4 Informazioni generali sui sistemi di scarico Geberit

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "4 Informazioni generali sui sistemi di scarico Geberit"

Transcript

1 4 Informazioni generali sui sistemi di scarico 4.1 Sistema Descrizione del sistema Dati tecnici Omologazione Norme, direttive, vademecum Progettazione Dimensionamento Montaggio Regole per il montaggio Misure di montaggio Istruzioni per il montaggio Servizio Riparazione di Silent-db20 / PE-HD o di una cassetta di risciacquo ad incasso PE

2 4.1 Sistema Descrizione del sistema offre due diversi sistemi di scarico per le acque di rifiuto: Silent-db20 PE-HD I due sistemi completi comprendono tubi, raccordi, collegamenti, fissaggi e isolanti. Presentano ottime caratteristiche e si distinguono a seconda del sistema nella relativa applicazione, in particolare nel campo dell'isolamento acustico. Campo d'impiego Le ottime caratteristiche di Silent-db20 e PE-HD determinano il campo d'impiego per l'intero sistema. Tabella 13: Campo d'impiego Applicazione Silent-db20 Scarico negli edifici abitativi Condotte di raccordo PE-HD aperte, visibili 1) Condotte di raccordo non isolate incassate nel calcestruzzo Condotte di raccordo isolate rispetto al suono intrinseco incassate nel calcestruzzo 1) Colonne di scarico Canali di ventilazione Collettori Collettori con isolamento acustico Condotte in pressione per pompe 2) Condotte di acque meteoriche convenzionali Condotte di acque meteoriche Pluvia 2) 1) Collettori di fondo Condotte interrate Scarichi per ponti Scarichi di acque industriali 3) 1) Non è consigliabile per motivi tecnici acustici. 2) In assenza di sollecitazione meccanica pressione interna pari a max. 1.5 bar ad una temperatura max. di 30 C, 10 a, DN (ø ) 3) I valori relativi alla resistenza alle sostanze aggressive e chimiche delle acque di rifiuto provenienti da impianti industriali e laboratori possono essere consultati nell'elenco delle resistenze agli agenti chimici. 106

3 4.1.2 Dati tecnici Tabella 14: Caratteristiche del sistema Caratteristica Silent-db20 Resistenza all'acqua calda Resistenza al freddo Il materiale PE-S2 e la tecnica di applicazione sono concepiti per una temperatura pari a 60 C. Nelle tubazioni prive di pressione sono ammesse temperature di punta di breve durata provocate da apparecchi domestici convenzionali. Le condotte di scarico riempite d'acqua e gelate rimangono intatte anche dopo il disgelo grazie all'elevata elasticità del materiale. PE-HD PE-HD può essere impiegato nel settore degli scarichi dove, in assenza di pressione, si presentano temperature fino a 80 C. In assenza di sollecitazioni meccaniche sono ammesse per brevi periodi 1) temperature fino a 100 C. Per gli impianti di scarico industriali sottoposti a sollecitazioni continue con temperature 80 C, le possibilità d'impiego vanno chiarite interpellando. A temperatura ambiente PE-HD è quasi infrangibile. In presenza di temperature estremamente basse (fino a ca. -40 C) la resistenza agli urti molto elevata consente l'impiego nel settore degli scarichi. Dilatazione Contrazione termica Conduttività termica La dilatazione termica delle tubazioni PE-HD e Silent-db20 è pari a 0,17 mm/m K. Come regola base si calcola che una differenza di temperatura di 50 K provoca una dilatazione del tubo pari a 1 cm/m. Il metodo più sicuro per evitare l'inevitabile accorciamento della misura dei tubi sintetici dopo sollecitazioni termiche (contrazione termica), è quello di anticipare l'effetto nel corso della fabbricazione. Questa pratica aumenta la sicurezza dei collegamenti, poiché si esclude la fuoriuscita del tubo dovuta all'accorciamento successivo. La contrazione termica dei tubi è pari a max. 1 cm/m (norma DIN 3 cm/m). Conduttività termica (lambda λ) 0,43 W/m K. Comportamento al fuoco Le materie sintetiche sono combustibili. Tuttavia, la classificazione delle materie sintetiche in base ai comuni test di combustione dei materiali non consente di formulare alcuna affermazione valida relativa al comportamento del componente di materia sintetica in caso di incendio. Per l'approvazione antincendio dell'aicaa (Associazione degli istituti cantonali di assicurazione antincendio) si veda 1) Per brevi periodi, in assenza di sollecitazioni meccaniche, chimiche o statiche, temperatura massima pari a 100 C; un tale ciclo di punta può avere una durata massima di 1 minuto. Subito dopo, la condotta di scarico deve essere riportata alla normale temperatura d'esercizio ovv. ambiente. In un anno è consentito un numero massimo di tali cicli di punta pari a 400. La durata delle condotte e degli impianti viene compromessa! Tutti i collegamenti devono essere ad accoppiamento di forza e inscindibile. 107

4 Caratteristica Silent-db20 PE-HD Abrasione di materiale Densità I sistemi di scarico sono sempre più utilizzati per eliminare rifiuti in maniera mascherata. Soprattutto nelle condotte di raccordo, nei collettori e nei collettori di fondo, acquista importanza in maniera crescente la questione della resistenza all'abrasione. PE-HD e Silent-db20 hanno un'elevata resistenza all'abrasione. Ulteriore sicurezza è offerta da spessori elevati delle pareti dei tubi kg/m kg/m 3 Flessibilità / Resistenza agli urti Conduttività elettrica Grazie all'elevata elasticità del materiale, in presenza di normali temperature ambiente e di lavorazione, il sistema è praticamente infrangibile. Per determinati edifici o per i ponti, la flessibilità del materiale dello scarico può giocare un ruolo importante, nel caso in cui le condotte debbano passare attraverso giunti di dilatazione o il componente sia sottoposto a forti vibrazioni dovute al traffico. Entrambi i sistemi sono elettricamente non conduttivi. Nell'industria elettrica le materie plastiche si sono ottimamente affermate come isolanti, per es. tubi di protezione cavi in PE, resine da colata, vernici isolanti ecc. Tenuta stagna dei collegamenti Ottima esperienza pluriennale nel settore della saldatura a specchio e testa a testa. I punti di saldatura sono arrotondati all'interno e non costituiscono alcun pericolo di intasamento. Materiale delle guarnizioni Tutte le guarnizioni dei collegamenti non saldati sono di caucciù sintetico EPDM. 108

5 Caratteristica Silent-db20 PE-HD Proprietà chimiche Resistenza ai raggi ultravioletti Il materiale Compound PE-HD-S2 dispone di buone proprietà di resistenza chimica in relazione al settore d'impiego "scarichi dell'edilizia abitativa". Grazie alla propria struttura paraffinica, PE-HD dispone di un'ottima resistenza agli agenti chimici, brevemente caratterizzata qui di seguito: PE-HD è insolubile in tutti i solventi inorganici ed organici ad una temperatura di 20 C. PE-HD è solubile a partire da temperature superiori ai 90 C in idrocarburi alifatici e aromatici e relativi prodotti di clorurazione. Il materiale viene aggredito a temperatura ambiente o in caso di sollecitazione prolungata da parte di sostanze fortemente ossidanti (HNO 3 conc., H 2 SO 4 conc. e simili). Tramite l'aggiunta di ca. il 2 % di nerofumo, il materiale risulta ampiamente protetto dall'invecchiamento e dall'infragilimento dovuti all'irradiazione solare. Suono Suono per via aerea Suono intrinseco Il materiale Compound PE-HD-S2 dispone di eccellenti proprietà di attenuazione del rumore aereo sfruttate in maniera ottimale tramite forti spessori di tubi e raccordi e alette frangirumore. Il rumore propagato attraverso l'aria deve essere rinchiuso. Per l'incapsulamento si ricorre a Isol senza piombo oppure a misure costruttive speciali. Grazie al modulo di elasticità di Silent-db20 e PE-HD, le sollecitazioni foniche vengono trasmesse in misura minima. Il rumore intrinseco può essere ridotto sensibilmente separando in maniera conseguente le tubazioni dalla costruzione tramite staffe con inserti fonoassorbenti, come pure tramite rivestimenti fonoassorbenti. Pressione interna DN (ø ) condotte in pressione per pompe PE-HD e Silent-db20 possono essere impiegati per condotte in pressione per pompe prive di sollecitazioni meccaniche e chimiche. La massima pressione interna ammessa è pari a 1,5 bar con max. 30 C, 10 a. Tutti i collegamenti devono essere ad accoppiamento di forza e inscindibile. 109

6 Condotte in pressione per pompe in PE-HD / Silent-db20 PE-HD e Silent-db20 possono essere impiegati per condotte in pressione per pompe prive di sollecitazioni meccaniche e chimiche. La massima pressione interna ammessa è pari a 1,5 bar con max. 30 C, 10 a. Tutti i collegamenti devono essere ad accoppiamento di forza e inscindibili. Se possibile utilizzare manicotti per saldatura elettrica con indicatore o collegamenti con flangia. Per stabilire in maniera semplice il campo d'impiego, come regola base vale una differenza d'altezza massima di 15 m tra la pompa ed il bordo inferiore del tratto antirigurgito. Con una capacità di mandata zero la prevalenza massima dell'impianto di pompaggio non deve superare i 20 m. Questa indicazione è da verificare con i relativi dati del fabbricante dell'impianto di pompaggio. 110

7 Tipi di collegamento Il tipo di collegamento dipende in larga misura dal tipo di posa. Il tipo di posa, a sua volta, è determinato dal tipo di costruzione. Tabella 15: Tipi di collegamento Tipo di collegamento Ad accoppiamento di forza e inscindibile Smontabile Non smontabile Ad accoppiamento geometrico Smontabile Saldatura testa a testa o a specchio, DN (ø mm) Flangia, DN (ø mm) Manicotto d'innesto, DN (ø mm) Manicotto per saldatura elettrica con indicatore, DN (ø mm) Manicotto termo per saldatura elettrica DN (ø mm) Raccordo con dado avvitabile senza colletto di fissaggio, DN (ø mm) Raccordo con dado avvitabile con colletto di fissaggio, DN (ø mm) Manicotto di dilatazione, DN (ø mm) Brida, DN (ø mm) 111

8 4.1.3 Omologazione I sistemi di scarico dispongono della raccomandazione di omologazione Qplus della comunità di lavoro suissetec-vsa. I certificati attuali si trovano sul sito Norme, direttive, vademecum Evacuazione delle acque di scarico dei fondi Campo di applicazione SN «Progettazione ed esecuzione degli impianti per lo smaltimento delle acque dei fondi» suissetec Direttiva per lo scarico dell'acqua meteorica proveniente dai tetti suissetec Vademecum suissetec per lo scarico dell'acqua meteorica proveniente dai tetti, comprese raccomandazioni e regolamentazioni svizzere aggiuntive per la progettazione, la realizzazione e il collaudo degli impianti di scarico dell'acqua piovana per tetti piatti e a falda Raccomandazione Svizzera consiglia a tutti i committenti di costruzioni e progettisti di progettare e realizzare gli impianti tenendo conto di queste raccomandazioni. 112

9 Diametri dei tubi Correlazione dei tubi ai relativi diametri nominali (DN) Tabella 16: Dimensioni dei tubi (diametro nominale dei tubi DN conformemente a SN punto ) Diametro Diametro PE-HD Silent-db20 nominale interno min. Diametro esterno (OD) 1) Diametro interno (ID) Diametro esterno (OD) 1) Diametro interno (ID) DN mm mm mm mm mm , , , , , , , ,4 1) Contrassegno sui prodotti OD Outside Diameter ID Inside Diameter 0 Pendenza Le condotte con pendenze minime sono da posare con attenzione e a regola d'arte. Tabella 17: Pendenze delle condotte Tipo di condotta Pendenza in % Tipo di condotta Pendenza in % Min. Ideale Max. Min. Ideale Max. Acque meteoriche con scarico convenzionale Acqua lurida o di rifiuto Condotta di raccordo Condotta di raccordo senza ventilazione senza ventilazione Condotta di raccordo 0,5 3 5 Condotta di raccordo ventilata 0,5 3 5 ventilata Collettore/deviazione di Collettore/deviazione di colonne di scarico colonne di scarico Collettore di fondo Collettore di fondo Condotte di drenaggio 0,5 0,5 1 DN 200 Collettore di fondo DN 250 Condotte di ventilazione 1, ,5 3 5 Pendenza conformemente a SN punto

10 4.2 Progettazione Dimensionamento Determinazione delle dimensioni dei tubi di scarico di acque luride o di rifiuto Unità di scarico (DU) L'unità di scarico corrisponde al valore di deflusso di dimensionamento in l/s per un determinato apparecchio sanitario (1 DU = 1 l/s) ed è determinata dalla relativa funzione. Vanno considerati inoltre i valori di valvole di sicurezza, lavaggi dei filtri ecc. indicati dai produttori. Tabella 18: Correlazione delle unità di scarico DU agli apparecchi sanitari Apparecchio/oggetto DU Uscita del sifone l/s (OD) Raccomandazione Lavabo, lavandino 0,5 40 DN 40 Bidet 0,5 40 DN 40 Orinatoio con rubinetto di risciacquo 0,5 40 DN 40 Doccia senza ritegno d'acqua 0,6 56 DN 50 Vasca da bagno 0,8 56 DN 56 Lavello 0,8 56 DN 56 Lavatoio 0,8 56 DN

11 Apparecchio/oggetto DU Uscita del sifone l/s (OD) Raccomandazione Lavatrice fino a 6 kg 0,8 50 / 56 DN 56 Sifone a pavimento DN 56 1,0 56 / 63 DN 60 Sifone a pavimento DN 70 1,5 75 DN 70 Impianto WC con quantità di risciacquo da 4,5 l / 6 l / 7,5 l Impianto WC con quantità di risciacquo da 9 l 2,0 90 DN 90 2,5 90 DN 90 Sifone a pavimento DN 100 2,0 110 DN 100 Sifone per doccia a filo del pavimento 0,6 56 DN 50 Canale per scarico doccia 0,6 1) 56 DN 56 Elemento per doccia con scarico a parete 0,6 1) 56 DN 56 1) Raccomandazione : 0,8 DU 115

12 Condotte di raccordo (WAS) Le dimensioni dei tubi delle condotte di raccordo per uno o più apparecchi si stabiliscono in base alla seguente tabella. Tabella 19: Condotta di raccordo senza ventilazione Raccomandazione (Svizzera) Numero massimo di DU ammesse Massima DU singola Diametro nominale DN Silent-db20 Esterno (OD) PE-HD Esterno (OD) 1,0 0, ,0 1, ,0 1) 1, ,5 2) 2, ,0 2, ) max. 1 apparecchio da 1,5 DU 2) max. 2 WC da 2,0 DU Tabella 20: Condotta di raccordo con ventilazione Raccomandazione (Svizzera) Numero massimo di DU ammesse Massima DU singola Diametro nominale DN Silent-db20 Esterno (OD) PE-HD Esterno (OD) Ricircolo 1) DN PE-HD Esterno (OD) 2,0 0, ,0 2) 1, ,5 1, ,0 3) 2, ,0 2, > 25,0 2, ) Il diametro del collettore di ventilazione DN 56 è sufficiente per 25 DU 2) max. 2 apparecchi da 0,8 DU 3) max. 2 WC da 2,0 DU 116

13 Colonne di scarico verticali della ventilazione primaria (WAS) Tabella 21: Ventilazione primaria con braga con curva 0 Numero massimo di DU ammesse Massima DU singola Q max (l/s) Diametro nominale DN Silent-db20 PE-HD K = 0,5 1) Esterno (OD) Esterno (OD) 2,0 0,7 0, ,0 1,0 2, ,0 1,5 3, ,0 2,5 5, ,0 2,5 7, ,0 2,5 12, ,0 2,5 21, ) Corrisponde al coefficiente di deflusso della Raccomandazione Svizzera Tabella 22: Ventilazione primaria con braga a squadra Numero massimo di DU ammesse Massima DU singola Q max (l/s) Diametro nominale DN Silent-db20 PE-HD K = 0,5 1) Esterno (OD) Esterno (OD) 1,0 0,5 0, ,0 1,0 1, ,0 1,5 2, ,0 2,5 4, ,0 2,5 5, ,0 2,5 9, ,0 2,5 16, ) Corrisponde al coefficiente di deflusso della Raccomandazione Svizzera 117

14 Tabella 23: Sistema di scarico con braga miscelatrice Sovent Numero massimo di DU ammesse Q max (l/s) Diametro nominale DN PE-HD K = 0,5 Esterno (OD) 302 8, Determinazione delle dimensioni dei tubi di scarico di acque meteoriche Condotte di raccordo (WAR) Le condotte per l'evacuazione delle acque meteoriche da tetti di piccole dimensioni, balconi, terrazze ecc. e con varie altezze di raccordo alle colonne di scarico sono da dimensionare come condotte di raccordo. La dimensione minima delle condotte di acque meteoriche convenzionali è: DN 60 (ø 63) per balconi con superficie protetta dalla pioggia DN 90 (ø 90) per tutte le altre situazioni Tabella 24: Dimensioni delle condotte di raccordo per acque meteoriche con sistema convenzionale Carico di deflusso ammissibile Q Rmax (l/s) Diametro nominale DN Silent-db20 PE-HD Pendenza ø [mm] ø [mm] 0,5% 1,0% 1,5% 2,0% 0,7 1,0 1,2 1, ,2 1,7 2,1 2, ,8 2,5 3,1 3, ,0 4,2 5,1 5,

15 4.3 Montaggio Regole per il montaggio Panoramica delle regole per il montaggio Protezione dagli incendi pagina 119 Pezzi ermetici all'umidità pagina 123 Valvole di ventilazione pagina 125 Tecniche di posa pagina 127 Protezione dagli incendi Collare antincendio RS90 Plus Il collare antincendio è uno sbarramento antincendio EI 90 per tubi PE-HD o Silent-db20. Applicazione antincendio AICAA num Funzionamento in caso di incendio Al raggiungimento di una determinata temperatura nel vano dell'incendio, la massa intumescente (che si gonfia) forma della schiuma che chiude la sezione della condotta, impedendo in tal modo (per il tempo richiesto) il propagarsi di fuoco e fumo. Collare antincendio EI 90 per: tubi PE-HD: DN (ø ) tubi Silent-db20: DN (ø ) Condotte di scarico combustibili attraverso soffitti di compartimentazione antincendio e soffitti del piano interrato Per la posa di condotte attraverso soffitti di compartimentazione antincendio, in caso di utilizzo di condotte di materia sintetica Silent-db20 e PE-HD si deve tener conto di quanto segue: Applicazione di collari antincendio per tutte le dimensioni dei tubi; è richiesto il consenso dell'ufficio tecnico cantonale. Montare i collari antincendio sotto il soffitto. Utilizzando condotte di scarico Silent-db20 / PE-HD nei sistemi d'installazione GIS e Duofix non sono necessari collari antincendio fino a un diametro esterno di 120 mm. STOP! 01:30:00 Fig. 56: Materiale in dotazione del collare antincendio 1 Involucro con alette di fissaggio pieghevoli 2 Isolamento schiumoso 3 Chiusura a staffa di tensione 4 Isolamento del suono intrinseco 5 3 strisce adesive 6 Viti di fissaggio 7 Targhetta di contrassegno 0 Fig. 57: Attraversamento di soffitti 1 Compartimento tagliafuoco

16 Informazioni generali sui sistemi di scarico Possibili misure di sicurezza in presenza di condotte di scarico incassate nel calcestruzzo attraverso soffitti EI 30 e EI 60 In presenza di condotte di scarico incassate nel calcestruzzo (almeno 50 cm) non sono necessari collari antincendio. È tuttavia richiesto il consenso dell'ufficio tecnico cantonale. Fig. 58: 50 cm EI 30 / EI 60 Compartimento tagliafuoco EI 30 / EI 60 con condotta di scarico incassata nel calcestruzzo di almeno 50 cm Possibili misure di sicurezza in presenza di condotte di scarico incassate nel calcestruzzo attraverso soffitti EI 90 In accordo con l'ufficio tecnico cantonale, è richiesto l'uso di collari antincendio in presenza di condotte di scarico incassate nel calcestruzzo di tutte le dimensioni. Condotte sanitarie combustibili attraverso pareti che formano compartimenti tagliafuoco Per la posa di condotte attraverso pareti di compartimentazione antincendio, in caso di utilizzo di condotte di materia sintetica Silent-db20 e PE-HD si deve tener conto di quanto segue: Condotte di scarico Silent-db20 / PE-HD: montare collari antincendio su ambo i lati della parete Non montare mai i collari antincendio su canali portanti STOP! 90 Min Fig. 59: STOP! 90 Min Attraversamento di pareti Negli edifici fino a 3 piani (EI 30): è richiesta l'applicazione di collari antincendio a partire da un diametro esterno di 120 mm; è richiesto il consenso dell'ufficio tecnico cantonale. A partire da 4 piani (EI 60) fino ad includere i grattacieli (EI 90 icb): è richiesta l'applicazione di collari antincendio per tutte le dimensioni; è richiesto il consenso dell'ufficio tecnico cantonale Tabella 25: Misure delle aperture in pareti e soffitti per il collare antincendio Art. No. Per tubo ø [mm] D min. [cm] D min PE-HD ø 40 / ø 50 / ø 56 / Silent-db20, ø 56 10,0 1) PE-HD / Silent-db20, ø 63 / ø75 14,0 1) PE-HD / Silent-db20, ø 90 15,0 1) PE-HD / Silent-db20, ø ,0 1) PE-HD ø 125 / Silent-db20 ø ,0 1) PE-HD / Silent-db20 ø ,0 1) PE-HD ø ,0 1) 1) L'ingombro della chiusura del collare antincendio è incluso nella misura dei fori passanti 120

17 A A D D D D Tabella 26: B C C Distanze in caso di montaggio di tubazioni in parallelo ø tubo [mm] A [cm] B [cm] C [cm] 40 / 50 / 56 4,0 4,0 9,0 63 / 75 6,0 6,0 11,0 90 7,0 7,0 12, ,0 8,0 15,0 125 / 135 9,5 9,5 19, ,5 10,5 22, ,0 13,0 26,0 In mancanza di spazio è possibile ridurre le tubazioni o le distanze. Per la maggior parte delle applicazioni è collaudata e ammessa una distanza D 0cm. B C C Tabella 27: Distanze in caso di montaggio in un momento successivo di tubazioni in parallelo attraverso soffitti o pareti (con alette di fissaggio piegate) ø tubo [mm] A [cm] B [cm] C [cm] 40 / 50 / 56 8,0 8,0 15,0 63 / 75 9,0 9,0 17, ,0 10,0 19, ,0 11,0 21,0 125 / ,0 12,0 24, ,5 10,5 22, ,0 13,0 26,0 Tutte le alette di fissaggio devono essere fissate con viti In caso di applicazione in un momento successivo su pareti in costruzione leggera in cartongesso, la larghezza della giunzione tra parete e tubo deve essere di massimo 15 mm e la giunzione deve essere imbottita con lana minerale ignifuga In mancanza di spazio è possibile ridurre le tubazioni o le distanze. Per la maggior parte delle applicazioni è collaudata e ammessa una distanza D 0cm. In caso di applicazione in un momento successivo le alette di fissaggio possono essere montate anche ad incrocio. 121

18 Premesse dell'edificio I collari antincendio non vanno coperti, intonacati o tinteggiati in un momento successivo Pareti divisorie leggere da 10 cm di spessore a montanti con struttura in acciaio e pannellatura antincendio in cartongesso Soffitti di almeno 15 cm di spessore in calcestruzzo o calcestruzzo poroso con classe di resistenza al fuoco EI 90 Pareti di almeno 10 cm di spessore in muratura, calcestruzzo o calcestruzzo poroso La seguente tabella indica le distanze minime delle tubazioni Silent-db20 orizzontali sotto il soffitto. Tabella 28: Distanze per il montaggio di tubazioni Silent-db20 orizzontali sotto il soffitto Silent-db20 2 curve 45 2 curve 45 lungo / lungo lungo / corto 2 curve 45 Curva corto / corto 88,5 ø tubo [mm] A min. [cm] A min. [cm] A min. [cm] A min. [cm] 56 18,5 16,5 15,0 10, ,0 17,5 16,0 11, ,0 19,0 17,0 12,5 A min ,5 21,0 18,0 13, ,0 22,0 19,5 14, ,5 29,0 26,5 19, ,0 38,0 37,0 27,0 Isolamento dell'interstizio tra tubo e collare antincendio Uno stesso collare antincendio RS90 Plus può essere utilizzato per tubi di dimensioni differenti. L'interstizio tra diametro esterno del tubo e diametro interno dei collari antincendio deve essere avvolto, oltre che con l'isolamento dal suono intrinseco in dotazione (guaina isolante ), con il bendaggio isolante Art. No Il numero di strati di bendaggio isolante richiesto per riempire l'interstizio è riportato nella seguente tabella. Tabella 29: Interstizio tra tubo e collare antincendio ø Art. No. ø interno Numero di esterno RS90 Plus RS90 strati di tubo Plus bendaggio [mm] [mm] isolante Per tutte le altre dimensioni dei tubi, il corrispondente collare antincendio è dimensionato in modo che l'interstizio venga riempito completamente mediante l'isolamento dal suono intrinseco in dotazione. 122

19 Pezzi ermetici all'umidità Collare a muro Il collare a muro viene utilizzato per l'impermeabilizzazione a prova di acqua in pressione delle condotte PE-HD e Silent-db20 attraverso pavimenti, pareti e soffitti in calcestruzzo. d B 1 Assicurarsi che l'apertura nel calcestruzzo corrisponda almeno alle dimensioni del collare a muro. X H 13 cm ø ø 110 = X 21 cm ø 125 = X 23 cm ø 160 = X 26 cm 2 Prima di posizionare il collare a muro, pulire e lubrificare il tubo. Fig. 60: D b Collare a muro Art. No x.00.1 DN d D B b , Campo d'impiego: pressione dell'acqua fino a 8 bar Luogo d'impiego: p. es. protezione contro l'acqua freatica Avvitare il collare a muro. Infine chiudere l'apertura completa con calcestruzzo e compattare. 123

20 Protezione dall'umidità per attraversamenti di pareti e soffitti Il pezzo ermetico all'umidità viene impiegato ovunque vengano fatte passare condotte attraverso muri, pavimenti o soffitti e sia necessario impedire la penetrazione di umidità. D d Si deve evitare l'allungamento/l'accorciamento delle tubazioni mediante l'applicazione di punti fissi nel calcestruzzo (manicotti per saldatura elettrica con indicatore, colletti di fissaggio, curve) o con particolari costruzioni a punti fissi L H 60 cm Tabella 30: Dimensioni DN d D H L ,5 2, ,5 2, ,5 2, ,5 2, ,5 50 Campo d'impiego Esecuzione Dimensioni dei tubi Pressione dell'umidità fino a 0,1 bar Foglio Resistit (nero) per bitumi caldi Foglio PVC (grigio)/foglio PE (grigio scuro) per saldatura termica DN 50, 56, 70, 100, 125 (ø 50, 56, 75, 110, 125) 3 Fig. 61: Passaggio attraverso il soffitto con impermeabilizzazione 1 Protezione dall'umidità 2 Manto-foglio impermeabile 3 Punto fisso con 2 manicotti per saldatura elettrica 4 Guaina isolante 5 Guaina isolante cm Fig. 62: Passaggio attraverso la parete con impermeabilizzazione 1 Protezione dall'umidità 2 Manto-foglio impermeabile 3 Guaina isolante 4 Punto fisso con 2 manicotti per saldatura elettrica 0 124

21 Valvole di ventilazione Valvole di ventilazione Conformemente alla norma SN edizione 2012 paragrafo 3.6.2, si possono utilizzare le valvole di ventilazione, la cui approvazione per l'impiego spetta all'ufficio competente locale. Applicazione: Per la seconda colonna di ventilazione primaria/ricircolo Per colonne di ventilazione secondarie indirette Per singole colonne di ventilazione di apparecchi sanitari esistenti con problemi di deflusso Oltre a queste applicazioni, è possibile l'impiego per ristrutturazioni, ampliamenti e modifiche, poiché la corretta installazione di colonne di ventilazione parallele è spesso difficile e costosa. Si raccomanda di avere come minimo una colonna di scarico ventilata sopra il tetto. Tabella 31: Possibilità di allacciamento Dimensione Silent-db20 PE-HD DN 56 (ø 56 mm) riduzione riduzione DN 60 (ø 63 mm) DN 70 (ø 75 mm) DN 90 (ø 90 mm) DN 100 (ø 110 mm) d di d1 (d ø 90 mm / d1 ø 99,5 mm / diø75mm) (d ø 90 mm / d1 ø 103,5 mm / diø75mm) Il manicotto di raccordo della valvola di ventilazione GRB90 può essere impiegato su tubi delle seguenti dimensioni: ø 75 mm ø 90 mm ø 110 mm 125

22 Direttive di posa Direttive di posa fondamentali per valvole di ventilazione: Temperatura ambiente: da -20 a +60 C. Non è consentito l'impiego di valvole di ventilazione invece di condotte di ventilazione per impianti con pompe di sollevamento e di pompaggio in generale. Le valvole di ventilazione devono essere accessibili per future ispezioni e manutenzioni. Le valvole di ventilazione possono essere montate solo verticalmente negli edifici! 100 cm 10 cm 10 cm 10 cm 150 cm Fig. 63: Misure di montaggio GRB50 15 cm 15 cm 150 cm 10.0 m 4.0 m Fig. 64: Misure di montaggio GRB90 Può essere montato solo verticalmente! Proteggere dal gelo! Ove necessario, utilizzare l'isolante fornito. 126

23 Tecniche di posa Per l'installazione delle condotte di scarico di acque luride o di rifiuto sono disponibili le seguenti tecniche di posa: Il cambiamento di lunghezza dovuto ad influssi termici viene controllato tramite il tipo di fissaggio. Si distingue tra montaggio rigido e montaggio con libera dilatazione Montaggio rigido Le forze subentranti che agiscono contro il cambiamento di lunghezza dovuto ad influssi termici, devono essere assorbite. Montaggio con libera dilatazione Nel corso del montaggio si deve tenere conto dei cambiamenti di lunghezza dovuti a influssi termici. 1) Sistema di fissaggio Pluvia Fissaggio rigido convenzionale Condotte immerse nel calcestruzzo Impiego del manicotto di dilatazione lungo Fuso di dilatazione (braccio dilatante) Il punto fisso trasmette le forze di spinta subentranti alla struttura della costruzione o al tubo di acciaio a sezione quadrata montato parallelamente alla condotta. 1) Vedere capitolo «Scarico per tetti», paragrafo Pluvia Sistema di fissaggio, pagina 311. Il braccialetto scorrevole serve per la conduzione del tubo. Esso impedisce la flessione dei tubi pieni. Le distanze tra i braccialetti si possono aumentare utilizzando canali portanti. Dilatazione lineare dei tubi PE-HD e Silent-db20 La dilatazione dei tubi dipende dalla temperatura delle acque di scarico e dalla temperatura ambiente. Per tutte le dimensioni dei tubi il coefficiente di dilatazione è pari a: 0,00017 m/mk (0,17 mm/mk). 127

24 4.3.2 Misure di montaggio Assortimento delle bride per tubi e di collegamento Tabella 32: Diametro esterno del tubo ø in mm secondo il tipo di materiale Materiale DN 40 DN 50 DN 60 DN 70 DN 90 DN 100 DN 125 DN 150 PE-HD ø / Silent-db20 ø Ghisa ø Acciaio ø 48, ,3 / 64 76,1 83 / 88,9 106 / 108 / 114,3 131 / 133 / 139,7 152 / 159 / 168,3 Fibrocemento ø Astolan ø Tabella 33: Numeri di articolo delle bride e degli anelli di rinforzo per PE-HD secondo il diametro esterno del tubo ø mm ø [mm] , ,

Formazione 2013. Progettare un bagno. Facoltà Architettura Firenze 23.05.2013

Formazione 2013. Progettare un bagno. Facoltà Architettura Firenze 23.05.2013 Formazione 2013 Progettare un bagno Facoltà Architettura Firenze 23.05.2013 Un Gruppo internazionale Progettare un bagno Corso Progettare un bagno Corso Geberit Marketing e Distribuzione In Italia da

Dettagli

7 Scarico per pavimento Geberit

7 Scarico per pavimento Geberit 7.1 Sistema........................................... 280 7.1.1 Introduzione.......................................... 280 7.1.2 Campo d'impiego..................................... 280 7.1.3 Descrizione

Dettagli

1 Sifoni per vasca da bagno Geberit

1 Sifoni per vasca da bagno Geberit Sifoni per vasca da bagno Geberit. Sistema.............................................. 4.. Introduzione............................................. 4.. Descrizione del sistema.................................

Dettagli

Geberit PE /Geberit Silent Sistemi di scarico in polietilene ad alta densità

Geberit PE /Geberit Silent Sistemi di scarico in polietilene ad alta densità Geberit PE /Geberit Silent Sistemi di scarico in polietilene ad alta densità Sommario Geberit PE: il sistema completo in polietilene AD 4 Giunzioni per ogni esigenza 5 Geberit PE: un materiale ideale 6

Dettagli

4 Geberit Sanbloc e Geberit Combifix

4 Geberit Sanbloc e Geberit Combifix 4 Geberit Sanbloc e Geberit Combifix 4.1 Geberit Sanbloc................................... 158 4.1.1 Sistema.............................................. 158 4.1.2 Progettazione........................................

Dettagli

Deflusso garantito. Sistemi di scarico Geberit.

Deflusso garantito. Sistemi di scarico Geberit. Deflusso garantito. Sistemi di scarico Geberit. Idraulica, acustica e protezione dal fuoco in un unica soluzione: sistemi di scarico Geberit. Una progettazione semplice e sicura, abbinata ad una veloce

Dettagli

Modell 1256 03.0/2011. www.viega.com. Art.-Nr.

Modell 1256 03.0/2011. www.viega.com. Art.-Nr. Modell 1256 03.0/2011 Art.-Nr. 684112 560725 Fonterra Kleinflächenregelstation A 2 Fonterra Kleinflächenregelstation B C D E F G 3 Istruzioni per l uso della stazione di regolazione per superfici ridotte

Dettagli

Cassetta di risciacquo da incasso

Cassetta di risciacquo da incasso Introduzione Sistemi d'installazione Cassetta di risciacquo da incasso Cassette di risciacquo esterne Gamma Geberit per locali pubblici Cassetta di risciacquo da incasso Sifoni Sistemi di scarico Sistema

Dettagli

pronouvo1073 Appoggi per pareti e solette per pareti portanti con la verifica di ammortamento di rumore per l empa

pronouvo1073 Appoggi per pareti e solette per pareti portanti con la verifica di ammortamento di rumore per l empa Appoggi per pareti e solette per pareti portanti pronouvo1073 con la verifica di ammortamento di rumore per l empa Gli appoggi Pronouvo 1073 sono utilizzati ovunque sia richiesto un maggiore isolamento

Dettagli

Impianti tecnici. Distribuzione acqua per uso sanitario

Impianti tecnici. Distribuzione acqua per uso sanitario Impianti tecnici Distribuzione acqua per uso sanitario Impianti idrici Requisiti - Coibentazione: riferimento ai requisiti di legge per le tubazioni di acqua calda; - Protezione dalla condensa; - Protezione

Dettagli

Scarico a pavimento ACO R 30 R 120 in ghisa, con inclinazione del manicotto 1,5 Kit anti-incendio non necessario! AbP: P-MPA-E-02-005

Scarico a pavimento ACO R 30 R 120 in ghisa, con inclinazione del manicotto 1,5 Kit anti-incendio non necessario! AbP: P-MPA-E-02-005 2 Scarichi in ghisa > Cap. 2 > Drenaggio a pavimento: ghisa e plastica Scarichi a pavimento in ghisa Prevenzione ignifuga In ottemperanza alla DIN 4102, ACO ha testato l intera gamma di scarichi a pavimento

Dettagli

Scarichi ad alta prestazione per tetti piani per il drenaggio delle acque meteoriche

Scarichi ad alta prestazione per tetti piani per il drenaggio delle acque meteoriche Scarichi Scarichi ad alta prestazione per tetti piani per il drenaggio delle acque meteoriche Per scaricare le acque piovane da tetti piani, parcheggi e terrazzi, offre un sistema di costruzione componibile

Dettagli

INDICE. 1. Descrizione delle opere da eseguire pag. 2. 1.1 Impianto idrico sanitario pag. 2

INDICE. 1. Descrizione delle opere da eseguire pag. 2. 1.1 Impianto idrico sanitario pag. 2 INDICE 1. Descrizione delle opere da eseguire pag. 2 1.1 Impianto idrico sanitario pag. 2 1.2 Impianti di scarico dei servizi e degli accessori sanitari pag. 3 1.3 Impianto di scarico delle acqua meteoriche

Dettagli

Murali Condensing. Sommario. Introduzione 2 Configurazioni di scarico 3 Installazione 10 Gamma condotti fumi 12

Murali Condensing. Sommario. Introduzione 2 Configurazioni di scarico 3 Installazione 10 Gamma condotti fumi 12 Murali Condensing Sommario Introduzione 2 Configurazioni di scarico 3 Installazione 10 Gamma condotti fumi 12 1 Sistemi di scarico in PP Introduzione Sistema per intubamento in PP per caldaie a condensazione

Dettagli

RISTRUTTURAZIONE EX SCUOLA LEONARDO DA VINCI E RIATTAZIONE A PALAZZO COMUNALE

RISTRUTTURAZIONE EX SCUOLA LEONARDO DA VINCI E RIATTAZIONE A PALAZZO COMUNALE RISTRUTTURAZIONE EX SCUOLA LEONARDO DA VINCI E RIATTAZIONE A PALAZZO COMUNALE IMPIANTO FOGNARIO ACQUE NERE E BIANCHE 1. Oggetto La presente relazione riguarda l impianto di smaltimento delle acque bianche

Dettagli

TECEbox Listino 2014. TECEbox

TECEbox Listino 2014. TECEbox TECEbox Listino 2014 TECEbox TECEbox TECEbox con cassetta di scarico WC da 8 cm e da 13 cm TECE, presente sul mercato da oltre 15 anni con la cassetta di scarico da 13 cm, ha ideato espressamente per le

Dettagli

Progettazione Costruzioni ed Impianti IMPIANTI TECNOLOGICI CAP. II IMPIANTO IDRICO : IMPIANTO DI DISTRIBUZIONE INTERNA E FOGNATURA

Progettazione Costruzioni ed Impianti IMPIANTI TECNOLOGICI CAP. II IMPIANTO IDRICO : IMPIANTO DI DISTRIBUZIONE INTERNA E FOGNATURA Progettazione Costruzioni ed Impianti IMPIANTI TECNOLOGICI CAP. II IMPIANTO IDRICO : IMPIANTO DI DISTRIBUZIONE INTERNA E FOGNATURA Rete di distribuzione interna - Schemi Colonne verticali di grossa sezione

Dettagli

RELAZIONE TECNICA IMPIANTO IDRICO FOGNANTE

RELAZIONE TECNICA IMPIANTO IDRICO FOGNANTE RELAZIONE TECNICA IMPIANTO IDRICO FOGNANTE Il dimensionamento dei diametri delle tubazioni costituenti la rete è determinato tenendo conto del coefficiente di contemporaneità, dei diametri minimi delle

Dettagli

Istruzioni di montaggio

Istruzioni di montaggio Istruzioni di montaggio I Gli elementi riscaldanti piatti sono certificati VDE secondo norme DIN EN60335-1 e DIN EN60335-2-96. Leggere attentamente le presenti istruzioni prima di intraprendere il montaggio.

Dettagli

CUCINE ELETTRICHE / FORNO ELETTRICO SERIE "7" Mod. PCEM 70 CFEM 70. Cod. 252.117.00

CUCINE ELETTRICHE / FORNO ELETTRICO SERIE 7 Mod. PCEM 70 CFEM 70. Cod. 252.117.00 ~ ~ CUCINE ELETTRICHE / FORNO ELETTRICO SERIE "7" Mod. PCEM 70 CFEM 70 Cod. 252.117.00 INDICE Paragrafo ISTRUZIONI PER L'ISTALLATORE 1 Rispondenza alle direttive CEE 1.1 Schemi di installazione 1.2 Schemi

Dettagli

Catalogo generale Geberit 2015

Catalogo generale Geberit 2015 Catalogo generale Geberit 215 Gamma moduli d installazione e placche di comando Geberit Unica+ 586 Geberit Combifix Italia 587 Geberit Combifix 591 Geberit Combifix 9 595 Geberit Sistema Duofix 596 Placche

Dettagli

Istruzioni di montaggio

Istruzioni di montaggio Istruzioni di montaggio Forno a vapore a pressione DG 4064 / DG 4164 DG4064L/DG4164 L Leggere attentamente le istruzioni d'uso prima it-it di procedere al posizionamento, all'installazione e alla messa

Dettagli

Prestabo con SC-Contur

Prestabo con SC-Contur Prestabo con SC-Contur Sistema di tubi e raccordi a pressare di acciaio galvanizzato. Tubi e raccordi di acciaio al carbonio galvanizzato Sistema indeformabile e resistente per installazioni facili e veloci

Dettagli

Impianti di riscaldamento

Impianti di riscaldamento Dati tecnici del sistema Raxofix, vedi capitolo "Descrizione del sistema" all'inizio del manuale Impianti di riscaldamento Utilizzo corretto Il sistema Raxofix di tubazioni in plastica esclusivamente in

Dettagli

NOTA ESPLICATIVA ANTINCENDIO

NOTA ESPLICATIVA ANTINCENDIO Vereinigung Kantonaler Feuerversicherungen Association des établissements cantonaux d assurance incendie Associazione degli istituti cantonali di assicurazione antincendio NOTA ESPLICATIVA ANTINCENDIO

Dettagli

HL Scarichi. Balconi e terrazzi

HL Scarichi. Balconi e terrazzi HL Scarichi Balconi e terrazzi www.hutterer-lechner.com HL Scarichi per Balconi e Terrazzi Informazioni di base per progettazione ed esecuzione In genere lo scarico dell acqua piovana dalle superfici di

Dettagli

Istruzioni di montaggio e manutenzione

Istruzioni di montaggio e manutenzione 6301 9387 11/2001 IT Per i tecnici specializzati Istruzioni di montaggio e manutenzione Accumulatore-produttore d'acqua calda Logalux SF 300/3 Leggere attentamente prima di procedere al montaggio e alla

Dettagli

LIBRETTO INSTALLAZIONE, USO E MANUTENZIONE. Vasca IDROMASSAGGIO. Note importanti: Manuale uso e manutenzione box doccia

LIBRETTO INSTALLAZIONE, USO E MANUTENZIONE. Vasca IDROMASSAGGIO. Note importanti: Manuale uso e manutenzione box doccia LIBRETTO INSTALLAZIONE, USO E MANUTENZIONE Vasca IDROMASSAGGIO Note importanti: L installazione deve eseguita da personale qualificato, la ditta importatrice declina ogni responsabilità in merito alla

Dettagli

VIESMANN. Istruzioni di montaggio VITOCROSSAL 300. per il personale specializzato

VIESMANN. Istruzioni di montaggio VITOCROSSAL 300. per il personale specializzato Istruzioni di montaggio per il personale specializzato VIESMANN Vitocrossal 300 Tipo CM3 Caldaia a gas a condensazione con bruciatore ad irraggiamento MatriX VITOCROSSAL 300 11/2014 Conservare dopo il

Dettagli

Schede tecniche e linee guida per l installazione

Schede tecniche e linee guida per l installazione Schede tecniche e linee guida per l installazione 43 Intumex RS10 - Collare tagliafuoco Generalità Intumex RS10 è un tagliafuoco per tubazioni in plastica realizzato in acciaio inossidabile vericiato a

Dettagli

Fondamenti di Impianti e Logistica

Fondamenti di Impianti e Logistica Fondamenti di Impianti e Logistica Prof. Ing. Riccardo Melloni Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Tubazioni: elementi 1 Programma del Corso Tubazioni Impianti idrici Impianti pneumatici Scambiatori

Dettagli

Tubi scaldanti e accessori I.5

Tubi scaldanti e accessori I.5 La qualità dei sistemi di riscaldamento a pavimento dipende anche dalla bontà dei tubi scaldanti. Devono essere resistenti contro la formazione di fessure per tensioni interne, resistenti alla diffusione

Dettagli

5 Geberit Silent-db20

5 Geberit Silent-db20 5 Geberit Silent-b20 5.1 Sistema............................................ 144 5.1.1 Descrizione el sistema............................... 144 5.1.2 Dati tecnici............................................

Dettagli

ATTRAVERSAMENTI PER MURI TAGLIAFUOCO

ATTRAVERSAMENTI PER MURI TAGLIAFUOCO A T T R A V E R S A M E N T I PER M U R I TAGLIAFUOCO A D V I N F O A M PV Giunti, piccoli varchi e interstizi fra muratura ed elementi di chiusura ADVIN FOAM PV è una nuova schiuma atta a sigillare piccoli

Dettagli

10. DIMENSIONAMENTO DELL IMPIANTO IDRICO IMPIANTO DI ADDUZIONE DELL ACQUA (RETE DI DISTRIBUZIONE)

10. DIMENSIONAMENTO DELL IMPIANTO IDRICO IMPIANTO DI ADDUZIONE DELL ACQUA (RETE DI DISTRIBUZIONE) 10. DIMENSIONAMENTO DELL IMPIANTO IDRICO IMPIANTO DI ADDUZIONE DELL ACQUA (RETE DI DISTRIBUZIONE) Per la determinazione delle portate massime contemporanee, necessarie per il dimensionamento delle reti

Dettagli

livello progettazione: Relazione Impianto Idrico Fognante ing. Antonello DE STASIO Geom. Angelo CASOLI ing. Renato Mario PAVIA

livello progettazione: Relazione Impianto Idrico Fognante ing. Antonello DE STASIO Geom. Angelo CASOLI ing. Renato Mario PAVIA COMUNE DI TROIA (Provincia di Foggia) denominazione progetto: Fondo Per lo Sviluppo e Coesione 2007-2013 Accordo di programma quadro "Settore Aree Urbane - Città" Realizzazione di n. 18 alloggi di edilizia

Dettagli

Tubo Multistrato PipeFix FH. per impianti radianti edizione 0711

Tubo Multistrato PipeFix FH. per impianti radianti edizione 0711 Scheda tecnica per Tubo Multistrato PipeFix FH PipeFix FH per impianti radianti edizione 0711 Immagine prodotto Strato protettivo esterno in polietilene HD (High Density) Strato di plastica adesiva per

Dettagli

6302 8758 06/2003 IT Per l utente. Istruzioni d uso. Caldaia speciale a gasolio/gas Logano G215 WS. Si prega di leggere attentamente prima dell'uso

6302 8758 06/2003 IT Per l utente. Istruzioni d uso. Caldaia speciale a gasolio/gas Logano G215 WS. Si prega di leggere attentamente prima dell'uso 6302 8758 06/2003 IT Per l utente Istruzioni d uso Caldaia speciale a gasolio/gas Logano G215 WS Si prega di leggere attentamente prima dell'uso Indice 1 Per la vostra sicurezza.........................................

Dettagli

Sistemi di scarico in PP

Sistemi di scarico in PP Sistemi di scarico in PP Condensazione / Accessori Residenziale SEZIONE 1 Introduzione 1.1 Sistema per intubamento in PP traslucido per caldaie a condensazione Beretta propone, esclusivamente per le caldaie

Dettagli

KDIX 8810. Istruzioni di montaggio

KDIX 8810. Istruzioni di montaggio KDIX 8810 Istruzioni di montaggio Sicurezza della lavastoviglie 4 Requisiti di installazione 5 Istruzioni di installazione 7 Sicurezza della lavastoviglie La vostra sicurezza e quella degli altri sono

Dettagli

UNI 7129/2008. Impianti di alimentazione e distribuzione d'acqua fredda e calda - Criteri di progettazione, collaudo e gestione

UNI 7129/2008. Impianti di alimentazione e distribuzione d'acqua fredda e calda - Criteri di progettazione, collaudo e gestione Impianti di alimentazione e distribuzione d'acqua fredda e calda - Criteri di progettazione, collaudo e gestione Ultimo aggiornamento Martedì 27 Luglio 2010 La UNI 7129 edizione 2008 è la più importante

Dettagli

Scarichi in acciaio per tetti piani ACO Spin Panoramica. Nozioni di base per il Drenaggio a gravità. Acciaio inox

Scarichi in acciaio per tetti piani ACO Spin Panoramica. Nozioni di base per il Drenaggio a gravità. Acciaio inox per tetti Panoramica > Cap. 3 > Drenaggio per tetti Nozioni di base per il Drenaggio a gravità Acciaio inox La gamma degli acciai incorruttibili è nota anche come gamma degli acciai inossidabili. La denominazione,

Dettagli

8 Scarico per tetti Geberit

8 Scarico per tetti Geberit 8. Sistema........................................... 96 8.. Introduzione.......................................... 96 8.. Descrizione del sistema.............................. 97 8. Progettazione.....................................

Dettagli

IMPIANTI DI SCARICO DELLE ACQUE USATE

IMPIANTI DI SCARICO DELLE ACQUE USATE IMPIANTI DI SCARICO DELLE ACQUE USATE Con il termine impianti di scarico si definisce l installazione di tubazioni che permettono il corretto deflusso delle acque di apparecchi idrosanitari, industriali

Dettagli

Grundfos SOLOLIFT2 DRENAGGIO E FOGNATURA

Grundfos SOLOLIFT2 DRENAGGIO E FOGNATURA DRENAGGIO E FOGNATURA Grundfos SOLOLIFT2 Le stazioni di sollevamento Grundfos SOLOLIFT2 sono adatte a quei luoghi in cui non è possibile convogliare direttamente le acque reflue nella fognatura principale

Dettagli

INDICE. 1 PREMESSA 2 DESCRIZIONE IMPIANTO 2.1 Dimensionamento della rete... 3 IMPIANTO SMALTIMENTO ACQEU 4 VERIFICHE, COLLAUDO E CERTIFICAZIONI...

INDICE. 1 PREMESSA 2 DESCRIZIONE IMPIANTO 2.1 Dimensionamento della rete... 3 IMPIANTO SMALTIMENTO ACQEU 4 VERIFICHE, COLLAUDO E CERTIFICAZIONI... INDICE 1 PREMESSA 2 DESCRIZIONE IMPIANTO 2.1 Dimensionamento della rete... 3 IMPIANTO SMALTIMENTO ACQEU 4 VERIFICHE, COLLAUDO E CERTIFICAZIONI... Pagina 1 di 6 1. PREMESSA La presente relazione intende

Dettagli

La gamma completa TECEdrainline Docce a filo pavimento

La gamma completa TECEdrainline Docce a filo pavimento La gamma completa TECEdrainline Docce a filo pavimento Canaline per doccia TECEdrainline Contenuto TECEdrainline vetro Pagina 4 7 TECEdrainline inserto piastrellabile "plate" Pagina 8 9 Le canaline per

Dettagli

Istruzioni di montaggio

Istruzioni di montaggio Istruzioni di montaggio Accessori Collegamento di tubi Logano G5 con Logalux LT300 Logano G5/GB5 con bruciatore e Logalux LT300 Per l installatore Leggere attentamente prima del montaggio. 6066600-0/00

Dettagli

Direttiva per la posa ed il calibraggio di tubi

Direttiva per la posa ed il calibraggio di tubi Direttiva per la posa ed il calibraggio di tubi Pag. 1/5 Direttiva per la posa ed il calibraggio di tubi 1. Impianto di tubi per cavi La sicurezza operativa di un impianto di cavi dipende, oltre che dalla

Dettagli

Valvole antiriflusso. Valvole antiriflusso. Scelta del prodotto criteri. Tecnica di scarico Valvole antiriflusso

Valvole antiriflusso. Valvole antiriflusso. Scelta del prodotto criteri. Tecnica di scarico Valvole antiriflusso Valvole antiriflusso Scelta del prodotto criteri Valvole antiriflusso In caso di riflusso nel sistema di tubazioni di scarico, l'acqua sale fino a tracimare nel primo punto possibile. Questo livello di

Dettagli

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO IMPIANTO ANTINCENDIO

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO IMPIANTO ANTINCENDIO Comune di Offida Lavori di: Legge 27 dicembre 2002 n. 289, art. 21 comma 80 PIANO STRAORDINARIO PER LA MESSA IN SICUREZZA DEGLI EDIFICI SCOLASTICI Delibera CIPE n. 143/2006 di approvazione del II programma

Dettagli

IMPIANTO IDRICO-SANITARIO. Sussidi didattici per il corso di PROGETTAZIONE, COSTRUZIONI E IMPIANTI. Prof. Ing. Francesco Zanghì

IMPIANTO IDRICO-SANITARIO. Sussidi didattici per il corso di PROGETTAZIONE, COSTRUZIONI E IMPIANTI. Prof. Ing. Francesco Zanghì Sussidi didattici per il corso di PROGETTAZIONE, COSTRUZIONI E IMPIANTI Prof. Ing. Francesco Zanghì IMPIANTO IDRICO-SANITARIO I AGGIORNAMENTO 14/12/2013 GENERALITÀ L impianto idrico-sanitario comprende:

Dettagli

TECEdrainboard Listino 2012 d drainboar TECE 157

TECEdrainboard Listino 2012 d drainboar TECE 157 TECEdrainboard Listino 01 TECEdrainboard 157 TECEdrainboard - Descrizione prodotto TECEdrainboard - Basi solide per docce a filo pavimento Con il nuovo sistema TECEdrainboard è ora possibile realizzare

Dettagli

Manuale di installazione

Manuale di installazione Manuale di installazione Bollitori ad accumulo TSW-120/CSW-120 per caldaie murali e caldaie murali a condensazione Wolf GmbH Postfach 1380 84048 Mainburg Tel. 08751/74-0 Fax 08751/741600 Internet: www.wolf-heiztechnik.de

Dettagli

DESCRIZIONE TECNICA PREFABBRICATI MODULARI USO SANITARIO

DESCRIZIONE TECNICA PREFABBRICATI MODULARI USO SANITARIO DESCRIZIONE TECNICA dei PREFABBRICATI MODULARI USO SANITARIO (versione in poliuretano) Informazioni generali: La seguente descrizione si riferisce ai nostri prefabbricati standard ed alla nuova dotazione

Dettagli

Sommario Esempi di impianti "tipo"

Sommario Esempi di impianti tipo Sommario Esempi di impianti "tipo". Introduzione...295. Premessa...295.2 Composizione locali tipo...295.3 Descrizione - Base di calcolo...295 2. Impianti di scarico...297 2. Locale tipo a in Geberit PE...297

Dettagli

Accessori scarico fumi per apparecchi

Accessori scarico fumi per apparecchi Accessori scarico fumi per apparecchi 6 720 606 436-00.1O ZW 23 AE JS Índice Índice Avvertenze 2 Spiegazione dei simboli presenti nel libretto 2 1 Applicazione 3 1.1 Informazioni generali 3 1.2 Combinazione

Dettagli

Elenco di verifica del capitolato secondo CPN. Rigitop Rivestimenti per soffitti - sospesi -CD-DAJ 27 + 27 / 18 RB

Elenco di verifica del capitolato secondo CPN. Rigitop Rivestimenti per soffitti - sospesi -CD-DAJ 27 + 27 / 18 RB Elenco di verifica del capitolato secondo CPN Rigitop Rivestimenti per soffitti - sospesi -CD-DAJ 27 + 27 / 18 RB Oggetto: 0813047BR I Planerheft Rigips-CD-DAJ 27 + 27 / 18 RB Pagina 1 000 Condizioni.

Dettagli

La gamma completa delle docce a filo pavimento TECEdrainline

La gamma completa delle docce a filo pavimento TECEdrainline La gamma completa delle docce a filo pavimento TECEdrainline Indice TECEdrainline inserto in cristallo glas Pag. 4 7 TECEdrainline inserto piastrellabile plate Pag. 8 9 Nuova TECEdrainline per rivestimenti

Dettagli

Impermeabilizzare nelle costruzioni a secco FERMACELL

Impermeabilizzare nelle costruzioni a secco FERMACELL Schede tecniche FERMACELL Impermeabilizzare nelle costruzioni a secco FERMACELL Sollecitazione dell umidità Campi di utilizzo Secondo la sollecitazione di umidità cui è sottoposto un elemento costruttivo,

Dettagli

Manichette Il trasporto dell acqua, dal mezzo che la fornisce sotto pressione alle lance che la utilizzano sugli incendi, si ottiene a mezzo di tubi

Manichette Il trasporto dell acqua, dal mezzo che la fornisce sotto pressione alle lance che la utilizzano sugli incendi, si ottiene a mezzo di tubi IDRAULICA Manichette Il trasporto dell acqua, dal mezzo che la fornisce sotto pressione alle lance che la utilizzano sugli incendi, si ottiene a mezzo di tubi flessibili (manichette) che debbono rispondere

Dettagli

2. Impianti di scarico

2. Impianti di scarico 2. Impianti di scarico Gli impianti di scarico delle acque usate sono costituiti dalla rete di tubi che servono a smaltire all'esterno del fabbricato o dell'unità abitativa le acque provenienti dopo l'uso

Dettagli

INFORMAZIONE DI PRODOTTO

INFORMAZIONE DI PRODOTTO Ci curiamo del Vostro futuro INFORMAZIONE DI PRODOTTO Bollitore combinato pipe in tank Centrale di calore HTC Manuale tecnico Solarbayer Italia srl 1 Indice Breve descrizione 2 Caratteristiche tecniche

Dettagli

info I pellet di legno Promemoria Clima riscaldamento Settembre 2011 Requisiti tecnici Locale di stoccaggio

info I pellet di legno Promemoria Clima riscaldamento Settembre 2011 Requisiti tecnici Locale di stoccaggio Promemoria Clima riscaldamento info Settembre 2011 Requisiti tecnici I pellet di legno Locale di stoccaggio La capacità del locale di stoccaggio dovrebbe consentire il deposito di una scorta di pellet

Dettagli

COMPUTO METRICO. Grandistazioni Roma

COMPUTO METRICO. Grandistazioni Roma Grandistazioni Roma LAVORI - Aggiornamento 0-3 Agosto 200 Accessori e componenti Impianto idrosanitario IT.ID.B.20 Posa in opera di rubinetti di arresto di qualunque tipo delle voci elencate dal numero

Dettagli

Barriere antifiamma FIRE-STOP

Barriere antifiamma FIRE-STOP Barriere antifiamma FIRE-STOP 1. Barriera antifiamma in sacchetti intumescenti FIRE STOP-BAG Sacchetti incombustibili intumescenti per il tamponamento al fuoco di varchi di attraversamento di divisorie

Dettagli

TECEdrainboard Listino 2014. TECEdrainboard

TECEdrainboard Listino 2014. TECEdrainboard TECEdrainboard Listino 2014 TECEdrainboard TECEdrainboard TECEdrainboard ESTREMAMENTE ROBUSTO E RESISTENTE SIA IN CANTIERE CHE NEL BAGNO DI CASA... La base doccia TECEdrainboard consente di installare

Dettagli

Sistema di sicurezza JOBARAND e JOBAPOINT per il tetto piano

Sistema di sicurezza JOBARAND e JOBAPOINT per il tetto piano Sistema di sicurezza JOBARAND e JOBAPOINT per il tetto piano Descrizione JOBARAND Una efficace protezione contro le cadute l tetto piano mediante ancoraggio dell'imbragatura personale di sicurezza Disponibilità

Dettagli

Accumulatore puffer P 500 S-80/120 P 750 S-80/120 P 1000 S-80/120. Istruzioni di montaggio e manutenzione per personale qualificato

Accumulatore puffer P 500 S-80/120 P 750 S-80/120 P 1000 S-80/120. Istruzioni di montaggio e manutenzione per personale qualificato Istruzioni di montaggio e manutenzione per personale qualificato Accumulatore puffer P 500 S-80/120 P 750 S-80/120 P 1000 S-80/120 6 720 615 134-2007/02 IT Indice Indice 1 Avvertenze di sicurezza e significato

Dettagli

Viega Megapress. Il sistema a pressare per tubi di acciaio a parete normale.

Viega Megapress. Il sistema a pressare per tubi di acciaio a parete normale. Viega Megapress Il sistema a pressare per tubi di acciaio a parete normale. Descrizione sistema Impiego previsto Il sistema Megapress è adatto all impiego per impianti di riscaldamento, raffreddamento

Dettagli

UNI 10683/2012. Generatori di calore alimentati a legna o altri bio combustibili solidi Verifica, installazione, controllo e manutenzione

UNI 10683/2012. Generatori di calore alimentati a legna o altri bio combustibili solidi Verifica, installazione, controllo e manutenzione UNI 10683/2012 Generatori di calore alimentati a legna o altri bio combustibili solidi Verifica, installazione, controllo e manutenzione Regione Lombardia D.G.R.1118 La UNI 10683 è la norma per l installazione,

Dettagli

Materiali da costruzione e parti della costruzione

Materiali da costruzione e parti della costruzione Vereinigung Kantonaler Feuerversicherungen Association des établissements cantonaux d assurance incendie Associazione degli istituti cantonali di assicurazione antincendio Materiali da costruzione e parti

Dettagli

BOX DOCCIA IDROMASSAGGIO

BOX DOCCIA IDROMASSAGGIO LIBRETTO INSTALLAZIONE, USO E MANUTENZIONE BOX DOCCIA IDROMASSAGGIO Note importanti: L installazione deve eseguita da personale qualificato, la ditta importatrice declina ogni responsabilità in merito

Dettagli

SCARICHI 5.1 POLIETILENE 1

SCARICHI 5.1 POLIETILENE 1 5.1 POLIETILENE 1 1 2 SCARICHI GEBERIT PP Nell'ambito degli scarichi sanitari di materiale,di polipropilene con giunzioni a bicchiere,assume particolare rilevanza nei piccoli impianti per la faciltà di

Dettagli

REGIONE PUGLIA Comune di Modugno (Ba) Riqualificazione urbana di aree degradate presso il Quartiere S. Cecilia INDICE

REGIONE PUGLIA Comune di Modugno (Ba) Riqualificazione urbana di aree degradate presso il Quartiere S. Cecilia INDICE INDICE 1. OGGETTO... 2 2. SCOPO... 3 3. IMPIANTO IDRICO... 4 4.1 TUBAZIONI IMPIANTO ADDUZIONE ACQUA... 4 4. MATERIALI E PEZZI SPECIALI... 6 5. LEGGI E NORMATIVE DI RIFERIMENTO... 7 1 1. OGGETTO Il presente

Dettagli

Elenco di verifica del capitolato secondo CPN. Alba top rivestimento di soffitti CD-A 27 / 40

Elenco di verifica del capitolato secondo CPN. Alba top rivestimento di soffitti CD-A 27 / 40 Elenco di verifica del capitolato secondo CPN Alba top rivestimento di soffitti CD-A 27 / 40 Oggetto: 0707105B I Planerheft Alba CD-A-27/40 EI90 Pagina 1 000 Condizioni 090 Prescrizioni.. Posizioni di

Dettagli

Pompa sommersa KTP300. Per acque nere e bianche

Pompa sommersa KTP300. Per acque nere e bianche ISTRUZIONI DI MONTAGGIO, ESERCIZIO E MANUTENZIONE Pompa sommersa KTP300 Per acque nere e bianche Edizione 01/1992 No. di registrazione: 010-646 Con riserva di modifiche tecniche Pompa sommersa KTP 300

Dettagli

Sistema di tubazioni preisolate flessibili

Sistema di tubazioni preisolate flessibili Sistema di tubazioni preisolate flessibili A Division of Watts Water Technologies Inc. Fornitura in rotoli da max 100 metri Disponibile fascicolo tecnico con istruzioni di posa Primo in flessibilità Componenti

Dettagli

LA REALIZZAZIONE DEGLI IMPIANTI DI SCARICO

LA REALIZZAZIONE DEGLI IMPIANTI DI SCARICO Impianto di scarico - Pressioni Impianto di scarico Per impianto di scarico si intende quell insieme di tubazioni, raccordi e apparecchiature necessarie a ricevere, convogliare e smaltire le acque usate

Dettagli

Istruzioni per l'uso. Presa da muro / presa volante > 8575/13 > 8575/14

Istruzioni per l'uso. Presa da muro / presa volante > 8575/13 > 8575/14 Istruzioni per l'uso Presa da muro / presa volante > 8575/13 > 8575/14 Indice 1 Indice 1 Indice...2 2 Dati generali...2 3 Avvertenze per la sicurezza...3 4 Conformità alle norme...3 5 Funzione...4 6 Dati

Dettagli

Non sempre la gravità è una buona idea

Non sempre la gravità è una buona idea Non sempre la gravità è una buona idea di Ralf Schomäcker, Product Manager Spostare enormi quantità di terreno. Posizionare i tubi di scarico e spostare i condotti fognari. Spaccare pavimenti di cemento

Dettagli

Catalogo generale Geberit 2015

Catalogo generale Geberit 2015 Catalogo generale Geberit 2015 Indice Gamma per locali pubblici Dispositivi elettronici di risciacquo 526 Comandi pneumatici per orinatoi 543 Accessori per orinatoi 547 Dispositivi manuali di risciacquo

Dettagli

(IMP) FOGNATURA. e poiché in base alla seconda relazione di Bazin: dato che: si ha che: nel caso di pendenza i = 1% = 0,01 si riduce a:

(IMP) FOGNATURA. e poiché in base alla seconda relazione di Bazin: dato che: si ha che: nel caso di pendenza i = 1% = 0,01 si riduce a: (IMP) FOGNATURA Il tubo PE a.d. è particolarmente indicato per la realizzazione di impianti di scarico in edifici civili ed industriali, oppure in terreni particolarmente instabili dove altri materiali

Dettagli

Cod. 252.270.00 FRY TOP ELETTRICO SERIE 900A. Mod. 92 FTE-L 92 FTE-R 92 FTE-LC 92 FTE-RC 94 FTE-L 94 FTE-LR 94 FTE-R 94 FTE-LC 94 FTE-LRC 94 FTE-RC

Cod. 252.270.00 FRY TOP ELETTRICO SERIE 900A. Mod. 92 FTE-L 92 FTE-R 92 FTE-LC 92 FTE-RC 94 FTE-L 94 FTE-LR 94 FTE-R 94 FTE-LC 94 FTE-LRC 94 FTE-RC Cod. 252.270.00 FRY TOP ELETTRICO SERIE 900A Mod. 92 FTE-L 92 FTE-R 92 FTE-LC 92 FTE-RC 94 FTE-L 94 FTE-LR 94 FTE-R 94 FTE-LC 94 FTE-LRC 94 FTE-RC INDICE Paragrafo Istruzioni per l'installazione 1 Rispondenza

Dettagli

Corriacqua Advantix Basic parete

Corriacqua Advantix Basic parete Corriacqua Advantix Basic parete Modello 4980.30 03.2/2011 A 520549 Modell 4980.30 B C Modell Art.-Nr. 4964.95 619 121 KD 2 Modell 4980.30 KE 21 22 23 24 Modell 4980.30 E 25 쎻 26 쎻 27 쎻 28 쎻 햲 햳 햴 햵 햶

Dettagli

Salto di quota presso in canale principale. Salto di quota presso l ingresso laterale

Salto di quota presso in canale principale. Salto di quota presso l ingresso laterale SALTI DI QUOTA ESTERNI PFEIFENKOPF Pfeifenkopf, salto di quota esterno al pozzetto in polietilene per pozzetti di canalizzazione e di pompe, è costituito da una camera di raccolta con un muro rinforzato

Dettagli

Istruzioni d installazione

Istruzioni d installazione Istruzioni d installazione Accessori Tubazioni di collegamentocaldaia-accumulatore Logano plus GB225-Logalux LT300 Per i tecnici specializzati Leggere attentamente prima del montaggio. 6 720 642 640 (01/2010)

Dettagli

Sollevamento e antirigurgito

Sollevamento e antirigurgito Sollevamento e antirigurgito Impianti di sollevamento e dispositivi antirigurgito SINKAMAT-K - Impianto di sollevamento da interro e sottolavello MULI-MINI Duo - Impianto di sollevamento per acque grigie

Dettagli

Tecnica di risciacquo e controparete

Tecnica di risciacquo e controparete Tecnica di risciacquo, controparete - Utilizzo corretto Tecnica di risciacquo e controparete Aspetti basilari Utilizzo corretto I sistemi di risciacquo e controparete Steptec Viega Eco Plus Viega Mono

Dettagli

Schede tecniche e linee guida per l installazione

Schede tecniche e linee guida per l installazione 49 Intumex RS50 - Collare tagliafuoco Generalità Intumex RS50 è un collare tagliafuoco per tubazioni in plastica realizzato in acciaio inossidabile verniciato a polvere, che utilizza il laminato intumescente

Dettagli

INDICE 1. DESCRIZIONE GENERALI DELLE COMPONENTI DELL IMPIANTO MECCANICO...

INDICE 1. DESCRIZIONE GENERALI DELLE COMPONENTI DELL IMPIANTO MECCANICO... INDICE 1. DESCRIZIONE GENERALI DELLE COMPONENTI DELL IMPIANTO MECCANICO... 2 1.1 IMPIANTO DI SCARICO... 2 1.1.1 Calcolo delle Unità di scarico... 3 1.2 IMPIANTO IDROSANITARIO... 5 1.2.1 Alimentazione...

Dettagli

POMPA DISIFLUX 3 in 1 Risanante impianti di collaudo impianti e di caricamento impianti solari

POMPA DISIFLUX 3 in 1 Risanante impianti di collaudo impianti e di caricamento impianti solari POMPA DISIFLUX 3 in 1 Risanante impianti di collaudo impianti e di caricamento impianti solari Per la pulizia dei fanghi su circuiti di riscaldamento e refrigerazione Per il carico di additivi filmanti

Dettagli

ISTRUZIONI DI MONTAGGIO. Caminetti

ISTRUZIONI DI MONTAGGIO. Caminetti ISTRUZIONI DI MONTAGGIO Caminetti Indice 1. Introduzione 3 2. Verifica dell imballo 3 3. Corretto posizionamento del caminetto 4 4. Trasporto sul cantiere 4 5. disposizione del caminetto 5 6. Smontaggio

Dettagli

TRIPLUS. Sistema insonorizzato a triplice strato per lo scarico all interno degli edifici

TRIPLUS. Sistema insonorizzato a triplice strato per lo scarico all interno degli edifici TRIPLUS Sistema insonorizzato a triplice strato per lo scarico all interno degli edifici Media-tic - Barcellona (Spagna) 2 Triplus, l evoluzione dei sistemi di scarico ad innesto AT DE DK IT NO PL RU SE

Dettagli

LIBRETTO INSTALLAZIONE, USO E MANUTENZIONE BOX DOCCIA IDROMASSAGGIO

LIBRETTO INSTALLAZIONE, USO E MANUTENZIONE BOX DOCCIA IDROMASSAGGIO LIBRETTO INSTALLAZIONE, USO E MANUTENZIONE BOX DOCCIA IDROMASSAGGIO Note importanti: L installazione deve eseguita da personale qualificato, la ditta importatrice declina ogni responsabilità in merito

Dettagli

Manuale Tecnico per impianti di scarico a gravità all interno di edifici. fp preis sml - manuale tecnico www.fp-sml.com

Manuale Tecnico per impianti di scarico a gravità all interno di edifici. fp preis sml - manuale tecnico www.fp-sml.com Manuale Tecnico per impianti di scarico a gravità all interno di edifici fp preis sml - manuale tecnico www.fp-sml.com Indice Indice Manuale Tecnico per impianti di scarico a gravità all interno di edifici

Dettagli

12 PROGETTAZIONE. internet: www.isoplus.it

12 PROGETTAZIONE. internet: www.isoplus.it 12.1 Sistemi Bonded Tubo doppio 12.1.1 Generalità / Sistemi Bonded / Metodi di posa... 12 / 1-2 12.1.2 Prospetto dei vantaggi e degli svantaggi... 12 / 3 12.1.3 Lunghezze di installazione L max Tubo singolo...

Dettagli

Istruzioni per la posa di mflorcontact

Istruzioni per la posa di mflorcontact Istruzioni per la posa di mflorcontact Ispezione e pre-trattamento del sottofondo Verifiche Il sottofondo deve essere mantenuto asciutto, in piano e pulito, come stabilito dalla norma DIN 18365. Deve essere

Dettagli

Istruzioni di montaggio e manutenzione

Istruzioni di montaggio e manutenzione 6300 3030 04/99 IT Istruzioni di montaggio e manutenzione Accumulatore-produttore d acqua calda Logalux ST 400/2, 500/2, 750/2 e 1000/2 Pregasi conservare Indice 1 Note generali...........................................................

Dettagli