Éout devono lasciare LO SCOUT PIÙ FAMOSO D'ITALIA. indo un po' migliore e lo hanno trovato» MATTED RENZI. j # Matteo Renzi

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Éout devono lasciare LO SCOUT PIÙ FAMOSO D'ITALIA. indo un po' migliore e lo hanno trovato» MATTED RENZI. j # Matteo Renzi"

Transcript

1 N AGOSTO FAMIGll CRISTIANA i FATTI Éout devono lasciare indo un po' migliore e lo hanno trovato» j # Matteo Renzi MATTED RENZI LO SCOUT PIÙ FAMOSO D'ITALIA A San Rossore il grande raduno di 30 mila ragazzi

2 FC SOMMARIO N. 3.i 2014 FAMICLIA CRISTIANA I FATTI MAI SEPARATI DAI VALORI Direttore responsabile: ANTONIO SCIORTINO N"32 1 O AGOSTO 2014 IN QUESTO NUMERO IN COPERTINA (foto di Laura Lezza - Getty Images) MATTEO RENZI LO SCOUT PIÙ FAMOSO D'ITALIA Trentamila ragazzi al grande raduno di San Rossore 38 LA CRISI DI GAZA «IO NON ODIERÒ» Una israeliana e un palestinese che hanno perso un figlio. Fanno parte di "Parents Circle", forum di famiglie che lottano insieme per la riconciliazione 22 IL CARDIN LE PAROLIN ORIENTE, ALBA PER LA CHIESA Il viaggio del Papa in orea di Annachiara Valle 8 IN APERTURA 3 Primo Piano Fecondazione eterologa: la prudenza non è mai troppa 6 Colloqui col Padre Mio marito mi ha lasciata per colpa dei socia! network di don Antonio Sciortino 11 I lettori ci scrivono 12 Editoriale Gli italiani e il fisco ripartire dal bene comune di Andrea Riccardi 13 Fuorigioco di Antonio Mazzi 14 Tra braccia aperte e (tanti) pugni chiusi di Franca Zambonini 15 I forestali nella Polizia? Non ce n'è bisogno di Licia Colò Muoiono i migranti e con loro muore l'europa di Adriano Sansa 16 La foto della settimana 18 Come vanno le cose IN ITALIA E NEL MONDO 22 La testimonianza di Robi Damelin e Bassam Aramin «lo non odierò» di Giulia Cerqueti e Alberto Chiara 26 Il volontario di Save the Children «Gaza: i bambini di sei anni vivono la terza guerra» di Karl Schembri 28 Il cardinale Pietro Parolin Oriente, nuova alba per la Chiesa di Annachiara Valle 32 Porte aperte a Castel Gandolfo Tutti in gita nel giardino dei Papi di Alberto Bobbio 38 Il raduno a San Rossore Per sempre scout di Orsola Vetri 44 Claudio Marazzini Il politico? Lo riconosci da come parla di Roberto Zichittella 48 I luoghi delle fiction Agliè, romantico set a cielo aperto di Rosanna Biffi 54 Simone Scuffet La fama può attendere: ho da studiare di Alberto Laggia 60 Il musicista Sérgio Mendes Canzoni, pallone e un grande amore: l'italia di Giulia Cerqueti 63 Raffaele Nogaro «Aiutiamo Francesco a cambiare la Chiesa» di Mariapia Bonanate 66 La "Nazionale" di Bergoglio «In campo per la pace, me l'ha chiesto il Papa» di Antonio Sanfrancesco 72 Il catamarano "Taras" Ciao delfini, ci vediamo in mare di Giusi Galimberti 76 Crescere un figlio insieme di Alberto Pellai e Renata Maderna 78 Pianeta scuola di Paola Spotorno 79 Mio figlio l'adolescente di Fabrizio Fantoni TARANTO CIAO DELFINI, Cl VEDIAMO IN MARE di Giusi Galimberti 72 4

3 FC IN ITALIA E NEL MONDO VIP CON IL f AZZOLETTONE N" IL RADUNO A SAN ROSSORE PER SEMPRE SCOUT COSA HANNO IN COMUNE QUESTI PERSONAGGI? COME I RAGAZZI RIUNITI PER LA ROUTE NAZIONALE ANCHE LORO SONO STATI NELL'AGESCI di Orsola Vetri 38 ivisa blu, fazzolettone al collo, zaino e passo sicuro per strade e sentieri. Sono in molti gli scout che in questi giorni hanno camminato per l'italia in attesa di riunirsi nella splendida tenuta di San Rossore (un tempo proprietà della Presidenza della Repubblica) vicino a Pisa per la terza Route nazionale di rover e scolte (i ragazzi dai 16 ai 21 anni). E sono molti quelli che lo hanno fatto per generazioni sin dal lontano 1907, quando lo scoutismo è stato fondato in Inghilterra e hanno continuato anche durante il fascismo quando, soppressi per lasciare posto ai balilla, si riunivano di nascosto in Val Co-..

4 N" FC IN ITALIA E NEL MONDO 39

5 FC IL RADUNO DELLA AGESCI N dera chiamandosi Aquile randagie. Ragazzi che potrebbero sembrare marziani a chi non li conosce o non conosce lo scoutismo. Ma che appaiono una normale "meglio gioventù" di oggi e di un tempo. Perché allo scoutismo negli anni hanno aderito bambini e poi ragazzi che, divenuti adulti, mantengono ancora cari i ricordi di un'esperienza davvero unica. Per capirlo basta interpellare i famosi ex scout (che sono davvero tanti) e chiedere loro di parlare ericordare cosa ha significato essere un lupetto o una coccinella, un esploratore, una guida, un rover o una scolta e infine un capo per capire la portata di questo movimento che tra alti e bassi sembra mantenere inalterato il suo fascino. PER SEMPRE SCOUT. «Si dice Semel scout, semper scout (una volta scout, per sempre scout). Chi ha vissuto questa esperienza difficilmente dimentica i valori dello scoutismo appresi sin da bambino e ha l'orgoglio di raccontare le sue avventure con il fazzolettone. Come il premier Matteo Renzi che ha sempre dichiarato apertamente la sua carriera nel gruppo Pontassieve 1 dove da lupetto è diventato capo e per non farsi mancare nulla si è impegnato anche come giorna- 40 ALLO SCOUTISMO HANNO ADERITO BAMBINI E RAGAZZI CHE DIVENUTI ADULTI MANTENGONO ANCORA CARI I RICORDI DI UN'ESPERIENZA DAWERO UNICA lista nella direzione di Camminiamo insieme, la rivista dell'agesci. Nel suo parlare, chi è ferrato lo nota subito, molti i riferimenti allo scoutismo. Annunciò la scesa in campo per la presidenza della Provincia con lo slogan preso pari pari da una celebre frase di Robert Baden Powell, il fondatore dello scoutismo: «Lasciare il mondo un po' migliore di come lo abbiamo trovato», e quando nel 2012 accettò di correre alle primarie disse: «Annuncio ufficialmente la mia candidatura alla guida dell'italia per i prossimi cinque anni e pongo il mio onore nel meritare la vostra fiducia», citando il primo punto della legge scout. Atteso ospite a San Rossore nei giorni conclusivi della terza Route nazionale dell'agesci,è il miglior testimonial per demolire l'immagine stereotipata e schernita di "adulti vestiti da bambini", ragazzi fuori moda in pantaloncini corti, persi nella natura e a caccia di buone azioni. A sentire chi ha fatto questa esperienza lo scoutismo è molto altro. È un'educazione all'impegno, alla fatica, al servizio, alla lealtà, al meritare fiducia e al coraggio e poi all'adattamento, alla vita di comunità, alla condivisione, alla sopportazione delle intemperie. Traguardi impegnativi se non fossero però filtrati attraverso il gioco e l'avventura da piccoli, la strada e il servizio da grandi. Un allenamento che a sentir raccontare chi l'ha vissuto può portare molto lontano. LA LUNGA LISTA DEGLI EX FAMOSI. La lista degli ex famosi è dunque lunga e variegata: dalla politica (oltre al premier, Giovanna Melandri 1 Roberta Pinotti, Ignazio La Russa), al giornalismo (Piero Badaloni, Gianluigi Paragone, Massimo Giletti), all'impresa e la finanza (Riccardo Illy, Corrado Passera) sino al mondo dello spettacolo con Giulio Scarpati, Beppe Fiorello, Flavio lnsinna, Carlo Verdone, Gino Paoli, Margherita Buy, Simona Molinari, Dario Argento e persino la nostra "archistar" Renzo Piano. Tutte persone che, se interpellate, im-

6 N FC IN ITALIA E NEL l\tondo COME TUTIO EBBE INIZIO Nato sulla base dell'intuizione educativa avuta dall'ufficiale inglese Lord Robert Baden Powell (BP) nel 1907, lo scoutismo italiano cattolico vede la luce nel Inizialmente diviso in due realtà, una maschile e l'altra femminile, nel '74 dà vita all'agesci (Associazione guide e scout cattolici italiani), organizzata nelle branche lupetti/coccinelle (8-12 anni), esploratori/guide (12-16 anni) e rover /scolte (16-21 anni), oggi conta quasi 180 mila iscritti in Italia. Nel mondo gli scout sono circa 38 milioni. mediatamente ritrovano negli anni spensierati - perché di questo alla fine si tratta, di gran divertimento - del proprio trascorso scout quei valori che si vorrebbe poter seguire per tutta la vita. Una lunga militanza per il regista Pupi Avati, 76 anni, nel Bologna 16 dove è stato anche aiuto capo dei lupetti con il nome di Bagheera: «Lo scoutismo è stato fondamentale per un timido come me. Mi ha insegnato a socializzare e a esprimermi». Ed è stata una scuola anche per la sua carriera: «Ho appreso il senso dell'impresa e della condivisione di un progetto. Un elemento fondamentale che ho utilizzato nella costitu zione della mia jazz band e poi quando mi sono dedicato al cinema perché ho saputo lavorare in gruppo». LA BUONA AZIONE. E il regista non dimentica la tradizione ormai desueta della buona azione, per lui importante perché alla base della formazione morale di una persona: «Non ci si poteva addormentare la sera senza avere fatto la "buona azione". Un'abitudine spesso derisa ma che è invece un elemento importante per imparare a occuparsi del prossimo». E con i compagni scout resta poi un'unione profonda: «Sono lega- IN CAMMINO PER L'ITALIA In tutto sono 456 le strade e i sentieri percorsi dai giovani scout attraverso l'italia: 259 nel Nord, 127 in Centro e 70 nel Sud e nelle Isole, coprendo così l'intero territorio nazionale per poi ritrovarsi a San Rossore (Pi) dal 6 al 1 O agosto. to agli amici scout attraverso un vincolo di riconoscenza anche se hanno avuto una vita molto diversa dalla mia. Affettivamente loro lo sanno, c'è un legame imprescindibile soprattutto verso i capi. Quelli che erano i modelli». L'AMORE PER LA STRADA. Ha fatto parte anche Enrico Brizzi del Bologna 16. Lo scrittore quarantenne allo scoutismo ha dedicato La legge della Giungla. Padre di quattro bambine, la più grande è già una lupetta: «Gli scout mi hanno trasmesso l'amore per la strada, per il cammino. Ho pubblicato tre romanzi che hanno come tema i viaggi a piedi (Il pellegrino dalle braccia d'inchiostro, Nessuno lo saprà e Gli psicoatleti}». Anche lui parla dei legami: «Se alla soglia dei quarant'anni cammino ancora -t 41

7 FC Il RADUNO DELLA AGESCI LA MAGIA INTORNO AL FUOCO. Un fiume in piena anche il sindaco di Milano Giuliano Pisapia, 65 anni, che era iscritto nel gruppo Milano 4: «Quando si è bambini e ragazzi vivere delle vere e proprie avventure diventa qualcosa di magico». Avventure che hanno significato molto per lui: «Era una magia che riuscì a farmi comprendere la responsabilità di ognuno di noi nella vita di tutti i giorni. Fin dai primi passi nel mio gruplii con persone che ho conosciuto a sette è la prova che lì nascono amicizie per tutta la vita». Ancora in contatto con scout adulti, Brizzi conosce il problema del calo dei capi tra i ragazzi grandi: «La richiesta delle famiglie che vogliono iscrivere i figli nei lupetti è molto alta. Il problema è la crisi della "vocazione dei capi" e questo determina una minore disponibilità di posti per i bambini. A anni fare l'educatore è una scelta forte. Significa investire tempo quando inizi a studiare e lavorare. Ma non si può restare 12 anni nelle varie branche e poi non restituire ad altri ciò che ci è stato dato». Due bei ricordi: «Il primo Campo internazionale europeo a Vienna. Avevo quindici anni ed ero il capo squadriglia dei canguri. Era la prima occasione per conoscere gli scout d'oltre cortina. E poi la soddisfazione di fare il capo dei lupetti con il nome Giungla di Fratel Bigio o il servizio a 18 anni nel carcere minorile. Un'occasione per con- 42 LO SCOUTISMO NON PASSERÀ DI MODA. TI IMPONE DI STARE FISICAMENTE CON GLI ALTRI E DI ADEGUARE IL TUO CARATTERE SCENDENDO UN PO' A COMPROMESSI frontarsi con ragazzi che hanno avuto possibilità diverse dalle mie». po ho prima percepito, e poi capito, quanto importante sia il senso di attenzione verso gli altri, e questo è uno degli insegnamenti che mi porto dietro ancora oggi. E poi l'altruismo, la lealtà, la difesa dei più deboli che sono presenti sia nella promessa scout, sia nel saluto (il pollice che protegge il mignolo rappresenta il grande che protegge il piccolo, ndr)». Ricordi pieni di nostalgia: «Le scarpinate sui sentieri di montagna, la fatica, ma anche la bellezza, di montare le tende e di fare i canali per evitare che l'acqua entrasse nelle tende; o ancora grattare il fondo bruciato delle pentole. Uno dei momenti più magici era quando, prima di andare a letto, bevevamo la camomilla - da ragazzi - e un bicchiere di vino - da grandi - cantando intorno al fuoco». UN DIVERTIMENTO SENZA FILTRI. Segno che lo scoutismo non sembra ancora passare di moda è come ne parla il cantante Matteo Maffucci (37 anni) degli Ze-

8 N FC IN ITALIA E NEL l'ttondo LA ROUTE 130 MILA RIUNITI PER PARLARE DI CORAGGIO ro assoluto che ha vestito la divisa nel Roma 67. Figlio, fratello e zio di scout ritiene che quest'educazione sia parte del suo essere: «Imparare a stare sul palco significa mettersi in gioco. L'ho imparato come scout così come l'allenamento per raggiungere un obiettivo o il buttarsi con la consapevolezza che puoi anche perdere e non è un problema. Lo scoutismo dà quella marcia in più per fare le cose. Credo che non passerà di moda. Ancora di più oggi in un mondo dove è Internet che crea la socialità. Lo scoutismo ti impone di stare fisicamente con gli altri e di adeguare il tuo carattere scendendo un po' a compromessi». E poi le lunghe vacanze: «Rientrare dai campi estivi era come tornare da Marte. Inizialmente eri contento di tornare tra le comodità ma poco dopo ti prendeva una nostalgia. Mi mancano molto gli scout. Era un divertimento senza filtri. Un dono a unico. Ho visto mio nipote lupetto ~ partire per il campo con una felicità LA TERZA ROUTE Questa Route nazionale (per scout tra i 16 e i 21 anni), si conclude a San Rossore in Toscana. È la terza dell'agesci. La prima fu nel 1975ala Mandriain Piemonte. La seconda ai Piani di Pezza in Abruzzo nel 1986 e vi partecipò papa Giovanni Paolo Il. imbarazzante. L'ho invidiato davvero». Elio, di Elio e le Storie Tese (vero nome Stefano Belisari}, 54 anni, vanta un passato da lupetto e, molti anni dopo, un concerto in perfetta uniforme: «Ero nei lupetti, dagli 8 ai 12 anni, il gruppo si chiamava Milano 11 ed era in via Mercalli. Ora non esiste più. La ricordo come un'esperienza molto felice. Ho imparato a essere indipendente, a organizzarmi, ma anche a convivere con gli altri ragazzi. Soprattutto è stato un grandissimo divertimento». E sul senso di essere scout oggi non ha dubbi: «Secondo me lo scoutismo è un classico, non passa mai di moda. Ne parla male solo chi non è stato scout». e Tutte Je storie complete e le notizie su Questa inchiesta, con molti altri particolari, la trovi anche sul sito di Famiglia Cristiana. Sono giunti a San Rossore in trentamila da tutta Italia per parlare di coraggio, dopo aver percorso per una settimana insieme ad altri rover e scolte (i ragazzi dell'agesci dai 16 ai 21 anni) sentieri e strade divisi a gruppi di diverse Region i. Tra le varie esperienze in Friuli Venezia Giulia e Veneto, i ragazzi sono passati per il Vajont. In Campania hanno fatto un percorso sulle terre di don Peppe Diana, il sacerdote che venti anni fa è stato ucciso dalla camorra. In Sici lia, partendo da Piana degli Albanesi, gli scout hanno incontrato la realtà degli immigrati e dell'integrazione, hanno visto la vita che si conduce nei centri di accoglienza e il disagio e la disperazione di chi ha perso tutto, anche la dignità. 43

ITALIANO: corso multimediale d'italiano Per stranieri. Percorso

ITALIANO: corso multimediale d'italiano Per stranieri. Percorso unità 7 - quattro chiacchiere con gli amici lezione 13: un tè in compagnia 64-66 lezione 14: al telefono 67-69 vita italiana 70 approfondimenti 71 unità 8 - una casa nuova lezione 15: cercare casa 72-74

Dettagli

"Fratello Lupo" Lettere dal carcere a cura di Fra Beppe Prioli

Fratello Lupo Lettere dal carcere a cura di Fra Beppe Prioli Fratello Lupo - 2003 n.2 "Fratello Lupo" Lettere dal carcere a cura di Fra Beppe Prioli Caro Fra Beppe, ti ringrazio della lettera che mi hai scritto, e come vedi ti do mie notizie. Io qui sto lavorando

Dettagli

Reparto Andromeda. Gruppo Scout Castel Maggiore 1 IL MIO SENTIERO. Libretto di

Reparto Andromeda. Gruppo Scout Castel Maggiore 1 IL MIO SENTIERO. Libretto di Gruppo Scout Castel Maggiore 1 IL MIO SENTIERO Libretto di La Promessa

Dettagli

progettiamoci Progetto Educativo Gruppo AGESCI Trento 4

progettiamoci Progetto Educativo Gruppo AGESCI Trento 4 progettiamoci Progetto Educativo Gruppo AGESCI Trento 4 Triennio 2009/2012 IL GRUPPO Trento 4 Il gruppo Tn4, nato nel 1947 nella parrocchia di Santa Maria, e lì cresciuto fino a che sono iniziati i lavori

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo bambini

Livello CILS A2 Modulo bambini Livello CILS A2 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

DOSSIER MESE DEGLI INCONTRI

DOSSIER MESE DEGLI INCONTRI DOSSIER MESE DEGLI INCONTRI 1 Caro educatore, quest'anno, come ben sai, Il richiamo al Concilio Vaticano II ha rappresentato il filo conduttore del cammino di tutti i ragazzi, i giovani e gli adulti di

Dettagli

STATUTO. Titolo Primo Principi

STATUTO. Titolo Primo Principi STATUTO Titolo Primo Principi Art. 1 - L «Associazione Italiana Guide e Scouts d Europa Cattolici» (della Federazione dello Scoutismo Europeo - Fédération du Scoutisme Européen), costituita a Roma il 14

Dettagli

GRUPPO SCOUT DALMINE 1 VIALE BETELLI N 1 24044 DALMINE (BG) presso l oratorio S.Giuseppe di Dalmine centro.

GRUPPO SCOUT DALMINE 1 VIALE BETELLI N 1 24044 DALMINE (BG) presso l oratorio S.Giuseppe di Dalmine centro. GRUPPO SCOUT DALMINE 1 VIALE BETELLI N 1 24044 DALMINE (BG) presso l oratorio S.Giuseppe di Dalmine centro. Lo scautismo è un gioco a cui partecipano in questo momento nel mondo 28 milioni di ragazzi di

Dettagli

SPECIALE RIENTRO NELLA SCENA POLITICA DI SILVIO BERLUSCONI Il Presidente di Forza Italia alla scuola di formazione politica Forza Futuro, a Calvagese

SPECIALE RIENTRO NELLA SCENA POLITICA DI SILVIO BERLUSCONI Il Presidente di Forza Italia alla scuola di formazione politica Forza Futuro, a Calvagese SPECIALE RIENTRO NELLA SCENA POLITICA DI SILVIO BERLUSCONI Il Presidente di Forza Italia alla scuola di formazione politica Forza Futuro, a Calvagese della Riviera. L intervento del nostro leader in 20

Dettagli

CarpiUno. Gruppo Carpi 1

CarpiUno. Gruppo Carpi 1 Gruppo Carpi 1 CarpiUno Il Progetto Educativo è lo strumento che, ispirandosi ai principi dello scautismo, individua le principali sfide in cui il Gruppo Carpi 1 è chiamato ad impegnarsi per un determinato

Dettagli

Mi presento 1. CIAO, MI CHIAMO 2. SONO UN RAGAZZO UNA RAGAZZA 3. HO ANNI 4. VENGO DA 5. SONO IN ITALIA DA 1 MESE 3 MESI 6 MESI 1 ANNO PIU DI UN ANNO

Mi presento 1. CIAO, MI CHIAMO 2. SONO UN RAGAZZO UNA RAGAZZA 3. HO ANNI 4. VENGO DA 5. SONO IN ITALIA DA 1 MESE 3 MESI 6 MESI 1 ANNO PIU DI UN ANNO Mi presento 1. CIAO, MI CHIAMO 2. SONO UN RAGAZZO UNA RAGAZZA 3. HO ANNI 4. VENGO DA 5. SONO IN ITALIA DA 1 MESE 3 MESI 6 MESI 1 ANNO PIU DI UN ANNO 6. ABITO A 7. QUESTA E LA MIA FAMIGLIA: 1 8. A CASA

Dettagli

Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Adolescenti. Università per Stranieri di Siena.

Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Adolescenti. Università per Stranieri di Siena. per Stranieri di Siena Centro CILS : Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE

Dettagli

Comunità Capi Mogliano 2 Progetto Educativo di Gruppo (PEG)

Comunità Capi Mogliano 2 Progetto Educativo di Gruppo (PEG) Comunità Capi Mogliano 2 Progetto Educativo di Gruppo (PEG) Il Progetto Educativo di Gruppo (PEG) è uno strumento che: orienta l azione educativa della Comunità Capi; favorisce l unitarietà della proposta

Dettagli

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013 per Bambini dai 7 ai 10 anni DIOCESI DI FOSSANO Commissione Diocesana Pastorale Ragazzi Ehi!!

Dettagli

Come hai iniziato la tua carriera? Ci riassumi in due parole per quei pochi che non ti conoscono?

Come hai iniziato la tua carriera? Ci riassumi in due parole per quei pochi che non ti conoscono? io sono l alternativa non alternativa L'Aura Abela è l'artista forse più conosciuta presente nel nuovo cd di Enrico Ruggeri dal titolo "Le canzoni ai testimoni" uscito il 24 gennaio. L'Aura è colei che

Dettagli

Ad A ol o esce c n e t n i t Anno 2008

Ad A ol o esce c n e t n i t Anno 2008 nno 2008 dolescenti Prova di Comprensione della Lettura CELI 1 dolescenti 2008 PRTE PROV DI COMPRENSIONE DELL LETTUR.1 Leggere i messaggi da 1 a 4. Guardare le illustrazioni sotto i messaggi. Solo una

Dettagli

Esercizi il condizionale

Esercizi il condizionale Esercizi il condizionale 1. Completare secondo il modello: Io andare in montagna. Andrei in montagna. 1. Io fare quattro passi. 2. Loro venire da noi. 3. Lui prendere un caffè 4. Tu dare una mano 5. Noi

Dettagli

Esercizi pronomi indiretti

Esercizi pronomi indiretti Esercizi pronomi indiretti 1. Completate il dialogo con i pronomi dati: Bella la parita ieri, eh? Ma quale partita! Ho litigato con mia moglie e... alla fine non l ho vista! Ma che cosa ha fatto? Niente...

Dettagli

Gruppo Scout OSIMO 1 CARTA DI CLAN

Gruppo Scout OSIMO 1 CARTA DI CLAN CARTA DI CLAN La carta di che??? E la domanda che affiora nelle menti dei novizi, e che, persino dopo svariato tempo, a volte ritorna anche nei ragazzi/e del clan per cui può essere difficile coglierne

Dettagli

Il Libro dei Sopravvissuti

Il Libro dei Sopravvissuti Il Libro dei Sopravvissuti Cathy Freeman: una GRANDE atleta Nel 2000 ha partecipato alle Olimpiadi di Sydney: è stata la porta bandiera e ha acceso la fiamma olimpica Ha vinto la gara dei 400 metri da

Dettagli

La spiaggia di fiori

La spiaggia di fiori 37 La spiaggia di fiori U na nuova alba stava nascendo e qualcosa di nuovo anche in me. Remai per un po in direzione di quella luce all orizzonte, fino a che l oceano di acqua iniziò pian piano a ritirarsi

Dettagli

Questa è la nostra vita un figlio a tutti i costi.

Questa è la nostra vita un figlio a tutti i costi. Questa è la nostra vita un figlio a tutti i costi. Una sera, dopo aver messo a letto mio figlio, stanca dopo una giornata molto impegnata, ho deciso di andare a letto presto, ma non riuscivo ad addormentarmi,

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE B. LORENZI DI FUMANE

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE B. LORENZI DI FUMANE ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE B. LORENZI DI FUMANE SCUOLE PRIMARIE DI BREONIO, FUMANE, MARANO,S.ANNA D ALFAEDO,VALGATARA a.s.2014-15 Nelle scuole dell Infanzia e nelle scuole primarie dell Istituto Comprensivo

Dettagli

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript 2013 H I G H E R S C H O O L C E R T I F I C A T E E X A M I N A T I O N Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: SILVIO:

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

1 Completate il cruciverba.

1 Completate il cruciverba. Esercizi 1 Completate il cruciverba. Orizzontali 1. Giulia scrive messaggini a tutti con il... 2. Che bello... gli amici! 3. Amo... lezione d italiano. 4. Il primo giorno di scuola conosco nuovi... Verticali

Dettagli

A.E. ABILITA' MANUALE ACCANTONAMENTO AGESCI AGI AKELA ALFIERE ALPENSTOCK ALTA SQUADRIGLIA ANGOLO DI SQUADRIGLIA ANNO SCOUT AQUILE RANDAGIE

A.E. ABILITA' MANUALE ACCANTONAMENTO AGESCI AGI AKELA ALFIERE ALPENSTOCK ALTA SQUADRIGLIA ANGOLO DI SQUADRIGLIA ANNO SCOUT AQUILE RANDAGIE A.E. ABILITA' MANUALE ACCANTONAMENTO AGESCI AGI AKELA ALFIERE ALPENSTOCK ALTA SQUADRIGLIA ANGOLO DI SQUADRIGLIA ANNO SCOUT AQUILE RANDAGIE ASSISTENTE ECCLESIASTICO ASSOCIAZIONE GUIDE E SCOUTS CATTOLICI

Dettagli

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Continuers. (Section I Listening and Responding) Transcript

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Continuers. (Section I Listening and Responding) Transcript 2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: Ciao, Flavia. Mi sono

Dettagli

Vocabolario Scelte corrette.../20 Data...

Vocabolario Scelte corrette.../20 Data... UNITÀ Vocabolario Scelte corrette.../0 Data... Completa il dialogo con le parole: dimmi, ci vediamo, ciao, pronto, ti ringrazio..., Pronto parlo con casa Marini? Sì Marco, sono Andrea che cosa vuoi?...,

Dettagli

VERIFICA. Staffetta tra capiredattori: cambiamenti, ma in continuità con la linea editoriale

VERIFICA. Staffetta tra capiredattori: cambiamenti, ma in continuità con la linea editoriale VERIFICA Staffetta tra capiredattori: cambiamenti, ma in continuità con la linea editoriale Nonostante difficoltà spedizioni: cinque numeri inviati + tre sul sito Veste più colorata, aumento di pagine,

Dettagli

GESU E UN DONO PER TUTTI

GESU E UN DONO PER TUTTI GESU E UN DONO PER TUTTI OGGI VIENE ANCHE DA TE LA CREAZIONE IN PRINCIPIO TUTTO ERA VUOTO E BUIO NON VI ERANO NE UOMINI NE ALBERI NE ANIMALI E NEMMENO CASE VI ERA SOLTANTO DIO NON SI VEDEVA NIENTE PERCHE

Dettagli

Grazie al percorso di intercultura attraverso:libri,foto,film e cari incontri,con persone che si occupano di questo importante argomento ho capito

Grazie al percorso di intercultura attraverso:libri,foto,film e cari incontri,con persone che si occupano di questo importante argomento ho capito Grazie al percorso di intercultura attraverso:libri,foto,film e cari incontri,con persone che si occupano di questo importante argomento ho capito che la globalizzazione ha degli effetti positivi per il

Dettagli

stampa distribuita gratuitamente

stampa distribuita gratuitamente Unità 1 Stampa rivolta a cittadini stranieri CHIAVI In questa unità imparerai: a comprendere testi scritti sulla stampa e l informazione a conoscere alcune espressioni senza l articolo a leggere le sigle

Dettagli

St. Nicholas College. Boys Secondary Naxxar Half-Yearly Examinations February 2014. FORM 3 (First Year) ITALIAN Time: 1 h 30 mins

St. Nicholas College. Boys Secondary Naxxar Half-Yearly Examinations February 2014. FORM 3 (First Year) ITALIAN Time: 1 h 30 mins St. Nicholas College Boys Secondary Naxxar Half-Yearly Examinations February 2014 BS Naxxar FORM 3 (First Year) ITALIAN Time: 1 h 30 mins Name Class A. Grammatica / Funzioni / Lessico: 15 punti 1. Metti

Dettagli

LA NEWSLETTER DEI RAGAZZI DELL ODA

LA NEWSLETTER DEI RAGAZZI DELL ODA LA NEWSLETTER DEI RAGAZZI DELL ODA Edizione Nr. 5 uscita del 13 febbraio 2015 All interno trovi Curiosità Racconti personali Tante fotografie Le nostre attività Informazioni ed eventi E tanto altro Via

Dettagli

Diocesi di Caserta Santuario di San Michele Arcangelo e Santa Maria del Monte Programma invernale del Santuario 25 Anniversario della Madonna del Monte Anno Mariano 1987-2012 novembre-aprile 2011-2012

Dettagli

Lucio Battisti - E penso a te

Lucio Battisti - E penso a te Lucio Battisti - E penso a te Contenuti: lessico, tempo presente indicativo. Livello QCER: A2/ B1 (consolidamento presente indicativo) Tempo: 1h, 10' Sicuramente il periodo degli anni Settanta è per l'italia

Dettagli

San Giovanni Battista Cesano Boscone Sacra Famiglia C 2007-01-27

San Giovanni Battista Cesano Boscone Sacra Famiglia C 2007-01-27 MESSA VIGILIARE 18.00 In questa festa della Sacra Famiglia vorrei soffermarmi su un aspetto del brano di vangelo che abbiamo appena ascoltato. Maria e Giuseppe, insieme, cercano angosciati Gesù. Cosa può

Dettagli

Concorso Nazionale di poesia città di Foligno. Sezione Ragazzi

Concorso Nazionale di poesia città di Foligno. Sezione Ragazzi Concorso Nazionale di poesia città di Foligno Sezione Ragazzi LA VITA La vita è come un libro illustrato Dal quale spesso rimani affascinato A tal punto che resteresti incollato E vorresti sfogliarla tutta

Dettagli

COMPITI PER LE VACANZE ESTIVE (ITALIANO) classe 1^B

COMPITI PER LE VACANZE ESTIVE (ITALIANO) classe 1^B 08/06/2015 COMPITI PER LE VACANZE ESTIVE (ITALIANO) classe 1^B - Grammatica: svolgi tutti gli esercizi da p. 3 a p. 19 (tranne l es. 6 p. 19) + leggi p. 24-25 (ripasso del verbo) e svolgi gli es. da 1

Dettagli

vivo noi tra VERSIONE MISTA strumenti per una didattica inclusiva Scarica gratis il libro digitale con i Contenuti Digitali integrativi

vivo noi tra VERSIONE MISTA strumenti per una didattica inclusiva Scarica gratis il libro digitale con i Contenuti Digitali integrativi Gruppo Scuola Nuova Percorsi facilitati per lo sviluppo e la valutazione della competenza religiosa è vivo tra noi strumenti per una didattica inclusiva Scarica gratis il libro digitale con i Contenuti

Dettagli

1. GIORNO - PREGHIAMO PER I VEGGENTI

1. GIORNO - PREGHIAMO PER I VEGGENTI 1. GIORNO - PREGHIAMO PER I VEGGENTI Gesù disse ai suoi discepoli: Sono queste le parole che vi dicevo quando ero ancora con voi: bisogna che si compiano tutte le cose scritte su di me nella Legge di Mosè,

Dettagli

PARROCCHIA SACRO CUORE FESTA DEL PERDONO TI STRINGEVO TRA LE BRACCIA

PARROCCHIA SACRO CUORE FESTA DEL PERDONO TI STRINGEVO TRA LE BRACCIA PARROCCHIA SACRO CUORE FESTA DEL PERDONO TI STRINGEVO TRA LE BRACCIA 2 maggio 2015 Canto iniziale Cel. Nel nome del Padre TI PORTAVO IN BRACCIO Una notte un uomo fece un sogno. Sognò che stava camminando

Dettagli

La ritirata di Russia. Dal fiume Don a Varsavia (1942-43)

La ritirata di Russia. Dal fiume Don a Varsavia (1942-43) La ritirata di Russia. Dal fiume Don a Varsavia (1942-43) Riccardo Di Raimondo LA RITIRATA DI RUSSIA. DAL FIUME DON A VARSAVIA (1942-43) Memorie di un soldato italiano www.booksprintedizioni.it Copyright

Dettagli

QUANTE EMOZIONI GESU

QUANTE EMOZIONI GESU SCUOLA DELL INFANZIA SACRA FAMIGLIA La Spezia PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA A.S. 2014-2015 QUANTE EMOZIONI GESU Al centro di qualsiasi programmazione nella scuola dell Infanzia ci deve

Dettagli

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. ( Section I Listening) Transcript

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. ( Section I Listening) Transcript 2015 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Beginners ( Section I Listening) Transcript Familiarisation Text Ciao Roberta! Da quanto tempo che non ci vediamo Dove vai? Ehh Francesco! Sono stata

Dettagli

Alessandro mendini parliamone insieme

Alessandro mendini parliamone insieme Alessandro mendini parliamone insieme collezione gori Alessandro Mendini parliamone insieme collezione gori fotografie Serge Domingie pp. 15, 17, 18, 26-27, 46-47, 54-55, 59 Carlo Fei pp. 11, 19, 24-25,

Dettagli

BASKET: UNA SCUOLA DI VITA

BASKET: UNA SCUOLA DI VITA BASKET: UNA SCUOLA DI VITA Un incontro speciale con il mondo della pallacanestro Lunedì 7 aprile 2014, le classi terze hanno incontrato il giocatore Jacopo Balanzoni della squadra della pallacanestro Cimberio

Dettagli

INSIEME CON GESÚ è il percorso IRC che vogliamo abbracciare quest anno. Il filo conduttore del percorso è il CORPO, sia perché specchio dell unità

INSIEME CON GESÚ è il percorso IRC che vogliamo abbracciare quest anno. Il filo conduttore del percorso è il CORPO, sia perché specchio dell unità Programmazione IRC 2014-2015 1 INSIEME CON GESÚ è il percorso IRC che vogliamo abbracciare quest anno. Il filo conduttore del percorso è il CORPO, sia perché specchio dell unità della Chiesa, sia perché

Dettagli

Dialoghi sulla formazione con Chiara Romei e Mario Padrin, incaricati nazionali Formazione Capi dell AGESCI

Dialoghi sulla formazione con Chiara Romei e Mario Padrin, incaricati nazionali Formazione Capi dell AGESCI Febbraio 2015, anno IX N. 2 Dialoghi sulla formazione con Chiara Romei e Mario Padrin, incaricati nazionali Formazione Capi dell AGESCI di Antonella Marascia 1 Guardate lontano, e anche quando credete

Dettagli

In classe è arrivato da due settimane Adriatik, un ragazzo albanese. Alcuni compagni fanno con lui un giro per la città.

In classe è arrivato da due settimane Adriatik, un ragazzo albanese. Alcuni compagni fanno con lui un giro per la città. IN GIRO PER LA CITTÀ In classe è arrivato da due settimane Adriatik, un ragazzo albanese. Alcuni compagni fanno con lui un giro per la città. Allora, ragazzi, ci incontriamo oggi pomeriggio alle 3.00 in

Dettagli

La commovente storia di Fabiola a C è Posta per te : rivediamola

La commovente storia di Fabiola a C è Posta per te : rivediamola La commovente storia di Fabiola a C è Posta per te : rivediamola La splendida storia d amore di Ferruccio e Fabiola, due coniugi brindisini, ha fatto commuovere tutta l Italia. Ieri sera, i due sono stati

Dettagli

Misericordiosi))come) il))padre) Esperienza)della)grazia)nell'unità)

Misericordiosi))come) il))padre) Esperienza)della)grazia)nell'unità) LetteradiNatale2015dell'AbateGeneraleOCist Misericordiosi))come))il))Padre) Roma,8dicembre2015 Solennitàdell'Immacolata Carissimi Vi scrivo questa lettera di Natale proprio mentre inizia il Giubileo della

Dettagli

Università degli Studi di Genova. Anno Accademico 2011/12 LIVELLO A1

Università degli Studi di Genova. Anno Accademico 2011/12 LIVELLO A1 Anno Accademico 2011/12 COGNOME NOME NAZIONALITA NUMERO DI MATRICOLA FACOLTÀ TEST Di ITALIANO (75 MINUTI) 3 ottobre 2011 LIVELLO A1 1. Completa le frasi con gli articoli determinativi (il, lo, la, l, i,

Dettagli

Mediterranea INTRODUZIONE

Mediterranea INTRODUZIONE 7 INTRODUZIONE guerrieri Palermo, anno 1076. Dopo che - per più di duecento anni - gli arabi erano stati i padroni della Sicilia, a quel tempo nell isola governavano i normanni, popolo d i guerrieri venuti

Dettagli

Il Progetto Educativo del Gruppo Scout di Caravaggio

Il Progetto Educativo del Gruppo Scout di Caravaggio Il Progetto Educativo del Gruppo Scout di Caravaggio Sommario 1. Due parole sullo scoutismo in generale e sul Metodo Educativo Scout 2. La necessità di un Progetto Educativo inserito nel metodo scout 3.

Dettagli

Numero 3 Maggio 2008. A cura di Giuseppe Prencipe

Numero 3 Maggio 2008. A cura di Giuseppe Prencipe Numero 3 Maggio 2008 A cura di Giuseppe Prencipe Il nostro campione Meggiorini Riccardo nazionalità: Italia nato a: Isola Della Scala (VR) il: 4 Settembre 1985 altezza: 183 cm peso: 75 kg Società di appartenenza:

Dettagli

Lo Strafalcione Periodico a cura dei ragazzi della scuola media di Levane Via Milano, 20-52023 LEVANE-tel.0559788015- www.comprensivomochi.

Lo Strafalcione Periodico a cura dei ragazzi della scuola media di Levane Via Milano, 20-52023 LEVANE-tel.0559788015- www.comprensivomochi. Anno 6 Numero 14 7 Gennaio 2016 Lo Strafalcione Periodico a cura dei ragazzi della scuola media di Levane Via Milano, 20-52023 LEVANE-tel.0559788015- www.comprensivomochi.it Tutti i cittadini hanno pari

Dettagli

apre lavora parti parla chiude prende torno vive

apre lavora parti parla chiude prende torno vive 1. Completa con la desinenza della 1 a (io) e della 2 a (tu) persona singolare dei verbi. 1. - Cosa guard...? - Guardo un film di Fellini. 2. - Dove abiti? - Abit... a Milano. 3. - Cosa ascolt...? - Ascolto

Dettagli

GRUPPO SCOUT MELEGNANO 1

GRUPPO SCOUT MELEGNANO 1 GRUPPO SCOUT MELNANO 1 PROGETTO EDUCATIVO 2011 2014 Cos è il Progetto Educativo Il progetto educativo è uno strumento per la comunità capi utile a produrre dei cambiamenti nel gruppo scout. E stato pensato

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Dettato. DEVI SCRIVERE IL TESTO NEL FOGLIO DELL ASCOLTO PROVA N.1 - DETTATO. 2 Ascolto Prova n. 2 Ascolta il testo: è un dialogo tra due ragazzi

Dettagli

OSSERVA LA LOCANDINA, RIESCI A INTUIRE DI CHE COSA TRATTA IL FILM?

OSSERVA LA LOCANDINA, RIESCI A INTUIRE DI CHE COSA TRATTA IL FILM? OSSERVA LA LOCANDINA, RIESCI A INTUIRE DI CHE COSA TRATTA IL FILM? Attività 1 1) Leggi la breve trama del film e vedi se le tue ipotesi sono confermate Cosa vuol dire avere una mamma bellissima, vitale,

Dettagli

B E N V E N U T I nel mondo dei lupetti!

B E N V E N U T I nel mondo dei lupetti! B E N V E N U T I nel mondo dei lupetti! Siamo lieti che abbiate scelto per vostro figlio la proposta educativa offerta dallo scautismo, e siamo certi che per lui questa esperienza rappresenterà sicuramente

Dettagli

La forza del suo messaggio

La forza del suo messaggio 6 Testimone di vita santa Anche quest anno nelle varie sedi de La Nostra Famiglia, nelle Parrocchie ambrosiane e nelle comunità delle Piccole Apostole della Carità si è celebrata la memoria liturgica del

Dettagli

1 Complete the sentences using the presente indicativo of the verbs given. 2 Complete the question or answer with the verbs andare or venire.

1 Complete the sentences using the presente indicativo of the verbs given. 2 Complete the question or answer with the verbs andare or venire. 1 Complete the sentences using the presente indicativo of the verbs given. 1. andare Io... spesso a mangiare al ristorante. 2. venire Domani Maria e Bruno... a casa mia. 3. andare Antonio e Sergio... in

Dettagli

Venite tutti a casa mia. Ragazzi, perché non ascoltiamo un po di musica? Quanti CD hai?

Venite tutti a casa mia. Ragazzi, perché non ascoltiamo un po di musica? Quanti CD hai? TEMPO LIBERO Venite tutti a casa mia Ragazzi, perché non ascoltiamo un po di musica? Ho molti CD di musica ska; tanti di musica punk-rock, pochi invece di altri generi. Per me la musica ska è la più divertente

Dettagli

ECCO LA MIA ESPERIENZA COME HO VISSUTO LO SPORT DA DISABILE

ECCO LA MIA ESPERIENZA COME HO VISSUTO LO SPORT DA DISABILE ECCO LA MIA ESPERIENZA COME HO VISSUTO LO SPORT DA DISABILE Ciao a tutti, io sono Andrea referente locale Ferrara-Bologna per Aismac. Sono affetto da una Siringomielia traumatica dorsale e da una amputazione

Dettagli

Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A2 Bambini. Università per Stranieri di Siena.

Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A2 Bambini. Università per Stranieri di Siena. per Stranieri di Siena Centro CILS : Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE

Dettagli

A CHI HA VISTO IL PEGGIO DEGLI ADULTI OCCORRE DONARE IL MEGLIO. www.sositalia.it

A CHI HA VISTO IL PEGGIO DEGLI ADULTI OCCORRE DONARE IL MEGLIO. www.sositalia.it A CHI HA VISTO IL PEGGIO DEGLI ADULTI OCCORRE DONARE IL MEGLIO www.sositalia.it DIVENTA UN AMICO SOS. MOSTRA A QUESTI BAMBINI IL LATO MIGLIORE DEGLI ADULTI. In Italia circa 32.300 bambini sono allontanati

Dettagli

INTERVISTA a Simona Ciobanu di TERRA MIA 17/12/2007. 1. Da quale insieme di esperienze e di motivazioni nasce la vostra associazione?

INTERVISTA a Simona Ciobanu di TERRA MIA 17/12/2007. 1. Da quale insieme di esperienze e di motivazioni nasce la vostra associazione? INTERVISTA a Simona Ciobanu di TERRA MIA 17/12/2007 1. Da quale insieme di esperienze e di motivazioni nasce la vostra associazione? Nasce nel 1997 per volontà di cittadini stranieri e italiani, come associazione

Dettagli

Progetto Europeo: SELL La voce degli studenti dell'italiano L2

Progetto Europeo: SELL La voce degli studenti dell'italiano L2 Progetto Europeo: SELL La voce degli studenti dell'italiano L2 Intervista iniziale Raccolta delle storie di vita Nome dell'apprendente Pablo sesso: m Data di nascita Paese di provenienza Brasile Nome dell'interprete

Dettagli

Ogni gruppo, partendo dalla 1a elementare fino alle Medie, presenta un segno ed il motivo del ringraziamento (vedi allegato)

Ogni gruppo, partendo dalla 1a elementare fino alle Medie, presenta un segno ed il motivo del ringraziamento (vedi allegato) Conclusione dell anno catechistico Elementari e Medie Venerdì 30 maggio 2014 FESTA DEL GRAZIE Saluto e accoglienza (don Giancarlo) Canto: Alleluia, la nostra festa Presentazione dell incontro (Roberta)

Dettagli

QUESTIONARIO PER I GENITORI Gruppo Scout Villasanta 1

QUESTIONARIO PER I GENITORI Gruppo Scout Villasanta 1 QUESTIONARIO PER I GENITORI Gruppo Scout Villasanta 1 Carissimi genitori, vi chiediamo la vostra collaborazione per la stesura del nuovo progetto educativo di gruppo. Il nostro impegno di educatori per

Dettagli

POESIE DAL CUORE. Concorso "Don Bosco 2012. Prendimi per mano... Don Bosco

POESIE DAL CUORE. Concorso Don Bosco 2012. Prendimi per mano... Don Bosco POESIE DAL CUORE Concorso "Don Bosco 2012 Prendimi per mano... Don Bosco di Matteo Melis, 3 a A (primo classificato) Proprio tu sei l amico più importante PeR ragazzi come me PiEno di ideali, desideri

Dettagli

LA BIBLIOTECA PER I PAZIENTI. La Biblioteca per i Pazienti. Impressioni dei Volontari

LA BIBLIOTECA PER I PAZIENTI. La Biblioteca per i Pazienti. Impressioni dei Volontari LA BIBLIOTECA PER I PAZIENTI SERVIZIO CIVILE VOLONTARIO Anno 2005/2006 La Biblioteca per i Pazienti Impressioni dei Volontari Gloria Lombardo, Valeria Bonini, Simone Cocchi, Francesca Caffarri, Riccardo

Dettagli

CONTIAMO MOLTO AUGURA TANTISSIMI AUGURI DI BUON NATALE ANCHE A TUTTI VOI ^_^

CONTIAMO MOLTO AUGURA TANTISSIMI AUGURI DI BUON NATALE ANCHE A TUTTI VOI ^_^ FRASI DI NATALE - BELLE FRASI DI AUGURI DI NATALE Scegli le migliori Frasi di Natale per fare tanti Auguri di Buon Natale Prepara il tuo sorriso migliore, a Natale tutti vogliono essere felici. Regala

Dettagli

laici collaborazione Chiesa

laici collaborazione Chiesa Preghiamo insieme Prendi, Signore, e ricevi tutta la mia libertà, la mia memoria, il mio intelletto, la mia volontà, tutto quello che possiedo. Tu me lo hai dato; a te, Signore, io lo ridono. Tutto è tuo:

Dettagli

Gruppo G.R.E.M. Piemonte e Valle d Aosta. Attività di animazione: LA FAMIGLIA KIT DI ANIMAZIONE

Gruppo G.R.E.M. Piemonte e Valle d Aosta. Attività di animazione: LA FAMIGLIA KIT DI ANIMAZIONE Gruppo G.R.E.M Piemonte e Valle d Aosta Attività di animazione: LA FAMIGLIA KIT DI ANIMAZIONE Il kit, pensato per l animazione di bambini, ragazzi e adulti sul tema famiglia è così composto: - 1 gioco

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

Test di progresso in italiano

Test di progresso in italiano Test di progresso in italiano 1. Noi le ragazze ungheresi. A) siete B) sono C) siamo D) sei 2. Giuseppe, sono senza soldi,..? A) ha 10 euro B) hai 10 euro C) ho 10 euro D) abbiamo 10 euro 3. -Cosa oggi

Dettagli

I. Create delle frasi complete utilizzando il comparativo di maggioranza, minoranza o uguaglianza.

I. Create delle frasi complete utilizzando il comparativo di maggioranza, minoranza o uguaglianza. Comparativi I. Create delle frasi complete utilizzando il comparativo di maggioranza, minoranza o uguaglianza. 1. La moda è famosa e anche le modelle. 2. Il colore rosso è bello ma anche il colore verde.

Dettagli

Italian Continuers (Section I Listening and Responding)

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) 2010 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text [Ring, ring] SIGNORA ROSSI: Pronto casa Rossi. CARLO: Buonasera signora

Dettagli

Esercizi pronomi accoppiati

Esercizi pronomi accoppiati Esercizi pronomi accoppiati 1. Rispondete secondo il modello: È vero che regali una casa a Marina?! (il suo compleanno) Sì, gliela regalo per il suo compleanno. 1. È vero che regali un orologio a Ruggero?

Dettagli

A.G.E.S.C.I. FOLLONICA 2 PROGETTO EDUCATIVO DI GRUPPO. Il vento non è mai favorevole per chi non sa dove andare

A.G.E.S.C.I. FOLLONICA 2 PROGETTO EDUCATIVO DI GRUPPO. Il vento non è mai favorevole per chi non sa dove andare A.G.E.S.C.I. FOLLONICA 2 PROGETTO EDUCATIVO DI GRUPPO Il vento non è mai favorevole per chi non sa dove andare Il perché di un Progetto educativo? Lo scoutismo è certamente un avventura affascinante per

Dettagli

Livello CILS A1. Test di ascolto

Livello CILS A1. Test di ascolto Livello CILS A1 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Alice in viaggio nel magico mondo del volontariato. Classe 3 E Scuola Secondaria di Primo Grado G. Galilei Casalecchio di Reno (BO)

Alice in viaggio nel magico mondo del volontariato. Classe 3 E Scuola Secondaria di Primo Grado G. Galilei Casalecchio di Reno (BO) Alice in viaggio nel magico mondo del volontariato Classe 3 E Scuola Secondaria di Primo Grado G. Galilei Casalecchio di Reno (BO) Il paese delle meraviglie 26 febbraio 2015 OFFICINE MINGANTI 1 fiera interattiva

Dettagli

SLOWEAR A SLOW TALE CONTEST GIULIA MENICONZI UN AMORE IMPOSSIBILE PARTNER

SLOWEAR A SLOW TALE CONTEST GIULIA MENICONZI UN AMORE IMPOSSIBILE PARTNER SLOWEAR A SLOW TALE CONTEST GIULIA MENICONZI UN AMORE IMPOSSIBILE PARTNER Idea Una ragazza è innamorata della sua istruttrice, ma è spaventata da questo sentimento, non avendo mai provato nulla per una

Dettagli

UN MUSICAL DA FAVOLA. di e con Andrea Longhi nel ruolo di Giovannino Perdigiorno

UN MUSICAL DA FAVOLA. di e con Andrea Longhi nel ruolo di Giovannino Perdigiorno in UN MUSICAL DA FAVOLA di e con Andrea Longhi nel ruolo di Giovannino Perdigiorno Tratto da uno dei capolavori letterari più letti e famosi di Gianni Rodari FAVOLE AL TELEFONO, e dalle composizioni musicali

Dettagli

Protagonisti le bambine e i bambini della classe dei Delfini

Protagonisti le bambine e i bambini della classe dei Delfini grafica di Gianluigi Protagonisti le bambine e i bambini della classe dei Delfini Anno scolastico 2010_ 2011 Perché questa scelta? Il libro è un contesto abitato dai bambini sin dalla più tenera età; è

Dettagli

Ad Armando Sanna Cover Mapei

Ad Armando Sanna Cover Mapei Introduzione: Ci sentiamo verso le 22 non so bene come iniziare, in fondo è un ragazzo. Un ragazzo dal viso pulito. - Pronto ciao sono Armando- - Ciao mi chiamo Gilberto, lo sai che domenica, mentre trionfavi,

Dettagli

ESERCITAZIONE DI RIEPILOGO

ESERCITAZIONE DI RIEPILOGO ESERCITAZIONE DI RIEPILOGO SOTTOLINEA IN NERO LE VOCI VERBALI AL CONGIUNTIVO E IN ROSSO QUELLE AL CONDIZIONALE Che cosa faresti se vincessi al totocalcio? Sarebbe opportuno che prendessero una decisione

Dettagli

Nonni si diventa. Il racconto di tutto quello che non sapete

Nonni si diventa. Il racconto di tutto quello che non sapete Nonni si diventa Il racconto di tutto quello che non sapete Introduzione Cari nipoti miei, quando tra qualche anno potrete leggere e comprendere fino in fondo queste pagine, forse vi chiederete perché

Dettagli

5 Wie die vorherige Aufgabe. 6 Vervollständigt die Sätze wie im Beispiel. 7 Vervollständigt die Frage oder die Antwort.

5 Wie die vorherige Aufgabe. 6 Vervollständigt die Sätze wie im Beispiel. 7 Vervollständigt die Frage oder die Antwort. 1 Vervollständigt mit dem Indikativ Präsens der vorgegebenen Verben. 1. andare Io... spesso a mangiare al ristorante. 2. venire Domani Maria e Bruno... a casa mia. 3. andare Antonio e Sergio... in Francia.

Dettagli

Livello CILS A1 Modulo bambini

Livello CILS A1 Modulo bambini Livello CILS A1 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

LE SFIDE SULLE SPALLE!

LE SFIDE SULLE SPALLE! LE SFIDE Questo quarto incontro vuole aiutare a riflettere sulle sfide che l animatore si trova a vivere, sia in rapporto all educazione dei ragazzi, sia in riferimento alla propria crescita. Le attività

Dettagli

POESIE SULLA FAMIGLIA

POESIE SULLA FAMIGLIA I S T I T U T O S. T E R E S A D I G E S Ù Scuola Primaria POESIE SULLA FAMIGLIA A CURA DEI BAMBINI DELLA QUARTA PRIMARIA a.s. 2010/2011 via Ardea, 16-00183 Roma www.stjroma.it La gratitudine va a mamma

Dettagli

Silvio Trivelloni, maratoneta: la testa è il vero motore del nostro corpo

Silvio Trivelloni, maratoneta: la testa è il vero motore del nostro corpo Silvio Trivelloni, maratoneta: la testa è il vero motore del nostro corpo Matteo SIMONE Silvio Trivelloni sceglie l Atletica Leggera alla scuola media con il Concorso Esercito Scuola e poi diventa un Atleta

Dettagli