tutto il pianeta, autorizzati a non applicare i programmi automatici per i flussi di endorfine e acidi. Apparteniamo, in un certo senso, alla

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "tutto il pianeta, autorizzati a non applicare i programmi automatici per i flussi di endorfine e acidi. Apparteniamo, in un certo senso, alla"

Transcript

1 Le diciotto meno cinque. Quella solita sensazione di inquietudine, accompagnata a una leggera accelerazione del battito cardiaco, mi aveva avvisato che era tempo di abbandonare la barriera corallina. Peccato, proprio adesso che mi ero totalmente assuefatto al placido boccheggiare del pesce napoleone, a un dito appena dalla mia maschera subacquea. Non l'avrebbero mai ammesso, ma perfino i miei nemici ammiravano la sottile sensibilità che avevo nel presentire gli eventi. Mi chiamavano scherzosamente Sex, come sesto senso : così anticamente si indicava la capacità un po' sovrannaturale e molto femminile di cogliere la realtà oltre l'apparenza. Ma ormai quasi nessuno lo ricordava più, al di fuori di certi circoli intellettuali un po' snob. La stazione era perfettamente silenziosa, se non fosse per il sordo ronzio della lama d'aria che lavava le enormi vetrate oltre le quali splendevano l'ara Pacis e la rotonda di Augusto imperatore. Feci scivolare leggermente i polpastrelli della mano destra sullo specchio Gin 1 della porta, che si aprì con un sibilo impercettibile esattamente davanti alla mia poltrona. Poco dopo, alle sei in punto, sul bracciale Bcs 2 apparve quello che 1 GIN. Acronimo di Genetic Identification Code. Codice universale di identificazione basato sul genoma individuale, utilizzato per attribuire l'identità a un individuo in tutte le sue interazioni sociali ed economiche, sia di tipo standing (ossia in presenza fisica della persona), sia online. Il GIN fu introdotto la prima volta...(estratto della voce GIN. Diderot Encyclopedia). 2 BCS. Acronimo di Behavioural Control System. Sistema di

2 avevo già intuito qualche istante prima: Treno in partenza per Venezia, arrivo previsto alle diciannove e quindici, si rilassi e buon viaggio. Mercoledì, 29 settembre Terrore: emozione istintiva propria del regno animale, determina il ritrarsi dell'individuo completamente in se stesso, riducendone la sensibilità nervosa nel tentativo di limitare il dolore dell'agonia imminente. Il terrore differisce dall'ansia, che è invece una reazione di grado inferiore, in cui la minaccia del dolore è bilanciata dall'attrazione verso un possibile piacere, che lascia il soggetto in uno stato di sospensione del giudizio rispetto alla scelta da compiere. Nell'antichità il terrore e l'ansia erano ritenuti propri di una sfera trascendente, definita genericamente psichica o spirituale, in omaggio al concetto primordiale di anima elaborato dai filosofi della Grecia classica. Nell'attuale modello standard della conoscenza naturale, entrambi gli stati sono classificati tra i fenomeni di interazione particellare, di specie biologica, determinati dall'azione di molecole complesse presenti nell'organismo vivente. Queste, nel loro insieme, si definiscono neurotrasmettitori. La voce sul Diderot, la grande enciclopedia universale nata sulle ceneri di Wikipedia, era ancora quella un po' complessa che avevo scritto io, più di venti anni fa. Cavolo, un conto è descrivere un esperimento mentale traducendo formule e dettando una definizione alla segreteria Sound 3 nel mio ufficio al Dipartimento di chimica sociale. Ben altro affare è controllo del comportamento, imposto in dotazione a ogni cittadino dell'unione federale al compimento del quattordicesimo anno di età. Consiste nell'applicazione di un bracciale attraverso cui... (estratto della voce BCS. Diderot Encyclopedia). 3 SOUND. Acronimo di Speech & Optic UNderstanding Device. Dispositivo di riconoscimento e comprensione ottico-vocale computerizzato, fondato sull'integrazione tra sistemi di apprendimento automatico e sensori per l'interazione della macchina con il mondo esterno, a partire dalle antiche tecnologie CCD e OCR. Il Sound è ormai presente su larga scale nella maggior parte dei dispositivi elettronici in commercio, compresi quasi tutti gli elettrodomestici e i mezzi di trasporto classificati 5.0. L'applicazione generalizzata dei sistemi Sound ha costituito una vera rivoluzione nell'interazione uomo-macchina, paragonabile per impatto sociale, economico e culturale soltanto all'avvento di internet a cavallo del nuovo millennio... (estratto della voce SOUND. Diderot Encyclopedia).

3 sottoporsi direttamente alla verifica sperimentale sul proprio organismo biologico, quella sì che è stata una scarica pazzesca. Ricordo che la quantità di endorfine che mi sono fatto iniettare, dopo l'esperimento, superava di dieci volte i limiti consentiti dal regolamento internazionale sul controllo comportamentale. Era un privilegio assoluto, consentito solo ai membri del consiglio direttivo all'authority per l'equilibrio sociale, nella quale ero entrato a ventitre anni, subito dopo il mio Ph.D all'università di New Delhi. Un'esperienza che avrebbe fatto morire d'invidia perfino i gestori dei più raffinati coffee shop di Mexico City, se solo avessi potuto raccontarla in giro. Poco male: era stato comunque un istante di piacere assoluto, che ovviamente seguiva a interminabili momenti di autentica disperazione. In fondo era come concentrare in soli tre minuti il culmine di tutti i rapporti sessuali, che un individuo mediamente dotato come me avrebbe potuto sostenere nell'intera sua vita adulta. Un'overdose al contrario. Ero preparato, ma la vista che mi si presentò davanti all'arrivo del treno era comunque spettacolare. Non certo per Venezia, che restava comunque uno dei pochi luoghi sulla terra a valere ancora il rischio di un viaggio di persona, con la sua enorme barriera Mose a contenere l'adriatico fuori dalla laguna, quindici metri sopra il livello della città. No, la sorpresa vera era la presenza di una folla di almeno trecento persone, strette davanti all'ingresso del Palazzo Ducale, che chiedevano con insistenza di essere ricevute dal Ministro della Salute dell'unione. Non avevo mai visto un tale assembramento se non al simulatore e, se non avessi avuto in quel momento altre urgenti priorità, mi sarei tuffato volentieri nella mia prima vera esperienza di panico sociale, dopo una vita di ricerca svolta sempre ai massimi livelli nei migliori centri del pianeta. «L'avevi immaginato così, Sexy?» «È un ottimo momento per la resa dei conti tra noi due, a quanto pare, Hermes.» Era seduto in uno degli scranni nella sala del Consiglio dei X, ma non quello del doge. Hermes Weber, ministro della salute dell'unione federale, apparteneva a quella specie rara di persone che vorresti avere sempre nel tuo salotto, per esibirla con orgoglio agli amici, come un impianto stereo per dischi di vinile, o uno specchio boemo in stile Secessione. Ogni dettaglio del suo

4 aspetto era terribilmente eccentrico, ma talmente curato in ogni minimo particolare da rappresentare compiutamente tutto ciò che possiamo ancora definire eleganza. Più che i capelli brizzolati perfettamente in ordine, la pashmina di cashmere al collo o i jeans Levi Strauss slim fit, erano gli occhiali a farne un personaggio. D'altronde, solo lui avrebbe potuto indossare un oggetto così retrò senza cadere nel ridicolo. «Ti hanno fatto passare dai Piombi, immagino.» «Sì. Un viaggio a ritroso piuttosto surreale.» «Già, dall'inferno delle prigioni, su per il Ponte dei Sospiri, poi ancora indietro fino alla sala del processo.» «Qual è il verdetto dunque, signor giudice?» «Credo che ci converrebbe infilare questa porta nascosta tra le poltrone e scomparire per sempre. Lo sapevi che è un passaggio segreto? Conduce alla sala dei tre capi.» «Non ne abbiamo già troppe di responsabilità? Siamo soltanto in due, dove una volta erano in dieci. Figuriamoci se dovessimo stare in una sala riservata a tre persone.» «Hai ragione amico mio, pare che anche ai tempi della Serenissima i nobili veneziani non sgomitassero per sedersi qui dentro. D'altra parte, vigilare sulla sicurezza dello Stato non rende simpatici, in nessun secolo.» «Hai avuto altri aggiornamenti?» «Niente che sposti i termini della questione. Stiamo somministrando attivatori di GABA 4 in dosi cinque volte superiori allo standard, ormai da più di dieci giorni.» «Quanto ci resta?» «Di questo passo, non più di cinque giorni. Stiamo parlando di nove miliardi di individui adulti, Sexy. Senza contare che i bracciali BCS, a questi livelli d'intensità, hanno un'autonomia massima di una settimana. Gli iniettori sottocutanei lavorano a pieno regime, con un rischio di avaria che sale al 3%: una probabilità del tutto inaccettabile.» «Questo in condizioni normali. Dovrebbero essere tutti come noi due, per sopportare un simile stress da pericolo.» «Purtroppo è impossibile. Siamo appena in cinquecento su 4 GABA. Acronimo di acido gamma-ammino-butirrico. Neurostrasmettitore rilasciato naturalmente da neuroni specializzati, definiti gaba-ergici, è il principale responsabile del rilassamento emotivo e muscolare. I suoi attivatori farmaceutici a livello dei recettori appartengono alla classe degli ansiolitici.

5 tutto il pianeta, autorizzati a non applicare i programmi automatici per i flussi di endorfine e acidi. Apparteniamo, in un certo senso, alla categoria delle bestie primitive.» «Sì, ma bestie necessarie. Non avrei mai voluto che arrivasse il giorno in cui ci saremmo guardati negli occhi dicendoci che avevamo avuto ragione, facendo quella scelta in gioventù.» «L'eterno dilemma che lacera da sempre chi fa il nostro mestiere. Prepari per anni un piano di protezione civile, augurandoti ufficialmente di non doverlo mai eseguire, ma nel tuo intimo desideri con tutte le forze che accada qualcosa che lo faccia finalmente attivare.» «Qualcosa che ci faccia uscire dal limbo e dia un senso alla nostra vita, almeno a quelli come noi due. È questo che intendi Hermes?» «Più o meno. Ricordi la storia dell'uroboro?» «Come no, il mitico serpente che si morde la coda e si rigenera in eterno. Fosti proprio tu a sceglierlo come simbolo della nostra confraternita di goliardi, all'università. Eravamo una strana specie di clerici vaganti, alquanto bizzarri, che sembravano uscire dal Medioevo.» «Avevamo ben poco di clericale. Dovresti ricordare che a un certo punto qualcuno tentò addirittura di accusarci di nostalgie filonaziste.» «Beh, tu non facesti nulla per chiarire l'equivoco. Anzi, con tutti quei riferimenti a Zarathustra...» «Lo penso ancora. Avevano ragione i greci, tutto ciò che esiste in natura ci pare essere limitato, per quanto grande sia la sua estensione: il codice del genoma, il numero delle particelle subatomiche, la durata della vita, perfino l'età dell'universo. Tutto è limitato, tranne il tempo, che invece scorre all'infinito.» «Sì, lo so, la storia dell'eterno ritorno. Ci hai portati tutti su questa strada, almeno all'inizio.» «È così, amico mio. Un mondo finito in un tempo infinito non può che generare, prima o poi, eventi identici a se stessi, per infinite volte. Nel continuo ripetersi di un mondo identico, siamo condannati a vivere un eterno presente.» «Parli così perché hai origini tedesche, Hermes. Se invece del tuo Nietzsche avessi chiamato in causa gli stoici, il danno di immagine per te sarebbe stato minore. Per me, invece, la cosa è molto più semplice.» «Sbagli. Trovo riduttiva la tua idea che tutto si spieghi con il

6 moto della Terra.» «Forse è meno poetica della tua, ma la mia teoria non tira in ballo oltreuomini e stranezze del genere. Se la terra non ruotasse, sia su se stessa che intorno al sole, non avremmo il succedersi dei giorni e delle stagioni. Questo a me basta a spiegare tutto. Cosa c'è di più logico?» «Quello che dici può spiegare le nostre forme di vita, i ritmi di veglia e sonno, le mestruazioni, il metabolismo di tutti gli esseri viventi. Non c'è dubbio che in un mondo che corresse in linea retta nello spazio, anziché ruotare, tutto sarebbe diverso. Ma questo basta per spiegare davvero tutto?» «Ritengo di sì. Prendiamo la musica, ad esempio. Si tratta di una forma d'arte, quindi un'espressione della creatività umana al massimo grado. Eppure, anch'essa si fonda su sequenze ritmiche, come i tempi e le battute. Dicono che la propensione dell'uomo verso la musica derivi dal battito cardiaco, ma quest'ultimo è legato alla nostra particolare forma di vita, che è basata appunto sui cicli, come quello della riproduzione. Quindi, ancora una volta, c'entra il moto terrestre. Anche Aristotele e Dante pensavano a una musica celeste. La stessa idea di iterazione, di ripetizione, non esisterebbe se la terra non ruotasse.» «Ora sei tu che fai il poeta. Piuttosto, hai parlato di riproduzione, la grande contraddizione del nostro tempo. Cos'altro è la generazione, se non il tentativo della natura di rappresentare la ciclicità dell'universo?» «Ma la riproduzione non è mai identica a se stessa, un figlio non è l'esatta copia biologica del genitore e poi c'è l'esperienza di una vita diversa. Forse, più che a un ciclo eterno, dovremmo pensare a una spirale, qualcosa che si ripete, ma ogni volta in una forma più grande, inglobando e facendo tesoro dell'esperienza passata.» «Se ci rifletti bene, questa è una corretta definizione della Storia.» «Infatti. Ci pensavo oggi mentre facevo il bagno ai tropici, in stazione a Roma. Se metti insieme i due moti fondamentali, il moto rettilineo e il moto circolare, alla fine ottieni una spirale, come le galassie. Lo stesso uroboro, che ti è così caro, si dice che fosse anticamente una rappresentazione della via Lattea, la più grande spirale che vediamo nel cielo. Comunque hai ragione, noi uomini non siamo altro che un'enorme contraddizione.»

7 «Sei arrivato al punto. Su un pianeta limitato come il nostro, Sexy, la riproduzione della specie necessita della morte dei predecessori, è tutto qui il problema. Ma gli uomini, invece, hanno impiegato gran parte del loro tempo e del loro ingegno, da una parte per sconfiggere le malattie e la morte, dall'altra per farsi inutilmente la guerra. Sono andati ostinatamente contro la loro stessa natura, fin da quando hanno iniziato a usare la ragione. Oggi possiamo dire che ci sono riusciti e, in un mondo senza più guerre e malattie, come in un antico paradosso, siamo forse arrivati alla fine della nostra specie, almeno per come l'abbiamo conosciuta finora.» «No, l'uomo non possiede alcuna ragione, Hermes. La ragione è una qualità propria della natura bruta. È necessaria la ragione, la ragione non sbaglia, come le leggi della fisica. L'uomo è invece un essere antinaturale per eccellenza, perché è libero. Libero di sbagliare e di essere felice per questo.» «Cosa ci è rimasto di questa libertà e di questa felicità?» «Lo scopriremo presto. Per adesso, il simulatore di Caraibi della sala vip alla stazione ferroviaria di Roma è un surrogato molto efficace della felicità. Pensa che ho dialogato per un quarto d'ora con un pesce napoleone.» «Il tempo stringe, mettiamoci seriamente al lavoro. Ecco le autorizzazioni, partirai oggi stesso dal Marco Polo.» «Chi l'avrebbe detto, Hermes. Io e te che passiamo alla storia.» «Tu, forse. Per quanto mi riguarda, la Storia non esiste.» Una serata in un ristorante offline costava quanto un mese del mio stipendio, che era ben più che dignitoso. In Italia ne erano rimasti soltanto una decina e molti dei loro frequentatori erano nuovi ricchi, i quali si sottoponevano volentieri al supplizio di dover resistere almeno due ore senza connessione, solo per poterlo poi raccontare agli amici. Qualcuno sosteneva che in realtà, dentro questi locali, le schermature di rete non fossero poi così garantite e che si restava perciò connessi online a propria insaputa: le solite cose all'italiana. Per questo la sala schermata del Virgilio Cloud, presso la base Thule nella contea di Avannaa, in Groenlandia, restava secondo me il posto più chic ed esclusivo di tutto l'emisfero nord. Qui, in mezzo ai ghiacciai, aveva sede l'intera banca dati del pianeta Terra. Una

8 copia perfettamente identica, sincronizzata con uno scarto temporale di pochi millisecondi, era collocata in Antartide. Jens Nielsen, il capo dipartimento, mi attendeva ai piedi della scaletta dell'aereo, sulla pista semi ghiacciata in mezzo a terribili raffiche di vento. In lontananza, nel buio della notte polare, si intravedevano le luci rosse di segnalazione delle grandi torri di trasmissione radio. «Ben arrivato, prof. Salina. So che è stato un viaggio difficile.» «Cinque ore d'aereo non sono uno scherzo neppure per me, che sono comunque abituato a circolare di persona, dott. Nielsen. Ancora di più se considera che ero l'unico passeggero e l'aereo era ovviamente senza pilota.» «Se vuole, l'attende una tazza di thé e una bistecca di renna.» «L'abbinamento è suggestivo, ma se è possibile faccia portare tutto in sala server, vorrei mettermi subito al lavoro.» L'ascensore impiegò cinque secondi per arrivare in fondo. La grande hall era un unico ambiente a forma di cono rovesciato, che sprofondava per dieci piani sotto la coltre dei ghiacci perenni. Il livello di temperatura e umidità all'interno erano perfettamente sotto controllo, impostati sui quattordici gradi centigradi. Le pareti a spirale erano completamente rivestite dai moduli di stoccaggio dati, i cui led gialli fissi del'alimentazione elettrica e le spie lampeggianti per le connessioni in corso ricreavano un enorme cielo stellato artificiale. «Impressionante, vero? Sono dieci anelli in tutto. I primi due lassù in alto contengono i dati finanziari, i conti correnti delle persone, le transazioni, i pagamenti, i debiti, i patrimoni mobiliari dei fondi pensione, il catasto immobiliare, l'anagrafe fiscale e così via. Insomma, tutta la ricchezza economica del pianeta e ogni suo singolo movimento è registrato lì dentro.» «Da quando non esistono più monete e banconote, è come dire che lassù c'è la riserva aurea di tutta la Terra.» «Anche di più. Qualsiasi cosa che abbia un valore è archiviato lì, compreso il suo ultimo estratto conto e il pagamento del caffè che ha preso al bar dell'aeroporto, prima di partire. Ma le cose più preziose stanno ovviamente negli anelli più profondi.» «Me li mostri, è sempre stato il mio sogno.» «Vede, la parte intermedia contiene tutta la Diderot, l'enciclopedia universale. Qualsiasi pubblicazione, report, articolo di giornale, voce scientifica, insomma tutto ciò che può considerarsi informazione è archiviato qui, dalle scansioni

9 digitali dei più antichi papiri egizi e delle tavole sumeriche, fino all'edizione del New York Times uscita cinque minuti fa, con gli ultimi lanci d'agenzia. Ovviamente, anche tutte le sue pubblicazioni sono contenute qui da qualche parte, dott. Salina. Fanno sei anelli in tutto: si chiama Limos 5.» «Divertente.» «Dice? Cosa la diverte in particolare?» «Limos è la fame, la mitica figlia di Eris. Mi sembra adatto come nome, per questo enorme apparato digerente di tutta l'erudizione umana. Un grande ventre cieco e mai sazio. A proposito, dov'è l'indice?» «Mi aspettavo questa domanda. L'ottavo anello è il Catalogo. Contiene tutte le elaborazioni statistiche, i dati pubblici, gli indicatori demografici, economici, climatici, sociali, epidemiologici, storiografici e, chiaramente, il motore di ricerca di Limos. Potremmo definirlo il cerchio del sapere culturale, quello che dà un senso alla enorme massa di informazioni che lo sovrasta.» «Impressionante vederlo dal vivo. Anche se a mio parere la cultura è un'altra cosa.» «Mi stupisce. Leggendo quello che scrive, immaginavo che lei intendesse per cultura qualcosa che non ha a che fare con l'accumulazione delle conoscenze, ma con un uso critico, logico e razionale delle stesse. In questo senso, l'indice dovrebbe coincidere esattamente con la sua idea.» «Al contrario. Sostengo da tempo che un uso veramente critico della conoscenza sia tutt'altro che logico e razionale. È piuttosto un uso libero, intelligente, intuitivo e, paradossalmente, esposto all'errore. La somma di questi errori costituisce la cultura e, quindi, la Storia. Un mondo perfettamente razionale è invece privo di storia e quindi anche di cultura.» «Dott. Salina, non sono certo io a doverle ricordare che è stato ampiamente dimostrato come la libertà, i sentimenti, l'intuizione e tutto ciò che possiamo considerare irrazionale, errori compresi, siano soltanto particolari modalità con le quali si generano le sinapsi all'interno del cervello umano. Similmente al ragionamento logico, esse hanno origine nella biochimica e, in ultima istanza, nella fisica delle particelle 5 LIMOS: Long term Information & Memory Optimization Storehouse.

10 elementari e delle interazioni fondamentali dell'universo, al pari della gravità o del magnetismo. Tra questi fenomeni vi sono soltanto differenze di quantità, ma non di qualità: frequenze diverse con cui vibrano le stringhe che compongono il cuore della materia, all'interno dei nuclei atomici.» «Certo, prof. Nielsen. Conosco bene la teoria della grande Illusione. I sentimenti e i comportamenti emotivi vengono utilizzati soltanto perché, alla pari delle leggi di Newton per la meccanica, spiegano con una buona approssimazione alcuni fenomeni sociali macroscopici e particolarmente potenti come l'amore, il potere, il desiderio, il narcisismo, l'invidia. Sono soltanto utili mediatori, ma che non pretendono di rappresentare l'essenza della realtà. Un'illusione, appunto, su cui mi permetto di dissentire, ma non è questo né il tempo né il luogo per discuterne. Magari stasera, a cena. Parliamo invece degli ultimi due anelli, qui in fondo: penso che sia lì il problema per il quale siamo qui.» «Evidentemente sì. Il nono anello contiene il social network. Tutti i profili individuali, certificati dal VICA 6, sono contenuti lì dentro. È molto più piccolo degli altri, perché contiene solo i dati personali e la cartella clinica in tempo reale di ciascun individuo del pianeta.» «E i dati del wall? La bacheca virtuale e il diario delle persone dove sono conservati?» «Tutte le pubblicazioni individuali, le foto, i post, insomma la grande massa informe, fatta in gran parte dal rumore di fondo del ciarlare mondiale, sono archiviati dentro Limos.» «Avevo ragione, è davvero un grande ventre.» «Ormai ne occupa quasi il settanta per cento. Per questo si sta pensando già da alcuni anni di creare un Virgilio parallelo, riservato soltanto a questi dati.» «Una sorta di enorme discarica virtuale.» «Più o meno. Il vero problema sarà indicizzarla.» «Veniamo alle questioni che ci interessano. Pare che il problema sia nato da un post partito da un profilo indiano di tipo frozen.» «È proprio questa la cosa strana. Ci stimo chiedendo come è 6 VICA. Acronimo di Virtual Identity Certification Authority. Agenzia pubblica internazionale che certifica l'identità virtuale di ciascun individuo, associando al suo codice GIN il relativo certificato di nascita virtuale, noto in gergo come Avatar.

11 possibile che un profilo congelato abbia potuto compiere un'azione tanto irrazionale. Come lei sa, tutti i profili frozen sono governati direttamente da HAL 7.» «E suppongo che HAL sia molto vicina a noi.» «Come potrà intuire, HAL è il decimo anello. Ce l'abbiamo proprio qui intorno: la più complessa e sofisticata cratura che un essere naturale abbia mai realizzato, per quanto ne sappiamo. L'orgoglio del genere umano, fatta a sua immagine e somiglianza, come si diceva un tempo. Una macchina così perfetta che è in grado di migliorarsi ed evolvere da sola, come gli uomini hanno fatto per decine di secoli.» «Il paragone è forte e non calza del tutto. Gli uomini sono un genere, composto da tanti individui che si sono alternati per centinaia di generazioni. Inoltre l'evoluzione umana, al pari di tutte le specie biologiche, avviene per selezione naturale, con una lunghissima serie di tentativi, prove ed errori.» «Non sono molto d'accordo. Se ci pensa, le analogie superano le differenze. Anche HAL non è un individuo ma un genere, fatto di tante cellule logiche individuali, che interagiscono tra loro e appredono le une dalle altre. Inoltre, anche l'apprendimento di HAL si fonda su meccanismi iterativi, simili alle prove ed errori tipiche dell'evoluzione darwiniana alla quale lei allude. È così che il primo computer dotato di intelligenza artificiale ha imparato a giocare a scacchi, alla fine dello scorso millennio. Attualmente, una cella logica che non risponde efficacemente alle interazioni con le altre viene automaticamente dismessa e riprogrammata da HAL. Il suo spazio viene ben presto assunto da nuove connessioni. Non è selezione naturale questa?» «Capisco. A proposito, chi è questo indiano?». «È di New Delhi, ma il suo profilo non è più raggiungibile da una decina di giorni. HAL lo ha disattivato per ovvie ragioni di sicurezza.» «No, intendo chi è di persona.» «Ah, lei vuol dire chi è il suo correlativo biologico. Non ha molta importanza, ma se le interessa, pare fosse un professore 7 HAL: Human Application Logic. Logica per le applicazioni umane. È la struttura di intelligenza artificiale al centro delle attività di elaborazione dati dell'ucc (Universal Cloud Computer), il processore universale che sovraintende a tutte le attività informatiche mondiali.

12 di sociologia, sganciato dal sistema circa venticinque anni fa.» «Andiamo, professor Nielsen. Non siamo forse in una sala schermata?» «Certamente, perché me lo chiede?» «Visto che nessuno ci sente, possiamo dire tranquillamente che quest'uomo è morto venticinque anni fa. Trovo il termine sganciato disgustosamente burocratico.» «Non è del tutto esatto. Sa bene che dopo lo sganciamento biologico la personalità virtuale dell'individuo continua regolarmente a operare, interagendo con i suoi amici e parenti esattamente nello stesso modo di prima, fino allo sgancio definitivo di tutti coloro che hanno avuto la probabilità di conoscere di persona quel dato individuo. È una delle più grandi conquiste di civiltà di tutti i tempi e non possiamo ridurla a mera burocrazia, neanche indulgendo alla sua raffinata ironia.» «Con il piccolo particolare che, al posto di quella persona, a governare il suo profilo virtuale, i suoi post, le sue foto che lo ritraggono in vacanza e i suoi vari stati d'animo non c'è più un essere vivente, ma un computer.» «Un piccolo dettaglio, appunto. La stessa origine del termine persona, dott. Salina, deriva dalla maschera che usavano gli attori nei teatri dell'antica Grecia o di Roma. Cos'è una persona in fondo? Null'altro che un insieme di relazioni, le quali operano e permangono indipendentemente dalla natura biologica o meccanica che funge da loro sorgente, o meglio da loro centro di diffusione e ripetizione.» «Quindi la vita umana è inutile, secondo lei?» «Non secondo me: è un dato oggettivo. Non appena HAL ha completato l'elaborazione della personalità di un individuo e ciò avviene entro i primi venti anni di vita la permanenza funzionale del suo corpo biologico è del tutto irrilevante per gestire e proseguire la sua vita. Ovviamente, come lei sa si fa di tutto perché anche la vita biologica duri il più a lungo possibile e, fintanto che ciò avviene, l'unico soggetto che può amministrare il proprio profilo virtuale è appunto il soggetto biologico. Ma, dopo, subentra HAL. Con il vantaggio che HAL non sbaglia nelle decisioni, nei comportamenti, nelle interazioni con gli altri. Tutti i profili frozen sono splendidamente saggi, buoni e perfettamente razionali. Sanno dirimere le liti, scongiurare le guerre, consolare gli amici tristi, godere goliardicamente con quelli euforici, amare romanticamente. Se

13 mai un giorno anche i governi democratici fossero retti da profili congelati, raggiungeremmo lo Stato ideale. Una grande nazione universale, governata da filosofi aristocratici, dai migliori, come la sognavano Platone o Dante.» «Che bello! Peccato che proprio un profilo frozen pare abbia fatto qualcosa di non esattamente a posto, qualche giorno fa.»

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

Le metafore della scienza. di Tommaso Castellani. S. Ho saputo che hai fatto un seminario intitolato Le metafore della scienza.

Le metafore della scienza. di Tommaso Castellani. S. Ho saputo che hai fatto un seminario intitolato Le metafore della scienza. Le metafore della scienza di Tommaso Castellani Un dialogo tra: F. Un fisico che fa ricerca all università. I. Un fisico che si occupa di insegnamento a scuola. S. Uno studente sulla strada della fisica.

Dettagli

Cosa ti porti a casa?

Cosa ti porti a casa? 8. L o p i n i o n e d e i r a g a z z i e d e l l e r a g a z z e Cosa ti porti a casa? A conclusione dell incontro di restituzione è stato richiesto ai ragazzi di riportare in forma anonima una valutazione

Dettagli

La redazione giornalistica di Oggimedia ha l'incredibile onore e sorpresa di poter intervistare Anna Frank.

La redazione giornalistica di Oggimedia ha l'incredibile onore e sorpresa di poter intervistare Anna Frank. Anna Frank era una ragazza ebrea-tedesca, oggi divenuto simbolo dell'olocausto, ovvero dello sterminio degli Ebrei per mano della Germania nazista e dai suoi alleati ai tempi della seconda guerra mondiale.

Dettagli

Seconda parte Trovami

Seconda parte Trovami Seconda parte Trovami Dal diario di Mose Astori, pagina 1 Dovrei iniziare questo diario inserendo la data in cui sto scrivendo, e poi fare lo stesso per ogni capitolo successivo, in modo da annotare il

Dettagli

Lei ama vero? Certo che ama, si vede. Si vede come è seduta, come affronta questa serata. Lei ama ama!

Lei ama vero? Certo che ama, si vede. Si vede come è seduta, come affronta questa serata. Lei ama ama! Lei ama vero? Certo che ama, si vede. Si vede come è seduta, come affronta questa serata. Lei ama ama! Si vede subito quando una donna ama. E più disponibile ad accettare uno come me. L amore vero, di

Dettagli

L idea dunque di ritrovarsi dei tutori, per di più sconosciuti, anche in vacanza, non era il massimo. Carlo però ci aveva subito tranquillizzati, ci

L idea dunque di ritrovarsi dei tutori, per di più sconosciuti, anche in vacanza, non era il massimo. Carlo però ci aveva subito tranquillizzati, ci CAPITOLO 1 La donna della mia vita Oggi a un matrimonio ho conosciuto una donna fantastica, speciale. Vive a Palermo, ma appena se ne sente la cadenza, adora gli animali, cani e cavalli soprattutto, ma

Dettagli

Dal libro Per Amore solo per Amore - Introduzione

Dal libro Per Amore solo per Amore - Introduzione I poeti generalmente amano i gatti, perché i poeti non nutrono dubbi sulla loro superiorità. Marion C. Garrety che per prima leggi nel mio dolore e silenziosamente ti offri a lenirlo senza chiedere nulla

Dettagli

IL CORPO, LA MENTE, LA COMUNICAZIONE

IL CORPO, LA MENTE, LA COMUNICAZIONE IL CORPO, LA MENTE, LA COMUNICAZIONE. Sai che cosa è la propriocezione? SI SENTIRE TUTTE LE PARTI DEL PROPRIO CORPO IN TESTA. Quindi essere padrone delle singole parti del proprio corpo in ogni momento

Dettagli

E ora inventiamo una vita.

E ora inventiamo una vita. E ora inventiamo una vita. - Venga Cristina, facciamo due chiacchiere. Il ragioniere dell'ufficio personale si accomoda e con un respiro inizia il suo discorso. Lei sa vero che ha maturato l'età per il

Dettagli

Newsletter dell associazione La Casa sull Albero, anno VI, mese di maggio 2016. ..il musical

Newsletter dell associazione La Casa sull Albero, anno VI, mese di maggio 2016. ..il musical Newsletter dell associazione La Casa sull Albero, anno VI, mese di maggio 2016 Ci vuole tutta una città per.....il musical Cari tutti, piccoli e grandi. Questa lettura e questo invito sono per ciascuno

Dettagli

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST -

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - INIZIO Ricominciare una nuova vita da zero mi spaventa peró so che tante persone ce la fanno, posso farcela anch io! preferirei continuare

Dettagli

Da questo articolo, consultabile per intero ( clicca qui ), ho tradotto alcuni punti che ritengo illuminanti per ognuno di noi.

Da questo articolo, consultabile per intero ( clicca qui ), ho tradotto alcuni punti che ritengo illuminanti per ognuno di noi. "Successo senza paura nel lavoro e nella vita" di Geshe Michael Roach Da questo articolo, consultabile per intero ( clicca qui ), ho tradotto alcuni punti che ritengo illuminanti per ognuno di noi. Note

Dettagli

- 1 reference coded [1,02% Coverage]

<Documents\bo_min_2_M_17_ita_stu> - 1 reference coded [1,02% Coverage] - 1 reference coded [1,02% Coverage] Reference 1-1,02% Coverage Sì, adesso puoi fare i filmati, quindi alla fine se non hai niente da fare passi anche un ora al cellulare

Dettagli

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 CLAUDIO BELOTTI LA VITA COME TU LA VUOI La belotti1.indd vita come tu 2 la vuoi_testo intero.indd 3 23/05/11 10/06/11 14.02 15:35 la vita come tu la vuoi Proprietà Letteraria

Dettagli

- 1 reference coded [1,60% Coverage]

<Documents\bo_min_13_M_16_ita_stu> - 1 reference coded [1,60% Coverage] - 1 reference coded [1,60% Coverage] Reference 1-1,60% Coverage Certamente. Che musica ascolti? eh, io, ascolto più musica di qualche anno fa, sul rock anni 70, o sono

Dettagli

I 5 errori più frequenti

I 5 errori più frequenti I 5 errori più frequenti degli ottici su di Mauro Gamberini In questo report scoprirai: i 5 errori più frequenti commessi dagli Ottici su FB Qual è l errore principale e perché non commetterlo i 5 motivi

Dettagli

ANGELA RAINONE POESIE

ANGELA RAINONE POESIE 1 ANGELA RAINONE POESIE EDIZIONE GAZZETTA DIE MORRESI EMIGRATI Famiglia Rainone Angela Lugano Svizzera 2 3 PREFAZIONE Tra i giovani che hanno sporadicamente inviato delle poesie per pubblicarle sulla Gazzetta

Dettagli

Articolo giornale campo scuola 2014

Articolo giornale campo scuola 2014 Articolo giornale campo scuola 2014 Condivisione, stare assieme sempre, conoscersi? In queste tre parole racchiuderei la descrizione del campo estivo. Sono sette giorni bellissimi in cui si impara prima

Dettagli

Racconti di me. Un regalo

Racconti di me. Un regalo 1 Racconti di me di Cetta De Luca Un regalo Io non regalo oggetti. Magari un sogno, un emozione qualcosa che rimanga nella vita di valore. A volte solo un ricordo, a volte me stessa. 2 Apparenza Tu che

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

18. No perché, ti dico è talmente particolare, ma in modo positivo eh (alza leggermente tono di voce per sottolineare l inciso), 19.

18. No perché, ti dico è talmente particolare, ma in modo positivo eh (alza leggermente tono di voce per sottolineare l inciso), 19. Insegnante intervistata: 12 anni di insegnamento; al momento dell intervista insegna nelle classi II di una scuola primaria Durata intervista: 30 minuti 1. Ti chiederei gentilmente di pensare ad un bambino

Dettagli

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana 1. LA MOTIVAZIONE Imparare è una necessità umana La parola studiare spesso ha un retrogusto amaro e richiama alla memoria lunghe ore passate a ripassare i vocaboli di latino o a fare dei calcoli dei quali

Dettagli

Claudio Bencivenga IL PINGUINO

Claudio Bencivenga IL PINGUINO Claudio Bencivenga IL PINGUINO 1 by Claudio Bencivenga tutti i diritti riservati 2 a mia Madre che mi raccontò la storia del pignuino Nino a Barbara che mi aiuta sempre in tutto 3 4 1. IL PINGUINO C era

Dettagli

Mediterranea INTRODUZIONE

Mediterranea INTRODUZIONE 7 INTRODUZIONE guerrieri Palermo, anno 1076. Dopo che - per più di duecento anni - gli arabi erano stati i padroni della Sicilia, a quel tempo nell isola governavano i normanni, popolo d i guerrieri venuti

Dettagli

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013 per Bambini dai 7 ai 10 anni DIOCESI DI FOSSANO Commissione Diocesana Pastorale Ragazzi Ehi!!

Dettagli

COMPITI PER LE VACANZE ESTIVE (ITALIANO) classe 1^B

COMPITI PER LE VACANZE ESTIVE (ITALIANO) classe 1^B 08/06/2015 COMPITI PER LE VACANZE ESTIVE (ITALIANO) classe 1^B - Grammatica: svolgi tutti gli esercizi da p. 3 a p. 19 (tranne l es. 6 p. 19) + leggi p. 24-25 (ripasso del verbo) e svolgi gli es. da 1

Dettagli

Alcuni pensieri delle Piccole e Giovani Donne dopo il seminario

Alcuni pensieri delle Piccole e Giovani Donne dopo il seminario Alcuni pensieri delle Piccole e Giovani Donne dopo il seminario Questa giornata per te è stata:piena di significato, mi ha fatto capire che noi donne siamo veramente importanti un modo per conoscere cose

Dettagli

Se analizziamo quel segnale luminoso possiamo capire parecchie cose sulla sorgente che lo ha emesso (che si chiama sorgente luminosa).

Se analizziamo quel segnale luminoso possiamo capire parecchie cose sulla sorgente che lo ha emesso (che si chiama sorgente luminosa). Ciao a tutti! Il segnale che arriva, sotto forma di luce visibile, è quello che permette di studiare quei puntini luminosi che vediamo in cielo la notte. Se analizziamo quel segnale luminoso possiamo capire

Dettagli

Amore in Paradiso. Capitolo I

Amore in Paradiso. Capitolo I 4 Amore in Paradiso Capitolo I Paradiso. Ufficio dei desideri. Tanti angeli vanno e vengono nella stanza. Arriva un fax. Lo ha mandato qualcuno dalla Terra, un uomo. Quando gli uomini vogliono qualcosa,

Dettagli

Australia. Il sogno infranto di un giovane emigrante italiano

Australia. Il sogno infranto di un giovane emigrante italiano Australia Il sogno infranto di un giovane emigrante italiano Ogni riferimento a fatti realmente accaduti o luoghi e/o a persone realmente esistenti è da ritenersi puramente casuale. Antonino Santamaria

Dettagli

La spiaggia di fiori

La spiaggia di fiori 37 La spiaggia di fiori U na nuova alba stava nascendo e qualcosa di nuovo anche in me. Remai per un po in direzione di quella luce all orizzonte, fino a che l oceano di acqua iniziò pian piano a ritirarsi

Dettagli

LABORATORIO GIOCHI MATEMATICI ANNO SCOLASTICO 2010/2011 PRIMO QUADRIMESTRE

LABORATORIO GIOCHI MATEMATICI ANNO SCOLASTICO 2010/2011 PRIMO QUADRIMESTRE LABORATORIO GIOCHI MATEMATICI ANNO SCOLASTICO 2010/2011 PRIMO QUADRIMESTRE Le immagini contenute in questa presentazione sono estratte da pagine web, se qualcuno dovesse trovare immagini coperte da copyright,

Dettagli

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!!

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!! IL TUO CORPO NON E STUPIDO Avrai sicuramente sentito parlare di postura corretta e magari spesso ti sei sentito dire di stare più dritto con la schiena o di non tenere le spalle chiuse. Nonostante se ne

Dettagli

Progetto accoglienza

Progetto accoglienza ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE LUIGI EINAUDI Direzione e uffici: Via Mazenta, 51 20013 Magenta (Mi) codice fiscale n. 93035720155 e-mail: miis09100v@istruzione.it Posta Elettronica Certificata miis09100v@pec.istruzione.it

Dettagli

- 1 reference coded [0,86% Coverage]

<Documents\bo_min_9_M_18_ita_stu> - 1 reference coded [0,86% Coverage] - 1 reference coded [0,86% Coverage] Reference 1-0,86% Coverage E le altre funzioni, le fotografie, o, non so le altre cose che può offrire il cellulare sono cose che

Dettagli

Un sondaggio rivela che il 70% delle donne detesta questa ricorrenza Marte & Venere a confronto il 14 Febbraio

Un sondaggio rivela che il 70% delle donne detesta questa ricorrenza Marte & Venere a confronto il 14 Febbraio Un sondaggio rivela che il 70% delle donne detesta questa ricorrenza Marte & Venere a confronto il 14 Febbraio Sapevate che sia le donne single che quelle in coppia hanno gli incubi pensando alla Festa

Dettagli

Luisa Mattia Sibilla nel cappello

Luisa Mattia Sibilla nel cappello Luisa Mattia Sibilla nel cappello Prima edizione settembre 2015 Copyright 2015 biancoenero edizioni srl www.biancoeneroedizioni.com Testo di Luisa Mattia Illustrazioni di Andrea Mongia Font biancoenero

Dettagli

RIACCENDI LA TUA PASSIONE PER LA FISIOTERAPIA IN 5 PASSI

RIACCENDI LA TUA PASSIONE PER LA FISIOTERAPIA IN 5 PASSI RIACCENDI LA TUA PASSIONE PER LA FISIOTERAPIA IN 5 PASSI WWW.FISIOPROGRAM-INTENSIVE.COM Come accendere e coltivare la tua passione per la Fisioterapia: Nell articolo precedente FISIOTERAPISTI MOTIVATI

Dettagli

(da La miniera, Fazi, 1997)

(da La miniera, Fazi, 1997) Che bello che questo tempo è come tutti gli altri tempi, che io scrivo poesie come sempre sono state scritte, che questa gatta davanti a me si sta lavando e scorre il suo tempo, nonostante sia sola, quasi

Dettagli

Perché un libro di domande?

Perché un libro di domande? Perché un libro di domande? Il potere delle domande è la base per tutto il progresso umano. Indira Gandhi Fin dai primi anni di vita gli esseri umani raccolgono informazioni e scoprono il mondo facendo

Dettagli

HOLTER MONITOR. Illustrazione di Matteo Pericoli 2002

HOLTER MONITOR. Illustrazione di Matteo Pericoli 2002 HOLTER MONITOR Illustrazione di Matteo Pericoli 2002 Lui. Che strano apparecchio, mi sembrava un lettore di cd, ma vedo che ha dei fili che finiscono sotto la tua maglietta... A che cosa servono? Lei.

Dettagli

La vita dei numeri ultimi

La vita dei numeri ultimi La vita dei numeri ultimi Orazio La Boccetta LA VITA DEI NUMERI ULTIMI racconto Dedicato a tutta la mia famiglia e i miei migliori amici a Pietro soprattutto ed in particolare a mio padre Andrea e mia

Dettagli

Logopedia in musica e. canzoni

Logopedia in musica e. canzoni Logopedia in musica e canzoni Un Lavoro di Gruppo, Giugno 2013 INTRODUZIONE Siamo un gruppo di persone, chi ricoverato in Degenza e chi in Day Hospital, del Presidio Ausiliatrice-don Gnocchi di Torino

Dettagli

Tullio De Mauro e Dario Ianes (a cura di) Giorni di scuola. Pagine di diario di chi ci crede ancora. Erickson

Tullio De Mauro e Dario Ianes (a cura di) Giorni di scuola. Pagine di diario di chi ci crede ancora. Erickson Tullio De Mauro e Dario Ianes (a cura di) Giorni di scuola Pagine di diario di chi ci crede ancora Erickson Lo sguardo dei bambini 39 Capitolo quinto Lo sguardo dei bambini di Camillo Bortolato Quando

Dettagli

Avete mai sentito parlare della corsa del topo?

Avete mai sentito parlare della corsa del topo? Avete mai sentito parlare della corsa del topo? Avete presente il criceto che corre nella ruota fino allo sfinimento tutti i giorni? Beh, forse non ne avete piena consapevolezza ma anche voi, anche noi

Dettagli

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript 2013 H I G H E R S C H O O L C E R T I F I C A T E E X A M I N A T I O N Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: SILVIO:

Dettagli

Scopri il piano di Dio: Pace e vita

Scopri il piano di Dio: Pace e vita Scopri il piano di : Pace e vita E intenzione di avere per noi una vita felice qui e adesso. Perché la maggior parte delle persone non conosce questa vita vera? ama la gente e ama te! Vuole che tu sperimenti

Dettagli

Reference 1-0,73% Coverage

Reference 1-0,73% Coverage - 1 reference coded [0,73% Coverage] Reference 1-0,73% Coverage Dove ti piacerebbe andare ma anche vivere sì, sì. All interno dell Europa, sicuramente. Però mi piacerebbe vedere anche

Dettagli

Roberta Santi AZ200. poesie

Roberta Santi AZ200. poesie AZ200 Roberta Santi AZ200 poesie www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Roberta Santi Tutti i diritti riservati T amo senza sapere come, né quando né da dove, t amo direttamente, senza problemi né orgoglio:

Dettagli

L ARTE DELLA CREAZIONE CONSAPEVOLE

L ARTE DELLA CREAZIONE CONSAPEVOLE L ARTE DELLA CREAZIONE CONSAPEVOLE GUIDA PRATICA IN 5 PASSI Sabrina Quattrini www.seichicrei.it Attenzione! Questo manuale contiene materiale protetto dalle leggi sul Copyright nazionale ed internazionale.

Dettagli

San Giovanni Battista Cesano Boscone Sacra Famiglia C 2007-01-27

San Giovanni Battista Cesano Boscone Sacra Famiglia C 2007-01-27 MESSA VIGILIARE 18.00 In questa festa della Sacra Famiglia vorrei soffermarmi su un aspetto del brano di vangelo che abbiamo appena ascoltato. Maria e Giuseppe, insieme, cercano angosciati Gesù. Cosa può

Dettagli

Quello Che Non Ti Dicono Sul Network Marketing

Quello Che Non Ti Dicono Sul Network Marketing Quello Che Non Ti Dicono Sul Network Marketing Ciao da Matteo Nodari di Network Marketing Top Strategy! Come ti dicevo il network marketing è uno dei settori più controversi e fraintesi di tutti i tempi.

Dettagli

La Felicità con gli occhi di

La Felicità con gli occhi di La Felicità con gli occhi di Di Paolo Sichel, Giorgia Zanierato e Sidney Fontana Classe 4 BSU Indice Felicità: Con la spensieratezza di un bambino Con la grinta dell adolescente Con la serenità di un adulto

Dettagli

Modulo 1 Unità 1. Santa Teresa Civitavecchia Roma Olbia. Q1. Completa le frasi con le parole della lista.

Modulo 1 Unità 1. Santa Teresa Civitavecchia Roma Olbia. Q1. Completa le frasi con le parole della lista. Andare a gonfie vele Q1. Completa le frasi con le parole della lista. Roma vele Islanda Olbia vacanza quarantenne Sardegna Sicilia In traghetto Fabio è stato in con la famiglia a Santa Teresa, che si trova

Dettagli

COME RISPARMIARE IL 20% ED OLTRE DEL TUO CARBURANTE

COME RISPARMIARE IL 20% ED OLTRE DEL TUO CARBURANTE COME RISPARMIARE IL 20% ED OLTRE DEL TUO CARBURANTE Senza cambiare benzinaio, percorsi o abitudini di spostamento. Premetto che scrivo questo e-book perché ho sperimentato personalmente tutto ciò che andrò

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

La Combriccola della Mezza Luna. pae e di e nd r e. illustrato da Ottavia Rizzo

La Combriccola della Mezza Luna. pae e di e nd r e. illustrato da Ottavia Rizzo La Combriccola della Mezza Luna pae e di e nd r e illustrato da Ottavia Rizzo www.lacombriccoladellamezzaluna.it A quelli che sanno sognare, perché non debbano mai smettere. A quelli che non sanno sognare,

Dettagli

TEATRO COMUNALE CORSINI. giovedì 28 febbraio 2013

TEATRO COMUNALE CORSINI. giovedì 28 febbraio 2013 TEATRO COMUNALE CORSINI giovedì 28 febbraio 2013 Credo che tutti i ragazzi in questa fase di età abbiamo bisogno di uscire con gli amici e quindi di libertà. Credo che questo spettacolo voglia proprio

Dettagli

Maschere a Venezia VERO O FALSO

Maschere a Venezia VERO O FALSO 45 VERO O FALSO CAP I 1) Altiero Ranelli è il direttore de Il Gazzettino di Venezia 2) Altiero Ranelli ha trovato delle lettere su MONDO-NET 3) Colombina è la sorella di Pantalone 4) La sera di carnevale,

Dettagli

Importante! Questo documento rappresenta solo le prime 3 sezione. del Corso : Lavoro Dei Sogni

Importante! Questo documento rappresenta solo le prime 3 sezione. del Corso : Lavoro Dei Sogni Importante! Questo documento rappresenta solo le prime 3 sezione del Corso : Lavoro Dei Sogni Indice: INTRODUZIONE I 3Segreti Per Creare Un Business Online Di Successo Definisci Il Tuo Business Obiettivo

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Domenica, 19 aprile 2009. Il Signore è con te

Domenica, 19 aprile 2009. Il Signore è con te Domenica, 19 aprile 2009 Il Signore è con te Marco 16:15-20- E disse loro: Andate per tutto il mondo, predicate il vangelo a ogni creatura. Chi avrà creduto e sarà stato battezzato sarà salvato; ma chi

Dettagli

Lo sai, sono la tua anima gemella perchè...

Lo sai, sono la tua anima gemella perchè... Clémence e Laura Lo sai, sono la tua anima gemella perchè... Se fossi un paio di scarpe sarei i tuoi lacci Se fossi il tuo piede sarei il tuo mignolo Se fossi la tua gola sarei la tua glottide Se fossi

Dettagli

Angeli - Voglio Di Piu' Scritto da Joel Lunedì 11 Agosto 2008 01:19

Angeli - Voglio Di Piu' Scritto da Joel Lunedì 11 Agosto 2008 01:19 01 - Voglio Di Piu' Era li', era li', era li' e piangeva ma che cazzo hai non c'e' piu',non c'e' piu',non c'e' piu' e' andato se ne e' andato via da qui Non c'e' niente che io possa fare puoi pensarmi,

Dettagli

RITORNO ALLA CAVA. LA SI (per 3 volte) LA2 SIb7 LA2

RITORNO ALLA CAVA. LA SI (per 3 volte) LA2 SIb7 LA2 Volto che sfugge, nebbia di idee, 9 tu sei solo una grossa bugia! SIb7+ Ti dicono tutti che hai dei talenti, LA9 in fondo ci speri che così sia! RITORNO ALLA CAVA RAP Questo è il mio mondo, qui sono il

Dettagli

(Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.)

(Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.) 23 febbraio 2014 penultima dopo l Epifania h. 18.00-11.30 (Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.) Celebriamo la Messa vigiliare

Dettagli

Parlare in famiglia. Annella Bartolomeo s.p.a.e.e. Università Cattolica Milano 26 febbraio 2015 CUGGIONO

Parlare in famiglia. Annella Bartolomeo s.p.a.e.e. Università Cattolica Milano 26 febbraio 2015 CUGGIONO Parlare in famiglia Annella Bartolomeo s.p.a.e.e. Università Cattolica Milano 26 febbraio 2015 CUGGIONO Perché è importante? IMPORTANZA DEL DIALOGO IN FAMIGLIA stili educativi: autoritario, democratico,

Dettagli

Ci sono gesti che sono semplici, che non

Ci sono gesti che sono semplici, che non famiglia oggi Donare, per salvare una vita di Giorgia Cozza Storia di Laura e della sua grave malattia. E di come la speranza possa di nuovo tornare, attraverso un donatore di midollo osseo che risiede

Dettagli

CAP I. Note. Parte prima KATE

CAP I. Note. Parte prima KATE 7 Parte prima KATE CAP I - Mi chiamo Kate Maxwell. Nell ufficio dell investigatore Antonio Esposito sono le nove e mezza di una fredda mattina d ottobre. La donna è venuta senza appuntamento. Ha circa

Dettagli

LA NATURA E LA SCIENZA

LA NATURA E LA SCIENZA LA NATURA E LA SCIENZA La NATURA è tutto quello che sta intorno a noi: le persone, gli animali, le piante, le montagne, il cielo, le stelle. e tante altre cose non costruite dall uomo. Lo studio di tutte

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

Filopoesia per l educazione. Gemellaggi tra bambini e studenti alla LUMSA.

Filopoesia per l educazione. Gemellaggi tra bambini e studenti alla LUMSA. Filopoesia per l educazione. Gemellaggi tra bambini e studenti alla LUMSA. Di tutto quello che anche quest anno abbiamo cercato di fare, dei bambini della scuola dell Infanzia che continuano a giocare

Dettagli

Lezione 1: come si descrive la posizione dei corpi

Lezione 1: come si descrive la posizione dei corpi Lezione 1 - pag.1 Lezione 1: come si descrive la posizione dei corpi 1.1. Tutto si muove Tutto intorno a noi si muove. Le nuvole nel cielo, l acqua negli oceani e nei fiumi, il vento che gonfia le vele

Dettagli

IPNOTICA DOMENICA un racconto horror-splatter-sentimentale di marco montanaro ***

IPNOTICA DOMENICA un racconto horror-splatter-sentimentale di marco montanaro *** IPNOTICA DOMENICA un racconto horror-splatter-sentimentale di marco montanaro *** Dormi. Lo ricordavo bene il tuo sonno: fragile e immobile di notte, inquieto e sfuggente al mattino. Ho messo su il disco

Dettagli

Mafia, amore & polizia

Mafia, amore & polizia 20 Mafia, amore & polizia -Ah sì, ora ricordo... Lei è la signorina... -Francesca Affatato. -Sì... Sì... Francesca Affatato... Certo... Mi ricordo... Lei è italiana, non è vero? -No, mio padre è italiano.

Dettagli

- 1 reference coded [3,14% Coverage]

<Documents\bo_min_11_M_16_ita_stu> - 1 reference coded [3,14% Coverage] - 1 reference coded [3,14% Coverage] Reference 1-3,14% Coverage quindi ti informi sulle cose che ti interessano? sì, sui blog dei miei amici ah, i tuoi amici hanno dei

Dettagli

Centro Internazionale di Scrittura Drammaturgica La Loggia

Centro Internazionale di Scrittura Drammaturgica La Loggia 35 Centro Internazionale di Scrittura Drammaturgica La Loggia Centro Internazionale di Scrittura Drammaturgica La Loggia internet: www.teatrinodeifondi.it e-mail: cisd@teatrinodeifondi.it Gertjan Durmishi

Dettagli

Apocalittico. 1 Metapontino: la zona pianeggiante della Basilicata che si affaccia sul Mar Ionio

Apocalittico. 1 Metapontino: la zona pianeggiante della Basilicata che si affaccia sul Mar Ionio Intervistato: Angelo Cotugno, Segretario Generale della CGIL della Provincia di Matera Soggetto: Matera (sviluppo urbanistico, condizioni di vita fino agli anni 50, sua storia personale di vita nei Sassi,

Dettagli

Il cyberspace: nuovi luoghi per formare, condividere e conoscere - INTRODUZIONE

Il cyberspace: nuovi luoghi per formare, condividere e conoscere - INTRODUZIONE INTRODUZIONE Internet è inevitabilmente parte delle nostre vite. Facebook, MySpace, Filckr, Wikipedia, Google tutti strumenti che la maggior parte di noi utilizza, padroneggia, critica o apprezza. Sono

Dettagli

Intelligenza artificiale macchine che pensano. È davvero possibile o l'intelligenza è qualcosa che possiedono solo gli esseri umani?

Intelligenza artificiale macchine che pensano. È davvero possibile o l'intelligenza è qualcosa che possiedono solo gli esseri umani? Intelligenza artificiale Intelligenza artificiale macchine che pensano. È davvero possibile o l'intelligenza è qualcosa che possiedono solo gli esseri umani? Come individuare un computer intelligente?

Dettagli

L attimo fuggente. Charlot soldato. Charlot soldato

L attimo fuggente. Charlot soldato. Charlot soldato L attimo fuggente Charlot soldato L attimo fuggente Charlot soldato Due sequenze tratte da due film assai diversi e lontani nel tempo: Charlot soldato di Charlie Chaplin (1918) e L attimo fuggente di Peter

Dettagli

Donato Panza LA VOCE DELLA LUNA

Donato Panza LA VOCE DELLA LUNA La voce della luna Donato Panza LA VOCE DELLA LUNA Poesie Con questo libro ci sarebbero tanti da ringraziare, ma mi limito solo a ringraziare tutti coloro che mi vogliono bene, e un ringraziamento speciale

Dettagli

INDICE INTRODUZIONE 7 PREMESSE 13

INDICE INTRODUZIONE 7 PREMESSE 13 INDICE INTRODUZIONE 7 PREMESSE 13 PRIMA PARTE - La comunicazione tra uomini e donne Capitolo 1 - Pensiero lineare e pensiero intrecciato 19 Capitolo 2 - Messaggi diretti e segnali sottintesi 23 Capitolo

Dettagli

Sin da quando sono molto piccoli, i bambini sperimentano il mondo attraverso le

Sin da quando sono molto piccoli, i bambini sperimentano il mondo attraverso le Indice Introduzione 7 Miagolina si presenta 11 Quella volta che Miagolina è caduta nel buco della vasca 24 Quando è nato Spigolo 44 Miagolina e le parole storte 56 Spigolo va all asilo 75 Miagolina si

Dettagli

Come imparare a disegnare

Come imparare a disegnare Utilizzare la stupidità come potenza creativa 1 Come imparare a disegnare Se ti stai domandando ciò che hai letto in copertina è vero, devo darti due notizie. Come sempre una buona e una cattiva. E possibile

Dettagli

CONSIGLI PER GIOVANI NAVIGANTI (anche già navigati).

CONSIGLI PER GIOVANI NAVIGANTI (anche già navigati). CONSIGLI PER GIOVANI NAVIGANTI (anche già navigati). HEY! SONO QUI! (Ovvero come cerco l attenzione). Farsi notare su internet può essere il tuo modo di esprimerti. Essere apprezzati dagli altri è così

Dettagli

14 consigli per essere un perfetto gentleman cattolico

14 consigli per essere un perfetto gentleman cattolico Riprendiamo sul nostro sito il testo pubblicato il 4 novembre 2015 dal sito www.aleteia.org Restiamo a disposizione per l immediata rimozione se la presenza sul nostro sito non fosse gradita a qualcuno

Dettagli

Griglia Colloquio di Presentazione Oro Monetario

Griglia Colloquio di Presentazione Oro Monetario Griglia Colloquio di Presentazione Oro Monetario 1. SMALL TALK 2. FRASE D AGGANCIO 3. ANALISI GRAFICA 4. STRUMENTI INEFFICACI 5. NON È PER TUTTI COSÌ 6. LE CONDIZIONI OTTIMALI 7. 1 CONFERMA: 8. PRESENTAZIONE

Dettagli

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΑΝΩΤΕΡΗΣ ΚΑΙ ΑΝΩΤΑΤΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΥΠΗΡΕΣΙΑ ΕΞΕΤΑΣΕΩΝ ΠΑΓΚΥΠΡΙΕΣ ΕΞΕΤΑΣΕΙΣ 2008

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΑΝΩΤΕΡΗΣ ΚΑΙ ΑΝΩΤΑΤΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΥΠΗΡΕΣΙΑ ΕΞΕΤΑΣΕΩΝ ΠΑΓΚΥΠΡΙΕΣ ΕΞΕΤΑΣΕΙΣ 2008 ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΑΝΩΤΕΡΗΣ ΚΑΙ ΑΝΩΤΑΤΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΥΠΗΡΕΣΙΑ ΕΞΕΤΑΣΕΩΝ ΠΑΓΚΥΠΡΙΕΣ ΕΞΕΤΑΣΕΙΣ 2008 Μάθημα: Ιταλικά Ημερομηνία και ώρα εξέτασης: Σάββατο, 14 Ιουνίου 2008 11:00 13:30

Dettagli

Insegnare relatività. nel XXI secolo

Insegnare relatività. nel XXI secolo Insegnare relatività nel XXI secolo L ' e s p e r i m e n t o d i H a f e l e e K e a t i n g È il primo dei nuovi esperimenti, realizzato nel 1971. Due orologi atomici sono stati montati su due aerei

Dettagli

1. Il nome utente: NON può essere modificato 2. Il tuo nome (ne trovate prescritto uno generico): metti il tuo vero nome SENZA il cognome

1. Il nome utente: NON può essere modificato 2. Il tuo nome (ne trovate prescritto uno generico): metti il tuo vero nome SENZA il cognome Guida NetPupils Un social network è un sito che dà la possibilità alle persone di entrare in contatto e condividere informazioni. I social network si basano su quella che viene definita amicizia : concedendo

Dettagli

LA PERLA IL TESORO PREZIOSO

LA PERLA IL TESORO PREZIOSO LA PERLA E IL TESORO PREZIOSO In quel tempo, Gesù disse alla folla: Il regno dei cieli è simile a un tesoro nascosto in un campo; un uomo lo trova e lo nasconde di nuovo, poi va, pieno di gioia, vende

Dettagli

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA HEAL YOUR LIFE WORKSHOP 4/5 OTTOBRE 2014 PRESSO CENTRO ESTETICO ERIKA TEMPIO D IGEA 1 E il corso dei due giorni ideato negli anni 80 da Louise Hay per insegnare il

Dettagli

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript 2014 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Beginners (Section I Listening) Transcript Familiarisation Text MALE: FEMALE: MALE: FEMALE: Ciao Roberta! Da quanto tempo che non ci vediamo Dove vai?

Dettagli

volontario e lo puoi fare bene».

volontario e lo puoi fare bene». «Ho imparato che puoi fare il volontario e lo puoi fare bene». Int. 8 grandi eventi e partecipazione attiva Una fotografia dei volontari a EXPO 2015 Dott.sa Antonella MORGANO Dip. di Filosofia, Pedagogia,

Dettagli

Ogni fatto e personaggio è puramente casuale, nomi e cognomi sono puramente di fantasia e quindi non riconducibili alla realtà, anche il racconto è

Ogni fatto e personaggio è puramente casuale, nomi e cognomi sono puramente di fantasia e quindi non riconducibili alla realtà, anche il racconto è I fogli bianchi Ogni fatto e personaggio è puramente casuale, nomi e cognomi sono puramente di fantasia e quindi non riconducibili alla realtà, anche il racconto è frutto di immaginazione e non ha nessuna

Dettagli

CONOSCERE SE STESSI : PERCHE?

CONOSCERE SE STESSI : PERCHE? CONOSCERE SE STESSI : PERCHE? L importanza di sapere chi siamo Γνῶθι σαυτόν Nell Antica Grecia, sul Tempio dell Oracolo di Delfi, riassume la filosofia Socratica Nosce te ipsum Locuzione latina : "Uomo,

Dettagli

La regina delle nevi di H.C. Andersen. Maria De Nigris Insegnante di scuola primaria

La regina delle nevi di H.C. Andersen. Maria De Nigris Insegnante di scuola primaria La regina delle nevi di H.C. Andersen Maria De Nigris Insegnante di scuola primaria Introduzione Rileggendo queste fiabe di Andersen, con la maturità di oggi, ho potuto cogliere la ricchezza delle descrizioni

Dettagli

cercare casa unità 8: una casa nuova lezione 15: 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché?

cercare casa unità 8: una casa nuova lezione 15: 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché? unità 8: una casa nuova lezione 15: cercare casa 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché? palazzo attico 1. Guarda la fotografia e leggi la descrizione. Questa è

Dettagli