CONVEGNO DI FORMAZIONE ED AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE E.N.P.A.B. Il Ruolo del Biologo nella Gestione della Contaminazione da LEGIONELLA

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CONVEGNO DI FORMAZIONE ED AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE E.N.P.A.B. Il Ruolo del Biologo nella Gestione della Contaminazione da LEGIONELLA"

Transcript

1 ACCREDIA L ente italiano di accreditamento L accreditamento per la circolazione di beni e servizi Il Ruolo del Biologo nella Gestione della Contaminazione da LEGIONELLA IL RUOLO DELL ENTE DI ACCREDITAMENTO NELL ANALISI DELLA LEGIONELLA REGOLAMENTO EUROPEO N. 765/2008 Roma, 1 maggio 2016 DECRETO MINISTERIALE 22/12/2009 Dott.ssa Silvia Tramontin Direttore Dip.Laboratori di Via Guglielmo Saliceto 7/ Roma 1 1 maggio maggio 2016 Un ruolo strategico per imprese, PA e consumatori La crescita degli accreditamenti RUOLO DI PUBBLICA AUTORITÀ NELL INTERESSE GENERALE + 40% % Accreditamenti 2015 Valutazione della competenza, indipendenza e imparzialità LABORATORI DI PROVA ORGANISMI DI CERTIFICAZIONE E ISPEZIONE LABORATORI DI TARATURA Valutazione della conformità di prodotti, servizi, professionisti a regole obbligatorie e norme volontarie IMPRESE ISTITUZIONI CONSUMATORI LABORATORI DI TARATURA CERTIFICAZIONE E ISPEZIONE LABORATORI DI PROVA 1 maggio maggio 2016 Il mutuo riconoscimento internazionale Laboratori Accreditati (1/12/2015) Al 1/12/2015 il totale dei soggetti accreditati dal Dip. Laboratori di Prova è 1.15 Per un totale di 1.59 sedi MLA - ACCORDI INTERNAZIONALI DI MUTUO RICONOSCIMENTO! Laboratori di accreditati: 1.12! Laboratori medici accreditati: 2! Organizzatori di PT: maggio maggio

2 Accreditamento Prova (1/12/2015) ACCREDIA Dipartimento Laboratori di : metodi accreditati N. Laboratori con prove accreditate per la legionella: Totale prove accreditate per la legionella: Metodo 2015 Doc.04/04/2000 GU n 10 05/05/2000 All. 2 e 150 ISO :2004 / ISO 1171: M.U. 107: AFNOR BRD-07/16-12/07 AFNOR BRD-07/15-12/07 9 AFNOR BIO 12/4-06/12 1 NF T / NF T90-41 APHA - Standard Methods for the examination of water and wastewater 22nd ed J 1 Altro maggio maggio 2016 ACCREDIA - Circolare n. 10: Nella seduta del 7 maggio 2015 è stato sancito l accordo tra il Governo, le Regioni e le Province autonome sul recante Linee guida per la prevenzione ed il controllo della legionellosi () Il Linee guida per la prevenzione ed il controllo della legionellosi riunisce, aggiorna, integra in un unico testo tutte le indicazioni riportate nelle precedenti linee guida nazionali e normative sostituendole integralmente non fornisce - in quanto linea guida - indicazioni precise sul metodo di, pertanto non sono accreditabili così come i relativi recepimenti regionali. presenta, rispetto alle norme ISO 1171:1998 e ISO :2004, alcune modifiche che saranno inserite da ISO nella nuova revisione 9 1 maggio maggio 2016 QUINDI Doc. 04/04/2000 G.U.10 del 05/05/2000 non è più accreditabile Il Laboratorio Nazionale di Riferimento per le Legionellosi dell ISS ha pubblicato due procedure integrative ai due metodi ISO Le Linee guida La revisione della ISO 1171 uscirà nel 2017 non sono accreditabili ME/LNR/LCA1 Rev. 00 del 18/0/16 Consigliata la stesura di un di dettaglio da parte del lab scaricabili dal sito dell'iss: maggio maggio

3 Per l adeguamento i Laboratori possono comunque orientarsi verso altre metodiche, come ad esempio: ISO :2004, ISO 1171:1998, M.U. 107:2014,, NF T90-471, NF T90-41, APHA - Standard Methods for the examination of water and wastewater 22nd ed J, altri metodi emessi da enti normatori riconosciuti, metodi validati da terza parte, ad es. AFNOR CASO 1: PASSAGGIO DAL DOC. 04/04/2000 AD UN METODO ASSIMILABILE Doc. 04/04/2000 ISO :2004 ISO 1171:1998 M.U. 107:2014 Estensione d ufficio: il laboratorio dovrà allegare gli esiti della verifica delle proprie prestazioni per l utilizzo del nuovo metodo (RG-02 p.5.1 RT-08 p.5.4.2) 1 1 maggio maggio 2016 CAMPIONAMENTO CASO 2: PASSAGGIO DAL DOC. 04/04/2000 AD UN METODO CON TECNICA PCR (tecnica non assimilabile) Doc. 04/04/2000 Kit rapidi - PCR Il campionamento potrà essere accreditato con riferimento all Allegato del Linee guida per la prevenzione ed il controllo della legionellosi. In tal caso il laboratorio dovrà definire le specifiche modalità in. una procedura di dettaglio L estensione sarà concessa: D UFFICIO se il laboratorio ha già accreditato altri metodi con la tecnicpcr (il laboratorio dovrà allegare gli esiti della verifica delle proprie prestazioni, per l utilizzo del nuovo metodo) DOPO VISITA se la PCR è una tecnica non accreditata dal lab Campioni d'aria Poiché non esistono sufficienti dati nella letteratura scientifica internazionale che comprovino l'affidabilità del campionamento della matrice bioaerosol per la ricerca di, questo metodo non può essere applicabile per tale microrganismo 15 1 maggio maggio 2016 ESEMPIO - SOLO CAMPIONAMENTO Si rammenta: Quando un metodo normalizzato o ufficiale indica la ripetibilità e l accuratezza, il laboratorio è tenuto a verificare che, in condizioni di ripetibilità, le prestazioni del laboratorio siano compatibili con quelle indicate. Ove manchino tali informazioni, il laboratorio deve determinarle. Matrici previste del Metodo di ed anno di emissione All. In entrambi i casi il laboratorio deve verificare di mantenere nel tempo tali parametri. (RT-08 p.5.4.2) Acqua Depositi o sedimenti Incrostazioni Biofilm Filtri 17 1 maggio maggio 2016

4 ESEMPIO - CAMPIONAMENTO E PROVA ESEMPIO - CAMPIONAMENTO E PROVA CON PCR Matrici previste dalla ISO 1171:1998 Matrici previste dalla ISO :2004 Acqua destinata al consumo umano Ricerca e conta di Ricerca e conta di Ricerca e determinazione di pneumophila Metodo di ed anno di emissione ISO 1171:1998 ISO :2004 M.U / M.U M.U. 107:2014 Matrici previste nel Matrici previste nel + Ricerca e/o conta di + Ricerca e/o conta di Metodo di ed anno di emissione All. + All. + rif. Kit rapido I metodi ISO 1171:1998 e ISO :2004 comprendono già il campionamento, pertanto si ritiene superfluo riportare il riferimento all all. del 19 1 maggio maggio 2016 Matrici Matrici! Campioni ambientali a matrice acquosa a matrice non acquosa (ad es. depositi, sedimenti, incrostazioni, filtri) Nel caso di matrici ambientali non comprese nel campo di applicazione della norma ISO (ad es. filtri), il laboratorio potrà applicare una delle procedure integrative ME/LNR/LCA1 o ME/ LNR/LCA2 redatte dal LNR dell ISS! Campioni di origine umana Per i campioni di origine umana è possibile applicare l Allegato 2 delle Linee guida per la prevenzione e il controllo della legionellosi ( All. ) Ai campioni di origine umana andranno applicati metodi di specifici (e non la ISO 1171) 21 1 maggio maggio 2016 Metodi - PCR Metodi: kit commerciali AFNOR BRD-07/16-12/07 NF T90-471:2010, ecc. Kit commerciali: Per l'analisi dei campioni mediante PCR è raccomandato l'uso di kit commerciali, che attestino la validazione secondo la norma ISO/TS o AFNOR NF T Avril Se i campioni analizzati mediante Real Time PCR hanno dato - Esito negativo: possono non essere analizzati mediante coltura - Esito positivo: devono essere analizzati mediante coltura 2 1 maggio 2016 Nel caso di impiego di kit commerciali validati (AFNOR, AOAC, NORDVAL, MICROVAL), questi possono essere indicati nell'elenco prove accreditate, purchè: lo scopo indicato (prodotti da re e ) sia lo stesso indicato nell'attestato di validazione; l'attestato di validazione sia in vigore (la scadenza è riportata nell'attestato stesso); nel caso in cui siano richieste conferme secondo il metodo di normalizzato, il laboratorio sia accreditato anche per l'esecuzione della secondo tale metodo. RT maggio

5 ESEMPIO DI ATTESTATO DI VALIDAZIONE ESEMPIO DI ATTESTATO DI VALIDAZIONE N. Certificato - Validità Validità del Certificato Metodo di riferimento Campo di applicazione (matrici) Metodo di riferimento Campo di applicazione (matrici) 25 1 maggio maggio 2016 Metodi: kit commerciali Si fa presente che AFNOR, così come AOAC, NORDVAL, MICROVAL hanno validato una serie di KIT per metodi rapidi L'elenco aggiornato dei metodi validati è disponibile nei rispettivi siti: " methods.html " Research_Institute/RI_Main.aspx? &WebsiteKey=2e25ab5a-1f6d-4d78- a498-19b976d11b4&hkey=eabe7cc8-8df fabacd1e50cba6&cco=5 INDICAZIONI SUI RAPPORTI DI PROVA Le procedure integrative redatte dal LNR per le Legionellosi dell ISS non saranno riportate nell elenco prove accreditate, tuttavia il laboratorio potrà farne riferimento nel rapporto di. " " maggio maggio 2016 ESEMPI DI INDICAZIONI SUI RAPPORTI DI PROVA Se il lab applica la procedura integrativa del LNR, potrà riportare: ACCREDIA L ente italiano di accreditamento GRAZIE PER L ATTENZIONE a) ISO 1171: ME/LNR/LCA1 rev. 0 b) ISO 1171: ME/LNR/LCA1 rev. 0 ed una NOTA che dettagli che la determinazione di legionella è stata eseguita tenendo conto delle indicazioni riportate nella procedura ME/LNR/LCA1 rev. 0 emessa dal LNR dell ISS in base alla Linea Guida c) ISO 1171:1998 ed una NOTA che dettagli che la determinazione di legionella è stata eseguita tenendo conto delle indicazioni riportate nella procedura ME/LNR/ LCA1 rev. 0 emessa dal LNR dell ISS in base alla Linea Guida Dipartimento Laboratori di Via Guglielmo Saliceto, 7/ Roma Tel Fax maggio maggio

Le novità della nuova revisione dell RT-08 Prescrizioni per l'accreditamento dei laboratori di prova

Le novità della nuova revisione dell RT-08 Prescrizioni per l'accreditamento dei laboratori di prova ACCREDIA L ente italiano di accreditamento Le novità della nuova revisione dell RT-08 Prescrizioni per l'accreditamento dei laboratori di prova Verona, 8-9 ottobre 2012 Roma, 30-31 ottobre 2012 Dott. Paolo

Dettagli

L Ente italiano di accreditamento

L Ente italiano di accreditamento L Ente italiano di accreditamento IL VALORE DELLA CERTIFICAZIONE NEL MERCATO GLOBALE LA CERTIFICAZIONE NEL PANORAMA ITALIANO, EUROPEO E INTERNAZIONALE Emanuele Riva ISF - ICE Direttore Dipartimento Certificazione

Dettagli

L accreditamento dei laboratori: la verifica di competenza di chi fa le prove

L accreditamento dei laboratori: la verifica di competenza di chi fa le prove L accreditamento dei laboratori: la verifica di competenza di chi fa le prove Silvia Tramontin - Direttore Dip. Laboratori di prova La conoscenza quale riferimento del giornalismo di informazione: spiegare

Dettagli

Campo di accreditamento flessibile: RT-26

Campo di accreditamento flessibile: RT-26 ACCREDIA L ente italiano di accreditamento Campo di accreditamento flessibile: RT-26 Roma, 6-7 Milano, 20-21 Dott. Paolo Bianco - Direttore Dipartimento Laboratori di prova Dott.ssa Silvia Tramontin -

Dettagli

ACCREDIA L Ente Italiano di Accreditamento

ACCREDIA L Ente Italiano di Accreditamento ACCREDIA L Ente Italiano di Accreditamento ACCREDITAMENTO E VALUTAZIONI DI CONFORMITA Gli schemi di accreditamento per EGE, ESCo, SGE e Energy Auditor Daniele D Amino Funzionario tecnico Roma - 26 giugno

Dettagli

L accreditamento dei laboratori: il punto di vista di ACCREDIA

L accreditamento dei laboratori: il punto di vista di ACCREDIA ACCREDIA L ente italiano di accreditamento L accreditamento: significato per i Laboratori ed applicazione nei controlli degli alimenti L accreditamento dei laboratori: il punto di vista di ACCREDIA Piacenza,

Dettagli

Accredia. Per chi sceglie la qualità.

Accredia. Per chi sceglie la qualità. Accredia. Per chi sceglie la qualità. Indice 1. Chi è Accredia 2. Cos è l accreditamento 3. A chi si rivolge Accredia 4. L attività di Accredia 5. I risultati dell accreditamento 6. I numeri dell accreditamento

Dettagli

SNPA E LA RETE DEI LABORATORI ACCREDITATI

SNPA E LA RETE DEI LABORATORI ACCREDITATI ACCREDIA L ente italiano di accreditamento Criticità nella gestione delle agenzie alla luce delle nuove normative (legge nazionale e riordino istituzionale) SNPA E LA RETE DEI LABORATORI ACCREDITATI Cagliari,

Dettagli

L Ente Italiano di Accreditamento. Il ruolo dell accreditamento

L Ente Italiano di Accreditamento. Il ruolo dell accreditamento L Ente Italiano di Accreditamento Nuovi strumenti per la trasparenza e la qualificazione delle imprese della Green Economy Il Nuovo Codice Appalti e la ISO 37001 Il ruolo dell accreditamento Filippo Trifiletti

Dettagli

Accreditamento dei laboratori per la prova Trichinella nella carne: il punto della situazione

Accreditamento dei laboratori per la prova Trichinella nella carne: il punto della situazione ACCREDIA L ente italiano di accreditamento IL RISKIO TRICHINELLA E L ACCREDITAMENTO DEI LABORATORI Servizio Sanitario Regionale Emilia-Romagna Azienda Unità Sanitaria Locale di Modena Modena, 7 aprile

Dettagli

Accreditamento: contesto legislativo e ruolo nelle certificazioni di prodotti 1 /

Accreditamento: contesto legislativo e ruolo nelle certificazioni di prodotti 1 / Accreditamento: contesto legislativo e ruolo nelle certificazioni di prodotti 1 / L accreditamento, pur non essendo stato finora disciplinato a livello comunitario legislativo, è effettuato in tutti gli

Dettagli

PG-09-DL/DS e nuove check list

PG-09-DL/DS e nuove check list Verona/Roma, ottobre 2013 INCONTRI DI AGGIORNAMENTO LABORATORI ACCREDITATI - ISPETTORI QUALIFICATI 1 / 40 Ottobre 2013 PG-09-DL/DS rev. 04 Procedura generale per la valutazione dei Laboratori di prova,

Dettagli

Modulistica in uso nel Dipartimento Laboratori di Prova per la Sicurezza degli Alimenti

Modulistica in uso nel Dipartimento Laboratori di Prova per la Sicurezza degli Alimenti ACCREDIA L ente italiano di accreditamento Modulistica in uso nel Dipartimento Laboratori di Prova per la Sicurezza degli Alimenti Milano, 14 ottobre 2010 Roma, 28 ottobre 2010 Documento sviluppato da:

Dettagli

I criteri di qualità in laboratorio Dott.ssa Rosaria Lucchini

I criteri di qualità in laboratorio Dott.ssa Rosaria Lucchini Food safety & quality Il laboratorio interno per il controllo della qualità I criteri di qualità in laboratorio Dott.ssa Rosaria Lucchini Controlli e verifiche La normativa europea in materia di sicurezza

Dettagli

La validazione dei metodi di prova microbiologici

La validazione dei metodi di prova microbiologici La validazione dei metodi di prova microbiologici Pisa, 23 maggio 2014 Dr.ssa Anna Moschin Polesine Acque S.p.A. 1 1. Riferimenti normativi UNI CEI EN ISO/IEC 17025:2005 Requisiti generali per la competenza

Dettagli

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL PIEMONTE, LIGURIA E VALLE D'AOSTA VIA BOLOGNA TORINO

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL PIEMONTE, LIGURIA E VALLE D'AOSTA VIA BOLOGNA TORINO Elenco in rev. 1 del 29/09/2014 Motivo revisione: SEDE A: TORINO N campo flessibile Denominazione del campo (combinazione matrici/analiti/tecnica)* Metodo di riferimento accreditato in campo fisso da almeno

Dettagli

ESITO D'ESAME. Spett.le ISTITUTO FISIOTERAPICO MICHELANGELO VIA P.CALAMANDREI AREZZO (AR) RAPPORTO DI PROVA n. BIO

ESITO D'ESAME. Spett.le ISTITUTO FISIOTERAPICO MICHELANGELO VIA P.CALAMANDREI AREZZO (AR) RAPPORTO DI PROVA n. BIO LAB N 0909 Membro degli accordi di mutuo riconoscimento EA, IAF, ILAC Signatory of EA, IAF and ILAC Mutual Recognition Agreements Spett.le RAPPORTO DI PROVA n. BIO17-00025.01 24/01/2017 Descrizione campione:

Dettagli

RT-26 rev. 03. Prescrizioni per l'accreditamento con campo di accreditamento flessibile. ACCREDIA L ente italiano di accreditamento

RT-26 rev. 03. Prescrizioni per l'accreditamento con campo di accreditamento flessibile. ACCREDIA L ente italiano di accreditamento RT-26 rev. 03 Prescrizioni per l'accreditamento con campo di accreditamento flessibile Verona 27-28 ottobre 2014 Roma 03-04 novembre 2014 INCONTRI DI AGGIORNAMENTO LABORATORI ACCREDITATI - ISPETTORI QUALIFICATI

Dettagli

Linee guida legionellosi Roma Novembre 2016

Linee guida legionellosi Roma Novembre 2016 Linee guida legionellosi Roma 10-11 Novembre 2016 La Real-Time PCR per la ricerca di Legionella in campioni ambientali Maria Scaturro Dipartimento di Malattie infettive parassitarie ed immunomediate maria.scaturro@iss.it

Dettagli

Il ruolo di ACCREDIA per migliorare le certificazioni

Il ruolo di ACCREDIA per migliorare le certificazioni ACCREDIA L Ente Italiano di Accreditamento Convegno Dai sistemi di gestione ai nuovi modelli organizzativi a rete: quali scenari per il settore costruzioni civili? 22 novembre 2010 Il ruolo di ACCREDIA

Dettagli

AGENDA! Verona, 28 ottobre 2014 Roma, 4 novembre 2014 RIUNIONE DI AGGIORNAMENTO! PER LABORATORI ACCREDITATI ACCREDIA! Aggiornamento laboratori

AGENDA! Verona, 28 ottobre 2014 Roma, 4 novembre 2014 RIUNIONE DI AGGIORNAMENTO! PER LABORATORI ACCREDITATI ACCREDIA! Aggiornamento laboratori AGENDA! RIUNIONE DI AGGIORNAMENTO! PER LABORATORI ACCREDITATI ACCREDIA! Verona, 28 ottobre 2014 Roma, 4 novembre 2014 1 ACCREDIA L ente italiano di accreditamento Decisioni del Comitato Settoriale di Accreditamento

Dettagli

ACCREDIA - L Ente Italiano di Accreditamento

ACCREDIA - L Ente Italiano di Accreditamento ACCREDIA - L Ente Italiano di Accreditamento Certificazioni accreditate per il GPP ACCREDITAMENTO E VALUTAZIONE DI CONFORMITA Daniele D Amino Funzionario tecnico Milano - 8 aprile 2016 ACCREDITAMENTO E

Dettagli

Legionella. Catologo prodotti Metodi microbiologici colturali e molecolari

Legionella. Catologo prodotti Metodi microbiologici colturali e molecolari Legionella Catologo prodotti Metodi microbiologici colturali e molecolari Le legionelle sono presenti negli ambienti acquatici naturali e artificiali: acque sorgive, comprese quelle termali, fiumi, laghi,

Dettagli

ACCREDIA - L Ente Italiano di Accreditamento

ACCREDIA - L Ente Italiano di Accreditamento ACCREDIA - L Ente Italiano di Accreditamento Certificazioni accreditate per il GPP ISO 9001 e 14001 ed. 2015 ACCREDITAMENTO E VALUTAZIONE DI CONFORMITA Daniele D Amino Funzionario tecnico Torino - 04 Maggio

Dettagli

Ruolo del. Centro di Referenza Nazionale per la Ricerca di OGM. nel controllo ufficiale degli alimenti e dei mangimi

Ruolo del. Centro di Referenza Nazionale per la Ricerca di OGM. nel controllo ufficiale degli alimenti e dei mangimi Ruolo del Centro di Referenza Nazionale per la Ricerca di OGM nel controllo ufficiale degli alimenti e dei mangimi Ilaria Ciabatti Istituto Zooprofilattico Sperimentale Lazio e Toscana Centro di Referenza

Dettagli

ACCREDIA L Ente Italiano di Accreditamento

ACCREDIA L Ente Italiano di Accreditamento ACCREDIA L Ente Italiano di Accreditamento I metodi di controllo il controllo dei metodi Dalla tecnica alla norma: gli oli come sistema modello Prove sensoriali sugli oli. Aspetti tecnici connessi all

Dettagli

METODICHE DI ANALISI PER AMIANTO E F.A.V. (FIBRE ARTIFICIALI VETROSE) Parte introduttiva: il laboratorio accreditato e certificato

METODICHE DI ANALISI PER AMIANTO E F.A.V. (FIBRE ARTIFICIALI VETROSE) Parte introduttiva: il laboratorio accreditato e certificato METODICHE DI ANALISI PER AMIANTO E F.A.V. (FIBRE ARTIFICIALI VETROSE) Parte introduttiva: il laboratorio accreditato e certificato Lunedì 12 dicembre 2016 AC Hotel Vicenza S.S. Padana Superiore verso Verona,

Dettagli

PROCESSI DI SALDATURA NEGLI ACCIAI PER STRUTTURE SALDATE

PROCESSI DI SALDATURA NEGLI ACCIAI PER STRUTTURE SALDATE Istituto Giordano S.p.A. SEZIONE CERTIFICAZIONE PRODOTTI - Via Rossini, 2-47814 Bellaria-Igea Marina (RN) - Italia REG-ISO3834 pag. 1/6 tel. +39/0541/343030 - telefax +39/0541/345540 PROCESSI DI SALDATURA

Dettagli

2 CONVEGNO NAZIONALE DEGLI ASSAGGIATORI PROFESSIONALI Roma 16 Maggio 2015

2 CONVEGNO NAZIONALE DEGLI ASSAGGIATORI PROFESSIONALI Roma 16 Maggio 2015 2 CONVEGNO NAZIONALE DEGLI ASSAGGIATORI PROFESSIONALI Roma 16 Maggio 2015 1 - Aspetti pratici connessi all accreditamento del metodo di prova COI/T.20/Doc. No 15/rev.7 Sergio Giacobello 2 - ACCREDITAMENTO:

Dettagli

ACCREDIA L Ente Italiano di Accreditamento

ACCREDIA L Ente Italiano di Accreditamento ACCREDIA L Ente Italiano di Accreditamento Nuova revisione della ISO/IEC 17011. Come cambierà l Accreditamento XXXI Convegno dei Centri di Taratura Accreditati ACCREDIA Emanuele Riva Direttore Dipartimento

Dettagli

RT-27 Prescrizioni per l'accreditamento degli organizzatori delle prove valutative interlaboratorio

RT-27 Prescrizioni per l'accreditamento degli organizzatori delle prove valutative interlaboratorio ACCREDIA L ente italiano di accreditamento RT-27 Prescrizioni per l'accreditamento degli organizzatori delle prove valutative interlaboratorio Paolo Bianco Direttore Dipartimento Laboratori di prova Via

Dettagli

Attuazione di confronti interlaboratorio per Laboratori di Taratura Accreditati

Attuazione di confronti interlaboratorio per Laboratori di Taratura Accreditati ACCREDIA L ente italiano di accreditamento Attuazione di confronti interlaboratorio per Laboratori di Taratura Accreditati Funzionario tecnico ACCREDIA-DT DT - Giulia Suriani Incontro tematico Prove valutative

Dettagli

Lettura del RAPPORTO DI PROVA Maria Cesarina Abete

Lettura del RAPPORTO DI PROVA Maria Cesarina Abete Lettura del RAPPORTO DI PROVA Maria Cesarina Abete Il controllo chimico degli alimenti: dal campionamento alla valutazione del risultato ARPA Piemonte, Torino 5 6 febbraio 2014 Definizione Il rapporto

Dettagli

Ministero della Salute

Ministero della Salute Ministero della Salute DIPARTIMENTO PER LA SANITA PUBBLICA VETERINARIA, LA NUTRIZIONE E LA SICUREZZA DEGLI DIREZIONE GENERALE DELLA SICUREZZA DEGLI E DELLA NUTRIZIONE IL DIRETTORE GENERALE VISTO il Decreto

Dettagli

Regolamento per l uso del marchio I-WELD

Regolamento per l uso del marchio I-WELD Pagina 1 di 5 INDICE 1. INTRODUZIONE... 2 2. RIFERIMENTI... 2 3. DEFINIZIONI... 2 4. UTILIZZO DEL MARCHIO... 2 4.1 Generalità... 2 4.2 Obblighi degli utilizzatori... 2 4.3 Esempi di marchio... 3 4.4 Utilizzo

Dettagli

Antonio Menditto e Marina Patriarca Dipartimento di Sanità Alimentare ed Animale Istituto Superiore di Sanità Roma

Antonio Menditto e Marina Patriarca Dipartimento di Sanità Alimentare ed Animale Istituto Superiore di Sanità Roma Riferibilità delle misure e stima dell incertezza di misura: criticità e approfondimenti sulla base delle esperienze maturate nel corso delle verifiche ispettive seconda parte: esempi pratici Antonio Menditto

Dettagli

INCONTRO CON GLI ORGANISMI NOTIFICATI ACCREDIA Milano Roma

INCONTRO CON GLI ORGANISMI NOTIFICATI ACCREDIA Milano Roma INCONTRO CON GLI ORGANISMI NOTIFICATI ACCREDIA Milano Roma 2011-09-09 ACCREDIA L ente italiano di accreditamento Incontro dedicato agli Organismi notificati L ACCREDITAMENTO PER GLI ORGANISMO NOTIFICATI

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEL MARCHIO DI CERTIFICAZIONE NELL'AMBITO DEL SISTEMA DI CERTIFICAZIONE

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEL MARCHIO DI CERTIFICAZIONE NELL'AMBITO DEL SISTEMA DI CERTIFICAZIONE Pag. 1 di 11 REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEL MARCHIO DI CERTIFICAZIONE NELL'AMBITO DEL SISTEMA DI CERTIFICAZIONE INDICE Art. 1 Oggetto del Regolamento Art. 2 Criteri per l uso del marchio CSICERT da parte

Dettagli

L Accreditamento: il valore aggiunto che esprime la differenza fra il numero e il dato

L Accreditamento: il valore aggiunto che esprime la differenza fra il numero e il dato La chimica della sicurezza e dello sviluppo sostenibile Arcavacata 22-23 Giugno 2015 L Accreditamento: il valore aggiunto che esprime la differenza fra il numero e il dato s.serra@arpacal.it Agenzia Regionale

Dettagli

L accreditamento flessibile alla luce della revisione del RT 26 ACCREDIA - approccio all audit

L accreditamento flessibile alla luce della revisione del RT 26 ACCREDIA - approccio all audit ACCREDIA L ente italiano di accreditamento Terza Convention Annuale Verificatori interni L accreditamento flessibile alla luce della revisione del RT 26 ACCREDIA - approccio all audit Bologna, 5 dicembre

Dettagli

R.Raffaelli. Bologna, 5 dicembre 2013

R.Raffaelli. Bologna, 5 dicembre 2013 R.Raffaelli Bologna, 5 dicembre 2013 Prima Convention Annuale Verificatori Interni SGQ Bologna 21.11.2011 Argomento di riferimento: Le Verifiche ispettive interne: principi ed elementi di criticità Relatore

Dettagli

Bollettino Ufficiale n. 22/I-II del 03/06/2015 / Amtsblatt Nr. 22/I-II vom 03/06/

Bollettino Ufficiale n. 22/I-II del 03/06/2015 / Amtsblatt Nr. 22/I-II vom 03/06/ Bollettino Ufficiale n. 22/I-II del 03/06/2015 / Amtsblatt Nr. 22/I-II vom 03/06/2015 154 100563 Disposizioni - determinazioni - Parte 1 - Anno 2015 Enti funzionali e strumentali della Provincia Autonoma

Dettagli

L Ente italiano di accreditamento

L Ente italiano di accreditamento L Ente italiano di accreditamento L efficienza energetica alla luce del Nuovo Codice degli Appalti D.Lgs. n. 50/2016 Le novità introdotte dal nuovo codice in termini di valutazione di conformità rilasciate

Dettagli

BIOEVOLUTION. laboratorio chimico batteriologico

BIOEVOLUTION. laboratorio chimico batteriologico BIOEVOLUTION laboratorio chimico batteriologico Azienda Nata nel 1971, Byolact si evolve e cambia nome in Bioevolution, società operante nel campo dell igiene alimentare ed ambientale, garantendo consulenza

Dettagli

RAPPORTO DI PROVA. Tipo Campione PRODOTTI LATTIERO-CASEARI / MOZZARELLA DI BUFALA Conferimento N 1. Risultati Prove

RAPPORTO DI PROVA. Tipo Campione PRODOTTI LATTIERO-CASEARI / MOZZARELLA DI BUFALA Conferimento N 1. Risultati Prove Dipartimento Ispezione Alimenti - U.O.C. Controllo Alimenti di O. A. U.O.S. Microbiologia degli Alimenti Rapporto di N 11173 Data Generazione 18-01-2016 Metodo di Data Inizio Conta delle colonie a 30 C

Dettagli

Contaminazione delle filiere alimentari. Dr. D'Aurizio Guglielmo P.F. Veterinaria e Sicurezza Alimentare

Contaminazione delle filiere alimentari. Dr. D'Aurizio Guglielmo P.F. Veterinaria e Sicurezza Alimentare Contaminazione delle filiere alimentari 1 Regolamenti del pacchetto igiene 2 Separazione delle responsabilità fra OSA e Autorità Competenti OSA: responsabilità disposizioni di dare piena contenute particolare

Dettagli

Sistema di Gestione della Qualità del Dipartimento: Evoluzione della Documentazione ACCREDIA-DT. Evoluzione Normativa

Sistema di Gestione della Qualità del Dipartimento: Evoluzione della Documentazione ACCREDIA-DT. Evoluzione Normativa ACCREDIA L ente italiano di accreditamento Sistema di Gestione della Qualità del Dipartimento: Evoluzione della Documentazione ACCREDIA-DT Evoluzione Normativa Giulia SURIANI, Assistente della Responsabile

Dettagli

Documento di riferimento alla norma ISO/IEC 17025:2005 per la valutazione dell accreditamento dei laboratori di prova e di taratura

Documento di riferimento alla norma ISO/IEC 17025:2005 per la valutazione dell accreditamento dei laboratori di prova e di taratura Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca DEFR Segreteria di Stato dell'economia SECO Servizio di accreditamento svizzero SAS Documento di riferimento alla norma ISO/IEC 17025:2005

Dettagli

PRESCRIZIONI PARTICOLARI PER LA DIRETTIVA 2014/68/UE (PED)

PRESCRIZIONI PARTICOLARI PER LA DIRETTIVA 2014/68/UE (PED) Titolo Riferimento Revisione e data entrata in vigore Approvato da PRESCRIZIONI PARTICOLARI PER LA DIRETTIVA 2014/68/UE (PED) Allegato III - MODULO F Conformità al tipo basata sulla verifica delle attrezzature

Dettagli

ACCREDIA L Ente Italiano di Accreditamento

ACCREDIA L Ente Italiano di Accreditamento ACCREDIA L Ente Italiano di Accreditamento La conoscenza quale riferimento del giornalismo di informazione: spiegare il sistema delle certificazioni e dell'accreditamento di beni e servizi Le certificazioni

Dettagli

Bioster Spa. Servizi di sterilizzazione, certificazione e convalide RIF. PROCEDURA QUALITÀ BIOSTER PQ008. DOCUMENTO CLIENTE n 05 del 16 Giugno 2015

Bioster Spa. Servizi di sterilizzazione, certificazione e convalide RIF. PROCEDURA QUALITÀ BIOSTER PQ008. DOCUMENTO CLIENTE n 05 del 16 Giugno 2015 RIF. PROCEDURA QUALITÀ BIOSTER PQ008 Bioster Spa Via Ca Bertoncina, 29 24068 Seriate (Bg) Italy info@bioster.com Servizi di sterilizzazione, certificazione e convalide REPORT AUDIIT DII DOSE PROCESSO DII

Dettagli

LABORATORIO ACCREDITATO DI TARATURA

LABORATORIO ACCREDITATO DI TARATURA 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 LABORATORIO ACCREDITATO DI TARATURA della Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Prato 12 13 Centro di Taratura LAT N 208 Accreditated Calibration Laboratory

Dettagli

Sistema Nazionale per l Accreditamento di Laboratori. Prescrizioni per l'utilizzo del Marchio di accreditamento SINAL DG

Sistema Nazionale per l Accreditamento di Laboratori. Prescrizioni per l'utilizzo del Marchio di accreditamento SINAL DG Sistema Nazionale per l Accreditamento di Laboratori Prescrizioni per l'utilizzo del Marchio di accreditamento SINAL DG - 0002 Ente Federato DG-0002 PRESCRIZIONI PER L UTILIZZO DEL MARCHIO SINAL PRESCRIZIONI

Dettagli

ACCREDIA L Ente Italiano di Accreditamento

ACCREDIA L Ente Italiano di Accreditamento ACCREDIA L Ente Italiano di Accreditamento Le principali novità introdotte con l'entrata in vigore della linea guida EA 3/13 M:2016 La gestione degli accreditamenti salute e sicurezza Irene Uccello Referente

Dettagli

ACCREDIA L Ente Italiano di Accreditamento

ACCREDIA L Ente Italiano di Accreditamento ACCREDIA L Ente Italiano di Accreditamento L'Accreditamento per gli organismi che eseguono la verificazione periodica L'Accreditamento per gli organismi che eseguono la verificazione ai sensi della UNI

Dettagli

EVOLUZIONE DELLA DOCUMENTAZIONE ACCREDIA

EVOLUZIONE DELLA DOCUMENTAZIONE ACCREDIA ACCREDIA L ente italiano di accreditamento EVOLUZIONE DELLA DOCUMENTAZIONE ACCREDIA Giugno 2013 Giulia Suriani Funzionario Tecnico ACCREDIA DT XXVII Convegno dei Centri di Taratura Accreditati 1/34 Giugno

Dettagli

I DOCUMENTI ACCREDIA IN CORSO DI REVISIONE

I DOCUMENTI ACCREDIA IN CORSO DI REVISIONE I DOCUMENTI ACCREDIA IN CORSO DI REVISIONE Verona 12-13 ottobre 2015 Roma 19-20 ottobre 2015 Congresso Nazionale dei Laboratori di prova accreditati e degli Ispettori ACCREDIA 1 / 64 Ottobre 2015 REVISIONE:

Dettagli

PG06 REGOLAMENTO DI UTILIZZO CERTIFICATO E MARCHIO

PG06 REGOLAMENTO DI UTILIZZO CERTIFICATO E MARCHIO REGOLAMENTO DI UTILIZZO Stato Revisioni Rev Data Oggetto modifica Emissione Approvazione 0 10/01/14 Prima emissione RGQ AU 1 03/03/16 Rilievi Accredia sulla Domanda di Accreditamento RGQ AU 2 20/09/16

Dettagli

Laboratorio di Prove ed Analisi

Laboratorio di Prove ed Analisi Laboratorio di Prove ed Analisi Meccaniche Chimiche Micrografiche Di Corrosione L Azienda Fondata a Quinzano di Sumirago (Varese), l Azienda nasce nel 2013; dinamicità e serietà la rendono specializzata

Dettagli

03/12/2007 M. SCOGNAMIGLIO G. TACCHI VENTURI P. BIANCO Data Redazione Convalida Approvazione

03/12/2007 M. SCOGNAMIGLIO G. TACCHI VENTURI P. BIANCO Data Redazione Convalida Approvazione Sigla Identificazione Pag. 1 03/12/2007 M. SCOGNAMIGLIO G. TACCHI VENTURI P. BIANCO Data Redazione Convalida Approvazione Sigla Identificazione Pag. 2 Verbale degli incontri aggiornamento per ispettori

Dettagli

Annulla e sostituisce il documento in rev. 01 per revisione Regole ISO/TS rev. 5 Novembre 2016 e nuova norma IATF

Annulla e sostituisce il documento in rev. 01 per revisione Regole ISO/TS rev. 5 Novembre 2016 e nuova norma IATF APPENDICE SC Regolamento per la certificazione dei sistemi di gestione per la qualità delle aziende che operano secondo lo schema auto ISO/TS 16949:2009 ed IATF 16949:2016 02 20/04/2017 01 31/03/2014 00

Dettagli

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI DECRETO 12 marzo 2014. Disposizioni per la designazione dei laboratori che possono eseguire l analisi dei campioni prelevati durante i controlli

Dettagli

Incontro Laboratori Accreditati. 8 ottobre 2009, Centro Frentani, Roma 22 ottobre 2009, c/o AtaHotels Executive, Milano

Incontro Laboratori Accreditati. 8 ottobre 2009, Centro Frentani, Roma 22 ottobre 2009, c/o AtaHotels Executive, Milano Incontro Laboratori Accreditati 8 ottobre 2009, Centro Frentani, Roma 22 ottobre 2009, c/o AtaHotels Executive, Milano Presentazione ACCREDIA: Sistema Italiano di Accreditamento (Dr Trifiletti - Dr. Bianco)

Dettagli

Aggiornamento documenti e modulistica ACCREDIA

Aggiornamento documenti e modulistica ACCREDIA ACCREDIA L ente italiano di accreditamento Aggiornamento documenti e modulistica ACCREDIA Roma, 6 ottobre 2011 Milano, 20 ottobre 2011 Documento sviluppato da: Accredia Via G. Saliceto 7/9, 00161 Roma

Dettagli

CORSO DI AUDITOR INTERNO ED ESTERNO

CORSO DI AUDITOR INTERNO ED ESTERNO CORSO DI AUDITOR INTERNO ED ESTERNO Gruppo Ecoricerche organizza il corso per Auditor Interno (Modulo 1) e Auditor Esterno (Moduli 2) per gli standard ISO 14001 e BS-OHSAS 18001. I percorsi formativi saranno

Dettagli

N DELLE POSTAZIONI TEMPI DI VERIFICA

N DELLE POSTAZIONI TEMPI DI VERIFICA A tutti gli Organismi di Certificazione accreditati per lo schema Centri di contatto Alle Associazioni degli organismi di valutazione della conformità Loro Sedi Ns. rif.: DC2017SSV275 Milano, 22/09/2017

Dettagli

ALLEGATI. della proposta di. regolamento del Parlamento europeo e del Consiglio

ALLEGATI. della proposta di. regolamento del Parlamento europeo e del Consiglio COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 7.9.2016 COM(2016) 491 final ANNEXES 1 to 7 ALLEGATI della proposta di regolamento del Parlamento europeo e del Consiglio che istituisce un sistema di certificazione dell

Dettagli

REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi

REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi GIUNTA REGIONALE Atto del Dirigente a firma unica: DETERMINAZIONE n 16605 del 13/11/2014 Proposta: DPG/2014/16871 del 10/11/2014 Struttura proponente: Oggetto:

Dettagli

QUALIFICA E GESTIONE DEI FORNITORI DI SERVIZI DI ANALISI I & F BUREAU VERITAS ITALIA PROCEDURA

QUALIFICA E GESTIONE DEI FORNITORI DI SERVIZI DI ANALISI I & F BUREAU VERITAS ITALIA PROCEDURA PROCEDURA QUALIFICA E GESTIONE DEI FORNITORI DI INDICE 1. REQUISITI GENERALI... 3 2. RIFERIMENTI SPECIFICI... 3 3 LABORATORI DI PROVA UTILIZZATI DA BUREAU VERITAS... 3 3.1 CRITERI DI SELEZIONE DEL FORNITORE...

Dettagli

OGGETTO: Domanda per il riconoscimento dell idoneità all esecuzione della verifica periodica di strumenti metrici.

OGGETTO: Domanda per il riconoscimento dell idoneità all esecuzione della verifica periodica di strumenti metrici. [marca da bollo] Alla Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura Ufficio Metrico Viale Gallipoli, 39 73100 Lecce OGGETTO: Domanda per il riconoscimento dell idoneità all esecuzione della verifica

Dettagli

Qualifica dei Servizi di Pulizia e Sanificazione in Sanita

Qualifica dei Servizi di Pulizia e Sanificazione in Sanita Qualifica dei Servizi di Pulizia e Sanificazione in Sanita Italian Quality COMPANY Ing Rodolfo Trippodo Bologna, 4 febbraio 2015 Presentazione IQC srl IQC srl ITALIAN QUALITY COMPANY Offre un contributo

Dettagli

ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0

ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 Scheda 1 di 5 ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 Acqua destinata al consumo umano Conta di Escherichia coli, conta di coliformi UNI EN ISO 9308-1:2014 Acqua destinata al consumo umano, acqua di umidificazione

Dettagli

Giornata di studi AICQ sulla Linea Guida Qualificazione del personale PND nella Manutenzione Ferroviaria

Giornata di studi AICQ sulla Linea Guida Qualificazione del personale PND nella Manutenzione Ferroviaria Giornata di studi AICQ sulla Linea Guida Qualificazione del personale PND nella Manutenzione Ferroviaria Linea Guida Qualificazione del personale PND nella Manutenzione Ferroviaria Capitolo B Processo

Dettagli

DELIBERAZIONE N. DEL. Direzione Regionale: SALUTE E INTEGRAZIONE SOCIOSANITARIA Area: SAN. PUBBL., PROM. SALUTE, SIC. ALIM.

DELIBERAZIONE N. DEL. Direzione Regionale: SALUTE E INTEGRAZIONE SOCIOSANITARIA Area: SAN. PUBBL., PROM. SALUTE, SIC. ALIM. REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. DEL 703 09/12/2015 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 18479 DEL 24/11/2015 STRUTTURA PROPONENTE Direzione Regionale: SALUTE E INTEGRAZIONE SOCIOSANITARIA Area: SAN. PUBBL., PROM.

Dettagli

Lachiver Alimenti S.r.l.

Lachiver Alimenti S.r.l. 16LA2635 del 1/3/216 Azienda con sistema di gestione per la qualità UNI EN ISO 91:28 881 CATANZARO (CZ) LAB N 43 Descrizione: FAGIOLINI LESSATI DATA PROD.: 23/2/216 Data Campionamento: 23/2/216 Ora Campionamento:

Dettagli

COMMENTO ALLE LINEE GUIDA ANAC

COMMENTO ALLE LINEE GUIDA ANAC COMMENTO ALLE LINEE GUIDA ANAC NOMINA, RUOLO E COMPITI DEL RESPONSABILE UNICO DEL PROCEDIMENTO PER L AFFIDAMENTO DI APPALTO E CONCESSIONI Ai sensi dell art. 82 del D. Lgs. 50/2016, in relazione alla presentazione,

Dettagli

TARIFFE 2017 PER PROVE LA.T.I.F. Delibera della Giunta Provinciale nr del In vigore dal

TARIFFE 2017 PER PROVE LA.T.I.F. Delibera della Giunta Provinciale nr del In vigore dal PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO DIPARTIMENTO CULTURA TURISMO PROMOZIONE E SPORT SERVIZIO IMPIANTI A FUNE E PISTE DA SCI LABORATORIO TECNOLOGICO IMPIANTI A FUNE LA.T.I.F. I - 38121 TRENTO - Via Provina, 24

Dettagli

Regolamento particolare per la certificazione dei sistemi di gestione ambientale

Regolamento particolare per la certificazione dei sistemi di gestione ambientale Regolamento particolare per la certificazione dei sistemi di gestione ambientale In vigore dal 20/02/2016 GLOBE S.R.L. Via Governolo 34 10128 TORINO Tel 011/59/5863 Fax 011/ 5681344 www.byglobe.it email:

Dettagli

UNI CEI EN ISO/IEC 17025: 2005 Requisiti generali per la competenza dei laboratori di prova e di taratura

UNI CEI EN ISO/IEC 17025: 2005 Requisiti generali per la competenza dei laboratori di prova e di taratura Centro per la formazione permanente e l aggiornamento del personale del servizio sanitario UNI CEI EN ISO/IEC 17025: 2005 Requisiti generali per la competenza dei laboratori di prova e di taratura CORSO

Dettagli

ACCREDIA L Ente Italiano di Accreditamento

ACCREDIA L Ente Italiano di Accreditamento ACCREDIA L Ente Italiano di Accreditamento Convegno ECO-INNOVATION "L'impronta ambientale dei prodotti: stato dell'arte e prospettive" Marchi ambientali e marchi di qualità delle produzioni alimentari

Dettagli

REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi

REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi GIUNTA REGIONALE Atto del Dirigente a firma unica: DETERMINAZIONE n 3406 del 23/03/2015 Proposta: DPG/2015/2693 del 03/03/2015 Struttura proponente: Oggetto:

Dettagli

Laboratorio di Prova

Laboratorio di Prova Pag. 1 di 10 LAB N 1405 Laboratorio di Prova TABELLA RIEPILOGATIVA DELLE REVISIONI Ed. Rev. Data Oggetto e Paragrafo revisionato (indicare con linea laterale il periodo modificato) 02 02 01.08.2016 Modificati

Dettagli

USO DEL MARCHIO DELL ENTE DI CERTIFICAZIONE E DEL CERTIFICATO ISO 9001

USO DEL MARCHIO DELL ENTE DI CERTIFICAZIONE E DEL CERTIFICATO ISO 9001 Pagina 1 di 8 USO DEL MARCHIO DELL ENTE DI CERTIFICAZIONE E DEL CERTIFICATO ISO 9001 La presente procedura aggiorna e sostituisce la PGDir S04 07 rev 0 DISTRIBUZIONE Tutte le Direzioni e i Servizi coinvolti

Dettagli

Laboratorio Analisi Acque e Suoli Azienda Agro-ecologica Carpaneta ( Bigarello Mantova )

Laboratorio Analisi Acque e Suoli Azienda Agro-ecologica Carpaneta ( Bigarello Mantova ) Dipartimento Sistemi agricoli Struttura Sviluppo dei centri agricoli Via Carpaneta, 7-46030 - Bigarello (MN) Tel. 0376.459.561; Fax. 0376.459.334; Laboratorio Analisi Acque e Suoli Azienda Agro-ecologica

Dettagli

REGOLAMENTO ORGANISMO NOTIFICATO. Nemko S.p.A.

REGOLAMENTO ORGANISMO NOTIFICATO. Nemko S.p.A. REGOLAMENTO ORGANISMO NOTIFICATO Nemko S.p.A. Rev.2 emesso il 01/08/2013 1 INDICE 1. Premessa... 3 2. Generalità... 3 3. Prodotti oggetto della certificazione CE... 3 4. Prestazioni dell Organismo Notificato

Dettagli

CONVEGNO La Nuova Norma ISO 45001

CONVEGNO La Nuova Norma ISO 45001 CONVEGNO La Nuova Norma ISO 45001 Irene Uccello 1-10 Il percorso ACCREDIA è l Ente italiano per l accreditamento dei Laboratori di prova e taratura e degli Organismi di certificazione, ispezione e verifica

Dettagli

LAB N 0889. Membro degli accordi di mutuo riconoscimento EA, IAF e ILAC

LAB N 0889. Membro degli accordi di mutuo riconoscimento EA, IAF e ILAC N 1158/2016 AL-179-B-16 PROVENIENZA CAMPIONE: TUTTOBAR S.A.S. DATA EMISSIONE : 27/04/2016 DESCRIZIONE CAMPIONE: INSALATA RUSSA (data di prod. 14/04/16 da consumersi entro 21/04/16) unità campionaria 2/5

Dettagli

Valutazione dei laboratori di prova e delle prove analitiche in autocontrollo

Valutazione dei laboratori di prova e delle prove analitiche in autocontrollo Fabriano, 07 luglio 2016 Valutazione dei laboratori di prova e delle prove analitiche in autocontrollo Giuliana Blasi IZS UM Fermo Di cosa parleremo Basi normative: regolamenti, leggi, accordi Conferenza

Dettagli

ISTRUZIONE OPERATIVA CAMPIONAMENTO ACQUA

ISTRUZIONE OPERATIVA CAMPIONAMENTO ACQUA Pagina 1 di 6 ISTRUZIONE OPERATIVA REVISIONE NUMERO DATA REDATTA DA DIR (firma) VERIFICATA DA RAQ (firma) APPROVATA DA AMM (firma) PARAGRAFO REVISIONATO NUMERO MOTIVO 00 15-01-09 Prima emissione 01 22-04-13

Dettagli

PER CHI SCEGLIE LA QUALITÀ

PER CHI SCEGLIE LA QUALITÀ PER CHI SCEGLIE LA QUALITÀ 2 ACCREDITAMENTO COMPETENZA CONFORMITÀ RISULTATI EFFICACIA DIPARTIMENTI INTERNAZIONALITÀ ASSOCIAZIONE 3 7 11 15 19 23 25 27 3 4 ACCREDITAMENTO UN SERVIZIO A GARANZIA DELLA COLLETTIVITÀ

Dettagli

5.10. Presentazione dei risultati

5.10. Presentazione dei risultati il titolo (es.."rapporto di Prova "o "Certificato di Taratura"); il nome e l'indirizzo del laboratorio, ed il luogo dove le prove sono state eseguite, se differente dall'indirizzo del laboratorio; una

Dettagli

ENplus. Schema per la certificazione di qualità del pellet di legno. Manuale ENplus. Manuale di riferimento Versione Italiana

ENplus. Schema per la certificazione di qualità del pellet di legno. Manuale ENplus. Manuale di riferimento Versione Italiana Manuale ENplus, Parte 5 Organizzazione dello schema ENplus Schema per la certificazione di qualità del pellet di legno Manuale ENplus Manuale di riferimento Versione Italiana Parte 5: Organizzazione della

Dettagli

ATTESTATI PROFESSIONALI

ATTESTATI PROFESSIONALI ATTESTATI PROFESSIONALI diplomi, attestati, certificati di competenza, proviamo a fare chiarezza Palazzo della Regione Lombardia, Milano 01 dicembre 2016 Dottoressa Arrighi Katia Dottoressa Bulgheroni

Dettagli

COMITATO DI ACCREDITAMENTO

COMITATO DI ACCREDITAMENTO Via P.A. Saccardo,9 I-20134 MILANO Tel.: + 39 022100961 Fax: + 39 0221009637 Sito Internet: www.sincert.it E-mail: sincert@sincert.it C.F./P.IVA 10540660155 Titolo Sigla RT- 06 Revisione 01 Data 2005-07-19

Dettagli

ACCREDIA L ente italiano di accreditamento. Panoramica monitoraggio Ispettori ACCREDIA-DT

ACCREDIA L ente italiano di accreditamento. Panoramica monitoraggio Ispettori ACCREDIA-DT ACCREDIA L ente italiano di accreditamento Panoramica monitoraggio Ispettori ACCREDIA-DT 21 Federico MARENGO XXX Convegno dei Centri di Taratura Accreditati 1/15 PG-07 Rev.03: Definizioni ISPETTORE Persona

Dettagli

Chiarimenti su metodi, prove e tarature. Campo di applicazione flessibile Accreditamento PT

Chiarimenti su metodi, prove e tarature. Campo di applicazione flessibile Accreditamento PT Chiarimenti su metodi, prove e tarature. Campo di applicazione flessibile Accreditamento PT Paolo Bianco - ACCREDIA Milano, 14-15 - Roma, 28-29 P. Bianco - Aggiornamenti Laboratori Ispettori 1 Emissioni:

Dettagli

Dr.ssa Eletta Cavedoni. Cosmolab srl Tortona

Dr.ssa Eletta Cavedoni. Cosmolab srl Tortona Controllo e Gestione della Qualità Università di Pavia aa 2007-08 Dr.ssa Eletta Cavedoni Cosmolab srl Tortona LE BASI TEORICHE DELLA QUALITA Qualità Grado in cui un insieme di caratteristiche intrinseche

Dettagli

(articolo 19 della Legge 7 agosto 1990 n. 241 e comma 4bis dell articolo 49 della Legge 30 luglio 2010 n. 122)

(articolo 19 della Legge 7 agosto 1990 n. 241 e comma 4bis dell articolo 49 della Legge 30 luglio 2010 n. 122) SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (SCIA) laboratori che eseguono la verificazione periodica degli strumenti di misura ai sensi del Decreto Ministeriale 10 dicembre 2001 con esclusione di quelli

Dettagli

«Decreto sugli enti di certificazione»

«Decreto sugli enti di certificazione» «Decreto sugli enti di certificazione» Regolamento recante disciplina delle caratteristiche e dei requisiti richiesti per l espletamento dei compiti di certificazione indipendente della qualità e della

Dettagli

ACCREDIA L Ente Italiano di Accreditamento

ACCREDIA L Ente Italiano di Accreditamento ACCREDIA L Ente Italiano di Accreditamento La conoscenza quale riferimento del giornalismo di informazione: spiegare il sistema delle certificazioni e dell'accreditamento di beni e servizi Il sistema italiano

Dettagli