09 dal 16/05 al 29/05

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "09 dal 16/05 al 29/05"

Transcript

1 anno 2006 numero 09 dal 16/05 al 29/05 Registrazione Tribunale di Alessandria n 573 del 14/02/05 Direttore Responsabile: Raimondo Bovone Stampa: Sarnub S.p.A. - Cavaglià (BI) ARRIVA IL GIRO IN CITTA Il Giro d Italia, finalmente! Lo aspettavamo ad Alessandria da 22 anni, e sabato 20 maggio sarà qui. La nostra città torna così protagonista nella corsa rosa numero 89, ma dobbiamo accontentarci: non ci sarà, infatti, uno striscione d arrivo il giorno prima, perchè la volata la faranno a Sestri Levante, e da lì la carovana si sposterà con i mezzi di supporto. Ci sarà, invece, lo striscione di partenza, alle 11,30 del mattino: i ciclisti sfileranno per le vie della città da piazza Garibaldi, raggiungendo il km zero (via Giordano Bruno) passando per via Savona, corso Borsalino, spalto Gamondio, spalto Marengo, spalto Rovereto, lungo Tanaro Solferino, spalto Borgoglio e via Tiziano. Sarà l ottava presenza al Giro, per Alessandria, che ha già ospitato un via alla tappa nel 29, 56, 64, 67, 68, 79 e 84. E sarà la tappa numero 13 di quest anno, una delle più lunghe: 218 km fino a La Thuile. Dopo due settimane di corsa il Giro d Italia prenderà il suo primo contatto con le Alpi, da sempre decisive per la vittoria finale. Coma vedete qui sotto, si tratta di una tappa molto interessante dal punto di vista tecnico, ed è anche una delle più belle da quello paesaggistico e storico-artistico. E alla maglia rosa verrà donato un gioiello, creato apposta per l occasione dalla ditta Cavanna di Valenza, la cui storia troverete a pagina 10. Editore: Settelire s.r.l. Uffici commerciali: Via A. Righi, 31 (AL) tel fax INDICE BORGO ROVERETO IN FESTA personaggi e vecchi detti della Val di Ratt PERSONAGGI ALESSANDRINI le civiche benemerenze del premio Gagliaudo VIAGGIANDO SUL SERIO Santa Margherita il mare è tutto e... di più PROTAGONISTI gli scavi dell antico duomo scultura donata alla Provincia LA MODA i dettagli di stagione il gioiello del Giro d Italia I TRUCCHI prepariamo il corpo all estate abbronzarsi snellendo VECCHI E HUOVI SAPORI la cucina spagnola è di moda le ricette dei piatti più famosi OPERAZIONE SCONTO ritaglia i coupons approfitta delle offerte COMMENTI SPORTIVI grigi ottavi, Don Bosco salva calcio-scandalo e risarcimenti STAR BENE allergie di stagione scopri il meteo-polline GRANDE SCHERMO E TV arriva il Codice Da VInci in sala dal 19 maggio

2 2 gli amici della per la vostra pubblicità qui Tel

3 ASSOCIAZIONE DEI COMMERCIANTI DEL BORGO ROVERETO DAL 19 AL 21 MAGGIO NEGOZI APERTI E BANCARELLE, SPETTACOLI, INTRATTENIMENTI, PUNTI DI RISTORO, DEGUSTAZIONE DI PIATTI E VINI TIPICI LOCALI E...TANTA BELLISSIMA MUSICA DAL VIVO PER STARE INSIEME IN ALLEGRIA ALLA RISCOPERTA DEL BORGO E DEL SUO FASCINO MILLENARIO. Dalle lontane memorie di Gianni Regalzi (El fiò del Bosch e l anvud du Smoj) Il maggio ad Alessandria c è: 12 a Festa di Borgo Rovereto PERSONAGGI E VECCHI DETTI BORGO ROVERETO E LA VAL DI RATT La Val di Ratt ( la valle dei topi in dialetto mandrogno) è quella zona di Borgo Rovereto compresa tra via Volturno, via Milazzo, via S. Ubaldo, via S. Maria di Castello, vicolo Quartieretto e via Verona; nella ricorrenza della Festa del Borgo, che è la zona più vecchia della città ed ha confini più ampi (come capirete girandolo in lungo e in largo) andiamo a riscoprire, con i ricordi di Gianni Regalzi, vecchi soprannomi e vecchi modi di dire che, in passato, venivano usati per identificare personaggi tipici (realmente esistiti) e situazioni della vita di tutti i giorni. Come al solito la saggezza popolare, in chiave dialettale, è assai umoristica. Buon divertimento. Gòmba `d fléce (gamba di fi onda, così soprannominato per una protesi di legno, materiale usato per costruire le fi onde fl ece ); Pe `d fritüra (piedi di fegato, perché aveva i piedi gonfi e viola come il fegato, in dialetto fritüra); Trei oss (tre ossa, persona molto magra); Piombo trovato (commerciante di rottami); Ci-ücia `n ciò (succhia un chiodo, eternamente affamato); Maria la titòn (Maria la tettona); La siùra Amalia (rideva sempre); La madama zibachén (la signora pagnottella, perpetua di Santa Maria di Castello che regalava il panino con il cioccolato ai ragazzini che facevano la comunione); Tunièta l à quarant ani (signora molto anziana che affermava di avere sempre 40 anni); Cartén an sèl moli (carrettino sulle molle, perché camminava dondolando); La vaca neira (la vacca nera, portavoce del vecchio regime); Cü gross (culo grosso, non servono spiegazioni); Gazìa (gaggia, anziana signora magra e nodosa come una gaggìa); 3 ASSOCIAZIONE DEI COMMERCIANTI DEL BORGO ROVERETO Cul ch al fa balè la sümmia (quello che fa ballare la scimmia, caratteristico personaggio di molti anni fa, che si guadagnava da vivere facendo piccoli spettacoli con una dispettosissima scimmietta.); Pinott u sacrista (Giuseppe il sacrestano, di S. Maria di Castello); I re del toli (i re dei bidoni, noti fratelli decoratori molto abili nel sistemare diversi bidoni di pittura sulle loro sgangherate biciclette); Uanén el bek (Giovanni il cornuto); Tony u strupi (Antonio lo storpio); El babi (il rospo); Bel ogg (begli occhi); Pinot el mèz chilu (Giuseppe mezzochilo); At smei c-ücià dai plüson (sembri succhiato dai parassiti delle galline); Biònc e russ cme `n limunen (bianco e rosso come un limone); At s-ciopi `d salüt cme la fiamèla del gaz (scoppi di salute come la fi ammella del gas, che è viola); A la smeja na rata da cèsu (sembra un ratto di fogna); A j ho mangià na lever da cup (ho mangiato una lepre dei tetti, cioè un gatto); U stà `n pè per misericordia (si regge in piedi per misericordia); A l è ad cula qualità, che quòndi ch l è `n pe, u smeja cu sea setà (è di quella qualità che, quando è in piedi, sembra che sia seduto); A l è svigg cme `n quajot (è sveglio come una quaglia); La taja l aria col ciapi del cü (taglia l aria con le chiappe del sedere); La sà pü `ndo purtè `l cü (non sa più dove portare il sedere, cioè si da un mucchio di arie); L è furtünà cme i còn an céza (è fortunato come i cani in chiesa); At spüsi cme `na ridèra (puzzi come un letamaio); A l ha fina u cèsu `n cà (ha persino il gabinetto in casa, lusso per pochi);

4 4 LE CIVICHE BENEMERENZE CARLA MARCHESE Nata ad Oviglio nel 51, maturità classica al liceo Plana, laureata in Giurisprudenza a Torino. Dopo il perfezionamento in economia, ha insegnato Economia e Giurisprudenza alle Università di Torino e Genova e, attualmente, è professore ordinario di Economia Pubblica presso l università del Piemonte Orientale Amedeo Avogadro. E membro del board of management dell IIPF (International Institute of Public Finance) e della European Public Choice Society. E referee per numerose riviste economiche nazionali e internazionali. SUSANNA EGRI Nata a Budapest nel 26, figlia del famoso Ernesto Egri Erbstein, tecnico del Grande Torino ( e 46-49) perito nella tragedia di Superga, è ballerina, coreografa, direttrice artistica della Compagnia Egri Bianco Danza, presidente della Fondazione Centro di Studio della Danza Jolanda e Susanna Egri, vice-presidente del Consiglio Internazionale della Danza (UNESCO). La sua attività sui palcoscenici e le tv di tutto il mondo l ha resa famosa perfi no in Cina, dove fu ( 84) la prima coreografa italiana invitata da una compagnia cinese. Insegnante di massimo livello in tecnica classica e tecnica moderna, viene considerata un autorità indiscussa a livello mondiale. GIOVANNI LENTI Nato ad Alessandria nel 27, si impiegò giovanissimo (17 anni) presso la sede alessandrina della Banca Commerciale italiana, proseguendo poi gli studi fi no alla laurea. Il suo grande successo professionale lo portò a lavorare prima a Parigi, poi a Londra, in Svizzera, in Venezuela e in Argentina. Nominato presidente del Banco Sudameris a San Paolo del Brasile, ha mantenuto l incarico fino a due anni fa. Attualmente vive a san Paolo con la moglie e i fi gli. GIOVANNI CALIGARIS ANTONIA IDA FONTANA Nata a Solero nel 49, è vissuta ad Alessandria sino a 21 anni, poi è stata a Genova, Trieste e Firenze, dove attualmente vive con la fi glia Enrica Aschero. Ama leggere, viaggiare e ascoltare musica lirica. Entrata nel 70 nelle Biblioteche Pubbliche Statali come aiuto bibliotecario, ha percorso tutta la carriera fi no a diventare dirigente nel 90. Dal 91 al 96 ha diretto la Biblioteca Statale di Trieste, passando poi alla Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze, incarico che mantiene tuttora. E cavaliere della Repubblica. GIAN LORENZO CELLERINO Nato ad Alessandria il 30 dicembre 44, è laureato in ingegneria meccanica. Atleta in gioventù, è stato specialista sui 400 metri piani, partecipando ad una Olimpiade (Monaco 72), due Campionati Europei, due Universiadi e ai Giochi del Mediterraneo. Conta 24 presenze in nazionale A di atletica, più altre nelle rappresentative minori o militari. E medaglia d oro al merito dell Aeronautica e medaglia di bronzo al merito sportivo della Repubblica. E stato assessore allo sport del nostro Comune dal 75 al 80. DIEGO PARASSOLE personaggi alessandrini in 838 COMPLEANNO di ALESSANDRIA Nato ad Alessandria nel 63, è diplomato in drammaturgia presso la Civica Scuola Paolo Grassi di Milano e presso la scuola di teatro in movimento Bella Hutter di Torino. Dal 90 si occupa di teatro, cinema e televisione. Ha portato in teatro opere da lui scritte come Trigomiri ( 90); Vita da cani ( 93); Il peggio di me ( 94), Nuvole ( 97); Sorridi sei su Internet (2000). Ha partecipato in tv a Gran Premio ( 90, Rai 1); Casa Vianello ( 90, Canale 5); Maurizio Costanzo Show ( 94, 95, 96, 2001, Canale 5); Medicine a confronto ( 95, Rete 4); Zelig ( 99, Italia 1); Zelig Circus (2003, Italia 1); Zelig Circus (2004, Canale 5) nei panni del disilluso operaio Pistolazzi. Nato in città nel 32, è l unico arbitro alessandrino, dal dopoguerra ad oggi, ad aver raggiunto la serie A, affiancando il suo nome a quelli di Carlo Guerrina e Augusto Rangone, primi esponenti di spicco della sezione AIA del capoluogo. Esordì nell atletica, con discreti risultati nel fondo e nel mezzofondo, poi si iscrisse al corso per arbitri. Approdato nel 66 ai massimi livelli (serie A e B), esordì in A fischiando Varese-Mantova. Fu anche guardalinee a livello internazionale in tre occasioni, a Belgrado, Atene e Bucarest con D Agostini, Angonese e Gonella. Fu miglior arbitro di B nel 68, è benemerito dal 70 e commissario speciale (fino al 2003). Nel 2004 gli è stato assegnato il distintivo d oro per i 50 anni di attività. Gran Gagliaudo d oro a: - ORESTE CARBONERO (insegnante) Gagliaudo d oro a: - MARIO GIORDANO (giornalista Italia1) - RINO ICARDI (giornalista Rai) - FRANCESCO PIZZETTI (giurista) - MILKA POGLIANI (pubblicitaria) - CARLA ENRICA SPANTIGATI (sovrintendente patrimonio Piemonte) Attestato Civica Benemerenza a: rubrica a cura di: Raimondo Bovone I premiati del 3 maggio AMAELE ABBIATI (politico) - GIOVANNI CALIGARIS (arbitro calcio) - GIANLORENZO CELLERINO (atleta) - SUSANNA EGRI (coreografa) - EDMONDO FERRARI (avvocato) - ANTONIA IDA FONTANA (direttrice biblioteca Firenze) - GIOVANNI LENTI (banchiere) - CARLA MARCHESE (docente universitaria) - DIEGO PARASSOLE (attore) - RENZO PENNA (medico) EDMONDO FERRARI Nato a Milano nel 1905, ha compiuto cento anni poco prima dello scorso Natale. Studioso rampollo di una famiglia di magistrati e avvocati, si laureò a Torino a 22 anni. Iscritto all Albo Procuratori dal 28 e all Albo Avvocati dal 33, Cassazionista, sposato con due figli maschi, fu uno dei costitutori del CNL Alessandrino per il Partito Liberale; alla Liberazione venne nominato vice sindaco di Alessandria. Per 20 anni ( 48-68) fu consigliere comunale (PLI), presidente dell Ospedale SS. Antonio e Biagio e presidente dell Ordine degli Avvocati. Alla guida per quasi mezzo secolo della Casa di Riposo in c.so Lamarmora, negli anni 50 fu componente del direttivo dell Unione Industriale di Alessandria e, dal 73 al 77, vice-presidente e membro dell esecutivo della Cassa di Risparmio di Alessandria. Avvocato civilista, è stato per decenni consigliere, revisore dei conti e sindaco di varie società. RENZO PENNA Nato a Moncalvo (AT) nel 25, è coniugato con tre figli. Laureato in Medicina nel 53 e specializzato in Igiene e Patologia Generale, ottenne nel 66 l abilitazione alla docenza in Microbiologia; direttore del laboratorio di Igiene e Profilassi di Alessandria ( 58-75), dal 75 al 97 è stato primario del laboratorio Generale al Gaslini di Genova. Nel 74 fu membro della Commissione centrale per la riforma del Sistema Sanitario Nazionale, a Roma. Ha insegnato alle Università di Torino, Genova, Pavia, Siena; membro di diverse società scientifiche e autore di oltre 220 pubblicazioni scientifiche, dal 98 è direttore sanitario della clinica Salus di Alessandria. AMAELE ABBIATI Nato a Milano nel 25, fu partigiano nei G.A.P. (Gruppi d azione partigiani) cittadini, poi nel cuneese e nell ovadese. Laureato a Torino nel 52, insegnò lingua e letteratura inglese fi no al 79 e fu preside dell istituto professionale R. Jaffe di Casale Monferrato. Iscritto al PSI dal 55, nel 1963 entrò nel Comitato Centrale; consigliere comunale nel 56 e assessore nel 60, fu sindaco di Alessandria del 64 con la prima giunta di centro-sinistra (PSI-DC-PSDI). Sotto la sua guida, con il piano quadriennale di spesa, si fi nanziarono numerose opere di pubblica utilità. Nel 68 venne eletto deputato al Parlamento, poi fu Sindaco Revisore della Banca Nazionale delle Comunicazioni e della CRAL, e consigliere della Caralt.

5 per la vostra pubblicità qui Tel gli amici della 5 SEMINARIO CRESCERE E INNOVARSI CON I FINANZIAMENTI EUROPEI Mercoledì 10 maggio Parco Scientifico Tecnologico e delle Telecomunicazioni in Valle Scrivia Str. Com. Savonesa, Tortona -Località Rivalta Scrivia GLI IMPRENDITORI CHIEDONO, IL PST RISPONDE APRENDO LE SUE PORTE Ottimismo verso il futuro delle nuove generazioni e trasparenza nella gestione dei fondi pubblici: questo vuole rappresentare l immagine della bambina che disegna con le stelle marine la bandiera dell Europa, diventata simbolo di questa giornata ha puntualizzato Pier Paolo Cortesi, Presidente del PST, all apertura del seminario con i numerosi imprenditori presenti. Per una realtà come quella del PST, con 21 aziende insediate e 250 addetti, la giornata di oggi significa molto ha continuato Cortesi oltre a rappresentare il nostro contributo per la crescita e per lo sviluppo del territorio, è per noi un occasione per far davvero conoscere le opportunità che offre il Parco a chiunque desideri fare sviluppo tecnologico. A questo scopo apriamo le nostre porte, mostrando i laboratori di ricerca e le imprese che operano da noi. A moderare gli interventi degli esperti nell assistenza alle imprese è stato Ermanno Maritano della Confi ndustria Piemonte (Euro Info Centre). Sono stati Nicoletta Marchiandi e Marco Margiantini (Camera di Commercio Torino) a portare il seminario nel vivo, grazie ad un analisi della situazione economica piemontese, sottolineando che la regione si colloca tra le più avanzate d Europa in termini di ricerca e sviluppo con i suoi 436 accordi di trasferimento tecnologico; i euro pianifi cati per ricerche internazionalizzazione e sviluppo territoriale nel biennio ; la costituzione di fondi di garanzia e controgaranzia per le Piccole e Medie Imprese e i prestiti partecipativi. Un grande lavoro dunque, sviluppato dal Comitato Regionale per la ricerca e l innovazione che conta 38 membri tra rappresentanti di atenei, fondazioni bancarie, associazioni industriali e sindacati. Non bisogna dimenticare però che c è ancora da lavorare sull attitudine ad innovare delle nostre imprese, come ha sottolineato la Dr.ssa Marchiandi. Particolarmente importante quindi, un supporto come quello che può fornire la Camera di Commercio (collegata al sistema B2 Europe e al PST), non solo di sostegno finanziario ma soprattutto di assistenza tecnica alle aziende. Il workshop è proseguito con l intervento del Dr. Mauro Zangola (Confindustria Piemonte), che ha illustrato le recenti riforme regionali che riguardano le imprese ed ha sottolineato l importante ruolo di supporto che deve avere la Regione sul fronte della ricerca. È stato poi spiegato il progetto DIADI (piattaforma regionale che consente al sistema delle imprese di dialogare con il sistema della ricerca pubblica) dall Ing. Michele Patrissi (Comitato Guida DIADI). Si è voluto sottolineare come DIADI rappresenti un evoluzione culturale per la capacità di far sì che due mondi diversi si relazionino. Hanno infine concluso i lavori l intervento del Dr. Bruno Bellone sulla realtà del PST e della Dr.ssa La Grotteria di CODEX, gli unici due centri in Piemonte che la Commissione Europea ha riconosciuto come BIC, gli organismi che aiutano la costituzione di nuove imprese. Ultime, ma non meno importanti, sono state le testimonianze delle imprese che hanno usufruito dei fondi comunitari: Consorzio Nanowave (Presidente: Ing. Carlo Bisio), Hysytech Srl (Ing. Simone Solaro) e inoltre le aziende Regola Srl, Incomedia, Aethia SRl, Raytec Vision Spa.

6 6 Niente più frontiere sul lavoro a distanza viaggiando in rete dalla Dopo i BLOG e i FORUM prende piede sul web Wiki, un nuovo fenomeno di massa le cui applicazioni pratiche vanno ben oltre il concetto di community on-line, abbracciando anche il mondo del lavoro. In questa era telematica si propone sempre di più la necessità dell interscambio di documenti e file di lavoro tramite i più comuni sistemi: mail, ftp ma quando si intercorre nella condivisione di un progetto con più utenti il problema non è da poco. Ecco allora Wiki, che da la possibilità ad un gruppo di utenti di creare un mini-sito dedicato a un progetto, in cui diverse persone possono collaborare lavorando sui file condivisi e rendendo pubbliche le modiche in modo di raggiungere l obiettivo. Noi della piazzetta vi vogliamo proporre alcuni link che offrono questo servizio. rubrica a cura di: Davide Gialli (gratuito, in inglese) Un ottima tecnologia per la collaborazione on-line da parte di gruppi di persone che lavorano a distanza. Socialtext garantisce una proficua collaborazione all interno di un unico progetto, in modo estremamente semplice. Completamente basato sul web e compatibile con ogni sistema operativo, Socialtext consente a chiunque di iniziare un nuovo documento e poi, senza bisogno di inviare informative o allegati, renderne partecipe gli altri colleghi di lavoro, i quali avranno la possibilità di completare, correggere o raffinare quel documento. Le versioni Professional ed Enterprise sono indicate per collaborazioni aziendali e sono a pagamento. (gratuito, inglese) Per collaborare su progetti di gruppo in modo semplice e professionale. Un altro interessate servizio basato sulla logica del Wiki, ma più flessibile e ricco di nuove funzioni, come il sistema dei TAG, per organizzare il documenti e informazioni in maniera più efficiente; la restrizione degli accessi, che consente di limitare il numero di utenti che possono intervenire su un documento; una comoda galleria di immagini per condividere fotografie e molto altro ancora. (gratuito, inglese e francese) Il modo migliore per condividere informazioni, costruire comunità on-line e applicazioni intranet. xwiki consente di condividere facilmente e velocemente informazioni all interno di un gruppo di lavoro, attraverso i principi su cui si basano Wiki e BLOG. Un Gestore di diritti consente di impostare i diritti di accesso su Wiki, su interi spazi o su singoli documenti. Un integrazione consente alla compagnia di autentificare gli utenti attraverso un server LDAP. E anche possibile realizzare documenti PDF da Wiki.

7 rubrica a cura di: Rossana Bisoglio SANTA MARGHERITA QUANDO IL MARE E TUTTO...E DI PIU Il Golfo del Tigullio, nella Riviera di Levante, decantato dai poeti e apprezzato nel mondo per le sue bellezze naturali, conta tra le sue innumerevoli perle una cittadina di nobili origini: Santa Margherita Ligure. Borgo marinaro, che si incontra dopo l uscita autostradale di Rapallo e dopo il piccolissimo San Michele di Pagana, conobbe la sua fortuna negli Anni 30-40, quando la ricca borghesia di Genova lo scelse per le vacanze estive a due passi da casa. Oggi Santa Margherita è considerata una località esclusa e discreta, un concentrato di mondanità e di attività commerciali, antiche o di recente successo. Rimasta più fedele a sè stessa della vicina e celebrata Portofi no, Santa, per gli amici e gli habitué (milanesi, piemontesi e stranieri), gode di una serie di spiagge spaziose, contrastanti con l avarizia dei lidi liguri, e vanta una collana di case austere, dall architettura elegante, che convivono tranquillamente con i colori pastello, tipici delle case dei pescatori. E pure apprezzate da chi ha comprato casa qui. Gli hotel a 4 stelle sono frequentati dal bel mondo, le boutique e i negozi ricordano in tutto e per tutto quelli milanesi, i bar e i ristoranti propongono squisite specialità del posto, senza trascurare la clientela internazionale. Non mancano gli antiquari, i gioiellieri, gli artigiani, le gallerie d arte, dove moltissimi artisti scelgono di esporre le loro opere (pitture e sculture) nate dall incanto di questi luoghi, e abbondano pure i tappezzieri e i negozi di arredamento, di gusto ligure ma anche d importazione, vista la frequentazione degli inglesi che, da sempre, si concentra nel Tigullio. Iniziando il vostro tour dalla passeggiata lungomare, passarete di fi anco alla vecchia rocca armata, che serviva da punto di avvistamento, e darete un occhiata al mercato del pesce fresco, proprio sotto i portici (i pescatori escono tutti i giorni tranne i festivi): con un po di fortuna potrete portarvi a casa le sogliole vive, con il gusto di mare. Inoltrandovi poi nel dedalo di vie viaggiando sul serio dalla del centro, lasciarete il mare alle spalle: nell ombra discreta dei dehors e delle pasticcerie antiche, tra una vetrina di sandali infradito artigianali e una di ricami, pizzi e passamanerie al tombolo, potrete incontrare la bottega che vende la farinata a fette, insieme alla torta di verdure, al pesto e ai pansotti fatti in casa. La focaccia, qui, è un appuntamento con il gusto, unta quel tanto che basta e buona, sia appena sfornata che dopo un giorno di vita. La chiesa, dalla classica facciata a strisce orizzontali, ha il sagrato a minuscoli ciottoli grigi, scuri e lucidi, e divide idealmente in due parti il nucleo storico. Alcune botteghe vendono il basilico nostrano (quello tanto ricercato dagli amanti di trofi e e lasagne), le erbe e i semi da piantare su balconi e terrazzi. Ritornando sulla passeggiata, per l aperitivo e la cena, osserverete un orizzonte lontano, di un azzurro intenso, con l elegante porticciolo che si anima all ora del rientro. Sulle alture circostanti vedrete ville fastose, annoiate e pigre, che si illuminano come d incanto, mentre suoni e colori si stingono fino a sparire come gli stridii dei gabbiani. E un rito antico, quello di passeggiare pigramente, mentre i più giovani, su moto e cinquantini, sfrecciano con destrezza tra code di auto e pedoni che si incrociano. Comincia la serata. 7 COSA SI COMPRA Da Seghezzo, antica drogheria-emporio che ha davvero tutto, le caramelle più buone (e care) del mondo e le novità più sfi ziose. Una tappa obbligata per le signore bene, che si lasciano consigliare volentieri dal titolare anche sull acquisto delle candele da mettere in tavola, per la cena del venerdì sera. Non tornate a casa senza i pesciolotti di liquirizia, vere golosità tra le molte. COSA VEDERE Se avete voglia di camminare andate a Prelo, un pugno di case dietro la punta fra Santa Margherita e San Michele di Pagana. Una spiaggia raggiungibile solo via mare: niente auto o mezzi che non siano i piedi. Barche alla fonda per bagni verdissimi. DA BARDI PER IL PESCE Sul mare, a fi anco al mercato del pesce, c è Bardi, dove il pesce arriva ogni giorno e si porta a casa, se si vuole, in comodi imballi di polistirolo. Rifornisce i ristoranti del posto e gli ipermercati lontani, che vantano merce nata e cresciuta in mare. Prezzi ragionevoli. DOVE SI MANGIA L APPRODO - Cucina di alta classe, che si destreggia tra piatti di tradizione e innovazioni nate dalla creatività del proprietario, già titolare del mitico U Batti di Portofi no. Imperdibili gli scampi e il pesto. Ma non rinunciate neppure alle acciughe bianche e al polipo con patate e origano. Superlativo il dolce con zabaione, fragoline di bosco e millefoglie. Cantina nella norma, euro ben spesi. DOVE SI PRENDE L APERITIVO I giovani amano il Sabot, sotto i portici che si piegano in una curva di fronte a un piccolo slargo. L interno (piccolo) è preparato con vassoi da cui servirsi a rotazione e poi, con il bicchiere in mano, si chiacchiera fuori, spingendosi fi no alle aiuole vicine. Affollatissimo durante la piena stagione, grazie alla comodità del parcheggio per moto.

8 8 Festeggiamenti di San Bernardino A Valenza Venerdì 19 Maggio 2006 Concerto della soprano Daria Masiero Chiesa di san Bernardino Inizio ore 21,30. Domenica 21 Maggio 2006 Recita del Vespro della Beata Vergine Maria Chiesa di san Bernardino Recita con la partecipazione della Corale Don Angelo Campora di Lobbi. Diretta da Pinuccia Pavese, organista Marco Sardi, musiche di Lorenzo Perosi. A cura della Confraternita di San Bernardino, in collaborazione con il Comune di Valenza. Inizio ore 17. appuntamenti attorno alla Continua a Casale Let s Rock 2006 Altre sei band emergenti (dopo quelle viste nelle prime due serate di aprile) calcheranno questo mese il palco del Salone Tartara di Casale Monferrato. A giudicare le band ci sarà una giuria composta da una componente tecnica (Elio Lussu - musicista e promoter dell agenzia Keepon, Andrea Prevignano - giornalista e speaker di Radio Deejay, collaboratore de la Repubblica e di Rumore e Marco Godino - musicista) e una popolare composta da un campione del pubblico presente durante le esibizioni live. I gruppi con i miglior punteggi delle quattro serate, avranno la possibilità di esibirsi nella finale del 24 giugno ed ambire a vincere il Let s Rock! 2006, partecipando quindi nella primavera 2007 ad un concerto al Bilborock di Bilbao In Spagna. Prossimi appuntamenti: Sabato 20 Maggio 2006 Sabato 27 Maggio 2006 A Casale Monferrato Salone Tartara Inizio ore 21 Info: Ufficio Politiche Giovanili AISM Settimana Nazionale della Sclerosi Multipla Dal 13 al 21 maggio 2006 si svolge la settima edizione della Settimana Nazionale della Sclerosi Multipla, una campagna di informazione e sensibilizzazione sulla malattia promossa dall Aism. L iniziativa, che tradizionalmente ha per simbolo una coccinella rossa, è dedicata non solo a quanti convivono con la malattia ma anche a tutti gli altri, per informarli sulle problematiche della Sclerosi Multipla, invitarli a partecipare alle attività di volontariato e avvicinarli alla ricerca scientifica. L AISM ha scelto di dedicare la settima edizione della Settimana Nazionale al tema Sclerosi multipla e lavoro proprio per sostenere il diritto delle persone con SM ad accedere al mondo del lavoro e a mantenere l attività lavorativa. Il tema del lavoro è fondamentale per le persone con la sclerosi multipla, dal momento che la patologia si manifesta principalmente tra i 20 ed i 50 anni, fascia di età nelle quali le persone si approcciano al mondo lavorativo e concretizzano i loro progetti di vita. Si invitano le persone interessate ad ascoltare su Radio Gold, dal 13 al 21 maggio, dalle 9.00 alle 10.00, gli approfondimenti sulle molteplici tematiche affrontate dai rappresentanti delle istituzioni pubbliche e private, dei medici specialisti e dell AISM, che quotidianamente collaborano affinché i diritti negati siano sempre di meno. Per ulteriori informazioni è possibile contattare la sezione AISM provinciale (dal lunedì al venerdi, dalle 9.00 alle 12.00, tel , mail: e il numero verde AISM ( ) per parlare direttamente anche con il consulente del lavoro. OZZANO MONFERRATO 21 maggio 2006 Di Rosa in Corte ORE 11.30: inaugurazione della manifestazione con aperitivo e accompagnamento musicale ORE 15.30: Sfilata storica per le vie del centro in costumi medioevali ORE 16.30: Scacchi in costume, sulla grnade scacchiera allestita in piazza VIttorio Veneto ORE 18.00: Concerto di celebrazione del centenario dell organo a canne Gandini DALLE ORE ALLE 18.30: Giardino Villa Calleri La corte di Bacco laboratorio degustativo guidato attraverso la produzione enologica locale. Per tutto il giorno saranno aperti i giardini privati, con allestimenti floreali, mostre di pittura e scultura, di fotografia, musica folk, bancarelle di prodotti tipici. Tagliolo Monferrato FESTA DI PRIMAVERA DOMENICA 28 MAGGIO 2006 Tagliolo Monferrato Località Magnoni Inizio ore 9.00 con escursione tra natura e cultura. Ore sagra enogastronomica. Conclusione ore con spettacolo teatrale Storie sparse: l esodo dei cabanè rubrica a cura di: Massimo Delorenzi PACK-LOG Wine&Food a Novi Ligure MAGGIO NUOVE IDEE PER INCREMENTARE L EFFICIENZA, RIDURRE I COSTI E VINCERE LA SFIDA DELLA CONCORRENZA Il salone presenta una panoramica completa sulle tecnologie, i prodotti, le innovazioni ed i servizi di imballaggio e logistica per l industria alimentare ed enologica. Servizi e accessori per l imballaggio, etichettatura sicurezza e tracciabilità, codifi ca, macchinari, tenologie avanzate, logistica. CENTRO FIERISTICO DOLCI TERRE DI NOVI Viale dei Campionissimi, Novi Ligure Per accedere REGISTRATEVI SUL SITO: 19, 20 e 21 MAGGIO in occasione della Festa del Borgo IL MUSEO DEL FERRO in Via Guasco resterà aperto al pubblico con visite guidate INFO: ONLUS - ASSOCIAZIONE CULTURALE ARTISTICA MUSEO DEL FERRO MONDO CONTADINO MOSTRA DELL UNITRE A FRASSINELLO M.to Sarà aperta al pubblico fino a domenica, 21 maggio, a Frassinello Monferrato (AL), presso il Salone degli Angeli, la mostra pittorica dal titolo Mondo Contadino. La mostra, che espone le opere degli artisti che frequentano, sempre più numerosi, l Accademia d Arte della Terza Età di Alessandria, è il frutto di un lavoro di équipe di tutti i partecipanti che hanno festeggioato la chiusura dell anno accademico con un pranzo tra vigne e campi. L esposizione, inaugurata il 7 maggio scorso, vuole essere, oltre che un omaggio all arte figurativa, un invito a non dimenticare il passato povero e laborioso della nostra gente, e la nobiltà del lavoro della terra. Durante la cerimonia di inaugurazione, alla quale hanno presenziato numerose autorità locali, sono state consegnate le menzioni d onore a tutti i partecipanti del corso Tra le altre figurano esposte anche alcune opere del pittore solerino Franco Pieri, titolare dei corsi, del suo assistente Beppe Ricci, nonché della piccola Giulia, mascotte dell Unitre. Nella foto, a lato, alcuni artisti dell Accademia dell Arte.

9 PROTAGONISTI DE LA PIAZZETTA Grazie olimpico alla Polizia Penitenziaria Nella sala giunta di palazzo Comunale il sindaco di Alessandria, Mara Scagni, ha ringraziato gli agenti della Polizia Penitenziaria che hanno prestato la loro opera durante l organizzazione e lo svolgimento delle Olimpiadi e le Paralimpiadi di Torino Durante l incontro è stata consegnata una medaglia, applicata al labaro dell Associazione Nazionale (nella foto), per ricordare l impegno della Polizia Penitenziaria nelle operazioni di Protezione Civile durante l alluvione del 1994 protagonisti in 9 Alessandria al VINITALY di Verona La Provincia di Alessandria ha partecipato, nello scorso mese di aprile, alla grande rassegna Vinitaly di Verona, con un grande stand che ospitava i produttori locali e le eccellenze del territorio, da far conoscere al mondo intero. Nella foto Davide Sandalo, assessore all Agricoltura e ai Prodotti Tipici, Valter Parodi, direttore dell Unione Provinciale Agricoltori, e alcuni produttori. Ricordando Gianluca Gli amici non si dimenticano. Per Gilly i tifosi hanno giocato al Moccagatta, sabato 13 maggio: Plaza ha battuto Fossa Rasta 3-0, con gol di Barillaro (2) e Alessi. Incasso devoluto all ALAIL, contro le leucemie. Bob: De Sanctis al Panathlon La riunione conviviale del 20 aprile scorso del Panathlon Club di Alessandria è stata dedicata allo sport del bob. Durante la serata è stato proiettato un filmato relativo a diverse gare, fra cui quelle olimpiche, cui ha preso parte l alessandrino Antonio De Sanctis, inserito nel team azzurro di Italia II (come interno del 4 ) ma prossimamente pilota di equipaggio sia nel bob a 2 che nel bob a 4. Nella foto, da destra, De Sanctis, Giorgio Giacobbe, presidente e sponsor del Bob Team Alessandria, e il prof. Gianni Albertazzi, preparatore atletico della stessa squadra APERTURA SCAVI ANTICO DUOMO Avete presente quella specie di hangar che c è nel parcheggio di piazza Libertà? Bene. All interno vengono effettuati gli scavi che riguardano le rovine dell antico Duomo, che stava proprio lì. E di recente la struttura è stata aperta al pubblico, riscuotendo un grande successo. Ne seguiranno altre. Nella foto si vedono alcuni ragazzi delle scuole alessandrine che, appoggiati alla balaustra, osservano i lavori di scavo Donata alla Provincia scultura di Martucci Bibbia e pizzetto, mafioso perfetto di Orbilius Plagosus L opera di Federico Martucci, intitolata Il fucilato è stata collocata a palazzo Guasco. A ricevere l opera erano presenti il presidente Paolo Filippi e l assessore alla Cultura Maria RitaRossa, che hanno espresso apprezzamento per la qualità artistica e l intensità emotiva del lavoro. Si è sbandierato come conquista dello Stato la cattura del boss Provenzano. Niente da eccepire, se questa fosse avvenuta anni addietro, in una delle isole Galapagos o nell isola Kerguelen che, come molti sanno (?), è presso le isole Mc Donald (neppure alla lontana imparentate con le patatine). La ricerca, invece, è terminata dopo più di otto lustri, a un tiro di schioppo da casa sua, dove, da bravo italiano, teneva famiglia, e dove quotidianamente gli venivano recapitate mutande, rustiche cibarie, quali si addicono ad un povero anziano prostatico, e Padre Pio. Il sospettoso Orbilius, però, si chiede: come mai è necessario l intervento dei migliori decrittatori del regno per sovrapporre a lettere e numeri i destinatari dei pizzini? Trattasi si simbologia pitagorica o di mistico esoterismo? Ardua e complessa è l opera: da settimane i nostrani rambo dei codici Enigma e Spectrum sono al lavoro. La decifrazione del linguaggio hittita e della lineare B sono, a paragone, giochi enigmistici per subnormali. Come è possibile che un pastore semi-analfabeta tenga in scacco cervelli usciti dalla Normale pisana, e che tale, finissimo, intellettuale possa chiosare la Bibbia con glosse degne di San Gerolamo? E questo, a mio avviso, il vero mistero del buon Provenzano.

10 10 E DI MODA IL DETTAGLIO la moda in Colpire nel segno. Questa sembra l intenzione della tendenza, a volte esasperata, dei dettagli che, accompagnando la moda primaveraestate 2006, da accessori sono diventati veri protagonisti. Nel vestire quotidiano troviamo cinture di cuoio intrecciato con fibbie esagerate, oppure fatte da una striscia sottile di pelle che scorre nei passanti di pantaloni e gonne, e che proseguono con altrettanti lacci in pelle; un tripudio di fiori applicati, in metallo o pannolenci, oro o argento, che fa tanto figlie dei fiori di ultima generazione, cioè fi glie dell abbondanza. Gli accessori sono sempre in contrasto cromatico con ciò che si indossa, proprio per essere notati al massimo. Lo stesso discorso vale per la bigiotteria: collane-scultura, esagerate in dimensione e soggetti; orecchini che pendono dai lobi, colorati anche per il giorno; specchietti e bottoni multicolori sparsi ovunque, dalle scarpe alle sciarpine alle borse. Per un look folk-chic. STIVALI PER OGNI STAGIONE rubrica a cura di: Rossana Bisoglio Siamo a posto. Gli stivali erano diventati, già da qualche stagione, i compagni inseparabili dei nostri passi: da settembre a maggio non si riusciva a levarli nemmeno con la forza. Comodi e belli, risolvevano tutte le situazioni o quasi, nascondevano caviglie non proprio perfette e polpacci robusti, e poi, volete mettere la comodità? Ebbene, i guru della moda hanno decretato che, anche quando il sole è allo zenith, le donne devono calzare stivali. Possibilmente pitonati e chiari. Una tendenza che, da qualche anno, cercava la consacrazione di massa; beh, pare che nel 2006 ci sia riuscita in pieno, a giudicare dalle vetrine che espongono costosissimi stivali, cuciti a mano stile camperos, con tacco piuttosto alto ma solido di pianta, oppure fatti di morbidissima nappa o camoscio, bucherellati nella gamba. Ma il successo è decretato dalla pronta risposta di signore e signorine, che approfi ttano del suggerimento e passano con entusiasmo ad adottare lo stivale estivo. Per una sana e calda camminata Anche il gioiello e protagonista alla tappa alessandrina del giro d italia Quattro chiacchiere con Giorgio Cavanna Sappiamo che, alla partenza del Giro dalla città di Alessandria, verrà donata all atleta con la maglia rosa una collana di vostra produzione: come è nata questa iniziativa? Avendo saputo della tappa, abbiamo contattato il comitato organizzatore, proponendoci di realizzare, gratuitamente, un gioiello per l occasione. Ed i motivi che ci hanno spinto in questa direzioni sono fondamentalmente tre. Primo: il desiderio di fare un omaggio alla mia città natale. Secondo: la volontà di ricordare che c è anche Valenza, in provincia di Alessandria, città con una grande rilevanza internazionale, che occupa migliaia di operatori del settore (artigiani, incassatori, commercianti ), i quali spesso ricevono più attenzioni dall estero che non dalla nostra provincia. Terzo: l amore per il ciclismo, che ritengo uno sport di primo piano, che necessita estremo impegno ed allenamento, e che è inoltre completamente gratuito per tutti i cittadini che vogliano fruirne. Qualche dettaglio sul gioiello in questione: perché una collana? La decisione di omaggiare l atleta con un oggetto prettamente femminile è legata innanzitutto ad un discorso di tradizione, in quanto il gioiello è un accessorio tipicamente femminile. Si tratta, comunque, di un regalo simbolico, che vuole più che altro rappresentare la creatività e capacità artigianale degli orafi valenzani, che, con questo gesto, noi intendiamo rappresentare per l occasione. Inoltre si ritiene che, accanto ad un uomo, ci siano sempre molte fi gure femminili: la fidanzata o moglie, la mamma, le sorelle e così via Quindi sicuramente non ci saranno difficoltà a trovare chi con gioia indosserà la collana. Anche perché si è scelto di creare un oggetto di facile portabilità, di un certo peso e valore, ma non eccessivamente impegnativo in termini di disegno, pietre o di età. A questo proposito: come è nato il design della collana e quali sono i materiali usati? Si è voluto usare dell oro, che gli addetti ai lavori chiamano rosa (in quanto si distingue dal classico giallo oro, grazie ad un diverso dosaggio delle leghe utilizzate), per richiamare ovviamente l occasione. Le pietre sono quarzi (completamente naturali, quindi non sintetici, IL TOP, CHE PASSIONE! Schiene scoperte, abbronzate con giudizio, e l estate trova il suo perché. Ecco il diktat che, anche quando il cappottino era all ordine del giorno, si faceva spazio tra le imposizioni modaiole del momento. Mai come ora si son visti, in negozi e boutique, trapezi di tessuti vari che lasciano più o meno scoperto il dorso. Molti sono gli scolli all americana, con giro che si stringe, o si lascia più aperto, a seconda del bisogno, grazie ai nastri che passano sul davanti e si chiudono sul collo. Il TOP, da sottogiacca smanicato con collo a lupetto, è diventato un must : millerighe stile Missoni, bianco totale stile camiciotto della nonna (con pizzi, crochet e trafori ricamati), nero con strass o in organza di seta, fatto di sfumature tenui per una mise raffinata, da abbinare a jeans o a semplici tubini per sdrammatizzarne l effetto. Anche questo capo non si sottrae alla regola dell accessorio: catenelle, ciondoli e pendagli incorporati fanno motivo su decolté e spalle scoperte. come è possibile trovare spesso sul mercato), in due varianti di colore: il verde tecnicamente detto lemon, colore del limone acerbo che ricorda gli spazi aperti ed erbosi che attraversa il giro d Italia, ed il rosa, in riferimento al colore ufficiale della maglia. La forma di queste pietre, familiarmente dette ciotoli è stata scelta proprio per il richiamo alla pavimentazione delle strade dei primi giri d Italia, con una forma sinuosa ed irregolare, che richiama anche i tornanti di montagna. Ed anche l anello di chiusura, ad esempio, segue lo stesso concetto. CAVANNA GIOIELLI - La ditta nasce nel 1980, operando inizialmente nel settore del commercio, mentre l apertura del laboratorio risale al La conduzione è familiare, in quanto operano esclusivamente Giorgio Cavanna, la moglie Lauretta e pochi fidati collaboratori. E fin dall inizio si distingue per la creazione di modelli originali ed esclusivi. Al laboratorio è stata abbinata la vendita diretta al dettaglio, con l apertura del negozio in Viale Dante 10, che risale al novembre 2000.

11 rubrica a cura di: Rossana Bisoglio PREPARIAMO IL CORPO ALL ESTATE Abbronzarsi snellendo, o snellire abbronzandosi? E uguale, ma è il sogno di tutti. Arrivare all appuntamento temuto, ma tanto atteso, con il corpo in forma, incute un timore reverenziale, carico di suspence, specie in chi non è stato particolarmente attento alla propria linea in inverno. Ecco perché occorre non trascurare la forma fisica, anche quando non si è obbligati ad esibire parti del corpo celate. Per predisporsi tranquillamente alla prova specchiocostume o T- shirts e jeans aderenti, ecco qualche consiglio spicciolo : 1 11 Misurate con calma i vestiti della scorsa stagione e osservate con occhio critico se l effetto visibilità è sempre lo stesso; traetene conclusioni obiettive e passate ai rimedi. Se vi tirano su fianchi e pancia, o addirittura non riuscite a tirare su la cerniera di gonne e pantaloni, è il momento di pensare a una bella dieta. Sarà sufficiente dimezzare le dosi di tutto quello che mangiate ogni giorno, senza privarvi di nulla. 2 i trucchi in Ricordatevi che l abbronzatura gioca in favore della linea: prima di disperarvi e buttare dalla finestra pasta e pane, cercate di colorirvi un po, magari con una bella doccia solare, visto il tempo poco clemente. 3 Prima di applicare costosi prodotti anti cellulite e rassodanti, nonché drenanti, fate uno scrub totale, bene quello al sale marino che leviga la pelle e la dispone ai trattamenti. 4 Consiglio di sempre: bevete tanta acqua, specie a digiuno, e comunque fuori dai pasti: aiuta ad eliminare le tossine, a pulire l organismo e a combattere la cellulite. 5 Se avete tempo e pazienza, fate qualche impacco con i fanghi anti cellulite: sono effi caci e i risultati si vedono subito. 6 Eliminate, almeno per un periodo più o meno lungo, bevande gassate e dolci elaborati. Sostituite il classico panino con un sano gelato (meglio alla frutta, ma se non vi soddisfa, aggiungete un gusto goloso come cioccolato o nocciola: nutrono e appagano la gola). 7 Non perdete occasione di fare movimento: bicicletta, poca auto, niente ascensore (vale solo se avete i sacchetti della spesa), camminate all aria aperta, ecc. 8 E poi, divertitevi, ridete, ballate quando potete: il buonumore è il miglior antidoto contro l invecchiamento e il più grande alleato della bellezza! Le vignette di

12 12 lavori in casa...in L architetto RISPONDE rubrica a cura di Massimo Delorenzi MARMI PER OGNI SETTORE La produzione della ditta CICALI copre tutti i settori di impiego dei marmi, a partire ovviamente dall edilizia, con la progettazione di rivestimenti esterni, pavimenti a macchia aperta, scale a chiocciola, ventagli, rettilinee, portali d ingresso, davanzali interni ed esterni. Nell ambito dell arredo interno, oltre alla produzione e vendita di pavimenti in marmo, rivestimenti per caminetti (sia murali che ad alto rendimento), top bagni con relativi rivestimenti e top cucina, compresi i masselli tipo genovesi, CICALI offre una vasta scelta di oggettistica e complementi d arredo: lampade in onice ed alabastro, vasi per interni di svariate forme e dimensioni, scacchiere e rosoni, centro tavola, set per cucina e per bagni, colonne, sculture, fi niture artistiche su misura; sono anche disponibili complementi in ardesia (lavagna). DOMANDA: Vorrei ricavare una cabina armadi all interno della mia camera da letto che è enorme e poco sfruttata. Come posso fare? Devo costruire un muro e quindi ho bisogno di incaricare un tecnico per presentare un vero e proprio progetto in Comune, oppure posso semplicemente rivolgermi ad una ditta di arredi? E comunque, ci sono delle controindicazioni o delle dimensioni minime da rispettare? RISPOSTA: Iniziamo col dire che tutto è sempre fattibile, in un modo o nell altro; al limite cambiano le procedure. Per quanto riguarda misure e dimensioni da rispettare, dobbiamo ricordare che una camera da letto matrimoniale non deve essere mai inferiore ai 16 metri quadri, mentre il limite per una singola è di 12. Quindi, in caso di progetto e suddivisione di una stanza armadi in muratura, dovranno essere rispettate comunque le regole minime per l abitabilità (oltre alle dimensioni anche l ottavo di superfi cie illuminante) e dovrà essere presentato relativo progetto al Comune. Ma non è sicuramente questo il suo caso, in quanto, la creazione di vere e proprie stanzearmadio in muratura ha un senso solo se si sta edifi cando una nuova abitazione o se è comunque in atto un intervento strutturale. Al contrario, nei casi in cui non siano previsti lavori generali di rifacimento, oppure se si è in affi tto, per esempio, la soluzione più pratica ed economicamente più conveniente è rappresentata dall utilizzo di strutture divisorie realizzate con pannelli di legno o cartongesso, oppure, in alternativa, sistemi modulari già predisposti all aggancio di mensole e barre appendiabiti. In questo modo si eviteranno inoltre tutti quei disagi, in termini di polvere e macerie, tipici di ogni intervento di ristrutturazione. Per quanto concerne la forma e le caratteristiche della cabina armadi in questione, tutto dipende dallo spazio a disposizione, in quanto esistono moltissime alternative: dalla cabina rettangolare piccola e attrezzata su un lato, a quella quadrata (tipico adattamento di un ex ripostiglio o di un corridoio), da quella doppia a tutta parete (ideale per camere rettangolari, da ricavare lungo il lato più corto della stanza) alla soluzione ad angolo (almeno cm 250 per lato), da attrezzare idealmente con appendiabiti e mensole lungo le due pareti perpendicolari. L attrezzatura interna della cabina, modulare, permette di creare composizioni su misura, in altezza e in larghezza. E svariati sono pure gli accessori. Oltre a tradizionali cassetti e ripiani, sui cataloghi troviamo infatti moltissimi utili complementi: barre a saliscendi per avere tutto a portata di mano, cestelli multiuso, portapantaloni estraibili, vassoi scorrevoli per le camicie, casellari per cinture e cravatte, specchi reclinabili. Rimane solo l imbarazzo della scelta.

13 rubrica a cura di: Massimo Delorenzi lavori in casa...in PORTE?...NON SOLO 13 VETRO CAMERA ISOLANTE Installare serramenti con doppi vetri conviene sempre: il costo iniziale viene ammortizzato dai risparmi sul consumo, ma i soli doppi vetri sevono a poco senza un serramento adeguato. NONSOLOPORTE è l esito di un percoso lungo otto anni e articolato su una grande esperienza di posa in opera che ha portato Eva Russo e Cesare Bertelle, titolari dell azienda, a realizzare uno spazio espositivo nuovo e molto particolare, un punto di incontro che si propone come centro di consulenza qualificata, funzionale alle esigenze del consumatore e punto di riferimento per uffi ci tecnici, progettisti e per imprese edili che ambiscono a costruire in qualità. La sede è a Quargnento, nella zona industriale, paesino strategico, a pochi chilometri da Alessandria e da Valenza, vicino alle campagne del Monferrato. Distribuiti su 250 mq, si possono visionare tutta un gamma di prodotti di alta qualità e di elevato senso estetico. I titolari hanno scelto accuratamente le aziende produttrici con cui collaborare, visitando personalmente gli stabilimenti e frequentando insieme ai loro collaboratori meeting e corsi per rivenditori che hanno contribuito a valorizzare la conoscenza dei prodotti proposti. Attualmente lo staff è composto da otto addetti, professionalmente molto preparati, e da squadre di installazione personalmente seguite dal titolare. Questa gestione accurata, da parte del team di NON SOLO PORTE, è stata decisiva per rafforzare il marchio in provincia, e oggi possiamo dire di aver colto l obiettivo, differenziandoci nel segno della qualità e del valore aggiunto della nostra offerta. Parlando dei prodotti che vengono proposti, è stato fortemente sentita l esigenza di valorizzare quelli che aumentano la capacità di isolamento termico delle nostre abitazioni, per ottenere anche risparmi economici duraturi Troppo ormai si parla di risparmio energetico, ma troppo poco sanno i consumatori, su cosa signifi chi realmente, e su quanto si possa fare, semplicemente cambiando un infi sso. Esistono poi una gamma di vetri camera strutturati per rafforzare l isolamento, che nonostante non ci si possa credere, danno risultati enormi. Eva e Cesare hanno potuto verifi care direttamente con i loro clienti quanto benefi cio reale hanno ottenuto dopo aver installato gli infi ssi nuovi. Il risultato è stato grandioso, raggiungendo anche il 40% di risparmio sul consumo di riscaldamento rispetto agli anni precendenti. Per questa ragione la preparazione dello staff è fondamentale: i clienti devono farsi guidare dalla loro esperienza e competenza, e riuscire così a soddisfare le proprie esigenze. La gamma di prodotti proposta è infi nita, si possono soddisfare tutte le richieste e soprattutto ci sono i prodotti per tutte le tasche, senza mai perdere la qualità di base e la professionalità che li contraddistingue sul mercato. PUCCIPLAST s.r.l. Uffici e stabilimento: Strada Alessandria, Quargnento (AL) Tel Fax CASSETTE PUCCI tecnologia e design per il tuo bagno Pucciplast da oltre 50 anni leader nella produzione di cassette di scarico per WC.

14 14 al 266 di C.so Acqui Festa degli occhi, gioia del palato vecchi e nuovi sapori in PIATTI CALIENTI : LA CUCINA DI MODA E SPAGNOLA Una cucina molto simile alla nostra, quella spagnola, ricca di sapore, di gusto e di colori mediterranei. Dopo l unione dell Europa anche i piatti dei vari paesi sono diventati oggetto di studio e di scambio tra i cuochi internazionali che, con grande passione e confrontandosi continuamente, hanno ricreato usi e costumi anche a tavola. Esotico a parte, la cucina più apprezzata dagli italiani pare essere quella spagnola. Vi proponiamo alcune ricette che sono l emblema della Spagna, piatti che si accompagnano bene alla birra o ai vini rossi a bassa gradazione. CREMA CATALANA Il dolce tipico della Catalogna è il più conosciuto (e di moda) da noi e nel resto d Europa. COME SI FA 1 limone - 1 baccello di vaniglia - 3 tuorli - 70 g di zucchero -1 cucchiaino di semi di finocchio pestati - 33 cl di latte - 1 cucchiaio di maïzena - 4 cucchiai di zucchero di canna Fai sbollentare il limone 1 minuto nell acqua bollente. Rinfrescalo, fallo sgocciolare e grattugia metà della scorza. Pesta i semi di fi nocchio. Spezza il baccello di vaniglia in due. In una pentola versa il latte, poi aggiungi la vaniglia e i semi di finocchio. Fai bollire a fuoco vivo. Togli la pentola dal fuoco. Copri e lascia in infusione per 30 minuti. Filtra il latte. Aggiungi i tuorli al preparato. Sbatti il tutto. Versa lo zucchero e la scorza di limone grattugiata, poi sbatti ancora. Incorpora la maïzena con un po di latte. Fai cuocere il tutto a fuoco lento fi no ad ebollizione. Versa il tutto in quattro ciotoline, lascia 2 ore in frigo. Al momento di servire, accendi il grill del forno. Spolvera con lo zucchero di canna e fai caramellare 2 minuti. SANGRIA rubrica a cura di: Rossana Bisoglio E la bevanda nazionale spagnola; con la birra rappresenta la Spagna nei profumi e nei colori. Ideale per aperitivi e cene estive leggere. COME SI FA 1/2 litro di vino rosso - 3 pesche mature - 3 albicocche - 1 limone - 1 arancia - chiodi di garofano - cannella - zucchero - qualche cucchiaio di brandy o cognac (facoltativo) Lava e sbuccia le pesche e le albicocche. Tagliale a cubetti e mettile in una caraffa con del vino rosso zuccherato. Aggiungi il limone e l arancia tagliati a metà e poi a fettine, i chiodi di garofano e la cannella (si possono usare anche chiodi di garofano e cannella in polvere). Per finire aggiungere, se li gradisci, qualche cucchiaio di brandy o di cognac. Mescola bene. Lascia riposare in frigorifero per circa mezza giornata. Servire fredda. Usa un vino leggero e fruttato, per non coprire il gusto della frutta. GASPACHO E una sorta di zuppa che si prepara solo in estate. Di origine andalusa, il gaspacho è servito nella stagione più calda (in Andalusia le temperature estive raggiungono punte di 50 gradi e oltre) con aggiunta di ghiaccio tritato finissimo. COME SI FA 1 kg di pomodori - 4 gocce di tabasco - 1 cucchiaino da caffè di aceto di Xeres - 1 spicchio d aglio - 1 peperone rosso - 1 cipolla - 1 cetriolo - pane casereccio a fette - sale e pepe Sbuccia i pomodori, elimina i semi e passali al mixer con l aglio, a cui avrai precedentemente tolto il germoglio. Quando avrai ottenuto una purea liscia aggiungi, sempre mixando, l aceto, il tabasco, il sale e il pepe. Versa l acqua e continua a mixare. Versa il composto in una zuppiera, coprilo con la pellicola trasparente e conservalo in frigo. Prima di servire taglia il peperone, la cipolla e il cetriolo a dadini e raccoglili in una terrina. Tosta le fette di pane casereccio e ricavane dei crostini. Servi il gaspacho ben fresco nelle fondine, in cui ciascuno aggiungerà le verdure a piacere. - La prima e unica Piadineria in Alessandria - Aperto tutte le sere dalle ore 19,00 chiuso lunedì - Scopri il gusto della vera Piadina Romagnola venite a trovarci La Piadina Ramo...gnola C.so Acqui, 266 (Rione Cristo) Alessandria - Tel

15 per la vostra pubblicità qui Tel gli amici della 15

16 16 gli amici della per la vostra Pubblicità qui Tel Ogni tagliando è un occasione di risparmio STACCALI ED USALI!!!

17 per la vostra pubblicità qui Tel gli amici della Tempi lunghi per l auto? 17 LI ACCORCIA! HYUNDAI SANTA FE 2.2 CRDI 150cv EXECUTIVE EURO IPT IVA COMPRESA LAND ROVER SPORT HSE MERCEDES BENZ CLS 320 CDI PORSCHE 997 4S CABRIO NUOVI E AZIENDALI DISPONIBILITA PER QUALSIASI VETTURA, NUOVE E AZIENDALI CONSEGNA ENTRO 15 GIORNI. MERCEDES BENZ ML 320 CDI

18 18 sgommando in per la vostra Pubblicità qui Tel

19 rubrica a cura di: Raimondo Bovone Don Bosco salva in dirittura d arrivo Solo all ultima giornata. La salvezza della squadra gialloverde è arrivata alla fine, e con quali patemi d animo, poi. A due giornate dalla fine il quadro era chiaro: serviva solo vincere. Il calendario dava una bella mano, mettendo di fronte alla formazione di Pino Primavera due avversarie condannate dai numeri, però i 6 punti bisognava farli sul campo, perchè il Felizzano soffiava sul collo. Consumato il 3-1 a Ronzone, la gara casalinga con la retrocessa Santenese sembrava in discesa. Macchè: pronti, via e sotto 2-0. Panico. Poi la lenta rimonta, con la tripletta di Caputo a chiudere il conto, e la gioia finale. Meno male, si resta in categoria. PROMOZIONE Andata Squadra Ritorno 0-0 Don Bosco AL - Felizzano Moncalvese - Don Bosco AL Don Bosco AL - Strevi Don Bosco AL - Cabella Nichelino - Don Bosco AL Don Bosco AL - San Carlo Libarna - Don Bosco AL Don Bosco AL - Fulvius/Samp Aquanera - Don Bosco AL Don Bosco AL - Gaviese Chieri - Don Bosco AL Don Bosco AL - D.B. Nichelino Cambiano - Don Bosco AL Don Bosco AL - Ronzonese Santenese - Don Bosco AL 2-4 commenti sportivi in Classifica Punti San Carlo 60 Cambiano 59 Libarna 51 Aquanera 51 Chieri 49 Gaviese 49 Nichelino 45 Cabella A.V.B. 41 Don Bosco Nich. 40 Moncalvese 37 Don Bosco AL 37 Felizzano 36 Fulvius Samp 35 Ronzonese 22 Strevi 16 Santenese 15 Saranno la giustizia sportiva e quella ordinaria a far pulizia e a mettere ordine nel mondo del calcio, travolto nelle ultime settimane dallo tsunami delle intercettazioni telefoniche. A tal proposito già si sono mosse alcune organizzazioni di consumatori, pronte a costituirsi parte civile per tutelare gli interessi della parte più lesa di tutte, e cioè i tifosi. Gli studi legali incaricati stanno pensando strategie per chiedere cospicui rimborsi, riguardanti le giocate di schedine e scommesse Sul numero precedente (8) de La Piazzetta concludevo l articolo così: <Sarà compito di Padovano parlare con voi, perchè la responsabilità della prossima squadra ce l ha interamente lui>. E allora aspettiamo i colpi grossi del taciturno Michele. La battuta era del presidente Bianchi, rilasciata alla fine dell ultima gara casalinga; il colpo grosso c è stato, ma non era esattamente quello che si attendevano i tifosi grigi nè, tanto meno, la società, che ha preso le distanze dalla vicenda Padovano risolvendo immediatamente il contratto. Dopo l ottavo posto in campionato, onorevole ma deludente, bisogna ripartire alla volta della C2, e lo si farà con Vito Berago in prima fi la per costruire la squadra della promozione. In fondo, come dice il proverbio, non tutti i mali vengono per nuocere, e la decisione della magistratura ha sciolto il nodo del doppio direttore che, in prospettiva, sarebbe stato diffi cile da gestire. Così, invece, le caselle sono tutte al loro posto. Andata Squadra Ritorno 1-1 Vigevano - Alessandria Alessandria - Castellettese Alessandria - Orbassano CasteggioBroni - Alessandria Alessandria - U.S.O. Calcio Saluzzo - Alessandria Alessandria - Vado Varese - Alessandria Alessandria - Borgomanero Trino - Alessandria Alessandria - Voghera Giaveno - Alessandria Alessandria - Cossatese Chiari - Alessandria Alessandria - Canavese Savona - Alessandria Alessandria - Solbiatese 1-0 I CANNONIERI GRIGI 19 ALESSANDRIA all ottavo posto. Si riparte senza Padovano SERIE D Calcio-scandalo, chi risarcisce i tifosi? 16 gol Lorieri 13 gol Millesi 9 gol Montante 5 gol Martucci 4 gol Marzocchella 3 gol Cecchini 2 gol Spinelli Lenzoni Munari Viscomi 1 gol Marcat Ragnoli Spilli Classifica Punti Varese 69 U.S.O. Calcio 61 Canavese 59 Orbassano 54 Borgomanero 54 Vado 52 Giaveno 51 Alessandria 50 Cossatese 49 Solbiatese 47 Casteggio Broni 44 Voghera 44 Castellettese 41 Trino 34 Saluzzo 34 Vigevano 32 Savona 32 Chiari 11 che, stante la situazione, sarebbero state taroccate nel loro esito fi nale. Fermo restando che agli investitori di Borsa penserà la Consob (alcune società sono quotate sul listino) una domanda sorge spontanea: potrebbe esistere anche il danno biologico del tifoso? Questo è il pensiero di molti appassionati, che sostengono come tutte le sofferenze, i mal di pancia, gli attacchi di bile, l ipertensione, le coronarie, messi a dura prova dalle tensioni del tifo, possano essere considerate danno provocato dall irregolare svolgimento di alcune gare. Eh sì, perchè se uno soffre per una squadra che, sul campo, non vince, sono fatti suoi, ma se la squadra perde perchè è tutto organizzato, è un altro paio di maniche. Qualcuno ci penserà? Forse. Dopo la disinfestazione. Ci vuole pazienza. (nella foto Luciano Moggi)

20 20 ALLERGIE DI STAGIONE Evitare gite, o passeggiate in campagna, nel periodo di fi oritura delle piante nocive. Ridurre al minimo gli sport all aperto, ricordando che nelle ore centrali della giornata la concentrazione dei pollini è massima, specie se fa caldo e c è vento. Meglio uscire la mattina presto. Non sdraiarsi sui prati, e non rimanere in vicinanza di luoghi, in cui di recente è stata tagliata l erba. Per chi ne ha la possibilità, potrebbe essere un idea soggiornare in località marine nei periodi di rischio, uscendo prevalentemente quando spira il vento di mare (che non trasporta pollini); e in caso di allergia alla parietaria, la montagna potrebbe essere un alternativa, in quanto sopra i mille metri la pianta non cresce. Durante i viaggi in auto o in treno, non lasciare i fi nestrini aperti. C è il rischio che l abitacolo o lo scompartimento diventino vere e proprie trappole per i pollini. Andrebbe anche tenuto chiuso l impianto di aerazione, a meno che questo disponga di appositi fi ltri, disponibili su molti modelli. star bene in Gli studi degli ultimi anni confermano l estrema incidenza dei fenomeni allergici: sembra infatti che, statisticamente, 1 italiano su 2, almeno una volta nel corso della vita, ne sia stato vittima in qualche manifestazione, e la rinite cronica, od allergica, rappresenta in particolare una patologia di frequente riscontro. Di che si tratta, innanzitutto? Rinite è una parola composta da rino che significa naso, e dal suffisso ite, che significa infiammazione; la rinite allergica è perciò, come dice il termine, una infiammazione provocata dalla reazione della mucosa del naso a determinate sostanze. Ed i numeri parlano chiaro. Negli Stati Uniti sono oltre 50 milioni gli individui che ne soffrono, mentre la frequenza totale della popolazione mondiale, affetta da rinite allergica, è superiore al 10%. Se poi pensiamo che si tratta di sottostime, poiché i sintomi vengono spesso ignorati sia dal soggetto che ne è affetto che dal medico stesso, il quadro che ne risulta è davvero impressionante. CONSIGLI E REGOLE ANTIPOLLINE In casa, non aprire la finestre nelle ore più calde, e aerare le stanze di notte. In generale evitare il contatto con polvere, peli e altre sostanze a rischio, che possono irritare la mucosa delle vie respiratorie scatenando i fastidi. Cercare di trasformare la camera da letto in una ideale zona priva di pollini: eliminando innanzitutto dalla casa tutti gli oggetti pelosi che trattengono i pollini; prima di andare a letto fare la doccia e lavare i capelli o almeno spazzolarli con cura; evitare di spogliarsi in camera da letto, e lasciare scarpe e vestiti usati durante il giorno all esterno dalla stanza In uffi cio o in casa usare condizionatori d aria o generatori di anioni, che abbassano la concentrazione di pollini. Può essere utile ricordare che i pollini sono particolarmente presenti quando il tempo è molto secco, ma anche dopo la pioggia. Se i sintomi persistono, ricorrere al consiglio del medico ed all aiuto di farmaci specifici, come gli antistaminici, per esempio, che bloccano gli agenti infi ammanti come l istamina. Anche altri rimedi omeopatici potrebbero risultare efficaci. GRUPPI DI PIANTE E LORO STAGIONALITÀ rubrica a cura di: Massimo Delorenzi Per quanto riguarda RINITI, CONGIUNTIVITI o ASMA i principali responsabili stagionali sono i pollini, soprattutto quelli delle graminacee, ma le allergie possono essere provocate da tantissimi agenti esterni e, in certi casi, anche da particolari condizioni fisiologiche. Si parte da marzo, ma il periodo a rischio si protrarrà fino all estate, come chiarito dalla tabella seguente, con indicati i periodi di maggiore diffusione dei pollini: SALICACEE (pioppio, salice) da marzo a giugno FAGACEE (quercia, faggio) da maggio a giugno BETULACEE (ontano, betulla) da febbraio a maggio OLEACEE (olivo, frassino) da aprile a giugno GRAMINACEE (poa, festuca, gramigna) da marzo a giugno, a settembre URTICACEE (paritaria) da febbraio a novembre COMPOSITE (margherita, dente di leone) agosto e settembre CUPRESSACEE (cipresso, tuiada) da gennaio ad aprile E arrivato il METEO-POLLINE! L Aia (Associazione italiana di agrobiologia) ha dato il via ad una nuova iniziativa, molto utile per chi soffre di allergie: il METEOPOLLINE. Dal mese di aprile, sul sito è possibile consultare le ultime previsioni sulla presenza e concentrazione dei pollini in varie zone d Italia. L utente potrà così evitare le zone più a rischio, o sapere in anticipo quali saranno i periodi più critici dell anno. E anche possibile iscriversi ad una mailing list in modo da essere costantemente informati sugli aggiornamenti di bollettino e notizie. per ricevere gratuitamente a casa tua LA PIAZZETTA compila questo coupon ed invialo a: LA PIAZZETTA - Via Righi, Alessandria oppure via fax allo a casa tua gratis!!! nome: cognome: Indirizzo: cap: città: tel: In conformità alla legge 675/96 autorizzo il trattamento dei miei dati Data / / firma

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria Il luogo: la storia Castello Sforzesco Accademia Brera Montenapoleone Il complesso dei Chiostri dell Umanitaria nasce insieme all adiacente Chiesa di Santa Maria della Pace, voluta da Bianca di Visconti

Dettagli

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it -

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - info@giulianovaparcodeiprincipi.it La Vostra Vacanza Benvenuti La Famiglia

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

Unità VI Gli alimenti

Unità VI Gli alimenti Unità VI Gli alimenti Contenuti - Gusti - Preferenze - Provenienza Attività AREA ANTROPOLOGICA 1. Cosa piace all Orsoroberto L Orsoroberto racconta ai bambini quali sono i cibi che lui ama e che mangia

Dettagli

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58 format nell accostare gli ingredienti e da raffinatezza della presentazione che fanno trasparire la ricchezza di esperienze acquisite nelle migliori cucine di Europa e Asia da questo chef 45enne d origini

Dettagli

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A.

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. 01 Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010 Soci Fondatori - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. - Associazione Partners di Palazzo Strozzi Promossa da 02 MISSION Volontariato

Dettagli

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA Scuola Primaria Classe Quinta Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

EMMENTALER DOP NELL ALBUM DEI RICORDI DI MICHELLE IN COLLABORAZIONE CON CLAUDIO SADLER

EMMENTALER DOP NELL ALBUM DEI RICORDI DI MICHELLE IN COLLABORAZIONE CON CLAUDIO SADLER EMMENTALER DOP NELL ALBUM DEI RICORDI DI MICHELLE IN COLLABORAZIONE CON CLAUDIO SADLER Da oggi Michelle Hunziker è la nuova testimonial di quello che è considerato il Re dei formaggi svizzeri, l Emmentaler

Dettagli

La bellezza è la perfezione del tutto

La bellezza è la perfezione del tutto La bellezza è la perfezione del tutto MERANO ALTO ADIGE ITALIA Il generale si piega al particolare. Ai tempi di Goethe errare per terre lontane era per molti tutt altro che scontato. I viandanti erano

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore g Dimore di La o Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore Dimore di Lago Dimore di Lago, terzo volume storico della Collana

Dettagli

PERSIANE FINSTRAL. Estetica e funzionalità nel rispetto della tradizione

PERSIANE FINSTRAL. Estetica e funzionalità nel rispetto della tradizione PERSIANE FINSTRAL Estetica e funzionalità nel rispetto della tradizione PERSIANE 2 Oscuramento e protezione visiva nel rispetto della tradizione Le persiane, oltre al loro ruolo principale di elemento

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

Esercitazione pratica di cucina N 11

Esercitazione pratica di cucina N 11 Esercitazione pratica di cucina N 11 Millefoglie di grana Con funghi porcini trifolati alla nepitella --------------------------------- Timballo di anelletti Siciliani al Ragù ---------------------------------

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi La Scuola del Cuoio è stata fondata dopo la Seconda Guerra Mondiale grazie alla collaborazione dei Frati Francescani Minori Conventuali della Basilica di Santa Croce e delle famiglie Gori e Casini, artigiani

Dettagli

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE Volume VIII manuali campi volontariato Il fare e il dire di Legambiente nei campi Dal 1991 ad oggi sono stati oltre 3.000 i campi di volontariato che Legambiente

Dettagli

in evidenza 2013-2014

in evidenza 2013-2014 in evidenza 2013-2014 Liberty of the Seas, la nave più incredibile del Mediterraneo A inaugurare gli imbarchi da Napoli sarà Liberty of the Seas, una nave straordinaria in partenza per la prima volta dall

Dettagli

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012 9 / 30 settembre 2012 Il progetto 2012 Il progetto 2012 di DimoreDesign, sulla scia del successo dell edizione 2011, ne riprende e amplia l obiettivo fondamentale di rendere fruibile il patrimonio artistico,

Dettagli

STORIA E TRADIZIONE. Da allora Tradizione e Qualità sono rimasti il fiore all occhiello della Pasticceria Orlandi.

STORIA E TRADIZIONE. Da allora Tradizione e Qualità sono rimasti il fiore all occhiello della Pasticceria Orlandi. STORIA E TRADIZIONE La Pasticceria Orlandi nasce per volontà di Romano Orlandi che dopo una lunga gavetta nelle più famose pasticcerie milanesi, nel 1952 decide di mettersi in proprio aprendo il suo negozio

Dettagli

passione coinvolgente

passione coinvolgente passione coinvolgente Arte ed eleganza impreziosiscono gli interni di una villa appena ristrutturata. L arredo moderno incontra la creatività di artisti internazionali. progettazione d interni far arreda

Dettagli

Flame of Hope maggio 2015

Flame of Hope maggio 2015 Flame of Hope maggio 2015 Cari amici, Quand è che si apprezza maggiormente la vita e si è consapevoli di essere vivi e ne siamo grati? Quando quel dono prezioso è minacciato e poi si apprezza la vita il

Dettagli

Che cosa fai di solito?

Che cosa fai di solito? Che cosa fai di solito? 2 1 Ascolta la canzone La mia giornata, ritaglia e incolla al posto giusto le immagini di pagina 125. 10 dieci Edizioni Edilingua unità 1 2 Leggi. lindylindy@forte.it ciao Cara

Dettagli

TABELLA DEI COMPLEMENTI

TABELLA DEI COMPLEMENTI TABELLA DEI COMPLEMENTI REALIZZATA CON LA COLLABORAZIONE DELLA CLASSE II B DELLA SCUOLA SECONDARIA DALLA CHIESA E RUSSO DI BUSNAGO (MB) A. s. 2011/ 12 COMPLEMENTO DOMANDA A CUI RISPONDE ESEMPIO OGGETTO

Dettagli

le più belle ville del Mediterraneo

le più belle ville del Mediterraneo le più belle ville del Mediterraneo le ville più belle del Mediterraneo Istria, Mediterraneo verde Dettaglio della penisola istriana Ricchezza della Tradizione Scoprite gli angoli ancora inesplorati del

Dettagli

Arrivederci! 1 Test di progresso

Arrivederci! 1 Test di progresso TEST DI PROGRESSO (Unità 1 e 2) 1) Completa il mini dialogo con le forme verbali corrette. Ciao, io sono Tiziano. Ciao, io mi chiamo Patrick. (1)... italiano? No, ma (2)... italiano molto bene. (1) a)

Dettagli

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ ΤΕΛΙΚΕΣ ΕΝΙΑΙΕΣ ΓΡΑΠΤΕΣ ΕΞΕΤΑΣΕΙΣ ΣΧΟΛΙΚΗ ΧΡΟΝΙΑ: 2014-2015 Μάθημα: Ιταλικά Επίπεδο: Ε1 Διάρκεια: 2 ώρες Υπογραφή

Dettagli

TRIBUTO AL GRAN PREMIO PARCO VALENTINO

TRIBUTO AL GRAN PREMIO PARCO VALENTINO TRIBUTO AL Fai sfilare la tua passione tra le strade di Torino. Iscrivi la tua vettura al DOMENICA, 14 GIUGNO 2015 la parata celebrativa delle automobili più importanti di sempre PARCO VALENTINO - SALONE

Dettagli

wewelcomeyou fate la vostra scelta

wewelcomeyou fate la vostra scelta wewelcomeyou fate la vostra scelta State cercando la vostra prossima destinazione per l estate? Volete combinare spiagge splendide con gite in montagna e nella natura? Desiderate un atmosfera familiare

Dettagli

SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA. 30 Maggio - 5 Giugno 2015!

SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA. 30 Maggio - 5 Giugno 2015! 30 Maggio - 5 Giugno 2015! 30 Maggio - 5 Giugno 2015! SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA L'Archeotour, giunto quest'anno alla sua XI edizione, è un'iniziativa del Rotary Club Cagliari per far conoscere

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi come Anno scolastico 2012-2013 Classe 2 a D 1 Istituto Comprensivo G. Mazzini Erice Trentapiedi Dirigente Scolastico: Filippo De Vincenzi Ideato e realizzato

Dettagli

PRONOMI DIRETTI (oggetto)

PRONOMI DIRETTI (oggetto) PRONOMI DIRETTI (oggetto) - mi - ti - lo - la - La - ci - vi - li - le La è la forma di cortesia. Io li incontro spesso. (gli amici). Non ti sopporta più. (te) Lo legge tutti i giorni. (il giornale). La

Dettagli

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Anno Scolastico 2010-2011 Email: icsauro@yahoo.it Fratelli Grimm La Scuola

Dettagli

OGGI LA BIANCHI PER FORTUNA NON C'E' MA L'ITALIANO LO SAI ANCHE TE PER OGNI PAROLA DICCI COS'E', E NUOVE ISTRUZIONI AVRAI PER TE.

OGGI LA BIANCHI PER FORTUNA NON C'E' MA L'ITALIANO LO SAI ANCHE TE PER OGNI PAROLA DICCI COS'E', E NUOVE ISTRUZIONI AVRAI PER TE. 1 SE UNA SORPRESA VOLETE TROVARE ATTENTAMENTE DOVETE CERCARE. VOI ALLA FINE SARETE PREMIATI CON DEI GOLOSI DOLCINI INCARTATI. SE ALLE DOMANDE RISPONDERETE E NON CADRETE IN TUTTI I TRANELLI, SE TROVERETE

Dettagli

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94 DAL MEDICO A: Buongiorno, dottore. B: Buongiorno. A: Sono il signor El Assani. Lei è il dottor Cannavale? B: Si, piacere. Sono il dottor Cannavale. A: Dottore, da qualche giorno non mi sento bene. B: Che

Dettagli

Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo

Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo Anche quest anno il tema di E state insieme si pone in continuità con gli anni precedenti! Vi ricordate come si chiamavano e qual era il tema? Velocemente li

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

1.Il Ristorante/La Trattoria

1.Il Ristorante/La Trattoria Agli italiani piace andare a mangiare in trattoria. Ma che cos è la trattoria? È un locale tipicamente italiano, che rispecchia il gusto e la mentalità degli italiani. Agli italiani piace mangiare bene,

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

TONNARA di SCOPELLO Comunione Tonnare Scopello & Guzzo

TONNARA di SCOPELLO Comunione Tonnare Scopello & Guzzo Vi preghiamo di tener presente che le sistemazioni offerte sono in linea con lo spirito del luogo, lontane dal comfort e dagli standard delle strutture ricettive. In particolare, alcune abitazioni hanno

Dettagli

Appunti della panificazione rurale

Appunti della panificazione rurale Appunti della panificazione rurale MATERIE PRIME Dal grano duro coltivato nell area del Sarcidano con il metodo di produzione Biologica, alla produzione di farine e semole macinate nel mulino di Nurri,

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

Ospitalità stagione sportiva 2014-2015

Ospitalità stagione sportiva 2014-2015 Ospitalità STAGIONE SPORTIVA 2014-2015 BENVENUTI A SAN SIRO Il nuovo modo di vivere la partita Amala e colora un emozione di nero e d azzurro. Inter Corporate 2014-15 è l esclusivo programma di Corporate

Dettagli

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Cagliari 4 dicembre 2012 Centro di ricerca FO.CU.S. Progetto di ricerca a supporto dei territori per l individuazione

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

IDEE DI RESISTENZA. Il progetto, nato per ricordare il 70 anno dalla Liberazione, parte da due considerazioni propedeutiche:

IDEE DI RESISTENZA. Il progetto, nato per ricordare il 70 anno dalla Liberazione, parte da due considerazioni propedeutiche: PREMESSA Insignita della Medaglia d Argento al Valor Militare della Resistenza, Pistoia, al pari di altre città toscane, è stata teatro di avvenimenti tragici, la maggior parte dei quali intercorsi tra

Dettagli

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ...

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ... LA CITTÀ VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE 1. Parole per capire Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: città... città industriale... pianta della città...

Dettagli

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE l originale www.casadelcammino.it for SI RINGRAZIANO IN MODO

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente

FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente un grande evento mondiale una grande festa popolare Che cos è Far east Film Festival? Un grande evento popolare Far East

Dettagli

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier Sommelier, nella prestigiosa realtà della Sommellerie di Roma e del Lazio, significa Professionismo nel vino. Chiediamo agli appassionati di essere professionisti del buon bere in maniera concreta, nella

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela di Kristiina Salmela Gole di Fara San Martino (CH) Hei! Ciao! Sono un bel TONTTU - uno gnometto mezzo finlandese mezzo abruzzese, e mi chiamo Cristian alias Rikke. Più di sei anni fa sono nato nel Paese

Dettagli

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11 AL SUPERMERCATO Che cosa ci serve questa settimana? Un po di tutto; per cominciare il pane. Sì, prendiamo due chili di pane. Ci serve anche il formaggio. Sì, anche il burro. Prendiamo 3 etti di formaggio

Dettagli

Svolgimento della prova

Svolgimento della prova Svolgimento della prova D1. Il seguente grafico rappresenta la distribuzione dei lavoratori precari in Italia suddivisi per età nell anno 2012. a. Quanti sono in totale i precari? A. Circa due milioni

Dettagli

1. Lo sport mens sana in corpore sano

1. Lo sport mens sana in corpore sano 1. Lo sport mens sana in corpore sano Mens sana in corpore sano è latino e vuol dire che lo sport non fa bene soltanto al corpo ma anche alla mente. E già ai tempi dei romani si apprezzavano le attività

Dettagli

HI- MACS vous presente son nouveau mobilier contemporain

HI- MACS vous presente son nouveau mobilier contemporain Communiqué de presse Octobre 2013 HI- MACS vous presente son nouveau mobilier contemporain Minimal e asimmetrici, due tavoli firmati Mjiila in HI-MACS Il design, è l arte di progettare degli oggetti per

Dettagli

VERDURE SOTT'OLIO e SOTT'ACETO

VERDURE SOTT'OLIO e SOTT'ACETO Conserve: verdure sott'olio e sott'aceto VERDURE SOTT'OLIO e SOTT'ACETO Le verdure non possono essere conservate semplicemente sott'olio: infatti, non hanno sufficiente acidità per scongiurare il pericolo

Dettagli

LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO

LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO FOOD LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO FOOD. LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO PER LA PRIMA VOLTA IN ITALIA UNA STRAORDINARIA MOSTRA CHE AFFRONTA IL TEMA DEL CIBO DAL PUNTO DI VISTA SCIENTIFICO, SVELANDONE TUTTI

Dettagli

Alcol: ma quanto ce n'è in quello che bevo?

Alcol: ma quanto ce n'è in quello che bevo? www.iss.it/stra ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ DIPARTIMENTO AMBIENTE E CONNESSA PREVENZIONE PRIMARIA REPARTO AMBIENTE E TRAUMI OSSERVATORIO NAZIONALE AMBIENTE E TRAUMI (ONAT) Franco Taggi Alcol: ma quanto

Dettagli

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) Savignano SI FEST 2014 a cura di Italo Zannier di Io sono una forza della natura.. Io sono una forza del Passato. Solo nella tradizione

Dettagli

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE 66 Bologna, 11 febbraio 2015 MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE Per dare feste non serve sempre un motivo. Ma quelle di Meglio Così, il ciclo di eventi che si terrà a Bologna tra febbraio

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

A NE T O I S AZ I C O S VE AS

A NE T O I S AZ I C O S VE AS ASSOCIAZIONE VESTA L'Associazione Culturale Vesta nasce nel 2013 dall idea di creare un laboratorio di idee destinate alla fruizione e alla valorizzazione del patrimonio storico, culturale e naturalistico

Dettagli

l esclusivo sistema per la diluizione ed il dosaggio dei prodotti ultraconcentrati

l esclusivo sistema per la diluizione ed il dosaggio dei prodotti ultraconcentrati CATALOGO EXA l esclusivo sistema per la diluizione ed il dosaggio dei prodotti ultraconcentrati + pratico + sicuro + economico + ecologico 3 edizione Azienda Certificata ISO 9001 e ISO 14001 IL SISTEMA

Dettagli

VENICE-SIMPLON ORIENT-EXPRESS

VENICE-SIMPLON ORIENT-EXPRESS : VENICE-SIMPLON ORIENT-EXPRESS Un Viaggio indimenticabile attraverso la Storia Venice-Simplon Orient-Express è il treno più famoso del mondo, con una storia ultracentenaria che nasce nel 1864 e prosegue

Dettagli

TRECCIA AL BURRO RICETTE

TRECCIA AL BURRO RICETTE TRECCIA AL BURRO RICETTE TRECCIA AL BURRO 1 kg di farina bianca 1 cucchiaio di sale (20 g ca.) 1 cubetto di lievito fresco (42 g) 1 cucchiaio di zucchero 120 g di burro 6 dl di latte 1 uovo sbattuto per

Dettagli

Idee bagno. Nuove. idee. per il vostro bagno.

Idee bagno. Nuove. idee. per il vostro bagno. Idee bagno Nuove idee per il vostro bagno. I 1 La formula INSIDE di wedi Prima della ristrutturazione State pensando a un bagno nuovo o volete semplicemente modernizzarlo? Allora la formula INSIDE di wedi

Dettagli

CITTÀ di ORTONA Medaglia d oro al valor civile PROVINCIA DI CHIETI

CITTÀ di ORTONA Medaglia d oro al valor civile PROVINCIA DI CHIETI CITTÀ di ORTONA Medaglia d oro al valor civile PROVINCIA DI CHIETI Repertorio generale n. 1638 Settore Servizi sociali, culturali e tempo libero Servizi Culturali, Educativi e Tempo Libero DETERMINAZIONE

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

Foglio1. PROVVEDIMENTI AMMINISTRATIVI Art. 23, comma 1, lettera a) del D.Lgs. 14 Marzo 2013, n. 33 (Ufficio Tributi)

Foglio1. PROVVEDIMENTI AMMINISTRATIVI Art. 23, comma 1, lettera a) del D.Lgs. 14 Marzo 2013, n. 33 (Ufficio Tributi) PROVVEDIMENTI AMMINISTRATIVI Art. 23, comma 1, lettera a) del D.Lgs. 14 Marzo 2013, n. 33 (Ufficio Tributi) Autorizzazione/Atto Contenuto Destinatario Documentazione ANNA MARCHI MAZZINI Autorizzazione

Dettagli

abbonamenti 2015.2016

abbonamenti 2015.2016 abbonamenti 2015.2016 FARE DEL NOSTRO STADIO UNA FORTEZZA Caro Interista, San Siro e piu bello quando ci sei tu, io lo so bene. L ho visto vibrare nelle sue notti piu belle. Ho sentito la spinta, la voglia

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS.

L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS. SMS: usali per raggiungere i tuoi contatti... con un click! Guida pratica all utilizzo degli sms pubblicitari L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS. 2 SMS: usali

Dettagli

Progetto Rubiera Centro

Progetto Rubiera Centro LE POLITICHE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA QUALIFICAZIONE DEI CENTRI COMMERCIALI NATURALI Progetti anno 2013 (D.G.R. n. 1822/2013) Bologna, 1 luglio 2014 Progetto Rubiera Centro Il progetto del comune

Dettagli

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA AL LAVORO 25 maggio 2015 San Michele all Adige 3 e 4 giugno 2015 Rovereto Progetto dell associazione culturale Artea di Rovereto in collaborazione con

Dettagli

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Qualche giorno dopo la fine della competizione olimpica di judo è venuto il momento di analizzare quanto successo a Londra. Il mondo del

Dettagli

LA STREGA ROVESCIAFAVOLE

LA STREGA ROVESCIAFAVOLE LA STREGA ROVESCIAFAVOLE RITA SABATINI Cari bambini avete mai sentito parlare della strega Rovesciafavole? Vi posso assicurare che è una strega davvero terribile, la più brutta e malvagia di tutte le streghe

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE 25 foto di Sophie Anne Herin GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE ALTRE PAROLE PER DIRLO Diamo corpo e parola alla forza delle donne Libere di scegliere Libere di desiderare Libere di

Dettagli

Cooperativa COS Cooperativa Operatori Sanitari

Cooperativa COS Cooperativa Operatori Sanitari Cooperativa COS Cooperativa Operatori Sanitari Società Cooperativa sociale onlus corso Torino 4/3 16129 Genova tel. 010 5956962 fax 010 5950871 info@cosgenova.com; coscooperativa@fastwebnet.it 1 Sede legale

Dettagli

Gran Fondo PUNT DEL DIAU

Gran Fondo PUNT DEL DIAU LANZO TORINESE - SABATO 04 OTTOBRE 2014 Gran Fondo PUNT DEL DIAU REGOLAMENTO LA GARA GRAN FONDO DI CORSA IN MONTAGNA PUNT DEL DIAU avrà una lunghezza di circa km.25 e un dislivello positivo di circa 1450

Dettagli

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA . LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA Gruppo di esperti costituito presso l Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione (INRAN)

Dettagli

FEBBIO SUMMER CAMP - Estate 2015 UNA SETTIMANA DI DIVERTIMENTO IMMERSI NELLA NATURA!

FEBBIO SUMMER CAMP - Estate 2015 UNA SETTIMANA DI DIVERTIMENTO IMMERSI NELLA NATURA! FEBBIO SUMMER CAMP - Estate 2015 UNA SETTIMANA DI DIVERTIMENTO IMMERSI NELLA NATURA! Febbio (1200-2063 m.) Comune di Villa Minozzo, alle pendici del Monte Cusna; località inserita nel meraviglioso contesto

Dettagli

PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso

PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso L'ULTIMO PARADISO Lasciarsi alle spalle la vita caotica della città a partire alla volta di località tranquille, senza rumori nel completo relax sentendosi in paradiso,

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar.

Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar. Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar. Tutto il fascino delle montagne dell Alto Adige, catturato nelle specialità L Alto Adige,

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

Il sei gennaio, c è la festa dell Epifania. In quel giorno la Befana, una buona vecchietta con una scopa fra le gambe, porta regali per i bambini.

Il sei gennaio, c è la festa dell Epifania. In quel giorno la Befana, una buona vecchietta con una scopa fra le gambe, porta regali per i bambini. A) Le feste italiane Naturalmente la più grande festa per i bambini e gli italiani è Natale. In Italia non mancano mai l albero di Natale, il presepio e molti regalini: la sera della Vigilia, il ventiquattro

Dettagli

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia Scuola Primaria Istituto Casa San Giuseppe Suore Vocazioniste Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar Classe IV Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia È il 19 febbraio 2011

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli