AMVA Apprendistato e Mestieri a Vocazione Artigianale

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "AMVA Apprendistato e Mestieri a Vocazione Artigianale"

Transcript

1 AMVA Apprendistato e Mestieri a Vocazione Artigianale

2 AMVA INTERVENTO AMBITO TERRITORIALE DI RIFERIMENTO DOTAZIONE FINANZIARIA DURATA Apprendistato e Mestieri a Vocazione Artigianale Nazionale ,00 P.O.N.GOVERNANCE e AZIONI DI SISTEMA mesi I: agosto 2011 F: gennaio

3 AVVISO PUBBLICO A SPORTELLO RIVOLTO A IMPRESE PER LA RICHIESTA DI CONTRIBUTI FINALIZZATI ALL INSERIMENTO OCCUPAZIONALE CON CONTRATTO DI APPRENDISTATO RISORSE FINANZIARIE ( ,00 per la tipologia di contratto in apprendistato per la qualifica e per il diploma professionale e ,00 per la tipologia di contratto in apprendistato professionalizzante o contratto di mestiere).

4 TIPOLOGIA DI AZIONI L Avviso è finalizzato ad incentivare l utilizzo del contratto di apprendistato sull intero territorio nazionale e in tutti i settori di attività, mediante la concessione di contributi per la stipula di: A. Contratti di apprendistato per la qualifica e per il diploma professionale a tempo pieno Valore del contributo: 5.500,00 B. Contratti di apprendistato professionalizzante o contratto di mestiere a tempo pieno Valore del contributo: 4.700,00 I contratti di cui ai punti A e B dovranno essere stipulati a partire dal 30 novembre I contributi di cui sopra sono cumulabili con altri interventi come la Dote Apprendistato della Regione Lombardia

5 SOGGETTI COINVOLTI I soggetti beneficiari sono datori di lavoro privati regolarmente iscritti alla Camera di Commercio - che, in possesso delle caratteristiche previste dall avviso, abbiano la sede operativa presso cui è operata l assunzione sul territorio nazionale e che assumano giovani con contratti di apprendistato nelle tipologie previste lett. A e B. I lavoratori assunti ovvero persone in possesso del requisito di lavoratori svantaggiati come definito dal Reg. (CE) n. 800/2008, fermo restando il rispetto dei vincoli di età previsti dalla normativa relativa all apprendistato (tipologia A: anni compiuti e tipologia B: anni compiuti).

6 SOGGETTI COINVOLTI: I lavoratori assunti IMPORTANTE: il lavoratore assunto deve appartenere a UNA delle seguenti categorie del Reg. 800/2008 a. Senza regolare retribuzione da almeno 6 mesi b. Chi non possiede un diploma di scuola media superiore o professionale c. Adulti con una o più persone a carico

7 d. Occupati in professioni o settori caratterizzati da un tasso di disparità uomo-donna che supera di almeno il 25% se il lavoratore rientra nel genere sotto rappresentato (Il tasso di disparità uomo-donna è ottenuto dalla differenza tra le incidenze percentuali delle componenti maschili e femminili dell occupazione per settore. Secondo la commissione europea, comparando settorialmente il valore assunto dal tasso disparità con quello registrato mediamente al livello nazionale, è possibile classificare i lavoratori all interno del mdl. Pertanto, uno scarto della media superiore del 25% fa nascere la figura di lavoratore svantaggiato - FAQ n. 39-). e. Membri di una minoranza nazionale all interno di uno Stato membro che hanno necessità di consolidare le proprie esperienze in termini di conoscenze linguistiche

8 f. Lavoratori molto svantaggiati: lavoratori che erano disoccupati da almeno 24 mesi L avviso non è esteso agli eventuali lavoratori assunti in apprendistato in mobilità (art. 7 TU Apprendistato), all apprendistato stagionale o ad assunti a tempo parziale.

9 SOGGETTI COINVOLTI: i datori di lavoro Documentazione da allegare: copia dell iscrizione alla CCIAA con data non antecedente a 3 mesi dalla data di presentazione della domanda Copia di certificato di attribuzione della P. Iva Copia del documento di identità ed in corso di validità del lavoratore assunto per il quale si richiede l incentivo Copia integrale del modello UNILAV Copia del contratto di lavoro e del piano formativo associato ad esso Dichiarazione firmata del de minimis (all.1) o del Reg. 800/2008 (all. 2)

10 SOGGETTI COINVOLTI: i datori di lavoro Documentazione da allegare: INTEGRAZIONI E MODIFICHE ALL AVVISO AVVENUTE SUCCESSIVAMENTE ALLA PUBBLICAZIONE DELLO STESSO La copia del certificato di iscrizione è sostituita dall autocertificazione che l azienda potrà scaricare dal sito; A partire dal 13/02 l azienda dovrà essere in regola con i versamenti contributivi ma il DURC sarà acquisito d ufficio da Italia Lavoro.

11 GARANZIA FIDEIUSSORIA Il soggetto beneficiario, una volta pubblicato sull elenco degli ammessi a contributo, deve inoltrare richiesta di liquidazione dello stesso corredata da idonea garanzia fideiussoria assicurativa o bancaria. La garanzia dovrà avere un efficacia di 24 mesi salvo svincoli potranno essere disposti sulla base degli accertamenti disposti da Italia Lavoro che comprovino il corretto adempimento delle obbligazioni assunte. INTERRUZIONE ANTICIPATA DEL RAPPORTO DI LAVORO L impresa beneficiaria, in caso di interruzione di rapporto di lavoro a qualsiasi titolo (nell arco del periodo convenzionale di 12 mesi) dovrà restituire l intera somma se l interruzione avviene nei primi 6 mesi Restituire quota proporzionale,invece, qualora l interruzione avvenisse fra i 6 e i 12 mesi.

12 SCADENZA Fino a concorrenza delle risorse disponibili e, comunque, non oltre la data di chiusura dell Avviso fissata al 31/12/2012. MODALITA DI PRESENTAZIONE La domanda di contributo potrà essere presentata unicamente attraverso il sistema informativo raggiungibile al seguente indirizzo: ULTERIORI INFORMAZIONI L Avviso è pubblicato in versione integrale sui siti Internet sezione bandi -, su sul sito del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e su

AMVA Apprendistato e Mestieri a Vocazione Artigianale

AMVA Apprendistato e Mestieri a Vocazione Artigianale AMVA Apprendistato e Mestieri a Vocazione Artigianale PROGRAMMA GIORNATA 1)Presentazione sintetica bando 2)Confronto su casistica proposta da partecipanti 3)Lettura bando (solo per interessati) AVVISO

Dettagli

A contratti di apprendistato per la qualifica e per il diploma professionale:

A contratti di apprendistato per la qualifica e per il diploma professionale: 31/03/2013 - AMVA Apprendistato e Mestieri a Vocazione Artigianale - Agevolazioni per gli apprendisti (D Progetto AMVA AGEVOLAZIONI PER LE ASSUNZIONI DI APPRENDISTI FATTE A PARTIRE DAL 30/ 11/2011 Programma

Dettagli

Si, ma è necessario comunque che si tratti di lavoratori disoccupati/inoccupati.

Si, ma è necessario comunque che si tratti di lavoratori disoccupati/inoccupati. FAQ AMVA 1. Il requisito di disoccupazione/inoccupazione può essere autocertificato? No, è necessario allegare la certificazione.tuttavia, del Centro a partire per l Impiego dal 1 sarà gennaio possibile

Dettagli

Contributi alle aziende che assumono, con contratto di apprendistato, giovani dai 15 ai 29 anni

Contributi alle aziende che assumono, con contratto di apprendistato, giovani dai 15 ai 29 anni CIRCOLARE A.F. N. 131 del 21 settembre 2012 Ai gentili clienti Loro sedi Contributi alle aziende che assumono, con contratto di apprendistato, giovani dai 15 ai 29 anni Gentile cliente con la presente

Dettagli

FAQ AMVA (aggiornate al 7 dicembre 2011)

FAQ AMVA (aggiornate al 7 dicembre 2011) L'azione FAQ: risposte alle domande ricorrenti Frequently Asked Questions FAQ AMVA (aggiornate al 7 dicembre 2011) 1. Il requisito di disoccupazione/inoccupazione può essere autocertificato? No, è necessario

Dettagli

ASSUNZIONI 2017: GUIDA AGLI INCENTIVI

ASSUNZIONI 2017: GUIDA AGLI INCENTIVI ASSUNZIONI 2017: GUIDA AGLI INCENTIVI La Legge di Stabilità 2017 e l Anpal Agenzia Nazionale Politiche Attive per il Lavoro hanno aggiornato le agevolazioni sulle assunzioni, volte a contrastare la disoccupazione.

Dettagli

Regione Lombardia: Dote Impresa incentivi all assunzione di persone con disabilità

Regione Lombardia: Dote Impresa incentivi all assunzione di persone con disabilità Newsletter di aggiornamento n. 13 anno 2015 Data di redazione: 24 aprile 2015 Regione Lombardia: Dote Impresa incentivi all assunzione di persone con disabilità Regione Lombardia, in data 13 aprile 2015,

Dettagli

Piano straordinario per l occupazione. MISURA I.1 Incentivi all occupazione di giovani e adulti DOMANDE FREQUENTI PREREGISTRAZIONE

Piano straordinario per l occupazione. MISURA I.1 Incentivi all occupazione di giovani e adulti DOMANDE FREQUENTI PREREGISTRAZIONE Piano straordinario per l occupazione MISURA I.1 Incentivi all occupazione di giovani e adulti DOMANDE FREQUENTI PREREGISTRAZIONE Domanda n. 1 Perché è utile preregistrarsi? La pre-registrazione è opportuna

Dettagli

Interventi Atto Negoziale Regione Lombardia e Provincia di Brescia Anno 2016 AVVISO PUBBLICO

Interventi Atto Negoziale Regione Lombardia e Provincia di Brescia Anno 2016 AVVISO PUBBLICO Interventi Atto Negoziale Regione Lombardia e Provincia di Brescia 2011-2013 Anno 2016 AVVISO PUBBLICO Incentivi alle imprese per inserimento lavorativo di disoccupati residenti nella Provincia di Brescia

Dettagli

AMVA Avviso Pubblico per la richiesta di contributi finalizzati al sostegno alla creazione di nuova imprenditoria per il trasferimento d azienda

AMVA Avviso Pubblico per la richiesta di contributi finalizzati al sostegno alla creazione di nuova imprenditoria per il trasferimento d azienda AMVA Avviso Pubblico per la richiesta di contributi finalizzati al sostegno alla creazione di nuova imprenditoria per il trasferimento d azienda Pubblicato il 21/12/2012 Finalità Supportare la creazione

Dettagli

Luciana Mari Componente del Centro Studi e Ricerche

Luciana Mari Componente del Centro Studi e Ricerche Le assunzioni agevolate modifiche dal 2017 I datori di lavoro in relazione alle nuove assunzioni o alle trasformazioni a decorrere dal 1 gennaio 2017 non potranno più beneficiare di alcune agevolazioni

Dettagli

Segnaliamo infine il nominativo della referente che resta a disposizione per fornire ogni eventuale richiesta di approfondimento:

Segnaliamo infine il nominativo della referente che resta a disposizione per fornire ogni eventuale richiesta di approfondimento: CONFIMI RAVENNA NEWS N. 11 DEL 15/05/2013 ECONOMICO OGGETTO: ITALIA LAVORO SPA PROGRAMMA AMVA (APPRENDISTATO E MESTIERI A VOCAZIONE ARTIGIANALE) AVVISO PUBBLICO PER LA RICHIESTA DI CONTRIBUTI FINALIZZATI

Dettagli

AMVA Apprendistato e Mestieri a Vocazione Artigianale. Provincia di Mantova Palazzo Soardi sala degli Stemmi 24 settembre 2012

AMVA Apprendistato e Mestieri a Vocazione Artigianale. Provincia di Mantova Palazzo Soardi sala degli Stemmi 24 settembre 2012 AMVA Apprendistato e Mestieri a Vocazione Artigianale Provincia di Mantova Palazzo Soardi sala degli Stemmi 24 settembre 2012 ITALIA LAVORO Area Occupazione e Sviluppo Economico Programmi/progetti LOA

Dettagli

INCENTIVI ALL'ASSUNZIONE DI PERSONE DISOCCUPATE E IN CIGS

INCENTIVI ALL'ASSUNZIONE DI PERSONE DISOCCUPATE E IN CIGS DONNE Donne di qualsiasi età, ovunque residenti e prive di Contratto Riduzione del 50% dei contributi a - 12 mesi in caso di assunzione - Art. 4 c.11 L. 92/2012 (Riforma impiego regolarmente retribuito

Dettagli

GUIDA. INCENTIVI all ASSUNZIONE 2014

GUIDA. INCENTIVI all ASSUNZIONE 2014 GUIDA INCENTIVI all ASSUNZIONE 2014 INCENTIVO DESTINATARI BENEFICIARI INCENTIVO BENEFICI Bonus assunzione giovani (D.L. 76/2013 art. 1; L. 99/2013) Lavoratori tra i 18 e i 29 anni che abbiano uno dei seguenti

Dettagli

Circolare Informativa n 42/2012. Regione Campania: Legge Regionale Apprendistato

Circolare Informativa n 42/2012. Regione Campania: Legge Regionale Apprendistato Circolare Informativa n 42/2012 Regione Campania: Legge Regionale Apprendistato Pagina 1 di6 INDICE Premessa pag.3 1) Disposizioni generali sull apprendistato pag. 3 2) Contratto di apprendistato per la

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER LE IMPRESE

AVVISO PUBBLICO PER LE IMPRESE AVVISO PUBBLICO PER LE IMPRESE Programma PARI Art. 1 PREMESSA. La Provincia di Genova in attuazione della Delibera n. 154/2006 di adesione al Programma Pari -Programma d Azione per il Re-Impiego di lavoratori

Dettagli

IL DIRIGENTE DEL SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO E SERVIZI ALLA PERSONA INDICE IL SEGUENTE BANDO:

IL DIRIGENTE DEL SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO E SERVIZI ALLA PERSONA INDICE IL SEGUENTE BANDO: IL DIRIGENTE DEL SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO E SERVIZI ALLA PERSONA In esecuzione della deliberazione Giunta Comunale n. 252 del 20 dicembre 2016 INDICE IL SEGUENTE BANDO: Bando Incentivi all assunzione

Dettagli

1. INCENTIVI PER ASSUNZIONI CON CONTRATTO DI APPRENDISTATO. Apprendistato per la qualifica e il diploma professionale Giovani tra i 15 e i 25 anni

1. INCENTIVI PER ASSUNZIONI CON CONTRATTO DI APPRENDISTATO. Apprendistato per la qualifica e il diploma professionale Giovani tra i 15 e i 25 anni PRINCIPALI INCENTIVI ALL ASSUNZIONE PREVISTI SIA DALLA NORMATIVA NAZIONALE CHE REGIONALE RIVOLTI ALLE IMPRESE CHE ASSUMONO NEET (GIOVANI TRA I 16 ED I 29 ANNI NON OCCUPATI NE INSERITI IN UN PERCORSO DI

Dettagli

Bando Incentivi all assunzione

Bando Incentivi all assunzione Bando Incentivi all assunzione Premessa In considerazione del perdurare della crisi che ha investito il mercato del lavoro e per fronteggiare la pesante ricaduta sull occupazione, l amministrazione comunale

Dettagli

I documenti verranno implementati e aggiornati secondo le normative vigenti.

I documenti verranno implementati e aggiornati secondo le normative vigenti. Assunzione I documenti verranno implementati e aggiornati secondo le normative vigenti. Allegato al contratto di lavoro a progetto Assunzione a tempo determinato Assunzione a tempo determinato (mobilità)

Dettagli

Legge Regionale 18/2005, art. 33 STABILIZZAZIONI contratti precari

Legge Regionale 18/2005, art. 33 STABILIZZAZIONI contratti precari Legge Regionale 18/2005, art. 33 STABILIZZAZIONI contratti precari D.P.REG. 0237/PRES del 13 dicembre 2013 entrato in vigore il 01.01.2014 REGIMI DI AIUTO (ALTERNATIVI): AIUTI DE MINIMIS : ai sensi del

Dettagli

AVVISO Dote Lavoro Tirocini Giovani. BURL 28 novembre 2012

AVVISO Dote Lavoro Tirocini Giovani. BURL 28 novembre 2012 AVVISO Dote Lavoro Tirocini Giovani BURL 28 novembre 2012 Il presente Avviso intende favorire i giovani e le aziende attraverso interventi atti a : - sostenere i giovani nell attivazione e realizzazione

Dettagli

Interventi Atto Negoziale Regione Lombardia e Provincia di Brescia Anno 2016 AVVISO PUBBLICO DONNE OVER 40 UOMINI OVER 45

Interventi Atto Negoziale Regione Lombardia e Provincia di Brescia Anno 2016 AVVISO PUBBLICO DONNE OVER 40 UOMINI OVER 45 Interventi Atto Negoziale Regione Lombardia e Provincia di Brescia 2011-2013 Anno 2016 AVVISO PUBBLICO DONNE OVER 40 UOMINI OVER 45 Incentivi alle imprese per inserimento lavorativo di disoccupati residenti

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA TIPO DA ALLEGARE AI DECRETI DI APPROVAZIONE DEI BANDI REGIONALI

SCHEDA INFORMATIVA TIPO DA ALLEGARE AI DECRETI DI APPROVAZIONE DEI BANDI REGIONALI SCHEDA INFORMATIVA TIPO DA ALLEGARE AI DECRETI DI APPROVAZIONE DEI BANDI REGIONALI VOCE DESCRIZIONE DI COSA SI TRATTA L AVVISO PUBBLICO PER IL SOSTEGNO AI CONTRATTI E AGLI ACCORDI DI SOLIDARIETÀ AI SENSI

Dettagli

PROVINCIA DI TERNI AVVISO PER L'ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI PER FAMIGLIE COLPITE DA CRISI OCCUPAZIONALE. Art.1 FINALITA

PROVINCIA DI TERNI AVVISO PER L'ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI PER FAMIGLIE COLPITE DA CRISI OCCUPAZIONALE. Art.1 FINALITA PROVINCIA DI TERNI SETTORE PIANIFICAZIONE DEL TERRITORIO E SVILUPPO ECONOMICO SERVIZIO SVILUPPO ECONOMICO, POLITICHE SOCIALI ATTIVITÀ TURISTICHE, CULTURALI E SPORTIVE AVVISO PER L'ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI

Dettagli

Aggiornamento del 12/06/2017. Il datore di lavoro deve avere sede legale nel Lazio per poter beneficiare del contribuito del Bonus Occupazionale?

Aggiornamento del 12/06/2017. Il datore di lavoro deve avere sede legale nel Lazio per poter beneficiare del contribuito del Bonus Occupazionale? FAQ Avviso Pubblico "Bonus Assunzionale per le Imprese Determinazione dirigenziale n. G05654 del 2 maggio 2017. Aggiornamento del 12/06/2017 1.D: Il datore di lavoro deve avere sede legale nel Lazio per

Dettagli

Azione di Sistema Welfare to Work per le Politiche di Re-Impiego GLI INCENTIVI ALL ASSUNZIONE PREVISTI A LIVELLO NAZIONALE

Azione di Sistema Welfare to Work per le Politiche di Re-Impiego GLI INCENTIVI ALL ASSUNZIONE PREVISTI A LIVELLO NAZIONALE Azione di Sistema Welfare to Work per le Politiche di Re-Impiego 2015-2016 GLI INCENTIVI ALL ASSUNZIONE PREVISTI A LIVELLO NAZIONALE Il Dlgs 150/2015, art. 31, ha introdotto principi generali di fruizione

Dettagli

Garanzia Giovani: le agevolazioni per le imprese

Garanzia Giovani: le agevolazioni per le imprese Garanzia Giovani: le agevolazioni per le imprese Relatore Manuela Zocco - Area Sistema Formativo e Capitale Umano Assolombarda Copyright Assolombarda 2014 Garanzia Giovani per i tirocini Copyright Assolombarda

Dettagli

Prorogati gli incentivi contributivi sull assunzione di disoccupati. (Decreto Ministero del Lavoro )

Prorogati gli incentivi contributivi sull assunzione di disoccupati. (Decreto Ministero del Lavoro ) CIRCOLARE A.F. N. 21 del 11 Febbraio 2014 Ai gentili clienti Loro sedi Prorogati gli incentivi contributivi sull assunzione di disoccupati (Decreto Ministero del Lavoro 02.09.2013) Premessa Ai fini di

Dettagli

Circolare N.21 del 11 Febbraio 2014

Circolare N.21 del 11 Febbraio 2014 Circolare N.21 del 11 Febbraio 2014 Prorogati gli incentivi contributivi sull assunzione di disoccupati Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale

Dettagli

Il nuovo apprendistato

Il nuovo apprendistato a cura di Alessandro Millo Il nuovo apprendistato (T.U. n. 167/2011) 1 La normativa abrogata Abrogate espressamente: Implicitamente: Legge n. 25/1955 D.P.R. n. 1668/56 Legge n. 56/1987 (art. 21-22 ) D.M.

Dettagli

Diritto del Lavoro Novità e aggiornamenti

Diritto del Lavoro Novità e aggiornamenti C o n v e g n o 11 Luglio 2016 Diritto del Lavoro Novità e aggiornamenti Gli incentivi alle assunzioni Dott. Simone Sbrillo Studio Associato Barillari Lapolla Cavalleri Incentivi alle assunzioni Esonero

Dettagli

ASSUNZIONI A TEMPO INDETERMINATO ANNO 2015: SGRAVIO CONTRIBUTIVO TRIENNALE

ASSUNZIONI A TEMPO INDETERMINATO ANNO 2015: SGRAVIO CONTRIBUTIVO TRIENNALE ASSUNZIONI A TEMPO INDETERMINATO ANNO 2015: SGRAVIO CONTRIBUTIVO TRIENNALE DATORI DI LAVORO BENEFICIARI ESONERO CONTRIBUTIVO REQUISITI DIPENDENTE Tutti i datori di lavoro privati (per i datori di lavoro

Dettagli

INCENTIVI ALLE IMPRESE FINALIZZATI ALL INSERIMENTO LAVORATIVO DI SOGGETTI SVANTAGGIATI

INCENTIVI ALLE IMPRESE FINALIZZATI ALL INSERIMENTO LAVORATIVO DI SOGGETTI SVANTAGGIATI INCENTIVI ALLE IMPRESE FINALIZZATI ALL INSERIMENTO LAVORATIVO DI SOGGETTI SVANTAGGIATI PROGETTO INTEGRATO DI POLITICA DEL LAVORO COFINANZIATO DALLA PROVINCIA DI TORINO E FORMA.TEMP progetto integrato di

Dettagli

DA COMPILARE E TRASMETTERE FIRMATA DIGITALMENTE O ELETTRONICAMENTE ALLA CASELLA PEC:

DA COMPILARE E TRASMETTERE FIRMATA DIGITALMENTE O ELETTRONICAMENTE ALLA CASELLA PEC: ALLEGATO A1 DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AVVISO PUBBLICO RIVOLTO ALLE IMPRESE E AI PROFESSIONISTI OPERANTI SUL TERRITORIO DELL EMILIA- ROMAGNA FINALIZZATO A FAVORIRE L ACCESSO AL CREDITO PER IL TRAMITE

Dettagli

PROGRAMMA P.A.R.I. Programma d Azione per il Re-Impiego di lavoratori svantaggiati

PROGRAMMA P.A.R.I. Programma d Azione per il Re-Impiego di lavoratori svantaggiati ALLEGATO 1 PROGRAMMA P.A.R.I. Programma d Azione per il Re-Impiego di lavoratori svantaggiati AVVISO PUBBLICO RIVOLTO ALLE IMPRESE (invito a manifestare interesse) per la presentazione di richieste di

Dettagli

PROVINCIA DI TERNI SETTORE PIANIFICAZIONE DEL TERRITORIO E SVILUPPO ECONOMICO;

PROVINCIA DI TERNI SETTORE PIANIFICAZIONE DEL TERRITORIO E SVILUPPO ECONOMICO; All. a) DD. n. 612 del 10/07/2012 PROVINCIA DI TERNI SETTORE PIANIFICAZIONE DEL TERRITORIO E SVILUPPO ECONOMICO; AVVISO PER L'ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI PER FAMIGLIE COLPITE DA CRISI OCCUPAZIONALE Art.1

Dettagli

FAVA & Partners Tax Flash 18 Novembre 2015

FAVA & Partners Tax Flash 18 Novembre 2015 FAVA & Partners Tax Flash 18 Novembre 2015 INCENTIVI SULLE ASSUNZIONI COME CONVIENE ASSUMERE NEL 2016 SOMMARIO Con la presente desideriamo informare che per il 2016 è prevista una revisione degli incentivi

Dettagli

DECRETO DEL DIRIGENTE DELLA P.F. SERVIZI PER L IMPIEGO, MERCATO DEL LAVORO, CRISI OCCUPAZIONALI E PRODUTTIVE N. 13/SIM DEL 22/02/2011

DECRETO DEL DIRIGENTE DELLA P.F. SERVIZI PER L IMPIEGO, MERCATO DEL LAVORO, CRISI OCCUPAZIONALI E PRODUTTIVE N. 13/SIM DEL 22/02/2011 1 DECRETO DEL DIRIGENTE DELLA P.F. SERVIZI PER L IMPIEGO, MERCATO DEL LAVORO, CRISI OCCUPAZIONALI E PRODUTTIVE N. 13/SIM DEL 22/02/2011 Oggetto: L.R. n. 2/2005, art. 29 Bando per la concessione di contributi

Dettagli

Mercato del Lavoro: incentivi, agevolazioni, formazione per la ricollocazione

Mercato del Lavoro: incentivi, agevolazioni, formazione per la ricollocazione Mercato del Lavoro: incentivi, agevolazioni, formazione per la ricollocazione Ordine dei Consulenti del Lavoro Click to edit Master subtitle style Consiglio Provinciale di Venezia Mestre, 22 marzo 2010

Dettagli

Allegato A. La Regione Umbria potrà incrementare tale dotazione finanziaria con ulteriori risorse.

Allegato A. La Regione Umbria potrà incrementare tale dotazione finanziaria con ulteriori risorse. Allegato A Disciplina e indicazioni operative ai fini della concessione di incentivi per le assunzioni dei tirocinanti - PARTE 3 Avviso pubblico Catalogo Unico Regionale Apprendimenti (C.U.R.A.) Categoria

Dettagli

Le assunzioni agevolate

Le assunzioni agevolate Le assunzioni agevolate La legislazione italiana prevede agevolazioni normative, contributive ed incentivi economici per la creazione di nuove opportunità di lavoro e, in particolare, per il reinserimento

Dettagli

TIROCINIO E APPRENDISTATO

TIROCINIO E APPRENDISTATO TIROCINIO E APPRENDISTATO PRESENTAZIONE A cura di: Dott.ssa Vaccaneo Daniela Responsabile Servizio Incontro Domanda/Offerta di lavoro Centro per l Impiego di Vercelli SERVIZIO TIROCINI Il tirocinio si

Dettagli

IL CONTRATTO DI APPRENDISTATO dopo il Jobs Act (Art , D.Lgs. 15 giugno 2015, n. 81) Incentivi ed opportunità per le imprese

IL CONTRATTO DI APPRENDISTATO dopo il Jobs Act (Art , D.Lgs. 15 giugno 2015, n. 81) Incentivi ed opportunità per le imprese IL CONTRATTO DI APPRENDISTATO dopo il Jobs Act (Art. 41 47, D.Lgs. 15 giugno 2015, n. 81) Incentivi ed opportunità per le imprese Tipologie di apprendistato Jobs Act: 1. apprendistato per la qualifica

Dettagli

GIOVANI - CONTRATTO DI APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE

GIOVANI - CONTRATTO DI APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE GIOVANI - CONTRATTO DI APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE Soggetti: Il di apprendistato professionalizzante, il c.d. apprendistato di secondo livello, si rivolge ai giovani nella fascia d'età 18-29 anni,

Dettagli

ITALIA LAVORO Spa Programma AMVA

ITALIA LAVORO Spa Programma AMVA LHYRA srl ROMA ITALIA LAVORO Spa Programma AMVA L area Occupazione e Sviluppo di Italia Lavoro Spa, organismo del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, e soggetto attuatore di un programma di

Dettagli

L.R. 18/2005, art. 33, c. 3 B.U.R. 7/12/2005, n. 49. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 29 novembre 2005, n. 0419/Pres.

L.R. 18/2005, art. 33, c. 3 B.U.R. 7/12/2005, n. 49. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 29 novembre 2005, n. 0419/Pres. L.R. 18/2005, art. 33, c. 3 B.U.R. 7/12/2005, n. 49 DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 29 novembre 2005, n. 0419/Pres. L.R. 18/2005, titolo III, capo I. Regolamento per la concessione di contributi finalizzati

Dettagli

All. 1 FABBRICA VERCELLI. Definizione profilo professionale richiesto - Richiesta contributo

All. 1 FABBRICA VERCELLI. Definizione profilo professionale richiesto - Richiesta contributo All. 1 FABBRICA Definizione profilo professionale richiesto - Richiesta contributo Ragione Sociale Sede legale in (Prov ) Via n Sede operativa in (Prov ) Via n tel. fax e-mail Partita IVA Codice fiscale

Dettagli

Direzione centrale lavoro, formazione, istruzione, pari opportunità, politiche giovanili e ricerca

Direzione centrale lavoro, formazione, istruzione, pari opportunità, politiche giovanili e ricerca Direzione centrale lavoro, formazione, istruzione, pari opportunità, politiche giovanili e ricerca Regolamento per la concessione e l erogazione di contributi per il sostegno alle imprese che stipulano

Dettagli

INCENTIVI PER LE ASSUNZIONI

INCENTIVI PER LE ASSUNZIONI INCENTIVI PER LE ASSUNZIONI Principali incentivi Principali incentivi Legge di stabilità 2016 Incentivo per occupazione Principali incentivi Legge di stabilità 2016 Incentivo per occupazione Tirocinio

Dettagli

OGGETTO: Agevolazioni per le assunzioni effettuate dal

OGGETTO: Agevolazioni per le assunzioni effettuate dal CIRCOLARE DI STUDIO 8/2017 Parma, 7 Febbraio 2017 OGGETTO: Agevolazioni per le assunzioni effettuate dal 01.01.2017 Riportiamo, di seguito, le agevolazioni contributive che sono state confermate per l

Dettagli

Direzione Centrale Entrate Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici. Roma, 16/02/2016

Direzione Centrale Entrate Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici. Roma, 16/02/2016 Direzione Centrale Entrate Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Roma, 16/02/2016 Circolare n. 32 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Responsabili delle Agenzie Ai Coordinatori generali,

Dettagli

ESONERO CONTRIBUTIVO PER LE ASSUNZIONI CON CONTRATTO DI LAVORO A TEMPO INDETERMINATO

ESONERO CONTRIBUTIVO PER LE ASSUNZIONI CON CONTRATTO DI LAVORO A TEMPO INDETERMINATO 21 aprile 2015 L e g g e 2 3 d i cembre 2014, n. 190 ( c. d. l e g g e d i S ta b i l i tà 2015 ) ESONERO CONTRIBUTIVO PER LE ASSUNZIONI CON CONTRATTO DI LAVORO A TEMPO INDETERMINATO A cura di Simona Butera

Dettagli

Aggiornamento Avviso Dote

Aggiornamento Avviso Dote Provincia di Como Aggiornamento Avviso Dote Del Catalogo provinciale dell offerta pubblica dei servizi integrati per l apprendistato professionalizzante Ex Art. 4 D.Lgs. 167/11 e Art. 44 D.Lgs. 81/15 Pagina

Dettagli

L esonero contributivo per le nuove assunzioni

L esonero contributivo per le nuove assunzioni L esonero contributivo per le nuove assunzioni Art. 1, commi da 118 a 124, l. 23 dicembre 2014, n. 190 Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge di stabilità

Dettagli

INCENTIVI INAIL ALLE IMPRESE PER LA SICUREZZA SUL LAVORO AVVISO REGIONALE (art. 11 c. 1 e 5 del decreto 81/2008 e s.m.i)

INCENTIVI INAIL ALLE IMPRESE PER LA SICUREZZA SUL LAVORO AVVISO REGIONALE (art. 11 c. 1 e 5 del decreto 81/2008 e s.m.i) INCENTIVI INAIL ALLE IMPRESE PER LA SICUREZZA SUL LAVORO AVVISO REGIONALE 2013 (art. 11 c. 1 e 5 del decreto 81/2008 e s.m.i) Entità del finanziamento A livello nazionale: 307 milioni di euro circa Per

Dettagli

ESONERO CONTRIBUTIVO PER LE ASSUNZIONI A TEMPO INDETERMINATO ANNO 2016

ESONERO CONTRIBUTIVO PER LE ASSUNZIONI A TEMPO INDETERMINATO ANNO 2016 ESONERO CONTRIBUTIVO PER LE ASSUNZIONI A TEMPO INDETERMINATO ANNO 2016 Datori di lavoro beneficiari dell esonero contributivo: L incentivo è riconosciuto a tutti i datori di lavoro privati, a prescindere

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento.

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento. Protocollo n. 97156 /2011 Disposizioni di attuazione dell articolo 3, comma 5, della legge 30 dicembre 2010, n. 238, in ordine alla richiesta dei benefici fiscali da parte dei lavoratori dipendenti rientrati

Dettagli

Apprendistato: opportunità da non sottovalutare

Apprendistato: opportunità da non sottovalutare CIRCOLARE A.F. N. 79 del 29 Maggio 2012 Ai gentili clienti Loro sedi Apprendistato: opportunità da non sottovalutare Le tipologie di apprendistato L'apprendistato nelle intenzioni del governo dovrà diventare

Dettagli

DIREZIONE LAVORO COLLOCAMENTO MIRATO LEGGE 68/99

DIREZIONE LAVORO COLLOCAMENTO MIRATO LEGGE 68/99 ALL. 1 DIREZIONE LAVORO COLLOCAMENTO MIRATO LEGGE 68/99 Fondo Regionale per l occupazione dei disabili di cui all art. 14 della Legge 12 marzo 1999, n. 68 - ANNO 2017 1 AVVISO CONTRIBUTI PER LA FORMAZIONE

Dettagli

News per i Clienti dello studio

News per i Clienti dello studio News per i Clienti dello studio N. 171 del 9 Dicembre 2016 Ai gentili clienti Loro sedi Agevolazioni sul lavoro: quali incentivi posso applicare dopo il 31.12.2016? Gentile cliente, con la presente desideriamo

Dettagli

ALLEGATO B REGOLAMENTO PER INCENTIVI ALL ATTIVAZIONE DI TIROCINI FORMATIVI

ALLEGATO B REGOLAMENTO PER INCENTIVI ALL ATTIVAZIONE DI TIROCINI FORMATIVI ALLEGATO B REGOLAMENTO PER INCENTIVI ALL ATTIVAZIONE DI TIROCINI FORMATIVI 1) FINALITA L obiettivo del regolamento è quello di sostenere le imprese che favoriscono l inserimento nel mondo del lavoro attraverso

Dettagli

Ministero del Lavoro e della Previdenza sociale. assistenza tecnica

Ministero del Lavoro e della Previdenza sociale. assistenza tecnica Ministero del Lavoro e della Previdenza sociale assistenza tecnica Imposta di bollo vigente Alla Provincia di Reggio Emilia Domanda per la concessione di un contributo per l assunzione a tempo indeterminato

Dettagli

Allegato 1 AVVISO PUBBLICO PER LA PRESENTAZIONE DELL OFFERTA DI PERCORSI FORMATIVI DI ASSISTENTE FAMILIARE

Allegato 1 AVVISO PUBBLICO PER LA PRESENTAZIONE DELL OFFERTA DI PERCORSI FORMATIVI DI ASSISTENTE FAMILIARE Allegato 1 AVVISO PUBBLICO PER LA PRESENTAZIONE DELL OFFERTA DI PERCORSI FORMATIVI DI ASSISTENTE FAMILIARE 1 1. Oggetto dell intervento 1. Il presente Avviso si colloca tra le iniziative previste nell

Dettagli

POR FESR 2014/2020 Asse 3 - Competitività ed attrattività del sistema produttivo- AZIONE 3.5.2

POR FESR 2014/2020 Asse 3 - Competitività ed attrattività del sistema produttivo- AZIONE 3.5.2 POR FESR 2014/2020 Asse 3 - Competitività ed attrattività del sistema produttivo- AZIONE 3.5.2 BANDO SOSTEGNO DI PROGETTI RIVOLTI ALL INNOVAZIONE, LA DIGITALIZZAZIONE E L INFORMAZIONE DELLE ATTIVITA PROFESSIONALI

Dettagli

OGGETTO: Incentivi contributivi di fine anno

OGGETTO: Incentivi contributivi di fine anno Informativa per la clientela di studio N. 25 del 21.12.2016 Ai gentili Clienti Loro sedi OGGETTO: Incentivi contributivi di fine anno Gentile Cliente, con la stesura del presente documento informativo

Dettagli

5 passi per l'apprendistato professionalizzante o contratto di mestiere APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE O CONTRATTO DI MESTIERE- ART.

5 passi per l'apprendistato professionalizzante o contratto di mestiere APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE O CONTRATTO DI MESTIERE- ART. 5 passi per l'apprendistato professionalizzante o contratto di mestiere APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE O CONTRATTO DI MESTIERE- ART. 4 Il Contratto di Apprendistato Il contratto di Apprendistato Professionalizzante

Dettagli

Fonte : Circolare Inps n. 17 del 29 gennaio Legge 23 dicembre 2014 n. 190

Fonte : Circolare Inps n. 17 del 29 gennaio Legge 23 dicembre 2014 n. 190 Fonte : Circolare Inps n. 17 del 29 gennaio 2015 Legge 23 dicembre 2014 n. 190 Allo scopo di promuovere forme di occupazione stabile, l art. 1, commi da 118 a 124, della legg e 23 dicembre 2014, n. 190

Dettagli

POR CALABRIA FSE 2007/2013

POR CALABRIA FSE 2007/2013 POR CALABRIA FSE 2007/2013 ASSE II - OCCUPABILITA Obiettivo Operativo E.1 Rafforzare l inserimento/reinserimento lavorativo dei lavoratori adulti, dei disoccupati di lunga durata e dei bacini di precariato

Dettagli

Fondo Regionale per l'occupazione delle persone disabili di cui all'art. 60 della L.R. 30/2008

Fondo Regionale per l'occupazione delle persone disabili di cui all'art. 60 della L.R. 30/2008 Fondo Regionale per l'occupazione delle persone disabili di cui all'art. 60 della L.R. 30/2008 MARCA DA BOLLO 16,00 [indicare eventuali riferimenti normativi di esenzione dall applicazione del bollo] Alla

Dettagli

NEWSLETTER DI FINANZA AGEVOLATA SETTORE NON-PROFIT FEBBRAIO 2012 LIVELLO EUROPEO

NEWSLETTER DI FINANZA AGEVOLATA SETTORE NON-PROFIT FEBBRAIO 2012 LIVELLO EUROPEO NEWSLETTER DI FINANZA AGEVOLATA SETTORE NON-PROFIT FEBBRAIO LIVELLO EUROPEO BENEFICIARI DESCRIZIONE SINTETICA DEL BANDO TERMINI DI PRESENTAZIONE Tutti i soggetti giuridici stabiliti negli Stati membri

Dettagli

Le agevolazioni e gli incentivi regionali e nazionali per le PMI

Le agevolazioni e gli incentivi regionali e nazionali per le PMI Le agevolazioni e gli incentivi regionali e nazionali per le PMI Work-shop Sede: Villa Fortuna Aci Castello 20 Marzo 2013 www.consulenzaecomunicazione.it - info@consulenzaecomunicazione.it 1 Programma

Dettagli

Il sistema degli incentivi alle imprese e relative opportunità nelle assunzioni

Il sistema degli incentivi alle imprese e relative opportunità nelle assunzioni Il sistema degli incentivi alle imprese e relative opportunità nelle assunzioni GLI INCENTIVI ALL ASSUNZIONE PREVISTI A LIVELLO NAZIONALE Esonero contributivo previsto dalla Legge di stabilità anno 2016

Dettagli

Incentivi alle Aziende

Incentivi alle Aziende Provincia di Pordenone Settore Politiche del Lavoro e Programmazione Sociale STRUMENTI Incentivi alle Aziende Pordenone 19 Marzo 2009 Legge Regionale 18/2005, articoli 30, 31, 32 e 33 D.P.REG. 0342/Pres

Dettagli

RUOLO AGENTI AFFARI IN MEDIAZIONE DOMANDA D ESAME

RUOLO AGENTI AFFARI IN MEDIAZIONE DOMANDA D ESAME RUOLO AGENTI AFFARI IN MEDIAZIONE DOMANDA D ESAME Marca da bollo ALLA CAMERA DI COMMERCIO DI VITERBO 16,00 via F. Rosselli 4 01100 Viterbo registroimprese@vt.legalmail.camcom.it IL SOTTOSCRITTO: COGNOME

Dettagli

Sabatini bis: per accedere agli incentivi invio delle domande al

Sabatini bis: per accedere agli incentivi invio delle domande al CIRCOLARE A.F. N. 38 del 13 Marzo 2014 Ai gentili clienti Loro sedi Sabatini bis: per accedere agli incentivi invio delle domande al 31.03.2014 Premessa L Art. 2 del DL n. 69/2013 ha previsto l introduzione

Dettagli

Direzione Centrale Entrate Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici. Roma, 16/02/2016

Direzione Centrale Entrate Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici. Roma, 16/02/2016 Direzione Centrale Entrate Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Roma, 16/02/2016 Circolare n. 32 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Responsabili delle Agenzie Ai Coordinatori generali,

Dettagli

Il contratto di apprendistato

Il contratto di apprendistato Il contratto di apprendistato Il contratto di apprendistato Le principali novità del contratto di apprendistato nel D.lgs.167/2011 LE TIPOLOGIE DI APPRENDISTATO DOPO IL T.U. DEL 27/07/2011 I tratti comuni

Dettagli

FAQ AVVISO GARANZIA OVER Quesiti inoltrati dal 7/11/2016 al 18/11/2016

FAQ AVVISO GARANZIA OVER Quesiti inoltrati dal 7/11/2016 al 18/11/2016 1. E' richiesta un anzianità di iscrizione al Centro per L Impiego per destinatari di Garanzia Over? No, non è richiesta anzianità di iscrizione al CPI, ma è richiesto il possesso dei requisiti indicati

Dettagli

PIANO GARANZIA GIOVANI

PIANO GARANZIA GIOVANI PIANO GARANZIA GIOVANI Le imprese possono accedere a INCENTIVI e BONUS OCCUPAZIONALI se attivano un tirocinio o assumono un giovane che ha aderito al programma Garanzia Giovani CHI PUÒ PARTECIPARE AL PROGRAMMA?

Dettagli

Circolare N.116 del 12 Luglio 2013

Circolare N.116 del 12 Luglio 2013 Circolare N.116 del 12 Luglio 2013 DL lavoro. Assumere disoccupati conviene Gentile cliente, desideriamo informarla che con il DL lavoro (DL n. 76/2013) il Governo ha adottato disposizioni per incentivare

Dettagli

sì no indicare il numero di soggetti svantaggiati o con disabilità

sì no indicare il numero di soggetti svantaggiati o con disabilità DOMANDA PARTE II Oggetto: L.R. 20/2006, art. 13; Contributi a copertura dei costi salariali sostenuti per l assunzione delle persone svantaggiate Reg. (UE) 651/2015 della Commissione Assunzione di persone

Dettagli

COMUNE DI CAPANNORI CRITERI E MODALITA PER L ISTITUZIONE DI UNA DOTE PER UN LAVORO

COMUNE DI CAPANNORI CRITERI E MODALITA PER L ISTITUZIONE DI UNA DOTE PER UN LAVORO COMUNE DI CAPANNORI CRITERI E MODALITA PER L ISTITUZIONE DI UNA DOTE PER UN LAVORO Articolo 1 Articolo 2 Finalità del progetto Istituzione dell albo delle persone in cerca di occupazione Modalità per l

Dettagli

REGIONE CALABRIA AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI CATANZARO U.O. GESTIONE RISORSE UMANE

REGIONE CALABRIA AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI CATANZARO U.O. GESTIONE RISORSE UMANE AVVISO, INTERNO E RISERVATO, DI MOBILITA VOLONTARIA PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI TECNICO DELLA PREVENZIONE NELL AMBIENTE E NEI LUOGHI DI LAVORO COORDINATORE, DA ASSEGNARE ALL U.O. DI IGIENE E SANITA

Dettagli

Guida APPRENDISTATO. Tre le sue possibili tipologie:

Guida APPRENDISTATO. Tre le sue possibili tipologie: Guida APPRENDISTATO Con la circolare n 128 del 02/11/2012 e messaggio inps n. 20123 del 06/12/2012, sono state riassunte le indicazioni di carattere normativo e affrontati gli aspetti contributivi connessi

Dettagli

ISTANZA PER L'AMMISSIONE AGLI INCENTIVI (ai sensi della D.G.R., , nr. 26)

ISTANZA PER L'AMMISSIONE AGLI INCENTIVI (ai sensi della D.G.R., , nr. 26) ALLEGATO B GIUNTA REGIONALE DELL'ABRUZZO ISTANZA PER L'AMMISSIONE AGLI INCENTIVI (ai sensi della D.G.R., 25-01-2010, nr. 26) La/il Sottoscritta/o (Titolare/legale rappresentante dell'impresa/datore di

Dettagli

CRITERI PER L'ASSEGNAZIONE DI FINANZIAMENTI ALLE COOPERATIVE SOCIALI DI TIPO B AI SENSI DELLA L.R. N. 18/94 E S.M.I., ARTT.

CRITERI PER L'ASSEGNAZIONE DI FINANZIAMENTI ALLE COOPERATIVE SOCIALI DI TIPO B AI SENSI DELLA L.R. N. 18/94 E S.M.I., ARTT. ALLEGATO 1 CRITERI PER L'ASSEGNAZIONE DI FINANZIAMENTI ALLE COOPERATIVE SOCIALI DI TIPO B AI SENSI DELLA L.R. N. 18/94 E S.M.I., ARTT. 14 E 19 ANNO 2010 Art. 14 Contributi per la realizzazione di progetti

Dettagli

POR MARCHE OB. 2 FSE 2007/2013. ASSE II Ob. specifico e). AVVISO PUBBLICO:

POR MARCHE OB. 2 FSE 2007/2013. ASSE II Ob. specifico e). AVVISO PUBBLICO: POR MARCHE OB. 2 FSE 2007/2013. ASSE II Ob. specifico e). AVVISO PUBBLICO: Adotta un giovane: assegnazione di n. 50 Borse di studio a giovani laureati e diplomati marchigiani e incentivi alle imprese per

Dettagli

indietro ACCORDO DEL SETIORE AGRICOLO PER LA DISCIPLINA DELL APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE O DI MESTIERE

indietro ACCORDO DEL SETIORE AGRICOLO PER LA DISCIPLINA DELL APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE O DI MESTIERE indietro ACCORDO DEL SETIORE AGRICOLO PER LA DISCIPLINA DELL APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE O DI MESTIERE AI SENSI DEL D.LGS. N. 167/2011 Le Parti - rilevata la scelta condivisa di valorizzare la contrattazione

Dettagli

ECONOMIA E LAVORO DELLE GIUDICARIE

ECONOMIA E LAVORO DELLE GIUDICARIE TAVOLO TECNICO ECONOMIA E LAVORO DELLE GIUDICARIE dott.ssa Antonella Chiusole Dirigente Generale Agenzia del lavoro LA SITUAZIONE OCCUPAZIONALE FORZA LAVORO = TASSO DI ATTIVITA misura la partecipazione

Dettagli

C i r c o l a r i. E d i z i o n e I d i F e b b r a i o

C i r c o l a r i. E d i z i o n e I d i F e b b r a i o C i r c o l a r i E d i z i o n e I d i F e b b r a i o 2 0 1 5 S G R A V I C O N T R I B U T I V I T R I E N N A L I 2 0 1 5 - P r i m e i s t r u z i o n i I N P S Siri Consulenza e Organizzazione Srl

Dettagli

CRITERI E MODALITA PER L ISTITUZIONE DEL PROGETTO OBIETTIVO LAVORO

CRITERI E MODALITA PER L ISTITUZIONE DEL PROGETTO OBIETTIVO LAVORO Comune di Codogno Provincia di Lodi REGOLAMENTO COMUNALE CRITERI E MODALITA PER L ISTITUZIONE DEL PROGETTO OBIETTIVO LAVORO Approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 51 del 20 giugno 2017 In

Dettagli

Indicazioni per la gestione e il controllo delle operazioni approvate e. finanziate in attuazione dei bandi provinciali Per la programmazione degli

Indicazioni per la gestione e il controllo delle operazioni approvate e. finanziate in attuazione dei bandi provinciali Per la programmazione degli Indicazioni per la gestione e il controllo delle operazioni approvate e finanziate in attuazione dei bandi provinciali Per la programmazione degli interventi per l inserimento/reinserimento lavorativo

Dettagli

IL COLLOCAMENTO MIRATO INTERVENTI PER L OCCUPAZIONE DEI LAVORATORI DISABILI. Rovereto, 16 marzo 2017 Renata Magnago

IL COLLOCAMENTO MIRATO INTERVENTI PER L OCCUPAZIONE DEI LAVORATORI DISABILI. Rovereto, 16 marzo 2017 Renata Magnago IL COLLOCAMENTO MIRATO INTERVENTI PER L OCCUPAZIONE DEI LAVORATORI DISABILI Rovereto, 16 marzo 2017 Renata Magnago 1 Legge 68/1999 - Soggetti beneficiari Persone in età lavorativa affette da minorazioni

Dettagli

COME ASSUMERE IL PERSONALE CON LE AGEVOLAZIONI?

COME ASSUMERE IL PERSONALE CON LE AGEVOLAZIONI? COME ASSUMERE IL PERSONALE CON LE AGEVOLAZIONI? Dr. Riccardo Canu Consulente del lavoro Gli incentivi non spettano Se l assunzione costituisce attuazione di un obbligo preesistente, stabilito da norme

Dettagli

DOCUMENTO DEL SISTEMA DI GESTIONE AZIENDALE

DOCUMENTO DEL SISTEMA DI GESTIONE AZIENDALE DOCUMENTO DEL SISTEMA DI GESTIONE AZIENDALE SYNERGIE ITALIA-AGENZIA PER IL LAVORO S.P.A. Stato di revisione F E D C B A TUTTE PRIMA EMISSIONE 20/03/2017 LARENZA 20/03/2017 BRUNA 20/03/2017 Rev. Data Revisione

Dettagli

IL NUOVO APPRENDISTATO DUALE FRA SCUOLA E LAVORO: DI COSA SI TRATTA?

IL NUOVO APPRENDISTATO DUALE FRA SCUOLA E LAVORO: DI COSA SI TRATTA? Fondazione A.S.F.A.P. Centro Formazione Professionale Padri Somaschi IL NUOVO APPRENDISTATO DUALE FRA SCUOLA E LAVORO: DI COSA SI TRATTA? Il Centro Formazione Professionale 'Padri Somaschi' - Fondazione

Dettagli

PROVINCIA DI CASERTA SETTORE POLITICHE DEL LAVORO COLLOCAMENTO PROVINCIALE DISABILI

PROVINCIA DI CASERTA SETTORE POLITICHE DEL LAVORO COLLOCAMENTO PROVINCIALE DISABILI PROVINCIA DI CASERTA SETTORE POLITICHE DEL LAVORO COLLOCAMENTO PROVINCIALE DISABILI Data di Pubblicazione: 15/03/2011 Data Scadenza : 13/04/2011 AVVISO PUBBLICO ATTUAZIONE DI TIROCINI FORMATIVI E DI ORIENTAMENTO

Dettagli

Check List controllo Aiuti di Stato all occupazione sotto forma di integrazioni salariali ex artt del Reg. (CE) 800/ GBER

Check List controllo Aiuti di Stato all occupazione sotto forma di integrazioni salariali ex artt del Reg. (CE) 800/ GBER Check List controllo Aiuti di Stato all occupazione sotto forma di integrazioni salariali ex artt. 40-41 del Reg. (CE) 800/2008 - GBER Informazioni anagrafica Programma Operativo Asse Obiettivo Operativo

Dettagli