CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CenTer - SCHEDA DOCUMENTO"

Transcript

1 CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N TIPO DI DOCUMENTO: TIPOLOGIA CORSO: TIPO DI CORSO: TITOLO: SOTTOTITOLO: DATI PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE: Enti organizzatori: Enti di supporto: Luogo di svolgimento: Sede di svolgimento: Anno/periodo di svolgimento: Durata: Crediti formativi: N. posti disponibili: Titolo di accesso: Costo: Finanziamento: PAROLE CHIAVE: ABSTRACT: - Centro Documentazione Terotec - tutti i diritti riservati Laboratorio per l'innovazione della Manutenzione e della Gestione dei Patrimoni Urbani e Immobiliari Viale Giulio Cesare Roma tel fax

2 Università di Roma "La Sapienza" - Facoltà di Architettura "Valle Giulia" citera - centro interdipartimentale territorio edilizia restauro architettura MASTER DI II LIVELLO IN GESTIONE INTEGRATA DEI PATRIMONI IMMOBILIARI Asset, Property & Facility Management Presidente: Prof. Gino Moncada Lo Giudice Direttore: Prof. Livio de Santoli Coordinatore Scientifico: Prof. Silvano Curcio Obiettivo del Master: Il Master, attraverso un approccio specialistico multidisciplinare ed il coinvolgimento di un qualificato team di docenti universitari e di esperti operanti nel mondo della committenza e delle imprese pubbliche e private, intende rispondere alla sempre più crescente domanda di formazione di nuove specifiche figure professionali per il management dei servizi di Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari (Asset, Property & Facility Management), a fronte di un mercato che, nel solo settore pubblico, ha già oggi superato in Italia la soglia dei sei miliardi di euro e tenderà largamente a triplicarsi entro il prossimo quinquennio. Destinatari del Master: Laureati in possesso di diploma di laurea quinquennale (vecchio ordinamento) o di laurea specialistica (nuovo ordinamento) nelle discipline dell'architettura, dell'ingegneria Edile e delle Scienze Economiche e Giuridiche. Attività formativa: Il Master è un corso di studio annuale a numero chiuso (max 30 allievi), con didattica a carattere semintensivo (1500 ore complessive), organizzata in 7 macro-aree didattiche e 26 moduli didattici specialistici (60 crediti formativi universitari) ed articolata in lezioni frontali, esercitazioni pratiche, project work e stage presso aziende di servizi. E' possibile frequentare singolart h iù d li COORDINAMENTO SCIENTIFICO Terotec SPONSOR PARTNER AICARR Associazione Nazionale Condizionamento Aria Riscaldamento Refrigerazione Cofathec spa CPL Concordia scrl EUR spa Gruppo Elyo Italia spa Siram spa TEACHING PARTNER Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento delle Risorse Strumentali ISPESL Istituto Superiore per la Prevenzione e la Sicurezza del Lavoro SBAR Soprintendenza ai Beni Architettonici di Roma Comune di Bologna AIMAN Associazione Italiana di Manutenzione ANIAB Associazione Nazionale Ingegneri e Architetti Bancari e Assicurativi ECFM European Centre for Facility Management FIRE Federazione Italiana per l'uso Razionale dell'energia ISI Istituto di Scienze Immobiliari AdR Aeroporti di Roma spa Consip spa EFM srl Ferservizi spa Fimit Fondi Immobiliari Italiani spa Grandi Stazioni spa Groma srl Metodi srl Studio Legale Leone VeA Consulting srl TECHNICAL PARTNER mente anche uno o più moduli. Titolo rilasciato: Diploma di Master Universitario di II livello in "Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari", riconosciuto presso tutte le istituzioni pubbliche e private europee. La sola partecipazione ad uno o più moduli prevede il rilascio di un attestato di frequenza. Quota di iscrizione: Per l'a.a , la quota di iscrizione per la frequenza dell'intero Corso è fissata in L'importo per la frequenza parziale del Corso è fissata in 210 per ogni singolo modulo, più 700 per i diritti fissi di ateneo. Termine iscrizioni: Le domande di iscrizione dovranno pervenire alla Facoltà di Architettura "Valle Giulia" entro il 15 Aprile Orari e sede: Le lezioni frontali (aprile - settembre 2004) si terranno dal lunedì al venerdì, ore , presso la Facoltà di Architettura "Valle Giulia", Via A. Gramsci 53, Roma. Informazioni: Per ulteriori dettagli informativi, consultare: - w3.uniroma1.it/vallegiulia/pages/master/mgs/mastermgs.htm - Tutor del Master presso la Facoltà di Architettura "Valle Giulia" Sig.ra Enza Biamonte tel Ausl Modena Ausl Roma A Comune di Frascati Comune di Modena Municipio Roma Centro Storico ACER Associazione Costruttori Edili di Roma ADACI Associazione Italiana di Management degli Approvvigionamenti ANCE Associazione Nazionale Costruttori Edili ASSOIMMOBILIARE Associazione Gestori Patrimoni Immobiliari FISE Federazione Imprese di Servizi AeT Ambiente e Territorio - Camera di Commercio di Roma Asub spa BIR Borsa Immobiliare di Roma Ceryx spa Condotte Immobiliare spa Coopservice scrl CTP Comitato Paritetico Territoriale di Roma Deltadator spa Harpaceas Insight srl Ingest Facility spa Insula spa La Fiorita scrl Manitalidea spa Manutencoop scrl Pirelli & C. Real Estate Facility Management spa Scenari Immobiliari srl Serco spa

3 MASTER DI SECONDO LIVELLO IN GESTIONE INTEGRATA DEI PATRIMONI IMMOBILIARI Asset, Property & Facility Management mgs mastergestioneintegrata Obiettivo del Master Il Master, attraverso un approccio specialistico multidisciplinare ed il coinvolgimento di un qualificato team di docenti universitari e di esperti operanti nel mondo della committenza e delle imprese pubbliche e private, intende rispondere alla sempre più crescente domanda di formazione di nuove specifiche figure professionali per il management dei servizi di Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari (Asset, Property & Facility Management), a fronte di un mercato che, nel solo settore pubblico, ha già oggi superato in Italia la soglia dei sei miliardi di euro e tenderà largamente a triplicarsi entro il prossimo quinquennio. Destinatari del Master Laureati in possesso di diploma di laurea quinquennale (vecchio ordinamento) o di laurea specialistica (nuovo ordinamento) nelle discipline dell'architettura, dell'ingegneria Edile e delle Scienze Economiche e Giuridiche. Attività formativa Il Master è un corso di studio annuale a numero chiuso (max 30 allievi), con didattica a carattere semintensivo (1500 ore complessive), organizzata in 7 macro-aree didattiche e 27 moduli didattici specialistici (60 crediti formativi universitari) ed articolata in lezioni frontali, esercitazioni pratiche, project work e stages presso aziende di servizi. E' possibile frequentare singolarmente anche uno o più moduli. Titolo rilasciato Diploma di Master Universitario di 2 livello in Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari, riconosciuto presso tutte le istituzioni pubbliche e private europee. La sola partecipazione ad uno o più moduli prevede il rilascio di un attestato di frequenza. Quota di iscrizione Per l'a.a , la quota di iscrizione per la frequenza dell'intero Corso è fissata in 5.400,00 euro. L'importo per la frequenza parziale del Corso è fissata in 210,00 euro per ogni singolo modulo, più 700,00 euro per i diritti fissi di ateneo. Direttore Livio de Santoli Presidente Gino Moncada Lo Giudice Coordinatore Scientifico Silvano Curcio Consiglio didattico - scientifico Aldo Chiarini, Amministratore Delegato Gruppo Elyo Italia spa Giuseppe Cinquanta, Direttore CPL Concordia scrl Dott. Paolo Cuccia, Presidente EUR spa Silvano Curcio, Coordinatore Scientifico Master Giancarlo D'Alessandro, Assessore ai LLPP e alla Manutenzione Urbana Comune di Roma Leonardo Di Paola, Docente Università di Roma "La Sapienza" Roberto Di Paola, Soprintendente ai Beni Architettonici di Roma Livio de Santoli, Direttore Master Luigi Fiorentino, Capo Dip. Risorse Strumentali Presidenza Consiglio dei Ministri Stefano Giacoma, Direttore Siram spa Antonio Moccaldi, Direttore ISPESL Gino Moncada Lo Giudice, Presidente Master Cesare Taddia, Presidente AICARR Sergio Tomasino, Direttore Generale Cofathec spa Informazioni Università degli Studi di Roma La Sapienza - Facoltà di Architettura Valle Giulia CITERA Centro Interdipartimentale Territorio Edilizia Restauro Architettura Via A. Gramsci Roma - tel Tutor Master Enza Biamonte - tel fax Segretaria Amministrativa Rita Tabacchini - tel fax Coordinamento Scientifico TEROTEC Laboratorio per l'innovazione della Manutenzione e della Gestione dei Patrimoni Urbani e Immobiliari Sponsor Partner ACER Associazione Costruttori Edili di Roma - AICARR Associazione Nazionale Condizionamento Aria Riscaldamento Refrigerazione - COFATHEC spa - CPL CONCORDIA scrl - GRUPPO ELYO Italia spa - SIRAM spa grafica: lucia caruso 2004 Teaching Partner Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento delle Risorse Strumentali - ISPESL Istituto Superiore per la Prevenzione e la Sicurezza del Lavoro - SBAR Soprintendenza a i Beni Architettonici di Roma - Comune di Bologna - AICE Associazione Italiana di Ingegneria Economica - AIMAN Associazione Italiana di Manutenzione - ANIAB Associazione Nazionale Ingegneri e Architetti Bancari e Assicurativi - FIRE Federazione Italiana per l'uso Razionale dell'energia - AdR spa Aeroporti di Roma - Consip spa - Deltadator spa - EFM srl - Ferservizi spa - Fimit spa Fondi Immobiliari Italiani - Grandi Stazioni spa - Groma srl - Metodi srl - Poste Italiane spa - Studio Legale Leone - VeA Consulting srl Technical Partner Ausl Modena - Ausl Roma A - Comune di Frascati - Comune di Modena - Comune di Roma - Municipio Roma Centro Storico - INPS Istituto Nazionale della Previdenza Sociale - ACER Associazione Costruttori Edili di Roma - ADACI Associazione Italiana di Management degli Approvvigionamenti - ANCE Associazione Nazionale Costruttori Edili - ASSOIMMOBILIARE Associazione dell'industria Immobiliare - ECFM European Centre for Facility Management - FISE Federazione Imprese di Servizi - ISI Istituto di Scienze Immobiliari - AeT Ambiente e Territorio - Camera di Commercio di Roma - Asub spa - BIR Borsa Immobiliare di Roma - Ceryx spa - Condotte Immobiliare spa - Coopservice scrl - CTP Comitato Paritetico Territoriale di Roma - Harpaceas Insight srl - Ingest Facility spa - Insula spa - La Fiorita scrl - Manitalidea spa - Manutencoop scrl - Pirelli & C. Real Estate Facility Management spa - Scenari Immobiliari srl - Serco spa

4 UNIVERSITA' DI ROMA "LA SAPIENZA" - FACOLTA' DI ARCHITETTURA "VALLE GIULIA" MASTER DI II LIVELLO GESTIONE INTEGRATA DEI PATRIMONI IMMOBILIARI Asset, Property & Facility Management 2a Edizione Presidente: Prof. Gino Moncada Lo Giudice Direttore: Prof. Livio de Santoli Coordinatore Scientifico: Prof. Silvano Curcio PROGRAMMA DIDATTICO E DOCENTI MODULO DIDATTICO INTRODUTTIVO [n. 1] PROGRAMMA, CONTENUTI E ORGANIZZAZIONE DEL MASTER Livio de Santoli Direttore del Master, Professore Ordinario Università di Roma La Sapienza - Facoltà di Architettura Valle Giulia Silvano Curcio Coordinatore Scientifico del Master, Docente Università IUAV CLSIT, Direttore Generale Terotec Dajla Boatti, Annamaria Lisco, Giampiero Marchiò, Danilo Pirro, Mauro Raschielli Diplomati Master 1a edizione Presentazione del programma e illustrazione dei contenuti - Articolazione ed organizzazione: didattica frontale, project work e stage aziendali - Presentazione delle esperienze e dei project work della prima edizione - Prospettive di placement aziendale MODULI DIDATTICI AREA MERCATO E NORMATIVA [n. 3] MANAGEMENT DEI PATRIMONI IMMOBILIARI Silvano Curcio Coordinatore Scientifico del Master, Docente Università IUAV CLSIT, Direttore Generale Terotec - Processo edilizio e processi di gestione dei patrimoni immobiliari - La gestione manageriale dei patrimoni immobiliari: Asset, Property & Facility Management - Lessico della gestione immobiliare: terminologia e concetti-base - Il mercato dei servizi di gestione immobiliare integrata: caratteristiche, dimensioni, tendenze, operatori NORMATIVA LEGISLATIVA E APPALTI DI SERVIZI Paolo Novi (coordinatore) Responsabile Studio Consulenza Novi Paola Conio Partner Studio Legale Leone - La normativa per gli appalti di servizi - Gestione delle gare e dei contratti di servizi - Sistemi di appalto innovativi: costruzione e gestione, Project Financing e Global Service - Modelli societari per la gestione dei patrimoni immobiliari pubblici NORMATIVA TECNICA PER I PATRIMONI IMMOBILIARI Silvano Curcio Coordinatore Scientifico del Master, Docente Università IUAV CLSIT, Direttore Generale Terotec - La normativa tecnica nel settore dei patrimoni immobiliari: le norme UNI - Le norme tecniche per la manutenzione immobiliare - Le norme tecniche per il Global Service - Le norme tecniche per i sistemi informativi dedicati

5 MODULI DIDATTICI AREA FACILITY MANAGEMENT [n. 10] PRINCIPI DI FACILITY MANAGEMENT Claudio Solustri (coordinatore) Presidente ANIAB Associazione Nazionale Ingegneri e Architetti Bancari Assicurativi; Delegato AICE Associazione Italiana di Ingegneria Economica Sergio Di Veroli Maurizio Lacava Luigi Matarazzo Consulenti AICE Associazione Italiana di Ingegneria Economica - Definizione e campo di applicazione del Facility Management (FM) - Criteri di classificazione, progettazione e audit dei servizi di FM - La valutazione degli aspetti economici nel FM - I modelli organizzativi della domanda e dell'offerta di servizi di FM ORGANIZZAZIONE E GESTIONE DEI PROCESSI DI OUTSOURCING Nicola Martinelli (coordinatore) Amministratore Delegato EFM srl Daniele Di Fausto Angelo Guerrieri Consulenti EFM srl - I processi di esternalizzazione dei servizi: l'outsourcing - Obiettivi, modalità e sistemi organizzativi - I vantaggi e i rischi dell'outsourcing - L'impostazione, la gestione ed il monitoraggio dei contratti di outsourcing TECNICHE DI BENCHMARKING PER I SERVIZI DI FM Stefano Valentini (coordinatore) Amministratore Delegato VeA Consulting srl Guglielmo Ela Oyana Giuseppe Rizzi Consulenti VeA Consulting srl - Obiettivi e fasi processuali del benchmarking - Criteri per l'individuazione delle best practice settoriali - Le tecniche di misurazione delle performance dei servizi - Le tecniche di comparazione delle performance dei servizi GESTIONE DELLE COMMESSE E QUALITA' DEI SERVIZI DI FM Giovanni Cuturi Direttore Direzione Centrale Immobili Poste Italiane spa Claudio Paoletti (coordinatore) Responsabile FM Direzione Centrale Immobili Poste Italiane spa - Il processo di gestione delle commesse di FM: fasi, criteri organizzativi, operatori e ruoli - Gli strumenti di supporto tecnico e procedurale - Qualità dei servizi: dai Service Level Agreement ai Key Performance Indicator - Sistemi di interfaccia cliente/fornitore e customer satisfaction ORGANIZZAZIONE E GESTIONE DELLE RISORSE UMANE Paolo Calzabini Professore Ordinario Università di Roma La Sapienza - Facoltà di Sociologia - Teoria dell'organizzazione e modelli tecnico-organizzativo-gestionali - Tecniche di gestione del personale - Pianificazione e gestione dei progetti e dei conflitti - Gestione delle risorse umane e processi di esternalizzazione GLOBAL SERVICE E CAPITOLATI PRESTAZIONALI Ferruccio Ferranti Amministratore Delegato Consip spa Renato Di Donna Responsabile Area Razionalizzazione Spesa Eret Consip spa Marco Gasparri (coordinatore) Responsabile Real Estate Consip spa - Il processo di Global Service: dalla metaprogettazione (committente) alla progettazione (fornitore) - Criteri di impostazione dei capitolati prestazionali e dei contratti di risultato - Criteri di gestione delle gare di Global Service - Criteri di controllo e di monitoraggio delle prestazioni GESTIONE DEI PATRIMONI DELLE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE Luigi Fiorentino Capo Dipartimento delle Risorse Strumentali - Presidenza del Consiglio dei Ministri Alessia Cellitti Claudia Fralleoni Vincenza Palocci Fabio Santoro (coordinatore) Funzionari Dipartimento delle Risorse Strumentali - Presidenza del Consiglio dei Ministri - La consistenza del patrimonio immobiliare pubblico e la domanda di servizi di FM - Il sistema di gestione patrimoniale nell'amministrazione Pubblica - Esperienze di esternalizzazione e di Global Service per i patrimoni pubblici - La partnership pubblico-privato per il FM: i modelli italiani ed europei

6 GESTIONE DEGLI EDIFICI COMPLESSI 1 Paolo Baldazzi (coordinatore) Direttore Area Gestione Grandi Stazioni spa Valter Capone Responsabile Coordinamento Manutenzioni Grandi Stazioni spa Gianni Rasile Responsabile Building Management Ferservizi spa - I complessi immobiliari e infrastrutturali ferroviari: livelli di complessità funzionale, tecnologica e gestionale - I modelli e gli strumenti di organizzazione e gestione dei servizi di FM - I sistemi di affidamento e controllo dei servizi - La gestione degli impianti speciali GESTIONE DEGLI EDIFICI COMPLESSI 2 Giulio De Virgilio (coordinatore) Direttore Centrale Infrastrutture e Patrimonio Immobiliare AdR Aeroporti di Roma spa Dott. Cristiano Carnassale Responsabile Ufficio Property AdR Aeroporti di Roma spa Marco Loddo Responsabile Ufficio Catasto Aeroportuale AdR Aeroporti di Roma spa Roberto Piana Responsabile Sistemi Informativi e Telecomunicazioni AdR Aeroporti di Roma spa Luciano Valente Responsabile Ufficio Manutenzioni e Servizi AdR Aeroporti di Roma spa - I complessi immobiliari e infrastrutturali aeroportuali: livelli di complessità funzionale, tecnologica e gestionale - I modelli e gli strumenti di organizzazione e gestione dei servizi di FM - I sistemi di affidamento e controllo dei servizi - La gestione degli impianti speciali PRINCIPI DI SAFETY MANAGEMENT Antonio Moccaldi Direttore ISPESL Istituto Superiore per la Prevenzione e la Sicurezza del Lavoro Antonio Di Mambro (coordinatore) Primo Ricercatore ISPESL Istituto Superiore per la Prevenzione e la Sicurezza del Lavoro - Definizione e campo di applicazione del Safety Management (SM) - L'applicazione del SM ai patrimoni immobiliari: sistema della sicurezza e sistema edilizio - Il progetto e l'audit dei servizi di SM - I costi della sicurezza nella gestione degli edifici MODULI DIDATTICI AREA MAINTENANCE & ENERGY MANAGEMENT [n. 5] PRINCIPI DI MAINTENANCE MANAGEMENT Raoul Villella (coordinatore) Coordinatore Regionale AIMAN Associazione Italiana di Manutenzione Daniele Saccardi Consulente AIMAN Associazione Italiana di Manutenzione - Definizione e campo di applicazione del Maintenance Management (MM) nell'ambito del FM - Il MM nel settore industriale: aspetti tecnici, operativi e logistici - Il progetto e l'audit dei servizi di MM - Tipologie e tecniche di intervento manutentivo, manuali e piani di manutenzione GESTIONE DEL CONTROLLO AMBIENTALE Gino Moncada Lo Giudice Presidente del Master, Professore Ordinario Università di Roma La Sapienza - Facoltà di Ingegneria - Criteri di impostazione del controllo tecnico-ambientale - L'audit del sistema termoigrometrico - L'audit del sistema acustico e luminoso - L'audit del sistema di qualità dell'aria MANUTENZIONE E GESTIONE DEI SISTEMI IMPIANTISTICI Livio de Santoli (coordinatore) Direttore del Master, Professore Ordinario Università di Roma La Sapienza - Facoltà di Architettura Valle Giulia Ubaldo Nocera Presidente Commissione Formazione AICARR Associazione Italiana Condizionamento Aria Riscaldamento Refrigerazione - Il sistema tecnologico impiantistico degli edifici - Il ciclo di vita utile degli impianti - I sistemi di manutenzione delle diverse tipologie impiantistiche - Il controllo e il monitoraggio delle prestazioni impiantistiche PRINCIPI DI ENERGY MANAGEMENT Mario De Renzio Consigliere FIRE Federazione Italiana per l'uso Razionale dell'energia - Definizione e campo di applicazione dell'energy Management (EM) nell'ambito del FM - Normativa e competenze manageriali per l'em - La gestione e la certificazione energetica degli immobili - Contratti per l'approvigionamento di servizi energetici

7 MANUTENZIONE DEGLI EDIFICI STORICI Roberto Di Paola Soprintendente ai Beni Architettonici di Roma Manuele Balducci Virginia Bernardini (coordinatrice) Carlo Cecchini Dirigenti Terotec - L'organizzazione nazionale, regionale e locale per la gestione degli edifici storici - La normativa settoriale ed il Testo Unico sulla tutela - Processi di conoscenza e metodologie di censimento - Criteri di approccio alla manutenzione programmata MODULI DIDATTICI AREA INFORMATION SYSTEM MANAGEMENT [n. 3] SISTEMI INFORMATIVI PER LA CONOSCENZA E LA GESTIONE DEGLI IMMOBILI - TEORIA Enzo Scudellari Dirigente Comune di Bologna - I processi di gestione informatizzata degli immobili - Finalità, requisiti-base ed architettura dei sistemi informativi dedicati - Criteri di progettazione, realizzazione e implementazione - Funzioni dei moduli base SISTEMI INFORMATIVI PER LA CONOSCENZA E LA GESTIONE DEGLI IMMOBILI - APPLICAZIONI Massimo Berka (coordinatore) Direttore U. O. Governo del Patrimonio DeltaDator spa & DeltaDator spa - Il fabbisogno conoscitivo per la gestione dei patrimoni immobiliari - Metodologie e strumenti informatici per il rilievo ed il censimento tecnico e amministrativo - Strumenti informatici di analisi e di supporto decisionale per i processi di gestione immobiliare - Case study applicativi TECNOLOGIE INFORMATICHE PER L'e-FACILITY Andrea Tiveron Direttore Metodi srl - Le tecnologie digitali - Principi di economia digitale applicati al FM - Il FM digitale - Processi, applicazioni e modelli innovativi di e-fm MODULI DIDATTICI AREA ASSET & PROPERTY MANAGEMENT [n. 4] PRINCIPI DI ASSET & PROPERTY MANAGEMENT Alessandro Iadecola Responsabile Studio Consulenza Iadecola - Definizione e campo di applicazione dell'asset (AM) e del Property Management (PM) - Principi di economia immobiliare - La gestione economico-finanziaria degli immobili - I modelli organizzativi e il rapporto con il FM PRINCIPI DI DUE DILIGENCE IMMOBILIARE Vincenzo Acunto (coordinatore) Direttore Generale Groma srl & Groma srl - Definizione e campo di applicazione della Due Diligence immobiliare (DD) - I processi di DD: fasi, procedure, operatori - Gli strumenti di supporto tecnico e procedurale - Modelli organizzativi per la gestione dei servizi di DD METODI DI VALUTAZIONE DEGLI IMMOBILI Leonardo Di Paola Professore Associato Università di Roma La Sapienza Facoltà di Architettura Valle Giulia - Classificazione tipologica dei patrimoni immobiliari - Criteri di valutazione tecnica ed economica degli immobili - Il Life Cycle Cost - Stima degli immobili: metodi ed applicazioni FONDI IMMOBILIARI E PROCESSI DI CARTOLARIZZAZIONE Marco Sangiorgio (coordinatore) Direttore Generale Fimit Fondi Immobiliari Italiani spa & Fimit spa - La normativa nazionale ed europea sui Fondi Immobiliari (FI) - Le fasi di progettazione, costituzione e commercializzazione dei FI - La gestione dei FI: implicazioni finanziarie, tecniche ed amministrative - Processi ed operazioni di cartolarizzazione immobiliare in Italia

8 INTERVENTI AREA TESTIMONIANZE [n. 36] ASSET, PROPERTY & FACILITY MANAGEMENT: BEST PRACTICE & CASE STUDY Ausl Modena Ausl Roma A Comune di Frascati Comune di Modena Comune di Roma INPS Istituto Nazionale della Previdenza Sociale Municipio Roma Centro Storico ACER Associazione Costruttori Edili di Roma ADACI Associazione Italiana di Management degli Approvvigionamenti AICARR Associazione Italiana Condizionamento Aria Riscaldamento Refrigerazione ANCE Associazione Nazionale Costruttori Edili ASSOIMMOBILIARE Associazione dell'industria Immobiliare ECFM European Centre for Facility Management FISE Federazione Imprese di Servizi ISI Istituto di Scienze Immobiliari AeT Ambiente e Territorio - Camera di Commercio di Roma Asub spa BIR Borsa Immobiliare di Roma Ceryx spa Cofathec spa Condotte Immobiliare spa Coopservice scrl CPL Concordia scrl CTP Comitato Paritetico Territoriale di Roma EUR spa Gruppo Elyo Italia spa Harpaceas Insight srl Ingest Facility spa Insula spa La Fiorita scrl Manitalidea spa Manutencoop scrl Pirelli & C. Real Estate Facility Management spa Scenari Immobiliari srl Serco spa Siram spa

9 UNIVERSITA' DI ROMA "LA SAPIENZA" - FACOLTA' DI ARCHITETTURA "VALLE GIULIA" MASTER DI II LIVELLO GESTIONE INTEGRATA DEI PATRIMONI IMMOBILIARI Asset, Property & Facility Management 2a Edizione Presidente: Prof. Gino Moncada Lo Giudice Direttore: Prof. Livio de Santoli Coordinatore Scientifico: Prof. Silvano Curcio ELENCO PARTNER COORDINAMENTO SCIENTIFICO: Terotec Laboratorio per l'innovazione della Manutenzione e della Gestione dei Patrimoni Urbani e Immobiliari SPONSOR PARTNER: AICARR Associazione Nazionale Condizionamento Aria Riscaldamento Refrigerazione, Cofathec spa, CPL Concordia scrl, EUR spa, Gruppo Elyo Italia spa, Siram spa TEACHING PARTNER: Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento delle Risorse Strumentali ISPESL Istituto Superiore per la Prevenzione e la Sicurezza del Lavoro SBAR Soprintendenza ai Beni Architettonici di Roma Comune di Bologna AIMAN Associazione Italiana di Manutenzione ANIAB Associazione Nazionale Ingegneri e Architetti Bancari e Assicurativi ECFM European Centre for Facility Management FIRE Federazione Italiana per l'uso Razionale dell'energia ISI Istituto di Studi Immobiliari AdR spa Aeroporti di Roma Consip spa EFM srl Ferservizi spa Fimit spa Fondi Immobiliari Italiani Grandi Stazioni spa Groma srl Metodi srl Studio Legale Leone VeA Consulting srl TECHNICAL PARTNER: Ausl Modena Ausl Roma A Comune di Frascati Comune di Modena Comune di Roma Municipio Roma Centro Storico ACER Associazione Costruttori Edili di Roma ADACI Associazione Italiana di Management degli Approvvigionamenti ANCE Associazione Nazionale Costruttori Edili ASSOIMMOBILIARE Associazione Gestori Patrimoni Immobiliari FISE Federazione Imprese di Servizi AeT Ambiente e Territorio - Camera di Commercio di Roma

10 Asub spa BIR Borsa Immobiliare di Roma Ceryx spa Condotte Immobiliare spa Coopservice scrl CTP Comitato Paritetico Territoriale di Roma Deltadator spa Harpaceas Insight srl Ingest Facility spa Insula spa La Fiorita scrl Manitalidea spa Manutencoop scrl Pirelli & C. Real Estate Facility Management spa Scenari Immobiliari srl Serco spa

11 UNIVERSITA' DI ROMA "LA SAPIENZA" - FACOLTA' DI ARCHITETTURA "VALLE GIULIA" MASTER DI II LIVELLO GESTIONE INTEGRATA DEI PATRIMONI IMMOBILIARI Asset, Property & Facility Management 2a Edizione Presidente: Prof. Gino Moncada Lo Giudice Direttore: Prof. Livio de Santoli Coordinatore Scientifico: Prof. Silvano Curcio CALENDARIO DIDATTICO MODULI E TESTIMONIANZE ( ) Orario lezioni: Moduli: lunedì, martedì, mercoledì, giovedì ore Testimonianze: venerdì ore Sede: Facoltà di Architettura Valle Giulia Via A. Gramsci 53 Roma ultimo piano, presso Scuola Restauro Monumenti Tutor: Sig.ra Enza BIAMONTE tel cell fax

12 MODULO: PROGRAMMA, CONTENUTI E ORGANIZZAZIONE DEL MASTER Livio de Santoli Direttore del Master, Professore Ordinario Università di Roma La Sapienza - Facoltà di Architettura Valle Giulia Silvano Curcio Coordinatore Scientifico del Master, Docente Università IUAV CLSIT, Direttore Generale Terotec Dajla Boatti, Annamaria Lisco, Giampiero Marchiò, Danilo Pirro, Mauro Raschielli Diplomati Master 1a edizione Presentazione del programma e illustrazione dei contenuti - Articolazione ed organizzazione: didattica frontale, project work e stage aziendali - Presentazione delle esperienze e dei project work della prima edizione - Prospettive di placement aziendale MODULO: MANAGEMENT DEI PATRIMONI IMMOBILIARI Silvano Curcio Coordinatore Scientifico del Master, Docente Università IUAV CLSIT, Direttore Generale Terotec - Processo edilizio e processi di gestione dei patrimoni immobiliari - La gestione manageriale dei patrimoni immobiliari: Asset, Property & Facility Management - Lessico della gestione immobiliare: terminologia e concetti-base - Il mercato dei servizi di gestione immobiliare integrata: caratteristiche, dimensioni, tendenze, operatori MODULO: NORMATIVA TECNICA PER I PATRIMONI IMMOBILIARI Silvano Curcio Coordinatore Scientifico del Master, Docente Università IUAV CLSIT, Direttore Generale Terotec - La normativa tecnica nel settore dei patrimoni immobiliari: le norme UNI - Le norme tecniche per la manutenzione immobiliare - Le norme tecniche per il Global Service - Le norme tecniche per i sistemi informativi dedicati TESTIMONIANZA: Ceryx spa Antonio Londra MODULO: PRINCIPI DI MAINTENANCE MANAGEMENT Raoul Villella (coordinatore) Coordinatore Regionale AIMAN Associazione Italiana di Manutenzione Daniele Saccardi Consulente AIMAN Associazione Italiana di Manutenzione - Definizione e campo di applicazione del Maintenance Management (MM) nell'ambito del FM - Il MM nel settore industriale: aspetti tecnici, operativi e logistici - Il progetto e l'audit dei servizi di MM - Tipologie e tecniche di intervento manutentivo, manuali e piani di manutenzione TESTIMONIANZA: ANCE Associazione Nazionale Costruttori Edili Antonio Gennari Laura Papanti Pelletier MODULO: PRINCIPI DI FACILITY MANAGEMENT Claudio Solustri (coordinatore) Presidente ANIAB Associazione Nazionale Ingegneri e Architetti Bancari Assicurativi; Delegato AICE Associazione Italiana di Ingegneria Economica Sergio Di Veroli Maurizio Lacava Luigi Matarazzo Consulenti AICE Associazione Italiana di Ingegneria Economica - Definizione e campo di applicazione del Facility Management (FM) - Criteri di classificazione, progettazione e audit dei servizi di FM - La valutazione degli aspetti economici nel FM - I modelli organizzativi della domanda e dell'offerta di servizi di FM TESTIMONIANZA: Ausl Modena Raffaele Gentile MODULO: GESTIONE DELLE COMMESSE E QUALITA' DEI SERVIZI DI FM Giovanni Cuturi Direttore Direzione Centrale Immobili Poste Italiane spa Claudio Paoletti (coordinatore) Responsabile FM Direzione Centrale Immobili Poste Italiane spa - Il processo di gestione delle commesse di FM: fasi, criteri organizzativi, operatori e ruoli - Gli strumenti di supporto tecnico e procedurale

13 - Qualità dei servizi: dai Service Level Agreement ai Key Performance Indicator - Sistemi di interfaccia cliente/fornitore e customer satisfaction TESTIMONIANZA: Municipio Roma Centro Storico Domenico Di Paolo MODULO: GESTIONE DEGLI EDIFICI COMPLESSI 1 Paolo Baldazzi (coordinatore) Direttore Area Gestione Grandi Stazioni spa Valter Capone Responsabile Coordinamento Manutenzioni Grandi Stazioni spa Gianni Rasile Responsabile Building Management Ferservizi spa - I complessi immobiliari e infrastrutturali ferroviari: livelli di complessità funzionale, tecnologica e gestionale - I modelli e gli strumenti di organizzazione e gestione dei servizi di FM - I sistemi di affidamento e controllo dei servizi - La gestione degli impianti speciali TESTIMONIANZA: ADACI Associazione Italiana di Management degli Approvvigionamenti Vincenzo Patanè MODULO: ORGANIZZAZIONE E GESTIONE DEI PROCESSI DI OUTSOURCING Nicola Martinelli (coordinatore) Amministratore Delegato EFM srl Daniele Di Fausto Angelo Guerrieri Consulenti EFM srl - I processi di esternalizzazione dei servizi: l'outsourcing - Obiettivi, modalità e sistemi organizzativi - I vantaggi e i rischi dell'outsourcing - L'impostazione, la gestione ed il monitoraggio dei contratti di outsourcing TESTIMONIANZA: Comune di Frascati Roberto Buccione MODULO: NORMATIVA LEGISLATIVA E APPALTI DI SERVIZI Paolo Novi (coordinatore) Responsabile Studio Consulenza Novi Paola Conio Partner Studio Legale Leone - La normativa per gli appalti di servizi - Gestione delle gare e dei contratti di servizi - Sistemi di appalto innovativi: costruzione e gestione, Project Financing e Global Service - Modelli societari per la gestione dei patrimoni immobiliari pubblici CONVEGNO MODULO: TECNICHE DI BENCHMARKING PER I SERVIZI DI FM Stefano Valentini (coordinatore) Amministratore Delegato VeA Consulting srl Guglielmo Ela Oyana Giuseppe Rizzi Consulenti VeA Consulting srl - Obiettivi e fasi processuali del benchmarking - Criteri per l'individuazione delle best practice settoriali - Le tecniche di misurazione delle performance dei servizi - Le tecniche di comparazione delle performance dei servizi TESTIMONIANZA: CTP Comitato Paritetico Territoriale di Roma Alfredo Simonetti MODULO: METODI DI VALUTAZIONE DEGLI IMMOBILI Leonardo Di Paola Professore Associato Università di Roma La Sapienza Facoltà di Architettura Valle Giulia - Classificazione tipologica dei patrimoni immobiliari - Criteri di valutazione tecnica ed economica degli immobili

14 - Il Life Cycle Cost - Stima degli immobili: metodi ed applicazioni TESTIMONIANZA: ASSOIMMOBILIARE Associazione dell'industria Immobiliare Paolo Crisafi Francesco de Leva MODULO: PRINCIPI DI SAFETY MANAGEMENT Antonio Moccaldi Direttore ISPESL Istituto Superiore per la Prevenzione e la Sicurezza del Lavoro Antonio Di Mambro (coordinatore) Primo Ricercatore ISPESL Istituto Superiore per la Prevenzione e la Sicurezza del Lavoro - Definizione e campo di applicazione del Safety Management (SM) - L'applicazione del SM ai patrimoni immobiliari: sistema della sicurezza e sistema edilizio - Il progetto e l'audit dei servizi di SM - I costi della sicurezza nella gestione degli edifici TESTIMONIANZA: BIR Borsa Immobiliare di Roma Filippo Croce Giancarlo Goretti MODULO: GESTIONE DEGLI EDIFICI COMPLESSI 2 Giulio De Virgilio (coordinatore) Direttore Centrale Infrastructures & Real Estate AdR Aeroporti di Roma spa Cristiano Carnassale Responsabile Ente Property & Services AdR Aeroporti di Roma spa Filippo Copia Funzionario Ufficio Services, Utilities & Governamentals AdR Aeroporti di Roma spa Marco Loddo Funzionario Ufficio Infrastructures Inventory AdR Aeroporti di Roma spa Luciano Valente Responsabile Ente Civil Maintenance & Services AdR Aeroporti di Roma spa - I complessi immobiliari e infrastrutturali aeroportuali: livelli di complessità funzionale, tecnologica e gestionale - I modelli e gli strumenti di organizzazione e gestione dei servizi di FM - I sistemi di affidamento e controllo dei servizi - La gestione degli impianti speciali TESTIMONIANZA: Asub spa Antonio Maggio MODULO: GLOBAL SERVICE E CAPITOLATI PRESTAZIONALI Ferruccio Ferranti Amministratore Delegato Consip spa Renato Di Donna Responsabile Area Razionalizzazione Spesa Eret Consip spa Marco Gasparri (coordinatore) Responsabile Real Estate Consip spa - Il processo di Global Service: dalla metaprogettazione (committente) alla progettazione (fornitore) - Criteri di impostazione dei capitolati prestazionali e dei contratti di risultato - Criteri di gestione delle gare di Global Service - Criteri di controllo e di monitoraggio delle prestazioni TESTIMONIANZA: Scenari Immobiliari srl Mario Breglia MODULO: GESTIONE DEL CONTROLLO AMBIENTALE Gino Moncada Lo Giudice Presidente del Master, Professore Ordinario Università di Roma La Sapienza - Facoltà di Ingegneria - Criteri di impostazione del controllo tecnico-ambientale - L'audit del sistema termoigrometrico - L'audit del sistema acustico e luminoso - L'audit del sistema di qualità dell'aria TESTIMONIANZA: Condotte Immobiliare spa Giuseppe Vadalà

15 MODULO: MANUTENZIONE E GESTIONE DEI SISTEMI IMPIANTISTICI Livio de Santoli (coordinatore) Direttore del Master, Professore Ordinario Università di Roma La Sapienza - Facoltà di Architettura Valle Giulia Ubaldo Nocera Presidente Commissione Formazione AICARR Associazione Italiana Condizionamento Aria Riscaldamento Refrigerazione - Il sistema tecnologico impiantistico degli edifici - Il ciclo di vita utile degli impianti - I sistemi di manutenzione delle diverse tipologie impiantistiche - Il controllo e il monitoraggio delle prestazioni impiantistiche TESTIMONIANZA: Ausl Roma A Giorgio Carlesi TESTIMONIANZA: Coopservice scrl Marco Storchi MODULO: SISTEMI INFORMATIVI PER LA CONOSCENZA E LA GESTIONE DEGLI IMMOBILI - TEORIA Enzo Scudellari Dirigente Comune di Bologna - I processi di gestione informatizzata degli immobili - Finalità, requisiti-base ed architettura dei sistemi informativi dedicati - Criteri di progettazione, realizzazione e implementazione - Funzioni dei moduli base TESTIMONIANZA: Pirelli & C. Real Estate Facility Management spa Carlo Mereghetti MODULO: SISTEMI INFORMATIVI PER LA CONOSCENZA E LA GESTIONE DEGLI IMMOBILI - APPLICAZIONI Massimo Berka (coordinatore) Direttore U. O. Governo del Patrimonio DeltaDator spa & DeltaDator spa - Il fabbisogno conoscitivo per la gestione dei patrimoni immobiliari - Metodologie e strumenti informatici per il rilievo ed il censimento tecnico e amministrativo - Strumenti informatici di analisi e di supporto decisionale per i processi di gestione immobiliare - Case study applicativi TESTIMONIANZA: Harpaceas Insight srl Claudio Bozzini MODULO: TECNOLOGIE INFORMATICHE PER L'e-FACILITY Andrea Tiveron Direttore Metodi srl - Le tecnologie digitali - Principi di economia digitale applicati al FM - Il FM digitale - Processi, applicazioni e modelli innovativi di e-fm TESTIMONIANZA: Ingest Facility spa Renzo Bellato MODULO: ORGANIZZAZIONE E GESTIONE DELLE RISORSE UMANE Paolo Calzabini Professore Ordinario Università di Roma La Sapienza - Facoltà di Sociologia - Teoria dell'organizzazione e modelli tecnico-organizzativo-gestionali - Tecniche di gestione del personale - Pianificazione e gestione dei progetti e dei conflitti - Gestione delle risorse umane e processi di esternalizzazione TESTIMONIANZA: Manutencoop scrl Maurizio Bottaini MODULO: GESTIONE DEI PATRIMONI DELLE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE Luigi Fiorentino Capo Dipartimento delle Risorse Strumentali - Presidenza del Consiglio dei Ministri

16 Alessia Cellitti Claudia Fralleoni Vincenza Palocci Fabio Santoro (coordinatore) Funzionari Dipartimento delle Risorse Strumentali - Presidenza del Consiglio dei Ministri - La consistenza del patrimonio immobiliare pubblico e la domanda di servizi di FM - Il sistema di gestione patrimoniale nell'amministrazione Pubblica - Esperienze di esternalizzazione e di Global Service per i patrimoni pubblici - La partnership pubblico-privato per il FM: i modelli italiani ed europei TESTIMONIANZA: Manitalidea spa Erica Ferlito MODULO: PRINCIPI DI ENERGY MANAGEMENT Mario De Renzio Consigliere FIRE Federazione Italiana per l'uso Razionale dell'energia - Definizione e campo di applicazione dell'energy Management (EM) nell'ambito del FM - Normativa e competenze manageriali per l'em - La gestione e la certificazione energetica degli immobili - Contratti per l'approvigionamento di servizi energetici TESTIMONIANZA: La Fiorita scrl Luigi Nilo MODULO: PRINCIPI DI ASSET & PROPERTY MANAGEMENT Alessandro Iadecola Responsabile Studio Consulenza Iadecola - Definizione e campo di applicazione dell'asset (AM) e del Property Management (PM) - Principi di economia immobiliare - La gestione economico-finanziaria degli immobili - I modelli organizzativi e il rapporto con il FM TESTIMONIANZA: ISI Istituto di Scienze Immobiliari & ECFM European Centre for Facility Management Richard Harris Fred Kloet MODULO: PRINCIPI DI DUE DILIGENCE IMMOBILIARE Vincenzo Acunto (coordinatore) Direttore Generale Groma srl & Groma srl - Definizione e campo di applicazione della Due Diligence immobiliare (DD) - I processi di DD: fasi, procedure, operatori - Gli strumenti di supporto tecnico e procedurale - Modelli organizzativi per la gestione dei servizi di DD TESTIMONIANZA: Insula spa Luigi Torretti MODULO: FONDI IMMOBILIARI E PROCESSI DI CARTOLARIZZAZIONE Marco Sangiorgio (coordinatore) Direttore Generale Fimit Fondi Immobiliari Italiani spa & Fimit spa - La normativa nazionale ed europea sui Fondi Immobiliari (FI) - Le fasi di progettazione, costituzione e commercializzazione dei FI - La gestione dei FI: implicazioni finanziarie, tecniche ed amministrative - Processi ed operazioni di cartolarizzazione immobiliare in Italia TESTIMONIANZA: Comune di Roma Lucia Conti MODULO: MANUTENZIONE DEGLI EDIFICI STORICI Roberto Di Paola Soprintendente ai Beni Architettonici di Roma Manuele Balducci Virginia Bernardini (coordinatrice) Carlo Cecchini Dirigenti Terotec

17 - L'organizzazione nazionale, regionale e locale per la gestione degli edifici storici - La normativa settoriale ed il Testo Unico sulla tutela - Processi di conoscenza e metodologie di censimento - Criteri di approccio alla manutenzione programmata TESTIMONIANZA: Comune di Modena Pier Giuseppe Mucci TESTIMONIANZA: INPS Istituto Nazionale della Previdenza Sociale Maria Setzu Eugenio Bolondi TESTIMONIANZA: FISE Federazione Imprese di Servizi Alessandra Coleti TESTIMONIANZA: AeT Ambiente e Territorio - Camera di Commercio di Roma Paolo Buzzetti TESTIMONIANZA: Serco spa Alessandro Di Castro TESTIMONIANZA: AICARR Associazione Italiana Condizionamento Aria Riscaldamento Refrigerazione TESTIMONIANZA: Cofathec spa TESTIMONIANZA: CPL Concordia scrl TESTIMONIANZA: Gruppo Elyo Italia spa TESTIMONIANZA: Siram spa TESTIMONIANZA: EUR spa

18 BANDO D ISCRIZIONE PER IL MASTER di SECONDO LIVELLO IN GESTIONE INTEGRATA del PATRIMONIO IMMOBILIARE (MGS) IL MANAGEMENT DEI PATRIMONI IMMOBILIARI 1

19 BANDO MASTER in GESTIONE INTEGRATA DEL PATRIMONIO IMMOBILIARE (MGS) IL MANAGEMENT DEI PATRIMONI IMMOBILIARI Presso la Facoltà d Architettura Valle Giulia, dell'università di Roma "La Sapienza", è istituito il Master Universitario di 2 livello in Gestione Integrata del Patrimonio immobiliare (MGS). L obiettivo dell MGS è quello di formare le nuove professionalità richieste dai mutamenti economici, istituzionali e tecnologici in atto nel settore della gestione immobiliare integrata, in particolare nei settori del Facility management, Building e Maintenance Management. Verranno acquisite quell insieme di conoscenze, di strumenti e di metodi che consentono la gestione ottimale di tutti i servizi per edifici e patrimoni immobiliari, attraverso le tecniche e le applicazioni per: la pianificazione strategica con l ottimizzazione dei processi tecnologici legati all edificio la gestione degli approvvigionamenti e rapporto con i fornitori la supervisione e il controllo di tutte le attività di manutenzione la riqualificazione e la reingegnerizzazione dei sistemi dell edificio la gestione economica e finanziaria della proprietà la ottimizzazione degli investimenti. Il Master è un corso annuale, rivolto ai possessori di un diploma di laurea conseguito in base al vecchio ordinamento o laurea specialistica in Architettura o in Ingegneria Edile, o in Economia. Il Master è un corso annuale della durata di 1500 ore complessive, divise in diversi moduli. Per conseguire il Master universitario lo studente deve acquisire 60 (sessanta) crediti formativi, oltre a quelli acquisiti per conseguire la laurea specialistica. I sessanta crediti corrispondono a 1500 ore d impegno, che esprime la misura del lavoro d apprendimento, integrato fra insegnamento frontale, lavoro riservato ai seminari, alle esercitazioni pratiche, agli stages, alla redazione d elaborati progettuali, alle attività di studio individuale e d autoapprendimento. Al completamento del corso degli studi, sulla base dei risultati degli esami relativi ai diversi moduli, dopo lo svolgimento della prova finale ed a seguito del giudizio espresso da un apposita Commissione per la valutazione finale, è conferito il Diploma di Master Universitario di 2 livello in:gestione Integrata del Patrimonio immobiliare (MGS). Il Master è suddiviso in moduli didattici, ciascuno organizzato in lezioni, esercitazioni e attività di stage. Alla fine d ogni modulo didattico si svolgono gli esami di profitto. Al termine del terzo quadrimestre, si prevede la discussione di una tesi riferita alle tematiche approfondite durante il Master. Il numero di crediti d ogni modulo è proporzionale al numero d ore didattiche erogate (un credito equivale a 25 ore d impegno dello studente, di cui circa 10 ore in aula e 15 ore individuali); 12 crediti sono attribuiti alla tesi finale effettuata come laboratorio di sintesi. La quota d iscrizione, per l A.A. 2003/2004 è di: 5.400,00 (Cinquemilaquattrocento/00) Euro, comprensiva di tassa di iscrizione. Per l A.A si accetteranno al massimo 30 iscritti. Il numero minimo per l attivazione del master sarà di 10 iscritti. Saranno prese in esame dal Consiglio didattico-scientifico, compatibilmente con la capacità delle strutture, domande per la frequenza di singoli moduli da parte di uditori laureati per aggiornamento professionale. Agli uditori sarà rilasciato un attestato di frequenza e al massimo venti crediti formativi universitari. 2

20 L importo della quota di iscrizione per frequentare un singolo modulo è di 360,00 Euro, oltre 700,00 Euro per i diritti fissi dell Ateneo La Sapienza. Gli studenti che abbiano provveduto alla frequenza ed al pagamento riceveranno alla fine del corso un attestato di frequenza rilasciato dal direttore del Master. Sede per l organizzazione del Master, è Palazzo Orsini a Villa Madama. Ulteriori luoghi per lo svolgimento della didattica, potranno essere le sedi d Enti, Organizzazioni, Istituti, coinvolti a titolo vario nell organizzazione del Master. Preiscrizioni Per essere ammessi al Master è necessario presentare una domanda di preiscrizione, in carta libera (modulo allegato), indirizzata a: Facoltà d Architettura Valle Giulia, Roma La Sapienza. Via Gramsci n 53, telefono Fax 06/ , che pervengano: entro il 30/12/2003. Non farà fede la data postale dell invio. Il modulo di preiscrizione conterrà i seguenti dati: Cognome e nome codice fiscale luogo e data di nascita indirizzo di residenza indirizzo del domicilio (se diverso) telefono, fax (eventuale), cellulare (eventuale), indirizzo di posta elettronica (eventuale). (Vedi allegato). Saranno allegati alla domanda: Fotocopia del Diploma di laurea con votazione curricula degli studi, delle attività di ricerca (eventuali), delle attività professionali (eventuali), lettera delle motivazioni (max. due cartelle). Ammissione E ammissibile un massimo di 30 iscrizioni. Ove il numero delle domande pervenute dovesse essere superiore, l'accesso sarà subordinato ad una graduatoria in trentesimi, insindacabile, determinata da una Commissione nominata dal Consiglio Didattico che valuterà: curriculum degli studi, max 14 punti (110con lode=14 punti, 110=11 punti, 109=9 punti, 108=8 punti ecc.), curriculum delle attività di ricerca, max otto punti, curriculum delle attività professionali, max otto punti, L insieme dei curricula non dovrà superare otto/dieci cartelle dattiloscritte. La graduatoria degli ammessi sarà pubblicata presso la Presidenza della Facoltà d Architettura Valle Giulia e sul sito Web dei Master, entro due giorni lavorativi dalla data della scadenza. In caso di rinuncia di uno o più candidati in graduatoria per l ammissione, subentrerà o subentreranno il primo degli esclusi e così di seguito. Iscrizione La quota d iscrizione, per l A.A. 2003/2004 è di: 5.400,00 (Cinquemilaquattrocento/00) Euro, comprensiva di tassa di iscrizione. Gli ammessi dovranno perfezionare l'iscrizione (modulo d iscrizione) ed il versamento della quota d iscrizione, entro e non oltre il 15/Febbraio/2004. L iscrizione avverrà mediante pagamento della quota di iscrizione previo inserimento, da parte dello studente, del proprio codice fiscale sul sito Web: L immatricolazione dovrà essere confermata inviando, alla Segreteria del Centro interdipartimentale CITERA, presso la Presidenza della Facoltà d Architettura Valle Giulia, per fax , copia cartacea dell avvenuta iscrizione, con i seguenti documenti: a)- fotocopia fronte-retro di un valido documento d identificazione. 3

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

La gestione dei servizi non core: il Facility Management

La gestione dei servizi non core: il Facility Management La gestione dei servizi non core: il Facility Management ing. Fabio Nonino Università degli studi di Udine Laboratorio di Ingegneria Gestionale Dipartimento di Ingegneria Elettrica, Gestionale e Meccanica

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Art. 1 - Attivazione Master di II livello L Istituto di MANAGEMENT ha attivato presso la Scuola Superiore Sant Anna di Pisa, ai sensi dell art. 3 dello

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE -

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - UNIVERSITÀ TELEMATICA LEONARDO DA VINCI A.A 2012/2013 MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - Direttore Prof. Massimo Sargiacomo Università G. d Annunzio

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI LA FONDAZIONE ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER L EFFICIENZA ENERGETICA

Dettagli

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ope Facility management per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ingegneria dell efficienza aziendale Società per i Servizi Integrati

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica Il Rettore Decreto n. 122549 (1147) Anno _2012 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre 2004, n. 270

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI

MANIFESTO DEGLI STUDI UFFICIO ALTA FORMAZIONE ED ESAMI DI STATO MANIFESTO DEGLI STUDI MASTER DI II LIVELLO con modalità didattica multimediale, integrata e a distanza MANAGEMENT E DIRIGENZA NELLA SCUOLA (istituito ai sensi

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - A.A. 2013/2014

CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - A.A. 2013/2014 CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO A.A. 2013/2014 BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - In data 10 febbraio 2014, l INPS ha pubblicato il bando che mette a concorso

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

17/04/2015 IL RETTORE

17/04/2015 IL RETTORE Protocollo 7882 VII/1 Data 26/03/2015 Rep. D.R n. 377-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco

Dettagli

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof.

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Luigi Di Prinzio Titolo del master Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie II livello

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 4 a EDIZIONE APRILE 2015 - NOVEMBRE 2016 partner MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A.

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. 2011/2012 Art. 1 Oggetto del bando 1. L Università degli Studi di Siena

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Corso di Certificazione in Business Process Management Progetto Didattico 2015 con la supervisione scientifica del Dipartimento di Informatica Università degli Studi di Torino Responsabile scientifico

Dettagli

Milano, 6/5/15 AVVISO PROROGA E INTEGRAZIONE

Milano, 6/5/15 AVVISO PROROGA E INTEGRAZIONE Milano, 6/5/15 AVVISO PROROGA E INTEGRAZIONE Il bando relativo all iniziativa URSA AWARD: Best project for a better tomorrow si modifica e integra come segue: 1) la partecipazione viene prorogata fino

Dettagli

Master Universitario di I livello

Master Universitario di I livello Master Universitario di I livello In Obiettivi e sbocchi professionali: Il nostro obiettivo è quello di fornire ai partecipanti, gli strumenti adatti per gestire con efficacia progetti nel settore delle

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Ai sensi del D.M. n. 270/2004 gli studenti che intendono iscriversi ad un corso di laurea

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Sede: Dipartimento di Scienze Ambientali, sez. Botanica ed Ecologia - Via Pontoni, 5

Dettagli

CORSO UNIVERSITARIO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN SERVIZI PUBBLICI DIPARTIMENTO DI DIRITTO ECONOMIA E CULTURE. Anno accademico 2013-2014

CORSO UNIVERSITARIO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN SERVIZI PUBBLICI DIPARTIMENTO DI DIRITTO ECONOMIA E CULTURE. Anno accademico 2013-2014 CORSO UNIVERSITARIO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN SERVIZI PUBBLICI DIPARTIMENTO DI DIRITTO ECONOMIA E CULTURE Anno accademico 2013-2014 Como - Varese, 15 febbraio 2014 DESCRIZIONE DELLA PROPOSTA DI

Dettagli

LA GESTIONE DEI PATRIMONI IMMOBILIARI. Asset, Property e facility management

LA GESTIONE DEI PATRIMONI IMMOBILIARI. Asset, Property e facility management LA GESTIONE DEI PATRIMONI IMMOBILIARI Asset, Property e facility management Roma 28 febbraio 2015 Relatore: Ing. Juan Pedro Grammaldo Argomenti trattati nei precedenti incontri Principi di Due Diligence

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04

REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04 REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04 1 Indice Art. 1 - Definizioni...4 Art. 2 - Autonomia Didattica... 5 Art. 3 - Titoli, Corsi di studio e Corsi di Alta Formazione.... 5 Art. 4 - Rilascio

Dettagli

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)...

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... INDICE 0. Profilo Sintetico... 2 I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... 3 II. Titoli scientifici o di progettazione (ultimi 5 anni)... 4 III. Titoli di formazione post- laurea... 6 IV.

Dettagli

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Con esame ufficiale di certificazione ITIL V3 Foundation INTRODUZIONE Un numero crescente di organizzazioni appartenenti ai più diversi settori produttivi

Dettagli

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: corsi@cepas.it Sito internet: www.cepas.eu sigla: SH66 Pag. 1 di 7 SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL

Dettagli

FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO

FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO 1. Qual è la differenza tra Master di primo livello e Master di secondo livello? 2. Ai fini dell ammissione al Master, cosa bisogna fare se si possiede un titolo di

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT PER FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE SEDE DI TRENTO A.A. 2012/13 Livello I Durata Annuale CFU 60 (1 anno) ANAGRAFICA DEL CORSO - A Lingua Italiano

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica);

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica); DIPARTIMENTO DI LINGUE, LETTERATURE E CULTURE STRANIERE Corso di laurea triennale in LINGUE E CULTURE STRANIERE Classe L 11/Classe dellee lauree in Lingue e culture moderne Guida breve per l orientamento

Dettagli

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DECRETO 30 settembre 2011. Criteri e modalità per lo svolgimento dei corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno, ai sensi degli articoli 5 e 13 del decreto

Dettagli

Art. 1. (Indizione concorso)

Art. 1. (Indizione concorso) Allegato 1 al Provvedimento del Direttore dell Istituto TeCIP n. 66 del 10/02/2015 Concorso per l attribuzione di due Borse di studio per attività di ricerca della durata di 12 mesi ciascuna presso l Istituto

Dettagli

Università Vita~Salute San Raffaele

Università Vita~Salute San Raffaele Università Vita~Salute San Raffaele DECRETO RETTORALE N. 4185 IL RETTORE Visto lo Statuto dell'università Vita-Salute San Raffaele approvato con Decreto del Ministero dell'università e della Ricerca Scientifica

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA Viabilità Via Frà Guittone, 10 52100 Arezzo Telefono +39 0575 3354272 Fax +39 0575 3354289 E-Mail rbuffoni@provincia.arezzo.it Sito web www.provincia.arezzo.it C.F. 80000610511 P.IVA 00850580515 AVVISO

Dettagli

Curriculum Vitae Paolo Degl Innocenti

Curriculum Vitae Paolo Degl Innocenti INFORMAZIONI PERSONALI Paolo Degl Innocenti POSIZIONE RICOPERTA Responsabile di U.O. Agenzia del Demanio ESPERIENZA PROFESSIONALE Dal 1/7/2012 7/2006-6/2012 11/2005-7/2006 4/2004-10/2005 Responsabile Servizi

Dettagli

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI ALBERTO AGAZZI GENERALI IMMOBILIARE ITALIA Alberto Agazzi è nato a Milano il 18/06/1977 ed laureato in Ingegneria Edile presso il Politecnico

Dettagli

Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza

Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza Che cos è un Master Universitario? Il Master Universitario è un corso di perfezionamento scientifico e di alta qualificazione formativa, finalizzato

Dettagli

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 C 1 I V I T A S E M P L I T Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 SCUOLA CIVICA DI MUSICA DI TEMPIO PAUSANIA In collaborazione con i comuni

Dettagli

IL CORSO DI FORMAZIONE PER TECNICO COMPETENTE IN ACUSTICA AMBIENTALE

IL CORSO DI FORMAZIONE PER TECNICO COMPETENTE IN ACUSTICA AMBIENTALE Il POLITECNICO di BARI Dipartimento di Scienze dell Ingegneria Civile e dell Architettura promuove ed organizza IL CORSO DI FORMAZIONE PER TECNICO COMPETENTE IN ACUSTICA AMBIENTALE (istituito ai sensi

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 *è stato invitato a partecipare; da confermare 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE - Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30-11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 DATI ANAGRAFICI Cavarretta Giuseppe Alfredo Nato a CROTONE (KR) il 16/02/1954 Residente a 87036 RENDE (CS) Via R.

Dettagli

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master 2009 Executive Master PMI e Competitività Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master Universitario di primo livello, III edizione Marzo 2009

Dettagli

BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA

BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BRESCIA ANNO ACCADEMICO 2013/2014 BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA Sono aperte le immatricolazioni per l anno accademico 2013/2014 ai corsi di laurea in

Dettagli

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI INFO BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI Le informazioni contenute in questo documento non vanno in alcun modo a sostituire i contenuti dei bandi e

Dettagli

COMPANY PROFILE. Facility management Energy services Engineering General Contracting. FSI Servizi Integrati S.r.l. Settembre 13

COMPANY PROFILE. Facility management Energy services Engineering General Contracting. FSI Servizi Integrati S.r.l. Settembre 13 Facility management Energy services Engineering General Contracting COMPANY PROFILE Settembre 13 20834 Nova Milanese (MB) 1. Storia e mission FSI Servizi Integrati è una società di servizi giovane, di

Dettagli

Smart ICT Solutions nel Real Estate: conoscere e gestire il patrimonio per creare valore

Smart ICT Solutions nel Real Estate: conoscere e gestire il patrimonio per creare valore Smart ICT Solutions nel Real Estate: conoscere e gestire il patrimonio per creare valore Osservatorio ICT nel Real Estate Presentazione dei Risultati 2013 21 Maggio 2013 CON IL PATROCINIO DI PARTNER IN

Dettagli

Bando di concorso per l ammissione al MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO CULTURA DELL INNOVAZIONE, MERCATI E CREAZIONE D IMPRESA.

Bando di concorso per l ammissione al MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO CULTURA DELL INNOVAZIONE, MERCATI E CREAZIONE D IMPRESA. Bando di concorso per l ammissione al MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO CULTURA DELL INNOVAZIONE, MERCATI E CREAZIONE D IMPRESA Sede di Bologna codice: 8159 Anno Accademico 2008/09 Scadenza Bando : 31

Dettagli

Articolazione didattica on-line

Articolazione didattica on-line L organizzazione della didattica per lo studente L impegno di tempo che lo studente deve dedicare alle attività didattiche offerte per ogni singolo insegnamento è così ripartito: - l auto-apprendimento

Dettagli

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI Organizzato da Impact Hub Rovereto in collaborazione con TrentunoTre con la supervisione scientifica di ISIPM SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling settembre dicembre

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30 11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI Il settore della PA è tra le priorità dell agenda

Dettagli

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile INVITO A PRESENTARE MANIFESTAZIONI DI INTERESSE 1. COSA SONO I LABORATORI DAL BASSO I Laboratori dal

Dettagli

Università degli Studi di Macerata MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN

Università degli Studi di Macerata MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN Università degli Studi di Macerata MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN FORMAZIONE, GESTIONE E CONSERVAZIONE DI ARCHIVI DIGITALI IN AMBITO PUBBLICO E PRIVATO Anno Accademico 2014/2015 VIII edizione BANDO

Dettagli

Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30

Iniziativa : Sessione di Studio a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30 Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza Gentili Associati, Il Consiglio Direttivo è lieto di informarvi che, proseguendo nell attuazione delle iniziative promosse dall' volte al processo di miglioramento,

Dettagli

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Master Universitario di II livello in Interoperabilità Per la Pubblica Amministrazione e Le Imprese Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Lavoro pratico II Periodo didattico

Dettagli

Master in Fundraising e Project Management

Master in Fundraising e Project Management Master in Fundraising e Project Management Il Master in Fundraising e Project Management, in collaborazione con l Università degli Studi di Roma Tor Vergata, è volto a formare esperti di raccolta fondi

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

PROGRAMMA VINCI Bando 2015

PROGRAMMA VINCI Bando 2015 PROGRAMMA VINCI Bando 2015 L Università Italo Francese / Université Franco Italienne (UIF/UFI) emette il quindicesimo bando Vinci, volto a sostenere le seguenti iniziative: I. Corsi universitari binazionali

Dettagli

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Art. 1 ATTIVAZIONE L Università degli Studi Niccolò Cusano Telematica Roma attiva il Master di

Dettagli

Università degli Studi di Napoli Parthenope

Università degli Studi di Napoli Parthenope Università degli Studi di Napoli Parthenope Pos. A.G Decreto n.211 IL RETTORE Visto il D.M. 270/04; Visto Visto Vista Preso atto Vista Attesa Visto il Regolamento dei corsi di perfezionamento, di aggiornamento

Dettagli

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA Scuola Politecnica, Dipartimento di Scienze per l Architettura Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività Corso di Laurea TRIENNALE IN DISEGNO

Dettagli

Classe di abilitazione - A076 Trattamento Testi, Calcolo, Contabilità elettronica ed applicazioni industriali

Classe di abilitazione - A076 Trattamento Testi, Calcolo, Contabilità elettronica ed applicazioni industriali Classe di abilitazione - A076 Trattamento elettronica ed applicazioni industriali Calendario e modalità di delle prove Per lo degli esami sono previste più date in tre diversi periodi (maggio/giugno 2015,

Dettagli

ALMA MATER STUDIORUM UNIVERSITÀ DI BOLOGNA

ALMA MATER STUDIORUM UNIVERSITÀ DI BOLOGNA Bando di concorso per l ammissione al Master universitario di I livello in International Management - MIEX Sede di Bologna codice: 8367 Anno Accademico 2014-2015 Scadenza bando: 14 luglio 2014 ore 13,00

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

GESTIONE DEI CONFLITTI AZIENDALI E DELLE RELAZIONI SINDACALI MASTER PART TIME. When you have to be right

GESTIONE DEI CONFLITTI AZIENDALI E DELLE RELAZIONI SINDACALI MASTER PART TIME. When you have to be right MASTER PART TIME GESTIONE DEI CONFLITTI AZIENDALI E DELLE RELAZIONI SINDACALI 2 0 1 4 TERZA EDIZIONE R E G G I O E M I L I A When you have to be right LA SCUOLA DI FORMAZIONE IPSOA La Scuola di Formazione

Dettagli

Informazioni personali

Informazioni personali Informazioni personali Nome e cognome Alessandro Melchionna Laurea Scienze Statistiche Presetaie Le mie esperienze professionali e le competenze acquisite gravitano in diversi domini, quali quello del

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

ART. 1 Premessa. ART. 2 - Presupposti per il conferimento degli incarichi

ART. 1 Premessa. ART. 2 - Presupposti per il conferimento degli incarichi Allegato al Decreto del Direttore Generale n. 53.. del 04/02/14 REGOLAMENTO PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO EX ART. 15 SEPTIES DEL D.LGS. 502/92 AREA DIRIGENZA MEDICA E VETERINARIA E AREA DIRIGENZA

Dettagli

BANDO DI SELEZIONE ESPERTI PON- FSE - 2007-IT 05 1 PO007 Competenze per lo sviluppo Annualità 2014 IL DIRIGENTE SCOLASTICO

BANDO DI SELEZIONE ESPERTI PON- FSE - 2007-IT 05 1 PO007 Competenze per lo sviluppo Annualità 2014 IL DIRIGENTE SCOLASTICO ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE LUIGI EINAUDI Distr. Sc. n 9 - Via V. Veneto 89822 SERRA SAN BRUNO (VV) FONDI STRUTTURALI 2007-2013 PEC: vvis003008@pec.istruzione.it PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE FONDO

Dettagli

CALENDARIO ATTIVITA DI ORIENTAMENTO IN USCITA A.S. 2014/2015 (prima versione, aggiornato al 28.01.2015)

CALENDARIO ATTIVITA DI ORIENTAMENTO IN USCITA A.S. 2014/2015 (prima versione, aggiornato al 28.01.2015) CALENDARIO ATTIVITA DI ORIENTAMENTO IN USCITA A.S. 2014/2015 (prima versione, aggiornato al 28.01.2015) Si ricorda che le attività di orientamento predisposte per l'anno scolastico 2014/2015 sono state

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO Atti 184/10 all. 45/8 Riapertura termini riferimento 122 INGECLI AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

Dettagli

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche I.a. Presentazione del Corso di Studio Denominazione del Corso di Studio Denominazione

Dettagli

DIRITTO ALLO STUDIO. Università degli Studi del Sannio. Costruiamo insieme il tuo FUTURO

DIRITTO ALLO STUDIO. Università degli Studi del Sannio. Costruiamo insieme il tuo FUTURO DIRITTO ALLO STUDIO I capaci e i meritevoli, anche se privi di mezzi, hanno diritto di raggiungere i gradi più alti degli studi. art. 34 Costituzione della Repubblica Italiana Diritto allo studio universitario

Dettagli

POLO UNIVERSITARIO SISTEMI LOGISTICI DI LIVORNO. Master universitario in GESTIONE DEI SISTEMI LOGISTICI

POLO UNIVERSITARIO SISTEMI LOGISTICI DI LIVORNO. Master universitario in GESTIONE DEI SISTEMI LOGISTICI Master universitario in GESTIONE DEI SISTEMI LOGISTICI POLO UNIVERSITARIO SISTEMI LOGISTICI DI LIVORNO Dipartimento di Ingegneria Civile e Industriale OBIETTIVI E CARATTERISTICHE GENERALI Il Master è rivolto

Dettagli

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello STATO DELLE REVISIONI rev. n SINTESI DELLA MODIFICA DATA 0 05-05-2015 VERIFICA Direttore Qualità & Industrializzazione Maria Anzilotta APPROVAZIONE Direttore Generale Giampiero Belcredi rev. 0 del 2015-05-05

Dettagli

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a:

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a: 1 1.Obiettivi Il master ha l obiettivo di favorire lo sviluppo delle competenze manageriali nelle Aziende Sanitarie e Ospedaliere, negli IRCCS, nei Policlinici e nelle strutture di cura private approfondendo,

Dettagli