SCIENZE ECONOMICHE (Q)

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SCIENZE ECONOMICHE (Q)"

Transcript

1 Regensburger Verbundklassifikation SCIENZE ECONOMICHE (Q) Biblioteca Universitaria di Ratisbona 1997 Traduzione Libera Università di Bolzano 1999

2 Ed.: dicembre 1997 Suppl. della 4. Ed. del 1992 ISBN Traduzione Libera Università di Bolzano

3 PREMESSA Nei suoi tratti fondamentali il sistema di catalogazione della biblioteca di settore di scienze economiche si rifà ad una classificazione dei periodici predisposta per conto della American Economic Association der (vedasi "Index of Economic Journals" QB 800 I38). Dopo alcune prime proposte degli anni 1969 e 1972, nel 1975 è stata redatta una prima edizione; la seconda versione del 1983 è stata ampliata principalmente con riferimento ai settori QH 400, QO e QW. La terza edizione del 1987 ha comportato, in aggiunta ad alcuni cambiamenti ed ampliamenti, soprattutto rielaborazioni nel settore della ricerca d impresa (QH 400 ss.). L allegato registro sistematico, ampliato e rivisto, ha sostituito l edizione del 1969, ormai ampiamente superata. La quarta versione qui proposta è stata ulteriormente affinata e completata, rispetto all edizione precedente, da un raggruppamento di biblioteche e comprende, quali principali modifiche, alcuni adattamenti nel settore della politica economica tedesca (QG) resisi necessari in seguito all unificazione della Germania tedesca e talune integrazioni nel settore dell economia aziendale generale (QP) e QH, così come una completa rivisitazione dell intera catalogazione conformemente alla classificazione d uso delle parole chiave. 3

4 4

5 INDICE Avvertenze d uso 7 QA Riviste 10 QB Generale. Metodologia delle scienze economiche 11 QC Teoria economica, ivi comprese teorie monetarie 14 QD Politica economica generale. Sistemi economici 21 QE Storia del pensiero dottrinale 24 QF Storia economica e sociale 25 QG Geografia economica e materiale statistico regionale e nazionale generale Politica economica (ivi inclusi i commentari relativi) nei singoli Paesi 31 QH Matematica. Statistica. Econometria. Ricerca d impresa 35 QI Contabilità economica. Altro, Materiale statistico non attribuibile a specifici raggruppamenti 42 QK Moneta, credito e banche. Economia bancaria 44 QL Scienza delle finanze. Diritto tributario aziendale 49 QM Commercio internazionale. Bilancia dei pagamenti e tassi di cambio 54 QN Fluttuazioni congiunturali, politica di stabilità 57 QO Pianificazione della difesa. Economia di guerra 58 QP Economia aziendale generale 60 QQ Discipline aziendali specifiche 71 QR Politica dell industria. Singoli settori economici 75 QS Agricoltura 82 QT Economia ambientale 84 5

6 QU Demografia 86 QV Economia del lavoro (labor economics) 87 QW Economia domestica e consumo privato 90 QX Politica sociale. Sistema sanitario. Economia dell educazione 91 QY Politica economica regionale. Pianificazione urbana 94 Registro 6

7 AVVERTENZE D USO La sistematizzazione ricomprende sia la bibliografia economica, aziendale, statistica ed econometrica sia i riferimenti bibliografici fondamentali della matematica economica (QH 100 ss.) e in alcuni raggruppamenti particolari anche la bibliografia del diritto tributario, del lavoro e dell economia (soprattutto in QL, QP, QR e QV) oppure riferimenti bibliografici relativi all industria e alla sociologia del lavoro (principalmente in QP 342 e QV 020). La classificazione delle monografie avviene procedendo dal generale al particolare nel senso che si individua sempre il sotto raggruppamento al quale è comunque riconducibile la monografia stessa. In conseguenza di ciò è necessariamente richiesto di visionare anche i raggruppamenti generali di livello superiore al fine di identificare l intero corpo di scritti relativi ad un problema specifico. I raggruppamenti generale di livello superiore non ricomprendono solamente monografie il cui oggetto abbraccia più sotto raggruppamenti, ma anche bibliografia per la quale non sono ancora disponibili i sotto settori. Eccezioni a tale regola sono rappresentate i raggruppamenti di livello più elevato della teoria economica (QC ), della statistica teorica (QH ) e dell economia aziendale generale (QP 120). La teoria economica è ricompresa quasi esclusivamente nel sotto settore QC; ciò significa che essa non si ritrova presso i singoli soggetti. Così ad esempio monografie relative alla Teoria retributiva non sono contenute nel sotto settore QV Economia del lavoro, ma in QC 220, le monografie relative a teorie monetarie non in Moneta, credito e banche, economia bancaria, ma in QC 320. Questo principio non è rispettato in quatto casi: teoria tributaria si ritrova in QL, teoria del commercio internazionale in QM, le parti teoriche dell economia aziendale in QP e le teorie sulle popolazioni in QU. Talune delle rimanenti problematiche di classificazione possono essere risolte solamente facendo ricorso a soluzioni stabilite ex ante. Così ad esempio il raggruppamento QX 000 "Politica sociale" contiene tutti i volumi che trattano le problematiche relative alla sicurezza sociale e del mercato del lavoro; detto raggruppamento è quindi l insieme superiore rispetto a QV 000 "Economia del lavoro (labor economics)". Analogamente, i raggruppamenti QC 320 "Teorie monetarie" e QK 900 ss. "Politica monetaria" sono gerarchicamente superiori al raggruppamento QM 300 ss. "Bilancia dei pagamenti, tasso di cambio, ordinamento monetario internazionale" e ricomprendono tutti i volumi che trattano questioni monetarie e valutarie, così come problematiche attinenti alla bilancia dei pagamenti. Infine, si è rilevato utile dividere i sotto raggruppamenti QP "Economia aziendale generale" e QQ "Discipline aziendali specifiche" in modo tale che le monografie attinenti a questioni specifiche venissero attribuite alle Discipline azien- 7

8 dali specifiche, ad eccezione di ricerche su temi specifici dell economia industriale; queste ultime si ritrovano nei raggruppamenti specifici di economia aziendale generale. Così ad esempio un volume sul sistema di contabilità del commercio al dettaglio lo si ritrova in QQ 440 "Economia del commercio al dettaglio", mentre un volume sul sistema contabile nel settore industriale è classificato in QP 800 "Contabilità/ ragioneria". Nel raggruppamento QA si ritrovano riviste e altri periodici (relazioni annuali, ecc.). Collane di pubblicazioni sono rispettivamente attribuite al tema trattato. QB è un sotto raggruppamento relativamente eterogeneo che ricomprende in particolare monografie sui seguenti settori: opere di consultazione, vocabolari, bibliografie, pubblicazioni, raccolta di scritti su argomenti diversi, opere fondamentali delle scienze economiche, così come di questioni di studio e di formazione di carattere economico. QF racchiude monografie di natura economica e sociale, finanche vengano trattati argomenti di due o più sotto raggruppamenti. Lavori storico - economici su problematiche specifiche sono stati attribuiti, per quanto possibile, agli specifici sotto raggruppamenti di storia economica dei singoli macro - raggruppamenti. Una monografia si considera storico economica quando tratta di accadimenti che hanno avuto luogo (o si sono conclusi) più di 30 anni prima della pubblicazione del volume. Ciò richiede all utente che, nel caso in cui tratti accadimenti precedenti di oltre 30 anni, egli debba considerare do volta in volta due raggruppamenti della biblioteca; nel primo egli ritroverà configurazioni dei contemporanei degli accadimenti di quel tempo, mentre in QF e in altri raggruppamenti storico economici egli ritroverà ricerche sugli stessi avvenimenti analizzati dalla prospettiva delle generazioni successive. QG ricomprende tutte le monografie nelle quali vengono analizzati più aspetti della politica economica di un Paese riguardanti diversi sotto raggruppamenti. Lavori di carattere politico economico su problematiche specifiche sono stati attributi, nel limite del possibile, a specifici raggruppamenti di altri macro - raggruppamenti. QE contiene monografie su fondamentali ricerche storiche di base, sempre che in esse vengano trattati gli insegnamenti di singole scuole specifiche o di almeno due studiosi. Nell ipotesi in cui venga analizzata l opera di un solo studioso, la relativa monografia è in ogni caso ricompresa in QE 800. Ricerche storiche di base su argomenti specifici sono attribuite, parimenti alle corrispondenti opere storiche, ai sotto raggruppamenti di detti argomenti. Bibliografia relativa all economia aziendale si ritrova nei sotto settori: QP QQ QH 400 ss. Economia aziendale generale Discipline aziendali specifiche Ricerca d impresa 8

9 QK 300 ss. QL 800 ss. QS 400 QV 570 ss. QE 050 QH 243 QH 244 Economia delle aziende di credito Diritto tributario aziendale Economia agraria Politica del personale Storia dell economia aziendale Statistica aziendale Metodologia statistica delle ricerche di mercato Inoltre, materiale di carattere empirico rilevante ai fini dell economia aziendale si ritrova nei sotto raggruppamenti: QK 400 ss. QK 500 ss. QL 500 ss. QL 600 ss. QR 500 ss.-900 ss. QT 360 QV Banche commerciali Investitori istituzionali nel settore finanziario non bancario Diritto tributario Imposte specifiche Rami d industria/settori professionali specifici Mercato e rendite fondiari Problematiche dei lavoratori dipendenti in generale Il sistema di rappresentazione può essere esplorato per il tramite di un registro per soggetti, le cui locuzioni corrispondono alla classificazione d uso delle parole chiave. Detto registro rappresenta principalmente un aiuto per l utilizzatore al fine di consentirgli un accesso alla corrispondente casella della sistematizzazione; una volta identificata detta posizione è poi necessario vagliare la correttezza della casella di sistematizzazione proposta. Fino a questo punto (all incirca fino a QR 500) viene identificato solamente il possibile raggruppamento all interno del quale è peraltro ancora necessario identificare la singola casella di sistema. 9

10 QA QA RIVISTE ss. Riviste generali di economia politica ss. Riviste generali di economia aziendale ss. Contabilità/ragioneria ss. Moneta. Credito. Banche. Finanziamenti. Commercio estero ss. Osservatorio generale dell economia e della congiuntura ss. Vendite. Commercio (Cataloghi di corrispondenza con CSN della ditta di spedizione) ss. Scienza delle finanze. Imposte e revisione ss. Politica economica generale ss. Singoli settori economici ss. Mercato del lavoro. Relazioni tra datori di lavoro e lavoratori dipendenti. Personale ss. Politica sociale altro. Assicurazioni ss. Storia economica ss. Statistica generale. Econometria. Operations Research ss. Documentazione statistica ss. Bilanci previsionali dello Stato. Bilanci preventivo (pubblico). Relazioni della Corte dei Conti ss. Relazioni di bilancio/relazioni di gestione di imprese ss. Rapporti e relazioni di associazioni e federazioni ss. Relazione della Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura e relazioni di altri enti pubblici ss. Diversi 10

11 QB QB GENERALE. METODOLOGIA DELLE SCIENZE ECONOMICHE Generale 000 Dizionari generici 010 Indirizzari, pubblicazioni di informazione 020 Vocabolari in lingua estera 100 Campo e metodologia delle scienze economiche Oggetto e metodologia dell economia aziendale v. QP 110 Scuola storica v. QE 600 Strumenti matematici ed econometrici v. QH 200 Professioni economiche. Requisiti professionali (v. anche QV 240) Metodi educativi e di insegnamento delle scienze economiche, Insegnamento dell economia Formazione imprenditoriale v. QP 371 Giochi di simulazione v. QP Generale 310 Guida dei corsi, indirizzi di studio ecc. Istruzione commerciale Istruzione / formazione commerciale v. QV Generale, pedagogia economica, storia, questioni giuridiche, ricerche comparate 324 Istituzioni e centri studi della istruzione commerciale di base 325 Professioni educative e corsi di studio Piani di studio v. DQ 11

12 QB QB 326 Aggiornamento professionale commerciale (Perfezionamento professionale v. a. QP 370) 330 Generale, didattica di settore, istruzione commerciale, Metodologie e contenuti multidisciplinari (v. anche DL 8500) 333 Didattica di settore: scienze economiche (ivi compreso diritto dell economia) (v. anche DP 5300) 334 Didattica di settore: contabilità/ragioneria e controlling (v. anche QP 829 e QP 890) 336 Didattica di settore: organizzazione/edp Didattica della formazione aziendale v. QP 370, QV 240 Testi scolastici per il commercio 340 Istituto professionale, istituto professionale per il commercio 341 Istituto commerciale, istituto superiore per il commercio Docenti in materia di educazione economica e professionale v. DL 6000 Sistema scolastico professionale v. DL 1000 v., in particolare DL 5000, 6000, Ricerca economica. Campi di indagine dei singoli istituti e scuole superiori, autorità e società ed enti economici similari, servizio di informazione economica 800 Bibliografia e indici di banche dati delle discipline economiche Bibliografia relative a specifici temi v. singoli raggruppamenti Bibliografia relative all economia aziendale v. QP 010 Bibliografia statistica v. QH 211 Enciclopedie e opere generali delle discipline economiche Enciclopedie e opere generali di economia aziendale v. QP 020 Manuali relativi a temi specifici v. singoli raggruppamenti 900 Generale 12

13 QB QB 910 Raccolta di testi di contenuto diverso Raccolta di testi di economia aziendale di contenuto diverso v. QP Scritti in onere di personalità (CSN del celebrato) 930 Scritti in onore di istituti Banche v. QK 400 ss. Imprese v. QR 500 ss. 13

14 QC QC TEORIA ECONOMICA, IVI COMPRESE TEORIE MONETARIE Configurazioni generali della teoria economica o dell economia politica v. QC QC 072 Demografia v. QU Teoria del commercio internazionale v. QM Teoria tributaria v. QL 000 Generale 010 Uomini ed economia. Comportamento economico. Motivazione. Etica economica Comportamento dei compratori v. QP 611 Comportamento dei consumatori v. QW 300 Massimizzazione del profitto v. QC 130 Massimizzazione dell utilità pubblica v. QC 110 Obiettivo imprenditoriale v. QP Incertezza e aspettative. Processo decisionale in condizioni di incertezza Decisioni di investimento della impresa singola v. QC 210 e QP 720 Processo decisionale di impresa v. QP 327 Teoria dell utilità e processione decisionale in condizioni di certezza v. QC 110 Teorie speculative v. QC Statica e dinamica Configurazioni generali (se non ricomprese in QC 100 e QC 300) 070 Pubblicazioni fino al (ivi incluse ristampe successive) 071 Pubblicazioni dal 1861 al 1929 (ivi incluse ristampe successive) 072 Pubblicazioni successive al 1930 (ivi incluse ristampe successive) Teoria del valore, dei prezzi e dell allocazione 100 Generale 110 Utilità, domanda, teoria del bilancio (pubblico) / della cosa pubblica 14

15 QC QC Comparazioni interpersonali e decisioni di gruppo v. QC 160 Problemi generali di massimizzazione v. QC 010 Ricerche statistiche sulla funzione del consumo nell economia generale v. QI 200 Studi empirici sui consumatori v. QW Studi sulla domanda di singoli beni v. QR e QS 200 Teoria dei numeri di indice v. QH 238 Teoria della funzione del consumo v. QC 310 Teoria sul risparmio v. QC 210 Utilità misurabile connessa con la teoria delle decisioni v. QC Produzione. Costi. Offerta Relazioni di prezzo dei beni nelle imprese multiprodotto v. QC 133 Ricerche empiriche sulle economie di scale v. QR e QS 400 Teoria aziendale della produzione e dei costi v. QP 510 Prezzi e mercati. Teoria d impresa. Teoria dei settori industriali (Ramo o aggregato parziale). Economia delle istituzioni Ricerche empiriche v. QP 690, QR 200, QR , QS Generale 131 Teoria d impresa Teoria aziendale della produzione e dei costi v. QP 510 Teoria degli investimenti d impresa v. QP 720 Teoria sulla formazione dei prezzi a costi pieni v. QC Equilibrio di mercato Aspettative incerte v. QC 020 Concorrenza e monopolio v. QC 133 Equilibrio generale v. QC 140 Mercato valutario v. QM 331 Politica statale dei prezzi v. QN 320 Speculazione di Borsa v. QK Concorrenza e monopolio Politica economica e discriminazione di prezzo v. QR 300 Produzione collettiva v. QP 540 Progresso e adeguamento tecnologico e v. QC 344 Ricerche empiriche sulla differenziazione di prodotto v. QP 624 e QR 200 Ricerche empiriche sull applicazione di innovazioni tecnologiche e 15

16 QC QC sulla concorrenza v. QR 200 Studi empirici v. QR 200, e QS 200 Teoria dei giochi v. QH 400 Teoria del posizionamento v. QC Modello principale agente Equilibrio generale Equilibrio parziale v. QC 130 ss. 140 Generale 141 Modelli di input - output Studi empirici v. QI Teoria del posizionamento Equilibrio spaziale v. QC 133 Politica economica regionale v. QY Studi empirici v. QR e QS Economia del benessere - welfare economics. Teoria normativa. Problematiche di valutazione Politica dei prezzi e degli investimenti nell ordinamento economico socialista v. QD 120 Politica dei prezzi e degli investimenti nell Unione Sovietica / Comunità di Stati Indipendenti CSI e in altri Paesi (ex) comunisti v. QG Problematiche di benessere nel commercio internazionale v. QM 230 Ricerche empiriche dal punto di vista dell economia del benessere in materia di spesa pubblica e imposizione fiscale v. QL 300 e QL 400 Ricerche empiriche sulle imprese pubbliche v. QR 420 e QR Fattori produttivi e quote di ripartizione Aspetti microeconomici della funzione di produzione v. QP 510 Elasticità di sostituzione dei fattori produttivi v. QC 120 Equità distributiva v. QC 160 Fattori nella teoria dello sviluppo v. QC 340 Misurazione della produttività v. QI 520 Politica dei redditi v. QN 320 Politica di distribuzione dei redditi v. QX 200 Reddito nazionale e sua distribuzione v. QI

17 QC QC Teoria della funzione di produzione di singoli settori economici v. QC Generale 210 Capitale e interessi Ammortamenti in relazione alla teoria dello sviluppo v. QC 340 Ammortamenti nella contabilità/ragioneria aziendale v. QP 824 Human capital v. QX 800 Investimenti quale fattore della crescita economica v. QC 340 Mercato monetario e dei capitali v. QK 600 ss. Politica degli investimenti nell ordinamento economico socialista v. QD 120 Politica degli investimenti nell Unione Sovietica / Comunità di Stati Indipendenti CSI e altri Paesi (ex.) comunisti v. QG Ricerche empiriche sui tassi di interesse v. QK 600 ss. Ricerche empiriche sulla propensione al risparmio v. QW Risparmio e investimenti nella teoria dei redditi e dell occupazione v. QC 310 Risparmio e investimenti quali componenti del reddito nazionale v. QI 200 Studi empirici sugli investimenti in immobilizzazioni e nelle rimanenze di magazzino delle singole imprese v. QP 780 Teoria degli investimenti d impresa, pianificazione degli investimenti, teoria microeconomica della funzione degli investimenti, teoria degli investimenti sostitutivi v. QP 720 Teoria della gestione del magazzino v. QP 530 Teoria monetarie sui tassi v. QC 320 Teorie degli investimenti del ciclo congiunturale v. QC Lavoro e salario Aspetti salariali della politica di stabilità v. QN 320 Politica salariale v. QV 350 Progresso tecnologico e requisiti professionali v. QV 597 Ricerche empiriche... sui mercati del lavoro e offerta di posti di lavoro v. QV sui salari v. QV sulla disoccupazione tecnologica v. QV 202 e QV sulla mobilità v. QV 230 Teoria macroeconomica dell occupazione e dei salari v. QC 310 Valutazione del lavoro e forme retributive v. QP Rendita fondiaria e del suolo Edilizia privata v. QY 500 Pianificazione urbanistica v. QY 300 Politica del suolo v. QT 300 Proprietà fondiaria, sfruttamento del suolo, conservazione del suolo, 17

18 QC QC 240 Imprenditori e profitto Crescita dell impresa v. QP 230 Imprenditoria, biografie imprenditoriali v. QP 380 Imprenditorialità e sviluppo v. QC 340 Ricerche empiriche su dividendi e utili v. QI 550 Ricerche empiriche sulla elusione dell imposta sugli utili v. QL 610 e QL 620 Ricerche empiriche sulle imprese dei singoli settori industriali v. QR e QS 400 Teoria macroeconomica. Teoria monetaria. Teoria sulla congiuntura. Teoria dello sviluppo Modelli economici generali v. QI 250 Politica generale di stabilità e Fluttuazioni congiunturali v. QN 300 Generale 310 Teoria dei redditi e dell occupazione Aspetti salariali della politica di stabilità v. QN 320 Moltiplicatore del commercio estero v. QM 300 Politica di stabilizzazione v. QN 300 Rappresentazione e dibattito sulla teoria keynesiana v. QC 300 Ricerche empiriche sulla disoccupazione v. QV 202 Ricerche empiriche sulla propensione al consumo e al risparmio v. QW Ricerche statistiche in materia della funzione del consumo generale v. QI 200 Risparmio e investimenti quali componenti del Reddito nazionale v. QI 200 Teoria della domanda v. QC 110 Teoria delle preferenze di liquidità v. QC 320 Teoria sulla congiuntura v. QC 330 Teorie salariali v. QC Teoria monetaria Mercati monetari e dei capitali v. QK 600 Modelli di equilibrio generale ivi compresa la moneta v. QC 140 Moneta, credito e banche, economia bancaria v. QK Politica di stabilizzazione v. QN 300 Ricerche empiriche su tassi di interesse v. QK 600 Ricerche empiriche sul livello dei prezzi v. QK 700 Ricerche empiriche sull offerta di moneta legale e moneta fiduciaria/bancaria v. QK 220 e QK 300 Ricerche empiriche sulla formazione di risparmio v. QK 600 Spiegazioni monetarie del ciclo congiunturale v. QC 330 Tasso naturale v. QC

19 QC QC Teoria dell utilità della moneta v. QC Inflazione, deflazione Ricerche empiriche sull inflazione e sulla deflazione v. QK 700 Sviluppo e inflazione v. QC Teoria sulla congiuntura Fluttuazioni congiunturali e Politica di stabilizzazione v. QN Sviluppo e cicli congiunturali v. QC 300 Teoria dei redditi e dell occupazione v. QC 310 Teoria dello sviluppo e della crescita Aspetti internazionali dello sviluppo economico v. QM Congiuntura e crescita v. QC 300 Crescita dell impresa v. QP 230 Movimenti internazionali dei capitali v. QM 350 Politica regionale di sviluppo v. QY Studi empirici su Paesi singoli v. QF e QG 340 Generale 344 Progresso e adeguamento tecnologico Automazione, aspetti microeconomici v. QP 225 Automazione, aspetti sociali v. QV 597 Disoccupazione tecnologica v. QC 220, QV 202 e QV 597 Effetti del progresso tecnologico sui fattori v. QC 200 Progresso tecnologico e struttura di mercato v. QR 200 Razionalizzazione v. QP 220 Ricerche empiriche sul tema v. QR 200 Teoria degli effetti concorrenziali del progresso tecnologico v. QC 133; 346 Industrializzazione Assunzione di forze lavoro per l occupazione industriale v. QV 020 Editoria, lavoro domestico v. QR 390 Piccola industria v. QR 200 Singoli settori industriali v. QR e QS

20 QC QC 347 Politica statale dello sviluppo e della crescita Politica economica regionale v. QY Problematiche della pianificazione v. QD 200 Studi empirici sulla politica dello sviluppo v. QG Teoria della politica economica v. QD

21 QD QD POLITICA ECONOMICA GENERALE. SISTEMI ECONOMICI Economia di guerra. Pianificazione della difesa v. QO Imperialismo economico v. QM 500 Politica abitativa v. QY 500 Politica agraria v. QS 700 Politica congiunturale, Politica di stabilizzazione v. QN 300 Politica dei redditi, politica dei prezzi v. QN 320 Politica del commercio e dell industria v. QR Politica del commercio v. QM 230 Politica del mercato del lavoro v. QV 200 ss. Politica del suolo v. QT 340 Politica dell educazione v. QX 800 Politica dell integrazione v. QM 400 Politica della conservazione delle materie prime e della natura v. QT Politica della tutela del consumatore v. QR 460 Politica economica dei singoli Paesi v. QG Politica economica della Unione europea v. QG 100 Politica economica regionale v. QY Politica fiscale - fiscal policy v. QL 200 Politica monetaria / valutaria v. QM 330 Politica monetaria v. QK 900 Politica salariale v. QV 350 Politica sociale v. QX Politica sulle popolazioni v. QU 200 Teoria della politica statale di sviluppo v. QC 347 Welfare economics. Teoria normativa. Problematiche di valutazione v. QC 160 POLITICA ECONOMICA GENERALE 000 Generale 010 Dibattito per obiettivi 020 Strumenti di politica economica (Strumenti applicativi v. raggruppamenti specifici) 030 Soggetti di politica economica. Problematiche di coordinamento (v. anche QC 130) 040 Associazioni, camere, tutela degli interessi (problematiche generali) Associazione dei singoli settori dell industria v. QR e QS 300 Associazioni dei lavoratori v. QV

22 QD QD Sindacati v. QV Nuova economia politica Sistemi economici 100 Generale 110 Capitalismo. Liberalismo. Interventismo. Sistemi sull ordinamento concorrenziale Dibattito sul libero scambio versus protezionismo v. QM 230 Libertà di commercio v. QR 470 Naturalezza dell imprenditore v. QP 380 Politica della concorrenza v. QR 300 Politica della tutela dei consumatori v. QR Socialismo. Sindacalismo. Comunismo. Sistema consigliare Ideali cooperativi v. QD 140 Nazionalizzazione v. QR 420 Nazionalizzazione delle banche v. QK 950 Politica degli alloggi e degli affitti v. QY 500 Politica sociale v. QX Questioni relative ai lavoratori dipendenti v. QV Rappresentazioni delle dottrine socialiste v. QE 500 Ricerche sul pensiero di singoli autori socialisti v. QE 800 Riforma agraria / del suolo v. QT 340 Sindacati v. QV Sistemi delle classi professionali. Dottrina sociale cattolica. Dottrina sociale evangelica (v. anche BL 4100, 4200) 140 Concezioni cooperativistiche. Sistemi cooperativi Cooperative abitative / edilizie v. QY 500 Cooperative agricole v. QS 600 Cooperative di credito / banche di credito cooperativo v. QK 400 Economia cooperativistica v. QQ 700 Riforma agraria / del suolo v. QT Problematiche della pianificazione Economia pianificata quale sistema economico v. QD 120 Pianificazione economica nei singoli Paesi v. QG Pianificazione territoriale / del territorio v. QY

23 QD QD Pianificazione urbana v. QY 300 Teoria della politica statale di sviluppo e di crescita v. QC Futurologia (v. anche CC 8260, MS 1290) 23

24 QE QE STORIA DEL PENSIERO DOTTRINALE (Rappresentazioni di pensieri e dottrine relativi a specifiche problematiche sono classificate nei singoli raggruppamenti) 000 Generale 050 Storia dell economia aziendale 060 Storia della statistica 100 Antichità, Medioevo 200 Età preclassica (Mercantilisti, fisiocrati e altri) 300 Scuola classica 400 Scuola austriaca, Lausanner, neoclassica (ivi compresa la Scuola di Marshall) 500 Scuole socialiste Karl Marx v. QE Scuola storica. Scuola del diritto sociale. Istituzionalismo. Universalismo Metodologia v. QB 100 Metodologia della storia economica e sociale v. QF Altri raggruppamenti a partire dal 1800 (tra cui: Scuola svedese) Dottrine keynesiane v. QC 300 J. M. Keynes v. QE Singoli studiosi (ivi compreso materiale biografico) Singoli imprenditori e personalità dell economia v. QP

25 QF QF STORIA ECONOMICA E SOCIALE La storia relativa a specifici campi di studio è catalogata nei singoli raggruppamenti: Materiale storico statistico (nel caso non sia catalogabile in raggruppamenti specifici) v. QI 100 Storia degli standard monetari e valutari v. QK 210 Storia dei prezzi v. QI 100 Storia dei sindacati v. QV 410 Storia del commercio e dell industria v. QR 510 Storia del commercio fuori piazza, storia del commercio v. QR 541 Storia del commercio internazionale v. QM 100 Storia del commercio v. QR 541 Storia del debito pubblico v. QL 710 Storia del settore dei trasporti v. QR 810 Storia dell agricoltura v. QS 100 Storia dell artigianato v. QR 571 Storia dell economia di guerra v. QO 100 Storia dell economia domestica e del consumo privato v. QW 100 Storia dell economia forestale v. QT 400 Storia dell imperialismo economico v. QM 510 Storia dell industria mineraria v. QR 531 Storia dell industria v. QR 510 Storia dell inflazione v. QK 710 Storia della congiuntura v. QN 100 Storia della pesca v. QT 500 Storia della pianificazione urbana v. QY 100 Storia della politica del commercio e dell industria v. QR 100 Storia della politica della concorrenza e del monopolio v. QR 310 Storia della politica economica regionale v. QY 100 Storia della politica monetaria e creditizia e delle banche centrali/istituti di emissione v. QK 910 Storia della proprietà fondiaria e delle riforme agrarie v. QT 310 Storia della spesa pubblica v. QL 100 Storia delle banche v. QK 410 Storia delle condizioni di lavoro e della classe lavorativa v. QV 100 Storia delle condizioni sociali e della politica sociale v. QX 100 Storia delle entrate pubbliche v. QL 100 Storia delle finanze pubbliche v. QL 100 Storia delle popolazioni v. QU 100 Storia delle unioni doganali v. QM 410 Storia generale della moneta, del credito e delle banche v. QK 100 Storia salariale v. QV Generale 010 Europa 25

26 QF QF 020 Germania 041 Gran Bretagna, Irlanda 042 Francia 043 Belgio, Paesi Bassi, Lussemburgo 044 Danimarca, Finlandia, Norvegia, Svezia, Islanda, Groenlandia 045 Svizzera 046 Austria - Ungheria, Austria 047 Repubblica Ceca, Repubblica Slovacca, ex Cecoslovacchia, Ungheria, Romania, Bulgaria, Polonia, Baltico ed ex Blocco dell Est in genere 048 Russia/ex Unione Sovietica / Comunità di Stati Indipendenti CSI 049 Jugoslavia e Paesi successori, Albania 050 Grecia, Turchia, Cipro 051 Italia 052 Spagna, Portogallo 060 America 061 Canada 062 USA 063 America Latina 070 Africa 071 Sudafrica (Repubblica) 072 Africa sub-sahariana (ivi compresa la Nigeria) 073 Nord Africa (ivi compresi Sudan, Mali, Mauritania) 074 Africa Orientale (ivi compresi Etiopia, Ruanda, Malawi) 26

27 QF QF 080 Asia 081 Siria, Libano, Giordania, Arabia Saudita, Yemen, Stati del Golfo, Kuwait, Iraq, Iran, Afganistan, Pakistan 082 Israele 083 India, Sri Lanka (Ceylon), Maldive, Nepal, Bangladesh 084 Birmania, Tailandia, Laos, Cambogia, Vietnam 085 Malaysia, Singapore, Indonesia, Filippine 086 Cina, Taiwan (Formosa), Hong Kong 087 Giappone, Corea 090 Australia, Nuova Zelanda, Polinesia 100 Antichità (fino al 500 d.c.) (v. anche NW 2100) 200 Medioevo ( ) (v. anche NW 2150) 300 Tardo Medioevo e inizi dell era moderna ( ) Periodo del mercantilismo ( ) 400 Generale 410 Europa 420 Germania 441 Gran Bretagna, Irlanda 442 Francia 443 Paesi Bassi 444 Danimarca, Svezia 445 Svizzera 446 Austria - Ungheria 27

LA NUOVA TASSAZIONE DELLE RENDITE FINANZIARIE. Dott. Filippo Fornasiero

LA NUOVA TASSAZIONE DELLE RENDITE FINANZIARIE. Dott. Filippo Fornasiero LA NUOVA TASSAZIONE DELLE RENDITE FINANZIARIE Dott. Filippo Fornasiero Con il decreto legge 66/2014 dal 1 luglio l aliquota che colpisce le rendite finanziarie sale dal 20% al 26% L aumento riguarderà

Dettagli

VANTAGGI IMPRESE ESTERE

VANTAGGI IMPRESE ESTERE IMPRESE ESTERE IMPRESE ESTERE è il servizio Cerved Group che consente di ottenere le più complete informazioni commerciali e finanziarie sulle imprese operanti in paesi europei ed extra-europei, ottimizzando

Dettagli

Scienze Economiche - Registro

Scienze Economiche - Registro A Abbreviazione / Indice / Economia QB 900 Abitazioni / Statistica QY 500 Abitazioni QY 500 Accaparramento QV 230 Accertamento dei fabbisogni / Commercio e industria QR 470 Accertamento esterno / verifica

Dettagli

Listino informazioni su imprese e persone acquistabili online

Listino informazioni su imprese e persone acquistabili online Listino informazioni su imprese e persone acquistabili online INFO ITALIA Il presente listino è valido dal Marzo 0. Le tariffe indicate si intendono al netto d IVA e inclusivi dei diritti di segreteria

Dettagli

K I W I. DOSSIER 2012 Il punto della situazione sulla produzione mondiale, i consumi, i nuovi mercati, le novità.

K I W I. DOSSIER 2012 Il punto della situazione sulla produzione mondiale, i consumi, i nuovi mercati, le novità. K I W I DOSSIER 2012 Il punto della situazione sulla produzione mondiale, i consumi, i nuovi mercati, le novità. in sintesi Superficie mondiale di kiwi: 160.000 ettari Produzione mondiale di kiwi: 1,3

Dettagli

Esportazioni di prodotti agro-alimentari italiani 2008-2010

Esportazioni di prodotti agro-alimentari italiani 2008-2010 Esportazioni di prodotti agro-alimentari italiani 2008-2010 il caffè Direzione Dipartimento Promozione NOTA INTRODUTTIVA Le elaborazioni statistiche si propongono di fornire al Lettore uno strumento per

Dettagli

Obbligo di visto per gli stranieri che entrano in Ucraina. Paese Visto richiesto/non richiesto Nota *

Obbligo di visto per gli stranieri che entrano in Ucraina. Paese Visto richiesto/non richiesto Nota * Obbligo di visto per gli stranieri che entrano in Ucraina Paese /non richiesto Nota * 1. Austria Visto non richiesto per un soggiorno 2. Afghanistan DP titolari di passaporti diplomatici SP titolari di

Dettagli

ESPORTAZIONE DEFINITIVA (EX): AUTORIZZAZIONI RILASCIATE NEL PERIODO 01/01/2003-31/12/2003 ELENCO PER PAESE DI DESTINAZIONE

ESPORTAZIONE DEFINITIVA (EX): AUTORIZZAZIONI RILASCIATE NEL PERIODO 01/01/2003-31/12/2003 ELENCO PER PAESE DI DESTINAZIONE Ministero degli Affari Esteri Dalla RELAZIONE GOVERNATIVA 2004 ESPORTAZIONE DEFINITIVA (EX): AUTORIZZAZIONI RILASCIATE NEL PERIODO 01/01/2003-31/12/2003 ELENCO PER PAESE DI DESTINAZIONE Paese di destinazione

Dettagli

ANCE Sicilia Smobilizzo crediti con le PP.AA. Ristrutturazione del debito Sistema di Gestione Resp. Amministrativa Il Gruppo Atradius

ANCE Sicilia Smobilizzo crediti con le PP.AA. Ristrutturazione del debito Sistema di Gestione Resp. Amministrativa Il Gruppo Atradius ANCE Sicilia Smobilizzo crediti con le PP.AA. Ristrutturazione del debito Sistema di Gestione Resp. Amministrativa Il Gruppo Atradius Giulio Longobardi Direttore commerciale Atradius Italia Palermo 14

Dettagli

Relazione Annuale - Appendice. Roma, 31 maggio 2007. anno 2006 CENTOTREDICESIMO ESERCIZIO. esercizio CXIII

Relazione Annuale - Appendice. Roma, 31 maggio 2007. anno 2006 CENTOTREDICESIMO ESERCIZIO. esercizio CXIII Relazione Annuale - Roma, 31 maggio 2007 anno 2006 CENTOTREDICESIMO ESERCIZIO esercizio CXIII Relazione Annuale - Presentata all Assemblea Ordinaria dei Partecipanti anno 2006 - centotredicesimo esercizio

Dettagli

1 551 020 1 531 598-19 422-1,3 TICINO Totale 17 400 091 17 769 842 369 751 2,1

1 551 020 1 531 598-19 422-1,3 TICINO Totale 17 400 091 17 769 842 369 751 2,1 Industria alberghiera e altre infrastrutture. Pernottamenti Fonte TS 2013 2014 Differenza Assoluta Differenza % ET Lago Maggiore 6 593 021 6 1 7 2 6 4,5 Gambarogno Turismo 1 357 144 1 366 558 9 414 0,7

Dettagli

PROGRAMMA. Borse di studio riservate a elementi con orientamento nelle discipline economico-aziendali lett. A dell art.

PROGRAMMA. Borse di studio riservate a elementi con orientamento nelle discipline economico-aziendali lett. A dell art. PROGRAMMA Borse di studio riservate a elementi con orientamento nelle discipline economico-aziendali lett. A dell art. 1 del bando EVENTUALE TEST PRESELETTIVO su tutte le materie previste per la prova

Dettagli

Relazione Annuale. Presentata all'assemblea Ordinaria dei Partecipanti Roma, 31 maggio 2012. anno 2011 centodiciottesimo esercizio.

Relazione Annuale. Presentata all'assemblea Ordinaria dei Partecipanti Roma, 31 maggio 2012. anno 2011 centodiciottesimo esercizio. anno centodiciottesimo esercizio Presentata all'assemblea Ordinaria dei Partecipanti Roma, 31 maggio 2012 esercizio CXVIII Presentata all Assemblea Ordinaria dei Partecipanti anno - centodiciottesimo esercizio

Dettagli

Amministrazione, finanza e marketing - Turismo Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Amministrazione, finanza e marketing - Turismo Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca CLASSE 3 INDIRIZZO AFM UdA n. 1 Titolo: SISTEMA ECONOMICO E STORIA DEL PENSIERO ECONOMICO Interpretare il modello di funzionamento del sistema economico attraverso le relazioni tra le categorie di soggetti

Dettagli

Una rete che aiuta i lavoratori ad attraversare le frontiere

Una rete che aiuta i lavoratori ad attraversare le frontiere Una rete che aiuta i lavoratori ad attraversare le frontiere Occupazione & Fondo Sociale Europeo Occupazione affari sociali Commissione europea 1 EURES Una rete che aiuta i lavoratori ad attraversare le

Dettagli

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP FIAMP FEDERAZIONE ITALIANA DELL ACCESSORIO MODA E PERSONA AIMPES ASSOCIAZIONE ITALIANA MANIFATTURIERI PELLI E SUCCEDANEI ANCI ASSOCIAZIONE NAZIONALE CALZATURIFICI ITALIANI ANFAO ASSOCIAZIONE NAZIONALE

Dettagli

IMPRENDITORI SI NASCE O SI DIVENTA? RAPPORTO AMWAY SULL IMPRENDITORIALITÀ ITALIA E STATI UNITI A CONFRONTO

IMPRENDITORI SI NASCE O SI DIVENTA? RAPPORTO AMWAY SULL IMPRENDITORIALITÀ ITALIA E STATI UNITI A CONFRONTO IMPRENDITORI SI NASCE O SI DIVENTA? RAPPORTO AMWAY SULL IMPRENDITORIALITÀ ITALIA E STATI UNITI A CONFRONTO PREMESSE E OBIETTIVI SURVEY DESIGN Periodo di rilevazione: Aprile luglio 2014 Campione: 43.902

Dettagli

CONVENZIONE REPlat Listino 2011

CONVENZIONE REPlat Listino 2011 CONVENZIONE REPlat 01. VISURE IMMOBILIARI VISURE IPOTECARIE TOTALE - 15% Visura Ipotecaria Light 26,00 22,10 Visura Ipotecaria Strong 48,00 40,80 Elenco Formalità 18,00 15,30 Visura Ipotecaria per Immobile

Dettagli

SCHEDA DATI STATISTICO-ECONOMICI NOVEMBRE 2013. La crisi economica colpisce soprattutto i lavoratori.

SCHEDA DATI STATISTICO-ECONOMICI NOVEMBRE 2013. La crisi economica colpisce soprattutto i lavoratori. SCHEDA DATI STATISTICO-ECONOMICI NOVEMBRE 2013 1 La crisi economica colpisce soprattutto i lavoratori. A luglio 2013 gli occupati sono il 55,9% ossia 22 milioni 509 mila, mentre i disoccupati sono 3 milioni

Dettagli

Fattispecie al ricorrere delle quali il contribuente è tenuto a compilare il quadro RW: esemplificazioni

Fattispecie al ricorrere delle quali il contribuente è tenuto a compilare il quadro RW: esemplificazioni Numero 29/2014 Pagina 1 di 8 Fattispecie al ricorrere delle quali il contribuente è tenuto a compilare il quadro RW: esemplificazioni Numero : 29/2014 Gruppo : Oggetto : Norme e prassi : DICHIARAZIONI

Dettagli

Programma di Diritto Economia Anno scolastico 2014/15 classe 1BU. Prof. Maria Cicala. La società e le regole. Gruppi e società

Programma di Diritto Economia Anno scolastico 2014/15 classe 1BU. Prof. Maria Cicala. La società e le regole. Gruppi e società Programma di Diritto Economia Anno scolastico 2014/15 classe 1BU La società e le regole Gruppi e società Dalla vita quotidiana al Diritto e all Economia Il Diritto e l Economia: scienze sociali Origini

Dettagli

Sensori induttivi miniaturizzati. Riduci le dimensioni e aumenta le prestazioni!

Sensori induttivi miniaturizzati. Riduci le dimensioni e aumenta le prestazioni! Sensori induttivi miniaturizzati Riduci le dimensioni e aumenta le prestazioni! AZIENDA Grazie alla sua visione per l innovazione e la valorizzazione tecnologica, Contrinex continua a fissare nuovi standard

Dettagli

Esportazioni di prodotti agro-alimentari italiani 2009-2011

Esportazioni di prodotti agro-alimentari italiani 2009-2011 (in gestione transitoria - ex Lege 214/2011) Esportazioni di prodotti agro-alimentari italiani 2009-2011 l olio di oliva marzo 2012 Dipartimento Promozione dell'internazionalizzazione Area Agro-alimentare

Dettagli

Banca e Finanza in Europa

Banca e Finanza in Europa Università degli Studi di Parma Banca e Finanza in Europa Prof. 1 2. EUROPA: PROFILI ISTITUZIONALI Le tappe Le istituzioni La Banca centrale europea 2 2. Europa: profili istituzionali 3 2. Europa: profili

Dettagli

L economia italiana: tra rischi di declino e opportunitàdi crescita

L economia italiana: tra rischi di declino e opportunitàdi crescita L economia italiana: tra rischi di declino e opportunitàdi crescita Facoltàdi Economia, Università degli studi di Trento 19 novembre 2009 Anagni, Istituto Tecnico Commerciale G. Marconi IL MONDO E CAMBIATO

Dettagli

DATI CONSORZIATI RAFFRONTO DATI STORICI GENN- SETT 14 VS GENN- SETT 13

DATI CONSORZIATI RAFFRONTO DATI STORICI GENN- SETT 14 VS GENN- SETT 13 DATI CONSORZIATI RAFFRONTO DATI STORICI GENN- SETT 14 VS GENN- SETT 13 - VENDITE PER PRODOTTO GENN- SETT 14 VS 13 2013 2014 var. var % Asti docg 38.220.269 37.358.438-861.831-2,3% Moscato d'asti docg 14.082.178

Dettagli

DOMANDE DI ESERCITAZIONE DI MACROECONOMIA. 2bis) Definire e confrontare i seguenti concetti: PIL, PIL pro-capite, PIL reale, PIL nominale.

DOMANDE DI ESERCITAZIONE DI MACROECONOMIA. 2bis) Definire e confrontare i seguenti concetti: PIL, PIL pro-capite, PIL reale, PIL nominale. DOMANDE DI ESERCITAZIONE DI MACROECONOMIA PARTE I: I FONDAMENTI DELLA MACRO 1) Dopo aver spiegato la distinzione tra micro e macro economia, lo studente definisca e spieghi il concetto di Prodotto Interno

Dettagli

La finanza e l intraprendere

La finanza e l intraprendere Istituto G. Sommeiller La finanza e l intraprendere Torino, 17 aprile 2015 Intervento: Dr. Giancarlo Somà L origine del fabbisogno finanziario Sfasamento del ciclo economico e del ciclo monetario 17 aprile

Dettagli

DG Éducation et culture L autonomie scolaire en Europe Politiques et mécanismes de mise en œuvre

DG Éducation et culture L autonomie scolaire en Europe Politiques et mécanismes de mise en œuvre DG Éducation et culture L autonomie scolaire en Europe Politiques et mécanismes de mise en œuvre Commission européenne Comunicato stampa L autonomia scolastica in Europa Politiche e modalità attuative

Dettagli

FACOLTA DI ECONOMIA PIANO DI STUDI

FACOLTA DI ECONOMIA PIANO DI STUDI FACOLTA DI ECONOMIA PIANO DI STUDI CORSO DI LAUREA ECONOMIA E COMMERCIO (Quarto anno) Bollo ANNO ACCADEMICO 2002/2003 10.33 MATR. N. AL CONSIGLIO DELLA FACOLTA DI ECONOMIA sottoscritt nat a il residente_a

Dettagli

TITOLO GLOBAL ADVERTISING EXPENDITURE FORECAST JUNE

TITOLO GLOBAL ADVERTISING EXPENDITURE FORECAST JUNE 10 Fonte Elaborazioni ANES Monitor su dati ZENITH OPTIMEDIA 2 10 Previsione della spesa pubblicitaria globale e PIL 2014-2017 (%) ZenithOptimedia (una delle più grandi centrali media del mondo) prevede

Dettagli

RICHIESTA DI PAGAMENTO ATTIVITA DI TUTORATO ASSEGNI DI RICERCA ed altri compensi soggetti solo ad INPS Gestione Separata

RICHIESTA DI PAGAMENTO ATTIVITA DI TUTORATO ASSEGNI DI RICERCA ed altri compensi soggetti solo ad INPS Gestione Separata RICHIESTA DI PAGAMENTO ATTIVITA DI TUTORATO ASSEGNI DI RICERCA ed altri compensi soggetti solo ad INPS Gestione Separata N. DOCUMENTO TIPO ESERCIZIO Al Responsabile del Centro Gestionale Il sottoscritto

Dettagli

TIPOLOGIE DI ISTITUZIONI E CODICI FUNZIONE

TIPOLOGIE DI ISTITUZIONI E CODICI FUNZIONE ALLEGATO n. 1 TIPOLOGIE DI ISTITUZIONI E CODICI FUNZIONE Il personale docente e ATA (limitatamente a direttori dei servizi generali e amministrativi e assistenti amministrativi) può partecipare alle prove

Dettagli

ANAGRAFICA FORNITORI SENZA RITENUTE

ANAGRAFICA FORNITORI SENZA RITENUTE ANAGRAFICA FORNITORI SENZA RITENUTE parte riservata: CODICE data Alla Direzione Patrimonio Immobiliare Appalti Ufficio Acquisti richiedente struttura RITENUTE l inserimento Si chiede cortesemente di provvedere

Dettagli

Che cos è l impresa simulata?

Che cos è l impresa simulata? Che cos è l impresa simulata? E una metodologia didattica che intende riprodurre all interno di un corso di studi il concreto modo di operare di un azienda negli aspetti che riguardano: l organizzazione

Dettagli

GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE. Anno 2011

GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE. Anno 2011 GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE Anno 2011 La rilevazione riguarda gli operatori della cooperazione internazionale che hanno usufruito dell assistenza assicurativa della Siscos. Definizione

Dettagli

altre economie avanzate: composizione geografica e settoriale del debito sovrano a confronto

altre economie avanzate: composizione geografica e settoriale del debito sovrano a confronto altre economie avanzate: composizione geografica e settoriale del debito sovrano a confronto In corrispondenza della crisi finanziaria, confluita nella tumultuosa stagione dei debiti sovrani, la composizione

Dettagli

Ulisse per le vendite all estero

Ulisse per le vendite all estero 1Sistema Informativo Ulisse per le vendite all estero Gennaio 2014 PER CONOSCERE I MERCATI ESTERI DI VENDITA E DI APPROVVIGIONAMENTO 2Sistema Informativo, In un contesto di forti cambiamenti dell ambiente

Dettagli

TITOLO GLOBAL ADVERTISING EXPENDITURE FORECAST SEPTEMBER

TITOLO GLOBAL ADVERTISING EXPENDITURE FORECAST SEPTEMBER 10 Fonte Elaborazioni ANES Monitor su dati ZenithOptimedia 2/10 Previsione della spesa pubblicitaria globale e PIL 2014-2017 (%) ZenithOptimedia (una delle più grandi centrali media del mondo) prevede

Dettagli

I DATI SIGNIFICATIVI IL CONTO TECNICO

I DATI SIGNIFICATIVI IL CONTO TECNICO L ASSICURAZIONE ITALIANA Continua a crescere ad un tasso elevato la raccolta premi complessiva, in particolare nelle assicurazioni vita. L esercizio si chiude in utile soprattutto grazie alla gestione

Dettagli

OBIETTIVO CRESCITA. Le sfide delle PMI nel contesto macroeconomico

OBIETTIVO CRESCITA. Le sfide delle PMI nel contesto macroeconomico OBIETTIVO CRESCITA Impresa, banca, territorio Le sfide delle PMI nel contesto macroeconomico I principali temi Crescita dimensionale Reti d impresa e altre forme di alleanza Innovazione e ricerca Capitale

Dettagli

PIANO DI LAVORO DEL DOCENTE anno scolastico 2015/2016

PIANO DI LAVORO DEL DOCENTE anno scolastico 2015/2016 PIANO DI LAVORO DEL DOCENTE anno scolastico 2015/2016 Prof.ssa Simona Migliavacca MATERIA Economia Aziendale classe e indirizzo : 4 B AFT n. ore settimanali: 7 monte orario annuale: 231 CONOSCENZE 1 Strumenti

Dettagli

Il Programma per Installatori Qualificati di PROINSO supera le 2.000 aziende integrate in tutto il mondo

Il Programma per Installatori Qualificati di PROINSO supera le 2.000 aziende integrate in tutto il mondo Il Programma per Installatori Qualificati di PROINSO supera le 2.000 aziende integrate in tutto il mondo La società consolida così la sua leadership internazionale Da quando è stato attivato, nel 2010,

Dettagli

Il trend degli stipendi degli insegnanti della scuola statale dal 1995 ad oggi

Il trend degli stipendi degli insegnanti della scuola statale dal 1995 ad oggi Il trend degli stipendi degli insegnanti della scuola statale dal 1995 ad oggi Tre cifre sintetizzano eloquentemente la situazione delle retribuzioni dei docenti della scuola statale negli ultimi 13 anni

Dettagli

Education at a Glance: OECD Indicators - 2006 Edition. Uno sguardo sull Educazione: Gli indicatori dell OCSE Edizione 2006

Education at a Glance: OECD Indicators - 2006 Edition. Uno sguardo sull Educazione: Gli indicatori dell OCSE Edizione 2006 Education at a Glance: OECD Indicators - 2006 Edition Summary in Italian Uno sguardo sull Educazione: Gli indicatori dell OCSE Edizione 2006 Riassunto in italiano Uno sguardo sull educazione fornisce agli

Dettagli

OPERATORI COMMERCIALI ALL ESPORTAZIONE

OPERATORI COMMERCIALI ALL ESPORTAZIONE 8 luglio 2013 Anno 2012 OPERATORI COMMERCIALI ALL ESPORTAZIONE Nel 2012 gli operatori che hanno effettuato vendite di beni all estero sono 207.920, in lieve aumento (+0,3%) rispetto al 2011. Al netto dei

Dettagli

Giurisprudenza - Registro

Giurisprudenza - Registro A Accordo aziendale PF 655 Accordo tariffario / Commentario PF 620 Accordo tariffario / In generale PF 620 Accordo tariffario / Speciale PF 621 Accordo tariffario / Svizzera PF 923 Affitto di manodopera

Dettagli

Fallimenti macroeconomici del mercato

Fallimenti macroeconomici del mercato Fallimenti macroeconomici del mercato Fallimenti macroeconomici del mercato i. Disoccupazione ii. Inflazione iii. Sottosviluppo iv. Squilibri di bilancia dei pagamenti Costituiscono altrettanti fallimenti

Dettagli

RICHIESTA DI PAGAMENTO COMPENSI MEMBRI COMMISSIONI GIUDICATRICI ESAMI DI STATO

RICHIESTA DI PAGAMENTO COMPENSI MEMBRI COMMISSIONI GIUDICATRICI ESAMI DI STATO RICHIESTA DI PAGAMENTO COMPENSI MEMBRI COMMISSIONI GIUDICATRICI ESAMI DI STATO N. DOCUMENTO TIPO ESERCIZIO Al Responsabile del Centro Gestionale Marca da bollo Euro 2,00 Il sottoscritto cod. fiscale nato

Dettagli

SISTEMI SANITARI EUROPEI. Il sistema sanitario italiano

SISTEMI SANITARI EUROPEI. Il sistema sanitario italiano SISTEMI SANITARI EUROPEI MODELLI A CONFRONTO Il sistema sanitario italiano Domenico Iscaro Presidente Nazionale Anaao-Assomed Firenze, 13 febbraio 2015 IN ITALIA PRIMA DEL 1978 Sistema mutualistico (modello

Dettagli

Federici Assicurazioni Agenzia di Milano Atradius Credit Insurance N.V.

Federici Assicurazioni Agenzia di Milano Atradius Credit Insurance N.V. Federici Assicurazioni Agenzia di Milano Atradius Credit Insurance N.V. Una forza trainante nelle assicurazioni del credito e delle cauzioni Atradius - page 1 Una partnership solida Con decenni di esperienza

Dettagli

Esportazioni di prodotti agro-alimentari italiani 2009-2011

Esportazioni di prodotti agro-alimentari italiani 2009-2011 (in gestione transitoria - ex Lege 214/2011) Esportazioni di prodotti agro-alimentari italiani 2009-2011 il caffè marzo 2012 Dipartimento Promozione dell'internazionalizzazione Area Agro-alimentare Tel.:

Dettagli

SEZIONE NONA FACOLTÀ DI SCIENZE BANCARIE, FINANZIARIE E ASSICURATIVE ART. 1

SEZIONE NONA FACOLTÀ DI SCIENZE BANCARIE, FINANZIARIE E ASSICURATIVE ART. 1 SEZIONE NONA FACOLTÀ DI SCIENZE BANCARIE, FINANZIARIE E ASSICURATIVE ART. 1 Alla Facoltà di Scienze bancarie, finanziarie e assicurative afferiscono i seguenti corsi di laurea: a) corso di laurea quadriennale

Dettagli

INVESTIRE PER CRESCERE STATI GENERALI DELL EDITORIA 2006 ROMA 21-22 SETTEMBRE

INVESTIRE PER CRESCERE STATI GENERALI DELL EDITORIA 2006 ROMA 21-22 SETTEMBRE INVESTIRE PER CRESCERE STATI GENERALI DELL EDITORIA 2006 ROMA 21-22 SETTEMBRE Rendimenti privati e sociali dell istruzione Piero Cipollone Banca d Italia, Servizio Studi Doi: 10.1389/SG2006_Cipollone_Slide

Dettagli

DOMANDE a risposta multipla (ogni risposta esatta riceve una valutazione di due; non sono previste penalizzazioni in caso di risposte non corrette)

DOMANDE a risposta multipla (ogni risposta esatta riceve una valutazione di due; non sono previste penalizzazioni in caso di risposte non corrette) In una ora rispondere alle dieci domande a risposta multipla e a una delle due domande a risposta aperta, e risolvere l esercizio. DOMANDE a risposta multipla (ogni risposta esatta riceve una valutazione

Dettagli

Lezione 1. Moneta, finanza e produzione

Lezione 1. Moneta, finanza e produzione Lezione 1. Moneta, finanza e produzione Attività patrimoniali: stock di ricchezza 1. beni materiali e immateriali che partecipano ai processi produttivi, correnti e futuri, e che prospettano un flusso

Dettagli

Retribuzioni, produttività e distribuzione del reddito un confronto internazionale

Retribuzioni, produttività e distribuzione del reddito un confronto internazionale Retribuzioni, produttività e distribuzione del reddito un confronto internazionale di Giuseppe D Aloia 1 L inflazione Negli anni scorsi tutto il dibattito sul potere d acquisto delle retribuzioni si è

Dettagli

Statistica sulla domanda di turismo alberghiero in Ticino GIUGNO 2012

Statistica sulla domanda di turismo alberghiero in Ticino GIUGNO 2012 Statistica sulla domanda di turismo alberghiero in Ticino GIUGNO 2012 LUGANO, 06.08.2012 Ticino, forte calo nella domanda alberghiera in giugno Le statistiche provvisorie fornite dall Ufficio federale

Dettagli

SETTORE PELLETTERIA: PRECONSUNTIVO 2015

SETTORE PELLETTERIA: PRECONSUNTIVO 2015 SETTORE PELLETTERIA: PRECONSUNTIVO 2015 Un ulteriore consolidamento del fatturato estero del settore caratterizza questi primi 8 mesi del 2015: tra gennaio e agosto sono stati esportati prodotti per 4,2

Dettagli

ALLEGATO 7 AL CONTRATTO DI CUSTODIA GLOBALE VALIDO DAL 01/07/2014

ALLEGATO 7 AL CONTRATTO DI CUSTODIA GLOBALE VALIDO DAL 01/07/2014 Iccrea Banca S.p.A. Istituto Centrale del Credito Cooperativo soggetto al controllo ed al coordinamento di Iccrea Holding S.p.A. Sede legale e Direzione Generale: via Lucrezia Romana 4147 00178 Roma ALLEGATO

Dettagli

Efficacia ed equità dei sistemi scolastici in base ai dati di PISA Quali politiche scolastiche?

Efficacia ed equità dei sistemi scolastici in base ai dati di PISA Quali politiche scolastiche? Efficacia ed equità dei sistemi scolastici in base ai dati di PISA Quali politiche scolastiche? Maria Teresa Siniscalco National Project Manager PISA 2003 Roma, 17 aprile 2007 1. La fotografia che PISA

Dettagli

Fabrizio Pediconi, Agente Generale Coface. Analisi Rischio Paese e Assicurazione dei Crediti: il punto di Coface per Assolombarda

Fabrizio Pediconi, Agente Generale Coface. Analisi Rischio Paese e Assicurazione dei Crediti: il punto di Coface per Assolombarda Fabrizio Pediconi, Agente Generale Coface Analisi Rischio Paese e Assicurazione dei Crediti: il punto di Coface per Assolombarda 1 Coface- Rischio Paese 2011 Assolombarda 09/03/2011 La missione di Coface

Dettagli

19.4. La riserva di elasticità

19.4. La riserva di elasticità INTRODUZIONE ALLA FINANZA 1.OBIETTIVI AZIENDALI E COMPITI DELLA FINANZA, di M. Dallocchio e A. Salvi 1.1. Creazione di valore come idea-guida 1.2. Creazione di valori per l impresa o per gli azionisti?

Dettagli

06. Spinta all Internazionalizzazione delle Imprese

06. Spinta all Internazionalizzazione delle Imprese 06. Spinta all Internazionalizzazione delle Imprese Gli obiettivi specifici per favorire lo sviluppo internazionale delle imprese sono stati: 1. assistere le piccole e medie imprese nella loro attività

Dettagli

TORINO. ISTITUTO d ISTRUZIONE SUPERIORE DI STATO. CLASSE BIENNIO C Serale Disciplina: ECONOMIA AZIENDALE (ore di lezione svolte 118)

TORINO. ISTITUTO d ISTRUZIONE SUPERIORE DI STATO. CLASSE BIENNIO C Serale Disciplina: ECONOMIA AZIENDALE (ore di lezione svolte 118) ISTITUTO d ISTRUZIONE SUPERIORE DI STATO TORINO MATERIA: TECNICA DEI SERVIZI TURISTICI (ETAT) - PROGETTO POLIS PROGRAMMA SVOLTO ANNO SCOLASTICO 2013-2014 CLASSI Biennio - 4-5 C Serale ed ex 3 M Serale

Dettagli

Il Boom Economico 1945-1960

Il Boom Economico 1945-1960 Sistema Mondo - La ricostruzione postbellica: 1 -Investimenti nell economia e nel sociale con particolare riguardo all istruzione e alle opere pubbliche; 2- Veloce incremento demografico nei paesi dell

Dettagli

ECONOMIA URBANA. Valeria Costantini Facoltà di Architettura, Università Roma Tre. Contatti: costanti@uniroma3.it

ECONOMIA URBANA. Valeria Costantini Facoltà di Architettura, Università Roma Tre. Contatti: costanti@uniroma3.it ECONOMIA URBANA Valeria Costantini Facoltà di Architettura, Università Roma Tre Contatti: costanti@uniroma3.it LA MACROECONOMIA Economia Urbana 2 L economia aperta Per economia aperta si intende l insieme

Dettagli

MODI DI FINANZIAMENTO DELL ECONOMIA

MODI DI FINANZIAMENTO DELL ECONOMIA MODI DI FINANZIAMENTO DELL ECONOMIA 1 OPERATORI FINANZIARI ATTIVI E PASSIVI Gli operatori finanziari possono essere divisi in quattro gruppi: Le famiglie; Le imprese; La pubblica amministrazione; il resto

Dettagli

Amministrazione, finanza e marketing - Turismo Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Amministrazione, finanza e marketing - Turismo Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca MATERIA RELAZIONI INTERNAZIONALI CLASSE 3 INDIRIZZO RIM DESCRIZIONE Unità di Apprendimento UdA n. 1 Titolo: TRASFORMAZIONI STORICHE E FUNZIONAMENTO DEI SISTEMI ECONOMICI E MODALITA DELL INTERVENTO PUBBLICO

Dettagli

REGOLAMENTO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZE DEL LAVORO

REGOLAMENTO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZE DEL LAVORO REGOLAMENTO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZE DEL LAVORO 1. Il presente Regolamento specifica gli aspetti organizzativi del corso di laurea specialistica in Scienze del lavoro (classe delle

Dettagli

Convenzione Servizi di Telefonia Fissa e Trasmissione Dati. Listino prezzi

Convenzione Servizi di Telefonia Fissa e Trasmissione Dati. Listino prezzi Prezzi per servizi di telefonia tradizionale Listino prezzi Canoni (inclusi tutti i servizi di linea richiesti) per linee in ULL Tipologia linea Costo al mese IVA Linea RTG (singolo canale fonico bidirezionale

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Nel trimestre ricavi a 598 milioni di euro, in calo del 3,8% EBIT a 13,9 milioni di euro, rispetto ai 20,9 milioni del periodo 2012

COMUNICATO STAMPA. Nel trimestre ricavi a 598 milioni di euro, in calo del 3,8% EBIT a 13,9 milioni di euro, rispetto ai 20,9 milioni del periodo 2012 COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione di Indesit Company ha esaminato i dati del primo trimestre 2013 e approvato il Resoconto Intermedio di Gestione In un contesto di arretramento del mercato

Dettagli

Retail banking: posizionamento di mercato ed indirizzi strategici. Sezione 4.2

Retail banking: posizionamento di mercato ed indirizzi strategici. Sezione 4.2 Retail banking: posizionamento di mercato ed indirizzi strategici Sezione 4.2 Profilo di CheBanca! Dati di sintesi Efficace collettore di provvista: 13,3mld di depositi diretti ed 1mld di indiretti Miglior

Dettagli

Statistica sulla domanda di turismo alberghiero in Ticino LUGLIO 2014

Statistica sulla domanda di turismo alberghiero in Ticino LUGLIO 2014 Statistica sulla domanda di turismo alberghiero in Ticino LUGLIO 2014 LUGANO, 05.09.2014 Ticino, il maltempo di luglio continua a frenare il turismo Rispetto ai dati del 2013, le statistiche provvisorie

Dettagli

OFFERTA COMMERCIALE SERVIZI VOCE

OFFERTA COMMERCIALE SERVIZI VOCE OFFERTA COMMERCIALE TISCALI BUSINESS SERVIZIO VOCE TISCALI AFFARI 2004 Tiscali Business Tiscali S.p.A. Loc. Sa Illetta S.S. 195 Km 2,300 09122 Cagliari Italy www.tiscalibusiness.it PAGE 1 OF 5 Il servizio

Dettagli

Legenda dei Paesi. Classifica dell ISU 2010 e variazioni 2005-2010

Legenda dei Paesi. Classifica dell ISU 2010 e variazioni 2005-2010 Legenda dei Paesi Classifica dell ISU 2010 e variazioni 2005-2010 Afghanistan 155 h 1 Albania 64 i 1 Algeria 84 h 1 Andorra 30 h 2 Angola 146 h 2 Argentina 46 h 4 Armenia 76 Australia 2 Austria 25 i 1

Dettagli

1 Convenzioni internazionali in materia di doppia imposizione.

1 Convenzioni internazionali in materia di doppia imposizione. DIREZIONE CENTRALE DELLE PRESTAZIONI DIREZIONE CENTRALE FINANZA, CONTABILITA E BILANCIO Roma, 14 settembre 1999 Circolare n. 176 Allegati 1 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Coordinatori generali,

Dettagli

OFFERTA COMMERCIALE SERVIZI VOCE

OFFERTA COMMERCIALE SERVIZI VOCE OFFERTA COMMERCIALE TISCALI BUSINESS SERVIZIO VOCE TISCALI AFFARI TRAFFIC 2004 Tiscali Business Tiscali S.p.A. Loc. Sa Illetta S.S. 195 Km 2,300 09122 Cagliari Italy www.tiscalibusiness.it PAGE 1 OF 5

Dettagli

OFFERTA COMMERCIALE SERVIZI VOCE

OFFERTA COMMERCIALE SERVIZI VOCE OFFERTA COMMERCIALE TISCALI BUSINESS SERVIZIO VOCE TISCALI AFFARI OPEN 2004 Tiscali Business Tiscali S.p.A. Loc. Sa Illetta S.S. 195 Km 2,300 09122 Cagliari Italy www.tiscalibusiness.it PAGE 1 OF 5 Il

Dettagli

L impatto dell attuale crisi economica sulle imprese del settore TURISMO

L impatto dell attuale crisi economica sulle imprese del settore TURISMO Consultazione della Commissione Europea L impatto dell attuale crisi economica sulle imprese del settore TURISMO Lanciata dalla Commissione Europea lo scorso 17 febbraio, la consultazione ha lo scopo di

Dettagli

infomarket l import-export italiano di tecnologia gennaio - dicembre e confronti con 2004 e 2003 IMPORT EXPORT 2003 2004 2005 2003 2004 2005

infomarket l import-export italiano di tecnologia gennaio - dicembre e confronti con 2004 e 2003 IMPORT EXPORT 2003 2004 2005 2003 2004 2005 l import-export italiano di tecnologia nelle pagine che seguono sono riportati i dati dell Istituto Italiano di Statistica (ISTAT) riguardanti le voci doganali che includono la tecnologia lapidea. Dati

Dettagli

Corso di Politica Economica

Corso di Politica Economica Anno accademico 2014/2015 Corso di Politica Economica Docente: Claudio Di Berardino Informazioni sito docente: http://claudiodiberardino.jimdo.com mail: c.diberardino@unich.it 1 lezione - Le teorie degli

Dettagli

Le opportunità di un mondo che cresce

Le opportunità di un mondo che cresce UNIONCAMERE EMILIA-ROMAGNA TEMPORARY EXPORT MANAGER 2014 Le opportunità di un mondo che cresce Camera di Commercio di Ravenna 26 marzo 2014 Dentro il tunnel Partire dai numeri nonostante quanto si dice

Dettagli

Il mercato internazionale dei prodotti biologici

Il mercato internazionale dei prodotti biologici Marzo 2014 Il mercato internazionale dei prodotti biologici In sintesi Il presente Report sintetizza i principali dati internazionali diffusi di recente in occasione della Fiera Biofach di Norimberga.

Dettagli

Economia e scienze sociali

Economia e scienze sociali Giornate di orientamento Tommaso Monacelli, Direttore corso di laurea Economia e scienze sociali I corsi di laurea in economia I corsi di laurea 5 corsi di laurea triennale in Economia 4 corsi a base disciplinare

Dettagli

Periodo contabile Un periodo di tempo costante, come ad esempio un trimestre o un anno, utilizzato come riferimento per la redazione dei bilanci.

Periodo contabile Un periodo di tempo costante, come ad esempio un trimestre o un anno, utilizzato come riferimento per la redazione dei bilanci. Periodo contabile Un periodo di tempo costante, come ad esempio un trimestre o un anno, utilizzato come riferimento per la redazione dei bilanci. Debiti verso fornitori Importi dovuti ai fornitori. Crediti

Dettagli

ECONOMIA POLITICA. Modulo 1. Modulo 3. Modulo 4. Modulo 2. Il sistema economico. Il mercato. La moneta, le banche e i titoli di credito

ECONOMIA POLITICA. Modulo 1. Modulo 3. Modulo 4. Modulo 2. Il sistema economico. Il mercato. La moneta, le banche e i titoli di credito Indice IV ECONOMIA POLITICA Il sistema economico Le basi dell economia 1 La scienza economica 3 2 Evoluzione del pensiero economico 4 U.D. 2 Gli elementi del sistema economico 1 Lo scambio 11 2 I beni

Dettagli

RELAZIONE ECONOMICO - FINANZIARIA

RELAZIONE ECONOMICO - FINANZIARIA aggiornato al 24/10/2011 L.P. 13 dicembre 1999, n. 6, articolo 5 RICERCA APPLICATA PROCEDURA VALUTATIVA RELAZIONE ECONOMICO - FINANZIARIA per domande di agevolazione di importo fino a 1,5 milioni di euro

Dettagli

Tavola 1 - Quote di mercato sulle esportazioni mondiali per area e paese (a)

Tavola 1 - Quote di mercato sulle esportazioni mondiali per area e paese (a) Quote di mercato Nel corso degli ultimi anni si è assistito ad una graduale erosione delle quote di mercato sulle esportazioni mondiali dell Unione europea, principalmente a vantaggio dei paesi dell Asia

Dettagli

Indice generale. Presentazione dell edizione italiana XIII Presentazione della terza edizione XV Prefazione XVII Ringraziamenti XXI

Indice generale. Presentazione dell edizione italiana XIII Presentazione della terza edizione XV Prefazione XVII Ringraziamenti XXI Pagine di apertura VII XXII 26-05-2003 14:45 Pagina VII Presentazione dell edizione italiana XIII Presentazione della terza edizione XV Prefazione XVII Ringraziamenti XXI Capitolo 1 L economia di mercato

Dettagli

I.I.S. LUCA SIGNORELLI CORTONA ITE F. LAPARELLI DI CORTONA E FOIANO DELLA CHIANA INDIRIZZO: AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING DIRITTO ED ECONOMIA

I.I.S. LUCA SIGNORELLI CORTONA ITE F. LAPARELLI DI CORTONA E FOIANO DELLA CHIANA INDIRIZZO: AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING DIRITTO ED ECONOMIA I.I.S. LUCA SIGNORELLI CORTONA ITE F. LAPARELLI DI CORTONA E FOIANO DELLA CHIANA INDIRIZZO: AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING DIRITTO ED ECONOMIA PRIMO BIENNIO COMUNE INDIRIZZI AFM e TURISMO collocare

Dettagli

NUOVA INFLUENZA UMANA - A/H1N1 Aggiornamento al 27 Giugno 2009

NUOVA INFLUENZA UMANA - A/H1N1 Aggiornamento al 27 Giugno 2009 NUOVA INFLUENZA UMANA - A/H1N1 Aggiornamento al 27 Giugno 29 Dagli ultimi Comunicati emessi dal Ministero del Lavoro delle Politiche Sociali dello Stato no e dall Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS)

Dettagli

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti QUELLI CHE CONDIVIDONO INNOVAZIONE QUALITÀ ECCELLENZA LAVORO PASSIONE SUCCESSO SODDISFAZIONE ESPERIENZA COMPETENZA LEADERSHIP BUSINESS IL

Dettagli

FACOLTÀ DI ECONOMIA. CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN MARKETING E COMUNICAZIONE PER LE AZIENDE Classe LM 77

FACOLTÀ DI ECONOMIA. CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN MARKETING E COMUNICAZIONE PER LE AZIENDE Classe LM 77 FACOLTÀ DI ECONOMIA CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN MARKETING E COMUNICAZIONE PER LE AZIENDE Classe LM 77 ART. 9 REQUISITI DI ACCESSO AL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE 1. Per essere ammessi al corso di Laurea

Dettagli

Turchia CENNI FISCALI

Turchia CENNI FISCALI Turchia CENNI FISCALI I dati contenuti nel presente documento sono a puro titolo informativo e potrebbero variare a seconda della specificità dei casi. Per ottenere informazioni più dettagliate si prega

Dettagli

TORINO. ISTITUTO d ISTRUZIONE SUPERIORE DI STATO. CLASSE TERZA C Serale (ore di lezione svolte 136) 2. Il Turismo e le strutture ricettive

TORINO. ISTITUTO d ISTRUZIONE SUPERIORE DI STATO. CLASSE TERZA C Serale (ore di lezione svolte 136) 2. Il Turismo e le strutture ricettive ISTITUTO d ISTRUZIONE SUPERIORE DI STATO TORINO MATERIA: TECNICA DEI SERVIZI TURISTICI (ETAT) - PROGETTO POLIS PROGRAMMA SVOLTO ANNO SCOLASTICO 2012-2013 CLASSI 3-4 - 5 C Serale e 3 H Serale DOCENTE: MAZZA

Dettagli

SCHEDA MATERIA INDIRIZZO PROFESSIONALE. ECONOMIA AGRARIA E DELLO SVILUPPO TERRITORIALE (Materia)

SCHEDA MATERIA INDIRIZZO PROFESSIONALE. ECONOMIA AGRARIA E DELLO SVILUPPO TERRITORIALE (Materia) SCHEDA MATERIA INDIRIZZO PROFESSIONALE ECONOMIA AGRARIA E DELLO SVILUPPO TERRITORIALE (Materia) COMPETENZE SECONDO BIENNIO E QUINTO ANNO Allegato A Linee guida DPR 88/2010 assistere le entità produttive

Dettagli

L assicurazione viaggi complementare per una protezione in tutto il mondo.

L assicurazione viaggi complementare per una protezione in tutto il mondo. VACANZA L assicurazione viaggi complementare per una protezione in tutto il mondo. Sensata e sicura. L assicurazione viaggi di SWICA. Siete presi dall eccitazione per il viaggio e la vostra valigia è già

Dettagli

LAVORARE IN EUROPA: la rete EURES, il servizio europeo per l impiego. Laura Robustini EURES Adviser. 04 Marzo 2015

LAVORARE IN EUROPA: la rete EURES, il servizio europeo per l impiego. Laura Robustini EURES Adviser. 04 Marzo 2015 LAVORARE IN EUROPA: la rete EURES, il servizio europeo per l impiego Laura Robustini EURES Adviser 04 Marzo 2015 IL LAVORO IN EUROPA EURES promuove la mobilità geografica ed occupazionale sostenendo i

Dettagli

PRODOTTI ALIMENTARI. Return on Investment (ROI) (%) 5,6 3,7 Return on Sales (ROS) (%) 4,6 3,2 Return on Equity (ROE) (%) 6,0 1,4

PRODOTTI ALIMENTARI. Return on Investment (ROI) (%) 5,6 3,7 Return on Sales (ROS) (%) 4,6 3,2 Return on Equity (ROE) (%) 6,0 1,4 L INDUSTRIA ALIMENTARE E IL COMMERCIO CON L ESTERO DEI PRODOTTI ALIMENTARI 1. L Industria alimentare (Indagine sui bilanci delle imprese) Gli ultimi anni sono stati caratterizzati da un aumentato interesse

Dettagli