ELENCO CORSI - revisione 25 novembre 2014

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ELENCO CORSI - revisione 25 novembre 2014"

Transcript

1 ELENCO CORSI - revisione 25 novembre 2014 La metodologia didattica è studiata per favorire lo stile di apprendimento dei partecipanti. Saranno quindi adottate metodologie improntate sulla teoria dell apprendimento degli adulti come: lezione esemplificativa, discussione di casi, lavori di gruppo ed esercitazioni. Sarà distribuita copia eletronica del materiale didattico. Previste verifiche intermedie durante lo svolgimento del corso e verifiche finali. Gli attestati di frequenza o di verificato profitto saranno rilasciati a seguito della frequenza completa del corso (sono permesse assenze solo per il 10% del monte ore totale) e a seguito del superamento del test di verifica dell apprendimento. CODICE TITOLO CORSO AREA DESTINATARI ARGOMENTI O CONTENUTI RIF.TO NORMATIVO DURATA NOTE PREZZO 001, formazione generale Concetti di rischio - Danno - Prevenzione - Protezione Organizzaz. della prevenzione az.le Diritti, doveri e sanzioni per i vari soggetti az.li Organi di vigilanza, controllo e assistenza Credito formativo permanente 002, formazione specifica Rischio Basso Rischi infortuni Meccanici generali - Elettrici generali - Macchine - Attrezzature - Cadute dall alto - Rischi da esplosione - Rischi chimici - Nebbie - oli fumi vapori polveri - Etichettatura - Rischi cancerogeni - Rischi biologici - Rischi fisici - Rumore - Vibrazione - Radiazioni - Microclima e illuminazione - Videoterminali - DPI Organizzazione del lavoro - Ambienti di lavoro - Stress lavoro correlato - Movimentazione manuale dei carichi - Movimentazione merci (apparecchi di sollevamento, mezzi di trasporto) - Segnaletica Emergenze - Le procedure di sicurezza con riferimento al profilo di rischio specifico - Procedure esodo e incendi - Procedure organizzative per il primo soccorso - Incidenti e infortuni mancati - Altri rischi 003, formazione specifica Rischio Medio Rischi infortuni Meccanici generali - Elettrici generali - Macchine - Attrezzature - Cadute dall alto - Rischi da esplosione - Rischi chimici - Nebbie - oli fumi vapori polveri - Etichettatura - Rischi cancerogeni - Rischi biologici - Rischi fisici - Rumore - Vibrazione - Radiazioni - Microclima e illuminazione - Videoterminali - DPI Organizzazione del lavoro - Ambienti di lavoro - Stress lavoro correlato - Movimentazione manuale dei carichi - Movimentazione merci (apparecchi di sollevamento, mezzi di trasporto) - Segnaletica Emergenze - Le procedure di sicurezza con riferimento al profilo di rischio specifico - Procedure esodo e incendi - Procedure organizzative per il primo soccorso - Incidenti e infortuni mancati - Altri rischi 149,00 004, formazione specifica Rischio Elevato Rischi infortuni Meccanici generali - Elettrici generali - Macchine - Attrezzature - Cadute dall alto - Rischi da esplosione - Rischi chimici - Nebbie - oli fumi vapori polveri - Etichettatura - Rischi cancerogeni - Rischi biologici - Rischi fisici - Rumore - Vibrazione - Radiazioni - Microclima e illuminazione - Videoterminali - DPI Organizzazione del lavoro - Ambienti di lavoro - Stress lavoro correlato - Movimentazione manuale dei carichi - Movimentazione merci (apparecchi di sollevamento, mezzi di trasporto) - Segnaletica Emergenze - Le procedure di sicurezza con riferimento al profilo di rischio specifico - Procedure esodo e incendi - Procedure organizzative per il primo soccorso - Incidenti e infortuni mancati - Altri rischi 12 ore 200,00 005, aggiornamento Programma didattico da concordare con l Azienda, trattando significative evoluzioni e innovazioni, applicazioni pratiche e/o approfondimenti che potranno riguardare: Approfondimenti giuridico-normativi - Aggiornamenti tecnici sui rischi ai quali sono esposti i lavoratori - Aggiornamenti su organizzazione e gestione della sicurezza in azienda - Fonti di rischio e relative misure di prevenzione 6 ore

2 Principali soggetti del sistema di prevenzione aziendale: compiti, obblighi,. 006 Preposti aziendali, formazione particolare e aggiuntiva Preposti Relazioni tra i vari soggetti interni ed esterni del sistema di prevenzione. Definizione ed individuazione dei fattori di rischio. Incidenti ed infortuni mancati. Tecniche di comunicazione e sensibilizzazione dei lavoratori, in particolare neoassunti, somministrati, stranieri. Valutazione dei rischi dell azienda con particolare riferimento al contesto in cui il preposto opera. Individuazione misure tecniche, organizzative e procedurali di prevenzione e protezione. Modalità di esercizio della funzione di controllo dell osservanza da parte dei lavoratori delle disposizioni di legge e aziendali in materia di salute e sicurezza sul lavoro, e di uso dei mezzi di protezione collettivi ed individuali messi a loro disposizione. Test finale di apprendimento. 149, Preposti aziendali, aggiornamento Preposti in relazione ai propri compiti in materia di salute e sicurezza sul lavoro. 6 ore 120, Dirigenti, Modulo formativo 1 giuridico-normativo Dirigenti in materia di salute e sicurezza Sistema legislativo in materia di sicurezza dei lavoratori. Gli organi di vigilanza e le procedure ispettive. Soggetti del sistema di prevenzione aziendale secondo il D.Legs. 81/08 compiti, obblighi, e tutela assicurativadelega di funzioni. La civile e penale e la tutela assicurativa. La amministrativa delle persone giuridiche, delle società e delle assicurazioni, anche prive di giuridica ex D.Lgs. 231/01 s.m.i. I sistemi di qualificazione delle imprese e la patente a punti in edilizia 009 Dirigenti, Modulo formativo 2 gestione ed organizzazione della sicurezza Dirigenti in materia di salute e sicurezza Modelli di organizzazione e di gestione della salute e sicurezza sul lavoro (art. 30 D.Lgs. 81/08) Gestione della documentazione tecnico amministrativa obblighi connessi ai contratti di appalto o d opera o di somministrazione Organizzazione della prevenzione incendi, primo soccorso e gestione delle emergenze Modalità di organizzazione e di esercizio della funzione di vigilanza delle attività lavorative e in ordine all adempimento degli obblighi previsti dal D.Lgs. 81/08 art. 18 comma 3 bis Ruolo del responsabile e degli addetti al servizio di prevenzione e protezione 010 Dirigenti, Modulo formativo 3 individuazione e valutazione dei rischi Dirigenti in materia di salute e sicurezza Criteri e strumenti per l individuazione e la valutazione dei rischi Il rischio da stress lavoro-correlato Il rischio ricollegabile alle differenze di genere, età, alla provenienza da altri paesi e alla tipologia contrattuale Il rischio interferenziale e la gestione del rischio nello svolgimento di lavori in appalto Le misure tecniche, organizzative e procedurali di prevenzione e protezione in base ai fattori di rischio La considerazione degli infortuni mancati e delle risultanze delle attività di partecipazione dei lavoratori e dei preposti I dispositivi di protezione individuale La sorveglianza sanitaria 011 Dirigenti, Modulo formativo 4 comunicazione, formazione e consultazione dei lavoratori Dirigenti in materia di salute e sicurezza Competenze relazionali e consapevolezza del ruolo Importanza strategica dell informazione, della formazione e dell addestramento quali strumenti di conoscenza della realtà aziendale Tecniche di comunicazione Lavoro di gruppo e gestione dei conflitti Consultazione e partecipazione dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza Natura, funzioni e modalità di nomina o di elezione dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza 012 Dirigenti, aggiornamento Dirigenti in materia di salute e sicurezza in relazione ai propri compiti in materia di salute e sicurezza sul lavoro. 6 ore

3 Modulo formativo 1 normativo-giuridico il sistema legislativo in materia di sicurezza dei lavoratori; la civile e penale e la tutela assicurativa; la amministrativa delle persone giuridiche, delle società e delle associazioni, anche prive di giuridica ex D.Lgs. 231/2001 e s.m.i.; il sistema istituzionale della prevenzione; i soggetti del sistema di prevenzione aziendale secondo il D.Lgs. 81/08: compiti, obblighi, ; il sistema di qualificazione delle imprese. 013 Datore di lavoro con funzioni di RSPP (rischio basso) Datori di Lavoro Modulo formativo 2 gestionale (gestione ed organizzazione della sicurezza) i criteri e gli strumenti per l individuazione e la valutazione dei rischi; la considerazione degli infortuni mancati e delle modalità di accadimento degli stessi;la considerazione delle risultanze delle attività di partecipazione dei lavoratori; il documento di valutazione dei rischi (contenuti, specificità e metodologie); i modelli di organizzazione e gestione della sicurezza; gli obblighi connessi ai contratti di appalto o d opera o di somministrazione; il documento unico di valutazione dei rischi da interferenza; la gestione della documentazione tecnico amministrativa; l organizzazione della prevenzione incendi, del primo soccorso e della gestione delle emergenze. Modulo formativo 3 tecnico (individuazione e valutazione dei rischi) i principali fattori di rischio e le relative misure tecniche, organizzative e procedurali di prevenzione e protezione; il rischio da stress lavoro-correlato; i rischi ricollegabili al genere, all età e alla provenienza da altri paesi; i dispositivi di protezione individuale; la sorveglianza sanitaria. Modulo formativo 4 tecnico (individuazione e valutazione dei rischi) l informazione, la formazione e l addestramento; le tecniche di comunicazione; il sistema delle relazioni aziendali e della comunicazione in azienda; la consultazione e la partecipazione dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza; natura, funzioni e modalità di nomina o di elezione dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza. Modulo formativo 1 normativo-giuridico il sistema legislativo in materia di sicurezza dei lavoratori; la resp. civile e penale e la tutela assicurativa; la resp. amministrativa delle persone giuridiche, delle società e delle associazioni, anche prive di giuridica ex D.Lgs. 231/2001 e s.m.i.; il sistema istituzionale della prevenzione; i soggetti del sistema di prevenzione aziendale secondo il D.Lgs. 81/08: compiti, obblighi, ; il sistema di qualificazione delle imprese. 014 Datore di lavoro con funzioni di RSPP (rischio medio) Datori di Lavoro Modulo formativo 2 gestionale (gestione ed organizzazione della sicurezza) i criteri e gli strumenti per l individuazione e la valutazione dei rischi; la considerazione degli infortuni mancati e delle modalità di accadimento degli stessi; la considerazione delle risultanze delle attività di partecipazione dei lavoratori; il documento di valutazione dei rischi (contenuti, specificità e metodologie); i modelli di organizzazione e gestione della sicurezza; gli obblighi connessi ai contratti di appalto o d opera o di somministrazione; il documento unico di valutazione dei rischi da interferenza; la gestione della documentazione tecnico amministrativa; l organizzazione della prevenzione incendi, del primo soccorso e della gestione delle emergenze. 32 ore Modulo formativo 3 tecnico (individuazione e valutazione dei rischi) i principali fattori di rischio e le relative misure tecniche, organizzative e procedurali di prevenzione e protezione; il rischio da stress lavoro-correlato; i rischi ricollegabili al genere, all età e alla provenienza da altri paesi; i dispositivi di protezione individuale; la sorveglianza sanitaria. Modulo formativo 4 tecnico (individuazione e valutazione dei rischi) l informazione, la formazione e l addestramento; le tecniche di comunicazione; il sistema delle relazioni aziendali e della comunicazione in azienda; la consultazione e la partecipazione dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza; natura, funzioni e modalità di nomina o di elezione dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza.

4 Modulo formativo 1 normativo-giuridico il sistema legislativo in materia di sicurezza dei lavoratori; la civile e penale e la tutela assicurativa; la resp. amm.va delle persone giuridiche, delle società e delle associazioni, anche prive di giuridica ex D.Lgs. 231/2001 e s.m.i.; il sistema istituzionale della prevenzione; i soggetti del sistema di prevenzione aziendale secondo il D.Lgs. 81/08: compiti, obblighi, ; il sistema di qualificazione delle imprese. 015 Datore di lavoro con funzioni di RSPP (rischio elevato) Datori di Lavoro Modulo formativo 2 gestionale (gestione ed organizzazione della sicurezza) i criteri e gli strumenti per l individuazione e la valutazione dei rischi; la considerazione degli infortuni mancati e delle modalità di accadimento degli stessi; la considerazione delle risultanze delle attività di partecipazione dei lavoratori; il documento di valutazione dei rischi (contenuti, specificità e metodologie); i modelli di organizzazione e gestione della sicurezza; gli obblighi connessi ai contratti di appalto o d opera o di somministrazione; il doc. unico di valutazione dei rischi da interferenza; la gestione della documentazione tecnico amministrativa; l organizzazione della prevenzione incendi, del primo soccorso e della gestione delle emergenze. 4 Modulo formativo 3 tecnico (individuazione e valutazione dei rischi) i principali fattori di rischio e le relative misure tecniche, organizzative e procedurali di prevenzione e protezione; il rischio da stress lavoro-correlato; i rischi ricollegabili al genere, all età e alla provenienza da altri paesi; i dispositivi di protez. individuale; la sorveglianza sanitaria. 016 Datore di lavoro con funzioni di RSPP, aggiornamento (rischio basso) Datori di Lavoro Modulo formativo 4 tecnico (individuazione e valutazione dei rischi) l informazione, la formazione e l addestramento; le tecniche di comunicazione; il sistema delle relazioni aziendali e della comunicazione in azienda; la consultazione e la partecipazione dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza; natura, funzioni e modalità di nomina o di elezione Approfondimenti tecnico-organizzativi e giuridico normativi Sistemi di gestione e processi organizzativi Fonti di rischio, compresi i rischi di tipo ergonomico Tecniche di comunicazione, volte all'informazione e formazione dei lavoratori in tema di promozione della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro 6 ore 017 Datore di lavoro con funzioni di RSPP, aggiornamento (rischio medio) Datori di Lavoro Approfondimenti tecnico-organizzativi e giuridico normativi Sistemi di gestione e processi organizzativi Fonti di rischio, compresi i rischi di tipo ergonomico Tecniche di comunicazione, volte all'informazione e formazione dei lavoratori in tema di promozione della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro 10 ore 018 Datore di lavoro con funzioni di RSPP, aggiornamento (rischio elevato) Datori di Lavoro Approfondimenti tecnico-organizzativi e giuridico normativi Sistemi di gestione e processi organizzativi Fonti di rischio, compresi i rischi di tipo ergonomico Tecniche di comunicazione, volte all'informazione e formazione dei lavoratori in tema di promozione della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro Addetti Antincendio (rischio basso) Corso per lavoratori incaricati dell'attuazione delle misure di prevenzione incendi, lotta antincenio e gestione delle emergenze. D. LGS. 81/08 D.M. 10/03/1998 az. a rischio di incendio basso non - consigliato triennale 020 Addetti Antincendio (rischio medio) Corso per lavoratori incaricati dell'attuazione delle misure di prevenzione incendi, lotta antincenio e gestione delle emergenze. D. LGS. 81/08 D.M. 10/03/1998 az. a rischio di incendio medio non - consigliato triennale 180, Addetti Antincendio (rischio elevato) Corso per lavoratori incaricati dell'attuazione delle misure di prevenzione incendi, lotta antincenio e gestione delle emergenze. D. LGS. 81/08 D.M. 10/03/1998 az. a rischio di incendio elevato non - consigliato triennale 022 Addetti Antincendio (rischio basso) Corso per lavoratori incaricati dell'attuazione delle misure di prevenzione incendi, lotta antincendio e gestione delle emergenze. D. LGS. 81/08 D.M. 10/03/1998 az. a rischio di incendio basso e medio non - consigliato triennale 023 Addetti Antincendio (rischio medio) Corso per lavoratori incaricati dell'attuazione delle misure di prevenzione incendi, lotta antincendio e gestione delle emergenze. D. LGS. 81/08 D.M. 10/03/ o 5 ore az. a rischio di incendio basso e medio non - consigliato triennale 024 Addetti Antincendio (rischio elevato) Corso per lavoratori incaricati dell'attuazione delle misure di prevenzione incendi, lotta antincendio e gestione delle emergenze. D. LGS. 81/08 D.M. 10/03/ ore az. a rischio di incendio elevato non - consigliato triennale

5 025 Addetti Primo Soccorso (aziende gruppo B e C) Corso per addetti alla squadra di emergenza incaricati dell'attuazione delle misure di primo soccorso. D. LGS. 81/08 D.M. 388/ ore per az. di Gruppo B e C triennale 160, Addetti Primo Soccorso (aziende gruppo A) Corso per addetti alla squadra di emergenza incaricati dell'attuazione delle misure di primo soccorso. D. LGS. 81/08 D.M. 388/2003 per az. di Gruppo A triennale 200, Addetti Primo Soccorso (aziende gruppo B e C) Corso per addetti alla squadra di emergenza incaricati dell'attuazione delle misure di primo soccorso. D. LGS. 81/08 D.M. 388/2003 per az. di Gruppo B e C triennale 028 Addetti Primo Soccorso (aziende gruppo A) Corso per addetti alla squadra di emergenza incaricati dell'attuazione delle misure di primo soccorso. D. LGS. 81/08 D.M. 388/ ore per az. di Gruppo A triennale 100, Formazione per Eseguire lavori su impianti elettrici in conformità alla norma CEI 11-27:2005 Requisiti professionali per svolgere lavori elettrici Principali disposizioni legislative - Richiami di elettrotecnica - Effetti della corrente elettrica sul corpo umano Resistenza elettrica del corpo umano - Nozioni di primo soccorso - Nozioni di sicurezza elettrica CEI 11-27: lavori elettrici - Lavori fuori tensione - Lavori in prossimità - Lavori sotto tensione Dispositivi di protezione individuale - Prove, misure, ricerca guasti - Prove di idoneità teoriche e pratiche CEI 11-27: , Rischi connessi ai lavori in quota e utilizzo di DPI anticaduta Parte teorica normativa di sicurezza nei luoghi di lavoro in riferimento al rischio di caduta dall'alto; pericoli e rischi connessi ai lavori in quota; misure di prevenzione e protezione generali; Parte pratica utilizzo e manutenzione dei DPI anticaduta Art. 37 e art. 77 D. Lgs. 81/08 Il corso non sostituisce quanto previsto dall'allegato XXI del D. Lgs. 81/ Rischi connessi al lavoro in spazi confinati Definizioni e caratteristiche. Infortunistica. Inquadramento normativo: D.Lgs. 81/08 e D.P.R. 177/2011. Soggetti, obblighi, ruoli e mansioni. Principali rischi (anossia, gas, fumi, vapori, liquidi, incendio ed esplosione, polvere, microclima, claustrofobia, cadute dall alto ecc.). Misure di prevenzione e protezione. Tecniche di primo soccorso. Simulazione pratica. Art. 37 e art. 77 D. Lgs. 81/08 Il corso non sostituisce quanto previsto dall'allegato XXI del D. Lgs. 81/ Manutenzione ordinaria degli impianti di sollevamento - Controlli trimestrali di funi e catene per il sollevamento di materiali Concetti generali di manutenzione (es. Programmazione interventi, manutenzione preventiva e correttiva, aspetti contrattuali, analisi dei guasti, analisi costi/benefici di un corretto piano della manutenzione). La qualifica del manutentore. La manutenzione degli impianti di sollevamento. Normativa applicabile. Modalità di utilizzo previste e non previste. Modalità di controllo, ispezione e manutenzione apparecchi di sollevamento (gru a carro ponte, paranchi, argani ed autogru). Controlli trimestrali di funi e catene. Registrazione dei controlli. Art. 37 e art. 73 D. Lgs. 81/ Acquisto di attrezzature, 1:recipienti, tubazioni, accessori in pressione 1. Quadro normativo di riferimento: Il T.U. 81/08 e s.m.i. e la Direttiva 97/23/CE in materia di attrezzatura a pressione 2. Termini e campo di applicazione 3. Classificazione delle attrezzature a pressione 4. Cenni sull ter certificativo 5. Cenni sulla Messa in servizio e sulle verifiche periodiche D. Lgs. 81/08

6 034 Uso DPI di 3a categoria Modulo teorico. Quadro normativo di riferimento (D. Lgs. 81/08 e s.m.i. vengono citati gli articoli di riferimento Obblighi del datore di lavoro, dei preposti e dei lavoratori); Dispositivi di Protezione Individuale : suddivisione degli stessi in categorie scelta del DPI; Modalità d uso dei DPI: Verifiche da effettuare prima, durante e dopo l utilizzo degli stessi Approfondimento sui DPI di 3 categoria; Uso e manutenzione dell imbragatura e del cordino (dpi di 3 categoria) Posizionamento sistema di trattenuta Scelta dei punto di ancoraggio - Tirate d aria nei sistemi anticaduta e fattore caduta - Cenni sull arresto in sicurezza della caduta dall alto. Cenni di primo soccorso. Piano di emergenza nel recupero dell infortunato. Modulo pratico. Prova pratica sull uso delle cinture di sicurezza (dpi di 3 categoria). Art. 37 e art. 77 D. Lgs. 81/08 Il corso viene sviluppato in relazione alla specifica tipologia di DPI di 3a categoria. 035 Rappresentanti dei per la Sicurezza L approccio alla prevenzione attraverso il D.Lgs. 81/08 e s.m.i. per un percorso di miglioramento della sicurezza e della salute dei lavoratori. I soggetti del Sistema di Prevenzione aziendale secondo il D.Lgs. 81/08 e s.m.i.: i compiti, gli obblighi, le civili e penali. Rischi comuni. Rischio incendio ed esplosione. Individuazione delle misure tecniche, organizzative e procedurali di prevenzione e protezione. Analisi e gestione dei supporti informativi. Alcuni rischi specifici in relazione alla relativa normativa di salute e sicurezza. Alcuni rischi specifici in relazione alla relativa normativa di igiene del lavoro. Documentazioni sul sistema di sicurezza aziendale. La riunione periodica di sicurezza (simulazione). La lettura del documento di valutazione dei rischi e di programmaz. delle misure. L informazione, la formazione e gli strumenti della comunicazione. Verifica finale D. Lgs. 81/08 32 ore annuale 300, Rappresentanti dei per la Sicurezza (aziende da 15 a 50 dipendenti) Principi giuridici comunitari e nazionali. Legislazione generale e speciale in materia di salute e sicurezza sul lavoro. Principali soggetti coinvolti e i relativi obblighi. Definizione e individuazione dei fattori di rischio. Valutazione dei rischi. Individuazione delle misure tecniche, organizzative e procedurali di prevenzione e protezione. Aspetti normativi dell attività di rappresentanza dei lavoratori.nozioni di tecnica della comunicazione. Verifica finale D. Lgs. 81/08 annuale Gli argomenti possono essere sviluppati in base alle esigenze del cliente 037 Rappresentanti dei per la Sicurezza (aziende oltre 50 dipendenti) Principi giuridici comunitari e nazionali. Legislazione generale e speciale in materia di salute e sicurezza sul lavoro. Principali soggetti coinvolti e i relativi obblighi. Definizione e individuazione dei fattori di rischio. Valutazione dei rischi. Individuazione delle misure tecniche, organizzative e procedurali di prevenzione e protezione. Aspetti normativi dell attività di rappresentanza dei lavoratori. Nozioni di tecnica della comunicazione. Verifica finale D. Lgs. 81/08 annuale Gli argomenti possono essere sviluppati in base alle esigenze del cliente 149, Utilizzo piattaforma di lavoro elevabile (PLE) Modulo giuridico-normativo Modulo tecnico Modulo pratico specifico come da Accordo Stato Regioni 22 febbraio 2012 (teoria) (pratica ple con stabilizzatori) (pratica ple senza stabilizzatori) 6 ore (pratica ple con e senza stabilizzatori) 199,00 per 8 ore; 220,00 per 12 ore 039 Utilizzo carrelli semoventi con conducente a bordo Modulo giuridico-normativo Modulo tecnico Modulo pratico specifico (teoria) (pratica carr industriali semoventi) (pratica carr semoventi a braccio telescopico) (pratica carr/sollevatori/elevatori semoventi telescopici rotativi) (pratica carr industriali semoventi, carr semoventi a braccio telescopico, carr/sollevatori/elevatori semoventi telescopici rotativi) 220,00 per 12 ore; 300,00 per 16 ore

7 040 Utilizzo gru per autocarro Modulo giuridico-normativo Modulo tecnico Modulo pratico specifico (teoria) (pratica) 041 Utilizzo gru a torre Modulo giuridico-normativo Modulo tecnico Modulo pratico specifico (teoria) (pratica gru a rotazione in basso) (pratica gru a rotazione in alto) 6 ore (pratica gru a rotazione in alto e in basso) 042 Utilizzo trattori agricoli o forestali Modulo giuridico-normativo Modulo tecnico Modulo pratico specifico 3 ore (teoria) 5 ore (pratica trattori a ruote) 5 ore (pratica trattori a cingoli) 043 Utilizzo escavatori, pale caricatrici frontali, terne e autoribaltabili a cingoli Modulo giuridico-normativo Modulo tecnico Modulo pratico specifico (teoria) 6 ore (pratica escavatori idraulici) 6 ore (pratica escavatore a fune) 6 ore (pratica caricatori frontali) 6 ore (pratica terne) 6 ore (pratica autoribaltabili a cingoli) 12 ore (pratica escavatori idraulici, pale caricatrici frontali e terne) 044 per piattaforma di lavoro elevabile Modulo teorico Modulo pratico 1 ora (teoria) 3 ore (pratica) 045 per utilizzo carrelli semoventi con conducente a bordo Modulo teorico Modulo pratico 1 ora (teoria) 3 ore (pratica) 046 per utilizzo gru per autocarro Modulo teorico Modulo pratico 1 ora (teoria) 3 ore (pratica) 047 per utilizzo gru a torre Modulo teorico Modulo pratico 1 ora (teoria) 3 ore (pratica) 048 per utilizzo trattori agricoli o forestali Modulo teorico Modulo pratico 1 ora (teoria) 3 ore (pratica) 049 per utilizzo escavatori, pale caricatrici frontali, terne e autoribaltabili a cingoli Modulo teorico Modulo pratico 1 ora (teoria) 3 ore (pratica)

8 050 Formazione utilizzo carroponte brevi cenni normativi in materia di sicurezza; requisiti e compiti dell'utilizzatore; dell'addetto alla movimentazione; le tipologie di attrezzature; controlli prima dell'utilizzo; norme generali e particolari per un corretto uso; suggerimenti per il controllo dei requisiti di sicurezza accesso al piazzale per le prove pratiche D. Lgs. 81/08 art RSPP e Modulo A RSPP/ Corso di base necessario al conseguimento del requisito minimo di formazione per svolgere la mansione di RSPP o del 26/01/2006 D. Lgs. 81/08 30 ore Credito formativo permanente 249, RSPP e Moduli B RSPP/ Corso di specializzazione a seconda del macrosettore aziendale, per il conseguimento del requisito minimo di formazione per svolgere la mansione di RSPP o del 26/01/2006 D. Lgs. 81/08 Macrosettori ATECO: 3 : 1 - Agricolutura. 6 : 3 - Estrazione minerali, altre industrie estrattive, costruzioni. 52 ore : 4 - Industrie alimentari, tessili, legno, carta, stampa, minerali non metalliferi, produzione e lavorazione metalli, fabbricazione macchine, apparecchi elettrici, autoveicoli, mobili, produzione e distribuzione energia elettrica, gas, acqua, smaltimento rifiuti. 72 ore : 5 - Raffinerie, industrie chimiche, fibre, gomma plastica. 26 ore : 6 - Commercio, attività artigianali, trasporti, magazzinaggi, comunicazioni. 6 : 7 - Sanità, servizi sociali. 26 ore : 8 - Pubblica amministrazione, istruzione. 1 : 9 - Alberghi, assicurazioni, informatica, servizi, associazioni ricreative. B1 389,00 B3 649,00 B4 449,00 B5 649,00 B6 239,00 B7 589,00 B8 239,00 B9 149, RSPP Modulo C RSPP/ Corso di specializzazione per il conseguimento del requisito minimo di formazione per svolgere la mansione di RSPP Comunicazione ed Organizzazione Aziendale - Ergonomia - Formazione e Informazione - Procedure efficaci del 26/01/2006 D. Lgs. 81/08 29 ore Credito formativo permanente e Preposti addetti ai sistemi di accesso e posizionamento mediante funi (Lavori su pianta) e Preposti Programma Corso previsto da Allegato XXI del D.Lgs 81/2008 articoli 136 e 116 Dlgs.81/08 e Allegato XXI del decreto stesso 32 ore ( ore) Erogazione con Accreditamento Regione Piemonte se in territorio piemontese; attraverso AIAS se fuori Regione Piemonte 950, Operatore Tree climbing - Unità Formativa G1 regole lavoro su abero con impiego di funi ai sensi del D.Lgs.n.235/03; materiali, attrezzature e DPI; tecniche di salita e discesa, spostamenti in chioma, recupero dell'infortunato; utilizzo funi in salita e discesa in sicurezza; simulazione attività lavorativa: tecniche di evacuazione e salvataggio, elementi di primo soccorso Valido per Unità Formativa G1 livello base; Modulo specifico pratico B per l accesso e l attività lavorativa su alberi (modulo 32 ore) art. 116 del D.Lgs. 81/08 56 ore ( teoria + 40 ore pratica) Corsi erogabili in Regione Piemonte in relazione alla progettazione regionale.

9 056 Unità Formativa F3 per abilitazione utilizzo in sicurezza della motosega nelle operazioni di abbattimento ed allestimento norme di sicurezza nell'uso della motosega nell'abbattimento ed allestimento di latifoglie e conifere di piccole e medie dimensioni in condizioni semplici; lettura del piano di cantiere ed organizzazione del luogo di lavoro, sicurezza nei cantieri forestali; caso normale: tacca profonda; taglio di pianta in contropendenza con tirfor (tacca larga) abilitaz. utilizzo in sicurezza della motosega nelle operazioni di abbattimento ed allestimento; assolvendo anche a quanto disposto dall art. 37 del d.lgs 81/2008 e così come definito dall Accordo Stato Regioni del 21 dicembre 2011 in rif. alla formazione specifica ed all addestramento. 40 ore (8 teoria + 32 pratica) Corsi erogabili in Regione Piemonte in relazione alla progettazione regionale. 057 Operatore Tree climbing: Livello II - Unità Formativa G2 norme di organizzazione dei luoghi di lavoro e delle fasi operative; materiali, attrezzature e DPI; recupero dell'infortunato; tecniche di taglio in chioma; smontaggio di alberi di piccole e medie dimensioni; servizio a terra. Operatore in tree climbing UNITA FORMATIVA G2 40 ore (4 teoria + 36 pratica) Corsi erogabili in Regione Piemonte in relazione alla progettazione regionale. 058 Operatore Tree climbing: Livello III - Unità Formativa G3 norme di organizzazione dei luoghi di lavoro e delle fasi operative; materiali, attrezzature e DPI; recupero dell'infortunato; tecniche di ritenzione pesante, utilizzo teleferiche e servizio a terra Operatore in tree climbing UNITA FORMATIVA G3 40 ore (8 teoria + 32 pratica) Corsi erogabili in Regione Piemonte in relazione alla progettazione regionale. 059 Operatore in tree climbing UNITA FORMATIVA F6g Sicurezza e salute sul alvoro, prevenzione degli infortuni, gestione emergenze, normativa ambientale e forestale Operatore in tree climbing UNITA FORMATIVA F6g e valido come definito dall Accordo Stato Regioni del 21/12/2011 in rif. alla formazione del lavoratore e del preposto (come previsto al punto 5 dell accordo del 21/12/2011). (teoria) Corsi erogabili in Regione Piemonte in relazione alla progettazione regionale. 060 Auditor e specialist D.Lgs 231/2001 Auditor Membri Organismi di Vigilanza Il D.Lgs 231/2001 (principi di, esempi di sentenze, principi sull'analisi del rischio, modelli di organizzazione e gestione, ruolo dell'organismo di Vigilanza, il sistema sanzionatorio, guide delle associazioni di categoria, documentazione; sintesi del modello, codici di condotta, procedure e protocolli, regolamenti)gli audit secondo la ISO Gestione degli audit in ottica rischi reato. Preparare le check list sulla base del modello. Approccio all'audit - Aspetti psicologici e comunicazione. Auditor - Ruolo, e qualifiche. Reporting D.Lgs. 231/01 Corso Modulare di 8-16 e 2 Corso approvato ICEP e soggetto al patrocino di IVI In collaborazione con Audit in Italy 061 Internal Auditor ISO Resp. sistemi di gest. ambientale Responsabili HSE Consulenti Professionisti Gli audit secondo la ISO Principali requisiti della norma UNI EN ISO Relazione con le norme cogenti. Report di non conformità ed azioni correttive (esercitazioni). Gestione dell'audit- Programma e check list (esercitazioni). Approccio all'audit - Aspetti psicologici e comunicazione - Auditor - Ruolo, e qualifiche - Gestione di un audit - Reporting (esercitazione) - Esempio di un report interno completo ISO In collaborazione con Audit in Italy Corso qualificato ICEP e soggetto al patrocino di IVI.

10 062 Internal Auditor ISO 9001 Resp. sistemi di gest. per la qualità Consulenti Professionisti Gli audit secondo la ISO Principali requisiti della norma UNI EN ISO 9001 Relazione con le norme cogenti Report di non conformità ed azioni correttive (esercitazioni) Gestione dell'audit - Programma e check list (esercitazioni) Approccio all'audit - Aspetti psicologici e comunicazione Auditor - Ruolo, e qualifiche Gestione di un audit - Reporting (esercitazione) Esempio di un report interno completo ISO 9001 In collaborazione con Audit in Italy Corso qualificato ICEP e soggetto al patrocino di IVI. 063 Internal Auditor OHSAS RSPP e Responsabili HSE Consulenti Professionisti Gli audit secondo la ISO Principali requisiti della norma OHSAS Relazione con le norme cogenti - Report di non conformità ed azioni correttive (esercitazioni) - Gestione dell'audit - Programma e check list (esercitazioni) - Approccio all'audit - Aspetti psicologici e comunicazione - Auditor - Ruolo, e qualifiche - Gestione di un audit - Reporting (esercitazione)- Esempio di un report interno completo OHSAS Aggiornamrnto RSPP e Auditor PEFC Programme for the Endorsement of Forest Certification schemes Resp. sist. di gestione Consulenti Professionisti Standard PEFC ITA 1002:2013 PEFC ITA 1002:2013 Corso riconosciuto PEFC Italia 065 Auditor FSC Forest Stewardship Council Resp. sistemi di gestione Consulenti Professionisti Standard FSC-STD e relativi collegati Standard FSC 40 ore 066 MANUTENZIONE: Aspetti gestionali RSPP/ Addetti alla Manutenzione e Uffici Tecnici La programmazione degli interventi: manutenzione preentiva e correttiva, aspetti contrattuali, analisi dei guasti, analisi costi/benefici di un corretto piano della manutenzione. D.Lgs 81/2008 art MANUTENZIONE: Aspetti operativi connessi alla gestione dei rischi RSPP/ Addetti alla Manutenzione e Uffici Tecnici Definizione delle procedure operative: modalità di redazione delle procedure, gestione dei dispositivi di protezione, gestione degli interventi a guasto, gestione delle emergenze. D.Lgs 81/2008 art Corso di Formazione per Preposti addetti alle attività di addetti alle attività di pianificazione, controllo e apposizione della segnaletica stradale destinata alle attività lavorative che si svolgano in presenza di traffico veicolare - 12 ore Preposti alle attività di installazione e rimozione della segnaletica di cantieri stradali in presenza di traffico o comunque preposti ad attività in presenza di traffico. i criteri generali di sicurezza relativi alle procedere di revisione, integrazione e apposizione della segnaletica stradale destinata alle attività lavorative che si svolgono in presenza di traffico veicolare. Decreto Interministeriale 4 marzo 2013/dell art. 37 del D.Lgs. 81/08 e Accordo Stato Regione 12 ORE CORSO AIAS

11 069 Corso di Formazione per lavoratori addetti alle attività di addetti alle attività di pianificazione, controllo e apposizione della segnaletica stradale destinata alle attività lavorative che si svolgano in presenza di traffico veicolare - adibiti all installaz. ed alla rimozione della I criteri generali di sicurezza relativi alle procedere di revisione, integrazione e apposizione della segnaletica di cantieri stradali in presenza di traffico segnaletica stradale destinata alle attività lavorative che si svolgono in presenza di traffico o comunque addetti ad attività in presenza di traffico veicolare. Decreto Interministeriale 4 marzo 2013/dell art. 37 del D.Lgs. 81/08 e Accordo Stato Regione CORSO AIAS Presentazione ed indicazioni sull attività delle tre giornate di lavoro La direttiva Europea 2009/28/CE ed il D.Lgs. 03/03/2011 n 28 La cella fotovoltaica ed il modulo fotovoltaico: principio di funzionamento, componenti costruttivi principali ed il processo di fabbricazione L inverter fotovoltaico: il principio di funzionamento, i componenti costruttivi principali ed il processo di fabbricazione La certificazione di prodotto del modulo fotovoltaico. Il progetto dell impiantofotovoltaico o La valutazione del sito di installazione o La valutazione della 070 Installatore e Manutentore dei moduli fotovoltaici Modulo teorico Installatori di impianti fotovoltaici, /RSPP, addetti ai servizi manutentivi ed agli impianti industriali Le norme tecniche per la connessione dell impianto FV alla rete di distribuzione pubblica o La connessione dell impianto FV alla rete di distribuzione pubblica BT (CEI 0 21) o La connessione dell impianto FV alla rete di distribuzione pubblica MT-AT (CEI 0-16) Il D.Lgs. 81/08 e s.m.i.: aspetti di sicurezza nella posa in opera e nella manutenzione dei pannelli fotovoltaici. Lo schema elettrico di progetto di un impianto FV: o Lo schema elettrico di un impianto FV connesso alla rete di distribuzione pubblica BT o Il concetto di autoconsumo in situ e di immissione totale L installazione dell impianto FV: o Valutazione tecnica della struttura costituente la copertura esistente o Individuazione della modalità di installazione e degli elementi costituenti il lastrico solare o L installazione dei componenti elettrici dell impianto FV e l integrazione con l impianto elettrico passivo esistente Test finale di apprendimento Compilazione dei questionari (Customer Satisfation) D.Lgs. 28/ Formazione dei Formatori in materia di salute e sicurezza Modulo 1 (titolo AIAS "Formatori Aziendali per la Sicurezza") RSPP,, formatori aziendali LA FORMAZIONE PER LA SICUREZZA E LA SALUTE SUL LAVORO: DA OBBLIGO AD OPPORTUNITA Sicurezza e clima lavorativo nelle organizzazioni Le da sviluppare per la sicurezza La formazione, l'informazione e l'addestramento per la salute e la sicurezza sul lavoro Gli obiettivi della formazione: la mentalità di sicurezza e la cultura professionale della sicurezza La figura del docente/formatore: ruolo e Attivazioni in gruppo Decreto Interministeriale del 6/03/2013 sui requisiti di formazione dei formatori AIAS 2 per i 3 Moduli 072 Formazione dei Formatori in materia di salute e sicurezza Modulo 2 (titolo AIAS "Formatori Aziendali per la Sicurezza") RSPP,, formatori aziendali LA FORMAZIONE PER LA SICUREZZA E LA SALUTE SUL LAVORO NEL QUADRO NORMATIVO: La formazione nell'ambito di un sistema di gestione della sicurezza Le evidenze formative richieste dall'asl in fase di ispezione La norma UNI sull'erogazione della formazione Qualità della formazione per la sicurezza sul lavoro Decreto Interministeriale del 6/03/2013 sui requisiti di formazione dei formatori AIAS 2 per i 3 Moduli

12 073 Formazione dei Formatori in materia di salute e sicurezza Modulo 3 (titolo AIAS "Formatori Aziendali per la Sicurezza") RSPP,, formatori aziendali DALLA VALUTAZIONE DEI RISCHI AL PROGETTO FORMATIVO: Progettare il percorso formativo: la macroprogettazione I bisogni espressi dalla norma, dall'azienda e dai lavoratori Metodi e strumenti per l'analisi dei bisogni La predisposizione del progetto formativo L'adulto che impara Progettare le unità didattiche: la microprogettazione Attivazioni in gruppo Decreto Interministeriale del 6/03/2013 sui requisiti di formazione dei formatori AIAS 2 per i 3 Moduli 074 Appalti: dall'art. 26 alla gestione del cantiere RSPP//RLS Criteri e modalità per la gestione dei rapporti con fornitori ed appaltatori nell'ambito della sicurezza sul lavoro. Come gestire il DUVRI. D.Lgs 81/2008 art , Infortunio e adesso? RSPP / L'infortunio sul lavoro. Definizione ed indennizzabilità. Obblighi del lavoratore. Obblighi del Datore di Lavoro e relative sanzioni. Aspetti operativi di gestione dell'evento. L'infortunio in itinere e la giurisprudenza di merito. Inchiesta giudiziaria, corresponsione dell'indennità, idoneità ed inidoneità con prescrizioni. D.Lgs 81/2008 Aggiornamrnto RSPP e 076 E' arrivata l'asl: come gestire le ispezioni in azienda RSPP / Conoscere, preparare e gestire le ispezioni degli organi di controllo in azienda. D.Lgs 81/ Processi di Identificazione dei pericoli e Analisi dei rischi (HIRA) e gestione della conoscenza RSPP/ Dalla valutazione dei rischi all'applicazione pratica. Identificazione dei pericoli e Analisi dei rischi (HIRA) - Cosa significa HIRA? - Perché è importante? - Quali sono in fattori chiave? - Come possiamo misurare le performance del processo? D.Lgs 81/2008 OHSAS Procedure operative e di sicurezza efficaci e documentate RSPP/ Introduzione e quadro normativo. Le procedure: strumento per il controllo dei rischi. Dalla Valutazione dei rischi all'applicazione pratica. Elaborare e documentare procedure efficaci. Indicatori per la verifica dell efficacia. Tecniche e modalità di comunicazione. Esercitazioni pratiche D.Lgs 81/2008 OHSAS Gestione delle emergenze secondo OHSAS Comportamento in emergenza RSPP/ L'organizzazione della gestione delle emergenze nel rispetto della normativa cogente e volontaria. D.Lgs 81/2008 DM 10/03/1998 OHSAS Investigazione incidenti RSPP/ L'analisi e la gestione degli incidenti. D.Lgs 81/2008 OHSAS Implementing ISO Resp. sistemi di gestione ambientale Responsabili HSE Consulenti Professionisti Principali requisiti della norma UNI EN ISO Relazione con le norme cogenti. Non conformità ed azioni correttive (esercitazioni). Casi applicativi ISO In collaborazione con Audit in Italy. Corso riconosciuto ICEP e soggetto al patrocinio di AIVI.

13 082 Implementing ISO 9001 Resp. sistemi di gestione per la qualità Consulenti Professionisti Principali requisiti della norma UNI EN ISO Relazione con le norme cogenti. Non conformità ed azioni correttive (esercitazioni). Casi applicativi ISO 9001 In collaborazione con Audit in Italy. Corso riconosciuto ICEP e soggetto al patrocinio di AIVI. 083 Implementing OHSAS RSPP e Responsabili HSE Consulenti Professionisti Principali requisiti della norma OHSAS Relazione con le norme cogenti. Non conformità ed azioni correttive (esercitazioni). Casi applicativi OHSAS In collaboraz. con Audit in Italy. Corso riconosciuto ICEP e soggetto al patrocinio di AIVI. 084 Modello Organizzativo e amministrativa delle persone giuridiche. Salute e sicurezza sul lavoro RSPP e Responsabili HSE Consulenti Professionisti Responsabilità amministrativa delle persone giuridiche per reati commessi in violazione delle norme antinfortunistiche e sulla tutela dell'igiene e della salute sul lavoro. D.L.gs. 231/2001 art. 30 D.Lgs. 81/ Modello Organizzativo e amministrativa delle persone giuridiche. Ambiente RSPP e Responsabili HSE Consulenti Professionisti Responsabilità amministrativa delle persone giuridiche per reati presupposto in materia ambientale. D.L.gs. 231/ Responsabilità e tutela di RSPP e RSPP e Responsabilità e tutela di RSPP e. Normativa e giurisprudenza. D.Lgs. 81/ Corso FMEA processo/prodotto Quality Manager Addetti controllo qualità Addetti produzione Metodologia utilizzata per analizzare le modalità di guasto o di difetto di un processo, prodotto o sistema. 088 Corso ISO TS Quality Manager Addetti controllo qualità Addetti produzione Introduzione alla norma ISO TS (settore Automotive) 089 La metodologia 5S Quality Manager Addetti controllo qualità Addetti produzione L'ottimizzazione degli standard di lavoro e il miglioramento delle performance operative. 40 ore

14 090 Corso SMED Quality Manager Addetti controllo qualità Addetti produzione Riduzione dei tempi di setup, introduzione alla metodologia. 091 Corso SPC Quality Manager Addetti controllo qualità Addetti produzione Applicazione del metodo scolastico per il monitoraggio e controllo di un processo, introduzione alla metodologia. 092 Gestione dei rifiuti: navigare sicuri tra adempimenti legislativi e organizzative di impresa ex. D.Lgs. 231/01 Resp. sistemi di gestioneambientale RSPP e - Responsabili HSE La gestione dei rifiuti all'interno del Testo Unico Ambientale. Quadro normativo di riferimento. Identificazione e classificazione dei rifiuti. La gestione documentale ed operativa dei rifiuti. La classificazione ADR. Esclusioni dalla disciplina dei rifiuti, sottoprodotti. La amministrativa dell'ente. Esempi aplicativi D.Lgs 152/2006 D.Lgs 231/2001, RLS 093 Acqua Resp. sistemi di gestione ambientale RSPP e - Responsabili HSE Normativa in materia di tutela delle acque D.Lgs 152/2006, RLS 094 Aria Resp. sistemi di gestione ambientale RSPP e - Responsabili HSE Normativa in materia di emissioni in atmosfera D.Lgs 152/2006, RLS 095 Responsabile Gestione Amianto ai sensi del D.M. 06/09/94 Resp. con compiti di controllo e coordinam. di tutte le attività manutentive che possono interessare i materiali di amianto (definiz. del D.M. 06/09/94) c.d. Resp. amianto; RSPP/, Resp. dei sist. di La figura del Responsabile gestione amianto. Programma di controllo dei materiali di amianto, gestione Ambientale e Resp. ambiente, Dirigenti e procedure per le attività di custodia e di manutenzione. preposti dei settori operativi e delle manutenz., Delegati con procura, Amm.ri e tecnici in ruolo pubblico, Amm.ri di condominio, Liberi professionisti D.M. 06/09/94 2 AIAS

15 096 Amianto Resp. sistemi di gestioneambientale RSPP e - Responsabili HSE La gestione dei materiali contenenti amianto (aspetti valutativi, analitici, gestionali ed operativi). D.M. 06/09/94 D.Lgs 81/ Autorizzazione Unica Ambientale (AUA) il DPR 59 del 15 marzo 2013 e il contesto normativo Opportunità e gestione strategica dei RSPP,, HSE, Dirigenti, Preposti, Esperti e Tecnici possibili rischi connessi alla procedura Rapporti con AIA e VIA, analisi delle normative interessati alla gestione ambientale regionali (alcune) in materia di screening dei progetti Analisi delle 7 aree ambientali e dei relativi procedimenti assorbiti dalla AUA, con esempi. DPR 59/2013, RLS AIAS 098 Rischio chimico: Reach, CLP, SDS RSPP,, HSE, Dirigenti, Preposti, Esperti e Tecnici I Regolamenti Reach, CLP e SDS interessati alla gestione ambientale Regolamento (CE) n.1907/2006 Il Regolamento (CE) n. 1272/2008 Regolamento (CE) 453/2010, RLS 099 Classificazione ed etichettatura delle sostanze chimiche pericolose RSPP,, HSE, Dirigenti, Preposti, Esperti e Tecnici Il Regolamento CLP interessati alla gestione ambientale Regolamento CE n. 1272/2008, RLS Quadro di riferimento normativo sulle misure volte al miglioramento delle prestazioni energetiche. Gli standard di riferimento nell'ambito dell'efficientamento energetico (ISO 50001:2011, UNI CEI 11352, UNI CEI 11339). L'Analisi energetica iniziale secondo la norma ISO 50001: Efficienza energetica di processo e di involucro: normativa e strumenti Operatori nel campo della gestione di processi e siti produttivi: soggetti decisori, Esperti in Gestione Energia (UNI CEI 11339), RSGA, HSE, responsabili di manutenzione ecc Principi per l'efficientamento energetico. La diagnosi energetica, obiettivi di miglioramento e cenni all'analisi costi-benefici. Casi studio. Verifica dell efficienza energetica di macchine e impianti industriali: Individuazione delle perdite degli impianti pneumatici. Analisi Power Quality e monitoraggio consumo energia. Analisi termografica. Presentazione di casi pratici. Quadro di rif. normativo in materia di efficienza energetica - la Direttiva EPBD 2010/31/CE. Misure d'incentivazione a livello nazionale e regionale. Grandezze fisiche e principi del bilancio energetico. Soluzioni costruttive d'involucro per l'efficientamento energetico. Esempi di buone pratiche / casi studio. Corso Modulare 16/2 101 Valutatore MMC e sovraccarichi biomeccanici /RSPP, Dirigenti, Preposti, Liberi professionisti Movimentazione dei carichi, sovraccarichi biomeccanici, movimenti ripetuti. La valutazione globale dei rischi secondo il D.Lgs. 81/08 e s.m.i.. La valutazione del rischio specifico secondo il D.Lgs. 81/08 e s.m.i.. Analisi delle malattie professionali e degli infortuni correlati. La norma ISO e gli altri metodi valutativi. Pregi e difetti dei metodi di valutazione del rischio nella movimentazione manuale dei carichi, punti di incontro e differenze sostanziali. Quando l una? Quando gli altri? Possibilità di scelta e parametri di riferimento. I compiti multipli in sequenza ed i compiti frammisti: definizione e differenze. La valutazione del rischio nei compiti multipli in sequenza e dei compiti frammisti: metodo NIOSH composto ed allegato B1 della norma ISO I movimenti ripetuti degli arti superiori: metodo OCRA. Metodo OCRA: tecniche e consigli per la determinazione degli indici di Borg.La valutazione ergonomica tramite check list EAWS: quanto si rischia di sottostimare il livello di rischio. D.Lgs. 81/08 AIAS 102 del documento di valutazione dei rischi RSPP L`aggiornamento del Documento di Valutazione dei Rischi D.Lgs. 81/08

16 103 Rischi specifici esposti Rischio elettrico per tipologie di operatori (no elettricisti), Rischio di esplosione e comportamento da assumere, Rischio da esposizione alle vibrazioni, Rischio da esposizione al rumore, Rischio da esposizione a campi elettromagnetici, Rischio daesposizione ad agenti chimici, Rischio da esposizione ad agenti biologici, Rischio da esposizione ad agenti cancerogeni e mutageni, Rischio connesso a movimentazione manuale dei carichi,... Ai sensi degli art. 36 e 37 del D.Lgs. 81/08 La durata e` variabile e concordabile in funzione della realtà aziendale. 104 ATEX classificazione RSPP/, Dirigenti, Preposti, Liberi professionisti Tecniche per la classificazione dei luoghi di lavoro con pericolo di esplosione per la presenza di gas/vapori infiammabili e polveri combustibili. D.Lgs. 81/ Radiazioni ottiche artificiali RSPP/, Dirigenti, Preposti, Liberi professionisti D.Lgs. 81/08 Titolo VII, capo V. D.Lgs. 81/08 Titolo VII, capo V. 106 Esposizione a campi elettromagnetici RSPP/, Dirigenti, Preposti, Liberi professionisti D.Lgs. 81/08 Titolo VIII, capo IV. D.Lgs. 81/08 Titolo VIII, capo IV. 107 Rischio Elettrico:Norme, Misure di Prevenzione e Guida Operativa RSPP/, Dirigenti, Preposti, Liberi professionisti Cenni sulla legislazione : Decreto Legislativo 106/09 (Correttivo al T.U.) e DM 37/08 Guida Operativa per la sicurezza degli impianti elettrici (Conferenza Stato-Regioni); Elementi per la valutazione del rischio elettrico e di fulminazione; Presentazione della normativa tecnica per l esercizio degli impianti :Norme CEI EN e CEI e Formazione e classificazione del personale; L esercizio degli impianti elettrici: principali aspetti organizzativi e procedure operative per i lavori; Lavori in appalto: elementi per la redazione del DUVRI e documentazione correlata ai lavori. Norme CEI e normativa Corso AIAS 210, Direttiva Macchine e attrezzature di lavoro RSPP/, Dirigenti, Preposti, Liberi professionisti Le macchine marcate e quelle non marcate, i rischi meccanici, cenni su altri rischi, sistemi di prevenzione e protezione, valutazione dei rischi e approccio metodologico per la loro eliminazione e riduzione, scelta dei dispositivi di sicurezza. D.Lgs. 81/08 Direttiva 2006/42/CE 109 Cantieri temporanei o mobili secondo il D.Lgs. 81/08 RSPP/, Dirigenti, Preposti, Liberi professionisti Il Titolo IV del D.Lgs. 81/08. Obblighi, soggetti, sanzioni. Titolo IV del D.Lgs. 81/ Stress lavoro-correlato e fattore umano RSPP/, Dirigenti, Preposti, Liberi professionisti Criteri e metodi per la valutazione del rischio psicosociale D.Lgs. 81/ Esposizione a rumore in ambientedi lavoro RSPP/, Dirigenti, Preposti, Liberi professionisti Rumore in ambiente di lavoro: valutazione, prevenzione e protezione D.Lgs. 81/08 UNI EN ISO 9612:2011, UNI 9432:2011 e UNI/TR 11347: Esposizione a vibrazioni in ambiente di lavoro RSPP/, Dirigenti, Preposti, Liberi professionisti Il D.Lgs. 81/08 Titolo VIII Capo III. D.Lgs. 81/08 Titolo VIII Capo III 113 Mappatura rumore Tecnici ed esperti in materia di rumore Mappatura del rumore, clima acustico e valutazione di impatto acustico ambientale.

17 114 Rumore in esterno Tecnici ed esperti in materia di rumore Propagazione del rumore in ambiente esterno e il risanamento acustico. 115 Acustica negli ambienti di lavoro Sviluppo processi e sostenibilità RSPP e Tecnici ed esperti in materia di rumore Progettazione di nuovi luoghi di lavoro e bonifica acustica di luoghi di lavoro esistenti. D. Lgs Testo Unico sulla Salute e Sicurezza sul Lavoro 116 Acustica civile e architettonica Sviluppo processi e sostenibilità Tecnici ed esperti in materia di rumore La classificazione acustica degli edifici : aspetti normativi, progettazione e collaudo. Famiglia UNI EN ISO 140: Misurazione dell isolamento acustico in edifici e di elementi di edificio Famiglia UNI EN ISO 717: Valutazione dell isolamento acustico in edifici e di elementi di edificio 117 Programmare in Access per la gestione HSE Sviluppo processi e sostenibilità HSEQ manager e loro collaboratori, RSPP, e responsabili ambientali o della qualità. Concetti di base della programmazione Access per creare autonomamente programmi di gestione da realizzare in poche ore di lavoro, e assolutamente tagliati sulla specifica esigenza da gestire, ferma restando la facilità di ulteriori sviluppi e implementazioni 2 500, Vibrazioni: Sviluppo processi e valutazione e mitigazione sostenibilità Tecnici ed esperti in materia di vibrazioni Valutazione delle vibrazioni negli ambienti abitativi per le persone e le strutture e delle possibili tecniche di mitigazione. 119 Gestione del conflitto Comunicazione e comportamento RSPP lavoratori preposti La gestione del conflitto. Introduzione, teoria, esercitazioni e simulazioni. 120 Behavior Based Safety - BBS Comunicazione e comportamento RSPP La Behavior Based Safety (BBS). Corso erogato da esperto qualificato AARBA. Corso erogato da esperto qualificato AARBA. 350, La comunicazione nelle situazioni di emergenza Comunicazione e comportamento RSPP Teoria, esercitazioni e simulazioni. 122 La figura professionale del Responsabile Modelli Organizzativi Dirigenti, amministratori, HSE Manager, Responsabili qualità, HR Manager sulle Analisi dei processi e Valutazione dei rischi di commissione dei reati presupposto, sulla progettazione integrata di sistemi di gestione e modelli organizzativi e sulla pianificazione e gestione degli audit e delle verifiche interne. Prevede, inoltre, il suo naturale sviluppo nel percorso certificativo delle professioni proposto da IC PREV. 2 CORSO AIAS 123 Acustica ambientale Operatori ambientali, sia nel settore pubblico che in quello privato Il corso si prefigge di illustrare le tecniche e gli strumenti con cui valutare la rispondenza di una sorgente sonora alla normativa, approfondendo vincoli normativi e modalità operative per ottenere l autorizzazione ad operare nel settore dell industria, della logistica, del commercio ed altri. L. 447 del 26/10/1995 Legge Quadro sull Inquinamento Acustico CORSO AIAS

18 124 Preposti settore food integrazione Preposti del settore alimentare Principali soggetti coinvolti e i relativi compiti, obblighi e ; definizione e individuazione dei principali fattori di rischio; il processo di valutazione dei rischi; individuazione delle principali misure tecniche, organizzative e procedurali di prevenzione e protezione; Relazioni tra i vari soggetti interni ed esterni del sistema di prevenzione; Tecniche di comunicazione e sensibilizzazione dei lavoratori, in particolare neoassunti,somministrati, stranieri. Modalità di esercizio della funzione di controllo dell'osservanza da parte dei lavoratori delle disposizioni di legge e aziendali in materia di salute e sicurezza sul lavoro, corretta prassi igienica e uso dei mezzi di protezione collettivi e individuali messi a loro disposizione. Incidenti e infortuni mancati -Near Miss - l analisi reattiva (Incident reporting e Root Causes Analysis). L Applicazione del sistema HACCP (Hazard Analysis and Critical Control Points) per il controllo dei pericoli associati ad ogni fase del processo, verifica e monitoraggio, determinazione delle azioni correttive, determinazione delle procedure di verifica; I sistemi di Risk Review del processo, secondo il metodo HACCP ai fini della salute e sicurezza dei lavoratori e qualità e sicurezza del prodotto. CORSO AIAS 125 Rischio Sismico CORSO AIAS 126 Sicurezza e competitività: il World Class Manifacturing - WCM Datori di Lavoro, Resp.HSE, Manutentori, Impiantisti, RSPP e Il metodo WCM e gli strumenti operativi di attuazione, approfondendo i concetti base della organizzazione snella. Metodo WCM integrato nei sistemi di gestione applicati alle organizzazioni. Gli strumenti per la competitività: il World Class Manifacturing - I 20 pilastri del WCM - Gli elementi del WCM, i 7 step, i tools ed il visual management - Tools safety e tools environment 180, Gestione Energetica Processi Sviluppo processi e sostenibilità CORSO AIAS 128 Legge 98/2013: ricadute pratiche, in particolare per la formazione, prospettive di sviluppo /RSPP, Dirigenti, Preposti, Liberi professionisti Novità introdotte dalla Legge del 9 agosto 2013 n 98 Decreto del FARE, Legge 98/2013: CORSO AIAS 129 CONTROLLO DI GESTIONE: Qualità ed efficienza dei processi Responsabili del sistema di qualità, quality managers, quality assitant responsabili amministrativi e controller, Modulo formativo 1 Il controllo di gestione aziendale per il successo durevole Analisi dei processi aziendali delle attività e la strutturazione del cruscotto aziendale alla luce delle norme ISO 9001 e 9004 Confronto tra i due ambiti di, Iso 9001 e 9004 che, tipicamente, vengono sviluppati in contesti aziendali separati ma che possono e devono essere vissuti come strumenti sinergici con la massima efficienza / riduzione costi e monitoraggio dei processi punti della normativa che uniscono il sistema di gestione della qualità con implementazione di un sistema di controllo di gestione strategia aziendale per la gestione della qualità Quali sono le fasi della pianificazione strategica processi aziendali indicatori qualitativi e quantitativi: quali sono e come devono essere strutturati all interno di una definizione della Balance Scorecard Modulo formativo 2 Come strutturare un sistema di controllo di gestione alla luce della normativa ISO 9001 e 9004 Controllo di gestione: logiche e concetti di base,vision, strategia, pianificazione Classificazione dei costi - Valutazioni economiche (Bep, Make or buy, cosa produrre) - Configurazioni di costo Budget: concetti base La riclassifica del conto economico Costruzione del costo di prodotto e analisi degli scostamenti Determinazione del prezzo di vendita; Norma Iso 9001 e Norma (I Mod. + II Mod.+ III Mod. conoscenza dei concetti di base del controllo di gestione e industriale con l'obbiettivo di fornire alcune indicazioni per Iso 9004 ) l implementazione di un sistema di controllo su misura per la propria azienda. Modulo formativo 3 Il Bilancio come strumento di comunicazione e indicatore sia della performance aziendale sia del successo durevole (ISO 9004) Quadro d insieme utile ad affrontare problematiche tipiche di chi deve decidere e mettere in pratica strategie operative e finanziarie soprattutto in questo periodo in cui spesso ci si scontra con problematiche legate alla crisi d impresa.obiettivo del corso è di apprendere come leggere un bilancio, riclassificarlo secondo la configurazione di costo più adatta alla propria attività e analizzare i principali risultati ed indicatori utilizzabili anche per il controllo di gestione. Lettura di un bilancio in modo da comprendere le poste economiche e patrimoniali e di commentarle assieme al docente. Obbiettivi Metodologia Riclassificazioni: Stato patrimoniale e Conto economico Analisi per indici: Indici della situazione patrimoniale e finanziaria - Indici della liquidità - Indici della situazione economica e produttiva Rendiconto finanziario: Costruzione e interpretazione dei valori finanziari. Caso aziendale: Bilancio IV dir. Cee Bilancio riclassificato: a costo della produzione venduta a costi variabili Indici di bilancio patrimoniali economici e finanziari Discussione finale Attestato di partecipazione I Modulo: 129,00 II Modulo: 129,00 III Modulo: 258,00 Totale Corso: 500,00

19 130 Rischi nei trasporti interni HSE, RSPP, dirigenti, imprenditori nel settore dell industria per aziende di tutti i settori Criteri organizzativi di prevenzione e protezione dai rischi relativi ai trasporti interni D.M. 14/01/2014 immissione in circolazione su strada di carrelli per brevi e saltuari spostamenti a vuoto o a carico Muletti e transpallet: tecnologie di prevenzione a confronto Esercitazione in aula e tavola rotonda D.Lgs 81/2008 Attestato di partecipazione 149,00

20 131 L allestimento di opere provvisionali nel settore dello spettacolo, la sicurezza e la salute degli operatori Uffici Tecnici di Comuni e Province, Addetti e I rischi nell attività di allestimento palchi e strutture temporanee a scopo fieristico. Responsabili Servizio Prevenzione e Protezione, Evoluzione tecnica e normativa. Coordinatori in fase di Progettazione ed Esecuzione, Cenni alle procedure autorizzative. Associazioni ed Enti per lo Spettacolo, Comunità Spettacoli musicali, cinematografici e teatrali. Montane Manifestazioni fieristiche D.Lgs 81/2008 "Decreto Palchi" Attestato di partecipazione La sicurezza igienico sanitaria per macchine, impianti e loro componenti a contatto con gli alimenti gli obblighi per i progettisti e produttori. 132 La Gestione del Rischio impianti e macchine alimentari /RSPP, Dirigenti, Preposti, responsabili di processo e di prodotto nelle industrie alimentari. Liberi professionisti Rischio migrazione da Food Contact Materials: analisi di screening ed analisi sull alimento. La Direttiva Macchine 2006/42/CE - Allegato I - Parte 2. Il REGOLAMENTO (CE) N. 2023/2006 sulle buone pratiche di fabbricazione dei materiali e degli oggetti destinati a venire a contatto con prodotti alimentari e l obbligo della adozione delle GMP; la normativa volontaria per il presidio dei rischi igienici applicabile al settore delle macchine alimentari: ISO per il settore impiantistico. Direttiva Macchine 2006/42/CE REGOLAMENTO (CE) N. 2023/2006 ISO per il settore impiantistico. Attestato di partecipazione 133 Sicurezza attrezzature di sollevamento e in pressione : Costruzione, utilizzo, verifiche periodiche e gestione del registro di controllo RSPP,, Datori di Lavoro, Operatori nel settore delle attrezzature, Manutentori, Uffici Tecnici Ruoli e nella gestione di parchi attrezzature secondo gli adempimenti dell art. 71 del D.Lgs.81/08: Datori di Lavoro, RSPP, tecnici e manutentori, soggetti abilitati, organismi notificati, enti pubblici, consulenti. Art.71 del D.Lgs.81/ RSPP,, Datori di Lavoro, Operatori nel settore Corso su impianti elettrici e ambiente a rischio ATEX delle attrezzature, manutentori, responsabili di Impianti Tecniche per la classificazione dei luoghi di lavoro e caratteristiche degli impianti elettrici in presenza di pericolo di esplosione 135 La gestione dei manufatti contenenti amianto Datori di Lavoro, Resp.HSE, Manutentori, RSPP e, Uffici Tecnici, Impiantisti Normativa applicabile con particolare riferimento al D.M. 06/09/1994; La figura del Responsabile amianto; La gestione dei MCA; La valutazione dello stato di conservazione; Modalità e tecniche di bonifica. D.M. 06/09/1994 aggiornamento RSPP/ 180, Relazione di riferimento e attività di bonifica suoli per le aziende in AIA Datori di Lavoro, Resp.HSE, RSPP, Uffici Tecnici, Impiantisti Definizioni; Obiettivi del legislatore; Strumenti per la redazione; Soggetti interessati; Procedimento; Principali penali; Esempi di tecniche di indagine per valutazione stato suoli; Eventuale disamina del decreto applicativo; D.Lgs. 152/06 smi come modificato dal D.Lgs. 46/ Sicurezza nei luoghi di lavoro con pericolo di esplosione: elementi di valutazione del rischio esplosione e caratteristiche degli impianti elettrici nelle aree RSPP,, Datori di Lavoro, Operatori nel settore delle attrezzature, manutentori, responsabili di Impianti Panorama normativo: il T.U. 81/08 Titolo XI e le norme tecniche sulla classificazione delle aree in presenza di atmosfera esplosiva; Le caratteristiche degli impianti elettrici in aree con presenza di atmosfera esplosiva; Acquisto, installazione, utilizzo e manutenzione degli impianti elettrici in aree con presenza di atmosfera esplosiva. il T.U. 81/08 Titolo XI e le norme tecniche sulla classificazione delle aree in presenza di atmosfera esplosiva

VADEMECUM FORMAZIONE SICUREZZA

VADEMECUM FORMAZIONE SICUREZZA VADEMECUM FORMAZIONE SICUREZZA In base alla normativa vigente, la sicurezza e salute sui luoghi di lavoro è il risultato concertato di più azioni svolte da una pluralità di soggetti, lavoratori compresi,nell

Dettagli

Di Gandini Geom. Ivano

Di Gandini Geom. Ivano Di Gandini Geom. Ivano INDICE dei CORSI Titolo Corso LAVORATORI formazione generale 4 ore Corso LAVORATORI formazione specifica BASSO rischio 4 ore Corso LAVORATORI formazione specifica MEDIO rischio 8

Dettagli

SPISAL AZIENDA ULSS 20 - VERONA

SPISAL AZIENDA ULSS 20 - VERONA CONFERENZA PERMANENTE PER I RAPPORTI TRA LO STATO LE REGIONI E LE PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO ACCORDO 21 dicembre 2011 Accordo tra il Ministro del lavoro e delle politiche sociali, il Ministro

Dettagli

CORSI IN AULA (ID 1) (ID 2) (ID 3) (ID 4) (ID 5) (ID 7)

CORSI IN AULA (ID 1) (ID 2) (ID 3) (ID 4) (ID 5) (ID 7) CORSI IN AULA Corso per Personale qualificato e non qualificato della ristorazione e dell impresa alimentare 6 ore Corso per Responsabile Impresa Alimentare 20 ore (ID 1) (ID 2) (ID 3) (ID 4) (ID 5) (ID

Dettagli

CATALOGO CORSI. Settembre 2014 Luglio 2015 & Settembre 2015 Luglio 2016. Catalogo corsi 2014-2015 & 2015-2016 Valrisk S.r.l.

CATALOGO CORSI. Settembre 2014 Luglio 2015 & Settembre 2015 Luglio 2016. Catalogo corsi 2014-2015 & 2015-2016 Valrisk S.r.l. CATALOGO CORSI Sede Operativa: Via Stelvio, 19-23014 Delebio (Sondrio) Sede legale: Via Giulio Uberti, 12-20129 MILANO Telefono:0342-684377 - FAX:0342-685899 e-mail: info@valrisk.it P.Iva 07246240969 Settembre

Dettagli

CATALOGO CORSI. Settembre 2014 Luglio 2015. Catalogo corsi 2014-2015 Valrisk S.r.l. Pagina 1 di 46

CATALOGO CORSI. Settembre 2014 Luglio 2015. Catalogo corsi 2014-2015 Valrisk S.r.l. Pagina 1 di 46 CATALOGO CORSI Settembre 2014 Luglio 2015 Sede Operativa: Via Stelvio, 19-23014 Delebio (Sondrio) Sede legale: Via Giulio Uberti, 12-20129 MILANO Telefono:0342-684377 - FAX:0342-685899 e-mail: info@valrisk.it

Dettagli

PROGETTO FORMAZIONE. Sicurezza, Ambiente, Management

PROGETTO FORMAZIONE. Sicurezza, Ambiente, Management PROGETTO FORMAZIONE Sicurezza, Ambiente, Management Studio di Consulenza Aziendale Copyright STUDIODEMETRA 2001 Il presente documento è di proprietà di STUDIODEMETRA Ogni divulgazione e riproduzione o

Dettagli

CORSO B. Formazione tecnica specifica per settore produttivo

CORSO B. Formazione tecnica specifica per settore produttivo Centro di Ateneo per la Ricerca, Trasferimento e Alta Formazione nell'ambito dello studio delle condizioni di rischio e di sicurezza e per lo sviluppo delle attività di protezione civile ed ambientale

Dettagli

CATALOGO CORSI DI FORMAZIONE 2015-2016 FINANZIABILI DA FONDIMPRESA

CATALOGO CORSI DI FORMAZIONE 2015-2016 FINANZIABILI DA FONDIMPRESA CATALOGO CORSI DI FORMAZIONE 2015-2016 FINANZIABILI DA FONDIMPRESA Revisione 0 del 31/08/2015 INDICE 1. CORSO DI FORMAZIONE PER DATORI DI LAVORO CHE SVOLGONO DIRETTAMENTE LE FUNZIONI DI RESPONSABILE DEL

Dettagli

Scheda di sintesi Accordo Stato Regioni in materia di Formazione per Lavoratori Preposti Dirigenti

Scheda di sintesi Accordo Stato Regioni in materia di Formazione per Lavoratori Preposti Dirigenti 1 Scheda di sintesi Accordo Stato Regioni in materia di Formazione per Lavoratori Preposti Dirigenti Accordo in Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato le Regioni e le Province Autonome per la

Dettagli

BUILDING UP TOGETHER THE FUTURE OF YOUR ORGANISATION

BUILDING UP TOGETHER THE FUTURE OF YOUR ORGANISATION Formazione Eurofins mette a disposizione delle aziende un team di esperti e collaboratori capaci di offrire risposte efficaci alle diverse esigenze legate allo sviluppo, all'organizzazione e alla gestione

Dettagli

Laboratorio analisi, ricerche chimiche e batteriologiche

Laboratorio analisi, ricerche chimiche e batteriologiche Consulenza e Formazione per ambiente, igiene e sicurezza sul lavoro certificata UNI EN ISO 9001:2008 n 555/01/S Laboratorio analisi, ricerche chimiche e batteriologiche Incarico Responsabile del Servizio

Dettagli

Catalogo Corsi di Formazione in materia di Sicurezza sul Lavoro

Catalogo Corsi di Formazione in materia di Sicurezza sul Lavoro Catalogo Corsi di Formazione in materia di Sicurezza sul Lavoro (D.Lgs. 81/2008 e successive modifiche ed integrazioni) :: WorkIngSafe :: :: sede operativa: Via Aurelio Saffi n. 18 C - 40131 Bologna M.

Dettagli

MOD.1 SISTEMA INTEGRATO QUALITA - SICUREZZA-AMBIENTE dal 18/05/2015 al 03/06/2015 Organizzazione e struttura 6 Studio di fattibilità 4

MOD.1 SISTEMA INTEGRATO QUALITA - SICUREZZA-AMBIENTE dal 18/05/2015 al 03/06/2015 Organizzazione e struttura 6 Studio di fattibilità 4 PROGETTAZIONE DI DETTAGLIO CALENDARIO MOD.1 SISTEMA INTEGRATO QUALITA - SICUREZZA-AMBIENTE dal 18/05/2015 al 03/06/2015 Organizzazione e struttura 6 Studio di fattibilità Progettazione (ambiente, aerazione,

Dettagli

PROGRAMMA CORSI SICUREZZA

PROGRAMMA CORSI SICUREZZA PROGRAMMA CORSI SICUREZZA 1 Formazione Generale Lavoratori Destinatari: Tutti i lavoratori. Dipendenti a tempo indeterminato e determinato, apprendisti, soci lavoratori di cooperativa, associati in partecipazione,

Dettagli

CATALOGO CORSI DI FORMAZIONE 2014

CATALOGO CORSI DI FORMAZIONE 2014 CATALOGO CORSI DI FORMAZIONE 2014 I. PREMESSA Gruppo Ambiente Sicurezza S.r.l. nasce dall esperienza di tecnici, progettisti, formatori, medici del lavoro e consulenti legali. L insieme dei servizi da

Dettagli

Via G. Iacobucci, 102 Frosinone. Tel.0775 203053

Via G. Iacobucci, 102 Frosinone. Tel.0775 203053 Via G. Iacobucci, 102 Frosinone. Tel.0775 203053 www.scuoladiformazione.com info@scuoladiformazione.com La Scuola di Formazione è una società di consulenza e di formazione che assiste i suoi clienti privati

Dettagli

GEST EDIL GESTIONE & SICUREZZA CATALOGO CORSI SICUREZZA SUL LAVORO

GEST EDIL GESTIONE & SICUREZZA CATALOGO CORSI SICUREZZA SUL LAVORO GEST EDIL GESTIONE & SICUREZZA CATALOGO CORSI 2014 SICUREZZA SUL LAVORO AULE CORSI Via Provinciale 61 Alzano Lombardo (BG) 346.2891923 info@gestedil.eu gestedil.infad.net WWW.GESTEDIL.EU WWW.CORSISICUREZZA.BG.IT

Dettagli

CATALOGO FORMATIVO VALIDO PER LA FORMAZIONE DEL PERSONALE DIPENDENTE DI AZIENDE

CATALOGO FORMATIVO VALIDO PER LA FORMAZIONE DEL PERSONALE DIPENDENTE DI AZIENDE CATALOGO FORMATIVO VALIDO PER LA FORMAZIONE DEL PERSONALE DIPENDENTE DI AZIENDE LEGISLATIVI I corsi di formazione risultano conformi (per contenuti e durata) a quanto previsto dal D.Lgs 81/2008 (e s.m.i.)

Dettagli

CATALOGO CORSI DI FORMAZIONE 2015

CATALOGO CORSI DI FORMAZIONE 2015 CATALOGO CORSI DI FORMAZIONE 2015 I. PREMESSA Gruppo Ambiente Sicurezza S.r.l. nasce dall esperienza di tecnici, progettisti, formatori, medici del lavoro e consulenti legali. L insieme dei servizi da

Dettagli

Addestramento D.P.I. per la discesa nel vano trasformatore Addetti alla conduzione di carrelli elevatori industriali semoventi con conducente a bordo

Addestramento D.P.I. per la discesa nel vano trasformatore Addetti alla conduzione di carrelli elevatori industriali semoventi con conducente a bordo Addestramento D.P.I. per la discesa nel vano trasformatore Addetti alla conduzione di carrelli elevatori industriali semoventi con conducente a bordo con Azienda Addetti alla manutenzione di estintori

Dettagli

Il sistema legislativo: esame delle MOD 2 4 FORMAZIONE IN AULA normative di riferimento.

Il sistema legislativo: esame delle MOD 2 4 FORMAZIONE IN AULA normative di riferimento. N MODULO TITOLO MODULO CONTENUTI DURATA TIPOLOGIA DI FORMAZIONE L approccio ala prevenzione attraverso il D. Lgs. 81/08 per un La filosofia del D. lgs. 81/08 in riferimento alla organizzazione di un sistema

Dettagli

CORSI RSPP/ASPP Mod. B sett. 3-4-5-6

CORSI RSPP/ASPP Mod. B sett. 3-4-5-6 Programma Generale corso RSPP mod. B Macrosettori: RSPP B (at. 3, edilizia, escavazione - 60 ore) RSPP B (at. 4, manifatturiero - 49 ore) RSPP B (at. 5, chimico - 69 ore) RSPP B (at. 6, trasporti - 26

Dettagli

Settore AMBIENTE e SICUREZZA sul lavoro

Settore AMBIENTE e SICUREZZA sul lavoro Settore AMBIENTE e SICUREZZA sul lavoro Struttura di formazione professionale certificata UNI EN ISO 9001:200 e accreditata dalla Regione Piemonte per l erogazione di corsi di formazione (Certificato n.

Dettagli

ORGANISMO FORMATIVO DELLA REGIONE LIGURIA. Catalogo formativo

ORGANISMO FORMATIVO DELLA REGIONE LIGURIA. Catalogo formativo ORGANISMO FORMATIVO DELLA REGIONE LIGURIA Catalogo formativo 2012 1. Corsi Istituzionali a valenza storica: Informazione per i lavoratori (art. 36 D. lgs. 81/08) Rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza

Dettagli

Catalogo Corsi ADIFER PUGLIA CATALOGO CORSI DI FORMAZIONE IN MATERIA DI SICUREZZA SUI LUOGHI DI LAVORO

Catalogo Corsi ADIFER PUGLIA CATALOGO CORSI DI FORMAZIONE IN MATERIA DI SICUREZZA SUI LUOGHI DI LAVORO CATALOGO CORSI DI FORMAZIONE IN MATERIA DI SICUREZZA SUI LUOGHI DI LAVORO 1 INDICE Formazione del datore di lavoro RSPP Pagina Durata in ore Costo Datore di lavoro RSPP (rischio B-M-A) 4 16-32-48 180-350-450

Dettagli

Corso per RSPP ATECO 3-4-5-6-7-8-9

Corso per RSPP ATECO 3-4-5-6-7-8-9 Corso per RSPP ATECO 3-4-5-6-7-8-9 LEZIONE ARGOMENTO Durata Docente RC1 Data: 2 Rischi chimici e Cancerogeni Mutageni Introduzione a. Inquadramento normativo b. Termini e definizioni RC2 Data: 2 Rischi

Dettagli

Catalogo Offerta Formativa

Catalogo Offerta Formativa Catalogo Offerta Formativa CORSI ANTINCENDIO FORMAZIONE PER ADDETTI ALLE EMERGENZE DI ATTIVITÀ A RISCHIO INCENDIO BASSO AGGIORNAMENTO FORMAZIONE PER ADDETTI ALLE EMERGENZE DI ATTIVITÀ A RISCHIO INCENDIO

Dettagli

FORMAZIONE RSPP (DATORE DI LAVORO)

FORMAZIONE RSPP (DATORE DI LAVORO) LAVORO IN SICUREZZA S.R.L. - Società Unipersonale 30174 MESTRE (VE) - VIA EMILIA, 13/A int. 1 e 2 tel. 041.5442959 - fax 041.5442821 e-mail: lavoroinsicurezza@lavoroinsicurezza.it sito web: www.lavoroinsicurezza.it

Dettagli

corsi attivi all'01/08/2013 (ID 382) Corso di formazione per manutentori di cabine elettriche (16 ore)

corsi attivi all'01/08/2013 (ID 382) Corso di formazione per manutentori di cabine elettriche (16 ore) corsi attivi all'01/08/2013 (ID 382) Corso di formazione per manutentori di cabine elettriche (16 ore) (ID 1) Formazione TEORICO /PRATICO per operatori addetti alla conduzione di Carrelli industriali semoventi,

Dettagli

OSA Operatore Socio Assistenziale 600 ore (60 ore AULA + 240 ore FAD + 300 ore TIROCINIO)

OSA Operatore Socio Assistenziale 600 ore (60 ore AULA + 240 ore FAD + 300 ore TIROCINIO) CATALOGO FORMAZIONE Abilità personali CORSO Durata Costo OSA Operatore Socio Assistenziale 600 ore (60 ore AULA + 240 ore FAD + 300 ore TIROCINIO) OSS Operatore Socio Sanitario 1000 ore (330 ore AULA +

Dettagli

Durata (ore) A001 Titolo I e Titolo IV del D.Lgs 81/2008 e s.m.i. 9 A002 PSC e costi della sicurezza 9

Durata (ore) A001 Titolo I e Titolo IV del D.Lgs 81/2008 e s.m.i. 9 A002 PSC e costi della sicurezza 9 CATALOGO CORSI A) SETTORE: SICUREZZA E SALUTE NEI LUOGHI DI LAVORO Corsi di aggiornamento per Coordinatori della Sicurezza nei cantieri temporanei o mobili (rif. Art. 8 del D.Lgs 81/2008) A001 Titolo I

Dettagli

CORSI SULLA SICUREZZA (Decreto Legislativo 81/08 e 106/09)

CORSI SULLA SICUREZZA (Decreto Legislativo 81/08 e 106/09) CORSI SULLA SICUREZZA (Decreto Legislativo 1/0 e 106/09) Corso Codice Titolo del corso Sottotitolo Ore Responsabile e addetto del Servizio Prevenzione e (R.S.P.P + ASPP) 01 01.2 02 Responsabile e Addetto

Dettagli

Sviluppo & Ambiente S.r.l.

Sviluppo & Ambiente S.r.l. Sviluppo & Ambiente S.r.l. via G. Leopardi, 231 80125 Napoli tel. 081/5937455 333/9996324 www.sviluppoeambiente.it CORSO PER COORDINATORE IN MATERIA DI SICUREZZA E DI SALUTE DURANTE LA PROGETTAZIONE E

Dettagli

Elenco Corsi Sicurezza obbligatori comuni a tutti i settori integrato con parte dei contenuti

Elenco Corsi Sicurezza obbligatori comuni a tutti i settori integrato con parte dei contenuti Elenco Corsi Sicurezza obbligatori comuni a tutti i settori integrato con parte dei contenuti dell accordo Rep. 221 del 21/12/2011 e 223 del 21/12/2011 Stato/Regione Sono obbligate a possedere tutte le

Dettagli

CATALOGO FORMATIVO. SEICOM SRL - Via Tevere, 50/5 Senigallia (AN) Tel/Fax: 071 63362 www.seicomsrl.it info@seicomsrl.it

CATALOGO FORMATIVO. SEICOM SRL - Via Tevere, 50/5 Senigallia (AN) Tel/Fax: 071 63362 www.seicomsrl.it info@seicomsrl.it CATALOGO FORMATIVO SEICOM SRL - Via Tevere, 50/5 Senigallia (AN) Tel/Fax: 071 63362 www.seicomsrl.it info@seicomsrl.it INDICE Corso per Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione - Datore di

Dettagli

Safety Services s.r.l.

Safety Services s.r.l. Safety Services s.r.l. Consulenza per la Gestione della Sicurezza nei Luoghi di Lavoro Sistemi Qualità, Ambiente, Igiene degli Alimenti, Privacy Corsi di Formazione Aziendale Sede Legale: Via Petrarca

Dettagli

Catalogo formativo 2014

Catalogo formativo 2014 ORGANISMO FORMATIVO DELLA REGIONE LIGURIA Catalogo formativo 2014 1. Corsi Istituzionali a valenza storica: Informazione per i lavoratori (art. 36 D. lgs. 81/08) Rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza

Dettagli

Presentazione. Riferimenti societari

Presentazione. Riferimenti societari Catalogo Formazione 2015 Presentazione Da sempre attenta ed attiva nel campo della sicurezza sui luoghi di lavoro e della formazione FORM ITALIA Soc. Coop. Sociale è in grado di erogare, grazie anche alla

Dettagli

Catalogo corsi sicurezza 2015 sede di Cesena da Settembre a Dicembre 2015

Catalogo corsi sicurezza 2015 sede di Cesena da Settembre a Dicembre 2015 Catalogo corsi sicurezza 2015 sede di Cesena da Settembre a Dicembre 2015 A tutte le aziende applichiamo lo sconto del 10% a partire dal secondo iscritto Titolo corso NON R.S.P.P. - Responsabile Servizio

Dettagli

OBBLIGHI DI INFORMAZIONE E FORMAZIONE DEI VARI SOGGETTI DELLA SICUREZZA SOGGETTI RIFERIMENTO NORMATIVO AGGIORNAMENTI SANZIONI

OBBLIGHI DI INFORMAZIONE E FORMAZIONE DEI VARI SOGGETTI DELLA SICUREZZA SOGGETTI RIFERIMENTO NORMATIVO AGGIORNAMENTI SANZIONI Testo unico in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, approvato con il D.Lgs.9 aprile 2008, n. 81, modifico con D.Lgs. 3 agosto 2009, n. 106 OBBLIGHI DI INFORMAZIONE E FORMAZIONE DEI VARI

Dettagli

Catalogo formativo 2015

Catalogo formativo 2015 ORGANISMO FORMATIVO DELLA REGIONE LIGURIA Catalogo formativo 2015 1. Corsi Istituzionali a valenza storica: Informazione per i lavoratori (art. 36 D. lgs. 81/08) Rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza

Dettagli

Prima Formazione e Aggiornamento in materia di Salute e Sicurezza nei luoghi di lavoro Durata Aggiornamento Riferimento normativo Area tematica (ore)

Prima Formazione e Aggiornamento in materia di Salute e Sicurezza nei luoghi di lavoro Durata Aggiornamento Riferimento normativo Area tematica (ore) Rischio Basso Datore di Lavoro Rischio Basso Rischio Medio Datore di Lavoro Rischio Medio Rischio Alto Datore di Lavoro Rischio Alto 32 SI 10 ogni 5 anni 4 14 ogni 5 anni RSPP/ASPP Modulo A 28 NO RSPP/ASPP

Dettagli

RSPP DATORE DI LAVORO

RSPP DATORE DI LAVORO RSPP DATORE DI LAVORO RSPP RESPONSABILE DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE Il corso si propone la finalità di fornire ai Datori di Lavoro le conoscenze necessarie per poter svolgere direttamente

Dettagli

CORSO SICUREZZA RSPP RISCHIO ALTO (Datori di Lavoro)

CORSO SICUREZZA RSPP RISCHIO ALTO (Datori di Lavoro) CORSO SICUREZZA RSPP RISCHIO ALTO (Datori di Lavoro) PREMESSA Secondo l art. 34 del D.lgs 81/2008 comma 2 il Datore di Lavoro che intende svolgere direttamente i compiti propri del servizio di prevenzione

Dettagli

Formazione generale 4 ore Può essere svolta in modalità e-learning. Formazione generale Rischio Medio 8 ore

Formazione generale 4 ore Può essere svolta in modalità e-learning. Formazione generale Rischio Medio 8 ore LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI IN BASE ALL ACCORDO STATO-REGIONI L Accordo Stato-Regioni del 21 dicembre 2011 disciplina la durata, i contenuti minimi, le modalità della formazione ed aggiornamento dei lavoratori

Dettagli

Durata complessiva del corso (h) Durata corso (h) Durata esame (h) Descrizione corso

Durata complessiva del corso (h) Durata corso (h) Durata esame (h) Descrizione corso Descrizione corso Durata corso (h) Durata esame (h) Durata complessiva del corso (h) AULA FAD Corso per lavoratori (formazione base + specialistica) ai sensi del ASR 21/12/2011 formazione generale 4 4

Dettagli

SGS ACCADEMY: OFFERTA FORMATIVA SERTEC

SGS ACCADEMY: OFFERTA FORMATIVA SERTEC SGS ITALIA FORMAZIONE SGS ACCADEMY: OFFERTA FORMATIVA SERTEC PER SICUREZZA E ALIMENTARISTI DI FORMAZIONE Formazione per RSPP Datori di Lavoro in attività a Rischio Basso SER01 16 ore Formazione per RSPP

Dettagli

La formazione dei Responsabili e degli addetti del Servizio Prevenzione e Protezione delle aziende bancarie

La formazione dei Responsabili e degli addetti del Servizio Prevenzione e Protezione delle aziende bancarie La formazione dei Responsabili Fondamentale Presentazione Il percorso formativo è abilitante e rivolto ai responsabili e agli addetti del servizio Prevenzione e protezione delle aziende bancarie e finanziarie

Dettagli

Formazione ed informazione Lavoratori

Formazione ed informazione Lavoratori Formazione ed informazione Lavoratori La formazione dei lavoratori sulla sicurezza è uno dei principali obblighi a carico del datore di lavoro secondo i contenuti e la durata previsti dall Accordo Stato

Dettagli

INNAMORATI DELLA SICUREZZA

INNAMORATI DELLA SICUREZZA INNAMORATI DELLA SICUREZZA Zero infortuni, ambiente di lavoro sicuro al 100% e tutela dell ambiente e delle risorse naturali sono gli obiettivi di ROMEO SAFETY ITALIA srl. Per raggiungerli dedichiamo:

Dettagli

SERENISSIMA SERVIZI SICUREZZA E SALUTE SUL LAVORO. Catalogo Offerta Formativa

SERENISSIMA SERVIZI SICUREZZA E SALUTE SUL LAVORO. Catalogo Offerta Formativa SERENISSIMA SERVIZI Catalogo Offerta Formativa INDICE CORSI ANTINCENDIO FORMAZIONE PER ADDETTI ALLE EMERGENZE DI ATTIVITÀ A RISCHIO INCENDIO BASSO AGGIORNAMENTO FORMAZIONE PER ADDETTI ALLE EMERGENZE DI

Dettagli

SICUREZZA AMBIENTE QUALITA

SICUREZZA AMBIENTE QUALITA SICUREZZA AMBIENTE QUALITA 1 Certificazioni e accreditamenti della società EUROCONSULT S.A.S. Servizi di Formazione e consulenza in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, ambiente e qualità

Dettagli

Pianifica stabilire gli obiettivi ed i processi necessari. Plan. Do Esegui dare attuazione ai processi

Pianifica stabilire gli obiettivi ed i processi necessari. Plan. Do Esegui dare attuazione ai processi SICUREZZA SUL LAVORO Il fine ultimo della sicurezza aziendale è la prevenzione del rischio, con l intento di salvaguardare la salute del lavoratore, intesa, come da definizione dell OMS (Organizzazione

Dettagli

è un marchio Necsi Catalogo formazione aziendale

è un marchio Necsi Catalogo formazione aziendale è un marchio Necsi Catalogo formazione aziendale Siamo una società di ingegneri, consulenti, progettisti e installatori che opera in tutto il nord Italia con 5 sedi operative tra Veneto, Trentino Alto

Dettagli

Catalogo Corsi Formativi

Catalogo Corsi Formativi Catalogo Corsi Formativi Salute e sicurezza sul lavoro Tutti i corsi erogati dalla nostra scuola sono realizzati conformemente ai requisiti richiesti dalla normativa vigente in materia di formazione per

Dettagli

PIANO DI INFORMAZIONE E FORMAZIONE D.Lgs. 81/08, Artt. 36, 37

PIANO DI INFORMAZIONE E FORMAZIONE D.Lgs. 81/08, Artt. 36, 37 PIANO DI INFORMAZIONE E FORMAZIONE D.Lgs. 81/08, Artt. 36, 37 ALLEGATO REV DATA 19..26 IV INDICE PIANO DI INFORMAZIONE E FORMAZIONE 1 INTRODUZIONE... 3 2 CLASSIFICAZIONE AZIENDA... 3 3 LUOGO DI SVOLGIMENTO

Dettagli

Corsi Disponibili DENOMINAZIONE. 4 ambienti sospetti di inquinamento o confinati 2 Corso di formazione per addetto primo soccorso aziende gruppo A 16

Corsi Disponibili DENOMINAZIONE. 4 ambienti sospetti di inquinamento o confinati 2 Corso di formazione per addetto primo soccorso aziende gruppo A 16 1 Corso di formazione per addestramento addetto per la sicurezza nelle attività in ambienti sospetti di inquinamento o confinati 2 Corso di formazione per addetto primo soccorso aziende gruppo A 3 Corso

Dettagli

Pagina 1di 12. Accordo Stato Regioni 21/12/2011

Pagina 1di 12. Accordo Stato Regioni 21/12/2011 Pagina 1di 12 FIGURA ORE DOCUMENTI LEGGE CONTENUTI della FORMAZIONE Datore di Lavoro autonominato D. Lgs. 81/08 art. 17 Accordo Stato Regioni 21/12/2011: Responsabile Servizio comma 1 lettera b) e Prevenzione

Dettagli

D.Lgs. 81/08 - Sicurezza sul lavoro - Attività di formazione obbligatorie 24 Febbraio 2015

D.Lgs. 81/08 - Sicurezza sul lavoro - Attività di formazione obbligatorie 24 Febbraio 2015 D.Lgs. 81/08 - Sicurezza sul lavoro - Attività di formazione obbligatorie 24 Febbraio 2015 Si riassumono di seguito gli obblighi formativi per le principali figure professionali tipiche delle imprese edili:

Dettagli

Sicurezza sul Lavoro Catalogo CORSI settembre-dicembre 2014

Sicurezza sul Lavoro Catalogo CORSI settembre-dicembre 2014 Corsi organizzati presso la sede della di Roma DIRIGENTI Rivolto ai dirigenti individuati dall art. 2 del D.Lgs. 81/08 che devono ottemperare a quanto disposto dall Accordo Stato Regioni e Province Autonome

Dettagli

La formazione dei Responsabili e degli addetti del Servizio Prevenzione e Protezione delle aziende bancarie

La formazione dei Responsabili e degli addetti del Servizio Prevenzione e Protezione delle aziende bancarie La formazione dei Responsabili Fondamentale Presentazione Il percorso formativo è abilitante e rivolto ai responsabili e agli addetti del servizio Prevenzione e protezione delle aziende bancarie e finanziarie

Dettagli

CATALOGO FORMATIVO di ANDI Servizi. Offerta di corsi a catalogo per la formazione sulla sicurezza

CATALOGO FORMATIVO di ANDI Servizi. Offerta di corsi a catalogo per la formazione sulla sicurezza CATALOGO FORMATIVO di ANDI Servizi Offerta di corsi a catalogo per la formazione sulla sicurezza 1 Indice dei corsi 1. La gestione delle emergenze, BLS-D/PBLS-D e disostruzione delle vie aeree. Dedicato

Dettagli

Corso di Formazione Professionale per RSPP e ASPP (con docenti)

Corso di Formazione Professionale per RSPP e ASPP (con docenti) Corso di Formazione Professionale per RSPP e ASPP (con docenti) Ai sensi all Accordo Stato-Regioni del 26.01.2006 n 2407 (G.U. 14.02.2006 n 37) su direttive dell ex DLgs 195/03 e del vigente DLgs 81/08

Dettagli

SISTEMI INTEGRATI. Di seguito riportiamo una analisi più approfondita delle macro-aree con specifica evidenziazione dei servizi forniti.

SISTEMI INTEGRATI. Di seguito riportiamo una analisi più approfondita delle macro-aree con specifica evidenziazione dei servizi forniti. SISTEMI INTEGRATI Nasce dall esigenza di proporre alle aziende un servizio sempre più flessibile ed organizzato per meglio adattarsi alle necessità del mercato e nel contempo ampliare i servizi offerti

Dettagli

art. 37.2 del D.Lgs. 81/2008 Accordo Stato-Regioni del 21.12.2011

art. 37.2 del D.Lgs. 81/2008 Accordo Stato-Regioni del 21.12.2011 Servizio Prevenzione e Protezione FORMAZIONE GENERALE AI LAVORATORI SUI RISCHI AZIENDALI art. 37.2 del D.Lgs. 81/2008 Accordo Stato-Regioni del 21.12.2011 ARTICOLAZIONE DEL PERCORSO FORMATIVO DEI LAVORATORI

Dettagli

DOCUMENTO. Documento di omogeneità dei comportamenti in vigilanza FORMAZIONE

DOCUMENTO. Documento di omogeneità dei comportamenti in vigilanza FORMAZIONE Pagina 1di 9 Data Sopralluogo Operatori Persone presenti per l Azienda Ragione sociale, indirizzo, timbro della Ditta: Attività svolta Settore ATECO 2007 Totali addetti - N. operai - N. impiegati di cui

Dettagli

AREA SICUREZZA CATALOGO CORSI 2013

AREA SICUREZZA CATALOGO CORSI 2013 AREA SICUREZZA CATALOGO CORSI 203 sviluppare sensibilità e competenze per accrescere la sicurezza in azienda Cerform è ente accreditato dalla Regione Emilia Romagna ed è certificato CORSI PER ASPP RSPP

Dettagli

Pagina 1di 12 DO40. MODULO 1: normativo giuridico (Moduli 1 e 21/12/2011. responsabilità civile e penale e LEARNIN

Pagina 1di 12 DO40. MODULO 1: normativo giuridico (Moduli 1 e 21/12/2011. responsabilità civile e penale e LEARNIN DOCUMENTO Pagina 1di 12 Redatto da Verificato Approvato Rev. Ines Magnani Malvolti Daniela firma firma Carlo Veronesi FIGURA ORE DOCUMENTI LEGGE CONTENUTI della FORMAZIONE Datore di Lavoro autonominato

Dettagli

L a q u a l i t à d a l l e s p e r i e n z a. L a q u a l i t à n e l l a s s i s t e n z a

L a q u a l i t à d a l l e s p e r i e n z a. L a q u a l i t à n e l l a s s i s t e n z a L a q u a l i t à d a l l e s p e r i e n z a L a q u a l i t à n e l l a s s i s t e n z a Ambiente Sicurezza Igiene sul lavoro Formazione e Informazione Certificazioni di sistema e di prodotto Analisi

Dettagli

CORSO RSPP RISCHIO ALTO

CORSO RSPP RISCHIO ALTO CORSO RSPP RISCHIO ALTO Obiettivi Destinatari Formazione per lo svolgimento da parte del datore di lavoro dei compiti di prevenzione e protezione dei rischi ai sensi dell art.34, comma 2 e 3, del decreto

Dettagli

Lista Corsi Disponibili

Lista Corsi Disponibili 1 di formazione per addestramento addetto per la sicurezza nelle attività in ambienti sospetti di inquinamento o confinati 2 di formazione per addetto primo soccorso aziende gruppo A 3 di formazione per

Dettagli

CATALOGO CORSI SICUREZZA AMBIENTE ALIMENTI CERTIFICAZIONI FISCO E AMMINISTRAZIONE PRIVACY MANAGEMENT, COMUNICAZIONE E MARKETING

CATALOGO CORSI SICUREZZA AMBIENTE ALIMENTI CERTIFICAZIONI FISCO E AMMINISTRAZIONE PRIVACY MANAGEMENT, COMUNICAZIONE E MARKETING 2015 CATALOGO CORSI SICUREZZA AMBIENTE ALIMENTI CERTIFICAZIONI FISCO E AMMINISTRAZIONE PRIVACY MANAGEMENT, COMUNICAZIONE E MARKETING 2015 CATALOGO CORSI SICUREZZA AMBIENTE ALIMENTI CERTIFICAZIONI FISCO

Dettagli

SICUREZZA AMBIENTE QUALITA

SICUREZZA AMBIENTE QUALITA SICUREZZA AMBIENTE QUALITA Certificazioni e accreditamenti della società EUROCONSULT S.A.S. Servizi di Formazione e consulenza in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, ambiente e qualità

Dettagli

AREA SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO

AREA SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO CATALOGO CORSI 0 AREA SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO TITOLO CORSO: Corso di formazione per addetti antincendio "Rischio Basso" (Decreto Legislativo coordinato 81/2008 e 106/2009, art. 37, c. 9, art. 46

Dettagli

C sulla A S T I A U L R O Z G Z O A C L O V R O R S O I 2013/2014. sul

C sulla A S T I A U L R O Z G Z O A C L O V R O R S O I 2013/2014. sul C sulla A S T I C A U L R E O Z G Z O A sul C L A O V R O R S O I 2013/2014 GEN A SER VI ZI di C ALB AN O Sede Legale: Via Pavia, 18 10098 Rivoli (TO) Uffici Direzionali: C.so Francia, 238, 10098 Rivoli

Dettagli

Sicurezza. Ambiente. corsi per responsabili tecnici gestione rifiuti cat. 4 5 8 9 10 (attività riconosciuta) Qualità

Sicurezza. Ambiente. corsi per responsabili tecnici gestione rifiuti cat. 4 5 8 9 10 (attività riconosciuta) Qualità INDICE Corsi 2016 Sicurezza corsi per RSPP e ASPP e relativi corsi di aggiornamento (attività riconosciuta) corso per rappresentante dei lavoratori per la sicurezza (RLS) (attività riconosciuta) corsi

Dettagli

Systema Consulting Srl

Systema Consulting Srl Corso di Formazione RAPPRESENTANTI DEI LAVORATORI PER LA SICUREZZA (RLS) valido ai sensi del com. 11, art. 37 del D.Lgs. n. 81 del 9 aprile 2008 ed all art. 2 del D.M. 16/01/97 SEDE DEL CORSO: Via C.A.

Dettagli

DOSSIER FORMAZIONE SOMMARIO. Accordi Stato-Regioni del 21 dicembre 2011 e 22 febbraio 2012 02. D.Lgs. 81/08 e s.m.i.: SANZIONI E CULPA IN ELIGENDO 03

DOSSIER FORMAZIONE SOMMARIO. Accordi Stato-Regioni del 21 dicembre 2011 e 22 febbraio 2012 02. D.Lgs. 81/08 e s.m.i.: SANZIONI E CULPA IN ELIGENDO 03 1 DOSSIER FORMAZIONE SOMMARIO ARGOMENTO PAG. Accordi Stato-Regioni del 21 dicembre 2011 e 22 febbraio 2012 02 D.Lgs. 81/08 e s.m.i.: SANZIONI E CULPA IN ELIGENDO 03 QUALIFICAZIONE DOCENTI 04 FORMAZIONE

Dettagli

Obblighi in materia di Sicurezza e Salute sul Lavoro

Obblighi in materia di Sicurezza e Salute sul Lavoro Normativa di riferimento: - D.Lgs 81/2008 - D.Lgs 106/2009 (integra il D.Lgs 81/2008) - Accordi della Conferenza Permanente Stato Regioni - Riferimenti a Codice Civile e Codice Penale - Sentenze della

Dettagli

CATALOGO CORSI Formazione - Consulenza

CATALOGO CORSI Formazione - Consulenza CONSULENZA E ASSISTENZA A SOSTEGNO DEL DATORE DI LAVORO CATALOGO CORSI Formazione - Consulenza www.3ghisiconsulting.it Sede Legale Via Curtatone e Montanara n 32 46028 SERMIDE (MN) Pier luigi Ghisi Cell.

Dettagli

Cosa prevedono gli articoli 36 e 37 del D.Lgs 81/2008 e s.m.i. Tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro.

Cosa prevedono gli articoli 36 e 37 del D.Lgs 81/2008 e s.m.i. Tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro. Cosa prevedono gli articoli 36 e 37 del D.Lgs 81/2008 e s.m.i. Tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro. Secondo quanto stabilito dagli articoli 36 e 37 del D.Lgs 81/2008, il datore di

Dettagli

SICUREZZA SUL LAVORO LAVORO LIBRETTO FORMATIVO DEL LAVORATORE

SICUREZZA SUL LAVORO LAVORO LIBRETTO FORMATIVO DEL LAVORATORE SICUREZZA SUL LAVORO LAVORO LIBRETTO FORMATIVO DEL LAVORATORE LIBRETTO FORMATIVO DEL LAVORATORE NOME. COGNOME.. INDICE PREMESSA... 3 ANAGRAFICA LAVORATORE... 3 SEZIONE SCHEDE FORMATIVE... 4 APPENDICE 1

Dettagli

SICUREZZA SUL LAVORO LAVORO LIBRETTO FORMATIVO DEL LAVORATORE

SICUREZZA SUL LAVORO LAVORO LIBRETTO FORMATIVO DEL LAVORATORE SICUREZZA SUL LAVORO LAVORO LIBRETTO FORMATIVO DEL LAVORATORE LIBRETTO FORMATIVO DEL LAVORATORE NOME. COGNOME.. INDICE PREMESSA... 3 ANAGRAFICA LAVORATORE... 3 SEZIONE SCHEDE FORMATIVE... 4 APPENDICE 1

Dettagli

Corso di formazione per RSPP

Corso di formazione per RSPP Corso di formazione per RSPP Corso Normative di riferimento Argomenti/Programma n.ore Corso per Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione a) Il quadro normativo in materia di sicurezza dei

Dettagli

PROGRAMMA DEL CORSO RLS RAPPRESENTANTE DEI LAVORATORI PER LA SICUREZZA. Art.37 del D. Lgs. 9 Aprile 2008, n.81

PROGRAMMA DEL CORSO RLS RAPPRESENTANTE DEI LAVORATORI PER LA SICUREZZA. Art.37 del D. Lgs. 9 Aprile 2008, n.81 PROGRAMMA DEL CORSO RAPPRESENTANTE DEI LAVORATORI PER LA SICUREZZA Art.37 del D. Lgs. 9 Aprile 2008, n.81 Durata del corso Sede del corso 32 ore Ambiente e Lavoro srl Strada Gragnana 17/A 29121 Piacenza

Dettagli

CATALOGO CORSI DI FORMAZIONE DURATA DEL CORSO

CATALOGO CORSI DI FORMAZIONE DURATA DEL CORSO 1 TEMATICA FORMATIVA TITOLO DEL CORSO CATALOGO CORSI DI FORMAZIONE DURATA DEL CORSO LIVELLO DEL CORSO MODALITÀ DI VERIFICA FINALE NUMERO PARTECIPANTI MASSIMO QUOTA DI ISCRIZIONE/PARTECIPANTE Formazione

Dettagli

Catalogo corsi Sicurezza Formazione obbligatoria prevista dal D. Lgs. 81/2008 e s.m.i. e dall'accordo Stato Regioni in vigore dal 26 gennaio 2012

Catalogo corsi Sicurezza Formazione obbligatoria prevista dal D. Lgs. 81/2008 e s.m.i. e dall'accordo Stato Regioni in vigore dal 26 gennaio 2012 1 Catalogo corsi Sicurezza Formazione obbligatoria prevista dal D. Lgs. 81/2008 e s.m.i. e dall'accordo Stato Regioni in vigore dal 26 gennaio 2012 Sommario 2 Formazione di lavoratori..4 - Formazione generale

Dettagli

Aggiornamento al 16/01/2015

Aggiornamento al 16/01/2015 Gentile cliente, cogliamo l occasione per ricordarle i nostri prossimi corsi in calendario: Aggiornamento al 16/01/2015 TITOLO CORSO DURATA PREZZO DATA SEDE ARGOMENTI Addetti Antincendio (rischio basso)

Dettagli

P.IVA 0242905 069 9 n. R.E.A. CH - 178338 Via A. Barrella,63,61 66034 LANCIANO (CH) Tel. 0872/470057 info@humanfactorysrl.com www.humanfactorysrl.

P.IVA 0242905 069 9 n. R.E.A. CH - 178338 Via A. Barrella,63,61 66034 LANCIANO (CH) Tel. 0872/470057 info@humanfactorysrl.com www.humanfactorysrl. 1 2 ELENCO CORSI Abilità Personali Sviluppo delle competenze trasversali Leggere la Busta Paga Gestione e Amministrazione del personale base Gestione e Amministrazione del personale avanzato Formazione

Dettagli

ARGOMENTO. Criteri e strumenti per la valutazione dei rischi. Documento di valutazione dei rischi.

ARGOMENTO. Criteri e strumenti per la valutazione dei rischi. Documento di valutazione dei rischi. 1 Soc. Accreditata come ENTE FORMAT, presso la PROGRAMMA CORSO PER RSPP di cui all art. 32 del D. Lgs. 81/08 e dall'accordo 26 gennaio 2006 definito in sede di Conferenza permanente per i rapporti tra

Dettagli

CATALOGO FORMATIVO di ANDI Servizi. Offerta di corsi a catalogo per la formazione sulla sicurezza

CATALOGO FORMATIVO di ANDI Servizi. Offerta di corsi a catalogo per la formazione sulla sicurezza CATALOGO FORMATIVO di ANDI Servizi Offerta di corsi a catalogo per la formazione sulla sicurezza 1 Indice dei corsi 1. La gestione delle emergenze, BLS-D/PBLS-D e disostruzione delle vie aeree. Dedicato

Dettagli

ELENCO DELLE ATTIVITA SVOLTE DALLA SOCIETA SINERGIA SNC DI BOVO GIORGIO E MENEGHELLO JONATHAN

ELENCO DELLE ATTIVITA SVOLTE DALLA SOCIETA SINERGIA SNC DI BOVO GIORGIO E MENEGHELLO JONATHAN ELENCO DELLE ATTIVITA SVOLTE DALLA SOCIETA SINERGIA SNC DI BOVO GIORGIO E MENEGHELLO JONATHAN SEDE LEGALE ED UFFICIO: Corso Roma 45 15121 Alessandria (AL) SEDE OPERATIVA LIGURIA: Palazzina Ex Omsav Zona

Dettagli

CALENDARIO CORSI GENNAIO - AGOSTO 2016

CALENDARIO CORSI GENNAIO - AGOSTO 2016 CALENDARIO CORSI GENNAIO - AGOSTO 2016 http:// Brescia (Bs) - Coccaglio (Bs) - Villongo (Bg) www.progettoservizi.it info@progettoservizi.it 1/10 SERVIZIO CORSO RSPP DATORE DI LAVORO BASE 1 Responsabile

Dettagli

CROCE ROSSA ITALIANA REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE IN MATERIA DI SALUTE E SICUREZZA IN AMBITO CRI PER VOLONTARI

CROCE ROSSA ITALIANA REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE IN MATERIA DI SALUTE E SICUREZZA IN AMBITO CRI PER VOLONTARI CROCE ROSSA ITALIANA REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE IN MATERIA DI SALUTE E SICUREZZA IN AMBITO CRI PER VOLONTARI 1 REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE IN MATERIA DI SALUTE E SICUREZZA IN AMBITO CRI PER VOLONTARI

Dettagli

CATALOGO FORMATIVO di ANDI Servizi. Offerta di corsi a catalogo per la formazione sulla sicurezza

CATALOGO FORMATIVO di ANDI Servizi. Offerta di corsi a catalogo per la formazione sulla sicurezza CATALOGO FORMATIVO di ANDI Servizi Offerta di corsi a catalogo per la formazione sulla sicurezza 1 Indice dei corsi 1. La gestione delle emergenze, BLS-D/PBLS-D e disostruzione delle vie aeree. Dedicato

Dettagli

1 CATALOGO CORSI DI FORMAZIONE E ABILITAZIONE C ATA L O G O C O R S I D I F O R M A Z I O N E E D I A B I L I TA Z I O N E

1 CATALOGO CORSI DI FORMAZIONE E ABILITAZIONE C ATA L O G O C O R S I D I F O R M A Z I O N E E D I A B I L I TA Z I O N E 1 CATALOGO CORSI DI FORMAZIONE E ABILITAZIONE C ATA L O G O C O R S I D I F O R M A Z I O N E E D I A B I L I TA Z I O N E 2 0 1 4-2 0 1 5 Area salute e sicurezza nei luoghi di lavoro Artt. 34, 37, 45,

Dettagli

Dott. Ing. Rossella Benatti Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione Università degli Studi di Brescia

Dott. Ing. Rossella Benatti Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione Università degli Studi di Brescia Informazione e formazione in materia di salute e sicurezza sul lavoro per i lavoratori, per i preposti e per i dirigenti e per gli addetti delle squadre di emergenza dell Università degli Studi di Brescia

Dettagli