Svizzera Votazione popolare dell 8 marzo: bocciati gli assegni esentasse per i figli e la tassa sull energia

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Svizzera Votazione popolare dell 8 marzo: bocciati gli assegni esentasse per i figli e la tassa sull energia"

Transcript

1 N E W S D A L M O N D O 18 M A R Z O Svizzera Votazione popolare dell 8 marzo: bocciati gli assegni esentasse per i figli e la tassa sull energia

2 Svizzera Votazione popolare dell 8 marzo: bocciati gli assegni esentasse per i figli e la tassa sull energia Si sono concluse con una doppia bocciatura le votazioni popolari in Svizzera di domenica 8 marzo. I votanti (che sono stati solamente il 42% degli aventi diritto) hanno infatti respinto con larga maggioranza l iniziativa popolare del Partito Popolare Democratico (PPD) a sostegno delle famiglie con figli a carico -che chiedeva di detassare gli assegni familiari a livello federale, cantonale e comunale- e quella dei Verdi liberali in materia energetica, che proponeva la sostituzione dell imposta sul valore aggiunto con una tassa ecologica. Per entrambe era necessaria la doppia maggioranza di popolo e di Cantoni, dal momento che tutte e due presupponevano modifiche costituzionali 1. Quattordici Cantoni hanno inoltre offerto la possibilità di votare elettronicamente a un totale di 194 mila elettori, di cui oltre 99 mila svizzeri all estero. La prima iniziativa, denominata Sostenere le Famiglie! Esentare dalle imposte gli assegni per i figli e gli assegni di formazione, è stata depositata dal PPD il 5 novembre 2012 con oltre firme valide a supporto ed è il terzo progetto a sostegno delle politiche familiari che non supera il banco di prova delle urne in due anni. Infatti, Il 3 marzo 2013 il decreto federale sulla politica familiare -il cui testo incaricava la Confederazione e i Cantoni di promuovere la conciliabilità tra la vita familiare e quella lavorativa- era stato approvato dalla maggioranza dei votanti ma non da quella dei Cantoni, mentre il 24 novembre 2013 era stata chiaramente bocciata da popolo e Cantoni l iniziativa, promossa dall Unione democratica di centro, che chiedeva deduzioni in favore delle coppie che accudivano personalmente i figli, "almeno equivalente" a quella assegnata ai genitori che li affidano alle cure di terzi. La domanda che figurava sulla scheda nelle votazioni dell 8 marzo chiedeva invece agli elettori se volessero concedere sgravi fiscali supplementari ai 1Ai sensi degli artt. 138 e 139 della Cost. Svizzera del 1999, mediante un iniziativa popolare è possibile chiedere una revisione parziale (di uno o più articoli/capoversi) o totale della Costituzione. Se l iniziativa risulterà formalmente riuscita e non sarà successivamente ritirata, la modifica costituzionale potrà essere sottoposta al voto popolare. In base al c. 5 dell art. 139, per essere accettata dovrà essere approvata dalla maggioranza del Popolo e dei Cantoni (si parla anche di doppia maggioranza ). Il Consiglio federale e il Parlamento possono contrapporre all iniziativa un controprogetto. 2 federalismi.it

3 nuclei familiari con figli a carico; in particolare proponeva l esonero dall imposta sul reddito degli assegni per i figli e di quelli per la formazione, ossia di quegli assegni versati dai datori di lavoro ai dipendenti e destinati a finanziare parte dei costi di mantenimento dei figli 2. Secondo i fautori dell iniziativa, ufficialmente sostenuti dalla destra conservatrice e dal Partito evangelico di centro, gli assegni in questione non hanno senso se, a fronte di un contributo erogato, lo Stato ne trattiene poi una parte attraverso l imposizione sul reddito. Il loro obiettivo tramite gli assegni esentasse era proprio quello di contrastare la caduta del potere d'acquisto dei ceti medi e contemporaneamente incoraggiare i consumi e l occupazione attraverso i soldi così risparmiati dalle famiglie. Contro questa proposta si sono subito schierati i Cantoni (tramite la Conferenza dei direttori delle finanze), il Governo e la maggioranza del Parlamento (Liberali Riformatori, Socialisti e Verdi) che ha raccomandato di respingere l iniziativa, senza presentare alcun controprogetto. Secondo gli oppositori la variabilità delle condizioni che rendono possibili gli sgravi (domicilio, salario lordo e numero e consistenza degli assegni) e la progressività dell'aliquota d'imposizione, avrebbe reso la misura di esenzione vantaggiosa solamente per le famiglie più ricche, mentre quelle più povere non ne avrebbero tratto alcun vantaggio (infatti circa la metà delle famiglie con figli non raggiunge il minimo imponibile per l imposta federale diretta). Tutto questo avrebbe generato una situazione socialmente ingiusta a detta della ministra delle finanze Eveline Widmer-Schlumpf, che avrebbe causato anche una perdita di gettito notevole alle collettività pubbliche (e contemporaneamente un aumento di altre forme di tassazione per recuperare tale perdita di risorse). Il popolo ha accolto tali preoccupazioni, tanto che l iniziativa è stata respinta con ben il 75,4% di no, non vincendo nemmeno nei Cantoni dove i Democratici Popolari detengono la maggioranza e senza per altro nessuna frattura tra regioni linguistiche o tra regioni urbane e rurali. La media complessiva del no tra i Cantoni è stata del 70%: l unico Cantone in cui il tasso di rifiuto è stato inferiore al 60% è il Giura, con il 57,2% di no, mentre la più sonora bocciatura è stata registrata nel cantone di Glarona, dove i no hanno raggiunto l 83,5%. Il secondo testo in votazione, Imposta sull energia invece dell Iva, depositato dal Partito verde-liberale il 17 dicembre 2012, chiedeva l introduzione di un imposta sulla produzione o l importazione di energia non rinnovabile, compensando tale maggiore onere fiscale sul consumo 2 In Svizzera ci sono due tipi di assegni familiari: gli assegni per i figli e gli assegni di formazione. Per ogni figlio fino all età di 16 anni le famiglie ricevono almeno 200 franchi al mese. Per i figli di età compresa fra i 16 e i 25 anni che stanno seguendo un qualsiasi tipo di formazione, ricevono almeno 250 franchi al mese. Per questi assegni i Cantoni possono stabilire importi più alti, ma non possono diminuirli. 3 federalismi.it

4 di energia mediante la soppressione, entro 5 anni, dell Iva (che attualmente genera circa un terzo degli introiti erariali). Questa proposta, che designava un totale stravolgimento del sistema fiscale svizzero attraverso il forte rincaro dei prezzi di carburanti e combustibili fossili per velocizzare la rivoluzione energetica, ha raccolto il risultato peggiore per una votazione di iniziativa popolare da quasi un secolo, essendo stata rifiutata da ben il 92% dei votanti. Sia per il Governo che per la maggioranza del Parlamento, che anche in questo caso ha suggerito agli elettori di respingere la proposta, la soluzione presentata dai Verdi liberali era irresponsabile. Infatti, la forte diminuzione dell entrate che avrebbe causato una soppressione dell Iva, avrebbe potuto essere neutralizzata solamente imponendo tasse estremamente elevate sui carburanti e sui combustibili fossili. Questo nuovo sistema fiscale avrebbe fortemente penalizzato (e in misura maggiore dell Iva) le economie domestiche di condizioni modeste e avrebbe svantaggiato le industrie svizzere rispetto alla concorrenza straniera, rischio difficile da assumersi in un periodo in cui il forte apprezzamento del franco rende oscure le prospettive di sviluppo economico. In entrambi i casi, determinanti sulle pesanti bocciature delle iniziative comunque annunciate, anche se in previsione minore, nei sondaggi della vigilia- sono state sicuramente le preoccupazioni sotto il profilo fiscale e economico. Da una parte permane lo stato di incertezza dovuto all adozione dell'iniziativa popolare Contro l'immigrazione di massa approvata, con un bassissimo scarto, il 9 febbraio 2014 la quale, prevedendo quote all immigrazione, ha messo in crisi le relazioni tra Berna e Bruxelles circa l accordo sulla libera circolazione delle persone -che adesso verrà rinegoziato- e che potrebbe causare una diminuzione della forza lavoro e quindi del benessere del Paese. Dall altra parte bisogna considerare lo scossone finanziario causato dall abbandono, lo scorso gennaio, del cambio minimo controllato dell'euro sul franco deciso dalla Banca nazionale svizzera e allo stesso tempo lo "spettro" di una grossa perdita di entrate fiscali nelle casse della Confederazione, dei Cantoni e dei Comuni legata alla deduzione degli assegni familiari o alla soppressione dell Iva qualora le iniziative fossero state approvate. In ogni caso il tema delle politiche familiari e quello energetico resteranno centrali nel dibattito politico svizzero. Le misure per diminuire il carico fiscale delle famiglie è uno dei temi più dibattuti della politica elvetica e già sono in cantiere altre due iniziative che saranno sottoposte al voto popolare. Una sempre su impulso del PPD ( Per il matrimonio e la famiglia ) che è la gemella di quella bocciata l 8 marzo e che chiede che le coppie sposate non siano svantaggiate sul piano fiscale rispetto a quelle concubine; l altra su proposta del Partito socialista per introdurre un accredito per ogni figlio, che dovrebbe essere cancellato sulle imposte (il lancio dell iniziativa previsto per febbraio 2015 è stato tuttavia rinviato a tempo indeterminato). 4 federalismi.it

5 Anche in materia energetica il Governo dovrà tenere conto del risultato popolare in vista della realizzazione della Strategia energetica 2050, che punta all abbandono graduale dell'energia nucleare e al maggiore sfruttamento di quella idroelettrica e delle nuove energie rinnovabili. Il ministero del tesoro ha annunciato che il Governo presenterà nelle prossime settimane un progetto di articolo costituzionale per avviare dal 2021 una forma di prelievo sulle energie fossili da ridistribuire alle economie nazionali e alle imprese come sistema di incentivazione. Tale sistema è per ora meno radicale di quello voluto dai Verdi liberali, ma anche se il Governo non vuole dichiararlo apertamente, se si vuole realmente raggiungere l obiettivo dell abbandono dell energia atomica nel 2050, è molto probabile che tra meno di vent anni sarà già necessario iniziare a introdurre aliquote d imposizione elevate tanto quanto quelle previste dall iniziativa appena bocciata dal popolo svizzero: per queste ragioni, sicuramente, la questione non passerà inosservata ed è anzi destinata a suscitare grandi battaglie tra i partiti in Parlamento. benedetta simoncini 5 federalismi.it

Argomenti Contro 13.084. Dokumentation Documentation Documentazione

Argomenti Contro 13.084. Dokumentation Documentation Documentazione Parlamentsdienste Services du Parlement Servizi del Parlamento Servetschs dal parlament 13.084 Argomenti Contro Sostenere le famiglie! Esentare dalle imposte gli assegni per i figli e gli assegni di formazione.

Dettagli

1 Iniziativa popolare «Sostenere le famiglie! Esentare dalle imposte gli assegni per i figli e gli assegni di formazione»

1 Iniziativa popolare «Sostenere le famiglie! Esentare dalle imposte gli assegni per i figli e gli assegni di formazione» Votazione popolare dell 8 marzo 2015 Spiegazioni del Consiglio federale 1 Iniziativa popolare «Sostenere le famiglie! Esentare dalle imposte gli assegni per i figli e gli assegni di formazione» 2 Iniziativa

Dettagli

DFF Documentazione. Nuova impostazione della deduzione per coniugi con doppio reddito per attenuare la penalizzazione del matrimonio

DFF Documentazione. Nuova impostazione della deduzione per coniugi con doppio reddito per attenuare la penalizzazione del matrimonio 23 settembre 2005 Nuova impostazione della deduzione per coniugi con doppio reddito per attenuare la penalizzazione del matrimonio La disparità di trattamento esistente nella legge federale sull imposta

Dettagli

Dal 1990 le imprese pagano sempre più imposte

Dal 1990 le imprese pagano sempre più imposte SCHEDA D INFORMAZIONE N 3: QUESTIONI SULLA RIDISTRIBUZIONE Dal 1990 le imprese pagano sempre più imposte Parlare della riforma dell imposizione delle imprese significa anche affrontare i timori relativi

Dettagli

della Commissione speciale tributaria sul messaggio 23 ottobre 1998 concernente la modifica della legge tributaria (II pacchetto fiscale)

della Commissione speciale tributaria sul messaggio 23 ottobre 1998 concernente la modifica della legge tributaria (II pacchetto fiscale) di minoranza 4802 R2 17 novembre 1999 FINANZE E ECONOMIA della Commissione speciale tributaria sul messaggio 23 ottobre 1998 concernente la modifica della legge tributaria (II pacchetto fiscale) Il Consiglio

Dettagli

Argomenti Pro 13.107. Dokumentation Documentation Documentazione

Argomenti Pro 13.107. Dokumentation Documentation Documentazione Parlamentsdienste Services du Parlement Servizi 13.107 del Parlamento Servetschs dal parlament Argomenti Pro Tassare le eredità milionarie per finanziare la nostra AVS (Riforma dell imposta sulle successioni).

Dettagli

2.09 Stato al 1 gennaio 2013

2.09 Stato al 1 gennaio 2013 2.09 Stato al 1 gennaio 2013 Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere In generale 1 Il presente promemoria fornisce informazioni sui contributi che i lavoratori indipendenti

Dettagli

Politica fiscale Energia invece dell IVA

Politica fiscale Energia invece dell IVA Politica fiscale Energia invece dell IVA 3 Franco Marinotti Presidente dei verdi liberali del Ticino Un vantaggio per l economia, l ambiente e la società 1. In sintesi Poco più del 40% dell energia elettrica

Dettagli

1 Il presente promemoria fornisce informazioni sui contributi

1 Il presente promemoria fornisce informazioni sui contributi 2.09 Stato al 1 gennaio 2010 Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere In generale 1 Il presente promemoria fornisce informazioni sui contributi che i lavoratori indipendenti

Dettagli

Argomenti Contro. Dokumentation Documentation Documentazione 13.095. Imposta sull energia invece dell IVA. Iniziativa popolare.

Argomenti Contro. Dokumentation Documentation Documentazione 13.095. Imposta sull energia invece dell IVA. Iniziativa popolare. Parlamentsdienste Services du Parlement Servizi 13.095 del Parlamento Servetschs dal parlament Argomenti Contro Imposta sull energia invece dell IVA. Iniziativa popolare Dokumentation Documentation Documentazione

Dettagli

Onere fiscale elevato in Svizzera

Onere fiscale elevato in Svizzera SCHEDA D INFORMAZIONE N 4: QUESTIONI SULLA RIDISTRIBUZIONE Onere fiscale elevato in Svizzera Nel confronto internazionale, la Svizzera viene regolarmente considerata un paradiso fiscale. Le cifre dell

Dettagli

10.060. Decreto federale concernente l'iniziativa popolare "Sicurezza dell'alloggio per i pensionati" ARGOMENTI PRO

10.060. Decreto federale concernente l'iniziativa popolare Sicurezza dell'alloggio per i pensionati ARGOMENTI PRO 10.060 Decreto federale concernente l'iniziativa popolare "Sicurezza dell'alloggio per i pensionati" ARGOMENTI PRO Argomenti-In breve Iniziativa Sicurezza dell alloggio per i pensionati in breve Occasione

Dettagli

Zurigo, 26 maggio 2008. Gentili Signore, Egregi Signori,

Zurigo, 26 maggio 2008. Gentili Signore, Egregi Signori, Vostra ref.: Nostra ref.: Resp.: Zurigo, 26 maggio 2008 Informazione agli affiliati numero 162/2008 Informazioni dettagliate relative all affiliazione alla Cassa assegni familiari «Assicurazione», alla

Dettagli

Domande e risposte. «Iniziativa sulla salute»: domande e risposte. Votazione popolare federale del 18 maggio 2003. In generale

Domande e risposte. «Iniziativa sulla salute»: domande e risposte. Votazione popolare federale del 18 maggio 2003. In generale Votazione popolare federale del 18 maggio 2003 Domande e risposte «Iniziativa sulla salute»: domande e risposte In generale Cosa chiede l iniziativa? Perché il Consiglio federale vuole mantenere il sistema

Dettagli

Perché bisogna rifiutare l iniziativa popolare. «Basta privilegi fiscali ai milionari (Abolizione dell imposizione forfettaria)»

Perché bisogna rifiutare l iniziativa popolare. «Basta privilegi fiscali ai milionari (Abolizione dell imposizione forfettaria)» LA FINE DELLA PROSPERITA SVIZZERA!! Perché bisogna rifiutare l iniziativa popolare «Basta privilegi fiscali ai milionari (Abolizione dell imposizione forfettaria)» Il doppio obiettivo dell iniziativa I

Dettagli

5 anni. PBD Svizzera

5 anni. PBD Svizzera 5 anni PBD Svizzera 5 anni d impegno per una politica concreta, orientata verso il fattibile Il partito borghese democratico è un partito innovativo e moderno che tiene conto dell evoluzione della società

Dettagli

Haus der Musik 5000 Aarau

Haus der Musik 5000 Aarau 09.095 Decreto federale sulla promozione della formazione musicale dei giovani (Controprogetto allʼiniziativa popolare "gioventù + musica") del 15 marzo 2012 ARGOMENTI PRO Argomenti per il nuovo articolo

Dettagli

Statuto. Servizio Cure a Domicilio del Luganese

Statuto. Servizio Cure a Domicilio del Luganese Statuto Servizio Cure a Domicilio del Luganese CAPITOLO 1 Scopo, sede e durata Denominazione Art. 1 Con la denominazione Servizio cure a domicilio del Luganese - SCuDo è costituita a Lugano un Associazione

Dettagli

Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere

Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere 2.09 Contributi Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Questo promemoria fornisce informazioni sui contributi che i lavoratori indipendenti

Dettagli

Nutzung von Vorsorgegeldern zur Finanzierung von selbstgenutztem Wohneigentum

Nutzung von Vorsorgegeldern zur Finanzierung von selbstgenutztem Wohneigentum Nutzung von Vorsorgegeldern zur Finanzierung von selbstgenutztem Wohneigentum Eine deskriptive Analyse Prof. Dr. Yvonne Seiler Zimmermann printed in switzerland Gedruckt in der Schweiz stampato in Svizzera

Dettagli

Iniziativa parlamentare Finanziamento iniziale per l istituzione di centri di accoglienza per l infanzia complementari alle famiglie (Fehr Jacqueline)

Iniziativa parlamentare Finanziamento iniziale per l istituzione di centri di accoglienza per l infanzia complementari alle famiglie (Fehr Jacqueline) ad 00.403 Iniziativa parlamentare Finanziamento iniziale per l istituzione di centri di accoglienza per l infanzia complementari alle famiglie (Fehr Jacqueline) Rapporto del 22 febbraio 2002 della Commissione

Dettagli

JOBS ACT. 9 febbraio 2015, Ancona. Dott. Stefano Carotti Consulente del Lavoro I PRIMI DECRETI. LE NOVITA PRINCIPALI. www.an.camcom.gov.

JOBS ACT. 9 febbraio 2015, Ancona. Dott. Stefano Carotti Consulente del Lavoro I PRIMI DECRETI. LE NOVITA PRINCIPALI. www.an.camcom.gov. JOBS ACT I PRIMI DECRETI. LE NOVITA PRINCIPALI 9 febbraio 2015, Ancona Dott. Stefano Carotti Consulente del Lavoro www.an.camcom.gov.it 1 IL CONTRATTO A TEMPO INDETERMINATO A TUTELE CRESCENTI Nonostante

Dettagli

Imposta federale sulle successioni Votazione federale

Imposta federale sulle successioni Votazione federale Imposta federale sulle successioni Votazione federale Iniziativa popolare del 15 febbraio 2013 «Tassare le eredità milionarie per finanziare la nostra AVS (Riforma dell'imposta sulle successioni)» (FF

Dettagli

Progetto FAIF: posizione del Consiglio federale

Progetto FAIF: posizione del Consiglio federale Dipartimento federale dell ambiente, dei trasporti, dell energia e delle comunicazioni DATEC Segreteria generale SG-DATEC Servizio stampa Argomentario Progetto FAIF: posizione del Consiglio federale Il

Dettagli

Dalle detrazioni alle deduzioni. Come.

Dalle detrazioni alle deduzioni. Come. Sede legale: largo S.Nazaro, 1-37129 Verona Sede operativa: p.za Angelini, 1-37014 Castelnuovo del Garda - VR Fax: 045 74431137 Codice fiscale: 93044990237 C. C. postale: 15743370 e-mail: afi@afifamiglia.it

Dettagli

Legge di Stabilità. agevolazioni commisurate al valore ISEE e semplificazioni per i dati del conto corrente

Legge di Stabilità. agevolazioni commisurate al valore ISEE e semplificazioni per i dati del conto corrente MAP Legge di Stabilità: nuove agevolazioni commisurate al valore ISEE e semplificazioni per i dati del conto corrente A cura di Cecilia Rabagliati Dottore Commercialista e Revisore contabile in Cuneo La

Dettagli

Tasse e imposte fra Governo e Governi Sintesi dell analisi Cisl e Caf Cisl sulle dichiarazioni dei redditi di lavoratori dipendenti e pensionati

Tasse e imposte fra Governo e Governi Sintesi dell analisi Cisl e Caf Cisl sulle dichiarazioni dei redditi di lavoratori dipendenti e pensionati Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori Dipartimento Democrazia Economica, Economia Sociale, Fisco, Previdenza e Riforme Istituzionali Tasse e imposte fra Governo e Governi Sintesi dell analisi Cisl

Dettagli

Assicurazioni sociali e lavoro a tempo parziale. assegni famiglia.

Assicurazioni sociali e lavoro a tempo parziale. assegni famiglia. Assicurazioni sociali e lavoro a tempo parziale importanti per tutti coloro che lavorano a tempo parziale e allevano figli o assistono familiari. sull AVS, l AI, la previdenza professionale, nonché sull

Dettagli

Il disegno di legge di Stabilità 2014

Il disegno di legge di Stabilità 2014 Bari, 25 Ottobre 2013 Largo Sorrentino, 6 70126 Tel. 080/5565371 Fax 080/5565322 E-mail: bari@confagricoltura.it Il disegno di legge di Stabilità 2014 Il Consiglio dei Ministri ha approvato, su proposta

Dettagli

Il Consiglio federale prepara il terreno per il consolidamento del bilancio a contare dal 2011

Il Consiglio federale prepara il terreno per il consolidamento del bilancio a contare dal 2011 Dipartimento federale delle finanze DFF Comunicato stampa Data 3 settembre 29 Il Consiglio federale prepara il terreno per il consolidamento del bilancio a contare dal 211 Nel corso della sua seduta odierna

Dettagli

Riconoscere le prestazioni di tutte le famiglie

Riconoscere le prestazioni di tutte le famiglie 1 INIZIATIVA DELLE CITTÀ SÌ ALLA SICUREZZA SOCIALE " Prospettiva - Politica familiare Riconoscere le prestazioni di tutte le famiglie Posizione 2 Informazioni Segretariato della COFF Ufficio federale delle

Dettagli

Portrait. Contributi e prestazioni. Piani assicurativi e le loro possibilità di combinazione Disposizioni comuni

Portrait. Contributi e prestazioni. Piani assicurativi e le loro possibilità di combinazione Disposizioni comuni Portrait Contributi e prestazioni Piani assicurativi e le loro possibilità di combinazione Disposizioni comuni Sono determinanti le disposizioni del Regolamento Berna, febbraio 2008 I nostri Piani delle

Dettagli

Convegno su Riforma Tariffe Elettriche

Convegno su Riforma Tariffe Elettriche Convegno su Riforma Tariffe Elettriche 10 novembre 2015 Auditorium GSE Paolo Rocco Viscontini Progressività à Superarla non vuol dire necessariamente abolirla ma occorre necessariamente ottimizzarla. Il

Dettagli

LA POLITICA FISCALE PER IL RISPARMIO. LE SCELTE FATTE. ALCUNI EFFETTI

LA POLITICA FISCALE PER IL RISPARMIO. LE SCELTE FATTE. ALCUNI EFFETTI LA POLITICA FISCALE PER IL RISPARMIO. LE SCELTE FATTE. ALCUNI EFFETTI Norberto Arquilla * L analisi di ciò che è stato fatto, nel corso degli ultimi anni, per la fiscalità del settore del risparmio non

Dettagli

Novità legislative federali e cantonali

Novità legislative federali e cantonali 2/26 Novità legislative federali e cantonali Una panoramica sui diversi cambiamenti in ambito di imposte dirette I. Novità legislative federali Dal 1. gennaio 2011 sono previste importanti novità legislative

Dettagli

C E N S I S OUTLOOK ITALIA. Clima di fiducia e aspettative delle famiglie italiane nel 2 semestre 2013

C E N S I S OUTLOOK ITALIA. Clima di fiducia e aspettative delle famiglie italiane nel 2 semestre 2013 C E N S I S OUTLOOK ITALIA Clima di fiducia e aspettative delle famiglie italiane nel 2 semestre 2013 Roma, 16 ottobre 2013 - Sono sempre più numerose le famiglie che non riescono a far fronte alle spese

Dettagli

La Carta per l inclusione sociale nel Mezzogiorno

La Carta per l inclusione sociale nel Mezzogiorno La Carta per l inclusione sociale nel Mezzogiorno di Silvia Spattini 1. Carta per l inclusione: estensione al Mezzogiorno della Carta acquisiti sperimentale Tra le misure riservate al Mezzogiorno, il Governo

Dettagli

L IMPATTO DELLA MANOVRA SULLE FAMIGLIE STRANIERE. Costano quasi mezza mensilità

L IMPATTO DELLA MANOVRA SULLE FAMIGLIE STRANIERE. Costano quasi mezza mensilità L IMPATTO DELLA MANOVRA SULLE FAMIGLIE STRANIERE Costano quasi mezza mensilità Nel 2011 sono state realizzate 3 manovre fiscali: a Luglio (DL 98/2011), a Ferragosto (DL 138/2011) e a Dicembre (DL 201/2011).

Dettagli

Dal 1 marzo 2015 al 30 giugno 2018 i lavoratori del settore privato potranno chiedere l erogazione del Tfr in busta paga.

Dal 1 marzo 2015 al 30 giugno 2018 i lavoratori del settore privato potranno chiedere l erogazione del Tfr in busta paga. Lavorofisco.it Dal 1 marzo 2015 al 30 giugno 2018 i lavoratori del settore privato potranno chiedere l erogazione del Tfr in busta paga. La legge di Stabilità 2015 prevede, infatti, in via sperimentale

Dettagli

Legge federale sull assicurazione per la maternità

Legge federale sull assicurazione per la maternità Termine di referendum: 9 aprile 1999 Legge federale sull assicurazione per la maternità (LAMat) del 18 dicembre 1998 L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visto l articolo 34 quinquies capoverso

Dettagli

INFORMATIVA INARCASSA

INFORMATIVA INARCASSA INFORMATIVA INARCASSA Il 19 novembre i Ministeri di controllo hanno approvato la riforma previdenziale di Inarcassa. Questa riforma entrerà in vigore dall 1 gennaio 2013. Le modifiche introdotte con la

Dettagli

Le modifiche fiscali ALIQUOTE. DEDUZIONI

Le modifiche fiscali ALIQUOTE. DEDUZIONI Meno tasse per tutti avevano promesso. Tremonti: è in credito con il fisco, ai lavoratori e pensionati benefici irrisori che saranno vanificati con l aumento delle imposte locali e ticket. Le modifiche

Dettagli

Azimut Previdenza. A ciascuno il suo futuro.

Azimut Previdenza. A ciascuno il suo futuro. Azimut Previdenza A ciascuno il suo futuro. con Azimut PrevidenzA il futuro tiene sempre il tuo stesso PAsso. Il tuo futuro previdenziale è un cammino che inizia già da oggi. Scegli di affrontarlo con

Dettagli

0.837.934.91 Convenzione d assicurazione-disoccupazione tra la Confederazione Svizzera e la Repubblica francese

0.837.934.91 Convenzione d assicurazione-disoccupazione tra la Confederazione Svizzera e la Repubblica francese Traduzione 1 0.837.934.91 Convenzione d assicurazione-disoccupazione tra la Confederazione Svizzera e la Repubblica francese Conchiusa il 14 dicembre 1978 Approvata dall Assemblea federale il 4 ottobre

Dettagli

2010 = piano di salvataggio di 110 miliardi di euro. Memorandum of Economic and Financial Policies e Memorandum of Undestranding of Specific Economic

2010 = piano di salvataggio di 110 miliardi di euro. Memorandum of Economic and Financial Policies e Memorandum of Undestranding of Specific Economic GRECIA Primo programma di assistenza finanziaria 2010 = 110 miliardi di euro. Secondo programma 2012 = 130 miliardi di euro. Terzo programma 2015 = 86 miliardi di euro del fondo salva Stati. Prestito ottenuto

Dettagli

Iniziativa parlamentare Impianti di incenerimento dei rifiuti urbani (IIRU) del Cantone Ticino

Iniziativa parlamentare Impianti di incenerimento dei rifiuti urbani (IIRU) del Cantone Ticino ad 03.421 Iniziativa parlamentare Impianti di incenerimento dei rifiuti urbani (IIRU) del Cantone Ticino Rapporto del 4 settembre 2003 della Commissione dell ambiente, della pianificazione del territorio

Dettagli

Legge federale sulla politica regionale

Legge federale sulla politica regionale Legge federale sulla politica regionale Disegno del L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visto l articolo 103 della Costituzione federale 1 ; visto il messaggio del Consiglio federale del

Dettagli

SISTEMA PREVIDENZIALE PER LA VECCHIAIA Scheda di lavoro

SISTEMA PREVIDENZIALE PER LA VECCHIAIA Scheda di lavoro Esercizio 1: Domande di controllo sul testo. a. A che età le persone attive sono obbligate a versare i contributi AVS? b. A che età i giovani che NON svolgono alcuna attività professionale devono pagare

Dettagli

COSA HA VERAMENTE DETTO IL FONDO MONETARIO INTERNAZIONALE

COSA HA VERAMENTE DETTO IL FONDO MONETARIO INTERNAZIONALE 75 i dossier www.freefoundation.com COSA HA VERAMENTE DETTO IL FONDO MONETARIO INTERNAZIONALE NEL RAPPORTO CONCLUSIVO DELLA MISSIONE IN ITALIA DEL 3-16 MAGGIO 17 maggio 2012 a cura di Renato Brunetta EXECUTIVE

Dettagli

Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito. Roma, 26/07/2013

Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito. Roma, 26/07/2013 Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito Roma, 26/07/2013 Circolare n. 114 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Responsabili delle Agenzie Ai Coordinatori generali, centrali e periferici

Dettagli

A tutti i Presidenti dei Collegi dei Periti Industriali e dei Periti Industriali Laureati. A tutti i componenti del CIG. A tutti i componenti del CdA

A tutti i Presidenti dei Collegi dei Periti Industriali e dei Periti Industriali Laureati. A tutti i componenti del CIG. A tutti i componenti del CdA PROT.81790/U/31.07.2012 A tutti i Presidenti dei Collegi dei Periti Industriali e dei Periti Industriali Laureati A tutti i componenti del CIG A tutti i componenti del CdA Roma, martedì 31 luglio 2012

Dettagli

JOBS ACT. Riforma del diritto del lavoro promossa ed attuata dal governo Renzi e identificata con una serie di norme approvate tra il 2014 e il 2015.

JOBS ACT. Riforma del diritto del lavoro promossa ed attuata dal governo Renzi e identificata con una serie di norme approvate tra il 2014 e il 2015. JOBS ACT Riforma del diritto del lavoro promossa ed attuata dal governo Renzi e identificata con una serie di norme approvate tra il 2014 e il 2015. STUDIO LEGALE FERRIERI Greta Ramella Alessandra Napetti

Dettagli

BREVE INFORMAZIONE Segretariato generale CDPE, 22.9.2015

BREVE INFORMAZIONE Segretariato generale CDPE, 22.9.2015 BREVE INFORMAZIONE Segretariato generale CDPE, 22.9.215 Il concordato sulle della CDPE Considerato che per la concessione delle sono competenti i Cantoni, con il Concordato sulle s'intende raggiungere

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Imu, Service Tax e fondi per la riqualificazione edilizia ed energetica, in vigore il decreto. Conversano, 3 Settembre 13

COMUNICATO STAMPA. Imu, Service Tax e fondi per la riqualificazione edilizia ed energetica, in vigore il decreto. Conversano, 3 Settembre 13 Dott. Pietro D Onghia Ufficio Stampa Master m. 328 4259547 t 080 4959823 f 080 4959030 www.masteritaly.com ufficiostampa@masteritaly.com Master s.r.l. Master s.r.l. progetta, produce e commercializza accessori

Dettagli

TFR E PREVIDENZA COMPLEMENTARE

TFR E PREVIDENZA COMPLEMENTARE TFR E PREVIDENZA COMPLEMENTARE E il momento di scegliere A cura della Struttura di Comparto Scuola non statale DESTINARE IL TFR COS E IL TFR? Il trattamento di fine rapporto (anche conosciuto come liquidazione

Dettagli

MASTER IN ECONOMIA DEI TRIBUTI. Dipartimento delle Scienze Economiche

MASTER IN ECONOMIA DEI TRIBUTI. Dipartimento delle Scienze Economiche Bando di ammissione al MASTER IN ECONOMIA DEI TRIBUTI SSEF Sede di Milano Anno 2009 Dipartimento delle Scienze Economiche Art. 1 Corso e posti La Scuola Superiore dell Economia e delle Finanze Ezio Vanoni

Dettagli

Fondo Speciale per il Trasporto Aereo (FSTA)

Fondo Speciale per il Trasporto Aereo (FSTA) Come è nato e a cosa serve Fondo Speciale per il Trasporto Aereo (FSTA) Il Fondo Speciale per il Trasporto Aereo (FSTA) è stato istituito dall art. 1 ter del Decreto Legge n. 249/ 2004 convertito dalla

Dettagli

Afi - Associazione delle Famiglie Confederazione Italiana - ONLUS

Afi - Associazione delle Famiglie Confederazione Italiana - ONLUS Sede legale: largo S.Nazaro, 1-37129 Verona Sede operativa: p.za Angelini, 1-37014 Castelnuovo del Garda - VR Fax: 045 74431137 Codice fiscale: 93044990237 C. C. postale: 15743370 e-mail: afi@afifamiglia.it

Dettagli

ridotti per i figli fino ai 18 anni compiuti (art. 61 cpv. 3 LAMal). 0.5 0.0 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011 2012 2013

ridotti per i figli fino ai 18 anni compiuti (art. 61 cpv. 3 LAMal). 0.5 0.0 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011 2012 2013 Fatti Premi costi motivazioni curafutura illustra i principali fatti e meccanismi relativi al tema dei premi dell assicurazione malattie, spiega come si arriva alla definizione del premio della cassa malati,

Dettagli

Fraterni saluti. - A tutte le strutture UIL. IL SEGRETARIO CONFEDERALE (Paolo Carcassi) All./1

Fraterni saluti. - A tutte le strutture UIL. IL SEGRETARIO CONFEDERALE (Paolo Carcassi) All./1 Data 12 Gennaio 2015 Protocollo: 05/15/ML/cm Servizio: Politiche Industria Contrattazione Sviluppo Sostenibile Agricoltura Cooperazione Oggetto: Comunicato Autorità per l Energia su riduzione energia elettrica

Dettagli

Circolare settimanale di informazione fiscale

Circolare settimanale di informazione fiscale 17 ottobre 2012 OGGETTO: Legge di Stabilità Come cambiano detrazioni e deduzioni Gentile Cliente, con la stesura del presente documento informativo intendiamo metterla a conoscenza che con l approvazione

Dettagli

Votazione popolare cantonale del 14 giugno 2015

Votazione popolare cantonale del 14 giugno 2015 Votazione popolare cantonale del 14 giugno 2015 Spiegazioni del Gran Consiglio Revisione parziale della Costituzione cantonale Il 22 settembre 2013 il Popolo grigionese ha accettato l'iniziativa popolare

Dettagli

Legge fiscale del Comune di Bregaglia

Legge fiscale del Comune di Bregaglia Legge fiscale del Comune di Bregaglia REVISIONE PARZIALE (ART. 7 c) VOTAZIONE PER URNA DEL 9 GIUGNO 2013 INDICE I. DISPOSIZIONI GENERALI Art. 1 Oggetto Art. 2 Diritto sussidiario II. DIRITTO MATERIALE

Dettagli

Azimut Previdenza A CIASCUNO IL SUO FUTURO.

Azimut Previdenza A CIASCUNO IL SUO FUTURO. Azimut Previdenza A CIASCUNO IL SUO FUTURO. CON AZIMUT PREVIDENZA IL FUTURO TIENE SEMPRE IL TUO STESSO PASSO. Il tuo futuro previdenziale è un cammino che inizia già da oggi. Scegli di affrontarlo con

Dettagli

Legge federale sulla protezione dell ambiente

Legge federale sulla protezione dell ambiente Decisioni del Consiglio degli Stati del 25.11.2014 Proposte della Commissione del Consiglio nazionale del 19.5.2015 Legge federale sulla protezione dell ambiente (, LPAmb) e-parl 27.08.2015 14:51 Modifica

Dettagli

Alberto Gagliardi Sottosegretario agli Affari Regionali

Alberto Gagliardi Sottosegretario agli Affari Regionali Alberto Gagliardi Sottosegretario agli Affari Regionali Verso la conferenza nazionale per la casa Torino 19 novembre 2004 1 Intervento del Sottosegretario di Stato Alberto Gagliardi Presidente, autorità,

Dettagli

40 - PREVIDENZA COMPLEMENTARE E INTEGRATIVA

40 - PREVIDENZA COMPLEMENTARE E INTEGRATIVA 40 - PREVIDENZA COMPLEMENTARE E INTEGRATIVA 40.1 NOZIONI GENERALI I numerosi interventi legislativi in materia di previdenza e le varie fusioni aziendali, hanno reso necessaria una continua contrattazione

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 2397-A PROPOSTA DI LEGGE d iniziativa del deputato CAPEZZONE Riforma della disciplina delle tasse automobilistiche e altre disposizioni concernenti

Dettagli

Legge federale sulla protezione dell ambiente

Legge federale sulla protezione dell ambiente Legge federale sulla protezione dell ambiente (Legge sulla protezione dell ambiente, LPAmb) Disegno Modifica del L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visto il messaggio del Consiglio federale

Dettagli

Il D.Lgs. n. 22/2015 sugli Ammortizzatori sociali in caso di disoccupazione

Il D.Lgs. n. 22/2015 sugli Ammortizzatori sociali in caso di disoccupazione Camera del Lavoro Territoriale di Alessandria Via Cavour, 27-15121 Alessandria - Tel. 0131 308111 e-mail: alessandria@cgil.al.it - Sito Internet www.cgil.al.it Il D.Lgs. n. 22/2015 sugli Ammortizzatori

Dettagli

Argomentario Contro 12.074. Dokumentation Documentation Documentazione. Basta con l IVA discriminatoria per la ristorazione! Iniziativa popolare

Argomentario Contro 12.074. Dokumentation Documentation Documentazione. Basta con l IVA discriminatoria per la ristorazione! Iniziativa popolare Parlamentsdienste Services du Parlement Servizi 12.074 del Parlamento Servetschs dal parlament Argomentario Contro Basta con l IVA discriminatoria per la ristorazione! Iniziativa popolare Votazione popolare

Dettagli

Come varia la manovra dopo le modifiche parlamentari al Disegno di Legge di Stabilità

Come varia la manovra dopo le modifiche parlamentari al Disegno di Legge di Stabilità Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori Dipartimento Democrazia Economica, Economia Sociale, Fisco, Previdenza, Formazione Sindacale Come varia la manovra dopo le modifiche parlamentari al Disegno

Dettagli

NEWSLETTER LAVORO 06 2014

NEWSLETTER LAVORO 06 2014 AVVOCATI COMMERCIALISTI CONSULENTI del LAVORO NEWSLETTER LAVORO 06 2014 Normativa lavoro 1. Legge di Stabilità 2. Jobs Act 3. Reminder: tempi determinati 4. Lavoro intermittente: verifica e nuova applicazione

Dettagli

Legge federale sugli assegni familiari

Legge federale sugli assegni familiari Termine di referendum: 13 luglio 2006 Legge federale sugli assegni familiari (Legge sugli assegni familiari, LAFam) del 24 marzo 2006 L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visto l articolo

Dettagli

Periodico informativo n. 101/2012. Legge di Stabilità Come cambiano detrazioni e deduzioni

Periodico informativo n. 101/2012. Legge di Stabilità Come cambiano detrazioni e deduzioni Periodico informativo n. 101/2012 Legge di Stabilità Come cambiano detrazioni e deduzioni Gentile Cliente, con la stesura del presente documento informativo intendiamo metterla a conoscenza che con l approvazione

Dettagli

Comune di Selma. Legge fiscale

Comune di Selma. Legge fiscale Comune di Selma Legge fiscale INDICE Art. Pag. I. Disposizioni generali Oggetto 1 4 Diritto sussidiario 2 4 II. Diritto materiale 1. IMPOSTE SUL REDDITO E SULLA SOSTANZA Tasso fiscale 3 5 2. IMPOSTA SUL

Dettagli

Le tariffe dell energia elettrica

Le tariffe dell energia elettrica Consumatori in cifre Le tariffe dell energia elettrica Michele Cavuoti Oggetto della presente analisi sono le tariffe dell energia elettrica destinate ai consumatori ovvero le tariffe ancora oggi in regime

Dettagli

Legge federale sulla Cassa pensioni della Confederazione

Legge federale sulla Cassa pensioni della Confederazione Legge federale sulla Cassa pensioni della Confederazione (Legge sulla CPC) Disegno del L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visti gli articoli 34 quater e 85 numeri 1 e 3 della Costituzione

Dettagli

CNG E BIOMETANO UNA SINERGIA PER LA RETE DISTRIBUTIVA NAZIONALE

CNG E BIOMETANO UNA SINERGIA PER LA RETE DISTRIBUTIVA NAZIONALE CNG E BIOMETANO UNA SINERGIA PER LA RETE DISTRIBUTIVA NAZIONALE PAOLO VETTORI Presidente WWW.ASSOGASMETANO.IT Promuove il metano e biometano quali carburanti per i trasporti privati e pubblici Associa

Dettagli

Promozione della proprietà di abitazioni

Promozione della proprietà di abitazioni Promozione della proprietà di abitazioni Direttive della Cassa pensioni (CPS) sul finanziamento di abitazioni Requisiti per la promozione della proprietà di abitazioni con i mezzi della previdenza professionale

Dettagli

Come varia la manovra dopo le modifiche parlamentari all articolo 12 del Disegno di Legge di Stabilità

Come varia la manovra dopo le modifiche parlamentari all articolo 12 del Disegno di Legge di Stabilità Come varia la manovra dopo le modifiche parlamentari all articolo 12 del Disegno di Legge di Stabilità Nota a cura di Lorenzo Lusignoli 1. Alcune considerazioni sulla ripartizione delle risorse Gli effetti

Dettagli

n. 183 2 novembre 2011

n. 183 2 novembre 2011 n. 183 2 novembre 2011 ATTIVITA FERROVIARIE Convocazione Responsabili Regionali Attività Ferroviarie LOGISTICA TRASPORTO MERCI E SPEDIZIONI Autamarocchi conferma incontro DIPARTIMENTO DIRITTI Pari opportunità:

Dettagli

Creare posti di lavoro proteggendo il clima I lavori verdi nei paesi del G8 e in Italia

Creare posti di lavoro proteggendo il clima I lavori verdi nei paesi del G8 e in Italia Briefing Creare posti di lavoro proteggendo il clima I lavori verdi nei paesi del G8 e in Italia Luglio 2009 I leader del G8 a L Aquila hanno l opportunità di dare impulso all economia e all occupazione

Dettagli

0.672.963.62. Traduzione 1. (Stato 9 gennaio 1952)

0.672.963.62. Traduzione 1. (Stato 9 gennaio 1952) Traduzione 1 0.672.963.62 Convenzione tra la Confederazione Svizzera e il Regno dei Paesi Bassi intesa a evitare i casi di doppia imposizione in materia di imposte sulle successioni Conclusa il 12 novembre

Dettagli

Piano straordinario per l'occupazione.

Piano straordinario per l'occupazione. Piano straordinario per l'occupazione. Il lavoro, il futuro. MISURA IV.1 Più forti patrimonialmente Agevolazioni per il rafforzamento della struttura patrimoniale delle piccole e medie imprese mediante

Dettagli

Il mercato dei beni. Prof. Sartirana

Il mercato dei beni. Prof. Sartirana Il mercato dei beni Prof. Sartirana Gli scambi di beni economici avvengono tra soggetti che vengono definiti: soggetti economici I soggetti economici sono 4 ed ognuno di essi ha necessità diverse. I soggetti

Dettagli

Guadagnare, lavorare e innovare: il ruolo del riciclo nella green economy

Guadagnare, lavorare e innovare: il ruolo del riciclo nella green economy n. 022 - Martedì 31 Gennaio 2012 Guadagnare, lavorare e innovare: il ruolo del riciclo nella green economy Questo breve report dell Agenzia Europea per l'ambiente prende in esame il ruolo del riciclo nella

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato CAPEZZONE

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato CAPEZZONE Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 2397 PROPOSTA DI LEGGE d iniziativa del deputato CAPEZZONE Riforma della disciplina delle tasse automobilistiche e altre disposizioni concernenti

Dettagli

Legge di Stabilità 2013: in Gazzetta Ufficiale ecco le novità Leggioggi.it

Legge di Stabilità 2013: in Gazzetta Ufficiale ecco le novità Leggioggi.it Legge di Stabilità 2013: in Gazzetta Ufficiale ecco le novità Leggioggi.it Accise carburanti,contratti produttività,cartelle pazze i primi al via Dal 1 gennaio saranno in vigore tutti i provvedimenti che

Dettagli

07.419. Iniziativa parlamentare. Hochreutener Norbert. Base constituzionale per una politica familiare esaustiva ARGOMENTI PRO

07.419. Iniziativa parlamentare. Hochreutener Norbert. Base constituzionale per una politica familiare esaustiva ARGOMENTI PRO 07.419 Iniziativa parlamentare. Hochreutener Norbert. Base constituzionale per una politica familiare esaustiva ARGOMENTI PRO Votazione popolare del 3 marzo 2013 DEL 3 MARZO 2013 Sì all'articolo costituzionale

Dettagli

Un fondo cantonale per la formazione professionale

Un fondo cantonale per la formazione professionale Conferenza stampa Un fondo cantonale per la formazione professionale Bellinzona, 5 giugno 2008 1 Gabriele Gendotti Consigliere di Stato e direttore del DECS 2 Paolo Colombo Direttore della Divisione della

Dettagli

Parma, 14 gennaio 2016. OGGETTO: Lavoro dipendente all estero di un pilota di aerei residente in Italia

Parma, 14 gennaio 2016. OGGETTO: Lavoro dipendente all estero di un pilota di aerei residente in Italia CIRCOLARE DI STUDIO 4/2016 Parma, 14 gennaio 2016 OGGETTO: Lavoro dipendente all estero di un pilota di aerei residente in Italia La circolare esamina il trattamento fiscale dei redditi percepiti da una

Dettagli

Popolazione per età Frosinone (2011) Età Totale %Totale

Popolazione per età Frosinone (2011) Età Totale %Totale FROSINONE Il Comune di Frosinone è composto da circa 20mila famiglie ed ha una popolazione di quasi 50mila abitanti, dei quali circa l 8% ha un età compresa entro i 6 anni, oltre la metà degli abitanti

Dettagli

LE PROPOSTE PER UN PERCORSO DI RIFORMA CONDIVISO TRA LE PARTI SOCIALI

LE PROPOSTE PER UN PERCORSO DI RIFORMA CONDIVISO TRA LE PARTI SOCIALI LE PROPOSTE PER UN PERCORSO DI RIFORMA CONDIVISO TRA LE PARTI SOCIALI 1. RIDURRE IL CARICO FISCALE - Aumento della detrazione da lavoro dipendente e contestuale aggiustamento lineare della decrescenza

Dettagli

SERVIZIO INQUINAMENTO ATMOSFERICO E RISCHI INDUSTRIALI

SERVIZIO INQUINAMENTO ATMOSFERICO E RISCHI INDUSTRIALI SERVIZIO INQUINAMENTO ATMOSFERICO E RISCHI INDUSTRIALI VISTA la legge 8 luglio 1986, n. 349, che ha istituito il Ministero dell'ambiente e ne ha definito le funzioni; VISTA la legge 3 marzo 1987, n. 59,

Dettagli

NO all iniziativa «Imposta sull energia invece dell IVA»

NO all iniziativa «Imposta sull energia invece dell IVA» Argomentario lungo NO all iniziativa «Imposta sull energia invece dell IVA» Votazione dell 8 marzo 2015 Indice 1 L'essenziale in breve 2 2 L iniziativa 3 3 No a un imposta che rimette in discussione il

Dettagli

La riforma della Cassa pensioni dei dipendenti dello Stato

La riforma della Cassa pensioni dei dipendenti dello Stato La riforma della Cassa pensioni dei dipendenti dello Stato 1. Necessità del risanamento della CPDS: evoluzione negativa della situazione finanziaria e modifica della LPP del 17 dicembre 2010 Evoluzione

Dettagli

REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELLE TARIFFE NEI SERVIZI PER L'INFANZIA E SCOLASTICI

REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELLE TARIFFE NEI SERVIZI PER L'INFANZIA E SCOLASTICI REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELLE TARIFFE NEI SERVIZI PER L'INFANZIA E SCOLASTICI Articolo 1 - Premessa I servizi rivolti all'infanzia e scolastici sono erogati dal Comune che individua in tale ambito

Dettagli

Detrazione a favore delle famiglie numerose: modalità di attribuzione del credito d imposta Potito Di Nunzio Consulente del lavoro in Milano

Detrazione a favore delle famiglie numerose: modalità di attribuzione del credito d imposta Potito Di Nunzio Consulente del lavoro in Milano Detrazione a favore delle famiglie numerose: modalità di attribuzione del credito d imposta Potito Di Nunzio Consulente del lavoro in Milano Con decreto del Ministero dell economia e delle finanze 31 gennaio

Dettagli

INSIEME PER LIMANA Gruppo d'acquisto Solidale

INSIEME PER LIMANA Gruppo d'acquisto Solidale Statuto INSIEME PER LIMANA Gruppo d'acquisto Solidale 1 E costituita una Associazione denominata GAS INSIEME PER LIMANA L Associazione è costituita in conformità al dettato della L. 383/2000, pertanto

Dettagli