master aggiorna la scheda Slave ad ogni cambiamento di applicazione del programma, é il solo modo possibile per fare in modo che la logica non cambi durante il controllo della ridondanza in campo Ridondanza delle schede Entrata/Uscita Se la configurazione del sistema include il controllo della ridondanza di ogni singolo segnale da e per il campo, l applicazione del programma nella CPU facility potrebbe controllare la dualità dei segnali Entrata/Uscita. A questo proposito fare riferimento al manuale di istruzioni SES-KS-2400SW. Pagina 8 di CPU MANUALE ISTRUZIONI - SES-KS-2401-E Rev.4

9 SES-ASA PROTECTION 2401 CPU FACILITY CARD 2. SPECIFICHE 2.1. Specifiche della Scheda 2401 Applicazione : Funzione : Condizioni operative : Sistema rivelazione Fire & Gas e/o Emergency Shutdown CPU & PLC integrati Area sicura Garanzia : 2 anni di funzionamento Specifiche Meccaniche Scheda Misura : Larghezza Fronte : Peso: Altezza: Lunghezza: Due Schede Double Euro 6HE 19 10TE (50,8mm) 920 gr. 233 mm 220 mm Armadio Misura: Peso: Standard 19 6 HE 2600 g Larghezza: 482,6 mm - 19 Altezza: 266 mm 10,47 Profondità: 283 mm 11, CPU MANUALE ISTRUZIONI - SES-KS-2401-E Rev. 4 Pagina 9 di 36

10 2401 CPU FACILITY CARD SES-ASA PROTECTION 2.3. Specifiche Elettriche Alimentazione : 24 Vdc (nominale) da 20 a 30 Vdc Fusibile: 24 Vdc linea ISO : 500 ma, Time Lag 24 Vdc linea I/O : 500 ma, Time Lag Requisiti di alimentazione di scheda Assorbimento Interno: 24 V dc ISO linea 250 ma - 6 Watts Linee Seriali 24 V dc I/O linea : 10 ma - 0,02 Watts - RS-485-FD Ridondante per Bus interno - RS-485-FD Ridondante per Bus esterno - RS-232 per configurazione PC, stampante per eventi e diagnostica comunicazioni con host computer in configurazione protocolli MODBUS RTU Slave. - RS-232 per comunicazione con host computers in protocollo MODBUS RTU Slave Linee Parallele - Bus interno per comunicazioni tra le schede CPU Facility Segnali d Ingresso - Conferma (Acknowledge) - Reset - Watch Dog esterno dalle schede Entrata/Uscita - Lampada di Test Segnali d Uscita - Contatto relay SPDT di Watch Dog (normalmente chiuso con Scheda CPU Facility attiva) - 0,3 250 Vac - 0,3 125 Vdc Vdc 2.4. Condizioni Operative Temperatura Operativa : da 0 C a +70 C (da +32 F a +158 F) Temperatura di stoccaggio: -da 40 C a +85 C (da -40 F a +185 F) Umidità Ambientale : da 0 a 95% non condensante. Pagina 10 di CPU MANUALE ISTRUZIONI - SES-KS-2401-E Rev.4

11 SES-ASA PROTECTION 2401 CPU FACILITY CARD 2.5 Indicazioni frontali del Pannello - POWER ON LED (verde ) Scheda CPU Facility alimentata - READY LED (verde ) Scheda CPU Facility pronta - WATCH DOG LED (giallo ) Watch Dog Interno Attivo (On = OK) - S.L. TROUBLE LED (giallo ) Linea Seriale (S1/S2/CTS/CPU) in Malfunzionamento S1 - TX LED (rosso) Linea trasmissione seriale interna Attiva - RX LED (rosso) Linea ricevitore seriale interno Attivo - LINE ON LED (verde) Linea Seriale Attiva (Steady=OK Flash=Not OK) S2 - TX LED (rosso) Linea trasmissione interna seriale Attiva - RX LED (rosso) Linea ricevitore interno seriale Attiva - LINE ON LED (verde) Linea seriale Attiva (Steady=OK Flash=Not OK) Per stato operative - DL LED (rosso ) Scarico di nuovo programma di applicazione - RUN LED (verde) Stato operativo - RUN EN LED (verde) Stato operative che abilita I pulsanti di - Entrata/Uscita schede - P.B. EN LED (verde) Sotto Chiave abilita I pulsanti DL/RUN/RUN EN 2.6 Pulsanti pannello frontale - ACK Acknowledge (sistema convenzionale) - RES Reset (sistema convenzionale ) - LT Lampada di Test (sistema convenzionale) - TEST Scheda di Test per ingresso analogico scheda (sistema - convenzionale) 2401 CPU MANUALE ISTRUZIONI - SES-KS-2401-E Rev. 4 Pagina 11 di 36

12 2401 CPU FACILITY CARD SES-ASA PROTECTION 3. INSTALLAZIONE 3.1. Controllo Immagazzinamento e Spedizione Ogni strumento fornito da SES-ASA PROTECTION S.p.A.,é preparato in modo da prevenire qualsiasi danno fisico allo strumento stesso.. Il contenuto di ogni pacco ricevuto viene attentamenet controllato al momento del ricevumento Ogni anomalia riscontrata dovrà essere comunicata a SES-ASA PROTECTION S.p.A. entro 10 giorni dalla data di ricevimento del materiale.. SES-ASA PROTECTION S.p.A. non sarà responsabile per Danni se questa comunicazione non avverrà nei termini sopra indicati. Ogni reclamo per danno sarà comunicato per iscritto anche al corriere che ha effettuato il trasporto. Ogni comunicazione scritta dovrà includere il tipo di prodotto, il modello, il numero di serie e la documentazione relativa (se disponibile) Installazione Visto che le schede 2400 sono costruite per essere libere da interferenze elettromagnetiche, le stesse saranno installate in area lontana da sorgenti di rumorecome ad esempio sale motori, etc.. La connessione dei cavi dovrà essere completamente schermata ed avere un cavo di messa a terra. Il cavo dovrà essere collegato solo al pannello di sicurezza Se I moduli sono installati in spazi chiusi (armada) la potenza massima deve oscillare in accordo allo spazio disponibile considerato, in modo da evitare surriscaldamenti. E consigliato l utilizzo di un sistema di ventilazione. Pagina 12 di CPU MANUALE ISTRUZIONI - SES-KS-2401-E Rev.4

13 SES-ASA PROTECTION 2401 CPU FACILITY CARD 4. ISTRUZIONI OPERATIVE 4.1. Operazioni Quando alimentata, la CPU Facility 2401 effettua un autodiagnosi completa, inizia le periferiche ed effettua una serie di test, prima di iniziare lo stato di controllo operative di tutte le schede di Ingresso ed Uscita. I tests eseguiti sono: - Controllo configurazione di Sistema (lettura degli Switches e dei jumpers) - Presenza programma applicativo - Configurazione Hardware corrispondente ai Software - Test completo delle schede - Realizzazione e scaricamento del software attraverso il configuratore indirizzabile 2400 e il programma Software 2400, fare riferimento al manuale di istruzione SES-KS Il sistema partira in automatico in modalità RUN, dopo pochi secondi (7 ) dall alimentazione. Per sospendere questa procedura premere il tasto DL prima che il sistema parta. Quando si é pronti a far partire il sistema, premere ancora il tasto DL e quindi premere le I tasti RUN o RUN-EN. Le uscite I/O, sia principale che ausiliaria, si mantengono disattivati fino a che parte l attivazione del programma. Se é installata una CPU Facility ridondante, entrambe le schede deveono avere lo stesso programma di applicazione, pertanto se una scheda 2401 non é programmata o contiene un programma differente da quella residente sulla scheda RUNning, dovrà essere riprogrammat. Solo dopo aver caricato un nuovo programma nella scheda Master verra riprogrammata la scheda CPU Slave, anche se in quel momento fosse in stato di RUN. Una scheda può essere configurata come Master o Slave regolando I jumpers di riferimento. Dopo l avviamento viene effettuata una nuova stampa, contenente il nuovo stato di attivazione e I dati di avvio supervisione del sistema. Caratteristiche avanzate Funzione Attiva inversione HW 4.0 e versione SW 4.0M2 o Superiore. In caso di mancanza di comunicazione tra la CPU e la scheda di Uscita, la logica micro opera in condizione FAIL-TO-SAFE direttamente dalla CPU locale micro firmware, reinviando il messaggio di commando non eseguito alla scheda di uscita per problema di comunicazione linea seriale con le schede di uscita. Questa caratteristica é sempre attiva nella Scheda Facility 2401-CPU, ma é selezionabile nelle Schede I/O , fare riferimento ai manuali ed alle relative versioni/revisioni del software CPU MANUALE ISTRUZIONI - SES-KS-2401-E Rev. 4 Pagina 13 di 36

14 2401 CPU FACILITY CARD SES-ASA PROTECTION 4.2. Pannello Frontale Nota: Il relay di watchdog é normalmente energizzato, pertanto durante le operazioni normali, questo contatto resterà chiuso (aperto in caso di Malfunzionamento) Pagina 14 di CPU MANUALE ISTRUZIONI - SES-KS-2401-E Rev.4

15 SES-ASA PROTECTION 2401 CPU FACILITY CARD Procedure Eseguibili dal Pannello Frontale La Scheda CPU Facility 2401 permette l attivazione delle procedure per I seguenti tipi di stati: RUN questo stato, indicato dall attivazione del LED relativo ed attivato premento il bottone di RUN, inizia il controllo del sistema e dell applicazione di programma e pertanto di ogni applicazione. Questo LED sarà lampeggiante quanto una CPU ridontante é in stato di Slave sul sistema. I pulsanti delle schede I/O saranno disabilitati. RUN-ENABLE questo stato indicato dall attivazione del LED relative, inizia il controllo del sistema e dell applicazione di programma ed abilita I pulsanti frontali delle schede I/O. DOWN LOAD questo stato, indicato dal LED rosso corrispondente, é attivato premendo il pulsante DL, e regola la CPU in stato di attesa per una nuovo programma di applicazione via linea RS-232. Per realizzare il caricamento del programma PLC riferirsi al Software ed al Manuale di istruzioni del Programma Software 2400 E Configuratore Indirizzabile 2400 creato da SES-ASA Protection S.p.A.. Gli stati operative sopra indicate (ed I relative pulsanti) possono essere inibiti girando l apposita chiave sul frontale del pannello in posizione verticale. Il LED verde corrispondente sarà ON se I pulsanti saranno abilitati oppure OFF se I pulsanti saranno disabilitati. In questa posizione la chiave può essere estratta. La CPU Facility effettua le seguenti sequenze: - Controllo del sistema - Test Scheda - Procedure ISA sulle schede I/O Controllo del Sistema Attivando l attivazione del programma si fa un controllo del sistema residente nella memoria backup (196 kb) della CPU sullo stato RUN o RUN-EN. La fattibilita di questo controllo dipende dalla configurazione del sistema. Se la configurazione del sistema include le due CPU Facility, solo una di esse sarà attivata sul sistema, quando premerete la chiave DL sulla CPU Master, la CPU Slave verrà attivata, mentre nell altra potrà essere effettuato il Downloading di un nuovo programma. Attivazione di Campo La CPU attiva riceve segnali dalle schede I/O boards, effettua la procedura di programmazione PLC e genera I segnali che verranno inviati alle schede di uscita collegate al campo. Cambiando l applicazione di programma potrà essere modificata la logica di attivazione di campo. Utilizzare solamente il software SES-ASA Protection S.p.A., denominato Configuratore Indirizzabile 2400 e Software di Programma 2400 (per maggiori informazioni, riferirsi al manuale di istruzioni 2400 relativo) Il campo attivo di stato RUN può esistere anche nella modalità RUN-ENable, abilitando I pulsanti sui pannelli frontali di ogni scheda nel sistema CPU MANUALE ISTRUZIONI - SES-KS-2401-E Rev. 4 Pagina 15 di 36

16 2401 CPU FACILITY CARD SES-ASA PROTECTION Se il sistema ha una CPU Facility ridondante, é automaticamente gestito dal controllo passante dalla scheda Master alla slave, dipendente dallo stato Master interno registrato. La scheda attiva può essere riconosciuta dal LED verde di RUN/RUN-EN attivo, mentre la CPU Slave CPU ha il LED verde di RUN/RUN-EN lampeggiante. Scaricamento di un Nuovo Programma Per caricare un nuovo programma applicativo settare la scheda premendo il tasto DL sul panello frontale, Prima di effettuare lo stato di Scarico e ricevere la nuova logica di attivazione (PLC) via linea seriale RS-232, la CPU sospende ogni azione in campo e passa il controllo all unità Slave (se ridondante). Se la CPU non riceve I dati di ingresso entro 10 dopo aver premuto il tasto DL, il sistema ritornerà nella condizione precedente. Terminato lo scarico del programma, l operatore preme di nuovo il pulsante DL settando perciò la CPU Master nello stato di RUN. Il LED rosso lampeggiante sul pulsante DL indica il trasferimento dell applicazione di programma dal PC alla CPU Facility. Bisogna tenere presente che non é possible scaricare sull unità Slave se la scheda Master é montata nell armadio. Come una scheda, dopo lo scarico del programma, ritorna in stato di RUN e riconfigura l altra Facility ed ogni altra scheda nel sistema F&G/ESD 2400 utilizzante il nuovo programma. Inoltre, utilizzando la procedura di scarico, la Facility può essere programmata o configurata attraverso la RUNning Facility, quando installata nel sistema. ATTENZIONE quando il sistema é attivato la 2401-CPU FACILITY Master trasferisce la propria memoria ed il programma PLC automaticamente alla 2401-CPU Facility Slave (solamente se il CKSum interno è differente). La Master é prioritaria sulla Slave. Per trasferire la memoria ed il programma PLC dalla Master alla Slave, ciò é possible solo se il sistema é avviato senza Master (con Slave) ed in condizione di Run quindi inserire la scheda Master nel suo slot, la stessa automaticamente acquisira i dati della memoria dalla scheda Slave e partirà in modalità Master Test di scheda Attraverso I pulsanti esistenti sul sistema pannello frontale, é possible effettuare I seguenti test: - Test Lampade - Diagnostica di tutte le schede I/O nel sistema. La procedura di test delle lampade, ottenuta premendo il pulsante LT, permette di verificare che I LED del pannello frontale di tutte le schede stiano lavorando e che I segnali led della CPU Facility a tutte le schede del sistema F&G/ESD 2400 via linea interna seriale, si attivano per 5 secondi. La procedura di test hardware é fatta periodicamente (intervalli selezionabili alla configurazione temporale) attraverso la CPU Facility, ma possono essere anche attivate dall operatore premendo il pulsante di TEST Procedure ISA Pagina 16 di CPU MANUALE ISTRUZIONI - SES-KS-2401-E Rev.4

17 SES-ASA PROTECTION 2401 CPU FACILITY CARD L operatore può comunicare le procedure ISA alle schede del sistema F&G/ESD 2400 attraverso I pulsanti ACKnowledge e RESet. Questi pulsanti possono essere remoti, perché la scheda madre 2481 ha alcuni terminali in parallelo (Stato di Logica) con quelli esistenti sul pannello frontale della CPU Facility CPU MANUALE ISTRUZIONI - SES-KS-2401-E Rev. 4 Pagina 17 di 36

18 2401 CPU FACILITY CARD SES-ASA PROTECTION 4.3. Connessione al Sistema Come precedentemento descritto, a seconda del grado di protezione richiesto dal sistema di controllo, il sistema F&G/ESD 2400 può avere configurazioni differenti. Configurazione Singola Configurazione Ridondante Pagina 18 di CPU MANUALE ISTRUZIONI - SES-KS-2401-E Rev.4

19 SES-ASA PROTECTION 2401 CPU FACILITY CARD Ogni CPU Facility 2401 ha 4 96-pin 96M-H DIN connettori, che permettono le seguenti funzioni: - Connessione con tutte le schede I/O del sistema - Connessione con computer remoti e supervisori - Connessione con configurazione PC e stampante di sistema via RS-232 Qui é rappresentato un dettaglio del connettore seriale: 2401 CPU MANUALE ISTRUZIONI - SES-KS-2401-E Rev. 4 Pagina 19 di 36

20 2401 CPU FACILITY CARD SES-ASA PROTECTION Ogni CPU Facility 2401 ha un connettore a 9-pin sul pannello frontale per il collegamento seriale alla stampante di sistema o alla configurazione PC o MODBUS. Questa linea seriale RS-232 é riportata anche sulla Scheda Madre Nota:Non é richiesta l utilizzazione di CTS / RTS / DTS / DTR. Pagina 20 di CPU MANUALE ISTRUZIONI - SES-KS-2401-E Rev.4

21 SES-ASA PROTECTION 2401 CPU FACILITY CARD 4.4. Configurazione Scheda Tabella regolazione Switch SW1 MODBUS regolazione indirizzi (1 63) (DP1 6) DP1.ON Indirizzo Peso 1 DP2.ON INDIRIZZO PESO 2 DP3.ON Indirizzo Peso 4 DP4.ON Indirizzo Peso 8 DP5.ON Indirizzo Peso 16 DP6.ON Indirizzo Peso 32 DP7 ON Con equipaggiamenti di campo indirizzabili OFF Senza equipaggiamenti di campo indirizzabili DP8 ON CPU 2401 Singola OFF CPU 2401 Doppia (Master e Slave) L indirizzo MODBUS é calcolato con DP1-6 sum. Quando tutto é in posizione off l indirizzo NON é valido. NOTA: Il carattere Bold indica una configurazione di malfunzionamento (Regolazione di Fabbrica) Tabella di regolazione dei Jumper JP1 Chiuso : Circuito Watch Dog ON (sempre chiuso) Aperto: Circuito Watch Dog OFF JP2 Chiuso : RESET forzato (HW interno CPU) Aperto : reset non forzato (sempre aperto ) JP3 Chiuso: CPU Facility in modalit SLAVE Aperto: CPU Facility in modalit MASTER JP4 Chiuso : Batteria RAM ON (sempre chiuso) Aperto: Batteria RAM OFF JP5* Chiuso : Batteria ausiliaria RAM ON Aperto: Batteria ausiliaria RAM OFF JP6* Sempre Chiuso in posizione 2-3 * = Solo per la versione Hardware prima Rev.4.0 (non presente in Rev.4.0) NOTA: Il carattere Bold indica una configurazione di malfunzionamento (Regolazione di Fabbrica) 2401 CPU MANUALE ISTRUZIONI - SES-KS-2401-E Rev. 4 Pagina 21 di 36

22 2401 CPU FACILITY CARD SES-ASA PROTECTION 4.5. RS-232 Connessione Interfacce INTERFACE CONNECTION Terminal Board With DIN Guide to PC PRINTER Pin 2 Pin 3 Pin 5 TX RX OV Pin 3 Pin 5 Pin 9 Male Connector to Flat-Cable 10pin BFM_HE10/10 Male Connector "D" 9pin DESCRIPTION CONNECTION Screw Connector 10 Pin 2 to TB Pin 3 Pin 3 to TB pin 5 Pin 5 to TB pin 9 NOTE: Some Devices Required Inversion Pin2 with Pin 3 (TX w RX) FLAT-CABLE 2 Female Connector Flat-Cable 10pin to TB to BUS 2481 J2 or J3 or J5 or J6 to J2/J4/J5/J6 Max. 15m For CPU MASTER or SLAVE To Connect Only 2 Connector for every Consumption Consumption: J2 = RS ,N,8,1 MODBUS communication RTU-Slave (2401-CPU Master) J3 = RS ,N,8,1 PC / PRINTER / MODBUS communication RTU-Slave (2401-CPU Master) J5 = RS ,N,8,1 MODBUS communication RTU-Slave (2401-CPU Slave) J6 = RS ,N,8,1 PC / PRINTER / MODBUS communication RTU-Slave (2401-CPU Slave) Capability to connection (NOT to use in parallel mode) Direct connection to PC or Printer if is near (Max. 15m) to PRINTER RS-232 to COMx RS-232 Converter RS-232 to RS-485 and RS-485 to RS-232 (Max. 1,5Km) to COMx RS-232 Converter RS-232 to TCP/IP and TCP/IP to RS-232 (Max. NET capability) to COMx RS-232 Converter RS-232 to TCP/IP (Max. NET capability) to ETHERNET Pagina 22 di CPU MANUALE ISTRUZIONI - SES-KS-2401-E Rev.4

23 SES-ASA PROTECTION 2401 CPU FACILITY CARD 4.6. Connessioni 2405/2405C Alimentazione Ingresso collegata al 24Vdc denominato I/O. NOTA : In alcune versioni del 2405/2405C é possibile connettersi direttamente sul BUS attraverso un flat-cable 16 pin, Vedere par CARD ON BOARD 2405/2505S Male Connector Pin 1-24Vdc IN Pin JP8 Always Close 2-3 Pin 18 Pin 19 Pin 3 Pin 2 Pin 1 Female Connector INTERFACE CONNECTION to Interface Connector Terminal Board With DIN Guide to 2405 or 2405C Pin 18 Pin 19 Pin 2 Pin 1 Pin 3 Male Connector to Flat-Cable 16pin Pin 3 Pin 2 BFM_HE10/16 Male Connector "D" 25pin DESCRIPTION CONNECTION Screw Connector 16 Pin 18 to TB pin 1 Pin 19 to TB pin 3 Pin 3 to TB pin 4 Pin 2 to TB pin 2 REALIZE FLAT-CABLE Flat-Cable 16pin to BUS 2481 J1 and/or J4 to TB to J1 to J4 3 Female Connector One more for each 2405/2405C to add MAX 32 Conn. Max. 1Km For CPU MASTER 10cm For CPU SLAVE 2401 CPU MANUALE ISTRUZIONI - SES-KS-2401-E Rev. 4 Pagina 23 di 36

24 2401 CPU FACILITY CARD SES-ASA PROTECTION 4.7. Connessioni sul BUS-2480 e BUS-2481 Pagina 24 di CPU MANUALE ISTRUZIONI - SES-KS-2401-E Rev.4

25 SES-ASA PROTECTION 2401 CPU FACILITY CARD 5. MANUTENZIONE 5.1. Generale Il modulo 2401, parte del sistema F&G/ESD 2400, dovrebbe essere installato seguendo le specifiche fornite, per il corretto funzionamento. L intero sistema (sensori ed elettronica) dovrebbero essere testate almeno una volta all anno. Per il controllo del modulo 2401 effettuare le seguenti operazioni: a) Controllare che I cavi e le connessioni sia integre ed in buone condizioni b) Controllare che l intero sistema risponda adeguatamente alla tabella causa-effetti 5.2. Stoccaggio a) I moduli elettronici dovrebbero essere stoccati in ambiente asciutto ed alle temperature entro I valori indicate nella sessione 2. b) Se I moduli devono essere trasportati o stoccati per lungo tempo, dovranno essere impacchettati in buste antistatiche ed imballati con materiale protettivo CPU MANUALE ISTRUZIONI - SES-KS-2401-E Rev. 4 Pagina 25 di 36

Caratteristiche principali

Caratteristiche principali Il regolatore semaforico Hydra nasce nel 1998 per iniziativa di CTS Engineering. Ottenute le necessarie certificazioni, già dalla prima installazione Hydra mostra sicurezza ed affidabilità, dando avvio

Dettagli

Dispositivi di comunicazione

Dispositivi di comunicazione Dispositivi di comunicazione Dati, messaggi, informazioni su vettori multipli: Telefono, GSM, Rete, Stampante. Le comunicazioni Axitel-X I dispositivi di comunicazione servono alla centrale per inviare

Dettagli

Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo WAGO INGRESSI/USCITE remoti e Fieldbus

Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo WAGO INGRESSI/USCITE remoti e Fieldbus Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo 86-W Sistema integrato compatto di valvole con I/O elettronici Sistemi personalizzati premontati e collaudati per il pilotaggio del

Dettagli

SISTEMA DI CONTROLLO DISTRIBUITO DI UN IMPIANTO DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA RIFIUTI NON PERICOLOSI

SISTEMA DI CONTROLLO DISTRIBUITO DI UN IMPIANTO DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA RIFIUTI NON PERICOLOSI SISTEMA DI CONTROLLO DISTRIBUITO DI UN IMPIANTO DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA RIFIUTI NON PERICOLOSI s.d.i. automazione industriale ha fornito e messo in servizio nell anno 2003 il sistema di controllo

Dettagli

TB-SMS. Combinatore telefonico GSM-SMS Manuale di installazione ed uso. Ver. 1.6.10 31/07/07

TB-SMS. Combinatore telefonico GSM-SMS Manuale di installazione ed uso. Ver. 1.6.10 31/07/07 TB-SMS Combinatore telefonico GSM-SMS Manuale di installazione ed uso Ver. 1.6.10 31/07/07 MANUALE DI INSTALLAZIONE ED USO INTRODUZIONE. Il combinatore TB-SMS offre la possibilità di inviare sms programmabili

Dettagli

MANUALE TECNICO 080406 E SMS

MANUALE TECNICO 080406 E SMS IT MANUALE TECNICO 080406 E SMS MANUALE DI INSTALLAZIONE ED USO INTRODUZIONE. Il combinatore E-SMS offre la possibilità di inviare sms programmabili a numeri telefonici preimpostati e di attivare uscite

Dettagli

Manuale d'istruzioni. Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280

Manuale d'istruzioni. Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280 Manuale d'istruzioni Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280 382280 Introduzione Congratulazioni per aver acquistato l'alimentatore DC Programmabile 382280 della Extech.

Dettagli

Controllo industriale SE-609

Controllo industriale SE-609 Controllo industriale SE-609 Controllo e visualizzazione uniti come soluzione per l automazione con comandi mediante touch Controlli industriali all avanguardia per impianti per il trattamento termico

Dettagli

SOCCORRITORE IN CORRENTE CONTINUA Rev. 1 Serie SE

SOCCORRITORE IN CORRENTE CONTINUA Rev. 1 Serie SE Le apparecchiature di questa serie, sono frutto di una lunga esperienza maturata nel settore dei gruppi di continuità oltre che in questo specifico. La tecnologia on-line doppia conversione, assicura la

Dettagli

PCS7 PROCESS CONTROL FOR SITE EMISSION CONTAINMENT

PCS7 PROCESS CONTROL FOR SITE EMISSION CONTAINMENT P.M.S. S.r.l. Via Migliara 46 n 6 04010 B.go S.Donato Sabaudia (LT) Tel. 0773.56281 Fax 0773.50490 Email info@pmstecnoelectric.it PROGETTO: PCS7 PROCESS CONTROL FOR SITE EMISSION CONTAINMENT Dalla richiesta

Dettagli

MODULO TERMOSTATO A PANNELLO VM148

MODULO TERMOSTATO A PANNELLO VM148 MODULO TERMOSTATO A PANNELLO VM148 Modulo termostato a pannello 4 COLLEGAMENTO 9-12V DC/ 500mA L1 L2 ~ Riscaldatore/Aria condizionata Max. 3A Max. 2m Sensore di temperatura Per prolungare il sensore, utilizzare

Dettagli

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE edizione/edition 04-2010 HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE DESCRIZIONE GENERALE GENERAL DESCRIPTION L'unità di controllo COBO è una centralina elettronica Multiplex Slave ; la sua

Dettagli

CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613

CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613 CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613 MANUALE D ISTRUZIONE SEMPLIFICATO La centralina elettronica FAR art. 9600-9612-9613 è adatta all utilizzo su impianti di riscaldamento dotati di valvola

Dettagli

XM100GSM SCHEDA GSM PER CENTRALI SERIE XM

XM100GSM SCHEDA GSM PER CENTRALI SERIE XM 1 Stato del combinatore direttamente sul display della Consolle XM Interrogazione credito residuo tramite SMS e inoltro SMS ricevuti Messaggi di allarme pre-registrati Completa integrazione con centrali

Dettagli

Centralina rivelazione e spegnimento

Centralina rivelazione e spegnimento Centralina rivelazione e spegnimento 3 zone rivelazione e 1 zona spegnimento Certificata CPD in accordo alle EN 12094-1:2003, 54-2 e 54-4 Manuale D uso 1 INTRODUZIONE 4 1.1 Scopo del manuale 4 1.2 Prima

Dettagli

CABLAGGI ED ISTRUZIONI DI UTILIZZO

CABLAGGI ED ISTRUZIONI DI UTILIZZO VALIDO PER MOD. DTCHARGE E 1000 CABLAGGI ED ISTRUZIONI DI UTILIZZO LEGGERE CON CURA IN OGNI SUA PARTE PRIMA DI ALIMENTARE TOGLIAMO IL COPERCHIO, COSA FARE?? Il DTWind monta alternatori tri fase. Ne consegue

Dettagli

Oscilloscopi serie WaveAce

Oscilloscopi serie WaveAce Oscilloscopi serie WaveAce 60 MHz 300 MHz Il collaudo facile, intelligente ed efficiente GLI STRUMENTI E LE FUNZIONI PER TUTTE LE TUE ESIGENZE DI COLLAUDO CARATTERISTICHE PRINCIPALI Banda analogica da

Dettagli

Pollicino Tracking F12 MANUALE UTENTE. 1. F12 Caratteristiche

Pollicino Tracking F12 MANUALE UTENTE. 1. F12 Caratteristiche F12 MANUALE UTENTE 1. F12 Caratteristiche Progettato per sopravvivere in condizioni difficili, fornendo regolari ed accurate registrazioni di posizione sfruttando un GPS all avanguardia sulla rete cellulare,

Dettagli

TRACER218 MODULO DATALOGGER RS485 MODBUS SPECIFICA PRELIMINARE

TRACER218 MODULO DATALOGGER RS485 MODBUS SPECIFICA PRELIMINARE TRACER218 MODULO DATALOGGER RS485 MODBUS SPECIFICA PRELIMINARE V.00 AGOSTO 2012 CARATTERISTICHE TECNICHE Il modulo TRACER218 485 è un dispositivo con porta di comunicazione RS485 basata su protocollo MODBUS

Dettagli

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento minilector/usb minilector/usb...1 Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento...1 1. La segnalazione luminosa (led) su minilector lampeggia?... 1 2. Inserendo una smartcard il led si accende

Dettagli

Istruzioni per l uso Sartorius

Istruzioni per l uso Sartorius Istruzioni per l uso Sartorius Descrizione dell interfaccia per le bilance Entris, ED, GK e GW Indice Impiego previsto Indice.... 2 Impiego previsto.... 2 Funzionamento.... 2 Uscita dati.... 3 Formato

Dettagli

POWER BANK CON TORCIA LED. Batteria di Emergenza Slim con Torcia LED. mah

POWER BANK CON TORCIA LED. Batteria di Emergenza Slim con Torcia LED. mah POWER BANK Batteria di Emergenza Slim con Torcia LED mah 2800 CON TORCIA LED Batteria Supplementare Universale per ricaricare tutti i dispositivi portatili di utlima generazione Manuale d uso SPE006-MCAL

Dettagli

MODBUS-RTU per. Specifiche protocollo di comunicazione MODBUS-RTU per controllo in rete dispositivi serie. Expert NANO 2ZN

MODBUS-RTU per. Specifiche protocollo di comunicazione MODBUS-RTU per controllo in rete dispositivi serie. Expert NANO 2ZN per Expert NANO 2ZN Specifiche protocollo di comunicazione MODBUS-RTU per controllo in rete dispositivi serie Expert NANO 2ZN Nome documento: MODBUS-RTU_NANO_2ZN_01-12_ITA Software installato: NANO_2ZN.hex

Dettagli

Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino

Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino TITOLO ESPERIENZA: Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino PRODOTTI UTILIZZATI: OBIETTIVO: AUTORE: RINGRAZIAMENTI: Interfacciare e controllare un modello di nastro trasportatore

Dettagli

FCS-320_TM rivelatori di fumo ad aspirazione convenzionali

FCS-320_TM rivelatori di fumo ad aspirazione convenzionali Sistemi di Rivelazione Incendio FCS-320_TM rivelatori di fumo ad aspirazione convenzionali FCS-320_TM rivelatori di fumo ad aspirazione convenzionali Per il collegamento a centrali di rivelazione incendio

Dettagli

The Future Starts Now. Termometri portatili

The Future Starts Now. Termometri portatili Termometri portatili Temp 70 RTD Professional Datalogger, per sonde Pt100 RTD 0,01 C da -99,99 a +99,99 C 0,1 C da -200,0 a +999,9 C Temp 7 RTD Basic Per sonde Pt100 RTD 0,1 C da -99,9 a +199,9 C 1 C da

Dettagli

Compressori serie P Dispositivi elettrici (PA-05-02-I)

Compressori serie P Dispositivi elettrici (PA-05-02-I) Compressori serie P Dispositivi elettrici (PA-05-02-I) 5. MOTORE ELETTRICO 2 Generalità 2 CONFIGURAZIONE PART-WINDING 2 CONFIGURAZIONE STELLA-TRIANGOLO 3 Isolamento del motore elettrico 5 Dispositivi di

Dettagli

D-CAM 500 SENSORE PIROELETTRICO CON TELECAMERA AUDIO INTEGRATA MANUALE DI INSTALLAZIONE

D-CAM 500 SENSORE PIROELETTRICO CON TELECAMERA AUDIO INTEGRATA MANUALE DI INSTALLAZIONE D-CAM 500 SENSORE PIROELETTRICO CON TELECAMERA AUDIO INTEGRATA MANUALE DI INSTALLAZIONE 1 MORSETTIERA INTERNA Qui di seguito è riportato lo schema della morsettiera interna: Morsettiera J1 12 V + - N.C.

Dettagli

Termometri portatili. Temp 16 RTD Basic. Temp 10 K Basic Per sonde a termocoppia K. Temp 6 Basic

Termometri portatili. Temp 16 RTD Basic. Temp 10 K Basic Per sonde a termocoppia K. Temp 6 Basic Temp 360 Professional Datalogger, per sonde Pt100 RTD - 0,01 C Temp 300 Professional Datalogger, a doppio canale, per sonde a termocoppia K, T, J, B, R, E, S, N Temp 16 RTD Basic Per sonde Pt100 RTD Temp

Dettagli

Manuale per l utilizzo di Orderman Sol e Sol+

Manuale per l utilizzo di Orderman Sol e Sol+ Manuale per l utilizzo di Orderman Sol e Sol+ 2010 by Orderman GmbH Bachstraße 59, 5023 Salisburgo Austria www.orderman.it Salvo errori e refusi. Non è consentita la copia - anche di estratti - senza l'autorizzazione

Dettagli

Uninterruptible Power Supply ERA LCD 0.65 ERA LCD 0.85 ERA LCD 1.1. Manuale utente

Uninterruptible Power Supply ERA LCD 0.65 ERA LCD 0.85 ERA LCD 1.1. Manuale utente Uninterruptible Power Supply ERA LCD 0.65 ERA LCD 0.85 ERA LCD 1.1 Manuale utente Indice Avvisi di Sicurezza... 2 1 Introduzione... 3 2 Caratteristiche Generali... 3 3 Ricevimento e Collocazione... 4

Dettagli

Sepam Serie 20: note per la regolazione da tastierino frontale o da software SFT2841 secondo norma CEI 0-16

Sepam Serie 20: note per la regolazione da tastierino frontale o da software SFT2841 secondo norma CEI 0-16 Sepam Serie 20: note per la regolazione da tastierino frontale o da software SFT2841 secondo norma CEI 0-16 Sepam Serie 20: note per la regolazione da tastierino frontale o da software SFT2841 secondo

Dettagli

Manuale di Istruzioni. HI 931002 Simulatore 4-20 ma

Manuale di Istruzioni. HI 931002 Simulatore 4-20 ma Manuale di Istruzioni HI 931002 Simulatore 4-20 ma w w w. h a n n a. i t Gentile Cliente, grazie di aver scelto un prodotto Hanna Instruments. Legga attentamente questo manuale prima di utilizzare la strumentazione,

Dettagli

Manuale d uso. Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche

Manuale d uso. Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche Manuale d uso Regolatore di carica EP5 con crepuscolare Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche ITALIANO IMPORTANTI INFORMAZIONI SULLA SICUREZZA Questo manuale contiene importanti informazioni sulla

Dettagli

Manuale di utilizzo centrale ST-V

Manuale di utilizzo centrale ST-V Accessori 1 Capitolo I : Introduzione 2 1.1 Funzioni 2 1.2 Pannello_ 5 1.3 I CON 5 Capitolo II : Installazione e connessione 6 2.1 Apertura della confezione 6 2.2 Installazione del pannello_ 6 2.3 Cablaggio

Dettagli

Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione

Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione WWW.FUHR.DE Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione Le presenti istruzioni dovranno essere trasmesse dall addetto al montaggio all utente MBW24-IT/11.14-8

Dettagli

FAS-420-TM rivelatori di fumo ad aspirazione LSN improved version

FAS-420-TM rivelatori di fumo ad aspirazione LSN improved version Sistemi di Rivelazione Incendio FAS-420-TM rivelatori di fumo ad FAS-420-TM rivelatori di fumo ad Per il collegamento alle centrali di rivelazione incendio FPA 5000 ed FPA 1200 con tecnologia LSN improved

Dettagli

Servizio HP Hardware Support Exchange

Servizio HP Hardware Support Exchange Servizio HP Hardware Support Exchange Servizi HP Il servizio HP Hardware Support Exchange offre un supporto affidabile e rapido per la sostituzione dei prodotti HP. Studiato in modo specifico per i prodotti

Dettagli

Bus di sistema. Bus di sistema

Bus di sistema. Bus di sistema Bus di sistema Permette la comunicazione (scambio di dati) tra i diversi dispositivi che costituiscono il calcolatore E costituito da un insieme di fili metallici che danno luogo ad un collegamento aperto

Dettagli

MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM

MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM Barriera optoelettronica di misurazione LGM Misurare con intelligenza - nuove dei materiali in tutti i mercati La nuova Serie LGM di

Dettagli

DATA: 20/02/2014 DOC.MII11166 REV. 2.21 GUIDA APPLICATIVA PER L ANALIZZATORE DI INTERRUTTORI E MICRO-OHMMETRO MOD. CBA 1000

DATA: 20/02/2014 DOC.MII11166 REV. 2.21 GUIDA APPLICATIVA PER L ANALIZZATORE DI INTERRUTTORI E MICRO-OHMMETRO MOD. CBA 1000 DATA: 20/02/2014 DOC.MII11166 REV. 2.21 GUIDA APPLICATIVA PER L ANALIZZATORE DI INTERRUTTORI E MICRO-OHMMETRO MOD. CBA 1000 Doc. MII11166 Rev. 2.21 Pag. 2 di 138 REVISIONI SOMMARIO VISTO N PAGINE DATA

Dettagli

IMMS-CI-HW. Interfaccia programmatore (CI) IMMS. Istruzioni per l installazione IMMS. Controller. Interface. AC From Transformer 24 VAC REM 24 VAC SEN

IMMS-CI-HW. Interfaccia programmatore (CI) IMMS. Istruzioni per l installazione IMMS. Controller. Interface. AC From Transformer 24 VAC REM 24 VAC SEN CI 4 Comm. IMMS-CI-HW Interfaccia programmatore (CI) IMMS POWER From Transformer 24 V 24 V Ground To REM Istruzioni per l installazione To SmartPort Sensor 1 Sensor 2 Sensor 3 From Sensors Sensor Common

Dettagli

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W AC Anywhere Inverter (prodotto di classe II) Manuale utente F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W Leggere attentamente le istruzioni riguardanti l installazione e l utilizzo prima di utilizzare

Dettagli

Procedura corretta per mappare con ECM Titanium

Procedura corretta per mappare con ECM Titanium Procedura corretta per mappare con ECM Titanium Introduzione: In questo documento troverete tutte le informazioni utili per mappare correttamente con il software ECM Titanium, partendo dalla lettura del

Dettagli

CE 100-8. CENTRALE FILO E RADIO (48 bit) MANUALE DI INSTALLAZIONE (VERSIONE 6.31)

CE 100-8. CENTRALE FILO E RADIO (48 bit) MANUALE DI INSTALLAZIONE (VERSIONE 6.31) CE 100-8 CENTRALE FILO E RADIO (48 bit) MANUALE DI INSTALLAZIONE (VERSIONE 6.31) AVVERTENZE Si ricorda che l installazione del prodotto deve essere effettuata da personale Specializzato. L'installatore

Dettagli

Trasmissione Seriale e Parallela. Interfacce di Comunicazione. Esempio di Decodifica del Segnale. Ricezione e Decodifica. Prof.

Trasmissione Seriale e Parallela. Interfacce di Comunicazione. Esempio di Decodifica del Segnale. Ricezione e Decodifica. Prof. Interfacce di Comunicazione Università degli studi di Salerno Laurea in Informatica I semestre 03/04 Prof. Vincenzo Auletta auletta@dia.unisa.it http://www.dia.unisa.it/professori/auletta/ 2 Trasmissione

Dettagli

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis Descrizione Generale Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis EOLO DAVIS rappresenta una soluzione wireless di stazione meteorologica, basata su sensoristica Davis Instruments, con possibilità di mettere

Dettagli

Manager BM-MA Antifurto 24h/365d per Pannelli Fotovoltaici e Cavi DC

Manager BM-MA Antifurto 24h/365d per Pannelli Fotovoltaici e Cavi DC Manager BM-MA Antifurto 24h/365d per Pannelli Fotovoltaici e Cavi DC SPECIFICHE TECNICHE Il Manager BM-MA è un apparato multifunzione antifurto sia per pannelli fotovoltaici che cassette di parallelo,

Dettagli

E-VISION Tempo. Timer luci a microprocessore. Manuale d uso e installazione

E-VISION Tempo. Timer luci a microprocessore. Manuale d uso e installazione E-VISION Tempo Timer luci a microprocessore Manuale d uso e installazione ELOS E-VISION - Tempo Controllo Luci Acquario a Microprocessore. 1. Semplice da programmare 2. Gestisce sia lampade a led sia lampade

Dettagli

Guida all'installazione Powerline AV+ 500 Nano XAV5601

Guida all'installazione Powerline AV+ 500 Nano XAV5601 Guida all'installazione Powerline AV+ 500 Nano XAV5601 2011 NETGEAR, Inc. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte della presente pubblicazione può essere riprodotta, trasmessa, trascritta, archiviata

Dettagli

Controllori a Logica Programmabile. Cos è un PLC? Cenni storici. Cenni storici. Cenni storici. Definizione dallo Standard IEC 61131

Controllori a Logica Programmabile. Cos è un PLC? Cenni storici. Cenni storici. Cenni storici. Definizione dallo Standard IEC 61131 Controllori a Logica mabile Nella presente lezione vedremo le caratteristiche principali del controllore a logica programmabile (in inglese, mable Logic Controller, o PLC). In particolare, ci soffermeremo

Dettagli

Serduino - SERRA CON ARDUINO

Serduino - SERRA CON ARDUINO Serduino - SERRA CON ARDUINO 1 Componenti Facchini Riccardo (responsabile parte hardware) Guglielmetti Andrea (responsabile parte software) Laurenti Lorenzo (progettazione hardware) Rigolli Andrea (reparto

Dettagli

Trattamento aria Regolatore di pressione proporzionale. Serie 1700

Trattamento aria Regolatore di pressione proporzionale. Serie 1700 Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria +24VDC VDC OUTPUT MICROPROCESS. E P IN EXH OUT Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria 7 Trattamento

Dettagli

Serie 12 - Interruttore orario 16 A. Caratteristiche SERIE 12 12.01 12.11 12.31

Serie 12 - Interruttore orario 16 A. Caratteristiche SERIE 12 12.01 12.11 12.31 Serie - nterruttore orario 16 A SERE Caratteristiche.01.11.31 nterruttore orario elettromeccanico - Giornaliero * - Settimanale ** Tipo.01-1 contatto in scambio 16 A larghezza 35.8 mm Tipo.11-1 contatto

Dettagli

Galaxy Dimension. Manuale di installazione. Honeywell Security

Galaxy Dimension. Manuale di installazione. Honeywell Security Galaxy Dimension Manuale di installazione Honeywell Security Sommario Sommario INTRODUZIONE... 1-1 Varianti disponibili... 1-1 SEZIONE 1: CONFIGURAZIONE RAPIDA... 1-3 SEZIONE 2: ARCHITETTURA DI SISTEMA...

Dettagli

TELECAMERA SUBACQUEA MINI DV RD31 DIVERS

TELECAMERA SUBACQUEA MINI DV RD31 DIVERS www.gmshopping.it TELECAMERA SUBACQUEA MINI DV RD31 DIVERS MANUALE UTENTE Questo documento è di proprietà di Ciro Fusco ( Cfu 2010 ) e protetto dalle leggi italiane sul diritto d autore (L. 633 del 22/04/1941

Dettagli

QA-TEMP CONVERTITORE DI TEMPERATURA UNIVERSALE CONVERTITORE DI TEMPERATURA UNIVERSALE. eed quality electronic design

QA-TEMP CONVERTITORE DI TEMPERATURA UNIVERSALE CONVERTITORE DI TEMPERATURA UNIVERSALE. eed quality electronic design Power Fail Rx Tx Dout QEED www.q.it info@q.it CONVERTITORE DI TEMPERATURA UNIVERSALE Isolato a 4 vie - RS485 MODBUS- Datalogger CONVERTITORE DI TEMPERATURA UNIVERSALE Isolato a 4 vie - RS485 MODBUS- Datalogger

Dettagli

SUNSAVER TM MANUALE DELL'OPERATORE. e-mail: info@morningstarcorp.com web: www.morningstarcorp.com REGOLATORE FOTOVOLTAICO

SUNSAVER TM MANUALE DELL'OPERATORE. e-mail: info@morningstarcorp.com web: www.morningstarcorp.com REGOLATORE FOTOVOLTAICO SUNSAVER TM REGOLATORE FOTOVOLTAICO MANUALE DELL'OPERATORE e-mail: info@morningstarcorp.com web: www.morningstarcorp.com MANUALE DELL'OPERATORE RIEPILOGO SPECIFICHE Volt sistema Volt PV massimi Ingresso

Dettagli

SISTEMA DI CONTROLLO ACCESSI FUNZIONANTE SU RETE LonWorks (ANSI/EIA 709, EN 14908) E CONFORME ALLE DIRETTIVE LonMark DI INTEROPERABILITA.

SISTEMA DI CONTROLLO ACCESSI FUNZIONANTE SU RETE LonWorks (ANSI/EIA 709, EN 14908) E CONFORME ALLE DIRETTIVE LonMark DI INTEROPERABILITA. APICE s.r.l. SISTEMA DI CONTROLLO ACCESSI FUNZIONANTE SU RETE LonWorks (ANSI/EIA 709, EN 14908) E CONFORME ALLE DIRETTIVE LonMark DI INTEROPERABILITA. Descrizione del sistema Luglio 2006 SISTEMA DI CONTROLLO

Dettagli

CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING

CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING POTENZA FRIGORIFERA DA 4 A 26,8 kw ED.P 161 SF E K 98 FC La gamma di condizionatori

Dettagli

Unità monoblocco aria - aria. Scroll : solo unità NE. modello 65 a 155 GAMMA LIMITI OPERATIVI. Batteria interna. Batteria esterna

Unità monoblocco aria - aria. Scroll : solo unità NE. modello 65 a 155 GAMMA LIMITI OPERATIVI. Batteria interna. Batteria esterna Unità monoblocco Potenza frigorifera: da 11 a 70.6 kw Potenza calorifica: da 11.7 a 75.2 kw Unità verticali compatte Ventilatori centrifughi Aspirazione e mandata canalizzate Gestione free-cooling con

Dettagli

Manuale istruzioni. 01942 Comunicatore GSM-BUS

Manuale istruzioni. 01942 Comunicatore GSM-BUS Manuale istruzioni 01942 Comunicatore GSM-BUS Indice 1. Descrizione 2 2. Campo di applicazione 2 3. Contenuto della confezione 2 4. Vista frontale 3 5. Funzione dei tasti e led 4 6. Operazioni preliminari

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi.

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi. I server di stampa vengono utilizzati per collegare le stampanti alle reti. In tal modo, più utenti possono accedere alle stampanti dalle proprie workstation, condividendo sofisticate e costose risorse.

Dettagli

1 Stampanti HP Deskjet 6500 series

1 Stampanti HP Deskjet 6500 series 1 Stampanti HP Deskjet 6500 series Per trovare la risposta a una domanda, fare clic su uno dei seguenti argomenti: HP Deskjet 6540-50 series Avvisi Funzioni speciali Introduzione Collegamento alla stampante

Dettagli

Avviatore d emergenza 12-24 Volts 4500-2250 A

Avviatore d emergenza 12-24 Volts 4500-2250 A 443 00 49960 443 00 49961 443 00 49366 443 00 49630 443 00 49963 443 00 49964 443 00 49965 976-12 V 2250 A AVVIATORE 976 C-CARICATORE AUTOM. 220V/RICAMBIO 918 BATT-BATTERIA 12 V 2250 A/RICAMBIO 955 CAVO

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

MAGIC.SENS rivelatore d'incendio automatico LSN

MAGIC.SENS rivelatore d'incendio automatico LSN Sistemi di Rivelazione Incendio MAGIC.SENS rivelatore d'incendio automatico LSN MAGIC.SENS rivelatore d'incendio automatico LSN Proprietà del rivelatore adatte all'utilizzo in ambienti interni Regolazione

Dettagli

idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE

idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE UN SISTEMA INTEGRATO COMUNICAZIONE VERSO L ESTERNO Istituti di vigilanza Invio allarmi con protocollo CONTACT ID Comunicatore PSTN Espansione GSM Telefono

Dettagli

DOC SI-RR+ ITAL OK der 18/06/03 10:05 Page 1 SI-RR+

DOC SI-RR+ ITAL OK der 18/06/03 10:05 Page 1 SI-RR+ DOC -RR+ TAL OK der 18/06/03 10:05 Page 1 25 cm 25 cm -RR+ A/ NFORMAZON GENERAL 1/ nstallazione Collocare il programmatore presso una presa di corrente a 230 V, 50 Hz. La presa deve far parte di un impianto

Dettagli

2capitolo. Alimentazione elettrica

2capitolo. Alimentazione elettrica 2capitolo Alimentazione elettrica Regole fondamentali, norme e condotte da seguire per gestire l'interfaccia tra la distribuzione elettrica e la macchina. Presentazione delle funzioni di alimentazione,

Dettagli

HM 10 16 25 Hybrid Meter. Smart metering commerciale Smart Gas Meter 2004/22/EC (MID)

HM 10 16 25 Hybrid Meter. Smart metering commerciale Smart Gas Meter 2004/22/EC (MID) HM 10 16 25 Hybrid Meter Smart metering commerciale Smart Gas Meter 2004/22/EC (MID) SMART GAS METER HM series G10 G16 G25 HyMeter è un contatore per uso commerciale a tecnologia ibrida. Combina le caratteristiche

Dettagli

Guida rapida all uso di ECM Titanium

Guida rapida all uso di ECM Titanium Guida rapida all uso di ECM Titanium Introduzione Questa guida contiene una spiegazione semplificata del funzionamento del software per Chiputilizzare al meglio il Tuning ECM Titanium ed include tutte

Dettagli

Inizializzazione degli Host. BOOTP e DHCP

Inizializzazione degli Host. BOOTP e DHCP BOOTP e DHCP a.a. 2002/03 Prof. Vincenzo Auletta auletta@dia.unisa.it http://www.dia.unisa.it/~auletta/ Università degli studi di Salerno Laurea e Diploma in Informatica 1 Inizializzazione degli Host Un

Dettagli

UPS Communicator. UPS Communicator - Manuale Italiano Release 1.16 1

UPS Communicator. UPS Communicator - Manuale Italiano Release 1.16 1 UPS Communicator 1 Licenza d uso L'uso del SOFTWARE prodotto da Legrand (il PRODUTTORE) è gratuito. Procedendo di spontanea volontà all'installazione l UTENTE (persona fisica o giuridica) accetta i rischi

Dettagli

DC AC POWER INVERTERS ONDA SINOSOIDALE PURA AP12-1000NS / AP12-1500NS AP24-1000NS / AP24-1500NS LIBRETTO PER LA MESSA IN SERVIZIO E L UTILIZZO

DC AC POWER INVERTERS ONDA SINOSOIDALE PURA AP12-1000NS / AP12-1500NS AP24-1000NS / AP24-1500NS LIBRETTO PER LA MESSA IN SERVIZIO E L UTILIZZO DC AC POWER INVERTERS ONDA SINOSOIDALE PURA AP12-1000NS / AP12-1500NS AP24-1000NS / AP24-1500NS LIBRETTO PER LA MESSA IN SERVIZIO E L UTILIZZO - PRECAUZIONI DI SICUREZZA - LEGGERE ATTENTAMENTE PRIMA DELL

Dettagli

Interfacce 24 V AC/DC con relé e zoccolo

Interfacce 24 V AC/DC con relé e zoccolo Interfacce V /D con relé e zoccolo ± Interfacce a giorno con comune ingresso negativo o positivo e comune contatti unico odice 0 0 0 0 0 0 0 00 V ± 0% V /D V /D V /D V /D V /D V /D V /D V /D contatti 0

Dettagli

Altivar Process Variatori di velocità ATV630, ATV650

Altivar Process Variatori di velocità ATV630, ATV650 Altivar Process EAV64310 05/2014 Altivar Process Variatori di velocità ATV630, ATV650 Manuale di installazione 05/2014 EAV64310.01 www.schneider-electric.com Questa documentazione contiene la descrizione

Dettagli

Progetti reali con ARDUINO

Progetti reali con ARDUINO Progetti reali con ARDUINO Introduzione alla scheda Arduino (parte 2ª) ver. Classe 3BN (elettronica) marzo 22 Giorgio Carpignano I.I.S. Primo LEVI - TORINO Il menù per oggi Lettura dei pulsanti Comunicazione

Dettagli

Stazione Meteorologica PCE-FWS 20

Stazione Meteorologica PCE-FWS 20 www.pce-italia.it Istruzioni d uso Stazione Meteorologica PCE-FWS 20 1 Istruzioni d uso www.pce-italia.it Indice dei contenuti Titolo 1. Visione generale... 3 2. Contenuto della spedizione... 3 3. Informazione

Dettagli

Brushless. Brushless

Brushless. Brushless Motori Motori in in corrente corrente continua continua Brushless Brushless 69 Guida alla scelta di motori a corrente continua Brushless Riduttore 90 Riddutore Coppia massima (Nm)! 0,6,7 30 W 5,5 max.

Dettagli

Manuale d Uso. Ref: 04061

Manuale d Uso. Ref: 04061 Manuale d Uso Ref: 04061 1 Grazie per aver acquistato il lettore digitale ENERGY SISTEM INNGENIO 2000. Questo manuale fornisce istruzioni operative dettagliate e spiegazioni delle funzioni per godere al

Dettagli

DESCRIZIONE. Elettrodi per rilevazione acqua. Dimensioni contenitore ca.: 71 (L) x 71 (H) x 30 (P) mm. (Da abbinare a modulo sonda art.

DESCRIZIONE. Elettrodi per rilevazione acqua. Dimensioni contenitore ca.: 71 (L) x 71 (H) x 30 (P) mm. (Da abbinare a modulo sonda art. 1009/001 1009/002D 1009/002S 1009/005D 1009/005S Frontale piatto da 25 mm per serratura e maniglia Personal Lock Frontale destro da 40 mm per serratura e maniglia Personal Lock Frontale sinistro da 40

Dettagli

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Istruzioni sull aggiornamento per i modelli di navigazione: AVIC-F40BT, AVIC-F940BT, AVIC-F840BT e AVIC-F8430BT

Dettagli

Di seguito sono descritti i prerequisiti Hardware e Software che deve possedere la postazione a cui viene collegata l Aruba Key.

Di seguito sono descritti i prerequisiti Hardware e Software che deve possedere la postazione a cui viene collegata l Aruba Key. 1 Indice 1 Indice... 2 2 Informazioni sul documento... 3 2.1 Scopo del documento... 3 3 Caratteristiche del dispositivo... 3 3.1 Prerequisiti... 3 4 Installazione della smart card... 4 5 Avvio di Aruba

Dettagli

Aladino Vision, il nuovo concetto di cordless

Aladino Vision, il nuovo concetto di cordless Gentile Cliente, Ti ringraziamo per aver scelto Aladino Vision. Aladino Vision è unico, essenziale, elegante e definisce un nuovo concetto per la telefonia cordless assegnando un ruolo attivo alla stazione

Dettagli

Istruzioni per l uso. GEOHM 5 Misuratore di Terra 3-349-418-10 1/6.09

Istruzioni per l uso. GEOHM 5 Misuratore di Terra 3-349-418-10 1/6.09 Istruzioni per l uso GEOHM 5 Misuratore di Terra 3-349-418-10 1/6.09 Significato dei simboli sullo strumento Isolamento continuo doppio o rinforzato Segnalazione di un pericolo, (Attenzione, consultare

Dettagli

ALLEGATO al verbale della riunione del 3 Settembre 2010, del Dipartimento di Elettrotecnica e Automazione.

ALLEGATO al verbale della riunione del 3 Settembre 2010, del Dipartimento di Elettrotecnica e Automazione. ALLEGATO al verbale della riunione del 3 Settembre 2010, del Dipartimento di Elettrotecnica e Automazione. COMPETENZE MINIME- INDIRIZZO : ELETTROTECNICA ED AUTOMAZIONE 1) CORSO ORDINARIO Disciplina: ELETTROTECNICA

Dettagli

MICROSPIA GSM PROFESSIONALE. 1 MICROFONO (cod. FT607M) 2 MICROFONI (cod. FT607M2)

MICROSPIA GSM PROFESSIONALE. 1 MICROFONO (cod. FT607M) 2 MICROFONI (cod. FT607M2) MANUALE UTENTE FT607M /FT607M2 MICROSPIA GSM PROFESSIONALE 1 MICROFONO (cod. FT607M) 2 MICROFONI (cod. FT607M2) FT607M /FT607M2 MANUALE UTENTE INDICE 1. Informazioni importanti.......................................4

Dettagli

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it IDom MANUALE UTENTE Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it 2 COPYRIGHT Tutti i nomi ed i marchi citati nel documento appartengono ai rispettivi proprietari. Le informazioni

Dettagli

CWS32-H01 Soluzione Software Professionale per Monitoraggio & Telecontrollo Web

CWS32-H01 Soluzione Software Professionale per Monitoraggio & Telecontrollo Web CWS32-H01 Soluzione Software Professionale per Monitoraggio & Telecontrollo Web Attenzione!! Rif. Rev. 2.2 www.cws32.it Questa presentazione non sostituisce il manuale operativo del prodotto, in quanto

Dettagli

Centralina Compatta. Manuale d istruzioni. 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che. info@psg-online.de www.psg-online.de

Centralina Compatta. Manuale d istruzioni. 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che. info@psg-online.de www.psg-online.de Centralina Compatta 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che info@psg-online.de www.psg-online.de Manuale d istruzioni Messa in funzione Il regolatore viene fornito con le impostazioni standard pronto

Dettagli

Questo dispositivo, inoltre, è modulare; è quindi possibile scegliere i moduli e personalizzare la configurazione più adatta per le proprie esigenze.

Questo dispositivo, inoltre, è modulare; è quindi possibile scegliere i moduli e personalizzare la configurazione più adatta per le proprie esigenze. MONITOR DEFIBRILLATORE LIFEPAK 12 Il Monitor Defibrillatore LIFEPAK 12 è un dispositivo medicale che nasce per l emergenza e resiste ad urti, vibrazioni, cadute, polvere, pioggia e a tutte quelle naturali

Dettagli

G722/... G723/... G723H/... G724/... G725/...

G722/... G723/... G723H/... G724/... G725/... F80/MC F80/MCB F80/MMR F80/SG F80/SGB F7FA0AP-0W0 F9H0AP-0W0 = Led indicazione di guasto per cortocircuito = Led Indicazione di guast o verso terra = Pulsante interfaccia utente = Indicazione sezionamento

Dettagli

Interruttori di sicurezza ad azionatore separato con sblocco a serratura

Interruttori di sicurezza ad azionatore separato con sblocco a serratura Interruttori di sicurezza ad azionatore separato con sblocco a serratura Diagramma di selezione VF KEYF VF KEYF1 VF KEYF2 VF KEYF3 VF KEYF7 VF KEYF AZIONATORI UNITA DI CONTATTO 1 2 21 22 2NO+1NC FD FP

Dettagli

Wolly 2 EDILIZIA VERTICALE

Wolly 2 EDILIZIA VERTICALE LIMITED WARRANTY EDILIZIA VERTICALE Wolly 2 La centrale che per la sua versatilità di installazione ha rivoluzionato il concetto di aspirapolvere centralizzato, consentendo la sua installazione anche nei

Dettagli

Manuale di installazione e d uso

Manuale di installazione e d uso Manuale di installazione e d uso 1 Indice Installazione del POS pag. 2 Funzionalità di Base - POS Sagem - Accesso Operatore pag. 2 - Leggere una Card/braccialetto Cliente con il lettore di prossimità TeliumPass

Dettagli

Informazioni per i portatori di C Leg

Informazioni per i portatori di C Leg Informazioni per i portatori di C Leg C-Leg : il ginocchio elettronico Otto Bock comandato da microprocessore per una nuova dimensione del passo. Gentile Utente, nella Sua protesi è implementato un sofisticato

Dettagli

feeling feeling rf Bedienungsanleitung Operating Manual Mode d emploi Instruzioni per l uso Instrucciones de uso Manual de instruções

feeling feeling rf Bedienungsanleitung Operating Manual Mode d emploi Instruzioni per l uso Instrucciones de uso Manual de instruções feeling feeling rf D GB F E P NL CZ Bedienungsanleitung Operating Manual Mode d emploi nstruzioni per l uso nstrucciones de uso Manual de instruções Bedieningshandleiding Návod k obsluze 2 42 82 122 162

Dettagli

SMARTCARD Studente: Elvis Ciotti Prof: Luciano Margara 1

SMARTCARD Studente: Elvis Ciotti Prof: Luciano Margara 1 SMARTCARD Studente: Elvis Ciotti Prof: Luciano Margara 1 Introduzione SmartCard: Carta intelligente Evoluzione della carta magnetica Simile a piccolo computer : contiene memoria (a contatti elettrici)

Dettagli