RASSEGNA STAMPA & NEWS

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "RASSEGNA STAMPA & NEWS"

Transcript

1 RASSEGNA STAMPA & NEWS Per iscriversi basta inviare una mail con oggetto si rassegna specificando che si acconsente al trattamento dei propri dati personali esclusivamente per le finalità di comunicazione anche istituzionale della presente Rassegna Stampa Se non vuoi più riceverla scrivi in oggetto No rassegna. Segnala eventuali doppi invii, cambi di indirizzo. In relazione al D.Lgs 196/2003 riguardante la "Tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali". La informiamo che questa Rassegna Stampa comunale, inviata in CCN (copia nascosta), non contiene pubblicità né promozione di tipo commerciale viene inviata ogni giorno gratuitamente con lo scopo di informare i cittadini su tutto ciò che riguarda il loro comune ed il territorio. Il titolare del trattamento è il Sindaco del comune di Spinea, Silvano Checchin; la responsabile è la dott.ssa Barbara Da Pieve. Al titolare e alla responsabile del trattamento Lei potrà rivolgersi per verificare i dati che la riguardano e farli eventualmente aggiornare, rettificare ed integrare o cancellare, chiederne il blocco ed opporsi al loro trattamento, se trattati in violazione di legge (art. 7 del Codice). Desideriamo informarla che il trattamento dei suoi dati personali relativi alla mailinglist sarà effettuato conformemente alle disposizioni di legge, tutelando la sua riservatezza e i suoi diritti di cui all art. 7 e 13 del D.lgs 196/2003. La presente rassegna stampa è curata da Federica Franzin e Claudia Montagner. SOMMARIO DAI QUOTIDIANI: CRONACA IL GAZZETTINO GIOVEDÌ 11 DICEMBRE 2014, PAG. XVIII BUS TRA MIRANO E DOLO PER COLLEGARE GLI OSPEDALI IL GAZZETTINO GIOVEDÌ 11 DICEMBRE 2014, PAG. XIX GIOVANE INCINTA GUIDAVA L AUTO DEGLI SPACCIATORI IL GAZZETTINO GIOVEDÌ 11 DICEMBRE 2014, PAG. XIX SPINEA, OGGI I PREMI AI RAGAZZI PIÙ BRAVI A SCUOLA LA NUOVA VENEZIA GIOVEDI 11 DICEMBRE 2014 PAG. 11 RAPPORTO LEGAMBIENTE. E PIGOZZO (PD) ATTACCA LA REGIONE «PORTOGRUARO-VENEZIA, TRENO DA INCUBO»

2 LA NUOVA VENEZIA GIOVEDI 11 DICEMBRE 2014 PAG. 28 SPACCIATORI ARRESTATI IN CENTRO LA NUOVA VENEZIA GIOVEDI 11 DICEMBRE 2014 PAG. 29 CHIUDE LUXOTTICA, LAVORATORI A MILANO LA PIAZZA NUMERO 138 MESE DI DICEMBRE, PAG. 14 ECCO LE NUOVE LIMITAZIONI AL TRAFFICO LA PIAZZA NUMERO 138 MESE DI DICEMBRE, PAG. 14 LA SETTIMANA DEI RIFIUTI DAI QUOTIDIANI: SPORT LA NUOVA VENEZIA GIOVEDI 11 DICEMBRE 2014 PAG. 45 IL REAL SPINEA RIPARTE CON ENTUSIASMO DAL COMUNE: IL SISTEMA GESTIONALE REGIONALE DELLE PRATICHE EDILIZIE GPE. UN OCCASIONE PER UNIFICARE PROCEDURE E MODALITA OPERATIVE. SPINEA RICORDA I PARTIGIANI BRUNO E GIOVANNI GARBIN VERITAS SCIOPERO GENERALE IL NUOVO SERVIZIO DI TESORERIA DERATIZZAZIONE: QUELLO CHE FA IL COMUNE E QUELLO CHE POSSONO FARE I CITTADINI

3 METEO FARMACIE DAI QUOTIDIANI: CRONACA IL GAZZETTINO GIOVEDÌ 11 DICEMBRE 2014, PAG. XVIII BUS TRA MIRANO E DOLO PER COLLEGARE GLI OSPEDALI «Bisogna creare al più presto un'efficiente rete di trasporti che colleghi il Miranese e la Riviera del Brenta. Serve un collegamento più rapido e capillare tra l'ospedale di Mirano e quello di Dolo». È questa una delle prime partite che intende giocare Silvano Checchin da neoeletto presidente della Conferenza dei sindaci di Riviera e Miranese. Il sindaco di Spinea, eletto la scorsa primavera per un secondo mandato alla guida della sua città, è stato indicato all'unanimità come presidente della Conferenza al posto di Fabio Livieri. Il sindaco di Campagna Lupia aveva manifestato da tempo la volontà di passare il testimone ad un collega, Checchin ha accettato l'incarico e ora fissa il primo obiettivo. «Quello dei trasporti è un tema davvero molto sentito dalla gente - spiega -. Bisogna iniziare a ragionare in ottica di città metropolitana, non è possibile che una persona anziana senza macchina a disposizione debba fare un giro lunghissimo per andare da un ospedale all'altro». I due poli sanitari lavorano infatti in rete, capita dunque che molti utenti siano costretti a fare visite ed esami sia a Mirano che a Dolo. «Ma manca il collegamento - insiste Checchin -. Pensiamo per esempio a una persona che abita a Spinea: per andare a Dolo deve recarsi a Mirano o addirittura a Marghera e poi cambiare bus. Il sistema trasportistico va assolutamente migliorato». Checchin fa riferimento alla linea Actv numero 53 (Venezia-Marghera-Oriago-Mira-Dolo-Fiesso-Stra- Padova), alla numero 56 (Dolo-Sambruson-Gambarare-Mira-Marano-Mirano) e alla 59 (Dolo- Cazzago-Scaltenigo-Marano-Mirano). «Ho già parlato con i vertici di Actv - garantisce il primo cittadino di Spinea -. Hanno assicurato che prepareranno della documentazione su flussi e orari che poi noi sindaci potremmo analizzare». Un altro tema caldo è quello legato alla sanità,

4 su cui tutti i sindaci di Miranese e Riviera sono concentrati: «Siamo molto attenti alle scelte che farà la Regione - sottolinea Checchin - e lavoreremo affinché i nostri ospedali non vengano penalizzati. È importante continuare a garantire i servizi attuali». Infine una battuta sul nuovo incarico: «Per me è un ulteriore impegno, ma lavorerò per spirito di servizio. Ho dato ai colleghi massima disponibilità, li ringrazio per la fiducia». IL GAZZETTINO GIOVEDÌ 11 DICEMBRE 2014, PAG. XIX GIOVANE INCINTA GUIDAVA L AUTO DEGLI SPACCIATORI L'inseguimento è partito a Mestre e si è concluso nel pieno centro di Spinea, attirando l'attenzione di passanti e residenti. Ennesima cellula di spaccio stroncata dai carabinieri, ancora una volta l'operazione anti-droga ha consentito di smascherare una cerchia di soggetti nordafricani appoggiati però ad una ragazza italiana. Era infatti una donna di Mogliano, per giunta incinta, a guidare l'automobile finita lunedì sera nella rete dei militari. I carabinieri in borghese tenevano d'occhio quel gruppetto da tempo, conoscevano i movimenti sospetti dei presunti spacciatori e si sono messi sulle loro tracce nelle vie centrali di Mestre. Attorno alle otto il trio si è spostato verso il centro di Spinea, dove evidentemente si trova un'importante fetta di clientela, ma è stato raggiunto in via Miranese a pochi passi dal cavalcavia del Graspo de Uva. Per i tre malviventi non c'è stata via di scampo, è bastata una rapida perquisizione personale per confermare tutti i sospetti. Addosso ai due uomini, nascosti tra i vestiti, sono state trovate 17 dosi di eroina pronte per lo smercio al dettaglio e tre "sassi", sempre di eroina, per un peso totale di quasi due ettogrammi. Ma non è tutto: in seguito a un'ulteriore perquisizione nella casa della donna, a Mogliano Veneto, i carabinieri hanno poi recuperato altri grammi della medesima partita di eroina e ben 55 grammi di cocaina. Dalle stesse stanze è stato poi sequestrato il denaro contante e il classico kit dello spacciatore: involucri, sacchetti e bilancini. I due uomini sono stati identificati e arrestati per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio: si tratta di Essid Ali (classe 1977) e Abdelkarim Abid (classe 1978), entrambi tunisini. La donna è stata invece denunciata in stato di libertà, in concorso di reato.

5 IL GAZZETTINO GIOVEDÌ 11 DICEMBRE 2014, PAG. XIX SPINEA, OGGI I PREMI AI RAGAZZI PIÙ BRAVI A SCUOLA Forse sono quelli che si sono impegnati di più, o forse semplicemente i più dotati. Poco importa, l'importante è che si siano distinti negli studi concludendo l'esperienza delle scuole medie con i voti più alti. Oggi pomeriggio, alle 17 al cinema Bersaglieri, questi 57 ragazzi (23 studenti usciti con il 10 e 34 con il 9) saranno premiati con la speciale borsa di studio in denaro offerta dal centro culturale "Bachelet" di Spinea in collaborazione con il Comune. «Da oltre 20 anni il nostro centro promuove questa iniziativa - spiega il presidente Roberto Mialich - È nato infatti nel 1992 per volontà dell'allora presidente Antonio Nicolin e ha assunto sempre maggiore rilevanza sociale». LA NUOVA VENEZIA GIOVEDI 11 DICEMBRE 2014 PAG. 11 RAPPORTO LEGAMBIENTE. E PIGOZZO (PD) ATTACCA LA REGIONE «PORTOGRUARO-VENEZIA, TRENO DA INCUBO» «Dopo mesi di false promesse, l'unico salto in avanti che Zaia e la sua giunta sono riusciti a compiere è aver lanciato nella top ten della vergogna nazionale la tratta ferroviaria Portogruaro-Venezia». Questo il commento del consigliere regionale del Pd e vice presidente della commissione Trasporti, Bruno Pigozzo, alla luce del rapporto Pendolaria di Legambiente, che ha stilato le 10 peggiori linee ferroviarie d'italia per il La Portogruaro- Venezia si colloca al quinto posto, dopo la Roma Termini-Ciampino-Castelli Romani, la Circumflegrea, la Bergamo-Milano e la Siracusa-Ragusa-Gela. «Purtroppo - ribadisce Pigozzo - piove sul bagnato, perchè questa classifica esce a pochi giorni dall'entrata in vigore del nuovo orario, che nulla ha recepito delle richieste di modifica di pendolari e sindaci. A questo, inoltre, si aggiunge il fatto che l'assestamento di bilancio non prevede misure in grado di migliorare in generale i servizi. Nei giorni scorsi abbiamo chiesto un incontro urgente con l'assessore Donazzan e ribadiamo la necessità che il confronto avvenga prima della pausa natalizia. La Portogruaro-Venezia, tratta sulla quale denunciamo da lunghissimo tempo disagi e disservizi inaccettabili - sottolinea Pigozzo - è la punta dell'iceberg di una politica dei trasporti ferroviari che da parte della giunta Zaia è stata fino ad ora del tutto insufficiente.

6 Questo perchè manca un nuovo Piano regionale dei Trasporti (l'ultimo è stato approvato nel 1995) e perchè da anni non viene investita alcuna risorsa di fonte regionale in questo settore. È evidente - conclude Pigozzo - che il bilancio 2015 rappresenta l'ultima chiamata: o vengono messe risorse cospicue per le linee locali oppure il Veneto è destinato a collezionare nuovi, desolanti record in negativo». LA NUOVA VENEZIA GIOVEDI 11 DICEMBRE 2014 PAG. 28 SPACCIATORI ARRESTATI IN CENTRO Seguono l auto con gli spacciatori e la fermano in via Roma, in centro a Spinea. A bordo due tunisini, alla guida invece una ragazza italiana: era incinta ed è risultata essere la basista dell organizzazione. Erano loro, secondo le informazioni raccolte dai carabinieri, una delle nuove cellule dello spaccio tra Mestre e l entroterra veneziano. Addosso ai due stranieri i militari hanno trovato 17 dosi di eroina e tre sassi di sostanza pronti allo spaccio, per un peso complessivo di quasi due etti. Il resto era a casa. L operazione è stata messa a segno dai carabinieri della compagnia di Mestre martedì sera, con epilogo a Orgnano, in zona S. Bertilla, sotto gli occhi di decine di passanti. All arresto dei due e alla denuncia della donna i carabinieri sono arrivati dopo aver acquisito informazioni su un auto sospetta che si aggirava per le vie del centro di Mestre. I controlli erano stati fino a quel momento discreti, molti in borghese. Martedì sera, verso le 20, i militari sono passati all azione. A Spinea il trio è stato bloccato mentre percorreva via Roma in direzione del centro. I due uomini, Essid Ali e Abdelkarim Abid, rispettivamente di 37 e 36 anni, sono stati perquisiti sul posto: addosso i carabinieri gli hanno trovato le 17 dosi di eroina, pronte per lo smercio al dettaglio e i tre sassi della stessa sostanza. In totale quasi due etti di droga, pronta a essere venduta nelle principali piazze tra le province di Venezia, Padova e Treviso. In seguito i militari hanno accertato poi che la donna, italiana, era regolarmente residente, insieme a Essid, in una casa appena fuori provincia, in posizione tattica, al centro dei territori della Marca e della terraferma veneziana. Perquisiti a questo punto anche i locali: i carabinieri hanno rinvenuto altro stupefacente, ancora eroina e 55 grammi di cocaina, più il denaro ritenuto provento dell attività, sacchetti, bilancini, tutto sottoposto a sequestro. I due tunisini sono stati arrestati per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, la ragazza invece è stata denunciata

7 a piede libero. L episodio conferma la tendenza già evidenziata in passato, con altre operazioni antidroga, che rivelano il sempre più stretto connubio tra spacciatori nord-africani e basisti italiani. In questo caso era una donna del posto, incinta, che non ha esitato ad arrotondare fornendo appartamento e auto di proprietà. LA NUOVA VENEZIA GIOVEDI 11 DICEMBRE 2014 PAG. 29 CHIUDE LUXOTTICA, LAVORATORI A MILANO Chiude a fine mese la sede di Luxottica di Spinea. E i 21 lavoratori informatici saranno divisi tra le sedi di Agordo e di Milano. Ma la metà di loro starebbe già pensando di lasciare l'azienda. La notizia della chiusura risale all 11 luglio scorso e il primo dicembre è stato siglato tra Luxottica e la Filctem Cgil di Mestre un accordo collettivo, approvato all unanimità dai lavoratori, per l avvio di una procedura di mobilità volontaria con incentivo all esodo. «Chi non aderirà alla procedura verrà ricollocato ad Agordo o Milano con possibilità di scelta tra le due sedi solo formale, perché l ultima parola su questo punto spetterà comunque all azienda», dice l rsa Filctem Cgil. La sede di Spinea venne aperta nel settembre 2000 per reclutare personale informatico specializzato difficilmente reperibile sul mercato del lavoro bellunese. «È una vicenda molto triste», commenta il delegato, «perché anche se non abbiamo, per il momento, perso il posto di lavoro, verremo tutti spostati ad Agordo o a Milano, rispettivamente a 140 e 270 km dalla nostra attuale sede. Chi ha un coniuge con un altra professione o impedimenti personali è quasi costretto, stante l attuale mercato del lavoro, ad andare a vivere lontano dalla famiglia durante la settimana con un aggravio di costi e disagi a cui, nel lungo periodo, l azienda non ci è venuta incontro adeguatamente, concedendo solo misure temporanee di sostegno al ricollocamento». Ad oggi «circa una buona metà dei dipendenti di Spinea avrebbe manifestato all azienda, più o meno formalmente, l intenzione di andarsene. A settembre i lavoratori hanno tentato, tramite la Filctem Cgil di Mestre, di ottenere un incontro con i vertici aziendali, ma l ex ad Cavatorta ha risposto picche anche a nome del cavalier Del Vecchio, adducendo come motivo i suoi numerosi nuovi impegni professionali (anche se più tardi Cavatorta, dopo Guerra, sarebbe uscito da Luxottica). I lavoratori avrebbero proposto soluzioni innovative e a impatto zero su costi aziendali, sociali e ambientali, quali ad esempio il telelavoro (che già svolgono da anni nella realtà dei fatti,

8 comunicando quotidianamente in lingua inglese con i colleghi di tutto il globo e che è previsto anche dall art. 28 del contratto collettivo del lavoro dell occhialeria), ma è stato a tutti negato perentoriamente sin dal primo momento per motivazioni organizzative. Solamente ad una collega che peraltro non afferisce al reparto informatico ma all ufficio marketing di Milano è stato invece riservato un trattamento esclusivo essendo stata esclusa dall accordo collettivo, potendo usufruire del telelavoro che da tempo sta sperimentando da casa». «La nostra vicenda va inquadrata in un contesto», continua l rsa, «in atto da anni nei servizi informatici interni di Luxottica, di esternalizzazione e delocalizzazione in Cina dove, in questi ultimi tempi, i giovani colleghi del luogo con le nostre mansioni sono cresciuti numericamente in maniera esponenziale. Ricordo, a tale proposito, le pressioni di un anno fa su alcuni nostri colleghi di Agordo affinché aderissero spontaneamente alla mobilità volontaria o accettassero di essere demansionati, con lo spauracchio di un possibile licenziamento per giustificato motivo. Per cercare di uscire con le ossa il meno rotte possibile da questa situazione, è stata fondamentale l opera del segretario della Filctem Cgil di Mestre a cui si sono affidati i lavoratori tutti uniti. All inizio erano stati convocati da Luxottica anche i tre segretari bellunesi di Femca, Filctem e Uiltec che poi, però, sono usciti di scena. Solo la Filctem ha firmato la nostra richiesta di incontro con Del Vecchio il settembre scorso». LA PIAZZA NUMERO 138 MESE DI DICEMBRE, PAG. 14 ECCO LE NUOVE LIMITAZIONI AL TRAFFICO Partita una nuova stagione di limitazioni al traffico e controllo delle emissioni in atmosfera a Spinea, alle prese con livelli di inquinamento sopra la media anche quest anno. Un problema che non accenna a diminuire negli anni, complici anche le arterie di attraversamento in città, a cominciare dal Passante. Il Comune resta uno dei pochi nel territorio ad aver aderito anche quest anno al blocco parziale del traffico, fetta non rilevante del problema, ma che comunque incide sulle emissioni, in particolare per quanto riguarda i veicoli più datati. Per questo motivo la giunta ha deciso di limitare la circolazione dal lunedì al venerdì, dalle 8 alle 18, di tutti i veicoli a benzina Euro 0 ed Euro 1, diesel Euro 0, Euro 1, Euro 2, salvo specifica documentazione attestante l installazione del filtro antiparticolato, con deroghe consuete per residenti e le attività cittadine. Il provvedimento è applicato in tutto il territorio comunale

9 ricadente all interno del perimetro individuato da Sp 81 e via Fornase a sud, Sp 36 e Sp 81 ad ovest, via Rossignago fino all incrocio con via Asseggiano, via Asseggiano e via 11 Settembre a nord, linea dei bivi dal cavalca ferrovia di via Roma e via Fornase ad est. L ordinanza resterà in vigore fino al 30 aprile, con sospensioni in caso di sciopero del trasporto pubblico locale, e per la pausa natalizia, dal 15 dicembre all 11 gennaio. Eccezioni riguardano i veicoli condotti dai residenti: gi automobilisti di Spinea potranno infatti circolare liberamente nelle finestre temporali aperte il martedì, mercoledì e giovedì, ma solo dalle 10 alle 16. Previste altre deroghe, consultabili sul sito web del Comune o al comando di polizia locale. Per abbattere le emissioni atmosfera la giunta ha deciso anche di vietare l accensione di fuochi all aperto, decretando inoltre il divieto di innalzamento della temperatura di oltre 20 gradi negli edifici adibiti a residenza, ufficio, attività commerciale, ricreative, di culto, sportive e il divieto di innalzamento della temperatura oltre i 18 gradi per gli edifici adibiti ad attività artigianali industriali e simili. Vietato anche climatizzare gli spazi complementari all abitazione, come cantine, box auto, garage, ripostigli, scale primarie e secondarie. È ridotto inoltre da 14 a 10 ore l esercizio massimo giornaliero di impianti di riscaldamento alimentati a gasolio, olio combustibile, combustibili solidi con esclusione degli edifici adibiti a case di cura, ricoveri, scuole materne ed asili. Infine non si potranno usare biomasse legnose non conformi alla normativa, legno impregnato, verniciato o trattato e rifiuti, carta plastificata, sostanze artificiali di qualsiasi tipo, confezioni o contenitori tetrapack e ogni altro materiale che possa rilasciare sostanze nocive e polveri durante la combustione. LA PIAZZA NUMERO 138 MESE DI DICEMBRE, PAG. 14 LA SETTIMANA DEI RIFIUTI Dalla differenziata al riutilizzo. Spinea non si accontenta di essere al primo posto tra i comuni ricicloni, con ben l 82% di differenziata: ora la sfida è produrre meno rifiuti. Così a fine novembre la città è stata protagonista di una vera e propria settimana dedicata all ambiente, aderendo alla Settimana europea per la riduzione dei rifiuti. Tutti in piazza Municipio i cittadini che hanno deciso di lasciarsi coinvolgere dall iniziativa, per la festa delle 4erre : riduco, riuso, riciclo, recupero. L appuntamento, pensato per promuovere la cultura del recupero, è stato organizzato per favorire lo scambio, il riutilizzo e il riciclo di oggetti di uso

10 quotidiano, secondo la filosofia: quello che oggi non serve a me, non è detto che non possa essere utile a qualcun altro. Spinetensi chiamati a svuotare cantine e soffitte, purché di oggetti in buono stato e dare una seconda vita agli oggetti. È stato questo il culmine della settimana che ha visto in campo, oltre al Comune, anche le associazioni: alla giornata del baratto hanno partecipato anche i volontari del Magis di Mestre, che hanno promosso la raccolta dei cellulari vecchi: ognuno ne ha a casa, non più utilizzati perché rotti, datati o non più alla moda. Magis li raccoglie per rimetterli in commercio, nel mercato dell usato, oppure utilizzarli per acquistare e fornire le famiglie più povere del Ciad, in Africa, di cucine solari. La massima espressione del riciclo, che in questo caso fa rima con solidarietà. Ma la settimana della riduzione dei rifiuti ha visto in campo anche il Wwf, che al Centro di educazione ambientale di via Rossignago ha promosso due laboratori. Uno per i bambini, che hanno potuto imparare a Giocare riciclando, uno per gli adulti, coinvolti a realizzare L orto in terrazzo. Infine giovedì 4 dicembre, in municipio, alle ore 20.45, conferenza Mangiare bene per vivere meglio e lasciare qualcosa per gli altri, con l associazione Un altra idea di mondo, dedicata al tema dello spreco alimentare. Presenti Riccardo Valentini, premio Nobel per la pace 2007, Stefano Realdon, gastroenterologo e Laura Puppato, presidente di Un altra idea di mondo. Quest anno abbiamo voluto dare grande risalto alla questione dei rifiuti e dello spreco, in particolare alimentare spiega l Assessore all Ambiente Stefania Busatta la festa delle 4erre, novità di quest anno, ha avuto lo scopo di allungare la vita ai rifiuti dopo che siamo diventati il primo comune in provincia per la raccolta differenziata, passando in pochi anni dal 50 all 82%. Interessanti anche le ricadute economiche: abbiamo infatti potuto mantenere invariata la tassazione sui rifiuti per i cittadini e addirittura ridurre quella per le attività commerciali.

11 DAI QUOTIDIANI: SPORT LA NUOVA VENEZIA GIOVEDI 11 DICEMBRE 2014 PAG. 45 IL REAL SPINEA RIPARTE CON ENTUSIASMO Il Real Spinea calcio femminile ha cambiato volto e si è presentato alla città. Dopo 18 anni di attività come prima squadra, concludendo la passata stagione con il campionato di serie C regionale, l associazione calcio femminile Real Spinea ha presentato martedì sera nella sala municipale del Comune di Spinea la nuova realtà societaria costituita adesso per il calcio femminile giovanile scolastico, dagli 8 ai 15 anni. Un nuovo presidente, la commercialista Cristiana La Falce, madre di una calciatrice, e, nel segno della continuità, con la precedente gestione come vicepresidente Luisa Norbiato, da sempre alla guida del vecchio sodalizio. Allenatori sono Giorgia Rossato e Antonio Rosso. «Le ragazze (31 calciatrici) partecipano nella stagione calcistica a due campionati: pulcini ed esordienti», spiega Norbiato, «affrontando anche le squadre maschili con caparbietà, grinta, serietà e impegno. La atlete del Real Spinea affrontano, infatti. i colleghi maschi nei campionati provinciali e le colleghe femmine nelle cosiddette manifestazioni regionali. Siamo arrivati solo oggi a definire la società dopo un percorso che ha visto impegnati una decina di genitori e un nonno». Genitori che si sono poi divisi nelle cariche societarie con la presidente Cristiana Michela La Falce, la vice Luisa Norbiato, il segretario generale Gianni Defilippi e la segretaria Monica Martignon. Prossimi impegni, ora che si è chiuso il campionato autunnale, sono i tornei solo femminili a livello regionale, giovani calciatrici (21 dicembre 2014, 18 e 25 gennaio 2015) riservato alle ragazze dal 2000 al 2002 e lo Stella Stellina (Cittadella, 6 gennaio 2015) torneo indoor riservato alle annate dal 2001 al Appuntamenti sicuramente importanti per migliorare l amlgama delle piccole calciatrici in erba. Per informazioni è a disposizione Gianni De filippi (telefono ).

12 DAL COMUNE: IL SISTEMA GESTIONALE REGIONALE DELLE PRATICHE EDILIZIE GPE. UN OCCASIONE PER UNIFICARE PROCEDURE E MODALITA OPERATIVE. Il Sindaco con l Assessora all urbanistica Stefania Busatta, Giunta, Consiglio e alcune associazioni. L Assessorato all Urbanistica insieme alla Regione Veneto, con il patrocinio dell'ordine degli architetti della Provincia di Venezia e della Fondazione dell'ordine degli architetti, organizza, domani 12 dicembre 2014, dalle ore 9 alle ore 13 presso la sala consiliare del Municipio il convegno: Il sistema gestionale regionale delle pratiche edilizie GPE. un occasione per unificare procedure e modalità operative. L incontro ha lo scopo di presentare il GPE un software gestionale per le pratiche edilizie. La Regione Veneto fornisce gratuitamente ai comuni il software. Più comuni utilizzeranno questa piattaforma, maggiori saranno le possibilità per i comuni, per i professionisti e per la Regione stessa di costruire un tavolo di lavoro efficace, utile e aggiornato. La diffusione di un unico software è funzionale non solo ai comuni, ma anche ai liberi professionisti che, dovendo operare con amministrazioni locali diverse attraverso il web e attraverso la modalità di presentazione informatizzata delle pratiche, potranno semplificare notevolmente il loro lavoro e la loro attività professionale. L'iscrizione è gratuita, ma dato il numero limitato di posti a disposizione, l'ingresso sarà consentito solo a coloro che invieranno la scheda di iscrizione. Info:

13 SPINEA RICORDA I PARTIGIANI BRUNO E GIOVANNI GARBIN Esattamente settant anni fa venivano trucidati i cugini Garbin, partigiani di Spinea. Accadde tutto nella notte tra il 10 e l 11 dicembre 1944, quando sei giovani partigiani del gruppo di Luneo vennero catturati in conseguenza della delazione di una spia e, dopo un sommario interrogatorio, furono seviziati e trucidati dalla barbarie nazifascista. Si chiamavano Cesare Chinellato, Bruno e Giovanni Garbin, Cesare e Severino Spolaor, Giulio Vescovo. A Spinea una lapide ricorda il sacrificio di Bruno e Giovanni Garbin in piazzetta Pertini. Ogni 25 aprile il Comune di Spinea tributa loro un commosso ricordo ed inizia il tradizionale corteo per le vie della città proprio da piazzetta Pertini invitando sempre le sorelle. I valori di libertà e democrazia per i quali morirono questi due ragazzi sono il fondamento della nostra realtà di oggi. VERITAS SCIOPERO GENERALE Veritas comunica che a causa dello sciopero generale di domani, 12 dicembre, non è assicurato il servizio della raccolta dei rifiuti e l apertura degli sportelli ecocentrici.

14 IL NUOVO SERVIZIO DI TESORERIA Da pochi giorni si è conclusa la gara per il servizio di Tesoreria che è stato affidato ad Unicredit sino al Il Comune ha ottenuto condizioni particolarmente vantaggiose con un significativo risparmio quantificabile tra i euro annui, che potrà impiegare a favore di iniziative culturali o sociali. Anche il tasso applicato agli incassi mediante POS - spiega l Assessore al bilancio Emanuele Ditadi - è piuttosto vantaggioso e consente ai cittadini di effettuare pagamenti direttamente sul sito internet del Comune in tutta sicurezza. DERATIZZAZIONE: QUELLO CHE FA IL COMUNE E QUELLO CHE POSSONO FARE I CITTADINI Da qualche giorno alcuni cittadini segnalano presenze di topi. Vediamo insieme cosa fa il Comune nei periodici interventi di derattizzazione sulle aree pubbliche. La derattizzazione viene attuata mediante tre distinte fasi: controllo, trattamento e monitoraggio. Il controllo è l'accurata ispezione dell'ambiente. In particolare sono monitorati alcuni fattori come l'estensione delle zone, i punti d'ingresso dei ratti, la presenza di cibo ed acqua che possono attirare la presenza dell animale, le tracce visibili e tutti i possibili nascondigli. Il trattamento si esegue con l'uso adeguato di esche particolarmente aromatizzate e racchiuse in contenitori, in grado di attirare fortemente i roditori. Il monitoraggio segue ad ogni trattamento delle postazioni per valutare il consumo delle esche e per sondare l'eventuale permanenza dei roditori. Ecco l elenco postazioni e interventi di derattizzazione sul territorio comunale: Derattizzazione settembre marzo 2014 (PDF, 40 KB) Derattizzazione maggio settembre 2014 (PDF, 40 KB) Derattizzazione parco nuove gemme 2014 (PDF, 8 KB) Per contrastare la presenza dei ratti - ricorda l Assessora Busatta il Comune si serve di ditte specializzate che intervengono prontamente sul territorio, anche grazie alle segnalazioni mirate dei cittadini. E importante che ciascuno metta in atto delle piccole attenzioni per contrastare la presenza di questi animali in grado di adattarsi facilmente all ambiente che li

15 circonda, come ad esempio non lasciare resti di cibo accessibili. Ecco facili azioni per evitare sgradite sorprese. Se si hanno animali da cortile o domestichi (galline, anatre, ecc. e cani, gatti) non lasciare mangimi a terra, ma contenerli in dispense sopraelevate e, possibilmente, rimuoverle o svuotarle durante la notte. Non lasciare spazzatura in sacchi a terra, ma riporli in contenitori chiusi e puliti (non devono colare liquidi, neppure all interno, perché l odore è un forte attrattivo). Eseguire lo sfalcio dell erba e la potatura delle siepi regolarmente per evitare il formarsi di rifugi naturali (siepi folte, sterpaglie, accumuli di erba tagliata). Le cataste di legno sono notoriamente un rifugio per piccoli topi di campagna, meglio evitarle o coprirle adeguatamente. Durante il periodo invernale tenere le porte al piano terra quanto più chiuse possibile perché i topi, soprattutto le femmine gravide, tendono a cercare luoghi caldi per nidificare. Non gettare assolutamente olio di fritture nel tombino più vicino casa: è un cibo prelibato per topi! Evitare in generale di accatastare materiale di qualsiasi tipo (anche nelle classiche casette in giardino): i topi cercano sempre spazi chiusi e appartati per vivere e riprodursi e, più in generale, vivono nello sporco e nel disordine. Ultimo, ma non poco importante: considerare che il topo è un animale infestante, non riusciremo mai a liberarcene definitivamente, ma un buon contenimento della popolazione è certamente possibile (oltre che necessario alla salute pubblica). Fondamentale è segnalare ogni fatto rilevante secondo le modalità indicate.

16 METEO OGGI DOMANI

17 FARMACIE

RASSEGNA STAMPA & NEWS

RASSEGNA STAMPA & NEWS RASSEGNA STAMPA & NEWS Per iscriversi basta inviare una mail con oggetto si rassegna specificando che si acconsente al trattamento dei propri dati personali esclusivamente per le finalità di comunicazione

Dettagli

RASSEGNA STAMPA & NEWS

RASSEGNA STAMPA & NEWS RASSEGNA STAMPA & NEWS Per iscriversi basta inviare una mail con oggetto si rassegna specificando che si acconsente al trattamento dei propri dati personali esclusivamente per le finalità di comunicazione

Dettagli

della Scuola. Prot. del Via.. 20010VITTUONE Al Dirigente Scolastico di 20010 Vittuone

della Scuola. Prot. del Via.. 20010VITTUONE Al Dirigente Scolastico di 20010 Vittuone Ufficio, esecutore Ufficio Educazione Ai genitori degli Alunni Ns. riferimento e data della Scuola. Prot. del Via.. 20010VITTUONE P.C. Al Dirigente Scolastico di 20010 Vittuone PROGETTI: Andiamo a scuola

Dettagli

RASSEGNA STAMPA & NEWS

RASSEGNA STAMPA & NEWS RASSEGNA STAMPA & NEWS Per iscriversi basta inviare una mail con oggetto si rassegna specificando che si acconsente al trattamento dei propri dati personali esclusivamente per le finalità di comunicazione

Dettagli

COMUNI SPRECONI? SERVONO CIRCA 120 MILIONI DI EURO PER IL RISPARMIO ENERGETICO

COMUNI SPRECONI? SERVONO CIRCA 120 MILIONI DI EURO PER IL RISPARMIO ENERGETICO Comunicato stampa COMUNI SPRECONI? SERVONO CIRCA 120 MILIONI DI EURO PER IL RISPARMIO ENERGETICO Servono tra i 110 e i 120 milioni di euro per ridurre gli sprechi in campo energetico dei Comuni con meno

Dettagli

A.S.D. Pallacanestro Piovese I O V E S E. Fai canestro con Noi!

A.S.D. Pallacanestro Piovese I O V E S E. Fai canestro con Noi! A.S.D. Pallacanestro Piovese A.S.D. PALLACANESTRO P I O V E S E Fai canestro con Noi! La nostra storia La pallacanestro a Piove di Sacco conta oramai quasi 80 anni di presenza, essendosi avventurati i

Dettagli

Prot. 0004217/ep Brivio, 15/03/2013. Oggetto: PROMUOVERE LA SOSTENIBILITA ENERGETICA NEL COMUNE DI BRIVIO

Prot. 0004217/ep Brivio, 15/03/2013. Oggetto: PROMUOVERE LA SOSTENIBILITA ENERGETICA NEL COMUNE DI BRIVIO Prot. 0004217/ep Brivio, 15/03/2013 Gentile famiglia Oggetto: PROMUOVERE LA SOSTENIBILITA ENERGETICA NEL COMUNE DI BRIVIO Il Comune di Brivio ha sottoscritto il Patto dei Sindaci, iniziativa Europea nata

Dettagli

93 del 12 OTTOBRE 2004 PROT. N. 32654 1

93 del 12 OTTOBRE 2004 PROT. N. 32654 1 93 del 12 OTTOBRE 2004 PROT. N. 32654 1 OGGETTO: ADESIONE AL PROGETTO METANO PROMOSSO DAL COMUNE DI TORINO E PREORDINATO A LIMITARE GLI EFFETTI INQUINANTI SULL AMBIENTE DEI TRADIZIONALI GAS DI SCARICO.

Dettagli

VOLONTARIATO & SERVIZIO

VOLONTARIATO & SERVIZIO www.tolentini.it GRUPPO VOLONTARIATO & SERVIZIO Gratuitamente avete ricevuto, gratuitamente date. (Matteo 10, 8) Il Gruppo Volontariato e Servizio della Pastorale Universitaria è formato da studenti di

Dettagli

Comitato Paritetico di Controllo e Valutazione. ESAME DELLA RELAZIONE n. 19 del 2014

Comitato Paritetico di Controllo e Valutazione. ESAME DELLA RELAZIONE n. 19 del 2014 Comitato Paritetico di Controllo e Valutazione ESAME DELLA RELAZIONE n. 19 del 2014 "Relazione sullo stato di attuazione della Legge Regionale 11 dicembre 2006, n. 24 Norme per la prevenzione e la riduzione

Dettagli

CONFESERCENTI Giovedì, 01 ottobre 2015

CONFESERCENTI Giovedì, 01 ottobre 2015 CONFESERCENTI Giovedì, 01 ottobre 2015 CONFESERCENTI Giovedì, 01 ottobre 2015 01/10/2015 Gazzetta di Modena Pagina 15 Da oggi fermi anche gli Euro 3 E i vigili fanno i "dissuasori" 1 01/10/2015 Il Resto

Dettagli

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana 1. LA MOTIVAZIONE Imparare è una necessità umana La parola studiare spesso ha un retrogusto amaro e richiama alla memoria lunghe ore passate a ripassare i vocaboli di latino o a fare dei calcoli dei quali

Dettagli

In genere si ritiene che lo spreco di energia si manifesti solo nell uso dei carburanti, dei combustibili e dell energia elettrica.

In genere si ritiene che lo spreco di energia si manifesti solo nell uso dei carburanti, dei combustibili e dell energia elettrica. 1 2 3 L energia incide sul costo di tutti i beni ed i servizi che utilizziamo ma, in questo caso, prendiamo come riferimento il costo che una famiglia di Aprilia con consumo medio sostiene ogni anno per

Dettagli

I FATTI Ad ottobre, Legambiente, che viene a conoscenza di quest intenzione, lancia l allarme pubblicamente.

I FATTI Ad ottobre, Legambiente, che viene a conoscenza di quest intenzione, lancia l allarme pubblicamente. Padova, 8 marzo 2012 Sommario > GLI ANTEFATTI > I FATTI > GLI ATTI (amministrativi) > I MISFATTI > I DATI Emissioni inquinanti Costi Economici > UNA VICENDA OPACA > CONCLUSIONI Allegato 1 RAFFRONTO EMISSIONI

Dettagli

Guardando alla data odierna, Milano, ha già superato il bonus di pm 10 dei 35 giorni.

Guardando alla data odierna, Milano, ha già superato il bonus di pm 10 dei 35 giorni. 1 Prima di qualsiasi altra valutazione, vorrei soffermarmi su tre considerazioni, per me fondamentali per meglio definire il contesto in cui si sviluppa la nostra azione o le nostre pratiche sindacali,

Dettagli

bilancio partecipato del Comune di Monte Porzio Catone

bilancio partecipato del Comune di Monte Porzio Catone bilancio partecipato del Comune di Monte Porzio Catone BP 2009 non solo parole Sbilanciamoci è un invito a partecipare alla scelta su come investire soldi pubblici, tramite il Bilancio Partecipato. Il

Dettagli

MISSIONE MONITORAGGIO, ACQUISTO MULINO E SCAVO POZZO A TABLIGBO, TOGO JOSEPH KOUTO KOMI

MISSIONE MONITORAGGIO, ACQUISTO MULINO E SCAVO POZZO A TABLIGBO, TOGO JOSEPH KOUTO KOMI MISSIONE MONITORAGGIO, ACQUISTO MULINO E SCAVO POZZO A TABLIGBO, TOGO JOSEPH KOUTO KOMI 1 Arrivato a Lomé dopo un viaggio che ha superato le 24 ore, con scalo a Casablanca, Marocco, il 05.07.07, atterro

Dettagli

Mal Aria contro lo smog in città

Mal Aria contro lo smog in città Cambiate abitudini Mal Aria contro lo smog in città Mal aria è la storica campagna di Legambiente contro l inquinamento atmosferico, per difendere il diritto alla salute dei cittadini e proporre soluzioni

Dettagli

RASSEGNA STAMPA & NEWS

RASSEGNA STAMPA & NEWS RASSEGNA STAMPA & NEWS Per iscriversi basta inviare una mail con oggetto si rassegna specificando che si acconsente al trattamento dei propri dati personali esclusivamente per le finalità di comunicazione

Dettagli

G.C.A.R. IL NODO Via Zandonai 19 10154 TORINO tel: +39 011 201538 fax: +39 011 200262 e-mail: ilnodo@iol.it

G.C.A.R. IL NODO Via Zandonai 19 10154 TORINO tel: +39 011 201538 fax: +39 011 200262 e-mail: ilnodo@iol.it G.C.A.R. IL NODO Via Zandonai 19 10154 TORINO tel: +39 011 201538 fax: +39 011 200262 e-mail: ilnodo@iol.it Persona di riferimento: Andrea Procellana Tipologia di attività svolte: SITUAZIONE DI RIFERIMENTO:

Dettagli

Premiazioni alunni del Rapisardi : menzione speciale nel Progettare una Smart city. Gli studenti consegnano una lettera al Sindaco

Premiazioni alunni del Rapisardi : menzione speciale nel Progettare una Smart city. Gli studenti consegnano una lettera al Sindaco Premiazioni alunni del Rapisardi : menzione speciale nel Progettare una Smart city. Gli studenti consegnano una lettera al Sindaco CALTANISSETTA Si è svolta ieri, nel Foyer del Teatro regina Margherita,

Dettagli

Batti la crisi col cervello!

Batti la crisi col cervello! Batti la crisi col cervello! 20 suggerimenti per vivere meglio consumando meno alimentazione trasporti economia domestica denaro tempo libero calcola il valore della tua AltraCard! Batti la crisi col cervello!

Dettagli

L ESERCITO DEI BISCOTTI

L ESERCITO DEI BISCOTTI L ESERCITO DEI BISCOTTI Siamo gli alunni del Convitto Nazionale Paolo Diacono, un Istituzione Educativa dello Stato, presente a Cividale del Friuli dal 1876. L offerta formativa del Convitto comprende:

Dettagli

la natura ringrazia con il GPL

la natura ringrazia con il GPL con il GPL la natura ringrazia Il è un combustibile a basso impatto ambientale con elevato potere energetico e calorifico. Tramite lo stoccaggio in bombola, oltre ai classici utilizzi per cucina e riscaldamento,

Dettagli

Referente gruppo di lavoro PER LA CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE NELLA LINGUA INGLESE

Referente gruppo di lavoro PER LA CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE NELLA LINGUA INGLESE SCHEDA RELAZIONE ATTIVITÁ SVOLTE DALLE COMMISSIONI GRUPPI DI LAVORO (art. 37 CCNI 31/8/99) DOCENTE: BECCARI SARA Referente gruppo di lavoro PER LA CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE NELLA LINGUA INGLESE Finalità

Dettagli

Test A2 Carta CE. Prove di comprensione del testo: LETTURA. Primo esempio

Test A2 Carta CE. Prove di comprensione del testo: LETTURA. Primo esempio Test A2 Carta CE Prove di comprensione del testo: LETTURA Primo esempio 1 Secondo esempio 2 Terzo esempio Leggi attentamente il testo, poi rispondi scegliendo una delle tre proposte. Segna la risposta

Dettagli

Osservatorio sull Efficienza Energetica 2013. Seconda edizione

Osservatorio sull Efficienza Energetica 2013. Seconda edizione Osservatorio sull Efficienza Energetica 2013 Seconda edizione CONFERENZA STAMPA Indagine presso le famiglie Torino, 13 settembre 2013 (Rif. 1621v112) Partner dell Osservatorio 2 Patrocinio 3 Cap.1 - Il

Dettagli

RAPPORTO DI SOSTENIBILITA CONTRIBUTO DI AMBIENTE E RISPARMIO ENERGETICO DI ACEA LUCE

RAPPORTO DI SOSTENIBILITA CONTRIBUTO DI AMBIENTE E RISPARMIO ENERGETICO DI ACEA LUCE RAPPORTO DI SOSTENIBILITA CONTRIBUTO DI AMBIENTE E RISPARMIO ENERGETICO DI ACEA LUCE Non compromettere il futuro delle prossime generazioni cercando di soddisfare i bisogni del presente ; in quest ottica

Dettagli

17. Criminalità: le sostanze stupefacenti

17. Criminalità: le sostanze stupefacenti 17. Criminalità: le sostanze stupefacenti Nel 2004 Roma è risultata tra le prime città italiane per sequestri di droghe tradizionali, soprattutto di cocaina (487,4 Kg, pari al 15,2% dei sequestri complessivi

Dettagli

Cari saluti a tutti. Carlo Salsa

Cari saluti a tutti. Carlo Salsa Ormai nel lontano 2004, l allora parroco di Trissino Don Giuseppe Nicolin mi chiese di entrare nel CDA del nuovo Ente, Fondazione Casa della Gioventù. Successivamente, i componenti dello stesso organo

Dettagli

Prova associata al percorso I rifiuti, una risorsa per l educazione sostenibile di Annalisa Salomone

Prova associata al percorso I rifiuti, una risorsa per l educazione sostenibile di Annalisa Salomone Prova associata al percorso I rifiuti, una risorsa per l educazione sostenibile di Annalisa Salomone Autore Annalisa Salomone Referente scientifico Michela Mayer Grado scolastico Scuola Secondaria di I

Dettagli

FUORICLASSE CUP 2007/2008 SINTESI DEL PROGRAMMA

FUORICLASSE CUP 2007/2008 SINTESI DEL PROGRAMMA FUORICLASSE CUP 2007/2008 SINTESI DEL PROGRAMMA FIGC Settore Giovanile e Scolastico e Coca-Cola presentano la 6^ edizione di FUORICLASSE CUP Fuoriclasse Cup è il programma didattico-sportivo promosso ed

Dettagli

La voce dei donatori

La voce dei donatori La voce dei donatori Uno studio sul grado di soddisfazione e di efficienza percepita dai Donatori nei confronti dell organizzazione e delle attività dell Avis Comunale RE www.avis.re.it Gli obiettivi della

Dettagli

GUIDA A UNA VITA CON MENO RIFIUTI SPAZIO PER LOGO PARTNER

GUIDA A UNA VITA CON MENO RIFIUTI SPAZIO PER LOGO PARTNER GUIDA A UNA VITA CON MENO RIFIUTI SPAZIO PER LOGO PARTNER IL PROGETTO ZEROWASTE PRO IL TEMA DEI RIFIUTI Il tema dei rifiuti riguarda tutti noi. Stiamo producendo una sempre maggiore Per ulteriori informazioni

Dettagli

FIPAV SETTORE SCUOLA E PROMOZIONE

FIPAV SETTORE SCUOLA E PROMOZIONE Comitato Provinciale di Modena FIPAV SETTORE SCUOLA E PROMOZIONE Via Giardini, 470/H - 41124 Modena (MO) - Tel. 059/8752312 327 - Fax 059/8754944 email: giovanile @ fipav.mo.it Responsabile settore CRISTINA

Dettagli

GUIDA PRATICA PER ATLETI E FAMIGLIE alla Stagione Sportiva 2011/2012 e REGOLAMENTO SOCIETARIO ATLETI

GUIDA PRATICA PER ATLETI E FAMIGLIE alla Stagione Sportiva 2011/2012 e REGOLAMENTO SOCIETARIO ATLETI SEZIONE PALLAVOLO GUIDA PRATICA PER ATLETI E FAMIGLIE alla Stagione Sportiva 2011/2012 e REGOLAMENTO SOCIETARIO ATLETI A partire da questa stagione sportiva, il Comitato Direttivo della Newpol.Sala Bolognese,

Dettagli

Gran Fondo PUNT DEL DIAU

Gran Fondo PUNT DEL DIAU LANZO TORINESE - SABATO 04 OTTOBRE 2014 Gran Fondo PUNT DEL DIAU REGOLAMENTO LA GARA GRAN FONDO DI CORSA IN MONTAGNA PUNT DEL DIAU avrà una lunghezza di circa km.25 e un dislivello positivo di circa 1450

Dettagli

Test 1 COMPRENSIONE ORALE PRIMA PROVA COSA DEVI FARE?

Test 1 COMPRENSIONE ORALE PRIMA PROVA COSA DEVI FARE? 1 Test 1 COMPRENSIONE ORALE PRIMA PROVA Guarda la fotografia. Leggi le frasi. Ascolta. Segna con una la frase giusta. Attenzione: solo una frase delle tre (a/b/c) è giusta. Riascolta. durata totale 25

Dettagli

Newsletter dell Assessorato alle politiche sociali. Carissimi,

Newsletter dell Assessorato alle politiche sociali. Carissimi, Newsletter dell Assessorato alle politiche sociali 16 Febbraio Newsletter Numero 1 /2015 Carissimi, Dopo una breve interruzione, riprende l invio delle notizie dal nostro Municipio, con una newsletter

Dettagli

POLISPORTIVA CALISIO SCUOLA CALCIO ISCRIZIONE STAGIONE SPORTIVA 2014-15 Pulcini ed Piccoli Amici

POLISPORTIVA CALISIO SCUOLA CALCIO ISCRIZIONE STAGIONE SPORTIVA 2014-15 Pulcini ed Piccoli Amici POLISPORTIVA CALISIO SCUOLA CALCIO ISCRIZIONE STAGIONE SPORTIVA 2014-15 Pulcini ed Piccoli Amici Alla Scuola Calcio della Polisportiva Calisio si possono iscrivere i bambini nati dagli anni 2004 al 2009.

Dettagli

DOSSIER Giovedì, 05 febbraio 2015

DOSSIER Giovedì, 05 febbraio 2015 DOSSIER Giovedì, 05 febbraio 2015 DOSSIER Giovedì, 05 febbraio 2015 3 5 febbraio 04/02/2015 Il Resto del Carlino (ed. Modena) Pagina 16 «Centro storico, il tema ztl è prematuro» 1 03/02/2015 (ed. Modena)

Dettagli

RASSEGNA STAMPA & NEWS

RASSEGNA STAMPA & NEWS RASSEGNA STAMPA & NEWS Per iscriversi basta inviare una mail con oggetto si rassegna specificando che si acconsente al trattamento dei propri dati personali esclusivamente per le finalità di comunicazione

Dettagli

MOBILITÀ SOSTENIBILE APPLICATA AI DIPENDENTI COMUNALI

MOBILITÀ SOSTENIBILE APPLICATA AI DIPENDENTI COMUNALI Scheda tecnica MOBILITÀ SOSTENIBILE APPLICATA AI DIPENDENTI COMUNALI Redazione a cura di Contesto Oramai in molte realtà urbane è diventato difficoltoso riuscire a percorrere il tragitto che separa la

Dettagli

Dom. 4 Mi puo' dire per favore la sua eta' in anni compiuti? (registrare, se minore di 18 chiudere l intervista)

Dom. 4 Mi puo' dire per favore la sua eta' in anni compiuti? (registrare, se minore di 18 chiudere l intervista) Buongiorno, sono un intervistatore/trice dell Istituto SWG Stiamo effettuando una ricerca per conto dell Università degli Studi di Torino e di AMIAT. L'azienda AMIAT (Azienda Multiservizi Igiene Ambiente

Dettagli

SMOG IN Val Padana. 25 febbraio 2010

SMOG IN Val Padana. 25 febbraio 2010 SMOG IN Val Padana 25 febbraio 2010 Risultati dell'indagine realizzata da Cittalia e SWG su un campione di 1000 cittadini, rappresentativo della popolazione maggiorenne residente nelle regioni del Nord

Dettagli

IV Commissione consiliare (Trasporti)

IV Commissione consiliare (Trasporti) IV Commissione consiliare (Trasporti) Lavori settima dal 7 all 11 gennaio 2008 In commissione Trasporti l audizione dei rappresentanti dell autotrasporto. I problemi dell autotrasporto sardo sono stati

Dettagli

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 25 ottobre 2013 INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 Audio da min. 12:00 a 20:45 su http://www.radio24.ilsole24ore.com/player.php?channel=2&idprogramma=focuseconomia&date=2013-10-25&idpuntata=gslaqfoox,

Dettagli

Unità 4. Assistenza sanitaria. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Livello A2 CHIAVI

Unità 4. Assistenza sanitaria. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Livello A2 CHIAVI Unità 4 Assistenza sanitaria CHIAVI In questa unità imparerai: a comprendere testi che danno informazioni sulla sanità italiana parole utilizzate in testi informativi sulla sanità a usare i pronomi diretti

Dettagli

A.1 Leggere i testi da 1 a 5. Indicare nel Foglio delle Risposte, vicino al numero del testo, la

A.1 Leggere i testi da 1 a 5. Indicare nel Foglio delle Risposte, vicino al numero del testo, la PARTE A PROVA DI COMPRENSIONE DELLA LETTURA A.1 Leggere i testi da 1 a 5. Indicare nel Foglio delle Risposte, vicino al numero del testo, la lettera A, B o C corrispondente alla risposta scelta. Esempio

Dettagli

Federica Danesi federica.danesi@unife.it. Telelavoro: perché? Ferrara, 27/10/2014

Federica Danesi federica.danesi@unife.it. Telelavoro: perché? Ferrara, 27/10/2014 Federica Danesi federica.danesi@unife.it Telelavoro: perché? Ferrara, 27/10/2014 Com è cominciata Ho due bimbe, una di 6 e l altra di 2 anni, mio marito spesso lavora fuori città e da febbraio 2013 IO

Dettagli

COMUNE DI TORRE BOLDONE INIZIATIVA PER LA RIDUZIONE DEI RIFIUTI: IL PANNOLINO RIUTILIZZABILE

COMUNE DI TORRE BOLDONE INIZIATIVA PER LA RIDUZIONE DEI RIFIUTI: IL PANNOLINO RIUTILIZZABILE COMUNE DI TORRE BOLDONE INIZIATIVA PER LA RIDUZIONE DEI RIFIUTI: IL PANNOLINO RIUTILIZZABILE Il nostro Comune, fin dall inizio del 1997, ha lanciato una campagna di sensibilizzazione, che continua tuttora,

Dettagli

INTERNET CONTROLLO E REPRESSIONE 2.0. MSAck HackLab@Aula C4 Occupata Pagina 1/8

INTERNET CONTROLLO E REPRESSIONE 2.0. MSAck HackLab@Aula C4 Occupata Pagina 1/8 INTERNET CONTROLLO E REPRESSIONE 2.0 MSAck HackLab@Aula C4 Occupata Pagina 1/8 Noi tutti utilizziamo Internet e quando lo facciamo siamo sicuri di comunicare e di informarci in modo libero, lontano da

Dettagli

GLI INDICATORI. 1. I dati del comune di Casal di Principe. Processo di Attivazione Agenda 21 Locale Casal di Principe

GLI INDICATORI. 1. I dati del comune di Casal di Principe. Processo di Attivazione Agenda 21 Locale Casal di Principe GLI INDICATORI 1. I dati del comune di Casal di Principe Il comune di Casal di Principe ha prodotto i dati necessari per l elaborazione dei seguenti Indicatori Comuni Europei: 1, 3, 4 e 6, per i quali

Dettagli

Da: La Nuova Ferrara RASSEGNA STAMPA

Da: La Nuova Ferrara RASSEGNA STAMPA Da: La Nuova Ferrara RASSEGNA STAMPA Da: Estense.com Vigarano, ecco il nuovo polo scolastico Paron: Scelta la data dell'11 settembre per riprenderci il futuro di Federica Pezzoli Vigarano Mainarda. Quello

Dettagli

IL BISOGNO DI SERVIZI PER I BAMBINI DA ZERO A 3 ANNI

IL BISOGNO DI SERVIZI PER I BAMBINI DA ZERO A 3 ANNI IL BISOGNO DI SERVIZI PER I BAMBINI DA ZERO A 3 ANNI 1. La rilevazione La rilevazione presso le famiglie con bambini da zero a 3 anni, residenti nei comuni dell Ambito territoriale dei servizi sociali

Dettagli

IL FUTURO DEI RIFIUTI NELLE NOSTRE MANI. Corso di formazione sulla raccolta differenziata

IL FUTURO DEI RIFIUTI NELLE NOSTRE MANI. Corso di formazione sulla raccolta differenziata IL FUTURO DEI RIFIUTI NELLE NOSTRE MANI Corso di formazione sulla raccolta differenziata I rifiuti: un problema? Sono tanti Ogni italiano (neonati compresi) produce in media 532 Kg di rifiuti all anno

Dettagli

SOSTANZE STUPEFACENTI E PERCEZIONE SOCIALE: UN INDAGINE TRA I LAVO- RATORI VICENTINI

SOSTANZE STUPEFACENTI E PERCEZIONE SOCIALE: UN INDAGINE TRA I LAVO- RATORI VICENTINI SOSTANZE STUPEFACENTI E PERCEZIONE SOCIALE: UN INDAGINE TRA I LAVO- RATORI VICENTINI Luca Sinigallia Il Borgo Onlus Presentazione Con questo breve e sintetico rapporto di ricerca si intendono proiettare

Dettagli

LA FATTURA ELETTRONICA di Giuliano Marrucci

LA FATTURA ELETTRONICA di Giuliano Marrucci LA FATTURA ELETTRONICA di Giuliano Marrucci FUORI CAMPO Luca Richelli insegna informatica musicale al conservatorio di Verona. E siccome di informatica ci capisce, quando a fine corso ha dovuto fare la

Dettagli

La Rassegna stampa di !" #$! # %& ' #( # $ ) # *+,-.,# /*,0 1 +# 22# 342 5*+,67*#222 8# & 9 :;+7 42+* *4-#*/ +*#222 + #+*. # 5 6 # $!! ;# $#" ; 1! 1 4-#222 ;# 3+#222 1 3 2 422 #(! 1# Ultimo aggiornamento

Dettagli

Originale Ordinanza Sindacale

Originale Ordinanza Sindacale Originale Ordinanza Sindacale N. 13 data 10/03/2014 Classifica VI.9 Oggetto: PROVVEDIMENTI CONTINGENTI 2013-2014 PER LA RIDUZIONE DELLA CONCENTRAZIONE DEGLI INQUINANTI NELL'AREA AMBIENTE DI CUI ALLA DELIBERAZIONE

Dettagli

Agenzia informativa del Comitato territoriale UISP Cirié Settimo Chivasso

Agenzia informativa del Comitato territoriale UISP Cirié Settimo Chivasso Agenzia informativa del Comitato territoriale UISP Cirié Settimo Chivasso Responsabile Comunicazione: valeria.birindelli@uispsettimocirie.it http://www.uispsettimocirie.it/ Newsletter n. 3 Venerdì 12 dicembre

Dettagli

Il Calendar diventa Super!

Il Calendar diventa Super! Pubblicazioni PlayOptions Il Calendar diventa Super! Strategist Cagalli Tiziano Disclaimer I pensieri e le analisi qui esposte non sono un servizio di consulenza o sollecitazione al pubblico risparmio.

Dettagli

... La Campania la Cambi mo d vvero con una nuova Regione!

... La Campania la Cambi mo d vvero con una nuova Regione! ... La Campania la Cambimo dvvero con una nuova Regione! La Campania la CambiAmo davvero con una nuova Regione E' finito il tempo della Regione concepita come un posto di potere, che gestisce soldi e poltrone.

Dettagli

Gli italiani e il solare V RAPPORTO

Gli italiani e il solare V RAPPORTO Gli italiani e il solare V RAPPORTO Focus su Città e bioedilizia Settembre 2011 1 Metodologia Universo di riferimento Popolazione italiana Numerosità campionaria 1.000 cittadini, disaggregati per sesso,

Dettagli

Unità 15. Muoversi nel territorio. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Livello A2. In questa unità imparerai:

Unità 15. Muoversi nel territorio. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Livello A2. In questa unità imparerai: Unità 15 Muoversi nel territorio In questa unità imparerai: a comprendere testi che danno informazioni sui servizi relativi al trasporto urbano parole relative all uso dei trasporti urbani ed agli strumenti

Dettagli

ANNI DI LEGA IN LOMBARDIA

ANNI DI LEGA IN LOMBARDIA 2 ANNI DI LEGA IN LOMBARDIA 1 Massimiliano Romeo Monzese, 44 anni, ha lavorato fino al 2010 presso lo studio di consulenza automobilistica di famiglia. Iscritto alla Lega Nord dal 1992, Responsabile del

Dettagli

Indagine campionaria sull utilizzo della legna e di combustibili fuori rete per riscaldamento ad uso domestico in Friuli Venezia Giulia

Indagine campionaria sull utilizzo della legna e di combustibili fuori rete per riscaldamento ad uso domestico in Friuli Venezia Giulia Indagine campionaria sull utilizzo della legna e di combustibili fuori rete per riscaldamento ad uso domestico in Friuli Venezia Giulia Buongiorno/Buonasera, sono e chiamo per conto di Mediatica, società

Dettagli

6 ISTITUTO COMPRENSIVO PADOVA Anno scolastico 2013-2014 PROGETTO DI EDUCAZIONE AMBIENTALE

6 ISTITUTO COMPRENSIVO PADOVA Anno scolastico 2013-2014 PROGETTO DI EDUCAZIONE AMBIENTALE 6 ISTITUTO COMPRENSIVO PADOVA Scuola Primaria Elsa Morante Anno scolastico 2013-2014 PROGETTO DI EDUCAZIONE AMBIENTALE Classi coinvolte: 1-2 - 3-4 - 5 Docente che coordina il progetto: Galesso Daniela-

Dettagli

n. 175 29 settembre/6 ottobre 2015 Periodico iscritto al R.O.C. n.6552

n. 175 29 settembre/6 ottobre 2015 Periodico iscritto al R.O.C. n.6552 n. 175 29 settembre/6 ottobre 2015 Periodico iscritto al R.O.C. n.6552 Inaugurazione dell anno scolastico 2015-2016 a Napoli Qualche attento lettore di ANPInews (in particolare del n. 174 della scorsa

Dettagli

Comitato Genitori Istituto Comprensivo di Stezzano

Comitato Genitori Istituto Comprensivo di Stezzano Comitato Genitori Istituto Comprensivo di Stezzano In data di giovedì 4 giugno dalle ore 20.45 presso Auditorium Moscheni c/o la scuola secondaria F. Nullo si è tenuto il Comitato Genitori n. 4 per l anno

Dettagli

..conoscere il Servizio Volontario Europeo

..conoscere il Servizio Volontario Europeo ..conoscere il Servizio Volontario Europeo 1. LʼEDITORIALE 1. LʼEDITORIALE Cari amici, il tempo dell estate è un tempo che chiede necessariamente voglia di leggerezza. Proprio di questa abbiamo bisogno

Dettagli

rassegna stampa RASSEGNA STAMPA 14 Ottobre 2015 IL CITTADINO Lodi Codogno Sant Angelo Lodigiano Casalpusterlengo

rassegna stampa RASSEGNA STAMPA 14 Ottobre 2015 IL CITTADINO Lodi Codogno Sant Angelo Lodigiano Casalpusterlengo Pagina 1 di 5 rassegna stampa 14 Ottobre 2015 IL CITTADINO Lodi Concorsone infermieri, i carabinieri nelle case Farmacie aperte la notte «Sopravvivere è dura» In ospedale fuori uso la macchina del ghiaccio

Dettagli

INQUINAMENTO E BAMBINO: UNA NUOVA FRONTIERA PER IL PEDIATRA DI FAMIGLIA DEL TERZO MILLENNIO

INQUINAMENTO E BAMBINO: UNA NUOVA FRONTIERA PER IL PEDIATRA DI FAMIGLIA DEL TERZO MILLENNIO INQUINAMENTO E BAMBINO: UNA NUOVA FRONTIERA PER IL PEDIATRA DI FAMIGLIA DEL TERZO MILLENNIO Massimo Generoso Pediatra di Famiglia, Presidente ISDE Firenze Nella Regione Europea le sempre più scadenti condizioni

Dettagli

RASSEGNA STAMPA REGIONALE

RASSEGNA STAMPA REGIONALE Il volto economico delle mafie. Focus sul nord est 15 aprile 2015, ore 9.00-16.00, Vicenza RASSEGNA STAMPA REGIONALE La Prima Pagina 13 aprile 2015 Vicenza, il volto economico delle mafie Focus sul Nord

Dettagli

ASILI NIDO QUELLO CHE IL COMUNE NON DICE CONFERENZA STAMPA FP CGIL ROMA E LAZIO

ASILI NIDO QUELLO CHE IL COMUNE NON DICE CONFERENZA STAMPA FP CGIL ROMA E LAZIO ASILI NIDO QUELLO CHE IL COMUNE NON DICE CONFERENZA STAMPA FP CGIL ROMA E LAZIO 31 agosto 2010 Investire sui servizi all infanzia non è questione che riguarda le politiche familiari, e neppure èsolo questione

Dettagli

Testi semplificati di tecnologia

Testi semplificati di tecnologia Testi semplificati di tecnologia Presentazione Le pagine seguenti contengono testi semplificati su: materie prime; lavoro; agricoltura; alimentazione; energia; inquinamento. Per ogni argomento i testi

Dettagli

Paolo Marzialetti - Ce.Spe.Vi. Energie Rinnovabili ed Efficienza Energetica - Un Volano per lo Sviluppo Economico Pistoiese?

Paolo Marzialetti - Ce.Spe.Vi. Energie Rinnovabili ed Efficienza Energetica - Un Volano per lo Sviluppo Economico Pistoiese? Il Riutilizzo degli Scarti Verdi dei Vivai Paolo Marzialetti - Ce.Spe.Vi. Centro Sperimentale Vivaismo di Pistoia Energie Rinnovabili ed Efficienza Energetica - Un Volano per lo Sviluppo Economico Pistoiese?

Dettagli

P ROVOCAZIONI, MA NON TROPPO: STOP ALLE AUTO NELLE ORE DI PUNTA, TRASPORTO PUBBLICO GRATUITO

P ROVOCAZIONI, MA NON TROPPO: STOP ALLE AUTO NELLE ORE DI PUNTA, TRASPORTO PUBBLICO GRATUITO P ROVOCAZIONI, MA NON TROPPO: STOP ALLE AUTO NELLE ORE DI PUNTA, TRASPORTO PUBBLICO GRATUITO AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Febbraio 2010 LE FERMATE AUDIMOB S U L

Dettagli

ABSTRACT PROGETTO BAMBINI, SALUTE E AMBIENTE: SCHEDE INFORMATIVE / FORMATIVE PER IL PEDIATRA DI FAMIGLIA (Massimo Generoso, Monica Pierattelli,

ABSTRACT PROGETTO BAMBINI, SALUTE E AMBIENTE: SCHEDE INFORMATIVE / FORMATIVE PER IL PEDIATRA DI FAMIGLIA (Massimo Generoso, Monica Pierattelli, ABSTRACT PROGETTO BAMBINI, SALUTE E AMBIENTE: SCHEDE INFORMATIVE / FORMATIVE PER IL PEDIATRA DI FAMIGLIA (Massimo Generoso, Monica Pierattelli, pediatri di famiglia ASL 10 Firenze, ISDE Firenze Roberto

Dettagli

Bariola: Tempi al centro è un progetto promosso dal Comune di Caronno Pertusella e cofinanziato

Bariola: Tempi al centro è un progetto promosso dal Comune di Caronno Pertusella e cofinanziato BARIOLA: Bariola: Tempi al centro è un progetto promosso dal Comune di Caronno Pertusella e cofinanziato dalla Regione Lombardia in attuazione all art. 6 della l. r. 28/2004 Politiche regionali per il

Dettagli

Lo SPORT tra COMUNE. e SOCIETÀ

Lo SPORT tra COMUNE. e SOCIETÀ Lo SPORT tra COMUNE e SOCIETÀ Grazie della partecipazione I Consiglieri Comunali SINDACO La Giunta Comunale Presidenti società sportive Tecnici sportivi Assessori Sport di altri Comuni Persone importanti

Dettagli

L attività delle categorie di Base ha carattere eminentemente promozionale, ludico e didattico ed è organizzata su base strettamente locale.

L attività delle categorie di Base ha carattere eminentemente promozionale, ludico e didattico ed è organizzata su base strettamente locale. In queste affermazioni, riportate peraltro su un documento-video ufficiale, si richiama l attenzione circa i modelli educativi a cui si devono riferire tutte le attività promosse, organizzate e praticate

Dettagli

IL FUTURO DEI RIFIUTI NELLE NOSTRE MANI. Corso di formazione sulla raccolta differenziata

IL FUTURO DEI RIFIUTI NELLE NOSTRE MANI. Corso di formazione sulla raccolta differenziata IL FUTURO DEI RIFIUTI NELLE NOSTRE MANI Corso di formazione sulla raccolta differenziata I rifiuti: un problema? Sono tanti Ogni italiano (neonati compresi) produce in media 532 Kg di rifiuti all anno

Dettagli

6. La Terra. Sì, la terra è la tua casa. Ma che cos è la terra? Vediamo di scoprire qualcosa sul posto dove vivi.

6. La Terra. Sì, la terra è la tua casa. Ma che cos è la terra? Vediamo di scoprire qualcosa sul posto dove vivi. 6. La Terra Dove vivi? Dirai che questa è una domanda facile. Vivo in una casa, in una certa via, di una certa città. O forse dirai: La mia casa è in campagna. Ma dove vivi? Dove sono la tua casa, la tua

Dettagli

SONDAGGIO SULLA VISIBILITÀ DEL CEIS SUL TERRITORIO

SONDAGGIO SULLA VISIBILITÀ DEL CEIS SUL TERRITORIO Centro di Solidarietà di Reggio Emilia SONDAGGIO SULLA VISIBILITÀ DEL CEIS SUL TERRITORIO AMA re CeIS Auto mutuo aiuto Centro di solidarietà di Reggio Emilia Onlus E Associazione Servire l Uomo Luglio

Dettagli

Reati, vittime, percezione della sicurezza Anni 2008-2009. Sintesi per la stampa

Reati, vittime, percezione della sicurezza Anni 2008-2009. Sintesi per la stampa 22 novembre 2010 Reati, vittime, percezione della sicurezza Anni 2008-2009 Sintesi per la stampa La diffusione dei reati: al Sud più rapine, scippi, minacce, furti di veicoli, al Centro-Nord più furti

Dettagli

Istituto Superiore Ernesto Balducci Pontassieve. Il sole a scuola: Un occasione per promuovere il risparmio energetico

Istituto Superiore Ernesto Balducci Pontassieve. Il sole a scuola: Un occasione per promuovere il risparmio energetico Istituto Superiore Ernesto Balducci Pontassieve Il sole a scuola: Un occasione per promuovere il risparmio energetico Analisi della situazione attuale Fra le fonti di spreco energetico all interno della

Dettagli

COMITATO PER LA RIDUZIONE DELL'IMPATTO AMBIENTALE DELL'AEROPORTO DI CIAMPINO

COMITATO PER LA RIDUZIONE DELL'IMPATTO AMBIENTALE DELL'AEROPORTO DI CIAMPINO AEROPORTO ROMA CIAMPINO: COSTANTE RUMORE DIURNO E NOTTURNO, CON VALORI TRA 58,2 E 85 DECIBEL CON LENZUOLA ANTISMOG E NUOVI ALLARMANTI DATI SUL RUMORE, LEGAMBIENTE E COMITATO RIDUZIONE IMPATTO AEROPORTO

Dettagli

11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa

11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa 11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio raccolta integrato dei rifiuti solidi urbani. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa delibera di Consiglio,

Dettagli

AL CENTRO COMMERCIALE

AL CENTRO COMMERCIALE AL CENTRO COMMERCIALE Ciao Michele, come va? Che cosa? Ciao Omar, anche tu sei qua? Sì, sono con Sara e Fatima: facciamo un giro per vedere e, forse, comprare qualcosa E dove sono? Voglio regalare un CD

Dettagli

L ENERGIA NELLA STORIA: dalle prima fonti energetiche alle rinnovabili.

L ENERGIA NELLA STORIA: dalle prima fonti energetiche alle rinnovabili. L ENERGIA NELLA STORIA: dalle prima fonti energetiche alle rinnovabili. Nella fisica classica l energia è definita come la capacità di un corpo o di un sistema di compiere lavoro (Lavoro: aggiungere o

Dettagli

Tavolo Qualità della vita e mobilità sostenibile intorno ai plessi scolastici

Tavolo Qualità della vita e mobilità sostenibile intorno ai plessi scolastici Tavolo Qualità della vita e mobilità sostenibile intorno ai plessi scolastici Premessa Monitoraggio degli spostamenti casa scuola, a. s. 2014-15 LUSERNA SAN GIOVANNI Il monitoraggio degli spostamenti casa

Dettagli

Mobilità urbana e sharing mobility Indagine a cura di Cittadinanzattiva

Mobilità urbana e sharing mobility Indagine a cura di Cittadinanzattiva Mobilità urbana e sharing mobility Indagine a cura di Cittadinanzattiva Premessa Entro il 2050, la percentuale di cittadini europei residenti nelle aree urbane arriverà all 82%. La migrazione dalle città

Dettagli

Il solare termico. Il solare fotovoltaico. Le pompe di calore. Come funzionano? A cosa mi servono? Quanto si risparmia e cosa ci guadagno?

Il solare termico. Il solare fotovoltaico. Le pompe di calore. Come funzionano? A cosa mi servono? Quanto si risparmia e cosa ci guadagno? Il solare fotovoltaico Il solare termico Le pompe di calore Come funzionano? A cosa mi servono? Quanto si risparmia e cosa ci guadagno? ENERGIE RINNOVABILI COME FUNZIONANO? QUANTO SI RISPARMIA? A COSA

Dettagli

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript 2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Beginners (Section I Listening) Transcript Familiarisation Text MALE: FEMALE: MALE: FEMALE: MALE: FEMALE: Ciao Monica, vuoi venire al concerto di Cold

Dettagli

STRATEGIA PER UNA MOBILITA SOSTENIBILE A MILANO 2006 2011

STRATEGIA PER UNA MOBILITA SOSTENIBILE A MILANO 2006 2011 STRATEGIA PER UNA MOBILITA SOSTENIBILE A MILANO 2006 2011 1) IL PIANO DELLA MOBILITA SOSTENIBILE: IL CONTESTO. 2) LA MOBILITA A MILANO: TRASPORTI E INQUINAMENTO. 3) LA COLLABORAZIONE CON ISTITUZIONI E

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO MARCONI SCUOLA MEDIA E. FERMI. Consiglio Comunale dei Ragazzi - Venegono Inferiore

ISTITUTO COMPRENSIVO MARCONI SCUOLA MEDIA E. FERMI. Consiglio Comunale dei Ragazzi - Venegono Inferiore ISTITUTO COMPRENSIVO MARCONI SCUOLA MEDIA E. FERMI Consiglio Comunale dei Ragazzi - Venegono Inferiore INTRODUZIONE Il lavoro svolto nel corso dell anno scolastico 2011/2012 da parte del Consiglio Comunale

Dettagli

PROGETTO DI EDUCAZIONE SANITARIA BAMBINI, AMBIENTE E SALUTE. Massimo Generoso Monica Pierattelli Pediatri di Famiglia, ISDE Firenze

PROGETTO DI EDUCAZIONE SANITARIA BAMBINI, AMBIENTE E SALUTE. Massimo Generoso Monica Pierattelli Pediatri di Famiglia, ISDE Firenze PROGETTO DI EDUCAZIONE SANITARIA BAMBINI, AMBIENTE E SALUTE Massimo Generoso Monica Pierattelli Pediatri di Famiglia, ISDE Firenze Pediatra di famiglia alleato di chiunque si occupi di protezione ambientale

Dettagli

IL PROJECT PLAN. Madonna della Strada 0984/502489; 348 0127345

IL PROJECT PLAN. Madonna della Strada 0984/502489; 348 0127345 IL PROJECT PLAN NOME GRUPPO RECAPITO PER CONTATTO: Madonna della Strada 0984/502489; 348 0127345 L IDEA E LE PERSONE Caratteristiche progetto: Descrivere brevemente il progetto e com è nata l idea. Valorizzazione

Dettagli

PICCOLA GUIDA alla privacy

PICCOLA GUIDA alla privacy PICCOLA GUIDA alla privacy Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico Materno-Infantile Burlo Garofolo Ospedale di alta specializzazione e di rilievo nazionale per la salute della donna e del

Dettagli