BRUGNERA OGGI. Rassegna della stampa quotidiana e periodica sul Comune di Brugnera a cura dell Ufficio Cultura. Maggio N.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "BRUGNERA OGGI. Rassegna della stampa quotidiana e periodica sul Comune di Brugnera a cura dell Ufficio Cultura. Maggio 2009 - N."

Transcript

1 BRUGNERA OGGI Rassegna della stampa quotidiana e periodica sul Comune di Brugnera a cura dell Ufficio Cultura Maggio N. 113 / Sport

2 2

3 IL GAZZETTINO Venerdì, 1 maggio 2009 Venerdì 1 Maggio 2009, Pag. 12, SPORT BOCCE Snua Tiezzese "occupa" il podio È davvero curioso, quanto è accaduto a Pasiano, in occasione delle due gare allestite dalla locale bocciofila Belvedere. Le relative finali sono risultate gemellari, poiché sui primi due gradini del podio si sono sistemate le formazioni di Snua Tiezzese e Boccesport. Nel dettaglio, all ottavo Memorial Dafforno (in lizza 58 coppie della categoria C, dirette da Alberto Pigatto) l hanno spuntata gli azzanesi Piero Barbon e Mauro Botteon, che hanno letteralmente azzerato i pordenonesi Ugo Brusadin e Renato Puiatti. Terzi i sacilesi Silvio Comin e Aldo Tomasella (Sangiovannese). Nella relativa graduatoria di Coppa Italia il Tavagnacco guida con due lunghezze di vantaggio sui naoniani. Il Memorial Brunettin era invece una competizione riservata a 54 terne, arbitrate da Irvano Pigatto. Stavolta la Boccesport (Boatto Volpones Da Rold, tutti della categoria C) ha opposto maggior resistenza, capitolando comunque 11-6 contro il più equilibrato trio della Snua (Camarotto Vettorel Durigon). Altra gloria la Snua se l è ritagliata con i fratelli maggiori della categoria A, nell impianto di Cordignano. I tiezzesi Zanussi Sonego si sono infatti interposti fra i superteam scudettati della Sandanielese (piazzatisi per ben 4 volte nei primi 5 posti), finendo secondi. I punti racimolati consentono alla Snua di raggiungere la Pontese in cima alla graduatoria di Coppa Italia. Le due compagini sono tallonate da vicino da Brugnera e San Daniele. Ad Adegliacco (42 coppie di B dirette dall ineccepibile Mario Nogarotto) hanno vinto i padroni di casa, davanti a Fiumicellese e Fortitudo Fiume Veneto (Virginio De Cecco Armando Radegonda). Oggi a Spilimbergo la Vitis Rauscedo organizza la selezione regionale per i Campionati tricolori individuali femminili, ai quali accederanno le prime quattro classificate. Dario Furlan Venerdì 1 Maggio 2009, Pag. 12, SPORT CALCIO Furlan non si muoverà da Caneva. Benetti è candidato a passare dal Valvasone ai granata doriani Grandi manovre a Fontanafredda Del Savio verso la panchina, possibili i ritorni di Bottan e Pitton. Stella al Vallenoncello Il valzer delle panchine è cominciato con 90 d anticipo. Il Caneva (Prima categoria) ha confermato ufficialmente da tempo il suo tecnico Ermes Furlan, che da esordiente in Friuli Venezia Giulia ha portato i biancazzurri verso lidi più che tranquilli con ampio anticipo sui tempi, lanciando parecchi giovani. Il Vallenoncello, in Seconda, ha invece ufficializzato il nome di chi prende il posto di Lorenzo Lella con il quale ha raggiunto a più riprese i risultati migliori. Sulla panchina dei gialloblu per la stagione ci sarà Mauro Stella, che fino a un anno fa è stato capitano in campo. Per lui, tolta la parentesi di Francenigo (team che ha lasciato volontariamente in corsa), si tratterà del debutto regionale nel nuovo ruolo di direttore d'orchestra dalla panchina. Ha superato la concorrenza dell esperto Giuseppe Geremia, attuale selezionatore della Rappresentativa provinciale di Terza categoria, e di Michele Giordano, che ha appena salutato il Vibate. Sempre rimanendo in questa categoria, Luciano Benetti (mister del Valvasone Asm da due stagioni) potrebbe spiccare il salto in Prima. Pare infatti che a corteggiarlo con una certa insistenza ci sia il neopromosso DoriaZoppola, che ormai è sicuro di dover fare a meno di Roberto Del Savio, che nella passata stagione è arrivato ai playoff e in questa l'ha traghettata al successo. Non solo. I granata, sotto la sua direzione, mantengono un'imbattibilità da record: 36 giornate in campionato e due dei playoff. Un successo che non può passare inosservato anche di fronte a dirigenti di ben altre categorie. Tant'è che lo sta cercando (ormai da due anni) il Casarsa, appena sceso in Promozione, e da un po' di tempo anche il Fontanafredda. I rossoneri, proprio domenica scorsa, hanno alzato i calici di una tornata agonistica che li ha visti lottare nelle zone basse. Sono salvi matematicamente, anche se hanno dovuto faticare parecchio. Adesso, con 90' da disputare, pare che il ciclo di Vanni Moscon (il tecnico che li ha traghettati dalla Promozione all'eccellenza proprio l'anno scorso) si chiuda. Roberto Del Savio è uno dei tanti nomi nel cilindro dei dirigenti rossoneri. Ma dall inizio della settimana circola con sempre maggiore insistenza, tanto da far pensare a un accordo ormai prossimo. Se sono rose fioriranno, sia pure in una primavera che effettivamente tarda un po' a venire. Sempre rimanendo nell ambiente rossonero, e sempre "ascoltando" le antenne di radiomercato, la rivoluzione arriverà dal settore giovanile. È sicuro che rimanga in sella mister Fabio Ulcigrai, che fra gli Allievi ha preso in corsa il posto di Gaetano Lombardi. Dovrebbero però arrivare anche altre ex colonne del glorioso passato della società, attualmente presieduta da Giovanna "Claudia" Pivetta. Tant'è che si vocifera con parecchia insistenza di un imminente rientro a "casa" di Sergio Bottan (già tecnico delle giovanili del e del Brugnera, tanto per fare due nomi su tutti) e del più giovane Roberto Pitton, che del Fontanafredda ne è stato un valente capitano. A tirare le fila sarà sempre il capitano dei capitani: vale a dire Marcello Rumiel. Cristina Turchet Venerdì 1 Maggio 2009, Pag. 13, SPORT Gli Allievi ai regionali di società Appuntamenti a Palmanova e a Majano (al.co.) Fine settimana lungo e particolarmente intenso per il movimento dell'atletica. Già oggi a Palmanova è in programma la 7. edizione del meeting cittadino, mentre domani e domenica a Majano sarà la volta della prima prova dei Campionati regionali di società dedicati agli Allievi, sia maschili che femminili. Partiamo dall'appuntamento palmarino, al quale prenderanno parte tre sodalizi della Destra Tagliamento: Brugnera Friulintagli, Èquipe Athletic 3

4 Team e Libertas Sanvitese Ltl. Corposa la squadra altoliventina. Risultano iscritti alla competizione Giulia Chessa (200 metri), Laura Chessa (200 metri), Valeria Garbellini (salto in lungo e giavellotto), Cristina Girotto (lungo), Guendalina Milanese (lungo e 200), Francesca Paiero (lungo e 200) e Ada Salgarella (giavellotto e salto con l'asta). Tra i maschi invece figurano in lista Alex Bravin (200 metri), Marco Citron (800), Andrea Fogliato (100 e 200), Davide Morello (800), Marco Moreschi (100 e 200) e Paolo Trotta (salto in alto). Risponde l'èquipe Athletic Team con Marco Campello (300), Diego Dalla Costa (salto in lungo), Mauro Di Pietra (ancora lungo), Matteo Fantin (800), Alberto Gasparin (alto), Muhamed Muharemovic (lancio del disco), Carlo Raiteri (200), Alberto Rodaro (salto in lungo) e Marco Spessotto (idem). La Libertas Sanvitese infine si avvarrà dell'estro di Federico Candido (800), Roberto Coden (idem), Tommaso Costa (100) e Valerio Fedrigo (disco). Nelle 48 ore successive, domani e domenica, la pista di atletica di Majano ospiterà la prima prova dei Campionati regionali di società Allievi e Allieve. Soltanto il Brugnera Friulintagli riuscirà quest'anno a competere con due squadre al completo. Libertas Sanvitese Ltl ed Èquipe Athletic Team si affideranno invece ai contributi individuali. La Friulintagli gareggerà a livello femminile con Elisa Paiero (100), Laura Chessa (200), Valentina De Lorenzi (400), Valeria Garbellini (100 a ostacoli e giavellotto), Alessia Trost (alto e lungo), Ariet Dalla Mora (alto), Elis Simenoni (asta e triplo), Giorgia Ceroni e Martina Stefani (peso e disco). La staffetta 4x100 sarà formata da Paiero, Trost, Garbellini e Chessa. Tra i maschi si notano i nomi di Simone Alpago (lungo e triplo), Nicola Berlese (100 a ostacoli e alto) e Rabii Aaouisse (asta e 400 a ostacoli). L'Èquipe Athletic Team concorrerà con quattro alfieri: Carlo Raiteri (100 metri), Marco Spessotto (salto in lungo), Francesco Gasparin (asta) e Alberto Gasparin (alto). «Avremmo potuto fare bella figura con una squadra completa - si lamenta il tecnico Roberto Belcari - ma non tutti gli atleti sono momentaneamente disponibili». Chi poi dovrà fare i conti con un'evidente carenza in questa categoria è la Libertas Sanvitese, che in compenso vanta un prolifico settore Promozionale. A Majano il ds Riccardo Muccin farà gareggiare Damiano Coassin (peso e giavellotto), Federico Candido (800 metri), Giorgia Barbazza (lancio del disco e martello) e Francesca Chiavuzzo (100 metri). Venerdì 1 Maggio 2009, Pag. 13, SPORT ATLETICA La stagione in pista Paiero e Coassin sono subito d oro Nel Memorial Todaro a Paderno (al.co.) La stagione su pista è cominciata, anche a livello Assoluto. A fare da vernice è stato il Memorial interregionale Todaro, a Paderno. Subito in evidenza, per la Destra Tagliamento, velocisti, ostacolisti e lanciatori. Grande tempo per la giovanissima Elisa Paiero (Brugnera Friulintagli) nei 100 piani: la 16enne sprinter azzanese, all esordio su questa distanza, ha corso in 12"55. Sul primo gradino del podio anche l'altoliventino Enrico Bertolo nei 400 a ostacoli con il crono di 54"64. Sulla pedana del giavellotto Damiano Coassin (Libertas Sanvitese Ltl) ha fatto ancora una volta la differenza. Non che il suo sia stato un lancio da primato (56 metri e 36, con l'attrezzo da 700 grammi), ma gli è bastato per staccare di quasi 5 metri l'udinese Luca Sordi. I risultati. Uomini. 100: 1. Ruben Di Filippo (Malignani Ud) 10"90, 2. Federico Comel (Atletica Brugnera) 11"52, 4. Mattia Venturini (Èquipe Athletic Team) 12"01; 800: 1. Mohamed Mouaouia (Gorizia) 1'55"45, 5. Federico Candido (Libertas Sanvitese) 1'59"90, 7. Davide Morello (Atletica Brugnera) 2'00"37; 400Hs: 1. Enrico Bertolo (Atletica Brugnera) 54"64; 400Hs Ai: 1. Augusto Bianchi (Malignani Ud) 56"32, 3. Rabii Aaouisse (Brugnera) 1'03"10; Alto: 1. Cristian Viscotto (Marathon Ts) 1.95, 3. Paolo Vianello (Brugnera) 1.90; Lungo: 1. Alejandro Lorenzini (Alto Friuli) 6.67, 4. Daniel Gouba (Brugnera) 5.85, 7. Cristian Da Frè (idem) 4.99; Giavellotto: 1. Damiano Coassin (Libertas Sanvitese) 56.36; 150: 1. Manuel Cargnelli (Trevisatletica) 16"58, 2. Giuseppe Brunello (Brugnera) 17"21, 6. Mattia Venturini (Èquipe Athletic Team) 17"69; Disco: 1. Daniel Compagno (Assindustria Pd) 54.03, 4. Kacper Dziedzic (Brugnera) 39.89, 5. Costantino Ughi (idem) 36.25; Martello Ci: 1. Marco Bortolato (Malignani Ud) 59.97, 3. Andrea Drigo (Libertas Sanvitese) 37.82, 4. Federico Vello (idem) 36.84; Martello Jm: 1. Christian Bolzicco (Malignani Ud) 51.99, 2. Thomas Zanatta (Brugnera) 30.17; Martello: 1. Pellegrino Delli Carri (Aeronautica) 70.83, 4. Stefano Vello (Brugnera) Donne. 100: 1. Elisa Paiero (Brugnera) 12"55, 6. Francesca Paiero (idem) 13"18, 17. Sandra Gasparotto (idem) 14"06; 100Hs Ae: 1. Monica Benolli (Cus Ts) 16"40, 3. Valeria Garbellini (Brugnera) 18"22; 100Hs: 1. Guendalina Milanese (Brugnera) 15"45, 1. Ada Salgarella (idem) 15"45, 2. Paro Eleonora (idem) 15"97; 800: 1. Alessandra Viola (Mogliano) 2'12"53, 9. Francesca Tesolin (Brugnera) 2'24"40; Marcia (5km): 1. Sara Marchese (Alto Friuli) 24'41"14, 4. Simona Rombolà (Brugnera) 26'52"15; Alto: 1. Monica Cuperlo (Cus Ts) 1.70, 9. Miriam Falcomer (Brugnera) 1.40; Disco: 1. Martina Casarin (Trevisatletica) 44.56, 3. Giorgia Barbazza (Libertas Sanvitese) 33.03; Giavellotto: 1. Martina Clean (Cus Ts) 41.47, 4. Valeria Garbellini (Brugnera) 33.27, 9. Eleonora Paro (idem) 20.82; 300: 1. Giulia Chessa (Brugnera) 40"06, 2. Ada Salgarella (idem) 41"91, 5. Guendalina Milanese (idem) 43"01; Martello: 1. Giulia Bartolich (Cus Ts) 50.32, 3. Giorgia Barbazza (Libertas Sanvitese) 42.88, 7. Albulena Qollaku (Brugnera) 24.08; Martello Ce: 1. Alice Francescon (Libertas Sacile) 30.18, 2. Lisa Roman (Brugnera) Venerdì 1 Maggio 2009, Pag. 13, SPORT PUGILATO Il brugnerino Marson lotta a Udine Brugnera La società Fbt Codroipo ha organizzato una manifestazione regionale di 8 incontri di boxe dilettantistica, nel padiglione 7 della Fiera di Udine, durante la Festa a tutta birra. La serata è partita con un incontro - esibizione tra i più piccoli. Poi si è entrati nel vivo, vedendo salire sul ring una squadra di pugili "di casa", opposta ai portacolori delle diverse società di Trieste. C era una certa attesa per il derby tra lo studente Marson, un welter junior allenato dal tecnico D'Alessandro, portacolori della Società pugilistica di Brugnera, e il rivale udinese Sette, seguito dal tecnico Zuliani. Il match già dalle prime riprese è parso intenso. Il brugnerino predilige la boxe di rimessa dalla corta distanza, con l'utilizzo di ganci e montanti. Nella quarta ripresa il pugile di casa Sette ha iniziato a portare colpi diretti, vincendo il match anche grazie alla sua maggiore esperienza sul ring. Notevole partecipazione del pubblico, che è stato molto 4

5 intenso nel tifo, soprattutto verso i giovani. Bravo Marson, per la determinazione e la tenacia dimostrate. È un ragazzo molto giovane, cresciuto nel vivaio del club, e ha tutte le carte in regola per fare una bella carriera. MESSAGGERO VENETO Venerdì, 1 maggio , Pag. 17, SPORT PORDENONE La sagra dedica una giornata ai podisti: in contemporanea si correrà la Marcia del vino Oggi la prima maratonina di Casarsa CASARSA. Si correrà stamattina a Casarsa la prima maratonina Terre e città del vino. Questo nuovo evento sportivo trova spazio all interno del programma della 61ª edizione della Sagra del vino che animerà la città fino al 4 maggio. La passione per il podismo a Casarsa è testimoniata dalle 36 edizioni della Marcia del vino e, per rendere ancora più stimolante l offerta, come illustrato dal presidente della Pro, Stefano Polzot, e dall assessore allo Sport Simone Frisulli, si è pensato di affiancare alla storica prova una maratonina agonistica. Un percorso classico di 21,097 chilometri omologato, che si inserisce a buon titolo nell intricata selva delle manifestazioni podistiche primaverili che si disputano in regione e nel Veneto. Due prove, un unico intento, ovvero unire gli elementi sportivi a quelli culturali e promozionali della città del vino. L appuntamento casarsese metterà in strada in contemporanea le due prove: la prima edizione di Terre e città del vino agonistica, destinata agli atleti di tutte le categorie Fidal tesserati e in possesso dell idoneità sportiva. La seconda è la 36ª marcia del vino a carattere non competitivo, aperta a tutti da disputarsi su tre diversi tragitti di 7, 13 e 21,097 chilometri. La madrina di questa prima tornata sarà Rosanna Munerotto: due volte finalista olimpica (Seul 1988 e Barcellona 1992), Iridata a Tokyo 1991 nei 10 mila metri. Con l obiettivo di fornire alla prova un discreto livello tecnico, sono stati invitati atleti accreditati di buon crono. Nel plotone dei candidati alla vittoria da segnalare i nomi di Said Boudalia, marocchino che difende i colori dell Atletica Brugnera Friulintagli. Del keniota Biwott Zakayo Kipsang e dello sloveno Mitja Kosoveli e Rachid Amor, tunisino accreditato di un personale sulla mezza di Offrire spettacolo nel comparto femminile sarà compito di Alessandra Fortin. Una passerella che metterà in mostra atleti di livello e semplici appassionati. Sulle strade del vino si confronteranno anche gli atleti paralimpici alla guida delle biciclette a tre ruote (Hand bike). Il tracciato completamente piano porta a scoprire gli angoli più suggestivi dei quattro comuni toccati dalla maratonina: Casarsa, Arzene, San Martino e Valvasone. La macchina organizzativa è composta da Pro Casarsa, Comune di Casarsa, Libertas Casarsa, Provincia e Turismo Fvg e supportata dalle grandi cooperative casarsesi (Vini La Delizia e Coop Casarsa) e dai comuni toccati dalla corsa. Il contributo tecnico e operativo viene fornito dalla Fidal provinciale e dall Atletica San Martino Coop Casarsa, dalle associazioni La Beorchia, Gruppo Anadi, Protezione civile e associazione Luna. Un unico via alle 9.30 da piazza Cavour, con gli hand-bike allineati davanti a tutti, seguiti dallo schieramento dagli agonisti, a chiudere gli sportivi a passo libero. Ferdi Terrazzani , Pag. 19, SPORT PORDENONE Basket Prima divisione: Alibus e Le Grazie non si fermano più A sole cinque giornata dal termine del torneo di prima divisione, a tenere banco è sempre la lotta al vertice che vede impegnate Alibus basket Fiume - stavolta a segno con Azzano - e Le Grazie, impostasi a Spilimbergo nella sfida più attesa dell ultimo fine settimana. Di rilievo anche il netto successo di Maniago con la Robur, raggiunta in classifica dai pedemontani, e il blitz di Zoppola, sul campo degli Amatori. Affermazione agevole, infine, per Sacile, a segno senza soffrire contro Villanova, mentre solo di misura l incerottata Over age ha avuto la meglio su Fossalta. Risultati ottava giornata di ritorno: Amatori - Polisigma Zoppola 60-65, Maniago - Robur Cordenons 75-39, Over age - Fossaltese 70-67, Sacile - Villanova 63-33, Spilibasket - Le Grazie 68-72, Alibus Fiume Veneto - Azzano Classifica: Fiume 36 punti, Le Grazie 34, Over Age, Sacile 28, Maniago, Robur 26, Spilibasket, Brugnera 22, Azzano 20, Zoppola 16, Fossaltese 14, Amatori 10, Villanova 4, Chions 2. Nel settore femminile, invece, da registrare la netta, quanto inattesa, sconfitta del Pn team 90 di serie B, caduto nell ultimo match della sua stagione al Forum contro l Oma Trieste. Il dell ultima sirena, arrivato contro una squadra dimostratasi nettamente superiore, condanna la squadra di coach Scarpa ad attendere il risultato della sfida tra la stessa Oma e il Polet Opicina per poter brindare alla salvezza. Dovessero vincere le carsoline, però, retrocederebbe mestamente in serie C, lasciando al Nuovo basket Valvasone, neopromossa dalla C, il compito di tenere alto l onore della Destra Tagliamento nel torneo cadetto. A parziale scusante del Pn team, l aver affrontato la gara più delicata della stagione privo dell americana Drefs. (p.d.p.) , Pag. 19, SPORT PORDENONE Atletica, Alessia Trost in pedana a Maiano E arrivato il momento di Alessia Trost. La campionessa e primatista italiana allieve al coperto di salto in alto scende in pedana per la prima gara stagionale all aperto nella sua specialità domani, in occasione dei campionati regionali di 5

6 società allievi, in programma a Majano. L obiettivo è chiaro: riprendere confidenza con il clima agonistico dopo la lunga pausa per preparare la stagione estiva. Ma non solo: alla portacolori dell Atletica Brugnera Friulintagli si chiede anche di portare punti pesanti per la classifica di club. Lei, infatti, è la punta di diamante della squadra femminile, che ha nel mirino la finale A dei societari. Ma se il suo contributo è fondamentale, non è da meno anche quello delle altre atlete del sodalizio mobiliere. A cominciare da Elisa Paiero: la velocista è già in condizione per non chiederle un ottima prestazione sui 100. Visto lo stato di forma, il prodotto della Polisportiva Azzanese dovrà trascinare anche la staffetta 4x100, dove ci sarà, tra le altre, Laura Chessa. Per lei, un altro 200 dopo quello del weekend scorso a Conegliano. Dove ha ben figurato. Alcune delle altre atlete in gara? Valeria Garbellini, che si dividerà tra salto in alto, staffetta veloce e lancio del giavellotto, Elis Simeoli nel salto con l asta, Alessandra Gasparotto (disco e giavellotto). Ambiziosa la squadra femminile, meno quella maschile. L obiettivo, infatti, è conquistare un posto nella finale B dei societari. Si gareggia a Majano, ma anche a Palmanova, dove oggi va in scena il meeting Città di Palmanova. Molti i big pordenonesi presenti. Tra le cadette, Sandra Cellamare sfiderà la Vitale negli 80. Tra i senior, molti i motivi d interesse: Enrico Bertolo è al via dei 200 per un test sulla velocità, Enrico Comel cerca sui 100 di scendere sotto l fatto siglare a Udine lo scorso weekend, Giulia Chessa punta a un buon tempo sui 200 dopo l ottimo esordio stagionale sui 300, mentre Andrea Fogliato farà il suo debutto stagionale partecipando ai 100. (a.ber.) , Pag. 19, SPORT PORDENONE Il bocciodromo di Pasiano porta fortuna alla Tiezzese Porta bene il bocciodromo di Pasiano alla Snua Tiezzese/Tre Ponti. Proprio nell impianto dove i suoi giocatori si allenavano fino a qualche anno fa, infatti, la Snua Tiezzese/Tre Ponti ha conseguito due vittorie in pochi giorni. È andata a Barbon e Botteon la gara a coppie di categoria C. In finale i tiezzesi hanno annichilito Brusadin e Puiatti della Boccesport con un rotondo 11-0, dopo aver eliminato in semifinale la Sanmartinese di Cancian e China. La Boccesport, invece, aveva superato la Sangiovannese di Comin e Tomasella. Ai quarti erano approdati anche la Sanvitese di Minighin-Scodeller, il Brugnera di Ivan-Martinuzzo e due coppie della Belvedere, Clemente-Iseppi e Lot-Piccolo. Sono tesserati per la Snua Tiezzese/Tre Ponti anche Camarotto, Vettorel e Durigon che si sono aggiudicati la gara serale a terne di B e C ospitata sempre dalla Belvedere. In finale la Snua Tiezzese/Tre Ponti ha superato la Boccesport di Boatto- Volpones-Da Rold per Così si erano concluse le semifinali: Snua Tiezzese/Tre Ponti-Pramaggiore 8-7 e Boccesport-Brugnera (Gava-Rossetto-Ragogna) Sugli altri campi da segnalare ancora il secondo posto di Zanussi e Sonego della Snua Tiezzese/Tre Ponti nella gara a coppie di categoria A di Cordignano. (g.b.) , Pag. 21, SPORT PORDENONE Bocce Domani a Fagagna di scena la Coppa Europa Categoria A. A Cordignano (Pontese), si è giocata la 3 giornata di coppa Italia, alla quale hanno aderito 32 coppie dirette dall arbitro Pasin. Finale friulana, per la vittoria di Meret - D Agostini (Dok Dall Ava) per 13-1 su Sonego - Zanussi (Snua); in semifinale si fermano le Dok Dall Ava con Petric - Cainero e Cumero - Rui, dal 5 all 8 posto Di Fant - Zambon (Dok Dall Ava), Zanchetta - Casarin (Marenese), Pesce - Balos (Cornudese), e Repetto - Zambon (Pontese). Classifica Coppa Italia A-Est: Pontese e Snua 10 punti; Brugnera 9; Dok Dall Ava 8. Categoria B. Quarantadue le coppie ad Adegliacco (Adegliacchese) per il 28 memorial Duilio Corte, dirette dall arbitro Nogarotto. Vittoria conseguita dalla coppia di casa con Cristofoli - Toffolo prevalendo in finale per 11-2 su Cristin - Crivellari (Fiumicellese); arrivano in semifinale De Cecco - Radegonda (Fortitudo) e Tassotti - Lant (Rivignano), dal 5 all 8 posto Oliva - Turchet (Pasch), Crapiz - Saccavino (GTN), Midena - Ziraldo (Adegliacchese), Ziraldo - Mezzarobba (Quadrifoglio). Classifica Coppa Italia B: Quadrifoglio 13 punti; Vitis Rauscedo 9; Adegliacchese 6; Rivignano 5. Categoria C. Nella giornata di sabato, a Gradisca d Isonzo (Gradisca), con 57 coppie dirette dall arbitro Zampar, vittoria di Paolini - Sibione (Tre Stelle) per 8-6 su Godeas - Felchero (Romans); in semifinale Skupek - Kovac (Portuale Bocce) e Piluti - Doz (La Gloria), dal 5 all 8 posto De Santis - Zanet (Tre Stelle), Stocco - Marion (Romans), Fontana - Battistin (Circolo Civelli), Sancin - Kramar (Gaja). A Pagnacco (Union), con 32 coppie dirette dall arbitro Deganis per il 38 memorial Giuseppe Casini, vittoria di Corbatto - Facchinetti (Gradese) per 11-8 su R. Graziutti - Marcuzzi (Tavagnacco); in semifinale Concil - Vidusso (Tagliamento) e Langellotti - Ziraldo (Pagnacco), dal 5 all 8 posto Grossutti - Toneatto (La Terrazza), Tognon - Zamparo (Quadrifoglio), Lesa - Del Negro e Buongiorno - Rosso (Union). Nella domenica, a Tavagnacco (Tavagnacco), con 66 coppie dirette dall arbitro Del Bianco per il 31 trofeo Casa del salotto, vittoria in casa con Rafael e Giuseppe Graziutti per 11-4 su Batello - Marega (Capriva); in semifinale Lepore - Marcuzzo (Bujese) e Di Gaspero - Lamo (Cussignacco), dal 5 all 8 posto Florit - Neri (Rivignano), Marchiol - Zampieri (Cussignacco), Pezzato - Vignuda (Tagliamento), Kovac - Rakar (Muggia Bocce). A Pasiano di (Belvedere), con 58 coppie dirette dall arbitro Pigatto per l 8 memorial G.B. Daffrno, vincono Barbon - Botteon (Snua) per 11-0 su Brusadin - Puiatti (Boccesport); in semifinale Comin - Tomasella (Sangiovannese) e Cancian - China (Sanmartinese), dal 5 all 8 posto Minighin - Scodeller (Sanvitese), Ivan - Martinuzzo (Brugnera), Clemente - Iseppi e Lot - Piccolo (Belvedere). Classifica Coppa Italia C: Tavagnacco 12 punti; Boccesport 10; Quadrifoglio e Vitis Rauscedo 8. Gara serale. A Pasiano di (Belvedere) 1 memorial Cavalier Brunettin Alfredo caratterizzato da 54 terne dirette dall arbitro Pigatto. Vittoria andata a Camarotto - Vettorel - Durigon (Snua) dopo aver vinto la finale per 11-7 contro Boatto - Volpones - Da Rold (Boccesport); fermate in semifinale Giordano - Veneruzzo - Stefanutto (Pramaggiore) e Gava - Rossetto - Ragogna (Brugnera), dal 5 all 8 posto Ceolin - Berton - Sacilotto (Snua), Bisutti - Zuliani - Facchina (Sanmartinese), Filaferro - Poletti - Gaiotto (Roveredana), Covre - Volpato - Rossit (se). Giuliano Banelli 6

7 IL GAZZETTINO Domenica, 3 maggio 2009 Domenica 3 Maggio 2009, Pag. 12, SPORT PODISMO La maratonina incorona un tunisino Casarsa della Delizia (a.c.) Rachid Amor e Ada Surbek si sono aggiudicati la prima edizione della maratonina Terre e Città del Vino. L'atleta tunisino nel rettilineo finale ha staccato negli ultimi metri il marocchino naturalizzato italiano Said Boudalia. Terza piazza per il keniota Zakayo Biwott Kipsang. Tra le donne, arrivo in solitudine della già campionessa europea Master, la slovena Ada Surbek. Alle sue spalle Paola Mariotti e Graziella Rizza. Risultati. Donne. Sf: 1. Ada Surbek (Celjie) 1h 19'39", 2. Paola Mariotti (Atletica Brugnera) 1h 21'05", 3. Alesksandra Fortin (Filipides) 1'28'36"; Tf: 1. Yvette Moro Piazzon (Azzano Runners) 1h 33'55", 2. Cristina Moretti (Atletica San Martino) 1h 48'39", 3. Barbara Bertoia (Libertas Casarsa) 2'02"37; Mf35: 1. Graziella Rizza (Olimpia Terenzano) 1h 26'06", Elisa Danelon (Fiamme Cremisi) 1h 59'29"; Mf40: 1. Cristina Angeli (Olimpia Terenzano) 1h 31'15", 2. Manuela D'Andrea (Podisti Cordenons) 1h 46'03", 4. Elisabetta Randazzo (Azzano Runners) 1h 58'11"; Mf50: 1. Catherine Bearzatto (Trivium) 1h 56'30"; Mf60: Rita Mio Anzolin (Dl Ferroviario Ud) 2h 01'56", 2. Concetta Di Grande (Fiamme Cremisi) 2h 52'52". Uomini. Sm: 1. Rached Amor (Pro Sesto) 1h 06'03", 2. Said Boudalia (Atletica Brugnera) 1h 06'04", 3. Kipsang Biwott Zakayo (Corso Italia Pisa) 1h 07'35"; Tm: 1. Stefano Peressutti (Dolce Nord Est) 1h 14'40", 3. Giuseppe Blanco (Fiamme Cremisi) 1h 25'54", 4. Domenico Colonna (idem) 1h 26'06"; Mm35: 1. Luca Candido (Dolce Nord Est) 1h 15'17", 2. Domiziano Salvadègo (Atletica San Martino) 1h 20'56", 4. Meris Pasian (Podisti Cordenons) 1h 23'11"; Mm40: 1. Fulvio Peruzzo (San Martino) 1h 18'04", 2. Piergiorgio Turchet (Podisti Cordenons) 1h 21'46", 3. Mauro Dalla Torre (San Martino) 1h 23'51"; Mm45: 1. Giovanni Tracanelli (San Martino) 1h 20'52", 2.Ivano Biasotto (Azzano Runners) 1h 24'25"; 3. Attilio Roseano (San Martino) 1h 28'33"; Mm50: 1. Alido Di Bin (San Martino) 1h 24'18", 2. Severino Mion (idem) 1h 28'49", 3. Rudi Bortolussi (Libertas Casarsa) 1h 40'44"; Mm55: 1. Remigio Zambon (Maratonina se) 1h 28'59", 2. Pietro Valguarnera (Aics ) 1h 30'07", 3. Marco Castellani (Olimpia Terenzano) 1h 33'05"; Mm60: 1. Oddo Salvadègo (San Martino) 1h 26'46", 2. Silvano Feltrin (Azzano Runners) 1h 32'34", 3. Gerardo Sossai (idem) 1h 40'52"; Mm65: Delfino Zuin (San Martino) 1h 36'39", 2. Egidio Culos (Libertas Porcia) 1h 57'43", 3. Antonio Bruscia (Libertas Casarsa) 2h 14'19"; Mm70: 1. Tullio Peruzzo (San Martino) 1h 42'19". Handbike. Donne: 1. Valeria Corralin (Cenedese) 57'45", 2. Francesca Da Ros (Pol. Conegliano) 1h 21'18". Uomini: 1. Mauro Cattai (Basket e non solo) 41'28", 2. Francesco Pecoraro (idem) 42'25", 3. Giovanni Angeli (idem) 42'49". Domenica 3 Maggio 2009, Pag. 13, SPORT CALCIO SERIE D Mancano tre partite alla fine e l Accademia di De Agostini conta i minuti che la separano dal trionfo finale Sacilese, un acuto per se e per il Battere la Sanvitese può non bastare al Ramarro se Chioggia non perde in riva al Livenza. Tamai sereno La terz ultima di Lega offre due avvenimenti di grosso richiamo nel giro di 16 chilometri, quanti corrono fra il Bottecchia di e il XXV Aprile di Sacile. Nel capoluogo andrà in scena il derby fra i ramarri e la Sanvitese che non sarà tanto sentito quanto le sfide dei tempi di Ettore Setten e Gastone Espanoli, ma rimane una delle partite più attese dell'intero campionato. In riva al Livenza invece la capolista Sacilese è chiamata a conquistare con il Chioggia tre punti importantissimi per tenere a distanza l'eurotezze, oggi impegnata in casa con il retrocesso Bolzano. Da non scordare poi che l'eventuale sconfitta del Chioggia contemporanea a un altrettanto eventuale successo del lascerebbe viva nei ramarri la speranza di poter agguantare un posto playoff, obiettivo dichiarato dalla società in precampionato. Lontano da problemi di salvezza e ambizioni da playoff, il Tamai andrà a Somma. Tutte le gare inizieranno alle 15. SPES ULTIMA - «Chi ha detto che è finita»? Non poteva che essere il capitano, Ciccio Campaner, a suonare la sveglia in casa neroverde. «Vedo - dice Ciccio - un 2-1 per noi nel derby e un 1-0 per la Sacilese sul Chioggia. Questo - aggiunge il "veggente" neroverde - ci porterebbe a 3 soli punti dai lagunari con due turni da disputare. Lo so che il mio ex presidente e la mia ex squadra (Campaner ha giocato e lasciato il segno anche a San Vito) vorrebbero venire al Bottecchia a conquistarsi il punto salvezza, ma - sorride - avranno più soddisfazione a ottenerlo in casa alla penultima col Belluno». SENZA MAZZEO - Non è ovviamente d'accordo Isidoro Nosella, chiamato in causa da Campaner. «Senza Fabio (Mazzeo, autore di 14 centri, è squalificato, ndr) perdiamo gran parte del nostro potenziale offensivo, ma la mia è squadra giovane e imprevedibile. Personalmente mi accontenterei di un pareggio. Non credo però che i ragazzi siano d'accordo». Il punto desiderato consentirebbe a Nosella di cominciare già a preparare il futuro. Nella base di partenza ci sono proprio Fabio Mazzeo e il tecnico Gianfranco Fonti. Entrambi si trovano bene a San Vito e resterebbero volentieri, sempre che il progetto sia serio e ambizioso. «La squadra è giovane - confida il presidente -, sarebbe un delitto non continuare il lavoro iniziato. Certo avremo bisogno di nuove forze che condividano le nostre ambizioni». LE FORMAZIONI - C'è tempo per pensare al futuro. Anche in casa. Ora c'è un derby che entrambi i sodalizi vogliono onorare e, possibilmente vincere. Per riuscirci Massimo Pavanel dovrebbe mandare in campo dieci undicesimi della squadra tornata con un solo punto dalla sfida in Valpolicella con il Domegliara, ma con tanti applausi: unica variante Maki dentro subito al posto di Roman Del Prete ancora acciaccato. Giocheranno quindi Mosca fra i pali, Erodi, Campaner, Gardini e Battiston in difesa, Tardivo e Casella interditori a centrocampo, Benvenuto, Andreolla e Criaco alle spalle di Maki. Fonti dovrebbe replicare con Zanier, Pavan, Bivi, Bartoli, Rossi; Cester, Modolo, Bovo, Campagnolo; Cacurio, Nadarevic. Arbitrerà il signor Alessandro Fabozzi. A Prodolone vinsero i neroverdi per 2-1. DIRITTURA - Guai distrarsi! Stefano De Agostini vuole una Sacilese concentratissima e a pieni giri sin dai primi minuti. Non una squadra che si sveglia solo nella ripresa come quella delle ultime due gare. Sarebbe imperdonabile perdere terreno in dirittura d'arrivo. Rientrerà Gardin, la cui assenza è pesata parecchio lo scorso turno 7

8 nell'organizzazione della manovra di gioco. Saranno però assenti per squalifica Vecchiato e Colombera. Contro il Chioggia che cerca punti per i playoff dovrebbero quindi scendere in campo Calligaro, Grazzolo, Artusi, Faloppa, Fantin; Bertagno, Gardin, Dal Cin, Capalbo, Gambino, Kabine. Fischietto al signor Alfredo Viselli. Nel Chioggia attenzione a Ragusa, autore di 14 centri. All'andata il confronto si concluse in bianco. NO PROBLEM - Chiudere con dignità. È l'unico obiettivo del Tamai impegnato a Somma (andata 1-1). Le furie si sono conquistate la salvezza (obiettivo iniziale) già al termine del girone d andata. Giocheranno Rossetto, Dal Cin, Talazzo, Visalli, Zuliani; Paolini, Furlan, Albanese; Spetic; Zambon e Zanetti. Dirigerà Gianluca Bellero. Dario Perosa MESSAGGERO VENETO Domenica, 3 maggio , Pag. 16, SPORT PORDENONE Serie D De Agostini alle prese con una difesa da reinventare Guai pure per Pavanel con il dubbio Tardivo Fonti privo di Mazzeo Trentaduesima giornata in serie D. Inizio alle 15. Sacilese-Chioggia. Problemi di formazione per De Agostini. In particolare nel reparto arretrato, vista la contemporanea squalifica di capitan Vecchiato e Colombera. A centrocampo indisponibile Bertagno, mentre è probabile il recupero di Dal Cin. A fare coppia con Faloppa al centro della retroguardia ci sarà Artusi, mentre spetterà a Grazzolo il ruolo di vice- Colombera. Chioggia privo di bomber Ferretti (squalificato) e con Rizzi in dubbio. Probabile undici biancorosso (4-3-3): Calligaro, Grazzolo, Faloppa, Artusi, Fantin, Gardin, Favero, Dal Cin, Capalbo, Gambino, Kabine. -Sanvitese. Pavanel non può disporre di Roman Del Prete (distorsione a una caviglia), Battiston (problemi a un adduttore) e forse pure di Tardivo, il cui impiego sarà deciso all ultimo. In preallarme Venerus. Lella al rientro dopo un turno di stop: è in ballottaggio con Maki Mvondo per il ruolo di punta centrale. Conferma in vista per Criaco, reduce dall ottima prestazione di Domegliara. Sul versante Sanvitese, Fonti sarà privo della stella Mazzeo, fermato per una giornata dal giudice sportivo. In compenso, buone nuove dall infermeria: meno grave del previsto l infortunio del promettente Geremia, che oggi rientrerà dal primo minuto. In mezzo spazio a Bartoli, reduce dalla squalifica. Mentre Bovo farà da spalla a Nadarevic in avanti. Somma-Tamai. Birtig con il grande dubbio Visalli. Il difensore soffre per un infiammazione a un piede. Se non ce la facesse, difesa inedita, considerata pure l assenza di Zonca, con Zanette e Francescina centrali. Talazzo rimane in infermeria, mentre per Furlan, protagonista a Jesolo, si parla di stiramento. Probabile formazione ( ): Rossetto, Dal Cin, Zanette, Franceschina, Zuliani, Paolini, Nonis, Albanese, Spetic, Zanetti, Zambon. (p.s.) , Pag. 16, SPORT PORDENONE Derby vero al Bottecchia: il non smette di sperare nei play-off, Sanvitese non ancora salva. Tamai a Somma Sacilese, big match per sognare Un importante fetta di C2 passa per la gara in casa contro il Chioggia Non c è ponte che tenga. L odierna giornata di serie D è tutta da seguire. Basta scorrere il programma per rendersene conto. Un big-match al XXV aprile, dove è atteso il Chioggia. In palio per la Sacilese un altra importante fetta di C2. Derby vero al Bottecchia, con e Sanvitese ancora affamate di punti, rispettivamente per play-off e salvezza. E a Sommacampagna un Tamai di fatto già salvo proverà a tornare alla vittoria dopo tre mesi: il modo ideale per brindare alla permanenza in categoria. Trepida attesa. La capolista Sacilese contro il Chioggia prova a difendere i tre punti di vantaggio sull Eurotezze, impegnato sul campo di un Bolzano quasi retrocesso. Sulla carta calendario favorevole ai vicentini. «Forse è così annuisce De Agostini, ma non dobbiamo pensarci. Di cosa avrà fatto il Tezze ci informeremo soltanto a fine partita. Prima abbiamo una missione: affrontare con la giusta mentalità questa gara così importante. Contro la squadra che era la candidata numero uno alla promozione in C2». In questo momento, invece, è la Sacilese la più accreditata al salto. E manca sempre meno al traguardo. Sale la tensione? «Se è positiva, ben venga, ma il nostro unico pensiero è vincere le tre gare che mancano». Biancorossi reduci da 4 successi nelle ultime 5 partite, mentre i chioggiotti sotto l egida di Renica, ex compagno di Maradona al Napoli, hanno inanellato 5 vittorie, una sconfitta e un pareggio. Super-serie a confronto. Pazza idea? Nemmeno così tanto. Il confida in un successo della Sacilese per rosicchiare tre punti al Chioggia e avvicinarsi al quinto posto, con il proposito di arrivare quantomeno allo spareggio. Eventualità prevista dal regolamento in caso di approdo a pari merito. «Ci crediamo confida Pavanel. Siamo gli unici ancora in grado di scompaginare l attuale novero delle prime cinque e ci proveremo sinchè la matematica ce lo consentirà». Il problema è che oggi al Bottecchia arriverà una Sanvitese non ancora salva: le mancano tre punti. Pavanel prende tutti in contropiede: «Meglio. Li avrei temuti di più se avessero potuto giocare con tranquillità. Così, invece, vedremo chi sarà più bravo a gestire la tensione». Prudenza. Gianfranco Fonti prova a smorzarla: «Anche un punto al cospetto di una grande squadra come il ci potrebbe bastare». Dimenticata l inaspettata sconfitta interna con il Montecchio? «Abbiamo dimostrato che dobbiamo ancora crescere sotto il profilo della maturità. Quella sconfitta rimane incomprensibile, ma potremmo farne tesoro. Mi auguro sia così perché i ragazzi meritano la salvezza per quanto hanno fatto sinora». 8

9 Carattere. Un punto e il Tamai potrà brindare alla salvezza senza bisogno di verificare possibili combinazioni del calendario. Sarà festa a Sommacampagna, davanti a una squadra che viceversa ha impellente bisogno di punti per centrare quanto meno i play-out? «Mi dicono rivela Birtig che a prescindere dall esito di queste ultime tre giornate, la salvezza ormai è nostra in virtù degli scontri diretti ancora da disputare. Ma vogliamo continuare a onorare il campionato. Come abbiamo fatto a Jesolo, con una prestazione di grande carattere». Vista la tempra dell allenatore, c è da scommettere sarà così. Pierantonio Stella , Pag. 17, SPORT PORDENONE Podismo. Seconda Paola Mariotti, quarto Kosoveli del Brugnera Amor e Surbek, Casarsa è loro Un tunisino e una slovena dominano la prima Maratonina del vino CASARSA. Taglia il primo importante traguardo la Maratonina Terre e città del vino di Casarsa. Questo nuovo evento sportivo trova spazio all interno del programma della 61ª Sagra del vino. Nell edizione del prologo brindano sul gradino più alto del podio Rached Amor (1h06 04 ) in campo maschile e Ada Surbek(1h19 14 ) tra le donne. Nel felice esordio l atleta tunisino, buon interprete delle corse lunghe, ha portato al successo i colori della Pro Sesto battendo in una ristrettissima volata l atleta marocchino naturalizzato italiano Said Boudalia, del Brugnera Friulintagli. L acuto che vale la vittoria il tunisino lo trova sul rettilineo conclusivo, quando con la progressione di un velocista si sbarazza di un cliente difficile come Boudalia (1h06 05 ). Terzo a giungere sul traguardo di piazza Cavour è il keniano Zakayo Biwoyy Kipsang (1h07 36 ). Partita con i favori del pronostico Ada Surbek (Celje), controlla la corsa, con il solo impegno di tenere a debita distanza le avversarie, alla fine sarà suo il primato con un crono 1h Paola Mariotti (Brugnera Friulintagli) in corsa per la vittoria fino al 10 chilometro, subisce nella seconda parte di gara la supremazia della slovena Surbek, che la relega al secondo posto (1h21 07 ) La terza medaglia la conquista Graziella Rizza (Olimpia Terenzano Arteni) in (1h26 07 ). Non mancano altri ottimi risultati per gli atleti pordenonesi. Nella classifica generale maschile si segnalano al 4º posto 4) Mitja Kosovelj (Brugnera), 1h07 45, al 10º Fulvio Peruzzo (San Martino), 1h18 04, al 12º Giovanni Tracanelli (San Martino), 1h20 52, al 13º Domiziano Salvadego (San Martino), 1h20 56, al 15º Piergiorgio Turchet (Cordenons), 1h21 46, al 17º Meris Pasian (Cordenons) 1h In buona luce le atlete di casa: al 6º posto Yvette Moro Piazzon (Azzano), 1h38 55, al 7º Cristina Moretti (San Martino), 1h48 39, all 8º Catherine Bearzatto (Spilimbergo), 1h56 30, al 9º Elisabetta Randazzo (Azzano), 1h58 11, al 10º Elisa Danelon (Cremisi), 1h Nella prova riservati agli atleti disabili, Mauro Cattai (41 28 ) guida la sua jand-bike alla vittoria precedendo i compagni di casacca del Basket e Non solo Francesco Pecoraro ( ) e Giovanni Angeli (42 49 ). Valeria Corazzin (Arredamenti Cenedese) precede nella prova rosa Francesca Da Ros (Conegliano), 1h Inserita nell ambito della sagra casarsese, la corsa agonistica ha affiancato la tradizionale Marcia del vino, manifestazione non competitiva di 7, 13 e 21 chilometri. Ottocentocinquanta in totale i partecipanti. Le strade dei quattro Comuni toccate dall evento, Casarsa, Arzene, San Martino al Tagliamento e Valvasone, hanno richiamato podisti di ogni età, dai bimbi delle elementari alle famiglie, a Danilo Berti, classe 1914 che a Casarsa è giunto in bicicletta da Portogruaro per disputare la sua prova di 13 chilometri. Terminata la fatica, dopo un veloce ristoro ha ripreso in bici la via del ritorno. I Podisti Cordenons con 45 presenze si aggiudicano 50 bottiglie di vino La Delizia nella speciale graduatoria riservata ai gruppi nella prova non competitiva, 42 presenze per il Santarossa 37 per il Vallenoncello. Sul palco delle premiazioni la madrina dell evento, l ex atleta olimpica Rosanna Munerotto. Con a lei il presidente della Pro Casarsa Polzot, il vice Tesolin, il sindaco di Casarsa Tubaro con l assessore allo Sport Frisulli, l assessore provinciale e consigliere valvasonese Maurmair, il sindaco di San Martino al Tagliamento D Agnolo con l assessore Del Bianco, il vicesindaco di Arzene Pighin e il presidente provinciale Fidal Rover. Il contributo tecnico e operativo è stato fornito dalla Fidal provinciale, in collaborazione con l Atletica San Martino Coop Casarsa, le associazioni La Beorchia, il Gruppo Anadi, la Protezione civile e l Associazione Luna;,supportati dalle grandi cooperative casarsesi, Vini La Delizia e Coop Casarsa. Ferdi Terrazzani , Pag. 17, SPORT PORDENONE Atletica Cellamare, prima in regione negli 80 metri piani cadette Sandra Cellamare è la nuova primatista regionale della categoria cadette degli 80 metri. La velocista dell Atletica Aviano ha infatti aggiornato nel corso del meeting Città di Palmanova il record di di Giada Masolini portandolo a La sprinter seguita da Gianfranco Chessa si è migliorata nella circostanza di otto centesimi, diventando così la prima cadetta in regione ad abbattere il muro dei 10. Un risultato sensazionale, dunque. Ma l atleta, anche secondo il parere del suo tecnico, può ancora migliorare. La giovane velocista ha infatti smesso di spingere negli ultimi metri, dopo aver avuto un buon tempo di reazione allo sparo e, soprattutto, dopo aver interpretato molto bene la fase lanciata. «Per questo motivo spiega Chessa vale un tempo inferiore. Diciamo che può scendere sino a 9 85». In altre parole, Cellamare potrebbe avvicinarsi al record italiano della toscana Erica Marchetti, che nel 96, in occasione del criterium nazionale di categoria a Caorle, scese sino a Non è da contare, nel caso, il 9 75 fatto segnare nel 2000 dall attuale velocista della nazionale Giulia Arcioni, in quanto ottenuto senza riscontro anemometrico. Oltre al risultato della Cellamare, sono giunte altre due buone notizie da Palmanova. I protagonisti sono Muhamed Muharemovic e Habtamu Visintin. Il primo, portacolori dell Equipe Athletic Team, ha vinto il lancio del disco cadetti e, cosa più importante, ha portato il suo primato personale a 37,90, migliorando quindi il lancio di 34,06 fatto registrare a in occasione della prima prova dell Atletica Giovani. Il velocista della Libertas Porcia ha invece vinto gli 80 con il buon tempo di Ieri si è svolta a Majano la prima giornata dei campionati di società allievi. Debutto in sordina per la portacolori del Brugnera Friulintagli, Alessia Trost, che non è andata oltre l 1,75, misura comunque sufficiente a vincere la gara. Vittorie convincenti, invece, per Elisa Paiero nei 100 (12 64), di Giorgia Barbazza nel martello (42,65) e di Andrea Bisceglia nei 9

10 1.500 ( ). Infine, successi anche per Damiano Coassin nel giavellotto (56,38), Francesco Gasparin nell asta (3,80) e Carlo Raiteri nei 100 (11 46). Alberto Bertolotto L AZiONe Domenica, 3 maggio maggio 2009, pag. 33, SPPORT & SPORT ORMELLE E MOTTA NEL PERCORSO Un Giro friul-veneto C'è molto Veneto nel 47º Giro ciclistico del Friuli Venezia Giulia, la più antica corsa a tappe per dilettanti al mondo. La competizione internazionale per elite e under 23, rimasta incerta fino all'ultima settimana per motivi economici, si disputa dal 6 al 10 maggio. Dopo le prime tre tappe (la Udine-Ronchi dei Legionari di mercoledì 6, la Forgaria-Piano d'arta di giovedì 7 e la Tolmezzo- di venerdì 8), il Giro del Friuli Venezia Giulia approda in territorio diocesano. Sabato 9 si corre, infatti, la quarta tappa che porterà i corridori da Brugnera a Ormelle. Sarà una frazione straordinaria abbinata al 47º Gran premio Rinascita e al Gran premio del vino Raboso. I ciclisti, dopo la partenza alle dal Ca' Brugnera, percorreranno due giri del circuito Brugnera-Maron-Brugnera, quindi prenderanno per Calderano, Gaiarine, Vallonto, Fontanelle, Tempio, Ormelle, Roncadelle e Negrisia. Ecco la specialità: tre chilometri di strada bianca fino a Stabiuzzo. La corsa riprenderà attraversando Cimadolmo, San Michele di Piave (traguardo volante), Tezze, Santa Maria di Piave, Susegana con Gran premio della montagna sull'asperità del Tombola, località Cassonetti, Collalto, Susegana, Tombola (2º Gpm), Ponte della Priula, Santa Maria di Piave, Tezze, San Polo di Piave, Rai, Tempio, Ormelle (traguardo volante), Roncadelle. Dopo altri 3 chilometri di strada bianca si prenderà per Negrisia e Roncadelle con arrivo a Ormelle, dopo 165,3 chilometri previsto fra le e le Domenica 10, quinta e ultima tappa, con partenza da Motta di Livenza e arrivo a Buja in provincia di Udine. Come si nota non ci sono prove a cronometro né arrivi in salita. Elevato il chilometraggio: nel complesso verranno percorsi 749,5 km. Giacinto Bevilacqua IL GAZZETTINO Lunedì, 4 maggio 2009 Lunedì 4 Maggio 2009, FASCICOL0 OGNISPORT, Pag. 80 Il Giro del Friuli VG parte trovati i fondi mancanti Va il giro ciclistico internazionale del Friuli Venezia Giulia per Dilettanti Elite e Under 23. Dopo persistenti dubbi e perplessità, nonostante fosse anche stato ufficialmente presentato lo scorso martedì 28 aprile al castello di Udine, la sua 47. edizione avrà regolarmente luogo come preannunciato e cioè da mercoledì 6 a domenica 10 maggio toccando tutte quattro le province della regione. E sconfinando, analogamente a quanto avvenuto l'anno passato, nel Trevigiano. Cinque le tappe quotidiane in programma. Eccole: 1) Udine-Ronchi dei Legionari (151 chilometri); Forgaria-Piano d'arta (139 chilometri); 3) Tolmezzo- (157 chilometri); 4) Brugnera-Ormelle (165 chilometri); 5) Motta di Livenza-Buia (151 chilometri). Bloccato a 32 il numero delle squadre partecipanti, formate da cinque elementi ciascuna. Sedici le italiane, fra cui tre regionali San Marco Concrete Caneva, Cycling team Friuli Udine e Permac Brisot Bibanese. Altrettante le rappresentative straniere, con ben dodici nazionali: Slovenia, Slovacchia, Francia, Kazakistan, Germania, Australia, Gran Bretagna, Austria, Croazia, Ukraina, Russia e Serbia. E l'aggiunta di un poker di club provenienti rispettivamente da Lussemburgo, San Marino, Francia e Svizzera. Al via, fra gli altri, i vincitori delle due recenti edizioni: il russo Alexander Filipov impostosi nel 2007 e Hrvoje Miholjevic, croato di Fiume primo invece nel Trionfo che si era ritagliato sbaragliando la concorrenza nella frazione conclusasi in cima alla salita del monte Matajur. La carovana sarà ospitata nei primi tre giorni ad Arta Terme (dove, nel pomeriggio di martedì 5 maggio cominciando alle ore 14.30, si svolgeranno le operazioni di punzonatura) e, durante i due successivi, in alberghi di Grado e Bibione. Invece lo staff organizzativo, dopo avere anch'esso soggiornato ad Arta, si sposterà a Brugnera. Superate quindi in extremis, da parte di Giovanni Cappanera patron della corsa e dai suoi collaboratori, le difficoltà che li stava condizionando ormai da settimane e che erano di ordine spiccatamente economico. Il giro costa circa 270 mila euro e ne mancava qualche decina per coprire la spesa. In soccorso degli organizzatori, oltre a qualche sponsor minore, risulta sia arrivata la Banca Popolare FriulAdria disposta a fornire un apprezzato contributo. Paolo Cautero Lunedì 4 Maggio 2009, FASCICOL0 OGNISPORT, Pag. 80 CALCIO GIOVANISSIMI Ancora Donatello - Ancona (mara) Ancora Ancona Donatello. Dopo la finale allievi che si giocherà domenica a Lauzacco, ora anche nei Giovanissimi si troveranno di fronte le due squadre, con la differenza che in questa categoria la vincitrice uscirà da un triangolare, il terzo nome è Fiume Veneto. Ieri a Sedegliano, l'ancona di mister Mauro Tolazzi si è aggiudicato la finale vincendo lo spareggio col Tamai. Una vittoria arrivata all'ultimo secondo quando capitan Mantoani ha spinto dentro una palla che arrivava da destra con la difesa avversaria immobile. Poco prima di questa doccia fredda, il Tamai si rendeva pericoloso due volte con Grotto: palo esterno al 25' e poi il portiere Giorgiutti compiva il miracolo su tiro 10

11 ravvicinato. Nel complesso però grande equilibrio, con l'ancona più manovriero e poco pungente, tranne sul finale quando Mantoani si è fatto trovare nel posto giusto. «Abbiamo avuto una flessione negli ultimi quindici giorni dice mister Tolazzi - ma ora stiamo di nuovo bene. Arrivare in finale è già un grande traguardo per noi». Alla fine la gioia dei ragazzi e della dirigenza dell'ancona che comunque vada ha dimostrato di essere sempre protagonista nel palcoscenico giovanile regionale. Lunedì 4 Maggio 2009, FASCICOL0 OGNISPORT, Pag. 2, CLASSIFICHE SERIE D/C 32 Belluno - Domegliara 1 0 Bolzano - Eurotezze 2 4 Montecchio - Jesolo Sanvitese 0 0 Sacilese - Chioggia S. 4 2 Sandona' - Montebell. 0 1 Somma - Tamai 1 1 Un. Quinto - Sag. Julia 1 2 V.Vecomp Vr - Trento 1 0 CLASSIFICA Sacilese Eurotezze Domegliara Un. Quinto Chioggia S Belluno V.Vecomp Vr Tamai Sanvitese Jesolo Sag. Julia Montebell Trento Somma Sandona' Montecchio Bolzano PROSSIMO TURNO (10/05/09): Domegliara - Sacilese, Eurotezze - Chioggia S., Jesolo -, Montebell. - Un. Quinto, Sag. Julia - Bolzano, Sanvitese - Belluno, Somma - V.Vecomp Vr, Tamai - Montecchio, Trento - Sandona', Lunedì 4 Maggio 2009, FASCICOL0 OGNISPORT, Pag. 19, CALCIO DILETTANTI, SERIE D MARCATORI SERIE D GIRONE C 16 RETI: Gambino (Sacilese), Della Bianca (Sagittaria, 3 rig.) 15 reti: Ragusa (Chioggia) 14 reti: Mazzeo (Sanvitese, 3) 12 reti: Nicoletti (Quinto, 4) 11 reti: Fabbro, Moresco (Eurotezze); 10 reti: Llullaku (Domegliara), Zanetti (Tamai), Pace (Virtus Vecomp, 2); 9 reti: Corbanese (Belluno), Lella, Trinchieri (2) (), Nodari (Virtus Vecomp, 2) 8 reti: Ferronato (Belluno, 3), Zane (Eurotezze), Gallo (2), Roverato (Montecchio), Da Ros e Kabine (Sacilese, 2), Vianello M. (Quinto) Lunedì 4 Maggio 2009, FASCICOL0 OGNISPORT, Pag. 19, CALCIO DILETTANTI, SERIE D Tamai salvo in extremis, Jesolo con il cuore Derby friulano senza emozioni, Zambon evita la sconfitta a Birtig, la sfida salvezzza ai nerazzurri di Tedino Somma - Tamai 1 1 Sommacampagna NOSTRO SERVIZIO La salvezza diretta passava obbligatoriamente dalla gara interna di ieri pomeriggio contro un indomito Tamai. E sono stati proprio gli ospiti a beffare i padroni di casa quando stavano pregustando il ritorno al successo dopo le recenti batoste. E così ai ragazzi di Sona è rimasto nelle tasche un punto che li allontana sempre più dal sogno della salvezza diretta, avvicinandoli per contro alla roulette dei play out. Per un pareggio finale firmato da Zambon, bravo a sfruttare un indecisione difensiva dopo il momentaneo vantaggio realizzato da Pinali alla mezzora della ripresa. Un risultato di parità che conclude così una partita rimasta in bilico dall inizio alla fine. Anche quando i veronesi erano riusciti a passare in vantaggio, gli ospiti sono stati bravi a non disunirsi e, nel contempo, a cercare nell ultimo quarto d ora il pareggio. Inizio di partita senza grandi sussulti. Ci prova Marai a rompere l equilibrio, il suo tiro finisce fuori. Al quarto d ora è la volta di Segala, pregevole lo spunto non così la finalizzazione. Ben più pericoloso Nonis che calcia una gran punizione, l estremo locale Cecchini devia in angolo. La partita non si schioda dall equilibrio, le rispettive linee mediane sono attente a non scoprire i rispettivi pacchetti difensivi. 36 : se ne va sulla sinistra Segala che si guadagna una punizione battuta da Cipriani, Rossetto devia in angolo. Risponde il Tamai, affidandosi ad Albanese, bravo in percussione a guadagnare l area di rigore ma il suo tiro, all altezza della lunetta, non trova lo specchio della porta. Stesse compagini in campo ad inizio ripresa. La frazione parte con piglio su entrambi i fronti. Sono gli ospiti a rifarsi vedere (7 ) ma sia Zanetti, sia Paolini calciano alto. Due minuti più tardi ci prova Cipriani, l esito è lo stesso. Cresce il Tamai che ha la palla buona all 11: Cecchini ipnotizza Spetic, parando la sua palombella. Al 20 si rifà vedere il Somma, gran servizio di Cipriani per Marai che non riesce a battere da posizione favorevole. Un minuto più tardi ecco Vecchione al tiro, troppo debole però per impensierire Rossetto. Alla mezzora i padroni di casa passano in vantaggio: è Pinali a finalizzare un servizio di Vecchione, realizzando l 1 a 0. Il Tamai non ci sta ed alza nuovamente il proprio baricentro. Birtig inserisce Frempong che si fa vedere in più di un occasione. Al primo minuto di recupero il Tamai si riporta in parità con Zambon bravo a sfruttare un pasticcio difensivo locale, segnando l 1 a 1. E incontenibile, ora, il Tamai che prova a vincere la partita ma si trova davanti un Cecchini che riesce a respingere gli ultimi, veementi attacchi ospiti. Facendo assaporare un punto ai suoi compagni che profuma sempre più di play out. Massimo Ugolini 11

12 Lunedì 4 Maggio 2009, FASCICOL0 OGNISPORT, Pag. 90, CALCIO DILETTANTI CAMPIONATI GIOVANILI JUNIORES NAZ. Albignasego - Belluno 3 1 Eurotezze - Chioggia S. 0 0 Jesolo - Este 4 1 Montebell. - San Dona' 2 2 Sag. Julia - U. Quinto 0 1 Sanvitese Tamai - Sacilese 1 3 CLASSIFICA U. Quinto Montebell Sacilese Belluno San Dona' Chioggia S Sanvitese Eurotezze Jesolo Albignasego Tamai Este Sag. Julia P/OFF ALLIEVI/B 6 - Ancona 3 0 Sandaniel. - Brugnera 0 0 CLASSIFICA Ancona Brugnera Sandaniel P/OFF GIOV./C 6 SPAREGGIO: Ancona - Tamai 1 0 CLASSIFICA Ancona Tamai Azzanese Manzanese Lunedì 4 Maggio 2009, FASCICOL0 OGNISPORT, Pag. 91, CALCIO DILETTANTI CALCIO AMATORI Forcate ai play off per lo scudetto regionale Fine della prima parte della stagione con il mai domo Forcate bravo a chiudere in bellezza espugnando il terreno del Remanzacco. Due acuti di Galante e Salvatore spingono di prepotenza gli azulgrana verso i playoff per lo scudetto regionale. Alle spalle della prima della classe l'isosystem Sacile conquista il secondo posto grazie al largo successo in casa del Lovaria con i gol di Mellini, Panigutto (doppietta) Giachino, Cavezzan e Corazza. Brutta prova casalinga del Balon Torean sconfitto dal vivace Staranzano pratico a trovare la vittoria con Orecuia e Grillo (Golles per i giallorossi). Larga affermazione firmata dalle doppiette di Renato Bianco, Mihai e gol di Fabbro e Verardo per la goleada del rigenerato Afds Brugnera a spese del retrocesso Codroipo (gol di Cocetta). Ottima gara dei caparbio Mont Blanc concreto con un acuto nella ripresa di Mauro Lovisa nel mettere al tappeto l'orlanda guadagnandosi l'accesso in extremis ai playoff proprio a spese dei rosanero. Colpi di coda infine per le retrocesse Valvasone e Inter S.Sergio, vincenti rispettivamente con Facchina in casa del Deportivo e Da Nando con doppietta di Germani. Scende in A2 anche il Carosello. Qui nell'appendice per la conquista del titolo di categoria il freddo Pieris ai rigori (5-4) vince la sfida contro La Rosa, mentre nel primo turno del playoff promozione il Nogaredo battendo il Manzano 3-2 pone la sua ipoteca verso la finale in cui forse affronterà la vincente tra Ancona Due e Cerneglons in perfetto equilibri nella prima gara(0-0). Con la fine della prima parte della stagione si è decisa la griglia delle finali per il titolo in avvio nel prossimo weekend. In base allo spareggio della A2 nei quarti, La Rosa è stato inserito nel gruppo A insieme al Forcate. Nel secondo B l'isosystem Sacile con ai neocampioni del Pieris. Nel minigruppo Balon Torean contro il Deportivo e nell' ultimo Afds Brugnera se la vedrà con il Mont Blanc. Le gare programmate sul doppio confronto (la prima in casa della migliore classificata) prevedono in caso di parità al termine dei regolamentari 180' di gioco il passaggio del turno della formazione con la migliore differenza reti. In caso di ulteriore parità si andrà ai calci di rigore. Nelle successive semifinali in caso di parità, dopo le due sfide, sono previsti i supplementari con eventuali rigori. Nella gare di andata degli ottavi di finale della Coppa degli Amici del Calcio sensazionale successo dell'acar Roveredo, vincente di misura in casa dell Edil Narciso (1-0) dominatore della seconda divisione. Vittorie fuori casa anche per Aviano FC con il Giacomo Sedrano (0-1) Ceolini a Budoia (4-2) e del Pleif con il 99 Cent 3-2. Rinviate a stasera S. Michele-Val Colvera, Prata- Esercito Fod, Vigonovo-Fontanafredda Due e Vittorio Veneto-Fiaschetti. Risultati Figc Serie A1 (30 Giornata). Afds Brugnera-Codroipo 6-1, Balon Torean-Staranzano 1-2, Deportivo- Valvasone 0-1, Inter S.Sergio-Da Nando 2-1, Lovaria-Isosystem Sacile 1-6, MontBlanc-Orlanda 1-0, Remanzacco- Forcate 0-2. Classifica: Forcate 72, Isosystem Sacile 61, Balon Torean 58, Afds Brugnera 48, Deportivo 41, MontBlanc 40, Orlanda 39, Staranzano 38, Da Nando 34, Lovaria e Remanzacco 29, Carosello 25, Valvasone 24, Codroipo 23, Inter S.Sergio 22. Sabatino Franco Lunedì 4 Maggio 2009, FASCICOL0 OGNISPORT, Pag. 92, ALTRI SPORT, SPORT PORDENONESE ATLETICA I vincenti della Destra Tagliamento: Paiero, Trost, Bisceglia, Gasparin, Coassin. Hanno grandi qualità L Atletica Brugnera cade all esordio La società ultima al debutto del Campionato regionale allievi. Secondo test a Codroipo Majano Non è stato un esordio convincente quello dell'atletica Brugnera Friulintagli alla prima prova dei Campionati regionali di società Allievi e Allievi, disputati tra ieri e sabato a Majano. Individualità a parte, le due squadre 12

13 altoliventine quella maschile e quella femminile hanno chiuso entrambe all'ultimo posto. Per la seconda giornata, prevista a Codroipo il 23 e 24 maggio, ai canarini sarà necessario coprire le gare che ancora mancano all'appello e soprattutto recuperare atleti. Tralasciando la classifica di società, che al momento vede in testa il Marathon Trieste (tra i maschi) e il Cus Trieste (tra le donne), diversi alfieri della Destra Tagliamento si sono distinti per il numero di vittorie ottenute e per i risultati tecnici fatti registrare. Promossi a pieni voti Elisa Paiero, Alessia Trost e Andrea Bisceglia (Atletica Brugnera), Alberto Gasparin (Èquipe Athletic Team) e Damiano Coassin (Libertas Sanvitese Ltl). Risultati. Allieve. 100: 1. Elisa Paiero (Atletica Brugnera) 12 64, 5. Laura Chessa (idem) 13 10, 11. Elisa Lazzarin (idem) 14 35; 200: 1. Elisa Paiero (Brugnera) 26 05; 400: 5. Valentina De Lorenzi (Brugnera) 1'08 46; 800: 6. Valentina De Lorenzi (Brugnera) 2'55 43 ; Alto: 1. Alessia Trost (Brugnera) 1.75, 7. Miriam Falcomer (idem) 1.30; Lungo: 1. Alessia Trost (Brugnera) 5.34, 7. Elisa Lazzarin (idem) 4.43; Triplo: 2. Elis Simeoni (Brugnera) 10.10; 100Hs: 2. Valeria Garbellini (Brugnera) 17 82; Giavellotto: 2. Valeria Garbellini (Brugnera) 34.52; Peso: 5. Martina Stefani (Brugnera) 7.56, 6. Christina Rossetto (idem) 6.68; Disco: 3. Giorgia Barbazza (Libertas Sanvitese) 27.17, 4. Martina Stefani (Brugnera) 24.47; Asta: 1. Elis Simeoni (Brugnera) 3.10; 4x100: 2. Atletica Bugnera (Garbellini, Trost, Paiero, Chessa) Allievi. 100: 1. Carlo Raiteri (Èquipe Athletic Team) 11 46, 3. Enrico Tawiah Kwabena (idem) 11 64, 14. Riccardo Perin (Atletica Brugnera) 12 76; 200: 6. Riccardo Perin (Brugnera) 25 60, 7. Khadim Toure (Libertas Sanvitese) 26 51; 400: 5. Giorgio Vicenzotti (Brugnera) 58 34; 800: 2. Federico Candido (Sanvitese) 2'05 08, 7. Giorgio Vicenzotti (Brugnera) 2'18 04, 8. Francesco Giacomel (idem) 2'22 09; 1500: 1. Andrea Bisceglia (Brugnera) 4'22 02, 6. Francesco Giacomel (idem) 5'00 36; 3000: 1. Andrea Bisceglia (Brugnera) 9'32 09; Alto: 1. Alberto Gasparin (Èquipe Athletic Team) 1.96, 3. Nicola Berlese (Brugnera) 1.82, 6. Tommaso Costa (Sanvitese) 1.65; Asta: 2. Rabii Aaouisse (Brugnera) 3.80; Lungo: 2. Simone Alpago (Brugnera) 6.23; Triplo: 3. Simone Alpago (Brugnera) 12.47; Disco: 2. Valerio Fedrigo (Libertas Sanvitese) 33.84; Giavellotto: 1. Damiano Coassin (Sanvitese) 56.38; 110Hs: 2. Nicola Berlese (Brugnera) 15 38; 400Hs: 3. Rabii Aaouisse (Brugnera) 1'03 17; 2000Sp: 4. Luca Maset (Brugnera) 7'35 90; 4x400: 4. Atletica Brugnera (Aaouisse, Vicenzotti, Gicomel, Perin) 3' Dalle gare su pista a quelle su strada. Ieri mattina a Borgaretto, in provincia di Torino, si sono disputati i Campionati italiani Master di corsa su strada sulla distanza di 10 chilometri. La trasferta è risultata positiva per l Atletica Aviano, che con la rappresentativa femminile ha conquistato il secondo posto nella classifica a squadre. Il team della Pedemontana si è fregiato però di una vittoria individuale, colta da Rosanna Munerotto nella categoria Mf45. Medaglia d'argento per la Mf70 Cristina Fragiacomo e bronzo per Ivana Dall'Armi tra le Mf55. Fuori dal podio, ma per una sola posizione, la Mf45 Morena Dal Pos. Alberto Comisso MESSAGGERO VENETO Lunedì, 4 maggio , Pag. 10, SPORT PORDENONE CALCIO Clamorosa salvezza in Promozione per il Vigonovo: a Tiezzo perde 3-0 sino al 74, poi segna quattro gol Finale di campionato amaro per il Cordenons Granata fermati a Montereale, sale il Martignacco Sacilese, si fa intenso il profumo della C2 Doppietta di Gambino nel 4-2 dei liventini al Chioggia Termina senza reti il derby tra e Sanvitese I neroverdi mancano l ennesima chance-spareggi Il Tamai impatta a Somma e finalmente è tranquillo Sacilese esagerata. La squadra di De Agostini supera per 4-2 al Chioggia regalando spettacolo e mantiene così il comando della classifica in serie D, con l Eurotezze a tre punti di distacco, quando mancano due turni alla fine del campionato. Il profumo della C2 è sempre più nell aria per i biancorossi: per conquistare la matematica certezza della promozione mancano solo quattro lunghezze, anche se c è lo scontro diretto proprio con i vicentini all ultima giornata al XXV aprile. Festa. Proprio lo stadio dei liventini ieri ha visto forse la più bella Sacilese dell anno. Estro e concretezza: spettacolo. E Chioggia annientato anche grazie a un Gambino di nuovo monumentale. Per il centravanti doppietta (sale così a quota 16 reti) e gli assist per i centri del giovane Dal Cin e di Monti. Segna e fa segnare, il bomber biancorosso. Fatti che dimostrano, finalmente, quanto sia stato azzeccato il suo acquisto. Incompiuta. Di un giocatore così avrebbe avuto bisogno il. Che ieri, pareggiando nel derby con la Sanvitese per 0-0, ha sciupato l ennesima occasione in chiave play-off. Il Chioggia infatti è avanti di cinque punti quando mancano due turni. Meglio essere realisti: la post-season è destinata a rimanere utopia per i ramarri. Non è utopia, invece, la salvezza per la Sanvitese, cui manca solo una lunghezza per festeggiare. Sarebbe l ennesimo capolavoro di Fonti (ieri espulso), un tecnico destinato ad altri palcoscenici. In extremis. Magari non è ancora destinato ad altri palcoscenici, ma nel frattempo Gianluca Birtig ha portato il Tamai alla salvezza. Ai biancorossi è bastato il punticino ottenuto in extremis (1-1 grazie a Zambon in rete al 46 ) ieri a Somma. Un traguardo importante, certo. Ma non da sbandierare con troppo orgoglio. Perché il Tamai, sino a tre mesi fa, era lassù, a lottare con Sacilese ed Eurotezze. I verdetti. Matematico quello delle furie rosse, al pari di quelli espressi dai campionati regionali, che si sono conclusi. Non sono mancati i botti. Il più fragoroso? Quello del Vigonovo/Ranzano in Promozione che, sotto di 3-0 a Tiezzo sino al 29 della ripresa, in un quarto d ora realizza un poker di gol, vince e, complice il ko del Lavarian/Mortean col 13

14 Lumignacco, brinda alla salvezza. Non da meno, però, lo scivolone nel girone A di Prima del Cordenons che, pareggiando a sorpresa col Montereale, spalanca le porte della Promozione all Union Martignacco, vittorioso a Caneva. Nel gruppo B, Prata matematicamente ai play-off, ma come quarta forza, in seguito al pareggio rimediato con l Ancona e il successo del Cjarlins Muzane sull Union Pasiano. Alberto Bertolotto , FASCICOLO SPORT, Pag. 6, CLASSIFICHE Amatori - Udine I RISULTATI Barazzetto-Orlanda1-0 Brugnera-Codroipo1-6 Deportivo-Valvasone0-1 Inter S. Sergio-Da Nando2-1 Lovaria-Sporting1-6 Remanzacco-Forcate0-2 Torean-Staranzano1-2 Ha riposato: Carosello LA CLASSIFICA Forcate 72 punti; Sporting 58; Torean 58; Brugnera 45; Barazzetto 40; Orlanda 39; Deportivo 38; Da Nando 35; Staranzano 33; Remanzacco 29; Lovaria 29; Carosello 28; Codroipo 26; Valvasone 24; Inter S. Sergio 22. (*) partita in meno Forcate un punto di penalità La situazione: Forcate, Isosystem, Balon Club Torean, Brugnera, Deportivo e Mont Blanc qualificate ai play-off , FASCICOLO SPORT, Pag. 9, SERIE D Zambon regala alla squadra di Birtig un punto largamente meritato. Il Somma deve ringraziare il suo super-portiere Un caparbio Tamai agguanta il pari al 91 SOMMA 1 TAMAI 1 SOMMA Cecchini 7, Marconi 6, Segala 6, Pinali 6.5, Adami 6, Santoro 6 (dal 13 della ripresa Benedetti 5.5), Angelico 6.5, Cipriani 5.5 (dal 25 della ripresa Bortolotti 5.5), Finazzi 5.5, Vecchione 6, Marai 6. Allenatore Sona. TAMAI Rossetto 6.5, Dal Cin 6, Zuliani 6, Albanese 6, Visalli 6, Zanette 6.5, Paolini 6, Nonis 6 (dal 25 della ripresa Pedol 5.5), Zanetti 5.5 (dal 35 della ripresa Frempong sv), Zambon 6.5, Spetic 5.5. Allenatore Birtig. ARBITRO Bellero di Casale Monferrato 6.5. MARCATORI Nella ripresa, al 30 Pinali, al 46 Zambon. NOTE Ammoniti Visalli, Fremporg, Benedetti, Albanese e Santoro. SOMMACAMPAGNA. Grazie ad una rete di Zambon nei minuti di recupero, il Tamai esce imbattuto dalla trasferta veronese contro il Somma. Un pareggio che, sebbene giunto in extremis, la compagine di Gian Luca Birtig ha ampiamente meritato. E forse proprio il Tamai ai punti avrebbe meritato il successo pieno. Il Somma infatti deve dire grazie ad un paio di prodigi di Cecchini, il suo portiere. Somma con alcune assenze importanti, assenti gli attaccanti Bortolotti e Marconcini, Tamai in formazione tipo con Niccolò Zanetti, veronese, ex Chievo e VirtusVecomp, al centro dell attacco friulano. L inizio di gara è caramelloso. Di fatto, nei primi frangenti non succede nulla. Solo al 13 Marai per i padroni di casa rompe gli indugi sparando a lato dal limite. Subito dopo lo imita il compagno di squadra Segala, ma il suo tentativo, seppur più energico, finisce in una bolla di sapone. Al quarto d ora punizione di Nonis destinata al sette di destra, ma Cecchini è bravo a smanacciare in angolo. Poi grande battaglia a centrocampo, dove il Somma fa valere la sua maggiore quantità. Si arriva così al 34, ma solo per registrare la prima ammonizione inflitta a Visalli per gioco scorretto. Al 36 travolgente discesa sulla fascia sinistra di Segala, interrotta fallosamente da Paolini. La conseguente punizione calciata da Cipriani è ribattuta in angolo, con un intervento degno del miglior pallavolista, dal giovane Omar Rossetto. La prima frazione di gioco va agli archivi con un tentativo di Albanese che, dopo una discesa indisturbata, spara a lato dalla lunetta. Il ritorno delle squadra in campo offre uguale spartito e stessi suonatori. Al 7 da Zanetti a Paolini, che spara alto. Lo imita sul fronte opposto Cipriani al 9. Due minuti dopo occasionissima per il Tamai: Nonis libera Spetic davanti a Cecchini, ma l estremo di casa si supera nel ribattere il pallonetto del giocatore friulano. Al 20 pregevole assist di Cipriani per Marai, che temporeggia e perde l attimo favorevole a tu per tu con Rossetto. Al 21 conclusione telefonata di Vecchione. Al 25 esce Cipriani per una contusione alla testa, rivelatasi poi fortunatamente di poco conto. Alla mezz ora un intesa al limite tra Vecchione e Pinali porta il Somma al vantaggio. Il Tamai non ci sta. Al 45' Frempong cerca di segnare di mano e viene ammonito. Ci riesce Zambon al 46, sfruttando un indecisione difensiva. Poi ci mette la pezza un paio di volte l ottimo Cecchini. Finisce in parità, giusto così , FASCICOLO SPORT, Pag. 11, PROMOZIONE Amatori Figc Il Mont Blanc conquista l accesso alla fase finale Viste le posizioni di classifica già delineate in anticipo, l'ultima giornata del campionato regionale Amatori della Federcalcio, praticamente è servita solo per stabilire quale sarebbe stata l'ottava e ultima squadra che avrebbe conquistato il diritto di partecipare ai play off. E al proposito proprio l'esito dell'incontro Mont Blanc-Orlanda ha fatto staccare il biglietto utile ai bianconeri di Barazzetto che hanno battuto quelli di Pasian di Prato (ai quali sarebbe bastato anche un pareggio) per 1 a 0 con un gol segnato su calcio di punizione da Lovisa. E così il Mont Blanc, squadra detentrice del titolo, per la ventesima volta nei suoi 20 anni di attività conquista ancora una volta la fase finale del campionato Amatori del Friuli Venezia Giulia. Gli altri incontri, giocati tutti praticamente per onor di firma, visto che la classifica non aveva nulla da dire a nessuno, hanno fatto registrare un paio di risultati tennistici come il 6 a 1 rifilato dal Brugnera (in gol con Fabbro e Verardo e una 14

15 doppietta a testa per Bianco e Miahi) al Codroipo (di Cocetta il gol della bandiera). Con il medesimo risultato l'isosystem ha maramaldeggiato sul Lovaria andando in gol con Mellini, Giachino, Cavezzan, Corazza e con una doppietta di Panigutto, mentre per i padroni di casa è andato in rete Fanti. Un gol a testa per Galante e Salvatore bastano alla capoclassifica Forcate per superare il Remanzacco, mentre un risultato a sorpresa viene da Branco, dove il Deportivo e battuto in casa propria dal fanalino di coda Valvasone, che con un gol di Facchina centra la sua quinta vittoria in campionato. Sesto successo invece per l'inter club San Sergio che affianca il Codroipo nella penultima poltrona del gruppo battendo il Da Nando per 2 a 1 (doppietta di Germani). Vittoria infine per lo Staranzano che supera per 2 a 1 il Balon club Torean. Nella serie A 2, lo spareggio per il titolo di campione della categoria è stato vinto dal Pieris che ha battuto ai calci di rigore (5 a 4) il La Rosa, mentre la prima giornata dei play off per gli altri due posti validi per la promozione in A 1 (promozione già conquistata da Pieris e La Rosa) ha dato i seguenti risultati: Ancona-Cerneglons 2 a 0 e Nogaredo- Manzano 3 a 2. Sabato con inizio alle prenderanno il via i play off per l'assegnazione del titolo di campione regionale Figc con i seguenti abbinamenti: Girone A: Forcate-La Rosa. Girone B: Isosystem-Pieris. Girone C Balon club Torean-Deportivo. Girone D: Brugnera-Mont Blanc. Sabato 16 si giocheranno le partite di ritorno. Dino Gastaldo , FASCICOLO SPORT, Pag. 15, SECONDA CATEGORIA G I O V A N I L I R E G I O N A L I L Ancona sale al volo sul treno che porta alle finali Un gol di Mantoani allo scadere permette agli udinesi di battere il Tamai nello spareggio giovanissimi ANCONA 1 TAMAI 0 ANCONA UDINE Giorgiutti 6,5, Bortolotti 6, Paunovic 6, Tomasin 6,5, Mantoani 7, Scodellaro 6,5, Stornelli 6, Ruggirello 6, Centis 6, Masotti 7, Malano 6,5. Allenatore Tolazzi. TAMAI Finotto 6, Subashi 6,5, Verardo 6, Bortolussi 6,5, Massimi 6, Francescut 6,5, Poletto 6, Peruch 6, Bolzon 6,5, Grotto 7, Corazza 6,5. Allenatore Zanese. ARBITRO Gerometta di Udine 8. MARCATORE Nella ripresa, al 31 minuto Mantoani. È l Ancona la terza finalista per il titolo regionale giovanissimi. La squadra di Tolazzi l ha spuntata ieri contro il Tamai nello spareggio di Sedegliano grazie a un gol all ultimo minuto del secondo tempo. Gli udinesi raggiungono Donatello e Fiume Veneto contro i quali domenica cominceranno il mini-torneo cje porterà al titolo. Partita dominata nel primo tempo dall Ancona con due occasioni nette, mentre la ripresa si è fatto preferire il Tamai che è andato vicino al gol almeno due volte, cogliendo anche un incrocio dei pali a tre minuti dalla fine. Al 31 la rete decisiva: calcio d angolo, batte Malano, irrompe Mantoani che insacca di piatto destro. Chiaramente amareggiato a fine gara il mister del Tamai, Zanese: «E stata una bellissima partita, tirata fino alla fine. Fa male perdere allo scadere, purtroppo abbiamo sbagliato una clamorosa occasione a tre minuti dalla fine, ma fa parte del calcio anche questo». Soddisfazione in casa dell Ancona tornata alla vittoria dopo quattro stop di fila: «Abbiamo avuto due occasioni nel primo tempo osserva il tecnico Tolazzi ma, non siamo riusciti a concretizzarle, poi per fortuna è arrivato il gol. Comunque sono contento per la società per essere riuscito a portare la squadra fino in fondo». Allievi. Dopo il successo di sabato del Donatello nello spareggio con la Manzanese per l accesso alla finale di domenica contro l Ancona, l attenzione ieri era puntata sui play-out. Nel girone A l Extra non è andato oltre lo 0 a 0 con il San Luigi, mentre il Palmanova è caduto in casa con il Ponziana. Nel girone B reazione di orgoglio della Pasianese che ha espugnato il campo della Fincantieri: reti di Federicis e Vangelista, mentre il Tricesimo, nonostante la rete di Mosetti, è stato sconfitto in casa del Trieste Calcio. Nel girone C seconda vittoria di fila per l Azzanese che ha liquidato la pratica Pomlad grazie alla tripletta di Amitaj. La Pro Cervignano si è aggiudicata il big-match salvezza con il Monfalcone per 3-2, a segno Biancotto, Lombardo e Fonzar. Pareggio infine per 1-1 tra Sanvitese e San Giovanni con rete di Mantellato per i padroni di casa. Giovanissimi. Per quanto riguarda i play-out, nel girone A nonostante la doppietta di Piccolo il Fontanafredda si è dovuto inchinare a una Pro Romans in grande forma, alla seconda vittoria di fila. Netta vittoria anche della Nuova Sandanielese sul Trieste Calcio, reti di Del Toso ed eurogol di Pinzano. Un ottima Pasianese ha strappato una vittoria preziosa contro il Valnatisone. Nel girone B lo scatenato Bearzi ha rifilato tre reti al Muggia: doppietta di Savonitto e Garzitto. Infine nel girone C il Cormor ha affondato il Tolmezzo: Morandini, Danelutti e Devoti su rigore, mentre la doppietta di Rosa Gastaldo e il gol di Berra regalano la vittoria all Udinese contro l Ol3. Giorgio Micoli , FASCICOLO SPORT, Pag. 20, SPORT VARI ATLETICA Au-Malignani due volte d argento ai regionali allievi MAJANO. Doppio posto d onore dell Au-Malignani, dietro Marathon e Cus Trieste, nel campionato regionale di società allievi-e che la Libertas Majano ha curato con la solita capacità organizzativa e l attenta direzione del gruppo giudici di gara. Una prima prova che si è giocata su filo del rasoio, visto le atlete udinesi del presidente Dante Savorgnan hanno perso la prova per soli sette punti e i ragazzi per 72 lunghezze. Una differenza contenuta e quindi facile da colmare nel prossimo turno. Distaccati, hanno completato il podio i ragazzi dell Alto Friuli e le ragazze del Brugnera-Friulintagli. A livello individuale, tranne poche dèfaillance di inizio stagione, le punte del settore hanno espresso i migliori risultati. Affermato ostacolista della regione, Augusto Bianchi (allenato da Edmondo Codarini) ha dominato sia i 110 in che i 400 in 56 63, giro di pista che il triestino Marco Parlante ha chiuso in un promettente (11 61 sui 100). Oltre 15

16 all udinese, hanno centrato la doppietta il compagno di club Bozo Vuk (peso e martello), la purliliese Alessia Trost (alto e lungo), il casarsese Andrea Bisceglia (1.500 e 3.000) e la sacilese Elisa Paiero (100 e 200). Né potevano deludere il forte lanciatore Damiano Coassin (56,38 nel lancio del giavellotto), i pordenonesi Alberto Gasparin (1,96 nell alto) e Carlo Raiteri (11 46 nello sprint), la triestina Martina Vescovo (60 15 sui 400 piani), il majanese Massimiliano Snaidero (6,57 nel lungo) e la gonarsese Elisa Boaro (43,86 nel disco). Buone le prestazioni di Matteo Smillovich (800), Vanni Bartolini (triplo), Erika Omoregie (peso e martello),martina Clean (giavellotto) e Stefano Petrei (disco). La carnica Francesca Dassi e la gradiscana Valentjna Juric da eterne rivali del mezzofondo sono state le protagoniste degli 800 e metri che hanno corso, rispettivamente, in e sotto gli occhi dei rispettivi tecnici Franco Cimenti e Lucio Blasigh. (v.m.) , FASCICOLO SPORT, Pag. 21, CICLISMO DILETTANTI Mercoledì Udine lancerà la 47ª edizione La conclusione dopo 5 tappe domenica a Buja Al via ci saranno 32 squadre con 160 corridori In gara anche 12 nazionali straniere Il Giro della Regione Friuli Vg è salvo: si parte Cappanera vince la sua scommessa: trovati i fondi per coprire il budget Il patron: assicurazioni dalla Regione e un contributo straordinario dalla FriulAdria di ROBERTO CALVETTI UDINE. Si parte. Pur tra mille traversie il Giro della Regione Friuli Vg a tappe per dilettanti prenderà regolarmente il via mercoledì a Udine per chiudersi, dopo cinque frazioni, domenica prossima a Buja. Nelle ultime ore gli organizzatori sono riusciti a coprire il budget che la scorsa settimana era ancora pericolosamente scoperto e faceva temere un annullamento della manifestazione. Presentare la gara senza la certezza di partire, come hanno fatto Cappanera e C., era sembrato un non senso, un atto di ottimismo e un grido di allarme al tempo stesso. Che alla fine è stato ascoltato e premiato dall intervento della banca FriulAdria. Una scommessa vinta. «Questa corsa non deve morire» andava ripetendo il patron del giro che negli ultimi giorni ha bussato a destra e a sinistra in cerca di aiuto. Alla fine le rassicurazioni arrivate dalla Regione e l intervento dell istituto di credito hanno permesso l operazione di salvataggio. «Quella della FriulAdria non è una sponsorizzazione vera e propria, ma un contributo straordinario che ci ha permesso di restare in sella - dice con soddisfazione Giovanni Cappanera, che già guarda già al futuro -. Potrebbe essere l inizio di una nuova proficua collaborazione e una sicurezza per il futuro del Giro della Regione». Il conto alla rovescia verso lo start di mercoledì 6 maggio, quando sarà abbassata la bandierina a scacchi della Udine- Ronchi dei Legionari, prima tappa della 47ª edizione, è dunque ripreso. Sarà una corsa «spartana», come l ha definita lo stesso Cappanera, in cui specchio della crisi economica che ha investito anche lo sport saranno le maglie dei leader delle varie classifiche che saranno pulite. Nessuna firma, nessuno sponsor, nessuno che cacci un euro per mettere il proprio nome sulla maglia bianca del leader della corsa o su quella azzurra della classifica individuale a punti e così via. Alla partenza ci saranno complessivamente 32 squadre per un totale di 160 corridori, sedici formazioni italiane e altrettante straniere di cui ben 12 rappresentative nazionali. Saranno in gara sia il vincitore dell ultima edizione, il croato Hrvoje Miholjevic, sia altri atleti che hanno animato la corsa l anno passato: su tutti il vincitore della maglia verde di miglior giovane, Alessandro Colò, ma anche l austriaco Stefan Denifl e lo sloveno Bostjan Rezman, che nel 2008 hanno chiuso rispettivamente al quinto e al sesto posto, e che saranno presenti con le rispettive nazionali. Cinque le tappe in programma: mercoledì 6 maggio: Udine-Ronchi Dei Legionari; giovedì: Forgaria-Piano d Arta; venerdì: Tolmezzo-; sabato: Brugnera-Ormelle; domenica: Motta di Livenza-Buja. Per il secondo anno di fila la corsa sconfinerà nel Veneto nella penultima frazione, la più lunga. Intorno a questa tappa c è una certa curiosità per il doppio tratto di sterrato, in tutto 6 km, proposto dagli organizzatori. Ma la novità, che fa tanto Eroica, rischia di essere annullata: le piogge dell ultima settimana hanno fatto slittare i lavori per sistemare il fondo stradale. LE TAPPE 6 maggio: Udine-Ronchi dei Legionari. 7 maggio: Forgaria-Piano d Arta. 8 maggio: Tolmezzo-. 9 maggio: Brugnera-Ormelle. 10 maggio: Motta di Livenza-Buja. 16

17 IL GAZZETTINO Martedì, 5 maggio 2009 Martedì 5 Maggio 2009, FASCICOLO NORDEST, Pag. 22 CICLISMO Giovanni Cappanera, Gianfranco Riccato e tutto lo staff organizzativo del Giro del Friuli-Venezia Giulia a tappe, la corsa di settore più anziana d'italia, possono tirare un sospiro di sollievo, dopo la vernice effettuata nei giorni scorsi, per l'edizione numero 47. A grandi passi ci si avvia verso il traguardo delle nozze d'oro. Ma quanti problemi si sono dovuti risolvere questa volta. Neve, frane, strade dissestate, hanno costretto più volte i responsabili a modificare i tracciati. Prima la rinuncia al Monte Matajur, poi niente Piancavallo, idem per Forcella di Monte Rest, saltata pure Sella Carnizza e altri tratti da Gpm. Insomma scalatori avvisati, gara nervosa sì, ma senza arrampicate da sesto grado. Comunque si è provveduto a ideare una corsa che godrà di poco respiro e che richiederà molta attenzione. Trentadue formazioni, sedici italiane e altrettante straniere per un totale di 160 concorrenti dal 6 al 10 maggio. Con la novità del secondo anno che prevede lo sconfinamento in terra veneta, a Ormelle e Motta di Livenza. Ma proprio nel Trevigiano ci saranno due tratti di tre chilometri l'uno con fondo in terra battuta, strada bianca ma in ottimo stato; qui gli spettatori si godranno uno spettacolo speciale che richiamerà un'antica memoria, quando il quasi inesistente asfalto era la novità. Un buon Giro, nonostante il rivoluzionamento dei primitivi tracciati. Si partirà con la Udine-Ronchi dei Legionari (km 151,400), unica occasione offerta ai velocisti. Poi Forgaria-Piano d'arta (km 138,900), con strappo finale prima del traguardo; frazione che si preannuncia difficile, pochi i tratti di respiro e quasi tutto il percorso a saliscendi, in pratica il clou della prova assieme alla Tolmezzo- (km 157,400). Queste due tappe sono ricche di salite come Debellis, Pala Barzana, Sella Chianzutan, Pradis di Sopra, Illegio, ecc. Quindi ecco l'uscita dalla Regione con la Brugnera-Ormelle (km 165,300) con un paio di scollinate al Castello di Susegana e i già citati tratti di strada bianca. Infine la Motta di Livenza-Buja (km 151,600) e stop finale in salita. Ma nel corso della tappa è prevista l'ascesa di Sammardenchia (collaudata dal Giro d'italia prof nel 2006) e gli altri strappi del Tarcentino e di Monteaperta. Insomma un Giro impoverito da alcune mancate realizzazioni per grimpeurs puri, ma in definitiva con un percorso più lungo del previsto, causa i troppi cambi di tracciato, compensato comunque da una geografia oltremodo invitante, tecnica e di sicuro successo. Il Nordest sarà ben rappresentato in quanto gareggeranno la Trevigiani Dynamon, la Zalf Désirée Fior, la Bottoli Nordelettrica Sorelle Ramonda, la Marchiol Pasta Montegrappa, la Cyber Team Breganze, la Cycling Team Friuli, la Brisot Cardin Bibanese e la Caneva San Marco Concrete Imet. Alberto Carobba Martedì 5 Maggio 2009, Pag. 12, SPORT L'ottava di ritorno in Prima divisione non riserva sorprese. Con le formazioni d'alta classifica tutte vincenti i riflettori erano puntati sulla sfida valida per la terza piazza tra Robur e Rosso Maniago. Alla fine a sorridere è il quintetto dei coltellinai, che travolge nettamente i cordenonesi: Maniago raggiunge così la Robur, che perde terreno su Sacile e Over Age. I liventini non hanno avuto problemi a sbarazzarsi di Villanova, piegata agevolmente (66-33). Decisamente più sudata e risolta sul filo di lana la sfida per i pordenonesi, che sono riusciti ad avere la meglio sulla Fossaltese solo di 3 punti (70-67). Le Grazie passa indenne la trasferta spilimberghese. La seconda della classe espugna addirittura il parquet dello Spilibasket, vincendo 68-72, ma non recupera terreno sull'alibus Fiume. I fiumani hanno risolto senza affanni la pratica Silenia Azzano, ko con un eloquente Chiude il programma di giornata la vittoria esterna della Polisigma che regola (60-65) l'amatori Bk, staccandola in graduatoria. La classifica: Alibus Fiume 34 punti, Le Grazie 32, Sacile, Robur e Over Age 26, Rosso Maniago 24, Spilibasket 22, Agif Brugnera e Silenia Azzano 20, Polisigma 14, Pgs Fossaltese 12, Amatori Bk 10, Villanova 4, Tecno Ior Chions 2. Verdetto importante nel basket giovanile Under 19. Nella settima di ritorno della seconda fase la Phone Center Aviano trionfa nello scontro diretto con la Zanardo Sistema, sconfiggendola con il punteggio di Gli avianesi con questa vittoria si aggiudicano il titolo provinciale e passano di diritto alle finali regionali, che giocheranno l 11, il 12 e il 13 maggio in casa. Alle spalle delle prime della classe resta Casarsa, vittoriosa nel big match contro la Fossaltese (57-46). Questi gli altri risultati: Boz Carta San Vito - Sacile 86-44, A&O Brugnera - Sportland Rorai La classifica: Phone Center Aviano 34, Zanardo Sistema 32, Casarsa 30, Breakcafè Fossaltese, A&O Brugnera 22, Boz Carta San Vito 14, Sportland Rorai 10, Sacile 4. Ecco infine i verdetti dell'undicesima di ritorno del campionato Under 17: Impresa Del Ben - Oece Libertas Fiume Veneto 83-72, Autonord Fioretto Vis - GiEffe Trasporti Fontanafredda 54-63, Autotrasporti Pradal Chions - Brugnera 52-40, Zanardo 3S A - Dolce & Freddo Maniago , Bar da Silvia 3S B - Artec Rorai A , Sina Auto Rorai B - Union Profili Azzano La classifica: Artec Rorai A 42, Zanardo 3S A 40, Sina Auto Rorai B, GiEffe Fontanafredda 34, Bar da Silvia 3S B, Dolce & Freddo Maniago 22, Autonord Fioretto Vis 16, Pradal Chions 14, Brugnera e Union Profili Azzano Decimo 12, Oece Libertas Fiume 8, Impresa Del Ben Nuovo Basket 6. Mario Pagano Martedì 5 Maggio 2009, Pag. 13, SPORT Sacile sempre in testa e sempre con 3 punti di vantaggio sull'eurotezze. Al 4-2 dei vicentini a Bolzano i liventini hanno risposto con analogo 4-2 sul Chioggia. Ora però i minuti che separano i biancorossi dal sogno sono solo 180. Verranno consumati fra la trasferta di domenica in Valpolicella con il Domegliara e lo scontro diretto al XXV Aprile dell'ultima giornata. Non è riuscito ad approfittare in pieno del ko del Chioggia il, fermato sullo 0-0 al Bottecchia dalla Sanvitese. I punti di distacco dai lagunari che occupano l'ultimo posto utile per accedere ai playoff 17

18 sono 5. Poche le chance di annullarli nelle due gare che restano. Nuovo pareggio per il Tamai a Somma (1-1) che non cambia la sorte dei rossi, egualmente distanti dalle due appendici. COUNTDOWN - Conto alla rovescia. Il terzultimo era considerato in riva al Livenza il turno più difficile, perché Gambino e compagni dovevano affrontare un Chiogga in lotta per l'appendice nobile, mentre l'euro se la vedeva con un Bolzano già retrocesso. Oltretutto Stefano De Agostini doveva rinunciare a Vecchiato e Colombera. La doppietta di Gambino, neocapocannoniere, e i centri di Dal Cin e Monti hanno esorcizzato ogni timore. «Una bella gara - commenta Raimondo Lucchese -, dominata dai miei ragazzi. Siamo contenti, anche se nulla è stato ancora conquistato. Ci attende un'altra difficile trasferta sul rettangolo del Domegliara. Personalmente - ammette il presidente - mi accontenterei di un pareggio per essere certi di mantenere almeno un punto di vantaggio alla vigilia dello scontro diretto con l'euro». SODDISFAZIONE - Lucchese non nasconde la soddisfazione. «Certo - conferma - abbiamo battuto ogni record. È già una grande stagione, indipendentemente dal risultato finale. Non ho fretta di arrivare alla conclusione del campionato. Godiamoci - invita il presidente - questi ultimi 180'. Giocarli con un simile traguardo in palio (Lucchese non osa nemmeno pronunciare la parola promozione, ndr) è una sensazione meravigliosa: per la società, la squadra e tutti i nostri tifosi». DERBINO - Se è vero che chi si accontenta gode, Pavanel e Fonti saranno andati a dormire tranquilli e felici. In realtà e Sanvitese hanno dato vita a uno dei derby più morbidi della storia. Pochi i brividi. I due tecnici riescono comunque a trovare nello 0-0 lati positivi. IN CORSA - «Non era facile battere la Sanvitese - esordisce Massimo Pavanel -. È stato un derby tirato e combattuto, con occasioni da entrambe le parti. Giusto il pareggio». Il mister è convinto che il sia ancora in corsa per i palyoff. «Siamo gli unici - conferma - che possono insidiare il Chioggia. Non dimentichiamo che siamo una neopromossa e che la nostra stagione è stata tormentata da cento infortuni e cento problemi. Il pari con la Sanvitese ci ha permesso di ridurre il distacco a 5 punti e domenica i lagunari non avranno vita facile a Tezze. Certo aggiunge-, noi dovremo fare il pieno sia a Jesolo che con il Monte». ESPULSO - L'unica vera scossa del derbino è arrivata alla fine, quando Gianfranco Fonti si è fatto allontanare da Fabozzi di Gallarate. «Espulsione ingiusta - afferma -: ho soltanto invitato il collaboratore di linea a segnalare un fuorigioco evidente. Davanti a Piccoli c'erano solo maglie neroverdi. Non lo meritavo, mi sono sempre comportato correttamente con gli arbitri». Il punto conquistato al Bottecchia vale la salvezza. «Non ancora - ribatte -. Ce ne manca un altro per evitare sorprese. In questo finale - avvisa - possono uscire risultati inattesi, come il 2-1 della Sagittaria a Quinto. Per non dover guardare in casa altrui dovremo incassare ancora un punticino fra Belluno e Quinto. L'assenza di Mazzeo? Ovvio che "regalare" al un uomo da 14 gol sia stato penalizzante. Ma è inutile parlare degli assenti quando chi c'era è stato ugualmente bravo». L auspicio è che il presidente Isidoro Nosella trovi sostegni economici nei prossimi 30 giorni, viste le minacce. VITTORIA CERCASI - Nuova ics per il Tamai a Somma (1-1). È la sedicesima stagionale, quasi un record. La vittoria manca dal 1. febbraio. Per rompere l'incantesimo Paolini e soci hanno a disposizione solo il match in casa con il Montecchio e la trasferta a Verona con il Vecomp. Dario Perosa MESSAGGERO VENETO Martedì, 5 maggio , Pag. 16, SPORT PORDENONE Sacilese, vittorie e spettacolo per la C2 Oltre ai risultati, la squadra dimostra anche un gioco da categoria superiore La Sacilese più bella nel momento più delicato della stagione. Un importante indizio, anche se ancora non decisivo, del fatto che questo potrebbe essere l anno buono per rivedere finalmente una provinciale in C2. Maestosa la prova con cui la squadra di De Agostini ha piegato il Chioggia, portandosi a quattro passi dalla promozione nei pro. Il successo dei liventini è servito a poco al, incapace di andare oltre lo 0-0 nel derby. Play-off sempre più difficili per i neroverdi, brindisi salvezza per il Tamai, quasi per la Sanvitese. Spettacolo al XXV aprile. Sei gol e due pali. Le emozioni non sono mancate nel big-match di Sacile. E all appuntamento non è voluta mancare la Sacilese, pur azzoppata da pesanti assenze come quelle di Vecchiato, Colombera e Bertagno. Dominio assoluto nel primo tempo, dopo l intervallo lo show finale. Pubblico in visibilio. La squadra di De Agostini prima a suon di gol: 57. Miglior attacco del girone. Che coppia. Kabine-Gambino: da capogiro per la pur esperta difesa lagunare. L intesa tra i due è giunta all apice dopo il lungo rodaggio dei mesi scorsi. E De Agostini commenta: «Ormai si cercano anche quando ci sarebbero delle soluzioni più facili da attuare. Ma come fai a rimproverarli?». Se giocano come domenica scorsa, compito davvero arduo. Gambino si è pure piazzato in testa, assieme a Della Bianca, alla classifica dei marcatori. I rivali l hanno aspettato, ora rischiano di vederselo scappare. La garanzia. Manca Vecchiato, ecco Artusi. Poco parole per il sostituto del capitano. Anche quando meriterebbe di giocare e la regola dei fuoriquota lo costringe alla panchina. Fa parlare il campo. Non si ricorda una sua sbavatura in 90 minuti. Eppure davanti aveva Ragusa e Rizzi. Mica due qualunque. Match point. Domenica prossima a Domegliara la Sacilese potrebbe festeggiare, qualora vincesse e il Tezze fosse fermato (anche un pari) dal Chioggia. Quattro, infatti, i punti di vantaggio sui vicentini a due giornate dal termine. Certo, l undici lagunare visto per almeno un tempo a Sacile non sembra in grado di riuscire nell impresa. Dunque, più probabile che si decida tutto nella supersfida del 17 maggio. Rammarico. Un Chioggia allo sbando (un punto in 3 gare) aumenta il rammarico per la mancata rimonta del, rimasto a cinque punti dal quinto posto. La matematica lascia accesa una piccolissima speranza. Ma senza un po di benzina, alias vittoria, è destinata a spegnersi già domenica prossima, quando i ragazzi di Pavanel andranno a far visita a un Tedino non ancora salvo. 18

19 Fatta. Salvo con il conforto dei numeri il Tamai di Birtig, grazie al quarto pareggio consecutivo. Missione compiuta. La stagione mobiliera andrà in archivio con il segno positivo. E la consapevolezza di aver giocato il miglior calcio del girone nella prima tornata di campionato. Chissà che prima della fine non torni pure l ormai latitante (3 mesi) vittoria. Quasi bis. Basta un punto alla Sanvitese domenica in casa col Belluno per brindare alla permanenza in categoria. Impresa bis di Gianfranco Fonti ormai a un passo. E pure la sua riconferma sulla panchina biancorossa. Ma avrà voglia di provare il tris? Pierantonio Stella , Pag. 17, SPORT PORDENONE Atletica Alberto Gasparin stravince nell alto nei societari allievi Un esordio da dimenticare. Comincia male la propria avventura nei campionati societari allievi l A-tletica Brugnera Friulintagli: sia la squadra maschile sia quella femminile, si sono piazzate infatti all ultimo posto nella prima prova disputatasi a Majano lo scorso week-end. Una batosta da cancellare in fretta: la seconda fase, che si svolgerà a Codroipo il 23 e il 24 maggio, è imminente. Ma se a livello di squadra non è stato un fine settimana da ricordare, ben altro discorso va fatto a livello individuale. Perché dopo le convincenti vittorie registrate sabato scorso di Giorgia Barbazza nel martello e di Carlo Raiteri nei 100, tanto per citarne un paio, va segnalata la grande prova di Alberto Gasparin. Il portacolori dell Equipe Athletic Team ha infatti vinto il salto in alto con l ottima misura di 1,96, migliorando così in un colpo solo il proprio primato personale di otto centimetri (precedente limite 1,88). Un risultato che ha lasciato a bocca aperta anche il suo tecnico, Roberto Belcari. E che fa sorgere spontanea una domanda: il saltatore sarà pronto a superare i 2 metri entro fine stagione? Nel frattempo, l atletica provinciale si conferma al top in regione nello sprint femminile. Perché non c è solo la primatista regionale degli 80 cadette, Sandra Cellamare. Stupiscono, e fanno ben sperare, i progressi di Elisa Paiero. Per la velocista del Brugnera, successo sui 100 e pure sul mezzo giro di pista, dove ha fatto segnare un incoraggiante Splendido bis di vittorie anche per il mezzofondista Andrea Bisceglia (Brugnera): dopo i 1500, è arrivato anche il primo posto sui 3000, nei quali si è imposto con il crono di Un tempo non eccezionale, ma l ex atleta della Libertas Casarsa può ancora migliorare. Cosa che ha fatto Elis Simeoni: la saltatrice con l asta del Brugnera, alla prima uscita dell anno (non ha partecipato ad alcuna gara indoor), ha portato il suo primato personale da 2,65 a 3,10, vincendo la gara. Un progresso importante. Infine, Alessia Trost si è imposta in scioltezza nel salto in lungo con un balzo di 5,34, arrivando al contempo molto vicina al suo personal best di 5,46. (a.ber.) , Pag. 17, SPORT PORDENONE Podismo: brillano Boudalia, Mariotti, Bagatin, Iommi e Pillon La quarta Prata corre, trofeo Gruppo Santarossa, è stata un vero successo. Inserita come unica tappa in provincia nel circuito di corse su strada Cpt, organizzata dall omonimo sodalizio, ha portato i podisti attraverso tre percorsi di 6, 12 e 21 chilometri a visitare i suggestivi argini del Meduna. L edizione 2009 ha visto alla partenza iscritti, appartenenti ai gruppi podistici di Friuli e Veneto. Gara combattuta quella dei 12 km, e podi importanti che consacrano nel comparto maschile Said Boudalia (Brugnera) davanti a Carlo Spinelli (Buia) e Diego Avon (Jagger); tra le donne Paola Mariotti (Brugnera) precede Silvana Trampuz (Conegliano) e Maria Teresa Gobbo (Brugnera). Vincitori della prova lunga sui 21 chilometri Ivan Basso (Sernaglia) e Eva Vignandel (Cordenons). Nella 7 chilometri supremazia di Matteo Fantin (Santarossa). E stato l ennesimo fine settimana ricco di soddisfazioni podistiche per i portacolori della Destra Tagliamento. Il 14º circuito Città archeologica di Oderzo nella categoria amatori-master ha certificato il successo pieno di Erika Bagatin (Santarossa). Riconoscimenti anche per Giovanni Iommi (Sacile), vincitore nella Mm35, Aldo Sandrin (Santarossa) Mm65 ed Eva Vignandel (Cordenons) Mf40. Nella prova riservata alle hand-bike un prezioso secondo posto lo colleziona Mauro Cattai (Basket e non solo). Dalla Maratona d Europa e dalla maratonina dei Due castelli di Trieste Paola Pillon (Mf40, Cordenons) raccoglie un prestigioso terzo posto assoluto e Giovanni Iommi (Sacile) un secondo assoluto. In Piemonte è andata invece in scena la prova di campionato italiano master di corsa su strada sulla distanza dei 10 mila metri. L Aviano ha confermato le sue potenzialità in campo nazionale conquistando un preziosissimo argento societario. La trasferta è stata particolarmente positiva per Rosanna Munetto, oro e titolo nella categoria Mf45, e per le compagne di squadra Cristina Fragiacomo Mf70 e Ivana Dall Armi Mf55 bronzo. Ancora Erika Bagatin (Santarossa) sul podio. La coppa Provincia, trofeo gioielleria Basso, è sempre più saldamente nelle mani del Santarossa: a quattro prove dalla fine conduce con punti. Secondo il San Martino con punti, Sacile ormai fuori dai giochi, terzo con In campo femminile le ragazze dell Aviano possono con largo anticipo festeggiare l ennesima affermazione (1915 punti). Al secondo posto con mille punti di scarto il Cordenons a quota 914. Le rosse del Santarossa consolidano la terza piazza con 750 punti. Ferdi Terrazzani , FASCICOLO NORDEST, Pag. 20, SPORT Oggi la punzonatura ad Arta Terme Domani passerella a Udine e il via UDINE. Meno uno alla partenza della 47ª edizione del Giro della Regione per dilettanti. Oggi sarà la giornata della punzonatura che si terrà dalle alle alle terme di Arta Terme, il paese che per tre giornate sarà la base della corsa che poi verrà trasferita a Grado. Alla manifestazione sono iscritte 32 squadre formate da 5 corridori ciascuna per un totale di 160 corridori. Dodici saranno le formazioni nazionali, alle quali si uniranno quelle di club: quattro straniere, più sedici italiane. Al via anche tre formazioni regionali: il Cycling Team Friuli, il Caneva e la Bibanese. 19

20 L edizione 2009 della corsa a tappe per dilettanti più vecchia d Italia, che si avvia velocemente verso il traguardo del mezzo secolo, prenderà il via domani dal cuore di Udine: da piazza Primo Maggio, da dove alle i corridori partiranno per una passerella cittadina che si concluderà in viale Palmanova, davanti alla sede del Messaggero Veneto, dove alle verrà dato il via ufficiale alla prima tappa che si concluderà a Ronchi dei Legionari. Queste le altre quattro frazioni in programma: giovedì 7 maggio: Forgaria - Piano d'arta; venerdì 8 maggio: Tolmezzo - ; sabato 9 maggio: Brugnera - Ormelle; domenica 10 maggio: Motta di Livenza - Buja. (g.c.) IL GAZZETTINO Mercoledì, 6 maggio 2009 Mercoledì 6 Maggio 2009, Pag. 13, SPORT CICLISMO Doppio appuntamento per gli appassionati delle due ruote. Si comincia dai Dilettanti Arriva il Giro d Italia centenario Lunedì pomeriggio con passaggi da Casarsa,, Fontanafredda e Sacile Il ciclismo d'alto livello raddoppia le sue offerte: due appuntamenti in quattro giorni. Gli appassionati delle due ruote del se potranno seguire venerdì l arrivo in provincia della terza tappa del Giro del Friuli Venezia Giulia dedicato ai Dilettanti, mentre lunedì ci sarà il passaggio del Giro d'italia del Centenario con i Professionisti. I GRANDI DEL PEDALE - È molto attesa in particolare la terza frazione della Corsa Rosa, che coinvolgerà direttamente la Destra Tagliamento. La tappa, in programma lunedì 11, sarà quella che da Grado porterà i ciclisti a Valdobbiadene, in provincia di Treviso, con un tragitto di 200 chilometri. Per caratteristiche tecniche e altimetriche può essere consegnata alle mire e alle ambizioni dei velocisti puri. La partenza è fissata dall Isola d Oro alle Dopo aver attraversato la provincia di Udine, la corsa arriverà (da Codroipo) al Ponte della Deliza intorno alle I girini proseguiranno poi attraverso Casarsa, Orcenico Inferiore, (entrando viale Dante, lungo il Ring, dopo le 15) e Fontanafredda, dove lungo la Statale 13 avverrà il rifornimento. Prima di sconfinare nella Marca è probabile che il gruppo si soffermi per qualche istante nel territorio della città del Livenza (15.30) per offrire un saluto al compianto Denis Zanette. L'arrivo a Valdobbiadene è previsto intorno alle 17. L'ARRIVO DI TAPPA - Dopo le molte vicissitudini legate ai problemi economici, partirà oggi da Udine la 47. edizione del Giro del Friuli Venezia Giulia dei Dilettanti e dedicato per l'occasione alle ville, castelli e borghi rurali della regione. La corsa a tappe più antica d'italia si concluderà domenica a Buia. verrà coinvolta con l'arrivo di venerdì pomeriggio (il via da Tolmezzo) e con la partenza della penultima frazione, la Brugnera - Ormelle di sabato mattina. La società organizzatrice, diretta da Giovanni Cappanera, è riuscita anche quest'anno a far decollare la manifestazione. Al via pure il vincitore della scorsa edizione, il croato Hrvoje Miholjevic, portacolori della Bk Loborika. La San Marco Concrete Imet Caneva difenderà i colori gialloneri con Papok, Biolo, Nichele, Morosini e Lorenzon. In totale saranno 160 i corridori in lizza, rappresentano 32 squadre. TEST - Proprio in preparazione del "Friuli", la formazione del presidente Gianni Biz ha partecipato al Circuito dei tre Ponti a San Donà. Papok è giunto al nono posto, mentre Nichele è stato protagonista della fuga che ha poi deciso la competizione. Nella gara di Camponogara, Biolo, in buona posizione, non ha disputato l'affollata volata per non rischiare una caduta fatale. Nazzareno Loreti Mercoledì 6 Maggio 2009, Pag. 14, SPORT OGGI: Udine-Ronchi dei Legionari di 151 chilometri (per Palmanova, Cervignano, Aquileia, Grado, Pieris, Monfalcone, Duino, Trieste, Sistiana, Poggio Terza Armata, Sagrado, Redipuglia). DOMANI: Forgaria-Piano d'arta di 140 chilometri (per Maiano, Buia, Tarcento, Nimis, Lusevera, Magnano in Riviera, Artegna, Gemona, Bordano, Tolmezzo, Paularo, Treppo Carnico, Paluzza). VENERDÌ 8 MAGGIO: Tolmezzo- di 157 chilometri (per Zuglio, Invillino, Sella Chianzutan, Clauzetto, Meduno, Fanna, Montereale Valcellina, Maniago, San Quirino, Cordenons). SABATO 9 MAGGIO: Brugnera-Ormelle di 165 chilometri (per Gaiarine, Roncadelle, Cimadolmo, San Michele di Piave, Santa Maria di Piave, Susegana, Ponte della Priula, Tezze, San Polo di Piave). DOMENICA 10 MAGGIO: Motta di Livenza-Buia di 151 chilometri (per Annone Veneto, Pramaggiore, Sesto al Reghena, Cordovado, Morsano al Tagliamento, Varmo, Fagagna, Moruzzo, Colloredo di Monte Albano). 20

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 PERIODO TEMPORALE CONSIDERATO Viene considerata tutta l attività svolta dalla prima settimana di novembre 2012 (5 11 novembre 2012 ), all ultima

Dettagli

Prossime gare ECCELLENZA - Girone UNICO Giorn Squadre Data Ora Campo R 8. A.S.D.POL. TIRLI IN MAREMMA - POL. TORNIELLA lun ROCCASTRADA

Prossime gare ECCELLENZA - Girone UNICO Giorn Squadre Data Ora Campo R 8. A.S.D.POL. TIRLI IN MAREMMA - POL. TORNIELLA lun ROCCASTRADA ultati ECCELLENZA - GIRONI - Girone UNICO R 5 A.S.D.POL. TIRLI IN MAREMMA - ATLETICO GROSSETO 2012 1-1 R 6 GAVORR TIRRENO CARRELLI SER - C.C. e SPORT POLVEROSA 1-2 Squadra P.Ti G V N P RF RS DR CD Pen

Dettagli

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015

REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015 REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015 Art. 1 PRINCIPI GENERALI Il football a 9 contro 9 Master (o 7 contro 7) verrà giocato secondo le regole del regolamento ufficiale NCAA per i campionati a 11 giocatori,

Dettagli

CDS Allievi su pista - 2^ prova regionale 100 METRI MASTER F SERIE - RISULTATI. Clas. Cors. Pett. Atleta Anno Cat. Società Prestazione Punti

CDS Allievi su pista - 2^ prova regionale 100 METRI MASTER F SERIE - RISULTATI. Clas. Cors. Pett. Atleta Anno Cat. Società Prestazione Punti CDS Allievi su pista - 2^ prova regionale CDS Master Organizzazione: Trionfo Ligure - Genova RISULTATI 100 METRI MASTER F Serie Unica VILLA GENTILE - 18 Maggio 2013 Ora Inizio: 16:26 - Vento: +0.4 1 4

Dettagli

Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010

Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010 Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010 di Luca Navaglia Campionati Italiani dunque. Saprete già i risultati (Serena Ricciuti, Giuseppe Giannetto e Kodokan Alessandria). Per

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

1. Lo sport mens sana in corpore sano

1. Lo sport mens sana in corpore sano 1. Lo sport mens sana in corpore sano Mens sana in corpore sano è latino e vuol dire che lo sport non fa bene soltanto al corpo ma anche alla mente. E già ai tempi dei romani si apprezzavano le attività

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

FULGOR ACADEMY 2014-15

FULGOR ACADEMY 2014-15 PRIMI CALCI 2009-2010 OBIETTIVI: Conoscenza del proprio corpo (giochi ed esercizi coordinativi) Rispetto delle regole e del gruppo di cui si fa parte Conoscenza del pallone Capacità di eseguire un gesto

Dettagli

FIN - Comitato Regionale Ligure

FIN - Comitato Regionale Ligure FIN - 1. 0 NORMATIVE GENERALI Iscrizioni alle gare 1. Le iscrizioni alle gare vanno effettuate tramite procedura online dal sito http://online.federnuoto.it/iscri/iscrisocieta.php utilizzando il software

Dettagli

grafica editoriale / biennio lunedì 29 giugno 2015 ore 8:20

grafica editoriale / biennio lunedì 29 giugno 2015 ore 8:20 grafica editoriale / biennio lunedì 29 giugno 2015 ore 8:20 Sortino Consuelo Pisano Antonino Impellizzeri Giulia Petriglieri Emilio Silvestro Federica Ciadamidaro Rocco graphic design 3 / triennio lunedì

Dettagli

ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO

ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO Le comunicazioni che seguono sono suggerimenti che serviranno ad una buona gestione della Manifestazione e ad ottenere una uniformità interpretativa in tutte le gare. Sono suggerimenti

Dettagli

XX ODERZO CITTA' ARCHEOLOGICA Corsa internazionale su strada Juniores/Promesse/Seniores M/F. GLADIATORVM RACE Corsa su strada Seniores M/F

XX ODERZO CITTA' ARCHEOLOGICA Corsa internazionale su strada Juniores/Promesse/Seniores M/F. GLADIATORVM RACE Corsa su strada Seniores M/F MAGGIO 2015 VENERDÌ 1 ODERZO (TV) Piazza Grande XX ODERZO CITTA' ARCHEOLOGICA Corsa internazionale su strada Juniores/Promesse/Seniores M/F GLADIATORVM RACE Corsa su strada Seniores M/F XIX Trofeo Mobilificio

Dettagli

Parte Prima Il censimento del calcio italiano. Sezione 1 Statistiche

Parte Prima Il censimento del calcio italiano. Sezione 1 Statistiche Parte Prima Il censimento del calcio italiano Sezione 1 Statistiche 17 La Federazione Italiana Giuoco Calcio Settori Settore tecnico Settore Giovanile e Scolastico Società 14.90 di cui: Professionistiche

Dettagli

QUALITÀ DELLE ACQUE POTABILI. Elena Pezzetta ARPA FVG Laboratorio Unico Multisito Anna Lutman Laboratorio Unico Multisito - Udine

QUALITÀ DELLE ACQUE POTABILI. Elena Pezzetta ARPA FVG Laboratorio Unico Multisito Anna Lutman Laboratorio Unico Multisito - Udine AMBIENTE, SALUTE E QUALITÀ DELLA VITA 148 QUALITÀ DELLE ACQUE POTABILI La maggior parte dei grandi acquedotti attingono e distribuiscono acqua di elevata qualità (nitrati inferiori a 10 mg/l). Solo alcune

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Campionati Regionali Giovanili. Comitato Regionale Toscana

Campionati Regionali Giovanili. Comitato Regionale Toscana Campionati Regionali Giovanili Comitato Regionale Toscana Arezzo, 9-6-2013 Lista iscritti alle gare Campionati Regionali Giovanili Partecipanti 1-30/59 N.Tess... Giocatore NS. Cod.soc. Societa SMG SFG

Dettagli

OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA

OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA Dopo avere visto e valutato le capacità fisiche di base che occorrono alla prestazione sportiva e cioè Capacità Condizionali

Dettagli

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA Scuola Primaria Classe Quinta Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Il campione Ivan Basso a Stezzano La sua bici per l ospedale dei bimbi

Il campione Ivan Basso a Stezzano La sua bici per l ospedale dei bimbi Venerdì 27 febbraio 2015 (0) Il campione Ivan Basso a Stezzano La sua bici per l ospedale dei bimbi Lunedì 2 marzo a partire dalle 15,30 il ciclista Ivan Basso, oggi corridore per il team Tinko!- Saxo,

Dettagli

Under 14/12/10/ 8/ 6 REGOLAMENTO DI GIOCO CATEGORIE PROPAGANDA INDICE PREMESSA 3. TABELLA RIASSUNTIVA n. 1 5. TABELLA RIASSUNTIVA n.

Under 14/12/10/ 8/ 6 REGOLAMENTO DI GIOCO CATEGORIE PROPAGANDA INDICE PREMESSA 3. TABELLA RIASSUNTIVA n. 1 5. TABELLA RIASSUNTIVA n. INDICE pag. FEDERAZIONE ITALIANA RUGBY PREMESSA 3 REGOLAMENTO DI GIOCO CATEGORIE PROPAGANDA Under 14/12/10/ 8/ 6 TABELLA RIASSUNTIVA n. 1 5 TABELLA RIASSUNTIVA n. 2 6 REGOLAMENTO U14 8 REGOLAMENTO U12

Dettagli

CALENDARIO REGIONALE 2014/2015

CALENDARIO REGIONALE 2014/2015 CALENDARIO REGIONALE 2014/2015 www.federnuoto.piemonte.it nuoto@federnuoto.piemonte.it INDICE REGOLAMENTO ATTIVITÀ...pag.4 AVVERTENZE DI CARATTERE GENERALE...pag.5 ISCRIZIONI...pag.6 Norme generali...pag.6

Dettagli

PERSONALE DOCENTE SCUOLA PRIMARIA - POSTI SOSTEGNO MINORATI PSICOFISICI

PERSONALE DOCENTE SCUOLA PRIMARIA - POSTI SOSTEGNO MINORATI PSICOFISICI PERSONALE DOCENTE SCUOLA PRIMARIA - POSTI SOSTEGNO MINORATI PSICOFISICI Giovedì 28 agosto 2014: inizio operazioni ore 10,00 PROV. 1 CISCO EMANUELA 02/02/1982 VI 2 RONCAGLIA FRANCESCA 06/03/1983 VI 3 PAGLIAMINUTA

Dettagli

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE l originale www.casadelcammino.it for SI RINGRAZIANO IN MODO

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ Stagione Sportiva 2014/2015 Tornei organizzati da società Norme, disposizioni

Dettagli

Gran Fondo PUNT DEL DIAU

Gran Fondo PUNT DEL DIAU LANZO TORINESE - SABATO 04 OTTOBRE 2014 Gran Fondo PUNT DEL DIAU REGOLAMENTO LA GARA GRAN FONDO DI CORSA IN MONTAGNA PUNT DEL DIAU avrà una lunghezza di circa km.25 e un dislivello positivo di circa 1450

Dettagli

1 von 6 04.02.2012 18:49

1 von 6 04.02.2012 18:49 1 von 6 04.02.2012 18:49 Serie A Calendario Classifica Statistiche Squadre Alleghe Asiago Bolzano Cortina Fassa Pontebba Ritten Sport Valpellice Val Pusteria Vipiteno Serie A2 Classifica A2 Serie C Serie

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07 GRUPPO ANNI 3 Novembre- maggio Documentazione a cura di Quaglietta Marica Per sviluppare Pensiero creativo e divergente Per divenire

Dettagli

47 Anno Domini Triathlon Festival

47 Anno Domini Triathlon Festival 47 Anno Domini Triathlon Festival Campionati Italiani Assoluti di Triathlon Sprint Staffetta a squadre Coppa Crono a Squadre Sabato 05 ottobre 2013 Domenica 06 ottobre 2013 Parco Le Bandie, Lovadina (TV)

Dettagli

UISP Toscana www.uisp.it/toscana/pallacanestro CUR 03-2013 COMUNICAZIONI

UISP Toscana www.uisp.it/toscana/pallacanestro CUR 03-2013 COMUNICAZIONI COMUNICAZIONI Si comunica che al fine di disporre in tempo utile dei risultati delle gare per poterli trasmettere in tempo a giornali e televisioni locali, si invitano i responsabili delle società che

Dettagli

Elenco per Classe. Pr. Alunno Data Nasc.

Elenco per Classe. Pr. Alunno Data Nasc. Classe: 3A TERZE E QUARTE NUOVO ORDINAMENTO LICEO SCIENTIFICO STATALE "P. RUGGIERI" MARSALA 1 ANGILERI VITO 11/02/1999 2 ARISTODEMO MARCO 17/03/1999 3 BONFRATELLO SAMUELE 26/06/1999 4 CAMAGNA MICHELE 12/05/1999

Dettagli

REGOLAMENTO NOTTI SUL GHIACCIO Aggiornato al 21 gennaio 2015

REGOLAMENTO NOTTI SUL GHIACCIO Aggiornato al 21 gennaio 2015 REGOLAMENTO NOTTI SUL GHIACCIO Aggiornato al 21 gennaio 2015 Notti sul ghiaccio è una gara di pattinaggio a coppie ad eliminazione in cui alcune celebrità hanno accettato di far coppia con altrettanti

Dettagli

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) Savignano SI FEST 2014 a cura di Italo Zannier di Io sono una forza della natura.. Io sono una forza del Passato. Solo nella tradizione

Dettagli

Le soluzioni dei quesiti sono in fondo alla prova

Le soluzioni dei quesiti sono in fondo alla prova SCUOLA MEDIA STATALE GIULIANO DA SANGALLO Via Giuliano da Sangallo,11-Corso Duca di Genova,135-00121 Roma Tel/fax 06/5691345-e.mail:scuola.sangallo@libero.it SELEZIONE INTERNA PER LA MARATONA DI MATEMATICA

Dettagli

La cooperativa Fai compie 30 anni

La cooperativa Fai compie 30 anni Anziani e assistenza La cooperativa Fai compie 30 anni TRENTO Fai, la prima cooperativa sociale che si occupa di assistenza domiciliare in Trentino, si prepara a festeggiare ben 30 anni di attività. Sabato

Dettagli

GARA N 8 - CADETTE 1989/90 - mt 1500 - CLASSIFICA 1989 CLASSIFICA 1990

GARA N 8 - CADETTE 1989/90 - mt 1500 - CLASSIFICA 1989 CLASSIFICA 1990 GARA N 8 - CADETTE 1989/90 - mt 1500-1 LEONARDI GIULIA 5 CERCHI SEREGNO 1990 2 SERQUEIRA LEINA AICS BIASSONO 1990 3 MANZONI SILVIA GSA BRUGHERIO 1989 4 TAINO ALBA POL. NOVATE 1990 5 SCIARRINO VALENTINA

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO

L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO Matteo Freddi L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO Youcanprint Self-Publishing Titolo L arte di vincere al fantacalcio Autore Matteo Freddi Immagine di copertina a cura dell Autore ISBN 978-88-91122-07-0 Tutti

Dettagli

Che cosa fai di solito?

Che cosa fai di solito? Che cosa fai di solito? 2 1 Ascolta la canzone La mia giornata, ritaglia e incolla al posto giusto le immagini di pagina 125. 10 dieci Edizioni Edilingua unità 1 2 Leggi. lindylindy@forte.it ciao Cara

Dettagli

UISP Toscana www.uisp.it/toscana/pallacanestro CUR 04-2013 COMUNICAZIONI

UISP Toscana www.uisp.it/toscana/pallacanestro CUR 04-2013 COMUNICAZIONI COMUNICAZIONI Si comunica che al fine di disporre in tempo utile dei risultati delle gare per poterli trasmettere in tempo a giornali e televisioni locali, si invitano i responsabili delle società che

Dettagli

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Un po di storia Il seme dell affido è germogliato in casa Tagliapietra nel lontano 1984 su un esigenza di affido consensuale in ambito parrocchiale. Questo seme ha cominciato

Dettagli

Cycling Marathon SPORT INFORMATION GUIDE

Cycling Marathon SPORT INFORMATION GUIDE Cycling Marathon SPORT INFORMATION GUIDE 1 INDICE INDICE...2 1. Date degli eventi... 2 2. Percorso... 3 3. L area dei Paddock... 4 4. Organizzazione... 5 5. Regolamento 12H Cycling Marathon... 6 Safety

Dettagli

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Qualche giorno dopo la fine della competizione olimpica di judo è venuto il momento di analizzare quanto successo a Londra. Il mondo del

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

-AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015

-AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015 -AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015 Arcore 26/03/2015 REGOLAMENTO Art. 1 - ORGANIZZAZIONE Il GILERA CLUB ARCORE con sede in Arcore via N. Sauro 12 (mail : motoclubarcore@gmail.com) e il MOTO CLUB BIASSONO con

Dettagli

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Seconda PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Comitato Regionale del Piemonte

Comitato Regionale del Piemonte Il Comitato Regionale ha programmato anche per quest anno il Progetto Giovani, il cui Regolamento Nazionale presenta una novità importante riguardante le sedi di svolgimento che saranno abbinate alle tappe

Dettagli

4 (01:35:20) (2-91) CUS BARI(A) Binetti Saverio Boccuto Alberto Altamura Dionisio Piromallo Alfonso Giampietro Giovann +0:1:60

4 (01:35:20) (2-91) CUS BARI(A) Binetti Saverio Boccuto Alberto Altamura Dionisio Piromallo Alfonso Giampietro Giovann +0:1:60 GARA 3 del 22 Ore 15:00 QUATTRO CON Senior A M Finale 1 CAMPIONATI UNIVERSITARI MONATE (Codice 7 mt.500 N.Eq. 6 N.Isc. 6) 1 (01:33:60) (4-55) Wurzel Marius (1) Casetti Andrea (1) Palma Jacopo (2) Banti

Dettagli

Soluzione degli esercizi sul moto rettilineo uniformemente accelerato

Soluzione degli esercizi sul moto rettilineo uniformemente accelerato Liceo Carducci Volterra - Classe 3 a B Scientifico - Francesco Daddi - 8 novembre 00 Soluzione degli esercizi sul moto rettilineo uniformemente accelerato Esercizio. Un corpo parte da fermo con accelerazione

Dettagli

Esercizi sul moto rettilineo uniformemente accelerato

Esercizi sul moto rettilineo uniformemente accelerato Liceo Carducci Volterra - Classe 3 a B Scientifico - Francesco Daddi - 8 novembre 010 Esercizi sul moto rettilineo uniformemente accelerato Esercizio 1. Un corpo parte da fermo con accelerazione pari a

Dettagli

LA PROGRAMMAZIONE NEL SETTORE GIOVANILE PROGRESSIONI DIDATTICHE, SCHEDE DI ALLENAMENTO E ESERCITAZIONI SPECIFICHE

LA PROGRAMMAZIONE NEL SETTORE GIOVANILE PROGRESSIONI DIDATTICHE, SCHEDE DI ALLENAMENTO E ESERCITAZIONI SPECIFICHE LA PROGRAMMAZIONE NEL SETTORE GIOVANILE PROGRESSIONI DIDATTICHE, SCHEDE DI ALLENAMENTO E ESERCITAZIONI SPECIFICHE La programmazione nel settore giovanile P R O G R E S S I O N I D I D A T T I C H E, S

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 ALTRE DISPOSIZIONI

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 ALTRE DISPOSIZIONI ALTRE DISPOSIZIONI Vengono di seguito fornite le informazioni relative a: campo di gioco attrezzature controlli preliminari modulo CAMP3 componenti delle squadre assenza della squadra o degli Ufficiali

Dettagli

Una Grande Famiglia per il Volley

Una Grande Famiglia per il Volley Una Grande Famiglia per il Volley il Notiziario della Settimana n.30 di lunedì 18 Maggio 2015 SOMMARIO : : Campionato Nazionale: Terminato!! : Campionato Regionale: 30a giornata pag.2,3 : Campionato Provinciale:

Dettagli

XVI COPPA 4 STILI CITTA' DI TRENTO - pomeriggio

XVI COPPA 4 STILI CITTA' DI TRENTO - pomeriggio Trento dal 27/05/2012 al 27/05/2012 RIEPILOGO 100 Dorso Esordienti A Femminile - Serie 1) DONINI Valentina 00 RARI NANTES TRENTO 1'125 2) BAZZANELLA Chiara 00 2001 TEAM ASD - ROVER 1'153 3) CRISTOFALETTI

Dettagli

SCHEMA SETTIMANA TIPO CON TRE SEDUTE DI ALLENAMENTO

SCHEMA SETTIMANA TIPO CON TRE SEDUTE DI ALLENAMENTO U.S. ALESSANDRIA CALCIO 1912 SETTORE GIOVANILE ALLENAMENTO PORTIERI SCHEDA TIPO DELLA SETTIMANA ALLENATORE ANDREA CAROZZO GRUPPO PORTIERI STAGIONE 2009/2010 GIOVANISSIMI NAZIONALI 1995 ALLIEVI REGIONALI

Dettagli

Regolamento Nazionale Specialità "POOL 8-15" ( Buche Strette )

Regolamento Nazionale Specialità POOL 8-15 ( Buche Strette ) Regolamento Nazionale Specialità "POOL 8-15" ( Buche Strette ) SCOPO DEL GIOCO : Questa specialità viene giocata con 15 bilie numerate, dalla n 1 alla n 15 e una bilia bianca (battente). Un giocatore dovrà

Dettagli

Uno contro uno in movimento attacco

Uno contro uno in movimento attacco Uno contro uno in movimento attacco Utilizzando gli stessi postulati di spazio/tempo, collaborazioni, equilibrio analizziamo l uno contro uno in movimento. Esso va visto sempre all interno del gioco cinque

Dettagli

CALENDARIO NAZIONALE CICLISMO PARALIMPICO 2015

CALENDARIO NAZIONALE CICLISMO PARALIMPICO 2015 22 febbraio Misano Adriatico (RN) 1 Misano Circuit Grand Prix organizzazione C.O. Giro d Italia info@girohandbike.it 348.2856213 www.girohandbike.it Cod fatt k 0001 ID fatt k 67047 1 marzo Treviso Gara

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015. CONTRIBUTI A CARICO DELLE SOCIETÀ NON PROFESSIONISTICHE E CENTRI MINIBASKET Consiglio federale n. 6 del 10 maggio 2014

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015. CONTRIBUTI A CARICO DELLE SOCIETÀ NON PROFESSIONISTICHE E CENTRI MINIBASKET Consiglio federale n. 6 del 10 maggio 2014 STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 CONTRIBUTI A CARICO DELLE SOCIETÀ NON PROFESSIONISTICHE E CENTRI MINIBASKET Consiglio federale n. 6 del 10 maggio 2014 COMUNICATO UFFICIALE N. 1097 del 10 maggio 2014 Indice

Dettagli

VADEMECUM GARE. Fipav Monza Brianza CAMPIONATI PROVINCIALI DI SERIE E DI CATEGORIA NORME GENERALI VALIDE PER LA STAGIONE AGONISTICA 2013/14

VADEMECUM GARE. Fipav Monza Brianza CAMPIONATI PROVINCIALI DI SERIE E DI CATEGORIA NORME GENERALI VALIDE PER LA STAGIONE AGONISTICA 2013/14 Fipav Monza Brianza VADEMECUM GARE CAMPIONATI PROVINCIALI DI SERIE E DI CATEGORIA NORME GENERALI VALIDE PER LA STAGIONE AGONISTICA 2013/14 Il presente fascicolo è parte integrante delle Circolari di Indizione

Dettagli

Lun 18/05. Ven 22/05 COLORNO. Mer 20/05. Gio 21/05. Mer 20/05. Ven 22/05. Gio 21/05 20.30 170. Gio 21/05. Ven 22/05 21.00 PRO CELLA.

Lun 18/05. Ven 22/05 COLORNO. Mer 20/05. Gio 21/05. Mer 20/05. Ven 22/05. Gio 21/05 20.30 170. Gio 21/05. Ven 22/05 21.00 PRO CELLA. CENTRO SPORTIVO ITALIANO CENTRO SPORTIVO ITALIANO COMITATO PROVINCIALE DI P A R M A P.le Matteotti, 9-43100 PARMA Telefono 0521281226-0521289870 Fax 0521.236626 e-mail: csi@csiparma.it web: www.csiparma.it

Dettagli

GARA CICLISTICA per ELITE e UNDER 23

GARA CICLISTICA per ELITE e UNDER 23 GARA CICLISTICA per ELITE e UNDER 23 domenica 7 Ottobre 2012 - ore 9.45 GORLE - BERGAMO ARRIVEDERCI alla 42a Settimana Ciclistica Bergamasca dal 2 al 7 settembre 2013 REGOLAMENTO SPECIALE DI CORSA SU STRADA

Dettagli

CAMPIONATO REGIONALE AICS 2013 TOSCANA GINNASTICA RITMICA

CAMPIONATO REGIONALE AICS 2013 TOSCANA GINNASTICA RITMICA CAMPIONATO REGIONALE AICS 2013 TOSCANA GINNASTICA RITMICA 1 CONCORSI Concorso individuale LIVELLO A Categorie: ALLIEVE: un attrezzo a scelta e Corpo libero obbligatorio JUNIOR: 2 attrezzi a scelta SENIOR:

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 *è stato invitato a partecipare; da confermare 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE - Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30-11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI

Dettagli

DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO

DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO M A G A Z I N E PRINCIPI BASE DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO w w w. a l l f o1 o t b a l l. i t IL TUTOR MARIO BERETTA 1959 Milano, è ex calciatore e attuale allenatore professionista. Diplomato Isef e

Dettagli

CALENDARIO NAZIONALE CICLISMO PARALIMPICO 2015

CALENDARIO NAZIONALE CICLISMO PARALIMPICO 2015 22 febbraio Misano Adriatico (RN) 1 Misano Circuit HandBike Grand Prix organizzazione C.O. Giro d Italia HandBike info@girohandbike.it 348.2856213 www.girohandbike.it 0001 67047 1 marzo Treviso Gara Nazionale

Dettagli

IMPARARE GIOCANDO A 9/10 ANNI

IMPARARE GIOCANDO A 9/10 ANNI IMPARARE GIOCANDO A 9/10 ANNI appunti dalla lezione del 19 maggio 2002 al Clinic di Riccione relatore Maurizio Cremonini, Istruttore Federale Set. Scol. e Minibasket I BAMINI DEVONO SCOPRIRE CIO DI CUI

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

COMUNICAZIONE DEL COMITATO PROVINCIALE

COMUNICAZIONE DEL COMITATO PROVINCIALE C o m i t a t o P r o v i n c i a l e M e s s i n a Via Rossini, 4-98076 Sant'Agata Militello (Me) Tel. / Fax 0941/721948 e-mail: segreteria@pgsmessina - www.pgsmessina.it COMUNICATO UFFICIALE N 49 Stagione

Dettagli

CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA

CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA Collegno, 17 novembre 2014 CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA PROPOSTA DI TRENO STORICO RIEVOCATIVO DA TORINO A UDINE progetto per la realizzazione di una tradotta militare rievocativa, da Torino a Udine

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

Ufficio Attività Agonistica Giudice Sportivo Territoriale

Ufficio Attività Agonistica Giudice Sportivo Territoriale F E D E R A Z I O N E I T A L I A N A G I U O C O H A N D B A L L P a l l a m a n o AREA TERRITORIALE LIGURIA PIEMONTE LOMBARDIA - VENETO - FRIULI V. G. Ufficio Attività Agonistica Giudice Sportivo Territoriale

Dettagli

Premiato nel 2008 dalla FIS e FISI come miglior sci club d Italia Riconosciuto nel 2010 dalla FIS tra i migliori 8 sci club al mondo

Premiato nel 2008 dalla FIS e FISI come miglior sci club d Italia Riconosciuto nel 2010 dalla FIS tra i migliori 8 sci club al mondo I corsi del C.A.S. in collaborazione con le Scuole Sci Monte Pora, Spiazzi, Vareno, 90 Foppolo e Alta Valle Brembana Stagione 2010-2011 Formula Località Giorno e Orario Livelli Età bus (*) White M. Pora

Dettagli

CAMPIONATI GIOVANILI 2014-2015 COMUNICATO UFFICIALE N 20 del 28 MAGGIO 2015

CAMPIONATI GIOVANILI 2014-2015 COMUNICATO UFFICIALE N 20 del 28 MAGGIO 2015 CAMPIONATI GIOVANILI 2014-2015 COMUNICATO UFFICIALE N 20 del 28 MAGGIO 2015 Si comunica a tutte le società dei campionati giovanili che a partire dal 12.05.2015 NON sono più accettati spostamenti via posta

Dettagli

XXIX CAMPIONATO AMATORI A.S. 2014/15

XXIX CAMPIONATO AMATORI A.S. 2014/15 XXIX CAMPIONATO AMATORI A.S. 2014/15 CALENDARIO FASI FINALI PLAY-OFF PLAY-OUT FASI FINALI PLAY-OFF GIRONE A QUARTOPUNTO ZERO NEW KINGS 28/4/15 20,45 QUARTO Martedì CAPO HORN -A.FELICE- INTERPUTEOLANA M.P

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

REPORTAGE/Nuove sfde. Israele che pedala UN MAR MORTO

REPORTAGE/Nuove sfde. Israele che pedala UN MAR MORTO REPORTAGE/Nuove sfde Israele che pedala UN MAR MORTO PiENO di vita 74 bambini, donne, professionisti: tutti insieme per provare il fascino di viaggiare in bici attraverso un deserto unico, con partenza

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A.

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. 01 Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010 Soci Fondatori - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. - Associazione Partners di Palazzo Strozzi Promossa da 02 MISSION Volontariato

Dettagli

Istituto Compressivo Cantù 2 Scuola Primaria di Fecchio - Anno10 numero2 Aprile 2014. forma

Istituto Compressivo Cantù 2 Scuola Primaria di Fecchio - Anno10 numero2 Aprile 2014. forma Istituto Compressivo Cantù 2 Scuola Primaria di Fecchio - Anno10 numero2 Aprile 2014 la scuola in... forma Notizie dall interno curiosando nella scuola A cura di: Clara, Camilla, Lorenzo di classe 5, Elisa,

Dettagli

SOCIETA' 1 ZACCARO Vittorio 83 1804025 C. S. GEMELLI 56.84 1.5427 --- 125 10 192.85

SOCIETA' 1 ZACCARO Vittorio 83 1804025 C. S. GEMELLI 56.84 1.5427 --- 125 10 192.85 MASCHILE INDIVIDUALE CLASSE / CATEGORIA SE69 ASSOLUTI DISTENSIONE PARALIMPICA Vedano Olona (VA) 23//203 Gara: Luogo: Data: COGNOME e NOME CODICE FEDERALE RISULT. PT SOC. TOT. PUNTI ZACCARO Vittorio 83

Dettagli

LISTE REGIONALI LISTE PROVINCIALI

LISTE REGIONALI LISTE PROVINCIALI LISTE REGIONALI SEZ. 1 SEZ. 2 SEZ.3 SEZ.4 SEZ. 5 SEZ. 6 SEZ. 7 SEZ. 8 SEZ. 9 SEZ. 10 SEZ. 11 SEZ. 12 SEZ. 13 TOTALE LISTA N. 1 CANCELLERI Giovanni Carlo 72 103 104 106 70 53 90 91 59 86 77 89 96 1096 LISTA

Dettagli

SETTORE NUOTO CALENDARIO ATTIVITA REGIONALE REGOLAMENTO MANIFESTAZIONI REGIONALI ANNO NATATORIO 2014 2015 BOZZA

SETTORE NUOTO CALENDARIO ATTIVITA REGIONALE REGOLAMENTO MANIFESTAZIONI REGIONALI ANNO NATATORIO 2014 2015 BOZZA SETTORE NUOTO CALENDARIO ATTIVITA REGIONALE REGOLAMENTO MANIFESTAZIONI REGIONALI ANNO NATATORIO 2014 2015 BOZZA Agg. al 31/10/2014 1 INDICE Calendario Attività Agonistica 2014-2015 e scadenze pag. 3 Norme

Dettagli

CORSO ALLIEVO ALLENATORE

CORSO ALLIEVO ALLENATORE CORSO ALLIEVO ALLENATORE GUIDA DIDATTICA 2013 1. Introduzione La presente guida vuole essere uno strumento a disposizione del Formatore del Corso Allievo Allenatore. In particolare fornisce informazioni

Dettagli

ANALISI DEL PEGGIORAMENTO AVVENUTO SUL VENETO DAL 7 AL 10 SETTEMBRE 2010 A cura di Alessandro Buoso Una pubblicazione di SERENISSIMAMETEO.

ANALISI DEL PEGGIORAMENTO AVVENUTO SUL VENETO DAL 7 AL 10 SETTEMBRE 2010 A cura di Alessandro Buoso Una pubblicazione di SERENISSIMAMETEO. AVVENUTO SUL VENETO DAL 7 AL 10 SETTEMBRE 2010 A cura di Alessandro Buoso Una pubblicazione di SERENISSIMAMETEO.EU Tra le giornate di martedì 7 e venerdì 10 Settembre 2010, il Veneto è stato interessato

Dettagli

CSI Varese Corso Allenatori di Calcio

CSI Varese Corso Allenatori di Calcio Lo sport è caratterizzato dalla RICERCA DEL CONTINUO MIGLIORAMENTO dei risultati, e per realizzare questo obiettivo è necessaria una PROGRAMMAZIONE (o piano di lavoro) che comprenda non solo l insieme

Dettagli

Che diavolo sono le gare di rally (e altri argomenti interessanti!)?

Che diavolo sono le gare di rally (e altri argomenti interessanti!)? Che diavolo sono le gare di rally (e altri argomenti interessanti!)? Molti di voi avranno sentito parlare di gare in cui i cani concorrono in esercizi di olfatto, come la ricerca, o gare di agility e di

Dettagli

no, festa Real Grisign FARMACIA EUROPA Via Celotto, 9/11 - Grisignano di Zocco (VI) Tel. 0444 614539 Fax 0444 414537 info@farmacia grisignano.

no, festa Real Grisign FARMACIA EUROPA Via Celotto, 9/11 - Grisignano di Zocco (VI) Tel. 0444 614539 Fax 0444 414537 info@farmacia grisignano. Speciale Promozione Real Grisignano in Serie A FARMACIA EUROPA Via Celotto, 9/11 - Grisignano di Zocco (VI) Tel. 0444 614539 Fax 0444 414537 info@farmacia grisignano.it Main sponsor dell A.S.D. Real Grisignano

Dettagli

Lega Pattinaggio a Rotelle UISP Norme di Attività di Pattinaggio Artistico 2013

Lega Pattinaggio a Rotelle UISP Norme di Attività di Pattinaggio Artistico 2013 Agg. Al 05 dicembre 2012 1 INDICE REGOLE GENERALI Specialità: definizione Attività: struttura Attività di singolo Coppie Artistico e Coppie Danza Categorie: singolo Formula Uisp Livelli Coppia artistico

Dettagli

al via 1 Percorsi guidati per le vacanze di matematica e scienze UNITÀ CAMPIONE Edizioni del Quadrifoglio Evelina De Gregori Alessandra Rotondi

al via 1 Percorsi guidati per le vacanze di matematica e scienze UNITÀ CAMPIONE Edizioni del Quadrifoglio Evelina De Gregori Alessandra Rotondi Evelina De Gregori Alessandra Rotondi al via 1 Percorsi guidati per le vacanze di matematica e scienze per la Scuola secondaria di primo grado UNITÀ CAMPIONE Edizioni del Quadrifoglio Test d'ingresso NUMERI

Dettagli

Arpa Emilia-Romagna. Elenco incarichi conferiti ai Consulenti e Collaboratori esterni nell'anno 2006 - periodo annuale

Arpa Emilia-Romagna. Elenco incarichi conferiti ai Consulenti e Collaboratori esterni nell'anno 2006 - periodo annuale Arpa Emilia-Romagna. Elenco incarichi conferiti ai Consulenti e Collaboratori esterni nell'anno 2006 - periodo annuale Nominativo / SCS AZIONINNOVA SPA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BOLOGNA UNIVERSITA' LA

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

F.I.N. Delegazione di Piacenza. 6^ Manifestazione Provinciale Propaganda. Pavia 19 Maggio 2013 P R O G R A M M A

F.I.N. Delegazione di Piacenza. 6^ Manifestazione Provinciale Propaganda. Pavia 19 Maggio 2013 P R O G R A M M A Staffette 4 x 25 Stile Libero 1 F SPORT VILLAGE (Azzoni-Mazzeo-Caravaggi-Costa) 2 F VOGHERESE N (Guida-Prizzon-Guagnini-Dragoti) 3 F CENTRO FIN PAVIA (Rossi-Beretta-.-Balduzzi)) 1 F/M MELEGNANO (Marchesoni-Gigli-Turazza-Benussi)

Dettagli