MODULO E PREFABBRICAZIONE CAPITOLO 9

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "MODULO E PREFABBRICAZIONE CAPITOLO 9"

Transcript

1 CAPITOLO 9

2 Capitolo 9 Parlare di sistemi modulari in architettura significa affrontare un discorso vastissimo, soprattutto perché l articolata concezione di fondo, che è quella del modulo, rappresenta una tematica intricata e ricca di sfumature, intimamente connessa allo sviluppo dell`attività progettuale sin dagli albori, e per questo direttamente collegata a tutti i campi che questa abbraccia. Modulare è l essenza delle prime operazioni progettuali, nate dalla ripetizione di uno stesso elemento, fino ad arrivare alle elaborazioni più complesse, che associando il modulo alla regolarità geometrica lo sviluppano fino a creare insiemi concepiti armonicamente, in cui ogni elemento si rapporta perfettamente col tutto. Ma se da un lato l idea di modularità ha una valenza squisitamente logica e si collega ad una concezione intellettuale dell architettura, dall altro non si può dimenticare che quello di modularità è un concetto insito profondamente anche nella dimensione strettamente tecnica e strutturale, dal momento che anche la semplice ripetizione dell elemento in laterizio, che sta alla base del sistema murario, si può considerare un applicazione discendente dallo stesso criterio, operazione da cui hanno avuto origine organismi di gigantesche dimensioni, come le maestose opere di architettura romana. L avvento della produzione industriale ha segnato un momento decisivo nella trasformazione del concetto di modularità in chiave moderna, permettendogli di assumere una connotazione di natura più fortemente tecnica e accostandolo all idea di sistema. L edificio è andato sempre più affermando la sua natura di complesso formato da più parti, sottosistemi e sistemi parziali, collegati ad una grande quantità di parametri. Di pari passo si è delineata sempre più forte la possibilità di gestirne la realizzazione attraverso l apporto fornito dalla produzione industriale e l impiego di elementi edilizi già pronti. Indubbiamente uno dei temi legati al concetto di sistema che più sono stati oggetto di sperimentazione nasce dalla possibilità di applicare i vantaggi della prefabbricazione alla creazione di spazi vivibili, facili sia da realizzare che da gestire, attraverso una composizione di elementi già pronti che permettono di creare, con abbinamenti più o meno variabili, nuclei abitabili, montabili e smontabili in poco tempo e in grado di garantire una consistente riduzione dei costi di esecuzione e di manutenzione 138

3 generali. Con le devastazioni causate dalla prima guerra mondiale l idea di produrre abitazioni così concepite è andata sempre più prendendo piede, anche grazie alle teorizzazioni dei grandi dell architettura dell epoca, da Le Corbusier, che profetizzava la diffusione della casa macchina, funzionale e bella allo stesso tempo, a Gropius, che insieme a Meyer progettava nel 1923 il Building Block, un sistema di abitazione standardizzate. Sin dai primi decenni del 900 negli Stati Uniti riscuoto notevole successo agenzie specializzate nella vendita di case già pronte, scelte dal cliente su appositi cataloghi. La Aladdin proponeva modelli abitativi in legno completi per circa dollari, mentre la Sears, riuscì a vendere per corrispondenza ben kit abitativi dal 1908 al L edilizia abitativa americana, in modo particolare, ha rappresentato in questo senso uno dei campi più vivaci, centro di innumerevoli sperimentazioni tese a sviluppare il tema della casa concepita come blocco di più parti assemblate, riscuotendo anche un discreto successo sull opinione pubblica. Dalle case articolate come veri e propri kit abitativi, da ordinare su appositi cataloghi, prodotte dall agenzia Aladdin, nella prima metà del secolo scorso, ai modelli abitativi realizzati negli anni `30, dalla General Houses Corporation con pezzi standard, fino ai prototipi House of tomorrow e Crystal house, entrambi presentati alla Century of Progress Exihibition di Chicago del `33, l uno realizzato con telai metallici e 139

4 pareti vitree, dotato di un sistema di riscaldamento e aria condizionata autonomo, l altro caratterizzato da un innovativo sistema strutturale che ne permetteva il montaggio in soli tre giorni. Anche le sperimentazioni più utopistiche trovano nell euforia collettiva di quegli anni una loro identità significativa; Buckminster Fuller elabora visioni ispirate al questa nuova cultura dell abitare teorizzando la Dymaxion House, un prodotto di massa da realizzare impiegando la tecnologia delle Wichita Houses auto e degli aerei, basato sull idea di una tensostruttura ottagonale sospesa ad un pilastro centrale, da completare attraverso una serie di blocchi integrativi che ne permettano il funzionamento in tutte le sue parti. Successivamente la ricerca di Fuller continuò in questa direzione seguendo l idea della casa mobile e trasportabile, completa di arredi, fino ad arrivare nel 1949 a ideare un altro prototipo, la Wichita House, composta da unità estremamente leggere in alluminio da assemblare sul posto. Seguendo la scia delle sperimentazioni americane anche la realtà europea scopre ben presto le possibilità offerte dal nuovo modo di concepire la realtà abitativa e comincia ad affrontare in maniera sempre più consapevole il tema delle abitazioni prefabbricate in serie. Tra gli anni trenta e gli anni settanta le sperimentazioni di Jean Prouvé segnano in questa direzione una svolta cruciale, approfondendo la distinzione fra struttura e tamponamento autonomi, e promuovendo un nuovo rapporto dell edificio con lo spazio e ed il tempo, improntato a nuovi criteri di intercambiabilità e trasformabilità. Su richiesta del governo francese Prouvé progetta nel 1950 uno schema abitativo destinato ad una produzione di massa, studiando quattordici varianti su due tipologie differenti, basate su uno scheletro metallico in grado di essere montato senza ponteggi e con caratteristiche estetiche estremamente curate per soddisfare i gusti dell epoca, a tal punto che gli acquirenti dei venticinque esemplari realizzati nella città di Meudon furono per lo più personaggi dei ceti elevati, anziché esponenti delle classi medie, alle quali i prototipi 140

5 Futuristico programma Zip-Up Concetto di spazialità modulare offerte dai primi computer erano destinati. Prima di arrivare alle sperimentazioni attuali non si possono dimenticare alcune testimonianze recenti, come quella di Richard Rogers, che tra gli anni 60 e 70 diviene portavoce di una nuova tendenza nell ambito della ricerca sui moduli abitativi, e cioè quella volta a creare modelli funzionali, gradevoli e facili da mantenere, ma soprattutto dotati di un funzionamento attento al risparmio energetico. Il suo futuristico programma Zip Up prevedeva architetture sostenibili che i potenziali aquirenti avevano modo di visionare scegliendo personalmente tra le numerose possibilità di elementi da comporre, per creare abitazioni del tutto personalizzate, grazie all estrema flessibilità delle partizioni smontabili e scorrevoli su ruote. Da questi concetti Rogers sviluppò poi l idea dell Abitazione Autonoma sospesa se aste regolabili e funzionante come un piccolo ecosistema in grado di riciclare acqua e rifiuti e di provvedere autonomamente a se stesso dal punto di vista energetico. A livello urbano invece le fantasiose idee degli Archigram, che immaginavano città materializzate dall aggregazione di elementi capsulari, finirono per influenzare anche il resto del panorama mondiale, dal Giappone, in cui Kurokawa fu il progettista del primo edificio realizzato per sovrapposizione di elementi capsulari, la Torre Nakagin, completata nel 1972, agli Stati Uniti, che negli stessi anni videro la diffusione dell` Advanced Technology House, concepita come unità abitativa autosufficiente da realizzare con moduli adattabili a diverse 141

6 configurazioni spaziali e differenti contesti e controllabile tramite computer. Insomma è evidente che la storia dei sistemi abitativi prefabbricati e della loro diffusione ha coinvolto direttamente tutto lo sviluppo architettonico del secolo appena trascorso, toccando da vicino, come si è visto molti dei suoi esponenti più rappresentativi. Oggi la ricerca su questo tema è ancora in pieno corso e i risultati delle esperienze passate cominciano a definire concretamente conseguenze consistenti, con possibilità applicative vere e proprie. Tuttavia nel contesto del nostro paese l idea di questo tipo di edifici non riesce ancora a rapportarsi bene alla grande diffusione, per il persistere di un immagine tradizionale di casa come edifico pesante, che comunica resistenza e solidità, anzi si è andata relegando il più delle volte a condizioni abitative di emergenza, estremamente precarie e legate spesso ad eventi catastrofici. Tuttavia la ricerca sui moduli abitativi è proseguita comunque consistentemente, dando origine in altri paesi europei a risultati importanti, anche dal punto di vista della reazione del pubblico. Volendo in qualche modo fare una distinzione tra i vari indirizzi di sperimentazione in questo settore si è cercato di mettere in luce quelli che sono gli orientamenti che attualmente sintetizzano meglio la ricerca nel campo dell edilizia abitativa modulare. Un primo approccio da considerare, il più Oscar Leo Kaufmann. Sistema abitativo mobile Fred essenziale certamente, quello su cui forse si sono incentrate la maggior parte delle sperimentazioni, riguarda la definizione di sistemi attraverso l impiego di singole unità abitative, in grado di essere autosufficienti e funzionali autonomamente; case gia pronte da poter installare in realtà contestuali differenti, ma comunque universalmente funzionabili, perché impostate su schemi di 142

7 estrema flessibilità. L architetto austriaco Leo Kaufmann è in questo senso uno dei progettisti che nel panorama attuale ha meglio sintetizzato questa tendenza, mettendo a punto diversi sistemi modulari in grado di espletare perfettamente funzioni abitative. Il sistema FRED, elaborato insieme a Johannes Kaufmann, ad esempio, potrebbe essere assimilato a un gioco di costruzioni per bambini, articolato con componenti di varie dimensioni che, su un modulo di 5x5 m, si possono montare uno sull altro o Kaufmann. Sistema abitativo SU-SI affiancare, permettendo dieci tipologie di prospetto e diverse dimensioni delle stanze, in accordo con le esigenze del cliente. Analogo al sistema FRED è quello denominato SU-SI, basato su un prototipo trasportabile e montabile interamente in situ in sole cinque ore. Recentemente Leo Kaufmann ha collaborato con l architetto svedese Johannes Norlander, lavorando sul concetto di sfruttare l esperienza nel campo della costruzione modulare per trasferire l idea di abitazione ad un buono standard di consumo, attraverso prodotti pronti per l uso, magari ordinabili via internet dal cliente, in grado di essere consegnati in poche settimane e montati in poche ore, ma anche capaci di soddisfare tutta una serie di necessità, in una dimensione estremamente flessibile e socievole, che renda la casa, prima di ogni cosa, un luogo in cui stare bene. Le proposte dei due progettisti si articolano concretamente in differenti tipi di unità edilizie con diverse possibilità di funzioni, da quelle più complementari (capanno da giardino, chiosco, toilet, unità ospedaliera e da campeggio) a quella più specificatamente domestica, realizzata in tavole di legno con stipiti in alluminio naturale finlandese, scale, basamento e persiane in acciaio inossidabile perforato. L unità abitativa viene fornita insieme a sei basi di metallo regolabile, mentre l utente deve provvedere alle fondamenta con sei punti fissi in grado di reggere ognuno 800 kg, oppure 143

8 tramite una superficie piatta e stabile avente inclinazione massima tra i 20 e i 1000 mm. Sono poi disponibili anche blocchi per varie funzioni complementari, come l apertura in facciata, i serramenti, la cucina, i bagni e gli impianti elettrici e di riscaldamento. Rummele. Sistema abitativo flessibile applicato alla abitazione unifamiliare Knie. Foto e pianta. Rimanendo sempre nell ambito dei sistemi abitativi un approccio leggermente diverso da quello già illustrato, ma caratterizzato sostanzialmente dalle stesse finalità, prevede la creazione del nucleo abitativo attraverso la composizione di elementi prefabbricati e standardizzati su una struttura base sempre uguale. È il caso ad esempio del sistema costruttivo flessibile, messo a punto dagli architetti austriaci Rummele Simon e Strohle Gerharduguale, ispirato ai concetti di ottimizzazione ed efficienza caratteristici dell industria automobilistica e adeguabile sia alla realizzazione di abitazioni isolate, che di case a schiera e di edifici multipiano. Gli edifici abitativi messi a punto con questi principi sono stati creati basandosi su uno scheletro portante di fondo realizzato in cantiere con fondamenta e soletta in cemento armato gettato in opera e pilastri in elementi prefabbricati d acciaio che, variamente posizionati, permettono di ottenere alloggi di taglio diverso. All interno dello scheletro vengono Oscar Leo Kaufmann. Unità abitative del sistema A & B. inserite delle unità piombate 144

9 piuttosto leggere e completamente prefabbricate, contenenti l intero sistema tecnologico di funzionamento dell abitazione, mentre le pareti vengono realizzate (fino ad un altezza di 12,5 m) impiegando pannelli di legno dotati di 36 cm di isolamento, con finestre, balconi e rifiniture interne già incorporate. Esternamente le pareti sono rivestite da larghe lastre incollate in resina fenolica antiurto e antigraffio, disponibili in colori differenti, in modo da variare le possibilità cromatiche delle superfici. Altri elementi completamente prefabbricati che possono essere inseriti sono i blocchi scala in fibra di vetro, contenenti ognuno uno spazio deposito di 5 mq di superficie, e i balconi, anche questi in fibra di vetro, da montare di fronte alle finestre. Tutti gli elementi che costituiscono l equipaggiamento del sistema tecnologico passivo richiedono uno spazio inferiore ad un metro quadro e sono integrati da un impianto ad aria con recupero di calore regolato da un termostato computerizzato, da uno scaldacqua e da un sistema di accumulo dell energia solare, il tutto con considerevoli risultati di risparmio in tempi e costi. Secondo questi principi e sulla base delle esperienze precedenti gli stessi Kaufmann e Norlander hanno realizzato l ampliamento dell hotel Krone con una costruzione di chiusura di circa 2900 mc, ottenuta attraverso un sistema di box autoportanti e autorinforzati, realizzati in legno e ricoperti su due lati da tavole con tripla piastra e cartongesso, disposti Rummele. Il sistema costruttivo flessibile applicato alla abitazione unifamiliare Ott. in modo da collocare gli impianti nelle cavità che si venivano a formare fra i vari blocchi. Nel giro di 4 settimane (periodo di ferie dell albergo) è stato realizzato il completamento della struttura disponendo in questo modo 36 posti letto, impiegando elementi prefabbricati 145

10 quasi del tutto completi, tranne che per gli arredi e le vetrate isolanti, poi completati con una copertura a spiovente. Una particolare attenzione all aspetto ecologico e ai risparmi energetici viene riservata dai prototipi abitativi creati dall architetto altoatesino Matteo Thun, Heidi e O sole mio, due unità abitative indipendenti prefabbricate a bass0 consumo energetico, studiate per rispondere a diverse esigenze abitative con soluzioni che vanno dalla piccola alla grande metratura. Ispirate al funzionamento degli organismi viventi, queste due case, passive nell accezione positiva del termine, hanno come fonte primaria la luce solare e funzionano impiegando esclusivamente energia autoprodotta, riuscendo anche a fare a meno dell impianto di riscaldamento. Heidi è concepita attraverso unità modulari combinabili, sviluppabili nel tempo e nello Matteo Thun. Unità abitativa indipendente Heidi. spazio su uno o due piani, con sei tipologie abitative dai 53 ai 208 mq; i materiali impiegati sono il legno lamellare per le parti strutturali e quello di larice per gli elementi di dettaglio, molto essenziali ma estremamente ricercati. 0 solo mio invece è un prototipo dotato di un telaio costruttivo modulare con pilastri tondi, travi a sezione lenticolare e capriate sagomate a curvatura, il tutto inserito in un contesto di trasparenza di forme e funzioni, di dialogo tra larice e vetro, di forme semplici e immediate, che richiamano ai fienili delle zone alpine. Anche in questo caso si prevede la possibilità di avere diversi moduli accostabili con innumerevoli possibilità di combinazione, in modo da garantire risposte sempre personalizzate alle esigenze 146

11 dell`utenza. Un sistema del tutto particolare, che potremmo definire a metà tra i due orientamenti sopra citati, é anche quello proposto dal gruppo Foba, a cui si deve progetto Containment, basato appunto sull impiego dell elemento container. Dalle prime sperimentazioni più Un insediamento costituito da container Assonometria semplici, volte a creare abitazioni isolate e indipendenti, specifiche per studenti o senzatetto, attraverso moduli dotati di bagno e cucina, i progettisti sono arrivati ad elaborare un particolarissimo sistema di interrelazione ( neo-metabolist ) tra i containers, inserendo in uno scheletro di cemento armato, a sua volta inglobato in una piccola collinetta artificiale occupata da un giardino. Il risultato finale ricorda l effetto di una casa su un albero, con il livello più basso interrato nella collinetta, i cui rami ospitano i containers, che sono poi le varie stanze dell abitazione. Questa particolare impostazione permettere una notevole elasticità nella gestione degli ambienti, che possono essere modificati semplicemente, smontando i containers e riposizionandoli, eventualmente anche spostandoli in altri luoghi durante i periodi di vacanza, data la loro facile trasportabilità, oppure amplificando le possibilità spaziali, quindi integrandoli con l aggiunta di altri blocchi qualora se ne presenti la necessità. 147

12 Bernard Tschumi glass House inthe Sky Un caso particolare, invece, in cui l elemento prefabbricato non viene impiegato con funzione di residenza, ma serve per comporre un complesso scolastico, è quello della scuola materna di St. Albans in Inghilterra, progettata da Cottrell e Vermeulen impiegando il sistema Lilliput, appositamente pensato per funzioni scolastiche. Il progetto degli Architetti londinesi unisce l economia, la velocità e la qualità dell impianto industriale, con uno schema progettuale di grande elasticità, attento ai bisogni specifici dell ambiente scolastico e adattabile e ad ogni scuola e regolamentazione specifica. Un ultimo orientamento che è doveroso citare nella nostra trattazione riguarda una tendenza ad utilizzare il concetto di sistema applicato all unità abitativa con una accezione del tutto particolare ed innovativa, che, a causa dalla disponibilità spaziale sempre più limitata nei nostri contesti urbani, sta prendendo piede consistemente da un po di tempo a questa parte. Si tratta del tentativo di applicare i già più volte citati vantaggi dell unità abitativa modulare cercando di inglobarla in edifici già esistenti, creando delle sorta di prolungamenti, delle appendici in grado di permettere ancora la creazione di nuovi spazi vivibili nelle nostre città oramai congestionate. In contrapposizione alla immagine tradizionale dell`unità abitativa, quasi sempre prevista come entità a se stante e isolata, in questo caso gli elementi modulari riescono a soddisfare un altra esigenza attuale, quella di vivere nella infinità spazialità delle metropoli contemporanee. Il sistema Zusatzraum, degli architetti Exilhauser, presentato all ultima Biennale di Arte Contemporanea di Anghien-les Bains, nasce nell ambito di una progettazione che il gruppo rivolge alla ricerca di un architettura funzionale e dalle belle forme, in grado di rispettare i contesti urbani esistenti e realizzabile con costi contenuti. Si tratta di un elemento mobile 148

13 (letteralmente il nome significa camera extra ) in grado di essere aggiunto a qualsiasi edificio già esistente o posizionato in qualsiasi spazio, in modo da definire ambienti dalla funzionalità differente: una hall (2x2x3,5m), uno studio (2x2x2m), oppure una camera da letto (2x2x1m). Un piccolo spazio polifunzionale, realizzato con materiali semplici ed economici (vetro e tessuto), adattabile a diverse situazioni, anche quella di chiosco informativo per eventi particolari, da posizionare a seconda delle varie esigenze nei contesti urbani, una sorta di office anywhere. In una realtà più estesa, gli stessi concetti sono alla base dell idea della Glass House in The sky, di Bernard Tschumi, nella cui essenza trovano riscontro le esigenze tutte contemporanee del cittadino metropolitano, desideroso di sfuggire all`alternativa delle periferie per vivere l intensa realtà urbana attuale. L unità abitativa pensata da Tschumi si può inserire facilmente nel tessuto cittadino e si articola tutta su un muro flessuoso che, dal centro della pianta del nucleo abitativo, produce, snodandosi, tutta la diversificazione dello spazio circostante. In una dimensione in cui l involucro rettangolare di aspetto industriale contrasta con le forme voluttuose degli interni, il protagonista dello spazio è proprio il muro, non solo fisicamente, ma anche funzionalmente: al suo interno tende e pareti scorribili possono aprirsi per suddividere l open space e creare stanze e spazi più raccolti. Anche i bagni sono inglobati nel muro, in una parte in cui la sua struttura cambia consistenza diventando una superficie liquida, con un particolarissimo effetto bagnato traslucido, ottenuto attraverso l impiego combinato di vetro e resina. Sul lato opposto la parete diviene protagonista della dicotomia tra pubblico e privato, tipico della vita newyorkese, fungendo da schermo per proiezione di immagini digitali morbide e flessibili, specchio della vita intima degli abitanti, su cui vengono costantemente proiettati ingrandimenti di riprese effettuate nell ambiente interno, eventualmente sostituibili quando si vuole una maggiore intimità, con messaggi e parole scritte. Anche la struttura ruota intorno al muro che contiene l impiantistica e sul quale, tramite travi a sbalzo, è appoggiato il pavimento del piano intermedio dedicato agli ambienti notturni. Tschumi pensa a questa a questa abitazione destinata alla New York del XXI secolo come ad un piccolo gioiello nel panorama metropolitano, un luogo privilegiato di osservazione sulla città, un segnale luminoso che sembra voler riportare paradossalmente ad una dimensione umana le anonime altezze degli edifici metropolitani. 149

C è il tetto a due spioventi: il segno di una tradizione.

C è il tetto a due spioventi: il segno di una tradizione. Huf HausOK.qxp:056-058_CVP23 25-09-2012 15:22 Pagina 70 8 ARCHITETTURA: PREFABBRICATA E DI LUSSO C è il tetto a due spioventi: il segno di una tradizione. Ci sono le facciate trasparenti: il segno di un

Dettagli

Il sistema costruttivo PLASTBAU si basa su elementi continui e modulari in polistirene espanso sinterizzato e consente di ottenere un ampia gamma di

Il sistema costruttivo PLASTBAU si basa su elementi continui e modulari in polistirene espanso sinterizzato e consente di ottenere un ampia gamma di Il sistema costruttivo PLASTBAU si basa su elementi continui e modulari in polistirene espanso sinterizzato e consente di ottenere un ampia gamma di prodotti innovativi caratterizzati da elevati standard

Dettagli

LA MATERIA PRIMA polistirene espanso sinterizzato petrolio carbonio, idrogeno e per il 98% d aria

LA MATERIA PRIMA polistirene espanso sinterizzato petrolio carbonio, idrogeno e per il 98% d aria LA MATERIA PRIMA Il polistirene espanso sinterizzato (EPS) è un materiale rigido, di peso ridotto, derivato dal petrolio, composto da carbonio, idrogeno e per il 98% d aria. Oltre al vapore acqueo, per

Dettagli

born to build wise LA CASA SAGGIA

born to build wise LA CASA SAGGIA born to build wise LA CASA SAGGIA STORIA E MISSION Edilizia Integrale nasce nel 1992 come espansione toscana della Vanoncini SpA storica azienda con sede a Bergamo che gode di esperienza pluriennale ed

Dettagli

L Elicoidale Snc Relazione aziendale sulla nostra produzione di scale elicoidali in c.a.

L Elicoidale Snc Relazione aziendale sulla nostra produzione di scale elicoidali in c.a. L Elicoidale Snc Relazione aziendale sulla nostra produzione di scale elicoidali in c.a. L Elicoidale Snc nasce il 13/01/1998 dall idea dei due soci fondatori, Zandonà Renzo e Bicego Domenico, di realizzare

Dettagli

La scatola di fiammiferi

La scatola di fiammiferi Gionata Epis foto Marcelo Villada Ortiz La scatola di fiammiferi Casa di legno a Cugnasco La parcella, coltivata a vigna, è situata su un terreno in leggera pendenza circondata su tutto il perimetro da

Dettagli

Osservatorio Fillea sulla Casa Scheda di censimento Alloggio sostenibile

Osservatorio Fillea sulla Casa Scheda di censimento Alloggio sostenibile Osservatorio Fillea sulla Casa Scheda di censimento Alloggio sostenibile Regione Lombardia Progetto RDB Casa- Sistema innovativo e flessibile di edilizia sociale idustrializzata Scheda Milano n. 23 Fonte

Dettagli

FORMEDIL BARI e DICAR POLITECNICO DI BARI. Una collaborazione mirata a fondere l esperienza progettuale con quella della realizzazione

FORMEDIL BARI e DICAR POLITECNICO DI BARI. Una collaborazione mirata a fondere l esperienza progettuale con quella della realizzazione FORMEDIL BARI e DICAR POLITECNICO DI BARI Una collaborazione mirata a fondere l esperienza progettuale con quella della realizzazione La preziosa collaborazione tra Formedil-Bari, Ente per la Formazione

Dettagli

Edificio unifamiliare PF Pergine Valsugana,

Edificio unifamiliare PF Pergine Valsugana, 54 55 Burnazzi Feltrin/ pegoretti Edificio unifamiliare PF Pergine Valsugana, Trento intervento ampliamento destinazione residenziale AMbito privato schemi assonometrici: stato di fatto/stato di progetto

Dettagli

Foto: Atelier2 Gallotti & Imperadori Associati

Foto: Atelier2 Gallotti & Imperadori Associati Edilizia industrializzata in acciaio Ing. Marco Clozza, Fondazione Promozione Acciaio Dall inizio della crisi nel 2008, il panorama economico è stato caratterizzato da una brusca caduta della domanda e

Dettagli

EX LIBRIS RELAZIONE ILLUSTRATIVA

EX LIBRIS RELAZIONE ILLUSTRATIVA CONCORSO DI PROGETTAZIONE PER LA REALIZZAZIONE DELLA NUOVA BIBLIOTECA IN MARANELLO RELAZIONE ILLUSTRATIVA I vincoli dati dai confini e l esigenza di evitare costi eccessivi, ci hanno indotto a scelte il

Dettagli

home Living huf haus art 3

home Living huf haus art 3 42 Home comfort & design avanti nel tempo Design, tecnologia, stile, sono le caratteristiche che contraddistinguono ogni abitazione firmata Huf Haus, leader nel settore delle case prefabbricate di lusso.

Dettagli

Classe Energetica A ISONZO. residenza. Via Isonzo n. 4/B Nova Milanese (MB) www.gruppodigregorio.com - e Mail gruppodigregorio@gmail.

Classe Energetica A ISONZO. residenza. Via Isonzo n. 4/B Nova Milanese (MB) www.gruppodigregorio.com - e Mail gruppodigregorio@gmail. Classe Energetica A residenza ISONZO Via Isonzo n. 4/B Nova Milanese (MB) www.gruppodigregorio.com - e Mail gruppodigregorio@gmail.com PREMESSA In un edificio edificato intorno agli anni 70/80 con un ottima

Dettagli

Il Patto dei Sindaci Spunti per approfondimenti. Ponti termici e Serramenti. Novembre 2011

Il Patto dei Sindaci Spunti per approfondimenti. Ponti termici e Serramenti. Novembre 2011 Il Patto dei Sindaci Spunti per approfondimenti Ponti termici e Serramenti Novembre 2011 Cosa sono i ponti termici I Ponti Termici sono punti o zone dove il comportamento termico dell edificio è diverso

Dettagli

LA CASA IL BENE INDISPENSABILE

LA CASA IL BENE INDISPENSABILE LA CASA LA CASA La GerSin srl, in qualità di General Contractor di un Pool di Imprese con molteplici esperienze nei vari settori civili ed in industriali, si pone come unico interlocutore con il principale

Dettagli

ARCH BUERO KALTENEGGER. Uffici. Grosswilfersdorf (A)

ARCH BUERO KALTENEGGER. Uffici. Grosswilfersdorf (A) ARCH BUERO KALTENEGGER Uffici Grosswilfersdorf (A) _1 L entrata all edificio. È ben evidente la struttura portante a telaio, soprattutto in questa parte vetrata _2 Vista sud-est 2 Form follows climate

Dettagli

Concorso di Progettazione per la realizzazione della nuova biblioteca del Comune di Maranello

Concorso di Progettazione per la realizzazione della nuova biblioteca del Comune di Maranello Concorso di Progettazione per la realizzazione della nuova biblioteca del Comune di Maranello DEEPER UNDERGROUND RELAZIONE GENERALE Criteri Progettuali L idea progettuale di base, per la realizzazione

Dettagli

La dimensione. di Valentina Valente

La dimensione. di Valentina Valente 10 Aa Inverno 2012 La dimensione sostenibile dell edificio, tra uffici e spazi pubblici di Valentina Valente Massima funzionalità ed equilibrio tra natura ed edificato: ecco i principi che hanno guidato

Dettagli

g.w. reinberg, edifici residenziali a salisburgo e vienna, austria

g.w. reinberg, edifici residenziali a salisburgo e vienna, austria g.w. reinberg, edifici residenziali a salisburgo e vienna, austria Possiamo considerare l architetto austriaco un pioniere dell architettura solare, avendo egli svolto da oltre venti anni attività di ricerca

Dettagli

BENVENUTI NEL FUTURO DI ROMA

BENVENUTI NEL FUTURO DI ROMA BENVENUTI NEL FUTURO DI ROMA CITTÀ DEL SOLE È UN INNOVATIVO PROGETTO URBANO ED ARCHITETTONICO NATO CON L INTENTO DI CREARE UN LUOGO CAPACE DI CONCILIARE LA MISURA E LA VIVIBILITÀ DI QUARTIERE CON I CANONI

Dettagli

Tecnologie edili per l ambiente. facciate continue serramenti - pareti mobili

Tecnologie edili per l ambiente. facciate continue serramenti - pareti mobili Certificato n. 4858 Tecnologie edili per l ambiente facciate continue serramenti - pareti mobili Progetto di ampliamento della sede Arnoldo Mondadori Editore con completa ristrutturazione della CASCINA

Dettagli

NUOVO OSPEDALE DEI BAMBINI PIETRO BARILLA

NUOVO OSPEDALE DEI BAMBINI PIETRO BARILLA NUOVO OSPEDALE DEI BAMBINI PIETRO BARILLA 2013 Attraverso il disegno attento degli ambienti, la qualità e la garanzia delle relazioni, l applicazione delle più avanzate tecnologie cliniche e le migliori

Dettagli

Settembre 2013 progetto di ristrutturazione. Arch. Claudia Grussu

Settembre 2013 progetto di ristrutturazione. Arch. Claudia Grussu Settembre 2013 progetto di ristrutturazione C A A B B C Stato di fatto - PIANTA 1: 200 con Visuale 3D con quote Tav. 1 Finestra sul tetto progetto - Visuale 3D con quote Tav. 1b La trave entra nel solaio

Dettagli

I NUOVI PROGETTI DEL XXI sec.

I NUOVI PROGETTI DEL XXI sec. MARTA MATTIOLO CHIARA ROTA MARIA CRIPPA -PROGETTO 21- I NUOVI PROGETTI DEL XXI sec. Negli ultimi anni numerosi sono stati gli interventi architettonici all' interno della città di Lecco. Alcuni di questi

Dettagli

COPERTURE IN LEGNO. Ogni materiale non è altro che ciò che noi lo rendiamo. Mies van der Rohe

COPERTURE IN LEGNO. Ogni materiale non è altro che ciò che noi lo rendiamo. Mies van der Rohe Ogni materiale non è altro che ciò che noi lo rendiamo. Mies van der Rohe Il legno è il più antico materiale da costruzione utilizzato dall uomo. Infonde un atmosfera calda e piacevole agli ambienti, è

Dettagli

Progettazione Dei Sistemi Costruttivi (6CFU) Prof. Alberto De Capua, coll. Arch. Valeria Ciulla

Progettazione Dei Sistemi Costruttivi (6CFU) Prof. Alberto De Capua, coll. Arch. Valeria Ciulla Progettazione Dei Sistemi Costruttivi (6CFU) Prof. Alberto De Capua, coll. Arch. Valeria Ciulla TdA 3b STRUTTURA PORTANTE: problematiche funzionali strutture di elevazione elementi continui e puntiformi

Dettagli

COLLEZIONE ACTION Sliding e porte in vetro e alluminio

COLLEZIONE ACTION Sliding e porte in vetro e alluminio ACTION Sliding e porte in vetro e alluminio L ALLUMINIO NON È MAI STATO COSì ELEGANTE Una linea di porte, pareti scorrevoli e divisori tecnicamente avanzati ed esteticamente ricercati: una soluzione per

Dettagli

EDIFICIO: Residenza LEONARDO proprietà : DOMUSMETRA srl

EDIFICIO: Residenza LEONARDO proprietà : DOMUSMETRA srl COMUNE DI VERONA PROVINCIA DI VERONA EDIFICIO RESIDENZIALE IN BIOEDILIZIA A BASSO CONSUMO ENERGETICO Piano di Lottizzazione loc. Bassone lotto B5 EDIFICIO: Residenza LEONARDO proprietà : DOMUSMETRA srl

Dettagli

STEKO mattoni in legno per le Vostre IDEE. STEKO mattoni in legno per le Vostre idee.

STEKO mattoni in legno per le Vostre IDEE. STEKO mattoni in legno per le Vostre idee. STEKO mattoni in legno per le Vostre IDEE. STEKO mattoni in legno per le Vostre idee. Da UN antico Desiderio ad una NUOVA IDEA. Da un antico desiderio ad una nuova idea. UN NUOVO MODO DI COSTRUIRE RICHIEDE

Dettagli

10a - Chiusure e partizioni interne

10a - Chiusure e partizioni interne 10a - Chiusure e partizioni interne, infissi esterni verticali. Requisiti ed elementi. Modelli funzionali ed alternative tecniche. La chiusura di un edificio è quella parte dell organismo edilizio che

Dettagli

Smart Suitable Shapes

Smart Suitable Shapes Smart Suitable Shapes Smart Suitable Shapes Combinazioni di geometrie a servizio di comfort e privacy. Le S-Unit sono case. Case speciali. Unità abitative mobili caratterizzate da linee geometriche essenziali

Dettagli

VILLINO SIMON VIOLET INTERVENTO DI FRAZIONAMENTO E VENDITA DESCRIZIONE

VILLINO SIMON VIOLET INTERVENTO DI FRAZIONAMENTO E VENDITA DESCRIZIONE VILLINO SIMON VIOLET INTERVENTO DI FRAZIONAMENTO E VENDITA DESCRIZIONE L immobile è ubicato nella primissima periferia cittadina in un contesto di alta qualità, con abitazioni circostanti prevalentemente

Dettagli

PARTIZIONE INTERNA suddividere lo spazio interno in amb enti post tutt sullo stesso p ano d uso

PARTIZIONE INTERNA suddividere lo spazio interno in amb enti post tutt sullo stesso p ano d uso PARTIZIONI INTERNE PARTIZIONE INTERNA Elemento di fabbrica che ha il compito di suddividere lo spazio interno in ambienti i posti tutti sullo stesso piano d uso, separando visivamente ii ambienti i contigui

Dettagli

Audit energetico termico della nostra scuola

Audit energetico termico della nostra scuola Audit energetico termico della nostra scuola Questionario di raccolta dati dell involucro e degli impianti termici del nostro edificio scolastico Il questionario qui riportato è destinato a raccogliere

Dettagli

Casa MM. Comerio (VA)

Casa MM. Comerio (VA) Casa MM. Comerio (VA) Casa MM. Comerio (VA) Progetto Studio Ecoarch. Varese. Imola Naturalmente Architettura studioecoarch.it Costruzione Bianchi Ferraro Srl. Brebbia (VA) Living the Wood www.bianchiferraro.it

Dettagli

Planimetria dei giardini della Reggia con individuazione del rettangolo in cui verrà collocato il Fantacasino.

Planimetria dei giardini della Reggia con individuazione del rettangolo in cui verrà collocato il Fantacasino. OGGETTO DELL INTERVENTO: DESCRIZIONE L intervento consiste nella costruzione di un padiglione prevalentemente in legno, dalle forme barocche, la cui funzione ludica è esplicitata tanto nell estetica quanto

Dettagli

L eleganza del PVC. rivenditore

L eleganza del PVC. rivenditore L eleganza del PVC rivenditore CHI SIAMO GIANNOTTI È RIVENDITORE OKNOPLAST PER LA ZONA DI PESARO E RAPPRESENTA UN AZIENDA LEADER NELLA REALIZZAZIONE DI FINESTRE IN PVC, PORTE, INFISSI E MOLTO ALTRO ANCORA

Dettagli

RESIDENZA ACERI VIA LUCOMAGNO, BELLINZONA

RESIDENZA ACERI VIA LUCOMAGNO, BELLINZONA RESIDENZA ACERI VIA LUCOMAGNO, BELLINZONA PREMESSA Le singole proprietà (PPP) vengono consegnate secondo la prassi vigente denominata chiavi in mano. Tutti i lavori sono eseguiti tenendo conto delle attuali

Dettagli

Sistemi METRA per applicazioni fotovoltaiche

Sistemi METRA per applicazioni fotovoltaiche Frangisole Integrazione Architettonica Totale Tipologie di interventi valide ai fini del riconoscimento dell'integrazione architettonica (D.M. 19 febbraio 2007 Art. 2, comma 1, lettera b3). Tipologia specifica

Dettagli

LASTRE ARMATE YTONG PER SOLAI E TETTI

LASTRE ARMATE YTONG PER SOLAI E TETTI LASTRE ARMATE YTONG PER SOLAI E TETTI Le lastre Ytong, sono elementi armati autoportanti che permettono di realizzare solai e tetti di edifici residenziali, con una velocità di posa insuperabile rispetto

Dettagli

RESIDENZA LA VIGNA Via Legobbe CH - 6710 Biasca

RESIDENZA LA VIGNA Via Legobbe CH - 6710 Biasca RESIDENZA LA VIGNA Via Legobbe CH - 6710 Biasca 9 APPARTAMENTI ECOLOGICI MINERGIE SU MISURA PER TE CONSEGNA PREVISTA FINE 2016 Appartamenti da 2 1/2 & 4 1/2 locali Gennaio 2015 LA VIGNA Progettazione,

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA

RELAZIONE ILLUSTRATIVA LIVELLO PROGETTUALE Progetto definitivo OPERE Nuova costruzione LAVORI Villa Privata ELABORATO RELAZIONE ILLUSTRATIVA Data stampa: 19/09/10 DOCUMENTAZIONE ILLUSTRATIVA 1 CONTESTO Il paese in cui è situato

Dettagli

HAAS-HOCO ITALIA Via Nazionale, I-39040 Ora (BZ) Tel. +39.0471.802009 Fax+39.0471.810564 www.haas-fertigbau.it. 50 casa naturale

HAAS-HOCO ITALIA Via Nazionale, I-39040 Ora (BZ) Tel. +39.0471.802009 Fax+39.0471.810564 www.haas-fertigbau.it. 50 casa naturale 50 casa naturale HAAS-HOCO ITALIA Via Nazionale, I-39040 Ora (BZ) Tel. +39.0471.802009 Fax+39.0471.810564 www.haas-fertigbau.it idee costruire Percorso condiviso di floriana morrone foto di corrado bonomo

Dettagli

f451 arquitectura Centro diurno per anziani Cardedeu, Spagna

f451 arquitectura Centro diurno per anziani Cardedeu, Spagna Progetti Igor Maglica* f451 arquitectura Centro diurno per anziani Cardedeu, Spagna Vista prospettica dell intervento. In evidenza la copertura «verde». FOTOGRAFIE José Hevia cellonese F451 Arquitectura

Dettagli

promotore AW srl via C.Battisti, 54/4 San Donà di Piave, Ve info t_0421 1840171 f_0421 1840173 e_amministrazioneawsrl@gmail.com

promotore AW srl via C.Battisti, 54/4 San Donà di Piave, Ve info t_0421 1840171 f_0421 1840173 e_amministrazioneawsrl@gmail.com cinquecentro promotore AW srl via C.Battisti, 54/4 San Donà di Piave, Ve info t_0421 1840171 f_0421 1840173 e_amministrazioneawsrl@gmail.com Un progetto esclusivo a due passi dal centro, nella rinomata

Dettagli

S.p.a. 24050 ZANICA (BG) Italia Via Stezzano, 16 tel +39 035 671 013 fax +39 035 672 265 www.styl-comp.it infostylcomp@styl-comp.

S.p.a. 24050 ZANICA (BG) Italia Via Stezzano, 16 tel +39 035 671 013 fax +39 035 672 265 www.styl-comp.it infostylcomp@styl-comp. CATTANEO & Co. - BG SC_I 01/2005 S.p.a. 24050 ZANICA (BG) Italia Via Stezzano, 16 tel +39 035 671 013 fax +39 035 672 265 www.styl-comp.it infostylcomp@styl-comp.it Realizzare un connubio perfetto fra

Dettagli

REALIZZAZIONE DI UN LOCALE DI BAR-RISTORO Via Monte Generoso n. 71 - VARESE PROGETTO DEFINITIVO

REALIZZAZIONE DI UN LOCALE DI BAR-RISTORO Via Monte Generoso n. 71 - VARESE PROGETTO DEFINITIVO UFFICIO SPECIALE PER L EDILIZIA COMUNE DI VARESE UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA VARESE COMO REALIZZAZIONE DI UN LOCALE DI BAR-RISTORO Via Monte Generoso n. 71 - VARESE PROGETTO DEFINITIVO RELAZIONE

Dettagli

Il complesso edilizio NEGOZI. Il nuovo segno sul territorio della città di Udine

Il complesso edilizio NEGOZI. Il nuovo segno sul territorio della città di Udine Il complesso edilizio MERIDIANA si compone di 6 piani per un totale di 50 mila metri cubi con tre differenti destinazioni d uso: Spazi commerciali sono disponibili al piano terra e 1 piano Uffici e ambienti

Dettagli

Un fabbricato industriale. luogo di lavoro ideale e modello di sviluppo sostenibile.

Un fabbricato industriale. luogo di lavoro ideale e modello di sviluppo sostenibile. Un fabbricato industriale con struttura interamente in legno: luogo di lavoro ideale e modello di sviluppo sostenibile. E L Azienda STENIBILE FABBRICA A TO INDUS Novello srl nasce nel 1956 come segheria

Dettagli

INTERVENTI DI MIGLIORAMENTO SISMICO FASE 3 - DELLA SCUOLA SECONDARIA I "DANTE ALIGHIERI"DI COLOGNA VENETA

INTERVENTI DI MIGLIORAMENTO SISMICO FASE 3 - DELLA SCUOLA SECONDARIA I DANTE ALIGHIERIDI COLOGNA VENETA RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEGLI INTERVENTI Pag. 1 di 13 SOMMARIO 1 DESCRIZIONE DELL EDIFICIO... 2 2 DESCRIZIONE DEGLI INTERVENTI... 7 2.1 INTERVENTI ESEGUITI IN FASE 1... 7 2.2 INTERVENTI ESEGUITI IN FASE

Dettagli

CONCORSO ILETE SUGLI EDIFICI A BASSO CONSUMO ENERGETICO BACIATA DAL SOLE

CONCORSO ILETE SUGLI EDIFICI A BASSO CONSUMO ENERGETICO BACIATA DAL SOLE CONCORSO ILETE SUGLI EDIFICI A BASSO CONSUMO ENERGETICO BACIATA DAL SOLE Ristrutturazione di una casa di montagna monofamiliare Progetto: architetti Giancarlo Ravagni e Sergio Nuvoloni Progetto impianti:

Dettagli

Nella Zona Industriale di Padova. nuovo Centro. Servizi. Consorzio Zona Industriale e Porto Fluviale di Padova

Nella Zona Industriale di Padova. nuovo Centro. Servizi. Consorzio Zona Industriale e Porto Fluviale di Padova Nella Zona Industriale di Padova nuovo Centro Servizi L edificio sorgerà nella zona industriale di Padova, a un centinaio di metri dal casello autostradale Padova Zona Industriale della A13, Pd-Bo. Il

Dettagli

BIENNALE INTERIOR DESIGN

BIENNALE INTERIOR DESIGN ADVANCED STUDY Corsi Biennali BIENNALE INTERIOR DESIGN ADVANCED STUDY Corsi Biennali Obiettivi Formativi Il dipartimento di Design degli Istituti San Camillo Catania ha l obiettivo di far incontrare le

Dettagli

Sun&Glass. trasparenze che scaldano M.P.M M.P.M. R a d i at o r i i n v e t r o a d i n e r z i a

Sun&Glass. trasparenze che scaldano M.P.M M.P.M. R a d i at o r i i n v e t r o a d i n e r z i a R a d i a t o r i i n v e t r o a d i n e r z i a R a d i at o r i i n v e t r o a d i n e r z i a è una linea di pannelli radianti in vetro prodotti dalla MPM trasparenze che scaldano M.P.M Via Rivarolo

Dettagli

Edificio Tamedia, Zurigo

Edificio Tamedia, Zurigo Shigeru Ban Architects Jean De Gastines Ernst Basler+Partner traduzione Studio Associato Bozzola Edificio Tamedia, Zurigo Le travi luminose La sede del gruppo editoriale svizzero Tamedia è situata nel

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN STORIA E CONSERVAZIONE DEI BENI ARCHITETTONICI E AMBIENTALI

CORSO DI LAUREA IN STORIA E CONSERVAZIONE DEI BENI ARCHITETTONICI E AMBIENTALI CORSO DI LAUREA IN STORIA E CONSERVAZIONE DEI BENI ARCHITETTONICI E AMBIENTALI LABMATER=Laboratorio dei "Materiali e risparmio energetico" Corso di: A.A. 2011/2012 Tema d anno: Ambienti Mediterranei e

Dettagli

Casa unifamiliare a Morcote, Svizzera A. Paolella, WWF Ricerche e Progetti

Casa unifamiliare a Morcote, Svizzera A. Paolella, WWF Ricerche e Progetti Casa unifamiliare a Morcote, Svizzera A. Paolella, WWF Ricerche e Progetti Il laterizio costituisce il principale materiale da costruzione della casa. La scelta di adottare elementi naturali e sostenibili

Dettagli

Un solare vincente. Ecoprogetti

Un solare vincente. Ecoprogetti Due foto del prefabbricato costruito a Madrid: sulla facciata apri-e-chiudi sono installati pannelli fotovoltaici. Un solare vincente Ha conquistato la medaglia d oro all ultima edizione del Solar Decathlon,

Dettagli

Un luogo ritrovato. Quando i figli se ne vanno e la

Un luogo ritrovato. Quando i figli se ne vanno e la come la casa p r o g e t t i s t i Quando i figli se ne vanno e la famiglia si riduce, i padroni di casa hanno l occasione di dare nuova organizzazione all appartamento. In questo appartamento al lago

Dettagli

ANTONIA SOLARI TURALE NA

ANTONIA SOLARI TURALE NA Legno strutturale A laives, in provincia di Bolzano, il progetto disegnato dall'architetto Susanna Serafini ed ingegnerizzato da Südtirolhaus ha ottenuto la certificazione casaclima a di ANTONIA SOLARI

Dettagli

GUIDA ALLE NOSTRE STRUTTURE PREFABBRICATE

GUIDA ALLE NOSTRE STRUTTURE PREFABBRICATE Queste pagine vogliono essere una traccia, molto semplice e sintetica, di quelli che sono i nostri progetti relativamente alle case, ai capannoni, alle casette, ai bungalow, in poche parole alle strutture

Dettagli

CAPPOTTO ESTERNO E ISOLAMENTO ACUSTICO DI FACCIATA. PARETI DI TAMPONAMENTO IN ZONE SISMICHE. 1. INTRODUZIONE. Tecnologia delle costruzioni

CAPPOTTO ESTERNO E ISOLAMENTO ACUSTICO DI FACCIATA. PARETI DI TAMPONAMENTO IN ZONE SISMICHE. 1. INTRODUZIONE. Tecnologia delle costruzioni CAPPOTTO ESTERNO E ISOLAMENTO ACUSTICO DI FACCIATA. PARETI DI TAMPONAMENTO IN ZONE SISMICHE. Isolamento acustico di facciata su pareti con isolamento a cappotto in polistirene espanso. ANALISI DEL COMPORTAMENTO

Dettagli

www.aloges.it tensostrutture bungalows edilizia in legno complementi

www.aloges.it tensostrutture bungalows edilizia in legno complementi www.aloges.it tensostrutture bungalows edilizia in legno complementi I Summit dei 12 Paesi Europei Fiera campionaria 1978 La prima Azienda in Italia specializzata nel noleggio chiavi in mano di grandi

Dettagli

Edifici passivi e a basso consumo: progettazione, certificazione, monitoraggio

Edifici passivi e a basso consumo: progettazione, certificazione, monitoraggio A r c h. C h i a r a B i a n c o c h i a r a. b i a n c o @ e n v i p a r k. c o m Edifici passivi e a basso consumo: progettazione, certificazione, monitoraggio Soluzioni progettuali per edifici a basso

Dettagli

Modulo n 3 La Qualificazione Energetica. Unità Didattica: 3.3 IL SISTEMA INTEGRATO EDIFICIO-IMPIANTI

Modulo n 3 La Qualificazione Energetica. Unità Didattica: 3.3 IL SISTEMA INTEGRATO EDIFICIO-IMPIANTI POR CALABRIA 2000/2006 - ASSE III RISORSE UMANE MISURA 3.9 SVILUPPO DELLA COMPETITIVITÀ DELLE IMPRESE PUBBLICHE E PRIVATE CON PRIORITÀ ALLE PMI GESTIONE SOSTENIBILE DELLE RISORSE ENERGETICHE NEI SETTORI

Dettagli

DESCRIZIONE DEL SITO TIPO D INTERVENTO

DESCRIZIONE DEL SITO TIPO D INTERVENTO DESCRIZIONE DEL SITO TIPO D INTERVENTO Il complesso immobiliare, oggetto di richiesta di variante, è ubicato in Comune di CAVOUR, Via Gioberti - Piazza San Martino n 2, ed è costituito da un area si sui

Dettagli

sette delle più belle zone di espansione Comune di Parma, appartamenti belli e vivibili

sette delle più belle zone di espansione Comune di Parma, appartamenti belli e vivibili Gli appartamenti del progetto Parma Social House sono realizzati in sette delle più belle zone di espansione del Comune di Parma, disposte nella fascia sud della città, la più ricercata. Il filo conduttore

Dettagli

Zona notte. PROGE T TA ZIONE E DIREZIONE LAVORI StudioAta www.studioata.com

Zona notte. PROGE T TA ZIONE E DIREZIONE LAVORI StudioAta www.studioata.com Zona notte Una lunga striscia di LED, incassata nel soffitto del soppalco, illumina la zona pranzo sottostante. Questa scelta, funzionale e d effetto, sostituisce egregiamente il classico lampadario. PROGE

Dettagli

SOCIETA' AGRICOLA TREZZA UTC LAVORI PUBBLICI DEL COMUNE DI DESENZANO DEL GARDA- DIREZIONE DIDATTICA NUOVA SCUOLA ELEMENTARE

SOCIETA' AGRICOLA TREZZA UTC LAVORI PUBBLICI DEL COMUNE DI DESENZANO DEL GARDA- DIREZIONE DIDATTICA NUOVA SCUOLA ELEMENTARE _ SOCIETA' AGRICOLA TREZZA UTC LAVORI PUBBLICI DEL COMUNE DI DESENZANO DEL GARDA- DIREZIONE DIDATTICA NUOVA SCUOLA ELEMENTARE RELAZIONE TECNICA IMPIANTI TERMO-MECCANICI INDICE 1. DESCRIZIONE DELL INTERVENTO...

Dettagli

Pannelli in alluminio composito Rivestimenti Alulife Pale frangisole Sottostrutture Serramenti Controtelai

Pannelli in alluminio composito Rivestimenti Alulife Pale frangisole Sottostrutture Serramenti Controtelai L architettura è l espressione fisica di un modo di essere (Paul Pawson) Pannelli in alluminio composito Rivestimenti Alulife Pale frangisole Sottostrutture Serramenti Controtelai Rivestimenti in Alluminio

Dettagli

Facoltà di Diritto Università di Alcalá, Madrid

Facoltà di Diritto Università di Alcalá, Madrid Progetti Eleonora Trivellin angel fernandez alba Facoltà di Diritto Università di Alcalá, Madrid Pianta delle coperture. Fotografie Reto Halme L intervento dell architetto Angel Fernandez Alba, fin dalla

Dettagli

UNA STANZA SENZA LIBRI E COME UN CORPO SENZA ANIMA

UNA STANZA SENZA LIBRI E COME UN CORPO SENZA ANIMA UNA STANZA SENZA LIBRI E COME UN CORPO SENZA ANIMA Premessa Il progetto per la nuova biblioteca comunale di Maranello si inserisce all interno di un area residenziale a ridosso del cuore della città. Attualemente

Dettagli

Chiusure verticali. (Chiusure con intercapedine)

Chiusure verticali. (Chiusure con intercapedine) Chiusure verticali (Chiusure con intercapedine) generalità tamponamenti perimetrali infissi esterni attrezzature di completamento Sistemi in grado di regolare il rapporto tra le situazioni ambientali,

Dettagli

Il complesso è costituito da tre unità con destinazioni d uso e tipologie costruttive distinte

Il complesso è costituito da tre unità con destinazioni d uso e tipologie costruttive distinte Comune: Bizzarone Edificio: Centro polifunzionale (Palestra, spogliatoi, bar) Il complesso è costituito da tre unità con destinazioni d uso e tipologie costruttive distinte Dati anagrafici generali edifici

Dettagli

NUOVI EDIFICI IN LEGNO

NUOVI EDIFICI IN LEGNO Il legno è il primo materiale usato dall uomo per costruire ripari Largamente utilizzato con funzioni strutturali sino all inizio del Novecento, anche in Sardegna almeno negli orizzontamenti. Il legno

Dettagli

R I S T R U T T U R A R E L A C A S A

R I S T R U T T U R A R E L A C A S A ZONA GIORNO La libreria a parete è ispirata all immagine di un foglio di carta, le cui piegature danno luogo ai ripiani. Un elemento di lamiera, dello spessore di 2 mm, piegata più volte, percorre la parete

Dettagli

Edilizia ecologica ed a basso consumo energetico Casa unifamigliare a Givoletto (TO)

Edilizia ecologica ed a basso consumo energetico Casa unifamigliare a Givoletto (TO) Edilizia ecologica ed a basso consumo energetico Casa unifamigliare a Givoletto (TO) Progettazione bioclimatica ed architettonica, direzione lavori: Ing. Clemente Rebora ProAere Avigliana (TO) pag. 1 Principi

Dettagli

Tende di facciata Griesser. Una scelta automatica.

Tende di facciata Griesser. Una scelta automatica. Tende di facciata Griesser. Una scelta automatica. Tende di facciata Griesser. In armonia con l ambiente. Il nostro impegno è quello di sviluppare dei sistemi che offrano un ottimale protezione dal calore,

Dettagli

automazione domotica Una dimora dal gusto contemporaneo dove comfort e sicurezza sono garantiti da un innovativo sistema di facile gestione

automazione domotica Una dimora dal gusto contemporaneo dove comfort e sicurezza sono garantiti da un innovativo sistema di facile gestione vivere contemporaneo automazione Una dimora dal gusto contemporaneo dove comfort e sicurezza sono garantiti da un innovativo sistema di facile gestione progetto building automation microdevice ph celeste

Dettagli

Nuovo Municipio di Camparada (Mi)

Nuovo Municipio di Camparada (Mi) Progetti Roberto Gamba La Brianza, da Monza, si prolunga verso le Prealpi del Comasco e del Lecchese. Il suo nome pare derivi dalle parole celtiche brig e anth, monte e passaggio. Oggi la regione è ricca

Dettagli

Il progetto per i nuovi uffici è stato

Il progetto per i nuovi uffici è stato Architettura e ambiente Ampliamento degli uffici LignoAlp, Damiani-Holz &Ko di Bressanone Di ATTIA SCAGNOL, MODUS architects Di Francesco Panebianco Il progetto per i nuovi uffici è stato guidato dalla

Dettagli

APERTURE TRADIZIONALI VESUVIANE

APERTURE TRADIZIONALI VESUVIANE APERTURE TRADIZIONALI VESUVIANE Le aperture praticate nelle facciate degli edifici, sin dall inizio dei tempi, hanno avuto sempre una particolarmente attenzione da parte dei costruttori e progettisti,

Dettagli

STABILIMENTO INDUSTRIALE NOVELLO 87 pilastri di legno lamellare: una sfida costruttiva

STABILIMENTO INDUSTRIALE NOVELLO 87 pilastri di legno lamellare: una sfida costruttiva STABILIMENTO INDUSTRIALE NOVELLO 87 pilastri di legno lamellare: una sfida costruttiva. Quello che viene qui presentato è un edificio industriale senza precedenti, un nuovo modello di sviluppo per i progetti

Dettagli

Press Release Bosco Verticale, Milano

Press Release Bosco Verticale, Milano Costruito con tecnologia PERI, il Bosco Verticale vince il premio come grattacielo più bello del mondo Il complesso residenziale Bosco Verticale di Milano ha ricevuto il premio come edificio alto più bello

Dettagli

Long Carbon Europe Sections and Merchant Bars. Trave Angelina TM. Perfetta combinazione di forza, leggerezza e trasparenza

Long Carbon Europe Sections and Merchant Bars. Trave Angelina TM. Perfetta combinazione di forza, leggerezza e trasparenza Long Carbon Europe Sections and Merchant Bars Trave Angelina TM Perfetta combinazione di forza, leggerezza e trasparenza Trave Angelina TM Un idea brillante, applicata ad un prodotto industriale Slanciata,

Dettagli

Prova Pratico/Grafica (6 + 2 ore)

Prova Pratico/Grafica (6 + 2 ore) Università di Camerino Esame di Stato di Abilitazione ad Esercizio della Professione di Architetto Sessione Novembre 2009 Laurea Specialistica Prova Pratico/Grafica (6 + 2 ore) Tema N.1. Complesso residenziale

Dettagli

RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DI EDIFICI RESIDENZIALI MULTIPIANO CON INCREMENTO VOLUMETRICO RICCARDO GULLI SAIE 24.10.2014

RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DI EDIFICI RESIDENZIALI MULTIPIANO CON INCREMENTO VOLUMETRICO RICCARDO GULLI SAIE 24.10.2014 RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DI EDIFICI RESIDENZIALI MULTIPIANO CON INCREMENTO VOLUMETRICO RICCARDO GULLI SAIE 24.10.2014 TEMATICA RIQUALIFICAZIONE PRESTAZIONALE ED ARCHITETTONICA DEL PATRIMONIO EDILIZIO

Dettagli

GUIDA ALLE VARIANTI PREMESSA INTRODUTTIVA OPERE EDILI PORTATA DELLE PARETI

GUIDA ALLE VARIANTI PREMESSA INTRODUTTIVA OPERE EDILI PORTATA DELLE PARETI GUIDA ALLE VARIANTI PREMESSA INTRODUTTIVA Poiché la nostra figura professionale in questa situazione è solo quella di tecnico-esecutivista e non di consulente progettuale, durante gli incontri che si terranno,

Dettagli

Trasmittanza termica (U)

Trasmittanza termica (U) Centro Innovazione per la Sostenibilità Ambientale Telefono/fax: 0534521104 http://centrocisa.it/ email : cisa@comune.porrettaterme.bo.it L isolamento degli edifici: un esempio dell applicazione degli

Dettagli

Milano, Giugno 2014. Proposta Immobiliare Turate Via Salvo D Acquisto, 8/14

Milano, Giugno 2014. Proposta Immobiliare Turate Via Salvo D Acquisto, 8/14 Milano, Giugno 2014 Proposta Immobiliare Turate Via Salvo D Acquisto, 8/14 Celtic Italy Srl - all right reserved Milano,Giugno 2014 Introduzione Complesso produttivo multipiano, fronte autostrada, realizzato

Dettagli

La natura non è un posto da visitare, è casa nostra

La natura non è un posto da visitare, è casa nostra Una grande magnolia, un oasi verde in città, un corso d acqua, un foglio bianco. La natura non è un posto da visitare, è casa nostra gary Snider il progetto nasce così, con una sfida: dare vita a un nuovo

Dettagli

Adeguamento del Parco e della Serra del Museo delle Ville Storiche di Caltagirone

Adeguamento del Parco e della Serra del Museo delle Ville Storiche di Caltagirone RELAZIONE TECNICA Adeguamento del Parco e della Serra del Museo delle Ville Storiche di Caltagirone PO FESR SICILIA 2007-2013 DELL OBIETTIVO OPERATIVO 3.1.3 LINEA D'INTERVENTO 3.1.3.3 PROGETTO BIENNALE

Dettagli

Architettura prefabbricata

Architettura prefabbricata Architettura prefabbricata AnnaFaresin,Architetto,Ph.D.,docenteacontrattoUniversitàIUAVdiVenezia La prefabbricazione prevede la produzione fuori opera di elementi dotati di autonomia tecnica e formale

Dettagli

Pannelli Trimoterm per FACCIATE resistenti al fuoco

Pannelli Trimoterm per FACCIATE resistenti al fuoco Pannelli Trimoterm per FACCIATE resistenti al fuoco SOLUZIONI INNOVATIVE Pannelli Trimoterm FTV per facciate ignifughe rappresentano una soluzione unica per affrontare la maggior parte delle sfide progettuali

Dettagli

by STUDIO T Pareti live communication

by STUDIO T Pareti live communication by STUDIO T Pareti live communication 2 Linea inuno metacrilato paretine autoportanti Paretine divisorie in metacrilato. L estrema semplicità di montaggio del sistema inuno permette di creare paretine

Dettagli

NUOVA COSTRUZIONE RECANATI VIA DEL DONATORE

NUOVA COSTRUZIONE RECANATI VIA DEL DONATORE NUOVA COSTRUZIONE RECANATI VIA DEL DONATORE A due passi dal centro storico, immobili in fase di realizzazione con finiture di pregio. Possibilità di scegliere materiali e disposizione interna. Pannelli

Dettagli

INDIRIZZI PROGETTUALI PRELIMINARI COMPLESSIVI

INDIRIZZI PROGETTUALI PRELIMINARI COMPLESSIVI SCHEDA TECNICA INDIRIZZI PROGETTUALI PRELIMINARI COMPLESSIVI L edificio accoglie al suo interno una varietà di funzioni che convergono in esso per divenire un importate centro nodale, in particolare rivolto

Dettagli