Pacchetto «Unione dell energia»

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Pacchetto «Unione dell energia»"

Transcript

1 Pacchetto «Unione dell energia» Audizione Eni 14 maggio 015 eni.com

2 Energy Union: i 5 pilastri 1 Focus della presentazione Efficienza energetica DOMANDA ENERGETICA E ENERGY MIX Decarbonizzazione ENERGY UNION 3 4 Sicurezza energetica Integrazione dei mercati dell energia MODELLO DI MERCATO DELL ENERGIA 5 Ricerca, innovazione e competitività Necessità di affrontare i temi dell Energy Union in una logica «integrata»

3 DOMANDA ENERGETICA E ENERGY MIX Efficienza energetica Evoluzione del quadro normativo Consumi primari vs. PIL* 008 Pacchetto UE energia e clima: definizione del target di riduzione consumo del 0% al Nuova strategia UE al 030: obiettivo di riduzione consumo del 7% a livello UE Mtoe Consumo energetico primario Mld euro 015 La Commissione inserisce l efficienza energetica tra i 5 pilastri dell Energy Union. Revisione della direttiva prevista entro la fine dell anno La strategia UE sul risparmio energetico è consolidata e di lungo termine e ha già permesso all UE di raggiungere importanti risultati (circa il 15% rispetto all obiettivo del 0%) *Fonte Eurostat; proiezioni del consumo energetico primario sulla base delle raggiungimento del target 0%; proiezioni PIL sulla base di un tasso di crescita dell 1,5% 3

4 Energy mix Riduzione delle emissioni al 030 DOMANDA ENERGETICA E ENERGY MIX Emissioni GHG EU8+3 e obiettivi 030 Obiettivo riduzione GHG % % Mt 341-0% -9% -44% ETS Obiettivo della Commissione di «quasi» dimezzare le emissioni nel settore Power al 030: diventa chiave definire l energy mix più appropriato, minimizzando i costi per il sistema e massimizzandone l efficienza Fonte: Database EEA (European Environment Agency); EC, A Roadmap for moving to a competitive low carbon economy in 050,

5 Energy mix Le emissioni del settore power DOMANDA ENERGETICA E ENERGY MIX Emissioni settore power EU Mt CO Il carbone rappresenta ca. l 80% delle emissioni del settore power in Europa Altri Gas Carbone Totale emissioni 013 Una riduzione significativa della generazione da carbone, accompagnata da uno sviluppo importante delle rinnovabili e da una crescita moderata del gas, sembra essere l unica strada per il raggiungimento degli obiettivi della Commissione al 030 5

6 Energy mix La rinascita del carbone in Europa DOMANDA ENERGETICA E ENERGY MIX 3. Riduzione dei prezzi del carbone e basso livello del prezzo della CO Prezzo del carbone ($/ton) giu-08 giu-09 giu-10 giu-11 giu-1 giu-13 giu Prezzo della CO( /ton) 30 Attuale vs obiettivo 00* 0 giu-08 giu-09 giu-10 giu-11 giu-1 giu-13 giu-14 EXPORT DI CARBONE LOW COST E MINORI COSTI AMBIENTALI PER FALLIMENTO DELLE POLITICHE (SISTEMA ETS) MINOR DOMANDA DI CARBONE 4. Cambiamenti nell energy mix. Crollo dei prezzi gas USA Prezzo Henry Hub ($/mmbtu) RIVOLUZIONE SHALE GAS +7% 013 vs. 010 Gas Carbone -34% 1. Boom della produzione di shale gas 5. Emissioni CO termoelettrico in aumento Produzione USA shale gas (tcf) 11,4 Fattore di emissione nella generazione termoelettrica 1,0, Aumento delle emissioni di CO senza considerare il sussidio annuale alle rinnovabili Fonti: Analisi dei broker e di analisti, EIA * Prezzo derivante da elaborazioni CE Scenari Primes giugno 008 6

7 Energy mix Possibili scenari al 030 DOMANDA ENERGETICA E ENERGY MIX L obiettivo di riduzione delle emissioni Ipotesi sviluppi mix di generazione 013 vs 030 Mt CO 1170 Riduzione non pienamente raggiungibile a quadro regolatorio vigente (gap da colmare di ca. 150 Mt) 660 Carbone Gas Rinnovabili Nucleare Altro SCENARIO 1 SCENARIO 4% 1% 1% 7% 3% 3% % 4% 45% EPS 16% 6% 17% 17% 1% 10% Totale emissioni 013 Riduzione richiesta Obiettivo (Eurostat) 030 Policy vigenti 030 con introduzione EPS Il quadro regolatorio vigente (ETS + IED*) non appare in grado di garantire la riduzione necessaria a raggiungere il target 030 L introduzione di un Emissions Performance Standard** costituirebbe il modo più efficiente per il raggiungimento dei target Disponibilità adeguata di capacità flessibile a supporto delle rinnovabili Elevata utilizzazione degli asset esistenti * Industrial Emissions Directive ** Soglia ipotizzata a kgco/mwh 7

8 Il modello di mercato: gas naturale Cosa deve fare l Europa MODELLO DI MERCATO DELL ENERGIA Dati in mld mc Domanda ~470 Produzione interna ~160 Capacità import ~655 - Via Pipeline ~465 -Via LNG ~190 Stoccaggi ~90 40 bcm capacità via pipe dalla Russia Tasso di utilizzo medio GNL: ca. % Terminali GNL EUROPA OCCIDENTALE Negli ultimi anni, elevati investimenti nella diversificazione degli approvvigionamenti Capacità di stoccaggio sviluppata ma problemi di riempimento Mercati ancora non perfettamente integrati EUROPA ORIENTALE Molteplici paesi ancora «mono-fornitore» Stoccaggi non sempre sufficientemente sviluppati Scarse connessioni tra diversi mercati (in alcuni casi, mercati isolati) a) Ulteriore diversificazione degli approvvigionamenti, in particolare per i paesi dell est b) Riempimento degli stoccaggi c) Ottimizzazione delle infrastrutture esistenti in ottica di integrazione Fonti: dati Europa su base Eurogas (domanda e produzione 013, GSE (stoccaggi) ed elaborazione eni (import) Note: dati preliminari domanda EU bcm 8

9 Il modello di mercato: gas naturale a) La diversificazione MODELLO DI MERCATO DELL ENERGIA Nord Africa: grande potenziale, cruciale non perderlo Algeria Terminali GNL Pipeline Tasso di utilizzo GNL Flussi via GNL Capacità rigassificazione ~% 4 ~190 Elevata capacità di import, ma con bassi tassi di utilizzo (flussi determinati da dinamiche di prezzo mondiali - Asia vs EU) Produzione mld mc Egitto 3 mld mc Non-power Power 4 3 GNL: sfruttamento delle infrastrutture esistenti in ottica di «garanzia» della sicurezza del sistema a prezzi internaz. Produzione domestica: maggior sfruttamento delle risorse interne Produzione ~0 mld mc -0 mld mc Turkish Stream Non-power TAP TANAP Power Riduzione progressiva dell export legata a crescita dei consumi interni/riduzione produzione NORD AFRICA 1 Nuove fonti (es. gas azero)/ rotte (per ridurre il rischio transito) Fonti: dati GNL su base Eurogas (flussi 013) ed elaborazione eni (import), stime Nord Africa su base Wood Mackenzie 9

10 Il modello di mercato: gas naturale b) Gli stoccaggi MODELLO DI MERCATO DELL ENERGIA Trend di riempimento degli stoccaggi Valore commerciale dello stoccaggio significativamente ridotto per effetto della contrazione dello differenziale prezzo gas estate-inverno 1 Minore utilizzo delle infrastrutture in un contesto di crescente bisogno di sicurezza per i sistemi 95,4% 1 90,8% 86,5% 94,4% Diversi approcci da parte degli Stati Membri in risposta alla riduzione dell utilizzo della capacità di stoccaggio: Introduzione di obblighi di riempimento Modello di mercato basato su aste L Italia ha sviluppato un modello di allocazione delle capacità basato su regole di mercato che ha consentito il pieno riempimento dei siti nazionali: opportunità di esportarlo anche in altri paesi europei Fonti: GSE: Actual Fill levels gas storages (%) EU 8 10

11 Il modello di mercato: gas naturale c) L integrazione dei mercati MODELLO DI MERCATO DELL ENERGIA Interconnessioni essenziali per ottimizzare le infrastrutture esistenti e completare il mercato unico UE 1 Trasporto del gas nordafricano/area Caspio verso altri paesi europei REVERSE FLOW ITALIA NORD EUROPA Utilizzo degli impianti GNL iberici per rifornire anche il resto dell Europa 1 INTEGRAZIONE MERCATI EUROPEI Ottimizzazione dell utilizzo degli stoccaggi a livello europeo 4 INTERCONNESSIONE SPAGNA FRANCIA STOCCAGGI E INTERCON. NELL EST EUROPA Miglioramento della sicurezza degli approvvigionamenti nell area Realizzazione dei progetti con processi chiari e tempistiche certe (Rafforzamento coordinamento autorità nazionali) Necessario che i costi legati allo sviluppo delle infrastrutture siano correttamente allocati tra i sistemi che ne beneficiano, indipendentemente da dove vengono realizzati (es. costi per lo sviluppo dell hub italiano) 11

12 Conclusioni L obiettivo europeo di decarbonizzazione richiede una trasformazione profonda dei mercati Lo sviluppo delle interconnessioni è essenziale per il completamento del mercato interno dell energia l Unione europea deve seguire l esempio italiano nella diversificazione delle fonti e delle rotte d'approvvigionamento. 1

Audizione Leonardo Bellodi. Responsabile Rapporti Istituzionali Senato X Commissione Industria, Commercio e Turismo Roma, 12 Ottobre 2011

Audizione Leonardo Bellodi. Responsabile Rapporti Istituzionali Senato X Commissione Industria, Commercio e Turismo Roma, 12 Ottobre 2011 Audizione Leonardo Bellodi Responsabile Rapporti Istituzionali Senato X Commissione Industria, Commercio e Turismo Roma, 12 Ottobre 2011 Il Piano Energetico Nazionale L input comunitario UNIONE EUROPEA

Dettagli

Prospettiveper ilmercatodel gas

Prospettiveper ilmercatodel gas Prospettiveper ilmercatodel gas in Europa Riccardo Pasetto CH4 L industria del gas: tendenze e prospettive Bologna 22 ottobre 2014 Il contestopolitico-economico Scenario altamente instabile a causa di:

Dettagli

Report sul gas naturale

Report sul gas naturale Report sul gas naturale A) Focus Energia B) Produzione Gas Naturale C) Consumo Gas Naturale D) Riserve Gas Naturale E) Il Commercio Mondiale di Gas Naturale F) I prezzi G) Il Nord America H) L Europa I)

Dettagli

Pacchetto "Unione dell'energia"

Pacchetto Unione dell'energia Pacchetto "Unione dell'energia" Carlo Malacarne Amministratore Delegato Snam S.p.A. Senato della Repubblica, Audizione congiunta 10^ Commissione Industria e 13^ Commissione Ambiente Roma, 6 maggio 2015

Dettagli

Indagine conoscitiva sulla Strategia Energetica Nazionale Audizione Enel presso la 10ª Commissione Industria del Senato. Roma, 03 Ottobre 2012

Indagine conoscitiva sulla Strategia Energetica Nazionale Audizione Enel presso la 10ª Commissione Industria del Senato. Roma, 03 Ottobre 2012 Indagine conoscitiva sulla Strategia Energetica Nazionale Audizione Enel presso la 10ª Commissione Industria del Senato Roma, 03 Ottobre 2012 A oltre 20 anni dall ultimo Piano Energetico Nazionale 1987

Dettagli

Il mercato del gas in Italia: competitivitàe sicurezza dell approvvigionamento

Il mercato del gas in Italia: competitivitàe sicurezza dell approvvigionamento Il mercato del gas in Italia: competitivitàe sicurezza dell approvvigionamento Hannelore Rocchio Resp. Affari Regolatori, Strategie Legislative e Rapporti con Authority 9Marzo 2012 eni.com Agenda Il mercato

Dettagli

Dentro i prezzi dell energia elettrica in Italia. Crescita libera senza limite?

Dentro i prezzi dell energia elettrica in Italia. Crescita libera senza limite? The Adam Smith Society Milano, Hotel dei Cavalieri Dentro i prezzi dell energia elettrica in Italia. Crescita libera senza limite? 22 Settembre 2011 Il dilemma del mix 1.1 La rivoluzione del gas non convenzionale

Dettagli

Benefici sui cambiamenti climatici, l efficienza energetica e le emissioni

Benefici sui cambiamenti climatici, l efficienza energetica e le emissioni Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Conto termico e titoli di efficienza energetica per le biomasse Benefici sui cambiamenti climatici, l efficienza energetica e le emissioni

Dettagli

Realizzare l Unione Energetica europea. Proposte e raccomandazioni di policy per dare energia alla competitività dell Europa

Realizzare l Unione Energetica europea. Proposte e raccomandazioni di policy per dare energia alla competitività dell Europa Realizzare l Unione Energetica europea Proposte e raccomandazioni di policy per dare energia alla competitività dell Europa Mappa concettuale della Ricerca Contesto di riferimento : un elemento chiave

Dettagli

Strategia Energetica Nazionale: per un energia più competitiva e sostenibile

Strategia Energetica Nazionale: per un energia più competitiva e sostenibile Strategia Energetica Nazionale: per un energia più competitiva e sostenibile Elementi chiave del documento di Strategia Energetica Nazionale Marzo 2013 Agenda Sintesi obiettivi, priorità e risultati attesi

Dettagli

Forum ABI, Roma 17 giugno 2011 Green Energy: rinnovare il credito alle energie rinnovabili. Massimo Beccarello Direttore Energia Confindustria

Forum ABI, Roma 17 giugno 2011 Green Energy: rinnovare il credito alle energie rinnovabili. Massimo Beccarello Direttore Energia Confindustria Forum ABI, Roma 17 giugno 2011 Green Energy: rinnovare il credito alle energie rinnovabili Massimo Beccarello Direttore Energia Confindustria Dipendenza dalle fonti primarie in Italia e in Europa Rapporto

Dettagli

Pacchetto Unione dell Energia

Pacchetto Unione dell Energia Pacchetto Unione dell Energia Audizione presso le Commissioni riunite del Senato 10ª (Attività produttive, commercio e turismo) e 13ª (Territorio, ambiente, beni ambientali) Aldo Chiarini Amministratore

Dettagli

Energie Rinnovabili ed Efficienza energetica

Energie Rinnovabili ed Efficienza energetica Energie Rinnovabili ed Efficienza energetica AGENZIA PER LA DIFFUSIONE DELLE TECNOLOGIE PER L INNOVAZIONE Fondazione Silvio Tronchetti Provera Milano, 20 giugno 2011 Prof. Massimo Beccarello Facoltà di

Dettagli

Indagine conoscitiva sulla strategia energetica nazionale e sulle principali problematiche in materia di energia

Indagine conoscitiva sulla strategia energetica nazionale e sulle principali problematiche in materia di energia Indagine conoscitiva sulla strategia energetica nazionale e sulle principali problematiche in materia di energia Audizione di GDF SUEZ Energia Italia presso la X Commissione Attività Produttive, Commercio

Dettagli

Indagine conoscitiva sui prezzi dell energia elettrica e del gas come fattore strategico per la crescita del sistema produttivo del paese

Indagine conoscitiva sui prezzi dell energia elettrica e del gas come fattore strategico per la crescita del sistema produttivo del paese Indagine conoscitiva sui prezzi dell energia elettrica e del gas come fattore strategico per la crescita del sistema produttivo del paese Audizione presso la 10 a Commissione permanente (Industria, commercio,

Dettagli

COMMISSIONI RIUNITE 10ª (Industria, commercio, turismo) E 13ª (Territorio, ambiente, beni ambientali) Senato della Repubblica

COMMISSIONI RIUNITE 10ª (Industria, commercio, turismo) E 13ª (Territorio, ambiente, beni ambientali) Senato della Repubblica COMMISSIONI RIUNITE 10ª (Industria, commercio, turismo) E 13ª (Territorio, ambiente, beni ambientali) Senato della Repubblica 23 aprile 2015 Esame congiunto degli Atti comunitari nn. 60, 61 e 62 A cura

Dettagli

Gas e infrastrutture: scenari e prospettive

Gas e infrastrutture: scenari e prospettive Gas e infrastrutture: scenari e prospettive Alessandro Blasi Valeria Boi Francisco Goncalves Matteo Magaldi Francesca Zucchini Abstract : Fino ad ora il fabbisogno energetico mondiale è stato soddisfatto

Dettagli

Domanda ed offerta di gas naturale in Italia alla vigilia del nuovo anno termico: quali prospettive per un inverno al caldo?

Domanda ed offerta di gas naturale in Italia alla vigilia del nuovo anno termico: quali prospettive per un inverno al caldo? Domanda ed offerta di gas naturale in Italia alla vigilia del nuovo anno termico: quali prospettive per un inverno al caldo? Massimo Gallanti Sommario Scenario europeo La situazione in Italia Le previsioni

Dettagli

Ing. Carlo Malacarne, Amministratore Delegato Snam

Ing. Carlo Malacarne, Amministratore Delegato Snam Ing. Carlo Malacarne, Amministratore Delegato Snam Senato della Repubblica, X Commissione industria, commercio e turismo Indagine conoscitiva sui prezzi di energia elettrica e gas come fattore strategico

Dettagli

Le prospettive del gas in Europa nel medio termine

Le prospettive del gas in Europa nel medio termine Le prospettive del gas in Europa nel medio termine Claudia Squeglia G&P Market Scenarios and Long Term Strategic Options Vice President Milano, 26 giugno 2012 eni.com Evoluzione della domanda di gas in

Dettagli

La strada maestra per un Europa elettrica: fonti rinnovabili, smart grid ed efficienza energetica

La strada maestra per un Europa elettrica: fonti rinnovabili, smart grid ed efficienza energetica La strada maestra per un Europa elettrica: fonti rinnovabili, smart grid ed efficienza energetica Daniele Agostini Responsabile Regolamentazione wholesale markets, fonti rinnovabili ed efficienza energetica

Dettagli

Edison. Cambia l energia.

Edison. Cambia l energia. Edison Trading Ricavi di Vendita mln di euro Potenza installata* Gw Quota di produzione energia elettrica su tot. Italia Vendite energia elettrica Italia twh 8.867 12,3 15% 60,4 Vendite idrocarburi italia

Dettagli

Il Progetto ITGI Il Corridoio Gas tra Turchia, Grecia e Italia

Il Progetto ITGI Il Corridoio Gas tra Turchia, Grecia e Italia REPUBBLICA ITALIANA REPUBBLICA GRECA REPUBBLICA TURCA Il Progetto ITGI Il Corridoio Gas tra Turchia, Grecia e Italia Roma, 26 Luglio 2007 Umberto Quadrino, CEO, Edison 1 Bilancio domanda e offerta di gas

Dettagli

PROPOSTA DI REGOLAMENTO DEL PARLAMENTO E DEL CONSIGLIO LINEE GUIDA TEN E (REVISIONE DEC. 1364/2006/EC) IL PUNTO DI VISTA EDISON

PROPOSTA DI REGOLAMENTO DEL PARLAMENTO E DEL CONSIGLIO LINEE GUIDA TEN E (REVISIONE DEC. 1364/2006/EC) IL PUNTO DI VISTA EDISON PROPOSTA DI REGOLAMENTO DEL PARLAMENTO E DEL CONSIGLIO LINEE GUIDA TEN E (REVISIONE DEC. 1364/2006/EC) IL PUNTO DI VISTA EDISON Senato della Repubblica X Commissione Mercoledì 21 marzo 2012 Marco Margheri

Dettagli

Gli impatti del gas non convenzionale attuali ed attesi sul mercato mondiale ed europeo

Gli impatti del gas non convenzionale attuali ed attesi sul mercato mondiale ed europeo Gli impatti del gas non convenzionale attuali ed attesi sul mercato mondiale ed europeo 2 marzo 2011 Edgardo Curcio Presidente AIEE Overview Introduzione Parte I: La situazione attuale del mercato del

Dettagli

Fonti energetiche e strategie per la sicurezza

Fonti energetiche e strategie per la sicurezza Fonti energetiche e strategie per la sicurezza 1 Petrolio 2 3 4 5 Rapporto Prezzo/Riserve Prezzo di estrazione a tecnologia A $90,00 3 milioni di barili $60,00 2 milioni di barili $30,00 $0,00 100m 200m

Dettagli

L ENERGIA E IL FUTURO: IL FUTURO DELL ENERGIA

L ENERGIA E IL FUTURO: IL FUTURO DELL ENERGIA L ENERGIA E IL FUTURO: IL FUTURO DELL ENERGIA Prospettive di sviluppo delle energie rinnovabili per la produzione di energia elettrica. Opportunità per il sistema industriale nazionale. Intervento di Annalisa

Dettagli

Il ruolo del GNL (Gas Naturale Liquido) nella Strategia Energetica Nazionale

Il ruolo del GNL (Gas Naturale Liquido) nella Strategia Energetica Nazionale Il ruolo del GNL (Gas Naturale Liquido) nella Strategia Energetica Nazionale Dr. Giovanni Perrella Ministero dello sviluppo economico Segreteria tecnica del Dipartimento per l energia GREEN SHIPPING SUMMIT

Dettagli

ENERGIA E SOSTENIBILITÀ

ENERGIA E SOSTENIBILITÀ LE PROPOSTE DI CONFINDUSTRIA L elevato costo dell energia penalizza la competitività e riduce il potere d acquisto delle famiglie, sottraendo risorse allo sviluppo di nuove attività e agli investimenti.

Dettagli

AUDIZIONE. MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO Federica Guidi. X Commissione del Senato - X Commissione della Camera. Roma, 27 marzo 2014

AUDIZIONE. MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO Federica Guidi. X Commissione del Senato - X Commissione della Camera. Roma, 27 marzo 2014 AUDIZIONE MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO Federica Guidi X Commissione del Senato - X Commissione della Camera Roma, 27 marzo 2014 CICLO ECONOMICO IN MIGLIORAMENTO 2 CICLO ECONOMICO IN MIGLIORAMENTO

Dettagli

ENEL : PRESENTATO IL PIANO STRATEGICO 2015 2019

ENEL : PRESENTATO IL PIANO STRATEGICO 2015 2019 ENEL : PRESENTATO IL PIANO STRATEGICO 2015 2019 Si prevede che efficienza operativa e crescita industriale possano produrre un robusto incremento dell Ebitda e generazione di cassa, a sostegno della crescita

Dettagli

Obiettivi e Strumenti

Obiettivi e Strumenti Libro verde sul quadro al 2030 per le politiche energetiche e climatiche Consultazione pubblica del Ministero dello Sviluppo Economico Risposte Confindustria Confindustria considera il tema affrontato

Dettagli

SCENARI DI EMISSIONE DI GAS SERRA NELLE COMUNICAZIONI NAZIONALI. Roma, 22 aprile 2010. Mario Contaldi

SCENARI DI EMISSIONE DI GAS SERRA NELLE COMUNICAZIONI NAZIONALI. Roma, 22 aprile 2010. Mario Contaldi SCENARI DI EMISSIONE DI GAS SERRA NELLE COMUNICAZIONI NAZIONALI Roma, 22 aprile 2010 Mario Contaldi ISPRA (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale) Dip. AMB, servizio Monitoraggio

Dettagli

Sistema elettrico italiano e scenari energetici futuri

Sistema elettrico italiano e scenari energetici futuri Sistema elettrico italiano e scenari energetici futuri Gianfilippo Mancini Divisione Generazione, Energy Management e Mercato Italia Convegno Assocarboni 28 marzo 2014 Evoluzione domanda e parco Italia

Dettagli

HERA e l approvvigionamento GAS

HERA e l approvvigionamento GAS HERA e l approvvigionamento GAS Bologna, 13 dicembre 2010 1 Il Mercato del Gas in Italia: Dinamiche Industriali La filiera del Gas E&P IMPORT/ TRADING STOCCAGGIO TRASPORTO DISTRIBUZIONE VENDITA Capacità

Dettagli

Il gas naturale i rigassificatori la politica energetica. Livorno, 29 marzo 2008 Comitato contro il rigassificatore offshore

Il gas naturale i rigassificatori la politica energetica. Livorno, 29 marzo 2008 Comitato contro il rigassificatore offshore Il gas naturale i rigassificatori la politica energetica Livorno, 29 marzo 2008 Comitato contro il rigassificatore offshore 1 Sono utilizzati non pareri di ambientalisti ma documenti di: Autorità come:

Dettagli

«TEMPO» DI FIDUCIA NELL ENERGIA NONOSTANTE TUTTO!

«TEMPO» DI FIDUCIA NELL ENERGIA NONOSTANTE TUTTO! «TEMPO» DI FIDUCIA NELL ENERGIA NONOSTANTE TUTTO! Edgardo Curcio Presidente onorario, AIEE Milano, 2 luglio 2014 «Shale Gas: una sfida per l Europa per mantenere competitiva la filiera chimica» e 4 Workshop

Dettagli

Enti Locali Resilienti: La normativa UE 20-20-20 e Roadmap 2050. Elaborazione a cura di: Piero Pelizzaro Kyoto Club 1

Enti Locali Resilienti: La normativa UE 20-20-20 e Roadmap 2050. Elaborazione a cura di: Piero Pelizzaro Kyoto Club 1 Enti Locali Resilienti: La normativa UE 20-20-20 e Roadmap 2050 Elaborazione a cura di: Piero Pelizzaro Kyoto Club 1 Negli ultimi anni diversi comuni hanno sperimentato attività volte alla riduzione delle

Dettagli

Rapporto Ice 2009-2010. L Italia nell economia internazionale. 2007 2008 2009 (1) quota Var % 2008/2009

Rapporto Ice 2009-2010. L Italia nell economia internazionale. 2007 2008 2009 (1) quota Var % 2008/2009 234 contributi L Italia nei mercati internazionali dell energia: effetti della crisi e strategie delle imprese nazionali di Matteo Verda * La crisi e i mercati dell energia La contrazione dell economia

Dettagli

ATTO COMUNITARIO COM (2011) 658 IN MATERIA INFRASTRUTTURE

ATTO COMUNITARIO COM (2011) 658 IN MATERIA INFRASTRUTTURE ATTO COMUNITARIO COM (2011) 658 IN MATERIA INFRASTRUTTURE ENERGETICHE TRANSEUROPEE Audizione presso la 10ª Commissione Industria del Senato Claudio Moscardini Managing Director Gas & Power Roma, 21 Marzo

Dettagli

Audizione X Commissione Senato sulla Strategia Energetica Nazionale. Roma, 10 ottobre 2012.

Audizione X Commissione Senato sulla Strategia Energetica Nazionale. Roma, 10 ottobre 2012. Audizione X Commissione Senato sulla Strategia Energetica Nazionale. Roma, 10 ottobre 2012. Intervento di Bruno Lescoeur, Amministratore Delegato, Edison Nella prima occasione in cui ho parlato a questa

Dettagli

Verso una Unione dell'energia. Giulio Volpi Direzione Generale Energia Commissione Europea

Verso una Unione dell'energia. Giulio Volpi Direzione Generale Energia Commissione Europea Verso una Unione dell'energia Giulio Volpi Direzione Generale Energia Commissione Europea 1 Source: IEA UE: maggiore importatore di energia al mondo Bolletta energetica : ~400 miliardi di euro 100 80 60

Dettagli

Gli scenari energetici globali

Gli scenari energetici globali Università degli studi di Milano Gli scenari energetici globali Prof. Marzio Galeotti, Ph.D. Università degli Studi di Milano, IEFE-Bocconi, lavoce.info marzio.galeotti@unibocconi.it Fondazione Silvio

Dettagli

Il gas nel Mediterraneo

Il gas nel Mediterraneo Il gas nel Mediterraneo Prof. Valeria Termini Componente Autorità per l energia elettrica e il gas Forum L Italia hub euromediterranneo del gas naturale: politiche, infrastrutture, collaborazioni europee

Dettagli

Federica Guidi. Spunti per l intervento di. Presentazione del World Energy Outlook ENI. Ministro dello Sviluppo Economico. World Energy Otlook 2014

Federica Guidi. Spunti per l intervento di. Presentazione del World Energy Outlook ENI. Ministro dello Sviluppo Economico. World Energy Otlook 2014 Spunti per l intervento di Federica Guidi Ministro dello Sviluppo Economico Presentazione del World Energy Outlook ENI 1 Vorrei innanzitutto salutare e ringraziare l Agenzia Internazionale per l Energia

Dettagli

Atlante Statistico dell Energia. RIE per AGI

Atlante Statistico dell Energia. RIE per AGI Atlante Statistico dell Energia RIE per AGI Settembre 215 ENERGIA E AMBIENTE 14 Emissioni totali di CO2 principali nei paesi Europei 12 1 mln tonn. 8 6 4 2 199 1992 1994 1996 1998 2 22 24 26 28 21 212

Dettagli

TAP Trans Adriatic Pipeline

TAP Trans Adriatic Pipeline TAP Trans Adriatic Pipeline Giampaolo Russo AD TAP Italia Audizione nell ambito dell esame congiunto del Pacchetto Unione dell energia Senato della Repubblica 10ª Commissione «Industria, commercio, turismo»

Dettagli

Il documento di consultazione per la Strategia energetica nazionale sul GNL e le osservazioni pervenute

Il documento di consultazione per la Strategia energetica nazionale sul GNL e le osservazioni pervenute Il documento di consultazione per la Strategia energetica nazionale sul GNL e le osservazioni pervenute Ministero dello sviluppo economico Giovanni Perrella Oil & non oil 2015 GNL e riduzione dell impatto

Dettagli

Un passo avanti e due indietro: il settore termoelettrico nel sistema EU ETS

Un passo avanti e due indietro: il settore termoelettrico nel sistema EU ETS Un passo avanti e due indietro: il settore termoelettrico nel sistema EU ETS Milano, 28-02-06 www.kyototarget.org Per approfondimenti: Davide Zanoni, zanoni@avanzi.org Tel. 02-36518110 Cell 333 4963144

Dettagli

Gas Naturale Il mercato del gas naturale in Italia: lo sviluppo delle infrastrutture nel contesto europeo

Gas Naturale Il mercato del gas naturale in Italia: lo sviluppo delle infrastrutture nel contesto europeo Gas Naturale Il mercato del gas naturale in Italia: lo sviluppo delle infrastrutture nel contesto europeo Marzo 2013 Cassa depositi e prestiti Ricerca e Studi IL CONTESTO INTERNAZIONALE 2 Consumi di gas

Dettagli

Piano decennale di sviluppo delle reti di trasporto di gas naturale 2014-2023 SNAM RETE GAS

Piano decennale di sviluppo delle reti di trasporto di gas naturale 2014-2023 SNAM RETE GAS Piano decennale di sviluppo delle reti di trasporto di gas naturale 2014-2023 SNAM RETE GAS Piano decennale di sviluppo delle reti di trasporto di gas naturale 2014-2023 Periodo di riferimento 2014 2023

Dettagli

2. TAP/Diversificazione fonti di approvvigionamento

2. TAP/Diversificazione fonti di approvvigionamento 1. Reverse-Flow 2. TAP/Diversificazione fonti di approvvigionamento 3. Rapporto consumi/investimenti 4. Allineamento prezzi gas Italia all Europa 5. Stoccaggio Imprese 6. Servizio Maggior tutela (differenze

Dettagli

E=mc 2 : l innovazione tecnologica per la tutela dell ambiente e la produzione di energia dalle fonti rinnovabili

E=mc 2 : l innovazione tecnologica per la tutela dell ambiente e la produzione di energia dalle fonti rinnovabili E=mc 2 : l innovazione tecnologica per la tutela dell ambiente e la produzione di energia dalle fonti rinnovabili «Pas du pétrole mais des idées..» Lucio IPPOLITO Fisciano, 12 maggio 2011 L. IPPOLITO 2011

Dettagli

Efficienza energetica: opportunità per le aziende e il sistema Italia

Efficienza energetica: opportunità per le aziende e il sistema Italia Efficienza energetica: opportunità per le aziende e il sistema Italia Energy Med Napoli, 23/03/2012 Marco Ballicu, Unità affari istituzionali e regolamentari EGL Italia S.p.A. Una società del Gruppo Indice

Dettagli

Confronto con scenari del sistema energetico nazionale Il modello MONET

Confronto con scenari del sistema energetico nazionale Il modello MONET Convegno World Energy Outlook Conseguenze sulla politica energetica nazionale 18 Giugno 2013 Politecnico di Milano Confronto con scenari del sistema energetico nazionale Il modello MONET Massimo Gallanti

Dettagli

BIOMASTER Meeting 15 giugno 2012

BIOMASTER Meeting 15 giugno 2012 BIOMASTER Meeting 15 giugno 2012 Comunicazione della Commissione europea del 6 giugno 2012: Renewable Energy: a major player in European energy market Argomenti affrontati 1. Integrare le energie rinnovabili

Dettagli

Il prezzo dei combustibili fossili: che cos è e come si forma

Il prezzo dei combustibili fossili: che cos è e come si forma Il prezzo dei combustibili fossili: che cos è e come si forma Giuseppe Sammarco, Direttore FEEM 5 marzo gennaio 2013 Fondazione Eni Enrico Mattei, Milano Agenda 1.Il prezzo del petrolio 2.Il prezzo del

Dettagli

Strategia Energetica Nazionale: per un energia più competitiva e sostenibile

Strategia Energetica Nazionale: per un energia più competitiva e sostenibile Strategia Energetica Nazionale: per un energia più competitiva e sostenibile Elementi chiave del documento di Strategia Energetica Nazionale Marzo 2013 Agenda Sintesi obiettivi, priorità e risultati attesi

Dettagli

Incontro Segreterie Nazionali

Incontro Segreterie Nazionali Incontro Segreterie Nazionali Roma, 19 maggio 2015 snam.it Indice Statistiche infortuni Gruppo Snam 2015-2018 Piano Strategico 2 Statistiche Infortuni DIPENDENTI GRUPPO Snam Situazione al 31 dicembre 2014

Dettagli

11 Luglio 2012 Dr. Cosimo Campidoglio Responsabile Ricerca, Sviluppo e Monitoraggio del Mercato

11 Luglio 2012 Dr. Cosimo Campidoglio Responsabile Ricerca, Sviluppo e Monitoraggio del Mercato Relazione Annuale 211 11 Luglio 212 Dr. Cosimo Campidoglio Responsabile Ricerca, Sviluppo e Monitoraggio del Mercato 2 Disclaimer All interno di questo documento: I dati relativi al 212 sono consolidati

Dettagli

Da fossili a rinnovabili: la diversificazione come strumento di sviluppo e sostenibilità. L esperienza di api nòva energia

Da fossili a rinnovabili: la diversificazione come strumento di sviluppo e sostenibilità. L esperienza di api nòva energia Da fossili a rinnovabili: la diversificazione come strumento di sviluppo e sostenibilità. L esperienza di api nòva energia Intervento di Ferdinando Brachetti Peretti Amministratore Delegato gruppo api

Dettagli

La posizione di Confindustria sul Fotovoltaico

La posizione di Confindustria sul Fotovoltaico La posizione di Confindustria sul Fotovoltaico 1 Gli obiettivi europei di sostenibilità ambientale al 2020 Pacchetto UE clima-energia Normativa e policy UE Recepimento Nazionale Obiettivo vincolante 20%

Dettagli

INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA

INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA Noi, i Ministri dell Energia di Canada, Francia, Germania, Italia,

Dettagli

DELIBERAZIONE N. 37/21 DEL 21.7.2015. Piano Energetico Ambientale Regionale. Linee di Indirizzo Strategico Verso un economia condivisa dell Energia.

DELIBERAZIONE N. 37/21 DEL 21.7.2015. Piano Energetico Ambientale Regionale. Linee di Indirizzo Strategico Verso un economia condivisa dell Energia. Oggetto: Piano Energetico Ambientale Regionale. Linee di Indirizzo Strategico Verso un economia condivisa dell Energia. L Assessore dell Industria ricorda che con la deliberazione della Giunta regionale

Dettagli

G. Trasporti, Telecomunicazioni ed Energia

G. Trasporti, Telecomunicazioni ed Energia G. Allo scopo di rafforzare la competitività, la crescita e l occupazione dell UE, e nel quadro della revisione di medio termine della Strategia Europa 2020, il ruolo delle tecnologie digitali, dell energia

Dettagli

LA POLITICA ENERGETICA DELL UNIONE EUROPEA

LA POLITICA ENERGETICA DELL UNIONE EUROPEA LA POLITICA ENERGETICA DELL UNIONE EUROPEA Che ruolo ha l energia nel processo di integrazione europea? L energia è il motore dell Europa. Il benessere di persone, industrie ed economia dipende da un energia

Dettagli

Audizione Leonardo Bellodi Executive Vice President International and Government Affairs. Indagine conoscitiva sul sistema dei prezzi e delle tariffe

Audizione Leonardo Bellodi Executive Vice President International and Government Affairs. Indagine conoscitiva sul sistema dei prezzi e delle tariffe Audizione Leonardo Bellodi Executive Vice President International and Government Affairs Indagine conoscitiva sul sistema dei prezzi e delle tariffe 6 Giugno 2012 I prezzi dell energia CARBURANTI ENI divisione

Dettagli

Proposte di Confindustria per l Efficienza Energetica. Massimo Beccarello Direttore Energia Confindustria

Proposte di Confindustria per l Efficienza Energetica. Massimo Beccarello Direttore Energia Confindustria Proposte di Confindustria per l Efficienza Energetica Massimo Beccarello Direttore Energia Confindustria Roma 19 ottobre 2010 Pacchetto europeo clima - energia Al 2020 l Italia deve obbligatoriamente:

Dettagli

POLITICHE E STRATEGIE DELL EU NELL AMBITO DEL CAMBIAMENTO CLIMATICO E DELLE ENERGIE RINNOVABILI

POLITICHE E STRATEGIE DELL EU NELL AMBITO DEL CAMBIAMENTO CLIMATICO E DELLE ENERGIE RINNOVABILI POLITICHE E STRATEGIE DELL EU NELL AMBITO DEL CAMBIAMENTO CLIMATICO E DELLE ENERGIE RINNOVABILI Stefano Puppin Commissione Europea 1 Energia, Ambiente & Cambiamento Climatico CAMBIAMENTO CLIMATICO Lotta

Dettagli

Piano decennale di sviluppo delle reti di trasporto di gas naturale 2015-2024 SNAM RETE GAS

Piano decennale di sviluppo delle reti di trasporto di gas naturale 2015-2024 SNAM RETE GAS Piano decennale di sviluppo delle reti di trasporto di gas naturale 2015-2024 SNAM RETE GAS Piano decennale di sviluppo delle reti di trasporto di gas naturale 2015-2024 Periodo di riferimento 2015-2024

Dettagli

UN PIANO B PER L ITALIA

UN PIANO B PER L ITALIA UN PIANO B PER L ITALIA Toni Federico Bomarzo 25 Aprile 2009 www.fondazionesvilupposostenibile.org LIVELLI DI POVERTA PROIEZIONE DEI LIVELLI DI POVERTA AL 2015 POPOLAZIONE MONDIALE AI DIVERSI LIVELLI DI

Dettagli

1. Il mercato del gas naturale. 1. Bilanciamento Italia 2. Mercato globale e riserve non convenzionali 3. Prezzi

1. Il mercato del gas naturale. 1. Bilanciamento Italia 2. Mercato globale e riserve non convenzionali 3. Prezzi 1. Il mercato del gas naturale 1. Bilanciamento Italia 2. Mercato globale e riserve non convenzionali 3. Prezzi DOMANDA: I CONSUMI NAZIONALI [Md mc] 77,6 80,6 86,3 84,5 84,9 84,9 78 83,1 77,9 74,9 69,5

Dettagli

Il documento di consultazione per la Strategia energetica nazionale sul GNL e le osservazioni pervenute

Il documento di consultazione per la Strategia energetica nazionale sul GNL e le osservazioni pervenute Il documento di consultazione per la Strategia energetica nazionale sul GNL e le osservazioni pervenute Ministero dello sviluppo economico Giovanni Perrella Green Shipping Summit 2015 Innovazioni tecnologiche,

Dettagli

AUDIZIONE DELLE COMMISSIONI RIUNITE X E XIII PACCHETTO UNIONE DELL ENERGIA INTERVENTO DELL ING. BRUNO LESCOEUR AMMINISTRATORE DELEGATO DI EDISON

AUDIZIONE DELLE COMMISSIONI RIUNITE X E XIII PACCHETTO UNIONE DELL ENERGIA INTERVENTO DELL ING. BRUNO LESCOEUR AMMINISTRATORE DELEGATO DI EDISON AUDIZIONE DELLE COMMISSIONI RIUNITE X E XIII PACCHETTO UNIONE DELL ENERGIA INTERVENTO DELL ING. BRUNO LESCOEUR AMMINISTRATORE DELEGATO DI EDISON Onorevole Presidente Mucchetti, Onorevole Presidente Marinello,

Dettagli

Il gas naturale in Italia: dinamiche del mercato e sviluppo delle infrastrutture

Il gas naturale in Italia: dinamiche del mercato e sviluppo delle infrastrutture GREEN SHIPPING SUMMIT Il gas naturale in Italia: dinamiche del mercato e sviluppo delle infrastrutture Simona Camerano Genova, 19 settembre 2013 Il mercato internazionale del gas naturale Ilmercatointernazionaledelgasattraversaunperiododiprofondimutamenti

Dettagli

Eunomiamaster "La transizione energetica" Francesco Starace Amministratore Delegato e Direttore Generale, Enel S.p.A.

Eunomiamaster La transizione energetica Francesco Starace Amministratore Delegato e Direttore Generale, Enel S.p.A. Eunomiamaster "La transizione energetica" Francesco Starace Amministratore Delegato e Direttore Generale, Enel S.p.A. Settignano, 11 Aprile 2015 Agenda Macro-scenari a livello globale Crisi del modello

Dettagli

Stato dell Unione dell Energia 2015. Lente sull UE n.39

Stato dell Unione dell Energia 2015. Lente sull UE n.39 Stato dell Unione dell Energia 2015 Lente sull UE n.39 Novembre 2015 Introduzione La Commissione europea ha presentato il 18 novembre una Comunicazione sui progressi compiuti finora nei 28 Stati Membri

Dettagli

Workshop Energia Elettrica

Workshop Energia Elettrica Workshop Energia Elettrica Consumare di più per consumare meglio? La sfida del comparto elettrico tra maggiore efficienza e strategie di mercato Centro Studi SAFE Ministero dello Sviluppo Economico, Sala

Dettagli

Opportunità economiche e benefici ambientali del GNL per il trasporto marittimo nel Mediterraneo

Opportunità economiche e benefici ambientali del GNL per il trasporto marittimo nel Mediterraneo Opportunità economiche e benefici ambientali del GNL per il trasporto marittimo nel Mediterraneo Andrea Molocchi - partner, ECBA Project srl Environmental Cost Benefit Analysis to Assess Innovation www.ecbaproject.eu

Dettagli

Audizione informale sul Pacchetto «Unione dell Energia»

Audizione informale sul Pacchetto «Unione dell Energia» 10 a e 13 a Commissioni Riunite del Senato Roma, 30 aprile 2015 Audizione informale sul Pacchetto «Unione dell Energia» Stefano Cavriani Consiglio Direttivo assorinnovabili ASSORINNOVABILI assorinnovabili

Dettagli

Memoria per l audizione di Anigas

Memoria per l audizione di Anigas X COMMISSIONE ATTIVITA PRODUTTIVE, COMMERCIO E TURISMO CAMERA DEI DEPUTATI Indagine conoscitiva sulla strategia energetica nazionale sulle principali problematiche in materia di energia Memoria per l audizione

Dettagli

Il gruppo Snam e lo sviluppo dello Small Scale LNG

Il gruppo Snam e lo sviluppo dello Small Scale LNG Il gruppo Snam e lo sviluppo dello Small Scale LNG Green Shipping Summit 2015 Genova, 17-18 settembre 2015 snam.it Agenda Introduzione al gruppo Snam e GNL Italia Il GNL e gli usi innovativi per la mobilità

Dettagli

L importanza strategica dell efficienza energetica, le politiche europee e una introduzione agli strumenti finanziari

L importanza strategica dell efficienza energetica, le politiche europee e una introduzione agli strumenti finanziari La riqualificazione energetica del patrimonio edilizio L importanza strategica dell efficienza energetica, le politiche europee e una introduzione agli strumenti finanziari Edo Ronchi Presidente della

Dettagli

Dalla prospettiva del Tesoro: trade-off tra vari possibili obiettivi di policy

Dalla prospettiva del Tesoro: trade-off tra vari possibili obiettivi di policy Dalla prospettiva del Tesoro: trade-off tra vari possibili obiettivi di policy Riforma del sistema europeo per lo scambio di quote di emissione verso l elaborazione di un approccio italiano alla luce della

Dettagli

L importanza strategica dell efficienza energetica, le politiche europee e una introduzione agli strumenti finanziari

L importanza strategica dell efficienza energetica, le politiche europee e una introduzione agli strumenti finanziari La riqualificazione energetica del patrimonio edilizio pubblico L importanza strategica dell efficienza energetica, le politiche europee e una introduzione agli strumenti finanziari Edo Ronchi Presidente

Dettagli

LNG per autotrazione: il presente e le prospettive future. Massimo Prastaro

LNG per autotrazione: il presente e le prospettive future. Massimo Prastaro LNG per autotrazione: il presente e le prospettive future Massimo Prastaro L'uso del carburante LNG nel mondo USA e Cina leader nel mondo per l uso del GNL nei trasporti grazie a condizioni economiche

Dettagli

IL CONTESTO ENERGETICO MONDIALE. Francesco Asdrubali

IL CONTESTO ENERGETICO MONDIALE. Francesco Asdrubali IL CONTESTO ENERGETICO MONDIALE Francesco Asdrubali INDICE FATTORI DOMINANTI DEL PANORAMA ENERGETICO MONDIALE CRESCITA ECONOMICA CRESCITA DELLA POPOLAZIONE PREZZI CO2 PRICING DOMANDA E OFFERTA DI ENERGIA

Dettagli

energetica Massimo Beccarello Dipartimento di scienze economico-aziendali

energetica Massimo Beccarello Dipartimento di scienze economico-aziendali energetica Massimo Beccarello Dipartimento di scienze economico-aziendali 1 Lotta ai cambiamenti climatici: Gli sforzi europei Obiettivi di sostenibilità ambientale europei Emissioni CO 2 : -20% rispetto

Dettagli

Gas Naturale. Rapporto ref. sul mercato e la regolamentazione. ref. Osservatorio Energia

Gas Naturale. Rapporto ref. sul mercato e la regolamentazione. ref. Osservatorio Energia Gas Naturale 2009 Rapporto ref. sul mercato e la regolamentazione ref. Osservatorio Energia Il Rapporto è stato realizzato dal gruppo di lavoro dell Osservatorio Energia sotto la supervisione scientifica

Dettagli

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020)

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Enzo De Sanctis Società Italiana di Fisica - Bologna Con questo titolo, all inizio del 2008, la Società Italiana di Fisica (SIF) ha pubblicato un libro

Dettagli

Snam Rete Gas: energia in rete

Snam Rete Gas: energia in rete Snam Rete Gas: energia in rete ing. Daniele Gamba Meeting PMI: Le Reti Roma, 26 giugno 2009 Introduzione 2 L edificio di questo universo appare nella sua struttura come un labirinto all intelletto umano

Dettagli

LA GEOTERMIA. Carlo Tricoli, ENEA - Studi e Strategie Servizio Prospettive Tecnologiche per la Sostenibilità. Trieste, 24 ottobre 2012

LA GEOTERMIA. Carlo Tricoli, ENEA - Studi e Strategie Servizio Prospettive Tecnologiche per la Sostenibilità. Trieste, 24 ottobre 2012 LA GEOTERMIA Carlo Tricoli, ENEA - Studi e Strategie Servizio Prospettive Tecnologiche per la Sostenibilità Trieste, 24 ottobre 2012 1 CONTENUTO SITUAZIONE INTERNAZIONALE SCENARI E PREVISIONI IEA INVESTIMENITI

Dettagli

Ministero dello sviluppo economico

Ministero dello sviluppo economico Strategiat Italiana del GNL Ministero dello sviluppo economico Direzione Generale per la Sicurezza dell approvvigionamento e le infrastrutture energetiche III Workshop tematico in preparazione della 3

Dettagli

Energia, ambiente ed efficienza

Energia, ambiente ed efficienza Energia, ambiente ed efficienza Collegio Gregorianum, Padova 21 maggio 2008 Arturo Lorenzoni Introduzione Il settore energetico ha un incidenza di primaria importanza sull economia nazionale. È il primo

Dettagli

Relazione Introduttiva. FABRIZIO TOLLARI Osservatorio Green Economy Emilia-Romagna

Relazione Introduttiva. FABRIZIO TOLLARI Osservatorio Green Economy Emilia-Romagna Relazione Introduttiva FABRIZIO TOLLARI Osservatorio Green Economy Emilia-Romagna LOW CARBON ECONOMY EU ROADMAP 2050 Comunicazione 2011/112 Una tabella di marcia verso un economia competitiva a basse emissioni

Dettagli

E.ON in Italia. Maggio, 2011

E.ON in Italia. Maggio, 2011 E.ON in Italia Maggio, 2011 Contenuti 1. Gruppo E.ON 2. Strategia cleaner & better energy 3. E.ON Italia 4. Best Practice degli ultimi anni 5. Le attività di sviluppo di E.ON in Italia 2 Chi siamo E.ON

Dettagli

IL MERCATO DEL GAS NATURALE: PROSPETTIVE DI SVILUPPO ED INTERVENTO DELL AUTORITA PER L ENERGIA ELETTRICA ED IL GAS. Ing.

IL MERCATO DEL GAS NATURALE: PROSPETTIVE DI SVILUPPO ED INTERVENTO DELL AUTORITA PER L ENERGIA ELETTRICA ED IL GAS. Ing. IL MERCATO DEL GAS NATURALE: PROSPETTIVE DI SVILUPPO ED INTERVENTO DELL AUTORITA PER L ENERGIA ELETTRICA ED IL GAS Ing. Claudio DI MACCO LA FILIERA DEL GAS NATURALE Importazione/produzione nazionale Rigassificazione

Dettagli

Prospettive di grid e market parity: quale futuro senza incentivi?

Prospettive di grid e market parity: quale futuro senza incentivi? Workshop: Il sistema elettrico nazionale fra il MERCATO e gli OBIETTIVI di DECARBONIZZAZIONE Roma, 26 novembre 2014 Prospettive di grid e market parity: quale futuro senza incentivi? Andrea Zaghi Responsabile

Dettagli