IC Conti JESI. Chiara Compagnucci Classe IV A F

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "IC Conti JESI. Chiara Compagnucci compaychiara@hotmail.com Classe IV A F"

Transcript

1 IC Conti JESI Chiara Compagnucci Classe IV A F

2 CENTRO- PERIFERIA

3 Mappa Concettuale CENTRO PERIFERIA = SPAZI GERACHICIZZATI con SCAMBIO INEGUALE caratterizzati dall intercambiabilità dei ruoli

4 Conversazione Clinica Che cosa ti fa venire in mente la parola Centro? E la parola Periferia? Cosa c è nel Centro? Nella periferia che cos c è? Che rapporto c è tra Centro e Periferia? Che situazione si genera, allora, tra centro e periferia? Voi dove vorreste vivere?

5 Che cosa ti fa venire in mente la parola Centro? Il centro di una città, la sua parte centrale, dove c era la Ziggurat Un centro abitato Un centro storico Il nucleo da cui parte tutto, la parte più importante che deve essere protetta, perché ha le risorse per tutti. Il punto da cui partono le cose D.st. Quali cose? Dal centro della città partono le strade D.st. Per andare dove? Alle case delle persone Per andare a vedere le zone d intorno Anche per andare fuori città In altre città Nei campi

6 Alla prima domanda gli allievi rispondono individuando nel centro il nucleo della città visto come centro storico, come centro abitato,come punto di partenza. L importanza del centro si trasferisce sulla necessità di protezione perché in esso ci sono le risorse per tutti e dal centro partono le strade per andare in altre zone della città, fuori città, nei campi.

7 E la parola Periferia? La parte che non è né in città né fuori città, ma al confine tra il centro e l esterno La prima muraglia che protegge la città Dove non ci sono tanti negozi Perché non ci sono tante abitazioni Dove si svolgono lavori secondari, come lavorazioni più pesanti di prodotti da portare poi nel centro C è una porta che fa uscire dalla città E ci sono i posti di guardia per proteggere il centro Alla seconda domanda gli allievi rispondono identificando la periferia o come zona di confine tra il centro e l esterno, una sorta di muraglia difensiva della città o come luogo poco abitato dove si svolgono i lavori più pesanti i cui prodotti vanno portati al centro.

8 Cosa c è nel centro? Strade, case, lavoro, mercati e la Ziggurat D.Sp. E quali persone? Il re e i sacerdoti Le persone più importanti E i più ricchi I funzionari Perché da lì hanno il controllo sul centro e sulla periferia. Alla terza domanda gli allievi rispondono che nel centro ci sono strade,case, lavoro e le persone più importanti e ricche che dal centro possono controllare tutti, centro e periferia.

9 Nella Periferia cosa c è? I soldati Per difendere la città dai nemici esterni Gli operai,che lavorano i prodotti da vendere al centro. I lavori più faticosi,fumosi ed ingombranti, come la costruzione e la cottura dei mattoni di argilla e la costruzione delle imbarcazioni. I contadini I poveri e nomadi Alla quarta domanda gli allievi rispondono che in periferia ci sono i soldati a difesa del centro,gli operai che lavorano i prodotti per il centro o che svolgono lavori molto faticosi ed anche i contadini, i poveri ed i nomadi.

10 Che rapporto c è tra Centro e Periferia? In centro si vendono tutte le cose, in periferia le si costruisce. Il centro è più importante della periferia In periferia si praticava l agricoltura e l allevamento per la produzione di cibo; in centro si faceva lo scambio con gli strumenti costruiti dagli artigiani. Il centro dà gli ordini e la periferia esegue D.st. Come mai? Perché in città ci sono le persone più importanti Quelli che comandano Perché è stata la prima zona a formarsi Perché il centro è più ricco per via delle vendite Ci arrivano le cose più nuove Alla quinta domanda gli allievi rispondono che il centro è più importante della periferia, considerato come luogo dove si costruiscono le cose che vengono vendute in città, dove ci sono le persone più importanti e dove avviene la vendita. Un bambino parla di scambio tra i prodotti dell agricoltura e dell allevamento con gli strumenti costruiti dagli artigiani

11 Che situazione si genera tra centro e periferia? Il centro conta sulla periferia e, viceversa, la periferia sul centro. Ma è la periferia che dipende dal centro Alla sesta domanda gli allievi colgono la relazione di reciprocità tra centro e periferia ed un allievo individua un rapporto di dipendenza della periferia dalla città Voi dove vorreste vivere? Al centro perché ci sono i prodotti migliori In periferia perché dà un contatto più diretto con la natura. Alla settima domanda gli allievi oscillano nelle loro preferenze in quanto individuano elementi positivi nell uno e nell altro spazio: al centro ci sono i prodotti migliori, in periferia c è un contatto con la natura.

12 Commento alla Conversazione Clinica Gli allievi individuano una relazione tra Centro e Periferia e un rapporto di scambio. Colgono il Centro come luogo di partenza verso diverse direzioni. Riconoscono al Centro un ruolo di dominio che attribuiscono alla presenza in città di soggetti importanti quali il re, i sacerdoti, i soldati ed i funzionari. Non collegano però la struttura sociale all organizzazione economica come dimostra il fatto che non citano altri soggetti che sono al Centro,ovvero i commercianti, gli artigiani e gli operai, Quest ultimi sono legati alle strutture manifatturiere di cui il Centro ha il monopolio mentre la periferia vede soprattutto allevatori, agricoltori e cacciatori. La periferia non è tanto una cinta muraria o una zona di confine ma un insieme di territori formati da villaggi, tribù nomadi e piccoli regni per cui la stessa distinzione dei ruoli economici è in rapporto all organizzazione della struttura di riferimento. La costruzione di imbarcazione o la cottura di mattoni richiede per lo più un complesso di elementi presenti al Centro più che in Periferia. Interessante è la collocazione dei poveri in Periferia piuttosto che al Centro secondo stereotipi comuni.

13 Mappa mentale della classe Nel Nel centro centro Re Re Sacerdoti Sacerdoti Funzionari Funzionari Soldati Soldati Dal Dal centro centro partono partono le le strade strade e gli gli ordini ordini In In periferia periferia Contadini Contadini Poveri Poveri Nomadi Nomadi In In periferia periferia si si fanno fanno i i lavori lavori più più faticosi: faticosi: si si costruiscono costruiscono mattoni, mattoni, imbarcazioni imbarcazioni Nel Nel centro centro si si vendono vendono le le cose cose Tra Tra Centro Centro e periferia c è c è interscambio

14 Matrice cognitiva Ciò che sanno: Il centro è in relazione con la periferia Nel centro ci sono persone che comandano (il re, i sacerdoti, i soldati, i funzionari..) Il centro è luogo di scambio Dal centro partono le strade per arrivare in diverse direzioni In periferia ci sono i contadini, i poveri, i nomadi.

15 Compito di apprendimento Ciò che non sanno: Il centro è luogo di trasformazione di materie prime e ha il monopolio dei suoi prodotti in quanto possiede le manifatture in grado di fabbricare tessuti,vasi, armi decorate, gioielli Nel centro ci sono,oltre le classi sociali più elevate, anche commercianti, artigiani, operai e poveri La periferia è data da un insieme di villaggi, tribù nomadi, piccoli regni che gravitano intorno al centro Lo scambio tra centro e periferia è disuguale

16 Rete Concettuale Il Il centro centro è luogo luogo di di trasformazione Nel Nel centro centro c è c è una una piramide sociale sociale La La periferia è formata da da villaggi, villaggi, tribù tribù nomadi, piccoli piccoli regni regni SCAMBIO INEGUALE

17 Fase 1 Conoscere la regione urbanizzata La regione urbanizzata era un sistema di città e villaggi. Ogni villaggio lavorava per la città dalla quale dipendeva. Ogni città scambiava merci con le città vicine, e, tutte insieme, producevano per la città capitale. Dalla città capitale partivano le grandi spedizioni militari, dirette verso le terre lontane. In questo modo, tutto l ambiente della regione urbanizzata diventava una specie di macchina, organizzata e potentissima, che dominava sul mondo circostante. Nel III millennio a. C. si formarono quattro regioni urbanizzate: Sumer, Egitto, valle dell Indo e Cina. Ciascuna di esse organizzò una parte del continente antico.(il continente antico è l insieme di tre continenti: Asia, Europa e Africa)

18 Linea del tempo a.ch 0

19 Fase 2 Le merci e le rotte commerciali Oro Alabastro Vite legno pregiato pietre dure

20 Fase 3 Conoscere il sistema centro e la periferia Periferia Tribù di caccia e raccolta Piccoli regni tribù centro Nomadi Villaggi di agricoltori La regione urbanizzata era come un centro intorno al quale si trovavano: terre abitate da tribù nomadi, popoli di agricoltori che vivevano in villaggi, piccoli regni, costituiti da una città e dal suo territorio, e tribù di cacciatori raccoglitori. Questo insieme di territori era la periferia della regione urbanizzata. Ogni anno il re della regione urbanizzata mandava i suoi mercanti verso la periferia e faceva scortare le carovane dall esercito per difenderle dai briganti. I mercanti davano ai popoli della periferia le loro merci (cibo, manufatti ) e in cambio ricevevano le materie prime che desideravano: oro, argento, rame, stagno, ambra, pellicce e così via. I re della periferia regalavano ai sudditi una parte dei prodotti che avevano ottenuto dagli scambi per dimostrare di essere re potenti, importanti e generosi. Perciò i re, sia del centro sia della periferia, trovavano questi scambi molto convenienti

21 Verifica : Costruire il sistema centro periferia Legenda: città capitale città villaggio

22 Fase 4: Zumare su Sumer Nella terra di Sumer sorsero decine di città: la più grande era Uruk che aveva circa abitanti. Per quei tempi si trattava di città enormi mai viste prima. Per nutrire città così grandi dalle campagne arrivavano grandi quantità di cibo; per difenderle si costruivano mura imponenti e si addestravano gli eserciti; per renderle ancora più famose si abbellivano con templi, ziggurat e palazzi. Queste città erano potenti e temute.più la città si ingrandiva, più terra dalle campagne intorno veniva coltivata, più cibo giungeva alla città. Sumer divenne presto la prima regione urbanizzata della terra e cominciò a scambiare i suoi prodotti con il resto del mondo.i mercanti sumeri trasportavano cereali, aglio e cipolle, lenticchie, tessuti, recipienti di terracotta e utensili in metallo; poi partivano e scambiavano i loro prodotti con ciò che a Sumer non si trovava, cioè oro, argento, pietre preziose, rame, stagno, avorio e legno. Quindi le città esportavano i prodotti dell agricoltura (cibo) e degli artigiani (utensili in metallo, vasi d argilla ecc ); dalle terre intorno importavano le materie prime (il legname e i metalli che si trovano solo nelle foreste e nelle rocce, cioè in natura

23 Leggi bene il testo e rispondi alle domande: Da dove venivano le grandi quantità di cibo che arrivavano dalla città? Come potevano i contadini mandare alla città il cibo? Come si difendevano le città? Come si abbellivano? Quali merci proprie i Sumeri trasportavano ed esportavano? Quali merci i Sumeri prendevano ed importavano dalle terre intorno, cioè dalla periferia?.

24 La prima regione urbanizzata del mondo fu la terra di. In essa le città diventarono popolose e potenti. Nelle città giungeva.. in abbondanza per sfamare chiunque e con le materie prime gli.. realizzavano dei manufatti. I.. scambiavano i prodotti della città con i popoli della. I sumeri viaggiavano lungo il corso, attraverso il golfo. e con le carovane. Quando arrivavano nel luogo degli scambi si fermavano, costruivano delle. per ripararsi, dei.. per conservare le merci, dei.. per pregare. Nel III millennio si formarono quattro regioni urbanizzate: La regione urbanizzata era caratterizzata da un sistema di rapporti tra villaggi, città e. Il villaggio lavorava per la città che commerciava con le città vicine. La città lavoravano per la città capitale che organizzava il commercio con le terre lontane e le spedizioni La regione urbanizzata, chiamata dagli storici anche, era circondata dalla periferia. Nella periferia vivevano tribù nomadi, cacciatori-., agricoltori, villaggi e piccoli. Ad essi venivano venduti i manufatti delle città in cambio di.., anche pregiate come l oro, l argento, il rame, l ambra, le pellicce...

25 Fase 5 Conoscerei Il commercio tra Centro e Periferia Dalla narrazione alla carta I mercanti sumeri, non essendoci strade a quel tempo, si spostavano con semplici imbarcazioni lungo i fiumi Tigri e Eufrate e attraverso il mare del golfo Persico. Risalendo l Eufrate scambiavano i loro prodotti con legname (cedro), pietre preziose (turchese), rame e argento. Risalendo il Tigri arrivavano nelle valli dell Assiria, qui formavano lunghissime carovane di asini e proseguivano a nord per scambiare i loro prodotti con rame e lapislazzuli, a sud per ottenere il rame e le pietre dure con le quali fabbricavano i sigilli. Quando arrivavano in queste zone i Sumeri costruivano case, magazzini, templi e mura per tenere e scambiare le merci. Legenda Legname = Pietre preziose = Rame = * Argento = ** Lapislazuli = Pietre dure = О

26 Fase 6 Cogliere le motivazioni del Mondo diseguale Nel mondo antico la regione urbanizzata, cioè Sumer, aveva il monopolio dei suoi prodotti. Monopolio significa che solo Sumer era in grado di produrre e vendere un certo prodotto, perché solo lei era in grado di farlo. Quindi solo gli artigiani sumeri erano in grado di fabbricare tessuti, vasi, gioielli, armi decorate Per questa ragione i prodotti di Sumer avevano un valore straordinario in tutta la periferia ed erano ricercatissimi. In realtà tutto ciò che proveniva dal centro, dalla regione urbanizzata, da Sumer, aveva più valore rispetto a ciò che proveniva dalla periferia.valevano di più i suoi dèi, ai quali erano dedicati templi immensi; mentre nella periferia non c era l organizzazione per farli. Valevano di più le sue idee, che venivano scritte sulle tavolette d argilla dagli scriba, e perciò si sono tramandate; mentre nella periferia nessuno sapeva scrivere. Infine valevano di più anche gli uomini e le donne. Per questo motivo le leggi di Sumer ordinavano pene severissime se se veniva ucciso un cittadino e pene minori se veniva ucciso un abitante della periferia. Dunque, quando si affermarono sulla terra le quattro regioni urbanizzate (Sumer, Egitto, India, Cina), il mondo divenne disuguale. La civiltà prodotta all interno di queste regioni fu considerata più evoluta e sviluppata di quella prodotta nella periferia. E chi nasceva nel centro della civiltà fu, per questo solo motivo, considerato superiore agli altri esseri umani, nati nelle restanti parti del mondo.

27 MONOPOLIO dei prodotti Maggiore valore del CENTRO sulla PERIFERIA CULTURA RELIGIONE POLITICA

28 La società. 1. Re 2. Sacerdoti 3. Funzionari 4. Soldati 5. Scribi 6. Artigiani 7. Mercanti 8. Contadini 9. Schiavi DOVE: in Mesopotamia, una terra fertile tra il Tigre e l Eufrate QUANDO: TRA IL 4000 E IL 2000 A.CH. ATTIVITÀ Allevamento Agricoltura Artigianato vasai, fabbri, falegnami Commercio La religione: politeista Tanti templi:ziggurat Le conoscenze : Scrittura Numeri Calendario Unità di misura/valore LA PRIMA CIVILTA URBANA I SUMERI Gli insediamenti Villaggi Città Città capitale Case con i tetti piatti e senza finestre fatte di argilla e di mattoni. Le tecnologie canali, bacini, argini,aratro Lavorazione di metalli, legno, argilla Imbarcazioni Carro con le ruote piene

29 Fase 7 Cogliere le vie oltre la PERIFERIA I Sumeri riuscirono ad entrare in contatto con regimi più lontani TURCHIA VITE EGITTO ORO ALABASTRO INDIA LEGNO PREGIATO PIETRE DURE I Sumeri pensavano che attorno alle terre più lontane scorresse un fiume impossibile da attraversare; pensavano che il mondo fosse un cerchio e che loro si trovassero al centro. Non immaginavano che i loro prodotti scambiati di popoli in popolo raggiungessero la Cina dove stava per sorgere la 4 Civiltà

30 Verifica IL CENTRO Definizione È un sistema di interdipendenza tra villaggi,. e cittàcapitale. Quali 1. terra di Sumer Quando iniziarono Il lavoro Nel IV millennio. Gli abitanti del centro erano: re, sacerdoti, scribi,...,..., La scrittura Sapevano leggere e scrivere solo gli scribi e i La religione Gli abitanti adoravano... divinità; avevano quindi una religione

31 IL CENTRO Definizione Quali Quando iniziarono Il lavoro È un sistema di interdipendenza tra villaggi,. e città-capitale. 1. terra di Sumer Nel IV millennio. Gli abitanti del centro erano: re, sacerdoti, scribi,...,..., La scrittura La religione Sapevano leggere e scrivere solo gli scribi e i Gli abitanti adoravano... divinità; avevano quindi una religione

32 Verifica Completa il seguente brano La prima regione urbanizzata del mondo fu la terra di. In essa le città diventarono popolose e potenti. Nelle città giungeva.. in abbondanza per sfamare chiunque e con le materie prime gli.. realizzavano dei manufatti. I.. scambiavano i prodotti della città con i popoli della. I sumeri viaggiavano lungo il corso, attraverso il golfo. e con le carovane. Quando arrivavano nel luogo degli scambi si fermavano, costruivano delle. per ripararsi, dei.. per conservare le merci, dei.. per pregare. Nel III millennio si formarono quattro regioni urbanizzate: La regione urbanizzata era caratterizzata da un sistema di rapporti tra villaggi, città e. Il villaggio lavorava per la città che commerciava con le città vicine. La città lavoravano per la città capitale che organizzava il commercio con le terre lontane e le spedizioni La regione urbanizzata, chiamata dagli storici anche, era circondata dalla periferia. Nella periferia vivevano tribù nomadi, cacciatori-., agricoltori, villaggi e piccoli. Ad essi venivano venduti i manufatti delle città in cambio di.., anche pregiate come l oro, l argento, il rame, l ambra, le pellicce...

33 Immagina di essere un mercante sumero e segna con una X i prodotti che devi acquistare all estero perché nella tua terra non ci sono. Argilla Oro Legname pregiato Pecore Marmo Mattoni d argilla Grano Oche Pietre preziose Utensili in metallo Profumi Corde di fibra di palma Rame Vite Tessuti Gioielli

LE CIVILTÀ CRETESE E MICENEA

LE CIVILTÀ CRETESE E MICENEA LE CIVILTÀ CRETESE E MICENEA Creta è l isola più grande dell arcipelago greco. Si trova al centro del Mar Mediterraneo. L isola aveva un territorio fertile. Queste caratteristiche dell isola hanno permesso

Dettagli

Unità di apprendimento semplificata

Unità di apprendimento semplificata Unità di apprendimento semplificata Per alunni con difficoltà di apprendimento, per alunni non italofoni, per il ripasso e il recupero Testo di Amalia Guzzelloni, IP Bertarelli, Milano La prof.ssa Guzzelloni

Dettagli

2 Circolo Didattico Porto Sant Elpidio Classe IV C docente Roberta Michettoni. Unità di Apprendimento su Città. anno scolastico 2007-8

2 Circolo Didattico Porto Sant Elpidio Classe IV C docente Roberta Michettoni. Unità di Apprendimento su Città. anno scolastico 2007-8 2 Circolo Didattico Porto Sant Elpidio Classe IV C docente Roberta Michettoni Unità di Apprendimento su Città anno scolastico 2007-8 Mappa Concettuale CITTÀ = SPAZIO ABITATO caratterizzato da COMPOSIZIONE

Dettagli

Prova cantonale di storia

Prova cantonale di storia Ufficio dell insegnamento medio 26 maggio 2014 Prova cantonale di storia Nome Cognome Classe Punti Nota Scuola media di. 1 Cara allieva, caro allievo, oggi svolgerai la prova cantonale di storia che prevede

Dettagli

I popoli italici. Mondadori Education

I popoli italici. Mondadori Education I popoli italici Fin dalla Preistoria l Italia è stata abitata da popolazioni provenienti dall Europa centrale. Questi popoli avevano origini, lingue e culture differenti e si stabilirono in diverse zone

Dettagli

greci.notebook September 29, 2015 civiltà greca

greci.notebook September 29, 2015 civiltà greca greci.notebook September 29, 2015 civiltà greca 1 Le origini Mentre nel Mar Mediterraneo si sviluppava la civiltà cretese in Grecia vi erano molti villaggi e alcune città più importanti. Una di queste

Dettagli

Le scoperte geografiche. Vasco de Gama circumnaviga (gira attorno) l Africa e arriva in India.

Le scoperte geografiche. Vasco de Gama circumnaviga (gira attorno) l Africa e arriva in India. 01 Scoperte e conquiste territoriali (di nuove terre) Gli storici pensano che la scoperta dell America nel 1492 è una data importante nella storia: infatti in questo anno finisce il periodo storico che

Dettagli

Dalla nascita delle prime civiltà. alla caduta del Impero romano

Dalla nascita delle prime civiltà. alla caduta del Impero romano PROVINCIA DI BERGAMO Settore Politiche Sociali e Salute Colella Anna Dalla nascita delle prime civiltà. alla caduta del Impero romano 2009 1 INDICE Le fonti storiche pag. 3 Come si studia un popolo pag.

Dettagli

1Le origini. Una storia che parte dal centro della Terra

1Le origini. Una storia che parte dal centro della Terra 1 Dalle prime forme di vita alle prime civiltà 1Le origini. Una storia che parte dal centro della Terra º 1. Dalle origini della Terra alle origini della vita 4 º 2. L origine delle specie 6 º 3. La nascita

Dettagli

Manuale. sua mappa concettuale. Prodotto dagli insegnanti Sparàno Valeria e Merci Christian. per gli alunni del Belgruppolo della Classe Quinta A

Manuale. sua mappa concettuale. Prodotto dagli insegnanti Sparàno Valeria e Merci Christian. per gli alunni del Belgruppolo della Classe Quinta A Manuale per costruire e la il riassucco di un testo sua mappa concettuale Prodotto dagli insegnanti Sparàno Valeria e Merci Christian per gli alunni del Belgruppolo della Classe Quinta A della Scuola Primaria

Dettagli

MEDIOEVO significa (vuol dire) ETÀ DI MEZZO cioè in mezzo tra l'età antica e l'età moderna. (mezzo) (età) MEDIO + EVO

MEDIOEVO significa (vuol dire) ETÀ DI MEZZO cioè in mezzo tra l'età antica e l'età moderna. (mezzo) (età) MEDIO + EVO IL MEDIOEVO IL MEDIOEVO MEDIOEVO significa (vuol dire) ETÀ DI MEZZO cioè in mezzo tra l'età antica e l'età moderna (mezzo) (età) MEDIO + EVO I FATTI PIÙ IMPORTANTI ALL INIZIO DEL MEDIOEVO i barbari e i

Dettagli

I POPOLI DELLA MESOPOTAMIA

I POPOLI DELLA MESOPOTAMIA LE NOSTRE MAPPE Dopo aver studiato i popoli della Mesopotamia, nel nostro libro, abbiamo pensato di riassumere i concetti principali di queste civiltà costruendo delle mappe concettuali. Di solito la maestra

Dettagli

La colonizzazione greca e le sue conseguenze

La colonizzazione greca e le sue conseguenze Unità di apprendimento semplificata Per alunni con difficoltà di apprendimento, per alunni non italofoni, per il ripasso e il recupero A cura di Emma Mapelli La colonizzazione greca e le sue conseguenze

Dettagli

RELIGIONE. In ogni città c era un dio preferito. Tutti però credevano in Baal e la moglie Astarte.

RELIGIONE. In ogni città c era un dio preferito. Tutti però credevano in Baal e la moglie Astarte. RELIGIONE I Fenici erano un popolo molto religioso: erano politeisti, cioè credevano in molti dei. Questi dei erano i fenomeni naturali: la pioggia, i tuoni, i fulmini, i fiumi, i mari, le stagioni, la

Dettagli

L Impero bizantino. L Impero bizantino. 4. L Impero paga ai Germani tanto oro per far rimanere i Germani lontani dai confini delle regioni orientali.

L Impero bizantino. L Impero bizantino. 4. L Impero paga ai Germani tanto oro per far rimanere i Germani lontani dai confini delle regioni orientali. il testo: 01 L Impero romano d Oriente ha la sua capitale a Costantinopoli. Costantinopoli è una città che si trova in Turchia, l antico (vecchio) nome di Costantinopoli è Bisanzio, per questo l Impero

Dettagli

º 1. Perché sono necessari il sistema di riferimento

º 1. Perché sono necessari il sistema di riferimento Gli uomini e la storia º 1. Che cos è la storia 1 º 2. Le coordinate della storia: il tempo e lo spazio 2 º 3. Le molte domande della storia 4 º 4. Il documento 5 º 5. Il mestiere dello storico 6 º 6.

Dettagli

Il mio libro di storia

Il mio libro di storia Il mio libro di storia INIZIA a.s. 2013/2014 maestra Valeria Famà Indice Sumeri Assiri Mesopotamia Gli Egizi Babilonesi Il mio laboratorio di storia La valle dell'indo La civiltà cinese Gli Ebrei I Fenici

Dettagli

G R E C I UNITA DIDATTICA FACILITATA LA CIVILTA GRECA. La Grecia è una penisola bagnata dal Mar Mediterraneo, circondata da altre isole più piccole.

G R E C I UNITA DIDATTICA FACILITATA LA CIVILTA GRECA. La Grecia è una penisola bagnata dal Mar Mediterraneo, circondata da altre isole più piccole. I G R E C I UNITA DIDATTICA FACILITATA LA CIVILTA GRECA La Grecia è una penisola bagnata dal Mar Mediterraneo, circondata da altre isole più piccole. PENISOLA: territorio bagnato tre parti dal mare ed

Dettagli

GLI EGIZI UNITA DIDATTICA REALIZZATA DA: MARIANNA MEME

GLI EGIZI UNITA DIDATTICA REALIZZATA DA: MARIANNA MEME GLI EGIZI UNITA DIDATTICA REALIZZATA DA: MARIANNA MEME 1 PREMESSA Questa unità didattica è stata realizzata per bambini stranieri di livello linguistico A2 che frequentano la classe IV della Scuola Primaria.

Dettagli

Rispondi alle seguenti domande

Rispondi alle seguenti domande Gli affreschi e i rilievi delle pareti di templi e piramidi raccontano la storia dell antico Egitto. Si potrebbero paragonare a dei grandi libri illustrati di storia. Gli studiosi hanno così potuto conoscere

Dettagli

NASCE UN NUOVO POPOLO: I GRECI

NASCE UN NUOVO POPOLO: I GRECI NASCE UN NUOVO POPOLO: I GRECI Intorno al 1200 a.c. nuovi popoli arrivano in Grecia. Questi popoli partono dal Nord dell'asia e dal Nord dell'europa. Queste persone diventano i nuovi padroni del territorio.

Dettagli

VOLUME 3 CAPITOLO 7 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ...

VOLUME 3 CAPITOLO 7 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ... L AFRICA VOLUME 3 CAPITOLO 7 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE 1. Parole per capire Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: deserto...... Sahara...... altopiano...... bacino......

Dettagli

CHE COS È LA STORIA? Lavoro sulle parole

CHE COS È LA STORIA? Lavoro sulle parole CHE COS È LA STORIA? Studiare un libro di Storia vuol dire fare un viaggio interessante in un mondo nuovo: questo viaggio porta nel passato! La Storia vuole raccontare i fatti del passato come sono realmente

Dettagli

IL COLONIALISMO INDICAZIONI

IL COLONIALISMO INDICAZIONI IL COLONIALISMO DESTINATARI Il percorso proposto si rivolge ad alunni stranieri di almeno nove anni e può essere adattato anche per gli studenti dei corsi per adulti. PREREQUISITI Sapersi orientare con

Dettagli

IL GEOGRAFO E I SUOI AIUTANTI

IL GEOGRAFO E I SUOI AIUTANTI IL GEOGRAFO E I SUOI AIUTANTI La geografia studia le caratteristiche dell ambiente in cui viviamo, cioè la Terra. Per fare questo, il geografo deve studiare: com è fatto il territorio (per esempio se ci

Dettagli

LA REPUBBLICA ROMANA (un ripasso della storia prima di Augusto)

LA REPUBBLICA ROMANA (un ripasso della storia prima di Augusto) LA REPUBBLICA ROMANA (un ripasso della storia prima di Augusto) La Repubblica è una forma di governo. La Repubblica è un modo per governare uno Stato. Nella Repubblica romana c era un Senato e c erano

Dettagli

Milano, settembre 2005 GUIDA DI GIOCO. Le Grandi Battaglie di Roma

Milano, settembre 2005 GUIDA DI GIOCO. Le Grandi Battaglie di Roma Milano, settembre 2005 GUIDA DI GIOCO Le Grandi Battaglie di Roma Sbarco in Africa - 204 a.c. L assedio di Numanzia - 134 a.c. L accerchiamento di Alesia - 52 a.c. Augusto sul Nilo - 31 a.c. La conquista

Dettagli

L età delle scoperte geografiche

L età delle scoperte geografiche L età delle scoperte geografiche L Europa medievale si concentrava nell area del mar Mediterraneo. Per gli antichi l Oceano Atlantico era il simbolo della fine del mondo, l estremo limite oltre il quale

Dettagli

L INTERVISTA IMPOSSIBILE

L INTERVISTA IMPOSSIBILE Rete delle geostorie Istituto Comprensivo Spinea 1 (VE) Scuola primaria Vivaldi Classe 3 Anno scolastico 2013-14 Ins. Nadia Paterno L INTERVISTA IMPOSSIBILE L intervista impossibile : immaginate di intervistare

Dettagli

Testi semplificati di tecnologia

Testi semplificati di tecnologia Testi semplificati di tecnologia Presentazione Le pagine seguenti contengono testi semplificati su: materie prime; lavoro; agricoltura; alimentazione; energia; inquinamento. Per ogni argomento i testi

Dettagli

Palazzo di Cnosso XV secolo a.c.

Palazzo di Cnosso XV secolo a.c. Palazzo di Cnosso XV secolo a.c. L isola di Creta è una immensa cittadella con il tempio incorporato nel palazzo circondata dal mare che la cingeva come un invalicabile fossato. Nel palazzo di Minosse

Dettagli

ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO

ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO 1 2. Economia e società nel mondo romano-germanico. ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO mondo romano germanico mondo bizantino mondo arabo Cartina 1 UN MONDO CON MOLTI BOSCHI, POCHI UOMINI E

Dettagli

BELLEI ANDREA BERTELLI LEONARDO FERRACINI ALESSANDRO MANICARDI PIETRO 1 Abstract Pagina Motivazione Pagina 4 Problema Pagina 5 Differenze fra le 2 maschere Pagina 6 Analisi dei reperti Pagina 7-8 Egizi

Dettagli

!" # " $% &'"!" ( # #!" #) * * ! * #"! 0# &!0 " #. 1-! #

! #  $% &'! ( # #! #) * * ! * #! 0# &!0  #. 1-! # ! # $% &'! ( # #! #) * * +, -.) # )- ) -# )- /)- # )-! )-# #! # -! * #! 0# &!0 #. 1-! # ( 2 &3'' ' '324% & 2%432 5 / # # # 0# # 0) #! *! 1! ) /5 )! 0 # #) )!0! #) 6 # 0#.0 #.1! - # ) 75/+88/8+7679$/$7

Dettagli

SEMINARIO All. A 3 ANTONIO BRUSA RELAZIONE

SEMINARIO All. A 3 ANTONIO BRUSA RELAZIONE SEMINARIO All. A 3 ANTONIO BRUSA RELAZIONE Titolo: UN CURRICOLO DI GEOSTORIA PER L INTERCULTURA Studiare geo storia significa analizzare le trasformazioni nel tempo del rapporto tra l uomo e lo spazio

Dettagli

TESTO SEMPLIFICATO PER ALLIEVI NON ITALOFONI

TESTO SEMPLIFICATO PER ALLIEVI NON ITALOFONI TESTO SEMPLIFICATO PER ALLIEVI NON ITALOFONI DI ALESSANDRA SPREAFICO, REVISIONE A CURA DI ANGELA PLAZZOTTA, CENTRO COME 2 IL TESTO CHE ABBIAMO SEMPLIFICATO È STATO REALIZZATO PER ALUNNI DELLA SCUOLA PRIMARIA

Dettagli

Osserva la linea del tempo a pagina 38 e completa la tabella. Quale periodo è durato più a lungo? dal 3000 a.c. al 2040 a.c.

Osserva la linea del tempo a pagina 38 e completa la tabella. Quale periodo è durato più a lungo? dal 3000 a.c. al 2040 a.c. LA CIVILTÀ EGIZIA L Egitto è un territorio in gran parte occupato dal deserto. Solamente la stretta striscia di terra lungo le sponde del fiume Nilo è fertile. Il fiume attraversa tutto il Paese e sfocia,

Dettagli

VOLUME 3 CAPITOLO 8 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ...

VOLUME 3 CAPITOLO 8 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ... L SI VOLUME 3 CPITOLO 8 MODULO D LE VENTI REGIONI ITLINE 1. Parole per capire lla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: isola...... penisola...... arcipelago...... ghiacciaio......

Dettagli

TESTO SEMPLIFICATO DI STORIA

TESTO SEMPLIFICATO DI STORIA Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Istituto Professionale di Stato PER I SERVIZI COMMERCIALI, TURISTICI E SOCIALI "L. MILANI" di MEDA (MB) C.F. 83007880152 www.ipcmeda.gov.it - MIRC010004@istruzione.it

Dettagli

Collega ogni vocabolo alla rispettiva definizione con colori diversi. Periodo più antico dell età della Pietra AUSTRALOPITECO

Collega ogni vocabolo alla rispettiva definizione con colori diversi. Periodo più antico dell età della Pietra AUSTRALOPITECO _ Pagina 1 Completa il cruciverba 1) Precede la storia. 2) Animali preistorici di grandi dimensioni. 3) Ha dato origine al nostro sistema solare. 4) Reperti preistorici di esseri viventi. 5) Ricercatore

Dettagli

L invenzione della scrittura

L invenzione della scrittura 42 2 L invenzione della scrittura Preistoria Dal passato ci giungono solo documenti materiali. 3300 a.c. Storia Dal passato ci giungono sia documenti materiali, sia documenti scritti. 2 La scrittura nasce

Dettagli

La storia del sistema economico mondiale

La storia del sistema economico mondiale L'economia-mondo La storia del sistema economico mondiale A partire dalle scoperte geografiche dell'età moderna il mondo si è diviso in stati centrali e stati periferici e si è così creato un sistema chiamato

Dettagli

LA RIVOLUZIONE INDUSTRIALE

LA RIVOLUZIONE INDUSTRIALE LA RIVOLUZIONE INDUSTRIALE Alla fine del 1700 in Inghilterra c è un grande sviluppo dell industria. Gli inventori costruiscono delle macchine per lavorare il cotone. Le macchine fanno in poco tempo e in

Dettagli

LE CIVILTÀ ITALICHE. Scopro le parole. 1 Voyager 5, pagina 33

LE CIVILTÀ ITALICHE. Scopro le parole. 1 Voyager 5, pagina 33 LE CIVILTÀ ITALICHE La civiltà greca si è sviluppata sulle coste del Mar Mediterraneo; nello stesso periodo nella penisola italica (cioè dell Italia) vivevano altre popolazioni, popoli, che avevano usi

Dettagli

L economia con i più piccoli nell aula di matematica: dal baratto alle carte di credito

L economia con i più piccoli nell aula di matematica: dal baratto alle carte di credito A.A. 2011-2012 L economia con i più piccoli nell aula di matematica: dal baratto alle carte di credito di Daniela Pagliaroli Relatrice: Prof.ssa Ana Millán Gasca Supervisore: Dott.ssa Viviana Rossanese

Dettagli

Un lapbook sulla civiltà micenea

Un lapbook sulla civiltà micenea Un lapbook sulla civiltà micenea In queste pagine inserisco materiale che può ispirare la costruzione di un lapbook sulla civiltà degli Achei. Resta fermo, però, il principio che un lapbook non è un lavoretto

Dettagli

Breve storia della Palestina e Israele

Breve storia della Palestina e Israele Breve storia della Palestina e Israele Nel III millennio a.c. territorio tra Siria e Palestina coincideva con la regione di Canaan commercia con Egitto Anatolia Terra dei Mesopotamia Si insediano popoli

Dettagli

Portolano attribuito a Paolo Del Pozzo Toscanelli

Portolano attribuito a Paolo Del Pozzo Toscanelli Scuola Elementare 143 Circolo Didattico Roma Fabrizia Liberati L arte di rappresentare la Terra Paolo Del Pozzo Toscanelli (1397-1482) Ritratto di Toscanelli disegnato da un bambino. La carta di Toscanelli.

Dettagli

LA REGIONE BRITANNICA

LA REGIONE BRITANNICA LA REGIONE BRITANNICA La Regione Britannica è formata solo da isole. Le più grandi sono Gran Bretagna e Irlanda (che è divisa in due parti: l Irlanda del Nord e L Eire). QUANTE ISOLE FORMANO LA REGIONE

Dettagli

La democrazia moderna è nata in Grecia

La democrazia moderna è nata in Grecia 01 Democrazia significa potere del popolo La democrazia è un sistema politico (regole e istituzioni di uno stato) dove tutti i cittadini hanno gli stessi diritti. La democrazia ha queste caratteristiche:

Dettagli

Mario Ambel. Che cos è e come funziona la comprensione del testo - Una simulazione

Mario Ambel. Che cos è e come funziona la comprensione del testo - Una simulazione Mario Ambel Che cos è e come funziona la comprensione del testo - Una simulazione La comprensione è un atto cooperativo che si realizza come L a G rande elaborazione dei segni grafici Mur accesso lessicale

Dettagli

PDF created with pdffactory Pro trial version www.pdffactory.com

PDF created with pdffactory Pro trial version www.pdffactory.com Unesco: il castello di Erbil costruito ottomila anni fa dichiarato patrimonio dell Umanità Dopo la guerra del Golfo la città è diventata la capitale politica e culturale del Kurdistan iracheno Erbil (Kurdistan

Dettagli

Sistema idraulico di Bologna

Sistema idraulico di Bologna Sistema idraulico di Bologna Il territorio di Bologna si presenta in pendenza (da sud a nord) e con differenti altitudini. Dentro lo spazio urbano scorrono i corsi d acqua naturali e artificiali distribuendo

Dettagli

DIREZIONE DIDATTICA STATALE A. D ANDRADE PAVONE CANAVESE SCUOLA PRIMARIA STATALE DI CLASSE V ANNO SCOLASTICO PROVE DI INGRESSO

DIREZIONE DIDATTICA STATALE A. D ANDRADE PAVONE CANAVESE SCUOLA PRIMARIA STATALE DI CLASSE V ANNO SCOLASTICO PROVE DI INGRESSO DIREZIONE DIDATTICA STATALE A. D ANDRADE PAVONE CANAVESE SCUOLA PRIMARIA STATALE DI PROVE DI VERIFICA DI LINGUA CLASSE V ANNO SCOLASTICO PROVE DI INGRESSO ALUNNO 1 PROVA DI COMPRENSIONE DEL TESTO Leggi

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA DI RIVALTA Reggio Emilia CLASSI 5^A e 5^B Anno scolastico 2010-2011

SCUOLA PRIMARIA DI RIVALTA Reggio Emilia CLASSI 5^A e 5^B Anno scolastico 2010-2011 SCUOLA PRIMARIA DI RIVALTA Reggio Emilia CLASSI 5^A e 5^B Anno scolastico 2010-2011 Gli Etruschi dell Etruria Padana, nel VI secolo a.c., vivevano vicino al fiume Eridano ( il Po ), in villaggi di capanne

Dettagli

Evangelici.net Kids Corner. Abramo

Evangelici.net Kids Corner. Abramo Evangelici.net Kids Corner Abramo Abramo lascia la sua casa! Questa storia biblica è stata preparata per te con tanto amore da un gruppo di sei volontari di Internet. Paolo mise le sue costruzioni nella

Dettagli

ARTISTI DEL PALEOLITICO Dipingere come nella preistoria

ARTISTI DEL PALEOLITICO Dipingere come nella preistoria ARTISTI DEL PALEOLITICO Dipingere come nella preistoria Attività: La nascita dell arte. Dipingere come nella Preistoria. Destinatari: Classi III - Scuola Primaria Obiettivi: Artisti del Paleolitico è un

Dettagli

Il lavoro nell Europa medievale La bottega artigiana come luogo dell'apprendere e del produrre

Il lavoro nell Europa medievale La bottega artigiana come luogo dell'apprendere e del produrre Il lavoro nell Europa medievale La bottega artigiana come luogo dell'apprendere e del produrre Botteghe artigiane. Partic. da Ambrogio Lorenzetti, Effetti del buon governo nella città Palazzo Pubblico,

Dettagli

Questa storia parla di tre esploratori del popolo Taooiy, mandati avanti per trovare un posto adatto in cui vivere. All inizio del nostro viaggio noi

Questa storia parla di tre esploratori del popolo Taooiy, mandati avanti per trovare un posto adatto in cui vivere. All inizio del nostro viaggio noi Il popolo Taooiy Questa storia parla di tre esploratori del popolo Taooiy, mandati avanti per trovare un posto adatto in cui vivere. All inizio del nostro viaggio noi esploratori abbiamo perlustrato la

Dettagli

Area Comunicazione VETRO COS' E ' COmE SI RaCCOGLIE. COSa diventa

Area Comunicazione VETRO COS' E ' COmE SI RaCCOGLIE. COSa diventa Area Comunicazione VETRO COS' E ' COmE SI RaCCOGLIE COSa diventa IL VETRO Questo importantissimo materiale si realizza con un minerale che si chiama silicio che si trova anche nella sabbia del mare. Riciclando

Dettagli

India : una terra tanto grande quanto misteriosa!

India : una terra tanto grande quanto misteriosa! India : una terra tanto grande quanto misteriosa! Il nome India fu dato dai colonizzatori inglesi alle terre attraversate dal fiume Indo. Il territorio Il parco nazionale reale di Chitwan Nel parco vivono:

Dettagli

Scuola Primaria e Scuola Secondaria di primo grado

Scuola Primaria e Scuola Secondaria di primo grado ISTITUTO COMPRENSIVO G. MARCONI di Castelfranco Emilia Mo Via Guglielmo Marconi, 1 Tel 059 926254 - fax 059 926148 email: MOIC825001@istruzione.it Scuola Primaria e Scuola Secondaria di primo grado Anno

Dettagli

CINA Sulle orme di Buddha Dal 30 Luglio al 10 Agosto

CINA Sulle orme di Buddha Dal 30 Luglio al 10 Agosto CINA Sulle orme di Buddha Dal 30 Luglio al 10 Agosto Una Cina insolita, che oltre alle mete più care ai viaggiatori amanti della storia, tocca località minori di grandissimo interesse 1 GIORNO: : ITALIA

Dettagli

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia Affronteremo un breve viaggio per scoprire il significato che la volta celeste aveva per i popoli

Dettagli

La coesione testuale: i connettivi e i coesivi. Il caso particolare del manuale di storia

La coesione testuale: i connettivi e i coesivi. Il caso particolare del manuale di storia La coesione testuale: i connettivi e i coesivi. Il caso particolare del manuale di storia Nadia Licciardi Paolo Tassoni CARLO E LA CULTURA UN CONDOTTIERO CHE SAPEVA LEGGERE E SCRIVERE Ai tempi di Carlo,

Dettagli

LA CIVILTÁ CRETESE QUANDO? Nell isola di Creta che si trova al centro del mar Mediterraneo, tra la Grecia e l Africa DOVE? posizione molto importante

LA CIVILTÁ CRETESE QUANDO? Nell isola di Creta che si trova al centro del mar Mediterraneo, tra la Grecia e l Africa DOVE? posizione molto importante LA CIVILTÁ CRETESE QUANDO? 2000 a.c. 1450 a.c. fine civiltà cretese le cause potrebbero essere: - un terremoto - rivolte interne - invasione di genti straniere DOVE? tr. Nell isola di Creta che si trova

Dettagli

ARTE MESOPOTAMICA prof.ssa Emanuela Pulvirenti www.didatticarte.it 3. ARTE MESOPOTAMICA CORSO DI DISEGNO E STORIA DELL ARTE

ARTE MESOPOTAMICA prof.ssa Emanuela Pulvirenti www.didatticarte.it 3. ARTE MESOPOTAMICA CORSO DI DISEGNO E STORIA DELL ARTE 3. ARTE MESOPOTAMICA LA TERRA IN MEZZO AI FIUMI La Mesopotamia, cioé terra in mezzo ai fiumi, è una vasta regione pianeggiante dell Asia, delimitata dal corso dei fiumi Tigri ed Eufrate (nell odierno Iraq).

Dettagli

La terra di Punt. Per saperne di più. Ricostruire la storia

La terra di Punt. Per saperne di più. Ricostruire la storia Ricostruire la storia La terra di Punt Tuthmosi II ebbe, come tutti gli altri faraoni, molte mogli, ma la sua preferita era Hatshepsut, da cui però ebbe soltanto figlie femmine. Alla morte di Tuthmosi

Dettagli

E T I O P I A 2 0 1 4. Viaggio avventura in Etiopia del sud, La Valle dell Omo. PEDALARE NELLA PREISTORIA

E T I O P I A 2 0 1 4. Viaggio avventura in Etiopia del sud, La Valle dell Omo. PEDALARE NELLA PREISTORIA E T I O P I A 2 0 1 4 PEDALARE NELLA PREISTORIA Il grande fiume Omo, nasce nell altopiano etiope, i 2000 mt di dislivello e 760Km di lunghezza che lo separano dal lago Turkana lo rendono particolarmente

Dettagli

PRIMA O DOPO? ... ... 1492 d.c. 13 d.c. 27 a.c. 788 d.c. 2160 a.c. 80 a.c. 1971 d.c. 512 a.c. ...

PRIMA O DOPO? ... ... 1492 d.c. 13 d.c. 27 a.c. 788 d.c. 2160 a.c. 80 a.c. 1971 d.c. 512 a.c. ... SCHEDA N. 1 PRIMA O DOPO? Studiando la prei, hai misurato il tempo in millenni o addirittura in milioni di anni. Passando alla, invece, ti devi abituare a collocare i fatti nel tempo parlando di secoli

Dettagli

Celtic Ogham Reiki CHI ERANO I CELTI?

Celtic Ogham Reiki CHI ERANO I CELTI? CHI ERANO I CELTI? Dare una risposta precisa su una popolazione che ha coperto un area geografica tanto ampia da estendersi dall Irlanda alla Turchia e, che ha avuto una presenza storica estremamente forte

Dettagli

CURRICOLO DI TECNOLOGIA SCUOLA PRIMARIA CLASSE PRIMA COMPETENZE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO CONOSCENZE / ATTIVITA

CURRICOLO DI TECNOLOGIA SCUOLA PRIMARIA CLASSE PRIMA COMPETENZE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO CONOSCENZE / ATTIVITA CURRICOLO DI TECNOLOGIA SCUOLA PRIMARIA CLASSE PRIMA 1. Leggere e ricavare informazioni utili da guide d uso o istruzioni di montaggio. 1a. Seguire indicazioni date per realizzare un semplice manufatto

Dettagli

Documentazione dell Unità di Lavoro su Rappresentazione cartografica 1

Documentazione dell Unità di Lavoro su Rappresentazione cartografica 1 Documentazione dell Unità di Lavoro su Rappresentazione cartografica 1 Ordine di scuola Scuola Primaria De Amicis Santa Maria Nuova di Jesi: classe IV B Insegnante Silvia Cherubini Tempi A discrezione

Dettagli

COSA NE SAPPIAMO DEL SAHEL? QUIZ SICUREZZA ALIMENTARE

COSA NE SAPPIAMO DEL SAHEL? QUIZ SICUREZZA ALIMENTARE Tipo di attività/strumento Quiz a risposta multipla Spunti didattici COSA NE SAPPIAMO DEL SAHEL? QUIZ SICUREZZA ALIMENTARE Conoscenza e approfondimento dei concetti di sicurezza e sovranità alimentare.

Dettagli

LA NASCITA DEL CAPITALISMO MODERNO

LA NASCITA DEL CAPITALISMO MODERNO DUE STRADE PER L EUROPA E LE ORIGINI DEL CAPITALISMO STAGNAZIONE E SVILUPPO Primi del 600: in crisi GERMANIA, ITALIA, SPAGNA. In crescita INGHILTERRA, OLANDA e in parte la FRANCIA.. Esiti politici diversi

Dettagli

CINA, KIRGHIZSTAN E KAZAKISTAN

CINA, KIRGHIZSTAN E KAZAKISTAN CINA, KIRGHIZSTAN E KAZAKISTAN Programma di Viaggio 19 Giorni - Cod AC 501 LA VIA DELLA SETA Da Pechino ad Almaty, attraversando il deserto di Gobi fino a raggiungere la spettacolare oasi di Kashgar. Da

Dettagli

Per o contro la Cooperazione allo. Autori: Patrick Gilliard & Fondazione Educazione e Sviluppo

Per o contro la Cooperazione allo. Autori: Patrick Gilliard & Fondazione Educazione e Sviluppo Per o contro la Cooperazione allo sviluppo? Autori: Patrick Gilliard & Fondazione Educazione e Sviluppo L aiuto è inefficace e costoso! (per il continente africano) Negli ultimi cinquanta anni i Paesi

Dettagli

IL CARDINALE RICHELIEU

IL CARDINALE RICHELIEU In Francia la monarchia fu rafforzata dall opera di due abili ministri IL CARDINALE RICHELIEU Tra i propositi di Richelieu alla guida dello stato, c'erano il rafforzamento del potere del re di Francia e

Dettagli

ECONOMIA E QUALITA DELLA VITA a misura di bambino RICORDANDO DANIELA FURLAN IL PROF. BARATELLA E TANTI ALTRI...

ECONOMIA E QUALITA DELLA VITA a misura di bambino RICORDANDO DANIELA FURLAN IL PROF. BARATELLA E TANTI ALTRI... ECONOMIA E QUALITA DELLA VITA a misura di bambino RICORDANDO DANIELA FURLAN IL PROF. BARATELLA E TANTI ALTRI... 1 2 DENARO EURO ALTRE VALUTE CAMBIO CALCOLI BANCONOTE MONETE STORIA del denaro CONIO ALTRI

Dettagli

ASIA POLITICA. Libro di geografia classe 3 - Scuola secondaria di 1 grado Pagina 1

ASIA POLITICA. Libro di geografia classe 3 - Scuola secondaria di 1 grado Pagina 1 ASIA POLITICA Libro di geografia classe 3 - Scuola secondaria di 1 grado Pagina 1 ASIA FISICA Libro di geografia classe 3 - Scuola secondaria di 1 grado Pagina 2 L Asia è il continente più vasto del mondo,

Dettagli

CLASSE PRIMA - SCUOLA PRIMARIA

CLASSE PRIMA - SCUOLA PRIMARIA CLASSE PRIMA - SCUOLA PRIMARIA L alunno si orienta nello spazio circostante e sulle carte geografiche, utilizzando riferimenti topologici e punti cardinali. Muoversi consapevolmente nello spazio circostante,

Dettagli

Come strutturare una Unità di Apprendimento di geografia regionale

Come strutturare una Unità di Apprendimento di geografia regionale Cristiano Giorda Università di Torino Facoltà di Scienze della Formazione Dipartimento Interateneo Territorio AIIG- Sezione Piemonte cristiano.giorda@unito.it Come strutturare una Unità di Apprendimento

Dettagli

TEORIE E TECNICHE COSTRUTTIVE NEL LORO SVILUPPO STORICO ARTE E SCIENZA DEL COSTRUIRE

TEORIE E TECNICHE COSTRUTTIVE NEL LORO SVILUPPO STORICO ARTE E SCIENZA DEL COSTRUIRE TEORIE E TECNICHE COSTRUTTIVE NEL LORO SVILUPPO STORICO ARTE E SCIENZA DEL COSTRUIRE Uscito dalle caverne l uomo iniziò a costruire. E probabile che da nomade usò le tende. Una volta divenuto stanziale

Dettagli

Le attività umane. Mondadori Education

Le attività umane. Mondadori Education Le attività umane L economia di uno Stato comprende le risorse naturali e le attività lavorative praticate dai suoi cittadini. L economia è divisa in tre settori: primario, secondario, terziario. Il settore

Dettagli

UCRAINA: ASPETTO FISICO Territorio:pianeggiante o con bassi rilevi Pianura:zona orientale e meridionale = bacino idrografico del Dneper Bassopiano

UCRAINA: ASPETTO FISICO Territorio:pianeggiante o con bassi rilevi Pianura:zona orientale e meridionale = bacino idrografico del Dneper Bassopiano UCRAINA: ASPETTO FISICO Territorio:pianeggiante o con bassi rilevi Pianura:zona orientale e meridionale = bacino idrografico del Dneper Bassopiano del Dneper Alture del Dneper (basse colline) Ripiano Podolico:

Dettagli

IL MIO QUADERNO INVALSI

IL MIO QUADERNO INVALSI GABRIELLA PORINO LIBRO MISTO PROGETTO IL MIO QUADERNO INVALSI PROVE INVALSI DI ITALIANO TESTO INFORMATIVO DI ARGOMENTO GEOGRAFICO GABRIELLA PORINO IL MIO QUADERNO INVALSI PROVE INVALSI DI ITALIANO TESTO

Dettagli

Geografia 5ª. PRIMO PERCORSO Le comunità territoriali organizzate (pag. 102-113) Antares 5 a. Programmazione. Percorsi - conoscenze - competenze

Geografia 5ª. PRIMO PERCORSO Le comunità territoriali organizzate (pag. 102-113) Antares 5 a. Programmazione. Percorsi - conoscenze - competenze VERSO I TRAGUARDI DI COMPETENZA Geografia 5ª si orienta nello spazio circostante e sulle carte geografiche, utilizzando riferimenti topologici e punti cardinali; riconosce e denomina i principali oggetti

Dettagli

IL GIOCO DELL OCA. Un po di storia

IL GIOCO DELL OCA. Un po di storia IL GIOCO DELL OCA Un po di storia 1 Il Gioco dell oca è un gioco di percorso molto antico: alcuni documenti degli antichi Egizi o alcuni reperti dell antico popolo cinese dimostrano che questo tipo di

Dettagli

Deforestazione: i consumi nell UE tra i maggiori responsabili

Deforestazione: i consumi nell UE tra i maggiori responsabili Deforestazione: i consumi nell UE tra i maggiori responsabili Tra il 1990 e il 2008 le importazioni ed i consumi dell Europa hanno contribuito alla deforestazione di 9 milioni di ettari (una superficie

Dettagli

La memoria delle terre alte. a colloquio con. Giovanni Kezich. http://www.museosanmichele.it/

La memoria delle terre alte. a colloquio con. Giovanni Kezich. http://www.museosanmichele.it/ FOCUS ORIZZONTI La memoria delle terre alte Museo degli usi e costumi della gente trentina a colloquio con Giovanni Kezich http://www.museosanmichele.it/ Il Museo degli Usi e Costumi della Gente Trentina

Dettagli

Medici Veterinari al lavoro. Una professione che cambia

Medici Veterinari al lavoro. Una professione che cambia Medici Veterinari al lavoro Una professione che cambia 6.814 Medici Veterinari In Piemonte, Lombardia, Valle d Aosta e Liguria Nell Italia Nord-Occidentale lavora circa il 40% del numero complessivo di

Dettagli

PROGETTO SCUOLEINSIEME

PROGETTO SCUOLEINSIEME Bando Fondazione Cariplo PROMUOVERE PERCORSI DI INTEGRAZIONE INTERCULTURALE TRA SCUOLA E TERRITORIO PROGETTO SCUOLEINSIEME UNITÀ DIDATTICA SEMPLIFICATA Elaborata da: Dott.ssa Bellante Ilaria A cura di:

Dettagli

www.crescerealmuseo.it Museo Civico A.Parazzi

www.crescerealmuseo.it Museo Civico A.Parazzi Viadana Civico A.Parazzi Il Civico A. Parazzi è collocato nel Mu.Vi., edificio che ospita altre istituzioni culturali ( della Città A. Ghinzelli, Biblioteca, Galleria d Arte Moderna e Contemporanea, Ludoteca,

Dettagli

A tavola Gli Egizi mangiavano molti cibi diversi. Soprattutto mangiavano cereali, verdure, legumi e frutta: orzo, grano, farro, cipolle, aglio,

A tavola Gli Egizi mangiavano molti cibi diversi. Soprattutto mangiavano cereali, verdure, legumi e frutta: orzo, grano, farro, cipolle, aglio, A tavola Gli Egizi mangiavano molti cibi diversi. Soprattutto mangiavano cereali, verdure, legumi e frutta: orzo, grano, farro, cipolle, aglio, cetrioli,lattuga, lenticchie, fichi, uva, datteri, meloni.

Dettagli

LA GRANDE GUERRA IN VAL RESIA

LA GRANDE GUERRA IN VAL RESIA LA GRANDE GUERRA IN VAL RESIA Già nel 1882 la Val Resia era militarmente vincolata agli imperi Austro-Ungarico e Tedesco. Data la sua collocazione sulla linea di confine, la Val Resia era considerata un

Dettagli

I PAESAGGI NATURALI DELLA FASCIA TROPICALE

I PAESAGGI NATURALI DELLA FASCIA TROPICALE 1 I PAESAGGI NATURALI DELLA FASCIA TROPICALE Nella fascia tropicale ci sono tre paesaggi: la foresta pluviale, la savana, il deserto. ZONA VICINO ALL EQUATORE FORESTA PLUVIALE Clima: le temperature sono

Dettagli

Micene, foto aerea. i Micenei

Micene, foto aerea. i Micenei Micene, foto aerea i Micenei MICENEI All inizio del II millennio a.c. una popolazione indoeuropea iniziò a stanziarsi nel continente greco, e quindi occupò l isola di Creta: i nuovi abitanti furono chiamati

Dettagli

PROGETTO SCUOLEINSIEME

PROGETTO SCUOLEINSIEME Bando Fondazione Cariplo PROMUOVERE PERCORSI DI INTEGRAZIONE INTERCULTURALE TRA SCUOLA E TERRITORIO PROGETTO SCUOLEINSIEME UNITÀ DIDATTICA SEMPLIFICATA Elaborata da: Dott.ssa Bellante Ilaria A cura di:

Dettagli

LA SECONDA GUERRA MONDIALE La seconda guerra mondiale iniziò quando Hitler nel primo settembre del 1939 attaccò la Polonia.

LA SECONDA GUERRA MONDIALE La seconda guerra mondiale iniziò quando Hitler nel primo settembre del 1939 attaccò la Polonia. LA SECONDA GUERRA MONDIALE La seconda guerra mondiale iniziò quando Hitler nel primo settembre del 1939 attaccò la Polonia. La Francia e l Inghilterra a loro volta intervennero a sua difesa. Cosi Hitler

Dettagli

Impara, pensa e passa all azione con il progetto cibo per la mente di Oxfam. Completa il cartellone mentre impari.

Impara, pensa e passa all azione con il progetto cibo per la mente di Oxfam. Completa il cartellone mentre impari. Impara, pensa e passa all azione con il progetto cibo per la mente di Oxfam. Completa il cartellone mentre impari. E quando avrai imparato sul sistema alimentare, pensato a come potrebbe cambiare e fatto

Dettagli