Programma di Diritto Economia Anno scolastico 2014/15 classe 1BU. Prof. Maria Cicala. La società e le regole. Gruppi e società

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Programma di Diritto Economia Anno scolastico 2014/15 classe 1BU. Prof. Maria Cicala. La società e le regole. Gruppi e società"

Transcript

1 Programma di Diritto Economia Anno scolastico 2014/15 classe 1BU La società e le regole Gruppi e società Dalla vita quotidiana al Diritto e all Economia Il Diritto e l Economia: scienze sociali Origini e funzioni del Diritto Tipi di regole La norma giuridica Struttura e caratteristiche della norma giuridica La statuizione e la sanzione Le tipologie delle pene Il criterio della proporzionalità della pena Il principio di legalità nel diritto penale Le funzioni della pena. La fattispecie dell illecito penale. Reato doloso-reato colposo Classificazioni del diritto Diritto positivo diritto naturale Diritto oggettivo diritto soggettivo L ordinamento giuridico: Diritto pubblico - diritto privato. L efficacia della legge nel tempo e nello spazio La legge nel tempo: evoluzione del diritto La legge nello spazio: il principio di territorialità della legge La cittadinanza. Il diritto al voto la sovranità popolare La condizione dello straniero. Le fonti del diritto Il principio gerarchico delle fonti

2 La Costituzione Italiana I codici Evoluzione storica della codificazione Il passaggio dal diritto consuetudinario al diritto scritto. Il principio della certezza del diritto Lo Stato Democrazia e uguaglianza I diritti umani fondamentali La Dichiarazione Universale dei diritti dell uomo L ONU e la pace L economia e il problema economico I bisogni dell uomo e l economia I beni e i servizi Le risorse dell economia. Il problema dell ambiente. L oggetto della scienza economica e il metodo Macroeconomia e Microeconomia Economia di mercato Ricchezza Reddito e Patrimonio I protagonisti dell attività economica Impresa e produzione Impresa pubblica. Impresa privata Il mercato e gli scambi Domanda e offerta La legge della domanda La legge dell offerta e il prezzo I sistemi economici: il sistema liberista, il sistema collettivista, il sistema misto Il ruolo dello Stato nel sistema economico Napoli 2/6/2015

3 Programma di Diritto Economia Classe II sez. BU Anno scolastico 2014/15 DIRITTO La Costituzione repubblicana Nascita della Costituzione Italiana I caratteri della Costituzione. Differenze con lo Statuto albertino Diritti e doveri della cittadinanza e della sovranità popolare. Partecipazione e pluralismo delle idee La democrazia rappresentativa. Il diritto al voto.i partiti politici e i sistemi elettorali Gli strumenti di democrazia diretta: il referendum art. 75 Cost. It. Forme di Stato Stato assoluto. Stato dittatoriale Stato liberale. Stato di diritto. Stato democratico. Forme di governo Monarchia e Repubblica L Ordinamento della Repubblica Italiana I poteri dello Stato. Gli organi dello Stato e le funzioni Il potere legislativo: il Parlamento. La funzione legislativa l iter legis I decreti delegati.i decreti legge Il potere esecutivo: il Governo. La funzione esecutiva La Corte Costituzionale. La legittimità costituzionale delle leggi Il Presidente della Repubblica, garante della Costituzione La magistratura e il processo I principi che regolano il processo I tre gradi di giurisdizione Il diritto alla difesa

4 ECONOMIA Cenni introduttivi allo studio dell economia politica I bisogni e i beni Le risorse Il sistema economico Tipi di sistema economico. Le scelte della produzione. Il sistema capitalista Il sistema collettivista Il sistema misto I protagonisti dell attività economica: famiglie, imprese, Stato, resto del mondo L imprenditore e l impresa L impresa e l attività economica. La produzione La new economiy Reddito. Risparmio Investimenti La globalizzazione cenni Lo scambio. Il mercato L Unione Europea I trattati internazionali Le Organizzazioni Internazionali e i Diritti Umani Napoli 2 /6 /2015

5 Programma di Diritto Economia Classe II sez. AU Anno scolastico 2014/15 DIRITTO La Costituzione repubblicana Nascita della Costituzione Italiana I caratteri della Costituzione. Differenze con lo Statuto albertino Diritti e doveri della cittadinanza e della sovranità popolare. Partecipazione e pluralismo delle idee La democrazia rappresentativa. Il diritto al voto.i partiti politici. Forme di Stato Stato assoluto. Stato dittatoriale Stato liberale. Stato di diritto. Stato democratico. Stato sociale Forme di governo Monarchia e Repubblica L Ordinamento della Repubblica Italiana I poteri dello Stato. Gli organi dello Stato e le funzioni Il potere legislativo: il Parlamento. La funzione legislativa l iter legis Il potere esecutivo: il Governo. La funzione esecutiva I decreti delegati, i decreti legge Il referendum abrogativo art.75 Cost La Corte Costituzionale. La legittimità costituzionale delle leggi Il Presidente della Repubblica, garante della Costituzione La magistratura e il processo I principi che regolano il processo Il diritto alla difesa

6 ECONOMIA Il sistema economico Tipi di sistema economico. Le scelte della produzione. Il sistema capitalista Il sistema collettivista Il sistema misto I protagonisti dell attività economica: famiglie, imprese, Stato, resto del mondo L imprenditore e l impresa L impresa e l attività economica. La produzione Lo scambio. Il mercato L Unione Europea I trattati internazionali Le Organizzazioni Internazionali e i Diritti Umani Napoli 2/6/2015

7 Programma DIRITTO_ECONOMIA Classe II AE Anno scolastico: 2014/15 DIRITTO La Costituzione repubblicana Nascita della Costituzione Italiana I caratteri della Costituzione. Differenze con lo Statuto albertino Diritti e doveri della cittadinanza e della sovranità popolare. Partecipazione e pluralismo delle idee La democrazia rappresentativa. Il diritto al voto.i partiti politici e i sistemi elettorali Gli strumenti di democrazia diretta: il referendum art. 75 Cost. It. I diritti umani. Le dichiarazioni internazionali Forme di Stato Stato assoluto. Stato dittatoriale Stato liberale. Stato di diritto. Stato democratico. Forme di governo Monarchia e Repubblica L Ordinamento della Repubblica Italiana I poteri dello Stato. Gli organi dello Stato e le funzioni Il potere legislativo: il Parlamento. La funzione legislativa l iter legis Il potere esecutivo: il Governo. La funzione esecutiva. I decreti delegati. I decreti legge Il potere giudiziario: la Magistratura. I principi che regolano il processo. La Corte Costituzionale. La legittimità costituzionale delle leggi Il Presidente della Repubblica. Garante della Costituzione ECONOMIA POLITICA Il sistema economico Tipi di sistema economico. Le scelte della produzione. Il sistema capitalista

8 Il sistema collettivista Il sistema misto I protagonisti dell attività economica: famiglie, imprese, Stato, resto del mondo Reddito. Tipi di reddito Risparmio. Propensione al risparmio Investimenti Consumo Propensione al consumo L imprenditore e l impresa L impresa e l attività economica. La produzione Lo scambio. La moneta. La funzione della moneta. I valori della moneta Il potere d acquisto della moneta Il risparmio. Vari tipi di investimento. Le Banche. Alcune operazioni bancarie Il credito. Il contratto di mutuo. Il prestito privato. Il reato di usura Il debito pubblico La Borsa. Il mercato finanziario. Il fattore rischio negli investimenti Lo scambio. Il mercato Tipi di mercato Il mercato di concorrenza perfetta. Le teorie economiche sul mercato di concorrenza perfetta. L Unione Europea. Breve storia. La cittadinanza europea. I trattati più importanti. Gli organi dell Unione Europea La potestà legislativa europea. Concorrente ed esclusiva. La Carta europea dei diritti fondamentali. L Eurozona. Limiti al debito pubblico Napoli 2/6/2015 Prof.Maria Cicala

9 Diritto-Economia Classe III AE Anno scolastico 2014/15 Prof.ssa Maria Cicala DIRITTO Le fonti del diritto privato Diritto oggettivo e diritto soggettivo Diritti reali e diritti di credito Diritti assoluti e diritti relativi Diritti patrimoniali e non I beni e la circolazione dei beni La proprietà Il diritto di proprietà nella Costituzione Italiana Art. 42 Cost.It. La funzione sociale del diritto di proprietà L espropriazione per pubblica utilità Limiti al diritto di proprietà di diritto privato Modi di acquisto del diritto di proprietà a titolo originario e a titolo derivativo I diritti reali minori Il possesso Il concetto di obbligazione, le fonti del rapporto obbligatorio e gli aspetti fondamentali L adempimento, modo di estinzione perfetto L inadempimento. Il risarcimento del danno L impossibilità sopravvenuta L autonomia privata Fatto, atto, negozio giuridico Il contratto Proposta e accettazione Elementi giuridici del contratto Effetti del contratto

10 Tipi di contratto: il mutuo, il contratto di compravendita. La tutela del consumatore: le clausole vessatorie, i contratti per adesione Il diritto dell economia La concorrenza e la tutela del consumatore, l action class Il codice del consumo Il concetto di libera concorrenza La concorrenza sleale La pubblicità Limiti alla libertà di concorrenza Intervento del legislatore a tutela della libera concorrenza, normativa italiana ed europea autorità garante della concorrenza e del mercato Il mercato di concorrenza perfetta I fallimenti del mercato (cenni) Lo Stato Sociale Fondamento normativo dello Stato sociale art.3 Cost. art.38 Cost Crisi dello Stato Sociale L esigenza di un terzo settore Dal Welfare State al Welfare Mix Il III settore Soggetti del III settore: Società cooperative. Imprese sociali Problematiche del III settore. Riforma del III settore

11 ECONOMIA POLITICA I vantaggi dello scambio Lo scambio crea benessere Realizzare gli scambi nel modo più ampio possibile Il mercato come istituzione che rende possibile gli scambi Tipi di mercato Il mercato di concorrenza perfetta come punto di riferimento I requisiti del mercato di concorrenza perfetta Forme di mercato ed efficienza produttiva Il mercato con una sola impresa: il monopolio Il mercato con poche imprese: l oligopolio Fallimento del mercato e intervento pubblico Il ruolo dello Stato nel sistema di mercato La Costituzione economica: art.41, art.43 Cost. It. Benessere e giustizia sociale Napoli 2/6/2015

12 Programma Diritto-Economia Classe IV sez.ae Anno scolastico 2014/15 Prof.ssa Maria Cicala ECONOMIA POLITICA Microeconomia e Macroeconomia Macroeconomia: oggetto e metodo Le variabili macroeconomiche e le loro relazioni Il sistema economico nel suo complesso Risultato raggiunto dal sistema economico nel suo complesso: il PIL Il PIL: Prodotto interno lordo Uguaglianza tra PIL (offerta), Reddito nazionale e spesa(domanda) Componenti della domanda: consumo, investimenti, spesa pubblica, esportazioni importazioni La contabilità nazionale : la spesa pubblica Determinazione del Reddito nazionale Variazione del Reddito e del PIL nel lungo, medio, breve periodo. Analisi di Keynes nel breve periodo circa l andamento del Reddito Teorie circa l andamento ciclico dell economia Teorie relative all economia di mercato Equilibrio macroeconomico Teorie Keynesiane Intervento dello Stato per contrastare le crisi nelle economie capitaliste Sviluppo e crescita economica. Crescita del PIL. Giudizi contrari alla crescita del PIL. Giudizi contrari al concetto di PIL. Ricchezza Felicità e Benessere sociale

13 Altri indicatori di sviluppo La disoccupazione Tipi di disoccupazione Keynes e la disoccupazione La disoccupazione strutturale Lo stato sociale. Crisi dello Stato Sociale DIRITTO Il Diritto del lavoro Fonti del Diritto del lavoro Il lavoro autonomo e il lavoro subordinato. La tutela del contraente debole Il rapporto di lavoro. Diritti e obblighi reciproci La sospensione del rapporto di lavoro La cessazione del rapporto Il contratto individuale e il contratto collettivo La tutela sindacale e il diritto di sciopero.art.40 Cost. It. La riforma Biagi. Il contratto a tempo determinato Il mercato del lavoro La parità tra uomo e donna. La donna lavoratrice. I Diritti Umani nella prospettiva europea Il Diritto Commerciale: l impresa Tipi di imprese. Società. Tipi di società La società per azioni : concetto, elementi fondamentali Il fallimento dell impresa Economia e Fisica Le leggi della termodinamica L Entropia Riflessioni etico-economiche Napoli 2/6/2015

CLASSE QUINTA PROGRAMMAZIONE DI DIRITTO PUBBLICO. La Costituzione: nascita, caratteri, struttura. La nascita della Costituzione.

CLASSE QUINTA PROGRAMMAZIONE DI DIRITTO PUBBLICO. La Costituzione: nascita, caratteri, struttura. La nascita della Costituzione. CLASSE QUINTA PROGRAMMAZIONE DI DIRITTO PUBBLICO. La Costituzione: nascita, caratteri, struttura. La nascita della Costituzione. La struttura della Costituzione. I principi fondamentali della Costituzione.

Dettagli

DISCIPLINE GIURIDICHE ED ECONOMICHE CONTENUTI DISCIPLINARI

DISCIPLINE GIURIDICHE ED ECONOMICHE CONTENUTI DISCIPLINARI DISCIPLINE GIURIDICHE ED ECONOMICHE CONTENUTI DISCIPLINARI CLASSE 5A DIRITTO Mese Argomento Libro di testo Diritto Pubblico Lo Stato e la Costituzione Settembre Dicembre Introduzione allo Stato: gli elementi

Dettagli

PROGRAMMI TFA a.a. 2014/2015

PROGRAMMI TFA a.a. 2014/2015 PROGRAMMI TFA a.a. 2014/2015 Disciplina: Didattica delle discipline e laboratori di "Istituzioni di diritto privato" - Modulo 1 SSD: IUS/01 Docente: Prof. Gaspare LISELLA Programma: Capacità giuridica

Dettagli

3ª E R.I.M Programmi svolti di Diritto e Relazioni Internazionali Insegnante Prof.ssa Grazia Urbini Anno scolastico 2014-2015

3ª E R.I.M Programmi svolti di Diritto e Relazioni Internazionali Insegnante Prof.ssa Grazia Urbini Anno scolastico 2014-2015 3ª E R.I.M Programmi svolti di Diritto e Relazioni Internazionali Insegnante Prof.ssa Grazia Urbini Anno scolastico 2014-2015 PROGRAMMA SVOLTO DI DIRITTO TEORIA GENERALE DEL DIRITTO Le norme giuridiche.

Dettagli

Corso AFM/IGEA. Classe prima. Disciplina Competenze da recuperare Contenuti di studio MODULO 1: STRUMENTI OPERATIVI ECONOMIA AZIENDALE

Corso AFM/IGEA. Classe prima. Disciplina Competenze da recuperare Contenuti di studio MODULO 1: STRUMENTI OPERATIVI ECONOMIA AZIENDALE Corso AFM/IGEA Classe prima MODULO 1: STRUMENTI OPERATIVI Eseguire equivalenze Impostare e risolvere proporzioni Eseguire calcoli percentuali Risolvere problemi di calcolo percentuale su base cento, sopra

Dettagli

Amministrazione, finanza e marketing - Turismo Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Amministrazione, finanza e marketing - Turismo Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca MATERIA DIRITTO CLASSE 3 INDIRIZZO RIM DESCRIZIONE Unità di Apprendimento UdA n. 1 Titolo: STATO E ORGANIZZAZIONI INTERNAZIONALI VALUTARE FATTI E ORIENTARE I PROPRI COMPORTAMENTI IN BASE AD UN SISTEMA

Dettagli

P I A N O D I L A V O R O

P I A N O D I L A V O R O ISTITUTO STATALE di ISTRUZIONE SUPERIORE DI SAN DANIELE DEL FRIULI VINCENZO MANZINI CORSI DI STUDIO: Amministrazione, Finanza e Marketing Costruzioni, Ambiente e Territorio Liceo Linguistico Liceo Scientifico.

Dettagli

MICROECONOMIA: MACROECONOMIA:

MICROECONOMIA: MACROECONOMIA: MICROECONOMIA/MACROECONOMIA MICROECONOMIA: STUDIA IL COMPORTAMENTO DI SINGOLI SOGGETTI ECONOMICI (TEORIA DEL CONSUMATORE, TEORIA DELL IMPRESA), E IL FUNZIONAMENTO DI SINGOLE COMPONENTI (MERCATI) DEL SISTEMA

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SPRESIANO SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO CURRICOLO DI CITTADINANZA E COSTITUZIONE

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SPRESIANO SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO CURRICOLO DI CITTADINANZA E COSTITUZIONE ISTITUTO COMPRENSIVO DI SPRESIANO SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO CURRICOLO DI CITTADINANZA E COSTITUZIONE FINALITA Acquisizione della consapevolezza dello stretto rapporto che intercorre tra sfera privata

Dettagli

INDICE DEL SECONDO VOLUME

INDICE DEL SECONDO VOLUME INDICE DEL SECONDO VOLUME Avvertenza... pag. XI I CRITERI DI IMPUTAZIONE OGGETTIVA DEL FATTO ALL AUTORE LA RESPONSABILITÀ OGGETTIVA 1. La responsabilità oggettiva nel Codice Rocco e il suo contrasto con

Dettagli

Amministrazione, finanza e marketing - Turismo Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Amministrazione, finanza e marketing - Turismo Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca CLASSE 3 INDIRIZZO AFM UdA n. 1 Titolo: SISTEMA ECONOMICO E STORIA DEL PENSIERO ECONOMICO Interpretare il modello di funzionamento del sistema economico attraverso le relazioni tra le categorie di soggetti

Dettagli

INDICE SOMMARIO CAPITOLO PRIMO ESTENSIONE E LIMITI DEL MANTENIMENTO

INDICE SOMMARIO CAPITOLO PRIMO ESTENSIONE E LIMITI DEL MANTENIMENTO Elenco delle principali abbreviazioni... XXIII CAPITOLO PRIMO ESTENSIONE E LIMITI DEL MANTENIMENTO Guida bibliografica... 3 Profili generali................ 7 1.1. Le questioni da affrontare..........

Dettagli

CORSO PROFORM DI PREPARAZIONE AL CONCORSO PER

CORSO PROFORM DI PREPARAZIONE AL CONCORSO PER Il corso, rivolto ad avvocati, praticanti avvocati e specializzati presso le Scuole di Specializzazione per le Professioni Forensi, si articolerà in appuntamenti di approfondimento teorico ed in esercitazioni

Dettagli

Capitolo I - Lineamenti di storia costituzionale francese. Dalla fine dell Ancien Régime alla costruzione europea

Capitolo I - Lineamenti di storia costituzionale francese. Dalla fine dell Ancien Régime alla costruzione europea Premessa Capitolo I - Lineamenti di storia costituzionale francese. Dalla fine dell Ancien Régime alla costruzione europea Sezione Prima: L instabilità istituzionale 1. Cinque secoli in cinque anni 2.

Dettagli

Concetti giuridici di base

Concetti giuridici di base Concetti giuridici di base Corso Nuove tecnologie e diritto 19 aprile 2006 Claudia Cevenini claudia.cevenini@unibo.it Che cos è il diritto Sistema di regole per risolvere i conflitti tra gli uomini. Si

Dettagli

studiobochicchio@legalebochicchio.it

studiobochicchio@legalebochicchio.it CURRICULUM VITAE DI INFORMAZIONI PERSONALI NOME Francesco Bochicchio INDIRIZZO Piazza Velasca 5, 20122, Milano, Italia TELEFONO 02.809172; 02.86984558 FAX 02.809174 E-MAIL studiobochicchio@legalebochicchio.it

Dettagli

APPROFONDIMENTI SUI PRINCIPI COSTITUZIONALI

APPROFONDIMENTI SUI PRINCIPI COSTITUZIONALI APPROFONDIMENTI SUI PRINCIPI COSTITUZIONALI IL CONTESTO LEGISLATIVO: SINTESI DEL QUADRO NORMATIVO STORICO D.P.R. n. 547 del 27 aprile 1955, Norme per la prevenzione degli infortuni sul lavoro D.P.R. n.

Dettagli

Parte Prima LE OBBLIGAZIONI

Parte Prima LE OBBLIGAZIONI INDICE SOMMARIO Parte Prima LE OBBLIGAZIONI Capitolo I Le obbligazioni 1. La nozione di obbligazione.... 3 2. Le obbligazioni naturali.... 8 3. Complementarità e complessità delle posizioni... 10 4. La

Dettagli

Programmazione annuale di Economia Politica Classe 4^ Indirizzo Sistemi informativi aziendali (n. 2 ore settimanali) Sezione Tecnica

Programmazione annuale di Economia Politica Classe 4^ Indirizzo Sistemi informativi aziendali (n. 2 ore settimanali) Sezione Tecnica Programmazione annuale di Economia Politica Classe 4^ Indirizzo Sistemi informativi aziendali (n. 2 ore settimanali) Sezione Tecnica Modulo 1 LA TEORIA DEL REDDITO NAZIONALE (*) COMPETENZE ABILITA /CAPACITA

Dettagli

Amministrazione, finanza e marketing - Turismo Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Amministrazione, finanza e marketing - Turismo Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca DIRITTO CIVILE CLASSE 3 INDIRIZZO AFM UdA n. 1 Titolo: INTRODUZIONE AL DIRITTO CIVILE Conoscere il diverso ambito di applicazione del diritto pubblico e nel diritto privato. Distinguere il diritto soggettivo

Dettagli

Prof. Avv. Giuseppe Cataldi Parere sull incidenza, nell ordinamento italiano, della

Prof. Avv. Giuseppe Cataldi Parere sull incidenza, nell ordinamento italiano, della 1 Parere sull incidenza, nell ordinamento italiano, della sentenza della Corte europea dei diritti dell uomo con la quale la Francia è stata condannata per il divieto legislativo di costituire associazioni

Dettagli

MASSIME LAVORO. Corte di Cassazione Sez. Lav. 1 Febbraio 2013, n 2422 (Pres. F. Lavoro (rapporto di) Lavoro subordinato Lavoratore Congedo

MASSIME LAVORO. Corte di Cassazione Sez. Lav. 1 Febbraio 2013, n 2422 (Pres. F. Lavoro (rapporto di) Lavoro subordinato Lavoratore Congedo MASSIME LAVORO Corte di Cassazione Sez. Lav. 1 Febbraio 2013, n 2422 (Pres. F. Miani Canevari; Rel. U. Berrino) Lavoro (rapporto di) Lavoro subordinato Lavoratore Congedo straordinario Dottorato di ricerca

Dettagli

APPUNTI DEL CORSO DI ECONOMIA POLITICA PER LA CLASSE IV PROF. FEDERICO MAZZONE CAPITOLO II EQUILIBRIO ECONOMICO GENERALE

APPUNTI DEL CORSO DI ECONOMIA POLITICA PER LA CLASSE IV PROF. FEDERICO MAZZONE CAPITOLO II EQUILIBRIO ECONOMICO GENERALE APPUNTI DEL CORSO DI ECONOMIA POLITICA PER LA CLASSE IV PROF. FEDERICO MAZZONE CAPITOLO II EQUILIBRIO ECONOMICO GENERALE Abbiamo detto che le risorse che costituiscono il reddito nazionale possono essere

Dettagli

Paparo Alfio Maurizio Via Giuseppe Borrello, n.14-95127 CATANIA. Studio Legale Avv. Alfio Paparo. Comune di Bronte. Pubblica Amministrazione

Paparo Alfio Maurizio Via Giuseppe Borrello, n.14-95127 CATANIA. Studio Legale Avv. Alfio Paparo. Comune di Bronte. Pubblica Amministrazione F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Paparo Alfio Maurizio Via Giuseppe Borrello, n.14-95127 CATANIA Telefono 095376448 Fax 0957723768

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Parte prima INTRODUZIONE. Capitolo 1 DIRITTO E NORMA

INDICE SOMMARIO. Parte prima INTRODUZIONE. Capitolo 1 DIRITTO E NORMA INDICE SOMMARIO Parte prima INTRODUZIONE Capitolo 1 DIRITTO E NORMA 1. Premessa... pag. 1 2. Significato corrente di «diritto»...» 2 3. Prescrizioni e regole...» 3 4. Le regole di diritto...» 7 5. L ordinamento

Dettagli

INDICE SOMMARIO INTRODUZIONE

INDICE SOMMARIO INTRODUZIONE INDICE SOMMARIO Prefazione (alla 12 a edizione)... Pag. V INTRODUZIONE 1. Produzione, consumo, finanza. Le attività produttive: il lavoro subordinato, il lavoro autonomo, l attività d impresa... Pag. 1

Dettagli

PROGRAMMAZIO E DI DIRITTO ECO OMIA CLASSE QUARTA LES LICEO DELLE SCIE ZE UMA E OPZIO E ECO OMICO SOCIALE

PROGRAMMAZIO E DI DIRITTO ECO OMIA CLASSE QUARTA LES LICEO DELLE SCIE ZE UMA E OPZIO E ECO OMICO SOCIALE PROGRAMMAZIO E DI DIRITTO ECO OMIA CLASSE QUARTA LES LICEO DELLE SCIE ZE UMA E OPZIO E ECO OMICO SOCIALE CONTENUTI PRIMO TRIMESTRE (33 ore) DIRITTO Prerequisiti: l ordinamento giuridico, la persona fisica

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DEL DIPARTIMENTO DI DISCIPLINE GIURIDICHE ED ECONOMINCHE Classi II-IV-V

PROGRAMMAZIONE DEL DIPARTIMENTO DI DISCIPLINE GIURIDICHE ED ECONOMINCHE Classi II-IV-V Liceo Tecnico Chimica Industriale Meccanica Elettrotecnica e Automazione Elettronica e Telecomunicazioni Istituto Tecnico Industriale Statale Alessandro Volta Via Assisana, 40/E - loc. Piscille - 06087

Dettagli

Indice. 22 2.6. Produzione totale e felicità totale. ix Prefazione

Indice. 22 2.6. Produzione totale e felicità totale. ix Prefazione Indice ix Prefazione Capitolo 1 1 Che cos è la macroeconomia? 1 1.1. Di cosa si occupa la macroeconomia? 3 1.2. E quella definizione? 4 1.3. La differenza tra macroeconomia e microeconomia 5 1.4. Perché

Dettagli

LA MACROECONOMIA: CONCETTI INTRODUTTIVI

LA MACROECONOMIA: CONCETTI INTRODUTTIVI LA MACROECONOMIA: CONCETTI INTRODUTTIVI 0 In questo capitolo imparerete Le questioni della macroeconomia Gli strumenti della macroeconomia I concetti dell analisi macroeconomica Le domande della macroeconomia

Dettagli

Anno scolastico 2013/2014. Curricolo verticale. Servizi socio sanitario/ Servizi Commerciali

Anno scolastico 2013/2014. Curricolo verticale. Servizi socio sanitario/ Servizi Commerciali Istituto Istruzione Superiore 'Mattei Fortunato' Eboli (SA) Anno scolastico 2013/2014 Curricolo verticale Servizi socio sanitario/ Servizi Commerciali Disciplina: DIRITTO ED ECONOMIA Al termine del percorso

Dettagli

PIANO DI LAVORO DEL DOCENTE

PIANO DI LAVORO DEL DOCENTE ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE "ENRICO DE NICOLA" 35028 PIOVE DI SACCO Via G. Parini, 10/c Tel. 049/5841692 049/9703995 Fax 049/5841969 e-mail:denicola@scuolanet.pd.it - Codice Fiscale 80024700280

Dettagli

Dalla crisi economica alla crisi sociale: cause e rimedi

Dalla crisi economica alla crisi sociale: cause e rimedi Dalla crisi economica alla crisi sociale: cause e rimedi I numeri della disoccupazione Cercano lavoro 3 milioni 12% Scoraggiati 3 milioni 12% TOTALE 6 MILIONI 24% DISOCCUPAZIONE GIOVANILE 40% (700mila)

Dettagli

CAPITOLO I GLI STATUS PERSONAE E FAMILIAE NELLA GIURISPRUDENZA DELLE CORTI SOVRANAZIONALI

CAPITOLO I GLI STATUS PERSONAE E FAMILIAE NELLA GIURISPRUDENZA DELLE CORTI SOVRANAZIONALI INDICE - SOMMARIO Presentazione di PIETRO PERLINGIERI 3 CAPITOLO I GLI STATUS PERSONAE E FAMILIAE NELLA GIURISPRUDENZA DELLE CORTI SOVRANAZIONALI Gli status personae e familiae nella giurisprudenza delle

Dettagli

2010 = piano di salvataggio di 110 miliardi di euro. Memorandum of Economic and Financial Policies e Memorandum of Undestranding of Specific Economic

2010 = piano di salvataggio di 110 miliardi di euro. Memorandum of Economic and Financial Policies e Memorandum of Undestranding of Specific Economic GRECIA Primo programma di assistenza finanziaria 2010 = 110 miliardi di euro. Secondo programma 2012 = 130 miliardi di euro. Terzo programma 2015 = 86 miliardi di euro del fondo salva Stati. Prestito ottenuto

Dettagli

INDICE SOMMARIO CAPITOLO PRIMO CENNI STORICI SUL CONCORDATO PREVENTIVO

INDICE SOMMARIO CAPITOLO PRIMO CENNI STORICI SUL CONCORDATO PREVENTIVO INDICE SOMMARIO Elenco delle principali abbreviazioni... XIII CAPITOLO PRIMO CENNI STORICI SUL CONCORDATO PREVENTIVO Guida bibliografica... 3 1. Origini dell istituto.... 5 2. Il concordato preventivo

Dettagli

SCRITTI ESAME AVVOCATO 2015 di Roberto Garofoli

SCRITTI ESAME AVVOCATO 2015 di Roberto Garofoli SCRITTI ESAME AVVOCATO 2015 di Roberto Garofoli SOMMARIO SEZIONE I Persone Scheda n. 1 Diritti civili dello straniero e condizione di reciprocità ex art. 16 preleggi (Cass. civ., sez. II, 30 giugno 2014,

Dettagli

SUPERIORE DI SAN DANIELE DEL FRIULI VINCENZO MANZINI CORSI DI STUDIO:

SUPERIORE DI SAN DANIELE DEL FRIULI VINCENZO MANZINI CORSI DI STUDIO: ISTITUTO STATALE di ISTRUZIONE SUPERIORE DI SAN DANIELE DEL FRIULI VINCENZO MANZINI CORSI DI STUDIO: Amministrazione, Finanza e Marketing Costruzioni, Ambiente e Territorio Liceo Linguistico Liceo Scientifico.

Dettagli

INDICE-SOMMARIO. Capitolo I PROFILI GENERALI DELLA MATERIA

INDICE-SOMMARIO. Capitolo I PROFILI GENERALI DELLA MATERIA INDICE-SOMMARIO Capitolo I PROFILI GENERALI DELLA MATERIA 1. - Nozione di ente pubblico. La concezione tradizionale e quella moderna. I criteri di individuazione dell ente pubblico... Pag. 1 2. - Principali

Dettagli

IL CONCORDATO PREVENTIVO

IL CONCORDATO PREVENTIVO GIOVANNI LO CASCIO IL CONCORDATO PREVENTIVO SESTA EDIZIONE V \ MILANO - DOTT. A. GIUFFRfe EDITORE - 2007 INDICE Prefazione. CAPITOLO I IL NUOVO CONCORDATO PREVENTIVO 1. Evoluzione del sistema normativo

Dettagli

INDIRIZZO :RELAZIONI INTERNAZIONALI A.S. 2014/2015 Prof. Moretto Giampiero

INDIRIZZO :RELAZIONI INTERNAZIONALI A.S. 2014/2015 Prof. Moretto Giampiero Programma di Economia Aziendale Classe IV /D INDIRIZZO :RELAZIONI INTERNAZIONALI A.S. 2014/2015 Prof. Moretto Giampiero Unità 1 Le società di capitali nel sistema economico mondiale Lezione 1 Società di

Dettagli

INDICE-SOMMARIO CAPITOLO I I MUTAMENTI DELLA FAMIGLIA E L OBBLIGO DI MANTENIMENTO DEL CONIUGE E DEI FIGLI

INDICE-SOMMARIO CAPITOLO I I MUTAMENTI DELLA FAMIGLIA E L OBBLIGO DI MANTENIMENTO DEL CONIUGE E DEI FIGLI INDICE-SOMMARIO Presentazione della Collana... pag. VII Introduzione...» XI In memoria del compianto Bruno Schettini...» XIV Prefazione: Primo commento alle modifiche apportate dalla legge n. 219 del 10

Dettagli

MODULO 2: IL DIRITTO DEL LAVORO

MODULO 2: IL DIRITTO DEL LAVORO 1) Il lavoro nella Costituzione (13, 14) MODULO 2: IL DIRITTO DEL LAVORO L importanza del lavoro è immediatamente sancita dall art. 1 L Italia è una repubblica democratica fondata sul lavoro ed esso costituisce

Dettagli

INDICE-SOMMARIO II. L OFFERTA DI MERCATO. I FINANCIAL PRODUCTS E L APPELLO AL PUBBLICO RISPARMIO. MODI E FINALITÀ DELLA PUBBLICA VIGILANZA

INDICE-SOMMARIO II. L OFFERTA DI MERCATO. I FINANCIAL PRODUCTS E L APPELLO AL PUBBLICO RISPARMIO. MODI E FINALITÀ DELLA PUBBLICA VIGILANZA I. L INVESTIMENTO FINANZIARIO. LA MATERIA E LE SUE REGOLE. IL DIRITTO DEI MERCATI MOBILIARI 1. Lo scenario di insieme e l oggetto di studio. Un primo passo da orientare nella giusta direzione... 1 2. Che

Dettagli

Introduzione 1. I Macroeconomia monetaria nazionale 17

Introduzione 1. I Macroeconomia monetaria nazionale 17 Indice Indice delle tavole Indice delle figure Ringraziamenti Prefazione xiii xv xvii xix Introduzione 1 I Macroeconomia monetaria nazionale 17 1 La moneta flusso e la moneta stock 19 La moneta come forma

Dettagli

INDICE INTRODUZIONE. Sezione prima TEMI GENERALI E FONTI CAPITOLO I DIRITTO DEL LAVORO E DINTORNI

INDICE INTRODUZIONE. Sezione prima TEMI GENERALI E FONTI CAPITOLO I DIRITTO DEL LAVORO E DINTORNI INTRODUZIONE 1. Diritto e vita... 1 2. Fra metodo e filosofia... 4 3. Dal testo alla cosa... 6 4. Dalla cosa al testo: il linguaggio... 9 5. Alla ricerca della ratio: per un interpretazione bifocale...

Dettagli

SCUOLA SAMMARINESE di ALTA FORMAZIONE per le professioni di AVVOCATO, NOTAIO, DOTTORE COMMERCIALISTA ed ESPERTO CONTABILE

SCUOLA SAMMARINESE di ALTA FORMAZIONE per le professioni di AVVOCATO, NOTAIO, DOTTORE COMMERCIALISTA ed ESPERTO CONTABILE UNIVERSITA degli STUDI Repubblica di San Marino DIPARTIMENTO di STUDI GIURIDICI Istituto Giuridico Sammarinese SCUOLA SAMMARINESE di ALTA FORMAZIONE per le professioni di AVVOCATO, NOTAIO, DOTTORE COMMERCIALISTA

Dettagli

ITALO CALVINO telefono: 0257500115 via Guido Rossa 20089 ROZZANO MI fax: 0257500163

ITALO CALVINO telefono: 0257500115 via Guido Rossa 20089 ROZZANO MI fax: 0257500163 Istituto di Istruzione Superiore ITALO CALVINO telefono: 0257500115 via Guido Rossa 20089 ROZZANO MI fax: 0257500163 Sezione Associata: telefono: 025300901 via Karl Marx 4 - Noverasco - 20090 OPERA MI

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Capitolo 1 L OPERATIVITAv DI CREDITO FONDIARIO: PROFILI STORICI E LEGISLATIVI. Capitolo 2 LE OPERAZIONI DI CREDITO FONDIARIO

INDICE SOMMARIO. Capitolo 1 L OPERATIVITAv DI CREDITO FONDIARIO: PROFILI STORICI E LEGISLATIVI. Capitolo 2 LE OPERAZIONI DI CREDITO FONDIARIO INDICE SOMMARIO Introduzione... Elenco delle principali abbreviazioni... XIII XV Capitolo 1 L OPERATIVITAv DI CREDITO FONDIARIO: PROFILI STORICI E LEGISLATIVI 1.1. Evoluzione storica del credito fondiario...

Dettagli

CURRICULUM. Avv. Giuseppe Frugis, nato a Bari il 21.4.1941, ed ivi residente alla via C. Rosalba 10.

CURRICULUM. Avv. Giuseppe Frugis, nato a Bari il 21.4.1941, ed ivi residente alla via C. Rosalba 10. CURRICULUM Avv. Giuseppe Frugis, nato a Bari il 21.4.1941, ed ivi residente alla via C. Rosalba 10. Laureato in giurisprudenza presso l Università di Bari il 21.4.1970; Avvocato dal 4.5.74 ; Abilitato

Dettagli

NATALINO RONZITTI INTRODUZIONE AL INTERNAZIONALE. Quarta edizione

NATALINO RONZITTI INTRODUZIONE AL INTERNAZIONALE. Quarta edizione NATALINO RONZITTI INTRODUZIONE AL DIRITTO INTERNAZIONALE Quarta edizione G. Giappichelli Editore Torino Indice-Sommario Premessa alla quarta edizione Premessa alla terza edizione Premessa alla seconda

Dettagli

Corso di Politica Economica

Corso di Politica Economica Anno accademico 2014/2015 Corso di Politica Economica Docente: Claudio Di Berardino Informazioni sito docente: http://claudiodiberardino.jimdo.com mail: c.diberardino@unich.it 1 lezione - Le teorie degli

Dettagli

Giorgio Lunghini Le cause delle crisi economiche

Giorgio Lunghini Le cause delle crisi economiche Lezioni Lincee di Economia Milano 2 marzo 2015 Giorgio Lunghini Le cause delle crisi economiche Una volta uno studente chiese a N. Kaldor (un grande economista di Cambridge, ma di origine ungherese) se

Dettagli

PROGRAMMA CORSO ESAME AVVOCATO Diritto Civile

PROGRAMMA CORSO ESAME AVVOCATO Diritto Civile PROGRAMMA CORSO ESAME AVVOCATO Diritto Civile Lezione 1 - Introduzione 1.1. Il metodo del corso 1.2. Tecniche di redazione di un parere 1.3. Struttura e logica argomentativa 1.4. Differenze tra trovare

Dettagli

L economia italiana nella Relazione della Banca d Italia

L economia italiana nella Relazione della Banca d Italia L economia italiana nella Relazione della Banca d Italia Paolo Sestito Servizio struttura Economica, Banca d Italia Modena, 4 giugno 215 Il contesto internazionale e l area dell euro 2 Nei paesi emergenti,

Dettagli

IL DISEGNO DI LEGGE DI RIFORMA DELLA PARTE SECONDA DELLA COSTITUZIONE

IL DISEGNO DI LEGGE DI RIFORMA DELLA PARTE SECONDA DELLA COSTITUZIONE IL DISEGNO DI LEGGE DI RIFORMA DELLA PARTE SECONDA DELLA COSTITUZIONE APPROVATO IN SEDE REFERENTE DALLA 1 a COMMISSIONE DEL SENATO NELLA SEDUTA DEL 10 LUGLIO 2014 WWW.RIFORMECOSTITUZIONALI.GOV.IT ELEMENTI

Dettagli

Liceo Don Lorenzo Milani Romano di Lombardia

Liceo Don Lorenzo Milani Romano di Lombardia Lo Stato Cos è lo Stato Definizione ed elementi Organizzazione politica Lo Stato è un ente, un organizzazione che si forma quando un popolo che vive entro un territorio determinato, si sottopone all autorità

Dettagli

DISEGNO DI LEGGE TITOLO I DISCIPLINA DEL FINANZIAMENTO DEI MOVIMENTI E PARTITI POLITICI. Art. 1 (Abolizione del finanziamento pubblico)

DISEGNO DI LEGGE TITOLO I DISCIPLINA DEL FINANZIAMENTO DEI MOVIMENTI E PARTITI POLITICI. Art. 1 (Abolizione del finanziamento pubblico) DISEGNO DI LEGGE TITOLO I DISCIPLINA DEL FINANZIAMENTO DEI MOVIMENTI E PARTITI POLITICI Art. 1 (Abolizione del finanziamento pubblico) 1. E abolito il finanziamento pubblico dei partiti. 2. I partiti e

Dettagli

GRUPPO DI LAVORO DISCIPLINE GIURIDICHE ECONOMICHE COMPETENZE PER LE CLASSI PRIME *

GRUPPO DI LAVORO DISCIPLINE GIURIDICHE ECONOMICHE COMPETENZE PER LE CLASSI PRIME * COMPETENZE PER LE CLASSI PRIME * MACRO-COMPETENZA: collocare l'esperienza personale in un sistema di regole fondato sul reciproco riconoscimento dei diritti garantiti dalla Costituzione, a tutela della

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Avvertenza alla seconda edizione...

INDICE SOMMARIO. Avvertenza alla seconda edizione... INDICE SOMMARIO Avvertenza alla seconda edizione.......................... XV Art. 2941 (Sospensione per rapporto tra le parti) 1. La sospensione della prescrizione....................... 3 2. Impossibilità

Dettagli

Anno Scolastico: 2014/2015 Indirizzo: Amministrazione, Finanza e Marketing Classe: 3 Disciplina: Diritto

Anno Scolastico: 2014/2015 Indirizzo: Amministrazione, Finanza e Marketing Classe: 3 Disciplina: Diritto Anno Scolastico: 2014/2015 Indirizzo: Amministrazione, Finanza e Marketing Classe: 3 Disciplina: Diritto Prof. Competenze disciplinari: 1. Individuare e accedere alla normativa civilistica 2. Individuare

Dettagli

La Responsabilità Civile, Penale e Amministrativa

La Responsabilità Civile, Penale e Amministrativa La Responsabilità Civile, Penale e Amministrativa a cura dell Avv. Elio Garibaldi 1 RECENTI ORIENTAMENTI DOTTRINALI E GIURISPRUDENZIALI IN ARGOMENTO DI RESPONSABILITA SANITARIA Responsabilità contrattuale

Dettagli

Presentazione del Rapporto L economia del Molise

Presentazione del Rapporto L economia del Molise Presentazione del Rapporto L economia del Molise Francesco Zollino Servizio di Congiuntura e politica monetaria Banca d Italia Università degli Sudi del Molise, Campobasso 18 giugno 215 Il contesto internazionale

Dettagli

DOMANDE DI ESERCITAZIONE DI MACROECONOMIA. 2bis) Definire e confrontare i seguenti concetti: PIL, PIL pro-capite, PIL reale, PIL nominale.

DOMANDE DI ESERCITAZIONE DI MACROECONOMIA. 2bis) Definire e confrontare i seguenti concetti: PIL, PIL pro-capite, PIL reale, PIL nominale. DOMANDE DI ESERCITAZIONE DI MACROECONOMIA PARTE I: I FONDAMENTI DELLA MACRO 1) Dopo aver spiegato la distinzione tra micro e macro economia, lo studente definisca e spieghi il concetto di Prodotto Interno

Dettagli

PANDORA LE ULTIMISSIME TRACCE

PANDORA LE ULTIMISSIME TRACCE Roberto GAROFOLI PANDORA LE ULTIMISSIME TRACCE PER IL CONCORSO IN MAGISTRATURA ULTIMISSIME TRACCE DI CIVILE, PENALE E AMMINISTRATIVO AD ALTA PROBABILITÀ CONCORSUALE 2014 SOMMARIO PARTE PRIMA CIVILE SEZIONE

Dettagli

REFERENDUM ABROGATIVI Data Titolo Affl. Quorum SÌ NO Risultato Descrizione

REFERENDUM ABROGATIVI Data Titolo Affl. Quorum SÌ NO Risultato Descrizione 12 maggio Divorzio 87,72% raggiunto 40,74% 59,26% NO Abrogazione della legge Fortuna-Baslini, con la 1974 quale era stato introdotto in Italia il divorzio. Ordine pubblico 81,19% raggiunto 23,54% 76,46%

Dettagli

LO STATO E GLI ALTRI ORDINAMENTI. L ORDINAMENTO INTERNAZIONALE

LO STATO E GLI ALTRI ORDINAMENTI. L ORDINAMENTO INTERNAZIONALE LO STATO E GLI ALTRI ORDINAMENTI. L ORDINAMENTO INTERNAZIONALE L ordinamento giuridico internazionale Diritto internazionale generale e diritto internazionale particolare L adattamento del diritto interno

Dettagli

INDICE SOMMARIO PARTE PRIMA GLI INTERMEDIARI FINANZIARI CAPITOLO PRIMO LA DISCIPLINA SUGLI INTERMEDIARI FINANZIARI NEL TESTO UNICO BANCARIO

INDICE SOMMARIO PARTE PRIMA GLI INTERMEDIARI FINANZIARI CAPITOLO PRIMO LA DISCIPLINA SUGLI INTERMEDIARI FINANZIARI NEL TESTO UNICO BANCARIO PARTE PRIMA GLI INTERMEDIARI FINANZIARI CAPITOLO PRIMO LA DISCIPLINA SUGLI INTERMEDIARI FINANZIARI NEL TESTO UNICO BANCARIO 1.1. Le origini della normativa del Titolo V t.u. bancario sui «Soggetti operanti

Dettagli

LA PIATTAFORMA POLITICA

LA PIATTAFORMA POLITICA LA PIATTAFORMA POLITICA Il MANIFESTO per il WELFARE è un documento generale (d.g.) di riflessione sui diritti del XXI secolo, di analisi ei bisogni delle persone e di proposte di emancipazione, protezione

Dettagli

a cura di VANESSA PESENTI

a cura di VANESSA PESENTI ! a cura di VANESSA PESENTI! ! INDICE Parte Prima: INTRODUZIONE Capitolo I: L ORDINAMENTO GIURIDICO 1. Le parole del diritto.... 13 2. Prescrizioni, regole, norme.... 14 3. L idea di fonti del diritto....

Dettagli

FARE LAVORO AL TEMPO DELLA CRISI

FARE LAVORO AL TEMPO DELLA CRISI FARE LAVORO AL TEMPO DELLA CRISI Le cinque linee-guida del Nuovo Centrodestra La proposta del Nuovo Centrodestra per il lavoro - quale è descritta in questo documento e nel connesso Disegno di Legge -

Dettagli

DIRITTI DEL LAVORATORE

DIRITTI DEL LAVORATORE DIRITTI DEL LAVORATORE LA RETRIBUZIONE; IL DIRITTO ALLA SALUTE; LE NORME DI IGIENE E SICUREZZA SUL LAVORO; LE FERIE E I RIPOSI; IL DIVIETO DI LICENZIAMENTO PER MATERNITÀ O PER MATRIMONIO; IL PRINCIPIO

Dettagli

CATALOGO CORSI DI FORMAZIONE ON LINE

CATALOGO CORSI DI FORMAZIONE ON LINE CATALOGO CORSI DI FORMAZIONE ON LINE Edizione 2015 Area Avvocati i nostri corsi sono riconosci dall Ordine degli Avvocati e rilasciano i Criti Formativi Deontologia CNF0319 Società tra professionisti,

Dettagli

CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE DELLA TUTELA GIUDIZIARIA. Contraente: COMUNE DI BIBBIENA

CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE DELLA TUTELA GIUDIZIARIA. Contraente: COMUNE DI BIBBIENA CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE DELLA TUTELA GIUDIZIARIA Contraente: COMUNE DI BIBBIENA SEZ. 1 D E F I N I Z I O N I COMPAGNIA E/O SOCIETA CONTRAENTE: POLIZZA: PREMIO RISCHIO SINISTRO INDENNIZZO l Impresa

Dettagli

LEGGE. n. 8580 del 17/02/2000. Sui partiti politici

LEGGE. n. 8580 del 17/02/2000. Sui partiti politici LEGGE n. 8580 del 17/02/2000 Sui partiti politici (Modificata dalla decisione della Corte costituzionale n. 33 del 05/09/2001, G.U. n. 30) (Modificata dalla Legge n. 9452, del 02/02/2006 G.U. n. 15) (Modificata

Dettagli

Curriculum vitae. Via V. Alfieri, n. 19 50121 Firenze Tel. 055.2345733 2478446 Fax 055.2340485 giallongo@studiogiallongo.it

Curriculum vitae. Via V. Alfieri, n. 19 50121 Firenze Tel. 055.2345733 2478446 Fax 055.2340485 giallongo@studiogiallongo.it Curriculum vitae Dopo aver conseguito la laurea presso la Facoltà di Giurisprudenza dell Università degli Studi di Firenze, sono stato assegnatario di una borsa di studio ministeriale di addestramento

Dettagli

Il Commercialista iscritto all Ordine, dipendenti e collaboratori con contratto di collaborazione coordinata e continuativa (Massimo 7 Assicurati)

Il Commercialista iscritto all Ordine, dipendenti e collaboratori con contratto di collaborazione coordinata e continuativa (Massimo 7 Assicurati) SCHEDA DI ADESIONE ALLA POLIZZA DELLA TUTELA LEGALE IN CONVENZIONE CON L ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI ED ESPERTI CONTABILI DI BASSANO DEL GRAPPA ED ANTHEA SPA Assicurati: Il Commercialista iscritto

Dettagli

LEZIONE 6. Il modello keynesiano

LEZIONE 6. Il modello keynesiano LEZIONE 6 IL MODELLO REDDITO SPESA Il modello keynesiano La GD segna l origine della teoria macroeconomica moderna Il modello classico e i relativi precetti di politica economica si dimostrano incapaci

Dettagli

Conferimento e persona giuridica

Conferimento e persona giuridica conferimento atto con il quale i soci provvedono all organizzazione dei loro investimenti in modo funzionale all esercizio collettivo dell attività di impresa: vedi art. 2247 c.c. (Società) MA ANCHE conferimento

Dettagli

Esami di Stato di abilitazione all'esercizio professionale per Esperto contabile Elenco delle tracce sorteggiate nelle sessioni precedenti

Esami di Stato di abilitazione all'esercizio professionale per Esperto contabile Elenco delle tracce sorteggiate nelle sessioni precedenti Esami di Stato di abilitazione all'esercizio professionale per Esperto contabile Elenco delle tracce sorteggiate nelle sessioni precedenti I^ sessione 2012 Materie aziendali: Il candidato illustri i principi

Dettagli

DISCIPLINA DELL AZIENDA

DISCIPLINA DELL AZIENDA Prefazione alla seconda edizione....................... VII Prefazione alla prima edizione........................ IX Avvertenze................................ XIII PARTE PRIMA DISCIPLINA DELL AZIENDA

Dettagli

TOMO I. Capitolo 1 IL COMMERCIO ELETTRONICO E LE REGOLE DEL MERCATO di Vincenzo Franceschelli

TOMO I. Capitolo 1 IL COMMERCIO ELETTRONICO E LE REGOLE DEL MERCATO di Vincenzo Franceschelli INDICE SOMMARIO TOMO I Premessa diguidoalpa... XVII Presentazione divincenzofranceschelli... XXXVII INTRODUZIONE ALLA TERZA EDIZIONE di Emilio Tosi 1. Interneteil«WorldWideWeb»:dalrealealvirtuale... 1

Dettagli

DOCUMENTO DI LEGAUTONOMIE

DOCUMENTO DI LEGAUTONOMIE Convegno nazionale Senato delle autonomie/federalismo e riforma dell'ordinamento locale Roma, 14 Ottobre 2013 Tempio di Adriano Sala Convegni Piazza di Pietra Ore 9.30/14.00 DOCUMENTO DI LEGAUTONOMIE 2

Dettagli

INDICE CAPITOLO PRIMO RIFLESSIONI SUL CONCETTO DI FRODE NEL DIRITTO PENALE DELL ECONOMIA

INDICE CAPITOLO PRIMO RIFLESSIONI SUL CONCETTO DI FRODE NEL DIRITTO PENALE DELL ECONOMIA INDICE Premessa... pag. 11 CAPITOLO PRIMO RIFLESSIONI SUL CONCETTO DI FRODE NEL DIRITTO PENALE DELL ECONOMIA 1.1 Le frodi fiscali. Evoluzione storica della fattispecie... pag. 13 1.2 Il concetto di frode.

Dettagli

IL FINANZIAMENTO PUBBLICO AI PARTITI, DALL ORIGINE AI GIORNI

IL FINANZIAMENTO PUBBLICO AI PARTITI, DALL ORIGINE AI GIORNI 417 www.freefoundation.com i dossier IL FINANZIAMENTO PUBBLICO AI PARTITI, DALL ORIGINE AI GIORNI NOSTRI 25 maggio 2013 a cura di Renato Brunetta INDICE 2 Il finanziamento dei partiti in Italia L introduzione

Dettagli

Forme di estinzione individuale del rapporto di lavoro

Forme di estinzione individuale del rapporto di lavoro C 14 a p i t o l o Forme di estinzione individuale del rapporto di lavoro 1 I principi generali dei licenziamenti individuali Il licenziamento è considerato legittimo soltanto quando sussistono alcune

Dettagli

con il sostegno di Educazione Finanziaria nella cultura economica e sociale del Mediterraneo

con il sostegno di Educazione Finanziaria nella cultura economica e sociale del Mediterraneo con il sostegno di Educazione Finanziaria nella cultura economica e sociale del Mediterraneo Regione Campania Anno Accademico 2014-2015 Educazione Finanziaria La globalizzazione che domina i mercati finanziari

Dettagli

INDICE CAPITOLO 1 LA COOPERAZIONE GIUDIZIARIA IN MATERIA PENALE NELL UNIONE EUROPEA

INDICE CAPITOLO 1 LA COOPERAZIONE GIUDIZIARIA IN MATERIA PENALE NELL UNIONE EUROPEA INDICE Prefazione... xi CAPITOLO 1 LA COOPERAZIONE GIUDIZIARIA IN MATERIA PENALE NELL UNIONE EUROPEA I. La cooperazione intergovernativa degli anni settanta e ottanta... 2 II. Il «terzo pilastro»... 7

Dettagli

INDICE SOMMARIO PARTE PRIMA. CAPITOLO I LA MEDIAZIONE NEL SISTEMA DELLE ADR di Carmela Perago

INDICE SOMMARIO PARTE PRIMA. CAPITOLO I LA MEDIAZIONE NEL SISTEMA DELLE ADR di Carmela Perago INDICE SOMMARIO Presentazione...................................... Gli autori........................................ V XIII PARTE PRIMA CAPITOLO I LA MEDIAZIONE NEL SISTEMA DELLE ADR di Carmela Perago

Dettagli

Commento di Marco Badagliacca

Commento di Marco Badagliacca Commento di Marco Badagliacca 3. SPAZIO AEREO SOGGETTO ALLA SOVRANITÀ DELLO STATO. È soggetto alla sovranità dello Stato (1) lo spazio aereo (2) che sovrasta il territorio della Repubblica ed il relativo

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Parte generale... pag. 1. Capitolo I La responsabilità (F. Martini)...» 3

INDICE SOMMARIO. Parte generale... pag. 1. Capitolo I La responsabilità (F. Martini)...» 3 Indice sommario 1.1 INDICE SOMMARIO Parte generale...................... pag. 1 Capitolo I La responsabilità (F. Martini)............» 3 1.1. Gli elementi costitutivi della responsabilità.............»

Dettagli

1. Profili generali dell idealtipo subordinato a tempo indeterminato. L art.2094c.c... 23

1. Profili generali dell idealtipo subordinato a tempo indeterminato. L art.2094c.c... 23 xi Presentazione... vii INTRODUZIONE IL DIRITTODEL LAVOROEDELLAPREVIDENZA COME SCIENZA GIURIDICA AUTONOMA 1. Rivoluzioneindustrialeedirittodeiborghesi... 3 1.1. La prima disciplina civilistica e la difesa

Dettagli

PROGRAMMA. Consiglio Superiore della Magistratura. dei corsi di formazione e di aggiornamento professionale per i magistrati 2000

PROGRAMMA. Consiglio Superiore della Magistratura. dei corsi di formazione e di aggiornamento professionale per i magistrati 2000 1-46-107.ps 13-10-1999 8:21 Pagina 3 Consiglio Superiore della Magistratura PROGRAMMA dei corsi di formazione e di aggiornamento professionale per i magistrati 2000 1-46-107.ps 13-10-1999 8:21 Pagina 5

Dettagli

I MANUALI DEL PROFESSIONISTA

I MANUALI DEL PROFESSIONISTA I MANUALI DEL PROFESSIONISTA Michele ADINOLFI - Francesco GRECO Francesco MAZZOTTA - Marco TOLLA Marco THIONE - Fernando RAPONE Manuale di Diritto tributario Prefazione Conoscendo l importante percorso

Dettagli

PARTE I: L INQUADRAMENTO SISTEMATICO DELLE FORME DI PREVIDENZA VOLONTARIA

PARTE I: L INQUADRAMENTO SISTEMATICO DELLE FORME DI PREVIDENZA VOLONTARIA Art 2123 (Forme di previdenza) PARTE I: L INQUADRAMENTO SISTEMATICO DELLE FORME DI PREVIDENZA VOLONTARIA CAPITOLO I: LA PREVIDENZA VOLONTARIA NEL SISTEMA ITALIANO E COMUNITARIO DI SICUREZZA SOCIALE (Maurizio

Dettagli

IL PROGRAMMA. Libertà di stabilimento e di prestazione di servizi da parte degli intermediari comunitari

IL PROGRAMMA. Libertà di stabilimento e di prestazione di servizi da parte degli intermediari comunitari IL PROGRAMMA Modulo I I soggetti e il contesto operativo e regolamentare 1 2 dicembre 2011 - ore 15.00-19.00 Gli intermediari finanziari di cui al Titolo V del TUB a) La nascita della regolamentazione

Dettagli

Giurisprudenza - Bari

Giurisprudenza - Bari Giurisprudenza - Bari FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA www.lex.uniba.it Bari Presidenza Piazza Cesare Battisti, 1-70121 Bari Preside: prof. Mario Giovanni Garofalo Tel. 080.571721-7240; e-mail: mg:garofalo@lex.uniba.it

Dettagli

PROGRAMMAZIONE MODULARE DI DIRITTO ED ECONOMIA CLASSE QUINTA INDIRIZZO TECNICO GESTIONE AZIENDALE SEZIONE PROFESSIONALE

PROGRAMMAZIONE MODULARE DI DIRITTO ED ECONOMIA CLASSE QUINTA INDIRIZZO TECNICO GESTIONE AZIENDALE SEZIONE PROFESSIONALE Modulo 1 I PRINCIPALI CONTRATTI TIPICI PROGRAMMAZIONE MODULARE DI DIRITTO ED ECONOMIA CLASSE QUINTA INDIRIZZO TECNICO GESTIONE AZIENDALE SEZIONE PROFESSIONALE Essere in grado di indicare e rappresentare

Dettagli

CURRICULUM VITAE. Dati personali: Cristina De Benetti, nata a Treviso il 29.04.1966

CURRICULUM VITAE. Dati personali: Cristina De Benetti, nata a Treviso il 29.04.1966 CURRICULUM VITAE Dati personali: Cristina De Benetti, nata a Treviso il 29.04.1966 Dati professionali: Professore associato di Istituzioni di diritto pubblico, settore concorsuale Diritto amministrativo,

Dettagli

PIANO DI LAVORO ANNO SCOLASTICO 2013 2014. Prof. Forlin Maria Nives AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING INDIRIZZO

PIANO DI LAVORO ANNO SCOLASTICO 2013 2014. Prof. Forlin Maria Nives AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING INDIRIZZO PIANO DI LAVORO ANNO SCOLASTICO 2013 2014 DOCENTE DISCIPLINA CLASSE INDIRIZZO Prof. Forlin Maria Nives Economia Politica 3^ AEM AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING DATA DI PRESENTAZIONE 10 Novembre 2013

Dettagli