REGOLAMENTO DELLE GARE ON LINE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "REGOLAMENTO DELLE GARE ON LINE"

Transcript

1 REPUBBLICA ITALIANA REGIONE PUGLIA UFFICIO DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO DELEGATO per l attuazione degli interventi per la mitigazione del rischio idrogeologico nella Regione Puglia previsti nell Accordo di Programma siglato il REGOLAMENTO DELLE GARE ON LINE

2 Sommario Art. 1 - DEFINIZIONI... 3 Art. 2 - NORME GENERALI... 3 Art. 3 - PROCEDURA D'ISCRIZIONE ALLA PIATTAFORMA... 4 Art. 4 - OBBLIGHI DELL OPERATORE ECONOMICO... 4 Art. 5 - INTEGRITÀ DELLA PIATTAFORMA TELEMATICA... 5 Art. 6 - DICHIARAZIONI E GARANZIE DELL OPERATORE ECONOMICO... 5 Art. 7 - DIRITTI DI PROPRIETÀ INTELLETTUALE... 6 Art. 8 - OBBLIGHI DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO DELEGATO E LIMITAZIONE DI RESPONSABILITÀ... 6 Art. 9 - RISERVATEZZA E DATI PERSONALI... 7 Art TRATTATIVE E CONCLUSIONE DEI CONTRATTI... 7 Art MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA ON LINE... 8 Art TERMINE DI SCADENZA PER LA PRESENTAZIONE DELL'OFFERTA... 8 Art CONTENUTO ED EFFICACIA DELLE REGISTRAZIONI... 9 Art SOSPENSIONE DELLA GARA E SUCCESSIVA RIPRESA... 9 Art ELEZIONE DI DOMICILIO... 9 Art FORO COMPETENTE... 9 Art GERARCHIA DELLE FONTI... 9

3 Premessa Il COMMISSARIO STRAORDINARIO DELEGATO per l attuazione degli interventi per la mitigazione del rischio idrogeologico nella Regione Puglia previsti nell Accordo di Programma siglato il (d ora in avanti COMMISSARIO STRAORDINARIO DELEGATO) si avvale di procedure telematiche per la stipulazione di contratti di appalto di lavori e servizi. Il Commissario Straordinario Delegato ha ottenuto in licenza la piattaforma telematica opportunamente personalizzata per il ricevimento di proposte contrattuali e/o la gestione di procedure di gara on-line per l acquisizione di servizi e lavori ( Piattaforma Telematica ). L'Operatore Economico a seguito della registrazione sul sistema intende presentare proposte contrattuali e/o partecipare a gare on-line organizzate dal Commissario Straordinario Delegato tramite la Piattaforma Telematica, ai termini e alle condizioni di seguito specificate. Qualora il Commissario Straordinario Delegato decida di avvalersi della Piattaforma Telematica, provvederà, in caso di procedura aperta, ristretta, negoziata con preventiva pubblicazione del bando, a pubblicare l avviso anche sulla piattaforma telematica o, in caso di procedura negoziata senza preventiva pubblicazione del bando di gara, provvederà ad invitare gli Operatori Economici iscritti all Elenco delle Imprese o dei Professionisti attraverso apposita comunicazione a mezzo . Il presente documento disciplina le modalità di registrazione degli Operatori Economici sulla Piattaforma e le modalità di svolgimento delle gara on line. La partecipazione alle gare on line comporta in ogni caso l'accettazione del presente Regolamento. Si precisa che la registrazione alla Piattaforma e la partecipazione alle gare on line espletate dal Commissario Straordinario Delegato sono a titolo gratuito. Il Commissario Straordinario Delegato si riserva la facoltà di sottoporre a revisioni il presente Regolamento. Art. 1 - Definizioni I seguenti termini sono usati nel presente Regolamento e sulla Piattaforma Telematica con i significati di seguito riportati: Chiavi di accesso: sono Password e Nome Utente che insieme consentono l accesso alla Piattaforma Telematica. Nome Utente: codice alfanumerico identificativo dell Operatore Economico che, associato alla Password, permette di operare sulla Piattaforma Telematica. Operatori Economici: sono i fornitori che presentano proposte contrattuali e/o partecipano alle gare on-line organizzate dal Commissario Straordinario Delegato sulla Piattaforma Telematica. Parte/i: al singolare sono il Commissario Straordinario Delegato e/o l Operatore Economico considerati singolarmente e al plurale sono il Commissario Straordinario Delegato e l Operatore Economico considerati congiuntamente. Password: codice alfanumerico che, associato al Nome Utente, permette di accedere alla Piattaforma Telematica. Piattaforma Telematica: ambiente virtuale, accessibile dall esterno mediante Internet, opportunamente personalizzato per il ricevimento di proposte contrattuali e/o la gestione di procedure di gara on-line per l acquisizione di servizi e lavori. Regolamento: l insieme di norme del presente documento aventi lo scopo di disciplinare l utilizzo della piattaforma telematica per l espletamento delle gare on line. Utente/i: persona/e incaricata/e dall Operatore Economico di partecipare alle gare on-line organizzate sulla Piattaforma Telematica. Art. 2 - Norme generali 1. Con la sottoscrizione del presente Regolamento, e subordinatamente all accettazione da parte del Commissario Straordinario Delegato della richiesta di registrazione così come previsto dal seguente articolo 3, l Operatore Economico potrà, su base non esclusiva e su specifico invito, accedere alla Piattaforma Telematica al fine di presentare proposte contrattuali e/o di partecipare a gare on-line indette dal Commissario Straordinario Delegato per l acquisizione di servizi e

4 lavori. Le modalità tecniche di funzionamento della Piattaforma Telematica, così come le regole di presentazione di offerte o di svolgimento di gare on-line saranno di volta in volta rese disponibili sulla Piattaforma Telematica e presente sul potale on line. L Operatore Economico è tenuto a leggerle, accettarle telematicamente e rispettarle. 2. L accettazione da parte del concorrente del presente regolamento, attraverso la Dichiarazione di accettazione del regolamento di gara telematica, è presupposto per la partecipazione alla gara. L apposito modulo di accettazione del Regolamento è riportato sulla Piattaforma. L Operatore Economico è tenuto ad accettare on line il Regolamento al primo accesso al portale. La mancata accettazione comporterà l impossibilità di iscrizione al portale. L Operatore Economico, inoltre, dovrà compilare il modulo, scaricare il modulo compilato, firmarlo digitalmente ed caricarlo nuovamente sulla Piattaforma. 3. Tutti i concorrenti dovranno essere dotati di e/o PEC. La mancanza di uno dei due strumenti elettronici comporterà l impossibilità di partecipare alle gare indette dal Commissario Straordinario Delegato. Art. 3 - Procedura d'iscrizione alla Piattaforma 1. Per registrarsi sulla Piattaforma Telematica, l'operatore Economico dovrà seguire la relativa procedura di registrazione, compilando i questionari on line disponibili sulla Piattaforma Telematica. Al fine di garantire la massima correttezza e trasparenza nell'utilizzo della Piattaforma Telematica e per una migliore tutela dei soggetti che ne usufruiscono, l'operatore Economico si impegna a fornire i dati richiesti per la registrazione in modo completo e veritiero. 2. L Operatore Economico dovrà aggiornare tempestivamente i dati registrati, incluso l indirizzo e- mail, affinché questi risultino in ogni momento completi e veritieri. 3. L accettazione da parte del Commissario Straordinario Delegato della proposta di registrazione inviata dall Operatore Economico attribuisce a quest ultimo il diritto, non esclusivo e non trasferibile, di accedere alla Piattaforma Telematica e di utilizzarne i servizi, secondo quanto previsto nel presente Regolamento e nelle istruzioni contenute all interno della Piattaforma Telematica stessa. 4. Per partecipare alle gare on-line alle quali sarà eventualmente invitato, l Operatore Economico dovrà prendere visione ed accettare le condizioni generali di acquisto e/o, i documenti relativi ai servizi e lavori oggetto della gara in osservanza delle regole di volta in volta impartite per la presentazione dell offerta. 5. I requisiti minimi dell Hardware, del software e dell accesso internet necessari per la partecipazione alla gara sono pubblicati nel documento Requisiti Minimi disponibile nella Guida alla registrazione. L acquisto, l installazione, la configurazione e la gestione dell hardware, del software e dell accesso internet sono ad esclusivo carico e sotto la responsabilità dell Operatore Economico. 6. Gli Operatori Economici, a seguito della registrazione alla Piattaforma, ottengono una chiave di accesso, il NOME UTENTE e la PASSWORD per accedere al sistema telematico con il quale si svolgeranno le gare. 7. La PASSWORD scelta dall operatore Economico è sconosciuta e non accessibile al personale del Commissario Straordinario Delegato e al personale del gestore della piattaforma. Art. 4 - Obblighi dell Operatore Economico 1. L Operatore Economico si obbliga a conservare e custodire con la massima diligenza le credenziali impostate durante la fase di registrazione ovvero a rigenerarle con l apposita funzionalità presente a sistema in caso di perdita, e a darli in uso solo agli Utenti registrati. Ogni Operatore Economico è responsabile del corretto utilizzo di NOME UTENTE e PASSWORD e risponde del loro indebito utilizzo, comunque avvenuto, anche se in conseguenza di smarrimento o furto.

5 2. La divulgazione diretta o indiretta, totale o parziale, volontaria o involontaria della PASSWORD a terzi ricade interamente sotto la responsabilità dell Operatore Economico, che risponderà dei danni eventualmente subiti dal Commissario Straordinario Delegato in conseguenza della divulgazione della PASSWORD. L eventuale divulgazione verrà considerata come costitutiva di mandato che autorizzi il terzo ad accedere al sistema. 3. In caso di furto o smarrimento della Password e/o del Nome Utente, l Operatore Economico ha facoltà di richiedere la generazione della PASSWORD direttamente dalla funzionalità prevista a portale o contattare il Customer Support messo a disposizione dal Commissario Straordinario Delegato. 4. In ogni caso, l Operatore Economico riconosce ed accetta che ogni accesso alla Piattaforma Telematica e ogni comunicazione o offerta effettuata tramite l utilizzo del proprio Nome Utente e della propria Password è direttamente a lui riferibile e imputabile e, pertanto, ne assume la piena responsabilità manlevando il Commissario Straordinario Delegato da qualsivoglia onere di verifica. 5. Inoltre, l Operatore Economico si impegna a leggere attentamente e rispettare le regole di presentazione di offerte o di svolgimento delle gare on line e ad inserire sulla Piattaforma Telematica le sue offerte in conformità alle indicazioni e alle istruzioni tecniche pubblicate sulla Piattaforma Telematica. 6. L Operatore Economico si impegna specificamente ad identificare e comunicare al Commissario Straordinario Delegato all atto della registrazione, e successivamente aggiornare tempestivamente, il/i nominativo/i e i dati della/e persona/e incaricata/e dall Operatore Economico a partecipare alle gare on-line organizzate sulla Piattaforma Telematica ( Utente/i ). L Operatore Economico si obbliga espressamente ad incaricare solo Utenti che abbiano i poteri necessari, sia nell oggetto che nei massimali, per partecipare alle singole gare on-line organizzate mediante la Piattaforma Telematica. In ogni caso, con la sottoscrizione del presente Regolamento l Operatore Economico ratifica fin d ora l operato dell /degli Utente/i da lui incaricato/i con le modalità precisate dal presente Regolamento e dalla Piattaforma Telematica. 7. Si fa presente che le comunicazioni per via telematica saranno effettuate dalla Piattaforma all'indirizzo PEC e/o mail comunicato dagli operatori economici stessi al momento della registrazione. È onere dell'operatore economico controllare la posta elettronica presente all'indirizzo comunicato al momento della registrazione, nonché aggiornare tempestivamente sul sistema qualsiasi variazione di detto indirizzo. 8. Ulteriori istruzioni per l accesso e la partecipazione alle gare sono fornite attraverso specifici documenti elettronici pubblicati sulla Piattaforma. Il mancato inserimento delle informazioni richieste, l errata comunicazione delle stesse e l inosservanza delle modalità operative comporteranno l impossibilità di partecipare alla Gara. Art. 5 - Integrità della Piattaforma Telematica 1. È espressamente vietato all Operatore Economico l'impiego di meccanismi, apparecchiature o software che alterino il corretto funzionamento della Piattaforma Telematica o i meccanismi delle operazioni in corso. È vietata, in particolare, qualunque azione che dia luogo ad un irragionevole onere o a un carico informatico eccessivo sul sistema della Piattaforma Telematica. 2. L'Operatore Economico si impegna a non accedere alla Piattaforma Telematica e/o a non permanervi con modalità fraudolente o comunque non autorizzate ai sensi del presente Regolamento o delle regole pubblicate sulla Piattaforma Telematica. Art. 6 - Dichiarazioni e garanzie dell operatore economico

6 1. L Operatore Economico si impegna espressamente, assumendosi ogni responsabilità, a non inserire all interno della Piattaforma Telematica alcuna informazione, dato, offerta o quant altro possa essere considerato contrario alla legge, all ordine pubblico o al buon costume o, che in qualsiasi modo, possa violare diritti di terzi. A titolo esemplificativo ma non esaustivo, è espressamente vietato svolgere Operazioni aventi ad oggetto beni e/o servizi: di provenienza illecita o dubbia; contraffatti in violazione di norme nazionali ed internazionali a tutela della proprietà industriale ed intellettuale; di qualsiasi natura la cui vendita sia vietata da leggi o regolamenti; diffamatori nei confronti di enti o persone o contenenti alcuna informazione che possano andare a danno di terzi; osceni, contenenti scene di violenza o di pornografia infantile. 2. L Operatore Economico terrà il Commissario Straordinario Delegato indenne, manlevato e risarcito nei confronti di ogni azione, diritto e/o pretesa degli altri Operatori Economici o di terzi relativi alla violazione del presente articolo o del presente Regolamento. Art. 7 - Diritti di proprietà intellettuale 1. L'Operatore Economico garantisce che le informazioni, i dati, le musiche, i suoni, le fotografie, le immagini, i messaggi o qualunque altro tipo di materiale da lui inserito sulla Piattaforma Telematica sono nella sua legittima disponibilità e non violano alcun diritto di terzi, tra cui - a titolo esemplificativo ma non esaustivo - diritti d autore, segni distintivi e/o brevetti. 2. L'Operatore Economico riconosce che i contenuti, le informazioni e i data base inseriti sulla Piattaforma Telematica da parte del Commissario Straordinario Delegato possono essere utilizzati dall Operatore Economico unicamente per i fini di cui al presente Regolamento. È comunque espressamente vietato all Operatore Economico qualsiasi altro uso, inclusa la riproduzione, la vendita, la modifica, la distribuzione, la trasmissione, la ripubblicazione, anche parziale, dei contenuti, delle informazioni e dei data base disponibili sulla Piattaforma Telematica. Art. 8 - Obblighi del Commissario Straordinario Delegato e limitazione di responsabilità 1. Il Commissario Straordinario Delegato, tramite i-faber, si impegna a mantenere elevati standard di qualità della Piattaforma Telematica e ad assicurarsi che siano adottate le misure più idonee, secondo lo stato della tecnica, per cautelarsi contro il rischio di distruzione, perdita od alterazione dei dati o di illegittima intromissione od utilizzo dei dati da parte di terzi non autorizzati. 2. Il Gestore del Sistema, i-faber, è il soggetto incaricato dal Commissario Straordinario Delegato alla esecuzione dei servizi di gestione e conduzione del Sistema e delle applicazioni informatiche necessarie al funzionamento del Sistema medesimo, assumendone ogni responsabilità al riguardo. 3. Il Gestore del Sistema è, in particolare, responsabile della sicurezza informatica, logica e fisica del Sistema stesso e riveste il ruolo di amministratore di sistema e, comunque, è responsabile dell adozione di tutte le misure stabilite dal D. Lgs. n. 196/2003 in materia di protezione dei dati personali. 4. Nonostante quanto previsto dal precedente paragrafo 8.1, il Commissario Straordinario Delegato non sarà responsabile, tranne che in caso di dolo o colpa grave, per errori, omissioni ed inesattezze dei dati pubblicati sulla Piattaforma Telematica, per sospensioni, interruzioni, ritardi e/o anomalie nelle modalità di funzionamento, indipendenti dalla propria volontà e/o derivanti da problemi tecnici o dalla illegittima intromissione o utilizzo dei dati da parte di terzi non autorizzati. Parimenti, il Commissario Straordinario Delegato non sarà in alcun modo responsabile, tranne che in caso di dolo o colpa grave, per errori, omissioni ed inesattezze, eventualmente contenuti nei dati immessi sulla Piattaforma Telematica da parte degli Operatori Economici.

7 5. Il Commissario Straordinario Delegato non assume alcuna responsabilità per la mancata partecipazione alla gara, per l'impossibilità di proseguire la partecipazione da parte delle imprese e per ogni forma di malfunzionamento della Piattaforma. 6. Inoltre, il Commissario Straordinario Delegato non garantisce la continuità del servizio proposte contrattuali e gare on-line, né l operatività e la compatibilità della Piattaforma Telematica con i sistemi informativi hardware e software degli Operatori Economici, così come non è responsabile per la disponibilità continua delle linee telefoniche e delle apparecchiature che il Commissario Straordinario Delegato e gli Operatori Economici utilizzano per presentare le offerte e/o partecipare alle gare on line. Art. 9 - Riservatezza e dati personali 1. L Operatore Economico si impegna a tenere riservate tutte le notizie apprese nel corso di richieste di offerte o di gare on-line e nelle eventuali trattative da esse scaturite. 2. L Operatore Economico autorizza il Commissario Straordinario Delegato, ai sensi del D.Lgs n. 196, ad effettuare la registrazione in via continuativa e delle transazioni a mezzo rete telefonica, rete telematica o strumenti telematici in genere, conseguenti alla partecipazione alle gare, secondo quanto indicato e d accettato dall Operatore economico nella fase di registrazione alla piattaforma telematica. 3. Ai sensi dell art. 13 del D. Lgs. n. 196/2003, in relazione ai dati personali delle Parti scambiati o acquisiti reciprocamente in occasione della stipula del presente Regolamento o tramite la Piattaforma Telematica, le Parti dichiarano e riconoscono quanto segue: 1. i dati delle Parti saranno trattati, anche con mezzi elettronici e telematici, solo per scopi relativi alla presentazione di offerte o alla partecipazione alle gare on-line sulla Piattaforma Telematica o relativi all adempimento di obblighi derivanti dalla legge, regolamenti o provvedimenti di Pubbliche Autorità; 2. il conferimento dei dati non è obbligatorio, ma il mancato conferimento di alcuni dati può rendere difficile o addirittura impossibile la presentazione di offerte e la partecipazione alle gare on-line sulla Piattaforma Telematica, con tutte le relative conseguenze; 3. i dati personali delle Parti possono essere comunicati solamente a consulenti o dipendenti delle Parti o di loro controllate incaricati del trattamento di cui al punto 9.2; 4. ciascuna Parte ha il diritto di accesso ai dati personali e gli altri diritti previsti dall art. 7 del D.Lgs. n. 196/2003. Art Trattative e conclusione dei contratti 1. L Operatore Economico prende atto che con la registrazione e/o con eventuali richieste di offerte o rilanci, il Commissario Straordinario Delegato non assume, salvo ove espressamente indicato, obblighi in relazione alla conclusione di eventuali contratti. In particolare, il Commissario Straordinario Delegato rimane libero di concludere o non concludere eventuali contratti con Operatori Economici che abbiano presentato offerte e/o rilanci tramite la Piattaforma nonché di richiedere precisazioni. 2. L Operatore Economico prende espressamente atto che la conclusione di contratti aventi per oggetto la fornitura al Commissario Straordinario Delegato di servizi o lavori ha luogo esclusivamente in seguito alla sottoscrizione dei relativi Contratti da parte del Commissario Straordinario Delegato e dell accettazione di quest ultimo da parte dell Operatore Economico. 3. Unitamente alla dichiarazione di accettazione, l Operatore Economico dovrà trasmettere in originale tutti i documenti contrattuali (es. Condizioni Generali, Condizioni Speciali, Specifiche Tecniche, ecc.) di volta in volta prescritti e sottoscritti nelle forme e con le modalità espressamente previste nei documenti presenti in ogni singola gara.

8 Art Modalità di partecipazione alla gara on line 1. Si precisa che la partecipazione alla gara on line costituisce da parte dell'operatore Economico accettazione incondizionata delle condizioni di partecipazione e conferma del possesso dei requisiti previsti negli atti di gara. 2. L invito alla singola gara on line sarà comunicato dal Commissario Straordinario Delegato direttamente tramite l area comunicazione e l'invio di una di notifica agli Operatori Economici iscritti all Elenco delle Imprese e/o dei Professionisti oppure attraverso gli atti di gara che saranno pubblicati secondo le modalità di rito. 3. Nell area riservata della Piattaforma, l'operatore Economico troverà la documentazione inerente la procedura di gara recante il termine di scadenza per la presentazione dell'offerta. Gli elaborati progettuali e tutti gli atti di gara immessi a sistema per ogni procedura di gara sono copia degli originali disponibili presso la struttura commissariale. 4. I criteri di aggiudicazione sono specificati nella Lettera d'invito o Bando di Gara e possono essere: 1. prezzo più basso: individuato tramite formulazione del prezzo o dello sconto percentuale; 2. offerta economicamente più vantaggiosa: in tal caso i criteri di valutazione delle offerte e la ripartizione del peso tra aspetto economico ed aspetti tecnici saranno specificati dal Commissario Straordinario Delegato nella Lettera di Invito. In caso di offerta economicamente più vantaggiosa, il Commissario Straordinario Delegato attraverso il sistema, provvederà a comunicare a ciascun concorrente, prima dell'inizio della gara, il punteggio tecnico ad esso attribuito. 5. L'orario ufficiale valido è quello della Piattaforma. 6. Negli atti di gara il Commissario Straordinario Delegato comunicherà in che modo dovrà essere espressa l'offerta. L offerta dovrà essere presentata in formato elettronico e sottoscritta con firma digitale. 7. Ogni offerta inviata elettronicamente, identificabile mediante il NOME UTENTE e PASSWORD sarà imputata al soggetto titolare delle stesse. Ogni concorrente si impegna a garantire che le offerte vengano inviate da un soggetto legittimato a farlo. 8. In caso di partecipazione alla gara di consorzi, il consorzio dovrà possedere NOME UTENTE e PASSWORD propri e la presentazione dell offerta in fase di gara avverrà attraverso NOME UTENTE e PASSWORD del consorzio. 9. In caso di partecipazione alla gara di R.T.I. o G.E.I.E., la mandataria dovrà possedere NOME UTENTE e PASSWORD, e la presentazione dell offerta in fase di gara avverrà attraverso la società mandataria componente la riunione. 10. Nella data ed ora stabilite negli atti di gara, la Commissione darà corso in seduta aperta al pubblico direttamente visibile dal terminale - per mezzo dell'accesso con NOME UTENTE e PASSWORD propri dell'operatore Economico - alla verifica della documentazione amministrativa a corredo dell'offerta e, successivamente per i soggetti ammessi, all apertura delle offerte tecniche e delle offerte economiche nel rispetto della normativa vigente. 11. Oltre ai concorrenti, soltanto la persona delegata o le persone delegate dal Commissario Straordinario Delegato allo svolgimento della Gara, avranno accesso al Sistema. Il Numero e il Nominativo dei concorrenti non sono visibili agli altri partecipanti. 12. Il Commissario Straordinario Delegato garantisce sulla riservatezza delle informazioni tecniche o commerciali eventualmente ricevute dai concorrenti. Art Termine di scadenza per la presentazione dell'offerta 1. Gli operatori economici invitati hanno la facoltà di presentare l'offerta entro il termine di scadenza indicato nella Lettera d'invito. 2. Non saranno considerate valide offerte inserite a sistema successivamente al termine di scadenza.

9 3. La chiusura è effettuata automaticamente dal Sistema ed avviene simultaneamente per tutti i concorrenti alla data e all ora indicate nella lettera di invito o nel bando. 4. L ora ufficiale è quella della Piattaforma. 5. L aggiudicazione seguirà quanto previsto dalla documentazione della Gara. Art Contenuto ed efficacia delle registrazioni 1. Le registrazioni presenti sulla piattaforma tecnologica costituiscono piena ed esclusiva prova, riguardo al contenuto ed al tempo di ogni comunicazione effettuata in via telematica. Art Sospensione della gara e successiva ripresa 1. In caso di guasti e\o malfunzionamenti della piattaforma tecnologica e per il supporto all utilizzo, i partecipanti alla gara possono fare riferimento ai contatti inseriti nell home page del sito della piattaforma telematica. 2. Il Commissario Straordinario Delegato si riserva, a suo insindacabile giudizio, il diritto di annullare la Gara e il diritto di non procedere a nessuna aggiudicazione. 3. Qualora il Commissario Straordinario Delegato decida la sospensione della gara on line, l'operatore Economico ne avrà comunicazione attraverso la Piattaforma ed altresì, nel caso di procedura negoziata senza preventiva pubblicazione del bando, a mezzo mail; successivamente sarà comunicato sulla Piattaforma e, nel caso di procedura negoziata senza preventiva pubblicazione del bando anche a mezzo mail, il nuovo termine di scadenza per la presentazione dell'offerta. 4. In caso di sospensione della gara ciascun Operatore Economico non potrà avanzare nessuna pretesa né richiedere alcun indennizzo. Art Elezione di domicilio 1. Per tutti gli effetti di cui al presente Regolamento, il Commissario Straordinario Delegato e l Operatore Economico eleggono il proprio domicilio all indirizzo indicato sulla Piattaforma Telematica. Art Foro competente 1. Il presente Regolamento è regolato dalla legge italiana. 2. Per ogni controversia relativa all interpretazione, applicazione ed esecuzione dal presente Regolamento, ed in particolare per ogni questione o controversia nascente in ordine allo svolgimento della gara on line ha competenza in via esclusiva il Tribunale Amministrativo Regionale del Lazio.. Art Gerarchia delle fonti 1. Le disposizioni degli atti di gara e del presente Regolamento prevalgono, nell'ordine indicato, su quelle contenute in ogni altro documento atto a regolamentare le gare on line espletate dal Commissario Straordinario Delegato mediante la Piattaforma.

Non è compresa nel presente contratto l assistenza tecnica sui sistemi hardware e software dell UTENTE.

Non è compresa nel presente contratto l assistenza tecnica sui sistemi hardware e software dell UTENTE. CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO DEL PROGRAMMA ONEMINUTESITE 1. PREMESSA L allegato tecnico contenuto nella pagina web relativa al programma ONEMINUTESITE(d ora in avanti: PROGRAMMA, o SERVIZIO O SERVIZI)

Dettagli

ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET

ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET Il presente Accordo è posto in essere tra: Maiora Labs S.r.l. ( Maiora ), in persona del legale rappresentante

Dettagli

Smartphone Innovations S.r.l. gestisce il sito www.stonexone.com ( Sito ). Smartphone Innovations S.r.l.

Smartphone Innovations S.r.l. gestisce il sito www.stonexone.com ( Sito ). Smartphone Innovations S.r.l. TERMINI E CONDIZIONI Smartphone Innovations S.r.l. gestisce il sito www.stonexone.com ( Sito ). Smartphone Innovations S.r.l. ha predisposto le seguenti Condizioni generali per l utilizzo del Servizio

Dettagli

Note e informazioni legali

Note e informazioni legali Note e informazioni legali Proprietà del sito; accettazione delle condizioni d uso I presenti termini e condizioni di utilizzo ( Condizioni d uso ) si applicano al sito web di Italiana Audion pubblicato

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa)

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa) CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa) 1) Definizioni 1.1 Ai fini delle presenti condizioni generali di vendita (di seguito denominate Condizioni di Vendita ), i seguenti termini

Dettagli

a. Destinatario dei percorsi formativi on line sono gli operatori della sanità che potranno accedere ai contenuti previa registrazione

a. Destinatario dei percorsi formativi on line sono gli operatori della sanità che potranno accedere ai contenuti previa registrazione CONDIZIONI D'USO 1. Accesso al sito L'accesso al sito www.stilema-ecm.it è soggetto alla normativa vigente, con riferimento al diritto d'autore ed alle condizioni di seguito indicate quali patti contrattuali.

Dettagli

TERMINI E CONDIZIONI DI UTILIZZO

TERMINI E CONDIZIONI DI UTILIZZO Informazioni Societarie Fondazione Prada Largo Isarco 2 20139 Milano, Italia P.IVA e codice fiscale 08963760965 telefono +39.02.56662611 fax +39.02.56662601 email: amministrazione@fondazioneprada.org TERMINI

Dettagli

NORME E CONDIZIONI DEL SERVIZIO TELEPASS PYNG

NORME E CONDIZIONI DEL SERVIZIO TELEPASS PYNG NORME E CONDIZIONI DEL SERVIZIO TELEPASS PYNG Premessa TELEPASS S.p.A. Società per Azioni, soggetta all attività di direzione e coordinamento di Autostrade per l Italia S.p.A., con sede legale in Roma,

Dettagli

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI ART. 1 Campo di applicazione e definizioni 1. Il presente regolamento

Dettagli

RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO

RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO Mod. NAM FATT-PA Rev.7.0 RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO PREMESSE La presente Richiesta di attivazione del Servizio sottoscritta dal, Operatore Economico

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA di CONDUCENTE Cognome Nome 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza

Dettagli

REGOLAMENTO DEL CONCORSO A PREMI DENOMINATO #DAI UN BACIO

REGOLAMENTO DEL CONCORSO A PREMI DENOMINATO #DAI UN BACIO REGOLAMENTO DEL CONCORSO A PREMI DENOMINATO #DAI UN BACIO SOGGETTO PROMOTORE Società R.T.I. SpA, con sede legale a Roma, Largo del Nazareno 8 e con sede amministrativa in Cologno Monzese (MI) viale Europa

Dettagli

Accordo d Uso (settembre 2014)

Accordo d Uso (settembre 2014) Accordo d Uso (settembre 2014) Il seguente Accordo d uso, di seguito Accordo, disciplina l utilizzo del Servizio on line 4GUEST, di seguito Servizio, che prevede, la creazione di Viaggi, Itinerari, Percorsi,

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni di CONDUCENTE Cognome Nome 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO DI GETYOURHERO PER GLI UTENTI

CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO DI GETYOURHERO PER GLI UTENTI CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO DI GETYOURHERO PER GLI UTENTI GetYourHero S.L., con sede legale in Calle Aragón 264, 5-1, 08007 Barcellona, Spagna, numero di identificazione fiscale ES-B66356767, rappresentata

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza Per modifica dati SOSTITUZIONE Smarrimento Furto Malfunzionamento/Danneggiamento CARTA

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni DOMANDA DI CARTA DELL AZIENDA ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA di DATI DELL AZIENDA Denominazione

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO Tra Agritel S.r.l. con sede in Via XXIV maggio 43 00187 Roma, Registro Imprese di Roma n. 05622491008, REA di Roma n. 908522 e Cognome Nome: (Rappresentante legale nel

Dettagli

Codice di Comportamento Genesi Uno. Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza

Codice di Comportamento Genesi Uno. Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza Codice di Comportamento Genesi Uno Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza Caro Collaboratore, vorrei sollecitare la tua attenzione sulle linee guida ed i valori di integrità e trasparenza che

Dettagli

Oggetto: Informativa ai sensi e per gli effetti dell articolo 13 del D. Lgs. n. 196 del 30 giugno 2003 relativo alla protezione dei dati personali

Oggetto: Informativa ai sensi e per gli effetti dell articolo 13 del D. Lgs. n. 196 del 30 giugno 2003 relativo alla protezione dei dati personali DATAMATIC S.p.A DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA DEI DATI Allegato 5 - Informativa Clienti e Fornitori Oggetto: Informativa ai sensi e per gli effetti dell articolo 13 del D. Lgs. n. 196 del 30

Dettagli

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila Modello B) REGIONE ABRUZZO CONSIGLIO REGIONALE Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila acquisito di materiale di cancelleria per l Ufficio amministrativo

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA 1. Definizioni La vendita dei prodotti offerti sul nostro sito web www.prada.com (di seguito indicato come il Sito") è disciplinata dalle seguenti Condizioni Generali di

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Villanova d Asti (AT) Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di 1

Istituto Comprensivo Statale Villanova d Asti (AT) Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di 1 Pagina 1 di 8 REGOLAMENTO SULL USO DI INTERNET E DELLA POSTA ELETTRONICA MESSO A DISPOSIZONE DEI DIPENDENTI PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI D UFFICIO () Approvato con deliberazione del Consiglio di Istituto

Dettagli

Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via

Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina 2707/09. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via IV Novembre 119/A- 00187 Roma (Italia) Punti

Dettagli

Affrontare il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA), obbligatorio per gli acquisti pubblici con la Spending Review

Affrontare il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA), obbligatorio per gli acquisti pubblici con la Spending Review Affrontare il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA), obbligatorio per gli acquisti pubblici con la Spending Review Ing. Francesco Porzio Padova, 5 Giugno 2013 f.porzio@porzioepartners.it

Dettagli

LA GESTIONE DELLE RISERVE NELLE OO.PP.

LA GESTIONE DELLE RISERVE NELLE OO.PP. Seminario IF COMMISSIONE INGEGNERIA FORENSE LA GESTIONE DELLE RISERVE NELLE OO.PP. Milano, 9 giugno 2011 1 Riserve: generalità Riserva come preannuncio di disaccordo (=firma con riserva) Riserva come domanda

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO Servizi di Hosting di I-Domini.it

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO Servizi di Hosting di I-Domini.it 1) Oggetto 1.1 Le presenti Condizioni Generali di Contratto (di seguito Condizioni Generali ) disciplinano le modalità ed i termini con cui Next.it s.r.l. (di seguito Next.it ), con sede legale in Via

Dettagli

Area Vigilanza AVVISA

Area Vigilanza AVVISA COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari Area Vigilanza P.zza Matteotti, 1 - C.A.P. 09034 Part. IVA 00530500925 Tel 070 9648023 - Fax 070 9647331 www.comune.villasor.ca.it C.F: 82002160925 MANIFESTAZIONE

Dettagli

Condizioni generali di fornitura

Condizioni generali di fornitura Condizioni generali di fornitura 1) Responsabilità di trasporto Resa e imballo a ns. carico. 2) Custodia dopo consegna in cantiere Dopo la posa da parte ns. del materiale / macchine in cantiere la responsabilità

Dettagli

COMUNE DI INVERUNO Provincia di Milano

COMUNE DI INVERUNO Provincia di Milano COMUNE DI INVERUNO Provincia di Milano REGOLAMENTO PER IL DIRITTO ALL INFORMAZIONE E ALL ACCESSO AGLI ATTI E DOCUMENTI AMMINISTRATIVI Approvato dal Consiglio Comunale con atto n. 8 in data 9/2/1995 Annullato

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO LiveCode Srls Via S. Spaventa, 27-80142 Napoli P.IVA: 07696691216 Legale rappresentante: Valerio Granato - C.F. GRNVLR76C07F839F PREMESSO CHE a) LiveCode Srls con sede

Dettagli

Manuale CIG Vers. 2012-09 IT

Manuale CIG Vers. 2012-09 IT Informationssystem für Öffentliche Verträge Manuale CIG Vers. 2012-09 IT AUTONOME PROVINZ BOZEN - SÜDTIROL PROVINCIA AUTONOMA DI BOLZANO - ALTO ADIGE PROVINZIA AUTONOMA DE BULSAN - SÜDTIROL Informationssystem

Dettagli

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC)

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Information Day Ministero dello sviluppo economico Salone Uval, Via Nerva, 1 Roma, 2

Dettagli

Consorzio Stradale Lido dei Pini Lupetta Il Consiglio di Amministrazione

Consorzio Stradale Lido dei Pini Lupetta Il Consiglio di Amministrazione Consorzio Stradale Lido dei Pini Lupetta Il Consiglio di Amministrazione REGOLAMENTO DI GESTIONE DEL SITO WEB Art. 1 (Finalità) Il Sito Web del Consorzio è concepito e utilizzato quale strumento istituzionale

Dettagli

Note legali. Termini e condizioni di utilizzo. Modifiche dei Termini e Condizioni di Utilizzo. Accettazione dei Termini e Condizioni

Note legali. Termini e condizioni di utilizzo. Modifiche dei Termini e Condizioni di Utilizzo. Accettazione dei Termini e Condizioni Note legali Termini e condizioni di utilizzo Accettazione dei Termini e Condizioni L'accettazione puntuale dei termini, delle condizioni e delle avvertenze contenute in questo sito Web e negli altri siti

Dettagli

DIRITTI DEI CONSUMATORI

DIRITTI DEI CONSUMATORI DIRITTI DEI CONSUMATORI 1. Quali sono i diritti dei consumatori stabiliti dal Codice del Consumo 2. Qual è la portata della disposizione? 3. Qual è l origine dell elencazione? 4. In che cosa consiste il

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA DISCIPLINARE DI GARA Oggetto: procedura aperta indetta ai sensi dell'art. 124 del D.Lgs 163/2006 e s.m.i. per l'affidamento del servizio di pulizia della sede della Fondazione E.N.P.A.I.A. di viale Beethoven,

Dettagli

Condizioni per l utilizzo dei contenuti

Condizioni per l utilizzo dei contenuti Condizioni per l utilizzo dei contenuti Condizioni generali Le presenti disposizioni regolano l uso del servizio del sito web di Internet (di seguito, la "Pagina Web" o il Sito Web ) che CIGNA Life Insurance

Dettagli

CODICE ETICO. Sommario 1. Premessa Pag. 2 2. Principi Pag. 2

CODICE ETICO. Sommario 1. Premessa Pag. 2 2. Principi Pag. 2 Sommario 1. Premessa Pag. 2 2. Principi Pag. 2 2.1 Principi generali Pag. 2 2.2. Principi di condotta Pag. 2 2.3 Comportamenti non etici Pag. 3 2.3. Principi di trasparenza Pag. 4 3 Relazioni can il personale

Dettagli

Il Consiglio. VISTO il Decreto Legislativo 12 aprile 2006, n. 163;

Il Consiglio. VISTO il Decreto Legislativo 12 aprile 2006, n. 163; Regolamento unico in materia di esercizio del potere sanzionatorio da parte dell Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture di cui all art 8, comma 4, del D.Lgs. 12

Dettagli

Dipartimento Comunicazione. Guida all Identificazione al Portale di Roma Capitale

Dipartimento Comunicazione. Guida all Identificazione al Portale di Roma Capitale Dipartimento Comunicazione Guida all Identificazione al Portale di Roma Capitale Sommario 1. Premessa... 3 2. Identificazione al Portale di Roma Capitale tramite documento d identità... 4 2.1 Registrazione

Dettagli

Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici?

Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici? Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici? Quali regolamenti si applicano per gli appalti sopra soglia? Il decreto legislativo n. 163 del 12 aprile 2006, Codice dei

Dettagli

CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI

CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI eprice s.r.l. con Socio Unico (di seguito denominata "SITONLINE") con sede legale in Milano, via degli Olivetani 10/12, 20123 - Italia, Codice Fiscale e Partita I.V.A

Dettagli

Modulo di assunzione di responsabilità per l'acquisizionee il mantenimentodi uno spazio Web presso il Centro Servizi Informatici

Modulo di assunzione di responsabilità per l'acquisizionee il mantenimentodi uno spazio Web presso il Centro Servizi Informatici Modulo di assunzione di responsabilità per l'acquisizionee il mantenimentodi uno spazio Web presso il Centro Servizi Informatici Art. 1 Oggetto Il presente modulo di assunzione di responsabilità (di seguito

Dettagli

Partecipazione alle Gare Smaterializzate

Partecipazione alle Gare Smaterializzate Modulo 2 Partecipazione alle Gare Smaterializzate Pagina 1 di 26 INDICE 1. PREMESSA... 3 1. DIAGRAMMA DI FLUSSO... 6 3. PROCEDURA - DESCRIZIONE DI DETTAGLIO... 7 Pagina 2 di 26 1. PREMESSA Se sei un utente

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI

REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI TRENTO (Approvato con delibera del Consiglio in data 12 gennaio

Dettagli

Categoria Servizi di Pulizia ed Igiene Ambientale Regolamento Sistema di Qualificazione

Categoria Servizi di Pulizia ed Igiene Ambientale Regolamento Sistema di Qualificazione ALBO FORNITORI POSTE ITALIANE S.P.A. CATEGORIA SERVIZI DI PULIZIA ED IGIENE AMBIENTALE REGOLAMENTO DEL SISTEMA DI QUALIFICAZIONE Pagina 1 di 20 INDICE 1. DISPOSIZIONI GENERALI...3 1.1. Premessa e ambito

Dettagli

AVVISO PUBBLICO RENDE NOTO

AVVISO PUBBLICO RENDE NOTO Regione Puglia COMUNE DI VICO DEL GARGANO Provincia di Foggia - Ufficio Tecnico Comunale - III SETTORE - Largo Monastero, civ.6 e-mail aimolaelio@fastwebnet.it. e-mail aimolaelio@comune.vicodelgargano.fg.it

Dettagli

Regolamento di Accesso agli atti amministrativi

Regolamento di Accesso agli atti amministrativi ISTITUTO COMPRENSIVO DANTE ALIGHIERI 20027 RESCALDINA (Milano) Via Matteotti, 2 - (0331) 57.61.34 - Fax (0331) 57.91.63 - E-MAIL ic.alighieri@libero.it - Sito Web : www.alighierirescaldina.it Regolamento

Dettagli

Termini e condizioni generali di acquisto

Termini e condizioni generali di acquisto TERMINI E CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO 1. CONDIZIONI DEL CONTRATTO L ordine di acquisto o il contratto, insieme con questi Termini e Condizioni Generali ( TCG ) e gli eventuali documenti allegati e

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO. Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO. Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431 CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431 e degli artt. 1571 e seguenti del codice civile. CON LA PRESENTE SCRITTURA PRIVATA la CAMERA

Dettagli

DigitPA. Dominio.gov.it Procedura per la gestione dei sottodomini di terzo livello

DigitPA. Dominio.gov.it Procedura per la gestione dei sottodomini di terzo livello DigitPA Dominio.gov.it Procedura per la gestione dei sottodomini di terzo livello Versione 3.0 Dicembre 2010 Il presente documento fornisce le indicazioni e la modulistica necessarie alla registrazione,

Dettagli

Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012

Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012 Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012 AVVISO DI INDAGINE DI MERCATO PER L INDIVIDUAZIONE DEI PROFESSIONISTI DA INVITARE ALLA PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO 1) Oggetto 1.1 Le presenti Condizioni Generali di Contratto (di seguito Condizioni Generali ) disciplinano le modalità ed i termini di fornitura del servizio al Cliente

Dettagli

AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO

AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO Premessa Il Centro Servizi Culturali Santa Chiara propone annualmente una Stagione di Teatro che si compone di differenti

Dettagli

Termini di servizio di Comunicherete

Termini di servizio di Comunicherete Termini di servizio di Comunicherete I Servizi sono forniti da 10Q Srls con sede in Roma, Viale Marx n. 198 ed Ancitel Spa, con sede in Roma, Via Arco di Travertino n. 11. L utilizzo o l accesso ai Servizi

Dettagli

PROVINCIA DI PESARO E URBINO

PROVINCIA DI PESARO E URBINO PROVINCIA DI PESARO E URBINO Regolamento interno della Stazione Unica Appaltante Provincia di Pesaro e Urbino SUA Provincia di Pesaro e Urbino Approvato con Deliberazione di Giunta Provinciale n 116 del

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO PER IL SERVIZIO DI HOSTING E DOMINI OFFERTO DA WELIO

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO PER IL SERVIZIO DI HOSTING E DOMINI OFFERTO DA WELIO CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO PER IL SERVIZIO DI HOSTING E DOMINI OFFERTO DA WELIO 1. Oggetto 1.1 Le presenti Condizioni Generali di Contratto (di seguito Condizioni Generali ) disciplinano le modalità

Dettagli

Quest: Costruisci la tua idea di Thinkalize

Quest: Costruisci la tua idea di Thinkalize Quest: Costruisci la tua idea di Thinkalize SI PREGA DI LEGGERE ATTENTAMENTE I TERMINI DEL PRESENTE BANDO. PARTECIPANDO, LEI PRESTA IL CONSENSO A ESSERE VINCOLATO AI TERMINI E ALLE CONDIZIONI DESCRITTE

Dettagli

PRESIDÈNTZIA PRESIDENZA

PRESIDÈNTZIA PRESIDENZA AVVISO PUBBLICO PER UNA INDAGINE DI MERCATO FINALIZZATA ALL AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI DIREZIONE DELL ESECUZIONE DELL APPALTO PER LA FORNITURA, INSTALLAZIONE E MESSA IN OPERA DI UN SISTEMA DI RADIOCOMUNICAZIONI

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART.

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART. Universita Telematica UNIVERSITAS MERCATORUM REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART. 125, COMMA 12 DEL D.L.VO

Dettagli

CONTRATTO DI SERVIZIO

CONTRATTO DI SERVIZIO Il presente contratto si basa su un accordo quadro stipulato fra l Associazione provinciale delle organizzazioni turistiche dell'alto Adige (LTS), le Associazioni e i Consorzi turistici dell Alto Adige

Dettagli

REGOLAMENTO SUL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

REGOLAMENTO SUL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI COMUNE DI VIANO PROVINCIA DI REGGIO EMILIA REGOLAMENTO SUL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI Approvato con deliberazione di G.C. n. 73 del 28.11.2000 INDICE TITOLO 1 ART. 1 ART. 2 ART. 3 ART. 4 ART. 5 ART.

Dettagli

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI Assessorato alla f amiglia, all Educazione ed ai Giov ani Municipio Roma III U.O. Serv izi Sociali, Educativ i e Scolastici Allegato n. 3 al Bando d Istruttoria Pubblica per l intervento Nuovi PercHorsi

Dettagli

Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del 2 maggio 2013 nella sua interezza.

Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del 2 maggio 2013 nella sua interezza. Condizioni di utilizzo aggiuntive di Acrobat.com Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del 2 maggio 2013 nella sua interezza. SERVIZI ONLINE ADOBE RESI DISPONIBILI SU

Dettagli

REGOLAMENTO IN MATERIA DI TITOLI ABILITATIVI PER L OFFERTA AL PUBBLICO DI SERVIZI POSTALI CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI

REGOLAMENTO IN MATERIA DI TITOLI ABILITATIVI PER L OFFERTA AL PUBBLICO DI SERVIZI POSTALI CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI Allegato A alla delibera n. 129/15/CONS REGOLAMENTO IN MATERIA DI TITOLI ABILITATIVI PER L OFFERTA AL PUBBLICO DI SERVIZI POSTALI CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI Articolo 1 Definizioni 1. Ai fini del presente

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI E AI DOCUMENTI AMMINISTRATIVI

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI E AI DOCUMENTI AMMINISTRATIVI REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI E AI DOCUMENTI AMMINISTRATIVI Premessa L accesso agli atti ed ai documenti amministrativi, introdotto nel nostro ordinamento dalla Legge 7 agosto 1990, n. 241, costituisce

Dettagli

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE SOMMARIO 1 POLITICHE DELLA SICUREZZA INFORMATICA...3 2 ORGANIZZAZIONE PER LA SICUREZZA...3 3 SICUREZZA DEL PERSONALE...3 4 SICUREZZA MATERIALE E AMBIENTALE...4 5 GESTIONE

Dettagli

Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del febbraio 17, 2012 nella sua interezza.

Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del febbraio 17, 2012 nella sua interezza. Termini d uso aggiuntivi di Business Catalyst Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del febbraio 17, 2012 nella sua interezza. L uso dei Servizi Business Catalyst è soggetto

Dettagli

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale.

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. 9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. Art. 27 Adeguamento della legge regionale n.3/2007 alla normativa nazionale 1. Alla legge

Dettagli

Regolamento del Concorso a premi Con Penny vinci 20 Toyota Ai sensi dell art. 11 del Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 2001 n 430.

Regolamento del Concorso a premi Con Penny vinci 20 Toyota Ai sensi dell art. 11 del Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 2001 n 430. Regolamento del Concorso a premi Con Penny vinci 20 Toyota Ai sensi dell art. 11 del Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 2001 n 430. Ditta Promotrice Billa Aktiengesellschaft sede secondaria

Dettagli

Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701. Bando di gara. Servizi

Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701. Bando di gara. Servizi 1/6 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:268701-2013:text:it:html Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701 Bando di gara Servizi Direttiva 2004/18/CE Sezione

Dettagli

Ente Appaltante: Istituto Comprensivo Statale GIOVANNI FALCONE - VIA PISA - P.ZZA GIOVANNI XXIII - 95037 - SAN GIOVANNI LA PUNTA (PROV.

Ente Appaltante: Istituto Comprensivo Statale GIOVANNI FALCONE - VIA PISA - P.ZZA GIOVANNI XXIII - 95037 - SAN GIOVANNI LA PUNTA (PROV. All. 2) al Disciplinare di gara Spett.le Istituto Comprensivo Statale GIOVANNI FALCONE Via Pisa - P.zza Giovanni XXIII 95037 - San Giovanni La Punta Oggetto: GARA PER L AFFIDAMENTO DEI LAVORI RELATIVI

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2011 Progetto Istanze On Line 21 febbraio 2011 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 PROGETTO ISTANZE ON LINE... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI #WHYILOVEVENICE

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI #WHYILOVEVENICE MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI Soggetto delegato #WHYILOVEVENICE PROMOSSO DALLA SOCIETA BAGLIONI HOTELS SPA BAGLIONI HOTELS S.P.A. CON

Dettagli

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO E AZIENDE-UTENTI L IMPATTO DELLE PROCEDURE INFORMATIZZATE a cura di Germana Di Domenico Elaborazione grafica di ANNA NARDONE Monografie sul Mercato del lavoro e le politiche

Dettagli

Portale Unico dei Servizi NoiPA

Portale Unico dei Servizi NoiPA Portale Unico dei Servizi NoiPA Guida all accesso al portale e ai servizi self service Versione del 10/12/14 INDICE pag. 1 INTRODUZIONE... 3 2 MODALITÀ DI PRIMO ACCESSO... 3 2.1 LA CONVALIDA DELL INDIRIZZO

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI Art. 1 - Oggetto del Regolamento Il presente documento regolamenta l esercizio del diritto di accesso ai documenti amministrativi in conformità a quanto

Dettagli

COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto)

COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto) COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto) REGOLAMENTO DI ISTITUZIONE DELLE POSIZIONI ORGANIZZATIVE Art. 1 - Area delle posizione organizzative 1. Nel rispetto dei criteri generali contenuti nelle disposizioni

Dettagli

DISCIPLINARE D INCARICO PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI VERIFICA FINALIZZATA ALLA VALIDAZIONE DEI PROGETTI ESECUTIVI DEI NUOVI OSPEDALI TOSCANI DI

DISCIPLINARE D INCARICO PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI VERIFICA FINALIZZATA ALLA VALIDAZIONE DEI PROGETTI ESECUTIVI DEI NUOVI OSPEDALI TOSCANI DI DISCIPLINARE D INCARICO PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI VERIFICA FINALIZZATA ALLA VALIDAZIONE DEI PROGETTI ESECUTIVI DEI NUOVI OSPEDALI TOSCANI DI PRATO, PISTOIA, LUCCA, E DELLE APUANE, AI SENSI DELL

Dettagli

BANDO PER LA CONCESSIONE DI AGEVOLAZIONI ALLE IMPRESE PER LA VALORIZZAZIONE DEI DISEGNI E MODELLI

BANDO PER LA CONCESSIONE DI AGEVOLAZIONI ALLE IMPRESE PER LA VALORIZZAZIONE DEI DISEGNI E MODELLI BANDO PER LA CONCESSIONE DI AGEVOLAZIONI ALLE IMPRESE PER LA VALORIZZAZIONE DEI DISEGNI E MODELLI 1. PREMESSA Il Ministero dello Sviluppo Economico (MiSE), attraverso la Direzione Generale per la Lotta

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2014 Progetto Istanze On Line 09 aprile 2014 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 GESTIONE DELL UTENZA... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

Principi d Azione. www.airliquide.it

Principi d Azione. www.airliquide.it Principi d Azione Codice Etico www.airliquide.it Il bene scaturisce dall'onestà; l'onestà ha in sè la sua origine: quello che è un bene avrebbe potuto essere un male, ciò che è onesto, non potrebbe essere

Dettagli

DICHIARAZIONE DEI DIRITTI IN INTERNET

DICHIARAZIONE DEI DIRITTI IN INTERNET DICHIARAZIONE DEI DIRITTI IN INTERNET Testo elaborato dalla Commissione per i diritti e i doveri in Internet costituita presso la Camera dei deputati (Bozza) PREAMBOLO Internet ha contribuito in maniera

Dettagli

Internet Banking Aggiornato al 13.01.2015

Internet Banking Aggiornato al 13.01.2015 Foglio informativo INTERNET BANKING INFORMAZIONI SULLA BANCA Credito Cooperativo Mediocrati Società Cooperativa per Azioni Sede legale ed amministrativa: Via Alfieri 87036 Rende (CS) Tel. 0984.841811 Fax

Dettagli

TERMINI E CONDIZIONI DI ACQUISTO STANDARD

TERMINI E CONDIZIONI DI ACQUISTO STANDARD TERMINI E CONDIZIONI DI ACQUISTO STANDARD Le presenti condizioni generali di acquisto disciplinano il rapporto tra il Fornitore di beni, opere o servizi, descritti nelle pagine del presente Ordine e nella

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA. 1. Definizioni

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA. 1. Definizioni CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA 1. Definizioni La vendita dei prodotti a marchio Church s conclusa a distanza attraverso il sito web www.churchfootwear.com (di seguito indicato come il Sito") è disciplinata

Dettagli

GESTIONE DELLA PROCEDURA

GESTIONE DELLA PROCEDURA Manuale di supporto all utilizzo di Sintel per Stazione Appaltante GESTIONE DELLA PROCEDURA Data pubblicazione: 17/06/2015 Pagina 1 di 41 INDICE 1. Introduzione... 3 1.1 Obiettivo e campo di applicazione...

Dettagli

Basi Prodotti riguardanti le prestazioni di servizio relative al sistema

Basi Prodotti riguardanti le prestazioni di servizio relative al sistema Pagina 1 di 9 Basi Prodotti riguardanti le prestazioni di servizio relative al sistema Descrizione dei prodotti valida dal febbraio 2015 Autore: Swissgrid SA Rielaborazioni: Versione Data Sezione 1.0 21.08.2008

Dettagli

LA CARTA DEI SERVIZI DI NOWIRE SPA

LA CARTA DEI SERVIZI DI NOWIRE SPA LA CARTA DEI SERVIZI DI NOWIRE SPA INDICE 1. CARTA DEI SERVIZI...2 2. L OPERATORE...2 3. I PRINCIPI FONDAMENTALI...2 3.1 EGUAGLIANZA ED IMPARZIALITÀ DI TRATTAMENTO...3 3.2 CONTINUITÀ...3 3.3 PARTECIPAZIONE,

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DEL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI. (approvato con delibera commissariale n 21 del 07/06/2011)

REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DEL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI. (approvato con delibera commissariale n 21 del 07/06/2011) REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DEL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI (approvato con delibera commissariale n 21 del 07/06/2011) Art. 1 Fonti 1. Il presente regolamento, adottato in attuazione dello Statuto, disciplina

Dettagli

Capitolato Tecnico. Pagina 1

Capitolato Tecnico. Pagina 1 Gara a procedura aperta per l affidamento dei servizi di facchinaggio della sede di SACE sita in Roma Piazza Poli 37/42 - CIG 5778360584 Pagina 1 1 PREMESSA 3 2 Oggetto dell Appalto 3 3 Durata dell Appalto

Dettagli

Le novità per gli appalti pubblici

Le novità per gli appalti pubblici Le novità per gli appalti pubblici La legge 98/2013 contiene disposizioni urgenti per il rilancio dell economia del Paese e, fra queste, assumono particolare rilievo quelle in materia di appalti pubblici.

Dettagli

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA Prot. 2015/25992 Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate

Dettagli

L anno, il giorno del mese di in, con la presente scrittura privata valida a tutti gli effetti di legge TRA

L anno, il giorno del mese di in, con la presente scrittura privata valida a tutti gli effetti di legge TRA Allegato n.3 Schema di contratto per il comodato d uso gratuito di n. 3 autoveicoli appositamente attrezzati per il trasporto di persone con disabilità e n. 2 autoveicoli per le attività istituzionali

Dettagli

IL PROCEDIMENTO DISCIPLINARE

IL PROCEDIMENTO DISCIPLINARE IL PROCEDIMENTO DISCIPLINARE COSA CAMBIA CON LA RIFORMA PREVISTA NEL D.LGS DI ATTUAZIONE DELLA LEGGE DELEGA 15/2009. L OBBLIGO DI AFFISSIONE DEL CODICE DISCIPLINARE La pubblicazione sul sito istituzionale

Dettagli

Termini e Condizioni di Prenotazione Valide da Aprile 2015

Termini e Condizioni di Prenotazione Valide da Aprile 2015 Termini e Condizioni di Prenotazione Valide da Aprile 2015 1 CONDIZIONI GENERALI DI NOLEGGIO Termini e Condizioni di Prenotazione I servizi di noleggio di veicoli Europcar in Italia sono erogati da Europcar

Dettagli

Bando regionale per il sostegno di:

Bando regionale per il sostegno di: Bando regionale per il sostegno di: Programma Operativo Regionale Competitività regionale e occupazione F.E.S.R. 2007/2013 Asse 1 Innovazione e transizione produttiva Attività I.3.2 Adozione delle tecnologie

Dettagli

A CONTI FATTI Edizione 2014-2015

A CONTI FATTI Edizione 2014-2015 A CONTI FATTI Edizione 2014-2015 RAI-Radiotelevisione italiana dall 8 settembre 2014 al 29 maggio 2015 realizza un programma televisivo dal titolo A CONTI FATTI diffuso da RAIUNO tutti i giorni, dal lunedì

Dettagli