NATURSIMUL MACERATI GLICERINATI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "NATURSIMUL MACERATI GLICERINATI"

Transcript

1 Macerati glicerinati Natursimul

2

3 ABIES PECTINATA gemme (Abete bianco gemme) - MG - 1DH Vol. Alc. 30 % (idrato anidro 15 ml) Ingredienti: acqua, alcol etilico*, stabilizzante: glicerina vegetale, Abies pectinata DC(abete bianco) gemme* 2 %. (*: da agricoltura biologica) Abies pectinata gemme 72 mg

4 ACER CAMPESTRIS gemme (acero campestre gemme) - MG - 1DH Favorisce la regolare funzionalità dell apparato cardiovascolare Vol. Alc. 30 % (idrato anidro 15 ml) Ingredienti: acqua, alcol etilico*, stabilizzante: glicerina vegetale, Acero campestre (Acer campestris L.) gemme* 2 %. (*: da agricoltura biologica) Acer campestris gemme 72 mg

5 ACTINIDIA CHINENSIS gemme (kiwi gemme) - MG - 1DH Vol. Alc. 30 % (idrato anidro 15 ml) Ingredienti: acqua, alcol etilico, stabilizzante: glicerina vegetale, kiwi (Actinidia chinensis Planch.) gemme 2 %. Actinidia chinensis gemme 72 mg

6 AESCULUS HIPPOCASTANUM gemme (ippocastano gemme) - MG - 1DH Vol. Alc. 30 % (idrato anidro 15 ml) Ingredienti: acqua, alcol etilico, hippocastanum L.) gemme 2 %. stabilizzante: glicerina vegetale, ippocastano (Aesculus Aesculus hippocastanum gemme 72 mg

7 ALNUS GLUTINOSA gemme (ontano nero gemme) - MG - 1DH Vol. Alc. 30 % (idrato anidro 15 ml) Ingredienti: acqua, alcol etilico*, stabilizzante: glicerina vegetale, ontano nero (Alnus glutinosa Gaertn.) gemme* 2 %. (*: da agricoltura biologica) Alnus glutinosa gemme 72 mg

8 ALNUS INCANA gemme (ontano bianco gemme) - MG - 1DH Vol. Alc. 30 % (idrato anidro 15 ml) Ingredienti: acqua, alcol etilico*, stabilizzante: glicerina vegetale, ontano nero [Alnus incana (L.) Moench.] gemme* 2 %. (*: da agricoltura biologica) Alnus incana gemme 72 mg

9 AMPELOPSIS VEITCHII giovani getti (vite vergine giovani getti) MG - 1DH Vol. Alc. 30 % (idrato anidro 15 ml) Ingredienti: acqua, alcol etilico*, stabilizzante: glicerina vegetale, ontano nero (Ampelopsis veitchii Hort) gemme* 2 %. (*: da agricoltura biologica) Ampelopsis veitchii gemme 72 mg

10 BETULA PUBESCENS gemme (betulla pelosa gemme) - MG - 1DH Vol. Alc. 30 % (idrato anidro 15 ml) Ingredienti: acqua, alcol etilico*, stabilizzante: glicerina vegetale, Betula pubescens Ehrh. (betulla pelosa) gemme* 2 %. Betula pubescens gemme 72 mg

11 BETULA VERRUCOSA gemme (betulla bianca gemme) - MG - 1DH Vol. Alc. 30 % (idrato anidro 15 ml) Ingredienti: acqua, alcol etilico*, stabilizzante: glicerina verrucosa (betulla bianca) gemme* 2 %. vegetale, Betula pendula Roth. var. Betula verrucosa gemme 72 mg

12 BETULA VERRUCOSA linfa (betulla bianca linfa) - MG - 1DH Vol. Alc. 30 % (idrato anidro 15 ml) Ingredienti: acqua, alcol etilico*, stabilizzante: glicerina verrucosa (betulla bianca) linfa* 10%. vegetale, Betula pendula Roth. var. Betula verrucosa linfa 360 mg

13 BETULA VERRUCOSA semi (betulla bianca semi) - MG - 1DH Vol. Alc. 30 % (idrato anidro 15 ml) Ingredienti: acqua, alcol etilico*, stabilizzante: glicerina verrucosa (betulla bianca) semi* 2 %. vegetale, Betula pendula Roth. var. Betula verrucosa semi 72 mg

14 CALLUNA VULGARIS giovani getti (brugo giovani getti) - MG - 1DH Vol. Alc. 30 % (idrato anidro 15 ml) Ingredienti: acqua, alcol etilico*, stabilizzante: glicerina giovani getti* 2 %. vegetale, Calluna vulgaris Hull. (brugo) Calluna vulgaris giovani getti 72 mg

15 CARPINUS BETULUS gemme (carpino bianco gemme) - MG - 1DH Vol. Alc. 30 % (idrato anidro 15 ml) Ingredienti: acqua, alcol etilico*, stabilizzante: glicerina bianco) gemme* 2%. vegetale, Carpinus betulus L. (carpino Carpinus betulus gemme 72 mg

16 CASTANEA VESCA gemme (castagno gemme) - MG - 1DH Vol. Alc. 30 % (idrato anidro 15 ml) Ingredienti: acqua, alcol etilico*, stabilizzante: glicerina (castagno) gemme* 2%. vegetale, Castanea vesca Gaertn. Castanea vesca gemme 72 mg

17 CEDRUS LIBANI giovani getti (cedro del Libano giovani getti) - MG - 1DH Vol. Alc. 30 % (idrato anidro 15 ml) Ingredienti: acqua, alcol etilico*, stabilizzante: glicerina vegetale, Cedrus libani A. Rich (cedro del libano) giovani getti* 2 %. Cedrus libani giovani getti 72 mg

18 CERCIS SILIQUASTRUM gemme (albero di Giuda gemme) - MG - 1DH Vol. Alc. 30 % (idrato anidro 15 ml) Ingredienti: acqua, alcol etilico, stabilizzante: glicerina vegetale, ippocastano (Cercis siliquastrum L.) gemme 2 %. Cercis siliquastrum gemme 72 mg

19 CITRUS LIMON scorza dei rami (limone scorza dei rami) - MG - 1DH Vol. Alc. 30 % (idrato anidro 15 ml) Ingredienti: acqua, alcol etilico, stabilizzante: glicerina vegetale, limone (Citrus limon Burm. F.) scorza dei rami 2 %. Citrus limon scorza dei rami 72 mg

20 CORNUS SANGUINEA gemme (sanguinello gemme) - MG - 1DH Vol. Alc. 30 % (idrato anidro 15 ml) Ingredienti: acqua, alcol etilico, stabilizzante: glicerina vegetale, sanguinello (Cornus sanguinea L.) gemme 2 %. Cornus sanguinea gemme 72 mg

21 CORYLUS AVELLANA gemme (nocciolo gemme) - MG - 1DH Vol. Alc. 30 % (idrato anidro 15 ml) Ingredienti: acqua, alcol etilico*, stabilizzante: glicerina vegetale, Corylus avellana L. (nocciolo) gemme* 2%. Corylus avellana gemme 72 mg

22 CRATAEGUS OXYACANTHA giovani getti (biancospino giovani getti) - MG - 1DH Vol. Alc. 30 % (idrato anidro 15 ml) Ingredienti: acqua, alcol etilico*, stabilizzante: glicerina vegetale, Crataegus oxyacantha Medicus (biancospino) giovani getti* 2 %. Crataegus oxyacantha giovani getti 72 mg

23 FAGUS SYLVATICA gemme (faggio gemme) - MG - 1DH Vol. Alc. 30 % (idrato anidro 15 ml) Ingredienti: acqua, alcol etilico, stabilizzante: glicerina vegetale, faggio (Fagus sylvatica L.) gemme 2%. Fagus sylvatica gemme 72 mg

24 FICUS CARICA gemme (fico gemme) - MG - 1DH Vol. Alc. 30 % (idrato anidro 15 ml) Ingredienti: acqua, alcol etilico*, stabilizzante: glicerina vegetale, Ficus carica L. (fico) gemme* 2%. Ficus carica gemme 72 mg

25 FRAXINUS EXCELSIOR gemme (frassino gemme) - MG - 1DH Vol. Alc. 30 % (idrato anidro 15 ml) Ingredienti: acqua, alcol etilico*, stabilizzante: glicerina vegetale, Fraxinus excelsiorius L. (frassino) gemme* 2%. Fraxinus excelsiorius gemme 72 mg

26 JUGLANS REGIA gemme (noce gemme) - MG - 1DH Vol. Alc. 30 % (idrato anidro 15 ml) Ingredienti: acqua, alcol etilico*, stabilizzante: glicerina vegetale, Juglans regia L. (noce) gemme* 2%. Juglans regia gemme 72 mg

27 JUNIPERUS COMMUNIS giovani getti (ginepro giovani getti) - MG - 1DH Vol. Alc. 30 % (idrato anidro 15 ml) Ingredienti: acqua, alcol etilico, stabilizzante: glicerina vegetale, Juniperus communis L. (ginepro) giovani getti 2 %. Juniperus communis giovani getti 72 mg

28 MORUS NIGRA gemme (gelso nero gemme) - MG - 1DH Vol. Alc. 30 % (idrato anidro 15 ml) Ingredienti: acqua, alcol etilico*, stabilizzante: glicerina gemme* 2%. vegetale, Morus nigra L. (gelso nero) Morus nigra gemme 72 mg

29 OLEA EUROPAEA giovani getti (olivo giovani getti) - MG - 1DH Vol. Alc. 30 % (idrato anidro 15 ml) Ingredienti: acqua, alcol etilico*, stabilizzante: glicerina vegetale, Olea europaea L. (olivo) giovani getti* 2 %. Olea europaea giovani getti 72 mg

30 PINUS MONTANA gemme (pino mugo giovani getti) - MG - 1DH Vol. Alc. 30 % (idrato anidro 15 ml) Ingredienti: acqua, alcol etilico, stabilizzante: glicerina vegetale, Pinus montana Mill. (pino mugo) giovani getti 2 %. Pinus montana giovani getti 72 mg

31 PLATANUS ORIENTALIS gemme (platano gemme) - MG - 1DH Vol. Alc. 30 % (idrato anidro 15 ml) Ingredienti: acqua, alcol etilico, stabilizzante: glicerina vegetale, platano (Platanus orientalis L.) gemme 2%. Platanus orientalis gemme 72 mg

32 POPULUS NIGRA gemme (pioppo nero gemme) - MG - 1DH Vol. Alc. 30 % (idrato anidro 15 ml) Ingredienti: acqua, alcol etilico, stabilizzante: glicerina vegetale, pioppo nero (Populus nigra L.) gemme 2%. Populus nigra gemme 72 mg

33 PRUNUS AMYGDALUS gemme (mandorlo gemme) - MG - 1DH Vol. Alc. 30 % (idrato anidro 15 ml) Ingredienti: acqua, alcol etilico, stabilizzante: glicerina vegetale, mandorlo (Prunus amygdalus Batsch) gemme 2%. Prunus amygdalus gemme 72 mg

34 PRUNUS SPINOSA gemme (prugnolo gemme) - MG - 1DH Vol. Alc. 30 % (idrato anidro 15 ml) Ingredienti: acqua, alcol etilico*, stabilizzante: glicerina gemme* 2%. vegetale, Prunus spinosa L. (prugnolo) Prunus spinosa gemme 72 mg

35 QUERCUS ROBUR (PEDUNCOLATA) gemme (quercia gemme) - MG - 1DH Vol. Alc. 30 % (idrato anidro 15 ml) Ingredienti: acqua, alcol etilico*, stabilizzante: glicerina gemme* 2%. vegetale, Quercus robur L. (quercia) Quercus robur gemme 72 mg

36 RIBES NIGRUM gemme (ribes nero gemme) - MG - 1DH Vol. Alc. 30 % (idrato anidro 15 ml) Ingredienti: acqua, alcol etilico*, stabilizzante: glicerina gemme* 2%. vegetale, Ribes nigrum L. (ribes nero) Ribes nigrum gemme 72 mg

37 ROSA CANINA giovani getti (rosa canina getti) - MG - 1DH Vol. Alc. 30 % (idrato anidro 15 ml) Ingredienti: acqua, alcol etilico*, stabilizzante: glicerina giovani getti* 2 %. vegetale, Rosa canina L. (rosa canina) Rosa canina giovani getti 72 mg

38 ROSMARINUS OFFICINALIS giovani getti (rosmarino giovani getti) - MG - 1DH Vol. Alc. 30 % (idrato anidro 15 ml) Ingredienti: acqua, alcol etilico, stabilizzante: glicerina (rosmarino) giovani getti 2 %. vegetale, Rosmarinus officinalis L. Rosmarinus officinalis giovani getti 72 mg

39 RUBUS FRUCTICOSUS giovani getti (rovo canina getti) - MG - 1DH Vol. Alc. 30 % (idrato anidro 15 ml) Ingredienti: acqua, alcol etilico*, stabilizzante: glicerina vegetale, Rubus fructocosus L.s.L. (rovo) giovani getti* 2 %. Rubus fructicosus giovani getti 72 mg

40 RUBUS IDAEUS giovani getti (lampone getti) - MG - 1DH Vol. Alc. 30 % (idrato anidro 15 ml) Ingredienti: acqua, alcol etilico*, stabilizzante: glicerina vegetale, Rubus idaeus L. (lampone) giovani getti* 2 %. Rubus idaeus giovani getti 72 mg

41 SALIX ALBA gemme (salice bianco gemme) - MG - 1DH Vol. Alc. 30 % (idrato anidro 15 ml) Ingredienti: acqua, alcol etilico*, stabilizzante: glicerina gemme* 2%. vegetale, Salix alba L. (salice bianco) Salix alba gemme 72 mg

42 Salix alba amenti (salice bianco amenti) - MG - 1DH Vol. Alc. 30 % (idrato anidro 15 ml) Ingredienti: acqua, alcol etilico*, stabilizzante: glicerina amenti* 2%. vegetale, Salix alba L. (salice bianco) Salix alba amenti 72 mg

43 Salix alba scorza di stelo (scorza dei rami) (salice bianco scorza di stelo) - MG - 1DH Vol. Alc. 30 % (idrato anidro 15 ml) Ingredienti: acqua, alcol etilico, stabilizzante: glicerina vegetale, Salix alba L. (salice bianco) scorza di stelo 2%. Salix alba scorza di stelo 72 mg

44 SECALE CEREALE giovani radici (segale giovani radici) - MG - 1DH Vol. Alc. 30 % (idrato anidro 15 ml) Ingredienti: acqua, alcol etilico*, stabilizzante: glicerina vegetale, Secale cereale L. (salice bianco) amenti* 2%. Secale cereale giovani radici 72 mg

45 SEQUOIADENDRON GIGANTEUM (Sequoia gigantea) giovani getti (sequoia giovani getti) - MG - 1DH Vol. Alc. 30 % (idrato anidro 15 ml) Ingredienti: acqua, alcol etilico*, stabilizzante: glicerina vegetale, Sequiadendron giganteum (Lindl.) J. Buchh. (sequoia) giovani getti* 2 %. Sequoiadendron giganteum giovani getti 72 mg

46 SORBUS DOMESTICA gemme (sorbo gemme) - MG - 1DH Vol. Alc. 30 % (idrato anidro 15 ml) Ingredienti: acqua, alcol etilico*, stabilizzante: glicerina gemme* 2%. vegetale, Sorbus domestica L. (sorbo) Sorbus domestica gemme 72 mg

47 SYRINGA VULGARIS gemme (lillà gemme) - MG - 1DH Vol. Alc. 30 % (idrato anidro 15 ml) Ingredienti: acqua, alcol etilico, stabilizzante: glicerina vegetale, Syringa vulgaris L. (lillà) gemme 2%. Syringa vulgaris gemme 72 mg

48 TAMARIX GALLICA giovani getti (tamerice giovani getti) - MG - 1DH Vol. Alc. 30 % (idrato anidro 15 ml) Ingredienti: acqua, alcol etilico*, stabilizzante: glicerina giovani getti* 2%. vegetale, Tamarix gallica L. (tamerice) Tamarix gallica giovani getti 72 mg

49 TILIA TOMENTOSA gemme (tiglio argentato gemme) - MG - 1DH Vol. Alc. 30 % (idrato anidro 15 ml) Ingredienti: acqua, alcol etilico*, stabilizzante: glicerina vegetale, Tilia tomentosa Moench (tiglio argentato) gemme* 2%. Tilia tomentosa gemme 72 mg

50 ULMUS CAMPESTRIS gemme (olmo gemme) - MG - 1DH Vol. Alc. 30 % (idrato anidro 15 ml) Ingredienti: acqua, alcol etilico*, stabilizzante: glicerina gemme* 2%. vegetale, Ulmus campestris L. (olmo) Ulmus campestris gemme 72 mg

51 VACCINIUM MYRTILLUS giovani getti (mirtillo nero giovani getti) - MG - 1DH Vol. Alc. 30 % (idrato anidro 15 ml) Ingredienti: acqua, alcol etilico*, stabilizzante: glicerina vegetale, Vaccinium myrtillus L. (mirtillo nero) giovani getti* 2%. Vaccinium myrtillus giovani getti 72 mg

52 VACCINIUM VITIS IDAEA giovani getti (mirtillo rosso giovani getti) - MG - 1DH Vol. Alc. 30 % (idrato anidro 15 ml) Ingredienti: acqua, alcol etilico*, stabilizzante: glicerina vegetale, Vaccinium vitis-idaea L. (mirtillo rosso) giovani getti* 2%. Vaccinium vitis-idaea L. giovani getti 72 mg

53 VIBURNUM LANTANA gemme (viburno gemme) - MG - 1DH Vol. Alc. 30 % (idrato anidro 15 ml) Ingredienti: acqua, alcol etilico*, stabilizzante: glicerina vegetale, Viburnum lantana L. (vite) gemme* 2%. Viburnum lantana gemme 72 mg

54 VISCUM ALBUM giovani getti (vischio bianco giovani getti) - MG - 1DH Vol. Alc. 30 % (idrato anidro 15 ml) Ingredienti: acqua, alcol etilico*, stabilizzante: glicerina vegetale, Viscum album L. (vischio bianco) giovani getti* 2%. Viscum album giovani getti 72 mg

55 VITIS VINIFERA gemme (vite gemme) - MG - 1DH Vol. Alc. 30 % (idrato anidro 15 ml) Ingredienti: acqua, alcol etilico*, stabilizzante: glicerina vegetale, Vitis vinifera L. (vite) gemme* 2%. Vitis vinifera gemme 72 mg

56 ZEA MAYS giovani radici (mais giovani radici) - MG - 1DH Vol. Alc. 30 % (idrato anidro 15 ml) Ingredienti: acqua, alcol etilico, stabilizzante: glicerina (Sturtev.) L.H. Bailey (mais) giovani radici 2%. vegetale, Zea mays L. var. Saccharata Zea mays giovani radici 72 mg

Gemmoderivati IT-NA000-10

Gemmoderivati IT-NA000-10 Esempio Biotest 18/02/2014 Gemmoderivati Sistema aziendale conforme IT-NA000-10 UNI EN ISO 9001:2008 Azienda iscritta presso l Anagrafe nazionale delle ricerche del Ministero dell Università e ricerca.

Dettagli

I NUOVI IMPORTANTI INSERIMENTI nella lista erbe condivisa BELFRIT evidenziate in azzurro le novità:

I NUOVI IMPORTANTI INSERIMENTI nella lista erbe condivisa BELFRIT evidenziate in azzurro le novità: I NUOVI IMPORTANTI INSERIMENTI nella lista erbe condivisa BELFRIT evidenziate in azzurro le novità: Nome volgare Nome Botanico Parte Utilizzata LINEE GUIDA MINISTERIALI DI RIFERIMENTO PER GLI EFFETTI FISIOLOGICI

Dettagli

Indice. Generalità e botanica

Indice. Generalità e botanica Indice 5 Prefazione 7 Ringraziamenti 9 Premessa 11 Introduzione Parte prima Generalità e botanica 19 Capitolo I. Il mercato 22 Focus sui nutraceutici e i botanicals 23 I nuovi prodotti 32 Capitolo II.

Dettagli

LINEA MIX. Gemmoderivato + tintura madre

LINEA MIX. Gemmoderivato + tintura madre LINEA MIX Gemmoderivato + tintura madre LINEA MIX Gemmoderivato + tintura madre ANALCOLICO ADATTO ANCHE AI BAMBINI I prodotti della Linea MIX contengono due prodotti in uno, infatti sono costituiti da

Dettagli

CREST. Centro Ricerche in Ecologia e Scienze del Territorio

CREST. Centro Ricerche in Ecologia e Scienze del Territorio CREST Centro Ricerche in Ecologia e Scienze del Territorio CREST s.n.c. di Perosino Gian Carlo & c. 10136 Torino (Italia) - Via Caprera, 15 - E-mail info@crestsnc.it - tel. 011/3299419/3299165 r.a. - fax

Dettagli

La fitoterapia e l utilizzo degli estratti vegetali nell approccio al dolore.

La fitoterapia e l utilizzo degli estratti vegetali nell approccio al dolore. La fitoterapia e l utilizzo degli estratti vegetali nell approccio al dolore Fitoterapia nelle manifestazioni acute Fitoterapia nella cura del Terreno Floriterapia nella Cura delle emozioni Fitoterapia

Dettagli

REGOLAMENTO SULL USO FORESTALE DEL TERRITORIO DEL PARCO NATURALE REGIONALE SIRENTE-VELINO

REGOLAMENTO SULL USO FORESTALE DEL TERRITORIO DEL PARCO NATURALE REGIONALE SIRENTE-VELINO Qui proteggiamo natura e cultura REGOLAMENTO SULL USO FORESTALE DEL TERRITORIO DEL PARCO NATURALE REGIONALE SIRENTE-VELINO Approvato con delibera di Consiglio Direttivo n 25 del 21/04/1999 Modificato con

Dettagli

PRONTUARIO DI MITIGAZIONE AMBIENTALE (modalità per la realizzazione di siepi e filari alberati)

PRONTUARIO DI MITIGAZIONE AMBIENTALE (modalità per la realizzazione di siepi e filari alberati) Via Lago di Como 88/2-36100 Vicenza - Tel./ fax: 0444 920083 e-mail: rugiorio@libero.it PRONTUARIO DI MITIGAZIONE AMBIENTALE (modalità per la realizzazione di siepi e filari alberati) Ottobre 2011 Dr.

Dettagli

ALLEGATO 3 ------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

ALLEGATO 3 ------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------ ALLEGATO 3 ------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------ PRESCRIZIONI PER LE SPECIE ARBOREE ED ARBUSTIVE ------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Dettagli

VIVAIO. Specie arboree V 001 1,00 5,00 10,00. Piccolo * Medio * Grande * Fam. Aceracee Acero Campestre ACER CAMPESTRE 1,00 5,00 10,00

VIVAIO. Specie arboree V 001 1,00 5,00 10,00. Piccolo * Medio * Grande * Fam. Aceracee Acero Campestre ACER CAMPESTRE 1,00 5,00 10,00 VIVAIO Specie arboree V 001 Fam. Aceracee Acero Campestre ACER CAMPESTRE * * * V 002 Fam. Aceracee Acero Italiano ACER OPALUS V 003 V 004 V 005 V 006 Fam. Aceracee Acero Minore ACERO MONSPESSULANUM Fam.

Dettagli

SCHEDA DI OFFERTA PREZZI UNITARI

SCHEDA DI OFFERTA PREZZI UNITARI Fornitura franco cantiere di alberi delle seguenti specie: Quercus robur in zolla-rete coltivata in vaso air pot con almeno 6 trapianti, circonferenza fusto 60-70 cm altezza complessiva 700-900 cm larghezza

Dettagli

Il/La Sottoscritto/a. nato/a nel Comune di, il / / residente nel Comune di, frazione. in via/loc., n, C.A.P. codice fiscale, recapito telefonico

Il/La Sottoscritto/a. nato/a nel Comune di, il / / residente nel Comune di, frazione. in via/loc., n, C.A.P. codice fiscale, recapito telefonico Al Comune di Deruta Ufficio Urbanistica ed Edilizia Marca da bollo. 16,00 RICHIESTA DI AUTORIZZAZIONE E/O NULLA OSTA PER ABBATTIMENTO / POTATURA / SPOSTAMENTO ALBERI AI SENSI DELLA L.R. 19 NOVEMBRE 2001,

Dettagli

PRONTUARIO PER LA MITIGAZIONE AMBIENTALE

PRONTUARIO PER LA MITIGAZIONE AMBIENTALE PROVINCIA DI TREVISO COMUNE DI RONCADE PIANO URBANISTICO ATTUATIVO SCHEDA DI ACCORDO N. 10 DITTA: Bassetto Elio, Bassetto Renato, Bresolin Gino, Geromel Sergio, Pellegrin Luigi e Damelico Severina Santa.

Dettagli

Laboratorio della Farmacia Srl Via Mattei, 36-30037 Scorzè (VE) - Tel. 041.58.41.672 - Fax 041.58.45.907 info@laboratoriodellafarmacia.

Laboratorio della Farmacia Srl Via Mattei, 36-30037 Scorzè (VE) - Tel. 041.58.41.672 - Fax 041.58.45.907 info@laboratoriodellafarmacia. Laboratorio della Farmacia Srl Via Mattei, 36-30037 Scorzè (VE) - Tel. 041.58.41.672 - Fax 041.58.45.907 info@laboratoriodellafarmacia.it - www.laboratoriodellafarmacia.it RISERVATO ESCLUSIVAMENTE ALLE

Dettagli

Mostra prezzi con iva inclusa

Mostra prezzi con iva inclusa Gemmoderivati Art. Prodotto 0329 2060 0331 2068 0333 0336 0381 0338 2002 2009 2003 0343 Mostra prezzi con iva inclusa Abies pectinata, 50ml Per le carenze del metabolismo del calcio, anemie e demineralizzazione

Dettagli

Officine di produzione: ALFA OMEGA srl Via Leonardo da Vinci 57/a Copparo - Ferrara

Officine di produzione: ALFA OMEGA srl Via Leonardo da Vinci 57/a Copparo - Ferrara Officine di produzione: ALFA OMEGA srl Via Leonardo da Vinci 57/a Copparo Ferrara Qualità dell ambiente Qualità delle materie prime Qualità del laboratorio ChimicoFisico Qualità del laboratorio di lavorazione

Dettagli

Manuale di Fiori ed Erbe

Manuale di Fiori ed Erbe Lucilla Satanassi Hubert Bösch Manuale di Fiori ed Erbe Quinta Edizione humusedizioni Orientarsi tra diverse preparazioni La fitoterapia offre svariate tipologie di prodotti che si distinguono non soltanto

Dettagli

ELENCO PIANTE AUTOCTONE E INDICAZIONE DELLE PIANTE NON AUTOCTONE, ANTICO INDIGINATO, DELLE PIANTE ESOTICHE E PERIODI PER IL TAGLIO E L IMPIANTO

ELENCO PIANTE AUTOCTONE E INDICAZIONE DELLE PIANTE NON AUTOCTONE, ANTICO INDIGINATO, DELLE PIANTE ESOTICHE E PERIODI PER IL TAGLIO E L IMPIANTO ELENCO PIANTE AUTOCTONE E INDICAZIONE DELLE PIANTE NON AUTOCTONE, ANTICO INDIGINATO, DELLE PIANTE ESOTICHE E PERIODI PER IL TAGLIO E L IMPIANTO ALLEGATO C ENTE PARCO REGIONALE DEL CONERO Via Peschiera

Dettagli

miniguida alla GEMMOTERAPIA

miniguida alla GEMMOTERAPIA miniguida alla GEMMOTERAPIA LA GEMMOTERAPIA La gemmoterapia è una medicina naturale, una branca della fitoterapia che utilizza specifiche parti della pianta: le gemme. Nata negli anni 50 dal dottor Pol

Dettagli

N ATURA DAL PASSATO: LEGNI E SEMI NEOLITICI

N ATURA DAL PASSATO: LEGNI E SEMI NEOLITICI L Isolino Virginia si trova a pochi metri dalla riva occidentale del Lago di Varese, nel Comune di Biandronno. Dal 1962, in seguito alla donazione del Marchese Gianfelice Ponti, è proprietà del Comune

Dettagli

PER SCARICARE I PDF DELLE LEZIONI ANDATE SU:

PER SCARICARE I PDF DELLE LEZIONI ANDATE SU: PER SCARICARE I PDF DELLE LEZIONI ANDATE SU: www.florart-imola.it pagina lezioni e corsi nella sezione corsi cliccare su area riservata in basso a destra nome utente: Studente (rispettare la maiuscola)

Dettagli

Il monitoraggio fenologico forestale in Piemonte

Il monitoraggio fenologico forestale in Piemonte Il monitoraggio fenologico forestale in Piemonte D. Delleani, F. Spanna, F. Valfrè, R. Caramiello,V. Fossa, R. Pelosini4, N. Loglisci4 Regione Piemonte - Settore Pianificazione e Gestione delle Aree protette

Dettagli

REGOLAMENTO EDILIZIO PER LA DISCIPLINA DELLA SALVAGUARDIA E DELLA FORMAZIONE DEL VERDE TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI

REGOLAMENTO EDILIZIO PER LA DISCIPLINA DELLA SALVAGUARDIA E DELLA FORMAZIONE DEL VERDE TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI REGOLAMENTO EDILIZIO PER LA DISCIPLINA DELLA SALVAGUARDIA E DELLA FORMAZIONE DEL VERDE TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI Art. 1 (oggetto) 1. Il presente regolamento disciplina la salvaguardia e la formazione

Dettagli

COMUNE DI PITIGLIANO PROVINCIA DI GROSSETO. REGOLAMENTO URBANISTICO Norme. Appendice B6 Elenco delle essenze vegetazionali tipiche

COMUNE DI PITIGLIANO PROVINCIA DI GROSSETO. REGOLAMENTO URBANISTICO Norme. Appendice B6 Elenco delle essenze vegetazionali tipiche COMUNE DI PITIGLIANO PROVINCIA DI GROSSETO REGOLAMENTO URBANISTICO Norme. Appendice B6 Elenco delle essenze vegetazionali tipiche gennaio 2015 Regolamento urbanistico Appendice B6. Elenco delle essenze

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ADOZIONE DI AREE VERDI PUBBLICHE DELLA CITTA DI FERRARA

REGOLAMENTO PER L ADOZIONE DI AREE VERDI PUBBLICHE DELLA CITTA DI FERRARA REGOLAMENTO PER L ADOZIONE DI AREE VERDI PUBBLICHE DELLA CITTA DI FERRARA Approvato con Delibera di Consiglio Comunale del 12 luglio 2010, n. 62/42860 1/16/ INDICE Articolo 1 - Finalità...3 Articolo 2

Dettagli

Assessorato allo Sport e Ambiente. i Parchi di Ivrea. La Polveriera, i Giardini pubblici Villa Casana e Villa Girelli

Assessorato allo Sport e Ambiente. i Parchi di Ivrea. La Polveriera, i Giardini pubblici Villa Casana e Villa Girelli Assessorato allo Sport e Ambiente i Parchi di Ivrea La Polveriera, i Giardini pubblici Villa Casana e Villa Girelli N 1_200 PROGETTO: pubblicazione a cura del Laboratorio Territoriale di Educazione Ambientale

Dettagli

COMUNE DI CASCIANA TERME Provincia di Pisa REGOLAMENTO PER L'ASSEGNAZIONE DELLA GESTIONE DELLE AREE A VERDE PUBBLICO A SOGGETTI PRIVATI

COMUNE DI CASCIANA TERME Provincia di Pisa REGOLAMENTO PER L'ASSEGNAZIONE DELLA GESTIONE DELLE AREE A VERDE PUBBLICO A SOGGETTI PRIVATI COMUNE DI CASCIANA TERME Provincia di Pisa REGOLAMENTO PER L'ASSEGNAZIONE DELLA GESTIONE DELLE AREE A VERDE PUBBLICO A SOGGETTI PRIVATI INDICE Articolo 1 Principi Generali......3 Articolo 2 - Finalità......3

Dettagli

Progetto ambientale - 7 CAP. 1 DISPOSIZIONI SU MATERIALI ED ELEMENTI DEL PROGETTO AMBIENTALE

Progetto ambientale - 7 CAP. 1 DISPOSIZIONI SU MATERIALI ED ELEMENTI DEL PROGETTO AMBIENTALE Progetto ambientale - 7 CAP. 1 DISPOSIZIONI SU MATERIALI ED ELEMENTI DEL PROGETTO AMBIENTALE Progetto ambientale - 8 art. n.1 - Formazioni boschive - con tale definizione viene designata una composizione

Dettagli

Alimentazione e drenaggio R. Carbone

Alimentazione e drenaggio R. Carbone Alimentazione e drenaggio R. Carbone Il drenaggio, consiste in una stimolazione lieve e prolungata nel tempo degli organi emuntori, per favorire l eliminazione di tossine o residui catabolici che si accumulano

Dettagli

REGIONE LAZIO Direzione Regionale Agricoltura Area Servizi Tecnici e Scientifici, Servizio Fitosanitario Regionale

REGIONE LAZIO Direzione Regionale Agricoltura Area Servizi Tecnici e Scientifici, Servizio Fitosanitario Regionale REGIONE LAZIO Direzione Regionale Agricoltura Area Servizi Tecnici e Scientifici, Servizio Fitosanitario Regionale Anopllophora spp Cerambiiciide o Tarllo asiiattiico Foto 1. Femmina di Anoplophora Gli

Dettagli

COMUNE DI CALCIO. PIANO ATTUATIVO AMBITO DI TRASFORMAZIONE AT12 a destinazione logistico-produttiva

COMUNE DI CALCIO. PIANO ATTUATIVO AMBITO DI TRASFORMAZIONE AT12 a destinazione logistico-produttiva 1 COMUNE DI CALCIO allegato H PIANO ATTUATIVO AMBITO DI TRASFORMAZIONE AT12 a destinazione logistico-produttiva Via Covo (SP 102) nuova SP 98 Calciana conforme al PGT (Artt. 12 e 14, legge regionale 11

Dettagli

REGOLAMENTO DEL PARCO DEI MUGHETTI PARCO LOCALE D INTERESSE SOVRACOMUNALE

REGOLAMENTO DEL PARCO DEI MUGHETTI PARCO LOCALE D INTERESSE SOVRACOMUNALE REGOLAMENTO DEL PARCO DEI MUGHETTI PARCO LOCALE D INTERESSE SOVRACOMUNALE ART. 1 FINALITÀ Il presente Regolamento disciplina le modalità di accesso, fruizione, prelievo e uso delle risorse dell intero

Dettagli

COMUNE DI SESTO FIORENTINO (Provincia di Firenze) REGOLAMENTO COMUNALE DEL VERDE PUBBLICO E PRIVATO

COMUNE DI SESTO FIORENTINO (Provincia di Firenze) REGOLAMENTO COMUNALE DEL VERDE PUBBLICO E PRIVATO COMUNE DI SESTO FIORENTINO (Provincia di Firenze) REGOLAMENTO COMUNALE DEL VERDE PUBBLICO E PRIVATO Art. 1. Principi, finalità ed oggetto Art. 2. Campo d'applicazione Art. 3. Alberature tutelate Art. 4.

Dettagli

Regolamento edilizio

Regolamento edilizio Unione dei Comuni Di Basiano e Masate Regolamento edilizio Approvato con deliberazione di C.C di Basiano n. 18 del 22.04.2009 Approvato con deliberazione di C.C di Masate n. 16 del 22.04.2009 In coordinamento

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER L AUTORIZZAZIONE AL TAGLIO DEGLI ALBERI E PER LA TUTELA DELLE ESSENZE ARBOREE PROTETTE

REGOLAMENTO COMUNALE PER L AUTORIZZAZIONE AL TAGLIO DEGLI ALBERI E PER LA TUTELA DELLE ESSENZE ARBOREE PROTETTE REGOLAMENTO COMUNALE PER L AUTORIZZAZIONE AL TAGLIO DEGLI ALBERI E PER LA TUTELA DELLE ESSENZE ARBOREE PROTETTE Approvato ed allegato alla Deliberazione del Consiglio Comunale n. 20 del 06.06.2002 FINALITA

Dettagli

Piante a Radice Nuda, in Vaso, in Zolla, Forestali e Ornamentali Piante per Siepe Arbusti per Bordure Rampicanti Materiali ed Attrezzature

Piante a Radice Nuda, in Vaso, in Zolla, Forestali e Ornamentali Piante per Siepe Arbusti per Bordure Rampicanti Materiali ed Attrezzature Piante a Radice Nuda, in Vaso, in Zolla, Forestali e Ornamentali Piante per Siepe Arbusti per Bordure Rampicanti Materiali ed Attrezzature Via Prai dell Acqua, 13C C.A.P. 35010 Villa del Conte (PD) Tel.

Dettagli

ALLEGATO 1. Specie vegetali

ALLEGATO 1. Specie vegetali ALLEGATO 1. Specie vegetali Classificazione delle specie vegetali in relazione sia alle caratteristiche della specie botanica sia in relazione al contesto territoriale bolognese. Classificazione in base

Dettagli

Guida alle piante legnose del Bosco ex Aeroporto di Castiglione del Lago (Lago Trasimeno, PG)

Guida alle piante legnose del Bosco ex Aeroporto di Castiglione del Lago (Lago Trasimeno, PG) Guida alle piante legnose del Bosco ex Aeroporto di Castiglione del Lago (Lago Trasimeno, PG) Pier Luigi Nimis, Stefano Martellos, Mariella Morbidelli, Mario Morellini Foto di Andrea Moro KeyToNature 2010

Dettagli

COMUNE DI CORNATE D'ADDA

COMUNE DI CORNATE D'ADDA COMUNE DI CORNATE D'ADDA REGOLAMENTO COMUNALE PER L'INCREMENTO E LA PROTEZIONE DEL PATRIMONIO ARBOREO REGOLAMENTO COMUNALE PER LA PROTEZIONE DEGLI ALBERI PREMESSA Il presente regolamento va incontro alla

Dettagli

Codice DB1400 D.D. 30 ottobre 2014, n Registro regionale dei materiali di base. Decreto Legislativo 10 novembre 2003, n. 386, art. 10.

Codice DB1400 D.D. 30 ottobre 2014, n Registro regionale dei materiali di base. Decreto Legislativo 10 novembre 2003, n. 386, art. 10. REGIONE PIEMONTE BU52 24/12/2014 Codice DB1400 D.D. 30 ottobre 2014, n. 2965 Registro regionale dei materiali di base. Decreto Legislativo 10 novembre 2003, n. 386, art. 10. Visto il Decreto Legislativo

Dettagli

UNIONE DEI COMUNI MONTANI DEL CASENTINO VIVAIO CERRETA DI CAMALDOLI LISTINO PREZZI ANNATA SILVANA 2015 / 2016

UNIONE DEI COMUNI MONTANI DEL CASENTINO VIVAIO CERRETA DI CAMALDOLI LISTINO PREZZI ANNATA SILVANA 2015 / 2016 UNIONE DEI COMUNI MONTANI DEL CASENTINO Area tecnica Servizio TUTELA DEL TERRITORIO E DELL AMBIENTE VIA ROMA, 203 52014 PONTE A POPPI (AR) unione.casentino@postacert.toscana.it CF/P. IVA: 02095920514 VIVAIO

Dettagli

Regione Marche. L.R. 13-3-1985 n. 7 Disposizioni per la salvaguardia della flora marchigiana. Pubblicata nel B.U. Marche 19 marzo 1985, n. 35.

Regione Marche. L.R. 13-3-1985 n. 7 Disposizioni per la salvaguardia della flora marchigiana. Pubblicata nel B.U. Marche 19 marzo 1985, n. 35. Regione Marche L.R. 13-3-1985 n. 7 Disposizioni per la salvaguardia della flora marchigiana. Pubblicata nel B.U. Marche 19 marzo 1985, n. 35. Epigrafe Art. 1 - Specie tutelate. Art. 2 - Abbattimento vietato.

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO DI GESTIONE. Seduta del 26/05/2014

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO DI GESTIONE. Seduta del 26/05/2014 Deliberazione n. 35 del 26/05/2014 COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO DI GESTIONE Seduta del 26/05/2014 OGGETTO: APPROVAZIONE STUDIO DI FATTIBILITÀ DEL PROGETTO: "INTERVENTI DI RIQUALIFICAZIONE

Dettagli

REGOLAMENTO DEL PARCO DEI MUGHETTI PARCO LOCALE D INTERESSE SOVRACOMUNALE

REGOLAMENTO DEL PARCO DEI MUGHETTI PARCO LOCALE D INTERESSE SOVRACOMUNALE REGOLAMENTO DEL PARCO DEI MUGHETTI PARCO LOCALE D INTERESSE SOVRACOMUNALE ART. 1 FINALITÀ Il presente Regolamento disciplina le modalità di accesso, fruizione, prelievo e uso delle risorse dell intero

Dettagli

Vegetazione Forestale Emiliana

Vegetazione Forestale Emiliana Vegetazione Forestale Emiliana Fascia collinare Le definizioni di bosco, arbusteto e cespuglieto, definite nelle PMPF (L.R. 4 settembre 1981, n. 30) sono le seguenti: I boschi sono definiti in base a una

Dettagli

COMUNE DI CAMPONOGARA ASSESSORATO ALLE POLITICHE AMBIENTALI Compagno Denis ASSESSORATO ALL AGRICOLTURA Mescalchin Francesco

COMUNE DI CAMPONOGARA ASSESSORATO ALLE POLITICHE AMBIENTALI Compagno Denis ASSESSORATO ALL AGRICOLTURA Mescalchin Francesco CORSO DI GIARDINAGGIO 2006 (Dott. Forestale Luciano Galliolo ) IL VERDE URBANO GLI ALBERI ORNAMENTALI Argomenti Il verde urbano e l ambiente Il clima e il terreno Le piante autoctone la scelta della specie

Dettagli

Proprietà Ce.M.O.N. srl - tutti i diritti riservati

Proprietà Ce.M.O.N. srl - tutti i diritti riservati 87 88 LE 18 GEMME MAGGIORI + 2 gemme particolari 89 - Betulacee Ontano (Alnus Glutinosa) Betulla verrucosa (Betula Verrucosa) Nocciolo (Corylus Avellana) - Grossulariacee Ribes Nero (Ribes!igrum) Castagno

Dettagli

RETE ECOLOGICA PROVINCIALE DI PRIMO LIVELLO ELEMENTI DELLA RETE ECOLOGICA PROVINCIALE DI PRIMO LIVELLO

RETE ECOLOGICA PROVINCIALE DI PRIMO LIVELLO ELEMENTI DELLA RETE ECOLOGICA PROVINCIALE DI PRIMO LIVELLO DATABASE DELLA RETE ECOLOGICA PROVINCIALE DI PRIMO LIVELLO Forum Plenario di Agenda 21 Locale 18 Giugno 2007 Castello Estense Provincia di Ferrara Centro Agricoltura e Ambiente G.Nicoli ELEMENTI DELLA

Dettagli

2. RILIEVO FLORISTICO-VEGETAZIONALE DELL AREA

2. RILIEVO FLORISTICO-VEGETAZIONALE DELL AREA INDICE DEI CONTENUTI 1. PREMESSA 2 2. RILIEVO FLORISTICO-VEGETAZIONALE DELL AREA 2 3. PROPOSTE DI INTERVENTO 6 DOCUMENTAZIONE FOTOGRAFICA 9 1 1. PREMESSA Come indicato nell Allegato A Relazione tecnica

Dettagli

Alberi della Basilicata

Alberi della Basilicata Antonio Bellotti Donatello Mininni Consulenza di: Antonella Logiurato Alberi della Basilicata Le principali specie sul territorio lucano Consiglio Regionale della Basilicata Si ringrazia per le fotografie

Dettagli

Assessorato Agricoltura e Attività Produttive A.G.C. Sviluppo Attività Settore Primario Settore Sperimentazione, Informazione, Ricerca e Consulenza in Agricoltura Settore Foreste, Caccia e Pesca Coordinamento

Dettagli

Laboratorio Terme di Caracalla MASTER PLAN

Laboratorio Terme di Caracalla MASTER PLAN MASTER PLAN Rielaborazione del materiale grafico fornito dal Ministero dei Beni Culturali e Ambientali - Soprintendenza Archeologica di Roma tra cui gli elaborati grafici del "Progetto di restauro e valorizzazione

Dettagli

SPECIE ARBOREE ED ARBUSTIVE DELLA GARZAIA DI PEDEROBBA

SPECIE ARBOREE ED ARBUSTIVE DELLA GARZAIA DI PEDEROBBA SPECIE ARBOREE ED ARBUSTIVE DELLA GARZAIA DI PEDEROBBA Enrico Lion Il fiume Piave scorre nel tratto di medio-basso corso lungo la Garzaia di Pederobba, conservando la morfologia di bacino montano. Le rive

Dettagli

Prontuario per la mitigazione ambientale

Prontuario per la mitigazione ambientale GIANLUCA CARRARO Dottore Agronomo REGIONE VENETO PROVINCIA DI ROVIGO COMUNE DI ROVIGO OGGETTO P.U.A. di Iniziativa privata CORTE BENETTI Intervento di ristrutturazione edilizia con demolizione e ricostruzione

Dettagli

ELENCO PIANTE AUTOCTONE E INDICAZIONE DELLE PIANTE NON AUTOCTONE E PERIODII PER IL TAGLIO E L IMPIANTO ENTE PARCO REGIONALE DEL CONERO

ELENCO PIANTE AUTOCTONE E INDICAZIONE DELLE PIANTE NON AUTOCTONE E PERIODII PER IL TAGLIO E L IMPIANTO ENTE PARCO REGIONALE DEL CONERO ELENCO PIANTE AUTOCTONE E INDICAZIONE DELLE PIANTE NON AUTOCTONE E PERIODII PER IL TAGLIO E L IMPIANTO ALLEGATO C ENTE PARCO REGIONALE DEL CONERO Via Peschiera 30a 60020 SIROLO (AN) TEL. 071.9331161 FAX.

Dettagli

MARIO FREGONI* I percorsi storici della potatura della vite

MARIO FREGONI* I percorsi storici della potatura della vite MARIO FREGONI* I percorsi storici della potatura della vite La selezione delle varietà nei boschi e la potatura rappresentano i segni del passaggio dalla vite selvatica spontanea nei boschi alla viti-coltura.

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO DI GESTIONE. Seduta del 11/10/2014

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO DI GESTIONE. Seduta del 11/10/2014 Deliberazione n. 71 del 11/10/2014 COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO DI GESTIONE Seduta del 11/10/2014 OGGETTO: APPROVAZIONE DELLO STUDIO PRELIMINARE DEGLI INTERVENTI DI RIQUALIFICAZIONE E VALORIZZAZIONE

Dettagli

Le piante più importanti responsabili di malattie allergiche

Le piante più importanti responsabili di malattie allergiche Le piante più importanti responsabili di malattie allergiche (Quercia O., Emiliani F.) A cura dell ambulatorio di allergologia del Presidio Ospedaliero di Faenza Dipartimento di Medicina I POLLINI I pollini

Dettagli

DRENAGGIO E GEMMOTERAPIA: PREPARATI E CONSIGLI DEL FARMACISTA

DRENAGGIO E GEMMOTERAPIA: PREPARATI E CONSIGLI DEL FARMACISTA DRENAGGIO E GEMMOTERAPIA: PREPARATI E CONSIGLI DEL FARMACISTA Il drenaggio rappresenta una pratica spesso eseguita come forma di autocura, in particolare dalle donne. Rappresenta una forma di cura utile

Dettagli

Medicina Funzionale nella pratica terapeutica. II parte La GEMMOTERAPIA

Medicina Funzionale nella pratica terapeutica. II parte La GEMMOTERAPIA Medicina Funzionale nella pratica terapeutica II parte La GEMMOTERAPIA Introduzione Le gemme sono usate in terapia da secoli. L Ayurveda, ad esempio, nel 7 libro dell Atharvaveda, dove sono classificati

Dettagli

Obbligo per il comune di porre a dimora un albero per ogni neonato residente

Obbligo per il comune di porre a dimora un albero per ogni neonato residente BOLLETTINO UFFICIALE REGIONALE 27 7 1994 N. 17 LEGGE REGIONALE N. 33 DEL 05 07 1994 LIGURIA Obbligo per il comune di porre a dimora un albero per ogni neonato residente ARTICOLO 1 (Finalita') 1. La presente

Dettagli

Consiglio Regionale della Calabria IV Commissione Assetto e utilizzazione del territorio - Protezione dell ambiente PROPOSTA DI LEGGE N.

Consiglio Regionale della Calabria IV Commissione Assetto e utilizzazione del territorio - Protezione dell ambiente PROPOSTA DI LEGGE N. Consiglio Regionale della Calabria IV Commissione Assetto e utilizzazione del territorio - Protezione dell ambiente PROPOSTA DI LEGGE N. 19/9^ DI INIZIATIVA DEL CONSIGLIERE REGIONALE F. MORELLI, RECANTE

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA TUTELA E LO SVILUPPO DEL PATRIMONIO VERDE DI BUSTO GAROLFO

REGOLAMENTO PER LA TUTELA E LO SVILUPPO DEL PATRIMONIO VERDE DI BUSTO GAROLFO COMUNE DI BUSTO GAROLFO Provincia di Milano REGOLAMENTO PER LA TUTELA E LO SVILUPPO DEL PATRIMONIO VERDE DI BUSTO GAROLFO APPROVATO CON DELIBERA DI CONSIGLIO COMUNALE N. 81 DEL 29.11.05 ART.1 PRINCIPI

Dettagli

DOCUMENTO GIUSTIFICATIVO a norma dell'art.29, Par.1 del Reg. (CE) n.834/2007 ITBIO005-03MI-T DICHCON-03188

DOCUMENTO GIUSTIFICATIVO a norma dell'art.29, Par.1 del Reg. (CE) n.834/2007 ITBIO005-03MI-T DICHCON-03188 DOCUMENTO GIUSTIFICATIVO a norma dell'art.29, Par.1 del Reg. (CE) n.834/2007 ITBIO005-03MI-T159-03188-2015-DICHCON-03188 La BIOS S.r.l. organismo di controllo autorizzato con D.M. MiPAf n.9990587 del 02.04.1999

Dettagli

Il legno (cenni di Tecnologia del legno)

Il legno (cenni di Tecnologia del legno) Il legno (cenni di Tecnologia del legno) Struttura Equilibrio igroscopico Variazioni dimensionali Anisotropia, deformazioni Umidità Del legno Di risalita Ambientale Residua Da infiltrazione Piani di posa

Dettagli

APPENDICE AL REGOLAMENTO EDILIZIO COMUNALE (Delibera n 228 del 09/09/1993)

APPENDICE AL REGOLAMENTO EDILIZIO COMUNALE (Delibera n 228 del 09/09/1993) APPENDICE AL REGOLAMENTO EDILIZIO COMUNALE (Delibera n 228 del 09/09/1993) REGOLAMENTO PER L ABBATTIMENTO DI ALBERATURE CHE ECCEDA LA SFERA DELLA CONDUZIONE AGRARIA ART. 1 CAMPO DI APPLICAZIONE Per essenze

Dettagli

Piantare e coltivare le fasce tampone

Piantare e coltivare le fasce tampone Biella, 23 settembre 2007 Piantare e coltivare le fasce tampone Unità Complessa per le Agroenergie dott. Loris Agostinetto Effetto tampone La polifunzionalità Altre funzioni ambientali -accumulo CO 2 -Miglioramento

Dettagli

IL PATRIMONIO ARBOREO DEL COMUNE DI BOLOGNA

IL PATRIMONIO ARBOREO DEL COMUNE DI BOLOGNA IL PATRIMONIO ARBOREO DEL COMUNE DI BOLOGNA ALBERI PUBBLICI 61.392 esemplari in aree verdi e 17.880 in alberate stradali Totale 79.280 Agli alberi censiti singolarmente si devono aggiungere quelli ricompresi

Dettagli

Tab. E.8.1.6 Alberi monumentali vincolati ai sensi della L.R. 2/77

Tab. E.8.1.6 Alberi monumentali vincolati ai sensi della L.R. 2/77 Comune Località Genere Specie BOLOGNA CHIESA B.V. CARMINE Via Rigosa, 15 TILIA TOMENTOSA BOLOGNA S.RUFFILLO Via La Bastia, 2 FRAXINUS EXCELSIOR BOLOGNA S.RUFFILLO Via La Bastia, 2 POPULUS ALBA BOLOGNA

Dettagli

5.3.2.2.1 MISURA 221 - Primo imboschimento di terreni agricoli

5.3.2.2.1 MISURA 221 - Primo imboschimento di terreni agricoli 5.3.2.2.1 MISURA 221 - Primo imboschimento di terreni agricoli Riferimenti normativi Articoli 36 (b) (i) e 43 del Regolamento (Ce) N. 1698/2005 Articoli 30, 31 e punto 5.3.2.2.1 dell Allegato II del Regolamento

Dettagli

di vegetazione arricchisce esteticamente lo spazio urbano e migliora la qualità della vita. In ambiente urbano gli alberi affrontano

di vegetazione arricchisce esteticamente lo spazio urbano e migliora la qualità della vita. In ambiente urbano gli alberi affrontano Ambiente urbano: La conservazione della natura 2.7 La conservazione della natura di aree verdi presenti all interno o ai margini delle città svolge Ilsistema importanti funzioni ambientali, ricreative

Dettagli

Il verde, fonte di nutrimento per il benessere dell uomo

Il verde, fonte di nutrimento per il benessere dell uomo Bologna http://www.bo.ibimet.cnr.it Il verde, fonte di nutrimento per il benessere dell uomo Risultati della ricerca scientifica e prospettive applicative RITA BARALDI Convegno Expo Assofloro Lombardia,

Dettagli

Pagina 1 di 1. PRONTUARIO PER LA MITIGAZIONE AMBIENTALE Piano Urbanistico

Pagina 1 di 1. PRONTUARIO PER LA MITIGAZIONE AMBIENTALE Piano Urbanistico Pagina 1 di 1 PRONTUARIO PER LA MITIGAZIONE AMBIENTALE COMUNE DI ROVIGO Piano di Recupero PRONTUARIO PER LA MITIGAZIONE AMBIENTALE 1. Introduzione Il presente Prontuario per la mitigazione ambientale accompagna

Dettagli

Proposta di Riqualificazione dello spazio interno. all Istituto Comprensivo n 1 Ten. Martella

Proposta di Riqualificazione dello spazio interno. all Istituto Comprensivo n 1 Ten. Martella Fabio G. Lettere Agronomo Dottore in Scienze Agrarie Dottore in Scienze dell Ingegneria Agraria Via San Vito n 168 73010 Lequile (Le) rec. tel.: 0832.632013 348.2713287 fabio.lettere@libero.it Proposta

Dettagli

Manuale per il monitoraggio dei principali organismi regolamentati forestali e altri potenzialmente nocivi

Manuale per il monitoraggio dei principali organismi regolamentati forestali e altri potenzialmente nocivi Servizio fitosanitario e chimico, ricerca, sperimentazione e assistenza tecnica Manuale per il monitoraggio dei principali organismi regolamentati forestali e altri potenzialmente nocivi a cura di Iris

Dettagli

FITOGEMMOTERAPIA: OBIETTIVI FORMATIVI STRUTTURA DEL CORSO PROGRAMMA SCIENTIFICO DAI CONCETTI GENERALI ALL USO DELLE PIANTE MEDICINALI

FITOGEMMOTERAPIA: OBIETTIVI FORMATIVI STRUTTURA DEL CORSO PROGRAMMA SCIENTIFICO DAI CONCETTI GENERALI ALL USO DELLE PIANTE MEDICINALI FITOGEMMOTERAPIA: DAI CONCETTI GENERALI ALL USO DELLE PIANTE MEDICINALI DESTINATARI: ERBORISTI, BIOLOGI COSTO: 122,00 (100,00 + 22% IVA) OBIETTIVI FORMATIVI Finalità del corso è l acquisizione di opportune

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA SALVAGUARDIA E LA FORMAZIONE DEL VERDE

REGOLAMENTO PER LA SALVAGUARDIA E LA FORMAZIONE DEL VERDE Comune di Carugate Provincia di Milano REGOLAMENTO PER LA SALVAGUARDIA E LA FORMAZIONE DEL VERDE Adottato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 40 del 26 giugno 2008 Approvato con deliberazione del

Dettagli

INDICE A Inquadramento generale Inquadramento territoriale Caratteristiche bioclimatiche, vegetazionali e forestali potenziali e attuali

INDICE A Inquadramento generale Inquadramento territoriale Caratteristiche bioclimatiche, vegetazionali e forestali potenziali e attuali INDICE A Inquadramento generale Inquadramento territoriale Caratteristiche bioclimatiche, vegetazionali e forestali potenziali e attuali B Stato di fatto Previsioni urbanistiche Descrizione delle componenti

Dettagli

LA TUA VETRINA NEL VERDE

LA TUA VETRINA NEL VERDE BANDO PER LA SPONSORIZZAZIONE DI AREE A VERDE PUBBLICO COMUNE DI TREVIOLO via Roma, 43-24048 TREVIOLO (Bergamo) Servizi Tecnici e Assetto del Territorio C.F. n. 00330220161 - tel. 035-2059130 / fax 035-2059119

Dettagli

Il prato e il giardino. Muggia, 4 maggio 2015

Il prato e il giardino. Muggia, 4 maggio 2015 Il prato e il giardino Muggia, 4 maggio 2015 Prato e giardino Non è agricoltura Le basi della coltivazione sono le stesse poiché si utilizzano sempre essenze vegetali Per la crescita gli elementi sono

Dettagli

Censimento delle alberature poste nel Parco del Bersagliere e nel Parco dei Pinguini nel comune di Cassano d Adda

Censimento delle alberature poste nel Parco del Bersagliere e nel Parco dei Pinguini nel comune di Cassano d Adda Prog. 00 564 10 Comune di Cassano d Adda Censimento delle alberature poste nel Parco del Bersagliere e nel nel comune di Cassano d Adda 7 maggio 2010 da Maggio 10 Dendrotec srl via S.Fruttuoso,2 Tel. 02

Dettagli

REGOLAMENTO DEL PATRIMONIO VERDE PUBBLICO E PRIVATO

REGOLAMENTO DEL PATRIMONIO VERDE PUBBLICO E PRIVATO COMUNE DI MASSA REGOLAMENTO DEL PATRIMONIO VERDE PUBBLICO E PRIVATO ALLEGATO C ELENCO DELLE SPECIE ARBOREE ED ARBUSTIVE 1/8 SPECIE ARBUSTIVE Nome scientifico nome comune Simbolo Abelia spp. Abutilon spp.

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA PARTECIPAZIONE NEL GOVERNO E NELLA CURA DEI BENI COMUNI SEZIONE -ADOZIONE DI AREE VERDI PUBBLICHE -

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA PARTECIPAZIONE NEL GOVERNO E NELLA CURA DEI BENI COMUNI SEZIONE -ADOZIONE DI AREE VERDI PUBBLICHE - REGOLAMENTO COMUNALE PER LA PARTECIPAZIONE NEL GOVERNO E NELLA CURA DEI BENI COMUNI SEZIONE -ADOZIONE DI AREE VERDI PUBBLICHE - INDICE Articolo 1 Oggetto e disciplina Articolo 2 Aree ammesse Articolo 3

Dettagli

302 Lavaggio. 239 Del Cristo

302 Lavaggio. 239 Del Cristo 01 302 Lavaggio PLATANO 90 cm PLATANUS ORIENTALIS Filare fiancheggiante canale irriguo Brentella di Caerano 02 239 Del Cristo CARPINO CARPINUS BETULIS Albero sacro a nord del comune con ingresso dalla

Dettagli

PERCHé LE PIANTE SONO UTILI NELLA STABILIZZAZIONE DEI VERSANTI?

PERCHé LE PIANTE SONO UTILI NELLA STABILIZZAZIONE DEI VERSANTI? Capitolo 2 PERCHé LE PIANTE SONO UTILI NELLA STABILIZZAZIONE DEI VERSANTI? Le piante possiedono proprietà tecniche e biologiche che, insieme, costituiscono le proprietà biotecniche. Le proprietà tecniche

Dettagli

CHIOMA E PORTAMENTO FOGLIE FIORI FRUTTI FRUTTI FLORA ESOTICA

CHIOMA E PORTAMENTO FOGLIE FIORI FRUTTI FRUTTI FLORA ESOTICA ALBERI I GRANDEZZA (anomala poiché gymnospermae) GINKO BILOBA Ginko biloba FLORA ESOTICA 25-30 m 10 m Eretto nelle piante maschili, espanso nelle femminili Primaverile, poco significativa Carnosi, ovoidali

Dettagli

ELENCO DEI PRODOTTI VEGETALI

ELENCO DEI PRODOTTI VEGETALI ELENCO DEI PRODOTTI VEGETALI di cui all'all. 5B, 5B1 Parti vegetali di Amelanchier [5ZP] Parti vegetali di Chaenomeles [5ZP] Parti vegetali di Cotoneaster [5ZP] Parti vegetali di Crataegus [5ZP] Parti

Dettagli

Comune di Pieve di Soligo Provincia di Treviso

Comune di Pieve di Soligo Provincia di Treviso VARIANTE AL REGOLAMENTO EDILIZIO E NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE DEL VIGENTE PRG AI SENSI DELL'ART. 50 - COMMA 4 - LETT. L) DELLA L.R. 61/85. R.E.C. ARTT. 6, 16ter, 44, 78 - N.T.A. ART. 29.8 TESTO ADOTTATO

Dettagli

CORSO DI AGGIORNAMENTO

CORSO DI AGGIORNAMENTO CORSO DI AGGIORNAMENTO Rischio chimico e cancerogeno nelle lavorazioni del legno e dei metalli Bolzano, 26 ottobre 2010 Prof. Giovanni Battista Bartolucci Dipartimento di Medicina Ambientale e Sanità Pubblica

Dettagli

1 Carta dei giardini storici detta Carta di Firenze. Indice

1 Carta dei giardini storici detta Carta di Firenze. Indice 1 Carta dei giardini storici detta Carta di Firenze Indice A) Definizioni e obiettivi pag. 2 B) Manutenzione, conservazione, restauro e ripristino pag. 3 C) Manutenzione e conservazione pag. 3 D) Restauro

Dettagli

NOME COMMERCIALE: Pino comune NOMI BOTANICI: Pinus linneo, pinus sylvestris, pinus mugo, pinus cembra, pinus edulis, pinus strobus.

NOME COMMERCIALE: Pino comune NOMI BOTANICI: Pinus linneo, pinus sylvestris, pinus mugo, pinus cembra, pinus edulis, pinus strobus. NOME COMMERCIALE: Pino comune NOMI BOTANICI: Pinus linneo, pinus sylvestris, pinus mugo, pinus cembra, pinus edulis, pinus strobus. PROVENIENZA: si è naturalizzato in Africa meridionale dov è considerata

Dettagli

MANUALE DI INTERVENTO PER GLI INSEDIAMENTI STORICI

MANUALE DI INTERVENTO PER GLI INSEDIAMENTI STORICI PROVINCIA DI TRENTO COMUNE DI VALLARSA MANUALE DI INTERVENTO PER GLI INSEDIAMENTI STORICI REDATTO DA: Melina Benetton COMUNE DI VALLARSA UFFICIO TECNICO Lucca Eccheli Alberto Manica CON LA COLLABORAZIONE

Dettagli

Comune di Quarrata Regolamento Urbanistico Parchi, giardini e aree a verde di particolare pregio

Comune di Quarrata Regolamento Urbanistico Parchi, giardini e aree a verde di particolare pregio Comune di Quarrata Regolamento Urbanistico Parchi, giardini e aree a verde di particolare pregio SCHEDA N. VdP01 Località Valenzatico Denominazione Villa Zaccanti Classificazione Verde di Pregio - Giardino

Dettagli

Comune di Casaleone Provincia di Verona. Piano degli Interventi Prontuario per la qualità architettonica e la mitigazione

Comune di Casaleone Provincia di Verona. Piano degli Interventi Prontuario per la qualità architettonica e la mitigazione Comune di Casaleone Provincia di Verona Piano degli Interventi Prontuario per la qualità architettonica e la mitigazione settembre 2013 Comune di Casaleone Provincia di Verona Piano degli Interventi Prontuario

Dettagli

G E A 1/2015. giornale europeo di aerobiologia medicina ambientale e infezioni aerotrasmesse

G E A 1/2015. giornale europeo di aerobiologia medicina ambientale e infezioni aerotrasmesse issn 1825-2893 Mattioli 1885 Volume xi, 1/2015 G E A giornale europeo di aerobiologia medicina ambientale e infezioni aerotrasmesse European Journal of Aerobiology and Environmental Medicine 1/2015 POSRTE

Dettagli

Elementi di progettazione dei giardini. Piantare a giusta D I S T A N Z A

Elementi di progettazione dei giardini. Piantare a giusta D I S T A N Z A 42 NORME Elementi di progettazione dei giardini Piantare a giusta D I S T A N Z A Un elemento importante nelle scelte progettuali è rappresentato dalle dimensioni che un albero può raggiungere a maturità

Dettagli

La Misura 222 del Programma regionale di Sviluppo rurale

La Misura 222 del Programma regionale di Sviluppo rurale La Misura 222 del Programma regionale di Sviluppo rurale Roberto Zampieri Regione del Veneto Unità di Progetto Foreste e Parchi Legnaro, 20 febbraio 2012 Azione Realizzazione di sistemi silvoarabili (filari

Dettagli

COMUNE DI MONTEGIORGIO Provincia di Fermo SETTORE URBANISTICA-AMBIENTE

COMUNE DI MONTEGIORGIO Provincia di Fermo SETTORE URBANISTICA-AMBIENTE LA POTATURA DEGLI ALBERII Un albero correttamente piantato e coltivato, in assenza di malattie specifiche, non necessita di potature. La potatura, quindi, è un intervento che riveste un carattere di straordinarietà.

Dettagli

Le Metereopatie sono classificate come:

Le Metereopatie sono classificate come: GEMMOTERAPIA E METEOPATIE Lezione tenuta al Corso Seminariale Avanzato su: Fondamenti razionali e critici di Naturopatia: Centro di Ricerche in Bioclimatologia medica, Biotecnologie e Medicine Naturali

Dettagli

PIANO ATTUATIVO Atr2 AMBITO DI TRASFORMAZIONE RESIDENZIALE

PIANO ATTUATIVO Atr2 AMBITO DI TRASFORMAZIONE RESIDENZIALE CITTA' DI SOTTO IL MONTE GIOVANNI XXIII Provincia di Bergamo Committenti: Avv. Gabriele Terzi Gestimont srl Ghisleni Alberto e Belotti Emanuela Costruzioni Agazzi srl Rossi Luca Opera Diocesana San Narno

Dettagli