Basi Prodotti riguardanti le prestazioni di servizio relative al sistema

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Basi Prodotti riguardanti le prestazioni di servizio relative al sistema"

Transcript

1 Pagina 1 di 9 Basi Prodotti riguardanti le prestazioni di servizio relative al sistema Descrizione dei prodotti valida dal febbraio 2015 Autore: Swissgrid SA Rielaborazioni: Versione Data Sezione Affinamento Decisione della Direzione Swissgrid Pay-as-Bid, limitazioni di prezzo Adeguamento dei quantitativi messi a concorso Misure volte a promuovere la liquidità Capitolo 2.2, Cooperazione AT-CH Gara di appalto combinata Quantità Limitata Restano riservati tutti i diritti, in particolare la riproduzione e altri diritti di proprietà. È severamente vietato riprodurre, interamente o in parte, il presente documento, oppure renderlo accessibile a terzi senza esplicita autorizzazione scritta da parte di Swissgrid SA. Swissgrid SA declina ogni responsabilità per errori nel presente documento e si riserva il diritto di modificarlo in qualsiasi momento e senza ulteriori avvisi.

2 Pagina 2 di 9 Indice 1 Introduzione 2 2 Regolazione della rete Basi valide per tutti i prodotti Regolazione primaria Gara di appalto in Svizzera e Austria Gara di appalto comune in Germania Regolazione secondaria e Regolazione terziaria Regolazione secondaria Regolazione terziaria Messa a disposizione di potenza Fornitura di energia 7 3 Perdite di potenza e scambio involontario 8 4 Mantenimento della tensione Mantenimento della tensione attivo e passivo Parte sovraobbligatoria del mantenimento della tensione (variatori di fase) 9 5 Documenti di riferimento 9 1 Introduzione Dal 1 gennaio 2009, le prestazioni di servizio relative al sistema (PSRS) per la regolazione primaria, secondaria, terziaria e la compensazione delle perdite di potenza nella rete di trasmissione svizzera sono acquistate da Swissgrid, tramite gare di appalto, soprattutto nella zona di regolazione Svizzera. Con la sottoscrizione dello «Scambio transfrontaliero della riserva di regolazione primaria» da parte di RTE, dal 20 dicembre 2010 Swissgrid può acquistare la regolazione primaria anche dalla Francia. Da marzo 2012, un'ulteriore quota della potenza di regolazione primaria viene inoltre acquisita in una gara di appalto comune insieme ai gestori tedeschi delle reti di trasmissione. Dal luglio 2013 Swissgrid e APG acquisteranno congiuntamente potenza di regolazione primaria tramite il modello TSO-TSO. Questo significa che le offerte di PRL da fornitori svizzeri o austriaci possono essere aggiudicate rispettivamente per l'altra zona di regolazione. Le prestazioni di servizio relative al sistema «mantenimento della tensione» e «partenza senza alimentazione/funzionamento in isola» vengono acquistate mediante contratti stipulati con singole unità di produzione. Il presente documento descrive dettagliatamente i prodotti per cui è indetta la gara di appalto. In seguito alle opportunità di miglioramento note sin d ora e alle esperienze di esercizio accumulate, la definizione dei prodotti sarà perfezionata continuamente in funzione delle possibilità di carattere organizzativo e tecnico, al fine di adempiere alle nuove esigenze.

3 Pagina 3 di 9 2 Regolazione della rete 2.1 Basi valide per tutti i prodotti Fornitori Portafoglio unità di produzione («pool»), eventualmente singole unità di produzione. Requisito per la partecipazione Periodi delle gare di appalto Condizioni quadro delle offerte Possono presentare offerte solo quelle aziende che hanno stipulato un Contratto quadro con Swissgrid. Il requisito per la stipulazione di un Contratto quadro è costituito dal superamento della prequalifica da parte di Swissgrid oppure per i fornitori francesi di potenza di regolazione primaria i contratti richiesti da RTE per la fornitura di PRL per la Svizzera. Gli oneri causati dalla prequalifica dei fornitori non saranno remunerati. Regolazione primaria e secondaria: settimanalmente Regolazione terziaria: settimanalmente e giornalmente Ogni attore del mercato può presentare un numero illimitato di offerte. Per ogni prodotto è predefinita una determinata entità minima in MW. Struttura di un offerta Per poter stabilire correttamente il prezzo della produzione minima delle unità di produzione nelle offerte, a seconda del prodotto un offerta può essere costituita da più combinazioni di quantità/prezzo (progressione di 1 MW, a diversi prezzi per ogni MW) (offerta scalare). Un'offerta non è divisibile, ossia le offerte non possono essere aggiudicate parzialmente. Il prezzo di PRL viene indicato per ogni MW in Euro [EUR/MW] Il prezzo per PRS e PRT viene indicato per ogni MW in franchi [CHF/MW] Criterio di aggiudicazione I costi di acquisto vengono ridotti al minimo in base al prezzo offerto per la messa a disposizione di potenza. Pool Il coordinamento nel pool delle unità di produzione compete al fornitore. Messa a disposizione di potenza Continua messa a disposizione della potenza di regolazione concordata. Criterio: 100 % di disponibilità della potenza del pool. All interno del pool è possibile scegliere liberamente il luogo di messa a disposizione e adeguarlo fino all inizio del quarto d ora rilevante, cfr. «Requisiti dei dati relativi al programma previsionale» [1]. Monitoraggio e controllo Fornitura dall estero Pubblicazione Chiusura delle gare di appalto Su richiesta di Swissgrid vanno messi a disposizione dati di misurazione ad alta risoluzione ed esatti del gestore, cfr. «Requisiti relativi ai dati di monitoraggio» [2]. A causa di limitazioni di carattere tecnico e organizzativo, per ora è possibile soltanto la fornitura di regolazione primaria dalla Francia, Germania e Austria. Tale limitazione sarà abolita non appena saranno soddisfatti i requisiti di carattere tecnico e organizzativo per i singoli prodotti di energia di regolazione. Pubblicazione anonima delle offerte Secondo il calendario delle gare di appalto su

4 Pagina 4 di Regolazione primaria L acquisizione del quantitativo di potenza di regolazione primaria necessario per la Svizzera avviene mediante diverse gare di appalto. In una gara di appalto effettuata da Swissgrid viene acquisita una quota parte, di cui un certo quantitativo può essere erogato dalla Francia o Austria (cfr. capitolo 2.2.1). La parte rimanente viene acquisita in una gara di appalto comuneinsieme ai gestori delle reti di trasmissione tedeschi (cfr. capitolo 2.2.2). I prodotti delle diverse gare di appalto si differenziano soltanto nella quantità oggetto della gara di appalto e nella struttura dell'offerta. Quantitativo di potenza di regolazione primaria necessario per la Svizzera Prodotto ±71 MW Bande di potenza di regolazione simmetriche Periodo della gara di appalto Settimanalmente, lunedì ore domenica ore Richiesta Indennizzo potenza Indennizzo energia Determinazione fabbisogno Regolatore di frequenza con statismo impostato sul posto per ogni macchina Prezzo dell offerta per la potenza di regolazione primaria aggiudicata Nessun indennizzo per l energia di regolazione primaria fornita Annualmente, disposizione ENTSO-E Gara di appalto in Svizzera e Austria In questa gara di appalto viene acquisita una quota definita del quantitativo di potenza di regolazione primaria necessario. A questa gara di appalto possono partecipare fornitori sia dalla Svizzera che dall'austria. Quantità oggetto della gara di appalto Offerta massima ±46 MW (Svizzera) + Quantità Austria 25 MW per offerta Struttura dell'offerta Quote di potenza pari a minimo ±1 MW Per ogni offerta sono consentite diverse combinazioni di quantità/prezzo (offerte scalari), secondo una progressione di ±1 MW, a diversi prezzi I fornitori svizzeri possono tenere a disposizione al massimo un totale di ± 90 MW per un'altra zona di regolazione Un'ulteriore parte di questa quantità oggetto della gara di appalto può essere fornita dalla zona di regolazione Francia. Il requisito per la fornitura di potenza di regolazione primaria dalla Francia è la stipulazione di un contratto per la fornitura di prestazioni di servizio relative al sistema con il gestore di rete francese RTE. Quantità massima proveniente dalla Francia Nella zona di regolazione Francia è consentito tenere a disposizione per la Svizzera al massimo ±25 MW. Struttura dell'offerta Quote di potenza pari esattamente a ±5 MW Non sono consentite combinazioni di quantità/prezzo (offerte scalari) per offerta

5 Pagina 5 di Gara di appalto comune in Germania Una quota definita del quantitativo complessivo di potenza di regolazione primaria necessario (per la Germania e la Svizzera) viene acquisito in una gara di appalto insieme ai gestori delle reti di trasmissione tedeschi. A questa gara di appalto comune possono partecipare sia fornitori svizzeri che tedeschi. Quantità oggetto della gara di appalto ± 25 MW del fabbisogno svizzero di PRL sono acquisiti nella gara di appalto tedesca su Struttura dell'offerta Quote di potenza pari a minimo ±1 MW Non sono consentite combinazioni di quantità/prezzo (offerte scalari) per offerta I fornitori svizzeri possono tenere a disposizione al massimo un totale di ±90 MW per altri zoni di regolazione Piattaforma per le gare di appalto https://www.regelleistung.net 2.3 Regolazione secondaria e Regolazione terziaria La quantità aggiudicata per la regolazione secondaria e la regolazione terziaria viene calcolata mediante un'ottimizzazione stocastica delle offerte tenendo conto delle esigenze della sicurezza del sistema (espressa come probabilità di deficit delle prestazioni). Le quantità delle gare d'appalto riportate sono valori indicativi Regolazione secondaria Quantità Offerta massima Prodotto Ca. ±400 MW vedi volumi pubblicati 50 MW per offerta Bande di potenza di regolazione simmetriche Struttura dell'offerta Quote di potenza pari a minimo ±5 MW Per ogni offerta sono consentite diverse combinazioni di quantità/prezzo (offerte scalari), secondo una progressione di ±1 MW, a diversi prezzi Periodo della gara di appalto Settimanalmente, lunedì ore domenica ore Richiesta Indennizzo potenza Indennizzo energia Proporzionale alla potenza stipulata del fornitore Prezzo dell offerta per la potenza di regolazione secondaria procurata Secondo segnale di controllo mediamente ripartito su 15 minuti. Prezzo orario SwissIX positivo: richiesta SRE positiva (flusso di energia: fornitore > Swissgrid): prezzo orario SwissIX + 20% però almeno base settimanale (flusso finanziario: Swissgrid > fornitore) richiesta SRE negativa (flusso di energia: Swissgrid > fornitore): prezzo orario SwissIX - 20% però massimo base settimanale (flusso finanziario: fornitore > Swissgrid) Prezzo orario SwissIX negativo: richiesta SRE positiva (flusso di energia: fornitore > Swissgrid):

6 Pagina 6 di 9 prezzo orario SwissIX - 20% però almeno base settimanale* (flusso finanziario: Swissgrid > fornitore) richiesta SRE negativa (flusso di energia: Swissgrid > fornitore): prezzo orario SwissIX + 20% però massimo base settimanale* (flusso finanziario: Swissgrid > fornitore) *tenendo conto dei prezzi con il segno Conteggio energia Collegamento Determinazione fabbisogno Calcolato in base al programma previsionale a posteriori («post scheduling») con segnale di controllo mediamente ripartito su 15 minuti (a scatti di 0.1 MWh). Segnale di controllo ai fornitori Studi effettuati da Swissgrid Regolazione terziaria Messa a disposizione di potenza Quantità Offerta massima Prodotto vedi volumi pubblicati 100 MW per offerta Bande di potenza di regolazione asimmetriche Struttura dell'offerta Quote di potenza pari a minimo +5 MW oppure 5 MW Per ogni offerta sono consentite diverse combinazioni di quantità/prezzo (offerte scalari), secondo una progressione di ±1 MW, a diversi prezzi Periodo della gara di appalto Indennizzo potenza Collegamento Determinazione fabbisogno Giornalmente: ore ore ore ore ore ore Settimanalmente (lunedì ore domenica ore 24.00) Prezzo dell offerta per la potenza di regolazione terziaria procurata Comunicazione di richiesta mediante (testo in chiaro ed ERRP) e chiamata telefonica Studi effettuati da Swissgrid

7 Pagina 7 di Fornitura di energia Oltre alle gare di appalto per la messa a disposizione di potenza, è oggetto di gare di appalto l'energia terziaria. Nelle gare di appalto per energia, devono consegnare un offerta tutti i fornitori aggiudicatari della gara di appalto per la messa a disposizione di potenza. Inoltre, è possibile offrire volontariamente energia aggiuntiva. Quantità Ca MW, Ca. 300 MW Prodotto Gare di appalto giornaliere (D-1) di blocchi di 4 ore ciascuno I prezzi per ogni MWh sono indicati in euro [ /MWh]; intraday è possibile adeguare i prezzi dell energia fino alla chiusura dell offerta. L entità minima dell offerta ammonta a 5 MW Le offerte vincolanti e facoltative devono sempre essere tenute a disposizione Disponibilità del lavoro Richiesta Interruzione fornitura Indennizzo energia Criterio di richiesta Conteggio energia Durata richiesta minima di 15 minuti, occorre garantire una durata d'impiego illimitata. La richiesta avviene in base alle offerte, non è cioè possibile la richiesta parziale delle offerte. Offerte provenienti dalla gara di appalto giornaliera e offerte facoltative: fornitura di energia terziaria positiva e negativa: 15 minuti dopo la richiesta, la potenza deve essere disponibile al 100 %, vale a dire indipendentemente, sotto il profilo temporale, dall intervallo del programma previsionale. Offerte provenienti dalla gara di appalto settimanale: fornitura di energia terziaria positiva: 15 minuti dopo la richiesta, la potenza deve essere disponibile al 100 %, vale a dire indipendentemente, sotto il profilo temporale, dall intervallo del programma previsionale. fornitura di energia terziaria negativa: la richiesta avviene per il quarto d ora intero con un anticipo di almeno 20 minuti, vale a dire il termine di preavviso è di minuti. Alla fine dell intervallo del programma previsionale (quarto d ora intero) In base all offerta per blocco di 4 ore e all energia fornita/acquistata Prezzo dell offerta per blocco di 4 ore In base al programma previsionale a posteriori («post scheduling»)

8 Pagina 8 di 9 3 Perdite di potenza e scambio involontario Fornitori Requisito per la partecipazione Pool Periodo della gara di appalto Prodotto Quantità Struttura dell'offerta Offerta Criterio di aggiudicazione Indennizzo Richiesta Conteggio energia Pubblicazione Fornitura dall estero Gruppi di bilancio nella zona di regolazione Svizzera Contratto quadro stipulato senza prequalifica Il coordinamento nel pool delle unità di produzione compete al fornitore. Gara di appalto mensile: primo giorno del mese ore ultimo giorno del mese ore Banda mensile In base alle previsioni relative alla perdita di potenza Quote di 5 MW (esatte) Prezzo per banda di 5 MW in euro, è possibile un numero illimitato di offerte Prezzo offerto Prezzo dell offerta per ogni banda di 5 MW aggiudicata Tramite programma previsionale Secondo programma previsionale Pubblicazione anonima di tutte le offerte Una fornitura per la compensazione delle perdite di potenza deve avvenire sempre tramite un gruppo di bilancio registrato in Svizzera e questo significa che il travaso dell energia ha luogo in Svizzera. Lo scambio involontario viene conteggiato con le previsioni di perdita di potenza giornaliere e acquistato in borsa.

9 Pagina 9 di 9 4 Mantenimento della tensione 4.1 Mantenimento della tensione attivo e passivo Il piano per il mantenimento della tensione in vigore da gennaio 2011 è riportato nel documento «Piano per il mantenimento della tensione nella rete di trasmissione svizzera dal 2011» [3]. 4.2 Parte sovraobbligatoria del mantenimento della tensione (variatori di fase) Fornitori Contratto Messa a disposizione Indennizzo Monitoraggio Centrali elettriche, reti di distribuzione e clienti finali direttamente allacciati alla rete di trasmissione Contratti bilaterali sulla messa a disposizione di potenza reattiva sovraobbligatoria in cui l'offerente si impegna a mettere a disposizione, su richiesta di Swissgrid, la capacità di potenza reattiva stabilita per contratto al meglio delle possibilità e capacità ragionevolmente esigibili. Possono presentare offerte solo quelle aziende che hanno stipulato un Contratto quadro dopo il superamento della prequalifica. Non è richiesta l effettiva messa a disposizione della potenza reattiva, bensì la messa a disposizione avviene al meglio delle possibilità e capacità ragionevolmente esigibili. Il partecipante è soltanto tenuto ad impiegare le macchine stabilite per contratto per il mantenimento della tensione, a condizione che queste siano disponibili. Il contratto standard per la messa a disposizione di potenza reattiva sovraobbligatoria prevede le seguenti remunerazioni: remunerazione dell energia reattiva scambiata come nel settore obbligatorio (tariffa in CHF/Mvarh); inoltre una remunerazione per l avvio di una macchina per la messa a disposizione di potenza reattiva su richiesta di Swissgrid (CHF per avvio, individualmente per ogni macchina); inoltre una remunerazione per ogni ora d esercizio iniziata di una macchina richiesta da Swissgrid (CHF per ora iniziata, individualmente per ogni macchina). Nella fase di esercizio, la conformità viene sorvegliata in base ai dati di misurazione della tensione, cfr. «Requisiti relativi ai dati di monitoraggio» [2]. 5 Documenti di riferimento [1] Swissgrid SA, Requisiti dei dati relativi al programma previsionale, la versione valida e aggiornata è pubblicata su [2] Swissgrid SA, Requisiti relativi ai dati di monitoraggio, la versione valida e aggiornata è pubblicata su [3] Swissgrid SA, Piano per il mantenimento della tensione nella rete di trasmissione svizzera dal 2011, la versione valida e aggiornata è pubblicata su

Test per determinare la capacità di regolazione secondaria

Test per determinare la capacità di regolazione secondaria Pagina 1 di 5 Test per determinare la capacità di regolazione secondaria Autori: Dominik Schlipf, Marc Scherer, Matthias Haller Rielaborazioni: Versione Data Sezione 1.0 20.10.2008 Documento finalizzato

Dettagli

Test sulla capacità di partenza senza alimentazione di rete e sulla capacità di funzionamento in isola

Test sulla capacità di partenza senza alimentazione di rete e sulla capacità di funzionamento in isola Pagina 1 di 6 Test sulla capacità di partenza senza alimentazione di rete e sulla capacità di funzionamento in isola Autori: Marc Scherer, Walter Sattinger Rielaborazioni: Versione Data Autore / divisione

Dettagli

Contratto quadro concernente la fornitura e all acquisto di energia di compensazione

Contratto quadro concernente la fornitura e all acquisto di energia di compensazione Pagina 1 di 9 Contratto quadro concernente la fornitura e all acquisto di energia di compensazione Tra swissgrid spa Dammstrasse 3, castella postale 22, CH-5070 Frick, operante tramite gli organi con diritto

Dettagli

Pagina 1 di 6 Versione 1.0 del 3.10.2008. Condizioni generali per la fatturazione dei costi della rete di trasmissione

Pagina 1 di 6 Versione 1.0 del 3.10.2008. Condizioni generali per la fatturazione dei costi della rete di trasmissione Pagina 1 di 6 Condizioni generali per la fatturazione dei costi della rete di trasmissione Pagina 2 di 6 Indice 1 Introduzione 3 2 Definizioni e ruoli 3 3 Oggetto e scopo delle CG 3 4 Costi che vanno fatturati

Dettagli

Test per determinare la capacità di regolazione primaria

Test per determinare la capacità di regolazione primaria Pagina 1 di 8 Test per determinare la capacità di regolazione primaria Autore: Marc Scherer, Dominik Schlipf e Walter Sattinger Rielaborazioni: Versione Data Autore / Divisione Sezione TC2008 26.08.2008

Dettagli

Costi di utilizzazione della rete di trasmissione svizzera

Costi di utilizzazione della rete di trasmissione svizzera Costi di utilizzazione della rete di trasmissione svizzera Per garantire il trasporto di energia elettrica nonché la sicurezza e l affidabilità della rete svizzera ad altissima tensione sono necessari

Dettagli

Rapporto della Commissione dell ambiente, della pianificazione del territorio e dell energia del Consiglio nazionale

Rapporto della Commissione dell ambiente, della pianificazione del territorio e dell energia del Consiglio nazionale 13.467 Iniziativa parlamentare Energia di compensazione. Obbligo di assumere i costi per garantire un approvvigionamento elettrico sicuro Rapporto della Commissione dell ambiente, della pianificazione

Dettagli

UNIACQUE S.p.A. ALLEGATO A Capitolato Speciale di Appalto

UNIACQUE S.p.A. ALLEGATO A Capitolato Speciale di Appalto UNIACQUE S.p.A. BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA APPALTO PER LA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA PER IL PERIODO 01.01.2013-31.12.2013 PER LE UTENZE DELLA SOCIETA UNIACQUE S.P.A. (ai sensi degli artt. 54

Dettagli

La Struttura del Sistema Energetico e dei Meccanismi di Incentivo alle Fonti Rinnovabili Parte II

La Struttura del Sistema Energetico e dei Meccanismi di Incentivo alle Fonti Rinnovabili Parte II Corso di Formazione ESTATE La Struttura del Sistema Energetico e dei Meccanismi di Incentivo alle Fonti Rinnovabili Parte II Daniele Cocco Dipartimento di Ingegneria Meccanica Università degli Studi di

Dettagli

FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA 5 ALLEGATO 3 CAPITOLATO TECNICO

FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA 5 ALLEGATO 3 CAPITOLATO TECNICO FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA 5 ALLEGATO 3 CAPITOLATO TECNICO PREMESSA Il presente Capitolato Tecnico descrive le condizioni minime che il Fornitore deve rispettare nel corso dello svolgimento delle attività

Dettagli

Condizioni generali di BKW Energie SA per la fornitura di energia elettrica a consumatori finali con libero accesso alla rete

Condizioni generali di BKW Energie SA per la fornitura di energia elettrica a consumatori finali con libero accesso alla rete Condizioni generali di BKW Energie SA per la fornitura di energia elettrica a consumatori finali con libero accesso alla rete CG di BKW I per la fornitura di energia elettrica a consumatori finali con

Dettagli

Contratto per i gruppi di bilancio

Contratto per i gruppi di bilancio Pagina 1 di 13 Contratto per i gruppi di bilancio Contratto concernente la costituzione e la gestione di un gruppo di bilancio Tra Swissgrid AG Dammstrasse 3, Casella postale 22, CH-5070 Frick di seguito

Dettagli

BENI COMUNI SRL - FORNITURA ENERGIA ELETTRICA PER L ANNO 2014 ALLEGATO 3 CAPITOLATO TECNICO

BENI COMUNI SRL - FORNITURA ENERGIA ELETTRICA PER L ANNO 2014 ALLEGATO 3 CAPITOLATO TECNICO BENI COMUNI SRL - FORNITURA ENERGIA ELETTRICA PER L ANNO 2014 ALLEGATO 3 CAPITOLATO TECNICO PREMESSA... 3 ARTICOLO 1 - DEFINIZIONI... 3 ARTICOLO 2 - OGGETTO... 4 ARTICOLO 3 - DURATA... 4 ARTICOLO 4 - FATTURAZIONE...

Dettagli

GARA PER LA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA CAPITOLATO TECNICO

GARA PER LA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA CAPITOLATO TECNICO Premessa GARA PER LA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA CAPITOLATO TECNICO Intercent-ER ha intenzione di stipulare una convenzione per la fornitura di energia elettrica, alla quale potranno aderire le Amministrazioni,

Dettagli

Comunicato stampa. Swissgrid chiude un 2014 ricco di successi. Laufenburg, 28 aprile 2015 1 / 8

Comunicato stampa. Swissgrid chiude un 2014 ricco di successi. Laufenburg, 28 aprile 2015 1 / 8 1 / 8 Swissgrid chiude un 2014 ricco di successi Il gestore della rete elettrica svizzera Swissgrid nel 2014 ha realizzato un risultato d esercizio superiore a quello dello scorso anno. I valori fondamentali

Dettagli

ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO ART. 2 CORRISPETTIVO ART. 3 MODALITA ATTUATIVE 3. 3 EROGAZIONE E GESTIONE DELLE ATTIVITA FORMATIVE

ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO ART. 2 CORRISPETTIVO ART. 3 MODALITA ATTUATIVE 3. 3 EROGAZIONE E GESTIONE DELLE ATTIVITA FORMATIVE CAPITOLATO D ONERI PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI FORMAZIONE IN MATERIA DI SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO PER IL PERSONALE DIPENDENTE DELLA PROVINCIA REGIONALE DI TRAPANI ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO

Dettagli

Tariffe per l uso della rete AET 2015 Versione 31 agosto 2014

Tariffe per l uso della rete AET 2015 Versione 31 agosto 2014 Tariffe per l uso della rete AET 2015 Versione 31 agosto 2014 Premessa generale In base alla Legge federale sull approvvigionamento elettrico (di seguito LAEl) dal 1 gennaio 2009 i consumatori con un consumo

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA

PROCEDURA APERTA PER FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA PROCEDURA APERTA PER FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA ALLEGATO 3 CAPITOLATO TECNICO PREMESSA Il presente Capitolato Tecnico descrive le condizioni minime che il Fornitore deve rispettare nel corso dello

Dettagli

Capitolato Speciale di Appalto relativo all affidamento del servizio di Brokeraggio assicurativo del Comune di San Giustino

Capitolato Speciale di Appalto relativo all affidamento del servizio di Brokeraggio assicurativo del Comune di San Giustino Capitolato Speciale di Appalto relativo all affidamento del servizio di Brokeraggio assicurativo del Comune di San Giustino ART.1 - OGGETTO DELL APPALTO E CARATTERISTICHE DEL SERVIZIO Il Comune di San

Dettagli

Comune di Prato Servizi Tecnici Cultura e Sport Servizio Politiche Energetiche

Comune di Prato Servizi Tecnici Cultura e Sport Servizio Politiche Energetiche Comune di Prato Servizi Tecnici Cultura e Sport Servizio Politiche Energetiche CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER LA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA PER LE UTENZE RELATIVE A TUTTI GLI EDIFICI COMUNALI E

Dettagli

CONFERENZA DI SERVIZI ATEM VERONA 2 PIANURE VERONESI

CONFERENZA DI SERVIZI ATEM VERONA 2 PIANURE VERONESI CONFERENZA DI SERVIZI ATEM VERONA 2 PIANURE VERONESI AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DELLA DISTRIBUZIONE DEL GAS NATURALE INDIVIDUAZIONE DELLA STAZIONE APPALTANTE 5 e 12 novembre 2013 1 NORMATIVA DI RIFERIMENTO

Dettagli

Tensione. (ConsumiMT) altri usi in Media. Tensione 9.478.709 3.876.717 6.537.862 19.893.288. Totale 10.744.818 4.228.100 7.293.399 22.266.

Tensione. (ConsumiMT) altri usi in Media. Tensione 9.478.709 3.876.717 6.537.862 19.893.288. Totale 10.744.818 4.228.100 7.293.399 22.266. Capitolato speciale ART. 1 - Oggetto dell appalto 1. L'appalto ha per oggetto la somministrazione di energia elettrica a libero mercato ai sensi del D.Lgs. n 79/99 e s.m.i., per il periodo dal 01.03.2011

Dettagli

Schema di Contratto per la fornitura di energia elettrica

Schema di Contratto per la fornitura di energia elettrica Schema di Contratto per la fornitura di energia elettrica pagina 1 di 16 INDICE Articolo 1 - PREMESSE, ALLEGATI E DEFINIZIONI... 3 1.01 Premesse... 3 1.02 Allegati...4 1.03 Definizioni... 4 Articolo 2

Dettagli

C O M U N E D I L U Z Z A R A

C O M U N E D I L U Z Z A R A CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI GESTIONE, MANUTENZIONE E VALORIZZAZIONE DEL PORTO LE GARZAIE E DELL AREA GOLENALE CIRCOSTANTE PERIODO ANNO 2009-2022 CUP J19E08000080004 - CIG 0249871810

Dettagli

COMUNE DI STABIO Ordinanza concernente le tariffe, le tasse e le condizioni per la fornitura di energia elettrica anno 2014 ORDINANZA

COMUNE DI STABIO Ordinanza concernente le tariffe, le tasse e le condizioni per la fornitura di energia elettrica anno 2014 ORDINANZA ORDINANZA CONCERNENTE LE TARIFFE, LE TASSE E LE CONDIZIONI PER LA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA valida dal 1 gennaio 2014 1 Il Municipio di Stabio, richiamati: la Legge Organica comunale, il Regolamento

Dettagli

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA L Amministrazione Comunale di Palermo deve procedere, ai sensi della L.R. 7/2002 e successive modifiche ed

Dettagli

REGOLAMENTO. Ai sensi dell art. 13 dello Statuto

REGOLAMENTO. Ai sensi dell art. 13 dello Statuto REGOLAMENTO Ai sensi dell art. 13 dello Statuto 1. Adesione al Consorzio 1.1 Le domande di adesione al consorzio devono contenere la documentazione comprovante il possesso dei requisiti di cui all art.

Dettagli

CONSIDERATO, ALTRESÌ, CHE:

CONSIDERATO, ALTRESÌ, CHE: DELIBERAZIONE 15 NOVEMBRE 2012 473/2012/A AGGIUDICAZIONE DEFINITIVA ED EFFICACE DELLA PROCEDURA DI GARA APERTA IN AMBITO NAZIONALE - RIF. GOP 26/11, CIG 225763100A - FINALIZZATA ALLA SELEZIONE DI UNA APPOSITA

Dettagli

ENERGIA ELETTRICA 3 ALLEGATO 3 CAPITOLATO TECNICO

ENERGIA ELETTRICA 3 ALLEGATO 3 CAPITOLATO TECNICO ENERGIA ELETTRICA 3 ALLEGATO 3 CAPITOLATO TECNICO Allegato 3 Capitolato Tecnico Pagina 1 di 10 PREMESSA Il presente Capitolato Tecnico descrive le condizioni minime che il Fornitore deve rispettare nel

Dettagli

COMUNE DI MONTIGNOSO

COMUNE DI MONTIGNOSO COMUNE DI MONTIGNOSO SERVIZIO BIENNALE DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO DI GARA CIG Art. 1 FINALITA DEL SERVIZIO Il presente servizio ha per oggetto l affidamento, mediante gara a procedura aperta

Dettagli

AZIENDA TERRITORIALE EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA DEL COMUNE DI ROMA

AZIENDA TERRITORIALE EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA DEL COMUNE DI ROMA AZIENDA TERRITORIALE EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA DEL COMUNE DI ROMA DISCIPLINARE DI ASTA PUBBLICA PER LA LOCAZIONE DI N. 53 IMMOBILI EXTRARESIDENZIALI IN ROMA DI PROPRIETA DELL A.T.E.R. DEL COMUNE DI

Dettagli

Allegato A CAPITOLATO TECNICO

Allegato A CAPITOLATO TECNICO Convenzione per la fornitura di energia elettrica ed.3 Allegato A CAPITOLATO TECNICO Pagina 1 di 13 Indice 1. Oggetto... 3 2. Gestione della fornitura... 6 3. Energia verde... 8 3.1 Certificazione dell

Dettagli

COMUNE DI MOZZANICA Provincia di Bergamo SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO DETERMINA N.169

COMUNE DI MOZZANICA Provincia di Bergamo SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO DETERMINA N.169 COMUNE DI MOZZANICA Provincia di Bergamo Piazza Locatelli n. 5 24050 MOZZANICA Tel. 0363/324811 Fax. 0363/828122 SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO DETERMINA N.169 OGGETTO: FORNITURA ENERGIA ELETTRICA PER GLI

Dettagli

Comune di Prato SERVIZIO MOBILITA, POLITICHE ENERGETICHE E GRANDI OPERE

Comune di Prato SERVIZIO MOBILITA, POLITICHE ENERGETICHE E GRANDI OPERE Comune di Prato SERVIZIO MOBILITA, POLITICHE ENERGETICHE E GRANDI OPERE CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER LA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA PER LE UTENZE RELATIVE A TUTTI GLI EDIFICI COMUNALI E STRUTTURE

Dettagli

Le sette domande più frequenti sulla regolamentazione del consumo proprio

Le sette domande più frequenti sulla regolamentazione del consumo proprio Data 24 marzo 2014 Versione 1.0 Le sette domande più frequenti sulla regolamentazione del consumo proprio 1. Cosa si intende per regolamentazione del consumo proprio? 2 2. Quali effetti ha la regolamentazione

Dettagli

C O N T R A T T O. per l acquisto dell energia gratuita di concessione non ritirata dalla concedente e la fornitura dell energia supplementare

C O N T R A T T O. per l acquisto dell energia gratuita di concessione non ritirata dalla concedente e la fornitura dell energia supplementare C O N T R A T T O per l acquisto dell energia gratuita di concessione non ritirata dalla concedente e la fornitura dell energia supplementare fra Repower AG (Repower) e il Comune di Poschiavo (Comune).

Dettagli

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI UFFICIO NAZIONALE PER IL SERVIZIO CIVILE

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI UFFICIO NAZIONALE PER IL SERVIZIO CIVILE REPUBBLICA ITALIANA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI UFFICIO NAZIONALE PER IL SERVIZIO CIVILE Schema di Contratto per l affidamento del servizio assicurativo a favore dei volontari in servizio civile

Dettagli

Requisiti relativi ai dati di monitoraggio

Requisiti relativi ai dati di monitoraggio Requisiti relativi ai dati di monitoraggio Autore: Swissgrid SA Data di creazione: 24 aprile 2013 Versione: Versione 3.1 Pagina: 1 di 23 Rielaborazioni: Versione Data Sezione 1.0 15.08.2008 Completamento

Dettagli

4. Il mercato elettrico

4. Il mercato elettrico Mercato del giorno prima dell energia (MGP) Mercato del giorno prima dell energia (MGP) Nel mercato del giorno prima avente per oggetto la contrattazione d energia tramite offerte di vendita ed acquisto.

Dettagli

AEROPORTO GALILEO GALILEI DI PISA

AEROPORTO GALILEO GALILEI DI PISA CLIENTE - CUSTOMER SAT S.p.A. Società Aeroporto Toscano 3E Ingegneria S.r.l. Via G. Volpe, 92 - Galileo Galilei TITOLO TITLE AEROPORTO GALILEO GALILEI DI GARA PER LA FORNITURA DI GAS NATURALE SIGLA TAG

Dettagli

Facile Fisso 12! F0 0,0618. Id. E100172-1 0,0648 0,0562. Id. E100173-1 F1 F2 F3 0,0649 0,0646 0,0523

Facile Fisso 12! F0 0,0618. Id. E100172-1 0,0648 0,0562. Id. E100173-1 F1 F2 F3 0,0649 0,0646 0,0523 Facile Il prezzo della fornitura di energia elettrica, al netto delle imposte e di quanto espressamente previsto nelle condizioni generali di fornitura (CGF) per tutti i punti di prelievo indicati nell

Dettagli

Accordo Quadro per la fornitura di energia elettrica alle. società autostradali aderenti al. Consorzio Autostrade Italiane Energia (CAIE)

Accordo Quadro per la fornitura di energia elettrica alle. società autostradali aderenti al. Consorzio Autostrade Italiane Energia (CAIE) Allegato 3 Accordo Quadro per la fornitura di energia elettrica alle società autostradali aderenti al Consorzio Autostrade Italiane Energia (CAIE) Consorzio Autostrade Italiane Energia (CAIE), con Sede

Dettagli

Allegato 4 CAPITOLATO TECNICO

Allegato 4 CAPITOLATO TECNICO Allegato 4 CAPITOLATO TECNICO Allegato 4 - Capitolato Tecnico Pag. 1 di 12 INDICE 1. OGGETTO... 3 2. GESTIONE DELLA FORNITURA... 5 3. CERTIFICAZIONE DELL ENERGIA VERDE... 7 4. UTILIZZO DEL MARCHIO PER

Dettagli

REGIONE PUGLIA Area organizzazione e riforma dell amministrazione Servizio Affari Generali A.P. Contratti di rilevanza comunitaria

REGIONE PUGLIA Area organizzazione e riforma dell amministrazione Servizio Affari Generali A.P. Contratti di rilevanza comunitaria REGIONE PUGLIA Area organizzazione e riforma dell amministrazione Servizio Affari Generali A.P. Contratti di rilevanza comunitaria PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI REALIZZAZIONE E GESTIONE

Dettagli

Unione di Comuni Unione dei Miracoli Sede di Casalbordino (CH) Piazza Umberto I Codice fiscale 02385890690 - tel. 0873/92191 - fax 0873/9219233

Unione di Comuni Unione dei Miracoli Sede di Casalbordino (CH) Piazza Umberto I Codice fiscale 02385890690 - tel. 0873/92191 - fax 0873/9219233 Unione di Comuni Unione dei Miracoli Sede di Casalbordino (CH) Piazza Umberto I Codice fiscale 02385890690 - tel. 0873/92191 - fax 0873/9219233 CONVENZIONE PER LA GESTIONE ASSOCIATA DEL SERVIZIO CENTRALE

Dettagli

Partecipazioni Comunali 2015 07018/064 Direzione di Staff Partecipazioni Comunali CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

Partecipazioni Comunali 2015 07018/064 Direzione di Staff Partecipazioni Comunali CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Partecipazioni Comunali 2015 07018/064 Direzione di Staff Partecipazioni Comunali CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. Cronologico 565 approvata il 10 dicembre 2015 DETERMINAZIONE: FORN. EN.ELETT.

Dettagli

ENTE AUTONOMO DEL FLUMENDOSA Servizio Gestione Opere e Sicurezza All. A)

ENTE AUTONOMO DEL FLUMENDOSA Servizio Gestione Opere e Sicurezza All. A) DISCIPLINARE TECNICO PREMESSA L Ente Autonomo del Flumendosa (nel seguito chiamato EAF), è produttore di energia elettrica da fonte rinnovabile non programmabile, essendo proprietario dell impianto idroelettrico

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO. periodo dal 01/03/2016 al 31/12/2018

CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO. periodo dal 01/03/2016 al 31/12/2018 SEUS SICILIA EMERGENZA-URGENZA SANITARIA SCpA Sede Legale: Via Villagrazia, 46 Edificio B - 90124 Palermo Registro delle Imprese di Palermo Codice Fiscale e Partita Iva. 05871320825 CAPITOLATO D APPALTO

Dettagli

Direttive d aggiudicazione (DAAP)

Direttive d aggiudicazione (DAAP) Organo intercantonale per gli appalti pubblici (OiAp) Direttive d aggiudicazione (DAAP) relative al Concordato intercantonale sugli appalti pubblici (CIAP) del 5 novembre 994/5 marzo 00 (visto l art del

Dettagli

ATTO DI PROROGA Tra PREMESSO CHE

ATTO DI PROROGA Tra PREMESSO CHE ATTO DI PROROGA Tra Consip S.p.A., con sede legale in Roma, via Isonzo, 19/E (00198), C.F. e P.IVA 05359681003, in persona dell Amministratore Delegato, Dott. Domenico Casalino (di seguito Consip ) e Telecom

Dettagli

Art. 1 Oggetto. Art. 2 Ambito di applicazione

Art. 1 Oggetto. Art. 2 Ambito di applicazione Regolamento per l affidamento degli appalti di lavori, servizi e forniture di importo inferiore alla soglia di rilevanza comunitaria, ai sensi dell articolo 238, comma 7 del d.lgs. 12 aprile 2006, n. 163.

Dettagli

Prefettura di Roma Ufficio Territoriale del Governo

Prefettura di Roma Ufficio Territoriale del Governo RISPOSTE ALLE RICHIESTE DI CHIARIMENTI INERENTI l AVVISO PUBBLICO PER L AFFIDAMENTO MEDIANTE PROCEDURA APERTA DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI ADIBITI A UFFICI E SALE DI RAPPRESENTANZA DELLA PREFETTURA

Dettagli

Controllo Strategico e Direzionale 2015 00120/008 DIREZIONE FACILITY MANAGEMENT SERVIZIO CONTROLLO UTENZE E CONTABILITA FORNITORI

Controllo Strategico e Direzionale 2015 00120/008 DIREZIONE FACILITY MANAGEMENT SERVIZIO CONTROLLO UTENZE E CONTABILITA FORNITORI Controllo Strategico e Direzionale 2015 00120/008 DIREZIONE FACILITY MANAGEMENT SERVIZIO CONTROLLO UTENZE E CONTABILITA FORNITORI CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. Cronologico 10 approvata

Dettagli

www.cipecomitato.it/it/documenti/finanza_di_progetto_100_domande_e_risposte.pdf

www.cipecomitato.it/it/documenti/finanza_di_progetto_100_domande_e_risposte.pdf www.cipecomitato.it/it/documenti/finanza_di_progetto_100_domande_e_risposte.pdf 22 19 CHE COS È IL PROJECT FINANCING? Per Project Financing (PF Finanza di Progetto) si intende il finanziamento di un progetto

Dettagli

IL COMUNE DI GENOVA, di seguito per brevità, denominato Comune, con sede in via Garibaldi 9, Codice Fiscale 00856930102, rappresentato

IL COMUNE DI GENOVA, di seguito per brevità, denominato Comune, con sede in via Garibaldi 9, Codice Fiscale 00856930102, rappresentato CONTRATTO FRA IL COMUNE DI GENOVA E... PER L ESECUZIONE DEL SERVIZIO DI ACCOMPAGNAMENTO EDUCATIVO A FAVORE DI MINORI E NUCLEI DI NAZIONALITÀ STRANIERA SEGUITI DALL UFFICIO CITTADINI SENZA TERRITORIO PERIODO...

Dettagli

COMUNE DI FIAMIGNANO P.ZZA G. D Annunzion. 2, Fiamignano (RI)

COMUNE DI FIAMIGNANO P.ZZA G. D Annunzion. 2, Fiamignano (RI) COMUNE DI FIAMIGNANO P.ZZA G. D Annunzion. 2, Fiamignano (RI) CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO OGGETTO: Procedura aperta per la progettazione, fornitura e installazione di impianti solari termici e fotovoltaici,

Dettagli

COMUNE DI PISA. DIREZIONE FINANZE PROVVEDITORATO AZIENDE UO Economato Provveditorato Autoparco Comunale

COMUNE DI PISA. DIREZIONE FINANZE PROVVEDITORATO AZIENDE UO Economato Provveditorato Autoparco Comunale COMUNE DI PISA DIREZIONE FINANZE PROVVEDITORATO AZIENDE UO Economato Provveditorato Autoparco Comunale OGGETTO: Accordo Quadro per la Fornitura di cancelleria e consumabili per gli uffici dell Ente mediante

Dettagli

COMUNE DI MORES Provincia di Sassari

COMUNE DI MORES Provincia di Sassari COMUNE DI MORES Provincia di Sassari Piazza Padre Paolo Serra n 1- C.A.P. 07013 C.F./P.IVA 01822380901 - Tel. 079/707900 - Fax 079/7079045 BANDO DI GARA AD EVIDENZA PUBBLICA OGGETTO: SERVIZIO DI LOCAZIONE

Dettagli

Scatti al 30 giugno 2014

Scatti al 30 giugno 2014 Scatti al 30 giugno 2014 1 Il mercato dell energia elettrica in Italia 2013 Bilancio anno 2013-4,4% Previsione anno 2014 Domanda Energia Elettrica 298 TWh (totale) 233 TWh al mercato non domestico www.consulenzaenergetica.it

Dettagli

Allegato 4 CAPITOLATO TECNICO

Allegato 4 CAPITOLATO TECNICO Allegato 4 CAPITOLATO TECNICO Indice 1. Oggetto... 3 2. Caratteristiche della fornitura... 4 3. Gestione della fornitura... 5 4. Servizi connessi... 6 4.1 Call Center... 6 4.2 Responsabile della fornitura...

Dettagli

COMUNE DI LOGRATO Provincia di Brescia

COMUNE DI LOGRATO Provincia di Brescia CAPITOLATO D ONERI PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ASSICURATIVO PER LE COPERTURE ASSICURATIVE DEL COMUNE DI LOGRATO Art. 1) OGGETTO DELL APPALTO L appalto ha per oggetto la stipulazione dei contratti assicurativi

Dettagli

CONTRATTO BILATERALE DI VENDITA ENERGIA ELETTRICA

CONTRATTO BILATERALE DI VENDITA ENERGIA ELETTRICA CONTRATTO BILATERALE DI VENDITA ENERGIA ELETTRICA Indirizzo:.. Città:.. Provincia:.. Telefono:.. Fax:.. Indirizzo:.. Città:.. Provincia:.. Telefono:.. Fax:.. Tra.. e.. (di seguito denominati anche: singolarmente

Dettagli

SCHEDA MULTISERVIZIO TECNOLOGICO PER LE STRUTTURE SANITARIE DELLA REGIONE LAZIO

SCHEDA MULTISERVIZIO TECNOLOGICO PER LE STRUTTURE SANITARIE DELLA REGIONE LAZIO SCHEDA MULTISERVIZIO TECNOLOGICO PER LE STRUTTURE SANITARIE DELLA REGIONE LAZIO Multiservizio tecnologico per le strutture sanitarie della Regione Lazio Il presente caso studio riguarda l affidamento,

Dettagli

Comune di Mori Provincia di Trento

Comune di Mori Provincia di Trento FORMAZIONE OBBLIGATORIA SICUREZZA D. LGS. 81/08 CAPITOLATO D ONERI PER L AFFIDAMENTO DELLA FORMAZIONE IN MATERIA DI SALUTE E SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO PER IL PERSONALE DIPENDENTE DEL COMUNE DI MORI

Dettagli

Allegato IX A. Informazioni che devono figurare nei bandi e negli avvisi di appalti pubblici

Allegato IX A. Informazioni che devono figurare nei bandi e negli avvisi di appalti pubblici Allegato IX A Informazioni che devono figurare nei bandi e negli avvisi di appalti pubblici AVVISO DI PUBBLICAZIONE DI UN AVVISO DI PREINFORMAZIONE SUL PROFILO DI COMMITTENTE 1. Paese dell'amministrazione

Dettagli

Art. 1 Oggetto. Art. 2 Durata e canone. Modalità di aggiudicazione.

Art. 1 Oggetto. Art. 2 Durata e canone. Modalità di aggiudicazione. QUADERNO D ONERI PER I SERVIZI DI SORVEGLIANZA ARMATA E DI TELESORVEGLIANZA MEDIANTE COLLEGAMENTO AL SISTEMA D ALLARME DEL MUSEO G. FATTORI PRESSO VILLA MIMBELLI E DELLA STRUTTURA ESPOSITIVA ATTIGUA EX

Dettagli

AVVISO PER LA CONCLUSIONE DI UN ACCORDO QUADRO DI SERVIZI. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto

AVVISO PER LA CONCLUSIONE DI UN ACCORDO QUADRO DI SERVIZI. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto AVVISO PER LA CONCLUSIONE DI UN ACCORDO QUADRO DI SERVIZI SEZIONE I): AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto Denominazione ufficiale: A.L.E.R. Milano - Punti di

Dettagli

1 - MODALITA DI SVOLGIMENTO

1 - MODALITA DI SVOLGIMENTO DISCIPLINA PER LO SVOLGIMENTO DELLO STAGE NAZIONALE/ INTERNAZIONALE DA REALIZZARE TRAMITE L EROGAZIONE DI UNA BORSA DI MOBILITA FINANZIATA A VALERE SUL CONCORSO DI IDEE IMPRENDITORIALI VOLTE ALLA VALORIZZAZIONE

Dettagli

CAPITOLATO PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIE GENERALI INTERNE/ESTERNE E GUARDIANIA Rif. Gara informale n. 012010

CAPITOLATO PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIE GENERALI INTERNE/ESTERNE E GUARDIANIA Rif. Gara informale n. 012010 Allegato 1 CAPITOLATO PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIE GENERALI INTERNE/ESTERNE E GUARDIANIA Rif. Gara informale n. 012010 ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ha per oggetto l affidamento da parte

Dettagli

FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA CAPITOLATO SPECIALE

FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA CAPITOLATO SPECIALE FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA CAPITOLATO SPECIALE Il Responsabile del Procedimento Ing. Alessandro Fraschetti Art. 1 OGGETTO DELL APPALTO Oggetto del presente appalto è la fornitura di energia elettrica,

Dettagli

CONVENZIONE, EX ART. 30 TUEL D. LGS. N. 267/2000, TRA I COMUNI RICOMPRESI NELL AMBITO TERRITORIALE MASSA - CARRARA PER L ESPLETAMENTO DELLA

CONVENZIONE, EX ART. 30 TUEL D. LGS. N. 267/2000, TRA I COMUNI RICOMPRESI NELL AMBITO TERRITORIALE MASSA - CARRARA PER L ESPLETAMENTO DELLA CONVENZIONE, EX ART. 30 TUEL D. LGS. N. 267/2000, TRA I COMUNI RICOMPRESI NELL AMBITO TERRITORIALE MASSA - CARRARA PER L ESPLETAMENTO DELLA PROCEDURA RELATIVA ALL AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI DISTRIBUZIONE

Dettagli

Autorità per l energia elettrica e il gas - Direzione energia elettrica MANUALE OPERATIVO DEL SERVIZIO DI SCAMBIO SUL POSTO

Autorità per l energia elettrica e il gas - Direzione energia elettrica MANUALE OPERATIVO DEL SERVIZIO DI SCAMBIO SUL POSTO MANUALE OPERATIVO DEL SERVIZIO DI SCAMBIO SUL POSTO Autorità per l energia elettrica e il gas Direzione energia elettrica Milano, 12 aprile 2006 1 Sommario 1. Introduzione...3 2. Il quadro normativo di

Dettagli

Come operare nel mercato elettrico

Come operare nel mercato elettrico Come operare nel mercato elettrico Alberto POTOTSCHNIG Confindustria Roma, 19 giugno 2001 Assetto del settore - Struttura del mercato Impianti con contratto GRTN Impianti senza contratto Contratti bilaterali

Dettagli

AZIENDA TERRITORIALE EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA DEL COMUNE DI ROMA

AZIENDA TERRITORIALE EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA DEL COMUNE DI ROMA AZIENDA TERRITORIALE EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA DEL COMUNE DI ROMA DISCIPLINARE DI ASTA PUBBLICA PER LA LOCAZIONE DI N. 45 IMMOBILI EXTRARESIDENZIALI E 1 AREA IN ROMA DI PROPRIETA DELL A.T.E.R. DEL

Dettagli

IL CAPO DEL SETT. ECONOMICO-FINANZIARIO GABRIELE NUNZIATA

IL CAPO DEL SETT. ECONOMICO-FINANZIARIO GABRIELE NUNZIATA SETTORE ECONOMICO-FINANZIARIO SERVIZIO ECONOMATO DETERMINA N. 15 ANNO 2014 DEL 23-01-2014 NUMERO DETERMINA DI SETTORE: 5 OGGETTO: TRAPANI IACP SEF FORNITURA ANNUALE DI ENERGIA ELETTRICA PER LA SEDE IACP

Dettagli

RIDURRE I COSTI ENERGETICI!

RIDURRE I COSTI ENERGETICI! Otto sono le azioni indipendenti per raggiungere un unico obiettivo: RIDURRE I COSTI ENERGETICI! www.consulenzaenergetica.it 1 Controllo fatture Per gli utenti che sono o meno nel mercato libero il controllo

Dettagli

Legge sull approvvigionamento elettrico

Legge sull approvvigionamento elettrico Legge sull approvvigionamento elettrico (LAEl) 734.7 del 23 marzo 2007 (Stato 1 gennaio 2009) L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visti gli articoli 89, 91 capoverso 1, 96 e 97 capoverso

Dettagli

Art. 1 Oggetto. Art. 2 Definizioni

Art. 1 Oggetto. Art. 2 Definizioni REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE PROCEDURE DI ACQUISTO IN ECONOMIA, AI SENSI DELL ART. 125 DEL D.LGS. N. 163/2006 E SS.MM.II. DELL AGENZIA REGIONALE PER LA TECNOLOGIA E L INNOVAZIONE Art. 1 Oggetto

Dettagli

Indice. I. Scopo nm. 1. II. Campo di applicazione nm. 2-3. III. Principi nm. 4-11. IV. Costituzione delle provvisioni tecniche nm.

Indice. I. Scopo nm. 1. II. Campo di applicazione nm. 2-3. III. Principi nm. 4-11. IV. Costituzione delle provvisioni tecniche nm. Banche Gruppi e congl. finanziari Altri intermediari Assicuratori Gruppi e congl. assicurativi Intermediari assicurativi Borse e operatori Commercianti di val. mobiliari Direzioni di fondi SICAV Società

Dettagli

COMUNE DI BARI SARDO PROVINCIA OGLIASTRA SERVIZIO AMMINISTRATIVO

COMUNE DI BARI SARDO PROVINCIA OGLIASTRA SERVIZIO AMMINISTRATIVO COMUNE DI BARI SARDO PROVINCIA OGLIASTRA SERVIZIO AMMINISTRATIVO DETERMINAZIONE NR. 48 DEL 28.3.2013 OGGETTO: Appalto servizio pulizie Sedi Comunali 2013/2014. Determinazione a contrarre ai sensi dell

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO

CAPITOLATO SPECIALE PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO ART. 1 OGGETTO DEL SERVIZIO Il presente Capitolato disciplina l affidamento dell appalto del servizio di consulenza ed assistenza

Dettagli

Bando di Gara. Procedura ristretta nazionale per l affidamento del servizio di. manutenzione degli impianti tecnologici. CIG. N.

Bando di Gara. Procedura ristretta nazionale per l affidamento del servizio di. manutenzione degli impianti tecnologici. CIG. N. Bando di Gara Procedura ristretta nazionale per l affidamento del servizio di manutenzione degli impianti tecnologici. CIG. N. 0322643D69 1 SEZIONE I AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE Bando di Gara I.1) I.2)

Dettagli

OSPEDALE DEI COLLI. A.O.R.N. A. O. Ospedale dei Colli OSPEDALE COTUGNO

OSPEDALE DEI COLLI. A.O.R.N. A. O. Ospedale dei Colli OSPEDALE COTUGNO OSPEDALE DEI COLLI BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO A COOPERATIVE SOCIALI DI DISABILI DEL SERVIZIO DI GESTIONE DELLE AREE ESTERNE DELL OSPEDALE COTUGNO DA DESTINARE A PARCHEGGIO A PAGAMENTO EX ART.1 COMM213

Dettagli

Allegato D. Capitolato Speciale d Appalto per l Affidamento della fornitura di Energia Elettrica e Servizi collegati per la Società Brianzacque Srl

Allegato D. Capitolato Speciale d Appalto per l Affidamento della fornitura di Energia Elettrica e Servizi collegati per la Società Brianzacque Srl Allegato D Capitolato Speciale d Appalto per l Affidamento della fornitura di Energia Elettrica e Servizi collegati per la Società Brianzacque Srl Per il periodo 1 gennaio 2014 31 dicembre 2014 Sommario

Dettagli

Partecipazioni Comunali 2014 05459/064 Direzione di Staff Partecipazioni Comunali CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

Partecipazioni Comunali 2014 05459/064 Direzione di Staff Partecipazioni Comunali CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Partecipazioni Comunali 2014 05459/064 Direzione di Staff Partecipazioni Comunali CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. Cronologico 446 approvata il 12 novembre 2014 DETERMINAZIONE: FORN. EN.ELETT.

Dettagli

ART. 1 OGGETTO DELL INCARICO. Il presente capitolato ha per oggetto la disciplina del servizio di

ART. 1 OGGETTO DELL INCARICO. Il presente capitolato ha per oggetto la disciplina del servizio di CAPITOLATO AFFIDAMENTO INCARICO SERVZIO BROKERAGGIO ASSICURATIVO ART. 1 OGGETTO DELL INCARICO Il presente capitolato ha per oggetto la disciplina del servizio di Brokeraggio assicurativo, ai sensi della

Dettagli

BANDO DI GARA PER LA FORNITURA IN NOLEGGIO DI MACCHINE FOTOCOPIATRICI A BASSO IMPATTO AMBIENTALE CIG. N. Z531711AD

BANDO DI GARA PER LA FORNITURA IN NOLEGGIO DI MACCHINE FOTOCOPIATRICI A BASSO IMPATTO AMBIENTALE CIG. N. Z531711AD Chivasso,lì 28 OTTOBRE 2014 PROT. 3933/C6 LICEO SCIENTIFICO CLASSICO STATALE ISAAC NEWTON Via Paleologi, 22-10034 CHIVASSO 011/9109663-011/9102732 - liceo@liceonewton.it CM: TOPS190009 CF: 82506520012

Dettagli

Comune di Roccarainola Provincia di Napoli

Comune di Roccarainola Provincia di Napoli Comune di Roccarainola Provincia di Napoli C.A.P. Telefono Fax Sito Web 80030 081.829.34.49 081.511.84.14 www.comune.roccarainola.na.it Prot. n.6914 del 30/09/2013 BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA Appalto

Dettagli

COMUNE DI TARANTO - Servizio Appalti e Contratti SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE

COMUNE DI TARANTO - Servizio Appalti e Contratti SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE Bando di Gara per PROCEDURA APERTA Relativo all affidamento della PROGETTAZIONE ESECUTIVA ED ESECUZIONE DELLE OPERE RELATIVE ALLA REALIZZAZIONE DELL EDIFICIO DIREZIONALE E STRUTTURA MERCATALE AMBITO B

Dettagli

Italia-Selargius: Servizi di intermediazione assicurativa 2013/S 240-417686. Bando di gara. Servizi

Italia-Selargius: Servizi di intermediazione assicurativa 2013/S 240-417686. Bando di gara. Servizi 1/6 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:417686-2013:text:it:html Italia-Selargius: Servizi di intermediazione assicurativa 2013/S 240-417686 Bando di gara Servizi Direttiva

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE PROPONENTE Settore Cultura Musei e City Branding DIRETTORE QUAGLIA dott.ssa MAURIZIA Numero di registro Data dell'atto 1469 07/10/2015 Oggetto : Servizio di vigilanza presso

Dettagli

COMUNE DI BADESI (PROV. OLBIA - TEMPIO) AREA SERVIZI SOCIALI

COMUNE DI BADESI (PROV. OLBIA - TEMPIO) AREA SERVIZI SOCIALI Prot. 3924 del 22.04.2014 COMUNE DI BADESI (PROV. OLBIA - TEMPIO) AREA SERVIZI SOCIALI BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DELLA PISCINA COMUNALE SCOPERTA In esecuzione della determinazione

Dettagli

I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto. UFFICIO APPALTI Indirizzo: V.le Romagna, 26-20133 Milano -

I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto. UFFICIO APPALTI Indirizzo: V.le Romagna, 26-20133 Milano - BANDO DI GARA D APPALTO DI LAVORI SEZIONE I): AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto Denominazione ufficiale: A.L.E.R. Milano - Punti di contatto: UFFICIO APPALTI

Dettagli

Gestione dei progetti urbani e infrastrutturali attraverso il PPP

Gestione dei progetti urbani e infrastrutturali attraverso il PPP Corso di valutazione economica del progetto Clamarch a.a. 2013/14 Gestione dei progetti urbani e infrastrutturali attraverso il PPP Docenti Collaboratori prof. Stefano Stanghellini stefano.stanghellini@iuav.it

Dettagli

L applicazione nel settore pubblico

L applicazione nel settore pubblico L applicazione nel settore pubblico Gli obiettivi di efficienza energetica nel settore pubblico sono individuati dal capo IV del Decreto Legislativo 115/2208 che all art.12 individua nella persona del

Dettagli

Ente aderente. Ente aderente. Ente aderente

Ente aderente. Ente aderente. Ente aderente STAZIONE UNICA APPALTANTE GUIDA ALLA CONVENZIONE AMBITO DI OPERATIVITA La si occupa dei seguenti appalti: lavori pubblici di importo pari o superiore ad 150.000,00 forniture e servizi di importo pari o

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO PER LA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA

CAPITOLATO TECNICO PER LA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA CAPITOLATO TECNICO PER LA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA 1 Art. 1 DEFINIZIONI Ai fini del presente Capitolato si applicano le seguenti definizioni: AEEG: Autorità per l Energia Elettrica, istituita ai

Dettagli

FORNITURA BUONI PASTO. L anno 2012, il giorno del mese di, TRA

FORNITURA BUONI PASTO. L anno 2012, il giorno del mese di, TRA Contratto n. /2012 FORNITURA BUONI PASTO L anno 2012, il giorno del mese di, TRA.. con sede legale in vi., partita IVA, in persona del legale rappresentante., in seguito denominata Committente E con sede

Dettagli

Xxx xxxxx 2015. L anno duemilaquindici, il giorno XXXX del mese di XXXX, ad Ancona in Piazza

Xxx xxxxx 2015. L anno duemilaquindici, il giorno XXXX del mese di XXXX, ad Ancona in Piazza SCHEMA DI CONTRATTO OGGETTO: APPALTO PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SUPPORTO ALLE ATTIVITA' DI COMUNICAZIONE SULL'AZIONE DEL COMUNE DI ANCONA. CIG: 6372861B41 - REPUBBLICA ITALIANA Xxx xxxxx 2015 L

Dettagli