CONSULENZA, ANALISI, PROGETTAZIONE IN AMBITO ALIMENTARE, AGRICOLO, AMBIENTALE Soc. cooperativa fondata nel 1979 C.N.R.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CONSULENZA, ANALISI, PROGETTAZIONE IN AMBITO ALIMENTARE, AGRICOLO, AMBIENTALE Soc. cooperativa fondata nel 1979 C.N.R."

Transcript

1 s.c.r.l. CONULENZ, NLII, PROGEZIONE IN BIO LIENRE, GRICOLO, BIENLE oc. cooperativa fondata nel 1979 C.N.R. CONIGLIO NZIONLE DELLE RICERCHE RE DI RICERC ILNO 1 PECIFICHE ECNICHE RELIVE LLE NUENZIONI ORDINRIE llegato n. 5 L CPIOLO PECILE D ONERI Giugno 2010 EDE E UFFICI via. Binda ilano - el. (02) / Fax (02) hattp: //www.conal.it LBORORIO DI NLII CHIICHE E ICROBIOLOGICHE via odica 14/ ilano - el. (02) Fax (02) UFFICI DECENRI erralba (OR) viale ardegna 79 - el. (0783) Noto (R) c.so V. Emanuele 64/10 el. (0931) C.F. e P.I Reg. Imprese C.C.I... di ilano al N Iscrizione lbo Cooperative N

2 PECIFICHE ECNICHE RELIVE LLE NUENZIONI ORDINRIE INDICE 1. PREZIONI INIE PROGRE COPREE NELL GEIONE NUENZIONI Premessa Limite di fornitura rredi e acchinari Verifiche strutturali e varie Reti fognarie e flusso acque meteoriche Quadri elettrici Impianti di terra Impianti parafulmine Impianti ausiliari scensori - ontacarichi Impianti idrico-sanitari Impianti gas metano PREZIONI INIE PROGRE ERVIZIO ENERGI Operazioni programmate Locali tecnici Impianti meccanici uso riscaldamento Impianti idrici e di trattamento dell acqua Impianti a vapore istemi di regolazione e suoi componenti rattamento e distribuzione dell aria pparecchiature elettriche a servizio degli impianti meccanici Prescrizioni per le forniture PREZIONI INIE RIPRIVE COPREE NELL GEIONE DELLE NUENZIONI Generalità Interventi murari ed affini Interventi da fabbro - serramentista Interventi da falegname Interventi da vetraio Interventi da elettricista Interventi da idraulico gombero neve PREZIONI INIE RIPRIVE COPREE NELL GEIONE CCHINRI/PPRECCHIURE ED IPINI PECILI pparecchiature elettriche ed affini Elevatori e montascale Impianti ed attrezzature antincendio 43 Elaborazione Conal Pagina 1

3 PECIFICHE ECNICHE RELIVE LLE NUENZIONI ORDINRIE 1. PREZIONI INIE PROGRE COPREE NELL GEIONE NUENZIONI 1.1 Premessa Oggetto del presente allegato sono gli interventi di manutenzione ordinaria da effettuare attraverso controlli periodici su macchine, strutture, impianti, attrezzature ed arredi nuovi ed esistenti presenti presso i locali cucina, gli ambienti destinati alla distribuzione ed al consumo dei pasti e le relative pertinenze. Per manutenzione ordinaria si intendono tutte quelle operazioni programmate e non programmabili, ma necessarie, che riguardano opere di riparazione, rinnovamento e sostituzione di materiali e/o di componentistica anche interna riferite a macchine, strutture, impianti, attrezzature ed arredi. In modo particolare la manutenzione ordinaria di macchine, attrezzature ed arredi contempla anche, se necessaria, la sostituzione integrale dei macchinari stessi. La finalità di tali operazioni è quella di garantire la completa efficienza ed il perfetto stato d uso dell esistente, così come verificato all atto del sopralluogo e preso in consegna con verbale di consegna dei locali. L Impresa ggiudicataria è tenuta alla compilazione del registro di manutenzione nel quale dovrà annotare ogni operazione di manutenzione effettuata. Il registro dovrà inoltre essere corredato di tutta la necessaria documentazione tecnica relativa al tipo di riparazione, rinnovamento e sostituzione eseguiti. La determinazione del tipo di intervento da effettuare (sostituzione o ripristino del difetto riscontrato) il cui onere è ricompreso a carico dell Impresa ggiudicataria, scaturisce da una preventiva verifica e da un controllo anche visivo dell efficienza dei macchinari, delle attrezzature, delle strutture, degli impianti e della loro componentistica, presenti all interno dei locali presi in consegna dall Impresa ggiudicataria. In generale rientrano oggetto di manutenzione, quando presenti, i seguenti impianti, macchinari e strutture: IPINI ECCNICI - impianti di climatizzazione e ventilazione; - impianti di riscaldamento; - impianti idrico sanitari; - impianti di scarico; - impianti gas. IPINI ELERICI - impianto di illuminazione; - impianti e prese di forza motrice; - impianti di rilevazione gas; - impianti di rilevazione fumo ed antincendio; - quadri elettrici. Elaborazione Conal Pagina 2

4 PECIFICHE ECNICHE RELIVE LLE NUENZIONI ORDINRIE RUURE - sistemi verticali - pareti, tinteggiature, intonaci; - sistemi orizzontali soffitti, intonaci tinteggiature, controsoffitti; - pavimenti e rivestimenti; - infissi e serramenti. REZZURE ED RREDI Restano esclusi da detta specifica gli interventi di manutenzione straordinaria, ovvero tutti quegli interventi non programmabili rivolti a modificare e/o sostituire strutture e impianti tecnologici. Le opere di tale natura potranno essere effettuate a carico dell Impresa ggiudicataria su specifica richiesta e previa autorizzazione della tazione ppaltante. e autorizzate, a quest ultima l Impresa ggiudicataria dovrà consegnare le certificazioni di conformità attestanti l esecuzione delle opere eseguite a regola d arte. ll atto della riconsegna dei locali l Impresa ggiudicataria dovrà consegnare alla tazione ppaltante il registro di manutenzione completo di tutti gli interventi eseguiti e di tutta la relativa documentazione tecnica attestante la tipologia di intervento eseguito e la relativa certificazione. LEGEND FREQUENZ CONROLLI G = Giornaliera = ettimanale = ensile Bm = Bimestrale = rimestrale Qm = Quadrimestrale = emestrale = nnuale.n. = econdo necessità tag. = tagionale Elaborazione Conal Pagina 3

5 PECIFICHE ECNICHE RELIVE LLE NUENZIONI ORDINRIE 1.2 Limite di fornitura In generale il limite di fornitura della manutenzione deve essere inteso come segue: Per gli impianti elettrici: - le linee di alimentazione degli impianti a partire dai sezionatori esistenti nei quadri generali o di piano, questi esclusi. Per gli impianti meccanici: - le tubazioni acqua calda, refrigerata e le linee idrico sanitarie a partire dalle valvole principali di sezionamento, queste escluse; - l innesto nella pubblica fognatura per gli impianti di scarico. Per le strutture: - la volumetria dei locali in uso all impresa; - la volumetria dei locali contenenti impianti e servizi di pertinenza dell impresa. Per le attrezzature e per gli arredi: - tutte le attrezzature nuove ed esistenti di pertinenza esclusivamente del servizio di ristorazione. Elaborazione Conal Pagina 4

6 PECIFICHE ECNICHE RELIVE LLE NUENZIONI ORDINRIE 1.3 rredi e acchinari N COPONENIIC RREDO COPONENI D NUENERE FREQUENZ CONROLLO VOLI RIORNE integrità della superficie integrità bordi pvc o altro materiale fissaggio viti e bulloneria integrità bordi in pvc o altro materiale EDIE RIORNE integrità scocca fissaggio viti e bulloneria POLRONCIN integrità scocca fissaggio viti e bulloneria RDIEO POGLIOIO PNC CEINO DIRIBUORE PONE CIUGNI D RI CLD PORCOPINO DIRIBUORE CR IGIENIC PORPONE CCPNNI CRIVNI integrità della superficie integrità bordi pvc o altro materiale fissaggio viti e bulloneria EDI integrità scocca fissaggio viti e bulloneria Elaborazione Conal Pagina 5

7 PECIFICHE ECNICHE RELIVE LLE NUENZIONI ORDINRIE N CCHINE COPONENI D NUENERE FREQUENZ CONROLLO 1) CCHINE DI PREPRZIONE PI 2) CCHINE DI COUR PI gruppo miscelatore acqua, sifone, e troppo pieno dei lavelli assiemaggio di tavoli, scaffali, lavatoi e armadi cuscinetti di scorrimento portine armadi e cassetti tavoli cavi di alimentazione rubinetti dei piani di cottura a gas bruciatori dispositivi di accensione e sicurezza gas/ micropiloti 3) CCHINE DI REFRIGERZIONE valvole meccaniche di sicurezza e di sfiato di forni, pentole, ecc cerniere e tenuta porta dei forni sonde di controllo livello di cuocipasta, forni a vapore boiler cuocipasta, forni a vapore cerniere portina forni statici cerniere coperchi pentole e brasiere vite senza fine del meccanismo sollevamento brasiere filtri ingresso acqua di forni, cuocipasta, ecc. raccordi di allacciamento gas delle macchine organi ed isolamento del circuito elettrico cerniere e guarnizione tenuta porte microinterruttore porta evaporatore tubazioni scarico condensa termostati controllo temperatura ventilatore di raffreddamento del condensatore ventilatore celle circuito refrigerante circuito elettrico contatti del relè di spunto dei compressori Elaborazione Conal Pagina 6

8 PECIFICHE ECNICHE RELIVE LLE NUENZIONI ORDINRIE N CCHINE COPONENI D NUENERE FREQUENZ CONROLLO 4) CCHINE DI LVGGIO circuito di risciacquo dosatori detersivi e brillantanti livelli acqua in vasca termostati e termometri getti di lavaggio e risciacquo nastro lavastoviglie dispositivi fine corsa filtri ingresso acqua resistenze vasca boiler Elaborazione Conal Pagina 7

9 PECIFICHE ECNICHE RELIVE LLE NUENZIONI ORDINRIE N CCHINE ELF- ERVICE 1) CRRELLI ERVIZIO ruote COPONENI D NUENERE FREQUENZ CONROLLO 2) ELEENO BGNORI viti/bulloneria Resistenze Isolamento del circuito elettrico 3) CORRIVOIO Guide piano d appoggio 4) OLLEVORE CLD PII 5) VOLO PER CONDIENI eccanismo di sollevamento Resistenze Isolamento del circuito elettrico ssiemaggio Lubrificazione rotelline portine 6) ROGGI ssiemaggio 7) VERIN REFRIGER Guarnizioni in gomma Condensatore Fori di scarico acqua di condensa Elaborazione Conal Pagina 8

10 PECIFICHE ECNICHE RELIVE LLE NUENZIONI ORDINRIE N CCHINE REE RIIVZIONE/ COUR/ PREPRZIONI/ LVGGIO/ OCCGGIO COPONENI D NUENERE FREQUENZ CONROLLO 1) FFERICE Corpo affilatoio Coprilama Carter di protezione Dispositivo di sicurezza a bassa tensione 2) PRICOLE comando sicurezza 3) RDIO ERILIZZCOLE LLI RGGI U.V. 4) RDIO PER OVIGLIE 5) BILNCI UOIC D VOLO 6) BILICO FILO PVIENO 7) BIRIDUORE CON CCO PER GRUGI 8) IPRICE PLNERI coltelli cablaggio componenti elettriche ubo germicida a raggi U.V. Lubrificazione rotelline portine ssiemaggio Verifica con pesi campione Verifica livello olio ammortizzatore Quadrante di lettura istema di rotazione quadrante istema di bloccaggio Cuscinetti in pietra dura e acciaio speciale mmortizzatore termostatico regolabile Ventola escolatore Eletytrofreno Elaborazione Conal Pagina 9

11 PECIFICHE ECNICHE RELIVE LLE NUENZIONI ORDINRIE N CCHINE REE RIIVZIONE/ COUR/ PREPRZIONI/ LVGGIO/ OCCGGIO 9) BRIER UOIC RIBLBILE, ONOBLOCCO, OP, BLZO FUNZIONENO: G COPONENI D NUENERE icropiloti Dispositivi di accensione e sicurezza gas ermostato Cerniere coperchio Vite senza fine meccanismo sollevamento Filtri ingresso acqua Raccordi allacciamento gas FREQUENZ CONROLLO 10) CPP D PIRZIONE 11) CRRELLO PER BNCHEI Vaschetta raccogli grasso spiratore Filtri istema di abbattimento degli odori ermostato e termometro temperatura cella Guarnizioni e cerniere porte Lubrificazione ruote Integrità cablaggio e componenti elettrici 12) CRRELLO CLDO ruote viti/bulloneria Isolamento circuito elettrico Resistenze Elaborazione Conal Pagina 10

12 PECIFICHE ECNICHE RELIVE LLE NUENZIONI ORDINRIE N CCHINE REE RIIVZIONE/ COUR/ PREPRZIONI/ LVGGIO/ OCCGGIO 13) CRRELLO BGNORI Ruote COPONENI D NUENERE FREQUENZ CONROLLO Viti/bulloneria Resistenze 14) CRRELLO ERVIZIO Isolamento circuito elettrico ruote viti/bulloneria 15) CELLE FRIGORIFERE B EPERUR E EPERUR POIIV CON UNI REFRIGERNE PREE O REO Fori di scarico acqua di condensa Cerniere e guarnizione tenuta porte zionamento microinterruttore porta brinamento evaporatore ubazioni scarico condensa ermostati controllo temperatura Ventilatore di raffreddamento del condensatore Ventilatore cella Circuito refrigerante Circuito elettrico Contatti del relè di spunto dei compressori Circuito idrico dei fabbricatori di ghiaccio Filtro elettrovalvola ingresso acqua Elaborazione Conal Pagina 11

13 PECIFICHE ECNICHE RELIVE LLE NUENZIONI ORDINRIE N CCHINE REE RIIVZIONE/ COUR/ PREPRZIONI/ LVGGIO/ OCCGGIO 16) CENRIFUG PER VERDURE 17) CEPPO BICRNE COPONENI D NUENERE Controcestello Elettrofreno Piano in polietilene ssiemaggio FREQUENZ CONROLLO 18) CONGELORE POZZEO ermostato e temperatura cella Cerniere e guarnizione chiusura porta Ventilatore condensatore 19) CUOCIP UOICO FUNZIONENO: ELERICO 20) CUOCIP UOICO FUNZIONENO G onde di livello Filtri ingresso acqua Boiler Cerniere coperchio onde di livello Boiler icropiloti Dispositivi di accensione e sicurezza gas Cerniere coperchio Filtri ingresso acqua Raccordi allacciamento gas Elaborazione Conal Pagina 12

14 PECIFICHE ECNICHE RELIVE LLE NUENZIONI ORDINRIE N CCHINE REE RIIVZIONE/ COUR/ PREPRZIONI/ LVGGIO/ OCCGGIO 21) CURV 90 OORIZZ COPONENI D NUENERE Funzionamento micromagnetico Lubrificazione catene, cuscinetti epignoni corrimento e integrità rulli ssorbimento motore Integrità cablaggio e componenti elettrici FREQUENZ CONROLLO 22) CUER Filo delle lame 23) ELEENO NEURO 24) FORRICE UOIC PER HBURGER E POLPEE 25) FORNO ICROONDE Dispositivi di alimentazione Dispositivo di sicurezza a bassa tensione ssiemaggio Livello olio motore Cablaggio componenti elettriche Resistenze Camera di cottura Isolamento del circuito elettrico Elaborazione Conal Pagina 13

15 PECIFICHE ECNICHE RELIVE LLE NUENZIONI ORDINRIE N CCHINE REE RIIVZIONE/ COUR/ PREPRZIONI/ LVGGIO/ OCCGGIO 26) FORNO CONVEZIONE E VPORE GENERZIONE VPORE DIREO, INDIREO, CON BRUCIORE G COPONENI D NUENERE Filtro grassi Ugello dell'umidificatore della cella Valvola di sicurezza Indicatore di livello Filtro acqua Valvola di sicurezza Fascio tubiero Bruciatore Filtro FREQUENZ CONROLLO Ventola Elettrodi Caldaia cudi parafiamma 27) FREEZER ermostato e temperatura cella Cerniere e guarnizione chiusura porta Ventilatore condensatore Ventilatore cella 28) FRIGORIFERO ORIZZONLE- VERICLE EPERUR POIIV Guarnizioni in gomma Condensatore Fori di scarico acqua di condensa Elaborazione Conal Pagina 14

16 PECIFICHE ECNICHE RELIVE LLE NUENZIONI ORDINRIE N CCHINE REE RIIVZIONE/ COUR/ PREPRZIONI/ LVGGIO/ OCCGGIO 29) FRY OP CON PIR IN CCIIO LICI/RIG FUNZIONENO: ELERICO COPONENI D NUENERE Zone perimetrali piano di cottura Dispositivi di accensione e sicurezza FREQUENZ CONROLLO 30) FRY OP CON PIR IN CCIIO LICI/RIG FUNZIONENO: G 31) FUOCHI FUNZIONENO: G 32) LVNI CON CONDO PEDLE O GINOCCHIO Zone perimetrali Bruciatori Rubinetti gas inimo dei bruciatori icropiloti Dispositivi di accensione e sicurezza gas Raccordi allacciamento gas Bruciatori Ingrassaggio rubinetti gas inimo dei bruciatori icropiloti Dispositivi di accensione e sicurezza gas Raccordi allacciamento gas Gruppo miscelatore acqua Leva di comando Elaborazione Conal Pagina 15

17 PECIFICHE ECNICHE RELIVE LLE NUENZIONI ORDINRIE N CCHINE REE RIIVZIONE/ COUR/ PREPRZIONI/ LVGGIO/ OCCGGIO 33) LVOGGEI LVOVIGLIE PER PENOLE, OVIGLIE, PII 34) LVELLO INGOLO E DOPPIO CON GOCCIOLOIO 35) LVVERDURE VC FI CON CENRIFUG 36) PUIER CRRELL COPONENI D NUENERE Circuito di risciacquo Dosatore detersivo onda di livello e campana presa pressione ermostati e termometri Getti e ugelli di lavaggio Dispositivi di fine corsa Filtri meccanici su conduttura ingresso acqua Boiler Gruppo miscelatore acqua, sifone e troppo pieno dei lavelli Valvola idraulica di scarico Valvola per la regolazione del lavaggio Valvola ingresso acqua Elettropompa di lavaggio ssiemaggio Ruote FREQUENZ CONROLLO 37) PELPE Disco di pelatura Dispositivi di sicurezza Elaborazione Conal Pagina 16

18 PECIFICHE ECNICHE RELIVE LLE NUENZIONI ORDINRIE N CCHINE REE RIIVZIONE/ COUR/ PREPRZIONI/ LVGGIO/ OCCGGIO 38) PENOL PRLLELEPIPED FUNZIONENO: ELERICO G COPONENI D NUENERE Valvole di sicurezza Dispositivi di accensione e sicurezza Cerniere coperchio Filtri ingresso acqua Raccordi allacciamento gas, elettrico FREQUENZ CONROLLO 39) PENOL OND FUNZIONENO: G, VPORE Valvole di sicurezza Dispositivi di accensione e sicurezza gas, vapore Cerniere coperchio Filtri ingresso acqua Raccordi allacciamento gas, vapore Elaborazione Conal Pagina 17

19 PECIFICHE ECNICHE RELIVE LLE NUENZIONI ORDINRIE N CCHINE REE RIIVZIONE/ COUR/ PREPRZIONI/ LVGGIO/ OCCGGIO 40) REFRIGERORE PRODOI COI COPONENI D NUENERE Guarnizioni in gomma Condensatore Fori di scarico acqua di condensa Cerniere e guarnizione tenuta porte zionamento microinterruttore porta brinamento evaporatore ubazioni scarico condensa ermostati controllo temperatura Ventilatore di raffreddamento del condensatore Ventilatore cella Circuito refrigerante Circuito elettrico Contatti del relè di spunto dei compressori FREQUENZ CONROLLO 41) CFFLUR ssiemaggio Viti, bulloneria, ganci 42) GLIVERDUR CON POR DICHI PREE, VOLO DI UPPORO E CRRELLO DI RCCOL IN CCIIO INOX, ROGGI DI UOLIENZION E Filo delle lame Dispositivi di alimentazione Bullonatura sull esterno della macchina Cerniere macchina e cilindro di alimentazione Cavo di alimentazione Elaborazione Conal Pagina 18

20 PECIFICHE ECNICHE RELIVE LLE NUENZIONI ORDINRIE aniglia di blocco Elaborazione Conal Pagina 19

21 PECIFICHE ECNICHE RELIVE LLE NUENZIONI ORDINRIE N CCHINE REE RIIVZIONE/ COUR/ PREPRZIONI/ LVGGIO/ OCCGGIO COPONENI D NUENERE FREQUENZ CONROLLO 43) VOLO RDIO Lubrificazione rotelline portine 44) VOLO D LVORO U RUOE 45) VOLO LVORZIONE CRNE 46) VOLO LVORZIONE VERDURE 47) VOLO REFRIGERO 48) VOLO D LVORO U RUOE 49) EROIGILLRIC E 50) VCONE DI OLLO ssiemaggio ssiemaggio Cuscinetti di scorrimento cassetti tavoli agliere in politene ssiemaggio agliere in politene Gruppo miscelatore acqua Raccorderai idraulica e sifone scarico ssiemaggio Guarnizioni in gomma e cerniere porta ermometro e temperatura cella Integrità cablaggio e componenti elettrici Condensatore Fori di scarico acqua di condensa ssiemaggio Cuscinetti di scorrimento cassetti tavoli stine presa film Filo caldo a bassa tensione Gruppo miscelatore acqua, sifone e troppo pieno Elaborazione Conal Pagina 20

22 PECIFICHE ECNICHE RELIVE LLE NUENZIONI ORDINRIE 1.4 Verifiche strutturali e varie N IE EDILIZIO 1) PREI VERICLI INERNE: INONCI 2) PREI VERICLI INERNE: RIVEIENI 3) PREI VERICLI INERNE: PRPIGOLI 4) PVIENZIONI INERNE: PVIENI IN CERIC/GRE/ LPIDEI 5) PVIENZIONI INERNE: PVIENZIONI CONINUE IN CL INERVENO DI NUENZIONE Verifica efficienza della condizione della finitura superficiale (efflorescenze, macchie, alterazioni, ecc Verifica della funzionalità dell'intonaco (fessurazioni, distacchi, danneggiamenti, ecc.) Verifica efficienza della condizione estetica della superficie Verifica della funzionalità del rivestimento Controllo dei danni superficiali dovuti a condizioni prevedibili di maggiore sollecitazione Controllo di rotture Verifica della condizione estetica della superficie Verifica della funzionalità della pavimentazione Controllo dei danni superficiali dovuti a condizioni prevedibili di maggiore sollecitazione Verifica della condizione della superficie Verifica della funzionalità della pavimentazione FREQUENZ CONROLLO 6) CONROOFFII Verifica della condizione della superficie Verifica della funzionalità della superficie Elaborazione Conal Pagina 21

23 PECIFICHE ECNICHE RELIVE LLE NUENZIONI ORDINRIE N IE EDILIZIO 7) ERRENI/ INFII ELLICI INERVENO DI NUENZIONE Controllo della funzionalità degli organi di manovra Controllo dello stato di conservazione dei pannelli vetrati regolazione delle cerniere con saldatura ove necessario o sostituzione delle stesse lubrificazione, verifica ed eventuale sostituzione dei cariglioni dell anta riscontrati non funzionanti verifica, regolazione e lubrificazione della funzionalità della maniglia e serratura con eventuale riparazione o sostituzione sistemazione del copristipite utilizzando materiali simili a quelli preesistenti spessoratura mediante inserimento di rondelle in ottone rimontaggio di tutte le parti fino a perfetta chiusura regolazione molla chiudiporta sia del tipo aereo o a pavimento con sostituzione della stessa quando risulti non più funzionante verifica e lubrificazione dei maniglioni antipanico, compreso sostituzione delle serrature, leveraggi o componenti di chiusura quando non più funzionanti FREQUENZ CONROLLO 8) PORE REI verifica integrità e controllo chiusura porte controllo di chiusura per disattivazione magnete controllo corretto funzionamento selettore di chiusura controllo corretto funzionamento dei perni nelle cerniere a molla verifica, regolazione e lubrificazione della funzionalità della maniglia e serratura con eventuale riparazione o sostituzione quando non più riparabile verifica dei maniglioni antipanico, compreso sostituzione delle serrature, leveraggi o componenti di chiusura quando non più funzionanti lubrificazione aggiornamento registro antincendio Elaborazione Conal Pagina 22

24 PECIFICHE ECNICHE RELIVE LLE NUENZIONI ORDINRIE 1.5 Reti fognarie e flusso acque meteoriche OPERZIONI PREVIE verifica di tutti gli scarichi di pertinenza compreso la rimozione di foglie, guano, ecc., che possono ostacolare il deflusso delle acque ispezione, verifica pulizia di tutte le vasche di raccolta, sifoni e tubazioni di scarico provenienti dalle cucine, ivi comprese le operazioni di disincrostazione e rimozione residui di grasso; le operazioni debbono essere eseguite a parrtire dall interno dei locali cucina fino al collettore principale trasporto a discarica dei materiali di risulta FREQUENZ 1.6 Quadri elettrici OPERZIONI PREVIE Pulizia struttura e componenti Controllo integrità ed efficienza alimentazione Controllo integrità ed efficienza apparecchiature ed eventuale riparazione di apparecchiature inefficienti o sostituzione se non riparabili Controllo morsettiere e serraggio connessioni ed eventuale sostituzione di morsettiere deteriorate Prova intervento dispositivi differenziali mediante tasto di prova e eventuale sostituzione se inefficiente Prova intervento interruttori differenziali con misura tempi di intervento Verifica assorbimento ed equilibratura carichi elettrici Controllo efficienza circuiti ausiliari comando, allarme, segnalazione ed eventuale riparazione Verifica e controllo integrità fusibili e lampade spia ed eventuale sostituzione Verifica scorte fusibili e lampade segnalazione ed eventuale reintegro Controllo rispondenze schema elettrico Verifica rispondenza targhette identificative circuiti ed eventuale integrazione, sostituzione, correzione FREQUENZ Elaborazione Conal Pagina 23

25 PECIFICHE ECNICHE RELIVE LLE NUENZIONI ORDINRIE 1.7 Impianti di terra OPERZIONI PREVIE isura resistenza di terra Verifica stato di conservazione dispersori Verifica e serraggio connessione e morsetti presso dispersori ispezionabili ed eventuale ripristino Verifica integrità stato di conservazione e serraggio connessioni del collettore generale di terra ed eventuali ripristini Verifica continuità dei conduttori di protezione e dei conduttori equipotenziali Ripristino di collegamenti a punti di utilizzo e masse estranee in caso di anomalie riscontrate Verifica coordinamento protezioni contro i contatti indiretti Verifica rispondenza dell impianto a schemi e documentazione disponibile (eventuali disegni - od. B) ggiornamento schemi e documentazione disponibile e compilazione modello B se non rispondente Compilazione registro verifiche FREQUENZ B 1.8 Impianti parafulmine OPERZIONI PREVIE Verifica stato di conservazione di: organi di captazione calate conduttori di collegamento dispersori Verifica continuità elettrica dei componenti Verifica stato di conservazione dei giunti, ancoraggi e sostegni Controllo e verifica stato di funzionamento dei limitatori di tensione Verifica e serraggio morsetti e connessioni varie Controllo e verifica che la resistenza di terra dell'impianto di dispersione non abbia subito significativi scostamenti Ripristino delle connessioni e del collegamenti dell'impianto in caso di accertata anomalia Riparazione o sostituzione di componenti inefficienti Verifica rispondenza dell'impianto a schemi e documentazione disponibile (disegni - od. ) ggiornamento schemi e documentazione disponibile e compilazione modello se non rispondente o inesistente Compilazione registro verifiche FREQUENZ Elaborazione Conal Pagina 24

26 PECIFICHE ECNICHE RELIVE LLE NUENZIONI ORDINRIE 1.9 Impianti ausiliari OPERZIONI PREVIE Impianti di chiamata e segnalazione Controllo integrità ed efficienza alimentazione Prova e funzionamento impianto Verifica segnalazioni ottico e acustiche e eventuale sostituzione lampadine Verifica integrità componenti Riparazione di eventuali componenti inefficienti o sostituzione se non più riparabili FREQUENZ 1.10 scensori - ontacarichi OPERZIONI PREVIE Controllo integrità ed efficienza alimentazione Prove funzionamento impianto Verifica stato di conservazione apparecchiature Verifica usura collegamenti flessibili Verifica integrità funi e carrucole Controllo livelli Verifica segnalazioni ottico e acustiche e eventuale sostituzione lampadine Riparazione di eventuali componenti inefficienti o sostituzione se non più riparabili FREQUENZ.n. Elaborazione Conal Pagina 25

27 PECIFICHE ECNICHE RELIVE LLE NUENZIONI ORDINRIE 1.11 Impianti idrico-sanitari OPERZIONI PREVIE Lavabi verifica e sistemazione dell ancoraggio del sanitario al muro compresa eventuale siliconatura spurgo e riparazioni di sifoni di qualsiasi tipo sostituzione della guarnizione del sifone verifica, riparazione ed eventuale sostituzione dei raccordi esterni di scarico verifica e riparazione dei raccordi o flessibili di carico verifica della rubinetteria sostituzione guarnizioni rubinetterie Vasi igienici verifica e sistemazione dell ancoraggio di vasi igienici sia del tipo a pavimento che sospesi verifica e sistemazione del collegamento con le condutture di scarico verifica del funzionamento dei dispositivi di scarico di qualsiasi tipo (esterni od incassati nelle murature) con sostituzione delle parti non più riparabili Varie servizi igienici verifica ed eventuale sostituzione delle saracinesche di qualsiasi tipo compresa l asportazione del calcare rinnovo dei premistoppa e delle guarnizioni verifica e spurgo dei pozzetti di raccolta, pilette di scarico e chiusini di qualsiasi tipo e forma verifica e sistemazione di piatto doccia compreso sigillatura, fissaggio e collegamento con le condutture di carico e scarico verifica e sistemazione di beverini compreso sostegno, fissaggio e collegamento con le condutture di carico e scarico verifica della rubinetteria sostituzione delle guarnizioni verifica dei tappi di tenuta di qualsiasi tipo e forma sostituzione di raccordi flessibili verifica fissaggio, riparazione ed eventuale sostituzione se non riparabile di accessori bagno quali: porta carta, porta-salviette, porta sapone (anche di tipo liquido) porta asciugamani, copri sedili, accessori per disabili, ecc.; la fornitura del materiale è a carico della.. solo nel caso che l accessorio risulti mancante. FREQUENZ Qm Qm Qm Qm Qm Qm Qm Qm Qm Qm Qm Qm Qm Qm Elaborazione Conal Pagina 26

28 PECIFICHE ECNICHE RELIVE LLE NUENZIONI ORDINRIE 1.12 Impianti gas metano OPERZIONI PREVIE FREQUENZ ubazioni, raccordi, valvolame, giunti antivibranti controllo tenuta controllo ed eliminazione delle eventuali perdite dirette; controllo stabilità dei sostegni e dei punti fissi e loro eventuale riparazione.(compresi i materiali) Elettrovalvole controllo assenza perdite prova di funzionamento ed inserimento serraggio morsetti elettrici Valvole controllo assenza perdite Controllo manovrabilità Qm Qm Qm Qm Elaborazione Conal Pagina 27

29 PECIFICHE ECNICHE RELIVE LLE NUENZIONI ORDINRIE 2. PREZIONI INIE PROGRE ERVIZIO ENERGI 2.1 Operazioni programmate L elenco delle attività e degli interventi di seguito riportati sono indicativi in quanto devono intendersi compresi nel servizio anche tutte quelle operazioni di manutenzione che, anche se non espressamente indicate, si rendono necessarie per il corretto funzionamento degli impianti e secondo le attuali norme di sicurezza. utte le operazioni di manutenzione dovranno essere svolte non solo nei periodi di programmazione, ma anche in tutti i casi che si rendano necessari o che siano richiesti dalla Locali tecnici OPERZIONI PREVIE pulizia del locale tecnico di centrale e sottocentrale FREQUENZ Impianti meccanici uso riscaldamento OPERZIONI PREVIE ubazioni, raccordi, valvolame, giunti antivibranti controllo perdite d'acqua dell'impianto ed eventuale eliminazione delle stesse, sia dirette, sia per evaporazione dei vasi aperti; controllo ed eliminazione delle eventuali perdite dirette; controllo stabilità dei sostegni e dei punti fissi e loro eventuale riparazione.(compresi i materiali) Filtri a Y Controllo assenza perdite Pulizia ed eventuale sostituzione,se necessario, del filtro interno (compresa la fornitura) Jolly controllo assenza perdite prova di funzionamento Elettropompe di ogni specie verifica generale di funzionamento (controllo perdite, rumorosità, vibrazioni) inversione delle funzioni delle pompe ove previsto controllo assorbimento motore elettrico controllo accoppiamento con la pompa revisione totale, con smontaggio e sostituzione dei cuscinetti, delle tenute meccaniche, di eventuali organi di accoppiamento dell albero motore, avvolgimento del motore (compresa la fornitura) rabbocco olio (compresa la fornitura) verniciatura con vernici a secco o a forno FREQUENZ G G Elaborazione Conal Pagina 28

30 PECIFICHE ECNICHE RELIVE LLE NUENZIONI ORDINRIE OPERZIONI PREVIE Elettrovalvole controllo assenza perdite prova di funzionamento ed inserimento serraggio morsetti elettrici erbatoi di accumuli acqua calda sanitaria controllo della temperatura dell acqua stoccata ed in uscita pulizia, se necessario, chimica e fisica. periodica rimozione delle incrostazioni e fanghiglie in relazione alle condizioni di funzionamento controllo assenza perdite controllo ed eventuale sostituzione anodo magnesio (compresa la fornitura) Boiler elettrici di ogni potenza controllo della temperatura dell acqua stoccata ed in uscita pulizia, se necessario, chimica e fisica. controllo assenza perdite controllo dei collegamenti elettrici controllo assorbimenti Valvole termostatiche controllo assenza perdite controllo regolare funzionamento Valvole di taratura controllo assenza perdite controllo regolare funzionamento Rivestimenti isolanti ispezione dei rivestimenti accessibili; riparazione dei rivestimenti deteriorati (compresa la fornitura fino a 1 mq) mantenimento ed eventuale sostituzione del lamierino o PVC di rivestimento; (compresa la fornitura fino a 1 mq) pparecchiature di trattamento acqua controllo funzionamento di addolcitori, pompe dosatrici e dosatori; analisi delle acque ed eventuale taratura del sistema di trattamento. (vedi punto dedicato) pparecchiature elettriche controllo messa a terra delle masse metalliche, della resistenza degli isolamenti degli apparecchi funzionanti a tensione di rete; controllo funzionamento e taratura dei telesalvamotori e degli interruttori automatici, provocandone il funzionamento e accertando il tempo di intervento; controllo funzionamento lampade spia e apparecchi segnalazione allarme; periodica pulizia delle morsettiere; controllo dello stato di integrità di cavi, guaine, tubi, scatole di derivazione; controllo efficienza dei punti luce. Filtri aria (termoventilazione) pulizia e/o sostituzione dei filtri; (vedi punto dedicato) (compresa la fornitura) FREQUENZ Elaborazione Conal Pagina 29

CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING

CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING POTENZA FRIGORIFERA DA 4 A 26,8 kw ED.P 161 SF E K 98 FC La gamma di condizionatori

Dettagli

ELENCO PREZZI DI RIFERIMENTO PER IMPIANTI TERMICI INFERIORI A 35 kw Opere di adeguamento dell impianto termico

ELENCO PREZZI DI RIFERIMENTO PER IMPIANTI TERMICI INFERIORI A 35 kw Opere di adeguamento dell impianto termico ALLEGATO A ELENCO PREZZI DI RIFERIMENTO PER IMPIANTI TERMICI INFERIORI A 35 kw Opere di adeguamento dell impianto termico A) SOPRALLUOGHI, VISITE TECNICHE, VERIFICHE DI IMPIANTI A.1) Sopralluogo ed esame

Dettagli

ISTITUTO AUTONOMO PER LE CASE POPOLARI

ISTITUTO AUTONOMO PER LE CASE POPOLARI ISTITUTO AUTONOMO PER LE CASE POPOLARI DELLA PROVINCIA DI CASERTA SETTORE TECNICO UFFICIO PROGETTAZIONE INTERVENTI E.R.S. E M.O. LAVORI DI MANUTENZIONE ORDINARIA EDILE ELENCO PREZZI UNITARI RESP. UFFICIO

Dettagli

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO DI RIFERIMENTO

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO DI RIFERIMENTO A l l e g a t o A COMPUTO METRICO ESTIMATIVO DI RIFERIMENTO (ERRATA CORRIGE AL C.M.E. ALLEGATO ALLA GARA ED INSERITO SUL WEB) PROPRIETA ANCONAMBIENTE S.P.A. VIA DEL COMMERCIO 27, 60127 ANCONA OGGETTO OPERE

Dettagli

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI Introduzione Le dimensioni delle cabine degli ascensori debbono rispettare valori minimi stabiliti dalle normative vigenti,

Dettagli

5. I PRINCIPALI TIPI DI INTERVENTI AMMESSI ALLA DETRAZIONE IRPEF

5. I PRINCIPALI TIPI DI INTERVENTI AMMESSI ALLA DETRAZIONE IRPEF 5. I PRINCIPALI TIPI DI INTERVENTI AMMESSI ALLA DETRAZIONE IRPEF Ecco un elenco esemplificativo di interventi ammissibili a fruire della detrazione Irpef. In ogni caso, deve essere verificata la conformità

Dettagli

Unità monoblocco aria - aria. Scroll : solo unità NE. modello 65 a 155 GAMMA LIMITI OPERATIVI. Batteria interna. Batteria esterna

Unità monoblocco aria - aria. Scroll : solo unità NE. modello 65 a 155 GAMMA LIMITI OPERATIVI. Batteria interna. Batteria esterna Unità monoblocco Potenza frigorifera: da 11 a 70.6 kw Potenza calorifica: da 11.7 a 75.2 kw Unità verticali compatte Ventilatori centrifughi Aspirazione e mandata canalizzate Gestione free-cooling con

Dettagli

COMUNE DI TROPEA (Provincia di Catanzaro)

COMUNE DI TROPEA (Provincia di Catanzaro) COMUNE DI TROPEA (Provincia di Catanzaro) PROGETTO DEFINITIVO-ESECUTIVO Comune di TROPEA Interventi manutentivi alla rete idrica comunale per fronteggiare l emergenza idrica sul territorio di Tropea Completamento,

Dettagli

EFFETTO ANTIGHIACCIO: La potenza occorrente al metro quadro per prevenire la

EFFETTO ANTIGHIACCIO: La potenza occorrente al metro quadro per prevenire la Sistema scaldante resistivo per la protezione antighiaccio ed antineve di superfici esterne Il sistema scaldante ha lo scopo di evitare la formazione di ghiaccio e l accumulo di neve su superfici esterne

Dettagli

Sistem Cube PICCOLI APPARTAMENTI, LOCALI HOBBY, GARAGES

Sistem Cube PICCOLI APPARTAMENTI, LOCALI HOBBY, GARAGES LIMITED WARRANTY PICCOLI APPARTAMENTI, LOCALI HOBBY, GARAGES Sistem Cube La centrale Sistem Cube è una soluzione geniale per tutti gli spazi ridotti. Compattezza, razionalità e potenza la rendono adatta

Dettagli

pag. 1 Num.Ord. TARIFFA E DEGLI Quantità R. E L E M E N T I unitario TOTALE R I P O R T O

pag. 1 Num.Ord. TARIFFA E DEGLI Quantità R. E L E M E N T I unitario TOTALE R I P O R T O pag. 1 R I P O R T O 023573g Valvola a sfera in ottone cromato di diam. 2" con maniglia a leva gialla. Si intende compreso nel prezzo la mano d'opera e quanto altro necessario a rendere l'opera finita

Dettagli

Legionella pneumophila: impianti e punti a maggior rischio di colonizzazione e tecniche di prevenzione

Legionella pneumophila: impianti e punti a maggior rischio di colonizzazione e tecniche di prevenzione «Ispezione tecnica: l analisi degli impianti aeraulici» Legionella pneumophila: impianti e punti a maggior rischio di colonizzazione e tecniche di prevenzione Cillichemie Italiana Dott. Marco D Ambrosio

Dettagli

Istruzioni rapide per l esercizio di pompe idrauliche tipo LP azionate con aria compressa secondo D 7280 e D 7280 H

Istruzioni rapide per l esercizio di pompe idrauliche tipo LP azionate con aria compressa secondo D 7280 e D 7280 H Istruzioni rapide per l esercizio di pompe idrauliche tipo LP azionate con aria compressa secondo D 7280 e D 7280 H 1. Aria compressa e attacco idraulico Fluido in pressione Azionamento Aria compressa,

Dettagli

Elegant ECM. La serie è composta da 12 modelli: la versione RE-ECM, Condizionatore Pensile

Elegant ECM. La serie è composta da 12 modelli: la versione RE-ECM, Condizionatore Pensile Elegant ECM Condizionatore Pensile I condizionatori Elegant ECM Sabiana permettono, con costi molto contenuti, di riscaldare e raffrescare piccoli e medi ambienti, quali negozi, sale di esposizione, autorimesse,

Dettagli

NE FLUSS 24 EL CE LISTA PEZZI DI RICAMBIO SPARE PART LIST ERSATZSTEILE LISTE PIECES DETACHES LISTA PIEZAS DE REPUESTO CODICE EDIZIONE MERCATO VISTO

NE FLUSS 24 EL CE LISTA PEZZI DI RICAMBIO SPARE PART LIST ERSATZSTEILE LISTE PIECES DETACHES LISTA PIEZAS DE REPUESTO CODICE EDIZIONE MERCATO VISTO LISTA PEZZI DI RICAMBIO SPARE PART LIST ERSATZSTEILE LISTE PIECES DETACHES LISTA PIEZAS DE REPUESTO Appr. nr. B94.01 A - CE 0063 AQ 2150 CODICE EDIZIONE MERCATO VISTO... 30R0032/0... 02-99... IT... MANTELLATURA

Dettagli

COME FAR FUNZIONARE IL CONGELATORE

COME FAR FUNZIONARE IL CONGELATORE COME FAR FUNZIONARE IL CONGELATORE In questo congelatore possono essere conservati alimenti già congelati ed essere congelati alimenti freschi. Messa in funzione del congelatore Non occorre impostare la

Dettagli

NE FLUSS 20 EL PN CE

NE FLUSS 20 EL PN CE LISTA PEZZI DI RICAMBIO SPARE PART LIST ERSATZSTEILE LISTE PIECES DETACHES LISTA PIEZAS DE REPUESTO Appr. nr. B94.02 A - CE 0063 AQ 2150 MANTELLATURA 7 3 1 102 52 101 99-97 83 84-64 63 90 139 93 98 4 5

Dettagli

la nuova generazione

la nuova generazione O - D - Giugno - 20 Sistemi di adduzione idrica e riscaldamento in Polibutilene la nuova generazione Push-fit del sistema in polibutilene Sistema Battuta dentellata La nuova tecnologia in4sure è alla base

Dettagli

Unità fan coil. Dati Tecnici EEDIT12-400

Unità fan coil. Dati Tecnici EEDIT12-400 Unità fan coil Dati Tecnici EEDIT12-400 FWL-DAT FWM-DAT FWV-DAT FWL-DAF FWM-DAF FWV-DAF Unità fan coil Dati Tecnici EEDIT12-400 FWL-DAT FWM-DAT FWV-DAT FWL-DAF FWM-DAF FWV-DAF Indice Indice Unità tipo

Dettagli

2. FONDAMENTI DELLA TECNOLOGIA

2. FONDAMENTI DELLA TECNOLOGIA 2. FONDAMENTI DELLA TECNOLOGIA 2.1 Principio del processo La saldatura a resistenza a pressione si fonda sulla produzione di una giunzione intima, per effetto dell energia termica e meccanica. L energia

Dettagli

Wolly 2 EDILIZIA VERTICALE

Wolly 2 EDILIZIA VERTICALE LIMITED WARRANTY EDILIZIA VERTICALE Wolly 2 La centrale che per la sua versatilità di installazione ha rivoluzionato il concetto di aspirapolvere centralizzato, consentendo la sua installazione anche nei

Dettagli

NOVITA! Sono in via di pubblicazione la nuova norma sulle reti idranti UNI 10779 e la specifica tecnica TS sulle reti idranti a secco

NOVITA! Sono in via di pubblicazione la nuova norma sulle reti idranti UNI 10779 e la specifica tecnica TS sulle reti idranti a secco NOVITA! Sono in via di pubblicazione la nuova norma sulle reti idranti UNI 10779 e la specifica tecnica TS sulle reti idranti a secco Ing. Marco Patruno Forum Prevenzione Incendi Milano : 1 ottobre 2014

Dettagli

Compressori serie P Dispositivi elettrici (PA-05-02-I)

Compressori serie P Dispositivi elettrici (PA-05-02-I) Compressori serie P Dispositivi elettrici (PA-05-02-I) 5. MOTORE ELETTRICO 2 Generalità 2 CONFIGURAZIONE PART-WINDING 2 CONFIGURAZIONE STELLA-TRIANGOLO 3 Isolamento del motore elettrico 5 Dispositivi di

Dettagli

RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DI EDIFICIO PER CIVILE ABITAZIONE ANNI '50

RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DI EDIFICIO PER CIVILE ABITAZIONE ANNI '50 RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DI EDIFICIO PER CIVILE ABITAZIONE ANNI '50 L'edificio oggetto dell'intervento, si trova a Bolzano in via Dalmazia ai numeri 60, 60A e 62 E' stato costruito nei primi anni '50

Dettagli

ELEMENTII DII TECNIICA DEL CONTROLLO AMBIIENTALE. ISTITUTO UNIVERSITARIO DI ARCHITETTURA DI VENEZIA Laboratori di Progettazione Architettonica

ELEMENTII DII TECNIICA DEL CONTROLLO AMBIIENTALE. ISTITUTO UNIVERSITARIO DI ARCHITETTURA DI VENEZIA Laboratori di Progettazione Architettonica ISTITUTO UNIVERSITARIO DI ARCHITETTURA DI VENEZIA Laboratori di Progettazione Architettonica ELEMENTII DII TECNIICA DEL CONTROLLO AMBIIENTALE PROF.. GIIANCARLO ROSSII PARTE SECONDA 1 INTRODUZIONE TIPOLOGIE

Dettagli

NE FLUSS 20 CE LISTA PEZZI DI RICAMBIO SPARE PART LIST ERSATZSTEILE LISTE PIECES DETACHES LISTA PIEZAS DE REPUESTO CODICE EDIZIONE MERCATO VISTO

NE FLUSS 20 CE LISTA PEZZI DI RICAMBIO SPARE PART LIST ERSATZSTEILE LISTE PIECES DETACHES LISTA PIEZAS DE REPUESTO CODICE EDIZIONE MERCATO VISTO LISTA PEZZI DI RICAMBIO SPARE PART LIST ERSATZSTEILE LISTE PIECES DETACHES LISTA PIEZAS DE REPUESTO Appr. nr. B94.02 T - CE 0063 AQ 2150 Appr. nr. B95.03 T - CE 0063 AQ 2150 CODICE EDIZIONE MERCATO VISTO...

Dettagli

CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613

CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613 CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613 MANUALE D ISTRUZIONE SEMPLIFICATO La centralina elettronica FAR art. 9600-9612-9613 è adatta all utilizzo su impianti di riscaldamento dotati di valvola

Dettagli

Macchine per la disinfestazione e la disinfezione

Macchine per la disinfestazione e la disinfezione GPE-F GPC Macchine per la disinfestazione e la disinfezione GPE-P GPC - GPE GPC Sicurezza conforme alle ultime normative CE; valvole di sicurezza; riempi botte antinquinante; miscelatore nel coperchio

Dettagli

FIA SISTeM dal 1984 eleganza e SIcurezzA.

FIA SISTeM dal 1984 eleganza e SIcurezzA. FIA SISTeM dal 1984 eleganza e SIcurezzA. FIA SISTEM nasce nel 1984 come azienda sotto casa, occupandosi principalmente della realizzazione di impianti elettrici e di installazione e motorizzazione di

Dettagli

PT-27. Torcia per il taglio con arco al plasma. Manuale di istruzioni (IT)

PT-27. Torcia per il taglio con arco al plasma. Manuale di istruzioni (IT) PT-27 Torcia per il taglio con arco al plasma Manuale di istruzioni (IT) 0558005270 186 INDICE Sezione/Titolo Pagina 1.0 Precauzioni per la sicurezza........................................................................

Dettagli

Corso di Impianti Tecnici per l'edilizia - E. Moretti. Condizionamento CLASSIFICAZIONE DEGLI IMPIANTI DI CONDIZIONAMENTO

Corso di Impianti Tecnici per l'edilizia - E. Moretti. Condizionamento CLASSIFICAZIONE DEGLI IMPIANTI DI CONDIZIONAMENTO 1 Impianti di Climatizzazione e Condizionamento CLASSIFICAZIONE DEGLI IMPIANTI DI CONDIZIONAMENTO Premessa Gli impianti sono realizzati con lo scopo di mantenere all interno degli ambienti confinati condizioni

Dettagli

IMPIANTI DI PRIMA PIOGGIA. Divisione Depurazione E DISSABBIATORI DEGRASSATORI VASCHE BIOLOGICHE TIPO IMHOFF VASCHE SETTICHE FANGHI ATTIVI IMPIANTI A

IMPIANTI DI PRIMA PIOGGIA. Divisione Depurazione E DISSABBIATORI DEGRASSATORI VASCHE BIOLOGICHE TIPO IMHOFF VASCHE SETTICHE FANGHI ATTIVI IMPIANTI A DI PRIMA PIOGGIA Divisione Depurazione 87 1. - TRATT TTAMENTO DELLE ACQUE IN ACCUMULO (DA 500 A 12.000 M 2 ) 2. IPC - TRATT TTAMENTO DELLE ACQUE DI PIOGGIA IN CONTINUO (DA 270 A 7.200 M 2 ) 88 Divisione

Dettagli

trattamento aria PORTATA ARIA DA 1.100 A 124.000 m 3 /h

trattamento aria PORTATA ARIA DA 1.100 A 124.000 m 3 /h unità trattamento aria PORTATA ARIA DA 1.100 A 124.000 m 3 /h CHI SIAMO Con più di 80 anni di esperienza al suo attivo, Daikin è leader affermato di fama mondiale nella produzione di sistemi di condizionamento

Dettagli

MINI-ESCAVATORE. ViO20-4. 2230/2335 kg. Call for Yanmar solutions

MINI-ESCAVATORE. ViO20-4. 2230/2335 kg. Call for Yanmar solutions MINI-ESCAVATORE 2230/2335 kg Call for Yanmar solutions COMPATTEZZA Il è un mini-escavatore con sporgenza posteriore realmente nulla. Il contrappeso e la parte posteriore del telaio superiore della macchina

Dettagli

MODULO SOLARE A DUE VIE PER IMPIANTI SVUOTAMENTO

MODULO SOLARE A DUE VIE PER IMPIANTI SVUOTAMENTO Schede tecniche Moduli Solari MODULO SOLARE A DUE VIE PER IMPIANTI SVUOTAMENTO Il gruppo con circolatore solare da 1 (180 mm), completamente montato e collaudato, consiste di: RITORNO: Misuratore regolatore

Dettagli

ESPLOSO RICAMBI CALDAIE MURALI A GAS mod. META 20 MFFI/RFFI-CE mod. META 24 MFFI/RFFI-CE

ESPLOSO RICAMBI CALDAIE MURALI A GAS mod. META 20 MFFI/RFFI-CE mod. META 24 MFFI/RFFI-CE ESPLOSO RICAMBI CALDAIE MURALI A GAS mod. META 20 MFFI/RFFI-CE mod. META 24 MFFI/RFFI-CE E d i z i o n e 1 d a t a t a A P R I L E 1 9 9 5 POOL AZIENDE SERVIZIO SICUREZZA GAS 53 52 51 50 49 48 47 46 351

Dettagli

ALLEGATI TECNICI OBBLIGATORI (D.M. 37/08, Delibera 40/04 e succ. mod.)

ALLEGATI TECNICI OBBLIGATORI (D.M. 37/08, Delibera 40/04 e succ. mod.) Foglio n 1 di 6 ALLEGATI TECNICI OBBLIGATORI (D.M. 37/08, Delibera 40/04 e succ. mod.) Intervento su impianto gas portata termica (Q n )= 34,10. kw tot Impresa/Ditta: DATI INSTALLATORE Resp. Tecnico/Titolare:

Dettagli

IL TRATTAMENTO DELL ACQUA per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici. Cillichemie Italiana Srl Stefano Bonfanti

IL TRATTAMENTO DELL ACQUA per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici. Cillichemie Italiana Srl Stefano Bonfanti IL TRATTAMENTO DELL ACQUA per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici Cillichemie Italiana Srl Stefano Bonfanti gli utilizzi tecnici dell acqua in un edificio ACQUA FREDDA SANITARIA

Dettagli

REC HRA 350 UNITA' DI RECUPERO ATTIVA

REC HRA 350 UNITA' DI RECUPERO ATTIVA REC HRA 350 UNITA' DI RECUPERO ATTIVA Unita' di climatizzazione autonoma con recupero calore passivo efficienza di recupero > 50% e recupero di calore attivo riscaldamento, raffrescamento e ricambio aria

Dettagli

APPROFONDIMENTI SUGLI IMPIANTI DI CONDIZIONAMENTO

APPROFONDIMENTI SUGLI IMPIANTI DI CONDIZIONAMENTO APPENDICE 2 APPROFONDIMENTI SUGLI IMPIANTI DI CONDIZIONAMENTO ( a cura Ing. Emiliano Bronzino) CALCOLO DEI CARICHI TERMICI A titolo di esempio verrà presentato il calcolo automatico dei carichi termici

Dettagli

Listino Prezzi al Pubblico Bora Luglio 2014

Listino Prezzi al Pubblico Bora Luglio 2014 BORA Professional BORA Classic BORA Basic Listino Prezzi al Pubblico Bora Luglio 2014 Progettazione d avanguardia Aspirazione efficace dei vapori nel loro punto d origine BORA Professional Elementi da

Dettagli

CATALOGO RESISTENZE ELETTRICHE

CATALOGO RESISTENZE ELETTRICHE CATALOGO RESISTENZE ELETTRICHE TERMOBLAZE produce resistenze elettriche di ogni tipo, a filo nudo o corazzate, di ogni materiale, forma e potenza. Gli articoli presenti su questo catalogo sono semilavorati

Dettagli

Relazione specialistica

Relazione specialistica Relazione specialistica Dipl.-Ing. Hardy Ernst Dipl.-Wirtschaftsing. (FH), Dipl.-Informationswirt (FH) Markus Tuffner, Bosch Industriekessel GmbH Basi di progettazione per una generazione ottimale di vapore

Dettagli

1 Sifoni per vasca da bagno Geberit

1 Sifoni per vasca da bagno Geberit Sifoni per vasca da bagno Geberit. Sistema.............................................. 4.. Introduzione............................................. 4.. Descrizione del sistema.................................

Dettagli

Valvole di zona Serie 571T, 560T, 561T Attuatore elettrotermico Serie 580T

Valvole di zona Serie 571T, 560T, 561T Attuatore elettrotermico Serie 580T Valvole di zona Serie 571T, 560T, 561T Attuatore elettrotermico Serie 580T 02F051 571T 560T 561T 566T 565T 531T 580T Caratteristiche principali: Comando funzionamento manuale/automatico esterno Microinterruttore

Dettagli

Impianti di climatizzazione

Impianti di climatizzazione Corso di IPIANTI TECNICI per l EDILIZIAl Impianti di climatizzazione Prof. Paolo ZAZZINI Dipartimento INGEO Università G. D Annunzio Pescara www.lft.unich.it IPIANTI DI CLIATIZZAZIONE Impianti di climatizzazione

Dettagli

PULIZIA IN-SITU PULIZIA DIFFUSORI MODALITÀ DI FUNZIONAMENTO DEL MODULO KUBOTA ESTRAZIONE PERMEATO PER ASPIRAZIONE ESTRAZIONE PERMEATO PER GRAVITÀ

PULIZIA IN-SITU PULIZIA DIFFUSORI MODALITÀ DI FUNZIONAMENTO DEL MODULO KUBOTA ESTRAZIONE PERMEATO PER ASPIRAZIONE ESTRAZIONE PERMEATO PER GRAVITÀ MODALITÀ DI FUNZIONAMENTO DEL MODULO KUBOTA Il modulo a membrana piana Kubota utilizza la tecnologia di microfiltrazione detta cross flow. Insufflando aria sul fondo del modulo, si crea un flusso ascensionale

Dettagli

CAPITOLATO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DI ROMA ENTRATE SPA E FORNITURA DEL MATERIALE PER I RELATIVI SERVIZI IGIENICI

CAPITOLATO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DI ROMA ENTRATE SPA E FORNITURA DEL MATERIALE PER I RELATIVI SERVIZI IGIENICI CAPITOLATO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DI ROMA ENTRATE SPA E FORNITURA DEL MATERIALE PER I RELATIVI SERVIZI IGIENICI Art. 1 Oggetto del capitolato Il presente appalto prevede: la

Dettagli

CALEFFI. Valvola di scarico termico con reintegro incorporato. serie 544 01058/09. sostituisce dp 01058/07. Funzione

CALEFFI. Valvola di scarico termico con reintegro incorporato. serie 544 01058/09. sostituisce dp 01058/07. Funzione Valvola di scarico termico con reintegro incorporato serie 544 R EGI STERED BS EN ISO 9001:2000 Cert. n FM 21654 UNI EN ISO 9001:2000 Cert. n 0003 CALEFFI 01058/09 sostituisce dp 01058/07 Funzione La valvola

Dettagli

ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con integrazione solare IT 01. Ecoenergia. I d e e d a i n s t a l l a r e

ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con integrazione solare IT 01. Ecoenergia. I d e e d a i n s t a l l a r e ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con integrazione solare IT 01 Ecoenergia I d e e d a i n s t a l l a r e Lo sviluppo sostenibile Per uno sviluppo energetico sostenibile, compatibile

Dettagli

PROTEZIONE DAI CONTATTI DIRETTI ED INDIRETTI

PROTEZIONE DAI CONTATTI DIRETTI ED INDIRETTI PROTEZIONE DAI CONTATTI DIRETTI ED INDIRETTI Appunti a cura dell Ing. Emanuela Pazzola Tutore del corso di Elettrotecnica per meccanici, chimici e biomedici A.A. 2005/2006 Facoltà d Ingegneria dell Università

Dettagli

Sistemi di trattamento aria per impianti radianti

Sistemi di trattamento aria per impianti radianti Sistemi di trattamento aria per impianti radianti Da trent anni lavoriamo in un clima ideale. Un clima che ci ha portato ad essere leader in Italia nel riscaldamento e raffrescamento radianti e ad ottenere,

Dettagli

Modello: C147X01 - VENEZIA NESTLE' - INSTANT - 220 VOLT - 50 HZ - November 2004 - Europe Aggiornamento: November 2004

Modello: C147X01 - VENEZIA NESTLE' - INSTANT - 220 VOLT - 50 HZ - November 2004 - Europe Aggiornamento: November 2004 Tavola :01 - Porta, lato esterno Pag.: 1 Tavola :01 - Porta, lato esterno 1 0V1790 PORTA EXEC. NESTLE'VENEZIA (I) SOLO ITALIA 2 0V1791 PORTA FRONTALE NESTLE' VENEZIA VERSIONE FRONTALE 3 0V1936 PORTA EXEC.

Dettagli

Camera di combustione Struttura chiusa dentro cui un combustibile viene bruciato per riscaldare aria o altro.

Camera di combustione Struttura chiusa dentro cui un combustibile viene bruciato per riscaldare aria o altro. C Caldaia L'unità centrale scambiatore termico-bruciatore destinata a trasmettere all'acqua il calore prodotto dalla combustione. v. Camera di combustione, Centrali termiche, Efficienza di un impianto

Dettagli

Cos è uno scaricatore di condensa?

Cos è uno scaricatore di condensa? Cos è uno scaricatore di condensa? Una valvola automatica di controllo dello scarico di condensa usata in un sistema a vapore Perchè si usa uno scaricatore di condensa? Per eliminare la condensa ed i gas

Dettagli

Sabiana SkyStar ECM con motore elettronico a basso consumo energetico

Sabiana SkyStar ECM con motore elettronico a basso consumo energetico Ventilconvettori Cassette Sabiana SkyStar ECM con motore elettronico a basso consumo energetico Se potessi avere il comfort ideale con metà dei consumi lo sceglieresti? I ventilconvettori Cassette SkyStar

Dettagli

Catalogo Tecnico 2012 OLA 20

Catalogo Tecnico 2012 OLA 20 Catalogo Tecnico 2012 OLA 20 Catalogo Tecnico 2012 OLA 20 CATALOGO TECNICO SCARICATO DA WWW.SNAIDEROPARTNERS.COM IL CATALOGO È SOGGETTO AD AGGIORNAMENTI PERIODICI SEGNALATI ALL INTERNO DI EXTRANET: PRIMA

Dettagli

DESCRIZIONE. Elettrodi per rilevazione acqua. Dimensioni contenitore ca.: 71 (L) x 71 (H) x 30 (P) mm. (Da abbinare a modulo sonda art.

DESCRIZIONE. Elettrodi per rilevazione acqua. Dimensioni contenitore ca.: 71 (L) x 71 (H) x 30 (P) mm. (Da abbinare a modulo sonda art. 1009/001 1009/002D 1009/002S 1009/005D 1009/005S Frontale piatto da 25 mm per serratura e maniglia Personal Lock Frontale destro da 40 mm per serratura e maniglia Personal Lock Frontale sinistro da 40

Dettagli

Gruppo termico murale a gas a premiscelazione. Serie

Gruppo termico murale a gas a premiscelazione. Serie Gruppo termico murale a gas a premiscelazione Serie GENIO Tecnic Serie GENIO TECNIC Caratteristiche principali Quali evoluzione subirà il riscaldamento per rispondere alle esigenze di case e utenti sempre

Dettagli

Isolamento termico dall interno. Pannelli RP e soluzioni in cartongesso

Isolamento termico dall interno. Pannelli RP e soluzioni in cartongesso QUANDO ISOLARE DALL INTERNO L isolamento dall interno delle pareti perimetrali e dei soffitti rappresenta, in alcuni contesti edilizi e soprattutto nel caso di ristrutturazioni, l unica soluzione perseguibile

Dettagli

CHIUSINO IN MATERIALE COMPOSITO. kio-polieco.com

CHIUSINO IN MATERIALE COMPOSITO. kio-polieco.com CHIUSINO IN MATERIALE COMPOSITO kio-polieco.com Group ha recentemente brevettato un innovativo processo di produzione industriale per l impiego di uno speciale materiale composito. CHIUSINO KIO EN 124

Dettagli

Serie. Genio Tecnic. Moduli termici a premiscelazione a condensazione. Emissioni di NOx in classe V

Serie. Genio Tecnic. Moduli termici a premiscelazione a condensazione. Emissioni di NOx in classe V Serie Genio Tecnic Moduli termici a premiscelazione a condensazione Emissioni di NOx in classe V Serie Genio tecnic Vantaggi Sicurezza Generatore totalmente stagno rispetto all ambiente. Progressiva riduzione

Dettagli

REGOLAMENTO PER GLI INQUILINI (Art. 10 del contratto di locazione) Articolo 1

REGOLAMENTO PER GLI INQUILINI (Art. 10 del contratto di locazione) Articolo 1 REGOLAMENTO PER GLI INQUILINI (Art. 10 del contratto di locazione) Articolo 1 Gli inquilini sono tenuti oltre che all osservanza delle disposizioni contenute nel contratto di locazione anche a quelle del

Dettagli

CIRCOLAZIONE NATURALE. NATURAL SOL Pacchetti solari a circolazione naturale

CIRCOLAZIONE NATURALE. NATURAL SOL Pacchetti solari a circolazione naturale CIRCOLAZIONE NATURALE NATURAL SOL Pacchetti solari a circolazione naturale 1964 2014 Immergas. Una lunga storia alle spalle, insegna a guardare in avanti. Il 5 febbraio del 1964, Immergas nasceva dal

Dettagli

La norma UNI-CIG 7129/08

La norma UNI-CIG 7129/08 1 2 3 Ossido carbonio 4 Normale Ordinamento Codice civile Codice Penale Leggi speciali Legge 1083/71 D.P.R. 412/93 -> D.Lgs. 192/05 DM 37/08 5 Premessa: L incontro ha lo scopo di illustrare le principali

Dettagli

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W AC Anywhere Inverter (prodotto di classe II) Manuale utente F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W Leggere attentamente le istruzioni riguardanti l installazione e l utilizzo prima di utilizzare

Dettagli

IL MINISTRO DELL INTERNO

IL MINISTRO DELL INTERNO D.M. 16 maggio 1987, n. 246 (G.U. n. 148 del 27 giugno 1987) NORME DI SICUREZZA ANTINCENDI PER GLI EDIFICI DI CIVILE ABITAZIONE IL MINISTRO DELL INTERNO Vista la legge 27 dicembre 1941, n. 1570: Vista

Dettagli

OPERE PREFABBRICATE INDUSTRIALI

OPERE PREFABBRICATE INDUSTRIALI Cap. XIV OPERE PREFABBRICATE INDUSTRIALI PAG. 1 14.1 OPERE COMPIUTE Opere prefabbricate in cemento armato. Prezzi medi praticati dalle imprese specializzate del ramo per ordinazioni dirette (di media entità)

Dettagli

OPERE PROVVISIONALI CADUTE DALL ALTO

OPERE PROVVISIONALI CADUTE DALL ALTO CORSO DI INFORMAZIONE PER STUDENTI PREVENZIONE E SICUREZZA NEI CANTIERI EDILI OPERE PROVVISIONALI CADUTE DALL ALTO DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE MEDICA Servizio Prevenzione Ambienti Lavoro RISCHI DI CADUTA

Dettagli

DIAMO UNA MANO ALLA NATURA

DIAMO UNA MANO ALLA NATURA DIAMO UNA MANO ALLA NATURA ABBATTITORI A RICIRCOLO DI ACQUA (SCRUBBER A TORRE) I sistemi di abbattimento a scrubber rappresentano un ottima alternativa a sistemi di diversa tecnologia (a secco, per assorbimento,

Dettagli

Gentile cliente, Bongioanni spa

Gentile cliente, Bongioanni spa GX NE Gentile cliente, La ringraziamo per aver acquistato un prodotto Bongioanni. Questo libretto è stato preparato per informarla, con avvertenze e consigli, sulla installazione, il corretto uso e la

Dettagli

...LEGGETE I DATI TECNICI E CAPIRETE... intonaco idrofobizzato colorato IL MASSETTO CALDO. per restauro, ristrutturazioni e nuova edilizia civile

...LEGGETE I DATI TECNICI E CAPIRETE... intonaco idrofobizzato colorato IL MASSETTO CALDO. per restauro, ristrutturazioni e nuova edilizia civile MATERIALI A BASE DI CALCE NATURALE PER IL RESTAURO E IL RISANAMENTO scheda tecnica per restauro, ristrutturazioni e nuova edilizia civile intonaco idrofobizzato colorato IL MASSETTO CALDO PRODOTTO PER

Dettagli

Manuale - parte 1. Descrizione del generatore e istruzioni per l uso. Generatore Marine Panda 8000 NE Tecnologia silenziosissima

Manuale - parte 1. Descrizione del generatore e istruzioni per l uso. Generatore Marine Panda 8000 NE Tecnologia silenziosissima Manuale - parte 1 Descrizione del generatore e istruzioni per l uso Generatore Marine Panda 8000 NE Tecnologia silenziosissima 230V - 50 Hz / 6,5 kw Icemaster Fischer Panda 25 20 10 10 10 since 1977 Icemaster

Dettagli

Carisma CRC-ECM. Prevede 5 grandezze (da 115 a 1395 m 3 /h) È la serie con il minor consumo elettrico in rapporto alle prestazioni,

Carisma CRC-ECM. Prevede 5 grandezze (da 115 a 1395 m 3 /h) È la serie con il minor consumo elettrico in rapporto alle prestazioni, Ventilconvettore Centrifugo con Motore Elettronico e Inverter Prevede 5 grandezze (da 115 a 1395 m 3 /h) e 5 versioni (a parete e a soffitto, in vista e da incasso), ciascuna dotata di batterie di scambio

Dettagli

Sistema Multistrato. per Impianti Idrici, di Riscaldamento, Refrigerazione e per Gas Combustibili

Sistema Multistrato. per Impianti Idrici, di Riscaldamento, Refrigerazione e per Gas Combustibili Sistema Multistrato per Impianti Idrici, di Riscaldamento, Refrigerazione e per Gas Combustibili LISTINO 05/2012 INDICE Pag. Tubo Multistrato in Rotolo (PEX/AL/PEX) 4065 04 Tubo Multistrato in Barre (PEX/AL/PEX)

Dettagli

MONDIALE NELLE SOLUZIONI PER L ISOLAMENTO

MONDIALE NELLE SOLUZIONI PER L ISOLAMENTO L innovativo sistema per la ristrutturazione delle pareti dall interno LEADER MONDIALE NELLE SOLUZIONI PER L ISOLAMENTO Costi energetici elevati e livello di comfort basso: un problema in crescita La maggior

Dettagli

FAC SIMILE PER LA NOTIFICA AI SENSI ART.67 DEL D.LGS.R DEL 09/04/2008 N. 81

FAC SIMILE PER LA NOTIFICA AI SENSI ART.67 DEL D.LGS.R DEL 09/04/2008 N. 81 CARTA SEMPLICE FAC SIMILE PER LA NOTIFICA AI SENSI ART.67 DEL D.LGS.R DEL 09/04/2008 N. 81 ALL A.S.L. N. CN2 ALBA BRA DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE Servizio Prevenzione Sicurezza Ambienti di Lavoro Via Vida

Dettagli

Comune di Frascati Provincia di Roma RELAZIONE TECNICA. Progetto per la realizzazione della rete fognante interna ai L.N.F. ed il

Comune di Frascati Provincia di Roma RELAZIONE TECNICA. Progetto per la realizzazione della rete fognante interna ai L.N.F. ed il Comune di Frascati Provincia di Roma pag. 1 RELAZIONE TECNICA OGGETTO: Progetto per la realizzazione della rete fognante interna ai L.N.F. ed il suo collegamento al collettore ACEA lungo Via Enrico Fermi.

Dettagli

IMPIANTI ELETTRICI CIVILI

IMPIANTI ELETTRICI CIVILI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI FIRENZE Facoltà di Architettura Corso di Fisica Tecnica Ambientale Prof. F. Sciurpi - Prof. S. Secchi A.A. A 2011-20122012 IMPIANTI ELETTRICI CIVILI Per. Ind. Luca Baglioni Dott.

Dettagli

CERTIFICATO ACUSTICO DI PROGETTO (D.P.C.M. 5 dicembre 1997)

CERTIFICATO ACUSTICO DI PROGETTO (D.P.C.M. 5 dicembre 1997) CERTIFICATO ACUSTICO DI PROGETTO (D.P.C.M. 5 dicembre 1997) Progetto per la realizzazione di: Edificio residenziale Località: Ancona Indirizzo: via Menicucci, 3 Il tecnico competente Ancona, 20/09/2011

Dettagli

GRUPPI REFRIGERANTI ALIMENTATI AD ACQUA CALDA

GRUPPI REFRIGERANTI ALIMENTATI AD ACQUA CALDA GRUPPI REFRIGERANTI ALIMENTATI AD ACQUA CALDA 1 Specifiche tecniche WFC-SC 10, 20 & 30 Ver. 03.04 SERIE WFC-SC. SEZIONE 1: SPECIFICHE TECNICHE 1 Indice Ver. 03.04 1. Informazioni generali Pagina 1.1 Designazione

Dettagli

Corso di energetica degli edifici. Impianti per il riscaldamento ambientale. Impianti di climatizzazione

Corso di energetica degli edifici. Impianti per il riscaldamento ambientale. Impianti di climatizzazione Corso di energetica degli edifici 1 Impianti di climatizzazione 2 Obiettivo di un impianto di climatizzazione destinato agli usi civili è quello di mantenere e realizzare, nel corso di tutto l anno ed

Dettagli

BONUS MOBILI ED ELETTRODOMESTICI

BONUS MOBILI ED ELETTRODOMESTICI BONUS MOBILI ED ELETTRODOMESTICI Gli aggiornamenti più recenti Proroga dell agevolazione al 31 dicembre 2015 I quesiti più frequenti aggiornamento aprile 2015 ACQUISTI AGEVOLATI IMPORTO DETRAIBILE MODALITA

Dettagli

FAQ (FREQUENTLY ASKED QUESTIONS DOMANDE PIU FREQUENTI)

FAQ (FREQUENTLY ASKED QUESTIONS DOMANDE PIU FREQUENTI) FAQ (FREQUENTLY ASKED QUESTIONS DOMANDE PIU FREQUENTI) Domande frequenti inerenti la Relazione Energetico - Ambientale e la conformità delle pratiche edilizie alla normativa di settore. Aggiornamento al

Dettagli

Pressione: Max di esercizio 12 bar (175 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) Di scoppio 20 bar (290 psi) (secondo NFPA T 3.10.17)

Pressione: Max di esercizio 12 bar (175 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) Di scoppio 20 bar (290 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) FILTRI OLEODINAMICI Filtri sul ritorno con cartuccia avvitabile Pressione: Max di esercizio 12 bar (175 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) Di scoppio 20 bar (290 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) Corpo filtro Attacchi:

Dettagli

NUOVO! Sempre più semplice da utilizzare

NUOVO! Sempre più semplice da utilizzare NUOVO! NUOVO AF/ARMAFLEX MIGLIORE EFFICIENZA DELL ISOLAMENTO Sempre più semplice da utilizzare L flessibile professionale Nuove prestazioni certificate. Risparmio energetico: miglioramento di oltre il

Dettagli

AMBRA. Unità di recupero calore con circuito frigorifero integrato

AMBRA. Unità di recupero calore con circuito frigorifero integrato Ventilatori Unità trattamento aria Diffusori Antincendio Veli d aria e prodotti per il riscaldamento Ventilazione per galleria AMBRA Unità di recupero calore con circuito frigorifero integrato Systemair

Dettagli

EDIL-SERV via Ciantro Marrocco n 13; C.A.P.: 93100 Caltanissetta; Fax: 36.338.8233126; Cell. 338.8233126 388.1832953 Web:

EDIL-SERV via Ciantro Marrocco n 13; C.A.P.: 93100 Caltanissetta; Fax: 36.338.8233126; Cell. 338.8233126 388.1832953 Web: Via C. Marrocco, 13 93100 Caltanissetta (CL) Tel.: 338.8233126 388.1832953 Fax: 36.338.8233126 E-mail:edil-serv@alice.it Web: www.webalice.it/edil-serv Alla cortese attenzione del Titolare di codesta Spett.le

Dettagli

Sistemi di protezione dal gelo Per installazioni residenziali e non

Sistemi di protezione dal gelo Per installazioni residenziali e non Sistemi di protezione dal gelo Per installazioni residenziali e non 2 Soluzioni Antigelo Ensto, niente ghiaccio anche in caso di temperature molto basse. I sistemi elettrici Ensto per la protezione dal

Dettagli

COMPRESSORE ROTATIVO A VITE CSM MAXI 7,5-10 - 15-20 HP

COMPRESSORE ROTATIVO A VITE CSM MAXI 7,5-10 - 15-20 HP LABORATORI INDUSTRIA COMPRESSORE ROTATIVO A VITE CSM MAXI HP SERVIZIO CLIENTI CSM Maxi la Gamma MAXI HP Una soluzione per ogni esigenza Versione su Basamento Particolarmente indicato per installazioni

Dettagli

MANUALE DI ISTRUZIONI PRESSOSTATI DIFFERENZIALI

MANUALE DI ISTRUZIONI PRESSOSTATI DIFFERENZIALI Rev. 5 01/07 PRESSOSTATI DIFFERENZIALI STAGNI: SERIE DW Modelli DW40, DW100 e DW160 A PROVA DI ESPLOSIONE: SERIE DA Modelli DA40, DA100 e DA160 A B Modelli DW10 ingresso cavi PESO 6,2 kg A B Modelli DA10

Dettagli

Cuscinetti SKF con Solid Oil

Cuscinetti SKF con Solid Oil Cuscinetti SKF con Solid Oil La terza alternativa per la lubrificazione The Power of Knowledge Engineering Cuscinetti SKF con Solid Oil la terza alternativa di lubrificazione Esistono tre metodi per erogare

Dettagli

MANUALE DI GESTIONE GOVERNO QUOTIDIANO DEGLI ANIMALI

MANUALE DI GESTIONE GOVERNO QUOTIDIANO DEGLI ANIMALI MANUALE DI GESTIONE Breve descrizione del canile (fabbricati: box, locali accessori). Modalità di approvvigionamento idrico e smaltimento reflui animali. Individuazione responsabile generale (titolare)

Dettagli

OGRA R FIA I I N AMBI B TO ED E I D LE E E

OGRA R FIA I I N AMBI B TO ED E I D LE E E LA TERMOGRAFIA TERMOGRAFIA IN AMBITO EDILE E ARCHITETTONICO LA TERMOGRAFIA IN ABITO EDILE ED ARCHITETTONICO INDICE: LA TEORIA DELL INFRAROSSO LA TERMOGRAFIA PASSIVA LA TERMOGRAFIA ATTIVA ESEMPI DI INDAGINI

Dettagli

Scheda n 1. Tecnologie ambientali per le Apea SISTEMI MODULARI DI TRATTAMENTO ACQUE DI PIOGGIA. Aspetti ambientali interessati dalla tecnologia

Scheda n 1. Tecnologie ambientali per le Apea SISTEMI MODULARI DI TRATTAMENTO ACQUE DI PIOGGIA. Aspetti ambientali interessati dalla tecnologia LIFE+ PROJECT ACRONYM ETA-BETA LIFE09 ENV IT 000105 Scheda n 1 Tecnologie ambientali per le Apea SISTEMI MODULARI DI TRATTAMENTO ACQUE DI PIOGGIA Aspetti ambientali interessati dalla tecnologia emissioni

Dettagli

V-ZUG SA. Cappa aspirante DW-SE/DI-SE. Istruzioni per l uso

V-ZUG SA. Cappa aspirante DW-SE/DI-SE. Istruzioni per l uso V-ZUG SA Cappa aspirante DW-SE/DI-SE Istruzioni per l uso Grazie per aver scelto uno dei nostri prodotti. Il vostro apparecchio soddisfa elevate esigenze, e il suo uso è molto semplice. E tuttavia necessario

Dettagli

DEM8.5/10. Istruzioni per l uso...pag. 2. Use and maintenance manual...pag. 11. Mode d emploi et d entretien...pag. 20. Betriebsanleitung...pag.

DEM8.5/10. Istruzioni per l uso...pag. 2. Use and maintenance manual...pag. 11. Mode d emploi et d entretien...pag. 20. Betriebsanleitung...pag. DEM8.5/10 Istruzioni per l uso............pag. 2 Use and maintenance manual....pag. 11 Mode d emploi et d entretien.....pag. 20 Betriebsanleitung.............pag. 29 Gebruiksaanwijzing..............pag.

Dettagli

IMPIANTI DI SEPARAZIONE FANGHI E OLI DEV + NEUTRAcom DEV + NEUTRAsed + NEUTRAstar

IMPIANTI DI SEPARAZIONE FANGHI E OLI DEV + NEUTRAcom DEV + NEUTRAsed + NEUTRAstar IMPIANTI DI SEPARAZIONE FANGHI E OLI DEV + NEUTRAcom DEV + NEUTRAsed + NEUTRAstar Pozzoli depurazione s.r.l. via M.Quadrio 11, 23022 Chiavenna SO P.IVA: 01263260133, REA: 61186, Telefono 0343 37475 (3

Dettagli

LISTINO MINIMOTO 2013

LISTINO MINIMOTO 2013 LISTINO MINIMOTO 2013 NOTE: - Il presente listino annulla e sostituisce qualsiasi precedente - I prezzi indicati si intendono trasporto ed assicurazione esclusi - BZM Trade Srl si riserva qualsiasi variazione

Dettagli

Manuale tecnico di progettazione

Manuale tecnico di progettazione Manuale tecnico di progettazione Informazioni tecniche, tabelle di calcolo, descrizioni di capitolato Adduzione idrica e riscaldamento Scarico e pluviali Indice Impianti di scarico Considerazioni generali

Dettagli