(Stefano Gianola Presidente della rete d imprese)

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "(Stefano Gianola Presidente della rete d imprese)"

Transcript

1 L'idea di unire Lago e Montagna nasce dall'esigenza di creare un soggetto che possa dialogare con un mercato sempre più globale e concorrenziale. Il nome della rete d imprese contiene un'idea strutturata di approccio al mercato, non più solo promozionale, come era la realtà di Alta Valsassina, ma con gli strumenti più innovativi ed efficaci, quali il booking, l'e-commerce, la promozione social, la gestione dell'incoming... La sfida è dunque lanciata: unire non solo tutta la Valsassina, la Valvarrone e la val d'esino, ma il Lago di Como alle sue Montagne. È un sogno che non giace più in qualche cassetto polveroso, ma è una possibilità alla portata di chi ha voglia di mettersi in gioco e tornare a investire sul suo futuro. (Stefano Gianola Presidente della rete d imprese)

2 Definizione: Il posizionamento nel marketing è l operazione di selezione delle caratteristiche dell offerta che incontrano i gusti dei target principali. La selezione non comporta l esclusione dalla promozione degli altri elementi, ma una minore visibilità nelle operazioni di promozione. Le Montagne del Lago di Como: posizionamento Lo schema seguente illustra il processo di posizionamento della nuova rete di imprese. A sinistra sono presenti tutti gli elementi dell offerta, a destra i principali segmenti di domanda su cui si vuole operare. Al centro si definisce il posizionamento come incontro fra tre elementi dell offerta e i due segmenti di domanda. Il concept Il concept è la traduzione in un breve testo del posizionamento e viene usato come guida per la produzione di tutti i testi e immagini delle attività promozionali.

3

4 Promozione del territorio e delle aziende Aumento dei fatturati delle imprese Rappresentatività della rete nei confronti delle istituzioni Coordinamento delle proposte e delle iniziative presenti sul territorio Gestione coordinata dell accoglienza e della promozione Ideazione e creazione di servizi e eventi collettivi Miglioramento della qualità dell accoglienza Miglioramento delle competenze delle imprese della rete Promozione e vendita reciproca tra le aziende associate Garanzia e salvaguardia della reputazione della rete Commercializzazione e vendita dei servizi e dei prodotti dei soli aderenti verso terzi Commercializzazione e vendita dei servizi e dei prodotti della rete con vincolo di non concorrenza all attività imprenditoriali delle imprese aderenti

5 COMITATO DIRETTIVO ASSEMBLEA IMPRESE ADERENTI COMITATO B&B Non professionali COMITATO DELLE CATEGORIE - 5 membri Supporta il Comitato Direttivo nelle decisioni che riguardano specifiche categorie di imprese COMITATO DELLE ASSOCIAZIONI Riunisce le associazioni del territorio che desiderano ricevere il supporto promozionale gratuito per i loro eventi COMITATO ENTI PUBBLICI Riunisce gli Enti pubblici (Comuni, Comunità Montane, Province, etc ) che condividono la mission della rete e desiderano coordinare le proprie azioni con le attività delle imprese

6 COMITATO DIRETTIVO Elezione in Assemblea con lista e indicazione del Presidente 7 membri di cui: - 4 rappresentanti dei territori - 3 indicati liberamente I TERRITORI 1. Altopiano, Ballabio, Resinelli 2. Riviera da Lecco a Colico, Valvarrone ed Esino Lario 3. Centro Valle 4. Alta Valsassina e Muggiasca Durata 3 anni COMITATO DIRETTIVO TRANSITORIO per il periodo Membri di cui: 3 dell agenzia Alta Valsassina tra cui il Presidente Stefano Gianola 4 dei territori, 2 liberi (lista proposta dal Presidente Stefano Gianola)

7 Il Business Plan è stato predisposto distinguendo i servizi che la Rete fornirà a tutti i soci da quelli che saranno forniti dietro un pagamento in aggiunta alla quota annuale. Il Business Plan si è occupato principalmente dei servizi di base SERVIZI BASE PER TUTTI I SOCI QUOTE ANNUALI SERVIZI A PAGAMENTO PER I SOCI PREZZO DA DEFINIRE SERVIZIO PER SERVIZIO SERVIZI AL MERCATO PREZZO DA DEFINIRE SERVIZIO PER SERVIZIO

8 SERVIZI BASE PER TUTTI I SOCI QUOTE ANNUALI Gli strumenti di marketing di base a cui accedono tutti i soci grazie alla quota annuale sono: 1. Presenza nel sito web che sarà responsive e multilingue, con una pagina aziendale. 2. Aggiornamento continuo del sito web con notizie ed eventi 3. Rinnovo del dominio principale e dei domini collegati al nome della rete 4. Attivazione e gestione del social media marketing su almeno tre canali: facebook, twitter, Google+ 5. Brochure del territorio 6. Coordinamento del calendario eventi

9 La rete di imprese Montagne del Lago di Como prevede il versamento delle quote solamente per coloro che hanno diritto di voto in Assemblea: imprese e B&B. Le quote sono le seguenti: Quota di iscrizione iniziale uguale per tutti 100 Quota di iscrizione aggiuntiva personale La quota di iscrizione aggiuntiva è in funzione dell avviamento della rete e della dimensione dell impresa. Nel periodo iniziale è stata azzerata. Il direttivo potrà introdurre modifiche a questa quota nei mesi successivi 0 Quota annuale TIPOLOGIE DI IMPRESE B&B 150 Impresa in cui lavorano da 1 a 3 persone Impresa in cui lavorano da 4 a 7 persone 300 Impresa in cui lavorano da 8 persone in su 500 Il termine lavoratori si riferisce a tutti quelli che lavorano in azienda compresi titolari e familiari

10 Per aderire alla rete di imprese si deve: 1. Calcolare il numero di lavoratori per definire la propria quota associativa utilizzando il foglio di calcolo degli ULA 2. Compilare il modulo di adesione Tutti i file necessari possono essere scaricati dal sito 3. Versare la quota associativa 4. Spedire il modulo compilato e la ricevuta di versamento: Via all indirizzo Via fax al numero Le adesioni perfezionate entro il 7 maggio 2015 daranno diritto a partecipare all Assemblea di costituzione prevista per l 8 maggio che eleggerà il primo direttivo. In quella occasione sarà presentato il nuovo sito di promozione e commercializzazione. Per informazioni

INDICE. Art.20: Esercizio annuale Art.21: Rendiconto annuo Art.22: Codice Civile

INDICE. Art.20: Esercizio annuale Art.21: Rendiconto annuo Art.22: Codice Civile INDICE Art.1: Denominazione, sede Art.2: Scopi Art.3: Patrimonio Art.4: Soci Art.5: Soci ordinari Art.6a: Soci aderenti Art.6b: Giovani Soci Art.7: Soci onorari Art.8: Quota sociale Art.9: Diritti dei

Dettagli

REGOLAMENTO INTERNO ORGOGLIO PRATESE SOC.COOP.

REGOLAMENTO INTERNO ORGOGLIO PRATESE SOC.COOP. REGOLAMENTO INTERNO ORGOGLIO PRATESE SOC.COOP. Ai sensi dell art. n. 44 dello statuto della Soc. Coop. orgoglio Pratese (Approvato dall assemblea dei soci del 02 ottobre 2015) Art.1 Obiettivi della Società

Dettagli

Assemblea della costituenda

Assemblea della costituenda Assemblea della costituenda Associazione «Azionisti» Veneto Banca Spresiano 14 marzo 2015 www.aavenetobanca.it 1 Chi Siamo Un gruppo di soci di Veneto Banca che intendono contribuire, per quanto possibile,

Dettagli

FEDERMANAGER PARMA REGOLAMENTO. Delibera del Consiglio Direttivo del ed approvato nella Assemblea Ordinaria del

FEDERMANAGER PARMA REGOLAMENTO. Delibera del Consiglio Direttivo del ed approvato nella Assemblea Ordinaria del FEDERMANAGER PARMA REGOLAMENTO Delibera del Consiglio Direttivo del 16.05.2008 ed approvato nella Assemblea Ordinaria del 29.05.2008 REGOLAMENTO ART.1 - POSIZIONE ASSOCIATIVA ART. 1.1 - QUOTA ASSOCIATIVA

Dettagli

Tipologia B Imprese, liberi professionisti o studi associati

Tipologia B Imprese, liberi professionisti o studi associati Modulo di Partecipazione all avviso pubblico INCREDIBOL, L'INNOVAZIONE CREATIVA DI BOLOGNA terza edizione Tipologia B Imprese, liberi professionisti o studi associati La sottoscritta /Il sottoscritto (nome)

Dettagli

UNIONE NAZIONALE COMUNI COMUNITA ENTI MONTANI DELEGAZIONE REGIONALE PIEMONTESE UNIONE DELLE PRO LOCO ITALIANE D ITALIA COMITATO REGIONALE DEL PIEMONTE

UNIONE NAZIONALE COMUNI COMUNITA ENTI MONTANI DELEGAZIONE REGIONALE PIEMONTESE UNIONE DELLE PRO LOCO ITALIANE D ITALIA COMITATO REGIONALE DEL PIEMONTE UNIONE NAZIONALE COMUNI COMUNITA ENTI MONTANI DELEGAZIONE REGIONALE PIEMONTESE UNIONE DELLE PRO LOCO ITALIANE D ITALIA COMITATO REGIONALE DEL PIEMONTE PROTOCOLLO DI INTESA TRA Delegazione regionale piemontese

Dettagli

Questionario conoscitivo per realizzazione sito web

Questionario conoscitivo per realizzazione sito web Questionario conoscitivo per realizzazione sito web Per favore, prendetevi il tempo necessario per rispondere a tutte le domande. Lo sviluppo di un sito web è un processo collaborativo e richiede la collaborazione

Dettagli

Presentazione progetto CASA VACANZE. Benvenuti. 21 ottobre Sede Banca della Valsassina, Cremeno

Presentazione progetto CASA VACANZE. Benvenuti. 21 ottobre Sede Banca della Valsassina, Cremeno Presentazione progetto CASA VACANZE Benvenuti 21 ottobre 2016 - Sede Banca della Valsassina, Cremeno Stefano Gianola Presidente della rete di imprese 2 La rete di imprese in 2 minuti e ½ 3 Un progetto

Dettagli

RESPONSABILE DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE (R.S.P.P.)

RESPONSABILE DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE (R.S.P.P.) (ai fini dell inserimento nel registro ex legge 4/2013) RESPONSABILE DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE (R.S.P.P.) INDICE Art.1 PROFILO E COMPETENZE 1.1 Profilo 1.2 Competenze Art. 2 ISTRUZIONE E

Dettagli

MODULO DI INSERIMENTO NEL DATABASE NAZIONALE ITALIAN BLUES UNION CHI SIAMO E QUALI SONO GLI OBIETTIVI DEL CENSIMENTO

MODULO DI INSERIMENTO NEL DATABASE NAZIONALE ITALIAN BLUES UNION CHI SIAMO E QUALI SONO GLI OBIETTIVI DEL CENSIMENTO MODULO DI INSERIMENTO NEL DATABASE NAZIONALE ITALIAN BLUES UNION CHI SIAMO E QUALI SONO GLI OBIETTIVI DEL CENSIMENTO Il 1 Settembre 2015 si è costituita l, l Associazione Nazionale nata per iniziativa

Dettagli

CONSULENZA TECNICA E MARKETING Relazione attività

CONSULENZA TECNICA E MARKETING Relazione attività 1 CONSULENZA TECNICA E MARKETING Relazione attività 2016-2016 Prof. PROFILI SOCIAL 2 2 Gestione Dal 28 maggio 2015 creati i profili ANACI LECCO sulle principali piattaforme di social network attualmente

Dettagli

Associazione degli operatori formati dal Centro Simonton Svizzera

Associazione degli operatori formati dal Centro Simonton Svizzera Associazione degli operatori formati dal Centro Simonton Svizzera Denominazione: con il nome di Associazione degli operatori formati dal Centro Simonton Svizzera, di seguito denominata ATCSS, è costituita

Dettagli

martedì 29 gennaio 13 Milano, via A. Volta, 7 Telefono: 02 62693.1 info@green-com.it www.green-com.it

martedì 29 gennaio 13 Milano, via A. Volta, 7 Telefono: 02 62693.1 info@green-com.it www.green-com.it Milano, via A. Volta, 7 Telefono: 02 62693.1 info@green-com.it www.green-com.it Presupposti Oggi la sostenibilità ambientale e la riduzione dei consumi energetici sono elementi che le imprese non possono

Dettagli

RICHIESTA DI ADESIONE ALL ASSOCIAZIONE CASACLIMA NETWORK CALABRIA P

RICHIESTA DI ADESIONE ALL ASSOCIAZIONE CASACLIMA NETWORK CALABRIA P RICHIESTA DI ADESIONE ALL ASSOCIAZIONE CASACLIMA NETWORK CALABRIA P PARTE A: PROFESSIONISTA - STUDENTE C.F.. DICHIARA di voler aderire all Associazione CasaClima Network Calabria in qualità di socio ordinario;

Dettagli

CREARE UNA NUOVA IMPRESA

CREARE UNA NUOVA IMPRESA CREARE UNA NUOVA IMPRESA Pianificare la gestione con il Business Plan Dott. Patron Daniele Pianificare la gestione con il Business Plan - pagina 1 IL BUSINESS PLAN DI UN IMPRESA COS E E un documento che

Dettagli

ROMA - dal 29 al 31 MAGGIO 2015

ROMA - dal 29 al 31 MAGGIO 2015 ROMA - dal 29 al 31 MAGGIO 2015 CONFASSOCIAZIONI Confassociazioni Giovani è la piattaforma di Confassociazioni dedicata ai giovani professionisti con meno di 35 anni. Confassociazioni raggruppa ad oggi

Dettagli

STATUTO COMITATO GENITORI SCUOLA PRIMARIA CARCHIDIO E SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO STROCCHI FAENZA ART. 1 COSTITUZIONE

STATUTO COMITATO GENITORI SCUOLA PRIMARIA CARCHIDIO E SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO STROCCHI FAENZA ART. 1 COSTITUZIONE STATUTO COMITATO GENITORI SCUOLA PRIMARIA CARCHIDIO E SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO STROCCHI FAENZA ART. 1 COSTITUZIONE 1. Con riferimento al Testo unico delle disposizioni legislative in materia di

Dettagli

REGOLAMENTO FORUM DELLE ASSOCIAZIONI DELL UNIONE LOMBARDA DEI COMUNI DI BASIANO E MASATE

REGOLAMENTO FORUM DELLE ASSOCIAZIONI DELL UNIONE LOMBARDA DEI COMUNI DI BASIANO E MASATE UNIONE LOMBARDA DEI COMUNI DI BASIANO E DI MASATE (Provincia di Milano) REGOLAMENTO FORUM DELLE ASSOCIAZIONI DELL UNIONE LOMBARDA DEI COMUNI DI BASIANO E MASATE ALLEGATO A DELIBERA ASSEMBLEA UNIONE N.

Dettagli

Nei presenti statuti, le designazioni al maschile si riferiscono sempre a entrambi i sessi.

Nei presenti statuti, le designazioni al maschile si riferiscono sempre a entrambi i sessi. Statuti «Associazione svizzera del personale di endoscopia» (ASPE) Nei presenti statuti, le designazioni al maschile si riferiscono sempre a entrambi i sessi. I. DENOMINAZIONE, SEDE E SCOPO Art. 1 Sotto

Dettagli

UNIONE NAZIONALE ITALIANA TECNICI ENTI LOCALI (Sezione prov. di Como-Lecco) ERBA - Castello di Casiglio GIOVEDI 21 Marzo 2013

UNIONE NAZIONALE ITALIANA TECNICI ENTI LOCALI (Sezione prov. di Como-Lecco) ERBA - Castello di Casiglio GIOVEDI 21 Marzo 2013 (Sezione prov. di Como-Lecco) ERBA - Castello di Casiglio GIOVEDI 21 Marzo 2013 (sede da definire) GIOVEDI 9 Maggio 2013 Sezione provinciale di Como/Lecco In collaborazione con: Fondazione de Iure Publico

Dettagli

Modalità di presentazione dei progetti

Modalità di presentazione dei progetti Modalità di presentazione dei progetti Termine previsto per la presentazione dei progetti: 30 settembre 2015 Ciascuna realtà (Associazione, azienda, istituzione, agenzia di comunicazione e media, etc)

Dettagli

LO STATUTO DELL'ASSOCIAZIONE PUGLIESI A PISA

LO STATUTO DELL'ASSOCIAZIONE PUGLIESI A PISA LO STATUTO DELL'ASSOCIAZIONE PUGLIESI A PISA LA NATURA DELL ASSOCIAZIONE Art.1 E costituita l Associazione Pugliesi a Pisa con sede in Pisa, in Via Archimede Bellatalla, traversa A. n. 62. Art. 2 Possono

Dettagli

Programma Club Italia. La Mission del Programma

Programma Club Italia. La Mission del Programma Programma Club Italia Il Programma Club Italia si conferma ogni anno di più all attenzione degli operatori del turismo come insostituibile punto di riferimento per la programmazione delle attività di promozione

Dettagli

Consorzio Programma 370

Consorzio Programma 370 CONSORZIO PROGRAMMA 370 REGOLAMENTO CONSORTILE ART 1 Finalità Il presente Regolamento, integra lo Statuto e regola i rapporti tra Consorzio Programma 370 ( di seguito Consorzio) ed i Consorziati Art 2

Dettagli

I SOCI AGGREGATI come da STATUTO FEDERLEGNOARREDO

I SOCI AGGREGATI come da STATUTO FEDERLEGNOARREDO Soci Aggregati di FederlegnoArredo I SOCI AGGREGATI come da STATUTO FEDERLEGNOARREDO I soci aggregati possono essere imprese o persone giuridiche i cui scopi e attività presentino elementi di complementarietà,

Dettagli

COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari REGOLAMENTO COMUNALE DELLA CONSULTA DELLE DONNE

COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari REGOLAMENTO COMUNALE DELLA CONSULTA DELLE DONNE COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari REGOLAMENTO COMUNALE DELLA CONSULTA DELLE DONNE Approvato con Delibera del C.C. n. 5 del 26.02.2009 ART. 1 ISTITUZIONE DELLA CONSULTA DELLE DONNE Nell ambito delle

Dettagli

ANTEAS - COORDINAMENTO DI VERONA

ANTEAS - COORDINAMENTO DI VERONA ANTEAS - COORDINAMENTO DI VERONA NOTA INTEGRATIVA AL BILANCIO FINANZIARIO 2010 DI ANTEAS Premessa Il Coordinamento Provinciale ANTEAS di Verona è un organizzazione di secondo livello che opera direttamente

Dettagli

Tipologia B Imprese, liberi professionisti o studi associati

Tipologia B Imprese, liberi professionisti o studi associati Modulo di Partecipazione all avviso pubblico INCREDIBOL, L'INNOVAZIONE CREATIVA DI BOLOGNA quarta edizione Tipologia B Imprese, liberi professionisti o studi associati La sottoscritta /Il sottoscritto

Dettagli

DOMANDA DI ADESIONE ALLA CONFCOOPERATIVE. La Cooperativa/Consorzio/Società Sede Legale... C.F...

DOMANDA DI ADESIONE ALLA CONFCOOPERATIVE. La Cooperativa/Consorzio/Società Sede Legale... C.F... DOMANDA DI ADESIONE ALLA CONFCOOPERATIVE Data Spett.le CONFCOOPERATIVE VITERBO Strada Poggino 76 01100 VITERBO Spett.le Confederazione Cooperative Italiane Borgo S. Spirito, 78 00193 ROMA Oggetto: Domanda

Dettagli

NETWORK LOGOS PA SCOPRI CHE COSA VUOL DIRE ESSERE ADERENTE SERVIZI ESCLUSIVI E PROMOZIONI ANNO IN CORSO

NETWORK LOGOS PA SCOPRI CHE COSA VUOL DIRE ESSERE ADERENTE SERVIZI ESCLUSIVI E PROMOZIONI ANNO IN CORSO NETWORK LOGOS PA SCOPRI CHE COSA VUOL DIRE ESSERE ADERENTE SERVIZI ESCLUSIVI E PROMOZIONI ANNO IN CORSO e per i piccolissimi? Adesione gratuita La Fondazione Logos PA, grazie alla sua decennale attività

Dettagli

Nota integrativa al Bilancio Finanziario di ANTEAS Coordinamento di Verona - anno 2009

Nota integrativa al Bilancio Finanziario di ANTEAS Coordinamento di Verona - anno 2009 Nota integrativa al Bilancio Finanziario di ANTEAS Coordinamento di Verona - anno 2009 Premessa Il Anteas di Verona è un organizzazione di secondo livello che opera direttamente nella gestione dei centri

Dettagli

DOMANDA DI ADESIONE ALL ASSOCIAZIONE ASSOCAMUNA

DOMANDA DI ADESIONE ALL ASSOCIAZIONE ASSOCAMUNA DOMANDA DI ADESIONE ALL ASSOCIAZIONE ASSOCAMUNA ASSOCIAZIONE IMPRENDITORI VALLE CAMONICA, SEBINO, VAL CAVALLINA, VALLE DI SCALVE ANNO 2017 Il sottoscritto... In qualità di.. (titolare, Legale rappresentante

Dettagli

Workshop sui Cataloghi del 2017

Workshop sui Cataloghi del 2017 Workshop sui Cataloghi del 2017 Benvenuti 21 febbraio 2017 Birreria Belli e Beati, Taceno Workshop sui Cataloghi 2017 Catalogo gruppi e catalogo scolaresche 2017-2018 Di cosa si tratta? Sono due diversi

Dettagli

AICA Associazione Italiana per l'informatica ed il Calcolo Automatico - REGOLAMENTO SEZIONI TERRITORIALI

AICA Associazione Italiana per l'informatica ed il Calcolo Automatico - REGOLAMENTO SEZIONI TERRITORIALI AICA Associazione Italiana per l'informatica ed il Calcolo Automatico - REGOLAMENTO SEZIONI TERRITORIALI Regolamento Sezioni AICA 1/5 INDICE 1. Finalità delle Sezioni Territoriali...3 2. Costituzione di

Dettagli

Segreteria Regionale di Basilicata STATUTO DELLA FEDERAZIONE CISL-MEDICI REGIONE BASILICATA

Segreteria Regionale di Basilicata STATUTO DELLA FEDERAZIONE CISL-MEDICI REGIONE BASILICATA STATUTO DELLA FEDERAZIONE CISL-MEDICI REGIONE BASILICATA 2 ART. 1 Costituzione E costituita la Federazione dei medici della CISL, denominata Federazione CISL-Medici Basilicata con sede a Potenza conseguente

Dettagli

Invito a Iscriversi o Rinnovare l iscrizione Anno 2006

Invito a Iscriversi o Rinnovare l iscrizione Anno 2006 Milano,Gennaio 2006 Invito a Iscriversi o Rinnovare l iscrizione Anno 2006 Un occasione importante di Aggiornamento, Formazione Continua, Scambio Culturale, Divulgazione Scientifica, Impegno ed Incontro

Dettagli

Tecnico del marketing

Tecnico del marketing identificativo scheda: 33005 stato scheda: Validata Descrizione sintetica Il tecnico marketing elabora i piani di marketing per lo sviluppo e la promozione dei prodotti e dei servizi dell azienda per cui

Dettagli

la comunicazione efficace della Pubblica Amministrazione

la comunicazione efficace della Pubblica Amministrazione la comunicazione efficace della Pubblica Amministrazione comune.news è la soluzione professionale per la gestione delle comunicazioni della Pubblica Amministrazione 2 Piano di comunicazione Pensato per

Dettagli

Statuto Confederazione Unitaria di Base (C.U.B.) di Roma e Provincia

Statuto Confederazione Unitaria di Base (C.U.B.) di Roma e Provincia Statuto Confederazione Unitaria di Base (C.U.B.) di Roma e Provincia Art. 1 In relazione a quanto previsto dall art.13 dello statuto nazionale, viene costituita la Confederazione Unitaria di Base di Roma

Dettagli

Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di CALTANISSETTA

Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di CALTANISSETTA Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di CALTANISSETTA Registro Imprese - VISURA DI EVASIONE DATI ANAGRAFICI Indirizzo Sede legale SAN CATALDO (CL) VIA FIRENZE 18 CAP 93017 Indirizzo

Dettagli

SPAZIO WEB AGCI GALLURA Vetrina delle Cooperative/ Enti aderenti

SPAZIO WEB AGCI GALLURA Vetrina delle Cooperative/ Enti aderenti SPAZIO WEB AGCI GALLURA Vetrina delle Cooperative/ Enti aderenti Scheda di rilevazione 1. Dati dell azienda / associazione Denominazione / Ragione Sociale N iscrizione A.G.C.I. Anno di costituzione Sede

Dettagli

FEDERMANAGER PARMA REGOLAMENTO. Delibera del Consiglio Direttivo del ed approvato nella Assemblea Ordinaria del

FEDERMANAGER PARMA REGOLAMENTO. Delibera del Consiglio Direttivo del ed approvato nella Assemblea Ordinaria del FEDERMANAGER PARMA REGOLAMENTO Delibera del Consiglio Direttivo del 16.05.2008 ed approvato nella Assemblea Ordinaria del 29.05.2008 REGOLAMENTO ART.1 - POSIZIONE ASSOCIATIVA ART. 1.1 - QUOTA ASSOCIATIVA

Dettagli

REGOLAMENTO INTERNO SALUTE DOC PER LA SALUTE TUA E DELLA TUA FAMIGLIA, FAI UNA SCELTA DI QUALITÀ.

REGOLAMENTO INTERNO SALUTE DOC PER LA SALUTE TUA E DELLA TUA FAMIGLIA, FAI UNA SCELTA DI QUALITÀ. PER LA SALUTE TUA E DELLA TUA FAMIGLIA, FAI UNA SCELTA DI QUALITÀ. REGOLAMENTO INTERNO SALUTE DOC Fondo Sanitario Integrativo del Servizio Sanitario Nazionale consigliato da Numero Verde 800.135.998 INDICE

Dettagli

ALLEGATO 2 Progetto Operativo. Altre classificazioni: Tipologia di intervento. Titolo del Progetto. Descrizione sintetica del Progetto

ALLEGATO 2 Progetto Operativo. Altre classificazioni: Tipologia di intervento. Titolo del Progetto. Descrizione sintetica del Progetto ALLEGATO 2 Progetto Operativo SEZIONE A - DATI SINTETICI DEL PROGETTO Nome e cognome CUAA (codice unico aziende agricole) Ragione sociale P.IVA/Codice fiscale Settore di attività Tipologia di intervento

Dettagli

AIRO CALABRIA REGOLAMENTO DEL GRUPPO REGIONALE CALABRESE DELL ASSOCIAZIONE ITALIANA DI RADIOTERAPIA ONCOLOGICA (AIRO)

AIRO CALABRIA REGOLAMENTO DEL GRUPPO REGIONALE CALABRESE DELL ASSOCIAZIONE ITALIANA DI RADIOTERAPIA ONCOLOGICA (AIRO) Gruppo Regionale AIRO CALABRIA REGOLAMENTO DEL GRUPPO REGIONALE CALABRESE DELL ASSOCIAZIONE ITALIANA DI RADIOTERAPIA ONCOLOGICA (AIRO) Art. 1. ISTITUZIONE DEL GRUPPO Art. 2 ATTO DI ISTITUZIONE DEL GRUPPO

Dettagli

Agenti e Rappresentanti di Commercio

Agenti e Rappresentanti di Commercio Agenti e Rappresentanti di Commercio Guida per la compilazione delle pratiche di aggiornamento in ComunicaStarweb pag. - 2 - INDICE 1. Introduzione..3 2. Aggiornamento posizione RI/REA.. 4 2.1 Impresa

Dettagli

TRA. Prefettura di Como Provincia di Como Questura di Como

TRA. Prefettura di Como Provincia di Como Questura di Como RINNOVO DEL PROTOCOLLO D INTESA PER LA PROMOZIONE DI STRATEGIE CONDIVISE E DI AZIONI INTEGRATE, FINALIZZATE ALLA PREVENZIONE ED AL CONTRASTO DEL FENOMENO DELLA VIOLENZA CONTRO LE DONNE Prefettura di Como

Dettagli

(http://www.valsassinanews.com)

(http://www.valsassinanews.com) Pagina 1 di 5 HOME(http://www.valsassinanews.com) Chi siamo(http://www.valsassinanews.com/chi-siamo/) Contattaci(http://www.valsassinanews.com/contattaci/) Pubblicità(http://www.valsassinanews.com/pubblicita/)

Dettagli

REGOLAMENTO ELETTORALE

REGOLAMENTO ELETTORALE REGOLAMENTO ELETTORALE Prevaer Fondo Pensione REGOLAMENTO ELETTORALE Elezione dei rappresentanti dei lavoratori per la costituzione o rinnovo dell Assemblea. 1. Indizione delle elezioni Almeno due mesi

Dettagli

ISCRIZIONE AL REGISTRO REGIONALE DEL VOLONTARIATO (download)

ISCRIZIONE AL REGISTRO REGIONALE DEL VOLONTARIATO (download) Il CSV di Verona mette a disposizione una raccolta di formulari aggiornati, modelli per bilanci, rimborsi spese, comunicazione interna ecc... utily varie per le associazioni. I documenti sono in formato

Dettagli

ASSICASSA. Piano Sanitario Dipendenti a cui si applica il CCNL Telecomunicazioni. Mini Guida Informativa per le Aziende

ASSICASSA. Piano Sanitario Dipendenti a cui si applica il CCNL Telecomunicazioni. Mini Guida Informativa per le Aziende ASSICASSA Piano Sanitario Dipendenti a cui si applica il CCNL Telecomunicazioni Mini Guida Informativa per le Aziende MINI GUIDA INFORMATIVA PER LE AZIENDE Piano sanitario integrativo al SSN destinato

Dettagli

REGOLAMENTO DEL GRUPPO SPORTIVO 100 KM DEL PASSATORE

REGOLAMENTO DEL GRUPPO SPORTIVO 100 KM DEL PASSATORE Il Consiglio Direttivo dell Associazione 100 Km del Passatore, nel rispetto di quanto previsto dall Articolo 18 dello Statuto Societario, intende definire, organizzare e regolamentare l attività di coloro

Dettagli

REGOLAMENTO PER LE ADESIONI A FORZA ITALIA ANNO 2016

REGOLAMENTO PER LE ADESIONI A FORZA ITALIA ANNO 2016 REGOLAMENTO PER LE ADESIONI A FORZA ITALIA ANNO 2016 Art. 1 E costituito nell ambito del Settore Organizzazione, di cui all articolo 11 dello Statuto di Forza Italia, l Ufficio Adesioni. Art. 2 L Ufficio

Dettagli

il nostro è un buon lavoro imprendigiovane FONDO GIOVANI OCCUPAZIONE E NUOVE IDEE DI IMPRESA

il nostro è un buon lavoro imprendigiovane FONDO GIOVANI OCCUPAZIONE E NUOVE IDEE DI IMPRESA imprendigiovane FONDO GIOVANI OCCUPAZIONE E NUOVE IDEE DI IMPRESA costituita nel 1975 La Cooperativa opera nei settori della realizzazione e manutenzione del verde, della riforestazione ambientale, dell

Dettagli

VI Bando Bersani. Profilo di impresa (Business Plan)

VI Bando Bersani. Profilo di impresa (Business Plan) VI Bando Bersani Profilo di impresa (Business Plan) DENOMINAZIONE IMPRESA Allegato 2 Business Plan Nome impresa Indirizzo (sede legale) Forma giuridica Data di costituzione Numero dei soci Capitale sociale

Dettagli

Comune di Campi Bisenzio

Comune di Campi Bisenzio Bilancio di Previsione 2012 Bilancio pluriennale 2012-2014 Comune di Campi Bisenzio Piano Esecutivo di Gestione (PEG) del Settore / Servizio Autonomo SERVIZIO AUTONOMO STAFF DEL SINDACO Dirigente / Responsabile

Dettagli

REGOLAMENTO GRUPPO PRODUZIONE CONTO TERZI

REGOLAMENTO GRUPPO PRODUZIONE CONTO TERZI REGOLAMENTO GRUPPO PRODUZIONE CONTO TERZI Art. 1 - Costituzione denominazione E' costituito, all'interno e nell'ambito di Cosmetica Italia (associazione nazionale imprese cosmetiche) ai sensi e ai fini

Dettagli

COMUNICAZIONE DI INIZIO ATTIVITA PER NIDI FAMIGLIA

COMUNICAZIONE DI INIZIO ATTIVITA PER NIDI FAMIGLIA P21/e MODULISTICA MD04 Rev. 0 del 21/02/08 Al Dirigente del Settore Territorio e LL.PP. Sportello Unico per le Attività Produttive SS PP OO RR TT EE LL LL OO LL AA VV OO RR OO COMUNICAZIONE DI INIZIO ATTIVITA

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL MANTENIMENTO ED IL RINNOVO DELL ATTESTATO DI QUALITÀ AI SENSI DELL ART. 4 DELLA L. 4/2013

REGOLAMENTO PER IL MANTENIMENTO ED IL RINNOVO DELL ATTESTATO DI QUALITÀ AI SENSI DELL ART. 4 DELLA L. 4/2013 REGOLAMENTO PER IL MANTENIMENTO ED IL RINNOVO DELL ATTESTATO DI QUALITÀ AI SENSI DELL ART. 4 DELLA L. 4/2013 Articolo 1 (Definizione e ambito di applicazione) L attestato di qualità e di qualificazione

Dettagli

STATUTO. Testo con le modifiche approvate dall Assemblea Straordinaria del 10 gennaio 2012

STATUTO. Testo con le modifiche approvate dall Assemblea Straordinaria del 10 gennaio 2012 STATUTO Testo con le modifiche approvate dall Assemblea Straordinaria del 10 gennaio 2012 Comitato Nazionale Italiano del Consiglio Mondiale dell Energia 2 STATUTO DEL COMITATO NAZIONALE ITALIANO DEL CONSIGLIO

Dettagli

STATUTO ASSOCIAZIONE ENTE REGIONALE SVILUPPO MENDRISIOTTO E BASSO CERESIO (ERSMB)

STATUTO ASSOCIAZIONE ENTE REGIONALE SVILUPPO MENDRISIOTTO E BASSO CERESIO (ERSMB) STATUTO ASSOCIAZIONE ENTE REGIONALE SVILUPPO MENDRISIOTTO E BASSO CERESIO (ERSMB) CAPITOLO 1 Scopo, sede e durata Art. 1. Denominazione Con la denominazione Ente regionale per lo sviluppo del Mendrisiotto

Dettagli

Management insites. Company Profile

Management insites. Company Profile Management insites Company Profile 1704 East Blvd., Suite 101 Charlotte, NC 28203 Tel. +1-704-373-1505 info@managementinsites.com www.managementinsites.com Introduzione Chi Siamo Management insites (MI)

Dettagli

Facilitatore della Mobilità

Facilitatore della Mobilità Il Facilitatore della Mobilità per le aree montane Valentina Valenti Facilitatore della Mobilitàdella ComunitàMontana Valsassina Valvarrone Val d Esino e Riviera Barzio 25 Maggio 2011 Cos è il Mobility

Dettagli

Manuale di supporto alla compilazione domanda on-line. Versione 27 novembre 2008

Manuale di supporto alla compilazione domanda on-line. Versione 27 novembre 2008 AdP REGIONE LOMBARDIA E SISTEMA CAMERALE LOMBARDO Asse I Progetti ed interventi innovativi sulle tematiche Sicurezza sul lavoro ed Energia e Ambiente Manuale di supporto alla compilazione domanda on-line

Dettagli

Tipologia A Aspiranti imprese

Tipologia A Aspiranti imprese Modulo di Partecipazione all avviso pubblico INCREDIBOL, L'INNOVAZIONE CREATIVA DI BOLOGNA seconda edizione Tipologia A Aspiranti imprese La sottoscritta /Il sottoscritto (nome) (cognome) nata/o a il residente

Dettagli

Cassa Previdenza e Assistenza CISL. Fondo Pensione

Cassa Previdenza e Assistenza CISL. Fondo Pensione Iscritto con il numero 1164 all Albo dei Fondi Pensione Cassa Previdenza e Assistenza CISL Fondo Pensione Circolare operativa relativa alle nuove procedure di contribuzione Istruzioni di carattere generale

Dettagli

Statuto associazione Swiss Italian LEGO Users Group - SILUG

Statuto associazione Swiss Italian LEGO Users Group - SILUG Statuto associazione Swiss Italian LEGO Users Group - SILUG Disposizioni generali Art. 1 - Denominazione A norma dell art. 60 e segg. del Codice civile svizzero e del presente Statuto è costituita un associazione

Dettagli

Tabelle contributive, in vigore dal mese di DICEMBRE 2015 per le imprese con CCNL Edile Artigianato (abrogato Contributo Cig Apprendisti)

Tabelle contributive, in vigore dal mese di DICEMBRE 2015 per le imprese con CCNL Edile Artigianato (abrogato Contributo Cig Apprendisti) per le imprese con CCNL Edile Artigianato Totale 7,98% 1,52% 9,50% per le imprese con CCNL Edile Industria non iscritte ad alcuna Associazione di Categoria Totale 7,98% 1,52% 9,50% per le imprese iscritte

Dettagli

DIRETTIVA A.A.A. - 02

DIRETTIVA A.A.A. - 02 ASSOCIAZIONE ARMA AERONAUTICA Presidenza Nazionale DIRETTIVA A.A.A. - 02 REALIZZAZIONE DI SITI WEB IN AMBITO ASSOCIAZIONE ARMA AERONAUTICA EDIZIONE 2013 ATTO DI APPROVAZIONE APPROVO LA DIRETTIVA A.A.A.

Dettagli

PIANO DI BILANCIO IDRICO

PIANO DI BILANCIO IDRICO PROVINCIA DI LECCO PIANO DI BILANCIO IDRICO DEI BACINI IDROGRAFICI DEI CORSI D ACQUA DELLA PROVINCIA DI LECCO AFFERENTI I TERRITORI DELLA VALVARRONE, VALSASSINA, VAL D ESINO, VALLE SAN MARTINO, DELLA SPONDA

Dettagli

REGOLAMENTO CIRCOLI NUOVO CENTRO DESTRA

REGOLAMENTO CIRCOLI NUOVO CENTRO DESTRA REGOLAMENTO CIRCOLI NUOVO CENTRO DESTRA 1. CIRCOLI DEL NUOVO CENTRODESTRA COSTITUZIONE E SCOPO Il Circolo del Nuovo Centro Destra è un'associazione senza scopo di lucro che, mediante iniziative di carattere

Dettagli

REGOLAMENTO CONSULTA PROVINCIALE DEL VOLONTARIATO

REGOLAMENTO CONSULTA PROVINCIALE DEL VOLONTARIATO PROVINCIA DI LIVORNO REGOLAMENTO CONSULTA PROVINCIALE DEL VOLONTARIATO Approvato con deliberazione del Consiglio Provinciale n. 224/21.12.2006 In vigore dal 1 febbraio 2007 SOMMARIO Articolo 1 - Compiti

Dettagli

Linee Guida di Brianza SiCura

Linee Guida di Brianza SiCura COMUNE DI LENTATE SUL SEVESO (MB) 001 C_E530 Nr. 20160013972 data 28-06-2016 tipo P Linee Guida di Brianza SiCura Approvando il Manifesto, si condividono e applicano le seguenti linee guida sul funzionamento

Dettagli

La comunicazione: obiettivi e strategie. Qual è l obiettivo della comunicazione?

La comunicazione: obiettivi e strategie. Qual è l obiettivo della comunicazione? La comunicazione: obiettivi e strategie Qual è l obiettivo della comunicazione? Serata informativa per agenti immobiliari del 14 novembre 2008 POTENZIALITA DELL OFFERTA MERCATO TARGET Come faccio ad orientarmi?

Dettagli

QUOTE ASSOCIATIVE ANNO ENTI LOCALI -

QUOTE ASSOCIATIVE ANNO ENTI LOCALI - Enti Locali Funzionari Polizza Uffici Finanziari e Tributi Nuovi soci anno 2016 Nuovi soci anno 2017 Quote 2017 Enti Locali TESSERAMENTO QUOTE ASSOCIATIVE ANNO 2017 - ENTI LOCALI - MODALITA' DI VERSAMENTO

Dettagli

LE COMPETENZE E LE PROPOSTE DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI BRESCIA PER L'ALTERNANZA SCUOLA LAVORO

LE COMPETENZE E LE PROPOSTE DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI BRESCIA PER L'ALTERNANZA SCUOLA LAVORO LE COMPETENZE E LE PROPOSTE DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI BRESCIA PER L'ALTERNANZA SCUOLA LAVORO Antonella Vairano Dirigente Area Promozione e Regolazione del Mercato Camera di Commercio di Brescia Brescia,

Dettagli

Varese for Expo 2015

Varese for Expo 2015 Varese for Expo 2015 VARESE for EXPO UN OPPORTUNITÀ DA COGLIERE Una grande vetrina internazionale per promuovere il territorio di Varese Perché è: un occasione unica per organizzare il territorio aggregare

Dettagli

CASTEL SAN PIETRO TERME

CASTEL SAN PIETRO TERME Associazione Nazionale Ufficiali di Stato Civile e d Anagrafe Seminario di aggiornamento professionale PROFUGHI E RIFUGIATI TRA ANAGRAFE E STATO CIVILE: STRUMENTI NORMATIVI E PRATICI PER LA CORRETTA GESTIONE

Dettagli

CASTEL SAN PIETRO TERME

CASTEL SAN PIETRO TERME Associazione Nazionale Ufficiali di Stato Civile e d Anagrafe Seminario di aggiornamento professionale L UFFICIALE DI STATO CIVILE E D ANAGRAFE ALLE PRESE CON L EMERGENZA IMMIGRAZIONE CASTEL SAN PIETRO

Dettagli

Creare nuove opportunità di business con il Digital Marketing

Creare nuove opportunità di business con il Digital Marketing Creare nuove opportunità di business con il Digital Marketing Digital Marketing perché? Sogesi offre alla propria clientela servizi personalizzati che sfruttano le nuove strategie di digital marketing

Dettagli

COMUNE DI CASTELLO DI GODEGO PROVINCIA DI TREVISO

COMUNE DI CASTELLO DI GODEGO PROVINCIA DI TREVISO COMUNE DI CASTELLO DI GODEGO PROVINCIA DI TREVISO Medaglia d argento al valore civile Gemellato con la Città di Boves (CN) Medaglia d oro al valore civile e militare Gemellato con la Città di Labastide

Dettagli

REGOLAMENTO DI CONCILIAZIONE PARITETICA NETCOMM ASSOCIAZIONI DEI CONSUMATORI 17 LUGLIO 2014

REGOLAMENTO DI CONCILIAZIONE PARITETICA NETCOMM ASSOCIAZIONI DEI CONSUMATORI 17 LUGLIO 2014 REGOLAMENTO DI CONCILIAZIONE PARITETICA NETCOMM ASSOCIAZIONI DEI CONSUMATORI 17 LUGLIO 2014 1 DISPOSIZIONI GENERALI 1. Il consorzio Netcomm e le Associazioni dei consumatori (d ora in poi ASSOCIAZIONI)

Dettagli

Il progetto MARCHIO DI VENEZIA

Il progetto MARCHIO DI VENEZIA Il progetto MARCHIO DI VENEZIA Il progetto Marchio: breve cronistoria Il Comune presenta ufficialmente il Marchio di Venezia, disegnato da Thibaut Mathieu sotto la direzione artistica di Philippe Starck,

Dettagli

di Sergio Santinelli

di Sergio Santinelli di Sergio Santinelli IL PROGETTO LE FINALITA TEMPI E MODALITA I PROTAGONISTI LA REALIZZAZIONE COME CONTRIBUIRE I MIEI CONTATTI IL PROGETTO La mia Irlanda è un progetto che nasce con lo scopo di raccontare,

Dettagli

CASTEL SAN PIETRO TERME

CASTEL SAN PIETRO TERME Associazione Nazionale Ufficiali di Stato Civile e d Anagrafe Seminario di aggiornamento professionale INTERVENTI E PRESTAZIONI SOCIO-SANITARIE: ASPETTI NORMATIVI, AMMINISTRATIVI E PRASSI OPERATIVE CASTEL

Dettagli

La Carta del turismo sostenibile L esperienza del Parco delle Alpi Marittime

La Carta del turismo sostenibile L esperienza del Parco delle Alpi Marittime Parco naturale delle Alpi Marittime La Carta del turismo sostenibile L esperienza del Parco delle Alpi Marittime Il territorio protetto Provincia di Cuneo Comuni di: Aisone (259 abitanti) Entracque (864

Dettagli

REGOLAMENTO INTERNO GENERALE (articolo 7 del vigente Statuto Sociale)

REGOLAMENTO INTERNO GENERALE (articolo 7 del vigente Statuto Sociale) Assemblea sociale 17/5/2011 REGOLAMENTO INTERNO GENERALE (articolo 7 del vigente Statuto Sociale) AMBITO E DEFINIZIONE: Il presente regolamento interno disciplina l attuazione delle norme dello Stato sociale

Dettagli

ASSOCIAZIONE ITALIA IRAN STATUTO

ASSOCIAZIONE ITALIA IRAN STATUTO ASSOCIAZIONE ITALIA IRAN STATUTO 1 Articolo 1 Denominazione e Sede Statuto della Associazione Italia-Iran 1. È costituita l Associazione Italia-Iran. 2. L Associazione potrà usare la sigla ACIII 3. L Associazione

Dettagli

STATUTO ASSOCIAZIONE PER NON SENTIRSI SOLI

STATUTO ASSOCIAZIONE PER NON SENTIRSI SOLI STATUTO ASSOCIAZIONE PER NON SENTIRSI SOLI Indice Art 1 Costituzione, denominazione, sede. Art 2 Scopi ed attività. Art 3 Risorse economiche. Art 4 I soci. Art 5 Criteri di ammissione ed esclusione dei

Dettagli

La presente IO si applica a tutti coloro i quali intendono iscriversi o sono iscritti a SIFO.

La presente IO si applica a tutti coloro i quali intendono iscriversi o sono iscritti a SIFO. SCOPO Scopo della presente IO è definire le modalità di gestione dei soci di SIFO. La società è composta da: a) soci dell Albo d Onore b) soci effettivi c) soci sostenitori. d) Le caratteristiche di ciascuna

Dettagli

All interno dell Associazione si potranno costituire da parte dei soci delle sezioni a livello territoriale.

All interno dell Associazione si potranno costituire da parte dei soci delle sezioni a livello territoriale. STATUTO Articolo 1 - Denominazione E costituita un associazione tra giovani cittadini italiani domiciliati e/o residenti in Cina con il nome Associazione Giovani Italiani in Cina A.G.I.C, di seguito denominata

Dettagli

VISIOTEC realizzazione siti web E-COMMERCE? e-commerce con news. offerta realizzazione sito web professionale

VISIOTEC realizzazione siti web E-COMMERCE? e-commerce con news. offerta realizzazione sito web professionale e-commerce con news offerta realizzazione sito web professionale La soluzione ideale per vendere i tuoi prodotti su internet con la possibilità di evidenziare in home page, gli articoli in offerta, scontati

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA CONSULTA COMUNALE DEI CITTADINI STRANIERI E DEGLI APOLIDI

REGOLAMENTO DELLA CONSULTA COMUNALE DEI CITTADINI STRANIERI E DEGLI APOLIDI REGOLAMENTO DELLA CONSULTA COMUNALE DEI CITTADINI STRANIERI E DEGLI APOLIDI Regolamento approvato dal Consiglio Comunale con atto n. 76 del 20.11.2008 Indice Art. 1 Principi 2 Art. 2 Istituzione 2 Art.

Dettagli

dell Associazione ex Consiglieri regionali del Molise

dell Associazione ex Consiglieri regionali del Molise Consiglio Regionale del Molise STATUTO dell Associazione ex Consiglieri regionali del Molise Integrazioni ed emendamenti Assemblea dei Soci in data 5 dicembre 2009 ARTICOLO 1 1 DENOMINAZIONE E SEDE E costituita

Dettagli

Social Media Engagement. Imprese, Enti, Utenti e Social Media: come informare, promuovere, coinvolgere

Social Media Engagement. Imprese, Enti, Utenti e Social Media: come informare, promuovere, coinvolgere Imprese, Enti, Utenti e Social Media: come informare, promuovere, coinvolgere 1. Perché Abbiamo realizzato una serie di esperienze importanti nel mondo del web e dei social media che ci hanno insegnato

Dettagli

Stefano Poretta CENTRO VOLTA. Matching di innovazione tecnologica

Stefano Poretta CENTRO VOLTA. Matching di innovazione tecnologica Stefano Poretta CENTRO VOLTA Matching di innovazione tecnologica 1 Tre paradigmi La leva tecnologica è sempre più importante per la competizione Le idee che generano competitività nascono dall imprenditore

Dettagli

Condizioni di iscrizione Soci Attivi e Soci Sostenitori

Condizioni di iscrizione Soci Attivi e Soci Sostenitori 1 Soci Attivi e Soci Sostenitori 2015-4industrty.tv - 4industry European Association Socio Attivo Quota annuale 1.000 Il socio Attivo è membro effettivo dell associazione, ne condivide i valori e gli obiettivi,

Dettagli

TUTORIAL ISI Inserimento dati azienda da parte del consulente

TUTORIAL ISI Inserimento dati azienda da parte del consulente TUTORIAL ISI Inserimento dati azienda da parte del consulente Slide 1 Introduzione 00:00:05 Introduzione Slide 2 Introduzione 00:00:30 Introduzione Slide 3 Introduzione 00:00:14 Benvenuto! Questo tutorial

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA ASSOCIAZIONE ITALIANA AMICI DEL PRESEPIO Sezione di Cinisello Balsamo (MI)

REGOLAMENTO DELLA ASSOCIAZIONE ITALIANA AMICI DEL PRESEPIO Sezione di Cinisello Balsamo (MI) REGOLAMENTO DELLA ASSOCIAZIONE ITALIANA AMICI DEL PRESEPIO Sezione di Cinisello Balsamo (MI) Nota Modifiche apportate dalla versione 1 alla 2; le modifiche risultano essere due: a) introduzione all articolo

Dettagli

Iscritto all Albo dei Fondi Pensione 1^ Sez. Speciale Fondi Pensione Preesistenti numero 1146

Iscritto all Albo dei Fondi Pensione 1^ Sez. Speciale Fondi Pensione Preesistenti numero 1146 Iscritto all Albo dei Fondi Pensione 1^ Sez. Speciale Fondi Pensione Preesistenti numero 1146 Approvato dal Consiglio di amministrazione del 10 febbraio 2014 Fondo Integrativo di Previdenza Dirigenti Aziende

Dettagli