IL RAGAZZO PIU VELOCE DELLA SCUOLA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "IL RAGAZZO PIU VELOCE DELLA SCUOLA"

Transcript

1 PERIODICO INDIPENDENTE DELL I.T.I.S. - L.S.T. E. ALESSANDRINI Aprile 2014 E GIORGIO MARIO COLOMBO (2^BI) IN QUESTO NUMERO IL RAGAZZO PIU VELOCE DELLA SCUOLA Sport Olimpiadi della Cultura 2014 Articolo Don Camillo 3 4 ARMIR 5 Fumetto 6 Snowpiercer Anni schiavo 9-10 Incontro Mafia Infamous SECOND SON MWC Jules Verne L'11 marzo, in un pomeriggio mite, si sono svolte le gare di atletica dell'istituto Alessandrini. Nell'ottimo impianto sportivo che vanta uno dei primi campi in sintetico della Lombardia sono presenti insegnanti e studenti di tutta la scuola, divisi tra spalti e pista. Ci ha fornito i risultati la professoressa Marchiori che ha coordinato le attività con la consueta perizia insieme al prof. Gornati. Da segnalare la novità del vortex, un oggetto che sostituendosi al giavellotto ne elimina la pericolosità consentendo peraltro un'ampia partecipazione. 100 metri piani Classi prime femminili: Valentino Alessia Quaranta Martina 1^BL 1^CL Porati Alice 1^BL Classi prime maschili: Zanzottera Davide 1^BE Voltolini 1^BI Catona Simone 1^CL Classi seconde femminili: 1)Angeretti Valeria 2^AL )Peri 2^BL Classi seconde maschili: Giorgio Mario Colombo (miglior tempo) 2^BI Cornetti 2^BI ) Pagaduan 2^AI Classi terze, quarte, quinte femminili: Morlacchi 5^BI Rosalvo 4^AL (Continua a pagina 2)

2 Pagina 2 Rossi Lazzarato Classi terze maschili: Belcastro Sottilotta Cavenaghi Classi quinte maschili: Gariboldi Peri Ponziani ^BL 4^BL 3^AI 3^BL 3^AI 5^AI 5^AI 5^AI M 400 Classi prime femminili: Parachini Dalila 1^AL 1'14 Cattaneo Margherita1^CL 1'20 Classi prime maschili: Casieri Alessandro 1^EI 1'04 43 Moscatelli Simone 1^CL 1'08 01 Maiocchi Lorenzo 1^AE 1'09 46 Classi seconde maschili: Vilbi Edoardo 2^AL 1'00 79 Mantovani 2^BE 1'03 Perrone 2^CI 1'04 32 Classi terze maschili: Crespi Davide 3^BL Belloli Gabriele 3^CL 1'15 83 M 1000 Classi prime maschili: Barbaglia Edoardo 1^AL 3'17 48 Sfriso 1^DI 3'30 24 Rinella Lorenzo 1^AL 3'33 09 Classi seconde maschili: Moschetti Simone 2^AE 3'10 Pavan 2^BL 4'22 77 Ferrario Fabio 2^CI 4'23 61 Classi terze, quarte e quinte maschili: Nerci Andrea 5^BI 3'10 57 Cambria 3^AI 3'12 20 Classi terze, quarte e quinte femminili: Sorice Chiara 4^AL 4'42 21 SALTO IN LUNGO Classi prime maschili: Campetti Matteo 1^BL 4,98 Tagini Gabriele 1^CL 4,61 Grassi Andrea 1^BI 4,35 Classi seconde maschili: Buzzi 2^BL 4,80 Tridici 2^BL 4,42 Furlan 2^AL 4,30 Classi terze femminili: Lubian Federica 3^CL 3,15 Torrisi 3^CL 2,80 Classi terze maschili: Masocco 3^AE 4,97 Salonia 3^BL 4,65 Pierrettori 3^AE 4,10 Classi quarte maschili: 1) Arcifa 4^AI 4,10 SALTO IN ALTO Classi prime maschili: Panna Alessandro 1^AL 1,50 Di Dio Andrea 1^BI 1,35 Piovan Davide 1^BL 1,25 Classi seconde maschili: Danaila Catalin (anno 1995) 2^AE 1,65 Fusar Poli 2^BL 1,50 Pigliafreddo 2^BL 1,50 Classi terze maschili: Stellini Andrea 3^BL 1,35 Gomarasca 3^Cart 1,15 Classi quarte maschili: Interlandi 4^AL 1,25 Classi quinte maschili: Talpos 5^BI 1,45 LANCIO DEL VORTEX Classi prime maschili: Sharif 1^CI 61,70 De Iorio 1^AI 54,20 Filip Samir 1^EI 52,50 Classi prime femminili: Allievi Greta 1^BL 34,90 Maviglia Barbara 1^CL 29,40 Rossi Eleonora 1^CL 28,00 GETTO DEL PESO Classi seconde maschili: Turati Andrea 2^AL 10,30 Kanalas 2^AL 10,03 Re 2^BL 8,40 Classi terze maschili: Argese 3^AL 10,30 Vaghi 3^BL 9,70 Cucchi 3^BL 9,00

3 Pagina 3 Classi terze femminili: Fagnani 3^CL 5,50 Classi quarte femminili: Spina Giada 8,30 Prina Elena 7,20 4^AL 4^AL Olimpiadi della Cultura e del Talento 2014 Classi quinte maschili: Brandalese 5^BI 10,79 Gioia 5^AI 10,00 Magistrelli 5^AI 8,79 LANCIO DEL DISCO 1) Brandalese 5^BI m.23,20. Che cos è il vortex L'oggetto è di materiale sintetico (plastica e spugna) ed è a forma di siluro costituito da una coda e da un corpo centrale. Sui lati vi sono posti dei fori che grazie al passaggio dell'aria emettono un fischio mentre l'attrezzo vola. Il suo peso è di 150 grammi. La pedana di lancio è la medesima del giavellotto e vi sono inoltre le stesse regole di lancio valido. Esistono vari modi di impugnare l'attrezzo. I più comuni sono quello che vede la coda tenuta tra l'indice e il medio, mentre il corpo centrale è adagiato sulla parte inferiore del palmo della mano; il secondo modo vede il corpo centrale del vortex posto sul palmo della mano e la coda tra il pollice e l'indice, in modo tale che il pollice sia su un lato dell'attrezzo, mentre le altre quattro dita siano sul lato opposto. Il giorno 11 marzo sono state svolte a Civitavecchia, nel Teatro Traiano, le Semifinali della V Edizione delle Olimpiadi della Cultura e del Talento Premio Oriana Pagliarini alle quali partecipavano 200 squadre da tutta Italia, fra le quali due del nostro istituto, F&M e I NULLA- SAPIENTI. Nonostante l agguerrita concorrenza e la difficoltà delle domande, molte delle quali richiedevano competenze molto superiori rispetto alle normali conoscenze di uno studente, i due gruppi si sono classificati rispettivamente 32esimi con 385 punti, 5 in meno di quanto serviva per qualificarsi alle finali, e 58esimi con 340 punti. Vale la pena ricordare che una risposta giusta data valeva 10 punti, una errata toglieva 5 punti mentre la non risposta non aggiungeva né toglieva punteggio. Un ringraziamento va ai nostri compagni e al loro impegno che ha permesso di raggiungere questi risultati, con l augurio di poter fare ancora meglio l anno prossimo, magari con il raggiungimento della finale nazionale. Edoardo Martella 4^Bi

4 Pagina 4 CONOSCIAMO IL PADRE DI PEPPONE E DON CAMILLO! E ANCHE I SUOI FIGLI Venerdì 28 febbraio 2014 la professoressa Elena Malabarba dell Istituto A- lessandrini di Vittuone ha tenuto un incontro sullo scrittore Giovanni Guareschi, seguito da una videoconferenza con i suoi figli Alberto e Carlotta. Dopo la fine delle lezioni, verso le ore alcuni studenti della classe 1BL, insieme alle professoresse Ballarini e Malabarba, si sono recati nell aula magna della scuola per preparare le scenografie, il videoproiettore e altri strumenti che sarebbero serviti più tardi. È stato un momento molto divertente e impegnativo, quello della preparazione: all ultimo momento ci sono stati diversi imprevisti, come il videoproiettore che non si accendeva, la bandiera che non poteva essere appesa perché non aveva i laccetti In poco tempo però i ragazzi hanno trovato un tecnico che ha aggiustato il videoproiettore e anche dello scotch, con il quale una ragazza ha appeso la bandiera al suo supporto. Alla fine tutto si è risolto e finalmente l incontro è iniziato. La professoressa Malabarba ha raccontato agli spettatori la vita dello scrittore Giovannino Guareschi, accompagnando il suo racconto con la proiezione di alcune immagini. I ragazzi di 1BL hanno partecipato attivamente al racconto, animando in modo simpatico e realistico alcune letture scritte da Guareschi. Con dei semplici travestimenti hanno rappresentato i famosissimi Peppone e Don Camillo, la Gina e il Mariolino e altri personaggi. Dopo un ora di simpatiche risate, alunni e professori si sono spostati in un altra aula della scuola nella quale, sullo schermo di una lavagna LIM era già proiettato il volto di Alberto Albertino Guareschi, il figlio dello scrittore, che ha voluto gentilmente raccontare alcune storie sulla vita del padre. Più tardi lo ha raggiunto la sorella Carlotta, La Pasionaria. Tra le frasi pronunciate dai fratelli, una ha colpito gli spettatori: Per noi, Peppone e Don Camillo sono come fratelli!. I ragazzi della classe 1BL hanno detto di aver apprezzato molto tutto l incontro: Durante la prima parte ci siamo divertiti a leggere interpretando i personaggi; nella seconda, è stato bello conoscere i figli di Guareschi: ci sono sembrati simpatici e scherzosi!. Inoltre, Alberto e Carlotta hanno invitato tutti a visitare il loro paese (Roncole Verdi) e il museo dedicato al loro padre. Le professoresse non si sono lasciate sfuggire un occasione del genere e in questo momento stanno organizzando una gita per i ragazzi. Francesca Sangalli 1^BL Ecco il testo della del sig. Alberto Guareschi alla prof. Malabarba in relazione all uscita didattica del 15 aprile Roncole Verdi, 4 marzo 2014 Gentilissima Elena, grazie per il messaggio e per la possibilità che ci ha dato di incontrare telematicamente i ragazzi e i docenti di Vittuone: per noi è stata un'esperienza molto piacevole! Incontreremo, questa volta di persona e molto volentieri, il Suo gruppo di alunni il 15 aprile oppure, però solo verso le 11 o nel primo pomeriggio, il 16. Ci faccia sapere quale data preferite. L'incontro comprende una breve proiezione (12 minuti) del video di Egidio Bandini "Adesso vi racconto tutto di me". Subito dopo il Suo gruppo può visitare la mostra adiacente alla saletta di proiezione e noi saremo disponibili per rispondere ad eventuali domande. Un cordiale saluto Alberto e Carlotta Abbiamo rivolto qualche domanda alla prof. Olmo presente all incontro. Quale periodo della vita di Guareschi l ha colpita maggiormente? R. R. Quello della prigionia in Germania, in cui non ha mai perso la speranza. E nei film? R. Quella in cui don Camillo e Peppone si recano in Russia, in cui emerge l incontro sia con l ideologia che con la fede sommersa del popolo. Perché leggere ancora Guareschi? R. Perché presenta un modo di vivere la vita semplice, schietto e vero, capace di seguire i propri ideali. E molto bello il cercare di essere veri nella vita, senza nascondersi dietro un ideologia.

5 Pagina 5 RITROVATO IN RUSSIA IL CORPO DEL MIO BISNONNO La notte sul 22 giugno 1941, Mussolini viene informato dell aggressione tedesca ideata da Hitler alla Russia. Il Duce conta di giocare un ruolo importante nello scacchiere di guerra, inviando un cospicuo contingente di soldati italiani denominato CSIR (Corpo di spedizione italiano in Russia) sostituito in seguito da una nuova, grande unità l ARMIR (Armata italiana in Russia), formata da soldati e 7000 ufficiali. Sul fiume Don, l Armir, dopo una serie di dure e sanguinose battaglie difensive e mal equipaggiata rispetto alle rigidissime temperature invernali russe (mediamente di gradi sottozero), è investita dalla controffensiva voluta da Stalin il 19 novembre del 1942 che, riuscendo a far breccia fra lo schieramento italiano e quello romeno, costringe l Armir a ripiegare. Le nostre colonne si ritirano durante dodici giorni e undici notti su un percorso 250 chilometri fuori strada, battendo cioè la pista fra la neve alta, con una media quotidiana di sedici ore di marcia. A piedi, nel gelo, con i russi alle calcagna, i feriti portati a spalla e poi abbandonati man mano al loro destino mentre i tedeschi in fuga sui camion respingevano a colpo di baionetta gli italiani che cercavano di far salire sugli autocarri i feriti più gravi. Decine di migliaia di soldati italiani fatti prigionieri furono costretti a percorrere a ritroso, fino ai centri di raccolta oltre il Don, centinaia di chilometri già fatti verso la salvezza, durante le marce di trasferimento verso i campi di prigionia. Molti prigionieri morirono di stenti e di freddo e non erano rare le esecuzioni sommarie per chi si rifiutava di proseguire o per chi tentava invano la fuga. I lager russi erano l anticamera della morte, i prigionieri erano malnutriti, il freddo e gli episodi di congelamento erano all ordine del giorno, la dissen- teria si estendeva a quasi tutti i soldati e diventava sanguigna con effetti letali, nessuno voleva essere ricoverato nei lazzaretti perché da lì non si tornava vivi. La fame spingeva alcuni disperati a raccogliere dagli escrementi il grano non digerito, per rimetterlo nella zuppa. Vi furono episodi di cannibalismo, testimoni raccontano che intorno ad un moribondo si raccoglieva un gruppo di persone attendendo la sua morte imminente per poi spartirsi e mangiarne i poveri resti. Si calcola in il numero degli italiani dispersi. Di questi, circa caddero nelle battaglie sul Don e durante la ritirata, mentre furono presi prigionieri. Ne consegue che i morti in prigionia furono circa La maggior parte dei giovani militari italiani partirono obbligatoriamente per il fronte russo, strappati dalle loro terre e dalle loro famiglie. La maggior parte di loro era gente semplice, contadini, operai, (tra i quale anche il nonno di mio padre, Angelo Magna, il primo in basso nella foto, i cui resti sono stati di recente ritrovati a Ocjstoie, grazie alla piastrina di riconoscimento) costretti a combattere una guerra assurda per quella che si rivelerà per noi italiani una tra le più grandi tragedie belliche purtroppo dimenticate. Alessandro Portaluppi 3^BI

6 Studenti.Vit Pagina 6

7 Snowpiercer Pagina 7 UNA FANTASCIENZA POST APOCALITTICA Chris Evans si mette alla prova in un ruolo mai sperimentato prima: da paladino della giustizia che salva il pianeta ad eroe maledetto il passo è breve, ma da subito, si percepisce che il ragazzo dimostra ottimamente le proprie capacità di attore anche vestendo questi abiti. Il regista coreano Bong Joon Ho ha riadattato il fumetto francese Le HYPER- LINK "http:// fr.wikipedia.org/wiki/ Le_Transperceneige"Transpe rceneige di Jacques HYPER- LINK "http://fr.wikipedia.org/ wiki/jacques_lob"lob,,dopo essere rimasto affascinato dai temi come la suddivisione sociale, l'oppressione e la resistenza Il film ci proietta nel 2031, dove, a seguito di un disastro, il mondo è completamente avvolto da ghiaccio e neve, e gli unici sopravvissuti sono costretti a vivere in un treno metallico che funge da moderna "Arca di Noé", lo Snowpiercer, in continuo movimento. Potrebbe sembrare una trama banale e scontata; infatti Il treno in questione è composto da innumerevoli vagoni ed è diviso in tre classi. È un microcosmo che rappresenta la società dove la parte anteriore del convoglio è occupata dai più ricchi, da coloro che possono permettersi di essere a- vanti e, come vuole la tradizione, la coda è occupata dai nostri protagonisti. La regola è una ed è semplice: mantenere l ordine in ogni modo, partendo dal applicare un regime dittatoriale. In questo piccolo mondo in cui non è possibile scandire nemmeno il tempo se non per un preciso passaggio su una determinata zona del mondo (il passaggio del treno sul ponte Yakaterina, che segna l anno solare) la tensione è palpabile, e la paura la fa da padrone: un clima indubbiamente insostenibile, pronto ad essere stravolto da una rivolta capitanata dal nostro Curtis (Chris Evans). Il cast è ricco di attori talentuosi e i cui nomi sono molto noti. Troviamo oltre al sopra citato Chris Evan, una splendida Tilda Swinton (già in Costantine e Le Cronanche di Narnia) ad interpretare il Primo Ministro del treno,

8 Pagina 8 ligia al suo dovere e maniacalmente ordinata. La Swinton è capace di catapultare lo spettatore nella realtà più fredda e cruda che possiamo immaginare. Nel cast figura anche un esperto Ed Harris (The Truman Show, A History of Violence). Personaggio chiave e quanto mai riuscito al fine della trama è il coreano Song Kang-ho. Il film in alcuni tratti sembra voler porsi a metà tra il lungo percorso di Dante accompagnato da Virgilio ed un videogioco a livelli, i quali diventano più impegnativi a mano a mano che si superano. Lui è il nostro Virgilio, colui che ci apre le porte e che ci permette di imbatterci nei vagoni che man mano diventano sempre più ostici e lussuosi. Un percorso che non risparmia scene anche molto forti di rivincita sociale. Sarei curioso di vedere la faccia del regista Bong Joon-ho quando ha saputo che doveva gestire il più grande budget per una produzione coreana (circa 38 milioni di dollari). Gli effetti speciali non mancano e anche il lavoro del computer è sempre presente ma accompagnato in maniera impeccabile da un ottima fotografia, oltre che da un montaggio davvero ben riuscito, facendo si che lo spettatore resti sempre incollato alla poltrona. Fiore all occhiello da un punto di vista tecnico sono anche le coreografie di combattimento in pieno stile asiatico. Inspiegabili le voci che volevano questo film come il nuovo Blade Runner, quasi due film opposti secondo il mio punto di vista. Forse questo è il vero neo: cercare necessariamente di dover ricondurre la pellicola a qualcosa di già visto, anche se al suo tempo era stato un capolavoro, come se Snowpiercer non riuscisse a contraddistinguersi per un proprio stile. A dire la verità, è un vero peccato cercare di guardare indietro, facendo paragoni forzati che, ahimè, spesso deludono le aspettative, come è accaduto per il paragone Walter Mitty/Forrest Gump., anche se in questo caso non rimarrete affatto delusi. Marco Figino 4^Al

9 12 ANNI SCHIAVO Pagina 9 This film is based on a true story che sia in inglese, in italiano, in tedesco o in spagnolo il significato rimane sempre quello: infatti il film è tratto dall omonima autobiografia di Solomon Northup, che ovviamente è il protagonista del film, interpretato da Chiwetel Ejiofor. 12 anni schiavo è il titolo del film di successo del regista Steve McQueen, nonché vincitore dell ambito Oscar come Miglior Film e altri due premi minori come la sceneggiatura di John Ridley (tratta dalle memorie di Solomon Northup) e all attrice non protagonista Lupita Nyong o. Le seguenti parole sono le stesse che pronunciò Lupita dopo aver ricevuto il premio: Non pensavo che un momento di gioia come questo potesse nascere da un dolore così grande come quello subito da Patsey, il personaggio che ho interpretato, non importa da dove venite, tutti i sogni si avverano. Felice e incredulo è anche Steve McQueen abbracciato ad uno dei sette produttori del film, Brad Pitt che dice: La vera eredità lasciataci da Solomon Northup è quella di averci insegnato che dobbiamo vivere e non sopravvivere. L Oscar lo dedico a chi ha sofferto e soffre ancora oggi la schiavitù. Questo innegabile successo ricevette dei riconoscimenti anche ai Golden Globe quando gli venne affidato il premio come Miglior Film Drammatico. Il film ha guadagnato un totale di $171,747,653 di cui $55,590,585 negli USA ed è entrato a far parte della top ten dopo solo una settimana dall uscita nelle sale cinematografiche. 12 anni schiavo. Trama. Nel 1841, prima della guerra di secessione, Solomon Northup, talentuoso violinista di colore, vive libero nella cittadina di Saratoga Springs (nello Stato di New York) con la moglie Anne e i figli Margaret e Alonzo. Il suo talento è innegabile ma sarà purtroppo anche la scusa che lo ridurrà alla schiavitù; viene infatti ingannato da due falsi agenti di spettacolo, rapito e privato dei documenti che erano gli unici testimoni in grado di dichiarare la sua libertà quando viene trasportato in Louisiana dove rimarrà in schiavitù fino al Cambierà per tre volte padrone e infine lavorerà principalmente nella piantagione di cotone del perfido schiavista Edwin Epps. Tra la crudeltà di Epps e inaspettati quanto rari atti di bontà, Solomon lotta non solo per sopravvivere, ma anche per conservare la propria dignità. Nel dodicesimo anno della sua indimenticabile odissea, l'incontro casuale con l'abolizionista canadese Samuel Bass rappresenta per la sua vita una svolta insperata. Appresa la sua storia, Bass riesce a rintracciare la famiglia di Northup: Solomon è finalmente libero. Tornato a casa riabbraccia la moglie e i figli ormai adulti. Prima dei titoli di coda veniamo informati della sua inutile battaglia legale contro i rapitori, come dell'impegno abolizionista che contraddistinse gli anni successivi alla drammatica esperienza. Sfondi protagonisti della vicenda. Nella breve quanto esplicita introduzione del film si nota un paesaggio del tutto differente da quello che si vedrà in seguito: si tratta di Saratoga, una piccola città nello stato di New York. Dalle deliziose villette ai verdi prati quella città dona un senso di pacata tranquillità, sensazione negli spettatori che durerà ben poco, in quanto il protagonista Solomon verrà presto trasferito nella grigia Louisiana; da lì a poco prima del termine del film le sceneggiature sono un alternarsi di piantagioni di cotone e nobili case signorili, una giungla civilizzata dove regna l ignorante senso di schiavismo imposto da ricchi uomini occidentali.

10 Pagina 10 In alcune scene trapela il toccante realismo che riporta alla memoria comportamenti del tutto disumani da parte degli uomini bianchi: ne sono un esempio i pochi minuti nel quale le telecamere rivolgono l attenzione ad piccolo carro di nemmeno tre metri quadri coperto da un telo sudicio e logoro nel quale stavano ammassati come bestie quattro uomini, una donna e due bambini. Un altra scena in cui lo sfondo è tanto tetro quanto particolare è la prigione sotterranea in cui si risveglia Solomon dopo essere stato rapito: è buia, tranne che per uno spiraglio di luce che passa dall unica finestra nella cella; in questo caso le immagini crude trasmettono un senso di soffocamento e angoscia che si protrarrà per tutto il resto del film. Cast di attori. Chiwetel Ejiofor: Solomon Northup, colui che ha dovuto convivere 12 anni con l inferno. Michael Fassbender: E- dwin Epps, il diavolo travestito da padrone schiavista. Paul Dano: John Tibeats, un uomo corroso dall ignoranza, nonché modesto proprietario sotto i comandi del nobile William Ford. Benedict Cumbearatch: William Ford, uno dei pochi personaggi con ancora un briciolo di umanità, è stato il pri- mo padrone di Solomon. Paul Giamatti: Theophilus Freeman, negriero di professione, è colui che ha privato molti uomini della propria libertà in cambio di denaro, compreso Solomon. Lupita Nyong o: Petsey, la giovane schiava vittima di stupri e violenze, che nonostante viva nell inferno alza sempre lo sguardo in cerca di Dio. Brad Pitt: Samuel Bass. Alfre Woodard: Harriet Shaw. Sarah Paulson: Mary Epps. Quvenzhanè Wallis: Margaret Northup. Giudizi sul film 12 anni schiavo è un successo palese e molti sono stati i commenti in suo favore dai numerosi giornali americani, eccone alcuni: - Se Django ha aperto la porta, 12 Years a Slave l ha spalancata- Variety. - Di film cosi ce ne sono uno ogni mille. Los Angeles Times. - Potente, magnifico, sbalorditivo- New York Times. - Il film dell anno- The Indipendent. - Magistrale, strepitoso, un film che rimarrà nella leggenda- The Huffington Post. Barbara Maviglia 1^CL FUMARE SPINELLI FINANZIA LA MAFIA Il 27 febbraio è stato svolto l'incontro contro la mafia in aula magna con lo scopo di acculturare gli studenti e mostrare loro un modo diverso di vedere la vita e quindi affrontarla. A presentarla è stata l'associazione ACRI rappresentata da Michele Cirena e altri colleghi. Essi hanno parlato per un paio di ore presentando la loro associazione e hanno quindi spiegato il progetto sulla legalità che è il motivo dei loro incontri nelle scuole; esso parte con il desiderio di far crescere i ragazzi in modo che riempiano di significato ogni momento. Si presenta quindi un dubbio al quale molti non sanno come rispondere: Quale comportamento di deve avere per vivere con legalità la nostra vita quotidiana? E bene evitare il più possibile di stare nell ombra, ma piuttosto ribellarsi a ogni forma di ingiustizia, cercando di non farsi sottomettere da chi cerca di avere il controllo sulla nostra vita. Non ci si deve giustificare partendo dal presupposto che non ci riusciremo, bisogna provarci e riprovarci per poter vedere dei risultati effettivi. Ciascuno deve fare la propria parte, tutti possono con piccoli passi creare uno sviluppo sociale favorevole a noi. I dati riportati in diversi documenti affermano infatti che i livelli di corruzione, le condanne e le denunce sono elevati e bisognerebbe fermare la mafia per riuscire ad avere un futuro più sicuro. Il primo step verso questa speranza è proprio questo incontro.

11 Pagina 11 Comprare l erba da fumare con gli amici per una serata -da sballo-, fa arricchire la mafia. Cercate quindi di non dare loro i soldi perché ciò li fa diventare ancora più potenti. Sono queste le parole con cui concludono, ricordando poi che viviamo con un sistema da cambiare poiché le persone non sono tutelate per cui si vive con la paura di essere presi di mira, ma sarebbe un ottima idea affrontare con coraggio e audacia la vita denunciando gli atti illegali che vediamo. Katerine Hincapie, 4Ai Presentato come uno dei primi titoli in esclusiva per next-gen SONY, Infamous second son, l'ultimo tra i giochi prodotti da Sucker Punch, racconta i fatti conseguenti ai suoi due predecessori quali infamous ed infamous 2. In questo capitolo non saremo più Cole MacGrath, ma vestireinfamous SECOND SON: SARETE VOI A SCEGLIERE SE ESSERE EROI O INFAMI! mo i panni di Delsin Rowe, un ragazzo appartenente ad una tribù di nativi americani con una spiccata passione per i graffiti e per i guai. Il nostro protagonista, assieme al fratello Reggie Rowe, sceriffo della cittadina in cui si trovano, assiste ad un incidente che coinvolge un convoglio militare addetto al trasferimento di 3 conduit (individui che posseggono straordinari poteri elementari ed in grado di compiere azioni strabilianti ed impensabili per molti), ormai ridenominati bioterroristi dal Dipartimento Unificato di Protezione (DUP) allo scopo di incutere maggior timore nella gente, durante il quale la

12 Pagina 12 maggior parte di loro riesce a fuggire. Mentre i due si recano sul luogo dell'accaduto, uno dei prigionieri, spaventato nel vedere lo sceriffo, prende in ostaggio il nostro protagonista nel tentativo di scacciarlo ma, durante lo scontro Delsin assorbe involontariamente parte delle capacità di quest'ultimo, rivelando così la sua vera natura che nessuno, nemmeno lui stesso conosceva, ossia quella di essere un conduit. Nel tentativo di inseguire il fuggitivo allo scopo di farsi guarire ed in cerca di risposte, Delsin si imbatte in alcuni a- genti del DUP e nel loro capo Augustine Brook, una conduit traditrice, cinica e con manie di grandezza la quale, sospettando che il ragazzo sia venuto a conoscenza di cose di cui nessuno avrebbe dovuto sapere, minaccia e tortura con lame di cemento prima lui e poi tutta la sua gente per cercare informazioni. Dopo essere svenuto per una settimana ed essersi risvegliato, Delsin, rendendosi conto di ciò che Augustine aveva fatto, decide di partire con suo fratello per Seattle, luogo in cui il DUP ha stabilito un centro di comando, per ottenere l'unico potere in grado di salvare i popolani, quello del cemento, appartenente alla spietata conduit. Da qui in poi inizieremo un viaggio alla scoperta di nuovi poteri e ricco di eventi che lo porteranno a compiere scelte che indirizzeranno il nostro protagonista verso due strade molto divergenti: quella dell'infame o quella dell'eroe (questi due appellativi si otterranno in base alle azioni karmiche compiute). Questo titolo possiede una grafica ben curata che si nota soprattutto sia sul piano della fisica dei movimenti del personaggio, dell'ambiente e delle particelle. Altro punto di forza è dato dalla distruttibilità ambientale che porta al game-play quel pizzico di pepe in più che poteva mancare nei capitoli precedenti. Un'innovazione non indifferente che noterà qualunque gamer, dal principiante al pro, è quella introdotta dall'utilizzo del dualshock 4 (il controller di PS4) del quale potremo sfruttare l'utilizzo del sensore di movimento interno per poter realizzare graffiti proprio come se avessimo in mano una bomboletta di vernice, oppure potremmo utilizzare il touchpad per svolgere alcune funzioni base quale l'assorbimento degli elementi che costituiscono le nostre riserve di potere ed infine, anche se in minima parte, della cassa integrata nel controller. Per quanto riguarda il gameplay, a mio parere risulta molto più breve rispetto ai suoi due predecessori in quanto pur eseguendo tutte le missioni secondarie, di conquista e svolto alla difficoltà più elevata mi è stato possibile completarlo in poco meno di sei ore (naturalmente non consecutive). Sicuramente la longevità di questo gioco risulta incrementata svolgendolo in entrambe le versioni (da infame o da eroe), non riuscendo comunque a superare la durata dei suoi predecessori. Tralasciando questo fatto posso affermare con certezza che la storyline non ne risulta compromessa fornendo anzi delle ottime ore piene di emozioni ed azione. Per questo motivo lo consiglio a tutti coloro che posseggono una PS4! Alessandro Pedretti 4^Ae

13 Pagina 13 MOBILE WORLD CONGRESS Come già negli anni precedenti, a Barcellona si è tenuto il mobile world congress, ricco di moltissimi nuovi modelli di smartphone, tablet e phablet e anche la prima ondata significativa di tecnologia indossabile. Tra i protagonisti della fiera ci sono Samsung, Nokia, LG e Sony, ma anche molti di altri produttori concorrenti e emergenti come Huawei, Alcatel e FireFox. Cominciamo FACEBOOK Passiamo ora alla conferenza di Mark Zuckerberg nella quale ha parlato parecchio di Internet.org e della propria missione per convincere i carrier di telefonia mobile a offrire i servizi base di internet (messaggistica, mail, social media) gratuitamente per aumentare il numero di u- tenti. Ha anche detto che Facebook non accederà mai ai dati privati di WhatsApp, appena ASUS Asus ha inizia una nuova avventura nel mercato degli smartphone e ha portato degli apparecchi top di gamma, anche se non ha dedicato loro un mega-evento. Zenfone 4, 5 e 6 - da uno smartphone compatto sino a un phablet, una vasta scelta di dimensioni per soddisfare una grande fetta di mercato. Asus Fonepad 7 - Asus fa un piccolo restyle e rinnovamento a questi utili e simpatici tablet, che ora si arricchiscono di una versione LTE e una dual- SIM. Asus Padfone mini / New Padfone - Si aggiungono alla gamma di Asus questi due modelli rinnovati, sempre piuttosto popolari e sempre carissimi. acquistata per una cifra che si aggira intorno ai 16/19 miliardi di dollari. Riguardo al fatto dell acquisizione, mi sento di dare una mia opinione: Zuckemberg ha acquistato whatsapp poiché una statistica rivela che entro i prossimi due anni Facebook perderà un considerevole numero di utenti. Così facendo si assicura che quelli che perderà a Facebook li ritroverà su whatsapp. Il problema dei dati utenti, è un punto su cui si è soffermato molto visto che come tutti sappiamo, Zuckemberg deve la sua fortuna economica alla vendita dei dati utente degli account Facebook. HUAWEI L ormai noto produttore cinese, che sta facendo di tutto per entrare a competere con le grandi, Samsung ma soprattutto Apple, durante l evento ha presentato nuovi modelli veramente belli. Huawei Ascend G6 - Uno smartphone midrange pensato per le persone tra i 18 e i 30 anni, dotato di una pletora di funzioni fotografiche social Huawei MediaPad X1 - Un rivale per il Nexus 7 e gli Apple ipad mini, è il tablet compatto da 7 più sottile e leggero del mondo, oltre a vantare una batteria incredibile Huawei MediaPad M1 - Un tablet 8 che ha più spazio del solito Nexus 7, costa circa lo stesso e ha un buon comparto audio Huawei TalkBand B1 -

14 Pagina 14 Un braccialetto smart con un auricolare Bluetooth 4.1 incorporato che fa anche da sensore fitness. Huawei E Altra novità di Huawei, un hotspot mobile 4G/LTE super veloce e super comodo! LG LG ha presentato la maggior parte dei suoi terminali prima dell inizio del MWC: all appello mancava solo la famiglia LG L III, terza generazione di smartphone dalle forme arrotondate. NOKIA La società finlandese ha parlato molto della fusione con Microsoft, e il CEO Stephen E- lop ha spiegato che l obiettivo è di puntare ai mercati emergenti, abbassando sensibilmente i prezzi dei device. Nokia X - Il primo terminale Android di Nokia rimuove tutte le app di Google e le sostituisce coi servizi Microsoft. Le app di Android possono arrivare tramite sideloading. Nokia X+ - Il modello più potente rispetto allo smartphone precedente, resta tuttavia sotto i 100 euro. Arriverà solo nei mercati emergenti Nokia XL - Snapdragon S4 e display 5 per il più potente smartphone Android di Nokia, che comunque resta un modello economico. Questo smartphone arriverà anche da noi! Nokia Asha La linea Asha piace parecchio e vende un sacco, il nuovo modello costa ancora meno e assieme a lui arriverà anche un aggiornamento a tutti i terminali con questa piattaforma. Nokia A soli 29 euro questo è il terminale meno caro sul mercato che consenta di arrivare su Internet e usare Facebook e Twitter. SAMSUNG Adesso parlamo della società più attesa, che in quasta edizione del MVC ha presentato il nuovo modello per contrastare l iphone, il Samsung Galaxy S5, ma non solo. Galaxy Gear 2 Dopo il mancato successo del primo modello Samsung presenta il nuovo smartwatch. E stato ridisegnato, non solo dal punto di vista hardware ma anche software, montando un nuovo sistema operativo, non più Android ma Tizen. Samsung Galaxy S5 - La nuova ammiraglia coreana vanta un design un po più ricercato, un heart rate monitor, resistenza a polvere e spruzzi, un sensore di impronte digitali (dopo che Apple lo ha portato sul proprio iphone), e un sensore per misurare i battiti del cuore ecc Samsung Gear 2 Neo - È il modello meno raffinato del Galaxy Gear normale, e per questo gli manca la fotocamera. Samsung Gear Fit - È lo smartwatch più interessante sul mercato con il suo schermo Super A- MOLED curvo e il peso di 29g. SONY Sony è arrivata a Barcellona con un sacco di novità interessanti e una line-up rinfrescata. Sony Xperia Z2 Sony con questo smartphone ha puntato tutto sul dispaly. Sony Xperia M2 -Sony aveva bisogno di un buono smartphone di fascia media compatibile al mercato attuale. Sony Xperia Z2 Tablet Un tablet-iper sottile e resistente all acqua? Proprio così, ecco perché potrebbe diventare il vostro prossimo gadget preferito. Cuffie MDR-AS700BT - Si tratta di un paio di cuffie impermeabili wireless, capaci di durare nove ore e di rendere più divertente la vita di qualsiasi sportivo Matteo Negri 4^Ai

15 Pagina 15 L' IMMENSO MONDO DI JULES VERNE Verne autore sorpassato, oggi non più in voga, è stato il precursore della fantascienza che, grazie alle sue avventure indelebili nel tempo, ha appassionato milioni di ragazzi per decenni. Oggi,tuttavia, ha perso mordente ed interesse verso il pubblico più giovane. Molti di voi potrebbero pensare che questo autore sia retrogrado e superato, ma Jules Verne è tutt'altro che finito,in quanto mediante l inesauribile fantasia, la felice vena umoristica, la perfetta caratterizzazione dei personaggi ed uno stile narrativo a tratti quasi poetico, ha ancora molto da offrire. Pertanto, vorrei tentare di introdurvi nella realtà letteraria di questo autore per accendere in voi il desiderio di conoscenza attraverso le raffinate descrizioni e le incredibili avventure che contraddistinguono i suoi scritti. L'AUTORE Jules Verne nacque in Francia nel Verne venne al mondo con la passione per i viaggi e per le avventure. Dal momento in cui gli era impossibile viaggiare realmente,verne diede libero sfogo alla fantasia, ideando una serie di viaggi straordinari che gli permisero, tramite i suoi fantastici personaggi,caratterizzati splendidamente, di percorrere tutte le rotte oceaniche ed esplorare terre e continenti sconosciuti. Queste spedizioni non sono soltanto il frutto di una fantasia eccentrica, ma nascono da studi e ricerche condotte con tutti i ritrovati dell'epoca. Così abbiamo in lui un incontro fecondo tra scienza e fantasia La scienza eccita la sua immaginazione e l'immaginazione chiede aiuto alla scienza. Questo noto scrittore è considerato il padre della fantascienza: la passione per l'ignoto e le e- splorazioni, l'amore per la tecnologia e l'attrazione per i mondi misteriosi sono i mattoni su cui sono fondate le sue avventure, che hanno per protagonisti uomini dal genio visionario, che amano la sfida e che estendendo la conoscenza del mondo, approfondiscono la conoscenza di se stessi. LE SUE OPERE Viaggio al centro della terra Questo libro narra la storia del professor Otto Lidenbrock di Amburgo,il quale,dopo essersi impadronito di un' antica pergamena, intraprese un insolito viaggio,accompagnato da suo nipote Axel ed una guida islandese, nei meandri più bui e profondi delle viscere terrestri. In questo misterioso luogo il tempo sembra essersi fermato, infatti la presenza di esseri primordiali e vegetazione antidiluviana, sconvolgerà le convinzioni dei protagonisti. Viaggio nell'isola misteriosa Questo romanzo tratta le avventure di cinque uomini naufragati su un'isola sconosciuta che, nonostante la tragica situazione e gli avvenimenti inspiegabili, tenteranno,fino allo stremo delle forze, di sottomettere la natura circostante e svelare l'alone misterioso che incombe su di loro, ripercorrendo simbolicamente l'intero cammino della civiltà e le varie tappe dello sviluppo tecnologico. Giro del mondo in 80 giorni- Nella Londra di fine Ottocento,Phileas Fogg, flemmatico quanto misterioso gentiluomo, scommette con gli amici del suo club che riuscirà a compiere il giro del mondo in 80 giorni. Con l'aiuto del suo fedele maggiordomo Passepartout egli si imbarca in un impresa considerata da tutti impossibile. L'ispettore inglese Fix si metterà alle calcagna del gentlemen tendendo numerosi tranelli ma questo non impedirà ai protagonisti di vivere mille avventure. I Figli del capitano Grant Questa storia comincia con il rinvenimento di una bottiglia, contenente la richiesta di aiuto del Capitano Harry Grant, comandante del Britannia. Sarà per questo motivo che i figli del capitano, decisi a ritrovarlo, persuaderanno Lord Harry Glenarvan a lanciare una spedizione di salvataggio. Il viaggio sarà lungo,tortuoso e ricco di imprevisti. Ventimila leghe sotto i mari Il professor Pierre Aronnax e- sperto naturalista, il suo devoto domestico Conseil e l'infallibile fiociniere Ned Land avranno il compito di abbattere un mastodontico animale divenuto il terrore dei mari. Questa spedizione non riuscirà nell'impresa sperata, ma al contrario dovrà fare i conti con una creatura misteriosa della cui esistenza nessun essere umano avrebbe mai potuto immaginare.

16 Periodico dell I.T.I.S. - L.S.T. E. Alessandrini - Vittuone - Anno XVII, n. 5 Via Zara 23/c Vittuone (MI) Tel Editore Dott. Carlo Vincenzo Manzo Referente area di progetto Prof. Eros Griggio Direttore responsabile Edoardo Martella Impaginazione e grafica Prof. Antonino Marchese Alessandro Pedretti Redazione Edoardo Martella Alessandro Pedretti Matteo Negri Lorenzo Scaffidi Rodo 97 Alessandro Portaluppi Barbara Maviglia Katerine Hincapie Marco Figino Riccardo Clerici Dalla Terra alla Luna Terminata la guerra di secessione, il Gun Club,associazione americana di artiglieri, divenne inoperoso, ma grazie ad una geniale intuizione del presidente della congregazione Barbicane essi poterono investire gli sforzi per la creazione di un insolito macchinario. I soci del Gun Club, annunciarono con estrema soddisfazione che un Pagina 16 Verne non fu un vero e proprio scienziato, ma un eccezionale anticipatore. Il suo talento consiste nel partire da solide basi scientifiche e da un'accurata documentazione, da cui dispiegare le vele della fantasia. Jules fu anche un grande geografo, un uomo innamorato dei luoghi e Collaboratori Denis Giamborino Francesca Sangalli Stampa Elena, Lucia e Maria proiettile lanciato da un cannone di loro invenzione sarà in grado di raggiungere la Luna. Con questo romanzo Verne anticipa le prime fasi dello storico allunaggio, mostrandosi profetico anche nei più minuti particolari relativi a questo viaggio interplanetario, avvenuto realmente più di un secolo dopo. COMMENTO In sintesi ecco i maggiori pregi di questo autore e le principali ragioni per cui optare alla lettura delle sue opere: Verne può essere definito il primo scrittore moderno per ragazzi. dell'esplorazione dell'ignoto. I suoi personaggi sono sempre e- stremamente vividi, intriganti, avventurosi, affrontano imprese di grande fascino e sfidano in continuazione il destino, uscendone vincitori. Con questo spero di aver stimolato in voi un acceso interesse che vi spinga ad esplorare nuovi mondi, interpretati dall'estro narrativo di Jules Verne. Denis Giamborino 4^Bi

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana 1. LA MOTIVAZIONE Imparare è una necessità umana La parola studiare spesso ha un retrogusto amaro e richiama alla memoria lunghe ore passate a ripassare i vocaboli di latino o a fare dei calcoli dei quali

Dettagli

Alcuni casi interessanti osservati durante esperienze didattiche di tipo cooperativo

Alcuni casi interessanti osservati durante esperienze didattiche di tipo cooperativo Alcuni casi interessanti osservati durante esperienze didattiche di tipo cooperativo Alice (15 anni, II ITIS, 8 sett. Appr. Cooperativo, marzo-aprile 2005) E una ragazzina senza alcun problema di apprendimento

Dettagli

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo di Redazione Sicilia Journal - 09, ott, 2015 http://www.siciliajournal.it/il-trailer-di-handy-sbarca-al-cinema-una-mano-protagonista-sul-grandeschermo/

Dettagli

Riflessioni della classe IV^A dopo l'incontro con Padre Fabrizio

Riflessioni della classe IV^A dopo l'incontro con Padre Fabrizio Riflessioni della classe IV^A dopo l'incontro con Padre Fabrizio L incontro con padre Fabrizio è stato molto importante per capire che noi siamo fortunatissimi rispetto a tante altre persone e l anno prossimo

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo bambini

Livello CILS A2 Modulo bambini Livello CILS A2 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

Donna Ì : un milione di no

Donna Ì : un milione di no Ì : un milione di no IL NOSTRO TEAM Siamo un trio ma siamo anche una coppia di fidanzati, due fratelli, due amici che da qualche anno convive e condivide esperienze di vita ma anche interessi sociali e

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO N. 4 CHIETI Scuola Secondaria di Primo Grado Giuseppe Mezzanotte BIM. Biblioteca Interculturale Mobile. Nei libri il mondo

ISTITUTO COMPRENSIVO N. 4 CHIETI Scuola Secondaria di Primo Grado Giuseppe Mezzanotte BIM. Biblioteca Interculturale Mobile. Nei libri il mondo ISTITUTO COMPRENSIVO N. 4 CHIETI Scuola Secondaria di Primo Grado Giuseppe Mezzanotte BIM Biblioteca Interculturale Mobile Nei libri il mondo Classe I - II A docente referente: prof.ssa Patrizia Monetti

Dettagli

QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI. elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013

QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI. elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013 QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013 F= risposta degli alunni/figli G = risposta dei genitori F: 1- Cosa pensi della dipendenza elettronica?

Dettagli

EDUCAZIONE ALLA LEGALITÀ a.s. 2013/2014

EDUCAZIONE ALLA LEGALITÀ a.s. 2013/2014 questionario di gradimento PROGETTO ESSERE&BENESSERE: EDUCAZIONE ALLA LEGALITÀ a.s. 2013/2014 classi prime e seconde - Scuola Secondaria di I grado di Lavagno CLASSI PRIME Mi sono piaciute perché erano

Dettagli

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA HEAL YOUR LIFE WORKSHOP 4/5 OTTOBRE 2014 PRESSO CENTRO ESTETICO ERIKA TEMPIO D IGEA 1 E il corso dei due giorni ideato negli anni 80 da Louise Hay per insegnare il

Dettagli

LABORATORIO GIOCHI MATEMATICI ANNO SCOLASTICO 2010/2011 PRIMO QUADRIMESTRE

LABORATORIO GIOCHI MATEMATICI ANNO SCOLASTICO 2010/2011 PRIMO QUADRIMESTRE LABORATORIO GIOCHI MATEMATICI ANNO SCOLASTICO 2010/2011 PRIMO QUADRIMESTRE Le immagini contenute in questa presentazione sono estratte da pagine web, se qualcuno dovesse trovare immagini coperte da copyright,

Dettagli

Il Libro dei Sopravvissuti

Il Libro dei Sopravvissuti Il Libro dei Sopravvissuti Cathy Freeman: una GRANDE atleta Nel 2000 ha partecipato alle Olimpiadi di Sydney: è stata la porta bandiera e ha acceso la fiamma olimpica Ha vinto la gara dei 400 metri da

Dettagli

E Penelope si arrabbiò

E Penelope si arrabbiò Carla Signoris E Penelope si arrabbiò Rizzoli Proprietà letteraria riservata 2014 RCS Libri S.p.A., Milano ISBN 978-88-17-07262-5 Prima edizione: maggio 2014 Seconda edizione: maggio 2014 E Penelope si

Dettagli

Articolo giornale campo scuola 2014

Articolo giornale campo scuola 2014 Articolo giornale campo scuola 2014 Condivisione, stare assieme sempre, conoscersi? In queste tre parole racchiuderei la descrizione del campo estivo. Sono sette giorni bellissimi in cui si impara prima

Dettagli

Grido di Vittoria.it

Grido di Vittoria.it COME ENTRARE A FAR PARTE DELLA FAMIGLIA DI DIO La famiglia di Dio del Pastore Mario Basile Il mio intento è quello di spiegare in parole semplici cosa dice la Bibbia sull argomento, la stessa Bibbia che

Dettagli

UN CLARINETTO NEL LAGER ALDO VALERIO CACCO

UN CLARINETTO NEL LAGER ALDO VALERIO CACCO UN INCONTRO CON LA STORIA UN CLARINETTO NEL LAGER ALDO VALERIO CACCO 5 FEBBRAIO 2015 Villafranca Padovana Classe terza A del plesso Dante Alighieri Insegnante: professoressa Barbara Bettini Il valore della

Dettagli

Attraversando il deserto un cammino di speranza

Attraversando il deserto un cammino di speranza Attraversando il deserto un cammino di speranza Kusi Evans e Albert Kwabena mi colpiscono da subito in una burrascosa giornata di febbraio lungo le rive di un canale che stanno disboscando con la loro

Dettagli

Paola, Diario dal Cameroon

Paola, Diario dal Cameroon Paola, Diario dal Cameroon Ciao, sono Paola, una ragazza di 21 anni che ha trascorso uno dei mesi più belli della sua vita in Camerun. Un mese di volontariato in un paese straniero può spaventare tanto,

Dettagli

Istituto San Tomaso d Aquino

Istituto San Tomaso d Aquino Istituto San Tomaso d Aquino alba pratalia aràba Linee di progetto per l utilizzo delle tecnologie nella didattica a.s. 2013 2014 a.s. 2014 2015 0 Linee di progetto per l utilizzo delle tecnologie nella

Dettagli

CCR: ESPERIENZA DEL PRIMO BIENNIO 2007/2009

CCR: ESPERIENZA DEL PRIMO BIENNIO 2007/2009 CCR: ESPERIENZA DEL PRIMO BIENNIO 2007/2009 Presso la scuola media Consiglieri, insegnante ed eventuali operatori esterni 6/7 incontri all anno 1 Consapevolezza diritti e doveri 2 Funzioni propositive

Dettagli

PRESENTAZIONE DEL LIBRO Siria MON AMOUR

PRESENTAZIONE DEL LIBRO Siria MON AMOUR PRESENTAZIONE DEL LIBRO Siria MON AMOUR Reading del libro a cura dei ragazzi della IIIA della scuola media n. 2 "S. Farina" Con la collaborazione della libreria Il Labirinto di Alghero Un matrimonio combinato,

Dettagli

Michele Pizzarotti: lezione di famiglia e visione del futuro

Michele Pizzarotti: lezione di famiglia e visione del futuro Michele Pizzarotti: lezione di famiglia e visione del futuro Guardando al domani mi sento di dire con certezza che continueremo a promuovere l'organizzazione perché possa esprimere sempre più le capacità

Dettagli

Riccardo Dossena UN ALTRA SPERANZA

Riccardo Dossena UN ALTRA SPERANZA Un altra speranza Riccardo Dossena UN ALTRA SPERANZA Autobiografia www.booksprintedizioni.it Copyright 2014 Riccardo Dossena Tutti i diritti riservati Progetto scrivere di Riccardo Dossena. Con il mio

Dettagli

Roberto Denti. La mia resistenza. con la postfazione di Antonio Faeti

Roberto Denti. La mia resistenza. con la postfazione di Antonio Faeti Roberto Denti La mia resistenza con la postfazione di Antonio Faeti 2010 RCS Libri S.p.A., Milano Prima edizione Rizzoli Narrativa novembre 2010 Prima edizione BestBUR marzo 2014 ISBN 978-88-17-07369-1

Dettagli

Coimbra, Portogallo DIARIO DI VIAGGIO

Coimbra, Portogallo DIARIO DI VIAGGIO Coimbra, Portogallo DIARIO DI VIAGGIO SETTEMBRE: Quando sono arrivata a Coimbra la prima sistemazione che ho trovato è stato un Ostello molto simpatico in pieno centro, vicino a Piazza della Repubblica.(http://www.grandehostelcoimbra.com/).

Dettagli

LA PERLA IL TESORO PREZIOSO

LA PERLA IL TESORO PREZIOSO LA PERLA E IL TESORO PREZIOSO In quel tempo, Gesù disse alla folla: Il regno dei cieli è simile a un tesoro nascosto in un campo; un uomo lo trova e lo nasconde di nuovo, poi va, pieno di gioia, vende

Dettagli

NATALINA INSERRA FABIO, UNA VITA SPEZZATA quando l errore medico cambia l esistenza Bonfirraro Editore 3

NATALINA INSERRA FABIO, UNA VITA SPEZZATA quando l errore medico cambia l esistenza Bonfirraro Editore 3 Zeta 1 1 2 NATALINA INSERRA FABIO, UNA VITA SPEZZATA quando l errore medico cambia l esistenza Bonfirraro Editore 3 2010 by Bonfirraro Editore Viale Ritrovato, 5-94012 Barrafranca - Enna Tel. 0934.464646-0934.519716

Dettagli

La nuova adozione a distanza della Scuola. Secondaria di Primo Grado di Merone.

La nuova adozione a distanza della Scuola. Secondaria di Primo Grado di Merone. La nuova adozione a distanza della Scuola Secondaria di Primo Grado di Merone. Riflessione sull Associazione S.O.S. INDIA CHIAMA L' India è un' enorme nazione, suddivisa in tante regioni (circa 22) ed

Dettagli

GIANLUIGI BALLARANI. I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe

GIANLUIGI BALLARANI. I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe GIANLUIGI BALLARANI I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe Individuarli e correggerli VOLUME 3 1 GIANLUIGI BALLARANI Autore di Esami No Problem Esami No Problem Tecniche per

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA SANTA LUCIA - ISTITUTO COMPRENSIVO «GABRIELE ROSSETTI» IN COLLABORAZIONE CON LA CLASSE 4 C DEL LICEO DELLE SCIENZE UMANE

SCUOLA DELL INFANZIA SANTA LUCIA - ISTITUTO COMPRENSIVO «GABRIELE ROSSETTI» IN COLLABORAZIONE CON LA CLASSE 4 C DEL LICEO DELLE SCIENZE UMANE SCUOLA DELL INFANZIA SANTA LUCIA - ISTITUTO COMPRENSIVO «GABRIELE ROSSETTI» IN COLLABORAZIONE CON LA CLASSE 4 C DEL LICEO DELLE SCIENZE UMANE «PANTINI PUDENTE» VASTO (CH) IL MAGGIO DEI LIBRI nella SCUOLA

Dettagli

Obiettivo Principale: Spiegare come la stessa cosa possa essere realizzata in molti modi diversi e come, a volte, ci siano modi migliori di altri.

Obiettivo Principale: Spiegare come la stessa cosa possa essere realizzata in molti modi diversi e come, a volte, ci siano modi migliori di altri. 6 LEZIONE: Algoritmi Tempo della lezione: 45-60 Minuti. Tempo di preparazione: 10-25 Minuti (a seconda che tu abbia dei Tangram disponibili o debba tagliarli a mano) Obiettivo Principale: Spiegare come

Dettagli

E pace in terra. raccolta di poesie di alcuni alunni delle classi 3A 3B 3E 2A. della Scuola Media C.Aschieri di S.Pietro in Cariano 13.12.

E pace in terra. raccolta di poesie di alcuni alunni delle classi 3A 3B 3E 2A. della Scuola Media C.Aschieri di S.Pietro in Cariano 13.12. E pace in terra raccolta di poesie di alcuni alunni delle classi 3A 3B 3E 2A della Scuola Media C.Aschieri di S.Pietro in Cariano 13.12.2007 INTRODUZIONE Il lavoro è stato svolto all interno di tre classi

Dettagli

PLIDA Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri Certificazione di competenza in lingua italiana

PLIDA Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri Certificazione di competenza in lingua italiana PLIDA Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri Certificazione di competenza in lingua italiana giugno 2011 PARLARE Livello MATERIALE PER L INTERVISTATORE 2 PLIDA Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri

Dettagli

Nicolò UGANDA Gapyear

Nicolò UGANDA Gapyear Nicolò, Diario dall Uganda Se c è il desiderio, allora il grande passo è compiuto, e non resta che fare la valigia. Se invece ci si riflette troppo, il desiderio finisce per essere soffocato dalla fredda

Dettagli

SLOWEAR A SLOW TALE CONTEST GIULIA MENICONZI UN AMORE IMPOSSIBILE PARTNER

SLOWEAR A SLOW TALE CONTEST GIULIA MENICONZI UN AMORE IMPOSSIBILE PARTNER SLOWEAR A SLOW TALE CONTEST GIULIA MENICONZI UN AMORE IMPOSSIBILE PARTNER Idea Una ragazza è innamorata della sua istruttrice, ma è spaventata da questo sentimento, non avendo mai provato nulla per una

Dettagli

Quale pensi sia la scelta migliore?

Quale pensi sia la scelta migliore? Quale pensi sia la scelta migliore? Sul nostro sito www.respect4me.org puoi vedere le loro storie e le situazioni in cui si trovano Per ogni storia c è un breve filmato che la introduce Poi, puoi vedere

Dettagli

Mario Albertini. Tutti gli scritti IV. 1962-1964. a cura di Nicoletta Mosconi. Società editrice il Mulino

Mario Albertini. Tutti gli scritti IV. 1962-1964. a cura di Nicoletta Mosconi. Società editrice il Mulino Mario Albertini Tutti gli scritti IV. 1962-1964 a cura di Nicoletta Mosconi Società editrice il Mulino 822 Anno 1964 A Bernard Lesfargues Caro Bernard, Pavia, 28 novembre 1964 dato che non verrò a Lione

Dettagli

Cinema, La bugia bianca : il dramma dello stupro etnico raccontato da un siciliano

Cinema, La bugia bianca : il dramma dello stupro etnico raccontato da un siciliano Cinema, La bugia bianca : il dramma dello stupro etnico raccontato da un siciliano di Redazione Sicilia Journal - 25, ott, 2015 http://www.siciliajournal.it/cinema-la-bugia-bianca-il-dramma-dello-stupro-etnico-raccontato-da-unsiciliano/

Dettagli

IL GIRO DEL MONDO IN 6 GIORNI

IL GIRO DEL MONDO IN 6 GIORNI IL GIRO DEL MONDO IN 6 GIORNI - - diario di bordo - classi seconde 27 febbraio 2012 La ciurma della danza Oggi è il primo giorno della settimana interculturale e chissà cosa sta facendo il gruppo del ballo;

Dettagli

L ESERCITO DEI BISCOTTI

L ESERCITO DEI BISCOTTI L ESERCITO DEI BISCOTTI Siamo gli alunni del Convitto Nazionale Paolo Diacono, un Istituzione Educativa dello Stato, presente a Cividale del Friuli dal 1876. L offerta formativa del Convitto comprende:

Dettagli

Amore in Paradiso. Capitolo I

Amore in Paradiso. Capitolo I 4 Amore in Paradiso Capitolo I Paradiso. Ufficio dei desideri. Tanti angeli vanno e vengono nella stanza. Arriva un fax. Lo ha mandato qualcuno dalla Terra, un uomo. Quando gli uomini vogliono qualcosa,

Dettagli

In quei giorni, su Facebook girava un post con un

In quei giorni, su Facebook girava un post con un P PROFESSIONE Le potenzialità In quei giorni, su Facebook girava un post con un elenco delle 11 cose che Mark Zuckerberg avrebbe potuto acquistare con quella stessa, astronomica, cifra. Avrebbe potuto

Dettagli

PREMESSA. L idea è che a studiare si impara. E nessuno lo insegna. Non si insegna a scuola e non si può imparare da soli, nemmeno con grande fatica.

PREMESSA. L idea è che a studiare si impara. E nessuno lo insegna. Non si insegna a scuola e non si può imparare da soli, nemmeno con grande fatica. PREMESSA I libri e i corsi di 123imparoastudiare nascono da un esperienza e un idea. L esperienza è quella di decenni di insegnamento, al liceo e all università, miei e dei miei collaboratori. Esperienza

Dettagli

Il Keisuke: Sono un ottimo studente e il senso della mia vita è studiare.

Il Keisuke: Sono un ottimo studente e il senso della mia vita è studiare. 1.1. Ognuno di noi si può porre le stesse domande: chi sono io? Che cosa ci faccio qui? Quale è il senso della mia esistenza, della mia vita su questa terra? Il Keisuke: Sono un ottimo studente e il senso

Dettagli

PARROCCHIA DELLA B.V. DEL CARMINE UDINE AVVENTO 2015 ANIMAZIONE DELLE MESSE DA PARTE DEI BAMBINI DELLE ELEMENTARI

PARROCCHIA DELLA B.V. DEL CARMINE UDINE AVVENTO 2015 ANIMAZIONE DELLE MESSE DA PARTE DEI BAMBINI DELLE ELEMENTARI PARROCCHIA DELLA B.V. DEL CARMINE UDINE AVVENTO 2015 ANIMAZIONE DELLE MESSE DA PARTE DEI BAMBINI DELLE ELEMENTARI Quarta Domenica di Avvento 20 dicembre 2015 Accensione della Candela della Corona dell

Dettagli

GIORNATA DELL'ACCOGLIENZA

GIORNATA DELL'ACCOGLIENZA GIORNATA DELL'ACCOGLIENZA Mercoledì 11 dicembre abbiamo accolto gli amici delle quinte: vi raccontiamo la giornata...speciale. E' stato molto interessante ed istruttivo, a parer mio, far visitare, nel

Dettagli

LOCUZIONI AL MONDO. Il mistero di ogni persona (22/4/2013 24/4/2013) Testi tradotti dai messaggi originali pubblicati sul sito Locutions to the World

LOCUZIONI AL MONDO. Il mistero di ogni persona (22/4/2013 24/4/2013) Testi tradotti dai messaggi originali pubblicati sul sito Locutions to the World LOCUZIONI AL MONDO Il mistero di ogni persona (22/4/2013 24/4/2013) Testi tradotti dai messaggi originali pubblicati sul sito Locutions to the World 2 Sommario 1. La decisione della SS. Trinità al tuo

Dettagli

Giuseppe Riva L come libro, T come tablet. Come si studia meglio? Il Mulino Anno LXIII, Numero 475, Pagine 790-794 http://www.rivistailmulino.

Giuseppe Riva L come libro, T come tablet. Come si studia meglio? Il Mulino Anno LXIII, Numero 475, Pagine 790-794 http://www.rivistailmulino. Giuseppe Riva L come libro, T come tablet. Come si studia meglio? Il Mulino Anno LXIII, Numero 475, Pagine 790-794 http://www.rivistailmulino.it/ L approvazione della legge n. 128/2013 consente da quest

Dettagli

Ist. Viganò: i ragazzi di 3^ e 4^ G raccontano con una mostra Corleone e la lotta alla mafia di cui sono stati 'testimoni diretti'

Ist. Viganò: i ragazzi di 3^ e 4^ G raccontano con una mostra Corleone e la lotta alla mafia di cui sono stati 'testimoni diretti' Ist. Viganò: i ragazzi di 3^ e 4^ G raccontano con una mostra Corleone e la lotta alla mafia di cui sono stati 'testimoni diretti' Merate Hanno deciso di condividere con studenti, professori, amici e parenti

Dettagli

UN VIAGGIO NEL VOLONTARIATO

UN VIAGGIO NEL VOLONTARIATO Associazione di Volontariato per la Qualità dell Educazione UN VIAGGIO NEL VOLONTARIATO Esplora con noi il mondo del volontariato! con il contributo della con il patrocinio Comune di Prepotto Club UNESCO

Dettagli

La cenerentola di casa

La cenerentola di casa La cenerentola di casa Audrina Assamoi LA CENERENTOLA DI CASA CABLAN romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Audrina Assamoi Tutti i diritti riservati Questa storia è dedicata a tutti quelli che

Dettagli

Roberto Ghiretti Presidente Studio Ghiretti & Associati

Roberto Ghiretti Presidente Studio Ghiretti & Associati Roberto Ghiretti Presidente Studio Ghiretti & Associati 1 Lo Sport come strumento educativo Lo sport per i bambini e ragazzi rappresenta una straordinaria opportunità di crescita. Grazie all attività motoria,

Dettagli

Federico Zeni Photo www.federicozeniphoto.com

Federico Zeni Photo www.federicozeniphoto.com 1 SOMMARIO INTRODUZIONE 3 UN PO' DI STORIA... 5 LA DIFFICLTOA' DI UTILIZZO... 5 CONCLUSIONI.. 6 GALLERIA IMMAGINI 7 NOTE 9 2 INTRODUZIONE Ho scoperto il "Trioplan" (così viene chiamato nel mondo fotografico)

Dettagli

La strage di Capaci raccontata da Tina Montinaro

La strage di Capaci raccontata da Tina Montinaro La strage di Capaci raccontata da Tina Montinaro Venerdì 17 aprile, è venuta nella nostra scuola signora Tina Montinaro, vedova di Antonio Montinaro, uno dei tre uomini di scorta che viaggiavano nella

Dettagli

UNITÀ DIDATTICA: Il viandante sul mare di?

UNITÀ DIDATTICA: Il viandante sul mare di? UNITÀ DIDATTICA: Il viandante sul mare di? Scuola: secondaria di primo grado di Sappada e di Candide Classi: III OBIETTIVO: Individuare le attitudini degli alunni che sceglieranno la futura scuola superiore.

Dettagli

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO ESERCIZI PUNTATA N 12 AL NEGOZIO A cura di Marta Alaimo Voli Società Cooperativa 2011 1 AL NEGOZIO DIALOGO PRINCIPALE A- Buongiorno. B- Buongiorno. A- Posso aiutarla? B- Ma,

Dettagli

"Fratello Lupo" Lettere dal carcere a cura di Fra Beppe Prioli

Fratello Lupo Lettere dal carcere a cura di Fra Beppe Prioli Fratello Lupo - 2003 n.2 "Fratello Lupo" Lettere dal carcere a cura di Fra Beppe Prioli Caro Fra Beppe, ti ringrazio della lettera che mi hai scritto, e come vedi ti do mie notizie. Io qui sto lavorando

Dettagli

Mario Basile. I Veri valori della vita

Mario Basile. I Veri valori della vita I Veri valori della vita Caro lettore, l intento di questo breve articolo non è quello di portare un insegnamento, ma semplicemente di far riflettere su qualcosa che noi tutti ben sappiamo ma che spesso

Dettagli

LEADLAB LAVORO 1 e 2 Incontro 1

LEADLAB LAVORO 1 e 2 Incontro 1 LEADLAB LAVORO 1 e 2 Incontro 1 Sintesi per le partecipanti Laboratorio LAVORO 1 e 2 Progetto Leadership femminile aprile-giugno 2013 Elena Martini Francesca Maria Casini Vanessa Moi 1 LE ATTESE E LE MOTIVAZIONI

Dettagli

IL DIARIO DI LABORATORIO DELLA MIA CLASSE

IL DIARIO DI LABORATORIO DELLA MIA CLASSE DIRE FARE E PENSARE IL DIARIO DI LABORATORIO DELLA MIA CLASSE SCUOLA dell Infanzia SEZIONE A. FUSARI Altavilla Vic.na BAMBINI GRANDI LABORATORIO/PROGETTO REALIZZAZIONE MURALES Anno Scolastico 2014-2015

Dettagli

Intervento Raffaella Crinelli Liberare la fantasia e dare accesso al futuro

Intervento Raffaella Crinelli Liberare la fantasia e dare accesso al futuro Intervento Raffaella Crinelli Liberare la fantasia e dare accesso al futuro Grazie mille. sono io la violenza, scusatemi tanto, spero che sia una bella violenza in realtà. Mi piaceva molto il titolo della

Dettagli

Domenica, 19 aprile 2009. Il Signore è con te

Domenica, 19 aprile 2009. Il Signore è con te Domenica, 19 aprile 2009 Il Signore è con te Marco 16:15-20- E disse loro: Andate per tutto il mondo, predicate il vangelo a ogni creatura. Chi avrà creduto e sarà stato battezzato sarà salvato; ma chi

Dettagli

dal 2007 - Kryptos LA PERSONA ECCELLENZE: Lorenzo Zago

dal 2007 - Kryptos LA PERSONA ECCELLENZE: Lorenzo Zago ECCELLENZE: Lorenzo Zago dal 2007 - Kryptos LA PERSONA Nel corso della storia, la libertà di scelta è stata una grande conquista da parte dell uomo. Oggi, la maggior parte di noi vive in Paesi dove è possibile

Dettagli

Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore

Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore grande, capace di affrontare il sacrificio per lasciarci. Enzo Baldoni non è solo. Ognuno di noi è Unico

Dettagli

Sommario. Bentornata Preside.pag. 2. L ultima avventura di Garmir: l incontro con i ragazzi del Cerboni.. pag. 3. Lo ha letto per noi...pag.

Sommario. Bentornata Preside.pag. 2. L ultima avventura di Garmir: l incontro con i ragazzi del Cerboni.. pag. 3. Lo ha letto per noi...pag. Gennaio 2010 Sommario Bentornata Preside.pag. 2 L ultima avventura di Garmir: l incontro con i ragazzi del Cerboni.. pag. 3 Lo ha letto per noi...pag.4 Cronaca sportiva pag. 5 Finalmente una lezione interessante.

Dettagli

SPETTACOLO del 10 novembre 2012

SPETTACOLO del 10 novembre 2012 SPETTACOLO del 10 novembre 2012 CONTRIBUTI DI : presso il teatro Studio Milano Zena Elisa, 4 A scientifico Cantaluppi Giulia, III A classico Scotto Davide, III A classico Gaddi Valentino, I A classico

Dettagli

SO Office Solutions SOLUZIONI E MACCHINE PER UFFICIO

SO Office Solutions SOLUZIONI E MACCHINE PER UFFICIO SO Office Solutions Con la Office Solutions da oggi. La realizzazione di qualsiasi progetto parte da un attenta analisi svolta con il Cliente per studiare insieme le esigenze al fine di individuare le

Dettagli

venerdì 28 giugno 2013, 17:22

venerdì 28 giugno 2013, 17:22 A tutto Gas 1 Cambiare il mondo si può A tutto Gas Un modo semplice e rivoluzionario di fare la spesa venerdì 28 giugno 2013, 17:22 di Silvia Allegri A tutto Gas 2 A tutto Gas 3 A tutto Gas 4 A tutto Gas

Dettagli

Wretched - Libero Di Vevere, Libero Di Morire. Scritto da Joel Lunedì 11 Agosto 2008 03:35

Wretched - Libero Di Vevere, Libero Di Morire. Scritto da Joel Lunedì 11 Agosto 2008 03:35 01 - Come Un Cappio Un cappio alla mia gola le loro restrizioni un cappio alla mia gola le croci e le divise un cappio che si stringe, un cappio che mi uccide un cappio che io devo distruggere e spezzare

Dettagli

COME SPIEGARE AI PICCOLI LE COSE DEI GRANDI. Action 1 - Youth for Europe Sub-Action 1.2 - Youth Initiatives

COME SPIEGARE AI PICCOLI LE COSE DEI GRANDI. Action 1 - Youth for Europe Sub-Action 1.2 - Youth Initiatives COME SPIEGARE AI PICCOLI LE COSE DEI GRANDI Action 1 - Youth for Europe Sub-Action 1.2 - Youth Initiatives Prefazione Se mi fosse chiesto di indicare il senso di Fiabe giuridiche, lo rintraccerei nelle

Dettagli

INTERVISTA LICIA TROISI ASTROFISICA CON UNA MARCIA IN PIÙ

INTERVISTA LICIA TROISI ASTROFISICA CON UNA MARCIA IN PIÙ INTERVISTA LICIA TROISI ASTROFISICA CON UNA MARCIA IN PIÙ Licia Troisi ASTROFISICA CON UNA MARCIA IN PIÙ Licia Troisi, di professione astrofisica, è senza dubbio l autrice fantasy italiana più amata. All

Dettagli

INCONTRO CON L AUTORE JACOPO OLIVIERI

INCONTRO CON L AUTORE JACOPO OLIVIERI INCONTRO CON L AUTORE JACOPO OLIVIERI Lo scrittore Jacopo Olivieri ha incontrato gli alunni delle classi quarte e quinte della scuola A. Aleardi del plesso di Quinto nelle giornate del 18 e 19 febbraio

Dettagli

IL MORIRE: IL VISSUTO DELLA PERSONA MALATA ED E I SUOI FAMILIARI

IL MORIRE: IL VISSUTO DELLA PERSONA MALATA ED E I SUOI FAMILIARI RIVA DEL GARDA, 14 NOVEMBRE 2013 IL MORIRE: IL VISSUTO DELLA PERSONA MALATA ED E I SUOI FAMILIARI Dott.ssa Mara Marchesoni Hospice Amedeo Bettini Medico Da soli o insieme Tutte le persone sono diverse

Dettagli

Come fare una scelta?

Come fare una scelta? Come fare una scelta? Don Alberto Abreu www.pietrscartata.com COME FARE UNA SCELTA? Osare scegliere Dio ha creato l uomo libero capace di decidere. In molti occasioni, senza renderci conto, effettuiamo

Dettagli

Parteciperò all evento: Sì No Forse Ignora

Parteciperò all evento: Sì No Forse Ignora Parteciperò all evento: Sì No Forse Ignora Febbraio 2008 La nazionale egiziana è in finale: domenica si giocherà la Coppa d Africa. Non serve certo che io mi registri all evento su facebook, per ricordarmi

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE ALDA COSTA

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE ALDA COSTA ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE ALDA COSTA SCUOLA PRIMARIA ALDA COSTA FERRARA CLASSE IV A A.S. 2014/15 PARTECIPIAMO AL CONCORSO Luciana Albieri Edizione2015 Associazione Dammi la Mano SON TUTTE BELLE LE FAMIGLIE

Dettagli

SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN

SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN 1 SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN Aprile 2013 ESAME FINALE LIVELLO 3 Nome: Cognome: E-mail & numero di telefono: Numero tessera: 1 2 1. Perché Maria ha bisogno di un lavoro? PROVA DI ASCOLTO

Dettagli

Accordo di rete per l innovazione della didattica Studenti 2.0: educare ai media le nuove generazioni

Accordo di rete per l innovazione della didattica Studenti 2.0: educare ai media le nuove generazioni Accordo di rete per l innovazione della didattica Studenti 2.0: educare ai media le nuove generazioni Documentazione del lavoro svolto Anno scolastico 2010/2011 Scuola Primaria Statale Pennabilli Capoluogo

Dettagli

COME AVERE SUCCESSO SUL WEB?

COME AVERE SUCCESSO SUL WEB? Registro 1 COME AVERE SUCCESSO SUL WEB? Guida pratica per muovere con successo i primi passi nel web INTRODUZIONE INDEX 3 6 9 L importanza di avere un dominio e gli obiettivi di quest opera Come è cambiato

Dettagli

ADOLESCENTI AL BIVIO TRA DIPENDENZE E LIBERTÀ

ADOLESCENTI AL BIVIO TRA DIPENDENZE E LIBERTÀ ANTONELLO VANNI ADOLESCENTI AL BIVIO TRA DIPENDENZE E LIBERTÀ Manuale sulla prevenzione delle dipendenze per genitori, educatori e insegnanti INDICE Premessa: adolescenti al bivio, ma non più soli PARTE

Dettagli

La ritirata di Russia. Dal fiume Don a Varsavia (1942-43)

La ritirata di Russia. Dal fiume Don a Varsavia (1942-43) La ritirata di Russia. Dal fiume Don a Varsavia (1942-43) Riccardo Di Raimondo LA RITIRATA DI RUSSIA. DAL FIUME DON A VARSAVIA (1942-43) Memorie di un soldato italiano www.booksprintedizioni.it Copyright

Dettagli

I bambini vengono costretti a lavorare

I bambini vengono costretti a lavorare Un continente segnato dalle violenze, dai soprusi e dalle ingiustizie. Il destino di schiavitù che nei secoli scorsi ha colpito l'africa non si è esaurito nemmeno nel Terzo millennio. Nell'Ottocento, uomini

Dettagli

Carissimi, desidero ringraziarvi tutti ancora una volta per averci dato l occasione di vivere un esperienza positiva sotto ogni punto di vista.

Carissimi, desidero ringraziarvi tutti ancora una volta per averci dato l occasione di vivere un esperienza positiva sotto ogni punto di vista. Al Comitato organizzatore Robocup Jr 2010 ITIS A.ROSSI VICENZA Carissimi, desidero ringraziarvi tutti ancora una volta per averci dato l occasione di vivere un esperienza positiva sotto ogni punto di vista.

Dettagli

Durata Quattro fasi di lavoro in un arco di tempo complessivo non inferiore a quattro settimane. Si stimano non meno di 16 ore di lavoro in classe.

Durata Quattro fasi di lavoro in un arco di tempo complessivo non inferiore a quattro settimane. Si stimano non meno di 16 ore di lavoro in classe. Laboratorio consigliato per la scuola primaria (II ciclo) Il grande mosaico dei diritti Hai diritto ad avere un istruzione/educazione. Art. 28 della CRC Hai diritto a essere protetto/a in caso di guerra

Dettagli

LAURA, IN CINA TRA KUNG FU E CANTI TRADIZIONALI (Come un estate in 中 国 ha cambiato la mia vita)

LAURA, IN CINA TRA KUNG FU E CANTI TRADIZIONALI (Come un estate in 中 国 ha cambiato la mia vita) LAURA, IN CINA TRA KUNG FU E CANTI TRADIZIONALI (Come un estate in 中 国 ha cambiato la mia vita) Credevo di essere pronta a questa esperienza. Credevo di essere pronta a passare un intero mese dall altra

Dettagli

DAVIDE COLONNELLO LE BASI DEL FOREX TRADING

DAVIDE COLONNELLO LE BASI DEL FOREX TRADING DAVIDE COLONNELLO LE BASI DEL FOREX TRADING Guida Pratica per Evitare gli Errori da Principianti e Imparare a Guadagnare con il Forex 2 Titolo LE BASI DEL FOREX TRADING Autore Davide Colonnello Editore

Dettagli

Aci Brescia: il futuro dell Ente è un bene comune

Aci Brescia: il futuro dell Ente è un bene comune Aci Brescia: il futuro dell Ente è un bene comune di Attilio Camozzi Presidente Aci Brescia C i siamo lasciati alle spalle un anno complesso. Il 2014 va negli archivi della storia recente. Confido che

Dettagli

Introduzione dell autore

Introduzione dell autore Introduzione dell autore Scrivo questo libro nel gennaio del 1998, in pieno boom della Borsa italiana, sapendo che arriverà il tempo in cui i molti che si sono avvicinati a Piazza degli Affari, allettati

Dettagli

Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio.

Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio. Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio. Siccome il cancro è una malattia incurabile, Gesù vuole spiegare

Dettagli

NEWSLETTER N. 26 maggio 2014

NEWSLETTER N. 26 maggio 2014 2222222222222222222222222222222222222222 2222222222222222222222222222222222222222 NEWSLETTER N. 26 maggio 2014 Un benvenuto ai nuovi lettori e ben ritrovato a chi ci segue da tempo. Buona lettura a tutti

Dettagli

Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013

Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013 Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013 Breve saluto con tre slides. Chi siamo: fondamentalmente siamo genitori per genitori

Dettagli

Da dove nasce l idea dei video

Da dove nasce l idea dei video Da dove nasce l idea dei video Per anni abbiamo incontrato i potenziali clienti presso le loro sedi, come la tradizione commerciale vuole. L incontro nasce con una telefonata che il consulente fa a chi

Dettagli

Nonni si diventa. Il racconto di tutto quello che non sapete

Nonni si diventa. Il racconto di tutto quello che non sapete Nonni si diventa Il racconto di tutto quello che non sapete Introduzione Cari nipoti miei, quando tra qualche anno potrete leggere e comprendere fino in fondo queste pagine, forse vi chiederete perché

Dettagli

Giovanna Quadri ROCCONTI

Giovanna Quadri ROCCONTI Racconti Giovanna Quadri ROCCONTI Paura e coraggio. Queste donne con il loro coraggio, il loro amore, nella società e nel farsi prossimo, hanno vinto il male con il bene. La giustizia a trionfato. però

Dettagli

VALLAURIS MUSEO NAZIONALE PICASSO LA GUERRA E LA PACE

VALLAURIS MUSEO NAZIONALE PICASSO LA GUERRA E LA PACE VALLAURIS MUSEO NAZIONALE PICASSO LA GUERRA E LA PACE 18 PABLO PICASSO Nasce a Malaga in Spagna nel 1881. figlio di un professore di disegno. Dopo aver brillantemente compiuto gli studi presso l accademia

Dettagli

Lasciatevi incantare

Lasciatevi incantare Lasciatevi incantare Rita Pecorari LASCIATEVI INCANTARE favole www.booksprintedizioni.it Copyright 2013 Rita Pecorari Tutti i diritti riservati Tanto tempo fa, io ero ancora una bambina, c era una persona

Dettagli

I 6 Segreti Per Guadagnare REALMENTE Con Internet... E Trasformare La Tua Vita

I 6 Segreti Per Guadagnare REALMENTE Con Internet... E Trasformare La Tua Vita I 6 Segreti Per Guadagnare REALMENTE Con Internet... E Trasformare La Tua Vita Come Guadagnare Molto Denaro Lavorando Poco Tempo Presentato da Paolo Ruberto Prima di iniziare ti chiedo di assicurarti di

Dettagli

Programmazione 2014/2015. Elaborato da: Aiello Valentina. Scuola dell Infanzia. San Matteo. Nichelino

Programmazione 2014/2015. Elaborato da: Aiello Valentina. Scuola dell Infanzia. San Matteo. Nichelino Programmazione 2014/2015 Elaborato da: Aiello Valentina Scuola dell Infanzia San Matteo Nichelino Nella scuola dove siamo Quando in cerchio ci troviamo Si fa bella l esperienza Non possiamo farne senza!

Dettagli

VIVERE IL LUTTO SIGNIFICA AMARE

VIVERE IL LUTTO SIGNIFICA AMARE Anselm Grün VIVERE IL LUTTO SIGNIFICA AMARE Vivere le nostre relazioni al di là della morte Queriniana Introduzione Nel nostro convento tengo regolarmente dei corsi per persone in lutto, in particolare

Dettagli

C O M E U S A R E FACEBOOK ADS 7 E R R O R I D A P R I M A D I C R E A R E Q U A L S I A S I A N N U N C I O

C O M E U S A R E FACEBOOK ADS 7 E R R O R I D A P R I M A D I C R E A R E Q U A L S I A S I A N N U N C I O C O M E U S A R E FACEBOOK ADS 7 E R R O R I D A P R I M A D I C R E A R E Q U A L S I A S I A N N U N C I O Ciao sono Alessio Giampieri, web marketer e consulente da 5 anni. Ho scritto questa guida con

Dettagli