BIBLIOTECA DELLA SCIENZA E DELLA TECNICA CARTA DEI SERVIZI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "BIBLIOTECA DELLA SCIENZA E DELLA TECNICA CARTA DEI SERVIZI"

Transcript

1 BIBLIOTECA DELLA SCIENZA E DELLA TECNICA CARTA DEI SERVIZI [come da Schema Quadro del Regolamento per le Biblioteche a gestione autonoma art. 8 comma a, b, c, d, e, f]

2 Indice 1. PREMESSA pag FINALITA pag AFFILIAZIONI E RECESSI pag LUOGHI pag RACCOLTA DOCUMENTARIA pag REGOLAMENTO E CARTA DEI SERVIZI pag Tipologie di utenti pag Accesso alla Biblioteca pag Orario di apertura pag Ammissione ai servizi e iscrizione pag Tutela della privacy pag Rapporti con gli utenti pag Attività di formazione pag SERVIZI pag SERVIZIO DI CONSULTAZIONE IN SEDE pag SERVIZIO DI PRESTITO pag PRESTITO INTERBIBLIOTECARIO E FORNITURA DI DOCUMENTI pag SERVIZIO DI REFERENCE pag SERVIZI DI RETE pag SERVIZIO DI FOTORIPRODUZIONE pag PROCEDURE DI GESTIONE DEL PATRIMONIO LIBRARIO E DOCUMENTARIO pag CRITERI PER LA RIPARTIZIONE DELLE RISORSE FINANZIARIE DELLA BIBLIOTECA E PER L ACQUISI- ZIONE DEL PATRIMONIO LIBRARIO E DOCUMENTARIO pag VARIE pag TESI pag. 9 2

3 PREMESSA 1.1 FINALITA La Biblioteca della Scienza e della Tecnica nasce dalla fusione del patrimonio librario e documentario delle seguenti strutture: Biblioteca Unificata della Facoltà di Ingegneria, Dipartimento di Matematica, Dipartimento di Scienze della Terra, Dipartimento di Genetica e Microbiologia, Dipartimento di Ecologia del Territorio. La struttura si propone di conservare, acquisire e valorizzare il patrimonio librario, al fine di erogare i servizi indispensabili per la didattica e la ricerca. La Biblioteca fa parte del Sistema Bibliotecario di Ateneo e si conforma alle direttive emanate dagli organi di governo di quest ultimo, nonché alle normative previste dal regolamento per le Biblioteche a gestione autonoma. 1.2 AFFILIAZIONI E RECESSI Concorrono alla formazione del patrimonio librario e documentario della Biblioteca i seguenti dipartimenti: Dipartimento di Informatica e Sistemistica Dipartimento di Ingegneria Edile e del Territorio Dipartimento di Ingegneria Elettrica Dipartimento di Ingegneria Idraulica e Ambientale Dipartimento di Elettronica Dipartimento di Meccanica Strutturale Dipartimento di Matematica Dipartimento di Scienza della Terra Dipartimento di Genetica e Microbiologia Dipartimento di Ecologia del Territorio Le richieste di eventuali recessi o affiliazioni dovranno essere sottoposte, tramite il Direttore Tecnico della Biblioteca, al Consiglio Scientifico, che delibererà in merito. Le ulteriori procedure seguiranno l iter previsto LUOGHI In attesa di una auspicabile futura collocazione del patrimonio librario e documentario presso un unica sede, esso viene nel frattempo conservato nei locali delle singole biblioteche partecipanti al progetto di unificazione. I punti di servizio sono: sezione di Ingegneria : Via Ferrata, 1 - Pavia sezione di Matematica: Via Ferrata,1 - Pavia sezione di Scienza della Terra: Via Ferrata 1 - Pavia sezione di Genetica e Microbiologia : Via Ferrata, 1 - Pavia sezione di Ecologia del Territorio : Via S. Epifanio, 14 - Pavia 3

4 1.4. RACCOLTA DOCUMENTARIA Il patrimonio bibliografico della biblioteca comprende monografie, periodici, carte geografiche, risorse elettroniche e su altro supporto. Il materiale cartaceo è collocato in parte in scaffalatura aperta, in parte in compactus, in parte in armadi chiusi e in parte in magazzini o sezioni riservate. Non tutto il materiale è accessibile direttamente all utenza, sia per problemi logistici, che relativi alla particolare gestione del materiale antico. Le opere sono catalogate secondo gli standard catalografici internazionali e sono reperibili nel catalogo on-line dell Ateneo Pavese (OPAC) REGOLAMENTO E CARTA DEI SERVIZI In base a quanto stabilito dal Regolamento della Biblioteca, la Carta dei Servizi descrive la modalità di erogazione dei servizi offerti e le norme che ne regolano la fruizione. La biblioteca si impegnerà per implementare sia progetti di informatizzazione che di cooperazione con altre biblioteche, nonché a curare tutti gli aspetti che possano portare alla condivisione di risorse di interesse comune. Inoltre provvederà a migliorare la qualificazione del proprio personale mediante il continuo aggiornamento professionale Tipologie di utenti A) Interni: personale strutturato dell Università degli Studi di Pavia (docenti, ricercatori, personale tecnico-amministrativo), dottorandi, borsisti e assegnisti, personale collaborante con i dipartimenti che contribuiscono alle risorse della biblioteca, personale afferente all Istituto di Genetica Molecolare del CNR (Pavia), all Istituto di Matematica Applicata e Tecnologie Informatiche del CNR (Pavia), all Istituto di Geoscienze e Georisorse del CNR (Pavia), al Servizio Fitosanitario Regionale dell E.R.S.A.F. della Regione Lombardia (Pavia), collegati alle strutture aderenti all istituzione della biblioteca. B) Studenti: studenti iscritti all Università degli Studi di Pavia C) Esterni: tutte le categorie non comprese nelle precedenti tipologie Accesso alla biblioteca L accesso alla biblioteca è consentito alle categorie previste dal regolamento, previa iscrizione. E fatto obbligo di depositare le borse negli appositi armadietti. Ai depositi librari appositamente identificati come ad accesso limitato può accedere solo il personale della biblioteca. Sono di fondamentale importanza: rispetto del silenzio, rispetto nell uso di tavoli e sedie, divieto di uso di cellulari, divieto di fumo, divieto di introdurre cibi e bevande. E possibile effettuare la fotoriproduzione e/o la scansione del materiale consultato secondo le norme previste dalla legge sui diritti d autore. Sono a disposizione dell utenza postazioni per la ricerca bibliografica on-line. E consentito l uso di supporti esterni per la memoria dei dati che dovranno essere visionati dal personale della biblioteca per il controllo antivirus. E concesso l uso di computer portatili e il loro collegamento alla rete di Ateneo. In entrambi i casi va rispettato il codice di comportamento relativo ai servizi Internet. L utente che risulti inadempiente rispetto alle norme definite nel regolamento della biblioteca, verrà invitato dal personale della struttura ad allontanarsi e, in caso di comportamento recidivo o di mancanza di rispetto grave, potranno essere presi provvedimenti più rigidi in merito. La biblioteca non si riterrà responsabile di oggetti personali dimenticati nelle sale. 4

5 Orario di Apertura L orario di apertura viene concordato con il Direttore Tecnico e il Consiglio Scientifico, tenendo conto dell organizzazione della struttura e delle esigenze degli utenti. L orario stabilito potrà subire variazioni, previa comunicazione agli utenti Ammissione ai servizi e iscrizione L ammissione ai servizi avviene previa iscrizione alla biblioteca. Per gli studenti ed il personale strutturato dell Università di Pavia, l iscrizione è gestita mediante il software d automazione utilizzato per il servizio di prestito, che utilizza i dati anagrafici dell Ateneo. Gli utenti esterni non compresi in tale archivio vengono aggiunti manualmente dietro presentazione di un documento di identità. All atto dell iscrizione è comunque richiesta a tutti l esibizione di un documento di identità. E cura dell utente provvedere all aggiornamento dei propri dati personali: presso la segreteria studenti per gli iscritti regolari, o presso la propria struttura amministrativa di riferimento per il personale strutturato, o presso la Biblioteca per gli utenti esterni all Ateneo Pavese. All'utente viene consegnata una copia del documento attestante l'iscrizione e riportante i relativi diritti, sul quale sono indicate username e password per accedere ai vari servizi. Gli utenti esterni sono tenuti a sottoscrivere un modulo nel quale dichiarano, oltre ai propri dati personali da inserire in archivio, il nominativo ed il recapito della eventuale ditta, studio professionale o ente dal quale dipendono, e l accettazione delle condizioni di fornitura e dell eventuale tariffario previsto per le prestazioni agli utenti esterni Tutela della privacy Il conferimento dei dati è obbligatorio per l iscrizione alla biblioteca e per l utilizzo dei servizi. La biblioteca si impegna alla tutela dei dati personali nel rispetto della normativa vigente (D. lgs. n. 196 del 30 giugno Codice in materia di protezione dei dati personali ) Rapporti con gli utenti La biblioteca fornisce agli utenti costante informazione sui servizi e sulle relative modalità di accesso e svolgimento. Pubblicizza inoltre nuovi servizi e iniziative attraverso i mezzi informativi a disposizione (pagina web, , opuscoli, affissioni, corsi di istruzione tematici, guide all uso delle risorse). Per agevolare le esigenze dei propri utenti remoti, la biblioteca sviluppa servizi telematici accessibili dal sito web. Il personale della struttura si impegna a tenere un comportamento corretto e disponibile nei confronti dell utenza. La Direzione della Biblioteca può concedere deroghe alle modalità di erogazione dei servizi in considerazione di singole situazioni e particolari necessità. In caso di inosservanza degli impegni assunti dalla Biblioteca nella Carta dei Servizi, gli utenti hanno il diritto di presentare reclamo alla Direzione. Tutti i servizi della biblioteca sono costantemente monitorati al fine di verificarne la qualità secondo criteri di efficacia ed efficienza. 5

6 Attività di formazione La biblioteca accoglie nella propria struttura studenti part-time e volontari del Servizio Civile nell ambito di progetti previsti dall Ateneo, con la possibilità di accogliere anche altre forme di convenzioni. Il personale della biblioteca effettua lezioni e corsi rivolti a studenti e docenti sull utilizzo della biblioteca e dei suoi servizi, in particolar modo per quanto concerne strumenti di ricerca bibliografica, cataloghi, banche dati e periodici elettronici. Per la scuola o per altri eventi la biblioteca resta inoltre a disposizione per visite guidate e spiegazioni sulla gestione e sull uso dei servizi. 2. SERVIZI I servizi sono erogati dalla Biblioteca in modo continuativo durante l orario di apertura al pubblico, salvo eventi eccezionali (es. interruzioni per motivi tecnici o di servizio) di cui verrà dato pronto avviso all utenza. I servizi verranno erogati nel rispetto della normativa vigente in materia di privacy e di diritto d autore. Al fine di migliorare la qualità dell offerta, potranno essere predisposti questionari periodici di valutazione dei servizi. 2.1 SERVIZIO DI CONSULTAZIONE IN SEDE L utente che desidera consultare il materiale della Biblioteca deve rivolgersi al personale preposto ed attenersi alle disposizioni previste. L utente può chiedere in consultazione contemporaneamente fino a cinque volumi o annate di riviste. E possibile effettuare fotocopie e/o scansione del materiale bibliografico consultato, per l uso e nei limiti previsti dalla legge. Il materiale bibliografico antico e di pregio verrà trattato con norme particolari di sicurezza per evitare rischi di danneggiamento, pertanto la consultazione sarà resa possibile a seconda delle situazioni interne di accesso, e previa approvazione di una formale richiesta. Il materiale consultato dovrà essere reso al personale della biblioteca entro l orario di chiusura della stessa giornata. 2.2 SERVIZIO DI PRESTITO E obbligatoria l iscrizione per accedere al servizio. L utente iscritto al prestito è tenuto a comunicare immediatamente eventuali variazioni di residenza o domicilio. Tale servizio viene gestito dal programma informatizzato di Ateneo che prevede alcune funzioni abilitate direttamente all utente. I fruitori del servizio sono personalmente responsabili dei materiali ricevuti, che non possono pertanto essere passati ad altri. E possibile il rinnovo del prestito nel caso in cui il materiale in questione non sia stato richiesto da altri. Il materiale dovrà essere reso nelle stesse condizioni in cui è stato consegnato. Non dovrà pertanto avere copertine rovinate e pagine lese da sottolineature, evidenziazioni, cancellature, strappi, ecc. In caso contrario l utente dovrà provvedere alla sua sostituzione mediante un esemplare identico e integro, oppure rifondere il danno alla biblioteca per riparazione o sostituzione. Le modalità di prestito sono differenti a seconda della tipologia di utenti: 6

7 Modalità di prestito per utenti di tipologia A (Interni) Il prestito di libri viene concesso per un numero massimo di 40 documenti per un periodo di 180 giorni con possibilità di rinnovo, salvo restando il principio che detto materiale debba essere reso prontamente disponibile per consentirne la consultazione nel caso in cui altri utenti ne facciano richiesta, o in occasione di ricognizioni inventariali e particolari esigenze di controllo da parte della biblioteca. Il prestito è rinnovabile allo stesso nominativo se il materiale bibliografico non viene richiesto da altri utenti. Se gli utenti non dovessero, entro i termini fissati, dare conferma dei prestiti in carico o restituire il materiale che non é più di interesse, si provvederà alla sospensione del servizio di prestito e verrà richiesta la restituzione immediata di tutto il materiale bibliografico in carico a detto utente. La Biblioteca è tenuta ad eseguire, periodicamente, il controllo generale dei prestiti. Modalità di prestito per gli utenti di tipologia B (studenti dell Ateneo) Il prestito è ammesso per la durata di 15 giorni per un numero di libri non superiore a 5 ed è rinnovabile allo stesso nominativo se il materiale bibliografico non è stato richiesto da altri utenti. Se non dovessero essere rispettati i termini di consegna, gli utenti saranno esclusi dal prestito per un periodo minimo di un mese, da estendere in caso di prolungato ritardo. Modalità di prestito per gli utenti di tipologia C (esterni) Gli esterni sono ammessi al prestito nella misura di 1 libro per un periodo di 15 giorni. Materiale escluso dal prestito È escluso dal prestito il seguente materiale: 1. Materiale per studenti (materiale per esami, lucidi, grafici ecc.) 2. Vocabolari, atlanti, enciclopedie, manuali, tabelle, carte geografiche 3. Tesi 4. Normative di Enti 5. Riviste 6. Materiale antico 7. Ogni altro materiale di cui la Direzione della Biblioteca ritenga di dover limitare la consultazione alla sola lettura in sede. Chiunque non sia in regola con le restituzioni non potrà effettuare nuovi prestiti, rinnovi e prenotazioni. In caso di palese e continuata inosservanza delle norme che regolano il servizio di prestito, potrà venire limitato o vietato il prestito agli utenti inadempienti. Prenotazioni E possibile effettuare prenotazioni di libri già in prestito ad altri utenti. La richiesta può essere presentata in sede al personale addetto o effettuata direttamente on-line dal richiedente. Il libro resterà a disposizione per 2 giorni a partire dal giorno della riconsegna e allo scadere di tale termine la prenotazione verrà considerata nulla. 2.3 PRESTITO INTERBIBLIOTECARIO E FORNITURA DI DOCUMENTI Il servizio provvede a fornire il materiale non presente nel patrimonio della biblioteca tramite richieste presso altre biblioteche e strutture convenzionate, sia italiane che estere. La Biblioteca della Scienza e della Tecnica offre il servizio gratuito per gli utenti dell Università di Pavia, se non vi saranno costi alla fonte da sostenere. Se la fornitura avrà un costo, questo ricadrà sul richiedente. Il medesimo servizio è disponibile, a pagamento, anche per utenti non afferenti all Università di Pavia e le relative regolamentazioni saranno comunicate in forma trasparente e aggiornate a seconda dei costi sostenuti dalla struttura. La biblioteca si impegna ad inoltrare le richieste dando la precedenza alle strutture che offrono il servizio a condizioni più vantaggiose. 7

8 Le richieste potranno essere trasmesse al personale preposto della biblioteca tramite appositi moduli predisposti (anche on-line). Il materiale preso in carico dall utente tramite prestito interbibliotecario deve essere riconsegnato nei termini previsti e nello stesso stato in cui viene preso in carico. L utente finale del servizio si impegna ad utilizzare il materiale ricevuto unicamente per scopi di studio e ricerca, e comunque nell ambito della normativa vigente sul diritto di autore. 2.4 SERVIZIO DI REFERENCE Il servizio offre informazione e assistenza nella ricerca bibliografica, nell uso dei cataloghi e nella localizzazione dei documenti all interno della biblioteca o presso altre strutture. La pagina Web della biblioteca mette a disposizione link utili in proposito e viene continuamente aggiornata per agevolare le esigenze dell utenza. Vengono inoltre programmati brevi corsi di formazione sull uso dell OPAC, dei servizi offerti dalla biblioteca e sulle risorse on-line messe a disposizione dall Ateneo, nonché su banche dati specifiche per il settore di ricerca. 2.5 SERVIZI DI RETE Sono a disposizione degli utenti postazioni per la ricerca bibliografica on-line E vietato utilizzare e installare software diverso da quello già presente sui PC e personalizzare l ambiente di lavoro (bookmarks, configurazione di sistema, ecc.). Ad ogni utente è consentito un tempo massimo di utilizzo delle postazioni di 45 minuti. Nel caso di ricerche particolarmente lunghe è possibile un utilizzo prolungato della postazione, previa prenotazione. I risultati delle ricerche effettuate possono essere stampate o salvate, in quest ultimo caso dopo il controllo antivirus sulle memorie esterne, che verrà effettuato dal personale addetto. Dovrà essere rispettata la normativa prevista sull uso di Internet. La Biblioteca adotterà programmi idonei e aggiornati per la protezione dei PC rivolti all utenza, nonchè al controllo dei siti consultati. La Biblioteca provvederà ad aggiornare costantemente la propria Home Page, al fine di agevolare la ricerca on-line. 2.6 SERVIZIO DI FOTORIPRODUZIONE Il servizio viene erogato sulla base della normativa vigente in materia, a tutela dei diritti di autore. E messa a disposizione degli utenti una fotocopiatrice con servizio self-service. Il materiale della biblioteca deve pertanto essere fotocopiato all interno della struttura e trattato con la massima cura. La biblioteca declina ogni responsabilità per l uso improprio delle apparecchiature. 3. PROCEDURE DI GESTIONE DEL PATRIMONIO LIBRARIO E DOCUMENTARIO Il patrimonio della biblioteca viene ampliato in base alle esigenze della struttura e dell utenza, nell ottica di fornire materiale adeguato agli specifici settori di ricerca. Il posseduto della biblioteca comprende monografie, periodici, risorse elettroniche e altre forme di materiale, catalogato secondo gli standard catalografici internazionali previsti, reperibili tramite il catalogo on-line dell Università di Pavia (OPAC). Gli acquisti vengono inventariati, ove previsto, secondo la normativa vigente. 8

9 Il materiale è collocato in parte a scaffale aperto, in parte in armadi chiusi e in parte nei depositi preposti, a seconda delle esigenze e degli spazi a disposizione. 4. CRITERI PER LA RIPARTIZIONE DELLE RISORSE FINANZIARIE E PER L ACQUISIZIONE DEL MATERIALE LIBRARIO E DOCUMENTARIO Per il funzionamento e per l acquisizione di materiale librario e documentario la Biblioteca riceve fondi dal Consiglio di Amministrazione, dai Ministeri e da altri Enti pubblici o privati. I Dipartimenti partecipano, sulla base dei servizi ricevuti, al finanziamento della biblioteca. L utilizzazione dei fondi è deliberata dal Consiglio Scientifico su proposta del Presidente, sentito il Direttore Tecnico, e nel rispetto dei criteri di cui all art. 8 lettera c del Regolamento istitutivo della Biblioteca. I fondi ricevuti verranno suddivisi sulla base di criteri stabiliti e approvati nel Consiglio Scientifico. Dalla dotazione assegnata verrà detratta la quota relativa alle spese previste per il funzionamento della biblioteca. Le quote di cofinanziamento saranno richieste ai dipartimenti afferenti alla biblioteca in proporzione alle spese sostenute da ciascuno per l acquisto del materiale di proprio specifico interesse. Gli utenti possono formulare proposte di acquisto di materiale bibliografico. Le proposte provenienti da utenti delle categorie B e C, di cui al punto 1.5.1, verranno vagliate dai docenti referenti per lo specifico ambito disciplinare. 5. VARIE 5.1 TESI La Biblioteca funge da deposito delle Tesi di Laurea Magistrale. Le tesi devono essere consegnate alla biblioteca entro i termini previsti dai Consigli Didattici, con la dichiarazione di assenso dell'autore. Sono inserite nel catalogo Unico di Ateneo e consultabili solo nel caso in cui l autore abbia espresso nella dichiarazione il proprio consenso. Non è consentito il prestito. La consultazione deve avvenire nei locali della biblioteca e ne è proibita la riproduzione, anche in parte. E preferibile la consegna su supporto elettronico (CD-ROM). La biblioteca funge inoltre da deposito delle tesi di dottorato, in forma cartacea e/o elettronica, in accordo con i Collegi dei Docenti dei dottorati coinvolti. Il presente Regolamento, letto e approvato dal Consiglio Scientifico della Biblioteca, sottoscritto dal Presidente dello stesso e dal Direttore Tecnico della Biblioteca, ha validità fino a successiva revisione. Esigenze particolari non contemplate dalle suddette norme saranno valutate singolarmente dal Direttore Tecnico. 9

REGOLAMENTO QUADRO DEI SERVIZI

REGOLAMENTO QUADRO DEI SERVIZI UNIVERSITA' DEGLI STUDI - L'AQUILA Sistema Bibliotecario di Ateneo REGOLAMENTO QUADRO DEI SERVIZI Approvato dal Consiglio per il Sistema Bibliotecario di Ateneo in data 12 dicembre 2005 REGOLAMENTO QUADRO

Dettagli

REGOLAMENTO BIBL. STORIA DELLA MUSICA

REGOLAMENTO BIBL. STORIA DELLA MUSICA REGOLAMENTO BIBL. STORIA DELLA MUSICA ART. 1 PRINCIPI GENERALI La Biblioteca di Storia della Musica del Dipartimento di Studi Greco-Latini, Italiani, Scenico-Musicali è una struttura di supporto alla didattica

Dettagli

ALMA MATER STUDIORUM - UNIVERSITÀ DI BOLOGNA. Biblioteca Centrale REGOLAMENTO

ALMA MATER STUDIORUM - UNIVERSITÀ DI BOLOGNA. Biblioteca Centrale REGOLAMENTO REGOLAMENTO Art. 1 - Compiti e servizi della Biblioteca Art. 2 - Organizzazione della Biblioteca - Il Coordinatore gestionale - Il Comitato scientifico - Il Presidente del Comitato scientifico Art. 3 -

Dettagli

REGOLAMENTO DEI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA DI SCIENZE DELLA STORIA E DELLA DOCUMENTAZIONE STORICA SALE DI LETTURA

REGOLAMENTO DEI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA DI SCIENZE DELLA STORIA E DELLA DOCUMENTAZIONE STORICA SALE DI LETTURA REGOLAMENTO DEI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA DI SCIENZE DELLA STORIA E DELLA DOCUMENTAZIONE STORICA SALE DI LETTURA La Biblioteca è dotata di due sale per lo studio e la consultazione per complessivi 100 posti.

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA DEL SEMINARIO VESCOVILE DI SAN MINIATO

CARTA DEI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA DEL SEMINARIO VESCOVILE DI SAN MINIATO BIBLIOTECA DEL SEMINARIO VESCOVILE DIOCESI DI SAN MINIATO CARTA DEI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA DEL SEMINARIO VESCOVILE DI SAN MINIATO ORARIO DI APERTURA La Biblioteca del Seminario Vescovile di San Miniato

Dettagli

Biblioteca di Area Scientifica Carta dei Servizi

Biblioteca di Area Scientifica Carta dei Servizi Biblioteca di Area Scientifica Carta dei Servizi NORME GENERALI La carta dei servizi definisce tutti i servizi che la Biblioteca si impegna ad erogare, le loro modalità d uso, le forme di controllo e le

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA E CENTRO DI DOCUMENTAZIONE EUCENTRE

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA E CENTRO DI DOCUMENTAZIONE EUCENTRE REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA E CENTRO DI DOCUMENTAZIONE EUCENTRE 1. PRINCIPI GENERALI Obiettivo della Biblioteca e Centro di Documentazione di Eucentre è garantire servizi di informazione, fonti e documentazione

Dettagli

Regolamento del Sistema Bibliotecario dell Università. I. DISPOSIZIONI GENERALI Art. 1

Regolamento del Sistema Bibliotecario dell Università. I. DISPOSIZIONI GENERALI Art. 1 Regolamento del Sistema Bibliotecario dell Università I. DISPOSIZIONI GENERALI Art. 1 1. Il Sistema bibliotecario dell Università è costituito dalle biblioteche presenti nelle sedi dell ateneo, ed è strumento

Dettagli

BIBLIOTECA DELL AREA LETTERARIA STORICA FILOSOFICA. http://lettere.biblio.uniroma2.it/ REGOLAMENTO

BIBLIOTECA DELL AREA LETTERARIA STORICA FILOSOFICA. http://lettere.biblio.uniroma2.it/ REGOLAMENTO BIBLIOTECA DELL AREA LETTERARIA STORICA FILOSOFICA http://lettere.biblio.uniroma2.it/ REGOLAMENTO 1) L accesso alla Biblioteca è consentito all intera comunità universitaria secondo le seguenti modalità:

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA DI ATENEO

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA DI ATENEO Emanato con Decreto Rettorale n. 15, prot. n. 2214/A3 del 09 marzo 2012 REGOLAMENTO PER L ACCESSO AI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA DI ATENEO INDICE Art. 1 - Servizio biblioteca Art. 2 Orari del Servizio Biblioteca

Dettagli

SECONDA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI BIBLIOTECA FACOLTA DI INGEGNERIA REGOLAMENTO INTERNO. Titolo I Funzioni, strutture e personale

SECONDA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI BIBLIOTECA FACOLTA DI INGEGNERIA REGOLAMENTO INTERNO. Titolo I Funzioni, strutture e personale SECONDA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI BIBLIOTECA FACOLTA DI INGEGNERIA REGOLAMENTO INTERNO Titolo I Funzioni, strutture e personale Art. 1 Finalità del regolamento Il presente regolamento disciplina

Dettagli

REGOLAMENTO BIBLIOTECA

REGOLAMENTO BIBLIOTECA REGOLAMENTO BIBLIOTECA di INGEGNERIA Art. 1) Art.2) Art. 3) Art. 4) Art. 5) Art. 6) Art. 7) Art. 8) La Biblioteca di Ingegneria mette a disposizione dell utenza un organica raccolta di periodici, libri

Dettagli

CENTRO DI ATENEO DI DOCUMENTAZIONE REGOLAMENTO INTERNO

CENTRO DI ATENEO DI DOCUMENTAZIONE REGOLAMENTO INTERNO CENTRO DI ATENEO DI DOCUMENTAZIONE REGOLAMENTO INTERNO ART. 1 FINALITÀ ISTITUZIONALI Il (C.A.D.) coordina le strutture bibliotecarie dell Ateneo e i servizi informativi e documentali, gestisce le risorse

Dettagli

Comune di Sant Agostino

Comune di Sant Agostino Comune di Sant Agostino CARTA DEI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI SANT AGOSTINO adottata con Determinazione n. 294 del 20.11.2004 1. Premesse 1.1 Finalità della Biblioteca comunale di Sant Agostino

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. Del Servizio Bibliotecario Integrato,

CARTA DEI SERVIZI. Del Servizio Bibliotecario Integrato, CARTA DEI SERVIZI Del Servizio Bibliotecario Integrato, Attuale orario: apertura dal martedì al venerdì dalle 9.00 alle 13.00, e il martedì e il giovedì dalle 14.00 alle 17.00, chiusa il lunedì I principi

Dettagli

1 COSTITUZIONE E FINALITÀ

1 COSTITUZIONE E FINALITÀ REGOLAMENTO LIBRI@AK Articolo 1 COSTITUZIONE E FINALITÀ Il Sistema LIBRI@AK è istituito ai sensi dell art. 5 dello Statuto. La biblioteca ha la finalità di organizzare e sviluppare in modo coordinato i

Dettagli

REGOLAMENTO QUADRO SU FUNZIONI E SERVIZI DELLE BIBLIOTECHE DI ATENEO

REGOLAMENTO QUADRO SU FUNZIONI E SERVIZI DELLE BIBLIOTECHE DI ATENEO REGOLAMENTO QUADRO SU FUNZIONI E SERVIZI DELLE BIBLIOTECHE DI ATENEO (emanato con D.R. n.706, prot. n. 12352-I/3 del 11.06.2010) Art. 1. Funzioni delle Biblioteche Art. 2. Calendario e orari Art. 3. Accesso

Dettagli

REGOLAMENTO DEI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA DELLA FONDAZIONE EDMUND MACH ISTITUTO AGRARIO DI SAN MICHELE ALL ADIGE (approvato dal Consiglio di

REGOLAMENTO DEI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA DELLA FONDAZIONE EDMUND MACH ISTITUTO AGRARIO DI SAN MICHELE ALL ADIGE (approvato dal Consiglio di REGOLAMENTO DEI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA DELLA FONDAZIONE EDMUND MACH ISTITUTO AGRARIO DI SAN MICHELE ALL ADIGE (approvato dal Consiglio di amministrazione nella seduta del 29 dicembre 2008) 1 PREMESSA

Dettagli

Testi regolamentari dell istituzione G. Minguzzi

Testi regolamentari dell istituzione G. Minguzzi Testi regolamentari dell istituzione G. Minguzzi REGOLAMENTO DEL SERVIZIO BIBLIOTECARIO INTEGRATO DELLE BIBLIOTECHE C. GENTILI DELL ISTITUTO DI PSICHIATRIA, P. OTTONELLO DELL UNIVERSITÀ DI BOLOGNA E G.

Dettagli

BIBLIOTECA GENERALE ENRICO BARONE

BIBLIOTECA GENERALE ENRICO BARONE BIBLIOTECA GENERALE ENRICO BARONE E CENTRO DI DOCUMENTAZIONE EUROPEA ALTIERO SPINELLI REGOLAMENTO Il presente Regolamento, conforme al Regolamento Quadro per l organizzazione e l erogazione dei servizi

Dettagli

Regolamento (aggiornato il 25 luglio 2012)

Regolamento (aggiornato il 25 luglio 2012) Regolamento (aggiornato il 25 luglio 2012) 0. Accesso, consultazione e lettura L'accesso alle sale di lettura è aperto agli utenti maggiorenni che abbiano interesse a consultare o studiare il materiale

Dettagli

PROGRAMMA NAZIONALE DI RICERCHE IN ANTARTIDE

PROGRAMMA NAZIONALE DI RICERCHE IN ANTARTIDE PROGRAMMA NAZIONALE DI RICERCHE IN ANTARTIDE REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA A. ISTITUZIONE E FINALITÀ (artt. 1-2) B. PATRIMONIO E BILANCIO (artt. 3-5) C. ORGANIZZAZIONE FUNZIONALE (artt. 6-20): Accesso (artt.

Dettagli

REGOLAMENTO. Servizio Biblioteca Facoltà di Agraria. Università degli Studi di Parma

REGOLAMENTO. Servizio Biblioteca Facoltà di Agraria. Università degli Studi di Parma REGOLAMENTO Servizio Biblioteca Facoltà di Agraria Università degli Studi di Parma Art. 1 La Biblioteca Facoltà di Agraria (in futuro Biblioteca Scienze degli Alimenti) si configura come Servizio di Biblioteca

Dettagli

Servizi bibliotecari di Ateneo: Carta dei servizi

Servizi bibliotecari di Ateneo: Carta dei servizi Servizi bibliotecari di Ateneo: Carta dei servizi La Carta dei servizi La Carta dei servizi precisa ciò che gli utenti possono attendersi dai Servizi bibliotecari dell Università di Bergamo e le attese

Dettagli

MIUR ALTA FORMAZIONE ARTISTICA E MUSICALE. CONSERVATORIO DI MUSICA GIOVANNI PIERLUIGI DA PALESTRINA Piazza E. Porrino, 1 CAGLIARI

MIUR ALTA FORMAZIONE ARTISTICA E MUSICALE. CONSERVATORIO DI MUSICA GIOVANNI PIERLUIGI DA PALESTRINA Piazza E. Porrino, 1 CAGLIARI MIUR ALTA FORMAZIONE ARTISTICA E MUSICALE CONSERVATORIO DI MUSICA GIOVANNI PIERLUIGI DA PALESTRINA Piazza E. Porrino, 1 CAGLIARI REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA Parere del Consiglio Accademico del 23/05/2011

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. Biblioteca della Persona Istituto Internazionale Jacques Maritain

CARTA DEI SERVIZI. Biblioteca della Persona Istituto Internazionale Jacques Maritain CARTA DEI SERVIZI Biblioteca della Persona Istituto Internazionale Jacques Maritain Via Torino, 125/A 00184 Roma Tel.: 06.4874336 Fax: 06.4825188 biblioteca@maritain.org www.maritain.org Principi di erogazione

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA IMT

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA IMT REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA IMT Articolo 1 - Funzioni 1 Articolo 2 - Attività della Biblioteca 1 Articolo 3 - Definizione utenti 2 Articolo 4 - Servizi 2 Articolo 5 - Norme di ammissione 2 Articolo 6

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI PRESTITO

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI PRESTITO REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI PRESTITO Il presente regolamento definisce le modalità e i termini di erogazione del servizio di prestito presso la Biblioteca di Discipline Umanistiche. Il presente regolamento

Dettagli

REGOLAMENTO BIBLIOTECA ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI BRESCIA SANTAGIULIA FOPPA GROUP

REGOLAMENTO BIBLIOTECA ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI BRESCIA SANTAGIULIA FOPPA GROUP REGOLAMENTO BIBLIOTECA ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI BRESCIA SANTAGIULIA FOPPA GROUP Approvato dall Amministratore Delegato e dal Consiglio Accademico in data 22 luglio 2009 Aggiornato in data 30 novembre

Dettagli

REGOLAMENTO BIBLIOTECA AZIENDALE Deliberazione n. 268 del 05.05.2011

REGOLAMENTO BIBLIOTECA AZIENDALE Deliberazione n. 268 del 05.05.2011 REGOLAMENTO BIBLIOTECA AZIENDALE Deliberazione n. 268 del 05.05.2011 Articolo 1 Carattere e finalità La Biblioteca si propone prioritariamente di fornire strumenti utili alla ricerca, all aggiornamento

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO DIPARTIMENTO DI MATEMATICA BIBLIOTECA SPECIALE DI MATEMATICA GIUSEPPE PEANO REGOLAMENTO DEI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA Disposizioni generali Articolo 1 1. Il presente regolamento

Dettagli

All ingresso è necessario presentare il badge magnetico o un altro documento di riconoscimento con foto.

All ingresso è necessario presentare il badge magnetico o un altro documento di riconoscimento con foto. Comunicare con chiarezza Laboratorio pagine web siti biblioteche Incontro del 6 maggio 2008 / 3 Orari Accesso e consultazione (bozza incontro 2) Tutti / Chiunque / Tutte le categorie di utenti possono

Dettagli

REGIONE LAZIO REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA GIURIDICA DELLA GIUNTA REGIONALE

REGIONE LAZIO REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA GIURIDICA DELLA GIUNTA REGIONALE DIREZIONE REGIONALE CULTURA E POLITICHE GIOVANILI AREA STUDI E DOCUMENTAZIONE BIBLIOTECA GIURIDICA Allegato A REGIONE LAZIO REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA GIURIDICA DELLA GIUNTA REGIONALE I N D I C E Articolo

Dettagli

Biblioteca della Facoltà di Medicina e Psicologia Ernesto Valentini. Regolamento dei servizi

Biblioteca della Facoltà di Medicina e Psicologia Ernesto Valentini. Regolamento dei servizi Biblioteca della Facoltà di Medicina e Psicologia Ernesto Valentini Art. 1. PRINCIPI GENERALI Regolamento dei servizi In conformità alle indicazioni contenute nel Regolamento Quadro dei Servizi di Biblioteca

Dettagli

REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DEI SERVIZI

REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DEI SERVIZI REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DEI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA DI ATENEO ART. 1 Funzioni 1. La Biblioteca d Ateneo dell Università degli Studi del Molise: a) conserva, tutela, valorizza e promuove le proprie

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA ISTITUTO SUPERIORE DI STUDI MUSICALI P. MASCAGNI - LIVORNO REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA (approvato con deliberazione del Consiglio di Amministrazione n.13/28.04.2010) Via G. Galilei, 40 57122 Livorno Tel.

Dettagli

Università degli Studi di Perugia Centro Servizi Bibliotecari REGOLAMENTO DEI SERVIZI BIBLIOTECARI

Università degli Studi di Perugia Centro Servizi Bibliotecari REGOLAMENTO DEI SERVIZI BIBLIOTECARI Università degli Studi di Perugia Centro Servizi Bibliotecari REGOLAMENTO DEI SERVIZI BIBLIOTECARI Art. 1 Finalità Il Centro Servizi Bibliotecari (CSB), nell ambito della missione istituzionale dell Ateneo,

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA DEL TERESIANUM

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA DEL TERESIANUM REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA DEL TERESIANUM 1. UTENTI E MODALITÀ DI ACCESSO La Biblioteca del Teresianum è aperta a: utenti istituzionali: professori e studenti della Facoltà e dell Istituto; utenti esterni:

Dettagli

Modalità ACCESSO. L accesso alla Biblioteca è consentito, di norma:

Modalità ACCESSO. L accesso alla Biblioteca è consentito, di norma: ACCESSO L accesso alla Biblioteca è consentito, di norma: a docenti, studenti e personale tecnico-amministrativo dell Università di Tor Vergata a studenti iscritti alla Facoltà di Economia dell'università

Dettagli

Regolamento dei servizi del sistema bibliotecario di Ateneo

Regolamento dei servizi del sistema bibliotecario di Ateneo Regolamento dei servizi del sistema bibliotecario di Ateneo Sommario SEZIONE I: SISTEMA BIBLIOTECARIO DI ATENEO... 3 Articolo 1 - Caratteristiche essenziali... 3 Articolo 2 - Utenti... 3 Articolo 3 - Patrimonio

Dettagli

COMUNE DI SOVIZZO Provincia di Vicenza Via Cavalieri di Vittorio Veneto, 21

COMUNE DI SOVIZZO Provincia di Vicenza Via Cavalieri di Vittorio Veneto, 21 LETTURA, CONSULTAZIONE E PRESTITO Dove rivolgersi: Alla Biblioteca sita al 1 piano del palazzo municipale. Quando: Dal Martedì al Giovedì dalle 14.30 alle 19.00 Lunedì dalle 9.00 alle 12.30 e Venerdì dalle

Dettagli

Regolamento Archivio Biblioteca Quadriennale di Roma

Regolamento Archivio Biblioteca Quadriennale di Roma Regolamento Archivio Biblioteca Quadriennale di Roma 1. Ambiti e finalità 2. Condizioni di accesso 3. Servizi per il pubblico 4. Fondi archivistici 4.1 Consultazione 4.2 Riproduzione e pubblicazione di

Dettagli

Regolamento per il punto prestito della biblioteca dell Unione appartenente al Sistema Bibliotecario Lodigiano

Regolamento per il punto prestito della biblioteca dell Unione appartenente al Sistema Bibliotecario Lodigiano Regolamento per il punto prestito della biblioteca dell Unione appartenente al Sistema Bibliotecario Lodigiano PREMESSA La Biblioteca pubblica dell Unione di Comuni "Oltre Adda Lodigiano", con sede in

Dettagli

COMUNE DI GALLIATE Provincia di Novara REGOLAMENTO DI ACCESSO AGLI ARCHIVI COMUNALI

COMUNE DI GALLIATE Provincia di Novara REGOLAMENTO DI ACCESSO AGLI ARCHIVI COMUNALI COMUNE DI GALLIATE Provincia di Novara REGOLAMENTO DI ACCESSO AGLI ARCHIVI COMUNALI Approvato con deliberazione G.C. n. 45 del 27/11/2008 esecutiva il 10/01/2009 Depositato in Segreteria Generale con avviso

Dettagli

Il Segretario generale

Il Segretario generale Il Segretario generale Visto il Regolamento per l organizzazione ed il funzionamento degli uffici amministrativi e degli altri uffici con compiti strumentali e di supporto alle attribuzioni della Corte

Dettagli

COMUNE DI CASTELLO CABIAGLIO

COMUNE DI CASTELLO CABIAGLIO COMUNE DI CASTELLO CABIAGLIO (PROVINCIA DI VARESE) REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI CASTELLO CABIAGLIO Approvato con delibera di Consiglio Comunale n. 4 del 31/03/2015 Art. 1 Compiti e servizi

Dettagli

REGOLAMENTO INTERNO DEI SERVIZI

REGOLAMENTO INTERNO DEI SERVIZI DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI Via G. Ferraris, 116 13100 Vercelli VC BIBLIOTECA DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI, VERCELLI REGOLAMENTO INTERNO DEI SERVIZI Art. 1 PRINCIPI Quanto previsto dal presente

Dettagli

Biblioteca di Area Scientifica Università Ca Foscari Venezia. Carta dei Servizi

Biblioteca di Area Scientifica Università Ca Foscari Venezia. Carta dei Servizi Biblioteca di Area Scientifica Università Ca Foscari Venezia Carta dei Servizi La carta dei servizi definisce tutti i servizi che la Biblioteca si impegna ad erogare, le loro modalità d uso, le forme di

Dettagli

Prestito interbibliotecario da lunedì a venerdì 9.00 13.00 martedì e giovedì 15.00 17.00

Prestito interbibliotecario da lunedì a venerdì 9.00 13.00 martedì e giovedì 15.00 17.00 1.Principi generali La Carta dei Servizi individua tutti i servizi che il Sistema Bibliotecario di Ateneo si impegna a fornire all'utenza, ne definisce le modalità di erogazione e le norme che regolano

Dettagli

ISTITUZIONE PUBBLICA CULTURALE BIBLIOTECA CIVICA BERTOLIANA REGOLAMENTO DEI SERVIZI

ISTITUZIONE PUBBLICA CULTURALE BIBLIOTECA CIVICA BERTOLIANA REGOLAMENTO DEI SERVIZI ISTITUZIONE PUBBLICA CULTURALE BIBLIOTECA CIVICA BERTOLIANA REGOLAMENTO DEI SERVIZI 1. GESTIONE L organizzazione della biblioteca civica Bertoliana è curata dal Direttore che svolge questo compito nel

Dettagli

Regolamento della Biblioteca

Regolamento della Biblioteca Regolamento della Biblioteca Art. 1 Finalità. La Biblioteca dell'inaf-osservatorio Astronomico di Trieste è una Biblioteca specializzata nelle discipline astronomiche, astrofisiche e scienze affini. Essa

Dettagli

Regolamento della Biblioteca Giuseppe Guglielmi dell Istituto per i beni artistici, culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna

Regolamento della Biblioteca Giuseppe Guglielmi dell Istituto per i beni artistici, culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna Regolamento della Biblioteca Giuseppe Guglielmi dell Istituto per i beni artistici, culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna Art. 1 - Oggetto Art. 2 - Finalità e compiti Art. 3 - Sede e patrimonio

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA DELL ASSOCIAZIONE ARCHIVIO STORICO OLIVETTI

CARTA DEI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA DELL ASSOCIAZIONE ARCHIVIO STORICO OLIVETTI CARTA DEI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA DELL ASSOCIAZIONE ARCHIVIO STORICO OLIVETTI Aggiornata a gennaio 2013 Indirizzo: Via Miniere 31 - Tel. 0125.641238 Amministrazione: segreteria@arcoliv.org Posta elettronica:

Dettagli

RETE BIBLIOLANDIA NORME DI SERVIZIO PRESTITO BIBLIOTECARIO E GESTIONE UTENTI. Approvato con Delibera di Giunta dell Unione Valdera n 99 del 25/11/2011

RETE BIBLIOLANDIA NORME DI SERVIZIO PRESTITO BIBLIOTECARIO E GESTIONE UTENTI. Approvato con Delibera di Giunta dell Unione Valdera n 99 del 25/11/2011 RETE BIBLIOLANDIA NORME DI SERVIZIO PRESTITO BIBLIOTECARIO E GESTIONE UTENTI Approvato con Delibera di Giunta dell Unione Valdera n 99 del 25/11/2011 A. GLI UTENTI Art. 1 - Iscrizione 1. Gli utenti iscritti

Dettagli

REGOLAMENTO BIBLIOTECA DELL UNIVERSITA IUAV DI VENEZIA

REGOLAMENTO BIBLIOTECA DELL UNIVERSITA IUAV DI VENEZIA REGOLAMENTO BIBLIOTECA DELL UNIVERSITA IUAV DI VENEZIA La Biblioteca dell Università Iuav di Venezia (di seguito, Biblioteca Iuav) assieme a tutte le altre strutture e fondi bibliografici e documentali

Dettagli

BIBLIOTECA DI SCIENZE DELL ANTICHITÀ

BIBLIOTECA DI SCIENZE DELL ANTICHITÀ BIBLIOTECA DI SCIENZE DELL ANTICHITÀ Regolamento 1. Orario di apertura e modalità di consultazione. 1.1 La Biblioteca del Dipartimento di Scienze storiche, archeologiche, antropologiche dell'antichità,

Dettagli

1.7. Art. 2 - Servizio al pubblico (consultazione e prestito) 2.1

1.7. Art. 2 - Servizio al pubblico (consultazione e prestito) 2.1 Università degli studi di Napoli L Orientale Emanato con D.R. n. 999 dell 1 sett. 2010 (affisso all Albo prot. n.15180 dell 1 sett. 2010 ); Regolamento unico per le biblioteche dell Ateneo Art. 1 - Norme

Dettagli

ISTITUTO MAGISTRALE STATALE ADELAIDE CAIROLI Liceo Linguistico Liceo delle Scienze Umane Liceo Musicale

ISTITUTO MAGISTRALE STATALE ADELAIDE CAIROLI Liceo Linguistico Liceo delle Scienze Umane Liceo Musicale 1 di 5 GESTIONE BIBLIOTECA (Regolamento Generale) ISTITUTO MAGISTRALE STATALE ELAIDE CAIROLI Liceo Linguistico Liceo delle Scienze Umane Liceo Musicale PAVIA COPIA CONTROLLATA n. Data di revisione Rev.

Dettagli

Regolamento della Biblioteca del Liceo Ginnasio E.Q.Visconti

Regolamento della Biblioteca del Liceo Ginnasio E.Q.Visconti Regolamento della Biblioteca del Liceo Ginnasio E.Q.Visconti PREMESSA Il presente regolamento, approvato dal C. d I in data 18 Settembre 2014, ha carattere transitorio, valido fino al completamento dei

Dettagli

BIBLIOTECA DI AREA GIURIDICA CARTA DEI SERVIZI

BIBLIOTECA DI AREA GIURIDICA CARTA DEI SERVIZI BIBLIOTECA DI AREA GIURIDICA CARTA DEI SERVIZI Nello svolgimento della propria attività istituzionale la Biblioteca di Area Giuridica si ispira ai principi fondamentali contenuti nella Direttiva del Presidente

Dettagli

Centro di Servizi Bibliotecari di Area Giuridico-Economica. Regolamento Utenza e Servizi

Centro di Servizi Bibliotecari di Area Giuridico-Economica. Regolamento Utenza e Servizi Centro di Servizi Bibliotecari di Area Giuridico-Economica Regolamento Utenza e Servizi Art. 1 - Servizi 1. Il Centro di Servizi Bibliotecari di Area Giuridico-Economica (CSB) fornisce i seguenti servizi:

Dettagli

REGOLAMENTO NORME RELATIVE AL FUNZIONAMENTO, ALLA CONSULTAZIONE ED AL PRESTITO DELLE PUBBLICAZIONI

REGOLAMENTO NORME RELATIVE AL FUNZIONAMENTO, ALLA CONSULTAZIONE ED AL PRESTITO DELLE PUBBLICAZIONI REGOLAMENTO NORME RELATIVE AL FUNZIONAMENTO, ALLA CONSULTAZIONE ED AL PRESTITO DELLE PUBBLICAZIONI Art. 1 Finalità La Biblioteca del Ministero dello Sviluppo Economico-Commercio Internazionale, denominata

Dettagli

BIBLIOTECA DEL DIPARTIMENTO DI STORIA DISEGNO E RESTAURO DELL ARCHITETTURA REGOLAMENTO-QUADRO DEI SERVIZI

BIBLIOTECA DEL DIPARTIMENTO DI STORIA DISEGNO E RESTAURO DELL ARCHITETTURA REGOLAMENTO-QUADRO DEI SERVIZI BIBLIOTECA DEL DIPARTIMENTO DI STORIA DISEGNO E RESTAURO DELL ARCHITETTURA REGOLAMENTO-QUADRO DEI SERVIZI Art. 1. Principi generali 1. Le biblioteche della Sapienza sono tenute a: a. adottare un regolamento

Dettagli

BENVENUTI IN BIBLIOTECA!

BENVENUTI IN BIBLIOTECA! REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ASSESSORATO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE, BENI CULTURALI, INFORMAZIONE, SPETTACOLO E SPORT Direzione generale dei beni culturali, informazione, spettacolo e sport Servizio

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI PRESTITO DEL SISTEMA BIBLIOTECARIO DI ATENEO

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI PRESTITO DEL SISTEMA BIBLIOTECARIO DI ATENEO REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI PRESTITO DEL SISTEMA BIBLIOTECARIO DI ATENEO INDICE Art. 1 Utenti del prestito... 3 Art. 2 Modalità di erogazione del servizio... 3 Art. 3 Durata e numero di opere concesso

Dettagli

QUICKSTART PER GLI STUDENTI DEL PRIMO ANNO. Orientarsi tra i servizi offerti per i Corsi di Laurea. Anno Accademico 2013-14

QUICKSTART PER GLI STUDENTI DEL PRIMO ANNO. Orientarsi tra i servizi offerti per i Corsi di Laurea. Anno Accademico 2013-14 Dipartimento di Ingegneria dell Informazione e Scienze Matematiche Via Roma, 56 Siena www.diism.unisi.it QUICKSTART PER GLI STUDENTI DEL PRIMO ANNO Orientarsi tra i servizi offerti per i Corsi di Laurea

Dettagli

Biblioteca Sedi di Roma e di Campobasso

Biblioteca Sedi di Roma e di Campobasso Biblioteca Sedi di Roma e di Campobasso Regolamento per l utilizzo dei servizi della Biblioteca Sedi di Roma e di Campobasso Art. 1 Organizzazione delle strutture bibliotecarie dell Ateneo. La Biblioteca

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE Comune di Rometta Provincia di Messina REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE (Approvato con deliberazione di C.C. n. 19 del 28/04/2015) Art. 1 Finalità del servizio Il Comune di Rometta, attraverso la

Dettagli

ORDINE degli AVVOCATI di MILANO. Regolamento della Biblioteca Avv. Giorgio AMBROSOLI

ORDINE degli AVVOCATI di MILANO. Regolamento della Biblioteca Avv. Giorgio AMBROSOLI ORDINE degli AVVOCATI di MILANO Regolamento della Biblioteca Avv. Giorgio AMBROSOLI Approvato dal Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Milano in data 15 ottobre 2009 DISPOSIZIONI GENERALI L accesso

Dettagli

Carta dei Servizi della Biblioteca della Banca Popolare dell Emilia Romagna

Carta dei Servizi della Biblioteca della Banca Popolare dell Emilia Romagna Carta dei Servizi della Biblioteca della Banca Popolare dell Emilia Romagna 1. PREMESSA a. Finalità della Biblioteca b. Regolamento e Carta dei Servizi c. Principi d. Promozione e attività culturali e.

Dettagli

IL RETTORE DECRETA. E emanata, nel testo sottoriportato, la Carta dei Servizi delle Biblioteche Sistema Bibliotecario di Ateneo: PREMESSA

IL RETTORE DECRETA. E emanata, nel testo sottoriportato, la Carta dei Servizi delle Biblioteche Sistema Bibliotecario di Ateneo: PREMESSA Divisione Affari Generali e del Personale- Ufficio Affari Generali e Concorsi Via Duomo 6 13100 Vercelli Tel 0161/261543 Fax 0161/210729 e-mail: affari.generali@rettorato.unipmn.it Decreto del Rettore

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE MODERNE.

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE MODERNE. SAPIENZA UNIVERSITA DI ROMA FACOLTA DI LETTERE E FILOSOFIA BIBLIOTECA DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE MODERNE REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE MODERNE. La Biblioteca di

Dettagli

Tutti possono accedere e consultare il materiale all interno della biblioteca.

Tutti possono accedere e consultare il materiale all interno della biblioteca. Comunicare con chiarezza Laboratorio pagine web siti biblioteche Incontro del 20 maggio 2008 / 4 Orari Accesso e consultazione Tutti possono accedere e consultare il materiale all interno della biblioteca.

Dettagli

REGOLAMENTO DI BIBLIOTECA

REGOLAMENTO DI BIBLIOTECA REGOLAMENTO DI BIBLIOTECA Emanato con D.R. n. 437 del 07/11/2012. Art.1 (La Biblioteca) 1. La Biblioteca è un sistema coordinato di Servizi, istituzionalmente preposto a garantire supporto alla ricerca,

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA CIVICA DI THIENE Approvato con Delibera di Consiglio Comunale n. 408 del 27.09.2001

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA CIVICA DI THIENE Approvato con Delibera di Consiglio Comunale n. 408 del 27.09.2001 REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA CIVICA DI THIENE Approvato con Delibera di Consiglio Comunale n. 408 del 27.09.2001 PRESENTAZIONE TITOLO PRIMO: Finalità del servizio TITOLO SECONDO: Direzione, personale e

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA DI ATENEO Art. 1. Funzioni Art. 2. Calendario e orari Art. 3. Accesso Art. 4. Norme di comportamento Art. 5. Consultazione Art. 6. Prestito Art. 7. Prestito fondo ESU Art.

Dettagli

REGOLAMENTO PER L'ACCESSO AI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA COMUNALE: Prestito Libri e Utilizzo Postazione Internet

REGOLAMENTO PER L'ACCESSO AI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA COMUNALE: Prestito Libri e Utilizzo Postazione Internet REGOLAMENTO PER L'ACCESSO AI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA COMUNALE: Prestito Libri e Utilizzo Postazione Internet (Approvato con deliberazione di Giunta Comunale n. 86 del 28/04/2011) INDICE Introduzione Art.

Dettagli

1. Gli utenti iscritti presso ciascuna biblioteca sono riconosciuti come utenti di tutte le biblioteche.

1. Gli utenti iscritti presso ciascuna biblioteca sono riconosciuti come utenti di tutte le biblioteche. NORME DI SERVIZIO A. GLI UTENTI Art. 1 - Iscrizione 1. Gli utenti iscritti presso ciascuna biblioteca sono riconosciuti come utenti di tutte le biblioteche. 2. Possono essere iscritti ai servizi tutte

Dettagli

BIBLIOTECA INTERDIPARTIMENTALE DI SCIENZE GINECOLOGICHE, RADIOLOGICHE E UROLOGICHE

BIBLIOTECA INTERDIPARTIMENTALE DI SCIENZE GINECOLOGICHE, RADIOLOGICHE E UROLOGICHE BIBLIOTECA INTERDIPARTIMENTALE DI SCIENZE GINECOLOGICHE, RADIOLOGICHE E UROLOGICHE - del Dipartimento di Scienze Radiologiche, Oncologiche e Anatomo- Patologiche (Direttore del Dipartimento: Prof. Vincenzo

Dettagli

BIBLIOTECA RENZO RENZI REGOLAMENTO UTENTI

BIBLIOTECA RENZO RENZI REGOLAMENTO UTENTI BIBLIOTECA RENZO RENZI REGOLAMENTO UTENTI INGRESSO E ARMADIETTI REGISTRAZIONE E ACCESSO ACCESSO DI MINORENNI L'accesso in biblioteca è gratuito. Si richiede agli utenti di lasciare eventuali borse o zaini

Dettagli

B.5 Regolamento dei servizi della Biblioteca della Fondazione Edmund Mach

B.5 Regolamento dei servizi della Biblioteca della Fondazione Edmund Mach B.5 Regolamento dei servizi della Biblioteca della Fondazione Edmund Mach Art. 1 Missione 1. La Biblioteca è il punto di riferimento per le esigenze informative delle comunità di persone che studiano e

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA TENUTA E LA FRUIZIONE DEL SERVIZIO BIBLIOTECA SAN CARLO

REGOLAMENTO PER LA TENUTA E LA FRUIZIONE DEL SERVIZIO BIBLIOTECA SAN CARLO REGOLAMENTO PER LA TENUTA E LA FRUIZIONE DEL SERVIZIO BIBLIOTECA SAN CARLO INDICE Art. 1 Definizione e finalità Pag. 2 Art. 2 Sede, Patrimonio e Commissione acquisizione e scarti Pag. 2 Art. 3 Aggiornamento

Dettagli

Regolamento Biblioteca di Stato e Beni Librari della Rep. di San Marino

Regolamento Biblioteca di Stato e Beni Librari della Rep. di San Marino Regolamento Biblioteca di Stato e Beni Librari della Rep. di San Marino Versione anno 2012 Calendario ed orario L Istituto è aperto al pubblico nei giorni feriali con il seguente orario: da Lunedì a Venerdì:

Dettagli

REGOLAMENTO-QUADRO DEI SERVIZI DI BIBLIOTECA DEL DIPARTIMENTO DI ARCHITETTURA E PROGETTO. 1. Le biblioteche della Sapienza sono tenute a:

REGOLAMENTO-QUADRO DEI SERVIZI DI BIBLIOTECA DEL DIPARTIMENTO DI ARCHITETTURA E PROGETTO. 1. Le biblioteche della Sapienza sono tenute a: AREA AFFARI ISTITUZIONALI Settore Strutture Decentrate e Commissioni REGOLAMENTO-QUADRO DEI SERVIZI DI BIBLIOTECA DEL DIPARTIMENTO DI ARCHITETTURA E PROGETTO Art. 1. PRINCIPI GENERALI 1. Le biblioteche

Dettagli

Regolamento dei servizi della Biblioteca di Economia e Management

Regolamento dei servizi della Biblioteca di Economia e Management Regolamento dei servizi della Articolo 1 Disposizioni generali 1. Il presente regolamento disciplina l'erogazione dei servizi della Biblioteca di Economia e Management, istituita con decreto rettorale

Dettagli

Rete documentaria della provincia di Pisa. Bibliolandia. Norme di servizio prestito, interprestito e gestione utenti

Rete documentaria della provincia di Pisa. Bibliolandia. Norme di servizio prestito, interprestito e gestione utenti Rete documentaria della provincia di Pisa Bibliolandia Norme di servizio prestito, interprestito e gestione utenti 1 RETE BIBLIOLANDIA (Comitato tecnico 20 maggio 2014) NORME DI SERVIZIO PRESTITO, INTERPRESTITO

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI PRESTITO

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI PRESTITO REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI PRESTITO Approvato dal Comitato Scientifico della Biblioteca di Ingegneria Gian Paolo Dore il 15 marzo 2010 Il presente regolamento definisce le modalità e i termini di erogazione

Dettagli

COMUNE DI FOSSO Provincia di Venezia

COMUNE DI FOSSO Provincia di Venezia COMUNE DI FOSSO Provincia di Venezia R E G O L A M E N T O DELLA BIBLIOTECA COMUNALE TITOLO PRIMO Finalità Funzionamento e gestione Articolo 1 - Finalità La Biblioteca Comunale è organismo dell Ente Locale

Dettagli

BOZZA DI REGOLAMENTO DELL ARCHIVIO

BOZZA DI REGOLAMENTO DELL ARCHIVIO BOZZA DI REGOLAMENTO DELL ARCHIVIO ACCESSO E ORARI Art. 1 L Archivio Pareyson è aperto al pubblico, con accesso gratuito, su appuntamento. All Archivio sono ammessi i membri del Centro Studi Filosofico-religiosi

Dettagli

Biblioteca della Libera Università di Bolzano Regolamento per gli utenti

Biblioteca della Libera Università di Bolzano Regolamento per gli utenti Biblioteca della Libera Università di Bolzano Regolamento per gli utenti (approvato con delibera n. 107 della Giunta della Libera Università di Bolzano del 19/11/2003) Indice A Principi generali... 3 Art.

Dettagli

SISTEMA BIBLIOTECARIO CERETANO SABATINO REGOLAMENTO DELLE BIBLIOTECHE TITOLO I FINALITA E COMPITI

SISTEMA BIBLIOTECARIO CERETANO SABATINO REGOLAMENTO DELLE BIBLIOTECHE TITOLO I FINALITA E COMPITI SISTEMA BIBLIOTECARIO CERETANO SABATINO REGOLAMENTO DELLE BIBLIOTECHE TITOLO I FINALITA E COMPITI ART. 1 Le Biblioteche del SBCS garantiscono a tutti il diritto di accesso alla cultura e all informazione

Dettagli

COMUNE di FIESSE PROVINCIA DI BRESCIA

COMUNE di FIESSE PROVINCIA DI BRESCIA REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELLA BIBLIOTECA ART. 1 - COMPITI E SERVIZI DELLA BIBLIOTECA La Biblioteca Comunale R. Remondi di Fiesse è un istituzione culturale aperta al pubblico e costituisce unità

Dettagli

Linee guida per il prestito interbibliotecario e lo scambio di riproduzioni. (ILL: Interlibrary Loan - DD: Document Delivery)

Linee guida per il prestito interbibliotecario e lo scambio di riproduzioni. (ILL: Interlibrary Loan - DD: Document Delivery) Linee guida per il prestito interbibliotecario e lo scambio di riproduzioni (ILL: Interlibrary Loan - DD: Document Delivery) Sommario Linee guida per il prestito interbibliotecario e lo scambio di riproduzioni,

Dettagli

LIBERA UNIVERSITÁ DI LINGUE E COMUNICAZIONE IULM

LIBERA UNIVERSITÁ DI LINGUE E COMUNICAZIONE IULM LIBERA UNIVERSITÁ DI LINGUE E COMUNICAZIONE IULM Biblioteca di Ateneo Carlo Bo I SERVIZI AL PUBBLICO (Milano, settembre 2009) INDICE Dov è la Biblioteca?... 3 Piano Terra: Il Banco di Distribuzione. 4

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE Approvato con D.C.C. n.17 del 20.06.2013 INDICE ART. 1- FINALITÀ... ART. 2 SEDE E FUNZIONAMENTO DELLA BIBLIOTECA... ART. 3 - ATTIVITÀ E RESPONSABILITÀ DEI VOLONTARI

Dettagli

COMUNE DI VILLANOVA MARCHESANA PROVINCIA DI ROVIGO STATUTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI VILLANOVA MARCHESANA

COMUNE DI VILLANOVA MARCHESANA PROVINCIA DI ROVIGO STATUTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI VILLANOVA MARCHESANA COMUNE DI VILLANOVA MARCHESANA PROVINCIA DI ROVIGO STATUTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI VILLANOVA MARCHESANA 1 TITOLO I DENOMINAZIONE, FINALITA E OBIETTIVI Art. 1 La Biblioteca Comunale è una struttura

Dettagli

REGOLAMENTO BIBLIOTECA COMUNALE. Monchio delle Corti

REGOLAMENTO BIBLIOTECA COMUNALE. Monchio delle Corti REGOLAMENTO BIBLIOTECA COMUNALE di Monchio delle Corti Approvato con Delibera di Consiglio Comunale n. 48 del 13.10.2001 ART. 1 FINALITA Il Comune di Monchio delle Corti istituisce la Biblioteca Comunale

Dettagli

Regolamento della Biblioteca del Polo Universitario di Prato

Regolamento della Biblioteca del Polo Universitario di Prato Regolamento della Biblioteca del Polo Universitario di Prato 1. AMMISSIONE IN BIBLIOTECA E ACCESSO AI SERVIZI Nei locali della biblioteca sono ammessi tutti coloro che hanno un rapporto diretto e ufficiale

Dettagli

ALLEGATO L: REGOLAMENTO BIBLIOTECA SCOLASTICA

ALLEGATO L: REGOLAMENTO BIBLIOTECA SCOLASTICA ALLEGATO L: REGOLAMENTO BIBLIOTECA SCOLASTICA La biblioteca scolastica fornisce informazioni e idee fondamentali alla piena realizzazione di ciascun individuo nell'attuale società dell'informazione e conoscenza.

Dettagli

SCHEMA DI REGOLAMENTO PER LA BIBLIOTECA COMUNALE

SCHEMA DI REGOLAMENTO PER LA BIBLIOTECA COMUNALE SCHEMA DI REGOLAMENTO PER LA BIBLIOTECA COMUNALE ART. 1 - COMPITI E SERVIZI DELLA BIBLIOTECA 1. La Biblioteca comunale di Gignod è un istituzione culturale aperta al pubblico e costituisce unità di servizio

Dettagli