Registro Nazionale Professionale delle Imprese Idrauliche ed Elettriche

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Registro Nazionale Professionale delle Imprese Idrauliche ed Elettriche"

Transcript

1 Premessa al REGOLAMENTO Il 22 novembre 2014 le Associazioni A.B.I., A.C.T.I.F., AFI. GE., AFI.T., A.I.M.I., L.A.A. e U.P.I.L.G., hanno dato vita al Registro Nazionale Professionale delle, Associazione apartitica che non ha scopo di lucro ed è aperto a tutti coloro che rivestono la qualifica di Responsabile Tecnico di Impresa Installatrice e Manutentrice degli impianti posti al servizio degli edifici in conformità a quanto prescritto dal D.M. n. 37 del 22 gennaio Obiettivi Al Registro Nazionale Professionale delle sono inscritti i Responsabili Tecnici delle le che: a. Sottoscrivono il Regolamento del Registro, di seguito riportato; b. Eseguono i lavori nel rispetto della Legislazione e Normativa vigente al fine di realizzare impianti sicuri che non creino pericolo a cose, persone e animali; c. Pratichino una concorrenza leale basata esclusivamente sulla professionalità e non sul prezzo. Gli obiettivi che il Registro Nazionale Professionale delle si pone sono: a. Tutelare e valorizzare le figure dell idraulico e dell elettricista; b. Accentuarne la professionalità; c. Organizzare incontri formativi ed informativi con conseguente rilascio di crediti formativi. Gli obiettivi sono finalizzati: a. Alla esecuzione di impianti con elevati standard qualitativi e quindi sicuri; b. Alla fidelizzazione del cliente finale; c. Al miglioramento del mercato impiantistico. Nota. In merito al punto b sopra riportato (fidelizzazione del cliente finale), Il Consiglio Direttivo del Registro potrà proporre soluzioni e metodologie, la cui applicazione sarà volontaria.

2 Regolamento I Responsabili Tecnici che intendono iscriversi al Registro Nazionale Professionale delle Imprese Idrauliche ed Elettriche, devono seguire pedissequamente la seguente Procedura a. Domanda di iscrizione Vedi sito modulo : Iscrizione al Registro b. Documentazione da allegare alla Domanda di Iscrizione Vedi sito modulo: Iscrizione al Registro c. Quote di iscrizione I. l iscrizione al registro ha validità dal 1 gennaio al 31 dicembre di ogni anno, indipendentemente dalla data di iscrizione; I le quote di iscrizione e/o rinnovo sono fissate annualmente dal Consiglio Direttivo del Registro Nazionale Professionale delle e sono comunicate due mesi prima della fine dell anno in corso; la quota di prima iscrizione comprende gli oneri per la verifica dei documenti ed eventuali accertamenti; IV. le quote di iscrizione devono essere versate dopo la comunicazione dell accettazione della domanda; V. l iscrizione verrà perfezionata con rilascio di tessera con numero di Registro attribuito solo dopo l attestazione del pagamento della quota. d. Modalità di rinnovo annuale I. l iscrizione annuale al Registro Nazionale Professionale delle Imprese Idrauliche ed Elettriche si intende rinnovata con il versamento delle quote previste entro e non oltre il 31 gennaio di ogni anno, pena la decadenza immediata dal Registro stesso; entro il 30 Novembre di ogni anno deve pervenire la documentazione relativa ad almeno tre lavori significativi eseguiti, o ancora in corso d opera a quella data, al fine dell effettuazione della verifica da parte del Comitato Scientifico del Registro Nazionale Professionale delle ; la documentazione deve contenere anche l anagrafica del committente;

3 I oltre a quanto sopra riportato il rinnovo dell iscrizione al Registro Nazionale Professionale delle è legata alla partecipazione della totalità meno uno degli incontri formativi/informativi organizzati e programmati dal Registro stesso per l anno in corso. Nota. In merito al punto III sopra riportato (incontri formativi/informativi) si precisa che entro il 30 di Novembre di ogni anno il Consiglio Direttivo del Registro Nazionale Professionale delle invierà ai Responsabili Tecnici iscritti al Registro stesso, l elenco programmatico contenente: la sede, il numero, la programmazione e gli argomenti degli incontri formativi/informativi per l anno successivo con i contenuti degli incontri formativi/informativi che sono funzione degli innovamenti tecnologici riguardanti gli impianti di cui D.M. n. 37 del 22 gennaio 2008, 08, del panorama Legislativo e Normativo vigente e della sua eventuale evoluzione/aggiornamento.

4 e. Obblighi I Responsabili Tecnici iscritti al Registro Nazionale Professionale delle Imprese Idrauliche ed Elettriche sono tenuti a: I. comunicare al Comitato Scientifico del Registro Nazionale Professionale delle qualsiasi variazione rilevante dei dati anagrafici forniti; I IV. essere in possesso di adeguata polizza assicurativa per responsabilità verso terzi, per vizi e danni in garanzia e per rischio dei dipendenti; rispettare tutti gli impegni sottoscritti del presente Regolamento, la Legislazione e la Normativa vigente specifica per il settore di attività; partecipare alla totalità meno uno degli incontri formativi/informativi organizzati e programmati dal Registro Nazionale Professionale delle Imprese Idrauliche ed Elettriche per l anno in corso, al fine di ottenere i crediti formativi annuali; V. gli impegni non rispettati portano alla decadenza dal Registro Nazionale Professionale delle. Nota. In merito al punto IV sopra riportato(partecipazione partecipazione degli incontri formativi/informativi), si precisa che: I Responsabili Tecnici iscritti al Registro Nazionale Professionale delle Imprese Idrauliche ed Elettriche che per qualsiasi motivo o impedimento non potessero partecipare a uno o più incontri formativi/informativi programmati presso la propria sede di appartenenza, possono recuperarlo/recuperarli partecipando ai successivi incontri tenuti presso una delle altre sedi indicate dal Consiglio Direttivo del Registro Nazionale Professionale delle Imprese Idrauliche ed Elettriche nell elenco programmatico di fine anno. f. Crediti formativi I. i crediti formativi vengono assegnati per incontro formativo/informativo ai Responsabili Tecnici; i crediti formativi hanno valore per l anno successivo all anno di partecipazione agli incontri formativi/informativi e non sono trasferibili, anche parzialmente, agli anni successivi;

5 I la valutazione dell assegnazione segnazione dei crediti formativi avverrà ad insindacabile giudizio del Comitato Scientifico del Registro Nazionale Professionale delle Imprese Idrauliche ed Elettriche che potrà: i. derogare da quanto sopra esposto per casi specifici dandone motivazione; ii. richiedere impegni adeguati in funzione della deroga rilasciata; g. Decadenza dal registro La decadenza dal Registro Nazionale Professionale delle del Responsabile Tecnico avviene per I. mancato rinnovo quota associativa; mancanza della partecipazione alla totalità meno uno degli incontri formativi/informativi organizzati e programmati dal Registro Nazionale Professionale delle per l anno in corso; I IV. appurate gravi difformità di qualsiasi dichiarazione rilasciata dal Responsabile Tecnico Consiglio Direttivo e/o al Comitato Scientifico del Registro Nazionale Professionale delle ; comportamenti non conformi agli impegni sottoscritti e agli obblighi da rispettare, compreso il Codice Deontologico riportato nel presente Regolamento; V. rinuncia esplicita del Responsabile Tecnico iscritto; Al Responsabile Tecnico Decaduto viene data comunicazione scritta riportante le motivazioni della sua Decadenza dal Registro Nazionale Professionale delle Imprese Idrauliche ed Elettriche. Al Responsabile Tecnico Decaduto dal Registro Nazionale Professionale delle Imprese Idrauliche ed Elettriche, è fatto assoluto divieto utilizzare l Attestato di Iscrizione e qualsiasi altro documento (carta intestata del Registro ecc.) che possa equivocamente farlo ritenere ancora iscritto. Il Consiglio Direttivo del Registro Nazionale Professionale delle Imprese Idrauliche ed Elettriche rende pubblicala Decadenza dal Registro del Responsabile Tecnico, secondo procedure rese note di volta in volta dal Consiglio Direttivo stesso.

6 Nota. Questa nota si rende necessaria per fugare qualsiasi dubbio sul significato e sull applicazione della Decadenza del Responsabile Tecnico dal Registro Nazionale Professionale delle Imprese Idrauliche ed Elettriche. Le motivazioni che portano alla Decadenza dal Registro sono stati chiaramente sopra riportati, ma rimane da chiarire l utilizzo dei crediti formativi eventualmente maturati in presenza di un provvedimento di Decadenza enza e per questo di seguito si riporta un esempio esplicativo, ma non esaustivo. Esempio La domanda di iscrizione del Responsabile Tecnico al Registro Nazionale Professionale delle per l anno in corso è stata accettata e quindi costui ha tutti i requisiti richiesti dal presente Regolamento. Il Responsabile Tecnico durante l anno in corso osserva tutti gli obblighi del presente Regolamento e in particolare matura i crediti, partecipando alla totalità meno uno degli incontri formativi/informativi, valevoli per l anno successivo. Entro il 31 gennaio dell anno successivo il Responsabile Tecnico NON versa la quota per il rinnovo dell iscrizione al Registro e quindi viene dichiarato Decaduto. Essendo Decaduto, il Responsabile Tecnico, non può utilizzare i crediti formativi maturati l anno precedente. Ciò vale per tutte le motivazioni che portano alla Decadenza e sopra riportate. h. Verifiche e accertamenti I. Il Comitato Scientifico del Registro Nazionale Professionale delle Imprese Idrauliche ed Elettriche può,a sua discrezione, disporre verifiche e accertamenti in sede di domanda di iscrizione e di rinnovo annuale nei modi ritenuti più opportuni. Le eventuali opposizioni agli accertamenti disposti dal Comitato Scientifico del Registro Nazionale Professionale delle, possono comportare la decadenza dal Registro Nazionale Professionale delle Imprese Idrauliche ed Elettriche.

7 i. Attestato di iscrizione L Attestato di Iscrizione rilasciato contiene: I. i dati identificativi del Responsabile Tecnico,dell Impresa e del Legale Rappresentante dell Impresa stessa; I IV. la categoria e l elenco delle specializzazioni riconosciute; la data di rilascio; la dichiarazione dell avvenuta sottoscrizione del rispetto del Regolamento; V. la partecipazione della totalità meno uno degli incontri formativi/informativi organizzati e programmati dal Registro per l anno in corso. VI. la firma del Presidente del Registro Nazionale Professionale delle Imprese Idrauliche ed Elettriche e di uno o più membri formanti il Comitato Scientifico. j. Comitato Scientifico I. Il Comitato Scientifico è composto da tre membri appartenenti al Direttivo del Registro Nazionale Professionale delle. Altri membri esterni, ritenuti qualificati per competenze tecniche specifiche, possono essere interpellati o nominati su specifica delibera del Comitato Scientifico e controfirmato dal Presidente del Registro Nazionale Professionale delle Imprese Idrauliche ed Elettriche. k. Pubblicazione dell Albol Albo I. L elenco delle Imprese iscritte al Registro, gli attestati e il Regolamento saranno pubblicati sul sito web del Registro Nazionale Professionale delle. Controversie In caso di controversie, l organo competente sarà il Collegio dei Probiviri del Registro Nazionale Professionale delle. Registro Nazionale Professionale delle Il Presidente

8

LINEE GUIDA DEL CoLAP. Legge 4/13 REQUISITI RICHIESTI ALLE ASSOCIAZIONI PER L ISCRIZIONE NELL ELENCO WEB TENUTO DAL MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO

LINEE GUIDA DEL CoLAP. Legge 4/13 REQUISITI RICHIESTI ALLE ASSOCIAZIONI PER L ISCRIZIONE NELL ELENCO WEB TENUTO DAL MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO LINEE GUIDA DEL CoLAP Legge 4/13 REQUISITI RICHIESTI ALLE ASSOCIAZIONI PER L ISCRIZIONE NELL ELENCO WEB TENUTO DAL MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO Premessa (articoli 1, 2 ) I professionisti che esercitano

Dettagli

COMUNE DI PIEDIMONTE MATESE CAPOFILA AMBITO TERRITORIALE C6 LEGGE 328/00 PIANO SOCIALE REGIONALE 2009-11 AVVISO PUBBLICO

COMUNE DI PIEDIMONTE MATESE CAPOFILA AMBITO TERRITORIALE C6 LEGGE 328/00 PIANO SOCIALE REGIONALE 2009-11 AVVISO PUBBLICO COMUNE DI PIEDIMONTE MATESE CAPOFILA AMBITO TERRITORIALE C6 LEGGE 328/00 PIANO SOCIALE REGIONALE 2009-11 AVVISO PUBBLICO Il Responsabile del Settore Servizi Sociali, Culturali e Demografici del Comune

Dettagli

Prot. n. 7714/A39b Milano, 15 Novembre 2010

Prot. n. 7714/A39b Milano, 15 Novembre 2010 Prot. n. 7714/A39b Milano, 15 Novembre 2010 Albo Sito web Agli interessati Oggetto: Bando di gara per conferimento di incarico di Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (ai sensi del D.

Dettagli

La costituzione di raggruppamenti d imprese è finalizzata a dimostrare uno o più dei seguenti requisiti:

La costituzione di raggruppamenti d imprese è finalizzata a dimostrare uno o più dei seguenti requisiti: SCHEDA FORME ASSOCIATIVE DI PARTECIPAZIONE Nessun concorrente partecipante a RTI può presentare più offerte, né potrà subentrare successivamente alla gara ove abbia presentato offerta in una qualsiasi

Dettagli

Atto costitutivo e Statuto dell'organizzazione di Volontariato AGRIAMBIENTE Sezione territoriale provinciale di Milano

Atto costitutivo e Statuto dell'organizzazione di Volontariato AGRIAMBIENTE Sezione territoriale provinciale di Milano Esente da imposta di bollo e tassa di registro a sensi dell art. 8 legge 266/91 Atto costitutivo e Statuto dell'organizzazione di Volontariato AGRIAMBIENTE Sezione territoriale provinciale di Milano Art.

Dettagli

MODELLO DI FIDEIUSSIONE BANCARIA [SU CARTA INTESTATA DELLA BANCA]

MODELLO DI FIDEIUSSIONE BANCARIA [SU CARTA INTESTATA DELLA BANCA] MODELLO DI FIDEIUSSIONE BANCARIA [SU CARTA INTESTATA DELLA BANCA] Spett.le Ministero dell ambiente e della tutela del territorio e del mare Direzione Generale per lo Sviluppo Sostenibile, il Clima e l

Dettagli

Lotto Descrizione Codice CIG Importo stimato dell appalto per ciascun lotto e per l intero periodo Lotto 1 Rct /rco 596088778F. 90.

Lotto Descrizione Codice CIG Importo stimato dell appalto per ciascun lotto e per l intero periodo Lotto 1 Rct /rco 596088778F. 90. Prot. n. 19906/201 Malo, 15 Ottobre 201 SPETTABILE SOCIETA ASSICURATRICE OGGETTO: Invito a procedura in economia per affidamento servizi assicurativi In esecuzione della determinazione n. 533 del 1 ottobre

Dettagli

COMUNE DI CUCCARO VETERE

COMUNE DI CUCCARO VETERE COMUNE DI CUCCARO VETERE Comune del Provincia di Salerno Via Convento n 13 - C.A.P. 84050 - Tel e fax 0974.953050 e-mail comune.cuccarovetere@asmecert.it UFFICIO TECNICO ED URBANISTICA BANDO DI GARA PROCEDURA

Dettagli

C O M U N E D I N O N A N T O L A PROVINCIA DI MODENA 31 GENNAIO 2015

C O M U N E D I N O N A N T O L A PROVINCIA DI MODENA 31 GENNAIO 2015 Allegato A AVVISO PUBBLICO DI PROCEDURA COMPARATIVA PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO DI ASSISTENZA LEGALE PER LA DIFESA IN GIUDIZIO AVVISO DI ACCERTAMENTO IMU 543 DEL 2014 31 GENNAIO 2015 IL RESPONSABILE

Dettagli

Prot. n. 3816/B15 Milano, 24 Ottobre 2012

Prot. n. 3816/B15 Milano, 24 Ottobre 2012 Prot. n. 3816/B15 Milano, 24 Ottobre 2012 CIG Z3206ED393 AVVISO PUBBLICO di selezione previa procedura comparativa finalizzata al conferimento di incarico di Responsabile del Servizio di Prevenzione e

Dettagli

DETERMINAZIONI DEL DIRETTORE. Determinazione n. 39

DETERMINAZIONI DEL DIRETTORE. Determinazione n. 39 O P E R A R O M A N I (Azienda Pubblica di Servizi alla Persona) Via Roma, 21 38060 - NOMI (TN) Costituita ai sensi della L.R. 21 settembre 2005, n. 7. DETERMINAZIONI DEL DIRETTORE Determinazione n. 39

Dettagli

COMUNE DI TORRACA Provincia di Salerno C.F. 84001450653 VIA FENICE,N.2 84030 TORRACA Tel. 0973/398127 Fax 0973/398255

COMUNE DI TORRACA Provincia di Salerno C.F. 84001450653 VIA FENICE,N.2 84030 TORRACA Tel. 0973/398127 Fax 0973/398255 COMUNE DI TORRACA Provincia di Salerno C.F. 84001450653 VIA FENICE,N.2 84030 TORRACA Tel. 0973/398127 Fax 0973/398255 AREA TECNICA CAPITOLATO DI GARA C.I.G. 0554938D4F- numero gara versamento 599561 ALLEGATO

Dettagli

COMUNE DI ARICCIA Provincia di Roma

COMUNE DI ARICCIA Provincia di Roma Piazza S. Nicola s.n.c.- 00040 Ariccia Tel. 06934851 - Fax 0693485358 Prot. n. 26224 BANDO DI GARA PER LICITAZIONE PRIVATA PER L'AFFIDAMENTO DELLA PROGETTAZIONE DEFINITIVA ED ESECUTIVA, COMPRENSIVA DELL

Dettagli

DETERMINAZIONI DEL DIRETTORE. Determinazione n. 106

DETERMINAZIONI DEL DIRETTORE. Determinazione n. 106 O P E R A R O M A N I (Azienda Pubblica di Servizi alla Persona) Via Roma, 21 38060 - NOMI (TN) Costituita ai sensi della L.R. 21 settembre 2005, n. 7. DETERMINAZIONI DEL DIRETTORE Determinazione n. 106

Dettagli

Comune di Orte. (Provincia di Viterbo)

Comune di Orte. (Provincia di Viterbo) Comune di Orte (Provincia di Viterbo) Bando per l assegnazione dei lotti e la cessione in proprietà delle aree comprese nel Piano per gli insediamenti produttivi di Petignano nel Comune di Orte. Comune

Dettagli

PROCEDURA APERTA - DISCIPLINARE DI GARA SEZIONE 1^ - INFORMAZIONI GENERALI ==================================

PROCEDURA APERTA - DISCIPLINARE DI GARA SEZIONE 1^ - INFORMAZIONI GENERALI ================================== C O M U N E D I B O R D I G H E R A ( I M ) Ufficio legale e contratti Via XX Settembre, 32 - cap 18012 - tel. 0184 272209 - fax 0184 260144 - sito internet www.bordighera.it APPALTO DEI SERVIZI DI MENSA

Dettagli

COMUNE DI ALTOPASCIO

COMUNE DI ALTOPASCIO COMUNE DI ALTOPASCIO PROVINCIA DI LUCCA C.A.P. 55011 tel. 0583 / 216455 c.f. 00197110463 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO per affidamento incarico del servizio di brokeraggio assicurativo 1 INDICE ART.1 Oggetto

Dettagli

[SU CARTA INTESTATA DELLA BANCA / IMPRESA DI ASSICURAZIONI / SOCIETÀ DI INTERMEDIAZIONE FINANZIARIA]

[SU CARTA INTESTATA DELLA BANCA / IMPRESA DI ASSICURAZIONI / SOCIETÀ DI INTERMEDIAZIONE FINANZIARIA] Allegato 3 Schema di fideiussione [SU CARTA INTESTATA DELLA BANCA / IMPRESA DI ASSICURAZIONI / SOCIETÀ DI INTERMEDIAZIONE FINANZIARIA] Spett.le Ministero dell ambiente e della tutela del territorio e del

Dettagli

Regolamento operazione a premio per nuove attivazioni conto corrente Arancio

Regolamento operazione a premio per nuove attivazioni conto corrente Arancio SEGRETERIA NAZIONALE: Via Farini, 62 00185 Roma Tel. +39 06 48903773 48903734 Fax: +39 06 62276535 e- mail: coisp@coisp.it www.coisp.it Regolamento operazione a premio per nuove attivazioni conto corrente

Dettagli

" CONDIZIONI GENERALI E PARTICOLARI DI VENDITA " ALLEGATO N. 1

 CONDIZIONI GENERALI E PARTICOLARI DI VENDITA  ALLEGATO N. 1 " CONDIZIONI GENERALI E PARTICOLARI DI VENDITA " ALLEGATO N. 1 ART.1 FATTURAZIONE MINIMA: 155,00 (imponibile al netto di sconto). GLI IMPORTI INFERIORI A 260,00 (imponibile) AL NETTO DI SCONTO VENGONO

Dettagli

COMUNE DI VIGODARZERE

COMUNE DI VIGODARZERE COMUNE DI VIGODARZERE Provincia di Padova CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI VIGODARZERE E L ASSOCIAZIONE GADIT GUARDIE AMBIENTALI D ITALIA COMANDO DI PADOVA. L anno 2013, addì del mese di in Vigodarzere, nei

Dettagli

COMUNE DI FRANCICA Provincia di Vibo Valentia BANDO DI GARA

COMUNE DI FRANCICA Provincia di Vibo Valentia BANDO DI GARA COMUNE DI FRANCICA Provincia di Vibo Valentia BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE Dall 1.01.2010 al 31.12.2012 IL RESPONSABILE DEL SETTORE FINANZIARIO RENDE

Dettagli

COMUNE DI GOLFO ARANCI PROVINCIA DI OLBIA TEMPIO

COMUNE DI GOLFO ARANCI PROVINCIA DI OLBIA TEMPIO AVVISO INDAGINE DI MERCATO OGGETTO: Indagine di mercato propedeutica alle procedure per l affidamento del Servizio di trasporto alunni scuola dell obbligo con scuolabus ai sensi dell art. 125, comma 11,

Dettagli

PROVINCIA DELL AQUILA ALLEGATO A

PROVINCIA DELL AQUILA ALLEGATO A PROVINCIA DELL AQUILA ALLEGATO A DISCIPLINARE PROVINCIA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ASSICURATIVO PER LA COPERTURA RCT/RCO E RC PATRIMONIALE AMMINISTRATORI DELLA PROVINCIA DELL AQUUILA LOTTO UNICO ART.

Dettagli

CITTA DI BELGIOIOSO. (Provincia di Pavia)

CITTA DI BELGIOIOSO. (Provincia di Pavia) CITTA DI BELGIOIOSO (Provincia di Pavia) BANDO DI GARA con procedura aperta per l affidamento, in concessione dei servizi di tesoreria comunale per gli anni 2015-2017 1. STAZIONE APPALTANTE Comune di Belgioioso,

Dettagli

DISCIPLINARE DELLA PROCEDURA AD EVIDENZA PUBBLICA PER LA CESSIONE DEL 11,65 % DELLE QUOTE DELLA SOCIETA MIOGAS SRL N rif.

DISCIPLINARE DELLA PROCEDURA AD EVIDENZA PUBBLICA PER LA CESSIONE DEL 11,65 % DELLE QUOTE DELLA SOCIETA MIOGAS SRL N rif. DISCIPLINARE DELLA PROCEDURA AD EVIDENZA PUBBLICA PER LA CESSIONE DEL 11,65 % DELLE QUOTE DELLA SOCIETA MIOGAS SRL N rif. GUUE: 2012-155687 L Azienda Servizi Gaggiano s.r.l. (di seguito Asga) con sede

Dettagli

FORMATORI DELLA SALUTE E SICUREZZA

FORMATORI DELLA SALUTE E SICUREZZA Pagina 2 di 5 1. PROFILO E COMPETENZE 1.1. PROFILO 1.2. COMPETENZE 2. ISTRUZIONE E FORMAZIONE 2.1. ISTRUZIONE 2.2. FORMAZIONE Il Formatore della salute e sicurezza è un professionista in possesso di competenze

Dettagli

Programma Mini-Bond AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE

Programma Mini-Bond AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE Programma Mini-Bond AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE 1 aprile 2014 1 PREMESSA Il Consorzio camerale per il credito e la finanza, in accordo con Unioncamere Lombardia, intende individuare professionalità da

Dettagli

Art. 3 Requisiti di ammissione Art. 4 Presentazione delle domande. Termini e modalità

Art. 3 Requisiti di ammissione Art. 4 Presentazione delle domande. Termini e modalità Avviso ad evidenza pubblica, per l istituzione di una Long list (elenco) relativa al profilo professionale di Responsabile della Gestione Economico Finanziaria, Rendicontazione e Gestione piattaforme telematiche,

Dettagli

Distretto di Carbonia BANDO DI GARA MEDIANTE ASTA PUBBLICA PER L ALIENAZIONE DI UN IMMOBILE DI PROPRIETA DI AREA - DISTRETTO DI CARBONIA

Distretto di Carbonia BANDO DI GARA MEDIANTE ASTA PUBBLICA PER L ALIENAZIONE DI UN IMMOBILE DI PROPRIETA DI AREA - DISTRETTO DI CARBONIA BANDO DI GARA MEDIANTE ASTA PUBBLICA PER L ALIENAZIONE DI UN IMMOBILE DI PROPRIETA DI AREA - DISTRETTO DI CARBONIA Oggetto: Vendita di un immobile di proprietà dell A.R.E.A - ubicato in Carbonia, nella

Dettagli

DETERMINAZIONI DEL DIRETTORE. Determinazione n. 27

DETERMINAZIONI DEL DIRETTORE. Determinazione n. 27 O P E R A R O M A N I (Azienda Pubblica di Servizi alla Persona) Via Roma, 21 38060 - NOMI (TN) Costituita ai sensi della L.R. 21 settembre 2005, n. 7. DETERMINAZIONI DEL DIRETTORE Determinazione n. 27

Dettagli

PROVINCIA DELL AQUILA ALLEGATO A

PROVINCIA DELL AQUILA ALLEGATO A PROVINCIA DELL AQUILA ALLEGATO A DISCIPLINARE PROVINCIA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ASSICURATIVO RIGUARDANTE GLI AUTOMEZZI DI PROPRIETA DELL AMMINISTRAZIONE PER LA COPERTURA DEL RISCHIO RC AUTO, INCENDIO,

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONSEGUIMENTO DELL ATTESTATO DI IDONEITA PROFESSIONALE PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI TRASPORTO SU STRADA DI MERCI E VIAGGIATORI

REGOLAMENTO PER IL CONSEGUIMENTO DELL ATTESTATO DI IDONEITA PROFESSIONALE PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI TRASPORTO SU STRADA DI MERCI E VIAGGIATORI REGOLAMENTO PER IL CONSEGUIMENTO DELL ATTESTATO DI IDONEITA PROFESSIONALE PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI TRASPORTO SU STRADA DI MERCI E VIAGGIATORI Art. 1. Fonti normative. 1. Ai sensi del Decreto Legislativo

Dettagli

Capitolato di gara per l assegnazione del servizio di tesoreria e cassa

Capitolato di gara per l assegnazione del servizio di tesoreria e cassa Capitolato di gara per l assegnazione del servizio di tesoreria e cassa Articolo 1 Oggetto del servizio Il presente capitolato di gara ha per oggetto l assegnazione del servizio di tesoreria e cassa per

Dettagli

C O M U N E D I S E R R A R I C C O 1 6 0 1 0 P r o v i n c i a d i G e n o v a

C O M U N E D I S E R R A R I C C O 1 6 0 1 0 P r o v i n c i a d i G e n o v a C O M U N E D I S E R R A R I C C O 1 6 0 1 0 P r o v i n c i a d i G e n o v a CODICE FISCALE/PARTITA IVA 00853850105 sito: www.comune.serraricco.ge.it tel.0107267331 fax.010752275 e-mail : personale@comune.serraricco.ge.it

Dettagli

Spett. le Agenzia/Compagnia

Spett. le Agenzia/Compagnia Spett le Agenzia/Compagnia Oggetto: Lettera di invito alla presentazione delle offerte per l affidamento del servizio di assicurazione in favore degli alunni e del personale per l as / CIG DECORRENZA dalle

Dettagli

SERVIZI ASSICURATIVI

SERVIZI ASSICURATIVI Pag. 1 / 8 SERVIZI ASSICURATIVI POLIZZA R.C.A., INCENDIO E FURTO PARCO AUTOMEZZI AZIENDALE (libro matricola) DISCIPLINARE DI GARA Pag. 2 / 8 I N D I C E ART. 1 - OGGETTO DELL APPALTO...3 ART. 2 - DURATA

Dettagli

Settore Amministrativo. U.O. Provveditorato Economato. Capitolato speciale di appalto per:

Settore Amministrativo. U.O. Provveditorato Economato. Capitolato speciale di appalto per: Settore Amministrativo U.O. Provveditorato Economato Capitolato speciale di appalto per: affidamento del servizio di brokeraggio assicurativo in favore di ARPA Lombardia, per la durata di 36 (trentasei)

Dettagli

COMUNE DI BRESCIA SERVIZIO GESTIONE PATRIMONIO E INVENTARIO IMMOBILI Via Marconi n.12 25128 BRESCIA Tel.: 030/2978747/8742/8413 fax 030/393230

COMUNE DI BRESCIA SERVIZIO GESTIONE PATRIMONIO E INVENTARIO IMMOBILI Via Marconi n.12 25128 BRESCIA Tel.: 030/2978747/8742/8413 fax 030/393230 COMUNE DI BRESCIA SERVIZIO GESTIONE PATRIMONIO E INVENTARIO IMMOBILI Via Marconi n.12 25128 BRESCIA Tel.: 030/2978747/8742/8413 fax 030/393230 BANDO DI GARA MEDIANTE ASTA PUBBLICA PER L ALIENAZIONE DI

Dettagli

Disciplinare di gara. Il plico contenente la domanda di partecipazione unitamente alle offerte, pena l esclusione dalla

Disciplinare di gara. Il plico contenente la domanda di partecipazione unitamente alle offerte, pena l esclusione dalla PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI LAVAGGIO E SISTEMAZIONE DELLA VETRERIA E DEI MATERIALI DI LABORATORIO, PULIZIA DELLA STRUMENTAZIONE E DELLE SUPPELLETTILI DI LABORATORIO DELL AGENZIA

Dettagli

Prot. N. 3408/C14 Milano, 18/11/2013 EMANA

Prot. N. 3408/C14 Milano, 18/11/2013 EMANA LICEO CLASSICO STATALE G. CARDUCCI Via Beroldo 9-20127 MILANO Tel. 02/2847232 - Fax 02/2610154 Sito web: www.liceoclassicocarducci.gov.it; Posta elettronica: segreteria@liceocarducci.it Posta elettronica

Dettagli

RESPONSABILE DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE (RSPP)

RESPONSABILE DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE (RSPP) Pagina 2 di 6 1. PROFILO E COMPETENZE 1. PROFILO 1.2. COMPETENZE 2. ISTRUZIONE E FORMAZIONE 2.1. ISTRUZIONE 2.2. FORMAZIONE Il Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (di seguito definito

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO E LA CONCESSIONE IN USO DELLE STRUTTURE E PALESTRE SCOLASTICHE COMUNALI PER FINI SPORTIVI E CULTURALI

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO E LA CONCESSIONE IN USO DELLE STRUTTURE E PALESTRE SCOLASTICHE COMUNALI PER FINI SPORTIVI E CULTURALI C i t t à d i B a c o l i (Prov. di Napoli) REGOLAMENTO PER L UTILIZZO E LA CONCESSIONE IN USO DELLE STRUTTURE E PALESTRE SCOLASTICHE COMUNALI PER FINI SPORTIVI E CULTURALI I N D I C E PREMESSA...3 ART.

Dettagli

BANDO DI SELEZIONE PER ELETTRICISTI

BANDO DI SELEZIONE PER ELETTRICISTI BANDO DI SELEZIONE PER ELETTRICISTI La Fondazione lirico sinfonica Petruzzelli e Teatri di Bari indice una Selezione pubblica per esami, preordinata alla costituzione di una graduatoria di idonei da cui

Dettagli

DETERMINAZIONI DEL DIRETTORE. Determinazione n. 70

DETERMINAZIONI DEL DIRETTORE. Determinazione n. 70 O P E R A R O M A N I (Azienda Pubblica di Servizi alla Persona) Via Roma, 21 38060 - NOMI (TN) Costituita ai sensi della L.R. 21 settembre 2005, n. 7. DETERMINAZIONI DEL DIRETTORE Determinazione n. 70

Dettagli

Prot. n. 3681 S.Vito al Tagl., 07.02.2012

Prot. n. 3681 S.Vito al Tagl., 07.02.2012 COMUNE DI SAN VITO AL TAGLIAMENTO PROVINCIA DI PORDENONE - SERVIZIO PERSONALE - Gestione Associata fra i Comuni di San Vito al Tagliamento, Morsano al Tagliamento, Cordovado Prot. n. 3681 S.Vito al Tagl.,

Dettagli

PAGANI SERVIZI S.R.L.

PAGANI SERVIZI S.R.L. Pagina 1 di 5 PAGANI SERVIZI S.R.L. SOCIETA PARTECIPATA INTERAMENTE DAL COMUNE DI PAGANI (Atto Costitutivo del 12/02/2015 rep. 151945 per Notaio A. Calabrese in Pagani) **************************************************************

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEL LOGO

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEL LOGO REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEL LOGO Il logo chimici, costituito da una lettera C stilizzata, è il segno distintivo unico della professione di Chimico. Il logo chimici è di proprietà esclusiva del Consiglio

Dettagli

Comune di San Giustino Provincia di Perugia

Comune di San Giustino Provincia di Perugia Comune di San Giustino Provincia di Perugia BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL PALAZZETTO DELLO SPORT DI SAN GIUSTINO CAPOLUOGO - C.I.G. n. Z8D09C286B. 1. Ente proponente: Comune di San

Dettagli

AVVISO DI VENDITA DELLA PARTECIPAZIONE AZIONARIA DETENUTA DA MILANO SERRAVALLE MILANO TANGENZIALI S.P.A.P.A.

AVVISO DI VENDITA DELLA PARTECIPAZIONE AZIONARIA DETENUTA DA MILANO SERRAVALLE MILANO TANGENZIALI S.P.A.P.A. AVVISO DI VENDITA DELLA PARTECIPAZIONE AZIONARIA DETENUTA DA MILANO SERRAVALLE MILANO TANGENZIALI S.P.A. NELLA AUTOSTRADA BRESCIA VERONA VICENZA PADOVA S.P.A. Milano Serravalle Milano Tangenziali S.p.A.

Dettagli

DOTE BORSA LAVORO 2012

DOTE BORSA LAVORO 2012 Provincia di Como La Provincia di Como l Assessorato alle Politiche attive del lavoro e formazione professionale rende nota la DOTE BORSA LAVORO 2012 COMUNICAZIONE AGLI OPERATORI ACCREDITATI L.R. 22/06

Dettagli

C I T T À D I C O N E G L I A N O

C I T T À D I C O N E G L I A N O Prot. n. 47661 /A.E.P. BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI ECONOMICI PER LA DIFFUSIONE DI VEICOLI A BASSO IMPATTO AMBIENTALE Presentazione Il presente bando disciplina le procedure per la presentazione

Dettagli

CSA Club Salerno Autostoriche Federato ASI n 263 PREMESSA

CSA Club Salerno Autostoriche Federato ASI n 263 PREMESSA CSA Club Salerno Autostoriche Federato ASI n 263 PREMESSA 1 Allo scopo di regolamentare la partecipazione dei soci consentendo al maggior numero di essi di partecipare, anche in relazione alle capacità

Dettagli

COMUNE DI RAPOLANO TERME Provincia di Siena

COMUNE DI RAPOLANO TERME Provincia di Siena COMUNE DI RAPOLANO TERME Provincia di Siena UFFICIO DI STATISTICA AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER SOLI TITOLI AI FINI DELLA COSTITUZIONE DELL ALBO DEI RILEVATORI PER IL 15 CENSIMENTO GENERALE DELLA POPOLAZIONE

Dettagli

IL DIRIGENTE DEL SETTORE RISORSE UMANE RENDE NOTO

IL DIRIGENTE DEL SETTORE RISORSE UMANE RENDE NOTO AVVISO PUBBLICO, PER SOLI TITOLI, AI FINI DELLA FORMAZIONE DI GRADUATORIA UNICA DI SUPPLENTI A TEMPO DETERMINATO (A TEMPO PIENO E PARZIALE) DEL PERSONALE EDUCATIVO DEI NIDI E DELLE SCUOLE DELL INFANZIA

Dettagli

COMUNE DI SERRENTI Provincia del Medio Campidano Servizi Tecnici - T5. Gare, Contratti, Legale

COMUNE DI SERRENTI Provincia del Medio Campidano Servizi Tecnici - T5. Gare, Contratti, Legale COMUNE DI SERRENTI Provincia del Medio Campidano Servizi Tecnici - T5. Gare, Contratti, Legale BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA, RISERVATA ALLE COOPERATIVE SOCIALI DI TIPO B PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO

Dettagli

Art. 2 Durata dell affidamento

Art. 2 Durata dell affidamento COMUNE DI FIRENZE Direzione Ambiente Servizio di controllo ed informativo del patrimonio arboreo del Comune di Firenze Servizi connessi alla gestione tecnico-amministrativa in applicazione del Regolamento

Dettagli

COMUNE DI DUGENTA Provincia di Benevento Via Nazionale, 139 cap 82030 - tel.0824/978003 - Fax 0824/978381 E-mail: utc@comune.dugenta.bn.

COMUNE DI DUGENTA Provincia di Benevento Via Nazionale, 139 cap 82030 - tel.0824/978003 - Fax 0824/978381 E-mail: utc@comune.dugenta.bn. COMUNE DI DUGENTA Provincia di Benevento Via Nazionale, 139 cap 82030 - tel.0824/978003 - Fax 0824/978381 E-mail: utc@comune.dugenta.bn.it Prot. 3319 Del 15/06/2010 AVVISO PUBBLICO PER L AFFIDAMENTO DI

Dettagli

- che l'invito alla procedura di cui al predetto punto va rivolto ad almeno cinque soggetti;

- che l'invito alla procedura di cui al predetto punto va rivolto ad almeno cinque soggetti; AVVISO PUBBLICO, AI SENSI DEGLI ARTT. 90 e 91 D.LGS. 163/06 E 267 C. 7 D.P.R. 207/2010 INDAGINE DI MERCATO RELATIVA ALL AFFIDAMENTO DELL INCARICO DI PROGETTAZIONE PRELIMINARE, DEFINITIVA E ESECUTIVA, DI

Dettagli

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE Alessandro Volta ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE / LICEO DELLE SCIENZE APPLICATE

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE Alessandro Volta ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE / LICEO DELLE SCIENZE APPLICATE ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE Alessandro Volta ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE / LICEO DELLE SCIENZE APPLICATE p.zza Falcone e Borsellino, 5-41049 Sassuolo (MO) Tel: 0536 884115 - fax: 0536 883810 C.F.

Dettagli

SPETT. COMPAGNIA ASSICURAZIONE. Raccomandata a.r. uno

SPETT. COMPAGNIA ASSICURAZIONE. Raccomandata a.r. uno SETTORE AMMINISTRATIVO UFFICIO CONTRATTI Tel. 090 225512 SPETT. COMPAGNIA ASSICURAZIONE Raccomandata a.r. uno OGGETTO:Invito a procedura di cottimo fiduciario per affidamento del servizio di copertura

Dettagli

STATUTO DEL GRUPPO AZIENDALE AGENTI DELLA COMPAGNIA ITALIANA DI ASSICURAZIONI

STATUTO DEL GRUPPO AZIENDALE AGENTI DELLA COMPAGNIA ITALIANA DI ASSICURAZIONI TITOLO I STATUTO DEL GRUPPO AZIENDALE AGENTI DELLA COMPAGNIA ITALIANA DI ASSICURAZIONI COSTITUZIONE - SEDE - DURATA - SCOPI Articolo 1- Costituzione, Sede e Durata E costituito il Gruppo Aziendale Agenti

Dettagli

Prot. n. 2556/B15 Milano, 11 Novembre 2011

Prot. n. 2556/B15 Milano, 11 Novembre 2011 Prot. n. 2556/B15 Milano, 11 Novembre 2011 Atti Albo Direzione Didattica F. Aporti Albo Istituti Scolastici Milano e Provincia Sito web Istituto Agli interessati Oggetto: Bando di gara per conferimento

Dettagli

PARTE PRIMA. Spett. (1)

PARTE PRIMA. Spett. (1) Fac-simile dell autorizzazione da rilasciare agli intermediari finanziari esteri a trasmettere all Agenzia delle Entrate italiana richiedente tutti i dati e le informazioni concernenti le attività oggetto

Dettagli

Guida operativa per la compilazione dell Atto d Impegno e per la richiesta di erogazione a titolo di anticipazione

Guida operativa per la compilazione dell Atto d Impegno e per la richiesta di erogazione a titolo di anticipazione Promozione dell efficienza energetica e della produzione di energie rinnovabili (in attuazione della DGR n. 611/2008) Guida operativa per la compilazione dell Atto d Impegno e per la richiesta di erogazione

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA RACCOLTA DEL PRESTITO SOCIALE (APPROVATO DALL ASSEMBLEA ORDINARIA DEI SOCI DEL 17.10.1997)

REGOLAMENTO PER LA RACCOLTA DEL PRESTITO SOCIALE (APPROVATO DALL ASSEMBLEA ORDINARIA DEI SOCI DEL 17.10.1997) REGOLAMENTO PER LA RACCOLTA DEL PRESTITO SOCIALE (APPROVATO DALL ASSEMBLEA ORDINARIA DEI SOCI DEL 17.10.1997) REGOLAMENTO PER LA RACCOLTA DEL PRESTITO SOCIALE Art.1 Art.2 Art.3 Oggetto Il presente regolamento

Dettagli

Condizioni generali di fornitura

Condizioni generali di fornitura Condizioni generali di fornitura 1) Responsabilità di trasporto Resa e imballo a ns. carico. 2) Custodia dopo consegna in cantiere Dopo la posa da parte ns. del materiale / macchine in cantiere la responsabilità

Dettagli

GUIDA DEL CONSUMATORE (DEBITORE) AI SERVIZI DI RECUPERO CREDITI

GUIDA DEL CONSUMATORE (DEBITORE) AI SERVIZI DI RECUPERO CREDITI Informativa per il Consumatore su etica e buone prassi nella fase stragiudiziale Realizzata da UNIREC Informativa per il Consumatore su etica e buone prassi nella fase stragiudiziale INDICE 1. Il Consumatore:

Dettagli

ISTITUTO AUTONOMO PER LE CASE POPOLARI DI MESSINA

ISTITUTO AUTONOMO PER LE CASE POPOLARI DI MESSINA ISTITUTO AUTONOMO PER LE CASE POPOLARI DI MESSINA BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA SERVIZIO COPERTURA ASSICURATIVA IMMOBILI IACP CIG 5639276F68 SEZIONE I. AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE 1. Ente appaltante:

Dettagli

Il Commissario Straordinario

Il Commissario Straordinario AVVISO PUBBLICO PER L AGGIORNAMENTO DELL ELENCO DI PROFESSIONISTI COSTITUITO NEL 2013, CUI AFFIDARE INCARICHI PROFESSIONALI IL COMMISSARIO STRAORDINARIO DELEGATO VISTO l Accordo di programma finalizzato

Dettagli

IL RESPONSABILE DELL AREA AFFARI GENERALI

IL RESPONSABILE DELL AREA AFFARI GENERALI !"#$!" #"% AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER PROCEDURA DI MOBILITÀ VOLONTARIA, AI SENSI DELL ART. 30, DEL D. LGS. N. 165/2001 E S.M.I., PER LA COPERTURA DI POSTI DI TECNICO AMMINISTRATIVO CONTABILE - CAT.

Dettagli

Prot. 4785/B15 Napoli, 29/09/2014

Prot. 4785/B15 Napoli, 29/09/2014 M.I.U.R. NA I.C. 41 CONSOLE NAPOLI - Scuola dell infanzia - Scuola primaria Scuola Secondaria 1 Grado Via Diomede Carafa, 28 80124 Napoli - Uff. di segreteria 081 5702531 P.E. NAIC8CY00B@istruzione.it

Dettagli

Partecipa e innoviamo insieme il networkaias

Partecipa e innoviamo insieme il networkaias Associazione professionale Italiana Ambiente e Sicurezza Passione tenace per la prevenzione efficace www.aias-sicurezza.it Il networkaias incrementa la tua professionalità e il tuo business (Giancarlo

Dettagli

IL RETTORE. VISTA la delibera del Consiglio di Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali del 17 settembre 2008; DECRETA

IL RETTORE. VISTA la delibera del Consiglio di Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali del 17 settembre 2008; DECRETA IL RETTORE VISTO il Regolamento recante norme concernenti l autonomia didattica degli Atenei, emanato con D.M. n. 509 del 3 novembre 1999, e successive modifiche emanate con D.M. n. 270 del 22 ottobre

Dettagli

AVVISO PUBBLICO. scadenza 31/8/2009 alle ore 11.00

AVVISO PUBBLICO. scadenza 31/8/2009 alle ore 11.00 AVVISO PUBBLICO PER LA FORMAZIONE DI UN ELENCO DI SOGGETTI IDONEI ALL ASSUNZIONE DI INCARICHI PROFESSIONALI SPECIALISTICI DI CONSULENZA LEGALE E RAPPRESENTANZA IN GIUDIZIO IN MATERIA CIVILE, PENALE ED

Dettagli

S.P.Q.R. COMUNE DI ROMA

S.P.Q.R. COMUNE DI ROMA S.P.Q.R. COMUNE DI ROMA IL DIRETTORE DELL UFFICIO PER LA CITTA STORICA DIPARTIMENTO VI POLITICHE DELLA PROGRAMMAZIONE E PIANIFICAZIONE DEL TERRITORIO E ROMA CAPITALE RENDE NOTO Predisposizione di elenchi

Dettagli

ASTA PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE DI N. 1 IMMOBILE DI PROPRIETA COMUNALE SITO IN ORCIANO PISANO VIA ROMA N.

ASTA PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE DI N. 1 IMMOBILE DI PROPRIETA COMUNALE SITO IN ORCIANO PISANO VIA ROMA N. ASTA PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE DI N. 1 IMMOBILE DI PROPRIETA COMUNALE SITO IN ORCIANO PISANO VIA ROMA N.37 ANNO 2013 In esecuzione della Deliberazione di Giunta Comunale n. 56 del 29.11.2013

Dettagli

All Albo pretorio http://www.istitutogemelli.gov.it/albo/display.asp

All Albo pretorio http://www.istitutogemelli.gov.it/albo/display.asp Prot. n. 6708/S Sant Agnello, 11/11/14 All Albo pretorio http:///albo/display.asp Oggetto: Selezione pubblica per l affidamento dell incarico di Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione. Il

Dettagli

I.C. 7 PERGOLESI 2^ Via Viviani,3 Pozzuoli (NA) C.F. 96029250634- NAIC8DW00A Tel. 081/5240917- Fax 081/5244349. Prot. n 4314 /C27d Pozzuoli 21/10/2014

I.C. 7 PERGOLESI 2^ Via Viviani,3 Pozzuoli (NA) C.F. 96029250634- NAIC8DW00A Tel. 081/5240917- Fax 081/5244349. Prot. n 4314 /C27d Pozzuoli 21/10/2014 I.C. 7 PERGOLESI 2^ Via Viviani,3 Pozzuoli (NA) C.F. 96029250634- NAIC8DW00A Tel. 081/5240917- Fax 081/5244349 Prot. n 4314 /C27d Pozzuoli 21/10/2014 Alle Agenzie: UNIPOL Via S. Brigida,51 80133 NAPOLI

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA Le presenti condizioni generali di vendita (di seguito le CGV ), ove non espressamente derogate per iscritto, regolano le vendite dei prodotti tra DTG srl. (di seguito la

Dettagli

COMUNE DI BADIA POLESINE

COMUNE DI BADIA POLESINE COMUNE DI BADIA POLESINE Provincia di Rovigo SETTORE FINANZIARIO - SERVIZIO CONTABILITA E BILANCIO DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA E CASSA DEL COMUNE DI BADIA POLESINE

Dettagli

Prot. n. 4806/C9 Spett.le Ambiente Scuola s.r.l. Via Petrella 6 20124 - Milano commerciale@pecambientescuola.it

Prot. n. 4806/C9 Spett.le Ambiente Scuola s.r.l. Via Petrella 6 20124 - Milano commerciale@pecambientescuola.it MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO Istituto Comprensivo Luigi Settembrini Scuola sec. I grado Scuola Inf./Prim. via Asmara 32, via Novara

Dettagli

PUBBLICATO SU BUR VENETO n. 87 del 26 novembre 2010 SCADENZA 27 dicembre 2010 ore 12.00 (salvo riapertura termini)

PUBBLICATO SU BUR VENETO n. 87 del 26 novembre 2010 SCADENZA 27 dicembre 2010 ore 12.00 (salvo riapertura termini) CONCORSO PUBBLICO, PER TITOLI ED ESAMI, PER LA COPERTURA DI N. 5 POSTI DI "INFERMIERE A TEMPO PIENO E INDETERMINATO CATEGORIA D POSIZIONE D1 - CCNL 2006/2009. PUBBLICATO SU BUR VENETO n. 87 del 26 novembre

Dettagli

SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE - REGIONE SARDEGNA AZIENDA SANITARIA LOCALE N 4 LANUSEI

SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE - REGIONE SARDEGNA AZIENDA SANITARIA LOCALE N 4 LANUSEI SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE - REGIONE SARDEGNA AZIENDA SANITARIA LOCALE N 4 LANUSEI =========== AVVISO DI PUBBLICA SELEZIONE, PER TITOLI E COLLOQUIO, PER LA FORMULAZIONE DI UNAGRADUATORIA PER L ASSUNZIONE

Dettagli

SPETT. COMPAGNIA ASSICURAZIONE. Raccomandata a.r. uno

SPETT. COMPAGNIA ASSICURAZIONE. Raccomandata a.r. uno SETTORE AMMINISTRATIVO UFFICIO CONTRATTI Tel. 090 225512 SPETT. COMPAGNIA ASSICURAZIONE Raccomandata a.r. uno OGGETTO: Invito a procedura di cottimo fiduciario per affidamento del servizio di copertura

Dettagli

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA CIG. N. 483514470C BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA 1) STAZIONE APPALTANTE: Città di Mesagne Servizio Affari generali Appalti e Contratti - Via Roma n. 4-72023 Mesagne (BR), tel. 0831 732241 0831 732253,

Dettagli

Regolamento Applicativo dello Statuto della Società di Mutuo Soccorso Mutualitas

Regolamento Applicativo dello Statuto della Società di Mutuo Soccorso Mutualitas Regolamento Applicativo dello Statuto della Società di Mutuo Soccorso Mutualitas Il presente Regolamento è in vigore a far data dal 01/01/2015 Art. 1 Adesione Art.1.1 Ammissione dei soci Possono richiedere

Dettagli

Bando di selezione per psicologi

Bando di selezione per psicologi Bando di selezione per psicologi 1. Obiettivo generale del corso Il progetto formativo regionale sulle Cure Palliative, ai sensi del D.A. 21911 dell 11 aprile 1997, istituito con D.D.G. 8849 del 17/10/2006

Dettagli

Regolamento per la gestione dei Prestiti Sociali

Regolamento per la gestione dei Prestiti Sociali Regolamento per la gestione dei Prestiti Sociali Art. 1 Scopo Il presente Regolamento disciplina la raccolta di prestiti da Soci, sia persone fisiche che giuridiche, in conformità all art. 4 dello Statuto

Dettagli

FORNITURA MATERIALE ELETTRICO

FORNITURA MATERIALE ELETTRICO S.C. TECNICO PROGETTI INTEGRATI A ALLEGATO 1) FORNITURA MATERIALE ELETTRICO REDATTO DALL ASSISTENTE TECNICO SORANZO LORIS VISTO: IL DIRETTORE S.C. TECNICO PROGETTI INTEGRATI A Arch. Antonietta PASTORE

Dettagli

AGENZIA PER LO SVILUPPO E LA PROMOZIONE TURISTICA DELLA PROVINCIA DI BERGAMO PROGETTO PER GESTIONE DEL SOFTWARE DI E-BOOKING ED ALTRI SERVIZI

AGENZIA PER LO SVILUPPO E LA PROMOZIONE TURISTICA DELLA PROVINCIA DI BERGAMO PROGETTO PER GESTIONE DEL SOFTWARE DI E-BOOKING ED ALTRI SERVIZI AGENZIA PER LO SVILUPPO E LA PROMOZIONE TURISTICA DELLA PROVINCIA DI BERGAMO PROGETTO PER GESTIONE DEL SOFTWARE DI E-BOOKING ED ALTRI SERVIZI CAPITOLATO SPECIALE PER LA CONCESSIONE DEL SERVIZIO IMPORTO

Dettagli

PON FSE-2013-2014. Bando per la fornitura di materiale e servizi relativi all azione di pubblicità e sensibilizzazione in ambito PON-FSE

PON FSE-2013-2014. Bando per la fornitura di materiale e servizi relativi all azione di pubblicità e sensibilizzazione in ambito PON-FSE Prot. n _2044/PON2 del 29/10/2013 CIG: ZD90C20E0D PON FSE-2013-2014 Bando per la fornitura di materiale e servizi relativi all azione di pubblicità e sensibilizzazione in ambito PON-FSE Il Dirigente Scolastico

Dettagli

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA CONCORSO PUBBLICO PER TITOLI ED ESAMI A 1 POSTO DI "INGEGNERE GESTIONALE - Cat. D1 IL DIRIGENTE DEL SERVIZIO PERSONALE - Visto il D.P.R. n. 487/94, come modificato dal D.P.R.

Dettagli

DISCIPLINARE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO

DISCIPLINARE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO DISCIPLINARE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO ART. 1 STAZIONE APPALTANTE Comune di Scandicci (Provincia di Firenze) Piazzale della Resistenza n. 1 50018 SCANDICCI Tel.

Dettagli

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010 BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010 ENTE APPALTANTE: Comune di Cusano Milanino Piazza Martiri di

Dettagli

Sono escluse dal campo di applicazione del presente avviso le sponsorizzazioni di qualsivoglia evento.

Sono escluse dal campo di applicazione del presente avviso le sponsorizzazioni di qualsivoglia evento. Avviso per la concessione di contributi per iniziative finalizzate alla promozione delle politiche a favore delle pari opportunità di genere e dei diritti delle persone e delle pari opportunità per tutti

Dettagli

Prot. n /B28 Taverna, PON F3 Con la scuola è meglio!!! F-3-FSE04_POR_CALABRIA-2013-2 Codice CUP : Codice CIG:

Prot. n /B28 Taverna, PON F3 Con la scuola è meglio!!! F-3-FSE04_POR_CALABRIA-2013-2 Codice CUP : Codice CIG: I S T I T U T O C O M P R E N S I V O S T A T A L E T A V E R N A Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di I grado Piazza Del Popolo s.n.c. Tel. 0961/921356 Fax 0961/924984 Codice meccanografico:

Dettagli

LA DIRIGENTE. VISTO il D.P.R. 28.12.2000, n.445, Testo Unico sulla Documentazione Amministrativa;

LA DIRIGENTE. VISTO il D.P.R. 28.12.2000, n.445, Testo Unico sulla Documentazione Amministrativa; COMUNE DI ROSIGNANO MARITTIMO ( Provincia di Livorno ) Settore Risorse umane, economiche e strumentali Servizio personale a tempo determinato AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER L'ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE SEDI REGIONALI S.I.C.P.

REGOLAMENTO DELLE SEDI REGIONALI S.I.C.P. REGOLAMENTO DELLE SEDI REGIONALI S.I.C.P. ART.1 FINALITÀ DEL REGOLAMENTO Il presente regolamento, redatto, ai sensi e per gli effetti dell articolo 1 dello statuto sociale della SICP, disciplina le modalità

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI ASSICURAZIONE A FAVORE DEL CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO DISCIPLINARE DI GARA Art 1. OGGETTO Il Consiglio regionale del Veneto ha bandito, in esecuzione

Dettagli