SOMMARIO. INFORMAZIONI... pag. 6. VISITE GUIDATE... pag. 9. LABORATORI... pag. 12. IL MUSEO DI SCIENZE PLANETARIE... pag. 31

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SOMMARIO. INFORMAZIONI... pag. 6. VISITE GUIDATE... pag. 9. LABORATORI... pag. 12. IL MUSEO DI SCIENZE PLANETARIE... pag. 31"

Transcript

1 COPERTINA

2

3 SOMMARIO INFORMAZIONI... pag. 6 VISITE GUIDATE... pag. 9 LABORATORI... pag. 12 PERCORSI DIDATTICI... pag. 22 IL... pag. 31 Immagine di copertina: courtesy by NASA/jpl-Caltech

4 DIECI ANNI Dieci anni e quasi centomila visitatori: bambini e ragazzi delle scuole con i loro insegnanti, famiglie, nonni e nipoti, semplici curiosi, astrofili, ricercatori. Dalla nascita del Museo di Scienze Planetarie, inaugurato nel marzo del 2005, abbiamo viaggiato con loro, con voi, tutti assieme, attraverso la penombra che avvolge le meteoriti, le rocce e i minerali esposti nelle nostre sale. Durante le ore trascorse fianco a fianco abbiamo provato a indagare e scoprire i segreti del cielo, del cielo che è uguale per tutti con le sue stelle brillanti, le sue enormi galassie, gli inquietanti buchi neri e tutti quei pianeti così diversi tra loro che, oramai, sappiamo essere ovunque nella Via Lattea oltre i confini del nostro Sistema Solare. E chissà quali forme e colori, lune e anelli, ambienti e, forse, esseri viventi, si muovono lontani da noi intorno a quei soli che rischiarano le nostre notti. La nostra avventura è iniziata seguendo questi pensieri, inseguendo un sogno, credendoci fin dall inizio, senza mai arrenderci di fronte alle difficoltà. E con noi ci hanno creduto i nostri amministratori pubblici, i nostri politici e tutti coloro che hanno deciso di investire i soldi provenienti dalle tasse che paghiamo, per finanziare la cultura scientifica nella nostra città. Un investimento per il futuro, per la crescita nostra e, soprattutto, dei nostri figli. Tutti insieme poi, noi, i nostri amministratori, voi visitatori, abbiamo continuato e continuiamo a credere in un progetto che ha convinto anche la comunità scientifica, sia nazionale che internazionale: è così che, il primo e unico museo di scienze planetarie nato in Italia, ha ricevuto, negli anni, il sostegno e l apporto di alcuni dei più grandi astronomi, geologi, fisici, chimici e astrofisici esistenti. Tutti coloro che sono stati interpellati, pur non conoscendoci, non hanno mai chiuso la porta alla nostra idea, non hanno mai esitato a dare il proprio contributo, spesso gratuito, per far vivere il nostro Museo. Il Museo, nato tra le pareti dell Istituto Geofisico Toscano che aveva ereditato la tradizione del ben più vecchio Osservatorio Sismologico San Domenico, rappresenta oggi una fetta piccola ma significativa della storia della nostra città e prosegue una tradizione scientifica iniziata oltre 80 anni fa, aprendosi però verso il mondo esterno, cercando nel corso degli anni di divenire un punto di riferimento per tutto il Paese e di intessere (e a Prato è la parola giusta da utilizzare) rapporti con le principali istituzioni mondiali del settore. 4

5 INFORMAZIONI I risultati di questo lavoro non sono mancati e la conferma viene oggi dal numero dei partecipanti alle visite guidate e ai laboratori nell ambito della didattica, dall appassionata partecipazione alle conferenze e alle serate osservative con i telescopi nell ambito dell attività divulgativa, dagli obiettivi centrati con gli studi scientifici che ci hanno portato alla pubblicazione di articoli su importanti riviste internazionali. È nel pieno della nostra attività, nel pieno della crescita e mentre stringiamo nuovi accordi internazionali che, tuttavia, così come molte altre istituzioni culturali, ci troviamo ad affrontare un momento di transizione che vede la Provincia di Prato, proprietaria unica del Museo e delle sue collezioni, subire un importante ridimensionamento a causa delle riforme in atto. Il nostro Museo molto probabilmente non risentirà troppo dei cambiamenti in atto. Ma questo soltanto grazie sia al nuovo Sindaco di Prato Matteo Biffoni che più volte ha rassicurato la città sulle sorti del Museo, sia grazie al grande lavoro svolto dall attuale Presidente della Provincia Lamberto Gestri che qui ringrazio per la vicinanza di questi anni e per la determinazione con cui ha sempre sostenuto e difeso le sorti della nostra struttura. Certo il Presidente della Provincia non era solo. Con lui desidero ringraziare il personale dell Amministrazione, in particolare quello del Settore Cultura: tutte (sono tutte Signore capaci e gentilissime) si sono sempre adoperate affinché potessimo lavorare senza condizionamenti, giorno dopo giorno per tutti questi dieci anni. Meriterebbero di essere rammentate e ringraziate singolarmente, una per una. Ma credo mi vorranno scusare se lo farò ricordandone e ringraziandone una soltanto. L unica che, senza poterlo scegliere, non potrà essere con noi e con voi per festeggiare i nostri dieci anni di attività. Se n è andata troppo presto e troppo giovane lei, una donna capace e amabile che, come le colleghe, ha contribuito alla nascita e alla crescita del Museo di Scienze Planetarie di Prato. A te dedichiamo questi dieci anni di lavoro, Virginia. Con la speranza che in qualche modo tu possa continuare a svelare ai tuoi figli i segreti del cielo. Il Direttore Marco Morelli 5

6 INFORMAZIONI Come posso visitare il Museo? Esistono più modi: la visita libera in piena autonomia, la visita guidata per singoli o gruppi, la partecipazione a laboratori didattici o a percorsi formativi. La visita libera può essere condotta in qualsiasi momento durante l orario di apertura consultabile sul sito web del Museo. In linea di massima, il Museo è aperto tutti i giorni con l esclusione del lunedì e di alcune festività e l orario è ridotto nel periodo estivo. Le visite guidate, i laboratori didattici e i percorsi formativi, per i gruppi o per gli studenti delle scuole, devono essere concordati preventivamente con il personale del Museo ed è sempre e comunque necessaria la prenotazione che potrà essere effettuata dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.00 alle ore e dalle alle telefonando al numero (Fondazione Prato Ricerche, ente gestore del Museo). Effettuata la prenotazione, è necessario inviare la conferma tramite fax ( ) o utilizzando l apposito modulo di prenotazione opportunamente compilato e firmato. Il modulo di prenotazione può essere scaricato dal sito web del Museo (www.museoscienzeplanetarie.eu), ritirato recandosi direttamente alla biglietteria del Museo di Scienze Planetarie (Via Galcianese 20/H, Prato), oppure richiesto al personale che provvederà a inviarlo via fax o via . L errata compilazione o la mancata consegna del modulo entro dieci giorni dalla data fissata per la visita comporta la cancellazione della prenotazione. Per le attività didattiche svolte in collaborazione con altre strutture museali o culturali le modalità di prenotazione possono essere differenti e vengono indicate di seguito, al termine della descrizione di ciascuna offerta didattica. 6

7 INFORMAZIONI Il costo del biglietto d ingresso al Museo è diversificato sulla base delle numerose offerte e combinazioni proposte per gli studenti, le famiglie, i nonni e nipoti e tutti gli altri. Nella descrizione che segue dei laboratori e dei percorsi didattici vengono indicati i costi per le diverse attività, mentre sul sito web del Museo è possibile ottenere informazioni sul costo dei biglietti, sugli sconti, le offerte e gli ingressi gratuiti. Si invitano gli utenti a consultare spesso il sito web del Museo e ad iscriversi alla newsletter in modo da ricevere gli aggiornamenti sull organizzazione di visite guidate straordinarie o di eventi particolari. Il Museo ha anche una pagina facebook (www.facebook.com/museodiscienzeplanetarie) e un profilo twitter Come faccio a raggiungere il museo? Per le scuole Progetto Ti porto al museo. In autobus per conoscere sette musei nella Provincia di Prato Il progetto, realizzato con il contributo della Regione Toscana, offre l opportunità per le classi che lo richiedono di avere un autobus gratuito per raggiungere il Museo. Per le scuole del territorio provinciale pratese e per i comuni limitrofi di Montale, Quarrata, Agliana, Calenzano, Campi Bisenzio, Sesto Fiorentino e Signa, il trasporto è garantito dalla scuola al Museo e viceversa mentre per le classi provenienti da tutte le altre province della Toscana e per la Provincia di Bologna, il trasporto gratuito è dalla Stazione Ferroviaria di Prato Centrale al Museo e viceversa. 7

8 INFORMAZIONI Sul sito del Museo ma anche sul sito apposito trovi tutte le informazioni sul progetto e puoi scaricare il modulo per fare la richiesta: la domanda deve essere inviata entro e non oltre il 14 novembre Prima si invia il modulo, maggiori possibilità si hanno di ottenere il servizio: il progetto infatti può supportare un numero limitato di trasporti. La data della visita al Museo, invece, potrà essere scelta su tutto il periodo dell anno scolastico. Per tutti Se sei in auto e ti stai facendo aiutare da un navigatore satellitare, per raggiungere il Museo potrai inserirne l indirizzo (Via Galcianese 20/h) o le coordinate geografiche ( ; ) e seguire le istruzioni che ti verranno date...se non utilizzi un navigatore satellitare, puoi scaricare le mappe e le indicazioni dal sito web del Museo, anche se la nostra struttura è rapidamente e facilmente raggiungibile anche seguendo le indicazioni dalle uscite autostradali Prato Est e Prato Ovest dell Autostrada A11 Firenze-mare. Se viaggi in treno.se scendi alla stazione ferroviaria di Prato Centrale, nella piazza antistante l ingresso principale potrai prendere l autobus LAM arancio (frequenza ogni 7 minuti) e scendere alla fermata Via Genova (Centro Ambulatoriale Giovannini ASL4). Da qui, seguendo le indicazioni sulla mappa scaricabile dal sito, il Museo è raggiungibile a piedi in pochi minuti..se scendi alla stazione ferroviaria di Prato Porta al Serraglio, uscendo verso Via Cavallotti e seguendo a piedi il percorso indicato sulla mappa scaricabile dal sito, potrai raggiungere il Museo in circa 20 minuti (lunghezza percorso a piedi circa 1,5 km). 8

9 VISITE GUIDATE LE VISITE GUIDATE Come si svolgono Visite guidate per le classi terze della scuola primaria: prima della visita guidata alle sale del Museo, la classe svolge una breve attività didattica dedicata alla comprensione della linea del tempo : dall origine dell Universo con il Big Bang, alla nascita ed evoluzione del pianeta Terra. Ciascun bambino realizza un segnalibro disegnando, attraverso la linea del tempo, la storia del nostro pianeta. Segue la visita guidata al Museo: i bambini assistono al filmato della quadrisfera (una linea del tempo realizzata con suoni e immagini) e osservano le dimensioni della Terra rispetto agli altri pianeti nel modello in scala del Sistema Solare posizionato all inizio del percorso. La visita prosegue poi nella grande sala dove sono esposte le meteoriti e dove i bambini possono osservare e toccare la grande meteorite Nantan: vengono poi raccontate le caratteristiche più interessanti di alcune meteoriti esposte e si effettua il gioco del riconoscimento delle meteoriti da rocce qualsiasi. Si prosegue infine nella sala dedicata ai crateri da impatto: oltre ad accennare cosa è un cratere, viene descritta in particolare l ipotesi che mette in relazione gli impatti con l evoluzione della vita sulla Terra. Durata: 1 ora e ½. Costo: 4,50 a studente (biglietto + visita guidata) Visite guidate per le classi quarte e quinte della scuola primaria, per le secondarie di primo e di secondo grado, per i gruppi non scolastici: dopo una breve introduzione sulle scienze planetarie, il gruppo assiste alla proiezione commentata del filmato della quadrisfera, una multiproiezione che grazie ad un 9

10 INFORMAZIONI VISITE GUIDATE complesso gioco di specchi racconta con suoni ed immagini suggestive, come in un caleidoscopio tecnologico, la formazione ed evoluzione dell Universo e del Sistema Solare. In seguito vengono illustrati i modelli della Via Lattea e quello tridimensionale del Sistema Solare, soffermandosi in particolare sulle caratteristiche del Sole e dei pianeti. La sala successiva è dedicata interamente alle meteoriti, testimoni unici della nascita dei pianeti e degli asteroidi: da quelle più primitive, dette condriti, alle differenziate come le marziane e le lunari. In questa sala i visitatori possono osservare e toccare la meteorite Nantan (un grande campione di meteorite metallica), capire i fenomeni legati al loro ingresso in atmosfera e imparare gli indizi necessari per saper distinguere una meteorite da una roccia terrestre. Il percorso prosegue con l illustrazione delle più comuni aree di rinvenimento delle meteoriti (deserti e aree glaciali) per giungere poi alla sezione dedicata ai crateri da impatto, con particolare riferimento a quelli presenti sul nostro pianeta: si descrivono la formazione dei crateri, la loro morfologia e le caratteristiche delle rocce da impatto esposte. Si accennano il concetto di rischio da impatto e le ipotesi sulle relazioni tra gli impatti e l evoluzione della vita sulla Terra. Nell ultima sala, dedicata ai minerali, l operatore ne descrive le principali proprietà e caratteristiche, soffermandosi in particolare sulla vetrina dedicata ai minerali fluorescenti. La parte finale della visita è dedicata alla consultazione libera dei multimediali presenti nelle sale del Museo, assistita dalla presenza dell operatore. Durata: 1 ora e ½. Costo: 4,50 a studente (biglietto + visita guidata) 10

11 VISITE GUIDATE Visite guidate e laboratori per adulti, famiglie e gruppi organizzati Appuntamento al Museo La prima domenica di ogni mese il Museo effettua, su prenotazione telefonica obbligatoria, un servizio di visita guidata con operatore alle ore 10.30, al costo di E 2,00 a persona (più biglietto di ingresso). Qualora non venga raggiunto un numero minimo di 15 persone, la visita non verrà effettuata. Insieme al Museo Il museo offre ai gruppi organizzati un servizio di visita guidata dal martedì alla domenica. È obbligatoria la prenotazione telefonica almeno una settimana prima della data richiesta. Il gruppo deve essere al massimo di 25 persone ed il costo della visita guidata è di E 30,00 fino a 15 persone + E 2,00 per ogni persona in più sopra i 15. Laboratorio Esperimenta con Galileo In concomitanza con le visite guidate per gruppi, su richiesta può essere abbinata anche l attività di laboratorio Esperimenta con Galileo. Le semplici esperienze coinvolgeranno adulti, genitori e figli nel mondo affascinante delle scienze planetarie. Il costo complessivo dell ingresso al Museo e al laboratorio è di E 5,00 a persona; per gli adulti accompagnatori di minorenni il costo è solo quello di ingresso al Museo. 11

12 Laboratori LABORATORI ESPERIMENTA CON GALILEO Il laboratorio interattivo Esperimenta con Galileo è una prosecuzione sia fisica che ideale del percorso espositivo del Museo. Qui si trovano una serie di semplici esperienze interattive. Si impara a conoscere le proprietà dei pianeti viaggiando virtualmente nello spazio con una bicicletta, è possibile verificare come cambia il proprio peso sui vari pianeti e si compie un immaginario percorso fino al centro della Terra. Si approfondisce la conoscenza dei corpi minori del Sistema Solare ed in particolare della Luna, si sperimenta cosa accade alle meteoriti durante il passaggio in atmosfera e si osserva, con l uso di microscopi, ogni loro intimo dettaglio. L ultima parte del laboratorio è dedicata all esplorazione spaziale: si sperimentano le leggi fisiche che regolano le traiettorie delle sonde, si compie una visita virtuale all interno della Stazione Spaziale Internazionale e si telecomanda un rover su Marte. Da quest anno scolastico integrano il laboratorio nuove esperienze, tra le quali la caduta dei gravi nel tubo a vuoto! Gli studenti possono mettere in pratica e sperimentare, sotto la supervisione dei docenti 12

13 LABORATORI e dell operatore, le loro conoscenze di astronomia. La presenza di più exhibit permette a più studenti contemporaneamente di realizzare un attività laboratoriale. Durata: 1 ora. Per scuole primarie (classi quinte), secondarie di primo e di secondo grado. Costo: 2,50 a studente. ALLA SCOPERTA DEL SISTEMA SOLARE Una breve presentazione con l utilizzo di immagini e filmati serve ad illustrare il sole, i pianeti ed i corpi minori del Sistema Solare e ad introdurre i concetti di dimensioni e distanze reciproche. Un gruppo di bambini ha a disposizione un cartoncino lungo 4 metri dove disegnare e colorare, in scala delle dimensioni e delle distanze, tutto il Sistema Solare mentre un altro gruppo compila e colora alcune schede sulle proprietà e le caratteristiche più importanti del sole e dei pianeti che vanno a formare un piccolo atlante astronomico. Al termine tutto il materiale realizzato viene consegnato alla classe. Durata: 1 ora. Per la scuola primaria. Costo: 2,00 a studente 13

14 Laboratori MISURE ASTRONOMICHE! Prendiamo le misure al Sistema Solare e ai suoi dintorni con l obiettivo di comprendere più a fondo i grandi numeri che caratterizzano le misure astronomiche. Con la riduzione del Sistema Solare in scala sia delle dimensioni che delle distanze gli studenti possono verificare la grande differenza che esiste per esempio fra la dimensione del nostro pianeta ed i giganti gassosi oppure fra un pianeta ed un asteroide e confrontare le diverse distanze esistenti fra i pianeti ed il Sole. Uscendo poi dal Sistema Solare si confronta la dimensione del Sole con quella di altre stelle mentre le loro distanze permettono agli studenti di comprendere l enorme dimensione della nostra Galassia. L attività permette agli studenti di conoscere ed imparare ad usare adeguatamente le diverse unità di misura usate in astronomia. Durata: 1 ora. Per la scuola secondaria di primo e di secondo grado. Costo: 2,00 a studente Diamo un occhiata al Sole Con l utilizzo di un telescopio solare, posizionato nel piazzale del Museo, gli studenti potranno osservare le straordinarie manifestazioni di energia della nostra stella, dalla granulazione alle macchie, fino ai brillamenti. Per la scuola primaria, dopo l osservazione del Sole, i bambini dovranno compilare e colorare una scheda dedicata al Sole e ai pianeti, verificando in particolare 14

15 LABORATORI le grandi differenze esistenti tra le dimensioni di una stella ed un pianeta ma anche tra i pianeti stessi. Per le scuole secondarie l attività è dedicata in particolare alle macchie solari: utilizzando i dati di due settimane di osservazione di tre diversi gruppi di macchie, gli studenti potranno determinare il periodo di rotazione del Sole e verificarne la diversa durata in funzione della latitudine. Durata: 1 ora. Per la scuola primaria, secondaria di primo e di secondo grado. Costo: 2,00 a studente LE ROCCE: COSA SONO E COME SI RICONOSCONO Verranno fornite le conoscenze di base per il riconoscimento macroscopico delle rocce, utilizzando le tecniche che i geologi usano in campagna, durante gli studi sul terreno. Dopo una breve introduzione teorica sull origine e classificazione delle rocce, utilizzando semplici strumenti (lente di ingrandimento, punta di acciaio, comparatori) gli studenti dovranno classificare rocce magmatiche, sedimentarie, metamorfiche, descrivendone colore, struttura, tessitura, granulosità e/o cristallinità, discontinuità presenti, etc. Verranno infine fatte osservare alcune sezioni sottili al microscopio. Durata: 1 ora. Per scuole secondarie di primo e di secondo grado. Costo: 2,00 a studente. 15

16 Laboratori IL TERREMOTO E LE ONDE SISMICHE è un percorso didattico finalizzato alla presentazione dei meccanismi quali l accumulo di sforzo, il processo di rottura, la generazione e la propagazione delle onde sismiche, che precedono ed accompagnano i terremoti. Una breve introduzione audiovisiva presenta i principali concetti della tettonica globale, dei campi di sforzo e delle faglie. Successivamente, con l ausilio di modelli analoghi (sliding block) vengono illustrati i meccanismi di generazione delle onde sismiche e le loro diverse tipologie e modalità di propagazione all interno della terra. La parte conclusiva è dedicata ai principi base della sismometria, con la registrazione e visualizzazione dal vivo dei piccoli terremoti provocati da salti, passi, etc. Si ritiene opportuna la preventiva introduzione dei concetti di base sui terremoti da parte dell insegnante di Scienze. Durata: 1 ora. Per scuole secondarie di primo grado. Costo: 2,00 a studente. IL SISMOGRAMMA: CARTA D IDENTITÀ DI UN TERREMOTO è articolato in un percorso didattico che mira alla presentazione di alcuni semplici concetti sismologici, come magnitudo, localizzazione epicentrale ed ipocentrale, scala Mercalli, rumore sismico, etc. Ad una breve introduzione teorica segue un esperienza pratica di localizzazione del terremoto, di determinazione della magnitudo e della scala Mercalli. L esercitazione viene 16

17 LABORATORI condotta su sismogrammi reali e le elaborazioni sono effettuate manualmente, mediante l uso di righelli e calcolatrici tascabili al fine di far meglio comprendere i concetti di base. Completa il laboratorio una breve visita all Osservatorio Sismologico della Prato Ricerche. Si ritiene opportuna la preventiva introduzione dei concetti di base sui terremoti da parte dell insegnante di scienze. Il materiale per l esercitazione verrà fornito dalla Prato Ricerche. Durata: 1 ora. Per scuole secondarie di primo e di secondo grado. Costo: 2,00 a studente. INCONTRIAMO E PROVIAMO LA SCIENZA Si tratta di brevi incontri didattici sperimentali della durata di mezz ora o al massimo di un ora ciascuno, curati dal Prof. Enzo Giannecchini, durante i quali vengono effettuate alcune dimostrazioni dirette sull argomento affrontato. Le tematiche sono tra loro correlate pertanto è possibile effettuare nella stessa mattinata anche più di un incontro: Argomenti di chimica Cosa sono le reazioni chimiche. Il ph e gli indicatori. Sostanze organiche e minerali. Esperienze di alcune reazioni. Per le scuole secondarie di primo e secondo grado. Un incontro di mezz ora o di 1 ora. 17

18 Laboratori L acqua Generalità sulle proprietà dell acqua: esperienze di alcune di esse. La purificazione dell acqua sporca. Per scuole primarie e secondarie di primo grado. Un incontro di mezz ora o di 1 ora. L aria Meteorologia: come si fanno le previsioni del tempo. Esperienza di Torricelli. Per le scuole primarie e secondarie di primo grado. Un incontro di mezz ora o di 1 ora. L energia Aspetti generali. Tipi di energia: solare, biologica, idraulica, eolica, termica. Il comune uso energetico attraverso l elettricità. Per scuole secondarie di primo e secondo grado. 3 incontri di un ora ciascuno. Possibilità di effettuare anche un solo incontro di 1 ora su una o al massimo due forme di energia. Costo: 2,00 a studente per un incontro di mezz ora, 3,50 a studente per due incontri consecutivi a scelta di mezz ora oppure per un incontro di 1 ora. Per le classi che scelgono di effettuare tutte e tre le lezioni di un ora ciascuno sull energia, il costo complessivo a studente è di

19 LABORATORI ALLA SCOPERTA DELL ATOMO Questa attività, rivolta ai ragazzi delle scuole secondarie di primo e di secondo grado, si articola in un introduzione teorica di circa 15 minuti seguita da una serie di esperienze dimostrative per avvalorare alcuni dei concetti espressi. Si e scelto quelle di facile esecuzione e che hanno il fascino delle cose semplici ma probanti. Saggio alla fiamma : riconoscimento dei metalli per eccitazione atomica con fiamma Bunsen La cromatografia come principale metodo investigativo sulla materia: cromatografia su carta Trasformazioni chimiche e legge di Lavoisier: dissoluzione di una pasticca effervescente; reazione tra un carbonato e un acido. Stessa reazione sostituendo l alcali con un guscio di conchiglia, poi con un pezzo di roccia calcarea Ricerca del nichel su una presunta meteorite con bianco di confronto Durata 1 ora. Per scuole secondarie di primo e di secondo grado. Costo: 2,00 a studente 19

20 Laboratori I FOSSILI E LA FOSSILIZZAZIONE Cosa sono i fossili e come si formano? Cosa ci raccontano e perché è così importante ritrovarli? Durante una breve introduzione teorica su queste tematiche i ragazzi potranno maneggiare ed osservare dei veri reperti fossili. Di seguito verrà effettuato uno scavo individuale di porzioni di argilla alla scoperta dei fossili contenuti al suo interno. I reperti così ritrovati saranno consegnati ai partecipanti come ricordo dell esperienza di laboratorio. Il laboratorio, realizzato dai colleghi della Dodoline, verrà adattato alla fascia d età dei partecipanti Durata 1 ora circa. Per la scuola dell infanzia, primaria e secondaria di primo grado. Costo: 2,00 a studente 20

21 LABORATORI IMPARA A DISEGNARE IL TUO DINOSAURO Laboratorio didattico per imparare le tecniche di disegno utili a realizzare in modo facile e veloce gli affascinanti abitanti dell era Mesozoica. Disegneremo insieme almeno due tipi di dinosauro e verranno poi suggeriti anche dei metodi di colorazione per renderli più realistici. Al termine i lavori realizzati saranno consegnati ai rispettivi autori. Il laboratorio è organizzato dai colleghi della Dodoline. Durata 1 ora circa. Per la scuola dell infanzia e primaria; previo accordi con gli insegnati può essere adattato anche a studenti degli altri gradi scolastici. Costo: 2,00 a studente. 21

22 Percorsi didattici PERCORSI DIDATTICI PROVANDO E RIPROVANDO: ESPLORIAMO L ASTRONOMIA Si propone agli studenti e ai docenti delle scuole primarie (classi quinte), secondarie di primo e di secondo grado un itinerario che partendo dalla visita guidata agli ambienti museali li conduce con continuità all interno dei laboratori interattivi dove possono sperimentare le tematiche affrontate in museo. Visita guidata al Museo di Scienze Planetarie Visita ai laboratori Esperimenta con Galileo Durata: 2 ore e ½ totali Costo: il percorso viene proposto al costo promozionale di 6,50 a studente. UNA MATTINA AL MUSEO Il percorso, concepito come una full immersion su argomenti che vanno dall astronomia alle scienze della Terra, viene proposto ai ragazzi delle scuole primarie, secondarie di primo e di secondo grado: prevede la visita guidata al museo e due laboratori a scelta fra quelli proposti dal Museo. Modalità di svolgimento e prenotazioni: il percorso può essere svolto nell arco dell intera mattina oppure frazionato fra la tarda mattinata ed il pomeriggio. Per motivi organizzativi è necessaria la prenotazione telefonica almeno un mese prima della data richiesta. Durata: 4 ore totali (comprensive di un breve intervallo fra le tre attività) Costo: il percorso viene proposto al costo ridotto di 7,50 a studente 22

23 percorsi didattici TI RACCONTO LA NOSTRA STORIA IN TRE MOMENTI! Il Museo di Scienze Planetarie, insieme al Museo di Storia Naturale dell Università di Firenze e al Museo Fiorentino di Preistoria, propone un percorso formativo unitario, allo scopo di promuovere processi di conoscenza, valorizzazione e diffusione della cultura naturalistica mediante un approccio integrato e informale tra diverse realtà museali e la scuola. Descrizione Il progetto è concepito come un unica narrazione che, attraverso le visite alle tre strutture museali, avvicini i ragazzi alla conoscenza delle tappe fondamentali della nascita del nostro pianeta, la Terra, allo sviluppo della vita, con particolare attenzione alla nascita del gruppo dei mammiferi, fino ad arrivare alla differenziazione dei Primati e, tra essi, all evoluzione del genere Homo e delle sue differenti evoluzioni culturali, dal Paleolitico all Età dei Metalli. Il percorso comprende tre interventi: Museo di Scienze Planetarie: dal momento iniziale del Big bang alla formazione del nostro pianeta: come è fatto e cosa lo rende così speciale? Museo di Storia Naturale - Sezione Paleontologia: l origine dei mammiferi: quali sono le tappe dell evoluzione verso i Primati? Museo Fiorentino di Preistoria: la specie umana si è evoluta nel corso di milioni di anni; come è avvenuta la comparsa e l affermazione del genere Homo e quali sono state le sue evoluzioni culturali? 23

24 Percorsi didattici Al termine del percorso si prevede, per le scuole partecipanti, una mostra di elaborati. Partendo dalla narrazione della storia nel nostro pianeta, le classi saranno invitate ad inventare loro storie, giocando con un mix tra realtà e fantasia. I prodotti potranno essere cartacei, multimediali, video, audio, ecc e saranno presentati alle famiglie degli alunni nei musei coinvolti. I migliori elaborati verranno inseriti nei siti web dei musei. Destinatari del progetto Alunni della scuola primaria e secondaria di primo grado Attività previste e costi: Visita al Museo di Scienze Planetarie di Prato Ingresso + visita guidata (1 ora e mezzo): 4,50 ad alunno Visita alla Sezione di Geologia e Paleontologia del Museo di Storia Naturale di Firenze (Via La Pira 4) Ingresso + visita guidata (1 ora): 3,00 ad alunno + 30,00 per gruppo Visita al Museo Fiorentino di Preistoria Paolo Graziosi (Via Sant Egidio 21) Ingresso + visita guidata (1ora): 4,50 ad alunno In alternativa, la visita può essere sostituita con percorsi didattici da svolgere in classe con lezioni teoriche e/o laboratori che illustrano la storia dell uomo e dell ambiente dalla Preistoria all età moderna. Durata: 2 ore (lezione teorica o laboratorio) 24

25 percorsi didattici Prenotazioni Per aderire al percorso è sufficiente telefonare all Ufficio Servizi Didattico-Divulgativi Tel , dal lunedì al venerdì ore Agevolazioni Al fine di agevolare la visita delle classi, il Museo di Storia Naturale ed il Museo Fiorentino di Preistoria collaboreranno nella stesura di un calendario che permetta alle classi la visita alle due strutture nell arco di una sola mattinata. Il Museo di Scienze Planetarie partecipa al progetto Ti porto al Museo che permette di usufruire dell autobus gratuito dalla scuola al Museo andata e ritorno oppure dalla Stazione Ferroviaria di Prato Centrale al Museo andata e ritorno. A TUTTO CIELO Il Museo Scienze Planetarie di Prato e il Centro di Scienze Naturali di Galceti propongono agli studenti della scuola primaria e secondaria di primo e secondo grado, questo percorso è stato ideato per promuovere nella forma più completa le diverse tematiche astronomiche: dall origine dell Universo alla formazione del Sistema Solare, dalle costellazioni ai moti della Terra e degli altri pianeti. Il progetto è articolato in due incontri: Attività Visita guidata al Museo di Scienze Planetarie laboratorio Alla scoperta del Sistema Solare per la scuola primaria; Esperimenta con Galileo per la scuola secondaria di primo e di secondo grado Durata complessiva: 2 ore 25

COPERTINA 1 MUSEO DI SCIENZE PLANETARIE FONDAZIONE PRATO RICERCHE

COPERTINA 1 MUSEO DI SCIENZE PLANETARIE FONDAZIONE PRATO RICERCHE COPERTINA MUSEO DI SCIENZE PLANETARIE FONDAZIONE PRATO RICERCHE 1 2 MUSEO DI SCIENZE PLANETARIE FONDAZIONE PRATO RICERCHE SOMMARIO INFORMAZIONI... pag. 8 VISITE GUIDATE... pag. 11 LABORATORI... pag. 14

Dettagli

.. ma l universo è veramente infinito??

.. ma l universo è veramente infinito?? .. ma l universo è veramente infinito?? Questo il titolo della manifestazione Molisana per l anno dell astronomia 2009. L osservatorio astronomico di Castelmauro ha avviato un importante iniziativa volta

Dettagli

MUSEIALTOVICENTINO per la

MUSEIALTOVICENTINO per la Città di Valdagno Assessorato alle Politiche Culturali Museo Museo Civico D. Dal Lago Civico Palazzo Festari - Corso Italia, 63-36078 Valdagno (VI) MUSEIALTOVICENTINO per la Orario di apertura: sabato

Dettagli

Planetario Galileo Galilei

Planetario Galileo Galilei PROGETTI PER CENTRI ESTIVI Planetario Galileo Galilei Presso ARBORETO CICCHETTI DI RICCIONE P.zza G. La Masa, 8 accesso da Viale Bufalini - viale Ceccarini Monte INFO cell. 3356038835 - mail: planetario@arboretocicchetti.it

Dettagli

BIBLIOTECA CIVICA DEI RAGAZZI

BIBLIOTECA CIVICA DEI RAGAZZI BIBLIOTECA CIVICA DEI RAGAZZI PROGRAMMA DI ATTIVITÀ PER LE SCUOLE 2010/2011 Bì, il centro per i bambini e i giovani che ospita al suo interno la Biblioteca Civica per i ragazzi, un importante spazio museale

Dettagli

MUSEsplorandO: processi e tecnologie per una didattica in ambiente museale IL PROGETTO. Flaviano Fanfani

MUSEsplorandO: processi e tecnologie per una didattica in ambiente museale IL PROGETTO. Flaviano Fanfani MUSEsplorandO: processi e tecnologie per una didattica in ambiente museale IL PROGETTO Flaviano Fanfani La Scienza in pochi click!! Tutte le opportunita o eventi che ti aiutano a viaggiare nel meraviglioso

Dettagli

PROGRAMMAZIONE D ISTITUTO (PTOF)

PROGRAMMAZIONE D ISTITUTO (PTOF) PER L INSERIMENTO NELLA PROGRAMMAZIONE D ISTITUTO (PTOF) Egregio Dirigente Scolastico, da oltre dieci anni, l Associazione Amici della Terra, è fortemente impegnata sul territorio al fine di diffondere

Dettagli

EDUCAZIONE ALLA LETTURA LA SCUOLA VA IN BIBLIOTECA: ATTIVITA' DI PROMOZIONE ALLA LETTURA RISERVATA ALLA SCUOLA DELL'INFANZIA RIVOLTO A alunni della scuola dell infanzia e loro insegnanti. POSTI DISPONIBILI

Dettagli

Durata: 4 ore totali (comprensive di un breve intervallo fra le tre attività) Costo: il percorso viene proposto al costo ridotto di 7,50 a studente

Durata: 4 ore totali (comprensive di un breve intervallo fra le tre attività) Costo: il percorso viene proposto al costo ridotto di 7,50 a studente PROVANDO E RIPROVANDO: ESPLORIAMO L ASTRONOMIA Si propone agli studenti e ai docenti delle scuole primarie (classi quinte), secondarie di primo e di secondo grado un itinerario che partendo dalla visita

Dettagli

www.mantovacollections.it info@mantovacollections.it mantova tra illuminismo e positivismo un percorso inedito tra arti, scienze, luoghi e collezioni

www.mantovacollections.it info@mantovacollections.it mantova tra illuminismo e positivismo un percorso inedito tra arti, scienze, luoghi e collezioni www.mantovacollections.it info@mantovacollections.it mantova tra illuminismo e positivismo un percorso inedito tra arti, scienze, luoghi e collezioni il progetto La città di Mantova custodisce nei suoi

Dettagli

Iniziative didattiche per la mitigazione del rischio vulcanico presso l Osservatorio Vesuviano INGV: il museo.

Iniziative didattiche per la mitigazione del rischio vulcanico presso l Osservatorio Vesuviano INGV: il museo. Iniziative didattiche per la mitigazione del rischio vulcanico presso l Osservatorio Vesuviano INGV: il museo. Maddalena De Lucia, Osservatorio Vesuviano INGV, Napoli, Italia L Osservatorio Vesuviano,

Dettagli

OFFERTA DIDATTICA 2013/2014

OFFERTA DIDATTICA 2013/2014 L archeologia, il cui nome deriva dal greco e significa discorso sulle cose antiche, e la scienza che studia la storia dell uomo e le civiltà del passato tramite l analisi dei reperti archeologici rinvenuti

Dettagli

Programma delle Attività Didattiche Anno Scolastico 2013/2014

Programma delle Attività Didattiche Anno Scolastico 2013/2014 Area Protetta Provinciale GIARDINO BOTANICO MONTANO PRATORONDANINO Programma delle Attività Didattiche Anno Scolastico 2013/2014 2 PRESENTAZIONE Il Giardino Botanico di Pratorondanino, ideato nel 1979

Dettagli

Ministero per i Beni e le Attività Culturali. CARTA DEI SERVIZI Museo di Palazzo Reale, Genova

Ministero per i Beni e le Attività Culturali. CARTA DEI SERVIZI Museo di Palazzo Reale, Genova Ministero per i Beni e le Attività Culturali CARTA DEI SERVIZI Museo di Palazzo Reale, Genova 2013 PRESENTAZIONE CHE COS È LA CARTA DEI SERVIZI La Carta dei servizi risponde all esigenza di fissare principi

Dettagli

RADICI DEL PRESENTE COLLEZIONE ARCHEOLOGICA ASSICURAZIONI GENERALI ANNO SCOLASTICO 2013/2014 PROGETTO DIDATTICO PROMOSSO DA ASSICURAZIONI GENERALI

RADICI DEL PRESENTE COLLEZIONE ARCHEOLOGICA ASSICURAZIONI GENERALI ANNO SCOLASTICO 2013/2014 PROGETTO DIDATTICO PROMOSSO DA ASSICURAZIONI GENERALI RADICI DEL PRESENTE COLLEZIONE ARCHEOLOGICA ASSICURAZIONI GENERALI ANNO SCOLASTICO 2013/2014 PROGETTO DIDATTICO PROMOSSO DA ASSICURAZIONI GENERALI RADICI DEL PRESENTE Progetto promosso da Assicurazioni

Dettagli

PROGRAMMA ANNO SCOLASTICO 2011-2012

PROGRAMMA ANNO SCOLASTICO 2011-2012 PROGRAMMA ANNO SCOLASTICO 2011-2012 DI PALO IN PALAFITTA ALLA SCOPERTA DEL SITO ARCHEOLOGICO DEL LAVAGNONE DI DESENZANO E DELLA VITA IN UN VILLAGGIO PALAFITTICOLO DELL ETÀ DEL B RONZO. T IPOLOGIA Percorso

Dettagli

RADICI DEL PRESENTE COLLEZIONE ARCHEOLOGICA ASSICURAZIONI GENERALI PROGETTO DIDATTICO PROMOSSO DA ASSICURAZIONI GENERALI

RADICI DEL PRESENTE COLLEZIONE ARCHEOLOGICA ASSICURAZIONI GENERALI PROGETTO DIDATTICO PROMOSSO DA ASSICURAZIONI GENERALI RADICI DEL PRESENTE COLLEZIONE ARCHEOLOGICA ASSICURAZIONI GENERALI PROGETTO DIDATTICO PROMOSSO DA ASSICURAZIONI GENERALI RADICI DEL PRESENTE Progetto promosso da Assicurazioni Generali Ideato e realizzato

Dettagli

PROPOSTE DI ATTIVITÀ DI ORIENTAMENTO UNIVERSITARIO PER LE SCUOLE MEDIE SUPERIORI a.s. 2014 2015

PROPOSTE DI ATTIVITÀ DI ORIENTAMENTO UNIVERSITARIO PER LE SCUOLE MEDIE SUPERIORI a.s. 2014 2015 AREA SERVIZI ALLO STUDENTE Divisione Orientamento e Diritto allo Studio Ufficio Orientamento e Tutorato PROPOSTE DI ATTIVITÀ DI ORIENTAMENTO UNIVERSITARIO PER LE SCUOLE MEDIE SUPERIORI a.s. 2014 2015 Tutte

Dettagli

Tempi di realizzazione

Tempi di realizzazione Unità di Apprendimento: argomento: le rocce classe: terzo anno del liceo scientifico, attività basata principalmente sull osservazione Prerequisiti: I minerali Fondamenti di chimica: gli stati di aggregazione

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2015 / 2016 SCUOLA SECONDARIA DI II GRADO. ATTiVITà didattica

ANNO SCOLASTICO 2015 / 2016 SCUOLA SECONDARIA DI II GRADO. ATTiVITà didattica ANNO SCOLASTICO 2015 / 2016 SCUOLA SECONDARIA DI II GRADO ATTiVITà didattica MUSEo del tessuto Con i suoi 3.600 mq di superficie espositiva, il Museo del Tessuto è il più dinamico centro culturale d Italia

Dettagli

EDUCAZIONE AMBIENTALE

EDUCAZIONE AMBIENTALE EDUCAZIONE AMBIENTALE DESTINATARI 1. tutte le classi della scuola dell infanzia 2. tutte le classi della scuola primaria 3. tutte le classi della scuola secondaria di primo grado 1. Scuola dell Infanzia

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

KINO CLUB BERGAMO FILM MEETING PER LE SCUOLE

KINO CLUB BERGAMO FILM MEETING PER LE SCUOLE KINO CLUB BERGAMO FILM MEETING PER LE SCUOLE 5 13 Marzo 2016 La sezione di Bergamo Film Meeting dedicata agli studenti delle scuole primarie e secondarie di Bergamo e provincia Anche quest anno Bergamo

Dettagli

SETTORE TURISMO, CULTURA, POLITICHE SOCIALI E GIOVANILI. Servizio Museo

SETTORE TURISMO, CULTURA, POLITICHE SOCIALI E GIOVANILI. Servizio Museo SETTORE TURISMO, CULTURA, POLITICHE SOCIALI E GIOVANILI Servizio Museo D. Lgs. 33/2013 Art. 35 - Schema di procedure per l erogazione del servizio visite guidate Oggetto del Servizio: servizi di gestione

Dettagli

Le attività si svolgono solo su prenotazione dal 1 settembre 2014 al 10 giugno 2015.

Le attività si svolgono solo su prenotazione dal 1 settembre 2014 al 10 giugno 2015. Orto Botanico di Catania Dipartimento di Scienze biologiche, geologiche e ambientali Università degli Studi di Catania Via A. Longo, 19 95125 Catania tel. 095-430902; e-mail: orto.scuola@yahoo.it L ORTO

Dettagli

ORARI DI APERTURA Tutti i giorni 9.30-18.00; martedì 9.30-13.00. Tel. 055 2343723 fax 055 2478350 Lunedì-venerdì 9.00-16.00 gruppi@museogalileo.

ORARI DI APERTURA Tutti i giorni 9.30-18.00; martedì 9.30-13.00. Tel. 055 2343723 fax 055 2478350 Lunedì-venerdì 9.00-16.00 gruppi@museogalileo. DIDATTICA 2014/15 Si apre il nuovo anno scolastico e il Museo Galileo presenta ai suoi visitatori nuovi e stimolanti percorsi didattici rivolti alle scuole di ogni ordine e grado. Oltre alle visite e ai

Dettagli

PICENTINI IN LUCE. Dall economia agricola all economia dell immaginario, dal Cinema Moderno a Giffoni Multimedia Valley

PICENTINI IN LUCE. Dall economia agricola all economia dell immaginario, dal Cinema Moderno a Giffoni Multimedia Valley PICENTINI IN LUCE Dall economia agricola all economia dell immaginario, dal Cinema Moderno a Giffoni Multimedia Valley Seminario di studio per insegnanti ed operatori culturali Laboratori didattici per

Dettagli

Oggetto: promozione iniziativa "Workcamps on sale!" Informagiovani Comune di Venezia.

Oggetto: promozione iniziativa Workcamps on sale! Informagiovani Comune di Venezia. Prot. N. Circolare n. 410/P ai docenti e agli studenti delle classi quarte e quinte e, p.c. al DSGA agli uffici ai collaboratori scolastici Ve Mestre, 3 maggio 2012 Oggetto: promozione iniziativa "Workcamps

Dettagli

PROGRAMMA STELLE DI NATALE Dal 26 dicembre 2011 all 8 gennaio 2012 straordinari spettacoli e speciali appuntamenti dedicati ai bambini

PROGRAMMA STELLE DI NATALE Dal 26 dicembre 2011 all 8 gennaio 2012 straordinari spettacoli e speciali appuntamenti dedicati ai bambini LO SGUARDO SUL COSMO DEL PLANETARIO DI ROMA Comunicato stampa PROGRAMMA STELLE DI NATALE Dal 26 dicembre 2011 all 8 gennaio 2012 straordinari spettacoli e speciali appuntamenti dedicati ai bambini Roma,

Dettagli

Il museo della scuola e dei bambini

Il museo della scuola e dei bambini Il museo della scuola e dei bambini Plesso Collodi scuola Gigante Neghelli Cavalleggeri d Aosta Napoli Senza Memoria non c è Futuro Dietro una piccola porta, al piano terra della scuola Collodi di Napoli,

Dettagli

INCIDENDO LABORATORIO DIDATTICO

INCIDENDO LABORATORIO DIDATTICO INCIDENDO Incidendo è un progetto didattico rivolto alle classi della Scuola Primaria. Si propone di avvicinare il bambino al mondo dell incisione, tecnica artistica che ha radici lontane nel tempo ma

Dettagli

Corso di Perfezionamento Comunicare e insegnare con la lavagna multimediale interattiva (LIM) www.csl.unifi.it/lavagnadigitale Facoltà di Scienze

Corso di Perfezionamento Comunicare e insegnare con la lavagna multimediale interattiva (LIM) www.csl.unifi.it/lavagnadigitale Facoltà di Scienze Il CORSO L uso delle nuove tecnologie a scuola ha trasformato la relazione comunicativa tra studenti ed insegnanti, modificando gli stili di apprendimento, le strategie formative e le metodologie educative.

Dettagli

ADM Associazione Didattica Museale. Progetto Vederci Chiaro!

ADM Associazione Didattica Museale. Progetto Vederci Chiaro! ADM Associazione Didattica Museale Progetto Vederci Chiaro! Chi siamo? Dal 1994 l'adm, Associazione Didattica Museale, è responsabile del Dipartimento dei Servizi Educativi del Museo Civico di Storia Naturale

Dettagli

Gentile Dirigente Scolastico,

Gentile Dirigente Scolastico, Gentile Dirigente Scolastico, grazie per aver aderito al progetto VALES, un progetto del Ministero della Pubblica Istruzione in collaborazione con l INVALSI. Come sa, l obiettivo del progetto VALES è quello

Dettagli

CINQUE PASSI: per organizzare Compassion Sunday 1. Prega. 5. Aiuta a compilare le schede di sostegno

CINQUE PASSI: per organizzare Compassion Sunday 1. Prega. 5. Aiuta a compilare le schede di sostegno CINQUE PASSI: per organizzare Compassion Sunday 1. Prega Chiedi a Dio di guidarti in ogni aspetto della preparazione di Compassion Sunday. 2. Condividi il tuo cuore Raccontare la tua esperienza di sostenitore

Dettagli

Non solo Numeri. Il progetto Pearson di formazione online per docenti di matematica e scienze della SSPG

Non solo Numeri. Il progetto Pearson di formazione online per docenti di matematica e scienze della SSPG Non solo Numeri Il progetto Pearson di formazione online per docenti di matematica e scienze della SSPG Imparare Sperimentando Anche i concetti fisici più astratti sono legati all esperienza sensoriale

Dettagli

VADEMECUM 2012-2013. Pagina 1 di 19

VADEMECUM 2012-2013. Pagina 1 di 19 VADEMECUM 2012-2013 Pagina 1 di 19 Da compilare e inviare alla Federazione BDS (Annuali) Iscrizione federazione BDS nuovo / rinnovo ( validità anno solare); Modulo adesione Donacibo (Convenzione) Modulo

Dettagli

PROGETTO ATTIVITÀ EDUCATIVE ISTITUTI SCOLASTICI ASSOCIAZIONE DEI COMUNI DI FONNI OLIENA - ORGOSOLO

PROGETTO ATTIVITÀ EDUCATIVE ISTITUTI SCOLASTICI ASSOCIAZIONE DEI COMUNI DI FONNI OLIENA - ORGOSOLO PROGETTO ATTIVITÀ EDUCATIVE ISTITUTI SCOLASTICI ASSOCIAZIONE DEI COMUNI DI FONNI OLIENA - ORGOSOLO È ormai noto che la base per orientare le future generazioni verso lo sviluppo sostenibile è l educazione

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI MANZANO PROVA DI ITALIANO. Scuola Primaria. Anno Scolastico. Classe quinta. Alunno/a Scuola Sez.

ISTITUTO COMPRENSIVO DI MANZANO PROVA DI ITALIANO. Scuola Primaria. Anno Scolastico. Classe quinta. Alunno/a Scuola Sez. ISTITUTO COMPRENSIVO DI MANZANO PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Anno Scolastico Classe quinta Alunno/a Scuola Sez. PRIMO COMPITO Ogni anno, nella tua scuola, si organizza la Giornata della lettura e

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo bambini

Livello CILS A2 Modulo bambini Livello CILS A2 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

OPEN DAY LICEO 28 NOVEMBRE 2015

OPEN DAY LICEO 28 NOVEMBRE 2015 OPEN DAY LICEO 28 NOVEMBRE 2015 Presentazione degli indirizzi Dalle ore 9:30 alle ore 10:00 Presentazione Liceo Scienze Umane Dalle ore 10:00 alle ore 10.30 Presentazione Liceo Scienze Applicate Dalle

Dettagli

INCONTRI CON IL MARE

INCONTRI CON IL MARE INCONTRI CON IL MARE Progetti didattici per le scuole 2011-2012 2012 Fondazione Cetacea Onlus Centro di Educazione Ambientale Via Torino 7/A- 47838 Riccione Tel.0541/691557-fax 0541/475830 www.fondazionecetacea.org

Dettagli

PROGETTO SCUOLA LEZIONI-SPETTACOLO E LABORATORI IN UN'UNICA USCITA ALTRE VISITE COORDINATE A RICHIESTA SEMPLICITA' E RISPARMIO

PROGETTO SCUOLA LEZIONI-SPETTACOLO E LABORATORI IN UN'UNICA USCITA ALTRE VISITE COORDINATE A RICHIESTA SEMPLICITA' E RISPARMIO PROGETTO SCUOLA LEZIONI-SPETTACOLO E LABORATORI IN UN'UNICA USCITA Il Planetario di Padova offre alle scuole di ogni ordine e grado la possibilità di fare varie attività ed esperienze scientifiche, di

Dettagli

Presentazione+delle+prove+di+verifica+delle+conoscenze++ per+l ingresso+ai+corsi+di+laurea+scientifici+++

Presentazione+delle+prove+di+verifica+delle+conoscenze++ per+l ingresso+ai+corsi+di+laurea+scientifici+++ Conferenza Nazionale dei Presidenti e dei Direttori delle Strutture Universitarie di Scienze e Tecnologie Piano Nazionale Lauree Scientifiche Presentazione+delle+prove+di+verifica+delle+conoscenze++ per+l

Dettagli

PIÙ IN DETTAGLIO Come si crea una scuola virtuale? Come viene associato un insegnate alla scuola? Cos è il Codice scuola?

PIÙ IN DETTAGLIO Come si crea una scuola virtuale? Come viene associato un insegnate alla scuola? Cos è il Codice scuola? PIÙ IN DETTAGLIO Come si crea una scuola virtuale? Quando si compila il modulo di registrazione, selezionare l opzione scuola.una volta effettuata la registrazione, si può accedere a un ambiente molto

Dettagli

CV dell Associazione Culturale Speak Science Aggiornato al 16/03/2016

CV dell Associazione Culturale Speak Science Aggiornato al 16/03/2016 CV dell Aggiornato al 16/03/2016 Denominazione: Speak Science Sito web: http://www.speakscience.it Mail: info@speakscience.it Natura giuridica: Associazione Culturale Codice fiscale: 90080420582 Sede legale:

Dettagli

Presentazione. Salamone.it di Nair Vanegas Via G. Verdi, 20-10042 Nichelino (TO) Tel. 011 6290976 - Cell. 347 7362958 Sito web: www.salamone.

Presentazione. Salamone.it di Nair Vanegas Via G. Verdi, 20-10042 Nichelino (TO) Tel. 011 6290976 - Cell. 347 7362958 Sito web: www.salamone. Presentazione Il web offre enormi opportunità. Avere una vetrina online con pagine web dedicate per ogni articolo o servizio, può espandere il tuo business in maniera significativa. Hai dei dubbi? Due

Dettagli

Progetto: Adulti in rete con guide baby

Progetto: Adulti in rete con guide baby Progetto: Adulti in rete con guide baby Internet e il computer sono strumenti che facilitano la vita e l accesso ai servizi, ci permettono di fare da casa molte cose per cui prima eravamo obbligati a perdere

Dettagli

FOTO. Facoltà di Scienze XXXXX matematiche, fisiche e naturali. Lauree magistrali. Servizio orientamento. Brescia a.a. 2014-2015. www.unicatt.

FOTO. Facoltà di Scienze XXXXX matematiche, fisiche e naturali. Lauree magistrali. Servizio orientamento. Brescia a.a. 2014-2015. www.unicatt. Percorsi Formativi Facoltà di Scienze XXXXX matematiche, fisiche e naturali Servizio orientamento FOTO Brescia - Via Trieste, 17 Scrivi a orientamento-bs@unicatt.it Telefona al numero 030 2406 246 Siamo

Dettagli

Durata Quattro fasi di lavoro in un arco di tempo complessivo non inferiore a quattro settimane. Si stimano non meno di 16 ore di lavoro in classe.

Durata Quattro fasi di lavoro in un arco di tempo complessivo non inferiore a quattro settimane. Si stimano non meno di 16 ore di lavoro in classe. Laboratorio consigliato per la scuola primaria (II ciclo) Il grande mosaico dei diritti Hai diritto ad avere un istruzione/educazione. Art. 28 della CRC Hai diritto a essere protetto/a in caso di guerra

Dettagli

Scienzabile. inclusione e gioco tra scienza e disabilità

Scienzabile. inclusione e gioco tra scienza e disabilità Scienzabile inclusione e gioco tra scienza e disabilità Un progetto di Sostenuto da Scienzabile Gentile insegnante, benvenuto in Scienzabile. Per favorire l inclusione del bambino con disabilità nella

Dettagli

Fondazione Pirelli Educational. Scuola secondaria di I grado

Fondazione Pirelli Educational. Scuola secondaria di I grado Fondazione Pirelli Educational 2013 2014 Laboratori Fondazione Pirelli La Fondazione Pirelli si occupa di conservare e valorizzare il patrimonio storico prodotto dall azienda in oltre 140 anni di attività.

Dettagli

GUIDA ALL ATTIVITÀ DIDATTICA PER SCUOLE 2015-2016 PINACOTECA DI BRERA

GUIDA ALL ATTIVITÀ DIDATTICA PER SCUOLE 2015-2016 PINACOTECA DI BRERA GUIDA ALL ATTIVITÀ DIDATTICA PER SCUOLE 2015-2016 PINACOTECA DI BRERA ASTER Via Cadamosto 7 20122 Milano Tel 02 20404175 Fax 02 20421469 info@spazioaster.it www.spazioaster.it Tutte le attività didattiche

Dettagli

Programmi Silea per le scuole Itinerari per educare all ambiente

Programmi Silea per le scuole Itinerari per educare all ambiente Silea Spa 201516 Programmi Silea per le scuole Itinerari per educare all ambiente Incontri in classe - pagine 1, 3, 4, 5 Per ogni fascia di età la possibilità di scegliere il programma più adatto, richiedendo

Dettagli

SERVIZI OFFERTI Il Museo della Città eroga i seguenti servizi:

SERVIZI OFFERTI Il Museo della Città eroga i seguenti servizi: CARTA DEI SERVIZI DEL COMUNE DI SASSARI Settore Sviluppo Locale, Politiche Culturali e Marketing Turistico Macro categoria attività Museo della Città Finalità attività Il Museo della Città, è il luogo

Dettagli

Bosco di Smerillo Via A. C. Nobili, 11-63856 Smerillo (FM) Tel. 0734.79423 - email. info@smerillo.com - web. www.smerillo.com

Bosco di Smerillo Via A. C. Nobili, 11-63856 Smerillo (FM) Tel. 0734.79423 - email. info@smerillo.com - web. www.smerillo.com Centro di Educazione Ambientale Bosco di Smerillo Via A. C. Nobili, 11-63856 Smerillo (FM) Tel. 0734.79423 - email. info@smerillo.com - web. www.smerillo.com P resentazione Il CEA di Smerillo nasce nel

Dettagli

6. La Terra. Sì, la terra è la tua casa. Ma che cos è la terra? Vediamo di scoprire qualcosa sul posto dove vivi.

6. La Terra. Sì, la terra è la tua casa. Ma che cos è la terra? Vediamo di scoprire qualcosa sul posto dove vivi. 6. La Terra Dove vivi? Dirai che questa è una domanda facile. Vivo in una casa, in una certa via, di una certa città. O forse dirai: La mia casa è in campagna. Ma dove vivi? Dove sono la tua casa, la tua

Dettagli

Il Cielo in una Scuola, con ROSAD: obiettivo giovani!

Il Cielo in una Scuola, con ROSAD: obiettivo giovani! La passione italiana per l astronomia abita qui! Associazione di promozione sociale Il Cielo in una Scuola, con ROSAD: obiettivo giovani! Presentazione del progetto 15 Maggio 2015 L Associazionismo astrofilo:

Dettagli

Attività a Tema in Branca L/C

Attività a Tema in Branca L/C in Branca L/C Queste note fanno seguito al laboratorio sulle del 13 marzo 2013 a Roma e riprendono il sussidio, ormai introvabile, concepito nel 1973 e rivisto nel 1982. Le nascono nella Branca Lupetti

Dettagli

Ministero dell Istruzione, Università e Ricerca Direzione Generale Regionale per il Piemonte Via Pietro Micca 20 10122 Torino

Ministero dell Istruzione, Università e Ricerca Direzione Generale Regionale per il Piemonte Via Pietro Micca 20 10122 Torino Circ. Reg. n. 132 Ministero dell Istruzione, Università e Ricerca Direzione Generale Regionale per il Piemonte Via Pietro Micca 20 10122 Torino dirreg@scuole.piemonte.it Prot. n 5912/P Torino, 28/8/2002

Dettagli

Il Museo per la scuola

Il Museo per la scuola MUE CVC D. D G l Museo per la scuola Museo Civico D. Dal ago Palazzo Festari - Corso talia, 63-36078 Valdagno rario di apertura: sabato dalle 16.30 alle 19.00; gli altri giorni su prenotazione. Chiuso

Dettagli

DIREZIONE DIDATTICA I CIRCOLO UMBERTIDE GIOCO, LIBERA TUTTI! A volte il mondo io non lo comprendo Però se giochiamo lo prendo Bruno Tognolini

DIREZIONE DIDATTICA I CIRCOLO UMBERTIDE GIOCO, LIBERA TUTTI! A volte il mondo io non lo comprendo Però se giochiamo lo prendo Bruno Tognolini GIOCO, LIBERA TUTTI! A volte il mondo io non lo comprendo Però se giochiamo lo prendo Bruno Tognolini PROGETTO DI PLESSO SCUOLA PRIMARIA PIERANTONIO a. s. 2014/2015 PREMESSA La scuola rappresenta lo spazio

Dettagli

info Via Anzio N 4 Tel. 0971.444014 - Fax 0971.444158 www.liceoartisticoemusicale.gov.it - e.mail: isapotenza@virgilio.it liceo artistico potenza

info Via Anzio N 4 Tel. 0971.444014 - Fax 0971.444158 www.liceoartisticoemusicale.gov.it - e.mail: isapotenza@virgilio.it liceo artistico potenza info Via Anzio N 4 Tel. 0971.444014 - Fax 0971.444158 www.liceoartisticoemusicale.gov.it - e.mail: isapotenza@virgilio.it liceo artistico potenza La scelta della scuola? Una decisione importante Ecco Il

Dettagli

Egregio Dirigente, INVALSI Villa Falconieri - Via Borromini, 5-00044 Frascati RM tel. 06 941851 - fax 06 94185215 www.invalsi.it - c.f.

Egregio Dirigente, INVALSI Villa Falconieri - Via Borromini, 5-00044 Frascati RM tel. 06 941851 - fax 06 94185215 www.invalsi.it - c.f. Egregio Dirigente, Le scrivo per informarla che sono state avviate le procedure per la realizzazione della rilevazione degli apprendimenti degli studenti per l anno scolastico 2009/10 nell ambito del Servizio

Dettagli

Centro di Educazione Ambientale Legambiente Fillide

Centro di Educazione Ambientale Legambiente Fillide Parco senza confini Educational Tour per insegnanti delle scuole secondarie di I e II grado 11-12 ottobre 2008 Premessa PRESENTAZIONE Il CEA Legambiente Fillide ha sede ad Amandola (AP), Comune situato

Dettagli

Informazioni di Viaggio

Informazioni di Viaggio Corso con Anthony Robbins SPRIGIONA IL POTERE DENTRO DI TE Roma, 25 28 Settembre 2009 Caro Partecipante, ancora una volta complimenti per aver deciso di partecipare al seminario di Anthony Robbins, il

Dettagli

qwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasd

qwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasd qwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasd Scuola dell Infanzia qwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasd GEOGRAFIA qwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasd Istituto Comprensivo Castell Arquato qwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasd

Dettagli

Planetario Galileo Galilei cooperativa Il Millepiedi

Planetario Galileo Galilei cooperativa Il Millepiedi Planetario Galileo Galilei cooperativa Il Millepiedi Scuole dell'infanzia e Primarie(I-II-III) Stella stellina: Il laboratorio sarà costituito dalla narrazione di racconti e e leggende della mitologia,

Dettagli

In viaggio col treno

In viaggio col treno Concorso per gli studenti delle scuole primarie, secondarie e superiori statali e paritarie In viaggio col treno Regolamento Art.1 Finalità Il Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Dettagli

Kids Creative Lab Arte e moda Adesione

Kids Creative Lab Arte e moda Adesione Kids Creative Lab Arte e moda Adesione I promotori I promotori del progetto sono Collezione Peggy Guggenheim e OVS, una Fondazione e un azienda che da sempre hanno dimostrato particolare interesse verso

Dettagli

Università per Stranieri di Siena Livello A2

Università per Stranieri di Siena Livello A2 Unità 17 Il Centro Territoriale Permanente In questa unità imparerai: a comprendere testi che danno informazioni sui Centri Territoriali Permanenti per l istruzione e la formazione in età adulta parole

Dettagli

L unica linguaggi, consueti. domande e ambiti imprevisti o, comunque, diversi, in generale, da quelli più

L unica linguaggi, consueti. domande e ambiti imprevisti o, comunque, diversi, in generale, da quelli più GIOCHI MATEMATICI ANNO SCOLASTICO PER 2009 SCUOLA - 2010 PRIMARIA Il di Centro Gruppo Matematica di ricerca F. Enriques sulla didattica dell'università della matematica degli Studi nella scuola di Milano,

Dettagli

Architettura Pianificazione Design

Architettura Pianificazione Design POLITECNICO DI TORINO 31 gennaio - 1 febbraio 2014 Castello del Valentino, Viale Mattioli 39, Torino ingresso libero Architettura Pianificazione Design Per riferimenti: tel. 011 090 6254 orienta@polito.it

Dettagli

Gentile Dirigente Scolastico,

Gentile Dirigente Scolastico, Gentile Dirigente Scolastico, grazie per aver aderito al progetto Valutazione e Miglioramento, un progetto dell INVALSI finanziato con il contributo dei fondi europei PON. Come sa, l obiettivo del progetto

Dettagli

Con il patrocinio di. Proposte didattiche di EDUCAZIONE ALLA SOSTENIBILTA per le Scuole dell Infanzia, A.S. 2015 2016

Con il patrocinio di. Proposte didattiche di EDUCAZIONE ALLA SOSTENIBILTA per le Scuole dell Infanzia, A.S. 2015 2016 Con il patrocinio di Proposte didattiche di EDUCAZIONE ALLA SOSTENIBILTA per le Scuole dell Infanzia, A.S. 2015 2016 Gentile insegnante, anche per il presente anno scolastico il Centro di Educazione alla

Dettagli

BREVE STORIA DEL PROGETTO VULCANOLOGIA

BREVE STORIA DEL PROGETTO VULCANOLOGIA BREVE STORIA DEL PROGETTO VULCANOLOGIA UNA STORIA LUNGA DODICI ANNI DIPARTIMENTO DI SCIENZE NATURALI DEL CANNIZZARO e ASSOCIAZIONE CULTURALE VULCANI E AMBIENTE DI PALERMO NATURA DELL INTERVENTO Nello specifico,

Dettagli

Progetti SCRUTANDO IL CIELO DEL PARCO

Progetti SCRUTANDO IL CIELO DEL PARCO Progetti SCRUTANDO IL CIELO DEL PARCO Sin dai tempi più remoti il cielo ha avuto grande importanza per l uomo. Il cielo è testimone di miti, di leggende di popoli antichi; narra di terre lontane, di costellazioni

Dettagli

Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013

Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013 Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013 Breve saluto con tre slides. Chi siamo: fondamentalmente siamo genitori per genitori

Dettagli

Progetto ScopriNatura Anno Scolastico 2015-2016

Progetto ScopriNatura Anno Scolastico 2015-2016 Progetto ScopriNatura Anno Scolastico 2015-2016 Invito alla conoscenza dei boschi e degli ambienti naturali Educazione ambientale per le scuole primarie e secondarie, di primo e secondo grado Il Centro

Dettagli

Campagna scuola La mia casa sull albero 2014-15. Marketing Operativo e Comunicazione

Campagna scuola La mia casa sull albero 2014-15. Marketing Operativo e Comunicazione Campagna scuola La mia casa sull albero 2014-15 Marketing Operativo e Comunicazione La Mia Casa sull Albero La mia casa sull albero è un iniziativa di Alleanza rivolta alle scuole primarie, nata in collaborazione

Dettagli

La Scuola Primaria F. Busoni di Pozzale presenta il progetto Gioco Scopro

La Scuola Primaria F. Busoni di Pozzale presenta il progetto Gioco Scopro La presenta il progetto Gioco Scopro Progetto GIOCO-SCOPRO!!! Nik-day 2011: prepariamo insieme il calendario della Solidarietà ed il nuovo libro! Cari bambini e care bambine dai 3 ai 99 anni, quest anno

Dettagli

Paolo Baratta, Presidente della Biennale di Venezia

Paolo Baratta, Presidente della Biennale di Venezia La Biennale dà grande impulso alle attività denominate Educational. Le attività Educational hanno lo scopo di: favorire la conoscenza diretta del mondo delle arti da parte dei giovani introdurre la consuetudine

Dettagli

FINALITA. 1 Dalle Indicazioni nazionali per il curricolo della scuola dell'infanzia e del primo ciclo d'istruzione, passim.

FINALITA. 1 Dalle Indicazioni nazionali per il curricolo della scuola dell'infanzia e del primo ciclo d'istruzione, passim. FINALITA La storia è la disciplina nella quale si imparano a conoscere e interpretare fatti, eventi e processi del passato; le conoscenze del passato, in particolare i temi della memoria, dell'identità

Dettagli

CONCORSO SE IO FOSSI UN RICERCATORE. Il Regolamento

CONCORSO SE IO FOSSI UN RICERCATORE. Il Regolamento CONCORSO SE IO FOSSI UN RICERCATORE Il Regolamento INTRODUZIONE La Notte dei Ricercatori è un iniziativa europea rivolta alla società a sostegno della ricerca e del riconoscimento sociale dei ricercatori.

Dettagli

LINEE GUIDA a.s. 2013/2014

LINEE GUIDA a.s. 2013/2014 LINEE GUIDA a.s. 2013/2014 L istituto Comprensivo 2 Anagni elabora percorsi formativi funzionali alla realizzazione del diritto ad apprendere che ogni alunno ha e alla crescita educativa di tutti gli alunni,

Dettagli

Genus Bononiae per le Scuole. - Servizi educativi - Genus Bononiae. Musei nella Città

Genus Bononiae per le Scuole. - Servizi educativi - Genus Bononiae. Musei nella Città Genus Bononiae per le Scuole - Servizi educativi - Genus Bononiae. Musei nella Città I Sevizi educativi di Genus Bononiae. Musei nella Città hanno elaborato per l anno scolastico 2015-2016 una nuova offerta

Dettagli

1. Presentazione del programma. 3. Metodologia didattica e contenuti. 4. L organizzazione della lezione in aula sincrona

1. Presentazione del programma. 3. Metodologia didattica e contenuti. 4. L organizzazione della lezione in aula sincrona Guida didattica Programma di. Epatente 1. Presentazione del programma 2. Struttura del programma 3. Metodologia didattica e contenuti 4. L organizzazione della lezione in aula sincrona 5. Raccomandazioni

Dettagli

A CHI SI RIVOLGE Agli studenti delle classi III-IV-V delle Scuole Primarie.

A CHI SI RIVOLGE Agli studenti delle classi III-IV-V delle Scuole Primarie. Kids è il programma didattico dedicato alla scuola primaria con l obiettivo di stimolare nei bambini una prima riflessione sul valore del denaro e sulla necessità di gestirlo responsabilmente, per se stessi

Dettagli

Istituto San Tomaso d Aquino

Istituto San Tomaso d Aquino Istituto San Tomaso d Aquino alba pratalia aràba Linee di progetto per l utilizzo delle tecnologie nella didattica a.s. 2013 2014 a.s. 2014 2015 0 Linee di progetto per l utilizzo delle tecnologie nella

Dettagli

Il Museo Civita propone per l anno scolastico 2015-2016 dei laboratori didattici finalizzati alla conoscenza dei vari aspetti del mondo etrusco,

Il Museo Civita propone per l anno scolastico 2015-2016 dei laboratori didattici finalizzati alla conoscenza dei vari aspetti del mondo etrusco, Il Museo Civita propone per l anno scolastico 2015-2016 dei laboratori didattici finalizzati alla conoscenza dei vari aspetti del mondo etrusco, dalla vita quotidiana alle usanze funerarie. Orario di apertura:

Dettagli

Relazione finale del progetto

Relazione finale del progetto Relazione finale del progetto Un percorso nella Cappella Palatina DOL 2009 classe E_13 tutor Domenico Franzetti Corsista: Vincenza Saia Il progetto Un percorso nella cappella Palatina nasce dall esperienza

Dettagli

Alla ricerca dei diritti perduti

Alla ricerca dei diritti perduti AI SIGG. DOCENTI ALLEGATO 1 Concorso Alla ricerca dei diritti perduti REGOLAMENTO Art. 1. Finalità In occasione della celebrazione della Giornata dei Diritti dell Infanzia e dell Adolescenza, 20 Novembre

Dettagli

Percorso di visita e laboratorio Dentro la pittura

Percorso di visita e laboratorio Dentro la pittura GALLERIA SABAUDA Percorso di visita e laboratorio Dentro la pittura Si propone un'esperienza introduttiva alla realtà del museo e un approccio alle opere d arte come immagini e come prodotti materiali.

Dettagli

PROGETTO DENOMINAZIONE DESTINATARI UNA CASCATA DI LIBRI

PROGETTO DENOMINAZIONE DESTINATARI UNA CASCATA DI LIBRI PROGETTO DENOMINAZIONE DESTINATARI PROGETTO LETTURA UNA CASCATA DI LIBRI Il progetto si prefigge di stimolare negli alunni la motivazione alla lettura e all ascolto, guidandoli a saper cogliere, insieme

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA I.C. A. MUSCO - CATANIA

SCUOLA DELL INFANZIA I.C. A. MUSCO - CATANIA SCUOLA DELL INFANZIA I.C. A. MUSCO - CATANIA PROGETTO RETETNA Anno Scolastico 2008/09-2009/10 Laboratorio di educazione scientifica suddiviso nei seguenti quattro percorsi: Trasformazioni Luce, colore,

Dettagli

In quale scenario? UN CORSO DI ALTA SPECIALIZZAZIONE PER GUIDE TURISTICHE e ACCOMPAGNATORI TURISTICI - I EDIZIONE. FormApulia e AGTRP presentano:

In quale scenario? UN CORSO DI ALTA SPECIALIZZAZIONE PER GUIDE TURISTICHE e ACCOMPAGNATORI TURISTICI - I EDIZIONE. FormApulia e AGTRP presentano: FormApulia e AGTRP presentano: UN CORSO DI ALTA SPECIALIZZAZIONE PER GUIDE TURISTICHE e ACCOMPAGNATORI TURISTICI - I EDIZIONE In quale scenario? Oggi il settore del turismo si segnala come un settore in

Dettagli

www.evolutionmegalab.org/it evolutionmegalabitalia@unife.it

www.evolutionmegalab.org/it evolutionmegalabitalia@unife.it Alla cortese attenzione di: Docenti di Scienze Dirigenti Scolastici Responsabili dei Dipartimenti di Scienze Responsabili dei Laboratori Scientifici scolastici Oggetto: Invito a partecipare al progetto

Dettagli

LABORATORI DELL INFANZIA

LABORATORI DELL INFANZIA LABORATORI DELL INFANZIA Le attività rivolte ai più piccoli sono ricche di esperienze pratiche e manipolative capaci di coinvolgerli anche con l accompagnamento di un tema musicale appropriato. I bambini

Dettagli

Progetto didattico gratuito rivolto alle sezioni medi e grandi della scuola dell infanzia di Venezia Stagione 2015 2016

Progetto didattico gratuito rivolto alle sezioni medi e grandi della scuola dell infanzia di Venezia Stagione 2015 2016 Progetto didattico gratuito rivolto alle sezioni medi e grandi della scuola dell infanzia di Venezia Stagione 2015 2016 Il Palazzetto Bru Zane Centre de musique romantique française è un istituzione votata

Dettagli

Iniziative Didattiche del Museo del Risparmio di Torino

Iniziative Didattiche del Museo del Risparmio di Torino Iniziative Didattiche del Museo del Risparmio di Torino Il Museo del Risparmio di Torino è un luogo unico, innovativo e divertente in cui bambini, ragazzi e adulti possono avvicinarsi ai temi del risparmio

Dettagli