SOMMARIO. INFORMAZIONI... pag. 6. VISITE GUIDATE... pag. 9. LABORATORI... pag. 12. IL MUSEO DI SCIENZE PLANETARIE... pag. 31

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SOMMARIO. INFORMAZIONI... pag. 6. VISITE GUIDATE... pag. 9. LABORATORI... pag. 12. IL MUSEO DI SCIENZE PLANETARIE... pag. 31"

Transcript

1 COPERTINA

2

3 SOMMARIO INFORMAZIONI... pag. 6 VISITE GUIDATE... pag. 9 LABORATORI... pag. 12 PERCORSI DIDATTICI... pag. 22 IL... pag. 31 Immagine di copertina: courtesy by NASA/jpl-Caltech

4 DIECI ANNI Dieci anni e quasi centomila visitatori: bambini e ragazzi delle scuole con i loro insegnanti, famiglie, nonni e nipoti, semplici curiosi, astrofili, ricercatori. Dalla nascita del Museo di Scienze Planetarie, inaugurato nel marzo del 2005, abbiamo viaggiato con loro, con voi, tutti assieme, attraverso la penombra che avvolge le meteoriti, le rocce e i minerali esposti nelle nostre sale. Durante le ore trascorse fianco a fianco abbiamo provato a indagare e scoprire i segreti del cielo, del cielo che è uguale per tutti con le sue stelle brillanti, le sue enormi galassie, gli inquietanti buchi neri e tutti quei pianeti così diversi tra loro che, oramai, sappiamo essere ovunque nella Via Lattea oltre i confini del nostro Sistema Solare. E chissà quali forme e colori, lune e anelli, ambienti e, forse, esseri viventi, si muovono lontani da noi intorno a quei soli che rischiarano le nostre notti. La nostra avventura è iniziata seguendo questi pensieri, inseguendo un sogno, credendoci fin dall inizio, senza mai arrenderci di fronte alle difficoltà. E con noi ci hanno creduto i nostri amministratori pubblici, i nostri politici e tutti coloro che hanno deciso di investire i soldi provenienti dalle tasse che paghiamo, per finanziare la cultura scientifica nella nostra città. Un investimento per il futuro, per la crescita nostra e, soprattutto, dei nostri figli. Tutti insieme poi, noi, i nostri amministratori, voi visitatori, abbiamo continuato e continuiamo a credere in un progetto che ha convinto anche la comunità scientifica, sia nazionale che internazionale: è così che, il primo e unico museo di scienze planetarie nato in Italia, ha ricevuto, negli anni, il sostegno e l apporto di alcuni dei più grandi astronomi, geologi, fisici, chimici e astrofisici esistenti. Tutti coloro che sono stati interpellati, pur non conoscendoci, non hanno mai chiuso la porta alla nostra idea, non hanno mai esitato a dare il proprio contributo, spesso gratuito, per far vivere il nostro Museo. Il Museo, nato tra le pareti dell Istituto Geofisico Toscano che aveva ereditato la tradizione del ben più vecchio Osservatorio Sismologico San Domenico, rappresenta oggi una fetta piccola ma significativa della storia della nostra città e prosegue una tradizione scientifica iniziata oltre 80 anni fa, aprendosi però verso il mondo esterno, cercando nel corso degli anni di divenire un punto di riferimento per tutto il Paese e di intessere (e a Prato è la parola giusta da utilizzare) rapporti con le principali istituzioni mondiali del settore. 4

5 INFORMAZIONI I risultati di questo lavoro non sono mancati e la conferma viene oggi dal numero dei partecipanti alle visite guidate e ai laboratori nell ambito della didattica, dall appassionata partecipazione alle conferenze e alle serate osservative con i telescopi nell ambito dell attività divulgativa, dagli obiettivi centrati con gli studi scientifici che ci hanno portato alla pubblicazione di articoli su importanti riviste internazionali. È nel pieno della nostra attività, nel pieno della crescita e mentre stringiamo nuovi accordi internazionali che, tuttavia, così come molte altre istituzioni culturali, ci troviamo ad affrontare un momento di transizione che vede la Provincia di Prato, proprietaria unica del Museo e delle sue collezioni, subire un importante ridimensionamento a causa delle riforme in atto. Il nostro Museo molto probabilmente non risentirà troppo dei cambiamenti in atto. Ma questo soltanto grazie sia al nuovo Sindaco di Prato Matteo Biffoni che più volte ha rassicurato la città sulle sorti del Museo, sia grazie al grande lavoro svolto dall attuale Presidente della Provincia Lamberto Gestri che qui ringrazio per la vicinanza di questi anni e per la determinazione con cui ha sempre sostenuto e difeso le sorti della nostra struttura. Certo il Presidente della Provincia non era solo. Con lui desidero ringraziare il personale dell Amministrazione, in particolare quello del Settore Cultura: tutte (sono tutte Signore capaci e gentilissime) si sono sempre adoperate affinché potessimo lavorare senza condizionamenti, giorno dopo giorno per tutti questi dieci anni. Meriterebbero di essere rammentate e ringraziate singolarmente, una per una. Ma credo mi vorranno scusare se lo farò ricordandone e ringraziandone una soltanto. L unica che, senza poterlo scegliere, non potrà essere con noi e con voi per festeggiare i nostri dieci anni di attività. Se n è andata troppo presto e troppo giovane lei, una donna capace e amabile che, come le colleghe, ha contribuito alla nascita e alla crescita del Museo di Scienze Planetarie di Prato. A te dedichiamo questi dieci anni di lavoro, Virginia. Con la speranza che in qualche modo tu possa continuare a svelare ai tuoi figli i segreti del cielo. Il Direttore Marco Morelli 5

6 INFORMAZIONI Come posso visitare il Museo? Esistono più modi: la visita libera in piena autonomia, la visita guidata per singoli o gruppi, la partecipazione a laboratori didattici o a percorsi formativi. La visita libera può essere condotta in qualsiasi momento durante l orario di apertura consultabile sul sito web del Museo. In linea di massima, il Museo è aperto tutti i giorni con l esclusione del lunedì e di alcune festività e l orario è ridotto nel periodo estivo. Le visite guidate, i laboratori didattici e i percorsi formativi, per i gruppi o per gli studenti delle scuole, devono essere concordati preventivamente con il personale del Museo ed è sempre e comunque necessaria la prenotazione che potrà essere effettuata dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.00 alle ore e dalle alle telefonando al numero (Fondazione Prato Ricerche, ente gestore del Museo). Effettuata la prenotazione, è necessario inviare la conferma tramite fax ( ) o utilizzando l apposito modulo di prenotazione opportunamente compilato e firmato. Il modulo di prenotazione può essere scaricato dal sito web del Museo (www.museoscienzeplanetarie.eu), ritirato recandosi direttamente alla biglietteria del Museo di Scienze Planetarie (Via Galcianese 20/H, Prato), oppure richiesto al personale che provvederà a inviarlo via fax o via . L errata compilazione o la mancata consegna del modulo entro dieci giorni dalla data fissata per la visita comporta la cancellazione della prenotazione. Per le attività didattiche svolte in collaborazione con altre strutture museali o culturali le modalità di prenotazione possono essere differenti e vengono indicate di seguito, al termine della descrizione di ciascuna offerta didattica. 6

7 INFORMAZIONI Il costo del biglietto d ingresso al Museo è diversificato sulla base delle numerose offerte e combinazioni proposte per gli studenti, le famiglie, i nonni e nipoti e tutti gli altri. Nella descrizione che segue dei laboratori e dei percorsi didattici vengono indicati i costi per le diverse attività, mentre sul sito web del Museo è possibile ottenere informazioni sul costo dei biglietti, sugli sconti, le offerte e gli ingressi gratuiti. Si invitano gli utenti a consultare spesso il sito web del Museo e ad iscriversi alla newsletter in modo da ricevere gli aggiornamenti sull organizzazione di visite guidate straordinarie o di eventi particolari. Il Museo ha anche una pagina facebook (www.facebook.com/museodiscienzeplanetarie) e un profilo twitter Come faccio a raggiungere il museo? Per le scuole Progetto Ti porto al museo. In autobus per conoscere sette musei nella Provincia di Prato Il progetto, realizzato con il contributo della Regione Toscana, offre l opportunità per le classi che lo richiedono di avere un autobus gratuito per raggiungere il Museo. Per le scuole del territorio provinciale pratese e per i comuni limitrofi di Montale, Quarrata, Agliana, Calenzano, Campi Bisenzio, Sesto Fiorentino e Signa, il trasporto è garantito dalla scuola al Museo e viceversa mentre per le classi provenienti da tutte le altre province della Toscana e per la Provincia di Bologna, il trasporto gratuito è dalla Stazione Ferroviaria di Prato Centrale al Museo e viceversa. 7

8 INFORMAZIONI Sul sito del Museo ma anche sul sito apposito trovi tutte le informazioni sul progetto e puoi scaricare il modulo per fare la richiesta: la domanda deve essere inviata entro e non oltre il 14 novembre Prima si invia il modulo, maggiori possibilità si hanno di ottenere il servizio: il progetto infatti può supportare un numero limitato di trasporti. La data della visita al Museo, invece, potrà essere scelta su tutto il periodo dell anno scolastico. Per tutti Se sei in auto e ti stai facendo aiutare da un navigatore satellitare, per raggiungere il Museo potrai inserirne l indirizzo (Via Galcianese 20/h) o le coordinate geografiche ( ; ) e seguire le istruzioni che ti verranno date...se non utilizzi un navigatore satellitare, puoi scaricare le mappe e le indicazioni dal sito web del Museo, anche se la nostra struttura è rapidamente e facilmente raggiungibile anche seguendo le indicazioni dalle uscite autostradali Prato Est e Prato Ovest dell Autostrada A11 Firenze-mare. Se viaggi in treno.se scendi alla stazione ferroviaria di Prato Centrale, nella piazza antistante l ingresso principale potrai prendere l autobus LAM arancio (frequenza ogni 7 minuti) e scendere alla fermata Via Genova (Centro Ambulatoriale Giovannini ASL4). Da qui, seguendo le indicazioni sulla mappa scaricabile dal sito, il Museo è raggiungibile a piedi in pochi minuti..se scendi alla stazione ferroviaria di Prato Porta al Serraglio, uscendo verso Via Cavallotti e seguendo a piedi il percorso indicato sulla mappa scaricabile dal sito, potrai raggiungere il Museo in circa 20 minuti (lunghezza percorso a piedi circa 1,5 km). 8

9 VISITE GUIDATE LE VISITE GUIDATE Come si svolgono Visite guidate per le classi terze della scuola primaria: prima della visita guidata alle sale del Museo, la classe svolge una breve attività didattica dedicata alla comprensione della linea del tempo : dall origine dell Universo con il Big Bang, alla nascita ed evoluzione del pianeta Terra. Ciascun bambino realizza un segnalibro disegnando, attraverso la linea del tempo, la storia del nostro pianeta. Segue la visita guidata al Museo: i bambini assistono al filmato della quadrisfera (una linea del tempo realizzata con suoni e immagini) e osservano le dimensioni della Terra rispetto agli altri pianeti nel modello in scala del Sistema Solare posizionato all inizio del percorso. La visita prosegue poi nella grande sala dove sono esposte le meteoriti e dove i bambini possono osservare e toccare la grande meteorite Nantan: vengono poi raccontate le caratteristiche più interessanti di alcune meteoriti esposte e si effettua il gioco del riconoscimento delle meteoriti da rocce qualsiasi. Si prosegue infine nella sala dedicata ai crateri da impatto: oltre ad accennare cosa è un cratere, viene descritta in particolare l ipotesi che mette in relazione gli impatti con l evoluzione della vita sulla Terra. Durata: 1 ora e ½. Costo: 4,50 a studente (biglietto + visita guidata) Visite guidate per le classi quarte e quinte della scuola primaria, per le secondarie di primo e di secondo grado, per i gruppi non scolastici: dopo una breve introduzione sulle scienze planetarie, il gruppo assiste alla proiezione commentata del filmato della quadrisfera, una multiproiezione che grazie ad un 9

10 INFORMAZIONI VISITE GUIDATE complesso gioco di specchi racconta con suoni ed immagini suggestive, come in un caleidoscopio tecnologico, la formazione ed evoluzione dell Universo e del Sistema Solare. In seguito vengono illustrati i modelli della Via Lattea e quello tridimensionale del Sistema Solare, soffermandosi in particolare sulle caratteristiche del Sole e dei pianeti. La sala successiva è dedicata interamente alle meteoriti, testimoni unici della nascita dei pianeti e degli asteroidi: da quelle più primitive, dette condriti, alle differenziate come le marziane e le lunari. In questa sala i visitatori possono osservare e toccare la meteorite Nantan (un grande campione di meteorite metallica), capire i fenomeni legati al loro ingresso in atmosfera e imparare gli indizi necessari per saper distinguere una meteorite da una roccia terrestre. Il percorso prosegue con l illustrazione delle più comuni aree di rinvenimento delle meteoriti (deserti e aree glaciali) per giungere poi alla sezione dedicata ai crateri da impatto, con particolare riferimento a quelli presenti sul nostro pianeta: si descrivono la formazione dei crateri, la loro morfologia e le caratteristiche delle rocce da impatto esposte. Si accennano il concetto di rischio da impatto e le ipotesi sulle relazioni tra gli impatti e l evoluzione della vita sulla Terra. Nell ultima sala, dedicata ai minerali, l operatore ne descrive le principali proprietà e caratteristiche, soffermandosi in particolare sulla vetrina dedicata ai minerali fluorescenti. La parte finale della visita è dedicata alla consultazione libera dei multimediali presenti nelle sale del Museo, assistita dalla presenza dell operatore. Durata: 1 ora e ½. Costo: 4,50 a studente (biglietto + visita guidata) 10

11 VISITE GUIDATE Visite guidate e laboratori per adulti, famiglie e gruppi organizzati Appuntamento al Museo La prima domenica di ogni mese il Museo effettua, su prenotazione telefonica obbligatoria, un servizio di visita guidata con operatore alle ore 10.30, al costo di E 2,00 a persona (più biglietto di ingresso). Qualora non venga raggiunto un numero minimo di 15 persone, la visita non verrà effettuata. Insieme al Museo Il museo offre ai gruppi organizzati un servizio di visita guidata dal martedì alla domenica. È obbligatoria la prenotazione telefonica almeno una settimana prima della data richiesta. Il gruppo deve essere al massimo di 25 persone ed il costo della visita guidata è di E 30,00 fino a 15 persone + E 2,00 per ogni persona in più sopra i 15. Laboratorio Esperimenta con Galileo In concomitanza con le visite guidate per gruppi, su richiesta può essere abbinata anche l attività di laboratorio Esperimenta con Galileo. Le semplici esperienze coinvolgeranno adulti, genitori e figli nel mondo affascinante delle scienze planetarie. Il costo complessivo dell ingresso al Museo e al laboratorio è di E 5,00 a persona; per gli adulti accompagnatori di minorenni il costo è solo quello di ingresso al Museo. 11

12 Laboratori LABORATORI ESPERIMENTA CON GALILEO Il laboratorio interattivo Esperimenta con Galileo è una prosecuzione sia fisica che ideale del percorso espositivo del Museo. Qui si trovano una serie di semplici esperienze interattive. Si impara a conoscere le proprietà dei pianeti viaggiando virtualmente nello spazio con una bicicletta, è possibile verificare come cambia il proprio peso sui vari pianeti e si compie un immaginario percorso fino al centro della Terra. Si approfondisce la conoscenza dei corpi minori del Sistema Solare ed in particolare della Luna, si sperimenta cosa accade alle meteoriti durante il passaggio in atmosfera e si osserva, con l uso di microscopi, ogni loro intimo dettaglio. L ultima parte del laboratorio è dedicata all esplorazione spaziale: si sperimentano le leggi fisiche che regolano le traiettorie delle sonde, si compie una visita virtuale all interno della Stazione Spaziale Internazionale e si telecomanda un rover su Marte. Da quest anno scolastico integrano il laboratorio nuove esperienze, tra le quali la caduta dei gravi nel tubo a vuoto! Gli studenti possono mettere in pratica e sperimentare, sotto la supervisione dei docenti 12

13 LABORATORI e dell operatore, le loro conoscenze di astronomia. La presenza di più exhibit permette a più studenti contemporaneamente di realizzare un attività laboratoriale. Durata: 1 ora. Per scuole primarie (classi quinte), secondarie di primo e di secondo grado. Costo: 2,50 a studente. ALLA SCOPERTA DEL SISTEMA SOLARE Una breve presentazione con l utilizzo di immagini e filmati serve ad illustrare il sole, i pianeti ed i corpi minori del Sistema Solare e ad introdurre i concetti di dimensioni e distanze reciproche. Un gruppo di bambini ha a disposizione un cartoncino lungo 4 metri dove disegnare e colorare, in scala delle dimensioni e delle distanze, tutto il Sistema Solare mentre un altro gruppo compila e colora alcune schede sulle proprietà e le caratteristiche più importanti del sole e dei pianeti che vanno a formare un piccolo atlante astronomico. Al termine tutto il materiale realizzato viene consegnato alla classe. Durata: 1 ora. Per la scuola primaria. Costo: 2,00 a studente 13

14 Laboratori MISURE ASTRONOMICHE! Prendiamo le misure al Sistema Solare e ai suoi dintorni con l obiettivo di comprendere più a fondo i grandi numeri che caratterizzano le misure astronomiche. Con la riduzione del Sistema Solare in scala sia delle dimensioni che delle distanze gli studenti possono verificare la grande differenza che esiste per esempio fra la dimensione del nostro pianeta ed i giganti gassosi oppure fra un pianeta ed un asteroide e confrontare le diverse distanze esistenti fra i pianeti ed il Sole. Uscendo poi dal Sistema Solare si confronta la dimensione del Sole con quella di altre stelle mentre le loro distanze permettono agli studenti di comprendere l enorme dimensione della nostra Galassia. L attività permette agli studenti di conoscere ed imparare ad usare adeguatamente le diverse unità di misura usate in astronomia. Durata: 1 ora. Per la scuola secondaria di primo e di secondo grado. Costo: 2,00 a studente Diamo un occhiata al Sole Con l utilizzo di un telescopio solare, posizionato nel piazzale del Museo, gli studenti potranno osservare le straordinarie manifestazioni di energia della nostra stella, dalla granulazione alle macchie, fino ai brillamenti. Per la scuola primaria, dopo l osservazione del Sole, i bambini dovranno compilare e colorare una scheda dedicata al Sole e ai pianeti, verificando in particolare 14

15 LABORATORI le grandi differenze esistenti tra le dimensioni di una stella ed un pianeta ma anche tra i pianeti stessi. Per le scuole secondarie l attività è dedicata in particolare alle macchie solari: utilizzando i dati di due settimane di osservazione di tre diversi gruppi di macchie, gli studenti potranno determinare il periodo di rotazione del Sole e verificarne la diversa durata in funzione della latitudine. Durata: 1 ora. Per la scuola primaria, secondaria di primo e di secondo grado. Costo: 2,00 a studente LE ROCCE: COSA SONO E COME SI RICONOSCONO Verranno fornite le conoscenze di base per il riconoscimento macroscopico delle rocce, utilizzando le tecniche che i geologi usano in campagna, durante gli studi sul terreno. Dopo una breve introduzione teorica sull origine e classificazione delle rocce, utilizzando semplici strumenti (lente di ingrandimento, punta di acciaio, comparatori) gli studenti dovranno classificare rocce magmatiche, sedimentarie, metamorfiche, descrivendone colore, struttura, tessitura, granulosità e/o cristallinità, discontinuità presenti, etc. Verranno infine fatte osservare alcune sezioni sottili al microscopio. Durata: 1 ora. Per scuole secondarie di primo e di secondo grado. Costo: 2,00 a studente. 15

16 Laboratori IL TERREMOTO E LE ONDE SISMICHE è un percorso didattico finalizzato alla presentazione dei meccanismi quali l accumulo di sforzo, il processo di rottura, la generazione e la propagazione delle onde sismiche, che precedono ed accompagnano i terremoti. Una breve introduzione audiovisiva presenta i principali concetti della tettonica globale, dei campi di sforzo e delle faglie. Successivamente, con l ausilio di modelli analoghi (sliding block) vengono illustrati i meccanismi di generazione delle onde sismiche e le loro diverse tipologie e modalità di propagazione all interno della terra. La parte conclusiva è dedicata ai principi base della sismometria, con la registrazione e visualizzazione dal vivo dei piccoli terremoti provocati da salti, passi, etc. Si ritiene opportuna la preventiva introduzione dei concetti di base sui terremoti da parte dell insegnante di Scienze. Durata: 1 ora. Per scuole secondarie di primo grado. Costo: 2,00 a studente. IL SISMOGRAMMA: CARTA D IDENTITÀ DI UN TERREMOTO è articolato in un percorso didattico che mira alla presentazione di alcuni semplici concetti sismologici, come magnitudo, localizzazione epicentrale ed ipocentrale, scala Mercalli, rumore sismico, etc. Ad una breve introduzione teorica segue un esperienza pratica di localizzazione del terremoto, di determinazione della magnitudo e della scala Mercalli. L esercitazione viene 16

17 LABORATORI condotta su sismogrammi reali e le elaborazioni sono effettuate manualmente, mediante l uso di righelli e calcolatrici tascabili al fine di far meglio comprendere i concetti di base. Completa il laboratorio una breve visita all Osservatorio Sismologico della Prato Ricerche. Si ritiene opportuna la preventiva introduzione dei concetti di base sui terremoti da parte dell insegnante di scienze. Il materiale per l esercitazione verrà fornito dalla Prato Ricerche. Durata: 1 ora. Per scuole secondarie di primo e di secondo grado. Costo: 2,00 a studente. INCONTRIAMO E PROVIAMO LA SCIENZA Si tratta di brevi incontri didattici sperimentali della durata di mezz ora o al massimo di un ora ciascuno, curati dal Prof. Enzo Giannecchini, durante i quali vengono effettuate alcune dimostrazioni dirette sull argomento affrontato. Le tematiche sono tra loro correlate pertanto è possibile effettuare nella stessa mattinata anche più di un incontro: Argomenti di chimica Cosa sono le reazioni chimiche. Il ph e gli indicatori. Sostanze organiche e minerali. Esperienze di alcune reazioni. Per le scuole secondarie di primo e secondo grado. Un incontro di mezz ora o di 1 ora. 17

18 Laboratori L acqua Generalità sulle proprietà dell acqua: esperienze di alcune di esse. La purificazione dell acqua sporca. Per scuole primarie e secondarie di primo grado. Un incontro di mezz ora o di 1 ora. L aria Meteorologia: come si fanno le previsioni del tempo. Esperienza di Torricelli. Per le scuole primarie e secondarie di primo grado. Un incontro di mezz ora o di 1 ora. L energia Aspetti generali. Tipi di energia: solare, biologica, idraulica, eolica, termica. Il comune uso energetico attraverso l elettricità. Per scuole secondarie di primo e secondo grado. 3 incontri di un ora ciascuno. Possibilità di effettuare anche un solo incontro di 1 ora su una o al massimo due forme di energia. Costo: 2,00 a studente per un incontro di mezz ora, 3,50 a studente per due incontri consecutivi a scelta di mezz ora oppure per un incontro di 1 ora. Per le classi che scelgono di effettuare tutte e tre le lezioni di un ora ciascuno sull energia, il costo complessivo a studente è di

19 LABORATORI ALLA SCOPERTA DELL ATOMO Questa attività, rivolta ai ragazzi delle scuole secondarie di primo e di secondo grado, si articola in un introduzione teorica di circa 15 minuti seguita da una serie di esperienze dimostrative per avvalorare alcuni dei concetti espressi. Si e scelto quelle di facile esecuzione e che hanno il fascino delle cose semplici ma probanti. Saggio alla fiamma : riconoscimento dei metalli per eccitazione atomica con fiamma Bunsen La cromatografia come principale metodo investigativo sulla materia: cromatografia su carta Trasformazioni chimiche e legge di Lavoisier: dissoluzione di una pasticca effervescente; reazione tra un carbonato e un acido. Stessa reazione sostituendo l alcali con un guscio di conchiglia, poi con un pezzo di roccia calcarea Ricerca del nichel su una presunta meteorite con bianco di confronto Durata 1 ora. Per scuole secondarie di primo e di secondo grado. Costo: 2,00 a studente 19

20 Laboratori I FOSSILI E LA FOSSILIZZAZIONE Cosa sono i fossili e come si formano? Cosa ci raccontano e perché è così importante ritrovarli? Durante una breve introduzione teorica su queste tematiche i ragazzi potranno maneggiare ed osservare dei veri reperti fossili. Di seguito verrà effettuato uno scavo individuale di porzioni di argilla alla scoperta dei fossili contenuti al suo interno. I reperti così ritrovati saranno consegnati ai partecipanti come ricordo dell esperienza di laboratorio. Il laboratorio, realizzato dai colleghi della Dodoline, verrà adattato alla fascia d età dei partecipanti Durata 1 ora circa. Per la scuola dell infanzia, primaria e secondaria di primo grado. Costo: 2,00 a studente 20

21 LABORATORI IMPARA A DISEGNARE IL TUO DINOSAURO Laboratorio didattico per imparare le tecniche di disegno utili a realizzare in modo facile e veloce gli affascinanti abitanti dell era Mesozoica. Disegneremo insieme almeno due tipi di dinosauro e verranno poi suggeriti anche dei metodi di colorazione per renderli più realistici. Al termine i lavori realizzati saranno consegnati ai rispettivi autori. Il laboratorio è organizzato dai colleghi della Dodoline. Durata 1 ora circa. Per la scuola dell infanzia e primaria; previo accordi con gli insegnati può essere adattato anche a studenti degli altri gradi scolastici. Costo: 2,00 a studente. 21

22 Percorsi didattici PERCORSI DIDATTICI PROVANDO E RIPROVANDO: ESPLORIAMO L ASTRONOMIA Si propone agli studenti e ai docenti delle scuole primarie (classi quinte), secondarie di primo e di secondo grado un itinerario che partendo dalla visita guidata agli ambienti museali li conduce con continuità all interno dei laboratori interattivi dove possono sperimentare le tematiche affrontate in museo. Visita guidata al Museo di Scienze Planetarie Visita ai laboratori Esperimenta con Galileo Durata: 2 ore e ½ totali Costo: il percorso viene proposto al costo promozionale di 6,50 a studente. UNA MATTINA AL MUSEO Il percorso, concepito come una full immersion su argomenti che vanno dall astronomia alle scienze della Terra, viene proposto ai ragazzi delle scuole primarie, secondarie di primo e di secondo grado: prevede la visita guidata al museo e due laboratori a scelta fra quelli proposti dal Museo. Modalità di svolgimento e prenotazioni: il percorso può essere svolto nell arco dell intera mattina oppure frazionato fra la tarda mattinata ed il pomeriggio. Per motivi organizzativi è necessaria la prenotazione telefonica almeno un mese prima della data richiesta. Durata: 4 ore totali (comprensive di un breve intervallo fra le tre attività) Costo: il percorso viene proposto al costo ridotto di 7,50 a studente 22

23 percorsi didattici TI RACCONTO LA NOSTRA STORIA IN TRE MOMENTI! Il Museo di Scienze Planetarie, insieme al Museo di Storia Naturale dell Università di Firenze e al Museo Fiorentino di Preistoria, propone un percorso formativo unitario, allo scopo di promuovere processi di conoscenza, valorizzazione e diffusione della cultura naturalistica mediante un approccio integrato e informale tra diverse realtà museali e la scuola. Descrizione Il progetto è concepito come un unica narrazione che, attraverso le visite alle tre strutture museali, avvicini i ragazzi alla conoscenza delle tappe fondamentali della nascita del nostro pianeta, la Terra, allo sviluppo della vita, con particolare attenzione alla nascita del gruppo dei mammiferi, fino ad arrivare alla differenziazione dei Primati e, tra essi, all evoluzione del genere Homo e delle sue differenti evoluzioni culturali, dal Paleolitico all Età dei Metalli. Il percorso comprende tre interventi: Museo di Scienze Planetarie: dal momento iniziale del Big bang alla formazione del nostro pianeta: come è fatto e cosa lo rende così speciale? Museo di Storia Naturale - Sezione Paleontologia: l origine dei mammiferi: quali sono le tappe dell evoluzione verso i Primati? Museo Fiorentino di Preistoria: la specie umana si è evoluta nel corso di milioni di anni; come è avvenuta la comparsa e l affermazione del genere Homo e quali sono state le sue evoluzioni culturali? 23

24 Percorsi didattici Al termine del percorso si prevede, per le scuole partecipanti, una mostra di elaborati. Partendo dalla narrazione della storia nel nostro pianeta, le classi saranno invitate ad inventare loro storie, giocando con un mix tra realtà e fantasia. I prodotti potranno essere cartacei, multimediali, video, audio, ecc e saranno presentati alle famiglie degli alunni nei musei coinvolti. I migliori elaborati verranno inseriti nei siti web dei musei. Destinatari del progetto Alunni della scuola primaria e secondaria di primo grado Attività previste e costi: Visita al Museo di Scienze Planetarie di Prato Ingresso + visita guidata (1 ora e mezzo): 4,50 ad alunno Visita alla Sezione di Geologia e Paleontologia del Museo di Storia Naturale di Firenze (Via La Pira 4) Ingresso + visita guidata (1 ora): 3,00 ad alunno + 30,00 per gruppo Visita al Museo Fiorentino di Preistoria Paolo Graziosi (Via Sant Egidio 21) Ingresso + visita guidata (1ora): 4,50 ad alunno In alternativa, la visita può essere sostituita con percorsi didattici da svolgere in classe con lezioni teoriche e/o laboratori che illustrano la storia dell uomo e dell ambiente dalla Preistoria all età moderna. Durata: 2 ore (lezione teorica o laboratorio) 24

25 percorsi didattici Prenotazioni Per aderire al percorso è sufficiente telefonare all Ufficio Servizi Didattico-Divulgativi Tel , dal lunedì al venerdì ore Agevolazioni Al fine di agevolare la visita delle classi, il Museo di Storia Naturale ed il Museo Fiorentino di Preistoria collaboreranno nella stesura di un calendario che permetta alle classi la visita alle due strutture nell arco di una sola mattinata. Il Museo di Scienze Planetarie partecipa al progetto Ti porto al Museo che permette di usufruire dell autobus gratuito dalla scuola al Museo andata e ritorno oppure dalla Stazione Ferroviaria di Prato Centrale al Museo andata e ritorno. A TUTTO CIELO Il Museo Scienze Planetarie di Prato e il Centro di Scienze Naturali di Galceti propongono agli studenti della scuola primaria e secondaria di primo e secondo grado, questo percorso è stato ideato per promuovere nella forma più completa le diverse tematiche astronomiche: dall origine dell Universo alla formazione del Sistema Solare, dalle costellazioni ai moti della Terra e degli altri pianeti. Il progetto è articolato in due incontri: Attività Visita guidata al Museo di Scienze Planetarie laboratorio Alla scoperta del Sistema Solare per la scuola primaria; Esperimenta con Galileo per la scuola secondaria di primo e di secondo grado Durata complessiva: 2 ore 25

PROGETTO EST EDUCARE ALLA SCIENZA E ALLA TECNOLOGIA

PROGETTO EST EDUCARE ALLA SCIENZA E ALLA TECNOLOGIA PROGETTO EST EDUCARE ALLA SCIENZA E ALLA TECNOLOGIA DAL MONDO CHIUSO ALL UNIVERSO INFINITO Percorso dii Astronomiia La Provincia di Lodi Servizio Cultura e Istruzione, ha presentato alla Regione Lombardia

Dettagli

SCUOLE SECONDARIE DI SECONDO GRADO

SCUOLE SECONDARIE DI SECONDO GRADO SCUOLE SECONDARIE DI SECONDO GRADO Giorni : GIOVEDI e VENERDI' Durata dell incontro : 9.30 12.30. 9.30-10.40 PARLIAMO DI GEOFISICA Il pianeta Terra e i fenomeni naturali: terremoti, vulcani, tsunami, magnetismo

Dettagli

SCHEDA PRESENTAZIONE PROGETTO

SCHEDA PRESENTAZIONE PROGETTO Rete di Treviso Integrazione Alunni Stranieri LABORATORIO SUL TRATTAMENTO DEI TESTI DISCIPLINARI SCHEDA PRESENTAZIONE PROGETTO TITOLO: IL SISTEMA SOLARE AMBITO DISCIPLINARE: SCIENZE AUTORE: GIANCARLA VOLPATO

Dettagli

pianeti terrestri pianeti gioviani migliaia di asteroidi (nella fascia degli asteroidi tra Marte e Giove)

pianeti terrestri pianeti gioviani migliaia di asteroidi (nella fascia degli asteroidi tra Marte e Giove) mappa 3. Il sistema solare IL SISTEMA SOLARE il Sole Mercurio pianeti terrestri Venere Terra Marte 8 pianeti Giove Il Sistema solare 69 satelliti principali pianeti gioviani Saturno Urano Nettuno migliaia

Dettagli

EVENTI! LABORATORI! ESCURSIONI!

EVENTI! LABORATORI! ESCURSIONI! ESTATE 2015 EVENTI LABORATORI ESCURSIONI Con il patrocinio di: In collaborazione con www.sopraesottoilmare.net ESTATE 2015 UNA PROPOSTA INNOVATIVA SOPRA E SOTTO IL MARE PROPONE UN ATTIVITA UNICA IN ITALIA

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI Via Pietro Maroncelli 33 59013 Montemurlo (Prato) tel. +39 0574 683312 fax +39 0574 689194 email pois00300c@istruzione.it pec pois00300c@pec.istruzione.it

Dettagli

PIANO A.S. 2015/2016

PIANO A.S. 2015/2016 Direzione Didattica Statale 1 Circolo De Amicis Acquaviva delle Fonti (BA) BAEE03600L@ISTRUZIONE.IT - BAEE03600L@PEC.ISTRUZIONE.IT www.deamicis.gov.it PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA A.S. 2015/2016 Prendete

Dettagli

La nostra scuola è da sempre caratterizzata da un ambiente sereno nel quale si svolge con profitto l attività scolastica

La nostra scuola è da sempre caratterizzata da un ambiente sereno nel quale si svolge con profitto l attività scolastica SCUOLA MEDIA ANNA FRANK di GRAFFIGNANA Via del Comune 26813 Graffignana (LO) tel. 037188966 Sezione staccata dell ISTITUTO COMPRENSIVO DI BORGHETTO LODIGIANO Via Garibaldi,90 26812 Borghetto Lodigiano

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO

LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO FOOD LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO FOOD. LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO PER LA PRIMA VOLTA IN ITALIA UNA STRAORDINARIA MOSTRA CHE AFFRONTA IL TEMA DEL CIBO DAL PUNTO DI VISTA SCIENTIFICO, SVELANDONE TUTTI

Dettagli

abbonamenti 2015.2016

abbonamenti 2015.2016 abbonamenti 2015.2016 FARE DEL NOSTRO STADIO UNA FORTEZZA Caro Interista, San Siro e piu bello quando ci sei tu, io lo so bene. L ho visto vibrare nelle sue notti piu belle. Ho sentito la spinta, la voglia

Dettagli

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del GLI ASSI CULTURALI Nota rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del La normativa italiana dal 2007 13 L Asse dei linguaggi un adeguato utilizzo delle tecnologie dell

Dettagli

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Anno Scolastico 2010-2011 Email: icsauro@yahoo.it Fratelli Grimm La Scuola

Dettagli

COSCIENZA COSMICA. FIRMAMENTO: Quant è grande un milione? 2012/13 novembre-dicembre 2012 Istituto Comprensivo Statale PETRITOLI

COSCIENZA COSMICA. FIRMAMENTO: Quant è grande un milione? 2012/13 novembre-dicembre 2012 Istituto Comprensivo Statale PETRITOLI COSCIENZA COSMICA FIRMAMENTO: Quant è grande un milione? Dati identificativi ANNO SCOLASTICO periodo SCUOLA DOCENTI COINVOLTI ORDINE SCUOLA DESTINATARI FORMATRICI 2012/13 novembre-dicembre 2012 Istituto

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola IC n 5 L.Coletti Progetto GREEN SCHOOL Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola GREEN SCHOOL Principio fondante del Progetto GREEN SCHOOL..Coniugare conoscenza, ambiente, comportamenti nell

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi La Scuola del Cuoio è stata fondata dopo la Seconda Guerra Mondiale grazie alla collaborazione dei Frati Francescani Minori Conventuali della Basilica di Santa Croce e delle famiglie Gori e Casini, artigiani

Dettagli

Allegato A. Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei

Allegato A. Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei Allegato A Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei I percorsi liceali forniscono allo studente gli strumenti culturali e metodologici per una comprensione approfondita della realtà, affinché

Dettagli

Il viaggio oltre la vita. Gli Etruschi e l aldilà tra capolavori e realtà virtuale

Il viaggio oltre la vita. Gli Etruschi e l aldilà tra capolavori e realtà virtuale Comunicato stampa Venerdì 24 ottobre 2014 alle ore 17.30 presso Palazzo Pepoli. Museo della Storia di Bologna (via Castiglione, 8 Bologna) inaugura la mostra Il viaggio oltre la vita. Gli Etruschi e l

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Ciao!! Un cielo stellato così come lo puoi vedere con i tuoi occhi. Il cielo visto da un potente telescopio molto lontano dalle città

Ciao!! Un cielo stellato così come lo puoi vedere con i tuoi occhi. Il cielo visto da un potente telescopio molto lontano dalle città 1 Ciao!! Quando guardi il cielo ogni volta che si fa buio, se è sereno, vedi tanti piccoli punti luminosi distribuiti nel cielo notturno: le stelle. Oggi si apre l immaginario Osservatorio per guardare...

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

Pro-seguire INSIEME! - La Valigia delle Rime -

Pro-seguire INSIEME! - La Valigia delle Rime - Pro-seguire INSIEME! - La Valigia delle Rime - Progetto Continuità" Scuola dell Infanzia - Scuola Primaria 2010-11 11 Anno Scolastico 2010 Funzioni Strumentali A. Rubino Scuola Infanzia P. Stramonio Scuola

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Ufficio di Segreteria: Viale Liguria Rozzano (MI) Tel. 02 57501074 Fax. 028255740 e-mail: segreteria@medialuinifalcone.it sito: www.icsliguriarozzano.gov.it Recapiti

Dettagli

Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente?

Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente? Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente? Ognuno di noi ha espresso le proprie opinioni, poi la maestra le ha lette ad alta voce. Eravamo proprio curiosi di conoscere le idee ti tutti! Ecco tutti

Dettagli

Bando del Concorso Nazionale Il Paesaggio raccontato dai ragazzi. Narrazioni e immagini nell'era digitale

Bando del Concorso Nazionale Il Paesaggio raccontato dai ragazzi. Narrazioni e immagini nell'era digitale Progetto Nazionale di Educazione al Patrimonio 2011-2012 Bando del Concorso Nazionale Il Paesaggio raccontato dai ragazzi. Narrazioni e immagini nell'era digitale Presentazione Sul presupposto che si conserva

Dettagli

REP_Guidawlg-SE-061113-TRIO

REP_Guidawlg-SE-061113-TRIO REP_Guidawlg-SE-061113-TRIO Istruzioni per l accesso e il completamento dei corsi TRIO per gli utenti di un Web Learning Group 06 novembre 2013 Servizio A TRIO Versione Destinatari: referenti e utenti

Dettagli

Andiamo più a fondo nella conoscenza del Sistema Solare

Andiamo più a fondo nella conoscenza del Sistema Solare Andiamo più a fondo nella conoscenza del Sistema Solare Come abbiamo visto nelle pagine precedenti il Sistema Solare è un insieme di molti corpi celesti, diversi fra loro. La sua forma complessiva è quella

Dettagli

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA Il Museo Diocesano di Catania desidera, anche quest anno, proseguire con le scuole l impegno e la ricerca educativa con particolare attenzione ai Beni Culturali, Artistici e Ambientali. L alleanza fra

Dettagli

LA TUA VISITA A Expo Milano 2015: ISTRUZIONI PER L USO

LA TUA VISITA A Expo Milano 2015: ISTRUZIONI PER L USO LA TUA VISITA A Expo Milano 2015: ISTRUZIONI PER L USO I BIGLIETTI SCUOLA I biglietti scuola, nella modalità biglietto singolo, hanno un costo di 10 per ogni studente e sono riservati ai gruppi scolastici

Dettagli

A NE T O I S AZ I C O S VE AS

A NE T O I S AZ I C O S VE AS ASSOCIAZIONE VESTA L'Associazione Culturale Vesta nasce nel 2013 dall idea di creare un laboratorio di idee destinate alla fruizione e alla valorizzazione del patrimonio storico, culturale e naturalistico

Dettagli

Potrei dire a quell attimo: fermati dunque, sei così bello! Goethe (Faust)

Potrei dire a quell attimo: fermati dunque, sei così bello! Goethe (Faust) IL TEMPO DI MENTINA Potrei dire a quell attimo: fermati dunque, sei così bello! Goethe (Faust) E tempo di occuparci di Mentina, la mia cuginetta che mi somiglia tantissimo; l unica differenza sta nella

Dettagli

L Astrofisica su Mediterranea

L Astrofisica su Mediterranea Is tuto Nazionale di Astrofisica Consorzio Interuniversitario per la Fisica Spaziale Proge o Mediterranea L Astrofisica su Mediterranea L Astrofisica su Mediterranea è un progetto d introduzione all Astrofisica

Dettagli

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A delle Vie Francigene Pacchetto Soci 2015 1 MOSTRA DA CANTERBURY A ROMA: 1.800 KM ATTRAVERSO L EUROPA La mostra approfondisce, attraverso immagini supportate da testi

Dettagli

VISITE GUIDATE AGLI SCAVI di OSTIA ANTICA

VISITE GUIDATE AGLI SCAVI di OSTIA ANTICA VISITE GUIDATE AGLI SCAVI di OSTIA ANTICA MODULO PER I GRUPPI Nel presente modulo sono indicati i possibili percorsi per la Visita Guidata agli Scavi di Ostia Antica e la relativa Scheda di Prenotazione

Dettagli

ma quanto è antico quest osso?

ma quanto è antico quest osso? ATTIVITÀ: ma quanto è antico quest osso? LIVELLO SCOLARE: primo biennio della scuola secondaria di secondo grado PREREQUISITI: lettura e costruzione di grafici, concetti di base di statistica modello atomico,

Dettagli

ISCRIZIONI ON LINE Registrazione delle famiglie. Direzione Generale per i contratti, gli acquisti e per i sistemi informativi e la statistica

ISCRIZIONI ON LINE Registrazione delle famiglie. Direzione Generale per i contratti, gli acquisti e per i sistemi informativi e la statistica Registrazione delle famiglie Come avviene la registrazione da parte delle famiglie La registrazione alle Iscrizioni on-line è necessaria per ottenere le credenziali di accesso al servizio. La registrazione

Dettagli

presenta MILANO, 18-24 maggio 2015 Orto Botanico di Brera dell Università degli Studi di Milano

presenta MILANO, 18-24 maggio 2015 Orto Botanico di Brera dell Università degli Studi di Milano presenta MILANO, 18-24 maggio 2015 Orto Botanico di Brera dell Università degli Studi di Milano Le piante producono alimenti, legno, carburante, tessuti, carta, fiori e l ossigeno che respiriamo! La vita

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK Nome scuola: ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE D. ROMANAZZI Indirizzo: VIA C. ULPIANI, 6/A cap. 70126 città: BARI provincia: BA tel.: 080 5425611 fax: 080 5426492 e-mail:

Dettagli

Concorso Sulle vie dell Europa / On the routes of Europe

Concorso Sulle vie dell Europa / On the routes of Europe Concorso Sulle vie dell Europa / On the routes of Europe Anno Scolastico 2013-2014 PERSONE IN CAMMINO OLTRE LE FRONTIERE PER RICONQUISTARE IL FUTURO Premessa Il Concorso Sulle vie dell Europa è promosso

Dettagli

CONFERENZA STATO-REGIONI SEDUTA DEL 15 GENNAIO 2004

CONFERENZA STATO-REGIONI SEDUTA DEL 15 GENNAIO 2004 Repertorio Atti n. 1901 del 15 gennaio 2004 CONFERENZA STATO-REGIONI SEDUTA DEL 15 GENNAIO 2004 Oggetto: Accordo tra il Ministro dell istruzione, dell università e della ricerca, il Ministro del lavoro

Dettagli

AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO

AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO AL VIA LA CAMPAGNA AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO 1. ESSERE UN AGRONOMO E FORESTALE WAA for EXPO2015 Il grande appuntamento dell EXPO MILANO 2015 dal

Dettagli

Descrizione della pratica: 1. Identificazione:

Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Istituto scolastico dove si sviluppa la pratica: Al momento attuale (maggio 2008) partecipano al progetto n. 47 plessi di scuola primaria e n. 20 plessi di

Dettagli

Che cos è la luce? (Luce, colori, visioni.quale sarà mai il loro segreto?) Prof. Gianluca Todisco

Che cos è la luce? (Luce, colori, visioni.quale sarà mai il loro segreto?) Prof. Gianluca Todisco Che cos è la luce? (Luce, colori, visioni.quale sarà mai il loro segreto?) 1 LA LUCE NELLA STORIA Nell antica Grecia c era chi (i pitagorici) pensavano che ci fossero dei fili sottili che partono dagli

Dettagli

Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo

Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo La storia del museo Il Museo deriva il suo nome da quello delle Muse, personaggi della mitologia greca. Le Muse erano 9 ed erano figlie

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

"IMPARIAMO A RICICLARE"

IMPARIAMO A RICICLARE COLLEGIO ARCIVESCOVILE Castelli PROGETTO DI EDUCAZIONE AMBIENTALE "IMPARIAMO A RICICLARE" (progetto di durata annuale) Anno scolastico 2008/2009 Classi terze e quarte - Scuola primaria FINALITA' Il Progetto

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) Via Acquasantianni s.n. - (Tel. 0874-871770 - Fax 0874-871770) Sito web: http://digilander.libero.it/ictrivento/ - e-mail: cbmm185005@istruzione.it

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

FORMAT DELL UNITÀ DI APPRENDIMENTO. Scuola secondaria 1 grado S.Ricci di Belluno classe 2. ULSS n.1 Belluno PERSONALE AZIENDA ULSS N.

FORMAT DELL UNITÀ DI APPRENDIMENTO. Scuola secondaria 1 grado S.Ricci di Belluno classe 2. ULSS n.1 Belluno PERSONALE AZIENDA ULSS N. FORMAT DELL UNITÀ DI APPRENDIMENTO Scuola secondaria 1 grado S.Ricci di Belluno classe 2 ULSS n.1 Belluno Autori: PERSONALE AZIENDA ULSS N. 1 BELLUNO: Dr.ssa Mel Rosanna Dirigente medico SISP (Dipartimento

Dettagli

4. Conoscere il proprio corpo

4. Conoscere il proprio corpo 4. Conoscere il proprio corpo Gli esseri viventi sono fatti di parti che funzionano assieme in modo diverso. Hanno parti diverse che fanno cose diverse. Il tuo corpo è fatto di molte parti diverse. Alcune

Dettagli

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Cagliari 4 dicembre 2012 Centro di ricerca FO.CU.S. Progetto di ricerca a supporto dei territori per l individuazione

Dettagli

Il Servizio Sismico Svizzero (SED)

Il Servizio Sismico Svizzero (SED) Il Servizio Sismico Svizzero (SED) Storia e missione del SED Il Servizio Sismico Svizzero registra in media due terremoti al giorno. Di questi, circa dieci ogni anno sono abbastanza forti da essere percepiti

Dettagli

D. Altre attività formative Stage, attività esterne, tesine (con file già formattato), idoneità, etc. ELENCO DELLE DOMANDE (versione stampabile)

D. Altre attività formative Stage, attività esterne, tesine (con file già formattato), idoneità, etc. ELENCO DELLE DOMANDE (versione stampabile) D. Altre attività formative Stage, attività esterne, tesine (con file già formattato), idoneità, etc. ELENCO DELLE DOMANDE (versione stampabile) D1. COSA SONO LE ALTRE ATTIVITÀ FORMATIVE? D2. COME SI OTTENGONO

Dettagli

Guida all uso del portale dello studente

Guida all uso del portale dello studente Guida all uso del portale dello studente www.studente.unicas.it Versione 1.0 del 10/04/2010 Pagina 1 Sommario PREMESSA... 3 PROFILO... 7 AMICI... 9 POSTA... 10 IMPOSTAZIONI... 11 APPUNTI DI STUDIO... 12

Dettagli

Area tematica: Educazione, cultura, ricerca, formazione per uno sviluppo locale qualificato, competitivo e attrattivo

Area tematica: Educazione, cultura, ricerca, formazione per uno sviluppo locale qualificato, competitivo e attrattivo Area tematica: Educazione, cultura, ricerca, formazione per uno sviluppo locale qualificato, competitivo e attrattivo o Mobilitare la società locale per garantire la qualità dell istruzione Obiettivi Linee

Dettagli

Un allegro pomeriggio con Giulio Coniglio

Un allegro pomeriggio con Giulio Coniglio Scuola aperta 2015 Un allegro pomeriggio con Giulio Coniglio alla scoperta dell Asilo di Follina... l Asilo di Follina: LINEE PEDAGOGICO EDUCATIVE IL PROGETTO EDUCATIVO DIDATTICO. Il curricolo della scuola

Dettagli

IL LATO OSCURO DELL UNIVERSO dov e` la materia che non vediamo? Elena Zucca. INAF - Osservatorio Astronomico di Bologna

IL LATO OSCURO DELL UNIVERSO dov e` la materia che non vediamo? Elena Zucca. INAF - Osservatorio Astronomico di Bologna IL LATO OSCURO DELL UNIVERSO dov e` la materia che non vediamo? Elena Zucca INAF - Osservatorio Astronomico di Bologna Ma l Universo è costituito solo da materia luminosa? La forza di gravità Galileo

Dettagli

L IMMAGINE CHE NON C ERA

L IMMAGINE CHE NON C ERA L IMMAGINE CHE NON C ERA SEZIONE SCIENTIFICA DEL CONCORSO LA PAGINA CHE NON C ERA BANDO DELLA II EDIZIONE Se è vero che un'immagine può essere più esplicativa di tante parole, allora perché non provare

Dettagli

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA AL LAVORO 25 maggio 2015 San Michele all Adige 3 e 4 giugno 2015 Rovereto Progetto dell associazione culturale Artea di Rovereto in collaborazione con

Dettagli

ATM PER I GIOVANI E PER GLI STUDENTI

ATM PER I GIOVANI E PER GLI STUDENTI ATM PER I GIOVANI E PER GLI STUDENTI EDIZIONE MARZO 015 ABBONARSI AI MEZZI ATM 1 ATM, per rispondere alle diverse esigenze di mobilità, offre ai giovani e agli studenti una serie di agevolazioni sull acquisto

Dettagli

FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente

FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente un grande evento mondiale una grande festa popolare Che cos è Far east Film Festival? Un grande evento popolare Far East

Dettagli

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile INVITO A PRESENTARE MANIFESTAZIONI DI INTERESSE 1. COSA SONO I LABORATORI DAL BASSO I Laboratori dal

Dettagli

La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con:

La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con: La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con: V E NIDO DIPARTIMENTO MATERNO INFANTILE R ENTI LOCALI T QUARTIERE I C SCUOLA DELL INFANZIA FAMIGLIA

Dettagli

Transport for London. Spostarsi con Oyster

Transport for London. Spostarsi con Oyster Transport for London Spostarsi con Oyster Oyster ti dà il benvenuto Oyster è il metodo più economico per pagare corse singole su autobus, metropolitana (Tube), tram, DLR, London Overground e la maggior

Dettagli

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia Affronteremo un breve viaggio per scoprire il significato che la volta celeste aveva per i popoli

Dettagli

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15 Istituto «San Giuseppe» Scuole Primaria e dell Infanzia Paritarie 71121 Foggia, via C. Marchesi, 48-tel. 0881/743467 fax 744842 pec: istitutosangiuseppefg@pec.it e-mail:g.vignozzi@virgilio.it sito web:

Dettagli

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA Scuola Primaria Classe Quinta Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Istituto per l Energia Rinnovabile. Autori: David Moser, PhD; Daniele Vettorato, PhD. Bolzano, Gennaio 2013

Istituto per l Energia Rinnovabile. Autori: David Moser, PhD; Daniele Vettorato, PhD. Bolzano, Gennaio 2013 Istituto per l Energia Rinnovabile Catasto Solare Alta Val di Non Relazione Versione: 2.0 Autori: David Moser, PhD; Daniele Vettorato, PhD. Coordinamento e Revisione: dott. Daniele Vettorato, PhD (daniele.vettorato@eurac.edu)

Dettagli

Guida agli strumenti etwinning

Guida agli strumenti etwinning Guida agli strumenti etwinning Registrarsi in etwinning Prima tappa: Dati di chi effettua la registrazione Seconda tappa: Preferenze di gemellaggio Terza tappa: Dati della scuola Quarta tappa: Profilo

Dettagli

Fatti trovare... Fatti preferire! Web Site» E-Commerce» Social Media» Web Marketing» Photo» Video» Graphic design

Fatti trovare... Fatti preferire! Web Site» E-Commerce» Social Media» Web Marketing» Photo» Video» Graphic design Fatti trovare... Fatti preferire! Web Site» E-Commerce» Social Media» Web Marketing» Photo» Video» Graphic design Come si trovano oggi i clienti? Così! ristorante pizzeria sul mare bel Perchè è importante

Dettagli

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana Edizione giugno 2014 IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 perchè diventare cittadini italiani?

Dettagli

Il significato della MEDIA e della MEDIANA in una raccolta di dati numerici

Il significato della MEDIA e della MEDIANA in una raccolta di dati numerici Il significato della MEDIA e della MEDIANA in una raccolta di dati numerici Ogni qual volta si effettua una raccolta di dati di tipo numerico è inevitabile fornirne il valore medio. Ma che cos è il valore

Dettagli

LA SALUTE VIEN MANGIANDO

LA SALUTE VIEN MANGIANDO Comune di Trino Assessorato Istruzione e Cultura Settore Extrascolastico-Culturale Istituto Comprensivo di Trino Scuola dell Infanzia e Scuola Primaria Asl 21 di Casale Dipartimento di Prevenzione Servizio

Dettagli

3- Dove e come posso richiederla ed attivarla?

3- Dove e come posso richiederla ed attivarla? FAQ ITALO PIU 1- Cos è la Carta Italo Più? 2- Cosa puoi fare con Italo Più? 3- Dove e come posso acquistarla? 4- Quanto costa? 5- Come posso ricaricare la carta? 6- Dove posso controllare il saldo ed i

Dettagli

Manuale Software. www.smsend.it

Manuale Software. www.smsend.it Manuale Software www.smsend.it 1 INTRODUZIONE 3 Multilanguage 4 PANNELLO DI CONTROLLO 5 Start page 6 Profilo 7 Ordini 8 Acquista Ricarica 9 Coupon AdWords 10 Pec e Domini 11 MESSAGGI 12 Invio singolo sms

Dettagli

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, TEATRO LA DIDATTICA DEL FARE 1 BISOGNI Sulla scorta delle numerose riflessioni che da parecchi anni aleggiano sulla realtà

Dettagli

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Scuola Primaria 1 Circolo di Cuneo PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Responsabile del Progetto: Ins. Rosanna BLANDI 2 INDICE PRESENTAZIONE DEL PROGETTO pag. 5 L

Dettagli

Concorso per le scuole primarie e secondarie di I e II grado - LA SCUOLA PER EXPO 2015 -

Concorso per le scuole primarie e secondarie di I e II grado - LA SCUOLA PER EXPO 2015 - Concorso per le scuole primarie e secondarie di I e II grado - LA SCUOLA PER EXPO 2015 - Dal 1 maggio al 31 ottobre 2015 Milano ospiterà l Esposizione Universale dal tema Nutrire il Pianeta, Energia per

Dettagli

Cosa succede in un laboratorio di genetica?

Cosa succede in un laboratorio di genetica? 12 laboratori potrebbero utilizzare campioni anonimi di DNA per lo sviluppo di nuovi test, o condividerli con altri in quanto parte dei programmi di Controllo di Qualità, a meno che si chieda specificatamente

Dettagli

DALL ALTRA PARTE DEL MARE

DALL ALTRA PARTE DEL MARE PIANO DI LETTURA dai 9 anni DALL ALTRA PARTE DEL MARE ERMINIA DELL ORO Illustrazioni di Giulia Sagramola Serie Arancio n 149 Pagine: 128 Codice: 566-3278-1 Anno di pubblicazione: 2013 L AUTRICE La scrittrice

Dettagli

Istituto Comprensivo E. De Filippo

Istituto Comprensivo E. De Filippo Istituto Comprensivo E. De Filippo Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di primo grado Via degli Italici, 33 - tel. 0824-956054 fax 0824-957003 Morcone Bn (seconda annualità) Il tempo per leggere,

Dettagli

VIAGGIANDO CON LA NATURA

VIAGGIANDO CON LA NATURA VIAGGIANDO CON LA NATURA Il progetto intende, attraverso l esplorazione del mondo naturale (terra, acqua, aria e fuoco) sistematizzare le conoscenze per comprendere l organizzazione dell ecosistema naturale.

Dettagli

Micro.Stat Workshop laboratori

Micro.Stat Workshop laboratori Promozione e diffusione della cultura statistica Micro.Stat Workshop laboratori I numeri raccontano storie a chi li sa leggere. Le statistiche parlano di ciò che siamo e della società in cui viviamo. Chi

Dettagli

Altezza del sole sull orizzonte nel corso dell anno

Altezza del sole sull orizzonte nel corso dell anno Lucia Corbo e Nicola Scarpel Altezza del sole sull orizzonte nel corso dell anno 2 SD ALTEZZA DEL SOLE E LATITUDINE Per il moto di Rivoluzione che la Terra compie in un anno intorno al Sole, ad un osservatore

Dettagli

Entrate... 11 Uscite... 11 Trasferimento... 11 Movimenti ricorrenti... 11 Movimenti suddivisi... 12

Entrate... 11 Uscite... 11 Trasferimento... 11 Movimenti ricorrenti... 11 Movimenti suddivisi... 12 Data ultima revisione del presente documento: domenica 8 maggio 2011 Indice Sommario Descrizione prodotto.... 3 Licenza e assunzione di responsabilità utente finale:... 4 Prerequisiti:... 5 Sistema Operativo:...

Dettagli

Domanda di iscrizione alla prova di accesso ai Corsi di Specializzazione alle attività di sostegno

Domanda di iscrizione alla prova di accesso ai Corsi di Specializzazione alle attività di sostegno Domanda di iscrizione alla prova di accesso ai Corsi di Specializzazione alle attività di sostegno Sommario Introduzione 1 Assistenza. 2 Accedi ai servizi on line. 2 Accesso all area riservata. 3 Domanda

Dettagli

INCONTRI e LABORATORI INTERCULTURALI per l anno scolastico 2011-12. Un Mondo Di Feste

INCONTRI e LABORATORI INTERCULTURALI per l anno scolastico 2011-12. Un Mondo Di Feste INCONTRI e LABORATORI INTERCULTURALI per l anno scolastico 2011-12 Un Mondo Di Feste Proposta di progetto e preventivo economico a cura dell Area Intercultura della Cooperativa Sociale Apriti Sesamo. 1

Dettagli

CITTÀ di ORTONA Medaglia d oro al valor civile PROVINCIA DI CHIETI

CITTÀ di ORTONA Medaglia d oro al valor civile PROVINCIA DI CHIETI CITTÀ di ORTONA Medaglia d oro al valor civile PROVINCIA DI CHIETI Repertorio generale n. 1638 Settore Servizi sociali, culturali e tempo libero Servizi Culturali, Educativi e Tempo Libero DETERMINAZIONE

Dettagli

IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO

IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO Premessa L estate per i bambini è il tempo delle vacanze, il momento in cui è possibile esprimersi liberamente, lontano dalle scadenze, dagli impegni, dai compiti, dalle

Dettagli

Bando di Concorso ENERGIOCHI 10

Bando di Concorso ENERGIOCHI 10 REGIONE ABRUZZO Servizio Politica Energetica, Qualità dell aria, SINA Bando di Concorso ENERGIOCHI 10 anno scolastico 2014-2015 1. PREMESSA La Regione Abruzzo - insieme al MIUR (Ministero della Pubblica

Dettagli

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA!

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! Buona, pulita e giusta Linee guida per una mensa scolastica di qualità 1 A cura di: Valeria Cometti, Annalisa D Onorio, Livia Ferrara, Paolo Gramigni In collaborazione con:

Dettagli

Programmazione educativo-didattica didattica anno scolastico 2014-2015 TECNOLOGIA CLASSE PRIMA PRIMARIA

Programmazione educativo-didattica didattica anno scolastico 2014-2015 TECNOLOGIA CLASSE PRIMA PRIMARIA Istituto Maddalena di Canossa Corso Garibaldi 60-27100 Pavia Scuola dell Infanzia Scuola Primaria Scuola Secondaria di 1 grado Programmazione educativo-didattica didattica anno scolastico 2014-2015 TECNOLOGIA

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE Presentazione La guida dell educatore vuole essere uno strumento agile per preparare gli incontri con i ragazzi.

Dettagli

OO.PP. Puglia 2008. Unità Misura. Prezzo DESCRIZIONE

OO.PP. Puglia 2008. Unità Misura. Prezzo DESCRIZIONE IG 01.001 IG 01.002 IG 01.003a Approntamento dell' attrezzatura di perforazione a rotazione compreso il carico e lo scarico e la revisione a fine lavori. Per ogni approntamento dellattrezzatura cad 667,35

Dettagli

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Per la quarta annualità ho ricoperto il ruolo di Responsabile del Piano dell'offerta Formativa e dell Autovalutazione di

Dettagli

ATTIVITA 2012 L ORMA. Educazione e Promozione Sociale. Presentazione servizi e attività Anno 2012

ATTIVITA 2012 L ORMA. Educazione e Promozione Sociale. Presentazione servizi e attività Anno 2012 ATTIVITA 2012 L ORMA Educazione e Promozione Sociale Presentazione servizi e attività Anno 2012 L Orma è una realtà che opera da più di 10 anni nel settore dell Educazione e della Promozione Sociale. Tutte

Dettagli