La foto della settimana

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La foto della settimana"

Transcript

1 NEWS-MAC Magazine Autonomo dei Contro&ori La foto della settimana Ilyushin KrasAir - in atterra#io a UHSS (Yuzhno Sakhalinsk - Khomutovo) PAGINA 1

2 AGCM: su Linate restrizioni non giustificate L Autorità garante della concorrenza e del mercato ha segnalato oggi la presenza di "non giustificate restrizioni concorrenziali sui mercati del trasporto aereo passeggeri di linea derivanti dal mantenimento della determinazione in 18 movimenti orari della capacità massima dell aeroporto di Linate." "L attuale fissazione in via amministrativa della capacità operativa di Linate, risalente al 2001, ha come premessa fondamentale il rapporto funzionale fra gli aeroporti di Linate e di Malpensa, ed è riconducibile alla ripartizione del traffico aereo sul sistema aeroportuale di Milano, cui tali scali appartengono insieme a quello di Bergamo-Orio al Serio, disciplinata, da ultimo, dal Decreto Ministeriale del 5 gennaio 2001" afferma l'authority. Tale decreto è successivo ad una Decisione della Commissione Europea che riteneva compatibili con le disposizioni le modifiche che le autorità italiane intendevano apportare al precedente decreto. "L obiettivo di entrambi i decreti," spiega l'authority, "era quello di assicurare il pieno dispiegamento delle potenzialità di sviluppo dello scalo di Malpensa come aeroporto hub e, al contempo, identificare l'aeroporto di Linate quale infrastruttura per collegamenti point to point, limitandone conseguentemente i collegamenti operabili per tipologia e quantità." L Autorità più volte "ha sottolineato che sui collegamenti da/per Linate si osserva una condizione di pressoché totale saturazione degli slot disponibili, con evidente limite alle possibili dinamiche concorrenziali. Tale scalo, che i precedenti dell Autorità, almeno per i collegamenti nazionali, hanno sempre individuato come mercato rilevante distinto rispetto agli altri aeroporti del sistema aeroportuale milanese per la sua prossimità al centro cittadino, rappresenta infatti il terzo aeroporto in Italia in termini di volumi di passeggeri, in quanto principale attrattore di traffico terminale nel Nord del paese, ed è caratterizzato da una situazione di costante congestione in ragione dell eccesso di domanda che si verifica rispetto alla capacità (fissata ex lege) in relazione a diverse fasce orarie giornaliere." Secondo l'agcm "la fissazione per via amministrativa di un tetto ai movimenti all ora per i voli di linea, funzionale ad una precisa scelta di ripartizione del traffico fra gli scali del sistema aeroportuale milanese, senza che questo limite trovi riscontro puntuale nella capacità teorica dell aeroporto, determina pertanto la presenza di domanda inevasa e preclude credibili entrate di nuovi operatori sulle rotte aventi come origine o destinazione Linate, anche in considerazione delle rigidità indotte dai diritti di grandfather esistenti, tutelati dalla normativa sugli slot." Tale situazione è attualmente enfatizzata dal cambiamento del contesto di mercato. In particolare, l'agcm si riferisce al fatto che il ruolo di Malpensa come hub di riferimento della principale compagnia nazionale, prospettato alla fine degli anni 90, non appare rispondere alla realtà oggettiva del traffico attualmente in transito sullo scalo. Inoltre, l'antitrust sottolinea come, a seguito dell operazione di fusione di Alitalia e AirOne in CAI, si è determinata la costituzione di un unico vettore che offre servizi di trasporto aereo passeggeri di linea spesso in monopolio su numerose rotte, tra cui alcune fra le più importanti in termini di trasportato. "In particolare," spiega l'autorità Antitrust, "sulle rotte da e per Linate l attuale assetto monopolistico su alcuni collegamenti è reso di fatto non contendibile dalla regolazione che, limitando il numero di movimenti orari sullo scalo, riduce la possibilità di entrata di nuovi operatori stante l indisponibilità di slot." Secondo l'agcm, in considerazione delle peculiari condizioni di ingresso nell aeroporto di Milano Linate, caratterizzato da una totale indisponibilità di slot, risultano precluse credibili entrate di nuovi operatori sulle rotte da e per l'aeroporto milanese. In questo senso, l Autorità sottolinea come la revisione del limite fissato ai movimenti orari sull aeroporto di Milano Linate, risultato di una scelta regolamentare discrezionale e non più attuale, sarebbe coerente con l obiettivo di ampliare l offerta sullo scalo, consentendo di soddisfare una considerevole parte di domanda ad oggi sistematicamente inevasa e di migliorare le condizioni di contendibilità su tutte le rotte domestiche che originano dallo scalo milanese. "Un provvedimento di innalzamento del limite alla movimentazione oraria, anche inferiore ai 32 movimenti orari tecnicamente possibili e nella dovuta considerazione di eventuali altri vincoli infrastrutturali e ambientali, consentirebbe il perseguimento di benefici sia per lo sviluppo della concorrenza nello scalo, assecondandone le prospettive di sviluppo, sia per i consumatori finali, che vedrebbero ampliata l offerta di collegamenti da Linate" ha concluso l'authority. PAGINA 2

3 ENAC: difficile innalzare i limiti dei movimenti orari a Linate come il vigente Regolamento Europeo in materia di Con riferimento a notizie assegnazione delle bande orarie preveda che il di agenzia relative alla 50% degli eventuali nuovi slot dovrebbe essere assegnato a chi già opera su quello scalo e, quindi, in segnalazione dell Antitrust sul numero degli slot misura assai rilevante ad Alitalia, mentre bisognerebbe tener conto delle numerose richieste già dell Aeroporto di Milano Linate, nel doveroso rispetto nei confronti di ogni pronunciamento dell'an- avanzate di collegamenti da e per Linate con le capitali dell'est Europeo che attualmente sono, invece, operate su Malpensa. Ciò significherebbe che il titrust, l'enac si riserva, non appena in possesso degli atti ufficiali, di fornire una propria completa valutazione nel merito con un approfondimento tecni- restante 50% di slot verrebbe frammentato fra i tantissimi vettori che, in ordine cronologico, hanno già co. fatto domanda in tal senso. Il presidente dell'enac, Vito Riggio, ha sottolineato "In ogni caso," ha concluso il Riggio, "l'enac si atterrebbe alle indicazioni che dovessero eventual- che un innalzamento del limite alla movimentazione oraria attualmente in vigore su Linate appare difficilmente praticabile e sconsigliabile per i limiti inframente essere formulate dal Parlamento e dal Governo.strutturali ed ambientali. Inoltre Riggio sottolinea Con l'orario estivo SAS riprende i voli da Oslo a Cagliari e Palermo Sono ripresi con l orario estivo e resteranno in vigore fino a ottobre i voli non-stop di SAS Scandinavian Airlines da Palermo e da Cagliari per Oslo. Le due isole sono ora più vicine alla Norvegia e a tutto il Nord Europa grazie ai collegamenti diretti operati SAS ogni sabato. Dalla Sicilia (fino al 25 ottobre) il volo SK 4646 Palermo - Oslo parte alle e arriva alle 23.15; il volo partono da 78 euro e da Oslo - Palermo (SK 4645) 79 euro per voli di sola parte dalla capitale norvegese alle e arriva in Cagliari e da Palermo. Le andata rispettivamente da Sicilia alle Dalla tariffe sono soggette a Sardegna (fino al 3 ottobre) il volo SK 4763 Cave di tasse aeroportuali, disponibilità e comprensigliari - Oslo parte alle s u p p l e m e n t i e c o s t i e arriva a Oslo alle d emissione se acquistate 01.15; il volo Oslo - Cagliari (SK 4762) parte dalla tariffa sono inclusi 20 Kg su flysas.it. Inoltre nella città scandinava alle di bagaglio, sconto per e arriva nel capoluogo bambini e check in online sardo alle Le tariffe gratuito. PAGINA 3

4 Viterbo respinge critiche IBAR a nuovo scalo «Con tutto il rispetto dei pareri di Faisal al-saddik, presidente dell Ibar, chiediamo rispetto per le decisioni prese dal nostro Governo, dalla nostra Regione, dai nostri Enti aeronautici e soprattutto dal nostro Territorio.» Così Giovanni Bartoletti, assessore all aeroporto del comune di Viterbo, commenta le dichiarazioni rilasciate dal presidente dall associazione tra 78 compagnie aeree italiane e straniere operanti in Italia. Bartoletti ribadisce come «solo in Italia siamo stati in grado creare una concorrenza spietata all ex Alitalia - e ne abbiamo visto le conseguenze - ubicando nell aeroporto di Ciampino i voli low cost della Capitale» mentre all estero gli scali low cost «distano, e non a caso, decine di chilometri dalle città di riferimento.» Le distanze, sottolinea la nota, variano dai 124 km tra Hahn e Francofote agli 80 tra Beauvais e Parigi, dai 103 km tra Girona e Barcellona e i 78 tra Weeze e Dusseldorf. «Ora che si prospetta la possibilità di riequilibrare il mercato, in linea con quelle che sono le politiche dell aviazione commerciale europea - conclude l assessore Bartoletti - qualcuno vorrebbe creare una commistione di tipologie di voli, addirittura nello stesso scalo.» Faisal al-saddik, presidente di IBAR (Italian Board Airline Representatives), l associazione di oltre settanta compagnie aeree di linea italiane e straniere operanti in Italia, aveva dichiarato che il nostro paese «ha uno straordinario potenziale di crescita del traffico», ma che per sviluppare tale capacità è necessario una rete aeroportuale efficiente, in grado di soddisfare le richieste delle compagnie aeree, dei passeggeri e di chi fa viaggiare le sue merci per via aerea. Al- Saddik, parlando ieri alla Camera nel corso di un audizione della Commissione Trasporti, ha spiegato che a tal fine gli scali italiani «hanno bisogno di poter programmare gli investimenti e quindi avere la visibilità dei futuri flussi di reddito, ma essendo anche monopoli, le loro tariffe devono essere regolamentate per evitare che applichino tariffe eccessive e che facciano investimenti superflui». In merito al futuro aeroporto di Viterbo, il presidente di IBAR si è detto scettico sulla effettiva necessità di un terzo scalo romano, esprimendo l opinione che «il denaro potrebbe essere speso meglio se destinato all espansione di Fiumicino e dei suoi collegamenti stradali e ferroviari». Slot Linate: ENAC forma gruppo di lavoro ENAC ha ricevuto il testo ufficiale della segnalazione sui movimenti sull aeroporto di Linate annunciata ieri dall Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato. Lo ha annunciato oggi il presidente Vito Riggio, che ha chiesto al d.g. Silvano Manera di costituire un gruppo di lavoro per stilare rapidamente la relazione tecnica per governo, parlamento e Antitrust. Nel gruppo siederanno - oltre ai membri ENAC - quelli nominati dagli enti ed istituzioni interessati, tra i quali Assoclearance, Assaeroporti, Assaereo e SEA. ENAC ha inoltre chiesto un parere al proprio Comitato Consultivo Tecnico Economico e Giuridico, nel quale siedono Michele Corradino e Nicola Russo (consiglieri di Stato), Guido Corso (professore ordinario di diritto amministrativo, Università di Roma Tre), Gianfranco Viesti (professore straordinario di Economia Applicata, dell Università di Bari), Giorgio Pennestri (esperto in infrastrutture aeroportuali) e Fulvio De Masi (esperto in sicurezza del volo). PAGINA 4

5 Blu-express.com ufficializza l'avvio dei voli tra Genova e Roma Blu-express.com, marchio low cost di Blue Panorama Airlines, e Aeroporto di Genova Spa, annunciano ufficialmente l avvio dal prossimo 8 dei primi collegamenti low cost tra l'aeroporto Cristoforo Colombo e lo scalo romano di Fiumicino. Due voli giornalieri, dal lunedì al venerdì, con tariffe di lancio a partire da 24,99 euro tasse incluse, fino ad esaurimento dei posti disponibili in promozione, per volare fino al 30 di giugno. I voli saranno operati con Boeing 737 della flotta Blu-express.com/Blue Panorama Airlines. "Grazie a questi collegamenti i passeggeri genovesi e liguri hanno finalmente l opportunità di volare low cost verso Roma, con convenienza, qualità di servizio ed efficienza, elementi che hanno permesso a Blu-express.com, secondo vettore sulla piattaforma di Fiumicino, di costruire un ottimo rapporto con i propri passeggeri." Spiega una nota della compagnia aerea. "Come d altronde stanno dimostrando anche le vendite sulla tratta Roma-Genova, appena aperte." Enav attiva a Lamezia Terme un nuovo servizio radar Enav ha concluso la formazione del primo gruppo di controllori del traffico aereo che dal 22 maggio assicurerà la piena operatività del nuovo servizio di controllo radar di avvicinamento. Questo servizio, che equipara l'aeroporto di Lamezia Terme agli standard di servizio dei maggiori aeroporti italiani, consente allo scalo di predisporsi ad affrontare, oltre al prevedibile aumento estivo del traffico, ogni incremento conseguente allo sviluppo previsto per i prossimi anni, con il necessario anticipo rispetto alle esigenze di passeggeri e compagnie aeree. Per raggiungere questo obiettivo, negli ultimi 5 anni sono stati investiti da Enav sull'aeroporto 47 milioni di euro per l'ammodernamento delle infrastrutture (nuova sala della Torre di controllo e centrali elettriche), dei sistemi (radar e radioassistenze alla navigazione), di attività ricerca e di sviluppo di nuove procedure (l'area di competenza del radar di Lamezia è stata estesa per coprire anche l'aeroporto Sant'Anna di Crotone) e di formazione del personale. Inizialmente 9 controllori su 18 hanno conseguito la specializzazione radar, attraverso periodi di formazione all'academy Enav di Forlì ed altri aeroporti dove il sistema radar è già in funzione. I rimanenti 9 proseguiranno l'iter formativo a partire dalla fine dell'estate. «Si tratta del raggiungimento di un obiettivo importante per l'azienda e per i cittadini di questa regione, che garantisce ha dichiarato il responsabile Enav di Lamezia Terme, Antonio Travaglione - un incremento degli standard di servizio offerti agli utenti, in termini di sicurezza e puntualità, già riconosciuti fra i più elevati d'europa. II sistema radar installato a Lamezia è il top della tecnologia italiana, in grado di interconnettersi in rete con gli altri radar del Mezzogiorno e con le banche dati europee, per offrire al controllore oltre alla posizione degli aeromobili, ogni altra informazione precisa ed aggiornata in tempo reale, ridurne il carico di lavoro e permettergli di accogliere e gestire più traffico di quanto un sistema tradizionale avrebbe consentito. Ma l'investimento più importante è sempre sulle persone, che utilizzando le tecnologie a disposizione, garantiscono la sicurezza dei nostri cieli». La Torre di controllo di Lamezia Terme gestisce circa movimenti (con punte di 120 movimenti giornalieri di cui il 70% di aviazione commerciale) ed impiega circa sessanta persone fra operativi, tecnici, amministrativi e personale della società di manutenzione (Techno Sky). PAGINA 5

6 AEROPORTI: Campania, ecco gli investimenti per nuovi progetti Il progetto di delocalizzazione di Capodichino e la realizzazione del nuovo aeroporto di Grazzanise e' stato tra gli argomenti al centro dell'intervento dell'assessore regionale ai Trasporti, Ennio Cascetta, a Caserta, nel corso del convegno dei giovani industriali di Confindustria. ''Lo scalo che sara' realizzato nel Casertano - ha ricordato Cascetta - ospitera' principalmente un traffico internazionale ed intercontinentale e di tipo turistico nazionale e intraeuropeo e potra' costituire per questo una idonea base per vettori low cost''. La delocalizzazione di Capodichino, ha ancora spiegato l'assessore, ''e' prevista dal provvedimento con il quale l'ente nazionale aviazione civile ha concesso alla Gesac la gestione totale, fino al 2043 dell'aeroporto di Napoli, ed e' necessaria per poter concretizzare Grazzanise come scalo che dovra' progressivamente assorbire il traffico in eccesso di Capodichino''. Per la realizzazione dell'intero progetto, si calcola un investimento di 1,4 miliardi di euro, dei quali 896,5 milioni a carico di Stato e Regione e circa 535 milioni a carico della Gesac. USA: Compagnia aereo caduto a Buffalo multata per eccesso di lavoro La compagnia aerea a cui apparteneva un aereo caduto a Buffalo, New York, il 14 febbraio scorso e' stata condannata a pagare una multa di 1.3 milioni di dollari per aver sottoposto piloti e dipendenti a massacranti turni di lavoro. Nell'incidente morirono 50 persone. L'amministrazione Federale dell'aviazione americana controllando i dati della Gulfstream International Airlines dopo l'incidente, ha scoperto che la compagnia falsificava i documenti sulle ore di servizio dei dipendenti e su quelle di volo dei velivoli: nonostante il limite statale massimo di 24 ore per settimana l'equipaggio volava anche per 34 ore settimanali senza aver diritto alle obbligatorie 8 ore di sonno ogni 24 di volo. Spesso gli aerei volavano ininterrottamente oltre il limite di 10 ore al giorno consentito dalla legge per i piccoli velivoli. I documenti relativi all'incidente diffusi dagli inquirenti del National Trasportation Safety Board mostrano che tra le cause ci sarebbero una serie di errori commessi dal pilota Marvin Renslow (47 anni) e dal copilota Rebecca Shaw (24). PAGINA 6

7 MAC CENTER - il settimanale 23 maggio 2009 Aeroporti: la Ue congela gli slot e frena la concorrenza Un colpo di freno alla liberalizzazione dei cieli e un aiuto ai monopoli in Europa, a cominciare da quello della nuova Alitalia a Milano Linate. È la conseguenza di una decisione approvata a larghissima maggioranza dal Parlamento europeo. Il nuovo regolamento sospende il principio «o lo usi o lo perdi» previsto per il mantenimento degli slot aeroportuali, cioè le bande orarie che danno diritto ad atterrare e decollare. Secondo le norme comunitarie, se in una stagione (cioè ogni semestre) un'aerolinea utilizza uno slot per meno dell'80% del tempo, dalla stagione successiva lo perde e la "finestra" oraria deve essere assegnata ad altre compagnie, riservando metà degli spazi ai nuovi operatori. In seguito alla crisi economica mondiale e al calo del traffico, da alcuni mesi quasi tutte le compagnie hanno tagliato i voli, ma non vogliono cedere gli slot ai concorrenti. Sono soprattutto le compagnie low cost che vanno all'attacco, anche in tempi di crisi. E ora il Parlamento europeo, con l'obiettivo di sostenere le compagnie nella recessione, ha approvato una deroga al regolamento, che consentirà ai vettori di mantenere i loro slot nell'estate del 2010 anche se li avranno utilizzati per meno dell'80% nella stagione estiva 2009, che va dal 29 marzo al 26 ottobre. Il Parlamento europeo ha approvato un emendamento di compromesso negoziato con il Consiglio Ue, proposto dall'eurodeputato Paolo Costa (Pd-Margherita), con 508 voti, 20 contrari e sette astensioni. Il commissario europeo ai Trasporti, Antonio Tajani, ha definito «straordinaria e limitata» la sospensione delle norme europee sugli slot a causa della crisi, come avvenne dopo il crollo del traffico in seguito agli attentati alle Torri gemelle dell'11 settembre Come dire: c'è la crisi, sospendiamo la concorrenza. Queste nuove norme proteggono soprattutto le compagnie aeree tradizionali, ma danneggiano i consumatori, che potrebbero avere vantaggi dall'arrivo di nuovi vettori sulle rotte abbandonate, anche se in via temporanea, dalle compagnie tradizionali. Da alcuni mesi la lobby delle compagnie aeree, trainata dall'aea di Bruxelles, ha fatto pressioni sulla Commissione e il Parlamento Ue perché venisse accolta la deroga al principio generale. Adesso per gli slot vale il principio «anche se non lo usi non lo perdi». Come dimostra il voto a larghissima maggioranza, la modifica al regolamento comunitario piace agli eurodeputati di tutti gli Stati e quindi a quasi tutte le compagnie tradizionali, Air France, Lufthansa, British Airways, Iberia, incalzate soprattutto da Ryanair e easyjet, che sono a caccia di bande orarie inutilizzate, soprattutto negli aeroporti con maggior traffico. Il nuovo regolamento favorisce soprattutto la nuova Alitalia, che già da gennaio, pur avendo ridotto del 30% in media i voli rispetto a quelli di Alitalia e Air One nel 2008, ha potuto mantenere gli slot aeroportuali, in particolare a Linate, lo scalo italiano più gettonato dalle compagnie aeree europee. Il secondo baluardo che la Cai potrà presidiare meglio è Fiumicino, lo scalo nel quale - secondo la stessa compagnia - sono state generate le inefficienze che nel primo quadrimestre hanno colpito i passeggeri con ritardi dei voli, cancellazioni e altri disservizi. Editore: MAC - sas Direttore Responsabile: Angelo Minafra Fonti: aviomedianet.com - dedalonews.it - ilvolo.it - airpressonline.it Enav.it - atmpp.it - fitcisl.it - uiltrasporti.it - skysynd.eu - ilgiornale.it corriere.it - repubblica.it - ilsole24ore.com - ansa.it Redazione: Im Fausteranger, Niederdorf (BZ) Tel: Impaginazione e Layout: iwork08 - apple.com Registrazione al Tribunale dei pezzenti di Vattelapesca n Numero chiuso il 23 maggio 2009 PAGINA 7

LA LOMBARDIA PER IL RILANCIO DI MALPENSA E PER LA SOLUZIONE DELLA CRISI ALITALIA

LA LOMBARDIA PER IL RILANCIO DI MALPENSA E PER LA SOLUZIONE DELLA CRISI ALITALIA Nel corso degli ultimi dieci anni, la Lombardia ha fortemente investito in una strategia di rafforzamento dell accessibilità aerea propria e dell Italia settentrionale, operando per il rafforzamento della

Dettagli

SEA: Il Consiglio di Amministrazione approva il progetto di Bilancio 2011

SEA: Il Consiglio di Amministrazione approva il progetto di Bilancio 2011 SEA: Il Consiglio di Amministrazione approva il progetto di Bilancio 2011 Risultati 2011 in crescita rispetto all esercizio 2010 Ricavi gestionali 1 : 579,3 milioni di Euro (+5,3%) EBITDA gestionale 1

Dettagli

Accessibilità e connettività per i trasporti a medio e lungo raggio in Lombardia

Accessibilità e connettività per i trasporti a medio e lungo raggio in Lombardia Accessibilità e connettività per i trasporti a medio e lungo raggio in Lombardia Indice Analisi congiunturale Indicatori di accessibilità 2 Analisi congiunturale 3 Aeroporti e segmenti di mercato Mercato

Dettagli

LE PROSPETTIVE DI SVILUPPO DEL TRASPORTO AEREO PASSEGGERI E MERCI NEL NORD ITALIA

LE PROSPETTIVE DI SVILUPPO DEL TRASPORTO AEREO PASSEGGERI E MERCI NEL NORD ITALIA Intervento Giuseppe Castelli Vice Presidente Assolombarda Seminario LE PROSPETTIVE DI SVILUPPO DEL TRASPORTO AEREO PASSEGGERI E MERCI NEL NORD ITALIA Sala Falck Assolombarda 10 febbraio 2009 Tutte le relazioni

Dettagli

ALITALIA: NEL 2008 DECOLLA IL NUOVO NETWORK. Conferenza Stampa martedì 5 febbraio 2008 ore 11.00

ALITALIA: NEL 2008 DECOLLA IL NUOVO NETWORK. Conferenza Stampa martedì 5 febbraio 2008 ore 11.00 COMUNICATO STAMPA ALITALIA: NEL 2008 DECOLLA IL NUOVO NETWORK PRESENTAZIONE DEL NUOVO NETWORK PER LA STAGIONE SUMMER 2008 Conferenza Stampa martedì 5 febbraio 2008 ore 11.00 Il 31 marzo 2008 parte il nuovo

Dettagli

LO SVILUPPO E L ADEGUAMENTO INFRASTRUTTURALE DEI GRANDI AEROPORTI NAZIONALI ROMA, MILANO, VENEZIA

LO SVILUPPO E L ADEGUAMENTO INFRASTRUTTURALE DEI GRANDI AEROPORTI NAZIONALI ROMA, MILANO, VENEZIA DIREZIONE CENTRALE INFRASTRUTTURE AEROPORTI E SPAZIO AEREO LO SVILUPPO E L ADEGUAMENTO INFRASTRUTTURALE DEI GRANDI AEROPORTI NAZIONALI ROMA, MILANO, VENEZIA AGENDA 1. IL PIANO NAZIONALE AEROPORTI 2. I

Dettagli

Fiumicino e Malpensa: due sistemi aeroportuali a confronto. IL SISTEMA DEI VALICHI ALPINI Monitoraggio dei flussi e valutazione degli effetti sulle

Fiumicino e Malpensa: due sistemi aeroportuali a confronto. IL SISTEMA DEI VALICHI ALPINI Monitoraggio dei flussi e valutazione degli effetti sulle Fiumicino e Malpensa: due sistemi aeroportuali a confronto Maggio 2007 IL SISTEMA DEI VALICHI ALPINI Monitoraggio dei flussi e valutazione degli effetti sulle 1 Premessa La presentazione che segue si pone

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BERGAMO

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BERGAMO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BERGAMO ICCSAI International Center for Competitiveness Studies in the Aviation Industry Il sistema aeroportuale lombardo: sviluppi passati, contesto attuale e prospettive. di

Dettagli

Prefattibilità dell Aeroporto di Latina. Latina, 28/02/2007

Prefattibilità dell Aeroporto di Latina. Latina, 28/02/2007 Prefattibilità dell Aeroporto di Latina Latina, 28/02/2007 Attività svolte 1. Definizione dello scenario di riferimento 2. Identificazione dei fattori di successo dell aeroportualità minore a livello europeo

Dettagli

Dati di traffico aeroportuale maggio 2016

Dati di traffico aeroportuale maggio 2016 Dati di traffico aeroportuale maggio 2016 Note di commento fornite da Aeroporti di Puglia, Aeroporti di Roma, Aeroporto di Bologna e Aeroporto di Palermo Aeroporti di Puglia Aeroporti di Bari e Brindisi

Dettagli

Cos è Un HUB? Ing. Alessandro Pelosi Gianfranco Cincotta Wehrhahn. 03/10/2008 Associazione Viva Malpensa Viva

Cos è Un HUB? Ing. Alessandro Pelosi Gianfranco Cincotta Wehrhahn. 03/10/2008 Associazione Viva Malpensa Viva Cos è Un HUB? Ing. Alessandro Pelosi Gianfranco Cincotta Wehrhahn Ing. Pelosi Alessandro Laureato in Ing. Civile ind. Trasporti presso il Politecnico di Milano, durante il periodo di studi lavora part-time

Dettagli

Il controllo degli aiuti di Stato e le restrizioni della concorrenza. Alberto Heimler Scuola Nazionale dell Amministrazione Roma

Il controllo degli aiuti di Stato e le restrizioni della concorrenza. Alberto Heimler Scuola Nazionale dell Amministrazione Roma Il controllo degli aiuti di Stato e le restrizioni della concorrenza Alberto Heimler Scuola Nazionale dell Amministrazione Roma Sommario della presentazione 1) Il ruolo delle restrizioni della concorrenza

Dettagli

Lamezia: Aeroporto, dal 25 giugno volo Air Transat per Toronto

Lamezia: Aeroporto, dal 25 giugno volo Air Transat per Toronto Lamezia: Aeroporto, dal 25 giugno volo Air Transat per Toronto Lunedì, 16 Giugno 2014 11:56 Lamezia Terme - L Air Transat, compagnia aerea canadese leader dei viaggi vacanze, annuncia che dal prossimo

Dettagli

Convegno su sicurezza volo a Milano

Convegno su sicurezza volo a Milano NEWS-MAC Convegno su sicurezza volo a Milano La fondazione 8 Ottobre 2001, che riunisce i parenti delle vittime dell incidente aereo di Linate, potrebbe essere chiamata presto a sedere al tavolo degli

Dettagli

NEWS FLASH TRASPORTI N 1 LUGLIO 2012

NEWS FLASH TRASPORTI N 1 LUGLIO 2012 N 1 LUGLIO 2012 A cura delle Politiche di Programmazione Economiche e Finanziarie g.serafini@uil.it A cura del Servizio Politiche di Programmazione Economiche e Finanziarie MOBILITA T.P.L. ASSTRA ANAV

Dettagli

Aeroporti, mobilità e territorio

Aeroporti, mobilità e territorio Aeroporti, mobilità e territorio Unioncamere Roma 19 Febbraio 2014 Prof. Lanfranco Senn Direttore CERTeT Università Bocconi Presidente Gruppo CLAS Indice 1. I trend evolutivi del trasporto aereo in Italia

Dettagli

Il quadro globale del trasporto aereo e le prospettive per gli aeroporti italiani

Il quadro globale del trasporto aereo e le prospettive per gli aeroporti italiani Mobility Conference 9 febbraio 2009 Il quadro globale del trasporto aereo e le prospettive per gli aeroporti italiani Oliviero Baccelli vice-direttore CERTeT Bocconi e direttore MEMIT (Master in Economia

Dettagli

Roma al 2015. Gli scenari per il futuro della città Auditorium 19 gennaio 2005

Roma al 2015. Gli scenari per il futuro della città Auditorium 19 gennaio 2005 Roma al 2015. Gli scenari per il futuro della città Auditorium 19 gennaio 2005 Nei prossimi anni Roma sarà chiamata a competere in un contesto internazionale ed in uno scenario dominato da alcune macrotendenze

Dettagli

Aeroporto di Catania Politica Commerciale Aviation 2015 su traffico internazionale incrementale. 01 marzo 2015

Aeroporto di Catania Politica Commerciale Aviation 2015 su traffico internazionale incrementale. 01 marzo 2015 Aeroporto di Catania Politica Commerciale Aviation 2015 su traffico internazionale incrementale. 01 marzo 2015 Politica Commerciale Linee Guida OBIETTIVO La presente policy ha come scopo quello di attrarre

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Alitalia apre nuovi voli e migliora performance su dati di traffico, puntualità e riconsegna bagagli.

COMUNICATO STAMPA. Alitalia apre nuovi voli e migliora performance su dati di traffico, puntualità e riconsegna bagagli. COMUNICATO STAMPA Alitalia apre nuovi voli e migliora performance su dati di traffico, puntualità e riconsegna bagagli. Alitalia, grazie ai forti recuperi di efficienza e produttività del personale navigante

Dettagli

DIREZIONE GENERALE PER GLI AEROPORTI ED IL TRASPORTO AEREO GLI ONERI DI SERVIZIO PUBBLICO NEI COLLEGAMENTI AEREI

DIREZIONE GENERALE PER GLI AEROPORTI ED IL TRASPORTO AEREO GLI ONERI DI SERVIZIO PUBBLICO NEI COLLEGAMENTI AEREI DIREZIONE GENERALE PER GLI AEROPORTI ED IL TRASPORTO AEREO DIV 3 - TRASPORTO AEREO E POLITICA TARIFFARIA GLI ONERI DI SERVIZIO PUBBLICO NEI COLLEGAMENTI AEREI DGATA/DIV3 1 GLI ONERI DI SERVIZIO PUBBLICO

Dettagli

Con i nostri migliori Auguri...

Con i nostri migliori Auguri... NEWSLETTER n. 11 Allegato ad Aeroporto di Genova NEWS Con i nostri migliori Auguri... Contatti Aeroporto di Genova S.p.A. : www.airport.genova.it Aerostazione passeggeri - 010/60151 email: info@airport.genova.it

Dettagli

I vantaggi della liberalizzazione per Malpensa

I vantaggi della liberalizzazione per Malpensa idee per il libero mercato di Andrea Giuricin La caduta del Governo Prodi avrà sicuramente delle conseguenze sulla partita aperta tra Alitalia e Malpensa. Se da un lato è positivo il fatto che la riforma

Dettagli

Meridiana (Incl. Eurofly); 6%

Meridiana (Incl. Eurofly); 6% 106 idee per il libero mercato Trasporto aereo: crisi Alitalia, non italiana di Andrea Giuricin La crisi Alitalia continua ormai da diversi anni, mentre il processo di privatizzazione procede lentamente

Dettagli

A cura di Patrizia Sapia

A cura di Patrizia Sapia A cura di Patrizia Sapia Sommario degli argomenti contenuti nel volume Pagina Terminologia usata nel testo 5 Traffico aeroportuale Graduatorie movimenti, passeggeri e cargo 9 Traffico commerciale complessivo

Dettagli

Il Sud si muove. Si muove l Europa.

Il Sud si muove. Si muove l Europa. Il Sud si muove. Si muove l Europa. PON TRASPORTI 2000-2006 Programma di sviluppo infrastrutturale della rete trasporti nel Sud Italia Il Programma Nell ambito delle politiche cofinanziate dai Fondi strutturali

Dettagli

Analisi periodica dell accessibilità aerea. Executive Summary

Analisi periodica dell accessibilità aerea. Executive Summary Unioncamere Lombardia Certet Bocconi Analisi periodica dell accessibilità aerea n 29 Orario invernale 2010 Executive Summary INDICATORE DI ACCESSIBILITÀ INTERCONTINENTALE 2 INDICATORE DI PRESSIONE COMPETITIVA

Dettagli

Sommario degli argomenti contenuti nel volume

Sommario degli argomenti contenuti nel volume Sommario degli argomenti contenuti nel volume Pagina Terminologia usata nel testo 5 Traffico aeroportuale Graduatorie movimenti, passeggeri e cargo 9 Traffico commerciale complessivo 13 Traffico commerciale

Dettagli

L economia. del Piemonte decollerà con lo sviluppo dell aeroporto. di Torino

L economia. del Piemonte decollerà con lo sviluppo dell aeroporto. di Torino L economia del Piemonte decollerà con lo sviluppo dell aeroporto di Torino Audizione presso la Regione Piemonte I-II-III Commissione Consiliare Torino, 12 ottobre 2009 Associazione FlyTorino Chi siamo

Dettagli

4. TRASPORTI E INFRASTRUTTURE

4. TRASPORTI E INFRASTRUTTURE Densità di autovetture circolanti nelle città metropolitane (fonte: Istat, 1998; auto circolanti per chilometri quadrati di territorio comunale) 4. TRASPORTI E INFRASTRUTTURE 4.1. LE AUTO SEMPRE PADRONE

Dettagli

A cura di Patrizia Sapia

A cura di Patrizia Sapia A cura di Patrizia Sapia Sommario degli argomenti contenuti nel volume Pagina Terminologia usata nel testo 5 Traffico aeroportuale Graduatorie movimenti, passeggeri e cargo 9 Traffico commerciale complessivo

Dettagli

lo Statuto Speciale per la Sardegna e le relative norme di attuazione;

lo Statuto Speciale per la Sardegna e le relative norme di attuazione; 13-01 02 Servizio della pianificazione e programmazione dei sistemi di trasporto Determinazione PROT. N. 5022 REP. N. 198 DEL 24 APRILE 2014 Oggetto: Procedura di gara d appalto per gli oneri di servizio

Dettagli

DATIDITRAFFICO 2014. DirezioneSviluppoStudiEconomicieTariffe

DATIDITRAFFICO 2014. DirezioneSviluppoStudiEconomicieTariffe DATIDITRAFFICO 214 DirezioneSviluppoStudiEconomicieTariffe A cura di Patrizia Sapia Sommario degli argomenti contenuti nel volume Pagina Terminologia usata nel testo 5 Traffico aeroportuale Graduatorie

Dettagli

Il Ministro delle infrastrutture e dei trasporti

Il Ministro delle infrastrutture e dei trasporti Il Ministro delle infrastrutture e dei trasporti D.M. n. 414 del 20 novembre 2013 GURI n. 294 del 16 dicembre 2013 VISTO VISTO il Regolamento (CE) n. 1008/2008 del Parlamento Europeo e del Consiglio del

Dettagli

IV Commissione consiliare (Trasporti)

IV Commissione consiliare (Trasporti) IV Commissione consiliare (Trasporti) Lavori settima dal 7 all 11 gennaio 2008 In commissione Trasporti l audizione dei rappresentanti dell autotrasporto. I problemi dell autotrasporto sardo sono stati

Dettagli

La Mission. La Compagnia aerea preferita nel mondo

La Mission. La Compagnia aerea preferita nel mondo La Mission Ryanair nasce con l obiettivo di offrire il servizio di trasferimento aereo a basso costo e di permettere al maggior numero di utenti possibili di usufruire del trasporto aereo. La Compagnia

Dettagli

La Rassegna Stampa è consultabile nel sito: www.ancesicilia.it

La Rassegna Stampa è consultabile nel sito: www.ancesicilia.it Collegio Regionale dei Costruttori Edili Siciliani 90133 Palermo, Via A. Volta, 44 Tel.: 091/333114/324724 Fax: 091/6193528 C.F. 80029280825 - info@ancesicilia.it www.ancesicilia.it La Rassegna Stampa

Dettagli

su proposta del Ministro dei trasporti d'intesa con la Presidenza del Consiglio

su proposta del Ministro dei trasporti d'intesa con la Presidenza del Consiglio ALLEGATO IL CONSIGLIO DEI MINISTRI su proposta del Ministro dei trasporti d'intesa con la Presidenza del Consiglio e con Ministro dell economia e delle finanze Ministro dello sviluppo economico delibera

Dettagli

Comunicato stampa del 16 luglio 2015

Comunicato stampa del 16 luglio 2015 Comunicato stampa del 16 luglio 2015 Boom del turismo internazionale in Sardegna: il 2014 si è chiuso con un milione di arrivi stranieri confermando il record 2013 Tra il 2006 e il 2014 il numero dei passeggeri

Dettagli

Discussione del Rapporto del Centro Studi Confindustria su. Infrastrutture, crescita e competitività

Discussione del Rapporto del Centro Studi Confindustria su. Infrastrutture, crescita e competitività Discussione del Rapporto del Centro Studi Confindustria su Infrastrutture, crescita e competitività Piero Casadio Confindustria, 15 dicembre 2011 1 Introduzione Il capitolo del Rapporto di Confindustria

Dettagli

L ENERGIA ELETTRICA NELLA LEGGE COSTITUZIONALE N. 3/2001 *

L ENERGIA ELETTRICA NELLA LEGGE COSTITUZIONALE N. 3/2001 * L ENERGIA ELETTRICA NELLA LEGGE COSTITUZIONALE N. 3/2001 * di Sabino Cassese (Professore ordinario, Facoltà di Giurisprudenza, Università La Sapienza, Roma) 1 luglio 2002 Sommario 1. Premessa 2. Il nuovo

Dettagli

i dossier ALITALIA: PARLA IL MINISTRO LUPI www.freefoundation.com www.freenewsonline.it 16 ottobre 2013 a cura di Renato Brunetta

i dossier ALITALIA: PARLA IL MINISTRO LUPI www.freefoundation.com www.freenewsonline.it 16 ottobre 2013 a cura di Renato Brunetta 661 www.freenewsonline.it i dossier www.freefoundation.com ALITALIA: PARLA IL MINISTRO LUPI 16 ottobre 2013 a cura di Renato Brunetta INDICE 2 L intervista al Corriere della Sera Sull entrata di Poste

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA SCHEMA DI DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA RECANTE L INDIVIDUAZIONE DEGLI AEROPORTI DI INTERESSE NAZIONALE AI SENSI DELL ARTICOLO 698 DEL CODICE DELLA NAVIGAZIONE. IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

Dettagli

EVOLUZIONE E LIBERALIZZAZIONE DEL TPL. Agli inizi degli anni 1980 tutti i paesi europei hanno iniziato una

EVOLUZIONE E LIBERALIZZAZIONE DEL TPL. Agli inizi degli anni 1980 tutti i paesi europei hanno iniziato una ABSTRACT: LA NUOVA POLITICA DEI TRASPORTI NAZIONALE ED EUROPEA A FRONTE DELLA CRESCENTE DOMANDA DI MOBILITA. EVOLUZIONE E LIBERALIZZAZIONE DEL TPL Agli inizi degli anni 1980 tutti i paesi europei hanno

Dettagli

Atto di indirizzo per la definizione del Piano Nazionale per lo Sviluppo Aeroportuale Roma, 29 gennaio 2013

Atto di indirizzo per la definizione del Piano Nazionale per lo Sviluppo Aeroportuale Roma, 29 gennaio 2013 Atto di indirizzo per la definizione del Piano Nazionale per lo Sviluppo Aeroportuale Roma, 29 gennaio 2013 1 Perché un atto di indirizzo? Per la prima volta, dopo 26 anni, si intende proporre un riordino

Dettagli

136 5 giugno 2009. IBL Focus. Gli slot della discordia. idee per il libero mercato. di Andrea Giuricin

136 5 giugno 2009. IBL Focus. Gli slot della discordia. idee per il libero mercato. di Andrea Giuricin 136 idee per il libero mercato Gli slot della discordia di Andrea Giuricin Alitalia, nella conferenza stampa tenuta a Roma il 12 Maggio scorso ha affermato di avere scelto come unico hub lo scalo di Roma

Dettagli

Generalità e Piano Nazionale degli Aeroporti

Generalità e Piano Nazionale degli Aeroporti Generalità e Piano Nazionale degli Aeroporti Una crescente esigenza e domanda di una comune e più efficiente politica nei domini della sicurezza, della difesa, dei trasporti e dell energia, è avvertita

Dettagli

corso di Terminali per i Trasporti e la Logistica parte 2/2 Umberto Crisalli crisalli@ing.uniroma2.it

corso di Terminali per i Trasporti e la Logistica parte 2/2 Umberto Crisalli crisalli@ing.uniroma2.it corso di Terminali per i Trasporti e la Logistica GLI AEROPORTI parte 2/2 Umberto Crisalli crisalli@ing.uniroma2.it Airside: classificazione degli aeroporti Gli aeroporti sono classificati in diversi modi.

Dettagli

Comitato di redazione

Comitato di redazione 1 2 3 4 Comitato di redazione Alla realizzazione della presente pubblicazione hanno collaborato: - Patrizia Sapia per la raccolta, verifica ed elaborazione dei dati di traffico aeroportuale, le serie storiche

Dettagli

Osservazioni della Concessionaria del Servizio Pubblico Radiotelevisivo italiano Rai-Radiotelevisione italiana Spa

Osservazioni della Concessionaria del Servizio Pubblico Radiotelevisivo italiano Rai-Radiotelevisione italiana Spa Proposta di revisione della Comunicazione della Commissione Europea del 2001 relativa all applicazione delle norme sugli aiuti di Stato al servizio pubblico di radiodiffusione 4 novembre 2008 Osservazioni

Dettagli

PER EUROFIDI ED EUROCONS UN RINNOVATO IMPEGNO PER LE IMPRESE E I LORO TERRITORI

PER EUROFIDI ED EUROCONS UN RINNOVATO IMPEGNO PER LE IMPRESE E I LORO TERRITORI comunicato stampa PER EUROFIDI ED EUROCONS UN RINNOVATO IMPEGNO PER LE IMPRESE E I LORO TERRITORI Le due società, attive in Lazio da alcuni anni, presentano il loro Rendiconto Sociale. Il documento rappresenta

Dettagli

Revisione della comunicazione sull assicurazione del credito all esportazione a breve termine. Documento di consultazione

Revisione della comunicazione sull assicurazione del credito all esportazione a breve termine. Documento di consultazione Revisione della comunicazione sull assicurazione del credito all esportazione a breve termine 1. Introduzione Documento di consultazione In alcuni Stati membri esistono agenzie ufficiali di credito all

Dettagli

Corso di Economia Internazionale Prof. Gianfranco Viesti

Corso di Economia Internazionale Prof. Gianfranco Viesti 10-1 Facoltà di Scienze Politiche Università di Bari Corso di Economia Internazionale Prof. Gianfranco Viesti Modulo 16 Tassi di cambio, tassi di interesse e movimenti di capitale Hill, cap. 10 (seconda

Dettagli

Proposta di nuova struttura tariffaria regionale. ACaM

Proposta di nuova struttura tariffaria regionale. ACaM Proposta di nuova struttura tariffaria regionale ACaM Riferimenti normativi Benchmark nazionali Analisi dello schema attualmente in vigore Contenuti della proposta Quadro normativo di riferimento Normativa

Dettagli

I fattori della competitività: presentazione del Rapporto Doing Business Subnational in Italy 2013

I fattori della competitività: presentazione del Rapporto Doing Business Subnational in Italy 2013 I fattori della competitività: presentazione del Rapporto Doing Business Subnational in Italy 2013 Intervento di Fabrizio Saccomanni Direttore Generale della Banca d Italia Roma, 14 novembre Sono molto

Dettagli

ENAC Protocollo del 01/12/2011 0155353/CSE

ENAC Protocollo del 01/12/2011 0155353/CSE ENAC Protocollo del 01/12/2011 0155353/CSE Direzione Centrale Sviluppo Economico gs Comitato Utenti Fiumicino Presidente: Benito Negrini Torre Uffici - St. 517 Aeroporto L. da Vinci fax. 06.91593789 ANTICIPATA

Dettagli

TRAFFIC POLICY 2015-2016. Ed. 18032015 Aeroporto di Trapani Birgi Vincenzo Florio

TRAFFIC POLICY 2015-2016. Ed. 18032015 Aeroporto di Trapani Birgi Vincenzo Florio TRAFFIC POLICY 2015-2016 Ed. 18032015 Aeroporto di Trapani Birgi Vincenzo Florio TRAFFIC POLICY 2015 2016 OBIETTIVI Il sistema di seguito esposto è concepito per incentivare, in modo trasparente e tale

Dettagli

I Convegno OSN Centro Alti Studi per la Difesa, Roma 25 Ottobre 2005. I Confini, le Città, le Infrastrutture Critiche

I Convegno OSN Centro Alti Studi per la Difesa, Roma 25 Ottobre 2005. I Confini, le Città, le Infrastrutture Critiche I Convegno OSN Centro Alti Studi per la Difesa, Roma 25 Ottobre 2005 I Confini, le Città, le Infrastrutture Critiche Aeroporti luogo di frontiera: una priorità e una preccupazione collettiva Ing.. Galileo

Dettagli

Tutela del viaggiatore e dell azienda cliente: normative e diritti nel trasporto aereo

Tutela del viaggiatore e dell azienda cliente: normative e diritti nel trasporto aereo Tutela del viaggiatore e dell azienda cliente: normative e diritti nel trasporto aereo QUALI TUTELE SONO PREVISTE IN CASO DI CANCELLAZIONE DEL VOLO? (Regolamento 281/2004) RIMBORSO del prezzo del biglietto

Dettagli

IL NUOVO PIANO NAZIONALE DELLA LOGISTICA 2011-2020: EFFETTI SUL TERRITORIO EMILIANO-ROMAGNOLO. Modena, 4 aprile 2011

IL NUOVO PIANO NAZIONALE DELLA LOGISTICA 2011-2020: EFFETTI SUL TERRITORIO EMILIANO-ROMAGNOLO. Modena, 4 aprile 2011 IL NUOVO PIANO NAZIONALE DELLA LOGISTICA 2011-2020: EFFETTI SUL TERRITORIO EMILIANO-ROMAGNOLO Modena, 4 aprile 2011 1 PIANO NAZIONALE DELLA LOGISTICA Strumento per la Competitività del Paese In un paese

Dettagli

- SERVIZI DI PULIZIA - SISTEMAZIONE DEL VERDE

- SERVIZI DI PULIZIA - SISTEMAZIONE DEL VERDE IL GRUPPO SOGAER SOGAER S.p.A. GESTIONE AEROPORTUALE N Occupati 130 SOGAERDYN SERVIZI DI HANDLING N Occupati 111 Tempo indet 22 Tempo det. SOGAER SECURITY SERVIZI DI SICUREZZA N Occupati 93 Tempo indet

Dettagli

Grandi aeroporti e aeroporti accessibili. L investimento di easyjet per la Lombardia

Grandi aeroporti e aeroporti accessibili. L investimento di easyjet per la Lombardia MOBILITY CONFERENCE 2015 CONNESSIONI AEREE E SVILUPPO AEROPORTUALE Grandi aeroporti e aeroporti accessibili. L investimento di easyjet per la Lombardia FRANCES OUSELEY, Direttore Italia easyjet Milano,

Dettagli

Consultazione ART sui diritti aeroportuali

Consultazione ART sui diritti aeroportuali Milano, 16 giugno 2014 Consultazione ART sui diritti aeroportuali I corrieri aerei soci AICAI si avvalgono come utenti dei servizi degli aeroporti di Fiumicino, Napoli, Catania, Bologna, Linate, Venezia,

Dettagli

APPALTI e CONCESSIONI

APPALTI e CONCESSIONI DOTAZIONE INFRASTRUTTURE: DATI UE E NAZIONALI L ISPO (Istituto per gli studi sulla Pubblica opinione) ha reso noti i dati di una ricerca comparata sulle infrastrutture, sia a livello comunitazio che nazionnale.

Dettagli

DISTRETTI TURISTICI. Allegati alla Lettera ai rappresentanti istituzionali e politici della provincia di Salerno

DISTRETTI TURISTICI. Allegati alla Lettera ai rappresentanti istituzionali e politici della provincia di Salerno DISTRETTI TURISTICI La Giunta Regionale, su proposta dell Assessore competente, sentita la Commissione competente per materia, pone in essere iniziative di supporto agli attori dello sviluppo locale, sostenendo

Dettagli

Analisi periodica dell accessibilità aerea degli aeroporti milanesi nel mercato globale - Indicatore di pressione competitiva, estate 2008 -

Analisi periodica dell accessibilità aerea degli aeroporti milanesi nel mercato globale - Indicatore di pressione competitiva, estate 2008 - CERTET Centro di Economia regionale, dei trasporti e del turismo Unioncamere Lombardia Analisi periodica dell accessibilità aerea degli aeroporti milanesi nel mercato globale - Indicatore di pressione

Dettagli

Il commercio internazionale dei servizi: il turismo

Il commercio internazionale dei servizi: il turismo Il commercio internazionale dei servizi: il turismo Grafico 1 Andamento del tasso di cambio fra Euro e Dollaro Usa La situazione di instabilità politica e sociale che ha come epicentro il Medio Oriente

Dettagli

Muoversi in città. Esperienze ed idee per la mobilità nuova in Italia. Francesco Petracchini

Muoversi in città. Esperienze ed idee per la mobilità nuova in Italia. Francesco Petracchini Muoversi in città. Esperienze ed idee per la mobilità nuova in Italia. Francesco Petracchini Gruppo mobilità sostenibile Kyoto Club. Città in movimento: pensare e progettare nuovi spazi di interazione

Dettagli

Convegno su Riforma Tariffe Elettriche

Convegno su Riforma Tariffe Elettriche Convegno su Riforma Tariffe Elettriche 10 novembre 2015 Auditorium GSE Paolo Rocco Viscontini Una riforma contro l autoconsumo elettrico e la concorrenza Le disposizioni di legge, che regolano l autoconsumo

Dettagli

IL GRUPPO ENEL PRESENTA IL PIANO STRATEGICO 2016-2019

IL GRUPPO ENEL PRESENTA IL PIANO STRATEGICO 2016-2019 IL GRUPPO ENEL PRESENTA IL PIANO STRATEGICO 2016-2019 Il nuovo piano si basa su quello presentato a marzo 2015, accelerando la creazione di valore nell ambito dei quattro principi fondamentali ed aggiungendone

Dettagli

I modelli di business per l Aeroporto di Catania. Rosario Faraci Università degli Studi di Catania

I modelli di business per l Aeroporto di Catania. Rosario Faraci Università degli Studi di Catania I modelli di business per l Aeroporto di Catania Rosario Faraci Università degli Studi di Catania Il compito dell aziendalista Impresa aeroportuale MONOPOLIO naturale Sistema delle imprese Aeroporto Vincenzo

Dettagli

FONDI EUROPEI. PER UN SUD D ITALIA CHE CAMBIA.

FONDI EUROPEI. PER UN SUD D ITALIA CHE CAMBIA. FONDI EUROPEI. PER UN SUD D ITALIA CHE CAMBIA. NOI E L'EUROPA, INSIEME PER LO SVILUPPO. L'azione dell'unione Europea mira a ridurre il divario tra i livelli di sviluppo delle varie regioni e il ritardo

Dettagli

Turismo straniero in Puglia - il trasporto aereo

Turismo straniero in Puglia - il trasporto aereo Turismo straniero in Puglia - il trasporto aereo Continuiamo ad analizzare il turismo straniero in Puglia entrando nel merito di uno dei principali fattori di influenza, il trasporto aereo. La Puglia ha

Dettagli

Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali

Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali COMUNICATO STAMPA CREDITO, CATANIA: NUOVI STRUMENTI PER L AGRICOLTURA ITALIANA Il nostro Paese sta attraversando una congiuntura difficile ed uno

Dettagli

PartnerWorld. Straordinarie possibilità di crescita con. IBM Global Financing. Servizi finanziari per i Business Partner IBM. IBM Global Financing

PartnerWorld. Straordinarie possibilità di crescita con. IBM Global Financing. Servizi finanziari per i Business Partner IBM. IBM Global Financing PartnerWorld IBM Global Financing Straordinarie possibilità di crescita con IBM Global Financing Servizi finanziari per i Business Partner IBM ibm.com/partnerworld Accesso diretto a un avanzato servizio

Dettagli

I servizi infrastrutturali non energetici a carattere nazionale: scelte di policy e risultati

I servizi infrastrutturali non energetici a carattere nazionale: scelte di policy e risultati I servizi infrastrutturali non energetici a carattere nazionale: scelte di policy e risultati Luigi Prosperetti - Ines Tomasi Prometeia, 16 dicembre 2005 Sintesi Negli ultimi anni, i servizi infrastrutturali

Dettagli

COMUNICATO STAMPA RIVISTE PREVISIONI PER IL 2009 E APPROVATO PIANO INDUSTRIALE 2010/2015

COMUNICATO STAMPA RIVISTE PREVISIONI PER IL 2009 E APPROVATO PIANO INDUSTRIALE 2010/2015 COMUNICATO STAMPA RIVISTE PREVISIONI PER IL 2009 E APPROVATO PIANO INDUSTRIALE 2010/2015 IMPEGNI DELLA CONTROLLANTE MERIDIANA PER GARANTIRE LA CONTINUITA AZIENDALE ALLO STUDIO L INTEGRAZIONE CON LE ATTIVITA

Dettagli

INDICE. Capitolo I IL DIRITTO AERONAUTICO: PROFILI STORICI E CARATTERI (Rocco Lobianco) Capitolo II LE FONTI DEL DIRITTO AERONAUTICO

INDICE. Capitolo I IL DIRITTO AERONAUTICO: PROFILI STORICI E CARATTERI (Rocco Lobianco) Capitolo II LE FONTI DEL DIRITTO AERONAUTICO INDICE Introduzione (Prof. Alfredo Antonini)... XIII Capitolo I IL DIRITTO AERONAUTICO: PROFILI STORICI E CARATTERI 1. Profili storici.... 1 2. Caratteri... 2 Capitolo II LE FONTI DEL DIRITTO AERONAUTICO

Dettagli

103 30 giugno 2008. IBL Focus. Qualcosa è cambiato? idee per il libero mercato. di Andrea Giuricin

103 30 giugno 2008. IBL Focus. Qualcosa è cambiato? idee per il libero mercato. di Andrea Giuricin 103 idee per il libero mercato Qualcosa è cambiato? di Andrea Giuricin Il governo ha iniziato la terza fase della privatizzazione di Alitalia con due azioni importanti: ha assegnato a Intesa San Paolo

Dettagli

MERIDIANA EUROFLY: PRESENTAZIONE DEL NUOVO NETWORK 2008

MERIDIANA EUROFLY: PRESENTAZIONE DEL NUOVO NETWORK 2008 Milano, 18 febbraio 2008 MERIDIANA EUROFLY: PRESENTAZIONE DEL NUOVO NETWORK 2008 LA STRATEGIA COMMERCIALE E IL POSIZIONAMENTO Dal 31 marzo 2008, con l avvio della stagione IATA Summer 2008, Meridiana e

Dettagli

Università degli Studi di Verona Centro Docimologico Giurisprudenza

Università degli Studi di Verona Centro Docimologico Giurisprudenza Dopo aver letto attentamente il seguente articolo giornalistico, Il rischio debito affonda le Borse, il candidato risponda ai seguenti quesiti tenento conto che la risposta corretta è una soltanto. FRANCOFORTE.

Dettagli

Economia debole, profitti deboli. -Il 2012 si prospetta ancora più duro-

Economia debole, profitti deboli. -Il 2012 si prospetta ancora più duro- NOTIZIE n 42 Economia debole, profitti deboli -Il 2012 si prospetta ancora più duro- 20 settembre 2011 (Singapore) - La IATA (l Associazione internazionale del trasporto aereo) ha annunciato un aggiornamento

Dettagli

Rassegna Stampa Consorzio Technapoli SME Instrument & Fast Track to Innovation L innovazione closet to market 6/03/2015

Rassegna Stampa Consorzio Technapoli SME Instrument & Fast Track to Innovation L innovazione closet to market 6/03/2015 Rassegna Stampa Consorzio Technapoli SME Instrument & Fast Track to Innovation L innovazione closet to market 6/03/2015 In collaborazione con: Confindustria Campania, Campania Bioscience Scrl, Unione Industriali

Dettagli

TERMINOLOGIA USATA NEL TESTO

TERMINOLOGIA USATA NEL TESTO TERMINOLOGIA USATA NEL TESTO Nella presente pubblicazione si sono utilizzati i termini sotto riportati nel significato di seguito specificato (nelle definizioni non si è perseguito il rigore giuridico

Dettagli

Le politiche e le strategie nazionali sugli ITS. Olga Landolfi Segretario Generale TTS Italia Cagliari, 26 Giugno 2013

Le politiche e le strategie nazionali sugli ITS. Olga Landolfi Segretario Generale TTS Italia Cagliari, 26 Giugno 2013 Le politiche e le strategie nazionali sugli ITS Olga Landolfi Segretario Generale TTS Italia Cagliari, 26 Giugno 2013 TTS Italia, l Associazione ITS Nazionale fondata nel 1999, rappresenta circa 80 Enti,

Dettagli

Senato della Repubblica X Commissione Industria

Senato della Repubblica X Commissione Industria Senato della Repubblica X Commissione Industria Memoria Anigas in ordine allo schema di decreto legislativo recante attuazione delle direttive europee 2009/72/CE, 2009/73/CE e 2008/92/CE relative a norme

Dettagli

Crescita e sostenibilità ambientale degli aeroporti italiani dopo la liberalizzazione del settore

Crescita e sostenibilità ambientale degli aeroporti italiani dopo la liberalizzazione del settore 34 Crescita e sostenibilità ambientale degli aeroporti italiani dopo la liberalizzazione del settore Gianmaria Martini e Davide Scotti Università degli studi di Bergamo gianmaria.martini @unibg.it - davide.scotti@unibg.it

Dettagli

Autorità per l energia elettrica e il gas

Autorità per l energia elettrica e il gas Autorità per l energia elettrica e il gas COMUNICATO Per caro petrolio, elettricità + 3,8 % e gas + 3,4% nel 1 trimestre 2008 Scatta ulteriore riduzione tariffe trasporto e distribuzione- In arrivo le

Dettagli

Viaggio di classe I risultati dell Osservatorio sul Turismo Scolastico del Centro Studi TCI A.S. 2009/2010

Viaggio di classe I risultati dell Osservatorio sul Turismo Scolastico del Centro Studi TCI A.S. 2009/2010 Viaggio di classe I risultati dell Osservatorio sul Turismo Scolastico del Centro Studi TCI A.S. 2009/2010 L Osservatorio TCI sul Turismo Scolastico Perché? L idea di costituire un Osservatorio sul Turismo

Dettagli

NUOVE IMPRESE A TASSO ZERO INCENTIVI PER I GIOVANI E LE DONNE CHE VOGLIO AVVIARE UNA MICRO O PICCOLA IMPRESA

NUOVE IMPRESE A TASSO ZERO INCENTIVI PER I GIOVANI E LE DONNE CHE VOGLIO AVVIARE UNA MICRO O PICCOLA IMPRESA NUOVE IMPRESE A TASSO ZERO INCENTIVI PER I GIOVANI E LE DONNE CHE VOGLIO AVVIARE UNA MICRO O PICCOLA IMPRESA COS E NUOVE IMPRESE A TASSO ZERO A CHI È RIVOLTA GLI INCENTIVI COSA SI PUÒ FARE "Nuove imprese

Dettagli

RELAZIONE DEI CONSIGLIERI QUESTORI AL PROGETTO DI BILANCIO PER L ESERCIZIO FINANZIARIO 2014

RELAZIONE DEI CONSIGLIERI QUESTORI AL PROGETTO DI BILANCIO PER L ESERCIZIO FINANZIARIO 2014 RELAZIONE DEI CONSIGLIERI QUESTORI AL PROGETTO DI BILANCIO PER L ESERCIZIO FINANZIARIO 2014 L elemento caratterizzante di questo bilancio di previsione 2014 è rappresentato indubbiamente dal rinnovo dell

Dettagli

Trasporto pubblico, servono 40 mld per colmare il gap con gli altri paesi Ue

Trasporto pubblico, servono 40 mld per colmare il gap con gli altri paesi Ue Rassegna Stampa del 3 aprile 2015 Trasporto pubblico, servono 40 mld per colmare il gap con gli altri paesi Ue E' QUANTO EMERGE DALL ANALISI CONDOTTA A LIVELLO MONDIALE DALLA SOCIETÀ GLOBALE DI CONSULENZA

Dettagli

Prospettive ed opportunità comunitarie nei sistemi di gestione portuale

Prospettive ed opportunità comunitarie nei sistemi di gestione portuale Prospettive ed opportunità comunitarie nei sistemi di gestione portuale Gian Angelo Bellati Segretario Generale di Unioncamere del Veneto 1/12 Considerazioni preliminari 1 in Europa è in atto un grande

Dettagli

Il ministro dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Alfonso Pecoraro Scanio, intervenendo alla presentazione del III Rapporto APAT

Il ministro dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Alfonso Pecoraro Scanio, intervenendo alla presentazione del III Rapporto APAT Il ministro dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Alfonso Pecoraro Scanio, intervenendo alla presentazione del III Rapporto APAT sulla Qualità dell Ambiente Urbano edizione 2006, ha sottolineato

Dettagli

LA POLITICA FISCALE PER IL RISPARMIO. LE SCELTE FATTE. ALCUNI EFFETTI

LA POLITICA FISCALE PER IL RISPARMIO. LE SCELTE FATTE. ALCUNI EFFETTI LA POLITICA FISCALE PER IL RISPARMIO. LE SCELTE FATTE. ALCUNI EFFETTI Norberto Arquilla * L analisi di ciò che è stato fatto, nel corso degli ultimi anni, per la fiscalità del settore del risparmio non

Dettagli

Relatori. Dott. Paolo Pepe Analisi & Mercati Fee Only Tel 06.45.48.10.63. Dott. Enrico Ales Analisi & Mercati Fee Only Tel 06.45.48.10.

Relatori. Dott. Paolo Pepe Analisi & Mercati Fee Only Tel 06.45.48.10.63. Dott. Enrico Ales Analisi & Mercati Fee Only Tel 06.45.48.10. Relatori Dott. Paolo Pepe Analisi & Mercati Fee Only Tel 06.45.48.10.63 Dott. Enrico Ales Analisi & Mercati Fee Only Tel 06.45.48.10.63 1 Analisi & Mercati Fee Only s.r.l. è una società di consulenza finanziaria

Dettagli

Osservatorio infrastrutture e trasporti della regione Lazio. Il traffico merci aereo

Osservatorio infrastrutture e trasporti della regione Lazio. Il traffico merci aereo Osservatorio infrastrutture e trasporti della regione Lazio Il traffico merci aereo Gennaio 2009 OSSERVATORIO INFRASTRUTTURE, TRASPORTI E AMBIENTE II a ANNUALITA 1 Trend delle merci in Europa Il traffico

Dettagli

Lezione 25 (BAG cap. 23)

Lezione 25 (BAG cap. 23) Lezione 25 (BAG cap. 23) Il ruolo della politica economica Corso di Macroeconomia Prof. Guido Ascari, Università di Pavia Quale dovrebbe essere il ruolo della politica economica? Un giusto mix di politica

Dettagli

Videoconferenza tra le Istituzioni superiori di controllo dei Paesi membri del G8. Corte dei conti Italia. Sicurezza energetica

Videoconferenza tra le Istituzioni superiori di controllo dei Paesi membri del G8. Corte dei conti Italia. Sicurezza energetica Videoconferenza tra le Istituzioni superiori di controllo dei Paesi membri del G8 7 giugno 2006 Corte dei conti Italia Sicurezza energetica 1. L Italia e la sicurezza energetica Il tema della sicurezza

Dettagli

Newsletter. Notiziario settimanale 2-8 dicembre 2002. È illecito inviare e-mail a catena. I Garanti UE chiedono privacy per i passeggeri sugli aerei

Newsletter. Notiziario settimanale 2-8 dicembre 2002. È illecito inviare e-mail a catena. I Garanti UE chiedono privacy per i passeggeri sugli aerei Newsletter Notiziario settimanale È illecito inviare e-mail a catena I Garanti UE chiedono privacy per i passeggeri sugli aerei 1 Newsletter 2002 È ILLECITO INVIARE E-MAIL A CATENA Nuovo intervento del

Dettagli