Éout devono lasciare LO SCOUT PIÙ FAMOSO D'ITALIA. indo un po' migliore e lo hanno trovato» MATTED RENZI. j # Matteo Renzi

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Éout devono lasciare LO SCOUT PIÙ FAMOSO D'ITALIA. indo un po' migliore e lo hanno trovato» MATTED RENZI. j # Matteo Renzi"

Transcript

1 N AGOSTO FAMIGll CRISTIANA i FATTI Éout devono lasciare indo un po' migliore e lo hanno trovato» j # Matteo Renzi MATTED RENZI LO SCOUT PIÙ FAMOSO D'ITALIA A San Rossore il grande raduno di 30 mila ragazzi

2 FC SOMMARIO N. 3.i 2014 FAMICLIA CRISTIANA I FATTI MAI SEPARATI DAI VALORI Direttore responsabile: ANTONIO SCIORTINO N"32 1 O AGOSTO 2014 IN QUESTO NUMERO IN COPERTINA (foto di Laura Lezza - Getty Images) MATTEO RENZI LO SCOUT PIÙ FAMOSO D'ITALIA Trentamila ragazzi al grande raduno di San Rossore 38 LA CRISI DI GAZA «IO NON ODIERÒ» Una israeliana e un palestinese che hanno perso un figlio. Fanno parte di "Parents Circle", forum di famiglie che lottano insieme per la riconciliazione 22 IL CARDIN LE PAROLIN ORIENTE, ALBA PER LA CHIESA Il viaggio del Papa in orea di Annachiara Valle 8 IN APERTURA 3 Primo Piano Fecondazione eterologa: la prudenza non è mai troppa 6 Colloqui col Padre Mio marito mi ha lasciata per colpa dei socia! network di don Antonio Sciortino 11 I lettori ci scrivono 12 Editoriale Gli italiani e il fisco ripartire dal bene comune di Andrea Riccardi 13 Fuorigioco di Antonio Mazzi 14 Tra braccia aperte e (tanti) pugni chiusi di Franca Zambonini 15 I forestali nella Polizia? Non ce n'è bisogno di Licia Colò Muoiono i migranti e con loro muore l'europa di Adriano Sansa 16 La foto della settimana 18 Come vanno le cose IN ITALIA E NEL MONDO 22 La testimonianza di Robi Damelin e Bassam Aramin «lo non odierò» di Giulia Cerqueti e Alberto Chiara 26 Il volontario di Save the Children «Gaza: i bambini di sei anni vivono la terza guerra» di Karl Schembri 28 Il cardinale Pietro Parolin Oriente, nuova alba per la Chiesa di Annachiara Valle 32 Porte aperte a Castel Gandolfo Tutti in gita nel giardino dei Papi di Alberto Bobbio 38 Il raduno a San Rossore Per sempre scout di Orsola Vetri 44 Claudio Marazzini Il politico? Lo riconosci da come parla di Roberto Zichittella 48 I luoghi delle fiction Agliè, romantico set a cielo aperto di Rosanna Biffi 54 Simone Scuffet La fama può attendere: ho da studiare di Alberto Laggia 60 Il musicista Sérgio Mendes Canzoni, pallone e un grande amore: l'italia di Giulia Cerqueti 63 Raffaele Nogaro «Aiutiamo Francesco a cambiare la Chiesa» di Mariapia Bonanate 66 La "Nazionale" di Bergoglio «In campo per la pace, me l'ha chiesto il Papa» di Antonio Sanfrancesco 72 Il catamarano "Taras" Ciao delfini, ci vediamo in mare di Giusi Galimberti 76 Crescere un figlio insieme di Alberto Pellai e Renata Maderna 78 Pianeta scuola di Paola Spotorno 79 Mio figlio l'adolescente di Fabrizio Fantoni TARANTO CIAO DELFINI, Cl VEDIAMO IN MARE di Giusi Galimberti 72 4

3 FC IN ITALIA E NEL MONDO VIP CON IL f AZZOLETTONE N" IL RADUNO A SAN ROSSORE PER SEMPRE SCOUT COSA HANNO IN COMUNE QUESTI PERSONAGGI? COME I RAGAZZI RIUNITI PER LA ROUTE NAZIONALE ANCHE LORO SONO STATI NELL'AGESCI di Orsola Vetri 38 ivisa blu, fazzolettone al collo, zaino e passo sicuro per strade e sentieri. Sono in molti gli scout che in questi giorni hanno camminato per l'italia in attesa di riunirsi nella splendida tenuta di San Rossore (un tempo proprietà della Presidenza della Repubblica) vicino a Pisa per la terza Route nazionale di rover e scolte (i ragazzi dai 16 ai 21 anni). E sono molti quelli che lo hanno fatto per generazioni sin dal lontano 1907, quando lo scoutismo è stato fondato in Inghilterra e hanno continuato anche durante il fascismo quando, soppressi per lasciare posto ai balilla, si riunivano di nascosto in Val Co-..

4 N" FC IN ITALIA E NEL MONDO 39

5 FC IL RADUNO DELLA AGESCI N dera chiamandosi Aquile randagie. Ragazzi che potrebbero sembrare marziani a chi non li conosce o non conosce lo scoutismo. Ma che appaiono una normale "meglio gioventù" di oggi e di un tempo. Perché allo scoutismo negli anni hanno aderito bambini e poi ragazzi che, divenuti adulti, mantengono ancora cari i ricordi di un'esperienza davvero unica. Per capirlo basta interpellare i famosi ex scout (che sono davvero tanti) e chiedere loro di parlare ericordare cosa ha significato essere un lupetto o una coccinella, un esploratore, una guida, un rover o una scolta e infine un capo per capire la portata di questo movimento che tra alti e bassi sembra mantenere inalterato il suo fascino. PER SEMPRE SCOUT. «Si dice Semel scout, semper scout (una volta scout, per sempre scout). Chi ha vissuto questa esperienza difficilmente dimentica i valori dello scoutismo appresi sin da bambino e ha l'orgoglio di raccontare le sue avventure con il fazzolettone. Come il premier Matteo Renzi che ha sempre dichiarato apertamente la sua carriera nel gruppo Pontassieve 1 dove da lupetto è diventato capo e per non farsi mancare nulla si è impegnato anche come giorna- 40 ALLO SCOUTISMO HANNO ADERITO BAMBINI E RAGAZZI CHE DIVENUTI ADULTI MANTENGONO ANCORA CARI I RICORDI DI UN'ESPERIENZA DAWERO UNICA lista nella direzione di Camminiamo insieme, la rivista dell'agesci. Nel suo parlare, chi è ferrato lo nota subito, molti i riferimenti allo scoutismo. Annunciò la scesa in campo per la presidenza della Provincia con lo slogan preso pari pari da una celebre frase di Robert Baden Powell, il fondatore dello scoutismo: «Lasciare il mondo un po' migliore di come lo abbiamo trovato», e quando nel 2012 accettò di correre alle primarie disse: «Annuncio ufficialmente la mia candidatura alla guida dell'italia per i prossimi cinque anni e pongo il mio onore nel meritare la vostra fiducia», citando il primo punto della legge scout. Atteso ospite a San Rossore nei giorni conclusivi della terza Route nazionale dell'agesci,è il miglior testimonial per demolire l'immagine stereotipata e schernita di "adulti vestiti da bambini", ragazzi fuori moda in pantaloncini corti, persi nella natura e a caccia di buone azioni. A sentire chi ha fatto questa esperienza lo scoutismo è molto altro. È un'educazione all'impegno, alla fatica, al servizio, alla lealtà, al meritare fiducia e al coraggio e poi all'adattamento, alla vita di comunità, alla condivisione, alla sopportazione delle intemperie. Traguardi impegnativi se non fossero però filtrati attraverso il gioco e l'avventura da piccoli, la strada e il servizio da grandi. Un allenamento che a sentir raccontare chi l'ha vissuto può portare molto lontano. LA LUNGA LISTA DEGLI EX FAMOSI. La lista degli ex famosi è dunque lunga e variegata: dalla politica (oltre al premier, Giovanna Melandri 1 Roberta Pinotti, Ignazio La Russa), al giornalismo (Piero Badaloni, Gianluigi Paragone, Massimo Giletti), all'impresa e la finanza (Riccardo Illy, Corrado Passera) sino al mondo dello spettacolo con Giulio Scarpati, Beppe Fiorello, Flavio lnsinna, Carlo Verdone, Gino Paoli, Margherita Buy, Simona Molinari, Dario Argento e persino la nostra "archistar" Renzo Piano. Tutte persone che, se interpellate, im-

6 N FC IN ITALIA E NEL l\tondo COME TUTIO EBBE INIZIO Nato sulla base dell'intuizione educativa avuta dall'ufficiale inglese Lord Robert Baden Powell (BP) nel 1907, lo scoutismo italiano cattolico vede la luce nel Inizialmente diviso in due realtà, una maschile e l'altra femminile, nel '74 dà vita all'agesci (Associazione guide e scout cattolici italiani), organizzata nelle branche lupetti/coccinelle (8-12 anni), esploratori/guide (12-16 anni) e rover /scolte (16-21 anni), oggi conta quasi 180 mila iscritti in Italia. Nel mondo gli scout sono circa 38 milioni. mediatamente ritrovano negli anni spensierati - perché di questo alla fine si tratta, di gran divertimento - del proprio trascorso scout quei valori che si vorrebbe poter seguire per tutta la vita. Una lunga militanza per il regista Pupi Avati, 76 anni, nel Bologna 16 dove è stato anche aiuto capo dei lupetti con il nome di Bagheera: «Lo scoutismo è stato fondamentale per un timido come me. Mi ha insegnato a socializzare e a esprimermi». Ed è stata una scuola anche per la sua carriera: «Ho appreso il senso dell'impresa e della condivisione di un progetto. Un elemento fondamentale che ho utilizzato nella costitu zione della mia jazz band e poi quando mi sono dedicato al cinema perché ho saputo lavorare in gruppo». LA BUONA AZIONE. E il regista non dimentica la tradizione ormai desueta della buona azione, per lui importante perché alla base della formazione morale di una persona: «Non ci si poteva addormentare la sera senza avere fatto la "buona azione". Un'abitudine spesso derisa ma che è invece un elemento importante per imparare a occuparsi del prossimo». E con i compagni scout resta poi un'unione profonda: «Sono lega- IN CAMMINO PER L'ITALIA In tutto sono 456 le strade e i sentieri percorsi dai giovani scout attraverso l'italia: 259 nel Nord, 127 in Centro e 70 nel Sud e nelle Isole, coprendo così l'intero territorio nazionale per poi ritrovarsi a San Rossore (Pi) dal 6 al 1 O agosto. to agli amici scout attraverso un vincolo di riconoscenza anche se hanno avuto una vita molto diversa dalla mia. Affettivamente loro lo sanno, c'è un legame imprescindibile soprattutto verso i capi. Quelli che erano i modelli». L'AMORE PER LA STRADA. Ha fatto parte anche Enrico Brizzi del Bologna 16. Lo scrittore quarantenne allo scoutismo ha dedicato La legge della Giungla. Padre di quattro bambine, la più grande è già una lupetta: «Gli scout mi hanno trasmesso l'amore per la strada, per il cammino. Ho pubblicato tre romanzi che hanno come tema i viaggi a piedi (Il pellegrino dalle braccia d'inchiostro, Nessuno lo saprà e Gli psicoatleti}». Anche lui parla dei legami: «Se alla soglia dei quarant'anni cammino ancora -t 41

7 FC Il RADUNO DELLA AGESCI LA MAGIA INTORNO AL FUOCO. Un fiume in piena anche il sindaco di Milano Giuliano Pisapia, 65 anni, che era iscritto nel gruppo Milano 4: «Quando si è bambini e ragazzi vivere delle vere e proprie avventure diventa qualcosa di magico». Avventure che hanno significato molto per lui: «Era una magia che riuscì a farmi comprendere la responsabilità di ognuno di noi nella vita di tutti i giorni. Fin dai primi passi nel mio gruplii con persone che ho conosciuto a sette è la prova che lì nascono amicizie per tutta la vita». Ancora in contatto con scout adulti, Brizzi conosce il problema del calo dei capi tra i ragazzi grandi: «La richiesta delle famiglie che vogliono iscrivere i figli nei lupetti è molto alta. Il problema è la crisi della "vocazione dei capi" e questo determina una minore disponibilità di posti per i bambini. A anni fare l'educatore è una scelta forte. Significa investire tempo quando inizi a studiare e lavorare. Ma non si può restare 12 anni nelle varie branche e poi non restituire ad altri ciò che ci è stato dato». Due bei ricordi: «Il primo Campo internazionale europeo a Vienna. Avevo quindici anni ed ero il capo squadriglia dei canguri. Era la prima occasione per conoscere gli scout d'oltre cortina. E poi la soddisfazione di fare il capo dei lupetti con il nome Giungla di Fratel Bigio o il servizio a 18 anni nel carcere minorile. Un'occasione per con- 42 LO SCOUTISMO NON PASSERÀ DI MODA. TI IMPONE DI STARE FISICAMENTE CON GLI ALTRI E DI ADEGUARE IL TUO CARATTERE SCENDENDO UN PO' A COMPROMESSI frontarsi con ragazzi che hanno avuto possibilità diverse dalle mie». po ho prima percepito, e poi capito, quanto importante sia il senso di attenzione verso gli altri, e questo è uno degli insegnamenti che mi porto dietro ancora oggi. E poi l'altruismo, la lealtà, la difesa dei più deboli che sono presenti sia nella promessa scout, sia nel saluto (il pollice che protegge il mignolo rappresenta il grande che protegge il piccolo, ndr)». Ricordi pieni di nostalgia: «Le scarpinate sui sentieri di montagna, la fatica, ma anche la bellezza, di montare le tende e di fare i canali per evitare che l'acqua entrasse nelle tende; o ancora grattare il fondo bruciato delle pentole. Uno dei momenti più magici era quando, prima di andare a letto, bevevamo la camomilla - da ragazzi - e un bicchiere di vino - da grandi - cantando intorno al fuoco». UN DIVERTIMENTO SENZA FILTRI. Segno che lo scoutismo non sembra ancora passare di moda è come ne parla il cantante Matteo Maffucci (37 anni) degli Ze-

8 N FC IN ITALIA E NEL l'ttondo LA ROUTE 130 MILA RIUNITI PER PARLARE DI CORAGGIO ro assoluto che ha vestito la divisa nel Roma 67. Figlio, fratello e zio di scout ritiene che quest'educazione sia parte del suo essere: «Imparare a stare sul palco significa mettersi in gioco. L'ho imparato come scout così come l'allenamento per raggiungere un obiettivo o il buttarsi con la consapevolezza che puoi anche perdere e non è un problema. Lo scoutismo dà quella marcia in più per fare le cose. Credo che non passerà di moda. Ancora di più oggi in un mondo dove è Internet che crea la socialità. Lo scoutismo ti impone di stare fisicamente con gli altri e di adeguare il tuo carattere scendendo un po' a compromessi». E poi le lunghe vacanze: «Rientrare dai campi estivi era come tornare da Marte. Inizialmente eri contento di tornare tra le comodità ma poco dopo ti prendeva una nostalgia. Mi mancano molto gli scout. Era un divertimento senza filtri. Un dono a unico. Ho visto mio nipote lupetto ~ partire per il campo con una felicità LA TERZA ROUTE Questa Route nazionale (per scout tra i 16 e i 21 anni), si conclude a San Rossore in Toscana. È la terza dell'agesci. La prima fu nel 1975ala Mandriain Piemonte. La seconda ai Piani di Pezza in Abruzzo nel 1986 e vi partecipò papa Giovanni Paolo Il. imbarazzante. L'ho invidiato davvero». Elio, di Elio e le Storie Tese (vero nome Stefano Belisari}, 54 anni, vanta un passato da lupetto e, molti anni dopo, un concerto in perfetta uniforme: «Ero nei lupetti, dagli 8 ai 12 anni, il gruppo si chiamava Milano 11 ed era in via Mercalli. Ora non esiste più. La ricordo come un'esperienza molto felice. Ho imparato a essere indipendente, a organizzarmi, ma anche a convivere con gli altri ragazzi. Soprattutto è stato un grandissimo divertimento». E sul senso di essere scout oggi non ha dubbi: «Secondo me lo scoutismo è un classico, non passa mai di moda. Ne parla male solo chi non è stato scout». e Tutte Je storie complete e le notizie su Questa inchiesta, con molti altri particolari, la trovi anche sul sito di Famiglia Cristiana. Sono giunti a San Rossore in trentamila da tutta Italia per parlare di coraggio, dopo aver percorso per una settimana insieme ad altri rover e scolte (i ragazzi dell'agesci dai 16 ai 21 anni) sentieri e strade divisi a gruppi di diverse Region i. Tra le varie esperienze in Friuli Venezia Giulia e Veneto, i ragazzi sono passati per il Vajont. In Campania hanno fatto un percorso sulle terre di don Peppe Diana, il sacerdote che venti anni fa è stato ucciso dalla camorra. In Sici lia, partendo da Piana degli Albanesi, gli scout hanno incontrato la realtà degli immigrati e dell'integrazione, hanno visto la vita che si conduce nei centri di accoglienza e il disagio e la disperazione di chi ha perso tutto, anche la dignità. 43

Reparto Andromeda. Gruppo Scout Castel Maggiore 1 IL MIO SENTIERO. Libretto di

Reparto Andromeda. Gruppo Scout Castel Maggiore 1 IL MIO SENTIERO. Libretto di Gruppo Scout Castel Maggiore 1 IL MIO SENTIERO Libretto di La Promessa

Dettagli

ITALIANO: corso multimediale d'italiano Per stranieri. Percorso

ITALIANO: corso multimediale d'italiano Per stranieri. Percorso unità 7 - quattro chiacchiere con gli amici lezione 13: un tè in compagnia 64-66 lezione 14: al telefono 67-69 vita italiana 70 approfondimenti 71 unità 8 - una casa nuova lezione 15: cercare casa 72-74

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo bambini

Livello CILS A2 Modulo bambini Livello CILS A2 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

Ad A ol o esce c n e t n i t Anno 2008

Ad A ol o esce c n e t n i t Anno 2008 nno 2008 dolescenti Prova di Comprensione della Lettura CELI 1 dolescenti 2008 PRTE PROV DI COMPRENSIONE DELL LETTUR.1 Leggere i messaggi da 1 a 4. Guardare le illustrazioni sotto i messaggi. Solo una

Dettagli

Grazie al percorso di intercultura attraverso:libri,foto,film e cari incontri,con persone che si occupano di questo importante argomento ho capito

Grazie al percorso di intercultura attraverso:libri,foto,film e cari incontri,con persone che si occupano di questo importante argomento ho capito Grazie al percorso di intercultura attraverso:libri,foto,film e cari incontri,con persone che si occupano di questo importante argomento ho capito che la globalizzazione ha degli effetti positivi per il

Dettagli

La spiaggia di fiori

La spiaggia di fiori 37 La spiaggia di fiori U na nuova alba stava nascendo e qualcosa di nuovo anche in me. Remai per un po in direzione di quella luce all orizzonte, fino a che l oceano di acqua iniziò pian piano a ritirarsi

Dettagli

Mi presento 1. CIAO, MI CHIAMO 2. SONO UN RAGAZZO UNA RAGAZZA 3. HO ANNI 4. VENGO DA 5. SONO IN ITALIA DA 1 MESE 3 MESI 6 MESI 1 ANNO PIU DI UN ANNO

Mi presento 1. CIAO, MI CHIAMO 2. SONO UN RAGAZZO UNA RAGAZZA 3. HO ANNI 4. VENGO DA 5. SONO IN ITALIA DA 1 MESE 3 MESI 6 MESI 1 ANNO PIU DI UN ANNO Mi presento 1. CIAO, MI CHIAMO 2. SONO UN RAGAZZO UNA RAGAZZA 3. HO ANNI 4. VENGO DA 5. SONO IN ITALIA DA 1 MESE 3 MESI 6 MESI 1 ANNO PIU DI UN ANNO 6. ABITO A 7. QUESTA E LA MIA FAMIGLIA: 1 8. A CASA

Dettagli

Questa è la nostra vita un figlio a tutti i costi.

Questa è la nostra vita un figlio a tutti i costi. Questa è la nostra vita un figlio a tutti i costi. Una sera, dopo aver messo a letto mio figlio, stanca dopo una giornata molto impegnata, ho deciso di andare a letto presto, ma non riuscivo ad addormentarmi,

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript 2013 H I G H E R S C H O O L C E R T I F I C A T E E X A M I N A T I O N Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: SILVIO:

Dettagli

LA NEWSLETTER DEI RAGAZZI DELL ODA

LA NEWSLETTER DEI RAGAZZI DELL ODA LA NEWSLETTER DEI RAGAZZI DELL ODA Edizione Nr. 5 uscita del 13 febbraio 2015 All interno trovi Curiosità Racconti personali Tante fotografie Le nostre attività Informazioni ed eventi E tanto altro Via

Dettagli

Corso ITALIANO Prof.ssa S. DOTTI Liv. 3

Corso ITALIANO Prof.ssa S. DOTTI Liv. 3 24 CHE invariabile senza preposizioni PRONOMI RELATIVI CHE = Il quale - i quali masch. La quale -le quali femm. Es. Le persone, che vedi, sono i miei amici = Le persone, le quali vedi, sono i miei amici

Dettagli

Lucio Battisti - E penso a te

Lucio Battisti - E penso a te Lucio Battisti - E penso a te Contenuti: lessico, tempo presente indicativo. Livello QCER: A2/ B1 (consolidamento presente indicativo) Tempo: 1h, 10' Sicuramente il periodo degli anni Settanta è per l'italia

Dettagli

Vocabolario Scelte corrette.../20 Data...

Vocabolario Scelte corrette.../20 Data... UNITÀ Vocabolario Scelte corrette.../0 Data... Completa il dialogo con le parole: dimmi, ci vediamo, ciao, pronto, ti ringrazio..., Pronto parlo con casa Marini? Sì Marco, sono Andrea che cosa vuoi?...,

Dettagli

QUESTIONARIO PER I GENITORI Gruppo Scout Villasanta 1

QUESTIONARIO PER I GENITORI Gruppo Scout Villasanta 1 QUESTIONARIO PER I GENITORI Gruppo Scout Villasanta 1 Carissimi genitori, vi chiediamo la vostra collaborazione per la stesura del nuovo progetto educativo di gruppo. Il nostro impegno di educatori per

Dettagli

A CHI HA VISTO IL PEGGIO DEGLI ADULTI OCCORRE DONARE IL MEGLIO. www.sositalia.it

A CHI HA VISTO IL PEGGIO DEGLI ADULTI OCCORRE DONARE IL MEGLIO. www.sositalia.it A CHI HA VISTO IL PEGGIO DEGLI ADULTI OCCORRE DONARE IL MEGLIO www.sositalia.it DIVENTA UN AMICO SOS. MOSTRA A QUESTI BAMBINI IL LATO MIGLIORE DEGLI ADULTI. In Italia circa 32.300 bambini sono allontanati

Dettagli

A.G.E.S.C.I. Associazione Guide E Scout Cattolici Italiani

A.G.E.S.C.I. Associazione Guide E Scout Cattolici Italiani A.G.E.S.C.I. Associazione Guide E Scout Cattolici Italiani COMPOSIZIONE DEL PROGETTO EDUCATIVO Il gruppo: Numero dei ragazzi per ciascuna unità Quanti della città, quanti fuori La Comunità capi I ragazzi

Dettagli

SLOWEAR A SLOW TALE CONTEST GIULIA MENICONZI UN AMORE IMPOSSIBILE PARTNER

SLOWEAR A SLOW TALE CONTEST GIULIA MENICONZI UN AMORE IMPOSSIBILE PARTNER SLOWEAR A SLOW TALE CONTEST GIULIA MENICONZI UN AMORE IMPOSSIBILE PARTNER Idea Una ragazza è innamorata della sua istruttrice, ma è spaventata da questo sentimento, non avendo mai provato nulla per una

Dettagli

Il Quotidiano in Classe. Classe III sez. B

Il Quotidiano in Classe. Classe III sez. B Il Quotidiano in Classe Classe III sez. B Report degli articoli pubblicati Dagli studenti sul HYPERLINK "iloquotidiano.it" Ilquotidianoinclasse.it Allestimento di Ottavia Ferrannini Supervisione di Chiara

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

IL PROTAGONISMO DEI GIOVANI ED IL FUTURO DELLE NUOVE GENERAZIONI

IL PROTAGONISMO DEI GIOVANI ED IL FUTURO DELLE NUOVE GENERAZIONI RICERCA INTERVENTO: IL PROTAGONISMO DEI GIOVANI ED IL FUTURO DELLE NUOVE GENERAZIONI Paese di provenienza Età Sesso Scuola Classe Il coordinamento della Scuola dei Genitori, in collaborazione con la parrocchia,

Dettagli

I. Create delle frasi complete utilizzando il comparativo di maggioranza, minoranza o uguaglianza.

I. Create delle frasi complete utilizzando il comparativo di maggioranza, minoranza o uguaglianza. Comparativi I. Create delle frasi complete utilizzando il comparativo di maggioranza, minoranza o uguaglianza. 1. La moda è famosa e anche le modelle. 2. Il colore rosso è bello ma anche il colore verde.

Dettagli

PROGRAMMA FORMATIVO SCUOLA CALCIO

PROGRAMMA FORMATIVO SCUOLA CALCIO PROGRAMMA FORMATIVO SCUOLA CALCIO COSA E L insieme di attività avviate dall allenatore per formare il ragazzo, attraverso lo sport, ai valori umani e cristiani PARTI COINVOLTE - ALLENATORE RESP. ANNATA

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Dettato. DEVI SCRIVERE IL TESTO NEL FOGLIO DELL ASCOLTO PROVA N.1 - DETTATO. 2 Ascolto Prova n. 2 Ascolta il testo: è un dialogo tra due ragazzi

Dettagli

Livello CILS A1. Test di ascolto

Livello CILS A1. Test di ascolto Livello CILS A1 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

apre lavora parti parla chiude prende torno vive

apre lavora parti parla chiude prende torno vive 1. Completa con la desinenza della 1 a (io) e della 2 a (tu) persona singolare dei verbi. 1. - Cosa guard...? - Guardo un film di Fellini. 2. - Dove abiti? - Abit... a Milano. 3. - Cosa ascolt...? - Ascolto

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

Livello CILS A1 Modulo bambini

Livello CILS A1 Modulo bambini Livello CILS A1 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE di EDUCAZIONE RELIGIOSA anno scolastico 2009-2010

PROGRAMMAZIONE ANNUALE di EDUCAZIONE RELIGIOSA anno scolastico 2009-2010 PROGRAMMAZIONE ANNUALE di EDUCAZIONE RELIGIOSA anno scolastico 2009-2010 DIO DIPINGE I COLORI DELLA VITA CHE DONO LA FESTA... HO UN AMICO DI NOME GESU A CHIESA COME SEGNO VIVENTE D 但 MORE Insegnanti: Cambareri

Dettagli

Per ricordare meglio le parole nuove, scrivile e contemporaneamente leggile ad alta voce.

Per ricordare meglio le parole nuove, scrivile e contemporaneamente leggile ad alta voce. Consiglio Per ricordare meglio le parole nuove, scrivile e contemporaneamente leggile ad alta voce. La mia famiglia Federico ci presenta la sua famiglia. Guarda il disegno e completa con i nomi della famiglia.

Dettagli

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile Novembre 2011 Nel primo incontro di questo giornalino ognuno di noi ha proposto la sua definizione di lavoro minorile e ha raccontato la sua esperienza. personale.

Dettagli

CAPITOLO 4 LE PREPOSIZIONI LE PREPOSIZIONI SEMPLICI A. COMPLETARE CON LA PREPOSIZIONE SEMPLICE:

CAPITOLO 4 LE PREPOSIZIONI LE PREPOSIZIONI SEMPLICI A. COMPLETARE CON LA PREPOSIZIONE SEMPLICE: CAPITOLO 4 LE PREPOSIZIONI LE PREPOSIZIONI SEMPLICI A. COMPLETARE CON LA PREPOSIZIONE SEMPLICE: 1. dove sei? Sono Milano 2. Dove abiti? Abito Italia. 3. Come vai all'università? Vado bicicletta. 4. Vieni

Dettagli

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript 2014 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Beginners (Section I Listening) Transcript Familiarisation Text MALE: FEMALE: MALE: FEMALE: Ciao Roberta! Da quanto tempo che non ci vediamo Dove vai?

Dettagli

Poesia segnalata al premio Silvano Ceccherelli della Banca di Credito Cooperativo di Cascia

Poesia segnalata al premio Silvano Ceccherelli della Banca di Credito Cooperativo di Cascia I COLORI Poesia segnalata al premio Silvano Ceccherelli della Banca di Credito Cooperativo di Cascia I colori sono tanti almeno cento: marrone come il legno, bianco come la nebbia, rosso come il sangue,

Dettagli

5 Wie die vorherige Aufgabe. 6 Vervollständigt die Sätze wie im Beispiel. 7 Vervollständigt die Frage oder die Antwort.

5 Wie die vorherige Aufgabe. 6 Vervollständigt die Sätze wie im Beispiel. 7 Vervollständigt die Frage oder die Antwort. 1 Vervollständigt mit dem Indikativ Präsens der vorgegebenen Verben. 1. andare Io... spesso a mangiare al ristorante. 2. venire Domani Maria e Bruno... a casa mia. 3. andare Antonio e Sergio... in Francia.

Dettagli

EDUCAZIONE ALLA LEGALITA

EDUCAZIONE ALLA LEGALITA EDUCAZIONE ALLA LEGALITA 1 FEBBRAIO 2012 INCONTRO CON CARLO SMURAGLIA LE ORIGINI DELLA COSTITUZIONE: «Se voi volete andare in pellegrinaggio nel luogo dove è nata la nostra CosItuzione, andate nelle montagne

Dettagli

IL RISORGIMENTO LE SOCIETÀ SEGRETE

IL RISORGIMENTO LE SOCIETÀ SEGRETE IL RISORGIMENTO LE SOCIETÀ SEGRETE Gli Italiani vogliono essere indipendenti. Gli Italiani cercano di liberarsi dagli austriaci e dagli amici degli austriaci. Questo periodo si chiama RISORGIMENTO. Gli

Dettagli

Evangelici.net Kids Corner. Abramo

Evangelici.net Kids Corner. Abramo Evangelici.net Kids Corner Abramo Abramo lascia la sua casa! Questa storia biblica è stata preparata per te con tanto amore da un gruppo di sei volontari di Internet. Paolo mise le sue costruzioni nella

Dettagli

Protagonisti le bambine e i bambini della classe dei Delfini

Protagonisti le bambine e i bambini della classe dei Delfini grafica di Gianluigi Protagonisti le bambine e i bambini della classe dei Delfini Anno scolastico 2010_ 2011 Perché questa scelta? Il libro è un contesto abitato dai bambini sin dalla più tenera età; è

Dettagli

Claudio Baglioni A modo mio

Claudio Baglioni A modo mio Claudio Baglioni A modo mio Contenuti: revisione passato prossimo, lessico, espressioni italiane. Livello QCER: B1 Tempo: 2 h Claudio Baglioni è un grande cantautore italiano, è nato a Roma il 16 maggio

Dettagli

Newsletter di Aggiornamento sui Progetti di Amici dei Bambini. Numero 01, Gennaio 2009. In questo numero:

Newsletter di Aggiornamento sui Progetti di Amici dei Bambini. Numero 01, Gennaio 2009. In questo numero: in Kosovo Newsletter di Aggiornamento sui Progetti di Amici dei Bambini Numero 01, Gennaio 2009 In questo numero: Benvenuto caro sostenitore! Un regalo per me! I bambini dimostrano quello che sanno sull

Dettagli

Ad Armando Sanna Cover Mapei

Ad Armando Sanna Cover Mapei Introduzione: Ci sentiamo verso le 22 non so bene come iniziare, in fondo è un ragazzo. Un ragazzo dal viso pulito. - Pronto ciao sono Armando- - Ciao mi chiamo Gilberto, lo sai che domenica, mentre trionfavi,

Dettagli

Scuola dell Infanzia Maria Zoccatelli Dossobuono

Scuola dell Infanzia Maria Zoccatelli Dossobuono Scuola dell Infanzia Maria Zoccatelli Dossobuono A BRACCIA APERTE Unità di apprendimento IRC sul Natale Anno scolastico 2013-2014 MOTIVAZIONI L esperienza personale intorno alla quale ruota tutto il percorso

Dettagli

Oliver va a Londra! Sezione 1. L Accademia e la Scuola di Oliver

Oliver va a Londra! Sezione 1. L Accademia e la Scuola di Oliver Febbraio 2013 Anno 2 Sezione 1 L Accademia e la Scuola di Oliver Sezione 1 L Accademia e la Scuola di Oliver Oliver va a Londra! L evento Un cuore per te Le Botteghe di Oliver Twist: secondo incontro a

Dettagli

Ass. di volontariato per portatori di handicap L.go Martiri 2 Agosto- Galliate ( NO) CF 94016410030

Ass. di volontariato per portatori di handicap L.go Martiri 2 Agosto- Galliate ( NO) CF 94016410030 Ass. di volontariato per portatori di handicap L.go Martiri 2 Agosto- Galliate ( NO) CF 94016410030 COPIA OMAGGIO 1 Noi come Voi è un associazione che accoglie tutti i giorni mol ti giovani con disabilità

Dettagli

Ogni fatto e personaggio è puramente casuale, nomi e cognomi sono puramente di fantasia e quindi non riconducibili alla realtà, anche il racconto è

Ogni fatto e personaggio è puramente casuale, nomi e cognomi sono puramente di fantasia e quindi non riconducibili alla realtà, anche il racconto è I fogli bianchi Ogni fatto e personaggio è puramente casuale, nomi e cognomi sono puramente di fantasia e quindi non riconducibili alla realtà, anche il racconto è frutto di immaginazione e non ha nessuna

Dettagli

ΤΠΟΤΡΓΔΙΟ ΠΑΙΓΔΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΓΙΔΤΘΤΝΗ ΜΔΗ ΔΚΠΑΙΓΔΤΗ ΚΡΑΣΙΚΑ ΙΝΣΙΣΟΤΣΑ ΔΠΙΜΟΡΦΩΗ ΣΕΛΙΚΕ ΕΝΙΑΙΕ ΓΡΑΠΣΕ ΕΞΕΣΑΕΙ ΥΟΛΙΚΗ ΥΡΟΝΙΑ 2010-2011

ΤΠΟΤΡΓΔΙΟ ΠΑΙΓΔΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΓΙΔΤΘΤΝΗ ΜΔΗ ΔΚΠΑΙΓΔΤΗ ΚΡΑΣΙΚΑ ΙΝΣΙΣΟΤΣΑ ΔΠΙΜΟΡΦΩΗ ΣΕΛΙΚΕ ΕΝΙΑΙΕ ΓΡΑΠΣΕ ΕΞΕΣΑΕΙ ΥΟΛΙΚΗ ΥΡΟΝΙΑ 2010-2011 ΤΠΟΤΡΓΔΙΟ ΠΑΙΓΔΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΓΙΔΤΘΤΝΗ ΜΔΗ ΔΚΠΑΙΓΔΤΗ ΚΡΑΣΙΚΑ ΙΝΣΙΣΟΤΣΑ ΔΠΙΜΟΡΦΩΗ ΣΕΛΙΚΕ ΕΝΙΑΙΕ ΓΡΑΠΣΕ ΕΞΕΣΑΕΙ ΥΟΛΙΚΗ ΥΡΟΝΙΑ 2010-2011 Μάθημα: Ιταλικά Δπίπεδο: 2 Γιάρκεια: 2 ώρες Ημερομηνία: 23 Μαΐοσ

Dettagli

Sacramento del. I segni importanti del Battesimo sono:

Sacramento del. I segni importanti del Battesimo sono: Sacramento del Il Battesimo è la purificazione dal peccato originale e il dono della Nuova Vita, come amati e prediletti Figli di Dio, appartenenti alla famiglia della Chiesa per mezzo dello Spirito Santo.

Dettagli

La famiglia. La famiglia fa notizia Collega le foto all articolo corrispondente. Donne in carriera l ora del dietrofront

La famiglia. La famiglia fa notizia Collega le foto all articolo corrispondente. Donne in carriera l ora del dietrofront La famiglia La famiglia fa notizia Collega le foto all articolo corrispondente. b. a. c. d. f. e. Nonni a scuola dai nipoti oggi lezione di Internet Nove scuole, 900 anziani, 900 ragazzi Obiettivo: creare

Dettagli

SETTIMA LEZIONE LUCIA NON LO SA

SETTIMA LEZIONE LUCIA NON LO SA SETTIMA LEZIONE LUCIA NON LO SA SETTIMA LEZIONE 72 Lucia non lo sa Claudia Claudia Come? Avete fatto conoscenza in ascensore? Non ti credo. Eppure devi credermi, perché è la verità. E quando? Un ora fa.

Dettagli

In Africa muoiono milioni di persone a causa della mancanza di cibo.

In Africa muoiono milioni di persone a causa della mancanza di cibo. Pensieri.. In Africa muoiono milioni di persone a causa della mancanza di cibo. Simone Per me non è giusto che alcune persone non abbiano il pane e il cibo che ci spettano di diritto. E pensare che molte

Dettagli

Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace!

Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace! LA NOSTRA Parrocchia S.Maria di Lourdes VOCE MILANO - via Induno,12 - via Monviso 25 DICEMBRE 2OO5 Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace! Vi lascio in pace, vi

Dettagli

..conoscere il Servizio Volontario Europeo

..conoscere il Servizio Volontario Europeo ..conoscere il Servizio Volontario Europeo 1. LʼEDITORIALE 1. LʼEDITORIALE Cari amici, il tempo dell estate è un tempo che chiede necessariamente voglia di leggerezza. Proprio di questa abbiamo bisogno

Dettagli

Corso ITALIANO Prof.ssa S. DOTTI Liv. 2

Corso ITALIANO Prof.ssa S. DOTTI Liv. 2 IN GIRO PER ACQUISTI Signora Rossi: Voglio vedere una camicia per mio figlio. Commessa : Di che colore? Signora Rossi: Non so.. Commessa : Le consiglio il colore rosa. Se Suo figlio segue la moda, gli

Dettagli

Ci sono gesti che sono semplici, che non

Ci sono gesti che sono semplici, che non famiglia oggi Donare, per salvare una vita di Giorgia Cozza Storia di Laura e della sua grave malattia. E di come la speranza possa di nuovo tornare, attraverso un donatore di midollo osseo che risiede

Dettagli

PIANO DI LAVORO ANNUALE IRC SCUOLA DELL INFANZIA

PIANO DI LAVORO ANNUALE IRC SCUOLA DELL INFANZIA PIANO DI LAVORO ANNUALE IRC SCUOLA DELL INFANZIA 1 ANNO SCOLASTICO 2009/2010 L educazione religiosa nella scuola dell infanzia concorre alla formazione integrale del bambino, promovendo la maturazione

Dettagli

MA COSA SARA QUELLO STRANO BIDONE? VIAGGIO AVVENTUROSO NEL MONDO DELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA A CISTERNA D ASTI 1 19 NOVEMBRE 2010

MA COSA SARA QUELLO STRANO BIDONE? VIAGGIO AVVENTUROSO NEL MONDO DELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA A CISTERNA D ASTI 1 19 NOVEMBRE 2010 MA COSA SARA QUELLO STRANO BIDONE? VIAGGIO AVVENTUROSO NEL MONDO DELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA A CISTERNA D ASTI 1 19 NOVEMBRE 2010 Il cantoniere di Cisterna, Roberto Massocco, ci ha portato un bel bidone

Dettagli

COLLANA VITAE. A Maria per quel dieci che ha portato a qualcosa di buono

COLLANA VITAE. A Maria per quel dieci che ha portato a qualcosa di buono COLLANA VITAE A Maria per quel dieci che ha portato a qualcosa di buono Serena Milano HO SCELTO DI GUARIRE Un viaggio dal Cancro alla Rinascita attraverso le chiavi della Metamedicina, della Psicologia,

Dettagli

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 CLAUDIO BELOTTI LA VITA COME TU LA VUOI La belotti1.indd vita come tu 2 la vuoi_testo intero.indd 3 23/05/11 10/06/11 14.02 15:35 la vita come tu la vuoi Proprietà Letteraria

Dettagli

1. Completa le frasi con l imperfetto e il passato prossimo dei verbi tra parentesi.

1. Completa le frasi con l imperfetto e il passato prossimo dei verbi tra parentesi. Nome studente Data TEST DI AMMISSIONE AL LIVELLO B1.1 (Medio 1) 1. Completa le frasi con l imperfetto e il passato prossimo dei verbi tra parentesi. Es. Ieri sera non ti (noi-chiamare) abbiamo chiamato

Dettagli

Via Belzoni 80 Via Belzoni 80 35121 Padova 35121 Padova tel +39 049 8278464 tel +39 049 8278458 fax +39 049 8278451 fax +39 049 8278451

Via Belzoni 80 Via Belzoni 80 35121 Padova 35121 Padova tel +39 049 8278464 tel +39 049 8278458 fax +39 049 8278451 fax +39 049 8278451 La.R.I.O.S. Laboratorio di Ricerca ed Intervento per l Orientamento alle Scelte DPSS Dipartimento di Psicologia dello Sviluppo e della Socializzazione Centro di Ateneo di Servizi e Ricerca per la Disabilità,

Dettagli

un nuovo lavoro 3 Le parole dell attività 2 fanno parte di un dialogo fra due ragazze. Secondo voi, di quale inizio parlano?

un nuovo lavoro 3 Le parole dell attività 2 fanno parte di un dialogo fra due ragazze. Secondo voi, di quale inizio parlano? Per cominciare... 1 Osservate le foto e spiegate, nella vostra lingua, quale inizio è più importante per voi. Perché? una nuova casa un nuovo corso un nuovo lavoro 2 Quali di queste parole conoscete o

Dettagli

" CI SON DUE COCCODRILLI... "

 CI SON DUE COCCODRILLI... PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2014-2015 " CI SON DUE COCCODRILLI... " Le attività in ordine all'insegnamento della religione cattolica, per coloro che se ne avvalgono, offrono

Dettagli

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO 1. Il bambino sviluppa il senso dell identità personale, è consapevole delle proprie esigenze e dei propri sentimenti, sa controllarli ed esprimerli in modo adeguato

Dettagli

CONVERSAZIONE CLINICA. Classe VA

CONVERSAZIONE CLINICA. Classe VA CONVERSAZIONE CLINICA Classe VA 1) Che cosa ti fa venire in mente la parola ''volontariato''? -Una persona che aiuta qualcuno in difficoltà. (Vittoria) -Una persona che si offre per aiutare e stare con

Dettagli

Un giornale può essere di carattere politico, economico, scientifico, sportivo, di attualità, di moda e di vita femminile, di costume ed altro.

Un giornale può essere di carattere politico, economico, scientifico, sportivo, di attualità, di moda e di vita femminile, di costume ed altro. Normalmente si usa la parola giornale per una pubblicazione quotidiana dove si trovano le notizie del giorno. In un senso più largo però, questa parola si usa anche per pubblicazioni settimanali, quindicinali

Dettagli

Nicola Brunialti: credo che l ironia sia l unica salvezza

Nicola Brunialti: credo che l ironia sia l unica salvezza PANORAMA.IT Nicola Brunialti: credo che l ironia sia l unica salvezza Io l ho minacciato di defollowarlo su Twitter (il social dove l ho scoperto e dove ho stretto un legame di simpatia) un centinaio di

Dettagli

Mario Basile. I Veri valori della vita

Mario Basile. I Veri valori della vita I Veri valori della vita Caro lettore, l intento di questo breve articolo non è quello di portare un insegnamento, ma semplicemente di far riflettere su qualcosa che noi tutti ben sappiamo ma che spesso

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

E poi aggiunse - Non voglio giocare a pallamuso, è solo per la fontanella, giuro! Gli avversari_

E poi aggiunse - Non voglio giocare a pallamuso, è solo per la fontanella, giuro! Gli avversari_ Gli avversari_ (leggi la prima parte) Dopo un po che si allenavano, Zio Champion disse loro di fermarsi e di bere qualcosa, sgridandoli, quando scoprì che non avevano portato nulla da bere! - È importante

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

are a un webinar su p animatori dei percorsi di preparazion ne al matrimonio? eminario web per formare gli onio e alla famiglia della CEI.

are a un webinar su p animatori dei percorsi di preparazion ne al matrimonio? eminario web per formare gli onio e alla famiglia della CEI. Vuoi partecipa are a un webinar su Formazione Online per p animatori dei percorsi di preparazion ne al matrimonio? CHE COS E? Un sem eminario web per formare gli animatori in base aglili Orientamenti pastorali

Dettagli

LAURA, IN CINA TRA KUNG FU E CANTI TRADIZIONALI (Come un estate in 中 国 ha cambiato la mia vita)

LAURA, IN CINA TRA KUNG FU E CANTI TRADIZIONALI (Come un estate in 中 国 ha cambiato la mia vita) LAURA, IN CINA TRA KUNG FU E CANTI TRADIZIONALI (Come un estate in 中 国 ha cambiato la mia vita) Credevo di essere pronta a questa esperienza. Credevo di essere pronta a passare un intero mese dall altra

Dettagli

Siamo un cambiamento in cammino

Siamo un cambiamento in cammino Scuola Primaria Paritaria Sacra Famiglia PROGETTO EDUCATIVO ANNUALE 2013 2014 Siamo un cambiamento in cammino Uno di fianco all altro, uno di fronte all altro Il percorso educativo di quest anno ci mette

Dettagli

SCUOLA MATERNA PARITARIA DI ISPIRAZIONE CATTOLICA ASILO VITTORIA RONCADE. Signore, aiutaci a sognare in grande la vita dei nostri bambini

SCUOLA MATERNA PARITARIA DI ISPIRAZIONE CATTOLICA ASILO VITTORIA RONCADE. Signore, aiutaci a sognare in grande la vita dei nostri bambini SCUOLA MATERNA PARITARIA DI ISPIRAZIONE CATTOLICA ASILO VITTORIA RONCADE Signore, aiutaci a sognare in grande la vita dei nostri bambini PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO DIDATTICA A.S.2010/2011 APPROVATA NEL COLLEGIO

Dettagli

ADOLESCENZA (DIARI) io mentre mangio di nascosto un panino con salame ungherese, durante l'ora di fisica

ADOLESCENZA (DIARI) io mentre mangio di nascosto un panino con salame ungherese, durante l'ora di fisica ADOLESCENZA (DIARI) io mentre mangio di nascosto un panino con salame ungherese, durante l'ora di fisica Io penso a quando non ero ancora io, e volevo essere io, e mi manca tanto. Il cigno era solo. Mi

Dettagli

La nuova adozione a distanza della Scuola. Secondaria di Primo Grado di Merone.

La nuova adozione a distanza della Scuola. Secondaria di Primo Grado di Merone. La nuova adozione a distanza della Scuola Secondaria di Primo Grado di Merone. Riflessione sull Associazione S.O.S. INDIA CHIAMA L' India è un' enorme nazione, suddivisa in tante regioni (circa 22) ed

Dettagli

1. Usa le parole per creare i superlativi relativi. Attenzione alle concordanze. Es.: Gatti/animali/agile/terra.

1. Usa le parole per creare i superlativi relativi. Attenzione alle concordanze. Es.: Gatti/animali/agile/terra. 1. Usa le parole per creare i superlativi relativi. Attenzione alle concordanze. Es.: Gatti/animali/agile/terra. I gatti sono gli animali più agili della terra. 1. Gianni/bambino/bravo/classe 2. Barbara/ragazza/

Dettagli

LETTERA AI MIEI FIGLI...

LETTERA AI MIEI FIGLI... 26 aprile 2012 LETTERA AI MIEI FIGLI... Cari bambini Greta e Tommaso, in futuro spero di avervi come figli. Ho molti desideri per voi, uno di questi è che completiate gli studi fino all Università e che

Dettagli

Scuola Teatro Natura

Scuola Teatro Natura Proposte di gite scolastiche per Scuole Primarie di Primo e Secondo Grado Scuola Teatro Natura Teatro del Montevaso presso Tenuta Agroforestale del Montevaso chianni 1/5 SCUOLA TEATRO NATURA PERCORSI PER

Dettagli

Italian Beginners (Section I Listening) Transcript

Italian Beginners (Section I Listening) Transcript 2013 H I G H E R S C H O O L C E R T I F I C A T E E X A M I N A T I O N Italian Beginners (Section I Listening) Transcript Familiarisation Text MARINO: RENATA: MARINO: RENATA: MARINO: RENATA: Ciao Renata.

Dettagli

PARROCCHIE O.F.M. PIEMONTE

PARROCCHIE O.F.M. PIEMONTE PARROCCHIE O.F.M. PIEMONTE PARROCCHIA SAN BERNARDINO DA SIENA TORINO 1907: anno di fondazione della Parrocchia 20.000: abitanti della Parrocchia 5 frati operanti in Parrocchia 1 diacono permanente diocesano

Dettagli

La redazione giornalistica di Oggimedia ha l'incredibile onore e sorpresa di poter intervistare Anna Frank.

La redazione giornalistica di Oggimedia ha l'incredibile onore e sorpresa di poter intervistare Anna Frank. Anna Frank era una ragazza ebrea-tedesca, oggi divenuto simbolo dell'olocausto, ovvero dello sterminio degli Ebrei per mano della Germania nazista e dai suoi alleati ai tempi della seconda guerra mondiale.

Dettagli

PROGETTI PER IL FUTURO

PROGETTI PER IL FUTURO PROGETTI PER IL FUTURO 77 LA NOSTRA ANTOLOGIA La mia vita la vivo io Oggi mi sento integrato molto bene qui perché ho perso le paure che avevo, ho cambiato molti pensieri: adesso non ho più paura di quello

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO I GNAZIOM ARI NO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO I GNAZIOM ARI NO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO I GNAZIOM ARI NO.IT Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma. La nostra città mi piace molto, ma negli ultimi

Dettagli

PER BAMBINI SENZA CONFINI DIOMIRA CAMP 2014 PALESTINA-AREZZO

PER BAMBINI SENZA CONFINI DIOMIRA CAMP 2014 PALESTINA-AREZZO PER BAMBINI SENZA CONFINI DIOMIRA CAMP 2014 PALESTINA-AREZZO 15-22 Giugno 2014 Parrocchia SS. Pietro e Paolo Località CAMPOLUCI - AREZZO (Italy) Cari amici, anche quest anno, con molta gioia vi aspettiamo

Dettagli

Avere coraggio! Dieci buoni motivi a favore del matrimonio Spunti di riflessione della Chiesa cattolica

Avere coraggio! Dieci buoni motivi a favore del matrimonio Spunti di riflessione della Chiesa cattolica Avere coraggio! Dieci buoni motivi a favore del matrimonio Spunti di riflessione della Chiesa cattolica 1. Tutti cercano l amore. Tutti anelano ad essere amati e a donare amore. Ognuno è creato per un

Dettagli

Mettere l articolo determinativo e l articolo indeterminativo.

Mettere l articolo determinativo e l articolo indeterminativo. Mettere l articolo determinativo e l articolo indeterminativo. 1. stadio 2. ristorante 3. cinema 4. stazione 5. biblioteca 6. monumento 7. palazzo 8. fiume 9. _ catena di montagne 10. isola 11. casa 12.

Dettagli

Università degli Studi di Genova Anno Accademico 2011/12. Livello A1

Università degli Studi di Genova Anno Accademico 2011/12. Livello A1 Università degli Studi di Genova Anno Accademico 2011/12 COGNOME NOME NAZIONALITA NUMERO DI MATRICOLA FACOLTÀ Completa con gli articoli (il, lo, la, l, i, gli, le) TEST Di ITALIANO (75 MINUTI) 30 gennaio

Dettagli

ITALIA IN CANTO 2014

ITALIA IN CANTO 2014 GUARDA CHE LUNA Cantata da Fred Buscaglione Anno 1959 NESSUNO AL MONDO cantata da Peppino Di Capri Anno 1960 SENZA FINE Cantata da Gino Paoli Anno 1961 IO CHE AMO SOLO TE Cantata da Sergio Endrigo Anno

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

Abbi il piacere di leggere fino alla fine...(poi pensa... E scegli l opzione numero 1)

Abbi il piacere di leggere fino alla fine...(poi pensa... E scegli l opzione numero 1) Abbi il piacere di leggere fino alla fine...(poi pensa... E scegli l opzione numero 1) Cos è il virtu@le? Un giorno entrai di fretta e molto affamato in un ristorante. Scelsi un tavolo lontano da tutti,

Dettagli

DOLCI RICORDI - Adattamento e riduzione -

DOLCI RICORDI - Adattamento e riduzione - PROVA DI ITALIANO DOLCI RICORDI - Adattamento e riduzione - Molti anni fa vivevo con la mia famiglia in un paese di montagna. Mio padre faceva il medico, ma guadagnava poco perché i suoi malati erano poveri

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

LA BIBLIOTECA DEL CLUB DEL LIBRO. Dai vita ai tuoi libri!

LA BIBLIOTECA DEL CLUB DEL LIBRO. Dai vita ai tuoi libri! LA BIBLIOTECA DEL CLUB DEL LIBRO Dai vita ai tuoi libri! "I libri. Sono stati i miei grandi amici, perché non c è di meglio che viaggiare con qualcuno che ha fatto già la stessa strada, che ti racconta

Dettagli

Udienza a bambini e ragazzi di Scuole italiane, partecipanti alla manifestazione promossa da La Fabbrica della Pace

Udienza a bambini e ragazzi di Scuole italiane, partecipanti alla manifestazione promossa da La Fabbrica della Pace N. 0358 Lunedì 11.05.2015 Udienza a bambini e ragazzi di Scuole italiane, partecipanti alla manifestazione promossa da La Fabbrica della Pace Dialogo del Papa con i bambini partecipanti all incontro Discorso

Dettagli

Corso di produzione e comprensione orale WS 2008/09

Corso di produzione e comprensione orale WS 2008/09 Corso di produzione e comprensione orale WS 2008/09 Dozentin: Carla Ferrara Name Gesamtnote VIDEO A http://www.youtube.com/watch?v=i-4zoifr7fq Daria Bignardi conduce Le invasioni barbariche, una trasmissione

Dettagli

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA Scuole dell Infanzia Gianni Rodari Istituto Comprensivo Crespellano R E L I G I O N E C A T T O L I C A Anno scolastico 2014-2015 Insegnante: Calì Angela PREMESSA Insegnare

Dettagli

PADRE MAESTRO E AMICO

PADRE MAESTRO E AMICO PADRE MAESTRO E AMICO Padre, di molte genti padre, il nostro grido ascolta: è il canto della vita. Quella perenne giovinezza che tu portavi in cuore, perché non doni a noi? Padre, maestro ed amico noi

Dettagli

Città di Moroto Regione del Karamoja Stato: Uganda

Città di Moroto Regione del Karamoja Stato: Uganda Città di Moroto Regione del Karamoja Stato: Uganda "Andate e fate discepoli tutti i popoli!" Toloto kituruwosi ngitungaangakwapin daadang kgikaswomak kang Venerdì 26 luglio ha preso avvio anche a Moroto

Dettagli