Adams B., & Bromley B. (1998). Psychology for health care: key terms and concepts. Basingstoke: MacMillan.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Adams B., & Bromley B. (1998). Psychology for health care: key terms and concepts. Basingstoke: MacMillan."

Transcript

1 BIBLIOGRAFIA di PSICOLOGIA DELLA SALUTE BIBLIOGRAPHY of HEALTH PSYCHOLOGY Abbagnano N. (1985). La saggezza della vita. Milano: Rusconi. Adams B., & Bromley B. (1998). Psychology for health care: key terms and concepts. Basingstoke: MacMillan. Albery I., & Munafo M. (2008). Key concepts in health psychology. London: Sage. Andreoni P.E., & Marocci G. (eds.) (1997). Sicurezza e benessere nel lavoro. Roma: Edizioni Psicologia. Antonovsky A. (1979). Health, stress and coping. New York: Jossey-Bass. Antonovsky A. (1987). Unraveling the mystery of health. How people manage stress and stay well. London: Jossey-Bass. Ardigò A. (ed.) (1981). Per una sociologia della salute. Milano: Angeli. Argyle M. (ed.) (1981). Social skills and health. London: Methuen. Argyle M. (1987). The psychology of happiness. London: Methuen. (Trad. it. Psicologia della felicità. Milano: Cortina, 1988). Audisio B. (1986). Le case moderne e la salute. Palermo: IPSA. AA.VV. (1987). Famiglia e salute. Studi interdisciplinari della famiglia. Milano: Vita e Pensiero. Bacal D.A. (1996). Psicologia y salud. Bilbao: Desclée de Brouwer. Baltes P.B., & Baltes M.M. (1990). Successful aging. Cambridge: Cambridge University Press. Bandura A. (1998). Health promotion from the perspective of social cognitive theory. Psychology and Health, 13: Barro G. (1978). La qualità della salute. Roma: Napoleone. Baum A., Revenson T.A., & Singer J.E. (eds.) (2001). Handbook of health psychology. Mahwah: Erlbaum. Baum A., Taylor S.E., & Singer J.E. (eds.) (1984). Handbook of psychology and health. Hillsdale: Erlbaum. Belar C.D., & Deardorff W.W. (1995). Clinical health psychology in medical settings: a practitioner's guidebook. Washington, DC: American Psychological Association. Bennett P. (2000). Introduction to clinical health psychology. Buckingham: Open University Press. Bert G., & Quadrino S. (1986). Guadagnarsi la salute. Roma: Editori Riuniti.

2 Bertini M. (ed.) (1988a). Psicologia e salute. Prevenzione della patologia e promozione della salute, Roma: La Nuova Italia Scientifica. Bertini M. (1988b). Dalla psicologia medica alla psicologia della salute. In Bertini M. (ed.), Psicologia e salute. Prevenzione della patologia e promozione della salute. Roma: La Nuova Italia Scientifica, Bertini M. (1998). La qualità del sistema sanitario: l'azienda come rischio/opportunità. Psicologia della Salute, 1: Bertini M., Braibanti P., & Gagliardi M.P. (1999). I programmi di Life Skills Education (LSE) nel quadro della moderna psicologia della salute. Psicologia della Salute, 2: Bonino S. (1998). Psicologia per la salute. Milano: Casa Editrice Ambrosiana. Bowling A. (1995). Measuring disease. Buckingham: Open University Press. Bowling A. (1997). Measuring health. Buckingham: Open University Press. Bowling A. & Ebrahim S. (2005). Handbook of health research methods: investigation, measurement, and analysis. London: McGraw-Hill. Bradburn N.M. (1969). The structure of psychological well-being. Chicago: Aldine. Brannon L., & Feist J. (2001). Psicologia de la salud. Madrid: Thomson Paraninfo. Bruchon-Schweitzer M. (2005). Psychologie de la santé. Modèles, concepts et méthodes. Paris: Dunod. Buunk B.P., & Gibbons F.X. (eds.) (1997). Health, coping and well-being. Mahwah: Lea. Cavallo F. (ed.) (1983). Progettazione e salute. Torino: CELID. Cavallo F., & Giustetto G. (1981). Bambini e salute. Torino: Minerva Medica. Cavallo G. (1984). Elementi di immunologia. Torino: UTET. Ceccato S. (1985). Ingegneria della felicità. Milano: Rizzoli. Chiusano E., Peirone L., & Gerardi E. (2006). La musicoterapia como método para la psicología de la salud: una investigación piloto sobre el canto materno cual instrumento de prevención y de terapéutica precoz finalizadas a la estabilización neurocomportamental y psico-afectiva del recién nacido pretérmino. In Oblitas L.A. (ed.), Atlas de psicologìa de la salud. E-book. Bogotá: PSICOM Editores. Clerici E., & Villa M. L. (1987). Immunologia generale. Torino: UTET. Cohen L.M., McCharque D.E., & Collins F.L. (2003). The health psychology handbook, London: Sage. Cooper C.L. (ed.) (1996). Handbook of stress, medicine and health. Boca Raton: CRC Press. Cooper C.L., & Williams S. (eds.) (1995). Creating healthy work organizations. Chichester: Wiley. Corradini L. (1989). Educare alla salute: tra famiglia e scuola. Famiglia Oggi, XII, 41: Crossley M.L. (2000). Rethinking health psychology. Buckingham: Open University Press.

3 Curtis A. (2000). Health psychology. London-New York: Routledge. Dasen P. R., Berry J. W., & Sartorius N. (eds.) (1988). Health and cross-cultural psychology. Toward applications. London: Sage. De Coro A., Grasso M., Lombardo G. P., & Stampa P. (eds.) (1989). Disagio, prevenzione, salute. Il contributo della psicologia clinica. Roma: Bulzoni. Diekstra R. W. F. (1988). Psychology's role in the new health care system. Geneva: WHO Division of Mental Health. Donati P. (ed.) (1982). Salute e analisi sociologica. Milano: Angeli. Donati P. (ed.) (1983a). Infanzia e salute. Milano: Angeli. Donati P. (ed.) (1983b). La sociologia sanitaria. Dalla sociologia della medicina alla sociologia della salute. Milano: Angeli. Donati P. (ed.) (1986). Salute e complessità sociale. Milano: Angeli. Donati P. (1987), La famiglia come perno per la promozione della salute. Famiglia Oggi, 10 (26): Engel G.L. (1977). The need for a new medical model: a challenge for biomedicine. Science, 196: Evangelista S.M. (1984). Procedimenti e mezzi di tutela della salute in azienda. Milano: Giuffrè. Farnè M. (1988). Psicologia della salute. Psicologia Contemporanea, 15(90): Farné M., & Sebellico A. (1990). Psicologia, salute e malattia. Bologna: Zanichelli. Flick U. (ed.) (1992). La perception quotidienne de la santé et de la maladie. Paris: L'Harmattan. Francescato D., & Tomai M. (1999). Il ruolo dell'empowerment nella promozione della salute e del benessere. Psicologia della Salute, 2: Galli N. (1988). La famiglia e l'educazione alla salute. Milano: Vita e Pensiero. Garofalo D. (1989). Prevenzione psico-sociale e salute. Roma: Borla. Gerardi E. (1982). Terza età: il diritto alla salute. Relazione al Convegno La tutela della salute nella terza età, Torino, 3 aprile Gerardi E. (1990). Training autogeno e salute. Fra Oriente e Occidente una via verso il benessere. Cuneo: Edizioni L'Arciere. Con audiocassetta. Gerardi E., & Peirone L. (1987). Esperienze di educazione alla salute nella terza età. Psicologia e Società. Rivista di Psicologia Sociale, XII (XXXIV), 1-4: Gerardi E., & Peirone L. (1988). Una psicologia per la salute: la psicologia del Sé. News, 2(Suppl. bis al N 0): 1-2. Anthropos Gerardi E., & Peirone L. (1989). Vivere sani, vivere sereni. Per una psicologia della salute. Cuneo: Edizioni L Arciere. Gerardi E., & Peirone L. (1991). UNITRE, ovvero educare alla salute. In Regione Piemonte (ed.),

4 Convegno Nazionale di Studio "Cultura e Terza Età" (Torino, novembre 1989). Torino: Regione Piemonte, Giobbi A. (1980). L'educazione sanitaria. Aggiornamenti Sociali, 6: Giovannini D., Ricci Bitti P. E., Sarchielli G., & Speltini G. (1982). Psicologia e salute. Bologna: Zanichelli. Goldberg D.P. (1978). Manual of the General Health Questionnaire. Windsor: Nfer-Nelson. Goreczny A.J. (ed.) (1995). Handbook of health and rehabilitation psychology. New York- London: Plenum Press. Gossop M., & Grant M. (eds.) (1990). Preventing and controlling drug abuse. Geneva: WHO. Hogarth J. (1975). Glossary of health care terminology. Copenhagen: WHO, Regional Office for Europe. ISTAT (1996). Stili di vita e condizioni di salute. Roma: ISTAT. Johnston D.W., & Johnston M. (eds.) (2001). Health psychology. Amsterdam: Elsevier. Karasek R.A., & Theorell T. (1990). Healthy work, stress, productivity and the reconstruction of working life. New York: Basic Books. Katschnig H., Freeman H., & Sartorius N. (1997). Quality of life in mental disorders. Chichester: Wiley. Kendall Ph. C., & Norton-Ford J. D. (1982), Clinical psychology. Scientific and professional dimensions. New York: Wiley. Kohn R., & White K.L. (1974). Health care. An international study. Oxford: Oxford University Press. Korchin S. J. (1976). Modern clinical psychology. Principles of intervention in the clinic and community. New York: Basic Books. Kutash I.L., & Schlesinger L.B. (1980). Jossey-Bass. Handbook on stress and anxiety. San Francisco: Labbrozzi D. (1995). Misure di salute e di vita. Roma: Il Pensiero Scientifico. Lai G. (1985). La conversazione felice. Milano: Il Saggiatore. Laicardi C. (1987). Psicologia e qualità della vecchiaia. Roma: Il Pensiero Scientifico. Laureni U., & Rigosi F. (1985). La salute possibile. Manuale di prevenzione in fabbrica. Milano: Angeli. Lazarus R.S. (1966). Psychological stress and the coping process. New York: McGraw-Hill. Lazarus R.S., & Folkman S. (1984). Stress, appraisal and coping. New York: Springer. Lazzarini G., Morelli U., Peirone L., & Reginato M. (1985). Cultura e terza età. Università della Terza Età fra integrazione ed emarginazione. Torino: Assessorato alla Cultura e Istruzione della Regione Piemonte. Levi L. (1972). Stress and distress in response to psychosocial stimuli. Oxford: Pergamon

5 Press. Luthe W., & Schultz J.H. ( ). Autogenic therapy. New York-London: Grune and Stratton. 6 vol. Maeran R., & Santinello M. (ed.) (1985). Quale salute? Itinerari alternativi per gli operatori dei servizi sanitari. Milano: UNICOPLI. Maes S. (1989). Psicologia della salute: la scienza della salute e del comportamento. Psicologia Italiana, 10(3): Mammone G. (1985). Salute, territorio e ambiente. Padova: CEDAM. Marìn J.R. (ed.) (1995). Health psychology and quality of life research. Alicante: Murcia. Markova I., & Farr R. (eds.) (1995). Representations of health, illness and handicap. Chur: Harwood Academic Publishers. Matarazzo J. D. (1980). Behavioral health and behavioral medicine: frontiers for a new health psychology. American Psychologist, 35: McDowell I., & Newell C. (1987). Measuring health: a guide to rating scales and questionnaires. New York: Oxford University Press. Millon Th., Green C., & Meagher R. (eds.) (1982). Handbook of clinical health psychology. New York: Plenum Press. Mira Engo J.M. (1990). Psicologia y salud: un marco conceptual. Valencia: Promolibro. Modolo M.A., & Seppilli A. (1981). Educazione sanitaria. Roma: Il Pensiero Scientifico. Nardocci F. (ed.) (1986). La salute neuropsichica del bambino tra scienza e sviluppo dei servizi. Milano: Angeli. Negrisoli A. (1986). Preparazione psicosomatica alla terza età. Milano: Nuovi Autori. Norcross J.C. (ed.) (1986). Handbook of eclectic psychotherapy. New York: Brunner/Mazel. Norcross J.C., & Goldfried M.R. (eds.). (2005). Handbook of psychotherapy integration (2nd ed.). New York: Oxford University Press. Oblitas L.A (2004). Manual de psicología clinica y de la salud hospitalaria. E-book. Ciudad de México: Psicología Científica, PSICOM Editores. Oblitas L.A. (ed.) (2006). Psicología y salud. E-book. Ciudad de México: Psicología Científica, PSICOM Editores. Oblitas L.A. (ed.) (2008). Atlas de psicología de la salud. 2nda ed. E-book. Bogotá: PSICOM Editores. Oblitas L.A. (ed.) (2009). Psicología de la salud y calidad de vida. 3ra ed. Ciudad de México: CENGAGE Learning. Oblitas L.A., & Becoña E. (2000). Psicología de la salud. Plaza y Valdes. Ogden J. (2000). Health psychology: a textbook (2nd ed.). Buckingham: Open University Press.

6 Orley J., & Kuyken W. (eds.) (1993). Quality of life assessment: international perspectives. Berlin: Springer-Verlag. Parenti F., & Pagani P.L. (1987). Lo stile di vita. Novara: De Agostini. Peirone L. (1985). Personalità e fruizione di cultura nella terza età: materiali di una ricerca di sfondo presso l'unitre di Torino. InLazzarini G., Morelli U., Peirone L., & Reginato M., Cultura e terza età. Università della Terza Età fra integrazione ed emarginazione. Torino: Assessorato alla Cultura e Istruzione della Regione Piemonte, Peirone L. (1987a). Anthropos. Psicologia e Società. Rivista di Psicologia Sociale, XII (XXXIV), 12(1-4): Peirone L. (ed.) (1987b). Psicologia sociale della droga. Metodi e percorsi per la ricerca. Milano: Giuffrè. Peirone L. (1987c). Cultura della droga, socializzazione e personalità: il contributo della psicologia sociale all'indagine sul "fenomeno droga". In Peirone L. (ed.), Psicologia sociale della droga. Metodi e percorsi per la ricerca. Milano: Giuffrè, Peirone L. (1987d). Aspecificità eziologica e modelli causali complessi nella dinamica del "fenomeno droga". In Peirone L. (ed.), Psicologia sociale della droga. Metodi e percorsi per la ricerca. Milano: Giuffrè, Peirone L. (1987e). La famiglia "inesistente" quale fattore operante nella genesi del "fenomeno droga. In Peirone L. (ed.), Psicologia sociale della droga. Metodi e percorsi per la ricerca. Milano: Giuffrè, Peirone L. (1987f). Analisi logico-epistemologica e psicosociale sul modello operativo delle Comunità Terapeutiche per Tossicodipendenti". In Peirone L. (ed.), Psicologia sociale della droga. Metodi e percorsi per la ricerca. Milano: Giuffrè, Peirone L. (1989). La paura dell'esame: i giovani di fronte alla maturità. Una ricerca esplorativa sul campo. Psicologia e Società. Rivista di Psicologia Sociale, XIV (XXXVI), 14(1): Peirone L. (ed.) (1991). L'identità corporea in crisi. Dimensioni cliniche del vissuto sul corpo nella prospettiva del Sé. Milano: Giuffrè. Peirone L. (1994). Ansia e depressione: due emozioni nella comunicazione dell'anziano. Primo rapporto di ricerca. In Lazzarini G. (ed.), Anziani e generazioni. Milano: Angeli, Peirone L. (1995). Clinical psychology and health psychology: contemporary developments and methodological specifications. Leadership Medica, 11(6): Peirone L. (1996). Promozione della salute ed educazione alla salute: un'esperienza operativa nell'ambito della terza età. In Regione Piemonte (Health Department, Health Education Office), IUHPE, & ICHE, Quality assessment in health promotion and health education: the 3rd European Conference on Effectiveness (Torino, September 12-14, 1996). Abstract Book. Torino: Regione Piemonte, 211. Peirone L. (1997). Right borders, wrong borders: two problems about psychologically oriented health care analysed from a logical-epistemological point of view. In: Gopinathan S., & Maier N. (eds.), Borderless thinking: creating a global learning society. 7th International Conference on Thinking (Singapore, June 1-6, 1997). Singapore: National Institute of Education & Nanyang Technological University, 155.

7 Peirone L. (2004a). La costruzione/ricostruzione dell'identità personale nella terza età. In Cugno A. (ed.), Il dialogo tra le generazioni. Formazione e comunicazione oltre le frontiere. Milano: Angeli, Peirone L. (2004b). Qualità della vita nella terza età e scambio intergenerazionale. In Cugno A. (ed.), Il dialogo tra le generazioni. Formazione e comunicazione oltre le frontiere. Milano: Angeli, Peirone L. (2004c). Le frontiere della comunicazione nella terza età e fra le tre età. In Cugno A. (ed.), Il dialogo tra le generazioni. Formazione e comunicazione oltre le frontiere. Milano: Angeli, Peirone L., & Gerardi E. (1991). La psicologia della salute. Famiglia Oggi, 14(49): Peirone L., & Gerardi E. (1992). Saggi e sereni. Vita e Salute, 41(478): Peirone L., & Gerardi E. (2005). La qualité de la vie au cours des cinq ages. Peirone L., & Gerardi E. (2009a). Il sole della sera. La ricerca del benessere nella terza età e non solo... Torino: Antigone Edizioni. Peirone L. & Gerardi E. (2009b). Il sole della sera : terza età e psicologia della salute. Babele. Verso uno scambio comunicativo, I (X), 3(42): 36-40, Peirone L., Gerardi E., Borello G., Camisasca A., Cattaneo G., Mammoliti M., Olivero M., & Pegolo D. (1995). Prevenzione del malessere adolescenziale-giovanile: il modello teorico multifaccia e l'intervento operativo dell'associazione Anthropos. In Garotti P.L. (ed.), Psicologia della salute. 2 Congresso Italiano. Cesena, novembre Riassunti delle comunicazioni. Cesena: Il Ponte Vecchio, Peirone L., Gerardi E., Borello G., Mammoliti M., Olivero M., Pegolo D., & Tinghi E. (1995). Health promotion against drug: an example of action-research in school. In AMATEM,3rd EuropeanSymposium on drug addiction and AIDS. Istanbul, october Book of abstracts. Istanbul: AMATEM, 87. Peirone L., Gerardi E., Cavaliere S., Impellizzeri A., Mammoliti M., & Pegolo D. (1996). Aging and cultural processes: a survey using the PNP test. In IACCP, XIII Congress of the International Association for Cross-Cultural Psychology (Montreal, August 12-16, 1996). Book of Abstracts. Montreal: IACCP, 115. Peirone L., Gerardi E., Faccioli Riconda G., Cavaliere S., Durando S., Impellizzeri A., & Brambilla A. (1997). L'aiuto non ha età. Vivere Oggi, 11(5): Peirone L., Gerardi E., Gandino G., Impellizzeri A., Olivero M., Pezzetti M. M., & Polito D. (1996). Health psychology and third age: a survey by the Rorschach test. In Doré F.Y. (ed.), Abstracs of the XXVI International Congress of Psychology (Montreal, August 16-21, 1996). Montreal: IUPsyS. International Journal of Psychology, 31(3-4): 346. Pennebaker J.W. (ed.) 1995). Emotion, disclosure, and health. Washington: American Psychological Association. Pennebaker J.W. (1997). Opening up: the healing power of emotional expression. New York: Guilford. Perussia F. (ed.) (1987). Psicologia ed ecologia. Milano: Angeli. Petrillo G. (ed.) (1996). Psicologia sociale della salute. Salute e malattia come costruzioni

8 sociali. Napoli: Liguori. Pietrantoni L. (2001). La psicologia della salute. Roma: Carocci. Prochaska J.O., & Di Clemente C.C. (1984). The transtheoretical approach: crossing the traditional boundaries of therapy. Homewood: Dow Jones-Irvin. Prochaska, J. O., & Norcross, J. C. (2003). Systems of psychotherapy: A transtheoretical analysis (5th ed.). Pacific Grove: Brooks/Cole. Prodi G. (1981). Salute/malattia. In Enciclopedia Einaudi, vol. XII. Torino: Einaudi, Qualls S., & Abeles N. (eds.) (2003). Psychology and the aging revolution: how we adapt to longer life. Washington: American Psychological Association. Regione Lombardia (1983). Prevenzione, salute, qualità della vita. Un progetto sperimentale in Lombardia. Milano: Regione Lombardia, Settore Coordinamento per i Servizi Sociali. Remuzzi G., & Maturo A. (2005). Tra Igea e Panacea. Riflessioni su medicina e società. Milano: Angeli. Renwich R., Brown I., & Nagler M. (1996). Quality of life in health promotion and rehabilitation. London: Sage. Ribes E. (1990). Psicologia y salud: un analisis conceptual. Barcelona: Martinez Roca. Rizzolatti, G., & Sinigaglia, C. (2006). So quel che fai. Il cervello che agisce e i neuroni specchio. Milano: Raffaello Cortina. Roales J. (2004). Psicología de la salud. Madrid: Piramide. Roberts R., Towell T., & Golding J.F. (2001). Foundations of health psychology. New York: Palgrave. Ruggieri V. (1988). Mente, corpo, malattia. Roma: Il Pensiero Scientifico. Sarafino E.P. (2002). Health psychology: biopsychosocial interactions. New York: Wiley. Sarason J.C., & Spielberger C.D. (eds.) ( ). Stress and anxiety. New York: Hemisphere. 9 vol. Schabracq M.J., Winnubst J.A.M., & Cooper C.L. (1996). Handbook of work and health psychology. Chichester: Wiley. Schultz J.H. (1966). Das Autogene Training. Konzentrative Selbstentspannung. Stuttgart: Thieme Verlag. (Trad. it. Il training autogeno. Metodo di autodistensione da concentrazione psichica. Milano: Feltrinelli. Vol. I: Esercizi inferiori, Vol. II: Esercizi superiori. Teoria del metodo, 1971). Selye H. (1974). Stress without distress. Philadelphia: Lippincott. (Trad. it. Stress senza paura. Milano: Rizzoli, 1976). Seppilli A. (1966). L'educazione sanitaria nella difesa della salute. L'Educazione Sanitaria, 3. Simon M. (1999). Manual de psicologia de la salud. Fundamentos, metodologia y aplicaciones. Madrid: Biblioteca Nueva. Snyder C.R., & Forsyth D.R. (eds.) (1991). Handbook of social and clinical psychology: the

9 health perspective. New York: Pergamon Press. Spacapan S., & Oskamp S. (eds.) (1988). The social psychology of health. London: Sage. Spinsanti S. (1988). L'alleanza terapeutica. Le dimensioni della salute. Roma: Città Nuova Editrice. Stone G. C., Cohen F., & Adler N. E. (eds.) (1979). Health psychology: a handbook. Theories, applications, and challenges of a psychological approach to the health care system, San Francisco: Jossey-Bass. Strack F., Argyle M., & Schwarz N. (eds.) (1991). Subjective well-being. An interdisciplinary perspective. Oxford: Pergamon. Streiner D.L., & Norman G.F. (1995). Health measurement scales. New York: Oxford University Press. Ströbe W., & Ströbe M. (1995). Social psychology and health. Buckingham: Open University Press. (Trad. it. Psicologia sociale e salute. Milano: McGraw-Hill, 1997). Tiranti B., & Gattino S. (1994). Health psychology: contributi ed esperienze della psicologia per la qualità della cura. Torino: UPSEL. Torri B., & Tognoni G. (ed.) (1982). Bambini ed educazione sanitaria. Roma: Il Pensiero Scientifico. Wallnöfer H. (1979). Autogenes Training. Wien: Mannheim-Boehringer. Weiss S.M., Fielding J.E., & Baum A. (eds.) (1991). Health at work. Hillsdale: Erlbaum. Wilson R. N. (1970). The sociology of health: an introduction. New York: Random House. World Health Organization (1978). Primary health care. Report of the International Conference on Primary Health Care. Alma Ata. World Health Organization (1981). Global strategy for Health for All by the year Geneva: WHO. World Health Organization (1983). Lifestyles and their impact on health. WHO, Regional Office for Europe, Technical Discussion, Thirdy-third Session. Madrid. World Health Organization / Organizzazione Mondiale della Sanità (1987). Psicologia e salute. Psicologia Italiana, 9: World Health Organization (1993). Life Skills Education for children and adolescents in schools. WHO/MNH/PSF/93. 7A. Rev. 1: 2-3. Zales M.R. (1985). Stress in health and disease. New York: Brunner/Mazel. Zerbetto R., & Panichi Zalaffi V. (1983). Esperire. Progetto per l'educazione sulla salute e la prevenzione dalle tossicodipendenze nella scuola. Siena: Provincia di Siena. Zani B., & Cicognani E. (2000). Psicologia della salute. Bologna: il Mulino.

Lo Psicologo del lavoro, dell organizzazione e delle risorse umane

Lo Psicologo del lavoro, dell organizzazione e delle risorse umane Area di pratica professionale PSICOLOGIA PSICOLOGIA DEL LAVORO, DELL ORGANIZZAZIONE E DELLE RISORSE UMANE Lo Psicologo del lavoro, dell organizzazione e delle risorse umane Classificazione EUROPSY Work

Dettagli

Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia

Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia Introduzione I percorsi di Arte Terapia e Pet Therapy, trattati ampiamente negli altri contributi, sono stati oggetto di monitoraggio clinico, allo

Dettagli

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com VIOLENZE NEI LUOGHI DI LAVORO: COSA SONO? any action, incident or behaviour, that departs from reasonable conduct in which a person

Dettagli

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione Convegno Scientifico Internazionale di Neuroetica e I Congresso della Società Italiana di Neuroetica - SINe UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI

Dettagli

Excellence Programs executive. Renaissance management

Excellence Programs executive. Renaissance management Excellence Programs executive Renaissance management Renaissance Management: Positive leaders in action! toscana 24.25.26 maggio 2012 Renaissance Management: positive leaders in action! Il mondo delle

Dettagli

GIMBE Gruppo Italiano per la Medicina Basata sulle Evidenze

GIMBE Gruppo Italiano per la Medicina Basata sulle Evidenze GIMBE Gruppo Italiano per la Medicina Basata sulle Evidenze Evidence-Based Medicine Italian Group Workshop Evidence-based Medicine Le opportunità di un linguaggio comune Como, 9-11 maggio 2003 Sezione

Dettagli

AGREE nella valutazione della qualità delle LG per la diagnosi e terapia delle cefalee in età pediatrica

AGREE nella valutazione della qualità delle LG per la diagnosi e terapia delle cefalee in età pediatrica AGREE nella valutazione della qualità delle LG per la diagnosi e terapia delle cefalee in età pediatrica Pasquale Parisi, MD PhD et. al. Outpatience Service of Paediatric Neurology Child Neurology, Chair

Dettagli

NEUROSCIENZE EEDUCAZIONE

NEUROSCIENZE EEDUCAZIONE NEUROSCIENZE EEDUCAZIONE AUDIZIONE PRESSO UFFICIO DI PRESIDENZA 7ª COMMISSIONE (Istruzione) SULL'AFFARE ASSEGNATO DISABILITÀ NELLA SCUOLA E CONTINUITÀ DIDATTICA DEGLI INSEGNANTI DI SOSTEGNO (ATTO N. 304)

Dettagli

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME PATROCINI E COLLABORAZIONI MINISTERO DELLA SALUTE MINISTERO DELLA SOLIDARIETA SOCIALE NOP NATIONAL O J E C T OUTCOME P R Assessorato alle Politiche Sociali Assessore Stefano Valdegamberi O sservatorio

Dettagli

Definizione di una policy per l archivio istituzionale ISS

Definizione di una policy per l archivio istituzionale ISS CONFERENCE Institutional archives for research: experiences and projects in open access Istituto Superiore di Sanità Rome, 30/11-1/12 2006 Definizione di una policy per l archivio istituzionale ISS Paola

Dettagli

Citazioni bibliografiche: criteri e indicazioni. di Ilaria Moroni

Citazioni bibliografiche: criteri e indicazioni. di Ilaria Moroni : criteri e indicazioni di Ilaria Moroni Ultimo aggiornamento: giugno 2010 A) Sistema classico (autore-titolo) nel corpo del testo: es. frase citata da un libro ¹ [N nota in apice] in nota a piè di pag.:

Dettagli

Indicatori positivi: Misurare la salute e la Qualità di vita legata alla Salute

Indicatori positivi: Misurare la salute e la Qualità di vita legata alla Salute Indicatori positivi: Misurare la salute e la Qualità di vita legata alla Salute Prof. Giovanni Capelli Cattedra di Igiene Dipartimento di Scienze Motorie e della Salute Università di Cassino Salute e Qualità

Dettagli

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO Lo Spallanzani (2007) 21: 5-10 C. Beggi e Al. Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO IL GRADIMENTO DEI DISCENTI, INDICATORE DI SODDISFAZIONE DELLE ATTIVITÀ FORMATIVE

Dettagli

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki Conférence des Régions Périphériques Maritimes d Europe Conference of Peripheral Maritime Regions of Europe ANALYSIS PARTICIPATION TO THE FP THROUGH A TERRITORIAL AND REGIONAL PERSPECTIVE MEETING WITH

Dettagli

Knowlab Un Sistema Computerizzato per la Valutazione Adattiva della Conoscenza e dell'apprendimento

Knowlab Un Sistema Computerizzato per la Valutazione Adattiva della Conoscenza e dell'apprendimento Knowlab Un Sistema Computerizzato per la Valutazione Adattiva della Conoscenza e dell'apprendimento Debora de Chiusole PhD Candidate deboratn@libero.it Università degli Studi di Padova Dipartimento FISPPA

Dettagli

I-12 LA VALUTAZIONE AUTENTICA INTRODUZIONE 1. di Mario Comoglio

I-12 LA VALUTAZIONE AUTENTICA INTRODUZIONE 1. di Mario Comoglio I-12 LA VALUTAZIONE AUTENTICA di Mario Comoglio INTRODUZIONE 1 Non è raro imbattersi in articoli e in interventi ministeriali che affrontano la questione di come valutare l apprendimento degli studenti.

Dettagli

Convegno Prospettive e Impatto dell Automatica nello Sviluppo del Paese e nelle Relazioni Internazionali Accademia delle Scienze dell Istituto di

Convegno Prospettive e Impatto dell Automatica nello Sviluppo del Paese e nelle Relazioni Internazionali Accademia delle Scienze dell Istituto di Cent anni di scienza del controllo Sergio Bittanti Politecnico di Milano Convegno Prospettive e Impatto dell Automatica nello Sviluppo del Paese e nelle Relazioni Internazionali Accademia delle Scienze

Dettagli

Istruzioni per gli autori

Istruzioni per gli autori Istruzioni per gli autori Informazioni generali LO SCALPELLO OTODI Educational è la rivista ufficiale della Società Italiana degli Ortopedici e Traumatologi Ospedalieri d Italia (OTODI) e pubblica articoli

Dettagli

GLI INDICATORI COME STRUMENTO PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITA ASSISTENZIALE

GLI INDICATORI COME STRUMENTO PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITA ASSISTENZIALE GLI INDICATORI COME STRUMENTO PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITA ASSISTENZIALE D r. C a r l o D e s c o v i c h U.O.C. Governo Clinico Staff Direzione Aziendale AUSL Bologna Bologna 26 Maggio 2010 INDICATORE

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA REVISIONE SISTEMATICA DI LETTERATURA

LINEE GUIDA PER LA REVISIONE SISTEMATICA DI LETTERATURA LINEE GUIDA PER LA REVISIONE SISTEMATICA DI LETTERATURA report tecnico nr. 03/08 v. 1 indice dei contenuti 1. Utilità delle RSL Pag. 1 2. Principali metodi Pag. 2 3. Esempi di RSL Pag. 3 4. Protocollo

Dettagli

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of study and research according the Information System for

Dettagli

Il bambino sordo e il suo diritto a crescere bilingue

Il bambino sordo e il suo diritto a crescere bilingue Italian Il bambino sordo e il suo diritto a crescere bilingue The Italian translation of The right of the deaf child to grow up bilingual by François Grosjean University of Neuchâtel, Switzerland Translated

Dettagli

Linee guida per l autor*

Linee guida per l autor* Linee guida per l autor* Margini: superiore 3,5 cm; inferiore 3,5 cm; destro 3 cm; sinistro 3 cm. Carattere: Times New Roman Dimensione del carattere: 12 per il testo, i titoli come nell esempio che segue:

Dettagli

Soli eravamo e senza alcun sospetto... La psicoterapia della coppia e i suoi percorsi affettivi

Soli eravamo e senza alcun sospetto... La psicoterapia della coppia e i suoi percorsi affettivi ISIPSÉ Istituto di Specializzazione Scuola di Psicoterapia in Psicologia Psicoanalitica del Sé e Psicoanalisi Relazionale presenta il convegno internazionale Soli eravamo e senza alcun sospetto... La psicoterapia

Dettagli

Il Metodo di analisi multicriterio Analitic Hierarchy Process (AHP) Corso di Analisi delle Decisioni Chiara Mocenni (mocenni@dii.unisi.

Il Metodo di analisi multicriterio Analitic Hierarchy Process (AHP) Corso di Analisi delle Decisioni Chiara Mocenni (mocenni@dii.unisi. Il Metodo di analisi multicriterio Analitic Hierarchy Process (AHP) Corso di Analisi delle Decisioni Chiara Mocenni (mocenni@dii.unisi.it) L analisi multicriterio e il processo decisionale L analisi multicriterio

Dettagli

VERSO UNA SCUOLA CHE PROMUOVE SALUTE: linee guida per la promozione della salute nelle scuole.

VERSO UNA SCUOLA CHE PROMUOVE SALUTE: linee guida per la promozione della salute nelle scuole. VERSO UNA SCUOLA CHE PROMUOVE SALUTE: linee guida per la promozione della salute nelle scuole. 2 versione del documento Protocolli e linee guida per le scuole che promuovono salute Traduzione italiana

Dettagli

QUEST. Quebec User Evaluation of Satisfaction with assistive Technology

QUEST. Quebec User Evaluation of Satisfaction with assistive Technology QUEST Quebec User Evaluation of Satisfaction with assistive Technology versione 2.0 L. Demers, R. Weiss-Lambrou & B. Ska, 2000 Traduzione italiana a cura di Fucelli P e Andrich R, 2004 Introduzione Il

Dettagli

Suggestopedia Moderna teoria e pratica capitolo

Suggestopedia Moderna teoria e pratica capitolo capitolo Fattori Introduzione suggestopedici alla Suggestopedia La dessuggestione Moderna delle barriere di apprendimento pag. 7 Se vuoi costruire una nave, non raccogliere i tuoi uomini per preparare

Dettagli

Come scrivere un case report - Linee guida per gli internisti FADOI 2014

Come scrivere un case report - Linee guida per gli internisti FADOI 2014 Come scrivere un case report - Linee guida per gli internisti Un case report è una dettagliata narrazione di sintomi, segni, diagnosi, trattamento e follow up di uno o più pazienti. Sebbene nell era della

Dettagli

Brixia International Conference

Brixia International Conference Brixia International Conference OPEN ISSUES IN THE CLINICAL AND THERAPEUTIC MANAGEMENT OF MAJOR PSYCHIATRIC DISORDERS Brescia, June 11 th -13 th, 2015 Siamo lieti di invitarvi al congresso annuale Brixia

Dettagli

CHE COS E UN ARTICOLO SCIENTIFICO

CHE COS E UN ARTICOLO SCIENTIFICO CHE COS E UN ARTICOLO SCIENTIFICO è il resoconto di uno studio completo e originale, con struttura ben definita e costante: rappresenta il punto finale di una ricerca (in inglese: paper, article) STRUTTURA

Dettagli

Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo

Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo La dieta, il microbiota intestinale e la salute digestiva sono intrecciati fra loro. Questi legami e il potenziale benefico dei probiotici

Dettagli

DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI

DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI Riconoscendo che i diritti sessuali sono essenziali per l ottenimento del miglior standard di salute sessuale raggiungibile, la World Association for Sexual Health (WAS):

Dettagli

2. Cos è una buona pratica

2. Cos è una buona pratica 2. Cos è una buona pratica Molteplici e differenti sono le accezioni di buona pratica che è possibile ritrovare in letteratura o ricavare da esperienze di osservatori nazionali e internazionali. L eterogeneità

Dettagli

Aggiornamenti CIO Rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi

Aggiornamenti CIO Rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi Aggiornamenti CIO Rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi Istruzioni per gli Autori Informazioni generali Aggiornamenti CIO è la rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi e pubblica articoli

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome MONTU DOMENICO Data di nascita 26-03-1956 Amministrazione ASL CN1 Incarico attuale DIRETTORE SISP AMBITO FOSSANO-SALUZZO SAVIGLIANO Numero telefonico ufficio

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. GARBELLINI MARIA Data di nascita 31/03/1969. Staff - STRUTTURA COMPLESSA DI CARDIOLOGIA

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. GARBELLINI MARIA Data di nascita 31/03/1969. Staff - STRUTTURA COMPLESSA DI CARDIOLOGIA INFORMAZIONI PERSONALI Nome GARBELLINI MARIA Data di nascita 31/03/1969 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia AZIENDA OSPEDALIERA VALTELLINA E VALCHIAVENNA

Dettagli

La validazione dei risultati degli apprendimenti non formali e informali in pratica 12

La validazione dei risultati degli apprendimenti non formali e informali in pratica 12 La validazione dei risultati degli apprendimenti non formali e informali in pratica 12 Questo capitolo descrive: A. Le scelte e i passaggi per sviluppare dispositivi per la validazione dei risultati dell

Dettagli

A BEST PRACTICE APPROACH PER PROMUOVERE SALUTE

A BEST PRACTICE APPROACH PER PROMUOVERE SALUTE A BEST PRACTICE APPROACH PER PROMUOVERE SALUTE IL MODELLO PRECEDE-PROCEED E L INTERACTIVE DOMAIN MODEL A CONFRONTO A cura di Alessandra Suglia, Paola Ragazzoni, Claudio Tortone DoRS. Centro Regionale di

Dettagli

Trasport@ndo: l Osservatorio TPL on line.

Trasport@ndo: l Osservatorio TPL on line. Provincia di Cosenza Dipartimento di Economia e Statistica Università della Calabria Trasport@ndo: l Osservatorio TPL on line. Il trasporto pubblico locale della Provincia di Cosenza in rete - 1 - Premessa

Dettagli

Capitolo III Un nuovo approccio alla relazione d aiuto: la psicopatologia dello sviluppo

Capitolo III Un nuovo approccio alla relazione d aiuto: la psicopatologia dello sviluppo Capitolo III Un nuovo approccio alla relazione d aiuto: la psicopatologia dello sviluppo Barbara Forresi I tradizionali orientamenti della psicopatologia hanno sostenuto a lungo una concezione del disturbo

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E 1 F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome TELATTIN PIERLUIGI Indirizzo V.le Stadio 24/a 23100- SONDRIO (Italy) Telefono 0039/0342/201666; 0039/338/6421337

Dettagli

IDI IRCCS Roma. CRESCERE con l EB. Elisabetta Andreoli. Servizio di Psicologia Clinica e Psicoterapia Psicosomatica

IDI IRCCS Roma. CRESCERE con l EB. Elisabetta Andreoli. Servizio di Psicologia Clinica e Psicoterapia Psicosomatica IDI IRCCS Roma CRESCERE con l EB Elisabetta Andreoli Servizio di Psicologia Clinica e Psicoterapia Psicosomatica EB: patologia organica che interessa l ambito fisico e solo indirettamente quello psicologico

Dettagli

Stress lavoro-correlato: le novità della guida operativa

Stress lavoro-correlato: le novità della guida operativa INCONTRO TECNICO GRATUITO Stress lavoro-correlato: le novità della guida operativa Treviso, 17 giugno 2010 Oggi parleremo di: Principali riferimenti normativi e presentazione dell accordo quadro europeo

Dettagli

CHECKLIST PER LA VALUTAZIONE DELLA QUALITA DI LINEE-GUIDA PER LA PRATICA CLINICA. AGREE Collaboration

CHECKLIST PER LA VALUTAZIONE DELLA QUALITA DI LINEE-GUIDA PER LA PRATICA CLINICA. AGREE Collaboration APPRAISAL OF GUIDELINES for RESEARCH & EVALUATION (AGREE) CHECKLIST PER LA VALUTAZIONE DELLA QUALITA DI LINEE-GUIDA PER LA PRATICA CLINICA AGREE Collaboration Settembre 2001 Versione italiana Tradotta

Dettagli

Psicopatologia della DI, QdC, QdV

Psicopatologia della DI, QdC, QdV La psicopatologia nella disabilità intellettiva Dr. Luigi Croce psichiatra, docente all Università Cattolica di Brescia Ravenna 09/03/2012 Luigi Croce Università Cattolica Brescia croce.luigi@tin.it Disabilità,

Dettagli

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia NetworkNetwor erpreneurship Enterpreneu Network L Enterpreneurship Passion Leadership Istituzione indipendente per la formazione

Dettagli

Identikit del drogato da lavoro

Identikit del drogato da lavoro INTERVISTA Identikit del drogato da lavoro Chi sono i cosiddetti workaholic? quanto è diffusa questa patologia? Abbiamo cercato di scoprirlo facendo qualche domanda al dottor Cesare Guerreschi, fondatore

Dettagli

LABORATORIO di RICERCA BIBLIOGRAFICA SUI TEST

LABORATORIO di RICERCA BIBLIOGRAFICA SUI TEST LABORATORIO di RICERCA BIBLIOGRAFICA SUI TEST emanuela.canepa@unipd.it Biblioteca di psicologia Fabio Metelli Università degli Studi di Padova Materiale didattico: guida corso Casella della biblioteca

Dettagli

In questi ultimi due decenni lo studio psicologico della motivazione ad apprendere. e senso comune Pietro Boscolo*

In questi ultimi due decenni lo studio psicologico della motivazione ad apprendere. e senso comune Pietro Boscolo* Tre La motivazione paradigmi ad di apprendere scrittura tra Alberto ricerca Oliverio psicologica e senso comune Pietro Boscolo* Considerare il problema motivazionale unicamente in termini di demotivazione

Dettagli

Stadio della socializzazione, identità e immaginazione (3-6 anni) Dott.ssa Maria Cristina Theis

Stadio della socializzazione, identità e immaginazione (3-6 anni) Dott.ssa Maria Cristina Theis Stadio della socializzazione, identità e immaginazione (3-6 anni) Dott.ssa Maria Cristina Theis Obiettivo dell incontro - Descrivere la fase evolutiva del bambino (fase 3-6 anni). - Attivare un confronto

Dettagli

CURRICULUM VITAE. ROBERTA FADDA Ricercatrice in Psicologia dello Sviluppo Facoltà di Scienze della Formazione Università degli Studi di Cagliari

CURRICULUM VITAE. ROBERTA FADDA Ricercatrice in Psicologia dello Sviluppo Facoltà di Scienze della Formazione Università degli Studi di Cagliari CURRICULUM VITAE ROBERTA FADDA Ricercatrice in Psicologia dello Sviluppo Facoltà di Scienze della Formazione Università degli Studi di Cagliari Nazionalità Italiana Data di nascita 21 Gennaio 1975 Indirizzo

Dettagli

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI (Versione Abbreviata) Ultimo Aggiornamento: 24 Febbraio 2011 1 Posizioni Enrico Nardelli si è laureato nel 1983 in Ingegneria Elettronica (110/110 con lode) presso l

Dettagli

PROGRAMMA DI STUDIO. SALUTE in AUTOGESTIONE

PROGRAMMA DI STUDIO. SALUTE in AUTOGESTIONE PROGRAMMA DI STUDIO SALUTE in AUTOGESTIONE 2013 1 This project has been funded with support from the European Commission. Indice dei contenuti 1. DESTINATARI. 3 2. CARICO DI LAVORO.3 3. ento/insegnamento

Dettagli

EQUIPARAZIONI TRA LAUREE DI VECCHIO ORDINAMENTO, LAUREE SPECIALISTICHE E LAUREE MAGISTRALI

EQUIPARAZIONI TRA LAUREE DI VECCHIO ORDINAMENTO, LAUREE SPECIALISTICHE E LAUREE MAGISTRALI EQUIPARAZIONI TRA LAUREE DI VECCHIO ORDINAMENTO, LAUREE SPECIALISTICHE E LAUREE MAGISTRALI Ai fini della partecipazione ai pubblici concorsi: nei bandi che fanno riferimento all ordinamento previgente

Dettagli

CALENDARIO CORSI 2015

CALENDARIO CORSI 2015 SAFER, SMARTER, GREENER DNV GL - Business Assurance Segreteria Didattica Training Tel. +39 039 60564 - Fax +39 039 6058324 e-mail: training.italy@dnvgl.com www.dnvba.it/training BUSINESS ASSURANCE CALENDARIO

Dettagli

Recensione MIND TIME. IL FATTORE TEMPORALE NELLA COSCIENZA.

Recensione MIND TIME. IL FATTORE TEMPORALE NELLA COSCIENZA. Recensione MIND TIME. IL FATTORE TEMPORALE NELLA COSCIENZA. Raffello Cortina, Milano 2007 Benjamin Libet Il libro di Benjamin Libet ruota intorno alla problematica della relazione fra cervello ed esperienza

Dettagli

Per far sviluppare appieno la

Per far sviluppare appieno la 2008;25 (4): 30-32 30 Maria Benetton, Gian Domenico Giusti, Comitato Direttivo Aniarti Scrivere per una rivista. Suggerimenti per presentare un articolo scientifico Riassunto Obiettivo: il principale obiettivo

Dettagli

Cognitivismo clinico (2010) 7, 2, 124-141 COMPONENT PROCESS MODEL: UNA TEORIA DINAMICA DELL EMOZIONE Romy Greco Dottore di Ricerca, Esperta Psicologia Giuridica, specializzanda APC Riassunto Partendo da

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

Comparazione dello stress dei caregiver di pazienti affetti da Malattia di Alzheimer o Demenza Vascolare

Comparazione dello stress dei caregiver di pazienti affetti da Malattia di Alzheimer o Demenza Vascolare Comparazione dello stress dei caregiver di pazienti affetti da Malattia di Alzheimer o Demenza Vascolare Grazia D Onofrio 1, Daniele Sancarlo 1, Francesco Paris 1, Leandro Cascavilla 1, Giulia Paroni 1,

Dettagli

Enrico Fontana. L Health Technology Assessment applicato ai Sistemi informativi. Prefazione di Massimiliano Manzetti. Presentazione di Nicola Rosso

Enrico Fontana. L Health Technology Assessment applicato ai Sistemi informativi. Prefazione di Massimiliano Manzetti. Presentazione di Nicola Rosso A09 Enrico Fontana L Health Technology Assessment applicato ai Sistemi informativi Prefazione di Massimiliano Manzetti Presentazione di Nicola Rosso Copyright MMXV ARACNE editrice int.le S.r.l. www.aracneeditrice.it

Dettagli

Gli standard per la crescita staturo-ponderale dai 2 ai 18 anni

Gli standard per la crescita staturo-ponderale dai 2 ai 18 anni Cenƒsthesis... dalla Ricerca Gli standard per la crescita staturo-ponderale dai 2 ai 18 anni A. Luciano, G. Zoppi, F. Bressani I Cattedra di Pediatria Università di Verona 8 Più di 40.000 soggetti sono

Dettagli

p e r i l c u r r i c u l u m

p e r i l c u r r i c u l u m F o r m a t o e u r o p e o p e r i l c u r r i c u l u m v i t a e Informazioni personali Nome Indirizzo Ferraina Caterina Rosaria Località Feudotto compl. AZUR Vibo Valentia Telefono 0963.94428 328/2888930

Dettagli

Come si trova l Impact Factor di una rivista?

Come si trova l Impact Factor di una rivista? Journal Citation Report ovvero: Come si trova l Impact Factor di una rivista? a cura di Francesca De Rosa Biblioteca Dermatologica dell Istituto San Gallicano Indice: Che cos è l Impact Factor? Come si

Dettagli

UN AMBIENTE OPEN SOURCE PER LA GESTIONE DEL PODCASTING E UNA SUA APPLICAZIONE ALLA DIDATTICA

UN AMBIENTE OPEN SOURCE PER LA GESTIONE DEL PODCASTING E UNA SUA APPLICAZIONE ALLA DIDATTICA Alberto Betella, Marco Lazzari, "Un ambiente open source per la gestione del podcasting e una sua applicazione alla didattica", Didamatica 2007, Cesena, 10-12/5/2007 Abstract UN AMBIENTE OPEN SOURCE PER

Dettagli

La promozione dell attività fisica in Liguria, in Italia e nel mondo. Roberto Carloni Claudio Culotta

La promozione dell attività fisica in Liguria, in Italia e nel mondo. Roberto Carloni Claudio Culotta La promozione dell attività fisica in Liguria, in Italia e nel mondo Roberto Carloni Claudio Culotta Le politiche internazionali: l OMS World Declaration and Plan of Action on Nutrition Health for all

Dettagli

«Questo matrimonio s ha da fare»

«Questo matrimonio s ha da fare» «Questo matrimonio s ha da fare» Italiano e matematica nella scuola del terzo millennio Convegno 25 giugno 2015 Teatro di Locarno e Dipartimento formazione e apprendimento Contro i luoghi comuni Simone

Dettagli

Droga: ma il problema dov è?

Droga: ma il problema dov è? DROGA: MA IL PROBLEMA DOV È? 7 1 Droga: ma il problema dov è? 1.1 Un problema complesso È noto come il fenomeno dell uso e della diffusione di sostanze stupefacenti soprattutto nella fascia d età che tradizionalmente

Dettagli

GUIDA ALLA STESURA DEL LAVORO FINALE

GUIDA ALLA STESURA DEL LAVORO FINALE GUIDA ALLA STESURA DEL LAVORO FINALE STRUTTURA DELL ELABORATO Frontespizio In Appendice è riportato un facsimile di frontespizio. Indice La definizione dell INDICE costituisce il punto di partenza e non

Dettagli

nel mondo delle professioni e della salute

nel mondo delle professioni e della salute Una Aggiornamento storia che e si formazione rinnova nel mondo delle professioni e della salute una rete di professionisti, la forza dell esperienza, l impegno nell educazione, tecnologie che comunicano.

Dettagli

STUDI E RICERCHE DALLA DRUG ADDICTION AL BENESSERE DELL INDIVIDUO QUALE FENOMENO SOCIO-AMBIENTALE

STUDI E RICERCHE DALLA DRUG ADDICTION AL BENESSERE DELL INDIVIDUO QUALE FENOMENO SOCIO-AMBIENTALE STUDI E RICERCHE DALLA DRUG ADDICTION AL BENESSERE DELL INDIVIDUO QUALE FENOMENO SOCIO-AMBIENTALE di Giovanni Pieretti, Enzo Grossi Premessa Il tema della dipendenza è da tempo argomento d interesse a

Dettagli

Studio del manuale. Applicazioni internazionali del case management integrato: principi e pratica Conoscenza di base ed evoluzione futura Bibliografia

Studio del manuale. Applicazioni internazionali del case management integrato: principi e pratica Conoscenza di base ed evoluzione futura Bibliografia Indice Presentazione dell edizione originale Presentazione dell edizione italiana Prefazione Ringraziamenti Panoramica sulla diffusione del Metodo INTERMED La griglia INTERMED pediatrica per la valutazione

Dettagli

QuickTime e un decompressore TIFF (Non compresso) sono necessari per visualizzare quest'immagine.

QuickTime e un decompressore TIFF (Non compresso) sono necessari per visualizzare quest'immagine. 12 incontri con 482 insegnanti obiettivi: Fornire informazioni sui terremoti e sulla sequenza in corso Dettagli sulla sismicità, la pericolosità sismica e il rischio sismico i dell area Cosa fare per ridurre

Dettagli

Notizie generali sul Resilience Process Questionnaire

Notizie generali sul Resilience Process Questionnaire 12 Notizie generali sul Resilience Process Questionnaire Il modello teorico di riferimento Oltre ai modelli descritti da Fergus e Zimmerman (2005) esiste un quarto approccio che, partendo dall approccio

Dettagli

Web of Science SM QUICK REFERENCE GUIDE IN COSA CONSISTE WEB OF SCIENCE? General Search

Web of Science SM QUICK REFERENCE GUIDE IN COSA CONSISTE WEB OF SCIENCE? General Search T TMTMTt QUICK REFERENCE GUIDE Web of Science SM IN COSA CONSISTE WEB OF SCIENCE? Consente di effettuare ricerche in oltre 12.000 riviste e 148.000 atti di convegni nel campo delle scienze, delle scienze

Dettagli

3. Gestione dell età sui luoghi di lavoro

3. Gestione dell età sui luoghi di lavoro Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro Promuovere l invecchiamento attivo sul luogo di lavoro Prof. Juhani Ilmarinen, JIC Ltd, Centro di ricerca gerontologica dell Università di Jyväskylä,

Dettagli

a state of complete physical, men al , an social well ll-bei ng an not merely the absence of disease or infirmity

a state of complete physical, men al , an social well ll-bei ng an not merely the absence of disease or infirmity SALUTE: definizione Nel 1948, la World Health Assembly ha definito la salute come a state of complete physical, mental, and social well-being and not merely the absence of disease or infirmity. Nel1986

Dettagli

Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5

Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5 Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5 L'unico test che fornisce una valutazione accurata dell aggressività del cancro alla prostata Un prodotto di medicina prognostica per il cancro della prostata.

Dettagli

DICHIARAZIONE DI PRINCIPI INTERNAZIONALI DI CATALOGAZIONE. Introduzione

DICHIARAZIONE DI PRINCIPI INTERNAZIONALI DI CATALOGAZIONE. Introduzione DICHIARAZIONE DI PRINCIPI INTERNAZIONALI DI CATALOGAZIONE Introduzione La Dichiarazione di Principi comunemente nota come Principi di Parigi fu approvata dalla Conferenza internazionale sui principi di

Dettagli

VIOLENZA TRA GENITORI: UN TRAUMA PER L INFANZIA ANCORA SOTTOVALUTATO

VIOLENZA TRA GENITORI: UN TRAUMA PER L INFANZIA ANCORA SOTTOVALUTATO VIOLENZA TRA GENITORI: UN TRAUMA PER L INFANZIA ANCORA SOTTOVALUTATO Silvia Mazzoni 1, Brunella De Stefano 2 Introduzione Gli studi dei ricercatori e dei clinici sugli effetti della conflittualità dei

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

Ragazzi vietnamiti: (VIET L ANIMA HCM USSH) CLASSE 5 C: (21 TORTELLINI) 1. Trần Yến Ngọc 2. Nguyễn Ngọc Bách Châu AUTORI PROGETTO:

Ragazzi vietnamiti: (VIET L ANIMA HCM USSH) CLASSE 5 C: (21 TORTELLINI) 1. Trần Yến Ngọc 2. Nguyễn Ngọc Bách Châu AUTORI PROGETTO: Due mondi, due culture, due storie che si incontrano per dare vita a qualcosa di unico: la scoperta di ciò che ci rende unici ma fratelli. Per andare insieme verso EXPO 2015 Tutt altra storia Il viaggio

Dettagli

La Carta di Ottawa per la Promozione della Salute

La Carta di Ottawa per la Promozione della Salute La Carta di Ottawa per la Promozione della Salute The Ottawa Charter for Health Promotion 1 Conferenza Internazionale sulla promozione della salute 17-21 novembre 1986 Ottawa, Ontario, Canada La 1 Conferenza

Dettagli

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli

Cos è un analisi genetica (test genetico)?

Cos è un analisi genetica (test genetico)? 12 Cos è un analisi genetica (test genetico)? Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra Luglio 2008 Questo lavoro è sponsorizzato dal Consorzio EU-FP6 EuroGentest,

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

Le ragioni del diritto alla Lingua dei Segni

Le ragioni del diritto alla Lingua dei Segni Sara Trovato Università degli Studi di Milano Bicocca Le ragioni del diritto alla Lingua dei Segni 1 Voglio cominciare raccontando una storia, quella di una donna, che si chiama Leyla Zana 1. Leyla Zana

Dettagli

I laureati magistrali in Scienze Statistiche

I laureati magistrali in Scienze Statistiche http://www.safs.unifi.it I laureati magistrali in Scienze Statistiche I nostri testimonial Nota: la Laurea Magistrale in Statistica, Scienze Attuariali e Finanziarie è stata attivata nell a.a. 2012/2013

Dettagli

Adult Literacy and Life skills (ALL) - Competenze della popolazione adulta e abilità per la vita

Adult Literacy and Life skills (ALL) - Competenze della popolazione adulta e abilità per la vita Adult Literacy and Life skills (ALL) - Competenze della popolazione adulta e abilità per la vita 1 di Vittoria Gallina - INVALSI A conclusione dell ultimo round della indagine IALS (International Adult

Dettagli

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA . LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA Gruppo di esperti costituito presso l Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione (INRAN)

Dettagli

PROGETTO PER LA PREVENZIONE DEL MALTRATTAMENTO E ABUSO. UNA STRATEGIA BASATA SULLA TEORIA DELL ATTACCAMENTO. UONPIA Varese, Busto A.

PROGETTO PER LA PREVENZIONE DEL MALTRATTAMENTO E ABUSO. UNA STRATEGIA BASATA SULLA TEORIA DELL ATTACCAMENTO. UONPIA Varese, Busto A. PROGETTO PER LA PREVENZIONE DEL MALTRATTAMENTO E ABUSO. UNA STRATEGIA BASATA SULLA TEORIA DELL ATTACCAMENTO UONPIA Varese, Busto A., Gallarate Mancanza di un sistema di monitoraggio nazionale Nel 201110.985

Dettagli

Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE. v. 1.6. 16 giugno 2014

Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE. v. 1.6. 16 giugno 2014 Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE v. 1.6 16 giugno 2014 Indice Indice...2 1. Introduzione...3 1.1 Il debito informativo del Co.Ge.A.P.S....3 1.2 Il debito informativo regionale...3

Dettagli

Un appello globale ai Leaders del G8 e gli altri donatori per far fronte alle sfide connesse alla salute materno infantile.

Un appello globale ai Leaders del G8 e gli altri donatori per far fronte alle sfide connesse alla salute materno infantile. Un appello globale ai Leaders del G8 e gli altri donatori per far fronte alle sfide connesse alla salute materno infantile Aprile 2008 1 Un appello globale ai Leaders del G8 e gli altri donatori per far

Dettagli

OTHOCA Istituto Tecnico Industriale Statale - Liceo Scientifico Tecnologico Oristano ELENCO LIBRI IN ADOZIONE A.S. 2011-2012

OTHOCA Istituto Tecnico Industriale Statale - Liceo Scientifico Tecnologico Oristano ELENCO LIBRI IN ADOZIONE A.S. 2011-2012 CORSO : (4) SETT.TEC - IND. MECCANICA, MECCATRONICA E ENERGIA (NO/IT05) CLASSE : 1AMME OTHOCA TECNOLOGIA E DISEGNO 9788835027881 ANDREANI FERNANDA DADDA CLARA LANDORNO SANDRO TECNOLOGIA & GRAFICA VOLUME

Dettagli

Prosegue il percorso di riflessione

Prosegue il percorso di riflessione strategie WEB MARKETING. Strategie di Customer Journey per la creazione di valore Il viaggio del consumatore in rete Come le aziende possono calarsi nell esperienza multicanale del cliente per costruire

Dettagli

Guida per Auto Valutazione Secondo l EFQM GUIDA PER L APPLICAZIONE IONE DELLA METODOLOGIA DI AUTO VALUTAZIONE EFQM NEL PARTENARIATO

Guida per Auto Valutazione Secondo l EFQM GUIDA PER L APPLICAZIONE IONE DELLA METODOLOGIA DI AUTO VALUTAZIONE EFQM NEL PARTENARIATO GUIDA PER L APPLICAZIONE IONE DELLA METODOLOGIA DI AUTO VALUTAZIONE EFQM NEL PARTENARIATO 1 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. LA METODOLOGIA EFQM E IL QUESTIONARIO DI AUTO VALUTAZIONE... 4 3. LA METODOLOGIA

Dettagli

Progettare Qualità di Vita nell ambito delle Disabilità Intellettive ed Evolutive:

Progettare Qualità di Vita nell ambito delle Disabilità Intellettive ed Evolutive: Progettare Qualità di Vita nell ambito delle Disabilità Intellettive ed Evolutive: Dai diritti alla costruzione di un sistema di sostegni orientato al miglioramento della Qualità di Vita A cura di: Luigi

Dettagli