Presentazione aziendale

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Presentazione aziendale"

Transcript

1 Presentazione aziendale

2 Chi siamo La nostra storia EICAS venne fondata nel 1984, da un gruppo di professori del Politecnico di Torino e di ricercatori industriali, con lo scopo di dar vita ad un centro di eccellenza nel campo del controllo e della gestione di sistemi complessi. Servizi Progetto di controlli automatici e soluzioni innovative e personalizzate per l automazione Sviluppo di algoritmi di controllo & software real-time e tecniche di rapid control prototyping e FDIR Corsi sulla metodologia di progetto EICAS dei controlli e sulla tecnologia EICASLAB EICAS vanta oltre 25 anni di esperienza nei più svariati settori dell automazione Prodotti EICASLAB (www.eicaslab.com): the professional software suite for automatic control design and forecasting EICASLAB Rapid Control Prototyping multi-core PC platform (Intel Software Partner)

3 La nostra esperienza nella progettazione Automotive : SISTEMA INTEGRATO DI CONTROLLO VETTURA DRIVE-BY-COMPUTER (ricerca sviluppata per Centro Ricerche Fiat) 1999: Adaptive Cruise Control (ricerca sviluppata per Centro Ricerche Fiat) 2000-ad oggi: SISTEMI DI SICUREZZA ATTIVA E PASSIVA Crash Prediction & Collision Avoidance modellistica e simulazione del veicolo controllo di sterzo/freno/trazione by-wire sistema integrato di controllo vettura: controllo longitudinale: controllo di trazione e di frenatura controllo laterale: 2WS-4WS+controllo di frenata sospensioni attive valutazione delle prestazioni tramite simulazione numerica autodiagnostica e dependability del sistema : ridondanza di sensori, attuari e processori, algoritmi di FDIR (fault detection isolation and recovery) valutazione della dependability tramite simulazione (fault injection) Algoritmi di ADAPTIVE CRUISE CONTROL (ACC) & relativo Data Processing CHAMELEON IST : Data Fusion & Crash Prediction Algorithm per attivare i sistemi di sicurezza passiva prima dell'incidente. COLLISION AVOIDANCE AND MITIGATION ALGORITHMS per evitare un incidente previsto frazioni di secondi prima dell'impatto tramite una azione automatica sui freni.. MECCANO "Mobilità urbana Eco-compatibile attraverso un Commuter Configurabile A uso esclusivo/non esclusivo in corso Prototipo di Collision avoidance per la new urban concept car FP7 ERSEC Enhanced Road Safety by integrating Egnos-Galileo data with on-board Control system. Integrazione del collision avoidance con EGNOS-GALILEO e mappe stradali

4 La nostra esperienza nella progettazione Spazio : MISSIONE HIPPARCOS E' stata sviluppata una metodologia innovativa per la determinazione dell'assetto di veicoli spaziali basata sull'impiego di sole misure stellari, usata per la ricostruzione a terra dell'assetto del satellite Hipparcos. La precisione media, lungo l'intera durata della missione (circa tre anni), è stata di 40 milliarcsec, la miglior precisione mai raggiunta prima ad oggi: SISTEMA DI DETERMINAZIONE AUTONOMA DELL ASSETTO DI UN VEICOLO SPAZIALE DA MISURE STELLARI CONTRATTI ESA (European Space Agency) : SETIS: Stellar and Extended Target Intelligent Sensor : AST: Autonomous Star Tracker Sulla base dell'esperienza di Hipparcos è stata sviluppata una metodologia per la determinazione autonoma, a bordo, dell'assetto di veicoli spaziali attraverso solo misure stellari. Un sistema prototipo basato su di una sola telecamera è stato sperimentato con pieno successo a bordo del Satellite Argentino SAC-C, lanciato nel Un sistema che utilizza tre telecamere è stato progettato nell'ambito del progetto di ricerca MHS2 dell'agenzia Spaziale Europea. Dalla metodologia sono state derivate applicazioni terrestri (progetto ARFLEX) : MHS2: Miniaturized Multiple Head High Rate Star Sensor : APLT+AMTS: Active Pointing of Large Telescope & Attitude Measurement Transfer Systems

5 La nostra esperienza nella progettazione Automazione Industriale -Robotica SISTEMA DI MISURA OTTICO MULTICAMERA PER LA MISURA SENZA CONTATTO DELLA POSA DI CORPI MOBILI Sistema per la misura simultanea senza contatto delle pose (posizione e assetto, corrispondente a 6 gradi di libertà) di un set di corpi mobili nell ambito di un predefinito campo di vista delle camere. Il sistema ha le seguenti caratteristiche e prestazioni: impiego di camere di basso costo funzionalità del tipo Plug & Play auto-adattabilità a condizioni di funzionamento ambientali variabili elevata dependability sampling frequency 100 Hz elevata precisione di misura nell ordine di 1 su (0.01 %) del fondo scala

6 La nostra esperienza nella progettazione Automazione Industriale -Robotica 6

7 La nostra esperienza nella progettazione Automazione industriale Automazione di fabbrica : SISTEMA AUTOMATICO DI COGLITURA DI CAVI SOTTOMARINI : COLLABORAZIONE CON OLIVETTI : AUTOMAZIONE DI UNA MACCHINA DA STAMPA OFFSET IL PROGETTO HIMAC "Manufacturing Algebra, una metodologia matematica originale per modellizzare e controllare i manufacturing plants.

8 Overview del programma di R&D Partner Partner Partner Partner FREE Flexible and safe interactive human-robot Environment for small batch Exacting applications ADHOC Advanced Design procedure for tailor-made High performance Open and flexible Control systems ADIUVARE Adaptive and flexible welding cell through advanced vision systems and augmented reality AMICO Advanced Monitoring and Intelligent Control ERSEC Enhanced Road Safety by integrating Egnos-Galileo data with on-board Control system HI-CEPS Highly Integrated CombustionElectric Propulsion System PISA Flexible Assembly Systems through workplace sharing and Time sharing HM cooperation ARFLEX Adaptive Robots for flexible manufacturing systems ACODUASIS Automatic Control design using advanced simulation software CHAMELEON Pre-crash Application All Around The Vehicle HANDFLEX Integrated Modular Solution Handling Flexible Material In An Industrial Environment HIMAC Hierarchical Management of Manufacturing Control Systems QUAINT Quality assessment by intelligent surface inspection Systems. ECHORD FP7-GA Programma Operativo Regionale F.E.S.R 2007/2013 Bando tematico TECNOLOGIE SMART Programma Operativo Regionale F.E.S.R 2007/2013 FP7 STREP FP7-GALILEO-2008-GSA FP6 IP Transport FP6 - IP NMP4-NI FP6 STREP NMP2-CT FP5 Innovation IPS FP5 - IST IST BRITE EURAM III BE ESPRIT III Project 8841 BRITE EURAM II Project 0251

9 I nostri clienti/partner in Europa AZIENDE (END-USERS) Centro Ricerche Fiat, (I) Ferrari (I) Pininfarina (I) Volvo (SE) Peugeot (FR) Renault (FR) Porsche (DE) Magneti Marelli (I) Avio (I) Thales Alenia Space (I) COMAU Robotica (I) Fidia (I) Pi4 Robotics GmbH (DE) Schmidt-Handling GmbH (DE) Evidence (I) INTEL (DE) Pirelli Cavi e Sistemi (I) Swisslog Telelift (DE) ISTITUTI DI RICERCA Politecnico di Torino (I) Istituto Superiore Mario Boella (I) Fraunhofer IPK Institute (DE) Fraunhofer IPA Institute (DE) Jozef Stefan Institute (SI) ZHW Institute (CH) University of Karlshuhe (DE) TNO (NL) Uninova (PT) University of Antwerp (BE) Universidad Politechnica de Madrid (ES) SUPSI (Switzerland) Robotiker (ES) IKA (DE) CSST (I) MAGNA STEYR, Austria TNO (Nederland) UNIVAQ, Italia

10 Per ulteriori informazioni Dr. Gabriella Caporaletti Tel

ERSEC: un sistema di misura multisensore per guida autonoma di veicoli intelligenti. Gabriella Caporaletti EICAS Automazione S.p.A

ERSEC: un sistema di misura multisensore per guida autonoma di veicoli intelligenti. Gabriella Caporaletti EICAS Automazione S.p.A ERSEC: un sistema di misura multisensore per guida autonoma di veicoli intelligenti Gabriella Caporaletti EICAS Automazione S.p.A Si parte da lontano 1992-97: SISTEMA INTEGRATO DI CONTROLLO VETTURA DRIVE-BY-COMPUTER

Dettagli

Alberto Stella EICAS Automazione S.p.A.

Alberto Stella EICAS Automazione S.p.A. Cluster Tecnologico Nazionale Fabbrica Intelligente Imprese, università, organismi di ricerca, associazioni e enti territoriali: insieme per la crescita del Manifatturiero Alberto Stella EICAS Automazione

Dettagli

L azienda di domani: PROGETTI & TALENTI L esperienza Comau

L azienda di domani: PROGETTI & TALENTI L esperienza Comau Martedì 11 novembre 2014 AULA MAGNA Quale modello di sviluppo per il SETTORE MANIFATTURIERO in Europa? L azienda di domani: PROGETTI & TALENTI L esperienza Comau Donatella Pinto Comau Head of HR November

Dettagli

Quale modello di sviluppo per la fabbrica intelligente L esperienza Fiat Chrysler Automobiles

Quale modello di sviluppo per la fabbrica intelligente L esperienza Fiat Chrysler Automobiles Martedì 11 novembre 2014 AULA MAGNA Quale modello di sviluppo per il SETTORE MANIFATTURIERO in Europa? Quale modello di sviluppo per la fabbrica intelligente L esperienza Fiat Chrysler Automobiles Ing.

Dettagli

LE INNOVAZIONI DEL PROSSIMO FUTURO TECNOLOGIE PRIORITARIE PER L'INDUSTRIA Presentazione del VII Rapporto AIRI

LE INNOVAZIONI DEL PROSSIMO FUTURO TECNOLOGIE PRIORITARIE PER L'INDUSTRIA Presentazione del VII Rapporto AIRI LE INNOVAZIONI DEL PROSSIMO FUTURO TECNOLOGIE PRIORITARIE PER L'INDUSTRIA Presentazione del VII Rapporto AIRI Bergamo, 17 giugno 2013 Parco Scientifico Tecnologico Kilometro Rosso Mirano Sancin 1 Kilometro

Dettagli

Corso SIRI 2014. Dott. Ing. Stefano Tonello

Corso SIRI 2014. Dott. Ing. Stefano Tonello Corso SIRI 2014 Dott. Ing. Stefano Tonello IT+Robotics Spin-off dell Università di Padova fondata nel 2005 IAS-LAB (Intelligent and Autonomous Systems Laboratory) Attiva nei campi della robotica e visione

Dettagli

Cooperazione tra Robot Mobili Aerei e Terrestri per Applicazioni di Sicurezza in Ambienti Indoor

Cooperazione tra Robot Mobili Aerei e Terrestri per Applicazioni di Sicurezza in Ambienti Indoor TecFOr 2010, Seminario Sicurezza Cooperazione tra Robot Mobili Aerei e Terrestri per Applicazioni di Sicurezza in Ambienti Indoor Prof. Ing. Massimiliano Mattei Dipartimento di Ingegneria Aerospaziale

Dettagli

Proge9 di ricerca e sviluppo sperimentale in corso nell ambito del FP7

Proge9 di ricerca e sviluppo sperimentale in corso nell ambito del FP7 Proge9 di ricerca e sviluppo sperimentale in corso nell ambito del FP7 KNOW4CAR An Internet-based Collaborative Platform for Managing Manufacturing Knowledge Funded under 7th FWP-2011-NMP-ICT-FoF ENEPLAN

Dettagli

HSL si integra con la struttura tecnica del cliente e contribuisce ad accrescere le sue competenze trasferendogli esperienze ed idee.

HSL si integra con la struttura tecnica del cliente e contribuisce ad accrescere le sue competenze trasferendogli esperienze ed idee. HSL: un altro paradigma PARTNER PER LO SVILUPPO DI PRODOTTI IN PLASTICA HSL è un centro di sviluppo integrato di prodotto; l aggiornamento costante delle competenze e l esperienza maturata in oltre 20

Dettagli

darts Software & Engineering Consulenza Progettazione System Integration ITS BSS New Media Company www.darts.it

darts Software & Engineering Consulenza Progettazione System Integration ITS BSS New Media Company www.darts.it Software & Engineering Consulenza Progettazione System Integration ITS BSS New Media Company www..it 1 Company Darts Engineering è pmi di consulenza, progettazione e system integration in ambito ICT, che

Dettagli

Applicazioni di Realtà Virtuale per lo Spazio

Applicazioni di Realtà Virtuale per lo Spazio Applicazioni di Realtà Virtuale per lo Spazio Il punto di vista di un utente di sistemi VR. Valter Basso Alenia Spazio S.p.A. Stada Antica di Collegno 253 10146 Torino vbasso@to.alespazio.it Enrico Gaia

Dettagli

ISTRUZIONE PER LA PREPARAZIONE DELLA WORK BREAKDOWN STRUCTURE (WBS)

ISTRUZIONE PER LA PREPARAZIONE DELLA WORK BREAKDOWN STRUCTURE (WBS) Pagina: 1 di 12 ISTRUZIONE PER LA PREPARAZIONE DELLA WORK BREAKDOWN Pagina: 2 di 12 INDICE 1. Scopo del documento... 3 2. Introduzione... 3 3. Definizioni e Acronimi... 3 4. Documenti Applicabili e di

Dettagli

Livio Gallo - Direttore Infrastrutture e Reti di Enel 13 Settembre 2012

Livio Gallo - Direttore Infrastrutture e Reti di Enel 13 Settembre 2012 Il ruolo delle infrastrutture nelle Smart Cities Livio Gallo - Direttore Infrastrutture e Reti di Enel 13 Settembre 2012 L evoluzione delle Infrastrutture Smart Electricity it Transportation Gas Communication

Dettagli

Gli strumenti di simulazione per lo sviluppo di sistemi elettronici automotive

Gli strumenti di simulazione per lo sviluppo di sistemi elettronici automotive 18 aprile 2012 Gli strumenti di simulazione per lo sviluppo di sistemi elettronici automotive Andrea Delmastro R&D Manager La normativa ISO 26262 Road vehicles Functional Safety Soddisfare esigenze per

Dettagli

Tecnologie robotiche e di ambienti virtuali per la neuroriabilitazione Carlo Alberto Avizzano Antonio Frisoli Massimo Bergamasco Scuola Superiore Sant Anna, Pisa Neuroriabiliazione e RV La realtà virtuale

Dettagli

Smart Grids come fattore abilitante nello sviluppo delle Smart Cities. Jon Stromsather Pisa, 26 Maggio 2011

Smart Grids come fattore abilitante nello sviluppo delle Smart Cities. Jon Stromsather Pisa, 26 Maggio 2011 Smart Grids come fattore abilitante nello sviluppo delle Smart Cities Jon Stromsather Pisa, 26 Maggio 2011 Uso: Riservato Outline Introduzione Le Smart Grids e Smart Cities Progetti Smart Grids di Enel

Dettagli

Smart Mobility: strategie e principali progetti CNR

Smart Mobility: strategie e principali progetti CNR UNA MANIFESTAZIONE DI IN CONTEMPORANEA CON Smart Mobility: strategie e principali progetti CNR Vincenzo Antonucci Dipartimento ingegneria, Ict e tecnologie per l'energia e i trasporti Le motivazioni per

Dettagli

IL DISTRETTO AEROSPAZIALE PUGLIESE. Antonio Ficarella antonio.ficarella@unisalento.it

IL DISTRETTO AEROSPAZIALE PUGLIESE. Antonio Ficarella antonio.ficarella@unisalento.it IL DISTRETTO AEROSPAZIALE PUGLIESE Antonio Ficarella antonio.ficarella@unisalento.it 1 OUTLINE PRESENTAZIONE DEL DISTRETTO LA PARTE TECNOLOGICA DEL DISTRETTO ATTIVITA' DI PROSSIMO AVVIO IL PIANO DI SVILUPPO

Dettagli

UN MODELLO PER LO SVILUPPO DI CITTÀ INTELLIGENTI

UN MODELLO PER LO SVILUPPO DI CITTÀ INTELLIGENTI DA LUMIÈRE ALLA SMART CITY: UN MODELLO PER LO SVILUPPO DI CITTÀ INTELLIGENTI Roma, 5 marzo 202 Claudia Meloni Progetto Smart Cities Unità Tecnologie Avanzate per l Energia e l Industria SMART CITIES: SOSTENIBILITA

Dettagli

Smart factory, industria del futuro: esempi di best practice

Smart factory, industria del futuro: esempi di best practice Smart factory, industria del futuro: esempi di best practice Prof. Dr.-Ing. Dominik Matt Il futuro ha bisogno di ricerca! Fonte: Fh IWU, European Comission Advanced Manufacturing, 2013 1 Agenda Smart factory,

Dettagli

Servizi&Sistemi per Sviluppo Prodotto

Servizi&Sistemi per Sviluppo Prodotto DIGITIZING ENGINEERING INSPECTION Servizi&Sistemi per Sviluppo Prodotto Competenza Professionale & Innovazione Tecnologica Qfp si propone alle aziende come fornitore di servizi e sistemi per lo sviluppo

Dettagli

Il ruolo dell ICT nello Sviluppo del Prodotto Automotive

Il ruolo dell ICT nello Sviluppo del Prodotto Automotive Il ruolo dell ICT nello Sviluppo del Prodotto Automotive Università degli Studi di Salerno 11 marzo 2013 Aldo Maggiore 20 Novembre, 2010 Brands 2 L Auto: un prodotto complesso 3 La «catena del valore»

Dettagli

GIANFRANCO CARBONATO. Presidente Confindustria Piemonte. Torino, 16 giugno 2014

GIANFRANCO CARBONATO. Presidente Confindustria Piemonte. Torino, 16 giugno 2014 GIANFRANCO CARBONATO Presidente Confindustria Piemonte Torino, 16 giugno 2014 IL PIEMONTE E LA SUA INDUSTRIA La manifattura Dati 2013 23,8% nel 2007 Fonte dati: Centro Studi Confindustria Piemonte Il Piemonte

Dettagli

POLITECNICO DI TORINO. Un università internazionale per il territorio

POLITECNICO DI TORINO. Un università internazionale per il territorio POLITECNICO DI TORINO Un università internazionale per il territorio I valori Leader nella cultura politecnica Nazionale ed Internazionale Reputazione Eccellenza nell istruzione superiore e la formazione

Dettagli

ideas > action > result

ideas > action > result ideas > action > result 1 M ISSION La OPT Solutions è una società di consulenza e progettazione software che opera nel settore industriale, si pone come obiettivo primario il recupero di efficienza e di

Dettagli

SERIT AWARD (1) SERIT rappresenta un Framework all interno del quale promuovere questo processo.

SERIT AWARD (1) SERIT rappresenta un Framework all interno del quale promuovere questo processo. Lo scopo è quello di promuovere e far conoscere le capacità dei laboratori di ricerca italiani afferenti ai diversi temi di Security trattati dalla Piattaforma, con l obiettivo di favorire maggiori sinergie

Dettagli

Simulazione integrata

Simulazione integrata Simulazione integrata per logica, motion, robotica e visione artificiale Ing. Marco Spimpolo Product & Industry Marketing Manager Motion & Drives - La tirannia del Time-to-Market Tempi di prototipazione

Dettagli

Soluzioni ITS per Smart Cities Gino Franco

Soluzioni ITS per Smart Cities Gino Franco SMIS0105I12XX SWARCO MIZAR S.p.A. Soluzioni ITS per Smart Cities Gino Franco Il Mondo sta cambiando > 7 000 000 000 popolazione mondiale > 60% in aree urbane nel 2050 Tasso di motorizzazione in crecita

Dettagli

Rapporto finale del primo anno del dottorato di ricerca - Ciclo XXVII. Dottorando: FERDINANDO URBANO

Rapporto finale del primo anno del dottorato di ricerca - Ciclo XXVII. Dottorando: FERDINANDO URBANO Rapporto finale del primo anno del dottorato di ricerca - Ciclo XXVII Dottorando: FERDINANDO URBANO Una premessa Perché mi sono iscritto al dottorato NT&ITA 1. Dedicare tempo alla ricerca a partire dai

Dettagli

Presentazione aziendale

Presentazione aziendale pkm027-534-1.0 Presentazione aziendale Domenico Laforenza, Daniela Drimaco Roma, 14 Aprile 2011 Introduzione Planetek Italia S.r.l. è una società leader nella consulenza multi-disciplinare per lo sviluppo

Dettagli

DOSSIER STAMPA: eurofot: gli otto sistemi sottoposti a test. www.eurofot ip.eu

DOSSIER STAMPA: eurofot: gli otto sistemi sottoposti a test. www.eurofot ip.eu DOSSIER STAMPA: eurofot: gli otto sistemi sottoposti a test www.eurofot ip.eu Adaptive Cruise Control Il sistema Adaptive Cruise Control (ACC) utilizza sensori frontali per misurare costantemente la distanza

Dettagli

Smart City: Mauro Annunziato

Smart City: Mauro Annunziato Smart City: la ricerca europea e gli approcci applicativi Mauro Annunziato Coordinatore Smart Cities ed Ecoindustria Smart City : sostenibilità a 360 ECONOMY Development of innovative spirit Ability to

Dettagli

EnergyMed come costruire una città metropolitana intelligente

EnergyMed come costruire una città metropolitana intelligente EnergyMed come costruire una città metropolitana intelligente Napoli, 10 Aprile 2015 GLI UOMINI GIUNGONO INSIEME NELLE CITTA ALLO SCOPO DI VIVERE: RIMANGONO INSIEME PER VIVERE BENE (Aristotele 340 a.c.)

Dettagli

Bando Periodico ASI riservato alle PMI Secondo Bando Tematico Osservazione della Terra. Progetto WHERE. World HEritage monitoring by Remote sensing

Bando Periodico ASI riservato alle PMI Secondo Bando Tematico Osservazione della Terra. Progetto WHERE. World HEritage monitoring by Remote sensing Bando Periodico ASI riservato alle PMI Secondo Bando Tematico Osservazione della Terra Progetto WHERE World HEritage monitoring by Remote sensing Realizzazione di un sistema per il monitoraggio Sistema

Dettagli

«Priority Setting: identificazione delle priorità tecnologiche Roma, 3-4 ottobre 2013. Tavolo tematico: Mobilità

«Priority Setting: identificazione delle priorità tecnologiche Roma, 3-4 ottobre 2013. Tavolo tematico: Mobilità PON GAT 2007-2013 Asse I Obiettivo Operativo I.4 Progetto «Supporto alla definizione e attuazione delle politiche regionali di ricerca e innovazione (Smart Specialisation Strategy Regionali)» «Priority

Dettagli

Sistemi di Controllo

Sistemi di Controllo Sistemi di Controllo Riccardo Morselli Ricercatore Dipartimento di Ingegneria dell Informazione Laboratorio ELECOM 2 o piano e-mail: morselli.riccardo@unimore.it Ricevimento: - tutti i giovedì dalle 15

Dettagli

Introduzione al progetto SSCAM

Introduzione al progetto SSCAM Introduzione al progetto SSCAM L idea di sviluppare alcune tecnologie essenziali per un sistema di controllo di assetto e orbita è stato il punto di partenza che ha portato alla partecipazione al Bando

Dettagli

Google DevFest Roma, 16 Nov 2013 Ing. Ettore Menconi, Toyota Motor Italia

Google DevFest Roma, 16 Nov 2013 Ing. Ettore Menconi, Toyota Motor Italia Automotive Intelligence Google DevFest Roma, 16 Nov 2013 Ing. Ettore Menconi, Toyota Motor Italia Introduzione Toyota Technology Tecnologia Ibrida per automobili Guida EV Frenata rigenerativa Assistenza

Dettagli

Verso infrastrutture intelligenti per le utility. Vincenzo.Lecchi@Alcatel-Lucent.com 22 Aprile 2010

Verso infrastrutture intelligenti per le utility. Vincenzo.Lecchi@Alcatel-Lucent.com 22 Aprile 2010 Verso infrastrutture intelligenti per le utility Vincenzo.Lecchi@Alcatel-Lucent.com 22 Aprile 2010 L ambiziosa iniziativa Green Touch @ mira a limitare di un fattore 1.000 le future emissioni legate alla

Dettagli

Serie IMZ-RS400. RealShot Manager versione 4. www.sonybiz.net/nvm

Serie IMZ-RS400. RealShot Manager versione 4. www.sonybiz.net/nvm Serie IMZ-RS400 RealShot Manager versione 4 www.sonybiz.net/nvm Software di monitoraggio basato sull innovativa piattaforma DEPA (Distributed Enhanced Processing Architecture) che fornisce un analisi delle

Dettagli

Dalla illuminazione pubblica alla Smart City: Mauro Annunziato

Dalla illuminazione pubblica alla Smart City: Mauro Annunziato Dalla illuminazione pubblica alla Smart City: la ricerca europea e gli approcci applicativi Mauro Annunziato Coordinatore Smart Cities ed Ecoindustria Città sostenibili Energia, Ambiente, Trasporti Società

Dettagli

Strumenti di Analisi e Simulazione per l'ottimizzazione della Risposta a Crisi Internazionali

Strumenti di Analisi e Simulazione per l'ottimizzazione della Risposta a Crisi Internazionali http://www.corisa.it Strumenti di Analisi e Simulazione per l'ottimizzazione della Risposta a Crisi Internazionali Prof. Vincenzo Loia Ing. Walter Matta Speaker: Giovanni Acampora, PhD CORISA Il Consorzio,

Dettagli

SME Instrument. Silvi Serreqi "COSME A1" UNIT EASME

SME Instrument. Silvi Serreqi COSME A1 UNIT EASME SME Instrument Silvi Serreqi "COSME A1" UNIT EASME 1 Obiettivi e approccio Misura specifica dedicata alle PMI nel quadro di H2020 (budget 2014-2020 circa 3mld) Obiettivo: collocare le PMI al centro del

Dettagli

Engineering Division

Engineering Division Engineering Division LA SOCIETÀ Engineering - Educational - Environment La MeC s.r.l, nasce a Torino nel 2006. Formata da un team di ingegneri laureati presso il Politecnico di Torino e guidati da un professionista

Dettagli

IMPIANTI DI RICARICA PER AUTO ELETTRICHE Prospettive e opportunità Trento 6 giugno 2012. Tecnologie per la trazione elettrica prof. S.

IMPIANTI DI RICARICA PER AUTO ELETTRICHE Prospettive e opportunità Trento 6 giugno 2012. Tecnologie per la trazione elettrica prof. S. Dipartimento di Ingegneria Industriale Department of Industrial Engineering IMPIANTI DI RICARICA PER AUTO ELETTRICHE Prospettive e opportunità Trento 6 giugno 2012 Tecnologie per la trazione elettrica

Dettagli

La Laurea Magistrale in Informatica 2014-15

La Laurea Magistrale in Informatica 2014-15 Università degli studi di Udine La Laurea Magistrale in Informatica 2014-15 Consiglio del Corso di Studi (CCS) in Materie Informatiche Aprile 2014 E-mail: tutoratoinformatica@uniud.it Il piano di studi

Dettagli

Wind Mobile Platform

Wind Mobile Platform Wind Mobile Platform M2M Services offering choice: Device Management Service Overview Descrizione La soluzione di Mobile Device Management gestisce il il completo ciclo di vita dei dispositivi business

Dettagli

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti DIPARTIMENTO PER IL COORDINAMENTO DELLO SVILUPPO DEL TERRITORIO, PER LE POLITICHE DEL PERSONALE E GLI AFFARI GENERALI Direzione Generale per la programmazione

Dettagli

Integrazione delle FER in rete

Integrazione delle FER in rete Bari 13 novembre 2012 Integrazione delle FER in rete Manuela Di Fiore Siemens Smart Grid Benvenuti nel millennio urbano Popolazione 2009: 50% della popolazione mondiale vive in città 2030: popolazione

Dettagli

Ing. MASSIMO VANZI General Manager Accent S.r.l.

Ing. MASSIMO VANZI General Manager Accent S.r.l. ccent The Total Service Company Ing. MASSIMO VANZI General Manager Accent S.r.l. Da prodotti tecnici a prodotti tecnologici CC Lecco 25 Marzo 2004 I believe we are now entering the Renaissance phase of

Dettagli

Una smart card per l integrazione dei servizi di mobilità a Torino e in Piemonte

Una smart card per l integrazione dei servizi di mobilità a Torino e in Piemonte Workshop L INTEGRAZIONE TRA CARD TPL E CARD CIRCUITO NAZIONALE CAR SHARING 31 maggio 2010, Salone di Rappresentanza del Comune di Genova Una smart card per l integrazione dei servizi di mobilità a Torino

Dettagli

Laboratorio di sistemi elettrici per le energie rinnovabili LASEER Prof. Ing. Daniele Menniti

Laboratorio di sistemi elettrici per le energie rinnovabili LASEER Prof. Ing. Daniele Menniti Dipartimento di Ingegneria Meccanica, Energetica e Gestionale DIMEG Laboratorio di sistemi elettrici per le energie rinnovabili LASEER Prof. Ing. Daniele Menniti and Nicola Sorrentino (RC), Anna Pinnarelli

Dettagli

WAVECOMM S.r.l. Partner tecnologico per l'innovazione. Profilo. Mission

WAVECOMM S.r.l. Partner tecnologico per l'innovazione. Profilo. Mission WAVECOMM S.r.l. Partner tecnologico per l'innovazione Profilo Wavecomm S.r.l. è una azienda specializzata nella progettazione e realizzazione di sistemi elettronici avanzati, focalizzata nei settori dell'elettronica

Dettagli

Transregional Innovation Project DELCOSI (TRIP 4611) Riassunto del Sottoprogetto Delcosi 3

Transregional Innovation Project DELCOSI (TRIP 4611) Riassunto del Sottoprogetto Delcosi 3 Transregional Innovation Project DELCOSI (TRIP 4611) CARATTERISTICHE, FINALITÀ E RISULTATI DEL PROGETTO DELCOSI MILANO Scientists into Small and Medium Riassunto del Sottoprogetto Delcosi 3 Milano - Dicembre

Dettagli

LWR: un robot di servizio alle aziende

LWR: un robot di servizio alle aziende Robotica e Umanoidi Ucimu, 12.11.2008 LWR: un robot di servizio alle aziende Ing. Alberto Pellero Kuka Roboter Italia SpA AGENDA Il gruppo Kuka I Robot Kuka Il trend dei robot in Italia e nel Mondo LWR:

Dettagli

Produrre e risparmiare energia nei sistemi urbani interconnessi. Interventi su città, aree e distretti territoriali: il ruolo delle reti

Produrre e risparmiare energia nei sistemi urbani interconnessi. Interventi su città, aree e distretti territoriali: il ruolo delle reti ENERGY & the TOWN Produrre e risparmiare energia nei sistemi urbani interconnessi Interventi su città, aree e distretti territoriali: il ruolo delle reti Green City Energy Green City Energy Bari, 3 dicembre

Dettagli

CNR 21 Ottobre 2014 RETE ATEN IS

CNR 21 Ottobre 2014 RETE ATEN IS CNR 21 Ottobre 2014 RETE LA RETE La Rete è stata costituita il 25 novembre 2013 ed opera nel settore dell Aerospazio e Difesa 15 Società con un fatturato complessivo di circa 150 ML di Euro e 500 dipendenti,

Dettagli

Project & People Management di Comau approda in Cina

Project & People Management di Comau approda in Cina Project & People Management di Comau approda in Cina Grande il successo per il lancio del libro a Shanghai e per il programma formativo destinato ai talenti Grugliasco, 10 ottobre 2014: Comau, leader mondiale

Dettagli

MACP4Log Mobile, autonomous and cooperating robotic platforms for supervision and monitoring of large logistic surfaces

MACP4Log Mobile, autonomous and cooperating robotic platforms for supervision and monitoring of large logistic surfaces MACP4Log Mobile, autonomous and cooperating robotic platforms for supervision and monitoring of large logistic surfaces Robotics Research Group Politecnico di Torino ERXA s.r.l. Istituto Superiore Mario

Dettagli

La città senziente: l'internet delle cose per una città connessa Bologna, giovedì 23 ottobre 2014, ore 14.30

La città senziente: l'internet delle cose per una città connessa Bologna, giovedì 23 ottobre 2014, ore 14.30 La città senziente: l'internet delle cose per una città connessa Bologna, giovedì 23 ottobre 2014, ore 14.30 RES NOVAE: Un caso reale di integrazione di soluzioni per la Smart City Automazione di Rete

Dettagli

Seminari ISIAM Università di Salerno 10.06.2009 www.dimec.unisa.it/isiam

Seminari ISIAM Università di Salerno 10.06.2009 www.dimec.unisa.it/isiam PIEMONTE: settori chiave Partial or total reproduction of this chart is strictly prohibited without approval of the CENTRO ESTERO INTERNAZIONALIZZAZIONE L automotive piemontese oltre 1.400 aziende: il

Dettagli

Ricercare l efficienza operativa facilitando il cambiamento con soluzioni enterprise avanzate

Ricercare l efficienza operativa facilitando il cambiamento con soluzioni enterprise avanzate Ricercare l efficienza operativa facilitando il cambiamento con soluzioni enterprise avanzate Fabio Della Lena Principal Solutions Designer 6 Marzo 2013 1 Infor: alcuni indicatori 3 a Azienda al mondo

Dettagli

SPACE TECHNOLOGY. Per la creazione d impresa. for business creation. and environmental monitoring. ICT and microelectronics. e monitoraggio ambientale

SPACE TECHNOLOGY. Per la creazione d impresa. for business creation. and environmental monitoring. ICT and microelectronics. e monitoraggio ambientale Green economy e monitoraggio ambientale Green economy and environmental monitoring Navigazione LBS Navigation LBS ICT e microelettronica ICT and microelectronics Per la creazione d impresa SPACE TECHNOLOGY

Dettagli

MOSS MULTI OCULAR SMART SENSOR

MOSS MULTI OCULAR SMART SENSOR MOSS MULTI OCULAR SMART SENSOR Via Provinciale Pianura 2, Zona industriale S. Martino int. 23, 80078 Pozzuoli (NA) Tel. +39 0815263475 - Fax. +39 0815262701 - tsdev@tsdev.it - www.tsdev.it Tematica prescelta:

Dettagli

GFT - PIANIFICAZIONE DELLE TECNOLOGIE E DEI SISTEMI PRODUTTIVI (Technology & Factory Planning)

GFT - PIANIFICAZIONE DELLE TECNOLOGIE E DEI SISTEMI PRODUTTIVI (Technology & Factory Planning) LM Ingegneria Gestionale 31-5-2012 GFT - PIANIFICAZIONE DELLE TECNOLOGIE E DEI SISTEMI PRODUTTIVI (Technology & Factory Planning) Prof. Tullio Tolio Prof. T. Tolio Politecnico di Milano 2 GFT -Technology

Dettagli

guardando la città metro per metro Andrea Bragagnini Telecom Italia (Innovation) Innovation Cloud - Smart Expo 2015 8 Maggio Fiera Milano - Rho

guardando la città metro per metro Andrea Bragagnini Telecom Italia (Innovation) Innovation Cloud - Smart Expo 2015 8 Maggio Fiera Milano - Rho guardando la città metro per metro Andrea Bragagnini Telecom Italia (Innovation) Innovation Cloud - Smart Expo 2015 8 Maggio Fiera Milano - Rho Il progetto SM2ART Progetto di ricerca finanziato dal MIUR,

Dettagli

DIGITAL INDUSTRY 4.0 Le leve per ottimizzare la produttività di fabbrica. Bologna, 19/03/2015

DIGITAL INDUSTRY 4.0 Le leve per ottimizzare la produttività di fabbrica. Bologna, 19/03/2015 DIGITAL INDUSTRY 4.0 Le leve per ottimizzare la produttività di fabbrica Bologna, 19/03/2015 Indice La quarta evoluzione industriale Internet of things sul mondo Manufacturing Le leve per ottimizzare la

Dettagli

SIMULAZIONE DELLA COLATA DEI METALLI FERROSI: CONCATENAZIONE VIRTUALE FONDERIA-CALCOLO STRUTTURALE

SIMULAZIONE DELLA COLATA DEI METALLI FERROSI: CONCATENAZIONE VIRTUALE FONDERIA-CALCOLO STRUTTURALE Via Zocco, 13 25030 Adro (BS) Italy Phone: +39.03074591 Fax: +39.0307356113 www.streparava.com contact@streparava.com SIMULAZIONE DELLA COLATA DEI METALLI FERROSI: CONCATENAZIONE VIRTUALE FONDERIA-CALCOLO

Dettagli

LA NUOVA PROGRAMMAZIONE EUROPEA 2014-2020

LA NUOVA PROGRAMMAZIONE EUROPEA 2014-2020 LA NUOVA PROGRAMMAZIONE EUROPEA 2014-2020 2020 OPPORTUNITA DI FINANZIAMENTO NEL SETTORE DEI TRASPORTI. Brescia, 3 Dicembre 2013 Paolo Bonardi, EURODESK Bruxelles HORIZON 2020 zione di coordinamento e supporto:

Dettagli

PRIMA GIORNATA DELL INNOVAZIONE

PRIMA GIORNATA DELL INNOVAZIONE PRIMA GIORNATA DELL INNOVAZIONE LIVORNO - 5 Dicembre 2008 Dr. Rossi Raffaele - Rigel Engineering srl www.rigel.li.it 1 Company Profile Nasce nel 1992 per iniziativa di un gruppo di ricercatori che si staccano

Dettagli

EMC (2004/108/CE) AUTOMOTIVE (2004/104/CE)

EMC (2004/108/CE) AUTOMOTIVE (2004/104/CE) Centro Ricerche Compatibilità Elettromagnetica le nuove Direttive EMC (2004/108/CE) ed AUTOMOTIVE (2004/104/CE) Martedì 21 Giugno 2005 Sala Giolitti Centro Congressi Torino Incontra Relatore: Ing. M. Audone

Dettagli

ICT e SmartGrid. Massimiliano Chiandone mchiandone@units.it

ICT e SmartGrid. Massimiliano Chiandone mchiandone@units.it ICT e SmartGrid Massimiliano Chiandone mchiandone@units.it Sommario Introduzione Nuove Architetture dei Sistemi Elettrici Motivazioni, requisiti, caratteristiche Comunicazioni Dispositivi Un esempio Applicazioni

Dettagli

AREE DI COMPETENZA ESPERIENZE MATURATE. ENGENIO s.r.l. via Messina, 15 20154 Milano amm.cv.società.rev1 P.IVA/CF 06590090962

AREE DI COMPETENZA ESPERIENZE MATURATE. ENGENIO s.r.l. via Messina, 15 20154 Milano amm.cv.società.rev1 P.IVA/CF 06590090962 AREE DI COMPETENZA ESPERIENZE MATURATE ENGENIO s.r.l. Premessa ENGENIO s.r.l. è una società di ingegneria che nasce nel secondo trimestre del 2009 con lo scopo di offrire un supporto ingegneristico alle

Dettagli

Le reti urbane intelligenti e cooperative: il progetto Res Novae. Mauro Annunziato ENEA Coordinatore scientifico del Progetto RES NOVAE

Le reti urbane intelligenti e cooperative: il progetto Res Novae. Mauro Annunziato ENEA Coordinatore scientifico del Progetto RES NOVAE Le reti urbane intelligenti e cooperative: il progetto Res Novae Mauro Annunziato ENEA Coordinatore scientifico del Progetto RES NOVAE Obiettivo RES NOVAE Sviluppare e dimostrare una soluzione integrata

Dettagli

L approccio MobiMart a Bologna

L approccio MobiMart a Bologna L approccio MobiMart a Bologna Giuseppe LIGUORI, SRM Reti e Mobilità Bologna 21 Febbraio 2014 Master in Tecnico dell efficienza energetica e della Mobilità Sostenibile Polo della Mobilità Sostenibile,

Dettagli

SCADA & (Cyber) Security, Riconoscimento Biometrico, Configuration Management

SCADA & (Cyber) Security, Riconoscimento Biometrico, Configuration Management SCADA & (Cyber) Security, Riconoscimento Biometrico, Configuration Management Sergio Petronzi Inprotec S.p.A. Distributore ServiTecno Area centro sud s.petronzi@inprotec.it Agenda SCADA/HMI le funzioni

Dettagli

Governance assistenziale

Governance assistenziale Governance assistenziale Dr.ssa Barbara Mangiacavalli Una premessa La crescita esponenziale del volume e della complessità della conoscenza biomedica che ha reso sempre più difficile l aggiornamento professionale

Dettagli

Strumento per le PMI Horizon 2020

Strumento per le PMI Horizon 2020 Strumento per le PMI Horizon 2020 CHE COSA Vengono finanziate solo le PMI, da sole o in partenariato Possono partecipare anche le reti di impresa se possiedono personalità giuridica e se nell insieme delle

Dettagli

MOBILITA : INNOVAZIONE E TECNOLOGIA NUOVE POSSIBILITÀ DI FINANZIAMENTO PER LE IMPRESE. Milano, 13 marzo 2015

MOBILITA : INNOVAZIONE E TECNOLOGIA NUOVE POSSIBILITÀ DI FINANZIAMENTO PER LE IMPRESE. Milano, 13 marzo 2015 MOBILITA : INNOVAZIONE E TECNOLOGIA NUOVE POSSIBILITÀ DI FINANZIAMENTO PER LE IMPRESE Milano, 13 marzo 2015 ATTIVITA GRUPPO TEMATICO ALLEGGERIMENTO A) Divulgazione tematiche sul territorio REGIONE LOMBARDIA

Dettagli

Smart Specialisation e Horizon 2020

Smart Specialisation e Horizon 2020 Smart Specialisation e Horizon 2020 Napoli, 2 Febbraio 2013 Giuseppe Ruotolo DG Ricerca e Innovazione Unità Policy Che relazione tra R&D e crescita? 2 Europa 2020-5 obiettivi OCCUPAZIONE 75% of the population

Dettagli

Università degli Studi di Sassari Programma di Visiting Professor

Università degli Studi di Sassari Programma di Visiting Professor Università degli Studi di Sassari Programma di Visiting Professor Prof. Giuseppe Luca Polizzi EU policy and funding programmes GIUGNO 2012 Giovedì 28 giugno Aula B, Complesso Didattico Facoltà di Scienze

Dettagli

Mauro Annunziato. Sub-coordinatore European Joint Programme Smart Cities - EERA

Mauro Annunziato. Sub-coordinatore European Joint Programme Smart Cities - EERA Smart Cities: la ricerca dei modelli vincenti Mauro Annunziato Sub-coordinatore European Joint Programme Smart Cities - EERA mauro.annunziato@enea.it The user produced city plasmare la città sulle persone

Dettagli

Protagonisti di INNOVAZIONE

Protagonisti di INNOVAZIONE Alessandra Raffone Responsabile Progetti di Innovazione e Finanza per l Innovazione Smart cities SHERIT Firenze, 4 Aprile 2013 1 Almaviva Chi siamo Protagonisti di INNOVAZIONE Il Gruppo Almaviva è il più

Dettagli

Piattaforma ACARE Italia: Partecipazione Italiana al nuovo bando

Piattaforma ACARE Italia: Partecipazione Italiana al nuovo bando Piattaforma ACARE Italia: Partecipazione Italiana al nuovo bando Bruno Mazzetti, Finmeccanica Chairman Piattaforma ACARE Italia - AIAD Aula del Chiostro Università La Sapienza, facoltà di Ingegneria Roma,

Dettagli

Un laboratorio multifunzionale presso l Università degli Studi di Napoli Federico II

Un laboratorio multifunzionale presso l Università degli Studi di Napoli Federico II Un laboratorio multifunzionale presso l Università degli Studi di Napoli Federico II Cino Bifulco gennaro.bifulco@unina.it Dipartimento di Ingegneria dei Trasporti (DIT) (Dipartimento di Ingegneria Civile

Dettagli

Introduzione al seminario e agli aspetti tecnico/operativi trattati

Introduzione al seminario e agli aspetti tecnico/operativi trattati Introduzione al seminario e agli aspetti tecnico/operativi trattati Giorgio Ambrosino Giorgio Ambrosino MemEx, Livorno IL RUOLO DELLE TECNOLOGIE Telecomunicazioni Piattaforme SW Big data, open data, web

Dettagli

MECCANICA DELLE MACCHINE

MECCANICA DELLE MACCHINE UNIVERSITA POLITECNICA DELLE MARCHE Incontro U to A 4 Marzo 2011 MDM GRUPPO DI MECCANICA DELLE MACCHINE www.dipmec.univpm.it/meccanica MECCANICA APPLICATA ALLE MACCHINE PROGETTAZIONE MECCANICA FUNZIONALE

Dettagli

ISTRUZIONE PER LA PREPARAZIONE DELLA WORK BREAKDOWN STRUCTURE (WBS) , Documento: OP-IPC-2005-002. agenzia spaziake

ISTRUZIONE PER LA PREPARAZIONE DELLA WORK BREAKDOWN STRUCTURE (WBS) , Documento: OP-IPC-2005-002. agenzia spaziake *".-I1." v_*, Documento: OP-IPC-2005-002 ISTRUZIONE OPERATIVA Revisione: A agenzia spaziake Pagina: 1 di 12 italiana r ISTRUZIONE PER LA PREPARAZIONE DELLA WORK BREAKDOWN / ISTRUZIONE PER LA PREPARAZIONE

Dettagli

Pinnarelli Anna Codice Domanda: 00149 Candidatura per l inserimento nell Elenco degli esperti di cui all art. 11 d.m. 8 marzo 2006

Pinnarelli Anna Codice Domanda: 00149 Candidatura per l inserimento nell Elenco degli esperti di cui all art. 11 d.m. 8 marzo 2006 Pinnarelli Anna Codice Domanda: 00149 Candidatura per l inserimento nell Elenco degli esperti di cui all art. 11 d.m. 8 marzo 2006 Dati Anagrafici Nome: Anna Cognome: Pinnarelli Data di Nascita: 08-12-1973

Dettagli

Gruppo di Misure Meccaniche e Termiche Università Politecnica Delle Marche Dipartimento di Meccanica

Gruppo di Misure Meccaniche e Termiche Università Politecnica Delle Marche Dipartimento di Meccanica Gruppo di Misure Meccaniche e Termiche Università Politecnica Delle Marche Dipartimento di Meccanica Composizione del gruppo Coordinatore: prof. E.P.Tomasini 2 Professori di I fascia; 2 Ricercatori (idonei

Dettagli

AIR CONDITIONING & HEATING FOR HEAVY-DUTY EQUIPMENT

AIR CONDITIONING & HEATING FOR HEAVY-DUTY EQUIPMENT AIR CONDITIONING & HEATING FOR HEAVY-DUTY EQUIPMENT Company Profile S.E.A. specializes in air conditioning for a wide range of applications, such as construction vehicles, agricultural vehicles, military

Dettagli

Il Progetto Smart City del CNR

Il Progetto Smart City del CNR Il Progetto Smart City del CNR Marco Conti Dipartimento di Ingegneria, ICT e Tecnologie per l Energia e i Trasporti (DIITET) Contatti direttore.diitet@cnr.it segreteria.diitet@cnr.it La Città La città

Dettagli

SIAMO PROJECT DEVELOPER

SIAMO PROJECT DEVELOPER SIAMO PROJECT DEVELOPER SISTEMI Realizziamo isole robotizzate, linee e sistemi che rendono le aziende flessibili e dinamiche. ANALISI PROGRAMMATICHE Verifichiamo la fattibilità dei progetti, integriamo

Dettagli

Processo ICAAP: Lo stato dell arte nella progettazione e implementazione dei sistemi di supporto. Anselmo Marmonti SAS

Processo ICAAP: Lo stato dell arte nella progettazione e implementazione dei sistemi di supporto. Anselmo Marmonti SAS Processo ICAAP: Lo stato dell arte nella progettazione e implementazione dei sistemi di supporto Anselmo Marmonti SAS Agenda Premessa Evoluzione delle tematiche implementative di Basilea 2 Internal Rating

Dettagli

BANCHE E IMPRESE PER L INNOVAZIONE

BANCHE E IMPRESE PER L INNOVAZIONE BANCHE E IMPRESE PER L INNOVAZIONE L innovazione nei sistemi per produrre: dalla macchina ad alte prestazioni alla fabbrica intelligente Emanuele Carpanzano Dip. Sistemi di Produzione del Confindustria

Dettagli

Connettività e dispositivi multimediali nella scelta dell auto aziendale

Connettività e dispositivi multimediali nella scelta dell auto aziendale Connettività e dispositivi multimediali nella scelta dell auto aziendale Corporate Vehicle Observatory Il centro studi sulla mobilità aziendale Creato da Arval in Francia nel 2002, nasce in Italia 2005.

Dettagli

Idea To Performance. Gianni Pelizzo Espedia 01 Ottobre 2013

Idea To Performance. Gianni Pelizzo Espedia 01 Ottobre 2013 Idea To Performance Gianni Pelizzo Espedia 01 Ottobre 2013 Agenda Quali sono i bisogni a cui si vuole dare risposta con questo scenario Overview dello scenario I2P Elementi di dettaglio SAP MES/MII SAP

Dettagli

Value Proposition. Services Portfolio

Value Proposition. Services Portfolio Services Portfolio 2015 Summary Chi siamo Il modello operativo di Quality Solutions Il portafoglio servizi I consulenti Le esperienze e progetti dei nostri consulenti Partnership 2 Media Chi siamo (1/2)

Dettagli

Le reti urbane intelligenti e cooperative: il progetto Res Novae. Mauro Annunziato ENEA Sub-coordinatore European Joint Programme Smart Cities

Le reti urbane intelligenti e cooperative: il progetto Res Novae. Mauro Annunziato ENEA Sub-coordinatore European Joint Programme Smart Cities Le reti urbane intelligenti e cooperative: il progetto Res Novae Mauro Annunziato ENEA Sub-coordinatore European Joint Programme Smart Cities RES NOVAE Obiettivo Sviluppare e dimostrare una soluzione integrata

Dettagli

Lezione 18 i nostri robot mobili 15 April 2015 2

Lezione 18 i nostri robot mobili 15 April 2015 2 Robotica Robot Industriali e di Servizio Lezione 18: i nostri robot mobili Schema a blocchi PC Prog. utente Aria Shared object Robot µc Attuatori Sensori 2 1 Oppure: PC Prog. utente Aria Shared object

Dettagli