Regolamento Archivio Biblioteca Quadriennale di Roma

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Regolamento Archivio Biblioteca Quadriennale di Roma"

Transcript

1 Regolamento Archivio Biblioteca Quadriennale di Roma 1. Ambiti e finalità 2. Condizioni di accesso 3. Servizi per il pubblico 4. Fondi archivistici 4.1 Consultazione 4.2 Riproduzione e pubblicazione di documenti 5. Fondi librari 5.1 Catalogazione 5.2 Riproduzione di documenti 6. Prestito 7. Norme comportamentali

2 1. Ambiti e finalità 1.1 L Archivio Biblioteca della Quadriennale di Roma (ArBiQ) è costituito da un patrimonio archivistico e librario sull arte italiana del XX e XXI secolo. I materiali documentari conservati sono strettamente connessi all attività istituzionale propria della Quadriennale che dal 1927, anno della sua fondazione, promuove e valorizza l arte contemporanea italiana. Il complesso documentario, sedimentatosi nel corso degli anni, è strutturato in diversi nuclei di documentazione. Il patrimonio archivistico è articolato in due fondi: l Archivio storico della Quadriennale, in cui sono conservati i documenti relativi all attività istituzionale svolta tra il 1927 e il 2000, e il Fondo Documentario Artisti Contemporanei, costituito da oltre fascicoli di documentazione, in continuo aggiornamento, su artisti, movimenti e critici d arte italiani del XX e XXI secolo. Anche la Biblioteca, specializzata in arte italiana del Novecento e contemporanea, è strettamente connessa alle finalità istituzionali della Quadriennale. Il materiale bibliografico, in continua crescita, è costituito principalmente da cataloghi di mostre collettive e personali, monografie su artisti italiani e stranieri, saggi e pubblicazioni attinenti alle varie espressioni dell arte e letteratura di reference. L Archivio storico della Quadriennale, l 11 novembre 2001, è stato dichiarato di notevole interesse storico dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali che ne ha riconosciuto l estrema importanza definendolo nella dichiarazione: fonte indispensabile per la storia delle istituzioni d arte italiane e per la storia dell arte e della critica d arte del Novecento. La dichiarazione del 2001 è stata successivamente integrata con decreto del Direttore regionale per i beni culturali e paesaggistici del Lazio in data 17 giugno Ai fondi propri della Quadriennale si aggiungono alcuni archivi e biblioteche privati, acquisiti a partire dal 2003 per donazione o acquisto. 1.2 attraverso il proprio Archivio Biblioteca persegue le seguenti finalità: la conservazione, la tutela, l ordinamento e la catalogazione del materiale archivistico e librario l accesso pubblico dei materiali e l assistenza agli studiosi la valorizzazione delle fonti attraverso la produzione di iniziative culturali, la diffusione delle arti visive del XX e XXI secolo, favorendo l attività scientifica e i contatti con altre istituzioni e con studiosi l incremento del patrimonio con acquisizioni

3 2. Condizioni di accesso 2.1 L ArBiQ è aperto a chiunque abbia necessità di consultare i fondi documentari conservati. Per l accesso è necessario avere compiuto il diciottesimo anno di età. Eventuali eccezioni saranno valutate di volta in volta dal Responsabile dell ArBiQ. 2.2 Non è consentita la consultazione di documenti in cattivo stato di conservazione, di fondi in corso di ordinamento, di fondi privati pervenuti per deposito, donazione, acquisto, eredità o legato, su cui siano stati posti particolari vincoli di accesso.

4 3. Servizi per il pubblico 3.1 L ArBiQ è aperto nei giorni feriali dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle e dalle alle (venerdì fino alle ore 17). È chiuso nelle festività riconosciute dalla legge e nel mese di agosto. In casi straordinari potranno essere disposte chiusure del servizio. Tali eventualità saranno rese note tramite avvisi presso la sala studio e attraverso il sito internet della Fondazione. 3.2 L ArBiQ dispone di una sala di consultazione dove è attivo un servizio gratuito di orientamento alla ricerca, assicurato per tutto l orario di apertura. 3.3 Gli utenti hanno l obbligo di consegnare all ingresso un documento di identità, di firmare il registro degli ingressi, di compilare la modulistica predisposta, di depositare negli appositi armadietti borse, compresa la custodia del computer, caschi, telefoni cellulari, libri e altri oggetti non espressamente autorizzati. La chiave degli armadietti deve essere sempre portata con sé, anche per brevi assenze. La Fondazione non è responsabile degli oggetti e dei beni personali depositati o introdotti dagli utenti nei suoi locali. 3.4 L utente può consultare gli strumenti di ricerca cartacei e informatizzati predisposti per i fondi archivistici e librari. Dopo aver individuato il materiale da consultare dovrà farne richiesta scritta utilizzando i moduli predisposti. Il personale provvederà alla consegna dei materiali richiesti. Si può ottenere in consultazione un solo pezzo alla volta. Dopo la consultazione i singoli pezzi dovranno essere lasciati sul tavolo e potrà essere richiesto un deposito temporaneo. Prima di uscire dall ArBiQ l utente deve riconsegnare tutti i documenti ricevuti in consultazione. 3.5 Previa autorizzazione degli assistenti di sala, gli utenti possono portare volumi o fotocopie di loro proprietà, esclusivamente se necessari alla consultazione dei documenti posseduti dall ArBiQ. 3.6 Nell ArBiQ è attivo un servizio di riproduzione di documenti. La riproduzione è effettuata nel rispetto delle disposizioni vigenti in materia di diritto di autore e copyright. Le modalità di riproduzione variano a seconda dei fondi documentari (si vedano gli artt. 4.2 e 5.2 del presente Regolamento). Il servizio è a pagamento; i costi sono stabiliti nel Tariffario dei servizi. 3.7 Presso l ArBiQ è attivo un servizio di fornitura di fotocopie di documenti (Document Delivery DD). Il servizio è a pagamento ed è effettuato prevalentemente attraverso canali di cooperazione con biblioteche. Le modalità del servizio sono descritte nel Regolamento DD. 3.8 L ArBiQ si riserva la facoltà di esaminare e accettare le richieste di ricerca commissionate a distanza da utenti impossibilitati a raggiungere la sede dell ArBiQ. Il servizio comporterà una spesa a carico del richiedente, oltre ai costi di riproduzione e spedizione di documentazione a domicilio. A secondo del tipo di ricerca verranno predisposti preventivi ad hoc.

5 4. Fondi archivistici 4.1 Consultazione I documenti dell Archivio sono liberamente consultabili dagli studiosi che ne facciano motivata richiesta. Sono esclusi dalla consultazione: 1) gli archivi non ordinati o in fase di inventariazione; 2) i documenti che contengono dati personali sensibili e giudiziari, come definiti dal codice in materia di protezione dei dati personali; 3) i documenti su cui siano stati posti vincoli alla consultazione da parte di depositanti o di coloro che hanno donato o venduto o lasciato in eredità o in legato nuclei documentari alla Fondazione; 4) documenti in cattivo stato di conservazione Il Responsabile può autorizzare la consultazione per motivi di studio di particolare interesse di quei documenti di carattere riservato anche prima della scadenza dei termini indicati. L autorizzazione è rilasciata, a parità di condizioni, ad ogni richiedente. I documenti per i quali è autorizzata la consultazione conservano il loro carattere riservato e non possono essere diffusi. La consultazione per scopi storici dei documenti contenenti dati personali è assoggettata anche alle disposizioni del Codice di deontologia e di buona condotta previsto dalla normativa in materia di trattamento dei dati personali. 4.2 Riproduzione e pubblicazione Fatte salve le esigenze di tutela dell integrità fisica dei fondi archivistici, è possibile la riproduzione di documenti conservati nell ArBiQ Parti o interi fondi documentari possono essere esclusi dalla riproduzione per motivi di conservazione, di normativa vigente in materia di diritto d autore, di protezione dei dati personali e di codici di deontologia professionale in materia archivistica o sulla base di contratti privati che ne limitano l utilizzo. I documenti manoscritti e le fotografie non possono essere riprodotti tramite fotocopie Le richieste di riproduzione di intere sezioni di archivi o di serie complete sono subordinate all autorizzazione della Direzione della Fondazione, previa consultazione del Responsabile dell ArBiQ. La riproduzione è effettuata esclusivamente dal personale della Quadriennale o da operatori appositamente incaricati dalla Fondazione. Non è pertanto consentito l uso di mezzi propri quali macchine fotografiche, scanner portatili, ecc La riproduzione di documenti per uso personale o per fini di studio è autorizzata dal Responsabile dietro presentazione dell apposito modulo di richiesta. Il richiedente è tenuto a sottoscrivere un impegno relativo alla non divulgazione, diffusione o vendita al pubblico delle riproduzioni ottenute. Nessun uso diverso da quello dichiarato può considerarsi legittimo senza l autorizzazione scritta della Fondazione. I costi della riproduzione sono a carico del richiedente; i compensi dovuti sono stabiliti nel Tariffario dei servizi La richiesta di riproduzione di documenti dell Archivio della Quadriennale per fini di pubblicazione o di uso commerciale deve essere indirizzata al Responsabile dietro presentazione dell apposito modulo che descrive le condizioni per la pubblicazione e subordina comunque la relativa autorizzazione all assolvimento degli obblighi nei confronti degli autori o degli aventi diritto. La Quadriennale declina ogni responsabilità nel caso il richiedente compia violazioni di diritti di terzi sul materiale riprodotto. I costi della riproduzione sono a carico del richiedente; i compensi dovuti sono stabiliti nel Tariffario dei servizi In caso di pubblicazione di documenti appartenenti ai fondi archivistici della Quadriennale, il richiedente è tenuto a citare nella pubblicazione l istituto conservatore riportando la seguente dicitura: Archivio Biblioteca Quadriennale di Roma (ArBiQ), seguito dall indicazione del fondo e della segnatura del singolo documento. Dovrà inoltre consegnare all ArBiQ, a titolo gratuito, due copie del volume in cui è pubblicata la riproduzione.

6 5. Fondi librari 5.1 Catalogazione 5.1 Per la catalogazione del patrimonio librario l ArBiQ segue le norme emanate dall Istituto Centrale per il Catalogo Unico delle Biblioteche Italiane (ICCU). L ArBiQ aderisce al Servizio Bibliotecario Nazionale (SBN), tramite il polo degli Istituti Culturali di Roma e contribuisce alla costituzione del catalogo condiviso delle biblioteche che partecipano al sistema. 5.2 Riproduzione È possibile, previa autorizzazione e a spesa dell utente, ottenere la riproduzione parziale, per uso personale o di studio, delle opere possedute dall ArBiQ. La riproduzione viene effettuata nel rispetto della normativa vigente sul diritto d autore che prevede come limite massimo la possibilità di fotocopiare il 15% di ciascun volume o fascicolo di periodico, escluse le pagine di pubblicità. Il limite del 15% non si applica se le opere presenti nella biblioteca sono rare o, comunque, fuori commercio. Le richieste di riproduzione possono essere trasmesse anche tramite il servizio di document delivery, secondo la procedura indicata nel Regolamento DD Sono esclusi dalla riproduzione tramite fotocopia: a) le opere di grande formato; b) le opere in cattivo stato di conservazione; c) il materiale raro; d) tutti i volumi con legatura a colla; In alternativa possono essere effettuate riproduzioni fotografiche o digitali. La riproduzione deve essere comunque realizzata nei modi e con i mezzi ritenuti più idonei per garantire la tutela del materiale Le richieste di riproduzione per scopi commerciali o per pubblicazione devono essere indirizzate al Responsabile dietro presentazione dell apposito modulo che descrive le condizioni per la pubblicazione e subordina comunque la relativa autorizzazione all assolvimento degli obblighi nei confronti degli autori o degli aventi diritto, anche nella fattispecie di immagini tratte da volumi. La Quadriennale declina ogni responsabilità nel caso il richiedente compia violazioni di diritti di terzi sul materiale riprodotto. I costi della riproduzione sono a carico del richiedente; i compensi dovuti sono stabiliti nel Tariffario dei servizi.

7 6. Prestito 6.1 Il materiale archivistico e librario dell ArBiQ è escluso dal prestito locale. 6.2 I documenti dell ArBiQ possono essere concessi in prestito per mostre o attività culturali organizzate da altre istituzioni. L autorizzazione al prestito è concessa dalla Fondazione previo nulla osta della Soprintendenza archivistica per il Lazio. Le condizioni sono descritte nel Regolamento di prestito per mostre.

8 7. Norme comportamentali 7.1 Non è consentito l ingresso nell Archivio Biblioteca per motivi estranei all attività di ricerca. 7.2 L utente è tenuto a trattare con ogni riguardo il materiale documentario dato in consultazione. È proibito danneggiare in qualunque modo i documenti consultati, è pertanto vietato fare su di essi annotazioni anche a matita o appoggiarvi fogli e materiali di lavoro. Durante la consultazione di fascicoli e volumi contenenti documenti sciolti, deve essere mantenuto l ordine dato alle unità documentarie e alle carte. 7.3 Gli utenti devono mantenere un comportamento consono al decoro del luogo e dell istituzione, in particolare è fatto divieto di: a) fumare, bere o mangiare nei locali dell ArBiQ b) parlare e studiare ad alta voce; c) usare i telefoni cellulari nei locali dell ArBiQ; d) arrecare disturbo in qualsiasi modo agli altri utenti; e) riservare i posti di lettura e occuparli oltre il necessario; f) servirsi in maniera impropria degli arredi, delle attrezzature e degli ambienti (sedere sui tavoli, sulle scale ecc.) e impedire la piena agibilità da parte degli altri utenti dello spazio messo a disposizione; g) usare la posta elettronica, navigare in Internet e nelle altre reti con scopi diversi dallo studio e dalla ricerca e manomettere a qualsiasi titolo l assetto del software e le apparecchiature hardware messe a disposizione; h) introdursi senza autorizzazione nei locali in cui hanno sede gli uffici del personale e utilizzare apparecchiature e materiali assegnati al personale. 7.4 Nei casi di accertata violazione di tali norme, la Fondazione si riserva di adottare tutte le misure del caso, compresa l esclusione dell utente dai predetti diritti o la richiesta di un indennizzo, commisurato ai danni e liberatorio di ogni eventuale azione civile, salva la responsabilità penale. 7.5 Coloro che intenzionalmente si rendano colpevoli di sottrazioni o danneggiamenti verranno denunciati all autorità competente. Il presente Regolamento è stato approvato dal Consiglio di Amministrazione della Fondazione in data 7 settembre 2010

ARCHIVIO STORICO FONDO GNECCHI RUSCONE GAVAZZI

ARCHIVIO STORICO FONDO GNECCHI RUSCONE GAVAZZI COMUNI DI VERDERIO INFERIORE E VERDERIO SUPERIORE PROVINCIA DI LECCO ARCHIVIO STORICO FONDO GNECCHI RUSCONE GAVAZZI REGOLAMENTO PER LA CONSULTAZIONE DEI DOCUMENTI PRESSO LA BIBLIOTECA INTERCOMUNALE (Approvato

Dettagli

REGOLAMENTO QUADRO DEI SERVIZI

REGOLAMENTO QUADRO DEI SERVIZI UNIVERSITA' DEGLI STUDI - L'AQUILA Sistema Bibliotecario di Ateneo REGOLAMENTO QUADRO DEI SERVIZI Approvato dal Consiglio per il Sistema Bibliotecario di Ateneo in data 12 dicembre 2005 REGOLAMENTO QUADRO

Dettagli

COMUNE DI GALLIATE Provincia di Novara REGOLAMENTO DI ACCESSO AGLI ARCHIVI COMUNALI

COMUNE DI GALLIATE Provincia di Novara REGOLAMENTO DI ACCESSO AGLI ARCHIVI COMUNALI COMUNE DI GALLIATE Provincia di Novara REGOLAMENTO DI ACCESSO AGLI ARCHIVI COMUNALI Approvato con deliberazione G.C. n. 45 del 27/11/2008 esecutiva il 10/01/2009 Depositato in Segreteria Generale con avviso

Dettagli

COMUNE DI SERRAVALLE PISTOIESE Provincia di Pistoia REGOLAMENTO DELL ARCHIVIO DEL COMUNE DI SERRAVALLE PISTOIESE

COMUNE DI SERRAVALLE PISTOIESE Provincia di Pistoia REGOLAMENTO DELL ARCHIVIO DEL COMUNE DI SERRAVALLE PISTOIESE COMUNE DI SERRAVALLE PISTOIESE Provincia di Pistoia REGOLAMENTO DELL ARCHIVIO DEL COMUNE DI SERRAVALLE PISTOIESE approvato con Deliberazione C. C. n 56 del 29-10-2013 Articolo 1. Impianto del Regolamento

Dettagli

REGOLAMENTO QUADRO SU FUNZIONI E SERVIZI DELLE BIBLIOTECHE DI ATENEO

REGOLAMENTO QUADRO SU FUNZIONI E SERVIZI DELLE BIBLIOTECHE DI ATENEO REGOLAMENTO QUADRO SU FUNZIONI E SERVIZI DELLE BIBLIOTECHE DI ATENEO (emanato con D.R. n.706, prot. n. 12352-I/3 del 11.06.2010) Art. 1. Funzioni delle Biblioteche Art. 2. Calendario e orari Art. 3. Accesso

Dettagli

REGOLAMENTO BIBLIOTECA AZIENDALE Deliberazione n. 268 del 05.05.2011

REGOLAMENTO BIBLIOTECA AZIENDALE Deliberazione n. 268 del 05.05.2011 REGOLAMENTO BIBLIOTECA AZIENDALE Deliberazione n. 268 del 05.05.2011 Articolo 1 Carattere e finalità La Biblioteca si propone prioritariamente di fornire strumenti utili alla ricerca, all aggiornamento

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA DEL SEMINARIO VESCOVILE DI SAN MINIATO

CARTA DEI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA DEL SEMINARIO VESCOVILE DI SAN MINIATO BIBLIOTECA DEL SEMINARIO VESCOVILE DIOCESI DI SAN MINIATO CARTA DEI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA DEL SEMINARIO VESCOVILE DI SAN MINIATO ORARIO DI APERTURA La Biblioteca del Seminario Vescovile di San Miniato

Dettagli

BOZZA DI REGOLAMENTO DELL ARCHIVIO

BOZZA DI REGOLAMENTO DELL ARCHIVIO BOZZA DI REGOLAMENTO DELL ARCHIVIO ACCESSO E ORARI Art. 1 L Archivio Pareyson è aperto al pubblico, con accesso gratuito, su appuntamento. All Archivio sono ammessi i membri del Centro Studi Filosofico-religiosi

Dettagli

Testi regolamentari dell istituzione G. Minguzzi

Testi regolamentari dell istituzione G. Minguzzi Testi regolamentari dell istituzione G. Minguzzi REGOLAMENTO DEL SERVIZIO BIBLIOTECARIO INTEGRATO DELLE BIBLIOTECHE C. GENTILI DELL ISTITUTO DI PSICHIATRIA, P. OTTONELLO DELL UNIVERSITÀ DI BOLOGNA E G.

Dettagli

Regolamento del Sistema Bibliotecario dell Università. I. DISPOSIZIONI GENERALI Art. 1

Regolamento del Sistema Bibliotecario dell Università. I. DISPOSIZIONI GENERALI Art. 1 Regolamento del Sistema Bibliotecario dell Università I. DISPOSIZIONI GENERALI Art. 1 1. Il Sistema bibliotecario dell Università è costituito dalle biblioteche presenti nelle sedi dell ateneo, ed è strumento

Dettagli

SECONDA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI BIBLIOTECA FACOLTA DI INGEGNERIA REGOLAMENTO INTERNO. Titolo I Funzioni, strutture e personale

SECONDA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI BIBLIOTECA FACOLTA DI INGEGNERIA REGOLAMENTO INTERNO. Titolo I Funzioni, strutture e personale SECONDA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI BIBLIOTECA FACOLTA DI INGEGNERIA REGOLAMENTO INTERNO Titolo I Funzioni, strutture e personale Art. 1 Finalità del regolamento Il presente regolamento disciplina

Dettagli

PROGRAMMA NAZIONALE DI RICERCHE IN ANTARTIDE

PROGRAMMA NAZIONALE DI RICERCHE IN ANTARTIDE PROGRAMMA NAZIONALE DI RICERCHE IN ANTARTIDE REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA A. ISTITUZIONE E FINALITÀ (artt. 1-2) B. PATRIMONIO E BILANCIO (artt. 3-5) C. ORGANIZZAZIONE FUNZIONALE (artt. 6-20): Accesso (artt.

Dettagli

Comune di Albinea REGOLAMENTO DELL ARCHIVIO STORICO COMUNALE. Approvato con deliberazione del C.C. del 03/06/2013 TITOLO 1. Principi fondamentali

Comune di Albinea REGOLAMENTO DELL ARCHIVIO STORICO COMUNALE. Approvato con deliberazione del C.C. del 03/06/2013 TITOLO 1. Principi fondamentali Comune di Albinea REGOLAMENTO DELL ARCHIVIO STORICO COMUNALE Approvato con deliberazione del C.C. del 03/06/2013 TITOLO 1 Principi fondamentali Articolo 1 Generalità L Amministrazione comunale di Albinea

Dettagli

REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DEI SERVIZI

REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DEI SERVIZI REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DEI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA DI ATENEO ART. 1 Funzioni 1. La Biblioteca d Ateneo dell Università degli Studi del Molise: a) conserva, tutela, valorizza e promuove le proprie

Dettagli

DISPOSIZIONI PER LA CONSULTAZIONE E RIPRODUZIONE DEI FONDI LIBRARI ANTICHI E SPECIALI, ARCHIVISTICI E DOCUMENTARI

DISPOSIZIONI PER LA CONSULTAZIONE E RIPRODUZIONE DEI FONDI LIBRARI ANTICHI E SPECIALI, ARCHIVISTICI E DOCUMENTARI DISPOSIZIONI PER LA CONSULTAZIONE E RIPRODUZIONE DEI FONDI LIBRARI ANTICHI E SPECIALI, ARCHIVISTICI E DOCUMENTARI 1. AMBITO DI APPLICAZIONE Le presenti disposizioni si applicano alla consultazione e riproduzione

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. Del Servizio Bibliotecario Integrato,

CARTA DEI SERVIZI. Del Servizio Bibliotecario Integrato, CARTA DEI SERVIZI Del Servizio Bibliotecario Integrato, Attuale orario: apertura dal martedì al venerdì dalle 9.00 alle 13.00, e il martedì e il giovedì dalle 14.00 alle 17.00, chiusa il lunedì I principi

Dettagli

Il Segretario generale

Il Segretario generale Il Segretario generale Visto il Regolamento per l organizzazione ed il funzionamento degli uffici amministrativi e degli altri uffici con compiti strumentali e di supporto alle attribuzioni della Corte

Dettagli

REGOLAMENTO DELL ARCHIVIO STORICO

REGOLAMENTO DELL ARCHIVIO STORICO REGOLAMENTO DELL ARCHIVIO STORICO STAZIONE ZOOLOGICA ANTON DOHRN DI NAPOLI (Approvato con delibera del Consiglio di Amministrazione N. 9 del 10/06/2011) Indice TITOLO I: PRINCIPI GENERALI...3 Capo I OGGETTO

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA DEL TERESIANUM

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA DEL TERESIANUM REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA DEL TERESIANUM 1. UTENTI E MODALITÀ DI ACCESSO La Biblioteca del Teresianum è aperta a: utenti istituzionali: professori e studenti della Facoltà e dell Istituto; utenti esterni:

Dettagli

PROCEDURA PER L ACCESSO, LA CONSULTAZIONE E LA RIPRODUZIONE DI COPIE DI DOCUMENTAZIONE STORICA

PROCEDURA PER L ACCESSO, LA CONSULTAZIONE E LA RIPRODUZIONE DI COPIE DI DOCUMENTAZIONE STORICA PROCEDURA PER L ACCESSO, LA CONSULTAZIONE E LA RIPRODUZIONE DI COPIE DI DOCUMENTAZIONE STORICA 0 Indice: 1. Scopo e campo di applicazione 2. Descrizione delle attività 3. Allegati 4. Riferimenti normativi/deliberazioni

Dettagli

COMUNE DI SANTA TERESA GALLURA PROVINCIA DI OLBIA-TEMPIO SETTORE CULTURA ISTRUZIONE SPORT

COMUNE DI SANTA TERESA GALLURA PROVINCIA DI OLBIA-TEMPIO SETTORE CULTURA ISTRUZIONE SPORT COMUNE DI SANTA TERESA GALLURA PROVINCIA DI OLBIA-TEMPIO SETTORE CULTURA ISTRUZIONE SPORT REGOLAMENTO DI GESTIONE E FUNZIONAMENTO ARCHIVIO STORICO COMUNALE - Approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA GESTIONE DEI MUSEI STORICI DELL INAF

LINEE GUIDA PER LA GESTIONE DEI MUSEI STORICI DELL INAF DIPARTIMENTO STRUTTURE SERVIZIO MUSEI LINEE GUIDA PER LA GESTIONE DEI MUSEI STORICI DELL INAF Ai sensi del D.L. 138/2003 Riordino dell'istituto Nazionale di Astrofisica (art. 3, comma 1, lettera i) e del

Dettagli

Biblioteca del Castello del Buonconsiglio. Monumenti e collezioni Provinciali Carta dei Servizi

Biblioteca del Castello del Buonconsiglio. Monumenti e collezioni Provinciali Carta dei Servizi Biblioteca del Castello del Buonconsiglio. Monumenti e collezioni Provinciali Carta dei Servizi PREMESSA La Biblioteca del museo del Castello del Buonconsiglio. Monumenti e collezioni Provinciali si configura

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA CONSULTAZIONE DEGLI ARCHIVI

REGOLAMENTO PER LA CONSULTAZIONE DEGLI ARCHIVI REGOLAMENTO PER LA CONSULTAZIONE DEGLI ARCHIVI Capo I Condizioni di consultabilità dei documenti Articolo 1 La consultazione degli archivi di APICE è subordinata alla compilazione da parte dello studioso

Dettagli

Regolamento della Biblioteca del Liceo Ginnasio E.Q.Visconti

Regolamento della Biblioteca del Liceo Ginnasio E.Q.Visconti Regolamento della Biblioteca del Liceo Ginnasio E.Q.Visconti PREMESSA Il presente regolamento, approvato dal C. d I in data 18 Settembre 2014, ha carattere transitorio, valido fino al completamento dei

Dettagli

BIBLIOTECA DI SCIENZE DELL ANTICHITÀ

BIBLIOTECA DI SCIENZE DELL ANTICHITÀ BIBLIOTECA DI SCIENZE DELL ANTICHITÀ Regolamento 1. Orario di apertura e modalità di consultazione. 1.1 La Biblioteca del Dipartimento di Scienze storiche, archeologiche, antropologiche dell'antichità,

Dettagli

CITTÀ DI SAN DONÀ DI PIAVE (Decorata con Croce al Merito di Guerra e con medaglia d Argento al Valor Militare) ------------------ Biblioteca Civica

CITTÀ DI SAN DONÀ DI PIAVE (Decorata con Croce al Merito di Guerra e con medaglia d Argento al Valor Militare) ------------------ Biblioteca Civica CITTÀ DI SAN DONÀ DI PIAVE (Decorata con Croce al Merito di Guerra e con medaglia d Argento al Valor Militare) ------------------ Biblioteca Civica Disciplinare sul Prestito interbibliotecario e fornitura

Dettagli

Biblioteca di Area Scientifica Carta dei Servizi

Biblioteca di Area Scientifica Carta dei Servizi Biblioteca di Area Scientifica Carta dei Servizi NORME GENERALI La carta dei servizi definisce tutti i servizi che la Biblioteca si impegna ad erogare, le loro modalità d uso, le forme di controllo e le

Dettagli

ORDINE degli AVVOCATI di MILANO. Regolamento della Biblioteca Avv. Giorgio AMBROSOLI

ORDINE degli AVVOCATI di MILANO. Regolamento della Biblioteca Avv. Giorgio AMBROSOLI ORDINE degli AVVOCATI di MILANO Regolamento della Biblioteca Avv. Giorgio AMBROSOLI Approvato dal Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Milano in data 15 ottobre 2009 DISPOSIZIONI GENERALI L accesso

Dettagli

Linee guida per il prestito interbibliotecario e lo scambio di riproduzioni. (ILL: Interlibrary Loan - DD: Document Delivery)

Linee guida per il prestito interbibliotecario e lo scambio di riproduzioni. (ILL: Interlibrary Loan - DD: Document Delivery) Linee guida per il prestito interbibliotecario e lo scambio di riproduzioni (ILL: Interlibrary Loan - DD: Document Delivery) Sommario Linee guida per il prestito interbibliotecario e lo scambio di riproduzioni,

Dettagli

BENVENUTI IN BIBLIOTECA!

BENVENUTI IN BIBLIOTECA! REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ASSESSORATO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE, BENI CULTURALI, INFORMAZIONE, SPETTACOLO E SPORT Direzione generale dei beni culturali, informazione, spettacolo e sport Servizio

Dettagli

REGOLAMENTO BIBL. STORIA DELLA MUSICA

REGOLAMENTO BIBL. STORIA DELLA MUSICA REGOLAMENTO BIBL. STORIA DELLA MUSICA ART. 1 PRINCIPI GENERALI La Biblioteca di Storia della Musica del Dipartimento di Studi Greco-Latini, Italiani, Scenico-Musicali è una struttura di supporto alla didattica

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA DI ATENEO

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA DI ATENEO Emanato con Decreto Rettorale n. 15, prot. n. 2214/A3 del 09 marzo 2012 REGOLAMENTO PER L ACCESSO AI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA DI ATENEO INDICE Art. 1 - Servizio biblioteca Art. 2 Orari del Servizio Biblioteca

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. Biblioteca della Persona Istituto Internazionale Jacques Maritain

CARTA DEI SERVIZI. Biblioteca della Persona Istituto Internazionale Jacques Maritain CARTA DEI SERVIZI Biblioteca della Persona Istituto Internazionale Jacques Maritain Via Torino, 125/A 00184 Roma Tel.: 06.4874336 Fax: 06.4825188 biblioteca@maritain.org www.maritain.org Principi di erogazione

Dettagli

REGOLAMENTO NORME RELATIVE AL FUNZIONAMENTO, ALLA CONSULTAZIONE ED AL PRESTITO DELLE PUBBLICAZIONI

REGOLAMENTO NORME RELATIVE AL FUNZIONAMENTO, ALLA CONSULTAZIONE ED AL PRESTITO DELLE PUBBLICAZIONI REGOLAMENTO NORME RELATIVE AL FUNZIONAMENTO, ALLA CONSULTAZIONE ED AL PRESTITO DELLE PUBBLICAZIONI Art. 1 Finalità La Biblioteca del Ministero dello Sviluppo Economico-Commercio Internazionale, denominata

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA CIVICA

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA CIVICA REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA CIVICA ( deliberato dal Consiglio Comunale il 23 giugno 1954 con atto n.109, approvato dalla G.P.A. in seduta del 09.09.1954 con decisione n.1532 bis; modificato con deliberazione

Dettagli

REGOLAMENTO BIBLIOTECA COMUNALE

REGOLAMENTO BIBLIOTECA COMUNALE COMUNE DI LENTIAI PROVINCIA DI BELLUNO REGOLAMENTO BIBLIOTECA COMUNALE Approvato con delibera C. C. n. 11 del 1995 Modificato con delibera C.C. n. 172 del 23.12.2002 e successiva delibera C.C n. 30 del

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA DI ATENEO Art. 1. Funzioni Art. 2. Calendario e orari Art. 3. Accesso Art. 4. Norme di comportamento Art. 5. Consultazione Art. 6. Prestito Art. 7. Prestito fondo ESU Art.

Dettagli

REGIONE LAZIO REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA GIURIDICA DELLA GIUNTA REGIONALE

REGIONE LAZIO REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA GIURIDICA DELLA GIUNTA REGIONALE DIREZIONE REGIONALE CULTURA E POLITICHE GIOVANILI AREA STUDI E DOCUMENTAZIONE BIBLIOTECA GIURIDICA Allegato A REGIONE LAZIO REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA GIURIDICA DELLA GIUNTA REGIONALE I N D I C E Articolo

Dettagli

Allegato 1 REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA CIVICA FRANCESCO PEZZA PRESSO IL CIVICO.17 * Capo primo Istituzione e finalità del servizio

Allegato 1 REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA CIVICA FRANCESCO PEZZA PRESSO IL CIVICO.17 * Capo primo Istituzione e finalità del servizio Allegato 1 REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA CIVICA FRANCESCO PEZZA PRESSO IL CIVICO.17 * Capo primo Istituzione e finalità del servizio Art.1 (Finalità del servizio) Il Comune di Mortara attraverso il servizio

Dettagli

Biblioteca Giuseppe Dossetti

Biblioteca Giuseppe Dossetti Biblioteca Giuseppe Dossetti NORME PER L'ACCESSO IN INTERNET PER GLI STUDIOSI ESTERNI Il servizio di accesso ad Internet è parte integrante delle risorse messe a disposizione della Biblioteca. L uso di

Dettagli

Biblioteche e Fototeca Carta dei servizi

Biblioteche e Fototeca Carta dei servizi Biblioteche e Fototeca Carta dei servizi CHE COS È LA CARTA DEI SERVIZI La Carta dei servizi è un documento che informa gli utenti sui servizi che la Nuova Manica Lunga intende garantire e pone la sua

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA SALA DI STUDIO 1

REGOLAMENTO DELLA SALA DI STUDIO 1 REGOLAMENTO DELLA SALA DI STUDIO 1 1. Modalità di accesso in Sala di studio La Sala di studio è aperta agli studiosi che svolgono ricerche sulla documentazione conservata dalla Fondazione Isabella Scelsi.

Dettagli

Guida ai servizi della Biblioteca Ricerca Consultazione Riproduzione Altri servizi

Guida ai servizi della Biblioteca Ricerca Consultazione Riproduzione Altri servizi Guida ai servizi della Biblioteca Ricerca Consultazione Riproduzione Altri servizi Biblioteca del Senato Giovanni Spadolini Ricerca materiale bibliografico Dal 2007 la Biblioteca fa parte - insieme a quella

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SISTEMA BIBLIOTECARIO URBANO

REGOLAMENTO DEL SISTEMA BIBLIOTECARIO URBANO 44 REGOLAMENTO DEL SISTEMA BIBLIOTECARIO URBANO ADOTTATO DAL CONSIGLIO COMUNALE CON DELIBERAZIONE N. 16/45374 NELLA SEDUTA DEL 03.02.1994, MODIFICATO CON DELIBERAZIONE N. 1/I67997 DEL 14/01/2003 E N. 166/I0064555

Dettagli

COMUNE DI VILLANOVA MARCHESANA PROVINCIA DI ROVIGO STATUTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI VILLANOVA MARCHESANA

COMUNE DI VILLANOVA MARCHESANA PROVINCIA DI ROVIGO STATUTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI VILLANOVA MARCHESANA COMUNE DI VILLANOVA MARCHESANA PROVINCIA DI ROVIGO STATUTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI VILLANOVA MARCHESANA 1 TITOLO I DENOMINAZIONE, FINALITA E OBIETTIVI Art. 1 La Biblioteca Comunale è una struttura

Dettagli

ISTRUZIONI E MODULISTICA PER LA DOMANDA DI ISCRIZIONE ALL ALBO DEGLI ISTITUTI CULTURALI DELLA REGIONE LAZIO (Legge Regionale n.

ISTRUZIONI E MODULISTICA PER LA DOMANDA DI ISCRIZIONE ALL ALBO DEGLI ISTITUTI CULTURALI DELLA REGIONE LAZIO (Legge Regionale n. ISTRUZIONI E MODULISTICA PER LA DOMANDA DI ISCRIZIONE ALL ALBO DEGLI ISTITUTI CULTURALI DELLA REGIONE LAZIO (Legge Regionale n. 42/1997) 1) le domande di iscrizione all Albo degli Istituti culturali della

Dettagli

CENTRO DI ATENEO DI DOCUMENTAZIONE REGOLAMENTO INTERNO

CENTRO DI ATENEO DI DOCUMENTAZIONE REGOLAMENTO INTERNO CENTRO DI ATENEO DI DOCUMENTAZIONE REGOLAMENTO INTERNO ART. 1 FINALITÀ ISTITUZIONALI Il (C.A.D.) coordina le strutture bibliotecarie dell Ateneo e i servizi informativi e documentali, gestisce le risorse

Dettagli

Biblioteche e Fototeca. Regolamento utenti

Biblioteche e Fototeca. Regolamento utenti Biblioteche e Fototeca Regolamento utenti Descrizione Le biblioteche della Fondazione Giorgio Cini conservano e rendono fruibili documenti concernenti prevalentemente le arti, la storia di Venezia, la

Dettagli

REGOLAMENTO DEI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA DI SCIENZE DELLA STORIA E DELLA DOCUMENTAZIONE STORICA SALE DI LETTURA

REGOLAMENTO DEI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA DI SCIENZE DELLA STORIA E DELLA DOCUMENTAZIONE STORICA SALE DI LETTURA REGOLAMENTO DEI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA DI SCIENZE DELLA STORIA E DELLA DOCUMENTAZIONE STORICA SALE DI LETTURA La Biblioteca è dotata di due sale per lo studio e la consultazione per complessivi 100 posti.

Dettagli

COMUNE DI ACQUALAGNA PROVINCIA DI PESARO E URBINO

COMUNE DI ACQUALAGNA PROVINCIA DI PESARO E URBINO COMUNE DI ACQUALAGNA PROVINCIA DI PESARO E URBINO REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELL ANTIQUARIUM PITINUM MERGENS Approvato con Delibera 1 Art.1 Costituzione dell Antiquarium Pitinum Mergens e sue finalità

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE Approvato con D.C.C. n.17 del 20.06.2013 INDICE ART. 1- FINALITÀ... ART. 2 SEDE E FUNZIONAMENTO DELLA BIBLIOTECA... ART. 3 - ATTIVITÀ E RESPONSABILITÀ DEI VOLONTARI

Dettagli

Ufficio Affari Generali e Istituzionali. Decreto n. 647Anno 2015. Prot. n. 82680 IL RETTORE

Ufficio Affari Generali e Istituzionali. Decreto n. 647Anno 2015. Prot. n. 82680 IL RETTORE Pubblicato sull'albo Ufficiale (n. 3930) dal 18 giugno 2015 al 3 luglio 2015 Staff di Direzione Ufficio Affari Generali e Istituzionali Ufficio Affari Generali e Istituzionali Decreto n. 647Anno 2015 Prot.

Dettagli

COMUNE DI SALUGGIA BIBLIOTECA CIVICA. Condizioni generali di utilizzo del servizio Internet. Assessorato Politiche Sociali, Cultura e Sport

COMUNE DI SALUGGIA BIBLIOTECA CIVICA. Condizioni generali di utilizzo del servizio Internet. Assessorato Politiche Sociali, Cultura e Sport COMUNE DI SALUGGIA Assessorato Politiche Sociali, Cultura e Sport BIBLIOTECA CIVICA Condizioni generali di utilizzo del servizio Internet 1 Premessa L Amministrazione Comunale di Saluggia ha provveduto

Dettagli

REGOLAMENTO BIBLIOTECA

REGOLAMENTO BIBLIOTECA REGOLAMENTO BIBLIOTECA La Biblioteca dell Istituto Storico Parri Emilia-Romagna è un servizio pubblico che concorre a garantire il diritto dei cittadini ad accedere liberamente alla cultura, ai documenti,

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE ISTITUZIONE E FINALITÀ Istituzione Art. 1 Nel Comune di Bovezzo è istituita la Biblioteca Comunale intesa come servizio pubblico

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA CANTONALE DI BELLINZONA (Approvato con Ris. n. 173 Decs del 16.9.2015) TITOLO I Generalità

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA CANTONALE DI BELLINZONA (Approvato con Ris. n. 173 Decs del 16.9.2015) TITOLO I Generalità REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA CANTONALE DI BELLINZONA (Approvato con Ris. n. 173 Decs del 19.2015) TITOLO I Generalità Art. Art. In ottemperanza all art. 11 della Legge delle biblioteche dell 11 marzo 1991

Dettagli

REGOLAMENTO DELL ARCHIVIO STORICO COMUNALE

REGOLAMENTO DELL ARCHIVIO STORICO COMUNALE REGOLAMENTO COMUNALE n. 34 REGOLAMENTO DELL ARCHIVIO STORICO COMUNALE Allegato B alla deliberazione del Consiglio Comunale nr 33 del 6 maggio 2002. 1. GENERALITA' Art. 1 Il presente regolamento disciplina

Dettagli

PROVINCIA DI ROMA. Regolamento della Biblioteca Provinciale

PROVINCIA DI ROMA. Regolamento della Biblioteca Provinciale PROVINCIA DI ROMA Regolamento della Biblioteca Provinciale Adottato con delibera del Consiglio Provinciale n. 9 del 17/09/2003 1 TITOLO I FINALITA E FUNZIONI Art. 1 Finalita 1. La Provincia di Roma, ai

Dettagli

BIBLIOTECA DI AREA GIURIDICA CARTA DEI SERVIZI

BIBLIOTECA DI AREA GIURIDICA CARTA DEI SERVIZI BIBLIOTECA DI AREA GIURIDICA CARTA DEI SERVIZI Nello svolgimento della propria attività istituzionale la Biblioteca di Area Giuridica si ispira ai principi fondamentali contenuti nella Direttiva del Presidente

Dettagli

BIBLIOTECA DIOCESANA DI TRICARICO

BIBLIOTECA DIOCESANA DI TRICARICO BIBLIOTECA DIOCESANA DI TRICARICO REGOLAMENTO NATURA, FINALITÀ E TIPOLOGIA Art. 1 La Biblioteca diocesana di Tricarico racchiude manoscritti, stampati o elaborati con altro mezzo finalizzato alla trasmissione

Dettagli

REGOLAMENTO BIBLIOTECA

REGOLAMENTO BIBLIOTECA REGOLAMENTO BIBLIOTECA di INGEGNERIA Art. 1) Art.2) Art. 3) Art. 4) Art. 5) Art. 6) Art. 7) Art. 8) La Biblioteca di Ingegneria mette a disposizione dell utenza un organica raccolta di periodici, libri

Dettagli

Regolamento di prestito per mostre

Regolamento di prestito per mostre Regolamento di prestito per mostre Il prestito temporaneo per mostre dei documenti dell Archivio Biblioteca della Quadriennale (ArBiQ) è concesso secondo le modalità previste dal presente Regolamento.

Dettagli

Biblioteca della Libera Università di Bolzano Regolamento per gli utenti

Biblioteca della Libera Università di Bolzano Regolamento per gli utenti Biblioteca della Libera Università di Bolzano Regolamento per gli utenti (approvato con delibera n. 107 della Giunta della Libera Università di Bolzano del 19/11/2003) Indice A Principi generali... 3 Art.

Dettagli

SCHEMA DI REGOLAMENTO PER LA BIBLIOTECA COMUNALE

SCHEMA DI REGOLAMENTO PER LA BIBLIOTECA COMUNALE SCHEMA DI REGOLAMENTO PER LA BIBLIOTECA COMUNALE ART. 1 - COMPITI E SERVIZI DELLA BIBLIOTECA 1. La Biblioteca comunale di Gignod è un istituzione culturale aperta al pubblico e costituisce unità di servizio

Dettagli

Regolamento dell Archivio Storico. Titolo I ISTITUZIONE E GESTIONE. Art. 1 Istituzione

Regolamento dell Archivio Storico. Titolo I ISTITUZIONE E GESTIONE. Art. 1 Istituzione Regolamento dell Archivio Storico Titolo I ISTITUZIONE E GESTIONE Art. 1 Istituzione In qualità di comodataria a seguito della convenzione stipulata nel 2010 con UniCredit S.p.A. e dei contratti di comodato

Dettagli

Servizi bibliotecari di Ateneo: Carta dei servizi

Servizi bibliotecari di Ateneo: Carta dei servizi Servizi bibliotecari di Ateneo: Carta dei servizi La Carta dei servizi La Carta dei servizi precisa ciò che gli utenti possono attendersi dai Servizi bibliotecari dell Università di Bergamo e le attese

Dettagli

Biblioteca S. Marco Ospedale S.S. Giovanni e Paolo - Venezia REGOLAMENTO. Visita della Biblioteca

Biblioteca S. Marco Ospedale S.S. Giovanni e Paolo - Venezia REGOLAMENTO. Visita della Biblioteca Biblioteca S. Marco Ospedale S.S. Giovanni e Paolo - Venezia REGOLAMENTO La Biblioteca S. Marco presso l Ospedale S.S. Giovanni e Paolo di Venezia è una biblioteca medico-scientifica aperta al pubblico.

Dettagli

1 COSTITUZIONE E FINALITÀ

1 COSTITUZIONE E FINALITÀ REGOLAMENTO LIBRI@AK Articolo 1 COSTITUZIONE E FINALITÀ Il Sistema LIBRI@AK è istituito ai sensi dell art. 5 dello Statuto. La biblioteca ha la finalità di organizzare e sviluppare in modo coordinato i

Dettagli

Biblioteca della Facoltà di Medicina e Psicologia Ernesto Valentini. Regolamento dei servizi

Biblioteca della Facoltà di Medicina e Psicologia Ernesto Valentini. Regolamento dei servizi Biblioteca della Facoltà di Medicina e Psicologia Ernesto Valentini Art. 1. PRINCIPI GENERALI Regolamento dei servizi In conformità alle indicazioni contenute nel Regolamento Quadro dei Servizi di Biblioteca

Dettagli

Deliberazione di G.C. n. 194 del 11/06/2015

Deliberazione di G.C. n. 194 del 11/06/2015 All. A TARIFFE PER SERVIZI DI BIBLIOTECA E CINETECA DECORRENZA: 15/06/2015 RIMBORSO SPESE POSTALI PER INVIO DOCUMENTI (stampe da microfilm, foto, Cdrom) 3,00 POSTA ORDINARIA PER L'ITALIA RIMBORSO SPESE

Dettagli

REGOLAMENTO BIBLIOTECA ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI BRESCIA SANTAGIULIA FOPPA GROUP

REGOLAMENTO BIBLIOTECA ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI BRESCIA SANTAGIULIA FOPPA GROUP REGOLAMENTO BIBLIOTECA ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI BRESCIA SANTAGIULIA FOPPA GROUP Approvato dall Amministratore Delegato e dal Consiglio Accademico in data 22 luglio 2009 Aggiornato in data 30 novembre

Dettagli

DISCIPLINA DEL SERVIZIO DI ARCHIVIO STORICO E DI DEPOSITO

DISCIPLINA DEL SERVIZIO DI ARCHIVIO STORICO E DI DEPOSITO DISCIPLINA DEL SERVIZIO DI ARCHIVIO STORICO E DI DEPOSITO INDICE Capo I Principi generali Art. 1 Oggetto della disciplina Art. 2 Finalità del servizio Art. 3 Attribuzioni del servizio Art. 4 Articolazione

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO BIBLIOTECA 3 CAPO I: 3 PRINCIPI GENERALI 3 CAPO II 4 PATRIMONIO E BILANCIO 4 CAPO III 5 ORGANIZZAZIONE E PERSONALE 5

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO BIBLIOTECA 3 CAPO I: 3 PRINCIPI GENERALI 3 CAPO II 4 PATRIMONIO E BILANCIO 4 CAPO III 5 ORGANIZZAZIONE E PERSONALE 5 REGOLAMENTO DEL SERVIZIO BIBLIOTECA 3 CAPO I: 3 PRINCIPI GENERALI 3 ART. 1 - FINALITA DEL SERVIZIO 3 ART. 2 - COOPERAZIONE INTERBIBLIOTECARIA 3 ART. 3 - DOCUMENTAZIONE DI RILEVANZA LOCALE E SEZIONE LOCALE

Dettagli

Regolamento (aggiornato il 25 luglio 2012)

Regolamento (aggiornato il 25 luglio 2012) Regolamento (aggiornato il 25 luglio 2012) 0. Accesso, consultazione e lettura L'accesso alle sale di lettura è aperto agli utenti maggiorenni che abbiano interesse a consultare o studiare il materiale

Dettagli

REGOLAMENTO INTERNO DEI SERVIZI

REGOLAMENTO INTERNO DEI SERVIZI DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI Via G. Ferraris, 116 13100 Vercelli VC BIBLIOTECA DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI, VERCELLI REGOLAMENTO INTERNO DEI SERVIZI Art. 1 PRINCIPI Quanto previsto dal presente

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA IMT

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA IMT REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA IMT Articolo 1 - Funzioni 1 Articolo 2 - Attività della Biblioteca 1 Articolo 3 - Definizione utenti 2 Articolo 4 - Servizi 2 Articolo 5 - Norme di ammissione 2 Articolo 6

Dettagli

SERVIZIO DI PRESTITO INTERBIBLIOTECARIO FRA LE BIBLIOTECHE DELLA PROVINCIA DI PIACENZA. Modalità attuative

SERVIZIO DI PRESTITO INTERBIBLIOTECARIO FRA LE BIBLIOTECHE DELLA PROVINCIA DI PIACENZA. Modalità attuative SERVIZIO DI PRESTITO INTERBIBLIOTECARIO FRA LE BIBLIOTECHE DELLA PROVINCIA DI PIACENZA Parte generale Modalità attuative 1) Il servizio di prestito interbibliotecario è predisposto per l effettuazione

Dettagli

COMUNE DI SELARGIUS Provincia di Cagliari. Regolamento per il funzionamento del Servizio di consultazione informatizzata

COMUNE DI SELARGIUS Provincia di Cagliari. Regolamento per il funzionamento del Servizio di consultazione informatizzata COMUNE DI SELARGIUS Provincia di Cagliari Area 1 - Socio Assistenziale, culturale e sportiva Regolamento per il funzionamento del Servizio di consultazione informatizzata Delibera di Approvazione: C.C.

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA DELL ASSOCIAZIONE ARCHIVIO STORICO OLIVETTI

CARTA DEI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA DELL ASSOCIAZIONE ARCHIVIO STORICO OLIVETTI CARTA DEI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA DELL ASSOCIAZIONE ARCHIVIO STORICO OLIVETTI Aggiornata a gennaio 2013 Indirizzo: Via Miniere 31 - Tel. 0125.641238 Amministrazione: segreteria@arcoliv.org Posta elettronica:

Dettagli

Regolamento per il punto prestito della biblioteca dell Unione appartenente al Sistema Bibliotecario Lodigiano

Regolamento per il punto prestito della biblioteca dell Unione appartenente al Sistema Bibliotecario Lodigiano Regolamento per il punto prestito della biblioteca dell Unione appartenente al Sistema Bibliotecario Lodigiano PREMESSA La Biblioteca pubblica dell Unione di Comuni "Oltre Adda Lodigiano", con sede in

Dettagli

SISTEMA BIBLIOTECARIO CERETANO SABATINO REGOLAMENTO DELLE BIBLIOTECHE TITOLO I FINALITA E COMPITI

SISTEMA BIBLIOTECARIO CERETANO SABATINO REGOLAMENTO DELLE BIBLIOTECHE TITOLO I FINALITA E COMPITI SISTEMA BIBLIOTECARIO CERETANO SABATINO REGOLAMENTO DELLE BIBLIOTECHE TITOLO I FINALITA E COMPITI ART. 1 Le Biblioteche del SBCS garantiscono a tutti il diritto di accesso alla cultura e all informazione

Dettagli

REGOLAMENTO BIBLIOTECA COMUNALE. Monchio delle Corti

REGOLAMENTO BIBLIOTECA COMUNALE. Monchio delle Corti REGOLAMENTO BIBLIOTECA COMUNALE di Monchio delle Corti Approvato con Delibera di Consiglio Comunale n. 48 del 13.10.2001 ART. 1 FINALITA Il Comune di Monchio delle Corti istituisce la Biblioteca Comunale

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA BIBLIOTECA COMUNALE TITOLO I FINALITA E COMPITI. Art. 1 Finalità

REGOLAMENTO PER LA BIBLIOTECA COMUNALE TITOLO I FINALITA E COMPITI. Art. 1 Finalità REGOLAMENTO PER LA BIBLIOTECA COMUNALE TITOLO I FINALITA E COMPITI Art. 1 Finalità La biblioteca del Comune di Monte Porzio Catone è istituita come servizio informativo e culturale di base da rendere alla

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DELL UTILIZZO DELLE POSTAZIONI INFORMATICHE DA PARTE DEGLI UTENTI DELLA BIBLIOTECA

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DELL UTILIZZO DELLE POSTAZIONI INFORMATICHE DA PARTE DEGLI UTENTI DELLA BIBLIOTECA COMUNE DI CADONEGHE (Provincia di Padova) REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DELL UTILIZZO DELLE POSTAZIONI INFORMATICHE DA PARTE DEGLI UTENTI DELLA BIBLIOTECA - Approvato con deliberazioni del Consiglio

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA E CENTRO DI DOCUMENTAZIONE EUCENTRE

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA E CENTRO DI DOCUMENTAZIONE EUCENTRE REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA E CENTRO DI DOCUMENTAZIONE EUCENTRE 1. PRINCIPI GENERALI Obiettivo della Biblioteca e Centro di Documentazione di Eucentre è garantire servizi di informazione, fonti e documentazione

Dettagli

1.7. Art. 2 - Servizio al pubblico (consultazione e prestito) 2.1

1.7. Art. 2 - Servizio al pubblico (consultazione e prestito) 2.1 Università degli studi di Napoli L Orientale Emanato con D.R. n. 999 dell 1 sett. 2010 (affisso all Albo prot. n.15180 dell 1 sett. 2010 ); Regolamento unico per le biblioteche dell Ateneo Art. 1 - Norme

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE. MACULA - Centro Internazionale di Cultura Fotografica

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE. MACULA - Centro Internazionale di Cultura Fotografica STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE MACULA - Centro Internazionale di Cultura Fotografica Art. 1. È costituita l Associazione culturale denominata MACULA - Centro Internazionale di Cultura Fotografica.

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE COMUNE DI RANZANICO PROVINCIA DI BERGAMO SEDE: PIAZZA DEI CADUTI, 1 - C.A.P. 24060 - CODICE FISCALE E PARTITA I.V.A. 00579520164 TEL. (035) 829022 - FAX (035) 829268 - E-MAIL: info@comune.ranzanico.bg.it

Dettagli

COMUNE DI CASTELLO CABIAGLIO

COMUNE DI CASTELLO CABIAGLIO COMUNE DI CASTELLO CABIAGLIO (PROVINCIA DI VARESE) REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI CASTELLO CABIAGLIO Approvato con delibera di Consiglio Comunale n. 4 del 31/03/2015 Art. 1 Compiti e servizi

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA GESTIONE DELL ARCHIVIO STORICO

LINEE GUIDA PER LA GESTIONE DELL ARCHIVIO STORICO LINEE GUIDA PER LA GESTIONE DELL ARCHIVIO STORICO Approvate con Deliberazione di G.C. n. 155 del 24/11/2006 DEFINIZIONE 1. L'archivio storico del comune di Castel Goffredo, istituito con deliberazione

Dettagli

Regolamento Biblioteca di Stato e Beni Librari della Rep. di San Marino

Regolamento Biblioteca di Stato e Beni Librari della Rep. di San Marino Regolamento Biblioteca di Stato e Beni Librari della Rep. di San Marino Versione anno 2012 Calendario ed orario L Istituto è aperto al pubblico nei giorni feriali con il seguente orario: da Lunedì a Venerdì:

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA CIVICA DI THIENE Approvato con Delibera di Consiglio Comunale n. 408 del 27.09.2001

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA CIVICA DI THIENE Approvato con Delibera di Consiglio Comunale n. 408 del 27.09.2001 REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA CIVICA DI THIENE Approvato con Delibera di Consiglio Comunale n. 408 del 27.09.2001 PRESENTAZIONE TITOLO PRIMO: Finalità del servizio TITOLO SECONDO: Direzione, personale e

Dettagli

ISTITUZIONE PUBBLICA CULTURALE BIBLIOTECA CIVICA BERTOLIANA REGOLAMENTO DEI SERVIZI

ISTITUZIONE PUBBLICA CULTURALE BIBLIOTECA CIVICA BERTOLIANA REGOLAMENTO DEI SERVIZI ISTITUZIONE PUBBLICA CULTURALE BIBLIOTECA CIVICA BERTOLIANA REGOLAMENTO DEI SERVIZI 1. GESTIONE L organizzazione della biblioteca civica Bertoliana è curata dal Direttore che svolge questo compito nel

Dettagli

Regolamento della Biblioteca Giuseppe Guglielmi dell Istituto per i beni artistici, culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna

Regolamento della Biblioteca Giuseppe Guglielmi dell Istituto per i beni artistici, culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna Regolamento della Biblioteca Giuseppe Guglielmi dell Istituto per i beni artistici, culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna Art. 1 - Oggetto Art. 2 - Finalità e compiti Art. 3 - Sede e patrimonio

Dettagli

CENTRO GIOVANILE DOMENICANO - SERVIZIO BIBLIOTECA REGOLAMENTO DI FUNZIONE-GESTIONE E CARTA DEI SERVIZI

CENTRO GIOVANILE DOMENICANO - SERVIZIO BIBLIOTECA REGOLAMENTO DI FUNZIONE-GESTIONE E CARTA DEI SERVIZI CENTRO GIOVANILE DOMENICANO - SERVIZIO BIBLIOTECA REGOLAMENTO DI FUNZIONE-GESTIONE E CARTA DEI SERVIZI Ubicazione e recapiti: via del Lavoro 15, 09047 Selargius Tel. 070-846083 Fax 070.8488027 e-mail:

Dettagli

Carta dei Servizi della Biblioteca pubblica comunale Cesare Musatti di Folgaria

Carta dei Servizi della Biblioteca pubblica comunale Cesare Musatti di Folgaria Carta dei Servizi della Biblioteca pubblica comunale Cesare Musatti di Folgaria PREMESSA La Carta dei Servizi rappresenta un patto fra la biblioteca Comunale C. Musatti di Folgaria, aderente al Sistema

Dettagli

posticipato per causa di forza maggiore o in seguito ad un numero ridotto di materiale presentato. Eventuali proroghe di scadenza saranno pubblicate

posticipato per causa di forza maggiore o in seguito ad un numero ridotto di materiale presentato. Eventuali proroghe di scadenza saranno pubblicate Con la semplice navigazione tra le pagine di questo sito internet i visitatori ne accettano le condizioni. Chi ritenesse di non accettare le seguenti condizioni generali dovrà immediatamente uscire e sospendere

Dettagli

BIBLIOTECA PROVINCIALE CAPPUCCINI Via Cappuccini 1, 50134 FIRENZE Tel. 055-482186 I - STATUTO

BIBLIOTECA PROVINCIALE CAPPUCCINI Via Cappuccini 1, 50134 FIRENZE Tel. 055-482186 I - STATUTO BIBLIOTECA PROVINCIALE CAPPUCCINI Via Cappuccini 1, 50134 FIRENZE Tel. 055-482186 I - STATUTO 1. La Biblioteca della Provincia dei Frati Minori Cappuccini, con sede in Firenze, Via Cappuccini 1, con annessi

Dettagli

BIBLIOTECA DELL AREA LETTERARIA STORICA FILOSOFICA. http://lettere.biblio.uniroma2.it/ REGOLAMENTO

BIBLIOTECA DELL AREA LETTERARIA STORICA FILOSOFICA. http://lettere.biblio.uniroma2.it/ REGOLAMENTO BIBLIOTECA DELL AREA LETTERARIA STORICA FILOSOFICA http://lettere.biblio.uniroma2.it/ REGOLAMENTO 1) L accesso alla Biblioteca è consentito all intera comunità universitaria secondo le seguenti modalità:

Dettagli