MANUALE DI USO ED INSTALLAZIONE CAMINETTI Il Canto del Fuoco _LEGNA

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "MANUALE DI USO ED INSTALLAZIONE CAMINETTI Il Canto del Fuoco _LEGNA"

Transcript

1 MANUALE DI USO ED INSTALLAZIONE CAMINETTI Il Canto del Fuoco _LEGNA ATTENZIONE!!! Si declina ogni responsabilità relativa ad eventuali inesattezze contenute in queste istruzioni dovute ad errori di trascrizione. Si invita la clientela a controllare il materiale ricevuto prima del montaggio o della installazione.

2 INDICE Avvertenze generali Pag. 3 Norme generali per il buon funzionamento del camino Pag. 3 Norme per il corretto uso del caminetto Pag. 4 Istruzioni per il montaggio Pag. 4 Distanze minime per installazione Pag. 5 Posizione prese d aria Pag. 6 Installazione canna fumaria Pag. 6 Regolazione registro fumi Pag. 6 Antonio Lupi Design Il Canto del Fuoco_legna Pag 2

3 Avvertenze generali 1. Leggere le seguenti istruzioni per il montaggio prima di procedere all installazione del caminetto ed anche durante la costruzione dello stesso. 2. Conservare il manuale per tutto il periodo di vita del prodotto. 3. Il caminetto deve essere installato rispettando la norma UNI ed in conformità alle norme vigenti locali in materia o alle disposizioni normative del paese d appartenenza. Si raccomanda di affi darsi ad installatori professionali a conoscenza di tali norme. 4. Non incassare mai il caminetto nel muro perché ciò impedirebbe la naturale dilatazione termica dei materiali, comunque anche in questo caso vale quanto detto nel punto 4 pensando al muro come una parte del rivestimento. 5. Non costruire il rivestimento prima di aver effettuato la prima accensione per il controllo di un effettiva buona installazione dell apparecchio, si ricorda che tale controllo va effettuato a porte e fi nestre chiuse. 6. Se l apparecchio va installato in piani superiori al piano terra, controllare che il suo peso sommato a quello di un eventuale rivestimento non sia pericoloso per la struttura dell edifi cio. 7. La costruzione del camino (canna fumaria) deve essere eseguita con materiali marcati T400 G (G resistenza da incendio di fuliggine)per altre caratteristiche UNI 1443 UNI TS 1156 o alle disposizioni normative del paese d appartenenza, rivolgersi a personale o ditte specializzate. NORME GENERALI PER IL BUON FUNZIONAMENTO DEL CAMINO 1. Ogni caminetto deve avere una propria canna fumaria di sezione e lunghezza adeguata e proporzionata alle dimensioni del camino costruita secondo le norme vigenti, nessun altro caminetto, stufa o caldaia dovranno essere collegati alla canna fumaria utilizzata per il camino. 2. Non utilizzare mai contemporaneamente nello stesso ambiente 2 camini o stufe ecc. in quanto uno danneggerebbe il tiraggio del secondo. 3. La presa d aria esterna è obbligatoria: dovrà essere di dimensione pari alla canna fumariae/o minimo il 50% della superfi cie della stessa e comunque attenersi alla norma uni ( o alle disposizioni normative del paese di appartenenza) e la posizione della presa aria dovrà essere posizionata sotto o sul fi anco del caminetto per i modelli in cartongesso. 4. Se la canna fumaria si trova spostata rispetto all asse del camino, i cambiamenti di direzione dei raccordi di allacciamento non dovranno mai superare inclinazioni di Non costruire muretti od ostacoli di fronte alla presa d aria. 6. Il comignolo, che dovrà essere del tipo anti vento dovrà superare la zona di refl usso in base alla sua ubicazione come defi nito dalla norma UNI o comunque attenersi alle normative vigenti al paese d appartenenza. 7. Si rinvia per maggiori dettagli alle normative vigenti in materia vedi norme UNI ed alle norme locali vigenti o comunque attenersi alle normative vigenti al paese d appartenenza. Consigliamo nuovamente rivolgervi a personale qualifi cato e/o abilitato per la posa in opera del vostro caminetto. Antonio Lupi Design Il Canto del Fuoco_legna Pag 3

4 2 Avvertenze generali di sicurezza NORME PER IL CORRETTO USO DEL CAMINETTO 1. Non usare sostanze volatili infi ammabili per l accensione del fuoco 2. Non usare il caminetto facendo fuoco con materiale sintetico o legna trattata industrialmente con vernici o altro ma solo con legna da ardere asciutta (es. Faggio Carpino) 3. Si consiglia per un corretto uso, l accensione del fuoco impiegando legna fi ne ed asciutta, per la formazione della brace di base, che assicura una effi cace accensione della carica di legna. 4. Il caminetto una volta raggiunta la temperatura ha bisogno di essere alimentato circa ogni 60 minuti con una carica massima di 3 kg. 5. Controllare annualmente la presa d aria esterna e la canna fumaria, provvedendo alla loro pulizia. 6. La pulizia della canna fumaria va eseguita ogni 25 qt. di legna (asciutta) bruciata o ogni 2 anni. 7. Si ricorda come già descritto nei punti precedenti di non utilizzare il caminetto per bruciare materiali di recupero o di scarto provocando fi amme d intensità e volume pericolose per cose e persone. ISTRUZIONI PER IL MONTAGGIO Appoggiare il monoblocco al pavimento regolando i piedini in gomma dati in dotazione posizionati sulla parte inferiore del caminetto tale operazione si può fare prima di porre in posizione verticale (fare molta attenzione a non schiacciarsi le mani eseguendo l operazione). Per eseguire l operazione qui sopra descritta e per un più facile trasporto del monoblocco, si consiglia di togliere la i refrattari posti sulla suola di combustione e pannelli in Acciaio CORTEN alleggerendo la struttura. Per riposizionare le piastre in refrattario nella apposita vasca si dovrà iniziare prima con la protezione verticale per poi inserire le piastre di base che faranno da fermo per quelle verticali, poi inserire le piastre di CORTEN di protezione allo schienale inserendole nella elle posta sotto la cappa. Posizionare il monoblocco nel punto esatto dove s intenda installarlo (rispettando le distanze di sicurezza da materiali combustibili o sensibili alle alte temperature es. legno, impianti elettrici, plastica etc.); procedere al collegamento alla canna fumaria come già descritto nelle norme generali per il buon funzionamento del camino. Per i modelli laccati composti anche della griglia superiore, si potrà allentare le viti di fi ssaggio per accedere alla cappa di raccolta fumi con relativo collare al quale allacciare il canale da fumo. Durante tale operazione si potrà installare le piastrine date in dotazione per agganciare la parte superiore del monoblocco alla parete per renderlo più stabile qualora si rendesse necessario. Una volta eseguita la procedura d allacciamento del monoblocco alla canna fumaria (rivolgersi a personale specializzato) si può procedere all accensione di prova obbligatoria con porte e fi nestre chiuse prima di fare qualsiasi altra operazione di accostamento di ulteriori rivestimenti estetici. Si ricorda di non porre materiali combustibili vicino all apparecchio. Prima dell accensione, ricordarsi di aprire il registro fumi. Si ricorda che l azienda non si assume nessuna responsabilità in caso di una cattiva installazione o di uno scorretto uso dell apparecchio. Antonio Lupi Design Il Canto del Fuoco_legna Pag 4

5 Istruzioni di montaggio Camino laccato o in corten: distanze minime (mm) da pareti e pavimento Camino in cartongesso: distanze minime (mm) da pareti e pavimento non infi ammabili Camino in cartongesso: distanze minime (mm) da pareti e pavimento infi ammabili Parete infi ammabile Rivestimento in materiale isolante ignifugo per alte temperature. Temperatura di classificazione C 0 Calore specifico Kj/KgK 1.03 Conduttività termica a temperatura media 200 C W/mK C W/mK C W/mK C W/mK 0.17 Antonio Lupi Design Il Canto del Fuoco_legna Pag 5

6 Istruzioni di montaggio Posizione griglie per scambio/ventilazione aria ambiente Solo per i modelli in cartongesso Installazione raccordo Min. 500 Max. 45 Regolazione registro fumi - + Antonio Lupi Design Il Canto del Fuoco_legna Pag 6

7

ATTILA ISTRUZIONI DI MONTAGGIO ED UTILIZZO

ATTILA ISTRUZIONI DI MONTAGGIO ED UTILIZZO ATTILA ISTRUZIONI DI MONTAGGIO ED UTILIZZO Gentile Cliente la ringraziamo per aver scelto un nostro prodotto e la invitiamo a leggere attentamente quando di seguito riportato -Affidare l installazione

Dettagli

Dlgs 128/10. Decreto legislativo 29 giugno 2010, n. 128

Dlgs 128/10. Decreto legislativo 29 giugno 2010, n. 128 Decreto legislativo 29 giugno 2010, n. 128 Modifi che ed integrazioni al decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, recante norme in materia ambientale, a norma dell articolo 12 della legge 18 giugno 2009,

Dettagli

UNI 10683. ed. Ottobre 2012

UNI 10683. ed. Ottobre 2012 UNI 10683 ed. Ottobre 2012 Generatori di calore alimentati a legna o altri biocombustibili solidi Potenza termica nom< 35 kw VERIFICA INSTALLAZIONE CONTROLLO (NEW) MANUTENZIONE (NEW) APPARECCHI Categorie

Dettagli

UNI 10683/2012. Generatori di calore alimentati a legna o altri bio combustibili solidi Verifica, installazione, controllo e manutenzione

UNI 10683/2012. Generatori di calore alimentati a legna o altri bio combustibili solidi Verifica, installazione, controllo e manutenzione UNI 10683/2012 Generatori di calore alimentati a legna o altri bio combustibili solidi Verifica, installazione, controllo e manutenzione Regione Lombardia D.G.R.1118 La UNI 10683 è la norma per l installazione,

Dettagli

ARCA, marchio di qualità per gli edifici in legno 7 ottobre 2011 MADE Rho (MI)

ARCA, marchio di qualità per gli edifici in legno 7 ottobre 2011 MADE Rho (MI) ARCA, marchio di qualità per gli edifici in legno 7 ottobre 2011 MADE Rho (MI) La sicurezza al fuoco nella progettazione e posa in opera di canne fumarie Dott.ing. Paolo Bosetti Servizio Antincendi e Protezione

Dettagli

Istruzioni di montaggio

Istruzioni di montaggio Istruzioni di montaggio MAGIC K4 Si raccomanda di leggere attentamente le istruzioni contenute nel presente fascicolo e di far installare il caminetto da personale qualificato È necessario attenersi a

Dettagli

Le canne fumarie e i sistemi di verifica strumentale con particolare cenno UNI TS 11278. German p.i. Puntscher

Le canne fumarie e i sistemi di verifica strumentale con particolare cenno UNI TS 11278. German p.i. Puntscher Le canne fumarie e i sistemi di verifica strumentale con particolare cenno UNI TS 11278 German p.i. Puntscher L importanza della canna fumaria La canna fumaria viene sempre citata nei regolamenti edilizi

Dettagli

canne fumarie in ceramica refrattaria per caminetti e stufe per caldaie a gas Massima resistenza alle alte temperature

canne fumarie in ceramica refrattaria per caminetti e stufe per caldaie a gas Massima resistenza alle alte temperature canne fumarie in ceramica refrattaria per caminetti e stufe Massima resistenza alle alte temperature per caldaie a gas Massima resistenza alle condense acide Sistema fumario ceramico LINEA Ultra Per caldaie

Dettagli

Biomasse: dal bosco il riscaldamento sempre più ecologico e sostenibile. Termocucine e termostufe sempre più efficienti per l utilizzo domestico

Biomasse: dal bosco il riscaldamento sempre più ecologico e sostenibile. Termocucine e termostufe sempre più efficienti per l utilizzo domestico Biomasse: dal bosco il riscaldamento sempre più ecologico e sostenibile Termocucine e termostufe sempre più efficienti per l utilizzo domestico a cura dell ing. Roberto Degiampietro Rizzoli S.r.l. Incontro

Dettagli

0051 CPD 0080 0051 CPD 0081

0051 CPD 0080 0051 CPD 0081 LINEA 60 LINEA 80 LINEA 100 MONO PARETE IN ALLUMINIO MANUALE DI INSTALLAZIONE, USO E MANUTENZIONE 06 0051 0051 CPD 0080 0051 CPD 0081 MI-MP_1.2.odt 1/8 AVVERTENZE L'installazione deve essere effettuata

Dettagli

Biomassa legnosa locale per un riscaldamento moderno e sostenibile. Termocucine e termostufe sempre più efficienti per l utilizzo domestico

Biomassa legnosa locale per un riscaldamento moderno e sostenibile. Termocucine e termostufe sempre più efficienti per l utilizzo domestico Biomassa legnosa locale per un riscaldamento moderno e sostenibile Termocucine e termostufe sempre più efficienti per l utilizzo domestico a cura dell ing. Roberto Degiampietro Rizzoli S.r.l. Seminario

Dettagli

FLEXSTEEL. Canne Fumarie Flessibili Doppia Parete. Canne fumarie in acciaio Inox

FLEXSTEEL. Canne Fumarie Flessibili Doppia Parete. Canne fumarie in acciaio Inox Canne Fumarie Flessibili Doppia Parete Canne fumarie in acciaio Inox Canne fumarie Flessibili Doppia Parete CARATTERISTICHE TECNICHE Diametri interni: da 80 a 400 mm Materiale tubo: 2 Pareti di acciaio

Dettagli

ISTRUZIONI DI MONTAGGIO. Caminetti

ISTRUZIONI DI MONTAGGIO. Caminetti ISTRUZIONI DI MONTAGGIO Caminetti Indice 1. Introduzione 3 2. Verifica dell imballo 3 3. Corretto posizionamento del caminetto 4 4. Trasporto sul cantiere 4 5. disposizione del caminetto 5 6. Smontaggio

Dettagli

4. TERMINI, DEFINIZIONI

4. TERMINI, DEFINIZIONI PREMESSA Normalmente si defi nisce camino una componente della casa. Il sistema fumario è l insieme di tutti i sistemi per l espulsione dei fumi dall apparecchio di combustione al comignolo. Il camino

Dettagli

Estratto della. Norma UNI TS 11278

Estratto della. Norma UNI TS 11278 Estratto della Norma UNI TS 11278 Estratto della NORMA UNI TS 11278 Maggio 2008 Camini/canali da fumo/condotti/canne fumarie metallici. Scelta e corretto utilizzo in funzione del tipo di applicazione e

Dettagli

LE CANNE FUMARIE. Normative di riferimento per una corretta. realizzazione e manutenzione dei sistemi. fumari al servizio di caldaie a Biomassa

LE CANNE FUMARIE. Normative di riferimento per una corretta. realizzazione e manutenzione dei sistemi. fumari al servizio di caldaie a Biomassa ETA Info... il mio sistema di riscaldamento LE CANNE FUMARIE Normative di riferimento per una corretta realizzazione e manutenzione dei sistemi fumari al servizio di caldaie a Biomassa La passione per

Dettagli

MANUALE DI USO E MANUTENZIONE CALDAIE A LEGNA Mod. CL

MANUALE DI USO E MANUTENZIONE CALDAIE A LEGNA Mod. CL MANUALE DI USO E MANUTENZIONE CALDAIE A LEGNA Mod. CL centopercento Made in Italy 1 Dati Tecnici Installazione, uso e manutenzione della caldaia combinata nella quale è possibile bruciare gasolio, gas

Dettagli

Fuoco e fiamme senza fumo

Fuoco e fiamme senza fumo Fuoco e fiamme senza fumo Una campagna d informazione dei fumisti e degli spazzacamini dell APA in collaborazione con l Agenzia provinciale per l ambiente In guten Händen. In buone mani. Hanspeter Munter

Dettagli

SOFFIATORI NILA GLI ATTIVATORI DI TIRAGGIO E ANTIVENTO PER CAMINI A LEGNA

SOFFIATORI NILA GLI ATTIVATORI DI TIRAGGIO E ANTIVENTO PER CAMINI A LEGNA SOFFIATORI NILA GLI ATTIVATORI DI TIRAGGIO E ANTIVENTO PER CAMINI A LEGNA Pag. 2 SCHEDA TECNICA DEI SOFFIATORI NILA pag. 3 DESCRIZIONE I soffiatori Nila non sono aspiratori, ma attivatori di tiraggio per

Dettagli

Elenco delle parti Il forno è costituito dalle seguenti parti: settore cupola con apertura bocca sinistro. settore cupola con apertura bocca destro

Elenco delle parti Il forno è costituito dalle seguenti parti: settore cupola con apertura bocca sinistro. settore cupola con apertura bocca destro Quote prefabbricato Premessa Con il presente manuale si intende dare delle indicazioni soprattutto a chi non ha mai montato un forno per pizza prima d'ora. Ciò nonostante, specie le indicazioni sulla prima

Dettagli

SERVIZIO ENERGIA TERMOCAMINI INFORMAZIONI ALL UTENTE

SERVIZIO ENERGIA TERMOCAMINI INFORMAZIONI ALL UTENTE COMUNE DI AVELLINO SERVIZIO ENERGIA TERMOCAMINI INFORMAZIONI ALL UTENTE Norme installazione UNI 10683 GENERATORI DI CALORE ALIMENTATI A LEGNA O DA ALTRI BIOCOMBUSTIBILI SOLIDI- REQUISITI DI INSTALLAZIONE.

Dettagli

Fuoco e fiamme senza fumo

Fuoco e fiamme senza fumo Fuoco e fiamme senza fumo Una campagna d informazione dei fumisti e degli spazzacamini dell APA in collaborazione con l Agenzia provinciale per l ambiente In guten Händen. In buone mani. Michl Laimer Klaus

Dettagli

CERAPURACU. Caldaie murali a gas a condensazione con serbatoio ad accumulo stratificato ZWSB 24-3 A... ZWSB 28-3 A...

CERAPURACU. Caldaie murali a gas a condensazione con serbatoio ad accumulo stratificato ZWSB 24-3 A... ZWSB 28-3 A... Supplemento per condotto scarico fumi per Caldaie murali a gas a condensazione con serbatoio ad accumulo stratificato CERAPURACU 6 720 614 093-00.1O ZWSB 24-3 A... ZWSB 28-3 A... 6 720 614 103 IT (2007/08)

Dettagli

Supplemento per sistemi di scarico fumi

Supplemento per sistemi di scarico fumi Supplemento per sistemi di scarico fumi Caldaie murali a gas a condensazione 6 720 615 740-00.1O Logamax plus GB042-14 Logamax plus GB042-22 Logamax plus GB042-22K Per i tecnici specializzati Leggere attentamente

Dettagli

D.P.R. 26 agosto 1993, n. 412 Art. 5 Comma 9 "AL TETTO"

D.P.R. 26 agosto 1993, n. 412 Art. 5 Comma 9 AL TETTO TESTO COORDINATO D.P.R. 26 agosto 1993, n. 412 - "Regolamento recante norme per la progettazione, l'installazione, l'esercizio e la manutenzione degli impianti termici degli edifici ai fini del contenimento

Dettagli

UNI 11528:2014. Impianti a gas di portata termica maggiore di 35 kw. Progettazione, installazione e messa in servizio. ing.

UNI 11528:2014. Impianti a gas di portata termica maggiore di 35 kw. Progettazione, installazione e messa in servizio. ing. UNI 11528:2014 Impianti a gas di portata termica maggiore di 35 kw. Progettazione, installazione e messa in servizio ing. ALBERTO MONTANINI Presidente Assotermica Presidente Commissione Post-Contatore

Dettagli

Passione per servizio e comfort.

Passione per servizio e comfort. Supplemento per condotto scarico fumi per GVS C 90-1 HN 6 720 611 409-00.1O Supplemento per condotto scarico fumi per Caldaie murali a gas a condensazione Modelli e brevetti depositati Réf.: 6 720 613

Dettagli

-8- Installazione Rivestimenti - Staffa sostegno architrave I modelli TERMOFAVILLA, possono essere personalizzati con i rivestimenti appositamente realizzati presenti nella gamma CLAM, oppure eseguiti

Dettagli

CERAPURBALCONY CERAPURINCASSO

CERAPURBALCONY CERAPURINCASSO Supplemento per condotto scarico fumi per Caldaie murali a gas a condensazione CERAPURBALCONY CERAPURINCASSO 6 720 612 634-00.1O CERAPURBALCONY ZWB 24-1 AB.. ZWB 28-1 AB.. CERAPURINCASSO ZWB 24-1 AI..

Dettagli

CERAPURSMART. Supplemento per condotto scarico fumi per. Caldaie murali a gas a condensazione ZSB 14-3 C.. ZSB 22-3 C.. ZWB 24-3 C.. ZWB 28-3 C..

CERAPURSMART. Supplemento per condotto scarico fumi per. Caldaie murali a gas a condensazione ZSB 14-3 C.. ZSB 22-3 C.. ZWB 24-3 C.. ZWB 28-3 C.. Supplemento per condotto scarico fumi per CERAPURSMART Caldaie murali a gas a condensazione 6 720 612 662-00.1O ZSB 14-3 C.. ZSB 22-3 C.. ZWB 24-3 C.. ZWB 28-3 C.. 6 720 614 147 (2012/06) IT Indice Indice

Dettagli

DAL LEGNO AL FUOCO. come ottenere una buona combustione domestica e migliorare la qualità dell aria

DAL LEGNO AL FUOCO. come ottenere una buona combustione domestica e migliorare la qualità dell aria ARPA FVG Agenzia Regionale per la Protezione dell Ambiente del Friuli Venezia Giulia DAL LEGNO AL FUOCO come ottenere una buona combustione domestica e migliorare la qualità dell aria Fumo della legna

Dettagli

GUIDA ALL INSTALLAZIONE DI CANALI DA FUMO PER STUFE A LEGNA E A PELLET

GUIDA ALL INSTALLAZIONE DI CANALI DA FUMO PER STUFE A LEGNA E A PELLET GUIDA ALL INSTALLAZIONE DI CANALI DA FUMO PER STUFE A LEGNA E A PELLET www.savefumisteria.it INDICE NORMATIVE Pag. 3 REQUISITI DI UN CANALE DA FUMO DA INSTALLARE SU STUFE A LEGNA O PELLET Pag. 5 IL TUBO

Dettagli

Prof. Duilio Tazzi Le Canne Fumarie. LE CANNE FUMARIE

Prof. Duilio Tazzi Le Canne Fumarie. LE CANNE FUMARIE LE CANNE FUMARIE Il camino, o canna fumaria, è il componente dell impianto termico che serve principalmente a smaltire i prodotti della combustione del generatore di calore nell atmosfera. Per tracciare

Dettagli

CAMINETTI STUFE E CANNE FUMARIE DALLA PARTE DEL PRODUTTORE

CAMINETTI STUFE E CANNE FUMARIE DALLA PARTE DEL PRODUTTORE CAMINETTI STUFE E CANNE FUMARIE DALLA PARTE DEL PRODUTTORE IL GRUPPO PRODUTTORI ASSOCIATO AD ANFUS RAPPRESENTA 43 AZIENDE CHE A LORO VOLTA RAPPRESENTANO IL 25% DEL MERCATO SIAMO TUTTI PRODUTTORI NATI DA

Dettagli

Locali contenenti riscaldatori per saune Norme di installazione

Locali contenenti riscaldatori per saune Norme di installazione Protezione contro i contatti diretti e indiretti Interruzione automatica dell alimentazione mediante interruttore differenziale con I dn non superiore a 30 ma. Norma CEI 64-8 sezione 703 - Art. 703.412.5

Dettagli

VENTILAZIONE DEI LOCALI PER LA COMBUSTIONE. By C. Perissinotto

VENTILAZIONE DEI LOCALI PER LA COMBUSTIONE. By C. Perissinotto VENTILAZIONE DEI LOCALI PER LA COMBUSTIONE STATO DELL ARTE A SEGUITO VARIAZIONI AVVENUTE NEGLI ANNI RIPORTIAMO UNA BREVE CRONISTORIA NORMATIVA ART. 5 COMMA 10 DPR 412 IN TUTTI I CASI DI NUOVA INSTALLAZIONE

Dettagli

TECEdrainboard Listino 2014. TECEdrainboard

TECEdrainboard Listino 2014. TECEdrainboard TECEdrainboard Listino 2014 TECEdrainboard TECEdrainboard TECEdrainboard ESTREMAMENTE ROBUSTO E RESISTENTE SIA IN CANTIERE CHE NEL BAGNO DI CASA... La base doccia TECEdrainboard consente di installare

Dettagli

Scaldameglio. Bagno Beghelli ISTRUZIONI PER L USOL

Scaldameglio. Bagno Beghelli ISTRUZIONI PER L USOL Scaldameglio Bagno Beghelli ISTRUZIONI PER L USOL Scaldameglio Bagno (cod. ordine 8497) 1. Ingresso aria 2. Uscita aria 3. Indicatore di presenza alimentazione 3 1 2 4. Selettore della temperatura (termostato)

Dettagli

MANUALE DI USO, MANUTENZIONE E INSTALLAZIONE TERMOCAMINO NINO

MANUALE DI USO, MANUTENZIONE E INSTALLAZIONE TERMOCAMINO NINO MANUALE DI USO, MANUTENZIONE E INSTALLAZIONE TERMOCAMINO NINO Realizzazione e installazione di termocamini con brevetto proprio Per ottenere le migliori prestazioni Le suggeriamo di leggere attentamente

Dettagli

Supplemento per condotto scarico fumi per

Supplemento per condotto scarico fumi per Supplemento per condotto scarico fumi per GVS C 14-3 HN - GVS C 22-3 HN GVS C 28-3 HN - GVM C 24-3 HN GVM C 28-3 HN - GVM C 35-3 HN 6 720 612 662-00.2O Modelli e brevetti depositati rif.: 6 720 642 584

Dettagli

Caldaie murali a gas a condensazione CERAPUR

Caldaie murali a gas a condensazione CERAPUR Supplemento per condotto scarico fumi per Caldaie murali a gas a condensazione CERAPUR 6 720 612 662-00.1O ZSB 14-3 A.. ZSB 22-3 A.. ZWB 24-3 A.. ZSB 28-3 A.. ZWB 28-3 A.. ZWB 35-3 A.. 6 720 612 691 (2006/06)

Dettagli

Cod. 252.270.00 FRY TOP ELETTRICO SERIE 900A. Mod. 92 FTE-L 92 FTE-R 92 FTE-LC 92 FTE-RC 94 FTE-L 94 FTE-LR 94 FTE-R 94 FTE-LC 94 FTE-LRC 94 FTE-RC

Cod. 252.270.00 FRY TOP ELETTRICO SERIE 900A. Mod. 92 FTE-L 92 FTE-R 92 FTE-LC 92 FTE-RC 94 FTE-L 94 FTE-LR 94 FTE-R 94 FTE-LC 94 FTE-LRC 94 FTE-RC Cod. 252.270.00 FRY TOP ELETTRICO SERIE 900A Mod. 92 FTE-L 92 FTE-R 92 FTE-LC 92 FTE-RC 94 FTE-L 94 FTE-LR 94 FTE-R 94 FTE-LC 94 FTE-LRC 94 FTE-RC INDICE Paragrafo Istruzioni per l'installazione 1 Rispondenza

Dettagli

Lamanutenzione de le canne fumarie UNI10847

Lamanutenzione de le canne fumarie UNI10847 Lamanutenzione de le canne fumarie UNI10847 Mario Paonessa presidente spazzacamini ANFUS Lombardia ANFUS presentazione a cura del Gruppo di Lavoro Maestri Spazzacamini Il ruolo dell ANFUS 1 LaNormaUNI10847

Dettagli

Supplemento per condotto scarico fumi per

Supplemento per condotto scarico fumi per GVM T 24-3 HN GVM T 30-3 HN GVM T 35-3 HN GVS T 16-3 HN GVS T 24-3 HN GVS T 28-3 HN GVS T 35-3 HN GVS T 42-3 HN 6 720 612 662-00.2O Supplemento per condotto scarico fumi per Caldaie murali a gas a condensazione

Dettagli

Manuale Manutenzione Stufe a Pellet

Manuale Manutenzione Stufe a Pellet Manuale Manutenzione Stufe a Pellet Le stufe prodotte dai F.lli La Cava Sas sono concepite per offrire il massimo rendimento con la minima manutenzione, tuttavia trattandosi di combustibile a base di legno,

Dettagli

CUCINE ELETTRICHE / FORNO ELETTRICO SERIE "7" Mod. PCEM 70 CFEM 70. Cod. 252.117.00

CUCINE ELETTRICHE / FORNO ELETTRICO SERIE 7 Mod. PCEM 70 CFEM 70. Cod. 252.117.00 ~ ~ CUCINE ELETTRICHE / FORNO ELETTRICO SERIE "7" Mod. PCEM 70 CFEM 70 Cod. 252.117.00 INDICE Paragrafo ISTRUZIONI PER L'ISTALLATORE 1 Rispondenza alle direttive CEE 1.1 Schemi di installazione 1.2 Schemi

Dettagli

TERMOFAVILLA SERIE D A VASO CHIUSO E A VASO APERTO. Termocaminetti T caldaia per riscaldamento domestico

TERMOFAVILLA SERIE D A VASO CHIUSO E A VASO APERTO. Termocaminetti T caldaia per riscaldamento domestico Interamente terame pr prodotti in Italia TERMOFAVILLA SERIE D A E A Termocaminetti T caldaia per riscaldamento domestico 1 CLAM, BENESSERE NATURALE. Caminetti CLAM, per vivere un benessere na tu rale come

Dettagli

PiroVas ThermoVas. Caldaie a legna a combustione tradizionale e pirolitica

PiroVas ThermoVas. Caldaie a legna a combustione tradizionale e pirolitica PiroVas ThermoVas a combustione tradizionale e pirolitica 2 PiroVas - ThermoVas a combustione tradizionale e pirolitica PiroVas - ThermoVas Bongioanni Caldaie da sempre sensibile ai problemi energetici

Dettagli

Accessori scarico fumi per apparecchi

Accessori scarico fumi per apparecchi Accessori scarico fumi per apparecchi 6 720 606 436-00.1O ZW 23 AE JS Índice Índice Avvertenze 2 Spiegazione dei simboli presenti nel libretto 2 1 Applicazione 3 1.1 Informazioni generali 3 1.2 Combinazione

Dettagli

UNI 10683 ottobre 2012 seminario tecnico WIT Wöhler Istituto Tecnico

UNI 10683 ottobre 2012 seminario tecnico WIT Wöhler Istituto Tecnico UNI 10683 ottobre 2012 seminario tecnico WIT Wöhler Istituto Tecnico German Puntscher Wöhler Italia srl, 39100 Bolzano gpu@woehler.it Bolzano, il 18.1.2013 Ogni volta che vedrete questa bandiera parliamo

Dettagli

Norma 7129:2008. Impianti a gas per uso domestico e similari alimentati da rete di distribuzione. Ing. Giacomo Bortolan A.I.M. Servizi a Rete S.p.A.

Norma 7129:2008. Impianti a gas per uso domestico e similari alimentati da rete di distribuzione. Ing. Giacomo Bortolan A.I.M. Servizi a Rete S.p.A. Norma 7129:2008 Impianti a gas per uso domestico e similari alimentati da rete di distribuzione Ing. Giacomo Bortolan A.I.M. Servizi a Rete S.p.A. UNI 7129-2 ed. 2008 Seconda parte: Installazione apparecchi

Dettagli

CAMPAGNA PROMOZIONALE PER L UTILIZZO IN SICUREZZA DEL GAS METANO

CAMPAGNA PROMOZIONALE PER L UTILIZZO IN SICUREZZA DEL GAS METANO CAMPAGNA PROMOZIONALE PER L UTILIZZO IN SICUREZZA DEL GAS METANO 1 IMPIANTI GAS: LE REGOLE GENERALI A chi mi devo rivolgere? Quando fate realizzare, revisionare o riparare i vostri impianti dovete rivolgervi,

Dettagli

CALORE. Sistemi produzione. In tutti i Paesi sviluppati, la lotta contro gli incendi

CALORE. Sistemi produzione. In tutti i Paesi sviluppati, la lotta contro gli incendi Sistemi produzione CALORE di Marco Albanese, responsabile Ufficio Salute, Sicurezza e Ambiente - Rimessaggio del Tirreno Srl La prevenzione degli incendi garantisce la sicurezza degli edifici In tutti

Dettagli

II bozza N. pratica di riferimento. Scheda di rilevazione per la valutazione dei rischi in ambiti domestici. Tipologia abitativa

II bozza N. pratica di riferimento. Scheda di rilevazione per la valutazione dei rischi in ambiti domestici. Tipologia abitativa II bozza N. pratica di riferimento Scheda di rilevazione per la valutazione dei rischi in ambiti domestici Elementi obbligatori che devono essere rilevati: Tipologia abitativa Comune di Abitazione di tipo

Dettagli

CAMINI E CANNE FUMARIE EMISSIONI IN AMBIENTE. Convegno ANIC a Fiera di Primiero

CAMINI E CANNE FUMARIE EMISSIONI IN AMBIENTE. Convegno ANIC a Fiera di Primiero CAMINI E CANNE FUMARIE EMISSIONI IN AMBIENTE Convegno ANIC a Fiera di Primiero Lotta all inquinamento atmosferico L Italia deve ridurre le emissioni del gas ad effetto serra CO 2 e vincere anche la lotta

Dettagli

ISTRUZIONI DI MONTAGGIO SISTEMA DI RISCALDAMENTO E RAFFRESCAMENTO RADIANTE A PAVIMENTO LOEX HOME

ISTRUZIONI DI MONTAGGIO SISTEMA DI RISCALDAMENTO E RAFFRESCAMENTO RADIANTE A PAVIMENTO LOEX HOME HOME ISTRUZIONI DI MONTAGGIO SISTEMA DI RISCALDAMENTO E RAFFRESCAMENTO RADIANTE A PAVIMENTO LOEX HOME RISCALDAMENTO E RAFFRESCAMENTO RADIANTE INDICE 1. Note per le istruzioni di montaggio 2. Sicurezza

Dettagli

Specifiche tecniche. PELLEMATIC Smart 4 14 kw ITALIANO. www.oekofen.com

Specifiche tecniche. PELLEMATIC Smart 4 14 kw ITALIANO. www.oekofen.com Specifiche tecniche PELLEMATIC Smart 4 14 kw ITALIANO www.oekofen.com Specifiche tecniche PELLEMATIC Smart 4 8kW Denominazione PELLEMATIC Smart Potenza nominale kw 3,9 6,0 7,8 Carico parziale kw Impianto

Dettagli

CALDAIE PER COMBUSTIBILI SOLIDI MODELLO SASP

CALDAIE PER COMBUSTIBILI SOLIDI MODELLO SASP CALDAIE PER COMBUSTIBILI SOLIDI MODELLO SASP Caldaie in acciaio per la produzione di acqua calda ad inversione di fumi, funzionanti a scarti di legno, trucioli, pelet, segatura, cippati, bricchetti, gasolio,

Dettagli

Canne fumarie e apparecchi a combustibile solido; regole per un utilizzo sicuro. Il punto di vista dei produttori.

Canne fumarie e apparecchi a combustibile solido; regole per un utilizzo sicuro. Il punto di vista dei produttori. Canne fumarie e apparecchi a combustibile solido; regole per un utilizzo sicuro. Il punto di vista dei produttori. I settori I produttori di camini e canne fumarie 2 I settori UNICALOR I produttori di

Dettagli

CONVEGNO Impianti di climatizzazione estiva Le emissioni della combustione della legna in piccoli impianti domestici

CONVEGNO Impianti di climatizzazione estiva Le emissioni della combustione della legna in piccoli impianti domestici CONVEGNO Impianti di climatizzazione estiva Le emissioni della combustione della legna in piccoli impianti domestici ANFUS, Associazione Nazionale Fumisti installatori e Spazzacamini manutentori 11.500

Dettagli

Il riscaldamento a pavimento. Il riscaldamento a pavimento a basso spessore Funzionamento ad acqua Semplice benessere Caldo in 10 minuti!

Il riscaldamento a pavimento. Il riscaldamento a pavimento a basso spessore Funzionamento ad acqua Semplice benessere Caldo in 10 minuti! Il riscaldamento a pavimento Il riscaldamento a pavimento a basso spessore Funzionamento ad acqua Semplice benessere Caldo in 10 minuti! SALUTE E BENESSERE IL RISCALDAMENTO A PAVIMENTO ATTIVO Già dopo

Dettagli

Istruzioni per condotti di aspirazione/scarico

Istruzioni per condotti di aspirazione/scarico Istruzioni per condotti di aspirazione/scarico SVB C -3 HN 6 70 61 61-00.O Modelli e brevetti depositati rif.: 6 70 619 301 (009/01) IT Caldaie a gas a condensazione, con produzione di acqua calda sanitaria

Dettagli

Estratto della Norma UNI 10845

Estratto della Norma UNI 10845 Estratto della Norma UNI 10845 Estratto della NORMA UNI 10845 - Febbraio 2000 Sistemi per l evacuazione dei prodotti della combustione asserviti ad apparecchi alimentati a gas. Criteri di verifica, risanamento

Dettagli

Una gamma completa. di serie fino a -15 C (modelli AG).

Una gamma completa. di serie fino a -15 C (modelli AG). Meteo Meteo è una gamma completa di caldaie specifiche per esterni. Gli elevati contenuti tecnologici ne esaltano al massimo le caratteristiche specifiche: dimensioni, pannello comandi remoto di serie,

Dettagli

SERIE DOPPIA SERIE DP CANNA FUMARIA INOX DOPPIA PARETE

SERIE DOPPIA SERIE DP CANNA FUMARIA INOX DOPPIA PARETE SERIE DP CANNA FUMARIA INOX DOPPIA PARETE Le canne fumarie della serie DP rappresentano la soluzione piu avanzata per l evacuazione dei fumi di generatori di calore alimentati con qualsiasi tipo di combustibile.

Dettagli

DICHIARAZIONE DI CONFORMITA

DICHIARAZIONE DI CONFORMITA Rev : 10-04-12 SISTEMA LE-GA10/10 LE-GA12/10 LE-GA15/10 MONOPARETE DICHIARAZIONE DI CONFORMITA MANUALE DII MONTAGGIIO E MANUTENZIIONE Indice Introduzione..Pag. II Riferimenti normativi Pag II Caratteristiche

Dettagli

INDICE. 4 Arosa 6 Estoril 8 London 12 Barcelona 14 Magala 16 Jersey 20 Tokyo 24 Tokyo Slim 26 Chicago 28 Chicago Colorado 30 Casa 32 Smarty 38 Trio

INDICE. 4 Arosa 6 Estoril 8 London 12 Barcelona 14 Magala 16 Jersey 20 Tokyo 24 Tokyo Slim 26 Chicago 28 Chicago Colorado 30 Casa 32 Smarty 38 Trio Camini e stufe INDICE In Norvegia, a causa degli inverni rigidi, la tradizione del camino a legna è antica di molti secoli. Questa tradizione è oggi il punto di partenza della cultura Nordpeis, società

Dettagli

FUMATURE. Fermiamo gli incendi dei tetti! WIERER TUTTI I COLORI DEL FUMO. In Italia si contano circa 10.000* incendi di tetti in un anno.

FUMATURE. Fermiamo gli incendi dei tetti! WIERER TUTTI I COLORI DEL FUMO. In Italia si contano circa 10.000* incendi di tetti in un anno. numero 08 SNEWSLETTER Camini Wierer S.r.L. - N.ro 8 - Febbraio 2011 TUTTI I COLORI DEL FUMO FUMATURE Fermiamo gli incendi dei tetti! direzione@caminiwierer.com IN QUESTO NUMERO Una recedente indagine CECED

Dettagli

Istruzioni di montaggio

Istruzioni di montaggio Istruzioni di montaggio Accessori Collegamento di tubi Logano G5 con Logalux LT300 Logano G5/GB5 con bruciatore e Logalux LT300 Per l installatore Leggere attentamente prima del montaggio. 6066600-0/00

Dettagli

LIBRETTO DI ISTRUZIONI PER LA CORRETTA INSTALLAZIONE DI UN SISTEMA CAMINO CAMINI PLASTICI

LIBRETTO DI ISTRUZIONI PER LA CORRETTA INSTALLAZIONE DI UN SISTEMA CAMINO CAMINI PLASTICI I LIBRETTO DI ISTRUZIONI PER LA CORRETTA INSTALLAZIONE DI UN SISTEMA CAMINO CAMINI PLASTICI Per informazioni aggiuntive è possibile scaricare dal sito www.expoinox.com i libretti completi relativi al prodotto

Dettagli

COLLEZIONE arkiane PALAZZETTI

COLLEZIONE arkiane PALAZZETTI COLLEZIONE arkiane PALAZZETTI L azienda e la collaborazione. Ho scelto Palazzetti, per commercializzare i miei prodotti in Italia, perché so di affidarmi a un azienda che lavora con grande passione, capace

Dettagli

caldaia a pellet biodom 27

caldaia a pellet biodom 27 riscaldamento a biomassa caldaia a pellet biodom 27 Il riscaldamento ecologico che offre risparmio e comfort 27 LA CALDAIA BIODOM 27 RAPPRESENTA UN MODO EFFICACE, ECONOMICO ED ECOLOGICO DI RISCALDAMENTO

Dettagli

* nel caso di distanze minori o uguali a quelle indicate, il comignolo deve superare di almeno 50 cm il colmo del tetto.

* nel caso di distanze minori o uguali a quelle indicate, il comignolo deve superare di almeno 50 cm il colmo del tetto. Olympia I OLYMPIA Installazione, uso e manutenzione pag. 2 F OLYMPIA Installation, usage et maintenance pag. 6 DE PL OLYMPIA Installations-, Betriebs- und Wartungsanleitung OLYMPIA Instalacja, użytkowanie

Dettagli

Copcal KDS-FW5. essiccatoio per legna da ardere

Copcal KDS-FW5. essiccatoio per legna da ardere Copcal KDS-FW5 essiccatoio per legna da ardere Copcal KDS-FW5 Legna da ardere secca e di alta qualità La legna da ardere è un ottimo combustibile sempre più richiesto per il riscaldamento di abitazioni

Dettagli

Murali Condensing. Sommario. Introduzione 2 Configurazioni di scarico 3 Installazione 10 Gamma condotti fumi 12

Murali Condensing. Sommario. Introduzione 2 Configurazioni di scarico 3 Installazione 10 Gamma condotti fumi 12 Murali Condensing Sommario Introduzione 2 Configurazioni di scarico 3 Installazione 10 Gamma condotti fumi 12 1 Sistemi di scarico in PP Introduzione Sistema per intubamento in PP per caldaie a condensazione

Dettagli

UNITA OPERATIVA IMPIANTISTICA ANTINFORTUNISTICA AZIENDA USL DI BOLOGNA

UNITA OPERATIVA IMPIANTISTICA ANTINFORTUNISTICA AZIENDA USL DI BOLOGNA UNITA OPERATIVA IMPIANTISTICA ANTINFORTUNISTICA AZIENDA USL DI BOLOGNA Attività in materia di impianti termici Verifiche impianti di riscaldamento ad acqua calda DM 1/12/1975 Verifiche impianti su segnalazioni

Dettagli

Sistemi di scarico in PP

Sistemi di scarico in PP Sistemi di scarico in PP Condensazione / Accessori Residenziale SEZIONE 1 Introduzione 1.1 Sistema per intubamento in PP traslucido per caldaie a condensazione Beretta propone, esclusivamente per le caldaie

Dettagli

Gap gas frontale FUOCO SENZA FUMO FUOCO A GAS L ORIGINALE THE FLAME IL FUOCO DECORATIVO

Gap gas frontale FUOCO SENZA FUMO FUOCO A GAS L ORIGINALE THE FLAME IL FUOCO DECORATIVO Gap gas frontale FUOCO SENZA FUMO FUOCO A GAS F U O C O S E N Z A F U M O L ORIGINALE THE FLAME IL FUOCO DECORATIVO CAMINETTI A GAS Gap gas frontale Caminetti a gas THE FLAME La nuova generazione di caminetti

Dettagli

BANCHI PESCE MANUALE DI USO E MANUTENZIONE. Versione 01

BANCHI PESCE MANUALE DI USO E MANUTENZIONE. Versione 01 MANUALE DI USO E MANUTENZIONE BANCHI PESCE Versione 01 1 AVVERTENZE GENERALI INDICE 1 ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE 1.1 Controlli alla consegna 1.2 Movimentazione 1.3 Imballo 1.4 Dimensioni dell attrezzatura

Dettagli

GUIDA ALL ACQUISTO N 6. Catalogo Scarico Fumi

GUIDA ALL ACQUISTO N 6. Catalogo Scarico Fumi GUIDA ALL ACQUISTO N 6 Catalogo Scarico Fumi GUIDA ALL ACQUISTO N 6 CATALOGO SCARICO FUMI Con la nuova guida all acquisto N 6 - CATALOGO scarico FUMI l azienda Ferrari srl risponde alle sempre più crescenti

Dettagli

Allegati Tecnici Obbligatori (Decreto 37/08, Delibera AEEG n. 40/14 e succ. integrazioni e modifiche)

Allegati Tecnici Obbligatori (Decreto 37/08, Delibera AEEG n. 40/14 e succ. integrazioni e modifiche) Tab. 1 Allegati Tecnici Obbligatori (Decreto 37/08, Delibera AEEG n. 40/14 e succ. integrazioni e modifiche) Impresa/Ditta Responsabile Tecnico/Titolare.. Dichiarazione di conformità n Modulo Allegato

Dettagli

DICHIARAZIONE DI CONFORMITA

DICHIARAZIONE DI CONFORMITA Rev : 04-04-2012 DICHIARAZIONE DI CONFORMITA SISTEMI LE/GA RIV. INOX 10-10 LE/GA RIV. RAME 10-10 MANUALE DI MONTAGGIO E MANUTENZIONE Indice Introduzione..Pag. II Riferimenti normativi Pag II Caratteristiche

Dettagli

Allegati tecnici obbligatori alla dichiarazione di conformità (D.M. 37/08; Delibera AEEGSI 40/14 e successive modifiche e integrazioni)

Allegati tecnici obbligatori alla dichiarazione di conformità (D.M. 37/08; Delibera AEEGSI 40/14 e successive modifiche e integrazioni) Allegati tecnici obbligatori alla dichiarazione di conformità (D.M. 37/08; Delibera AEEGSI 40/14 e successive modifiche e integrazioni) SEZIONE 1 Quadro A: dati dell impresa installatore IMPRESA / DITTA

Dettagli

Metaltek S.A.S. di Antona Gioacchino e C. S.S. 115 KM 232 Licata (AG) 92027 Tel: 0922805079 Mail: info@metalteksas.it

Metaltek S.A.S. di Antona Gioacchino e C. S.S. 115 KM 232 Licata (AG) 92027 Tel: 0922805079 Mail: info@metalteksas.it Metaltek S.A.S. di Antona Gioacchino e C. S.S. 115 KM 232 Licata (AG) 92027 Tel: 0922805079 Mail: info@metalteksas.it LIBRETTO USO E MANUTENZIONE FORNO A LEGNA SOMMARIO 1. PREMESSA... 1 2. DESCRIZIONE

Dettagli

Riferimenti NORMATIVI

Riferimenti NORMATIVI REALIZZAZIONE DI SCALE FISSE CON PROTEZIONE NORMA UNI EN ISO 14122-4 : 2010 DISTANZA TRA LA SCALA E OSTRUZIONI PERMANENTI: La distanza tra la scala e le ostruzioni permanenti deve essere: - Di fronte alla

Dettagli

Caldaia a legna a gassificazione con combustione a fiamma rovesciata ECOBiovent Serie C

Caldaia a legna a gassificazione con combustione a fiamma rovesciata ECOBiovent Serie C Tecnologia Abitativa Avanzata ECOTRIBE Tecnologia Abitativa Avanzata di Giancarlo Avataneo - Str. Miravalle 24/4-10024 Moncalieri (TO) P. IVA 09183030015 - Codice fiscale VTNGCR52R08L219B - Cell. 0039

Dettagli

Aria primaria regolabile Aria secondaria regolabile Aria terziaria pretarata - Canna fumaria - altezza (m) 4. Canna fumaria - diametro (mm)

Aria primaria regolabile Aria secondaria regolabile Aria terziaria pretarata - Canna fumaria - altezza (m) 4. Canna fumaria - diametro (mm) Stufe a Legna CARATTERISTICHE TECNICHE DORELLA_L8_PT DATI Aria primaria regolabile Aria secondaria regolabile Aria terziaria pretarata - Canna fumaria - altezza (m) 4 Canna fumaria - diametro (mm) 200x200

Dettagli

Caminetti Caminetti con scambiatore acqua Porte per stufe ad accumulo

Caminetti Caminetti con scambiatore acqua Porte per stufe ad accumulo Caminetti Caminetti con scambiatore acqua Porte per stufe ad accumulo PRODOTTI CHE DANNO SPAZIO ALLA VOSTRA INDIVIDUALITA HAKA 89/45h TECNOLOGIA PRODOTTI L AZIENDA HOXTER Dati tecnici 08 09 Maggiore comfort

Dettagli

INCENDI DI TETTO ED ERRORI DI REALIZZAZIONE DEI CAMINI

INCENDI DI TETTO ED ERRORI DI REALIZZAZIONE DEI CAMINI INCENDI DI TETTO ED ERRORI DI REALIZZAZIONE DEI CAMINI dott. ing. Salvatore Buffo, dirigente superiore Comando provinciale dei vigili del fuoco di Brescia dott. ing. Pier Nicola Dadone, Direttore vice

Dettagli

Allegati Obbligatori ( DM 37 / 2008 ) DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ N. DEL

Allegati Obbligatori ( DM 37 / 2008 ) DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ N. DEL DATI IDENTIFICATIVI DELL IMPIANTO Cod. rich. Venditore PDR Committente Impresa / Ditta Responsabile tecnico / Titolare La presente documentazione si riferisce alla seguente tipologia di intervento : impianto

Dettagli

Convegno WIT 2010 Wöhler Institute of Technology e con il patrocinio di Confartiganato, Confatrigianato Veneto, Assocosma e ANIC

Convegno WIT 2010 Wöhler Institute of Technology e con il patrocinio di Confartiganato, Confatrigianato Veneto, Assocosma e ANIC Convegno WIT 2010 Wöhler Institute of Technology e con il patrocinio di Confartiganato, Confatrigianato Veneto, Assocosma e ANIC Canne fumarie per impianti domestici fino 35 kw La canna fumaria sicura

Dettagli

Monosplit a Parete Alta - Installazione

Monosplit a Parete Alta - Installazione Prima di iniziare l installazione, è necessario scegliere il luogo di installazione delle apparecchiature, verificandone l idoneità tecnica. Per una installazione a regola d arte, non è sufficiente applicare

Dettagli

Scheda Tecnica CLASSIC 1

Scheda Tecnica CLASSIC 1 Scheda Tecnica CLASSIC 1 Gentile Sig.ra/Egregio Signore La ringraziamo per avere scelto la nostra stufa. Prima di utilizzare la stufa, Le chiediamo di leggere attentamente questa scheda, al fine di poterne

Dettagli

KIT di TERMINAZIONE STANDARD con componenti in gomma al silicone

KIT di TERMINAZIONE STANDARD con componenti in gomma al silicone ISTRUZIONI I I PER LE TERMINAZIONI I N I DEI CAVI SCALDANTI AUTOREGOLANTI I cavi scaldanti autoregolanti, a matrice semiconduttiva, possono essere tagliati a misura, giuntati e terminati direttamente in

Dettagli

Serie per caldaie e camini

Serie per caldaie e camini Tubo LLUMINIO estensibile e raccordi CCIIO INOX nero per stufe a pellet CCIIO 1.2 nero per stufe a pellet CCIIO 2.0 nero per stufe a legna Parete semplice CCIIO INOX per stufe a legna Doppia parete CCIIO

Dettagli

Protezione dal Fuoco. Linee Guida per l Installazione e la Movimentazione dei Vetri Resistenti al Fuoco. Pilkington Pyrostop Pilkington Pyrodur

Protezione dal Fuoco. Linee Guida per l Installazione e la Movimentazione dei Vetri Resistenti al Fuoco. Pilkington Pyrostop Pilkington Pyrodur Protezione dal Fuoco Linee Guida per l Installazione e la Movimentazione dei Vetri Resistenti al Fuoco Pilkington Pyrostop Pilkington Pyrodur Indice 1.0 Informazioni Generali sul Prodotto pag. 3 2.0 Sistemi

Dettagli

Istruzioni D Uso Tau Steril 2000 Automatic

Istruzioni D Uso Tau Steril 2000 Automatic Pag. 1 di 6 Istruzioni D Uso Tau Steril 2000 Automatic CEE 0426 DIRETTICTIVA 93/42 DISPOSITIVI MEDICI Pag. 2 di 6 INDICE Numero Titolo Pagina 1 Avvertenze 3 2 Introduzione 3 2.1 Riferimenti Normativi 3

Dettagli

Istruzioni d uso e manutenzione degli impianti termici a gas con portata termica fino a 35 kw

Istruzioni d uso e manutenzione degli impianti termici a gas con portata termica fino a 35 kw Istruzioni d uso e manutenzione degli impianti termici a gas con portata termica fino a 35 kw Allegati alla Dichiarazione di conformità n data Committente. Le presenti istruzioni d uso e manutenzione dell

Dettagli

Un carico utilizzatore della potenza di 1000 W deve essere protetto da interruttore magnetotermico? Risposta di: Fausto LEONE Data: 5 maggio 2006

Un carico utilizzatore della potenza di 1000 W deve essere protetto da interruttore magnetotermico? Risposta di: Fausto LEONE Data: 5 maggio 2006 Quesito QET.001 ELETTROTECNICA Un carico utilizzatore della potenza di 1000 W deve essere protetto da interruttore magnetotermico? Risposta di: Fausto LEONE Data: 5 maggio 2006 I conduttori attivi devono

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE

MANUALE DI INSTALLAZIONE MANUALE DI INSTALLAZIONE INDICE 1. Introduzione 1.1. Revisione 1.2. Validità 1.3. A chi si rivolgono le seguenti istruzioni? 2. Linee guida sulla sicurezza 2.1. Norme di sicurezza 2.2. Qualifica del personale

Dettagli