Rassegna Stampa del 12/09/ :54

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Rassegna Stampa del 12/09/2007 10:54"

Transcript

1 AESVI Rassegna Stampa del 12/09/ :54 La proprietà intellettuale degli articoli è delle fonti (quotidiani o altro) specificate all'inizio degli stessi; ogni riproduzione totale o parziale del loro contenuto per fini che esulano da un utilizzo di Rassegna Stampa è compiuta sotto la responsabilità di chi la esegue; MIMESI s.r.l. declina ogni responsabilità derivante da un uso improprio dello strumento o comunque non conforme a quanto specificato nei contratti di adesione al servizio.

2 INDICE VIDEOGIOCHI 11/09/2007 PC Professionale Terre virtuali, leggi reali 11/09/2007 PC Professionale Rete domestica Guida essenziale 4 8

3 VIDEOGIOCHI 2 articoli

4 Pag. 243 Terre virtuali, leggi reali Il proliferare di attività commerciali su Second Life pone il problema di regolamentare le transazioni finanziarie e di quali leggi applicare. Mare Grabb è uno dei tanti "slifer" come vengono chiamati i residenti di Second Life, che acquista e vende terreni per guadagnarci sopra. Un giorno Mare riesce a introdursi in maniera fraudolenta nel sito d'aste dove la Linden Labs mette in vendita i terreni, prima che l'asta venga aperta al pubblico, aggiudicandosi in questo modo un appezzamento a un prezzo notevolmente inferiore al valore di mercato. Linden Labs, la società che ha creato Second Life, avendo scoperto la cosa, sequestra il terreno e chiude l'account. Ma l'interessato non ci sta e ha citato in giudizio Linden Labs per aver violato il suo diritto di proprietà su quanto regolarmente acquistato. Grabb si appella a quanto scritto nel contratto d'uso e da sempre sostenuto anche da Linden Labs: ovvero che la proprietà intellettuale di tutto ciò che viene creato su Second Life è dell'utente che ha diritto quindi a rivendere e scambiare l'oggetto della compravendita con chi vuole. Morale, Mare Grabb ha chiesto alla Linden Labs un risarcimento per dollari. La notizia che giunge dagli Stati Uniti rappresenta il primo caso di una disputa nata nel mondo virtuale e finita nel più concreto dei tribunali. Indipendentemente da come finirà la causa, secondo alcuni il caso di Mare Grabb potrebbe fare giurisprudenza per il futuro su come regolare la proprietà di beni virtuali regolarmente acquistati con soldi "reali" come avviene appunto all'interno di ambienti quali Second Life e World of Craft. Quanto è successo infatti porta a galla uno dei temi più importanti legati all'enorme successo che ha avuto in questi mesi Second Life, passato da un milione di iscritti a gennaio ai sette milioni di giugno e diventato una fonte di guadagno per molti. Il caso di Anshe Chung, (nella realtà la signora Ailin Graef), che ha guadagnato l'equivalente di dollari all'anno grazie alla compravendita di immobili su Second Life è diventato emblematico. Chi regola le attività finanziarie e commerciali nate in un ambiente virtuale che ha scelto che il cybergame si sviluppasse anche con denaro reale? Che cosa si ha in mano quando si effettua la compravendita di un immobile su Second Life? E come devono regolarsi le società che hanno scelto di operare in questo mondo virtuale con una presenza commerciale? È di queste settimane l'annuncio dell'ingresso del gruppo Randstad su Second Life, prima agenzia per il lavoro che offrirà lavoro nel mondo virtuale oltre che in quello reale. La multinazionale olandese leader nel settore delle risorse umane pagherà i suoi "impiegati virtuali" in Linden Dollars, ma in alcuni casi il compenso previsto è in euro. Quale giurisprudenza fa testo in questo caso: quella della California, dove hanno sede i server di Second Life, o quella olandese, dove ha la sede legale Randstad? PC Professionale ha cercato di approfondire questi temi con alcuni operatori coinvolti in Second Life, ma l'impressione ricevuta è che manchi completamente un orientamento generale, e che ciascuno cerchi di darsi le regole che meglio crede. Mentre la proprietà intellettuale è assai bene tutelata nel mondo virtuale della Linden Labs, dove chi acquista un bene fisico ne detiene la proprietà totale e può rivenderlo a chi vuole, sui terreni ad esempio viene applicata una politica a dir poco feudale. La Linden Labs infatti si riserva il diritto di esigere da ogni proprietario una tassa annuale sui terreni che gli ha venduto, mantenendo quindi una sorta di giurisdizione finale su quello che poi infine altro non è che spazio web. Per il resto non esiste alcun regolamento contrattuale che possa essere applicato in quello che ormai è diventato un business planetario. Gabetti che lo scorso gennaio è stato il primo gruppo real estate al mondo ad aprire un'isola virtuale su Second Life ha cercato di darsi regole, differenziando ad esempio le transazioni immobiliari che coinvolgono i privati da quelle VIDEOGIOCHI 4

5 Pag. 243 tra aziende. "Siamo attualmente gli unici operatori real estate a rilasciare una sorta di contratto virtuale che consiste poi nella firma dell'avatar dell'agente immobiliare che testimonia l'avvenuta transazione tra le parti" commenta Matteo Penzo, capoprogetto di IT planning and Procedures Office di Gabetti Property Solutions. Nel caso in cui i nostri clienti siano aziende ci regoliamo diversamente perché ogni azienda ha bisogno di una fattura: ad esempio di recente laabbiamo realizzato il progetto di un immobile per Poligrafica San Faustino e abbiamo registrato un contratto di affitto di un terreno virtuale. Diverso ancora è il caso della compravendita di immobili "reali" riprodotti in 3D su Second Life. In questo caso i nostri avatar non fanno altro che segnalare all'agenzia Gabetti sul territorio che c'è un potenziale cliente interessato all'acquisto, e se l'operazione va in porto all'agente immobiliare virtuale viene riconosciuta una percentuale. Ma in questo caso la transazione viene regolata dal notaio come sempre avviene nella vita reale. Fino a oggi Gabetti ha venduto una quarantina di immobili su Second Life facendo intermediazione immobiliare tra privati, e garantendo quindi che le transazioni avvenissero nella piena correttezza. Avatar di agenti immobiliari ricevono i potenziali acquirenti guidandoli nelle visite degli immobili virtuali e promuovendo anche investimenti nella vita reale. L'obiettivo che Gabetti Property Solutions si era preposta di raggiungere per i primi di luglio era di un giro d'affari pari a linden dollar. "Ai primi di maggio - ci comunica Matteo Penzo - abbiamo realizzato 2 milioni di linden dollar (qualcosa come dollari americani) solo come intermediazione nella compravendita di immobili tra privati e l'interesse riscontrato è stato enorme". Pertanto il tema della regolamentazione fiscale e normativa è diventato per l'azienda di urgente soluzione. "Quello che manca in Second Life", dice Penzo, "è una regolamentazione contrattuale, se non quella che deriva dal fatto che per possedere un oggetto bisogna pagarlo e l'atto stesso del pagamento in qualche modo ne testimonia la proprietà". Anche il problema di natura fiscale nel caso di Gabetti è stato per ora aggirato non convertendo la valuta locale in dollari americani. "Quando decideremo di converure i linden Dollars dovremo trovare un modo per dichiararli dal punto di vista fiscale" dice Penzo. Come noi altre centinaia di aziende hanno lo stesso "problema" : Adidas qualche tempo fa - racconta Penzo - ha creato un modello di scarpe virtuali che ha messo in vendita a un euro al paio. Ne ha vendute E' chiaro che con questi volumi di affari è necessaria una regolamentazione ". Ma anche volendo applicare le leggi vigenti, a quale normativa bisognerebbe fare riferimento? Quella dello stato della California dove risiedono i server della Linden Labs, o quella della nazione dove opera il singolo operatore? Linden Labs nei contratti d'uso dice che il foro competente è quello della Califomia ma Internet è un mezzo globale per definizione e come già avviene per l'e-commerce, dove le controversie si dirimono nello Stato in cui ha sede legale la società che vende online, lo stesso ci si aspetterebbe che accada anche su Second Life. Intanto le attività commerciali proliferano. A gennaio, secondo quanto riportato da Business Week in un'interessante inchiesta sul metamondo della Linden Labs, sono stati spesi quasi 5 milioni di dollari americani in 4.2 milioni di transazioni di compravendita per oggetti virtuali come vestiti, edifici e quant'altro. Un dollaro americano equivale a 270 linden dollar, una moneta fittizia che nel contratto d'uso viene definito " diritto di licenza d'uso" e che Linden Labs si guarda bene dal convertire in moneta corrente. Ma i residenti tra loro possono farlo e molte transazioni vengono eseguite anche in euro e pagate con PayPal. Alcuni operatori inoltre stanno tentando di aprire Second Life all'ecommerce reale: Reebok, Adidas, American Apparel e il sito flowers.com oltre a vendere oggetti virtuali nei loro store dove avatar di commessi accolgono i clienti come in un qualsiasi negozio reale, adesso consentono anche di collegarsi ai rispettivi siti web di e-commerce e di acquistare un paio di vere scarpe Reebok piuttosto che un mazzo di fiori da flowers.com. Insomma l'universo di Second Life cresce e non è più solo un gioco. VIDEOGIOCHI 5

6 Pag. 243 II vademecum di Gartner per i mondi virtuali * econdo Gartner Group nel 2011 ) l'80% degli utenti Internet e delle prime 500 aziende della classifica di Fortune avrà una "seconda vita" anche se non necessariamente in Second Life, ma in una delle tante comunità virtuali che stanno nascendo sul web. L'analisi di Gartner Group presenta - Symposium/ITxpo 2007 è anche un primo tentativo di stilare una sorta di decalogo per le imprese che intendono seguire la via dei mondi virtuali come un'opportunità di business. Gartner qui è molto chiaro: Second Life e i suoi simili sono un canale che va considerato come un'opportunità ma con investimenti limitati in termini finanziari almeno fino a quando questi ambienti non saranno maturi. Cinque sono i "comandamenti" raccomandati alle aziende che si affacciano ai mondi virtuali. Non considerarli giochi ma neppure universi paralleli, che tradotto nel linguaggio business significa non considerarli una perdita di tempo ma neanche il nuovo canale di vendita per l'azienda. Dietro ogni avatar c'è una persona: esistono regole non scritte di comportamento e aspettative che vanno rispettate anche nei mondi virtuali, pena far perdere la faccia all'azienda che si rappresenta. Molte aziende hanno una presenze! nei mondi virtuali ma non sono riuscite ancora a farla diventare profittevole in termine di business: qui gli analisti di Gartner prevedono che per i prossimi tre anni le opportunità di fare soldi con attività commerciali su Second Life e affini, saranno molto poche. L'altro problema molto sentito dalle aziende è come certi comportamenti degli avatar nei mondi virtuali, non facilmente controllabili, possano minare il loro brand. Il consiglio finale è quello di sperimentare i mondi virtuali puntando più agli aspetti di social networking e community che a quelli commerciali. Le regole di Second Life: niente di nuovo sotto il sole? Mentre i Second Lifer replicano in un videogioco le miserie della vita quotidiana, l'inventore del "giocattolo" guadagna grazie a un modello di business analogo a quello dei normali servizi internet, ma caratterizzato da alcune ambiguità delle quali gli utenti non sembrano essersi accorti. Da un punto di vista strettamente legale, Second Life è a tutti gli effetti un servizio della società dell'informazione basato sulla messa a disposizione di risorse di calcolo e applicazione. In Europa, quindi è soggetto alla direttiva 31/00/CE recepita in Italia con il DLGV 70/2003. Nello specifico, Second Life è concettualmente analogo a un servizio di aste online, di community, di blog o di gaming in cui il fornitore si limita a mettere a disposizione una piattaforma tecnologica all'interno della quale gli utenti sono (relativamente) liberi di fare quello che vogliono. Nello stesso tempo, però, è anche qualcosa di più, visto che integra in se stesso funzioni (e problematiche legali) dei singoli strumenti di rete che utilizza. Dunque, in un colpo solo, un Second Lifer può essere coinvolto in violazioni di proprietà intellettuale (abuso di copyright), frodi economiche (riciclaggio di denaro), diffusione di materiale illegale (immagini pedopornografiche), lesioni della reputazione (ingiurie e diffamazioni) e via discorrendo. Il tutto sul presupposto, chiarito nel contratto, che Second Life in quanto tale declina ogni responsabilità per l'uso che i Lifer fanno del sistema (certo, il contratto impone dei divieti di comportamento, ma non sono certo un freno efficace per chi vuole violarli). La libertà del Lifer è, poi, ulteriormente rinforzata dall'assenza di controllo preventivo su quello che "si trova in giro". Proprio questa autonomia è la chiave del successo economico di Second Life: fra le varie "libertà" lasciate ai clienti c'è infatti quella di creare contenuti che possono poi essere utilizzati in proprio, ceduti gratuitamente o venduti, nel rispetto della legge sul diritto d'autore (basti pensare alle mappe per i videogame strategici). Il richiamo alla legge sul diritto d'autore è la chiave di volta per capire come sia possibile "vendere e comprare" su Second Life. Second Life lo dice il suo stesso contratto di servizio - veicola contenuti (propri e di terzi) che sono protetti da copyright, e i Linden Dollars nient'altro sono che diritti di licenza d'uso, peraltro non riconvertibili in "denaro vero". Attenzione, però: come già accadde ai tempi di Geocities c'è una specifica clausola del contratto di servizio che attribuisce a Mr. Second Life il diritto non revocabile e VIDEOGIOCHI 6

7 Pag. 243 non esclusivo di riutilizzare gratuitamente tutte le "creazioni" dei clienti. Dunque, ogni volta che un utente mette a disposizione qualcosa - gratis o a pagamento - si verifica automaticamente un trasferimento di proprietà intellettuale a favore dei titolari della piattaforma. Nello stesso tempo l'utente è privo di qualsiasi diritto sul servizio in quanto tale e sui dati che contiene - inclusi quelli che "definiscono" il corpo dell'avatar - e quindi per esempio non è possibile rivendicare la "proprietà" dell'account utilizzato. In termini puramente commerciali, si può dire che Second Life è una delle content delivery platform di maggior successo, essendo riuscita nella difficilissima impresa di convincere gli utenti della rete a pagare per la fruizione di contenuti. Da un punto di vista legale, invece, il servizio si è avvantaggiato dall'esperienza pregressa dei singoli progetti online. Con una articolata regolamentazione contrattuale, infatti, riesce a evitare di incorrere in violazioni di legge o di subire azioni legali da parte dei clienti VIDEOGIOCHI 7

8 Pag. 83 Rete domestica Guida essenziale Di Simone Zanardi Condividere l'accesso a Internet, telefonare, riprodurre audio e video del Pc direttamente sul televisore o lo stereo, sorvegliare la casa: una rete locale domestica permette di fare questo e molto altro. Grazie alle ultime tecnologie disponibili tutto ciò è inoltre sempre più semplice ed economico. Le comunicazioni wireless hanno ormai raggiunto un grado di maturità tale da costituire una concreta alternativa alla posa dei cavi (una delle principali problematiche per il networking domestico), mentre alcuni dispositivi e applicazioni sino a pochi mesi fa riservati al mercato business e aziendale sono oggi disponibili per l'utenza consumer a prezzi ridotti. In questo numero vi offriamo in primo luogo una panoramica delle soluzioni di rete per il lavoro, la comunicazione e lo svago in casa, completa di consigli e indicazioni sull'acquisto dei dispositivi e dei servizi per l'accesso a Internet. Segue quindi una guida pratica alla configurazione che illustra come installare in pochi minuti una piccola Lan (Locai Area Network) senza essere esperti di networking ma beneficiare da subito del valore aggiunto che una rete locale rappresenta per il sistema informatico e gli apparecchi elettronici di casa vostra. 1Collegamento a Internet Telefono IP Per telefonare gratis o a prezzi ridotti grazie a Internet. Ancor prima di affrontare l'acquisto dei dispositivi di networking, verificate il collegamento a Internet di cui disponete o che desiderate sottoscrivere. La maggior parte delle connessioni alla rete pubblica attivabili in Italia sfruttano la tecnologia Adsl, e quindi il doppino telefonico, o la fibra ottica; se però risiedete in una zona non raggiunta dalla banda larga tradizionale, dovrete necessariamente ricorrere a metodi di collegamento alternativi come il satellite, le reti wireless o quelle cellulari. In questo contesto non approfondiamo l'offerta di connettività degli Internet Service Provider (Isp) italiani, limitandoci a ricordare alcuni parametri di scelta. In primo luogo, verificate l'effettiva velocità massima che il provider può offrire nella vostra area di residenza: per poter fornire tagli di banda personalizzati i provider debbono disporre di una struttura propria fino al vostro domicilio o perlomeno proprie apparecchiature nella centralina che vi serve; con l'avvento della tecnologia Adsl2/ 2+ (che porta la velocità massima delle connessioni su doppino in rame a 24 Mbps) i listini degli Isp si sono fatti sempre più ricchi, ma non tutti i profili potrebbero essere disponibili presso la vostra utenza. I portali Web dei singoli fornitori offrono un servizio di verifica della copertura zona per zona. Non badate solo alla velocità massima dichiarata nelle pubblicità o sui siti Web dei fornitori; sebbene il parametro nominale sia importante, esso costituisce solo un'indicazione di picco che può non essere mantenuta in base all'affollamento delle linee. Il Minimum Celi Rate (Mcr) al contrario indica la banda garantita in caso pessimo, e quindi la velocità sotto la quale non dovreste scendere. Altri fattori da tenere in considerazione dal punto di vista delle prestazioni: l'adsl è per definizione una tecnologia di collegamento asimmetrica che quindi non garantisce la stessa velocità in downstream (il flusso di traffico da Internet verso il cliente) e in upstream (da cliente a Internet), penalizzando generalmente quest'ultima. Per le applicazioni più classiche, come navigazione Web, e download Ftp, non si tratta di un grande problema, ma se desiderate rendere disponibile su Internet un piccolo server accessibile dall'esterno o utilizzate in modo massivo applicazioni peer-topeer, la banda in upstream può ricoprire un ruolo di primo piano; prestate quindi attenzione anche a questo parametro. Il videogioco online, una delle applicazioni in più rapida crescita, richiede non solo una buona velocità, ma anche tempi di latenza ridotti (con questo termine si indica il ritardo con cui i pacchetti attraversano la rete). Per le connessioni Adsl si possono distinguere due modalità di collegamento: interleaved e fast: la prima è più diffusa ma presenta tempi di latenza superiori, mentre la seconda si VIDEOGIOCHI 8

9 Pag. 83 adatta ad applicazioni particolarmente sensibili come il gioco su Internet. Molti provider possono fornire entrambe le versioni ma solo su esplicita richiesta dell'utente. Se desiderate che la vostra rete locale sia raggiungibile dall'esterno, potete richiedere un contratto con indirizzo IP fisso: la maggior parte delle offerte consumer assegnano infatti alla vostra linea un indirizzo che può variare dinamicamente col tempo; in ogni caso, tramite i servizi Ddns di cui parleremo fra poco, questo limite può essere facilmente aggirato. Per quanto concerne la scelta tra contratti a consumo, a tempo o fiat, spetta a voi effettuare un piccolo bilancio sulle esigenze di connettività; il nostro consiglio generale è quello di optare per un modello a canone mensile fisso con traffico illimitato: salvo in particolari casi, data la varietà di applicazioni e servizi che stanno convergendo su Internet è sempre più difficile rinunciare a una connessione di tipo fiat. Discorso analogo vale per le offerte che includono traffico telefonico, permettendovi di abbandonare il fornitore di fonia incumbent: la scelta deve essere effettuata al fronte di un raffronto economico personale, tenendo comunque presente che, come vedremo nelle prossime pagine, la telefonia VoIP può essere aggiunta come applicazione opzionale indipendentemente dal provider di accesso a Internet. Ricordiamo infine che molti Isp offrono la possibilità di noleggiare un dispositivo di connessione (modem o router) con canone mensile maggiorato; considerando la rata tipica di 3 euro/mese, il costo di un apparecchio acquistato in proprio è ammortizzato in meno di 3 anni. Se optate comunque per il noleggio, ricordatevi di scegliere un router, o perlomeno un modem con interfaccia Ethernet, dal momento che i dispositivi Usb non consentono la condivisione dell'accesso sulla rete locale se non tramite un Pc sempre attivo. Alcuni provider possono imporre all'u- J tente l'utilizzo di un proprio apparato di connessione: è il caso degli accessi in fibra o delle aziende che offrono anche servizi VoIP e Iptv; se non siete soddisfatti delle prestazioni o delle funzioni di questi dispositivi, potete collegare in cascata un router all-in-one acquistato in un secondo tempo, come vedremo nelle prossime pagine. 2Router wireless In ambito domestico, il router è in realtà un dispositivo che integra numerose funzioni di networking, tanto da divenire il vero e proprio centro nevralgico dell'intera rete. L'approccio all-in-one, molto diffuso per le soluzioni consumer e che, nel complesso, anche noi ci sentiamo di consigliare, prevede infatti l'inclusione in una singola unità fisica di almeno 3 funzioni: router, switch e firewall. Se appartenete alla stragrande maggioranza di utenti che sfruttano una linea Adsl per il collegamento alla Rete pubblica, è inoltre preferibile rivolgersi a un modello con modem integrato, mentre se volete aggiungere un dispositivo all-in-one in cascata all'apparecchio di accesso fornito dal vostro provider dovrete optare per un router con porta di accesso Ethernet Wan ( Wide Area Network). La presenza pervasiva sul mercato e i vantaggi associati alle reti senza fili suggeriscono l'acquisto di un dispositivo con funzionalità wireless. Nel complesso, quindi, i cinque "moduli" che compongono un dispositivo di accesso all-in-one per la casa sono: Modem (per le connessioni Adsl) Router Firewall Switch Access Point wireless Il modem (MODulatore/DEModulatore) permette di collegare il router direttamente al doppino telefonico dove risiede la linea Adsl; è importante verificare che il modello supporti le connessioni Ad- S12/2+ (specifiche ITU G.992.3/4 e G.992.5) con velocità nominali sino a 24 Mbps; alcuni dispositivi possono essere aggiornati via software ai nuovi standard. Dal momento che le trasmissioni Adsl viaggiano su frequenze particolari, dovete inoltre munirvi di appositi filtri da installare sulle prese dove si collegano modem e apparecchi telefonici. I filtri, disponibili ormai a meno di 10 euro l'uno, sono adattatori di dimensioni analoghe a quelle di un normale spinotto tripolare in grado di dividere le frequenze utili al modem da quelle di uso telefonico, evitando interferenze reciproche. Il router propriamente detto è il modulo che si occupa di instradare i dati provenienti da Internet verso i vari dispositivi della rete locale e viceversa. Se infatti effettuate il collegamento con un solo Pc la destinazione e la sorgente locale di tutto il traffico è nota; con più VIDEOGIOCHI 9

10 Pag. 83 terminali interconnessi (computer, print server, videocamere IP) è invece indispensabile un "vigile urbano" che regoli il traffico. Tra le caratteristiche indispensabili per un router domestico citiamo le funzioni di Nat (Network Address Translatiori) e port forwarding che permettono di sfruttare in modo flessibile l'unico indirizzo IP pubblico spesso fornito dal provider. Per specifiche applicazioni è inoltre indispensabile la gestione del port trìggerìng, una versione evoluta dei meccanismi di forwarding che consente l'apertura dinamica delle porte di comunicazione. Particolarmente utile può poi rivelarsi il supporto ai servizi Ddns (Dynamie Domain Name System), grazie ai quali i computer della rete locale sono raggiungibili dall'esterno anche in assenza di un indirizzo pubblico e fisso. Alcuni provider, infine, eseguono un controllo sui Mac address (gli indirizzi fisici dei dispositivi di rete) per limitare le connessioni a Internet a un numero prefissato di terminali; certi router consentono di impostare un Mac address con cui si presentano verso l'esterno, donandolo eventualmente da uno dei Pc collegati. Questa funzione è utile anche in caso di aggancio del router in cascata al dispositivo di accesso fornito dal provider. Il firewall si occupa di salva- "** '> guardare la rete locale dai potenziali pericoli provenienti dall'esterno; si tratta di un sistema di protezione periferico, adatto quindi a prevenire gli attacchi portati da Internet ma non le vulnerabilità inteme, veicolate ad esempio da file caricati su chiavette Usb o supporti removibili. Ne consigliamo quindi l'utilizzo in coabitazione con antivirus e firewall software da installare su ciascun computer della rete locale (nella sezione toolkit del Dvd allegato alla rivista potete trovare i migliori antivirus e firewall gratuiti). Il livello di protezione minimo che dovete richiedere al firewall integrato nel router domestico è l'spi (Statefuì Packet Inspection), una tecnologia di analisi e filtraggio dei pacchetti in transito che si basa sullo stato di connessione ed è quindi in grado di riconoscere i dati illegittimi che attraversano il router. Molti dispositivi affiancano al firewall un sistema di Web filterìng tramite il quale potete compilare una lista di parole chiave o indirizzi Web per impedire la navigazione su determinate pagine; i dispositivi più evoluti si appoggiano a un servizio esterno (a pagamento) che indicizza in modo dinamico i siti Internet sulla base dei loro contenuti (pornografia, violenza, religione e altri). A complemento del Web filtering, alcuni router permettono di compilare delle regole di controllo degli accessi che limitano la navigazione a determinati Pc della rete locale, anche in base all'ora e al giorno. Questi strumenti possono essere ad esempio utilizzati per regolare la navigazione da parte dì minorenni in assenza dei genitori. Il VoIP (Voice Over IP), la Iptv (IP TeleVision) e in generale la riproduzione in streaming di contenuti multimediali richiedono una banda minima per poter operare correttamente; se pianificate l'utilizzo intensivo di una di queste applicazioni, accertatevi che il router disponga di meccanismi di gestione della Quality Of Service (QoS), attraverso cui assegnare priorità e banda garantita alle comunicazioni più sensibili. I router all-in-one per la casa e il piccolo ufficio integrano quasi sempre uno switch Ethernet con almeno 4 porte per collegare via cavo computer o altri dispositivi; nella maggior parte degli ambienti domestici le connessioni da un locale all'altro sono demandate a tecnologie alternative al cavo (wireless e power line, di cui parleremo fra poco), ma lo switch è comunque utile per agganciare dispositivi presenti nello stesso locale del router come print server, access point o Nas. L'access point wireless permette di accedere al router in modalità senza fili da parte del sempre maggior numero di dispositivi che supportano gli standard della famiglia IEEE Questa tecnologia, nota anche come Wi-Fi, offre ormai velocità paragonabili a quelle di una Fast Ethernet ed è NETWORKING sempre più sicura ed affidabile. Rinviato al prossimo anno l'avvento definitivo della generazione "n", la maggior parte dei router wireless presenti oggi sul mercato si dividono in modelli 802.llg e draftn. I primi si basano sul consolidato standard con velocità massima teorica di 54 Mbps (20-25 megabit al secondo reali su connessioni IP), mentre i secondi, pur rimanendo compatibili con le reti 802.llg, sfruttano le specifiche provvisorie 802.Un, promettendo VIDEOGIOCHI 10

11 Pag. 83 velocità massime reali di circa 100 Mbps e copertura radio maggiore; recentemente la Wi-Fi Alliance (il consorzio che verifica l'aderenza dei prodotti Wi-Fi agli standard tecnologici e quindi la loro interoperabilità) ha lanciato un programma di certificazione draftn che permette di investire con una certa tranquillità sui prodotti di questo tipo. Per scegliere tra un router 802.llg o draftn considerate in primo luogo il tipo di terminali di cui eventualmente già disponete: i notebook di ultimissima generazione (come quelli basati sulla piattaforma Intel Santa Rosa e provati in questo stesso numero) sono compatibili con il draftn, mentre i portatili con qualche mese sulle spalle e la maggior parte dei dispositivi di elettronica di consumo (palmari, console da gioco) sono conformi allo standard 802.llg. Ricordiamo che un router draftn collegato a terminali "g" è comunque limitato ai 54 Mbps. Ben più importante è il fattore sicurezza: esigete il supporto allo standard di protezione Wpa (Wireless Protected Access), meglio ancora se Wpa2, ben più sicuri dell'ormai obsoleto Wep. 3Access Point aggiuntivo I router wireless di ultima generazione sono in grado di fornire connettività radio alla maggior parte degli ambiti domestici, garantendo una copertura stabile in tutti i locali dell'appartamento o della casa. Esistono comunque una serie di ostacoli e fonti di interferenza che possono ridurre l'estensione del segnale utile o creare zone morte all'interno delle quali non è possibile accedere alla rete Wi-Fi; pareti portanti in cemento armato e strutture metalliche sono gli ostacoli più diffusi, mentre i forni a microonde rappresentano una delle principali cause di interferenza. Una buona regola generale per minimizzare questi effetti prevede l'installazione dell'access point il più lontano possibile da tali oggetti e al centro della zona che si desidera servire, ma in molti casi questo principio non è applicabile ai router all-in-one che vengono tipicamente installati nei pressi di una presa telefonica per la linea Adsl e del Pc principale del network. Se il router wireless che avete acquistato non offre una copertura adeguata alle vostre esigenze, esistono essenzialmente tre soluzioni per estendere la rete wireless senza eccessivo sforzo: Antenne a maggior guadagno da installare sul router wireless Un Access Point supplementare Un estensore di segnale Le antenne ad alto guadagno costituiscono la soluzione più rapida per estendere il segnale dell'access point primario (nel nostro caso quello integrato nel router), a patto che il vostro dispositivo monti antenne rimovibili e sia dotato di agganci standard. In questo caso è importante distinguere tra antenne omnidirezionali e direzionali: le prime trasmettono con eguai efficienza in tutte le direzioni perpendicolari al loro orientamento, le seconde privilegiano invece una direzione ben precisa, e per questo sono di scarsa utilità in ambito domestico. Concentrandoci quindi sulle antenne omnidirezionali a dipolo, ribadiamo in primo luogo che queste operano con maggior efficienza nel piano ortogonale alla direzione in cui sono orientate; in altre parole, un'antenna posta verticalmente offre il massimo di copertura verso i dispositivi posti alla sua stessa altezza. Spostandosi gradualmente dal piano ortogonale l'efficienza diminuisce, sino a divenire teoricamente nulla sulla esatta verticale dell'emettitore. Le antenne a dipolo montate sui router Soho hanno guadagni di 2 o 5 dbi (l'unità di misura che le paragona a un emettitore isotropo ideale, e che in questo contesto non approfondiamo). Passare a un'antenna con maggior guadagno (9 dbi o più) significa aumentare l'efficienza dell'antenna sul piano ortogonale, garantendo quindi una maggiore portata alla rete wireless. È però importante sottolineare che, a parità di potenza emessa, questo guadagno avviene a scapito delle direzioni più vicine alla verticale, per cui un'antenna a 9 dbi posta verticalmente non potrà risolvere i vostri problemi di collegamento da un piano di casa all'altro. Una soluzione più efficiente per estendere la copertura della rete wireless è rappresentata da un secondo access point, da piazzare ad esempio al piano superiore rispetto al router. L'access point può essere integrato nella rete preesistente in due diverse modalità: se disponete di un aggancio Ethernet nel punto in cui desiderate installare il dispositivo, è sufficiente configurarlo come punto di accesso indipendente dal VIDEOGIOCHI 11

12 Pag. 83 precedente; se invece (come avviene nella maggior parte dei casi) il punto prescelto non è raggiunto dalla connessione cablata, dovrete accertarvi che l'access point secondario possa essere configurato in modalità ripetitore Wds (Wireless Dìstribution System), per poter comunicare contemporaneamente con il primo Ap e con i client a portata. Una terza via è costituita dagli estensori di segnale, dispositivi che non necessitano di alcuna configurazione limitandosi a "rigenerare" il segnale captato. Power line Oltre a cavo e wireless, esiste una terza via per collegare dispositivi di rete in casa: si tratta della tecnologia power line, che permette di sfruttare la rete elettrica come struttura di comunicazione dati. Un adattatore power line deve essere collegato a una normale presa elettrica da un lato e a un dispositivo dotato di interfaccia Ethernet dall'altro; senza la necessità di alcuna ulteriore configurazione, l'apparecchio individua nella rete elettrica altri adattatori e stabilisce un link proprio come se esistesse un normale collegamento via cavo Utp tra le due unità. Con l'ultima versione delle specifiche Home Plug (lo standard più diffuso in questo settore) le velocità di collegamento nominali hanno ormai toccato i 200 Mbps, con throughput reale a livello IP tra i 50 e i 60 megabit al secondo, più che sufficienti per il trasporto di flussi audio e video in tempo reale. Rispetto alle reti wireless, inoltre, le connessioni Home Plug non sono soggette a interferenze da altri apparati radio e non sono ostacolate da muri e mobili; la sicurezza è poi garantita da un lato dal protocollo di cifrautra Aes, dall'altro dal contatore elettrico che agisce da firewall naturale ai bordi della vostra rete elettrica. L'unica precauzione consiste nel non installare gli adattatori su ciabatte già densamente popolate o a valle di dispositivi Ups che possono tagliare le frequenze utilizzate da questa tecnologia. Gli adattatori power line possono essere acquistati in coppia (il numero minimo necessario, uno da collegare al router e l'altro al dispositivo client) o come unità singole da aggiungere alla struttura, a prezzi ormai inferiori ai 100 euro l'uno. Telefono IP Telefonare a costi ridotti (o nulli) sfruttando la propria connessione a Internet è semplice: da un qualsiasi Pc con accesso alla rete pubblica potete utilizzare Skype o un servizio analogo per conversare gratis con altri utenti IP o per ridurre drasticamente i costi di chiamata verso i numeri telefonici tradizionali (in particolar modo in caso di telefonate internazionali). Per sfruttare la tecnologia VoIP ( Voice Over IP) in modo ancora più user friendly potete inoltre ricorrere a un telefono IP, magari dotato di doppia interfaccia verso Internet e la linea telefonica tradizionale. I modelli di ultima generazione non necessitano di un personal computer di appoggio, ma possono essere collegati direttamente alla vostra rete domestica e alla linea telefonica: con un unico terminale potrete quindi ricevere le chiamate in ingresso provenienti da Internet o sul vostro numero tradizionale, così come effettuare indifferentemente chiamate VoIP o classiche. Oltre ad abbattere il costo della bolletta, i telefoni duali permettono di aggirare alcuni limiti classici dell'ip telephony, come la chiamata verso i numeri di emergenza (per cui il dispositivo ricorre alla linea standard). Alcuni provider consentono di sottoscrivere un contratto anche in assenza di linea telefonica tradizionale; sfruttando queste offerte e il VoIP potete eliminare del tutto il canone corrisposto all'operatore Incumbent, ricordando comunque i già citati limiti della telefonia su IP, Nel Dvd allegato a questo numero trovate una rassegna di telefoni compatibili con Skype; sul mercato sono disponibili inoltre apparecchi basati sullo standard Sip e adattatori che permettono di sfruttare il vostro normale telefono come terminale VoIP. 6Print server Le stampanti per ufficio o azienda si interfaccìano direttamente alla rete locale; in ambito consumer le network printer sono meno diffuse a favore dei modelli classici con collegamento su porta parallela o Usb. Per poter condividere tali dispositivi tra i computer della Lan è necessario ricorrere quindi a un print server che ricopre di fatto il ruolo di adattatore tra la rete e la stampante. I print server possono essere collegati al network tramite cavo o in modalità wireless. Alcuni modelli consentono inoltre il collegamento diretto a più di una stampante o a dispositivi multifunzione (fax, VIDEOGIOCHI 12

13 Pag. 83 scanner e fotocopiatrici ). 7 NAS Un Nas (Network Attached Storage) è essenzialmente un sistema di dischi che si collega direttamente alla rete per fornire Storage condiviso dagli utenti del network. Nati e sviluppatisi in ambito aziendale, i Nas hanno da qualche tempo fatto il loro ingresso nel mercato residenziale, come dispositivi di backup e per il salvataggio della sempre maggior mole di dati che un utente connesso a Internet deve poter gestire. I Nas domestici sono spesso costituiti da un unico disco, del tutto simile a un dispositivo esterno Usb 0 firewire ma dotato di interfaccia Ethernet per il collegamento in rete; offrono generalmente un basilare sistema di gestione degli accessi, e a volte un server Ftp per il trasferimento dati via Intemet. Molti modelli sono forniti inoltre con software di backup per il salvataggio automatico dei dati sensibili presenti sui Pc della rete o di intere immagini di ripristino. 1 dispositivi di ultima generazione possono poi fungere da media server, grazie alla diffusione di standard aperti per la condivisione dei contenuti multimediali come l'upnpav un Nas può rendere disponibile i contenuti multimediali memorizzati non solo ai Pc collegati in rete, ma anche a dispositivi di riproduzione compatibili come i media extender di cui parleremo fra poco o le console da gioco. In questo modo il flusso multimediale audio o video può essere gestito indipendentemente dal personal computer e direttamente in rete. Se già disponete di un disco esterno con interfaccia Usb o Firewire che volete condividere in rete, una soluzione è rappresentata dagli adattatori di Storage che si collegano alla rete e a loro volta agganciano uno o più dischi esterni gestendone la condivisione. 8Telecamera di sorveglianza La connessione a Intemet e la struttura di rete locale possono essere sfruttati non solo per il divertimento ma anche per la sicurezza della propria abitazione: i sistemi di videosorveglianza tradizionale stanno convergendo su reti IP e le applicazioni di questa tecnologia sono sempre più accessibili anche da parte degli utenti consumer. Oggi a meno di 100 euro è possibile acquistare una videocamera IP da installare in casa per controllare l'ingresso o un determinato locale da qualsiasi terminale collegato a Internet, anche un telefono di ultima generazione o un palmare. I dispositivi più evoluti offrono inoltre funzioni d motion detection che, in caso di rilevamento di movimento nell'area inquadrata, possono attivare allarmi o inviare notifiche al proprietario via o Ftp, allegando le immagini inquadrate al momento dell'allarme. Nella scelta di una videocamera IP i parametri da tenere in considerazioni sono numerosi. In primo luogo il tipo di collegamento alla rete: esistono modelli dotati di semplice interfaccia Ethernet che richiedono la stesura di un cavo fino al punto di installazione, mentre i dispositivi predisposti per le connessioni Wi- Fi possono comunicare con la Lan in modalità wireless. Se desiderate poi variare l'inquadratura a distanza, potete ricorrere ai modelli con Ptz (Pan Tilt e Zoom) motorizzato: il motore elettrico posto alla base della videocamera permette una rotazione su due assi comandata tramite l'interfaccia di gestione remota. In mancanza di questa funzionalità un ruolo fondamentale è ricoperto dall'ampiezza di campo del gruppo ottico. Per la videosorveglianza notturna verificate la sensibilità della camera, espressa in Lux: l'illuminazione di un tipico salotto è pari a 50 Lux, mentre quella di un locale illuminato da una candela è di circa 1 Lux. La soglia della videocamera indica la luce minima necessaria per una corretta ripresa. I modelli night&day operano anche in assenza di luce visibili, sfruttando la gamma infrarossa emessa da illuminatori integrati o esterni. Nel Dvd potete trovare una rassegna di videocamere di sorveglianza. 9Media Extender Con l'avvento dei formati multimediali digitali e la diffusione delle connessioni a banda larga il Pc e Internet rappresentano un punto focale per l'intrattenimento domestico; sempre più file musicali e video vengono consultati e scaricati dalla rete e immagazzinati su Pc o su altri dispositivi di Storage; la riproduzione di questi contenuti su computer è però raramente appagante rispetto alla visione di un film sul televisore della sala o l'ascolto della musica tramite l'impianto Hi-Fi di casa. I media extender permettono di usufruire dei contenuti multimediali presenti in rete direttamente sulla Tv o sullo stereo domestico con la massima VIDEOGIOCHI 13

14 Pag. 83 qualità. Si collegano in rete, via cavo o wireless, e all'impianto audiovisivo tramite normali cavi A/V; installando quindi un apposito software su Pc, la libreria multimediale è resa disponibile sul televisore. Grazie al già citato standard UpnpAV, inoltre, i contenuti possono essere memorizzati non solo su Pc, ma anche su un Nas compatibile presente in rete. Per una rassegna di media extender vi rimandiamo all'articolo presente sul Dvd allegato. 10Console da gioco Come tutti i settori dell'intrattenimento digitale, anche il mondo dei videogiochi si sta progressivamente spostando su Internet: l'online gaming è una tendenza che non riguarda più solo il personal computer ma anche i grandi nomi del settore come i produttori di console da gioco Microsoft, Nintendo e Sony. Tutte le 5 piattaforme oggi presenti sul mercato (Xbox 360, Wii, Ps3, oltre alle portatili Nintendo Ds e Psp) dispongono di funzionalità di collegamento in Rete, e tutte offrono la possibilità di connessione Wi-Fi. Non solo: le console non sono più un semplice terminale da gioco ma veri e propri lettori multimediali, in grado di riprodurre contenuti presenti in rete come un normale media extender. VIDEOGIOCHI 14

Rete domestica. Guida essenziale. Condividere l accesso a Internet,

Rete domestica. Guida essenziale. Condividere l accesso a Internet, Illustrazioni 3D di Simone Zanardi Rete domestica Guida essenziale Di Simone Zanardi Condividere l accesso a Internet, telefonare, riprodurre audio e video del Pc direttamente sul televisore o lo stereo,

Dettagli

Internet. Presentato da N. Her(d)man & Picci. Fabrizia Scorzoni. Illustrazioni di Valentina Bandera

Internet. Presentato da N. Her(d)man & Picci. Fabrizia Scorzoni. Illustrazioni di Valentina Bandera Internet Presentato da N. Her(d)man & Picci Fabrizia Scorzoni Illustrazioni di Valentina Bandera Titolo: Internet Autore: Fabrizia Scorzoni Illustrazioni: Valentina Bandera Self-publishing Prima edizione

Dettagli

Rete di computer mondiale e ad accesso pubblico. Attualmente rappresenta il principale mezzo di comunicazione di massa

Rete di computer mondiale e ad accesso pubblico. Attualmente rappresenta il principale mezzo di comunicazione di massa Sommario Indice 1 Internet 1 1.1 Reti di computer........................... 1 1.2 Mezzo di comunicazione di massa - Mass media.......... 2 1.3 Servizi presenti su Internet - Word Wide Web........... 3

Dettagli

Corso Creare una rete locale Lezione n. 1

Corso Creare una rete locale Lezione n. 1 Introduzione al Networking Introduzione Al giorno d oggi il Networking non è più un sistema riservato solo alle aziende di enormi dimensioni, ma interessa anche i piccoli uffici, le scuole e le case. Infatti

Dettagli

CORSO EDA Informatica di base. Introduzione alle reti informatiche Internet e Web

CORSO EDA Informatica di base. Introduzione alle reti informatiche Internet e Web CORSO EDA Informatica di base Introduzione alle reti informatiche Internet e Web Rete di computer Una rete informatica è un insieme di computer e dispositivi periferici collegati tra di loro. Il collegamento

Dettagli

PER UNA GESTIONE INFORMATICA SICURA Rev. 1.0 del 19.8.2013

PER UNA GESTIONE INFORMATICA SICURA Rev. 1.0 del 19.8.2013 PER UNA GESTIONE INFORMATICA SICURA Rev. 1.0 del 19.8.2013 di Fabio BRONZINI - Consulente Informatico Cell. 333.6789260 Sito WEB: http://www.informaticodifiducia.it Fax: 050-3869200 Questi sono gli elementi-apparati

Dettagli

Si introdurranno poi le topologie delle reti di calcolatori per capire meglio come gli apparati vengono interconnessi e secondo quali standard.

Si introdurranno poi le topologie delle reti di calcolatori per capire meglio come gli apparati vengono interconnessi e secondo quali standard. Pagina 1 di 8 Installare e configurare componenti hardware di rete Topologie di rete In questo approfondimento si daranno alcune specifiche tecniche per l'installazione e la configurazione hardware dei

Dettagli

Banda 3.5 Mobile Accesso a internet tramite segnali 3.5G Mobile - Riconosce e configura automaticamente segnali 3G, 2.75G e 2.5G

Banda 3.5 Mobile Accesso a internet tramite segnali 3.5G Mobile - Riconosce e configura automaticamente segnali 3G, 2.75G e 2.5G Router Wireless 54 Mbps 802.11b/g ultra compatto Antenna e trasformatore integrati, con presa rimuovibile, facile da portare, settare e usare ovunque ed in ogni momento Banda 3.5 Mobile Accesso a internet

Dettagli

Guida alla valutazione

Guida alla valutazione Guida alla valutazione FRITZ!Box Fon WLAN 7140 Gentile utente, siamo di annunciare la disponibilità del prodotto FRITZ!Box Fon WLAN 7140. La presente guida alla valutazione è stata creata per offrire una

Dettagli

La Videosorveglianza e la Salvaguardia degli ambienti

La Videosorveglianza e la Salvaguardia degli ambienti La Videosorveglianza e la Salvaguardia degli ambienti 2015 Un sistema di sicurezza evoluto 01 LA VIDEOSORVEGLIANZA 02 A COSA SERVE? 03 PERCHE GLOBAL SISTEMI La videosorveglianza è un evoluto sistema di

Dettagli

INFORMATICA LIVELLO BASE

INFORMATICA LIVELLO BASE INFORMATICA LIVELLO BASE INTRODUZIONE 3 Fase Che cos'è una rete? Quali sono i vantaggi di avere una Rete? I componenti di una Rete Cosa sono gi Gli Hub e gli Switch I Modem e i Router Che cos è un Firewall

Dettagli

10 argomenti a favore dell over IP

10 argomenti a favore dell over IP Quello che i fornitori di telecamere analogiche non dicono 10 argomenti a favore dell over IP Le telecamere di rete non sono certo una novità, infatti il primo modello è stato lanciato nel 1996. Nei primi

Dettagli

ADSLSUBITO.IT. WEB: www.adslsubito.it Email: info@adslsubito.it. Documentazione tecnica

ADSLSUBITO.IT. WEB: www.adslsubito.it Email: info@adslsubito.it. Documentazione tecnica WEB: www.adslsubito.it Email: info@adslsubito.it Documentazione tecnica Broadband immediata nei Comuni medio/piccoli Decreto Ministero delle Telecomunicazioni 4 Ottobre 2005 DECRETO LANDOLFI : BANDA LARGA

Dettagli

Synology DiskStation Manager 2.3

Synology DiskStation Manager 2.3 Synology DiskStation Manager 2.3 DiskStation Manager 2.3 (d'ora in avanti denominato DSM 2.3) è il punto focale per la massimizzazione della propria esperienza NAS. Accluso a tutti i prodotti Synology,

Dettagli

Press release 22 febbraio 2016

Press release 22 febbraio 2016 La tecnologia e tutte le novità di prodotto AVM al Mobile World Congress 2016 FRITZ!Box per qualsiasi tipo di connessione ad alta velocità: DSL, cavo, fibra ottica e 4G (LTE) WiFi intelligente e un ambiente

Dettagli

Firewall-Proxy Clanius Appliance Extreme [v1.0]

Firewall-Proxy Clanius Appliance Extreme [v1.0] Firewall-Proxy Clanius Appliance Extreme [v1.0] STOP AI PERICOLI DI NAVIGAZIONE INTERNET! In cosa consiste? Firewall-Proxy Clanius Appliance Extreme è la soluzione completa e centralizzata per monitorare,

Dettagli

Sistema di diffusione Audio/Video su streaming.

Sistema di diffusione Audio/Video su streaming. 1 Sistema di diffusione Audio/Video su streaming. IL Progetto. Il progetto illustrato nel seguito prevede mediante la tecnologia di streaming la diffusione di audio/video su misura del cliente al 100%,

Dettagli

P r o g e tta r e l a r e t e

P r o g e tta r e l a r e t e 5 P r o g e tta r e l a r e t e Potete costruire una rete di computer al volo facendo partire cavi Ethernet da un hub o uno switch centrale per collegare i singoli computer e gli altri dispositivi che

Dettagli

Dalla connessione ai social network. Federico Cappellini

Dalla connessione ai social network. Federico Cappellini Dalla connessione ai social network Federico Cappellini Internet Internet è una rete mondiale di computer ad accesso pubblico Conta circa 2 miliardi e 300 milioni di utenti nel mondo Permette lo scambio

Dettagli

1) Reti di calcolatori. Una rete locale di computer (Local Area Network) è costituita da computer collegati tramite cavi di

1) Reti di calcolatori. Una rete locale di computer (Local Area Network) è costituita da computer collegati tramite cavi di 1) Reti di calcolatori 2) Internet 3) Sicurezza LAN 1) Reti di calcolatori Una rete locale di computer (Local Area Network) è costituita da computer collegati tramite cavi di rete (cavi UTP) o con tecnologia

Dettagli

Capitolo 6. Wireless LAN: via i fili!

Capitolo 6. Wireless LAN: via i fili! Capitolo 6 Wireless LAN: via i fili! Spesso la realizzazione di una rete impone maggiori problemi nella realizzazione fisica che in quella progettuale: il passaggio dei cavi all interno di apposite guide

Dettagli

Informatica Generale Andrea Corradini. 10 - Le reti di calcolatori e Internet

Informatica Generale Andrea Corradini. 10 - Le reti di calcolatori e Internet Informatica Generale Andrea Corradini 10 - Le reti di calcolatori e Internet Cos è una rete di calcolatori? Rete : È un insieme di calcolatori e dispositivi collegati fra loro in modo tale da permettere

Dettagli

> LA TECNOLOGIA Per noi è una professione. Per voi sarà un gioco.

> LA TECNOLOGIA Per noi è una professione. Per voi sarà un gioco. > LA TECNOLOGIA Per noi è una professione. Per voi sarà un gioco. Perché investire in innovazione 2 Perché scegliere MediaNET 4 A chi si rivolge MediaNET 6 I numeri 7 Soluzioni e servizi 8 L identità MediaNET

Dettagli

Reti e Internet LAN (local-area network) WAN (wide-area network) NIC (Network Interface Card)

Reti e Internet LAN (local-area network) WAN (wide-area network) NIC (Network Interface Card) Reti e Internet Il termine LAN (local-area network) definisce una tipologia di rete, o di parte di una rete, in cui i vari dispositivi che ne fanno parte sono tutti dislocati nell'ambito dello stesso edificio

Dettagli

Simulazione seconda prova Sistemi e reti Marzo 2016

Simulazione seconda prova Sistemi e reti Marzo 2016 Ipotesi progettuali Studio medico situato in un appartamento senza reti pre-esistenti con possibilità di cablaggio a muro in canalina. Le dimensioni in gioco possono far prevedere cavi non troppo lunghi

Dettagli

Glossario ADSL Asymmetric Digital Subscriber Line ADSL2+ Asymmetric Digital Subscriber Line ADSL ADSL2+ Browser Un browser Client Un client

Glossario ADSL Asymmetric Digital Subscriber Line ADSL2+ Asymmetric Digital Subscriber Line ADSL ADSL2+ Browser Un browser Client Un client Glossario ADSL Asymmetric Digital Subscriber Line ADSL2+ Asymmetric Digital Subscriber Line ADSL è una tecnica di trasmissione dati che permette l accesso a Internet fino a 8 Mbps in downstream ed 1 Mbps

Dettagli

Centralino telefonico OfficeServ 7200

Centralino telefonico OfficeServ 7200 Centralino telefonico OfficeServ 7200 Samsung OfficeServ 7200 costituisce un unica soluzione per tutte le esigenze di comunicazione di aziende di medie dimensioni. OfficeServ 7200 è un sistema telefonico

Dettagli

Creare una Rete Locale Lezione n. 1

Creare una Rete Locale Lezione n. 1 Le Reti Locali Introduzione Le Reti Locali indicate anche come LAN (Local Area Network), sono il punto d appoggio su cui si fonda la collaborazione nel lavoro in qualunque realtà, sia essa un azienda,

Dettagli

Materiali per il Modulo 1 E.C.D.L.

Materiali per il Modulo 1 E.C.D.L. Materiali per il Modulo 1 E.C.D.L. Queste due sigle indicano LAN Local Area Network Si tratta di un certo numero di Computer (decine centinaia) o periferici connessi fra loro mediante cavi UTP, coassiali

Dettagli

Perché le reti di calcolatori. Terminologia e classificazione delle reti. Reti aziendali Reti domestiche Reti Mobili

Perché le reti di calcolatori. Terminologia e classificazione delle reti. Reti aziendali Reti domestiche Reti Mobili Perché le reti di calcolatori Reti aziendali Reti domestiche Reti Mobili Terminologia e classificazione delle reti Tecnologia di trasmissione Scala della rete 2 Diffusione della tecnologia digitale Distribuzione,

Dettagli

Centralino telefonico OfficeServ 7400

Centralino telefonico OfficeServ 7400 Centralino telefonico OfficeServ 7400 Samsung OfficeServ 7400 è il sistema di comunicazione all-in-one dedicato alle aziende di medie e grandi dimensioni che necessitano di soluzioni semplici ed integrate

Dettagli

802.11... cosa??? Configuriamo una rete wireless per condividere l'adsl. 2007 04 14 Sciarada Bolzano Daniele Gobbetti

802.11... cosa??? Configuriamo una rete wireless per condividere l'adsl. 2007 04 14 Sciarada Bolzano Daniele Gobbetti 802.11... cosa??? Configuriamo una rete wireless per condividere l'adsl. Sommario Cos'è una rete wireless Alternative a disposizione 802.11 e sicurezza Condividere l'accesso ADSL FAQ Cos'è una rete wireless

Dettagli

Musica, Film, TV e Internet La guida per genitori e insegnanti

Musica, Film, TV e Internet La guida per genitori e insegnanti Musica, Film, TV e Internet La guida per genitori e insegnanti Musica digitale quello che bisogna sapere Ci sono molti modi per avere accesso in maniera sicura e legale a musica, film e TV sul web. Questa

Dettagli

NAS e Multimedia NAS e Multimedia 1

NAS e Multimedia NAS e Multimedia 1 NAS e Multimedia 1 Introduzione In questa mini-guida illustreremo una panoramica sulla rinnovata funzionalità di NAS del FRITZ!Box e su come potrete condividere i vostri file nella rete locale o attraverso

Dettagli

CONSULENZA E ASSISTENZA COMUNICAZIONI UNIFICATE FORNITURA DI HARDWARE E SOFTWARE

CONSULENZA E ASSISTENZA COMUNICAZIONI UNIFICATE FORNITURA DI HARDWARE E SOFTWARE Con qualità, competenza e affidabilità offriamo nel settore informatico, grafico ed elettrico un servizio completo dalla A alla Z. Affidandovi a noi avrete la possibilità di unificare tutti i servizi di

Dettagli

ADSLSUBITO.IT. WEB: www.adslsubito.it Email: info@adslsubito.it. Documentazione tecnica

ADSLSUBITO.IT. WEB: www.adslsubito.it Email: info@adslsubito.it. Documentazione tecnica ADSLSUBITO.IT WEB: www.adslsubito.it Email: info@adslsubito.it Documentazione tecnica Progetto per la realizzazione di infrastruttura rete Internet a Larga Banda su tecnologia Wireless nei piccoli Comuni.

Dettagli

Reti di Calcolatori. Lezione 2

Reti di Calcolatori. Lezione 2 Reti di Calcolatori Lezione 2 Una definizione di Rete Una moderna rete di calcolatori può essere definita come: UN INSIEME INTERCONNESSO DI CALCOLATORI AUTONOMI Tipi di Rete Le reti vengono classificate

Dettagli

( vedi pagina tariffe )

( vedi pagina tariffe ) www.comunicazioni.weebly.com servizi.weebly@gmail.com eebly@gmail.com - Comunicazioni Weebly il tuo Centralino Voip!! Con il VoIP puoi usare l'adsl per telefonare. Le chiamate sono gratis verso i fissi

Dettagli

Prodotti FRITZ!Box Navigare ad alta velocità in modo sicuro e telefonare in modo pratico via Internet

Prodotti FRITZ!Box Navigare ad alta velocità in modo sicuro e telefonare in modo pratico via Internet FRITZ!Box Fon 5124 2 4 FRITZ!Box Fon 7050 3 2 ISDN/FXO analogico S0 ISDN FXS FXS analogico USB Host USB FRITZ!Box Fon 7140 2 4 FRITZ!Box Fon 7170 3 4 FRITZ! USB Stick Per maggiori informazioni su FRITZ!:

Dettagli

Prodotti FRITZ!Box Navigare ad alta velocità in modo sicuro e telefonare in modo pratico via Internet

Prodotti FRITZ!Box Navigare ad alta velocità in modo sicuro e telefonare in modo pratico via Internet Linea analogica S0 ISDN Analogica USB Host USB FRITZ!Box Fon 5124 Numero del pezzo: 2000 2380 FRITZ!Box Fon 7140 Numero del pezzo: 2000 2337 2 4 2 4 FRITZ!Box Fon 7170 Numero del pezzo: 2000 2387 FRITZ!

Dettagli

- Corso di computer -

- Corso di computer - - Corso di computer - @ Cantiere Sociale K100-Fuegos Laboratorio organizzato da T-hoster.com www.t-hoster.com info@t-hoster.com Internet: Oggi internet è entrata nella vita quotidiana della maggior parte

Dettagli

INTRODUZIONE. La prima cosa che qualcuno mi risponde è quasi sempre: "sicuramente usi Skype, ne ho già sentito parlare".

INTRODUZIONE. La prima cosa che qualcuno mi risponde è quasi sempre: sicuramente usi Skype, ne ho già sentito parlare. INTRODUZIONE Ho iniziato ad usare il VoIP l anno scorso e, con il passare del tempo, mi sono reso conto che con tale tecnologia si può realmente risparmiare sui costi telefonici da rete fissa (e non solo!).

Dettagli

ALLEGATO 2) ALLO SCHEMA DI CONVENZIONE PER LA FORNITURA DI SERVIZI DI CONNETTIVITA' INTERNET WI-FI PUBBLICA NEL COMUNE DI MARSCIANO

ALLEGATO 2) ALLO SCHEMA DI CONVENZIONE PER LA FORNITURA DI SERVIZI DI CONNETTIVITA' INTERNET WI-FI PUBBLICA NEL COMUNE DI MARSCIANO ALLEGATO 2) ALLO SCHEMA DI CONVENZIONE PER LA FORNITURA DI SERVIZI DI CONNETTIVITA' INTERNET WI-FI PUBBLICA NEL COMUNE DI MARSCIANO Regolamento di connessione pubblica nomadica alla rete Internet in modalità

Dettagli

Soluzioni Networking

Soluzioni Networking Soluzioni Networking Con il router eminente di EM4570 GigaLINK N potete condividere il vostro collegamento a Internet alla più alta velocità possibile. Questo router potente wireless N aumenterà significativamente

Dettagli

TELEFONIA AZIENDALE, VIDEOSORVEGLIANZA, TRASMISSIONE DATI, CONNETTIVITÀ VOCE E INTERNET, CONSULENZA NELLE TELECOMUNICAZIONI AZIENDALI

TELEFONIA AZIENDALE, VIDEOSORVEGLIANZA, TRASMISSIONE DATI, CONNETTIVITÀ VOCE E INTERNET, CONSULENZA NELLE TELECOMUNICAZIONI AZIENDALI LA TUA GUIDA NELLE TELECOMUNICAZIONI TELEFONIA AZIENDALE, VIDEOSORVEGLIANZA, TRASMISSIONE DATI, CONNETTIVITÀ VOCE E INTERNET, CONSULENZA NELLE TELECOMUNICAZIONI AZIENDALI IL GRUPPO Costruire il successo

Dettagli

Manuale Intel su reti Wireless

Manuale Intel su reti Wireless Manuale Intel su reti Wireless Una rete basata su cavi non e sempre la soluzione piu pratica, spesso una connettivita wireless risolve i problemi legati alla mobilita ed alla flessibilita che richiediamo

Dettagli

La telefonia digitale VoIP per studi e piccole imprese

La telefonia digitale VoIP per studi e piccole imprese La telefonia digitale VoIP per studi e piccole imprese Ordine degli Ingegneri di Bergamo 14 novembre 2007 ing. Bruno A. Zambetti Huge! srl Commissione Informatica ODI BG bruno.zambetti@huge.it - www.huge.it

Dettagli

Reti di calcolatori. Condivisione di risorse e comunicazione con gli altri utenti

Reti di calcolatori. Condivisione di risorse e comunicazione con gli altri utenti Reti di calcolatori Condivisione di risorse e comunicazione con gli altri utenti Reti di calcolatori Anni 70: calcolatori di grandi dimensioni, modello time-sharing, centri di calcolo Anni 80: reti di

Dettagli

Tecnologia wireless (solo su alcuni modelli)

Tecnologia wireless (solo su alcuni modelli) Tecnologia wireless (solo su alcuni modelli) Guida per l'utente Copyright 2007 Hewlett-Packard Development Company, L.P. Windows è un marchio registrato negli Stati Uniti di Microsoft Corporation. Bluetooth

Dettagli

Su misura a tutte le strutture che vogliono guardare al futuro e rimanere al passo coi tempi

Su misura a tutte le strutture che vogliono guardare al futuro e rimanere al passo coi tempi Soluzione HOT SPOT Su misura a tutte le strutture che vogliono guardare al futuro e rimanere al passo coi tempi Chi viaggia per lavoro molto spesso ha la necessità di scaricare posta, inviare e-mail, trasmettere

Dettagli

LE RETI DI COMUNICAZIONE

LE RETI DI COMUNICAZIONE LE RETI DI COMUNICAZIONE (Prima parte) Settembre 2002 I diritti di riproduzione, di memorizzazione elettronica e di adattamento totale o parziale con qualsiasi mezzo, compresi i microfilm e le copie fotostatiche

Dettagli

Internet: Connettività. conoscerlo al meglio per usarlo meglio. 2011 Gabriele Riva - Arci Barzanò

Internet: Connettività. conoscerlo al meglio per usarlo meglio. 2011 Gabriele Riva - Arci Barzanò Internet: conoscerlo al meglio per usarlo meglio Connettività Lezione 3 (connettività): Adsl, Router, Hub, Switch, Wi-Fi Modem GSM - Edge Umts Hsdpa Hsupa Reti Il file di hosts Adsl (Asymmetric Digital

Dettagli

La classificazione delle reti

La classificazione delle reti La classificazione delle reti Introduzione Con il termine rete si intende un sistema che permette la condivisione di informazioni e risorse (sia hardware che software) tra diversi calcolatori. Il sistema

Dettagli

LA RETE CIVICA. Comune di Bari Sardo (OG) in collaborazione con Coinfas

LA RETE CIVICA. Comune di Bari Sardo (OG) in collaborazione con Coinfas LA RETE CIVICA Comune di Bari Sardo (OG) in collaborazione con Coinfas Scopo del progetto La Rete Civica è nata concettualmente per poter offrire connettività nei luoghi di riunione (Piazze, Vie Principali

Dettagli

Termini che è necessario capire:

Termini che è necessario capire: Per iniziare 1........................................ Termini che è necessario capire: Hardware Software Information Technology (IT) Mainframe Laptop computer Unità centrale di elaborazione (CPU) Hard

Dettagli

Connettività Domenica 19 Dicembre 2010 17:32 - Ultimo aggiornamento Lunedì 24 Novembre 2014 19:34

Connettività Domenica 19 Dicembre 2010 17:32 - Ultimo aggiornamento Lunedì 24 Novembre 2014 19:34 La Suite di servizi Origine.net può essere erogata su reti di telecomunicazioni in tecnolgia Wired e/o Wireless. In base alle esigenze del cliente ed alla disponibilità di risorse tecnologiche, Origine.net

Dettagli

Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2014-15. Pietro Frasca. Parte II Lezione 1

Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2014-15. Pietro Frasca. Parte II Lezione 1 Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2014-15 Parte II Lezione 1 Giovedì 5-03-2015 TESTO DI RIFERIMENTO RETI DI CALCOLATORI E INTERNET un

Dettagli

Una rete informatica collegata a Internet non è utile

Una rete informatica collegata a Internet non è utile Capitolo 12 La rete per lo svago 12.1 Convergenza delle reti: i nuovi formati digitali 12.2 Collegare in rete l impianto televisivo e Hi-Fi 12.3 Windows Media Center: la proposta Microsoft 12.4 Videogiochi

Dettagli

Pound & Star S.r.l. Partita I.V.A. - C.F. 02450980400 C.C.I.A.A. 262683 REGISTRO IMPRESE 91632/96 Capitale Sociale 100.000.000 i.v.

Pound & Star S.r.l. Partita I.V.A. - C.F. 02450980400 C.C.I.A.A. 262683 REGISTRO IMPRESE 91632/96 Capitale Sociale 100.000.000 i.v. GRUPPO QUEEN.IT OFFERTA Molti di Voi già ci conoscono per essere o essere stati nostri clienti ed è con vivo piacere che Vi presentiamo la nostra offerta che sotto meglio specifichiamo. Sapete già da quanto

Dettagli

Progetto per la realizzazione di infrastruttura rete Internet a Larga Banda su tecnologia Wireless

Progetto per la realizzazione di infrastruttura rete Internet a Larga Banda su tecnologia Wireless Progetto per la realizzazione di infrastruttura rete Internet a Larga Banda su tecnologia Wireless la soluzione adsl wireless alla portata di tutti Premessa A seguito del recentissimo Decreto Legge che

Dettagli

Centralino telefonico OfficeServ 7100

Centralino telefonico OfficeServ 7100 Centralino telefonico OfficeServ 7100 Samsung OfficeServ 7100 estende le gamma di soluzioni All-in-One anche alle piccole e medie imprese. Modularità Il design del sistema OfficeServ 7100 è basato su unico

Dettagli

Reti Locali. Lezione tenuta presso l Istituto I.I.S.S. Egidio Lanoce Maglie, 26 Ottobre 2011 Prof Antonio Cazzato

Reti Locali. Lezione tenuta presso l Istituto I.I.S.S. Egidio Lanoce Maglie, 26 Ottobre 2011 Prof Antonio Cazzato Reti Locali Lezione tenuta presso l Istituto I.I.S.S. Egidio Lanoce Maglie, 26 Ottobre 2011 Prof Antonio Cazzato Reti di Calcolatori una rete di calcolatori è costituita da due o più calcolatori autonomi

Dettagli

Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2013-14. Pietro Frasca. Parte II Lezione 1

Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2013-14. Pietro Frasca. Parte II Lezione 1 Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2013-14 Pietro Frasca Parte II Lezione 1 Martedì 4-03-2014 1 TESTO DI RIFERIMENTO RETI DI CALCOLATORI

Dettagli

Reti di computer. Agostino Lorenzi - Reti di computer - 2008

Reti di computer. Agostino Lorenzi - Reti di computer - 2008 Reti di computer Telematica : termine che evidenzia l integrazione tra tecnologie informatiche e tecnologie delle comunicazioni. Rete (network) : insieme di sistemi per l elaborazione delle informazioni

Dettagli

I COMPONENTI DI UNA RETE

I COMPONENTI DI UNA RETE I COMPONENTI DI UNA RETE LE SCHEDE DI RETE (O INTERFACCE 'NIC') Tutti I PC, per poterli utilizzare in rete, devono essere dotati di schede di rete (NIC). Alcuni PC sono dotati di NIC preinstallate. Nello

Dettagli

VoIP - Voice over Internet Protocol. 1 Introduzione alla Telefonia su Internet Network.

VoIP - Voice over Internet Protocol. 1 Introduzione alla Telefonia su Internet Network. VoIP - Voice over Internet Protocol. 1 Introduzione alla Telefonia su Internet Network. La trasmissione di voce in tempo reale su di una rete IP (Internet Protocol), conosciuta anche come Voice over IP

Dettagli

La Videosorveglianza di nuova generazione

La Videosorveglianza di nuova generazione La Videosorveglianza di nuova generazione Configurazioni e caratteristiche tecniche ed estetiche possono essere soggette a variazioni senza preavviso. Salvo errori ed omissioni. Tutti i marchi sono registrati

Dettagli

C) supponendo che la scuola voglia collegarsi in modo sicuro con una sede remota, valutare le possibili soluzioni (non risolto)

C) supponendo che la scuola voglia collegarsi in modo sicuro con una sede remota, valutare le possibili soluzioni (non risolto) PROGETTO DI UNA SEMPLICE RETE Testo In una scuola media si vuole realizzare un laboratorio informatico con 12 stazioni di lavoro. Per tale scopo si decide di creare un unica rete locale che colleghi fra

Dettagli

TELEFONIA AZIENDALE, VIDEOSORVEGLIANZA, TRASMISSIONE DATI, CONNETTIVITÀ VOCE E INTERNET, CONSULENZA NELLE TELECOMUNICAZIONI AZIENDALI

TELEFONIA AZIENDALE, VIDEOSORVEGLIANZA, TRASMISSIONE DATI, CONNETTIVITÀ VOCE E INTERNET, CONSULENZA NELLE TELECOMUNICAZIONI AZIENDALI LA TUA GUIDA NELLE TELECOMUNICAZIONI TELEFONIA AZIENDALE, VIDEOSORVEGLIANZA, TRASMISSIONE DATI, CONNETTIVITÀ VOCE E INTERNET, CONSULENZA NELLE TELECOMUNICAZIONI AZIENDALI Operatore pubblico. ST è titolare

Dettagli

La Videosorveglianza di nuova generazione

La Videosorveglianza di nuova generazione La Videosorveglianza di nuova generazione Configurazioni e caratteristiche tecniche ed estetiche possono essere soggette a variazioni senza preavviso. Salvo errori ed omissioni. Tutti i marchi sono registrati

Dettagli

Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2014-15. Pietro Frasca. Parte II Lezione 3

Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2014-15. Pietro Frasca. Parte II Lezione 3 Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2014-15 Parte II Lezione 3 Giovedì 12-03-2015 Reti a commutazione di pacchetto datagram Le reti a commutazione

Dettagli

Scopi e classificazioni

Scopi e classificazioni Reti di calcolatori Scopi e classificazioni Samuel Rota Bulò DAIS Università Ca Foscari di Venezia Classificazione reti R1.1 Reti Nozione di rete, molto diffusa in diversi contesti Ogni rete corrisponde

Dettagli

Contenuti. Tipi di reti La rete delle reti: Internet. 1 Introduzione. 2 Rappresentazione dell informazione. 3 Architettura del calcolatore

Contenuti. Tipi di reti La rete delle reti: Internet. 1 Introduzione. 2 Rappresentazione dell informazione. 3 Architettura del calcolatore Contenuti 1 2 3 4 5 89/146 Cos è una rete? Definizione Una rete di calcolatori è un sistema che permette la condivisione di informazioni e risorse (sia hardware che software) tra diversi calcolatori. I

Dettagli

TECNOLOGIA. - La rete adotta dispositivi wireless (senza fili) che sfruttano banda non soggetta a licenza (libero uso).

TECNOLOGIA. - La rete adotta dispositivi wireless (senza fili) che sfruttano banda non soggetta a licenza (libero uso). NOINET Cooperativa di consumo a responsabilità limitata, senza fini di lucro ed è attiva nella costruzione di reti telematiche e solidali. Ogni socio è proprietario dell'infrastruttura e la proprietà del

Dettagli

TERMINI DI UTILIZZO DEL SERVIZIO WIFI FOR BUSINESS

TERMINI DI UTILIZZO DEL SERVIZIO WIFI FOR BUSINESS TERMINI DI UTILIZZO DEL SERVIZIO WIFI FOR BUSINESS Benvenuto in Fon, registrando il tuo router Fon ti stai unendo alla rete e accetti i presenti Termini di utilizzo del servizio Wifi for Business, qui

Dettagli

Lo scenario: la definizione di Internet

Lo scenario: la definizione di Internet 1 Lo scenario: la definizione di Internet INTERNET E UN INSIEME DI RETI DI COMPUTER INTERCONNESSE TRA LORO SIA FISICAMENTE (LINEE DI COMUNICAZIONE) SIA LOGICAMENTE (PROTOCOLLI DI COMUNICAZIONE SPECIALIZZATI)

Dettagli

VoiP. oltre la fonia. e la VOCE è in RETE. IP communications system. Asterisk based. SISTEMA NORD srl Capitale Sociale. 98.800,00

VoiP. oltre la fonia. e la VOCE è in RETE. IP communications system. Asterisk based. SISTEMA NORD srl Capitale Sociale. 98.800,00 VoiP e la VOCE è in RETE * IpCS oltre la fonia Asterisk based SISTEMA NORD srl Capitale Sociale. 98.800,00 Via Icaro, 9 / 11 61100 Pesaro Reg.Impr. Pesaro Urbino n 7077 Trib.di Pesaro Tel. 0721/23604 r.a.

Dettagli

Modulo 8 - Reti di reti

Modulo 8 - Reti di reti Modulo 8 - Reti di reti Modulo 8 - Reti di reti Nelle precedenti lezioni abbiamo parlato dei tipi elementari di topologia di rete: a bus, ad anello, a stella. Si è detto anche che le reti vengono tradizionalmente

Dettagli

OFFERTA ADSL WIRELESS

OFFERTA ADSL WIRELESS OFFERTA ADSL WIRELESS Versione: 2.0 Data: 06/05/2011 Autore: Tgi solution Srl Pag. 2 di 7 INDICE 1 ADSL WIRELESS 4 2 COME FUNZIONA L ADSL WIRELESS 4 3 SERVIZIO DI SOPRALUOGO 4 4 SERVIZIO DI INSTALLAZIONE

Dettagli

Local Area Network. Topologia di rete

Local Area Network. Topologia di rete Introduzione In questa guida illustreremo come installare un piccola rete domestica di 2 o più computer. Inizieremo spiegando velocemente cosa è una LAN e cosa ci serve per crearla, senza addentrarci profondamente

Dettagli

Sistemi firewall. sicurezza reti. ICT Information & Communication Technology

Sistemi firewall. sicurezza reti. ICT Information & Communication Technology Sistemi firewall sicurezza reti Firewall sicurezza In informatica, nell ambito delle reti di computer, un firewall è un componente passivo di difesa perimetrale di una rete informatica, che può anche svolgere

Dettagli

Sistemi di sorveglianza IP Axis. Possibilità infinite per la videosorveglianza.

Sistemi di sorveglianza IP Axis. Possibilità infinite per la videosorveglianza. Sistemi di sorveglianza IP Axis. Possibilità infinite per la videosorveglianza. Il settore della videosorveglianza è costantemente in crescita, grazie a una maggiore attenzione alla sicurezza da parte

Dettagli

Manuale. di configurazione. Interfaccia di gestione. Configurazioni. Storage. Stampanti SOMMARIO

Manuale. di configurazione. Interfaccia di gestione. Configurazioni. Storage. Stampanti SOMMARIO Manuale di configurazione 2 Configurazioni 8 Storage 30 Stampanti 41 Manuale Interfaccia di gestione di configurazione SOMMARIO Interfaccia di gestione INTRODUZIONE La configurazione del modem può essere

Dettagli

Progettazione di reti AirPort

Progettazione di reti AirPort apple Progettazione di reti AirPort Indice 1 Per iniziare con AirPort 5 Utilizzo di questo documento 5 Impostazione Assistita AirPort 6 Caratteristiche di AirPort Admin Utility 6 2 Creazione di reti AirPort

Dettagli

telecomunicazioni Internet e fonia

telecomunicazioni Internet e fonia telecomunicazioni Internet e fonia PER LE AZIENDE CHI SIAMO Servizi wireless top Servizi di telecomunicazioni wireless su frequenze radio riservate o su frequenze libere. Progettazione e implementazione

Dettagli

Problemi di una piattaforma di gioco virtuale

Problemi di una piattaforma di gioco virtuale Problemi di una piattaforma di gioco virtuale Nel breve documento troverete riferimenti tecnici e monetari riguardo i problemi di una piccola piattaforma di gioco online. A chi è rivolto? A chiunque stia

Dettagli

Guida all'uso della rete domestica Nokia N93i-1

Guida all'uso della rete domestica Nokia N93i-1 Guida all'uso della rete domestica Nokia N93i-1 Guida all'uso della rete domestica Edizione 2 IT, 9200198 Introduzione Con l'architettura UPnP e il supporto per rete LAN senza fili (Wireless Local Area

Dettagli

IT Security 3 LA SICUREZZA IN RETE

IT Security 3 LA SICUREZZA IN RETE 1 IT Security 3 LA SICUREZZA IN RETE Una RETE INFORMATICA è costituita da un insieme di computer collegati tra di loro e in grado di condividere sia le risorse hardware (stampanti, Hard Disk,..), che le

Dettagli

DIVISIONE TVCC GUIDA ALLA SCELTA E CONFIGURAZIONE DI BASE DEI MODEM-ROUTER ADSL PER IMPIANTI DI TVCC

DIVISIONE TVCC GUIDA ALLA SCELTA E CONFIGURAZIONE DI BASE DEI MODEM-ROUTER ADSL PER IMPIANTI DI TVCC DIVISIONE TVCC GUIDA ALLA SCELTA E CONFIGURAZIONE DI BASE DEI MODEM-ROUTER ADSL PER IMPIANTI DI TVCC MT111-002A MT111-002A/ Ultima revisione: 16/05/2006 Introduzione La crescente offerta di connessioni

Dettagli

Nuov0. FRITZ!Box prodotti ADSL Navigazione sicura ad alta velocità e comoda telefonia via Internet WLAN. www.fritzbox.eu. ADSL PBX VoIP WLAN DECT

Nuov0. FRITZ!Box prodotti ADSL Navigazione sicura ad alta velocità e comoda telefonia via Internet WLAN. www.fritzbox.eu. ADSL PBX VoIP WLAN DECT DECT FRITZ!Box prodotti Navigazione sicura ad alta velocità e comoda telefonia via Nuov0 fino a 300 Mbit/s N www.fritzbox.eu Eclettico FRITZ!Box vi offre molto di più di un collegamento veloce e sicuro.

Dettagli

Sistemi di Video Sorveglianza

Sistemi di Video Sorveglianza Sistemi di Video Sorveglianza WEB Based Technology Il sistema di video-sorveglianza è basato su un sistema di visualizzazione-registrazione costituito da un Camera Server e da una o più telecamere Digitali

Dettagli

[ARCHITETTURA DI RETE ITIS TERAMO]

[ARCHITETTURA DI RETE ITIS TERAMO] Scuol@2.0 ITIS Teramo [ARCHITETTURA DI RETE ITIS TERAMO] Progetto di massima della rete che si vuole realizzare per implementare il progetto "Patto per la Scuol@2.0" Prof.Mauro De Berardis Progetto della

Dettagli

consente notevoli risparmi sui costi telefonici grazie all'utilizzo di tecnologie avanzate nelle nostre centrali.

consente notevoli risparmi sui costi telefonici grazie all'utilizzo di tecnologie avanzate nelle nostre centrali. uniplanet Servizio INTERNET + VOCE in tecnologia ULL OFFERTA INTERNET+VOCE IN TECNOLOGIA ULL (unbundling dell'ultimo miglio) Il servizio voce uniplanet consente notevoli risparmi sui costi telefonici grazie

Dettagli

SONOS BRIDGE. Manuale dell utente

SONOS BRIDGE. Manuale dell utente SONOS BRIDGE Manuale dell utente QUESTO DOCUMENTO CONTIENE INFORMAZIONI SOGGETTE A MODIFICA SENZA PREAVVISO. Nessuna parte della presente pubblicazione può essere riprodotta o trasmessa in qualsiasi forma

Dettagli

Content Distribution Networks Digital Rights Management

Content Distribution Networks Digital Rights Management Content Distribution Networks Digital Rights Management Content Distribution Networks Digital Rights Management Angelo Duilio Tracanna LabOne Italia S.r.l. Amministratore Delegato angelo.tracanna@labone.net

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

Reti di calcolatori. Riferimenti: Curtin cap. 9 Console cap. 6 (vecchia ed.) o cap. 8 (nuova ed.)

Reti di calcolatori. Riferimenti: Curtin cap. 9 Console cap. 6 (vecchia ed.) o cap. 8 (nuova ed.) Reti di calcolatori Riferimenti: Curtin cap. 9 Console cap. 6 (vecchia ed.) o cap. 8 (nuova ed.) Reti di calcolatori Inizialmente, con l avvento dei PC, il mondo dell elaborazione dati era diviso in due

Dettagli

Technicolor TWG870. Istruzioni per il vostro modem via cavo. Versione 1.5

Technicolor TWG870. Istruzioni per il vostro modem via cavo. Versione 1.5 Technicolor TWG870 Istruzioni per il vostro modem via cavo Versione 1.5 Cronologia del documento Versione Data Commento 1.0 17.06.2011 M. Aschwanden 1.1 20.06.2011 Lettorato Guido Biland 1.2 21.06.2011

Dettagli

Indice generale. Introduzione...xiii. Nota del revisore...xvii. Introduzione alle reti...1. Introduzione alle reti wireless...11

Indice generale. Introduzione...xiii. Nota del revisore...xvii. Introduzione alle reti...1. Introduzione alle reti wireless...11 Introduzione...xiii Nota del revisore...xvii Capitolo 1 Capitolo 2 Introduzione alle reti...1 Trasferimento di dati... 2 Bit e byte... 2 Controllo di errore... 3 Handshaking... 3 Trovare la destinazione...

Dettagli

Versione Italiana. Installazione Windows XP e Vista. LW311 Adattatore Cardbus Sweex LAN Wireless 300 Mbps

Versione Italiana. Installazione Windows XP e Vista. LW311 Adattatore Cardbus Sweex LAN Wireless 300 Mbps LW311 Adattatore Cardbus Sweex LAN Wireless 300 Mbps Non esponete l' Adattatore Cardbus Sweex LAN Wireless 300 Mbps a temperature estreme. Non posizionate il dispositivo alla luce solare diretta o vicino

Dettagli