Informazioni sul Diritto di Recesso

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Informazioni sul Diritto di Recesso"

Transcript

1 Informazioni sul Diritto di Recesso Il presente comunicato stampa è emesso da Fiat S.p.A. ( Fiat o la Società ) su richiesta di Consob per fornire una informativa unitaria e riepilogativa in merito alle varie fasi del processo concernente l esercizio del diritto di recesso da parte degli azionisti legittimati in relazione alla fusione transfrontaliera di Fiat in Fiat Investments N.V. (che prenderà il nome di Fiat Chrysler Automobiles N.V. alla data di efficacia della fusione, FCA ) approvata dall assemblea degli azionisti della Società il 1 agosto 2014) (la Fusione ). La Società ha già fornito ampia informazione sull argomento nella documentazione relativa alla Fusione, secondo le disposizioni di legge applicabili. 1 La Società ritiene che l informazione fornita sia completa, precisa e sufficiente a porre gli azionisti di Fiat legittimati nella condizione di esercitare i propri diritti. Questo comunicato stampa riassume i requisiti che gli azionisti debbono soddisfare e le procedure che essi debbono seguire al fine di comunicare alla Società l esercizio del diritto di recesso. Tali comunicazioni, all esito della procedura qui descritta, potranno condurre alternativamente: (1) alla liquidazione delle azioni per le quali il diritto di recesso è stato esercitato, oppure (2) al mancato avveramento di una condizione sospensiva della Fusione, nel qual caso le azioni in questione ritorneranno nelle disponibilità degli azionisti che hanno esercitato il diritto di recesso. Azionisti legittimati. Il diritto di recesso è esercitabile in conseguenza della Fusione in forza (a) dell articolo 2437, comma 1, lettera (c) del codice civile italiano, poiché la sede legale di Fiat sarà trasferita fuori dall Italia; (b) dell articolo 2437-quinquies del codice civile italiano, in quanto le azioni di Fiat cesseranno di essere quotate (per essere sostituite dalle azioni di FCA, che saranno quotate al NYSE e sul MTA); e (c) dell articolo 5 del Decreto Legislativo 108/2008, perché FCA sarà soggetta al diritto di un paese diverso dall Italia (i.e., Olanda). In base alla normativa applicabile, per poter esercitare il diritto di recesso riguardo a determinate azioni Fiat, l azionista deve (1) aver detenuto le azioni al momento dell assemblea degli azionisti del 1 agosto 2014 ( Assemblea ), (2) non aver votato tali azioni in favore del Progetto Comune di 1 Tale informazione è contenuta, in particolare: (1) nel Progetto di fusione per incorporazione della Fiat S.p.A. nella Fiat Investments N.V. approvato dal Consiglio di Amministrazione di Fiat il 15 giugno 2014 e depositato presso il Registro delle Imprese il 26 giugno, 2014 (art. 15); (2) nella Relazione Illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Fiat S.P.A. relativa al Progetto Comune di Fusione Transfrontaliera per Incorporazione di Fiat S.P.A. in Fiat Investments N.V. pubblicato sul sito della società il 17 luglio, 2014 (paragrafo 10); (3) nel Registration Statement Form F-4 in base al Securities Act del 1933 depositato dalla Società presso la U.S. Securities and Exchange Commission il 3 luglio, 2014 reso disponibile sul sito della Società lo stesso giorno (pagina 30); (4) nel Documento Informativo predisposto ai sensi dell articolo 70, comma 6, del regolamento adottato con delibera Consob n del 14 maggio 1999, come successivamente modificato relativo alla Fusione Transfrontaliera per Incorporazione di Fiat S.p.A. In Fiat Investments N.V. (che assumerà la denominazione di Fiat Chrysler Automobiles N.V. ) pubblicato dalla Società sul suo sito Internet il 17 luglio 2014 (pagina 91); (5) nel documento intitolato Assemblea Ordinaria e Straordinaria dei soci di Fiat s.p.a. convocata per l 1 agosto 2014 domande & risposte, pubblicato sul sito della Società il 29 luglio,2014 (Sezione D, in particolare); e (6) nell Avviso agli Azionisti - Diritto di Recesso a seguito di avvenuta iscrizione della delibera di fusione transfrontaliera pubblicato sul sito della Società il 5 agosto Tutti tali documenti sono a disposizione degli interessati sul sito Internet della Società (www.fiatspa.com) nelle sezioni: / Investors / Merger of Fiat S.p.A. with and into Fiat Investments N.V. (FCA N.V.) o / Investors / Shareholder Corner / Shareholder Meetings. Fiat S.p.A. Via Nizza 250, Torino Tel , Fax

2 Fusione all Assemblea e (3) aver detenuto tali azioni ininterrottamente sin dal momento dell Assemblea. Dal momento che gli eventi che danno origine al diritto di recesso si verificheranno esclusivamente con il perfezionamento della Fusione, come stabilito dal Progetto Comune di Fusione, l efficacia dell esercizio del diritto di recesso da parte degli azionisti di Fiat è sospensivamente condizionata al fatto che si avverino le condizioni sospensive della Fusione e la Fusione sia perfezionata. Valore di liquidazione. Gli azionisti Fiat che siano legittimati ed esercitino correttamente il diritto di recesso hanno diritto di ricevere un importo pari alla media aritmetica del prezzo di chiusura delle azioni ordinarie di Fiat nei 6 mesi che hanno preceduto la pubblicazione dell avviso di convocazione dell Assemblea Straordinaria di Fiat, ovvero 7,727 euro per azione (il Valore di Liquidazione ). Tuttavia, come indicato, il diritto a ricevere tale somma di denaro è subordinato al fatto che si avverino le condizioni sospensive della Fusione e la Fusione sia perfezionata e non si farà luogo ad alcun pagamento a meno che e fino a che la Fusione non sia efficace. Procedura per l esercizio del diritto di recesso. Ai fini dell esercizio del diritto di recesso, gli azionisti legittimati dovranno inviare comunicazione scritta a Fiat mediante lettera raccomandata entro il 20 agosto Tale comunicazione deve contenere: (i) le informazioni personali dell azionista recedente, ivi incluso il codice fiscale; (ii) i contatti dell azionista recedente ivi incluso il numero di telefono e, ove possibile, l indirizzo ai fini delle comunicazioni relative alla procedura; (iii) il numero delle azioni ordinarie Fiat in relazione alle quali il diritto di recesso è esercitato. La comunicazione deve, altresì, fornire i dettagli dell intermediario presso cui le azioni sono detenute in conto, unitamente alla attestazione da parte dell azionista recedente che confermi che le azioni sono libere da ogni peso ed onere. L azionista recedente deve, al momento della comunicazione, anche richiedere che l intermediario invii a Fiat la certificazione attestante il possesso da parte dell azionista recedente delle azioni anteriormente all Assemblea ed il fatto che egli le abbia continuativamente detenute sino alla data di tale comunicazione (inclusa). Ulteriori informazioni su questa procedura sono disponibili sul sito Internet di Fiat all indirizzo 2 Fiat, ricevute le comunicazioni per lettera raccomandata e avuta adeguata conferma da parte degli intermediari, comunicherà tempestivamente al pubblico il numero di azioni per le quali il diritto di recesso è stato esercitato. Fiat prevede di essere in condizione di effettuare tale comunicazione durante la settimana del 1 settembre. Le comunicazioni inviate dopo il 20 agosto 2014 o prive delle informazioni richieste o che non siano accompagnate dalla necessaria comunicazione da parte di un intermediario non avranno effetto e verranno respinte. Le azioni per le quali sia stato esercitato il diritto di recesso non possono essere vendute o altrimenti costituire oggetto di atti di disposizione da parte dell azionista. Tali azioni saranno di fatto bloccate e potranno essere vendute o altrimenti fatte oggetto di atti di disposizione solamente una volta completato il processo relativo all esercizio del diritto di recesso, come qui descritto sotto il titolo Liquidazione delle azioni per cui sia stato esercitato il diritto il diritto di recesso, indipendentemente da qualsiasi possibile futura variazione del loro prezzo di mercato. 2

3 Liquidazione delle azioni per cui sia stato esercitato il diritto di recesso. La liquidazione delle azioni per cui sia stato esercitato il diritto di recesso avverrà ai sensi del procedimento di cui all art quater del codice civile italiano. In base a tale disposizione di legge, le azioni verranno offerte in vendita nel seguente modo: (a) In primo luogo, le azioni verranno offerte agli azionisti Fiat al Valore di Liquidazione; (b) In secondo luogo, eventuali azioni non acquistate dagli azionisti Fiat potranno, a discrezione della Società, essere offerte al pubblico al Valore di Liquidazione; e (c) In terzo luogo, eventuali azioni non acquistate decorsi 180 giorni dalla data in cui l esercizio del diritto di recesso è stato comunicato saranno, subordinatamente al verificarsi della Fusione, acquistate da FCA al Valore di Liquidazione e annullate. La durata dell offerta delle azioni agli azionisti Fiat non può essere inferiore a 30 giorni e può essere definita per un termine più lungo da Fiat a sua discrezione. La durata dell eventuale offerta al pubblico sarà determinata da Fiat a sua discrezione, con il solo vincolo per cui l offerta, se effettuata, dovrà durare almeno un giorno e le azioni non acquistate al termine dei 180 giorni di cui sopra dovranno essere acquistate dalla società risultante dalla Fusione. L offerta agli azionisti Fiat deve essere pubblicata entro 15 giorni dalla fine del periodo per l esercizio del diritto di recesso e si prevede che abbia inizio in tale data. Qualsiasi decisione circa la durata dell offerta delle azioni agli azionisti Fiat, così come riguardo all eventuale offerta di tali azioni al pubblico e la relativa durata, sarà assunta nei tempi necessari sulla base del numero di azioni per cui sia stato esercitato il diritto di recesso, il prezzo di mercato delle azioni Fiat ed ogni altro fattore che la Società ritenga appropriato. Fiat darà notizia di tali offerte nei tempi dovuti. Qualsiasi offerta agli azionisti Fiat o al pubblico di azioni riguardo alle quali sia stato esercitato il diritto di recesso sarà depositata presso il registro delle imprese di Torino e comunicata secondo le disposizioni di legge e regolamentari applicabili. Tali offerte saranno subordinate al perfezionamento della Fusione. Pagamento del Valore di Liquidazione. Il Valore di Liquidazione sarà pagato agli azionisti che abbiano esercitato il recesso una volta completata la procedura per la liquidazione delle azioni rispetto alle quali sia stato esercitato il diritto di recesso, subordinatamente al soddisfacimento delle condizioni sospensive della Fusione ed al suo perfezionamento, e dopo la data di efficacia della Fusione. Come sopra indicato la durata della procedura per la liquidazione delle azioni rispetto alle quali sia stato esercitato il diritto di recesso potrà raggiungere i 180 giorni dalla comunicazione da parte del relativo azionista recedente. Il pagamento può dunque non essere effettuato per un periodo che può raggiungere i 180 giorni dall invio della comunicazione di esercizio del diritto di recesso da parte dell azionista recedente. Nel frattempo l azionista che abbia esercitato il diritto di recesso non potrà vendere o altrimenti disporre di alcuna delle azioni per le quali abbia esercitato il diritto di recesso. Condizione Sospensiva. Costituisce specifica condizione sospensiva della Fusione il fatto che l ammontare complessivo delle somme da corrispondere sia agli azionisti di Fiat che abbiano esercitato il diritto di recesso, sia ai creditori che abbiano proposto opposizione alla Fusione non superi il limite di 500 milioni di Euro. Tale condizione sospensiva non può essere rinunciata dalla Società se non attraverso un altro voto degli azionisti formulato in una assemblea straordinaria convocata a tale fine. Questa

4 assemblea potrebbe adottare, in luogo della rinuncia di cui sopra, un nuovo progetto di fusione che, previa approvazione del Consiglio di Amministrazione e subordinatamente a taluni ulteriori adempimenti, revocherebbe la precedente delibera determinando un nuovo prezzo di liquidazione da recesso. Conformemente a quanto richiesto dalla legge, la Società darà comunicazione al pubblico dell avveramento delle condizioni sospensive. L accertamento dell avveramento di questa condizione sospensiva richiederà, quanto alle opposizioni dei creditori, che sia quantomeno decorso il termine per le opposizioni dei creditori di 60 giorni dalla data dell iscrizione presso il Registro delle Imprese del verbale dell Assemblea che ha approvato la Fusione. Quanto al Valore di Liquidazione, qualora il totale del Valore di Liquidazione di tutte le azioni rispetto alle quali sia stato esercitato il diritto di recesso, unitamente alle somme che dovessero essere dovute in relazione ad opposizioni dei creditori, fosse superiore al limite di 500 milioni di Euro, l accertamento dell avveramento della condizione sospensiva richiederà che si conosca l esito del procedimento per la liquidazione delle azioni rispetto alle quali sia stato esercitato il diritto di recesso, la cui durata, secondo le disposizioni di legge applicabili, non può essere superiore a 180 giorni. 3 Solo alla fine di tale procedura sarà noto l effettivo esborso da parte della Società per il pagamento del Valore di Liquidazione. Nella misura in cui talune di tali azioni fossero acquistate da altri azionisti o dal pubblico al Valore di Liquidazione attraverso il procedimento sopra descritto, il prezzo di acquisto di tali azioni (non essendo a carico della Società) non dovrebbe essere conteggiato ai fini del calcolo del limite di 500 milioni di Euro. Rapporti con Chrysler. Ove la Fusione non venisse perfezionata a causa del mancato avveramento delle condizioni sospensive, Fiat non si attenderebbe alcun impatto sui rapporti tra Fiat e Chrysler. Sebbene la decisione di perseguire la Fusione e quotare le azioni di FCA presso il New York Stock Exchange sia in parte anche dovuta al cambiamento del profilo del Gruppo a seguito dell acquisizione nel gennaio del 2014 da parte di Fiat della partecipazione in Chrysler che essa ancora non deteneva, la Fusione non avrà alcun impatto sui rapporti tra Fiat e Chrysler, che è ad oggi un controllata totalitaria di Fiat e continuerà ad essere una controllata totalitaria di FCA a seguito della Fusione. Chrysler non è parte della Fusione che riguarda Fiat, e non vi sarà alcun cambiamento nella configurazione giuridica di Chrysler a seguito di questa operazione. Inoltre, ove la Fusione non fosse completata a causa del mancato avveramento delle condizioni sospensive, non vi sarebbe alcun impatto sul debito di Fiat o di Chrysler, né sarebbe atteso alcun incremento dei costi operativi. Come Fiat ha dichiarato, non ci si attende che il perfezionamento della Fusione comporti alcun significativo risparmio di costi operativi o sinergia. Ove, a seguito dell esercizio del diritto di recesso da parte degli azionisti, il limite di 500 milioni di Euro fosse superato, la Fusione non sarebbe perfezionata, non sarebbe pagato alcun Valore di Liquidazione e gli azionisti che avessero esercitato il diritto di recesso continuerebbero a detenere le relative azioni, senza ricevere il Valore di Liquidazione. Torino, 11 agosto 2014 Il presente comunicato stampa viene diffuso con le modalità previste nella Parte III, Titolo II, Capo I del Regolamento Consob n /1999 e successive modifiche in risposta ad una richiesta di Consob di provvedere all informazione del pubblico ai sensi dell art. 114 del T.U. Finanza pervenuta a Fiat il 7 agosto Dalla data della comunicazione dell esercizio del diritto di recesso

5 Il presente documento non costituisce offerta di scambio o di vendita o offerta di scambio o acquisto di strumenti finanziari. Un offerta di strumenti finanziari negli Stati Uniti d America nel contesto dell operazione qui contemplata è stata effettuata attraverso un prospetto informativo incluso nel registration statement dichiarato efficace dalla U.S. Securities and Exchange Commission ( SEC ) l 8 luglio Gli azionisti di Fiat che siano soggetti statunitensi (U.S. person) o che si trovino negli Stati Uniti sono invitati a prendere visione di tale registration statement, perché contiene informazioni importanti riguardo all operazione proposta. Il registration statement e i documenti nello stesso richiamati quale parte integrante del documento possono essere esaminati e riprodotti presso la sala di consultazione pubblica della SEC, all indirizzo 100 F Street, NE, Camera 1580, Washington, DC (USA). I documenti depositati presso la SEC da Fiat Investments sono inoltre disponibili al pubblico presso il sito web della SEC all indirizzo: Fiat Investments metterà inoltre il prospetto gratuitamente a disposizione degli azionisti Fiat negli Stati Uniti. Questo comunicato stampa contiene dichiarazioni previsionali ( forward-looking statements ) fornite a richiesta di Consob. Queste dichiarazioni sono basate sulle attuali aspettative e proiezioni del Gruppo relativamente ad eventi futuri e, per loro natura, sono soggette ad una componente intrinseca di rischiosità ed incertezza. Sono dichiarazioni che si riferiscono ad eventi e dipendono da circostanze che possono, o non possono, accadere o verificarsi in futuro e, come tali, non si deve fare un indebito affidamento su di esse. I risultati effettivi potrebbero differire significativamente da quelli contenuti in dette dichiarazioni a causa di una molteplicità di fattori, incluse la volatilità e il deterioramento dei mercati, del capitale e finanziari, una ricaduta della crisi del debito sovrano in Europa, variazioni nei prezzi delle materie prime, cambiamenti nelle condizioni macroeconomiche e nella crescita economica ed altre variazioni delle condizioni di business, di natura atmosferica, per inondazioni, terremoti o altri disastri naturali, mutamenti della normativa e del contesto istituzionale (sia in Italia che all estero), difficoltà nella produzione, inclusi vincoli nell utilizzo degli impianti e nelle forniture e molti altri rischi e incertezze, la maggioranza dei quali è al di fuori del controllo del Gruppo.

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE CONCERNENTE IL PROGETTO COMUNE DI FUSIONE TRANSFRONTALIERA PREDISPOSTA DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI:

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE CONCERNENTE IL PROGETTO COMUNE DI FUSIONE TRANSFRONTALIERA PREDISPOSTA DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI: DATA: 15 giugno 2014 RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE CONCERNENTE IL PROGETTO COMUNE DI FUSIONE TRANSFRONTALIERA PREDISPOSTA DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI: Fiat Investments N.V., una società

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI FIAT S.P.A.P.A. IN FIAT INVESTMENTS N.V.

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI FIAT S.P.A.P.A. IN FIAT INVESTMENTS N.V. RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI FIAT S.P.A. RELATIVA AL PROGETTO COMUNE DI FUSIONE TRANSFRONTALIERA PER INCORPORAZIONE DI FIAT S.P.A. IN FIAT INVESTMENTS N.V. La presente relazione

Dettagli

AVVISO AGLI AZIONISTI DI BANCA DELL ARTIGIANATO E DELL INDUSTRIA S.p.A.

AVVISO AGLI AZIONISTI DI BANCA DELL ARTIGIANATO E DELL INDUSTRIA S.p.A. AVVISO AGLI AZIONISTI DI BANCA DELL ARTIGIANATO E DELL INDUSTRIA S.p.A. Modalità e termini di esercizio del diritto di vendita ai sensi dell art. 2505-bis del codice civile e di esercizio del diritto di

Dettagli

ASSEMBLEA ORDINARIA DEGLI AZIONISTI IFI S.p.A.

ASSEMBLEA ORDINARIA DEGLI AZIONISTI IFI S.p.A. ASSEMBLEA ORDINARIA DEGLI AZIONISTI IFI S.p.A. Relazioni illustrative sulle proposte concernenti le materie all ordine del giorno dell Assemblea Ordinaria degli Azionisti 1 ASSEMBLEA ORDINARIA DEGLI AZIONISTI

Dettagli

L obiettivo in materia di ricavi per il 2014 è stato indicato in circa 93 miliardi di euro, in aumento di circa il 7% rispetto al consuntivo 2013.

L obiettivo in materia di ricavi per il 2014 è stato indicato in circa 93 miliardi di euro, in aumento di circa il 7% rispetto al consuntivo 2013. Informazioni in materia di obiettivi 2014, cash flow 2014, merito di credito, accesso alle risorse finanziarie di Chrysler Group LLC e riorganizzazione societaria richieste da Consob Con lettera del 13

Dettagli

Informazione Regolamentata n. 0265-19-2015

Informazione Regolamentata n. 0265-19-2015 Informazione Regolamentata n. 0265-19-2015 Data/Ora Ricezione 02 Aprile 2015 17:27:17 MTA Societa' : UNIPOL Identificativo Informazione Regolamentata : 55797 Nome utilizzatore : UNIPOLN05 - Giay Tipologia

Dettagli

AVVISO AGLI AZIONISTI DI NAVALE ASSICURAZIONI S.p.A.

AVVISO AGLI AZIONISTI DI NAVALE ASSICURAZIONI S.p.A. AVVISO AGLI AZIONISTI DI NAVALE ASSICURAZIONI S.p.A. Modalità e termini di esercizio del diritto di recesso ai sensi dell art. 2437 e seguenti del codice civile e di esercizio del diritto di vendita ai

Dettagli

Informazione Regolamentata n. 0696-69-2015

Informazione Regolamentata n. 0696-69-2015 Informazione Regolamentata n. 0696-69-2015 Data/Ora Ricezione 10 Giugno 2015 22:43:42 MTA Societa' : CTI BIOPHARMA Identificativo Informazione Regolamentata : 59604 Nome utilizzatore : CELLN01 - Villa

Dettagli

2) il trasferimento della sede legale con relative modifiche statutarie;

2) il trasferimento della sede legale con relative modifiche statutarie; Relazione dei Liquidatori sul valore di liquidazione delle azioni per l esercizio del diritto di recesso predisposta ai sensi e per gli effetti dell art. 2437 e dell art. 2437-ter del c.c. Signori Azionisti,

Dettagli

Cerved Information Solutions S.p.A.

Cerved Information Solutions S.p.A. Cerved Information Solutions S.p.A. Relazione del Consiglio di Amministrazione all Assemblea degli Azionisti Unica convocazione: 27 aprile 2015 CONVOCAZIONE DI ASSEMBLEA ORDINARIA Gli aventi diritto di

Dettagli

Relazione sulla remunerazione ai sensi dell art. 123-ter del D.Lgs. 58/1998; delibere inerenti e conseguenti.

Relazione sulla remunerazione ai sensi dell art. 123-ter del D.Lgs. 58/1998; delibere inerenti e conseguenti. RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI GRUPPO MUTUIONLINE S.P.A. SULLE PROPOSTE ALL'ORDINE DEL GIORNO DELL ASSEMBLEA ORDINARIA CONVOCATA IN PRIMA CONVOCAZIONE PER IL 23 APRILE 2013

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE AGLI AZIONISTI AI SENSI DELL ARTICOLO 73 DEL REGOLAMENTO CONSOB N.

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE AGLI AZIONISTI AI SENSI DELL ARTICOLO 73 DEL REGOLAMENTO CONSOB N. RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE AGLI AZIONISTI AI SENSI DELL ARTICOLO 73 DEL REGOLAMENTO CONSOB N. 11971 DEL 14 MAGGIO 1999 RECANTE NORME DI ATTUAZIONE DEL DECRETO LEGISLATIVO N.

Dettagli

Piaggio & C. S.p.A. Relazione Illustrativa

Piaggio & C. S.p.A. Relazione Illustrativa Piaggio & C. S.p.A. Relazione Illustrativa Autorizzazione all acquisto e disposizione di azioni proprie, ai sensi del combinato disposto degli artt. 2357 e 2357-ter del codice civile, nonché dell art.

Dettagli

www.capelive.it 25 giugno 2013 (Prima convocazione) 26 giugno 2013 (Seconda convocazione) (redatta ai sensi dell articolo 125-ter TUF)

www.capelive.it 25 giugno 2013 (Prima convocazione) 26 giugno 2013 (Seconda convocazione) (redatta ai sensi dell articolo 125-ter TUF) CAPE LISTED INVESTMENT VEHICLE IN EQUITY S.P.A. www.capelive.it RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLE PROPOSTE CONCERNENTI LE MATERIE POSTE AL QUARTO PUNTO ALL ORDINE DEL GIORNO DELLA ASSEMBLEA

Dettagli

Comunicato stampa. Si riporta nel seguito il testo della comunicazione di Mediobanca, redatta ai sensi dell articolo 102 del TUF.

Comunicato stampa. Si riporta nel seguito il testo della comunicazione di Mediobanca, redatta ai sensi dell articolo 102 del TUF. Comunicato stampa Mediobanca promuove un Offerta Pubblica di Acquisto sui Titoli Fresh 2003 emessi da MPS Capital Trust II e garantiti dalla Banca Monte dei Paschi di Siena S.p.A. Milano, 12 maggio 2011

Dettagli

CAPE LISTED INVESTMENT VEHICLE IN EQUITY S.P.A.

CAPE LISTED INVESTMENT VEHICLE IN EQUITY S.P.A. CAPE LISTED INVESTMENT VEHICLE IN EQUITY S.P.A. www.capelive.it RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLE PROPOSTE CONCERNENTI LE MATERIE POSTE AL QUARTO PUNTO ALL ORDINE DEL GIORNO DELLA ASSEMBLEA

Dettagli

REPLY S.p.A. Sede legale in Torino, Corso Francia n. 110. Capitale Sociale versato di 4.863.485,64. Registro delle Imprese di Torino n.

REPLY S.p.A. Sede legale in Torino, Corso Francia n. 110. Capitale Sociale versato di 4.863.485,64. Registro delle Imprese di Torino n. REPLY S.p.A. Sede legale in Torino, Corso Francia n. 110 Capitale Sociale versato di 4.863.485,64 Registro delle Imprese di Torino n. 97579210010 Codice fiscale n. 97579210010 Partita IVA n. 08013390011

Dettagli

Piaggio & C. S.p.A. Relazione Illustrativa

Piaggio & C. S.p.A. Relazione Illustrativa Piaggio & C. S.p.A. Relazione Illustrativa Autorizzazione all acquisto e disposizione di azioni proprie, ai sensi del combinato disposto degli artt. 2357 e 2357-ter del codice civile, nonché dell art.

Dettagli

Punto 5 all ordine del giorno dell Assemblea Straordinaria

Punto 5 all ordine del giorno dell Assemblea Straordinaria Punto 5 all ordine del giorno dell Assemblea Straordinaria Modifica del regolamento del Prestito Obbligazionario Convertendo BPM 2009/2013 6,75%. Conseguente attribuzione al Consiglio di Amministrazione

Dettagli

4 Punto. Assemblea ordinaria e straordinaria degli Azionisti Unica convocazione: 11 giugno 2014 ore 11,00. Parte ordinaria

4 Punto. Assemblea ordinaria e straordinaria degli Azionisti Unica convocazione: 11 giugno 2014 ore 11,00. Parte ordinaria Assemblea ordinaria e straordinaria degli Azionisti Unica convocazione: 11 giugno 2014 ore 11,00 Parte ordinaria 4 Punto Autorizzazione all acquisto e disposizione di azioni proprie, ai sensi del combinato

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL VOTO MAGGIORATO

REGOLAMENTO PER IL VOTO MAGGIORATO Via Brera 21, 20121 Milano Capitale sociale i.v. Euro 306.612.100 Codice fiscale, Partita IVA ed iscrizione al Registro imprese di Milano n. 07918170015 Soggetta ad attività di direzione e coordinamento

Dettagli

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SUL SESTO PUNTO ALL ORDINE DEL GIORNO DELL ASSEMBLEA ORDINARIA DI GEMINA

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SUL SESTO PUNTO ALL ORDINE DEL GIORNO DELL ASSEMBLEA ORDINARIA DI GEMINA GEMINA RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SUL SESTO PUNTO ALL ORDINE DEL GIORNO DELL ASSEMBLEA ORDINARIA DI GEMINA S.p.A. Autorizzazione all acquisto e all alienazione di azioni proprie ai sensi

Dettagli

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione sul quarto punto all ordine del giorno:

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione sul quarto punto all ordine del giorno: Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione sul quarto punto all ordine del giorno: Richiesta di autorizzazione all acquisto ed alla disposizione di azioni proprie previa revoca dell autorizzazione

Dettagli

Sede in Milano, Viale Piero e Alberto Pirelli n. 25 Registro delle Imprese di Milano n. 02473170153. www.prelios.com

Sede in Milano, Viale Piero e Alberto Pirelli n. 25 Registro delle Imprese di Milano n. 02473170153. www.prelios.com PRELIOS S.P.A. Sede in Milano, Viale Piero e Alberto Pirelli n. 25 Registro delle Imprese di Milano n. 02473170153 www.prelios.com Relazione illustrativa degli Amministratori ai sensi dell art. 125-ter

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Fusione transfrontaliera per incorporazione di GTECH S.p.A. in Georgia Worldwide PLC

COMUNICATO STAMPA. Fusione transfrontaliera per incorporazione di GTECH S.p.A. in Georgia Worldwide PLC COMUNICATO STAMPA Fusione transfrontaliera per incorporazione di GTECH S.p.A. in Georgia Worldwide PLC Iscrizione della delibera dell assemblea straordinaria presso il Registro delle Imprese Modalità e

Dettagli

Richiesta di autorizzazione all acquisto ed alla disposizione di azioni proprie: deliberazioni inerenti e

Richiesta di autorizzazione all acquisto ed alla disposizione di azioni proprie: deliberazioni inerenti e Richiesta di autorizzazione all acquisto ed alla disposizione di azioni proprie: deliberazioni inerenti e conseguenti. Con l approvazione del bilancio al 31 dicembre 2014, giungerà a scadenza l autorizzazione

Dettagli

ASSEMBLEA ORDINARIA E STRAORDINARIA DEGLI AZIONISTI

ASSEMBLEA ORDINARIA E STRAORDINARIA DEGLI AZIONISTI A.S. Roma S.p.A. P.le Dino Viola, 1 00128 Roma C.F. 03294210582 P.I. 01180281006 Società soggetta ad attività di direzione e coordinamento da parte di AS Roma SPV LLC ASSEMBLEA ORDINARIA E STRAORDINARIA

Dettagli

Assemblea degli Azionisti 23 ottobre 2015(prima convocazione) ore 9.00 26 ottobre 2015 (seconda convocazione) ore 9.00

Assemblea degli Azionisti 23 ottobre 2015(prima convocazione) ore 9.00 26 ottobre 2015 (seconda convocazione) ore 9.00 Assemblea degli Azionisti 23 ottobre 2015(prima convocazione) ore 9.00 26 ottobre 2015 (seconda convocazione) ore 9.00 Relazioni degli Amministratori sui punti all Ordine del Giorno dell Assemblea Ordinaria

Dettagli

Pirelli & C. S.p.A. Relazioni all Assemblea. Acquisto e disposizione di azioni proprie. Deliberazioni inerenti e conseguenti.

Pirelli & C. S.p.A. Relazioni all Assemblea. Acquisto e disposizione di azioni proprie. Deliberazioni inerenti e conseguenti. Pirelli & C. S.p.A. Relazioni all Assemblea Acquisto e disposizione di azioni proprie. Deliberazioni inerenti e conseguenti. (Approvata dal Consiglio di Amministrazione in data 31 marzo 2015) Signori Azionisti,

Dettagli

Cerved Information Solutions S.p.A

Cerved Information Solutions S.p.A Cerved Information Solutions S.p.A Sede legale in Milano, Via San Vigilio n. 1 capitale sociale euro 50.450.000,00 i.v. Registro delle Imprese di Milano, codice fiscale e partita IVA: 08587760961 REA MI-2035639

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI ATLANTIA S.P.A.

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI ATLANTIA S.P.A. RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI ATLANTIA S.P.A. SULL ARGOMENTO RELATIVO AL PUNTO 3. DELL ORDINE DEL GIORNO DELL ASSEMBLEA ORDINARIA CONVOCATA PER I GIORNI 23 APRILE 2015 IN PRIMA

Dettagli

in qualità di Emittente e Responsabile del Collocamento

in qualità di Emittente e Responsabile del Collocamento in qualità di Emittente e Responsabile del Collocamento Società per Azioni Via Lucrezia Romana, 41/47-00178 Roma P. IVA, Codice Fiscale e n. di Iscrizione al Registro delle Imprese di Roma n. 04774801007

Dettagli

Assemblea ordinaria: 29 aprile 2014

Assemblea ordinaria: 29 aprile 2014 Assemblea ordinaria: 29 aprile 2014 Relazione degli Amministratori sul terzo punto all ordine del giorno Relazione degli Amministratori redatta ai sensi dell art. 73 del Regolamento Emittenti, adottato

Dettagli

Signori Azionisti, * * * 1) PRINCIPALI MOTIVAZIONI PER LE QUALI È RICHIESTA L AUTORIZZAZIONE ALL ACQUISTO E ALLA DISPOSIZIONE DI AZIONI PROPRIE.

Signori Azionisti, * * * 1) PRINCIPALI MOTIVAZIONI PER LE QUALI È RICHIESTA L AUTORIZZAZIONE ALL ACQUISTO E ALLA DISPOSIZIONE DI AZIONI PROPRIE. RELAZIONE ILLUSTRATIVA DELL ORGANO AMMINISTRATIVO ALL ASSEMBLEA ORDINARIA DEGLI AZIONISTI CONVOCATA PER IL GIORNO 29 APRILE 2015 RELATIVA AL SETTIMO PUNTO ALL ORDINE DEL GIORNO RELAZIONE DEGLI AMMINISTRATORI

Dettagli

ASSEMBLEA SPECIALE DEI TITOLARI DI AZIONI DI RISPARMIO DI CATEGORIA B. 6 maggio 2014 Milano, Via Angelo Rizzoli n. 8.

ASSEMBLEA SPECIALE DEI TITOLARI DI AZIONI DI RISPARMIO DI CATEGORIA B. 6 maggio 2014 Milano, Via Angelo Rizzoli n. 8. Sede legale in Milano - Via Angelo Rizzoli n. 8 Capitale sociale Euro 475.134.602,10 interamente versato Registro delle Imprese di Milano e Codice Fiscale n. 12086540155 ASSEMBLEA SPECIALE DEI TITOLARI

Dettagli

Pirelli & C. S.p.A. Relazioni all Assemblea del 13 maggio 2013

Pirelli & C. S.p.A. Relazioni all Assemblea del 13 maggio 2013 Pirelli & C. S.p.A. Relazioni all Assemblea del 13 maggio 2013 Relazione illustrativa degli Amministratori sulla proposta di autorizzazione all acquisto e all alienazione di azioni proprie ai sensi dell

Dettagli

Relazioni all Assemblea Ordinaria

Relazioni all Assemblea Ordinaria Relazioni all Assemblea Ordinaria Assemblea del 27 aprile 2010-28 aprile 2010 Relazione degli Amministratori sui punti all ordine del giorno Redatta ai sensi del D.M. n. 437/1998 Signori Azionisti, il

Dettagli

Relazioni all Assemblea del 30 aprile 2013. Nomina Collegio Sindacale

Relazioni all Assemblea del 30 aprile 2013. Nomina Collegio Sindacale Relazioni all Assemblea del 30 aprile 2013 Nomina Collegio Sindacale Collegio Sindacale nomina dei componenti effettivi e supplenti; nomina del Presidente; determinazione dei compensi dei componenti. Signori

Dettagli

Signori Azionisti, * * * 1) PRINCIPALI MOTIVAZIONI PER LE QUALI È RICHIESTA L AUTORIZZAZIONE ALL ACQUISTO E ALLA DISPOSIZIONE DI AZIONI PROPRIE.

Signori Azionisti, * * * 1) PRINCIPALI MOTIVAZIONI PER LE QUALI È RICHIESTA L AUTORIZZAZIONE ALL ACQUISTO E ALLA DISPOSIZIONE DI AZIONI PROPRIE. RELAZIONE ILLUSTRATIVA DELL ORGANO AMMINISTRATIVO ALL ASSEMBLEA ORDINARIA DEGLI AZIONISTI CONVOCATA PER IL GIORNO 29 APRILE 2014 RELATIVA AL PUNTO TRE ALL ORDINE DEL GIORNO RELAZIONE DEGLI AMMINISTRATORI

Dettagli

Assemblea Straordinaria e Ordinaria del 16 luglio 2012 in convocazione unica

Assemblea Straordinaria e Ordinaria del 16 luglio 2012 in convocazione unica Assemblea Straordinaria e Ordinaria del 16 luglio 2012 in convocazione unica Relazione del Consiglio di Amministrazione sulle materie all ordine del giorno 1 - Annullamento delle azioni proprie in portafoglio,

Dettagli

1. Motivazioni per le quali è richiesta l autorizzazione all acquisto e alla disposizione di azioni proprie

1. Motivazioni per le quali è richiesta l autorizzazione all acquisto e alla disposizione di azioni proprie Relazione del Consiglio di Amministrazione all Assemblea in sede ordinaria convocata per il giorno 30 aprile 2014, in unica convocazione, in merito al punto 6) dell ordine del giorno, concernente la proposta

Dettagli

Regolamento dei "Warrant azioni ordinarie Bio-On 2014-2017" (di seguito il Regolamento )

Regolamento dei Warrant azioni ordinarie Bio-On 2014-2017 (di seguito il Regolamento ) Regolamento dei "Warrant azioni ordinarie Bio-On 2014-2017" (di seguito il Regolamento ) GLOSSARIO Ai fini del presente Regolamento i termini indicati qui di seguito hanno il seguente significato: Azioni

Dettagli

2 aprile 2015: unica convocazione

2 aprile 2015: unica convocazione SPACE S.P.A. ASSEMBLEA ORDINARIA E STRAORDINARIA DEGLI AZIONISTI 2 aprile 2015: unica convocazione Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione sulle proposte concernenti le materie all ordine

Dettagli

1. Motivazioni per le quali è richiesta l autorizzazione al compimento di operazioni su azioni proprie

1. Motivazioni per le quali è richiesta l autorizzazione al compimento di operazioni su azioni proprie 3. Autorizzazione all acquisto e alla disposizione di azioni ordinarie proprie ai sensi del combinato disposto degli artt. 2357 e 2357-ter del codice civile e dell art. 132 del D.Lgs. 58/1998 e relative

Dettagli

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE ALL ASSEMBLEA ORDINARIA DEGLI AZIONISTI Redatta ai sensi dell art. 73 del Regolamento adottato dalla Consob con delibera n. 11971 del 14 maggio 1999 e successive

Dettagli

PIANO DI STOCK OPTIONS 2010-2013

PIANO DI STOCK OPTIONS 2010-2013 PIANO DI STOCK OPTIONS 2010-2013 1. PREMESSA Il presente piano (il Piano ), sottoposto all Assemblea degli Azionisti della RECORDATI INDUSTRIA CHIMICA E FARMACEUTICA S.p.A. (la Società ) e approvato dalla

Dettagli

PIANO DI STOCK OPTIONS 2006-2009. come modificato Assemblea 13 aprile 2011. RECORDATI INDUSTRIA CHIMICA E FARMACEUTICA S.p.A. (la

PIANO DI STOCK OPTIONS 2006-2009. come modificato Assemblea 13 aprile 2011. RECORDATI INDUSTRIA CHIMICA E FARMACEUTICA S.p.A. (la PIANO DI STOCK OPTIONS 2006-2009 come modificato Assemblea 13 aprile 2011 1. PREMESSA Il presente piano (il Piano ), approvato dal Consiglio di Amministrazione della RECORDATI INDUSTRIA CHIMICA E FARMACEUTICA

Dettagli

Avviso di posticipazione dell assemblea ordinaria e straordinaria

Avviso di posticipazione dell assemblea ordinaria e straordinaria DMAIL GROUP S.p.A. Sede legale e amministrativa: Via San Vittore n. 40 20123 MILANO (MI) - Capitale Sociale: 15.300.000,00 euro C.F. P.IVA e Registro delle Imprese: 12925460151 Sito internet: www.dmailgroup.it

Dettagli

Delega per l intervento in Assemblea

Delega per l intervento in Assemblea Delega per l intervento in Assemblea Il/La sottoscritto/a 1 Telefono *Indirizzo di residenza o sede legale Avente diritto al voto su numero azioni di Space S.p.A. delega con facoltà di essere sostituito

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA PROPOSTA

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA PROPOSTA RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA PROPOSTA RELATIVA ALL AUTORIZZAZIONE, AI SENSI DEGLI ARTICOLI 2357 E 2357-TER COD. CIV., POSTA ALL ORDINE DEL GIORNO DELL ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI

Dettagli

ITALCEMENTI S.p.A. ASSEMBLEA SPECIALE DEI TITOLARI DI AZIONI DI RISPARMIO. 7 aprile 2014, alle ore 17,30 Bergamo, Via Madonna della Neve n.

ITALCEMENTI S.p.A. ASSEMBLEA SPECIALE DEI TITOLARI DI AZIONI DI RISPARMIO. 7 aprile 2014, alle ore 17,30 Bergamo, Via Madonna della Neve n. ITALCEMENTI S.p.A. Sede in Bergamo, Via G. Camozzi n. 124 Capitale sociale di Euro 282.548.942,00 interamente versato Direzione e Coordinamento Italmobiliare S.p.A. Sito internet: www.italcementi.it ASSEMBLEA

Dettagli

COMUNICATO STAMPA OFFERTA PUBBLICA DI ACQUISTO VOLONTARIA PROMOSSA DA SALINI S.P.A. SULLA TOTALITÀ DELLE AZIONI ORDINARIE DI IMPREGILO S.P.A.

COMUNICATO STAMPA OFFERTA PUBBLICA DI ACQUISTO VOLONTARIA PROMOSSA DA SALINI S.P.A. SULLA TOTALITÀ DELLE AZIONI ORDINARIE DI IMPREGILO S.P.A. COMUNICATO STAMPA OFFERTA PUBBLICA DI ACQUISTO VOLONTARIA PROMOSSA DA SALINI S.P.A. SULLA TOTALITÀ DELLE AZIONI ORDINARIE DI IMPREGILO S.P.A. COMUNICAZIONE AI SENSI DELL ARTICOLO 102, PRIMO COMMA, DEL

Dettagli

CASSA DI RISPARMIO DI CENTO S.P.A.

CASSA DI RISPARMIO DI CENTO S.P.A. CASSA DI RISPARMIO DI CENTO S.P.A. Iscritta all albo delle Banche: 5099 Sede legale e Direzione generale: Via Matteotti 8/b - 44042 CENTO (Fe) Capitale Sociale: Euro 67.498.955,88 Codice Fiscale, Partita

Dettagli

II SUPPLEMENTO AL PROSPETTO DI BASE

II SUPPLEMENTO AL PROSPETTO DI BASE Società per Azioni Via Lucrezia Romana, 41/47-00178 Roma P. IVA, Codice Fiscale e n. di Iscrizione al Registro delle Imprese di Roma n. 04774801007 soggetta a direzione e coordinamento di ICCREA HOLDING

Dettagli

proposta di delibera delibera

proposta di delibera delibera Relazione degli amministratori di Nice S.p.A. redatta ai sensi dell'articolo 125-ter del decreto legislativo 58/1998 e degli articoli 84-ter e 73 del regolamento adottato con delibera Consob n. 11971 del

Dettagli

1. Motivazioni della richiesta

1. Motivazioni della richiesta Signori Azionisti, il Consiglio di Amministrazione Vi ha convocato in sede ordinaria per deliberare in merito alla proposta di autorizzazione all acquisto ed alla disposizione di azioni proprie ai sensi

Dettagli

COMUNICATO STAMPA CONGIUNTO ai sensi dell articolo 114 d.lgs. 58/1998 OFFERTA PUBBLICA DI SCAMBIO SU AZIONI ORDINARIE KME GROUP S.P.A. E INTEK S.P.A.

COMUNICATO STAMPA CONGIUNTO ai sensi dell articolo 114 d.lgs. 58/1998 OFFERTA PUBBLICA DI SCAMBIO SU AZIONI ORDINARIE KME GROUP S.P.A. E INTEK S.P.A. COMUNICATO STAMPA CONGIUNTO ai sensi dell articolo 114 d.lgs. 58/1998 OFFERTA PUBBLICA DI SCAMBIO SU AZIONI ORDINARIE KME GROUP S.P.A. E INTEK S.P.A. In data odierna i Consigli di Amministrazione di KME

Dettagli

ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI DI COMPAGNIA ASSICURATRICE UNIPOL S.P.A. DEL 23,24 E 27 APRILE 2007 PARTE ORDINARIA

ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI DI COMPAGNIA ASSICURATRICE UNIPOL S.P.A. DEL 23,24 E 27 APRILE 2007 PARTE ORDINARIA ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI DI COMPAGNIA ASSICURATRICE UNIPOL S.P.A. DEL 23,24 E 27 APRILE 2007 PARTE ORDINARIA PUNTO N. 2 ALL ORDINE DEL GIORNO Acquisto e disposizione di azioni proprie e della società

Dettagli

LOTTOMATICA GROUP S.p.A. Viale del Campo Boario, 56/d - 00154 Roma. Capitale sociale Euro 172.140.797,00 i.v.

LOTTOMATICA GROUP S.p.A. Viale del Campo Boario, 56/d - 00154 Roma. Capitale sociale Euro 172.140.797,00 i.v. LOTTOMATICA GROUP S.p.A. Viale del Campo Boario, 56/d - 00154 Roma Capitale sociale Euro 172.140.797,00 i.v. Partita IVA, codice fiscale ed iscrizione presso il registro delle imprese di Roma n. 08028081001

Dettagli

Estratto del patto parasociale ai sensi dell art. 122 del d.lgs. 24 febbraio 1998, n. 58 MONCLER S.P.A.

Estratto del patto parasociale ai sensi dell art. 122 del d.lgs. 24 febbraio 1998, n. 58 MONCLER S.P.A. Estratto del patto parasociale ai sensi dell art. 122 del d.lgs. 24 febbraio 1998, n. 58 MONCLER S.P.A. Premesse In data 16 dicembre 2013, Ruffini Partecipazioni S.r.l.( Ruffini Partecipazioni ), ECIP

Dettagli

Autorizzazione all acquisto di azioni proprie e al compimento di atti di disposizione sulle medesime.

Autorizzazione all acquisto di azioni proprie e al compimento di atti di disposizione sulle medesime. RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI ELICA S.P.A. RELATIVA ALLA PROPOSTA DI AUTORIZZAZIONE ALL ACQUISTO E ALLA DISPOSIZIONE DI AZIONI PROPRIE RELAZIONE DEGLI AMMINISTRATORI REDATTA

Dettagli

LA COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETA' E LA BORSA

LA COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETA' E LA BORSA Delibera Consob 19 dicembre 2014 n. 19084 Modifiche al regolamento di attuazione del d.lgs. 24 febbraio 1998, n. 58, concernente la disciplina degli emittenti adottato con delibera del 14 maggio 1999 n.

Dettagli

In caso di adesioni all OPSC per quantitativi di azioni superiori alle azioni oggetto dell Offerta, si farà luogo al riparto secondo il metodo

In caso di adesioni all OPSC per quantitativi di azioni superiori alle azioni oggetto dell Offerta, si farà luogo al riparto secondo il metodo Proposta di autorizzazione all acquisto di azioni ordinarie proprie, ai sensi dell art. 2357 del codice civile, dell art. 132 del D.Lgs. 58/1998 e relative disposizioni di attuazione, con la modalità di

Dettagli

Relazioni illustrative degli Amministratori

Relazioni illustrative degli Amministratori Relazioni illustrative degli Amministratori Parte ordinaria punto 4 all ordine del giorno Relazione illustrativa degli Amministratori Autorizzazione all acquisto e disposizione di azioni proprie, ai sensi

Dettagli

Aedes S.p.A. Bastioni di Porta Nuova 21 20121 Milano Tel. +39 02 62431 Fax +39 02 29002719

Aedes S.p.A. Bastioni di Porta Nuova 21 20121 Milano Tel. +39 02 62431 Fax +39 02 29002719 Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Aedes S.p.A. sulla proposta di acquisto e disposizione di azioni proprie, ai sensi e per gli effetti degli artt. 2357 e 2357-ter del Codice Civile,

Dettagli

PROGETTO DI FUSIONE COMUNE TRANSFRONTALIERA PER INCORPORAZIONE di FIAT S.p.A. in FIAT INVESTMENTS N.V.

PROGETTO DI FUSIONE COMUNE TRANSFRONTALIERA PER INCORPORAZIONE di FIAT S.p.A. in FIAT INVESTMENTS N.V. PROGETTO DI FUSIONE COMUNE TRANSFRONTALIERA PER INCORPORAZIONE di FIAT S.p.A. in FIAT INVESTMENTS N.V. RELAZIONE DELLA SOCIETÀ DI REVISIONE sul Rapporto di Cambio delle azioni (*) (*) With respect to the

Dettagli

Con riguardo alla predetta assemblea, [ società A ] ha promosso una sollecitazione di deleghe di voto nei confronti dei propri azionisti.

Con riguardo alla predetta assemblea, [ società A ] ha promosso una sollecitazione di deleghe di voto nei confronti dei propri azionisti. Comunicazione n. DCG/12002448 del 12-1-2012 Inviata alla società... Oggetto: Richiesta di parere in merito all applicabilità dell esenzione da obbligo di offerta pubblica di acquisto di cui agli artt.

Dettagli

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione in merito al punto 1) della Parte

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione in merito al punto 1) della Parte Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione in merito al punto 1) della Parte Straordinaria dell Ordine del Giorno. Proposta di modificazione dell articolo 3 (Oggetto) dello Statuto Sociale:

Dettagli

COMUNICATO STAMPA FUSIONE DI GTECH S.P.A. IN GEORGIA WORLDWIDE PLC ESERCIZIO DEL RECESSO PARI ALL 11,3% DEL CAPITALE SOCIALE

COMUNICATO STAMPA FUSIONE DI GTECH S.P.A. IN GEORGIA WORLDWIDE PLC ESERCIZIO DEL RECESSO PARI ALL 11,3% DEL CAPITALE SOCIALE COMUNICATO STAMPA FUSIONE DI GTECH S.P.A. IN GEORGIA WORLDWIDE PLC ESERCIZIO DEL RECESSO PARI ALL 11,3% DEL CAPITALE SOCIALE OFFERTA IN OPZIONE AGLI AZIONISTI GTECH ULTERIORE RIDUZIONE DEL PRESTITO PONTE

Dettagli

30 APRILE 2010 (Prima convocazione)

30 APRILE 2010 (Prima convocazione) CARRARO S.p.A. Sede legale in Campodarsego (PD) Via Olmo n. 37 Capitale Sociale Euro 23.914.696 i.v. Codice fiscale, Partita IVA e iscrizione Registro Imprese di Padova n. 00202040283 REA di Padova 84033

Dettagli

ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI PORTATORI DI AZIONI DI RISPARMIO DI CATEGORIA A

ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI PORTATORI DI AZIONI DI RISPARMIO DI CATEGORIA A UnipolSai Assicurazioni S.p.A. Sede Legale in Bologna, Via Stalingrado 45 Capitale sociale Euro 1.996.129.451,62 i.v. Codice Fiscale e Numero di iscrizione al Registro delle Imprese di Bologna 00818570012

Dettagli

ASTALDI SOCIETÀ PER AZIONI RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE PARTE STRAORDINARIA AI SENSI DELL ART. 125-TER DEL D.LGS.

ASTALDI SOCIETÀ PER AZIONI RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE PARTE STRAORDINARIA AI SENSI DELL ART. 125-TER DEL D.LGS. ASTALDI SOCIETÀ PER AZIONI RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE AI SENSI DELL ART. 125-TER DEL D.LGS. 58/1998 PARTE STRAORDINARIA Signori Azionisti, il Consiglio di Amministrazione di Astaldi S.p.A.

Dettagli

(iii) per adempiere alle obbligazioni di consegna delle azioni derivanti da programmi di distribuzione, a titolo oneroso o gratuito, di opzioni su

(iii) per adempiere alle obbligazioni di consegna delle azioni derivanti da programmi di distribuzione, a titolo oneroso o gratuito, di opzioni su MONCLER S.p.A. Sede sociale in Milano, Via Stendhal, n. 47 - capitale sociale euro 50.000.000,00 i.v. Registro delle Imprese di Milano, codice fiscale e partita IVA 04642290961 - REA n 1763158 Relazione

Dettagli

SUPPLEMENTO AL PROSPETTO INFORMATIVO SOLLECITAZIONE DI DELEGHE DI VOTO. PROMOTORE ed EMITTENTE: www.bancopopolare.it

SUPPLEMENTO AL PROSPETTO INFORMATIVO SOLLECITAZIONE DI DELEGHE DI VOTO. PROMOTORE ed EMITTENTE: www.bancopopolare.it SUPPLEMENTO AL PROSPETTO INFORMATIVO SOLLECITAZIONE DI DELEGHE DI VOTO avente ad oggetto la richiesta di conferimento della rappresentanza per l esercizio del diritto di voto nell Assemblea dei portatori

Dettagli

Regolamento WARRANT TISCALI S.P.A. 2009 2014. L assemblea straordinaria dell Emittente, in data 30 giugno 2009, ha deliberato tra l altro:

Regolamento WARRANT TISCALI S.P.A. 2009 2014. L assemblea straordinaria dell Emittente, in data 30 giugno 2009, ha deliberato tra l altro: Regolamento WARRANT TISCALI S.P.A. 2009 2014 Premesse L assemblea straordinaria dell Emittente, in data 30 giugno 2009, ha deliberato tra l altro: (a) di aumentare il capitale sociale dell Emittente in

Dettagli

Camfin S.p.A. Assemblea degli Azionisti del 14 maggio 2013. Acquisto e disposizione di azioni proprie

Camfin S.p.A. Assemblea degli Azionisti del 14 maggio 2013. Acquisto e disposizione di azioni proprie Camfin S.p.A. Assemblea degli Azionisti del 14 maggio 2013 Acquisto e disposizione di azioni proprie Relazione illustrativa degli Amministratori e proposte di deliberazione CAMFIN Società per Azioni Sede

Dettagli

SCHEDA DI ADESIONE B

SCHEDA DI ADESIONE B SCHEDA DI ADESIONE B ALL OFFERTA PUBBLICA DI ACQUISTO VOLONTARIA TOTALITARIA ai sensi dell articolo 102 del D.Lgs. 24 febbraio 1998 n. 58 (l Offerta Volontaria ) promossa da Marco Polo Industrial Holding

Dettagli

1. PREMESSA... 3 2. MOTIVAZIONI PER LE QUALI È RICHIESTA L AUTORIZZAZIONE ALL ACQUISTO E ALLA DISPOSIZIONE DI AZIONI PROPRIE... 3

1. PREMESSA... 3 2. MOTIVAZIONI PER LE QUALI È RICHIESTA L AUTORIZZAZIONE ALL ACQUISTO E ALLA DISPOSIZIONE DI AZIONI PROPRIE... 3 Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione sul punto 3 all ordine del giorno (Proposta di Autorizzazione all acquisto e alla disposizione di azioni proprie) ai sensi dell'art. 73 del Regolamento

Dettagli

Regolamento dei Warrant Prima Vera S.p.A. Nel presente regolamento i seguenti termini hanno il significato ad essi qui attribuito:

Regolamento dei Warrant Prima Vera S.p.A. Nel presente regolamento i seguenti termini hanno il significato ad essi qui attribuito: Regolamento dei Warrant Prima Vera S.p.A. Art. 1 Definizioni Nel presente regolamento i seguenti termini hanno il significato ad essi qui attribuito: Assemblea di Emissione = L assemblea della Società

Dettagli

MOTIVAZIONI PER LE QUALI È RICHIESTA L AUTORIZZAZIONE ALL ACQUISTO E ALLA DISPOSIZIONE DI AZIONI PROPRIE

MOTIVAZIONI PER LE QUALI È RICHIESTA L AUTORIZZAZIONE ALL ACQUISTO E ALLA DISPOSIZIONE DI AZIONI PROPRIE Relazione Illustrativa del Consiglio di Amministrazione della TerniEnergia S.p.A. sulla proposta di autorizzazione all acquisto e alla disposizione di azioni proprie redatta ai sensi dell'art. 73 del Regolamento

Dettagli

Si precisa che nessuna delle modifiche rientra tra le ipotesi che attribuiscono ai soci il diritto di recesso.

Si precisa che nessuna delle modifiche rientra tra le ipotesi che attribuiscono ai soci il diritto di recesso. RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLE MODIFICHE DEGLI ARTICOLI 15, 17, 27 E 28 DELLO STATUTO SOCIALE, E SULL INTRODUZIONE DELL ART. 28 BIS. La presente Relazione ha lo scopo di illustrare in

Dettagli

Davide Campari-Milano S.p.A. Relazione del Consiglio di Amministrazione in ordine alle materie all Ordine del Giorno dell Assemblea degli azionisti

Davide Campari-Milano S.p.A. Relazione del Consiglio di Amministrazione in ordine alle materie all Ordine del Giorno dell Assemblea degli azionisti Davide Campari-Milano S.p.A. Relazione del Consiglio di Amministrazione in ordine alle materie all Ordine del Giorno dell Assemblea degli azionisti del 30 aprile 2013, ai sensi dell articolo 125-ter del

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEGLI AMMINISTRATORI RELATIVA ALLA PROPOSTA DI ACQUISTO E DISPOSIZIONE DI AZIONI PROPRIE

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEGLI AMMINISTRATORI RELATIVA ALLA PROPOSTA DI ACQUISTO E DISPOSIZIONE DI AZIONI PROPRIE RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEGLI AMMINISTRATORI RELATIVA ALLA PROPOSTA DI ACQUISTO E DISPOSIZIONE DI AZIONI PROPRIE redatta ai sensi dell'art. 73 del regolamento di attuazione del decreto legislativo n. 58

Dettagli

La fusione per incorporazione del Credito Bergamasco

La fusione per incorporazione del Credito Bergamasco Il Banco Popolare semplifica e razionalizza ulteriormente la struttura societaria del Gruppo: approvato il progetto di fusione per incorporazione del Credito Bergamasco e di Banca Italease Verona, 26 novembre

Dettagli

COMUNICATO STAMPA DI EDIZIONE S.R.L. Treviso 26 aprile 2012. Si trasmette per conto di Edizione S.R.L. l allegato comunicato stampa. Cordiali saluti.

COMUNICATO STAMPA DI EDIZIONE S.R.L. Treviso 26 aprile 2012. Si trasmette per conto di Edizione S.R.L. l allegato comunicato stampa. Cordiali saluti. EMITTENTE: OGGETTO: BENETTON GROUP S.P.A. COMUNICATO STAMPA DI EDIZIONE S.R.L. Treviso 26 aprile 2012 Si trasmette per conto di Edizione S.R.L. l allegato comunicato stampa. Cordiali saluti. Comunicato

Dettagli

(BASE: TECO2, NYSE: TEO)

(BASE: TECO2, NYSE: TEO) Per comunicazione immediata Contatti: Pedro Insussarry Pablo Caride Telecom Argentina (54-11) 4968-3627/3743 Capitalizzazione di borsa: Pesos 4.300 milioni (10 Maggio 2004) TELECOM ARGENTINA AGGIORNAMENTO

Dettagli

PRIMO SUPPLEMENTO AL PROSPETTO DI BASE

PRIMO SUPPLEMENTO AL PROSPETTO DI BASE Unione di Banche Italiane S.c.p.A. Sede Sociale e Direzione Generale: Bergamo, Piazza Vittorio Veneto, 8 Sedi operative: Brescia e Bergamo Codice Fiscale, Partita IVA ed Iscrizione al Registro delle Imprese

Dettagli

Banca Popolare di Milano

Banca Popolare di Milano Banca Popolare di Milano Assemblea degli Obbligazionisti 22 dicembre 2011 (in prima convocazione) ed occorrendo 23 dicembre 2011 (in seconda convocazione) MODULO PER IL CONFERIMENTO DELLA DELEGA AL RAPPRESENTANTE

Dettagli

CASSA RURALE ED ARTIGIANA DI CANTÙ Banca di Credito Cooperativo Società Cooperativa CONDIZIONI DEFINITIVE

CASSA RURALE ED ARTIGIANA DI CANTÙ Banca di Credito Cooperativo Società Cooperativa CONDIZIONI DEFINITIVE in qualità di Emittente Sede legale in Cantù, Corso Unità d Italia 11 Iscritta all Albo delle Banche al n. 719 (Cod. ABI 08430), all Albo delle Cooperative al n. A165516, al Registro delle Imprese di Como

Dettagli

Spett.le. Commissione Nazionale per le Società e la Borsa Divisione Strategie Regolamentari Via G.B. Martini, n. 3 00198 ROMA

Spett.le. Commissione Nazionale per le Società e la Borsa Divisione Strategie Regolamentari Via G.B. Martini, n. 3 00198 ROMA Spett.le Commissione Nazionale per le Società e la Borsa Divisione Strategie Regolamentari Via G.B. Martini, n. 3 00198 ROMA Roma, 26 novembre 2014 A mezzo SIPE (Sistema Integrato per l Esterno) Oggetto:

Dettagli

Autorizzazione all acquisto e alla disposizione di azioni proprie

Autorizzazione all acquisto e alla disposizione di azioni proprie Altre deliberazioni Autorizzazione all acquisto e alla disposizione di azioni proprie Signori Azionisti, l Assemblea ordinaria del 28 aprile 2008 aveva rinnovato alla Società l autorizzazione all acquisto

Dettagli

ASSEMBLEA ORDINARIA 22 APRILE 2009 23 APRILE 2009 AVVISO DI CONVOCAZIONE. all ordine del giorno

ASSEMBLEA ORDINARIA 22 APRILE 2009 23 APRILE 2009 AVVISO DI CONVOCAZIONE. all ordine del giorno ASSEMBLEA ORDINARIA 22 APRILE 2009 23 APRILE 2009 AVVISO DI CONVOCAZIONE Relazioni degli Amministratori sulle proposte all ordine del giorno AMPLIFON S.p.A. Capitale sociale: Euro 3.968.400,00.= Sede Sociale

Dettagli

GTECH S.p.A. Viale del Campo Boario, 56/d - 00154 Roma. Capitale sociale Euro 174.033.339,00 i.v.

GTECH S.p.A. Viale del Campo Boario, 56/d - 00154 Roma. Capitale sociale Euro 174.033.339,00 i.v. GTECH S.p.A. Viale del Campo Boario, 56/d - 00154 Roma Capitale sociale Euro 174.033.339,00 i.v. Partita IVA, codice fiscale ed iscrizione presso il registro delle imprese di Roma n. 08028081001 Soggetta

Dettagli

Montebelluna, 25 febbraio 2011

Montebelluna, 25 febbraio 2011 Comunicato ai sensi dell articolo 102 del D.Lgs. 24 febbraio 1998 n. 58, come successivamente modificato e integrato (il Tuf ) e dell articolo 37 del Regolamento Consob approvato con delibera n. 11971

Dettagli

comunicazione dell avvenuto rilascio del provvedimento di approvazione con nota del 14 novembre 2012, protocollo n. 12089829 (il Prospetto ).

comunicazione dell avvenuto rilascio del provvedimento di approvazione con nota del 14 novembre 2012, protocollo n. 12089829 (il Prospetto ). AVVISO DI AVVENUTA PUBBLICAZIONE DEL PROSPETTO RELATIVO ALL OFFERTA PUBBLICA DI SOTTOSCRIZIONE E ALLA CONTESTUALE AMMISSIONE A QUOTAZIONE SUL MERCATO TELEMATICO DELLE OBBLIGAZIONI ( MOT ) DELLE OBBLIGAZIONI

Dettagli

Relazione degli amministratori di Landi Renzo S.p.A. redatta ai sensi dell'articolo 125- ter

Relazione degli amministratori di Landi Renzo S.p.A. redatta ai sensi dell'articolo 125- ter Relazione degli amministratori di Landi Renzo S.p.A. redatta ai sensi dell'articolo 125- ter del Decreto Legislativo 58/1998 e degli articoli 84-ter e 73 del regolamento adottato con delibera Consob n.

Dettagli

ASSEMBLEA ORDINARIA DEGLI AZIONISTI. 22 aprile 2015 - Prima Convocazione ed occorrendo 23 aprile 2015 Seconda Convocazione

ASSEMBLEA ORDINARIA DEGLI AZIONISTI. 22 aprile 2015 - Prima Convocazione ed occorrendo 23 aprile 2015 Seconda Convocazione Servizi Italia S.p.A. Sede legale: Via S. Pietro, 59/b 43019 Castellina di Soragna (PR) Capitale sociale: Euro 28.371.486,00 i.v. Numero Iscrizione Registro Imprese di Parma, C.F. 08531760158, Partita

Dettagli

SAVE S.p.A. (www.veniceairport.it)

SAVE S.p.A. (www.veniceairport.it) SAVE S.p.A. (www.veniceairport.it) RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI SAVE S.P.A. ( SAVE ) AI SENSI DELL ART. 73 DEL REGOLAMENTO CONSOB N. 11971/99 E SUCCESSIVE MODIFICHE ASSEMBLEA ORDINARIA

Dettagli

BANCA CARIGE Società per Azioni - Via Cassa di Risparmio,15-16123 Genova 1

BANCA CARIGE Società per Azioni - Via Cassa di Risparmio,15-16123 Genova 1 Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione al punto secondo dell ordine del giorno dell Assemblea Straordinaria dei Soci convocata per il giorno 23 aprile 2015 in unica convocazione, in merito

Dettagli

BIESSE S.p.A. Assemblea ordinaria del 21 gennaio 2008

BIESSE S.p.A. Assemblea ordinaria del 21 gennaio 2008 BIESSE S.p.A. Assemblea ordinaria del 21 gennaio 2008 alla proposta di acquisto di azioni proprie 1 Relazione illustrativa degli Amministratori relativa alla proposta di acquisto e di disposizione di azioni

Dettagli