Convegno Confindustria: Energia Nucleare e Fonti Rinnovabili, Incompatibilità o Convergenza?

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Convegno Confindustria: Energia Nucleare e Fonti Rinnovabili, Incompatibilità o Convergenza?"

Transcript

1 Convegno Confindustria: Energia Nucleare e Fonti Rinnovabili, Incompatibilità o Convergenza? L Esperienza ENEL nella Costruzione di Impianti Nucleari in Italia e nel Mondo Torino, 04/02/2011 Giancarlo Aquilanti Ingegneria e Innovazione Enel-Area Tecnica Nucleare

2 Uso: riservato Main Topics Nucleare e Rinnovabili nel Mix Enel Enel Green Power Il Nucleare in Enel Confronto tra Nucleare e Rinnovabili Aspetti ambientali Caratteristiche tecniche Aspetti economici L esperienza nucleare Enel Le esperienze all estero Il Programma Nucleare Italiano 2

3 Il mix di generazione nel gruppo Enel La dimensione internazionale Distribuzione geografica Mix Generazione North America 0.8 GW 2.4 TWh Russia 8.2 GW 39.1 TWh 15% 13% Colombia 2.8 GW 12.7 TWh Peru 1.7 GW 8.7 TWh Chile 5.6 GW 22.7 TWh Central America 0.4 GW 2 TWh Argentina 4.4 GW 15.8 TWh Brazil 1.1 GW 3.9 TWh Iberia 22.1 GW 71.5 TWh France 1.0 TWh Italy 40.4 GW 84 TWh Slovakia 5.3 GW 19.9 TWh Romania 9.6 TWh Bulgaria 0.8 GW 3.7 TWh Greece 0.1 GW 0.3 TWh 23 Paesi 95 GW di capacità installata 270 TWh/anno di produzione netta 61 Mln di clienti 28% 12% 32%* Enel Renewables 44% CO2 free Coal Gas Oil Nuclear *~90% Hydro Power Note: power production is indicated, except for France and Romania for which are indicated energy sales 3

4 Nucleare e rinnovabili integrate nel mix Enel Enel Green Power Enel Green Power EGP presence 5,666 MW North America 788 MW France 68 MW Bulgaria 21MW Latin America 667 MW Iberia 1,353 MW Italy 2,637 MW Greece 133 MW Nota: Capacità Endesa non inclusa (828 MW in Iberia e America Latina) Enel Green Power operatore leader nel settore delle fonti rinnovabili Circa MW installati per un totale di 20,7 TWh* di produzione nel 2009 * Esclusi impianti idroelettrici a serbatoio, a bacino e ad acqua fluente di grande capacità 4

5 Nucleare e rinnovabili integrate nel mix Enel R&D nelle rinnovabili e CCS Diamante CCGT Idrogeno Fusina CCS Porto Tolle Accumulo Livorno Parco test Minieolico Molinetto CCS Pilota Brindisi Geotermia Innovativa Livorno Archimede In corso di realizzazione Già realizzato Enel è in protagonista assoluto nel settore della Ricerca e Sviluppo nelle tecnologie rinnovabili e nella CCS, ed è inoltre presente in tutti i principali filoni di innovazione tecnologica. 5

6 Nucleare e rinnovabili integrate nel mix Enel Il Nucleare in Enel Slovakia Operational: 4 VVER units, 1896 MW Under construction: 2 VVER units of Mochovce 3&4, 880 MW Development of new capacity: Russia: Kaliningrad, 2 X 1117MWe VVER Agreement with Rosatom Romania: participation in the consortium led by Nuclearelectrica for the construction of Cernavoda 3&4 (Candu, MW) France Under construction: participation in 1 EPR unit in Flamanville, MW Spain Operational: 7 Units (6 PWR Westinghouse units and 1 BWR GE unit), MW Italian Nuclear Program: agreement with EDF for the joint development of at least 4 EPR units 5.5 GW di potenza istallata e 1 GW in costruzione Progetti di sviluppo in Italia e altri paesi 6

7 Main Topics Nucleare e Rinnovabili nel Mix Enel Enel Green Power Il Nucleare in Enel Confronto tra Nucleare e Rinnovabili Aspetti ambientali Caratteristiche tecniche Aspetti economici L esperienza nucleare Enel Le esperienze all estero Il Programma Nucleare Italiano 7

8 Carbone (η 36%) Carbone USC Gas CCGT Solare FV Idro Eolico Nucleare Nucleare e rinnovabili a confronto Emissioni di CO2 nell intero ciclo di vita [g/kwh] 232 Emissioni dirette sono quelle prodotte durante l esercizio degli impianti Le Emissioni indirette considerano l intero ciclo del combustibile, la costruzione delle centrali e il decommissioning. Emission Factor settore elettrico (gco2/kwh)* 435 1) Emissioni dirette Emissioni indirette 70 Il nucleare ha emissioni complessive di CO2, relative all intero ciclo di vita, tra le più basse anche se confrontate con le fonti rinnovabili * Fonte TERNA ) Carbone Ultra Super Critico Tecnologia di ultima generazione impiegata per la realizzazione della centrale di Torrevaldaliga Nord Fonte: dati Enel per le emissioni dirette della generazione fonti termoelettriche, dati IAEA (meda del range fornito) per le emissioni indirette di tutte le tecnologie 8

9 Nucleare e rinnovabili a confronto Il panorama internazionale Centrali nucleari Energie Rinnovabili Le centrali idroelettriche producono il 16% (3.288 TWh) dell energia elettrica nel mondo. Circa Mton. di CO2 evitate per anno Il resto delle fonti energetiche rinnovabili produce il 2.8% (564 TWh) dell energia elettrica nel mondo. Circa 347 Mton. di CO2 evitate per anno 436 reattori in esercizio in 31 diversi Paesi per complessivi MWe Producono circa il 13.5% (2.731 TWh) dell energia elettrica nel mondo Rinnovabili Nucleare Circa Mton. di CO2 evitate per anno Circa Mton. di CO2 evitate per anno Idroelettrico (rif.: tot. Emissioni CO2 equiv, Italia 600 Mton)

10 Nucleare e rinnovabili a confronto Potenziale di abbattimento e grado di maturità delle tecnologie Lo scenario inerziale prevede una crescita delle emissioni di CO2 del 130% al 2050 E possibile invertire la tendenza investendo su tutte le tecnologie Il nucleare di III generazione è già disponibile per applicazioni commerciali e può dare un contributo di riduzione di 1,5 miliardi di tonnellate l anno alle emissioni globali di CO2 già al 2030 Fonte: Ensuring Green Growth in a Time of Economic Crisis: the Role of Energy Technology International Energy Agency, Background paper prepared for G8 Environment Ministers Meeting, April

11 Nucleare e rinnovabili a confronto Diverse caratteristiche tecniche di generazione Esempio: Domanda Elettrica Nazionale 15/12/2010 (*) Generazione controllata Generazione aleatoria Variabilità Solare, Eolico, Idroelettrico acqua fluente, Idroelettrico a serbatoio o bacino CCGT Turbine a Gas a ciclo aperto Modulazione di carico Per compensare la variabilità si rende necessario utilizzare sistemi d accumulo di energia (Sistemi pompaggio, Compressed Air Energy Storage..) e sviluppo Smart Grids CCGT Carbone e Combustibili Fossili NPPs Carico di Base Il nucleare è generazione controllata di base. Le rinnovabili sono in gran parte generazione non controllata che richiede sistemi di modulazione inseriti nelle reti. Sono due tecnologie integrative, che insistono su due aree diverse del mercato della generazione Olio Gas Carbone Rinnovabili (*) Fonte: Terna S.p.A. 11

12 LCOE /MWh Nucleare e rinnovabili a confronto Aspetti economici Levelised cost of electricity per differenti fonti e tecnologie % discount rate 5% discount rate 50 0 Nuclear EPR Onshore Wind Offshore Wind (Close) Offshore Wind (Far) Hydro RiverHydro Pump Solar PV Solar Thermal Considerando le limitate potenzialità di ulteriore crescita dell idroelettrico in Europa, oggi il nucleare rappresenta la fonte energetica più competitiva dal punto di vista economico Fonte: Projected Costs of Generating electricity NEA/OECD/IEA 2010 edition, Eurelectric/VGB data Tasso di cambio 1 =1,3584 USD 12

13 Nucleare e rinnovabili a confronto Superficie necessaria Produzione di un unità EPR Per produrre MWh/anno sono necessari: Fonte Fotovoltaico Superficie richiesta Circa ha di pannelli fotovoltaici: ~1,3 volte la superficie occupata dal Lago di Como o superficie occupata da ~ campi di calcio Eolico Circa generatori eolici da 3 MWe ciascuno: distanza coperta pari a quella che separa Napoli da Milano percorrendo l A1 (~800 km) MWh/anno pari al fabbisogno annuale delle città di Milano, Brescia, Monza, Bergamo, Varese e Como (*) Biomasse Circa 19 milioni di tonnellate di biomasse l anno (pioppi) per la cui produzione sarebbe necessaria una superficie di oltre 3 milioni di ettari pari alla somma della superficie occupata dalle Regioni Lombardia e Friuli Venezia Giulia Emissioni evitate per circa 12 Mt CO2, pari a circa quelle prodotte da circa 2.5 milioni di autovetture (tutte le autovetture della Toscana) 13

14 Main Topics Nucleare e Rinnovabili nel Mix Enel Enel Green Power Il Nucleare in Enel Confronto tra Nucleare e Rinnovabili Aspetti ambientali Caratteristiche tecniche Aspetti economici L esperienza nucleare Enel Le esperienze all estero Il Programma Nucleare Italiano 14

15 Mochovce 15

16 Le nuove unità di Mochovce 3&4 Principali dati del progetto Valore dell investimento Periodo di costruzione * Unità no. 3 Unità no. 4 Primo parallelo Unità no M 50 mesi 58 mesi Strategia contrattuale Architect Engineer Contrattisti principali Isola Nucleare: Isola Convenzionale: Sistema strumentazione e controllo: Team di gestione del progetto Risorse di picco Multi contratto (oltre 100 contratti di realizzazione) Slovenske Elektrarne-Enel Skoda JS, ASE, VUJE, Enseco, ISKE Enel (EPCM Contractor), Skoda power, Brush Areva-Siemens circa 700 Attività di cantiere Ore di cantiere Picco di risorse in sito * Da apertura cantiere ad inizio produzione (primo parallelo) circa 15 milioni circa

17 Le nuove unità di Mochovce 3&4 Il supporto da parte della popolazione Low box Segmenti Segmenty Top box Low box Adulti Top box Adulti (N=650) 30,1% 8,5 21,6 45,0 24,6 69,6% male female 24,4 % 35,7% 5 19, ,5 44,0 45,9 31,3 18,0 75,3% 63,9% aged ,8% 11 20,3 44,9 24,3 69,2% Studenti scuola secondaria (N=350) 40,5% 12,7 27,8 43,9 15,6 59,5% aged aged elementary 28,6% 30,6% 30,9% ,3 23,5 21,0 48,3 42,5 48,1 23,0 26,1 19,8 71,3% 68,6% 67,9% Vicino all impianto (N=300) 13,0% ,3 62,7 87,0% secondary without final exam secondary with final exam 35,0% 27,3% ,1 21,3 41,7 45,8 22,9 26,9 64,6% 72,7% Decisamente contrario -50% 0% 50% 100% Piuttosto contrario Piuttosto favorevole Decisamente favorevole university degree 22,6% 7 15,5 50,0 27,4 Base: segment of Adults (650) 77,4 % -60% -40% -20% 0% 20% 40% 60% 80% 100% Maggioranza della popolazione decisamente favorevole alla realizzazione Forte supporto alla realizzazione da parte delle comunità locali 17

18 Flamanville 3 18

19 Sviluppo nucleare in Francia Accordi con EdF e partecipazione in Flamanville Flamanville lay-out (render and actual) Centrale in costruzione Enel partecipa alla costruzione di un EPR di III Generazione (1630 MW) a Flamanville con EdF La tecnologia EPR è la stessa scelta da Enel per il programma italiano Accordo con EdF Enel partecipa all'investimento con una quota del 12,5% Gli ingegneri di Enel sono integrati nella struttura di progetto EdF, al fine di partecipare alle attività di progettazione, realizzazione ed esercizio dei reattori EPR Enel ha anche un'opzione per altri EPR in Francia, e in particolare parteciperà al progetto Penly 3 Il Progetto di Flamanville è un'esperienza di riacquisizione di competenze nucleari per Enel, in vista del programma di sviluppo nucleare italiano 19

20 Il Programma Nucleare Italiano Obiettivi del Governo ed accordo Enel/EDF Consumi nazionali [TWh/y] Target portafoglio nucleare [TWh/y; (%)] Potenza richiesta [MW e ] Gli obiettivi del Governo ,6% p.a (25%) 300 (75%) MW e 8 unità da MWe 8 unità da MWe Nucleare Altro L accordo Enel/EDF Programma di riferimento Tecnologia di riferimento Realizzazione di almeno 4 unità su 3 siti Prima unità in servizio entro il 2020 Tecnologia EPR (European Pressurized Reactor) modello Flamanville 3 Potenza netta: MWe MWe Circa metà degli obiettivi del Governo 20

21 La realizzazione di un impianto EPR Le risorse umane Realizzazione di 1 unità EPR Fase di costruzione Fase di esercizio Durata: circa 5 anni Durata: circa 60 anni posti di lavoro (con punte di circa persone) diretti in sito e presso i fornitori di primo livello, posti di lavoro (con punte di circa persone) diretti in sito e presso i fornitori di primo livello, posti di lavoro indiretti e indotti gestione progetto supply chain nucleare estesa (sub-fornitori) enti di regolamentazione e fabbisogno per attività di controllo, ispezione, certificazione indotto (infrastrutture e fabbisogni generati dall investimento) posti di lavoro indiretti e indotti di cui circa ingegneri e tecnici altamente specializzati di cui circa ingegneri e tecnici altamente specializzati Rif.: Ambrosetti: Il Nucleare per l economia, l ambiente e lo sviluppo

22 Il programma Nucleare Italia Enel/EDF Benefici socio-economici - ripartizione (Dlgs 31/2010) BENEFICI IN FASE DI COSTRUZIONE (M / anno) e RIPARTIZIONE TERRITORIALE Benefici Tasse locali Comune Comuni limitrofi (raggio 20 km) Provincia Enti locali Imprese e cittadini 5 M 10 % Sino a 10 M 35 % 55 % + tasse locali 60 % 40 % BENEFICI IN FASE DI ESERCIZIO Benefici Tasse locali ~10 M 5 M I benefici sono attribuiti: per il 10% alla Provincia interessata per il 55% al Comune interessato per il 35% ai Comuni limitrofi e sono destinati per il 40% agli enti locali e per il 60% per benefici a imprese e cittadini (riduzione spesa energetica, ICI, addizionali Irpef e Irpeg,.) Criteri di riparto e perequazione e modalità definiti con enti locali interessati.

23 Il Programma Nucleare Italiano Come Enel si sta strutturando Evoluzione delle risorse umane dedicate al Programma Esercizio Ingegneria Inizio del programma Oggi Avvio early works Team Esercizio prime due Unità + realizzazione 3-4 -Unità 23

24 Il programma Nucleare Italia Enel/EDF Programma cronologico di riferimento Programma Nucleare Italia Contesto normativo Selezione dei siti 03/11: Issue of technical/environmental criteria 8/11: Site Certification Application Autorizzazione dei siti Integrated Construction and Operating License (AU) 03/12: Grant of Site Certification 4/13: AU for first site Early works Application for AU Costruzione e commissioning 12/15: First concrete on Reactor Building 12/20: First Unit Commercial Operation Final Investment Decision Il programma è soggetto al rispetto delle tempistiche per la definizione del quadro normativo 24

25 Colmare i gap Il coinvolgimento dell Industria Nazionale Nell ambito di un piano di investimenti a lungo termine per il rilancio del nucleare nel nostro Paese, la collaborazione con i partner industriali è un fattore chiave per il progetto; l obiettivo è di massimizzare l opportunità del coinvolgimento dell industria nazionale sulla base di criteri stringenti di sicurezza, qualità e ottimizzazione di tempi e costi. Enel ha aperto una collaborazione con Confindustria con l obiettivo di un consolidamento, recupero e sviluppo di competenze specifiche per il nucleare per un Sistema Paese forte e competitivo. Nel 2010 è stato condotto un ampio programma di Market Survey con lo scopo di condurre un assessment as is del mercato potenziale dei fornitori italiani per il Nucleare È in corso una fase di qualificazione dei fornitori per tutti i comparti merceologici di interesse per il programma Nucleare italiano Le attività di gara e aggiudicazione delle commesse avverranno all interno dei comparti qualificati. 25

26 Colmare i gap Processo di Market Survey Obiettivo: - mappare lo stato dell arte dell industria italiana vs nucleare - condividere i requisiti preliminari di qualificazione (mini-specs) - ottimizzare il piano della committenza - massimizzare il coinvolgimento dell industria italiana Tempistica: - gennaio-dicembre 2010 Modalità: Responsabilità: - Gruppo di lavoro Confindustria - RFI (Request For Information) sul portale Web acquisti Enel - Approfondimenti con eventuali incontri e/o visite Enel/EdF con il supporto di Confindustria Qualificazione: La qualificazione sarà indipendente e successiva alla survey e verrà svolta secondo le rispettive responsabilità da: Enel/EdF per le categorie attinenti alle commesse di primo livello ad integrazione dell attuale qualificazione Enel Areva, d intesa con Enel/EdF, per il perimetro di fornitura del circuito primario (NSSS) 26

27 Colmare i gap Market Survey - RFI; risposta dell Industria Italiana Grande Partecipazione: 520 Industrie Italiane Registrate nel periodo Gennaio-Giugno 2010 Indagini di dettaglio svolte su 134 Industrie Italiane Organizzazione di Seminari e Workshop con le Industrie Italiane (es. valvole, opere civili) 27

28 Colmare i gap Recupero Know How - Rapporti con le Università italiana Azione Finalità Target Modalità Premi di Laurea Fidelizzare anticipatamente giovani talenti italiani Laureandi in Ingegneria Energetica e Nucleare Premiate le migliori tesi Borse di studio Potenziare il numero di laureandi in ingegneria con specializzazione nucleare Studenti Iscritti al 1 anno del Corso di Ingegneria Energetica e Nucleare Premiati i migliori Curricula Master Enel Formare figure nel campo della tecnologia e gestione degli impianti nucleari Facilitare l inserimento di risorse formate su temi specifici Neolaureati Ingegneria non Nucleare Certificazione CIRTEN Iniziativa aperta ad altre aziende del settore

29 Colmare i gap Recupero Know How Competenze ingegneria nucleare Piano strutturato specifico di formazione presso Centri del network europeo di formazione Nucleare ENEL Formazione on-the-job nei Team di realizzazione impianti di Mochovce 3-4 (SK) e di Flamanville 3 (F) Formazione on-the-job presso strutture organizzative esercizio Centrali gruppo Enel: Endesa e Slovenske Elektrarne e presso EdF ANIMP: Executive Master in Nuclear Plant Construction Management Università di Genova / Pisa: Master specialistici in ingegneria nucleare Supply Chain Attività di Market Survey Società di ingegneria Italiane per qualificazione e coinvolgimento nelle attività di sviluppo e realizzazione del progetto Nucleare Italia MOU Enel-EdF-Ansaldo per supporto attività licensing e ingegneria progetto EPR Italia MOU Areva Ansaldo per coinvolgimento Ansaldo Nucleare nei progetti EPR internazionali 29

30 Colmare i gap Recupero Know How - R&D Nucleare NAZIONALE Survey di aziende, centri di ricerca, università attive a livello nazionale nella ricerca in campo nucleare. Incontri con rappresentanti italiani nelle organizzazioni internazionali (ad es. SNE-TP 1 ) per definire strategia nazionale da supportare avanti nei forum internazionali GRUPPO ENEL Mappatura progetti di ricerca in campo nucleare svolti dalle società del gruppo Enel (Enel, Slovenske Elektrarne, Endesa). Analisi delle esigenze delle diverse società. Individuazione sinergie e definizione campi per futuro sviluppo comune (ad es. LTO (long term operations, estensione vita utile), quarta generazione). INTERNAZIO NALE Partecipazione a organizzazioni e piattaforme internazionali: ENEF 2, SNE-TP, IFNEC 3, etc. Attività di lobby all interno delle organizzazioni per promuovere iniziative definite a livello nazionale e di Gruppo Enel. 1) SNE-TP: Susteinable Nuclear Energy Technology Platform 2) ENEF: European Nuclear Energy Forum 3) IFNEC: International Framework for Nuclear Energy cooperation (ex. GNEP Global Nuclear Enelgy Partnership) 30

Maggior Supporto. Enel Produzione SpA

Maggior Supporto. Enel Produzione SpA Enel Produzione SpA Concorso nazionale Le buone pratiche sulla manutnzione sicura Campagna Ambienti di lavoro sani e sicuri 2010-2011 Napoli, 27 Ottobre 2011 Villa Colonna Bandini Stefano Di Pietro Responsabile

Dettagli

Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica. Alessandro Clerici

Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica. Alessandro Clerici Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica Alessandro Clerici Presidente FAST e Presidente Onorario WEC Italia Premessa La popolazione mondiale è ora di 6,7 miliardi

Dettagli

LE RISORSE ENERGETICHE FOSSILI LORO EVOLUZIONE A LIVELLO MONDIALE

LE RISORSE ENERGETICHE FOSSILI LORO EVOLUZIONE A LIVELLO MONDIALE LE RISORSE ENERGETICHE FOSSILI LORO EVOLUZIONE A LIVELLO MONDIALE Alessandro Clerici Chairman Gruppo di Studio WEC «World Energy Resources» Senior Corporate Advisor - CESI S.p.A. ATI--MEGALIA Conferenza

Dettagli

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020)

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Enzo De Sanctis Società Italiana di Fisica - Bologna Con questo titolo, all inizio del 2008, la Società Italiana di Fisica (SIF) ha pubblicato un libro

Dettagli

La situazione delle fonti rinnovabili in Italia e in Europa

La situazione delle fonti rinnovabili in Italia e in Europa La situazione delle fonti rinnovabili in Italia e in Europa Silvia Morelli Unità Statistiche silvia.morelli@gse.it Istituto Nazionale di Fisica Nucleare Il problema energetico: stato e prospettive Indice

Dettagli

Le Risorse Energetiche Mondiali ed il caso Italia

Le Risorse Energetiche Mondiali ed il caso Italia Le Risorse Energetiche Mondiali ed il caso Italia Alessandro Clerici Presidente Onorario WEC Italia Delegato ANIE 1 CONTENUTO Survey of energy resources del WEC Nucleare: il caso Finlandia Il costo dell

Dettagli

E=mc 2 : l innovazione tecnologica per la tutela dell ambiente e la produzione di energia dalle fonti rinnovabili

E=mc 2 : l innovazione tecnologica per la tutela dell ambiente e la produzione di energia dalle fonti rinnovabili E=mc 2 : l innovazione tecnologica per la tutela dell ambiente e la produzione di energia dalle fonti rinnovabili «Pas du pétrole mais des idées..» Lucio IPPOLITO Fisciano, 12 maggio 2011 L. IPPOLITO 2011

Dettagli

QUELLO CHE SAREMO DOMANI NASCE DALL ENERGIA DI OGGI.

QUELLO CHE SAREMO DOMANI NASCE DALL ENERGIA DI OGGI. QUELLO CHE SAREMO DOMANI NASCE DALL ENERGIA DI OGGI. I NUMERI DELLA NOSTRA SOLIDITÀ PRESENTE IN 22 PAESI DI 4 CONTINENTI 76 MILA PERSONE DI 12 CULTURE OLTRE 1.000 CENTRALI NEL MONDO + 78% DI PRODUZIONE

Dettagli

Le risorse energetiche mondiali, il nucleare l Italia

Le risorse energetiche mondiali, il nucleare l Italia Le risorse energetiche mondiali, il nucleare l Italia Alessandro Clerici 1 Link to the relevant page on the WEC website http://www.worldenergy.org/wecgeis/publications/default/launches/ser04/ser04.asp?mode=print&x=5&y=19

Dettagli

Energia Italia 2012. Roberto Meregalli (meregalli.roberto@gmail.com) 10 aprile 2013

Energia Italia 2012. Roberto Meregalli (meregalli.roberto@gmail.com) 10 aprile 2013 Energia Italia 2012 Roberto Meregalli (meregalli.roberto@gmail.com) 10 aprile 2013 Anche il 2012 è stato un anno in caduta verticale per i consumi di prodotti energetici, abbiamo consumato: 3 miliardi

Dettagli

Master Universitario di I livello

Master Universitario di I livello Master Universitario di I livello In Obiettivi e sbocchi professionali: Il nostro obiettivo è quello di fornire ai partecipanti, gli strumenti adatti per gestire con efficacia progetti nel settore delle

Dettagli

AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA

AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA Axpo Italia AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA UN GRUPPO A DIMENSIONE EUROPEA Axpo opera direttamente in oltre 20 paesi europei L Italia è uno dei mercati principali del gruppo Axpo in Italia Alla presenza

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati

Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati Roma, 29 maggio 2012 Indice Il Gestore dei Servizi Energetici GSE S.p.A. I nostri servizi Nuove attività 2012-2013 Evoluzione delle attività

Dettagli

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014 RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014 1 Rapporto Mensile sul Sistema Elettrico Consuntivo dicembre 2014 Considerazioni di sintesi 1. Il bilancio energetico Richiesta di energia

Dettagli

La policy incentivante non è stata priva di errori, in cui sono incorsi anche altri Paesi, spesso per rompere le forti inerzie d avvio.

La policy incentivante non è stata priva di errori, in cui sono incorsi anche altri Paesi, spesso per rompere le forti inerzie d avvio. Un complesso avvio delle policy di sostegno alle rinnovabili La policy incentivante non è stata priva di errori, in cui sono incorsi anche altri Paesi, spesso per rompere le forti inerzie d avvio. Inefficace

Dettagli

1.Produzione e costo dell energia in Italia

1.Produzione e costo dell energia in Italia 1.Produzione e costo dell energia in Italia L Italia é ai primi posti in Europa per consumo energetico annuo dopo Germania, Regno Unito e Francia. Il trend dal 2000 al 2008 mostra un aumento del consumo

Dettagli

LE FONTI DI ENERGIA RINNOVABILE IN ITALIA

LE FONTI DI ENERGIA RINNOVABILE IN ITALIA LE FONTI DI ENERGIA RINNOVABILE IN ITALIA Prof. Federico Rossi UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA Polo Scientifico Didattico di Terni PRINCIPALI RIFERIMENTI NORMATIVI DLgs 16 marzo 1999 n. 79 (Decreto Bersani):

Dettagli

Produzione di energia elettrica e carbone: l anomalia italiana Pag. 1

Produzione di energia elettrica e carbone: l anomalia italiana Pag. 1 DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA Produzione di energia elettrica e carbone: l anomalia italiana Pag. 1 I vantaggi del carbone Pag. 3 Il carbone e l ambiente Pag. 8 Le centrali a carbone in Italia

Dettagli

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10 Indice La Missione 3 La Storia 4 I Valori 5 I Clienti 7 I Numeri 8 I Servizi 10 La Missione REVALO: un partner operativo insostituibile sul territorio. REVALO ha come scopo il mantenimento e l incremento

Dettagli

SAIPEM: Strong Authenticator for SAP Una soluzione CST in grado di garantire il massimo della sicurezza

SAIPEM: Strong Authenticator for SAP Una soluzione CST in grado di garantire il massimo della sicurezza Grandi Navi Veloci. Utilizzata con concessione dell autore. SAIPEM: Strong Authenticator for SAP Una soluzione CST in grado di garantire il massimo della sicurezza Partner Nome dell azienda SAIPEM Settore

Dettagli

Le fonti rinnovabili in Italia

Le fonti rinnovabili in Italia Le fonti rinnovabili in Italia Gerardo Montanino Direttore Divisione Operativa LEGAMBIENTE - Comuni rinnovabili 2010 Roma, 23 marzo 2010 www.gse.it 2 Indice Le attività del Gestore dei Servizi Energetici

Dettagli

USI ENERGETICI DELL IDROGENO E DELL IDROMETANO: L ESPERIENZA DEL GRUPPO SOL

USI ENERGETICI DELL IDROGENO E DELL IDROMETANO: L ESPERIENZA DEL GRUPPO SOL USI ENERGETICI DELL IDROGENO E DELL IDROMETANO: L ESPERIENZA DEL GRUPPO SOL Ing. Maurizio Rea (Gruppo SOL) ECOMONDO - Sessione Tecnologie di Produzione Rimini, 3 Novembre 2010 IL GRUPPO SOL Profilo aziendale

Dettagli

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M REAL ESTATE GRUPPORIGAMONTI.COM 2 Rigamonti Real Estate La scelta giusta è l inizio di un buon risultato Rigamonti Founders Rigamonti REAL ESTATE Società consolidata nel mercato immobiliare, con più di

Dettagli

European Energy Manager

European Energy Manager Diventare Energy Manager in Europa oggi EUREM NET V: programma di formazione e specializzazione per European Energy Manager Durata del corso: 110 ore in 14 giorni, di cui 38 ore di workshop ed esame di

Dettagli

Strategia Energetica Nazionale. Qualche commento

Strategia Energetica Nazionale. Qualche commento Strategia Energetica Nazionale. Qualche commento Alessandro Clerici Chairman Study Group World Energy Resources and Technologies del WEC Internazionale Il documento MISE, emesso a fine ottobre 2012 per

Dettagli

STS. Profilo della società

STS. Profilo della società STS Profilo della società STS, Your ICT Partner Con un solido background accademico, regolari confronti con il mondo della ricerca ed esperienza sia nel settore pubblico che privato, STS è da oltre 20

Dettagli

Prospettive a livello mondiale in materia di energia, tecnologia e politica climatica all'orizzonte 2030 ELEMENTI CHIAVE

Prospettive a livello mondiale in materia di energia, tecnologia e politica climatica all'orizzonte 2030 ELEMENTI CHIAVE Prospettive a livello mondiale in materia di energia, tecnologia e politica climatica all'orizzonte 2030 ELEMENTI CHIAVE Scenario di riferimento Lo studio WETO (World energy, technology and climate policy

Dettagli

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI SCENARI ENERGETICI AL 24 SINTESI Leggi la versione integrale degli Scenari Energetici o scaricane una copia: exxonmobil.com/energyoutlook Scenari Energetici al 24 Gli Scenari Energetici offrono una visione

Dettagli

QUALI RISORSE ENERGETICHE? *

QUALI RISORSE ENERGETICHE? * FORZA, VELOCITÀ E ACCELERAZIONE: UNO SGUARDO CONTEMPORANEO AI PRINCIPI DELLA DINAMICA 331 QUALI RISORSE ENERGETICHE? * ROBERTO VACCA 1. Fonti e consumo d energia Le fonti primarie (legno, carbone, petrolio,

Dettagli

La Green Economy e le fonti rinnovabili in Italia

La Green Economy e le fonti rinnovabili in Italia Območna zbornica za severno Primorsko E.I.N.E. La Green Economy e le fonti rinnovabili in Italia A CURA DI INFORMEST Indice 1 INTRODUZIONE... 3 2 - IL RUOLO DELLE FONTI RINNOVABILI: IL CONTESTO NAZIONALE

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II TESI DI LAUREA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II TESI DI LAUREA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II FACOLTÀ DI INGEGNERIA CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA ELETTRONICA TESI DI LAUREA FONTI ENERGETICHE RINNOVABILI, GENERAZIONE DISTRIBUITA E CELLE AD IDROGENO: STATO

Dettagli

FONTI ENERGETICHE IN SICILIA

FONTI ENERGETICHE IN SICILIA PROGETTO COMENIUS FONTI ENERGETICHE IN SICILIA Energia Solare Energia da gas Energia Eolica Energia da biomassa Energia Termica Energia da carbone Energia Idrica Energia Geotermica Centrale idroelettrica

Dettagli

Idrogeno da fonti energetiche rinnovabili Le potenzialità dell Italia

Idrogeno da fonti energetiche rinnovabili Le potenzialità dell Italia Idrogeno da fonti energetiche rinnovabili Le potenzialità dell Italia di Fabio Orecchini L adozione diffusa dell idrogeno come vettore energetico di larghissimo utilizzo mostra tutto il suo interesse nel

Dettagli

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti QUELLI CHE CONDIVIDONO INNOVAZIONE QUALITÀ ECCELLENZA LAVORO PASSIONE SUCCESSO SODDISFAZIONE ESPERIENZA COMPETENZA LEADERSHIP BUSINESS IL

Dettagli

www.integrateddesign.eu IDP Integrated Design Process Processo di progettazione integrata

www.integrateddesign.eu IDP Integrated Design Process Processo di progettazione integrata www.integrateddesign.eu IDP Integrated Design Process Processo di progettazione integrata Cosa può fare l Istituto per le Energie Rinnovabili dell EURAC? E quando? Il team di EURAC è in grado di: gestire

Dettagli

IDROGENO E FONTI RINNOVABILI: UNA POSSIBILE SOLUZIONE AI PROBLEMI ENERGETICI

IDROGENO E FONTI RINNOVABILI: UNA POSSIBILE SOLUZIONE AI PROBLEMI ENERGETICI IDROGENO E FONTI RINNOVABILI: UNA POSSIBILE SOLUZIONE AI PROBLEMI ENERGETICI di Gaetano Cacciola 1 Secondo il World Energy Outlook (WEO) 2007, dell Agenzia Internazionale dell Energia, l aumento dei consumi

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

UNIVERSITA DI PALERMO

UNIVERSITA DI PALERMO PILLAR OBIETTIVO SPECIFICO MASTER CALL CALL INDUSTRIAL LEADERSHIP LEADERSHIP IN ENABLING AND INDUSTRIAL TECHNOLOGIES (LEIT) H2020-SPIRE-2014-2015 - CALL FOR SPIRE - SUSTAINABLE PROCESS INDUSTRIES H2020-SPIRE-2014

Dettagli

Lo stoccaggio di energia negli impianti CCS

Lo stoccaggio di energia negli impianti CCS Maggiore flessibilità operativa e miglior ritorno economico L. Mancuso - Foster Wheeler Italiana - Power Division N. Ferrari - Foster Wheeler Italiana - Power Division J. Davison - IEA Greenhouse Gas R&D

Dettagli

La generazione di energia elettrica in Italia a 10 anni dal Decreto Bersani Risultati raggiunti e agenda futura

La generazione di energia elettrica in Italia a 10 anni dal Decreto Bersani Risultati raggiunti e agenda futura Research Report Series ISSN 2036 1785 La generazione di energia elettrica in Italia a 10 anni dal Decreto Bersani Risultati raggiunti e agenda futura Federico Boffa, Guido Cervigni, Annalisa D Orazio,

Dettagli

ENERGIA. Massimo Telesca ARPA FVG Indirizzo tecnicoscientifico. e coordinamento dei Dipartimenti provinciali

ENERGIA. Massimo Telesca ARPA FVG Indirizzo tecnicoscientifico. e coordinamento dei Dipartimenti provinciali ENERGIA 269 ENERGIA Il ricorso all utilizzo di fonti rinnovabili sovvenzionate comporta dei potenziali impatti ambientali. Fra questi, vi sono l alterazione dei corsi d acqua a causa delle derivazioni

Dettagli

L efficienza energetica fra legislazione europea, nazionale e regionale

L efficienza energetica fra legislazione europea, nazionale e regionale L efficienza energetica fra legislazione europea, nazionale e regionale Prof. Gianni Comini Direttore del Dipartimento di Energia e Ambiente CISM - UDINE AMGA - Iniziative per la Sostenibilità EOS 2013

Dettagli

ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI

ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI Risorse energetiche e struttura del mercato L Italia produce piccoli volumi di gas naturale

Dettagli

Le nuove fonti di energia

Le nuove fonti di energia Le nuove fonti di energia Da questo numero della Newsletter verranno proposti alcuni approfondimenti sui temi dell energia e dell ambiente e sul loro impatto sul commercio mondiale osservandone, in particolare,

Dettagli

DALLE FOSSILI ALLE RINNOVABILI

DALLE FOSSILI ALLE RINNOVABILI MANIFESTO PER L ENERGIA SOSTENIBILE DALLE FOSSILI ALLE RINNOVABILI COSTRUISCI CON NOI UN SISTEMA ENERGETICO SOSTENIBILE PER L ITALIA Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale. FINALITà Favorire la

Dettagli

EFFICIENZA ENERGETICA E CONTO TERMICO. Efficienza energetica e Certificati Bianchi. Maurizio Fauri

EFFICIENZA ENERGETICA E CONTO TERMICO. Efficienza energetica e Certificati Bianchi. Maurizio Fauri Mercoledì 22 gennaio 2014 Sala Rosa del palazzo della Regione Piazza Dante - Trento EFFICIENZA ENERGETICA E CONTO TERMICO Maurizio Fauri Efficienza energetica e Certificati Bianchi Introduzione Anomalie

Dettagli

RELAZIONE ANALISI DELLE EMISSIONI DI CO 2 NELLE DIVERSE FONTI ENERGETICHE. Dipartimento di Economia e Ingegneria Agraria, Forestale e Ambientale

RELAZIONE ANALISI DELLE EMISSIONI DI CO 2 NELLE DIVERSE FONTI ENERGETICHE. Dipartimento di Economia e Ingegneria Agraria, Forestale e Ambientale Dipartimento di Economia e Ingegneria Agraria, Forestale e Ambientale Università di Torino - Italia RELAZIONE ANALISI DELLE EMISSIONI DI CO 2 NELLE DIVERSE FONTI ENERGETICHE Stefano Bechis Francesco Marangon

Dettagli

Il cammino di un kwh: dalla centrale alla tua abitazione

Il cammino di un kwh: dalla centrale alla tua abitazione Il cammino di un kwh: dalla centrale alla tua abitazione Come arriva l'energia a casa Siamo talmente abituati ad avere tutta l energia che vogliamo, che è ormai inconcepibile anche solo pensare di farne

Dettagli

PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA COME E PERCHÉ

PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA COME E PERCHÉ PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA COME E PERCHÉ Perché produrre energia elettrica Tutta la società moderna si basa sul consumo di energia, per fare qualsiasi attività necessitiamo di qualche forma di energia.

Dettagli

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria IT Plant Solutions IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria s Industrial Solutions and Services Your Success is Our Goal Soluzioni MES e IT per integrare e sincronizzare i processi Prendi

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

La bolletta dimagrisce

La bolletta dimagrisce La bolletta dimagrisce Bolletta più leggera e più equa per le Pmi La spesa energetica delle imprese Il costo dell energia è un importante fattore di competitività per le imprese; La spesa per l energia

Dettagli

THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA

THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA SAP World Tour 2007 - Milano 11-12 Luglio 2007 THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA Agenda Presentazione Derga Consulting Enterprise SOA Allineamento Processi & IT Il

Dettagli

Real Consultant Srl Company Profile

Real Consultant Srl Company Profile Ooooo Real Consultant Srl Company Profile a company Regulated by RICS (The Royal Institution of Chartered Surveyors) Aprile, 2013 Indice REAL CONSULTANT - COMPANY PROFILE REAL CONSULTANT IL NOSTRO PROFILO

Dettagli

Consulenza tecnologica globale

Consulenza tecnologica globale Orientamento al cliente Innovazione Spirito di squadra Flessibilità Un gruppo di professionisti dedicati alle imprese di ogni settore merceologico e dimensione, capaci di supportare il Cliente nella scelta

Dettagli

TECNOPARCO DEL LAGO MAGGIORE

TECNOPARCO DEL LAGO MAGGIORE TECNOPARCO DEL LAGO MAGGIORE PIANO STRATEGICO INTERCOMUNALE DELL ENERGIA comuni di: Beura Cardezza Pallanzeno Piedimulera Pieve Vergonte Villadossola Vogogna ANALISI DEI CONSUMI E DELLE EMISSIONI CAIRE

Dettagli

2nd Conference on Liquefied Natural Gas for Transport Italy and the Mediterranean Area Andrea Stegher, Head of Business Development

2nd Conference on Liquefied Natural Gas for Transport Italy and the Mediterranean Area Andrea Stegher, Head of Business Development 2nd Conference on Liquefied Natural Gas for Transport Italy and the Mediterranean Area Andrea Stegher, Head of Business Development Roma, 10-11 aprile 2014 snam.it «Small-scale LNG»: un interesse in crescita

Dettagli

European Energy Manager

European Energy Manager Diventare Energy Manager in Europa oggi EUREM V e VI: programma di formazione e specializzazione per European Energy Manager Durata del corso: 110 ore in 14 giorni, di cui 38 ore di workshop ed esame di

Dettagli

Le risorse energetiche e il futuro delle rinnovabili

Le risorse energetiche e il futuro delle rinnovabili Le risorse energetiche e il futuro delle rinnovabili Prof. Paolo Redi Solar Energy Italia S.p.A. Prato Dipartimento di Elettronica e Telecomunicazioni- Facolt dingegneria Universit di Firenze Dopo la crisi

Dettagli

STATO DI UTILIZZO E INTEGRAZIONE DEGLI IMPIANTI DI PRODUZIONE

STATO DI UTILIZZO E INTEGRAZIONE DEGLI IMPIANTI DI PRODUZIONE RELAZIONE 277/2014/I/EFR STATO DI UTILIZZO E INTEGRAZIONE DEGLI IMPIANTI DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA ALIMENTATI DA FONTI RINNOVABILI Relazione sullo stato dei servizi 12 giugno 2014 1 1. QUADRO

Dettagli

La Situazione Energetica in Cina

La Situazione Energetica in Cina Master Mea 2012 - XI Edizione Manfredi Rubino Marco De Vita Michele Angioni 1. Informazioni generali e consumi di energia elettrica 2. Investimenti Diretti Esteri (IDE) nel Settore Energetico 3. Il Carbone

Dettagli

In collaborazione con. Sistema FAR Echo. Sistema FAR ECHO

In collaborazione con. Sistema FAR Echo. Sistema FAR ECHO In collaborazione con Sistema FAR ECHO 1 Sistema FAR ECHO Gestione intelligente delle informazioni energetiche di un edificio Tecnologie innovative e metodi di misura, contabilizzazione, monitoraggio e

Dettagli

L impianto di trigenerazione del Policlinico di Modena: le motivazioni delle scelte progettuali dal punto di vista dell Energy Manager

L impianto di trigenerazione del Policlinico di Modena: le motivazioni delle scelte progettuali dal punto di vista dell Energy Manager Workshop Tecnico Efficientamento energetico nelle strutture ospedaliere e residenziali sanitarie Area Science Park Padriciano, Trieste 29 aprile 2015 L impianto di trigenerazione del Policlinico di Modena:

Dettagli

La disseminazione dei progetti europei

La disseminazione dei progetti europei La disseminazione dei progetti europei Indice 1. La disseminazione nel 7PQ: un obbligo! 2. Comunicare nei progetti europei 3. Target audience e Key Message 4. Sviluppare un dissemination plan 5. Message

Dettagli

RISORSE ENERGETICHE AREA 9 FONTI DI ENERGIA DA DOVE PROVIENE L ENERGIA? 10/12/2013 COME SFRUTTIAMO L ENERGIA DEL SOLE?

RISORSE ENERGETICHE AREA 9 FONTI DI ENERGIA DA DOVE PROVIENE L ENERGIA? 10/12/2013 COME SFRUTTIAMO L ENERGIA DEL SOLE? RISORSE ENERGETICHE ENERGIA 2 AREA 9 FONTI DI ENERGIA E INDISPENSABILE ALLA VITA SULLA TERRA ELEMENTO INDISPENSABILE PER SVILUPPO SOCIALE ED ECONOMICO FINO AD ORA: CONTINUO INCREMENTO DI PRODUZIONE E CONSUMO

Dettagli

Si autorizza la riproduzione a fini non commerciali e con citazioni della fonte

Si autorizza la riproduzione a fini non commerciali e con citazioni della fonte Si autorizza la riproduzione a fini non commerciali e con citazioni della fonte Indice Introduzione... 2 Definizioni... 3 Quadro di sintesi sugli impianti a fonti rinnovabili in Italia... 5 Numerosità

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

Il ruolo delle fonti energetiche rinnovabili nel soddisfacimento dei fabbisogni energetici: situazione attuale e possibili scenari Elisa Tomasinsig

Il ruolo delle fonti energetiche rinnovabili nel soddisfacimento dei fabbisogni energetici: situazione attuale e possibili scenari Elisa Tomasinsig Nuovi obiettivi di pianificazione energetica Il ruolo delle fonti energetiche rinnovabili nel soddisfacimento dei fabbisogni energetici: situazione attuale e possibili scenari Elisa Tomasinsig Fonti rinnovabili

Dettagli

EFFICIENZA E AUTOGESTIONE ENERGETICA A SCALA DI EDIFICIO

EFFICIENZA E AUTOGESTIONE ENERGETICA A SCALA DI EDIFICIO Forum Internazionale Green City Energy MED LO SVILUPPO DELLE SMART CITIES E DEI GREEN PORTS NELL AREA MEDITERANEA Convegno La produzione di energia rinnovabile nella Smart City Sessione Integrazione dei

Dettagli

Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A.

Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Firenze, 27 novembre 2013 Classificazione Consip Public indice Il Programma per la razionalizzazione degli acquisti Focus: Convenzione per

Dettagli

Scenari ENEA per la Strategia Energetica Nazionale: metodologie e problemi

Scenari ENEA per la Strategia Energetica Nazionale: metodologie e problemi Scenari ENEA per la Strategia Energetica Nazionale: metodologie e problemi Maria Rosa Virdis ENEA - Unità Centrale Studi e Strategie Università Bocconi - Milano, 5 Dicembre 2012 1 SOMMARIO Le attività

Dettagli

REGIONE ABRUZZO ARAEN ENERGIOCHI

REGIONE ABRUZZO ARAEN ENERGIOCHI REGIONE ABRUZZO ARAEN ENERGIOCHI Presentazione per le scuole primarie A cura di Enrico Forcucci, Paola Di Giacomo e Alessandra Santini ni Promuovere la conoscenza e la diffusione delle energie provenienti

Dettagli

La collaborazione come strumento per l'innovazione.

La collaborazione come strumento per l'innovazione. La collaborazione come strumento per l'innovazione. Gabriele Peroni Manager of IBM Integrated Communication Services 1 La collaborazione come strumento per l'innovazione. I Drivers del Cambiamento: Le

Dettagli

Le opportunità economiche dell efficienza energetica

Le opportunità economiche dell efficienza energetica Le opportunità economiche dell efficienza energetica i problemi non possono essere risolti dallo stesso atteggiamento mentale che li ha creati Albert Einstein 2 SOMMARIO 1. Cosa è una ESCO 2. Esco Italia

Dettagli

Incentivazione dell energia elettrica da altre fonti rinnovabili

Incentivazione dell energia elettrica da altre fonti rinnovabili Incentivazione dell energia elettrica da altre fonti rinnovabili Beneficiari Riferimenti normativi Finalità dello strumento Regime transitorio Impianti, alimentati da fonti rinnovabili diverse da quella

Dettagli

L evoluzione delle energie rinnovabili in Italia

L evoluzione delle energie rinnovabili in Italia L evoluzione delle energie rinnovabili in Italia Gerardo Montanino Direttore Divisione Operativa ALTHESYS Presentazione IREX Annual Report 2013 GSE Roma, 18 aprile 2013 Non solo energia elettrica INDICE

Dettagli

DOMANDE E RISPOSTE SUL NUCLEARE

DOMANDE E RISPOSTE SUL NUCLEARE DOMANDE E RISPOSTE SUL NUCLEARE 1. Partiamo da un dato di fatto, l uranio è una risorsa limitata, questo cosa comporta anche dal punto di vista economico? Si trovano dati molto diversi sulle riserve. Quindi

Dettagli

Dal kw risorse per la competitività

Dal kw risorse per la competitività Dal kw risorse per la competitività Soluzioni di efficienza e ottimizzazione energetica dalla PMI alla grande impresa Salvatore Pinto AD Presidente Axpo Italia SpA Axpo Italia SpA Da fornitore a partner

Dettagli

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Presentazione della società Agenda Chi siamo 3 Cosa facciamo 4-13 San Donato Milanese, 26 maggio 2008 Come lo facciamo 14-20 Case Studies 21-28 Prodotti utilizzati

Dettagli

La nostra storia. 1994 : Fondazione. 1996: Avvio dell attività di Internet Service Provider brand Technet.it

La nostra storia. 1994 : Fondazione. 1996: Avvio dell attività di Internet Service Provider brand Technet.it Il Gruppo Aruba La nostra storia 1994 : Fondazione 1996: Avvio dell attività di Internet Service Provider brand Technet.it 2000: Nascita del brand Aruba come fornitore di servizi hosting, registrazione

Dettagli

La stazione di rifornimento. M. Rea (SOL S.p.A.)

La stazione di rifornimento. M. Rea (SOL S.p.A.) La stazione di rifornimento M. Rea (SOL S.p.A.) Chi è SOL Il Gruppo SOL Fondata nel 1927, SOL è una multinazionale italiana presente in 23 paesi con oltre 2.500 dipendenti. SOL è focalizzata in due aree

Dettagli

IMPIANTI OFF GRID E SISTEMI DI ACCUMULO

IMPIANTI OFF GRID E SISTEMI DI ACCUMULO IMPIANTI OFF GRID E SISTEMI DI ACCUMULO VIDEO SMA : I SISTEMI OFF GRID LE SOLUZIONI PER LA GESTIONE DELL ENERGIA Sistema per impianti off grid: La soluzione per impianti non connessi alla rete Sistema

Dettagli

Quello che avete diritto di sapere sul nucleare e che non vi hanno mai detto

Quello che avete diritto di sapere sul nucleare e che non vi hanno mai detto sergio zabot carlo monguzzi Quello che avete diritto di sapere sul nucleare e che non vi hanno mai detto FOTO DI copertina PIN di Nikolay Kovalenko Ucraina Good50X70 the social communication project 13

Dettagli

REGOLAZIONE REGIONALE DELLA GENERAZIONE ELETTRICA DA FONTI RINNOVABILI. Aggiornamento al 31 dicembre 2013

REGOLAZIONE REGIONALE DELLA GENERAZIONE ELETTRICA DA FONTI RINNOVABILI. Aggiornamento al 31 dicembre 2013 REGOLAZIONE REGIONALE DELLA GENERAZIONE ELETTRICA DA FONTI RINNOVABILI Aggiornamento al 31 dicembre 2013 Marzo 2014 REGOLAZIONE REGIONALE DELLA GENERAZIONE ELETTRICA DA FONTI RINNOVABILI Aggiornamento

Dettagli

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato Intalio Convegno Open Source per la Pubblica Amministrazione Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management Navacchio 4 Dicembre 2008 Andrea Calcagno Amministratore Delegato 20081129-1

Dettagli

Comunicazione della Commissione ENERGIA PER IL FUTURO: LE FONTI ENERGETICHE RINNOVABILI

Comunicazione della Commissione ENERGIA PER IL FUTURO: LE FONTI ENERGETICHE RINNOVABILI COMMISSIONE EUROPEA Comunicazione della Commissione ENERGIA PER IL FUTURO: LE FONTI ENERGETICHE RINNOVABILI Libro bianco per una strategia e un piano di azione della Comunità INDICE 1 Premessa p.4 1.1

Dettagli

SALARY SURVEY 2015. Technology. Specialists in technology recruitment www.michaelpage.it. Technology

SALARY SURVEY 2015. Technology. Specialists in technology recruitment www.michaelpage.it. Technology SALARY SURVEY 2015 Specialists in technology recruitment www.michaelpage.it Salary Survey 2015 Gentili clienti, abbiamo il piacere di presentarvi i nuovi studi di retribuzione relativi all anno 2015. Michael

Dettagli

Jointly for our common future

Jointly for our common future Newsletter del progetto GeoSEE nr.1 Gennaio 2013 1. Avvio del progetto 2. Il progetto 3. Il programma SEE 4. Il partenariato 5. Obiettivi del progetto Jointly for our common future 1 AVVIO DEL PROGETTO

Dettagli

STORIA DELL USO DELL ENERGIA IN ITALIA Cesare Silvi Presidente GSES

STORIA DELL USO DELL ENERGIA IN ITALIA Cesare Silvi Presidente GSES STORIA DELL USO DELL ENERGIA IN ITALIA Cesare Silvi Presidente GSES NEW LIGHT ON ROME, ROMA, MERCATI DI TRAIANO, 2000 ARTISTA PETER ERSKINE Gruppo per la storia dell'energia solare (GSES) www.gses.it

Dettagli

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE BROCHURE INFORMATIVA 2013-2015 L Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) è un organizzazione inter-governativa e multi-disciplinare

Dettagli

Studio di settore 03. Gas naturale. Marzo 2013. Il mercato del gas naturale. Cassa depositi e prestiti. in Italia: lo sviluppo. delle infrastrutture

Studio di settore 03. Gas naturale. Marzo 2013. Il mercato del gas naturale. Cassa depositi e prestiti. in Italia: lo sviluppo. delle infrastrutture Cassa depositi e prestiti Gas naturale Marzo 2013 Il mercato del gas naturale in Italia: lo sviluppo delle infrastrutture nel contesto europeo Studio di settore 03 Cassa depositi e prestiti Gas naturale

Dettagli

Il sistema energetico italiano e gli obiettivi ambientali al 2020

Il sistema energetico italiano e gli obiettivi ambientali al 2020 6 luglio 2010 Il sistema energetico italiano e gli obiettivi ambientali al 2020 L Istat presenta un quadro sintetico del sistema energetico italiano nel 2009 e con riferimento all ultimo decennio. L analisi

Dettagli

Approvvigionamento di energia elettrica per il servizio di maggior tutela

Approvvigionamento di energia elettrica per il servizio di maggior tutela Indagine conoscitiva sui prezzi dell energia elettrica e del gas come fattore strategico per la crescita del sistema produttivo del Paese Approvvigionamento di energia elettrica per il servizio di maggior

Dettagli

EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT

EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT MASTER Istituto Studi Direzionali Management Academy EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT SEDI E CONTATTI Management Academy Sida Group master@sidagroup.com www.mastersida.com

Dettagli

Centrale ad accumulazione con sistema di pompaggio da 1.000 megawatt

Centrale ad accumulazione con sistema di pompaggio da 1.000 megawatt Progetto «Lago Bianco» Centrale ad accumulazione con sistema di pompaggio da 1.000 megawatt L energia che ti serve. Repower AG Repower è una società del settore energetico operante a livello internazionale

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

Smart ICT Solutions nel Real Estate: conoscere e gestire il patrimonio per creare valore

Smart ICT Solutions nel Real Estate: conoscere e gestire il patrimonio per creare valore Smart ICT Solutions nel Real Estate: conoscere e gestire il patrimonio per creare valore Osservatorio ICT nel Real Estate Presentazione dei Risultati 2013 21 Maggio 2013 CON IL PATROCINIO DI PARTNER IN

Dettagli

Un Agenda Digitale per le Alpi: favorire la Competitività e l Inclusione Sociale

Un Agenda Digitale per le Alpi: favorire la Competitività e l Inclusione Sociale Un Agenda Digitale per le Alpi: favorire la Competitività e l Inclusione Sociale Milano, 8 Maggio 2014 Sala Pirelli Palazzo Pirelli Esperienze di telemedicina in Regione Lombardia e sanità elettronica

Dettagli

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano www.pwc.com/it Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano giugno 2013 Sommario Il contesto di riferimento 4 Un modello di evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il

Dettagli