Digitized by Gorr. U t e r i *, a g g. d e p a r t i n a t i d u n a m e d e s i m a

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Digitized by Gorr. U t e r i *, a g g. d e p a r t i n a t i d u n a m e d e s i m a"

Transcript

1 57G OS t r i b u n a l e l e c i t a z i o n i, l e i n t i m a z i o n i, e d a l t r i a t t i g i u d i c i a l i -, u s c i e r e, m e s s o, d o n z e l l o, t a v o l a c c i n o, accensus, a p p a riio r, h u i s s i e r, p o r t e - m a s s e. U s s u r è a, v o s t r a s i g n o r i a, v o s s i g n o r i a, t u, v o u s m o n s i e u r. U s x j à l, d i u s o, c h e è p e r u s o, c o m u n e, o r d i n a r i o, u s u a l e, usu obvius, usitatus, u s u e l, c o m m u n, v u l g a i r e, o r d i n a i r e. U s u b o è, usiboè, a j u s s, a g l i e s t r e m i, i n s o m m a n e c e s s i t à, i n g r a n m i s e r i a, a d itic i - l a, a u x a b o i s. Èsse a i u su boè, esse a i ussf e s s e r e a l v e r d e, d a r t r e n t u n o, a d incitas redactum esse, ê t r e b i e n é t r i l l e, ê t r e s u r l e s d e n t s. U sufrùt, dritto di godere d* una cosa di cui un altro ha la proprietà, come farebbe il padrone medesimo, col carico però di conservarne la sostanza, o di restituirne l'eq u i valente se si tratta di cose -che non si pos- 5òno usare se uou consumandole; usufrutto, ususfructusj usufruit. U sufrutuari, colui che gode l usufrutto d una cosa -, usufruttuario, usujructuarius, usufruitier. U sura, interesse eccessivo ed illecito del denaro dato a prestito, e generalmente qualunque guadagno somigliante; usura, illic ita ìisura, fe n u s im m odietim, usure. U s u ra, ciò che si dà spontaneamente oltre il dovuto -, usura, fbruis, usure. U s u r a r i, usure, c h e d à e p r e s t a a d u s u r a, u s u r a j o, u s u r i e r e, feen erator, d anista, to cu l- lio, u s u r i e r, f e s s e - m a t t h i e u, f a i s s e - m a t t i e u x. U s u r è, V. U s u ra ri. U surpassiow, occupazione ingiusta e violenta delle altrui sostanze ; usurpamento, usurpazione, in/usta b oni a lie n i occupa tio, usuirpatio, usurpation. U surpé, occupare ingiustamente e torre quello che s'aspetta altrui -, usurpare,.usur- c o i f f e d «r é s e a u. UT pare, rem alienarti inique occupare, raperei in rem alienam invadere., u s u r p e r, s e m p a r e r d u b i e n d u n a u t r e i n j u s t e m e n t, s a p p r o p r i e r i n j u s t e m e n t U t o dò, p r i m a n o t a d e l l a s c a l a n a t u r a l e m u s i c a l e, e n o m e p u r e d e l t u o n o c h e h a u e l l a n o t a p e r f o n d a m e n t a l e -, d o, t u o n o i d o, c e s o l f a u t u t, t o n d u t, c e - s o l - u t. Aj va j'ut e j et a Jelo bogè, d e b - b o n s i f a r e t u t t i g l i s f o r z i p e r m u o v e r l o, omni ope atque opera enitendum ut moveatur, pedi bus que enixe omnia faeienda ad movendum, i l f a u t f a i r e t o u s s e s e f f o r t s p o u r le r e m u e r. V. Fè f et e j ut s o t t o Fè v e r b o. U t b n s i l, o g n i s t r u m e n t o, a r n e s e, o m o b i l e, c h e v e n g a s p e s s o a d u s o n e l l e c a s e, o n e l l e o f f i c i n e, u t e n s i l e, vas re i faniiliaris, vas a d utw n dom esticum, supeliex, u s t e n s i l e, p e t i t m e u b l e d u m é n a g e. U t e r i *, a g g. d e p a r t i n a t i d u n a m e d e s i m a m a d r e, m a d i d i v e r s o p a d r e ; u t e r i n o, «f c - rinus, u t é r i n. Furòr utérin, V. Furor. U t i l, u tilità, s o s t. c o m o d o, u t i l i t à, p r ò, g i o v a m e n t o, v a n t a g g i o c h e s i t r a e d a c h e c c h e s s i a, utilitas, em olum entum, u t i l i t é, p r o fit, a v a n t a g e, b é n é f i c e. D e d u t i l, a p p o r t a r u t i l i t à, utilitatem a fferre, d o n n e r d u p r o f i t, p r o d u i r e q u e l q u e c h o s e. U t i l, a d d. p r o f i t t e v o l e, g i o v e v o l e, v a n t a g g i o s o, u t i l e, c h e a p p o r t a u t i l i t à, utilis, u t i l e, l u c r a t i f, p r o f i t a b l e, a v a n t a g e u x, b o n. U t i l i s é, v. n e u t r. t r a r r e u t i l e, f a r g u a d a g n o, u t i l i z z a r e, luerari, lucrum facere, p ro fite r, g a g n e r, t i r e r d u p r o f i t, t i r e r d e l utilité d u n e c h o s e. Utilise i n s. a t t. re n d e r utile» commodum ex cliqua re ducere, utiliser. U t i l i t I, Y. Util sost. U va, V. Ua. U v ç t a, maja, s o r t a d i c u f f i a t e s s u t o a m a g l i a, r e t e d a t e s t a, r e t i c e l l a, reticulus,, v i g é s i m a p r i m a l e t t e r a d e l l a l f a b e t o p i e m o n t e s e, e s e d i c e s i m a d e l l e c o n s o n a n t i ; m o l t o s i m i l e n e l s u o n o a l l a F. V, n e l l a n u m e r a z i o n e d e l l e c i f r e r o m a n e v a l e c i n q u e V ' c o l l a p o s t r o f o, e p i ù r a r a m e n t e v e, ( s e b b e n e s e g u i t o d a c o n s o n a n t e ) p r o n o m e p e r s o n a l e p l u r a l e ( e d a n c h e s i n g. P 01- u s o ) d e l l e p e r s o n e a c u i s i p a r l a, e e b e s e r v e p e l t e r z o o q u a r t o c a s o ; v i, v e, v o i, v o b is, vos f à v o u s, v o u s. V lo dio da bon, v e l o a s s i c u r o, id vobis p r ò certo afftrmo, j e v o u s l e d i s t o u t d e b o n. I v sfido lu ti, Digitized by Gorr

2 v o i s f ì d o, vos omnes ad pugnarti provoco, j e v o u s d é f i e t o u s. V a, t e r z a p e r s o n a s i n g o l a r e d e l t e m p o p r e s e n t e, e s e c o n d a p e r s o n a s i n g o l a r e d e l l i m p e r a t i v o d e l v e r b o andè ; ì t, vadit, ahi, ito, perge, v a. V a, u s a s i t a l o r a c o m e s o s t. e t a l o r a c o m e a v v., v a d a, s i a, v a c c o n s e n t o, sit, esto, v a, s o i t. Set e le va, quindes e le va, t. d e g i u o c h i d i b a s s e t t a o d i f a r a o n e, p e r d i r e s e t t e v o l t e i l v a d a, q u i n d i c i v o l t e l a p o s t a.... s e p t e t l e v a, q u i n z e e t l e v a. Vi%tre lire, s c o m m e t t o t r e l i r e, g i u o c o t r e l i v e, v a t r e l i r e, ires libellât cerio, j e p a r i e t r o i s f r a n c s. Va tut, va l rest, V. Tut s o s t. V a c a, g r o s s o q u a d r u p e d e d o m e s t i c o c h e c i s o m m i n i s t r a l a m a g g i o r c o p i a d i l a t t e, e d è l a f e m m i n a d e l t o r o ; v a c c a, v a c c a, v a c h e. V o c a tu rg ia, V - T u rg ia. V a c a p e r - g n a, v a c c a _ p r e g n a, hot'd a., v a c h e g r o s s e. V a c a d a l a i t, v a c a d o v a f è d a m o n s e, e s p r e s. p o p o l. p e r s o n a o c o s a d o n d e s i r i c a v a u n c o n t i n u o p r o f i t t o ; o v e s i t r o v a d i c h e m u g n e r e, a f f i n e i n c u i s i m u g n e a s s a i b e n e, res u b e rrim a, et qiuustuosissima, res p r œ c i- p u i quceslus et com p e n d ii, v a c h e à l a i t, a f f a i r e o ù i l y a b e a u c o u p à g a g n e r. V a c a, d i c e s i p e r i s c h e r n o d u o m p o l t r o n e, c o d a r d o, p i g r o, i n f i n g a r d o, p ig e r, deses, p a r e s s e u x, n o n c h a l a n t, l e n d o r e. Fè la v a c a, p o l t r i r e, p o l t r o u e g g i a r e, v i v e r e i p o z i o, o t ia r i, d if - fluere iuertia, marcescere desidia, s a c o q u i n e r, v i v r e d a n s l a p a r e s s e, r e s t e r d a n s l a f a i n é a n t i s e, m e n e r u n e v i e c o q u i n e. Fè la vaca, l a v o r a r e l e n t a m e n t e e d i m a l a v o g l i a, œgre laborare, t r a v a i l l e r n o n c h a l a m m e n t. Vaca, d o n n a d i s o n e s t a, v a c c a, mulier impudica, f e m m e > d e m a u v a i s e v i e. Conprè la vaca e l vitti, m o d o p o p. e p r o v. p r e n d e r p e r m o g l i e u n a z i t e l l a g r a v i d a d u n f i g l i u o l o, d i c u i a l t r i è p a d r e ; c o m p e r a r e l a v a c c a e d i l v i g i l o p r e n d r e l a v a c h e e t l e v e a u.. F urb con i n a v a c a s p a gn o la, b a b b a c c i o, m i d o l l o n a c c i o, b a g g e o, b u e d i p a n n o, ru d is, socors, Ja tu us, s o r c i e r c o m m e u n e v a c h e e s p a g n o l e. V i c a d ' ru s s ia, V. V a ch e tà. V a c a, e m e g l i o a l p l u r. v a c h e, s p e c i e d i l i v i d o r i, Y. V a c h e. V a c a n s s a, g i o r n i i n c u i n o n s i f a l a s c u o l a a g l i s t u d e n t i, v a c a n z a, feriœ literariœ, c o n g é, v a c a n c e s, j o u r d e v a c a n c e s. Vacansse ( p l u r. ) t e m p o p e r l o p i ù a u t u n n a l e i n c u i n e l l e s c u o l e e n e i c o l l e g i i c e s s a n o g l i s t u d j, v a c a n z e, feriæ literariœ, justitium literarium, scolastici muneris dies alcyonü, v a c a n c e s, c a m p o s. De vacanssa, p e r m e t t e r e a l t r u i d i c e s s a r e d a l l a v o r o, d a l l o s t u d i o -, d a r v a c a n z e, copiam facere cessando ab opere vel a. lileris, d o n n e r c o n g é, d o n n e r c a m p o s. Fè vacanssa., avèi vacartssa, f a r v a c a n z a, c e s s a r d a l l a v o r o 7feriari a studiis, vacare, s e r e p o s e r, n e r i e n f a i r e, a v o i r c a m p o». V a c a n t, a g g, d i m p i e g o, d i g n i t à, b e n e f i z i o, e s i m i l i n o n e s e r c i t a t o o p o s s e d u t o d a a l c u n o -, v a c a n t e, vacans, v a c a n t. Vacant, a g g. d i c a s e o s i m i l i, a l l o r c h é n o n s o n o o c c u p a t e d a a l c u n o - r v u o t o, v a c a n t e, vacuai, v a c a n t. V a g a l a, m a n d r a, o s t a l l a d e l l e v a c c h e, Oubile, v a c h e r i e, é t a b l e à v a c h e s. V a c a s s a, p e g g. d i vaca, d i c e s i p e r d i s p r e z z o a d o n n a d i s o n e s t a, V. Vaca. V a c a s s i o â, t e m p o c h e g l i u f f i z i a l i p u b b l i c i i m p i e g a n o n e l l e s e r c i z i o d i q u a l c h e p a r t o d e l l e t u r o f u n z i o n i ; v a c a z i o n e, tempus in re agenda insumptum, v a c a t i o n. Vacassiori, vacato, c i ò c h e s i p a g a a p u b b l i c i u f f i z i a l i, o d a i p e r i t i p e r l e s e c u z i o n e d i q u a l c h e a t t o d e l l o r o m i n i s t e r o -, o n o r a r i o, ì h e r c e d e, honorarium, mere es 7h o n o r a i r e, v a c a t i o n. V a c a t o, V. Vacassion. V a c è, V. Vailè. V a c b e, crave, ( s o s t. p l u r. ) l i v i d o r i o i n c o t t i c h e v e n g o n o s u l l e c o s c e, e n e l l e g a m b e p e l t r o p p o a v v i c i n a r s i e s t a r s i a l f u o c o, v a c c h e, varietales igne factce, t a c h e s q u i v i e n n e n t a u x j a m b e s e n s e t e n a n t l o n g - t e m s t r o p p r è s d u f e u, m a q u e r e a u x a u x j a m b e s. V a c h é, s o s t. c o l u i c h e m e n a a p a s c e r e l e v a c c h e ; v a c c a r o, g u a r d i a n o d e l l e v a c c h e, bubulcus, v a c h e r. V a c h é, v. n e u t r. s i d i c e d e l r i m a n e r e i b e n e f i z i i e c c l e s i a s t i c i, o l e c a r i c h e, s e n z a p o s s e s s o r e, e a n c h e s i d i c e p e r s i m i l. d a l t r e c o s e ; v a c a r e, vacare, carere domino, v a q u e r, ê t r e v a c a n t, ê t r e v i d e, ê t r e à r e m p l i r. V a c h è r a, g u a r d i a n a d e l l e v a c c h e ; v a c c a r a,.... g a r d e u s e d e v a c h e s. V a c b ç t a, d i m. d i vaca, v a c c a - g i o v a n e, v a c c h e r e l l a, v a c c h e t t a, p i c c o l a v a c c a, juvenea, junix, bucula, vaccula,, g é n i s s e, j e u n e v a c h e, p e t i t e v a c h e. V acheta, p e l l e d i v a c c a c o n c i a p e r f a r e s c a r p e, s t i v a l i, b a r d a t u r e e s i m i l i -, v a c c h e t t a, corium vaccinum, v a c h e, c u i r d e v a c h e. Vacheta, vaca d? russia, c u o j o c o n c i a t o, f o r m a t o c o n p e l l i d i c a v a l l o, d i v i t e l l o, d i c a p r a o d i p e c o r a, m o r b i d o, p i e g h e v o l e, g r a n e l l o s o, t i n t o i n r o s s o, e d i o d o r e p a r t i c o l a r e, v a c c h e t t a, c u o j o d i r u s s i a, j u f t e n.... j u f t e n, r o u s s i. V A c i A R i S, c a c i o d i v a c c a, c a c i o d i b a v o j a, caseus bubuhis, f r o m a g e d e S a v o i e, f r o - m a g e d e v a c h e, v a c h e r i n. V a c i l k, v. n e u t r. r e g g e r s i m a l e s u l l a p r ò - p r i a b a s e, a c c e n n a i d i c a d e r e o r ( l a. u a l a t o Digitized by Lj OOQ Le

3 S j S VA or dalvaltro, vacillare, ondeggiare, barcollare, nutare, Jluctuare, chanceler, vaciller. Vacîlè, farneticare, vaneggiare, delirare, anfanare, delirare, desipere, deliramenta loqui, extravaguer, radoter. Facile, esser titubante, esser dubbioso, ondeggiare, vacillare, titubare, fluttuare, nutare, titubare, hcesitare, animi pendere fluttuare) titubare animo, hésiter, être irrésolu. Vagina, malattia contagiosa originaria della vacca, ed introdotta neiruomo per inoculazione del fluido vaccino che in quella si svolge, la quale eccita sovr esso alcune pustole simili alle vajuolose, ma depresse nel centro, e lo preserva dal vaiuolo-, vajuolo vaccino, <vaccina, varine, macina, umore ricavato da certe pustole nate sulle mammelle delle acche nella detta malattia, o sulle persone cui fu lo stesso umore già inoculato -, vaccino^ fluido vaccino, vaccinimi, vaccin. Farina, inoculazione dèi fluido vaccino, V. Vacinassioh. Vacinàssion, operazione per mezzo della quale $ injetta nell uomo una piccolissima quantità di fluido vaccino per procurargli la leggiera infermità della vaccina, e cosi preservarlo dalla pericolosissima del vajuolo -, vaccinazione vaccinatio, vaccination, inoculation de la vaccine. V acinè, introdurre nel corpo dell uomo e per lo più nelle braccia con leggiera foratura il fluido vaccino, per eccitargli 1* infermità préservatrice del vajuolo -, vaccinare... vacciner, inoculer la vaccine. Vaciò, campajo, V. Canpè sost Vada, modo sogg. od imper. del verbo andè ; vada, eat, qu il aille. Vada coni'a vèùl, vada come vuole, comunque vada l aftare, quemcumque sors tulerit casurn, utdunque erit, ad oninem esentimi, vogue la galère, arrive ce qui pourra, à tout hasard. Vada, adoprasi a guisa d interjezione per dare T approvazione a qualche cosa ; vada, ''tengo, sia, acconsento, sit, esto} à la bonne heure, allons, soit, tope. Vada Vavarissia, non si badi ad economìa, non mostriamoci avari, ejfundamits, à bas l ava lice. Vagabond, add. usato per lo più come sost. persona che va errante per lo mondo, senza dimora certa, nè mestiere, nè salario, nè beni, vivendo scioperatamente non si sa con quali mezzi, vago, vagabondo, vagus, erro, vagabond. Vagh, leggiadro, grazioso, vago, vistoso, elegans, venustus, blandus, concinnus, agréable, joli, mignon. Vagh, indefinito, indeterminato, oscuro, incerto, vago, vagus, infìnitus, vague, indéfini. VA Vagina, canale membranoso del corpo della donna, che ne congiunge la vulva coll utero ; vagina, vagina, vagin. Yagnè, V. Guadagnò. Vai, agg. di quei composti, le parti dei quali non sono congiunte in maniera che si tocchino, o si stringano insieme per ogni verso; rado, lento, non fìtto, molle, tennis, rarus, rare, làche, qui n est pas teudu, qui n est pas serré. V i i, oai ( pronunziato brevissimo ), voce con cui si mostra di farsi beffe di ciò die altri dice, o di non prestarvi fede, eh via, son carote ; logi, fabula, tarare, bon, va donc. V ailèt, parto della vacca, il quale non abbia passato l anno -, biracchio, brandello, vitulus, jeune vtau. Strop ttvailèt, bradume, vitali, troupeau dé veaux. V. Fitèi. Vaileta, la femmina del vitello-, vitella, giovenca, v itala, genisse. Vaineta, uccelletto cantatore dell ordine dei passeri, specie di lodola di colore olivastro-bruno, con gola e ventre giallastri, e piedi verdastri, e grosso come uu passero comune, allodola mattolina, petragnola, corriera, anthus trivialis, anthus arboreti, alouette des bois, pipi des arbres, cujelier, fa rio use. Vaineta d'eva, vaieta del siuss, vaineta d montagna, uccello delio stesso genere che il precedente, un po più grosso, bigio-bruno, cou macchie oblunghe e nerastre sul petto giallo, becco nero, e piedi bruni ; spipoletta, anthus-aquaticus, pipispipolette, alouette des friches. Vaineta di canp, vaineta del,m eì, ovina, altro uccello dello stesso genere, grosso coinè un passero, di color bruno vario secondo le sta* gioni, becco bruno, e piedi giallo-verdastri... anthus pratensis, anthus sepiaruis, alauda sepiaria, pipi des buissons, alouette-pipi. Vaine, voce che interroga sur un numero ignoto ; quanto? quanti? quot? quanti? combien? Vaire cosilo Ioli? quanto vale quello? quanti valet? combien vaut cela? Vaire- erne? quanti v erano? quot eranl. combien de gens y avait-il? Faire n omne del meisl a quanti siamo del mese? quanti ne abbiamo del mese? quotus hodic est dies mensis? quel quantième du inois avons nous? Vaire volte? quante volte? quotiticombien de fois? Vaire, avv. di quuntita, molto, guari, multimi, admodum, heajj" coup, guères. Si pone sempre con particella negativa. Neri vaire, pa vaire, non molto, assai poco, non admodum, parum, pdullu- Digitized by b o o g i e

4 VA. ium, p e u, t a n t s o i t p e u, p a s t r o p. Pa vaire tnanch, p o c o m e n o, panilo minus, non ita mullum, g u è r e m o i n s. Pa vaire, pa d \a i te, neri d' vaire, n o n è m o l t o, n o n d i m o l t o, n o n è g r a n t e m p o, n o n è g u a r i, p o c o t e m p o f a, nuper, paullo ante, non ila multimi, d e p u i s p e u, i l n y a r i e n, n a g u è r e. V a i r ô l a, m a l a t t i a c o n t a g i o s a, p e r c u i s i f o r m a n o s u l l a p e l l e m o l t e p i c c o l e m a c c h i e r o t o n d e, r o s s e a c u m i n a t e, c h e p a s s a n o a l l a s u p p u r a z i o n e, e l a s c i a n o p e r l o p i ù u n i n c a v o i n d e l e b i l e ; v a j u o l o, variolœ, v a r i o l e, p e t i t e v é r o l e. Fairòla, m a l a t t i a che v i e n e a i p i p p i o n i i n t o r n o a g l i o c c h i c o n e r u z i o n e d i p u s t u l e q u a s i s i m i l i a q u e l l e d e l v a j u o l o, v a j u o l o, piistulœ, é r u p t i o n d e b o u t o n s q u i v i e n t a u x p i g e o n s. V a i r o l à, a g g. d i p e r s o n a s u l l a p e l l e d e l l a q u a l e s o n o rimasti i m a r g i n i d e l v a j u o l o, b u t t e r a t o, p i e n d i b u t t e r i, pustularum cicalricibus repletus ; m a r q u é, p i c o t é, g â t é d e l a p e t i t e v é r o l e, g r ê l é. V a i t è, vacè, guacè, s t a r e, p o r s i i n. a g g u a t ò, insidias tendere, s e t e n i r a u x é c o u t e s, ê t r e a u x a g u e t s. Faite, a n d a r d i e t r o a d a l c u n o s e n z a c h e i s e n e a c c o r g a, s p i a n d o c o n d i l i g e n z a q u e l c h e i f a o d o v e e i v a ; c o d i a r e, osservare, assectari, ciani sub sequi, é p i e r, o b s e r v e r e n c a c h e t t e l e s d é m a r c h e s d e q u e l q u u n, l o u c h e r. Faitè, a t t e n d e r e, s t a r a s p e t t a n d o a l c u n o, opperiri, prœstolari, a t t e n d r e. V a j a n t i s a V. Falenlisa. V a l, s p a z i o d i t e r r e n o o p a e s e c h i u s o l a t e r a l m e n t e d à d u e c a t e u e o d i r a m a z i o n i d i m o n t i o c o l l i q u a s i p a r a l e l l i ; v a l l e, vallis, v a l l é e, v a l, v a l l o n. Trist a col osèl eh a nass ani una cativa v a l, V. Osèl, Fai, s t r u m e n t o v i l l i c o f a t t o d i v e r m e n e a f o g g i a d a m p i o n i c c h i o, s e n z a s p o n d e s u l d a v a n t i, e c o n d u e m a n i c h i, e c h e s e r v e p e r i s c u o - t e r e l e b i a d e, e s c e v e r a r l e d a l l a p u l a ; v a g l i o, v a s s o j o, c o l o, vannus, ventilubrum, v a n. Sauté d vai ah corbèla, V. Sauté V a l a d a, t u t t a l a v a l l e d a. u n c a p o a l l a l t r o, l a v a l l e c o l l e a b i t a z i o n i e g l i a b i t a n t i ; v a l l e a, v a l l a t a, vallis, v a l l é e. Valanca, gran quantità di neve, che si stacca dai monti, e cade rovinosamente nelle valli ; valanga ( voce dell uso), nivium moles e monte decidua, nivium ingens globus e montis fastigio prœceps, lavange, avalanche. Falanca d tëra, scoscendimento di terra nelle cave, o in luogo pendìo, frana, motta, ruina, fondis. Y alanti a, Y. Falenlisa.. > >79 Y a l a s I r, vasàr, avasàr, voci pop. forse può essere, può darsi il caso, forte p o r tasse, fieri potest, peut être.. Y a l b a, regione di campi, regio, région. V a l d r a p a, gualdrappa, coverta, straglilum, dormale, housse, couverture, caparaçon. V a l è, sost. adoperato soltanto in valè-d - camera, e valè-d -piè, V. ; e vedi anche Falèt. V alè, v. att. sceverare col vaglio la mondiglia dalle biade ; vagliare, excernere, vannere, vanner. Piè a bren a valè, V. sotto Piè. Y a l è - o - c a m e r a, quegli che assiste a servigli della camera ae principi od altre persone eminenti ; cameriere, ajutante di ca-* mera, cubicularius minister, valet de chambre. V a l è - d - p i è, servitore di principi od altre persone eminenti, staffiere, pedissequus, valet' de pied. V a l è i, esser di prezzo, costare, valere, valere, constare, coûte r, valo ir, être d un certain prix. Falbi la pena, valèi la speisa, meritare la spesa o 1 incommodo che costa, salvare la spesa, o l incommodo, sopportare la spesa, portare la spesa, operœ pretium esse, interesse, referre, juvare, expedire,> valoir la peine, être profitable, être expér dient. Neh valèi uh liùh, uh f i for à, non essere in verun pregio, non valere uni lupino, non valere,un.pistacchio, tehmei non esse, nauci esse, ne valoir pas un poil,, de c h ie n, un s o u, un clou à soufflet, ne valoir pas le ramasser, n e-valoir rien. Falèi o neh valèi la bota, dicesi in term. di caccia di un animale che vale o no la carica deifucile necessaria a colpirlo, e per sim il. dicesi d ogni cosa che valga o non valga la pena e la spesa necessaria per acquistarla ; sopportare la spesa, non portare la spesa ; cequuni sumptui est emolumentum, impar sumptui cornmodum, il vaut bien son coup, le jeu ne vaut pas la chandelle. A val tant òr corn' a peisa, è di grandissimo valore, è inapprezzabile, è ottimo, vale un mondo,, vale tanto oro come- pesa, decet auro expendi, il vaut son pesant d or. A vai nenie tripe d n anpicà, m. basso e pessimo, non vale una fronda di p o rro, è uno scellerato, è un furfante, scelestus est, fiuxifer, nihili valet, il ne vaut rien, c est un méc h a n t hom m e, un scélérat. F'dèi, essere a s u ffic ie n z a, bastare, potere, valere, sufficere, su ffire, être suffisant, pouvoir, avoir la. force. Falèi, gio vare, essere di profitto, valere, prodesse, proficere, être utile, être- profitable. Falèi, meritare, esser-di merito; Digitized by t ^ o o Q l e

5 vale re, mereri, promereri, m ériter, être digne. Fè valèi na còsa, saperne cavare quel maggior profitto che si può, far valere una cosa, nosse rebus addere pretium, faire valoir une chose, en savoir tirer parti, tirer du profit de ce que l on a. Fesse valèi, non si lasciar soprailare, mostrare la sua forza, e la su a. virtù, farsi valere, virtule sua ulì, virtutem suam ostendere, se faire valoir, se faire estimer, soutenir ses droits, faire claquer son fouet. Valèi d'pi, esse mei, valer di meglio, tornar m e glio, prceslare, satius esse, valoir mieux, être meilleur, être plus utile. Valeisse cina còsa, prevalersi, approfittarsi, avvantaggiarsi, tirar profitto, cavar u tile, servirsi, valersi, u sare, adoptare, fa r uso, commodum capere ex aliqua re, uiilitatem percipere, uti, frui, adhibere, se prévaloir, se servir, faire usage. Valehtisa, v ajan ti sa, valanùa, valentigia, valentìa, prodezza, azione valorosa, bravura, valore ; virtus, prœstantia, strenuitas, habileté, v a le u r, mérite, vaillance, courage, hardiesse, force, vigueur, action valeureuse Valeriana, pianta erbacea, di cui sono varie specie, vivaci od annue, coltivate o crescenti spontanee con radice giallastra di tristo odóre e di sapore aromatico, adoperata in medicina, massime contro epilepsia.', valeriana, valeriana, valériane. V alèt, servitore, fante, fam iglio, servus, famulus, valet. Valèt, ragazzo che cavalca, reggendo i cavalli spogliati quando corrono al pallio ; fantino, puer, valet. V alçta, dim. di vai, piccola va lle, valletta, vallicula, petite vallèe. V alktuoinari, add. usato anche in forza di sosl e dicesi di persona di costituzione d e b o le, e sensibile alle minime influenze che ammalano, e perciò quasi sempre inferm a; malsano, malaticcio, malescio, valetudinario, valetudinarius, valétudinaire, m a la d if, grabataire. V aliant, valoroso, valente, bravo, prode, slrenuus, prœstans, sollers, vaillan t, brave. Valìs, valisa, mala, sacco per lo più di cuojo, che s apre per lo lu n g o. e si porta sulla groppa del cavallo per uso di trasportar robe in viaggio ; valigia, bulga, kippopera, valise, bougette. Valisa da coré, mala, tasca per lo più di cuojo, che i corrieri, e postiglioni p ortan o, e dentro alla quale sono rinchiuse le lettere ; b o lg ia, bulga, Jolliculiis, malie. V alow, valle grande e spaziosa, vallone, magna vallis, grande vallee., Yaiopea, ghianda d uoa piccola, specie di quercia bistorta con foglie liscie e dentate molto adoprata nella tintura, vallonea ; quercus infectorice glans, vallonée, valanède, velanède. Valòr, prezzo, pregio, valore, valuta, pretium, valeur," prix. Valòr, prodezza, bravura, valore, coraggio, intiepidezza,virtus, prœstantia, virlus bellica, bravoure, valeur, courage, intrépidité, hardiesse. Valobòs, intrepid, che ha valore, che non teme, valoroso, prode, intrepido, strenms, fortis, vaillant, valeureux, intrépide, brave. Valosca, guscio del froniento, loppa, pula, gluma, balle du blé. V als, danza circolare di due persone che quasi abbracciate girano rapidamente; e aicesi pure della musica che l accompagna, la quale è a tre tempi e di movimento piuttosto allegro; valzo.... valse. Baie l vais, ballar il valzo.... valser. Valuta, prezzo, valsente, valuta, prelim, prix, valeur. Valutè, dare la valuta, stimare, valutare, (Estimare, estimer, priser, apprécier, fixer le prix. Van, agg. di persona che ama le cose vaue, vanaglorioso, leggiero, vano, gloriosus, jactator, levis, vanus, inanis, vain, orgueilleux, superbe, variant, volage, glorieux, girouette. Van, agg. a parole, a concetti, e simili, vale inutile, senza sostanza, vano, inutilis, futilis, vain, inutile, qui ne signifie rien. Van, debole, lasso, fiacco, lonzo, spassato, deùilis, tissus, faible, épuisé, débile, languissant, *>ns force, sans vigueur, flasque, énervé. Van, sost. la parte vota, il voto, vacuo, vano; inane. le vide. An van, avv. inutilmente, invano, frustra, en vain, inutilement, vainement. Vanagloria, orgoglio, burbanza, all vengrandigia, vanagloria, boria, vanità, tosa et inanis gloria, ostentatio, superbia, jactantia, orgueil, sotte vanité, raine gloire. Vanagloriòs, che ha v a n a g lo r ia, vanagorioso, albagioso, gloriosus, infiali vtn tosus, glorieux, suffisant, superbe.. VanaS, voce de carrettieri per incitare cavalli a camminare innanzi, oge» al ', Vangeli libro che contiene la vita dottrina di nostro Signor Gesù Cristo sc0 dagli Apostoli; e dicesi pure di quell» P*. che se ne legge dal sacerdote celebra*) messa, ovvero in genere d e lla dottrina segnata dal Redentore ; evangelio, vang > evangelium, évangile. Vangeli di p& di cherdensson, V* Gasata. Digitized by v ^ o o g i e

6 VA V a s i u a, p i a n t a n o d o s a e s c r m e n t o s a d e l M e d i c o e d e l P e r ù, l a q u a l e p r o d u c e f i o r i r o s s i n e r a s t r i e b a c c e l l i p o l p o s i p i e n i d i m i n u t i s e m i d o d o r e e s a p o r e a r o m a t i c o g r a d i t i s s i m o, c o i q u a l i s i p r o f u m a i l c i o e c o l a t t e ; v a i u i g l i a, vani H a, v a u i l l i e r. F a n ilia, i l b a c e l l o s t e s s o d i d e t t a p i a n t a ; v a n i g l i a, m anilla, v a n i l l e. V m ilia, p i c c o l a p i a n t a e r b a c e a, l e c u i f o g l i e s o n o o v a t e, c r e s p e e p e l o s e, i l c a u l e è f r u t i c o s o, e d i l f i o r e a s p i g h e a g g r u p p a t e a m a z z e t t o, e c o l t i v a s i p e r o r n a - x n e u t o p e l s u o g r a t o p r o f u m o, v a i n i g l i a, h e lio tro p iu m p e ru v ia n u tn, v a n i l l e. V a n i t à, a m o r p r o p r i o, v a n i t à, amor sui, vanitas, a m o u r p r o p r e, v a n i t e. Vanità, c o s a v a n a, v a n i t à, vanitas, v a n i t é. Vanpa, a r i a i n f o c a t a, c a l o r e c h e e s c e d a a n f i a m m a ; v a m p a, ardor, a i r b r ù - n t, b o u f f é e d e c h a l e u r, f i a m m e. V a n p à, c o l p o c h e t a l v o l t a d a n n o i l i q u o r i, u s c e n d o i n g r a n c o p i a c o n i m p e t o i m p r o v v i s o, e s i d i c e a n c h e d e g l i o d o r i ; z a f f a t a, aspergo, aspersio, r e j a i l l i s s e m e n t. V a n s s è, V. Avanssè. V anssoi, avanssoi, V. Avanss. V a n t a g ê, avantagé, v. a t t. s u p e r a r e, s o p r a v a n z a r e, v a n t a g g i a r e, superare, exceller e ì preestare, antecellere, s u r p a s s e r,. p a s s e r, e x c e l l e r, a v o i r l a v a n t a g e. Vantage, d a r v a n t a g g i o., m i g l i o r a r e l a l t r u i s o r t e, v a n t a g g i a r e, ' plurimum facere alicui, potiorem ali- cujus conditionem facere, a v a n t a g e r, d o n n e r d e l a v a n t a g e. Vantagè, i n s i g n. n., e n. p a s s, m i g l i o r a r e, a c q u i s t a r e, v a n t a g g i a r e, proficere, lucrifacere, p r o f i t e r, t i r e r d e l a v a n t a g e, a c q u é r i r, g a g n e r. V a n t a g i, a v a n ta g ì, u t i l i t à, v a n t a g g i o, u tilita s, a v a n t a g e, b i e n, p r o f i t, u t i l i t é, a v a n c e m e n t. G iu g a d o r cp v a n ta g i, o d a - v a n ta g i, g i o c a t o r e c h e s i n g e g n a d i v i n c e r e c o n i n g a n n i, e c o n m e z z i i l l e c i t i ; m a r i u o l o, b i r b a, g i o c a t o r d i v a n t a g g i o, lu s o r versipellis, c a p o n, e s c r o c, f i l o h. V a n t a i, a r n e s e c o n c h e l u o m o s i f a v e n t o a c a g i o n e p r i n c i p a l m e n t e d i s e n t i r f r e s c o n e l l a s t a g i o n c a l d a ; v e n t a g l i o, r o s t a, v e n t o l a, flabellum, é v e n t a i l. V a n t a j i n a, a r n e s e p e r l o p i ù u s a t o d a l l e d o n n e p e r f a r s i v e n t o -, v e n t a g l i o, v e n t i e r a, r o s t a, flabellum, é v e n t o i r, é v e n t a i l. A vanlajiha, d i c e s i d i a l b e r o, o p i a n t a, c h e s t e n d e n d o s i a g u i s a d i s p a l l i e r a, v i e n e a f o r m a r e c o m e d u e a l e, a v e n t a g l i o... e n é v e n t a i l, à f a ç o n d a i l e s. V astajinè, c o l u i c h e f a i v e n t a g l i, flabellorum opifex, é v e n t a i l l i s t e. Y antè, v. a t t. e s a l t a r e, m a g n i f i c a r e c o n VA 81 p a r o l e -, d e c a n t a r e, l o d a r e, c e l e b r a r e, d a r v a n t o, v a n t a r e, jactare, laudare, prcedicare, v a n t e r, l o u e r, p r i s e r e x t r ê m e m e n t, c é l é b r e r, p r ô n e r, r e l e v e r. Vantèsse, g l o r i a r s i, p r e - Î ; i a r s i, d a r s i v a n t o, m a g n i f i c a r e s o p r a m m o d o e c o s e s u e, gloriari, se jactare, magnopere se prcedicare, se ejferre sernionibus,, se verbis insolentius ejjèrrc, s e v a n t e r, s e g l o r i f i e r. Vantèsse d Jè na còsa, p r o m e t t e r e a i f a r a l c u n a c o s a, v a n t a r s i, p r o m e t t e r d i s è, polliceri, s e f a i r e f o r t, s e f l a t t e r, s e p r o m e t t r e. Vanté, v. n e u t r. t o r s i d i n a n z i a g l i o c c h i, u s c i r d i v i s t a a l t r u i i n u n t r a t t o, d i l e g u a r s i, s p a r i r e, evanescere, e conspectu evolare, ex liominum ocidis se subtrahere, se surripere, d i s p a r a î t r e, s e d é r o b e r, s é v a n o u i r, s e d i s s i p e r. Vantè via, s p a r i r e c o n m a g g i o r v e l o c i t à, e conspectu protinus evolare, s é v a d e r t o u t - à - c o u p, d i s p a r a î t r e à l i s t a n t. Vante, e s a l a r e l e p a r t i p i ù s o t t i l i, s v a n i r e, V. Svanì. Vantè p a r l a n d o s i d e l f r u m e n t o, t r a l i g n a r e, i m b a s t a r d i r e, d e g e n e r a r e, degenerare, d é g é n é r e r. V a n t o l è, vantolòr, V. Toirè, toiròr. Y a n t o s a, vantosè, V.. Ventosa, ventosè. V a n t r e s c a, V. Ventresca V a p ò b, c o r p o l i q u i d o e s o l i d o r i d o t t o i n i s t a t o a e r i f o r m e d a l c a l o r e, c o m e i l f u m o c h e s i n n a l z a d a l l a c q u a b o l l e n t e e s i m i l i ; e q u a n d o s i p a r l a d i m a c c h i n e a vapor s i n t e n d e s e m p r e d i q u e l l o d e l l a c q u a b o l i - e n t e ; e s a l a z i o n e, v a p o r e, vapor, exhalatio, v a p e u r. V a r a d i», c i a l t r o n e, m a r i u o l o, m o n e l j o, nequam, impudens, c o q u i n, m a r o u f l e, p o l i s s o n. V a r a n a, f a r f a l l o n e, s p r o p o s i t a c e l o, error, insulsitas, ineptiæ, c h o s e d é r a i s o n n a b l e, a b s u r d i t é, s o t t i s e. V a r a s ê o, p i a n t i c e l l a v i v a c e m o n t a n a, c h e h a u n s o l o g a m b o r o t o n d o, d a c u i s p u n t a n o i n f e r i o r m e n t e a l c u n e f o g l i e, e a l d i s o p r a g r a p p o l i d i f i o r i v e r d a s t r i o r o s s o «s c u r i -, e l l e b o r o b i a n c o, helleborus albus, veratrum, v a r a i r e, h e l l é b o r e b l a n c. V a r d ê, g u a r d a r e, e p r e n d e s i g u a r d i a, V, Guardè, e Guarda. Vardè, m o d o i m p e r. n e l l a s e c o n d a p e r s, p l u r. u s a t o c o m e i n t e r - j e z i o n e ; v e r a m e n t e! e b b e n e! e h e h? ecc/uid? v r a i m e n t! v o y e z! V a r d ò S, traponta, s t r i s c i a d i c u o j o, c h e i c a l z o l a j c u c i o n o a t t o r n o a t t o r n o, t r a i l s u o l o, e d i l t o m a j o d e l l a s c a r p a, t r a m e z z o..... trépoint, première semelle. Y à r i a b i l, mutabil, a d d. c h e s i m u t a f a c i l m e n t e, c h e p u ò m u t a r s i, i n s t a b i l e, v a r i a b i l e, i n c o s t a n t e, inconstans, varius, mutabilis, Digitized by

7 SSt VA.. v a r i a b l e, m u a b l e, c h a n g e a n t, v a r i a n t. V a - riabil, a g g. d i p e r s o n a, c h e n o n è c o s t a n t e n e s u o i p e n s i e r i, n e l l e s u e v o l o n t à, v o l u b i l e, i n c o s t a n t e, i n s t a b i l e, g i r e v o l e, v a r i a b i l e, inconstans, instabilis, varias, et mutabilis, v a r i a b l e, i n c o n s t a n t, v e r s a t i l e, f r i v o l e. V a r i a s s i o n, canbiam ent, i l v a r i a r e, i l m u t a r s i, v a r i a z i o n e, m u t a z i o n e, c a m b i a m e n t o, mutatioy im m utatio, v a r i a t i o n, c h a n g e m e n t. V a ria s s io h, t. d i m u s i c a, c o m p o s i z i o n e c h e s i f a s o p r a u n t e m a d i m u s i c a v o c a l e o d i s t r u m e n t a l e, o r n a n d o l o o m u t a n d o n e l e n o t e i n m o d o p e r ò c h e s i c o n o s c a s e m p r e V i d e a p r i m i t i v a ; v a r i a z i o n e.... v a r i a t i o n. V a r i c ò s, a g g. d e i t u m o r i f o r m a t i d a T a r i c i, e d i q u a l u n q u e v e n a o p a r t e d e l c o r p o o v e s i v e d o n o v a r i c i ( V. Varis ), v a r i c o s o, varicosus, v a r i q u e u x. V a r i é, v. a t t. r e n d e r d i v e r s o, m u t a r e, d i v e r s i f i c a r e, v a r i a r e, variare, v a r i e r, c h a n g e r, d i v e r s i f i e r. Varié, i n s. n., r e n d e r s i d i v e r s o, m u t a r q u a l i t à, v o l o n t à, o p i n i o n e -, v a r i a r e, c a m b i a r e, m u t a r e, variare, v a r i e r, c h a n g e r. Varié, n o n i s l a r f e r m o i n u n p r o p o s i t o, a n d a r v a g a n d o, s v a r i a r e, vagari, instabilem esse, v a r i e r, c h a n g e r, n ê t r e p a s f e r m e d a n s s e s r é s o l u t i o n s, ê t r e i n c o n s t a n t. Varié, e s s e r e o f a r e d i f f e r e n t e, v a r i a r e, discrepare, mutare, v a r i e r, d i f f é r e r, ê t r e d i f f é r e n t, d i s s e m b l a b l e. Varié, e r r a r c o l l a m e n t e, f a r n e t i c a r e, sibi non constare, e x - t r a v a g u e r, r ê v e r, r a d o t e r, r a i s o n n e r d e t r a v e r s. Varié, a n d a r e o s a l t a r e a l d i l à ; v a r c a r e, v a l i c a r e, s u p e r a r e, s o r p a s s a r e, s o r m o n t a r e, trajicere, transilire, transire, superare, t r a v e r s e r, p a s s e r, p a s s e r a u d e l à, f r a n c h i r. Varié un joss7p a s s a r u n f o s s o c o n u n s a l t o d a u n a p a r t e a l l ' a l t r a, s a l t a r e u n f o s s o, fossam saltu transmiuere, f r a n c h i r u n f o s s é d e p l e i n s a u t. V a r i e g à, a d d. d i v e r s i f i c a t o c o n v a r i i c o l o r i, v e r g a t o, varius, discolor, versicolor, multicolor, v a r i é, d e d i v e r s e s c o u l e u r s. V a r i e t à, d i f f e r e n z a, v a r i e t à, varieias, discrepantia, diversitas \ d i f f é r e n c e, d i v e r s i t é, d i s p a r i t é. Varietà, m u t a z i o n e, c a n g i a m e n t o, v a r i e t à, mutatio, v a r i a t i o n, m u t a t i o n, c h a n g e m e n t. V a r i s, t u m o r e m o l l e n o d o s o o t o r t u o s o, l i v i d o o n e r a s t r o, c a g i o n a t o d a l l a d i l a t a z i o n e p a r z i a l e e p e r m a n e n t e d i q u a l c h e v e n a i n g o m b r a d i s a n g u e a d d e n s a t o e r a l l e n t a t o ; v a r i c e, varia, v a r i c e. V a r ì s c i o, p i a g a o l e s i o n e c h e f a n e l d o r s o d e l l a b e s t i a d a s o m a ; g u i d a l e s c o, petimen, m a l d e g a r t o t * V a b l é T, g r o s s o s t r u m e n t o d i f e r r o in f o r m a d e l l a l e t t e r a L, d e l q u a l e s i s e r v o n o g l i i n t a g l i a t o r i d i l e g n a m e p e r t e n e r f e r m o s u l b a n c o i l l e g n o c h e v o g l i o n o l a v o r a r e ; b a r l e t t o.... v a l e t. V a r l ò p a, s p e c i e d i g r o s s a p i a l l a c o n m a n i c h i, e f e r r i d i t a g l i o i n g o r d o -, p i a l l a, macina, v a r l o p e. Varvèla, V. Vervèla. V a s, n o m e g e n e r a l e d i t u t t i g l i a rn e s i f a t t i a f i n e d i r i c e v e r e, e d i r i t e n e r e in sé q u a l c h e c o s a, e p a r t i c o l a r m e n t e l i q u o r i ; v a s o, v a s e l l o, v a s, vasum, v a i s s e a u, v a». Vas da néùit, v a s o d i t e r r a o d i m e t a l l o p e r u s o d e l l e n e c e s s i t à c o r p o r a l i ; p i t a l e, o r in a le, scaphium, p o t d e c h a m b r e, u r i n a i. Vas da lei, v a s o d i s t a g n o a d u s o d e g l i i n f e r m i p e r le l o r o e v a c u a z i o n i d a f a r s i i n l e t t o p e r m a g g i o r c o m o d o, p a d e l l a b a s s i n da chambre. Vas da cadrèga, V. Canler. Vas d téra, vas da fiòr, vaso di terra cotta, dove si pongono le piante -, grasta, tosto, vas fidile, pot à mettre des plantes, pot à fleurfc Vas da silron, vaso di legno quadrato, e ripieno di terra, ove si piantano cedri, arancii, e simili alberi ; cassa, cassa lignea, caisse. Vas da Jiòr, vaso'di terra fina destinato a porvi i fiori che si tengono nelle camere per ornamento, vaso da fiori, tw» ficlile, bouquctier. Vas d? V asì, orciuolo per l aceto, acetabolo, acetabidum, vinaigrier. Vas d l*aqua santa, V. Benedilli Vizs sacra, il calice, la pisside, l ostensorio, e alcuni altri vasi che servono nell amministrazione de sacramenti-, vasi sacri, sacra vasa, vases sacrées Vas vinari, i vasi di /egno destinati a contenere vino, od altri liquori-, bottume, quantità di botti, vasa vinaria, lignea et majora doli a, futailles- Vas, d una stanza, d un teatro,d una chiesa esimi i> considerandone l ampiezza e la capacità ; vaso, basilica, eecas amplissimus, vaisseau. f'as, t. d anatomìa, nome generico delle parti ossia de canali in cui sta e circola qualche tiu[ 0 animale ; vaso, vas, vaisseau. V «dnamano gli stampatori quegli ornamenti c e si mettono talora in fine de capitoli di un libro per riempier il voto d una pagina ; vaso... cul-de-lampe. Vasàr, Y. Valasar. V asabìa, quantità dì vasi, vaseltant» vasa, vasorum vis, supellex vasaria, v a i selle.. Vasca, ricetto murato dell acqua delie on tane ; vasca, concha, bassin de fontaine. Vasèt, dim. di vas, piccolo vaso ; v sello, vaselletto, vasetto,. vasculuni, p Digitized by GoogI<

8 vase, boite. Ì VA Vasèt da perjum, profumino, r o f u m i e r a, vas odorarium, v a s e à p a r - u m s. Vjsèt, p i c c o l o v a s o, d o v e s i m e t t o n o i n t e r r a p i a n t i c e l l e p e r f a r l e v e g e t a r e ; t e s t o, g r a s t a, vas testaceum, vasculum, p o t à f l e u r s. V a s l o t, t. p r o v., p i c c o l a b o t t e, b o t t i c i n o, b o t t i c e l l o, doliolum, p e t i t t o n n e a u. V a s o S, vataroh, p e z z o d i t e r r a s p i c c a t a p e i c a m p i l a v o r a t i ; z o l l a, g b i o v a, gleba, g a z o n, m o t t e d e t e r r e. Y a s s I l, u o m o a s t r e t t o p e r s c e l t a o p e r c o n d i z i o n e d i s t a t o a s e r v i r e a d u n a l t r o, c o r n e a s u o s i g n o r e, n e l l a g u e r r a e d i n a l t r i d o v e r i p e r l o p i ù d e l l o s t a t o p o l i t i c o, e d è p u r e t a l n o m e u n t i t o l o i n f e r i o r e d i n o b i l t à ; v a s s a l l o, alicui subjectus, cliens, fiduciaritts, v a s s a l.. V a s s è l, n a v e g r o s s a d a l t o b o r d o c o n t r e a l b e r i e p i ù o r d m i d i v e l e ; v a s c e l l o, navis, v a i s s e a u. V a s s è l a, a s s o r t i m e n t o d i v a s i, e p i a t t e r i e p e r s e r v i g i o d e l l a t a v o l a ; v a s e l l a m e, v a s e l - l a i n e n t o, c r e d e n z a, vasa et patirne prò mensis, b u f f e t, v a i s s e l l e. Vassèla, V. Botàl. V a s t, s o s t. V. Guast s o s t. Y a s t, a d d. g u a s t o, V. G uast. V a s t, c h e h a m o l t a e s t e n s i o n e e m o l t a c a p a c i t à, v a s t o, g r a n d e i n e c c e s s o, a m p l i s s i m o, late p a te n s, vastus, a m p lu s, v a s t e. V a s t a m f s t è, Y. Guastamestè. V a s t è, V. Guastè. V a s t i t à, a m p i e z z a e c c e d e n t e, v a s t i t à, ingens amptitudo, g r a n d e é t e n d u e, v a s t i t é. V a t a r o S, V. Fasori. V a t i c a w, u n o d e i s e t t e c o l l i d i R o m a, d o v è l a g r a n b a s i l i c a d i s a n P i e t r o, e d i l p a l a z z o p o n t i f i c i o a n n e s s o, c h e p r e s e r o i l n o m e d a q u e l c o l l e ; e f i g. l a u t o r i t à p o n t i f i c i a e l a c o r t e d i R o m a ; v a t i c a n o, vaticanum, v a t i c a n. V a t u t, va l tut, V. Tut s o s t V a u d, p i a n t a e r b a c e a, a l t a, r a m o s a, c o n f i o r i g i a l l i, c h e s i c o l t i v a p e r f o r m a r e c o l l e * u e f o g l i e f r e s c h e m a c i n a t e e m a n i p o l a t e, u n a p a s t a c h e s e r v e a t i n g e r e i n a z z u r r o, g u a d o, g l a s t o, g l a s t r o, isatis tinctoria, isatis saliva, glastrum, g u è d e p a s t e l. Vaud, l a d e t t a p a s t a r i d o t t a a p a l l o t t o l e o b l u n g h e p e l c o m m e r c i o, g u a d o... p a s t e l, c o c a g u e, f l o r é e d i n d e, v o u é d e. V a u d a, g r a n t r a t t ò d i p a e s e o d i t e r r e n o i n c o l t o, p i a n u r a, c a m p a g n a, l a n d a, planihes, campus, l a n d e. V f, p r o n o m e p e r s o n a l e, V e d i V. V e, p r o n o m e p e r s o n a l e p l u r. ( e d a n c h e s i n g. p e r u s o ) d e l l e p e r s o n e c u i s i p a r l a, u s a t o. d o p o i l v e r b o e c o n g i u n t o a d e s s o p e l Tom. II. VE 583 p r i m o, t e r z o e q u a r t o c a s o ; v o i, a v o i r v i, ' vos, vobis, v o u s, à v o u s. Vnive sicùr? v e r r e t e v o i d i c e r t o? venies serio? v i e n d r e z v o u s s a n s b a d i n e r? I veno per feve piasi e contenteve, v e r r ò p e r f a r v i p i a c e r e e s o d d i s f a r v i, veniam quo vobis placeam vosque imo expleam, j e v i e n d r a i s p o u r v o u s p l a i r e e t v o u s s a t i s f a i r e. V ê c, veda, v e c c h i o, v e c c h i a, V. Vei, veia. V e c è t, d i m. e v e z z e g g. d i Vèc, b u o n v e c c h i o v e c c h i e r e l l o, v e c c h i e t t o, vetulus, v i e i l l a r d, b o n v i e u x. Vecèt, v e c c h i o v i v a c e, e d i p i c c o l a s t a t u r a ; v e c c h i o r u b i z z o, v e c c h i e t t o, senex alactr, seniculus, p e t i t v i e i l l a r d f o r t v i f, v i e i l l a r d q u i e s t e n c o r e v e r t. V e c ç t a, v e c c h i a r e l l a, v e c c h i e t t a, velala mulier, anicula, b o n n e v i e i l l e. V ç c i a j a, e t à a v a n z a t i s s i m a d e l l a n i m a l e, e c h e n e l l u o m o è t r a l a v i r i l i t à e l a d e c r e - i i t e z z a, v e c c h i a j a, senecta, seneclus, v i e i l - * Fe s s e. V ç c i À s s, veciassa, a c c r. e p e g g. d i vèc, o vecia, e d a d o p r a s i i n c a t t i v o s e n t i m e n t o ; v e c c h i a r d o, v e c c h i a r d a, malus senex, tristis vetula, m é c h a n t v i e i l l a r d, m é c h a n t e, v i e i l l e f e m m e. V f.c i o S", vecioàa, a c c r. d i vèc, e vecia, s i d i c e p e r l o p i ù d i p e r s o n a d a s p e t t o v e n e r a n d o p e r a n t i c a e t à -, v e c c h i o n e, v e c c h i o n a, œtate confectus, celate confecta, v i e i l l a r d, h o m m e r e s p e c t a b l e p a r s o n â g e, v i e i l l e m a t r o n e. V e d e, c o m p r e n d e r c o n l o c c h i o l o b b i e t t o i l l u m i n a t o, c h e c i s i p a r a d a v a n t i ", v e d e r e, videre, cernere, aspicere, inspicere, aspedare, contueri, intueri, v o i r. Vede, f i g. c o m p r e n d e r e, c o n o s c e r e, v e d e r e, s c o p r i r e, d i s c e r n e r e, perspicere, cognoscere, v o i r, s a p e r c e v o i r, r e c o n n o î t r e, c o m p r e n d r e, d é c o u v r i r. Vede, c o n s i d e r a r e, a v v e r t i r e, p o r m e n t e, animadvertere, perpendere, considerare, c o n s i d é r e r, o b s e r v e r, f a i r e a t t e n t i o n, f a i r e r é f l e x i o n, r e m a r q u e r. Vede paria e marina, vede le, steile ccmesal, s e n t i r g r a n d o l o r e, v e d e r l e s t e l l e o l e l u c c i o l e i n p i e n m e r i g g i o, summo dolore affici, augi, acerrimos cruciatus perverte, s o u f f r i r b i e n d e l a d o u l e u r, v o i e l e s é t o i l e s e n p l e i n m i d i. Vedsne die brute, die neire, a v e r d a s o f f r i r e m o l t e i n g i u r i e, i n g h i o t t i r e b o c c o n i a m a r i, molestias plurimas dtvorare, a v a l e r b i e n d e s c o u l e u v r e s. Vedse mal arparà, vedse a carte spòrche, v e d e r l a m a l a p a r a t a, c o n o s c e r e d e s s e r e i n t e r m i n e p e r i c o l o s o, cognoscere se in magnum discrimen adductum esse, s e v o i r e p g r a n d p é r i l, c o n n o î t r e l e d a n g ç r. Fè vede, m o s t r a r e, i n s e g n a r e, osten- 74 Digitized by ^ mo q q L e

9 S&4 VB dere, docere, m o n tr e r, en seign er, fa ir e v o i r, fa ir e co n n o ître. Fè vede 7 bianch per l neir, m o s tra r a ltru i u n a cosa p e r u n a ltra, fa r v e d ere i l b ia n c o p é l n ero, sp acciar lu c c io le p e r la n tern e, m o stra r la lu n a n el pozzo-, verbis ctrcumducere, prœstigiis illudere, d o n n e r à en te n d re u n e ch ose p o u r l a u t r e, fa ir e v o ir le b la n c p o u r l e n o ir. Fè vede l diavol ont F amala, fêla, vede a un, fa r che succeda alcuna cosa contro l altru i d e s id e r io, fa r la v e d e r in ca n d ela, aliquem de re optata deturbare facere ut res se se habeai contra ac quis optaverit, la fa ir e v o ir à q u e lq u u n. Ifè mostra et nen vede, d issim u la re, fa r e le vis te d i n ç n v e d e re, connivere, dissimulare, d is s im u le r, fa ir e sem b la n t d e n e p o in t v o ir. Volei vçde la fin d na cosa, a sp ettare l esito d u n a ffa re, in a n d a rla a l p a lio, rem patejactam expectore, o n v o u lo ir v o ir le b o u t Vf de d! bon êüi, ved er vo len tieri, am are, accarezzare, diligere, in octtlis. gestare, v o ir d e b o n œ il, a c c u e illir b ie n, fa ir e des a m itiés à q u e lq u un,. Fede d cativ éùi, veder, m a l vo len tie ri, invite aspectare, ingrate videre, alto supercilio aspicere, v o ir d e m a u v a is œ il, v o ir m a l vo lo p itie r. Nen podei vçde un, nen. podei sceirèlo, o d i a r e, avere, in a v v e rsio n e, n o n p o te r e s o ffrire una, p erso n a, odio persegui, odisse, a b h o r r e r, détester. Esse ben vist, èsser ben ved u to,, am ato, accarezzato, o n o ra t o, amari, coli, ê tre b ie n v u, b ien. reçu. Esse mal vist, esser m a l ved u to, essjere o d ia to, o m a lt r a t t a to, odio haberi, invisum esse, ê tre re g a rd é d e m a u va is œ il, n ê tre p o in t a im é, être d étesté. Folcila vede con un, v o le r battersi, con u n o, v o la rn e u n l'u o to lo, velie cum aliq ito decer tare., velie manus conserere, V o u lo ir se m esu rer à q u e lq u 'u n. V e d e r, c o rp o d u ro, fr a g ile, tra sp a ren te, fo rm a to m ediante la fusione della pu ra sabb ia o d a ltro c o rp o selcioso con soda o cen eri o m a te rie d ive rse ch e con ten gon o qu esto o d a ltri secali a d a tta ti, e d i cu i si fa b b r ic a n o la stre, yasi ed u ten s ili d i v a rie fo ^ g e ; v e t r o :, v,i- trurn, verre. Feder rot, veder pisi, ro tta m e d i v e tro, fragmina vitrea, grossil d e v e rre. Feeder, ( plu r, ), pezzi d i v e tro ch e c o m p o n g o n o un in v e tria to, v e tr i da fin estre, spçcularia, vitrete laminœ, fonestræ vitre#,, y i très. Feder da canociaj, le n t e, lens cry.-. stallina, len tille. V edoìn s a, y. Fidçanssa. V çoiu à, ch iu su ra d i v e tr i fa tta a ll apertu ra. <?euç fin estre o d a ltr o v e -, in v e tria ta, vetrata, v e tr ie ra, v e t r i, clalhfi vitrei, fenestræ vitrg<e, v itra g e, v itra il, v itra u x ( se si p a rla. d elle grandi invetriate d elle V fd RiAi.fi, V. Fedriè. V fd R iè, c o lu i ch e fa lasftcp o v a g lia di ve tr o ; v e tr a jo, vitrarius, v it r ie r, verrier. Fsdriè, vedrialè, c o lu i che ve^de o «cr con cia i v e tr i p e r fin estre, invetriate o sim ili, v e tr a jo, fenestraliuni laminarum prò-, polo, laminarum vitrearum disposùor, vitrier. VgDRisóL, m in e ra le n a tiv o o form ato ar* tificialm ente, e che risulta dalla combinazio n e d e l fe r r o x d e l ra in e o d e lla ziuco c o ll a cid o s o lfo ric o -, so lfa to, yetriuolo, cop-, parosa,, vitriolum, su lfa te, y it r io l, (jpuperose, Fedrièùl verd, s o lfa to d i f e r r o, vetriuolo v e rd e, v e tr iu o lo m a r z ia le, copparosa verde^ vitriolum Martis, su lfate d e ter, vitrìpl de m ars. Fedrièùl bléù, so lfa to d i rame, ver t r iu o lo tu rch in o,, v e tr iu o lo d i c ip r o, vetriolum cupri, su lfa te d e c u iv r e, couperose bleue. Fedrièùl bianch, s o lfa to d i zin co, vetriuolo b ia n c o, vitriolum alfrun»,, sulfate de line, y it r io l b la n c, v it r io l d e GosLard. Eùli d1vedrièùl, liq u id o ch e h a q u alch e somigliami c o ll o lio, e d è u u a cid o potèn te f o r a t o colla- co m b in a zio n e d ello, z o lfo c o ll ossigeno; acido so lfo ric o, o lio d i v e t r i o l o, acido vetrioli«), oleum vitrioli, a cid e su lfu riq u e, huile de vitrio l. V e g e t À l, sost., usato p er lo più in plur. co rp o c h e v e g e t a, pia n ta, vegetale, pianta, vegeta semina ( p lu r. ), p la ft fo vegetai, végétaux,. V eg etò, y. neuti;. il crescere, mettere, % co n serva rsi ch e fa n n o le pifintp per priacipj i n t e r n i, cj p rin c ip a lm e n te pei; mezzp ààie r a d ic i, v e g e ta re, infifa, virl\tie ali, wwtó pubescere, v é g é te r. Fegetè fig. vivere qua! p r iv o, d i, sensi estern i, e d e lle facoltà deu a* n im a j, v iv e r e a gu isa d i p ia n ta, vegetate > plantarum more vitam ducere, végéter. V eg eto- m w e r ìl, a g g. d!acqi^a io cui si e d isciq lto una ten uissim a parte d acetato di p io m b o, p e r usi m edici-, v eg eto minerale..... v é g é to -m in é ra l. Vbi, vec, add. us?to spesso. cqwe p a rla n d o d i p ersona, co lu i che è nell età, d e lla yecch ia ja, vecch io, gra ve d età, atte * p a to, p ie n o d a n n i, senex, graiuusvus i annosus, ostate, grandior, aetftle prwechu > v ie illa r d, v ieu x. Fei balord, vei baw& i vec ch iu cc io scim u n ito, vecchio minchione, ve c c h io b a lo r d o, fra n n o p n p lo, sengx vie u x b o n h o m m e, vieu x. é to u r d i, VWU? b a d o t, v ie u x sot. Fei com 'l coco, cqn such, vei com ( cah. d'san Róch, 'vel la copa.d un. sales, vecchio decrepitò,. aitate exacta, scficx apheroiutcus? Digitized by ^ m O q q Le

10 ilium j senèx ctiputaris -, vieni comme une rue y rieuft décrépit j vieillard, homtae fort vieux» Vei sehejïbs vecchio squarqtìojb j pitmtosus setiex, tien* «àligatid, Vieu* dégoûtant; Vei prospérât, Vecchio Rubizzo ; eroda virìtutfm ièriècoue w>, vièillahl encbftj vert. Vzi ( in num. plur. e coll add: possessivo ) / me vei, gli antenati, i midi maggiori j majores, lei, arîcêtrei * ìriès àrteétres. rei, vec, addi che è di più teihpo avanti ; contrario di nuovo ; di moderno, di frésco -, vecchio, antico j vetus $ vetustus, priscus, senilisi antiquus, vieux, aricièn. Roba vejd; cose vecchie e malandate, vecchitlmè, scruta, vieilleries, vieilles hardes, vieux chiffons., V i i, (con ë largo ), add., Véro, Y. Ver: Veja, veda, add. femm. di v ii, àdbpérato come sost. parìahdo di persóne ; colei che è nell età della vecchiaja, vecchia, aniis,' vieille femme. Vija> boitbohà, veja gtìregna, veja ch'à Va l anitna travérsà, vecchia decrepita, che hbn trova la*strada di Morire, che ha l anima per (iavérsó, defitta mttiie r, vieille sefaptaèrnèfié; V b ilà, il disrmpregnaré della vacca, parto, pàrtus, acéoucbéftierit de la vacbe, mis«-basr. Veilè y partorire il vitello, 'itittilum ertiti, vêler. Vëîwa, àtrirtwetato di éuôjo dòte si tendono* e eoto&rvàtòo i coltelli ; coltellièra, euttri vagititi,- giàme- dfe éoufe'àu, coutelière. - V ia, e in àfaürii lûoghi v i r, badii ; Strumento di ferro' coi lùìègo ntìrttócódi le- «V, «fatile ahèr pàlà che sérve per lavorai1 «te*ha ÿ Vanga, ttipalrum, bêche, loochet. V& ha, Òeichifctto di ferro', 0' d altra materia ; <*he si rilètte intorno alle' estremità,. o bocca d;alctmi strumenti,- acciocché non s aprano, o fendati r ghiefa, etnnidas, cireuìfts ferrèiià,> virole, ehapé; VMib'A éolpo di' vanga, vangata, ictris btpàiii, Coup dte Bêché. Vtenga, lavoro fatto colla Vdngà, vangala*ùgfe/* bipalià eflbsus, hborn* fai# avèe lai tóehé. r iì ir à, quanto p «ò contenerti «d ia -va n ga.... la bêché pleine.-. V ëiré, lavorare fa tèrra con* vanga -, vangate, bipalto terrant fodere, béchter, fabéuwt aveo fa' bêché-. V ê t, v e l, tela* finissima' tessuta di seta eroda,* v e lo, -veto»*'y voile, crêpfey gàze. V i i, abbigliarilènto fatto' vélo, e talow di' ttila lina-, che portatìo' hi testa fa MbnàV die-, v e lo, vélum >>vòìlé dérëigièuiè. V è l, ptìtmo con cui si' cuopre' il calice; v^lb, vektm,< voile. V U y striscia d i dnijipo riéh) di-wta onuda goiilinma & mcutò1ùnto?, dbe ih ségno di lutto si portd àttòriib al cappello, Òd àtttìrnò ài brslbciò od àlti-imehtì sulla pétsònà; Veld; bysiìts lùgab'ris, ctéhé, volle poùr lé déttil. V it j tùttb crii thè tubprë ê nástond^ più o' menò útaá còsa ; é dlcesi j^àrticolarióéhte d un tessiito rado che lé donné por- tatío falvblta dinanzi al Volto, velo, nimbùs, veliith,- Voile; Biitè ufi i>él s ha cosà. V. Fëlè.. Vexa,' tfeùdà chè legàfa distésa alí aíbero déila tìav-é ricévè íl ventó pèr darle mòto ; vela; vkltiih, cdhbdstls, vòile. Felá, bandèi-uofa i V. Bdndurdla. V éla:, fastrà mòbile di ferro, che serve a chiudere o restringere l apertutà della bocca dèi camini per regolarti il passàggio dèll a - rià, áteratta.... tràppe. Velé, bitte un v'èl, coprire con velo, yélafe, velare, velò àbvólverè, gazèr, vòiler, caèher, couvrir d un vòile. VeleItì, volére capriccióso èd inefficace,' veleità, inanis voluntas, vélleité, volonté büzarre et faible. V e le n, tóssi, sostanza qualunqùé he introdotta nèll économia animale Vi è càgiòné di morté 0 di èrudele infermità, qùàntunquie ñon abbia esterioi'é qualità nociva ; Véïéno, tossico, virus, venémirrl vèttìn, poison, Virus. Velen odio, stizza, malignità, veleno, ddiiah, venin. Morta là bestia mórt et vèlen, mollo il nemico, nulla sì ha più a tèmere, morta fa bestia, morto il veléno, post ihitnìei moflètti, niliil Oniplius méiiien- ditfn, lùotte la bête mort ïe veniñ. Velésê, dnvelertè, dar il veleno, avvéleh'âré, vèneiio iftficere, i>etienuni praébere, venenare, emòòisofitkìèr, donner du poison. Velenôs, àda; che contiene véleno, velenoso, avvelénato, âttosàicato, viruléhtùs, v e - ñeñosiis, véùiméolx, Vénéneux. YéíÍa, nohie géneriicô dé canali' éiastiéi è raràosi che ricollducótío a î éùore dall estremità' d'éll'è artèrie il sàhguè da Queste condottò a tutte fa parti dé! corpo, e comuneménte piglia Visi sòtfo lo stesso nome anche fa artieri*# -, Véhà, vena, veine. Véna, si dice pure di qutìlé strisèe éd; Onde dì diversi cotón o d'altri màtèria', che vanno serpèndo in varie solté di légni, nelle pietre ec. ; véna, itètitif, véihes, nládrüies. V ina, strato dì ihiriéi-all1, terre o iñetalli, lungo e poco spesso1, cofaé pèr lo più si trovano nélfa ìuinlere ; filoné, vena, i>ena, véine. Vena, éóbla, féèòndlt^, abbondanza, vena', copia, afflltetitht, dùtindàritta, vis, veihfe, abondancéy affluctìdé/ Vénti, Voglia*, gehiò, prò- Digitized by

11 586 VE pensione, disposizione, propensio, voluntas, ingeniurn, animus, veine, talent, disposition, capacité naturelle. Aveì na vena ccmateria, aver una vena di pazzia, sentir alquanto del pazzo, desipere, avoir un petit grain de folie. Vena, canaletto sotterraneo e naturale, ove corre l acqua ; vena, vena, veine d eau. Avèi na vena d doss, si dice del vino od altri liquori o cibi che hanno alquanto del dolce, paullulum dulce esse, avoir une petite pointe de douceur, être tant soit peu doux. Veña, strumento di cuojo, ove si serbano i coltelli, V. Vèina. Vena, canaletto formato col mezzo di piegature negli abiti od in altri arredi di stoffa per passarvi dentro cordicelle, nastri e simili, g u a in a... coulisse. Venà, agg. delle pietre e de le g n i, che hanno venature ; venato, venís distinctus, veiné, madré. V en 11, agg. di persona che agisce per sordido interesse, venale, mercenario, venalis, pretto addictus, vénal, mercenaire. Ven- a- taj caç, per buona sorte, avventurosamente, fortuito, forte, fortuna, par bonheur, heureusement. - Vende, v. att. trasferire il dominio d una cosa nostra in altrui per prezzò convenuto; vendere, alienare, distrarre, spacciare, vendere, distrahere, vertumdare, vendre, débiter, aliéner. Vende a l incant, esporre in vendita pubblicamente per concedere la cosa al maggior offerente-, vendere sotto l asta, vendere alla tromba, auctionari, auctionem facere, auclione constituía vendere, per prœconem vendere, vendre à l encan, vendre aux enchères. Vende al mnü, al minuto, al detaj, vendere a poco per volta, vendere a mi liuto, minutim,. minutatim, per partes vendere, vendre en détail. Vende a ras, vendere le stoffe non a pezze intere, ina in pezzi da tagliarsi, per partes vendere, partibus vendere, vendre en détail. Vende a l ingròss, far vendita di tutta la mercanzia insieme, vendere indigrosso, ad plenum vendere, in plenum vendere, vendre en gros. Vende a credit, vendere per ' ricevere il prezzo con dilazione di tempo determinato ; vendere pe tempi, vendere vendre à dilata in certus tempus pecunia, crédit, vendre à terme. Vende a crédit, vendere senza ricevere subito il prezzo, ma senza fissare il termine del pagamento, vendere a credenza, fide interposila vendere, caca die vendere, vendre à crédit, faire crédit. Vinde a Finpèro j vender molto caro, vendere pii! caro che siasi potuto, carius vendere y quarn plurimo pretio vendere, VE Vende a boi pai, & vendre très-cher. strassapat, vender a buon mercato, vendere Ser poco prezzo, vili pretio vendere, venre à bon marché, vendre à bon compte. Vinde a bota, ah blôch, vendere un tutto insieme ad un prezzo determinato, senza riguardo al peso, al numero, od alla misura-, vendere in massa, vendere in monte, aversione véndere, vendre en bloc et eo tache. Vende a rota d col%vendere a vilissimo prezzo, dissolute vendere, vendere dannose, vendre à perte, vendre beaucoup moins que la chose ne vaut Vende cpsfrôs, vendere mercanzie di contrabbando, o con che non ci appartiene, vendere per»arriéra, ftrtim vendere, faire la contrebande. Avèine da vende, abbondare di qualche cosa, averne in quantità, averne a ribocco, averne a braccia quadre, affluere, affatto possidere, en avoir à foison, en avoir i revendre. Com i l éü comprala, i la vendo, racconto la cosa come da altri m è stata raccontata, vendo come ho comprato, relata refero, je débite, la nouvelle au prix que je l ai achetée. Vende à? lumete, dar altrui ad intendere checchessia, dar a bere, dar panzane, infinocchiare, vender picchi per pappagalli, verbis circumducere, verba vendere, la revendre à quelqu un, en faire ac* croire, en donner à garder. Vende un sul marca, sla fera, sopraffare alcuno sapendone più di lui, esser di lui. più accorto, rivender Uno, aliquem sagacitate superart, revendre quelqu un, en savoir beaucoup S lus que lui. Vende un, tradire per merce* e, prodere, trahir quelqu un en rélewa un secret par quelque raison d intérêt Bon cc vende, facil a vende, di facili smerci0, vendibilis, de bonne défaite. Vendeivol, vendièvol, vendibil, atto * vendersi, facile ad esitarsi, vendevole, 6 * dibile, spacciabile, vendibilis, qui est «bon débit, de vente, de bonne vente. _ Vendçta, onta o danno ebe si fa altra* i» contraccambio d offesa ricevuta; vendetta, ultio, vindicatio, vindicta, vengeance. Vendibil, V. Vendeivol. Vendicatosi, vendicatris, colui o colei *7- vendica altrui o se stesso, vendicatore, vena»* catrice, ultor, ultrix, vengeur, venger«#* Vendicbè, recare danno ad onta in contr* cambio d offesa au offensore; far vendette, v * dicare, ulcisci, venger, tirer vengeance, retta chèsse, far vendetta d offesa ricevuta, Prc. vendetta, vendicarsi, aliquem ulcisci, se * care, pcenas ab aliquo petere, se ved8 * tirer vengeance tirer raison, se faire 18 ^ Digitized by V j O O Q l C

12 \Ë V e n d i t a, c o n t r a t t o p e r c u i s i c t k u n a c o s a p e r u n a s o m m a d i d e n a r o c o n v e n u t a, v e n d e r e, v e n d i t a, venditio, alienatio, v e n t e, a l i é n a t i o n à p r i x d a r g e n t, d é b i t. Avèi dia vendita $ avèi bona vendita, v e n d e r s i c o n f a c i l i t à e c o n r i p u t a z i o n e, a v e r b u o n a v e n d i t a, facile distrahi, facile venire, a v o i r b o n d é b i t, ê t r e d e b o n d é b i t, ê t r e d e b o n n e v e n t e. V e n d u m i a, t e m p o e s t a g i o n e d i r a c c o r r e le u v e, e l a r a c c o l t a s t e s s a d e l l e u v e ; v e n d e m m i a, vindemia, v e n d a n g e. V e n d t j m i è, r a c c o r r e 1* u v a, v e n d e m m i a r e, vindemiare, uvas lecere, v e n d a n g e r. La tenpesta Fa vendamià tut, l a g r a n d i n e h a r o v i n a t o ' l e u v e, l e b i a d e, i f r u t t i, l a p r o c e l l a v e n d e m m i ò t u t t o, grando contudit vîtes, segetes, fructus, l a g r ê l e a t o u t v e n d a n g é. Vendumiè, f i g. r a u n a r e r o b a i n s i e m e, m a p e r l o p i ù d i m a l a c q u i s t o, f a r r o b a, v e n d e m m i a r e ; ad magnas opes per flagitia procedere ; r a m a s s e r d u b i e n, m o i s s o n n e r, v e n d a n g e r. V endu mi òr, vendumioira, vendemmiatore, vendemmiatnee, vindemiator, vindemiatrix, vendangeur, vendangeuse, coupeur, coupe use. Y en kg riè, V. Vinegriè.. V çner, sesto giorno della settimana a contar dalla Domenica ; venerdì, dies venéris, feria sexta, vendredi. Vene? sant, il venerdì della settimana santa, quello consacrato a celebrare la memoria della passione e morte di nostro Signor Gesù Cristo ; venerdì santo, feria sexta majoris hœbdomadœ, vendredi saint. V enebabil a d d., che merita venerazione, degno d essere venerato, venerabile, venerandus, venerabilis, vénérable, majestueux. Y bnebabu sost., il santissimo Sacramento dell Altare, il Venerabile, sanctissimum Christi Corpus, sanctissimum Sacramentum, le saint Sacrement de l Autel. V b n e b e o, a d d. l u s s u r i o s o, l i b i d i n o s o, v e n e r e o, venereus, libidinosa, v é n é r i e n, l a s c i f, l u x u r i e u x, l i b i d i n e u x, v o l u p t e u x, s e n s u e l, Venereo, a g g. d e l l e i n f e r m i t à c a g i o n a t e da u n v e l e n o c h e s i c o m u n i c a n e l l u s a r c a r n a l m e n t e c o n p e r s o n a i n f e t t a ; v e n e r e o, venereus, v é n é r i e n. Mal venereo, m a l a t t ì a c h e s i s v i l u p p a e s i c o m u n i c a n e l l u n i o n e c a r n a l e d e s e n s i ; l u e v e n e r e a, m a l f r a n c e s e, n f i l i t i d e, morbus venereus, syphilis, s y p h i l i s, v é r d e. V e n g h, vermena di salcio ; vinco, vincbio, rime, vimine, vimen ', petite branche de saule, osier. Vengh da colè le v is, vinciglio da legar le v iti, vimen, pleyon. Y. Gora Y ç a l, V. Vrd. VE '587 - V e n i Ì l, a g g. d i p e c c a t o l e g g i e r o c o m m e s s o p e r i g n o r a n z a o d e b o l e z z a, e c h e n o n f a p e r d e r e l a g r a z i a d i v i n a ; v e n i a l e, venia dignus, ievior, v é n i e l. V e n t, g r a n m a s s a d a r i a m o s s a d a u n l u ò g o a d u n a l t r o c o n m a g g i o r o m i n o r i m p e t o e d i n d i r e z i o n e d e t e r m i n a t a -, v e n t o, ventus, v e n t Avèi la lesta piena d vent, a v e r i l c a p o p i e n o d i v e n t o, e s s e r e s u p e r b o, e s s e r e v a n o, superbia intumescere, ê t r e b o u f f i d o r g u e i l, ê t r e p l e i n d e v a n i t é. Vent; ( p l u r. ) l e f u n i, c o n l e q u a l i s i l e g a n o i n p i ù l u o g h i l e c i m e d e g l i s t i l i c h e s i r i z z a n o p e r s e r v i z i o d e g l i e d i f i z j, o n d e q u e g l i s t i l i s t i a n o f i t t i i n t e r r a d r i t t i, e n o n p o s s a n o p i e g a r s i v e r s o a l c u n a p a r t e ; v e n t i Y e n t ì j, ventajiha, V. Vantàj, Vantajina. V e n t à s s, a c c r. d i yent, v e n t o i m p e t u o s o e d u r e v o l e, t u r b i n e, b u f e r a, venlus bacchans, turbo, v e n t v i o l e n t. V e n t é, v. i m p e r s, c h e h a i s o l i t e m p i, venta, ventava, ventrà, venirla, venteissa e venta, p a r t i c i p i o, b i s o g n a r e, b i s o g n a, b i s o g n a v a, b i s o g n e r à, b i s o g n e r e b b e, - b i s o gnasse, b i s o g n a t o, oportere, oportet, oportebat, oportebit, oporteret, oportuisset... f a l l o i r, f a u t, f a l l a i t, f o u d r a, f a u d r a i t, f a l l û t, f a l l u. V e n t i l é, v. n e u t r. d i c e s i d e l m u o v e r s i c h e f a l a c o s a e s p o s t a a l v e n t o, v e n t o l a r e, s v e n t o l a r e, vento moveri, vento agitari, cr spari, f l o t t e r a u v e n t, b a d i n e r, v o l t i g e r a u g r é d u v e n t. Ventile, v. a t t. e s a m i n a r e, c o n s i d e r a r e, v e n t i l a r e, perpenderef discutere, v e n t i l e r, a g i t e r u n e a f f a i r e, d é b a t t r e u n e q u e s t i o n. V e n t o l a, p i c c o l a r o s t a c h e s e r v e p e r p a r a r e i l l u m e d e l l a l u c e r n a o c a n d e l a, a f f i n c h è n o n d i a n e g l i, o c c h i ; v e n t o l a g a r d e v u e. V ê n t ô s, a g g. d i g i o r n o i n c u i d o m i n a i l v e n t o ; v e n t o s o. vento obnoxius, ventosus, v e n t e u x. Ventòs, a g g. d i c i b o c h e g e n e r a v e n t o s i t à, v e n t o s o, flatus producens, inflans, inflationem habens, v e n t e u x, q u i c a u s e d e s v e n t s, q u i d o n n e d e s v e n t o s i t é s. Spina ventosa, Y. Spina. V e n t o s a, vaniosa, copeta, p i c c o l a c a m p a n e l l a p e r l o p i ù d i v e t r o c n e s i a p p l i c a a c e r t e partì d e l c o r p o f a c e n d o v i s o t t o u n p o d i v u o t o c o l l a s t o p p a a c c e s a, o d i n a l t r o m o d o o n d e p r o d u r r e u n enfiatura, e d a t t r a r r e a q u e l p u n t o g l i u m o r i i n t e r n i ; v e n t o s a, c o r n e t t o, c o p p e t t a, cucurbitula, v e n t o u s e. Ventosa tajaf applicazione d i v e n t o s e s e g u i t a d a l l * i n c i s i o n e d e l l a p e l e e p o i d a. n u o v a a p p l i c a z i o n e p e r iscaricarne i l s a n g u e ; v e n t o s a à t a g l i o v e n t o u s e s c a r i f i é e. Digitized by Goode

13 Ventosa strapà, applicazione semplice di ventose per dar luogo ad un eccitamento locale ; ventosa secca, ventosa senza taglio ventouse siraple, ventouse sèche. Sutè le ventose, V. Ventosè. Ventosè, v. att. bidè le ventose, applicare le ventose sulla pelle, applicare le coppette, Ventosare, eucurbitulas aaniovere, ventouser. V e n t o s i t à, indisposizione per cui si generano incommodi fluidi aeriformi nel Canale intestinale ; e dicesi dell aria stéssa che per fessa si svolge -, ventosità, inflatio, inflatus, spiritus, ventositas, ventosité, vents dans le corps, flatuosité. V e n t r a i e, p a r t i i n t e r n e d e l c o r p ò d e l l a n i m a l e -, i n t e s t i n i, i n t e r i o r a, v i s c e r e, f r a t t a g l i e, proecordia, exta, visterà, e n t r a i l l e s, i n t e s t i n i, v i s c è r e s, f r e s s u r e s. Ventresca, vantresca, grasso di porco spiccato unitamente alla cotenna, scotennato, arvina, petit lard. Ventresca del ton, la pancia del tonno, tarantella, sorra, tkynnus muriaticus, ventre de thon salé. V e n t r i c o l, o r b a n o m e m b r a n o s o e m u s c o l o s o d e l c o r p o a n i m a l e i n ' f o r m a d i c o r n a - «m u s a s i t u a t o u n p o o b b l i q u a m e d t e n e l l a p a r t e s u p e r i o r e d e l i a b d o m e t r a l e s o f a g o e g l i n t e s t i n i, e n e l q u a l e g l i a l i m e n t i f a n n o l a l o r o p r i m a m u t a z i o n e i n c b i m o > ; s t o m a c o, v e n t r i c o l o, stomachus, verttritulus, v e n t r i c i d e, e s t o m a c, p e t i t v e n t r e. ' Ventuba, voce adoperala nei modi avverbiali a la ventura', a la bona ventura, V. A la ventura. Dè la bona ventura, dar la ventura, V. Strologhè. VenturiNa, composizione di vetro giallo ó bruno sparsa di punti di color d*ofo, e scoperta per avventura, ondie- ha il nom e, e aicesi pure d una gemma che le rassomiglia a base di selce, colorata in varie guise e per Io più m bruno-cannella, semidiafana, ed abbellita di moltissimi punti splendenti, argentini o dorati -, venturina, avventurina..... avenlurine. V?rùa, V. Vnùa. V e r, vera, vei, a d d i c o n f o r m e a c i ò - c l i t ì e s p r i m e, p a r i a l l a v e r i t à -, v e r a c e, v e r i t i e r o, V e r o, verus, v r a i, v é r i t a b l f e. A Fè vera, d Fé' vei, è v e r o, verum èst, c è «! # v r a i, i l * e s t v r a i. A Fè neh vera, è i&ho,falsum' est, i l n e s t p a s v r a i, i l e s t f à u x. A Fè ben vera che, è v e r o c h e, c o n f e s s o, a m m e t t o, sii equidem fateor, j a v o u e ; f j a c h n e t s. Verambrt, con verità, in verità, veramente, vere, certe, sane, profetilo, vraiment, en vérité, certai'wement. V f i M À i, ' a d d i d i p a r o l a ; d r - v i v a r w e e e i non per Iscritto, verbalé > v&bo ptèlctius, verbal, qui n est que de vive volx. Pftxèsi verbàl, scrittura nella quale ufi pubwiétt officiale dederive ub fatto cbe egli bà Veduto, 0 ciò che è stato detto o fatto tra le parti, processo informativo, rei gestde atta prie* scripta, procès verbal. F i prossès >verbàl, destende uh procèss verbàl, distendere tali processo informativo, acta légitime dischbtrt, dresser procès verbal, verbaliser. Verbalmente di viva voce, a bocca, Vet-bal-1 mente, a parole, verbii, terbttleinëtii, de vive voix, de booehe, eù paroles«vebrei?a, pianta erbacea andoà, alta, ramosa, crescente ovunqttè lungè le strade, con foglie molto divise e fiori Cerale! a sbiche, medicinale, e celebre presto* gli ànticbi, 1 quali l usavano nelle loro cerimonie religiose ; verbena * erba colombina -, verbena, verveine. V EBBI GRASSI A, ( VOCC Ut. ) Veibicà'tlSS, t«* bigrazia, per esempio, verbi gratta, exirnpli caussa, par exempie. Vb»ì>, afdék che è tinto di quel còlere cbe hanno le erbe e le fòglie quando sdfw fresche e Nel loro vigore, verde, Stròfe, Vert. Vterd, fresco, contrario dì seccò1, Verde, viridis, recerii, vert', frais. Vefd ( parlando di piante ) che vegeta aticorà, Che notì t morto, verde, viridis, vert. Vefd, agg. i vino, V. Viri. V e fd, 1>erd eóm ti/l àj t verd co/n na siola, dicesi oltre il «riso naturale di' frutto- acerbo, iminattafo, dctf' bus, ertidus, immitis, imrftatia'its, «K > qui n est pas mûr. Verd ( parlando oi discorsi od azioni' ), strano, aspiò, oiïeünro, acrior, asperior, rett. _, Verd' sost. quello de colorì priroinvi thè è sparso generalmente' sulle foglie ot* delie- piatite, e dicesi pure' dene' cbe portano tal colore e servono a th^rner ai tri Corpi; verde, còlor vertfe', cblàf ^ dis, vert., verd. Verd por, specie^ «>wre verde bellissimo, simile a quttlfo' raldo-, ed inserviente alla' pitttn'a ; porrò, color prasinus, póffac'di# cpmfy 'Jrde porreau-, vert de montagrie. Vem^ranr, verd (tarâtm-, malteria colorante di bei'^* verde, utile alla1pittura,. e fomnaw cof sciare lfe*lamitte di «m ie dehevu*aia!e,^f bagttttlier coll aceto) onde ne risate «n di rame; e dicesi pure di quella grow# che*si geiiefa uel rame'per ùiftìdes*» o * tatto di liquori acidiiod:utìtubsi t verderame5 etntgo, uskr;- torthdtcohve c k é 'b ìl eolor.drfu** e della marina -, v erdazzurro, Digitized by ^. o o Q l e

14 Vfi vert. de mer> c^d o n. Verd astft^ cqioi; minerale che si porta di Spagna ^ e secve a dipingere a fresco, o a tempera, verde azzurrino Verd terg,^ o t ra v$rda, terra di CQ^or verde, buona per dipingere a olio, a fresco, a tempra.... Verd eterno, velatura fatta sopra un, fondo inargentato d argento in foglia con, verderame ben purgato e leggiero, e ridotto.'a guisa di acquerello verde eterno... Verd d orpiment, color verde fatto d orpimento, mescolato con indaco e buòno per tingere carte e legnami Verd et pom, colore' tra verde e giallo, verde giallone viridi pallens, vert de. pomme. Vtrd scyr, verde pendente allo scuro, verde bruno..... vert obscur, vert foncé. Verd ciair, verde che tende al chiaro, verde aperto, verde chiaro, verde gajo, late vireiis, vert gai, vert. clair.. Verd d erba, verde di prato, viridilas y vert d herbe. I? color vera d erba., di color verde di prato, herbaccus, herbeus, d un vert d herbe. Vf.rdastr, che tende al verde., verdastro, verdiccio,*subviridi?, verdàtre, qui tire sur le vert. Yerd^sih, V. Verdsih. Yf.rdin, nome del fanello verdiccio nelle, g a n g h e, V., Tarih, Vf.rdioS, V. Legnot. VfBjjon, uccello dell ordine dei passeri, grosso come un fringuello comune, ai, color verde-olivo volgente in. alcune parti, al giallastro ed al cenericcio, con. coda a, forbice e piedi bruno-rossastri. > calenzuolo, zigolo, finco verde, verdone, lox;ia-chlori$, verdier. j Vfrdoh, color di verde pieno, verde bruno. Y.. veet, foncé., Y w w tf., v$rd$sift verdiccio,, verdognolo, verdìgno,, vprde chiaro, festichipo;, sulfviridis, vert, gai., un peu vert, Verdura, quantità di erba., di germogli, e( di pianta verdeggianti -, verzjira, verdura, virctwfi). verdure,. Verdura,, ogni sort% d erbfl buona, a mangiare,, canoangiare, erbaggio, olus,, iqchant/vn, lierbage, herbes pptagères., Vf.rduréra, rivendugliola d erbe, trecqojt», erbai uqla,, oppa,, olpriifn venditria;, herbipre, vendesse d herfees. Verga, bacchetta, bf^toopello spftile* verga,; scudiscio, vir%a., veiige,, baguette, houssine. Sarchi, la verga. ckan sgpfita^.cercare il prò-, piio danno, it^damnam, sui/lfn lunam dedficere,, dpnner des verges pour se fouetter. Fè pqqsè per la verghe, de la vergada, punire uq,, sedato, col. farlo, percuptev^ dai, soldati con, verghe mentre, passajn.m ^zzfl^efiifi,, vep*; TE 58 gheggiare, frustare, percuotere con verghe, virgis coedere, fouetter avec des verges. Verga, anello, il cui cerchio non è lavorato, ed è senza pietra testa o ritratto, senza castone, annulus, anneau, verge, espèce de bague dont le cercle est égal par tout, jonc. Verga, membro virile, verga, cazzo, penis, veretrum, priapus, coles, verge, pénis, membre -viril. Verga d or, pianta vivace erbacea, che cresce ne luoghi umidi ed ombrosi eoo. gambi rotondi e lisci, foelie lunghe, radice strisciante, e fiori gialli a spiche privi d odore, erba giudaica, virga aurea, solidago, verge d or. V çrgada, l atto di percuotere con verghe, flagellazione, frusta,flagellorum ictus, verbera, virgidemia, fòuet, fustigation. Versada, supplicio in uso presso i militari.., frusta, frustura,. flagellazione, fustuariiun, fustigation. Dè la vergada, Y.. Verga. Vergantì, chiudenda, chiusa, siepe, septuniu, échalier. Vergassè, percuotere con verga, vergheggiare, virgis cadere, fouetter avec des verges.. Vf.rghçta, dim. di verga, picciola verga,, verghetta, virgula, baguette, houssine, petite verge. Vebgin, vergine,, add. o sost. e dicesi di» donna ed anche d uomo che visse, in. continenza perfetta, vergine, virgo, vierge. Muri, vergin, morire colla, ghirlanda, virginei pudoris. intemerato flore, m ori, mourir vierge.. Viri vergin, V. Via. Sira vergiti, vis. ver-. gin, V. Sira, vìi. JEùli vergin, olio che. sii trae da ulive non riscaldate,. olio, vergine,. oleum prima nota, Jflos o/c/,, huile vierge,. Vergin\ si dice anche di qualsivoglia cosa,' non adoperata, vergine..,.,. vierge, qui jn a. point été encore, employé* Esse vergin d ' na, còsa, non avervi, avuto parte., vergine. Idi una cosa, inmixtum non fjiisse, consciuvt,, non fuisse, a vojr les mains nettes de qju^l- ique chose. i VçrginoS, t. di scherzo., colui che mena, vita celibe, scapolo, zitello * ccqlebs, exsqrs!matrimonii, célibataire puceau. Vergba, syergna, V. Smòrfia... '< VçRGÔGNA,,pevt(trbazione deil aniino intorno à quelle cose clie pare ci apportino diso noi«, per fatti passati o presenti ; vergogna, p u d o r honte-, vergogne,, confusion. Mefiiatèi a. rn Jjz vergogna,,,mi fa yergpgp^ n*ìq fratello, pcçnilpt n je ffatr.is, j ai, honte, de. n^qq frère. Vergogna >. modestia, unita, a, ti nudezza,, rispetto., peritanza, vergogna,. verecundia, modestia, honte, modestie, re,tenne,, pn4<ws> fa VGTBSoWi Digitized by ^ m O q q le

15 5go VE la v e r g o g n a, pudoremponere, os perfricuisse, s u r m o n t e r l a h o n t e. Vergogna, d i s o n o r e, v i t u p e r o, b i a s i m o, o n t a, i g n o m i n i a, s c o r n o, dedecus, infamia, h o n t e, i n f a m i e, o p p r o b r e, d é s h o n n e u r. Vergogna, d i c e s i ai g u i s a d e s c l a m a z i o n e, a l c u n o p e r m o d o d i r i p r e n s i o n e, d i b i a s i m o ; v e r g o g n a! a r r o s s i t e I pudeat, c e s t u n e h o n t e. Vergogna ( p l u r. ), part vergognose, V. Vergognòs. V ç r g o g r ô s, ontòs, a g g. d i p e r s o n a, v e r g o g n o s o, c o n f u s o, s v e r g o g n a t o, pudens, verecundus, pudibundus, h o n t e u x. Power vergognòs, povero c h e a r r o s s i s c e a c h i e d e r l a l i m o s i n a i n p u b b l i c o, p o v e r o v e r g o g n o s o, mendicus vereaindus, p a u v r e h o n t e u x. Vergognòs, tintici, ritròs, t i m i d e t t o, r i t r o s o, p e r i t o s o, verecundas, modestus, h o n t e u x, m o d e s t e. Vergognòs, ontòs, a g g. d i a z i o n e o d i c o s a, v i t u p e r e v o l e, o n t o s o, s c o n c i o, d i s o n e s t o, v i l l a n o, s o z z o, i n d e c e n t e, l a i d o, turpis, inkonestus, probrosus, h o n t e u x, f l é t r i s s a n t, d é s h o n o r a n t Le part vergognose, le vergógne, l e p a r t i d e l c o r p o c h e s e r v o n o a l l a g e n e r a z i o n e, p a r t i v e r g o g n o s e, l e v e r g o g n e, pudenda, l e s p a r t i e s n a t u r e l l e s, l e s p a r t i e s h o n t e u s e s. V ç b g o g n o s a m e n t, ontosament, a v v. i n m o d o v i t u p e r e v o l e, v e r g o g n o s a m e n t e, v i t u p e - r e v o l m e n t e, ignominiose, turpiter, h o n t e u s e m e n t, i g n o m i n i e u s e m e n t, d é s h o n n ê t e m e n t. V e h i f i c h è, d i m o s t r a r v e r o, c e r t i f i c a r e, v e -. l i t i c a r e, comprobare, confirmare, v é r i f i e r, a v é r e r, a s s u r e r, a t t e s t e r, p r o u v e r, d é m o n t r e r, j u s t i f i e r. Verifiche, t r o v a r e l a v e r i t à p a r a g o n a n d o ; c o n f r o n t a r e, v e r i f i c a r e, comparare, conferre, recognoscere, v é r i f i e r, c o m p a r e r. Y e b i t à, Y. Vrità. Y e b i t a b i l m e n t, c o n v e r i t à, v e r a c e m e n t e, v e r a m e n t e, vere, reapse, v r a i m e n t, v é r i t a b l e m e n t, e n e f f e t. Y ç r l è r a, v e r lo c a, v. p o p. b u s s a, b a c c h i a t a, p e r c o s s a, b a t a c c h i a t a, ictu s, c o u p. D e d vertere, V. V erloch è. Vçrloca, V. Verterà. V ç r i o c b è, dè e t v e r lè r e, v. p o p. p e r c u o t e r e, z o m b a r e, d a r b u s s e, b a t a c c h i a r e, b a cillo cadere, percú tete, f o u e t t e r, b a t t r e, r o u e r. V f B L Ô r A, Y. Varlôpa. Y e r m, n o m e g e n e r i c o d i t u t t i g l i a n i m a l i p r i v i d i v e r o s a n g u e, d i v e r t e b r e e d o s s a, c o l c o r p o m o l l e l u n g o, c o n t r a t t i l e e d a r t i c o l a t o ; e s i d i c e p u r e c o m u n e m e n t e d i q u e l l i c h e s o n o s o l t a n t o p e r a t e m p o i n t a l e s t a t o, { c o m e s a r e b b e i l f i l u g e l l o ; v e r m e, b a c o, 'vernili, v e r. Verm d Véra, lambris, o verm, VE p r o p r i a m e n t e g e n e r e d i v e r m i d a l c o r p o c i l i n d r i c o, m u n i t o n e l l e a r t i c o l a z i o n i d 'a c u l e i m i n u t i s s i m i, e c h e v i v e n e t e r r e n i n o n a r i d i, p a s c e n d o s i d i t e r r a, s e n z a t o c c a r e i v e g e t a l i ; l o m b r i c o, b a c o t e r r a g n o l o, v e r m e d e lla t e r r a, lom bricus, l o m b r i c, v e r d e te rre. V e n n, boje, v e r m i c h e s i g e n e r a n o o p e n e t r a n o n o n s i s a i n q u a l m o d o n e l c o rp o d e l l u o m o e d a l t r i a n i m a l i, e p r i n c i p a lm e n t e n e g l i n t e s t i n i, e n e s o n o d i m o l t e s p e c ie ; v e r m i i n t e s t i n a l i, v e r m i v i s c e r a l i, b a c h i, entozoa, intestina, v e r s, v e r s i n t e s t i n a u i, v e r s i n t e s t i n i, e n t o z o a i r e s, i n t e s t i n i. Feria d e l c h é ù r, v e r m e i n t e s t i n a l e q u a s i g lo b o s o, c h e s i t r o v a t a l o r a s o p r a i l f e g a t o, l a m ilz a, i l c u o r e o d a l t r i v i s c e r i d e l l u o m o ; id a t id e, h y d a tis, h y d a t i d e g l o b u l e u s e, v e r c a rd ia ire. V s rm s o lità ri, v e r m e i n t e s t i n a l e d i c u i soao v a r i e s p e c i e, c h e h a n n o f o r m a d u n lu n g h i s s i m o n a s t r o, e v i v o n o a n c h e n o n solit a r i e n e l c a n a l e d e g l i i n t e s t i n i o v e s o n o cag i o n e d i g r a v i s s i m i i n c o m m o d i ;' t e n i a, v e r m e s o l i t a r i o, lum bricus latus, tenia t t è n i a, t o e n i a, v e r s o l i t a i r e, v e r p l a t. Ferra d ia lenga d i can, v e r m e i n t e s t i n a l e c h e a m o s t r a t a l o r a n e l l a f a c c i a i n f e r i o r e della l i n g u a d e i c a n i, c o n u n a v e s c i c a e s t e r n a che è p a r t e d e l l o s t e s s o v e r m e ; i d a t i d e, verm e v e s c i c o l a r e, h y d a tis, h y d a t i d e, v e r s u b lio - g u a l. V e rm d e l J o rm a g, bogiatih, \arva d i d i v e r s e s p e c i e d i m o s c h e l e q u a l i v i v o n o nel f o r m a g g i o f i n c h é s o n o a l l o s t a t o d i v e rm e ; l e f r i t e d e l f o r m a g g i o, m o s c i o l i n o d e l cacio, m osillus ca s e i, m o s i l l e, v e r d e f r o m a g e. F i i v e rm, i n v e r m i n i r e, d i v e n i r verm in o so p e r c o r r u z i o n e, v e rm ic u la ri, vernujiare, s e c o r r o m p r e, e n g e n d r e r d e s v e rs. Gavel v e rm a un, c a v a r d i b o c c a a l t r u i u n a cos > s c a v a r e i l s e n t i m e n t o d i a l c u n o, c a v a r» l e p r e d a l b o s c o, c a v a r i c a l c e t t i a u n o, c a s e l l a p e r a p p o r s i, t i r a r l e c a l z e a d u n o, a licujus arca n a elicere, aliquid ab e x p is c a r i, t i r e r l e s v e r s d u n e z à q u e - q u u n, t i r e r l e s e c r e t d e q u e l q u u n e n e q u e s t i o n a n t a d r o i t e m e n t. S'i vènie gav. verm feto beive, c h i h a b e n b e v u t o a i t u t t o i l s u o b e n e c o m e i l s u o m a l e, flj 0 t r a d i t o r e s i è i l d e s c o, l a m e n s a è u n a d o «* c o l l a, in vino 'veritas, in poculis venttu ì l e v i n f a i t j a s e r, l e v i n f a i t d i r e l a v e n V f rm e t, d i m. d i verm, p i c c o l o v e r m e, v e r m i c e l l o, v e r m i c c i u o l o, v e r i n e t t o, b 30 r a z z o l o, vermiculus, v e r m i s s e a u, p e W v e Y e b m i n ò s, c h e h a v e r m i n i, pieno d i v m i n i, v e r m i n o s o, c a c c h i o n o s o. vermicidosi > verminósus, v e r e u x, p l e i n d e v e r e, couve d e v e r m i n e, q u i g r o u i l l e d e. v e r s. Digitized by V j O O Q l C

16 VE V f R M O T, v i n o n e l q u a l e s i L a s c i ò i n i n f u s i o n e l a s s e n z i o v e r m o u t. V e r n a, a l b e r o d i m e d i o c r e g r o s s e z z a, d r i t t o, d i l e g n o t e n e r o, p i e g h e v o l e, r o s s i c c i o, l e g g i e r o, c h e c r e s c e r a p i d a m e n t e n e l n o g l i i u m i d i c o n b e l l a e f o l t a v e r s u r a, e f o g l i e s i m i l i a q u e l l e d e l l a v e l l a n a, m a p i ù r i t o n d e ; v e r n a, o n i z z a, o n t a n o, a l n o, a ln u s, betula a lm is, a u u e. Fern a gia u n q, v e rn a -p u ta, b ru s a -fa tu id l, g r a n d e a r b o s c e l l o d i l e g n o t e n e r o, c h e c r e s c e n e i l u o g h i u m i d i c o n f o g l i e o v a l i e v e n a t e, f i o r i v e r d a s t r i, e b a c c h e r o t o n d e r o s s e e p o i n e r e g g i a n t i ; a l n o - n o c e, rk a m n u s -fra n g u la, a u n e n o i r, n e r p r u n - b o u r d a i n i e r, b o u r d a i n e, b o u r g è n e. V e r n a c o l, s o s t. l i n g u a g g i o p a r t i c o l a r e d i u n a c i t t à o d u n a p r o v i n c i a, d e r i v a t o d a l l i n g u a g g i o g e n e r a l e d e l l a n a z i o n e ; d i a l e t t o, i d i o m d i a l e c t c, p a t o i s, j a r g o n. a g r o s s o l a n o, dialectus, loquendi genus, V e r h a c o l, a d d. c h e è d e l p a e s e, e d è p e r l o p i ù a g g i u n t o d i l i n g u a ; v e r n a c o l o, n a t i v o, p a lriu s, n a t u r e!, d u p a y s. Y e r n a s s a, s p e c i e d i v i n b i a n c o, e d i c e s i p u r e d e l v i t i g u o o d e l l u v a o n d f e s i f o r m a ; v e r n a c c i a..... s o r t e d e v i n b l a n c, s o r t e d e r a i s i n. V e b n è, b o s c o d o n t a n i, l u o g o p i a u t a t o d a l n i, a l i l a j a ; ager alnis consitus, a u n a i e. V e r n e n g h, a g g. d i g r a n o o d a l t r a b i a d a c h e s i s e m i n a l a u t u n n o ; i n v e r n e n g o d'hyvér. V p n ì s, t r a s p a r e n t e - d i v a r i e s p e c i e c o m p o s t o d i u n c o r p o r e s i n o s o o b i t u m i n o s o a i s c i o l t o n e l l a l c o o l o n e l l o l i o, e c h e s t e s o s u l l a s u p e r f i c i e d e i s o l i d i c o l p e n n e l l o, l o r o d à e s s i c c a n d o s i u n a s p e t t o l u c i d o p i a c e v o l e, e l i c o n s e r v a ; v e r n i c e, glutinosa liqmrum compositio jiitorem inducens, v e m i s. Fernìs copàl, v e r n i c e f o r n i t a c o l l a d i s s o l u z i o n e d e l l a r e s i n a c o p a l e, e d è p i ù b e l l a e s c o l o r a t a d e l l e a l t r e s e f a t t a n e l l a l c o o l o n e l l e t e r e ; v e r n i c e c o p a l e... v e r n i s a u c o p a l, v e m i s - i n a r t i n. Vernis colorìa, vernis dorò., v e r n i c e c o m p o s t a d i z a f f e r a n o, g o m m a g o t t a, e d a l t r e s o s t a n z e s t e m p r a t e n e l l o l i o d i l i n o o n e l l a l c o o l, o n d e n e r i s u l t a u n a t i n t a c h e s a v v i c i n a a q u e l l a d e l l o r o ; v e r n i c e d i m e c c a, d o r a t u r a a m e c c a v e u i i s d o r è, v e m i s j a u n e. Vernìs scura, vernis twira, v e r n i c e n i e n t e a f f a t t o t r a s p a r a n t e, c o m p o s t a d i b i t u m e d i G i u d e a e d i s u c c i n o c o n o l i o, o v v e r o d i s a n d a r a c a e n e r o d i f u m o c o n a l c o o l ; v e r n i c e n e r a.... v e r n i s n ó i r. FernXs da vorslaha, i n v e t r i a t u r a b i a n c a e d o p a c a c h e s i p r o c u r a a s t o v i g l i p i ù d e l i c a t i c o n u n a s o t t i l p o l t i g l i a f a t t a c o n o s s i d i d i p i o m b o e d i. s t a» Tom. I I VE 591 g n o, p i e t r a f o c a j a, e d a l t r e s o s t a n z e p o l v e - r i z z a t e ; s m a l t o.... é i n a i l. Vernis da olè-, p o l t i g l i a a s s a i l i q u i d a d i g a l e n a o d i l i t a r g i r i o m a c i n a t o n e l l a c q u a c o n a l t r e. s o s t a n z e,- s e c o n d o i c o l o r i c h e. s i b r a m a n o, e c o n c u i s i > c o p r o n o g l i s t o v i g l ì c o m u n i, o n d e v e t r i f i c a n d o s i n e l l a c o t t u r a, l i v e s t a d u n a s u p e r f i c i e d u r a e l u c i d a ; i n v e t r i a t u r a, v e r n i c e, v e t r i n a v e r n i s. 1 V ernisi*, d a r l a v e r n i c e, i n v e r n i c i a r e, v e r - n i c a r e, gum rni illin e re, v e r n i r, v e r n i s s e r, : e n d u i r e d e v e r n i s. V erniskùr, andoradòr, a r t e f i c e c h e c o p r e g l i a r r e d i d i c o l o r i e d i v e r n i c i ; v e r n i c i a t o r e.... v e r n i s s e u r. V ernisura, c o p e r t a d i v e r m e *, i n v e i n i c a - t u r a, splendidi lenloris illitus, v e r n i s s u r e. Verònica, p i a n t a v i v a c e m e d i c i n a l e, c h e n a s c e n e b o s c h i e n e p a s c o l i c o n g a m b o e r b a c e o, f o g l i e o v a l i v e l l o s e e f i o r i a s p i c h e, e d è a d o p r a t a p e r s u p p l i r e a l t è ; v e r o n i c a, veronica, v é f o n i q u e, t h è d E u r o p e. V e r s, s o s t. m e m b r o d i s c r i t t u r a p o e t i c a, c o m p r e s o s o t t o c e r t a m i s u r a d i p i e a i o d i ' s i l l a b e ; v e r s o, versus, carmen, v e r s. Fers macaronich, V. Macarónich. Fers, m o d o, v i a, v e r s o, modus, ratio, e x p é d i e n t, r n o - e n, v o i e. Canbiè vers, m u t a r e s t i l e, c a m - Ìi a r m a n i e r a, m u t a r v e r s o, modiun mutare, c l i a n g e r d e n o t e, c h a n g e r d e g a m m e. P iè na cosa per sb vers, f a r u n a c o s a p e l v e r s o,. f a r l a c o c Ì e b i t i m o d i ; o p e r a r e n e l l a f o r u m c h e p i ù c o n v i e n e, rem acu tangere, p r e n d r e l e b o n e b e m i n, S y p r e n d r e b i e n, f a i r e c o m m e i l f a u t, p r e n d r e u n e c h o s e a u b o n c o t e. Fers, b a n d a, p a r t e, v e r s o, pars, latus, e n d r o i t, c o t é, s i t u a t i o n. Fers, g e s t o, a t t o, m o v i m e n t o, gestus, actus, motus, g e s t e. Fers, g r i d o, v o c e s c o n c i a, clamor, feeda vox, c r i. V ers, p r e p. c h e d e n o t a v i c i n a n z a, a c c o s t a m e n t o, i n d i r i z z a m e n t o a q u a l c h e p a r t e ; v e r s o, versus, erga, versum, v e r s, d u c ò t e. Fers, c o n t r o, v e r s o, adversus, contra, c o n t r e, e n v e r s. Fers, i n f a v o r e, i n s e r v i g i o, a p r ò, v e r s o, erga, prò, v e r s, e n v e r s, à l a f a v e u r, à l é g a r d. Fers, i n t o r n o, c i r c a, v e r s o, sub, circa, v e r s. Fers seira, v i c i n o a s e r a, v e r s o l a s e r a, sub vesperum, v e r s l e s o i r, s u r l e s o i r. V erse, v o c e u s a t a a v v e r b i a l m e n t e n e l m o d o d i d i r è : Pièùve a verse, p i o v e r e a c i e l ò d i r o t t o, p i o v e r e s t r a b o c c h e v o l m e n t e, s t r a - S i o v e r e, p i o v e r e a s e c c h i e, p i o v e r e a l l a i r o t t a, c r o s c i a r e, urceatim pluere, p l e u v o i r à v e r s e, à s e a u x. V ers, v. a t t. f a r u s c i r f u o r i q u e l l o c h e Digitized by ^ mo q q L e

17 5^2 VE.dentro a vaso, sacco o cosa simile, rovesciandola, o facendolo traboccare, o spargendolo in altra maniera ; versare, spargere, fo n d e re, effundere, spargere, verser, épancher, faire écouler, répandre, Versé fin a l'u ltim a stissa, gocciolare, sgocciolare, extren ia m guttulam e x h a u rire, égoutter. V?rsè 7 d n è, versare il danajo in u n a, cassa, fare un pagamento, pecutiiani effondere r verser le num éraire, faire un versement. V ers e in s. n. uscir fuori per troppa pienezza, traboccare, rid e re, diffluere, redundare, e j- JUtere, régorger, verser, déborder. VpRSfc ( colla s a5pra ) sost. luogo chiuso e piantato d 'a lb e ri fruttiferi, verziere, pom e- to, pornarrum, virid a riu tn, verger. Yçrsèla, vergbetta f vergella, v irg u la, baguette, gaule, houssine. Ver sèri, soprabbondanza di acqua ne fiumi cagionata da pioggia o da neve strutta; piena, rovescio, allagamento, inondazione, eluvies, elu vio, crue, débordement. Vçrsèt, dim di v e r s, e dicesi per lo più de* piccoli periodi in cui sono divisi i capi ; versetto ver siculi ts, verset* Vçuséül, bollicina rossa, grossa come un grano d orzo, che viene sul margine libero esterno od interno delle palpebre, ed addolora gli occhi, massime ne loro nioviinenti orzaiuolo, k o rd co lu m, orgelet. VersLoe, ampio imbuto di legno con tubo di ferro, ad uso d introdurre il vino nelle botti ; pi ria, pevera, imbottatoio, in fu n d i- bulum, chantepleure, entonnoir de bois. Vertigine, indisposizione del cervello per cui il pazieute vede gli oggetti Intorno a se come se andassero in giro, e crede di girare egli stesso y vertigine, capogiro, scoto mia * yertigo, vertige, tournoiement de tête, d i 'a patiss le v e rtig in i, scotomatico y vertiginoso, vertiginosus, vertigineux, qui a des vertiges., Vertigò, capriccio, ghiribizzo, grillo* fantasia, arzigogolo, bizzarrìa, m orositas, anim i impetusn cupiditas, cornmentiun y caprice, vertigo, fantaisie, boutade. Vçrtojè, V. A ntervujé. Vf.bvèla, v a rv è la, m a p a, spranga di lama di ferro da conficcare nelle imposte di uscii o finestre che ha in una delle estremità itn anello il quale si mette nell arpione che regge V imposta, bandella * la m in a fe r r e a, peuture. V e rv è la desnodà, strumento composto di uno o più anelli e di un arpione incastrato iti essi, per tener insieme le parti di qualsivoglia arnese, di cui si abbia da ripiegare e volgere una parte sopra l a ltra, tnastietto $ gluuighero...fiche et contre-fiche. VE Vçrvçr, v. b. capriccio, ticchio, ghiribizzo, grillo, animi impetus, libido, verve, caprice, fantaisie, vertigo, V. Ve so. Vès, sost. torcimento di bocca, ghigno, gesto ridicolo, atto derisorio, actus irriderti, Jœda oris distorno, geste de dérision, grimace. Vès, lezio, affettazione, mollilies, afféterie, minauderie. Vès, voce sconcia V. Vers. Vès, add. cont. di nuovo o di fresco-, vecchio, velus, inveteratimi, vieux. Ves, aggiunto di ciò che per troppo tempo ha perduto sua perfezione ; stantio, vieto, vicias, obsolelus, vieux, rance, fort, croupi. Vçsco, prelato di primo ordine nella Chiesa cattolica, successore degli Apostoli, consacrato per lo spirituale governo e la direzione d'una diocesi ; vescovo, episcopus, évêque. Yçscovi, dignità del vescovo, vescovado, episcopatus, épiscopat, dignité épiscopale. Vescovà, distretto entro il quale si estende la giurisdizione del vescovo ; diocesi, vescovado, duveesis, évêché, diocèse. Vtsewà, abitazione del vescovo, vescovado, tedesepi» scopalis, évêché, pàlais.de l évrque. /'fscovà, tribunale del vescovo, curia, vescovado, forum episcopale, curia, for ecclesiastique, le tribunal de l'évêque. V çso, sperveso, gigèt, gioja die si manifesta con moti di somma i l a r i t à, e eoi pensieri fantastici, zurlo, p r u r ito, pizzicore, solletico, frega, fregola, g rillo, «isolo, sosta, diletico, ticchio, ru z z o, libido, prurito*) prolubium, démangeaison, tic, grippe grande, gaieté, verve. Veso, desiderio smoderano prurito, ruzzo, libido, dé«r modéré grande envie. Fè passi un, cavar il ri» zzo di capo ad alcuno officio continere, tenir quelqu un^ dans s û devoir, faire passer l envie de folâtrer, air perdre l envie ì dé quelque q> chose. Yesp4 Vesp*, insetto di color già giallo e nero, P,u grosso w della la mosca, assai ras> rasson*ighante... - d un j>..n nuo- puopecchia munito di quattro ali, e d'un ru" j abdome, gilione nascosto siili'estremità dell amoi»*i con cui spingendolo offende i nem ici, vesp*> vespa, guêpe., de cala- Yfspfi, stanza o nido delle vespe o «brobi, simile a{fiali delle pecchie, vespa]0» nidi/s^ Oesparum, guêpier, nid de guêpes* D?sviè 7 Despè, irritare chi ti può nuocere, stuzzicare il vespaio, Svegliare 11 can clie dorme, le pecchie, il formiciajo, stuzzicar il nasè dell oiso quando fuma, Jiimant^ nasum ne tu tentaveris ttrsi, crabrones in"1 bure, irriter les frelons, éveiller le chat qui dort. Digitized by L j O O Q l e

18 VE Vbspr, parte deli9 ufficio divino, ossia quella delle sette ore canoniche, thè si dice tra nona e compieta verso sera -, vespro, vesperee, les vêpres. Vespr Sisilian, strage generale de Francesi dominatori stranieri nella Sicilia, accaduta neiranno i?8z, alla quale servì di segnale il primo tocco di campana, della seconda festa di Pasqua, e dicesi per simil. di ogni strage grande e improvvisa *t vespro siciliano, subita strages, clades, su- bitum excidiiua, vêpres siciliennes, horrible massacre. Vess, cane, canis, chien. Ve$sy dicesi più spesso di cane vile f cane spiacevole, canis vifis, vilain chien. Vessa, pianta erbacea ed annua «he si semina principalmente per foraggio, ed ha gambi vellosi e ramosi, fiori cerulei, e baccelli che contengono semi rotondi e nericci onde si nutrono i colombi ; veccia, vicia, vicia saliva, vesceau, vesce. Flessa salva/a, specie di veccia vivace con fiori a spiche, Li quale cresce nei luoghi incolti e nei campi, ove danneggia le biade col suo cesto, e mescolandovi il suo seme, veccia selvatica, vicia crucca, vesce à épi, vesceron. flessa tlelluv, pianta del genere dei funghi, grossa talora come la testa d un uomo, rotonda, la di cui nelle serve a far esca, e che è piena { di polvere nociva che si disperde quando la pianta è matura ; vescia.... lycoperdonbobista, vesse-loup des bouviers. V e s s a, la femmina del cane, e dicesi per lo più in senso eli disprezzo; cagna, canis, chienne. Vessè, & r una vescia, tirar-una coreggia, spetezzare, trullare, suppedere, emittere ventris Jlatuni, hebetare Jlaluni venlris, \esser, lâcher une vesse. Vessò, inquietare, affliggere, tormentare, s a z ia re, vessare, molestare, vexare, m - scctari, molestiam afferre, vexer, tourmenter, faire de la peiue injustement. Vç.SbiA, sacco membranoso muscoloso a forma di pera, posto nelpinfima cavità del ventre dell uomo e degli altri inanimali, per ìicevere l unua, e poi trasmetterla esteriormente; vescica, vesica, vessie. Ve*s\a, membrana, piena d aria posta sotto la colonna Vertebrale di quasi tutti i pesci, corrispondente colla gola o collo stomaco, e pel di cui mezzo possono salire o scendere nell acqua*, vescica natatoria, nutatojo, membranaceum aeris receptaculurn, vésicule aérienne, vessie aérienne des poissons. Messìa, gonfiamento di pelle, cagionato da cottura, o altra causa ciie vi attragga umori caldi od acri \ yescica, VE 593 b o c c i a, phlyctœna, postula, bulla, c l o c h e, v e s s i e, e n f l o r e, a m p o u l e p l i l y v t è u e. Vessiti, b o l l a c h e f a l a c q u a q u a n d o p i o v e, o q u a n d o e l l a b o l l e ; s o n a g l i o, b o l l a, bulla, b u l l e d e a u, b o u t e i l l e, b o u i l l o n. V e s s i c a i s t, v is s ic a n t, r i m e d i o p a s t o s o c h e a p p l i c a t o s u l l a p e l l e l a u l c e r a, e n e t r a e g l i u m o r i a c c u m u l a t i a l z a n d o v i m o l t e v e s c i c h e t t e ; v e s c i c a t o r i o, v e fic a to riu m, epispasticum, v é s i c a t o i r e, é p i s p a s t i q u e, p b é n i g m e. V e s t a., a b i t o, o v e s t i m e n t o d a d o n n a ;. v e s t e, v e s t a, vestis, amictus, h a b i t, r o b e. Vesta longa, vesta talàr, vesta da preive, sotana, v e s t e l u n g a d a l c o l l o s i n o a i p i e d i, p e r l o p i ù u s a t a d a g l i e c c l e s i a s t i c i ; s o t t a n a, tunica, vestís talaris, vestis ad talos demissa, s o u t a n e, h a b i t l o n g. Vesta da camera ( s e d a u o m o ) g u a r n a c c a, g u a r n a c c i a, p a l a n d r a n a, v e s t e d a c a m e r a, lacerna, endromis, r o b e d e c h a m b r e. Vesta da camera ( s e d a d o n n a ) a n d r i e n n e... a n d r i e n u e, r o b e d e c h a m b r e. Vesta con d baste, v e s t e t a g l i a t a a c r e s c e n z a, laciniosa vestis, h a b i t l o n g à r e p l i s.. Vesta pica, v e s t e i m b o t t i l a, diplos, r o b e p i q u é e. V çstf.ta, dim di vesta, vesto da donna corta e poco ampia, vesticciuola, vésticula, petite robe. Vestì, abito da uom o. vestimento, vestito, I vestis, vestitus, vestimentum, amictus, indumentum, h a b it, robe. Vestì d'aghcr d'seder, vestito troppo leggiero per la stagione, vestis lenissima, habit ae vinaigre. vec Vesti frust, vestì strassà, vestimenti chi, vesti lucere, sferre, scruta, obsoleta et lacera vestis, guenilles, haillons, cliirtons, vieillerie«, liabit vieux et usé. VestidaJesta, il domenicale, vestis nuptialis, habit du dimanche. Vestì da détti, g ramaglia, vestis lugubris, lugubria, habit de deuil. Vçstî, v. att. mettere indosso il vestimento vestire, vestire, induere, vêtir, habiller, couvrir d uu - habit. Ves tisse da festa, vestirsi da festa, conciarsi dal dì delle feste, nuptialem vestem induere, s endiman vestire abiti tutti quanti d un sol colore, e portarli costantemente, per voto fattone a Dio ; vestirsi a cher. Vestisse da vot, voto, votivarn induere vestem, se vouer au blanc. Vestisse coin na siola, - fasciare il melarancio, frigus inultiplici amictu propulsare, s emmitoufler, se fourrer. Y ç s r l, p a r t, d i vestì v e r b o V. V estì da. a n g e l, n u d o, ntidus, t o u t u u. V r a m n i, l u o g o d o v e s i s e r b a n o l e v e s t i d e r e l i g i o s i, v e s t i a r i o... v e s t i a i r e. V estiarit l a s p e s a e d i l m a n t e n i m e n t o d e l v e s t i r e, v e s t i a r i o, v e s t i t o, sumptus in com para n d ts Digitized by v ^ o o Q i e

19 5g4 VE vt\s(iuus, vestiaire, l entretien dés habits. Vestiari) nome collettivo degli abiti e principalmente di quelli da teatro, vesti, vestesj les habits. Vestibol, parte aperta e coperta d'un edilìzio, posta nel primo ingresso, e d onde si entra nelle camere, nelle sale, o ne tempii*, vestibolo, vestibulum, vestibuie; Vgsi'iMEKT, e più spesso vestimento e vestimentc (piur.) stoffa tagliata e cucita in guisa da potetene coprir comodamente la persona, abito, veste, vestimento, vestitus indùmeniiun, amictus, habilleme.nt, habits. Vestimento modesta, abito positivo, modestum iìidumentum^ liabit modeste. Vestimento propria, vestimento fiorito, delecta vestis7 habit choisi. Le vestimento fan conparl le parsone, prov. gli abiti puliti o ricchi danno buona i lea ai chi li porta, i panni rifanno le stanghe, ornant vestes et vitia celant, les belles plurnes font les beaux oiseaux. Vestission, ceremonia che si usa nel dare l abito ad un religioso, ad una religiosa ; vestizione >monacazione, religiosa?vestis sumptio, véture. Vèt, sciocco, bindolone, barbagianni, vappa, bardus, niais, sot. Vct, membro virile, cazzo, zugo, penis, verge, le menibre viril. Veteran, soldato che esercitò la milizia lungo tempo -, veterano, veteranus, vétéran. Veteran, la persona che dà più lungo tempo esercita un impiego, una professione, veterano, decano, nestore, decanus^ anti- <7uus, doyen, vétéran, nestor. Veteran, scolaro che studia due anni di seguito nella medesima classe; veterano, veteranus, vétéran. Veterinari, colui che cura la salute degli animali da tiro e bovini *, veterinario, veterinarius, vétérinaire* Veterinaria, arte di conservar sani, é di guarire gli animali domestici, e specialmente quelli da soma e bovini, veterinaria, mascalcia, ippiatrica, ars veterinaria, veterinaria medicina, la vétérinaire, Part vétérinaire. Vetilia, e più spesso vetilie (plur.) baje, bagatelle, bazzecole, giammengole, carabattole, frascherìe, fanfaluche/chiappole, inezie, niiga*, tricot, gerrce, apitios, ineptice, vétilles, bagatelles, choses de rien. Vetilia, sofisticheria, cavillazone, rigiro, cavillatio, sophisma, vétillerie, chicane, raisonnement captieux. Vetiliè, v. neutr. sofisticare, cavillare, VE' vetro, vetrificare, vitri naturam inducete, vitrifier.. Vetrifiohè, in s. n. divenir vetro, vitri naturarli induere, se vitrifier. Vetupè, sucidume, lordura, bruttura,. sordes, ordure, saleté. Vstitpè, persona 1er* eia e sozza, itnmundus, spiircus, salope. - Véüia, volere, desiderio, brama, volontà, voglia, vaghezza, talento, cupidilas, vo~ lunias, desiderium,, cupido, volonté, envie, désir, appétit. Véüia mata, voglia grande, gana, libido, immodica cupiditas, grande envie. Avèi na vëûia mata, aver alcuna cosa fitta uell osso, flagrare cupiditate, miro teneri desiderio, avoir quelque chose dans l os. Gavèsse ha vènia, soddisfare la voglia, cupiditatem expiera, passer son envie. Fè.vrii véüia, indur voglia, invogliare, desiderium injicere, inviter, exciter, porter à, donner de l euvie. V'iuia dia dona gravida, voglia depravato, cui sono soggette le donne incinte, e che fi loro desiderare e mangiare cose non nutrienti o nocive, come calce, carbone eç. ; pica i pica, pica malacia, envie de femme grosse, malacie,pica. Avèi na vèùia da dona gravida, avì-i vèùia del lait d passera, aver voglie stravaganti ed impossibili a soddisfarsi ; avfr voglia de1fichi fiori, insolita appetere, av<w des envies de fejmne grosse. Vèùia, p anvìa, V. ' Vbùid, so st., il vano, la concavità vacua, il voto, ina ne, le vide. VeQid add., contrario di pieno, che è seuza cosà veruna dentro sè ; vacuo, voto, vacuus, inanis, vide, creux. Véùid, à cesi d uomo o bestia che non La mangiato dalungo tempo,- che ha la pancia vota ; smiboj digiuno, jejunus, inanis, qui est vide, qui a le ventre vide. Bestia vèùida, bestia da soma che non ha carico, bestia.vota, scarica, jwnentum exoneratum, bête saj>j charge. Man vêûide, si dicono quelle di chi non porta regali o denari, mani vote, «n** nus vacaœ, mains vides. Testa vèùida, capo voto di cervello, testa senza giudizio, uom dissennato, dicervellato, vecors, amen*) cerveau vide, tête Vide, fo u, stupide. Vëüidè, V. Voidè. Vi, V. Vis.. Via sostantivo, terreno d e t e r m i n a t o acconcio per uso di trasferirsi da luogo a luogo» via, strada, via, chemin, voie, route, ruit modo, forma, guisa, maniera, ineoo, verso, strada, v ia, modus, ratio, medimi via, voie, manière, façon, moyen,»» _ litigare con raggiri, far litigare ingiustamente, caviilari, chicaner, vétiller. i per porsi d accordq, essere in trattato d ac Esse an via d acomodament, esser in «a VETRmcHÈ, v. atu.ridurre a vetro, far I concio, d accomodamento,, ad pacis conww Digitized by ^ mo q q L e

20 VI VI S 0 5 nem accedere, être en termes d accoinodeinent, être en voie d accomodemedt, être prêt à s'arranger. Via latea, o strà d'sah Giaco, Y,. Strà. Yia, sost indeçl. che si adopera nel moltiplicare, Citta, volta, via, vices, fois. Tre via ire fan néftv, tre via tre fan nove... trois fois trois font neuf. Vu, avv. in sentimento di eccitare o di comandare ; su, orsù, via, eja, age, sus, courage. Via, in forza di discacciare ; via, apagcì fi. Via, sa via, va via, in forza di affrettare, andiamo, via, animo, age, macie, agedum, allons, sus, courage. Via, via là, pare talora che affermi ; via si, cosi sia, esto, oui, ainsi, à la bonne heure, soit-il. Via via, tosto tosto, immantinente, pròtinus, d abord. Via via talora esprime mediocrità di qualità ; via via, cosi così, mediocriier, salis, là là, médiocrement. Via, particella riempitiva, che congiunta co verbi o accresce loro forza, o ne varia in qualche parte il significato. Ande via, partirsi, andarsene, andai- via, abire, discedere, partir, s en aller. Ande vìa fasend ( o con altro gerundio ) ripetere con continuità e lentamente l azione che il verbo accenna, star facendo, faclitare, faire à petits pas. Butè via, mandar fuori per bocca il cibo o gli umori che sono nello stomaco, vomitare, recere, vomere, evomere, vomir, dégobiller, rendre gorge, rejeter, rendre par la bouche. Canpè via, rimuovere da sé checchessia come inutile, superfluo, dannoso o nojo.so, gettar via, abjicere, rejicere, rejeter, rebuter. Canpè via, fig. dare o vender le cose per manco ch elle non vagliono-, gettar via, vili pretio vendere, jeter, vendre à trop bon marché, donner pour un morceau de pain. Canpè via, mandar a male, perdere inutilmente, gettar via, perdere, jeter, perdre inutilement. De via, trasferire da sè ad altri il possesso di checchessia per qualunque mezzo, e per lo più intendesi per mezzo di donazione-, alienare, dar via, donare, alienare, abalienare, aliéner, se défaire de quelque chose, donner. De via, vendere, esitare, dar via, vendere, distrahere, débiter, rendre, se défaire. Mandé via, licenziare, mandar via, dimitlere, licencier, congédier, donner congé, chasser, renvoyer. Porté via, levar checchessia dal luogo dove era con violenza o prestezza, e anche talora rubare nascostamente ; portar via, auferre, arripere, rapere, emporter, enlever, dérober. Porlè via, trasportare, o condurre semplicemente -, portar via j ducere, ferre, porter, transporter, emmener. Canpèsse via, disperarsi, gettarsi via, de se desperare, spcrn abjicere, de spe decidere, désespérer, perdre l espérance. Canpèssse via, eccedere in doni, cortesie e simili, profunderc+se, prodiguer. Scapè via, fuggir via, dileguarsi, fuggir con prestezza, in fugam se dare, abire, fugere, s enfuir, déguerpir, s évader. Scasse via, discacciare, allontanare, rimuovere, cacciar via, pellere, depellere, cliasser, éloigner, écarter. Svachè via, dileguarsi, cessare, passar via, e vane scere, cesser, dispàroitre, se dissiper, s évanouir. Via, prima parte della notte, che si consuma operando o discorrendo, veglia, vegghia, prima aut secunda vigilia noctis, veiltée. ViÀl, stradone lungo e dritto per passeggio tra due file d alberi -, viale, ambulacrum, allée. V iagè, fè viagi, far viaggio, viaggiare, iter facere, peregre abire, voyager, faire vóyage. Viagi, l andar per via, cammino, viaggio, iter, voyage. Fè un viagi e doi servissi, colla' stessa operazione condurre a fine due negozii, fare una via e due servigj, duos parietes de eadem fidelia dealbare, faire d une pierre deux còups. Fè viagi V. Viagè* Viagi, dicesi talora dal volgo per via, fiata, V. Via sost. indeci. Viaudant, passagè, colui che va per via, che fa viaggio a piedi, viandante, passeggiere, vialor, passant. ViaSDÈKA, porta-viande, arnese composto di vimini con più piani ad uso di portar vivande entro... ViarJI, voce usata nel modo avv a la viarà, V. Vìatich, il Sacramento dell Altare che si porta e si dà a moribondi -, Viatico, Sondimi Chrisli corpus in Vialicum morientibus aliatimi, le Saint Viatique. V icari, colui che tiene il luogo e le veci altrui ; vicario, vicarius, vicaire. Vicari, pubblico uffiziale che ha giurisdizione cri-, minale, e civile, per le cose di polizia ; vicario, vicarius, lieutenant de police. Vice cura, colui che sostiene le veci del curato-, vice curato, vicecuratus, (t. eccl. ), secondaire, desservant. V ice- re, colui che tiene il luogo del re ; viceré, prorex, vice-roi. V idìx, V. Vilèl. Vido, uomo a cui è morta la moglie -, e non si è rimaritato -, vedovo, uxore yulua- tus, veuf. Vido a, donna cui è morto il manto, e. Digitized by b o o Q l e

U n po z z o art e s i a n o (fora g e) per l ap p r o v v i g i o n a m e n t o di ac q u a pot a b i l e.

U n po z z o art e s i a n o (fora g e) per l ap p r o v v i g i o n a m e n t o di ac q u a pot a b i l e. In m o l ti pa e s i po c o svil u p p a t i, co m p r e s o il M al i, un a dell a pri n c i p a l i ca u s e di da n n o alla sal u t e e, in ulti m a ista n z a, di m o r t e, risi e d e nell a qu al

Dettagli

P re m e s s a L a g e s tio n e d e lle ris o rs e u m a n e Il S is te m a In fo rm a tiv o D o g a n a le...

P re m e s s a L a g e s tio n e d e lle ris o rs e u m a n e Il S is te m a In fo rm a tiv o D o g a n a le... 211 BILANCIO DI ESERCIZIO IN D IC E 2 IN D IC E G E N E R A L E I. R e la z io n e s u lla G e s tio n e II. S ta to p a tr im o n ia le e C o n to e c o n o m ic o III. N o ta in te g r a tiv a IV. R

Dettagli

HOTEL MEANS LIFESTYLE. bando di concorso 2013

HOTEL MEANS LIFESTYLE. bando di concorso 2013 Il degli Alberghi e delle SPA più belle del mondo isola d Ischia 8-13 luglio HOTEL MEANS LIFESTYLE bando di concorso 2013 Il P re m io Is c h ia In te rn a z io n a le d i A rc h ite ttu ra è fru tto d

Dettagli

B A N D O D I G A R A D A P P A L T O D I L A V O R I

B A N D O D I G A R A D A P P A L T O D I L A V O R I B A N D O D I G A R A D A P P A L T O D I L A V O R I S E Z I O N E I ) : A M M I N I ST R A Z I O N E A G G I U D I C A T R I C E I. 1 ) D e n o m i n a z i o ne, i n d ir i z z i e p u n t i d i c o

Dettagli

Nome e Cognome Indirizzo Telefono Cellulare E-mail Nazionalità Data di nascita Codice Fiscale

Nome e Cognome Indirizzo Telefono Cellulare E-mail Nazionalità Data di nascita Codice Fiscale IN F O R M A Z IO N I P E R S O N A L I Nome e Cognome Indirizzo Telefono Cellulare E-mail Nazionalità Data di nascita Codice Fiscale V a le n tin a B e c c h i E S P E R IE N Z E L A V O R A T IV E D

Dettagli

Identità e tecnologia nelle produzioni agroalimentari per un nuovo modello di agricoltura sostenibile

Identità e tecnologia nelle produzioni agroalimentari per un nuovo modello di agricoltura sostenibile Identità e tecnologia nelle produzioni agroalimentari per un nuovo modello di agricoltura sostenibile V a lte r C a n tin o 1 7 n o v e m b re 2 0 1 0 Università degli Studi di Scienze Gastronomiche: mission

Dettagli

Canti per i funerali. Ciclostilato in proprio Parrocchia di Castiglione Torinese

Canti per i funerali. Ciclostilato in proprio Parrocchia di Castiglione Torinese Canti per i funerali Ciclostilato in proprio Parrocchia di Castiglione Torinese SYMBOLUM 77 (84) 1. Tu sei la mia vita, altro io non ho Tu sei la mia strada, la mia verità Nella tua parola io camminerò

Dettagli

http://www.veronicaetony.com/download/accordivet.pdf http://www.veronicaetony.com/download/ascoltamp3.zip

http://www.veronicaetony.com/download/accordivet.pdf http://www.veronicaetony.com/download/ascoltamp3.zip Scarica questo libretto Ascolta le canzoni in MP3 http://www.veronicaetony.com/download/accordivet.pdf http://www.veronicaetony.com/download/ascoltamp3.zip Canti con accordi 1 Lo spirito e la sposa z do

Dettagli

Incentivi finanziari alle imprese

Incentivi finanziari alle imprese Incentivi finanziari alle imprese Delibera della Giunta regionale n. 208 del 2 aprile 2012 Programma Attuativo Regionale (PAR) a valere sul Fondo per lo Sviluppo e la Coesione (FSC) 2007-2013 Asse I Linea

Dettagli

T R I BU N A L E D I T R E V IS O A Z I E N D A LE. Pr e me s so

T R I BU N A L E D I T R E V IS O A Z I E N D A LE. Pr e me s so 1 T R I BU N A L E D I T R E V IS O BA N D O P E R L A C E S S IO N E C O M P E TI TI V A D EL C O M P E N D I O A Z I E N D A LE D E L C O N C O R D A T O PR EV E N T I V O F 5 Sr l i n l i q u i da z

Dettagli

T E R A P IA IN S U L IN IC A IN. D r.s s a F ra n c a G ia c o n

T E R A P IA IN S U L IN IC A IN. D r.s s a F ra n c a G ia c o n T E R A P IA IN U L IN IC A IN O P E D A L E T A R G E T G L IC E M IC I N E L P A Z IE N T E D IA B E T IC O D I T IP O 2 R IC O V E R A T O G li a n a lo g h i d e ll'in s u lin a C o n e g lia n o,

Dettagli

Progetto Guggenheim: Arte segni e parole. I.C. Spinea 1 Scuola Vivaldi classe seconda a.s. 2012-2013 ins. N.Paterno S. Salici

Progetto Guggenheim: Arte segni e parole. I.C. Spinea 1 Scuola Vivaldi classe seconda a.s. 2012-2013 ins. N.Paterno S. Salici Progetto Guggenheim: Arte segni e parole I.C. Spinea 1 Scuola Vivaldi classe seconda a.s. 2012-2013 ins. N.Paterno S. Salici Composizione di segni Prove di scrittura Disegnare parole e frasi Coltivare

Dettagli

LA BALLERINA. Chiara Boscolo IIIA

LA BALLERINA. Chiara Boscolo IIIA Sulle ali del tempo, sorvolo il vento. Viaggio per conoscere i luoghi del mondo. Il sentiero è la scia dell arcobaleno. Nei miei ricordi il verde della foresta, il giallo del sole, l azzurro ed il blu

Dettagli

PADRE MAESTRO E AMICO

PADRE MAESTRO E AMICO PADRE MAESTRO E AMICO Padre, di molte genti padre, il nostro grido ascolta: è il canto della vita. Quella perenne giovinezza che tu portavi in cuore, perché non doni a noi? Padre, maestro ed amico noi

Dettagli

LA NATURA E LA SCIENZA

LA NATURA E LA SCIENZA LA NATURA E LA SCIENZA La NATURA è tutto quello che sta intorno a noi: le persone, gli animali, le piante, le montagne, il cielo, le stelle. e tante altre cose non costruite dall uomo. Lo studio di tutte

Dettagli

GESU E UN DONO PER TUTTI

GESU E UN DONO PER TUTTI GESU E UN DONO PER TUTTI OGGI VIENE ANCHE DA TE LA CREAZIONE IN PRINCIPIO TUTTO ERA VUOTO E BUIO NON VI ERANO NE UOMINI NE ALBERI NE ANIMALI E NEMMENO CASE VI ERA SOLTANTO DIO NON SI VEDEVA NIENTE PERCHE

Dettagli

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte)

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte) La canzone dei colori Rosso rosso il cane che salta il fosso giallo giallo il gallo che va a cavallo blu blu la barca che va su e giù blu blu la barca che va su e giù Arancio arancio il grosso cappello

Dettagli

ADE CERCA MOGLIE. Completa. Rispondi

ADE CERCA MOGLIE. Completa. Rispondi IL DIO ADE Il dio Ade è fratello del dio Zeus. Ade è il re dei morti. Per gli antichi greci, dopo la morte, gli uomini vanno negli Inferi. Gli Inferi sono un luogo buio e triste che si trova sotto terra.

Dettagli

A cura di Chiesacattolica.it e LaChiesa.it

A cura di Chiesacattolica.it e LaChiesa.it XI DOMENICA PRIMA LETTURA Il Signore ha rimosso il tuo peccato: tu non morirai. Dal secondo libro di Samuèle 12, 7-10.13 In quei giorni, Natan disse a Davide: «Così dice il Signore, Dio d Israele: Io ti

Dettagli

SERVIZIO SANITARI O REGI ONE SARDE GN A -A.S.L. N 5 ORISTAN O. L an n o d u e m i l a u n d i c i a d d ì d e l m e s e di M a g g i o TR A

SERVIZIO SANITARI O REGI ONE SARDE GN A -A.S.L. N 5 ORISTAN O. L an n o d u e m i l a u n d i c i a d d ì d e l m e s e di M a g g i o TR A Alle g a t o (A) all a Deli b e r a z i o n e Dir e t t o r e G e n e r a l e n 144 d el 23/ 0 5/ 2 0 11 Co m p o s t o d a n 6 p a g i n e SERVIZIO SANITARI O REGI ONE SARDE GN A -A.S.L. N 5 ORISTAN O

Dettagli

VI INCONTRO IL CRISTIANO ADULTO E LA COSCIENZA. chi ha raggiunto il completo sviluppo fisico e psichico (def.dizionario)

VI INCONTRO IL CRISTIANO ADULTO E LA COSCIENZA. chi ha raggiunto il completo sviluppo fisico e psichico (def.dizionario) VI INCONTRO IL CRISTIANO ADULTO E LA COSCIENZA Cerchiamo il significato delle due parole: ADULTO CRISTIANO chi ha raggiunto il completo sviluppo fisico e psichico (def.dizionario) colui che ha deciso di:

Dettagli

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa TUTTO CIO CHE FA Furon sette giorni così meravigliosi, solo una parola e ogni cosa fu tutto il creato cantava le sue lodi per la gloria lassù monti mari e cieli gioite tocca a voi il Signore è grande e

Dettagli

LE S C UOLINE DI R IO B R ANC O NAS C ONO C OME C ENTR I DI EDUC AZIONE E DI AG G R EG AZIONE PER B AMB INI E R AG AZZI C HE

LE S C UOLINE DI R IO B R ANC O NAS C ONO C OME C ENTR I DI EDUC AZIONE E DI AG G R EG AZIONE PER B AMB INI E R AG AZZI C HE LE S C UOLINE DI R IO B R ANC O NAS C ONO C OME C ENTR I DI EDUC AZIONE E DI AG G R EG AZIONE PER B AMB INI E R AG AZZI C HE VIVONO IN S ITUAZIONI DI MAR G INALITÀ E VIOLENZA Il p r o g e tto n a s c

Dettagli

VIA CRUCIS. Gesù, Gesù mio Bene Stampatemi nel cor le vostre pene. Composta dal Sig. Abate Pietro Metastasio

VIA CRUCIS. Gesù, Gesù mio Bene Stampatemi nel cor le vostre pene. Composta dal Sig. Abate Pietro Metastasio VIA CRUCIS Composta dal Sig. Abate Pietro Metastasio (1698-1782) T eco vorrei, Signore, Oggi portar la Croce, Nella tua doglia atroce Io ti vorrei seguir. Ma troppo infermo, e lasso Donami Tu coraggio,

Dettagli

EVOLUZIONE NELLA PREISTORIA

EVOLUZIONE NELLA PREISTORIA EVOLUZIONE NELLA PREISTORIA PREISTORIA SCIMMIE ANTROPOMORFE: SONO SIMILI ALL UOMO VIVONO SUGLI ALBERI NELLE FORESTE DELL AFRICA DIVENTANO ONNIVORE: MANGIANO TUTTO, ANCHE LA CARNE DA QUADRUPEDI DIVENTANO

Dettagli

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94 DAL MEDICO A: Buongiorno, dottore. B: Buongiorno. A: Sono il signor El Assani. Lei è il dottor Cannavale? B: Si, piacere. Sono il dottor Cannavale. A: Dottore, da qualche giorno non mi sento bene. B: Che

Dettagli

UN FIORE APPENA SBOCCIATO

UN FIORE APPENA SBOCCIATO UN FIORE APPENA SBOCCIATO "Dio ha tanto amato il mondo che ha dato il suo unigenito Figlio, affinché chiunque creda in Lui non perisca, ma abbia vita eterna" (Giovanni 3:16). uesto verso racchiude tutto

Dettagli

IL NOSTRO AMICO GULLIVER, VIAGGIANDO IN MONGOLFIERA, ARRIVO IN UN PAESE CHE SI CHIAMAVA CARTAPAES E

IL NOSTRO AMICO GULLIVER, VIAGGIANDO IN MONGOLFIERA, ARRIVO IN UN PAESE CHE SI CHIAMAVA CARTAPAES E IL NOSTRO AMICO GULLIVER, VIAGGIANDO IN MONGOLFIERA, ARRIVO IN UN PAESE CHE SI CHIAMAVA CARTAPAES E AL SUO RITORNO, GULLIVER CI HA PREPARATO UNA SORPRESA GULLIVER DAL CARTAPAESE CI HA PORTATO UN SACCO

Dettagli

La Combinazione Segreta

La Combinazione Segreta Gruppo Animatori Salesiani www.gascornedo.it info@gascornedo.it Genere: caccia al tesoro a stand Ambienti: in interno Età: bambini delle elementari/medie AMBIENTAZIONE La Combinazione Segreta Gioco in

Dettagli

Pretendi il tuo raccolto

Pretendi il tuo raccolto Domenica, 11 marzo 2012 Pretendi il tuo raccolto Galati 6:7-10- Non vi ingannate, non ci si può beffare di Dio; perchè quello che l'uomo avrà seminato, quello pure mieterà. Perchè chi semina per la sua

Dettagli

CULTO DELLA SCUOLA DOMENICALE: FACCIAMO FESTA!

CULTO DELLA SCUOLA DOMENICALE: FACCIAMO FESTA! CULTO DELLA SCUOLA DOMENICALE: FACCIAMO FESTA! PREPARATIVI - Preparare un grande cerchio di cartoncino marrone (la torta ) e tanti spicchi di diversi colori vivaci (le fette ), in modo che ci sia uno spicchio

Dettagli

Amore in Paradiso. Capitolo I

Amore in Paradiso. Capitolo I 4 Amore in Paradiso Capitolo I Paradiso. Ufficio dei desideri. Tanti angeli vanno e vengono nella stanza. Arriva un fax. Lo ha mandato qualcuno dalla Terra, un uomo. Quando gli uomini vogliono qualcosa,

Dettagli

RELIGIONE. In ogni città c era un dio preferito. Tutti però credevano in Baal e la moglie Astarte.

RELIGIONE. In ogni città c era un dio preferito. Tutti però credevano in Baal e la moglie Astarte. RELIGIONE I Fenici erano un popolo molto religioso: erano politeisti, cioè credevano in molti dei. Questi dei erano i fenomeni naturali: la pioggia, i tuoni, i fulmini, i fiumi, i mari, le stagioni, la

Dettagli

http://photofinish.blogosfere.it/2009/04/mostre-mostre-e-ancora-mostre.html

http://photofinish.blogosfere.it/2009/04/mostre-mostre-e-ancora-mostre.html Pagina 1 di 5 Blow Photofinish up sul mondo della fotografia AP R 0 9 8 Mo s tre, m o s t re e a n c o ra m o s t re! Pu b b lic a t o d a Fra n c e s c a D e Me is a lle 1 2 :3 3 in Mo s t re Si intitola

Dettagli

Attimi d amore. Scende come la pioggia un petalo di rose e quando ti vedo perdo la testa per te mia cara ragazza

Attimi d amore. Scende come la pioggia un petalo di rose e quando ti vedo perdo la testa per te mia cara ragazza Attimi d amore Scende come la pioggia un petalo di rose e quando ti vedo perdo la testa per te mia cara ragazza Distesa davanti alla collina Occhi verdi come il prato distesa e non pensi a nulla. Ricordo

Dettagli

LA GENIALE BOTTEGA DEL RICICLO

LA GENIALE BOTTEGA DEL RICICLO RIC REI RIU' E LA GENIALE BOTTEGA DEL RICICLO Tre strani e simpatici genietti, tra loro grandi amici, Ric Rei e Riù, se ne andavano in giro per il mondo per vedere se qualcuno poteva aver bisogno, appunto,

Dettagli

Quarto incontro: Gli oggetti e gli abiti liturgici

Quarto incontro: Gli oggetti e gli abiti liturgici Corso Chierichetti Quarto incontro: Gli oggetti e gli abiti liturgici Abiti liturgici Per le liturgie, i sacerdoti e coloro che prestano servizio all altare indossano abiti speciali perché si sta svolgendo

Dettagli

«Vado e tornerò da voi.»

«Vado e tornerò da voi.» sito internet: www.chiesasanbenedetto.it e-mail: info@chiesasanbenedetto.it 5 maggio 2013 Liturgia delle ore della Seconda Settimana Sesta Domenica di Pasqua/c Giornata di sensibilizzazione per l 8xmille

Dettagli

SCUOLA DELLA FEDE [4] La risposta dell uomo a Dio [5.03. 2013]

SCUOLA DELLA FEDE [4] La risposta dell uomo a Dio [5.03. 2013] SCUOLA DELLA FEDE [4] La risposta dell uomo a Dio [5.03. 2013] 1. La risposta a Dio che ci parla; a Dio che intende vivere con noi; a Dio che ci fa una proposta di vita, è la fede. Questa sera cercheremo

Dettagli

6. La Terra. Sì, la terra è la tua casa. Ma che cos è la terra? Vediamo di scoprire qualcosa sul posto dove vivi.

6. La Terra. Sì, la terra è la tua casa. Ma che cos è la terra? Vediamo di scoprire qualcosa sul posto dove vivi. 6. La Terra Dove vivi? Dirai che questa è una domanda facile. Vivo in una casa, in una certa via, di una certa città. O forse dirai: La mia casa è in campagna. Ma dove vivi? Dove sono la tua casa, la tua

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA COLLODI A.S.2013/14 COME SI CREA UN RICORDO NELLA NOSTRA MENTE?

SCUOLA DELL INFANZIA COLLODI A.S.2013/14 COME SI CREA UN RICORDO NELLA NOSTRA MENTE? SCUOLA DELL INFANZIA COLLODI A.S.2013/14 PROGETTO SCIENTIFICO di Marica Loppo Gruppo anni 5 LA MEMORIA è una GRANDE CASA in cui si depositano le informazioni recuperate con l aiuto dei sensi (LE FINESTRE)

Dettagli

Test A2 Carta CE. Prove di comprensione del testo: LETTURA. Primo esempio

Test A2 Carta CE. Prove di comprensione del testo: LETTURA. Primo esempio Test A2 Carta CE Prove di comprensione del testo: LETTURA Primo esempio 1 Secondo esempio 2 Terzo esempio Leggi attentamente il testo, poi rispondi scegliendo una delle tre proposte. Segna la risposta

Dettagli

Cari bambini, Mi chiamo x02 e arrivo da Ecopolis, un pianeta lontano anni luce. A causa di un guasto alla mia astronave sono atterrato sulla terra.

Cari bambini, Mi chiamo x02 e arrivo da Ecopolis, un pianeta lontano anni luce. A causa di un guasto alla mia astronave sono atterrato sulla terra. Cari bambini, Mi chiamo x02 e arrivo da Ecopolis, un pianeta lontano anni luce. A causa di un guasto alla mia astronave sono atterrato sulla terra. Che puzza extragalattica c è qui!. Il mio mondo è bello,

Dettagli

Carta di Fondazione, Statuto e Direttorio

Carta di Fondazione, Statuto e Direttorio Carta di Fondazione, Statuto e Direttorio Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII CARTA di FONDAZIONE Testo approvato dal Pontificio Consiglio per i Laici il 25 marzo 2004 1) Il carisma della Comunità

Dettagli

CORPUS DOMINI - 26 GIUGNO 2011

CORPUS DOMINI - 26 GIUGNO 2011 CORPUS DOMINI - 26 GIUGNO 2011 Nicolas Poussin L istituzione dell Eucaristia, 1640, Musée du Louvre, Paris Nella Sinagoga di Cafarnao, Gesù parlò dell Eucarestia LECTIO SUL VANGELO DELLA SOLENNITÀ DEL

Dettagli

Io..., papà di... ricordo, mi emoziono, racconto! giugno 2015

Io..., papà di... ricordo, mi emoziono, racconto! giugno 2015 Io..., papà di...... ricordo, mi emoziono, racconto! giugno 2015 Lettura albo, strumento utilizzato in un Percorso di Sostegno alla Genitorialità biologica EMAMeF - Loredana Plotegher, educatore professionale

Dettagli

P a r m a e P i a c e n z a

P a r m a e P i a c e n z a F o n d i t o r e E p o c a S e d e f o n d e r i a N o t e A l e s s i B IB L IO G R A F IA : S c a r a b e l l i Z u n t i ; E n r i c o D a l l ' O l i o. La campana grossa della torre della piazza,

Dettagli

Domande stimolo: Come cadono i corpi? Quali corpi cadendo si comportano come un paracadute?

Domande stimolo: Come cadono i corpi? Quali corpi cadendo si comportano come un paracadute? Domande stimolo: Come cadono i corpi? Quali corpi cadendo si comportano come un paracadute? Giulia Letizia Davide Amirah Mattia Matilde Matilda Matteo C. Martina Giada Asia Andrea I corpi cadono come la

Dettagli

Bambini nel mondo Testo: Classe IV B - Scuola Primaria - Velo d Astico - I Circolo Arsiero Insegnante: Carla Lain

Bambini nel mondo Testo: Classe IV B - Scuola Primaria - Velo d Astico - I Circolo Arsiero Insegnante: Carla Lain Società del Quartetto - Amici della Musica di Vicenza Scrivi che ti canto - Vicenza 00/05 Sez 1 - II remio Bambini nel mondo Testo: Classe IV B - Scuola rimaria - Velo d Astico - I Circolo Arsiero Insenante:

Dettagli

LA CIVILTÀ CINESE. Dove. Lavoro sul testo. La civiltà cinese è nata lungo il Fiume Giallo, che scende dalla catena dell Himalaya.

LA CIVILTÀ CINESE. Dove. Lavoro sul testo. La civiltà cinese è nata lungo il Fiume Giallo, che scende dalla catena dell Himalaya. LA CIVILTÀ CINESE Dove La civiltà cinese è nata lungo il iume Giallo, che scende dalla catena dell Himalaya. Perché si chiama iume Giallo? Giallastro: un colore giallo sporco, non brillante. Perché in

Dettagli

OMELIA SOLENNITÀ DEL CORPUS DOMINI

OMELIA SOLENNITÀ DEL CORPUS DOMINI OMELIA SOLENNITÀ DEL CORPUS DOMINI 7 GIUGNO 2015 BASILICA CATTEDRALE CASSANO ALLO IONIO Dove vuoi che andiamo a preparare la cena di Pasqua? Andate in città! Dove vuoi che andiamo a preparare perché tu

Dettagli

Luigi Broggini. In fondo al Corso. poesie. Le Lettere

Luigi Broggini. In fondo al Corso. poesie. Le Lettere Luigi Broggini In fondo al Corso poesie Le Lettere Paesaggio romano con leone di pietra, 1932. Se qualcuno chiede di me digli che abito sul Corso dove i giorni sono ugualmente felici e le ragazze più belle.

Dettagli

Oggi si parla tanto di ricchezza, ma poco

Oggi si parla tanto di ricchezza, ma poco Cammino di perfezione/4 Le ricchezze della povertà Oggi si parla tanto di ricchezza, ma poco di povertà. Invece la povertà bisogna amarla come una madre. Di quanti beni è feconda la povertà e di quanti

Dettagli

Canzoncina. Di qui potete vedere Come sia innocuo il bere. Canto di un amata.

Canzoncina. Di qui potete vedere Come sia innocuo il bere. Canto di un amata. Canzoncina I. C era una volta un tizio A diciottanni prese il vizio Di bere, e per questa china Lui andò in rovina. Morì a ottantant anni e il perché È chiaro a me e a te. 2. C era una volta un piccolo,

Dettagli

IL VENERABILE DON PASQUALE UVA:

IL VENERABILE DON PASQUALE UVA: IL VENERABILE DON PASQUALE UVA: - - - - - - 11 - - - La fede: risposta d amore al Dio Amore - - - 12 Si conosce Dio per fede, e non vi è altra via sulla ter- ra per conoscerlo. E la religiosa pratica questa

Dettagli

DALLA MORFOLOGIA ALLA SINTASSI

DALLA MORFOLOGIA ALLA SINTASSI DALLA MORFOLOGIA ALLA SINTASSI MORFOLOGIA = STUDIO DELLA FORMAZIONE DELLA LINGUA. SINTASSI = STUDIO DEI RAPPORTI CHE LE PAROLE HANNO TRA LORO, DEI LORO RUOLI ALL INTERNO DELLA FRASE LA MORFOLOGIA GUARDA

Dettagli

Ratto al ballo. AESS Archivio di Etnografia e Storia Sociale

Ratto al ballo. AESS Archivio di Etnografia e Storia Sociale Ratto al ballo Esecuzione di Eva Tagliani Colleri (PV), 1984 registrazione di Aurelio Citelli e Giuliano Grasso Maggio 2005 Temi/Aspetti 3 Personaggi 5 Luoghi 7 Storia 9 Trascrizione fonetica 11 Esercizi

Dettagli

Poesie, filastrocche e favole per bambini

Poesie, filastrocche e favole per bambini Poesie, filastrocche e favole per bambini Jacky Espinosa de Cadelago Poesie, filastrocche e favole per bambini Ai miei grandi tesori; Elio, Eugenia ed Alejandro, coloro che ogni giorno mi fanno crescere

Dettagli

poesie del rispetto Le muse per una città che si vuole bene

poesie del rispetto Le muse per una città che si vuole bene Una parola sola è come muta Pensiamo le parole: una a una, una parola sola è come muta, ombra d assenza, eco di silenzio. Anche quando è nobile, un nome, la parola assoluta di qualcuno, se è sola, si affanna,

Dettagli

DI MARIO LODI Analisi e rielaborazione del libro BANDIERA Realizzato dall insegnante Micheletti Angela e dagli alunni di 2 A e B LA FONTE anno

DI MARIO LODI Analisi e rielaborazione del libro BANDIERA Realizzato dall insegnante Micheletti Angela e dagli alunni di 2 A e B LA FONTE anno DI MARIO LODI Analisi e rielaborazione del libro BANDIERA Realizzato dall insegnante Micheletti Angela e dagli alunni di 2 A e B LA FONTE anno scolastico 2013/14 LA STORIA Questa storia comincia il primo

Dettagli

Al Comando generale del Corpo delle capitanerie di porto- Guardia Costiera Reparto 5 - Ufficio III Viale dell Arte, 16 00144 Roma

Al Comando generale del Corpo delle capitanerie di porto- Guardia Costiera Reparto 5 - Ufficio III Viale dell Arte, 16 00144 Roma Al Comando generale del Corpo delle capitanerie di porto- Guardia Costiera Reparto 5 - Ufficio III Viale dell Arte, 16 00144 Roma e ss.mm.ii. Il sottoscritto Codice Fiscale Nato a il Residente in Via/P.zza

Dettagli

2. Il Denaro è la radice di ogni sorta di cose dannose. Per questo i capi religiosi e le organizzazioni religiose lo tengono stretto.

2. Il Denaro è la radice di ogni sorta di cose dannose. Per questo i capi religiosi e le organizzazioni religiose lo tengono stretto. 1. La Mafia ormai sta nelle maggiori città italiane dove ha fatto grossi investimenti edilizi, o commerciali e magari industriali. A me interessa conoscere questa accumulazione primitiva del capitale mafioso,

Dettagli

Evangelici.net Kids Corner. Nel Principio. Sai come è stato fatto il primo uomo? Ascolta e lo imparerai. IL PRIMO UOMO

Evangelici.net Kids Corner. Nel Principio. Sai come è stato fatto il primo uomo? Ascolta e lo imparerai. IL PRIMO UOMO Il primo uomo di Barbara Wilmerton Haas Evangelici.net Kids Corner Nel Principio Sai come è stato fatto il primo uomo? Ascolta e lo imparerai. IL PRIMO UOMO In quattro giorni Dio creò tantissime cose.

Dettagli

L ENERGIA. Suona la sveglia. Accendi la luce. Ti alzi e vai in bagno. Fai colazione. A piedi, in bicicletta o in autobus, vai a scuola.

L ENERGIA. Suona la sveglia. Accendi la luce. Ti alzi e vai in bagno. Fai colazione. A piedi, in bicicletta o in autobus, vai a scuola. L ENERGIA Suona la sveglia. Accendi la luce. Ti alzi e vai in bagno. Fai colazione. A piedi, in bicicletta o in autobus, vai a scuola. La giornata è appena iniziata e hai già usato tantissima ENERGIA:

Dettagli

«Io sono la via, la verità e la vita»

«Io sono la via, la verità e la vita» LECTIO DIVINA PER LA V DOMENICA DI PASQUA (ANNO A) Di Emio Cinardo «Io sono la via, la verità e la vita» Gv 14,1-12 Lettura del testo Dal Vangelo secondo Giovanni (14,1-12) In quel tempo, Gesù disse ai

Dettagli

ALLEGATO TECNICO PER L USO DEL PROGRAMMA RICHIESTA DATI ALUNNI DISABILI

ALLEGATO TECNICO PER L USO DEL PROGRAMMA RICHIESTA DATI ALUNNI DISABILI 1 ALLEGATO TECNICO PER L USO DEL PROGRAMMA RICHIESTA DATI ALUNNI DISABILI Il pr e s e n t e do c u m e n t o for ni s c e le info r m a z i o n i ne c e s s a r i e ed es s e n z i a l i a su p p o r t

Dettagli

DAL SEME ALLA PIANTA

DAL SEME ALLA PIANTA SCHEDA N 3 DAL SEME ALLA PIANTA Un altra esperienza di semina in classe potrà essere effettuata a piccoli gruppi. Ogni gruppo sarà responsabile della crescita di alcuni semi, diversi o uguali. Es. 1 gruppo:

Dettagli

Una voce poco fa / Barbiere di Siviglia

Una voce poco fa / Barbiere di Siviglia Una voce oco a / Barbiere di Siviglia Andante 4 3 RÔ tr tr tr 4 3 RÔ & K r # Gioachino Rossini # n 6 # R R n # n R R R R # n 8 # R R n # R R n R R & & 12 r r r # # # R Una voce oco a qui nel cor mi ri

Dettagli

L OSTE SI ACCOSTÒ A RENZO PER CONVINCERLO AD ANDARE A DORMIRE. IL GIOVANE PROVÒ AD ALZARSI E DOPO SORRETTO DALL UOMO CHE LO PORTÒ

L OSTE SI ACCOSTÒ A RENZO PER CONVINCERLO AD ANDARE A DORMIRE. IL GIOVANE PROVÒ AD ALZARSI E DOPO SORRETTO DALL UOMO CHE LO PORTÒ CAPITOLO XV L OSTE SI ACCOSTÒ A RENZO PER CONVINCERLO AD ANDARE A DORMIRE. IL GIOVANE PROVÒ AD ALZARSI E DOPO IL TERZO TENTATIVO SI SOLLEVÒ, SORRETTO DALL UOMO CHE LO PORTÒ NELLA CAMERA. VEDENDO IL LETTO,

Dettagli

Questa storia parla di tre esploratori del popolo Taooiy, mandati avanti per trovare un posto adatto in cui vivere. All inizio del nostro viaggio noi

Questa storia parla di tre esploratori del popolo Taooiy, mandati avanti per trovare un posto adatto in cui vivere. All inizio del nostro viaggio noi Il popolo Taooiy Questa storia parla di tre esploratori del popolo Taooiy, mandati avanti per trovare un posto adatto in cui vivere. All inizio del nostro viaggio noi esploratori abbiamo perlustrato la

Dettagli

Dalla prima lettera di san Paolo apostolo ai Corìnzi Fratelli, il calice della benedizione che noi benediciamo, non è forse

Dalla prima lettera di san Paolo apostolo ai Corìnzi Fratelli, il calice della benedizione che noi benediciamo, non è forse Dt 8, 2-3. 14-16 Dal libro del Deuteronòmio Mosè parlò al popolo dicendo: «Ricòrdati di tutto il cammino che il Signore, tuo Dio, ti ha fatto percorrere in questi quarant'anni nel deserto, per umiliarti

Dettagli

Acqua, sapone, dentifricio e spazzolino

Acqua, sapone, dentifricio e spazzolino Solista Coro Ú 111 c c Acqua, sapone, dentifricio e spazzolino Testo : Maria Cristina Meloni - Musica : Andrea Vaschetti (Introd Pianoforte Fa Do Sol Do ) Do Fa Ó Œ j Œ A Ac-qua, sa - po - ne, den - ti

Dettagli

La spiaggia di fiori

La spiaggia di fiori 37 La spiaggia di fiori U na nuova alba stava nascendo e qualcosa di nuovo anche in me. Remai per un po in direzione di quella luce all orizzonte, fino a che l oceano di acqua iniziò pian piano a ritirarsi

Dettagli

La locandiera. PERSONAGGI: Cavaliere di Ripafratta Marchese di Forlipopoli Conte d Albafiorita Mirandolina, locandiera Fabrizio, cameriere di locanda

La locandiera. PERSONAGGI: Cavaliere di Ripafratta Marchese di Forlipopoli Conte d Albafiorita Mirandolina, locandiera Fabrizio, cameriere di locanda La locandiera PERSONAGGI: Cavaliere di Ripafratta Marchese di Forlipopoli Conte d Albafiorita Mirandolina, locandiera Fabrizio, cameriere di locanda 5 10 Atto I La scena si rappresenta a Firenze, nella

Dettagli

Discorso diretto e indiretto

Discorso diretto e indiretto PERCORSI DIDATTICI di: Mavale Discorso diretto e indiretto scuola: Cremona area tematica: Lingua italiana pensato per: 8-11 anni scheda n : 1 OBIETTIVO DIDATTICO: Saper riconoscere ed usare il discorso

Dettagli

S e t t i m o R a p p o r t o s u l s e r v i z i o c i v i l e i n It a l i a. Im p a t t o s u c o l l e t t i v i t à e v o l o n t a r i R a p p o r t o f i n a l e D i c e m b r e 2 0 0 4 R I N G

Dettagli

МИНИСТЕРСТВО НА ОБРАЗОВАНИЕТО, МЛАДЕЖТА И НАУКАТА ЦЕНТЪР ЗА КОНТРОЛ И ОЦЕНКА НА КАЧЕСТВОТО НА УЧИЛИЩНОТО ОБРАЗОВАНИЕ

МИНИСТЕРСТВО НА ОБРАЗОВАНИЕТО, МЛАДЕЖТА И НАУКАТА ЦЕНТЪР ЗА КОНТРОЛ И ОЦЕНКА НА КАЧЕСТВОТО НА УЧИЛИЩНОТО ОБРАЗОВАНИЕ МИНИСТЕРСТВО НА ОБРАЗОВАНИЕТО, МЛАДЕЖТА И НАУКАТА ЦЕНТЪР ЗА КОНТРОЛ И ОЦЕНКА НА КАЧЕСТВОТО НА УЧИЛИЩНОТО ОБРАЗОВАНИЕ ТЕСТ ПО ИТАЛИАНСКИ ЕЗИК ЗА VII КЛАС I. PROVA DI COMPRENSIONE DI TESTI ORALI Testo 1

Dettagli

Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù Mondovì

Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù Mondovì Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù Mondovì PREGHIERA PER LA NASCITA DI UN FIGLIO. Benedetto sei Tu, Signore, per l'amore infinito che nutri per noi. Benedetto sei Tu, Signore, per la tenerezza di cui ci

Dettagli

Capitolo 1. Ivo e Caramella 1. Completa il fumetto di Ivo con le parole della lista. 2. Leggi quello che dice Ivo, disegna e scrivi.

Capitolo 1. Ivo e Caramella 1. Completa il fumetto di Ivo con le parole della lista. 2. Leggi quello che dice Ivo, disegna e scrivi. Capitolo Ivo e Caramella Completa il fumetto di Ivo con le parole della lista. DIECI NNI È IL MIO CNE MI CHIMO IN CMPGN CIO! IO IVO. HO. ITO. CRMELL! Leggi quello che dice Ivo, disegna e scrivi. COMINRE

Dettagli

CONOSCERE IL PROPRIO CORPO

CONOSCERE IL PROPRIO CORPO CONOSCERE IL PROPRIO CORPO Gli esseri viventi sono fatti di parti che funzionano assieme in modo diverso. Hanno parti diverse che fanno cose diverse. Il tuo corpo è fatto di molte parti diverse. Alcune

Dettagli

Adorazione Eucaristica

Adorazione Eucaristica Adorazione Eucaristica Pregare come i Santi I santi sono coloro che hanno creduto e vissuto con amore il mistero di Cristo. Essi hanno saputo vivere nel difficile nascondimento la preghiera, sottratta

Dettagli

Maggio 2014 San Vito. Laboratorio di narrazione con mamme straniere e italiane

Maggio 2014 San Vito. Laboratorio di narrazione con mamme straniere e italiane Maggio 2014 San Vito Laboratorio di narrazione con mamme straniere e italiane PRIMO INCONTRO In cerchio. Presentazione dell attività e delle regole Presentazione (sedute in cerchio). Mi chiamo.la favola/fiaba

Dettagli

Le piante. Sulla terra esistono vari tipi di piante: legnose ed erbacee a seconda delle dimensioni e della forma del fusto.

Le piante. Sulla terra esistono vari tipi di piante: legnose ed erbacee a seconda delle dimensioni e della forma del fusto. di Gaia Brancati Le piante Sulla terra esistono vari tipi di piante: legnose ed erbacee a seconda delle dimensioni e della forma del fusto. Il fusto Il fusto tende a crescere verso l alto. Quando esso

Dettagli

Maurizio Albanese DONARE È AMARE!

Maurizio Albanese DONARE È AMARE! Donare è amare! Maurizio Albanese DONARE È AMARE! raccolta di poesie www.booksprintedizioni.it Copyright 2013 Maurizio Albanese Tutti i diritti riservati Ai miei genitori Santo e Maria L associazione Angeli

Dettagli

Mediterranea INTRODUZIONE

Mediterranea INTRODUZIONE 7 INTRODUZIONE guerrieri Palermo, anno 1076. Dopo che - per più di duecento anni - gli arabi erano stati i padroni della Sicilia, a quel tempo nell isola governavano i normanni, popolo d i guerrieri venuti

Dettagli

Le aziende siciliane secondo la normativa di Basilea2: analisi aggregata quantitativa & Cerimonia di consegna Attestati Rating 1

Le aziende siciliane secondo la normativa di Basilea2: analisi aggregata quantitativa & Cerimonia di consegna Attestati Rating 1 Le aziende siciliane secondo la normativa di Basilea2: analisi aggregata quantitativa & Cerimonia di consegna Attestati Rating 1 Palermo, 14 giugno 2007 AGENDA 15.15 Apertura dei lavori Moderatore dei

Dettagli

stelle, perle e mistero

stelle, perle e mistero C A P I T O L O 01 In questo capitolo si parla di un piccolo paese sul mare. Elenca una serie di parole che hanno relazione con il mare. Elencate una serie di parole che hanno relazione con il mare. Poi,

Dettagli

DOLCI RICORDI - Adattamento e riduzione -

DOLCI RICORDI - Adattamento e riduzione - PROVA DI ITALIANO DOLCI RICORDI - Adattamento e riduzione - Molti anni fa vivevo con la mia famiglia in un paese di montagna. Mio padre faceva il medico, ma guadagnava poco perché i suoi malati erano poveri

Dettagli

LA PERLA IL TESORO PREZIOSO

LA PERLA IL TESORO PREZIOSO LA PERLA E IL TESORO PREZIOSO In quel tempo, Gesù disse alla folla: Il regno dei cieli è simile a un tesoro nascosto in un campo; un uomo lo trova e lo nasconde di nuovo, poi va, pieno di gioia, vende

Dettagli

Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio.

Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio. Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio. Siccome il cancro è una malattia incurabile, Gesù vuole spiegare

Dettagli

La Tua volontà. Gesù è la Via, la Verità e la Vita. la-do. intro: strofa: la-gesù mostrami le Tue vie, insegnami i Tuoi sentieri.

La Tua volontà. Gesù è la Via, la Verità e la Vita. la-do. intro: strofa: la-gesù mostrami le Tue vie, insegnami i Tuoi sentieri. La Tua volontà Gesù è Via, Verità e Vita testo: Emanue Lo Piccolo, musica: Daniele Cascio Cd: Gesù è via, verità e vita Cd: Gesù è via, verità e vita -- (5) -- stro: (5) - (5) -Ciò che ci unisce è fede

Dettagli

4. Conoscere il proprio corpo

4. Conoscere il proprio corpo 4. Conoscere il proprio corpo Gli esseri viventi sono fatti di parti che funzionano assieme in modo diverso. Hanno parti diverse che fanno cose diverse. Il tuo corpo è fatto di molte parti diverse. Alcune

Dettagli

Persone coinvolte: tutti i bambini e le insegnanti Tempi: febbraio-marzo Spazi: cappella, sezioni e laboratorio

Persone coinvolte: tutti i bambini e le insegnanti Tempi: febbraio-marzo Spazi: cappella, sezioni e laboratorio Motivazioni Dopo aver scoperto come Gesù cresceva, aiutava la sua mamma e Giuseppe imparando il mestiere del falegname, ora vogliamo conoscerlo quando, da grande, lasciò la sua casa per andare tra la gente

Dettagli

Giulia Loscocco. Hao Zhaou

Giulia Loscocco. Hao Zhaou Giulia Loscocco dolce e morbida è piccina piccina e ha il cappello rosso. È sempre triste e certe volte felice. è fatta per essere abitata. La cosa che mi piace di più è il materasso della mia camera.

Dettagli

Domenica, 19 aprile 2009. Il Signore è con te

Domenica, 19 aprile 2009. Il Signore è con te Domenica, 19 aprile 2009 Il Signore è con te Marco 16:15-20- E disse loro: Andate per tutto il mondo, predicate il vangelo a ogni creatura. Chi avrà creduto e sarà stato battezzato sarà salvato; ma chi

Dettagli

Il dono della vita SIATE FECONDI E MOLTIPLICATEVI (Gen 1, 26-28)

Il dono della vita SIATE FECONDI E MOLTIPLICATEVI (Gen 1, 26-28) Il dono della vita SIATE FECONDI E MOLTIPLICATEVI (Gen 1, 26-28) La mancanza di un figlio da sempre è stata fonte di sofferenza per molte donne, Un tempo, non conoscendo i meccanismi del concepimento,

Dettagli

L inizio della tristezza dell Uomo

L inizio della tristezza dell Uomo Bibbia per bambini presenta L inizio della tristezza dell Uomo Scritta da: Edward Hughes Illustrata da: Byron Unger; Lazarus Adattata da: M. Maillot; Tammy S. Tradotta da: Lorena Circiello Prodotta da:

Dettagli

Intervista a Giulio Cicchetti

Intervista a Giulio Cicchetti Intervista a Giulio Cicchetti Signor Cicchetti, ci parla della sua azienda agraria? Cosa ci fa col farro? Come lo tratta? La specie del ferro qui è duro; il farro si raccoglie ad Agosto e si coltiva a

Dettagli

Obbiettivo dell incontro: accompagnare i bambini verso la comprensione che per credere in Gesù dobbiamo amarlo e non dubitare mai del suo Amore

Obbiettivo dell incontro: accompagnare i bambini verso la comprensione che per credere in Gesù dobbiamo amarlo e non dubitare mai del suo Amore Traccia: Obbiettivo dell incontro: accompagnare i bambini verso la comprensione che per credere in Gesù dobbiamo amarlo e non dubitare mai del suo Amore Per la preghiera: vedi in allegato. Sviluppo dell

Dettagli

Dal libro Per Amore solo per Amore - Introduzione

Dal libro Per Amore solo per Amore - Introduzione I poeti generalmente amano i gatti, perché i poeti non nutrono dubbi sulla loro superiorità. Marion C. Garrety che per prima leggi nel mio dolore e silenziosamente ti offri a lenirlo senza chiedere nulla

Dettagli