22-24 ottobre Bologna Quartiere Fieristico

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "22-24 ottobre 2014. www.accadueo.com. Bologna Quartiere Fieristico"

Transcript

1 CONVEGNI H2O 2014 PROGRAMMA COMPLETO XII MOSTRA INTERNAZIONALE delle tecnologie per il trattamento e la distribuzione dell acqua potabile e il trattamento delle acque reflue ottobre Featuring: Salone del trasporto e della distribuzione di gas Bologna Quartiere Fieristico

2 10:00-13:00 Conferenza IWA/IWA Conference In collaboration with SWAN the Smart Water Network Forum IWA WaterIDEAS 2014 Conference SWAN Conference Welcome to Bologna: M. Fantozzi, Chair IWA Water IDEAS Conference; Director of Studio Marco Fantozzi SWAN Welcome: A. Peleg, Chairman of SWAN; Founder and CEO of TaKaDu Who Needs Smart Water in the Smart City? S. Baer, Smart Cities Council (US) Panel: Technology: From Smart Meters To Smart Networks to Smart Cities (Short presentations followed by a panelled discussion): Chair: D. Savic, Un. Exeter (UK) - Panelists: E. Nakati, Itron; J. Dunning, Syrinix; M. O. de Mues, Indra; G. Magni, Isoil; I. Nazzaretto, Schneider Electric Water, gas and electricity coming together in Italy, Italian regulator AEEGSI Panel: The Utility Perspective: How - and Does - It Actually Work? (Short presentations followed by a panelled discussion): Chair: C. Laspidou (GR) Panelists: F. Cubillo, Canal de Isabel II (ES); S. Galea St John, Water Services Corporation (MT); Andrew Donnelly, EPAL (PT); C. Anzalone, HERA Bologna (IT); C. Carrettini, Metropolitana Milanese (IT); M.Pedroni, TEA Acque (IT) Wrap up and conclusions: A. Peleg, SWAN Aggiornamenti sulla recente produzione di norme tecniche e linee guida Incidenti da gas: i dati Assicurazione clienti finali civili a cura della Direzione Tecnica B.M. Tecnologie Industriali Ideas for Water management Campagna di Monitoraggio delle Portate per la Ricerca della Acque Parassite: Il caso dei bacini fognari afferenti al depuratore di Fara Novarese (NO): Ing. M. Lombardi, Acqua Novara VCO SpA Realizzazione di 5 Stazioni di Monitoraggio Quali-Quantitativo in Ingresso a 5 Impianti di Depurazione nel Levante Genovese: Ing. C. Casale, Mediterranea delle Acque SpA Il Monitoraggio Permanente della Portata in Reti di Deflusso Urbano: Il caso della Provincia Autonoma di Trento: Ing. G. Costa, Provincia Autonoma di Trento; Geom. F. Zanini, Provincia Autonoma di Trento La Verifica e la Validazione Periodica delle Misure di Portata in Uscita dai Depuratori: Ing. M. Sabbadin, Alto Trevigiano Servizi ATS Srl Progetto IPA DRINKADRIA La Distrettualizzazione Idrica e le tecniche di Pressure Management applicate alle città di Trieste e di Padova: Il lavoro svolto e i risultati ottenuti a distanza di un anno: Ing. L. Falcomer, B.M. Tecnologie Industriali Srl 9:30-11:00 Il Gas Naturale vive un età dell oro. Nuovo scenario internazionale e prospettive tecnologiche: G. Collodi, Foster Wheeler, Ansaldo Energia Conduce C. Saccani, Università di Bologna La distribuzione del Gas: gli ATEM e le gare per gli affidamenti Ministero dello Sviluppo Economico: M. Fasano, Regione Lombardia, Autorità per l Energia Elettrica e il Gas e il Sistema Idrico; P. Giuliani, Assogas; R. Bruni, L. Lorenzi, ATEM Bologna 1 e Bologna 2. Conduce P. Olivieri, Fondazione Energy :30-14:00 AccaDueO Schneider 10:30-12:00 Incontro tecnico con Schneider lacroix softec 12:00-14:00 Incontro tecnico con Lacroix Softec 9:30-13:30 AccaDueO EDILVI 9:30-10:45 Incontro tecnico con EDILVI REDI 11:00-12:00 Incontro tecnico con REDI B&C Electronics 12:15-13:30 Incontro tecnico con B&C Electronics I programmi dettagliati dei singoli convegni sono disponibili su Watec.it Ottimizzazione del monitoraggio delle acque di pioggia mediante strumentazione automatica Servizio di gestione integrata e sostenibile del ciclo acqua energia nei sistemi di drenaggio urbano: Prof. Ing. P. Piro, Dip. di Ingegneria Civile, Università della Calabria; Ing. N. Pacenza, S.M.&S. S.r.l. Monitoraggio e Modellazione dei Sistemi Fognari: Ing. M. Maglionico, Dip. DICAM Università di Bologna Monitoraggio quantitativo e qualitativo delle acque di runoff stradale: Prof.ssa P. Foladori, Università di Trento Problematiche e soluzioni relative alla trasmissione dei dati da un campionatore e strumentazione ad esso collegata: Ing. D. Dicerto Le soluzioni Watec.it per il monitoraggio delle acque piovane: A. Chioetto, Watec.it Istituto Italiano della Saldatura - Sede di Genova I processi di giunzione e gli sviluppi della normativa nel settore della realizzazione di reti di tubazioni in polietilene I processi di giunzione nel campo dei materiali termoplastici, le metodologie di controllo e la difettologia: M. Moroni Gli sviluppi della normativa tecnica per il miglioramento della qualità nella realizzazione delle reti di tubazioni in polietilene: E. Gandolfo Discussione Sala Sinfonia Ingresso Michelino 10:00-13:00 Federutility, Gruppo Hera Investimenti nel servizio idrico: la depurazione è al primo posto Moderatori: Roberto Barilli, Gruppo Hera; Anna Ferrero, Iren Acqua Gas La filiera della depurazione delle acque reflue civili: Prof. C. Collivignarelli, dipartimento di ingegneria civile, architettura, territorio e ambiente Università di Brescia Le principali criticità: B. De Bernardinis, Ispra La situazione delle tecnologie in Italia e nel mondo: G. Mininni, IRSA - CNR Il Piano di Salvaguardia della Balneazione di Rimini: un esempio virtuoso di collaborazione fra Istituzioni e Gestore per il miglioramento degli standard ambientali: L. Migliori, Gruppo Hera Esperienze innovative in Italia sugli aspetti depurativi: un focus sui fanghi: S. Baroni, P. P. Piccari Ricci - Gruppo Hera; E. Bertolini, C. Mazzari - Gruppo Iren; A. Filippi - Gruppo Acea; M. Acri - SMAT; Riuso delle acque reflue depurate: quali le sinergie possibili nei programmi regionali: G. Bortone, Direttore Generale direzione ambiente e difesa del suolo e della costa Regione Emilia Romagna Relazioni conclusive: S. Venier, Gruppo Hera; M. Bianco, Federutility; G. Valotti, Federutility; E. D Angelis, Presidenza del Consiglio dei Ministri; G. L. Galletti, Ministro dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare 10:00-13:00 HR Wallingford - Innovyze CUI 2014 IX Conferenza Utenti InfoWorks Introduzione alla giornata: Ing. A. Gallina, HR Wallingford Calibrazione di modelli di reti di distribuzione del gas naturale gestite da Dolomiti Reti tramite raffronto tra misure di campo e risultati numerici: Ing. C. Dalrì, Ing. G. Pagello, Dolomiti Reti La gestione del Piano di Laminazione Dinamico della diga di Ravedis mediante l utilizzo in tempo reale del modello idraulico ICM Live e suo collegamento al sistema di monitoraggio idrometeorologico: Ing. A. Boccato, Beta Studio Valutazione del rischio idrogeologico in un sito sensibile tramite simulazione idrologico-idraulica: Ing. D. Sebastiano di Senso, Geol. P. Sarandrea, Tecnostudi Ambiente Sessione domande e risposte UNCEM L uso razionale dell energia nella gestione idrica: il ruolo dei territori montani Introduzione: UNCEM Keynote speach: M. Miletto, Global Water Unit, UNESCO Sessione tecnica: le possibili soluzioni per un uso razionale dell energia nella gestione idrica 5 interventi tecnici (imprese e aziende idriche, amministrazioni locali): G. Brianza, Industry Segment Initiative Water ABB Italia S.p.a Policy roundtable: acqua ed energia binomio per un nuovo sviluppo della montagna: M. Bianco, FEDERUTILITY; G. Bressa, Sottosegretario Ministero Affari Regionali; N. Pasquali, GSE; C. Personeni, FEDERBIM; S. Velo, Sottosegretario Ministero Ambiente; Presidente di Regione Conclusioni: On. E. Borghi, Presidente intergruppo parlamentare per la montagna e Presidente UNCEM 10:00-13:00 L Hub - Laboratorio Utilities & Enti Locali e Acquainfo.it La sostenibilità del Servizio Idrico Integrato: approccio economico, ambientale e sociale Moderatore: Avv. Carlo Cerami, Studio Cerami La sostenibilità del servizio idrico: inquadramento generale: Prof. Avv. A. Santuari, Università degli Studi di Bologna Le norme di riferimento e il ruolo della regolazione: Avv. S. Sonzogni, Studio Legale MPHLEX La sostenibilità economica del servizio e l impatto della regolazione sulle aziende: Dir. Area Idrico-Ambiente, Federutility Il servizio idrico integrato in una visione internazionale: scelte e modelli per la sostenibilità in Europa: Dott. E. Lobina, Dott.ssa P. Matino, PSIRU, Univ. Greenwich (GB); Laboratorio Utilities&Enti Locali La sostenibilità sociale del servizio in Italia: il progetto Buridan: Dott. G. Castaldi, Acquainfo.it

3 In collaboration with SWAN the Smart Water Network Forum IWA WaterIDEAS 2014 Conference Opening Session Moderatore: M. Fantozzi & T. Waldron Welcome Opening: Rep. Regione Emilia Romagna & Hera (IT) WaterIDEAS Conference Introduction: M. Fantozzi, Chair IWA Water IDEAS Conference; Director of Studio Marco Fantozzi Water loss reduction: the way ahead: T. Waldron, IWA Water Loss SG Smart Performance Indicators for Smart Water Management: A. Lambert, IWA (UK) Towards Smarter Water: A. Peleg, Chairman of SWAN; Founder and CEO of TaKaDu Smart water networks: A European perspective: D. Savic Un Exeter Smart Water In Buildings: R. Farina, Enea (IT) Innovation & Efficiency in water management: an Utility Perspective: R. Mazzola, Fondazione AMGA (IT), TBC Round Table and Concluding Remarks Efficienza energetica: Nuovo quadro normativo a cura della Direzione Tecnica I.D.E.A. srl Impiego dei Sistemi di Telecontrollo per il risparmio energetico Moderatore: G.Ceseri, ID&A Sistemi di Telecontrollo e risparmio energetico: G. Ceseri, ID&A Sistema DIM per il monitoraggio energetico: l esperienza del Gruppo CAP: M. A. Muzzatti, Gruppo CAP Sistema Oscar per l efficientamento del Depuratore di Savigliano (areazione intermittente): E. Merenda, Alpi Acque Tavola rotonda sul ruolo del Telecontrollo nel risparmio energetico: Moderatore: G. Ceseri; intervengono: S. Magri, Acque Veronesi; E. Merenda, Alpi Acque; M. Tessera, Gruppo CAP; M. A. Muzzatti, Gruppo CAP; C. Carini, CIIP; D. Lombardi, Gruppo Hera; G. Pibiri, Lario Reti; C. Modena, ETC; P. Talento, ID&A Distribuire e vendere: come migliorare le attività e il profilo di collaborazione dei due mestieri: S.Bolla, Assogas; L. Buscaglione, Anigas; F. Santini, Federutility; A. Grossi Autorità per l Energia Elettrica, il Gas e il Sistema Idrico, Confronto fra ATEM - Tavola rotonda su temi caldi della gara distribuzione gas: coordinamento del Comune di Bologna e del Con. Ami di Imola AccaDueO Montini 14:00-16:00 Incontro tecnico con Montini I Convegni sono gratuiti e a libero accesso per i visitatori della Fiera, con l esclusione di parte dei Convegni della IWA-WaterIDEAS 2014, la Conferenza internazionale sulle perdite idriche che si svolgerà in parallelo ad ACCADUEO Per condizioni e informazioni: :30-18:00 AccaDueO G2 Misuratori 15:30-16:30 Incontro tecnico con G2 Misuratori Saint-Gobain PAM ITALIA 16:30-18:00 Incontro tecnico con Saint-Gobain Pam Italia AIS Associazione Italiana Strumentisti delegazione Zonale della Liguria Le analisi chimiche on line nelle acque e liquidi industriali: nuove strumentazioni e tecnologie per il monitoraggio in continuo Analisi chimiche on line nelle acque e nei liquidi industriali, secondo le norme europee. Nuova strumentazione con varie metodiche analitiche alcune innovative per le analisi degli impianti di depurazione, degli scarichi, nelle acque superficiali e potabili e che consentono una rapidità di risposta e minima manutenzione: M. Chioetto Utilizzo di tecniche spettrofotometriche per l analisi di stream industriali: M. Bonamore Acquisizione di segnali dal campo al Cloud mediante tecnologia Wireless utilizzabile per il monitoraggio delle acque e dei liquidi: A. Rolando I programmi dettagliati dei singoli convegni sono disponibili su 15:30-18:00 Idrotherm Evoluzione dei materiali per la realizzazione di condotte in polietilene Tubazioni in polietilene ad elevata resistenza ai disinfettanti - Quadro generale europeo - Metodi di prova e normative di riferimento Tubazioni in polietilene ad elevata resistenza alla Temperatura - Caratteristiche e ambiti di impiego - Casi applicativi Tubazioni in polietilene ad elevata resistenza alla fessurazione (PE 100RC) - Metodi di prova (PAS 1075) Quadro normativo - Casi applicativi Sala Sinfonia Ingresso Michelino 14:30-18:00 Althesys Il settore idrico italiano tra strategie aziendali e politiche di sistema Le water utility italiane, strategie di crescita e sviluppo del Paese: A. Marangoni, Althesys Il settore idrico italiano, tra luci ed ombre: M. Bianco, Federutility Il contributo della regolazione alla modernizzazione del sistema idrico: G. Bortoni, AEEGSI Investire nell acqua: cosa serve alle imprese?: G. Spitella, Federutility; A. Ramazzotti, Abbanoa; P. Saccani, Acea; N. Costantino, AQP; M. Falcone, Cap Holding; S. Venier, Hera; S. Cetti, MM; P. Romano, Smat Torino Verso una strategia nazionale per l acqua: E. D Angelis. AIIC, Associazione Italia Esperti Infrastrutture Critiche Protezione di Sistemi Idrici da contaminazioni accidentali e dolose Moderatore: E. M. Tieghi, ServiTecno Milano e Presidente AIIC Saluto ai partecipanti, ruolo di AIIC ed introduzione al tema del convegno: G. D Agostino, ENEA e Presidente AIIC La qualità dell acqua destinata al consumo umano: R. Colagrossi, Ministero della Salute, Direzione Generale della Prevenzione UPSIDE DOWN Protect - Test Vulnerabilità da contaminazione dolosa di un acquedotto: A. Zaccone, Regione Lombardia, Direzione Ambiente, Energia e Sviluppo Sostenibile Identificazione automatica di guasti accidentali e dolosi nei sistemi idrici: il progetto FACIES: R. Setola, Università CAMPUS Bio-Medico di Roma Le minaccia e protezione da rischio contaminazione nel ciclo dell acqua: S. Fiore, Corpo Nazionale VV.FF. Comando Provinciale di Roma, Direttore Responsabile del Nucleo Regionale NBCR Sistemi di early warning per la protezione da contaminazioni accidentali e volontarie in sistemi acquedottistici: L. Bignami, R. Celestini, F. Di Gianfilippo - ACEA ATO 2 S.p.A.; G. Cecchini - LaboratoRI S.p.A. gruppo ACEA; relatore HERA, Forlì Presentazione dei Gruppi di Lavoro AIIC sulla Protezione dei Sistemi Idrici Conclusioni, Domande e Risposte nella Tavola Rotonda finale 15:30-18:00 Federutility La regolazione dell efficienza nel Servizio Idrico Integrato Moderatore: R. Drusiani Esperienze di regolazione nazionali e internazionali: E. Bettenzoli, AEEGSI; A. Mancini, WICS; Direttore Area Idrico Ambientale, Federuti-lity; D. Rogers, Professore Università del Galles La regolazione e le aziende idriche: R. Zocchi, EUREAU 3; G. Mazzolani, GdL Efficienza delle reti Federutility; HERA Questions and answers: E. Bettenzoli AEEGSI, A. Mancini WICS, Direttore Area Idrico Ambientale Federutility; D. Rogers, Wales University; G. Mazzolani, GdL Efficienza delle reti ; R. Zocchi, EUREAU 3; HERA L Hub - Laboratorio Utilities & Enti Locali e Acquainfo.it La sostenibilità del Servizio Idrico Integrato: approccio economico, ambientale e sociale Moderatore: Ing. A. Cirelli, L Hub Il trattamento delle acque, impatto ambientale ed estarnalità: Prof. Ing. A. Bolognesi, Università degli Studi di Bologna Il ruolo delle tecnologie e dell innovazione nella gestione dei servizi: Ing. M. Del Re, Gruppo Veolia La gestione efficiente del servizio di depurazione e l impatto sulle imprese: Dott. G. Brenna, Unindustria Como Tavola rotonda e question time, con la partecipazione di Ing. Y. Zorzi, Sinergia; Avv. F. Versaci, Lead law; Ing. R. Trapattoni, Soluzioni ICT DMUty Sala Reno - Padiglione 29 CSSI, Università di Ferrara La gestione delle perdite, monitoraggio, vulnerabilità e salvaguardia nei sistemi acquedottistici e fognari Risanamento ed efficienza delle reti di distribuzione attraverso la realizzazione dei distretti idrici: il caso di Rovereto (TN): P. Bertola, M. Righetti, Dip. di Ingegneria Civile, Ambientale e Meccanica, Università di Trento; M. Frisinghelli - Dolomiti Reti SpA, Gruppo Dolomiti Energia, Trento Distrettualizzazione e gestione delle pressioni e delle perdite nella rete idrica di Mantova gestita da TEA Acque Srl: M. Pedroni, M. Zaghini, F. Leoni, N. Ansaloni - TeaAcque Srl Mantova; M. Franchini, S. Alvisi - Università Ferrara; M. Fantozzi - Studio Marco Fantozzi æ æ

4 Relazione tra pressioni e portate notturne nel distretto di Lenola gestito da Acqualatina: B. Brunone, C. Capponi, M. Ferrante, S. Meniconi - Dip. Ingegneria Civile e Ambientale, Università di Perugia; D. Verde, E. Cima - Acqualatina Il monitoraggio delle infrastrutture fognarie: il progetto S.I.Mon.A.: G. de Marinis, C. Di Cristo, A. Leopardi - Dip. di Ingegneria Civile e Meccanica, Università di Cassino e del Lazio Meridionale; S. De Vito, G. Di Francia, G. Fattorusso - ENEA UTTP Portici; G. P. Marati, F. Rodriquez - GORI spa, Ercolano (NA) Valutazione della vulnerabilità globale di una rete di distribuzione idrica: il caso di studio della città di Matera: R. Ataoui, R. Ermini - Università degli Studi della Basilicata, Matera; R. Pellettieri - Acquedotto Lucano SpA (PZ) Le aree di salvaguardia: metodi e regole per la loro definizione e l opportuna gestione del territorio e della risorsa sotterranee: P. Salandin, M. Camporese, E. Crestani - Università degli studi di Padova, Dipartimento ICE; E. Pagnin, P. Pizzaia, R. Durigon - Alto Trevigiano Servizi Srl (TV) Accertamento sicurezza impianti e Linee Guida n. 11 Deliberazione AEEGSI 40/2014 a cura di Assistal ANIE Automazione Telecontrollo delle reti idriche, un modello per le smart community? Ne parlano le principali aziende fornitrici di componenti e sistemi per l automazione delle reti Saluto di benvenuto: A. De Bellis, ANIE Le soluzioni ABB per l efficienza energetica ed idrica nel ciclo dell acqua: G. Brianza, ABB Smart Irrigation System: tecniche e strumenti per l ottimizzazione della risorsa irrigua: M. Parri, E. Giusti, A.T.I. Soluzione per il controllo dei costi energetici di una rete idrica: C. Calvi, Calvi Sistemi Ottimizzare i processi risparmiando: tecnologie, approccio e casi applicativi: G. Giacomini e L. Vigo, Endress+Hauser Il Telecontrollo al servizio dell ambiente: monitoraggio attivo scolmatore di prima pioggia: R. Crambert, Lacroix Sofrel, P. Gelli, Hera Modena Telecontrollo ed efficientamento energetico della sede centrale di ACEA Spa di Roma: A. Colacchioni, ACEA Roma; G. P. Zambon, Omron Electronics Gli Standard applicati alle Soluzioni di Telecontrollo: dal ciclo idrico integrato alla raccolta differenziata, con l orizzonte nella smart community: V. Agostinelli, Panasonic Electric Works Italia Utilizzo delle moderne tecnologie wireless per il controllo e la gestione di un impianto di depurazione acque: L. Mirra, Rockwell Automation Revamping allo stato dell arte: riciclo e innovazione!: M. Gussoni, Saia-Burgess Controls Italia Evoluzione delle tecnologie per la gestione della risorsa idrica, dal semplice Tele-controllo all approccio Smart Water: D. Pasquale; G. Piazzalunga, Schneider Electric Smart Water per Smart Communities? Noi l abbiamo già fatto. L esperienza di Wit Italia Srl e Gaia Spa: D. Dellarole, Wit Italia; M. Bini, Gaia Architettura di un Sistema di Telecontrollo Aziendale per la gestione del servizio idrico integrato: A. Baccaro, Siemens Fast SpA Active Pressure Management for a smart water network Moderatore: Ing. E. Benati, Fast SpA Strategie per migliorare l efficienza della rete idrica: ottimizzazione delle pressioni, eliminazione dei colpi d ariete e riduzione delle perdite; con la collaborazione dell Ing. M. Fantozzi, IWA Controllo dell aria nelle condotte idrauliche e protezione permanente contro i transitori di pressione; con la collaborazione di P. Malano, Drivetec Srl, Div. Aulos RTCP System: Regolazione in tempo reale della pressione al punto critico, controllo delle portate ed indagine sui transitori di pressione Esperienza IREN Emilia SpA: l applicazione sinergica di differenti strategie, tra cui l ottimizzazione dei valori di pressione, determina la sostanziale diminu-zione delle perdite e la riduzione delle rotture migliorando l efficienza e la qualità del servizio; con la collaborazione di F. Calza, IREN Emilia SpA Esperienza TEA Acque Srl: la gestione avanzata della pressione come strategia per la riduzione dell acqua non fatturata, della frequenza delle rotture e del consumo energetico; con la collaborazione della D.ssa M. Pedroni, TEA Acque Srl Esperienza Metropolitana Milanese SpA: progetto pilota per l efficientamento di una rete d acquedotto metropolitana, mediante strumentazione diffusa e gestione della pressione; con la collaborazione dell Ing. E. A. Lanfranchi e dell Ing. C. A. Carrettini, Metropolitana Milanese SpA : Sponsors Workshop Presentations by Technical sponsors: ISOIL Industria; FAST SpA; Schneider Electric; Grundfos; LACROIX Softec; ItalianWaterClub; Studio Marco Fantozzi ICeWater Project For invited EC projects only E.T.C. Engineering srl Seminario E.T.C. Engineering Il telecontrollo negli impianti di depurazione: Prof. Ing. S. Marsili Libelli (UniFi) Depuratore di San Giorgio di Piano (BO): confronto tra linea gestita da OSCAR e quella tradizionale: Ing. D. Nascetti (HERA) L esperienza dell applicazione del controller OSCAR in provincia di Trento: Ing. G. B. Gatti (PAT-ADEP) L applicazione del controllore di processo OSCAR sull impianto di depurazione di Dronero: Ing. R. Beltritti (ACDA) Caprari Group Caprari next generation conference on pumping experiences Caprari Group overview Caprari innovation High Flow Range Idragest srl Approccio integrato per la gestione consapevole dei sistemi idrici complessi Introduzione e presentazione del contesto di riferimento: Prof. F. Paternò, Idragest Srl Gli strumenti di gestione e le problematiche di integrazione: Ing. G. Cristaldi, Acque Carcaci S.p.a. Metodologie di integrazione Integrazione ed analisi dei sistemi: Prof. O. Giustolisi, Politecnico di Bari Integrazione per il contenimento delle perdite: Ing. A. Borzì, Idragest Srl Integrazione per il contenimento del consumo energetico: Ing. R. Gueli, Bit Control Srl Strumenti in campo: Ing. R. Gurrieri, Saint-Gobain Pam Italia SpA Casi studio Sala Sinfonia Ingresso Michelino Session 1: Standards and PIs in Water Loss Management Session 2: Leakage detection and assessment Moderatori: B. Charalambous; M. Farley Towards Sustainable NRW Reduction: An Innovative Approach: Charalambous Learnings from implementing the IWA Methodology to National Water Loss Guidelines: Koelbl Interpreting ILIs in Small Systems: Lambert æ æ Comparing the Top-down & Bottom-up Approaches to Leakage in Malta: Galea S.John ISO 224 for waterloss: Feldman So, we think we know about leakage: new evidence to suggest that maybe we don t: Tooms Smart management of water network: Rogers Methodology for evaluating the overall performance of water distribution system: Ataoui // Gratuito 9:30-11:00 A PAGAMENTO Smart Water Projects funded by European Commission Moderatore: D. Savic Introduction-Welcome: D. Savic University of Exeter UK House keeping: Conference organisers Background: A. Zimmermann, EC, DG Connect Brief presentations: D. Savic University of Exeter, UK; A. Zimmermann EC, DG Connect 1. EFFINET, S. López, Aqualogy (ES) 2. ICEWATER, T. Farnham, Toshiba (UK) 3. iwidget, D. Savic, University of Exeter (UK) 4. URBANWATER, A. Rodriguez, Ateknea (ES) 5. WATERP, G. Anzaldi, BDIGITAL (ES) 6. DAIAD, A. Kupfer, Otto Friedrich University of Bamberg (DE) 7. ISS-EWATUS, E. Magiera, The University of Silesia, Institute of Computer Science (PL) 8. SmartH20, A. E. Rizzoli, IDSIA (CH) 9. WATERNOMICS, E. Curry, DERI (IE) 10. WISDOM, E. Duce, DAPP (IT) 11. ALMANAC, R. Gavazzi, Telecom Italia (IT) Discussion: Facilitator: D. Savic Panel and audience Conclusion: D. Savic University of Exeter (UK) 11:00-13:00 Gratuito Regulation for Efficiency in Water Loss Managemen Moderatore: T. Waldron T. Waldron IWA Australia; European Commission, DG Connect, A. Zimmermann; AEEGSI (Italian Water Authority), E. Bettenzoli, (IT); WICS (Water Industry Commission for Scotland), A. Surtherland, (UK); FederUtility (Italian Water Association), G. Mazzolani, (IT); IWA Water Loss Specialist Group, A. Lambert, IWA Austrian OVGW W 63 Guideline 2009, J. Koelbl, (AU) EUREAU Commission 3, R. Zocchi, Italy GLT (Gruppo di Lavoro Tecnico Polietilene Pressione) GLT, l evoluzione continua Le ultime novità del settore, con argomenti di carattere quanto mai contingenti, quali le WPS-Istruzioni per l uso, la recente UNI e le esperienze e le utili evoluzioni dei tubi e raccordi di grande diametro. Session 1: Capacity Building programmes Session 2: Modelling water demand Moderatori: J. Janssens; M. Feldman Building Public-Private Partnerships for Effective and Equitable WSS Services: Janssens Case study West Balkans: Mentoring of Small and Medium Utilities: Kovac The Trust approach for the Transition to Sustainability of Urban Water Services: the water scarcity cluster: DiFederico Challenges in the management of cross - border water supply systems - the DRINKADRIA project: Toscano ALADIN PROJECT: a tool for water and energy recovery in the integrated water system: Notaro Comparison of parametric and non-parametric disaggregagagtion models for the top-down generation of water demand time series: Alvisi A hydro-economic model of the apulian regional water supply system: Arena A System-Based Approach for the Assessment of Water Demand Management Instruments: Arampatzis Urban Water Demand Forecasting for the Island of Skiathos Using Multivariate Analysis: Laspidou

5 CSSI, Università di Ferrara Il supporto alle decisioni e la produzione energetica nel contesto delle reti acquedottistiche Un Sistema di Supporto alla Decisione per il sistema di approvvigionamento di Genova: C. Arena, P. Latona - IREN ACQUAGAS; F. Fulcini - Mediterranea delle Acque, GE; M. R. Mazzola - DICAM - Università di Palermo Modelli di supporto alle decisioni per i sistemi di approvvigionamento idrico multi-settoriale: Analisi delle alternative per l integrazione dello schema Sulcis: E. Murru - ENAS Ente Acque della Sardegna, CA; G.M. Sechi, R. Zucca - DICAAR, Università degli Studi di Cagliari Pianificazione strategica del SII con obiettivi di sostenibilità: l esperienza delle roadmaps del sistema idrico della città di Reggio Emilia: V. Di Federico, T. Liserra - DICAM, Università degli Studi di Bologna; R. Bertozzi, F. Ferretti, C. Ziveri - Gruppo IREN, RE Controllo in tempo reale di un prototipo per la produzione idro-elettrica in una rete di distribuzione idrica: M. Giugni, P. Esposito, F. Buonopane - Università degli Studi di Napoli Federico II, Dip. di Ingegneria Civile, Edile e Ambientale; N. Fontana, G. Marini, A. Reale - Università degli Studi del Sannio, Dip. di Ingegneria; G. Sorgenti degli Uberti - Aqua Bene Comune Napoli Smart Water Resources Management - Networks: S. Tani - Metropolitana Milanese; E. Orsi - Politecnico di Milano; E. Camnasio - PhD La direttiva europea 2009/125/EC sugli Energy Related Products: O. Fecarotta, A. Carravetta - Dip. di Ingegneria Civile, Edile e Ambientale, Università degli Studi di Napoli Federico II ; L. Antipodi - Caprari SpA, MO Costruzione e sperimentazione di una turbina cross-flow per acquedotti: G. Morreale, V. Sammartano, M. Sinagra, T. Tucciarelli - Università degli Studi di Palermo; F. Paternò - IDRAGEST, CT Qualificazione degli operatori del post contatore gas La norma UNI Impianti a gas di portata termica maggiore di 35 kw. Progettazione, installazione e messa in servizio La norma UNI sui rivelatori di gas e monossido di carbonio 16:00-18:00 ICT Cluster Meeting For invited EC projects only Moderatore: P. Vestrucci, Università di Bologna Efficienza energetica: quali opportunità per l industra del gas I Sessione: L impegno nel settore industriale: S. Bosetti, Fondazione ; P. Gauna, ANIMP, Italgas II Sessione: Opportunità nel settore civile: M. Esitini, AGESI ASSISTAL, R. Sartini, Idrother 14:00-16:00 Sponsors Workshop Presentations by Technical sponsors: ISOIL Industria; FAST SpA; Schneider Electric; Grundfos; LACROIX Softec; ItalianWaterClub; Studio Marco Fantozzi Proxima Srl E Consorzio Concessioni Reti Gas S.c.a.r.l. Gli effetti delle gare d ambito sulla distribuzione del gas in italia Moderatore: G. M. Patti, Proxima Srl L impegno dei comuni italiani per lo svolgimento delle gare d ambito: A. Di Bari, ANCI La situazione delle gare d ambito, i vantaggi per comuni ed utenti con le nuove norme: S. Miotto, Consorzio Concessioni Reti Gas S.c.a.r.l. Competenze tecnico-gestionali di supporto all Amministrazione: G. M. Patti, Proxima Srl Ruolo del Project Manager e valutazione delle reti: Ing. A. Palmeri Dibattito BERMAD Srl Reti di distribuzione problematiche e soluzioni Ringraziamenti e saluti: M. Suzzi, Bermad Srl (IT) Analisi Sovrapressioni - Verifica reti in pressione: Ing. H. Tzvik, Bermad Srl (IL) Valvole di Sicurezza Anticipatrici del Colpo d Ariete Sfioro pressione Sfiati: Ing. H. Tzvik, Bermad Srl (IL) Software Bermad AIR - Bermad Sizing: Ing. H. Tzvik, Bermad Srl (IL) Verifica di una rete di distribuzione Discussione Aperta Sensus Italia Smart metering ed efficienza: un binomio imprescindibile Presentazione di SWF e Prolusione al Seminario: Il ruolo delle misure per incrementare l efficienza delle reti idriche : F. Cascetta, Università di Napoli La misura statica elettromagnetica: i vantaggi dell innovazione tecnologica: O. Paleari, Sensus L importanza delle misure: dall acqua potabile ai reflui industriali: R. Drusiani, Federutility Soluzioni tecnologiche per la convergenza tra smartmetering gas e acqua: G. Moschetto, Infosolutions L esperienza di una Utility nella sperimentazione multi-servizio di smart metering (Delibera 393/2013/R/gas) Interazione con i partecipanti in sala: domande e risposte Sala SINFONIA Ingresso Michelino Session 1: Advanced Pressure Management Session 2: European NRW Case studies Moderatori: A. Lambert, M. Fantozzi Pressure management: An effective way to reduce Non-Revenue Water, improve energy efficiency and reduce operation and maintenance costs: Fantozzi Demand Driven Distribution with Smart Pump Control: Kallesøe Smart Water - Technology in theory and practice. A case study on pressure transients: Dunning Pressure Management of Water Distribution Systems; Every Metre Counts: Trow Developments in pressure transients analysis: Pothof Efficient and sustainable management of Mantova water distribution network: the experience of TEA Mantova, Italy: Pedroni IDEAS to improve efficiency in Distribution Networks Management: Cubillo æ æ WONE Water Optimization for Network Efficiency: Applying Effective Tools for Reducing Non-Revenue Water within a Major Water Utility: Donnelly Integrated management of energy, demand and water losses in the water system of the city of Milan by means of mathematical models, leakage specialist software, decision support systems, AMR and real time pressure control system: Lanfranchi Pipe Condition Assessment and Prediction at Vienna Water - Experiences and Benefits: Fuchs 14:00-16:00 Standards on ICT and Smart water Moderatore: R. Moore Special session on standards and standardisation bodies for ICT and smart water technologies - ICT4WATER clustering initiative Introduction-Welcome: D. Savic, University of Exeter, UK House keeping: Conference organisers Background: A. Zimmermann, EC, DG Connect Purpose: A. Zimmermann, EC, DG Connect Structure of the discussion: R. Moore, Facilitator HR Wallingford, UK Discussion All Audience 16:00-18:00 Apparent Losses management and AMR Moderatore: S. Galea S. John AMR Expert System to improve water meter management: Arregui Automated Meter Reading, baby steps in Greece: Petroulias AMR in the water network Iren experience Reggio Emilia DMAs: Ferretti Water meters accuracy and apparent losses analysis pilot project in Croatia: Kovac Metering and Smart metering in italian distribution: dead lines, laws and opportunities: Albasser Università di Bologna, Dipartimento di Scienze Agrarie Workshop: Acqua e produzioni alimentari: scenari, tecnologie, politiche L action group Water & Irrigated agriculture Resilient Europe (WIRE) dell EIP Water: A. Battilani, CER Il riuso delle acque reflue in agricoltura: A. Toscano, Università di Catania Il punto di vista dei produttori: Rappresentante APO-CONERPO L esperienza di Irriframe: G. Giannerini, Altavia srl Le sfide dell analisi economica: D. Viaggi, Università di Bologna Session 1: Capacity Building programmes in Europe Session 2: Sustainable waste water management Moderatori: J. Kovac, M. Farley Cooperation Framework towards Efficient Water Resources Management - The AQUAKNIGHT Project: Tsertou Detailed technical and financial assessment of NRW in Aqaba City necessary for promoting utility action: Alshafey Best practice for apparent losses estimation in water distribution system: results of Aquaknight project for the Mediterranean Region: Notaro Active Leakage Control in the Mediterranean Region: results from Pilot Projects in five countries: Bettin Innovative Water Networks Management in low-income countries: Monti CFD Analysis Of Gas-Liquid Two-Phase Flow In Inverted Siphon In Urban Sewerage System: Sugi Sewer Pipeline inspection and diagnosis by using Nondestructive technique: Asano Survey and research concerning long distance inclined pipes in Eba district: Sato Performance evaluation of Waste water treatment plant (ALGERIA): Khaled MiDoMet for water resource: Remote Hydrometer: Surro

6 CSDU Centro Studi idraulica Urbana & UniBO Sistemi idraulici urbani: tra sostenibilità ambientale e cambiamenti climatici Introduzione al Convegno: B. Bacchi, CSDU Interazione tra reti fognarie e corpi idrici ricettori: A. Paoletti, CSDU Soluzioni e tecnologie per il controllo del materiale solido sversato dagli scaricatori di piena: E. Dionisi, Steinhardt GmbH Disfunzioni delle reti fognarie: metodi di pulizia, verifica, video ispezioni, collaudo e risanamento: M. Salvi, MPM Ambiente Srl Condotte obsolete ed inadeguate al crescente sviluppo dei centri urbani: R. Errichiello, PALADERI SpA Qualità delle acque di dilavamento di aree urbane residenziali: S. Todeschini, UNIPV e CSDU Qualità delle acque di dilavamento di aree industriali: M. Maglionico, UNIBO e CSDU Impatto delle acque di dilavamento sui ricettori fluenti: S. Papiri, UNIPV e CSDU Le specifiche tecniche serie UNI TS Biometano e Fonti rinnovabili. Quadro legislativo a cura della Direzione Tecnica HOBAS Tubi srl Tubi in PRFV centrifugato: condotte forzate a servizio di centrali idroelettriche; posa di condotte fognarie con tecniche senza scavo a spinta Condotte forzate a servizio di centrali idroelettriche: i vantaggi nell uso di tubi in PRFV centrifugato: R. Bertolina, HOBAS Tubi Srl Posa di condotte fognarie con tecniche senza scavo a spinta: Microtunneling e sistemi correlati; Tecnologie, vantaggi ed esperienze di utilizzo con i sistemi di tubazioni in PRFV centrifugato: A. Rugen, HOBAS Tubi Srl 9:30-12:30 Moderatore: G.Di Foggia, Università di Milano-Bicocca Le tecnologie: rassegna di best practices: L. Poncato, Pegoraro; M. Odori, Isif; D. Pintossi, Rubinetterie Bresciane Le applicazioni di smart grid: E. Cagno, Politecnico di Milano; P. Cavalli, FAST SpA; Fimm; E. Parodi, Watertech; M. A. Portaluri, Anie 9:30-11:00 Sponsors Workshop Presentations by Technical sponsors 11:30-13:00 Grundfos session - Advanced pressure management Moderatore: Morten Riis, Grundfos Introduction: M. Riis, Grundfos. Basics of Advanced pressure management Experiences in a global perspective: M. Fantozzi, Studio Marco Fantozzi (IT) Demand Driven Distribution: the technology and the solution: C. Kallesøe, Grundfos Experiences and results on Demand Driven Distribution: S. Neve, M. Rosetti Addressing NRW worldwide: 3GF learnings including a Financing Perspective: 3GF NRW workshop representative. Sum-up and Q&A :00-13:00 IATT Italian Association for Trenchless Technology Reti idrauliche interrate: normative e tecniche di rinnovamento senza scavo Introduzione al corso, Concetti generali, impatti sui costi socio ambientali e sicurezza sui cantieri: P. Trombetti, IATT Il Quadro Normativo Nazionale: D. Viola, IATT Gestione e Riutilizzo dei Servizi Interrati con le tecnologie trenchless - Le aziende raccontano: Manutenzioni e rinnovamento di una rete consortile: come si è arrivati a prediligere le tecnologie trenchless: D. Raso, Consorzio Savonese di Depurazione Il relining C.I.P.P., la risorsa trenchless più diffusa in Italia: S. Dini, IATT Considerazioni su un decennio di relining industriale in Italia (fognatura e acquedotto): Electricitè de France Italia Esempi di risanamento trenchless dal 1980 in poi sulle reti acqua e gas: C. Torre, Iren Acqua e Gas Interventi «trenchless» di sostituzione e risanamento delle reti del servizio idrico in Milano: S. Tani e F. Marelli, Metropolitana Milanese Endress+Hauser Italia Spa Convegno Endress+Hauser Italia Liquicontrol NDP: dalla misura all ottimizazione del processo biologico: Endress+Hauser Italia SpA Macchine ad efficienza energetica: Aerzen Italia Srl Tecnologia, Efficienza e Supporto Progettuale - Risparmiare massimizzando - LCC d impianto: KSB Italia Spa Visione d impianto: costi e risparmi Sessione Pratica: Valutazione di ottimizzazione energetica su casi reali ENEA Project Meeting of ADNATUR Life project Riunione riservata del Progetto Life ADNATUR Sala SINFONIA Ingresso Michelino Waterloss reduction projects in Europe Moderatori: C. Merks; A. Lambert EU Reference document Good Practices on Leakage Reduction: Merks Malta Case Study WSC: Galea S. John Cyprus Case Study Lemesos: Charalambous Scotland Case Study Scottish Water: Trow Italy Case Study Reggio Emilia: Calza Austria Case Study Salzburg: Koelbl Portugal Case Study Lisbon: Donnelly Serbia & Croatia Case Study Mentoring and Novi Sad: Kovac Belgium Case Study De Watergroep: Torbeyns In collaboration with SWAN the Smart Water Network Forum Modelling leakage and pressure Moderatori: B. Brunone, S. Trow Separation of leakage by lab and DMA experiment in water distribution network, Gao Hydraulic characterization of PVC-o pipes: Ferrante The effect of pipe length on unsteady-state viscoelastic parameters: Meniconi The water distribution network modeling by the CHYTE analysis: Belardi Optimization Figline and Incisa Valdarno s waterworks: overcame of the derogation of the parameter Chlorite (ClO2-) and application of the Government Decree 2nd Febrary number 31 (transposition into Italian Law of the 1998 European Drinking Water Directive, number 83-98/83/CE): Fabbri Water private tanks and their effect on meter under-registration: experimental and modelling analysis: Fontanazza Experimental and Numerical Investigation of Water-Loss in Water Distribution Networks: Xanthos Towards a behaviour model for the evaluation and optimization of water consumptions in primary schools: Ferraris Integrated water resource assessment in South Brazil: methodology combination to support participatory decision: Taeko REF Ricerche Servizio Idrico Integrato: le sfide della regolazione Saluti e apertura lavori: G. Vaciago, REF Ricerche Servizio idrico integrato: criticità e prospettive: C. Cosentino, Federutility La regolazione del servizio idrico integrato: stato dell arte e nuove opzioni: S. Traini, REF Ricerche Tavola Rotonda: modera: D. Berardi, REF Ricerche Intervengono: L. Anwandter (BEI), L. Bardelli (AEEGSI), A. Bossola (ACEA), S. Camerano (CDP), N. De Sanctis (IREN), F. Fraulo (Fitch Ratings), M. V. Pisante (VEOLIA), A. Ripa di Meana (CCSE), P. Romano (SMAT) Chiusura dei lavori: A. Biancardi (AEEGSI) Session 1: Smart water use and Water Recycling at Building level Session 2: Reliability and Maintenance of water systems Moderatori: S. De Gisi; J. Parker Green roofs and water management for the sustainability of Engineering and Architecture School of Bologna, Italy: Cappellaro Research on smart water use at Building level: Results of current researches of water consumption behaviour in German households: Schumann Ways for resource efficiency - Water saving in residential buildings - Use of grey water: Failla The reuse of grey water in buildings: De Gisi A modular reconfigurable waterbag for the supply of freshwater to coastal communities: Zangani Don t forget the repair - the end of the story? Parker Use of best practices to extend water infrastructure life: Lodovichi Corrosion prevention through the potential measurement: Vesprini Reliability assessment of urban water distribution networks: Fragiadaki In seguito agli accordi con l Ordine degli Ingegneri della Provincia di Bologna, alcuni eventi attribuiranno Crediti Formativi Professionali (CFP) agli ingegneri partecipanti. Si prega di verificare sul sito della manifestazione l elenco di tali eventi e il numero di CFP di ciascuno. Gli eventi accreditati saranno visibili anche sul sito nella sezione Emilia-Romagna --> Bologna

7 14:30-18:00 CSDU Centro Studi idraulica Urbana & UniBO Sistemi idraulici urbani: tra sostenibilità ambientale e cambiamenti climatici La qualità sostenibile dei collettori di fognatura: V. D Angelo, Società del Gres SpA Impatto degli scarichi sui laghi: M. Pilotti, UNIBS Problematiche indotte dalle fognature sulle aree costiere: S. Artina, UNIBO e CSDU Regolazione degli scarichi tramite controllo in tempo reale della rete: A. Campisano, UNICT e CSDU Gestione delle vasche di prima pioggia: sistemi di pulizia e auto-mazione: A. Mariani, Xylem Water Solutions Italia Srl Opere di gestione e controllo degli scarichi: sistemi diffusi e a basso impatto ambientale: P. Piro, UNICAL e CSDU Esperienze progettuali: Parco di Idraulica Urbana: Bacino Vermicelli: M. Carbone, UNICAL e CSDU Opere di gestione e controllo degli scarichi: interventi localizzati: C. Ciaponi, UNIPV e CSDU Impatto dei cambiamenti climatici sui sistemi di drenaggio urbano: B. Bacchi, UNIBS e CSDU Informazioni sulle norme tecniche EN in elaborazione a cura della Direzione Tecnica 14:30-18:00 FEDERCONSUMATORI Standard di qualita nel servizio idrico regionale e nazionale. Partecipazione e controlli delle associazioni degli utenti Moderatore: Andrea Cirelli, H2O Presentazione III ricerca nazionale sulle carte del servizio idrico: G. Castaldi, Ricercatore C.R.E.E.F. Tavola Rotonda: Moderatore A. Cirelli, H2O Intervengono: M. Bianco, Federutility; M. Santarelli, Federconsumatori Emilia Romagna; C. Melloni, CGIL Emilia Romagna; V. Belladonna, Atersir; F. Fogacci, Gruppo Hera; M. Zanini, Federconsumatori; A. Carfi, Publiacqua; S. Saliera, Regione Emilia Romagna; G. Bortone, EEGSI; A. Biancardi; S. Velo, Ministero dell Ambiente. Moderatore: L. Pedercini, Servizi a Rete Gli appalti per i materiali e i servizi nella distribuzione del gas: M. Ianni, Bureau Veritas; A. Orso,Tagliabue; R. Ravetti, Ravetti Nicotra Sistemi srl Modelli e nuove tecnologie: strumenti da mettere insieme per migliorare la gestione dei sistemi irrigui Moderatore: Prof. Ing. N. Lamaddalena, Land and Water Dept, CIHEAM, IAMB Istituto Agronomico Mediterraneo Bari Metodologie avanzate per il calcolo dei fabbisogni irrigui delle colture: Prof. Dr. L. Santos Pereira, Departamento de Engenharia Rural - Instituto Superior de Agronomia, Tapada da Ajuda, Lisboa (PT) Il modello Capitanata nell automazione Irrigua: Dott. L. Nardella, Consorzio per la Bonifica della Capitanata, Foggia (IT) Automazione e Telecontrollo, quali esigenze ed aree di miglioramento: Ing. M. Natalizio, Consorzio di Bonifica del Sannio Alifano, Piedimonte Matese (IT) Sala Sinfonia Ingresso Michelino // Gratuito 14:00-16:00 Energy Efficiency & Innovation Moderatore: B. Charalambous Energy Efficiency of Water: Analysis Pumps-as-Turbines to Recover Energy in Distribution Networks: Lydon Energetic saving measures adopted by Iren Reggio Emilia in the water supply system: the Quattro Castella WSS optimization case study: Calza Fluid-Dynamic Characterization of the GreeValve, an Energy Recovery Control Valve: Malavasi Leakage and energy optimization through pressure management in the Abbiategrasso zone - Milan: Franchini Improving Energy Efficiency of Water Supply Pump through Optimized Scheduling Systems: Eom Experiences in application of satellite solutions to find water leaks: Marchetto 16:00-18:00 Gratuito IWA Water Loss Specialist Group Regional Meeting Moderatore: T. Waldron This open meeting will be an important opportunity to meet the members of the group and scope out what work needs to happen in this important area and to explore the water loss metrics issues. VETRINA DELL INNOVAZIONE INNOVATION SHOWCASE Accadueo intende proporsi quale palcoscenico dedicato a valorizzare l innovazione tecnologica e quindi offrire spunti di aggiornamento tecnico-scientifico a disposizione degli operatori del settore. La Guida alle Novità sarà affiancata dalla mostra denominata Vetrina dell Innovazione dedicata ad una selezione delle novità presentate dalle aziende produttrici di componenti e apparecchiature e costituirà il risultato finale di un percorso di selezione delle novità, invenzioni o innovazione funzionali nei campi delle applicazioni software/servizi, nelle condotte, nelle pompe/macchinari/impiantistica e nella strumentazione, curato da una speciale commissione tecnico scientifica di esperti delle aziende di gestione dei servizi idrici. // Gratuito 14:00-16:00 ICT, SCADA, AMR and DSS Moderatore: R. Gavazzi Data management in water transmittion control systems: Du Chaliot Evolution of Scada systems: Bonetti ICT for Smart Water management: Gavazzi ICT for efficient water resources management: the ICeWater integrated approach: Farrham The WISDOM project for smart water monitoring using advanced ICT equipment, data and tools: Duce Using the smart grid for water to future-proof our utilities and cities: Symmonds 16:00-18:00 Gratuito Water Efficiency in Buildings Meeting Moderatore: R. Farina Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali, Università di Trieste Seminario: Fra mobilitazione e lobbying Moderatore: G. Capano, Università di Bologna Fra autorità dell acqua ed enti esecutori è solo una questione di controllo? A. Massarutto, Università di Udine Depurazione delle acque reflue. L anello debole del ciclo integrato: G. Carrosio, Università di Trieste Contratti di fiume: partecipazione esperta, popolare, istituzionale: A. Natali e F. Silvestri, Eco&eco, Bologna; P. Saroglia, LAPO - Laboratorio di politiche, Corep, Torino Sicurezza e approvvigionamento idrico delle città: un compito assegnato alle aree rurali? G. Osti, Università di Trieste Session 1: Sustainable urban water management Session 2: Rain water and irrigation Moderatori: M. Franchini; S. De Gisi Ensuring sustainable access to drinking water in Sub Saharan Africa: Conflict between performance-based incentives and social objectives: Marson Process optimisation and energy savings through the use of stan-dardised control modules in a waste water treatment plant: Gironi Heritage and sustainable development: DeMiranda Rural water supply network to reduce drinking water stress in salinity and arsenic affected areas in Bangladesh: Sarkar Drinking water Production Plan : an old tool for a new integrated approach to resource management: Giunti SWANP: advanced tool for Smart WAter Network Partitioning and Protection: Di Nardo Demand management in pressurized irrigation networks to achieve minimum energy cost: Aliod Decentralized Rainwater Management for Zero Discharge and Energy Saving in Small-Scale Development: Kwak Dong Geun The Effect of Decentralized Rainwater System on the Reduction of Peak Runoff: Kwak Gli organizzatori, pur assicurando la massima diligenza nella realizzazione del programma, declinano ogni responsabilità per eventuali errori od omissioni. I programmi sono aggiornati al 10 settembre 2014

8 COME ARRIVARE Provenendo da A13 PD-BO, da A1 MI-BO e da FI-BO Prendere l uscita Bologna Fiera sull autostrada A14 Tangenziale: uscita consigliata n. 8 Coordinate per navigatore satellitare: N E Aeroporto Internazionale G. Marconi L aeroporto G. Marconi è collegato direttamente alla Stazione Centrale di Bologna con il comodo servizio navetta AEROBUS BLQ. Dalla stazione Bologna Centrale Bus nr. 35 (fermata Viale della Fiera) PARKING MULTIPIANO MICHELINO Tangenziale Uscita 8 Ingresso EST Michelino ViaLE della fiera TAXI Radiotaxi CAT: Tel Radiotaxi Cotabo: Tel Via Stalingrado Tangenziale Uscita 7 Viale a. moro GRANDI VANTAGGI PER I VISITATORI CHE SCELGONO LE FRECCE PER RAGGIUNGERE BOLOGNA SPECIALE LAYOUT DELLA MANIFESTAZIONE RENO SAVENA BOUREE MOLINE PER CHI PARTECIPERA AGLI EVENTI IN PROGRAMMA AD H2O-ACCADUEO APOSA NAVILE CAVATICCIO PORTO Madrigale QUINTETTO INGRESSO ENTRANCE MICHELINO SINFONIA PRIMO PIANO FIRST FLOOR ARMONIA Show Office: BolognaFiere SpA Piazza Costituzione Bologna Italy Phone: Fax: HOTEL BOOKING Scoprite le offerte su: an event by: Registered Office: BolognaFiere SpA Viale della Fiera Bologna, Italy Capitale Sociale ,00 i.v. C.F., P.IVA e Reg. Imprese Bo PEC:

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki Conférence des Régions Périphériques Maritimes d Europe Conference of Peripheral Maritime Regions of Europe ANALYSIS PARTICIPATION TO THE FP THROUGH A TERRITORIAL AND REGIONAL PERSPECTIVE MEETING WITH

Dettagli

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME PATROCINI E COLLABORAZIONI MINISTERO DELLA SALUTE MINISTERO DELLA SOLIDARIETA SOCIALE NOP NATIONAL O J E C T OUTCOME P R Assessorato alle Politiche Sociali Assessore Stefano Valdegamberi O sservatorio

Dettagli

STS. Profilo della società

STS. Profilo della società STS Profilo della società STS, Your ICT Partner Con un solido background accademico, regolari confronti con il mondo della ricerca ed esperienza sia nel settore pubblico che privato, STS è da oltre 20

Dettagli

In collaborazione con. Sistema FAR Echo. Sistema FAR ECHO

In collaborazione con. Sistema FAR Echo. Sistema FAR ECHO In collaborazione con Sistema FAR ECHO 1 Sistema FAR ECHO Gestione intelligente delle informazioni energetiche di un edificio Tecnologie innovative e metodi di misura, contabilizzazione, monitoraggio e

Dettagli

LE IMPORTAZIONI DI PRODOTTI BIOLOGICI DAI PAESI TERZI NELLA UE

LE IMPORTAZIONI DI PRODOTTI BIOLOGICI DAI PAESI TERZI NELLA UE LE IMPORTAZIONI DI PRODOTTI BIOLOGICI DAI PAESI TERZI NELLA UE Procedure per il controllo e la gestione delle irregolarità Lunedì 17 giugno 2013 Unioncamere Sala Convegni De Longhi Horti Sallustiani, Piazza

Dettagli

Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking

Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking Seminario associazioni: Seminario a cura di itsmf Italia Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking Andrea Praitano Agenda Struttura dei processi ITIL v3; Il Problem

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA SU ARPAT

SCHEDA INFORMATIVA SU ARPAT SCHEDA INFORMATIVA SU ARPAT ARPAT: cos è ARPAT, l Agenzia regionale per la protezione ambientale della Toscana, è attiva dal 1996. Attraverso una rete di Dipartimenti provinciali presenti sul territorio

Dettagli

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria IT Plant Solutions IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria s Industrial Solutions and Services Your Success is Our Goal Soluzioni MES e IT per integrare e sincronizzare i processi Prendi

Dettagli

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING UN BUON MOTIVO PER [cod. E603] L obiettivo del corso è fornire le competenze e conoscenze

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

Il link da cui sarà visibile lo streaming live dell'evento e successivamente la versione registrata è: http://streaming.cineca.it/industria4.

Il link da cui sarà visibile lo streaming live dell'evento e successivamente la versione registrata è: http://streaming.cineca.it/industria4. Industry 4.0 - La Fabbrica prossima ventura? Incontro e Dibattito per esplorazione di >> Cosa succederà per gli Imprenditori, i Manager, i Cittadini?

Dettagli

Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30

Iniziativa : Sessione di Studio a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30 Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza Gentili Associati, Il Consiglio Direttivo è lieto di informarvi che, proseguendo nell attuazione delle iniziative promosse dall' volte al processo di miglioramento,

Dettagli

IT Club FVG Ditedi CMDBuild: case study di un progetto open source www.cmdbuild.org Fabio Bottega f.bottega@tecnoteca.com

IT Club FVG Ditedi CMDBuild: case study di un progetto open source www.cmdbuild.org Fabio Bottega f.bottega@tecnoteca.com IT Club FVG Ditedi CMDBuild: case study di un progetto open source www.cmdbuild.org Fabio Bottega f.bottega@tecnoteca.com 2 Tecnoteca è nata nel 2000 con sede a Tavagnacco ha scelto da subito di lavorare

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management L'importanza dell'analisi dei processi nelle grandi e medie realtà italiane Evento Business Strategy 2.0 Firenze 25 settembre 2012 Giovanni Sadun Agenda ITSM: Contesto di riferimento

Dettagli

Il programma Interreg CENTRAL EUROPE

Il programma Interreg CENTRAL EUROPE Il primo bando del programma Interreg CENTRAL EUROPE, Verona, 20.02.2015 Il programma Interreg CENTRAL EUROPE Benedetta Pricolo, Punto di contatto nazionale, Regione del Veneto INFORMAZIONI DI BASE 246

Dettagli

COS E CRES: CLIMA RESILIENTI

COS E CRES: CLIMA RESILIENTI COS E CRES: CLIMA RESILIENTI PROGETTO DI KYOTO CLUB VINCITORE DI UN BANDO DEL MINISTERO DELL AMBIENTE SUI PROGETTI IN MATERIA DI EDUCAZIONE AMBIENTALE E SVILUPPO SOSTENIBILE OBIETTIVI DEL PROGETTO CRES

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management ITIL: I concetti chiave ed il livello di adozione nelle aziende italiane Matteo De Angelis, itsmf Italia (I) 1 Chi è itsmf italia 12 th May 2011 - Bolzano itsmf (IT Service Management

Dettagli

ENERGY-EFFICIENT HOME VENTILATION SYSTEMS

ENERGY-EFFICIENT HOME VENTILATION SYSTEMS SISTEMI DI RECUPERO RESIDENZIALE HOME RECOVERY SYSTEMS RECUPERO DI CALORE AD ALTA EFFICIENZA HIGH EFFICIENCY HEAT RECOVERY VENTILAZIONE A BASSO CONSUMO LOW ENERGY VENTILATION SISTEMI DI RICAMBIO CONTROLLATO

Dettagli

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Master Universitario di II livello in Interoperabilità Per la Pubblica Amministrazione e Le Imprese Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Lavoro pratico II Periodo didattico

Dettagli

Pronti per la Voluntary Disclosure?

Pronti per la Voluntary Disclosure? Best Vision GROUP The Swiss hub in the financial business network Pronti per la Voluntary Disclosure? Hotel de la Paix, 21 aprile 2015, ore 18:00 Hotel Lugano Dante, 22 aprile 2015, ore 17:00 Best Vision

Dettagli

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Claudio Chiarenza (General Manager and Chief Strategy Officer) Italtel, Italtel logo and imss (Italtel Multi-Service

Dettagli

PRISMA PIATTAFORME CLOUD INTEROPERABILI PER SMART-GOVERNMENT. Progetto PRISMA

PRISMA PIATTAFORME CLOUD INTEROPERABILI PER SMART-GOVERNMENT. Progetto PRISMA PIATTAFORME CLOUD INTEROPERABILI PER SMART-GOVERNMENT PRISMA Progetto PRISMA SMART CITIES AND COMMUNITIES AND SOCIAL INNOVATION Cloud Computing per smart technologies PIATTAFORME CLOUD INTEROPERABILI PER

Dettagli

Legame fra manutenzione e sicurezza. La PAS 55

Legame fra manutenzione e sicurezza. La PAS 55 Gestione della Manutenzione e compliance con gli standard di sicurezza: evoluzione verso l Asset Management secondo le linee guida della PAS 55, introduzione della normativa ISO 55000 Legame fra manutenzione

Dettagli

PIANO DEGLI ELETTRODOTTI DELLA RETE ELETTRICA DI TRASMISSIONE NAZIONALE

PIANO DEGLI ELETTRODOTTI DELLA RETE ELETTRICA DI TRASMISSIONE NAZIONALE PIANO DEGLI ELETTRODOTTI DELLA RETE ELETTRICA DI TRASMISSIONE NAZIONALE Nuovo collegamento sottomarino a 500 kv in corrente continua SAPEI (Sardegna-Penisola Italiana) SCHEDA N. 178 LOCALIZZAZIONE CUP:

Dettagli

Parc Hotel Villa Immacolata

Parc Hotel Villa Immacolata SEMINARIO di presentazione del corso: USO EFFICIENTE DELLE RISORSE ENERGETICHE: L AZIENDA E L ENERGY MANAGEMENT Pescara, 13 Marzo 2009 Segreteria organizzativa Centro Congressi Strada Comunale San Silvestro,

Dettagli

MASTER MAGPA Argomenti Project Work

MASTER MAGPA Argomenti Project Work MASTER MAGPA Argomenti Project Work MODULO I LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE: PROFILO STORICO E SFIDE FUTURE Nome Relatore: Dott.ssa Ricciardelli (ricciardelli@lum.it) 1. Dal modello burocratico al New Public

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of study and research according the Information System for

Dettagli

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Abruzzo Azienda per il diritto agli studi universitari (Adsu) Viale dell Unità d Italia, 32 66013 Chieti scalo Tel. +39

Dettagli

POWERED BY SUN LEAF ROOF

POWERED BY SUN LEAF ROOF POWERED BY SUN LEAF ROOF DALLA COPERTURA COME PROTEZIONE... [...] essendo sorto dopo la scoperta del fuoco un principio di comunità fra uomini [...] cominciarono in tale assembramento alcuni a far tetti

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 *è stato invitato a partecipare; da confermare 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE - Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30-11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI

Dettagli

AUTOMATION AND PROCESS CONTROL

AUTOMATION AND PROCESS CONTROL AUTOMATION AND PROCESS CONTROL THE CONTROL TECHNOLOGY GROUP FAST GROUP Dal 1982, anno di fondazione, FAST rappresenta nel panorama internazionale un punto di riferimento costante per forniture di sistemi

Dettagli

LA GESTIONE SOSTENIBILE DELLE RISORSE NATURALI IN EUROPA. Silva Marzetti

LA GESTIONE SOSTENIBILE DELLE RISORSE NATURALI IN EUROPA. Silva Marzetti L EUROPA E LE RISORSE AMBIENTALI, ENERGETICHE E ALIMENTARI BOLOGNA, 16 MARZO 2015 LA GESTIONE SOSTENIBILE DELLE RISORSE NATURALI IN EUROPA Silva Marzetti Scuola di Economia, Management e Statistica Università

Dettagli

Antonio Motisi. Dipartimento di Colture Arboree Università degli Studi di Palermo

Antonio Motisi. Dipartimento di Colture Arboree Università degli Studi di Palermo Giornate di Studio: Un approccio integrato allo studio dei flussi di massa e di energia nel sistema suolo pianta atmosfera: esperienze e prospettive di applicazione in Sicilia Tecniche di misura dei flussi

Dettagli

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI (Versione Abbreviata) Ultimo Aggiornamento: 24 Febbraio 2011 1 Posizioni Enrico Nardelli si è laureato nel 1983 in Ingegneria Elettronica (110/110 con lode) presso l

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA ROMA 20-22 OTTOBRE 2014 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA,

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

ISPETTORI DI PONTI E VIADOTTI

ISPETTORI DI PONTI E VIADOTTI ISPETTORI DI PONTI E VIADOTTI CERTIFICAZIONE UNI CEI EN ISO/IEC 1702 Corso 1 Livello In collaborazione con l Ordine degli Ingengeri della Provincia di Rimini Associazione CONGENIA Procedure per la valutazione

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30 11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI Il settore della PA è tra le priorità dell agenda

Dettagli

Premessa. 11100 Aosta (Ao) 2/A, via Promis telefono +39 0165272866 telefax +39 0165272840

Premessa. 11100 Aosta (Ao) 2/A, via Promis telefono +39 0165272866 telefax +39 0165272840 Assessorat des Ouvrages Publics de la protection des sols et du logement public Assessorato Opere Pubbliche, Difesa del Suolo e Edilizia Residenziale Pubblica Premessa Le fondamentali indicazioni riportate

Dettagli

BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza

BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza AN001 Centro di Ateneo di Documentazione - Polo Villarey - Facoltà

Dettagli

Kaba PAS - Pubblic Access Solution

Kaba PAS - Pubblic Access Solution Kaba PAS - Pubblic Access Solution Fondata nel 1950, Gallenschütz, oggi Kaba Pubblic Access Solution, ha sviluppato, prodotto e venduto per oltre 30 anni soluzioni per varchi di sicurezza automatici. Oggi

Dettagli

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese CMMI-Dev V1.3 Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3 Roma, 2012 Agenda Che cos è il CMMI Costellazione di modelli Approccio staged e continuous Aree di processo Goals

Dettagli

Global Networking Group Efficienza Energetica Industriale e degli edifici

Global Networking Group Efficienza Energetica Industriale e degli edifici Global Networking Group Efficienza Energetica Industriale e degli edifici http://www.globalnetworking group.com/ Page 1 of 2 Global Networking Group Efficienza Energetica Industriale e degli Edifici Speakers

Dettagli

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)...

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... INDICE 0. Profilo Sintetico... 2 I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... 3 II. Titoli scientifici o di progettazione (ultimi 5 anni)... 4 III. Titoli di formazione post- laurea... 6 IV.

Dettagli

www.integrateddesign.eu IDP Integrated Design Process Processo di progettazione integrata

www.integrateddesign.eu IDP Integrated Design Process Processo di progettazione integrata www.integrateddesign.eu IDP Integrated Design Process Processo di progettazione integrata Cosa può fare l Istituto per le Energie Rinnovabili dell EURAC? E quando? Il team di EURAC è in grado di: gestire

Dettagli

EFFICIENZA E AUTOGESTIONE ENERGETICA A SCALA DI EDIFICIO

EFFICIENZA E AUTOGESTIONE ENERGETICA A SCALA DI EDIFICIO Forum Internazionale Green City Energy MED LO SVILUPPO DELLE SMART CITIES E DEI GREEN PORTS NELL AREA MEDITERANEA Convegno La produzione di energia rinnovabile nella Smart City Sessione Integrazione dei

Dettagli

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL Care Colleghe, Cari Colleghi, prosegue la nuova serie di Newsletter legata agli Schemi di Certificazione di AICQ SICEV. Questa volta la pillola formativa si riferisce alle novità dell edizione 2011 dello

Dettagli

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi Tra Il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, con sede in Via Cristoforo Colombo, 44, 00187

Dettagli

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras 2 Introduzione Le architetture basate sui servizi (SOA) stanno rapidamente diventando lo standard de facto per lo sviluppo delle applicazioni aziendali.

Dettagli

La disseminazione dei progetti europei

La disseminazione dei progetti europei La disseminazione dei progetti europei Indice 1. La disseminazione nel 7PQ: un obbligo! 2. Comunicare nei progetti europei 3. Target audience e Key Message 4. Sviluppare un dissemination plan 5. Message

Dettagli

Gestione delle vasche di prima pioggia: sistemi di pulizia e automazione. Andrea Mariani

Gestione delle vasche di prima pioggia: sistemi di pulizia e automazione. Andrea Mariani Gestione delle vasche di prima pioggia: sistemi di pulizia e automazione Andrea Mariani Pulizia delle vasche volano e di prima pioggia LE ACQUE PIOVANE: Contengono SEDIMENTI - DEPOSITI in vasca; - Riduzione

Dettagli

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI Organizzato da Impact Hub Rovereto in collaborazione con TrentunoTre con la supervisione scientifica di ISIPM SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling settembre dicembre

Dettagli

La filosofia di Idecom è idee e comunicazione con contenuti, che sviluppa nei seguenti diversi ambiti di attività:

La filosofia di Idecom è idee e comunicazione con contenuti, che sviluppa nei seguenti diversi ambiti di attività: Idecom è una società nata dal gruppo Ladurner che da anni è specializzato nella progettazione, costruzione e gestione di impianti nel campo dell ecologia e dell ambiente, in particolare in impianti di

Dettagli

III.8.2 Elementi per il bilancio idrico del lago di Bracciano

III.8.2 Elementi per il bilancio idrico del lago di Bracciano III.8.2 Elementi per il bilancio idrico del lago di Bracciano (Fabio Musmeci, Angelo Correnti - ENEA) Il lago di Bracciano è un importante elemento del comprensorio della Tuscia Romana che non può non

Dettagli

Osservatorio Internet of Things

Osservatorio Internet of Things Osservatorio Internet of Things Internet of Things, mercato e applicazioni: quali segnali dall Italia e dal mondo? Angela Tumino, angela.tumino@polimi.it Innovation Day, 25 Settembre 2014 L Internet of

Dettagli

Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Dipartimento per l università, l alta formazione artistica, musicale e coreutica e per la ricerca ALLEGATO 2 Progetti di Innovazione Sociale ex art. 7 comma 6 dell Avviso 391/ric, Architettura sostenibile

Dettagli

Process mining & Optimization Un approccio matematico al problema

Process mining & Optimization Un approccio matematico al problema Res User Meeting 2014 con la partecipazione di Scriviamo insieme il futuro Paolo Ferrandi Responsabile Tecnico Research for Enterprise Systems Federico Bonelli Engineer Process mining & Optimization Un

Dettagli

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy CST Consulting è una azienda di Consulenza IT, System Integration & Technology e Servizi alle Imprese di respiro internazionale. E

Dettagli

PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ

PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ LE SOLUZIONI AMBIENTALI INTEGRATE DI UN GRUPPO LEADER SOLYECO GROUP ha reso concreto un obiettivo prezioso: conciliare Sviluppo e Ambiente. Questa è la mission

Dettagli

CALENDARIO CORSI 2015

CALENDARIO CORSI 2015 SAFER, SMARTER, GREENER DNV GL - Business Assurance Segreteria Didattica Training Tel. +39 039 60564 - Fax +39 039 6058324 e-mail: training.italy@dnvgl.com www.dnvba.it/training BUSINESS ASSURANCE CALENDARIO

Dettagli

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION The Italian Think Tank UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION Vision propone un nuovo modello di ranking multi-dimensionale che mette a confronto le università italiane sulla base di cinque parametri

Dettagli

Acqua. Calda. Gratis. La nuova generazione di sistemi solari compatti con un design unico

Acqua. Calda. Gratis. La nuova generazione di sistemi solari compatti con un design unico Acqua. Calda. Gratis. La nuova generazione di sistemi solari compatti con un design unico Acqua. Calda. Gratis. Questa è la visione di Solcrafte per il futuro. La tendenza in aumento ininterrotto, dei

Dettagli

Processi ITIL. In collaborazione con il nostro partner:

Processi ITIL. In collaborazione con il nostro partner: Processi ITIL In collaborazione con il nostro partner: NetEye e OTRS: la piattaforma WÜRTHPHOENIX NetEye è un pacchetto di applicazioni Open Source volto al monitoraggio delle infrastrutture informatiche.

Dettagli

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE 7 TH QUALITY CONFERENCE Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE INFORMAZIONI DI BASE 1. Stato: Italia 2. Nome del progetto: La diffusione di Best Practice presso gli Uffici Giudiziari

Dettagli

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy IT Service Management: il Framework ITIL Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy Quint Wellington Redwood 2007 Agenda Quint Wellington Redwood Italia IT Service Management

Dettagli

Struttura dei Programmi Operativi 2014-2020 Risultati attesi, realizzazioni, indicatori. Oriana Cuccu, Simona De Luca, DPS-UVAL

Struttura dei Programmi Operativi 2014-2020 Risultati attesi, realizzazioni, indicatori. Oriana Cuccu, Simona De Luca, DPS-UVAL Struttura dei Programmi Operativi 2014-2020 Risultati attesi, realizzazioni, indicatori, DPS-UVAL Struttura dei Programmi Operativi Innovazioni di metodo Risultati attesi Risultati Azioni attesi Tempi

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

La gestione delle risorse energetiche e naturali del territorio nella programmazione comunitaria 2014-2020

La gestione delle risorse energetiche e naturali del territorio nella programmazione comunitaria 2014-2020 La gestione delle risorse energetiche e naturali del territorio nella programmazione comunitaria 2014-2020 Giuseppe Gargano Rete Rurale Nazionale - INEA Varzi, 18 giugno 2014 Priorità dell'unione in materia

Dettagli

Industria 2015 Bando Mobilità Sostenibile Progetto MS01-00027 SIFEG - Sistema Integrato trasporto merci FErro-Gomma

Industria 2015 Bando Mobilità Sostenibile Progetto MS01-00027 SIFEG - Sistema Integrato trasporto merci FErro-Gomma Industria 2015 Bando Mobilità Sostenibile Progetto MS01-00027 SIFEG - Sistema Integrato trasporto merci FErro-Gomma Ing. Gaetano Trotta Responsabile Unico di Progetto Nata nel 1978, è una Società di Ingegneria

Dettagli

Prof. Ing. Alberto Pistocchi, Ing Davide Broccoli. Ing Stefano Bagli, PhD. Ing Paolo Mazzoli. Torino, 9-10 Ottobre 2013. Italian DHI Conference 2013

Prof. Ing. Alberto Pistocchi, Ing Davide Broccoli. Ing Stefano Bagli, PhD. Ing Paolo Mazzoli. Torino, 9-10 Ottobre 2013. Italian DHI Conference 2013 Implementazione di un modello dinamico 3D densità a dipendente all'interno di un sistema Web-GIS per la gestione e il monitoraggio della qualità delle acque di falda per un comparto di discariche Prof.

Dettagli

XIII. B4b OL: DE ANLAGE/ANNEXE/ALLEGATO/PRILOGA

XIII. B4b OL: DE ANLAGE/ANNEXE/ALLEGATO/PRILOGA Tagung der Alpenkonferenz Réunion de la Conférence alpine Sessione della Conferenza delle Alpi Zasedanje Alpske konference XIII TOP / POJ / ODG / TDR B4b IT OL: DE ANLAGE/ANNEXE/ALLEGATO/PRILOGA 1 ACXIII_B4b_1_it

Dettagli

AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA

AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA PER I SERVIZI IDRICI E RIFIUTI CAMB/2014/60 del 12 novembre 2014 CONSIGLIO D AMBITO Oggetto: Servizio Idrico Integrato - Approvazione della revisione tariffaria

Dettagli

UNIVERSITA DI PALERMO

UNIVERSITA DI PALERMO PILLAR OBIETTIVO SPECIFICO MASTER CALL CALL INDUSTRIAL LEADERSHIP LEADERSHIP IN ENABLING AND INDUSTRIAL TECHNOLOGIES (LEIT) H2020-SPIRE-2014-2015 - CALL FOR SPIRE - SUSTAINABLE PROCESS INDUSTRIES H2020-SPIRE-2014

Dettagli

European Energy Manager

European Energy Manager Diventare Energy Manager in Europa oggi EUREM NET V: programma di formazione e specializzazione per European Energy Manager Durata del corso: 110 ore in 14 giorni, di cui 38 ore di workshop ed esame di

Dettagli

Soluzioni complete e innovative per l Habitat del futuro

Soluzioni complete e innovative per l Habitat del futuro Soluzioni complete e innovative per l Habitat del futuro Saint-Gobain, attraverso i suoi marchi, sviluppa e produce nuove generazioni di materiali con un approccio moderno e completo al mercato delle costruzioni:

Dettagli

TEST INGEGNERIA 2014

TEST INGEGNERIA 2014 scienze www.cisiaonline.it TEST INGEGNERIA 2014 Ing. Giuseppe Forte Direttore Tecnico CISIA Roma, 1 ottobre 2014, Assemblea CopI DATI CISIA - MARZO, SETTEMBRE 2014 test erogati al 15 settmebre CARTACEI

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI CSC ritiene che la Business Intelligence sia un elemento strategico e fondamentale che, seguendo

Dettagli

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità Armundia Group è un azienda specializzata nella progettazione e fornitura di soluzioni software e consulenza specialistica per i settori dell ICT bancario, finanziario ed assicurativo. Presente in Italia

Dettagli

25 Ottobre 2011-3 Convegno Nazionale ITALIAN PROJECT MANAGEMENT ACADEMY

25 Ottobre 2011-3 Convegno Nazionale ITALIAN PROJECT MANAGEMENT ACADEMY 25 Ottobre 2011-3 Convegno Nazionale ITALIAN PROJECT MANAGEMENT ACADEMY Milano, ATAHOTELS Via Don Luigi Sturzo, 45 LA GESTIONE DEI PROGETTI NELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE DEL FUTURO. I SUOI RIFLESSI NEI

Dettagli

Laboratorio di Urbanistica. Il piano regolatore nella legislazione italiana recente: ruolo, critica, innovazioni. Prof.

Laboratorio di Urbanistica. Il piano regolatore nella legislazione italiana recente: ruolo, critica, innovazioni. Prof. Laboratorio di Urbanistica Corso di Fondamenti di Urbanistica Il piano regolatore nella legislazione italiana recente: ruolo, critica, innovazioni Prof. Corinna Morandi 20 maggio 2008 1 Dalla iper-regolazione

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

Ricerca, Qualità, Sicurezza e Salute

Ricerca, Qualità, Sicurezza e Salute Ricerca, Qualità, Sicurezza e Salute Chi Siamo Hygeia Lab S.r.l. nasce nel 2011 dalla passione e dal desiderio di giovani laureati di continuare la crescita e la formazione scientifica. E una Start-Up

Dettagli

Leadership in Energy and Environmental Design

Leadership in Energy and Environmental Design LEED Leadership in Energy and Environmental Design LEED è lo standard di certificazione energetica e di sostenibilità degli edifici più in uso al mondo: si tratta di una serie di criteri sviluppati negli

Dettagli

Lo strumento per la pianificazione di energia che mostra sia le implicazioni finanziarie che i risultati della decarburazione.

Lo strumento per la pianificazione di energia che mostra sia le implicazioni finanziarie che i risultati della decarburazione. Lo strumento per la pianificazione di energia che mostra sia le implicazioni finanziarie che i risultati della decarburazione. Da dove viene remac... remac è un'iniziativa a seguito del progetto EUCO2

Dettagli

Ambiente e Sicurezza Innovazione Miglioramento Sostenibile CATALOGO FORMAZIONE

Ambiente e Sicurezza Innovazione Miglioramento Sostenibile CATALOGO FORMAZIONE Ambiente e Sicurezza Innovazione Miglioramento Sostenibile CATALOGO 2015 FORMAZIONE HSE - HEALTH SAFETY ENVIRONMENT Salute e Sicurezza RLS - Formazione Base S.S.1 32 RLSA S.S.2 64 RLS - Aggiornamento S.S.3

Dettagli

Porta uno SMILE nella tua città

Porta uno SMILE nella tua città Co-Finanziato dal Programma di Cooperazione Territoriale MED SMart green Innovative urban Logistics for Energy efficient Newsletter 3 Siamo lieti di presentare la terza newsletter del progetto SMILE SMILE

Dettagli

84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma

84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Franco Leccese 84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma Telefono 3461722196 Fax Email Nazionalità

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE n.

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE n. 9^ legislatura Struttura amministrativa competente: Direzione Competitivita Sistemi Agroalimentari Presidente Luca Zaia Vicepresidente Marino Zorzato Assessori Renato Chisso Roberto Ciambetti Luca Coletto

Dettagli

Agenda 21 Locale della Provincia di Novara: progetto di azioni per l avvio del Forum permanente dell Agenda 21 provinciale

Agenda 21 Locale della Provincia di Novara: progetto di azioni per l avvio del Forum permanente dell Agenda 21 provinciale Agenda 21 Locale della Provincia di Novara: progetto di azioni per l avvio del Forum permanente dell Agenda 21 provinciale Verbale tavolo energia/pmi - 19 marzo 2007 Sala Consigliare A cura di: Andrea

Dettagli

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Nuovi standard PMI, certificazioni professionali e non solo Milano, 20 marzo 2009 PMI Organizational Project Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Andrea Caccamese, PMP Prince2 Practitioner

Dettagli

DETERMINA N. 21 del 23 marzo 2015 I L D I R E T T O R E G E N E R A L E

DETERMINA N. 21 del 23 marzo 2015 I L D I R E T T O R E G E N E R A L E CONSORZIO DI BONIFICA 11 MESSINA DETERMINA N. 21 del 23 marzo 2015 OGGETTO Progetto per la razionalizzazione della canalizzazione irrigua Fascia Etnea -Valle Alcantara-, I stralcio esecutivo funzionale.

Dettagli

Smart ICT Solutions nel Real Estate: conoscere e gestire il patrimonio per creare valore

Smart ICT Solutions nel Real Estate: conoscere e gestire il patrimonio per creare valore Smart ICT Solutions nel Real Estate: conoscere e gestire il patrimonio per creare valore Osservatorio ICT nel Real Estate Presentazione dei Risultati 2013 21 Maggio 2013 CON IL PATROCINIO DI PARTNER IN

Dettagli

Homeland & Logistica e Servizi di Distribuzione

Homeland & Logistica e Servizi di Distribuzione STE è una società di integrazione di sistemi che opera nell Information e Communication Technology applicata alle più innovative e sfidanti aree di mercato. L azienda, a capitale italiano interamente privato,

Dettagli