AGENZIA TERRITORIALE PER LA CASA della Provincia di Torino

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "AGENZIA TERRITORIALE PER LA CASA della Provincia di Torino"

Transcript

1 AGENZIA TERRITORIALE PER LA CASA della Provincia di Torino Settore Segretariato Generale DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 506 / 2011 CASSA ECONOMALE. SPESE EFFETTUATE NEL MESE DI MAGGIO IMPEGNO DI SPESA PER EURO 8.376,34= ESERCIZIO CAPITOLI VARI. Data protocollo Codice meccanografico n. 17/06/ _ 31

2 Premesse: Visti gli atti relativi alla materia in trattazione Visto il "Regolamento per la Cassa economale" approvato con deliberazione n. 325 del Atteso che le spese sostenute rivestivano carattere di urgenza ed indispensabilità al fine di assicurare il buon funzionamento dei servizi dell'ente. Verificato che le spese singolarmente considerate sono state effettuate nei limiti previsti espressamente dall art. 1 lett. a) e b) ed art. 3 del citato Regolamento. Preso atto della dichiarazione di responsabilità espressa dal responsabile della Cassa Economale, così come previsto dall art. 5 del Regolamento, ed allegata alla proposta del presente provvedimento. Il rendiconto relativo al mese di Maggio 2011 risulta il seguente: A) SPESE /1 AMMINISTRATORI E SINDACI: GETTONI DI PRESENZA, SPESE DIVERSE, ASSIC. RISCHI DIVERSI AGLI ORGANI COLLEGIALI (art. 1 lett. a) Rimborso spese varie (parcheggio e pranzo) incontro in Regione Vice Presidente 25,60= Rimorso spese buffet per incontro Direttivo Federcasa del 19/04/ ,40= copia albo TOTALE pretorio ATC Torino 61,00= /1 SPESE PER FUNZIONAMENTO DEGLI UFFICI: CANCELLERIA STAMPATI E PUBBLICAZIONI (ACQUISTO LIBRI, RIVISTE, GIORNALI E PUBBLICAZIONI). (art. 1 lett. a) Acquisto quotidiani mese di febbraio ,00= Acquisto volumi vari e ingresso Salone del libro 143,00= Acquisto testo giuridico 18,00= Quotidiani mese di aprile ,00= TOTALE 490,00=

3 /1 SPESE PER FUNZIONAMENTO DEGLI UFFICI: CANCELLERIA STAMPATI E PUBBLICAZIONI (ACQUISTO CANCELLERIA E MATERIALE DI CONSUMO PER UFFICI) (art. 1 lett.a) Acquisto auricolare bluetooth per Nokia n. 97 per il Presidente 29,90= Acquisto mensile autobus per commissioni esterne 35,00= Acquisto n. 2 tessere Viacard da Euro 75,00= per DGA 150,00= Acquisto alimentatore per notebook 55,00= Copie progetti 22,00= Acquisto bicchieri plastica 24,00= Cover IPAD per Presidente 29,99= Acquisto n. 3 Cover IPAD 99,97= Acquisto porta badge 19,00= Acquisto staffe per casse 33,80= TOTALE 498,66= /1 SPESE PER PARTECIPAZIONE A CONVEGNI E VIAGGI DI STUDIO (art. 1 lett. a) Rimborso spese albergo trasferta a Parigi 9-10/05/2011 per progetto Europeo AFTER dipendente Tarabuzzi 173,00= Anticipazione spese pasti trasferta a Parigi 9-10/05/2011 per progetto Europeo AFTER dipendente Tarabuzzi 24,00= Rimborso spese varie (pasti e trasporto) per incontro di lavoro con responsabili dell A.R.T.E. della Provincia di Genova del 12/05/2011 dipendenti Cattalano e Burzio 36,00= Integrazione spese trasferta a Parigi 9-10/05/2011 per progetto Europeo AFTER dipendente Tarabuzzi 44,06=

4 Rimborso spese albergo per partecipazione corso di formazione a Roma dal 17 al 20/05/2011 dipendente Burzio 516,00= Anticipazione pasti per partecipazione corso di formazione a Roma dal 17 al 20/05/2011 dipendente Burzio 66,00= Rimborso spese pranzo e trasporti per partecipazione seminario a Roma Federcasa del 20/04/2011 dipendente Balocco 86,76= Anticipazione spese per partecipazione Convegno 15/06/2011 Segreteria Eurohonet 1.000,00= Saldo spese per partecipazione corso di formazione dal 18 al 20/05/2011 a Roma dipendente Avv. Burzio 44,78= TOTALE 1.990,60= /1 SPESE PER FUNZIONAMENTO DEGLI UFFICI: POSTALI E TELEFONICHE (SPESE POSTALI) (art. 1 lett. a ) Pagamento diretto raccomandata Tipo 1 8,00= 06/05/2011 Spese postali per pubblicazione Appalto n su G.U. 1,10= Spese postali per pubblicazione Appalti n.ri su G.U. 3,30= TOTALE 12,40= /1 SPESE DI AMMINISTRAZIONE:GESTIONE AUTOMEZZI (SPESE RIPARAZIONI, ASSICURAZ. AUTOMEZZI) (art. 1 lett. a ) Lavaggio auto di servizio + sedili 432,00= Lavaggio auto di servizio + sedili 471,00= /2 ALTRE IMPOSTE E TASSE TOTALE 903,00= Tassa ipotecaria per ispezione da base informativa 9,00= Ritiro CDU Comune di Brandizzo 56,78=

5 Pagamento oneri 517,10= Pagamento diritti di segreteria 41,52= Integrazione permesso di costruire Spina 4 2,50= Oneri per collaudo impianto illuminazione pubblica Area ex Nebiolo 360,00= Autorizzazione passi carrabili 3,62= Pagamento verbale n. 06/ per Fiat Panda TO16051W (integrazione per tardato pagamento) (a carico ATC) 74,73= Proroga fine lavori Corso Cincinnato e Via Val della Torre 274,42= Sopralluogo per attività Centrale Termica 289,10= Agibilità Lotto 16 Moncalieri 56,00= Richiesta numeri civici Lotto 16 Moncalieri 56,00= Diritti di segreteria per pratica allacciamento fognatura Forno Canavese Via Roma copia n. 15 albo pretorio ATC Torino 314,60= Comunicazione cambio destinazione d uso locale ex-inquilini Via Luserna di Rorà 11 Via Villar 36/1 20,00= Diritti di segreteria per inizio lavori proroga relazione finale consegna proroga Via Dina 145,90= D.I.A. Vinoso copertura 110,00= TOTALE 2.331,27= /1 SPESE AMMINISTRAZIONE DEGLI STABILI: RESTITUZIONE RIMBORSI DIVERSI Affitto sala per assemblea condominiale Via Garibaldi Volvera 31,10=

6 Pagamento affitto per assemblea condominiale Piazza Bottesini e Via Aosta 50,00= Affitto sala per assemblea condominio Via Dina 56 sc ,00= Affitto sala per assemblea condominio Via Dina 52 sc. 6/10 50,00= TOTALE 181,10= /1 SPESE DIVERSE DI AMMINISTRAZIONE: PROCEDIMENTI LEGALI (SPESE PER INCARICHI DI NATURA LEGALE) Notifica n. 1 atto di appello in riassunzione 15,00= Fotocopie atti 75,25= Acquisto valori bollati 37,23= Acquisto n. 3 marche da. 12,41= 37,23= TOTALE 164,71= /2 SPESE PER LITI ED ARBITRAGGI ALLOGGI PROPRIETA' COMUNE DI TORINO Acquisto marche da bollo da Euro 14,16= per n. 2 copie esec. aut. sentenza 28,32= Notifica n. 6 decreti di rilascio e n. 1 annullamento decreto di rilascio per GUL 105,00= Fotocopie n. 4 decreti ingiuntivi 4,32= Notifica n. 4 decreti ingiuntivi 60,00= Notifica n. 5 atti di precetto 75,00= Notifica sentenza 15,00= Notifica n. 1 atto di precetto per GUL 15,00= TOTALE 302,64=

7 /2 SPESE PER LITI ED ARBITRAGGI ALLOGGI PROPRIETA' ATC E STATO (MOROSITA' CONDOMINI ETC.) Notifica atto di precetto n. 6 decreti di rilascio n. 1 sospensione decreti di rilascio per GUL 150,90= Acquisto valori bollati 12,41= Notifica n. 2 decreti di rilascio per GUL 30,00= Notifica n. 1 atto di precetto di pagamento 15,00= Fotocopie n. 5 decreti ingiuntivi 5,40= Notifica n. 5 decreti ingiuntivi 75,00= Notifica n. 7 atti di precetto e n. 2 decreti di rilascio 135,00= Fotocopie atti e acquisto valori bollati 43,20= Fotocopie sentenza e acquisto valori bollati 4,53= Notifica n. 1 decreto ingiuntivo e n. 2 atti di precetto e n. 1 atto di precetto per GUL 60,00= copia TOTALE albo pretorio ATC Torino 531,44= /2 SPESE DI AMMINISTRAZIONE DEGLI STABILI: PROCEDIMENTI LEGALI (LITI E ARBITRAGGI ALLOGGI C.I.T.) Notifica n. 1 decreto di rilascio per GUL 15,00= Fotocopie n. 3 decreti ingiuntivi 3,24= Notifica n. 3 decreti ingiuntivi 45,00= TOTALE 63,24= /1 ACQUISTO MOBILI E MACCHINE PER UFFICIO: MACCHINE ORDINARIE PER UFFICIO (ACQUISTO MACCHINE PER UFFICO

8 Acquisto climatizzatore portatile 369,00= Acquisto n. 1 fotocamera Nikon Coolpix S ,00= Integrazione mandato di acquisto n. 1 fotocamera Nikon Coolpix S accessori USB 20,68= Acquisto n. 3 Hard Disk esterno e acquisto n. 1 ventilatore a piantana 317,60= TOTALE 846,28= ENTRATE TOTALE GENERALE SPESE 8.376,34= Pagamento effettuato con carta di credito 69,50= Fondo di dotazione 5.000,00= Pasto offerto 36,00= Reintegro mese di Febbraio ,93= Atto GUL non notificato 15,00= TOTALE ENTRATE ,43= RESIDUO MESE DI APRILE 2.737,50= TOTALE ,93= USCITE MESE DI MAGGIO 8.376,34= SALDO PRESSO CASSA ECONOMALE 6.075,59= Tutto ciò premesso, IL DIRIGENTE visti gli artt. 4 e 16 del D.Lvo n. 165 del 30/3/2001; visto l art. 12 comma 2 dello Statuto dell Ente; vista la deliberazione n. 336/771 assunta dal Consiglio di Amministrazione in data 26 giugno 1997; dato atto che i pareri di cui all art. 49 del D.Lvo n. 267 del 18/8/2000 sono: - favorevole sulla regolarità tecnica e correttezza amministrativa dell atto; - favorevole sulla regolarità contabile;

9 - favorevole conclusivo sotto il profilo della legittimità formale dell atto; nell ambito delle risorse finanziarie assegnate ed in conformità con gli indirizzi in materia indicati dalla Amministrazione; D E T E R M I N A a) di approvare il rendiconto analiticamente esposto in premessa relativo alla Cassa Economale - Segretariato Generale - del mese di Maggio 2011, con imputazione nei capitoli qui di seguito specificati: /1 Amministratori e sindaci: gettoni di presenza, spese diverse, assic. rischi diversi agli organi collegiali 61,00= /1 "Spese per funzionamento degli uffici: cancelleria stampati e pubblicazioni (acquisto libri, riviste, giornali e pubblicazioni" 490,00= /1 "Spese per funzionamento degli uffici: cancelleria stampati e pubblicazioni (acquisto cancelleria e materiale di consumo per uffici) 498,66= /1 Spese per partecipazione a convegni e viaggi di studio 1.990,60= /1 Spese postali 12,40= /1 Spese diverse di amministrazione: gestione automezzi (spese riparazioni, assicuraz. automezzi 903,00= /2 Altre imposte e tasse" 2.331,27= /1 Spese di amministrazione degli stabili: restituzione rimborsi diversi 181,10= /1 Spese diverse di amministrazione: procedimenti legali (Spese per incarichi di natura legale) 164,71= /2 "Spese per liti ed arbitraggi alloggi proprietà comune di Torino" 302,64= /2 Spese per liti ed arbitraggi alloggi proprietà ATC e Stato (morosità condomini etc.) 531,44= /2 Spese di amministrazione degli stabili: procedimenti legali (liti e arbitraggi alloggi C.I.T.) 63,24= /2 Acquisto mobili e macchine per ufficio: macchine ordinarie per ufficio(acquisto macchine per ufficio) 846,28= TOTALE 8.376,34= b) di dare atto che la spesa di 8.376,34=a già preventivamente impegnata nel Bilancio di previsione esercizio 2002/2008/2009/2010/2011 come segue:

10 61,00= impegno 2/11 sul capitolo /1 Amministratori e Sindaci: gettoni i di presenza, spese diverse, assic. rischi diversi agli organi collegiali con determina dirigenziale n. 7 del 5/01/2011; 490,00= impegno 112/2011 sul capitolo /1 "Spese per funzionamento degli uffici: cancelleria stampati pubblicazioni (acquisto libri, riviste, giornali e pubblicazioni)" con determina dirigenziale n. 33 del 17/1/2011; 498,66= impegno 22/11 sul capitolo /1 "Spese per funzionamento degli uffici: cancelleria stampati e pubblicazioni (acquisto cancelleria e materiale di consumo per uffici)" con determina dirigenziale n. 20 del 12/01/2011; 1.990,60= impegno 4/2011 sul capitolo /1 Spese per partecipazione a convegni e viaggi di studio con determina dirigenziale n. 7 del 5/1/2011 imp. 4/11;. 12,40= impegno 6/2011 sul capitolo /1 Spese postali con determina dirigenziale n.7 del 5/01/2011;. 903,00= impegno 36/2011 sul capitolo /1 Spese diverse di amministrazione: gestione automezzi (Spese riparazioni, assicuraz.automezzi) con determina dirigenziale n. 20 del 12/01/2011; 2.331,27= impegno 23/2011 sul capitolo /2 "Altre imposte e tasse" con determina dirigenziale n. 41 del 19/01/2011; 181,10= impegno 197/2011 sul capitolo /1 "Spese di amministrazione degli stabili: restituzione rimborsi diversi con determina dirigenziale n. 42 del 20/01/2011; 164,71= sul capitolo /1 Spese diverse di amministrazione: procedimenti legali (Spese per incarichi di natura legale) di cui 52,23= impegno n. 414/09 con delibera Presidenziale n 1846 del 31/03/2009, uro 75,25= impegno n. 427/11 con determina dirigenziale n. 368/11 del 9/05/2011 uro 37,23= imp. 869/09 delibera C.d.A. n. 153 del 26/10/2009; 302,64= sul capitolo /2 Spese per liti ed arbitraggi alloggi proprietà alloggi proprietà Comune di Torino di cui uro 259,32= impegno 222/11 con determina dirigenziale n 78 del 28/01/2011 uro 28.32= copia albo impegno pretorio 384/08 ATC Torino delibera presidenziale 1785 del 12/03/2008 uro 15,00= impegno 777/10 con decreto Commissariale n. 10 del 14/10/2010; 531,44= sul capitolo /2 Spese per liti ed arbitraggi alloggi proprietà ATC e Stato (morosità condomini etc) di cui: 12,41= impegno 929/09 con decreto presidenziale n. 634/D del 13/11/09 456,30= impegno 223/11 determina dirigenziale n. 78 del 28/01/ ,00= impegno 110/10 con determina dirigenziale n. 28 del 14/01/ ,20= impegno 1093/02 con delibera n. 566 del 20/12/2002 4,53= impegno 1086/08 con decreto presidenziale n. 569/D del 12/12/08; 63,24= impegno 224/11 sul capitolo /2 Spese di amministrazione degli stabili: procedimenti legali (liti e arbitraggi alloggi C.I.T.) con determina dirigenziale n. 78 del 28/1/2011; 846,28= impegno n. 44/11 sul capitolo / Acquisto mobili e macchine per ufficio: macchine ordinarie per ufficio(acquisto macchine per ufficio) determina dirigenziale n. 20 del 12/01/2011. Torino, 21/06/2011 IL DIRETTORE GENERALE (Dott. Angelo VENTURA)

11 ATTESTATO DI PUBBLICAZIONE La presente determinazione Dirigenziale è stata pubblicata all Albo dell Agenzia Territoriale per la Casa della Provincia di Torino per 15 giorni consecutivi nei luoghi e modi di rito dal 21 giugno 2011 al 06 luglio 2011 senza opposizioni. Torino... Il Direttore

DETERMINAZIONE N. 17 DEL 24.02.2016

DETERMINAZIONE N. 17 DEL 24.02.2016 DETERMINAZIONE N. 17 DEL 24.02.2016 OGGETTO: Servizio di economato Fondo economale per l anno 2016 Spesa a mezzo Economo per l anno 2016. IL DIRETTORE RICHIAMATI i seguenti articoli del Regolamento di

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL FONDO ECONOMALE DELLA SCUOLA NORMALE SUPERIORE

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL FONDO ECONOMALE DELLA SCUOLA NORMALE SUPERIORE Art.1 Oggetto REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL FONDO ECONOMALE DELLA SCUOLA NORMALE SUPERIORE (emanato con Decreto del Direttore n. 237 del 05.06.2014, pubblicato in pari data all Albo Ufficiale on-line

Dettagli

Regolamento per il servizio di Cassa Economale

Regolamento per il servizio di Cassa Economale Azienda di Servizi alla Persona Regolamento per il servizio di Cassa Economale Approvato con Delibera di CdA n. 4 del 27/02/2014 Sede Legale: Via Di Mezzo n. 1 47900 RIMINI Sede Amministrativa: Via Massimo

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL FONDO ECONOMALE E PER L UTILIZZO DELLE CARTE DI CREDITO E DEBITO

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL FONDO ECONOMALE E PER L UTILIZZO DELLE CARTE DI CREDITO E DEBITO 2014 REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL FONDO ECONOMALE E PER L UTILIZZO DELLE CARTE DI CREDITO E DEBITO PARTE I - DISPOSIZIONI GENERALI ART. 1 OGGETTO 1. Il presente regolamento disciplina la gestione del

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO ECONOMATO

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO ECONOMATO Allegato A) alla Deliberazione C.C. n. 40 del 21/05/2012 COMUNE DI ARGENTA Provincia di Ferrara Piazza Garibaldi, 1-44011 Argenta (FE) Cod. Fisc. 00315410381 - P.I. 00108090382 REGOLAMENTO DEL SERVIZIO

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL FONDO ECONOMALE E PER L UTILIZZO DELLE CARTE DI CREDITO

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL FONDO ECONOMALE E PER L UTILIZZO DELLE CARTE DI CREDITO 2011 REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL FONDO ECONOMALE E PER L UTILIZZO DELLE CARTE DI CREDITO PARTE I - DISPOSIZIONI GENERALI ART. 1 OGGETTO 1. Il presente regolamento disciplina la gestione del Fondo economale

Dettagli

COMUNE DI BORGHI PROVINCIA DI FORLÌ-CESENA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL SERVIZIO DI CASSA/ECONOMATO

COMUNE DI BORGHI PROVINCIA DI FORLÌ-CESENA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL SERVIZIO DI CASSA/ECONOMATO COMUNE DI BORGHI PROVINCIA DI FORLÌ-CESENA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL SERVIZIO DI CASSA/ECONOMATO Approvato con deliberazione di consiglio comunale n. 22 del 26.9.2012 1 INDICE Art. 1 Oggetto Art.

Dettagli

UNIONCAMERE LAZIO REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA ECONOMALE

UNIONCAMERE LAZIO REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA ECONOMALE UNIONCAMERE LAZIO REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA ECONOMALE INDICE Art. 1 - Oggetto e contenuto Art. 2 - Organizzazione e gestione della cassa economale Art. 3 - Fondi di anticipazione a favore del cassiere

Dettagli

AGENZIA REGIONALE PER LA PROTEZIONE DELL AMBIENTE DELLA SARDEGNA ARPAS DETERMINAZIONE N. 4 DEL 27/8/2012

AGENZIA REGIONALE PER LA PROTEZIONE DELL AMBIENTE DELLA SARDEGNA ARPAS DETERMINAZIONE N. 4 DEL 27/8/2012 Direzione Amministrativa DETERMINAZIONE N. 4 DEL 27/8/2012 Oggetto: ASL 3 Nuoro: impegno e liquidazione per rimborso spese anticipate dalla ASL Nuoro nel periodo 1/2/2008-31/12/2009. Convenzione ASL del

Dettagli

COMUNE DI ROSSANO VENETO PROVINCIA DI VICENZA -------------------- Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale

COMUNE DI ROSSANO VENETO PROVINCIA DI VICENZA -------------------- Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale Comunicazione Prefettura ex art. 135 D.Lgs. 267/2000 COPIA WEB Deliberazione N. 22 in data 26/02/2015 Prot. N. 3407 OGGETTO: COMUNE DI ROSSANO VENETO PROVINCIA DI VICENZA -------------------- Verbale di

Dettagli

REGOLAMENTO DELL UFFICIO ECONOMATO. Approvato con deliberazione del Consiglio di Amministrazione n. 38 del 24.09.2009

REGOLAMENTO DELL UFFICIO ECONOMATO. Approvato con deliberazione del Consiglio di Amministrazione n. 38 del 24.09.2009 REGOLAMENTO DELL UFFICIO ECONOMATO Approvato con deliberazione del Consiglio di Amministrazione n. 38 del 24.09.2009 Pubblicato all Albo pretorio del Parco Adda Nord dal 30.09.2009 al 15.10.2009 ART. 1

Dettagli

COMUNE DI TOIRANO. Provincia di Savona REGOLAMENTO DEL SERVIZIO ECONOMATO

COMUNE DI TOIRANO. Provincia di Savona REGOLAMENTO DEL SERVIZIO ECONOMATO COMUNE DI TOIRANO Provincia di Savona REGOLAMENTO DEL SERVIZIO ECONOMATO TITOLO I Disposizioni generali Art. 1 Oggetto e scopo del regolamento 1. Il presente regolamento disciplina le procedure di acquisto,

Dettagli

Regolamento degli agenti contabili interni (Approvato con delibera C.C. n. 3 del 21.01.2003)

Regolamento degli agenti contabili interni (Approvato con delibera C.C. n. 3 del 21.01.2003) Regolamento degli agenti contabili interni (Approvato con delibera C.C. n. 3 del 21.01.2003) Art. 1 Attribuzione delle funzioni 1) Le funzioni di agente contabile interno con maneggio di denaro o con incarico

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE SPESE ECONOMALI, DI PRONTA CASSA E DELL UTILIZZO DELLE CARTE DI CREDITO

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE SPESE ECONOMALI, DI PRONTA CASSA E DELL UTILIZZO DELLE CARTE DI CREDITO REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE SPESE ECONOMALI, DI PRONTA CASSA E DELL UTILIZZO DELLE CARTE DI CREDITO Indice TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI Art.1 Ambito di applicazione Art. 2 Definizioni TITOLO

Dettagli

COMUNE DI BARIANO Provincia di Bergamo REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO

COMUNE DI BARIANO Provincia di Bergamo REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO COMUNE DI BARIANO Provincia di Bergamo REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO Approvato con delibera C.C. n. 2 del 04.04.2012 Sommario: Titolo I - Economato Art. 1 - Il servizio di economato

Dettagli

AGENZIA TERRITORIALE PER LA CASA della Provincia di Torino

AGENZIA TERRITORIALE PER LA CASA della Provincia di Torino AGENZIA TERRITORIALE PER LA CASA della Provincia di Torino Settore DSPT DETERMINA DIRIGENZIALE N. 527 (5-9-2013) Progetto di riqualificazione del patrimonio edilizio esistente, Isolato Santa Maria, nel

Dettagli

REGOLAMENTO DI GESTIONE DELLA CASSA ECONOMALE

REGOLAMENTO DI GESTIONE DELLA CASSA ECONOMALE REGOLAMENTO DI GESTIONE DELLA CASSA ECONOMALE Approvato con verbale del C.d.A. n. 69 del 24.06.2008 Aggiornato con Delibera dell Amministratore Unico n. 11 del 30.09.2013 Reg. Impr. Di Potenza F. e P.

Dettagli

Regolamento di economato e degli agenti contabili

Regolamento di economato e degli agenti contabili economato e degli agenti contabili COMUNE DI ROCCA SUSELLA (Provincia di Pavia) Regolamento di economato e degli agenti contabili INDICE TITOLO I - SERVIZIO ECONOMALE - Articolo 1 - Istituzione del servizio

Dettagli

Comune di Piancastagnaio (Provincia di SIENA)

Comune di Piancastagnaio (Provincia di SIENA) Comune di Piancastagnaio (Provincia di SIENA) ORIGINALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA Numero 7 del 25/02/2011 OGGETTO: rendiconto dell'economo per l'esercizio 2010 - approvazione L'anno duemilaundici il

Dettagli

REGOLAMENTO ECONOMALE

REGOLAMENTO ECONOMALE REGOLAMENTO ECONOMALE INDICE Art. 1 Oggetto del regolamento Art. 2 L Economo Art. 3 Attribuzioni Art. 4 - Cassa economale Art. 5 Fondi a disposizione dell Economo Art. 6 Pagamenti a mezzo cassa economale

Dettagli

REGOLAMENTO SERVIZIO ECONOMATO

REGOLAMENTO SERVIZIO ECONOMATO REGOLAMENTO SERVIZIO ECONOMATO (ART. 153, comma 7 d.lgs. 18 agosto 2000 n. 267 e successive modificazioni e integrazioni) Approvato dal Consiglio Comunale con atto n. del INDICE ANALITICO CAPO I DISPOSIZIONI

Dettagli

COMUNE DI CARMIANO PROVINCIA DI LECCE QUARTO SETTORE - ECONOMICO FINANZIARIO. Determinazione Originale del Responsabile ASSUNTA IN DATA 07/04/2015

COMUNE DI CARMIANO PROVINCIA DI LECCE QUARTO SETTORE - ECONOMICO FINANZIARIO. Determinazione Originale del Responsabile ASSUNTA IN DATA 07/04/2015 Nr. Gen.: 203 Nr. Sett.: 10 COMUNE DI CARMIANO PROVINCIA DI LECCE QUARTO SETTORE - ECONOMICO FINANZIARIO Determinazione Originale del Responsabile ASSUNTA IN DATA 07/04/2015 OGGETTO: LIQUIDAZIONE BUONI

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA ECONOMALE (emanato con decreto rettorale 7 luglio 2015, n. 289) INDICE

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA ECONOMALE (emanato con decreto rettorale 7 luglio 2015, n. 289) INDICE REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA ECONOMALE (emanato con decreto rettorale 7 luglio 2015, n. 289) INDICE Articolo 1 (Oggetto del regolamento) Articolo 2 (Responsabilità del Cassiere) Articolo 3 (Spese

Dettagli

AUTOMOBILE CLUB PADOVA REGOLAMENTO DEL FONDO ECONOMALE

AUTOMOBILE CLUB PADOVA REGOLAMENTO DEL FONDO ECONOMALE AUTOMOBILE CLUB PADOVA REGOLAMENTO DEL FONDO ECONOMALE Approvato con Delibera del Consiglio Direttivo con delibera del 08/01/2013 1 Sommario Articolo 1 Contenuto del Regolamento Finalità e Definizioni

Dettagli

DETERMINAZIONE DI LIQUIDAZIONE

DETERMINAZIONE DI LIQUIDAZIONE COPIA Consorzio di gestione provvisoria del Parco Naturale Regionale Dune costiere da Torre Canne a Torre S. Leonardo (art. 31 D.L.vo n.267/2000 e art.13, c. 1, L.R. n.31/2006) SEDE: Ostuni - Piazza della

Dettagli

REGOLAMENTO DI ECONOMATO

REGOLAMENTO DI ECONOMATO C O M U N E D I N E R V I A N O Città Metropolitana di Milano REGOLAMENTO DI ECONOMATO Approvato con deliberazione n. 48/C.C. del 26.9.2013 e modificato con deliberazioni n. 6/C.C. del 26.2.2015 e n. 40/C.C.

Dettagli

COMUNE DI CALENDASCO Provincia di Piacenza

COMUNE DI CALENDASCO Provincia di Piacenza COMUNE DI CALENDASCO Provincia di Piacenza REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO ECONOMATO Approvato dal Consiglio Comunale in seduta 16/04/2009 atto n. 27 Art. 1 Istituzione del servizio economale TITOLO

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Unita' Organizzative di Staff. Uffici del Consiglio

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Unita' Organizzative di Staff. Uffici del Consiglio Registro generale n. 568 del 19/02/2014 Determina con Impegno di spesa DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Unita' Organizzative di Staff Uffici del Consiglio Oggetto Unita' Organizzative di Staff.

Dettagli

CONSORZIO INTERCOMUNALE DI SERVIZI C.I. di S. DETERMINAZIONE

CONSORZIO INTERCOMUNALE DI SERVIZI C.I. di S. DETERMINAZIONE Copia CONSORZIO INTERCOMUNALE DI SERVIZI C.I. di S. BEINASCO - BRUINO - ORBASSANO PIOSSASCO - RIVALTA - VOLVERA DETERMINAZIONE del Direttore Generale Gen. N. 41 Sett. N. 29 =====================================================

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL TRATTAMENTO DI MISSIONE DEL PERSONALE DI ARPA PIEMONTE

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL TRATTAMENTO DI MISSIONE DEL PERSONALE DI ARPA PIEMONTE REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL TRATTAMENTO DI MISSIONE DEL PERSONALE DI ARPA PIEMONTE Art. 1 - Oggetto CAPO I PRINCIPI GENERALI 1. Il presente regolamento, nel rispetto dei principi stabiliti in materia

Dettagli

Unione Lombarda dei comuni Oglio - Ciria

Unione Lombarda dei comuni Oglio - Ciria DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE AMMINISTRATIVO DETERMINAZIONE N. 140 Data 30/12/2014 COPIA Oggetto : LIQUIDAZIONE SALDO SERVIZIO ASSISTENZA DOMICILIARE ANNO 2013 E RELATIVO ACCERTAMENTO DI

Dettagli

COMUNE DI CUMIANA PROVINCIA DI TO

COMUNE DI CUMIANA PROVINCIA DI TO C o p i a Al b o COMUNE DI CUMIANA PROVINCIA DI TO DETERMINAZIONE DETERMINA SERVIZIO AMMINISTRATIVO FINANZIARIO N. 434 DEL 24/12/2012 REG.GEN N.81 DEL24/12/2012 OGGETTO: LIQUIDAZIONE SPESE SOSTENUTE DALL'ECONOMO

Dettagli

COMUNE DI SANTA FIORA. Determinazione

COMUNE DI SANTA FIORA. Determinazione ORIGINALE Determinazione n 46 in data 10/06/2014 COMUNE DI SANTA FIORA PROVINCIA DI GROSSETO Area Amministrativa Determinazione Oggetto: FORNITURA DI MATERIALI DI CONSUMO E SOSTITUZIONE COMPONENTI USURATI

Dettagli

Azienda Pubblica di Servizi alla Persona Ubaldo Campagnola in Avio

Azienda Pubblica di Servizi alla Persona Ubaldo Campagnola in Avio Azienda Pubblica di Servizi alla Persona Ubaldo Campagnola in Avio Via Campagnola, 5 38063 - AVIO (TN) DETERMINAZIONI DEL PRESIDENTE Determinazione n. 37 L anno duemilaundici, il giorno quattro del mese

Dettagli

Verbale di deliberazione n. 102 della Giunta Comunale

Verbale di deliberazione n. 102 della Giunta Comunale COMUNE DI DIMARO Provincia di Trento Verbale di deliberazione n. 102 della Giunta Comunale OGGETTO: Spese condominiali Edificio Pluriuso di Folgarida. Approvazione del Conto Consuntivo esercizio 2013/2014

Dettagli

COMUNE DI OCCHIOBELLO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. Deliberazione n. 13 del 02/02/2015

COMUNE DI OCCHIOBELLO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. Deliberazione n. 13 del 02/02/2015 COMUNE DI OCCHIOBELLO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Deliberazione n. 13 del 02/02/2015 OGGETTO: RENDICONTO ECONOMO COMUNALE ANNO 2014 L anno duemilaquindici addì due del mese di febbraio

Dettagli

Verbale di deliberazione n. 29 della Giunta Comunale

Verbale di deliberazione n. 29 della Giunta Comunale COMUNE DI DIMARO Provincia di Trento Verbale di deliberazione n. 29 della Giunta Comunale OGGETTO: Spese condominiali Edificio Pluriuso di Folgarida. Approvazione del Conto Consuntivo esercizio 2012/2013

Dettagli

AUTORITA DI BACINO DELLA BASILICATA

AUTORITA DI BACINO DELLA BASILICATA Copia Albo AUTORITA DI BACINO DELLA BASILICATA UFFICIO AFFARI GENERALI ED ORGANIZZATIVI 80D DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 69 DEL 27/04/2016 OGGETTO: IMPEGNO E LIQUIDAZIONE DI SPESA PER SERVIZIO DI TELEFONIA

Dettagli

COMUNE DI FIUMICINO (Provincia di Roma) DISCIPLINARE DELL ESERCIZIO DEGLI AGENTI CONTABILI INTERNI DEL COMUNE

COMUNE DI FIUMICINO (Provincia di Roma) DISCIPLINARE DELL ESERCIZIO DEGLI AGENTI CONTABILI INTERNI DEL COMUNE COMUNE DI FIUMICINO (Provincia di Roma) DISCIPLINARE DELL ESERCIZIO DEGLI AGENTI CONTABILI INTERNI DEL COMUNE Approvato con deliberazione consiliare n. 48 del 10 maggio 2000 INDICE Art. 1 Attribuzione

Dettagli

PROSPETTO GENERALE DEI LIMITI DI DELEGA DI SPESA Allegato n. 2 DELEGATI CAPITOLI Direttore Direttore Dipartimento

PROSPETTO GENERALE DEI LIMITI DI DELEGA DI SPESA Allegato n. 2 DELEGATI CAPITOLI Direttore Direttore Dipartimento CAPITOLI Dipartimento della Affari Generali Ufficio Speciale PROSPETTO GENERALE DEI LIMITI DI DELEGA Allegato n. 2 CAPITOLI Dipartimento della Affari Generali Ufficio Speciale Cap. 110 - Compensi al Presidente

Dettagli

PROVINCIA REGIONALE DI CALTANISSETTA Codice Fiscale e Partita IVA: 00115070856

PROVINCIA REGIONALE DI CALTANISSETTA Codice Fiscale e Partita IVA: 00115070856 N.P. 09 del 18 gennaio 2012 PROVINCIA REGIONALE DI CALTANISSETTA Codice Fiscale e Partita IVA: 00115070856 SETTORE 7 VIABILITA E TRASPORTI DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 37 DEL 24.01.2012 OGGETTO: Lavori

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 62 del 29 dicembre 2011 INDICE CAPO I Principi Generali Art. 1 Oggetto e scopo del Regolamento Art. 2 Organizzazione

Dettagli

COMUNE DI OULX (PROVINCIA DI TORINO)

COMUNE DI OULX (PROVINCIA DI TORINO) COMUNE DI OULX (PROVINCIA DI TORINO) VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 12 OGGETTO: Partecipazione del Comune di Oulx al programma della RAI Radiotelevisione Italiana "Mezzogiorno in famiglia".

Dettagli

COMUNE DI ALLISTE Provincia di Lecce

COMUNE DI ALLISTE Provincia di Lecce COMUNE DI ALLISTE Provincia di Lecce Piazza Terra 73040 0833.902711 www.comune.alliste.le.it DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 68 DEL 18/06/2015 OGGETTO: COMUNE DI ALLISTE C/ SERVIZI LOCALI SPA -

Dettagli

Deliberazione del Consiglio di Gestione

Deliberazione del Consiglio di Gestione Deliberazione del Consiglio di Gestione Numero 45 del 25-09-2012 Oggetto: APPROVAZIONE DISCIPLINA DELLE MODALITÀ DI UTILIZZO L'anno duemiladodici il giorno venticinque del mese di settembre alle ore 17:30,

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA ECONOMALE

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA ECONOMALE PROVINCIA DI LIVORNO REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA ECONOMALE Approvato con deliberazione del Consiglio Provinciale n. 38/04.03.2010 Modificato con deliberazione del Consiglio provinciale n. 58/10.06.2011

Dettagli

AGENZIA TERRITORIALE PER LA CASA della Provincia di Torino

AGENZIA TERRITORIALE PER LA CASA della Provincia di Torino AGENZIA TERRITORIALE PER LA CASA della Provincia di Torino Settore Utenza e Patrimonio DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 456 / 2011 Condominio autonomo, ubicato in Torino, Viale dei Mughetti 25. Acquisto

Dettagli

COMUNE DI DECIMOMANNU

COMUNE DI DECIMOMANNU COMUNE DI DECIMOMANNU SETTORE : Settore I Responsabile: Porceddu Sabrina DETERMINAZIONE N. 182 in data 06/03/2015 OGGETTO: LEGGE 162/98 - LIQUIDAZIONE RIMBORSI SPESE MESE DI GENNAIO 2015 IN FAVORE DI N.

Dettagli

COMUNE DI QUART. Determinazione del SEGRETARIO COMUNALE

COMUNE DI QUART. Determinazione del SEGRETARIO COMUNALE C O P I A COMUNE DI QUART Determinazione del SEGRETARIO COMUNALE N. 2 OGGETTO : EMERGENZA ABITATIVA AI SENSI DELL'ART. 15 DELLA LEGGE REGIONALE N. 28 DEL 26 OTTOBRE 2007. DETERMINAZIONI IN MERITO. L anno

Dettagli

Comune di Villafranca Piemonte (Provincia di Torino) ISTITUTO DI RIPOSO CONTI REBUFFO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEI SERVIZI

Comune di Villafranca Piemonte (Provincia di Torino) ISTITUTO DI RIPOSO CONTI REBUFFO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEI SERVIZI Comune di Villafranca Piemonte (Provincia di Torino) ISTITUTO DI RIPOSO CONTI REBUFFO N 54 del 31.07.2015 DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEI SERVIZI IL DIRETTORE Sig. CLAUDIO Rag. TUNINETTO OGGETTO: Approvazione

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI TORRI DEL BENACO Provincia di Verona Viale F.lli Lavanda, 3 - Cap. 37010 0456205888 - fax 0456205800 P.IVA 00661030239 sito internet: www.comune.torridelbenaco.vr.it e-mail: comune@torridelbenaco.vr.it

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO

REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO COMUNE DI ZOAGLI Provincia di Genova REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO (Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 31 del 17-05-2013) 1 Sommario TITOLO I PRINCIPI GENERALI ART.

Dettagli

Regione Autonoma Valle d'aosta Comunità Montana Evançon REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ECONOMATO

Regione Autonoma Valle d'aosta Comunità Montana Evançon REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ECONOMATO Regione Autonoma Valle d'aosta Comunità Montana Evançon REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ECONOMATO APPROVATO CON DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO DEI SINDACI N.84 DEL 05.11.2009 Art. 1 Scopo del regolamento Con

Dettagli

Unione Lombarda dei comuni della Ciria Comuni di CORTE DE FRATI GRONTARDO OLMENETA

Unione Lombarda dei comuni della Ciria Comuni di CORTE DE FRATI GRONTARDO OLMENETA DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE TECNICO DETERMINAZIONE N. 67 Data 20/11/2013 COPIA Oggetto : AFFIDAMENTO FORNITURA E INSTALLAZIONE CALDAIA UFFICIO POSTALE COMUNE DI CORTE DE FRATI DITTA IDROKALOR

Dettagli

Determina Affari Legali e Assetti Societari/0000054 del 11/12/2012

Determina Affari Legali e Assetti Societari/0000054 del 11/12/2012 Comune di Novara Determina Affari Legali e Assetti Societari/0000054 del 11/12/2012 Area / Servizio Servizio Progetti Speciali e Legale (08.UdO) Proposta Istruttoria Unità Servizio Progetti Speciali e

Dettagli

COMUNE DI PIANEZZA REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO

COMUNE DI PIANEZZA REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO COMUNE DI PIANEZZA REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO Allegato alla deliberazione del consiglio comunale 52 del 24 luglio 2003 1 ARTICOLO 1 Oggetto del regolamento 1. Il presente regolamento stabilisce

Dettagli

ENTE DI GESTIONE DEI SACRI MONTI

ENTE DI GESTIONE DEI SACRI MONTI ENTE DI GESTIONE DEI SACRI MONTI Regolamento economale Capo I. Norme generali Art. 1. Servizio di cassa economale Art. 2. Casse economali Art. 3. Affidamento della cassa economale Art. 4. Responsabilità

Dettagli

REGIONE PIEMONTE ENTE DI GESTIONE DELLE AREE PROTETTE DELLA VALLE SESIA L.R. 29 giugno 2009, n. 19 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

REGIONE PIEMONTE ENTE DI GESTIONE DELLE AREE PROTETTE DELLA VALLE SESIA L.R. 29 giugno 2009, n. 19 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE REGIONE PIEMONTE ENTE DI GESTIONE DELLE AREE PROTETTE DELLA VALLE SESIA L.R. 29 giugno 2009, n. 19 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 58 del 25/03/2013 CON IMPEGNO DI SPESA [ X ] SENZA IMPEGNO DI SPESA [ ]

Dettagli

CITTÀ DI SPINEA PROVINCIA DI VENEZIA

CITTÀ DI SPINEA PROVINCIA DI VENEZIA CITTÀ DI SPINEA PROVINCIA DI VENEZIA ORIGINALE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 65 del 07/05/2015 Oggetto: RICORSO AL CONSIGLIO DI STATO TIRSA SRL / COMUNE DI SPINEA / INDIRIZZO SULLA COSTITUZIONE

Dettagli

REGOLAMENTO CONTABILE DEI CORPI DEI VIGILI DEL FUOCO VOLONTARI DELLA PROVINCIA DI TRENTO

REGOLAMENTO CONTABILE DEI CORPI DEI VIGILI DEL FUOCO VOLONTARI DELLA PROVINCIA DI TRENTO REGOLAMENTO CONTABILE DEI CORPI DEI VIGILI DEL FUOCO VOLONTARI DELLA PROVINCIA DI TRENTO (approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 34 del 12.09.2013) Art. 1 Esercizio finanziario 1. L esercizio

Dettagli

COMUNE DI PORRETTA TERME

COMUNE DI PORRETTA TERME COMUNE DI PORRETTA TERME Provincia di Bologna REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO ECONOMATO Il presente Regolamento approvato con D.C.C. n. 46 del 29/09/2014 abroga e sostituisce il precedente Regolamento approvato

Dettagli

COMUNE DI NASO. Provincia di Messina

COMUNE DI NASO. Provincia di Messina COMUNE DI NASO Provincia di Messina Al Responsabile del sito Istituzionale Sede Adempimenti di cui alla legge n. 69 del 18/06/2009 Area Finanziaria Contabile APRILE 2015 ================= N. 16 del 03/04/2015

Dettagli

COMUNE DI GABY. Regione Autonoma Valle d Aosta. Regolamento comunale per la gestione del servizio di economato

COMUNE DI GABY. Regione Autonoma Valle d Aosta. Regolamento comunale per la gestione del servizio di economato COMUNE DI GABY Regione Autonoma Valle d Aosta Regolamento comunale per la gestione del servizio di economato Approvato con deliberazione del consiglio comunale n. 17 del 30 GIUGNO 2013 SOMMARIO Art. 1

Dettagli

REGOLAMENTO DI ECONOMATO E DI CASSA

REGOLAMENTO DI ECONOMATO E DI CASSA CITTA DI STRESA (Provincia del Verbano-Cusio-Ossola) REGOLAMENTO DI ECONOMATO E DI CASSA Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 104 del 27.12.2013 INDICE Art. 1 - Oggetto e contenuto del

Dettagli

CITTÀ DI CASTELVETRANO Libero Consorzio Comunale di Trapani ****** I SETTORE AFFARI GENERALI Staff di Presidenza del Consiglio

CITTÀ DI CASTELVETRANO Libero Consorzio Comunale di Trapani ****** I SETTORE AFFARI GENERALI Staff di Presidenza del Consiglio CITTÀ DI CASTELVETRANO Libero Consorzio Comunale di Trapani ****** I SETTORE AFFARI GENERALI Staff di Presidenza del Consiglio PROVVEDIMENTO DIRIGENZIALE N. 645 del 16/12/2015 OGGETTO: Rimborso oneri retributivi

Dettagli

CITTÀ DI MOGLIANO VENETO PROVINCIA DI TREVISO

CITTÀ DI MOGLIANO VENETO PROVINCIA DI TREVISO COPIA Reg. pubbl. N. lì CITTÀ DI MOGLIANO VENETO PROVINCIA DI TREVISO DETERMINAZIONE N. 109 DEL 10-03-2014 - STAFF DEL SEGRETARIO GENERALE - OGGETTO: Integrazione impegno di spesa assunto con determina

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Comune di POGGIO RENATICO DELIBERAZIONE N. 87 Provincia di Ferrara VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: APPROVAZIONE RENDICONTO SPESE ECONOMALI II TRIMESTRE 2011. L anno duemilaundici

Dettagli

CONSORZIO INTERCOMUNALE DI SERVIZI C.I. di S. DETERMINAZIONE

CONSORZIO INTERCOMUNALE DI SERVIZI C.I. di S. DETERMINAZIONE CONSORZIO INTERCOMUNALE DI SERVIZI C.I. di S. COPIA BEINASCO - BRUINO - ORBASSANO PIOSSASCO - RIVALTA - VOLVERA DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 72 =====================================================

Dettagli

DIREZIONE CULTURA E TURISMO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 2013-138.0.0.-47

DIREZIONE CULTURA E TURISMO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 2013-138.0.0.-47 DIREZIONE CULTURA E TURISMO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 2013-138.0.0.-47 L'anno 2013 il giorno 10 del mese di Giugno il sottoscritto Gandino Guido in qualità di dirigente di Direzione Cultura e Turismo,

Dettagli

COMUNE DI QUART. Determinazione del RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO

COMUNE DI QUART. Determinazione del RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO C O P I A COMUNE DI QUART Determinazione del RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO N. 31 OGGETTO : LAVORI DI ALLACCIAMENTI E RIBALTAMENTI TUBAZIONI DELL'ACQUEDOTTO DEL VILLAIR, DI RISTRUTTURAZIONE RETE INTERNA

Dettagli

PROVINCIA DI CARBONIA IGLESIAS

PROVINCIA DI CARBONIA IGLESIAS PROVINCIA DI CARBONIA IGLESIAS GIUNTA PROVINCIALE Delibera n 178 Data: 01.08.2011 Approvazione parametri per la definizione del fondo di funzionamento a favore degli Istituti Scolastici di 2 grado della

Dettagli

NORME PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI ECONOMATO

NORME PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI ECONOMATO ALLEGATO AL REGOLAMENTO DI CONTABILITA NORME PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI ECONOMATO I N D I C E 1 Oggetto e scopo del Servizio 2 Organizzazione del Servizio di Economato 3 - Indennità maneggio valori

Dettagli

ISTITUTO NAZIONALE DI FISICA NUCLEARE. Disciplinare per la gestione del Fondo Economale

ISTITUTO NAZIONALE DI FISICA NUCLEARE. Disciplinare per la gestione del Fondo Economale ISTITUTO NAZIONALE DI FISICA NUCLEARE Disciplinare per la gestione del Fondo Economale pagina 2 indice Articolo 1 Principi generali... pag. 3 Articolo 2 Costituzione del fondo economale... pag. 3 Articolo

Dettagli

Comune di San Sperate

Comune di San Sperate Comune di San Sperate Provincia di Cagliari web: www.sansperate.net e-mail: protocollo@pec.comune.sansperate.ca.it Proposta N.147 del 10/02/2014 DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE SETTORE FINANZA E CONTABILITA

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO COMUNE DI CISTERNA DI LATINA Medaglia d argento al Valor Civile REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO Approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 52 del 11.05.2009 a cura di : Dott. Bruno Lorello

Dettagli

COMUNE DI CALANNA (Provincia di Reggio Calabria)

COMUNE DI CALANNA (Provincia di Reggio Calabria) COMUNE DI CALANNA (Provincia di Reggio Calabria) REGOLAMENTO DEL SERVIZIO ECONOMATO Approvato con Delibera del Consiglio Comunale n. 01 del 28\12\2007 CAPO I Servizio di Economato Art. 1 Servizio di economato

Dettagli

COMUNE DI DECIMOMANNU

COMUNE DI DECIMOMANNU COMUNE DI DECIMOMANNU SETTORE : Settore I Responsabile: Garau Donatella DETERMINAZIONE N. 273 in data 26/03/2015 OGGETTO: L.R. 12/85 - CONTRIBUTI PER IL TRASPORTO DI PORTATORI DI HANDICAP DALLA LORO ABITAZIONE

Dettagli

REGOLAMENTO PER I RIMBORSI SPESE E DIRITTI DI SEGRETERIA

REGOLAMENTO PER I RIMBORSI SPESE E DIRITTI DI SEGRETERIA pag.1/6 Il presente regolamento viene redatto: - in conformità di quanto disposto all art 42 del R.D. n. 2537 del 23.10.1925 A) RIMBORSO SPESE Art. 1: Retribuzioni e spese rimborsabili Tutte le attività

Dettagli

ENTE NAZIONALE DI PREVIDENZA E DI ASSISTENZA PER I LAVORATORI DELLO SPETTACOLO

ENTE NAZIONALE DI PREVIDENZA E DI ASSISTENZA PER I LAVORATORI DELLO SPETTACOLO Viale Regina Margherita n. 206 - C.A.P. 00198 Tel. n. 06854461 Codice Fiscale n. 02796270581 DELIBERA COMMISSARIALE N. 17 DELL 11 FEBBRAIO 2009 OGGETTO: Regolamento recante la disciplina relativa all uso

Dettagli

REGOLAMENTO DI ECONOMATO - CASSA

REGOLAMENTO DI ECONOMATO - CASSA Agenzia della Regione Autonoma della Sardegna per le Entrate - - - - - * * * * - - - - - REGOLAMENTO DI ECONOMATO - CASSA Approvato con delibera n. 7 del 22/11/2006 Art. 1 Ambito di applicazione Il presente

Dettagli

Comune di Galatina. Provincia di Lecce. L estensore. Il responsabile del procedimento. Data. Il responsabile di servizio. Data Data Il Dirigente

Comune di Galatina. Provincia di Lecce. L estensore. Il responsabile del procedimento. Data. Il responsabile di servizio. Data Data Il Dirigente Provincia di Lecce REGISTRO DETERMINAZIONE Numero GENERALE 794 DELLE del DEL 30-05-2014 DETERMINAZIONI DIRIGENTE Comune di Galatina PRATICA FIORE del 27-05-2014 N. DT - 811-2014 DATA MARIA LUCIA DIREZIONE

Dettagli

COMUNE DI CALTAGIRONE

COMUNE DI CALTAGIRONE COPIA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE AREA 6 (Ufficio: AUTOPARCO) REGISTRO GENERALE N. 50 DEL 21-02-2014 (Preliminare N. 13 del 20-02-2014) ********** Oggetto: Appalto per la fornitura di n. 1 polizza assicurativa

Dettagli

COMUNE DI DECIMOMANNU

COMUNE DI DECIMOMANNU COMUNE DI DECIMOMANNU SETTORE : Settore IV Responsabile: Saba Patrizia DETERMINAZIONE N. 832 in data 29/08/2014 OGGETTO: IMPEGNO DI SPESA E LIQUIDAZIONE DELLE POLIZZE RCA - TARGA DL944LZ E TARGA BP667RR

Dettagli

VERBALE DI DETERMINAZIONE

VERBALE DI DETERMINAZIONE Comune di Marnate Provincia di Varese VERBALE DI DETERMINAZIONE DEL SERVIZIO SOCIO ASSISTENZIALE N. 05/ASS GC01/2013 del 18 febbraio 2013 OGGETTO: IMPEGNO SPESA PER ACQUISTO GPL NECESSARIO PER ALIMENTARE

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO ECONOMATO

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO ECONOMATO COMUNE DI CASTEL BOLOGNESE Provincia di Ravenna REGOLAMENTO DEL SERVIZIO ECONOMATO Approvato con atto G.C. n. 58 del 29/05/1997 (C.R.C. n. 14787 del 05/06/1997) N\DATI\REGOLAMENTI\ECONOMO U\REGOLAMENTI\SERVIZIO

Dettagli

Città di Castelvetrano

Città di Castelvetrano Regione Siciliana Libero Consorzio Comunale di Trapani Città di Castelvetrano III Settore - Ufficio Tecnico - 2 Servizio Via della Rosa 91022 Castelvetrano OGGETTO: Rimborso spese sostenute durante la

Dettagli

COMUNE DI AZZANELLO Provincia di Cremona

COMUNE DI AZZANELLO Provincia di Cremona COMUNE DI AZZANELLO Provincia di Cremona DETERMINAZIONE N. 44 Data di registrazione 05/04/2013 OGGETTO: APPROVAZIONE RENDICONTO ECONOMATO PERIODO DAL 01.01.2013 AL 31.03.2013. IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

Dettagli

Città di Orbassano Provincia di Torino DETERMINAZIONE DEL SEGRETARIO - DIRETTORE GENERALE V SETTORE POLITICHE SOCIO- CULTURALI. N.

Città di Orbassano Provincia di Torino DETERMINAZIONE DEL SEGRETARIO - DIRETTORE GENERALE V SETTORE POLITICHE SOCIO- CULTURALI. N. ORIGINALE Città di Orbassano Provincia di Torino DETERMINAZIONE DEL SEGRETARIO - DIRETTORE GENERALE V SETTORE POLITICHE SOCIO- CULTURALI N.170 del 13/03/2013 OGGETTO: AFFIDAMENTO INCARICO RELATIVO AL SERVIZIO

Dettagli

DIREZIONE COMUNICAZIONE E PROMOZIONE DELLA CITTA' DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 2014-162.0.0.-44

DIREZIONE COMUNICAZIONE E PROMOZIONE DELLA CITTA' DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 2014-162.0.0.-44 DIREZIONE COMUNICAZIONE E PROMOZIONE DELLA CITTA' DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 2014-162.0.0.-44 L'anno 2014 il giorno 16 del mese di Maggio il sottoscritto Torre Cesare in qualita' di direttore di Direzione

Dettagli

Città di Orbassano Provincia di Torino DETERMINAZIONE DEL SEGRETARIO GENERALE I SETTORE FINANZIARIO. N.400 del 12/06/2013

Città di Orbassano Provincia di Torino DETERMINAZIONE DEL SEGRETARIO GENERALE I SETTORE FINANZIARIO. N.400 del 12/06/2013 ORIGINALE Città di Orbassano Provincia di Torino DETERMINAZIONE DEL SEGRETARIO GENERALE I SETTORE FINANZIARIO N.400 del 12/06/2013 OGGETTO: NOLEGGIO OPERATIVO ALL-IN DI FOTOFOCOPIATORE MULTIFUNZIONE COLORE

Dettagli

CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI Sede in Torino Corso Vittorio Emanuele n.130 Codice fiscale 80088540010

CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI Sede in Torino Corso Vittorio Emanuele n.130 Codice fiscale 80088540010 CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI Sede in Torino Corso Vittorio Emanuele n.130 Codice fiscale 80088540010 =.=.=.=.= BILANCIO PREVENTIVO 2013 (valori espressi in unità di euro) Quello che è sottoposto

Dettagli

PARCO REGIONALE DEL SERIO ROMANO DI LOMBARDIA (BG)

PARCO REGIONALE DEL SERIO ROMANO DI LOMBARDIA (BG) PARCO REGIONALE DEL SERIO ROMANO DI LOMBARDIA (BG) Verbale di deliberazione del Consiglio di Gestione Oggetto: Esame ed approvazione della Variazione al Bilancio di Previsione anno 2012. L anno 2012 addì

Dettagli

COMUNE DI SAN MINIATO PROVINCIA DI PISA

COMUNE DI SAN MINIATO PROVINCIA DI PISA COMUNE DI SAN MINIATO PROVINCIA DI PISA REGOLAMENTO DEL SERVIZIO ECONOMATO DEGLI AGENTI CONTABILI E DEGLI INCARICATI INTERNI ALLA RISCOSSIONE Approvato con Deliberazione Consiglio Comunale n. 60 del 26.09.2013.

Dettagli

Comune di Marsicovetere

Comune di Marsicovetere Comune di Marsicovetere PROVINCIA DI POTENZA COPIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 24 DEL 17/03/2015 OGGETTO:SERVIZI PUBBLICI A DOMANDA INDIVIDUALE. DETERMINAZIONE DELLE TARIFFE E CONTRIBUZIONI

Dettagli

C O M U N E D I Z O C C A Prov. di Modena SETTORE TECNICO SERVIZO LL PP MANUTENZIONI. Determinazione nr. 8.284 del 23 SETTEMBRE 2009

C O M U N E D I Z O C C A Prov. di Modena SETTORE TECNICO SERVIZO LL PP MANUTENZIONI. Determinazione nr. 8.284 del 23 SETTEMBRE 2009 C O M U N E D I Z O C C A Prov. di Modena SETTORE TECNICO SERVIZO LL PP MANUTENZIONI. Determinazione nr. 8.284 del 23 SETTEMBRE 2009 OGGETTO: AFFIDAMENTO INCARICO DI CONSULENZA ALLO STUDIO LEGALE ASSOCIATO

Dettagli

COMUNE DI GRAGNANO Provincia di Napoli

COMUNE DI GRAGNANO Provincia di Napoli 1 - COMUNE DI GRAGNANO Provincia di Napoli Determinazione n. 48 del 18-01-2012 Registro Generale delle Determinazioni Repertorio Ragioneria n. 60 del 17-01-2012 Repertorio Segreteria n. 10/SG del 18/01/2012

Dettagli

Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA

Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE N. 68 del 22.05.2014 OGGETTO: Disposizioni urgenti per il pagamento dei debiti scaduti della Pubblica Amministrazione,

Dettagli

COMUNE DI ANDRANO Provincia di Lecce

COMUNE DI ANDRANO Provincia di Lecce COMUNE DI ANDRANO Provincia di Lecce SETTORE 5 - AREA POLIZIA LOCALE COPIA DI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO N. 644 Registro Generale N. 41 Registro del Servizio DEL 18-12-2015 OGGETTO: IMPEGNO

Dettagli

Comune di San Sperate

Comune di San Sperate Comune di San Sperate Provincia di Cagliari web: www.sansperate.net e-mail: protocollo@pec.comune.sansperate.ca.it Proposta N.447 del 07/05/2015 DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE SETTORE SERVIZI SOCIALI

Dettagli

COMUNE DI GAVORRANO PROVINCIA DI GROSSETO

COMUNE DI GAVORRANO PROVINCIA DI GROSSETO COMUNE DI GAVORRANO PROVINCIA DI GROSSETO VERBALE DI COPIA DI DELIBERAZIONE COMMISSARIALE N. 25 del 20/12/2010 (CON I POTERI SPETTANTI ALLA GIUNTA COMUNALE) ======================================================================

Dettagli